l esperienza della caritas di pistoia nell incontro con i poveri percorso équipe - caritas italiana - 30 novembre 2009

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "l esperienza della caritas di pistoia nell incontro con i poveri percorso équipe - caritas italiana - 30 novembre 2009"

Transcript

1 l esperienza della caritas di pistoia nell incontro con i poveri percorso équipe - caritas italiana - 30 novembre 2009

2 la diocesi superficie in Kmq: 871 abitanti: circa parrocchie: 158 territorio: 20% pianura, 30% collina, 50% montagna

3 la diocesi centri principali: Pistoia ( ab.), Quarrata ( ab.), Agliana ( ab.), Montemurlo (prov. di Prato, ab.) altri comuni: San Marcello Pistoiese, Serravalle Pistoiese, Montale, Lamporecchio, Poggio a Caiano, Sambuca Pistoiese, Cutigliano, Abetone, Piteglio, Carmignano, Vinci, Limite e Capraia nell area montana abitano circa persone, nella piana circa stranieri regolarmente presenti: circa attività economiche: vivaismo, tessile, artigianato, turismo montano, industria meccanica

4 La Caritas diocesana di Pistoia è stata costituita nel Il primo direttore è stato in realtà una direttrice, suor Delfina Pocchiola, prima donna (e religiosa) direttrice Caritas in Italia.

5 Attualmente il direttore è Marcello Suppressa. Nell équipe diocesana sono presenti: don Paolo Tofani, vicedirettore e referente Mondialità e Stili di vita Rita Ragno, referente Laboratorio Caritas parrocchiali Francesca Meoni e Sara Lupi, referenti Centri d Ascolto e Servizio Civile Stefano Simoni, referente Osservatorio

6 le opere segno diocesane nate in ambito Caritas la Mensa don Siro Butelli, Pistoia il Centro Mimmo (distribuzione vestiario), Pistoia il Centro d Ascolto diocesano Insieme (nato nel 2000, dall idea di unire le attenzioni dei vari Centri d Ascolto parrocchiali preesistenti nel territorio del centro storico di Pistoia)

7 le opere caritative diocesane nella rete Caritas Spaccio della Solidarietà (Misericordia di Pistoia) Associazione San Martino de Porres (accoglienza migranti), Pistoia Cooperativa In Cammino (formazione professionale), Pistoia Associazione Il Delfino (assistenza ai carcerati), Pistoia Volontariato Vincenziano Pistoia Centro Associazione Pozzo di Giacobbe (promozione minori e famiglie), Quarrata

8 il fondo di solidarietà famiglia - lavoro Il Fondo di Solidarietà (FSFL) è a favore di coloro che hanno perduto il lavoro dal 1 settembre Enti promotori Diocesi di Pistoia, Caritas diocesana, Ufficio diocesano Pastorale sociale e del lavoro, ACLI (ENAIP) di Pistoia, Misericordia di Pistoia. La maggior parte delle richieste arriva da famiglie che non hanno alle spalle una storia precedente di disagio e povertà economica.

9 S.I.L.I. S.I.L.I., ovvero Sistema Informativo Locale Integrato esempio di collaborazione con le Istituzioni: Provincia di Pistoia, Comuni di Pistoia, Agliana e Quarrata condivisione dei dati dei Centri d Ascolto con la piattaforma informatica dei Servizi Sociali del territorio limite attuale per ora sono in rete solo i servizi dell area della piana pistoiese: si tratta del 70% della popolazione ma non è abbastanza...

10 le zone pastorali (1 di 2) le esperienze pilota nel territorio extra-cittadino Centro d Ascolto zonale Don Tonino Bello di Agliana, il primo vero e proprio CdA nato in diocesi (2000) e sorto dall unione delle esperienze di 4 Caritas parrocchiali Centro d Ascolto zonale del Montalbano meridionale Margherita Caiani, Poggio a Caiano, esperienza di Centro nato nel 2007 da un concreto percorso di condivisione e di rete fra le parrocchie di una vasta area collinare di due comuni e molti, piccoli borghi

11 le zone pastorali (2 di 2) nel Piano Pastorale diocesano il Vescovo Mons. Bianchi parla esplicitamente di parrocchie in alleanza per una progettazione e prassi pastorale realmente condivisa come Caritas abbiamo recepito queste indicazioni favorendo una visione zonale al territorio intorno alla cittadina di Quarrata e al Centro d Ascolto parrocchiale S. Maria Assunta di Quarrata a Quarrata opera inoltre il Centro d Ascolto dell Associazione Pozzo di Giacobbe a Oste (comune di Montemurlo) opera un Centro d Ascolto parrocchiale

12 il vicinato collaborazione stretta con la Caritas di Pescia abbiamo realizzato nel 2008 insieme un Dossier povertà, che si riferisce ad un territorio, quello delle due diocesi, quasi corrispondente alla Provincia di Pistoia progettazione comune per il Servizio Civile Nazionale altre Caritas vicine Prato, con cui condividiamo un ampio territorio amministrativamente pistoiese ma economicamente gravitante sulla città laniera Firenze, Lucca e San Miniato

13

14

15 Presentazione S. E. Mons. Mansueto Bianchi Introduzione Marcello Suppressa Capitolo 1 - I dati 2008 della rete dei Centri d Ascolto della diocesi di Pistoia Capitolo 2 - Dati a confronto: i primi semestri del 2008 e del 2009 nei Centri della rete Capitolo 3 - Una riflessione, ripartendo dai dati Capitolo 4 - Una lettura delle situazioni familiari, ripartendo dai dati Capitolo 5 - Un ipotesi di misura economica dei servizi della rete diocesana Caritas Capitolo 6 - Il Fondo di Solidarietà Famiglia - Lavoro Capitolo 7 - Con i poveri, per costruire comunità accoglienti Una lettura pastorale dei dati

16 non solo non si può amare a distanza, restando fuori dalla mischia, senza sporcarsi le mani, ma non si può amare senza condividere: ciò che è uno è, ciò che uno ha, ciò di cui si necessita Luigi Di Liegro

17 l esperienza della caritas di pistoia nell incontro con i poveri percorso équipe - caritas italiana - 30 novembre 2009

Abitare nella città e nei poveri

Abitare nella città e nei poveri Caritas diocesana di Pistoia Progetto MIROD Abitare nella città e nei poveri Dossier 2015 Caritas Pistoia sulle povertà e le risorse In copertina: Dar da bere agli assetati, Dar da mangiare agli affamati,

Dettagli

Caritas diocesana di Forlì Bertinoro. III Tappa Equipe Caritas diocesane. 14-16 Aprile 2008. Presentazione Caritas

Caritas diocesana di Forlì Bertinoro. III Tappa Equipe Caritas diocesane. 14-16 Aprile 2008. Presentazione Caritas Caritas diocesana di Forlì Bertinoro III Tappa Equipe Caritas diocesane 14-16 Aprile 2008 Presentazione Caritas 1. brevi cenni storici - il Sinodo diocesano - la Casa Buon Pastore 2. Organizzazione ed

Dettagli

I numeri del fotovoltaico in provincia di Pistoia

I numeri del fotovoltaico in provincia di Pistoia Premessa: I numeri del fotovoltaico in provincia di Pistoia Le schede seguenti si basano sui dati ufficiali forniti dal Gestore Servizi Elettrici alla data del 08/04/2011: questi dati sono da considerarsi

Dettagli

Centri di ascolto luogo privilegiato in cui si intessono relazioni con i poveri, maestri e pulpito Funzioni e compiti

Centri di ascolto luogo privilegiato in cui si intessono relazioni con i poveri, maestri e pulpito Funzioni e compiti Il Centro di ascolto della Caritas diocesana è il luogo privilegiato (perché consegnato dalla tradizione e confermato dall esperienza) in cui si intessono relazioni con i poveri, maestri e pulpito del

Dettagli

La povertà letta dalla Caritas a Livorno

La povertà letta dalla Caritas a Livorno La povertà letta dalla Caritas a Livorno I semestre 2015 Dati raccolti dalla rete di Centri di Ascolto Caritas A cura di Osservatorio Diocesano delle Povertà e delle Risorse POVERTA' ALIMENTARE Area/centro

Dettagli

TECNICA 1 PATTO FORMATIVO RACCOLTA DELLE ASPETTATIVE

TECNICA 1 PATTO FORMATIVO RACCOLTA DELLE ASPETTATIVE TECNICA 1 PATTO FORMATIVO RACCOLTA DELLE ASPETTATIVE Tempo di lavoro previsto: 60 minuti Partecipanti: 6 8 divisi in isole, ossia gruppetti spontanei creati sul momento Materiale: carta e penna (presente

Dettagli

VALORIZZAZIONE DEL VOLONTARIATO

VALORIZZAZIONE DEL VOLONTARIATO SEMINARIO PROGETTAZIONE SOCIO - PASTORALE 16-17 giugno 2011 c/o Domus Pacis Torre Rossa Park Hotel VALORIZZAZIONE DEL VOLONTARIATO 1. Presentazione della diocesi 2. Quali progetti e perché?? 3. Quale il

Dettagli

Rete donna. rete donna rete donna rete. carta dei servizi

Rete donna. rete donna rete donna rete. carta dei servizi Rete donna rete donna rete donna rete carta dei servizi 2016 Carta dei servizi 2016 Indice Indice INTRODUZIONE P. 04 CARITAS DIOCESANA VERONESE ASSOCIAZIONE ONLUS SAN BENEDETTO P. 06 CENTRO DIOCESANO AIUTO

Dettagli

Il laboratorio Caritas parrocchiali. A cura della Caritas Porto Santa Rufina

Il laboratorio Caritas parrocchiali. A cura della Caritas Porto Santa Rufina Il laboratorio Caritas parrocchiali A cura della Caritas Porto Santa Rufina 55 parrocchie distribuite su 6 comuni 5 municipi di Roma, 3 frazioni popolazione 385.000 al 2008 da Santa Marinella a Fiumicino

Dettagli

Linee guida per la Commissione Missionaria Parrocchiale

Linee guida per la Commissione Missionaria Parrocchiale Anno 2006/2007 Linee guida per la Commissione Missionaria Parrocchiale 1 di 5 Premessa Queste linee guida presentano l identità della Commissione Missionaria Parrocchiale e le attività che è chiamata a

Dettagli

Arcidiocesi di Pescara-Penne. Fondazione Caritas Onlus

Arcidiocesi di Pescara-Penne. Fondazione Caritas Onlus Arcidiocesi di Pescara-Penne Fondazione Caritas Onlus GEMINO ( Gestione E Monitoraggio Informatizzato Network degli Osservatori ) èun verbo latino che significa mettere insieme. Il nome è semplice da ricordare

Dettagli

RASSEGNA STAMPA PISA IN FESTA

RASSEGNA STAMPA PISA IN FESTA RASSEGNA STAMPA PISA IN FESTA A cura di Agenzia Comunicatio COMUNICATO STAMPA CRISI; BANCO FARMACEUTICO: CRESCE IN TOSCANA FABBISOGNO MEDICINALI PER PERSONE IN STATO DISAGIO SOCIALE, +7,5% RISPETTO AL

Dettagli

Via Matteo Bonello 2, 90134 Palermo PA tel 091 6077261 6077262 e-mail bgenualdi@caritaspalermo.it sito www.caritaspalermo.it

Via Matteo Bonello 2, 90134 Palermo PA tel 091 6077261 6077262 e-mail bgenualdi@caritaspalermo.it sito www.caritaspalermo.it Diocesi Palermo Via Matteo Bonello 2, 90134 Palermo PA tel 091 6077261 6077262 e-mail bgenualdi@caritaspalermo.it sito www.caritaspalermo.it 1 Il Laboratorio scheda di presentazione Nome del Laboratorio

Dettagli

68 69 70 71 72 Osservatorio Diocesano - Prato Quadro riassuntivo del periodo 01/01/03-31/12/03 73 74 Osservatorio Diocesano - Prato Quadro riassuntivo del periodo 01/01/04-31/12/04 75 76 Osservatorio Diocesano

Dettagli

Azione Cattolica dei Ragazzi Diocesi di Molfetta Ruvo Giovinazzo - Terlizzi

Azione Cattolica dei Ragazzi Diocesi di Molfetta Ruvo Giovinazzo - Terlizzi Azione Cattolica dei Ragazzi Diocesi di Molfetta Ruvo Giovinazzo - Terlizzi Caro educatore, con questa scheda- sussidio integrativa alla tua guida Acr vogliamo fornirti uno strumento utile per vivere con

Dettagli

Centro di Ascolto. "St'Oria Nuova" - 12/12/13- Maria Rosaria GALLO

Centro di Ascolto. St'Oria Nuova - 12/12/13- Maria Rosaria GALLO Centro di Ascolto? 1 IL CENTRO DI ASCOLTO fa dell'ascolto il suo MODO PROPRIO di SERVIZIO Ascoltare non è udire (atto puramente fisico e involontario) L ascolto implica la volontà, l atteggiamento di accoglienza,

Dettagli

PROGRAMMARE l attività della Caritas diocesana. Alcuni suggerimenti

PROGRAMMARE l attività della Caritas diocesana. Alcuni suggerimenti PROGRAMMARE l attività della Caritas diocesana Alcuni suggerimenti Percorso Equipe Caritas diocesana IV tappa 2007/2008 INDICE COSA SIGNIFICA COME CON CHI CHE COSA CON CHE TEMPI PERCHE CONCLUSIONI 2 E

Dettagli

I nuovi progetti. Il Pozzo di Sicar Per favorire la partecipazione degli immigrati alla vita delle nostre comunità

I nuovi progetti. Il Pozzo di Sicar Per favorire la partecipazione degli immigrati alla vita delle nostre comunità I nuovi progetti Il Pozzo di Sicar Per favorire la partecipazione degli immigrati alla vita delle nostre comunità Idea di fondo «Il tema dello sviluppo coincide con quello dell inclusione relazionale di

Dettagli

STRADE IN SALITA. Ricerca sulla povertà in provincia di Lecco. Osservatorio per le Politiche Sociali della Provincia di Lecco

STRADE IN SALITA. Ricerca sulla povertà in provincia di Lecco. Osservatorio per le Politiche Sociali della Provincia di Lecco STRADE IN SALITA Ricerca sulla povertà in provincia di Lecco Osservatorio per le Politiche Sociali della Provincia di Lecco La ricerca: i contenuti 1. Povertà. Scenario generale e definizione del fenomeno

Dettagli

L introduzione è forse l unica parte seria di questa pubblicazione,

L introduzione è forse l unica parte seria di questa pubblicazione, INTRODUZIONE L introduzione è forse l unica parte seria di questa pubblicazione, ma quello che segue, che si spera sia anche divertente, dovrebbe essere anche più istruttivo. Però un paio di cose serie

Dettagli

RIFUGIATO A CASA MIA 2015/2016. Ufficio Immigrazione Caritas Italiana

RIFUGIATO A CASA MIA 2015/2016. Ufficio Immigrazione Caritas Italiana RIFUGIATO A CASA MIA 2015/2016 Ufficio Immigrazione Caritas Italiana Promotore Caritas Italiana Soggetti coinvolti Caritas italiana promuove il progetto nazionale coordinando il monitoraggio delle attività

Dettagli

Laboratorio Nazionale Giovani e Cultura: l immigrazione Roma, 17 19 aprile 2009

Laboratorio Nazionale Giovani e Cultura: l immigrazione Roma, 17 19 aprile 2009 Laboratorio Nazionale Giovani e Cultura: l immigrazione Roma, 17 19 aprile 2009 I lavori svolti in questo laboratorio hanno messo in luce tre aspetti che definiremmo di carattere generale: In primo luogo

Dettagli

DIOCESI DI ROMA XVI^ PREFETTURA ARTICOLO - 4 - FINALITÀ * ORGANISMO PASTORALE PER LA CARITA' * - * -

DIOCESI DI ROMA XVI^ PREFETTURA ARTICOLO - 4 - FINALITÀ * ORGANISMO PASTORALE PER LA CARITA' * - * - DIOCESI DI ROMA XVI^ PREFETTURA * ORGANISMO PASTORALE PER LA CARITA' * - * - CARITAS PARROCCHIALE S. MARIA REGINA MUNDI ARTICOLO - 1 - ISTITUZIONE 1. E istituita nella Parrocchia di S. Maria Regina Mundi,

Dettagli

CITTADINO VOLONTARIO: PARLIAMO DEI VOLONTARI! Rete tra i Responsabili della gestione dei Volontari delle ODV

CITTADINO VOLONTARIO: PARLIAMO DEI VOLONTARI! Rete tra i Responsabili della gestione dei Volontari delle ODV CITTADINO VOLONTARIO: PARLIAMO DEI VOLONTARI! Rete tra i Responsabili della gestione dei Volontari delle ODV Riunione del 13/06//2013 celivo. - AIDO ass. donatori organi tessuti e cellule; - Ass. Il Cesto;

Dettagli

CON-DIVIDERE PER MOLTIPLICARE FAMIGLIE E STILI DI VITA. Forum Regionale delle Associazioni Familiari della Lombardia

CON-DIVIDERE PER MOLTIPLICARE FAMIGLIE E STILI DI VITA. Forum Regionale delle Associazioni Familiari della Lombardia CON-DIVIDERE PER MOLTIPLICARE FAMIGLIE E STILI DI VITA Forum Regionale delle Associazioni Familiari della Lombardia Obiettivi della serata Presentazione del contesto in cui si inserisce il percorso «Famiglie

Dettagli

CENTRO SOCIO CUTURALE IL PALAZZONE. Proposta di azione sociale

CENTRO SOCIO CUTURALE IL PALAZZONE. Proposta di azione sociale CENTRO SOCIO CUTURALE IL PALAZZONE Proposta di azione sociale Breve descrizione dell Idea / Progetto /Proposta Il Centro Socio Culturale Il Palazzone nasce in una zona della città legata a doppio filo

Dettagli

4. Lavoro e previdenza

4. Lavoro e previdenza 4. Lavoro e previdenza L economia dell area pratese è strettamente legata all andamento del settore tessile/abbigliamento, come dimostra il fatto che le aziende di questo settore costituiscono il circa

Dettagli

PIANO CONTRO LA POVERTÀ

PIANO CONTRO LA POVERTÀ PIANO CONTRO LA POVERTÀ LE AZIONI DELLA REGIONE LAZIO PER CONTRASTARE ARE VECCHIE E NUOVE FORME DI VULNERABILITÀ ASSESSORATO POLITICHE SOCIALI E FAMIGLIA EMPORIO DELLA SOLIDARIETÀ Finanziamento del progetto

Dettagli

COMMISIONE CARITAS VERIFICA E PROGRAMMAZIONE 2014-2015

COMMISIONE CARITAS VERIFICA E PROGRAMMAZIONE 2014-2015 COMMISIONE CARITAS VERIFICA E PROGRAMMAZIONE 2014-2015 Chiediamo al Signore, per ognuno di noi, occhi che sanno vedere oltre l apparenza; orecchie che sanno ascoltare grida, sussurri e anche silenzi; mani

Dettagli

PRESENTAZIONE DEL PRIMO REPORT DEI DATI OSPOWEB

PRESENTAZIONE DEL PRIMO REPORT DEI DATI OSPOWEB PRESENTAZIONE DEL PRIMO REPORT DEI DATI OSPOWEB Povertà rilevate dai centri di ascolto parrocchiali aderenti al progetto "Centri di ascolto in rete" nell anno 2013 In ascolto per costruire comunità La

Dettagli

CAMMINI di PROSSIMITA. Uno sguardo all esperienza delle Caritas Parrocchiali di Bologna

CAMMINI di PROSSIMITA. Uno sguardo all esperienza delle Caritas Parrocchiali di Bologna CAMMINI di PROSSIMITA Uno sguardo all esperienza delle Caritas Parrocchiali di Bologna Le motivazioni «Sapete ciò che vi ho fatto?» Gv 13, 12 Radici profonde Il servizio alla carità è intrinsecamente legato

Dettagli

Fondo Famiglia. L intenzione progettuale. Lo scenario

Fondo Famiglia. L intenzione progettuale. Lo scenario Fondo Famiglia L intenzione progettuale Il Fondo Famiglia è un progetto socio-pastorale della Diocesi di Roma affidato per la gestione, l amministrazione ed il coordinamento operativo alla Caritas diocesana

Dettagli

PROTOCOLLO D'INTESA TRA

PROTOCOLLO D'INTESA TRA PROTOCOLLO D'INTESA PER LA REALIZZAZIONE DEL PRIMO CENSIMENTO DENOMINATO "CONOSCERE CHI HA BISOGNO DI AIUTO" NECESSARIO AL COMPLETAMENTO DATI DEI PIANI DI PROTEZIONE CIVILE E DELLE PROCEDURE DELLA CENTRALE

Dettagli

Elenco Associazioni di Volontariato e Tutela AUSL 3 Pistoia

Elenco Associazioni di Volontariato e Tutela AUSL 3 Pistoia 1 A.C.A.T. Associazione Alcolisti in trattamento Pistoia 2 ADICONSUM Pistoia 3 A.D.M.O. Associazione Donatori Midollo Osseo 4 A.D.O.C. 5 ADUSBEF 6 AGESCI 7 AGRABAH 8 A.I.A.S. 9 A.I.C. Associazione Italiana

Dettagli

da Ufficio di Mediazione Penale

da Ufficio di Mediazione Penale da di Mediazione Penale a Centro di MODALITÀ DI INTERVENTO mediazione secondo il modello classico mediazione in gruppi (community circle) formazione sensibilizzazione INTERVENTI DIMEDIAZIONE SECONDO IL

Dettagli

ASSEMBLEA DIOCESANA CARITAS PARROCCHIALI Visciano, 24 maggio 2013

ASSEMBLEA DIOCESANA CARITAS PARROCCHIALI Visciano, 24 maggio 2013 Noi come moderno popolo d Israele in cerca di una vera libertà, possiamo affrontare il misterioso viaggio della vita solo confidando nella guida dello Spirito. Messaggio agli uomini e alle donne di buona

Dettagli

Sulle ali dello Spirito IL PADRE, I POVERI, UNA COMUNITÀ FRATERNA E MISSIONARIA

Sulle ali dello Spirito IL PADRE, I POVERI, UNA COMUNITÀ FRATERNA E MISSIONARIA Sulle ali dello Spirito IL PADRE, I POVERI, UNA COMUNITÀ FRATERNA E MISSIONARIA Orientamenti pastorali per il triennio 2016/2019 Che cosa ci chiede oggi il Signore? Che cosa chiede alla chiesa pistoiese?

Dettagli

2) FORMAZIONE E SENSIBILIZZAZIONE

2) FORMAZIONE E SENSIBILIZZAZIONE 2) FORMAZIONE E SENSIBILIZZAZIONE Alcuni aspetti della crisi economica, in particolare quelli che ricadono sulle famiglie e le persone, possono trovare terreno fertile nella mancanza di conoscenza su temi

Dettagli

pastorale della salute diocesi di brescia

pastorale della salute diocesi di brescia pastorale della salute diocesi di brescia PROGRAMMAZIONE 2009/2010 Un solo pane, un unico corpo FORMAZIONE E SPIRITUALITÀ Formazione pastorale nelle comunità parrocchiali, gruppi, associazioni Se un membro

Dettagli

PROGETTI INTERNAZIONALI PER COSTRUIRE SOLIDARIETÀ

PROGETTI INTERNAZIONALI PER COSTRUIRE SOLIDARIETÀ CARITAS DIOCESANA RIMINI PROGETTI INTERNAZIONALI PER COSTRUIRE SOLIDARIETÀ Ogni progetto deve diventare un percorso di solidarietà. La realizzazione dei progetti è una strada lungo la quale promuovere

Dettagli

Allegato A alla delibera di G.P. n. 198 del 20.11.2013

Allegato A alla delibera di G.P. n. 198 del 20.11.2013 Allegato A alla delibera di G.P. n. 198 del 20.11.2013 PROTOCOLLO D INTESA TRA LA DIOCESI DI SAN MARINO-MONTEFELTRO, LA FONDAZIONE DI RELIGIONE SAN PAOLO DI PENNABILLI, LE AMMINISTRAZIONI COMUNALI DI CASTELDELCI,

Dettagli

ARCIDIOCESI DI BENEVENTO STATUTO DELLA CARITAS DIOCESANA

ARCIDIOCESI DI BENEVENTO STATUTO DELLA CARITAS DIOCESANA Art. l: NATURA ARCIDIOCESI DI BENEVENTO STATUTO DELLA CARITAS DIOCESANA La Caritas Diocesana è l'organismo pastorale istituito dal Vescovo per promuovere e favorire nella Chiesa Diocesana la nuova evangelizzazione

Dettagli

Province di Firenze, Arezzo, Lucca, Massa Carrara, Pistoia e Prato

Province di Firenze, Arezzo, Lucca, Massa Carrara, Pistoia e Prato Giugno 2015 Informiamo che in seguito alle eccezionali avversità atmosferiche verificatesi nelle Province di Firenze, Arezzo, Lucca, Massa Carrara, Pistoia e Prato il giorno 5 marzo 2015, la Presidenza

Dettagli

Scheda progettuale Progetto: Insieme per diffondere la solidarietà

Scheda progettuale Progetto: Insieme per diffondere la solidarietà Scheda progettuale Progetto: Insieme per diffondere la solidarietà Allegato B Soggetto proponente (Capofila) La sottoscritta Agnani Paola nata a Macerata Prov MC il 19/09/1950 residente a Macerata C.A.P.

Dettagli

Servizi ed interventi per i senza fissa dimora

Servizi ed interventi per i senza fissa dimora Comune di Cagliari Assessorato alle Politiche Sociali Servizi ed interventi per i senza fissa dimora SIMONETTA PIRAS "Politiche integrate per i senza tetto e progetti pilota nei processi di inclusione

Dettagli

PROPOSTA FORMATIVA ANNO PASTORALE 2016/2017

PROPOSTA FORMATIVA ANNO PASTORALE 2016/2017 PROPOSTA FORMATIVA ANNO PASTORALE 2016/2017 Per informazioni ed iscrizioni: Coordinamento Gruppi e Centri d'ascolto Caritas Diocesana Veronese Area Progetti e Coordinamenti L.ge Matteotti, 8 37126 Verona

Dettagli

Caritas Diocesana. Cosa è il centro di Ascolto e come si organizza. Corso di Formazione per Operatori CdA Caritas

Caritas Diocesana. Cosa è il centro di Ascolto e come si organizza. Corso di Formazione per Operatori CdA Caritas Caritas Diocesana Cosa è il centro di Ascolto e come si organizza Corso di Formazione per Operatori CdA Caritas Che cosa è il centro di ascolto? Il C.d.A. è lo strumento che la Caritas si dà per ascoltare

Dettagli

L ORGANISMO PASTORALE CARITAS

L ORGANISMO PASTORALE CARITAS L ORGANISMO PASTORALE CARITAS Roma, novembre 2006 INDICE 1. Natura 2. Compiti 3. Destinatari 4. Progettualità 5. Ambiti di azione 1. NATURA della Caritas diocesana Roma, novembre 2006 UNA CARTA DI RIFERIMENTO

Dettagli

Zonizzazione del territorio. Per l'individuazione delle zone e degli agglomerati si è fatto riferimento ai confini amministrativi a livello comunale.

Zonizzazione del territorio. Per l'individuazione delle zone e degli agglomerati si è fatto riferimento ai confini amministrativi a livello comunale. Allegato 1 Zonizzazione del territorio Il territorio regionale è stata suddiviso in zone e agglomerati secondo l art. 3 del D.Lgs. 155/2010 nel rispetto dei criteri di cui all appendice I dello stesso

Dettagli

1. Introduzione. 2. Gli obiettivi. 3. Il percorso 2015 16

1. Introduzione. 2. Gli obiettivi. 3. Il percorso 2015 16 1. Introduzione Il percorso genitori è il cammino che l AC diocesana ha preparato per valorizzare l esperienza associativa che i ragazzi vivono in ACR e per maggiormente condividere con le famiglie e la

Dettagli

SEZIONE 2 Diocesi di Rimini in cifre Struttura e servizi Caritas

SEZIONE 2 Diocesi di Rimini in cifre Struttura e servizi Caritas 15 SEZIONE 2 Diocesi di Rimini in cifre Struttura e servizi Caritas LA DIOCESI DI RIMINI IN CIFRE (Fonte: Diocesi di Rimini: Annuario Diocesano ed. 2006) Superficie: 781 Kmq Regioni: Emilia Romagna e Marche

Dettagli

OSSERVATORIO DELLE POVERTÀ E DELLE RISORSE CARITAS DIOCESANA RIMINI UNA RETE PER CONOSCERE E CONDIVIDERE

OSSERVATORIO DELLE POVERTÀ E DELLE RISORSE CARITAS DIOCESANA RIMINI UNA RETE PER CONOSCERE E CONDIVIDERE OSSERVATORIO DELLE POVERTÀ E DELLE RISORSE CARITAS DIOCESANA RIMINI UNA RETE PER CONOSCERE E CONDIVIDERE INDICE Presentazione - don Renzo Gradara Introduzione La struttura del Rapporto delle povertà 2006

Dettagli

Cantiere Giovani Comune di Fidenza 2014-2015.

Cantiere Giovani Comune di Fidenza 2014-2015. Sede legale Centro Giovanile Don Bosco Via Berzieri n 11 43036 Fidenza (PR) Tel.- fax 0524/528830 www.progettolink.net coordinamento@progettolink.net P.IVA C.F. 02240060349 TITOLO DEL PROGETTO: Cantiere

Dettagli

GUIDA ALL UNITÀ PASTORALE

GUIDA ALL UNITÀ PASTORALE v. 2014.1 UNITA PASTORALE BEATA TERESA di CALCUTTA Chiese di: PIEVE MODOLENA - RONCOCESI - S. PIO X Diocesi di Reggio Emilia - Guastalla GUIDA ALL UNITÀ PASTORALE STRUMENTO di COMUNIONE Ci sono tre immagini

Dettagli

Incontro di inizio anno con il Vescovo don Gino Martella

Incontro di inizio anno con il Vescovo don Gino Martella Diocesi di Molfetta Ruvo Giovinazzo Terlizzi Ufficio per le Comunicazioni sociali Settimanale diocesano Luce e Vita www.diocesimolfetta.it Incontro di inizio anno con il Vescovo don Gino Martella Ufficio

Dettagli

LA FASE 2 DEL FONDO FAMIGLIA LAVORO

LA FASE 2 DEL FONDO FAMIGLIA LAVORO LA FASE 2 DEL FONDO FAMIGLIA LAVORO DELL ARCIDIOCESI DI MILANO: FRA CONTINUITÀ E NOVITÀ DARE CONTINUITÀ AL METODO DI LAVORO: VALORIZZARE L INIZIATIVA LOCALE E PROMUOVERE UNA LOGICA DI RECIPROCITÀ Lanciato

Dettagli

Tab. 1 Enti pubblici che offrono corsi di italiano L2 in provincia di Prato o informazioni

Tab. 1 Enti pubblici che offrono corsi di italiano L2 in provincia di Prato o informazioni Tab. 1 Enti pubblici che offrono corsi di italiano L2 in provincia di o informazioni ENTE PUBBLICO INDIRIZZO INDIRIZZO E-MAIL RECAPITI TELEFONICI CORSI DI ITALIANO L2 UTENTI PROVINCIA DI Ufficio Politiche

Dettagli

LA CURA DEI GIOVANI. Suore di Carità delle Sante B. Capitanio e V. Gerosa dette di Maria Bambina Venezia Diocesi di Venezia MENSA SAN MARTINO

LA CURA DEI GIOVANI. Suore di Carità delle Sante B. Capitanio e V. Gerosa dette di Maria Bambina Venezia Diocesi di Venezia MENSA SAN MARTINO LA CURA DEI GIOVANI Suore di Carità delle Sante B. Capitanio e V. Gerosa dette di Maria Bambina Venezia Diocesi di Venezia MENSA SAN MARTINO CARCERE FEMMINILE GIUDECCA COLLEGI UNIVERSITARI STORIA La comunità

Dettagli

Destinazione 8x1000 nelle Zone pastorali. zona pastorale I

Destinazione 8x1000 nelle Zone pastorali. zona pastorale I Destinazione 8x1000 nelle Zone pastorali La diocesi di Milano è suddivisa in 7 Zone pastorali. A ciascuna di esse, dal gettito diocesano 8x1000, è riservata una somma di euro 70.000 cui i Vicari episcopali,

Dettagli

Caritas Diocesana di Oria. venerdì 13 dicembre 13

Caritas Diocesana di Oria. venerdì 13 dicembre 13 Caritas Diocesana di Oria Sintesi del Progetto L Osservatorio delle Povertà e delle Risorse diocesano nasce con l intento di osservare sistematicamente le povertà ed i servizi presenti sul territorio.

Dettagli

I COLORI della CARITÀ

I COLORI della CARITÀ CARITAS DIOCESANA DI PALESTRINA I COLORI della CARITÀ Storia della Caritas Sostegno e Formazione Servizi alla persona Promozione Sociale Caritas Parrocchiali Caritas Diocesana STORIA DELLA CARITAS CARITAS

Dettagli

Programma di sviluppo della partecipazione comunitaria alla definizione del PlUS 2016/2018

Programma di sviluppo della partecipazione comunitaria alla definizione del PlUS 2016/2018 Tavoli TemaTiCi 2015 Programma di sviluppo della partecipazione comunitaria alla definizione del PlUS 2016/2018 Comunità solidale, welfare di tutti: costruiamo insieme il piano dei servizi alla persona

Dettagli

SCHEDA PROGETTO QdF 2015/_55

SCHEDA PROGETTO QdF 2015/_55 SCHEDA PROGETTO _55 PROMOTORE Persona Comunità Ente/Istituto X Associazione cognome, nome denominazione (ente / associazione) posta elettronica sito web Breve presentazione (mission, identità, attività,

Dettagli

Famiglie. Evoluzione del numero di famiglie residenti in Toscana

Famiglie. Evoluzione del numero di famiglie residenti in Toscana Famiglie La società pratese negli ultimi anni è stata sottoposta a profonde trasformazioni; la prima struttura sociale a subire delle modificazioni è la famiglia, che tende a ridurre le sue dimensioni

Dettagli

COMMISIONE CARITAS VERIFICA E PROGRAMMAZIONE 2011-2012

COMMISIONE CARITAS VERIFICA E PROGRAMMAZIONE 2011-2012 COMMISIONE CARITAS VERIFICA E PROGRAMMAZIONE 2011-2012 Una città dove anche un solo uomo soffre meno è una città migliore (Don Luigi Di Liegro) La Commissione CARITAS è riuscita, in quest anno, a portare

Dettagli

PROGETTO EDUCATIVO DELLA SCUOLA DELL'INFANZIA ANGELO TOSO CASIER (TV)

PROGETTO EDUCATIVO DELLA SCUOLA DELL'INFANZIA ANGELO TOSO CASIER (TV) PROGETTO EDUCATIVO DELLA SCUOLA DELL'INFANZIA ANGELO TOSO CASIER (TV) 1 1. LA NASCITA DELLA SCUOLA Durante la 1^ guerra mondiale Gino Toso figlio di Angelo Toso, aveva un cuore grande e generoso, per questo

Dettagli

BUON ANNO PASTORALE A TUTTA LA COMUNITÀ

BUON ANNO PASTORALE A TUTTA LA COMUNITÀ All inizio del nuovo anno pastorale 2014-2015 viene distribuito alla comunità il Calendario Pastorale, segno del cammino comunitario e strumento utile per la programmazione delle diverse attività della

Dettagli

Famiglie in salita Rapporto 2009 su povertà ed esclusione sociale in Italia a cura di Caritas Italiana - Fondazione Zancan

Famiglie in salita Rapporto 2009 su povertà ed esclusione sociale in Italia a cura di Caritas Italiana - Fondazione Zancan Famiglie in salita Rapporto 2009 su povertà ed esclusione sociale in Italia a cura di Caritas Italiana - Fondazione Zancan VENETO: sintesi di alcuni dati 1. IL PUNTO DI PARTENZA: UNO SGUARDO STORICO ALLA

Dettagli

ALLEGATO - A Il questionario somministrato alle donne

ALLEGATO - A Il questionario somministrato alle donne ALLEGATO - A Il questionario somministrato alle donne DONNE, LAVORO E FAMIGLIA IN PROVINCIA DI PISTOIA QUESTIONARIO SEZ. 0 - CONDIZIONE UNICA O PREVALENTE D1. Qual è attualmente la sua condizione prevalente

Dettagli

Scheda per il Laboratorio sull educazione

Scheda per il Laboratorio sull educazione ARCIDIOCESI AMALFI CAVA DE TIRRENI EDUCARE alla solidarietà e alla condivisione XIV Convegno Diocesano * Cava S. Francesco, 22-23 Ottobre 2010 Scheda per il Laboratorio sull educazione 1. Dopo la riflessione

Dettagli

Organigramma. Assetto organizzativo-funzionale. (maggio 2011)

Organigramma. Assetto organizzativo-funzionale. (maggio 2011) Assetto organizzativo-funzionale Organigramma (maggio 2011) Caritas Diocesana Veronese Lungadige Matteotti n. 8 37126 Verona, Tel. 0458300677 Fax 045.8302787 www.caritas.vr.it Presentazione L idea di predisporre

Dettagli

2,4% 3,3% 3,9% 4,5% 4,9% 5,7% 6,5% 18.747 16.358 13.850 20.000 15.000 12.586 11.114 9.283 6.766 10.000 5.000. Fonte:ISTAT

2,4% 3,3% 3,9% 4,5% 4,9% 5,7% 6,5% 18.747 16.358 13.850 20.000 15.000 12.586 11.114 9.283 6.766 10.000 5.000. Fonte:ISTAT POPOLAZIONE STRANIERA RESIDENTE IN PROVINCIA DI SAVONA 20.000 15.000 10.000 2,4% 3,3% 3,9% 4,5% 4,9% 5,7% 6,5% 18.747 16.358 13.850 11.114 12.586 9.283 6.766 5.000 0 2003 2004 2005 2006 2007 2008 2009

Dettagli

VOLONTARIATO, FILANTROPIA E BENEFICENZA

VOLONTARIATO, FILANTROPIA E BENEFICENZA VOLONTARIATO, FILANTROPIA E BENEFICENZA ORGANIZZAZIONE OPERA DI PADRE MARELLA Fondo straordinario di solidarietà da destinare al servizio mensa ANTONIANO DEI FRATI MINORI Fondo straordinario di solidarietà

Dettagli

Attività del Centro di ascolto Caritas per italiani

Attività del Centro di ascolto Caritas per italiani Esclusione sociale Osservatorio Diocesano Caritas Nonostante la provincia di Prato continui a caratterizzarsi come una delle prime dieci province italiane per depositi bancari pro capite (12.503, secondi

Dettagli

PROSSIMITÀ DELLA CHIESA VICENTINA A FAVORE DI PERSONE E FAMIGLIE IN DIFFICOLTÀ

PROSSIMITÀ DELLA CHIESA VICENTINA A FAVORE DI PERSONE E FAMIGLIE IN DIFFICOLTÀ PROSSIMITÀ DELLA CHIESA VICENTINA A FAVORE DI PERSONE E FAMIGLIE IN DIFFICOLTÀ Incontro diocesano per i Centri di Ascolto parrocchiali, U.P., vicariali; per le famiglie parte dei sostegni di vicinanza,

Dettagli

Sommario Rassegna Stampa

Sommario Rassegna Stampa Rubrica San Vincenzo De Paoli Sommario Rassegna Stampa Testata Data Titolo Pag. 17 Il Cittadino - Edizione Valle del Seveso 11/07/2015 UNA FETTA DI PIZZA FA SOLIDARIETA' GIRO D'AIUTO PER LA SAN VINCENZO

Dettagli

VISITA DEL SANTO PADRE

VISITA DEL SANTO PADRE VISITA DEL SANTO PADRE AI SERVIZI DELLA CARITAS DIOCESANA DI ROMA ALLA STAZIONE TERMINI (VIA MARSALA) POLIAMBULATORIO E OSTELLO DON LUIGI DI LIEGRO ROMA 14 FEBBRAIO 2010 VISITA DEL SANTO PADRE AI SERVIZI

Dettagli

Case di Spiritualità. e Accoglienza. Case di Spiritualità. e di Accoglienza

Case di Spiritualità. e Accoglienza. Case di Spiritualità. e di Accoglienza Case di Spiritualità e Accoglienza Case di Spiritualità e di Accoglienza 209 210 CASE DI SPIRITUALIT E ACCOGLIENZA CASE DI SPIRITUALITÀ E DI ACCOGLIENZA 1. Casa del Clero Via Cimino, 24-89127 Reggio Cal.

Dettagli

SCHEDA PROGETTO QdF 2015/ 6

SCHEDA PROGETTO QdF 2015/ 6 PROMOTORE XPersona Comunità Ente/Istituto Associazione cognome, nome GABRIELLI MARINO denominazione (ente / associazione) posta elettronica SCHEDA PROGETTO 6 Parrocchia San Giovanni Battista MOYUTA - Guatemala

Dettagli

APPENDICE PROPOSTE CONCRETE RELATIVE A CIASCUN CAPITOLO

APPENDICE PROPOSTE CONCRETE RELATIVE A CIASCUN CAPITOLO APPENDICE PROPOSTE CONCRETE RELATIVE A CIASCUN CAPITOLO 249 CAPITOLO 1 LA CHIESA, COMUNITÀ DI CHIAMATI A) FAR CRESCERE LA CHIESA: EDUCARCI A VIVERE IN COMUNITÁ Formazione permanente per le famiglie, n.

Dettagli

LAMPEDUSA_ prima settimana esperienziale

LAMPEDUSA_ prima settimana esperienziale Dal 6 al 14 luglio si è svolta a Lampedusa la prima settimana esperienziale per operatori Caritas di varie diocesi d Italia impegnati nell accoglienza sui propri territori dei migranti giunti dal nord

Dettagli

Animazione alla testimonianza. comunitaria della Carità CORSO DI FORMAZONE DI BASE PER OPERATORI CARITAS 2012-2013

Animazione alla testimonianza. comunitaria della Carità CORSO DI FORMAZONE DI BASE PER OPERATORI CARITAS 2012-2013 CORSO DI FORMAZONE DI BASE PER OPERATORI CARITAS 2012-2013 Animazione alla testimonianza comunitaria della Carità Mimmo Iannascoli Resp. Formazione Caritas Diocesi di Caserta Cosa: ciò di cui andremo ad

Dettagli

Via dei Pucci, 2-50122 Firenze FI tel 055267701 - e-mail caritasfirenze@caritasfirenze.it sito: www.caritasfirenze.it

Via dei Pucci, 2-50122 Firenze FI tel 055267701 - e-mail caritasfirenze@caritasfirenze.it sito: www.caritasfirenze.it Diocesi Firenze Caritas diocesana Firenze Via dei Pucci, 2-50122 Firenze FI tel 055267701 - e-mail caritasfirenze@caritasfirenze.it sito: www.caritasfirenze.it Caritas diocesana Firenze 1 Il Laboratorio

Dettagli

AVVISO ALLA CLIENTELA

AVVISO ALLA CLIENTELA AVVISO ALLA CLIENTELA Regione Toscana: informativa alla clientela per la sospensione delle rate dei mutui nei comuni alluvionati OCDPC n. 157 05/03/2014 Informativa alla Clientela per la sospensione delle

Dettagli

La Caritas di Torino incontra i poveri nella quotidianità IL RACCONTO DI UN ESPERIENZA

La Caritas di Torino incontra i poveri nella quotidianità IL RACCONTO DI UN ESPERIENZA La Caritas di Torino incontra i poveri nella quotidianità IL RACCONTO DI UN ESPERIENZA IL CONTESTO DIOCESANO E TERRITORIALE La Diocesi di Torino si distende su tre Province: Torino, Cuneo, Asti; 158 Comuni

Dettagli

PIANO INDUSTRIALE DI GESTIONE DEI RIFIUTI

PIANO INDUSTRIALE DI GESTIONE DEI RIFIUTI PIANO INDUSTRIALE DI GESTIONE DEI RIFIUTI (art. 27, L.R.T. 25/98) D1 - Criteri per la redazione del A cura di A.T.I.: P&A Professionisti Associati S.r.l. Studio Associato Gasparini Studio Tecnico Saetti

Dettagli

ASSOCIAZIONE PROGETTO ACCOGLIENZA Onlus. www.progettoaccoglienza.org

ASSOCIAZIONE PROGETTO ACCOGLIENZA Onlus. www.progettoaccoglienza.org Onlus www.progettoaccoglienza.org La Associazione Progetto Accoglienza opera a Borgo San Lorenzo (FI) dal 1992 e offre risposte alle problematiche legate al fenomeno migratorio attraverso l accompagnamento

Dettagli

IL GEMELLAGGIO, ESPERIENZA DI CHIESA CHE SI FA PROSSIMA

IL GEMELLAGGIO, ESPERIENZA DI CHIESA CHE SI FA PROSSIMA IL GEMELLAGGIO, ESPERIENZA DI CHIESA CHE SI FA PROSSIMA «Penso che forse gemellaggi tra città, tra famiglie, tra parrocchie, potrebbero aiutare. Noi abbiamo in Europa, adesso, una rete di gemellaggi, ma

Dettagli

EMERGENZA NEVE: COME GESTIRLA AL MEGLIO

EMERGENZA NEVE: COME GESTIRLA AL MEGLIO EMERGENZA NEVE: COME GESTIRLA AL MEGLIO La Provincia di Pistoia ha realizzato questo piccolo opuscolo per forinire ai cittadini le informazioni necessarie a prevenire gli eventuali disagi che la neve potrebbe

Dettagli

7. Terzo Settore. Comuni capoluogo

7. Terzo Settore. Comuni capoluogo 7. Terzo Settore Di seguito presentiamo i dati relativi alle organizzazioni del Terzo Settore iscritte agli albi provinciali (cooperative sociali, organizzazioni di volontariato e associazioni di promozione

Dettagli

VALDELSA CON TE EMPORIO DELLA SOLIDARIETA DI POGGIBONSI

VALDELSA CON TE EMPORIO DELLA SOLIDARIETA DI POGGIBONSI Valdelsa con Te Emporio della Solidarietà VALDELSA CON TE EMPORIO DELLA SOLIDARIETA DI POGGIBONSI VALDELSA CON TE La crisi che sta colpendo le nostre famiglie è tale da richiedere uno sforzo congiunto

Dettagli

L INCLUSIONE SOCIALE E LE CHIAVI DELLO SVILUPPO

L INCLUSIONE SOCIALE E LE CHIAVI DELLO SVILUPPO Roma, 20 novembre 2015 L INCLUSIONE SOCIALE E LE CHIAVI DELLO SVILUPPO L impresa collaborativa: le reti di resilienza per l inclusione sociale. Gli esempi degli Help Center nelle stazioni. Fabrizio TORELLA

Dettagli

FASCICOLO 2 IL CLERO

FASCICOLO 2 IL CLERO ARCHIDIOCESI DI PERUGIA - CITTÀ DELLA PIEVE OGGI DEVO FERMARMI A CASA TUA! VISITA PASTORALE DELL ARCIVESCOVO MONS. GUALTIERO BASSETTI 2013-2017 FASCICOLO 2 IL CLERO ARCHIDIOCESI DI PERUGIA-CITTÀ DELLA

Dettagli

PROGETTO SIS.TE.R. OSPITALITÀ TEMPORANEA PER PERSONE IN ATTESA DI ALLOGGIO SOCIALE

PROGETTO SIS.TE.R. OSPITALITÀ TEMPORANEA PER PERSONE IN ATTESA DI ALLOGGIO SOCIALE PROGETTO SIS.TE.R. OSPITALITÀ TEMPORANEA PER PERSONE IN ATTESA DI ALLOGGIO SOCIALE CASA MIA HA UNA SORELLA La situazione I dati sull incremento degli sfratti nella Città di Torino, ma anche nelle aree

Dettagli

PARROCCHIE O.F.M. PIEMONTE

PARROCCHIE O.F.M. PIEMONTE PARROCCHIE O.F.M. PIEMONTE PARROCCHIA SAN BERNARDINO DA SIENA TORINO 1907: anno di fondazione della Parrocchia 20.000: abitanti della Parrocchia 5 frati operanti in Parrocchia 1 diacono permanente diocesano

Dettagli

Tab. 1 Servizi per macro aree di assistenza nella diocesi di Milano

Tab. 1 Servizi per macro aree di assistenza nella diocesi di Milano INTRODUZIONE Nel corso del 2010 si è svolto il Censimento nazionale dei servizi sanitari, socio-sanitari e socioassistenziali collegati con la Chiesa Cattolica, promosso congiuntamente dall Ufficio nazionale

Dettagli

Famiglie in salita Rapporto 2009 su povertà ed esclusione sociale in Italia a cura di Caritas Italiana - Fondazione Zancan

Famiglie in salita Rapporto 2009 su povertà ed esclusione sociale in Italia a cura di Caritas Italiana - Fondazione Zancan Famiglie in salita Rapporto 2009 su povertà ed esclusione sociale in Italia a cura di Caritas Italiana - Fondazione Zancan LOMBARDIA: sintesi di alcuni dati 1. IL PUNTO DI PARTENZA: UNO SGUARDO STORICO

Dettagli

SCHEDA PROGETTO Anno di Volontariato Sociale

SCHEDA PROGETTO Anno di Volontariato Sociale SCHEDA PROGETTO Anno di Volontariato Sociale TITOLO DEL PROGETTO: GIOVANI CAPACI DI FUTURO AN 2006/2007 CARITAS DIOCESANE DEL FRIULI VENEZIA GIULIA Giovani capaci di futuro Indice PARTE PRIMA: CHI 1. Caritas

Dettagli

Calcolo della dotazione di servizio per Comune (millesimi) Elaborazione dati del monitoraggio dell utenza

Calcolo della dotazione di servizio per Comune (millesimi) Elaborazione dati del monitoraggio dell utenza ANALISI RETE TPL Estratto dai materiali raccolti a seguito della Convenzione tra l Amministrazione Provinciale di Pistoia e il Dipartimento di Ingegneria civile ed ambientale (DICEA) Area Trasporti della

Dettagli

Organo Nome Cognome Inizio Carica Fine Carica. Approvazione Bilancio 2014 Vice Presidente CDA Bruno Pecchi 13 luglio 2012 3 esercizi

Organo Nome Cognome Inizio Carica Fine Carica. Approvazione Bilancio 2014 Vice Presidente CDA Bruno Pecchi 13 luglio 2012 3 esercizi FIDI Toscana S.p.a. ANAGRAFICA Nome: Codice ATECO: 64.99.6 Forma Giuridica: S.p.a. Tipologia: Attività: Indirizzo: Città: FIDI Toscana S.p.a. Società Partecipate Esercizio del credito, raccolta del risparmio,

Dettagli