WP II Technical Meeting Cervia (Ravenna),

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "WP 2.2 - II Technical Meeting Cervia (Ravenna), 13.07.2012"

Transcript

1 WP II Technical Meeting Cervia (Ravenna), Javni razpis št. 02/20090 /2009:: - Ekolosko trajnostno vrednotenje solin med Italijo in Slovenijo Bando pubblico n. 02/2009: - Valorizzazione ecosostenibile delle saline tra Italia e Slovenia WP 2.1 Guidelines structure and contents proposal Astrid Franceschetti Experts Team Coordinator PP1

2 - STRUCTURE Table of contents: Introduction Scope and Approach of the document General sustainable procedures about: management of the areas salt production activities tourism activities Proposal of actions Conclusions Ref. 2/ Ekolosko trajnostno vrednotenje solin med Italijo in Slovenijo Ref. 02/2009: - Valorizzazione ecosostenibile delle saline tra Italia e Slovenia

3 CONTENTS (1) Introduction Presentation of Project: presentation of Italia-Slovenia Programme presentation of Partners and Saltworks involved objectives of the project description of Work Packages focus on Work Package 2 activities Scope and Approach of the guidelines Adoption of an environmental sustainability management of the area and of the activities (decrease of the environmental footprint) Adoption of an integrated approach that combines the best protection of the natural ecosystem and the implementation of saltworks activities Development of a slow/sustainable tourism joined with nature conservation, traditions and salt production Unitary vision of the whole salt pan as low environmental impact organization Ref. 2/ Ekolosko trajnostno vrednotenje solin med Italijo in Slovenijo Ref. 02/2009: - Valorizzazione ecosostenibile delle saline tra Italia e Slovenia

4 CONTENTS (2) General sustainable procedures (1) Sort of best sustainable practices about: Management of the areas - Salt production activities - Tourism activities Some examples : Management A clear scheme of the organizations involved in the saltworks and of their tasks and duties Set an effective and continuous cooperation between organizations Planning of interventions to help the maintenance and the improvement of the ecosystem Salt production management and monitoring of the environment impacts e.g. Water: - check the state of marine waters quality near the point of entrance - do test on entering sea waters - manage waters levels for best protection of fauna, especially during nesting e.g. Energy: - monitoring of energy consumptions - reduce energy consumptions - produce or buy energy from renewable resources Ref. 2/ Ekolosko trajnostno vrednotenje solin med Italijo in Slovenijo Ref. 02/2009: - Valorizzazione ecosostenibile delle saline tra Italia e Slovenia

5 CONTENTS (3) General sustainable procedures (2) Some examples : Tourism activities Planning of visits routes aiming at less disturbance for the ecosystem Choice of low impact means of transportation inside the salt pan (low or zero emissions vehicles, low noise) Waste management in visitor centers Green procurement in visitor centers, shops and snack bars Networking with ecological tourist accommodation services present in the territory (Ecolabel, Visit label, ) Ref. 2/ Ekolosko trajnostno vrednotenje solin med Italijo in Slovenijo Ref. 02/2009: - Valorizzazione ecosostenibile delle saline tra Italia e Slovenia

6 CONTENTS (4) Proposal of actions Proposal of concrete and specific actions for each salt pan involved in the project: Actions to improve their environmental performances and to increase their tourism activities in a sustainable way Some examples for Cervia Salt Pan (ref. Tourism Analysis): Development of promotion, marketing and commercial projects connected to web, apps for smartphones etc. (ref Mysalt project financed by Leader Programme in the Delta del Po Emiliano Romagnolo area) Introduction of a «Salt Train» to easly connect the saltworks to the seaside of Cervia and Milano Marittima and to promote the visits among tourists. The mean of transport can be a tyre train in the form of the ancient salt train caudeville. A small train able to go on urban streets and preferably hybrid, that during summer season can pick up tourists coming from the beaches to conduct them to the salt pan. Increase and improvement of signals system and of road signal for the access to the Visit Center Ref. 2/ Ekolosko trajnostno vrednotenje solin med Italijo in Slovenijo Ref. 02/2009: - Valorizzazione ecosostenibile delle saline tra Italia e Slovenia

7 CONTENTS (5) Conclusions General considerations about the guidelines and their use Ref. 2/ Ekolosko trajnostno vrednotenje solin med Italijo in Slovenijo Ref. 02/2009: - Valorizzazione ecosostenibile delle saline tra Italia e Slovenia

8 - DUTIES Scheme of Responsibilities for the table of contents: Introduction Draft by experts team Coordinator; Integrations, corrections and modifications by all Experts Scope and Approach of the document Draft by experts team Coordinator; Integrations, corrections and modifications by all Experts General sustainable requirements Contributions from all Experts Proposal of actions Reporting from each Expert for its own salt pan Conclusions Draft by experts team Coordinator; Integrations, corrections and modifications by all Experts Ref. 2/ Ekolosko trajnostno vrednotenje solin med Italijo in Slovenijo Ref. 02/2009: - Valorizzazione ecosostenibile delle saline tra Italia e Slovenia

9 - DUTIES Time schedule 16 th 24 th of July 16 th Working on the guidelines: all experts 17 th Working on the guidelines : all experts 18 th Working on the guidelines : all experts 19 th Sharing of different parts: experts team 20 th Gathering of all parts: coordinator 23 rd Sharing of final documents: experts team 24 th Sharing of final documents: experts team and Sending of final documents to TSC Committee members 7 working days + 4 non working days Ref. 2/ Ekolosko trajnostno vrednotenje solin med Italijo in Slovenijo Ref. 02/2009: - Valorizzazione ecosostenibile delle saline tra Italia e Slovenia

10 WP II Technical Meeting Cervia (Ravenna), Grazie per l attenzione! l Hvala za vašo o pozornost! Astrid Franceschetti Experts Team Coordinator PP1 Progetto finanziato nell'ambito del Programma per la Cooperazione Transfrontaliera Italia-Slovenia , dal Fondo europeo di sviluppo regionale e dai fondi nazionali Projekt sofinanciran v okviru Programa čezmejnega sodelovanja Slovenija-Italija iz sredstev Evropskega sklada za regionalni razvoj in nacionalnih sredstev Ministero dell'economia e delle Finanze

FINAL CONFERENCE ASTIS Podzemne vode čezmejnih vodonosnikov Isonzo/Soča Acque Sotterranee e di Transizione Isonzo/Soča

FINAL CONFERENCE ASTIS Podzemne vode čezmejnih vodonosnikov Isonzo/Soča Acque Sotterranee e di Transizione Isonzo/Soča FINAL CONFERENCE ASTIS Podzemne vode čezmejnih vodonosnikov Isonzo/Soča Acque Sotterranee e di Transizione Isonzo/Soča Introduction and project presentation Javni razpis št.02/2009/ ASTIS / Podzemne vode

Dettagli

LE LINEE GUIDA. La qualità degli audit energetici Check up energetici sugli edifici industriali. Distretto del Coltello di Maniago

LE LINEE GUIDA. La qualità degli audit energetici Check up energetici sugli edifici industriali. Distretto del Coltello di Maniago LE LINEE GUIDA La qualità degli audit energetici Check up energetici sugli edifici industriali Distretto del Coltello di Maniago geom. Giorgio Bertoli Maniago 18 marzo 2014 PRESENTAZIONE DEI RISULTATI

Dettagli

KICK OFF MEETING. Ammissibilità della spesa e richieste di convalida. potrjenih izdatkih. Paola Palmonari Comacchio, 29 Novembre 2011

KICK OFF MEETING. Ammissibilità della spesa e richieste di convalida. potrjenih izdatkih. Paola Palmonari Comacchio, 29 Novembre 2011 Ammissibilità della spesa e richieste di convalida izdatkov in izjava o potrjenih izdatkih Ref. 2/2009: Valorizzazione ecosostenibile delle saline tra Italia e Slovenia Ref. 2/2009: Ekolosko trajnostno

Dettagli

Ente Parco Regionale Veneto del Delta del Po ATTIVITA PROGETTUALI

Ente Parco Regionale Veneto del Delta del Po ATTIVITA PROGETTUALI Ente Parco Regionale Veneto del Delta del Po ATTIVITA PROGETTUALI Projekt je sofinanciran v okviru Programa čezmejnega sodelovanja Slovenija-Italija 2007-2013 iz sredstev Evropskega sklada za regionalni

Dettagli

KICK OFF MEETING. Rendicontazione e richieste di rimborso. Paola Palmonari. Comacchio, 29 Novembre 2011

KICK OFF MEETING. Rendicontazione e richieste di rimborso. Paola Palmonari. Comacchio, 29 Novembre 2011 Rendicontazione e richieste di rimborso in zahtevki za Ref. 2/2009: Valorizzazione ecosostenibile delle saline tra Italia e Slovenia Ref. 2/2009: Ekolosko trajnostno vrednotenje solin med Italijo in Slovenijo"

Dettagli

Sistema dei trasferimenti urgenti nella rete dei partner

Sistema dei trasferimenti urgenti nella rete dei partner ZAKLJUČNA KONFERENCA projekta IntegrAid CONFERENZA FINALE del progetto IntegrAid Sistema dei trasferimenti urgenti nella rete dei partner Javni razpis št.02/2009 / IntegrAid - Integriran pristop k izboljšanju

Dettagli

Prof. Massimiliano Fazzini

Prof. Massimiliano Fazzini EVENTO INFORMATIVO-DIVULGATIVO / STROKOVNO IZOBRAŽEVANJE NA TEMO Workshop / Delavnica: Evoluzione recente del clima tra Italia settentrionale e Slovenia / Značilnosti in trendi podnebja v Severni Italiji

Dettagli

DIRITTO ALLA MOBILITÀ E AMBIENTE: UN RAPPORTO CONFLITTUALE

DIRITTO ALLA MOBILITÀ E AMBIENTE: UN RAPPORTO CONFLITTUALE DIRITTO ALLA MOBILITÀ E AMBIENTE: UN RAPPORTO CONFLITTUALE TESSI: Teaching Sustainability across Slovenia and Italy Fabio Tomasi Trieste, 10/12/2012 Trasporto passato e presente Impatto su organizzazione

Dettagli

Reti di percorsi e reti di operatori nello sviluppo turistico del territorio. Il ruolo del progetto MOTOR

Reti di percorsi e reti di operatori nello sviluppo turistico del territorio. Il ruolo del progetto MOTOR Reti di percorsi e reti di operatori nello sviluppo turistico del territorio. Il ruolo del progetto MOTOR Contestualizzazione del progetto MOTOR Javni razpis št. 2/2009/ MOTOR/ Mobilni turistični inkubator

Dettagli

SALTWORKS. Lead Partner: Ente di Gestione per i Parchi e la Biodiversità - Delta del Po. Project partners Comune di Cervia

SALTWORKS. Lead Partner: Ente di Gestione per i Parchi e la Biodiversità - Delta del Po. Project partners Comune di Cervia COMUNE DI CERVIA (Provincia di Ravenna) P.za Garibaldi n. 1-48015 Cervia Tel. 0544 979111 Fax 0544 72340 C.F./P. IVA 00360090393 e-mail comune.cervia@legalmail.it SALTWORKS Lead Partner: Ente di Gestione

Dettagli

Lo sviluppo di itinerari e attività fluviali

Lo sviluppo di itinerari e attività fluviali Lo sviluppo di itinerari e attività fluviali Chiara Crivellaro Rovigo, 16 ottobre 2013 Javni razpis št. 2/2009/ MOTOR/ Mobilni turistični inkubator Ref. Bando pubblico n. 2/2009/ MOTOR/ Incubatore turistico

Dettagli

MODULO 4 LA GESTIONE DEI RIFIUTI

MODULO 4 LA GESTIONE DEI RIFIUTI MODULO 4 LA GESTIONE DEI RIFIUTI STORIA DEL RIFIUTO Progetto TESSI RELATORE dott. Marco Francese ITST J.F. KENNEDY PORDENONE 31 OTTOBRE 2014 1 NEL CORSO DELLA STORIA VARIAZIONE DELLA QUANTITA E QUALITA

Dettagli

Politecnico de Milano Dipartamento di Architettura e Pianificazione Laboratorio di Qualità Urbana e Sicurezza Laboratorio Qualità urbana e sicurezza Prof. CLARA CARDIA URBAN SAFETY AND QUALITY LABORATORY

Dettagli

Training Session per il Progetto 50000and1SEAPs. La Provincia di Modena ed il Covenant of Mayors

Training Session per il Progetto 50000and1SEAPs. La Provincia di Modena ed il Covenant of Mayors Training Session per il Progetto 50000and1SEAPs La Provincia di Modena ed il Covenant of Mayors Padova, 3 Aprile 2014 The Province of Modena for several years has set policies in the energy field, such

Dettagli

SIGN Slovenian-Italian Genetic Network. Maurizio Clementi. Udine, 24th May 2013

SIGN Slovenian-Italian Genetic Network. Maurizio Clementi. Udine, 24th May 2013 SIGN Slovenian-Italian Genetic Network Maurizio Clementi Udine, 24th May 2013 TERATOGENO Agente ambientale che produce una modificazione permanente funzionale o morfologica postnatale in caso

Dettagli

PROGETTAZIONE OPERATIVA DI NUOVI PRODOTTI TURISTICI TERRITORIALI

PROGETTAZIONE OPERATIVA DI NUOVI PRODOTTI TURISTICI TERRITORIALI PROGETTAZIONE OPERATIVA DI NUOVI PRODOTTI TURISTICI TERRITORIALI Anna Biondin Resia 17 18 settembre 2013 Javni razpis št. 2/2009/ MOTOR/ Mobilni turistični inkubator Ref. Bando pubblico n. 2/2009/ MOTOR/

Dettagli

LOGNET. LL Living Lab to improve freight transport efficiency. LOGNET. LL Living Lab per migliorare l efficienza nel trasporto merci

LOGNET. LL Living Lab to improve freight transport efficiency. LOGNET. LL Living Lab per migliorare l efficienza nel trasporto merci LOGNET. LL Living Lab to improve freight transport efficiency LOGNET. LL Living Lab per migliorare l efficienza nel trasporto merci Green Energy Audit Maniago, 18th March 2014 Dr. Daniela Mignani Project

Dettagli

Ravenna s Frailty and Diabetes Registry Progetto strategico "E-health Strate kega projekta "E-heath" Pasquale Falasca

Ravenna s Frailty and Diabetes Registry Progetto strategico E-health Strate kega projekta E-heath Pasquale Falasca LA FRAGILITA : DAI MODELLI TEORICI ALLA VALUTAZIONE DELLE ESPERIENZE IBKOST: OD TEORETICNIH MODELOV DO OCENJEVANJA IZKU ENJ Ravenna s Frailty and Diabetes Registry Progetto strategico "E-health Strate

Dettagli

We take care of your buildings

We take care of your buildings We take care of your buildings Che cos è il Building Management Il Building Management è una disciplina di derivazione anglosassone, che individua un edificio come un entità che necessita di un insieme

Dettagli

EnergyViLLab. Network of Living Lab, virtuosi nel risparmio energetico e nello sviluppo di fonti di energia rinnovabili. Video. Maniago, 18 marzo 2014

EnergyViLLab. Network of Living Lab, virtuosi nel risparmio energetico e nello sviluppo di fonti di energia rinnovabili. Video. Maniago, 18 marzo 2014 EnergyViLLab Network of Living Lab, virtuosi nel risparmio energetico e nello sviluppo di fonti di energia rinnovabili Video Maniago, 18 marzo 2014 ENERGY Virtuous Living Lab Network of Living Lab, virtuosi

Dettagli

FARmEAT. Dott. Romeo Cuzzit PROGETTO/PROJEKT

FARmEAT. Dott. Romeo Cuzzit PROGETTO/PROJEKT PROGETTO/PROJEKT FARmEAT Dal pascolo alla tavola: valorizzazione delle aree rurali transfrontaliere attraverso lo sviluppo della zootecnia sostenibile. Od paše do obložene mize: ovrednotenje čezmejnih

Dettagli

Project meeting. La possibilità delle partnership pubblico-privato (PPP) per il Patrimonio Storico Artistico 11.3.2014. Sergio Calò.

Project meeting. La possibilità delle partnership pubblico-privato (PPP) per il Patrimonio Storico Artistico 11.3.2014. Sergio Calò. Project meeting Progetto Standard bando n. - 2/2009: PROFILI Creazione di una piattaforma transfrontaliera di servizi per il miglioramento dei processi della filiera allargata delle costruzioni edili Standardnih

Dettagli

F ondazione Diritti Genetici. Biotecnologie tra scienza e società

F ondazione Diritti Genetici. Biotecnologie tra scienza e società F ondazione Diritti Genetici Biotecnologie tra scienza e società Fondazione Diritti Genetici La Fondazione Diritti Genetici è un organismo di ricerca e comunicazione sulle biotecnologie. Nata nel 2007

Dettagli

WORK PACKAGE 1: COORDINATION AND PROJECT MANAGEMENT

WORK PACKAGE 1: COORDINATION AND PROJECT MANAGEMENT WORK PACKAGE 1: COORDINATION AND PROJECT MANAGEMENT MEETINGS for coordination 12. 10. 2012 - Via della Croce 3, Gorizia 3. 7. 2013 - Via delle Scienze 206, Udine 27. 11. 2012 - Via della Croce 3, Gorizia

Dettagli

Under the patronage of: Raffaella Pagano, Ufficio Tutela e Valorizzazione Biodiversità e InFEA Project manager ECORICE

Under the patronage of: Raffaella Pagano, Ufficio Tutela e Valorizzazione Biodiversità e InFEA Project manager ECORICE Project LIFE NAT/IT/000093 «ECORICE» Techical Working Group on Vercelli plain Biodiversity and InFEA (Information, training and environmental educational activity) working group C. Lenti, Foto Archivio

Dettagli

Auditorium dell'assessorato Regionale Territorio e Ambiente

Auditorium dell'assessorato Regionale Territorio e Ambiente Auditorium dell'assessorato Regionale Territorio e Ambiente Università degli Studi di Palermo Prof. Gianfranco Rizzo Energy Manager dell Ateneo di Palermo Plan Do Check Act (PDCA) process. This cyclic

Dettagli

Workshop F - INNOVAZIONE - ECO-DESIGN - IMPRESE. Alessandro Santini Dipartimento di Chimica Industriale e dei Materiali. alessandro.santini3@unibo.

Workshop F - INNOVAZIONE - ECO-DESIGN - IMPRESE. Alessandro Santini Dipartimento di Chimica Industriale e dei Materiali. alessandro.santini3@unibo. Workshop F - INNOVAZIONE - ECO-DESIGN - IMPRESE Ecodesign, integrare economia ed ecologia nel ciclo di vita dei prodotti Alessandro Santini Dipartimento di Chimica Industriale e dei Materiali Università

Dettagli

Città di Mesagne. A zioni integrate per la promozione del turismo sostenibile Integrated actions to promote sustainable tourist development

Città di Mesagne. A zioni integrate per la promozione del turismo sostenibile Integrated actions to promote sustainable tourist development 1 Città di Mesagne A zioni integrate per la promozione del turismo sostenibile Integrated actions to promote sustainable tourist development 2 Portale della Veronica, Mesagne / Portal of Veronica, Mesagne

Dettagli

DELTA 2000 Soc. Cons. a.r.l. Sede Legale e uffici:

DELTA 2000 Soc. Cons. a.r.l. Sede Legale e uffici: DELTA 2000 Soc. Cons. a.r.l. Sede Legale e uffici: Strada Luigia, 8-44020 S. Giovanni di Ostellato (FE) Tel. +39 0533 57693 57694 - Fax +39 0533 57674 deltaduemila@tin.it - www.deltaduemila.net Capitale

Dettagli

N 1 alla versione bilingue (italiano-inglese) NORMA UNI EN ISO 9001 (novembre 2008) Sistemi di gestione per la qualità - Requisiti.

N 1 alla versione bilingue (italiano-inglese) NORMA UNI EN ISO 9001 (novembre 2008) Sistemi di gestione per la qualità - Requisiti. ERRATA CORRIGE N 1 alla versione bilingue (italiano-inglese) DEL 31 luglio 2009 NORMA UNI EN ISO 9001 (novembre 2008) TITOLO Sistemi di gestione per la qualità - Requisiti Punto della norma Pagina Oggetto

Dettagli

Proposition for a case-study identification process. 6/7 May 2008 Helsinki

Proposition for a case-study identification process. 6/7 May 2008 Helsinki Conférence des Régions Périphériques Maritimes d Europe Conference of Peripheral Maritime Regions of Europe ANALYSIS PARTICIPATION TO THE FP THROUGH A TERRITORIAL AND REGIONAL PERSPECTIVE MEETING WITH

Dettagli

WORK PACKAGE 1: COORDINATION AND PROJECT MANAGEMENT

WORK PACKAGE 1: COORDINATION AND PROJECT MANAGEMENT WORK PACKAGE 1: COORDINATION AND PROJECT MANAGEMENT MEETINGS for coordination 12. 10. 2012 - Via della Croce 3, Gorizia 3. 7. 2013 - Via delle Scienze 206, Udine 27. 11. 2012 - Via della Croce 3, Gorizia

Dettagli

THE SLOWTOURISM PROJECT SHORT DESCRIPTION AND RESULTS

THE SLOWTOURISM PROJECT SHORT DESCRIPTION AND RESULTS NEWSLETTER N. 12 Giugno 2014 / June 2014 Lead Partner Project partners Progetto strategico Strategic Project finanziato nell'ambito del Programma per la Cooperazione Transfrontaliera ItaliaSlovenia 2007-2013,

Dettagli

4 Partnership Meeting 18.6.2013 Trieste Sala Tessitori del Consiglio regionale della Regione FVG

4 Partnership Meeting 18.6.2013 Trieste Sala Tessitori del Consiglio regionale della Regione FVG 4 Partnership Meeting 18.6.2013 Trieste Sala Tessitori del Consiglio regionale della Regione FVG Vegal: Cinzia Gozzo, Diego Gallo APT Venezia: Paola Basso Indice della presentazione 1 SCHEDE TAPPE PERCORSO

Dettagli

La struttura della ISO 26000. Antonio Astone 26 giugno 2007

La struttura della ISO 26000. Antonio Astone 26 giugno 2007 La struttura della ISO 26000 Antonio Astone 26 giugno 2007 Description of operational principles (1/2) Operational principles guide how organizations act. They include: Accountability an organization should

Dettagli

Linee guida per la produzione di materiale video e/o animazioni multimediali

Linee guida per la produzione di materiale video e/o animazioni multimediali Linee guida per la produzione di materiale video e/o animazioni multimediali ANIMAZIONI: software per la produzione ed elaborazione di ANIMAZIONI: Flashdevelop (opensource per linux, mac, windows) (Scaricabile

Dettagli

L IDROVIA LOCARNO - MILANO - VENEZIA

L IDROVIA LOCARNO - MILANO - VENEZIA L IDROVIA LOCARNO - MILANO - VENEZIA Il ripristino della via d acqua che collega Svizzera e Italia promuove la riscoperta dell idrovia quale realtà in grado di incentivare lo sviluppo delle aree che attraversa,

Dettagli

Progetto : Sostegno alla Fragilità e Prevenzione della non autosufficienza Progetto strategico "E-health -Strate kega projekta "E-heath"

Progetto : Sostegno alla Fragilità e Prevenzione della non autosufficienza Progetto strategico E-health -Strate kega projekta E-heath LA FRAGILITA : DAI MODELLI TEORICI ALLA VALUTAZIONE DELLE ESPERIENZE IBKOST: OD TEORETICNIH MODELOV DO OCENJEVANJA IZKU ENJ Progetto : Sostegno alla Fragilità e Prevenzione della non autosufficienza Progetto

Dettagli

innovazione energie rinnovabili risorse ambientali Regione Calabria

innovazione energie rinnovabili risorse ambientali Regione Calabria Polo innovazione sull energie rinnovabili, efficienza energetica e tecnologie per la gestione sostenibile delle risorse ambientali della Regione Calabria Ente Gestore Dove POLI D INNOVAZIONE DELLA REGIONE

Dettagli

Genova, 24 09 2015. [con - di - vì - ʃo]

Genova, 24 09 2015. [con - di - vì - ʃo] Genova, 24 09 2015 CONDIVISO OPEN DAY [con - di - vì - ʃo] condivìdere v. tr. [comp. di con- e dividere] (coniug. come dividere). Dividere, spartire insieme con altri: il patrimonio è stato condiviso equamente

Dettagli

D = Day-by-Day R = R&D E = Education A = Awareness M = Marketing

D = Day-by-Day R = R&D E = Education A = Awareness M = Marketing Environment and Us Crediamo profondamente nella responsabilità ambientale e vogliamo essere parte attiva per un futuro sostenibile. Grazie a questa filosofia all inizio 2014 - anno del nostro 40 anniversario

Dettagli

MODULO 4 LA GESTIONE DEI RIFIUTI

MODULO 4 LA GESTIONE DEI RIFIUTI MODULO 4 LA GESTIONE DEI RIFIUTI FOCUS RIFIUTI OSPEDALIERI Progetto TESSI RELATORE dott. Marco Francese ITST J.F. KENNEDY PORDENONE 31 OTTOBRE 2014 1 RIFIUTI OSPEDALIERI/Rifiuti sanitari non pericolosi

Dettagli

PROBLEMATICHE INERENTI LO SVILUPPO SOSTENIBILE E LA RELAZIONE SOCIETÀ/AMBIENTE

PROBLEMATICHE INERENTI LO SVILUPPO SOSTENIBILE E LA RELAZIONE SOCIETÀ/AMBIENTE PROBLEMATICHE INERENTI LO SVILUPPO SOSTENIBILE E LA RELAZIONE SOCIETÀ/AMBIENTE TESSI: Teaching Sustainability across Slovenia and Italy Fabio Tomasi Trieste, 30/11/2012 Definizione di ambiente Diamo una

Dettagli

ILLY AND SUSTAINABILITY

ILLY AND SUSTAINABILITY ILLY AND SUSTAINABILITY DARIA ILLY BUSINESS DEVELOPMENT - PORTIONED SYSTEMS DIRECTOR NOVEMBER 14 THE COMPANY Trieste 1 9 3 3, I t a l y R u n b y t h e I l l y f a m i l y D i s t r i b u t e d i n m o

Dettagli

MANIFESTAZIONE DI INTERESSE AL CIRCUITO SLOW TOURISM

MANIFESTAZIONE DI INTERESSE AL CIRCUITO SLOW TOURISM DELTA 2000 Soc. Cons. a.r.l. Sede Legale e uffici: Strada Luigia, 8-44020 S. Giovanni di Ostellato (FE) Tel. +39 0533 57693 57694 - Fax +39 0533 57674 deltaduemila@tin.it - www.deltaduemila.net Capitale

Dettagli

2 MEETING INTERREGIONALE ANACI NORD OVEST BOARD OF CEPI-CEI

2 MEETING INTERREGIONALE ANACI NORD OVEST BOARD OF CEPI-CEI MILANO 2 MEETING INTERREGIONALE ANACI NORD OVEST BOARD OF CEPI-CEI MILANO 23/24/25 SETTEMBRE 2015 CON IL PATROCINIO LA CASA, L AMBIENTE, L EUROPA Nel corso dell Esposizione Universale EXPO2015 il 24 e

Dettagli

Innovating in not metropolitan area C2C Final Conference Potsdam, 25/03/2014

Innovating in not metropolitan area C2C Final Conference Potsdam, 25/03/2014 Impact Hub Rovereto Innovating in not metropolitan area C2C Final Conference Potsdam, 25/03/2014 Impact Hub believes in power of innovation through collaboration Impact'Hub'is'a'global'network'of' people'and'spaces'enabling'social'

Dettagli

Terra di Storia: dalla rievocazione storica alla didattica. PArSJAd

Terra di Storia: dalla rievocazione storica alla didattica. PArSJAd RIVIVERE E COMUNICARE IL PASSATO Il contributo della rievocazione dell'evo antico al marketing museale e territoriale WORKSHOP SULLA RIEVOCAZIONE STORICA Terra di Storia: dalla rievocazione storica alla

Dettagli

A spotlight on... Articoli per la casa Household items

A spotlight on... Articoli per la casa Household items A spotlight on... Articoli per la casa Household items Azienda L esperienza maturata nel tempo, mirata alla piena soddisfazione del cliente, e la capacità di rispondere alla continua domanda di innovazione,

Dettagli

FORUM LOCALE ITINERARI TERRA-MARE

FORUM LOCALE ITINERARI TERRA-MARE FORUM LOCALE ITINERARI TERRA-MARE Workshop partecipato 20 settembre 2016 Viale A. Vespucci, 2, Cesenatico per la condivisione e il miglioramento dell itinerario terra-mare Facilitatore: Emanuela Manca

Dettagli

Estendere Lean e Operational Excellence a tutta la Supply Chain

Estendere Lean e Operational Excellence a tutta la Supply Chain Estendere Lean e Operational Excellence a tutta la Supply Chain Prof. Alberto Portioli Staudacher www.lean-excellence.it Dipartimento Ing. Gestionale Politecnico di Milano alberto.portioli@polimi.it Lean

Dettagli

MODULO 4 LA GESTIONE DEI RIFIUTI

MODULO 4 LA GESTIONE DEI RIFIUTI MODULO 4 LA GESTIONE DEI RIFIUTI CLASSIFICAZIONE DEI RIFIUTI Progetto TESSI RELATORE dott. Marco Francese ITST J.F. KENNEDY PORDENONE 31 OTTOBRE 2014 1 NORME: GENERALITA 2 A livello europeo la legge quadro

Dettagli

Software. Engineering

Software. Engineering Software Il modello CMMI Engineering nelle organizzazioni software Agenda Focalizzazione sul processo CMMI come modello per il miglioramento dei processi Struttura del modello CMMI Aree di processo Riferimenti

Dettagli

La sfida dei progetti a finanziamento europeo

La sfida dei progetti a finanziamento europeo La sfida dei progetti a finanziamento europeo 29 febbraio 2016 in collaborazione con Sara Grilli Andrea Innocenti Marcello Traversi 1 LA GIUNGLA DEI PROGETTI EUROPEI: OPPORTUNITÀ E LA SFIDA DEL PROJECT

Dettagli

Conferenza Finale del progetto AGRI-KNOWS

Conferenza Finale del progetto AGRI-KNOWS Conferenza Finale del progetto AGRI-KNOWS La didattica nelle scuole superiori, il collegamento con gli Istituti di ricerca Poučevanje v srednjih šolah in povezava z raziskovalnimi inštituti Bando pubblico

Dettagli

Greetings from Politecnico di Torino. Patrizia Lombardi

Greetings from Politecnico di Torino. Patrizia Lombardi Greetings from Politecnico di Torino Patrizia Lombardi I campus del Politecnico di Torino Indice dei contenuti Due recenti progetti importanti per il mio Ateneo Due obiettivi che la Rete dovrebbe raggiungere

Dettagli

11. Misura e Management della Qualità

11. Misura e Management della Qualità 11. Misura e Management della Qualità LIUC - Facoltà di Economia Aziendale Corso di gestione della produzione e della logistica Anno accademico 2009-2010 Prof. Claudio Sella Punti di discussione Definizione

Dettagli

Joint RRM initiatives : Promoting sustainable housing in Italy-Slovenia cross-border territories by involving SMEs of the wood sector

Joint RRM initiatives : Promoting sustainable housing in Italy-Slovenia cross-border territories by involving SMEs of the wood sector Standardni projekt, Javnega razpisa št. 02/2009 Prednostna naloga 1 - Okolje, transport in vzdržna teritorialna integracija sofinanciran v okviru Programa čezmejnega sodelovanja Slovenija- Italija 2007-2013

Dettagli

LA NUOVA ISO 9001:2015

LA NUOVA ISO 9001:2015 Aspettative e confronto con la versione 2008 Vincenzo Paolo Maria Rialdi Lead Auditor IRCA Amministratore Delegato e Direttore Tecnico Vevy Europe S.p.A. 2/9 BREVE STORIA DELLA NORMA ISO 9000 standard

Dettagli

A Solar Energy Storage Pilot Power Plant

A Solar Energy Storage Pilot Power Plant UNIONE DELLA A Solar Energy Storage Pilot Power Plant DELLA Project Main Goal Implement an open pilot plant devoted to make Concentrated Solar Energy both a programmable energy source and a distribution

Dettagli

I nuovi standard PMI Milano, 25 gennaio 2013 PMI Project Management Standard, PMBOK Fifth Edition 2012

I nuovi standard PMI Milano, 25 gennaio 2013 PMI Project Management Standard, PMBOK Fifth Edition 2012 I nuovi standard PMI Milano, 25 gennaio 2013 PMI Project Management Standard, PMBOK Fifth Edition 2012 Andrea Caccamese, PMP Prince2 Practitioner, ITIL V3 Foundation Indice PMI - A Guide to the Project

Dettagli

LIFE+ (2007-2013) Il Programma per l ambiente LIFE plus alla luce dei risultati e delle buone pratiche

LIFE+ (2007-2013) Il Programma per l ambiente LIFE plus alla luce dei risultati e delle buone pratiche LIFE+ (2007-2013) Il Programma per l ambiente LIFE plus alla luce dei risultati e delle buone pratiche Trieste 24/02/2011 Giovanni GORDIANI info@gordiani.eu Semplificazione e consolidamento LIFE+ modifica

Dettagli

Lingue e culture per il turismo e il commercio internazionale PRINCIPI DI MARKETING TURISTICO 9 CFU. Lezione 6 11 marzo 2013

Lingue e culture per il turismo e il commercio internazionale PRINCIPI DI MARKETING TURISTICO 9 CFU. Lezione 6 11 marzo 2013 Lingue e culture per il turismo e il commercio internazionale PRINCIPI DI MARKETING TURISTICO 9 CFU Lezione 6 11 marzo 2013 Argomenti lezione precedente Orientamento al marketing Caso Familienhotels Servizio

Dettagli

PIRELLI ENTERPRISE RISK MANAGEMENT turn risk into a choice

PIRELLI ENTERPRISE RISK MANAGEMENT turn risk into a choice PIRELLI ENTERPRISE RISK MANAGEMENT turn risk into a choice OUR PHILOSOPHY PIRELLI ENTERPRISE RISK MANAGEMENT POLICY ERM MISSION manage risks in terms of prevention and mitigation proactively seize the

Dettagli

Esperienze in Italia nella costituzione di nuove varietà resistenti a peronospora e oidio. Gabriele Di Gaspero

Esperienze in Italia nella costituzione di nuove varietà resistenti a peronospora e oidio. Gabriele Di Gaspero Esperienze in Italia nella costituzione di nuove varietà resistenti a peronospora e oidio Gabriele Di Gaspero INCROCIO & SELEZIONE Metodo convenzionale per generare nuovi vitigni basato sull ibridazione

Dettagli

ALLEGATO A Dgr n. del pag. 1/11

ALLEGATO A Dgr n. del pag. 1/11 giunta regionale 9^ legislatura ALLEGATO A Dgr n. del pag. 1/11 Programma IPA Adriatico - 1 step bando progetti strategici -proposte con partecipazione della Veneto e di enti regionali. 1 SMART UP Innovative

Dettagli

Tourism Carrying Capacity Assessment of coastal areas : the case of Numana (Italy)

Tourism Carrying Capacity Assessment of coastal areas : the case of Numana (Italy) Tourism Carrying Capacity Assessment of coastal areas : the case of Numana (Italy) 2nd International Rhodes Tourism Forum 10 11 November 2006 Rodos Palace Convention Center Alessio Satta Head of Sustainable

Dettagli

The distribution energy resources impact

The distribution energy resources impact LO STORAGE DI ELETTRICITÀ E L INTEGRAZIONE DELLE RINNOVABILI NEL SISTEMA ELETTRICO. I BATTERY INVERTERS Fiera Milano 8 maggio 2014 Il ruolo dell accumulo visto da una società di distribuzione ENEL Distribuzione

Dettagli

Università degli Studi di Udine Corso di OPSL Secondo Modulo (V.O.) THE CREATIVE WORKSHOP - TCW A.A. 2003-2004 SOMMARIO. The Creative Workshop

Università degli Studi di Udine Corso di OPSL Secondo Modulo (V.O.) THE CREATIVE WORKSHOP - TCW A.A. 2003-2004 SOMMARIO. The Creative Workshop Università degli Studi di Udine Corso di OPSL Secondo Modulo (V.O.) THE CREATIVE WORKSHOP - TCW TCW A.A. 2003-2004 SOMMARIO Il progetto CREATE The Creative Workshop Fasi de The Creative Workshop Title:

Dettagli

Eco-REFITec: Seminary and Training course

Eco-REFITec: Seminary and Training course Eco-REFITec: Seminary and Training course About Eco-REFITec: Eco-REFITEC is a research project funded by the European Commission under the 7 th framework Program; that intends to support repair shipyards

Dettagli

PROGETTO parte di Programma Strategico

PROGETTO parte di Programma Strategico ALLEGATO B1 PROGETTO parte di Programma Strategico FORM 1 FORM 1 General information about the project INSTITUTION PRESENTING THE STRATEGIC PROGRAM (DESTINATARIO ISTITUZIONALE PROPONENTE): TITLE OF THE

Dettagli

IMPLEMENTATION MONITORING PROTOCOL

IMPLEMENTATION MONITORING PROTOCOL IMPLEMENTATION MONITORING PROTOCOL Monitoraggio dell attuazione del progetto NO.WA No Waste 31/03/2012 2 Introduzione... 4 Introduction... 4 1. Ruoli e responsabilità... 5 Project Coordinator e Project

Dettagli

Il programma Interreg CENTRAL EUROPE

Il programma Interreg CENTRAL EUROPE Il primo bando del programma Interreg CENTRAL EUROPE, Verona, 20.02.2015 Il programma Interreg CENTRAL EUROPE Benedetta Pricolo, Punto di contatto nazionale, Regione del Veneto INFORMAZIONI DI BASE 246

Dettagli

LA STORIA STORY THE COMPANY ITI IMPRESA GENERALE SPA

LA STORIA STORY THE COMPANY ITI IMPRESA GENERALE SPA LA STORIA ITI IMPRESA GENERALE SPA nasce nel 1981 col nome di ITI IMPIANTI occupandosi prevalentemente della progettazione e realizzazione di grandi impianti tecnologici (termotecnici ed elettrici) in

Dettagli

PRESENTAZIONE PROGETTO TramE - SPAZIO ALPINO PARCO DEI COLLI T R A M _ E. EMANUELE SANA GRUPPO DI LAVORO TramE 27-02 - 2015

PRESENTAZIONE PROGETTO TramE - SPAZIO ALPINO PARCO DEI COLLI T R A M _ E. EMANUELE SANA GRUPPO DI LAVORO TramE 27-02 - 2015 PRESENTAZIONE PROGETTO TramE - SPAZIO ALPINO PARCO DEI COLLI EMANUELE SANA GRUPPO DI LAVORO TramE 27-02 - 2015 PRIMOBANDO Aperto il primo step dal 25/2, fino al 10/4 EoI: manifestazione di interesse

Dettagli

ENVIRONMENTAL CONTROL & LEAK DETECTION SYSTEM

ENVIRONMENTAL CONTROL & LEAK DETECTION SYSTEM ENVIRONMENTAL CONTROL & LEAK DETECTION SYSTEM YEAR: 2011 CUSTOMER: THE PROJECT Il Progetto S.E.I.C. developed the Environmental Control & Leak Detection System (ecolds) for Ferrara-Ravenna Pipeline located

Dettagli

HSE Manager. L Integrazione delle analisi di rischio tipiche del ruolo con i processi di risk management aziendali

HSE Manager. L Integrazione delle analisi di rischio tipiche del ruolo con i processi di risk management aziendali Data 21 settembre 2016 HSE Manager L Integrazione delle analisi di rischio tipiche del ruolo con i processi di risk management aziendali Agenda: La necessità di confronto ed integrazione dell analisi del

Dettagli

INTRODUZIONE ALLA PROGETTAZIONE EUROPEA: INDICAZIONI PRATICHE E ASPETTI ORGANIZZATIVI

INTRODUZIONE ALLA PROGETTAZIONE EUROPEA: INDICAZIONI PRATICHE E ASPETTI ORGANIZZATIVI INTRODUZIONE ALLA PROGETTAZIONE EUROPEA: INDICAZIONI PRATICHE E ASPETTI ORGANIZZATIVI Chiara Zanolla L importanza di una buona progettazione Aumento fondi FP7 Allargamento Europa Tecniche di progettazione

Dettagli

L E A D P A R T N E R

L E A D P A R T N E R Care lettrici lettori Siamo di e cari lieti N U M E R O 1 F E B B R A I O 2 0 1 3 Care lettrici e cari lettori Siamo lieti di presentarvi il 1 numero del bollettino del progetto MOTOR il quale contiene

Dettagli

UNICA nasce dal desiderio di vedere la sicurezza come valore nella vita di ognuno e come condizione necessaria per una realtà lavorativa sana e di

UNICA nasce dal desiderio di vedere la sicurezza come valore nella vita di ognuno e come condizione necessaria per una realtà lavorativa sana e di UNICA nasce dal desiderio di vedere la sicurezza come valore nella vita di ognuno e come condizione necessaria per una realtà lavorativa sana e di successo. Non solo come risposta ad un adempimento di

Dettagli

Il caso Keyline. Gianni Pelizzo Espedia

Il caso Keyline. Gianni Pelizzo Espedia Il caso Keyline Gianni Pelizzo Espedia Agenda Presentazione azienda cliente: Think Different @ Keyline Obiettivi del progetto e strumento utilizzato Overview SAP PPM Il caso aziendale: demo a sistema Prossimi

Dettagli

Claudio Carbonaro c.carbonaro@jmac.it

Claudio Carbonaro c.carbonaro@jmac.it Kart Factory uno strumento a supporto delle trasformazioni Lean Claudio Carbonaro c.carbonaro@jmac.it Kart Factory - Background Originariamente, il Lean Management Practical Training Programme è stato

Dettagli

ISO 9001:2015. Ing. Massimo Tuccoli. Genova, 27 Febbraio 2015

ISO 9001:2015. Ing. Massimo Tuccoli. Genova, 27 Febbraio 2015 ISO 9001:2015. Cosa cambia? Innovazioni e modifiche Ing. Massimo Tuccoli Genova, 27 Febbraio 2015 1 Il percorso di aggiornamento Le principali novità 2 1987 1994 2000 2008 2015 Dalla prima edizione all

Dettagli

TRANSFORMation Dialogue

TRANSFORMation Dialogue TRANSFORMation Dialogue Genova 16 & 17.06.2014 Smart cities Horizon2020 e oltre Simona Costa IL CONTESTO: perché le città? ~70%della popolazione europea ~70%di concentrazione di consumo energetico ~75%gas

Dettagli

ENVIRONMENTAL CONTROL & LEAK DETECTION SYSTEM

ENVIRONMENTAL CONTROL & LEAK DETECTION SYSTEM ENVIRONMENTAL CONTROL & LEAK DETECTION SYSTEM YEAR: 2009-2010 CUSTOMER: THE PROJECT Il Progetto S.E.I.C. developed the Environmental Control & Leak Detection System (ecolds) for Rho - Malpensa Pipeline

Dettagli

Eventi meteo pluviometrici in Italia negli ultimi 6 mesi: i casi più emblematici. Mario Barbani

Eventi meteo pluviometrici in Italia negli ultimi 6 mesi: i casi più emblematici. Mario Barbani Workshop / Delavnica: Evoluzione recente del clima tra Italia settentrionale e Slovenia / Nedavni trendi v ozračju med severno Italijo in Slovenijo Eventi meteo pluviometrici in Italia negli ultimi 6 mesi:

Dettagli

FINALITA DEL PROGRAMMA DI COACHING

FINALITA DEL PROGRAMMA DI COACHING MANAGERS DEVELOPMENT ACTIONS Consulman PL On the job training for Managers Personal coaching for managers Focused workshop business game (based on focused scope) Plant assessment business game (based on

Dettagli

DETERMINAZIONE NR. 47 11/05/2012. del Direttore

DETERMINAZIONE NR. 47 11/05/2012. del Direttore Nr. Generale 113 DETERMINAZIONE NR. 47 11/05/2012 del Direttore OGGETTO: PROGETTO LIFE EMONFUR: PARTECIPAZIONE AL PROJECT MEETING DI LJUBLJANA, SLOVENIA, 14 E 15 MAGGIO 2012 Proposta nr. 182 Oggetto: PROGETTO

Dettagli

GIUSEPPE TOMASONI LAURA BORGESE 18/09/2O14

GIUSEPPE TOMASONI LAURA BORGESE 18/09/2O14 GIUSEPPE TOMASONI LAURA BORGESE 18/09/2O14 2 gruppi di ricerca MED & UNIBS Gruppo di Impianti Industriali Meccanici Laboratorio Chem4Tech Azioni A1 B2 e B9 C1 OPERATIONS MANAGEMENT AND INDUSTRIAL ENGINEERING

Dettagli

OLTRE L OTTIMIZZAZIONE: LA SOSTENIBILITA Trasformare l infrastruttura IT con il Data Center del futuro

OLTRE L OTTIMIZZAZIONE: LA SOSTENIBILITA Trasformare l infrastruttura IT con il Data Center del futuro OLTRE L OTTIMIZZAZIONE: LA SOSTENIBILITA Trasformare l infrastruttura IT con il Data Center del futuro Milano, 6 maggio 2008 Francesco Stronati Vice President Systems & Technology Group, IBM Italia Il

Dettagli

Ingegneria del Software Testing. Corso di Ingegneria del Software Anno Accademico 2012/2013

Ingegneria del Software Testing. Corso di Ingegneria del Software Anno Accademico 2012/2013 Ingegneria del Software Testing Corso di Ingegneria del Software Anno Accademico 2012/2013 1 Definizione IEEE Software testing is the process of analyzing a software item to detect the differences between

Dettagli

Website of the PAYS.MED.URBAN Project

Website of the PAYS.MED.URBAN Project CDP Bergamo 27-28/1/21 Website of the PAYS.MED.URBAN Project CDP - Bergamo 27/28 January 21 Umbria Region Management for Agriculture Division for Protected Areas and Valorisation of Natural heritage and

Dettagli

La roadmap delle imprese green su energia e clima in vista della COP 21 di Parigi

La roadmap delle imprese green su energia e clima in vista della COP 21 di Parigi La roadmap delle imprese green su energia e clima in vista della COP 21 di Parigi Raimondo Orsini Direttore Fondazione per lo sviluppo sostenibile Copyright 2008 - Fondazione per lo Sviluppo Sostenibile

Dettagli

WP6 LINEE GUIDA PER IL MONITORAGGIO DELLA QUALITÀ DELLE FONTI D ACQUA CARSICHE

WP6 LINEE GUIDA PER IL MONITORAGGIO DELLA QUALITÀ DELLE FONTI D ACQUA CARSICHE Programma per la Cooperazione Transfrontaliera Italia-Slovenia 2007-2013 Progetto GEP WP6 LINEE GUIDA PER IL MONITORAGGIO DELLA QUALITÀ DELLE FONTI D ACQUA CARSICHE a cura di Janja Kogovšek, Metka Petrič

Dettagli

Sistemi elettronici per la sicurezza dei veicoli: presente e futuro. Il ruolo della norma ISO 26262 per la Sicurezza Funzionale

Sistemi elettronici per la sicurezza dei veicoli: presente e futuro. Il ruolo della norma ISO 26262 per la Sicurezza Funzionale 18 aprile 2012 Functional Safety Assessment e strumenti di supporto ai requisiti della norma ISO 26262 Carlo La Torre 4S Group - Management Systems & Functional Safety Senior Expert Renato Librino 4S Group

Dettagli

GESTIONE IMMOBILIARE REAL ESTATE

GESTIONE IMMOBILIARE REAL ESTATE CONOSCENZA Il Gruppo SCAI ha maturato una lunga esperienza nell ambito della gestione immobiliare. Il know-how acquisito nei differenti segmenti di mercato, ci ha permesso di diventare un riferimento importante

Dettagli

MODULO 4 LA GESTIONE DEI RIFIUTI

MODULO 4 LA GESTIONE DEI RIFIUTI MODULO 4 LA GESTIONE DEI RIFIUTI ATTIVITÀ Progetto TESSI RELATORE dott. Marco Francese ITST J.F. KENNEDY PORDENONE 31 OTTOBRE 2014 1 QUALI SBOCCHI PROFESSIONALI NEL MONDO LAVORATIVO IN RELAZIONE A QUESTA

Dettagli

Il Programma CENTRAL EUROPE verso il 2014/2020

Il Programma CENTRAL EUROPE verso il 2014/2020 Convegno internazionale progetto ESSENCE, Bologna, 30 ottobre 2013. Il Programma CENTRAL EUROPE verso il 2014/2020 Benedetta Pricolo Punto di Contatto Nazionale 1. CENTRAL EUROPE: dove siamo? Struttura

Dettagli

Ingegneria del Software

Ingegneria del Software Università di Bergamo Facoltà di Ingegneria INGEGNERIA DEL SOFTWARE Paolo Salvaneschi A1_3 V2.4 Ingegneria del Software Il corpus di conoscenze Il contenuto del documento è liberamente utilizzabile dagli

Dettagli