Guida rapida al set-up off-road

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Guida rapida al set-up off-road"

Transcript

1 Guida rapida al set-up off-road Gomme le gomme sono il 90% dell'assetto nel bene e nel male Molle Dure Morbide Anteriore Dure Morbide Dure Morbide rendono la macchina più reattiva salta più in alto e lontano meglio su piste lisce e con tanta trazione danno più trazione/tenuta su fondi a scarsa tenuta meglio su piste sconnesse o poca trazione meno sterzo e trazione,meno inserimento,raggio di curva più ampio,sottosterzo in accelerazione nei salti alza di più il muso più sterzo sopratutto a centro curva e in uscita troppo morbide portano al sovrasterzo fino alla perdita del posteriore più sterzo a centro curva e in uscita meno trazione più trazione in accelerazione e sulle buche più tenuta su curve a largo raggio Ammortizzatori Olio più denso rende il modello più stabile e più facile da gestire meglio nell'atterraggio dai salti troppo denso può portare a perdite di tenuta improvvise specialmente su piste bucate Olio più fluido modello più reattivo meglio su piste bucate Con molle dure si usa olio più denso e viceversa in modo da non avere un modello che rimbalza o che torna troppo lentamente dopo una compressione

2 Anteriore Olio più denso il modello tende al sottosterzo dando la sensazione di aver più trazione al posteriore meno reattivo ma più facile meglio su piste veloci Olio più fluido il modello tende al sovrasterzo più reattivo in inserimento e nei cambi di direzione meglio su piste con un misto stretto Olio più denso modello più reattivo ma con il posteriore stabile Olio più fluido modello meno reattivo,sottosterzante,con il posteriore molto stabile più trazione in accelerazione Differenze di densità dell'olio tra i due assi danno una maggior trazione e tenuta a centro curva sull'asse più duro. Ad esempio se si usa un olio più denso al posteriore o più fluido all'anteriore si avrà un modello più stabile sia in curva che sulle buche Pistoni ammortizzatori differenti pistoni ammortizzatori hanno differenti effetti solo se si mantiene lo stesso coefficiente di smorzamento generale Fori più piccoli il freno in compressione interviene a velocità del pistone più basse, il modello non assorbe le piccole asperità meglio su tracciati senza buche e/o con salti alti Fori più larghi il freno in compressione interviene velocità del pistone più alte,il modello assorbe meglio le piccole asperità il modello sarà più stabile e avrà maggiore trazione su piste molto bucate o con delle woops anteriore Fori più piccoli il modello salta meglio,muso più alto Fori più larghi aumenta lo sterzo e il modello si scompone meno sulle buche Meglio usare pistoni uguali sui due assi o con poca differenza,molta differenza porta ad un modello poco prevedibile e nervoso Posizione degli ammortizzatori Sul braccetto Cambiare la posizione di ancoraggio degli ammortizzatori sul braccetto cambia la leva sulle ruote.di conseguenza montare l'ammortizzatore internamente allunga il braccio di leva rende la sospensione più morbida,montandolo più esternamente si accorcia il braccio di leva rendendo la sospensione più dura

3 Anteriore Interno Esterno Interno Esterno aumenta lo sterzo a basse velocità modello più difficile da guidare modello più stabile ma diminuisce lo sterzo a basse velocità modello più morbido sulle buche e aumenta la reattività buona su piste bucate ma si perde stabilità modello più stabile specialmente su piste lisce Sulla torretta Più inclinati Più verticali Anteriori più inclinati dei posteriori Anteriori più verticali dei posteriori rendono la sospensione più morbida aumenta il grip laterale meno reattiva ma stabile rendono la sospensione più rigida meno grip laterale più reattiva ma meno stabile meno reattiva aumenta lo sterzo a centro curva troppa differenza tra i due assi(posteriori molto più verticali) porta a perdere trazione nelle curve veloci più reattiva più trazione al posteriore e un raggio di sterzata più stretto Altezza da terra Più alta Più bassa meno tenuta generale salta ed atterra meglio più tenuta e reattiva in generale ma più facile spanciare atterrando dai salti Avere un altezza da terra anteriore minore del posteriore da più inserimento e sterzata Passo(distanza tra i due assi) Passo lungo Passo corto più stabile e meno reattiva più reattiva a scapito della stabilità

4 Anti-squat(inclinazione dell'attacco dei bracci posteriori) Più antisquat Meno antisquat più sterzo in frenata da momentaneamente più trazione in accelerazione assorbe meglio le buche in rilascio e frenata salta più in alto troppo anti-squat(oltre i 4 ) porta a perdite del posteriore improvvise più trazione in accelerazione su fondi scivolosi o o polverosi più tenuta laterale assorbe meglio le buche in accelerazione poco anti-squat(0-1 ) rendono il modello stabile. Di contro le ruote tendono a pattinare più facilmente L'anti-squat funziona solo in accelerazione o in frenata abbassando o alzando il posteriore. Più velocemente si accelera o frena più lavora l'anti-squat Kick-up o pro-dive(inclinazione dell'attacco dei bracci anteriori) Più kick-up Meno kick-up più inserimento in rilascio e franata assorbe meglio le buche modello più facile meno inserimento in frenata modello più reattivo Come l'anti-squat si sentono maggiormente gli effetti in accelerazione e in frenata il kick-up influenza anche il caster. Caster(angolo del perno del barilotto di sterzo) Più caster(più inclinato) Meno caster(più verticale) modello più stabile ma meno reattivo modello molto reattivo ma meno stabile

5 Roll center e Camber link Link lungo Link corto aumenta il rollio del telaio aumenta la tenuta a centro curva riduce il rollio del telaio il modello è più stabile in curva con fondo bucato meno grip Link parallelo aumenta di poco il rollio del telaio più stabile in curva con fondo bucato Link inclinato riduce il rollio del telaio migliora la l'inserimento in curva permette di usare sospensioni più morbide senza rendere il modello troppo reattivo I link non devono mai essere inclinati verso l'esterno. Troppa differenza di Roll Center tra anteriore e posteriore rende il modello difficile da guidare Anteriore Link lungo Link corto l'anteriore rolla molto risultando meno veloce la risposta dello strezo aumenta la tenuta a centro curva può portare al sovrasterzo l'anteriore rolla meno aumenta la risposta di sterzo curva meno a centro curva Link inclinato aumenta l'inserimento in curva Posterior Link lungo Link corto Link inclinato più trazione a centro e uscita di curva le perdita del posteriore sono più progressive e meno imprevedibili aumentare il camber per non perdere facilmente la trazione in curva posteriore più stabile,derapate controllabili fa aumentare l'affondamento anteriore e quindi aumenta l'inserimento specialmente in frenata posteriore molto stabile in curva Camber(campanatura) Il camber va impostato in modo da avere maggior contatto possibile della gomma a terra in ogni momento,quindi con sospensioni rigide si usa meno camber,con una morbida di più. Su piste bucate meglio dare molto camber (2-3 ) per aumentare la trazione

6 Convergenza toe-in chiusa toe-out aperta Anteriore Toe 0 Toe-in Toe-out Toe-0 o out Toe-in rende il modello meno stabile in rettilineo diminuisce la risposta dello sterzo e più facile da controllare Aumenta la risposta dello sterzo e la reattività nei cambi di direzione Da non usare,rende il modello molto difficile da controllare con perdite del posteriore impreviste e repentine stabilizza il posteriore il raggio di sterzata aumenta Ackermann(differenza di sterzata tra le ruote) Più ackemann Meno ackermann risposta dello sterzo meno veloce,più facile da gestire specialmente su piste con alto grip risposta di sterzo più veloce poco sensibile su piste con curve molto lente o a scarso grip Downstop(escursione negativa delle sospensioni) Più downstop(meno escursione verso il basso) modello molto reattivo nei cambi di direzione per via del limitato rollio del telaio da usare su piste molto lisce e veloci Meno Modello meno reattivo ma megliore su buce e salti downstop(più escorsione verso il basso) Non usare valori di donwstop troppo differenti tra anteriore e posteriore. L'asse con più downstop sarà quello con più reattivo e stabile,bisogna trovare un buon compromesso specialmente su piste scivolose.

Guida rapida al setup per modelli OFF-Road Molle

Guida rapida al setup per modelli OFF-Road Molle Guida rapida al setup per modelli OFF-Road Molle Più dure Più morbide Auto + reattiva e diretta (ed anche nervosa) Aiutano a saltare + in alto e + in lungo, quindi sono ottime per piste piatte con tanta

Dettagli

Smorzamento Degli Ammortizzatori

Smorzamento Degli Ammortizzatori Smorzamento Degli Ammortizzatori Lo smorzamento governa la resistenza al movimento degli ammortizzatori, per mezzo di un pistone interno che si muove a bagno d olio quando l ammortizzatore si comprime

Dettagli

Touring Car Setup Guide (tratto dal sito: R/C Car Handling)

Touring Car Setup Guide (tratto dal sito: R/C Car Handling) Touring Car Setup Guide (tratto dal sito: R/C Car Handling) Osservazione: con il segno + si vuole indicare che la regolazione impostata è stata aumentata. Mentre, con il segno la regolazione impostata

Dettagli

Convergenza Toe... 20 Effetti Dell impostazione Della Convergenza... 21 Regolazione Della Convergenza... 21 Anteriore... 21 Posteriore...

Convergenza Toe... 20 Effetti Dell impostazione Della Convergenza... 21 Regolazione Della Convergenza... 21 Anteriore... 21 Posteriore... Sommario Introduzione al Car Set-Up... 4 Ordine Del Set-Up... 4 Trasferimento Di Peso... 5 Bilanciamento Dei Pesi... 5 Centro Di Gravità... 5 Downstop... 6 Effetti Delle Impostazioni Del Downstop... 6

Dettagli

DINAMICA DELL ASSETTO IN UN AUTOMODELLO RC

DINAMICA DELL ASSETTO IN UN AUTOMODELLO RC DINAMICA DELL ASSETTO IN UN AUTOMODELLO RC INDICE 1 ANGOLO DI CAMBER STATICO Pag. 2 1.1 Indicazioni Generali per Avantreno e Retrotreno Pag. 2 1.2 Camber Avantreno Pag. 2 1.3 Camber Retrotreno Pag. 2 2

Dettagli

G4S Caratteristiche. Regole Base. Lunghezza: 384mm Larghezza: 200mm Interasse,passo: 259.5-261mm (dipende dall angolo di caster) Peso: 1725g

G4S Caratteristiche. Regole Base. Lunghezza: 384mm Larghezza: 200mm Interasse,passo: 259.5-261mm (dipende dall angolo di caster) Peso: 1725g G4S Caratteristiche Lunghezza: 384mm Larghezza: 200mm Interasse,passo: 259.5-261mm (dipende dall angolo di caster) Peso: 1725g Rapporto cambio 1 a 7.298:1 6.015:1 2 a 5.272:1 4.547:1 Regole Base Prima

Dettagli

Le Prime e Più Importanti Regolazioni Sull Automodello

Le Prime e Più Importanti Regolazioni Sull Automodello email : barcooff@lycos.it Url : http://utenti.lycos.it/barcooff/ Le Prime e Più Importanti Regolazioni Sull Automodello Angolo Di Camber o Campanatura Con il termine camber, o campanatura, si indica l

Dettagli

SERPENT SETUP BOOK RCBAZAR.net TECNICA PER L ASSETTO delle 1:10 INDICE

SERPENT SETUP BOOK RCBAZAR.net TECNICA PER L ASSETTO delle 1:10 INDICE TECNICA PER L ASSETTO delle 1:10 INDICE INTRODUZIONE 3 CAPITOLO A - ASSETTO DI BASE 4 A1 FINECORSA INFERIORI (DOWNSTOP) 4 A2 AMMORTIZZATORI 5 A3 CARREGGIATA 7 A4 ALTEZZA DA TERRA 8 A5 CAMBER 9 A6 CASTER

Dettagli

Sommario. Pagina 1 di 20 By Alessio Pumo. Differenziali... 2. Differenziali a sfere... 2. Regolazione del differenziale... 3. Camber...

Sommario. Pagina 1 di 20 By Alessio Pumo. Differenziali... 2. Differenziali a sfere... 2. Regolazione del differenziale... 3. Camber... V 1.1 Sommario Differenziali... 2 Differenziali a sfere... 2 Regolazione del differenziale... 3 Camber... 3 Camber rise... 4 Altezza da terra (ride height)... 5 Ammortizzatori... 5 Inclinazione degli ammortizzatori...

Dettagli

SETUP DI UN AUTOVEICOLO

SETUP DI UN AUTOVEICOLO Inizio 14.15 Proge&azione di sistemi di trasporto SETUP DI UN AUTOVEICOLO Ing. Mattia Strangi Università degli Studi di Bologna DiparBmento DICAM Ingegneria Civile, Ambientale e dei Materiali www.dicam.unibo.it

Dettagli

REGOLAZIONE SOSPENSIONI suspension tuning

REGOLAZIONE SOSPENSIONI suspension tuning REGOLAZIONE SOSPENSIONI suspension tuning Francesco Meneghini 2007 Introduzione Nessuna parte nella regolazione della moto è più critica della messa a punto delle sospensioni. Un impropria messa a punto

Dettagli

RC MANUAL. Il primo progetto di Manuale RC Open Source per l assetto di automodelli. MANUALE RC 0.9 BETA 01 Pagina 1/15

RC MANUAL. Il primo progetto di Manuale RC Open Source per l assetto di automodelli. MANUALE RC 0.9 BETA 01 Pagina 1/15 RC MANUAL Il primo progetto di Manuale RC Open Source per l assetto di automodelli. Sommario 1. CAMBER... 2 2. ALTEZZA DA TERRA (RIDE HEIGHT)... 3 3. DROOP (DOWN STOP)... 3 4. CONVERGENZA (TOE-IN) E DIVERGENZA

Dettagli

TecniKart: Il tuning in pista

TecniKart: Il tuning in pista TecniKart: Il tuning in pista Mettere a punto l'assetto di un kart a volte assomiglia più ad un arte che a una scienza. Le raccomandazioni che riporto in questo articolo sono frutto della mia esperienza

Dettagli

Sospensioni. Regolazione statica

Sospensioni. Regolazione statica Sospensioni Regolazione statica Per una buona, rapida ed efficace regolazione delle sospensioni, è molto importante variare un parametro per volta. Ogni regolazione che vi indicheremo di seguito è da considerarsi

Dettagli

THEGuide - THECar White Edition - Italian Translation: Samuele Bonetto

THEGuide - THECar White Edition - Italian Translation: Samuele Bonetto THEGuide - THECar White Edition - Italian Translation: Samuele Bonetto Cortesemente leggi la Guida Generale al set up QUI, prima di leggere questa guida, la quale è stata scritta specificamente per la

Dettagli

1. Introduzione. THE Guide Italian

1. Introduzione. THE Guide Italian THE Guide Italian The contents of THE Guide is copyrighted by JQ Products. No part of THE Guide may be reproduced or distributed in any medium or media without the express, written permission of JQ Products.

Dettagli

http://www.dogbikers.com mail to:massimiliano.riitano@gmail.com

http://www.dogbikers.com mail to:massimiliano.riitano@gmail.com http://www.dogbikers.com mail to:massimiliano.riitano@gmail.com 1 INDICE SETTING UP XRAY (Teoria del set-up) 3 DOWNSTOPS 6 RIDE HIEGHT (Altezza da terra) 8 DROOP 11 TRACK WIDTH (Larghezza carreggiata)

Dettagli

LE SOSPENSIONI - parte 1 by Ezio51 - marzo 2003

LE SOSPENSIONI - parte 1 by Ezio51 - marzo 2003 LE SOSPENSIONI - parte 1 by Ezio51 - marzo 2003 Rimaneggiamento dell'articolo originale di Sir Jo, tratto dal Forum di Quellidellelica.com 18 Mar 2003 : 16:46:43 Le sospensioni sono dei componenti essenziali

Dettagli

PERCHE' I SUPPORTI IN POLIURETANO?

PERCHE' I SUPPORTI IN POLIURETANO? PERCHE' I SUPPORTI IN POLIURETANO? Il poliuretano è ormai utilizzato come plastica speciale da circa trent'anni. Tuttavia i recenti progressi hanno reso possibile lo sviluppo di caratteristiche molto speciali

Dettagli

Verifica finale corso di Guida sicura

Verifica finale corso di Guida sicura Verifica finale corso di Guida sicura NOTA BENE: le soluzioni si trovano in fondo al documento 1. Quali sono gli scopi di una buona posizione di guida? (barrare tutte le risposte corrette) A) evitare che

Dettagli

INDICE ARGOMENTI. AERODINAMICA Alettoni 4 Altezze da terra 6. LE SOSPENSIONI Ammortizzatori 8 Barre antirollio 10 Molle 12

INDICE ARGOMENTI. AERODINAMICA Alettoni 4 Altezze da terra 6. LE SOSPENSIONI Ammortizzatori 8 Barre antirollio 10 Molle 12 Pagina 1 INDICE ARGOMENTI INTRODUZIONE PAG. 3 AERODINAMICA Alettoni 4 Altezze da terra 6 LE SOSPENSIONI Ammortizzatori 8 Barre antirollio 10 Molle 12 CAMBIO E DIFFERENZIALE Il Cambio 15 Differenziale 17

Dettagli

SET-UP SOSPENSIONI. 1)- Che cos è la sospensione; a)- Come fare l assetto, b)- Da dove cominciare. 2)- Settare la moto per il tuo peso;

SET-UP SOSPENSIONI. 1)- Che cos è la sospensione; a)- Come fare l assetto, b)- Da dove cominciare. 2)- Settare la moto per il tuo peso; SET-UP SOSPENSIONI Non sarà una cosa facile trovare l assetto migliore alla tua moto e neppure una cosa di pochi minuti, pertanto consiglio di prendere la cosa con calma e grande disciplina! Alla fine

Dettagli

MASSE IN AGITAZIONE TECNICA AMMORTIZZATORI E HANDLING A COSA SERVONO 94 ELABORARE 121

MASSE IN AGITAZIONE TECNICA AMMORTIZZATORI E HANDLING A COSA SERVONO 94 ELABORARE 121 testi e disegni di PIERO PLINI AMMORTIZZATORI E HANDLING MASSE IN AGITAZIONE L ammortizzatore ha il compito di smorzare le oscillazioni delle sospensioni; ecco come agisce e perché la sua taratura influenza

Dettagli

The DINO files: preparazione Chaparral 2E

The DINO files: preparazione Chaparral 2E The DINO files: preparazione Chaparral 2E Mi sono inizialmente assicurato che sull'auto fosse montato l'alettone racing alleggerito. È riconoscibile dalla caratteristica di avere la parte inferiore cava.

Dettagli

The DINO files: Ford GT40 set-up

The DINO files: Ford GT40 set-up The DINO files: Ford GT40 set-up Rimuoviamo la carrozzeria, ed osserviamo il supporto motore. Adoperando il nuovo assale, con sezione ridotta nella parte centrale, si ha una maggiore luce rispetto alla

Dettagli

Relazione sulle ATTIVITA SPERIMENTALI E NUMERICHE SVOLTE SU PNEUMATICI PER GO KART DA COMPETIZIONE

Relazione sulle ATTIVITA SPERIMENTALI E NUMERICHE SVOLTE SU PNEUMATICI PER GO KART DA COMPETIZIONE Relazione sulle ATTIVITA SPERIMENTALI E NUMERICHE SVOLTE SU PNEUMATICI PER GO KART DA COMPETIZIONE Oggetto e scopo della ricerca Le attività svolte hanno avuto l obiettivo di caratterizzare le prestazioni

Dettagli

90º SPECIALE CARRELLI ELEVATORI

90º SPECIALE CARRELLI ELEVATORI SPECIALE CARRELLI ELEVATORI anthony nadalin, TMHE 90º CON I PIEDI PER TERRA Toyota ha instaurato un rapporto duraturo con molti dei suoi clienti. Il merito di ciò va in gran parte al Sistema di Stabilità

Dettagli

Rende l auto più facile da guidare (più toe-in) Minore (meno toe-in o più toe-out)

Rende l auto più facile da guidare (più toe-in) Minore (meno toe-in o più toe-out) Effetti Dell impostazione Della Convergenza Anteriore Maggiore Rende l auto più facile da guidare (più toe-in) Minore (meno toe-in o più toe-out) Posteriore Maggiore (più toe-in) Minore (meno toe-in o

Dettagli

Guida avanzata al setup di una Formula 1

Guida avanzata al setup di una Formula 1 Guida avanzata al setup di una Formula 1 By Laymarco e Darios81 MOD RFOF1 Rfactor - ISI 1 INDICE: 1 L aerodinamica 1.1 Gli alettoni 1.2 Raffreddamento dei freni e del motore 1.3 Diffusore posteriore 1.4

Dettagli

MANUALE SET-UP SOSPENSIONI

MANUALE SET-UP SOSPENSIONI MANUALE SET-UP SOSPENSIONI Non sarà una cosa facile trovare l assetto migliore alla tua moto e neppure una cosa di pochi minuti pertanto, consiglio di prendere la cosa con calma e grande disciplina e alla

Dettagli

Corso TEORICO di Guida in Sicurezza dei Mezzi Fuoristrada destinato ai Volontari

Corso TEORICO di Guida in Sicurezza dei Mezzi Fuoristrada destinato ai Volontari Questionario Note Le domande dei questionari sono di tipo differente. Nello specifico, questi sono i tipi di domande: SCELTA MULTIPLA (1 opzione): sono elencate alcune risposte possibili e va scelta quella

Dettagli

L Assetto Automobilistico Com è strutturato l assetto di un'auto da drifting

L Assetto Automobilistico Com è strutturato l assetto di un'auto da drifting L Assetto Automobilistico Com è strutturato l assetto di un'auto da drifting Cos è il drifting? In questa tesi verrà illustrato come è composto l assetto di un auto da drifting basandosi su quello di una

Dettagli

come girare veloci IN PIEGA L ASSETTO DA PISTA

come girare veloci IN PIEGA L ASSETTO DA PISTA IN PIEGA L ASSETTO DA PISTA come girare veloci La regolazione della forcella comincia con il precarico molla (sinistra) aumentando quello standard. Allo stesso modo si incrementa il freno in compressione

Dettagli

STERZATA SENZA SPOSTAMENTO MANI MANI IN POSIZIONE BASE. POSIZIONE SUL SEDILE: TROPPO LONTANA (prospetto) POSIZIONE DI GUIDA: LONTANA (pianta)

STERZATA SENZA SPOSTAMENTO MANI MANI IN POSIZIONE BASE. POSIZIONE SUL SEDILE: TROPPO LONTANA (prospetto) POSIZIONE DI GUIDA: LONTANA (pianta) MANI IN POSIZIONE BASE Posizione base, fondamentale per guidare con qualità e sicurezza: mani sul volante come sul quadrante di un orologio, per indicare le ore 9:15, con i pollici bene ancorati alle razze.

Dettagli

Guida alla taratura delle sospensioni

Guida alla taratura delle sospensioni Guida alla taratura delle sospensioni GUIDA RAPIDA ALLA TARATURA DELLA FORCELLA BoXXer WORLD CUP GRAZIE PER AVER SCELTO ROCKSHOX! Siamo entusiasti, felici e onorati che abbiate scelto RockShox per le sospensioni

Dettagli

Molla TUTTO! TECNICA MOLLE E HANDLING PRO CONTRO 98 ELABORARE 122

Molla TUTTO! TECNICA MOLLE E HANDLING PRO CONTRO 98 ELABORARE 122 testi e disegni di PIERO PLINI MOLLE E HANDLING Molla TUTTO! Molle stradali, sportive o racing? In cosa si differenziano, come agiscono e influenzano l assetto ai fini della sicurezza e della guidabilità

Dettagli

I tiri principali nel badminton

I tiri principali nel badminton I tiri principali nel badminton 4 2 3 5 6 1 Drop a rete 2 Pallonetto (lob) 3 Drive 4 Clear 5 Drop 6 Smash (schiacciata) 1 Traiettoria Definizione Impugnatura 1 Drop a rete Rovescio Sequenza fotografica

Dettagli

Disegnare il basket. di Andrea Capobianco

Disegnare il basket. di Andrea Capobianco Disegnare il basket di Andrea Capobianco L efficacia della comunicazione è legata ad una buona conoscenza del linguaggio utilizzato. L uso della rappresentazione icnica presuppone necessariamente la condivisione

Dettagli

Autocarri con allestimento intercambiabile. Informazioni generali sugli autocarri con allestimento intercambiabile PGRT

Autocarri con allestimento intercambiabile. Informazioni generali sugli autocarri con allestimento intercambiabile PGRT Informazioni generali sugli autocarri con allestimento intercambiabile Informazioni generali sugli autocarri con allestimento intercambiabile I veicoli con allestimento intercambiabile sono considerati

Dettagli

INFORMAZIONI. La Turbo nera del XXI Secolo. Nuova Saab Turbo X

INFORMAZIONI. La Turbo nera del XXI Secolo. Nuova Saab Turbo X INFORMAZIONI Nuova Saab Turbo X La Turbo nera del XXI Secolo Automobile ad alte prestazioni per ricordare i 30 anni delle Saab turbo Innovativa trazione integrale Saab XWD Estetica molto originale che

Dettagli

Registration Number 0463. Tutto. nuovo. Arctic Hare. Arctic Hare è pronto a rinfrescarti gli occhi.

Registration Number 0463. Tutto. nuovo. Arctic Hare. Arctic Hare è pronto a rinfrescarti gli occhi. Registration Number 0463 Tutto nuovo Arctic Hare Arctic Hare è pronto a rinfrescarti gli occhi. È un carrello elevatore a forma aerodinamica con una tecnologia d avanguardia. Tutto nuovo Arctic Hare Arctic

Dettagli

Le sospensioni 22 R.T.A. 152. di Gianpaolo Riva

Le sospensioni 22 R.T.A. 152. di Gianpaolo Riva Le sospensioni di Gianpaolo Riva Sono elementi nascosti alla vista dell automobilista. Assicurano comfort e tenuta di strada e perciò la loro funzione è indispensabile e fondamentale per la sicurezza attiva.

Dettagli

Un amico affidabile. Grizzly 125 www.yamaha-motor.it

Un amico affidabile. Grizzly 125 www.yamaha-motor.it Un amico affidabile. Se hai deciso di prenderti un compagno di lavoro a quattro ruote che ti dia una mano, l'hai trovato: Grizzly 125. Pratico e resistente, è fatto apposta per essere guidato anche da

Dettagli

New Kyron, il SUV più spazioso della categoria

New Kyron, il SUV più spazioso della categoria Potenza e stile New Kyron, il SUV più spazioso della categoria L'AMPIO SPAZIO A DISPOSIZIONE PERMETTE DI VIAGGIARE COMODAMENTE E DI TRASPORTARE AL TEMPO STESSO TUTTO CIO CHE OCCORRE PER IL LAVORO, LO SPORT

Dettagli

HONDA CRF250R YM2016

HONDA CRF250R YM2016 HONDA CRF250R YM2016 Data comunicato stampa: 12 giugno 2015 Aggiornamenti modello: La CRF250R riceve un sostanziale aumento della potenza agli alti regimi grazie ai nuovi componenti (testata, pistone e

Dettagli

Trasformare - 1. Trasformare

Trasformare - 1. Trasformare 185/60 R14 205/45 R16 Trasformare - 1 Trasformazioni: per trasformazione si intende la sostituzione dell equipaggiamento originale del veicolo, con pneumatici di altre misure solitamente con fianco ribassato

Dettagli

Controllo del Differenziale e Dinamica del Veicolo

Controllo del Differenziale e Dinamica del Veicolo e Dinamica del Veicolo Funzione del differenziale 1) Svincolare cinematicamente tra loro gli alberi condotti ) Ripartire convenientemente la coppia motrice Differenziale autobloccante meccanico Tipi di

Dettagli

ROW-GUARD Guida rapida

ROW-GUARD Guida rapida ROW-GUARD Guida rapida La presente è una guida rapida per il sistema di controllo di direzione Einböck, ROW-GUARD. Si assume che il montaggio e le impostazioni di base del Sistema siano già state effettuate.

Dettagli

INDICE 1) L'ASSETTO PER GARANTIRE GRIP 2) LE DIVERSE TIPOLOGIE DI SOSPENSIONE 3) MASSE SOSPESE E MASSE NON SOSPESE

INDICE 1) L'ASSETTO PER GARANTIRE GRIP 2) LE DIVERSE TIPOLOGIE DI SOSPENSIONE 3) MASSE SOSPESE E MASSE NON SOSPESE INDICE 1) L'ASSETTO PER GARANTIRE GRIP 2) LE DIVERSE TIPOLOGIE DI SOSPENSIONE 3) MASSE SOSPESE E MASSE NON SOSPESE (Sprung & Unsprung Weight) 4) CENTRO DI GRAVITA' DETERMINAZIONE DELLA POSIZIONE DEL CENTRO

Dettagli

SICUREZZA NELLA GUIDA INVERNALE

SICUREZZA NELLA GUIDA INVERNALE SICUREZZA NELLA GUIDA INVERNALE PNEUMATICI, CATENE, GUIDA INVERNALE. REGOLE FONDAMENTALI Prima di iniziare a vedere le diverse tipologie di pneumatico ed accennare a qualche basilare nozione di guida su

Dettagli

HPI Proceed la bella incompresa -

HPI Proceed la bella incompresa - HPI Proceed la bella incompresa - Essendo appassionato di automodelli da pista da diversi lustri, mi capita a volte di parlare con gli amici di modelli 1:8 pista che risultano generalmente sconosciuti

Dettagli

PROVE SU PISTA. Sensore pressione freno. Sensore pressione freno:

PROVE SU PISTA. Sensore pressione freno. Sensore pressione freno: Sensore pressione freno A N A L I S I T E C N I C A D E L T U O K A R T PROVE SU PISTA Sensore pressione freno: come integrare le valutazioni personali sulla frenata con un analisi basata su elementi oggettivi

Dettagli

Guida all uso delle piastre per convergenza per kart.

Guida all uso delle piastre per convergenza per kart. Guida all uso delle piastre per convergenza per kart. L uso delle piastre per la regolazione e misurazione della convergenza e del camber del kart è molto semplice ed intuitivo, tuttavia è necessario essere

Dettagli

Iveco S.p.A. Via Puglia, 35 10156 Torino Italia www.offroad.iveco.com. Publication L080708 Febbraio 2008

Iveco S.p.A. Via Puglia, 35 10156 Torino Italia www.offroad.iveco.com. Publication L080708 Febbraio 2008 Iveco S.p.A. Via Puglia, 35 10156 Torino Italia www.offroad.iveco.com Publication L080708 Febbraio 2008 I dati riportati sono indicativi e non vincolanti. Iveco si riserva la facoltà di effettuare modifiche

Dettagli

Diamo un'occhiata ad alcune delle caratteristiche fondamentali della E4: il Modello Elettrico DEFINITIVO!

Diamo un'occhiata ad alcune delle caratteristiche fondamentali della E4: il Modello Elettrico DEFINITIVO! Lo scorso Ottobre 2006, Team Magic ha pubblicato su internet alcune foto del progetto E4, un nuovo modello elettrico, che anche se sempre un progetto, ha catturato le attenzioni del mondo modellistico.

Dettagli

Cod. Dimensione Tele Altezza Larghezza Carico Max. HF 240A KNOBBY Terreno Misto

Cod. Dimensione Tele Altezza Larghezza Carico Max. HF 240A KNOBBY Terreno Misto Pneumatici DURO - Terreno misto HF 240 KNOBBY Terreno Misto Pneumatico adatto a tutti i tipi di terreno. Profilo a 2 tele. Ottimo per la campagna o in collina. Questo pneumatico è facilmente riparabile

Dettagli

CONTENUTI CONTENT ITALIANO DEUTSCH FRANÇAIS

CONTENUTI CONTENT ITALIANO DEUTSCH FRANÇAIS CONTENUTI l set-up base dell ammortizzatore Scott Genius è semplice e può essere effettuato in pochi minuti, non ci sono problemi che si tratti di un Genius TC o di un Genius LC-R. L ammortizzatore Scott

Dettagli

Indice DEFINIZIONE... 2 Allestimento flessibile alla torsione... 2 CARATTERISTICHE GENERALI DEL TELAIO... 3 Uso... 3 Resistenza... 3 Stabilità durante il ribaltamento... 3 Comfort, caratteristiche di guida...

Dettagli

Carrello elettrico controbilanciato 2.5-3.5 ton

Carrello elettrico controbilanciato 2.5-3.5 ton Carrello elettrico controbilanciato 2.5-3.5 ton Trend di mercato Cosa richiede il mercato ai nuovi carrelli controbilanciati elettrici: rispetto dell ambiente; conformità alla legislazione corrente; maggiore

Dettagli

1:8 EP 4WD INFERNO MP9E

1:8 EP 4WD INFERNO MP9E 1:8 EP 4WD INFERNO MP9E caratteristiche tecniche lunghezza: 490 mm; larghezza: 307 mm; altezza: 180 mm; passo: 325 mm; carreggiata ant. e post. 254 mm; rapporto di riduzione: 12,6:1; peso circa.: 3.700

Dettagli

FEDERAZIONE ITALIANA PALLAVOLO

FEDERAZIONE ITALIANA PALLAVOLO FEDERAZIONE ITALIANA PALLAVOLO IL MURO: DALL APPLICAZIONE APPLICAZIONE TECNICA ALL APPLICAZIONE APPLICAZIONE TATTICA PARTENDO DAL SETTORE GIOVANILE VERSO L ECCELLENZA Settore tecnico giovanile Squadre

Dettagli

PER UN ASSETTO PERFETTO

PER UN ASSETTO PERFETTO GARAGE ATTREZZATURE PER UN ASSETTO PERFETTO Corghi ha in catalogo un attrezzatura per l allineamento delle ruote particolarmente completa nelle funzioni e che offre la possibilità di infinite regolazioni

Dettagli

LUBRIFICAZIONE AUTOMATICA PER VEICOLI COMMERCIALI E INDUSTRIALI

LUBRIFICAZIONE AUTOMATICA PER VEICOLI COMMERCIALI E INDUSTRIALI LUBRIFICAZIONE AUTOMATICA PER VEICOLI COMMERCIALI E INDUSTRIALI un ausilio per la manutenzione e il miglioramento delle prestazioni dei veicoli mobili stradali 1 LUBRIFICAZIONE AUTOMATICA LA SCELTA GIUSTA

Dettagli

14/16/20/25BRJ-7 AC Hyundai retrattili elettrici - ecologici

14/16/20/25BRJ-7 AC Hyundai retrattili elettrici - ecologici *La foto potrebbe illustrare configurazioni opzionali della macchina. 14/16/20/25BRJ-7 AC Hyundai retrattili elettrici - ecologici Potenza superiore e prestazioni eccezionali Grazie al funzionamento semplice

Dettagli

CARRELLO ITALIANO Il carrello sterzante detto Italiano è nato a seguito di una esigenza prettamente italiana dovuta alla situazione in cui versavano le linee ferroviarie agli inizi del 1900. I tracciati

Dettagli

Guida Avanzata Al Setup Di Una F1

Guida Avanzata Al Setup Di Una F1 Guida Avanzata Al Setup Di Una F1 Per cominciare, la prima cosa che un pilota novizio deve fare, è quella di settare la propria auto in base alle proprie preferenze, completandolo facendo il più possibile

Dettagli

MECCANICA. 2. Un sasso cade da fermo da un grattacielo alto 100 m. Che distanza ha percorso dopo 2 secondi?

MECCANICA. 2. Un sasso cade da fermo da un grattacielo alto 100 m. Che distanza ha percorso dopo 2 secondi? MECCANICA Cinematica 1. Un oggetto che si muove di moto circolare uniforme, descrive una circonferenza di 20 cm di diametro e compie 2 giri al secondo. Qual è la sua accelerazione? 2. Un sasso cade da

Dettagli

La moto e le curve stradali Sommario

La moto e le curve stradali Sommario La moto e le curve stradali Sommario La moto e le curve stradali... 1 Il comportamento della moto in curva... 2 Consigli per una frenata perfetta sull'asciutto... 4 La corretta posizione del corpo nella

Dettagli

Corso di Laurea in Scienze e Tecnologie Agrarie

Corso di Laurea in Scienze e Tecnologie Agrarie Corso di Laurea in Scienze e Tecnologie Agrarie Corso di Meccanica e Meccanizzazione Agricola Organi di propulsione e sostegno Prof. S. Pascuzzi 1 Organi di propulsione e sostegno Organi di propulsione

Dettagli

Volume con tutti i sedili sollevati (VDA) l 519 510 519 Volume con 2 fila di sedili abbattuta (fino al tetto) l --- 1.702 1.751

Volume con tutti i sedili sollevati (VDA) l 519 510 519 Volume con 2 fila di sedili abbattuta (fino al tetto) l --- 1.702 1.751 8. Dati Tecnici Mazda6 Facelift 2010 Mazda6 Facelift 2010 Dimensioni Berlina Due Volumi Station Wagon Tipo di Carrozzeria Monoscocca Monoscocca Monoscocca Porte 4 4 + portellone 4 + portellone Posti a

Dettagli

Equilibrio perfetto DESCRIZIONE DEGLI ANGOLI CARATTERISTICI E DELLA MODIFICA DELL ASSETTO DELL AUTO

Equilibrio perfetto DESCRIZIONE DEGLI ANGOLI CARATTERISTICI E DELLA MODIFICA DELL ASSETTO DELL AUTO DESCRIZIONE DEGLI ANGOLI CARATTERISTICI E DELLA MODIFICA DELL ASSETTO DELL AUTO Equilibrio perfetto Alle volte è s u ffic ie n te modificare, anche di un solo grado, uno degli angoli caratteristici delle

Dettagli

ESERCIZI CINEMATICA IN UNA DIMENSIONE

ESERCIZI CINEMATICA IN UNA DIMENSIONE ESERCIZI CINEMATICA IN UNA DIMENSIONE ES. 1 - Due treni partono da due stazioni distanti 20 km dirigendosi uno verso l altro rispettivamente alla velocità costante di v! = 50,00 km/h e v 2 = 100,00 km

Dettagli

Multipurpose All Terrain Vehicle

Multipurpose All Terrain Vehicle FRESIA F18 4X4 Multipurpose All Terrain Vehicle Mezzo Speciale per Trasporto Materiale Logistico in condizioni estreme su ogni tipo di terreno 4 Ruote Motrici 4 Ruote Sterzanti L F18 4x4 è un veicolo leggero

Dettagli

La colonna. Colonna vertebrale, corpo. Posizione in rapporto alla regione. Contenitore e protezione di porzioni del sistema nervoso

La colonna. Colonna vertebrale, corpo. Posizione in rapporto alla regione. Contenitore e protezione di porzioni del sistema nervoso La colonna Colonna vertebrale, pilastro vertebrale centrale del corpo. Posizione in rapporto alla regione. Contenitore e protezione di porzioni del sistema nervoso La colonna La colonna vertebrale concilia

Dettagli

RESISTENZA DEL MEZZO [W] [kw] Velocità m/s. Adimensionale Massa volumica kg/m 3. Sezione maestra m 2 POTENZA ASSORBITA DALLA RESISTENZA DEL MEZZO:

RESISTENZA DEL MEZZO [W] [kw] Velocità m/s. Adimensionale Massa volumica kg/m 3. Sezione maestra m 2 POTENZA ASSORBITA DALLA RESISTENZA DEL MEZZO: RSISTZA D MZZO R m 1 C X ρ A v Adimensionale Massa volumica kg/m 3 Velocità m/s Sezione maestra m Valori medi dei coefficienti: Superfici piane normali al moto: acqua: K9,81 60, aria: K9,81 0,08 1 K C

Dettagli

Valvola per avviamento progressivo cilindri: (Valvola SSC) Serie ASS

Valvola per avviamento progressivo cilindri: (Valvola SSC) Serie ASS Valvola per avviamento progressivo cilindri: (Valvola SSC) Serie ASS Esecuzione con modalità Meter-out: Valvola di controllo velocità cilindro, farfalla fissa e alimentazione pneumatica rapida Esecuzione

Dettagli

CARATTERIZZAZIONE STATICA E DINAMICA DEL COMPORTAMENTO VERTICALE DI PNEUMATICI DA COMPETIZIONE

CARATTERIZZAZIONE STATICA E DINAMICA DEL COMPORTAMENTO VERTICALE DI PNEUMATICI DA COMPETIZIONE FACOLTA DI INGEGNERIA CORSO DI LAUREA IN INGEGNERIA MECCANICA CARATTERIZZAZIONE STATICA E DINAMICA DEL COMPORTAMENTO VERTICALE DI PNEUMATICI DA COMPETIZIONE Relatore: Chiar.mo Prof. Ing. GIANNI NICOLETTO

Dettagli

Affrontare le curve. Azionare i freni

Affrontare le curve. Azionare i freni Affrontare le curve La curva è una delle fasi più delicate, pericolose ma anche affascinanti dell'andare in bicicletta. Una curva ben impostata permette di guadagnare tempo in una competizione ma anche

Dettagli

PRODUZIONE GRANDE SERIE

PRODUZIONE GRANDE SERIE TAVOLE ELEVATRICI IDRAULICHE SU RUOTE Sollevare, abbassare, trasportare. Sicure e di facile manovrabilità Struttura robusta in profilati acciaio Impugnatura di spinta cromata Sollevamento a pedale con

Dettagli

REACH STACKER IRS 50 MANUALE USO E MANUTENZIONE CAPITOLO 6. DESCRIZIONE DELLA MACCHINA

REACH STACKER IRS 50 MANUALE USO E MANUTENZIONE CAPITOLO 6. DESCRIZIONE DELLA MACCHINA REACH STACKER IRS MANUALE USO E MANUTENZIONE 6.1.2 DATI TECNICI SPECIFICHE Capacità di sollevamento (1. / 2. Row)...000 / 000 kg Load Center...2000 / 00 mm Motore...Diesel Sterzo...idrostatico, volante

Dettagli

RC 40 Dati tecnici. Carrello elevatore Diesel e GPL. RC 40-16 RC 40-18 RC 40-20 RC 40-25 RC 40-30

RC 40 Dati tecnici. Carrello elevatore Diesel e GPL. RC 40-16 RC 40-18 RC 40-20 RC 40-25 RC 40-30 @ RC 40 Dati tecnici. Carrello elevatore Diesel e GPL. RC 40-16 RC 40-18 RC 40-20 RC 40-25 RC 40-30 2 RC 40 Dati tecnici. 3 Questa scheda tecnica indica soltanto i valori tecnici del carrello elevatore

Dettagli

METODOLOGIA DI REALIZZAZIONE DI UN PORTAMOZZO: DALLA FUSIONE IN GRAVITA ALLA FUSIONE IN BASSA PRESSIONE

METODOLOGIA DI REALIZZAZIONE DI UN PORTAMOZZO: DALLA FUSIONE IN GRAVITA ALLA FUSIONE IN BASSA PRESSIONE UNIVERSITA DEGLI STUDI DI BERGAMO FACOLTA DI INGEGNERIA MECCANICA METODOLOGIA DI REALIZZAZIONE DI UN PORTAMOZZO: DALLA FUSIONE IN GRAVITA ALLA FUSIONE IN BASSA PRESSIONE Sommario Obiettivo Il progetto

Dettagli

Gruppo Freno a Disco MILLENNIUM

Gruppo Freno a Disco MILLENNIUM Gruppo Freno a Disco MILLENNIUM Manutenzione Sistema 11 17-19 idraulico Bassano Grimeca S.p.A. Via Remigia, 42 40068 S. Lazzaro di Savena (Bologna) Italy tel. +39-0516255195 fax. +39-0516256321 www.grimeca.it

Dettagli

Corso di Laurea in Farmacia Verifica in itinere 3 dicembre 2014 TURNO 1

Corso di Laurea in Farmacia Verifica in itinere 3 dicembre 2014 TURNO 1 Corso di Laurea in Farmacia Verifica in itinere 3 dicembre 2014 TURNO 1 COMPITO A Un blocco di massa m 1 = 1, 5 kg si muove lungo una superficie orizzontale priva di attrito alla velocità v 1 = 8,2 m/s.

Dettagli

Più leggera, più veloce, più agile. Sempre più YZ.

Più leggera, più veloce, più agile. Sempre più YZ. Più leggera, più veloce, più agile. Sempre più YZ. Il modello 2014 è l'esemplare di una nuova specie e Yamaha è pronta a scatenare il suo purosangue da competizione, per dominare i circuiti di tutto il

Dettagli

GAMMA DEI PRODOTTI ESCAVATORI GOMMATI COMPATTI

GAMMA DEI PRODOTTI ESCAVATORI GOMMATI COMPATTI GAMMA DEI PRODOTTI ESCAVATORI GOMMATI COMPATTI ESCAVATORI GOMMATI COMPATTI TEREX PRONTI A TUTTO Gli escavatori gommati compatti Terex sono macchine versatili capaci di offrire una straordinaria mobilità.

Dettagli

Guida Sicura Bosch. TEC Driving System. TEC Driving System. La miglior garanzia di sicurezza siete voi

Guida Sicura Bosch. TEC Driving System. TEC Driving System. La miglior garanzia di sicurezza siete voi TEC Driving System Guida Sicura Bosch La miglior garanzia di sicurezza siete voi 1 TEC Driving System è la Scuola di Formazione del Gruppo Bosch in Italia nata per rispondere alle esigenze di formazione

Dettagli

Edizioni L Informatore Agrario

Edizioni L Informatore Agrario www.macchineagricoledomani.it Edizioni L Informatore Agrario Tutti i diritti riservati, a norma della Legge sul Diritto d Autore e le sue successive modificazioni. Ogni utilizzo di quest opera per usi

Dettagli

Focus macchina. di Ettore Zanatta. La piattaforma aerea autolivellante Snorkel SL 30 SL

Focus macchina. di Ettore Zanatta. La piattaforma aerea autolivellante Snorkel SL 30 SL Focus macchina di Ettore Zanatta La piattaforma aerea autolivellante Snorkel SL 30 SL La piattaforma aerea autolivellante Snorkel SL 30 SL Focus macchina La nascita della società Snorkel risale al 1958.

Dettagli

Lo spazio percorso in 45 secondi da un treno in moto con velocità costante di 130 km/h è: a) 2.04 km b) 6.31 km c) 428 m d) 1.

Lo spazio percorso in 45 secondi da un treno in moto con velocità costante di 130 km/h è: a) 2.04 km b) 6.31 km c) 428 m d) 1. L accelerazione iniziale di un ascensore in salita è 5.3 m/s 2. La forza di contatto normale del pavimento su un individuo di massa 68 kg è: a) 2.11 10 4 N b) 150 N c) 1.03 10 3 N Un proiettile viene lanciato

Dettagli

Geometria di sterzo 6.1 aggiornato 17-2-2015

Geometria di sterzo 6.1 aggiornato 17-2-2015 Geometria di sterzo 6.1 aggiornato 17-2-2015 Il sistema di sterzo è il legame più diretto tra chi guida ed il veicolo. Cinematica e geometria di sterzo influenzano fortemente il carattere dell automobile

Dettagli

V-MAXX COLOMBO &BARIANI

V-MAXX COLOMBO &BARIANI speed test ktest ammortizzatori V-Maxx e alberi a camme Colombo & Bariani su Punto Abarth V-MAXX COLOMBO &BARIANI tester P. Mancini foto I. Gentili [82] ELABORARE 144 PRONTA PER LA PISTA! Ammortizzatori

Dettagli

EFFETTO GIROSCOPICO DELLA MOTOCICLETTA

EFFETTO GIROSCOPICO DELLA MOTOCICLETTA EFFETTO GIROSCOPICO DELLA MOTOCICLETTA Agenda Direttiva 6/2006 Effetto giroscopico La Matrice Scheda di guida Contributi Video dalla Spagna DIRETTIVA 2006/126/CE DEL PARLAMENTO EUROPEO E DEL CONSIGLIO

Dettagli

VOGLIAMO AIUTARTI A CREARE UN HARLEY SU MISURA PER TE

VOGLIAMO AIUTARTI A CREARE UN HARLEY SU MISURA PER TE VOGLIAMO AIUTARTI A CREARE UN HARLEY SU MISURA PER TE In Harley-Davidson non crediamo che sia tu a doverti adattare alla moto, o a dover trovare la moto adatta a te, perché siamo certi di poter modificare

Dettagli

15 MINUTI AL GIORNO PER EVITARE IL MAL DI SCHIENA

15 MINUTI AL GIORNO PER EVITARE IL MAL DI SCHIENA International Pbi S.p.A. Milano Copyright Pbi SETTEMBRE 1996 15 MINUTI AL GIORNO PER EVITARE IL MAL DI SCHIENA Introduzione I muscoli e le articolazioni che danno sostegno alla nostra schiena spesso mancano

Dettagli

CORSI DI GUIDA SICURA

CORSI DI GUIDA SICURA Presenta CORSI DI GUIDA SICURA INTRODUZIONE Gli istruttori della Scuola Guida Sicura Pintarally & Go Free Vi faranno provare un emozionante Corso di Guida Sicura con l ausilio di alcune vetture attrezzate

Dettagli

L innovativo ed ergonomico sistema portascale per qualsiasi possibile impiego.

L innovativo ed ergonomico sistema portascale per qualsiasi possibile impiego. L innovativo ed ergonomico sistema portascale per qualsiasi possibile impiego. 2 1 2 3 Chiedete ai vostri specialisti Prime Design Europe in tutta Europa ulteriori informazioni sui nostri prodotti vincenti!

Dettagli

presenta: GUIDA DEL GIOVANE SIM DRIVER A cura di Marco Conti

presenta: GUIDA DEL GIOVANE SIM DRIVER A cura di Marco Conti presenta: GUIDA DEL GIOVANE SIM DRIVER A cura di Marco Conti Nel mondo del Simracing il talento è importantissimo, ma essere un Sim Driver veloce non è sufficiente a garantire la vittoria; come si sa,

Dettagli

La luce proveniente dalla parte immersa dell asticciola viene parzialmente riflessa dalla superficie dell acqua.

La luce proveniente dalla parte immersa dell asticciola viene parzialmente riflessa dalla superficie dell acqua. QUESITO 1 Il grafico rappresenta l andamento della velocità di una palla al passare del tempo. Dalle tre situazioni seguenti quali possono essere state rappresentate nel grafico? I- La palla rotola giù

Dettagli

[blockquote]carrello Laterale Multidirezionale Compatto [/blockquote] Portata nominale da 1500 a 3000 kg

[blockquote]carrello Laterale Multidirezionale Compatto [/blockquote] Portata nominale da 1500 a 3000 kg [blockquote]carrello Laterale Multidirezionale Compatto [/blockquote] Portata nominale da 1500 a 3000 kg [span class=note]caratteristiche[/span] La serie 2120 è un carrello laterale con sterzo multidirezionale,

Dettagli