CARTA DEI SERVIZI SANITARI

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "CARTA DEI SERVIZI SANITARI"

Transcript

1 CARTA DEI SERVIZI SANITARI CARTA DEI SERVIZI

2 Le Associazioni di Volontariato CARTA DEI SERVIZI Nel Policlinico operano vari gruppi di volontari, persone appositamente preparate, di diversa provenienza e professionalità che, animate da spirito di solidarietà nei confronti di chi soffre, offrono il loro aiuto ai malati per le esigenze quotidiane che esulano dall'assistenza medico-infermieristica. La loro attenzione è particolarmente rivolta verso gli anziani, i malati gravi, i bambini, le persone sole o in difficoltà. Il dialogo, l'ascolto, i contatti con le famiglie, i piccoli acquisti, il disbrigo di pratiche urgenti sono alcuni aspetti del loro servizio. Collaborano anche all'azione di tutela dei malati, segnalando particolari necessità ed eventuali disservizi. Pur non essendo dipendenti del Policlinico, sono abilitati ad alcune attività (es. accompagnare i degenti) con lo scopo di integrare il loro operato con quello svolto ai fini istituzionali. Sono riconoscibili dal cartellino apposto sul camice. Per contattarli è sufficiente rivolgersi al Caposala dei reparti o all Ufficio Relazioni con il Pubblico ubicato al 4 piano del Policlinico, adiacente all ingresso principale. Contatti: 06/ / Nelle pagine seguenti è riportata una breve sintesi della mission delle Associazioni di Volontariato che operano direttamente o indirettamente presso il Policlinico A. Gemelli. Per ogni Associazione è indicato il Presidente, i Referenti a cui rivolgersi all interno del Policlinico A. Gemelli e i recapiti telefonici. Associazione Volontari Gemelli (A.Vo.G.) Ascoltare il degente e supportarlo nelle necessità anche materiali (aiuto ai pasti, compagnia, ecc.). Tutto ciò nel rispetto della volontà e della libertà della persona che si avvicina. I volontari operano in vari reparti del Policlinico. Presidente e Referente: Sig.ra Rosalia GALLUZZO Policlinico A. Gemelli : tel./fax (dal lunedì al venerdì dalle ore 10,30 alle ore 13,00). Associazione Regionale Volontari Assistenza Sanitaria (A.R.V.A.S.) Assistere i malati in Ospedale e a domicilio con l Associazione Attilio Romanini e l Hospice Villa Speranza. I volontari operano in vari reparti del Policlinico. Presidente: Dott. Silvio ROSCIOLI Referente: Sig.ra Cristina VICENTINI Policlinico A. Gemelli : tel Associazione per il Progresso della Terapia Intensiva Oncoematologica (A.PRO.T.I.ON.) Perseguire esclusivamente finalità di solidarietà nel campo dell assistenza sociale e socio-sanitaria. In particolare supportare la cura dei tumori ematologici favorendo la ricerca e l introduzione di trattamenti intensivi all avanguardia nelle unità di cura (stanze sterili). I volontari operano prevalentemente nel reparto di ematologia. Presidente: Sig.ra Maria Bianca BELOTTI DEI Referente: Prof. Giuseppe LEONE

3 Associazione Andrea Tudisco Fornire attività gratuite di Ludoterapia e Clownterapia ai bambini con gravi patologie in cura nei reparti pediatrici del Policlinico, fornendo il supporto psicologico alla famiglia. Presidente: Dott.ssa Fiorella TOSONI Referente: Dott.ssa Beatrice GALIMBERTI Recapiti: tel./fax Associazione Genitori Oncologia Pediatrica (A.G.O.P.) Fornire un assistenza globale aperta ai problemi sociali e psicologici del bambino malato e della sua famiglia attraverso la gestione di case accoglienza, assistenza sociale, uscite ricreative, ecc.. Promuovere la ricerca e la realizzazione di terapie sempre più innovative nel campo dell Oncologia Pediatrica. Presidente e Referente: Sig.ra Benilde NASO MAURI Policlinico A. Gemelli : tel./fax Associazione Ali di Scorta Assistere le famiglie ed i bambini o giovani adulti in cura o curati in passato per malattie neurologiche o oncoematologiche da un punto di vista economico, psicologico, logistico. Istituire borse di studio o contributi per promuovere e sostenere studi e ricerche scientifiche inerenti all area riguardante le patologie sopra citate. Presidente: Sig.ra Silvia RICCARDI ORIGONI Referente: Prof. Riccardo RICCARDI Recapito: tel Associazione dei Genitori per la Terapia Intensiva Neonatale del Policlinico Universitario A. Gemelli (GENITIN) Promuovere iniziative atte al potenziamento delle strutture e delle strumentazioni del Centro di Terapia Intensiva Neonatale (T.I.N.)del Policlinico A. Gemelli e alla formazione tecnico-professionale dei suoi operatori. Fornire informazioni e assistenza, materiale e psicologica, ai genitori e ai familiari dei neonati prematuri durante le diverse fasi del loro ricovero presso la T.I.N. ed anche dopo le dimissioni da tale struttura. Presidente: Avv. Franco SCIARRETTA Referente: Prof. Costantino ROMAGNOLI Recapito: tel Associazione La Strada per l Arcobaleno Assistere e supportare le famiglie e i bambini affetti da spina bifida e/o idrocefalo. Presidente: Prof. Antonio ANTONELLIS Referente: Dott.ssa Claudia RENDELI Policlinico A. Gemelli : tel Associazione Afasici Lazio (A.A.L.) - Promuovere la conoscenza dell Afasia; - tutelare gli interessi degli afasici; - promuovere i contatti tra afasici e familiari; - sollecitare miglioramenti nell assistenza; - fornire servizi di informazione. Presidente: Sig.ra Roberta CADRINGHER Referente: Dott.ssa Nadia ALBERTINI Policlinico A. Gemelli : tel Associazione per la Ricerca e l Assistenza Ottimizzate in Radioterapia (A.R.A.O.R.A. ) Favorire la conoscenza da parte dei pazienti oncologici e delle loro famiglie delle modalità di svolgimento dei trattamenti multidisciplinari. Determinare le principali necessità logistiche ed assistenziali, dei pazienti oncologici sottoposti a trattamenti radioterapici integrati, al di fuori delle codificate operatività cliniche per soddisfare, attraverso il reperimento di materiale apposito e sostegno relazionale, i bisogni individuali e di categorie di pazienti. Presidente: Prof. Vincenzo VALENTINI Policlinico A. Gemelli : tel fax Associazione Attilio Romanini Curare la formazione professionale di operatori dedicati all assistenza del malato oncologico in fase terminale. Promuovere la cultura e la diffusione delle Cure Palliative in campo sociale, scientifico, clinico ed istituzionale. Promuovere la ricerca scientifica e la formazione in Cure Palliative per migliorare la qualità e l offerta delle cure. I volontari prestano la loro opera all interno dell Hospice Villa Speranza (domiciliare e residenziale) Presidente: Prof. Numa CELLINI

4 Policlinico A. Gemelli : tel Referente: Dott.ssa Adriana TURRIZIANI Policlinico A. Gemelli : tel fax Croce Rossa Italiana Volontari del Soccorso di Roma Gruppo Nord Fornire l assistenza sanitaria e sociale sia in tempo di pace che in tempo di conflitto. Garanzia e guida delle azioni sono i sette Principi Fondamentali del Movimento Internazionale di Croce Rossa, che ne costituiscono lo spirito e l etica: Umanità, Imparzialità, Neutralità, Indipendenza, Volontariato, Unità e Universalità. Ispettore Gruppo Roma Nord : Sig. Felice PISTOIA Referente: Sig.ra Claudia VITALE Recapito: tel Associazione Amici del Trapianti di Fegato Regione Lazio Fornire informazioni sul trapianto di fegato; sostenere moralmente pazienti e familiari prima e dopo il trapianto e dare loro il necessario aiuto. Collaborare con le strutture specialistiche e/o promuovere l attività di studio, di formazione e di ricerca nell ambito dei trapianti di fegato. Sensibilizzare l opinione pubblica sulle vitali problematiche della carenza di donatori promuovendo una cultura della donazione. Presidente: Sig.ra Emanuela MAZZA Referente: Prof. Antonio GASBARRINI Policlinico A. Gemelli : tel Associazione Nazionale Dializzati e Trapiantati (ANED) Prof. Castagneto Mission Tutelare e rappresentare i pazienti nefropatici, dializzati e trapiantati. L opera dell Associazione si concentra su tre obiettivi principali: - la prevenzione delle malattie renali; - un posto dialisi per tutti e il più possibile vicino casa; - il potenziamento dei trapianti renali. Presidente: Sig.ra Anna BERNASCONI Referente: Sig.ra Patrizia DANIELI Policlinico A. Gemelli : tel Gruppo Donatori di Sangue Francesco Olgiati Mission : Promuovere il rafforzamento della solidarietà umana mediante la donazione gratuita e volontaria del sangue e dei suoi componenti. Contribuire ad una maggiore informazione sull utilità sociale e sull elevato contenuto morale della donazione di sangue. Presidente: Dott. Maurizio DEGOL Referente: Prof.ssa Gina ZINI Policlinico A. Gemelli : tel Associazione Handicap Noi e gli Altri Svolgere attività di accoglienza, sostegno e promozione dei processi di autonomia e di integrazione sociale delle persone disabili con lo scopo di facilitare l accesso ai servizi e alle cure sanitarie. Presidente: Sig. Paolo MURATORE Recapito: tel cell Associazione Italiana Sclerosi Multipla (AISM ) Promuovere le ricerche sulla patogenesi e il trattamento della sclerosi multipla. Presidente: Prof. Mario A. BATTAGLIA Referente: Prof.ssa Anna Paola BATOCCHI Policlinico A. Gemelli : tel FSHD ITALIA Distrofia Facio-Scapolo-Omerale Rappresentare i pazienti affetti da distrofia facioscapolo-omerale e operare al fine di migliorare le condizioni della loro vita. Presidente: Sig.ra Liliana IANULARDO Referente: Prof. Enzo RICCI Policlinico A. Gemelli : tel Associazione Italiana Laringectomizzati (AILAR) Sede Autonoma di Roma e Lazio Tutelare ed assistere i laringectomizzati. Consentire la loro rieducazione alla parola. Promuovere ogni iniziativa atta a sensibilizzare l opinione pubblica e le autorità sui problemi specifici dei laringectomizzati. Presidente e Referente: Sig. Romano PAGANI Recapito: tel cell

5 Associazione IRIS Promuovere e organizzare servizi di assistenza psicologica, sociale e socio-sanitaria a favore delle pazienti affette da patologia neoplastica di natura ginecologica, e dei loro familiari, nell ottica della presa in carico dei bisogni globali delle stesse. Fornire il sostegno pratico e il supporto psicologico alle pazienti ricoverate presso il reparto di Ginecologia Oncologica del Policlinico oltre all assistenza domiciliare. Promuovere e realizzare iniziative atte a fare prevenzione. Organizzare campagne di informazione e di sensibilizzazione in Oncologia. Presidente: Prof.ssa Maria BERTOLINI Referente: Prof. Giovanni SCAMBIA Policlinico A. Gemelli : tel Associazione Komen ITALIA ONLUS Offrire opportunità educative gratuite sulla diagnosi e cura dei tumori del seno per operatori sanitari, pubblico generale, donne operate di cancro alla mammella. Dare supporto psicologico a donne colpite da tumore al del seno presso il Centro Interdipartimentale di Senologia del Policlinico A. Gemelli. Presidente e Referente: Prof. Riccardo MASETTI Policlinico A. Gemelli : tel tel Associazione Italiana Sindrome X Fragile Coadiuvare le famiglie delle persone con Sindrome del cromosoma X Fragile ed altre sindromi associate al cromosoma X. Contribuire allo studio di queste sindromi e all aggiornamento delle informazioni sulle stesse. Favorire l ottimale inserimento scolastico, sociale e lavorativo delle persone affette. Presidente: Sig.ra Donatella BERTELLI Referente: Prof. Giovanni NERI Prof.ssa Maria Giulia TORRIOLI Policlinico A. Gemelli : tel Comunità di Sant Egidio - Settore Assistenza ai Malati Sostenere i malati negli ospedali, negli istituti, nelle case e in strada nel sostegno delle necessità quotidiane e nell amicizia. Offrire sostegno a pazienti ricoverati che versano in condizioni di disagio sociale (senza fissa dimora, abbigliamento, ecc.). Supportare psicologicamente i pazienti che versano in condizioni di solitudine. Presidente: Prof. Marco IMPAGLIAZZO Referente: Dott.ssa Gianna IASILLI Policlinico A. Gemelli : tel Unione Nazionale Italiana Trasporto Ammalati a Lourdes e Santuari (U.N.I.T.A.L.S.I. - Sottosezioni Aziendali) Accompagnare i malati a Lourdes ed in altri santuari mariani nazionali ed internazionali. Formare i volontari dal punto di vista spirituale. Assistere i malati in ospedale con speciale riferimento ai pazienti ricoverati nel reparto di Oncologia Pediatrica. Presidente Sottosezione e Referente: Dott. Sergio BARBI Policlinico A. Gemelli : tel Associazione Cooperazione Internazionale Studi e Lavoro (ACISEL) Fornire assistenza agli immigrati e rifugiati, attraverso lo studio e/o ai corsi di formazione per favorire un loro adeguato inserimento nel contesto socio-culturale lavorativo della popolazione italiana. Assistere gli immigrati e rifugiati nelle cure sanitarie creando il collegamento con il Policlinico A. Gemelli. Presidente: Prof. Salvatore PELARGONIO Referente: Dott.ssa Gemma PELARGONIO Recapito: tel Associazione Universitaria per la Cooperazione Internazionale (AUCI) Svolgere attività di cooperazione mediante progetti per interventi umanitari nei paesi in via di sviluppo.

6 Presidente e Referente: Prof. Pasquale DE SOLE Policlinico A. Gemelli : tel Associazione Italiana contro le Tossicodipendenze Alcolismo Emarginazione e Disadattamento (AITAED) Supportare chi vive situazioni di difficoltà e di disadattamento in generale avvalendosi di percorsi formativi finalizzati all apprendimento e al cambiamento. Presidente e Referente: Sig. Giovanni CONSOLINI Policlinico A. Gemelli : tel

ASCOLTO Secondo noi l ascolto è la necessaria premessa per l accoglienza e la comprensione dei bisogni della persona malata e dei suoi familiari.

ASCOLTO Secondo noi l ascolto è la necessaria premessa per l accoglienza e la comprensione dei bisogni della persona malata e dei suoi familiari. LA CARTA DEI VALORI ASCOLTO Secondo noi l ascolto è la necessaria premessa per l accoglienza e la comprensione dei bisogni della persona malata e dei suoi familiari. DIGNITÀ Ci impegniamo ogni giorno per

Dettagli

ABIO Roma ONLUS - Associazione per il Bambino In Ospedale [pag. 42]

ABIO Roma ONLUS - Associazione per il Bambino In Ospedale [pag. 42] Appendice Formazione ROMA CITTÀ ABIO Roma ONLUS - Associazione per il Bambino In Ospedale [pag. 42] Corso di formazione base Destinatari: Aspiranti volontari dell associazione ABIO - Durata: 20 ore Corso

Dettagli

UNIVERSITA CATTOLICA DEL SACRO CUORE. Facoltà di Medicina e Chirurgia "A. Gemelli" Centro di Ricerche Oncologiche Giovanni XXXIII

UNIVERSITA CATTOLICA DEL SACRO CUORE. Facoltà di Medicina e Chirurgia A. Gemelli Centro di Ricerche Oncologiche Giovanni XXXIII UNIVERSITA CATTOLICA DEL SACRO CUORE Facoltà di Medicina e Chirurgia "A. Gemelli" Centro di Ricerche Oncologiche Giovanni XXXIII Istituto di Patologia Generale Master Universitario di primo livello in

Dettagli

VOL. 6. Progetto S STEGNO. A chi rivolgersi. in caso di necessità

VOL. 6. Progetto S STEGNO. A chi rivolgersi. in caso di necessità Progetto S STEGNO VOL. 6 A chi rivolgersi in caso di necessità A chi rivolgersi in caso di necessità 118 ORE Il 118 è il numero telefonico attivo in Italia per la richiesta di soccorso sanitario. È un

Dettagli

TITOLO DEL PROGETTO: Una Casa e un Sorriso sono già cura

TITOLO DEL PROGETTO: Una Casa e un Sorriso sono già cura TITOLO DEL PROGETTO: Una Casa e un Sorriso sono già cura SETTORE e Area di intervento: Assistenza Minori ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO OBIETTIVI DEL PROGETTO: Contribuire a migliorare le condizioni

Dettagli

Quando un figlio è malato: diritti e servizi sociali per la famiglia

Quando un figlio è malato: diritti e servizi sociali per la famiglia diritti e servizi sociali per la famiglia Cari Genitori, Questa brochure si propone di offrirvi sinteticamente informazioni utili e consigli pratici per orientarvi nel sistema dei servizi sociali e scolastici,

Dettagli

CARTA DEL SERVIZIO CURE PALLIATIVE domiciliari ed Hospice ultima revisione agosto 2010

CARTA DEL SERVIZIO CURE PALLIATIVE domiciliari ed Hospice ultima revisione agosto 2010 Azienda provinciale per i Servizi Sanitari Distretto di Trento e Valle dei Laghi Rotaliana e Paganella - Cembra U.O. ASSISTENZA PRIMARIA Centro Servizi Sanitari Viale Verona 38123 Trento - CARTA DEL SERVIZIO

Dettagli

una sfida del terzo millennio.

una sfida del terzo millennio. CONVEGNO NAZIONALE Cure domiciliari in Ematologia: una sfida del terzo millennio. SEGRETERIA ORGANIZZATIVA FUTURE EVENTS STUDIO S.r.l. Provider ECM n. 11764 00197 Roma - Viale dei Parioli, 72/d Tel. 06

Dettagli

Assistenza a tutti i ricoverati che non hanno supporto familiare. C/O Azienda Ospedaliero Universitaria OO.RR. Viale Pinto 71100 Foggia

Assistenza a tutti i ricoverati che non hanno supporto familiare. C/O Azienda Ospedaliero Universitaria OO.RR. Viale Pinto 71100 Foggia ASSOCIAZIONI DI VOLONTARIATO E DI TUTELA ACCREDITATE C/O Azienda Ospedaliero Universitaria OO.RR di Foggia AVO - Associazione Volontari Ospedalieri Assistenza a tutti i ricoverati che non hanno supporto

Dettagli

MEDICINA INTERNA. Ospedale di Santa Margherita Ligure DOVE SIAMO. Responsabile: Prof. Roberto FRANCESCHINI

MEDICINA INTERNA. Ospedale di Santa Margherita Ligure DOVE SIAMO. Responsabile: Prof. Roberto FRANCESCHINI MEDICINA INTERNA Ospedale di Santa Margherita Ligure Responsabile: Prof. Roberto FRANCESCHINI Capo Sala : Sig.ra Giulia PARETI DOVE SIAMO La struttura è situata al TERZO piano dell Ospedale di Santa Margherita

Dettagli

CENTRO RESIDENZIALE CURE PALLIATIVE - HOSPICE SAN MARCO -

CENTRO RESIDENZIALE CURE PALLIATIVE - HOSPICE SAN MARCO - CENTRO RESIDENZIALE CURE PALLIATIVE - HOSPICE SAN MARCO - PERCORSO ASSISTENZIALE PER PAZIENTI TERMINALI Indice 2 1. Premessa 3 2. Attività dell Hospice San Marco 3 3. Obiettivi 4 4. Criteri di Ammissione

Dettagli

VOLONTARIATO OSPEDALE TERRITORIO

VOLONTARIATO OSPEDALE TERRITORIO il VOLONTARIATO OSPEDALE tra TERRITORIO e Le Associazioni in rete con l ASL Roma E Centri di Servizio per il Volontariato del Lazio VOLONTARIATO IL TRA OSPEDALE E TERRITORIO Il Progetto Integrato del Volontariato

Dettagli

Distretto di Carpi. Servizi socio-sanitari di sostegno al caregiver familiare 21 maggio 2011. Dr.ssa Rossana Cattabriga Dr. Giuseppe d'arienzo

Distretto di Carpi. Servizi socio-sanitari di sostegno al caregiver familiare 21 maggio 2011. Dr.ssa Rossana Cattabriga Dr. Giuseppe d'arienzo Distretto di Carpi Servizi socio-sanitari di sostegno al caregiver familiare 21 maggio 2011 Dr.ssa Rossana Cattabriga Dr. Giuseppe d'arienzo Settore Area Fragili U. O. Cure Primarie Area Disabili Area

Dettagli

UNITA OPERATIVA COMPLESSA. EMATOLOGIA d.u SCHEDA INFORMATIVA UNITA OPERATIVE CLINICHE OSPEDALE POLICLINICO GIAMBATTISTA ROSSI. Prof.

UNITA OPERATIVA COMPLESSA. EMATOLOGIA d.u SCHEDA INFORMATIVA UNITA OPERATIVE CLINICHE OSPEDALE POLICLINICO GIAMBATTISTA ROSSI. Prof. pag. 7 AZIENDA OSPEDALIERA ISTITUTI OSPITALIERI DI VERONA SCHEDA INFORMATIVA UNITA OPERATIVE CLINICHE UNITA OPERATIVA COMPLESSA EMATOLOGIA d.u OSPEDALE POLICLINICO GIAMBATTISTA ROSSI MA 28 Rev. 0 del 12.01.12

Dettagli

Presentazione. Direttore del corso: Dott. Giordano Galeazzi

Presentazione. Direttore del corso: Dott. Giordano Galeazzi Presentazione Direttore del corso: Dott. Giordano Galeazzi Le cure domiciliari (home care) hanno avuto un ampio sviluppo negli ultimi venti anni, e nello scenario dei sistemi di welfare socio-sanitario

Dettagli

UNITA OPERATIVA NEUROPSICHIATRIA INFANTILE SCHEDA INFORMATIVA UNITA OPERATIVE CLINICHE PRESIDIO POLICLINICO GIAMBATTISTA ROSSI. pag.

UNITA OPERATIVA NEUROPSICHIATRIA INFANTILE SCHEDA INFORMATIVA UNITA OPERATIVE CLINICHE PRESIDIO POLICLINICO GIAMBATTISTA ROSSI. pag. pag. 7 AZIENDA OSPEDALIERA ISTITUTI OSPITALIERI DI VERONA SCHEDA INFORMATIVA UNITA OPERATIVE CLINICHE UNIVERSITA DEGLI STUDI DI VERONA UNITA OPERATIVA NEUROPSICHIATRIA INFANTILE PRESIDIO POLICLINICO GIAMBATTISTA

Dettagli

Presentazione Mai Soli.

Presentazione Mai Soli. Presentazione Mai Soli. Libretto per genitori in Oncoematologia Pediatrica presso la Sede della Fondazione Cassa di Risparmio Di Ferrara Via Cairoli, 13 - Ferrara Rassegna Stampa Associazione di Volontariato

Dettagli

Assistenza sanitaria domiciliare e ospedaliera gratuita

Assistenza sanitaria domiciliare e ospedaliera gratuita Assistenza sanitaria domiciliare e ospedaliera gratuita 1 ANT FONDAZIONE NAZIONALE TUMORI DELEGAZIONE LIGURIA ONLUS Indirizzo: via Roma 81, Albenga Tel: 0182 556060 Cell: 339 8004283 apertura: maveal@libero.it

Dettagli

www.fondazionehumanitas.it

www.fondazionehumanitas.it al servizio del malato e della sua famiglia www.fondazionehumanitas.it LA FONDAZIONE Sostenere e promuovere la qualità di vita del malato e della sua famiglia durante e dopo l esperienza in ospedale. E

Dettagli

Sai cosa fa l AIL per il reparto di Oncoematologia Pediatrica di Padova?

Sai cosa fa l AIL per il reparto di Oncoematologia Pediatrica di Padova? L A.I.L. - Sezione di Padova ONLUS e la Clinica di Oncoematologia Pediatrica di Padova dal 1975 INSIEME per la VITA Sai cosa fa l AIL per il reparto di Oncoematologia Pediatrica di Padova? Passato, presente,

Dettagli

Mantova. Professione per la vita: L INFERMIERE

Mantova. Professione per la vita: L INFERMIERE Mantova Professione per la vita: L INFERMIERE Scegliere un lavoro che ti permette di essere protagonista nella vita vera, di essere un punto di riferimento per gli altri e di esercitare importanti responsabilità,

Dettagli

L Hospice fa parte della Rete Ligure di Cure Palliative ed è integrato con tutti i reparti e i servizi dell ASL.

L Hospice fa parte della Rete Ligure di Cure Palliative ed è integrato con tutti i reparti e i servizi dell ASL. L Hospice è una struttura dell ASL 1 Imperiese che accoglie prevalentemente pazienti con tumore in fase avanzata o terminale che necessitano di cure palliative di livello specialistico o che non possono

Dettagli

L Opportunità dell Assistenza Domiciliare Ospedaliera Integrata Giovanni Seccia. Responsabile U.O.S. Assistenza Domiciliare Ospedaliera Ospedaliera

L Opportunità dell Assistenza Domiciliare Ospedaliera Integrata Giovanni Seccia. Responsabile U.O.S. Assistenza Domiciliare Ospedaliera Ospedaliera L Opportunità dell Assistenza Domiciliare Ospedaliera Integrata Giovanni Seccia Responsabile U.O.S. Assistenza Domiciliare Ospedaliera Ospedaliera Spesa complessiva del Servizio Sanitario Nazionale 2011

Dettagli

CASA DI CURA ULIVELLA E GLICINI Standard di qualità ed impegni verso i cittadini

CASA DI CURA ULIVELLA E GLICINI Standard di qualità ed impegni verso i cittadini E VERSO I CITTADINI RICONOSCERE IL PERSONALE ASPETTI RELAZIONALI UMANIZZAZIONE Garantire la riconoscibilità del personale che svolge servizio al pubblico Garantire il miglioramento dei rapporti tra gli

Dettagli

S.S.D. ONCOLOGIA. OSPEDALE SESTRI LEVANTE sesto piano DIPARTIMENTO MEDICO. Direttore Dipartimento e Responsabile SSD Marco SCUDELETTI

S.S.D. ONCOLOGIA. OSPEDALE SESTRI LEVANTE sesto piano DIPARTIMENTO MEDICO. Direttore Dipartimento e Responsabile SSD Marco SCUDELETTI S.S.D. ONCOLOGIA OSPEDALE SESTRI LEVANTE sesto piano DIPARTIMENTO MEDICO Direttore Dipartimento e Responsabile SSD Marco SCUDELETTI CPSE Francesca STAGNARO Per maggiori informazioni visita il sito www.asl4.liguria.it

Dettagli

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO TITOLO DEL PROGETTO: Avere cura: un valore, un impegno, una opportunità SETTORE e Area di Intervento: ASSISTENZA Pazienti affetti da patologie temporaneamente e/o permanentemente

Dettagli

Area Funzionale Chirurgica del P.O. di Pescia GUIDA AI SERVIZI

Area Funzionale Chirurgica del P.O. di Pescia GUIDA AI SERVIZI Area Funzionale Chirurgica del Presidio Ospedaliero S.S. Cosma e Damiano di Pescia ON-LINE www.usl3.toscana.it SISTEMA CARTA DEI SERVIZI Gentile Signore, Gentile Signora, l Area Funzionale Chirurgica dell

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O INFORMAZIONI PERSONALI. Nome. Telefono 0667665321 Fax 0667665330 E-mail r.coglitore@provincia.roma.it

F O R M A T O E U R O P E O INFORMAZIONI PERSONALI. Nome. Telefono 0667665321 Fax 0667665330 E-mail r.coglitore@provincia.roma.it F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Telefono 0667665321 Fax 0667665330 E-mail r.coglitore@provincia.roma.it Data di nascita 09.01.1965 ESPERIENZA

Dettagli

centro regionale trapianti Brochure_TrapiantoOrgani7_2.indd1 1 11/08/2008 12.16.38

centro regionale trapianti Brochure_TrapiantoOrgani7_2.indd1 1 11/08/2008 12.16.38 centro regionale trapianti Brochure_TrapiantoOrgani7_2.indd1 1 11/08/2008 12.16.38 Centri di Prelievo e Centri di Trapianto della Regione Friuli Venezia Giulia Centro trapianti Cuore Centro trapianti Fegato

Dettagli

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO ALLEGATO 6 TITOLO DEL PROGETTO: Insieme si può ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO SETTORE e Area di Intervento: A08 OBIETTIVI DEL PROGETTO Per meglio descrivere gli obiettivi che il progetto Insieme si può

Dettagli

CURRICULUM VITAE. 2006 ad oggi Incarichi dal Tribunale di Messina in qualità di perito tecnico di ufficio (C.T.U.) in cause di separazioni giudiziali.

CURRICULUM VITAE. 2006 ad oggi Incarichi dal Tribunale di Messina in qualità di perito tecnico di ufficio (C.T.U.) in cause di separazioni giudiziali. CURRICULUM VITAE Dati personali: Guerrera Maria Residente in Messina, Viale Giostra (salita Curcuruto) cpl. Val del Sole pal. D, c.a.p.98152. Recapito telefonico, 09051199 cell. 3494413735 Data e luogo

Dettagli

Casa di Cura privata Villa Silvana - Aprilia U.O. Cure Palliative- Hospice

Casa di Cura privata Villa Silvana - Aprilia U.O. Cure Palliative- Hospice Casa di Cura privata Villa Silvana - Aprilia U.O. Cure Palliative- Hospice Responsabile Medico: Medici di Reparto: Caposala: Dott. Alberto SINISCALCHI Dott. Andrea LIGUORI Dott. Gian Paolo SPINELLI Sig.ra

Dettagli

Struttura del Centro. Reparto di degenza

Struttura del Centro. Reparto di degenza Reparto di degenza Il reparto di degenza dispone di 10 stanze singole e di moderne apparecchiature diagnostiche, riabilitative e terapeutiche. Ogni stanza è dotata di un sistema di climatizzazione, poltrona

Dettagli

Assistenza Continuativa in Ematologia. Claudio Cartoni UOC Ematologia A.O. Policlinico Umberto I - Roma

Assistenza Continuativa in Ematologia. Claudio Cartoni UOC Ematologia A.O. Policlinico Umberto I - Roma Assistenza Continuativa in Ematologia Claudio Cartoni UOC Ematologia A.O. Policlinico Umberto I - Roma I BISOGNI Le persone affette da malattie oncologiche ematologiche e le loro famiglie presentano bisogni

Dettagli

Arruolamento nei Presidi accreditati e terapia delle malattie rare nei presidi non accreditati Alessandro Andriani ASL RMA, Presidio Nuovo Regina

Arruolamento nei Presidi accreditati e terapia delle malattie rare nei presidi non accreditati Alessandro Andriani ASL RMA, Presidio Nuovo Regina Arruolamento nei Presidi accreditati e terapia delle malattie rare nei presidi non accreditati Alessandro Andriani ASL RMA, Presidio Nuovo Regina Margherita Palazzo Valentini, Roma 19 marzo 2010 1 Il Sistema

Dettagli

CATTOLICA UNIVERSITÀ CLINICA, ETICA, ORGANIZZAZIONE, CONTINUITÀ ASSISTENZIALE. I Edizione Master Universitario di I livello ANNO ACCADEMICO 2012 2013

CATTOLICA UNIVERSITÀ CLINICA, ETICA, ORGANIZZAZIONE, CONTINUITÀ ASSISTENZIALE. I Edizione Master Universitario di I livello ANNO ACCADEMICO 2012 2013 CALENDARIO DELLE LEZIONI Settimane intensive DATE SEDE 1 Settimana 15-20 aprile 2013 2 Settimana 8-13 luglio 2013 Direttore del master: Roberto Bernabei Weekend DATE SEDE 13-14-15 dicembre 2012 10-11-12

Dettagli

CARTA DEI SERVIZI ASSISTENZA DOMICILIARE INTEGRATA

CARTA DEI SERVIZI ASSISTENZA DOMICILIARE INTEGRATA CARTA DEI SERVIZI ASSISTENZA DOMICILIARE INTEGRATA Ultima revisione: Aprile 2014 PARTE GENERALE 1. PRESENTAZIONE DELLA FONDAZIONE SCARPARI FORATTINI ONLUS L ente trae origine dalle disposizioni testamentarie

Dettagli

LA RETE DELLE CURE PALLIATIVE NELL ASL 2 SAVONESE

LA RETE DELLE CURE PALLIATIVE NELL ASL 2 SAVONESE CENTRO DI TERAPIA DEL DOLORE E CURE PALLIATIVE Direttore: dott. Marco Bertolotto LA RETE DELLE CURE PALLIATIVE NELL ASL 2 SAVONESE Le Cure Palliative forniscono il sollievo dal dolore e da altri gravi

Dettagli

Regolamento del volontario

Regolamento del volontario Regolamento del volontario PREMESSA La particolarità e la complessità delle situazioni, nelle quali il volontario può venire direttamente o indirettamente coinvolto, rendono necessaria la costituzione

Dettagli

ALLEGATO ALLA CARTA DEI SERVIZI ANPAS EMILIA ROMAGNA

ALLEGATO ALLA CARTA DEI SERVIZI ANPAS EMILIA ROMAGNA DENOMINAZIONE: ASSISTENZA PUBBLICA PARMA (onlus) INDIRIZZO: PARMA 43125 V.LE GORIZIA 2/A TELEFONO E FAX: 0521/224922 0521/224920 MAIL: amministrazione@apparma.org ANNO DI FONDAZIONE: 1902 CARTA DEI SERVIZI

Dettagli

ACCORDO DI COLLABORAZIONE. fra.. in materia di. Assistenza integrata alle persone Hiv positive

ACCORDO DI COLLABORAZIONE. fra.. in materia di. Assistenza integrata alle persone Hiv positive ACCORDO DI COLLABORAZIONE fra.. in materia di Assistenza integrata alle persone Hiv positive 1. PREMESSA L integrazione, la stretta collaborazione, la sinergie di risorse sono elementi essenziali per affrontare

Dettagli

Fondazione ANT Progetto eubiosia

Fondazione ANT Progetto eubiosia Fondazione ANT Progetto eubiosia Taranto 28 febbraio 2008 Dottor Arcangelo Sapio PREMESSA La WHO prevede che per il 2020 vi saranno circa 10.000.000 di morti per cancro di cui 7/8.000.000 saranno da attribuire

Dettagli

DIOCESI DI ROMA XVI^ PREFETTURA ARTICOLO - 4 - FINALITÀ * ORGANISMO PASTORALE PER LA CARITA' * - * -

DIOCESI DI ROMA XVI^ PREFETTURA ARTICOLO - 4 - FINALITÀ * ORGANISMO PASTORALE PER LA CARITA' * - * - DIOCESI DI ROMA XVI^ PREFETTURA * ORGANISMO PASTORALE PER LA CARITA' * - * - CARITAS PARROCCHIALE S. MARIA REGINA MUNDI ARTICOLO - 1 - ISTITUZIONE 1. E istituita nella Parrocchia di S. Maria Regina Mundi,

Dettagli

Maddy s Collection. per ASEOP. Collezione

Maddy s Collection. per ASEOP. Collezione Maddy s Collection per ASEOP Collezione I mmerso nella campagna modenese, il laboratorio si trova a Gaggio in Piano di Castelfranco Emilia (Modena), presso il Borgo Loreto in Via Prati 33, a un passo da

Dettagli

Assistenza Domiciliare e Malattie Rare

Assistenza Domiciliare e Malattie Rare Assistenza Domiciliare e Malattie Rare ATTUALI E FUTURE STRATEGIE ASSISTENZIALI NUOVE METODOLOGIE ORGANIZZATIVE E FUNZIONALI Venerdì 14 Maggio 2010 ore 08.30 17.00 CAMERA DEI DEPUTATI Palazzo Marini -

Dettagli

ADMO Associazione Donatori Midollo Osseo Sezione G. Corvino Foggia Associazione di volontariato

ADMO Associazione Donatori Midollo Osseo Sezione G. Corvino Foggia Associazione di volontariato AREA SOCIOSANITARIA ADMO Associazione Donatori Midollo Osseo Sezione G. Corvino Foggia Associazione di Viale Pinto,2-71100 Foggia c/o Azienda Ospedaliera Mista 0881.732189 0881.732188 info@admofoggia.it

Dettagli

Progetto di SIMULTANEOUS HOME CARE del paziente oncologico in fase avanzata di malattia.

Progetto di SIMULTANEOUS HOME CARE del paziente oncologico in fase avanzata di malattia. Progetto di SIMULTANEOUS HOME CARE del paziente oncologico in fase avanzata di malattia. Unità Operativa di Oncologia Ospedale di Circolo e Fondazione Macchi di Varese Area territoriale: Distretto di Varese,

Dettagli

Progetto pilota ROMAINFORMA: Sportello Informativo per la tutela della salute e per la prevenzione delle epatiti B e C.

Progetto pilota ROMAINFORMA: Sportello Informativo per la tutela della salute e per la prevenzione delle epatiti B e C. Progetto pilota ROMAINFORMA: Sportello Informativo per la tutela della salute e per la prevenzione delle epatiti B e C. Data inizio: Novembre 2006 Durata: 2 anni Dove: Comune di Roma Soggetto proponente:

Dettagli

IL DONO È ALTRUISMO. UN AIUTO PER LA RICERCA È SOLIDARIETÀ. INSIEME DANNO UNA SPERANZA AL MONDO.

IL DONO È ALTRUISMO. UN AIUTO PER LA RICERCA È SOLIDARIETÀ. INSIEME DANNO UNA SPERANZA AL MONDO. IL DONO È ALTRUISMO. UN AIUTO PER LA RICERCA È SOLIDARIETÀ. INSIEME DANNO UNA SPERANZA AL MONDO. SABATO 21 E DOMENICA 22 NOVEMBRE Centro d Abruzzo Ipercoop San Giovanni Teatino www.centrodabruzzo.com Chi

Dettagli

Carta dei servizi Voucher/Credit

Carta dei servizi Voucher/Credit Fondazione Ospedale e Casa di Riposo Nobile Paolo Richiedei Via Richiedei 16 25064 Gussago Tel 030 2528.1 U.O. Medicina Riabilitativa Specialistica Riabilitazione Generale e Geriatrica Direttore Dott.ssa

Dettagli

Istituto Tumori Toscano ITT

Istituto Tumori Toscano ITT Istituto Tumori Toscano ITT Il percorso normativo Azione Progr. per l oncologia 1998 P.S.R. Istituzione Coordinamento Rete Oncologica 2001 P.S.R. 2002 Istituto Toscano Tumori Istituzione delle UU.OO. di

Dettagli

Cure Domiciliari. Corso Elettivo Malato a casa 23 gennaio 2012

Cure Domiciliari. Corso Elettivo Malato a casa 23 gennaio 2012 Cure Domiciliari Corso Elettivo Malato a casa 23 gennaio 2012 DEFINIZIONE DELLE CURE DOMICILIARI Le cure domiciliari consistono in trattamenti medici, infermieristici, riabilitativi, prestati da personale

Dettagli

ASSISTENZA CONTINUATIVA INTEGRATA PER PAZIENTI AFFETTI DA TUMORI CEREBRALI Dall ospedale all assistenza domiciliare alle cure palliative.

ASSISTENZA CONTINUATIVA INTEGRATA PER PAZIENTI AFFETTI DA TUMORI CEREBRALI Dall ospedale all assistenza domiciliare alle cure palliative. ASSISTENZA CONTINUATIVA INTEGRATA PER PAZIENTI AFFETTI DA TUMORI CEREBRALI Dall ospedale all assistenza domiciliare alle cure palliative. Il modello di cure domiciliari integrate in sperimentazione all

Dettagli

IL MINISTRO DELLA SALUTE DI CONCERTO CON IL MINISTRO DELL ECONOMIA E DELLE FINANZE

IL MINISTRO DELLA SALUTE DI CONCERTO CON IL MINISTRO DELL ECONOMIA E DELLE FINANZE Testo aggiornato al 5 dicembre 2007 Decreto ministeriale 22 Febbraio 2007, n. 43 Gazzetta Ufficiale 6 Aprile 2007, n. 81 Regolamento recante Definizione degli standard relativi all assistenza ai malati

Dettagli

Il documento di seguito presentato è il risultato di

Il documento di seguito presentato è il risultato di Gli indicatori macrostrutturali di qualità dei servizi e delle prestazioni sanitarie GLI INDICATORI MACROSTRUTTURALI DI QUALITÀ DEI SERVIZI E DELLE PRESTAZIONI SANITARIE Prima rilevazione regionale Il

Dettagli

Atti Parlamentari 81 Camera dei Deputati. La Camera, La Camera, premesso che: premesso che:

Atti Parlamentari 81 Camera dei Deputati. La Camera, La Camera, premesso che: premesso che: Atti Parlamentari 81 Camera dei Deputati al comma 3 dell articolo 1 della presente legge è previsto: i pazienti terminali o in condizioni di morte prevista come imminente hanno diritto a essere assistiti

Dettagli

IL PROGETTO: 1.1 Informazioni generali: Titolo del Progetto: PROGETTO SCUDO Servizio cure domiciliari per malati oncologici terminali ;

IL PROGETTO: 1.1 Informazioni generali: Titolo del Progetto: PROGETTO SCUDO Servizio cure domiciliari per malati oncologici terminali ; Il PROGETTO SCUDO VALDICHIANA è un iniziativa delle Sezioni CALCIT della Valdichiana, dei Medici di Medicina Generale facenti parte della Cooperativa Etruria Medica, della USL8 e dei Comuni di Cortona,

Dettagli

Conferenza Programmatica Regionale per l Oncologia

Conferenza Programmatica Regionale per l Oncologia Direzione Regionale Sanità e Servizi Sociali Centro di Riferimento Oncologico Regionale Conferenza Programmatica Regionale per l Oncologia L esperienza del CRO e il programma di una Rete Oncologica Regionale

Dettagli

Linee guida per i diritti dei malati di cancro in Europa

Linee guida per i diritti dei malati di cancro in Europa LEGA ITALIANA PER LA LOTTA CONTRO I TUMORI Linee guida per i diritti dei malati di cancro in Europa A cura della Rete europea per i diritti e i doveri dei pazienti e degli operatori sanitari della Association

Dettagli

Progetti di marketing sociale 2011

Progetti di marketing sociale 2011 Progetti di marketing sociale 2011 Clown in corsia La medicina del buonumore Il sorriso e il buonumore portati da un clown possono incidere positivamente sui tempi di guarigione del paziente. Il progetto

Dettagli

Associazione VIDAS. Audizione sulla riforma sociosanitaria lombarda

Associazione VIDAS. Audizione sulla riforma sociosanitaria lombarda Associazione VIDAS Audizione sulla riforma sociosanitaria lombarda Giada Lonati Direttore Sociosanitario Giorgio Trojsi Segretario Generale 9 marzo 2015 VIDAS: Volontari Italiani Domiciliari Assistenza

Dettagli

Medicina Palliativa (III edizione - Biennale) Livello II Crediti Formativi Universitari 120 Direttore Prof. Gian Luigi Cetto Comitato scientifico

Medicina Palliativa (III edizione - Biennale) Livello II Crediti Formativi Universitari 120 Direttore Prof. Gian Luigi Cetto Comitato scientifico Medicina Palliativa (III edizione - Biennale) Livello II Crediti Formativi Universitari 120 Direttore Prof. Gian Luigi Cetto Comitato scientifico Prof. Maria Antonietta Bassetto: Prof. Associato di Oncologia

Dettagli

Fondazione OPERA SANTA RITA PRATO. del. Centro Diurno di Riabilitazione Per Giovani Cerebrolesi Franco Primi

Fondazione OPERA SANTA RITA PRATO. del. Centro Diurno di Riabilitazione Per Giovani Cerebrolesi Franco Primi Fondazione OPERA SANTA RITA PRATO CARTA DEI SERVIZI del Centro Diurno di Riabilitazione Per Giovani Cerebrolesi Franco Primi Edizione - aprile 2002 1 LA FONDAZIONE OPERA SANTA RITA (Onlus) L attuale Fondazione

Dettagli

Day Hospital Psichiatrico

Day Hospital Psichiatrico Day Hospital Psichiatrico Ospedale privato Villa Igea Mission Il nostro impegno è quello di fornire, nel rispetto della persona, servizi e prestazioni sanitarie appropriate, efficaci e sicure, attraverso

Dettagli

PUGLIA. Istituto dei Tumori Giovanni Paolo II

PUGLIA. Istituto dei Tumori Giovanni Paolo II Istituto dei Tumori Giovanni Paolo II Via F. S. Hahneman, 10 Bari Tel. 0805555111 Prenotazioni 800290848 www.oncologico.bari.it Direttore Generale Dott. Nicola Pansini Direttore Sanitario Dott. Giuseppe

Dettagli

CARTA DEI SERVIZI Consultorio Familiare LA CASA di Erba CARTA DEI SERVIZI E lo strumento del quale il Consultorio si è dotato per rendere più facilmente visibili i servizi offerti a coloro che intendono

Dettagli

SERVIZIO CURE DOMICILIARI ASL7 CARBONIA LIBRETTO INFORMATIVO

SERVIZIO CURE DOMICILIARI ASL7 CARBONIA LIBRETTO INFORMATIVO SERVIZIO CURE DOMICILIARI ASL7 CARBONIA LIBRETTO INFORMATIVO Rev. 01 del 21.10.2014 1. Presentazione del libretto informativo Dal 1999 ci occupiamo di assistenza domiciliare ed il nostro intento è stato

Dettagli

CONFERENZA STAMPA. L ASL di Brescia presenta un progetto rivolto ai malati oncologici terminali con il sostegno della Fondazione Berlucchi.

CONFERENZA STAMPA. L ASL di Brescia presenta un progetto rivolto ai malati oncologici terminali con il sostegno della Fondazione Berlucchi. DIREZIONE GENERALE SERVIZIO ATTIVITA SPERIMENTALI E MALATTIE RARE Servizio Comunicazione viale Duca degli Abruzzi, 15 25124 Brescia Tel. 030/3838315 Fax 030/3838280 E-mail: servizio.comunicazione@aslbrescia.it

Dettagli

tutela dei diritti Tutela dei diritti a volontà!

tutela dei diritti Tutela dei diritti a volontà! Tutela dei diritti a volontà! In questo ambito operano Associazioni che promuovono la tolleranza e difendono i diritti di popolazioni o soggetti in difficoltà. Lavorano per la cittadinanza e per tutelarne

Dettagli

ATTIVITA della Croce Rossa Italiana

ATTIVITA della Croce Rossa Italiana ATTIVITA della Croce Rossa Italiana Storti Chiara Francesca Istruttore PSTI ATTIVITA OBIETTIVI: - Conoscere le ATTIVITA della Croce Rossa Italiana - Conoscere gli AMBITI di intervento - Individuare le

Dettagli

Progetto di Assistenza Domiciliare

Progetto di Assistenza Domiciliare Progetto di Assistenza Domiciliare Per curare efficacemente un malato cronico, oggi non è più sufficiente limitarsi alla corretta interpretazione dei segni e dei sintomi clinici della malattia e/o alla

Dettagli

ADI (Assistenza Domiciliare Integrata)

ADI (Assistenza Domiciliare Integrata) Università degli Studi di Foggia C.di L. nella Professione Sanitaria di INFERMIERE ADI (Assistenza Domiciliare Integrata) Dott. Cristiano Capurso Definizione L'Assistenza Domiciliare Integrata è una forma

Dettagli

LE AREE SOCIO-SANITARIE DI COMPETENZA DELLA A.S.L. Ass. Sociale Dottoressa Anna Maria Paladino Ass. Sociale Dottoressa Dorotea Verducci

LE AREE SOCIO-SANITARIE DI COMPETENZA DELLA A.S.L. Ass. Sociale Dottoressa Anna Maria Paladino Ass. Sociale Dottoressa Dorotea Verducci LE AREE SOCIO-SANITARIE DI COMPETENZA DELLA A.S.L. Ass. Sociale Dottoressa Anna Maria Paladino Ass. Sociale Dottoressa Dorotea Verducci AREA MATERNO INFANTILE ED ETÀ EVOLUTIVA (1) Assistenza di tipo consultoriale

Dettagli

Servizio Specialistico Ambulatoriale

Servizio Specialistico Ambulatoriale Servizio Specialistico Ambulatoriale Ospedale privato Villa Igea Mission Il nostro impegno è quello di fornire, nel rispetto della persona, servizi e prestazioni sanitarie appropriate, efficaci e sicure,

Dettagli

1) Titolo del progetto: 2) Settore ed area di intervento del progetto con relativa codifica (vedi allegato 3): 3) Obiettivi del progetto:

1) Titolo del progetto: 2) Settore ed area di intervento del progetto con relativa codifica (vedi allegato 3): 3) Obiettivi del progetto: 1) Titolo del progetto: Pronto Intervento Sociale 2) Settore ed area di intervento del progetto con relativa codifica (vedi allegato 3): Area: Assistenza Settori: Anziani (A01) Assistenza Disabili (A06)

Dettagli

CARTA dei SERVIZI. di Cure Domiciliari della coop.

CARTA dei SERVIZI. di Cure Domiciliari della coop. CARTA dei SERVIZI di Cure Domiciliari della coop. 1 La carta dei servizi costituisce un importante punto di riferimento per l utente che può conoscere agevolmente i servizi e le loro modalità di erogazione.

Dettagli

MAPPATURA PRINCIPALI SERVIZI PER ANZIANI IN REGIONE LOMBARDIA

MAPPATURA PRINCIPALI SERVIZI PER ANZIANI IN REGIONE LOMBARDIA MAPPATURA PRINCIPALI SERVIZI PER ANZIANI IN REGIONE LOMBARDIA PREMESSA Il presente documento è stato redatto in modo da offrire una panoramica dei principali servizi socio-sanitari e socio-assistenziali

Dettagli

FONDAZIONE. Bartolomea Spada Schilpario Valle di Scalve O.N.L.U.S. RESIDENZA SANITARIA ASSISTENZIALE CARTA DEI SERVIZI

FONDAZIONE. Bartolomea Spada Schilpario Valle di Scalve O.N.L.U.S. RESIDENZA SANITARIA ASSISTENZIALE CARTA DEI SERVIZI RESIDENZA SANITARIA ASSISTENZIALE CARTA DEI SERVIZI per servizio di ASSISTENZA DOMICILIARE INTEGRATA REVISIONI N. Descrizione Data 0 Redazione documento 20 giugno 2012 1 Pagina 6, modifica prima riga 15

Dettagli

Istituzione del Master universitario di I livello in Cure palliative e terapia del dolore per professioni sanitarie

Istituzione del Master universitario di I livello in Cure palliative e terapia del dolore per professioni sanitarie Testo aggiornato al 13 novembre 2012 Decreto ministeriale 4 aprile 2012 Gazzetta Ufficiale 16 aprile 2012, n. 89 Istituzione del Master universitario di I livello in Cure palliative e terapia del dolore

Dettagli

SERVIZI DOMICILIARI C a r t a dei S e r v i z i. Giugno 2014. Sommario

SERVIZI DOMICILIARI C a r t a dei S e r v i z i. Giugno 2014. Sommario Sommario 1. Storia e futuro....1 2. La nostra mission e i nostri impegni La nostra tradizione è al servizio della persona 2 3. Riferimenti Normativi 3 4. L offerta dei servizi a domicilio..3 5. Voucher

Dettagli

Alla c.a.: - Direttore Generale - p.c.: Ufficio Protocollo OGGETTO: PRESENTAZIONE PROGETTO GRUPPO DI LAVORO EMATOLOGIA

Alla c.a.: - Direttore Generale - p.c.: Ufficio Protocollo OGGETTO: PRESENTAZIONE PROGETTO GRUPPO DI LAVORO EMATOLOGIA Struttura Complessa di ONCOLOGIA MEDICA ED EMATOLOGIA Azienda Ospedaliera CARLO POMA - v.le Albertoni, 1 46100 Mantova (Direttore Dr. Enrico Aitini) Gruppo di LavoroEmatologia Dr. Maria Donatella Zamagni,

Dettagli

XXXVIII PREMIO SAN ROCCO

XXXVIII PREMIO SAN ROCCO XXXVIII PREMIO SAN ROCCO Nell ambito delle iniziative inserite nella Festa di San Rocco, la consegna del premio omonimo rappresenta un momento particolarmente toccante e significativo. Come è noto il santo

Dettagli

Dal 1971 a tutt oggi in servizio presso la Clinica Ostetrica Ginecologica del Policlinico

Dal 1971 a tutt oggi in servizio presso la Clinica Ostetrica Ginecologica del Policlinico Rita Laccoto CURRICULUM VITAE Nata a Brolo il 28/05/1950 Dal 1971 a tutt oggi in servizio presso la Clinica Ostetrica Ginecologica del Policlinico Universitario di Messina con la qualifica di Coordinatore

Dettagli

OSPEDALI E PUNTI MEDICI AVANZATI (PMA)

OSPEDALI E PUNTI MEDICI AVANZATI (PMA) Assessorato politiche per la salute Situazione terremoto 31 maggio 2012 ore 17 Provincia di Modena Ospedale di Mirandola OSPEDALI E PUNTI MEDICI AVANZATI (PMA) Evacuato dopo la prima scossa del 20 maggio.

Dettagli

UNITA VALUTATIVA OPERATIVA ANZIANI SERVIZIO DI ASSISTENZA DOMICILIARE ANZIANI MONTEBELLUNA CASTELFRANCO VENETO

UNITA VALUTATIVA OPERATIVA ANZIANI SERVIZIO DI ASSISTENZA DOMICILIARE ANZIANI MONTEBELLUNA CASTELFRANCO VENETO CARTA DEI SERVIZI UNITA VALUTATIVA OPERATIVA ANZIANI SERVIZIO DI ASSISTENZA DOMICILIARE ANZIANI MONTEBELLUNA CASTELFRANCO VENETO Sportello al pubblico presso il Servizio di Assistenza Domiciliare Castelfranco

Dettagli

ASSOCIAZIONI DI VOLONTARIATO A SOSTEGNO DEL MALATO ONCOLOGICO in Friuli Venezia Giulia

ASSOCIAZIONI DI VOLONTARIATO A SOSTEGNO DEL MALATO ONCOLOGICO in Friuli Venezia Giulia ASSOCIAZIONI DI VOLONTARIATO A SOSTEGNO DEL MALATO ONCOLOGICO in Friuli Venezia Giulia novembre 2014 Indice LILT UDINE...1 Fondazione ANT Italia onlus Associazione Nazionale Tumori...2 Associazione MARUZZA...3

Dettagli

RESIDENZA SANITARIA ASSISTENZIALE

RESIDENZA SANITARIA ASSISTENZIALE RESIDENZA SANITARIA ASSISTENZIALE Ospedale di Chiavari DOVE SIAMO Presso l Ospedale di Chiavari, SECONDO, TERZO e QUARTO piano, corpo centrale. La Residenza Sanitaria Assistenziale è un presidio sanitario

Dettagli

Carta del Servizio. CdS 02 Ed. 01-29/04/13

Carta del Servizio. CdS 02 Ed. 01-29/04/13 Carta del Servizio CdS 02 Ed. 01-29/04/13 Chi siamo 2 Cooperativa Sociale ACLI, senza fini di lucro, opera da più di venticinque anni nel territorio provinciale fornendo servizi socio-assistenziali ed

Dettagli

La specializzazione in Medicina di Comunità è stata collocata nella classe della Medicina Clinica Generale.

La specializzazione in Medicina di Comunità è stata collocata nella classe della Medicina Clinica Generale. La specializzazione in Medicina di Comunità è stata collocata nella classe della Medicina Clinica Generale. Decreto MIUR su Riassetto delle Scuole di specializzazione di area sanitaria G.U. n. 285 del

Dettagli

Disposizioni per garantire l'accesso alle cure palliative e alla terapia del dolore

Disposizioni per garantire l'accesso alle cure palliative e alla terapia del dolore Testo aggiornato al 29 novembre 2011 Legge 15 marzo 2010, n. 38 Gazzetta Ufficiale 19 marzo 2010, n. 65 Disposizioni per garantire l'accesso alle cure palliative e alla terapia del dolore La Camera dei

Dettagli

www.lupus-italy.org info@lupus-italy-org

www.lupus-italy.org info@lupus-italy-org www.lupus-italy.org info@lupus-italy-org ONLUS con circa 1700 iscritti, fondata nel 1987 a Piacenza dove tutt ora ha la sede legale, 14 Gruppi Regionali Con l aiuto dei nostri volontari lavoriamo su una

Dettagli

PEDIATRICA. dott.ssa Maria Luisa Moleti

PEDIATRICA. dott.ssa Maria Luisa Moleti L ASSISTENZA LASSISTENZA DOMICILIARE PEDIATRICA dott.ssa Maria Luisa Moleti Grazie ai progressi terapeutici negli ultimi decenni sempre più numerosi i bambini e adolescenti guariti da patologie oncoematologiche

Dettagli

ANALISI DEI SERVIZI DI ASSISTENZA DOMICILIARE FORNITI AI PAZIENTI CON MALATTIA DI HUNTINGTON (ASADMDH)

ANALISI DEI SERVIZI DI ASSISTENZA DOMICILIARE FORNITI AI PAZIENTI CON MALATTIA DI HUNTINGTON (ASADMDH) 1 ANALISI DEI SERVIZI DI ASSISTENZA DOMICILIARE FORNITI AI PAZIENTI CON MALATTIA DI HUNTINGTON (ASADMDH) Gentile Signora/e, Gioia Jacopini*, Paola Zinzi**, Antonio Frustaci*, Dario Salmaso* *Istituto di

Dettagli

Fondazione don Ambrogio Cacciamatta onlus Residenza Sanitaria Assistenziale Casa Albergo Centro Diurno Integrato Assistenza Domiciliare Integrata

Fondazione don Ambrogio Cacciamatta onlus Residenza Sanitaria Assistenziale Casa Albergo Centro Diurno Integrato Assistenza Domiciliare Integrata Fondazione don Ambrogio Cacciamatta onlus Residenza Sanitaria Assistenziale Casa Albergo Centro Diurno Integrato Assistenza Domiciliare Integrata SERVIZIO DI ASSISTENZA DOMICILIARE E CURE PALLIATIVE CARTA

Dettagli

La vera felicità del dono è tutta nell immaginazione della felicità del destinatario. Theodor Adorno. Servizi Sociale e Famiglia

La vera felicità del dono è tutta nell immaginazione della felicità del destinatario. Theodor Adorno. Servizi Sociale e Famiglia La vera felicità del dono è tutta nell immaginazione della felicità del destinatario. Theodor Adorno Legge quadro 328/00: Il servizio sociale si sostanzia in una serie di interventi per e con i soggetti

Dettagli

In Breve. n. 8/2011. I servizi alla persona: le unità di offerta sociali e socio sanitarie in Lombardia. Informativa Breve. I servizi per gli anziani

In Breve. n. 8/2011. I servizi alla persona: le unità di offerta sociali e socio sanitarie in Lombardia. Informativa Breve. I servizi per gli anziani Servizio Studi e Valutazione Politiche regionali Ufficio Analisi Leggi e Politiche regionali Dicembre 2011 Informativa Breve In Breve 8/2011 I servizi per gli anziani I servizi per la disabilità I servizi

Dettagli

Progetto V.A.I. Valorizzazione Accoglienza Integrata. Guida ai servizi degli Enti aderenti alla Rete. Centro di Orientamento dell Alto Friuli

Progetto V.A.I. Valorizzazione Accoglienza Integrata. Guida ai servizi degli Enti aderenti alla Rete. Centro di Orientamento dell Alto Friuli Centro di Orientamento dell Alto Friuli Azienda per i Servizi Sanitari n. 3 Alto Friuli Distretto Socio-sanitario n. 1 Distretto Socio-sanitario n. 2 C.I.C. Centro Informazione e Consulenza Dipartimento

Dettagli

Excursus legislativo sulla palliazione. Francesca Nardi Assistenti Sociali e Psicologi a confronto sui temi di fine vita e palliazione 19 Aprile 2011

Excursus legislativo sulla palliazione. Francesca Nardi Assistenti Sociali e Psicologi a confronto sui temi di fine vita e palliazione 19 Aprile 2011 Excursus legislativo sulla palliazione Francesca Nardi Assistenti Sociali e Psicologi a confronto sui temi di fine vita e palliazione 19 Aprile 2011 1 Legge 39/99 Stabilisce l adozione di un programma

Dettagli

Corso di Formazione per Operatore Socio-Sanitario Complesso Integrato Columbus - Anno 2014

Corso di Formazione per Operatore Socio-Sanitario Complesso Integrato Columbus - Anno 2014 Corso di Formazione per Operatore Socio-Sanitario Complesso Integrato Columbus - Anno 2014 Lezione 8 Interventi socio assistenziali nell anziano Docenti: Claudia Onofri Ivana Palumbieri L invecchiamento

Dettagli

Esperienza Lavorativa INFORMAZIONI PERSONALI. Valentina Battistella. Via Adriatica 31, Padova. Valentina_battistella@yahoo.it. Italiana.

Esperienza Lavorativa INFORMAZIONI PERSONALI. Valentina Battistella. Via Adriatica 31, Padova. Valentina_battistella@yahoo.it. Italiana. ! INFORMAZIONI PERSONALI Nome Valentina Battistella Qualifica Psicologa, iscritta all Albo della Regione Veneto n.9250 Indirizzo Via Adriatica 31, Padova Partita iva 04271670277 Telefono +393489388484

Dettagli