10 - POLIZZE ASSICURATIVE Polizza sanitaria per i Quadri Direttivi di 1 e 2 liv. e per il personale delle Aree Professionali

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "10 - POLIZZE ASSICURATIVE Polizza sanitaria per i Quadri Direttivi di 1 e 2 liv. e per il personale delle Aree Professionali"

Transcript

1 BANCA MONTE DEI PASCHI DI SIENA S.p.A. CORPORATE CENTER SERVIZIO RISCOSSIONE TRIBUTI Numero testo C Data pubblicazione Serie Sezione Servizio Oggetto Presa visione 1 - DIREZIONE 3 - PERSONALE 10 - POLIZZE ASSICURATIVE Polizza sanitaria per i Quadri Direttivi di 1 e 2 liv. e per il personale delle Aree Professionali Senza formalità Unità emanante Settore Risorse Umane Telefono Firmatario ALFREDO LAPIELLO Testi annullati Testi collegati Tipo schema 1

2 INDICE 1- INFORMAZIONI PRELIMINARI INDICAZIONI DELLA DIREZIONE Premessa Avvertenze Testi collegati NORME DI CARATTERE GENERALE RINNOVO POLIZZA SANITARIA CONVENZIONE EUROP ASSISTANCE PERSONE ASSICURATE Personale in servizio e nucleo familiare assicurato Opzione per familiari conviventi non a carico DEFINIZIONE DEGLI EVENTI ASSICURATI PRESTAZIONI Generalità Prestazioni ospedaliere Prestazioni specialistiche extraospedaliere Visite specialistiche, accertamenti diagnostici e protesi Medicina preventiva Indennità per malattie gravi Limiti delle prestazioni MODALITA DI RIMBORSO Presentazione della richiesta Controlli da parte della Compagnia Assicuratrice Erogazione del rimborso CONTROVERSIE ASPETTI FISCALI ACCESSO ALLA RETE CONVENZIONATA DI CENTRI CLINICI MODALITÀ DI DENUNCIA E DI INDENNIZZO DEL SINISTRO Pagamento diretto delle spese garantite dalla polizza nel caso di ricoveri con o senza intervento chirurgico, purché eseguiti in un Centro Clinico Convenzionato e da un Equipe Medica Convenzionata Rimborso delle spese sostenute nel caso delle prestazioni extra ricovero garantite dalla polizza e nel caso di ricoveri eseguiti in un Centro Clinico non convenzionato e/o da un Equipe Medica non convenzionata di 24

3 ACCESSO ALLA RETE DI CENTRI CLINICI CONVENZIONATI ALLEGATI COMUNICAZIONE NUCLEO FAMILIARE ASSICURATO OPZIONE FAMILIARI NON FISCALMENTE A CARICO RICHIESTA RIMBORSO SPESE SANITARIE ELENCO DELLE CASE DI CURA CONVENZIONATE di 24

4 1- INFORMAZIONI PRELIMINARI INDICAZIONI DELLA DIREZIONE Premessa La presente comunicazione descrive le caratteristiche della Polizza Assicurativa Sanitaria stipulata a favore dei Quadri Direttivi di 1 e 2 livello e del personale appartenente alle Aree Professionali, nonché le modalità e prescrizioni da seguire per le denunce di infortunio o malattia. Detta polizza consente di fruire di interventi finanziari a sollievo dei disagi economici originati dalle condizioni di salute Avvertenze L assicurazione ha validità dal al Non sono state apportate sostanziali modifiche alle garanzie del contratto assicurativo rispetto a quello precedentemente in vigore. Si richiama comunque l attenzione sui seguenti aspetti: - per consentire la copertura assicurativa del proprio nucleo familiare (coniuge - o persona convivente more uxorio - e figli) il dipendente deve comunicare entro il i nominativi delle persone che lo compongono (sia fiscalmente a carico che non a carico), utilizzando l apposita procedura disponibile sull Intranet aziendale (cfr ). Per i soggetti non fiscalmente a carico deve essere compilato anche l allegato modello Opzione familiari non fiscalmente a carico (cfr. 3.2). In mancanza di tali comunicazioni la copertura assicurativa sarà valida per il solo dipendente; - sono ammesse a rimborso le spese sostenute nelle strutture sanitarie di tutto il mondo; - il diritto al rimborso delle spese sostenute, sulla base di quanto previsto dal Codice Civile (art. 2952), si prescrive dopo un anno dalla data di rilascio del documento di spesa Testi collegati Circolare URIT n. 112 del 25 ottobre NORME DI CARATTERE GENERALE RINNOVO POLIZZA SANITARIA In data è stato deliberato dal Comitato Esecutivo della Banca il rinnovo della polizza sanitaria con le Assicurazioni Generali, che ha validità dal al di 24

5 2.2 - CONVENZIONE EUROP ASSISTANCE Rimane confermata la convenzione con la Società EUROP ASSISTANCE (cfr ) per ricoveri con o senza intervento. Si rammenta che, affinché possa essere attivata la garanzia diretta, devono essere convenzionati con la Società suddetta sia il centro clinico presso il quale avviene il ricovero che l equipe medica PERSONE ASSICURATE Personale in servizio e nucleo familiare assicurato L assicurazione è prestata a favore del personale in servizio o inserito nel Fondo di solidarietà per il sostegno del reddito DM appartenente ai Quadri Direttivi di 1 e 2 liv. e alle Aree Professionali e relativi nuclei familiari, che comprendono esclusivamente: - coniuge non legalmente o effettivamente separato; - persona convivente more uxorio ; - figli conviventi (anche non conviventi se fiscalmente a carico). Sono considerati fiscalmente a carico i familiari che percepiscono un reddito annuo lordo non superiore a 2.840,51. La persona convivente more uxorio è sempre considerata non a carico fiscalmente. Il contributo corrisposto dalla Banca alla Cassa Sanitaria Previgen Assistenza (associazione costituita dalle Assicurazioni Generali S.p.A. con lo scopo di gestire, senza fini di lucro, forme integrative di assistenza sanitaria) consente la copertura del dipendente e, se fiscalmente a carico, del coniuge e dei figli. E pertanto necessario che il dipendente comunichi i nominativi dei familiari fiscalmente a carico che intende inserire nella copertura assicurativa. La composizione del nucleo familiare e il requisito del carico devono essere accertati al momento della decorrenza delle prestazioni ( ) e i nominativi devono essere comunicati entro il , utilizzando la procedura predisposta sull Intranet aziendale nel modo seguente: - dalla home page cliccare su APPLICAZIONI; - nel menu successivo scegliere l'opzione POLIZZE SANITARIE e all interno della nuova maschera: inserire i dati del dipendente: matricola, cognome e nome, inserire i dati dei familiari: cognome, nome, data di nascita, rapporto di parentela (figlio, coniuge, convivente 'more uxorio'), carico fiscale e convivenza, cliccare sul pulsante INSERISCI; - il sistema riepiloga quindi la situazione familiare del dipendente, distinguendo tra familiari a carico, per il cui inserimento non è previsto il pagamento di alcun premio, e non a carico, per i quali verrà addebitato il contributo previsto (cfr ). Verificati tali dati, cliccare sul pulsante CONFERMA. Coloro che non hanno accesso a Intranet possono comunicare i dati dei familiari - a carico e non a carico fiscalmente - trasmettendo al Settore Risorse Umane - Reparto Retribuzioni il modulo Comunicazione nucleo familiare assicurato (cfr. 3.1). 5 di 24

6 Dopo il sarà possibile inserire nuovi nominativi per il proprio nucleo familiare solo in caso di assunzione posteriore al , nascita di figli, matrimonio o inizio convivenza. La relativa comunicazione, necessariamente in forma cartacea (cfr. 3.1), dovrà essere inviata entro 30 giorni dal verificarsi dell evento. La copertura assicurativa viene fissata in relazione al grado ricoperto all inizio dell anno assicurativo ( ), a nulla rilevando eventuali promozioni al 3 livello della categoria Quadri Direttivi intervenute nel corso dell anno assicurativo medesimo, anche con decorrenza antecedente al In caso di cessazione dal servizio la garanzia si protrae fino alla scadenza dell anno assicurativo ( ) Opzione per familiari conviventi non a carico E prevista la facoltà di estendere la copertura assicurativa ai familiari conviventi non a carico, limitatamente ai figli, al coniuge o alla persona convivente more uxorio, purché ricompresi nello stato di famiglia del dipendente. Non è pertanto possibile inserire altri familiari, anche se conviventi e a carico del dipendente, quali genitori, suoceri, fratelli, nipoti, figli dell altro coniuge o della persona convivente more uxorio ecc. L opzione in parola deve essere esercitata entro il , pena la decadenza dal diritto, utilizzando il modulo Comunicazione dei dati relativi ai componenti del nucleo familiare ai fini della copertura assicurativa delle spese sanitarie presente su Intranet (cfr ) e quello cartaceo Opzione familiari non fiscalmente a carico (cfr. 3.2), quest ultimo da trasmettere al Settore Risorse Umane - Reparto Retribuzioni, per il successivo inoltro alla Compagnia Assicuratrice. Qualora di un nucleo faccia parte più di un familiare non a carico l estensione delle garanzie è possibile a condizione che tutti vengano inseriti nella copertura assicurativa. Il premio annuo è stato fissato in 255,00 per ogni familiare non a carico. Tale somma verrà trattenuta sulla retribuzione del mese di agosto 2006 e pertanto gli interessati dovranno attentamente verificare, in quella sede, il corretto recepimento delle opzioni effettuate. I dipendenti assunti in data successiva al devono richiedere l inserimento dei familiari non a carico entro la fine del mese successivo a quello di assunzione, pena la decadenza. Le prestazioni si intendono operanti dalla data di assunzione. I dipendenti che contraggano matrimonio o inizino la convivenza durante l anno assicurativo avranno la possibilità di estendere la copertura assicurativa al familiare non a carico effettuando la richiesta entro 30 giorni dalla data dell evento, con l utilizzo del modulo allegato Opzione familiare non fiscalmente a carico (cfr. 3.2). 6 di 24

7 Il premio per l inserimento di un familiare non a carico ammonta a 255,00 a persona se la data di assunzione, di matrimonio o di inizio della convivenza è precedente al e a 153,00 nel caso in cui sia coincidente o successiva DEFINIZIONE DEGLI EVENTI ASSICURATI L assicurazione rimborsa le spese per cure mediche sostenute a causa di malattia o infortunio e, a tali effetti: - è considerata malattia ogni alterazione dello stato di salute non dipendente da infortunio; - è considerato infortunio ogni evento dovuto a causa fortuita, violenta ed esterna che produca lesioni corporali obiettivamente constatabili. Non rientrano pertanto nella copertura assicurativa le spese sostenute per visite, accertamenti e quant altro concernenti: - la medicina preventiva, ad eccezione di quanto indicato al punto 2.5.5; - il seguimento di normali stati fisiologici (gravidanza, andropausa, menopausa ecc.) PRESTAZIONI Generalità Formano oggetto di rimborso le spese sostenute per infortunio o malattia, relative alle sottoelencate: - prestazioni ospedaliere; - prestazioni specialistiche extraospedaliere; - visite specialistiche, accertamenti diagnostici e protesi; - medicina preventiva; - indennità per malattie gravi Prestazioni ospedaliere Nell ambito delle prestazioni ospedaliere sono rimborsabili: 1) in caso di intervento chirurgico, anche ambulatoriale, parto cesareo, aborto terapeutico, in istituto di cura: - gli onorari del chirurgo, dell aiuto, dell assistente, dell anestesista e di ogni altro soggetto partecipante all intervento, i diritti di sala operatoria e il materiale di intervento; - l assistenza medica, infermieristica, le cure, gli accertamenti diagnostici, i trattamenti fisioterapici e rieducativi, i medicinali e gli esami post-intervento riguardanti il periodo di ricovero; - le rette di degenza; - gli accertamenti diagnostici, compresi gli onorari medici, effettuati anche al di fuori dell istituto di cura nei 90 giorni precedenti il ricovero, gli esami, i medicinali, le prestazioni mediche e infermieristiche, i trattamenti fisioterapici e rieducativi effettuati nei 150 giorni successivi al termine del ricovero e resi necessari dall intervento chirurgico; 7 di 24

8 - le protesi applicate in conseguenza dell intervento chirurgico (escluse le protesi dentarie e paradentarie); - il trasporto dell assicurato, compiuto con ambulanza, aereo sanitario o unità coronarica mobile nell istituto di cura e il relativo rientro alla propria abitazione, fino a un massimo di 1.550,00 per anno assicurativo e per nucleo familiare; - il vitto e il pernottamento in istituto di cura, o struttura alberghiera ove non sussista disponibilità ospedaliera, per un accompagnatore dell assicurato con il limite giornaliero di 52,00 e per un massimo di 30 giorni; se le spese vengono sostenute nelle cliniche convenzionate non viene applicato il limite giornaliero di spesa, ferma comunque la durata massima di 30 giorni; 2) in caso di ricovero in istituto di cura che non comporti intervento chirurgico: - le rette di degenza, gli accertamenti diagnostici, l assistenza medica, le cure e i medicinali riguardanti il periodo di ricovero; - gli accertamenti diagnostici, compresi gli onorari medici, effettuati fuori dall istituto di cura nei 90 giorni precedenti e successivi al termine del ricovero e resi necessari dall evento che ha causato il ricovero stesso; - il trasporto dell assicurato, compiuto con ambulanza, aereo sanitario o unità coronarica mobile nell istituto di cura e il relativo rientro alla propria abitazione, fino a un massimo di 1.550,00 per anno assicurativo e per nucleo familiare; - il vitto e il pernottamento in istituto di cura, o struttura alberghiera ove non sussista disponibilità ospedaliera, per un accompagnatore dell assicurato con il limite giornaliero di 52,00 e per un massimo di 30 giorni; se le spese vengono sostenute nelle cliniche convenzionate non viene applicato il limite giornaliero di spesa, ferma comunque la durata massima di 30 giorni; 3) in caso di parto non cesareo: - le rette di degenza, il trasporto dell assicurata in ambulanza, gli accertamenti diagnostici, l assistenza medica, le cure e i medicinali riguardanti il periodo di ricovero, fino a un massimo di 1.550,00 per anno assicurativo e per nucleo familiare. Per i punti 1, 2 e 3 l assicurazione è prestata fino alla concorrenza della somma di ,00, da intendersi come disponibilità unica per ciascun anno assicurativo e per nucleo familiare assicurato. Tale massimale deve intendersi raddoppiato nel caso in cui l assicurato subisca un intervento chirurgico, anche ambulatoriale, conseguente a: - patologie cardiocircolatorie; - patologie renali; - patologie polmonari; - patologie celebrali e in ogni caso di intervento al cervello, anche a seguito di infortunio; - malattie oncologiche, anche in caso di ricovero senza intervento; - trapianti d organo. Il rimborso è effettuato previa detrazione di una franchigia fissa di 250,00, che rimane a carico del dipendente. La franchigia non viene applicata per i casi in cui è previsto il raddoppio del massimale e per i casi di pagamento diretto alla casa di cura da parte della Compagnia Assicuratrice (cfr. 2.9). 8 di 24

9 Nei casi di ricovero per i quali gli assicurati abbiano versato all istituto di cura - dietro richiesta dello stesso - una somma consistente a titolo di deposito, la Compagnia Assicuratrice rimborsa l importo versato a tale titolo, con procedura d urgenza, entro il 50% della somma assicurata e salvo conguaglio a cure ultimate. L istanza di rimborso deve essere inoltrata unitamente alla richiesta di anticipo da parte dell istituto di cura e ai documenti giustificativi della spesa. Sono ricomprese nella garanzia delle spese ospedaliere anche le spese sostenute in regime di day-hospital, intendendo per tale ogni ricovero in regime diurno, a condizione che l istituto di cura rilasci una cartella clinica. In caso contrario il rimborso avviene con riferimento alla garanzia delle prestazioni effettuate (prestazioni specialistiche extraospedaliere, visite e accertamenti). Qualora il day-hospital sia finalizzato a un intervento chirurgico, o comunque a una delle patologie per cui è previsto il raddoppio del massimale, sono rimborsate anche le spese per un accompagnatore Prestazioni specialistiche extraospedaliere Nell ambito delle prestazioni specialistiche extraospedaliere sono rimborsabili i seguenti esami diagnostici: - TAC, doppler, diagnostica radiologica, risonanza magnetica nucleare, scintigrafia, ecografia, elettroencefalografia, elettrocardiografia, telecuore, endoscopia (anche con prelievo bioptico), curva glicemica da carico, elettromiografia, esame urodinamico, mineralogia ossea computerizzata, monitoraggio immunologico, teletermografia; e le seguenti terapie: - psicoterapia (purché effettuata da medico chirurgo che abbia conseguito la specializzazione in una branca della medicina - in genere psicologia clinica, neurologia psichiatria - che consenta lo svolgimento della psicoterapia; resta esclusa la possibilità di rimborso per le terapie effettuate da psicologi e psicoterapeuti che esercitano in virtù del possesso della laurea in psicologia), logopedia (prescritta da medico specialista ed effettuata da personale abilitato) cure specialistiche (intese per tali le terapie effettuate da un medico specialista); - cobaltoterapia, chemioterapia, laserterapia (intesa esclusivamente come quella fisioterapica), dialisi, agopuntura (se effettuata da un medico), radioterapia endocavitaria, fisioterapia (solo se prescritta da medico specialista ed effettuata presso un centro medico specializzato che rilasci il documento di spesa; per centro medico specializzato si intende una struttura autorizzata dalla regione o dal comune dove l attività dei fisioterapisti viene svolta sotto la responsabilità di un direttore sanitario; non si rende possibile il rimborso per le terapie effettuate da singoli terapisti o presso centri che non prevedono la figura professionale del direttore sanitario). La garanzia di cui al presente titolo viene accordata fino a concorrenza della somma di 5.165,00 per anno assicurativo e per nucleo familiare assicurato, con applicazione di uno scoperto sulle spese effettivamente sostenute e documentate, che rimane a carico dell assicurato nella misura del 15%, con un minimo di 18,00 per ogni sinistro. Non viene applicata alcuna franchigia per i rimborsi dei ticket sanitari, ossia la spesa che il servizio sanitario nazionale accolla al cittadino italiano per accertamenti effettuati presso le strutture pubbliche. 9 di 24

10 Visite specialistiche, accertamenti diagnostici e protesi Formano altresì oggetto di rimborso le spese sostenute per visite specialistiche, accertamenti diagnostici e protesi, purché pertinenti a una malattia e/o infortunio indennizzabili a termini delle condizioni generali di assicurazione e attestati da idonea certificazione medica: - onorari medici relativi a visite specialistiche (escluse comunque le visite pediatriche, odontoiatriche e ortodontiche); - analisi ed esami diagnostici e di laboratorio; - protesi ortopediche e acustiche (intendendosi per tali tutto ciò che sostituisce un organo nelle sue funzioni; sono pertanto escluse le spese relative a plantari, busti ortopedici e similari). La garanzia di cui al presente titolo viene accordata fino a concorrenza della somma di 2.582,00 per anno assicurativo e per nucleo familiare assicurato, con applicazione di uno scoperto sulle spese effettivamente sostenute e documentate nella misura di 18,00 per ogni sinistro, scoperto che rimane a carico dell assicurato. Non viene applicata alcuna franchigia per i rimborsi dei ticket sanitari; non rientrano in questa categoria le spese sostenute presso le strutture sanitarie pubbliche per visite effettuate da medici specialisti in regime di intra moenia Medicina preventiva Nell ambito della medicina preventiva sono rimborsate le spese sostenute per i seguenti accertamenti diagnostici: - per gli assicurati di sesso maschile: accertamento dell antigene prostatico specifico, ecografia delle vie urinarie; - per gli assicurati di sesso femminile: visita ginecologica comprensiva dei relativi accertamenti (pap-test, ecografia mammaria o mammografia ed ecografia transvaginale); - per tutti gli assicurati a prescindere dal sesso: un esame del sangue con i seguenti accertamenti: ALT, AST, gamma GT, glicemia, colesterolo totale, colesterolo HDL, trigliceridi, urea, creatina, emocromo, tempo di protrombina parziale (PTT), tempo di protrombina (PT), VES ed esame delle urine, visita cardiologica con ECG, radiografia al torace. Il rimborso delle spese di cui al presente titolo avviene fino a concorrenza della somma di 500,00 per nucleo familiare e per anno assicurativo. Gli accertamenti diagnostici e le visite specialistiche di cui sopra vengono rimborsati a ciascun assicurato una sola volta per ogni anno assicurativo, senza applicazione di alcuna franchigia. 10 di 24

11 Indennità per malattie gravi Viene corrisposta un indennità di 4.000,00 in caso di accadimento, in corso di contratto, di uno dei seguenti gravi eventi: 1) infarto miocardico acuto: coronaropatia qualora dia origine a necrosi ischemica acuta del miocardio da brusca riduzione del flusso coronarico che provochi ricovero in unità coronarica di almeno 5 giorni. La diagnosi viene formulata per la presenza contemporanea dei seguenti caratteri: a) dolore precordiale; b) alterazioni tipiche all ECG; c) aumento dell attività sierica degli enzimi liberati dalle cellule miocardiche; 2) chirurgia cardiovascolare: procedure di by-pass aorto-coronarico (con vena safena o con arteria mammaria interna); interventi di applicazione di valvola protesica meccanica o biologica; 3) ictus cerebrale (accidente cerebro-vascolare acuto): emorragia o infarto cerebrale (trombosi o embolia) ad esordio brusco immediatamente riscontrato in ambito di ricovero ospedaliero che produca danno neurologico sensitivo e motorio presente anche alla data di richiesta di indennizzo; 4) tumore: neoplasia maligna caratterizzata dalla crescita non controllata e dalla diffusione di cellule maligne con invasione di tessuto normale, la cui diagnosi venga basata e dimostrata da esame istopatologico o da altra certificazione ospedaliera; limitatamente alla garanzia in oggetto vengono esclusi i carcinomi in situ (intendendosi per tali i carcinomi che si sviluppino solo localmente con prognosi favorevole, senza tendenza a metastatizzare, aggredibili con le più semplici tecniche chirurgiche) e i tumori cutanei ad eccezione del melanoma maligno; 5) insufficienza renale: malattia renale irreversibile in dialisi cronica; 6) trapianto d organo: malattie che comportino la necessità di trapianto di uno dei seguenti organi: fegato, cuore, rene, pancreas, polmone, midollo osseo; è necessaria la certificazione rilasciata da un centro medico autorizzato al trapianto che attesti la necessità dell intervento e l inserimento del soggetto in lista di attesa. La presente garanzia è operante a condizione che: - la data della prima diagnosi - comprovata da certificazione medica - sia successiva al o comunque alla data di inserimento in copertura dell Assicurato; - sussista la permanenza in vita dell Assicurato alla data della richiesta di indennizzo. L indennità viene corrisposta all Assicurato una sola volta per ciascuna delle malattie sopra citate Limiti delle prestazioni Sono escluse dal rimborso le spese relative a: - cure dentarie e paradentarie, protesi dentarie e relativi interventi chirurgici preprotesici, implantologia e incremento della cresta alveolare. Sono inclusi in garanzia gli interventi sull osso mascellare a seguito di cisti, necrosi o tumori; - intossicazioni conseguenti ad abuso di alcolici o ad uso di allucinogeni, nonché ad uso non terapeutico di psicofarmaci o stupefacenti; - lenti e occhiali; - chirurgia plastica a scopo estetico ad eccezione di quella necessaria per i neonati che non abbiano compiuto il 3 anno di età e di quella a scopo ricostruttivo da infortunio; - agopuntura non effettuata da un medico; 11 di 24

12 - infortuni sofferti sotto l influenza di sostanze stupefacenti o simili (non assunte a scopo terapeutico); - infortuni sofferti in conseguenza di proprie azioni delittuose; - inseminazione artificiale (sono comunque rimborsabili le spese sostenute per le visite specialistiche e gli accertamenti diagnostici finalizzati all individuazione delle cause dell infertilità); - conseguenze dirette o indirette di trasmutazioni del nucleo dell atomo, come pure di radiazioni provocate dall accelerazione artificiale di particelle atomiche MODALITA DI RIMBORSO Presentazione della richiesta Il dipendente deve presentare la richiesta di rimborso (cfr. 3.3) non appena ne abbia la possibilità; si ricorda comunque che il diritto al rimborso si prescrive dopo un anno dalla data del rilascio del documento di spesa (cfr ). L interessato deve trasmettere al Settore Risorse Umane - Reparto Retribuzioni una busta chiusa (mod. 1275), con l indicazione del mittente e dell unità di appartenenza, contenente: a) la richiesta di rimborso; b) i documenti di spesa, fiscalmente validi, in originale; c) in caso di ricovero, copia della cartella clinica; per gli interventi chirurgici ambulatoriali, in mancanza della cartella clinica, una certificazione medica contenente la descrizione dell intervento e della malattia che l ha reso necessario; d) in caso di analisi ed esami diagnostici e di laboratorio, copia della prescrizione medica, contenente l indicazione della diagnosi; e) in caso di visite specialistiche, attestazione dell affezione, che può essere contenuta nello stesso documento di spesa o in separata prescrizione medica. Per le spese sostenute per la medicina preventiva, al modulo di richiesta deve essere allegata la seguente documentazione: - per gli accertamenti diagnostici: i documenti di spesa in originale, una certificazione medica che prescriva l effettuazione degli accertamenti previsti al punto con l indicazione per controllo ; per l effettuazione di accertamenti non ricompresi nell elenco, si consiglia di farsi rilasciare prescrizioni mediche e documenti di spesa separati; - per le visite specialistiche: le ricevute di spesa in originale sulle quali sia indicata la dizione per controllo. La documentazione medica necessaria per richiedere l indennità per grave malattia è la seguente: - per le malattie indicate ai n. 1 (infarto), 2 (chirurgia cardiovascolare) e 3 (ictus cerebrale) del punto 2.5.6, copia della cartella clinica dalla quale devono risultare le caratteristiche della malattia e la data della prima diagnosi; - per le malattie indicate al n. 4 (tumore) e 5 (insufficienza renale) del punto 2.5.6, una certificazione rilasciata dalla struttura ospedaliera che ha in cura l assicurato - corredata del risultato dell eventuale esame istopatologico - dalla quale risultino la malattia e la data di prima diagnosi della stessa; 12 di 24

13 - per la malattia indicata al n. 6 (trapianto d organo) del punto 2.5.6, una certificazione rilasciata dal centro medico autorizzato al trapianto che attesti la necessità dell intervento sopravvenuta dopo il e l inserimento dell assicurato nella lista di attesa. Si raccomanda di verificare con la massima attenzione la documentazione da trasmettere alla Compagnia Assicuratrice e di attenersi scrupolosamente alle indicazioni sopra riportate. Per quanto riguarda la diagnosi, è necessario far certificare al sanitario l affezione accertata o presunta ed evitare - per quanto possibile - l indicazione di sintomi generici quali febbre, astenia, amenorrea ecc. In una busta possono essere inseriti anche più moduli di richiesta, ognuno dei quali deve essere relativo a una sola persona. Le buste suddette possono essere richieste al Settore Spese Generali Economato e Immobiliare - Reparto Economato, mentre i moduli sono allegati alla presente comunicazione Controlli da parte della Compagnia Assicuratrice L assicurato, i suoi familiari o i suoi aventi diritto devono consentire le visite dei medici della Compagnia di Assicurazione e qualsiasi indagine o accertamento che questa ritenga necessari, a tal fine svincolando dal segreto professionale i medici che hanno visitato e curato l assicurato stesso. La Compagnia Assicuratrice ha altresì facoltà di verificare la sussistenza del requisito del carico per i familiari del dipendente Erogazione del rimborso Una volta pervenuti i plichi chiusi, il Settore Risorse Umane - Reparto Retribuzioni: - invia alla Compagnia di Assicurazione le buste chiuse, previo controllo delle notizie riportate dall Assicurato nella parte esterna della busta stessa; - ritorna agli interessati, sempre in plico chiuso, i documenti di spesa non appena siano stati esaminati e restituiti dalla Compagnia di Assicurazione (vengono trattenuti dalla Compagnia tutti i documenti diversi da quelli di spesa quali cartelle cliniche, prescrizioni mediche ecc.); - riconosce agli interessati le somme ammesse a rimborso per mezzo di bonifico bancario. Gli adempimenti suddetti vengono eseguiti con periodicità mensile e in media trascorrono circa quattro mesi dalla data di invio della busta da parte dell interessato a quella di corresponsione del rimborso. Eventuali precisazioni sui contenuti della polizza assicurativa, nonché informazioni sull andamento di una pratica, verranno fornite dalla Compagnia di Assicurazione esclusivamente al Settore Risorse Umane - Reparto Retribuzioni. 13 di 24

14 I dipendenti sono pertanto invitati a non richiedere direttamente alla Compagnia notizie in merito alle proprie pratiche di rimborso CONTROVERSIE In caso di controversie di natura medica sulla indennizzabilità della malattia o dell infortunio nonché sulla misura dei rimborsi o delle indennità, le parti si obbligano a conferire, con scrittura privata, mandato di decidere se e in quale misura siano dovuti i rimborsi o le indennità a norma e nei limiti delle condizioni di polizza, a un collegio di tre medici nominati uno per parte e il terzo dalle parti di comune accordo o, in caso contrario, dal Consiglio dell Ordine dei Medici avente giurisdizione nel luogo dove deve riunirsi il collegio medico. Il collegio medico risiede, a scelta della Compagnia di Assicurazione, presso la Direzione della Compagnia stessa in Milano, o presso la sede dell Agenzia alla quale è assegnata la polizza. Ciascuna delle parti sostiene le proprie spese e remunera il medico da essa designato, contribuendo per la metà delle spese e competenze del terzo medico. Le decisioni del collegio medico sono prese a maggioranza di voti, con dispensa da ogni formalità di legge, e sono obbligatorie per le parti anche se uno dei medici si rifiuti di firmare il relativo verbale. Per ogni controversia diversa da quelle sopraindicate è competente esclusivamente, a scelta della parte attrice, l Autorità Giudiziaria di Milano ovvero quella del luogo ove ha sede l Agenzia cui è assegnata la polizza o presso la quale è stato concluso il contratto ASPETTI FISCALI A decorrere dal le prestazioni assicurative vengono fornite attraverso la Cassa Sanitaria e pertanto: - il contributo che la Banca corrisponde alla Cassa non costituisce reddito per il dipendente e quindi non viene assoggettato a trattenute previdenziali e fiscali; - il contributo eventualmente corrisposto dal dipendente per estendere la copertura assicurativa ai familiari conviventi non a carico verrà portato in deduzione dal reddito imponibile direttamente in busta paga; qualora ciò non sia possibile verrà rilasciata idonea certificazione attestante la deducibilità dell onere; - la deduzione dal reddito imponibile non spetta per il contributo eventualmente versato dal dipendente per l inserimento in polizza della persona convivente more uxorio; - le somme riconosciute dalla Cassa Sanitaria a titolo di rimborso delle spese mediche non possono essere inserite nell ammontare delle spese sanitarie, per le quali spetta la detrazione d imposta pari al 19%, in sede di dichiarazione annuale dei redditi; - la detrazione di cui sopra spetta solo per la parte non rimborsata delle spese mediche. E pertanto necessario conservare le comunicazioni con le quali la Compagnia Assicuratrice precisa le somme rimborsate e le franchigie applicate; - i rimborsi riconosciuti dalla Cassa Sanitaria per le spese sostenute dalla persona convivente more uxorio possono invece essere inseriti tra le spese mediche per le quali spetta la detrazione del 19%. 14 di 24

15 2.9 - ACCESSO ALLA RETE CONVENZIONATA DI CENTRI CLINICI La Banca Monte dei Paschi di Siena e le Assicurazioni Generali, in collaborazione con Europ Assistance, hanno realizzato un servizio di accesso a una Rete di Centri Clinici Convenzionati, in grado di fornire agli Assicurati prestazioni sanitarie di elevata qualità a costi vantaggiosi, relativamente ai ricoveri con o senza intervento chirurgico. Per accedere ai servizi della Rete è necessario che l Assicurato contatti preventivamente la centrale operativa, in funzione 24 ore su 24, tutti i giorni dell anno, chiamando il numero verde (dall Italia), il numero (dall estero), o inviando un fax al numero , comunicando nome e cognome, numero di matricola e recapito telefonico. Il servizio comprende: a) Accesso alla Rete di Centri Clinici Convenzionati e di Equipe Mediche Convenzionate Per Rete di Centri Clinici Convenzionati si intendono le strutture sanitarie (ospedali, case di cura) e i professionisti convenzionati con la Centrale Operativa che possono offrire all Assicurato le prestazioni sanitarie garantite in polizza in caso di ricovero ospedaliero. Tali prestazioni sono fornite senza che l Assicurato debba provvedere ad anticipi o pagamenti, che verranno effettuati direttamente ai Centri Clinici e alle Equipe Mediche convenzionati, nei limiti e con le modalità previste in polizza. b) Prenotazione del Centro Clinico Convenzionato, nel caso di ricoveri, con o senza intervento chirurgico Qualora l Assicurato necessiti di una prenotazione per un ricovero, con o senza intervento chirurgico, è sufficiente che contatti la Centrale Operativa. Valutate le specifiche esigenze cliniche dell Assicurato e in virtù dei canali preferenziali d accesso, la Centrale Operativa prenota il ricovero in nome e per conto dell Assicurato presso il Centro Clinico Convenzionato e con l Equipe Medica Convenzionata, dandone all Assicurato conferma telefonica. c) Pagamento diretto delle spese garantite dalla polizza nel caso di ricoveri con o senza intervento chirurgico, purché eseguiti in un Centro Clinico Convenzionato e da un Equipe Medica Convenzionata Qualora l Assicurato, dopo aver preso contatto con la Centrale Operativa, decida di avvalersi del Centro Clinico e dell Equipe Medica Convenzionati, a ricovero avvenuto e a prestazione sanitaria erogata la Centrale Operativa paga direttamente le spese dovute per le prestazioni mediche e ospedaliere, purché indennizzabili a termini di polizza. L Assicurato dovrà invece provvedere al pagamento delle spese o delle eccedenze di spesa a suo carico per prestazioni non indennizzabili. Si ribadisce quindi che il diritto al pagamento diretto, ferme restando le condizioni di polizza, si ottiene solo nel caso in cui l Assicurato si avvalga sia di un Centro Clinico 15 di 24

16 Convenzionato che di un Equipe Medica Convenzionata. In altri casi (ad esempio ricorso a Equipe Mediche non convenzionate pur all interno di Centri Clinici Convenzionati) non potrà essere concesso il pagamento diretto e l intero indennizzo sarà corrisposto a rimborso. Relativamente alle prestazioni pre e post-ricovero l Assicurato, anche usufruendo dei Centri CIinici Convenzionati, provvederà direttamente al pagamento delle spese mediche sostenute, che gli saranno in seguito rimborsate. All atto del ricovero presso un Centro Medico Convenzionato l Assicurato dovrà sottoscrivere l apposita lettera d impegno, documento che ribadisce gli obblighi reciproci tra Centro Medico Convenzionato e Assicurato, integrata con gli adempimenti relativi a quanto previsto dal D.Lgs. 196/2003 sulla tutela dei dati personali MODALITÀ DI DENUNCIA E DI INDENNIZZO DEL SINISTRO Pagamento diretto delle spese garantite dalla polizza nel caso di ricoveri con o senza intervento chirurgico, purché eseguiti in un Centro Clinico Convenzionato e da un Equipe Medica Convenzionata Per i ricoveri effettuati presso i Centri Clinici Convenzionati, per i quali l Assicurato può ricorrere al pagamento diretto, la denuncia del sinistro si identifica con l attivazione, previa telefonata, della Centrale Operativa. La Centrale Operativa liquiderà direttamente i Centri Medici Convenzionati, in nome e per conto dell Assicurato, restituendo a quest ultimo la relativa documentazione contabile, debitamente quietanzata Rimborso delle spese sostenute nel caso delle prestazioni extra ricovero garantite dalla polizza e nel caso di ricoveri eseguiti in un Centro Clinico non convenzionato e/o da un Equipe Medica non convenzionata Le spese sostenute dall Assicurato per tutte le prestazioni extra ricovero garantite dalla polizza, come pure quelle sostenute per i casi di ricovero con o senza intervento chirurgico effettuati in un Centro Clinico non convenzionato e/o con un Equipe Medica non convenzionata, saranno rimborsate direttamente all Assicurato, ai sensi di polizza. In tutti i casi per i quali è previsto il rimborso delle spese sostenute dall Assicurato, questi deve presentare la denuncia del sinistro, corredata dalla necessaria documentazione medica ACCESSO ALLA RETE DI CENTRI CLINICI CONVENZIONATI L elenco delle Case di Cura Convenzionate (cfr. 3.4) rappresenta una guida di facile consultazione per l accesso alla rete delle strutture sanitarie convenzionate con la Centrale Operativa. Tale rete convenzionata è suscettibile di modifiche nel corso dell anno, potendo la Centrale Operativa stipulare nuovi accordi o recedere da convenzioni in essere nel periodo di validità del servizio reso in favore degli Assicurati della Banca Monte dei Paschi 16 di 24

17 di Siena. L elenco ha pertanto valore orientativo per l Assicurato. 17 di 24

18 3 - ALLEGATI COMUNICAZIONE NUCLEO FAMILIARE ASSICURATO ANNO 2006/2007 PERSONALE IN SERVIZIO (QD1-QD2-AREE PROF.) Alla BANCA MONTE DEI PASCHI DI SIENA S.p.A. SERVIZIO RISCOSSIONE TRIBUTI Settore Risorse Umane - Reparto Retribuzioni Polizza Sanitaria n Il/la sottoscritto/a matr., - dipendente della Banca Monte dei Paschi di Siena S.p.A. - Servizio Riscossione Tributi, in servizio presso la Concessione/Settore/Staff - inserito nel Fondo di Solidarietà per il sostegno del reddito dal comunica sotto la propria responsabilità che - ai fini della copertura assicurativa delle spese sanitarie - il proprio nucleo familiare, oltre al/alla sottoscritto/a, è composto da: COGNOME E NOME DATA DI NASCITA PARENTELA A CARICO CONVIVENTE SI NO SI NO SI NO SI NO SI NO SI NO SI NO SI NO SI NO SI NO SI NO SI NO CROCETTARE L'IPOTESI CHE INTERESSA Il nucleo familiare assicurabile comprende esclusivamente il coniuge - o la persona convivente more uxorio - e i figli. La presente dichiarazione deve essere utilizzata per inserire nella copertura assicurativa i familiari, sia fiscalmente a carico (quelli che percepiscono un reddito annuo lordo non superiore a 2.840,51) che non a carico (la persona convivente more uxorio è sempre considerata non fiscalmente a carico). Per estendere le garanzie assicurative ai familiari conviventi non a carico occorre inoltre compilare e trasmettere al Settore Risorse Umane il modello Opzione familiari non fiscalmente a carico allegato alla presente comunicazione (cfr. 3.2). Qualora non venga comunicato alcun familiare la copertura assicurativa sarà valida per il solo dipendente. Ai sensi dell art. 23, D.Lgs. 196/2003 (Codice in materia di protezione dei dati personali), esprime inoltre il consenso affinché i dati forniti vengano utilizzati dalla Banca Monte dei Paschi di Siena S.p.A., dalla Compagnia di Assicurazioni GENERALI S.p.A. e dalle Società da quest ultima autorizzate, esclusivamente per la gestione e la liquidazione delle pratiche relative alla copertura assicurativa delle spese sanitarie. Data Firma IL PRESENTE MODELLO DEVE ESSERE COMPILATO SOLO DA COLORO CHE NON POSSONO ACCEDERE ALLA PROCEDURA PREDISPOSTA SU INTRANET 18 di 24

19 3.2 - OPZIONE FAMILIARI NON FISCALMENTE A CARICO PERSONALE IN SERVIZIO (QD1-QD2-AREE PROF.) ANNO 2006/2007 per il tramite del Spett. ASSICURAZIONI GENERALI Agenzia Principale SIENA Servizio Riscossione Tributi Settore Risorse Umane ROMA Polizza Malattie n Il/La sottoscritto/a matr., - dipendente della Banca Monte dei Paschi di Siena S.p.A. - Servizio Riscossione Tributi, in servizio presso la Concessione/Settore/Staff - inserito nel Fondo di Solidarietà per il sostegno del reddito dal richiede, per il periodo dal al , di estendere le prestazioni assicurative ai seguenti familiari fiscalmente non a carico ricompresi nel proprio stato di famiglia (esclusivamente il coniuge - o la persona convivente "more uxorio" - e i figli): COGNOME E NOME DATA DI NASCITA GRADO DI PARENTELA 1) ).... 3).... 4).... Autorizza la Banca Monte dei Paschi di Siena S.p.A. a versare, per ciascuno dei suindicati familiari, la somma di 255,00, trattenendo l'importo complessivo di dalle competenze del mese di agosto 2006; solo in mancanza di queste, mediante addebito sul proprio c/c bancario n. presso la filiale BMPS di Ag. n. (ABI CAB ). Il/la sottoscritto/a dichiara, sotto la propria responsabilità, che gli altri familiari conviventi (coniuge e figli) risultanti dallo stato di famiglia, e per i quali non è stata richiesta l'estensione della copertura assicurativa, sono fiscalmente a proprio carico. Ai sensi dell art. 23, D.Lgs. 196/2003 (Codice in materia di protezione dei dati personali), esprime inoltre il consenso affinché i dati forniti vengano utilizzati dalla Banca Monte dei Paschi di Siena S.p.A., dalla Compagnia di Assicurazioni GENERALI S.p.A. e dalle Società da quest ultima autorizzate, esclusivamente per la gestione e la liquidazione delle pratiche relative alla copertura assicurativa delle spese sanitarie. Data Firma 19 di 24

20 3.3 - RICHIESTA RIMBORSO SPESE SANITARIE ANNO 2006/2007 BMPS S.p.A. Servizio Riscossione Tributi - Polizza n PERSONALE IN SERVIZIO - QD1, QD2, AREE PROF. RICHIESTA DI RIMBORSO SPESE SANITARIE Spett. GRUPPO GENERALI LIQUIDAZIONE DANNI VIA CALDERA, MILANO Dipendente matr. - Concessione/Settore/Staff - inserito nel Fondo di Solidarietà per il sostegno del reddito dal Persona assicurata per la quale si richiede il rimborso per prestazioni erogate a seguito di malattia o infortunio: Cognome e Nome Data di nascita / / Assicurato Coniuge o figlio fiscalmente a carico Coniuge o figlio NON fiscalmente a carico Convivente more uxorio ELENCO DELLE RICEVUTE DI SPESA PER CUI VIENE RICHIESTO IL RIMBORSO: Data Importo Data Importo Le spese sanitarie sopra elencate rientrano tra le seguenti prestazioni: = Ospedaliere 1 = Intervento chirurgico, anche ambulatoriale, parto cesareo, aborto terapeutico 2 = Ricovero che non comporti intervento chirurgico 3 = Parto non cesareo = Specialistiche extra ospedaliere = Visite specialistiche e accertamenti diagnostici = Medicina preventiva = Indennità per malattie gravi = Anticipo Allegata diagnosi La diagnosi risulta sui documenti di spesa EVENTUALI PRECISAZIONI DEL RICHIEDENTE: La Società Assicurazioni Generali S.p.A. tratterà i dati personali contenuti nella presente denuncia, o acquisiti in relazione alla liquidazione del sinistro, con le modalità e procedure (effettuate anche con l'ausilio di strumenti elettronici) strettamente necessarie per fornire i servizi assicurativi richiesti, anche qualora, a tal fine o per obbligo di legge, comunicasse alcuni di questi dati ad altri soggetti connessi al settore assicurativo e riassicurativo, in Italia o all'estero. Tali dati possono essere conosciuti dai collaboratori della Società in qualità di Responsabili o di Incaricati dei trattamenti suddetti; per taluni servizi vengono utilizzate Società del Gruppo ed altre Società di fiducia, che svolgono compiti di natura tecnica, organizzativa e operativa in qualità di Responsabili o di Titolari autonomi di trattamenti. I dati in argomento non sono soggetti a diffusione. L'art. 7 del D.Lgs. 196/2003 sancisce il diritto di conoscere, in ogni momento, quali sono i dati presso la Società e come vengono utilizzati, nonché il diritto di farli aggiornare, rettificare, integrare o cancellare, chiederne il blocco e opporsi al loro trattamento. Titolare del trattamento è la Società che si avvale di Responsabili; Responsabile designato per il riscontro all'interessato in caso di esercizio dei diritti ex art. 7 del D.Lgs. 196/2003 è il Servizio Privacy di Gruppo. Ogni informazione in merito ai soggetti cui vengono comunicati i dati o che possono venirne a conoscenza in qualità di Responsabili o Incaricati preposti ai trattamenti sopra indicati può essere richiesta al citato Servizio (Servizio Privacy di Gruppo - Assicurazioni Generali S.p.A. Via Marocchesa 14, Mogliano Veneto - TV, tel fax ). Il sito riporta ulteriori notizie in merito alle politiche di privacy della Società, tra cui l'elenco aggiornato dei Responsabili. Sulla base di quanto sopra, apponendo la firma in calce, viene espresso il consenso al trattamento dei dati, anche sensibili, effettuato dalla Società, alla loro comunicazione ai soggetti sopra indicati e al trattamento da parte di questi ultimi. Data Firma 20 di 24

A) OSPEDALIERE 1) in caso di intervento chirurgico, anche ambulatoriale, parto cesareo, aborto terapeutico, in istituto di cura:

A) OSPEDALIERE 1) in caso di intervento chirurgico, anche ambulatoriale, parto cesareo, aborto terapeutico, in istituto di cura: POLIZZA SANITARIA Con un accordo aziendale al MPS e' stata ottenuta una Polizza Sanitaria che offre al Personale della banca di fruire di interventi finanziari a sollievo dei disagi di natura economica

Dettagli

ASSISTENZA 4 - AGGIUNTIVA

ASSISTENZA 4 - AGGIUNTIVA ASSISTENZA 4 - AGGIUNTIVA 4 DISCIPLINARE PER L'EROGAZIONE DI CONTRIBUTI ECONOMICI PER PRESTAZIONI AGGIUNTIVE ALL ASSISTENZA PRESTATA AL PERSONALE DELLA BANCA D ITALIA IN OCCASIONE DI SPESE SANITARIE PER

Dettagli

DISCIPLINARE B QUADRI DIRETTIVI di 3 e 4

DISCIPLINARE B QUADRI DIRETTIVI di 3 e 4 bozza B DISCIPLINARE B QUADRI DIRETTIVI di 3 e 4 DISCIPLINARE PER L'EROGAZIONE AL PERSONALE APPARTENENTE ALLA CATEGORIA DEI QUADRI DIRETTIVI DI 3 E 4 LIVELLO DELLA BANCA MONTE DEI PASCHI DI SIENA SPA DI

Dettagli

ELENCO CASE DI CURA CONVENZIONATE. Abruzzo. Basilicata. Calabria. Campania. Emilia Romagna

ELENCO CASE DI CURA CONVENZIONATE. Abruzzo. Basilicata. Calabria. Campania. Emilia Romagna ELENCO CASE DI CURA CONVENZIONATE Agg.4/01/06 Abruzzo AQ CDC Sanatrix Via XXIV Maggio, 7 0862/410540 CDC Dr. Lorenzo (Avezzano) Via Vittorio Veneto, 29 0863/31144 CDC Villa Letizia (Preturo) S.S. 80, 25/b

Dettagli

PROGRAMMA RIMBORSO SPESE MEDICHE PER I DIPENDENTI DELLA BANCA (Normativa Aziendale - D01557)

PROGRAMMA RIMBORSO SPESE MEDICHE PER I DIPENDENTI DELLA BANCA (Normativa Aziendale - D01557) Camera del Lavoro : La Lizza, 11 53100 SIENA Tel. 0577 / 254829 254830 Fax 0577 / 254850 e.mail - fisacmps@tin.it Sito internet: http://www.fisac.it/montedeipaschidisiena PROGRAMMA RIMBORSO SPESE MEDICHE

Dettagli

B per i Quadri Direttivi di 3 e 4 liv.

B per i Quadri Direttivi di 3 e 4 liv. B per i Quadri Direttivi di 3 e 4 liv. DISCIPLINARE PER L'EROGAZIONE AL PERSONALE APPARTENENTE ALLA CATEGORIA DEI QUADRI DIRETTIVI DI 3 E 4 LIVELLO DELLA BANCA MONTE DEI PASCHI DI SIENA SPA MPS CAPITAL

Dettagli

F.S.G.G. Fondo Sanitario dei dipendenti delle società del Gruppo Generali

F.S.G.G. Fondo Sanitario dei dipendenti delle società del Gruppo Generali F.S.G.G. Fondo Sanitario dei dipendenti delle società del Gruppo Generali NOMENCLATORE DELLE PRESTAZIONI GARANTITE Il Fondo opera in regime di "prestazione definita" e garantisce le prestazioni tempo per

Dettagli

ANCE PAVIA Allegato 1) ASSISTENZA SANITARIA PER GLI ASSOCIATI E LORO FAMILIARI

ANCE PAVIA Allegato 1) ASSISTENZA SANITARIA PER GLI ASSOCIATI E LORO FAMILIARI ANCE PAVIA Allegato 1) ASSISTENZA SANITARIA PER GLI ASSOCIATI E LORO FAMILIARI CONDIZIONI GENERALI 1 Prestazioni: Rimborso delle spese per ricoveri ospedalieri da infortunio e/o malattia; Interventi chirurgici

Dettagli

GUIDA AI CENTRI CONVENZIONATI ED AL SERVIZIO DI LIQUIDAZIONE

GUIDA AI CENTRI CONVENZIONATI ED AL SERVIZIO DI LIQUIDAZIONE Il presente mod. M74 (CDC) è costituito da 24 pagine Contraente: Polizza n : GUIDA AI CENTRI CONVENZIONATI ED AL SERVIZIO DI LIQUIDAZIONE mod. M74(CDC) Pagina lasciata intenzionalmente bianca 2 mod. M74(CDC)

Dettagli

ALLEGATO 1 NUMERO DI STRUTTURE CONVENZIONATE PER INTERVENTI Punteggio CHIRURGICI, VISITE SPECIALISTICHE E ACCERTAMENTI max6 DIAGNOSTICI A) strutture convenzionate in Italia (punteggio massimo conseguibile

Dettagli

Polizza Rimborso spese da malattia e infortunio ANNO 2014 MANUALE OPERATIVO Gruppo Avio Aero Dipendenti

Polizza Rimborso spese da malattia e infortunio ANNO 2014 MANUALE OPERATIVO Gruppo Avio Aero Dipendenti Polizza Rimborso spese da malattia e infortunio ANNO 2014 MANUALE OPERATIVO Gruppo Avio Aero Dipendenti Manuale operativo Gruppo Avio Aero Dipendenti 1 IMPORTANTE: Le garanzie di questa polizza sono operative

Dettagli

Un'altro passo per l'integrativo: accordo fatto per l'assidai

Un'altro passo per l'integrativo: accordo fatto per l'assidai Un'altro passo per l'integrativo: accordo fatto per l'assidai Dal 1 luglio i dirigenti del gruppo FS, iscritti e non iscritti all'assidifer Fndai, potranno sottoscrivere la polizza integrativa del FASI

Dettagli

Nota Informativa sulla Convenzione Assicurativa per Volontari e Cooperanti tra Ministero Affari Esteri e Cattolica (Periodo 01/02/2013-31/12/2015)

Nota Informativa sulla Convenzione Assicurativa per Volontari e Cooperanti tra Ministero Affari Esteri e Cattolica (Periodo 01/02/2013-31/12/2015) Nota Informativa sulla Convenzione Assicurativa per Volontari e Cooperanti tra Ministero Affari Esteri e Cattolica (Periodo 01/02/2013-31/12/2015) Informazioni Generali Chi assicura: il Ministero degli

Dettagli

OGGETTO: COPERTURA ASSICURATIVA RIMBORSO SPESE MEDICHE - ANNO 2013

OGGETTO: COPERTURA ASSICURATIVA RIMBORSO SPESE MEDICHE - ANNO 2013 Ai Signori Associati ex-dipendenti in Quiescenza Circolare N 23/2012 Novara, 31 dicembre 2012 OGGETTO: COPERTURA ASSICURATIVA RIMBORSO SPESE MEDICHE - ANNO 2013 Le polizze rimborso spese mediche sono state

Dettagli

PIANO SANITARIO Integrativo FASI Dirigenti

PIANO SANITARIO Integrativo FASI Dirigenti PIANO SANITARIO Integrativo FASI Dirigenti Milano 2013 1 PIANO SANITARIO Integrativo Dirigenti Riservato agli iscritti al FONDO DI ASSISTENZA SANITARIA F.A.S.I. Le prestazioni previste nel presente Piano

Dettagli

CCNL Industria alimentare - Fondo Assistenza Sanitaria Alimentaristi Rinnovo Convenzione assicurativa

CCNL Industria alimentare - Fondo Assistenza Sanitaria Alimentaristi Rinnovo Convenzione assicurativa Roma, lì 28 febbraio 2014 CCNL Industria alimentare - Fondo Assistenza Sanitaria Alimentaristi Rinnovo Convenzione assicurativa Siamo lieti di informare che il CdA del Fondo, ad esito di un processo di

Dettagli

Fermo Potenza Firenze Prato Fonte: UIL Servizio Politiche Territoriali

Fermo Potenza Firenze Prato Fonte: UIL Servizio Politiche Territoriali LA MAPPA DELLE CITTA DOVE IL 16 OTTOBRE SI PAGHERA L ACCONTO TASI CITTA CITTA CITTA Agrigento Foggia Ragusa Alessandria Gorizia Ravenna Ascoli Piceno Grosseto Reggio Calabria Asti Imperia Rieti Avellino

Dettagli

SOCIETÀ DI MUTUO SOCCORSO

SOCIETÀ DI MUTUO SOCCORSO SOCIETÀ DI MUTUO SOCCORSO La salute è il bene più prezioso che abbiamo. Nel presente, così come nel futuro, è importante sapere di essere sempre tutelati, qualunque cosa accada. Mutualitas Sede legale

Dettagli

DISCIPLINARE PER L EROGAZIONE AI PARENTI ED AFFINI DEL PERSONALE IN SERVIZIO ED IN QUIESCENZA DEL GRUPPO CAPITALIA DI CONTRIBUTI ECONOMICI IN

DISCIPLINARE PER L EROGAZIONE AI PARENTI ED AFFINI DEL PERSONALE IN SERVIZIO ED IN QUIESCENZA DEL GRUPPO CAPITALIA DI CONTRIBUTI ECONOMICI IN DISCIPLINARE PER L EROGAZIONE AI PARENTI ED AFFINI DEL PERSONALE IN SERVIZIO ED IN QUIESCENZA DEL GRUPPO CAPITALIA DI CONTRIBUTI ECONOMICI IN OCCASIONE DI SPESE SANITARIE PER MALATTIA, INFORTUNIO E PARTO

Dettagli

RISPOSTE IN ORDINE AI CHIARIMENTI RICHIESTI

RISPOSTE IN ORDINE AI CHIARIMENTI RICHIESTI Procedura aperta, ai sensi del d. lgs. 163/2006, per l affidamento del servizio di assistenza sanitaria nei confronti del personale dell Istituto per l anno 2015 RISPOSTE IN ORDINE AI CHIARIMENTI RICHIESTI

Dettagli

PIANO SANITARIO ISCRITTI FONDO FASA SINTESI COPERTURE 2014 Per maggiori dettagli consultare il Fascicolo Informativo

PIANO SANITARIO ISCRITTI FONDO FASA SINTESI COPERTURE 2014 Per maggiori dettagli consultare il Fascicolo Informativo PIANO SANITARIO ISCRITTI FONDO FASA SINTESI COPERTURE 2014 Per maggiori dettagli consultare il Fascicolo Informativo Dal 01 marzo 2014 è possibile estendere, GRATUITAMENTE, il Piano Sanitario al NUCLEO

Dettagli

FONDO SANITARIO INTEGRATIVO DEL GRUPPO INTESA SANPAOLO presso PREVIMEDICAL Via Gioberti, 33 31021 Mogliano Veneto (TV)

FONDO SANITARIO INTEGRATIVO DEL GRUPPO INTESA SANPAOLO presso PREVIMEDICAL Via Gioberti, 33 31021 Mogliano Veneto (TV) Milano, 18 novembre 2010 Gent. Sig./a [Cognome] [Nome] [Indirizzo] [CAP] [PROV] Oggetto: Fondo Sanitario Integrativo del Gruppo Intesa Sanpaolo Desideriamo informarla che, in data 2 ottobre 2010, Intesa

Dettagli

Strutture Sanitarie convenzionate da UniSalute per il Fondo mètasalute

Strutture Sanitarie convenzionate da UniSalute per il Fondo mètasalute Strutture Sanitarie convenzionate da UniSalute per il Fondo mètasalute ABRUZZO Case di cura / Ospedali / Day-Surgery CHIETI e provincia L'AQUILA e provincia PESCARA e provincia Centri diagnostici /Poliambulatori/Studi

Dettagli

PIANO SANITARIO A GRANDI INTERVENTI CHIRURGICI. Milano 2013

PIANO SANITARIO A GRANDI INTERVENTI CHIRURGICI. Milano 2013 PIANO SANITARIO A GRANDI INTERVENTI CHIRURGICI Milano 2013 1 PIANO SANITARIO A GRANDI INTERVENTI CHIRURGICI SOMMARIO A GRANDI INTERVENTI CHIRURGICI B PRESTAZIONI ACCESSORIE Trasporto e accompagnatore C

Dettagli

Persone alloggiate presso strutture ricettive di tipo alberghiero ed extra-alberghiero

Persone alloggiate presso strutture ricettive di tipo alberghiero ed extra-alberghiero Cod. ISTAT INT 00066 Settore di interesse: Industria, costruzioni e servizi: statistiche settoriali Persone alloggiate presso strutture ricettive di tipo alberghiero ed extra-alberghiero Titolare: Dipartimento

Dettagli

Competenza territoriale per le province di Ancona, Ascoli Piceno, Pesaro e Urbino, Macerata,

Competenza territoriale per le province di Ancona, Ascoli Piceno, Pesaro e Urbino, Macerata, ALESSANDRIA Competenza territoriale per le province di Alessandria, Asti Via A. Gramsci, 2 15121 Alessandria Tel. 0131/316265 e-mail: alessandria.r.dipartimento@inail.it-posta certificata: alessandriaricerca@postacert.inail.it

Dettagli

(CIG 6337230F9E) RISPOSTE IN ORDINE AI CHIARIMENTI RICHIESTI CAPITOLATO TECNICO

(CIG 6337230F9E) RISPOSTE IN ORDINE AI CHIARIMENTI RICHIESTI CAPITOLATO TECNICO Procedura aperta, ai sensi del d. lgs. n. 163/2006, per l affidamento del servizio di assistenza sanitaria per il personale dell Istituto per gli anni 2016 e 2017 (CIG 6337230F9E) RISPOSTE IN ORDINE AI

Dettagli

ASSICURAZIONE SANITARIA DEL NUCLEO FAMILIARE CONDIZIONI DI ASSICURAZIONE CONDIZIONI GENERALI DI ASSICURAZIONE (Testo valevole dal 1 febbraio 2013)

ASSICURAZIONE SANITARIA DEL NUCLEO FAMILIARE CONDIZIONI DI ASSICURAZIONE CONDIZIONI GENERALI DI ASSICURAZIONE (Testo valevole dal 1 febbraio 2013) ASSICURAZIONE SANITARIA DEL NUCLEO FAMILIARE CONDIZIONI DI ASSICURAZIONE CONDIZIONI GENERALI DI ASSICURAZIONE (Testo valevole dal 1 febbraio 2013) SEZIONE I - DEFINIZIONI Nel testo delle presenti Condizioni

Dettagli

PIANO SANITARIO INTEGRATIVO

PIANO SANITARIO INTEGRATIVO PIANO SANITARIO INTEGRATIVO Piano di Assistenza Sanitaria Integrativa per dipendenti Associazione Artigiani e Piccole Imprese Provincia di Trento Piano sanitario integrativo per i dipendenti di Associazioni

Dettagli

Elenco distretti relativi all'anagrafe delle scuole 2009-2010

Elenco distretti relativi all'anagrafe delle scuole 2009-2010 Abruzzo Chieti DISTRETTO 009 Abruzzo Chieti DISTRETTO 010 Abruzzo Chieti DISTRETTO 011 Abruzzo Chieti DISTRETTO 015 Chieti Conteggio 4 Abruzzo L'Aquila DISTRETTO 001 Abruzzo L'Aquila DISTRETTO 002 Abruzzo

Dettagli

POLIZZA INTEGRATIVA PER IL RIMBORSO DELLE SPESE DI CURA per Malattia o Infortunio

POLIZZA INTEGRATIVA PER IL RIMBORSO DELLE SPESE DI CURA per Malattia o Infortunio FIPA Fondo Integrativo Previdenza Assistenza Complementari di Bordo. POLIZZA INTEGRATIVA PER IL RIMBORSO DELLE SPESE DI CURA per Malattia o Infortunio In caso di malattia/infortunio l Assistente di Volo

Dettagli

COMPARTO AZIENDE MONOPOLI DI STATO RILEVAZIONE DELEGHE 31 DICEMBRE 2002

COMPARTO AZIENDE MONOPOLI DI STATO RILEVAZIONE DELEGHE 31 DICEMBRE 2002 COMPARTO AZIENDE MONOPOLI DI STATO RILEVAZIONE DELEGHE 31 DICEMBRE 2002 SCHEDA N. 1 - MONOPOLI DI STATO Amministrazione Comune Provincia n. dipendenti al 31.12.2002 n. deleghe al 31.12.2002 schede da compilare

Dettagli

POLIZZA INTEGRATIVA PER IL RIMBORSO DELLE SPESE DI CURA per Malattia o Infortunio

POLIZZA INTEGRATIVA PER IL RIMBORSO DELLE SPESE DI CURA per Malattia o Infortunio FIPA Fondo Integrativo Previdenza Assistenza Complementari di Bordo. POLIZZA INTEGRATIVA PER IL RIMBORSO DELLE SPESE DI CURA per Malattia o Infortunio In caso di malattia/infortunio l Assistente di Volo

Dettagli

3) Contributi integrativi volontari di cui all art.4 del D.P.R. N.1432/1971. a) Operai agricoli a tempo determinato;

3) Contributi integrativi volontari di cui all art.4 del D.P.R. N.1432/1971. a) Operai agricoli a tempo determinato; Versamenti volontari del settore agricolo - Anno 2005 (Inps, Circolare 29 luglio 2005 n. 98) Si illustrano di seguito le modalità di calcolo, per l anno in corso, dei contributi volontari relative alle

Dettagli

Mailing List FEDERAZIONE NAZIONALE DEI MAESTRI DEL LAVORO D ITALIA. MAILING LIST (Agenda Indirizzi di Posta Elettronica aggiornata al 1 giugno 2013)

Mailing List FEDERAZIONE NAZIONALE DEI MAESTRI DEL LAVORO D ITALIA. MAILING LIST (Agenda Indirizzi di Posta Elettronica aggiornata al 1 giugno 2013) Mailing List FEDERAZIONE NAZIONALE DEI MAESTRI DEL LAVORO D ITALIA MAILING LIST (Agenda Indirizzi di Posta Elettronica aggiornata al 1 giugno 2013) Consolati Regionali Consolati Provinciali Indirizzo Posta

Dettagli

Regione Retribuzioni Curricula Presenze/Assenze Evidenza sull'home page Abruzzo SI SI NO SI

Regione Retribuzioni Curricula Presenze/Assenze Evidenza sull'home page Abruzzo SI SI NO SI REGIONE ABRUZZO Abruzzo SI SI NO SI L'Aquila NO NO NO NO Chieti SI SI DATI MARZO SI Pescara SI SI NO SI Teramo SI SI DATI MARZO SI L'Aquila NO NO NO NO Chieti SI SI DATI MARZO SI Pescara SI PARZIALI NO

Dettagli

- DISTRIBUZIONE TERRITORIALE IN ITALIA DEL NETWORK ODONTOIATRICO -

- DISTRIBUZIONE TERRITORIALE IN ITALIA DEL NETWORK ODONTOIATRICO - - DISTRIBUZIONE TERRITORIALE IN ITALIA DEL NETWORK ODONTOIATRICO - DISTRIBUZIONE TERRITORIALE IN ITALIA DEL NETWORK ODONTOIATRICO Previnet è in grado di mettere a disposizione dei propri clienti un network

Dettagli

1.1 DIARIA GIORNALIERA PER TUTTI I TIPI DI RICOVERI IN ISTITUTO DI CURA PUBBLICO O PRIVATO, ANCHE PER PARTO CESAREO O NATURALE

1.1 DIARIA GIORNALIERA PER TUTTI I TIPI DI RICOVERI IN ISTITUTO DI CURA PUBBLICO O PRIVATO, ANCHE PER PARTO CESAREO O NATURALE 1.1 DIARIA GIORNALIERA PER TUTTI I TIPI DI RICOVERI IN ISTITUTO DI CURA PUBBLICO O PRIVATO, ANCHE PER PARTO CESAREO O NATURALE all. 1 Prestazioni Assicurate Indennità di Ricovero Ospedaliero 1) Ricovero

Dettagli

Roma 14 maggio 2004. Il Dirigente UGenerale. Agli Uffici Provinciali Loro Sedi. Ai Dirigenti degli Uffici Centrali e Provinciali Loro Sedi

Roma 14 maggio 2004. Il Dirigente UGenerale. Agli Uffici Provinciali Loro Sedi. Ai Dirigenti degli Uffici Centrali e Provinciali Loro Sedi Roma 14 maggio 2004 DIREZIONE GENERALE VIA A. BALLARIN 42 00142 ROMA Il Dirigente UGenerale II Agli Uffici Provinciali Ai Dirigenti degli Uffici Centrali e Provinciali Agli Enti iscritti all INPDAP (tramite

Dettagli

AGRIGENTO Ass. Amministrativo 584 561 23 2 ALESSANDRIA Ass. Amministrativo 332 307 25 2 ANCONA Ass. Amministrativo 451 380 71 5 AREZZO Ass. Amministrativo 337 270 67 5 ASCOLI PICENO Ass. Amministrativo

Dettagli

OGGETTO: Domanda di ammissione al piano straordinario di assunzioni a tempo. Il/la sottoscritto/a. nato/a a, Prov, il / /, residente in, C.F.

OGGETTO: Domanda di ammissione al piano straordinario di assunzioni a tempo. Il/la sottoscritto/a. nato/a a, Prov, il / /, residente in, C.F. RACCOMANDATA A/R Spett. MINISTERO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA in persona del ministro pro tempore Viale Trastevere 76/A 00153 - ROMA Ufficio Scolastico Regionale di OGGETTO: Domanda

Dettagli

Periodo 31.12.2013 31.12.2016 OFFERTA TECNICA (CONCORRE ALL ATTRIBUZIONE DEL CONTEGGIO TECNICO DI 80 PUNTI) (CIG 5258917398)

Periodo 31.12.2013 31.12.2016 OFFERTA TECNICA (CONCORRE ALL ATTRIBUZIONE DEL CONTEGGIO TECNICO DI 80 PUNTI) (CIG 5258917398) ALLEGATO GARA EUROPEA A PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI ASSICURAZIONE SANITARIA PER MALATTIA, INFORTUNIO E PARTO A FAVORE DEL PERSONALE DELL AUTORITÀ PER LE GARANZIE NELLE COMUNICAZIONI

Dettagli

Malattie. Nota Informativa. Aviva Italia S.p.A. Gruppo Aviva

Malattie. Nota Informativa. Aviva Italia S.p.A. Gruppo Aviva Malattie Nota Informativa Aviva Italia S.p.A. Gruppo Aviva NOTA INFORMATIVA La presente Nota Informativa è redatta secondo lo schema predisposto dall IVASS ma il suo contenuto non è soggetto alla preventiva

Dettagli

INPS - Circolare 22 novembre 2007, n. 128

INPS - Circolare 22 novembre 2007, n. 128 INPS - Circolare 22 novembre 2007, n. 128 Oggetto: Versamenti volontari del settore agricolo - anno 2007. Sommario: 1) Lavoratori agricoli dipendenti 2) Coltivatori diretti, mezzadri e coloni e imprenditori

Dettagli

FONDO SANITARIO INTEGRATIVO

FONDO SANITARIO INTEGRATIVO FONDO SANITARIO INTEGRATIVO Piano di Assistenza Sanitaria Integrativa per gli Artigiani Trentini www.mutuaartieri.it LE PRESTAZIONI DEL PIANO SANITARIO OGGETTO DELLE GARANZIE TUTTE LE GARANZIE SONO OPERANTI

Dettagli

La Previdenza dei Dottori Commercialisti tra passato, presente e futuro. Catania, 20 dicembre 2013

La Previdenza dei Dottori Commercialisti tra passato, presente e futuro. Catania, 20 dicembre 2013 La Previdenza dei Dottori Commercialisti tra passato, presente e futuro Catania, 20 dicembre 2013 La CNPADC ha come finalità statutaria quella di svolgere funzioni di previdenza e di assistenza Le prestazioni

Dettagli

GARANTE PER LA PROTEZIONE DEI DATI PERSONALI GARA PER LA COPERTURA ASSICURATIVA IN FORMA COLLETTIVA DI ASSISTENZA SANITARIA INTEGRATIVA PER IL

GARANTE PER LA PROTEZIONE DEI DATI PERSONALI GARA PER LA COPERTURA ASSICURATIVA IN FORMA COLLETTIVA DI ASSISTENZA SANITARIA INTEGRATIVA PER IL GARANTE PER LA PROTEZIONE DEI DATI PERSONALI GARA PER LA COPERTURA ASSICURATIVA IN FORMA COLLETTIVA DI ASSISTENZA SANITARIA INTEGRATIVA PER IL PERSONALE DEL GARANTE CAPITOLATO TECNICO PARTE I: ASSISTENZA

Dettagli

UFFICI DIREZIONE GENERALE

UFFICI DIREZIONE GENERALE OPERAZIONE TRASPARENZA (LEGGE 18 GIUGNO 2009, N. 69) DATI RELATIVI AI TASSI DI ASSENZA E PRESENZA DEL PERSONALE Maggio 2011 Assenze (Ore) 37.475,60 Area Assenze (Ore) ABRUZZO CASA SOGGIORNO PESCARA 252,10

Dettagli

Vademecum per le richieste di rimborso spese sanitarie

Vademecum per le richieste di rimborso spese sanitarie Vademecum per le richieste di rimborso spese sanitarie ed. 05/2015 Il presente documento è divulgato a titolo puramente informativo e viene rilasciato per rendere nota la convenzione stipulata con la Cassa

Dettagli

107/2015 e al D.D.G. 767/2015 Diffida ad adempiere.

107/2015 e al D.D.G. 767/2015 Diffida ad adempiere. RACCOMANDATA A/R Spett. MINISTERO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA in persona del ministro pro tempore Viale Trastevere 76/A 00153 - ROMA OGGETTO: Domanda di ammissione alle Fasi del piano

Dettagli

DOMANDE FREQUENTI PIANI SANITARI CASSA FORENSE

DOMANDE FREQUENTI PIANI SANITARI CASSA FORENSE DOMANDE FREQUENTI PIANI SANITARI CASSA FORENSE PIANO BASE 1) Quali sono i limiti di età per il Piano Base Cassa Forense? Per gli iscritti ed i pensionati della Cassa Forense non iscritti non è previsto

Dettagli

PIANO SANITARIO INTEGRATIVO FASI 2014

PIANO SANITARIO INTEGRATIVO FASI 2014 PIANO SANITARIO INTEGRATIVO FASI 2014 PIANO SANITARIO Integrativo Dirigenti Riservato agli iscritti al FONDO DI ASSISTENZA SANITARIA F.A.S.I. Le prestazioni previste nel presente Piano Sanitario sono integrative

Dettagli

Piano Individuale Commercialisti PIU

Piano Individuale Commercialisti PIU Piano Individuale Commercialisti PIU Gentile Dottore, desideriamo informarla che, per l annualità 2008, Il Piano Base contiene una modifica delle garanzie; alcune di queste ultime, fino allo scorso anno,

Dettagli

DEFINIZIONI I seguenti vocaboli, usati nella polizza, significano:

DEFINIZIONI I seguenti vocaboli, usati nella polizza, significano: DEFINIZIONI I seguenti vocaboli, usati nella polizza, significano: COMPAGNIA e/o SOCIETA Compagnia Assicuratrice Unipol S.p.A CONTRAENTE L Ente che stipula la polizza ASSICURATI Le persone nel cui interesse

Dettagli

MINISTERO DEL LAVORO E DELLE POLITICHE SOCIALI. Prospetto Informativo on line

MINISTERO DEL LAVORO E DELLE POLITICHE SOCIALI. Prospetto Informativo on line MINISTERO DEL LAVORO E DELLE POLITICHE SOCIALI Prospetto Informativo on line Ricevuta del prospetto Soggetto che effettua la comunicazione 011 - Consorzi e Gruppi di imprese (art. 31, d.lgs. 276/2003)

Dettagli

DIPARTIMENTO PER I TRASPORTI TERRESTRI ED IL TRASPORTO INTERMODALE

DIPARTIMENTO PER I TRASPORTI TERRESTRI ED IL TRASPORTO INTERMODALE Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti DIPARTIMENTO PER I TRASPORTI TERRESTRI ED IL TRASPORTO INTERMODALE Direzione Generale per la Motorizzazione Centro Elaborazione Dati Ufficio Statistiche ESITI

Dettagli

Elettori e sezioni elettorali

Elettori e sezioni elettorali Cod. ISTAT INT 00003 AREA: Popolazione e società Settore di interesse: Struttura e dinamica della popolazione Elettori e sezioni elettorali Titolare: Dipartimento per gli Affari Interni e territoriali

Dettagli

Grafico 1: Distribuzione % premi del lavoro diretto italiano 2011

Grafico 1: Distribuzione % premi del lavoro diretto italiano 2011 GRAFICI STATISTICI Grafico 1: Distribuzione % premi del lavoro diretto italiano 211 RAMI VITA - Premi lordi contabilizzati per ramo di attività e per tipologia di premio: 73.869 milioni di euro Malattia,

Dettagli

FONDAZIONE ENASARCO ORGANIZZAZIONE UFFICI PERIFERICI

FONDAZIONE ENASARCO ORGANIZZAZIONE UFFICI PERIFERICI FONDAZIONE ENASARCO ORGANIZZAZIONE UFFICI PERIFERICI ABRUZZO - MOLISE UFFICIO ISPETTIVO DI PESCARA Pescara, Chieti, L'Aquila, Teramo, Campobasso, Isernia Via Latina n.7 -. 65121 Pescara Telefono 06 5793.3110

Dettagli

UILCA GRUPPO MPS FOCUS

UILCA GRUPPO MPS FOCUS UILCA GRUPPO MPS FOCUS A N N O I V N U M E R O 1 G E N - M A R 2 0 1 4 In questo numero parliamo di... Carissime Iscritte, Carissimi Iscritti, ASSISTENZA SANITARIA... in pillole in questo numero di UILCA

Dettagli

Numero eventi di malattia per classe di durata dell'evento in giorni e settore - Anni 2012 e 2013

Numero eventi di malattia per classe di durata dell'evento in giorni e settore - Anni 2012 e 2013 Numero certificati di malattia per settore - Anni 2012 e 2013 2012 2013 Var. % 2012/2013 Settore privato 11.738.081 11.869.521 +1,1 Settore pubblico 5.476.865 5.983.404 +9,2 Totale 17.214.946 17.807.925

Dettagli

Abruzzo Basilicata Calabria. Reggio Calabria. Vibo Valentia. Grado di istruzione / Classe di concorso

Abruzzo Basilicata Calabria. Reggio Calabria. Vibo Valentia. Grado di istruzione / Classe di concorso Chieti L'Aquila Pescara Teramo Matera Potenza Catanzaro Cosenza Crotone 3 7 3 5 6 4 5 7 6 A03 CHIMICA E TECNOLOGIE CHIMICHE A06 COSTRUZIONI E TECNICO A07 DISCIPLINE ECONOMICO-AZIENDALI 3 A09 DISCIPLINE

Dettagli

Foglio1. Totale Alberghiere 384570 Agrigento

Foglio1. Totale Alberghiere 384570 Agrigento Totale Alberghiere 384570 Agrigento Totale Complementari 51828 Agrigento/Caltanissetta Totale Alberghiere 286547 Agrigento/Caltanissetta/Enna Totale Complementari 13157 Totale Alberghiere 339585 Alessandria

Dettagli

Abruzzo Chieti 2 Abruzzo L' Aquila 2 Abruzzo Pescara 0 Abruzzo Teramo Totale Abruzzo. 12 Basilicata Matera 0 Basilicata Potenza Totale Basilicata

Abruzzo Chieti 2 Abruzzo L' Aquila 2 Abruzzo Pescara 0 Abruzzo Teramo Totale Abruzzo. 12 Basilicata Matera 0 Basilicata Potenza Totale Basilicata Mobilità professionale personale ATA profilo professionale DSGA Destinatari dei corsi di di cui all'art. 7 CCNI 3.12.29 - art. 1, comma 2, sequenza contrattuale 25.7.28 - (ex art. 48 CCNL/27) DSGA Personale

Dettagli

Strutture Convenzionate in Lazio : n 39

Strutture Convenzionate in Lazio : n 39 Pagina 1 Strutture Convenzionate in Lazio : n 39 > NOMENTANA HOSPITAL (Casa di Cura) VIALE NICOLA BERLOCO, 1-00013 FONTE NUOVA (RM) Tel.: 0690017240 - Tel.: 0690017124 - Sito WEB: www.nomentanahospital.it

Dettagli

La classifica finale. classifica finale ecosistema Urbano XXi edizione

La classifica finale. classifica finale ecosistema Urbano XXi edizione La classifica finale classifica finale ecosistema Urbano XXi edizione 1 Verbania 85,61% 36 Aosta 54,42% 71 Grosseto 45,88% 2 Belluno 74,49% 37 Bergamo 54,07% 72 Prato 45,51% 3 Bolzano 70,65% 38 Modena

Dettagli

ASSISTENZA SANITARIA INTEGRATIVA

ASSISTENZA SANITARIA INTEGRATIVA ASSISTENZA SANITARIA INTEGRATIVA Di seguito si riportano le prestazioni di assistenza sanitaria integrativa concesse dall ECOMAP nell anno 2015. Prima di entrare nel dettaglio delle prestazioni e per una

Dettagli

Integrativo FASI/ FASDAC

Integrativo FASI/ FASDAC PIANO SANITARIO Integrativo FASI/ FASDAC Milano 2015 PIANO SANITARIO Integrativo FASI / FASDAC Riservato agli iscritti al Fondo di Assistenza sanitaria FASI/FASDAC Le prestazioni previste nel presente

Dettagli

Guida al FONDO SANITARIO INTEGRATIVO DEL GRUPPO INTESA SANPAOLO. Edizione novembre 2010 DECORRENZA GENNAIO 2011 by Centro Studi Sinfub

Guida al FONDO SANITARIO INTEGRATIVO DEL GRUPPO INTESA SANPAOLO. Edizione novembre 2010 DECORRENZA GENNAIO 2011 by Centro Studi Sinfub Guida al FONDO SANITARIO INTEGRATIVO DEL GRUPPO INTESA SANPAOLO Edizione novembre 2010 DECORRENZA GENNAIO 2011 by Centro Studi Sinfub I N D I C E BENEFICIARI CONTRIBUZIONI Mezzi ausiliari, correttivi,

Dettagli

Numero di Banche in Italia

Numero di Banche in Italia TIDONA COMUNICAZIONE Analisi statistica Anni di riferimento: 2000-2012 Tidona Comunicazione Srl - Via Cesare Battisti, 1-20122 Milano Tel.: 02.7628.0502 - Fax: 02.700.525.125 - Tidonacomunicazione.com

Dettagli

GARANTE PER LA PROTEZIONE DEI DATI PERSONALI GARA PER LA COPERTURA ASSICURATIVA IN FORMA COLLETTIVA DI ASSISTENZA SANITARIA INTEGRATIVA PER IL

GARANTE PER LA PROTEZIONE DEI DATI PERSONALI GARA PER LA COPERTURA ASSICURATIVA IN FORMA COLLETTIVA DI ASSISTENZA SANITARIA INTEGRATIVA PER IL GARANTE PER LA PROTEZIONE DEI DATI PERSONALI GARA PER LA COPERTURA ASSICURATIVA IN FORMA COLLETTIVA DI ASSISTENZA SANITARIA INTEGRATIVA PER IL PERSONALE DEL GARANTE CAPITOLATO TECNICO PARTE I: ASSISTENZA

Dettagli

-5,2% di lavoratori domestici stranieri dal 2010 al 2011. L 80% dei lavoratori in questo settore rimane comunque non italiano.

-5,2% di lavoratori domestici stranieri dal 2010 al 2011. L 80% dei lavoratori in questo settore rimane comunque non italiano. -5,2% di lavoratori domestici stranieri dal 2010 al 2011. L 80% dei lavoratori in questo settore rimane comunque non italiano., 43 anni, 27 ore di lavoro a settimana per un totale di 35 dichiarate con

Dettagli

Periodico di informazione UILCA Intesa n. 17 agosto 2003 FILO DIRETTO CASSA SANITARIA. Inoltre, la UILCA del Gruppo Intesa ha attivato uno speciale

Periodico di informazione UILCA Intesa n. 17 agosto 2003 FILO DIRETTO CASSA SANITARIA. Inoltre, la UILCA del Gruppo Intesa ha attivato uno speciale Periodico di informazione UILCA Intesa n. 17 agosto 2003 FILO DIRETTO CASSA SANITARIA E alle stampe una speciale Guida per i nostri iscritti, contenente le principali indicazioni perché tutti possano orientarsi

Dettagli

CASE DI LUSSO AL TOP A FIRENZE E GENOVA

CASE DI LUSSO AL TOP A FIRENZE E GENOVA CASE DI LUSSO AL TOP A FIRENZE E GENOVA Degli oltre 74.400 immobili di lusso presenti in Italia che garantiscono alle casse dei Comuni poco più di 91 milioni di euro all anno di Imu, Firenze e Genova sono

Dettagli

Strutture Convenzionate in Lazio : n 40

Strutture Convenzionate in Lazio : n 40 Pagina 1 Strutture Convenzionate in Lazio : n 40 > NOMENTANA HOSPITAL (Casa di Cura) VIALE NICOLA BERLOCO, 1-00013 FONTE NUOVA (RM) Tel.: 0690017240 - Tel.: 0690017124 - Sito WEB: www.nomentanahospital.it

Dettagli

CASE DI CURA Regione Denominazione Indirizzo

CASE DI CURA Regione Denominazione Indirizzo CASE DI CURA Regione Denominazione Indirizzo ABRUZZO CASA DI CURA SPATOCCO Chieti - Viale Amendola, 93-66100 (CH) - tel. 0871 / 3521 ABRUZZO CASA DI CURA SANATRIX L'Aquila - Via XXIV Maggio, 7-67100 (AQ)

Dettagli

MINISTERO DEL LAVORO E DELLE POLITICHE SOCIALI. Prospetto Informativo on line

MINISTERO DEL LAVORO E DELLE POLITICHE SOCIALI. Prospetto Informativo on line MINISTERO DEL LAVORO E DELLE POLITICHE SOCIALI Prospetto Informativo on line Ricevuta del prospetto Tipo comunicazione Codice comunicazione 01 - Prospetto informativo 1001514C00394126 Data invio 13/02/2014

Dettagli

OGGETTO: Verbale di Accordo del 16 luglio 2009 - inserimenti sportelleria.

OGGETTO: Verbale di Accordo del 16 luglio 2009 - inserimenti sportelleria. Risorse Umane ed Organizzazione Relazioni Industriali Alle Segreterie Nazionali delle OO.SS. SLC-CGIL SLP-CISL UIL-POST FAILP-CISAL CONFSAL. COM.NI UGL-COM.NI Roma, 2 dicembre 2009 OGGETTO: Verbale di

Dettagli

IMU: PENALIZZATI I PENSIONATI E I LAVORATORI DIPENDENTI E PENSIONATI, SALVAGUARDATI I SOLITI IGNOTI

IMU: PENALIZZATI I PENSIONATI E I LAVORATORI DIPENDENTI E PENSIONATI, SALVAGUARDATI I SOLITI IGNOTI : PENALIZZATI I PENSIONATI E I LAVORATORI DIPENDENTI E PENSIONATI, SALVAGUARDATI I SOLITI IGNOTI. ABITAZIONE PRINCIPALE DA 33 A 133 MEDI EURO L ANNO. SECONDE CASE SCONTI IN 59 CITTA PER I REDDITI MEDIO

Dettagli

FONDO INTEGRATIVO DEL SERVIZIO SANITARIO NAZIONALE DEL GRUPPO FIAT

FONDO INTEGRATIVO DEL SERVIZIO SANITARIO NAZIONALE DEL GRUPPO FIAT FONDO INTEGRATIVO DEL SERVIZIO SANITARIO NAZIONALE DEL GRUPPO FIAT 01. CHI SIAMO 02. CHI PUO ADERIRE E COME 03. PERCHÈ CONVIENE ADERIRE SUBITO 04. LA CONTRIBUZIONE PER ADERIRE ED I BENEFICI FISCALI 05.

Dettagli

PROTOCOLLO D INTESA IN MATERIA DI SEDI ELETTORALI RSU DELL AUTOMOBILE CLUB d ITALIA

PROTOCOLLO D INTESA IN MATERIA DI SEDI ELETTORALI RSU DELL AUTOMOBILE CLUB d ITALIA PROTOCOLLO D INTESA IN MATERIA DI SEDI ELETTORALI RSU DELL AUTOMOBILE CLUB d ITALIA Le Delegazioni dell Amministrazione e delle sottoscritte Organizzazioni Sindacali, riunitesi il giorno 19 settembre 2007

Dettagli

cmg FIRE ATTITUDE ABRUZZO BASILICATA ANDRIANÒ FABRIZIO Provincia: Chieti, L Aquila, Pescara, Teramo

cmg FIRE ATTITUDE ABRUZZO BASILICATA ANDRIANÒ FABRIZIO Provincia: Chieti, L Aquila, Pescara, Teramo ABRUZZO ANDRIANÒ FABRIZIO Provincia: Chieti, L Aquila, Pescara, Teramo Tel.: 338 7339896 mail: fabrizio.andriano@gmail.com BASILICATA DANIELE RAFFAELE & FIGLI sas Provincia: Potenza Tel.: 335 6226928 mail:

Dettagli

La CNPADC incontra gli Iscritti: la polizza sanitaria base in convenzione con la CNPADC

La CNPADC incontra gli Iscritti: la polizza sanitaria base in convenzione con la CNPADC La CNPADC incontra gli Iscritti: la polizza sanitaria base in convenzione con la CNPADC Pescara, 12 dicembre 2013 Parliamo di polizza sanitaria cioè di Polizza sanitaria base gratuita in favore degli iscritti

Dettagli

Ufficio Città Totali Distretto

Ufficio Città Totali Distretto Ufficio Città Totali Distretto Procura della Repubblica Termini Imerese 296 Palermo Procura della Repubblica Sciacca 254 Palermo Ufficio di Sorveglianza Trapani 108 Palermo P.G. della Rep. presso Corte

Dettagli

Consumo carburanti (litri procapite) % autovetture cilindrata > 2.000 cc 20.511,2 2.725 1.134 519,1 7,33 61,71 5,89 0,41 0,44

Consumo carburanti (litri procapite) % autovetture cilindrata > 2.000 cc 20.511,2 2.725 1.134 519,1 7,33 61,71 5,89 0,41 0,44 LA CLASSIFICA REGIONALE Il confronto tra reddito disponibile e i sette indicatori di consumo nel 2008 Posizione REGIONI Reddito disponibile (euro procapite) Consumi alimentari (euro) Consumo energia elettrica

Dettagli

SCHEDA DI ADESIONE AL PROGETTO LINGUE 2000 ANNO SCOLASTICO 2000/2001 (da inviare al Provveditorato entro il 30/09/2000)

SCHEDA DI ADESIONE AL PROGETTO LINGUE 2000 ANNO SCOLASTICO 2000/2001 (da inviare al Provveditorato entro il 30/09/2000) Lettera circolare n 195/2000 Allegato 1/1 SCHEDA DI ADESIONE AL PROGETTO LINGUE 2000 ANNO SCOLASTICO 2000/2001 (da inviare al Provveditorato entro il 30/09/2000) 1. DATI GENERALI DELLA SCUOLA DATI ANAGRAFICI

Dettagli

AGIMEG Agenzia Giornalistica sul Mercato del Gioco

AGIMEG Agenzia Giornalistica sul Mercato del Gioco http://www.agimeg.it/?p=2768 AGIMEG Agenzia Giornalistica sul Mercato del Gioco Giochi 2012, Milano la provincia dove si è giocato di più. In sole 4 province finisce il 25% delle giocate Sul podio anche

Dettagli

ASSISTENZA SANITARIA PER I DIPENDENTI LUXOTTICA

ASSISTENZA SANITARIA PER I DIPENDENTI LUXOTTICA ASSISTENZA SANITARIA PER I DIPENDENTI LUXOTTICA 1 PRINCIPALI ATTORI COINVOLTI COS É Sanint è una Cassa di Assistenza, ossia un associazione senza fini di lucro ex art. 36 del codice civile e seguenti.

Dettagli

A cura del Servizio politiche Territoriali della UIL TARIFFA RIFIUTI (TARI): IN 4 ANNI AUMENTI MEDI DEL 32,4% (3,3% TRA IL 2014 E 2015)

A cura del Servizio politiche Territoriali della UIL TARIFFA RIFIUTI (TARI): IN 4 ANNI AUMENTI MEDI DEL 32,4% (3,3% TRA IL 2014 E 2015) A cura del Servizio politiche Territoriali della UIL TARIFFA RIFIUTI (TARI): IN 4 ANNI AUMENTI MEDI DEL 32,4% (3,3% TRA IL 2014 E ) NEL IL COSTO MEDIO DELLA TARI E DI 296 EURO, CON UN AUMENTO DI 10 EURO

Dettagli

Personale del Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco

Personale del Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco Cod. ISTAT INT 00024 AREA: Mercato del lavoro Settore di interesse: Mercato del lavoro Personale del Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco Titolare: Dipartimento dei Vigili del Fuoco, del Soccorso Pubblico

Dettagli

GENERALI Assicurazioni Generali S.p.A. Agenzia Generale di Roma Servizio Medici di Medicina Generale

GENERALI Assicurazioni Generali S.p.A. Agenzia Generale di Roma Servizio Medici di Medicina Generale GENERALI Assicurazioni Generali S.p.A. Agenzia Generale di Roma Servizio COMUNICAZIONE DI MALATTIA Per informazioni telefoniche rivolgersi ai numeri: Fax: 06-44232726 Telefono: 06-44248341 06-44233895

Dettagli

REGIONE UFFICIO INCARICO LIVELLO

REGIONE UFFICIO INCARICO LIVELLO ABRUZZO DR ABRUZZO AREA DI STAFF AL DIRETTORE REGIONALE ABRUZZO DR ABRUZZO CENTRO DI ASSISTENZA MULTICANALE DI PESCARA ABRUZZO DR ABRUZZO DIRETTORE REGIONALE AGGIUNTO 1 ABRUZZO DR ABRUZZO UFFICIO ACCERTAMENTO

Dettagli

Salute Coop Base. Prestazione riservata ai soci Coop Liguria. Società nazionale di mutuo soccorso Cesare Pozzo. www.mutuacesarepozzo.

Salute Coop Base. Prestazione riservata ai soci Coop Liguria. Società nazionale di mutuo soccorso Cesare Pozzo. www.mutuacesarepozzo. Salute Coop Base Prestazione riservata ai soci Coop Liguria Società nazionale di mutuo soccorso Cesare Pozzo www.mutuacesarepozzo.org 1 Salute Coop Base Contributo associativo annuo - Euro 120,00 L iscrizione

Dettagli

IL DIRETTORE. VISTI lo Statuto e il Regolamento di amministrazione dell Agenzia delle dogane;

IL DIRETTORE. VISTI lo Statuto e il Regolamento di amministrazione dell Agenzia delle dogane; Prot. n. 29228 IL DIRETTORE VISTO il decreto legislativo 30 luglio 1999, n. 300; VISTO il decreto legislativo 30 marzo 2001, n. 165; VISTI lo Statuto e il Regolamento di amministrazione dell Agenzia delle

Dettagli

Indagine dell Osservatorio periodico sulla fiscalità locale IMU: IL 17 SETTEMBRE LA 2 RATA DELLA PRIMA CASA

Indagine dell Osservatorio periodico sulla fiscalità locale IMU: IL 17 SETTEMBRE LA 2 RATA DELLA PRIMA CASA Indaginedell Osservatorioperiodicosullafiscalitàlocale dellauilserviziopoliticheterritoriali IMU:IL17SETTEMBRELA2 RATADELLAPRIMACASA STANGATINAAUTUNNALEDA44EUROMEDICONPUNTEDI154EURO ADOGGI34CITTA CAPOLUOGOHANNOAUMENTATOL

Dettagli

INSIEMESALUTE. TOSCANA mutua sanitaria integrativa

INSIEMESALUTE. TOSCANA mutua sanitaria integrativa INSIEMESALUTE TOSCANA mutua sanitaria integrativa Cosa copre questo piano Il Piano Oro ti aiuta a sostenere le spese relative ad esami diagnostici e di laboratorio, visite e terapie specialistiche, cambio

Dettagli

PRESENZE/ASSENZE DEL PERSONALE NEL MESE DI SETTEMBRE 2013

PRESENZE/ASSENZE DEL PERSONALE NEL MESE DI SETTEMBRE 2013 D.C. OSSERVATORIO MERCATO IMMOBILIARE E SERVIZI ESTIMATIVI AREA OSSERVATORIO MERCATO IMMOBILIARE UFFICIO GESTIONE BANCA DATI QUOTAZIONI OMI 80,00% 20,00% D.C. OSSERVATORIO MERCATO IMMOBILIARE E SERVIZI

Dettagli

Dircredito piano ad adesione polizza sanitaria 30/6/04

Dircredito piano ad adesione polizza sanitaria 30/6/04 Dircredito piano ad adesione polizza sanitaria 30/6/04 Sintesi delle garanzie L assicurazione è operante in caso di malattia e in caso di infortunio avvenuto durante l operatività del contratto per le

Dettagli

CASSA di PREVIDENZA ed ASSISTENZA tra i dipendenti del MINISTERO delle INFRASTRUTTURE e dei TRASPORTI

CASSA di PREVIDENZA ed ASSISTENZA tra i dipendenti del MINISTERO delle INFRASTRUTTURE e dei TRASPORTI CASSA di PREVIDENZA ed ASSISTENZA tra i dipendenti del MINISTERO delle INFRASTRUTTURE e dei TRASPORTI Via G. CARACI, 36-00157 ROMA Roma, 15 dicembre 2005 Ai CAPI degli UFFICI CENTRALI e PERIFERICI del

Dettagli