DOCUMENTI DI CANTIERE

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "DOCUMENTI DI CANTIERE"

Transcript

1 DOCUMENTI DI CANTIERE

2

3

4

5

6

7

8

9

10 DOCUMENTI AMMINISTRATIVI E CONTABILI - GIORNALE DEI LAVORI - LIBRETTI DELLE MISURE DEI LAVORI E DELLE PROVVISTE - LISTE SETTIMANALI - REGISTRO DI CONTABILITA - SOMMARIO DEL REGISTRO DI CONTABILITA - STATI DI AVANZAMENTO DEI LAVORI - CERTIFICATI DI PAGAMENTO DELLE RATE DI ACCONTO - CONTO FINALE

11

12

13

14

15

16

17 SOMMARIO DEL REGISTRO DI CONTABILITA

18

19

20 Sostituisce il certificato di collaudo nel caso di lavori di importo < ; per importi fino a un milione di la sostituzione è facoltà del soggetto appaltante (art. 141, Codice appalti)

21

22 Nel periodo di attività del cantiere i sopralluoghi del coordinatore si svolgeranno regolarmente e ripetutamente, e dovranno essere tutti documentati con rapporti o verbali, redatti utilizzando i modelli predisposti. IL REGISTRO DI CANTIERE è la raccolta dei verbali e dei rapporti che documentano l'attività del coordinatore in fase di esecuzione; i modelli riguardano principalmente questi aspetti: - Riunione preliminare di coordinamento; - Sopralluoghi in cantiere; - Riunioni di coordinamento; - Adeguamento del PSC; - Check list adempimenti

23

24 FIRMA DEI DOCUMENTI CONTABILI

25 VALUTAZIONE SPESE Contabilità lavori: strumento fondamentale per retribuire l appaltatore Banca dati per il Controllo costi e la Programmazione Banca dati per redigere preventivi per future gare d appalto simili a quelle già realizzate

26 Contratto con forma di compenso a corpo (forfait): la Contabilità lavori si valuta considerando l avanzamento percentuale dei lavori sulla base del raggiungimento di eventi specifici definiti in contratto (WBS) Elenco eventi Contratto con forma di compenso a misura: valutazione di quanto realmente eseguito Elenco prezzi Contratto con forma di compenso di tipo misto (corpo+ misura) Elenco eventi elenco prezzi

27 Variabili che incidono sui costi Modifiche e/o varianti di progetto Aumento e/o diminuzione quantità Nuovi prezzi Gestione disegni esecutivi (ritardi o errori) Revisioni programmi contrattuali Penali Revisione prezzi Contenziosi Cause di forza maggiore

28 Valutazione dei costi stime di approccio approssimate (parametrica) e definitiva di dettaglio (Computo metrico estimativo) Stima parametrica (ad unità di misura omnicomprensiva) riferita ad una unità di misura dimensionale (parametro) (mc.v.p.p. mq, ore/uomo) Attendibilità dal 10 al 40% Fonti: Banche dati plausibili Grande rapidità per basse attendibilità Adatta in fase di offerta Gradi di incertezza in relazione alla attendibilità Per alte attendibilità grande lavoro, personale specializzato

29 Computo metrico estimativo Fonti: Analisi dei prezzi, Elenchi prezzi forniti dal Committente o emessi da vari Enti In ogni PREZZO UNITARIO devono essere evidenziate le 3M MANODOPERA MATERIALI MEZZI A cui sono aggiunti SPESE GENERALI UTILE

30 SPESE GENERALI (in media) SPESE DI GESTIONE AZIENDALE dal 4 al 7% Compensi Top Management, direzioni generali e operative, personale SPESE PER IMPOSTE E TASSE dal 2,70 al 3% SPESE PER INTERESSI SULLE ANTICIPAZIONI DI CAPITALI dal 1 al 2% Pagamento posticipati, ritardi delle rate a saldo SPESE DI CANTIERE dal 2,30 al 4% Impianto e allacciamenti, forniture utenze, trasporti per il cantiere, montaggi e assistenza ai montaggi, assicurazioni, noleggi, consumi, guardiania, segnalazioni, tasse locali, montaggio e manutenzione opere sino alla consegna, ripiegamento del cantiere TOTALE dal 10 al 16%

31

32

33

34 15 15

35

36 UTILE DELL IMPRESA Puro costo (desunto dal C.M.E.) o costo secco = Quota spese generali 10-16% = COSTO TOTALE Quota utile sul COSTO TOTALE 9-10% TOTALE 119,90-127,60 Puro costo 100 Quota complessiva di maggiorazione per Spese generali e Utile 19,90-27,60

37 Cantieri, attrezzi, spese ed obblighi generali a carico dell'appaltatore si intendono comprese nel prezzo dei lavori e perciò a carico dell'appaltatore: a) le spese per l'impianto, la manutenzione e l'illuminazione dei cantieri, con esclusione di quelle relative alla sicurezza nei cantieri stessi; b) le spese per trasporto di qualsiasi materiale o mezzo d'opera; c) le spese per attrezzi e opere provvisionali e per quanto altro occorre alla esecuzione piena e perfetta dei lavori; d) le spese per rilievi, tracciati, verifiche, esplorazioni, capisaldi e simili che possono occorrere, anche su motivata richiesta del direttore dei lavori o dal responsabile del procedimento o dall'organo di collaudo, dal giorno in cui comincia la consegna fino al compimento del collaudo provvisorio o all'emissione del certificato di regolare esecuzione; e) le spese per le vie di accesso al cantiere; f) le spese per idonei locali e per la necessaria attrezzatura da mettere a disposizione per l'ufficio di direzione lavori; g) le spese per passaggio, per occupazioni temporanee e per risarcimento di danni per abbattimento di piante, per depositi od estrazioni di materiali; h) le spese per la custodia e la buona conservazione delle opere fino al collaudo provvisorio o all'emissione del certificato di regolare esecuzione; i) le spese di adeguamento del cantiere in osservanza del TU sulla sicurezza 2. L'appaltatore deve provvedere ai materiali e ai mezzi d'opera che siano richiesti ed indicati dal direttore dei lavori per essere impiegati nei lavori in economia contemplati in contratto.

GLI ELABORATI DI CONTABILITA' Prof. Domenico Natale

GLI ELABORATI DI CONTABILITA' Prof. Domenico Natale GLI ELABORATI DI CONTABILITA' Prof. Domenico Natale Le norme per la contabilizzazione Il riferimento normativo per la redazione della contabilità dei lavori è il Capo III del Regolamento 350/1895 (art.

Dettagli

CONTRATTO 1. DISPOSIZIONI GENERALI

CONTRATTO 1. DISPOSIZIONI GENERALI CONTRATTO tra il Sig... codice fiscale... residente in... proprietario di (*)...di cui dispone dei libero uso, sito in... e il Sig... residente in... nella qualifica di... dell impresa... codice fiscale...

Dettagli

Direzione Centrale Normativa e Contenzioso Roma, 27 marzo 2002

Direzione Centrale Normativa e Contenzioso Roma, 27 marzo 2002 Risoluzione n. 97/E Direzione Centrale Normativa e Contenzioso Roma, 27 marzo 2002 Oggetto: Interpello./2001 Articolo11, legge 27 luglio 2000, n. 212. Ministero della Difesa Direzione generale del Demanio

Dettagli

Edilizia, urbanistica e ambiente Parte 3: Contabilità dei lavori

Edilizia, urbanistica e ambiente Parte 3: Contabilità dei lavori Edilizia, urbanistica e ambiente Parte 3: Contabilità dei lavori Premessa Il presente documento è stato elaborato dal Gruppo di Lavoro Standard di qualità ai fini della qualificazione professionale della

Dettagli

Prof. Ing. Paolo Pizzo

Prof. Ing. Paolo Pizzo Università degli Studi di Napoli Federico II Facoltà di Ingegneria Ordine degli Ingegneri della Provincia di Napoli CORSO BREVE sulla normativa inerente la PROGETTAZIONE e la REALIZZAZIONE di OPERE PUBBLICHE

Dettagli

CONTABILITA DEI LAVORI

CONTABILITA DEI LAVORI CONTABILITA DEI LAVORI E un attività che viene svolta, nel processo di realizzazione di ogni opera, in due fasi ben distinte e con due diverse finalità: In fase preventiva: all atto della redazione del

Dettagli

Evoluzione del settore delle costruzioni

Evoluzione del settore delle costruzioni Il Progetto normativo Evoluzione del settore delle costruzioni Nell ultimo ventennio profonde mutazioni della struttura del processo edilizio dovute a: evoluzione del quadro normativo (naz. ed intern.)

Dettagli

SCHEMA CONTRATTO DI APPALTO

SCHEMA CONTRATTO DI APPALTO SCHEMA CONTRATTO DI APPALTO REPUBBLICA ITALIANA L anno duemila. il giorno. del mese di. nella sede della stazione appaltante sita.., alla via.. n..., avanti a me dott, autorizzato a ricevere atti e contratti

Dettagli

MANUTENZIONE ORDINARIA PREVENTIVA E/O A GUASTO DELLA COMPONENTE EDILE DEGLI EDIFICI IN PROPRIETA E/O GESTIONE ALLA PROVINCIA DI TRIESTE

MANUTENZIONE ORDINARIA PREVENTIVA E/O A GUASTO DELLA COMPONENTE EDILE DEGLI EDIFICI IN PROPRIETA E/O GESTIONE ALLA PROVINCIA DI TRIESTE AREA SERVIZI TECNICI U.O. Edilizia MANUTENZIONE ORDINARIA PREVENTIVA E/O A GUASTO DELLA COMPONENTE EDILE DEGLI EDIFICI IN PROPRIETA E/O GESTIONE ALLA PROVINCIA DI TRIESTE RELAZIONE ILLUSTRATIVA CAPITOLATO

Dettagli

Le Specifiche sono state elaborate da CNGeGL per la definizione degli Standard di

Le Specifiche sono state elaborate da CNGeGL per la definizione degli Standard di Standard di qualità ai fini della qualificazione professionale della categoria dei geometri Specifica E03 Edilizia, urbanistica e ambiente Contabilità dei lavori Sommario Il presente documento specifica

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE DESCRITTIVO E PRESTAZIONALE

CAPITOLATO SPECIALE DESCRITTIVO E PRESTAZIONALE CAPITOLATO SPECIALE DESCRITTIVO E PRESTAZIONALE INDICE A. INDICAZIONE DELLE NECESSITÀ FUNZIONALI, DEI REQUISITI E DELLE SPECIFICHE PRESTAZIONI CHE DEVONO ESSERE PRESENTI NELL INTERVENTO IN MODO CHE RISPONDA

Dettagli

ESECUZIONE DELL OPERA PUBBLICA Per eseguire un opera pubblica ed aprire il cantiere il Committente dovrà prima procedere ad assegnare i lavori ad un

ESECUZIONE DELL OPERA PUBBLICA Per eseguire un opera pubblica ed aprire il cantiere il Committente dovrà prima procedere ad assegnare i lavori ad un ESECUZIONE DELL OPERA PUBBLICA Per eseguire un opera pubblica ed aprire il cantiere il Committente dovrà prima procedere ad assegnare i lavori ad un Impresa attraverso una gara d appalto, firmando con

Dettagli

TARIFFA DEGLI ONORARI PER LE PRESTAZIONI PROFESSIONALI DEL RESTAURATORE DI BENI CULTURALI

TARIFFA DEGLI ONORARI PER LE PRESTAZIONI PROFESSIONALI DEL RESTAURATORE DI BENI CULTURALI TARIFFA DEGLI ONORARI PER LE PRESTAZIONI PROFESSIONALI DEL RESTAURATORE DI BENI CULTURALI Articolo 1 Ambito di applicazione Nel presente tariffario sono definiti i corrispettivi per le attività di progettazione

Dettagli

PROFESSIONI dalla a alla Z VADEMECUM

PROFESSIONI dalla a alla Z VADEMECUM PROFESSIONI dalla a alla Z Renzo Busonera VADEMECUM del direttore dei lavori Aspetti tecnici, operativi e procedurali in riferimento al Codice dei contratti pubblici, NTC, e Testo Unico di sicurezza sul

Dettagli

Studio Tecnico Associato Zamboni - Celsi Progettazione impianti elettrici e tecnologici

Studio Tecnico Associato Zamboni - Celsi Progettazione impianti elettrici e tecnologici COMUNE DI ZANICA Provincia di Bergamo CONVENZIONE PER PRESTAZIONI PROFESSIONALI PER PROGETTO DEFINITIVO/ESECUTIVO, DIREZIONE LAVORI, CONTABILITA E CRE, PER EFFICIENTAMENTO IMPIANTO DI PUBBLICA ILLUMINAZIONE

Dettagli

VADEMECUM SULLA TENUTA DEL FASCICOLO DI OPERAZIONE PRESSO I BENEFICIARI FINALI

VADEMECUM SULLA TENUTA DEL FASCICOLO DI OPERAZIONE PRESSO I BENEFICIARI FINALI UNIONE EUROPEA REPUBBLICA ITALIANA ASSESSORATO DELLA PROGRAMMAZIONE, BILANCIO, CREDITO E ASSETTO DEL TERRITORIO CENTRO REGIONALE DI PROGRAMMAZIONE POR SARDEGNA 2000 2006 VADEMECUM SULLA TENUTA DEL FASCICOLO

Dettagli

Il Direttore dei Lavori quale Coordinatore per la Sicurezza in fase esecutiva

Il Direttore dei Lavori quale Coordinatore per la Sicurezza in fase esecutiva Il Direttore dei Lavori quale Coordinatore per la Sicurezza in fase esecutiva In base al vecchio regolamento, competevano al direttore dei lavori le funzioni attribuite al coordinatore per l esecuzione

Dettagli

La contabilità dei lavori a corpo negli appalti di lavori pubblici

La contabilità dei lavori a corpo negli appalti di lavori pubblici Appalti Pubblici La contabilità dei lavori a corpo negli appalti di lavori pubblici L articolo analizza nel dettaglio, per gli appalti di lavori pubblici stipulati a corpo, le modalità per la contabilizzazione

Dettagli

INIZIATIVA DI EMERGENZA IN GIORDANIA AID 10249 FASE II CHIARIMENTI AMMINISTRATIVI

INIZIATIVA DI EMERGENZA IN GIORDANIA AID 10249 FASE II CHIARIMENTI AMMINISTRATIVI ALLEGATO B Chiarimenti amministrativi INIZIATIVA DI EMERGENZA IN GIORDANIA AID 10249 FASE II CHIARIMENTI AMMINISTRATIVI PREMESSA Il presente documento, quale parte integrante del Disciplinare d Incarico,

Dettagli

CAPITOLATO D ONERI CONTRATTO DI LOCAZIONE FINANZIARIA PER LEASING IMMOBILARE IN COSTRUENDO

CAPITOLATO D ONERI CONTRATTO DI LOCAZIONE FINANZIARIA PER LEASING IMMOBILARE IN COSTRUENDO Comune di Livorno Area Dipartimentale 3 Programmazione Economico finanziaria U.O.Va Servizi finanziari e Acquisti Ufficio Finanza e Investimenti CAPITOLATO D ONERI CONTRATTO DI LOCAZIONE FINANZIARIA PER

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA RIPARTIZIONE DEL FONDO PER LA PROGETTAZIONE E L INNOVAZIONE EX ART. 93, D.LGS. N. 163 DEL 12/04/2006 e s.m.i.

REGOLAMENTO PER LA RIPARTIZIONE DEL FONDO PER LA PROGETTAZIONE E L INNOVAZIONE EX ART. 93, D.LGS. N. 163 DEL 12/04/2006 e s.m.i. REGOLAMENTO PER LA RIPARTIZIONE DEL FONDO PER LA PROGETTAZIONE E L INNOVAZIONE EX ART. 93, D.LGS. N. 163 DEL 12/04/2006 e s.m.i. Premessa Ai sensi dell art. 93, comma 7 bis del D.Lgs. 163/2006, l Università

Dettagli

1 OGGETTO E SCOPO... 2 1.1 Considerazioni generali 2 1.2 Tabella Coeff. K (%) per l individuazione degli oneri diretti (OD) della sicurezza 6

1 OGGETTO E SCOPO... 2 1.1 Considerazioni generali 2 1.2 Tabella Coeff. K (%) per l individuazione degli oneri diretti (OD) della sicurezza 6 INDICE 1 OGGETTO E SCOPO... 2 1.1 Considerazioni generali 2 1.2 Tabella Coeff. K (%) per l individuazione degli oneri diretti (OD) della sicurezza 6 2 VALUTAZIONE DEGLI APPRESTAMENTI ORDINARI (O.D.)...

Dettagli

TECNICO PER L AFFIDAMENTO DELL INCARICO DI COORDINATORE DELLA SICUREZZA IN FASE DI PROGETTAZIONE (D.

TECNICO PER L AFFIDAMENTO DELL INCARICO DI COORDINATORE DELLA SICUREZZA IN FASE DI PROGETTAZIONE (D. ACEA S.p.A. DISCIPLINARE TECNICO PER L AFFIDAMENTO DELL INCARICO DI COORDINATORE DELLA SICUREZZA IN FASE DI PROGETTAZIONE (D. Lgs. 81/2008 - Art. 89 punto 1 lett. e) e Art. 91) Roma, marzo 2015 Disciplinare

Dettagli

CONCLUSIONE DEL PROCEDIMENTO. Segreteria Tecnica Dirigente Programma triennale. Proposta di decreto caso di

CONCLUSIONE DEL PROCEDIMENTO. Segreteria Tecnica Dirigente Programma triennale. Proposta di decreto caso di Segreteria Tecnica Art. 128 D. Lgs. Proposta Art. 128 D. Lgs. Programmazione e 163/2006 s.m.i. D.M. Programma triennale Pubblicazione Piano Programmazione dei 163/2006 s.m.i. Sviluppo Ufficio Ministero

Dettagli

La normativa in corso dal 01.07.2006 per le coperture assicurative (D.lgs 12 aprile 2006 n. 163)

La normativa in corso dal 01.07.2006 per le coperture assicurative (D.lgs 12 aprile 2006 n. 163) L entrata in vigore del Codice dei Contratti Pubblici Codice de Lise D.Lgs. 12 aprile 2006 n. 163 Il nuovo testo unitario sugli appalti pubblici (anche denominato "Codice de Lise", dal nome del presidente

Dettagli

Sogin - Linee Guida sui cantieri temporanei o mobili

Sogin - Linee Guida sui cantieri temporanei o mobili Sogin - Linee Guida sui cantieri temporanei o mobili 1. PREMESSA La disciplina dei cantieri temporanei e mobili ha trovato preciso regolamentazione nel Decreto Legislativo 9 aprile 2008, n. 81, e nel successivo

Dettagli

LA CONTABILITA' LAVORI

LA CONTABILITA' LAVORI LA CONTABILITA' LAVORI Prof. Domenico Natale 1 Finalità Scopo della contabilità lavori è quello di definire: nel momento del progetto l importo preventivo dell opera fase progettuale preventiva a lavoro

Dettagli

Linee guida per il calcolo dei costi della sicurezza necessari per la eliminazione delle interferenze

Linee guida per il calcolo dei costi della sicurezza necessari per la eliminazione delle interferenze ISTITUTO NAZIONALE DI FISICA NUCLEARE Linee guida per il calcolo dei costi della sicurezza necessari per la eliminazione delle interferenze documento ad uso interno all istituto a cura di Marta Dalla Vecchia

Dettagli

CONTRATTO DI APPALTO DI LAVORI Tra le seguenti parti: - "FARNESIANA CONSORZIO COOPERATIVO, con sede legale in Piacenza, Largo Erfurt, n. 7, C.F.

CONTRATTO DI APPALTO DI LAVORI Tra le seguenti parti: - FARNESIANA CONSORZIO COOPERATIVO, con sede legale in Piacenza, Largo Erfurt, n. 7, C.F. CONTRATTO DI APPALTO DI LAVORI Tra le seguenti parti: - "FARNESIANA CONSORZIO COOPERATIVO, con sede legale in Piacenza, Largo Erfurt, n. 7, C.F. e Partita IVA n. 01586500330, in persona (del Presidente

Dettagli

Una delle attività che la Direzione Lavori. Giacomo Moretti

Una delle attività che la Direzione Lavori. Giacomo Moretti 8 contabilità lavori parte III Giacomo Moretti L analisi degli standard di qualità, le cui prime due puntate apparse sui numeri 53 e 54 della rivista erano dedicate all E02 Direzione Lavori, affronta ora

Dettagli

La normativa sui Lavori Pubblici. Relatore: Ing. Stefano Boninsegna

La normativa sui Lavori Pubblici. Relatore: Ing. Stefano Boninsegna La normativa sui Lavori Pubblici Settembre 2014 Relatore: Ing. Stefano Boninsegna Il Codice degli appalti (ex Legge Merloni) Scopo: disciplina il processo attuativo che porta alla realizzazione di un opera

Dettagli

Comune di Lecco. DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE Numero 1024 Data: 24-12-2012

Comune di Lecco. DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE Numero 1024 Data: 24-12-2012 Comune di Lecco Piazza Diaz, 1-23900 Lecco (LC) - Tel. 0341/ 481111 - Fax 286874 - C.F. 00623530136 N. 1024-2012 Reg. DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE Numero 1024 Data: 24-12-2012 SETTORE : LAVORI PUBBLICI

Dettagli

OIC 23 - Lavori in corso su ordinazione

OIC 23 - Lavori in corso su ordinazione Luca Bilancini (Commercialista, Pubblicista, coordinatore scientifico MAP) OIC 23 - Lavori in corso su ordinazione 1 OIC 23 - Principali novità Non ci sono più i paragrafi relativi alle commesse in valuta

Dettagli

SERVIZIO DI MANUTENZIONE ORDINARIA E FORNITURA DELLA SEGNALETICA STRADALE ORIZZONTALE E VERTICALE

SERVIZIO DI MANUTENZIONE ORDINARIA E FORNITURA DELLA SEGNALETICA STRADALE ORIZZONTALE E VERTICALE COMUNE DI CAMPI BISENZIO - Città Metropolitana di Firenze - WWW.Comune.Campi-Bisenzio.Fi.it via P. Pasolini 18-0558959200 - telefax 0558959242 - email: viabilita@comune.campi-bisenzio.fi.it SERVIZIO DI

Dettagli

P.za S. Anna n 1 56045 - Pomarance (PI) - Tel.0588/62311 Fax 0588/65470

P.za S. Anna n 1 56045 - Pomarance (PI) - Tel.0588/62311 Fax 0588/65470 COMUNE DI POMARANCE Prov. di Pisa SETTORE GESTIONE DEL TERRITORIO P.za S. Anna n 1 56045 - Pomarance (PI) - Tel.0588/62311 Fax 0588/65470 Prot. n. VI/5/ Pomarance, lì Spedita via pec Spett.le Imprese diverse

Dettagli

CHIARIMENTI AMMINISTRATIVI

CHIARIMENTI AMMINISTRATIVI ALLEGATO B Chiarimenti amministrativi INIZIATIVA DI EMERGENZA PER LA PROTEZIONE DEI RIFUGIATI E DELLA POPOLAZIONE A RISCHIO DI SFOLLAMENTO NELL'AREA C DELLA WEST BANK E A GERUSALEMME EST (AID 10736) CHIARIMENTI

Dettagli

SCHEMA DI CONTRATTO D APPALTO

SCHEMA DI CONTRATTO D APPALTO Repertorio n.... del.... SCHEMA DI CONTRATTO D APPALTO per l esecuzione dei lavori di realizzazione di un impianto fotovoltaico a servizio della scuola elementare e materna di Casier, da installare sul

Dettagli

Comune di Marigliano Provincia di Napoli

Comune di Marigliano Provincia di Napoli Comune di Marigliano Provincia di Napoli DETERMINAZIONE SETTORE IV: IL RESPONSABILE DEL SETTORE: Ing. Pasquale Matrisciano Registro Generale n. 91 del 10/02/2015 Registro Settore n. 12 del 06/02/2015 O

Dettagli

SERVIZI TECNICI INGEGNERIA E ARCHITETTURA RELATIVI

SERVIZI TECNICI INGEGNERIA E ARCHITETTURA RELATIVI COMUNE DI SAMUGHEO PROVINCIA DI ORISTANO 09086 Piazza SEDDA, 5 Tel.0783/64023-64256 fax 0783/64697 c.f. 00073500951 E mail comsam@tiscali.it comunedisamugheo@virgilio.it SERVIZI TECNICI INGEGNERIA E ARCHITETTURA

Dettagli

CONTRATTO DI APPALTO. *..., nato a... il..., residente a..., via..., n..., codice fiscale n..., in

CONTRATTO DI APPALTO. *..., nato a... il..., residente a..., via..., n..., codice fiscale n..., in CONTRATTO DI APPALTO L'anno..., il giorno... del mese di..., in..., tra i Signori: *..., nato a... il..., residente a..., via..., n...., codice fiscale n...., in seguito per brevità denominato -Committente-

Dettagli

- SI - NO precede. b) Elaborati e adempimenti specifici e ulteriori da predisporre (compresi nei corrispettivi): - SI - NO 3/5

- SI - NO precede. b) Elaborati e adempimenti specifici e ulteriori da predisporre (compresi nei corrispettivi): - SI - NO 3/5 Allegato «A»: distinta delle prestazioni oggetto dell incarico e dei corrispettivi A.1 Fase di progettazione ATTIVITA DI SUPPORTO RILIEVI PRELIMINARE DEFINITIVA ESECUTIVA Attività di supporto in fase di

Dettagli

COMUNE DI GIUGLIANO IN CAMPANIA (Prov. NA)

COMUNE DI GIUGLIANO IN CAMPANIA (Prov. NA) COMUNE DI GIUGLIANO IN CAMPANIA (Prov. NA) CONVENZIONE PER L INCARICO PROFESSIONALE DI DIRETTORE OPERATIVO DEI LAVORI DI manutenzione istituti scolastici e immobili comunali, comprensive degli impianti

Dettagli

Collaudo e pagamenti nell appalto pubblico. www.studiolaplaca.it

Collaudo e pagamenti nell appalto pubblico. www.studiolaplaca.it Collaudo e pagamenti nell appalto pubblico. Norme di riferimento Codice dei contratti pubblici: artt. 120, 141 (collaudo) Regolamento: artt. 112, 114, 116 (pagamenti) - 187 e ss. + 208 (collaudo) CGA:

Dettagli

CORSO BREVE. Il Collaudo

CORSO BREVE. Il Collaudo Università degli Studi di Napoli Federico II Facoltà di Ingegneria Ordine degli Ingegneri della Provincia di Napoli CORSO BREVE sulla normativa inerente la PROGETTAZIONE e la REALIZZAZIONE di OPERE PUBBLICHE

Dettagli

Assessorato Regionale delle Risorse Agricole e Alimentari Dipartimento degli Interventi per la Pesca

Assessorato Regionale delle Risorse Agricole e Alimentari Dipartimento degli Interventi per la Pesca Regione Siciliana Assessorato Regionale delle Risorse Agricole e Alimentari Dipartimento degli Interventi per la Pesca Linee guida per la Presentazione dei Progetti da allegare alle istanze e per la contabilità

Dettagli

2. P R O G R A M M A Z I O N E D E I L A V O R I

2. P R O G R A M M A Z I O N E D E I L A V O R I 1. A N A G R A F I C A D E L L O P E R A S O G G E T T I C O I N V O L T I G E S T I O N E D E L P S C 1.1 CARATTERISTICHE DELL OPERA 1. Le caratteristiche dell opera da eseguire sono state trattate nel

Dettagli

SCHEMA DI CONTRATTO-TIPO

SCHEMA DI CONTRATTO-TIPO SCHEMA DI CONTRATTO-TIPO CONTRATTO DI APPALTO PRIVATO PER OPERE RELATIVE A IMMOBILI CIVILI Tra... d ora in avanti denominato il committente residente in. C.F... P. IVA - da una parte e.. d ora in avanti

Dettagli

COMUNE DI BARANZATE (Provincia di Milano)

COMUNE DI BARANZATE (Provincia di Milano) PROGETTO: LAVORI DI MANUTENZIONE STRAORDINARIA ED ADEGUAMENTO NORMATIVO DELLA SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO GALILEO GALILEI - OBIETTIVO IGIENE E SALUBRITA' - OBIETTIVO SICUREZZA ED AGIBILITA' - OBIETTIVO

Dettagli

COMUNE DI VALSAMOGGIA. (Provincia di Bologna) DISCIPLINARE DI INCARICO PER IL COORDINAMENTO DELLA SICUREZZA IN FASE DI PROGETTAZIONE ED ESECUZIONE DEI

COMUNE DI VALSAMOGGIA. (Provincia di Bologna) DISCIPLINARE DI INCARICO PER IL COORDINAMENTO DELLA SICUREZZA IN FASE DI PROGETTAZIONE ED ESECUZIONE DEI COMUNE DI VALSAMOGGIA (Provincia di Bologna) DISCIPLINARE DI INCARICO PER IL COORDINAMENTO DELLA SICUREZZA IN FASE DI PROGETTAZIONE ED ESECUZIONE DEI LAVORI DI ADEGUAMENTO ALLE NORMATIVE ANTINCENDIO DELLA

Dettagli

I COSTI DELLA SICUREZZA

I COSTI DELLA SICUREZZA Dipartimento di Architettura e Territorio darte Corso di Studio in Architettura quinquennale Classe LM-4 Corso di Progettazione e Organizzazione della Sicurezza nel Cantiere prof. Renato Laganà I COSTI

Dettagli

CONTRATTO PER L AFFIDAMENTO DELL INCARICO DI PROGETTAZIONE, PRELIMINARE, DEFINITiVA ED ESECUTIVA E ATTIVITA DI SUPPORTO ALLA

CONTRATTO PER L AFFIDAMENTO DELL INCARICO DI PROGETTAZIONE, PRELIMINARE, DEFINITiVA ED ESECUTIVA E ATTIVITA DI SUPPORTO ALLA REP. N.... CONTRATTO PER L AFFIDAMENTO DELL INCARICO DI PROGETTAZIONE, PRELIMINARE, DEFINITiVA ED ESECUTIVA E ATTIVITA DI SUPPORTO ALLA DIREZIONE LAVORI RELATIVO AI LAVORI DI ADEGUAMENTO DEGLI IMPIANTI

Dettagli

Comune di Marigliano Provincia di Napoli

Comune di Marigliano Provincia di Napoli Città di Marigliano Comune di Marigliano Provincia di Napoli DETERMINAZIONE SETTORE III RESPONSABILE DEL SETTORE III: ing. A. Ciccarelli Registro Generale n. 1689 del 29.12.2014 Registro Settore n. 25

Dettagli

Rilevazione degli oneri sostenuti dalle imprese per adempiere agli obblighi informativi nell area Sicurezza sul lavoro Anno 2010

Rilevazione degli oneri sostenuti dalle imprese per adempiere agli obblighi informativi nell area Sicurezza sul lavoro Anno 2010 Rilevazione degli oneri sostenuti dalle imprese per adempiere agli obblighi informativi nell area Sicurezza sul lavoro Anno 2010 Questionario II - Adempimenti per cantieri temporanei o mobili CODICE DITTA

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO

CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO Acquisto di n. 1 mini escavatore da impiegare nei lavori di manutenzione delle strade SALERNO, 10 ottobre 2012 IL RESPONSABILE DEL PROCEDIMENTO (ing. Bernardo Saja) Oggetto

Dettagli

PROFILO FORMATIVO Profilo professionale e percorso formativo

PROFILO FORMATIVO Profilo professionale e percorso formativo Agenzia del Lavoro Provincia Autonoma di Trento PROFILO FORMATIVO Profilo professionale e percorso formativo DENOMINAZIONE FIGURA PROFESSIONALE - TECNICO CONDUZIONE CANTIERE: gestione tecnico amministrativa

Dettagli

REPERTORIO DELLE QUALIFICAZIONI PROFESSIONALI DELLA REGIONE CAMPANIA

REPERTORIO DELLE QUALIFICAZIONI PROFESSIONALI DELLA REGIONE CAMPANIA REPERTORIO DELLE QUALIFICAZIONI PROFESSIONALI DELLA REGIONE CAMPANIA Processo Sequenza di processo Area di Attività Qualificazione regionale SETTORE ECONOMICO PROFESSIONALE 1 SETTORE EDILIZIA Costruzione

Dettagli

1. Termini di esecuzione dei lavori L appaltatore deve ultimare entro 120 giorni dalla data del verbale inizio lavori. 1

1. Termini di esecuzione dei lavori L appaltatore deve ultimare entro 120 giorni dalla data del verbale inizio lavori. 1 Spett.le LAVENETA Via Costanza n. 2/a Loc. S. Vito Altivole (TV) TRASMISSIONE VIA PEC LAVENETASRL@PEC. Oggetto: lettera commerciale per l affidamento dell appalto specifico per lavori di manutenzione straordinaria

Dettagli

Allegato sub. A alla Determinazione n. del. Rep. CONVENZIONE

Allegato sub. A alla Determinazione n. del. Rep. CONVENZIONE Allegato sub. A alla Determinazione n. del Rep. C O M U N E D I T R E B A S E L E G H E P R O V I N C I A D I P A D O V A CONVENZIONE INCARICO PER LA PROGETTAZIONE DEFINITIVA - ESECUTIVA, DIREZIONE LAVORI,

Dettagli

Comune di Prato. Concorso di progettazione in fase unica: Parco Cimiteriale e Tempio Crematorio a Chiesanuova, nel Comune di Prato

Comune di Prato. Concorso di progettazione in fase unica: Parco Cimiteriale e Tempio Crematorio a Chiesanuova, nel Comune di Prato Comune di Prato Servizio Edilizia Pubblica e Cimiteri Concorso di progettazione in fase unica: Parco Cimiteriale e Tempio Crematorio a Chiesanuova, nel Comune di Prato Allegato 11 - Schema disciplinare

Dettagli

CONVENZIONE. tra. il Soggetto gestore EDILIZIA RESIDENZIALE PUBBLICA della provincia di Lucca (ERP)

CONVENZIONE. tra. il Soggetto gestore EDILIZIA RESIDENZIALE PUBBLICA della provincia di Lucca (ERP) CONVENZIONE tra il Soggetto gestore EDILIZIA RESIDENZIALE PUBBLICA della provincia di Lucca (ERP) il COMITATO PARITETICO TERRITORIALE per la prevenzione infortuni, l igiene e l ambiente di lavoro per le

Dettagli

Capo Primo: OGGETTO E MODALITA DI APPALTO

Capo Primo: OGGETTO E MODALITA DI APPALTO Capo Primo: OGGETTO E MODALITA DI APPALTO ART. 1 OGGETTO DELL'APPALTO L appalto ha per oggetto l esecuzione di opere e provviste occorrenti per la realizzazione di N 1 Impianto Fotovoltaico Collegato Alla

Dettagli

Comunità Montana Valle Susa e Val Sangone

Comunità Montana Valle Susa e Val Sangone Comunità Montana Valle Susa e Val Sangone Via Trattenero 15-10053 Bussoleno (To) Tel: (+39)0122-642800 Fax: (+39)0122-642850 http://www.cmvss.it e-mail: info@cmvss.it Progettazione preliminare, definitiva

Dettagli

D. Lgs. 9 Aprile 2008 n. 81

D. Lgs. 9 Aprile 2008 n. 81 D. Lgs. 9 Aprile 2008 n. 81 TITOLO IV CANTIERI TEMPORANEI O MOBILI QUADRO GENERALE e CAPO I DIVO PIOLI TUTELA DELLA SALUTE E DELLA SICUREZZA NEI LUOGHI DI LAVORO Attuazione art. 1 L. 123/2007 D.Lgs. 81/08

Dettagli

COMUNE DI EDOLO CAPITOLATO D APPALTO. Provincia di Brescia Ufficio Tecnico Lavori Pubblici

COMUNE DI EDOLO CAPITOLATO D APPALTO. Provincia di Brescia Ufficio Tecnico Lavori Pubblici COMUNE DI EDOLO Provincia di Brescia Ufficio Tecnico Lavori Pubblici Tel. 0364-773036 Fax 0364-71162 C.F. 00760070177 P.IVA 00577230980 L.go Mazzini n.1 25048 EDOLO (BS) - E-mail uff.tecnico@comune.edolo.bs.it

Dettagli

- Interferenze tra attivita eseguite da imprese esecutrici

- Interferenze tra attivita eseguite da imprese esecutrici - Interferenze tra attivita eseguite da imprese esecutrici 80 - Interferenze tra attivita eseguite da imprese esecutrici 81 - Interferenze tra attivita eseguite da imprese esecutrici 82 - Interferenze

Dettagli

Art. 1 Oggetto e affidamento del servizio di tesoreria

Art. 1 Oggetto e affidamento del servizio di tesoreria Allegato B REGOLAMENTO SERVIZIO TESORERIA Art. 1 Oggetto e affidamento del servizio di tesoreria 1. Il servizio di tesoreria consiste nel complesso delle operazioni riflettenti la gestione finanziaria

Dettagli

LE ATTIVITÀ DEI PROFESSIONISTI TECNICI NELLA DISCIPLINA DEGLI APPALTI PUBBLICI Corso di Formazione 18 ore in aula

LE ATTIVITÀ DEI PROFESSIONISTI TECNICI NELLA DISCIPLINA DEGLI APPALTI PUBBLICI Corso di Formazione 18 ore in aula LE ATTIVITÀ DEI PROFESSIONISTI TECNICI NELLA DISCIPLINA DEGLI APPALTI PUBBLICI Corso di Formazione 18 ore in aula Roma, dal 29 ottobre al 19 novembre 2015 Polo Professionale Studio Groenlandia, via Groenlandia,

Dettagli

CORSO BREVE. Le riserve e la definizione bonaria delle controversie

CORSO BREVE. Le riserve e la definizione bonaria delle controversie Università degli Studi di Napoli Federico II Facoltà di Ingegneria Ordine degli Ingegneri della Provincia di Napoli CORSO BREVE sulla normativa inerente la PROGETTAZIONE e la REALIZZAZIONE di OPERE PUBBLICHE

Dettagli

PROVINCIA DI SIENA Servizio Lavori Pubblici Difesa del Suolo Assetto del Territorio

PROVINCIA DI SIENA Servizio Lavori Pubblici Difesa del Suolo Assetto del Territorio PROVINCIA DI SIENA Servizio Lavori Pubblici Difesa del Suolo Assetto del Territorio Provincia di Siena (C.F. 80001130527 P.I. 00166340521) Ing. Federico Cometti P.I. 01731850515 con sede in Bucine ( Arezzo)

Dettagli

COMUNE DI VALSAMOGGIA. (Provincia di Bologna) DISCIPLINARE PER IL CONFERIMENTO D INCARICO PROFESSIONALE

COMUNE DI VALSAMOGGIA. (Provincia di Bologna) DISCIPLINARE PER IL CONFERIMENTO D INCARICO PROFESSIONALE COMUNE DI VALSAMOGGIA (Provincia di Bologna) DISCIPLINARE PER IL CONFERIMENTO D INCARICO PROFESSIONALE PER ESEGUIRE I SERVIZI TECNICI DI COORDINATORE PER LA SICUREZZA IN FASE DI ESECUZIONE DEI LAVORI DI

Dettagli

COSTI PER LA SICUREZZA

COSTI PER LA SICUREZZA COSTI PER LA SICUREZZA All. XV 4.1-D.Lgs 81/2008 DALL USCITA DELLA 494/96 ESISTE L OBBLIGO DI REDIGERE UN COMPUTO PER LA SICUREZZA CIOE EFFETTUARE UNA VALUTAZIONE DEGLI ONERI PER LA SICUREZZA TALE VALUTAZIONE

Dettagli

CAPITOLATO RELATIVO AL LEASING

CAPITOLATO RELATIVO AL LEASING Capitolato per l affidamento, previa acquisizione del progetto definitivo in sede di offerta, dell appalto misto di lavori e servizi, per la progettazione esecutiva, la realizzazione e la locazione finanziaria

Dettagli

Specifica METODO STR VISION CPM

Specifica METODO STR VISION CPM Pag. 1 di 7 Oggetto Specifica METODO STR VISION CPM 0 05.05.2015 EMISSIONE TASA DT PRS Rev. Data Descrizione Modifica Redatto Approvato Autorizzato Pag. 2 di 7 1. SOMMARIO 1. SOMMARIO... 2 2. REGISTRAZIONE

Dettagli

AMMINISTRAZIONE PROVINCIALE DI IMPERIA

AMMINISTRAZIONE PROVINCIALE DI IMPERIA AMMINISTRAZIONE PROVINCIALE DI IMPERIA REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEL FUNZIONAMENTO DEGLI UFFICI E DEI SERVIZI PER L'UTILIZZAZIONE DEL FONDO DI CUI ALL'ART. 93, COMMA 7 bis, DEL DECRETO LEGISLATIVO

Dettagli

presente convenzione, affida all incaricato, che accetta, l incarico professionale di

presente convenzione, affida all incaricato, che accetta, l incarico professionale di COMUNE DI TORTORETO (Prov. TERAMO ) CONTRATTO DISCIPLINARE PER INCARICO PROFESSIONALE PER LA PROGETTAZIONE DIREZIONE LAVORI RELATIVO ALLA REALIZZAZIONE DEI LAVORI DI: Realizzazione rotatoria Via Napoli.

Dettagli

PROVINCIA DI BRINDISI SETTORE PROTEZIONE CIVILE CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO. OGGETTO: Fornitura di un software per la gestione della Sala

PROVINCIA DI BRINDISI SETTORE PROTEZIONE CIVILE CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO. OGGETTO: Fornitura di un software per la gestione della Sala Allegato A alla Determinazione Dirigenziale n - del PROVINCIA DI BRINDISI SETTORE PROTEZIONE CIVILE CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO OGGETTO: Fornitura di un software per la gestione della Sala Operativa

Dettagli

Progettazione definitiva

Progettazione definitiva Calcolo parcella a base di gara (D.M. 143 del 31 ottobre 2013) a) progettazione definitiva ed esecutiva e coordinamento per la sicurezza in fase di progettazione di interventi di Adeguamento Impianti elettrici

Dettagli

ALLEGATO N 3 DOCUMENTO UNICO DI VALUTAZIONE DEI RISCHI DA INTERFERENZE (D.U.V.R.I.)

ALLEGATO N 3 DOCUMENTO UNICO DI VALUTAZIONE DEI RISCHI DA INTERFERENZE (D.U.V.R.I.) ALLEGATO N 3 DOCUMENTO UNICO DI VALUTAZIONE DEI RISCHI DA INTERFERENZE (D.U.V.R.I.) (ART 26 DEL D.Lgs 81/08) Data:Aprile 2014 Il Documento è composto di n 13 pagine - pag.1 di pagine 13 1. Premessa Il

Dettagli

...- di seguito appaltatore- con sede...

...- di seguito appaltatore- con sede... UMBRIA SALUTE SCARL RISTRUTTURAZIONE DELL EDIFICIO DI PROPRIETA DELL AZIENDA OSPEDALIERA DI PERUGIA DESTINATO AD UFFICI, LABORATORI E MAGAZZINI DEL SERVIZIO DI FARMACIA SITO IN VIA DEL GIOCHETTO per la

Dettagli

COMUNE DI ACCADIA PROVINCIA DI FOGGIA PROGETTO PER LA COSTRUZIONE DI UN MICRONIDO INTERCOMUNALE

COMUNE DI ACCADIA PROVINCIA DI FOGGIA PROGETTO PER LA COSTRUZIONE DI UN MICRONIDO INTERCOMUNALE COMUNE DI ACCADIA PROVINCIA DI FOGGIA P.O. FESR PUGLIA 2007/2013 ASSE III Inclusione sociale e servizi per la qualità della vita e l attrattività territoriale Linea d intervento 3.2 - Programma di interventi

Dettagli

COMUNE DI PALERMO RAGIONERIA GENERALE SERVIZIO ECONOMATO ED APPROVVIGIONAMENTI AVVISO DI GARA

COMUNE DI PALERMO RAGIONERIA GENERALE SERVIZIO ECONOMATO ED APPROVVIGIONAMENTI AVVISO DI GARA COMUNE DI PALERMO RAGIONERIA GENERALE SERVIZIO ECONOMATO ED APPROVVIGIONAMENTI AVVISO DI GARA L Amministrazione Comunale di Palermo deve procedere, ai sensi della L.R. 7/2002 e successive modifiche ed

Dettagli

Comune di Lecco. DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE Numero 1094 Data: 23-12-2014

Comune di Lecco. DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE Numero 1094 Data: 23-12-2014 Comune di Lecco Piazza Diaz, 1-23900 Lecco (LC) - Tel. 0341/ 481111 - Fax 286874 - C.F. 00623530136 N. 1094-2014 Reg. DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE Numero 1094 Data: 23-12-2014 SETTORE : LAVORI PUBBLICI

Dettagli

Convenzione bonifica, rimozione e smaltimento piccole quantità materiali contenenti amianto

Convenzione bonifica, rimozione e smaltimento piccole quantità materiali contenenti amianto Convenzione bonifica, rimozione e smaltimento piccole quantità materiali contenenti amianto SCHEMA di Contratto d'appalto tipo CONTRATTO D APPALTO TRA Il sig. nato a il e residente a C.F. in seguito denominato

Dettagli

ISTITUTO GEOGRAFICO MILITARE

ISTITUTO GEOGRAFICO MILITARE ISTITUTO GEOGRAFICO MILITARE OBBLIGAZIONE COMMERCIALE per l esecuzione dei lavori di risanamento conservativo della sala polivalente De Vecchi nella sede dell Istituto Geografico Militare - Via Cesare

Dettagli

L ATTIVITÀ DI DIRETTORE LAVORI

L ATTIVITÀ DI DIRETTORE LAVORI CORSO DI FORMAZIONE Organizzato da: Collegio dei Periti Industriali delle Province di Milano e Lodi Obiettivi Quella della direzione lavori costituisce un attività che contribuisce a qualificare e valorizzare

Dettagli

COMUNE DI ALSENO Provincia di Piacenza

COMUNE DI ALSENO Provincia di Piacenza COMUNE DI ALSENO Provincia di Piacenza Rep. N. in data Contratto di appalto per lavori relativi ad interventi di adeguamento alle norme di prevenzione incendi e potenziamento uscite di sicurezza della

Dettagli

Allegato alla deliberazione della Giunta Comunale n. 256 di data 07.10.2014 S C H E M A D I C O N V E N Z I O N E

Allegato alla deliberazione della Giunta Comunale n. 256 di data 07.10.2014 S C H E M A D I C O N V E N Z I O N E Allegato alla deliberazione della Giunta Comunale n. 256 di data 07.10.2014 IL SINDACO F.F. F.to Lucia Vicentini IL SEGRETARIO COMUNALE F.to dott.ssa Tiziana Angeli S C H E M A D I C O N V E N Z I O N

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE

ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE Prot N. 0007364/A32 del 02 ottobre 13 REGOLAMENTO D ISTITUTO PER L ACQUISIZIONE IN ECONOMIA DI LAVORI, SERVIZI E FORNITURE CONSIDERATO che le Istituzioni Scolastiche, per l affidamento di lavori, servizi

Dettagli

COMUNE DI ARGELATO CONTRATTO DI PRESTAZIONE D OPERA INTELLETTUALE PER. AFFIDAMENTO INCARICO DI C.S.P. E C.S.E. (D. Lgs. 81/2008 e s.m.i.

COMUNE DI ARGELATO CONTRATTO DI PRESTAZIONE D OPERA INTELLETTUALE PER. AFFIDAMENTO INCARICO DI C.S.P. E C.S.E. (D. Lgs. 81/2008 e s.m.i. COMUNE DI ARGELATO PROVINCIA DI BOLOGNA CONTRATTO DI PRESTAZIONE D OPERA INTELLETTUALE PER AFFIDAMENTO INCARICO DI C.S.P. E C.S.E. (D. Lgs. 81/2008 e s.m.i.), DEI LAVORI DI RIQUALIFICAZIONE DELLA VIABILITA

Dettagli

R E G I O N E S I C I L I A N A COMUNE DI BUCCHERI Provincia di Siracusa

R E G I O N E S I C I L I A N A COMUNE DI BUCCHERI Provincia di Siracusa R E G I O N E S I C I L I A N A COMUNE DI BUCCHERI Provincia di Siracusa CAPITOLATO D ONERI FORNITURA MATERIALI A PIE D OPERA, TRASPORTI e NOLI OGGETTO : Cantiere di lavoro n. 1001467/SR-18 (Circolare

Dettagli

ACQUISIZIONE DI BENI E SERVIZI IN ECONOMIA DI CUI ALL ART. 125 DEL D.LGS. n. 163/2006 DELLA REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA. DIRETTIVA GENERALE

ACQUISIZIONE DI BENI E SERVIZI IN ECONOMIA DI CUI ALL ART. 125 DEL D.LGS. n. 163/2006 DELLA REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA. DIRETTIVA GENERALE Allegato n. 1 alla Delib.G.R. n. 38/12 del 30.9.2014 ACQUISIZIONE DI BENI E SERVIZI IN ECONOMIA DI CUI ALL ART. 125 DEL D.LGS. n. 163/2006 DELLA REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA. DIRETTIVA GENERALE SOMMARIO

Dettagli

ISTITUTO TECNICO INDUSTRIALE STATALE SEN. ONOFRIO JANNUZZI Specializzazioni: ELETTRONICA - INFORMATICA MECCANICA E MECCATRONICA

ISTITUTO TECNICO INDUSTRIALE STATALE SEN. ONOFRIO JANNUZZI Specializzazioni: ELETTRONICA - INFORMATICA MECCANICA E MECCATRONICA ISTITUTO TECNICO INDUSTRIALE STATALE SEN. ONOFRIO JANNUZZI Specializzazioni: ELETTRONICA - INFORMATICA MECCANICA E MECCATRONICA Viale Gramsci, 40-76123 ANDRIA (BT) - Tel. 0883/599941 - Fax 0883/594578

Dettagli

GILBERTO LOFFREDO. Rimini, via Macanno, 20 p.e.: gilberto.loffredo@katamail.com

GILBERTO LOFFREDO. Rimini, via Macanno, 20 p.e.: gilberto.loffredo@katamail.com GILBERTO LOFFREDO Rimini, via Macanno, 20 p.e.: gilberto.loffredo@katamail.com Comitato Paritetico Territoriale Per la Prevenzione Infortuni l Igiene e l Ambiente di Lavoro della Provincia di Rimini 2

Dettagli

CALCOLO SOMMARIO DELLA SPESA

CALCOLO SOMMARIO DELLA SPESA CALCOLO SOMMARIO DELLA SPESA CALCOLO SOMMARIO DELLA SPESA...3 Premessa...3 Definizione del metodo...3 Determinazione del costo dei lavori inerenti il parcheggio a raso...3 Determinazione del costo dei

Dettagli

SCHEMA DI CONTRATTO DI APPALTO TRA. la società AFC Torino SpA con sede legale in Torino, Corso Peschiera n. 193,

SCHEMA DI CONTRATTO DI APPALTO TRA. la società AFC Torino SpA con sede legale in Torino, Corso Peschiera n. 193, SCHEMA DI CONTRATTO DI APPALTO TRA la società AFC Torino SpA con sede legale in Torino, Corso Peschiera n. 193, codice fiscale e Partita IVA 07019070015, in persona del suo legale rappresentante, nato

Dettagli

COMPITI E RESPONSABILITÀ DEL DIRETTORE DEI LAVORI

COMPITI E RESPONSABILITÀ DEL DIRETTORE DEI LAVORI ORDINE DEGLI INGEGNERI DELLA PROVINCIA DI NAPOLI 10 DICEMBRE 2010 COMPITI E RESPONSABILITÀ DEL DIRETTORE DEI LAVORI DECRETO LEGISLATIVO 12 APRILE 2006, N. 163 CODICE DEI CONTRATTI PUBBLICI RELATIVI A LAVORI,

Dettagli

FASCICOLO DI DOCUMENTI OBBLIGATORI IN CANTIERE D R. M A R R O C C O L U C I O M E D I C O D E L L A V O R O

FASCICOLO DI DOCUMENTI OBBLIGATORI IN CANTIERE D R. M A R R O C C O L U C I O M E D I C O D E L L A V O R O FASCICOLO DI DOCUMENTI OBBLIGATORI IN CANTIERE D R. M A R R O C C O L U C I O M E D I C O D E L L A V O R O Documenti concernenti gli obblighi a carico del Datore di Lavoro Nomine e attestati di formazione

Dettagli

ISISS Piana di Lucca Porcari (LU) Corso serale Istruzione adulti a.s. 2015-16 - UDA

ISISS Piana di Lucca Porcari (LU) Corso serale Istruzione adulti a.s. 2015-16 - UDA PIANO DELLE UNITA DI APPRENDIMENTO Indirizzo : I.T.E.T. A. Benedetti Via Roma 121 Porcari (Lu) Articolazione : Costruzioni, Ambiente e Territorio Terzo Periodo Didattico - Classe V Disciplina: GESTIONE

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE PER LA FORNITURA DI SACCHI IN LDPE E MATERIALE BIODEGRADABILE DA ADIBIRE AL CONTENIMENTO DI RIFIUTI

CAPITOLATO SPECIALE PER LA FORNITURA DI SACCHI IN LDPE E MATERIALE BIODEGRADABILE DA ADIBIRE AL CONTENIMENTO DI RIFIUTI CAPITOLATO SPECIALE PER LA FORNITURA DI SACCHI IN LDPE E MATERIALE BIODEGRADABILE DA ADIBIRE AL CONTENIMENTO DI RIFIUTI ART. 1 OGGETTO Forma oggetto del presente capitolato speciale è la fornitura di sacchi

Dettagli

CONVENZIONE D INCARICO PROFESSIONALE PER LA DIREZIONE LAVORI E COORDINAMENTO DELLA SICUREZZA IN FASE DI ESECUZIONE DEI

CONVENZIONE D INCARICO PROFESSIONALE PER LA DIREZIONE LAVORI E COORDINAMENTO DELLA SICUREZZA IN FASE DI ESECUZIONE DEI CONVENZIONE D INCARICO PROFESSIONALE PER LA DIREZIONE LAVORI E COORDINAMENTO DELLA SICUREZZA IN FASE DI ESECUZIONE DEI LAVORI DI Manutenzione della rete idrica e fognaria a servizio dell intero territorio

Dettagli