DETERMINA DEL DIRIGENTE DELLA AREA VASTA N. 4 N. 965/AV4 DEL 19/12/2017

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "DETERMINA DEL DIRIGENTE DELLA AREA VASTA N. 4 N. 965/AV4 DEL 19/12/2017"

Transcript

1 1 DETERMINA DEL DIRIGENTE DELLA AREA VASTA N. 4 N. 965/AV4 DEL 19/12/2017 Oggetto: Progetto terapeutico dell assistita Sig.ra M.G. presso Comunità L Alveare di Torchigiana d Assisi PG durante la gestione provvisoria a cura dell USL Umbria 1- Anno 2016 IL DIRIGENTE DELLA AREA VASTA N VISTO il documento istruttorio, riportato in calce alla presente determina, dal quale si rileva la necessità di provvedere a quanto in oggetto specificato; RITENUTO, per i motivi riportati nel predetto documento istruttorio e che vengono condivisi, di adottare il presente atto; VISTE le attestazioni del Responsabile della U.O.C. Bilancio e del Dirigente Amministrativo Controllo di Gestione; ; - D E T E R M I N A - 1. Di liquidare alla USL Umbria 1 con sede in Perugia via Guerra 12/17 la somma pari a ,20 per le prestazioni socio-sanitarie rese all assistita M.G. per il periodo dal 09/06 al 24/11/2016; 2. di dare atto che le generalità dell assistito di cui al punto che precede, sono riportate nella scheda personale agli atti del DSM che, per ragioni di riservatezza, si sottrae alla pubblicazione; 3. di suddividere il costo totale relativo al periodo di inserimento in struttura del predetto paziente, per la parte a cario del SSN, pari a ,20 iva compresa, al 50% tra il DSM e il Distretto, imputandone il costo ai conti della contabilità generale di esercizio 2016 rispettivamente n e n ;

2 2 4. di dare atto che la presente determina non è sottoposta a controllo, ai sensi dell art. 4 della Legge 412/91 e dell art. 28 della LR 26/96 e smi; 5. di trasmettere copia del presente atto al Collegio Sindacale a norma dell art. 17 della L.R. 26/96 e s.m.i. DIPARTIMENTO DI SALUTE MENTALE UOC Area Territoriale Direttore FF. Dott.ssa Mara Palmieri La presente determina consta di n. 5 pagine di cui nessun allegato. - DOCUMENTO ISTRUTTORIO - (DIPARTIMENTO DI SALUTE MENTALE) Normativa di riferimento D.P.C.M. del 14/02/ " Atto di indirizzo e coordinamento in materia di prestazioni sociosanitarie"; D.P.C.M. del 29/11/2001 Definizione dei livelli Essenziali di assistenza ; D.P.C.M. del 12/01/2017- con i Nuovi Livelli essenziali di assistenza LEA pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 65 del 18/03/2017; D.G.R. Marche n del 13/10/ "Linee guida per l'assistenza integrata sociale e sanitaria in soggetti malati mentali"; D.G.R Marche n del 25/11/ Accordo Tariffe Assistenza Residenziale e Semiresidenziale tra Regione Marche ed Enti gestori. Modifica della DGR 1011/2013 ;

3 D.G.R Marche n. 289 del 09/04/ Piano Regionale Socio Sanitario Fabbisogno delle strutture residenziali e semiresidenziali delle aree: sanitaria extraospedaliera, socio-sanitaria e sociale. 3 Motivazione Richiamata la determina 267/AV4 del 10/04/2017 con la quale venivano liquidate alla Struttura in oggetto le prestazioni socio-sanitarie rese all assistita M.G. per il periodo 01/01/ /06/2016. Considerato che la Comunità in questione è stata oggetto di sequestro, nel mese di giugno 2016, a seguito di provvedimento n. 324/01 del Tribunale di Perugia, in relazione a segnalazione dei Carabinieri NAS di Perugia che hanno rilevato gravi irregolarità nella gestione. Atteso che a seguito del suddetto provvedimento il progetto terapeutico dell assistita è proseguito sotto la gestione provvisoria della Comunità in questione da parte della Azienda USL Umbria 1 dal 09/06/2016 fino al 24/11/2016 data del decesso dell assistita. Vista la nota della USL Umbria 1 Dipartimento di Salute Mentale prot del 16/07/2016 con la quale, oltre al predetto provvedimento di sequestro della struttura e il conseguente affidamento temporaneo alla USL Umbria 1 medesima, venivano resi noti gli importi delle rette giornaliere in particolare quella pari ad iva 5%, relativa a struttura di tipo 2. Atteso che come concordato con il Direttore del Distretto viene condivisa la Doppia Diagnosi, con conseguente compartecipazione della spesa al 50% con il DSM della quota SSN pari a ,20. Atteso altresì che il costo derivante dal presente provvedimento, pari ad ,20 iva compresa, è da imputare ai conti economici della contabilità generale esercizio 2016 n e n rispettivamente relativi al DSM e al Distretto. Per quanto sopra premesso, si sottopone al Direttore FF UOC dell Area Territoriale DSM Area Vasta 4, per l'approvazione, il seguente schema di determina: 1. Di liquidare alla USL Umbria 1 con sede in Perugia via Guerra 12/17 la somma pari a ,20 per le prestazioni socio-sanitarie rese all assistita M.G. per il periodo dal 09/06 al 24/11/2016; 2. di dare atto che le generalità dell assistito di cui al punto che precede, sono riportate nella scheda personale agli atti del DSM che, per ragioni di riservatezza, si sottrae alla pubblicazione; 3. di suddividere il costo totale relativo al periodo di inserimento in struttura del predetto paziente, per la parte a cario del SSN, pari a ,20 iva compresa, al 50% tra il DSM e il Distretto,

4 4 imputandone il costo ai conti della contabilità generale di esercizio 2016 rispettivamente n e n ; 4. di dare atto che la presente determina non è sottoposta a controllo, ai sensi dell art. 4 della Legge 412/91 e dell art. 28 della LR 26/96 e smi; 5. di trasmettere copia del presente atto al Collegio Sindacale a norma dell art. 17 della L.R. 26/96 e s.m.i.. Il Responsabile del Procedimento Dott. Gianni Mercuri Ragioneria Bilancio e Controllo Gestione Si attesta, vista la dichiarazione del responsabile del procedimento, che i costi di cui al presente atto rientrano nella disponibilità del budget per l esercizio 2016 (aut. 102 sub 29 e aut. 8 sub 25) Il Direttore U.O.C. Dipartimentale Contabilità, Bilancio e Finanza Coordinatore di AV Asur Dott. Luigi Stortini Il Dirigente Amministrativo Controllo Gestione Dott. Daniele Rocchi

5 5 - ALLEGATI - Nessuno.