Le notizie di QUOTIDIANO D INFORMAZIONE DI TARANTO E PROVINCIA

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Le notizie di QUOTIDIANO D INFORMAZIONE DI TARANTO E PROVINCIA"

Transcript

1 Giovedì 30 Luglio n Le notizie di QUESTO GIORNALE NON RICEVE ALCUN FINANZIAMENTO PUBBLICO QUOTIDIANO D INFORMAZIONE DI TARANTO E PROVINCIA Registrazione Tribunale di Taranto n Società Editrice: MEDIAPRESS Soc. coop. a r.l. - Via Dante Alighieri, Taranto - Direttore responsabile: Marcello Di Noi - Stampa: Martano Editrice S.r.l. Via delle Magnolie Modugno (BA) - Provincia A Grottaglie arrivano le bici elettriche Move and Energy: ecco le Pedelec per visitare la Green Road del GAL Da oggi la due giorni Vino è Musica a pag. 10 Spettacoli Questa sera in Villa Peripato Musica Popolare in Jazz con Marco Rosini A Martina Franca Medea in Corinto chiude 41 Festival Valle d Itria a pag. 14 e 15 a pag. 11 Arsenale Il Sindaco illustra i progetti futuri Ma dubbi e le peplessità non mancano a pag. 3 Ambiente Oggi all Oasi La Vela la liberazione di esemplari di fauna selvatica a pag. 3 Città A Lido Silvana Eco Day : giornata dedicata ad ambiente, ecologia e sport a pag. 9 Teleperformance Accordo in exstremis tra azienda e sindacati N on ci saranno esuberi, né chiusure: le sedi di Taranto e di Roma del call center francese Teleperformance, resteranno aperte. A salvare i lavoratori a tempo indeterminato delle due sedi, l accordo raggiunto alla mezzanotte di martedì al ministero del Lavoro tra azienda e sindacati... a pag. 2 Arrivati nel primo pomeriggio a bordo di una nave svedese Migranti: ieri ne sono sbarcati 655 Nuovo sbarco di migranti ieri nel porto di Taranto. A bordo del pattugliatore svedese Poseidon sono giunti in riva allo Ionio 655 profughi salvati nelle ultime ore, di cui 528 uomini, 70 donne (due in gravidanza) e 57 minori, molti dei quali non accompagnati. Sul posto forze dell ordine, protezione civile e sanitari della croce Rossa e del 118. Il Comune di Taranto ha messo a disposizione un sacchetto contenente acqua e beni di prima necessità. Dopo la visita al presidio medico avanzato la maggior parte dei migranti è stata smistata in altre città del nord Italia. Un centinaio di profughi sono stati accompagnati in centri di accoglienza del posto. La stessa nave, é approdata a Taranto giá due volte nel corso del mese di luglio. Come sempre, la macchina organizzativa composta da forze dell ordine, protezione civile e sanitari della croce Rossa e del 118, ha funzionato egregiamente nonostante le calde temperature abbiano reso più difficile lo svolgimento del proprio lavoro. L ultimo sbarco in ordine di tempo, è avvenuto lo scorso sabato 25 luglio. Cronaca Arrestati due spacciatori Nel giro di poche ore la Polizia ha effettuato due arresti per droga. Nella tarda serata di martedì, i Falchi hanno tratto in arresto Anna Chtourou, 24enne, originaria della provincia di Matera, perché responsabile di detenzione finalizzata allo spaccio di sostanza stupefacenti. a pag. 6

2 2 Le notizie di ECONOMIA Giovedì 30 Luglio 2015 ACCORDO NELLA TARDA SERATA DI MARTEDI AL MINISTERO DEL LAVORO TRA AZIENDA E SINDACATI Tp: parte la solidarietà Non ci saranno esuberi, né chiusure: le sedi di Taranto e di Roma del call center francese Teleperformance, resteranno aperte. A salvare i lavoratori a tempo indeterminato delle due sedi, l accordo raggiunto alla mezzanotte di martedì al ministero del Lavoro tra azienda e sindacati, che prevede l applicazione dei contratti di solidarietà per un anno, il cui pagamento sarà anticipato dall azienda, con una percentuale di applicazione al 31,7%. L intesa raggiunta neutralizza i 627 esuberi annunciati nella riunione di martedì dall azienda e fa tirare un lungo sospiro di sollievo agli oltre tremila lavoratori implicati nella vertenza. Nei mesi scorsi infatti, l azienda aveva annunciato la decisione di societarizzare, ovvero di spacchettare la struttura societaria italiana: la sede di Parco Leonardo a Fiumicino sarebbe stata assorbita in una new.co, mentre i siti di Taranto e Roma sarebbero rimasti nell attuale spa In & Out. Su addetti totali erano a rischio i 300 lavoratori di via di Priscilla e i di Taranto, di cui con contratto a tempo indeterminato e circa a progetto. Lo spacchettamento era stato spiegato dall azienda come una sorta di atto dovuto, per il fatto che i call center di Taranto e via di Priscilla sono in perdita, 5 milioni quella registrata nel 2014 in Puglia, al contrario di quello di Parco Leonardo. La multinazionale nel corso di questi mesi ha affermato di aver speso 25 milioni di euro dal 2010 ad oggi tra copertura delle perdite e aumento di capitale. Qualora fosse partita la societarizzazione, la spa In & Out per sopravvivere avrebbe dovuto cercarsi da sola le commesse ed avviare un inevitabile ristrutturazione visto che la societarizzazione avrebbe di fatto diviso la struttura in perdita da quella in guadagno. Inoltre, per la spa In & Out non era stata esclusa la possibilità di vendita se i conti dovessero peggiorare. Su queste basi è partita una SODDISFATTA DELLA SLC CGIL: SALVI 3MILA LAVORATORI Non solo abbiamo evitato la chiusura delle sedi Teleperformance di Taranto e Roma salvando 3mila posti di lavoro, siamo soprattutto riusciti a evitare la flessibilità richiesta dall azienda e grazie al superamento dell accordo 2013 i lavoratori potranno recuperare livelli e scatti economici, TFR e 13sima mensilità. È il primo soddisfatto commento di Andrea Lumino, segretario generale della Slc Cgil Taranto, Nicola Di Ceglie della Slc Cgil Puglia e Giuseppe Massafra segretario generale della Cgil Taranto, dopo la firma in nottata dell accordo tra azienda, Governo e sindacati che chiude la vertenza che ha tenuto col fiato sospeso migliaia di dipendenti del call center. Abbiamo raggiunto l obiettivo che da sempre abbiamo auspicato - ha spiegato Lumino - e cioè il rinnovo di quell accordo che era uno dei punti posti da sempre dall azienda come dirimente per poter rimanere in piedi e l utilizzo del contratto di solidarietà, con percentuale massima mensile per 12 mesi per tutti i lavoratori in modo tale da arginare gli eventuali abusi. Ogni singola ora di lavoro sarà pagata al 70% e i lavoratori potranno usufruire anche di timbratura in postazione, ma soprattutto sarà l azienda ad anticipare la solidarietà. Un risultato assolutamente inimmaginabile all inizio della vertenza vista la durezza posta dall azienda nelle richieste (proroga accordo demansionamento del 2013, riduzioni a 20/ 24 h e ricatti su questioni extracontrattuali) ed i toni particolarmente accesi degli ultimi mesi, concretizzatisi in tutte quelle iniziative aziendali, come quella delle bandierine, che hanno esasperato un clima pesantissimo. Abbiamo tenuto fede al mandato dei lavoratori e adesso avremo modo di concertare le misure per organizzare il lavoro in modo sostenibile per i dipendenti e provare ad uscire quanto prima dalla solidarietà che resta a nostro avviso un mezzo importante esclusivamente per superare il momento senza accettare i ricatti aziendali. Non possiamo non evidenziare il grande impegno di Teresa Bellanova e dell intero Governo che inoltre ha certificato la necessità di rivedere il sistema delle regole per l affidamento delle commesse come il massimo ribasso o le clausole sociali. È stata una battaglia vinta - ha concluso Lumino - dalla caparbietà dei lavoratori e del sindacato contro un sistema ostile ai diritti dei lavoratori, in un contesto che talvolta non ha capito e sostenuto le nostre ragioni. Siamo soddisfatti perché non abbiamo ceduto al ricatto occupazionale a cui eravamo stati sottoposti ed abbiamo difeso la dignità dei lavoratori di TP: in un momento delicato come quello che stiamo vivendo a Taranto, con i continui allarmi sociali, finalmente possiamo dare una buona notizia. La vertenza non è chiusa: abbiamo vinto una battaglia e adesso dobbiamo provare a vincere la guerra senza arretrare di un solo passo e, ancora una volta, senza cedere a deroghe e ricatti. VERTENZA TELEPERFORMANCE, UGL: TARANTO E ROMA, ORA, POSSONO DIVENTARE BEST COMPANY La Fistel Cisl: Serve la tutela del settore dei call center Con l accordo siglato con la dirigenza di Teleperformance, lo spettro della societarizzazione è stato debellato. Con un sospiro di sollievo possiamo dire che le sedi di Taranto e Roma non sono Bad company, ma possono tornare ad essere delle Best company. Così Francesco Russo, segretario provinciale dell Ugl Telecomunicazioni, sintetizza il buon risultato ottenuto nell incontro tenutosi il 28 luglioal ministero del Lavoro. Quando sarà aperto il confronto, sul tema - conclude Francesco Russo - saremo lì a difendere con le unghie e con i denti la possibilità di conciliare famiglia e lavoro. Positivo anche il commento di Oronzo Moraglia, segretario nazionale della Fistel-Cisl: Nella tarda sera di ieri, al Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, alla presenza del sottosegretario On. Teresa Bellanova, è stato siglato il tanto atteso accordo sulla Vertenza di Teleperformance. A Taranto l intera delegazione riporta un testo che evita la societarizzazione, che accompagnerà il tempo necessario al Governo (che ha preso ufficialmente un impegno) per concretizzare una importante iniziativa di regolamentazione del settore dei Call Center. La vera sfida che si intende portare avanti, ora più che mai con a fianco le istituzioni è legata alla regolamentazione del settore. Una buona notizia per Taranto, questa importante fase della vertenza Teleperformance viene chiusa positivamente evitando la societarizzazione e soprattutto la replica dell accordo esistente che cesserà di avere i suoi effetti. Un accordo che salvaguardia i livelli occupazionali in una città profondamente segnata dalle crisi ed è sicuramente un punto di inizio per puntare ad una stabilizzazione dell intero sistema dei call center - conclude Oronzo Moraglia -. Certo, ancora una volta saranno i lavoratori a pagare il prezzo della crisi, il ricorso ai contratti di solidarietà costituisce comunque perdita di salario, ma riteniamo che il restare fortemente ancorati alla realtà produttiva, senza perdita di livelli occupazionali, potrà consentire di agganciare tutti quegli interventi di messa in sicurezza che il governo ha dichiarato di voler concretizzare. durissima trattativa durata quasi due mesi, con l azienda che chiedeva la replica dell accordo siglato nel gennaio del 2013 e scaduto lo scorso 30 giugno con l applicazione di ulteriore flessibilità (preavvisi minimi, obblighi a rimanere in caso di aumenti di flussi, turni spezzati a 3 h, ecc...), oltre alla riduzione oraria settimanale (dalle attuali alle future 24-20). Condizioni sin da subito rigettate dai sindacati di categoria nazionali e locali, che insieme ai lavoratori hanno rifiutato di scendere a patti con l azienda, accettando ulteriore flessibilità e riduzione dello stipendio. L accordo prevede anche un percorso che azienda e sindacati dovranno portare avanti attraverso una serie di azioni, che migliori l efficienza dell azienda e la rilanci sul mercato. L accordo sulla solidarietà verrà definito negli ulteriori dettagli in un nuovo incontro che si terrà domani all Unione industriali del Lazio, mentre per il confronto azienda-sindacati le parti si sono date un nuovo appuntamento a settembre. Intanto, proprio nel giorno in cui azienda e sindacati trattavano sul futuro della società in Italia, la multinazionale francese annunciava i risultati del primo semestre: un utile netto di 83 milioni di euro, in aumento del 45,1% rispetto all anno scorso. L EBITA corrente ha raggiunto i di euro contro i 100 milioni del 2014, con un incremento del 43,6%. L EBITA corrente di vendite nette è aumentato a salire al 8,7% contro il 8,1% del primo semestre del Le vendite del gruppo di contact center sono stati pari a , con un incremento del 33,2% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. Infine si attende di capire cosa ne sarà della proposta di legge sui call center presentata lo scorso mese a Catania dalla prima firmataria, la deputata Luisa Albanella, e da Cesare Damiano, presidente della commissione Lavoro della Camera dei deputati. I punti principali riguardano lo stop ai benefici per le aziende che delocalizzano, fine delle gare al massimo ribasso e via libera alla continuità occupazionale in caso di cambio d appalto. Depositata a fine aprile dopo un indagine conoscitiva, ma presentata ufficialmente di fatto solo lunedì, il testo vuole porre fine alla giungla degli appalti dei call center. La proposta di legge prevede che anche le aziende con 15 dipendenti che intendono localizzare perderanno gli incentivi (prima la soglia era a venti). Non solo: chi ha beneficiato degli sgravi e poi ha delocalizzato, in deroga alla legge, sarà costretto a restituire quanto ricevuto negli ultimi cinque anni. Sul principio del massimo ribasso, il vero tallone d Achille del settore, la proposta di legge introduce il criterio dell offerta economicamente più vantaggiosa che comporta la presa in considerazione, per il committente, di altri criteri nell assegnazione della commessa al netto - ed è questa la vera novità - del costo del lavoro, che dovrà essere escluso dal conteggio finale. Una legge che se approvata in fretta potrebbe aiutare e non poco i lavoratori del call center tarantino. Gianmario Leone IL SOTTOSEGRETARIO BELLANOVA: ACCORDO TUTELA OCCUPAZIONE Dopo un ampio confronto, finalmente, abbiamo siglato un accordo importante che evita la dichiarazione di esuberi strutturali. È stata la sottosegretaria al Lavoro, Teresa Bellanova, ad affermarlo a margine dell accordo quadro per il rilancio della società Teleperformance, firmato nella serata di ieri al Ministero del Lavoro. Bellanova ha sottolineando che mette in prima linea la salvaguardia dell occupazione ma anche un impegno su un fronte più ampio, in grado di scommettere sulla possibilità di conciliare la crescita con una buona gestione dei tempi di vita e di lavoro, per un azienda a così forte prevalenza femminile. L accordo quadro sottoscritto, ha riferito ancora la sottosegretaria, arriva in alternativa alla societarizzazione prevista dall azienda e alla flessibilità extracontrattuale. Fin dall inizio della trattativa - ha detto ancora - abbiamo messo sul tavolo il ricorso ai contratti di solidarietà a supporto della salvaguardia dei livelli occupazionali e di interventi di recupero della produttività, anche attraverso una diversa strategia organizzativa, in un ottica di maggiore rispondenza alle esigenze produttive. Quindi, ha osservato, non un mero ammortizzatore sociale in funzione assistenziale, ma un modello innovativo che integra tutela dell occupazione e rilancio industriale. Il contratto di solidarietà difensiva avrà durata di 12 mesi e riguarderà tutte le sedi operative aziendali. Intanto il confronto tra azienda e sindacati riprenderà già a partire da settembre sull individuazione di tutte le iniziative utili a rilanciare la competitività e a acquisire nuove commesse e nuovi spazi di mercato. Dal canto suo, il ministero del Lavoro - ha spiegato ancora Bellanova - assume un impegno preciso: favorire tutte le misure che consentano di accrescere i risultati aziendali e al contempo migliorare le condizioni di lavoro, in un impresa che vede una prevalenza della componente femminile tra i dipendenti, e una forte richiesta di conciliazione tra tempi di lavoro e di vita. Ed in merito, già lo scorso luglio, ha ricordato, avevamo incaricato Italia Lavoro di condurre uno studio, in collaborazione con la società, conclusosi con l elaborazione poi del Progetto Welfex che prevedeva possibili interventi sull attuale sistema aziendale di organizzazione dei turni e degli orari in un ottica di produttività e proprio di conciliazione lavoro-famiglia. Tenere insieme questi due obiettivi è prioritario e possibile, facendo leva - ha concluso Bellanova - su un utilizzo intelligente del part time, e tramite una forte innovazione nella gestione del lavoro, anche con l impiego nuovi strumenti e nuova tecnologia.

3 POLITICA & AMBIENTE Giovedì 30 Luglio 2015 Le notizie di 3 IL SINDACO STEFANO ILLUSTRA I PROGETTI IN DIVENIRE D INTESA CON GOVERNO E MARINA MILITARE Il Comune guarda al futuro L intervento del ministro della Difesa Pinotti a Taranto sul futuro dell Arsenale, non ha convinto molti, a partire dai sindacati. Sarà anche per questo se ieri mattina il Sindaco Ippazio Stefàno ha convocato una conferenza stampa, nella quale ha provato a spiegare i futuri interventi previsti dall intesa tra Governo, Comune e Marina Militare, con tanto di aiuto di lavagna e pennarello. A cominciare da Nave San Giusto e Nave Espero, e a settembre per Nave Granatiere, per cui sono previste immediate attività di manutenzione a Taranto - ha dichiarato Stefàno -. I finanziamenti hanno subito drastici ridimensionamenti negli ultimi tempi e per questo abbiamo presentato le nostre preoccupazioni per cercare di informare il Governo e spronarlo a maggiori interventi sulla nostra città. Il primo cittadino ha poi ricordato che il Ministero della Difesa ha siglato un accordo per consentire la manutenzione del naviglio privato. Il problema dei problemi resta il blocco del turn-over del personale. Il Ministro della Difesa ha infatti ribadito l impossibilità di nuove assunzioni, motivo per il quale il Sindaco ha proposto di aprire le officine dell Arsenale agli istituti tecnici per una più adeguata formazione degli studenti tarantini. Un idea - precisa - che è dell amministrazione comunale ma che dovrà essere valutata e approfondita dal mondo scolastico. A ciò si aggiunge l impegno del Comune a pagare, per il prossimo anno scolastico, le borse di studio per i diplomati più meritevoli che provengono dagli istituti tecnici. Così facendo, diamo una risposta al turn-over, non perderemo il know-how valorizzando il patrimonio dell Arsenale e sarà uno stimolo per gli studenti contrastando quel dato che vede Taranto tra le prime città in Italia per dispersione scolastica ha affermato Stefàno. Che è tornato poi ad esaltare la rilevante importanza della cessione della Banchina Torpediniera, con affaccio sul Mar Piccolo, all Autorità Portuale. Abbiamo lavorato in silenzio ed ottenuto i risultati, - commenta Stefàno -. Adesso in città si dovrà aprire un dibattito sui dovuti accorgimenti per rendere l area in cui attraccheranno navi turistiche e grandi Yacht, compatibile con l ambiente, senza che sia compromessa la produttività dei mitilicoltori. In realtà, ci permettiamo di sottolineare, sarebbe meglio decidere prima che futuro dare al Mar Piccolo di Taranto e poi, eventualmente, approvare progetti di dubbia natura ed utilità. Del resto, per iniziare a vedere i primi frutti di questi progetti, tra cui è stato inserito anche l intervento di riqualificazione della città vecchia, si dovranno attendere almeno 15 anni. Tuttavia, per alcune progettualità, come per esempio l utilizzo e la piena fruizione dell Isola di San Paolo, il Sindaco ha tenuto a precisare che abbiamo bisogno dell ausilio di associazioni di gran pregio della città. Mi riferisco a Mare Vivo, Wwf Taranto, Jonian Dolphin Conservation. Vogliamo affidare a loro, che godono anche di finanziamenti, la gestione di queste aree per la piena valorizzazione delle nostre bellezze. Sull Ospedale Militare invece, l idea è quella di rendere funzionali il reparto di Odontoiatria e la Camera Iperbarica, tramite una convenzione tra Marina Militare, Istituzioni locali e Asl. Inoltre i laboratori, secondo il Sindaco Stefàno, potrebbero essere utilizzati dagli studenti universitari del corso di Laurea in Scienze Infermieristica. Ci siamo offerti per ristrutturare gli ambienti e di garantire una convenzione con una mensa del territorio per gli studenti che faranno ricerca in quella struttura. Per le zone di pregio archeologico all interno dell Ospedale Militare, sempre che la Marina acconsenta, si potrebbe consentire l accesso ai tarantini e ai turisti da via Pitagora. Un ultimo intervento riguarda infine l utilizzo dei tanti centri sportivi militari anche ai cittadini. A giorni potrebbe essere riaperta la Caserma Cugini: la libera fruizione degli impianti sportivi riguarda anche la scuola di arruolamento a San Vito ed il centro dell Aviazione militare, all interno del quale vorremmo organizzare le olimpiadi degli studenti. Sono gioielli che fino ad oggi IL COMMENTO... L ARSENALE, QUEL CHE ERA E CIÒ CHE NON SARÀ PIÙ L Arsenale? Una volta era la casa grande. Lì dentro riuscivano a fabbricarci di tutto: non ci fosse stato l ospedale militare, si sarebbero trasformati pure in chirurghi. Gli arsenalotti, razza ormai rara, erano maestri e gli apprendisti imparavano un mestiere in quelle officine che hanno traversato due conflitti mondiali. Già, un mestiere che può far sempre comodo fuori da quei cancelli, suggerivano i maestri. E come non ricordarlo? Perché, vedete, si va consumando giorno dopo giorno l agonia di uno stabilimento che ha conosciuto altro prestigio e ben altre capacità operative. Inutile che una serie infinita di ministri e ammiragli confermino la strategicità dell Arsenale : il suo depauperamento è iniziato da qualche decennio e le sue potenzialità sono ormai ridotte al lumicino, è sotto gli occhi di tutti. Del resto, i maestri sono ormai andati in pensione da un pezzo, i pochi arsenalotti rimasti hanno ben poco da lavorare (non per loro colpe, sia chiaro), le professionalità (o la manualità, fate voi) sono quasi del tutto scomparse, e come si può credere alle tante parole di chi viene qui e cerca di tranquillizzare tutti? L assistenza alla flotta militare è ormai dei privati che la costruiscono. Come le auto nuove curate dalla concessionaria per l assistenza in garanzia, così è per le navi e se hai necessità di qualcosa oltre i termini ci sono sempre le imprese private. Chissà poi perché tutte al Nord. Oppure, si utilizzano altri stabilimenti, così magari possono restare in vita pure quelli. Dunque, a che servono i nostri arsenalotti, poveri cristi che hanno avuto il torto di subìre passivamente le scelte dei tanti governi i quali, sull altare della presunta razionalizzazione della spesa, hanno consegnato ai privati ciò che prima si maneggiava qui? Magari ora ci manderanno qualche yacht di lusso e qualche mercantile a riempire il bacino e sfruttare quel po di manodopera ancora in servizio. Lenticchie, insomma. Così, tanto per giustificare l esistenza di uno stabilimento simile, almeno finchè gli arsenalotti non esauriranno la loro carriera lavorativa. Tanto, di turn over non se ne parla neanche. E le baggianate sulla strategicità sentite in questi giorni diventeranno solo una traccia per il popolo e per una città in lento ma inesorabile declino. Perché quella sirena, quel fischio che spaccava gentilmente i timpani dei tarantini, statene certi, prima o poi si spegnerà per sempre. m.d.n. sono stati chiusi ai molti ma che vogliamo restituire ai cittadini, ha concluso Stefàno. Si tratta dunque, «di tante interessanti proposte- commenta Fabio Greco imprenditore delle manutenzioni navali- ma nulla di concreto. Ciò che è reale è che abbiamo poche riosorse a disposizionie della navalmeccanica ed il futuro delle nostre imprese è incerto». Tuttavia per il sindaco, l impegno del Governo, «è una chiamata alle armi, per lavorare insieme e proiettarci nel futuro. Abbiamo bisogno di fare squadra ed essere sostenuti anche dalla città». Si annuncia come un appuntamento di rara suggestione: questa mattina, alle ore 11.30, all interno della Riserva Regionale Orientata La Vela, il personale del Centro Recupero Fauna Selvatica di Bitetto libererà alcuni esemplari curati e riabilitati presso lo stesso Centro. Per il WWF Taranto si tratta di un evento speciale per far conoscere i frutti del notevole impegno finora profuso nello svolgimento della nuova attività di recupero della fauna selvatica ferita o in difficoltà nel territorio provinciale. Anche in considerazione del crescente numero di animali bisognosi di cure, il lavoro svol- ALL OASI LA VELA UN EVENTO DI RARA SUGGESTIONE: LA LIBERAZIONE DI ESEMPLARI DI FAUNA SELVATICA Questa mattina nella Riserva Regionale Orientata La Vela to dai volontari del WWF riveste una grande importanza dal punto di vista conservazionistico. L invito è rivolto a tutti: la partecipazione dei cittadini - e dei bambini in particolare - rappresenta un momento cruciale di sensibilizzazione ed educazione sull importanza della fauna selvatica presente nel territorio ionico. Il recupero, la cura e la reimmissione nell ambiente di questi animali rappresenta un successo sia per la natura che per l uomo. Nell oasi Le Vela adulti e bambini avranno la possibilità di ammirare da vicino uccelli selvatici sconosciuti a molti e di assistere al suggestivo momento del volo verso la ritrovata libertà. Nella stessa giornata sarà possibile contribuire al progetto SOS Animali che aiuterà il WWF Taranto a portare avanti questo delicato e impegnativo servizio a favore della fauna selvatica. Da segnalare, inoltre, che l oasi sarà aperta al pubblico sin dalla mattina - ore per le consuete attività promosse dall associazione, birdwatching compreso. Alla liberazione degli animali selvatici - prevista per le ore presenzieranno, tra gli altri, il direttore dell Oasi, Vito Crisanti, e il presidente del WWF Taranto, Fabio Millarte. Le notizie di Iscritto al Tribunale di Taranto n 1913 Iscritto al Registro Operatori Comunicazione n ISSN Editore MEDIAPRESS Soc. Cooperativa a r.l. Via Dante Alighieri, Taranto Direttore Responsabile Marcello DI NOI Redazione e Amministrazione: via Dante Alighieri, Taranto Tel (4 linee in pbx) Fax: Amministrazione: Redazione: Pubblicità: Stampa: Stabilimento Martano Editrice srl via delle Magnolie - Z. I. Modugno (BA) COPIA ARRETRATA 2,00 Questo quotidiano viene stampato su carta riciclata per salvaguardare l ambiente PUBBLICITA :Per la Pubblicità: Mediapress scarl via Dante, TARANTO tel /fax PREZZI PER LE INSERZIONI: Tariffe a modulo (mm 50x25) Commerciale euro 30,00 Redazionale euro 40,00 Offerta di lavoro euro 35,00 Finanziaria euro 50,00 Legale, Aste,Gare e Appalti euro 60,00 Sentenze (scontato 1/5 di legge) euro 28,00 Manchette di prima pagina (mm 40x40) a coppia euro 300,00 Piede di prima pagina (mm 270x60) euro 400,00 Maggiorazioni : colore 35% - posizione di rigore 50%- supplemento prima pagina 75%. ABBONAMENTI: Abbonamento per l Italia: cartaceo - Formula Standard: durata 12 mesi prezzo euro 210,00 Formula breve: durata 6 mesi - prezzo euro 120,00 Abbonamenti per l estero: stesso trattamento più spese postali per il cartaceo. Abbonamento online in PDF Formula Standard: durata 12 mesi prezzo euro 128,00 Formula breve: durata 6 mesi prezzo euro 70,00. Formula Sostenitori: durata 12 mesi prezzo euro 350,00. Per sottoscrivere l abbonamento è sufficiente inoltrare la richiesta via fax al n oppure per posta a: TarantoOggi - via Dante, TARANTO o per posta elettronica : Il giornale sarà in distribuzione 6 numeri alla settimana (dal lunedì al sabato)

4 4 Le notizie di POLITICA Giovedì 30 Luglio 2015 FORZA ITALIA A TARANTO SI ORGANIZZA PER ESSERE PIÙ VICINA AI CITTADINI Nascono i Dipartimenti Forza Italia continua il suo lavoro ed il suo cammino anche a fine luglio. Ieri mattina, in conferenza stampa, è stata annunciata la costituzione di 16 Dipartimenti, illustrato il motivo della loro istituzione e quali saranno le loro funzioni. I Dipartimenti che si comporranno di circa 15 persone, con a capo un coordinatore, spaziano nei vari settori (ambiente, cultura, sanità, etc.). Tutte persone competenti e preparate che lavoreranno per migliorare la città è stato affermato -. Tramite i Dipartimenti si gettano le basi che La lettera... ILVA, TRE ANNI PERSI? serviranno a tutti i cittadini come punto di riferimento. I nomi ed i componenti di ciascun Dipartimento saranno resi noti nel mese di settembre alla ripresa delle attività. Taranto corre come un treno, è la città che, rispetto alle altre pugliesi, è già andata più avanti, l assetto territoriale è già fatto, ha dichiarato l on. Luigi Vitali nell incontro con i giornalisti -. Taranto è la città che porto come esempio, c è una grande voglia di fare concretamente e di lavorare per il bene comune. L idea dei Dipartimenti è un modo Sono passati tre anni dal primo intervento della Magistratura, tre anni in parte persi per la nostra acciaieria. Nonostante i tanti decreti, nonostante i fiumi di parole, nonostante l attuale dirigenza abbia le capacità tecniche e la volontà politica per trasformare questo mostro inquinante in una fabbrica in linea con la vivibilità. Pare di giocare a rimpiattino, sembra che ci siano oscuri e occulti interessi che non vogliono far decollare l ammodernamento ecologico della fabbrica. Eppure questo stabilimento con la sua produzione rappresenta oltre un punto e mezzo di PIL nazionale; eppure in un Paese che è povero di materie prime e che per scelte politiche è dipendente nel settore energetico, la dipendenza anche nell acciaio sarebbe un colpo terribile all economia. Una città che muore proprio in quelle che erano le maggiori speranze reali di crescita come l acciaio e la portualità, è una città che avrebbe bisogno di stringersi intorno alla fabbrica e ai suoi dirigenti; e invece da un lato gruppetti di pseudoambientalisti dello sfacelo, che certamente non hanno bisogno dell Ilva o del porto per mangiare, e dall altra l indolenza tipica della molle tarentum. Un cittadino preoccupato per essere più vicini ai problemi della città e dei cittadini, è anche un modo per affrontarli e perché no risolverli. Non si può esprime la candidatura a sindaco se non si sa quali risposte dare alla città. Tra i Dipartimenti ce ne sono alcuni, quali sanità, ambiente, industria che rappresentano le criticità maggiori di questa città e quindi vanno affrontate con determinazione e competenza. Vitali ha concluso con una precisazione: Forza Italia non è in fase di smantellamento, lo ha dichiarato Silvio Berlusconi, e continua ad essere punto di riferimento per i moderati, rimanendo forza trainante del centrodestra e dunque aperta a dialogare con tutti, con prospettive di crescita. L altra Italia rappresenta un valore aggiunto a FI con le liste civiche e tutti coloro che non vogliono diventare espressione di un partito. I Dipartimenti saranno guidati essenzialmente da chi proviene dalla società civile, in tutto circa 200 persone competenti, ciascuno per il proprio settore, che fungeranno da traino per veicolare e mettere in evidenza le criticità ma anche le potenzialità della nostra città e dei tanti comuni della provincia, ha sottolineato Michele Di Fonzo, commissario provinciale, il quale ha anche detto che i Dipartimenti daranno l opportunità al partito di uscire in maniera competente diventando punto di riferimento per i tanti che oramai un puto di riferimento non lo hanno più e che hanno bisogno di affidarsi a qualcuno e di confrontarsi. La riorganizzazione del partito non si esprime più con poche persone, tutti politici, ma con la fattiva a preziosa collaborazione di tanti che intendo lavorare per migliorare le condizioni di vita della città. I Dipartimenti avranno un capo dipartimento e tutti e 16 saranno coordinati da esponenti politici. Infatti con una cadenza mensile ci sarà un incontro programmato con il neo eletto consigliere regionale Francesca Franzoso. Un lavoro che porterà alle prossime elezioni amministrative per l elezione del nuovo sindaco di Taranto. Per la nostra città si può fare molto, il rinnovo del Consiglio Comunale rappresenta un appuntamento importante che dare gambe alle tante idee che valorizzerebbero una città dalle mille potenzialità. I Dipartimenti rappresentano un sviluppo determinante per il lavoro che tutti insieme dobbiamo fare, sostiene Nicola Catania, commissario cittadino, che ha concluso: Sarà necessario ed utile chiamare gli altri partiti del centrodestra a sedersi attorno ad un tavolo permanente, il tavolo del fare, per non trovarci impreparati alla prossima tornata elettorale. Uniti potremo vincere.

5 Giovedì 30 Luglio 2015 Le notizie di 5

6 6 Le notizie di CRONACA Giovedì 30 Luglio 2015 UN GIOVANE SPACCIATORE E UNA DONNA CON 100 GR. DI HASHISH NEL REGGISENO Due arresti per droga ne, più volte notato mentre veniva avvicinato da noti giovani assuntori di hashish, e l altra sera è stato bloccato in pieno centro e trovato in possesso di alcune dosi di hashish di diverse pezzature. A seguito di ciò, i poliziotti eseguivano anche una perquisizione presso la sua abitazione, dove rinvenivano altra sostanza stupefacente dello stesso tipo, per un peso complessivo di 44 grammi, un bilancino di precisione e un colfoto di repertorio A FAGGIANO: INTERVENGONO I CARABINIERI SVENTATO ASSALTO A BANCOMAT Ieri mattina, alle prime luci del mattino, a Faggiano, in via V. Emanuele, l intervento di una pattuglia dei carabinieri di Pulsano metteva in fuga un gruppo di malfattori che, con l intento di asportare il denaro contenuto nel dispositivo bancomat della banca di Credito Cooperativo di San Marzano, avevano forzato la porta d ingresso. Il tempestivo sopraggiungere dei Carabinieri, allertati dal sistema di allarme antintrusione dell istituto di credito, metteva in fuga i malviventi che, non riuscivano a terminare l azione criminosa, allontanandosi per le vie circostanti senza alcun bottino. Naturalmente, sono in corso le indagini per risalire agli autori del danneggiamento e del tentativo di furto, a cura dei militari di Pulsano. Nel giro di poche ore la Polizia ha effettuato due arresti per droga. Nella tarda serata di martedì, i Falchi hanno tratto in arresto Anna Chtourou, 24enne, originaria della provincia di Matera, perché responsabile di detenzione finalizzata allo spaccio di sostanza stupefacenti. La donna era stata notata nella Città vecchia dopo aver parcheggiato la sua Fiat Punto in via Paisiello e dopodiché addentrarsi a piedi nei vicoli, mostrando conoscenza dei luoghi. Immediati accertamenti effettuati attraverso la targa della sua autovettura, confermavano i sospetti degli agenti, ossia che la giovane donna si trovava a Taranto per rifornirsi di droga. La Chtourou ritornava a prendere la sua auto e ripartiva in direzione della S.S.106, dove gli agenti la bloccavano per procedere ad un controllo documentale preliminare, avvisandola, date le circostanze, che avrebbero proceduto a mezzo di personale femminile ad una perquisizione sia personale che a bordo del mezzo. A questo punto la giovane donna sfilava un involucro dal reggiseno consegnandolo ai poliziotti, risultato poi contenere una panetta di hashish del peso di gr.100 appena acquistato nel centro storico. La donna veniva accompagnata negli Uffici di Polizia per l espletamento delle formalità di rito, al termine dei quali è stata accompagnata presso il proprio domicilio e quindi sottoposta al regime degli arresti domiciliari. Sempre gli agenti della Polizia di Stato della sezione Falchi, nell ambito dei servizi antidroga, hanno tratto in arresto il ventunenne tarantino, incensurato Michael Tondo, per detenzione finalizzata allo spaccio di sostanza stupefacente. Gli agenti da qualche giorno tenevano d occhio il giova- TONNO ROSSO, STOP ALLA PESCA Nei giorni scorsi è stata chiusa la campagna di pesca del tonno rosso (termine scientifico: Thunnus thunnus) per l anno A darne notizia è la Capitaneria di Porto Guardia Costiera di Taranto, che evidenzia, quindi, l assoluto divieto a chiunque di pescare, detenere e sbarcare esemplari di tonno rosso. La chiusura è stata disposta con decreto del Ministero delle Politiche agricole alimentari e forestali Direzione generale della pesca marittima e dell acquacoltura, in attuazione delle norme dell Unione Europea che, in particolare, disciplinano anche un contingente di cattura (quote), pari a 11 tonnellate sul territorio nazionale. La normativa di settore prevede pesanti conseguenze per chi dovesse violare il divieto di pesca, detenzione e sbarco del tonno rosso, con sanzioni amministrative che possono arrivare fino a euro, con relativo sequestro del pescato, se si tratta di esemplari adulti. Chi fosse scoperto in possesso di esemplari giovanili sotto la taglia minima prevista di 30 Kg. oppure 115 cm. sarà invece deferito all Autorità Giudiziaria. La Capitaneria di porto Guardia Costiera di Taranto fa sapere vigilerà sul rispetto del divieto, al fine di garantire la tutela di questa specie ittica, considerato l alto rischio di estinzione della stessa. tello ancora intriso della medesima sostanza. Quanto rinvenuto, insieme alla somma contante di 90 euro, in banconote di diverso taglio, trovata indosso a Tondo, veniva sottoposto a sequestro. Al termine delle formalità di legge il 21enne veniva accompagnato presso il proprio domicilio dove resterà in regime di arresti domiciliari a disposizione dell A.G. competente. Venerdì 31 luglio, il ponte girevole rimarrà aperto, in via straordinaria, dalle ore alle ore 04.00, per l esecuzione di lavori di manutenzione. Per l eventuale passaggio in emergenza, di ambulanze, mezzi dei Vigili del Fuoco o autopattuglie, il ponte potrà essere richiuso con preavviso di 15 minuti.

7 CRONACA Giovedì 30 Luglio 2015 Le notizie di 7 CC: RITIRATE 17 PATENTI, SEQUESTRATI 35 VEICOLI Controlli sulle strade Continuano senza sosta i controlli straordinari sulla circolazione stradale disposti dal Comando Provinciale Carabinieri di Taranto in tutta la provincia ionica. Tale attività, con l impiego degli uomini in servizio presso le cinque Compagnie Carabinieri della provincia, attraverso un incisiva e costante azione preventiva e repressiva è volta ad incentivare il rispetto delle norme che regolano la circolazione stradale. I controlli che solitamente sono mirati a sanzionare la guida indisciplinata di automobilisti, in questo particolare periodo dell anno, riguardano soprattutto i motociclisti, con lo scopo di accertare l uso del casco protettivo, la regolare revisione, nonché la copertura assicurativa dei motoveicoli. L obiettivo è quello di garantire ai residenti e ai turisti un estate sicura, attraverso i servizi che vengono espletati soprattutto nelle località ricadenti lungo la fascia costiera, luogo di maggior concentrazione di turisti e di giovani per la presenza di numerosi locali di intrattenimento, dove si riversa la movida giovanile soprattutto durante le ore notturne. Nell ultima settimana 132 sono state le contravvenzioni redatte a carico di indiscipli- nati utenti della strada e in particolare: 7 per mancato uso delle cinture di sicurezza; 3 per l uso durante la marcia di apparecchi radiotelefonici; 14 per mancato uso del casco; 28 per mancanza di copertura assicurativa, 38 per altre violazioni in materia di Codice della Strada con il conseguente sequestro amministrativo di 35 veicoli, di cui 9 motoveicoli; Controllati complessivamente utenti della strada e veicoli, ritirando in totale 17 tra patenti di guida e documenti di circolazione. I servizi continueranno anche nei prossimi giorni. Ieri mattina, il Generale di Brigata Giovanni Cataldo, Comandante della Legione Carabinieri Puglia di Bari dal giugno scorso, ha visitato il Comando Provinciale di Taranto. Il Generale Cataldo, accolto dal Comandante provinciale, Colonnello Daniele Sirimarco, ha dapprima incontrato alcune autorità civili, militari e giudiziarie convenute in caserma: il Questore, dr. Enzo Mangini; il Procuratore della Repubblica, dott. Franco Sebastio; il Presidente del Tribunale per i Minorenni, dott.ssa Bombina Santella; l Avvocato Generale dello Stato, dott. Ciro Saltalamacchia; il Comandante provinciale della Guardia di Finanza, Col. Salvatore Paiano; il Direttore della Casa Circondariale, d.ssa Stefania Baldassarri ed A TARANTO IL COMANDANTE DELLA LEGIONE PUGLIA La visita del gen.cataldo il comandante della Capitaneria di Porto di Taranto, C.V. Giuseppe Famà. In Prefettura, invece, il Comandante di Legione è stato ricevuto dal Prefetto, dott. Umberto Guidato. Il Gen. Cataldo ha poi incontrato gli ufficiali; i comandanti del NAS e del Nucleo CC Ispettorato Lavoro di Taranto; una rappresentanza di Marescialli comandanti delle Stazioni e di Brigadieri, Appuntati e Carabinieri, i delegati del COBAR (organismo di rappresentanza militare), ai quali ha rivolto espressioni di ringraziamento ed apprezzamento per l attività preventiva e repressiva posta in essere diuturnamente nella provincia. Nell occasione, il Col. Siri- marco, in un briefing dedicato, ha illustrato al Comandante della Legione la situazione complessiva e l andamento operativo del Comando Provinciale. A conclusione della visita, il Gen. Cataldo ha voluto salutare i Marescialli ed i Carabinieri frequentatori di corsi di formazione in esperimento pratico presso alcune Stazioni della provincia ed ha premiato quattro militari del N.O.R. di Taranto che a Talsano, il 9 giugno scorso, avevano tratto in arresto un giovane tarantino resosi responsabile di una rapina a mano armata ai danni di una tabaccheria del posto. Prima di lasciare Taranto, il Generale Cataldo ha incontrato, per un saluto, una rappresentanza dell Associazione Nazionale Carabinieri ringraziando i militari in congedo per la loro proficua vicinanza all Arma in servizio ed alle Istituzioni in genere.

8 8 Le notizie di Giovedì 30 Luglio 2015

9 CITTÀ Giovedì 30 Luglio 2015 Le notizie di 9 ALLO SPORTING CLUB UNA GIORNATA DEDICATA AD AMBIENTE, ECOLOGIA E SPORT Oggi a Lido Silvana è Eco Day Kitesurf, SUP, Vela, Canoa e Bodyboard: oggi, dalle alle 21.00, presso lo Sporting Club di Lido Silvana, chiunque potrà cimentarsi e conoscere meglio queste attività sportive nell ambito dell Eco Day, progetto nato dalla collaborazione tra ASD Kitesurf Taranto e Made in Taranto da un idea di Mario Tagarelli (membro del direttivo proprio di Made in Taranto) ed improntato alle tematiche ambientali, ecologiche e sportive in collaborazione con ASD Kitesurf Taranto, Taranto Canoa e Pulsano d A Mare. La giornata, che vedrà il coinvolgimento di esperti in speleologia, biologia, archeologia, sport acquatici, nutrizione, cinesiologia e osteopatia, prevede numerosi momenti di incontro e scambio culturale attraverso un interessantissima mostra fotografica sul mare, documentari e la possibilità per tutti di cimentarsi in alcuni sport acquatici. Si parlerà dell importanza della fauna e flora, delle dune, del monitoring scientifico, utile per la conoscenza puntuale e per il controllo delle variazioni nel tempo. Infine si affronterà la questione della bio-degradabilità dei rifiuti e della lotta alla pesca di frodo. La missione dell evento è renderci tutti più coscienti e rispettosi del nostro territorio che ospita meraviglie naturali che ci arricchiscono e ci nutrono di benessere. Interverranno il dott. Andrea Urso, esperto in nutrizione; la dott.ssa Salva Salvi, esperta in Chinesiologia; il dott. Massimo Pignatelli, osteopata. A partire dalle si affronteranno gli argomenti relativi a natura, ambiente e bellezza con le dott.sse Rossella Baldacconi ed Enza Tomaselli. La giornata verrà allietata con le musiche di Goffredo Santovito della Tardam Records. LAMA SENZA FRONTIERE PRESENTAZIONE A PALAZZO PANTALEO Sarà presentato oggi alle di oggi, a Palazzo Pantaleo, la 1^ edizione di Lama senza frontiere, manifestazione all insegna dell amicizia, dello sport e del divertimento, che si sovlgerà i prossimi 1-2 e 3 agosto nelle vie e nelle piazze di Lama. L iniziativa è stata promossa dal comitato feste Lamafà in collaborazione con gli Assessorati allo Sport, Marketing e Turismo e alle Attività produttive del Comune di Taranto, l A.S.D. Dribbling Lama e il contributo di alcuni commercianti del quartiere. Nel corso delle prime due giornate, l 1 e il 2 agosto, sono previsti tornei sportivi di canoa, tiro alla fune, corsa con i sacchi, mini volley, bubble soccer, calcio a tre, calcio tennis, calcetto, pallavolo, ping-pong, equitazione, beach volley, beach tennis, pallanuoto e caccia al tesoro. Età dei partecipanti: dai 6 anni in su. Ogni evento sportivo si svolgerà nella location individuata dal comitato organizzatore. L A.D.S. Dribbling si occupa di raccogliere le iscrizioni al Il 3 agosto, sul palco allestito in via Sciabelle, si terrà la serata conclusiva con la premiazione dei vincitori dei tornei e momenti di musica e spettacolo con il cantante tarantino Franco Cosa e l Associazione musicale Nottetempo. URBANISTICA PARTECIPATA A TALSANO L ULTIMO INCONTRO Proseguono gli incontri/dibattiti di Urbanistica Partecipata, coordinati dall architetto Silvio Rufolo, in relazione al Programma Integrato di Rigenerazione Urbana La Città che vogliamo, previsto per la zona Lama/Talsano/S.Vito. L ultimo di questo primo ciclo si terrà oggi, dalle 17.30, presso la Sala Riunioni della parrocchia Madonna di Fatima a Talsano. Il punto focale dell incontro è sempre quello di segnalare punti di forza del territorio e punti di debolezza dello stesso da trasformare in positività e far emergere gli stessi nella prossima Programmazione di Pianificazione Urbanistica. A settembre saranno programmati altri tre interventi nelle stesse zone e location per mostrare, su planimetrie, le specificità emerse e segnalate dai cittadini nel corso di queste riunioni che saranno successivamente sottoposte alla massima assise cittadina per la successiva adozione del Piano. I cittadini sono invitati a partecipare.

10 10 Le notizie di PROVINCIA Giovedì 30 Luglio 2015 GROTTAGLIE - Move and Energy: Pedelec per visitare la Green Road del GAL Colline Joniche Ecco le bici elettriche Domani sarà inaugurata la locale E-bike Solar charging Station, ovvero la stazione di ricarica elettrica alimentata ad energia solare per le bici elettriche Pedelec, la prima di una rete di tre stazioni di ricarica che il GAL Colline Joniche farà installare a Grottaglie, Crispiano e Pulsano. Volendo contribuire a promuovere gli itinerari turistici ed enogastronomici del territorio della Green Road, infatti, attraverso la Misura 313 Azione 1. il GAL Colline Joniche ha affidato alla azienda Euronet s.r.l. la fornitura di una flotta di bici a pedalata assistita con tecnologia Pedelec (PEDal ELEctric Cycle), nonché la realizzazione di una rete di tre stazioni di ricarica ad energia solare per il loro rifornimento. Il presidente del GAL Colline, Antonio Prota, annunciando l iniziativa ha spiegato che «questo è un ulteriore servizio innovativo che il GAL Colline Joniche mette a disposizione dei turisti e dei cittadini che vorranno visitare agevolmente in bici, in modo totalmente sostenibile e green, le tante attrazioni turistiche del territorio della nostra Green Road». Antonio Prota ha poi sottolineato che «il cicloturismo è particolarmente diffuso tra quei turisti che, nelle scelte di vita, sono molto sensibili alla sostenibilità green : siamo sicuri che questi saranno attratti dalla nostra offerta di bike sharing, incrementando così ulteriormente la nostra capacità di destagionalizzare i flussi turistici nella Green Road». Il servizio prenderà il via alle di domani, quando a Grottaglie, in Largo dell Accoglienza (area parcheggio del Quartiere delle Ceramiche), sarà inaugurata la locale Ebike Solar charging Station, la prima del Meridione totalmente a energia solare e non collegata alla rete elettrica; alla cerimonia interverranno l assessore regionale al Turismo e alla Cultura, Gianni Liviano, alla sua prima uscita grottagliese, il presidente del GAL Colline Joniche, Antonio Prota, il sindaco di Grottaglie, Ciro Alabrese, Oronzo Fornaro e Gerardo Trotta, rispettivamente ceo e direttore tecnico di Euronet srl. L utente potrà prenotare le bici Pedelec on line sul sito web greenroad.euronet.aero o rivolgendosi direttamente presso i Centri IAT e le strutture ricettive e turistiche convenzionati: il servizio sarà attivo da Grottaglie già da venerdì, mentre le stazioni di ricarica di Crispiano e di Pulsano saranno attivate nelle prossime settimane. L utente potrà scegliere la data, il numero delle bici da noleggiare e la location dove ritirare i mezzi: dopo aver verificato la disponibilità, il sistema comunicherà le modalità di ritiro presso la E-bike Solar charging Station prescelta, prelievo che potrà avvenire tramite un badge apposito oppure mediante un SMS ricevuto sullo smartphone. A regime il sistema prevede che durante il ritiro l utente venga assistito da un sistema di guida vocale, mentre in questa prima fase è previsto che presso le E-bike Solar charging Station vi sia un presidio per fornire assistenza al turista; successivamente al ritiro della e-bike, il sistema controllerà la data e il luogo di riconsegna del mezzo e ne darà conferma con un SMS. Le bici con tecnologia Pedelec (PEDal ELEctric Cycle) del GAL Colline Joniche sono biciclette dotate di un motore elettrico che si attiva solo quando il ciclista inizia a pedalare; in pratica il motore assiste progressivamente la pedalata del ciclista, purché questi non superi la velocità di 25 Km/h, alleggerendone così lo sforzo fisico, ma non sostituendolo in toto, da qui la definizione di pedalata assistita. Sul manubrio delle bici Pedelec del GAL Colline Joniche è installato un selettore a display led o lcd che, oltre a permettere di selezionare il tipo di andatura, presenta al ciclista varie informazioni e consente di ricaricare il cellulare con una presa USB. Le tre stazioni di ricarica elettrica per il rifornimento delle bici elettriche Pedelec del GAL Colline Joniche, sono interamente prodotte dalla Euronet Srl e sono le prime nel Meridione ad essere totalmente alimentate ad energia solare, mentre altre tecnologie prevedono comunque il collegamento alla rete elettrica: anche in questa scelta si conferma la sostenibilità che caratterizza da sempre la Green Road del GAL Colline Joniche! Le tre E-bike Solar charging Station della Green Road sono attrezzate con pannelli solari Made in Italy, apparati altamente performanti che quotidianamente garantiranno ad ogni singola stazione di ricarica una produzione green di energia elettrica tale da assicurare alle bici Pedelec una percorrenza di circa 1000 km di strada. Tutte le E-bike Solar charging Station del GAL Colline Joniche saranno dotate di un particolare attracco di sicurezza (Blocca-Bike) con tecnologia GPS ed elettronica, nonché di un sistema di videosorveglianza remoto in grado di controllare eventuali manomissioni o furti delle biciclette Pedelec. Le stazioni di ricarica, inoltre, sono già predisposte per l installazione futura di macchine automatiche per l erogazione di bevande fresche, di un sistema wi-fi free e di una presa USB per la ricarica dei cellulari. MANDURIA - Alma Gaudia nei luoghi dello spirito calabresi Applausi in terra di Cosenza Doppio appuntamento nel Cosentino per il Coro Polifonico Alma Gaudia, che il 25 e il 26 luglio scorsi è stato chiamato ad animare due importanti liturgie religiose, rispettivamente nei paesi di Fuscaldo e Paola, ambedue in provincia di Cosenza. La corale manduriana, diretta dal M Salvatore Moscogiuri e impreziosita dalla voce solista del soprano M Valeria Lombardi, sabato scorso ha contribuito a rendere ancor più solenne la festa patronale di San Giacomo, nell omonima chiesa matrice di Fuscaldo. In quell occasione, il canto di Alma Gaudia ha accompagnato anche la cerimonia di restituzione alla comunità fuscaldese di un pregevole crocifisso ligneo del XII sec., dopo i recenti restauri. Il giorno successivo, il coro polifonico ha invece animato la messa delle nel nuovo santuario di San Francesco di Paola, meta di pellegrini da tutto il mondo. In entrambe le occasioni, i coristi e i loro maestri hanno ricevuto ripetuti ringraziamenti e complimenti, sia dagli officianti le cerimonie religiose, sia dai fedeli presenti. A Fuscaldo attestazioni di stima sono state espresse anche dal sindaco e dalle autorità civili. Le animazioni liturgiche di Alma Gaudia in terra di Cosenza sono state favorite dall interessamento del passionista Padre Graziano Leonardo, che per diversi anni è stato parroco di San Paolo della Croce a Manduria e che ora svolge il suo ministero proprio a Fuscaldo. La due giorni calabrese ha rappresentato una breve variante nel tour estivo della corale, incentrato sullo spettacolo Napul è, dedicato ai classici della canzone partenopea. Prossima data, domenica prossima, alle 20.30, nelle adiacenze della Chiesa Madre di San Pancrazio Salentino. Alessandro Piccinni GROTTAGLIE Due giorni fra i migliori marchi pugliesi e concerti Apre Vino è musica Torna Vino è Musica e stasera apre i battenti nella sede del Castello Episcopio (ore 18.00) premiando i migliori vini del Blind Tasting che si è tenuto nei giorni immediatamente precedenti alla rassegna, in programma oggi e domani (30 e 31 luglio) nell antico quartiere delle Ceramiche. Alla cerimonia di apertura della rassegna nonché alla premiazione della selezione di quest anno, oltre gli organizzatori saranno presenti il presidente della giuria tecnica, l enologo e giornalista Daniele Cernilli (doctorwine.it) e il dirigente del Servizio alimentazione dell Area Politiche per lo Sviluppo Rurale della Regione Puglia, Rosa Fiore. Due giorni per gustare ovviamente vino di qualità proveniente dalle 40 cantine pugliesi (dalla Daunia al Salento), per riconoscerne autenticità autoctona (Primitivo, Nero di Troia e Bianchi e Rosati da vitigni autoctoni), e per perdersi tra le suggestioni della buona musica e del buon cibo made in Puglia. 150 etichette di vino per degustazioni itineranti tra vicoli, slarghi, n chiosce e botteghe dell antico quartiere delle ceramiche, quattro laboratori del gusto con ONAV, AIS, Slow Wine e Slow Food e l esperta di biologico e naturale Maria Teresa Bilancia, 16 postazioni con le migliori proposte della nouvelle vague del panorama musicale pugliese, 7 zone dedicate al food con cucina di strada, due mostre di alto livello legate alla terra con La Ceramica nell architettura all interno di Casa Vestita e i mondi paralleli di Multiverso (artisti Sarah Ciracì e Renato Galante) nella vecchia fabbrica di ceramiche di Piazzetta Santa Sofia. Due interessanti esposizioni che il 31 luglio a partire dalle saranno visitate dall Assessore alle Politiche culturali e Turismo della Regione Puglia, Gianni Liviano. Un quartiere in fermento con con le esposizioni di fotografia, illustrazioni, pittura, artigianato esploderà letteralmente il 31 sera con lo straordinario concerto degli Opa Cupa in versione completa. La band-banda del Maestro e trombettista internazionale Cesare Dell Anna che trasforma il mediterraneo in un viaggio musicale proposta musicale travolgente e suggestiva. LEPORANO Spettacoli sino a settembre R estate qui Musica, tradizione, teatro e sport. Arriva la presentazione del cartellone estivo R estate a Leporano, messo in campo dalla locale amministrazione comunale che, fino al 20 settembre, propone una serie di appuntamenti e tutti diversi. Pensiamo di voler creare un offerta molto variegata- anticipa il sindaco di Leporano Angelo D Abramo- convinti che il nostro territorio abbia molto da offrire, in termini di bellezze naturalistiche, accoglienza ed enogastronomia. Ed è per questo che il programma guarda non solo ai residenti, ma anche oltre, con l intenzione di coinvolgere visitatori anche dai comuni limitrofi. Ci tengo a ringraziare in particolare le tante associazioni che hanno lavorato con noi per mettere in piedi questa XVIII edizione - sottolinea il vicesindaco Iolanda Lotta, con delega alla cultura e spettacolo - non abbiamo molte risorse, ma siamo convinti di aver creato un intrattenimento per tutti i gusti. Famiglie, giovani, bambini: insomma vogliamo che tutti siano felici nel trascorrere qualche ora insieme, all insegna del divertimento e della valorizzazione di quanto Leporano ha di bello. Del resto non è un caso che queste parole arrivino a poche ore dal grande concerto che ha coinvolto il Parco Archeologico di Saturo nella marina di Leporano, unica tappa per Taranto e provincia del Locomotive Jazz Festival. Una grande manifestazione consolidata nel panorama regionale (e non solo) che quest anno taglia il traguardo della sua decima edizione. Il concerto Tramonto in Jazz di lunedì pomeriggio ha infatti riscontrato un grande successo di pubblico ed è stato patrocinato proprio dal comune di Leporano. Tutti i dettagli del cartellone estivo -con un focus sui prossimi appuntamenti- saranno illustrati nel corso di una conferenza stampa che si terrà oggi alle 10 nel castello Muscettola.

11 SPORT Giovedì 30 Luglio 2015 Le notizie di 11 UFFICIALE: IL 90% DELLE QUOTE A ZELATORE-BONGIOVANNI. MONTERVINO E BATTISTINI PER LA SQUADRA Taranto: ritorno al passato Ci sono dei discorsi che interrotti bruscamente vengono ripresi anche a distanza di tempo. Sarà così per Elisabetta Zelatore e Tonio Bongiovanni. Il suo ritorno al timone del Taranto Fc 1927, sancito ieri con il passaggio del 90% delle quote dalla Fondazione Taras (che resta al 7%), può essere anche visto come una sorta di risarcimento per quanto successo il 28 gennaio 2013 nella sala stampa dello Iacovone davanti alla telecamere tv e diventato un cult dello sfottò made in Taranto. Quel Cè ste rid stuè!, detto da Bongiovanni all allora ds Pellegrini che ha fatto scuola oltre che costume e merchandising. Da allora Zelatore e Bongiovanni si sono fatti da parte, ma senza mai uscire davvero di scena, restando con una piccola quota in società e chissà quanto auspicando un rientro. Quel giorno, se davvero desiderato o meno, è arrivato, alla fine dell ennesima corsa peregrina per salvare i destini del calcio rossoblu o meglio per rilanciarne i sogni di professionismo e di ritorno in Lega Pro. Ci ha provato la Fondazione Taras, ci proveranno ora la futura neo presidentessa Zelatore che nel giro di 24 ore, dopo diversi contatti precedenti, hanno messo a punto il passaggio di quote, senza non prima chiarirsi, farsi due conti, trovare giusti nuovi equilibri per evitare che spiacevoli episodi, di cui sopra, tornino a verificarsi. I due imprenditori hanno garantito il proprio impegno immediato a presentare fideiussione e contributo d iscrizione a integrazione della domanda di ripescaggio in Lega Pro. La Fondazione Taras, dopo aver inutilmente inseguito Castria e Di Cosola abbraccia il nuovo-vecchio corso che, come recita la nota, rappresenta il solo, effettivo tentativo di continuare a concorrere per il ripescaggio del Taranto Fc 1927 in Lega Pro. Non sarà facile ma l ottimismo non manca. Resta il nodo, forse decisivo, del fondo perduto di 500mila euro che non sembra essere stato previsto per ottenere il ripescaggio. Si punterà a cavalcare l eventuale onda del ricorso che alcune società hanno presentato contro la delibera del Consiglio Federale. Anche i numeri sono dalla parte dei rossoblu: al momento ci sono 50 squadre in Lega Pro, solo 3 hanno fatto domanda completa del fondo a perdere. Alla quota di 60 per comporre 3 gironi mancano all appello 7 società. Il Taranto potrebbe essere una di queste. E c è anche la benedizione, non poteva mancare, del primo cittadino, Ippazio Stefàno e gli assessori, Francesco Cosa e Gionatan Scasciamacchia, che hanno incontrato ieri Zelatore, Bongiovanni, oltre che Casciaro, in rappresentanza della Fondazione Taras, sulle attività già avviate e finalizzate a perfezionare la domanda di ripescaggio in Lega Pro della squadra rossoblù (sabato alle 11 conferenza a Palazzo di Città). Ma intanto, Lega Pro o meno, bisogna partire con un progetto di squadra da rivedere e correggere in corso d opera. Ed anche qui, pare oramai scontato, un altra sequela di ritorni al passato, anche se meno recente: a cominciare da Francesco Montervino e Pierluigi Battistini che costruiranno il nuovo Taranto pure loro per riprendere un discorso interrotto qualche mese fa. Insomma, tra passato e presente, il Taranto guarda al futuro con meno ansia e sempre la solita speranza. Luca Fusco MARTINA, UN ALTRO RINFORZO PRESO IL TALENTO ALLEGRA E' considerato uno dei migliori talenti nel panorama del calcio italiano. Il Napoli l'ha blindato con un contratto sino al 2018, ma con la formula del prestito ora, Emanuele Allegra, è un giocatore dell'as Martina Franca Già nazionale under 19 e quindi il tecnico Salerno lo conosce bene, il giocatore classe 94', laterale destro cresciuto col mito di Maicon, è stato soffiato dai vertici biancazzurri al Mantova ed ora è pronto a raggiungere i suoi nuovi compagni a Pizzoferrato in provincia di Chieti. Dal ritiro con Sarri, dunque, al ritiro con il Martina per confermarsi giocatore dal sicuro avvenire. Colpo significativo questo perché Allegra è un under 21 e ben si sposa con la nuova politica societaria del patron Lippolis che mira a coniugare esperienza e gioventù. Ma non è l'unico colpo odierno di prospettiva per i biancazzurri. La società di via Armando Diaz, infatti, si è assicurata sempre con la formula del prestito, un altro baby 96' della Virtus Entella, squadra che nella passata stagione ha militato nel campionato cadetto. Si tratta del centrocampista Antonio Cardore, ragazzo dalle grandi potenzialità tecniche che può proseguire qui nella capitale della valle d'itria la sua crescita sportiva. Il Martina si assicura, dunque, due under che vanno ad integrare una rosa ora composta da quattordici giocatori. Domani potrebbe essere il giorno decisivo per inseguire il colpo ad effetto Bogliacino.

12 12 Le notizie di SPORT Giovedì 30 Luglio 2015 IMPORTANTE MATCH DEL PUGILE DELLA QUERO-CHILOITO AL TROFEO CITTÀ DI CAPURSO Boezio cerca punti e conferme A caccia di punti per la final four dei Pesi Medi del campionato nazionale Neo Pro di boxe. Marco Boezio, 23 anni atleta della Quero-Chiloiro Taranto, sabato 1 agosto si affiderà al tifo della sua città, Capurso (Bari), che lo considera un idolo. Il suo terzo match da professionista, che lo vedrà opposto al milanese Fabio Hage, costituisce il clou del Secondo Trofeo Città di Capurso, che si terrà dalle ore 20 Giardini Pubblici di Piazza Matteotti. L evento, organizzato dalla Quero-Chiloiro, con il patrocinio ed il contributo economico dell amministrazione comunale, sarà aperto dalla boxe dilettantistica con dieci match in programma, che vedranno sul ring atleti di Quero-Chiloiro Taranto, Boxe&Fit Bitonto, Pugilistica Barile Terlizzi, Accademia Pugilistica Matera e Jitakyoei Casamassima. La sfida Boezio-Hage sarà l ultima della riunione e costituirà il momento più atteso. Marco Boezio ha sinora vinto un match e perso un altro nel campionato Neo Pro. Attualmente è secondo in classifica con 5 punti. Sino al 31 ottobre potrà svolgere i match della fase preliminare del campionato Neo Pro con l obiettivo di conquistare uno dei quattro posti utili alla qualificazione alla successiva final four della categoria dei Pesi Medi della kermesse nazionale. Hage, 38 anni, pluricampione italiano dilettante, viene da una sconfitta in un match nel campionato Neo Pro. La Quero-Chiloiro Taranto è presente nella manifestazione nazionale di Lega Pro Boxe e Federpugilistica anche con Francesco Castellano, nella categoria Supermedi, con una vittoria ed un pareggio sinora conseguiti. TIRO A SEGNO CAROSINO CON ONORE A BOLOGNA Concluso a Bologna il Campionato Italiano Seniores Uomini, Donne e Master di tiro con pistola e carabina. Il Campionato appena concluso, al quale hanno partecipato i selezionati dai vari ranking, ha raccolto i migliori tiratori d Italia e grande risulta il successo del Tiro a Segno di Carosino per aver ottenuto con due soli atleti 3 titoli di Campione Italiano e 3 piazzamenti di prestigio, ottenendo un ottimo quoziente partecipanti/punteggio. Nicola Cicerone qualificatosi per la Pistola Standard (PS) e Pistola 10 metri (P10) ha cominciato subito il primo giorno di gare, con la vittoria nel gruppo C uomini nella PS conquistando, alla sua prima partecipazione dei Campionati, il suo primo titolo di Campione Italiano, con il punteggio di 530 distanziando il secondo di ben 5 punti. La sua seconda gara lo ha visto protagonista in uno scontro sul filo del punteggio, chiude con 550 punti a soli due punti dal primo, ma portandosi un ottimo secondo posto nella Pistola da 10 metri gruppo C. Angelo Cazzato invece si è qualificato alle finali nelle tre specialità a fuoco, Pistola Standard (PS) Pistola Grasso Calibro (PGC) e Pistola Libera (PL), inizia bene e conquista con il punteggio di 535 un terzo posto nella PS per il gruppo Master, ma ha dato il meglio di sé, il giorno dopo, con la strepitosa vittoria in PGC con il punteggio di 571, che gli consente di conquistare ben due titoli di Campione Italiano, quello per la sua fascia di appartenenza dei Master ed un titolo tra gli assoluti con i Gran Master, distanziando il secondo di ben 8 punti. Nell ultimo giorno di gara, in fine, lo ha visto in un ottimo piazzamento nella PL a 50 metri, ma il caldo e la tensione di gara gli ha fatto fare un errore fatale, e perde il terzo posto per un solo punto di differenza. TARANTO ON THE RING IL LEONE CARONE NON DELUDE La quarta edizione di Taranto On The Ring, il consueto evento cittadino di sport da combattimento che l anno scorso non si è svolto per svariati problemi, soprattutto logistici. La manifestazione ha visto un susseguirsi di match di sport da ring accompagnati da esibizioni di arti marziali e fitness. A difendere i colori cittadini ci hanno pensato, in ordine di apparizione sul ring: Gianluca Pizzolla, Gianluca Ancora e Fabio Carone. I primi due al loro esordio assoluto nel contatto pieno hanno combattuto nelle regole k1 quindi, uso ammesso di pugni, calci e ginocchiate al tronco. Pizzolla vinceva nettamente sul suo avversario, mentre Ancora si assicurava il match con verdetto non unanime ma splendido risultato se consideriamo che il suo avversario Balestra, di Francavilla Fontana, ha all attivo una decina di match di cui almeno un paio da semi professionista. Il match clou della serata ha visto salire sul ring il Leone dei 2 mari Fabio Carone, opposto al campione del Sudamerica, l argentino Eduardo Bustos. I 2 si sono affrontati nella Muay Thai con in palio il Titolo Intercontinentale Professionisti della prestigiosa sigla WAKF(World All-Style Kickboxing Federation). Dalle prime battute si evidenziava subito la superiorità tecnica di Carone, che dopo qualche scambio riusciva già alla fine del primo round a mettere knock down il suo avversario; Bustos dava proprio l impressione di tirare un sospiro di sollievo al gong di fine round. Il secondo round vedeva ancora scambi equilibrati ma Carone faceva sentire la differenza dei colpi soprattutto nei calci in linea bassa, a fine round l epilogo con l argentino che andava giù dopo una precisa combinazione chiusa con una gomitata; vano il tentativo di rialzarsi per l evidente difficoltà motoria in seguito ai colpi subiti. Nuovo titolo per il nostro porta bandiera.

13 Giovedì 30 Luglio 2015 Le notizie di 13

14 14 Le notizie di SPETTACOLI Giovedì 30 Luglio 2015 LIBRI, BAGUETTE, MUSICA, DRINK E BANCARELLE VINTAGE A PALAZZO ULMO NEL BORGO ANTICO Torna Freaky Friday L attesa è finita e con grande entusiasmo domani sera torna nel borgo antico di Taranto il secondo appuntamento dell aperitivo letterario musicale Freaky Friday. In seguito al grande successo ottenuto nel primo evento, tenutosi il 17 luglio scorso, l ambizioso progetto che permette di vivere la città vecchia ai cittadini di tutte le età e ai turisti continua a far parlare di sé con il secondo appuntamento. Freaky Friday nasce dalla voglia di dare una nuova dimensione all intrattenimento in città e pertanto nella fantastica cornice di Palazzo Ulmo, in via duomo 55, gli organizzatori hanno raccolto diverse esigenze in un format unico e originale. In particolare la serata avrà inizio alle con la presentazione del libro I Figli di Nessuno edito dalla casa editrice e libraria della giornalista Alessandra A. Ortuglio. L opera sarà presentata dalla libreria Dickens di Taranto, che per l occasione esporrà anche numerosi e interessanti libri, e dall autrice. Alle 21.00, invece, avrà inizio l aperitivo dove sarà possibile gustare drink e delle ottime baguette, anche vegetariane, e ascoltare la selezione musicale dei dj tarantini Nicola Portacci e Cristiano Capri- no. Il tutto sarà arricchito da uno splendido Mercatino Vintage in cui sarà possibile gironzolare e acquistare qualcosa di esclusivo: dai quadri ai libri, dalle maglie alle borse, dai bracciali agli orecchini. Infine dalle 23 alle 2, si concluderà la serata in musica con il Closing Party con al mixer Alex Palmiere, Luca Biondi e Pino Adduci. Un atmosfera speciale e insolita quella che si crea nel corso della nuova iniziativa di aggregazione nell accogliente e storica struttura di Palazzo Ulmo che riesce a trasmettere ai visitatori uno spirito di allegria. L ingresso è libero, senza obbligo di consumazione ma rigorosamente in lista soci. Martina: ultimo appuntamento con Medea in Corinto Andrà in scena stasera alle ore 21 nell atrio di Palazzo Ducale di Martina Franca, la quarta opera del 41 Festival della Valle d Itria: Medea in Corinto, melodramma tragico in due atti di Giovanni Simone Mayr su libretto di Felice Romani. Questa sera si assisterà alla prima rappresentazione assoluta nell edizione critica curata da Paolo Rossini per G. Ricordi & Co. L opera debuttò al San Carlo di Napoli il 28 novembre 1813, e visto il successo riscosso negli anni seguenti fu rappresentata in numerosi teatri italiani ed europei, in seguito però scomparve dai cartelloni dei teatri, eclissata dalla più famosa opera di Luigi Cherubini. Il suo autore, Giovanni Simone Mayr nacque nel 1763 a Mendorf, in Baviera ma risedette in Italia a partire dal 1767, maestro di Donizetti, fu uno dei personaggi più illustri delle scene europee: musicista particolarmente fecondo, debuttò alla Fenice di Venezia nel1794 con Saffo e, in seguito, con due opere molto diverse tra loro. La prima collaborazione con Felice Romani fu nel 1813 con La rosa bianca e la rosa rossa e, nello stesso anno più tardi Isabella Colbran, Manuel Garcia, Andrea Norzari e Luigia Pontiggia rappresentarono Medea in Corinto che entrò immediatamente negli annali delle opere più rappresentate. Negli anni seguenti l opera fu rappresentata in numerosi teatri italiani ed europei, ma in seguito scomparve dai cartelloni, eclissata dalla pressoché omonima opera di Luigi Cherubini. Per una riscoperta in tempi moderni, si deve attendere fino al 1977, con Leyla Gencer straordinaria protagonista, nuovamente a Napoli. Quella del Festival della Valle d Itria è la prima ripresa italiana da allora, preziosa occasione per gettare uno sguardo sul compositore tedesco fino ad oggi insolitamente trascurato dal Festival della Valle d Itria, nonostante la sua importanza nell ambito del belcantismo, riconosciutagli dallo stesso Celletti. Lo spettacolo si apre in un grande, metaforico prato fiorito su cui, preceduta dai figli, arriva Medea: una donna che tradita, disorientata e straniera attinge, come tutti, ai propri strumenti per riordinare il caos della propria anima e tra i suoi strumenti annovera la magia. Sul prato, ora luogo della memoria, ora giardino del palazzo o luogo di raccolta degli ingredienti magici della fattucchiera Medea, si svolgeranno le vicende delle famiglie coinvolte in questa tragedia. Genitori e figli lo attraverseranno e vi deporranno le crepe della propria anima. La Magia è elemento fondamentale di questa Medea, realizzata da Benedetto Sicca, la magia intesa come lettura dell altro come straniero, della paura che abbiamo del diverso. L opera vedrà la regia di Benedetto Sicca, la presenza dei danzatori della Fattoria Vittadini Chiara Ameglio, Cesare Benedetti su coreografie di Riccardo Olivier, le scene di Maria Paola Di Francesco, i costumi di Tommaso Lagattolla. Il cast: Creonte, Roberto Lorenzi;Egeo, Enea Scala;Medea, Davina Rodriguez;Giasone, Micheal Spyres;Creusa, Mihaela Marcu;Evandro, Paolo Cauteruccio; Ismene, Nozomi Kato; Diretta da Fabio Luisi, con il coro della Filarmonica di Stato Transilvania di Cluj-Napoca diretto dal Maestro Cornel Groza, l opera sarà trasmessa in diretta su Rai Radio 3 Suite. Previste altre due repliche il 2 e il 4 agosto. Daniele Lo Cascio AL CANNETO BEACH LO SHOW DEL COMICO GIANNI CIARDO Domani sera si terrà un nuovo appuntamento della rassegna di musica e spettacolo del Canneto Beach. In particolare ci sarà l imperdibile show di Gianni Ciardo: emblema della baresità verace, antesignano di quel cabaret che mandava in visibilio a Milano platee intere al Derby club. Comico e attore a tutto tondo, geniale nel suo racconto che coglie difetti tipici dei pugliesi e li tramuta in battuta sagace, anche con l ausilio della lingua vernacolare, tradotta in maniera colorita in italiano. Un attore molto amato e di caratura nazionale che si esibirà al Canneto Beach, trasformato per l occasione in grande teatro all aperto. Al termine dello spettacolo, la serata proseguirà con il dj set di Marcello Ferrarese, Alex Pisconti e Paolo Conte accompagnati dalla voce di Fabio Salvatore e Sabrina Morea. Per informazioni: ; VI RACCONTO 15 ANNI DI MUDÙ ALLA VILLA PERIPATO Prosegue con successo la stagione estiva all arena della Villa Peripato. Un calendario ricco spettacoli di qualità che non deludono il pubblico presente. Domani sera un gradito ritorno a Taranto: Uccio De Santis con il suo spettacolo dal titolo Vi racconto 15 anni di mudù. Il comico barese propone il suo nuovo spettacolo al pubblico tarantino con la sua solita verve e rappresenta in un mix esplosivo di monologhi, un viaggio attraverso gag irresistibili, racconti di vita vissuta, il tutto alternati con video che hanno fatto la storia del programma televisivo Mudù. In questa nuova avventura Uccio De Santis è accompagnato dai volti storici del programma Umberto Sardella ed Antonella Gen- ga. Oltre al trio ci sarà la storica band L Orchestra da Favola che negli ultimi anni accompagna musicalmente l artista. Line up: Aquilino Luca alla tastiere; Beppe Sequestro al basso; Gianfranco Masi alla batteria; Gianni Binetti al sax; Donny Balice alla tromba; Joe Belviso in voce e alla chitarra; Michele Ciavarella alle percussioni; vocalist Daniela Desideri Nicla Altomare. Lo show prevede anche un momento in cui Uccio interagisce con il pubblico, vero cavallo di battaglia dell artista pugliese, creando dei siparietti comici di gran coinvolgimento. Lo spettacolo avrà inizio alle 21 e il costo del biglietto è di 24 euro nel primo settore, 19 euro nel secondo settore. Prevendita del biglietto al Box Office in via Nitti 106 a Taranto (tel ). ALLA FRESCHERIA JAMAICA C È BOLO INNER GROUND La black music sarà protagonista domani sera alla Frescheria Jamaica, situata a Lizzano lungo la litoranea, in quanto saranno ospiti i Bolo Inner Ground detti anche B.I.G.. Un viaggio unico per ballare fino al mattino quello proposto dal locale fra sabbia e buone vibrazioni. Un party dalle sonorità black, in un percorso a base di groove, loops e freestyle. B.I.G. nasce a Bologna dall unione di Madkid, Katzuma, Trix e Lugi. È qui che risiedono questi dj, producer, mc, noti ed attivi in tutta Italia. Ed il grande successo ottenuto proprio a Bologna sta, adesso, portando B.I.G. in giro per tutto lo stivale. Per la data di Taranto, in particolare, ci saranno due super guest: Moddi Mc, campione nazionale di freestyle, e Soul Boy, padrino della scena hip hop reggae italiana. La serata avrà inizio alle 23 e il biglietto d ingresso ha il costo di 7 euro.

15 SPETTACOLI Giovedì 30 Luglio 2015 Le notizie di 15 TORNA IN VILLA PERIPATO IL MAGNA GRECIA FESTIVAL ESTATE 2015 La Musica Popolare in Jazz Quando si incontrano due musicisti raffinati e curiosi, come Marco Rosini e Giacomo Desiante, artisti che da sempre esplorano territori musicali nuovi ed eterogenei, non può che nascere un concerto con un programma particolarmente accattivante, in grado di stimolare e soddisfare il pubblico più esigente. Questo accadrà nel concerto La musica popolare in jazz, il secondo appuntamento del Magna Grecia Festival Estate, la rassegna musicale organizzata dal Comune di Taranto, in collaborazione con l Orchestra ICO Magna Grecia, che anche quest anno propone tre concerti quale occasione di intrattenimento culturale per i cittadini di Taranto e per i turisti presenti in città. Infatti i tre concerti, propongono programmi molto popolari che, per quanto differenti tra loro, avvicinano il grande pubblico al repertorio della musica di qualità eseguita da una grande orchestra sinfonica e da ospiti di eccezionale caratura artistica. Il concerto La musica popolare in jazz si terrà questa sera, alle 21, nell Arena della Villa Peripato con ingresso libero e gratuito. In particolare con l Orchestra ICO Magna Grecia si esibiranno il cantante e pianista Mario Rosini e il compositore Giacomo Desiante, il musicista Questa sera il secondo concerto con ingresso libero e gratuito, offerto dal Comune di Taranto ai cittadini e turisti che ha curato l arrangiamento dei brani in programma e che, inoltre, dirigerà l orchestra in questo concerto. In La musica popolare in jazz saranno eseguiti brani della grande tradizione del repertorio popolare, canzoni che saranno proposte in inediti arrangiamenti jazz curati da Giacomo Desiante: Infante di Dulce Pontes, No C est Rien di Michel Jourdan, You ve changed di Carl Fisher ed El Choclo di Angel Gregorio Villoldo Arrayo; nel concerto, inoltre, saranno eseguiti due valzer composti da Giacomo Desiante: Gitan Waltz e Tarantawaltz. Per il pubblico sarà particolarmente affascinate ascoltare le intramontabili melodie di questi brani popolari, riproposte però in chiave jazzata, l atmosfera musicale in cui si muove più a suo agio Marco Rosini, il cantante e pianista jazz che saprà emozionare l ascoltatore con la sua straordinaria tecnica espressiva ed interpretativa. Eva non è ancora nata Salvatore Cosentino questa sera ospite allo Yachting Vlub di San Vito Il magistrato attore Salvatore Cosentino sarà ospite questa sera, alle 21.30, con il monologo Eva non è ancora nata allo Yachting Club di San Vito nell abito della rassegna Una Banca e una Spiaggia differenti per un estate diversa promossa da BCC San Marzano di San Giuseppe e dallo stesso stabilimento. Salvatore Cosentino, magistrato della Procura di Locri ma salentino d origine, continua nella presentazione dei suoi spettacoli teatrali, che gli consentono di coniugare il mondo del diritto con la fantasia e la bellezza del mondo dell arte, nella convinzione che la legalità non si realizza solo con i codici (o con le manette) ma anche attraverso il dialogo con la società civile di un istituzione la magistratura vista troppo spesso come confinata in una fredda torre d avorio. E soprattutto con la consapevolezza che il senso di responsabilità dell individuo si sviluppa, oltre che con la repressione, anche con l educazione al bello, al gusto, alla cultura, all arte. Dopo Un diritto messo di traverso (Premio Internazionale Kouros 2013), le cui rappresentazioni proseguono nei teatri e negli atenei di tutta Italia, Salvatore Cosentino presenta Eva non è ancora nata (ispirata nel titolo a una canzone di Giorgio Gaber del 1978), pièce teatrale che, in un periodo di frequenti omicidi di donne e di volti sfigurati dall acido, racconta e rifigura la bellezza della dignità della donna attraverso la descrizione delle ultime leggi che la tutelano ma anche di quelle leggi sbagliate, più risalenti nel tempo, che spesso l hanno mortificata. Il tutto nella forma del teatro-canzone, narrando in modo ironico e leggero, ma al contempo intenso e profondo, che la bellezza della donna non è magrezza a tutti i costi, perfezione del fisico, negazione dell età, bensì comunicazione di luce, coraggio, amore per la vita. CAMPOMARINO: SUMMER E JAZZ FESTIVAL, ULTIMI APPUNTAMENTI Gran finale con gli ultimi due incontri al Fuori Rotta di Campomarino con il Summer e Jazz Festival. Questa sera si esibirà il Dario Pinelli & BinarioSwing, tra i gruppi swing più attivi al mondo. Domani sera invece ci sarà la grande chiusura con la comicità di Roberto Ciufoli uno dei massimi comici italiani. La partecipazione agli eventi è con ingresso libero senza maggiorazione sulla consumazione. Entrambi gli eventi avranno inizio alle Per maggiori informazioni è possibile telefonare al seguente numero: (Fuori Rotta in via Riccio 26 Campomarino di Maruggio).

16

OGGETTO: Piano coordinato di interventi per la sicurezza urbana e il decoro

OGGETTO: Piano coordinato di interventi per la sicurezza urbana e il decoro A Sua Eccellenza il Signor Prefetto di Roma OGGETTO: Piano coordinato di interventi per la sicurezza urbana e il decoro Signor Prefetto, come abbiamo concordato nei nostri precedenti incontri, Le scrivo

Dettagli

RFI:Informativa e invio documentazione. Verbale di accordo e comunicato unitario. Convocazione comitato di settore

RFI:Informativa e invio documentazione. Verbale di accordo e comunicato unitario. Convocazione comitato di settore ATTIVITA FERROVIARIE RFI:Informativa e invio documentazione ACI GLOBALE Verbale di accordo e comunicato unitario AUTONOLEGGIO Comunicato unitario di proclamazione sciopero TRASPORTO MERCI LOGISTICA AUTOSTRADE

Dettagli

Protocollo di intesa con l Ass. Città del Bio nell ambito della Convenzione delle Alpi. Tra

Protocollo di intesa con l Ass. Città del Bio nell ambito della Convenzione delle Alpi. Tra Protocollo di intesa con l Ass. Città del Bio nell ambito della Convenzione delle Alpi Tra Il Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, con sede in Via Cristoforo Colombo, 44, 00187

Dettagli

Livello CILS A2. Test di ascolto

Livello CILS A2. Test di ascolto Livello CILS A2 GIUGNO 2012 Test di ascolto numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

Proposta per un Nuovo Stile di Vita.

Proposta per un Nuovo Stile di Vita. UNA BUONA NOTIZIA. I L M O N D O S I P U ò C A M B I A R E Proposta per un Nuovo Stile di Vita. Noi giovani abbiamo tra le mani le potenzialità per cambiare questo mondo oppresso da ingiustizie, abusi,

Dettagli

all'italia serve una buona scuola,

all'italia serve una buona scuola, all'italia serve una buona scuola, che sviluppi nei ragazzi la curiosità per il mondo e il pensiero critico. Che stimoli la loro creatività e li incoraggi a fare cose con le proprie mani nell era digitale.

Dettagli

I Militari possono far politica?

I Militari possono far politica? I Militari possono far politica? Il personale in servizio attivo delle Forze Armate (Esercito, Marina, Aeronautica, Arma dei Carabinieri e Guardia di Finanza) può fare politica? Siccome ci sono tanti mestatori,

Dettagli

TCS Carta Aziendale: assistenza su misura per la Sua azienda

TCS Carta Aziendale: assistenza su misura per la Sua azienda TCS Carta Aziendale Soccorso stradale e protezione giuridica circolazione per veicoli aziendali TCS Carta Aziendale: assistenza su misura per la Sua azienda Un problema in viaggio? Ci pensa il Suo pattugliatore

Dettagli

2 GIUGNO 2013 FESTA DELLA REPUBBLICA

2 GIUGNO 2013 FESTA DELLA REPUBBLICA 2 GIUGNO 2013 FESTA DELLA REPUBBLICA Discorso del Prefetto Angelo Tranfaglia Piazza Maggiore Bologna, 2 giugno 2013 Autorità, cittadini tutti di Bologna e della sua provincia, un cordiale saluto a tutti.

Dettagli

CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XII EDIZIONE ANNO 2014/15 REGOLAMENTO

CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XII EDIZIONE ANNO 2014/15 REGOLAMENTO CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XII EDIZIONE ANNO 2014/15 REGOLAMENTO Art. 1 - L, con sede sociale in Villaricca (Napoli), alla

Dettagli

Prime ipotesi per una fattibilità dei Programmi Integrati per la salute in Marmilla

Prime ipotesi per una fattibilità dei Programmi Integrati per la salute in Marmilla Prime ipotesi per una fattibilità dei Programmi Integrati per la salute in Marmilla Cagliari 4 dicembre 2012 Centro di ricerca FO.CU.S. Progetto di ricerca a supporto dei territori per l individuazione

Dettagli

Art. 2 (Procedimento di approvazione e variazione) PARTE PRIMA

Art. 2 (Procedimento di approvazione e variazione) PARTE PRIMA 4 Bollettino Ufficiale della Regione Puglia - n. 162 suppl. del 15-10-2009 PARTE PRIMA Corte Costituzionale LEGGE REGIONALE 7 ottobre 2009, n. 20 Norme per la pianificazione paesaggistica. La seguente

Dettagli

Porto di mare senz'acqua

Porto di mare senz'acqua Settembre 2014 Porto di mare senz'acqua Nella comunità di Piquiá passa un onda di ospiti lunga alcuni mesi Qualcuno se ne è già andato. Altri restano a tempo indeterminato D a qualche tempo a questa parte,

Dettagli

Mobilità sostenibile Piano Spostamenti Casa - Lavoro 2014. Sede di Torino. Elaborazione e Cura di:

Mobilità sostenibile Piano Spostamenti Casa - Lavoro 2014. Sede di Torino. Elaborazione e Cura di: Mobilità sostenibile Piano Spostamenti Casa - Lavoro 2014 Sede di Torino RUGGIERI Nicoletta Maria Mobility Manager Elaborazione e Cura di: CAGGIANIELLO Giorgio SAPIO Michele VENTURA Lorella Amministrazione

Dettagli

Le regole essenziali per raccogliere le firme per i referendum

Le regole essenziali per raccogliere le firme per i referendum Le regole essenziali per raccogliere le firme per i referendum La prima operazione da fare, una volta ricevuti i moduli per la raccolta, è quella della Vidimazione. La vidimazione. Viene effettuata dal

Dettagli

Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano

Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano Il baseball, uno sport. Il baseball, uno sport di squadra. Il baseball, uno sport che non ha età. Il baseball, molto di più di uno sport, un MODO

Dettagli

Sala Consilina, 20 settembre 2013 Prot. n. 13249/2013

Sala Consilina, 20 settembre 2013 Prot. n. 13249/2013 Sala Consilina, 20 settembre 2013 Prot. n. 13249/2013 E, P.C. EGREGIO DOTT. MATTEO CLAUDIO ZARRELLA PRESIDENTE DEL TRIBUNALE DI LAGONEGRO Via Lagonegro - 85042 LAGONEGRO (Pz) Trasmissione al telefax 0973.2333115

Dettagli

Dov eri e cosa facevi?

Dov eri e cosa facevi? Funzioni comunicative Produzione libera 15 marzo 2012 Livello B1 Dov eri e cosa facevi? Funzioni comunicative Descrivere, attraverso l uso dell imperfetto, azioni passate in corso di svolgimento. Materiale

Dettagli

Croce Rossa Italiana Comitato Regionale Lazio

Croce Rossa Italiana Comitato Regionale Lazio Croce Rossa Italiana Campagna Soci Ordinari CAMPAGNA SOCI ORDINARI Pagina 1 di 12 SOMMARIO 1. Premessa... 3 2. Quali sono gli obiettivi della Campagna Soci Ordinari... 4 3. Cosa vuol dire essere Soci Ordinari

Dettagli

ORARI E GIORNI VISITE FISCALI 2014-2015. CAMBIA TUTTO PER I LAVORATORI DIPENDENTI - ECCO COME

ORARI E GIORNI VISITE FISCALI 2014-2015. CAMBIA TUTTO PER I LAVORATORI DIPENDENTI - ECCO COME ORARI E GIORNI VISITE FISCALI 2014-2015. CAMBIA TUTTO PER I LAVORATORI DIPENDENTI - ECCO COME Gli Orari Visite Fiscali 2014 2015 INPS lavoratori assenti per malattia dipendenti pubblici, insegnanti, privati,

Dettagli

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1 Università per Stranieri di Siena Centro CILS Sessione: Dicembre 2012 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto - Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e annunci. Poi completa le frasi.

Dettagli

La cooperativa Fai compie 30 anni

La cooperativa Fai compie 30 anni Anziani e assistenza La cooperativa Fai compie 30 anni TRENTO Fai, la prima cooperativa sociale che si occupa di assistenza domiciliare in Trentino, si prepara a festeggiare ben 30 anni di attività. Sabato

Dettagli

CORSO AD INDIRIZZO MUSICALE DELL I.C. S.G. BOSCO PALAZZO SAN GERVASIO (PZ)

CORSO AD INDIRIZZO MUSICALE DELL I.C. S.G. BOSCO PALAZZO SAN GERVASIO (PZ) CORSO AD INDIRIZZO MUSICALE DELL I.C. S.G. BOSCO PALAZZO SAN GERVASIO (PZ) La musica è l'armonia dell'anima Alessandro Baricco, Castelli di rabbia Premessa L insegnamento di uno strumento musicale nella

Dettagli

«Abbiamo un margine di manovra sufficiente»

«Abbiamo un margine di manovra sufficiente» Conferenza stampa annuale del 17 giugno 2014 Anne Héritier Lachat, presidente del Consiglio di amministrazione «Abbiamo un margine di manovra sufficiente» Gentili Signore, egregi Signori, sono ormai trascorsi

Dettagli

Un percorso nell affido

Un percorso nell affido Un percorso nell affido Progetto nazionale di promozione dell affidamento familiare Ministero del Lavoro della Salute e delle Politiche Sociali Coordinamento Nazionale Servizi Affido SOMMARIO Il PROGETTO

Dettagli

CENTO ANNI FA: LA GRANDE GUERRA

CENTO ANNI FA: LA GRANDE GUERRA Collegno, 17 novembre 2014 CENTO ANNI FA: LA GRANDE GUERRA PROPOSTA DI TRENO STORICO RIEVOCATIVO DA TORINO A UDINE progetto per la realizzazione di una tradotta militare rievocativa, da Torino a Udine

Dettagli

CO.PA.VIT. Consorzio Pataticolo dell Alto Viterbese

CO.PA.VIT. Consorzio Pataticolo dell Alto Viterbese CO.PA.VIT. Consorzio Pataticolo dell Alto Viterbese l unione fa la forza per restituire valore aggiunto alla produzione 1 Il Consorzio Il Consorzio CO.PA.VIT. è nato nel 2008 a partire da un iniziativa

Dettagli

Valutazione Crediti e proposte Progetti. Area Turismo

Valutazione Crediti e proposte Progetti. Area Turismo Valutazione Crediti e proposte Progetti Area Turismo a cura di Bruno Turra Questo documento intende affrontare l analisi delle priorità di valutazione nell area turismo individuandone le principali componenti

Dettagli

Tesi per il Master Superformatori CNA

Tesi per il Master Superformatori CNA COME DAR VITA E FAR CRESCERE PICCOLE SOCIETA SPORTIVE di GIACOMO LEONETTI Scorrendo il titolo, due sono le parole chiave che saltano agli occhi: dar vita e far crescere. In questo mio intervento, voglio

Dettagli

AL COMUNE DI PIAZZA ARMERINA Settore Attività Produttive 94015 - PIAZZA ARMERINA

AL COMUNE DI PIAZZA ARMERINA Settore Attività Produttive 94015 - PIAZZA ARMERINA AL COMUNE DI PIAZZA ARMERINA Settore Attività Produttive 94015 - PIAZZA ARMERINA ESERCIZIO DI SOMMINISTRAZIONE AL PUBBLICO DI ALIMENTI E BEVANDE TIPOLOGIA C " art. 3 c. 6 SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO

Dettagli

Come si fa un giornale

Come si fa un giornale Come si fa un giornale COME SI FA UN GIORNALE dall idea alla distribuzione Un giornale è una struttura complessa composta da un gruppo di persone che lavorano insieme che chiameremo LA REDAZIONE Al vertice

Dettagli

GUIDE Il lavoro part time

GUIDE Il lavoro part time Collana Le Guide Direttore: Raffaello Marchi Coordinatore: Annalisa Guidotti Testi: Iride Di Palma, Adolfo De Maltia Reporting: Gianni Boccia Progetto grafico: Peliti Associati Illustrazioni: Paolo Cardoni

Dettagli

COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE?

COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE? COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE? Storia narrata da Teresa Carbé Da oltre 10 anni, con mio marito e i miei figli, abbiamo deciso di aprirci all affidamento familiare, e ciò ci ha permesso di

Dettagli

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE BRATTI, BRAGA, TINO IANNUZZI, MARIANI

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE BRATTI, BRAGA, TINO IANNUZZI, MARIANI Atti Parlamentari 1 Camera dei Deputati CAMERA DEI DEPUTATI N. 111 PROPOSTA DI LEGGE D INIZIATIVA DEI DEPUTATI BRATTI, BRAGA, TINO IANNUZZI, MARIANI Modifiche al codice della strada, di cui al decreto

Dettagli

PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1

PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1 ALLEGATO 6 ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1 TITOLO DEL PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1 Settore e Area di Intervento: SETTORE: ASSISTENZA AREA: ESCLUSIONE GIOVANILE OBIETTIVI DEL

Dettagli

Guida alla promozione, all adesione e al sostegno dell iniziativa europea Uno di Noi.

Guida alla promozione, all adesione e al sostegno dell iniziativa europea Uno di Noi. Guida alla promozione, all adesione e al sostegno dell iniziativa europea Uno di Noi. 6 maggio 2013 Perché l embrione umano è già uno di noi Comitato italiano UNO DI NOI Lungotevere dei Vallati 10, 00186

Dettagli

COMUNE DI NORMA. Regolamento Comunale per lo svolgimento di manifestazioni temporanee. (approvato con delibera C.C. n 7 DEL 28/02/2007)

COMUNE DI NORMA. Regolamento Comunale per lo svolgimento di manifestazioni temporanee. (approvato con delibera C.C. n 7 DEL 28/02/2007) COMUNE DI NORMA Regolamento Comunale per lo svolgimento di manifestazioni temporanee (approvato con delibera C.C. n 7 DEL 28/02/2007) Articolo 1 SCOPI DEL REGOLAMENTO 1. L Amministrazione Comunale, in

Dettagli

REGOLAMENTO PER L USO DELLE PALESTRE COMUNALI

REGOLAMENTO PER L USO DELLE PALESTRE COMUNALI REGOLAMENTO PER L USO DELLE PALESTRE COMUNALI Art. 1 Oggetto. Il Comune di Varedo, nell ottica di garantire una sempre maggiore attenzione alle politiche sportive e ricordando i principi ispiratori del

Dettagli

Parrocchia di S. Maria Maggiore in Codroipo

Parrocchia di S. Maria Maggiore in Codroipo Parrocchia di S. Maria Maggiore in Codroipo Anche quest anno il tema di E state insieme si pone in continuità con gli anni precedenti! Vi ricordate come si chiamavano e qual era il tema? Velocemente li

Dettagli

L ENERGIA NELLA STORIA: dalle prima fonti energetiche alle rinnovabili.

L ENERGIA NELLA STORIA: dalle prima fonti energetiche alle rinnovabili. L ENERGIA NELLA STORIA: dalle prima fonti energetiche alle rinnovabili. Nella fisica classica l energia è definita come la capacità di un corpo o di un sistema di compiere lavoro (Lavoro: aggiungere o

Dettagli

BREVI OSSERVAZIONI sul LAVORO DI PUBBLICA UTILITÀ

BREVI OSSERVAZIONI sul LAVORO DI PUBBLICA UTILITÀ BREVI OSSERVAZIONI sul LAVORO DI PUBBLICA UTILITÀ Tra le modifiche introdotte nell agosto 2010 all art. 186, C.d.S., vi è anche l inserimento del nuovo comma 9 bis, che prevede l applicazione del lavoro

Dettagli

Campo di Tiro Le Macchie Regolamento

Campo di Tiro Le Macchie Regolamento Campo di Tiro Le Macchie Regolamento Allo scopo di garantire al Tiro sportivo con armi da fuoco un crescente sviluppo anche all interno del Nostro poligono e che i sacrifici di chi si è prodigato perché

Dettagli

L Operatore Locale di Progetto OLP

L Operatore Locale di Progetto OLP L Operatore Locale di Progetto OLP L Operatore Locale di Progetto CHI E? Qualcuno piu esperto del volontario, con il quale stabilisce un rapporto da apprendista a maestro, dal quale imparera, sara seguito,

Dettagli

Conference Workshop LabMeeting Eventi culturali

Conference Workshop LabMeeting Eventi culturali Newsletter n.1 / presentazione ravenna 2013 / in distribuzione febbraio 2013 Conference Workshop LabMeeting Eventi culturali Info: Web: www.ravenna2013.it Mail: ravenna2013@labelab.it / Telefono: 366.3805000

Dettagli

la storia Il luogo: Accademia Brera Castello Sforzesco Piazza alla Scala Duomo Palazzo di Giustizia Università Statale Chiostri Umanitaria

la storia Il luogo: Accademia Brera Castello Sforzesco Piazza alla Scala Duomo Palazzo di Giustizia Università Statale Chiostri Umanitaria Il luogo: la storia Castello Sforzesco Accademia Brera Montenapoleone Il complesso dei Chiostri dell Umanitaria nasce insieme all adiacente Chiesa di Santa Maria della Pace, voluta da Bianca di Visconti

Dettagli

STIME VALUTAZIONI TENDENZE DEL MERCATO DEL LAVORO DI MILANO - economia territoriale in pillole-

STIME VALUTAZIONI TENDENZE DEL MERCATO DEL LAVORO DI MILANO - economia territoriale in pillole- STIME VALUTAZIONI TENDENZE DEL MERCATO DEL LAVORO DI MILANO - economia territoriale in pillole- A cura del dipartimento mercato del lavoro Formazione Ricerca della Camera del Lavoro Metropolitana di Milano

Dettagli

COOPERATIVA LOMBARDA F.A.I. Societa Cooperativa Sociale - Onlus. Carta. dei Servizi. Famiglie Anziani Infanzia

COOPERATIVA LOMBARDA F.A.I. Societa Cooperativa Sociale - Onlus. Carta. dei Servizi. Famiglie Anziani Infanzia COOPERATIVA LOMBARDA F.A.I. Societa Cooperativa Sociale - Onlus Carta dei Servizi Famiglie Anziani Infanzia Indice di revisione n. 1 del 1/3/2014 3 INDICE CHI SIAMO IDENTITA E VALORI 4 5 COSA FACCIAMO

Dettagli

TITOLO I Ambito di applicazione. TITOLO II Disposizioni generali.

TITOLO I Ambito di applicazione. TITOLO II Disposizioni generali. Regolamento d uso del verde Adottato dal Consiglio Comunale nella seduta del 17.7.1995 con deliberazione n. 173 di Reg. Esecutiva dal 26.10.1995. Sanzioni approvate dalla Giunta Comunale nella seduta del

Dettagli

IC n 5 L.Coletti. Progetto GREEN SCHOOL. Proposta di percorsi tematici nei vari ordini di scuola

IC n 5 L.Coletti. Progetto GREEN SCHOOL. Proposta di percorsi tematici nei vari ordini di scuola IC n 5 L.Coletti Progetto GREEN SCHOOL Proposta di percorsi tematici nei vari ordini di scuola GREEN SCHOOL Principio fondante del Progetto GREEN SCHOOL..Coniugare conoscenza, ambiente, comportamenti nell

Dettagli

LEGAMBIENTE NEI CAMPI, I CAMPI PER LEGAMBIENTE

LEGAMBIENTE NEI CAMPI, I CAMPI PER LEGAMBIENTE LEGAMBIENTE NEI CAMPI, I CAMPI PER LEGAMBIENTE Volume VIII manuali campi volontariato Il fare e il dire di Legambiente nei campi Dal 1991 ad oggi sono stati oltre 3.000 i campi di volontariato che Legambiente

Dettagli

VERSO UN SISTEMA NAZIONALE INFEA COME INTEGRAZIONE DEI SISTEMI A SCALA REGIONALE

VERSO UN SISTEMA NAZIONALE INFEA COME INTEGRAZIONE DEI SISTEMI A SCALA REGIONALE LINEE DI INDIRIZZO PER UNA NUOVA PROGRAMMAZIONE CONCERTATA TRA LO STATO, LE REGIONI E LE PROVINCE AUTONOME DI TRENTO E BOLZANO IN MATERIA IN.F.E.A. (INFORMAZIONE-FORMAZIONE-EDUCAZIONE AMBIENTALE) VERSO

Dettagli

AS S O C I A Z I O N E EU R O P E A. delle Vie Francigene

AS S O C I A Z I O N E EU R O P E A. delle Vie Francigene AS S O C I A Z I O N E EU R O P E A delle Vie Francigene Pacchetto Soci 2015 1 MOSTRA DA CANTERBURY A ROMA: 1.800 KM ATTRAVERSO L EUROPA La mostra approfondisce, attraverso immagini supportate da testi

Dettagli

AUDIZIONE DEL MINISTRO FEDERICA GUIDI AL PARLAMENTO EUROPEO (Commissione ITRE) Bruxelles 2 Settembre 2014 INTERVENTO DEL MINISTRO

AUDIZIONE DEL MINISTRO FEDERICA GUIDI AL PARLAMENTO EUROPEO (Commissione ITRE) Bruxelles 2 Settembre 2014 INTERVENTO DEL MINISTRO 1 AUDIZIONE DEL MINISTRO FEDERICA GUIDI AL PARLAMENTO EUROPEO (Commissione ITRE) Bruxelles 2 Settembre 2014 INTERVENTO DEL MINISTRO Caro Presidente Buzek, Vice Presidenti, colleghi italiani ed europei,

Dettagli

ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco

ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco Sul far della sera la famiglia si riunisce in casa per la preghiera. Ove fosse possibile si suggerisce di

Dettagli

La Carta dei diritti fondamentali : un testo essenziale per i diritti sociali e sindacali

La Carta dei diritti fondamentali : un testo essenziale per i diritti sociali e sindacali La Carta dei diritti fondamentali : un testo essenziale per i diritti sociali e sindacali I. Introduzione : una Carta essenziale per tutti i lavoratori europei II. Contesto storico : come è stata elaborata

Dettagli

Meno male che c è Lucky!!! La missione del W.F.P. in Madagascar. Classe IV. Maestre: Cristina Iorio M. Emanuela Coscia

Meno male che c è Lucky!!! La missione del W.F.P. in Madagascar. Classe IV. Maestre: Cristina Iorio M. Emanuela Coscia Scuola Primaria Istituto Casa San Giuseppe Suore Vocazioniste Meno male che c è Lucky!!! La missione del W.F.P. in Madagascar Classe IV Maestre: Cristina Iorio M. Emanuela Coscia È il 19 febbraio 2011

Dettagli

ACCORDI EXPO PER IL LAVORO

ACCORDI EXPO PER IL LAVORO ACCORDI EXPO PER IL LAVORO Milano, 27 aprile 2015 Il 26 marzo scorso tra Unione Confcommercio Milano e le organizzazioni sindacali di categoria Filcams-CGIL, Fisascat-CISL e Uiltucs-UIL di Milano e di

Dettagli

"UN VERO EROE NON SI DIMOSTRA DALLA FORZA CHE

UN VERO EROE NON SI DIMOSTRA DALLA FORZA CHE GREST 2015 L estate ormai si avvicina e l Unità Pastorale Madre Teresa di Calcutta, organizza e propone il GrEst (Oratorio estivo), rivolto ai ragazzi delle classi elementari e medie delle nostre parrocchie.

Dettagli

Struttura di un PEC: dal piano energetico di riferimento alle azioni di piano

Struttura di un PEC: dal piano energetico di riferimento alle azioni di piano Enti locali per Kyoto Struttura di un PEC: dal piano energetico di riferimento alle azioni di piano Rodolfo Pasinetti Ambiente Italia srl Milano, 15 dicembre 2006 Contesto Politiche energetiche Nel passato

Dettagli

Piano Stralcio di Bacino per l Assetto Idrogeologico (P.A.I.) (ART.1 D.L. 180/98 CONVERTITO CON MODIFICHE CON LA L.267/98 E SS.MM.II.

Piano Stralcio di Bacino per l Assetto Idrogeologico (P.A.I.) (ART.1 D.L. 180/98 CONVERTITO CON MODIFICHE CON LA L.267/98 E SS.MM.II. REPUBBLICA ITALIANA Regione Siciliana Assessorato Regionale del Territorio e dell Ambiente DIPARTIMENTO REGIONALE DELL AMBIENTE Servizio 3 "ASSETTO DEL TERRITORIO E DIFESA DEL SUOLO (P.A.I.) (ART.1 D.L.

Dettagli

REGOLAMENTO IMPRESA IN AZIONE

REGOLAMENTO IMPRESA IN AZIONE REGOLAMENTO IMPRESA IN AZIONE Premessa Impresa in azione è il programma didattico dedicato agli studenti degli ultimi anni della Scuola Superiore e pensato per valorizzare la creatività e lo spirito imprenditoriale

Dettagli

la riorganizzazione della dev essere affrontata in Consiglio TORTONA. SE NE PARLERA IN UNA SEDUTA AD HOC: L HA DECISO IL SINDACO

la riorganizzazione della dev essere affrontata in Consiglio TORTONA. SE NE PARLERA IN UNA SEDUTA AD HOC: L HA DECISO IL SINDACO TORTONA. SE NE PARLERA IN UNA SEDUTA AD HOC: L HA DECISO IL SINDACO La riorganizzazione dell ospedale dev essere affrontata in Consiglio In Consiglio comunale si parlerà ancora di riorganizzazione ospedaliera.

Dettagli

PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda

PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda Rilevazione degli apprendimenti PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda Anno Scolastico 2011 2012 PROVA DI ITALIANO Scuola Primaria Classe Seconda Spazio per l etichetta autoadesiva ISTRUZIONI

Dettagli

lanzo torinese Gran Fondo Internazionale del Punt del Diau - 25 km (D+ 1450) 4 ottobre 2014 prova A PRENDERmi gara femminile - 1 a EDIZIONE

lanzo torinese Gran Fondo Internazionale del Punt del Diau - 25 km (D+ 1450) 4 ottobre 2014 prova A PRENDERmi gara femminile - 1 a EDIZIONE lanzo torinese Gran Fondo Internazionale del Punt del Diau - 25 km (D+ 1450) 4 ottobre 2014 prova A PRENDERmi gara femminile - 1 a EDIZIONE l originale www.casadelcammino.it for SI RINGRAZIANO IN MODO

Dettagli

Commento al Vangelo. Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione. fra Luca Minuto. Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso

Commento al Vangelo. Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione. fra Luca Minuto. Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso Commento al Vangelo Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione fra Luca Minuto Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso Dal Vangelo secondo Matteo In quel tempo, gli undici discepoli andarono in Galilea, sul monte

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ACCESSO ALL AREA PEDONALE DEL COMUNE DI COURMAYEUR

REGOLAMENTO PER L ACCESSO ALL AREA PEDONALE DEL COMUNE DI COURMAYEUR REGOLAMENTO PER L ACCESSO ALL AREA PEDONALE DEL COMUNE DI COURMAYEUR Indice degli articoli Art. 1 Definizioni...2 Art. 2 Oggetto ed ambito di applicazione...2 Art. 3 Deroghe al divieto di circolazione

Dettagli

FEBBIO SUMMER CAMP - Estate 2015 UNA SETTIMANA DI DIVERTIMENTO IMMERSI NELLA NATURA!

FEBBIO SUMMER CAMP - Estate 2015 UNA SETTIMANA DI DIVERTIMENTO IMMERSI NELLA NATURA! FEBBIO SUMMER CAMP - Estate 2015 UNA SETTIMANA DI DIVERTIMENTO IMMERSI NELLA NATURA! Febbio (1200-2063 m.) Comune di Villa Minozzo, alle pendici del Monte Cusna; località inserita nel meraviglioso contesto

Dettagli

ORGANIZZA Corsa podistica non competitiva su strada di km. 6.

ORGANIZZA Corsa podistica non competitiva su strada di km. 6. ASSOCIAZIONE MEZZAMARATONA DEL GIUDICATO DI ORISTANO REGOLAMENTO CORSA PODISTICA NON COMPETITIVA SU STRADA L Associazione MEZZAMARATONA DEL GIUDICATO DI ORISTANO, con il patrocinio del Comune e della Provincia

Dettagli

Progetto: Dai colore ai tuoi sogni

Progetto: Dai colore ai tuoi sogni Progetto: Dai colore ai tuoi sogni Un po di storia Il seme dell affido è germogliato in casa Tagliapietra nel lontano 1984 su un esigenza di affido consensuale in ambito parrocchiale. Questo seme ha cominciato

Dettagli

Regolamento Centri di Aggregazione Sociale/Ludoteche

Regolamento Centri di Aggregazione Sociale/Ludoteche COMUNE di ORISTANO Provincia di Oristano Assessorato ai Servizi Sociali Regolamento Centri di Aggregazione Sociale/Ludoteche Approvato con Delibera di C.C. n. 38 del 20.05.2014 1 INDICE TITOLO I DISPOSIZIONI

Dettagli

ESTRATTO DAL VERBALE DELLE DELIBERAZIONI DELLA GIUNTA CAPITOLINA (SEDUTA DEL 30 DICEMBRE 2014)

ESTRATTO DAL VERBALE DELLE DELIBERAZIONI DELLA GIUNTA CAPITOLINA (SEDUTA DEL 30 DICEMBRE 2014) Protocollo RC n. 28105/14 ESTRATTO DAL VERBALE DELLE DELIBERAZIONI DELLA GIUNTA CAPITOLINA (SEDUTA DEL 30 DICEMBRE 2014) L anno duemilaquattordici, il giorno di martedì trenta del mese di dicembre, alle

Dettagli

SMART MOVE: un autobus per amico

SMART MOVE: un autobus per amico SMART MOVE: un autobus per amico "SMART MOVE" è la campagna internazionale promossa dall'iru (International Road Transport Union) in tutti i Paesi europei con l'obiettivo di richiamare l'attenzione di

Dettagli

SEZIONE I LEGGI E REGOLAMENTI REGIONALI 12.4.2006 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE TOSCANA - N. 11

SEZIONE I LEGGI E REGOLAMENTI REGIONALI 12.4.2006 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE TOSCANA - N. 11 SEZIONE I 12.4.2006 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE TOSCANA - N. 11 LEGGI E REGOLAMENTI REGIONALI LEGGE REGIONALE 3 aprile 2006, n. 12 Norme in materia di polizia comunale. IL CONSIGLIO REGIONALE

Dettagli

Osservatorio Nazionale sulle Manifestazioni Sportive

Osservatorio Nazionale sulle Manifestazioni Sportive Dipartimento della Pubblica Sicurezza Stagione sportiva 2011/2012 Osservatorio Nazionale sulle Manifestazioni Sportive Determinazione n. 26/2012 del 30 maggio 2012 L Osservatorio Nazionale sulle Manifestazioni

Dettagli

Proposta di deliberazione che si sottopone all approvazione della Giunta Comunale

Proposta di deliberazione che si sottopone all approvazione della Giunta Comunale Protocollo N. del. Deliberazione N. del ASSESSORATO SERVIZI SOCIALI Proposta N. 66 del 24/03/2015 SERVIZIO SERVIZI SOCIALI Proposta di deliberazione che si sottopone all approvazione della Giunta Comunale

Dettagli

Amare e far AMARE GESÙ. Borrelli. Truffelli. Approfondimento su Incontriamo Gesù. Orientamenti per l annuncio e la catechesi in Italia ANNA TERESA

Amare e far AMARE GESÙ. Borrelli. Truffelli. Approfondimento su Incontriamo Gesù. Orientamenti per l annuncio e la catechesi in Italia ANNA TERESA EDUCARE OGGI/9 A CURA DI ANNA TERESA Borrelli PREFAZIONE DI MATTEO Truffelli Amare e far AMARE GESÙ CONTRIBUTI DI: Marco Ghiazza Luca Marcelli Paolo e Rita Seghedoni Marcello Semeraro Lucio Soravito De

Dettagli

Tra gli odori inconfondibili del tartufo, dal prezzo mai come quest anno, inarrivabile,

Tra gli odori inconfondibili del tartufo, dal prezzo mai come quest anno, inarrivabile, Tra gli odori inconfondibili del tartufo, dal prezzo mai come quest anno, inarrivabile, e della cioccolata, in una cornice resa particolarmente suggestiva dal sole che illuminava la bella valle circostante,

Dettagli

MODELLO-BASE CONVENZIONE-CONTRATTO PER LA REALIZZAZIONE DELL INTERVENTO NUOVI PERCHORSI

MODELLO-BASE CONVENZIONE-CONTRATTO PER LA REALIZZAZIONE DELL INTERVENTO NUOVI PERCHORSI Assessorato alla f amiglia, all Educazione ed ai Giov ani Municipio Roma III U.O. Serv izi Sociali, Educativ i e Scolastici Allegato n. 3 al Bando d Istruttoria Pubblica per l intervento Nuovi PercHorsi

Dettagli

R E G O L A M E N T O PER IL FUNZIONAMENTO DELLA MENSA SCOLASTICA

R E G O L A M E N T O PER IL FUNZIONAMENTO DELLA MENSA SCOLASTICA Allegato alla deliberazione consiliare n. 03 del 31.01.2014 COMUNE DI ROTA D IMAGNA PROVINCIA DI BERGAMO TELEFONO E FAX 035/868068 C.F. 00382800167 UFFICI: VIA VITTORIO EMANUELE, 3-24037 ROTA D IMAGNA

Dettagli

15. Provvedere ad una programmazione puntuale e coordinata dell attività didattica ed in particolare delle prove di valutazione scritta ed orale.

15. Provvedere ad una programmazione puntuale e coordinata dell attività didattica ed in particolare delle prove di valutazione scritta ed orale. PATTO EDUCATIVO DI CORRESPONSABILITA NORME DI COMPORTAMENTO DOCENTI: I docenti si impegnano a: 1. Fornire con il comportamento in classe esempio di buona condotta ed esercizio di virtù. 2. Curare la chiarezza

Dettagli

16 Tronchetti - esercizi per busto. 17 Sbarre per potenziamento. 21 Tronchetti per tonificazione

16 Tronchetti - esercizi per busto. 17 Sbarre per potenziamento. 21 Tronchetti per tonificazione Riscaldamento Anello Anello Anello 1 2 3 1 25 2 24 23 22 3 4 21 20 5 6 7 18 8 9 10 15 11 12 13 14 19 17 16 Defaticamento 1 2 3 4 Piattaforme per stiramento arti inferiori Twister per tonificazione busto

Dettagli

STUDIO COMPLETO Il commercio in tempo di crisi Analisi degli esercizi commerciali

STUDIO COMPLETO Il commercio in tempo di crisi Analisi degli esercizi commerciali STUDIO COMPLETO Il commercio in tempo di crisi Analisi degli esercizi commerciali Calo degli esercizi commerciali in sede fissa. Nell ultimo decennio l intero comparto della distribuzione commerciale ha

Dettagli

La Guida di. La banca multicanale. In collaborazione con: ADICONSUM

La Guida di. La banca multicanale. In collaborazione con: ADICONSUM La Guida di & La banca multicanale ADICONSUM In collaborazione con: 33% Diffusione internet 84% Paesi Bassi Grecia Italia 38% Spagna Svezia Francia 80% Germania Gran Bretagna 52% 72% 72% 63% 77% Diffusione

Dettagli

163 ANNIVERSARIO DELLA FONDAZIONE DELLA POLIZIA DI STATO CATANZARO VENERDÌ 22 MAGGIO 2015 DISCORSO DEL QUESTORE GIUSEPPE RACCA

163 ANNIVERSARIO DELLA FONDAZIONE DELLA POLIZIA DI STATO CATANZARO VENERDÌ 22 MAGGIO 2015 DISCORSO DEL QUESTORE GIUSEPPE RACCA 163 ANNIVERSARIO DELLA FONDAZIONE DELLA POLIZIA DI STATO CATANZARO VENERDÌ 22 MAGGIO 2015 DISCORSO DEL QUESTORE GIUSEPPE RACCA Sig. Prefetto, Sig. Sindaco, Sig. Presidente della Provincia, Eccellenza Reverendissima,

Dettagli

Pochi e semplici consigli per essere e sentirsi più sicuri

Pochi e semplici consigli per essere e sentirsi più sicuri Pochi e semplici consigli per essere e sentirsi più sicuri In caso di rapina in un pubblico esercizio Mantieni la massima calma ed esegui prontamente ciò che viene chiesto dai rapinatori. Non prendere

Dettagli

U.O.C. CHIRURGIA VASCOLARE

U.O.C. CHIRURGIA VASCOLARE REGIONE LAZIO Direttore Generale Dott. Vittorio Bonavita U.O.C. CHIRURGIA VASCOLARE Ospedale Sandro Pertini Direttore: Prof. Vincenzo Di Cintio Gentile paziente, Le diamo il benvenuto nella nostra Struttura

Dettagli

Alassio AL MARE RESIDENZA. Stagione 2014-2015

Alassio AL MARE RESIDENZA. Stagione 2014-2015 RESIDENZA AL MARE Alassio Stagione 2014-2015 Periodi e tariffe giornaliere di soggiorno: PERIODO DAL AL SOCI AGOAL AGGREGATI NOTE Festività fine Anno 28/12/2014 02/01/2015 72,00 77,00 Periodo non frazionabile

Dettagli

VERBALE DELLE OPERAZIONI

VERBALE DELLE OPERAZIONI MODELLO N. 15 (PARL. EUR.) Verbale delle operazioni dell ufficio elettorale di sezione per l elezione dei membri del Parlamento europeo spettanti all Italia ELEZIONE DEI MEMBRI DEL PARLAMENTO EUROPEO SPETTANTI

Dettagli

ANNUNCI SEGRETERIA NUOTO

ANNUNCI SEGRETERIA NUOTO ANNUNCI SEGRETERIA NUOTO Le comunicazioni che seguono sono suggerimenti che serviranno ad una buona gestione della Manifestazione e ad ottenere una uniformità interpretativa in tutte le gare. Sono suggerimenti

Dettagli

Concorso Sulle vie dell Europa / On the routes of Europe

Concorso Sulle vie dell Europa / On the routes of Europe Concorso Sulle vie dell Europa / On the routes of Europe Anno Scolastico 2013-2014 PERSONE IN CAMMINO OLTRE LE FRONTIERE PER RICONQUISTARE IL FUTURO Premessa Il Concorso Sulle vie dell Europa è promosso

Dettagli

LA SALUTE VIEN MANGIANDO

LA SALUTE VIEN MANGIANDO Comune di Trino Assessorato Istruzione e Cultura Settore Extrascolastico-Culturale Istituto Comprensivo di Trino Scuola dell Infanzia e Scuola Primaria Asl 21 di Casale Dipartimento di Prevenzione Servizio

Dettagli

VADEMECUM SUL PART-TIME (RAPPORTO DI LAVORO A TEMPO PARZIALE)

VADEMECUM SUL PART-TIME (RAPPORTO DI LAVORO A TEMPO PARZIALE) Normativa VADEMECUM SUL PART-TIME (RAPPORTO DI LAVORO A TEMPO PARZIALE) a cura di Libero Tassella da Scuola&Scuola, 8/9/2003 Riferimenti normativi: artt. 7,8 legge 29.12.1988, N. 554; artt. 7,8 Dpcm 17.3.1989,

Dettagli

EXPORTIAMO BUON VIVERE 2015

EXPORTIAMO BUON VIVERE 2015 Comune di Forlì PRESENTANO EXPORTIAMO BUON VIVERE 2015 NOTTE VERDE e dell'innovazione RESPONSABILE e SETTIMANA DEL BUON VIVERE a cura di Centro per l Innovazione e lo Sviluppo Economico AZIENDA SPECIALE

Dettagli

Concorso "La Fiorentina che vorrei". Chiara Portone (2^D) partecipa con questo bellissimo testo.

Concorso La Fiorentina che vorrei. Chiara Portone (2^D) partecipa con questo bellissimo testo. Concorso "La Fiorentina che vorrei". Chiara Portone (2^D) partecipa con questo bellissimo testo. Mi chiamo Chiara abito a Sesto Fiorentino e per iniziare voglio fare una premessa. Io di calcio ci capisco

Dettagli

ILaboratori di Progettazione Partecipata presentati

ILaboratori di Progettazione Partecipata presentati VISTO DAI BAMBINI E DAI RAGAZZI ILaboratori di Progettazione Partecipata presentati in questa sezione riguardano progetti e proposte in aree di verde pubblico. Se il primo lavoro è finalizzato all arredo

Dettagli

PAVANELLOMAGAZINE. l intervista. Pavanello Serramenti e il mondo Web. Proroga detrazioni fiscali del 55% fino al 31 dicembre 2012

PAVANELLOMAGAZINE. l intervista. Pavanello Serramenti e il mondo Web. Proroga detrazioni fiscali del 55% fino al 31 dicembre 2012 anno 2 - numero 3 - marzo/aprile 2012 MADE IN ITALY PAVANELLOMAGAZINE l intervista Certificazione energetica obbligatoria Finestra Qualità CasaClima Proroga detrazioni fiscali del 55% fino al 31 dicembre

Dettagli

-AUDAX 24h- 18-19 luglio 2015

-AUDAX 24h- 18-19 luglio 2015 -AUDAX 24h- 18-19 luglio 2015 Arcore 26/03/2015 REGOLAMENTO Art. 1 - ORGANIZZAZIONE Il GILERA CLUB ARCORE con sede in Arcore via N. Sauro 12 (mail : motoclubarcore@gmail.com) e il MOTO CLUB BIASSONO con

Dettagli

SENATO DELLA REPUBBLICA

SENATO DELLA REPUBBLICA 10^ COMMISSIONE INDUSTRIA SENATO DELLA REPUBBLICA AUDIZIONE MARTEDI 8 MAGGIO 2012 ORE 14,30 I CONTRATTI D AREA ED I PATTI TERRITORIALI UN ESPERIENZA DI VALORE PER LO SVILUPPO DEL TERRITORIO Via degli Uffici

Dettagli

Carta dei servizi Estate Ragazzi Estate Bambini Carta dei servizi Estate Ragazzi Estate Bambini

Carta dei servizi Estate Ragazzi Estate Bambini Carta dei servizi Estate Ragazzi Estate Bambini Carta dei servizi Servizio Attività del Tempo Libero 1 REALIZZATA A CURA DI: Servizio Attività del Tempo Libero Comune di Bolzano Michela Voltani Elena Bettini Anita Migl COORDINAMENTO PROGETTO Cristina

Dettagli

PROGETTO AMBRA-GARANZIA GIOVANI-BENEVENTO

PROGETTO AMBRA-GARANZIA GIOVANI-BENEVENTO PROGETTO AMBRA-GARANZIA GIOVANI-BENEVENTO Settore di intervento: Assistenza agli anziani Sede di attuazione del Benevento 1- VIA DEI LONGOBARDI 9 progetto: Numero di volontari richiesti: 4 Attività di

Dettagli