SISTEMA INFORMATIVO AGRICOLO REGIONALE PSR PREISTRUTTORIA E ISTRUTTORIA DELLE DOMANDE DI PAGAMENTO

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "SISTEMA INFORMATIVO AGRICOLO REGIONALE PSR 2007-2013 PREISTRUTTORIA E ISTRUTTORIA DELLE DOMANDE DI PAGAMENTO"

Transcript

1 SISTEMA INFORMATIVO AGRICOLO REGIONALE PSR PREISTRUTTORIA E ISTRUTTORIA DELLE DOMANDE DI PAGAMENTO Ottobre 2012

2 Indice 1. Introduzione Tipologie di domande di pagamento Premesse Preistruttoria della domanda di pagamento Presa in carico Annullamento della presa in carico Checklist preistruttoria Checklist di ricevibilità Istruttoria della domanda di Anticipazione Dati domanda Scheda istruttoria Richiesta Integrazione Esito scheda istruttoria Scheda ammissione al finanziamento Irregolarità Stampa conferma garanzia Convalida fidejussione Scheda di fine istruttoria Stampa istruttoria domanda di Anticipazione Estremi protocollo rapporto istruttorio Istruttoria della domanda di SAL/Saldo Dati domanda Scheda istruttoria Richiesta Integrazione Esito scheda istruttoria v 1.1 Ottobre 2012 Pagina 2

3 4.3. Scheda ammissione al finanziamento Interventi Giustificativi Controlli in loco Prospetto riepilogativo di liquidazione Esito scheda ammissione al finanziamento Irregolarità Certificato antimafia Visita in situ Scheda di fine istruttoria Stampa istruttoria domanda di SAL/Saldo Estremi protocollo rapporto istruttorio Riapertura fase v 1.1 Ottobre 2012 Pagina 3

4 1. Introduzione Questa guida illustra la procedura da seguire per la gestione delle domande di pagamento on-line nelle fasi successive alla trasmissione della domanda. La guida è indirizzata all utente ARGEA che si occupa della gestione di tutta la fase preistruttoria e istruttoria delle domande, indicheremo questa tipologia di utenza con il termine funzionario istruttore. Per poter agire sulle domande è necessario essere in possesso delle credenziali di accesso al sistema. Per maggiori dettagli sull applicativo PSR si rimanda alla documentazione pubblicata sull apposita sezione accessibile attraverso il portale SIAR Tipologie di domande di pagamento La guida presenta le funzionalità dell applicativo PSR che saranno di supporto al funzionario istruttore nello svolgimento dei principali step procedurali che devono essere realizzati nella fase preistruttoria e istruttoria delle domande di pagamento. In particolare ciascun bando può prevedere la presentazione delle seguenti tipologie di domande di pagamento: Anticipazione SAL (Stato Avanzamento Lavori) Saldo finale La domanda di Anticipazione è definita tipicamente in percentuale fissa sull importo del contributo concesso, ma può anche essere in percentuale variabile rispetto all importo concesso al beneficiario, in base a quanto stabilito dal bando di Misura. Questa tipologia di domanda è identificata dall acronimo DPA (Domanda di Pagamento Anticipazione). La domanda di SAL è prevista per quelle misure dove il bando prevede la possibilità di presentare richiesta di più acconti, previa presentazione delle fatture che attestano l avanzamento dei lavori. Questa tipologia di domanda è identificata dall acronimo DSL (Domanda di pagamento Stato Lavori) ed è seguita da un contatore che indica quanti SAL sono stati presentati per la stessa domanda di aiuto. La domanda di Saldo Finale viene presentata al termine dei lavori relativi agli interventi finanziati. Questa tipologia di domanda è identificata dall acronimo DSF (Domanda di v 1.1 Ottobre 2012 Pagina 4

5 pagamento Saldo Finale). La domanda di pagamento può essere presentata solo a fronte di una domanda di aiuto in stato Ammessa al finanziamento. Per dettagli sulla presentazione delle domande di pagamento si rimanda alla guida DOMANDA DI PAGAMENTO ON-LINE, reperibile nella sezione documentale accessibile attraverso il portale SIAR Premesse Le funzionalità illustrate in questa guida sono realizzabili solo su domande di pagamento nello stato Trasmessa a PA; la prima azione da svolgere è quella di ricercare la pratica per la quale si desidera operare. In seguito al login al sistema il funzionario istruttore visualizza la pagina di benvenuto del portale SIAR. Da questa pagina è possibile accedere al PSR selezionando il link: - Programma di Sviluppo Rurale visualizzabile al centro della pagina o il link PSR posto al di sotto della voce SERVIZI a sinistra della pagina. Per maggiori informazioni si rimanda alla guida PSR Guida Generale, reperibile nella sezione documentale accessibile attraverso il portale SIAR. In seguito all accesso al servizio PSR il sistema visualizza una schermata così come illustrata nella Figura 1. v 1.1 Ottobre 2012 Pagina 5

6 Figura 1 Home Page Ricerca Pratiche Con la funzione Ricerca Pratiche è possibile ricercare le domande on-line attraverso differenti filtri di ricerca, come illustrato nella Figura 2 Figura 2 Filtri di ricerca pratiche È possibile intraprendere due tipi di ricerche: - la ricerca puntuale (prima parte) - la ricerca avanzata (seconda parte) La ricerca puntuale richiede l inserimento del numero della pratica, che è così costituito: v 1.1 Ottobre 2012 Pagina 6

7 ST /PSR /misura /anno /n progressivo Per eseguire questo tipo di ricerca il sistema richiede: - l inserimento dell identificativo della misura (esempio 121) - l inserimento del numero progressivo Il valore ST (Servizio Territoriale) viene automaticamente impostato con il codice del Servizio territoriale associato alle credenziali con cui è stato eseguito l accesso, ma può essere indicato qualsiasi codice relativo a Servizi Territoriali riconosciuti. Il valore anno viene automaticamente impostato come l anno corrente, ma può essere impostato a piacimento. Per eseguire questa tipologia di ricerca cliccare sul pulsante ricerca posto sotto la relativa sezione (Figura 3). Figura 3 - Ricerca puntuale La ricerca così eseguita permette di individuare una singola pratica in quanto il numero pratica la identifica univocamente. In seguito alla ricerca puntuale il sistema rimanda direttamente al dettaglio della pratica ricercata. La ricerca avanzata permette di utilizzare differenti filtri di ricerca, tra cui alcuni riferiti alla domanda, come: - Amministrazione di competenza - Bando - Stato della Pratica La ricerca può essere eseguita anche attraverso i campi che identificano l azienda, come: - CUAA - Partita IVA - Denominazione I filtri di ricerca possono essere combinati tra loro, per esempio è possibile ricercare le domande nello stato Ammessa al finanziamento relative al bando di una determinata v 1.1 Ottobre 2012 Pagina 7

8 amministrazione. Per eseguire questa tipologia di ricerca cliccare sul pulsante ricerca posto sotto la relativa sezione (Figura 4). Figura 4 - Ricerca avanzata La ricerca così eseguita permette di trovare un insieme di pratiche. La lista ottenuta dalla ricerca può essere suddivisa in più pagine, per scorrerle cliccare sulla voce avanti posta in alto a destra della schermata (Figura 5). Dall elenco pratiche ricercate è possibile accedere al dettaglio attraverso l omonima voce di menu (Figura 5) o accedere alla checklist preistruttoria, illustrata nel capitolo successivo. v 1.1 Ottobre 2012 Pagina 8

9 Figura 5 - Elenco pratiche Dalla schermata di dettaglio (Figura 6) è visibile il menu laterale che permette di svolgere diverse attività: - dettaglio iter - presa in carico - annulla pratica - dati della domanda. Figura 6 - Dettaglio domanda di pagamento trasmessa Per maggiori dettagli sulle funzionalità dettaglio iter, annulla pratica, dati della v 1.1 Ottobre 2012 Pagina 9

10 domanda, si rimanda alla guida Preistruttoria Delle Domande On-Line, reperibile nella sezione documentale accessibile attraverso il portale SIAR, mentre si manda al successivo capitolo per la descrizione della funzionalità Presa in carico. v 1.1 Ottobre 2012 Pagina 10

11 2. Preistruttoria della domanda di pagamento 2.1. Presa in carico Le domande possono essere prese in carico a seguito della ricezione della copia cartacea. L ufficio competente alla presa in carico è quello indicato sulla domanda come Amministrazione di competenza. La presa in carico può essere eseguita sulle domande di pagamento che si trovano nello stato Trasmessa a PA. Per accedere alla funzionalità di presa in carico accedere al dettaglio della pratica, cliccando sull omonima voce di menu come indicato nel capitolo precedente, viene visualizzato il messaggio: LA PRATICA DEVE ANCORA ESSERE PRESA IN CARICO DALLA PA, PROCEDERE CON LA RELATIVA FUNZIONE. Cliccare sulla voce di menu presa in carico per procedere con l operazione (Figura 7). Il funzionario istruttore abilitato alla presa in carico deve indicare: - il numero e la data di protocollo; - la data di ricezione del cartaceo. Per procedere con la conferma dei dati inseriti cliccare sul pulsante conferma (Figura 7): la domanda passa in stato Presa in carico e viene segnalato attraverso un messaggio. Figura 7 - Presa in carico v 1.1 Ottobre 2012 Pagina 11

12 Alla conferma dell operazione la domanda di pagamento transita nello stato Presa in carico; per proseguire con la fase preistruttoria premere il pulsante avanti Annullamento della presa in carico L operazione di presa in carico può essere annullata, riportando la domanda nello stato Trasmessa alla PA. Per annullare la presa in carico accedere al dettaglio della domanda e cliccare sulla voce di menu annulla presa in carico. Il sistema richiede di confermare l operazione attraverso un messaggio di avviso. Premere sul pulsante ok per confermare l operazione. In seguito alla conferma la pratica transita nuovamente allo stato Trasmessa alla PA; l operazione viene tracciata nell iter della pratica Checklist preistruttoria La funzionalità checklist preistruttoria permette al funzionario istruttore di svolgere i primi controlli sulle domande di pagamento prese in carico. Nel caso delle domande di pagamento è sufficiente che venga verificata la ricevibilità delle domande prese in carico. L esito di questa verifica viene tracciato nell applicativo PSR, attraverso la compilazione della checklist di ricevibilità, cui è possibile accedere cliccando sulla voce di menu checklist preistruttoria (Figura 5) accessibile dall elenco pratiche Checklist di ricevibilità Solo le domande di aiuto che si trovano in stato Presa in carico possono essere sottoposte alla checklist di ricevibilità. La checklist di ricevibilità è composta da una serie di affermazioni riguardanti la domanda di pagamento, che devono essere verificate dal funzionario istruttore. Cliccando sulla voce di menu checklist preistruttoria, accessibile dal dettaglio della domanda di pagamento in stato Presa in carico, l unica funzione resa disponibile è la compilazione della checklist di ricevibilità. Cliccare sulla voce Checklist di ricevibilità al centro della pagina per procedere con la compilazione. Il funzionamento della checklist di ricevibilità è il medesimo applicato nella preistruttoria v 1.1 Ottobre 2012 Pagina 12

13 delle domande di aiuto: i controlli sono manuali ed è quindi a carico del funzionario istruttore indicarne l'esito, dopo aver effettuato la relativa verifica. L'esito della checklist può essere positivo o negativo. In caso di esito positivo, la domanda viene dichiarata Ricevibile e l istruttore può proseguire con la fase di verifica dei controlli relativi alla fase istruttoria. In caso di esito negativo, la domanda viene dichiarata Non Ricevibile e non può proseguire nell'iter previsto ai fini della concessione del contributo richiesto. Per dettagli sul funzionamento della checklist di ricevibilità e sull annullamento del passaggio della domanda allo stato Ricevibile, si rimanda ai paragrafi 6.1 e della guida Preistruttoria Delle Domande On-Line, reperibile nella sezione documentale accessibile attraverso il portale SIAR. A seguito della conferma del cambio stato, viene presentata una schermata come quella successiva. Figura 8 - Checklist preistruttoria Cliccando sulla voce elenco pratiche il sistema riporta alla lista delle pratiche, che presenta la domanda di aiuto nello stato Ammessa al finanziamento e la domanda di pagamento nello stato Ricevibile; per procedere con l istruttoria della domanda di v 1.1 Ottobre 2012 Pagina 13

14 pagamento, selezionarla e cliccare sulla voce di menu dettaglio: attraverso il link crea istruttoria è possibile procedere con la compilazione dell iter istruttorio. Figura 9 - Dettaglio domanda di pagamento ricevibile v 1.1 Ottobre 2012 Pagina 14

15 3. Istruttoria della domanda di Anticipazione Dopo aver avuto accesso al dettaglio della domanda di anticipazione in stato Ricevibile, cliccare sulla voce di menu Crea istruttoria per creare la struttura che permetterà di eseguire le verifiche che caratterizzano la fase istruttoria. In seguito alla creazione dell istruttoria la pratica assume lo stato In istruttoria. Per accedere all istruttoria di una pratica per la quale si è già provveduto alla creazione dell istruttoria, ricercare la pratica, accedere al dettaglio e cliccare sulla voce di menu dettaglio istruttoria. Figura 10 - Dettaglio domanda di pagamento in istruttoria A seguito della creazione dell istruttoria l applicativo presenta una pagina che riporta i dati della domanda. v 1.1 Ottobre 2012 Pagina 15

16 3.1. Dati domanda La sezione Dati domanda presenta sia alcuni dati sulla domanda di pagamento in istruttoria che alcune informazioni sulla domanda di aiuto originale. Un dato fondamentale è l indicazione dell appartenenza della domanda al campione per la verifica delle dichiarazioni. Cliccando sulla voce di menu modifica è possibile integrare alcune informazioni relative alla fase istruttoria (Figura 11), come ad esempio i dati relativi all istruttore che ha operato sulla domanda in questa fase. Figura 11 - Dati domanda Per salvare i dati inseriti cliccare sul pulsante conferma. v 1.1 Ottobre 2012 Pagina 16

17 3.2. Scheda istruttoria La scheda istruttoria permette di eseguire i controlli più rilevanti della fase. Per accedervi cliccare sulla voce di menu scheda istruttoria, viene presentata una schermata come quella illustrata in Figura 12. Figura 12 - Scheda istruttoria In questa sezione è possibile: Eseguire i controlli amministrativi Verificare le dichiarazioni rese dal richiedente Oltre alle verifiche sopra indicate, in questa sezione è possibile tracciare le richieste di integrazione documentale inoltrate al richiedente. Per eseguire i controlli che caratterizzano questa fase, il funzionario istruttore dovrà compilare in le relative checklist; per farlo cliccare sul nome della scheda (Figura 13). Se ad esempio si desidera verificare le dichiarazioni rese dal richiedente, cliccare sulla scheda verifica dichiarazioni (Figura 12). v 1.1 Ottobre 2012 Pagina 17

18 Figura 13 - Compilazione scheda istruttoria Ogni checklist è composta dalle seguenti colonne: CONTROLLO, contiene una breve descrizione del controllo ESEGUITO, Si/No ESITO, Positivo/Negativo, prima di compilare l esito è necessario indicare che il controllo è stato eseguito MODALITA' E MOTIVAZIONE, permette di inserire specifiche sul controllo. Da compilare obbligatoriamente se l esito del controllo è negativo Dopo la compilazione della checklist cliccare sul pulsante conferma posto a fondo pagina per memorizzare i dati immessi Richiesta Integrazione Attraverso la funzione richiesta integrazione è possibile tracciare le richieste di documentazione integrativa inoltrate al beneficiario. Cliccando sulla voce di menu richiesta integrazione viene visualizzato l elenco delle richieste già inserite (Figura 14). v 1.1 Ottobre 2012 Pagina 18

19 Figura 14 - Richieste di integrazione Per inserire una nuova richiesta di integrazione cliccare sulla voce di menu inserisci. Viene presentata una schermata come quella di Figura 15, che consente di inserire i dettagli della richiesta di integrazione documentale. Possono essere inserite le seguenti informazioni: Descrizione della richiesta Data richiesta Data ricezione integrazione Esito controllo integrazione Note Al primo inserimento solo i primi due campi devono essere compilati obbligatoriamente, mentre i restanti possono essere integrati successivamente. Per completare l inserimento cliccare sul pulsante conferma (Figura 15). v 1.1 Ottobre 2012 Pagina 19

20 Figura 15 Inserimento richiesta di integrazione Per modificare o integrare una richiesta precedentemente inserita, selezionarla dall elenco e cliccare sulla voce di menu modifica (Figura 14); cliccare sul pulsante conferma per salvare le modifiche apportate. Per eliminare una richiesta precedentemente inserita, selezionarla dall elenco e cliccare sulla voce di menu elimina (Figura 14); cliccare sul pulsante conferma per approvare la scelta Esito scheda istruttoria Accedendo alla voce di menu esito scheda si può tracciare l esito complessivo del controllo amministrativo eseguito (Figura 16). I primi due controlli elencati, infatti, fanno riferimento alle schede istruttorie precedentemente compilate. v 1.1 Ottobre 2012 Pagina 20

21 esempio si desidera visualizzare i controlli amministrativi eseguiti, cliccare sulla scheda controlli amministrativi Figura 16 - Esito scheda istruttoria Cliccando sul nome della scheda vengono visualizzati i controlli eseguiti, Se ad esempio si desidera visualizzare i controlli eseguiti sulle dichiarazioni rese dal richiedente, cliccare sulla scheda Dichiarazioni (Figura 16). A seguito della compilazione dei controlli valorizzare i campi Funzionario e Data e cliccare sul pulsante conferma. A seguito della conferma il sistema rimanda alla Scheda ammissione al finanziamento, le cui funzionalità sono descritte nei paragrafi a seguire. Inoltre, confermando la compilazione dell esito scheda istruttoria come positivo, la domanda passa dallo stato In Istruttoria allo stato Verifica Ammissione; se l esito viene definito negativo, la domanda passa allo stato Chiusura Istruttoria. v 1.1 Ottobre 2012 Pagina 21

22 NOTA BENE: il cambio di stato attuato non è irreversibile; è possibile eseguire la riapertura della fase perché la domanda passi allo stato precedente (ES: da Verifica Ammissione a In Istruttoria). Per dettagli sulla funzionalità Riapertura fase si rimanda al Capitolo 5. Se si desidera visualizzare nuovamente i dettagli della Scheda istruttoria, cliccare sull omonima voce di menu; nel caso di domanda in stato Verifica Ammissione o stati successivi, i dati relativi alla Scheda istruttoria potranno essere solo visualizzati e non potranno subire variazioni Scheda ammissione al finanziamento Accedendo alla voce di menu Scheda ammissione al finanziamento, viene visualizzata una schermata che riporta gli importi dell anticipo richiesto (Figura 17). v 1.1 Ottobre 2012 Pagina 22

23 Figura 17 Anticipazione I dati visualizzati nel riquadro Anticipazione non sono modificabili. Nella compilazione della scheda di ammissione al finanziamento deve essere definito l esito della scheda. Accedendo alla sottovoce di menu modifica (Figura 17) il sistema richiede di specificare l ammissione o la non ammissione al finanziamento dell aiuto. Selezionare la scelta (Figura 18). In caso di esito negativo è obbligatorio inserire la motivazione. Valorizzare il campo Funzionario/Commissione di valutazione e cliccare sul pulsante conferma (Figura 18). v 1.1 Ottobre 2012 Pagina 23

24 Figura 18 - Esito scheda ammissione al finanziamento Confermando la compilazione dell esito scheda ammissione al finanziamento, la domanda di anticipazione passa dallo stato Verifica Ammissione allo stato Chiusura Istruttoria. v 1.1 Ottobre 2012 Pagina 24

25 NOTA BENE: il cambio di stato attuato non è irreversibile; è possibile eseguire la riapertura della fase perché la domanda passi allo stato In istruttoria (ES: da Chiusura Istruttoria a In istruttoria). Per dettagli sulla funzionalità Riapertura fase si rimanda al Capitolo 5. Se si desidera visualizzare nuovamente i dettagli della Scheda ammissione al finanziamento, cliccare sull omonima voce di menu; nel caso di domanda in stato Chiusura Istruttoria o stati successivi, i dati relativi alla Scheda ammissione al finanziamento potranno essere solo visualizzati e non potranno subire variazioni. v 1.1 Ottobre 2012 Pagina 25

26 3.4. Irregolarità Cliccando sulla voce di menu Irregolarità viene visualizzato l elenco delle Irregolarità che sono state rilevate in fase istruttoria e inserite (Figura 19). Figura 19 - Irregolarità Per tracciare un irregolarità riscontrata cliccare sulla voce di menu inserisci. Viene presentata una schermata come quella di Figura 20, che permette di inserire i dettagli dell irregolarità riscontrata. Possono essere inserite le seguenti informazioni: v 1.1 Ottobre 2012 Pagina 26

27 Irregolarità Misura adottata Data Note Per completare l inserimento cliccare sul pulsante conferma (Figura 20). Figura 20 Inserimento irregolarità Per modificare o integrare un irregolarità precedentemente inserita, selezionarla dall elenco e cliccare sulla voce di menu modifica (Figura 19); cliccare sul pulsante conferma per salvare le modifiche apportate. v 1.1 Ottobre 2012 Pagina 27

28 Per eliminare un irregolarità precedentemente inserita, selezionarla dall elenco e cliccare sulla voce di menu cancella (Figura 19); cliccare sul pulsante conferma per approvare la scelta. v 1.1 Ottobre 2012 Pagina 28

29 3.5. Stampa conferma garanzia Per le domande di anticipazione è richiesta la compilazione della convalida della fideiussione. Attraverso questa funzionalità il funzionario istruttore può stampare il modulo da inviare via fax per richiedere la convalida all ente garante che ha stipulato la garanzia con il beneficiario. L ente garante è tenuto a fornire via fax le informazioni richieste all istruttore. È possibile stampare la conferma della garanzia cliccando sulla voce di menu Stampa conferma garanzia. L applicativo genera un documento in formato PDF che riporta le informazioni relative alla garanzia, che dovrà essere recapitato all ente garante (Figura 21). Figura 21 - Stampa conferma validità garanzia v 1.1 Ottobre 2012 Pagina 29

30 3.6. Convalida fidejussione A seguito della ricezione delle informazioni richieste attraverso la conferma garanzia, il funzionario istruttore deve inserirle in sistema utilizzando la funzionalità Convalida fideiussione. La compilazione di questa scheda è obbligatoria al fine di poter concludere l istruttoria della domanda di pagamento. La schermata, Figura 22, presenta alcune sezioni che riportano i dati inseriti dal richiedente al momento della compilazione della domanda di anticipazione, come la sezione Garante/Fidejussione, mentre i dati mancanti devono essere compilata in questa fase. Per inserire i dati cliccare sulla voce di menu modifica (Figura 22). v 1.1 Ottobre 2012 Pagina 30

31 Figura 22 - Convalida fidejussione I campi obbligatori sono contrassegnati da asterisco (*). Compilare i campi e cliccare sul pulsante conferma per salvare i dati inseriti. v 1.1 Ottobre 2012 Pagina 31

32 Figura 23 - Inserimento dati convalida fidejussione L inserimento dei dati di convalida della fidejussione non comporta passaggi di stato, ma il mancato caricamento dei dati di convalida impedisce la compilazione della scheda di fine istruttoria. v 1.1 Ottobre 2012 Pagina 32

33 3.7. Scheda di fine istruttoria Con la scheda di fine istruttoria il funzionario istruttore definisce l esito con il quale si è conclusa l'istruttoria sulla domanda di anticipazione. Al primo accesso alla voce di menu viene presentata una schermata come quella sotto riportata, in cui viene evidenziato il messaggio: L'istruttoria sulla misura non è ancora conclusa. Figura 24 - Scheda di fine istruttoria Per concludere definitivamente l iter istruttorio è necessario accedere alla voce di menu modifica (Figura 24) e inserire l esito dell istruttoria, che può essere positivo o negativo v 1.1 Ottobre 2012 Pagina 33

34 (Figura 25). In caso di esito negativo è obbligatorio inserire la motivazione. Oltre alla definizione dell esito, il sistema richiede di valorizzare il campo Funzionario responsabile e la Data. Il campo note è facoltativo. Figura 25 - Chiusura istruttoria A seguito della compilazione dei dati premere sul pulsante conferma (Figura 25). Confermando la compilazione dell esito scheda di fine istruttoria come positivo, la domanda passa dallo stato Chiusura Istruttoria allo stato Proposta ammissione in revisione; se l esito viene definito negativo, la domanda passa allo stato Proposta diniego. v 1.1 Ottobre 2012 Pagina 34

35 NOTA BENE: il cambio di stato attuato non è irreversibile; è possibile eseguire la riapertura della fase perché la domanda passi allo stato In istruttoria (ES: da Proposta ammissione in revisione a In istruttoria). Per dettagli sulla funzionalità Riapertura fase si rimanda al Capitolo 5. Se si desidera visualizzare nuovamente i dettagli della Scheda di fine istruttoria, cliccare sull omonima voce di menu; nel caso di domanda in stato Proposta ammissione in revisione, i dati relativi alla Scheda di fine istruttoria potranno essere solo visualizzati e non potranno subire variazioni. v 1.1 Ottobre 2012 Pagina 35

36 3.8. Stampa istruttoria domanda di Anticipazione È possibile stampare l anteprima della stampa istruttoria della domanda di anticipazione cliccando sulla voce di menu Stampa istruttoria domanda di pagamento. L applicativo genera un documento in formato PDF, caratterizzato dalla scritta BOZZA a tutta pagina sullo sfondo, che riporta le informazioni anagrafiche dell azienda e quelle specifiche della fase istruttoria. La stampa dell istruttoria della domanda può essere effettuata in qualsiasi momento. La funzione stampa può essere utilizzata anche in seguito al completamento della scheda di fine istruttoria; in questo caso l applicativo genera un documento in formato PDF che non riporta nessuna scritta sullo sfondo (Figura 26). Figura 26 Stampa istruttoria domanda di anticipazione v 1.1 Ottobre 2012 Pagina 36

37 3.9. Estremi protocollo rapporto istruttorio Nel caso in cui la domanda si trovi nello stato Proposta ammissione in revisione, a seguito della stampa dell istruttoria della domanda di anticipazione, gli estremi del protocollo di tale stampa devono essere registrati a sistema. Per farlo, accedere alla voce di menu Estremi protocollo rapporto istruttorio e in seguito sulla voce di menu modifica: viene presentata una schermata come quella che segue. Figura 27 - Inserimento estremi protocollo del rapporto istruttorio v 1.1 Ottobre 2012 Pagina 37

38 I campi richiesti sono: Numero protocollo Data protocollo Cliccare sul pulsante conferma per memorizzare i dati inseriti. Confermando l inserimento degli estremi del rapporto istruttorio, la domanda passa dallo stato Proposta ammissione in revisione allo stato Ammessa a revisione. NOTA BENE: il cambio di stato attuato non è irreversibile; è possibile eseguire la riapertura della fase perché la domanda passi allo stato In istruttoria (ES: da Ammessa a Revisione a In istruttoria). Per dettagli sulla funzionalità Riapertura fase si rimanda al Capitolo 5. Con il cambio di stato sopra descritto termina la fase istruttoria della domanda di anticipazione. v 1.1 Ottobre 2012 Pagina 38

39 4. Istruttoria della domanda di SAL/Saldo Dopo aver avuto accesso al dettaglio della domanda di SAL/Saldo in stato Ricevibile, cliccare sulla voce di menu Crea istruttoria per creare la struttura che permetterà di eseguire le verifiche che caratterizzano la fase istruttoria. In seguito alla creazione dell istruttoria la pratica assume lo stato In istruttoria. Per accedere all istruttoria di una pratica per la quale si è già provveduto alla creazione dell istruttoria, ricercare la pratica, accedere al dettaglio e cliccare sulla voce di menu dettaglio istruttoria. Figura 28 - Dettaglio domanda di pagamento in istruttoria A seguito della creazione dell istruttoria l applicativo presenta una pagina che riporta i dati della domanda. v 1.1 Ottobre 2012 Pagina 39

40 4.1. Dati domanda La sezione Dati domanda presenta sia alcuni dati sulla domanda di pagamento in istruttoria che alcune informazioni sulla domanda di aiuto originale. Un dato fondamentale è l indicazione dell appartenenza della domanda al campione per la verifica delle dichiarazioni. Cliccando sulla voce di menu modifica è possibile integrare alcune informazioni relative alla fase istruttoria (Figura 29), come ad esempio i dati relativi all istruttore che ha operato sulla domanda in questa fase. Figura 29 - Dati domanda Per salvare i dati inseriti cliccare sul pulsante conferma. v 1.1 Ottobre 2012 Pagina 40

41 4.2. Scheda istruttoria La scheda istruttoria permette di eseguire i controlli più rilevanti della fase. Per accedervi cliccare sulla voce di menu scheda istruttoria, viene presentata una schermata come quella illustrata in Figura 30. In questa sezione è possibile: Eseguire i controlli amministrativi Verificare le dichiarazioni rese dal richiedente Oltre alle verifiche sopra indicate, in questa sezione è possibile tracciare le richieste di integrazione documentale inoltrate al richiedente. Per eseguire i controlli che caratterizzano questa fase, il funzionario istruttore dovrà compilare le relative checklist; per farlo è necessario cliccare sul nome della scheda (Figura 31). Se ad esempio si desidera verificare le dichiarazioni rese dal richiedente, cliccare sulla scheda Dichiarazioni (Figura 31). Figura 30 - Scheda istruttoria v 1.1 Ottobre 2012 Pagina 41

42 Figura 31 - Compilazione scheda istruttoria Ogni checklist è composta dalle seguenti colonne: CONTROLLO, contiene una breve descrizione del controllo ESEGUITO, Si/No ESITO, Positivo/Negativo, prima di compilare l esito è necessario indicare che il controllo è stato eseguito MODALITA' E MOTIVAZIONE, permette di inserire specifiche sul controllo. Da compilare obbligatoriamente se l esito del controllo è negativo Dopo la compilazione della checklist cliccare sul pulsante conferma posto a fondo pagina per memorizzare i dati immessi Richiesta Integrazione Attraverso la funzione richiesta integrazione è possibile tracciare le richieste di documentazione integrativa inoltrate al beneficiario. La gestione delle richieste di integrazioni è la medesima applicata alle richieste di integrazione della domanda di anticipazione, pertanto per dettagli si rimanda al paragrafo v 1.1 Ottobre 2012 Pagina 42

43 Esito scheda istruttoria Accedendo alla voce di menu esito scheda si può tracciare l esito complessivo del controllo amministrativo eseguito (Figura 32). I primi due controlli elencati, infatti, fanno riferimento alle schede istruttorie precedentemente compilate esempio si desidera visualizzare i controlli eseguiti selle dichiarazioni, cliccare sulla scheda verifica dichiarazioni Figura 32 - Esito scheda istruttoria Cliccando sul nome della scheda vengono visualizzati i controlli eseguiti, Se ad esempio si desidera visualizzare i controlli eseguiti sulle dichiarazioni rese dal richiedente, cliccare sulla scheda Dichiarazioni (Figura 32). A seguito della compilazione dei controlli valorizzare i campi Funzionario e Data e cliccare sul pulsante conferma. A seguito della conferma il sistema rimanda alla Scheda ammissione al finanziamento, le cui funzionalità sono descritte nei paragrafi successivi. v 1.1 Ottobre 2012 Pagina 43

44 Inoltre, confermando la compilazione dell esito scheda istruttoria come positivo, la domanda passa dallo stato In Istruttoria allo stato Verifica Ammissione; se l esito viene definito negativo, la domanda passa allo stato Chiusura Istruttoria. NOTA BENE: il cambio di stato attuato non è irreversibile; è possibile eseguire la riapertura della fase perché la domanda passi allo stato precedente (ES: da Verifica Ammissione a In Istruttoria). Per dettagli sulla funzionalità Riapertura fase si rimanda al Capitolo 5 Se si desidera visualizzare nuovamente i dettagli della Scheda istruttoria, cliccare sull omonima voce di menu; nel caso di domanda in stato Verifica Ammissione o stati successivi, i dati relativi alla Scheda istruttoria potranno essere solo visualizzati e non potranno subire variazioni Scheda ammissione al finanziamento Accedendo alla voce di menu Scheda ammissione al finanziamento, viene visualizzata una schermata che riporta i pagamenti già erogati in precedenza (Figura 33). Se ad esempio, per la domanda ammessa al finanziamento, è presente una domanda di SAL In liquidazione, il relativo importo viene riportato nel riepilogo. v 1.1 Ottobre 2012 Pagina 44

45 Figura 33 Pagamenti precedenti I dati visualizzati nel riquadro Pagamenti precedenti non sono modificabili. Nella compilazione della scheda di ammissione al finanziamento, in caso si stia istruendo una domanda di SAL/Saldo, prima di procedere con la compilazione dell Esito Scheda, è necessario compilare la sezione relativa agli interventi per cui il beneficiario ha richiesto il pagamento, come illustrato nel paragrafo a seguire. v 1.1 Ottobre 2012 Pagina 45

46 Interventi Cliccare sulla voce di menu Interventi per il completamento della scheda di ammissione al finanziamento della domanda di SAL o Saldo Finale (Figura 33). La schermata visualizzata riporta gli interventi indicati nella domanda di aiuto, per i quali il beneficiario, attraverso la domanda di SAL/Saldo, ha richiesto il contributo (Figura 34). In questa fase il funzionario istruttore ha la possibilità di apportare modifiche. Figura 34 - Interventi scheda ammissione al finanziamento In testa alla pagina è riportata la voce: Gli importi indicati sono comprensivi di IVA : la v 1.1 Ottobre 2012 Pagina 46

47 presenza del relativo segno di spunta indica che gli importi riportati nella pagina comprendono l IVA, secondo quanto dichiarato dal richiedente nella domanda di pagamento; il dato non è modificabile. Relativamente agli interventi, vengono riportate differenti informazioni, in particolare si distinguono: DATI DI CONCESSIONE, estratti dalla domanda di aiuto originale DATI DI PAGAMENTO, estratti dalla domanda di pagamento DATI ISTRUTTORIA, che devono essere dettagliati in questa fase. I Dati Istruttoria sono così distinti: Spesa Totale Ammissibile ( ) % Contributo Liquidabile Contributo Liquidabile ( ) Per inserire i dati di istruttoria selezionare un intervento e cliccare sulla voce di menu modifica (Figura 34). Nella pagina visualizzata (Figura 35) è possibile inserire la Spesa Totale Ammissibile e la % Contributo Liquidabile, mentre il campo Contributo Liquidabile viene calcolato dal sistema in base alla percentuale inserita. Per procedere con il salvataggio cliccare sul pulsante salva, come indicato nella figura che segue. v 1.1 Ottobre 2012 Pagina 47

48 Figura 35 - Modifica Intervento I dati istruttoria devono essere specificati per ogni singolo intervento elencato, altrimenti il sistema non consentirà di proseguire con la compilazione dell iter istruttorio. L introduzione della variante non sostanziale prevede quanto segue: Nell'istruttoria del SAL è consentito indicare per ciascuna tipologia di intervento un importo di spesa Ammissibile solo inferiore o uguale a quanto ammesso in concessione per la rispettiva tipologia. Nell'istruttoria del Saldo finale ciascuna tipologia d'interventi non può subire una variazione in aumento superiore al 10% dell importo ammesso per la medesima tipologia. In diminuzione l'importo può essere ridotto anche più del 10% v 1.1 Ottobre 2012 Pagina 48

49 Giustificativi Al momento della compilazione della domanda di SAL/Saldo, il beneficiario presenta l elenco delle fatture ricevute e pagate; tali giustificativi sono riportati in fase istruttoria e sono visualizzabili cliccando sulla voce di menu giustificativi (Figura 36). Figura 36 Giustificativi di spesa In questa fase il sistema consente al funzionario istruttore di inserire l Importo ammesso per ogni giustificativo indicato; è inoltre possibile apportare modifiche, eliminare i giustificativi di spesa indicati al momento della presentazione della domanda di SAL/Saldo e inserirne dei nuovi. Per inserire nuovi giustificativi di spesa, selezionare dal menu di sinistra la voce inserisci, posta al di sotto della voce giustificativo spesa, e caricare i dati richiesti. Per confermare e salvare le modifiche apportate, cliccare sul pulsante conferma (Figura 37). v 1.1 Ottobre 2012 Pagina 49

50 Figura 37 Inserimento giustificativo di spesa Il totale dei giustificativi presentati non può essere inferiore rispetto all importo di spesa dichiarato al momento della presentazione della domanda di pagamento. Per apportare delle modifiche ai dati o per inserire l Importo ammesso, selezionare un giustificativo dalla lista e cliccare sulla voce di menu modifica (Figura 36). Per memorizzare le modifiche apportate cliccare sul pulsante conferma. Per eliminare un giustificativo di spesa, selezionarne uno dalla lista e cliccare sulla voce di menu elimina (Figura 36). Per procedere confermare quando richiesto. v 1.1 Ottobre 2012 Pagina 50

51 Controlli in loco Le domande che hanno superato la ricevibilità devono partecipare all estrazione del campione per i controlli in loco. L estrazione del campione è effettuata secondo le procedure previste da AGEA. L istruttoria della domanda di pagamento non può essere chiusa se la pratica non ha partecipato all estrazione del campione per i controlli in loco, Saranno selezionabili le domande di SAL, Saldo o Premio, che siano in uno stato compreso tra la ricevibilità e la fine istruttoria. All atto della creazione del lotto verrà estratto il campione e le domande estratte saranno opportunamente contrassegnate. L evidenza del fatto che la pratica abbia partecipato alla procedura di campionamento è evidenziata nella parte iniziale "Dati domanda" Per le domande che non risultano appartenere al campione l istruttoria può essere conclusa mentre le domande estratte per il controllo in loco non potranno concludere l istruttoria fino a che non sia stato registrato l esito del controllo in loco. v 1.1 Ottobre 2012 Pagina 51

52 Figura 38 Controlli in loco v 1.1 Ottobre 2012 Pagina 52

53 Prospetto riepilogativo di liquidazione Nel prospetto riepilogativo di liquidazione vengono visualizzati tutti gli importi registrati nelle fasi della pratica, compresi eventuali importi già liquidati. E' inoltre possibile inserire eventuali riduzioni, che andranno a sottrarsi all'importo ammesso nella fase di ammissione. Figura 39 - Prospetto riepilogativo di liquidazione v 1.1 Ottobre 2012 Pagina 53

54 Esito scheda ammissione al finanziamento Accedendo alla voce di menu esito scheda l istruttore può proporre l ammissione alla liquidazione degli interventi per cui è stato richiesto il pagamento. Per definire l esito della scheda ammissione al finanziamento cliccare sulla sottovoce di menu modifica e selezionare la scelta (Figura 40). Figura 40 - Esito scheda di ammissione al finanziamento In caso di esito negativo è obbligatorio inserire la motivazione. Valorizzare il campo Funzionario, il campo Data e cliccare sul pulsante conferma. Al momento della definizione dell esito della scheda di ammissione al finanziamento vengono eseguiti i controlli sul totale degli importi liquidabili rispetto al totale degli importi concessi stabiliti nella fase istruttoria della domanda di aiuto, secondo quanto definito nel bando di misura. Se ad esempio nella scheda interventi il contributo liquidabile totale non è minore o uguale al contributo concesso totale, il sistema impedisce di procedere con la chiusura della v 1.1 Ottobre 2012 Pagina 54

55 scheda. A seguito della conferma l istruttore dovrà procedere con la compilazione della Scheda di fine istruttoria, le cui funzionalità sono descritte nei paragrafi a seguire. Inoltre, confermando la compilazione dell esito della scheda ammissione al finanziamento, la domanda di SAL/Saldo passa dallo stato Verifica Ammissione allo stato Chiusura Istruttoria. NOTA BENE: il cambio di stato attuato non è irreversibile; è possibile eseguire la riapertura della fase perché la domanda passi allo stato In istruttoria (ES: da Chiusura Istruttoria a In istruttoria). Per dettagli sulla funzionalità Riapertura fase si rimanda al Capitolo 5. Se si desidera visualizzare nuovamente i dettagli della Scheda ammissione al finanziamento, cliccare sull omonima voce di menu; nel caso di domanda in stato Chiusura Istruttoria o stati successivi, i dati relativi alla Scheda ammissione al finanziamento potranno essere solo visualizzati e quindi non potranno subire variazioni. v 1.1 Ottobre 2012 Pagina 55

56 4.4. Irregolarità Attraverso la funzione Irregolarità è possibile tracciare le irregolarità che sono state rilevate in fase istruttoria. La gestione delle irregolarità è la medesima applicata alle irregolarità riscontrate nella domanda di anticipazione, pertanto per dettagli si rimanda al paragrafo 3.4. v 1.1 Ottobre 2012 Pagina 56

57 4.5. Certificato antimafia Accedendo alla funzionalità Dato certificato antimafia vengono visualizzati i dettagli sul certificato antimafia (Figura 41). Figura 41 - Dato certificato antimafia In questa sezione il funzionario istruttore può registrare: l esenzione dalla presentazione del certificato la richiesta del certificato alla prefettura gli estremi del certificato Per inserire le informazioni relative al certificato antimafia cliccare sulla voce di menu modifica: viene presentata una schermata come quella riportata nella figura che segue. v 1.1 Ottobre 2012 Pagina 57

58 Figura 42 - Inserimento dati certificato antimafia Il sistema non consente di dichiarare contemporaneamente sia l esenzione che la richiesta o gli estremi del certificato. La presenza del certificato antimafia è obbligatoria nel caso in cui il beneficiario richiede un pagamento superiore a ,07 Euro; in questo caso la richiesta alla prefettura della certificazione non è sufficiente perché si possa proseguire con l'istruttoria ed ammettere a revisione la pratica, ma è necessario inserire gli estremi del certificato. Dopo aver cliccato sulla voce modifica compilare i dati richiesti a seconda delle voci selezionate e cliccare sul pulsante conferma per memorizzare le informazioni inserite. v 1.1 Ottobre 2012 Pagina 58

59 4.6. Visita in situ Accedendo alla voce di menu Visita in situ è possibile specificare le informazioni sulla visita in situ, se eseguita. Per inserire le informazioni della scheda cliccare sulla voce di menu modifica, viene presentata una schermata come quella seguente. Figura 43 - Visita in situ Il sistema richiede di specificare se la visita è stata effettuata o meno. Nel primo caso dovranno essere compilati i campi: in data, data in cui la visita è stata eseguita alla presenza di, permette di indicare le persone che hanno presenziato alla visita v 1.1 Ottobre 2012 Pagina 59

60 Previo contatto del richiedente in data Tramite, permette di indicare in che modo è stata notificata la visita al richiedente Nel caso in cui la visita in situ non sia stata eseguita non è necessario compilare i dati sopra indicati. Tra le altre informazioni è possibile indicare il Funzionario responsabile della visita in situ, nell omonimo campo, ed eventuali note. Se la visita è stata eseguita e sono stati caricati i dati come indicato precedentemente, alla conferma viene presentata la checklist da compilare secondo l esito con il quale è stata conclusa la visita (Figura 44). Figura 44 - Checklist visita in situ Per memorizzare i dati inseriti premere il pulsante conferma. v 1.1 Ottobre 2012 Pagina 60

61 4.7. Scheda di fine istruttoria Con la scheda fine istruttoria il funzionario istruttore definisce l esito con il quale si conclude l'istruttoria sulla domanda di SAL/Saldo. Al primo accesso alla voce di menu viene presentata una schermata come quella sotto riportata, in cui viene evidenziato il messaggio: L'istruttoria sulla misura non è ancora conclusa. Figura 45 - Scheda di fine istruttoria Per concludere definitivamente l iter istruttorio è necessario accedere alla voce di menu modifica (Figura 45) e inserire l esito dell istruttoria, che può essere positivo o negativo v 1.1 Ottobre 2012 Pagina 61

62 (Figura 46). In caso di esito negativo è obbligatorio inserire la motivazione. Oltre alla definizione dell esito, il sistema richiede di valorizzare il campo Funzionario responsabile/commissione di valutazione e la Data. Il campo note è facoltativo. Figura 46 - Chiusura istruttoria A seguito della compilazione dei dati premere sul pulsante conferma (Figura 46). Confermando la compilazione dell esito scheda di fine istruttoria come positivo, la domanda passa dallo stato Chiusura Istruttoria allo stato Proposta ammissione in revisione; se l esito viene definito negativo, la domanda passa allo stato Proposta diniego. v 1.1 Ottobre 2012 Pagina 62

63 NOTA BENE: il cambio di stato attuato non è irreversibile; pertanto è possibile eseguire la riapertura della fase perché la domanda passi allo stato In istruttoria (ES: da Proposta ammissione in revisione a In istruttoria). Per dettagli sulla funzionalità Riapertura fase si rimanda al Capitolo 5. Se si desidera visualizzare nuovamente i dettagli della Scheda di fine istruttoria, cliccare sull omonima voce di menu; nel caso di domanda in stato Proposta ammissione in revisione o stati successivi, i dati relativi alla Scheda di fine istruttoria potranno essere solo visualizzati e non potranno subire variazioni. v 1.1 Ottobre 2012 Pagina 63

64 4.8. Stampa istruttoria domanda di SAL/Saldo È possibile stampare l anteprima della stampa istruttoria della domanda di SAL/Saldo cliccando sulla voce di menu Stampa istruttoria domanda di pagamento. L applicativo genera un documento in formato PDF, caratterizzato dalla scritta BOZZA a tutta pagina sullo sfondo, che riporta le informazioni anagrafiche dell azienda e quelle specifiche della fase istruttoria. La stampa dell istruttoria della domanda può essere effettuata in qualsiasi momento. La funzione stampa può essere utilizzata anche in seguito al completamento della scheda di fine istruttoria; in questo caso l applicativo genera un documento in formato PDF che non riporta nessuna scritta sullo sfondo (Figura 47). Figura 47 Stampa istruttoria domanda di SAL/Saldo v 1.1 Ottobre 2012 Pagina 64

65 4.9. Estremi protocollo rapporto istruttorio Nel caso in cui la domanda si trovi nello stato Proposta ammissione in revisione, a seguito della stampa dell istruttoria della domanda di anticipazione, gli estremi del protocollo di tale stampa devono essere registrati a sistema. Per farlo, accedere alla voce di menu Estremi protocollo rapporto istruttorio e in seguito sulla voce di menu modifica: viene presentata una schermata come quella che segue. Figura 48 - Inserimento estremi protocollo del rapporto istruttorio I campi richiesti sono: Numero protocollo Data protocollo Cliccare sul pulsante conferma per memorizzare i dati inseriti. Confermando l inserimento degli estremi del rapporto istruttorio, la domanda passa dallo stato Proposta ammissione in revisione allo stato Ammessa a revisione. v 1.1 Ottobre 2012 Pagina 65

66 NOTA BENE: il cambio di stato attuato non è irreversibile; è possibile eseguire la riapertura della fase perché la domanda passi allo stato In istruttoria (ES: da Proposta ammissione in revisione a In istruttoria). Per dettagli sulla funzionalità Riapertura fase si rimanda al Capitolo 5. Con il cambio di stato sopra descritto termina la fase istruttoria della domanda di SAL/Saldo. v 1.1 Ottobre 2012 Pagina 66

67 5. Riapertura fase La riapertura della fase permette al funzionario istruttore di riportare la domanda allo stato In istruttoria. La voce di menu riapertura fase è sempre visibile nel menu posto a sinistra della pagina. Accedendo alla voce di menu riapertura fase viene presentata una schermata come quella che segue. Figura 49 - Riapertura fase Per poter riportare la domanda allo stato In istruttoria, è necessario indicare le note di riapertura. v 1.1 Ottobre 2012 Pagina 67

68 NOTA BENE: a seguito della riapertura fase il sistema conserva i dati precedentemente inseriti, che possono, eventualmente, essere modificati. Per maggiore chiarezza sui passaggi di stato che una domanda di pagamento può attraversare in fase istruttoria, riportiamo sotto due schemi riepilogativi. Figura 50 - Iter istruttorio con esito positivo v 1.1 Ottobre 2012 Pagina 68

69 Figura 51 - Iter istruttorio con esito negativo v 1.1 Ottobre 2012 Pagina 69

Portale tirocini. Manuale utente Per la gestione del Progetto Formativo

Portale tirocini. Manuale utente Per la gestione del Progetto Formativo Pag. 1 di 41 Portale tirocini Manuale utente Per la gestione del Progetto Formativo INDICE Pag. 2 di 41 1. INTRODUZIONE... 3 2. ACCESSO AL SISTEMA... 4 3. FUNZIONE BACHECA... 8 4. GESTIONE TIROCINANTI...

Dettagli

Portale tirocini. Manuale utente Per la gestione del Progetto Formativo

Portale tirocini. Manuale utente Per la gestione del Progetto Formativo GESTIONE PROGETTO FORMATIVO Pag. 1 di 38 Portale tirocini Manuale utente Per la gestione del Progetto Formativo GESTIONE PROGETTO FORMATIVO Pag. 2 di 38 INDICE 1. INTRODUZIONE... 3 2. ACCESSO AL SISTEMA...

Dettagli

S.I.N. S.R.L. SISTEMA INFORMATIVO NAZIONALE

S.I.N. S.R.L. SISTEMA INFORMATIVO NAZIONALE Edizione 1.0 Marzo 2010 S.I.N. S.R.L. SISTEMA INFORMATIVO NAZIONALE PER LO SVILUPPO IN AGRICOLTURA Sviluppo Rurale 2007 2013 Misure Strutturali Compilazione domanda di pagamento Manuale Operativo Utente

Dettagli

Applicativo PSR 2007-2013

Applicativo PSR 2007-2013 Applicativo PSR 2007-203 Manuale per la compilazione delle domande di acconto/saldo del Programma di Sviluppo Rurale (PSR) 2007-203 Reg. (CE) n. 698/2005 INDICE Quadri di accesso al sistema Pag. 3 Quadro

Dettagli

Anagrafe delle Imprese Agricole. ad uso dei Beneficiari. Istruzioni per la gestione delle domande di Imboschimento dei terreni agricoli

Anagrafe delle Imprese Agricole. ad uso dei Beneficiari. Istruzioni per la gestione delle domande di Imboschimento dei terreni agricoli Anagrafe delle Imprese Agricole Piano e di Agro-Industriali Sviluppo Rurale 2007-13 Manuale Misura Utente H Ricerca e Anagrafica Azienda Manuale Utente ad uso dei Beneficiari Istruzioni per la gestione

Dettagli

Direzione Impresa, Lavoro e Scuola Area Produzione e Servizi - Agricoltura. Settore Calamità ed Avversità Naturali in Agricoltura

Direzione Impresa, Lavoro e Scuola Area Produzione e Servizi - Agricoltura. Settore Calamità ed Avversità Naturali in Agricoltura Pag. 1 di 15 Presentazione domanda iniziale e Comunicazioni Pag. 2 di 15 Sommario... 1 Dettaglio azienda... 3 Pratiche e Comunicazioni... 3 Nuova Domanda... 4 Dati identificativi... 5 Referente del Progetto...

Dettagli

Manuale Utente. Programma di Sviluppo Rurale 2007 2013. Compilazione del Business Plan ridotto. Versione A

Manuale Utente. Programma di Sviluppo Rurale 2007 2013. Compilazione del Business Plan ridotto. Versione A Manuale Utente Programma di Sviluppo Rurale 2007 2013 Compilazione del Business Plan ridotto Versione A Indice Indice... 2 Indice delle figure... 3 1 Storia del documento... 4 2 Introduzione... 5 2.1 Scopo

Dettagli

S.I.N. S.R.L. SISTEMA INFORMATIVO NAZIONALE

S.I.N. S.R.L. SISTEMA INFORMATIVO NAZIONALE Edizione 1.0 Marzo 2010 S.I.N. S.R.L. SISTEMA INFORMATIVO NAZIONALE PER LO SVILUPPO IN AGRICOLTURA Sviluppo Rurale 2007 2013 Misure Strutturali Compilazione domanda di aiuto Manuale Operativo Utente Controllo

Dettagli

Sistema Informativo Agricoltura

Sistema Informativo Agricoltura Sistema Informativo Agricoltura Manuale Utente CONAGRI - Controlli in Agricoltura Indice 1 Introduzione al servizio... 3 2 Tipologie di Utenza... 3 2.1 Accreditamento utenti... 3 3 Caratteristiche generali

Dettagli

Dipartimento per le Libertà Civili e l Immigrazione

Dipartimento per le Libertà Civili e l Immigrazione Dipartimento per le Libertà Civili e l Immigrazione Sistema inoltro telematico Manuale utente Versione 10 Data aggiornamento: 14/09/2012 Pagina 1 (25) Sommario 1. Il sistema di inoltro telematico delle

Dettagli

Applicativo PSR 2007-2013. Manuale per la compilazione delle domande per il Prestito di Conduzione

Applicativo PSR 2007-2013. Manuale per la compilazione delle domande per il Prestito di Conduzione Applicativo PSR 007-03 Manuale per la compilazione delle domande per il Prestito di Conduzione INDICE Quadri di accesso al sistema Pag. 3 Quadro definizione domanda Pag. 5 Quadro generale di accesso alla

Dettagli

ACCESSO AL SISTEMA HELIOS...

ACCESSO AL SISTEMA HELIOS... Manuale Utente (Gestione Formazione) Versione 2.0.2 SOMMARIO 1. PREMESSA... 3 2. ACCESSO AL SISTEMA HELIOS... 4 2.1. Pagina Iniziale... 6 3. CARICAMENTO ORE FORMAZIONE GENERALE... 9 3.1. RECUPERO MODELLO

Dettagli

GUIDA TECNICA ALLA RENDICONTAZIONE SU SIRIO

GUIDA TECNICA ALLA RENDICONTAZIONE SU SIRIO GUIDA TECNICA ALLA RENDICONTAZIONE SU SIRIO Guida per l Istituto Convenzionato Versione 1.1 Sommario 1 Novità nella procedura informatica... 2 2 Valutazione tecnica... 2 2.1 Valutazione costi... 2 2.2

Dettagli

Sportello Telematico SIRIO

Sportello Telematico SIRIO Sportello Telematico SIRIO Presentazione domanda Soggetti diversi da Istituzioni Scolastiche Legge 113/91 Decreto Direttoriale 1524/08-07-2015 Titolo 3 Versione 1.0 Edizione del 14/07/2015 Diffusione Cultura

Dettagli

L UFFICIO WEB. Modulo online per la gestione del personale. Manuale di utilizzo. Versione 1.0.75.0. Pagina 1 di 33

L UFFICIO WEB. Modulo online per la gestione del personale. Manuale di utilizzo. Versione 1.0.75.0. Pagina 1 di 33 L UFFICIO WEB Modulo online per la gestione del personale Manuale di utilizzo Versione 1.0.75.0 Pagina 1 di 33 1. INTRODUZIONE L applicazione Ufficio Web permette una gestione semplificata e automatizzata

Dettagli

ACCESSO AL CREDITO (determinazione dirigenziale n. 678 / 2015)

ACCESSO AL CREDITO (determinazione dirigenziale n. 678 / 2015) Area Lavoro e Politiche Economiche Settore Economia e Politiche Negoziali Interventi a sostegno dell economia locale Bando ACCESSO AL CREDITO (determinazione dirigenziale n. 678 / 2015) ID BANDO BS0179

Dettagli

Sportello Telematico SIRIO

Sportello Telematico SIRIO Sportello Telematico SIRIO Guida alla compilazione della domanda Bando PNRA D.D. n 651 del 05/04/2016 (L.380 del 27/11/1991) Versione 1.0 Edizione del 05/04/2016 Bando PNRA 1 INDICE Informazioni generali

Dettagli

SIN. Guida alla compilazione delle domande di ristrutturazione e riconversione vigneti Campagna 2012/2013 Manuale utente

SIN. Guida alla compilazione delle domande di ristrutturazione e riconversione vigneti Campagna 2012/2013 Manuale utente Guida alla compilazione delle domande di ristrutturazione e riconversione vigneti Campagna 2012/2013 Manuale utente 05 dicembre 2012 2-26 Controllo delle modifiche Edizione Pubblicato Motivo della revisione

Dettagli

Servizi per il cittadino: le richieste di prestazioni via Internet.

Servizi per il cittadino: le richieste di prestazioni via Internet. Prestazioni a sostegno del reddito Servizi per il cittadino: le richieste di prestazioni via Internet. - Mobilità in Deroga 26/11/2013 Descrizione del servizio Premessa Questo documento descrive le funzionalità

Dettagli

Piattaforma di scambio delle Garanzie di Origine Estere

Piattaforma di scambio delle Garanzie di Origine Estere Manuale d utilizzo 1 di 31 Indice dei Contenuti 1 Introduzione... 4 1 Accesso al portale Garanzie di Origine GO estere... 4 2 Primo accesso al portale GO estere (Scelta del profilo)... 4 2.1 Profilo Impresa

Dettagli

Guida Gestione Incentivi per la Formazione in ambito Autotrasporto. Versione 02

Guida Gestione Incentivi per la Formazione in ambito Autotrasporto. Versione 02 Gestione Incentivi per la Formazione in ambito Versione 02 Indice Introduzione... 3 Descrizione del servizio/prodotto... 3 Sezione 1/C - Da compilare in caso di istanza presentata da Consorzio/Cooperativa...

Dettagli

Portale Tirocini Online

Portale Tirocini Online Portale Tirocini Online Guida per lo studente Links Management and Technology SpA IDENTIFICATIVO VERSIONE Ver. 0.1/14-12-2009 ELENCO ELABORATI ALLEGATI Progr. Nome documento 0.1 Emesso da: Redatto da:

Dettagli

MANUALE UTENTE. Manuale utente relativo al software implementato per unità funzionale C.5 Rifacimento funzioni di rendicontazione

MANUALE UTENTE. Manuale utente relativo al software implementato per unità funzionale C.5 Rifacimento funzioni di rendicontazione 1 INFORMAZIONI GENERALI MANUALE UTENTE Progetto Modulo del Piano di Lavoro Unità funzionale del Piano di Lavoro Descrizione SIGFRIDO Modulo C Rendicontazione C.5 Rifacimento funzioni di rendicontazione

Dettagli

Procedura di Gestione delle Utenze MANUALE OPERATIVO PER LE AMMINISTRAZIONI

Procedura di Gestione delle Utenze MANUALE OPERATIVO PER LE AMMINISTRAZIONI MANUALE OPERATIVO PER LE AMMINISTRAZIONI Versione 1.2 del 19/05/2006 Storia delle Versioni Versione Data di emissione Sommario delle modifiche 1.0 12/11/2004 Prima stesura Sono stati modificati i seguenti

Dettagli

Manuale Utente SIRECO

Manuale Utente SIRECO Corte Dei Conti Manuale Utente SIRECO Guida alle funzioni del modulo Redattore 1 di 157 Corte Dei Conti Indice dei contenuti 1. Obiettivo del documento... 5 1.1 Acronimi, abbreviazioni, e concetti di base...

Dettagli

Guida Gestione Incentivi per la Formazione in ambito. Versione 01

Guida Gestione Incentivi per la Formazione in ambito. Versione 01 Gestione Incentivi per la Formazione in ambito Versione 01 Indice Introduzione... 3 Descrizione del servizio/prodotto... 3 Sezione 1/C - Da compilare in caso di istanza presentata da Consorzio/Cooperativa...

Dettagli

Applicativo PSR 2007-2013

Applicativo PSR 2007-2013 Applicativo PSR 2007-203 Manuale per la compilazione delle domande per partecipazione a sistemi di qualità alimentare Misura 32 del Piano di Sviluppo Rurale (PSR) 2007/203 Reg. (CE) n. 698/05 INDICE Quadri

Dettagli

Sistema informatico per l invio della Dichiarazione di Immediata disponibilità al lavoro

Sistema informatico per l invio della Dichiarazione di Immediata disponibilità al lavoro Regione Siciliana Dipartimento regionale del lavoro, dell impiego, dell orientamento, dei servizi e delle attività formative Sistema informatico per l invio della Dichiarazione di Immediata disponibilità

Dettagli

Procedura Operativa Guida GESTIONE AZIENDA

Procedura Operativa Guida GESTIONE AZIENDA Procedura Operativa Guida GESTIONE AZIENDA 23/06/2014 Guida GESTIONE AZIENDA Pagina 1 di 21 Sommario 1. Introduzione... 3 2. Accesso Gestione Azienda... 3 3. Visualizzazione anagrafica azienda... 4 3.1

Dettagli

Accreditamento Soggetti Formatori in materia di Sicurezza sul Lavoro

Accreditamento Soggetti Formatori in materia di Sicurezza sul Lavoro Linee guida per l utilizzo del sistema informativo Pag.1 di 12 Linee guida per l utilizzo del sistema informativo Accreditamento Soggetti Formatori in materia di Sicurezza sul Lavoro Il presente documento

Dettagli

Fiat Group Purchasing Supplier Quality SQP Manuale Utente Versione 1, Dicembre 2008

Fiat Group Purchasing Supplier Quality SQP Manuale Utente Versione 1, Dicembre 2008 SQP Certificazione Fornitore Versione 1, Dicembre 2008 Indice argomenti 1. Versione documento...2 2. Premessa...3 3. Introduzione alla nuova funzionalità...4 4. Tipi di certificazione...5 5. Enti certificatori...6

Dettagli

Manuale Utente Albo Pretorio GA

Manuale Utente Albo Pretorio GA Manuale Utente Albo Pretorio GA IDENTIFICATIVO DOCUMENTO MU_ALBOPRETORIO-GA_1.4 Versione 1.4 Data edizione 04.04.2013 1 TABELLA DELLE VERSIONI Versione Data Paragrafo Descrizione delle modifiche apportate

Dettagli

PRESENTAZIONE DOMANDA DI PAGAMENTO

PRESENTAZIONE DOMANDA DI PAGAMENTO PRESENTAZIONE DOMANDA DI PAGAMENTO Ordinanza commissariale n. 57 del 12 ottobre 2012 e successive modifiche Criteri e modalità per il riconoscimento dei danni e la concessione dei contributi per la riparazione,

Dettagli

Dipartimento per le Libertà Civili e l Immigrazione

Dipartimento per le Libertà Civili e l Immigrazione Dipartimento per le Libertà Civili e l Immigrazione Sistema inoltro telematico Manuale utente Versione 10 Data aggiornamento: 14/09/2012 Pagina 1 (25) Sommario 1. Il sistema di inoltro telematico delle

Dettagli

I Servizi self-service: Procedura di assegnazione PIN per funzionari incaricati

I Servizi self-service: Procedura di assegnazione PIN per funzionari incaricati I Servizi self-service: Procedura di assegnazione PIN per funzionari incaricati Per accedere ai servizi Self-service sul Portale Stipendi PA è necessario che ciascun dipendente sia: registrato sul Portale

Dettagli

Manuale. Interreg. Workflow di Ripianificazione. Manuale workflow di ripianificazione 1/22

Manuale. Interreg. Workflow di Ripianificazione. Manuale workflow di ripianificazione 1/22 Manuale Workflow di Ripianificazione Interreg Manuale workflow di ripianificazione 1/22 Accedere al sito: Introduzione Scegliere il profilo STC Manuale workflow di ripianificazione 2/22 Scegliere dal menu

Dettagli

ARTEA Agenzia Regionale Toscana per le Erogazioni in Agricoltura

ARTEA Agenzia Regionale Toscana per le Erogazioni in Agricoltura ARTEA Agenzia Regionale Toscana per le Erogazioni in Agricoltura Istruzioni per la compilazione della Domanda di Pagamento. PSR 2007-2013 Rev. 0 Firenze, Febbraio 2009 Sommario 1. Premessa... 3 2. Sezione

Dettagli

Fatturazione per la PA Guida pratica per iniziare

Fatturazione per la PA Guida pratica per iniziare Fatturazione per la PA Guida pratica per iniziare Versione 2.0 (agosto 2015) 1 Sommario... 3 2 Accedere al servizio... 4 3 Creare una nuova anagrafica... 6 4 Creazione di una fattura PA... 13 5 Firmare

Dettagli

Manuale Utente ServizioFatturaNoProblem

Manuale Utente ServizioFatturaNoProblem Manuale Utente ServizioFatturaNoProblem Versione 5.1 29/10/2015 1 Sommario 1. Accesso all applicazione web... 4 1.1 Autenticazione... 4 1.2 Schermata principale... 6 2. Profilo utente... 8 2.1 Visualizzazione

Dettagli

Servizi per il cittadino: le richieste di prestazioni via Internet.

Servizi per il cittadino: le richieste di prestazioni via Internet. Prestazioni a sostegno del reddito Servizi per il cittadino: le richieste di prestazioni via Internet. - ASpI Descrizione del servizio Premessa Questo servizio rende possibile l invio e l istruzione automatica

Dettagli

1- OBIETTIVI DEL DOCUMENTO 2- INTRODUZIONE

1- OBIETTIVI DEL DOCUMENTO 2- INTRODUZIONE 1- OBIETTIVI DEL DOCUMENTO... 1 2- INTRODUZIONE... 1 3- ACCESSO ALLA PROCEDURA... 2 4- COMPILAZIONE ON-LINE... 6 5- SCELTA DELLA REGIONE O PROVINCIA AUTONOMA... 7 6- DATI ANAGRAFICI... 8 7- DATI ANAGRAFICI

Dettagli

Servizi telematici in Punto Cliente riservati agli Intermediari

Servizi telematici in Punto Cliente riservati agli Intermediari Servizi telematici in Punto Cliente riservati agli Intermediari Denuncia variazione retribuzione - Polizza Pescatori Elenchi annuali- Polizza Pescatori Elenchi variazioni mensili Polizza Pescatori Manuale

Dettagli

Guida alla trasmissione delle richieste di erogazione delle quote di contributo v.3

Guida alla trasmissione delle richieste di erogazione delle quote di contributo v.3 Guida alla trasmissione delle richieste di erogazione delle quote di contributo v.3 1. Credenziali di accesso alla piattaforma Ai fini della trasmissione delle richieste di erogazione delle diverse quote

Dettagli

Dipartimento per le Libertà Civili e l Immigrazione

Dipartimento per le Libertà Civili e l Immigrazione Dipartimento per le Libertà Civili e l Immigrazione SUI Sportello Unico Immigrazione Sistema inoltro telematico Manuale utente Versione 9 Data aggiornamento 19/11/2010 17.19.00 Pagina 1 (1) Sommario 1.

Dettagli

Manuale Utente. Guida all utilizzo della procedura telematica per la richiesta d'iscrizione al Registro Generale delle Organizzazioni di Volontariato

Manuale Utente. Guida all utilizzo della procedura telematica per la richiesta d'iscrizione al Registro Generale delle Organizzazioni di Volontariato REGIONE PUGLIA SEZIONE BANDI TELEMATICI Servizio Politiche di benessere sociale e pari opportunità Manuale Utente Guida all utilizzo della procedura telematica per la richiesta d'iscrizione al Registro

Dettagli

DOMANDA ONLINE PER L ISCRIZIONE AI NIDI CAPITOLINI E ALLE SEZIONI PONTE ANNO EDUCATIVO 2015/16

DOMANDA ONLINE PER L ISCRIZIONE AI NIDI CAPITOLINI E ALLE SEZIONI PONTE ANNO EDUCATIVO 2015/16 DOMANDA ONLINE PER L ISCRIZIONE AI NIDI CAPITOLINI E ALLE SEZIONI PONTE ANNO EDUCATIVO 2015/16 Guida per il cittadino Pagina 1 di 23 SOMMARIO Premessa 3 Domanda online - iscrizione nidi capitolini e sezione

Dettagli

Avviso Tutti a Iscol@ Anno scolastico 2015-2016

Avviso Tutti a Iscol@ Anno scolastico 2015-2016 ASSESSORADU DE S'ISTRUTZIONE PÙBLICA, BENES CULTURALES, INFORMATZIONE, ISPETÀCULU E ISPORT ASSESSORATO DELLA PUBBLICA ISTRUZIONE, BENI CULTURALI, INFORMAZIONE, SPETTACOLO E SPORT Avviso Tutti a Iscol@

Dettagli

Guida utente alla compilazione delle richieste di contributo on-line per le Associazioni dei Consumatori

Guida utente alla compilazione delle richieste di contributo on-line per le Associazioni dei Consumatori Guida Utente RCP2 Agenzia nazionale per l attrazione degli investimenti e lo sviluppo d impresa SpA Guida utente alla compilazione delle richieste di contributo on-line per le Associazioni dei Consumatori

Dettagli

PRESENTAZIONE DOMANDA DI PAGAMENTO E GESTIONE DELLE COMUNICAZIONI TRA BENEFICIARI E PA

PRESENTAZIONE DOMANDA DI PAGAMENTO E GESTIONE DELLE COMUNICAZIONI TRA BENEFICIARI E PA PRESENTAZIONE DOMANDA DI PAGAMENTO E GESTIONE DELLE COMUNICAZIONI TRA BENEFICIARI E PA Ordinanza n. 109/2013 come modificata dinanza n. 128/2013 - Allegato 3 Bando per interventi a favore della ricerca

Dettagli

FASI DA ESEGUIRE ON-LINE

FASI DA ESEGUIRE ON-LINE FASI DA ESEGUIRE ON-LINE a) registrazione del candidato mediante apposito link presente sul portale della Regione Basilicata e rilascio delle credenziali di accesso necessarie per procedere alla candidatura

Dettagli

GUIDA alla COMPILAZIONE della procedura di gestione degli INTERVENTI AMMESSI al FINANZIAMENTO

GUIDA alla COMPILAZIONE della procedura di gestione degli INTERVENTI AMMESSI al FINANZIAMENTO GUIDA alla COMPILAZIONE della procedura di gestione degli INTERVENTI AMMESSI al FINANZIAMENTO Pagina 1 di 113 INDICE 1 CONFIGURAZIONE HARDWARE E SOFTWARE CONSIGLIATA... 4 1.1 VERIFICA DELLE IMPOSTAZIONI

Dettagli

Sistema Accordo Pagamenti

Sistema Accordo Pagamenti REGIONE LAZIO Dipartimento Economico ed Occupazionale Direzione Economia e Finanza Sistema Accordo Pagamenti - Aziende di Service - Procedura di Test e Validazione flussi xml Versione 1.0 Data : 04 Maggio

Dettagli

Procedura di. Registrazione Utente, Creazione profilo Azienda. Assegnazione deleghe

Procedura di. Registrazione Utente, Creazione profilo Azienda. Assegnazione deleghe Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali Procedura di Registrazione Utente, Creazione profilo Azienda e Assegnazione deleghe Manuale utente Ver. 1.0 Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali

Dettagli

Nuova Piattaforma Intercent-ER: manuali per gli Operatori Economici

Nuova Piattaforma Intercent-ER: manuali per gli Operatori Economici TMintercent-TMintercent-TMintercent-TMintercent Agenzia per lo sviluppo dei mercati elettronici Nuova Piattaforma Intercent-ER: manuali per gli Operatori Economici Referente Convenzioni - Responsabile

Dettagli

1 OBIETTIVI DEL DOCUMENTO 2 INTRODUZIONE

1 OBIETTIVI DEL DOCUMENTO 2 INTRODUZIONE 1 OBIETTIVI DEL DOCUMENTO... 1 2 INTRODUZIONE... 1 3 ACCESSO ALLA PROCEDURA... 2 4 COMPILAZIONE ON LINE... 6 5 SCELTA DELLA REGIONE O PROVINCIA AUTONOMA... 7 6 DOMANDA DI FINANZIAMENTO ANAGRAFICA... 8

Dettagli

MANUALE UTENTE. P.I.S.A. Progetto Informatico Sindaci Asl

MANUALE UTENTE. P.I.S.A. Progetto Informatico Sindaci Asl MINISTERO DELL ECONOMIA E DELLE FINANZE DIPARTIMENTO DELLA RAGIONERIA GENERALE DELLO STATO Ispettorato Generale di Finanza MANUALE UTENTE P.I.S.A. Progetto Informatico Sindaci Asl Versione 1.0 INDICE

Dettagli

ASSESSORATO AGRICOLTURA, FORESTE, CACCIA E PESCA Direzione Agricoltura Settore Fitosanitario

ASSESSORATO AGRICOLTURA, FORESTE, CACCIA E PESCA Direzione Agricoltura Settore Fitosanitario ASSESSORATO AGRICOLTURA, FORESTE, CACCIA E PESCA Direzione Agricoltura Servizio telematico di prenotazione dei controlli fitosanitari e rilascio dei certificati Manuale ad uso delle aziende per la compilazione

Dettagli

MANUALE QUALIFICAZIONE FORNITORI

MANUALE QUALIFICAZIONE FORNITORI GRUPPOCAP MANUALE QUALIFICAZIONE FORNITORI Introduzione Il presente documento ha lo scopo di illustrare i passi su Oracle Applications necessari al fornitore per chiedere la qualificazione. Prima di richiedere

Dettagli

1 Effettuare l accesso... 1 2 Creare una nuova fattura... 2 3 Compilare la fattura... 2 4 Inserire altri dati... 6 5 Salvataggio e invio...

1 Effettuare l accesso... 1 2 Creare una nuova fattura... 2 3 Compilare la fattura... 2 4 Inserire altri dati... 6 5 Salvataggio e invio... Sommario 1 Effettuare l accesso... 1 2 Creare una nuova fattura... 2 3 Compilare la fattura... 2 4 Inserire altri dati... 6 5 Salvataggio e invio... 8 1 Effettuare l accesso Dopo la registrazione su Fattura

Dettagli

Servizi Online. Manuale utente. Copertura assicurativa per i soggetti beneficiari di misure di integrazione e sostegno al reddito

Servizi Online. Manuale utente. Copertura assicurativa per i soggetti beneficiari di misure di integrazione e sostegno al reddito Servizi Online Copertura assicurativa per i soggetti beneficiari di misure di integrazione e sostegno al reddito Manuale utente 27/03/2015 Pagina 1 di 35 SOMMARIO 1 Introduzione... 4 2 Istituzione della

Dettagli

Classificazione: DI PUBBLICO DOMINIO. LOMBARDIA INFORMATICA S.p.A.

Classificazione: DI PUBBLICO DOMINIO. LOMBARDIA INFORMATICA S.p.A. Finanziamenti on line - Manuale per la compilazione del modulo di Rendicontazione del Bando per l accesso alle risorse per lo sviluppo dell innovazione delle imprese del territorio (Commercio, Turismo

Dettagli

Servizi per il cittadino: le richieste di prestazioni via Internet.

Servizi per il cittadino: le richieste di prestazioni via Internet. Prestazioni a sostegno del reddito Servizi per il cittadino: le richieste di prestazioni via Internet. - NASpI Vers. 1.0 28/04/2015 Descrizione del servizio Premessa Questo servizio rende possibile l invio

Dettagli

Comunicazione Medico Competente

Comunicazione Medico Competente Comunicazione Medico Competente Manuale utente Versione documento v.2.1 In vigore dal 22/12/2014 Numero totale di pagine 52 Indice Manuale Utente 1 Introduzione... 4 2 Registrazione utente al portale...

Dettagli

Manuale per la compilazione on-line della richiesta di anticipo

Manuale per la compilazione on-line della richiesta di anticipo Manuale per la compilazione on-line della richiesta di anticipo Firenze, 11/11/2011 1 INDICE 1. ACCESSO AL SISTEMA... 3 2. ACCESSO ALL ANAGRAFE... 4 3. INSERIMENTO MODALITÀ DI PAGAMENTO... 5 4. INSERIMENTO

Dettagli

FAS 2007-2013. Manuale per la compilazione on-line delle richieste di variante. Firenze, 26 settemre 2012 Versione 1.12

FAS 2007-2013. Manuale per la compilazione on-line delle richieste di variante. Firenze, 26 settemre 2012 Versione 1.12 FAS 2007-2013 Manuale per la compilazione on-line delle richieste di variante Firenze, 26 settemre 2012 Versione 1.12 1 Indice 1. Introduzione... 3 2. Accesso al sistema... Errore. Il segnalibro non è

Dettagli

Finanziamenti on line -

Finanziamenti on line - Finanziamenti on line - Manuale per la compilazione della Profilazione e della Domanda di Adesione al bando: Dote scuola 2015-2016 - Domanda Componente Disabilità Pagina 1 Indice 1. Introduzione... 4 1.1

Dettagli

1- OBIETTIVI DEL DOCUMENTO 2- INTRODUZIONE

1- OBIETTIVI DEL DOCUMENTO 2- INTRODUZIONE 1- OBIETTIVI DEL DOCUMENTO... 1 2- INTRODUZIONE... 1 3- ACCESSO ALLA PROCEDURA... 2 4- COMPILAZIONE ON-LINE... 4 5- SCELTA DELLA REGIONE O PROVINCIA AUTONOMA... 5 6- DATI ANAGRAFICI... 6 7- DATI ANAGRAFICI

Dettagli

Sistema Crediti Sanitari

Sistema Crediti Sanitari Sistema Crediti Sanitari Manuale Utente Fornitori Versione del 28 settembre 2011 Indice Indice... 2 Indice delle Figure... 3 1 Premessa... 4 1.1 Fasi dell operazione... 4 1.2 Organizzazione del documento...

Dettagli

Avvisi di addebito/cartelle di pagamento: domanda di emissione provvedimenti

Avvisi di addebito/cartelle di pagamento: domanda di emissione provvedimenti Avvisi di addebito/cartelle di pagamento: domanda di emissione provvedimenti MANUALE UTENTE Versione procedura 2.0 Avvisi di addebito/cartelle di Pagamento: domanda di emissione provvedimenti: versione

Dettagli

SISTEMA DI GESTIONE DOMANDE DEL SERVIZIO CIVILE REGIONALE MANUALE UTENTE

SISTEMA DI GESTIONE DOMANDE DEL SERVIZIO CIVILE REGIONALE MANUALE UTENTE SISTEMA DI GESTIONE DOMANDE DEL SERVIZIO CIVILE REGIONALE MANUALE UTENTE DICEMBRE 2011 DATASIEL S.p.A Pag. 2/22 INDICE 1. INTRODUZIONE...3 1.1. Premessa...3 1.2. Referenti...3 1.3. Servizio Assistenza

Dettagli

Sistema Informativo Anagrafe Fondi - SIAF

Sistema Informativo Anagrafe Fondi - SIAF DIREZIONE GENERALE DELLA PROGRAMMAZIONE SANITARIA UFFICIO II Piano sanitario nazionale e Piani di settore DIREZIONE GENERALE DELLA DIGITALIZZAZIONE, DEL SISTEMA INFORMATIVO SANITARIO E DELLA STATISTICA

Dettagli

Manuale Front-Office Servizio ConservazioneNoProblem

Manuale Front-Office Servizio ConservazioneNoProblem Manuale Front-Office Servizio ConservazioneNoProblem Versione 2.0 29 OTTOBRE 2015 1 Sommario 1. Accesso all applicazione web... 3 1.1 Autenticazione... 3 1.2 Menù e nome utente... 5 2. Profilo utente...

Dettagli

1 Riconoscimento del soggetto richiedente da parte del sistema

1 Riconoscimento del soggetto richiedente da parte del sistema Guida alla compilazione on-line della domanda per il bando Servizi per l accesso all istruzione (Trasporto scolastico, assistenza disabili e servizio pre-scuola e post-scuola) INDICE 1 Riconoscimento del

Dettagli

Direzione Centrale per le Politiche dell Immigrazione e dell Asilo

Direzione Centrale per le Politiche dell Immigrazione e dell Asilo Direzione Centrale per le Politiche dell Immigrazione e dell Asilo SUI Sportello Unico Immigrazione Sistema inoltro telematico domande di nulla osta al lavoro, al ricongiungimento familiare e conversioni

Dettagli

Sportello Telematico SIRIO

Sportello Telematico SIRIO Sportello Telematico SIRIO Presentazione domanda Legge 113/1991 TABELLA TRIENNALE Decreto Direttoriale Decreto Direttoriale 8 luglio 2015 n. 1523 Versione 1.0 Ed. del 14/07/2015 Tabella triennale 1 INDICE

Dettagli

Spese Sanitarie 730. Manuale d'uso

Spese Sanitarie 730. Manuale d'uso Spese Sanitarie 730 Manuale d'uso Tabella contenuti Spese Sanitarie 730... 3 Documenti inviati... 8 Esito degli invii...9 Dettaglio errori... 10 Fatturazione... 11 Fattura a Paziente...12 Fattura a Contatti...

Dettagli

GUIDA ALLA COMPILAZIONE FONDO STARTER

GUIDA ALLA COMPILAZIONE FONDO STARTER Pag. 1 di 6 GUIDA ALLA COMPILAZIONE FONDO STARTER PREMESSA La domanda può essere presentata, nel periodo di apertura dello sportello, attraverso modalità online con firma digitale. Per accedere alla piattaforma

Dettagli

Sommario. 1. Che cos è DocFly Fatturazione PA... 3. 1.1. Il Gestionale Web... 3. 1.2. Accesso all interfaccia Web... 3

Sommario. 1. Che cos è DocFly Fatturazione PA... 3. 1.1. Il Gestionale Web... 3. 1.2. Accesso all interfaccia Web... 3 Sommario 1. Che cos è DocFly Fatturazione PA... 3 1.1. Il Gestionale Web... 3 1.2. Accesso all interfaccia Web... 3 1.3 Funzionalità dell interfaccia Web... 4 1.3.1 Creazione guidata dela fattura in formato

Dettagli

Manuale Front-Office Servizio ConservazioneNoProblem

Manuale Front-Office Servizio ConservazioneNoProblem Manuale Front-Office Servizio ConservazioneNoProblem Versione 2.0 29 OTTOBRE 2015 1 Sommario 1. Accesso all applicazione web... 3 1.1 Autenticazione... 3 2. Logout... 4 3. Profilo azienda... 5 3.1 Ricerca

Dettagli

Manuale Affidamento Diretto Vers. 2013-07

Manuale Affidamento Diretto Vers. 2013-07 Manuale Affidamento Diretto Vers. 2013-07 Asmel Consortile S. C. a r.l. - sede Legale: Piazza del Colosseo 4 00184 Roma Sede Operativa: Centro Direzionale - Isola G1 80143 Napoli È possibile che le maschere

Dettagli

Software Servizi Web UOGA

Software Servizi Web UOGA Manuale Operativo Utente Software Servizi Web UOGA S.p.A. Informatica e Servizi Interbancari Sammarinesi Strada Caiese, 3 47891 Dogana Tel. 0549 979611 Fax 0549 979699 e-mail: info@isis.sm Identificatore

Dettagli

1. ACCESSO... 2 2. HOME PAGE... 2 3. RICHIEDENTE - INSERIMENTO DI UNA RICHIESTA AUTORIZZAZIONE MISSIONE... 3 4. RICHIEDENTE RIEPILOGO RICHIESTE...

1. ACCESSO... 2 2. HOME PAGE... 2 3. RICHIEDENTE - INSERIMENTO DI UNA RICHIESTA AUTORIZZAZIONE MISSIONE... 3 4. RICHIEDENTE RIEPILOGO RICHIESTE... GESTIONE TRASFERTE MANUALE UTENTE Indice Sommario 1. ACCESSO... 2 2. HOME PAGE... 2 3. RICHIEDENTE - INSERIMENTO DI UNA RICHIESTA AUTORIZZAZIONE MISSIONE... 3 4. RICHIEDENTE RIEPILOGO RICHIESTE... 7 5.

Dettagli

MANUALE UTENTE FACILE CONSUMO. Pagina 1 di 48

MANUALE UTENTE FACILE CONSUMO. Pagina 1 di 48 MANUALE UTENTE FACILE CONSUMO Pagina 1 di 48 1 DESCRIZIONE DELL APPLICAZIONE...4 1.1 INTRODUZIONE...4 1.2 ACCESSO AL SISTEMA...4 1.3 MENU...5 2 FUNZIONI DELL'APPLICAZIONE...6 2.1 GESTIONE...6 2.1.1 Sottogruppo...6

Dettagli

AVVISO FORMAZIONE CONTINUA

AVVISO FORMAZIONE CONTINUA AVVISO FORMAZIONE CONTINUA INDICAZIONI PER L UTILIZZO DELLA MODULISTICA GEFO PREMESSA Indicazioni generali di compilazione: i campi con asterisco rosso sono a compilazione obbligatoria i dati inseriti/modificati

Dettagli

ENCI- ENTE NAZIONALE DELLA CINOFILIA ITALIANA

ENCI- ENTE NAZIONALE DELLA CINOFILIA ITALIANA ENCI- ENTE NAZIONALE DELLA CINOFILIA ITALIANA MANUALE UTENTE SOCIO ALLEVATORE VERSIONE 1.0 DEL 01/12/2010 Indice 1 Introduzione... 4 1.1 PREMESSA... 4 1.2 SCOPO... 4 1.3 CAMPO DI APPLICAZIONE... 4 1.4

Dettagli

3. RICHIESTA RIMBORSO SPESE SANITARIE

3. RICHIESTA RIMBORSO SPESE SANITARIE 3. RICHIESTA RIMBORSO SPESE SANITARIE Si ricorda che le richieste di rimborso delle prestazioni sanitarie devono essere conformi al Regolamento Programmi Sanitari CADGI. In caso contrario la richiesta

Dettagli

Manuale Utente Amministrazione Trasparente GA

Manuale Utente Amministrazione Trasparente GA Manuale Utente GA IDENTIFICATIVO DOCUMENTO MU_AMMINISTRAZIONETRASPARENTE-GA_1.0 Versione 1.0 Data edizione 03.05.2013 1 Albo Pretorio On Line TABELLA DELLE VERSIONI Versione Data Paragrafo Descrizione

Dettagli

Manuale Utente Sistema di Fatturazione della Regione Lazio

Manuale Utente Sistema di Fatturazione della Regione Lazio Manuale Utente Sistema di Fatturazione della Regione Lazio 02 Luglio 2014 versione 1.1 Pagina 1 INDICE 1 Introduzione... 5 2 Registrazione al Sistema di Fatturazione... 8 3 Accesso al sistema di fatturazione...

Dettagli

CONFRONTO CONCORRENZIALE PER LA FORNITURA DI VACCINI VARI AD USO UMANO 2015-2018 IN CONCORRENZA PER LE AZIENDE SANITARIE DELLA RER

CONFRONTO CONCORRENZIALE PER LA FORNITURA DI VACCINI VARI AD USO UMANO 2015-2018 IN CONCORRENZA PER LE AZIENDE SANITARIE DELLA RER CONFRONTO CONCORRENZIALE PER LA FORNITURA DI VACCINI VARI AD USO UMANO 2015-2018 IN CONCORRENZA PER LE AZIENDE SANITARIE DELLA RER ISTRUZIONI DI GARA Le ditte concorrenti sono chiamate a sfruttare l intero

Dettagli

SISTEMA INFORMATIVO AGRICOLO REGIONALE PSR 2007-2013 GUIDA MISURA 112 COMPLETAMENTO DELLA DOMANDA DI AIUTO ON-LINE

SISTEMA INFORMATIVO AGRICOLO REGIONALE PSR 2007-2013 GUIDA MISURA 112 COMPLETAMENTO DELLA DOMANDA DI AIUTO ON-LINE SISTEMA INFORMATIVO AGRICOLO REGIONALE PSR 2007-2013 GUIDA MISURA 112 COMPLETAMENTO DELLA DOMANDA DI AIUTO ON-LINE Gennaio 2010 Indice 1. Introduzione...5 1.1. Premesse per il completamento della domanda

Dettagli

Finanziamenti on line -

Finanziamenti on line - Finanziamenti on line - Manuale per la compilazione dei moduli di Gestione dei Progetti Finanziati del Sistema GEFO Rev. 02 Manuale GeFO Pagina 1 Indice 1. Introduzione... 4 1.1 Scopo e campo di applicazione...

Dettagli

Piano Straordinario per l Occupazione. Misura II.4 PIÙ EXPORT. Guida alla compilazione on-line e all invio telematico per i beneficiari

Piano Straordinario per l Occupazione. Misura II.4 PIÙ EXPORT. Guida alla compilazione on-line e all invio telematico per i beneficiari Piano Straordinario per l Occupazione Misura II.4 PIÙ EXPORT Guida alla compilazione on-line e all invio telematico per i beneficiari BANDO PER L ACCESSO AI VOUCHER PER LE SPESE DI PROMOZIONE ALL ESTERO

Dettagli

SOMMARIO 1. PREMESSA... 3 2. ACCESSO AL SISTEMA FUTURO... 4 3. GESTIONE FORMAZIONE GENERALE... 7

SOMMARIO 1. PREMESSA... 3 2. ACCESSO AL SISTEMA FUTURO... 4 3. GESTIONE FORMAZIONE GENERALE... 7 Manuale Utente Gestione Formazione Versione 1.0.0 SOMMARIO 1. PREMESSA... 3 2. ACCESSO AL SISTEMA FUTURO... 4 3. GESTIONE FORMAZIONE GENERALE... 7 3.1. Caricamento dati pianificazione corsi... 9 3.1.1.

Dettagli

Manuale d uso Utente

Manuale d uso Utente - 1/29 Manuale d uso Utente Progetto Commessa Cliente Capo Progetto Redatto da Verificato da Lepida SpA Regione Emilia-Romagna Vania Corelli Grappadelli Fabio Baroncini Approvato da Data redazione 27/06/2013

Dettagli

PROCEDURA ON-LINE PER L INSERIMENTO E/O LA CONFERMA DEI PERCORSI FORMATIVI PER L APPRENDISTATO PROFESSIONALIZZANTE

PROCEDURA ON-LINE PER L INSERIMENTO E/O LA CONFERMA DEI PERCORSI FORMATIVI PER L APPRENDISTATO PROFESSIONALIZZANTE PROCEDURA ON-LINE PER L INSERIMENTO E/O LA CONFERMA DEI PERCORSI FORMATIVI PER L APPRENDISTATO PROFESSIONALIZZANTE Catalogo dell Offerta Formativa Regionale per l Apprendistato Professionalizzante GUIDA

Dettagli

Area Sviluppo Economico Settore Lavoro. Manuale operativo per la rendicontazione delle Doti 1, 2 e 3 Piano Provinciale Disabili annualità 2014

Area Sviluppo Economico Settore Lavoro. Manuale operativo per la rendicontazione delle Doti 1, 2 e 3 Piano Provinciale Disabili annualità 2014 Area Sviluppo Economico Settore Lavoro Manuale operativo per la rendicontazione delle Doti 1, 2 e 3 Piano Provinciale Disabili annualità 2014 Sommario Premessa... 2 Inserimento/modifica di un giustificativo

Dettagli

Manuale. Interreg. Workflow. Manuale workflow 1/43

Manuale. Interreg. Workflow. Manuale workflow 1/43 Manuale Workflow Interreg Manuale workflow 1/43 Accedere al sito: Introduzione Scegliere il profilo STC (il beneficiario entrerà col proprio ID) Manuale workflow 2/43 Scegliere dal menu Gestione Bando

Dettagli

FASI DA ESEGUIRE ON-LINE

FASI DA ESEGUIRE ON-LINE FASI DA ESEGUIRE ON-LINE a) registrazione del candidato mediante apposito link presente sul portale della Regione Basilicata e rilascio delle credenziali di accesso necessarie per procedere alla candidatura

Dettagli

SIDDIF - Manuale Diplomi di qualifica Enti FP

SIDDIF - Manuale Diplomi di qualifica Enti FP DS14RGE-PS2053-001 SIDDIF - Manuale Diplomi di qualifica Enti FP Compilato: F. Alberici 24.10.2014 Rivisto: B. Zucchi Approvato: Versione: 1.0.0 Bozza 24.10.2014 Distribuito: Datasiel S.p.A. Regione Liguria

Dettagli

Allegato 2) alla determina del Responsabile del Servizio Commercio, Turismo e Qualità Aree Turistiche n. 9791 del 3 agosto 2015

Allegato 2) alla determina del Responsabile del Servizio Commercio, Turismo e Qualità Aree Turistiche n. 9791 del 3 agosto 2015 Allegato 2) alla determina del Responsabile del Servizio Commercio, Turismo e Qualità Aree Turistiche n. 9791 del 3 agosto 2015 LINEE GUIDA SULLE MODALITÀ DI ACCESSO E DI UTILIZZO DELL APPLICATIVO WEB

Dettagli