CARTA DEI SERVIZI SANITARI

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "CARTA DEI SERVIZI SANITARI"

Transcript

1 CARTA DEI SERVIZI SANITARI CARTA DEI SERVIZI

2 Le Associazioni di Volontariato CARTA DEI SERVIZI Nel Policlinico operano vari gruppi di volontari, persone appositamente preparate, di diversa provenienza e professionalità che, animate da spirito di solidarietà nei confronti di chi soffre, offrono il loro aiuto ai malati per le esigenze quotidiane che esulano dall'assistenza medico-infermieristica. La loro attenzione è particolarmente rivolta verso gli anziani, i malati gravi, i bambini, le persone sole o in difficoltà. Il dialogo, l'ascolto, i contatti con le famiglie, i piccoli acquisti, il disbrigo di pratiche urgenti sono alcuni aspetti del loro servizio. Collaborano anche all'azione di tutela dei malati, segnalando particolari necessità ed eventuali disservizi. Pur non essendo dipendenti del Policlinico, sono abilitati ad alcune attività (es. accompagnare i degenti) con lo scopo di integrare il loro operato con quello svolto ai fini istituzionali. Sono riconoscibili dal cartellino apposto sul camice. Per contattarli è sufficiente rivolgersi al Caposala dei reparti o all Ufficio Relazioni con il Pubblico ubicato al 4 piano del Policlinico, adiacente all ingresso principale. Contatti: 06/ / Nelle pagine seguenti è riportata una breve sintesi della mission delle Associazioni di Volontariato che operano direttamente o indirettamente presso il Policlinico A. Gemelli. Per ogni Associazione è indicato il Presidente, i Referenti a cui rivolgersi all interno del Policlinico A. Gemelli e i recapiti telefonici. Associazione Volontari Gemelli (A.Vo.G.) Ascoltare il degente e supportarlo nelle necessità anche materiali (aiuto ai pasti, compagnia, ecc.). Tutto ciò nel rispetto della volontà e della libertà della persona che si avvicina. I volontari operano in vari reparti del Policlinico. Presidente e Referente: Sig.ra Rosalia GALLUZZO Policlinico A. Gemelli : tel./fax (dal lunedì al venerdì dalle ore 10,30 alle ore 13,00). Associazione Regionale Volontari Assistenza Sanitaria (A.R.V.A.S.) Assistere i malati in Ospedale e a domicilio con l Associazione Attilio Romanini e l Hospice Villa Speranza. I volontari operano in vari reparti del Policlinico. Presidente: Dott. Silvio ROSCIOLI Referente: Sig.ra Cristina VICENTINI Policlinico A. Gemelli : tel Associazione per il Progresso della Terapia Intensiva Oncoematologica (A.PRO.T.I.ON.) Perseguire esclusivamente finalità di solidarietà nel campo dell assistenza sociale e socio-sanitaria. In particolare supportare la cura dei tumori ematologici favorendo la ricerca e l introduzione di trattamenti intensivi all avanguardia nelle unità di cura (stanze sterili). I volontari operano prevalentemente nel reparto di ematologia. Presidente: Sig.ra Maria Bianca BELOTTI DEI Referente: Prof. Giuseppe LEONE

3 Associazione Andrea Tudisco Fornire attività gratuite di Ludoterapia e Clownterapia ai bambini con gravi patologie in cura nei reparti pediatrici del Policlinico, fornendo il supporto psicologico alla famiglia. Presidente: Dott.ssa Fiorella TOSONI Referente: Dott.ssa Beatrice GALIMBERTI Recapiti: tel./fax Associazione Genitori Oncologia Pediatrica (A.G.O.P.) Fornire un assistenza globale aperta ai problemi sociali e psicologici del bambino malato e della sua famiglia attraverso la gestione di case accoglienza, assistenza sociale, uscite ricreative, ecc.. Promuovere la ricerca e la realizzazione di terapie sempre più innovative nel campo dell Oncologia Pediatrica. Presidente e Referente: Sig.ra Benilde NASO MAURI Policlinico A. Gemelli : tel./fax Associazione Ali di Scorta Assistere le famiglie ed i bambini o giovani adulti in cura o curati in passato per malattie neurologiche o oncoematologiche da un punto di vista economico, psicologico, logistico. Istituire borse di studio o contributi per promuovere e sostenere studi e ricerche scientifiche inerenti all area riguardante le patologie sopra citate. Presidente: Sig.ra Silvia RICCARDI ORIGONI Referente: Prof. Riccardo RICCARDI Recapito: tel Associazione dei Genitori per la Terapia Intensiva Neonatale del Policlinico Universitario A. Gemelli (GENITIN) Promuovere iniziative atte al potenziamento delle strutture e delle strumentazioni del Centro di Terapia Intensiva Neonatale (T.I.N.)del Policlinico A. Gemelli e alla formazione tecnico-professionale dei suoi operatori. Fornire informazioni e assistenza, materiale e psicologica, ai genitori e ai familiari dei neonati prematuri durante le diverse fasi del loro ricovero presso la T.I.N. ed anche dopo le dimissioni da tale struttura. Presidente: Avv. Franco SCIARRETTA Referente: Prof. Costantino ROMAGNOLI Recapito: tel Associazione La Strada per l Arcobaleno Assistere e supportare le famiglie e i bambini affetti da spina bifida e/o idrocefalo. Presidente: Prof. Antonio ANTONELLIS Referente: Dott.ssa Claudia RENDELI Policlinico A. Gemelli : tel Associazione Afasici Lazio (A.A.L.) - Promuovere la conoscenza dell Afasia; - tutelare gli interessi degli afasici; - promuovere i contatti tra afasici e familiari; - sollecitare miglioramenti nell assistenza; - fornire servizi di informazione. Presidente: Sig.ra Roberta CADRINGHER Referente: Dott.ssa Nadia ALBERTINI Policlinico A. Gemelli : tel Associazione per la Ricerca e l Assistenza Ottimizzate in Radioterapia (A.R.A.O.R.A. ) Favorire la conoscenza da parte dei pazienti oncologici e delle loro famiglie delle modalità di svolgimento dei trattamenti multidisciplinari. Determinare le principali necessità logistiche ed assistenziali, dei pazienti oncologici sottoposti a trattamenti radioterapici integrati, al di fuori delle codificate operatività cliniche per soddisfare, attraverso il reperimento di materiale apposito e sostegno relazionale, i bisogni individuali e di categorie di pazienti. Presidente: Prof. Vincenzo VALENTINI Policlinico A. Gemelli : tel fax Associazione Attilio Romanini Curare la formazione professionale di operatori dedicati all assistenza del malato oncologico in fase terminale. Promuovere la cultura e la diffusione delle Cure Palliative in campo sociale, scientifico, clinico ed istituzionale. Promuovere la ricerca scientifica e la formazione in Cure Palliative per migliorare la qualità e l offerta delle cure. I volontari prestano la loro opera all interno dell Hospice Villa Speranza (domiciliare e residenziale) Presidente: Prof. Numa CELLINI

4 Policlinico A. Gemelli : tel Referente: Dott.ssa Adriana TURRIZIANI Policlinico A. Gemelli : tel fax Croce Rossa Italiana Volontari del Soccorso di Roma Gruppo Nord Fornire l assistenza sanitaria e sociale sia in tempo di pace che in tempo di conflitto. Garanzia e guida delle azioni sono i sette Principi Fondamentali del Movimento Internazionale di Croce Rossa, che ne costituiscono lo spirito e l etica: Umanità, Imparzialità, Neutralità, Indipendenza, Volontariato, Unità e Universalità. Ispettore Gruppo Roma Nord : Sig. Felice PISTOIA Referente: Sig.ra Claudia VITALE Recapito: tel Associazione Amici del Trapianti di Fegato Regione Lazio Fornire informazioni sul trapianto di fegato; sostenere moralmente pazienti e familiari prima e dopo il trapianto e dare loro il necessario aiuto. Collaborare con le strutture specialistiche e/o promuovere l attività di studio, di formazione e di ricerca nell ambito dei trapianti di fegato. Sensibilizzare l opinione pubblica sulle vitali problematiche della carenza di donatori promuovendo una cultura della donazione. Presidente: Sig.ra Emanuela MAZZA Referente: Prof. Antonio GASBARRINI Policlinico A. Gemelli : tel Associazione Nazionale Dializzati e Trapiantati (ANED) Prof. Castagneto Mission Tutelare e rappresentare i pazienti nefropatici, dializzati e trapiantati. L opera dell Associazione si concentra su tre obiettivi principali: - la prevenzione delle malattie renali; - un posto dialisi per tutti e il più possibile vicino casa; - il potenziamento dei trapianti renali. Presidente: Sig.ra Anna BERNASCONI Referente: Sig.ra Patrizia DANIELI Policlinico A. Gemelli : tel Gruppo Donatori di Sangue Francesco Olgiati Mission : Promuovere il rafforzamento della solidarietà umana mediante la donazione gratuita e volontaria del sangue e dei suoi componenti. Contribuire ad una maggiore informazione sull utilità sociale e sull elevato contenuto morale della donazione di sangue. Presidente: Dott. Maurizio DEGOL Referente: Prof.ssa Gina ZINI Policlinico A. Gemelli : tel Associazione Handicap Noi e gli Altri Svolgere attività di accoglienza, sostegno e promozione dei processi di autonomia e di integrazione sociale delle persone disabili con lo scopo di facilitare l accesso ai servizi e alle cure sanitarie. Presidente: Sig. Paolo MURATORE Recapito: tel cell Associazione Italiana Sclerosi Multipla (AISM ) Promuovere le ricerche sulla patogenesi e il trattamento della sclerosi multipla. Presidente: Prof. Mario A. BATTAGLIA Referente: Prof.ssa Anna Paola BATOCCHI Policlinico A. Gemelli : tel FSHD ITALIA Distrofia Facio-Scapolo-Omerale Rappresentare i pazienti affetti da distrofia facioscapolo-omerale e operare al fine di migliorare le condizioni della loro vita. Presidente: Sig.ra Liliana IANULARDO Referente: Prof. Enzo RICCI Policlinico A. Gemelli : tel Associazione Italiana Laringectomizzati (AILAR) Sede Autonoma di Roma e Lazio Tutelare ed assistere i laringectomizzati. Consentire la loro rieducazione alla parola. Promuovere ogni iniziativa atta a sensibilizzare l opinione pubblica e le autorità sui problemi specifici dei laringectomizzati. Presidente e Referente: Sig. Romano PAGANI Recapito: tel cell

5 Associazione IRIS Promuovere e organizzare servizi di assistenza psicologica, sociale e socio-sanitaria a favore delle pazienti affette da patologia neoplastica di natura ginecologica, e dei loro familiari, nell ottica della presa in carico dei bisogni globali delle stesse. Fornire il sostegno pratico e il supporto psicologico alle pazienti ricoverate presso il reparto di Ginecologia Oncologica del Policlinico oltre all assistenza domiciliare. Promuovere e realizzare iniziative atte a fare prevenzione. Organizzare campagne di informazione e di sensibilizzazione in Oncologia. Presidente: Prof.ssa Maria BERTOLINI Referente: Prof. Giovanni SCAMBIA Policlinico A. Gemelli : tel Associazione Komen ITALIA ONLUS Offrire opportunità educative gratuite sulla diagnosi e cura dei tumori del seno per operatori sanitari, pubblico generale, donne operate di cancro alla mammella. Dare supporto psicologico a donne colpite da tumore al del seno presso il Centro Interdipartimentale di Senologia del Policlinico A. Gemelli. Presidente e Referente: Prof. Riccardo MASETTI Policlinico A. Gemelli : tel tel Associazione Italiana Sindrome X Fragile Coadiuvare le famiglie delle persone con Sindrome del cromosoma X Fragile ed altre sindromi associate al cromosoma X. Contribuire allo studio di queste sindromi e all aggiornamento delle informazioni sulle stesse. Favorire l ottimale inserimento scolastico, sociale e lavorativo delle persone affette. Presidente: Sig.ra Donatella BERTELLI Referente: Prof. Giovanni NERI Prof.ssa Maria Giulia TORRIOLI Policlinico A. Gemelli : tel Comunità di Sant Egidio - Settore Assistenza ai Malati Sostenere i malati negli ospedali, negli istituti, nelle case e in strada nel sostegno delle necessità quotidiane e nell amicizia. Offrire sostegno a pazienti ricoverati che versano in condizioni di disagio sociale (senza fissa dimora, abbigliamento, ecc.). Supportare psicologicamente i pazienti che versano in condizioni di solitudine. Presidente: Prof. Marco IMPAGLIAZZO Referente: Dott.ssa Gianna IASILLI Policlinico A. Gemelli : tel Unione Nazionale Italiana Trasporto Ammalati a Lourdes e Santuari (U.N.I.T.A.L.S.I. - Sottosezioni Aziendali) Accompagnare i malati a Lourdes ed in altri santuari mariani nazionali ed internazionali. Formare i volontari dal punto di vista spirituale. Assistere i malati in ospedale con speciale riferimento ai pazienti ricoverati nel reparto di Oncologia Pediatrica. Presidente Sottosezione e Referente: Dott. Sergio BARBI Policlinico A. Gemelli : tel Associazione Cooperazione Internazionale Studi e Lavoro (ACISEL) Fornire assistenza agli immigrati e rifugiati, attraverso lo studio e/o ai corsi di formazione per favorire un loro adeguato inserimento nel contesto socio-culturale lavorativo della popolazione italiana. Assistere gli immigrati e rifugiati nelle cure sanitarie creando il collegamento con il Policlinico A. Gemelli. Presidente: Prof. Salvatore PELARGONIO Referente: Dott.ssa Gemma PELARGONIO Recapito: tel Associazione Universitaria per la Cooperazione Internazionale (AUCI) Svolgere attività di cooperazione mediante progetti per interventi umanitari nei paesi in via di sviluppo.

6 Presidente e Referente: Prof. Pasquale DE SOLE Policlinico A. Gemelli : tel Associazione Italiana contro le Tossicodipendenze Alcolismo Emarginazione e Disadattamento (AITAED) Supportare chi vive situazioni di difficoltà e di disadattamento in generale avvalendosi di percorsi formativi finalizzati all apprendimento e al cambiamento. Presidente e Referente: Sig. Giovanni CONSOLINI Policlinico A. Gemelli : tel

ABIO Brianza - Associazione per il Bambino in Ospedale Ospedale San Gerardo - Via Pergolesi 33-20900 Monza Villa Serena, 2 Piano

ABIO Brianza - Associazione per il Bambino in Ospedale Ospedale San Gerardo - Via Pergolesi 33-20900 Monza Villa Serena, 2 Piano ABIO Brianza - Associazione per il Bambino in Ospedale Villa Serena, 2 Piano Tel. 039 233 3653-039 233 9443 Fax 039233 2450 E-mail abiobrianza@hsgerardo.org Sito www.abiobrianza.org Da lunedì a venerdì,

Dettagli

ASCOLTO Secondo noi l ascolto è la necessaria premessa per l accoglienza e la comprensione dei bisogni della persona malata e dei suoi familiari.

ASCOLTO Secondo noi l ascolto è la necessaria premessa per l accoglienza e la comprensione dei bisogni della persona malata e dei suoi familiari. LA CARTA DEI VALORI ASCOLTO Secondo noi l ascolto è la necessaria premessa per l accoglienza e la comprensione dei bisogni della persona malata e dei suoi familiari. DIGNITÀ Ci impegniamo ogni giorno per

Dettagli

ad ottenere informazioni complete e comprensibili in merito alla diagnosi della malattia, alla terapia proposta e alla relativa prognosi;

ad ottenere informazioni complete e comprensibili in merito alla diagnosi della malattia, alla terapia proposta e alla relativa prognosi; TUTELA Diritti e doveri dei cittadini-utenti Il paziente ha il diritto: ad essere assistito e curato con premura e attenzione, senza discriminazioni di genere, nel rispetto della dignità umana, della cultura

Dettagli

ABIO Roma ONLUS - Associazione per il Bambino In Ospedale [pag. 42]

ABIO Roma ONLUS - Associazione per il Bambino In Ospedale [pag. 42] Appendice Formazione ROMA CITTÀ ABIO Roma ONLUS - Associazione per il Bambino In Ospedale [pag. 42] Corso di formazione base Destinatari: Aspiranti volontari dell associazione ABIO - Durata: 20 ore Corso

Dettagli

SOLLIEVO Attraverso le cure palliative cerchiamo di portare sollievo dalla sofferenza fisica, psicologica, relazionale e spirituale.

SOLLIEVO Attraverso le cure palliative cerchiamo di portare sollievo dalla sofferenza fisica, psicologica, relazionale e spirituale. LA CARTA DEI VALORI ASCOLTO Secondo noi l ascolto è la necessaria premessa per l accoglienza e la comprensione dei bisogni della persona malata e dei suoi familiari. DIGNITÀ Ci impegniamo ogni giorno per

Dettagli

UNIVERSITA CATTOLICA DEL SACRO CUORE. Facoltà di Medicina e Chirurgia "A. Gemelli" Centro di Ricerche Oncologiche Giovanni XXXIII

UNIVERSITA CATTOLICA DEL SACRO CUORE. Facoltà di Medicina e Chirurgia A. Gemelli Centro di Ricerche Oncologiche Giovanni XXXIII UNIVERSITA CATTOLICA DEL SACRO CUORE Facoltà di Medicina e Chirurgia "A. Gemelli" Centro di Ricerche Oncologiche Giovanni XXXIII Istituto di Patologia Generale Master Universitario di primo livello in

Dettagli

Quando un figlio è malato: diritti e servizi sociali per la famiglia

Quando un figlio è malato: diritti e servizi sociali per la famiglia diritti e servizi sociali per la famiglia Cari Genitori, Questa brochure si propone di offrirvi sinteticamente informazioni utili e consigli pratici per orientarvi nel sistema dei servizi sociali e scolastici,

Dettagli

CARTA DEL SERVIZIO CURE PALLIATIVE domiciliari ed Hospice ultima revisione agosto 2010

CARTA DEL SERVIZIO CURE PALLIATIVE domiciliari ed Hospice ultima revisione agosto 2010 Azienda provinciale per i Servizi Sanitari Distretto di Trento e Valle dei Laghi Rotaliana e Paganella - Cembra U.O. ASSISTENZA PRIMARIA Centro Servizi Sanitari Viale Verona 38123 Trento - CARTA DEL SERVIZIO

Dettagli

TITOLO DEL PROGETTO: Una Casa e un Sorriso sono già cura

TITOLO DEL PROGETTO: Una Casa e un Sorriso sono già cura TITOLO DEL PROGETTO: Una Casa e un Sorriso sono già cura SETTORE e Area di intervento: Assistenza Minori ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO OBIETTIVI DEL PROGETTO: Contribuire a migliorare le condizioni

Dettagli

per il Il martedì ed il venerdì dalle ore 9.00 alle ore 10.30 presso l Ospedale di Bovolone Il sabato dalle 10.00 alle 12.00 in sede ad Oppeano

per il Il martedì ed il venerdì dalle ore 9.00 alle ore 10.30 presso l Ospedale di Bovolone Il sabato dalle 10.00 alle 12.00 in sede ad Oppeano Le Associazioni di volontariato L Azienda ULSS 21 è immersa in un contesto sociale ricco e partecipato (istituzioni, enti, associazioni, media, professionisti, imprese) con il quale intrattiene molteplici

Dettagli

Fidas ADSP (Associazione Donatori Sangue Piemonte) ONLUS

Fidas ADSP (Associazione Donatori Sangue Piemonte) ONLUS Fidas ADSP (Associazione Donatori Sangue Piemonte) ONLUS La Fidas ADSP (Associazione Donatori Sangue Piemonte) è un Associazione di volontariato, nonché O.N.L.U.S. (Organizzazione Non Lucrativa d'utilità

Dettagli

ABIO Brianza - Associazione per il Bambino in Ospedale Ospedale San Gerardo - Via Pergolesi 33-20900 Monza Villa Serena, 2 Piano

ABIO Brianza - Associazione per il Bambino in Ospedale Ospedale San Gerardo - Via Pergolesi 33-20900 Monza Villa Serena, 2 Piano ABIO Brianza - Associazione per il Bambino in Ospedale Ospedale San Gerardo - Via Pergolesi 33-20900 Monza Villa Serena, 2 Piano Tel. 039 233 3653-039 233 9443 Fax 039233 2450 E-mail abiobrianza@hsgerardo.org

Dettagli

PROGETTO SIMULTANEOUS HOME CARE. Dr Mauro Bandera Oncologo

PROGETTO SIMULTANEOUS HOME CARE. Dr Mauro Bandera Oncologo PROGETTO SIMULTANEOUS HOME CARE Dr Mauro Bandera Oncologo I progressi nella terapia dei tumori hanno portato ad una sopravvivenza a 5 anni dei 2/3 dei pazienti e di circa la metà a 10 anni dalla diagnosi.

Dettagli

claudia.bonari@gmail.com ITALIANA 14/05/1984 PESCIA (PT)

claudia.bonari@gmail.com ITALIANA 14/05/1984 PESCIA (PT) Curriculum Vitae Claudia Bonari INFORMAZIONI PERSONALI Nome BONARI CLAUDIA E-mail Nazionalità Data e luogo di nascita Telefono 3298663939 claudia.bonari@gmail.com ITALIANA 14/05/1984 PESCIA (PT) ESPERIENZA

Dettagli

una sfida del terzo millennio.

una sfida del terzo millennio. CONVEGNO NAZIONALE Cure domiciliari in Ematologia: una sfida del terzo millennio. SEGRETERIA ORGANIZZATIVA FUTURE EVENTS STUDIO S.r.l. Provider ECM n. 11764 00197 Roma - Viale dei Parioli, 72/d Tel. 06

Dettagli

Assistenza a tutti i ricoverati che non hanno supporto familiare. C/O Azienda Ospedaliero Universitaria OO.RR. Viale Pinto 71100 Foggia

Assistenza a tutti i ricoverati che non hanno supporto familiare. C/O Azienda Ospedaliero Universitaria OO.RR. Viale Pinto 71100 Foggia ASSOCIAZIONI DI VOLONTARIATO E DI TUTELA ACCREDITATE C/O Azienda Ospedaliero Universitaria OO.RR di Foggia AVO - Associazione Volontari Ospedalieri Assistenza a tutti i ricoverati che non hanno supporto

Dettagli

CENTRO RESIDENZIALE CURE PALLIATIVE - HOSPICE SAN MARCO -

CENTRO RESIDENZIALE CURE PALLIATIVE - HOSPICE SAN MARCO - CENTRO RESIDENZIALE CURE PALLIATIVE - HOSPICE SAN MARCO - PERCORSO ASSISTENZIALE PER PAZIENTI TERMINALI Indice 2 1. Premessa 3 2. Attività dell Hospice San Marco 3 3. Obiettivi 4 4. Criteri di Ammissione

Dettagli

VOLONTARIATO OSPEDALE TERRITORIO

VOLONTARIATO OSPEDALE TERRITORIO il VOLONTARIATO OSPEDALE tra TERRITORIO e Le Associazioni in rete con l ASL Roma E Centri di Servizio per il Volontariato del Lazio VOLONTARIATO IL TRA OSPEDALE E TERRITORIO Il Progetto Integrato del Volontariato

Dettagli

La Rete Ligure di Cure Palliative 1

La Rete Ligure di Cure Palliative 1 La Rete Ligure di Cure Palliative 1 1. Premessa epidemiologica 2. Le cure palliative 3. Il modello organizzativo 3.1 La rete di cure palliative della regione Liguria 3.2 Le reti locali di cure palliative

Dettagli

MEDICINA INTERNA. Ospedale di Santa Margherita Ligure DOVE SIAMO. Responsabile: Prof. Roberto FRANCESCHINI

MEDICINA INTERNA. Ospedale di Santa Margherita Ligure DOVE SIAMO. Responsabile: Prof. Roberto FRANCESCHINI MEDICINA INTERNA Ospedale di Santa Margherita Ligure Responsabile: Prof. Roberto FRANCESCHINI Capo Sala : Sig.ra Giulia PARETI DOVE SIAMO La struttura è situata al TERZO piano dell Ospedale di Santa Margherita

Dettagli

Sai cosa fa l AIL per l Unità Operativa di Ematologia e Immunologia Clinica?

Sai cosa fa l AIL per l Unità Operativa di Ematologia e Immunologia Clinica? L A.I.L. - Sezione di Padova ONLUS e l U.O. di Ematologia e Immunologia Clinica di Padova INSIEME per la VITA Sai cosa fa l AIL per l Unità Operativa di Ematologia e Immunologia Clinica? Passato, presente,

Dettagli

VOL. 6. Progetto S STEGNO. A chi rivolgersi. in caso di necessità

VOL. 6. Progetto S STEGNO. A chi rivolgersi. in caso di necessità Progetto S STEGNO VOL. 6 A chi rivolgersi in caso di necessità A chi rivolgersi in caso di necessità 118 ORE Il 118 è il numero telefonico attivo in Italia per la richiesta di soccorso sanitario. È un

Dettagli

VOLONTARI LATINA SISTEMA SISTEMA SANITARIO REGIONALE. Centri di Servizio per il Volontariato del Lazio

VOLONTARI LATINA SISTEMA SISTEMA SANITARIO REGIONALE. Centri di Servizio per il Volontariato del Lazio VOLONTARI NEL IN DISTRETTO RETE 1 - ASL DI APRILIA ASL ASL LATINA SISTEMA SISTEMA SANITARIO REGIONALE Centri di Servizio per il Volontariato del Lazio VOLONTARI NEL IN DISTRETTO RETE 1 - ASL DI APRILIA

Dettagli

SINTESI UNO PER TUTTI 6 ASCOLI PICENO CARATTERISTICHE PROGETTO

SINTESI UNO PER TUTTI 6 ASCOLI PICENO CARATTERISTICHE PROGETTO SINTESI UNO PER TUTTI 6 ASCOLI PICENO CARATTERISTICHE PROGETTO 1) Titolo del progetto: UNO PER TUTTI 6 Prov. Ascoli Piceno 2) Descrizione del contesto territoriale: Il presente progetto prevede un intervento

Dettagli

O s p e d a l i Riuniti Papardo-Piemonte. ..Tornando a casa

O s p e d a l i Riuniti Papardo-Piemonte. ..Tornando a casa Az i e n d a O s p e d a l i e r a O s p e d a l i Riuniti Papardo-Piemonte M e s s i n a..tornando a casa Gentile Sig. / Sig.ra, sta per tornare a casa dopo un periodo di ricovero presso la nostra Struttura

Dettagli

ASSOCIAZIONE VOLONTARI OSPEDALIERI

ASSOCIAZIONE VOLONTARI OSPEDALIERI ASSOCIAZIONE VOLONTARI OSPEDALIERI FONDATA A MILANO NEL 1975 DAL PROF. ERMINIO LONGHINI, PRIMARIO DI CHIRURGIA D URGENZA PRESSO L OSPEDALE DI SESTO SAN GIOVANNI SI E BEN PRESTO ESTESA A TUTTO IL TERRITORIO

Dettagli

Distretto di Carpi. Servizi socio-sanitari di sostegno al caregiver familiare 21 maggio 2011. Dr.ssa Rossana Cattabriga Dr. Giuseppe d'arienzo

Distretto di Carpi. Servizi socio-sanitari di sostegno al caregiver familiare 21 maggio 2011. Dr.ssa Rossana Cattabriga Dr. Giuseppe d'arienzo Distretto di Carpi Servizi socio-sanitari di sostegno al caregiver familiare 21 maggio 2011 Dr.ssa Rossana Cattabriga Dr. Giuseppe d'arienzo Settore Area Fragili U. O. Cure Primarie Area Disabili Area

Dettagli

La continuità assistenziale: il modello PAI. Divisione Oncologia Medica

La continuità assistenziale: il modello PAI. Divisione Oncologia Medica La continuità assistenziale: il modello PAI LIVIA DE SIO Divisione Oncologia Medica ACO A.C.O. SanFilippoNeriRoma RETE SANITARIA IN ONCOLOGIA: obiettivi Presa in carico del paziente in modo globale Riconoscimentoi

Dettagli

Regione. Abruzzo. L Aquila (AQ) - Ospedale Civile S. Salvatore... Pag. 5 Pescara (PE) - Ospedale Civile Spirito Santo... Pag. 7

Regione. Abruzzo. L Aquila (AQ) - Ospedale Civile S. Salvatore... Pag. 5 Pescara (PE) - Ospedale Civile Spirito Santo... Pag. 7 Regione Abruzzo L Aquila (AQ) - Ospedale Civile S. Salvatore... Pag. 5 Pescara (PE) - Ospedale Civile Spirito Santo... Pag. 7 Ospedale Civile S. Salvatore Indirizzo Comune Provincia CAP Telefono E-mail

Dettagli

www.fondazionehumanitas.it

www.fondazionehumanitas.it al servizio del malato e della sua famiglia www.fondazionehumanitas.it LA FONDAZIONE Sostenere e promuovere la qualità di vita del malato e della sua famiglia durante e dopo l esperienza in ospedale. E

Dettagli

UOS Qualità, Appropriatezza ed Efficacia Clinica Dirigente Dott. Giuseppe Neri g.neri@sanfilipponeri.roma.it tel.06 33062706 fax 0633062785

UOS Qualità, Appropriatezza ed Efficacia Clinica Dirigente Dott. Giuseppe Neri g.neri@sanfilipponeri.roma.it tel.06 33062706 fax 0633062785 UOS Qualità, Appropriatezza ed Efficacia Clinica Dirigente Dott. Giuseppe Neri g.neri@sanfilipponeri.roma.it tel.06 33062706 fax 0633062785 LE ASSOCIAZIONI DI VOLONTARIATO L Azienda Ospedaliera San Filippo

Dettagli

Assistenza sanitaria domiciliare e ospedaliera gratuita

Assistenza sanitaria domiciliare e ospedaliera gratuita Assistenza sanitaria domiciliare e ospedaliera gratuita 1 ANT FONDAZIONE NAZIONALE TUMORI DELEGAZIONE LIGURIA ONLUS Indirizzo: via Roma 81, Albenga Tel: 0182 556060 Cell: 339 8004283 apertura: maveal@libero.it

Dettagli

GERBERA D ORO 10 ANNI AL FIANCO DELLE STRUTTURE PER LA LOTTA AL DOLORE

GERBERA D ORO 10 ANNI AL FIANCO DELLE STRUTTURE PER LA LOTTA AL DOLORE GERBERA D ORO 10 ANNI AL FIANCO DELLE STRUTTURE PER LA LOTTA AL DOLORE Gerbera d oro 2006 Il 2006 è l anno in cui è stato istituito il premio Gerbèra d oro : riconoscimento attribuito alla struttura sanitaria

Dettagli

UNITA OPERATIVA NEUROPSICHIATRIA INFANTILE SCHEDA INFORMATIVA UNITA OPERATIVE CLINICHE PRESIDIO POLICLINICO GIAMBATTISTA ROSSI. pag.

UNITA OPERATIVA NEUROPSICHIATRIA INFANTILE SCHEDA INFORMATIVA UNITA OPERATIVE CLINICHE PRESIDIO POLICLINICO GIAMBATTISTA ROSSI. pag. pag. 7 AZIENDA OSPEDALIERA ISTITUTI OSPITALIERI DI VERONA SCHEDA INFORMATIVA UNITA OPERATIVE CLINICHE UNIVERSITA DEGLI STUDI DI VERONA UNITA OPERATIVA NEUROPSICHIATRIA INFANTILE PRESIDIO POLICLINICO GIAMBATTISTA

Dettagli

PROGETTO. Definizione del problema

PROGETTO. Definizione del problema 1 PROGETTO LA CASA DI FAUSTA Realizzazione della Casa di Accoglienza La Casa di Fausta per bambini ricoverati presso il Dipartimento Materno Infantile, dell Azienda Ospedaliero Sanitaria Policlinico di

Dettagli

Presentazione. Direttore del corso: Dott. Giordano Galeazzi

Presentazione. Direttore del corso: Dott. Giordano Galeazzi Presentazione Direttore del corso: Dott. Giordano Galeazzi Le cure domiciliari (home care) hanno avuto un ampio sviluppo negli ultimi venti anni, e nello scenario dei sistemi di welfare socio-sanitario

Dettagli

PROPOSTA DI PARTNERSHIP PER AZIENDE SOCIALMENTE RESPONSABILI

PROPOSTA DI PARTNERSHIP PER AZIENDE SOCIALMENTE RESPONSABILI PROPOSTA DI PARTNERSHIP PER AZIENDE SOCIALMENTE RESPONSABILI LA NUOVA CASA DI ANDREA PARCO BELLOSGUARDO ROMA Associazione Andrea Tudisco: la missione L Associazione Andrea Tudisco Onlus nasce nel 1997

Dettagli

Sai cosa fa l AIL per il reparto di Oncoematologia Pediatrica di Padova?

Sai cosa fa l AIL per il reparto di Oncoematologia Pediatrica di Padova? L A.I.L. - Sezione di Padova ONLUS e la Clinica di Oncoematologia Pediatrica di Padova dal 1975 INSIEME per la VITA Sai cosa fa l AIL per il reparto di Oncoematologia Pediatrica di Padova? Passato, presente,

Dettagli

LA PRESA IN CARICO INFERMIERISTICA:

LA PRESA IN CARICO INFERMIERISTICA: LA PRESA IN CARICO INFERMIERISTICA: LE PRINCIPALI CRITICITA? I RAPPORTI CON LE ASSOCIAZIONI di VOLONTARIATO a BIELLA Gabriella Mozzone CPSE INFERMIERA CAS - BIELLA ASSOCIAZIONI di VOLONTARIATO LA LORO

Dettagli

UNITA OPERATIVA COMPLESSA. EMATOLOGIA d.u SCHEDA INFORMATIVA UNITA OPERATIVE CLINICHE OSPEDALE POLICLINICO GIAMBATTISTA ROSSI. Prof.

UNITA OPERATIVA COMPLESSA. EMATOLOGIA d.u SCHEDA INFORMATIVA UNITA OPERATIVE CLINICHE OSPEDALE POLICLINICO GIAMBATTISTA ROSSI. Prof. pag. 7 AZIENDA OSPEDALIERA ISTITUTI OSPITALIERI DI VERONA SCHEDA INFORMATIVA UNITA OPERATIVE CLINICHE UNITA OPERATIVA COMPLESSA EMATOLOGIA d.u OSPEDALE POLICLINICO GIAMBATTISTA ROSSI MA 28 Rev. 0 del 12.01.12

Dettagli

VEDERE PER CURARE, ACCOMPAGNARE PER AMARE "Siamo nati e non moriremo mai più, Chiara Corbella Petrillo

VEDERE PER CURARE, ACCOMPAGNARE PER AMARE Siamo nati e non moriremo mai più, Chiara Corbella Petrillo VEDERE PER CURARE, ACCOMPAGNARE PER AMARE "Siamo nati e non moriremo mai più, Chiara Corbella Petrillo Obiettivo: Un Convegno per celebrare la maternità e la figura femminile in occasione della festa della

Dettagli

Proposta di Deliberazione della Giunta Regionale POLITICHE PER LA PROMOZIONE DELLA SALUTE, DELLE PERSONE E DELLE PARI OPPORTUNITA

Proposta di Deliberazione della Giunta Regionale POLITICHE PER LA PROMOZIONE DELLA SALUTE, DELLE PERSONE E DELLE PARI OPPORTUNITA Proposta di Deliberazione della Giunta Regionale Area: POLITICHE PER LA PROMOZIONE DELLA SALUTE, DELLE PERSONE E DELLE PARI OPPORTUNITA Servizio: PROGRAMMAZIONE ASSISTENZA TERRITORIALE E PREVENZIONE Codice

Dettagli

AZIENDA OSPEDALIERO-UNIVERSITARIA Clinica Neonatologica e Terapia Intensiva Neonatale. Guida per i genitori

AZIENDA OSPEDALIERO-UNIVERSITARIA Clinica Neonatologica e Terapia Intensiva Neonatale. Guida per i genitori AZIENDA OSPEDALIERO-UNIVERSITARIA Clinica Neonatologica e Terapia Intensiva Neonatale Guida per i genitori introduzione L a nascita di un bambino è vissuta come un evento meraviglioso e felice, anche

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI PRIMO LIVELLO Operatori nella Cura Educativa della Persona e della Famiglia

MASTER UNIVERSITARIO DI PRIMO LIVELLO Operatori nella Cura Educativa della Persona e della Famiglia MASTER UNIVERSITARIO DI PRIMO LIVELLO Operatori nella Cura Educativa della Persona e della Famiglia MASTER UNIVERSITARIO DI SECONDO LIVELLO Consulenza Interdisciplinare per Operatori nella Cura Educativa

Dettagli

Censimento dell assistenza psico-oncologica in Italia. Anita Caruso Istituto Regina Elena Roma

Censimento dell assistenza psico-oncologica in Italia. Anita Caruso Istituto Regina Elena Roma Censimento dell assistenza psico-oncologica in Italia Anita Caruso Istituto Regina Elena Roma Distress emozionale Da un indagine effettuata dalla Societa Italiana di Psico - Oncologia (SIPO) su 1108 pazienti

Dettagli

Questionario Informativo

Questionario Informativo Medicina del Dolore e Cure Palliative Questionario Informativo Gentile Signore, Gentile Signora, Le chiediamo solo pochi minuti del Suo tempo per compilare il presente questionario: poche domande che hanno

Dettagli

STATUTO DELL AZIENDA OSPEDALIERO-UNIVERSITARIA MEYER INDICE SEZIONE

STATUTO DELL AZIENDA OSPEDALIERO-UNIVERSITARIA MEYER INDICE SEZIONE STATUTO DELL AZIENDA OSPEDALIERO-UNIVERSITARIA MEYER INDICE SEZIONE Titolo 3 - PROGRAMMAZIONE E SVILUPPO DELLA RETE PEDIATRICA REGIONALE Art. 20 - Art. 21 - Art. 22 - Art. 23 - Art. 24 - Art. 25 - Verso

Dettagli

Sezione 2 INTERVENTI A FAVORE DEI DISABILI

Sezione 2 INTERVENTI A FAVORE DEI DISABILI Sezione 2 INTERVENTI A FAVORE DEI DISABILI Contributo per acquisto o adattamento di autoveicoli privati per il trasporto di disabili Legge Regionale n. 29 del 21.08.97 articolo 9 Servizio Trasporto Inserimenti

Dettagli

S.S.D. ONCOLOGIA. OSPEDALE SESTRI LEVANTE sesto piano DIPARTIMENTO MEDICO. Direttore Dipartimento e Responsabile SSD Marco SCUDELETTI

S.S.D. ONCOLOGIA. OSPEDALE SESTRI LEVANTE sesto piano DIPARTIMENTO MEDICO. Direttore Dipartimento e Responsabile SSD Marco SCUDELETTI S.S.D. ONCOLOGIA OSPEDALE SESTRI LEVANTE sesto piano DIPARTIMENTO MEDICO Direttore Dipartimento e Responsabile SSD Marco SCUDELETTI CPSE Francesca STAGNARO Per maggiori informazioni visita il sito www.asl4.liguria.it

Dettagli

Ringraziamo per la donazione dei vari materiali ludico didattici, ricevuti dalla Vostra Fondazione.

Ringraziamo per la donazione dei vari materiali ludico didattici, ricevuti dalla Vostra Fondazione. A.T.I. ARCICONFRATERNITA : Via Oregano IX, 6 ROMA Ringraziamo per la donazione dei vari materiali ludico didattici, ricevuti dalla Vostra Fondazione. Cordiali Saluti. La Responsabile M. M. Franca Posa

Dettagli

Ruolo del Servizio Sanitario Nazionale nel supporto alle pazienti e alle famiglie. Roma, 25 Novembre 2014. Tiziana Sabetta

Ruolo del Servizio Sanitario Nazionale nel supporto alle pazienti e alle famiglie. Roma, 25 Novembre 2014. Tiziana Sabetta Ruolo del Servizio Sanitario Nazionale nel supporto alle pazienti e alle famiglie Roma, 25 Novembre 2014 Tiziana Sabetta Nulla rende più fragile e vulnerabile una famiglia dell esordio di una malattia

Dettagli

Guida sui servizi che le Associazioni di Volontariato offrono ai cittadini, ai Medici di Medicina Generale e agli operatori sanitari

Guida sui servizi che le Associazioni di Volontariato offrono ai cittadini, ai Medici di Medicina Generale e agli operatori sanitari Comitato Consultivo Misto di Lugo Ufficio Relazioni con il Pubblico di Lugo Distretto di Lugo LE ASSOCIAZIONI DI VOLONTARIATO OPERANTI NEI SERVIZI SOCIO-SANITARI DELLA BASSA ROMAGNA PER UNA MIGLIORE QUALITA

Dettagli

Il ruolo del volontariato nei processi comunicativi

Il ruolo del volontariato nei processi comunicativi Il ruolo del volontariato nei processi comunicativi Esperienza del Comitato Consultivo Misto dell Azienda Osp.Univ. di Ferrara Sabato 1 Febbraio 2014 Aula Magna Nuovo Arcispedale S. Anna Ferrara Norme

Dettagli

Presentazione Mai Soli.

Presentazione Mai Soli. Presentazione Mai Soli. Libretto per genitori in Oncoematologia Pediatrica presso la Sede della Fondazione Cassa di Risparmio Di Ferrara Via Cairoli, 13 - Ferrara Rassegna Stampa Associazione di Volontariato

Dettagli

Area Funzionale Chirurgica del P.O. di Pescia GUIDA AI SERVIZI

Area Funzionale Chirurgica del P.O. di Pescia GUIDA AI SERVIZI Area Funzionale Chirurgica del Presidio Ospedaliero S.S. Cosma e Damiano di Pescia ON-LINE www.usl3.toscana.it SISTEMA CARTA DEI SERVIZI Gentile Signore, Gentile Signora, l Area Funzionale Chirurgica dell

Dettagli

Scheda sintetica del progetto di servizio civile In rete per il malato oncologico e la sua famiglia

Scheda sintetica del progetto di servizio civile In rete per il malato oncologico e la sua famiglia Scheda sintetica del progetto di servizio civile In rete per il malato oncologico e la sua famiglia Ente a cui indirizzare o consegnare la domanda: SPES Associazione Promozione e Solidarietà Via dei Mille,

Dettagli

REGIONE PIEMONTE A.O.U. Maggiore della Carità - Novara SC CURE PALLIATIVE e HOSPICE Direttore: dr. Aurelio PRINO STANDARD DI SERVIZIO

REGIONE PIEMONTE A.O.U. Maggiore della Carità - Novara SC CURE PALLIATIVE e HOSPICE Direttore: dr. Aurelio PRINO STANDARD DI SERVIZIO REGIONE PIEMONTE A.O.U. Maggiore della Carità - Novara SC CURE PALLIATIVE e HOSPICE Direttore: dr. Aurelio PRINO STANDARD DI SERVIZIO SOMMARIO SOMMARIO... 1 PRESENTAZIONE SC CURE PALLIATIVE... 2 LA MISSION...

Dettagli

Disposizioni per garantire l accesso alle Cure palliative e alla Terapia del dolore (Legge 38 marzo 2010)

Disposizioni per garantire l accesso alle Cure palliative e alla Terapia del dolore (Legge 38 marzo 2010) Unione Giuristi Cattolici Italiani Sezione di Trani Renato Dell Andro (venerdì, 25 febbraio 2011 ) Disposizioni per garantire l accesso alle Cure palliative e alla Terapia del dolore (Legge 38 marzo 2010)

Dettagli

Un Naso Rosso per Sognare Vip Verbano Onlus

Un Naso Rosso per Sognare Vip Verbano Onlus Spett.le Azienda Ospedaliera Sant Antonio Abate di Gallarate Oggetto: Richiesta di collaborazione per Servizio di Volontariato (Clownterapia) L Associazione di Volontariato Un Naso Rosso per Sognare -

Dettagli

MA 28. DAI NEUROSCIENZE UOC di PSICHIATRIA du Borgo Roma SCHEDA INFORMATIVA UNITÀ OPERATIVE CLINICHE. Rev. 1 del 22/10/2011 Pagina 1 di 7. pag.

MA 28. DAI NEUROSCIENZE UOC di PSICHIATRIA du Borgo Roma SCHEDA INFORMATIVA UNITÀ OPERATIVE CLINICHE. Rev. 1 del 22/10/2011 Pagina 1 di 7. pag. pag. 7 DAI NEUROSCIENZE UOC di PSICHIATRIA du Borgo Roma SCHEDA INFORMATIVA UNITÀ OPERATIVE CLINICHE MA 28 Rev. 1 del 22/10/2011 Pagina 1 di 7 Inserire eventuali altri loghi appartenenti all UO (es. Università,

Dettagli

Volontariato civile: AGESCI Associazione Volontari Civici di Protezione Civile Centro Donna Circolo ACLI "Malpezzi" La Rosa Bianca Il Melograno

Volontariato civile: AGESCI Associazione Volontari Civici di Protezione Civile Centro Donna Circolo ACLI Malpezzi La Rosa Bianca Il Melograno Volontariato civile: AGESCI - Associazione Guide Scout Cattolici Italiani Associazione giovanile educativa che si propone di contribuire,alla formazione della persona secondo i principi ed il metodo dello

Dettagli

PROPOSTE FORMATIVE settembre dicembre 2015

PROPOSTE FORMATIVE settembre dicembre 2015 ASSOCIAZIONE FABIO SASSI - RICERCA E FORMAZIONE Fabio Sassi Ricerca e formazione (FSRF) è la sezione dedicata alla realizzazione di uno degli scopi statutari dell Associazione Fabio Sassi ONLUS: la diffusione

Dettagli

Associazione per le cure palliative (onlus)

Associazione per le cure palliative (onlus) CON NOI Associazione per le cure palliative (onlus) CON NOI Associazione per le cure palliative Organizzazione non lucrativa di utilità sociale (ONLUS) Chi siamo "CON NOI" è un'associazione di volontariato

Dettagli

L Hospice fa parte della Rete Ligure di Cure Palliative ed è integrato con tutti i reparti e i servizi dell ASL.

L Hospice fa parte della Rete Ligure di Cure Palliative ed è integrato con tutti i reparti e i servizi dell ASL. L Hospice è una struttura dell ASL 1 Imperiese che accoglie prevalentemente pazienti con tumore in fase avanzata o terminale che necessitano di cure palliative di livello specialistico o che non possono

Dettagli

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO TITOLO DEL PROGETTO: Avere cura: un valore, un impegno, una opportunità SETTORE e Area di Intervento: ASSISTENZA Pazienti affetti da patologie temporaneamente e/o permanentemente

Dettagli

Mantova. Professione per la vita: L INFERMIERE

Mantova. Professione per la vita: L INFERMIERE Mantova Professione per la vita: L INFERMIERE Scegliere un lavoro che ti permette di essere protagonista nella vita vera, di essere un punto di riferimento per gli altri e di esercitare importanti responsabilità,

Dettagli

Definizione del percorso materno infantile fino ai 3 anni di vita

Definizione del percorso materno infantile fino ai 3 anni di vita Definizione del percorso materno infantile fino ai 3 anni di vita La nascita prematura Tavolo tecnico Lazio 21 novembre 2014 O.N.Da e la nascita pretermine: perché La percentuale di nascite pretermine

Dettagli

Roma, 16 GIUGNO 2011

Roma, 16 GIUGNO 2011 Coordinamento Interdipartimentale di Oncologia UNIVERSITA CATTOLICA DEL SACRO CUORE Roma Centro Interdipartimentale di Senologia Dipartimento per la Tutela della Salute della Donna e della Vita Nascente

Dettagli

- 1 - Consiglio regionale Friuli Venezia Giulia INDICE. Capo I Finalità e disposizioni generali

- 1 - Consiglio regionale Friuli Venezia Giulia INDICE. Capo I Finalità e disposizioni generali - 1 - Consiglio regionale Friuli Venezia Giulia INDICE Capo I Finalità e disposizioni generali Art. 1 Art. 2 Art. 3 Art. 4 Art. 5 (Finalità) (Definizioni) (Pianificazione regionale) (Campagne di informazione)

Dettagli

INFORMAZIONI GENERALI

INFORMAZIONI GENERALI \ F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI GENERALI nome Maurizio Ulacco Indirizzo Via Francesco Redi, 12 - Livorno Telefono 0586862035 cell. 3474868960 E-mail maurizioulacco@virgilio.it Luogo

Dettagli

DISEGNO DI LEGGE. Senato della Repubblica XVI LEGISLATURA N. 305

DISEGNO DI LEGGE. Senato della Repubblica XVI LEGISLATURA N. 305 Senato della Repubblica XVI LEGISLATURA N. 305 DISEGNO DI LEGGE d iniziativa dei senatori BIANCONI e CARRARA COMUNICATO ALLA PRESIDENZA IL 30 APRILE 2008 Disposizioni per l assistenza globale dei pazienti

Dettagli

Un anno per il sociale in provincia di Bergamo 2012

Un anno per il sociale in provincia di Bergamo 2012 Scheda progetto Un anno per il sociale in provincia di Bergamo 2012 ANCI Lombardia coordina e organizza le azioni degli enti associati in materia di servizio civile definendo una precisa strategia metodologica

Dettagli

Premessa 2. Riferimenti Normativi 3. Considerazioni Preliminari 3. Gli elementi costitutivi della Rete Regionale Cure Palliative 4

Premessa 2. Riferimenti Normativi 3. Considerazioni Preliminari 3. Gli elementi costitutivi della Rete Regionale Cure Palliative 4 Linee Guida regionali per lo sviluppo della rete per le cure palliative in Puglia, in attuazione dell Atto d Intesa sottoscritto in Conferenza Stato Regioni (Rep. N. 152/2012) pagina Premessa 2 Riferimenti

Dettagli

PIANO CONTRO LA POVERTÀ

PIANO CONTRO LA POVERTÀ PIANO CONTRO LA POVERTÀ LE AZIONI DELLA REGIONE LAZIO PER CONTRASTARE ARE VECCHIE E NUOVE FORME DI VULNERABILITÀ ASSESSORATO POLITICHE SOCIALI E FAMIGLIA EMPORIO DELLA SOLIDARIETÀ Finanziamento del progetto

Dettagli

Casa di Cura privata Villa Silvana - Aprilia U.O. Cure Palliative- Hospice

Casa di Cura privata Villa Silvana - Aprilia U.O. Cure Palliative- Hospice Casa di Cura privata Villa Silvana - Aprilia U.O. Cure Palliative- Hospice Responsabile Medico: Medici di Reparto: Caposala: Dott. Alberto SINISCALCHI Dott. Andrea LIGUORI Dott. Gian Paolo SPINELLI Sig.ra

Dettagli

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO ALLEGATO 6 TITOLO DEL PROGETTO: Insieme si può ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO SETTORE e Area di Intervento: A08 OBIETTIVI DEL PROGETTO Per meglio descrivere gli obiettivi che il progetto Insieme si può

Dettagli

AST Onlus. Associazione Sclerosi Tuberosa onlus. Col Patrocinio di: In attesa concessione di patrocinio da: Comune di Bassano del Grappa

AST Onlus. Associazione Sclerosi Tuberosa onlus. Col Patrocinio di: In attesa concessione di patrocinio da: Comune di Bassano del Grappa AST Onlus 1 La Sclerosi Tuberosa è una malattia rara multisistemica, che può colpire diversi organi come cervello, cuore, polmoni, cute o reni, e quindi comportare molteplici e differenti problematiche

Dettagli

tutela dei diritti Tutela dei diritti a volontà!

tutela dei diritti Tutela dei diritti a volontà! Tutela dei diritti a volontà! In questo ambito operano Associazioni che promuovono la tolleranza e difendono i diritti di popolazioni o soggetti in difficoltà. Lavorano per la cittadinanza e per tutelarne

Dettagli

ASSOCIAZIONI DI VOLONTARIATO

ASSOCIAZIONI DI VOLONTARIATO ASSOCIAZIONI DI VOLONTARIATO Sono servizi resi dai cittadini in modo continuativo, senza fini di lucro attraverso prestazioni personali volontarie, gratuite, individualmente o in gruppi, per il perseguimento

Dettagli

Carta dei Servizi Centro Residenziale di Cure Palliative Casa del Vento Rosa

Carta dei Servizi Centro Residenziale di Cure Palliative Casa del Vento Rosa Carta dei Servizi Centro Residenziale di Cure Palliative Casa del Vento Rosa gestito da parte di Casa Albergo per Anziani per conto dell Az. Ulss 18 di Rovigo Deliberazione del Consiglio di Amministrazione

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O INFORMAZIONI PERSONALI. Nome. Telefono 0667665321 Fax 0667665330 E-mail r.coglitore@provincia.roma.it

F O R M A T O E U R O P E O INFORMAZIONI PERSONALI. Nome. Telefono 0667665321 Fax 0667665330 E-mail r.coglitore@provincia.roma.it F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Telefono 0667665321 Fax 0667665330 E-mail r.coglitore@provincia.roma.it Data di nascita 09.01.1965 ESPERIENZA

Dettagli

OARI - AVULSS 1 Corso di formazione di base per il Volontariato Socio-sanitario OARI-AVULSS Calendario delle lezioni 2012 Lunedi 26 marzo ore 17,00

OARI - AVULSS 1 Corso di formazione di base per il Volontariato Socio-sanitario OARI-AVULSS Calendario delle lezioni 2012 Lunedi 26 marzo ore 17,00 OARI - AVULSS Associazione per una pastorale di comunione e speranza Sede centrale : 21010 Brezzo di Bedero (Varese) Località Canonica, 3 - tel. (0332) 530446 - c.c.p. 346213 - cod. fiscale 9300149012

Dettagli

L Opportunità dell Assistenza Domiciliare Ospedaliera Integrata Giovanni Seccia. Responsabile U.O.S. Assistenza Domiciliare Ospedaliera Ospedaliera

L Opportunità dell Assistenza Domiciliare Ospedaliera Integrata Giovanni Seccia. Responsabile U.O.S. Assistenza Domiciliare Ospedaliera Ospedaliera L Opportunità dell Assistenza Domiciliare Ospedaliera Integrata Giovanni Seccia Responsabile U.O.S. Assistenza Domiciliare Ospedaliera Ospedaliera Spesa complessiva del Servizio Sanitario Nazionale 2011

Dettagli

Maddy s Collection. per ASEOP. Collezione

Maddy s Collection. per ASEOP. Collezione Maddy s Collection per ASEOP Collezione I mmerso nella campagna modenese, il laboratorio si trova a Gaggio in Piano di Castelfranco Emilia (Modena), presso il Borgo Loreto in Via Prati 33, a un passo da

Dettagli

CARTA DEI SERVIZI. Centro di Assistenza La Famiglia Ambrosiana Onlus. Consultorio Familiare. Tel. 02.58.39.13.61 Fax. 02.58.39.14.

CARTA DEI SERVIZI. Centro di Assistenza La Famiglia Ambrosiana Onlus. Consultorio Familiare. Tel. 02.58.39.13.61 Fax. 02.58.39.14. 12 SIAMO APERTI Dal Lunedì al Venerdì 9.00-12.30 e 14.00-18.00 Milano - Via S. Antonio, 5 Tel. 02.58.39.13.61 Fax. 02.58.39.14.43 COME RAGGIUNGERCI La pace e l avvenire dell umanità passano attraverso

Dettagli

Fondazione ANT Progetto eubiosia

Fondazione ANT Progetto eubiosia Fondazione ANT Progetto eubiosia Taranto 28 febbraio 2008 Dottor Arcangelo Sapio PREMESSA La WHO prevede che per il 2020 vi saranno circa 10.000.000 di morti per cancro di cui 7/8.000.000 saranno da attribuire

Dettagli

Le Porte Sociali del Municipio XI

Le Porte Sociali del Municipio XI Le Porte Sociali del Municipio XI Sono organismi del Privato Sociale e del Volontariato che, attraverso propri operatori, all interno del Segretariato Socio-sanitario del Municipio Roma XI, svolgono funzioni

Dettagli

Struttura del Centro. Reparto di degenza

Struttura del Centro. Reparto di degenza Reparto di degenza Il reparto di degenza dispone di 10 stanze singole e di moderne apparecchiature diagnostiche, riabilitative e terapeutiche. Ogni stanza è dotata di un sistema di climatizzazione, poltrona

Dettagli

CONSULTA PROVINCIALE PER LA SALUTE: UN LAVORO DI RETE

CONSULTA PROVINCIALE PER LA SALUTE: UN LAVORO DI RETE CONSULTA PROVINCIALE PER LA SALUTE: UN LAVORO DI RETE CONSULTA PROVINCIALE PER LA SALUTE ORGANISMO DI RAPPRESENTANZA DELLE ASSOCIAZIONI DI VOLONTARIATO SANITARIO ISTITUITO DALL ART. 5 della LEGGE PROVINCIALE

Dettagli

Le associazioni che aderiscono all iniziativa:

Le associazioni che aderiscono all iniziativa: Le associazioni che aderiscono all iniziativa: VOLONTARI RESIDENZA SANITARIA ASSISTENZIALE Supporta le di assistenza e di animazione all interno della RSA Giovanni Paolo I di Seriate presso RSA Papa Giovanni

Dettagli

Regolamento del volontario

Regolamento del volontario Regolamento del volontario PREMESSA La particolarità e la complessità delle situazioni, nelle quali il volontario può venire direttamente o indirettamente coinvolto, rendono necessaria la costituzione

Dettagli

ASSOCIAZIONI DI VOLONTARIATO CITTA DI NICHELINO

ASSOCIAZIONI DI VOLONTARIATO CITTA DI NICHELINO ASSOCIAZIONI DI VOLONTARIATO CITTA DI NICHELINO ASSOCIAZIONE A.V.I.S. Comunale SEDE LEGALE 12 - PRESIDENTE o REFERENTE Ferrini Stefano Marchioro Sergio DI COSA SI OCCUPA Italiani Volontari del sangue TELEFONO/E-mail

Dettagli

CASA DI CURA ULIVELLA E GLICINI Standard di qualità ed impegni verso i cittadini

CASA DI CURA ULIVELLA E GLICINI Standard di qualità ed impegni verso i cittadini E VERSO I CITTADINI RICONOSCERE IL PERSONALE ASPETTI RELAZIONALI UMANIZZAZIONE Garantire la riconoscibilità del personale che svolge servizio al pubblico Garantire il miglioramento dei rapporti tra gli

Dettagli

ALLEGATO N. 1. La rete ligure di cure palliative

ALLEGATO N. 1. La rete ligure di cure palliative ALLEGATO N. 1 La rete ligure di cure palliative 1. Premessa epidemiologica 2. Le cure palliative 3. Il modello organizzativo 3.1 La rete di cure palliative della regione Liguria 3.2 Le reti locali di cure

Dettagli

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO ALLEGATO 6 TITOLO DEL PROGETTO: Siamo al vostro fianco ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO SETTORE e Area di Intervento: A08 OBIETTIVI DEL PROGETTO Obiettivi generale del progetto sarà migliorare la realtà

Dettagli

CURE PALLIATIVE PEDIATRICHE

CURE PALLIATIVE PEDIATRICHE Ferrara, 22 ottobre 2011 CURE PALLIATIVE PEDIATRICHE Andrea Pession Clinica Pediatrica Università degli Studi di Bologna UO Pediatria Policlinico S.Orsola-Malpighi DEFINIZIONE CPP Le cure palliative pediatriche

Dettagli

1. La Fondazione. 2. Il bambino in ospedale

1. La Fondazione. 2. Il bambino in ospedale 1. La Fondazione La Fondazione Dottor Sorriso Onlus, nasce nel 1995 con la missione di rendere più serena la degenza dei bambini in ospedale, attraverso la clownterapia. Grazie al sostegno di privati cittadini,

Dettagli

SERVIZIO CURE DOMICILIARI ASL7 CARBONIA LIBRETTO INFORMATIVO

SERVIZIO CURE DOMICILIARI ASL7 CARBONIA LIBRETTO INFORMATIVO SERVIZIO CURE DOMICILIARI ASL7 CARBONIA LIBRETTO INFORMATIVO Rev. 01 del 21.10.2014 1. Presentazione del libretto informativo Dal 1999 ci occupiamo di assistenza domiciliare ed il nostro intento è stato

Dettagli

TEMA Diritti del Fanciullo e dell Adolescente all interno della problematiche consequenziali alle malattie oncoematologiche.

TEMA Diritti del Fanciullo e dell Adolescente all interno della problematiche consequenziali alle malattie oncoematologiche. EDOARDO MORECI Rappresentante Distrettuale Rotaract Incoming Distretto 2110 Sicilia e Malta R.I. Via Alcide De Gasperi 70-90146 Palermo (Italia) tel: 333.3509654 e.mail: rrdincoming@rotaract2110.it TEMA

Dettagli