ECONOMICAMENTE IRRAZIONALE

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "ECONOMICAMENTE IRRAZIONALE"

Transcript

1

2 Enrico Trevisan ECONOMICAMENTE IRRAZIONALE Marketing comportamentale per capire e guidare le scelte dei consumatori

3 Sommario 7 Introduzione La razionalità perduta Le euristiche L effetto àncora L effetto affare L effetto separazione L effetto scelta L effetto possesso L effetto contabilità L effetto tempo Le strategie commerciali Una passione per gli affari L impatto del gratis L utilità di transazione Punti di riferimento Prezzo e qualità Il senso del possesso Costi vivi e costi opportunità Perdere e guadagnare Come e cosa si possiede Dare e togliere

4 6 SOMMARIO L imbarazzo della scelta Il problema della scelta Meno è meglio di tanto Scegliere meno e trovare di più Costi sommersi e riemergenti I costi del passato Le perdite del futuro Il passato che passa Divide et impera Pagare e utilizzare Pagare e assicurare Pagare e dimenticare Gli eredi di Luca Pacioli La forma che diventa sostanza L origine del denaro La destinazione del denaro Ulisse, le sirene e l eterna debolezza L incoerenza temporale Chi controlla che ci si controlli Il mercato dell autocontrollo I giochi della mente L intuizione statistica Le rappresentazioni mentali Disponibilità e àncore 159 Conclusioni Cogli l attimo 165 Bibliografia

5 Introduzione La critica della teoria della scelta razionale mi ha affascinato fin dai tempi dell università. Perché prendiamo certe decisioni in determinati contesti, spesso andando contro il buon senso e la nostra stessa volontà, è sempre stata una domanda per me fondamentale. Mentre ho spesso riconosciuto l importanza dei sistemi, delle organizzazioni e degli aggregati collettivi nella vita economica e sociale, sono sempre stato convinto che la giusta angolazione di analisi fossero l individuo e le dinamiche che guidano le sue scelte. Quando ho iniziato a occuparmi di questo tema anche nella mia attività lavorativa, indagando nell ambito del pricing e della strategia commerciale quali prodotti i clienti avrebbero scelto sostenendo quale sacrificio, collegare i due mondi era la naturale conseguenza. Il libro è il risultato di questo sforzo e rappresenta la prima occasione in cui ho cercato, utilizzando l economia comportamentale come quadro di riferimento, di unire in maniera sistematica ed estesa le idee che avevo sviluppato nella fase universitaria con quelle più recenti della fase lavorativa. A ormai più di trent anni dal suo esordio, la behavioural economics ha raccolto un estesa quantità di evidenze su come le persone decidono e, in particolare, sul ruolo giocato dalla rappresentazione e strutturazione delle scelte. Pur avendo influenzato molti aspetti della scienza economica, come per esempio la finanza, la labor e welfare economy, nel libro mi occupo unicamente di quelle scoperte dei comportamentalisti che riguardano le scelte del consumatore, con un par-

6 8 INTRODUZIONE ticolare interesse ai fenomeni che influenzano il valore percepito di un determinato prodotto e la disponibilità alla spesa che ne deriva. Mentre la teoria del consumatore razionale classica ha sempre sostenuto la tesi che ciò che guida le nostre scelte è l utilità dei payoff che a queste scelte attribuiamo, l economia comportamentale si è concentrata sul fatto che gli stessi pay-off spesso non sono collegati in maniera coerente e sostanziale alle scelte, ma vengono piuttosto influenzati dall architettura delle stesse. Quando per esempio dobbiamo valutare se siamo disposti a pagare una certa cifra per un determinato prodotto, la nostra scelta non è determinata solo dal valore che attribuiamo a questo prodotto, ma anche da quello che ci aspettiamo che tale prodotto debba costare. Questo può portare a situazioni in cui lo stesso prodotto allo stesso prezzo ci sembra particolarmente conveniente o caro, semplicemente cambiando il riferimento che utilizziamo per fare quella specifica valutazione. Siamo disposti a investire i nostri soldi a un tasso del 3%? Dipende se ci aspettavamo il 2% o il 4%. Siamo disposti a investire 20 minuti del nostro tempo per ottenere uno sconto di 5 euro? Dipende se lo sconto è riferito a un prodotto che ne costa 20 o 150. Siamo disposti a spendere 50 euro per un libro? Dipende se lo riteniamo un investimento nella nostra cultura e formazione o semplicemente un piacevole passatempo. La rappresentazione e l inquadramento di una determinata scelta possono variare sostanzialmente in funzione di processi cognitivi personali e connaturati del consumatore. Essa può però venire influenzata anche da fattori esterni che agiscono a livello di modelli di pricing, adeguatamente applicati a strutture dell offerta e strategie di vendita. Lo scopo del libro è proprio quello di mostrare come e perché il pricing, l offering e il selling possono influenzare le scelte del consumatore. Gli esperimenti e i meccanismi psicologici presentati sono quindi tutti riferiti a situazioni di mercato, ovvero a situazioni in cui le scelte e i contesti analizzati sono sempre collegati a fenomeni di valutazione, scelta e utilizzo di prodotti. Mentre la lettura di un libro si trasforma spesso in un monologo dello scrittore verso il lettore, questo non vale certamente per la sua stesura, almeno non nel mio caso. Ben lungi dall essere stato un processo

7 INTRODUZIONE 9 con un unico protagonista, molte sono le persone che mi hanno aiutato a individuare, pensare, strutturare e raccontare le idee espresse nel testo. Il primo ringraziamento va certamente ai tre autori che maggiormente hanno contribuito alla nascita e sviluppo dell economia comportamentale: Daniel Kahneman, Richard Thaler e Amos Tversky. Sono entrato in contatto con alcune idee chiave di questi autori durante la scrittura della mia tesi di laurea, ma è soprattutto nell ambito della mia tesi di dottorato che ho studiato e approfondito le loro ricerche. Nonostante dai primi contatti siano passati più di 15 anni, continuo a essere affascinato dalla precisione, dall eleganza e dall innovatività dei loro lavori. Tre altri autori hanno fortemente influenzato le mie idee sui consumatori e sugli attori sociali, e più generalmente sulle aziende e sulle organizzazioni economiche e statali: Jon Elster, Werner Kirsch e Hermann Simon. I lavori di Elster e Kirsch sono stati fondamentali per la costruzione del ponte tra politologia, filosofia e sociologia da un lato e teoria della scelta razionale e dell azienda dall altro, che direttamente o indirettamente pervade l intero libro. Dai lavori di Simon ho invece imparato la maggior parte delle cose che oggi so riguardo al pricing, al marketing e alla strategia aziendale. Sebbene non possa escludere di aver mal interpretato o semplicemente non capito fino in fondo alcune delle loro tesi, e debba quindi assumere piena responsabilità per eventuali errori o imprecisioni, senza questi autori il libro che avete tra le mani non ci sarebbe stato, o comunque sarebbe stato fondamentalmente diverso. Un grazie altrettanto sentito vorrei rivolgerlo al mio team presso la Simon-Kucher & Partners. Scrivere un libro parallelamente a un attività consulenziale può velocemente diventare un impresa impossibile, se non si dispone del supporto di un gruppo di giovani e brillanti colleghi. In questo senso, vorrei ringraziare di cuore Riccardo Colombo, Gianluca Corradi, Paolo Finotelli, Sonia Foltran, Peifeng Gao, Alberto Laratta, Cristina Liotta, Alessandro Maggioni e Gianluigi Salatiello per le interessanti discussioni e il lavoro redazionale svolto. Vorrei però anche ringraziarli per aver talvolta rinunciato al mio supporto diretto e immediato nelle loro attività progettuali, liberando così il tempo e le risorse che mi erano necessarie alla stesura del testo. Anche a costo

8 10 INTRODUZIONE di diventare noioso, non ripeterò mai a sufficienza quanto la loro forza intellettuale e motivazionale sia stata determinante nel finire questo lavoro e, più in generale, nel darmi la voglia e il coraggio di imbarcarmi in avventure di questo genere. Un particolare ringraziamento vorrei indirizzarlo ad Alessandra Lanciotti. Anche se spesso l intelligenza delle sue osservazioni è ben superiore alla convinzione con cui le esprime, il tempo dedicato a discutere con lei gli aspetti chiave del libro è sempre stato remunerato con suggerimenti e critiche puntuali, rigorose ed estremamente utili. Pur ritenendo la massima socratiana «sapere di non sapere» una lezione morale ed epistemologica utile a tutti, nel caso specifico di Alessandra sono propenso a fare un eccezione, spingendola quindi a lavorare sul monito «non sapere di sapere». Infine, vorrei rivolgermi con immensa gratitudine a mia moglie Suscha. È forse un paradosso che in un libro dedicato alla dinamica delle scelte non abbia riservato nemmeno un paragrafo alla decisione più importante che nell arco della vita ci troviamo ad affrontare, ovvero la persona con cui la vita la vogliamo passare. Nel mio caso specifico, non ho dubbi, tutte le anomalie e stranezze decisionali presentate nel libro non hanno giocato alcun ruolo e sposare Suscha è stata senz altro la scelta più saggia che abbia mai preso. Le innumerevoli ore la sera tardi o durante i fine settimana rubate alla famiglia per dedicarsi al libro sono state sempre ricambiate con comprensione, pazienza, allegria, sorrisi e stimoli ad andare avanti. E anche nei momenti in cui qualche particolare idea non mi convinceva o non riusciva a entrare nel cassetto, la sua intelligenza e la sua freschezza intellettuale sono state fondamentali per farmi ripensare da capo, meglio e diversamente. Alle piccole Sophia e Greta vorrei dedicare il saluto finale. È sempre affascinante osservare quanto la naturalezza dei bambini sia spesso in contrasto con l artificialità di noi adulti, e quanto la natura della nostra irrazionalità sia diversa dalla loro. Care bimbe, quando sarete grandi a sufficienza per leggere questo libro (se mai lo farete), avrete ormai abbracciato l irrazionalità dei grandi. È un peccato: la vostra è migliore!

9 IL SENSO DEL POSSESSO 61 invece, tutti i vantaggi sono dalla parte dell affitto poiché scaricare un film non solo è più economico che comprarlo in una videoteca o al supermercato (se poi lo si scarica da un sito pirata è addirittura gratis!), ma è anche molto più comodo. Non è infatti più necessario uscire di casa né per prendere né per restituire il film. Sono sufficienti pochi passaggi attraverso il telecomando del televisore o il browser internet per scaricare, pagare e vedere il film. In questa situazione sarà sempre più difficile per gli Studios riuscire a fare leva sull effetto possesso per spingere i consumatori a comprare invece che affittare i loro film. Esistono tuttavia dei tentativi in questo senso, prima fra tutti la possibilità di costruire una propria medioteca nel cloud. La difficoltà qui consisterà nel fatto che l uomo, abituato fin dalla notte dei tempi a possedere oggetti di natura fisica, ha avuto la possibilità di sviluppare un idea e un sentimento per la proprietà digitale solo negli ultimi decenni. Rimane quindi una forte incognita se e come un tale sentimento si svilupperà nel mondo digitale. Importanti autori penso per esempio a Jeremy Rifkin e al suo libro L età dell accesso sembrano fare la scommessa inversa, ovvero che si tenderà sempre meno a possedere e sempre più a utilizzare. Non sono completamente convinto di questa tesi. L uomo è un animale abitudinario, che però apprende e si evolve molto velocemente. Certamente cambierà la fisicità del possesso, ma non il sentimento in quanto tale. 3.4 Dare e togliere Le riflessioni sul tema possesso sono rilevanti a livello di strategia di definizione, comunicazione e commercializzazione del prodotto. Sono tuttavia anche utili a livello di strategia di vendita. Esistono infatti molte situazioni in cui il consumatore ha la possibilità di comprare versioni diverse dello stesso prodotto, dovendo scegliere tipicamente tra configurazioni base e configurazioni con più funzionalità e accessori. Nel comprare un nuovo tablet, il consumatore può per esempio decidere se acquistare quello con possibilità di collegamento a internet oppure quello che dispone solo di funzionalità stand-alone, oppure può scegliere tra quello con la memoria di base o quello con la

10 62 IL SENSO DEL POSSESSO memoria estesa. Similmente, nello scegliere il nuovo condizionatore può optare per quello con stabilizzatore automatico della temperatura oppure accontentarsi di quello con il termostato manuale. Per il consumatore è spesso molto difficile definire con precisione quali saranno effettivamente i suoi bisogni, ovvero prevedere se la versione base del prodotto basterà alle sue necessità oppure se farà al caso suo il modello medio della gamma o addirittura quello premium con un ampio spettro di funzionalità. In questo tipo di situazioni di vendita ovvero dove il consumatore non è in grado di definire perfettamente la configurazione di prodotto/ prezzo per lui più idonea esistono margini di manovra per guidarlo verso versioni del prodotto a maggior valor aggiunto per lui ed eventualmente maggiore profittabilità per l azienda. L effetto possesso può giocare un ruolo chiave in quest ambito. L idea è quella di configurare il prodotto in una versione tendenzialmente premium, fare in modo che il cliente ne entri in possesso (anche solo idealmente) per poi giocare sul trade-off prodotto/prezzo attivando la leva valore e disattivando la leva sconto. Vediamo un caso concreto. Qualche anno fa, a seguito della nascita della mia prima figlia, decisi assieme a mia moglie di cambiare automobile e di acquistare un modello familiare. A dir la verità, la prima scrematura la facemmo basandoci su due criteri molto semplici: la macchina doveva essere spaziosa ed esteticamente piacevole. La nostra precedente automobile era infatti una due posti decappottabile di cui eravamo follemente innamorati, ma perfettamente inutile nella nuova condizione familiare. Separarcene era già abbastanza faticoso, volevamo almeno passare a qualcosa che non solo fosse funzionale, ma anche minimamente carino. Scegliemmo un modello comby di una casa tedesca. Abbastanza determinati ad acquistare quell auto andammo in concessionaria per vederla da vicino e farci un idea più chiara dell automobile stessa, ma naturalmente anche del suo prezzo. Dopo pochi minuti fummo approcciati da un venditore che chiamerò signor Nero il quale, con grande pazienza, iniziò a spiegarci tutti i vantaggi tecnici e funzionali dell auto (sia mia moglie che io non siamo esattamente quello che potremmo definire esperti e non era quindi semplicissimo farci capire di cosa effettivamente stessimo par-

11 IL SENSO DEL POSSESSO 63 lando). Verificato l effettivo interesse nell automobile, il signor Nero ci invitò alla sua scrivania, ci offrì un caffè e, continuando con un pazientissimo processo maieutico, iniziò a configurare l automobile dei nostri sogni. «Desiderate il metallizzato, il cambio automatico, i cerchi in lega, la motorizzazione ecc.». Dopo una ventina di minuti, terminata la definizione di tutte le caratteristiche particolari degli accessori aggiuntivi, stampò tre fogli in formato A4 contenenti la descrizione dettagliata caratteristica per caratteristica, accessorio per accessorio dell automobile e ce la consegnò. «Ecco signora e signor Trevisan, questa è l automobile che a mio avviso dovreste comprare. Ha dentro tutto ciò di cui avete bisogno. È una fantastica automobile. Vediamo assieme in dettaglio di cosa si tratta». A questo punto iniziò con grande calma punto per punto a spiegarci cosa aveva inserito nel pacchetto e perché era importante averlo. «Di serie avete il parking system posteriore. Vi ho però inserito anche quello anteriore perché la macchina è piuttosto lunga e spesso è difficile valutare la distanza». Oppure: «Con il Bluetooth non avete più bisogno di cavi, gusci di collegamento ecc. Basta programmare una volta il sistema e, appena salite in macchina, il telefono viene riconosciuto automaticamente e collegato con l impianto di viva voce. È più comodo, ma soprattutto più sicuro». Alla fine del processo concluse dicendo: «Con questa configurazione l automobile costa X euro. Attraverso la nostra offerta particolarmente vantaggiosa di leasing sono in grado di darvela a una rata mensile di Y euro. Il contratto ha una durata tre anni, comprende km all anno e un pagamento iniziale di Z euro». A questo punto, vista la mia reazione piuttosto impressionata dall elevato costo complessivo dell auto e anche della rata mensile e la successiva richiesta diretta di sconto, il signor Nero rimase molto tranquillo e riprese a parlare dell eccezionale valore dell auto appena configurata. Lo fece però in maniera molto astuta, utilizzando (forse anche solo inconsapevolmente) l effetto possesso. Disse: «Signor Trevisan, mi rendo conto che sono molti soldi. Purtroppo i margini di sconto in questo tipo di automobile sono ormai minimi e quello che possiamo fare lo facciamo garantendo delle condizioni di finanziamento molto vantaggiose rispetto al mercato. Tuttavia, posso sicuramente farle spendere meno, dobbiamo però mettere mano alla configurazio-

12 64 IL SENSO DEL POSSESSO ne della macchina. Prendiamo per esempio il sistema di navigazione europeo. Questo ha un prezzo di listino di X euro, che corrisponde a un impatto di Y euro nella rata mensile. Non possiamo rinunciarci?». Mia risposta: «Non lo so. In realtà viaggio tipicamente tra Italia, Austria e Germania. Attualmente ho un navigatore che mi costringe a cambiare dvd ogni volta che passo la frontiera per mettere quello del paese in cui mi trovo. È una cosa molto scomoda. Non avere più questo problema mi farebbe molto comodo. Penso che terrò il navigatore europeo». Risposta del signor Nero: «Mi rendo conto. Effettivamente la cosa può diventare noiosa. Prendiamo allora i sedili in pelle. Hanno un prezzo e un impatto sulla rata mensile molto simile a quello del navigatore. Forse possiamo rinunciare a questi». Risposta di mia moglie: «Non credo proprio che sia una buona idea. La bambina piccola gioca, ha le mani sporche, fa cadere le cose, può accadere che non si senta bene e rigetti. Sa come sono i bimbi. Mettere dei sedili in stoffa significa diventare matti per pulirli ed eventualmente avere una macchina con i sedili macchiati per i prossimi tre anni». «Effettivamente rispose il signor Nero a questo non avevo pensato. Potremmo però rinunciare al cambio automatico. Il suo impatto sulla rata mensile è addirittura superiore a quello dei sedili in pelle». Mia risposta: «A questo no. La fluidità con cui cambia le marce la versione automatica è la cosa che mi è maggiormente piaciuta nella macchina in termini di esperienza di guida. Inoltre, mia moglie già non guida volentieri. Se togliamo l automatico il rischio è veramente quello che poi non usi l automobile». Insomma, dopo una bella discussione di circa una mezzora l automobile è sostanzialmente rimasta configurata come proposta originariamente dal signor Nero, la mia richiesta di sconto è stata letteralmente parata da argomenti di valore che, in realtà, mi ricordavano sistematicamente quanto desideravo la nuova macchina e riuscivano così a consolidare la mia disponibilità alla spesa. La dialettica della trattativa era in realtà un caso di best practice di quello che viene definito classicamente value selling, dove però la percezione del valore non derivava solo dalla rappresentazione razionale dell utilità di certi accessori, ma anche da un effetto possesso raggiunto tramite la configurazione preliminare dell automobile, la consegna fisica del foglio di preventivo e la sua presentazione calma e paziente.

13 IL SENSO DEL POSSESSO 65 Figura 3.5 Effetto possesso: e nel caso di prodotti simili? Approccio alla vendita in caso di prodotti simili ma di qualità e prezzi differenti Lo scopo è permettere al cliente di sviluppare il più velocemente possibile un senso di possesso rispetto al prodotto In questo modo gli sarà più difficile rinunciare alle varie caratteristiche e finezze del prodotto premium La rinuncia non sarà più un costo opportunità (se spendessi quei soldi potrei ottenere queste funzioni extra), ma piuttosto un costo diretto, molto più spiacevole Quando si vendono una serie di prodotti simili, ma di qualità progressivamente superiore, è consigliabile iniziare a proporre al cliente il prodotto di alta gamma, se possibile evitando di parlare del prezzo. L esempio mostra quindi un interessante strategia per le situazioni in cui si vendono una serie di prodotti simili, ma di qualità progressivamente superiore, o prodotti identici, configurabili però con una quantità più ampia di funzionalità e accessori. In questi casi è consigliabile iniziare a proporre al cliente il prodotto di alta gamma, se possibile evitando di parlare del prezzo e di superare il limite massimo di spesa a cui il cliente può essere interessato. Lo scopo è quello di permettere al cliente di sviluppare il più velocemente possibile un senso di possesso rispetto al prodotto in questione. Dopo di che sarà più difficile per il consumatore rinunciare alle varie caratteristiche e finezze del prodotto premium, appunto perché rinunciarvi non sarà più una sorta di costo opportunità (se spendessi quei soldi potrei ottenere queste funzioni extra), ma piuttosto un costo diretto, molto più spiacevole da affrontare (dovrò rinunciare a queste funzioni così posso risparmiare dei soldi).

14

Il venditore di successo deve essere un professionista competente,

Il venditore di successo deve essere un professionista competente, Ariel SIGNORELLI A vete mai ascoltato affermazioni del tipo: sono nato per fare il venditore ; ho una parlantina così sciolta che quasi quasi mi metto a vendere qualcosa ; qualcosa ; è nato per vendere,

Dettagli

1. LA MOTIVAZIONE. Imparare è una necessità umana

1. LA MOTIVAZIONE. Imparare è una necessità umana 1. LA MOTIVAZIONE Imparare è una necessità umana La parola studiare spesso ha un retrogusto amaro e richiama alla memoria lunghe ore passate a ripassare i vocaboli di latino o a fare dei calcoli dei quali

Dettagli

Il trailer di Handy sbarca al cinema: una mano protagonista sul grande schermo

Il trailer di Handy sbarca al cinema: una mano protagonista sul grande schermo Il trailer di Handy sbarca al cinema: una mano protagonista sul grande schermo di Redazione Sicilia Journal - 09, ott, 2015 http://www.siciliajournal.it/il-trailer-di-handy-sbarca-al-cinema-una-mano-protagonista-sul-grandeschermo/

Dettagli

Consigli utili per migliorare la tua vita

Consigli utili per migliorare la tua vita Consigli utili per migliorare la tua vita Le cose non cambiano, siamo noi che cambiamo A volte si ha la sensazione che qualcosa nella nostra vita non stia che, diciamo la verità, qualche piccola difficoltà

Dettagli

il tuo servizio di web marketing costa troppo

il tuo servizio di web marketing costa troppo il tuo servizio di web marketing costa troppo LE 20 TECNICHE PIù POTENTI per demolire QUESTA obiezione > Nota del Curatore della collana Prima di tutto voglio ringraziarti. So che ha inserito la tua mail

Dettagli

RICOMINCIARE UNA NUOVA VITA IN AUSTRALIA? - UN SIMPATICO TEST -

RICOMINCIARE UNA NUOVA VITA IN AUSTRALIA? - UN SIMPATICO TEST - RICOMINCIARE UNA NUOVA VITA IN AUSTRALIA? - UN SIMPATICO TEST - INIZIO Ricominciare una nuova vita da zero mi spaventa peró so che tante persone ce la fanno, posso farcela anch io! preferirei continuare

Dettagli

COME NON PERDERE TEMPO NEL NETWORK MARKETING!

COME NON PERDERE TEMPO NEL NETWORK MARKETING! COME NON PERDERE TEMPO NEL NETWORK MARKETING Grazie per aver scaricato questo EBOOK Mi chiamo Fabio Marchione e faccio network marketing dal 2012, sono innamorato e affascinato da questo sistema di business

Dettagli

Agire per modificare la nostra autostima - Valori e regole personali

Agire per modificare la nostra autostima - Valori e regole personali Agire per modificare la nostra autostima - Valori e regole personali Il vero viaggio di scoperta non consiste nel cercare nuove terre ma nell avere nuovi occhi M.Proust Per migliorare la propria autostima

Dettagli

INTERVISTA 1 DI DEBORA ROSCIANI A MAURIZIO ZORDAN, FOCUS ECONOMIA, RADIO24

INTERVISTA 1 DI DEBORA ROSCIANI A MAURIZIO ZORDAN, FOCUS ECONOMIA, RADIO24 25 ottobre 2013 INTERVISTA 1 DI DEBORA ROSCIANI A MAURIZIO ZORDAN, FOCUS ECONOMIA, RADIO24 Audio da min. 12:00 a 20:45 su http://www.radio24.ilsole24ore.com/player.php?channel=2&idprogramma=focuseconomia&date=2013-10-25&idpuntata=gslaqfoox,

Dettagli

Come Creare un Guadagno Extra nel 2013

Come Creare un Guadagno Extra nel 2013 Come Creare un Guadagno Extra nel 2013 Tempo di lettura: 5 minuti Marco Zamboni 1 Chi sono e cos è questo Report Mi presento, mi chiamo Marco Zamboni e sono un imprenditore di Verona, nel mio lavoro principale

Dettagli

SEGRETO N.2 Come usare l'effetto leva per ritorni del 100%

SEGRETO N.2 Come usare l'effetto leva per ritorni del 100% SEGRETO N.2 Come usare l'effetto leva per ritorni del 100% Risparmiare in acquisto è sicuramente una regola fondamentale da rispettare in tutti i casi e ci consente di ottenere un ritorno del 22,1% all

Dettagli

Buongiorno vi ringrazio nuovamente per avermi invitato sono molto lieto di assistervi nella vendita della vostra casa

Buongiorno vi ringrazio nuovamente per avermi invitato sono molto lieto di assistervi nella vendita della vostra casa A ACQUISIZIONE INCARICO PRESENTAZIONE DA 1 MINUTO Buongiorno vi ringrazio nuovamente per avermi invitato sono molto lieto di assistervi nella vendita della vostra casa Posso dare un occhiata veloce alla

Dettagli

I 6 Segreti Per Guadagnare REALMENTE Con Internet... E Trasformare La Tua Vita

I 6 Segreti Per Guadagnare REALMENTE Con Internet... E Trasformare La Tua Vita I 6 Segreti Per Guadagnare REALMENTE Con Internet... E Trasformare La Tua Vita Come Guadagnare Molto Denaro Lavorando Poco Tempo Presentato da Paolo Ruberto Prima di iniziare ti chiedo di assicurarti di

Dettagli

LEZIONE 4 DIRE, FARE, PARTIRE! ESERCIZI DI ITALIANO PER BRASILIANI

LEZIONE 4 DIRE, FARE, PARTIRE! ESERCIZI DI ITALIANO PER BRASILIANI In questa lezione ci siamo collegati via Skype con la Professoressa Paola Begotti, docente di lingua italiana per stranieri dell Università Ca Foscari di Venezia che ci ha parlato delle motivazioni che

Dettagli

SOMMARIO. Parte prima INTRODUZIONE AL TRADING

SOMMARIO. Parte prima INTRODUZIONE AL TRADING SOMMARIO Parte prima INTRODUZIONE AL TRADING 1. LA SCOPERTA DEL TRADING Lo scopo di questo libro...13 Nuovi mondi e nuovi orizzonti...15 Tecniche di trading a breve termine...18 Tipi di trading...19 Perché

Dettagli

Da dove nasce l idea dei video

Da dove nasce l idea dei video Da dove nasce l idea dei video Per anni abbiamo incontrato i potenziali clienti presso le loro sedi, come la tradizione commerciale vuole. L incontro nasce con una telefonata che il consulente fa a chi

Dettagli

venerdì 28 giugno 2013, 17:22

venerdì 28 giugno 2013, 17:22 A tutto Gas 1 Cambiare il mondo si può A tutto Gas Un modo semplice e rivoluzionario di fare la spesa venerdì 28 giugno 2013, 17:22 di Silvia Allegri A tutto Gas 2 A tutto Gas 3 A tutto Gas 4 A tutto Gas

Dettagli

Come Creare un Guadagno Extra nel 2013

Come Creare un Guadagno Extra nel 2013 Come Creare un Guadagno Extra nel 2013 Tempo di lettura: 5 minuti Marco Zamboni 1 Chi sono e cos è questo Report Mi presento, mi chiamo Marco Zamboni e sono un imprenditore di Verona, nel mio lavoro principale

Dettagli

Marco Ballesio. secondo me. Le mie regole per le aziende che vogliono avere successo su Internet

Marco Ballesio. secondo me. Le mie regole per le aziende che vogliono avere successo su Internet Marco Ballesio Il Web Marketing secondo me Le mie regole per le aziende che vogliono avere successo su Internet Marco Ballesio, Il Web Marketing secondo me Copyright 2013 Edizioni del Faro Gruppo Editoriale

Dettagli

So quello che voglio! Compro quello che voglio!

So quello che voglio! Compro quello che voglio! So quello che voglio! Compro quello che voglio! Le persone con disturbi dell apprendimento hanno la capacità di scegliere i loro servizi di assistenza. Questo libricino è scritto in modo che sia facile

Dettagli

ΥΠΟΥΡΓΕΙΟ ΠΑΙΔΕΙΑΣ, ΔΙΑ ΒΙΟΥ ΜΑΘΗΣΗΣ ΚΑΙ ΘΡΗΣΚΕΥΜΑΤΩΝ ΙΤΑΛΙΚΗ ΓΛΩΣΣΑ

ΥΠΟΥΡΓΕΙΟ ΠΑΙΔΕΙΑΣ, ΔΙΑ ΒΙΟΥ ΜΑΘΗΣΗΣ ΚΑΙ ΘΡΗΣΚΕΥΜΑΤΩΝ ΙΤΑΛΙΚΗ ΓΛΩΣΣΑ ΑΡΧΗ 1ΗΣ ΣΕΛΙΔΑΣ ΥΠΟΥΡΓΕΙΟ ΠΑΙΔΕΙΑΣ, ΔΙΑ ΒΙΟΥ ΜΑΘΗΣΗΣ ΚΑΙ ΘΡΗΣΚΕΥΜΑΤΩΝ ΠΑΝΕΛΛΗΝΙΕΣ ΕΞΕΤΑΣΕΙΣ ΕΙΣΑΓΩΓΗΣ ΣΤΗΝ ΤΡΙΤΟΒΑΘΜΙΑ ΕΚΠΑΙΔΕΥΣΗ ΕΞΕΤΑΣΗ ΕΙΔΙΚΟΥ ΜΑΘΗΜΑΤΟΣ ΞΕΝΗΣ ΓΛΩΣΣΑΣ ΚΕΙΜΕΝΟ PERCHÉ LEGGERE I CLASSICI

Dettagli

Elena Sbaraglia. Step by step La tecnica di scrittura creativa di Dario Amadei

Elena Sbaraglia. Step by step La tecnica di scrittura creativa di Dario Amadei Elena Sbaraglia Step by step La tecnica di scrittura creativa di Dario Amadei STEP BY STEP EDIZIONI SIMPLE Via Weiden, 27 62100 Macerata info@edizionisimple.it www.edizionisimple.it ISBN 978-88-6259-746-3

Dettagli

Il Keisuke: Sono un ottimo studente e il senso della mia vita è studiare.

Il Keisuke: Sono un ottimo studente e il senso della mia vita è studiare. 1.1. Ognuno di noi si può porre le stesse domande: chi sono io? Che cosa ci faccio qui? Quale è il senso della mia esistenza, della mia vita su questa terra? Il Keisuke: Sono un ottimo studente e il senso

Dettagli

I PRIMI PASSI NEL NETWORK! MARKETING!

I PRIMI PASSI NEL NETWORK! MARKETING! I PRIMI PASSI NEL NETWORK MARKETING Ciao mi chiamo Fabio Marchione abito in brianza e sono un normale padre di famiglia, vengo dal mondo della ristorazione nel quale ho lavorato per parecchi anni. Nel

Dettagli

Lasciatevi incantare

Lasciatevi incantare Lasciatevi incantare Rita Pecorari LASCIATEVI INCANTARE favole www.booksprintedizioni.it Copyright 2013 Rita Pecorari Tutti i diritti riservati Tanto tempo fa, io ero ancora una bambina, c era una persona

Dettagli

La Sagrada Famiglia 2015

La Sagrada Famiglia 2015 La Sagrada Famiglia 2015 La forza che ti danno i figli è senza limite e per fortuna loro non sanno mai fino in fondo quanto sono gli artefici di tutto questo. Sono tiranni per il loro ruolo di bambini,

Dettagli

Intervento Raffaella Crinelli Liberare la fantasia e dare accesso al futuro

Intervento Raffaella Crinelli Liberare la fantasia e dare accesso al futuro Intervento Raffaella Crinelli Liberare la fantasia e dare accesso al futuro Grazie mille. sono io la violenza, scusatemi tanto, spero che sia una bella violenza in realtà. Mi piaceva molto il titolo della

Dettagli

La Domanda Perfetta Scopri Subito Chi ti Mente

La Domanda Perfetta Scopri Subito Chi ti Mente La Domanda Perfetta Scopri Subito Chi ti Mente Una tecnica di Persuasore Segreta svelata dal sito www.persuasionesvelata.com di Marcello Marchese Copyright 2010-2011 1 / 8 www.persuasionesvelata.com Sommario

Dettagli

Università per Stranieri di Siena Livello A1

Università per Stranieri di Siena Livello A1 Unità 15 Telefono cellulare e scheda prepagata CHIAVI In questa unità imparerai: a comprendere testi che danno informazioni su come ricaricare il telefono cellulare con la scheda prepagata parole relative

Dettagli

LIBO' L'ITALIANO ALLA RADIO

LIBO' L'ITALIANO ALLA RADIO LIBO' L'ITALIANO ALLA RADIO ESERCIZI PUNTATA N 4 GLI UFFICI COMUNALI A cura di Marta Alaimo Voli Società Cooperativa - 2011 GLI UFFICI COMUNALI DIALOGO PRINCIPALE A- Buongiorno. B- Buongiorno. A- Scusi

Dettagli

INTRODUZIONE AI CICLI

INTRODUZIONE AI CICLI www.previsioniborsa.net INTRODUZIONE AI CICLI _COSA SONO E A COSA SERVONO I CICLI DI BORSA. Partiamo dalla definizione di ciclo economico visto l argomento che andremo a trattare. Che cos è un ciclo economico?

Dettagli

Consulenza a pagamento: perché e come lanciare il servizio

Consulenza a pagamento: perché e come lanciare il servizio Financial Services Banking Consulenza a pagamento: perché e come lanciare il servizio Enrico Trevisan, Sara Zanichelli www.simon-kucher.com 1 Introduzione Storicamente la consulenza finanziaria è sempre

Dettagli

Progetto costo I. O. I.A. A 5 9 4 B 8 15 9 C 4 3 3 D 9 7 1

Progetto costo I. O. I.A. A 5 9 4 B 8 15 9 C 4 3 3 D 9 7 1 Tecniche di Valutazione Economica Processo di aiuto alla decisione lezione 13.04.2005 Modello di valutazione Dobbiamo riuscire a mettere insieme valutazioni che sono espresse con dimensioni diverse. Abbiamo

Dettagli

CADERE SETTE VOLTE...RIALZARSI OTTO

CADERE SETTE VOLTE...RIALZARSI OTTO CADERE SETTE VOLTE...RIALZARSI OTTO Dal fallimento al successo La storia di un uomo che affronta la vita, estratto del libro in anteprima È il 1990: ho 42 anni e sono praticamente fallito. Sono con l acqua

Dettagli

La qualità. Di Stefano Azzini

La qualità. Di Stefano Azzini . La qualità Di Stefano Azzini Nel settore turisticoalberghiero e nella ristorazione, la parola qualità è molto di moda. E' vero che la maggior parte delle aziende che hanno superato la crisi sono quelle

Dettagli

Le basi della Partita Doppia in 1.000 parole Facile e comprensibile. Ovviamente gratis.

Le basi della Partita Doppia in 1.000 parole Facile e comprensibile. Ovviamente gratis. Le basi della Partita Doppia in 1.000 parole Facile e comprensibile. Ovviamente gratis. Qual è la differenza tra Dare e Avere? E tra Stato Patrimoniale e Conto Economico? In 1.000 parole riuscirete a comprendere

Dettagli

Come fare una scelta?

Come fare una scelta? Come fare una scelta? Don Alberto Abreu www.pietrscartata.com COME FARE UNA SCELTA? Osare scegliere Dio ha creato l uomo libero capace di decidere. In molti occasioni, senza renderci conto, effettuiamo

Dettagli

Il Piano Finanziario Parte 2: Equilibrio e Investimento

Il Piano Finanziario Parte 2: Equilibrio e Investimento Il Piano Finanziario Parte 2: Equilibrio e Investimento Non aspettare, il tempo non potrà mai essere " quello giusto". Inizia da dove ti trovi, e lavora con qualsiasi strumento di cui disponi, troverai

Dettagli

La dura realtà del guadagno online.

La dura realtà del guadagno online. La dura realtà del guadagno online. www.come-fare-soldi-online.info guadagnare con Internet Introduzione base sul guadagno Online 1 Distribuito da: da: Alessandro Cuoghi come-fare-soldi-online.info.info

Dettagli

GIANLUIGI BALLARANI. I 10 Errori di Chi Non Riesce a Rendere Negli Esami Come Vorrebbe

GIANLUIGI BALLARANI. I 10 Errori di Chi Non Riesce a Rendere Negli Esami Come Vorrebbe GIANLUIGI BALLARANI I 10 Errori di Chi Non Riesce a Rendere Negli Esami Come Vorrebbe Individuarli e correggerli VOLUME 3 1 GIANLUIGI BALLARANI Autore di Esami No Problem Esami No Problem Tecniche per

Dettagli

Mario Basile. I Veri valori della vita

Mario Basile. I Veri valori della vita I Veri valori della vita Caro lettore, l intento di questo breve articolo non è quello di portare un insegnamento, ma semplicemente di far riflettere su qualcosa che noi tutti ben sappiamo ma che spesso

Dettagli

DAVIDE COLONNELLO LE BASI DEL FOREX TRADING

DAVIDE COLONNELLO LE BASI DEL FOREX TRADING DAVIDE COLONNELLO LE BASI DEL FOREX TRADING Guida Pratica per Evitare gli Errori da Principianti e Imparare a Guadagnare con il Forex 2 Titolo LE BASI DEL FOREX TRADING Autore Davide Colonnello Editore

Dettagli

PROMUOVERSI MEDIANTE INTERNET di Riccardo Polesel. 1. Promuovere il vostro business: scrivere e gestire i contenuti online» 15

PROMUOVERSI MEDIANTE INTERNET di Riccardo Polesel. 1. Promuovere il vostro business: scrivere e gestire i contenuti online» 15 Indice Introduzione pag. 9 Ringraziamenti» 13 1. Promuovere il vostro business: scrivere e gestire i contenuti online» 15 1. I contenuti curati, interessanti e utili aiutano il business» 15 2. Le aziende

Dettagli

Guadagnare Con i Sondaggi Remunerati

Guadagnare Con i Sondaggi Remunerati ebook pubblicato da: www.comefaresoldi360.com Guadagnare Con i Sondaggi Remunerati Perché possono essere una fregatura Come e quanto si guadagna Quali sono le aziende serie Perché alcune aziende ti pagano

Dettagli

LIBO' L'ITALIANO ALLA RADIO

LIBO' L'ITALIANO ALLA RADIO LIBO' L'ITALIANO ALLA RADIO ESERCIZI PUNTATA N 12 AL NEGOZIO A cura di Marta Alaimo Voli Società Cooperativa 2011 1 AL NEGOZIO DIALOGO PRINCIPALE A- Buongiorno. B- Buongiorno. A- Posso aiutarla? B- Ma,

Dettagli

AMA TE STESSO PUOI GUARIRE LA TUA VITA

AMA TE STESSO PUOI GUARIRE LA TUA VITA AMA TE STESSO PUOI GUARIRE LA TUA VITA HEAL YOUR LIFE WORKSHOP 4/5 OTTOBRE 2014 PRESSO CENTRO ESTETICO ERIKA TEMPIO D IGEA 1 E il corso dei due giorni ideato negli anni 80 da Louise Hay per insegnare il

Dettagli

La gestione delle emozioni: interventi educativi e didattici. Dott.ssa Monica Dacomo

La gestione delle emozioni: interventi educativi e didattici. Dott.ssa Monica Dacomo La gestione delle emozioni: interventi educativi e didattici Dott.ssa Monica Dacomo Attività per la scuola secondaria di I grado Chi o cosa provoca le nostre emozioni? Molti pensano che siano le altre

Dettagli

IL CONSUMO CONSAPEVOLE DI ENERGIA ELETTRICA IN ITALIA

IL CONSUMO CONSAPEVOLE DI ENERGIA ELETTRICA IN ITALIA PRESENTAZIONE DELLA RICERCA IL CONSUMO CONSAPEVOLE DI ENERGIA ELETTRICA IN ITALIA ROMA 23 OTTOBRE 2008 Vorrei ringraziare gli intervenuti, i relatori, le Istituzioni ed il GSE che con la sua collaborazione

Dettagli

TNT IV. Il Diavolo è meno brutto di come ce lo dipingono!!! (Guarda il video)

TNT IV. Il Diavolo è meno brutto di come ce lo dipingono!!! (Guarda il video) TNT IV Il Diavolo è meno brutto di come ce lo dipingono!!! (Guarda il video) Al fine di aiutare la comprensione delle principali tecniche di Joe, soprattutto quelle spiegate nelle appendici del libro che

Dettagli

NATALINA INSERRA FABIO, UNA VITA SPEZZATA quando l errore medico cambia l esistenza Bonfirraro Editore 3

NATALINA INSERRA FABIO, UNA VITA SPEZZATA quando l errore medico cambia l esistenza Bonfirraro Editore 3 Zeta 1 1 2 NATALINA INSERRA FABIO, UNA VITA SPEZZATA quando l errore medico cambia l esistenza Bonfirraro Editore 3 2010 by Bonfirraro Editore Viale Ritrovato, 5-94012 Barrafranca - Enna Tel. 0934.464646-0934.519716

Dettagli

Mario Albertini. Tutti gli scritti III. 1958-1961. a cura di Nicoletta Mosconi. Società editrice il Mulino

Mario Albertini. Tutti gli scritti III. 1958-1961. a cura di Nicoletta Mosconi. Società editrice il Mulino Mario Albertini Tutti gli scritti III. 1958-1961 a cura di Nicoletta Mosconi Società editrice il Mulino 914 Anno 1961 A Luigi Pellizzer Pavia, 22 settembre 1961 Caro Avvocato, io credo che la discussione

Dettagli

La cenerentola di casa

La cenerentola di casa La cenerentola di casa Audrina Assamoi LA CENERENTOLA DI CASA CABLAN romanzo www.booksprintedizioni.it Copyright 2012 Audrina Assamoi Tutti i diritti riservati Questa storia è dedicata a tutti quelli che

Dettagli

BeLL Questionario. www.bell-project.eu

BeLL Questionario. www.bell-project.eu Q BeLL Questionario www.bell-project.eu Gentile corsista, L obiettivo di questa indagine è raccogliere informazioni sulla sua esperienza di apprendimento in età adulta. Siamo interessati in particolare

Dettagli

35 ANNI AGENZIA DI PUBBLICITÀ

35 ANNI AGENZIA DI PUBBLICITÀ 1977 2012 35 ANNI AGENZIA DI PUBBLICITÀ DIFFERENZIARSI PER SOPRAVVIVERE ALLA COMPETIZIONE E AVERE SUCCESSO Come un azienda può ritagliarsi un immagine che la distingua in un mercato sovraffollato. CHE

Dettagli

La felicità per me è un sinonimo del divertimento quindi io non ho un obiettivo vero e proprio. Spero in futuro di averlo.

La felicità per me è un sinonimo del divertimento quindi io non ho un obiettivo vero e proprio. Spero in futuro di averlo. Riflessioni sulla felicità.. Non so se sto raggiungendo la felicità, di certo stanno accadendo cose che mi rendono molto più felice degli anni passati. Per me la felicità consiste nel stare bene con se

Dettagli

Cosa ci può stimolare nel lavoro?

Cosa ci può stimolare nel lavoro? a Cosa ci può stimolare nel lavoro? Quello dell insegnante è un ruolo complesso, in cui entrano in gioco diverse caratteristiche della persona che lo esercita e della posizione che l insegnante occupa

Dettagli

Scuola media di Giornico. tra stimoli artistici e nozioni scentifiche. Il fotolinguaggio. Progetto sostenuto dal GLES 2

Scuola media di Giornico. tra stimoli artistici e nozioni scentifiche. Il fotolinguaggio. Progetto sostenuto dal GLES 2 Scuola media di Giornico L affettività e la sessualità, tra stimoli artistici e nozioni scentifiche. Il fotolinguaggio Progetto sostenuto dal GLES 2 Dai sensi all azione Sensi Sensazioni Emozioni Sentimenti

Dettagli

Come creare una CAMPAGNA DI COMUNICAZIONE in solo 10 minuti e dal sicuro successo, attraverso un OGGETTO personalizzato!

Come creare una CAMPAGNA DI COMUNICAZIONE in solo 10 minuti e dal sicuro successo, attraverso un OGGETTO personalizzato! Come creare una CAMPAGNA DI COMUNICAZIONE in solo 10 minuti e dal sicuro successo, attraverso un OGGETTO personalizzato! Realizzato da Luca Giovannetti, responsabile marketing di Europromo La società Europromo

Dettagli

Università per Stranieri di Siena Livello A1

Università per Stranieri di Siena Livello A1 Unità 15 Telefono cellulare e scheda prepagata In questa unità imparerai: a comprendere testi che danno informazioni su come ricaricare il telefono cellulare con la scheda prepagata parole relative all

Dettagli

Un imprenditore capisce il marketing? (un problema nascosto) di Marco De Veglia

Un imprenditore capisce il marketing? (un problema nascosto) di Marco De Veglia Un imprenditore capisce il marketing? (un problema nascosto) di Marco De Veglia Un imprenditore capisce il marketing? Pensare che un imprenditore non capisca il marketing e' come pensare che una madre

Dettagli

In questa lezione abbiamo ricevuto in studio il Dott. Augusto Bellon, Dirigente Scolastico presso il Consolato Generale d Italia a São Paulo.

In questa lezione abbiamo ricevuto in studio il Dott. Augusto Bellon, Dirigente Scolastico presso il Consolato Generale d Italia a São Paulo. In questa lezione abbiamo ricevuto in studio il Dott. Augusto Bellon, Dirigente Scolastico presso il Consolato Generale d Italia a São Paulo. Vi consiglio di seguire l intervista senza le didascalie 1

Dettagli

Vivere il Sogno. Vivere è bello, vivere bene è meglio!!! Diventa fan su Facebook: Tutte le novità da subito

Vivere il Sogno. Vivere è bello, vivere bene è meglio!!! Diventa fan su Facebook: Tutte le novità da subito Vivere il Sogno Vivere è bello, vivere bene è meglio!!! Diventa fan su Facebook: Tutte le novità da subito VIVERE IL SOGNO!!! 4 semplici passi per la TUA indipendenza finanziaria (Il Network Marketing)

Dettagli

...sprint. Il tedesco, in tre settimane

...sprint. Il tedesco, in tre settimane ...sprint. Il tedesco, in tre settimane A1 - Grundstufe Deutsch 1 e A2 - Grundstufe Deutsch 2 T.+39-06-32 13 483, E: roma@oei.org www.oesterreichinstitut.it pronti, via! Imparare il tedesco a tempo di

Dettagli

Un maestro giapponese ricevette la visita di un professore universitario (filosofo, ndr) che era andato da lui per interrogarlo.

Un maestro giapponese ricevette la visita di un professore universitario (filosofo, ndr) che era andato da lui per interrogarlo. Il vuoto Una tazza di tè Un maestro giapponese ricevette la visita di un professore universitario (filosofo, ndr) che era andato da lui per interrogarlo. Il maestro servì il tè. Colmò la tazza del suo

Dettagli

_COSA SONO E A COSA SERVONO I CICLI DI BORSA.

_COSA SONO E A COSA SERVONO I CICLI DI BORSA. CAPITOLO 1 VUOI IMPARARE AD OPERARE IN BORSA CON IL METODO CICLICO? VISITA IL LINK: http://www.fsbusiness.net/metodo-ciclico/index.htm _COSA SONO E A COSA SERVONO I CICLI DI BORSA. Partiamo dalla definizione

Dettagli

INDICE. Capitolo A. Lo stato patrimoniale e il conto profitti e perdite pag.7. Capitolo B. L attivo e il passivo dello stato patrimoniale

INDICE. Capitolo A. Lo stato patrimoniale e il conto profitti e perdite pag.7. Capitolo B. L attivo e il passivo dello stato patrimoniale INDICE Introduzione dell autore pag.4 Parte prima: Capire i bilanci e gli indicatori di redditività Capitolo A. Lo stato patrimoniale e il conto profitti e perdite pag.7 Capitolo B. L attivo e il passivo

Dettagli

Questionario Studenti Analisi e Commento dei dati

Questionario Studenti Analisi e Commento dei dati Questionario Studenti Analisi e Commento dei dati 7 Area di indagine: Io e il fumo Analisi e commento dei dati All interno di questa prima area di indagine le asserzioni fra cui gli alunni erano chiamati

Dettagli

SENZA PAROLE. Illustrazione di Matteo Pericoli 2001

SENZA PAROLE. Illustrazione di Matteo Pericoli 2001 SENZA PAROLE Illustrazione di Matteo Pericoli 2001 Agente di viaggio. Vedo che ha deciso per la Transiberiana. Ottima scelta. Un viaggio difficile, ma che le darà enormi soddisfazioni. Cliente. Mi preoccupa

Dettagli

FINESTRE INTERCULTURALI

FINESTRE INTERCULTURALI Scuola Classe 1C FINESTRE INTERCULTURALI DIARIO DI BORDO 2013 / 2014 IC Gandhi - Secondaria di primo grado Paolo Uccello Insegnante / materia lettere Data Febbraio Durata 4h TITOLO DELLA FINESTRA INTERCULTURALE

Dettagli

Colloquio di vendita GRUPPO TELECOM ITALIA. La gioia di vendere

Colloquio di vendita GRUPPO TELECOM ITALIA. La gioia di vendere Colloquio di vendita GRUPPO TELECOM ITALIA La gioia di vendere Il nostro processo comunicativo 1) 2) 3) 4) 5) 6) 7) 8) 9) 10) Presentazione Personale Feeling Motivo dell'incontro Conferma consulenza Analisi

Dettagli

..conoscere il Servizio Volontario Europeo

..conoscere il Servizio Volontario Europeo ..conoscere il Servizio Volontario Europeo 1. LʼEDITORIALE 1. LʼEDITORIALE Cari amici, il tempo dell estate è un tempo che chiede necessariamente voglia di leggerezza. Proprio di questa abbiamo bisogno

Dettagli

volontario e lo puoi fare bene».

volontario e lo puoi fare bene». «Ho imparato che puoi fare il volontario e lo puoi fare bene». Int. 8 grandi eventi e partecipazione attiva Una fotografia dei volontari a EXPO 2015 Dott.sa Antonella MORGANO Dip. di Filosofia, Pedagogia,

Dettagli

Flavia Volta SOGNANDO LA FELICITÀ

Flavia Volta SOGNANDO LA FELICITÀ Flavia Volta SOGNANDO LA FELICITÀ Flavia Volta, Sognando la felicità Copyright 2014 Edizioni del Faro Gruppo Editoriale Tangram Srl Via Verdi, 9/A 38122 Trento www.edizionidelfaro.it info@edizionidelfaro.it

Dettagli

domenica 24 febbraio 13 Farra, 24 febbraio 2013

domenica 24 febbraio 13 Farra, 24 febbraio 2013 Farra, 24 febbraio 2013 informare su quelle che sono le reazioni più tipiche dei bambini alla morte di una persona cara dare alcune indicazioni pratiche suggerire alcuni percorsi Quali sono le reazioni

Dettagli

DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE

DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE N 44 Seduta del 28 settembre 2006 IL CONSIGLIO COMUNALE VISTI i verbali delle sedute del 12.06.06 (deliberazioni n. 23, 24, 25, 26, 27), del 4.07.2006 (deliberazioni

Dettagli

L economia: i mercati e lo Stato

L economia: i mercati e lo Stato Economia: una lezione per le scuole elementari * L economia: i mercati e lo Stato * L autore ringrazia le cavie, gli alunni della classe V B delle scuole Don Milanidi Bologna e le insegnati 1 Un breve

Dettagli

Esercizi pronomi indiretti

Esercizi pronomi indiretti Esercizi pronomi indiretti 1. Completate il dialogo con i pronomi dati: Bella la parita ieri, eh? Ma quale partita! Ho litigato con mia moglie e... alla fine non l ho vista! Ma che cosa ha fatto? Niente...

Dettagli

TRAPIANTI DI PERSONA

TRAPIANTI DI PERSONA TRAPIANTI DI PERSONA Illustrazione di Matteo Pericoli 2003 Lui. [Si ferma davanti a un portone.] Che mal di testa. [Concitato, legge la targa.] Clinica Zoom. Trapianti Ogni Organo. Ogni organo? È quello

Dettagli

QUESTIONARIO SULLE DIPENDENZE da MEZZI TECNOLOGICI. elaborato dagli alunni della 3E a.s. 2012-2013

QUESTIONARIO SULLE DIPENDENZE da MEZZI TECNOLOGICI. elaborato dagli alunni della 3E a.s. 2012-2013 QUESTIONARIO SULLE DIPENDENZE da MEZZI TECNOLOGICI elaborato dagli alunni della 3E a.s. 2012-2013 F= risposta degli alunni/figli G = risposta dei genitori F: 1- Cosa pensi della dipendenza elettronica?

Dettagli

Depressione e comportamento suicidario. Opuscolo informativo

Depressione e comportamento suicidario. Opuscolo informativo Depressione e comportamento suicidario Opuscolo informativo Depressione La vita a volte è difficile e sappiamo che fattori come problemi di reddito, la perdita del lavoro, problemi familiari, problemi

Dettagli

Guida per i venditori

Guida per i venditori Guida per i venditori Vendere un azienda può essere complicato e impegnativo ed è generalmente un evento che si presenta una volta nella vita. Vi preghiamo di leggere con attenzione i seguenti paragrafi.

Dettagli

Attività didattica per le scuole primarie GUIDA PER LA FAMIGLIA

Attività didattica per le scuole primarie GUIDA PER LA FAMIGLIA Attività didattica per le scuole primarie GUIDA PER LA FAMIGLIA CHI È BAMA? Siamo un azienda tutta italiana che da oltre tre decenni rende la vostra quotidianità più comoda e più allegra, grazie a prodotti

Dettagli

Un pensiero per la nostra Maestra Grazie Maestra Carla!

Un pensiero per la nostra Maestra Grazie Maestra Carla! Un pensiero per la nostra Maestra Grazie Maestra Carla! Quarta Primaria - Istituto Santa Teresa di Gesù - Roma a.s. 2010/2011 Con tanto affetto... un grande grazie anche da me! :-) Serena Grazie Maestra

Dettagli

Il web marketing non è solo per i web guru

Il web marketing non è solo per i web guru Introduzione Il web marketing non è solo per i web guru Niente trucchi da quattro soldi È necessario avere competenze informatiche approfondite per gestire in autonomia un sito web e guadagnare prima decine,

Dettagli

Società Italiana di Psiconcologia Sezione Toscana Giornata Studio Medicina Narrativa In Oncologia Rappresentazione di sé e evento malattia

Società Italiana di Psiconcologia Sezione Toscana Giornata Studio Medicina Narrativa In Oncologia Rappresentazione di sé e evento malattia Società Italiana di Psiconcologia Sezione Toscana Giornata Studio Medicina Narrativa In Oncologia Rappresentazione di sé e evento malattia Dr.ssa Valentina Panella Psicologa - Psicoterapeuta Firenze, 6

Dettagli

APPENDICE 2 Proposta di creazione di un fondo condiviso interest-free interno a Banca Etica di Giorgio Simonetti

APPENDICE 2 Proposta di creazione di un fondo condiviso interest-free interno a Banca Etica di Giorgio Simonetti APPENDICE 2 Proposta di creazione di un fondo condiviso interest-free interno a Banca Etica di Giorgio Simonetti In qualità di socio di Banca Etica vorrei lanciare la proposta di offrire un servizio simile

Dettagli

Alcuni casi interessanti osservati durante esperienze didattiche di tipo cooperativo

Alcuni casi interessanti osservati durante esperienze didattiche di tipo cooperativo Alcuni casi interessanti osservati durante esperienze didattiche di tipo cooperativo Alice (15 anni, II ITIS, 8 sett. Appr. Cooperativo, marzo-aprile 2005) E una ragazzina senza alcun problema di apprendimento

Dettagli

BANCA, TITOLI DI STATO E FONDI DI INVESTIMENTO

BANCA, TITOLI DI STATO E FONDI DI INVESTIMENTO BANCA, TITOLI DI STATO E FONDI DI INVESTIMENTO La banca è un istituto che compie operazioni monetarie e finanziarie utilizzando il denaro proprio e quello dei clienti. In particolare la Banca effettua

Dettagli

Mentore. Rende ordinario quello che per gli altri è straordinario

Mentore. Rende ordinario quello che per gli altri è straordinario Mentore Rende ordinario quello che per gli altri è straordinario Vision Creare un futuro migliore per le Nuove Generazioni Come? Mission Rendere quante più persone possibili Libere Finanziariamente Con

Dettagli

EBOOK GIAN PAOLO MONTALI CREDERE NEL GIOCO DI SQUADRA. www.forumeccellenze.it

EBOOK GIAN PAOLO MONTALI CREDERE NEL GIOCO DI SQUADRA. www.forumeccellenze.it EBOOK GIAN PAOLO MONTALI CREDERE NEL GIOCO DI SQUADRA. www.forumeccellenze.it 1. Del sogno dell essere sognatore Il primo dovere di un buon Capo è non accontentarsi, essere il più esigente possibile nella

Dettagli

Supronto Back AG, Egolzwil (LU)

Supronto Back AG, Egolzwil (LU) Supronto Back AG, Egolzwil (LU) La Supronto Back AG Il datore di lavoro Willi Suter: «Siamo una tradizionale panetteria-pasticceria industriale. Io e mia moglie abbiamo iniziato 25 anni fa con un apprendista

Dettagli

I criteri della scelta e della riforma

I criteri della scelta e della riforma I criteri della scelta e della riforma La preghiera ha il fine di vincere se stessi, vincere la propria ignoranza, la propria pigrizia mentale per conoscere il Signore. Ogni preghiera deve essere mirata

Dettagli

Storytelling cross-mediale. Alcune risposte, molte piu' domande. Presentazione a cura di Giovanni Spitale

Storytelling cross-mediale. Alcune risposte, molte piu' domande. Presentazione a cura di Giovanni Spitale Storytelling cross-mediale Alcune risposte, molte piu' domande Presentazione a cura di Giovanni Spitale 1. raccontare storie Perché raccontiamo storie? In quale modo le raccontiamo? Quanto tempo hanno

Dettagli

liste di liste di controllo per il manager liste di controllo per il manager liste di controllo per i

liste di liste di controllo per il manager liste di controllo per il manager liste di controllo per i liste di controllo per il manager r il manager liste di controllo per il manager di contr liste di liste di controllo per il manager i controllo trollo per il man liste di il man liste di controllo per

Dettagli

Riflessioni della classe IV^A dopo l'incontro con Padre Fabrizio

Riflessioni della classe IV^A dopo l'incontro con Padre Fabrizio Riflessioni della classe IV^A dopo l'incontro con Padre Fabrizio L incontro con padre Fabrizio è stato molto importante per capire che noi siamo fortunatissimi rispetto a tante altre persone e l anno prossimo

Dettagli

A.1 Leggere i testi da 1 a 5. Indicare nel Foglio delle Risposte, vicino al numero del testo, la

A.1 Leggere i testi da 1 a 5. Indicare nel Foglio delle Risposte, vicino al numero del testo, la PARTE A PROVA DI COMPRENSIONE DELLA LETTURA A.1 Leggere i testi da 1 a 5. Indicare nel Foglio delle Risposte, vicino al numero del testo, la lettera A, B o C corrispondente alla risposta scelta. Esempio

Dettagli

Intervista a Gabriela Stellutti, studentessa di italiano presso la Facoltà di Lettere dell Università di São Paulo (FFLCH USP).

Intervista a Gabriela Stellutti, studentessa di italiano presso la Facoltà di Lettere dell Università di São Paulo (FFLCH USP). In questa lezione abbiamo ricevuto Gabriella Stellutti che ci ha parlato delle difficoltà di uno studente brasiliano che studia l italiano in Brasile. Vi consiglio di seguire l intervista senza le didascalie

Dettagli

IL COUNSELING NELLE PROFESSIONI D AIUTO

IL COUNSELING NELLE PROFESSIONI D AIUTO IL COUNSELING NELLE PROFESSIONI D AIUTO Obiettivi: Conoscere le peculiarità del counseling nelle professioni d aiuto Individuare le abilità del counseling necessarie per svolgere la relazione d aiuto Analizzare

Dettagli

Il chicco di caffè. Scuola Primaria I. Nievo Spinea Classe quarta A. S. 2004 2005. Ins. Monica Bellin A.S. 2004/2005.

Il chicco di caffè. Scuola Primaria I. Nievo Spinea Classe quarta A. S. 2004 2005. Ins. Monica Bellin A.S. 2004/2005. Il chicco di caffè Scuola Primaria I. Nievo Spinea Classe quarta A. S. 2004 2005 Ins. Silvia e Martina ci parlano del caffè Noi acquistiamo il caffè al supermercato: lo troviamo sotto forma di confezioni

Dettagli