Con i Volontari per la città

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Con i Volontari per la città"

Transcript

1 SOLIDARIETÁ - Pubblicazione semestrale della Confraternita di Misericordia - Poggibonsi ANNO XXIV - N. 2 - DICEMBRE 2012 Solidarietà - Redazione: Via del Commercio, POGGIBONSI (SI) - Tel Fax Direttore responsabile: ROMANO FRANCARDELLI - Coordinatore FRANCO MI- CHELASSI - Comitato di Redazione: Gianfranco Lorini, Vittoriano Gaggelli, Franco Burresi, Giuliano Betti, Jessica Becchi, Chiara Valiani, Fabrizio Calabrese, Mauro Guercini, Luciano Corti, Fabio Cambi, Alessandro Fusi, Guido Atzori - Registrato all Albo periodici del Tribunale di Siena N. 509 del 13/04/89 - Fotocomposizione: Fotoset - Poggibonsi. - Stampa: La Tipografica - Poggibonsi - Spedizione in A.P. - Art. 2 Comma 20/B Legge 662/96 Filiale di Siena Editoriale di Romano Francardelli Camminare a Testa Alta Da qualunque parte ci si volti, alla televisione o attraverso un veloce sguardo ai giornali, non passa giorno che non si leggano cronache e non se ne senta dire di cotte e di crude. Il peggio del peggio che arriva dalla politica e dai cosiddetti politici e liberi cittadini più o meno importanti che ti lasciano senza fiato. Non c è rimasto, da nessuna parte, un briciolo di onestà. E soprattutto di quella umana e sincera carità cristiana, come recita da sempre la regola della Misericordia con la emme maiuscola, nel mondo. Vien voglia di chiedersi: ma in che mondo viviamo? Non c è alcun dubbio, è il mondo del Malaffare?, sempre con la emme maiuscola. Dei disonesti? Risposte secche. Naturalmente. Per non dire di peggio. Di Misericordia e di onestà neppure l ombra. Siamo sempre nel commentare e riflettere di coloro, e sono tanti, che non guardano in faccia nessuno. E fanno il loro comodo a man bassa. La cronaca ci parla e ci racconta di tutto. Di più. Soprattutto di come siamo arrivati nel raschiare il fondo del barile. Su tutto. O quasi. Poco si parla invece di come le nostre famiglie, che sono sempre più nel bisogno, non arrivano a fine mese. Allibiti di come si arrivi a tanta amarezza. E loro, quelli di cui abbiamo detto prima ( e si capisce chì ) se ne fregano di tutto e di tutti. E quel che è peggio ci lasciano con la tasche vuote. E rimangono e sono sempre a pancia piena. Si attraversa un delicato momento economico, molto delicato, alla ricerca del capitano che ci salvi dalla tempesta. Questa doverosa premessa, scusateci, non vuol certo alimentare il disagio sociale ma è per ribadire e lanciare il nostro messaggio sociale, cristiano e ridare un po di serenità umana e soprattutto di speranza alla nostra importante Famiglia di Misericordia in questo non certo brillante periodo ( speriamo sia breve ) in cui siamo coinvolti. Ecco che, nel nostro modesto impegno misericordioso, vogliamo continuare in quel delicato e non facile lavoro di aiuto, di speranza e di carità, per chi è e rimane purtroppo nel bisogno. Impegno che ci fa continuare in quel cammino di aiuto e di solidarietà. A testa alta. Il lavoro dei volontari della Misericordia è costruito così. Buon Natale a tutti. Con i Volontari per la città di Gianfranco Lorini - Governatore Misericordia di Poggibonsi Carissimi Confratelli e Consorelle, in questo numero del nostro Solidarietà voglio fare un breve riassunto dei festeggiamenti per il nostro Patrono San Gregorio Magno, svolti a Settembre di quest anno. Grazie ai contributi del 5 x mille ed alle offerte di tanti lettori e cittadini ci è stato possibile attrezzare ed inaugurare una nuova autoambulanza di emergenza, Mike 15, che è andata ad arricchire e completare il parco automezzi della nostra Confraternita. Da rilevare come l automezzo Fiat Ducato ci sia stato donato dall amico Pierluigi Alinari, cui va il nostro caloroso ringraziamento. Mi preme sottolineare che tutti gli allestimenti interni al nuovo mezzo di emergenza sono stati studiati e valutati dai nostri volontari che quotidianamente svolgono servizio di pronto soccorso, basandosi sulla loro esperienza e studiando le moderne tecnologie hanno realizzato un mezzo moderno e funzionale. Graditissima presenza di S.E. l Arcivescovo di Siena, Mons. Antonio Buoncristiani che, oltre a celebrare la S. Messa nella Chiesa Collegiata, ha inaugurato il nuovo mezzo di soccorso ed ha visitato la nostra nuova sede, dispensandoci parole di apprezzamento e di incoraggiamento nel proseguire il nostro cammino a favore del prossimo e di quanti si trovano nel bisogno di aiuto. In questi giorni ci prepariamo a festeggiare il Santo Natale, il primo augurio e pensiero lo voglio rivolgere alla grande famiglia della nostra Misericordia. Una famiglia numerosa, composta da dipendenti e volontari giovani e meno giovani, a tutti loro il mio ringraziamento per l instancabile opera che quotidianamente svolgono, dedicandosi in momenti non facili come quelli di oggi, agli altri, disinteressatamente. E grazie al loro attaccamento alla nostra Confraternita ed allo spirito che li anima che possiamo essere fiduciosi ed ottimisti nel domani, in una società che riscopra i veri valori della vita. Infine, colgo l occasione dell arrivo, nelle Vostre famiglie, di questa nostra pubblicazione, per augurare a tutti Voi i migliori e sinceri auguri di Buon Natale e Sereno Anno Nuovo! Pace e bene! Babbo Natale a domicilio e Befana in Largo Gramsci Fra le iniziative Natalizie le più gradite per i bambini sono la visita di Babbo Natale e l incontro con la Befana. Chiamate la nostra segreteria,nei giorni precedenti il Natale, e Babbo Mise consegnerà personalmente i regali in casa ai vostri bambini. Domenica 6 gennaio dalle ore 15,30 passate a trovare la Befana in Largo Gramsci in fondo a Via Maestra. Prenotate Babbo Mise al numero

2 2 Note spirituali Il Natale nell anno della fede Ciò che rende particolare questo Natale, è il celebrarlo nell Anno della fede, indetto l 11 ottobre scorso da papa Benedetto XVI, nel 50 anniversario dell apertura del Concilio Ecumenico Vaticano II. Il Santo Padre, facendo sue le parole della Lettera agli Ebrei, ci invita a tenere fisso lo sguardo su Gesù, colui che dà origine alla fede e la porta a compimento. (Eb12,2). Gesù è il centro della fede cristiana; il cristiano crede in Dio mediante Gesù Cristo, suo Verbo incarnato, che ne ha rivelato il volto. Dio, nessuno lo ha mai visto: il Figlio unigenito, che è Dio ed è nel seno del Padre, è lui che lo ha rivelato. (Gv 1,18). Rivelare il volto del Padre: questo è il fine dell incarnazione: Gesù, Dio da Dio, luce da luce, venendo ad abitare in mezzo a noi, ci apre alla conoscenza del mistero di Dio. La fede è conoscenza intesa come esperienza. Sapere che Dio esiste è un dato che interpella la nostra intelligenza e razionalità. Sapere che Dio ci ama e ha dato a noi il suo Figlio, perché chi crede il lui non muoia ma abbia la vita eterna, è una verità che interpella il nostro cuore e lo coinvolge in questa esperienza d amore. Credere, non si riduce a sapere che esiste un Dio come Essere superiore, creatore dell universo. Credere, non è neanche servire Dio come un sovrano, severo ed esigente, al quale dobbiamo rispetto e obbedienza per assicurarci la sua benevola protezione. Il nostro credere è accogliere la grande notizia: Per voi è nato il salvatore : Dio ha lasciato il cielo, l Amore è venuto a cercarci perché l uomo conosca la profondità della sua eterna Carità. Dio facendosi uomo, assumendo la nostra carne, entra a far parte della storia umana, fa parte di noi, del nostro agire del nostro operare. Gesù nato a Betlemme ci rivela che Dio ci ama sino a farsi come noi; è il papa S. Leone Magno che definisce il Natale come «Mistero dell unione tra la Potenza divina e la debolezza umana». La grande misericordia ha spinto il Padre a venire a cercarci mediante il suo Figlio unigenito e lui, sempre per amore, Venne fra la sua gente facendosi creatura, Lui, per mezzo del quale tutte le cose sono state create. Così Dio ha avuto compassione di noi, così noi abbiamo conosciuto il suo amore, sperimentato la sua pietà. Così il Padre ci ha fatto rinascere in Cristo e A quanti lo hanno accolto ha dato potere di diventare figli di Dio: a quelli che credono nel suo nome. (Gv 1, 12). Recitando il credo, professiamo il mistero dell incarnazione non solo affermando di credere che Gesù è nato, ma puntualizziamo dicendo che è nato per noi: «Per noi uomini e per la nostra salvezza discese dal cielo e si è incarnato nel seno della Vergine Maria e si è fatto uomo», perché l uomo potesse diventare nuova creatura. Crediamo dunque a tutto il progetto del Padre che nella nascita del suo Unigenito ha dato vita alla nuova creazione, riconosciamo come cristiani la nostra nuova dignità, la novità del mistero che celebriamo non proclama solo che Dio si è fatto uomo, ma anche che l uomo è diventato Dio, divenendo consorte della sua natura divina. Professiamo la nostra fede non solo con le labbra, ma con una degna condotta di vita, nulla più in noi sia tenebroso, poiché l uomo fatto di terra è diventato celeste. Il fondamento della fede cristiana è «l incontro con un avvenimento, con una Persona che dà alla vita un nuovo orizzonte e con ciò la direzione decisiva». Don Umberto Franchi Bar Le Terrazze POGGIBONSI Via del Commercio, 39 Tel CHIUSO LA DOMENICA

3 La forza dei Volontari In occasione della festa di S. Gregorio tutta la Misericordia ha festeggiato i vent anni da Governatore di Gianfranco Lorini. I dipendenti, i Volontari e tutti i partecipanti alla festa del Santo Patrono hanno voluto ringraziare con un lungo applauso nel momento della premiazione il nostro Gianfranco. Vent anni insieme a noi 3 Vent anni di volontariato Tutta la Misericordia ringrazia e si complimenta con Donatella, Lucia e Yessica per i venti anni di volontariato attivo presso la nostra associazione. Premiate con la medaglia d oro le tre consorelle possono essere veramente definite Campionesse di Volontariato. Volontariato Sempre più il valore della solidarietà, che i nostri collaboratori, i nostri volontari ed i nostri soci conoscono bene, è un valore di primo piano, soprattutto in periodi di magra come quello che stiamo vivendo adesso e che mette a dura prova la vita di molti. Così l impegno di tante persone che gratuitamente impiegano una parte del loro tempo per gli altri, acquista un importanza di forte rilievo sociale. L augurio che voglio fare in occasione di questo Santo Natale è che insieme si possa in breve tempo superare anche questo difficile periodo. Perciò forza, i nostri ideali altruisti, generosi e la fede che ci sorregge sono vincenti. La nostra Associazione rappresenta un pilastro, una certezza. Buon Natale. Vittoriano Gaggelli IMPRESA EDILE MESSINA FILIPPO MARCELLO Via Montebianco, 15/C POGGIBONSI (SI) Cell

4 4 Spicchi di memoria Le Suore Francescane Angeline di Mauro Guercini e Romano Francardelli Nei nostri Spicchi di ricordi, vicini e lontani, fra le varie attività di volontariato di fede e di Speranza che circondano il nostro territorio nel sociale ci sono anche loro; le suore Angeline di San Francesco. Fanno oramai parte della nostra numerosa famiglia da oramai otto anni. La loro opera è iniziata su precisa richiesta di Monsignor Mauro Fusi, allora proposto della Basilica, il Duomo la popolare e storica chiesa di sopra come è chiamata dai poggibonsesi (oggi Proposto e guida della chiesa di San Gimignano) che ne richiese di persona la importante presenza alla Madre Generale dell Ordine Lamberta Torrebuono. La risposta non si fece attendere. Presero casa e impegno sociale dentro le mura a due passi dal monumento francescano della Basilica di San Lucchese. In via Santa Caterina. Un solenne arrivo nel 2004 di questa piccola ma importante comunità delle quattro sorelle dalla veste nera dell ordine Istituto Religioso Francescano fondato nel 1884 da madre Chiara Ricci. Per ricordarne la storia di vita. E da quel giorno ecco le quattro sorelle che vivono e operano e lavorano per la nostra comunità nella loro casa, guarda caso, proprio in via Santa Caterina ( primo dottore della Chiesa ) e fra le mura del popolare e storico asilo infantile per bambini Umberto I in via Cesare Battisti. In questi giorni abbiamo bussato alla porta di via Santa Caterina. Per un saluto. Un incontro di Auguri di tutto. Porte spalancate con squisita gentilezza e altrettanta ospitalità. Come i pellegrini in sosta sulla via Francigena. A riceverci suor Daniela Raso, la superiora, per usare il termine conventuale, con la altre tre sorelle; Suor Chiara Pasquali con i suoi 42 anni di missione fra le corsie degli ospedali, Suor Tiziana Nespolo, insegnante di scuola materna di asilo e Suor Liliana Bosso coordinatrice di asilo. Incontro al tavolo di accoglienza. Grazie della visita. Sono le prime parole di benvenuto della comunità delle Angeline di San Francesco. La nostra missione di lavoro durante la giornata, spiega subito la superiora Suor Daniela, comincia con la prima preghiera del mattino e termina con la preghiera. Siamo entrate nel 2005, aggiunge Suor Daniela, quando le Suore Missionarie del Sacro Cuore sono andate in altra casa, e siamo subentrate nelle loro attività sociali e di chi è nel bisogno, compresa quella di seguire con attenzione l Asilo Infantile Umberto I con il presidente dottor Gabriele Lorini. Raccogliendo l eredità spirituale ed esistenziale della Fondatrice Madre Chiara, precisa la superiora, le Suore Francescane Angeline hanno al cuore la loro spiritualità francescana, la Porziuncola, S.Maria degli Angeli. E ciò che essa rappresenta per la vita di S.Francesco e del suo Ordine. La Porziuncola, spiega ancora, è infatti in modo particolare il luogo del perdono, il Santuario della riconciliazione dove la misericordia di Dio diviene sorgente di pace per quanti lo cercano con tutto il cuore. Una bella lezione spirituale. Contemplando queste realtà, aggiunge con orgoglio, noi Suore Francescane e Angeline siamo chiamate a vivere e ad annunciare la pace e la riconciliazione nelle famiglie, come offerta a tutti, come dono che sgorga dall amore di Cristo. E come Dio non abbandona mai i suoi figli anche noi come Francescane cerchiamo di aiutare il prossimo. I poggibonsesi ci hanno accolto bene e ci vogliono bene ricordano Suor Daniela e le altre Suore. Anche alcuni professionisti si sono messi a disposizione gratuitamente collaborando con noi per aiutare chi soffre ed è depresso. Molti ci portano offerte o cose utili, cibo e altro. Oltre alla importante opera di istruzione all Asilo, ci rendiamo disponibili per le iniezioni ai malati ( la mattina parto alle 8 ma a volte anche alle 7, - ricorda Suor Chiara - e, ovviamente, non ci sono sabati e domeniche liberi, quando c è bisogno si risponde sempre ), per aiutare i poveri ( si aiuta dopo aver preso le opportune informazioni spiega invece Suor Daniela -, qualche volta ci siamo fatti aiutare anche dalla Misericordia), per portare la comunione agli ammalati, per distribuire viveri a chi ne è sprovvisto. Proprio per quest ultima opera 2 o 3 volte all anno, dice Suor Daniela, mi reco alla Croce Rossa a Siena a ritirare generi alimentari che ci consegnano gratuitamente. Spesso vengono a trovarci Francesco o Giuliano della Misericordia e portano anche loro, alcuni alimenti. E stato bello quando i due confratelli della Misericordia si sono messi seduti ad un tavolo da noi e ci hanno detto: Aiutateci ed aiutiamoci a vicenda ad aiutare gli altri. Chi vuole aiutarci è benvenuto!. Grazie, mille volte grazie sorelle Angeline Francescane da Poggibonsi. Continuate così. Per gli altri! E come recita il nostro Vangelo ; che Iddio ve ne renda merito! Impianti srl Cell Via Collodi, 2 - Barberino Val d Elsa (FI) - Impianti civili e industriali - Automazione e domotica - Impianti TVCC - Impianti antincendio - Impianti allarme - Impianti antintrusione

5 Pronto Soccorso... un Benvenuto ai nostri nuovi volontari! Come di consueto,anche quest anno il Gruppo Istruttori della Misericordia, capitanati dal nostro Direttore Sanitario Dr. Maurizio Mugnaini si vedrà impegnato per circa tre mesi ad istruire 40 futuri volontari pronti a frequentare senza sosta il nuovo Corso di Livello Base e Livello Avanzato. Durante le lezioni abbiamo apprezzato l impegno, la partecipazione e l entusiasmo che tutti i partecipanti, giovani e non più giovani hanno manifestato nel corso delle varie serate. Ci auguriamo che l entusiasmo fino ad ora dimostrato dia i frutti sperati nell assistenza alla popolazione bisognosa. in bocca al lupo a tutti! Entra a far parte anche tu nel mondo della Misericordia e aiutaci ad aiutare Che Iddio ve ne renda merito. La coordinatrice del gruppo pronto soccorso Yessica Rossi Protezione Civile Nei giorni ottobre alcuni volontari della Protezione Civile, si sono recati a Cisternino nei pressi di Livorno per un esercitazione, denominata Liburnia Io personalmente non avevo mai fatto una simile esperienza, è stato bello trascorrere questi tre giorni assieme agli altri volontari/e ed anche doversi confrontare con gli altri confratelli e consorelle delle altre Misericordie Toscane. Abbiamo fatto varie simulazioni: cercare i dispersi, evacuare una scuola, intervenire sul crollo di un palazzetto dello sport, arrivare a soccorrere i feriti per il deragliamento della funicolare di Montenero, intervenire su un maxi incidente dove erano coinvolti più mezzi e persone ed altre... Il sabato 20 ottobre, ho dovuto fare da cavia, con grande coraggio, in quanto annegata davanti alla Scogliera di Calafuria; sono stata recuperata, con il toboga, dal gruppo Misericordia Di Pistoia e mi hanno tirato su con delle corde. Sono stata contenta di aver avuto la possibilità di poter partecipare a questa esercitazione, e capire ancora di più quanto sia importante essere volontaria. Benedetta Pucci 5 Il gruppo istruttori La mia prima esperienza di Protezione Civile NEL MESE DI NOVEMBRE E STATA COSTANTE LA PRESENZA DEI NOSTRI VOLONTARI A PRESTARE SOCCORSO NELLE ZONE ALLUVIONATE DI MONTEPULCIANO E ALBINIA. MACCHI IMPIANTI S.n.c. PROGETTAZIONE, INSTALLAZIONE E MANUTENZIONE IMPIANTI ELETTRICI, QUADRI ELETTRICI, AUTOMAZIONE, IMPIANTI FOTOVOLTAICI Via Raffaello, Poggibonsi (SI) Italy - Tel Fax

6 6 Album di famiglia

7 L intervista Da San Pio a Misestate 7 Inizio partendo da lontano: nel tempo, un lunedì dell Angelo del 2009 e nello spazio, una tendopoli in un campo sportivo ai piedi del paese di San Pio delle Camere. Ero là con tanti altri volontari delle Misericordie delle provincia di Siena. E là che fra le tende della Protezione Civile ho avuto, come tanti altri, la possibilità di sentirmi utile per il prossimo. In una tenda ludoteca io e altri volontari abbiamo avuto la fortuna di regalare qualche ora di svago e sorrisi a bambini e ragazzi di quel paesino a 25 km dall Aquila. Fra palloncini, palloni, origami e giochi vari sono stato scoperto (mi sono fatto conoscere) dai volontari della Misericordia di Poggibonsi (io che sono di un altra). Così qualche mese dopo, lasciati quei ragazzini di cui mi ricorderò sempre, sono stato invitato una mattina alla Misericordia di Poggibonsi per fare i palloncini ai bambini di Misestate. Sarà stato il fare di nuovo quelle forme colorate sotto i colori delle Misericordie, ma per me era come regalare a quei bambini di poggibonsesi un po di quello che in quei pochi giorni in Abruzzo avevo ricevuto. E lo stesso è stato quando ho fatto i palloncini per il Babbo Natale della Misericordia, ma ancora di più quando l anno dopo ho avuto la fortuna e il piacere di essere non più un ospite di Misestate, ma uno degli animatori. Il ragazzino di San Pio che si chiama come me ed era l unico che mi dava retta adesso farà le superiori e avrà un motorino, la ragazza che in quella tenda - ludoteca ha festeggiato i suoi 18 anni ora studierà all università. E io, arrivato al terzo anno di Misestate, in una sala nuovissima invece che una tenda, ma sempre con la stessa voglia e i colori delle Misericordie addosso, ho cercato di regalare qualche ora di divertimento a quei bambini/ragazzini poggibonsesi che piano piano ho imparato a conoscere, ottenendo in cambio sempre molto di più di quanto sono riuscito a dare loro. Concludo ringraziando chi mi ha dato la possibilità di scrivere queste righe, chi mi ha consentito di contribuire a Misestate e tutti quelli che ho conosciuto, per un motivo o per un altro, da quando ho avuto la fortuna di partecipare a questa iniziativa. Giacomo Peruzzi

8 8 Donatori Fratres UNITI PER LA SOLIDARIETÀ GRUPPO DONATORI SANGUE Misericordia di Poggibonsi Ricordo del primo Presidente Il 9 ottobre scorso si è compiuto il primo anniversario della scomparsa di Lirio Lanfredini, mio carissimo amico,e collega, confratello della Misericordia. Alla fine del 1958 fummo eletti consiglieri nel Magistrato,di cui Lirio fu eletto vice governatore. Il 9 gennaio1959 il magistrato esaminò la proposta del presidente Confederale delle Misericordie il Comm.Roberto Crema, per la costituzione anche a Poggibonsi di un gruppo di Donatori di sangue FRATRES. Erano nati come un ramo operativo della Misericordia e in Toscana se ne erano già formati alcune decine. Il 25 febbraio 1959 il Magistrato costituì un comitato,formato dal vice Governatore, dal dott. Giovanni Consortini e dall ostetrica Ersilia Lotti.(in vista della nascita di un nuovo gruppo). Per interessamento degli stessi furono contattate alcune persone che già a titolo personale si erano sottoposti al prelievo di sangue per la donazione. Ricordo Bruno Becattelli, Bruno Cioni, Giotto Giotti, Natale Bruni, Carlo Gonnelli,e altri del gruppo che stava nascendo: questi primi diffusero la notizia fra coloro che avevano gia sperimentato l esaltante esperienza della donazione. Il comitato con i primi aderenti organizzarono il la prima giornata del donatore di sangue per pubblicizzare, richiamare all attenzione dei poggibonsesi la nuova associazione. Sarebbe troppo lungo, in questa sede, seguire il cammino in crescendo dei FRATRES fino all ottobre 1971,quando il carinissimo Lirio,per motivi di famiglia emigrò a Torino dove è deceduto dopo circa 30 anni.quando lasciò la nostra città il gruppo Fratres era ancora adolescente, ma ben piantato e attivo e vitale.la semina fatta da Lirio, è diventata una pianta robusta, il gruppo è cresciuto, si è sviluppato col crescere della popolazione e del potenziamento dell organizzazione sanitaria che autorizzò l istituzione del Centro Trasfusionale nell ospedale di Poggibonsi,facilitando così il servizio soprattutto per i donatori della Valdelsa e l incremento del gruppo FRATRES. Non sto a riproporre le cifre di questo sviluppo.il ricordo del primo presidente, al di là delle cifre statistiche, ci fa riflettere soprattutto sullo spirito di carità cristiana, di cui le opere sono l aspetto visibile, e mi dà l occasione per ricordare l opera da lui compiuta con tanto impegno, e per elevare il ringraziamento a DIO che lo scelse e l aiutò in questo servizio di Misericordia perchè lo ricompensi con la vita eterna. Renato Gambassi Il Gruppo Donatori Sangue Fratres augura a tutta

9 Donatori Fratres «FRATRES» POGGIBONSI Associazione «Giovani Insieme Per...» UNITI PER LA SOLIDARIETÀ 9 Arriva il Presepe Itinerante Il Natale si sta avvicinando, e con esso compaiono i primi presepi a completare il quadro per una perfetta atmosfera di festa. Questa tradizione trae origine da San Francesco d Assisi che per primo, il 25 dicembre del 1223, a Greccia, ebbe l idea, durante la festa della Natività, di rappresentare in maniera originale la nascita di Gesù, avvicinando e coinvolgendo ancora di più i fedeli alla festività. Così, imitando quel primo presepe inscenato sotto la guida di San Francesco, è nata l idea di produrre rappresentazioni che ancora oggi in tutto il mondo, attraverso i personaggi e gli elementi immutati nel tempo, continuano a descrivere la gioia del Natale e ci aiutano a riflettere sulla semplicità, l umiltà e la pace racchiuse in quella capannuccia. Durante il fine settimana precedente al Natale sarà possibile visitare un presepe particolare; sarà infatti presente in quei giorni in via Volta, di fronte alla sede della Misericordia, un tir, che racchiude al suo interno il PRESEPE ITINE- RANTE, che affianca alla classica scena della Natività altre raffigurazioni che illustrano una sintesi della storia della salvezza. Esso è nato da un idea di un frate francescano di Pavullo, Padre Sebastiano, che nel 1989, dopo una visita a Berlino durante il crollo del muro, decise di allestire un presepe all interno di un tir. Con esso intendeva visitare le zone di guerra, per portare speranza alle popolazioni di quelle terre e poter offrire loro un sostegno, grazie anche agli aiuti concreti che il frate riusciva a portare nei luoghi visitati. Così, dopo una sosta in Vaticano, dove il Presepe Itinerante ha ottenuto la benedizione da Papa Giovanni Paolo II, ed altre tappe in Italia, durante le quali è stato anche trasmesso sulla televisione nazionale, il camion si è diretto verso luoghi afflitti dalla guerra, come la ex-jugoslavia e l Albania. E così iniziato un viaggio che ha portato il presepe, negli ultimi venti anni, verso molte città Italiane ed Europee. Il tir si fermerà a Poggibonsi dal 21 al 23 dicembre, grazie all invito ed alla collaborazione di alcune associazioni di volontariato cittadine, quali la Misericordia, il gruppo donatori di sangue Fratres e l associazione Giovani Insieme Per non perdiamo l occasione di fermarsi anche solo per una breve visita! la cittadinanza Buon Natale e Felice Anno Nuovo

10 10 STUDI PROFESSIONALI PRESSO LA MISERICORDIA PER APPUNTAMENTI TELEFONARE ALLO DAL LUNEDI AL VENERDI Dott. NARDI RAFFAELLO DENTISTA Dott.ssa BRUNI LAURA CHIRURGIA VASCOLARE - ECO DOPPLER Dott.ssa POGGIALI SARA SPEC. IN DERMATOLOGIA Dott. PARRI ANDREA SPEC. IN PEDIATRIA CENTRO PEGASUS di ORSUCCI MARZIA BIOPRANOTERAPEUTA SANTUCCI PAMELA SHIATSU Dott. MORI FRANCESCO PSICOLOGO Dott. LOMBARDI GIANCARLO OCULISTA Dott.ssa GONNELLI LETIZIA REUMATOLOGA Dott. DE CAPUA ALBERTO PSICHIATRA Dott.ssa FERRINI DEBORA PEDAGOGISTA CLINICA GANGI ANNALISA RILFESSOLOGIA PLANTARE - POSTUROLOGA Dott. POGGETTI RICCARDO CHIROPRATICO DEI GIACOMO AUDIOMETRISTA Dott. DEL VECCHIO TEODORICO SPEC. IN ECOGRAFIA Dott.ssa ROSSI BARBARA ENDOCRINOLOGIA - AGOPUNTURA Dott.ssa ARNECCHI TIZIANA SPEC. IN DERMATOLOGIA Dott. DE BIASE LUCA SPEC. IN PEDIATRIA Dott.ssa MOROSI ANNA GIUSTINA NUTRIZIONISTA Dott. BRUNI MARCO PSICOLOGO Dott.ssa SESOLDI CRISTINA PSICOLOGA Dott. CIAPPI MARCO OMEOPATA Dott. GIUBILEI GIANLUCA UROLOGO Dott. ssa TORRICELLI VANIA DIABETOLOGA Dott. ssa BORGHI SILVIA ENDOCRINOLOGIA E MALATTIE DEL RICAMBIO Dott. ssa BRACALI FULVIA DIETISTA CENTRO DI RIABILITAZIONE FISIOGYM FISIOTERAPIA E RIABILITAZIONE GUARDIA MEDICA Via Volta 38/A Per necessità chiamare 118 MEDICI DI BASE PRESSO LA MISERICORDIA - VIA DEL COMMERCIO, TEL Dott. ANDREA LANFREDINI - Dott. ROBERTO SPANNOCCHI - Dott. GIAN LUIGI MARABINI - Dott. GIANTONIO GUZZO

11 Attutalità Medicina estetica un nuovo servizio alla Misericordia 11 La medicina estetica, una branca medica a carattere internistico,recente ed in continua evoluzione, si occupa di migliorare la qualità della vita di tutti quei pazienti che vivono a disagio per un inestetismo. Gli obiettivi della medicina estetica sono infatti, la prevenzione, il miglioramento e dove possibile la correzione degli inestetismi, congeniti o acquisiti, del volto e del corpo, attraverso metodiche ambulatoriali non chirurgiche e non invasive. Le problematiche più frequentemente affrontate dal medico estetico sono l invecchiamento cutaneo, l acne, la couperose (capillari del volto), le macchie cutanee, la peluria superflua, la cellulite, le smagliature, la rimozione di tatuaggi indesiderati. Alcune metodiche come i fillers e la tossina botulinica per il trattamento delle rughe del volto i peelings per l invecchiamento e per l acne, così come la mesoterapia per la cellulite si basano sulla manualità dell operatore (FIGURA1). Altri interventi richiedono l applicazione di moderne apparecchiature di specifico uso medico, quali il laser q-switched per le macchie ed i tatuaggi, il laser vascolare per i capillari, il laser a diodo per l epilazione definitiva, la luce pulsata per le smagliature, i laser frazionali e la radiofrequenza per il ringiovanimento, la carbossiterapia ed il vela-shape per la cellulite. (FIGURA 2 e 3). L utilizzo dei lasers, in particolare consente oggi al medico estetico di essere estremamente selettivo sull inestetismo da trattare e di salvaguardare l integrità della cute circostante, riducendo la formazione di croste e consentendo un veloce rientro alla vita di relazione e lavorativa. I lasers infatti sono dispositivi in grado di emettere una luce coerente monocromatica e collimata che va a colpire direttamente il bersaglio designato: ad esempio il laser per l epilazione emette una raggio di luce della lunghezza d onda di circa 800 nanometri specifico per il pigmento (melanina) del pelo. Il presupposto essenziale per ogni eventuale trattamento medico-estetico è sempre rappresentato da un colloquio informale con il medico, volto ad evidenziare eventuali patologie concomitanti, a stabilire le reali aspettative del paziente e ad indirizzarlo verso il trattamento più mirato e utile. Presso gli studi della Misericordia è disponibile il servizio di consulenza ed è possibile effettuare trattamenti medico estetici Dott.ssa SARA POGGIALI Specialista in Dermatologia e Venereologia Docente presso il Master di II livello in Medicina Estetica, Università di Siena. Fig. 1 - Filler per contorno labbra e correzione rughe nasogeniene Fig. 3 - Paziente con irsutismo prima e dopo il trattamento con Light-Sheer. Fig. 2 - Laser a diodo Light-Sheer per la peluria superflua. Convenzione La Misericordi di Poggibonsi ha stipulato una convenzione con la Casa di Riposo San Giuseppe di Colle di Val d Elsa. Per maggiori informazioni rivolgersi alla Segreteria della stessa Confraternita di Misericordia (Tel ). PANNELLI ISOLANTI

12 12 Misericordia di Staggia Senese Misericordia di Staggia Senese Codice Fiscale: Via Borgovecchio STAGGIA SENESE (SI) - Tel/Fax Fondata il 25 Marzo O.N.L.U.S. nel Registro Volontariato di Siena al n Un ambulanza alla Misericordia in memoria del giovane Jacopo Verdi Nella ricorrenza della scomparsa di Jacopo la famiglia Verdi ha scelto di offrire un consistente contributo alla Misericordia di Staggia Senese, che ha in progetto l acquisto di una ambulanza per rinnovare il parco macchine, viste le esigenze, sempre in crescita, della nostra comunità. Il Magistrato APPARECCHI ACUSTICI Test dell udito gratuito Apparecchio acustico digitale personalizzato in prova gratuita per un mese Sconto del 20% ai soci e familiari della Misericordia Riparazione e assistenza di tutte le marche di apparecchi acustici Assistenza a domicilio gratuita Forniture tramite ASL e INAIL Visita OTORINO all interno della nostra struttura SEDE: POGGIBONSI - Via Senese, Tel Orario apertura dal Lunedì al Venerdì ore / FILILALI: SIENA - Viale Bracci, 1 COLLE DI VAL D ELSA - Via di Spugna, 62 SINALUNGA - Viale Trieste, 99 CHIANCIANO TERME - Viale G. Di Vittorio, 136 MONTEVARCHI - Via Dante, 11/A PER APPUNTAMENTO O ULTERIORI INFORMAZIONI TELEFONARE AL:

13 Assistenza Servizi di solidarietà: più efficienza per numeri che (purtroppo) crescono... e risorse che calano 13 Anche quest anno abbiamo fatto crescere il numero di prestazioni a favore di persone che vivono situazioni di povertà o solitudine. Se da un lato è nostra soddisfazione riuscire ad erogare un sempre maggiore numero di servizi, questo indica come rovescio della medaglia il drammatico vissuto di sempre più persone che non possono contare su una situazione socioeconomica in grado di sostenerle. Ecco infatti i numeri del 2012: 195 famiglie ricevono periodicamente gli aiuti alimentari dalla Misericordia, 480 servizi di supporto alla persona svolti (assistenze domiciliari, compagnia, commissioni) per un totale che supera le 1100 ore di servizio. A questi numeri vanno aggiunti i servizi sociali come il trasporto disabili, ed il servizio di telesoccorso. Per far fronte all elevato numero di richieste, abbiamo migliorato il nostro grado di organizzazione interna: grazie ai nuovi volontari abbiamo modificato la gestione del gruppo, con una diversa distribuzione delle mansioni tra i volontari. Abbiamo inoltre aumentato l efficienza delle consegne di alimenti con la totale digitalizzazione di documentazione ed elenchi assistiti. Ciò ci consente per esempio di avvisare la maggior parte delle famiglie beneficiarie con SMS inviati attraverso il nostro computer, invece che con telefonate come in passato: con un click si inviano gli avvisi spendendo meno ed in tutta rapidità. Il periodo di crisi tuttavia, si riflette anche sulle risorse con cui operiamo: ad esempio si sono conclusi i progetti un buono per amico e un amico per telefono che incentivavano lo svolgimento di servizi a favore di disabili e anziani. Speriamo almeno che altri nuovi volontari possano aiutarci a sostenere le sfide quotidiane della Misericordia: aiutare chi purtroppo ce ne fa richiesta ogni giorno. Francesco Del Siena Langolino dello sport La vera forza? Il gruppo Anche nella scorsa stagione,la squadra di calcio a 5 della Misericordia è stata protagonista nel campionato provinciale UISP, riuscendo a terminare in testa nella fase a gironi per poi uscire in semifinale, in una gara tiratissima terminata 7-6 a favore dei nostri avversari. Faccio i complimenti a tutto lo staff per l impegno e l attaccamento dimostrato nei confronti di questa Associazione per cui squadra che vince non si cambia!!! Ripartiamo tutti insieme convinti delle nostre forze per una nuova avventura nei campi di calcetto provinciali nella nuova stagione 2012/2013 e FORZA MISE!!! L.M.

14 14 Iniziative di Natale Babbo Natale e Banchino Mise Numerose le iniziative della nostra Misericordia durante le feste Natalizie. Si inizia in Largo Gramsci con le foto dei bambini insieme a Babbo Natale, per terminare il giorno dell Epifania con la distribuzione delle calze da parte della Befana sempre in fondo a via Maestra. Da non perdere la visita al Presepe realizzato dai Volontari nella sede della Misericordia che si presenterà con importanti novità che lo renderanno ancora più ricco e suggestivo. Da ricordare che nei giorni della vigilia Natalizia davanti alla sede della Misericordia ci sarà un esposizione di presepi internazionali alloggiati all interno di un Tir itinerante. Venite a trovarci e tanti auguri di BUON NATALE E FELICE ANNO NUOVO!

15 Banco alimentare Orario di ufficio 0577/ / ATTIVITÀ DELLA MISERICORDIA Centro di ascolto antiusura E MICROCREDITO DI SOLIDARIETÀ Orario di ufficio 0577/ / STUDI PROFESSIONALI Lunedì: Martedì: Mercoledì: Giovedì: Venerdì : / Protezione civile 24 ore su / / Servizi Sanitari 3 viaggi l anno gratuiti entro i 30 KM in ambulanza e/o altro mezzo sconto del 30% sui viaggi successivi oltre al 3 sconto del 50% in caso di servizi ricorrenti di almeno 20 viaggi Servizi cimiteriali orario di apertura 0577/ Servizi funebri 24 ore su / / Servizi sanitari di emergenza 24 ore su Servizi sanitari ordinari 24 ore su / / Per i soci... Servizi sociali e assistenza orario di ufficio 0577/ / Telesoccorso 24 ore su 24 Gruppo Sfide Salute mentale Oraro di ufficio Commissione Cultura Orario di ufficio Servizi Funebri e Cimiteriali sconto del 5% sull acquisto del cofano funebre autofunebre gratuito entro 30 Km e sconto 50% oltre i 30 km tassa associazione salma gratuita sconto del 5% sulla concessione di loculi cimiteriali Tutti i numeri della Misericordia - Ufficio e segreteria Tel Lunedì e Mercoledì dalle 09:00 alle 13:00 e dalle 15:30 alle 18:30 Martedì, Giovedì, Venerdì dalle 09:00 alle 13:00 / Sabato dalle alle Poliambulatorio Tel (per gli orari vedi tabella soprastante) Per appuntamenti: dal lunedì al venerdì - Tel Cimitero della Misericordia Tel Dal 01/10/2012 al 31/03/2013: dalle 08:30 alle 11:30 e dalle 14:00 alle 17:00 tutti i giorni Dal 01/04/2013 al 30/09/2013: dalle 08:00 alle 11:00 e dalle 15:00 alle 18:00 tutti i giorni 15 GRUPPO DONATORI SANGUE FRATRES Tutti i giorni escluso il sabato dalle 17,30 alle 20, PARIGI ALIGHIERO & C. sas BARRE FILETTATE A MISURA - FORATURA E FILETTATURA CON CENTRO DI LAVORO Sede: Via C. Angiolieri, POGGIBONSI (SI) - Tel. e Fax Lab.: Loc. Lame, BARBERINO VAL D ELSA (FI) Via di Novoli, 29/B - Barberino Val d Elsa (FI) - Tel Fax

16

============================================ II DOMENICA DOPO NATALE (ANNO C) ======================================================================

============================================ II DOMENICA DOPO NATALE (ANNO C) ====================================================================== -------------------------------------------------- LA LITURGIA DEL GIORNO 03.01.2016 Grado della Celebrazione: DOMENICA Colore liturgico: Bianco ============================================ II DOMENICA

Dettagli

Ogni gruppo, partendo dalla 1a elementare fino alle Medie, presenta un segno ed il motivo del ringraziamento (vedi allegato)

Ogni gruppo, partendo dalla 1a elementare fino alle Medie, presenta un segno ed il motivo del ringraziamento (vedi allegato) Conclusione dell anno catechistico Elementari e Medie Venerdì 30 maggio 2014 FESTA DEL GRAZIE Saluto e accoglienza (don Giancarlo) Canto: Alleluia, la nostra festa Presentazione dell incontro (Roberta)

Dettagli

Da Sua Santità Papa Tawadros Secondo Messaggio Natalizio 2013

Da Sua Santità Papa Tawadros Secondo Messaggio Natalizio 2013 Da Sua Santità Papa Tawadros Secondo Messaggio Natalizio 2013 Amati figli, mi congratulo con voi per la Festa della gloriosa Natività... Siano con voi le benedizioni del Nascituro della mangiatoia santa,

Dettagli

Carissimi Giovani, Ufficio di Pastorale Giovanile. ho pensato di invitarvi a fare sinodo, a camminare insieme per

Carissimi Giovani, Ufficio di Pastorale Giovanile. ho pensato di invitarvi a fare sinodo, a camminare insieme per Carissimi Giovani, ho pensato di invitarvi a fare sinodo, a camminare insieme per rivitalizzare la pastorale giovanile diocesana, confrontarvi su tali problemi, per scambiarci opinioni e suggerire rimedi,

Dettagli

SPIRITO SANTO E MATRIMONIO NEL PENSIERO DI GIOVANNI PAOLO II. Don Przemyslaw Kwiatkowski

SPIRITO SANTO E MATRIMONIO NEL PENSIERO DI GIOVANNI PAOLO II. Don Przemyslaw Kwiatkowski SPIRITO SANTO E MATRIMONIO NEL PENSIERO DI GIOVANNI PAOLO II Don Przemyslaw Kwiatkowski Ciao a tutti! Siamo Alberto e Silvia di Cherasco, in Piemonte e siamo sposati da quasi 6 anni. E noi siamo Alberto

Dettagli

CURRICULUM SCUOLA PRIMARIA RELIGIONE CATTOLICA

CURRICULUM SCUOLA PRIMARIA RELIGIONE CATTOLICA Ministero dell istruzione, dell università e della ricerca Istituto Comprensivo Giulio Bevilacqua Via Cardinale Giulio Bevilacqua n 8 25046 Cazzago San Martino (Bs) telefono 030 / 72.50.53 - fax 030 /

Dettagli

OMELIA MESSA DEL GIORNO DI NATALE 2006

OMELIA MESSA DEL GIORNO DI NATALE 2006 OMELIA MESSA DEL GIORNO DI NATALE 2006 I. Vieni Signore Gesù!. Così la chiesa ha ripetuto spesso nella preghiera di Avvento. Così la chiesa, le nostre comunità, ciascuno di noi ha predisposto il cuore

Dettagli

SANTO NATALE 2015 (Omelia all ospedale

SANTO NATALE 2015 (Omelia all ospedale SANTO NATALE 2015 (Omelia all ospedale) E nato per noi un bambino, un figlio ci è stato donato (antifona). Pochi giorni dopo l'apertura della porta Santa che ci ha visti accorrere numerosi per vivere la

Dettagli

Sono stato crocifisso!

Sono stato crocifisso! 12 febbraio 2012 penultima dopo l epifania ore 11.30 con i fidanzati Sono stato crocifisso! Sia lodato Gesù Cristo! Paolo, Paolo apostolo nelle sue lettere racconta la sua storia, la storia delle sue comunità

Dettagli

Salva una vita Un progetto dei Missionari Cappuccini per salvare la vita ai bambini cardiopatici in Africa

Salva una vita Un progetto dei Missionari Cappuccini per salvare la vita ai bambini cardiopatici in Africa Salva una vita Un progetto dei Missionari Cappuccini per salvare la vita ai bambini cardiopatici in Africa Un progetto di sostenuto da Chi siamo I Cappuccini Per la strada, i Cappuccini sono quelle persone

Dettagli

La Gazzetta di Emmaus

La Gazzetta di Emmaus E D I T O R E E M M A U S S P A A N N O 2 N U M E R O 1 1 Buone Feste da S O M M A R I O In Prima 1 Luci in sala 2 Eventi 3 Lavelli 4 Tre mesi fa è stata ripresa l attività laboratoriale del giornalino

Dettagli

08-03-2015 All ombra dei campanili. L Eucaristia, cuore della Domenica

08-03-2015 All ombra dei campanili. L Eucaristia, cuore della Domenica E chiedere il dono di nuove vocazioni anche nella nostra parrocchia di PARROCCHIA S. GIOVANNI OLTRONA DI SAN MAMETTE Comunità Appiano Gentile 08-03-2015 All ombra dei campanili L Eucaristia, cuore della

Dettagli

ENGLISH FRANCAIS ITALIANO

ENGLISH FRANCAIS ITALIANO ENGLISH FRANCAIS ITALIANO 1 ITALIAN L idea L idea nasce in seno al segretariato del Consiglio delle Conferenze Episcopali d Europa (CCEE). All indomani dell elezione di Papa Francesco, del Papa venuto

Dettagli

EPIFANIA DEL SIGNORE Liturgia del 5 e 6 gennaio

EPIFANIA DEL SIGNORE Liturgia del 5 e 6 gennaio EPIFANIA DEL SIGNORE Liturgia del 5 e 6 gennaio Grado della Celebrazione: Solennità' Colore liturgico: Bianco INTRODUZIONE (solo giorno 6) L Epifania è la manifestazione del Cristo nella carne dell uomo

Dettagli

GESU E UN DONO PER TUTTI

GESU E UN DONO PER TUTTI GESU E UN DONO PER TUTTI OGGI VIENE ANCHE DA TE LA CREAZIONE IN PRINCIPIO TUTTO ERA VUOTO E BUIO NON VI ERANO NE UOMINI NE ALBERI NE ANIMALI E NEMMENO CASE VI ERA SOLTANTO DIO NON SI VEDEVA NIENTE PERCHE

Dettagli

DICEMBRE IN ORATORIO S. NATALE 2014

DICEMBRE IN ORATORIO S. NATALE 2014 CENTRO PARROCCHIALE OSNAGO PROGRAMMA DICEMBRE IN ORATORIO S. NATALE 2014 È Natale È Natale ogni volta che sorridi a un fratello e gli tendi la mano. È Natale ogni volta che rimani in silenzio per ascoltare

Dettagli

«La strada della Verità è nella Chiesa di Dio»

«La strada della Verità è nella Chiesa di Dio» «La strada della Verità è nella Chiesa di Dio» «Mi presento a voi come la Madonna delle Rose dal Cuore Immacolato, Regina del Cielo, Madre delle famiglie, Portatrice di Pace nei vostri cuori». del 25 agosto

Dettagli

BENEDIZIONE DELLE MAMME E DEI PAPÀ IN ATTESA

BENEDIZIONE DELLE MAMME E DEI PAPÀ IN ATTESA I A6 BENEDIZIONE DELLE MAMME E DEI PAPÀ IN ATTESA Parrocchia Domenica CANTO D INIZIO NEL TUO SILENZIO Nel tuo silenzio accolgo il mistero venuto a vivere dentro di me, sei tu che vieni, o forse è più vero

Dettagli

Romite Ambrosiane Monastero di S. Maria del Monte sopra Varese

Romite Ambrosiane Monastero di S. Maria del Monte sopra Varese Romite Ambrosiane Monastero di S. Maria del Monte sopra Varese Celebriamo Colui che tu, o Vergine, hai portato a Elisabetta Sulla Visitazione della beata vergine Maria Festa del Signore Appunti dell incontro

Dettagli

"Fratello Lupo" Lettere dal carcere a cura di Fra Beppe Prioli

Fratello Lupo Lettere dal carcere a cura di Fra Beppe Prioli Fratello Lupo - 2003 n.2 "Fratello Lupo" Lettere dal carcere a cura di Fra Beppe Prioli Caro Fra Beppe, ti ringrazio della lettera che mi hai scritto, e come vedi ti do mie notizie. Io qui sto lavorando

Dettagli

Parrocchia del Sacro Cuore di Gesù Mondovì

Parrocchia del Sacro Cuore di Gesù Mondovì Parrocchia del Sacro Cuore di Gesù Mondovì PREGHIERA PER LA NASCITA DI UN FIGLIO. Benedetto sei Tu, Signore, per l'amore infinito che nutri per noi. Benedetto sei Tu, Signore, per la tenerezza di cui ci

Dettagli

Ricordi, giochi, poesie e abitudini dell infanzia e della gioventù. Poesia della mia prima elementare

Ricordi, giochi, poesie e abitudini dell infanzia e della gioventù. Poesia della mia prima elementare Ricordi, giochi, poesie e abitudini dell infanzia e della gioventù Poesia della mia prima elementare Sebbene faccio la classe prima Non mi è difficile parlare in rima, teco l augurio che il cuor mi detta

Dettagli

NATALE DEL SIGNORE (ANNO C) Messa del giorno Grado della Celebrazione: Solennità Colore liturgico: Bianco

NATALE DEL SIGNORE (ANNO C) Messa del giorno Grado della Celebrazione: Solennità Colore liturgico: Bianco NATALE DEL SIGNORE (ANNO C) Messa del giorno Grado della Celebrazione: Solennità Colore liturgico: Bianco INTRODUZIONE Il tempo di Natale è un tempo di doni - un dono dice gratuità, attenzione reciproca,

Dettagli

PROGRAMMAZIONE ANNUALE a. s. 2014-2015

PROGRAMMAZIONE ANNUALE a. s. 2014-2015 Scuola Primaria ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE FRATELLI CASETTI CREVOLADOSSOLA (VB) WWW.iccasetti.gov.it PROGRAMMAZIONE ANNUALE a. s. 2014-2015 RELIGIONE CATTOLICA COMPETENZE CHIAVE - competenze sociali

Dettagli

20 ottobre 2015. Nell attesa di incontrarci, vi salutiamo cordialmente. don Emanuele e i catechisti del primo annuncio

20 ottobre 2015. Nell attesa di incontrarci, vi salutiamo cordialmente. don Emanuele e i catechisti del primo annuncio 20 ottobre 2015 Carissimi genitori, desideriamo raggiungere i papà e le mamme di tutti i bambini che da quest anno muovono i loro primi passi nel percorso di completamento dell Iniziazione Cristiana. Una

Dettagli

Mario Basile. I Veri valori della vita

Mario Basile. I Veri valori della vita I Veri valori della vita Caro lettore, l intento di questo breve articolo non è quello di portare un insegnamento, ma semplicemente di far riflettere su qualcosa che noi tutti ben sappiamo ma che spesso

Dettagli

(Messa vigiliare del sabato: la voce guida prima che l organo introduca con solennità l ingresso della processione.)

(Messa vigiliare del sabato: la voce guida prima che l organo introduca con solennità l ingresso della processione.) 23 febbraio 2014 penultima dopo l Epifania h. 18.00-11.30 (Messa vigiliare del sabato: la voce guida prima che l organo introduca con solennità l ingresso della processione.) Celebriamo la Messa vigiliare

Dettagli

Questo libro è scritto da me su dettatura di Gesù Cristo. Voglio raccontare la malattia di mio marito e lo voglio fare con l aiuto di Dio.

Questo libro è scritto da me su dettatura di Gesù Cristo. Voglio raccontare la malattia di mio marito e lo voglio fare con l aiuto di Dio. Questo libro è scritto da me su dettatura di Gesù Cristo. Voglio raccontare la malattia di mio marito e lo voglio fare con l aiuto di Dio. Siccome il cancro è una malattia incurabile, Gesù vuole spiegare

Dettagli

SANTA MARIA DEL FONTE presso Caravaggio patrona della diocesi

SANTA MARIA DEL FONTE presso Caravaggio patrona della diocesi 26 maggio SANTA MARIA DEL FONTE presso Caravaggio patrona della diocesi SOLENNITÀ Secondo attendibili testimonianze storiche, il 26 maggio 1432 in località Mazzolengo, vicino a Caravaggio, dove c era una

Dettagli

Giovedì Santo, Messa del Crisma 2015

Giovedì Santo, Messa del Crisma 2015 Giovedì Santo, Messa del Crisma 2015 Cari confratelli, cari fratelli e sorelle nel Signore, volgiamo lo sguardo alla Parola dell Apocalisse di Giovanni: Colui (Gesù) che ci ama e ci ha liberati dai nostri

Dettagli

Commento al Vangelo. Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione. fra Luca Minuto. Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso

Commento al Vangelo. Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione. fra Luca Minuto. Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso Commento al Vangelo Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione fra Luca Minuto Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso Dal Vangelo secondo Matteo In quel tempo, gli undici discepoli andarono in Galilea, sul monte

Dettagli

IL CALENDARIO DELLA COMUNITÀ

IL CALENDARIO DELLA COMUNITÀ Carissimi, A TUTTE LE FAMIGLIE DI POGGIO - GAIANA e SANTUARIO SETTEMBRE - OTTOBRE 2015 tutte le nostre feste comunitarie in questo tempo ci invitano a innalzare lo sguardo alla Madonna: al Santuario per

Dettagli

«Il Padre vi darà un altro Paraclito»

«Il Padre vi darà un altro Paraclito» LECTIO DIVINA PER LA VI DOMENICA DI PASQUA (ANNO A) Di Emio Cinardo «Il Padre vi darà un altro Paraclito» Gv 14,15-21 Lettura del testo Dal Vangelo secondo Giovanni (14,15-21) In quel tempo, Gesù disse

Dettagli

*** SASHA per SEMPRE ***

*** SASHA per SEMPRE *** *** SASHA per SEMPRE *** Siamo una coppia di portoghesi che abita in Italia da più di 10 anni. Abbiamo un figlio piccolo e nel 2010 abbiamo deciso di avventurarci in un progetto di solidarietà e di Amore:

Dettagli

Chi ha una mano per combattere, anche solo con la penna e l arte dello scrivere, ha anche un cuore

Chi ha una mano per combattere, anche solo con la penna e l arte dello scrivere, ha anche un cuore Chi ha una mano per combattere, anche solo con la penna e l arte dello scrivere, ha anche un cuore grande, capace di affrontare il sacrificio per lasciarci. Enzo Baldoni non è solo. Ognuno di noi è Unico

Dettagli

La Buona Novella: Dio ha mandato il suo Figlio

La Buona Novella: Dio ha mandato il suo Figlio CREDO IN GESÙ CRISTO, IL FIGLIO UNIGENITO DI DIO La Buona Novella: Dio ha mandato il suo Figlio Incominciamo a sfogliare il Catechismo della Chiesa Cattolica. Ce ne sono tante edizioni. Tra le mani abbiamo

Dettagli

PROGRAMMAZIONE EDUCATIVO-DIDATTICA-DISCIPLINARE Anno Scolastico 2013/2014. Scuola Primaria Classe 1^ - sez. B

PROGRAMMAZIONE EDUCATIVO-DIDATTICA-DISCIPLINARE Anno Scolastico 2013/2014. Scuola Primaria Classe 1^ - sez. B PROGRAMMAZIONE EDUCATIVO-DIDATTICA-DISCIPLINARE Anno Scolastico 2013/2014 Scuola Primaria Classe 1^ - sez. A Disciplina Religione Cattolica Ins. STRIKA LUCIANA Presentazione della classe Livello cognitivo

Dettagli

Curricolo di religione cattolica scuola primaria CLASSE I

Curricolo di religione cattolica scuola primaria CLASSE I NUCLEI FONDANTI Dio e l uomo 1. Scoprire che per la religione cristiana Dio è Creatore e Padre e che fin dalle origini ha voluto stabilire un alleanza con l uomo. 2. Conoscere Gesù di Nazareth, Emmanuele

Dettagli

Catechismo di iniziazione cristiana dei fanciulli SETTIMA UNITÀ

Catechismo di iniziazione cristiana dei fanciulli SETTIMA UNITÀ Catechismo di iniziazione cristiana dei fanciulli SETTIMA UNITÀ Siamo figli di Dio Dio Padre ci chiama ad essere suoi figli Leggi il catechismo Cosa abbiamo imparato Ci accoglie una grande famiglia: è

Dettagli

11 ottobre 18 ottobre 25 ottobre 1 novembre 8 novembre 15 novembre 22 novembre 29 novembre. Il segno dell Acqua. La comunità cristiana

11 ottobre 18 ottobre 25 ottobre 1 novembre 8 novembre 15 novembre 22 novembre 29 novembre. Il segno dell Acqua. La comunità cristiana Parrocchia Santi Giacomo - Schema per la catechesi dei Fanciulli: Tappa 11 ottobre 18 ottobre 25 ottobre 1 novembre 8 novembre 15 novembre 22 novembre 29 novembre 30 novembre I segni di Primo Anno Ci accoglie

Dettagli

Andrea Carlo Ferrari.

Andrea Carlo Ferrari. Per questo ammirabile esercizio di carità tutti vedevano in Lui il santo e lo dichiaravano apertamente.. Il Servo di Dio praticava le opere di misericordia sia spirituali che corporali.. Andrea Carlo Ferrari.

Dettagli

5ª tappa L annuncio ai Giudei

5ª tappa L annuncio ai Giudei Centro Missionario Diocesano Como 5 incontro di formazione per commissioni, gruppi e associazioni missionarie 3 anno Febbraio 09 Paolo: la Parola di Dio non è incatenata 5ª tappa L annuncio ai Giudei Pagina

Dettagli

INNAM0RARSI DELLA PAR0LA LA PAR0LA SI FECE CARNE E VENNE AD ABITARE IN MEZZ0 A N0I. Cammino di Avvento 2013. per Bambini dai 7 ai 10 anni

INNAM0RARSI DELLA PAR0LA LA PAR0LA SI FECE CARNE E VENNE AD ABITARE IN MEZZ0 A N0I. Cammino di Avvento 2013. per Bambini dai 7 ai 10 anni INNAM0RARSI DELLA PAR0LA LA PAR0LA SI FECE CARNE E VENNE AD ABITARE IN MEZZ0 A N0I. Cammino di Avvento 2013 per Bambini dai 7 ai 10 anni DIOCESI DI FOSSANO Commissione Diocesana Pastorale Ragazzi Ehi!!

Dettagli

Si parla molto oggi di quanti preferiscono

Si parla molto oggi di quanti preferiscono COPERTINA Natale: una grata dipendenza da Cristo Il messaggio per i lettori di 30Giorni di sua grazia Rowan Williams, arcivescovo di Canterbury Si parla molto oggi di quanti preferiscono spiritualità a

Dettagli

http://www.veronicaetony.com/download/accordivet.pdf http://www.veronicaetony.com/download/ascoltamp3.zip

http://www.veronicaetony.com/download/accordivet.pdf http://www.veronicaetony.com/download/ascoltamp3.zip Scarica questo libretto Ascolta le canzoni in MP3 http://www.veronicaetony.com/download/accordivet.pdf http://www.veronicaetony.com/download/ascoltamp3.zip Canti con accordi 1 Lo spirito e la sposa z do

Dettagli

TEMI PRINCIPALI DEI MESSAGGI

TEMI PRINCIPALI DEI MESSAGGI TEMI PRINCIPALI DEI MESSAGGI PREGHIERA E IL S. ROSARIO N.B. Queste apparizioni della Madre di Dio non sono ancora state né approvate né smentite dalla Santa Sede. E stata costituita dalla Chiesa una commissione

Dettagli

ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco

ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco Sul far della sera la famiglia si riunisce in casa per la preghiera. Ove fosse possibile si suggerisce di

Dettagli

QUANTE EMOZIONI GESU

QUANTE EMOZIONI GESU SCUOLA DELL INFANZIA SACRA FAMIGLIA La Spezia PROGRAMMAZIONE ANNUALE DI RELIGIONE CATTOLICA A.S. 2014-2015 QUANTE EMOZIONI GESU Al centro di qualsiasi programmazione nella scuola dell Infanzia ci deve

Dettagli

SCUOLA DELLA FEDE [4] La risposta dell uomo a Dio [5.03. 2013]

SCUOLA DELLA FEDE [4] La risposta dell uomo a Dio [5.03. 2013] SCUOLA DELLA FEDE [4] La risposta dell uomo a Dio [5.03. 2013] 1. La risposta a Dio che ci parla; a Dio che intende vivere con noi; a Dio che ci fa una proposta di vita, è la fede. Questa sera cercheremo

Dettagli

Dom. 11à DEL TEMPO ORDINARIO Anno B - n. 36 14 giugno 2015. R. Terra tutta, dà lode a Dio, canta il tuo Signor!

Dom. 11à DEL TEMPO ORDINARIO Anno B - n. 36 14 giugno 2015. R. Terra tutta, dà lode a Dio, canta il tuo Signor! Dom. 11à DEL TEMPO ORDINARIO Anno B - n. 36 14 giugno 2015 Canto d'inizio: 1 TERRA TUTTA DÀ LODE A DIO R. Terra tutta, dà lode a Dio, canta il tuo Signor! 1. Servite Dio nell allegrezza, 2. Sì, il Signore

Dettagli

dalla Messa alla vita

dalla Messa alla vita dalla Messa alla vita 12 RITI DI INTRODUZIONE 8 IL SIGNORE CI INVITA ALLA SUA MENSA. Dio non si stanca mai di invitarci a far festa con Lui, e gli ospiti non si fanno aspettare, arrivano puntuali. Entriamo,

Dettagli

1 Incontro Missionarietà nel Battesimo IL REGALO PIÙ GRANDE

1 Incontro Missionarietà nel Battesimo IL REGALO PIÙ GRANDE 1 Incontro Missionarietà nel Battesimo (rivisitazione incontro pag. 69) I ragazzi si scoprono amati e custoditi da Dio e si interrogano su come essere autentici dell amore salvifico del Padre; riconoscono

Dettagli

Frasi Immacolata Concezione

Frasi Immacolata Concezione Frasi Immacolata Concezione Oggi la città si riempie di luci e colori; è un trionfo di bagliori, nell aria c è già il profumo di festa e la voglia di donare un sorriso, un abbraccio e un augurio di una

Dettagli

1) ATTIVITA Giochi, filmati, web, immagini, quadri.

1) ATTIVITA Giochi, filmati, web, immagini, quadri. 1) ATTIVITA Giochi, filmati, web, immagini, quadri. 1) Andare a visitare gli anziani all ospedale 2) Attività in gruppo: vengono proposte diverse immagini sull amore per discutere sui vari tipi di amore

Dettagli

Parrocchia Santi Pietro e Paolo. Venite alla festa

Parrocchia Santi Pietro e Paolo. Venite alla festa Parrocchia Santi Pietro e Paolo Venite alla festa Questo libretto e di: Foto di gruppo 2 Occhi, naso, bocca, orecchie, mani... per pregare Occhi: se i miei occhi sono attenti, possono cogliere i gesti

Dettagli

Curricolo di Religione Cattolica

Curricolo di Religione Cattolica Curricolo di Religione Cattolica Traguardi per lo sviluppo delle competenze al termine della scuola primaria - L alunno riflette su Dio Creatore e Padre, sugli elementi fondamentali della vita di Gesù

Dettagli

Il matrimonio cristiano. chi si sposa in chiesa sa quello che fa?

Il matrimonio cristiano. chi si sposa in chiesa sa quello che fa? Il matrimonio cristiano chi si sposa in chiesa sa quello che fa? Antonio Tavilla IL MATRIMONIO CRISTIANO chi si sposa in chiesa sa quello che fa? religione e spiritualità www.booksprintedizioni.it Copyright

Dettagli

L incontro con i cresimandi. 31 marzo, sabato pomeriggio in San Pio V.

L incontro con i cresimandi. 31 marzo, sabato pomeriggio in San Pio V. Tre giorni di festa, dal 30 marzo al 1 aprile, hanno animato la Parrocchia di San Pio V che ha vissuto intensamente la propria Missione Cittadina. Una missione che, partendo dall interno della comunità

Dettagli

NEMO (NEuroMuscular Omnicentre)

NEMO (NEuroMuscular Omnicentre) NEMO (NEuroMuscular Omnicentre) A MULTI-SPECIALTY CLINICAL CENTRE FOR NEUROMUSCULAR DISEASES Dott.ssa Gabriella Rossi Psicologa Milano, 28/10/2011 Fortemente voluto da UILDM e AISLA, per contrastare il

Dettagli

Unità Pastorale Cristo Salvatore. Proposta di itinerari per l iniziazione cristiana dei fanciulli e dei ragazzi

Unità Pastorale Cristo Salvatore. Proposta di itinerari per l iniziazione cristiana dei fanciulli e dei ragazzi Unità Pastorale Cristo Salvatore Proposta di itinerari per l iniziazione cristiana dei fanciulli e dei ragazzi 2 3 Introduzione LE DIMENSIONI DELLA FORMAZIONE CRISTIANA In qualsiasi progetto base di iniziazione

Dettagli

Gesù bambino scrive ai bambini

Gesù bambino scrive ai bambini Gesù bambino scrive ai bambini Leonardo Boff scrive a Gesù Bambino sul materialismo del Natale Il materialismo di Babbo Natale e la spiritualità di Gesù Bambino Un bel giorno, il Figlio di Dio volle sapere

Dettagli

Le tentazioni di Gesù. e le nostre. Camminando verso la Pasqua. e le nostre. Prima settimana di Quaresima «anno A»

Le tentazioni di Gesù. e le nostre. Camminando verso la Pasqua. e le nostre. Prima settimana di Quaresima «anno A» Prima settimana Le tentazioni di Gesù e le nostre «Gesù fu condotto dallo Spirito nel deserto, per essere tentato dal diavolo» (Mt 4,1-11). 1. Osserviamo il disegno. Tenendo presente il brano del Vangelo

Dettagli

A TUTTE LE FAMIGLIE DI POGGIO - GAIANA e SANTUARIO

A TUTTE LE FAMIGLIE DI POGGIO - GAIANA e SANTUARIO A TUTTE LE FAMIGLIE DI POGGIO - GAIANA e SANTUARIO GENNAIO FEBBRAIO 2015 Carissimi, qualcuno sta dicendo che conoscendo bene i dieci comandamenti per tutto quest anno siamo a posto! A dire il vero altri

Dettagli

Grido di Vittoria.it

Grido di Vittoria.it COME ENTRARE A FAR PARTE DELLA FAMIGLIA DI DIO La famiglia di Dio del Pastore Mario Basile Il mio intento è quello di spiegare in parole semplici cosa dice la Bibbia sull argomento, la stessa Bibbia che

Dettagli

laici collaborazione Chiesa

laici collaborazione Chiesa Preghiamo insieme Prendi, Signore, e ricevi tutta la mia libertà, la mia memoria, il mio intelletto, la mia volontà, tutto quello che possiedo. Tu me lo hai dato; a te, Signore, io lo ridono. Tutto è tuo:

Dettagli

La parola ROSARIO deriva dalla lingua latina e significa GIARDINO DI ROSE o MAZZO DI ROSE. Quando noi recitiamo il Rosario, rivolgiamo a Maria, la

La parola ROSARIO deriva dalla lingua latina e significa GIARDINO DI ROSE o MAZZO DI ROSE. Quando noi recitiamo il Rosario, rivolgiamo a Maria, la La parola ROSARIO deriva dalla lingua latina e significa GIARDINO DI ROSE o MAZZO DI ROSE. Quando noi recitiamo il Rosario, rivolgiamo a Maria, la mamma di Gesù, tante preghiere; ogni preghiera ricorda

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO N. 4 CHIETI Scuola Secondaria di Primo Grado Giuseppe Mezzanotte BIM. Biblioteca Interculturale Mobile. Nei libri il mondo

ISTITUTO COMPRENSIVO N. 4 CHIETI Scuola Secondaria di Primo Grado Giuseppe Mezzanotte BIM. Biblioteca Interculturale Mobile. Nei libri il mondo ISTITUTO COMPRENSIVO N. 4 CHIETI Scuola Secondaria di Primo Grado Giuseppe Mezzanotte BIM Biblioteca Interculturale Mobile Nei libri il mondo Classe I - II A docente referente: prof.ssa Patrizia Monetti

Dettagli

AMA TE STESSO PUOI GUARIRE LA TUA VITA

AMA TE STESSO PUOI GUARIRE LA TUA VITA AMA TE STESSO PUOI GUARIRE LA TUA VITA HEAL YOUR LIFE WORKSHOP 4/5 OTTOBRE 2014 PRESSO CENTRO ESTETICO ERIKA TEMPIO D IGEA 1 E il corso dei due giorni ideato negli anni 80 da Louise Hay per insegnare il

Dettagli

dal 1 dicembre al 10 gennaio

dal 1 dicembre al 10 gennaio DICEMBRE ORARIO SANTE MESSE dal 1 dicembre al 10 gennaio In Basilica: Prefestiva : ore 18.00 Festive : ore 7.30-9.30-11.00-18.00 ore 17.45 Celebrazione dei Vespri Feriali: ore 7.00-9.00 tutti i giorni

Dettagli

EUCARESTIA E SANTA MESSA

EUCARESTIA E SANTA MESSA EUCARESTIA E SANTA MESSA Cari figli, Gesù, così come è nei Cieli, è anche qui sulla Terra, presente nell Eucarestia. Gesù è presente nell Eucarestia per fortificare lo spirito di ognuno di voi. Rendete

Dettagli

NELLA SPERANZA DEL NATALE

NELLA SPERANZA DEL NATALE DOSSIER RASSEGNA STAMPA 174 / 2008 NELLA SPERANZA DEL NATALE Raccolta di preghiere, poesie, riflessioni Natale 2008 Centro di Documentazione - Centro Missionario Diocesano Via san Giovanni Bosco 7, Trento

Dettagli

I sette SACRAMENTI CATECHESI DI PAPA FRANCESCO

I sette SACRAMENTI CATECHESI DI PAPA FRANCESCO I sette SACRAMENTI CATECHESI DI PAPA FRANCESCO I sette SACRAMENTI CATECHESI DI PAPA FRANCESCO SHALOM 1 Editrice Shalom - 06.08.2014 Trasfigurazione del Signore 2008 Fondazione di Religione Santi Francesco

Dettagli

Programmazione Didattica Scuola Primaria

Programmazione Didattica Scuola Primaria DIREZIONE DIDATTICA DI NAPOLI 5 E. MONTALE Viale della Resistenza 11K-80145 NAPOLI tel. e fax 081/5430772 Codice fiscale: 94023840633 Cod. Mecc. : NAEE005006 E-MAIL: naee005006@istruzione.it Web:www.5circolo.it

Dettagli

ai Genitori dei ragazzi che frequentano l'iniziazione Cristiana e l'azione Cattolica

ai Genitori dei ragazzi che frequentano l'iniziazione Cristiana e l'azione Cattolica PARROCCHIA S. Roberto Bellarmino - Taranto - Lettera del Parroco ai Genitori dei ragazzi che frequentano l'iniziazione Cristiana e l'azione Cattolica Carissimi Genitori, il nuovo Anno Catechistico segna

Dettagli

PARROCCHIA SACRO CUORE FESTA DEL PERDONO TI STRINGEVO TRA LE BRACCIA

PARROCCHIA SACRO CUORE FESTA DEL PERDONO TI STRINGEVO TRA LE BRACCIA PARROCCHIA SACRO CUORE FESTA DEL PERDONO TI STRINGEVO TRA LE BRACCIA 2 maggio 2015 Canto iniziale Cel. Nel nome del Padre TI PORTAVO IN BRACCIO Una notte un uomo fece un sogno. Sognò che stava camminando

Dettagli

Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone opere e di intensa carità. Papa Giovanni XXIII (28 dicembre 1958)

Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone opere e di intensa carità. Papa Giovanni XXIII (28 dicembre 1958) NOTIZIARIO PARROCCHIALE Anno XC - N 8 dicembre 2012 - L Angelo in Famiglia Pubbl. mens. - Sped. abb. post. 50% Bergamo Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone

Dettagli

INTERVENTO ALLENATORI-DIRIGENTI CSR Introduzione ai tre appuntamenti di formazione 9 gennaio 2010.

INTERVENTO ALLENATORI-DIRIGENTI CSR Introduzione ai tre appuntamenti di formazione 9 gennaio 2010. INTERVENTO ALLENATORI-DIRIGENTI CSR Introduzione ai tre appuntamenti di formazione 9 gennaio 2010. Introduzione E appena passato il tempo delle feste. Tradizionale è lo scambio di regali Quale il regalo

Dettagli

La Cerva di Sant'Egidio

La Cerva di Sant'Egidio 1ª LETTURA SIRACIDE (24,1-2.8-12) 2ª LETTURA EBREI (1,3-6.15-18) VANGELO di Giovanni (1,1-18) La Cerva di Sant'Egidio Anno XIX N 6 5 DICEMBRE 2015 II DOMENICA DOPO NATALE ANNO B BOLLETTINO PARROCCHIALE

Dettagli

L ESSERE OPERATORE CARITAS MI AIUTA A VIVERE CON E PER CRISTO? DOTT.SSA LAURA SALVO PSICOLOGA-PSICOTERAPEUTA DOCENTE ISSR RICERCATRICE ITCI

L ESSERE OPERATORE CARITAS MI AIUTA A VIVERE CON E PER CRISTO? DOTT.SSA LAURA SALVO PSICOLOGA-PSICOTERAPEUTA DOCENTE ISSR RICERCATRICE ITCI L ESSERE OPERATORE CARITAS MI AIUTA A VIVERE CON E PER CRISTO? DOTT.SSA LAURA SALVO PSICOLOGA-PSICOTERAPEUTA DOCENTE ISSR RICERCATRICE ITCI VIVERE CON E PER CRISTO Evangelizzare significa: Convertire Portare

Dettagli

(Memoria dei santi e dei martiri della vita consacrata) (Fori Imperiali, Roma 19/09/15)

(Memoria dei santi e dei martiri della vita consacrata) (Fori Imperiali, Roma 19/09/15) SIATE SANTI COME IL PADRE VOSTRO è SANTO (Mt 5, 48) (Memoria dei santi e dei martiri della vita consacrata) (Fori Imperiali, Roma 19/09/15) Ci siamo riuniti nel cuore della città di Roma per fare un pellegrinaggio,

Dettagli

Un nuovo anno pastorale è iniziato

Un nuovo anno pastorale è iniziato Un nuovo anno pastorale è iniziato Nella lettera pastorale consegnata alla Diocesi all inizio dell anno pastorale il nostro Vescovo Enrico ci ha indicato alcune priorità che concretizzano il tema proposto

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO LEONARDO DA VINCI LIMBIATE scuole dell infanzia don Milani e Andersen anno scolastico 2014-2015 ORGANIZZAZIONE DEL CURRICOLO

ISTITUTO COMPRENSIVO LEONARDO DA VINCI LIMBIATE scuole dell infanzia don Milani e Andersen anno scolastico 2014-2015 ORGANIZZAZIONE DEL CURRICOLO 1 programmazionescinfdonmandirc14.15 ISTITUTO COMPRENSIVO LEONARDO DA VINCI LIMBIATE scuole dell infanzia don Milani e Andersen anno scolastico 2014-2015 ORGANIZZAZIONE DEL CURRICOLO 2 GIORNATA SCOLASTICA

Dettagli

Riflessioni della classe IV^A dopo l'incontro con Padre Fabrizio

Riflessioni della classe IV^A dopo l'incontro con Padre Fabrizio Riflessioni della classe IV^A dopo l'incontro con Padre Fabrizio L incontro con padre Fabrizio è stato molto importante per capire che noi siamo fortunatissimi rispetto a tante altre persone e l anno prossimo

Dettagli

Città di Moroto Regione del Karamoja Stato: Uganda

Città di Moroto Regione del Karamoja Stato: Uganda Città di Moroto Regione del Karamoja Stato: Uganda "Andate e fate discepoli tutti i popoli!" Toloto kituruwosi ngitungaangakwapin daadang kgikaswomak kang Venerdì 26 luglio ha preso avvio anche a Moroto

Dettagli

Diocesi di Caserta Santuario di San Michele Arcangelo e Santa Maria del Monte Programma invernale del Santuario 25 Anniversario della Madonna del Monte Anno Mariano 1987-2012 novembre-aprile 2011-2012

Dettagli

RELAZIONE ( Febbraio 2011)

RELAZIONE ( Febbraio 2011) RELAZIONE ( Febbraio 2011) Care donatrici, cari donatori, graditissimi ospiti, benvenuti all annuale Assemblea dell A.V.I.S. comunale di Cervia. Ogni anno quando mi accingo a scrivere questa relazione

Dettagli

La prima confessione di nostro figlio

La prima confessione di nostro figlio GLI INTERROGATIVI CHE ATTENDONO LA VOSTRA RISPOSTA Parrocchia San Nicolò di Bari Pistunina - Messina QUANDO MI DEVO CONFESSARE ANCORA? Quando senti in te il desiderio di migliorare la tua condotta di figlio

Dettagli

Apparizione della Madonna (non c è data)

Apparizione della Madonna (non c è data) Apparizione della Madonna (non c è data) Si tratta di un messaggio preoccupante. Le tenebre di Satana stanno oscurando il mondo e la Chiesa. C è un riferimento a quanto la Madonna disse a Fatima. L Italia

Dettagli

Le 35 candeline del Corpo Volontari del Parco del Ticino

Le 35 candeline del Corpo Volontari del Parco del Ticino Le 35 candeline del Corpo Volontari del Parco del Ticino ANNIVERSARI Domenica 15 giugno, a Magenta (MI), si è svolta la cerimonia celebrativa del 35 Anniversario del Corpo Volontari del Parco del Ticino.

Dettagli

Il dono della vita SIATE FECONDI E MOLTIPLICATEVI (Gen 1, 26-28)

Il dono della vita SIATE FECONDI E MOLTIPLICATEVI (Gen 1, 26-28) Il dono della vita SIATE FECONDI E MOLTIPLICATEVI (Gen 1, 26-28) La mancanza di un figlio da sempre è stata fonte di sofferenza per molte donne, Un tempo, non conoscendo i meccanismi del concepimento,

Dettagli

Il Credo Il Cristiano è una persona che crede che Gesù Cristo quel Gesù lì è il suo Creatore, è il suo Dio

Il Credo Il Cristiano è una persona che crede che Gesù Cristo quel Gesù lì è il suo Creatore, è il suo Dio Il Credo Il Credo Il Cristiano è una persona che crede che Gesù Cristo, nato da Maria, nato a Betlemme, vissuto a Nazareth, quel Gesù di cui parlano i vangeli di Matteo, Marco, Luca, Giovanni, quel Gesù

Dettagli

DOSSIER MESE DEGLI INCONTRI

DOSSIER MESE DEGLI INCONTRI DOSSIER MESE DEGLI INCONTRI 1 Caro educatore, quest'anno, come ben sai, Il richiamo al Concilio Vaticano II ha rappresentato il filo conduttore del cammino di tutti i ragazzi, i giovani e gli adulti di

Dettagli

Unità 6. Al Pronto Soccorso. Lavoriamo sulla comprensione. Università per Stranieri di Siena Livello A1. In questa unità imparerai:

Unità 6. Al Pronto Soccorso. Lavoriamo sulla comprensione. Università per Stranieri di Siena Livello A1. In questa unità imparerai: Unità 6 Al Pronto Soccorso In questa unità imparerai: a comprendere testi che danno informazioni su come funziona il Pronto Soccorso parole relative all accesso e al ricovero al Pronto Soccorso l uso degli

Dettagli

La Santa Sede CELEBRAZIONE EUCARISTICA A CONCLUSIONE DEL «FAMILYFEST» OMELIA DI GIOVANNI PAOLO II. Domenica, 6 giugno 1993

La Santa Sede CELEBRAZIONE EUCARISTICA A CONCLUSIONE DEL «FAMILYFEST» OMELIA DI GIOVANNI PAOLO II. Domenica, 6 giugno 1993 La Santa Sede CELEBRAZIONE EUCARISTICA A CONCLUSIONE DEL «FAMILYFEST» OMELIA DI GIOVANNI PAOLO II Domenica, 6 giugno 1993 1. Che il Signore cammini in mezzo a noi (Es 34, 9). Così prega Mosè, presentandosi

Dettagli

Parrocchia San Paolo Apostolo Crotone

Parrocchia San Paolo Apostolo Crotone Parrocchia San Paolo Apostolo Crotone 1 ANNO CATECHISMO 2014-2015 Alla Scoperta di Gesù SUSSIDIO SCHEDE RISCOPERTA DEL BATTESIMO 1 NOME COGNOME Le mie catechiste NOME COGNOME Telefono NOME COGNOME Telefono

Dettagli

PREGARE NELL ASSEMBLEA LITURGICA CON LE FAMIGLIE NELL ANNO DELLA SPERANZA

PREGARE NELL ASSEMBLEA LITURGICA CON LE FAMIGLIE NELL ANNO DELLA SPERANZA A R C I D I O C E S I D I U D I N E Ufficio Diocesano per la Pastorale della Famiglia PREGARE NELL ASSEMBLEA LITURGICA CON LE FAMIGLIE NELL ANNO DELLA SPERANZA CRISTO NOSTRA SPERANZA (1 Tm 1,1) Anno Pastorale

Dettagli

La nuova adozione a distanza della Scuola. Secondaria di Primo Grado di Merone.

La nuova adozione a distanza della Scuola. Secondaria di Primo Grado di Merone. La nuova adozione a distanza della Scuola Secondaria di Primo Grado di Merone. Riflessione sull Associazione S.O.S. INDIA CHIAMA L' India è un' enorme nazione, suddivisa in tante regioni (circa 22) ed

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO MONTE SAN PIETRO PROGRAMMAZIONE IRC SCUOLA PRIMARIA ***********

ISTITUTO COMPRENSIVO MONTE SAN PIETRO PROGRAMMAZIONE IRC SCUOLA PRIMARIA *********** ISTITUTO COMPRENSIVO MONTE SAN PIETRO PROGRAMMAZIONE IRC SCUOLA PRIMARIA *********** Classe Prima 1. Dio creatore e Padre di tutti gli uomini. 2. Gesù di Nazareth, l Emmanuele, Dio con noi. 3. La Chiesa,

Dettagli

«Vado e tornerò da voi.»

«Vado e tornerò da voi.» sito internet: www.chiesasanbenedetto.it e-mail: info@chiesasanbenedetto.it 5 maggio 2013 Liturgia delle ore della Seconda Settimana Sesta Domenica di Pasqua/c Giornata di sensibilizzazione per l 8xmille

Dettagli

2. [19]Maria, da parte sua, serbava tutte queste cose meditandole nel suo cuore.

2. [19]Maria, da parte sua, serbava tutte queste cose meditandole nel suo cuore. MARIA DISCEPOLA DELLA PAROLA E MAESTRA DI PREGHIERA + Dal Vangelo secondo Luca 1,26-56 In quel tempo, l angelo Gabriele fu mandato da Dio in una città della Galilea, chiamata Nazaret, a una vergine, sposa

Dettagli