Ministero della Difesa

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Ministero della Difesa"

Transcript

1 l l ':l v... - r Ministero della Difesa DIREZIONE GENERALE DEGLI ARMAMENTI NAVALI 3 REPARTO -lo" DIVISIONE RELAZIONE PRELIMINARE PER IL SIG. DIRETTORE GENERALE E DETERMINAZIONE A CONTRARRE ARGOMENTO: Fornitura di materiali ed attività per gli apparati del Sistema di Combattimento della nuova palazzina IOC/PROG di MARICENTADD. ~ ~~9H~~{ Fascicolo: 08/10/0130 CdG: 239 CPV: 45aQ Capitolo: 7120/1 Importo programmato: ,00 1. ESIGENZA DA SODDISFARE E PROFILO TECNICO Il Centro Addestramento Aeronavale (MARICENT ADD) è attualmente in una fase di profonda ristrutturazione ed ammodernamento per la quale, tra l'altro, è prevista la realizzazione di una nuova palazzina, denominata IOC/PROG, destinata ad ospitare gli apparati del Sistema di Combattimento che serviranno per la formazione della componente operativalmaimtentiva degli equipaggi delle Unità navali. Nell'ambito di tale progetto rientrano i lavori di riallocazione dei singoli apparati ed il contestuale ammodernamento di quanto necessario per renderli compatibili con la nuova struttura. In particolare saranno previste le seguenti attività: - verifica dell' efficienza degli apparati radar/ioc prima della disinstallazione degli stessi; - fornitura del progetto di installazione degli apparati e di tutti gli ausiliari meccanici ed elettrici nella nuova palazzina, comprensivo degli schemi di interconnessione e dei disegni costruttivi degli impianti in guida d'onda; - disinstallazione delle apparecchiature ubicate attualmente presso la palazzina IOC di MARICENTADD; - fornitura e posa in opera di tutti i materiali necessari alla nuova installazione; - trasferimento ed installazione nella nuova palazzina IOC/PROG dei sistemi radar/ioc e degli impianti ausiliari ammodernati, come dalle risultanze della verifica d'efficienza; - esecuzione della prima accensione e collaudo funzionale dei sistemi e dei relativi impianti ausiliari. A tal scopo, MARISTAT SPMM, con il foglio n in data , ha dato mandato a questa D.G. di avviare la relativa procedura tecnico-amministrativa, prevedendo un finanziamento complessivo di sul capitolo 7120/1 per l'ef (cod. BI). 1

2 2. CRITERI DI SELEZIONE DEGLI OPERATORI ECONOMICI La procedura che si intende adottare è la seguente: procedura negoziata senza pubblicazione di un bando di gara con il consorzio CISDeg. Tale scelta è giustificata dalle seguenti considerazioni: Le prestazioni oggetto del presente contratto si riferiscono ad apparati progettati dalle principali Ditte fornitrici della MMI che, per sinergizzare le risorse, sono state da lungo tempo riunite in un consorzio, il CISDeg, avente come core business tutte le attività di installazione e relativi progetti, preparazione dei locali, accensione a freddo, integrazione e collaudi; è l'unica ditta in campo nazionale che possiede tutta la documentazione tecnica (progetti e disegni, procedure di manutenzione e stoccaggio, ecc.) necessaria alla disinstallazione, trasporto, conservazione e successiva installazione del complesso degli apparati di Maricentadd, nonché il personale tecnico specificamente preparato che, nel corso degli anni, ha eseguito su tutte le UV.NN. in costruzione ed ammodernamento attività similari. Tali requisiti sono assolutamente necessari per una perfetta esecuzione a regola d'arte delle attività di cui trattasi; l'eventuale ricorso alle singole Ditte costruttrici, oltre a non rappresentare un vantaggio economico per la MMI in quanto si dovrebbero riconoscere oneri a carattere ripetitivo per la stessa tipologia di lavoro conseguente alla frammentazione delle attività amministrative, comporterebbe un consistente aggravio in termini di coordinamento e causerebbe il venir meno della figura di un unico responsabile dell'impresa, a tutto danno della MMI stessa. Per quanto sopra, sussistono le condizioni previste dall'art. 57 comma 2) lettera b) del D.Lgs n 163 del in quanto si tratta di fornitura che solo il consorzio CISDeg può fornire con i requisiti tecnici ed il grado di perfezione richiesti. 3. PUBBLICITA' Sarà necessario effettuare la pubblicazione su due quotidiani nazionali, trattandosi di Procedura Negoziata senza previa pubblicazione di un bando (Direttiva 4111Coord/2"Vff del di Segredifesa) di importo superiore a Euro , AGGIUDICAZIONE PER LOTTI SEPARATI /I 5. COMPENSAZIONI INDUSTRIALI /I 6. PRINCIPALI ELEMENTI CONTRATTUALI a. Condizioni di pagamento e suddivisione in lotti Il contratto sarà articolato come di seguito specificato (la seguente configurazione contrattuale deve considerarsi una prima ipotesi di lavoro, da confermare in contraddittorio con la ditta): Lotto l: Sublotto 1.1 Verifica di efficienza degli apparati radar/ioc; Sublotto 1.2 Sublotto 1.3 Disinstallazione degli apparati radar/io C dall'attuale palazzina IOC; Progetto preliminare di ubicazione/installazione degli apparati radar/ioc nella nuova palazzina IOCIPROG. Lotto 2: Installazione nel nuovo edificio degli apparati radar/io C e dei relativi materiali di installazione, delle guide d'onda e degli apparati ausiliari con prove a freddo, set-up e collaudo finale. 2

3 Lotto 3: Documentazione finale del progetto di installazione. Condizioni di pagamento L'A.D. effettuerà i pagamenti con le seguenti modalità: Lotto n % (cento per cento) dell'importo contrattuale di ciascun sublotto dopo la consegna, approvazione ed accettazione da parte dell'a.d.; Lotto n. 2 l a rata: 90% (novanta per cento) dell'importo del lotto dopo il collaudo e l'accettazione con esito favorevole della fornitura; 2 a rata: 10% (dieci per cento) al termine del periodo di garanzia. Lotto n % (cento per cento) dell'importo contrattuale del lotto dopo la consegna, approvazione ed accettazione da parte dell'a.d.; b. Clausola di salvaguardia Verrà inserita la clausola di salvaguardia. c. Revisione prezzi Non sarà ammessa la revisione del prezzo contrattuale ai sensi dell'art.2 comma 93 della legge n.622 ed in applicazione delle disposizioni di cui all'arta, para 2 del D.Lgs n.496. d. Deposito cauzionale e Garanzia Verrà richiesto un deposito cauzionale pari al 10% dell'importo contrattuale, svincolabile proporzionalmente all'esecuzione contrattuale. Il consorzio CISDeg è in possesso della certificazione di qualità ISO 9001:2000 e pertanto l'importo del deposito cauzionale sarà ridotto del 50%, così come disposto dall'artao comma 7 del D.Lgs Il contratto prevederà la clausola di garanzia, della durata di 730 giorni solari per il solo lotto 2. Detto periodo di garanzia decorrerà dalla relativa data di accettazione. e. Durata contrattuale I termini di adempimento complessivi contrattuali saranno compresi entro 365 giorni solari dalla messa a disposizione dell' attuale palazzina IOC. f. Codificazione Clausola standard di Segredifesa, come recepita dall'ugct (Dp. reperibile presso lo stesso Ufficio). g. Assicurazione di qualità Il CISDeg è in possesso di certificazione ISO 9001:2000 in corso di validità. Per la presente impresa sarà richiesta l'applicazione dei tale normativa. h.subappalto Non è ammesso il subappalto. i. Penalità Saranno previste penalità per ritardi temporali rispetto ai termini di adempimento che verranno fissati per ciascun lotto/sublotto come previsto dall'articolo 34 del D.M. 200 del RESPONSABILE UNICO DEL PROCEDIMENTO Per il presente procedimento è responsabile il Direttore della 101\ Divisione di NA V ARM. 3

4 . 8. ELEMENTI FINANZIARI a. Impegno pluriennale - Il - b. IVA Le cessioni e le prestazioni in fornitura sono soggette all'lv.a. in quanto trattasi di materiali e attività inerenti beni destinati al Centro Addestramento Aeronavale (MARICENTADD). c. Variazione nel valore del patrimonio dello Stato La presente attività non comporterà una variazione al patrimonio dello Stato. d. Richiesta CIG e Contributo a favore dell' Autorità di Vigilanza sui Contratti Pubblici Occorre procedere alla richiesta del "codice di identificazione". L'ammontare del contributo, da versare all' Autorità di Vigilanza, è pari a: - 250,00 per la stazione appaltante; - 40,00 per ogni partecipante. 9. DOCUMENTO PROGRAMMATICO DEL MINISTRO E COPERTURA FINANZIARIA La copertura finanziaria per il programma di cui sopra è pari a ,66 euro (IV A esclusa). La spesa è compresa nella voce Capitolo 7120/1 Area S.M.M. (cod. Al) inserita nello "Stato di previsione della spesa per l'e.f. 2008" del Ministero della Difesa approvato dal Signor Ministro in data 7 gennaio lo. PARERI a. Comitato consultivo di Segredifesa La presente impresa, in considerazione dei limiti di spesa stabiliti dal D.Lgs. n 496 del , non rientra nell'ambito delle competenze del Comitato Consultivo istituito dal medesimo D.Lgs.. Pertanto non si intende richiedere pareri consultivi in merito. b. Altri Il 11. ALTRE Il Roma, 23 aprile 2008 IL DIRETTORE DELLA lo" DIVISIONE 4

5 .,. Relazione Preliminare TIf. 061 in data 13/05/108 I di NA V ARM 3 o Reparto - 10/\ Divisione Fascicolo TIf. 08/10/0130 C.d.G.: 239 Capitolo: 7120/01 Importo: ,00 Visto: quanto descritto nei punti da 1 a Il; il documento programmatico del Sig. Ministro; IL DIRETTORE GENERALE Considerata: la necessità di procedere all'acquisizione di che trattasi; DECRETA 1. che gli Uffici e le Divisioni interessati dal suddetto procedimento, ognuno per la parte di propria competenza, assicurino il soddisfacimento dell'esigenza prospettata e svolgano tutte le attività necessarie per addivenire alla stipulazione del contratto. 2. che ai sensi dell'art. lo D.lgs. 163/2006, il Direttore della 10/\ Divisione sia "Responsabile del Procedimento". Roma, lì Amm.Is. 5