FEDERAZIONE ITALIANA VELA. Capitolato speciale di polizza. Lotto 5 POLIZZA ASSISTENZA TRASFERTA. Assiteca S.A. S.p.A. Pagina 1

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "FEDERAZIONE ITALIANA VELA. Capitolato speciale di polizza. Lotto 5 POLIZZA ASSISTENZA TRASFERTA. Assiteca S.A. S.p.A. Pagina 1"

Transcript

1 FEDERAZIONE ITALIANA VELA Capitolato speciale di polizza Lotto 5 POLIZZA ASSISTENZA TRASFERTA Assiteca S.A. S.p.A. Pagina 1

2 Definizioni DISPOSIZIONI COMUNI Assicurato: Assicurazione: Beneficiario: Centrale Operativa di Assistenza: Coniuge: Familiari: Figli a carico: Contraente: Evento Dannoso: Franchigia: Guardia Medica: Polizza: Premio: Indennizzo: Infortunio: Associati alla Federazione e/o personale in missione che sii recano all'estero per partecipare ad attività connesse con le finalità statutarie della Contraente e con l'esplicito beneplacito della stessa. Il contratto di Assicurazione. La persona che ha diritto di essere indennizzata in caso di Sinistro, vale a dire: - In caso di morte o di coma da Infortunio,i beneficiari designati dall Assicurato o, in difetto di designazione, gli eredi legittimi dell Assicurato; - Per le restanti coperture, l Assicurato che è vittima dell evento oggetto di copertura o il Contraente. il complesso di responsabili, personale, sistemi informativi, attrezzature ed ogni presidio o dotazione, centralizzato o meno, destinato alla gestione dei sinistri del ramo assistenza. Il marito o la moglie, non divorziati o separati giudizialmente, il coniuge secondo la giuri-sprudenza o more uxorio. Genitori, suoceri, nonni, figli, Coniuge, fratelli, sorelle, cognate e cognati dell Assicurato domiciliati nello stesso Paese di residenza dell Assicurato. I figli legittimi, naturali o adottati che non siano sposati, minori di 18 anni o di 25 nel caso stiano continuando gli studi, e finanziariamente dipendenti dai loro genitori alla data del Sinistro. Persona giuridica che richiede la redazione del contratto, lo firma e si impegna a pagarne i premi. Il fatto, azione o evento all origine di perdite subite dalla vittima e oggetto di una Richiesta di Risarcimento. Parte dei danni o delle spese sostenute dall Assicurato. Queste possono essere espresse in Euro, ore, giorni o in percentuale. è la struttura interna alla Centrale Operativa, costituita da Medici specializzati nell organizzazione delle prestazioni di assistenza che, in collaborazione con gli operatori, provvedono al contatto con l Assicurato, all organizzazione delle presta-zioni stesse e, se necessario, all organizzazione ed all invio di operatori sanitari (medici, infermieri, ecc.) sul luogo dell evento. Il documento che prova l Assicurazione. La somma dovuta dal Contraente alla Società. La somma dovuta dalla Società in caso di Sinistro. L evento dovuto a causa fortuita, violenta ed esterna che produca lesioni fisiche oggettiva-mente constatabili. Assiteca S.A. S.p.A. Pagina 2

3 Intermediario: Rischio: Sinistro: Società: Aggressione: Attrezzature professionali: Effetti personali: Danni all abitazione / danni ai locali dell azienda : È considerato Infortunio anche quanto segue: colpo di sole, annegamento, trauma, soffocamento, tentato omicidio, Aggressione, atti di terrorismo, morsi di animali, morsi di insetti, avvelenamento dovuto all assorbimento di sostanze tossiche o corrosive, lesioni determinate da sforzo (esclusi gli infarti e le ernie, fatto salvo quanto previsto dall Art Rischi coperti delle Condizioni Generali). Il broker o l agente iscritto alla rispettiva Sezione del Registro Unico degli Intermediari. La probabilità che si verifichi il Sinistro e l entità dei danni che possono derivarne. Il verificarsi dell evento per il quale è prestata la garanzia assicurativa. La Compagnia di Assicurazione che ha sottoscritto la presente polizza. Qualunque aggressione fisica, involontariamente subita dall Assicurato, causata dall azione volontaria, improvvisa e brutale di un altra persona o gruppo di persone. Attrezzature appartenenti al Contraente o da lui noleggiate e affidate all Assicurato. tutto ciò che è usato dall Assicurato durante la trasferta e non destinato alla vendita. Quando l abitazione o i locali dell azienda dell Assicurato non sono più agibili a causa di uno dei seguenti evento : incendio, esplosione, implosione, danni causati dall acqua, finestre rotte, rapina, tentata rapina, vandalismo, condizioni climatiche (temporali, grandine sui tetti, peso della neve sui tetti), rischi esterni (tuoni, affumicamento, caduta di un aeroplano o di un veicolo spaziale, impatto di un veicolo terrestre motorizzato), congelamento delle condutture e del sistema di riscaldamento, danni causati dall acqua a seguito di straripamento degli scarichi occasionato da piogge di eccezionale intensità, o in caso di catastrofe naturale oggetto di un pubblico decreto. Estero: Qualsiasi paese diverso dal Paese di residenza dell Assicurato. Per un Assicurato con residenza in Italia tutti i paesi del Mondo al di fuori della Repubblica Italiana, della Città del Vaticano e della Repubblica di San Marino. Eventi bellici: Istituto di cura: Conflitto armato tra due o più stati, con o senza dichiarazione di guerra, compresa l invasione, la guerra civile o la ribellione armata da parte della popolazione contro l ordine costituito. L ospedale, la casa di cura, la clinica universitaria, l istituto universitario, regolarmente autorizzati, in base ai requisiti di legge e dalle competenti Autorità, all erogazione dell assistenza ospedaliera, anche in regime di degenza diurna. Sono comunque esclusi gli stabilimenti termali, le case di convalescenza e le cliniche aventi finalità dietologiche ed estetiche. Assiteca S.A. S.p.A. Pagina 3

4 Lesione fisica grave: Locali dell azienda: Malattia : Medico: Paese di residenza: Parente stretto: Raccomandazione: Richiesta di risarcimento: Ricovero: Terzi: Viaggio/trasferta: Qualsiasi Infortunio o Malattia che determini l incapacità dell Assicurato ad attendere alle proprie occupazioni per un periodo superiore ai 40 giorni oppure rappresenti un pericolo di vita per l Assicurato stesso oppure causi un indebolimento permanente ad un senso o ad un organo. Luogo in cui l Assicurato esercita la sua attività professionale secondo quanto descritto nei documenti ufficiali. Può trovarsi in qualunque posto nel mondo. Ogni repentina alterazione dello stato di salute non dipendente da Infortunio. Persona con una Laurea in medicina o chirurgia che sia valida nel Paese in cui si trova l Assicurato. Il paese che è la residenza principale dell Assicurato prima della sua partenza per la trasferta. Può essere situato ovunque nel mondo. Qualsiasi membro della famiglia entro il 3 grado di parentela diretta, nonché qualsiasi altra persona fisica presente nello stato di famiglia. Avviso formale del Ministero degli Esteri italiano di lasciare il paese in cui l Assicurato si trova in trasferta, per ragioni politiche o in seguito a un disastro naturale. Qualsiasi richiesta di risarcimento da parte di Terzi per fatto di responsabilità di un Assicurato, o tramite lettera scritta all Assi-curato o alla Società, o per citazione di fronte ad un tribunale civile o amministrativo. Un singolo Sinistro può essere oggetto di diverse Richieste di Risarcimento, relative allo stesso evento e portate avanti da una o più vittime. Permanenza imprevista per un periodo superiore alle 24 ore in un Istituto di cura pubblico o privato, prescritta da un Medico per una terapia medica o chirurgica a seguito di Infortunio o Malattia indennizzabile ai sensi del presente contratto. Qualsiasi persona fisica o giuridica, con l esclusione del Contraente, di qualsiasi Assicurato, dei familiari dell Assicurato, dei suoi genitori e discendenti, nonché dei dipendenti del Contraente. Qualsiasi viaggio effettuato dall Assicurato per partecipare ad attività connesse con le finalità statutarie della Contraente e con l'esplicito beneplacito della stessa, a partire dalla data di entrata in vigore del presente contratto. Per ciascun Viaggio, la copertura entra in vigore dal momento in cui l Assicurato lascia il proprio luogo di lavoro o la propria abitazione e termina con il suo ritorno a uno dei due punti di partenza. La copertura è assicurata 24 ore al giorno per tutta la durata del periodo. Per estensione, sono oggetto di copertura i viaggi personali compiuti dall Assicurato per una durata minima di una notte e un massimo di 15 giorni in immediata concomitanza con la trasferta e non superiori alla durata della trasferta. Assiteca S.A. S.p.A. Pagina 4

5 Volo di linea : Un volo gestito da una compagnia aerea in possesso di certificati, licenze e autorizzazioni richieste per il regolare trasporto aereo di passeggeri, emessi dalle autorità competenti nel paese di immatricolazione del velivolo. La compagnia aerea ha fissato e pubblicato tariffe passeggeri secondo orari regolari. Si specifica che il volo segue regolarmente itinerari e orari conformi a quelli pubblicati nella guida «ABC WORLD AIRWAYS GUIDE». Durata del volo, coincidenze e destinazioni sono quelle indicate sul biglietto. Assiteca S.A. S.p.A. Pagina 5

6 POLIZZA ASSISTENZA TRASFERTA Tra la FEDERAZIONE ITALIANA VELA (F.I.V.) e la Compagnia di Assicurazioni, designate per brevità nel testo che segue rispettivamente con le parole Contraente e Società, viene stipulata la seguente polizza per le garanzie di Assistenza Viaggio per gli Assicurati previsti nelle Definizioni. Art. 1 Durata e decorrenza della convenzione La presente Convenzione viene stipulata per la durata di anni 3, con inizio dalle ore 24 del 31 dicembre 2011 e termina alle ore del 31 dicembre 2014 senza obbligo di disdetta e con esclusione del tacito rinnovo. L eventuale rinnovo è consentito nei limiti di quanto previsto nella normativa vigente al momento della scadenza contrattuale, fatta salva la facoltà di proroga riconosciuta alla Contraente laddove questa sia coerente con i presupposti che ne regolano l istituto e, in ogni caso, subordinatamente al consenso della Compagnia. Su espressa richiesta scritta della Contraente, al fine di consentire l espletamento della procedura per l aggiudicazione di un nuovo contratto, la Compagnia si impegna tuttavia a prorogare l assicurazione, alle condizioni economico e normative in corso, per un periodo massimo di 120 giorni oltre la scadenza contrattuale e dietro corresponsione del corrispondente rateo di premio. Ciascuna delle parti ha la facoltà di rescindere il contratto medesimo ad ogni scadenza annua intermedia, mediante comunicazione scritta, da inviarsi all altra parte almeno 90 giorni prima della scadenza del periodo assicurativo annuo in corso. Art. 2 Facoltà di recesso in caso di sinistro Dopo ogni denuncia di sinistro e fino al 60 giorno dal pagamento o contestazione o rifiuto dell indennizzo, ciascuna delle parti ha facoltà di recedere dal contratto, con preavviso di 90 (novanta) giorni. Qualora a recedere sia la Società, questa rimborserà al Contraente, entro 15 giorni dalla data di efficacia del recesso, il rateo di premio relativo al residuo periodo di assicurazione in corso, escluse le imposte e ogni altro onere di carattere tributario. Art. 3 Obblighi della Federazione La Federazione si impegna a comunicare alla Società tutte le modifiche delle norme federali ed ogni altra circostanza che comporti una variazione od un aggravamento del rischio, ai sensi di quanto previsto dall art del Codice Civile, riservandosi in ogni caso la Società la facoltà di recedere dall accordo. Art. 4 Foro competente - clausola arbitrale La decisione di ogni controversia che dovesse insorgere in relazione a validità, interpretazione, esecuzione e/o scioglimento della presente polizzae sarà rimessa ad un Collegio arbitrale composto da tre arbitri, dei quali uno nominato da ciascuna delle parti e il terzo di comune accordo dai primi due. La Parte che intenda promuovere l arbitrato notificherà all altra, a mezzo Ufficiale Giudiziario, atto di nomina del proprio arbitro. L altra parte, entro 20 giorni dal ricevimento della predetta notifica, a sua volta notificherà, a mezzo Ufficiale Giudiziario, atto di nomina dell arbitro da lei designato. I due arbitri così nominati dalle parti designeranno, entro 20 giorni dalla notifica del atto di nomina del secondo arbitro, il terzo che presiederà il Collegio. Ove, nei predetti termini, le parti non provvedano alla nomina del proprio arbitro ovvero i due arbitri nominati dalle parti non si accordino per la designazione del terzo, provvederà, su istanza della parte più diligente, il presidente del Tribunale di Roma. Assiteca S.A. S.p.A. Pagina 6

7 Salvo quanto espressamente previsto dagli artt. 806 e seguenti c.p.c., competerà agli arbitri regolare la procedura arbitrale nel modo che sarà dagli stessi ritenuto più opportuno in relazione alla natura della controversia, ma sempre nel rigoroso rispetto del principio del contraddittorio, e disporre in ordine alle spese. Il Collegio, che avrà Sede in Genova, deciderà in via rituale e secondo diritto e dovrà pronunciare il lodo entro il termine di giorni 90 (novanta) dalla accettazione salvo proroga del termine. Salvo quanto sopra convenuto, per le controversie non deferibili ad arbitri è competente il Foro di residenza o domicilio dell Assicurato. Art. 5 Clausola Broker Il Contraente dichiara di avere affidato la gestione del presente contratto al Broker Assiteca S.A. S.p.A. e, di conseguenza, tutti i rapporti inerenti alla presente assicurazione saranno svolti per conto del Contraente dal Broker Assiteca S.A. S.p.A. il quale tratterà con l Impresa Assicuratrice. Ad eccezione delle comunicazioni riguardanti la durata e la cessazione del rapporto assicurativo, che debbono necessariamente essere fatte dal Contraente, le comunicazioni fatte all Impresa dal Broker, in nome e per conto del Contraente, si intenderanno come fatte dal Contraente stesso. In caso di contrasto tra le comunicazioni fatte dal Broker e quelle fatte direttamente dal Contraente all Impresa, prevarranno queste ultime. Ferma restando l inesistenza di qualsiasi rappresentanza dell Impresa da parte del Broker, le comunicazioni eventualmente fatte dal Contraente al Broker si intenderanno come fatte all Impresa. L opera del broker verrà remunerata, in conformità agli usi del mercato assicurativo dalle Compagnie di assicurazione aggiudicatarie della presente Convenzione con un aliquota provvigionale del 12% (dodici per cento) da applicarsi ai premi imponibili della Convenzione. Il pagamento del premio realizzato in buona fede al Broker, anche per il tramite dei suoi Collaboratori del cui operato espressamente risponde, si considera effettuato direttamente all Impresa di assicurazione, ai sensi dell art. 118 del D. Lgs 209/2005. Art. 6 Tracciabilità dei flussi finanziari L affidatario del servizio assume tutti gli obblighi di tracciabilità dei flussi finanziari di cui all art. 3 della legge 13 agosto 2010, n. 163 e successive modifiche. L affidatario si impegna a dare immediata comunicazione alla stazione appaltante ed alla prefettura-ufficio territoriale del Governo competente per territorio della notizia dell inadempimento della propria controparte (subappaltatore/subcontraente) agli obblighi di tracciabilità finanziaria. L'accertata inadempienza dell obbligo di avvalersi per le transazioni di banche o della società delle Poste Italiane dà facoltà alla Federazione Italiana Vela di risolvere il contratto ai sensi e per gli effetti dell art c.c. Art. 7 Dichiarazioni relative alle circostanze del rischio Le dichiarazioni inesatte e reticenti del Contraente relative a circostanze che influiscono sulla valutazione del rischio, possono comportare la perdita totale o parziale del diritto all indennizzo, nonché la stessa cessazione dell assicurazione ai sensi degli art. 1892, 1893 e 1894 C.C. Il Contraente deve comunicare alla Società ogni aggravamento del rischio. Gli aggravamenti di rischio non noti o non accettati dalla Società possono comportare la perdita totale o parziale del diritto all indennizzo nonché la stessa cessazione dell assicurazione, ai sensi dell art C.C. La Società ha peraltro il diritto di percepire la differenza di premio corrispondente al maggior rischio a decorrere dal momento in cui la circostanza si è verificata. Nel caso di diminuzione del rischio, la Società è tenuta a ridurre il premio o le rate di premio successive alla comunicazione del Contraente, ai sensi dell art C.C., e rinuncia al relativo diritto di recesso. Tuttavia l omissione, incompletezza o inesattezza della dichiarazione da parte del Contraente di una circostanza eventualmente aggravante il rischio, durante il corso della validità della presente Assiteca S.A. S.p.A. Pagina 7

8 polizza così come all atto della sottoscrizione della stessa, non pregiudicano il diritto all indennizzo, sempreché tali omissioni, incomplete o inesatte dichiarazioni non siano frutto di dolo del Contraente. Il Contraente e l Assicurato sono esentati da qualsiasi obbligo di dichiarare i danni che avessero colpito le polizze da loro sottoscritte a copertura dei medesimi rischi precedentemente la stipulazione della presente polizza di assicurazione. Art. 8 Limite di età La garanzia assicurativa si intende prestata senza limiti di età. Tuttavia a decorrere dalla scadenza annuale immediatamente successiva al compimento del 75 anno di età, l Assicurazione potrà essere rinnovata con patto speciale previa presentazione, 30 giorni prima della scadenza stessa del certificato medico attestante buona salute. Art. 9 Pagamento del premio e decorrenza della garanzia L assicurazione ha effetto dalle ore del giorno del pagamento delle rate di premio così come indicato in polizza. I premi devono essere pagati alla Società per il tramite del broker. In deroga a quanto stabilito al primo comma, le parti convengono che l assicurazione ha effetto dalle ore 24 del 31 dicembre 2011, anche se la prima rata di premio non è stata pagata. Per il pagamento delle rate previste è concesso il termine di rispetto di 60 giorni. Trascorso il termine di 60 giorni, senza che la Contraente abbia provveduto al pagamento, l assicurazione resterà sospesa e riprenderà vigore dalle ore del giorno in cui il pagamento del premio verrà effettuato, ferme restando le date di scadenza contrattualmente stabilite. Art. 10 Determinazione del premio - Incasso degli acconti e regolazione del premio Premesso che: - i premi annui unitari si intendono stabiliti secondo quanto previsto nella successiva Sezione Premi; - l importo complessivo previsto alla Sezione Premi deve considerarsi quale premio minimo anticipato alla Società per ciascun anno assicurativo; si conviene che: - il conguaglio dei premi in sede di regolazione premio verrà effettuato sulla base degli effettivi giorni di missione. Entro la data del di ciascun anno la Contraente fornirà alla Società elenco riportante glil elementi di calcolo riferiti all anno assicurativo decorso, affinché la Società stessa possa procedere alla regolazione del premio definitivo. Qualora le variazioni intervenute non siano superiori al 20% rispetto ai preventivi inizialmente dichiarati non viene effettuata alcuna regolazione premio. La Compagnia provvederà ad emettere apposito documento contabile che verrà regolato entro 60 giorni dall emissione. Art. 11 Esonero denuncia altre assicurazioni Si dà atto che il Contraente e/o gli Assicurati sono esonerati dall obbligo di denunciare altre polizze stipulate con altre Compagnie per i medesimi rischi. Le garanzie assicurative previste in polizza si aggiungono a quelle di ogni altra assicurazione per i casi di morte, lesione, ed indennità di ricovero, rimborso delle spese sanitarie. Art. 12 Modifiche dell Assicurazione Le eventuali modifiche dell assicurazione devono essere provate per iscritto. Assiteca S.A. S.p.A. Pagina 8

9 Art.13 Prova Colui che richiede l Indennizzo deve provare l'esistenza di tutti gli elementi del proprio diritto e deve inoltre consentire le indagini e gli accertamenti ritenuti necessari dalla Società, a tale fine sciogliendo dal segreto professionale i Medici che hanno visitato e curato l'assicurato. Art.14 Oneri fiscali Gli oneri fiscali relativi all Assicurazione sono a carico del Contraente. Art.15 Rinvio alle norme di legge Per tutto quanto non è qui diversamente regolato valgono le vigenti norme di legge. Art. 16 Assicurazioni per conto altrui Poiché la presente assicurazione è stipulata per conto altrui, gli obblighi derivanti dalla polizza devono essere adempiuti dal Contraente, salvo quelli che per loro natura non possono essere adempiuti che dall Assicurato, così come disposto dall art del Codice Civile. Art. 17 Interpretazione del Contratto In caso di eventuali controversie sull interpretazione delle clausole del presente contratto, le stesse saranno interpretate in senso favorevole all'assicurato. Art. 18 Dichiarazioni della Società La Società dichiara di avere preso conoscenza di ogni circostanza che influisca sulla valutazione del rischio, anche indipendentemente dalle dichiarazioni del Contraente e/o Assicurato. Art. 19 Validità esclusiva delle norme dattiloscritte Si intendono operanti solo le norme dattiloscritte. Art. 20 Obblighi informativi della società per i sinistri La Società alle scadenze del terzo mese successivo ad ogni annualità assicurativa si impegna a fornire al Contraente ed al Broker indicato in polizza il dettaglio dei singoli sinistri così suddiviso: - numero sinistro - data di accadimento - tipologia di avvenimento - importo pagato - importo riservato - importo franchigia - data del pagamento o della chiusura senza seguito Il monitoraggio deve essere fornito progressivamente, cioè in modo continuo ed aggiornato dalla data di attivazione della copertura fino a quando non vi sia l esaurimento di ogni pratica. Gli obblighi precedentemente descritti non impediscono al Contraente ed al Broker indicato in polizza di chiedere ed ottenere un aggiornamento con le modalità di cui sopra in date diverse da quelle indicate. Art. 21 Coassicurazione e delega Se l assicurazione è ripartita per quote tra più Società coassicuratrici, rimane stabilito che: ciascuna di esse è tenuta alla prestazione in proporzione della rispettiva quota, quale risulta dal contratto stesso, restando tuttavia inteso che la Società coassicuratrice designata quale delegataria è tenuta in via solidale alla prestazione integrale e ciò in espressa deroga all art del Codice Civile; Assiteca S.A. S.p.A. Pagina 9

10 tutte le comunicazioni inerenti al contratto, ivi comprese quelle relative al recesso ed alla disdetta, devono trasmettersi dall una all altra parte unicamente per il tramite della Società coassicuratrice Delegataria e del Contraente ed ogni comunicazione si intende data o ricevuta dalla Società Delegataria anche nel nome e per conto di tutte le Coassicuratrici; i premi di polizza verranno corrisposti dal Contraente al Broker che provvederà a rimetterli a ciascuna Coassicuratrice in ragione della rispettiva quota di partecipazione al riparto di coassicurazione. Relativamente al presente punto, in caso di revoca dell incarico al broker, e successivamente alla cessazione dello stesso, il pagamento dei premi potrà essere effettuato dal Contraente anche unicamente nei confronti della Società Delegataria per conto di tutte le coassicuratrici; con la firma del presente contratto le Coassicuratrici conferiscono mandato alla Società Delegataria per firmare i successivi documenti contrattuali e compiere tutti i necessari atti di gestione anche in loro nome e per loro conto; pertanto la firma apposta sui detti documenti dalla società Delegataria li rende validi ad ogni effetto anche per le coassicuratrici (per le rispettive quote), senza che da queste possano essere opponibili eccezioni o limitazioni di sorta. Relativamente ai premi scaduti, la delegataria potrà sostituire le quietanze delle Società coassicuratrici, eventualmente mancanti, con altra propria rilasciata in loro nome e per loro conto. Assiteca S.A. S.p.A. Pagina 10

11 Oggetto del contratto CONDIZIONI DI POLIZZA La Società si impegna a pagare gli Indennizzi dovuti e a fornire i servizi garantiti ai termini e alle condizioni stabiliti ai sensi delle Condizioni Speciali e Generali di Polizza. Estensione territoriale La copertura è efficace in tutto il mondo, fatte salve disposizioni contrarie stabilite nella Scheda o nelle Condizioni Generali o Aggiuntive di Polizza. ASSISTENZA DURANTE LA TRASFERTA La copertura ai sensi di questa Sezione è concessa dalla Centrale Operativa di Assistenza o dalla Società, secondo le circostanze, all Assicurato in Viaggio. A seconda della sua natura, la copertura è prevista per l Estero. IMPORTANTE: Per potersi avvalere del servizio di assistenza, l Assicurato deve chiamare la Centrale Operativa di Assistenza prima di prendere qualsiasi decisione. Tutte le spese, eccetto quelle mediche sostenute al di fuori del Ricovero, saranno rimborsate solo se autorizzate, approvate e coordinate dalla Centrale Operativa di Assistenza. LA SALUTE NEL CORSO DEL VIAGGIO Articolo 1 Spese mediche all estero, assunzione diretta dei costi di Ricovero La presente copertura si applica esclusivamente al di fuori del Paese di residenza dell Assicurato e, comunque, dell Italia, della Repubblica di San Marino e della Città del Vaticano. È utilizzabile, fino allo specifico massimale di ,00 Euro, in caso di Infortunio o Malattia all Estero dell Assicurato. La copertura riguarda le parcelle per le visite mediche, i costi farmaceutici, radiologici e per le analisi, nonché tutte le spese conseguenti al Ricovero, al netto dei rimborsi pagati dal sistema di assistenza pubblica o da qualsiasi altro sistema previdenziale o assicurazione sanitaria privata a cui l Assicurato sia affiliato. Le spese odontoiatriche conseguenti ad un Infortunio garantito sono limitate a 500 Euro per dente con un massimale di Euro per Infortunio e per Assicurato. Le spese odontoiatriche urgenti non causate da Infortunio sono limitate a 750 Euro per Assicurato e per anno di assicurazione. L assunzione diretta dei costi delle parcelle mediche e il rimborso delle spese mediche cessa il giorno in cui la Centrale Operativa di Assistenza rimpatria l Assicurato. Assunzione diretta dei costi delle parcelle mediche in caso di Ricovero: La Centrale Operativa di Assistenza pagherà le spese mediche direttamente all ospedale senza che l Assicurato debba anticipare alcun pagamento. Il Contraente, l Assicurato o i suoi eredi legali si impegnano a compiere tutti i passi necessari a ottenere il rimborso di queste spese mediche dalle organizzazioni a cui l Assicurato è affiliato e a rifondere immediatamente alla Centrale Operativa di Assistenza tutte le somme percepite a questo titolo. Spese mediche al di fuori del Ricovero: Il rimborso delle spese mediche sostenute al di fuori del Ricovero sarà effettuato all Assicurato, che deve fornire tutte le ricevute in originale necessarie alla Centrale Operativa di Assistenza. Il Contraente, l Assicurato o i suoi eredi legali si impegnano a compiere tutti i passi necessari per ottenere il rimborso di queste spese mediche (totalmente o in parte) dal SSN o da qualsiasi altro sistema previdenziale o assicurazione sanitaria privata a cui l Assicurato sia affiliato. Qualora il SSN Assiteca S.A. S.p.A. Pagina 11

12 o qualsiasi altro sistema previdenziale o assicurazione sanitaria privata a cui l Assicurato sia affiliato non rimborsino almeno parzialmente la spesa, l Indennizzo sarà corrisposto applicando uno scoperto del 20% con un minimo di 100 Euro per ogni richiesta di risarcimento. Oltre alle esclusioni di cui all articolo 25, non sono coperte le seguenti spese : - le spese conseguenti a Infortunio occorso o Malattia diagnosticata da un Medico prima che la copertura della presente Sezione entri in vigore a beneficio dell Assicurato; - le spese per cure mediche non prescritte da un Medico; - le spese mediche sostenute nel Paese di residenza dell Assicurato sia che siano o meno ill risultato di un Infortunio o di una Malattia subiti o contratti all Estero; - le spese mediche sostenute 24 mesi dopo la data dell Infortunio oggetto di copertura, o dopo la data della prima diagnosi della Malattia oggetto di copertura; - le spese per protesi ottiche, dentali, acustiche, funzionali, estetiche o interne; - le spese per cure termali, rette di de-genza in una casa di riposo e le spese di riabilitazione. Articolo 2 Invio di un medico sul posto Questa copertura si applica esclusivamente al di fuori del Paese di residenza dell Assicurato. Se le condizioni di salute dell Assicurato o le circostanze del Viaggio rendono necessario l intervento di un Medico, la Centrale Operativa di Assistenza provvede, dopo che il proprio Medico di Guardia ne ha accertata la necessità tramite un primo contatto telefonico, ad inviare gratuitamente uno dei propri Medici convenzionati. In caso di non immediata reperibilità di un Medico e qualora le circostanze lo rendano necessario, la Centrale Operativa organizza, tenendo a proprio carico i relativi costi, il trasferimento dell'assicurato con ambulanza ad un pronto soccorso. Articolo 3 Seconda opinione medica In caso di Lesioni fisiche gravi o di Ricovero di un Assicurato, la Guardia Medica della Centrale Operativa di Assistenza sarà telefonicamente disponibile 24 ore al giorno 7 giorni la settimana, per fornire sul posto all Assicurato o ad eventuali persone da questi designate una seconda opinione medica. Articolo 4 Informare i familiari in caso di Ricovero In caso di Ricovero o di Lesioni fisiche gravi di un Assicurato, i Familiari possono contattare telefonicamente la Centrale Operativa di Assistenza per ottenere le informazioni disponibili sulla salute dell Assicurato. Per l espletamento di tale prestazione l Assicurato dovrà fornire ai medici della Centrale Operativa di Assistenza specifica autorizzazione al trattamento dei propri dati personali, clinici e diagnostici. Articolo 5 Estensione della permanenza in albergo Se, a causa di Infortunio o Malattia, l Assicurato non è in grado di ritornare alla data inizialmente programmata e se non necessita di Ricovero o rimpatrio, la Centrale Operativa di Assistenza sosterrà i costi di un estensione della permanenza in albergo fino alla somma di 200 Euro per notte e per Assicurato, con un massimale di Euro per evento a prescindere dal numero degli Assicurati. Questa assunzione di costi può avere luogo solo col consenso preventivo della Guardia Medica della Centrale Operativa di Assistenza. Nessuna altra soluzione per la sistemazione temporanea scelta dall Assicurato sarà, in qualsiasii caso, risarcita. Assiteca S.A. S.p.A. Pagina 12

13 Articolo 6 Invio all estero di medicinali Questa copertura si applica esclusivamente al di fuori del Paese di residenza dell Assicurato. Quando i medicinali, regolarmente prescritti all'assicurato e commercializzati in Italia, non sono reperibili in loco ed a giudizio dei Medici della Centrale Operativa di Assistenza non vi sono specialità medicinali equivalenti nel Paese straniero in cui si trova l'assicurato la Centrale Operativa di Assistenza ricercherà il farmaco in Italia e, se è disponibile, lo invierà il più rapidamente possibile, dati i vincoli delle leggi locali e i mezzi di trasporto disponibili. Questo servizio è disponibile per richieste una tantum, ed in nessuna circo-stanza sarà concesso per terapie di lunga durata che necessitino di invii regolari, o per una richiesta di vaccinazione. Il costo dei farmaci è a carico dell Assicurato, che si impegna a rimborsare l importo alla Centrale Operativa di Assistenza, entro un periodo massimo di trenta (30) giorni calcolati dal giorno dell invio. Articolo 7 Visita di parenti stretti Non può essere applicata congiuntamente alla copertura Accompagnamento in caso di rimpatrio medico di cui all Articolo 11 sotto riportato. - In caso di Ricovero di un Assicurato le cui condizioni non giustifichino oppure impediscano il rimpatrio immediato, la Centrale Operativa di Assistenza organizzerà la sistemazione dei Parenti stretti, fino ad un massimo di tre, che si trovino già sul posto e si accollerà i costi delle spese d albergo fino a 200 Euro complessivi per notte, con un massimale di Euro per Parente stretto. Nessuna altra soluzione per una sistemazione temporanea sarà, in qualsiasii caso, risarcita. - Se le condizioni dell Assicurato non ne consentono o richiedono il rimpatrio, e se il Ricovero sul posto dura più di tre (3) giorni consecutivi, la Centrale Operativa di Assistenza fornirà ad un massimo di tre (3) Parenti stretti un biglietto aereo o ferroviario di andata e ritorno in classe economica per recarsi sul posto, tenendone a carico il relativo costo. La presente garanzia è operante solo in caso di assenza sul posto di un Familiare maggiorenne dell Assicurato. La Centrale Operativa di Assistenza organizzerà e sosterrà inoltre i costi delle spese d albergo fino a 200 Euro complessivi per notte, con un massimale di Euro per Parente stretto. Nessuna altra soluzione per la sistemazione temporanea sarà, in qualsiasi caso, risarcita RIMPATRIO Articolo 8 Rimpatrio o trasporto sanitario Qualora le condizioni dell'assicurato, accertate dalla Guardia Medica in accordo con il Medico curante sul posto, richiedano il suo trasporto in un centro ospedaliero attrezzato in Italia o nell proprio Paese di residenza, oppure al proprio domicilio, oppure qualora l Assicurato non sia in grado di rientrare al domicilio autonomamente a seguito di dimissione ospedaliera, la Centrale Operativa di Assistenza organizza, tenendo a proprio carico i relativi costi, il trasporto dell'assicurato con il mezzo ritenuto più idoneo dalla Guardia Medica della Centrale Operativa stessa, in accordo con il Medico curante sul posto: - aereo sanitario con équipe medica - aereo di linea in classe turistica con even-tuale barella - ambulanza - treno (se necessario in vagone letto) - ogni altro mezzo ritenuto opportuno e adeguato. Se necessario, l'assicurato sarà accompagnato da personale medico o infermieristico. L aereo sanitario potrà essere utilizzato esclusivamente per i trasporti effettuati a livello continentale o per i rimpatri verso l Italia dai Paesi che si affacciano sul bacino del Mediterraneo. Assiteca S.A. S.p.A. Pagina 13

14 Nel caso in cui l Assicurato rifiuti la soluzione proposta dalla Guardia Medica della Centrale Operativa di Assistenza, non potrà beneficiare di questa copertura. La Centrale Operativa di Assistenza, ha la facoltà ed il diritto di richiedere all'assicurato l eventuale biglietto di viaggio non utilizzato. Articolo 9 Rimpatrio o trasporto di altri beneficiari Se l organizzazione di una delle forme di assistenza previste dall Articolo 8 di cui sopra impedisce al Coniuge o ai Figli di accompagnare l Assicurato nel viaggio con i mezzi inizialmente previsti, la Centrale Operativa di Assistenza organizzerà il loro ritorno e ne sosterrà i costi. Articolo 10 Rimpatrio o trasporto di accompagnatori In caso di rimpatrio medico o di rimpatrio della salma a seguito di decesso dell Assicurato, la Centrale Operativa di Assistenza organizzerà il viaggio di ritorno al proprio domicilio degli altri Assicurati che viaggiano con lui. La Centrale Operativa di Assistenza sosterrà i costi di un biglietto aereo di classe economica di sola andata o di un biglietto ferroviario di prima classe di sola andata, a condizione che i mezzi inizialmente previsti per il loro viaggio di ritorno non siano utilizzabili o non sia possibile cambiarli. Articolo 11 Accompagnamento in caso di rimpatrio medico Non può essere applicata congiuntamente alla garanzia Visita di parenti stretti prevista nell Articolo 7 di cui sopra. Nel caso di rimpatrio medico secondo l Articolo 8 di cui sopra, e sentito il parere della Guardia Medica, la Centrale Operativa di Assistenza sosterrà i costi di un biglietto aereo in classe economica o di un biglietto ferroviario di prima classe di andata e ritorno per un altro Assicurato che si trovasse sul posto al momento dell evento, per poter accompagnare l Assicurato durante il suo rimpatrio medico. La decisione riguardo al mezzo di trasporto spetta esclusivamente alla Guardia Medica della centrale Operativa di Assistenza. Articolo 12 Ritorno di figli minori di 18 anni In caso di Ricovero, Lesioni fisiche gravi o di decesso dell Assicurato, e in assenza, sul posto, di un Familiare maggiorenne, la Centrale Operativa di Assistenza organizzerà il ritorno al proprio domicilio dei figli minori di 18 anni con un accompagnatore (Familiare, Parente stretto, altro soggetto designato dall Assicurato) La Centrale Operativa di Assistenza organizzerà e sosterrà i costi di un biglietto aereo in classe economica o di un biglietto ferroviario di prima classe di andata e ritorno per questo accompagnatore e le spese d albergo sul posto (pernottamento e prima colazione) per un periodo massimo di due (2) notti consecutive, fino a un massimale di 200 Euro per notte. Sarà anche sostenuto il costo di un biglietto di sola andata per i minori di 18 anni, a condizione che i biglietti o i mezzi di trasporto inizialmente previsti per il loro viaggio di ritorno non siano utilizzabili o modificabili. Articolo 13 Ricovero dell Assicurato dopo il rimpatrio o il trasporto sanitario Se, dopo il rimpatrio o il trasporto sanitario al Paese di Residenza dell Assicurato, le sue condizioni ne richiedono l immediato Ricovero, la Centrale Operativa di Assistenza pagherà un importo fisso di 75 Euro al giorno per il Ricovero per un periodo massimo di ventuno (21) giorni consecutivi. Assiteca S.A. S.p.A. Pagina 14

15 CONTINUAZIONE DEL VIAGGIO Articolo 14 Ritorno sul luogo del Viaggio Non può essere applicata congiuntamente alla garanzia Sostituzione da parte di un collega prevista dall Articolo 15 qui sotto riportato. Dopo il rimpatrio medico, quando l Assicurato è in grado di riprendere il suo Viaggio, la Centrale Operativa di Assistenza organizzerà il ritorno dell Assicurato al paese del suo iniziale Viaggio. La Centrale Operativa di Assistenza sosterrà i costi di un biglietto aereo di classe economica o di un biglietto ferroviario di prima classe di sola andata. Articolo 15 Sostituzione da parte di un collega Non può essere applicata congiuntamente al servizio di Ritorno sul luogo del Viaggio previsto dall Articolo 14 di cui sopra. In caso di decesso o di rimpatrio medico dell Assicurato, la Centrale Operativa di Assistenza organizzerà e sosterrà i costi di un biglietto aereo di classe economica o di un biglietto ferroviario di prima classe di sola andata in modo da poter inviare sul posto un collega per la sostituzione dell Assicurato. La richiesta di attivazione della presente ga-ranzia dovrà pervenire alla Centrale Opera-tiva di Assistenza entro otto (8) giorni dopo il decesso o la decisione della Centrale Operativa di Assistenza di effettuare il rimpatrio dell Assicurato. Articolo 16 Trasmissione di messaggi urgenti Se l Assicurato non è materialmente in grado di inviare un messaggio urgente e se ne fa richiesta, la Centrale Operativa di Assistenza si impegnerà a trasmettere questo messaggio ai destinatari da lui designati, gratuitamente, nella maniera più rapida possibile. La Centrale Operativa di Assistenza può anche agire da intermediario nel senso opposto. La responsabilità dei messaggi è dei loro autori, che devono essere identificabili e sono gli unici a esserne vincolati, fungendo la Centrale Operativa di Assistenza solo da intermediario per la loro trasmissione. EVENTI DI MAGGIORE IMPORTANZA Articolo 17 Ritorno anticipato dell Assicurato Nel caso si verifichi uno dei seguenti eventi: - Lesioni fisiche gravi o decesso di un Familiare dell Assicurato; - Danni all abitazione nel Paese di Residenza dell Assicurato; la Centrale Operativa di Assistenza renderà disponibile all Assicurato un biglietto aereo di classe economica o un biglietto ferroviario di prima classe di andata e ritorno. Il viaggio di andata deve aver luogo entro otto (8) giorni dopo la data dell evento in questione. La Centrale Operativa di Assistenza si riserva il diritto, prima di qualsiasi intervento, di verificare la validità dell evento oggetto di copertura richiedendo all Assicurato idonea documentazione (certificato di ricovero ospedaliero, certificato di morte, ecc.). Articolo 18 Rimpatrio della salma e spese per il feretro In caso di decesso dell Assicurato, la Centrale Operativa di Assistenza: - organizzerà e sosterrà i costi del rimpatrio della salma o delle ceneri dal luogo della morte al luogo di sepoltura nel suo Paese di Residenza; Assiteca S.A. S.p.A. Pagina 15

16 - sosterrà i costi del trattamento post mortem, della collocazione nel feretro e degli arrangiamenti necessari al trasporto; - sosterrà i costi per il feretro necessario al trasporto della salma. I costi del funerale e della cerimonia, della processione funebre e della sepoltura o cremazione restano a carico dei familiari dell Assicurato. Articolo 19 Accompagnamento della salma Se, nel caso di decesso dell Assicurato, si ritiene che la presenza sul posto di un Parente stretto sia necessaria per l identi-ficazione del corpo e le formalità relative al rimpatrio e alla cremazione, la Centrale Operativa di Assistenza fornirà al Parente stretto un biglietto aereo di classe economica o un biglietto ferroviario di prima classe di andata e ritorno, per potersi recare sul posto. La presente garanzia è operante solo se al momento del decesso dell Assicurato non si trovava sul posto alcun Parente stretto. La Centrale Operativa di Assistenza organizzerà e sosterrà i costi di albergo fino a un importo massimo di 200 Euro per notte per un massimo di sette (7) notti consecutive. Nessuna altra soluzione per la sistemazione temporanea sarà, in qualsiasi caso, risarcita. ASSISTENZA LEGALE ALL ESTERO Articolo 20 Oggetto della copertura Questa copertura si applica esclusivamente al di fuori del Paese di Residenza dell Assicurato. In caso di coinvolgimenti penali di un Assicurato in Viaggio all Estero per un illecito penale non premeditato, la Centrale Operativa di Assistenza dietro esplicita richiesta dell Assicurato o del Contraente anticiperà la cauzione e/o sosterrà i costi di un avvocato, alle condizioni di seguito esposte. Questa copertura non si applica quando la richiesta di risarcimento da parte di terzi è collegata a fatti correlati all attività profes-sionale dell Assicurato. Articolo 21 Anticipo della cauzione La Centrale Operativa di Assistenza anticiperà la cauzione richiesta dalle autorità per il rilascio, o per evitare la reclusione, dell Assicurato. Tale anticipo sarà corrisposto attraverso l intermediazione di un avvocato professionista del posto fino ad una somma massima di Euro per evento, a prescindere dal numero degli Assicurati. Per poter usufruire della prestazione l Assicurato dovrà fornire alla Centrale Operativa adeguata garanzia di rimborso della somma anticipata Gli Assicurati sono tenuti a rimborsare l anticipo alla Centrale Operativa di Assistenza per le loro rispettive parti: - non appena la cauzione è stata rim-borsata nel caso di proscioglimento per mancanza di prove o assoluzione; - entro 15 giorni dall entrata in vigore della sentenza della corte in caso di condanna; - in tutti i casi, entro tre (3) mesi dalla data di pagamento. Articolo 22 Assunzione dei costi legali La Centrale Operativa di Assistenza sosterrà i costi delle spese legali sul posto fino allo specifico massimale per evento di Euro, a prescindere dal numero degli Assicurati. Assiteca S.A. S.p.A. Pagina 16

17 ASSISTENZA ALL ASSICURATO Articolo 23 Assistenza telefonica «Informazioni e Consigli» Questa copertura si applica esclusivamente in Italia, nel contesto della preparazione di un Viaggio. La Centrale Operativa di Assistenza fornirà informazioni e consigli relativamente al viaggio professionale e a argomenti medici. A seconda delle richieste, la Centrale Operativa di Assistenza raccoglierà le informazioni o eseguirà le ricerche e richiamerà l Assicurato per dargli le informazioni necessarie. Le informazioni fornite saranno di natura documentaria e la responsabilità della Centrale Operativa di Assistenza non può essere invocata, in qualsiasi caso, nel caso di interpretazione inesatta delle informazioni trasmesse. Informazioni e consigli riguardo al viaggio professionale (disponibili dalle alle 18.00, dal lunedì al venerdì, esclusi i giorni festivi): Prima della partenza per un Viaggio all Estero, l Assicurato può usufruire delle seguenti informazioni e consigli relativamente al paese di destinazione: formalità ammi-nistrative, situazione geopolitica, condizioni di viaggio, profilassi medica (vaccinazioni, controindicazioni, ospedali locali), allarmi sanitari, condizioni di vita locali (igiene, qualità dei servizi, dieta, sicurezza), informazioni pratiche (valuta, differenza di fuso orario, clima). Informazioni e consulenza medica (disponibili 24 ore al giorno, 7 giorni la settimana): La Guardia Medica della Centrale Operativa di Assistenza è disponibile per fornire informazioni e consulenza medica all Assi-curato 7 giorni la settimana e 24 ore al giorno. Essa darà informazioni di natura generale sui seguenti argomenti: - medicinali: medicinali generici, effetti collaterali, contro-indicazioni, interazione con altre medicine, precauzioni da prendere in caso di gravidanza o allattamento al seno; - vaccinazioni, diete, igiene quotidiana, alimentazione e preparativi di viaggio. Il coinvolgimento della Guardia Medica si limiterà alla fornitura di informazioni oggettive. Oggetto del servizio non è, in qualsiasi caso, la fornitura telefonica di diagnosi, consulenza medica personale o l incoraggiamento all automedicazione. Se riceve tale richiesta, la Guardia Medica consiglierà all Assicurato di consultare il proprio Medico. Articolo 24 Anticipo di fondi in caso di smarrimento/furto Se, durante un Viaggio, l Assicurato perde o gli vengono rubati tutti o parte dei seguenti oggetti a lui appartenenti: - mezzi di pagamento (assegni, carte di credito), - documenti di identità (passaporto, visto, carta d identità), - biglietti di viaggio, - effetti personali (bagagli), la Centrale Operativa di Assistenza, dopo che l Assicurato ha presentato denuncia presso le autorità locali competenti, farà tutto quello che è in suo potere per aiutare l Assicurato a eseguire i passi necessari. La Centrale Operativa di Assistenza non è autorizzata a adottare misure per bloccare pagamenti nell interesse dell Assicurato. La Centrale Operativa di Assistenza può fornire un anticipo fino a un massimale di Euro per evento per consentire all Assicurato di effettuare gli acquisti di prima necessità. Nel caso di perdita o di furto dei biglietti di viaggio, la Centrale Operativa di Assistenza organizzerà e renderà disponibile all Assi-curato, dietro richiesta dello stesso, un nuovo biglietto di viaggio. L anticipo di fondi o la fornitura di un biglietto saranno effettuati in cambio di una garanzia di rimborso depositata direttamente presso la Centrale Operativa di Assistenza. Assiteca S.A. S.p.A. Pagina 17

18 Il rimborso di qualsiasi anticipo deve avvenire entro trenta (30) giorni dalla data nella quale l anticipo o il biglietto di viaggio sono stati resi disponibili. Articolo 25 Esclusioni Sono esclusi da ogni copertura di assistenza e non daranno luogo all intervento della Centrale Operativa di Assistenza, né saranno soggetti a qualsivoglia Indennizzo: - qualunque intervento e/o rimborso relativo a check-up medici o a controlli sanitari preventivi; - malattie o lesioni di minore importanza che possono essere curate sul posto e che non impediscono all Assicurato di continuare il suo viaggio; - la convalescenza, le malattie durante la terapia e non ancora stabilizzate e/o che necessitano di un ulteriore pro-gramma terapeutico; - le malattie insorte prima della partenza con rischio di aggravamento o rica-duta; - le malattie che hanno dato luogo a un Ricovero durante i sei (6) mesi prece-denti la partenza; - qualsiasi possibile conseguenza (check-up, ulteriori terapie, ricaduta) di una malattia che ha dato luogo a un rimpatrio; - la gravidanza, salvo complicazioni im-previste, e in ogni caso dopo la 28a settimana di amenorrea; - gli effetti della gravidanza: parto, taglio cesareo, cure pediatriche; - l interruzione di gravidanza e l inter-ruzione di gravidanza per ragioni me-diche; - la chirurgia estetica; - i tentativi di suicidio e le loro conseguenze; - i viaggi eseguiti a scopo di diagnosi e/o terapia medica; - le conseguenze dell insuccesso, dell impossibilità o degli effetti della vaccinazione o delle necessarie tera-pie imposte da uno spostamento o un viaggio; - viaggi ripetuti resi necessari dallo stato di salute dell Assicurato; - le conseguenze derivanti dall abuso di alcool (livelli di alcool nel sangue più elevati di quelli stabiliti dal codice della strada in vigore nel paese in cui avviene l evento), l uso o l assunzione di medicine, droghe o narcotici senza prescrizione medica; - i danni provocati intenzionalmente o fraudolentemente dall Assicurato; - le conseguenze della partecipazione, in veste di concorrente, a gare di veicoli a motore; - le conseguenze del mancato rispetto con dolo delle normative del paese visitato o la pratica di attività non autorizzate dagli enti locali; - le spese sostenute per la consegna di qualsiasi documentazione ufficiale; - le conseguenze della pratica a qualsiasi livello di sport aerei, di difesa o di lotta; - le conseguenze della partecipazione a gare di resistenza o di velocità, e alle loro prove, con l utilizzo di qualsiasi veicolo motorizzato terrestre, navale o aereo; - le conseguenze di eventi connessi allo stato di guerra,dichiarata o non,guerra civile, insurrezioni a carattere generale. - le conseguenze di esplosioni nucleari; - le spese collegate a un eccesso di bagaglio durante il viaggio aereo e i costi del trasporto dei bagagli quando questi non possono viaggiare con l Assicurato; - le spese non giustificate da documenti originali. Assiteca S.A. S.p.A. Pagina 18

19 Articolo 26 Condizioni applicative e riferimenti legali Obbligo dei mezzi : La Centrale Operativa di Assistenza non può essere considerata responsabile per qualsivoglia danno, di natura professionale o commerciale, subito dal Beneficiario a seguito di un evento che richieda l intervento dell assistenza. La Centrale Operativa di Assistenza non può sostituirsi ai servizi di ricerca o di emergenza locali e non sosterrà i costi subiti a causa del loro intervento, a meno che questo non sia specificato nel contratto. Gli obblighi della Centrale Operativa di Assistenza riguardano i mezzi e non i risultati. Circostanze eccezionali: Oltre al fatto che la responsabilità della Centrale Operativa di Assistenza può essere invocata solo sulla base della legislazione vigente e con l onere della prova, la sua responsabilità è in ogni caso esclusa quando gli è praticamente impossibile eseguire i servizi della presente Sezione per cause di forza maggiore o di eventi quali scioperi, tumulti, sommosse popolari, rappresaglie, limiti alla libertà di circolazione, sabotaggio, terrorismo, eventi bellici, onde di calore, irraggiamento o effetti di un esplosione causata dalla fissione o fusione atomica, dalla radioattività o da qualsiasi altro evento fortuito. Validità dei servizi: I servizi di assistenza sono fruibili per tutto il periodo di validità del contratto per tutte le persone che beneficiano dello status di Assicurati al momento del evento che è stato all origine della richiesta di assistenza. Qualora l Assicurato non usufruisca di una o più prestazioni, la Centrale Operativa di Assistenza non è tenuta a fornire indennizzi o prestazioni di alcun genere a titolo di compensazione. Applicazione dei servizi : La Centrale Operativa di Assistenza interverrà nell ambito definito dalle leggi e dalle normative nazionali e internazionali. In caso di evento che richieda l intervento della Centrale Operativa di Assistenza l Assi-curato deve attivare direttamente la stessa: - per telefono, 24 ore al giorno 24, 7 giorni la settimana, a: oppure o numero verde dall Italia: 800 o telefono dedicato dall estero: per fax, 24 ore al giorno 24, 7 giorni la settimana, a: o 0039 INDICANDO CON PRECISIONE: - il tipo di assistenza di cui necessita; - nome e cognome; - indirizzo e luogo da cui chiama; - eventuale recapito telefonico; - il numero di polizza. La richiesta di rimborso delle spese sostenute, sempreché autorizzate dalla Centrale Operativa di Assistenza, dovrà essere inoltrata accompagnata dai documenti giustificativi in originale a: Assiteca S.A. S.p.A. Pagina 19

20 Le spese sostenute e non preventivamente autorizzate dalla Centrale Operativa non saranno rimborsate. INOLTRE, PER FACILITARE LA PRATICA DI RIMBORSO, SI RICORDA DI: - farsi rilasciare dall'operatore che ha risposto alla richiesta di assistenza, il numero di autorizzazione necessario per ogni eventuale rimborso successivo; - comunicare, insieme alla documentazione del danno, il codice IBAN del conto corrente sul quale si chiede di effettuare il bonifico. Annullamento dei servizi: la mancata osservanza da parte dell Assicurato dei propri obblighi nei confronti della Centrale Operativa di Assistenza durante il contratto condurrà all annullamento dei suoi diritti all assistenza. Assiteca S.A. S.p.A. Pagina 20

Assicurazione d indennità giornaliera in complemento alla Sua assicurazione malattia

Assicurazione d indennità giornaliera in complemento alla Sua assicurazione malattia Assicurazione d indennità giornaliera in complemento alla Sua assicurazione malattia Informazione sul prodotto e condizioni contrattuali Edizione 2010 La vostra sicurezza ci sta a cuore. 2 Informazione

Dettagli

CONTRATTO DI PRESTAZIONE IN REGIME DI COLLABORAZIONE COORDINATA E CONTINUATIVA

CONTRATTO DI PRESTAZIONE IN REGIME DI COLLABORAZIONE COORDINATA E CONTINUATIVA CONTRATTO DI PRESTAZIONE IN REGIME DI COLLABORAZIONE COORDINATA E CONTINUATIVA L'Università degli Studi di Parma con sede in Parma, via Università n. 12 codice fiscale n. 00308780345 rappresentata dal

Dettagli

NOTA INFORMATIVA E CONDIZIONI DI ASSICURAZIONE delle Polizze Collettive n. 5008/01 e n. 5250/02 (ed. Ottobre 2008)

NOTA INFORMATIVA E CONDIZIONI DI ASSICURAZIONE delle Polizze Collettive n. 5008/01 e n. 5250/02 (ed. Ottobre 2008) NOTA INFORMATIVA E CONDIZIONI DI ASSICURAZIONE delle Polizze Collettive n. 5008/01 e n. 5250/02 (ed. Ottobre 2008) N O T A I N F O R M A T I V A INFORMAZIONI RELATIVE ALLE IMPRESE Cardif Assurance Vie

Dettagli

PROGRAMMA OGGI PER IL DOMANI PROGRAMMA OGGI PER IL DOMANI

PROGRAMMA OGGI PER IL DOMANI PROGRAMMA OGGI PER IL DOMANI COS E A CHI E RIVOLTA COSA OFFRE RC PROFESSIONALE È un programma assicurativo studiato per offrire una copertura completa e personalizzabile in base alle specifiche esigenze. Sono previste garanzie in

Dettagli

Coperture Infortuni e Responsabilità civile terzi CICLISTI

Coperture Infortuni e Responsabilità civile terzi CICLISTI SDM BROKER S.r.l. Via Arbia, 70 00199 ROMA Tel. 06.97270759 06.64521565 Fax 06.97270748 Coperture Infortuni e Responsabilità civile terzi CICLISTI Polizza infortuni IAH0006453: Garanzie prestate: Morte:

Dettagli

Contratto di locazione a uso commerciale, industriale, artigianale. Tra le parti. cognome; luogo e data di nascita; domicilio e

Contratto di locazione a uso commerciale, industriale, artigianale. Tra le parti. cognome; luogo e data di nascita; domicilio e Contratto di locazione a uso commerciale, industriale, artigianale Tra le parti (per le persone fisiche, riportare: nome e cognome; luogo e data di nascita; domicilio e codice fiscale. Per le persone

Dettagli

CONTRATTO DI COLLABORAZIONE A PROGETTO

CONTRATTO DI COLLABORAZIONE A PROGETTO CONTRATTO DI COLLABORAZIONE A PROGETTO AVVERTENZE PER LA REDAZIONE 1. La bozza di contratto proposta è da utilizzare come linea guida, potrà essere integrata e/o ridotta in funzione alle specifiche necessità.

Dettagli

SINTESI DEL CONTRATTO DI LAVORO DOMESTICO. C.C.N.L. con validità dal 01/07/2013 al 31/12/2016

SINTESI DEL CONTRATTO DI LAVORO DOMESTICO. C.C.N.L. con validità dal 01/07/2013 al 31/12/2016 SINTESI DEL CONTRATTO DI LAVORO DOMESTICO C.C.N.L. con validità dal 01/07/2013 al 31/12/2016 MINIMI RETRIBUTIVI FISSATI DALLA COMMISSIONE NAZIONALE DECORRENZA 1 GENNAIO 2014 CONVIVENTI DI CUI ART. 15-2

Dettagli

l inabilità temporanea, l invalidità permanente

l inabilità temporanea, l invalidità permanente Inabilità temporanea e invalidità permanente Quali sono le tutele che intervengono in questi casi? Ecco il primo articolo di approfondimento sul tema degli eventi da esorcizzare Con questo primo articolo

Dettagli

L anno, il giorno del mese di in, con la presente scrittura privata valida a tutti gli effetti di legge TRA

L anno, il giorno del mese di in, con la presente scrittura privata valida a tutti gli effetti di legge TRA Allegato n.3 Schema di contratto per il comodato d uso gratuito di n. 3 autoveicoli appositamente attrezzati per il trasporto di persone con disabilità e n. 2 autoveicoli per le attività istituzionali

Dettagli

PROFESSIONALE ORDINE DEGLI INGEGNERI DI TREVISO

PROFESSIONALE ORDINE DEGLI INGEGNERI DI TREVISO CONVENZIONE POLIZZA DI RESPONSABILITA CIVILE PROFESSIONALE ORDINE DEGLI INGEGNERI DI TREVISO FOR INSURANCE BROKER SRL, Società di Brokeraggio con sede principale a Castelfranco V.to, Ha stipulato con i

Dettagli

LA guida DI CHI è ALLA GUIDA

LA guida DI CHI è ALLA GUIDA la guida DI CHI è alla guida SERVIZIO CLIENTI Per tutte le tue domande risponde un solo numero Servizio Clienti Contatta lo 06 65 67 12 35 da lunedì a venerdì, dalle 8.30 alle 18.00 o manda un e-mail a

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO

CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO 1. FONTI LEGISLATIVE La vendita di pacchetti turistici, che abbiano ad oggetto servizi da fornire in territorio sia nazionale che estero, è disciplinata dal D.Lgs. 23/05/2011,

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA DIVISIONE COLORI (Visa Colori spa)

CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA DIVISIONE COLORI (Visa Colori spa) CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA DIVISIONE COLORI (Visa Colori spa) 1) Definizioni 1.1 Ai fini delle presenti condizioni generali di vendita (di seguito denominate Condizioni di Vendita ), i seguenti termini

Dettagli

.Legge 20 ottobre 1990, n. 302 Norme a favore delle vittime del terrorismo e della criminalità organizzata

.Legge 20 ottobre 1990, n. 302 Norme a favore delle vittime del terrorismo e della criminalità organizzata STRALCIO DI ALTRE LEGGI IN CUI, SEMPRE INGRASSETTO, SONO EVIDENZIATI ALTRI BENEFICI VIGENTI A FAVORE DELLE VITTIME DEL TERRORISMO.Legge 20 ottobre 1990, n. 302 Norme a favore delle vittime del terrorismo

Dettagli

COMPASS S.p.A. Personal Protection

COMPASS S.p.A. Personal Protection COMPASS S.p.A. Personal Protection CONDIZIONI GENERALI DI POLIZZA Mod. 07143 Ed. 12/2013 INFORMATIVA PRIVACY Ai sensi dell articolo 13 - Decreto Legislativo 30 Giugno 2003 n 196 in materia di protezione

Dettagli

PROXILIA CREDIT STANDARD FASCICOLO INFORMATIVO

PROXILIA CREDIT STANDARD FASCICOLO INFORMATIVO PROXILIA CREDIT STANDARD FASCICOLO INFORMATIVO Convenzione assicurativa n. FI/12/791 Proxilia Credit Standard stipulata da Fiditalia S.p.A. per l assicurazione dei rischi: vita caso morte, invalidità permanente

Dettagli

CONTRATTO DI SERVIZIO

CONTRATTO DI SERVIZIO Il presente contratto si basa su un accordo quadro stipulato fra l Associazione provinciale delle organizzazioni turistiche dell'alto Adige (LTS), le Associazioni e i Consorzi turistici dell Alto Adige

Dettagli

Periodo: 1.3.2011 28.2.2014

Periodo: 1.3.2011 28.2.2014 PROCEDURA IN ECONOMIA ex art. 125 del D. Lgs. n. 63/2006 per l affidamento del servizio di CONTROLLO INTEGRATO DELLE INFESTAZIONI ENTOMATICHE E MURINE PRESSO LE STRUTTURE UNIVERSITARIE Periodo: 1.3.2011

Dettagli

Condizioni generali di fornitura

Condizioni generali di fornitura Condizioni generali di fornitura 1) Responsabilità di trasporto Resa e imballo a ns. carico. 2) Custodia dopo consegna in cantiere Dopo la posa da parte ns. del materiale / macchine in cantiere la responsabilità

Dettagli

LA SOCIETÀ IN NOME COLLETTIVO (art. 2291 c.c./ 2312c.c.)

LA SOCIETÀ IN NOME COLLETTIVO (art. 2291 c.c./ 2312c.c.) LA SOCIETÀ IN NOME COLLETTIVO (art. 2291 c.c./ 2312c.c.) COSTITUZIONE DELLA SOCIETA INVALIDITA DELLA SOCIETA L ORDINAMENTO PATRIMONIALE Mastrangelo dott. Laura NOZIONE (ART. 2291 C.C) Nella società in

Dettagli

L INFORTUNIO SUL LAVORO, IN ITINERE, LA MALATTIA PROFESSIONALE E L ASSISTENZA

L INFORTUNIO SUL LAVORO, IN ITINERE, LA MALATTIA PROFESSIONALE E L ASSISTENZA L INFORTUNIO SUL LAVORO, IN ITINERE, LA MALATTIA PROFESSIONALE E L ASSISTENZA L INAIL, IL DATORE DI LAVORO, IL LAVORATORE, COSA DEVONO FARE COSA DEVE SAPERE IL LAVORATORE QUANDO SUBISCE UN INFORTUNIO O

Dettagli

TRA IL GOVERNO DELLA REPUBBLICA ITALIANA E IL GOVERNO DEL REGNO DEL MAROCCO SULLA PROMOZIONE E PROTEZIONE DEGLI INVESTIMENTI

TRA IL GOVERNO DELLA REPUBBLICA ITALIANA E IL GOVERNO DEL REGNO DEL MAROCCO SULLA PROMOZIONE E PROTEZIONE DEGLI INVESTIMENTI TRA IL GOVERNO DELLA REPUBBLICA ITALIANA E IL GOVERNO DEL REGNO DEL MAROCCO SULLA PROMOZIONE E PROTEZIONE DEGLI INVESTIMENTI Il Governo della Repubblica Italiana ed il Governo del Regno del Marocco (qui

Dettagli

Termini e Condizioni di Prenotazione Valide da Aprile 2015

Termini e Condizioni di Prenotazione Valide da Aprile 2015 Termini e Condizioni di Prenotazione Valide da Aprile 2015 1 CONDIZIONI GENERALI DI NOLEGGIO Termini e Condizioni di Prenotazione I servizi di noleggio di veicoli Europcar in Italia sono erogati da Europcar

Dettagli

ESENZIONI PER MOTIVI DI ETA' e/o REDDITO

ESENZIONI PER MOTIVI DI ETA' e/o REDDITO Il nucleo familiare è composto da : - Il richiedente l esenzione - il coniuge (non legalmente ed effettivamente separato) indipendentemente dalla sua situazione reddituale - dai familiari a carico fiscalmente

Dettagli

Arkema France Condizioni generali di vendita

Arkema France Condizioni generali di vendita Arkema France Condizioni generali di vendita Ai fini delle presenti Condizioni Generali di Vendita (di seguito CGV ), il termine Venditore indica Arkema France, Acquirente indica la persona a cui il Venditore

Dettagli

9. Le disposizioni di cui al presente articolo non comportano aumenti di spesa a carico del bilancio regionale.

9. Le disposizioni di cui al presente articolo non comportano aumenti di spesa a carico del bilancio regionale. 9. Le disposizioni di cui al presente articolo non comportano aumenti di spesa a carico del bilancio regionale. Art. 27 Adeguamento della legge regionale n.3/2007 alla normativa nazionale 1. Alla legge

Dettagli

Il lavoro subordinato

Il lavoro subordinato Il lavoro subordinato Aggiornato a luglio 2012 1 CHE COS È? Il contratto di lavoro subordinato è un contratto con il quale un lavoratore si impegna a svolgere una determinata attività lavorativa alle dipendenze

Dettagli

IL DIRETTORE. Data 20.03.2015. Protocollo 7481-VII.1. Rep. DDIP n. 169. Settore Amministrazione e contabilità. Oggetto 1/10

IL DIRETTORE. Data 20.03.2015. Protocollo 7481-VII.1. Rep. DDIP n. 169. Settore Amministrazione e contabilità. Oggetto 1/10 Protocollo 7481-VII.1 Data 20.03.2015 Rep. DDIP n. 169 Settore Amministrazione e contabilità Responsabile Maria De Benedittis Oggetto Procedura selettiva pubblica per titoli e colloquio per la stipula

Dettagli

DOMANDA DI ESENZIONE DALL OBBLIGO ASSICURATIVO DELLE CURE MEDICO-SANITARIE Studenti / stagiaires (DI PROVENIENZA DA UN PAESE NON CE/AELS)

DOMANDA DI ESENZIONE DALL OBBLIGO ASSICURATIVO DELLE CURE MEDICO-SANITARIE Studenti / stagiaires (DI PROVENIENZA DA UN PAESE NON CE/AELS) CANTONE TICINO DIPARTIMENTO DELLA SANITÀ E DELLA SOCIALITÀ Istituto delle assicurazioni sociali TEL: 0041 / (0)91 821 92 92 FAX: 0041 / (0)91 821 93 99 DOMANDA DI ESENZIONE DALL OBBLIGO ASSICURATIVO DELLE

Dettagli

SEZIONE I - DISPOSIZIONI GENERALI. 1 di 5

SEZIONE I - DISPOSIZIONI GENERALI. 1 di 5 CONTRATTO QUADRO PER LO SVOLGIMENTO DEI SERVIZI DI PAGAMENTO A VALERE SUL CONTO CORRENTE (Contratto per persone fisiche che agiscono per scopi estranei all attività imprenditoriale o professionale) Mod.

Dettagli

Area Vigilanza AVVISA

Area Vigilanza AVVISA COMUNE DI VILLASOR Provincia di Cagliari Area Vigilanza P.zza Matteotti, 1 - C.A.P. 09034 Part. IVA 00530500925 Tel 070 9648023 - Fax 070 9647331 www.comune.villasor.ca.it C.F: 82002160925 MANIFESTAZIONE

Dettagli

Creditor Protection Insurance

Creditor Protection Insurance CARDIF ASSURANCE VIE S.A. CARDIF ASSURANCES RISQUES DIVERS S.A. POLIZZE COLLETTIVE N. 5038/01 e 5343/02 Creditor Protection Insurance (data dell ultimo aggiornamento: 31.05.2012) IL PRESENTE FASCICOLO

Dettagli

LA GESTIONE DELLE RISERVE NELLE OO.PP.

LA GESTIONE DELLE RISERVE NELLE OO.PP. Seminario IF COMMISSIONE INGEGNERIA FORENSE LA GESTIONE DELLE RISERVE NELLE OO.PP. Milano, 9 giugno 2011 1 Riserve: generalità Riserva come preannuncio di disaccordo (=firma con riserva) Riserva come domanda

Dettagli

CONTRATTO DI PROCACCIAMENTO D AFFARI

CONTRATTO DI PROCACCIAMENTO D AFFARI CONTRATTO DI PROCACCIAMENTO D AFFARI eprice s.r.l. con Socio Unico (di seguito denominata "SITONLINE") con sede legale in Milano, via degli Olivetani 10/12, 20123 - Italia, Codice Fiscale e Partita I.V.A

Dettagli

Fascicolo informativo

Fascicolo informativo Polizza Infortuni e Malattia Piani di Accumulo Eurizon Capital Fascicolo informativo Il presente Fascicolo Informativo, contenente la Nota Informativa, il Glossario e le Condizioni di Assicurazione. POLIZZA

Dettagli

REGOLAMENTO DI ATENEO SUL RECLUTAMENTO DEI RICERCATORI A TEMPO DETERMINATO

REGOLAMENTO DI ATENEO SUL RECLUTAMENTO DEI RICERCATORI A TEMPO DETERMINATO UNIVERSITA DEGLI STUDI DI SASSARI REGOLAMENTO DI ATENEO SUL RECLUTAMENTO DEI RICERCATORI A TEMPO DETERMINATO Testo approvato definitivamente dal Senato Accademico e dal Consiglio di Amministrazione rispettivamente

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ANTICIPAZIONE DEL TRATTAMENTO DI FINE RAPPORTO DI LAVORO (LEGGE 29 MAGGIO 1982, N. 297)

REGOLAMENTO PER L ANTICIPAZIONE DEL TRATTAMENTO DI FINE RAPPORTO DI LAVORO (LEGGE 29 MAGGIO 1982, N. 297) REGOLAMENTO PER L ANTICIPAZIONE DEL TRATTAMENTO DI FINE RAPPORTO DI LAVORO (LEGGE 29 MAGGIO 1982, N. 297) 1) Beneficiari Hanno titolo a richiedere l anticipazione i lavoratori che abbiano maturato almeno

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLE FORME DI COLLABORAZIONE DEGLI STUDENTI ALLE ATTIVITA' CONNESSE AI SERVIZI RESI

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLE FORME DI COLLABORAZIONE DEGLI STUDENTI ALLE ATTIVITA' CONNESSE AI SERVIZI RESI Senato Accademico 27 Aprile 2010 Consiglio di Amministrazione 18 Maggio 2010 Decreto Rettorale Rep. n. 811/2010 Prot. n 13531 del 29 Giugno 2010 Ufficio Competente Ufficio Agevolazioni allo studio e disabilità

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO DI VENDITA DI PACCHETTI TURISTICI

CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO DI VENDITA DI PACCHETTI TURISTICI CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO DI VENDITA DI PACCHETTI TURISTICI 1) NOZIONE DI PACCHETTO TURISTICO La nozione di pacchetto turistico è la seguente: i pacchetti turistici hanno ad oggetto i viaggi, le

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL SERVIZIO DI ECONOMATO

REGOLAMENTO PER IL SERVIZIO DI ECONOMATO COMUNE DI CISTERNA DI LATINA Medaglia d argento al Valor Civile REGOLAMENTO PER IL SERVIZIO DI ECONOMATO Approvato con Deliberazione di Consiglio Comunale n. 52 del 11.05.2009 a cura di : Dott. Bruno Lorello

Dettagli

Articolo 55 D.Lgs. 18 agosto 2000, n. 267 Elettorato passivo

Articolo 55 D.Lgs. 18 agosto 2000, n. 267 Elettorato passivo ALL. 1) Articolo 55 D.Lgs. 18 agosto 2000, n. 267 Elettorato passivo 1. Sono eleggibili a sindaco, presidente della provincia, consigliere comunale, provinciale e circoscrizionale gli elettori di un qualsiasi

Dettagli

Legge 15 luglio 1966 n. 604 Norme sui licenziamenti individuali. pubblicata nella G.U. n. 195 del 6 agosto 1966. con le modifiche della

Legge 15 luglio 1966 n. 604 Norme sui licenziamenti individuali. pubblicata nella G.U. n. 195 del 6 agosto 1966. con le modifiche della Legge 15 luglio 1966 n. 604 Norme sui licenziamenti individuali pubblicata nella G.U. n. 195 del 6 agosto 1966 con le modifiche della legge 4 novembre 2010, n. 183 (c.d. Collegato Lavoro) Legge 28 giugno

Dettagli

CONVENZIONE TRA LA SANTA SEDE E IL GOVERNO DELLA REPUBBLICA ITALIANA IN MATERIA FISCALE

CONVENZIONE TRA LA SANTA SEDE E IL GOVERNO DELLA REPUBBLICA ITALIANA IN MATERIA FISCALE CONVENZIONE TRA LA SANTA SEDE E IL GOVERNO DELLA REPUBBLICA ITALIANA IN MATERIA FISCALE La Santa Sede ed il Governo della Repubblica Italiana, qui di seguito denominati anche Parti contraenti; tenuto conto

Dettagli

CONTRATTO CON LO STUDENTE A.A. 2014/2015

CONTRATTO CON LO STUDENTE A.A. 2014/2015 Si ricorda che alla domanda d iscrizione dovranno essere allegate 2 copie originali di questo contratto, tutte debitamente firmate dallo studente nelle parti indicate. CONTRATTO CON LO STUDENTE A.A. 2014/2015

Dettagli

La guida del pensionato

La guida del pensionato La guida del pensionato Vuole sapere in che giorno del mese le viene pagata la pensione? Se ci sono aumenti periodici? Se le viene inviato un avviso di pagamento mensile? Cosa deve fare se ha persone a

Dettagli

DISCIPLINA IN MATERIA DI LAVORO A TEMPO PARZIALE

DISCIPLINA IN MATERIA DI LAVORO A TEMPO PARZIALE Comune di Castel San Pietro Terme Provincia di Bologna SERVIZIO RISORSE UMANE DISCIPLINA IN MATERIA DI LAVORO A TEMPO PARZIALE APPROVATO CON DELIBERAZIONE GC. N. 159 IN DATA 4/11/2008 ART. 1 Oggetto Dipendenti

Dettagli

ASSISTENZA GARANTITA. 10 anni

ASSISTENZA GARANTITA. 10 anni ASSISTENZA ESTRATTO DELLE CONDIZIONI DI SERVIZIO Il presente documento costituisce un estratto delle Condizioni di Servizio, il cui testo integrale è depositato presso la sede legale del contraente, oppure

Dettagli

REGOLAMENTO SUGLI ACCERTAMENTI DELLA IDONEITÀ/INIDONEITÀ PSICO-FISICA DEL PERSONALE DELLA ASL CAGLIARI

REGOLAMENTO SUGLI ACCERTAMENTI DELLA IDONEITÀ/INIDONEITÀ PSICO-FISICA DEL PERSONALE DELLA ASL CAGLIARI Allegato alla Deliberazione n. 1576 del 19/11/2012 REGOLAMENTO SUGLI ACCERTAMENTI DELLA IDONEITÀ/INIDONEITÀ PSICO-FISICA DEL PERSONALE DELLA ASL CAGLIARI Art. 1 OGGETTO E DESTINATARI Il presente regolamento

Dettagli

STATUTO ART. 1) DENOMINAZIONE FINALITA SEDE

STATUTO ART. 1) DENOMINAZIONE FINALITA SEDE ART. 1) DENOMINAZIONE FINALITA SEDE STATUTO L Associazione denominata CORILA - Consorzio per il coordinamento delle ricerche inerenti al sistema lagunare di Venezia, è costituita ai sensi degli artt. 14

Dettagli

DUAL RC professionale

DUAL RC professionale P.I. LINE - tailor made DUAL RC professionale Proposta di assicurazione per la Responsabilità Civile Professionale di Commercialisti, Tributaristi, Avvocati Consulenti del Lavoro, Società di Servizi (EDP)

Dettagli

Procura della Repubblica presso il Tribunale di MILANO

Procura della Repubblica presso il Tribunale di MILANO INFORMAZIONI GENERALI PER LA PERSONA INFORMATA SUI FATTI CITATA A COMPARIRE DAVANTI AL PUBBLICO MINISTERO Il decreto di citazione di persona informata sui fatti, per rendere sommarie informazioni testimoniali

Dettagli

Condizioni generali per il Commercio all'ingrosso di Prodotti di floricoltura

Condizioni generali per il Commercio all'ingrosso di Prodotti di floricoltura Condizioni generali per il Commercio all'ingrosso di Prodotti di floricoltura adottate dall'associazione olandese Grossisti di Prodotti di Floricoltura ( Vereniging van Groothandelaren in Bloemkwekerijproducten

Dettagli

Qual è la mia copertura assicurativa? Piccola guida all assicurazione obbligatoria contro gli infortuni per i lavoratori dipendenti

Qual è la mia copertura assicurativa? Piccola guida all assicurazione obbligatoria contro gli infortuni per i lavoratori dipendenti Piccola guida all assicurazione obbligatoria contro gli infortuni per i lavoratori dipendenti 2 Questo opuscolo La informa sulla Sua situazione assicurativa spiegandole se e in che misura Lei è coperto

Dettagli

Note e informazioni legali

Note e informazioni legali Note e informazioni legali Proprietà del sito; accettazione delle condizioni d uso I presenti termini e condizioni di utilizzo ( Condizioni d uso ) si applicano al sito web di Italiana Audion pubblicato

Dettagli

(Atti non legislativi) REGOLAMENTI

(Atti non legislativi) REGOLAMENTI 24.12.2013 Gazzetta ufficiale dell Unione europea L 352/1 II (Atti non legislativi) REGOLAMENTI REGOLAMENTO (UE) N. 1407/2013 DELLA COMMISSIONE del 18 dicembre 2013 relativo all applicazione degli articoli

Dettagli

DISCIPLINA IN MATERIA DI LAVORO A TEMPO PARZIALE E DELLE INCOMPATIBILITA

DISCIPLINA IN MATERIA DI LAVORO A TEMPO PARZIALE E DELLE INCOMPATIBILITA Città di Medicina Via Libertà 103 40059 Medicina (BO) Partita I.V.A. 00508891207 Cod. Fisc.00421580374 Tel 0516979111 Fax 0516979222 personale@comune.medicina.bo.it DISCIPLINA IN MATERIA DI LAVORO A TEMPO

Dettagli

FASCICOLO INFORMATIVO

FASCICOLO INFORMATIVO FASCICOLO INFORMATIVO (ai sensi degli Artt.30 e segg. del Reg. IVASS n 35 del 26/05/2010) Contratto di assicurazione Infortuni per la copertura dei rischi Morte e Invalidità Permanente in seguito denominato

Dettagli

DICHIARAZIONE DEI REDDITI 730/2015 Campagna Fiscale dal 15/04 al 05/07

DICHIARAZIONE DEI REDDITI 730/2015 Campagna Fiscale dal 15/04 al 05/07 DICHIARAZIONE DEI REDDITI 730/2015 Campagna Fiscale dal 15/04 al 05/07 Bonus IRPEF 80 euro Nel nuovo modello 730/2015 trova spazio il bonus IRPEF 80 euro ricevuto nel 2014, essendo previsto l obbligo di

Dettagli

TUTTO CIO PREMESSO, si conviene e si stipula quanto segue:

TUTTO CIO PREMESSO, si conviene e si stipula quanto segue: CONTRATTO DI GARANZIA CONDIZIONI GENERALI 1 Sviluppo Artigiano Società Consortile Cooperativa di Garanzia Collettiva Fidi, (d ora in avanti Confidi), con sede in 30175 Marghera Venezia - Via della Pila,

Dettagli

GUIDA ALLE PRESTAZIONI SANITARIE - REGIME DI ASSISTENZA DIRETTA E REGIME RIMBORSUALE

GUIDA ALLE PRESTAZIONI SANITARIE - REGIME DI ASSISTENZA DIRETTA E REGIME RIMBORSUALE GUIDA ALLE PRESTAZIONI SANITARIE - REGIME DI ASSISTENZA DIRETTA E REGIME RIMBORSUALE La presente guida descrive le procedure operative che gli Assistiti dovranno seguire per accedere alle prestazioni garantite

Dettagli

RICHIESTA DI ABBONAMENTO AL SERVIZIO DI CAR SHARING Genova Car Sharing. (Enti e Aziende)

RICHIESTA DI ABBONAMENTO AL SERVIZIO DI CAR SHARING Genova Car Sharing. (Enti e Aziende) RICHIESTA DI ABBONAMENTO AL SERVIZIO DI CAR SHARING Genova Car Sharing (Enti e Aziende) Richiesta di abbonamento del Il/La sottoscritta Nome Cognome Legale Rappresentante dell Azienda Attività Sede Legale

Dettagli

INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI

INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI 1. IDENTITÀ E CONTATTI DEL FINANZIATORE/ INTERMEDIARIO DEL CREDITO Finanziatore/Emittente CartaSi S.p.A. Indirizzo Corso Sempione, 55-20145 Milano Telefono 02.3488.1 Fax 02.3488.4115 Sito web www.cartasi.it

Dettagli

REGOLAMENTO COMUNALE PER LA GESTIONE DEL PART-TIME

REGOLAMENTO COMUNALE PER LA GESTIONE DEL PART-TIME REGOLAMENTO COMUNALE PER LA GESTIONE DEL PART-TIME ART. 1 Oggetto Il presente regolamento disciplina le procedure per la trasformazione dei rapporti di lavoro da tempo pieno a tempo parziale dei dipendenti

Dettagli

COMUNE DI ORBETELLO (Provincia di Grosseto)

COMUNE DI ORBETELLO (Provincia di Grosseto) COMUNE DI ORBETELLO (Provincia di Grosseto) REGOLAMENTO DI ISTITUZIONE DELLE POSIZIONI ORGANIZZATIVE Art. 1 - Area delle posizione organizzative 1. Nel rispetto dei criteri generali contenuti nelle disposizioni

Dettagli

Consiglio Nazionale del Notariato

Consiglio Nazionale del Notariato Consiglio Nazionale del Notariato REGOLAMENTO DEL FONDO DI GARANZIA DI CUI AGLI ARTT. 21 E 22 DELLA LEGGE 16 FEBBRAIO 1913, N. 89 E SUCCESSIVE MODIFICAZIONI Capo I Istituzione e finalità del Fondo di garanzia

Dettagli

Sintesi dei diritti dei passeggeri che viaggiano in autobus 1

Sintesi dei diritti dei passeggeri che viaggiano in autobus 1 Sintesi dei diritti dei passeggeri che viaggiano in autobus 1 Il regolamento (CE) n. 181/2011 (in appresso il regolamento ) entra in vigore il 1 marzo 2013. Esso prevede una serie minima di diritti dei

Dettagli

HEALTH MANAGEMENT ISTITUTO DI MANAGEMENT SANITARIO FIRENZE www.health-management.it

HEALTH MANAGEMENT ISTITUTO DI MANAGEMENT SANITARIO FIRENZE www.health-management.it 1 OGGETTO ANZIANITÀ DI SERVIZIO QUESITO (posto in data 11 luglio 2013) Sono Dirigente Medico di primo livello dal marzo del 2006 e di ruolo, senza interruzioni di servizio, dal luglio 2007. Mi hanno già

Dettagli

CONTRATTO DI LOCAZIONE AD USO ABITATIVO (CANALE CONCERTATO) Tra i signori, nato a, il, residente in., alla Via, C.F. (di seguito locatore) (assistito

CONTRATTO DI LOCAZIONE AD USO ABITATIVO (CANALE CONCERTATO) Tra i signori, nato a, il, residente in., alla Via, C.F. (di seguito locatore) (assistito CONTRATTO DI LOCAZIONE AD USO ABITATIVO (CANALE CONCERTATO) Tra i signori, nato a, il, residente in, alla Via, C.F. (di seguito locatore) (assistito da in persona di ), e, nato a, il, residente in, alla

Dettagli

CONTRATTO DI CERTIFICAZIONE

CONTRATTO DI CERTIFICAZIONE CONTRATTO DI CERTIFICAZIONE tra FLO-CERT GMBH E RAGIONE SOCIALE DEL CLIENTE PARTI (1) FLO-CERT GmbH, società legalmente costituita e registrata a Bonn, Germania con il numero 12937, con sede legale in

Dettagli

Norme che regolano il contratto

Norme che regolano il contratto Norme che regolano il contratto Mod. 250/B ed. 04/2007 (dati tipografia, n copie) L assicurazione in generale DEFINIZIONI Nel testo di polizza si intendono per: Assicurazione: il contratto di assicurazione

Dettagli

IL PROCEDIMENTO DISCIPLINARE

IL PROCEDIMENTO DISCIPLINARE IL PROCEDIMENTO DISCIPLINARE COSA CAMBIA CON LA RIFORMA PREVISTA NEL D.LGS DI ATTUAZIONE DELLA LEGGE DELEGA 15/2009. L OBBLIGO DI AFFISSIONE DEL CODICE DISCIPLINARE La pubblicazione sul sito istituzionale

Dettagli

Fascicolo informativo

Fascicolo informativo Polizza Auto Fascicolo informativo Contratto di Assicurazione per Autovetture Il presente Fascicolo Informativo, contenente la Nota Informativa comprensiva del Glossario e le Condizioni di Assicurazione,

Dettagli

Fiscal News N. 206. Sospensione feriale dei termini processuali. La circolare di aggiornamento professionale 23.07.2013. Premessa

Fiscal News N. 206. Sospensione feriale dei termini processuali. La circolare di aggiornamento professionale 23.07.2013. Premessa Fiscal News La circolare di aggiornamento professionale N. 206 23.07.2013 Sospensione feriale dei termini processuali Categoria: Contenzioso Sottocategoria: Processo tributario Anche quest anno, come di

Dettagli

IL RISARCIMENTO DEL DANNO

IL RISARCIMENTO DEL DANNO IL RISARCIMENTO DEL DANNO Il risarcimento del danno. Ma che cosa s intende per perdita subita e mancato guadagno? Elementi costitutivi della responsabilità civile. Valutazione equitativa. Risarcimento

Dettagli

ORARI E GIORNI VISITE FISCALI 2014-2015. CAMBIA TUTTO PER I LAVORATORI DIPENDENTI - ECCO COME

ORARI E GIORNI VISITE FISCALI 2014-2015. CAMBIA TUTTO PER I LAVORATORI DIPENDENTI - ECCO COME ORARI E GIORNI VISITE FISCALI 2014-2015. CAMBIA TUTTO PER I LAVORATORI DIPENDENTI - ECCO COME Gli Orari Visite Fiscali 2014 2015 INPS lavoratori assenti per malattia dipendenti pubblici, insegnanti, privati,

Dettagli

Legge 22 maggio 1978, n. 194. Norme per la tutela sociale della maternità e sull interruzione volontaria della gravidanza

Legge 22 maggio 1978, n. 194. Norme per la tutela sociale della maternità e sull interruzione volontaria della gravidanza Legge 22 maggio 1978, n. 194 Norme per la tutela sociale della maternità e sull interruzione volontaria della gravidanza (Pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale Gazzetta Ufficiale del 22 maggio 1978, n. 140)

Dettagli

LA MODULISTICA NELLA MEDIAZIONE IMMOBILIARE. Linee guida per la predisposizione e l utilizzo

LA MODULISTICA NELLA MEDIAZIONE IMMOBILIARE. Linee guida per la predisposizione e l utilizzo LA MODULISTICA NELLA MEDIAZIONE IMMOBILIARE Linee guida per la predisposizione e l utilizzo LA MODULISTICA NELLA MEDIAZIONE IMMOBILIARE Linee guida per la predisposizione e l utilizzo La modulistica nella

Dettagli

Legge sulla protezione dei dati personali (LPDP) 1)

Legge sulla protezione dei dati personali (LPDP) 1) 1.6.1.1 Legge sulla protezione dei dati personali (LPDP) (del 9 marzo 1987) IL GRAN CONSIGLIO DELLA REPUBBLICA E CANTONE TICINO visto il messaggio 2 ottobre 1985 n. 2975 del Consiglio di Stato, decreta:

Dettagli

RICHIESTA ATTIVAZIONE SERVIZIO FATT-PA NAMIRIAL DEL CLIENTE OPERATORE ECONOMICO

RICHIESTA ATTIVAZIONE SERVIZIO FATT-PA NAMIRIAL DEL CLIENTE OPERATORE ECONOMICO Mod. NAM FATT-PA Rev.7.0 RICHIESTA ATTIVAZIONE SERVIZIO FATT-PA NAMIRIAL DEL CLIENTE OPERATORE ECONOMICO PREMESSE La presente Richiesta di attivazione del Servizio sottoscritta dal, Operatore Economico

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO. 4g - Altri finanziamenti non cambiari a privati

FOGLIO INFORMATIVO. 4g - Altri finanziamenti non cambiari a privati Pagina 1/8 FOGLIO INFORMATIVO 4g - Altri finanziamenti non cambiari a privati INFORMAZIONI SULLA BANCA CASSA DI RISPARMIO DI VOLTERRA S.p.A. Sede Legale: Piazza dei Priori, 16/18 56048 Volterra (PI) Tel.:

Dettagli

TERMINI E CONDIZIONI DI ACQUISTO STANDARD

TERMINI E CONDIZIONI DI ACQUISTO STANDARD TERMINI E CONDIZIONI DI ACQUISTO STANDARD Le presenti condizioni generali di acquisto disciplinano il rapporto tra il Fornitore di beni, opere o servizi, descritti nelle pagine del presente Ordine e nella

Dettagli

INFORTUNIO SUL LAVORO E MALATTIA PROFESSIONALE

INFORTUNIO SUL LAVORO E MALATTIA PROFESSIONALE AREA LAVORO E PREVIDENZA INFORTUNIO SUL LAVORO E MALATTIA PROFESSIONALE (a cura di Ernesto Murolo) Indice QUANDO SI MANIFESTA UN INFORTUNIO SUL LAVORO...5 1. Se l infortunio ha prognosi fino a 3 giorni...5

Dettagli

Non è compresa nel presente contratto l assistenza tecnica sui sistemi hardware e software dell UTENTE.

Non è compresa nel presente contratto l assistenza tecnica sui sistemi hardware e software dell UTENTE. CONDIZIONI GENERALI DI UTILIZZO DEL PROGRAMMA ONEMINUTESITE 1. PREMESSA L allegato tecnico contenuto nella pagina web relativa al programma ONEMINUTESITE(d ora in avanti: PROGRAMMA, o SERVIZIO O SERVIZI)

Dettagli

ACCORDO TRA IL GOVERNO DELLA REPUBBLICA ITALIANA E IL GOVERNO DEL PRINCIPATO DI MONACO SULLO SCAMBIO DI INFORMAZIONI IN MATERIA FISCALE

ACCORDO TRA IL GOVERNO DELLA REPUBBLICA ITALIANA E IL GOVERNO DEL PRINCIPATO DI MONACO SULLO SCAMBIO DI INFORMAZIONI IN MATERIA FISCALE ACCORDO TRA IL GOVERNO DELLA REPUBBLICA ITALIANA E IL GOVERNO DEL PRINCIPATO DI MONACO SULLO SCAMBIO DI INFORMAZIONI IN MATERIA FISCALE Articolo 1 Oggetto e Ambito di applicazione dell Accordo Le autorità

Dettagli

CONTRATTO DI ASSICURAZIONE PER NATANTI

CONTRATTO DI ASSICURAZIONE PER NATANTI CONTRATTO DI ASSICURAZIONE PER NATANTI Il presente fascicolo informativo contenente: a) Nota Informativa, comprensiva del glossario; b) Condizioni di assicurazione Deve essere consegnato al contraente

Dettagli

CONTRATTO DI LOCAZIONE AD USO ABITATIVO. Ai sensi dell art. 1, comma 2, lett. A) della legge 9 dicembre 1998 n 431

CONTRATTO DI LOCAZIONE AD USO ABITATIVO. Ai sensi dell art. 1, comma 2, lett. A) della legge 9 dicembre 1998 n 431 CONTRATTO DI LOCAZIONE AD USO ABITATIVO Ai sensi dell art. 1, comma 2, lett. A) della legge 9 dicembre 1998 n 431 e degli artt. 1571 e seguenti del codice civile. CON LA PRESENTE SCRITTURA PRIVATA la CAMERA

Dettagli

VIT S.R.L. CAPITOLATO SPECIALE PER L'AFFIDAMENTO DELLA GESTIONE DELLA STRUTTURA POLIFUNZIONALE DENOMINATA CHALET PINETA IN COMUNE DI CEVO (BS)

VIT S.R.L. CAPITOLATO SPECIALE PER L'AFFIDAMENTO DELLA GESTIONE DELLA STRUTTURA POLIFUNZIONALE DENOMINATA CHALET PINETA IN COMUNE DI CEVO (BS) VIT S.R.L. CAPITOLATO SPECIALE PER L'AFFIDAMENTO DELLA GESTIONE DELLA STRUTTURA POLIFUNZIONALE DENOMINATA CHALET PINETA IN COMUNE DI CEVO (BS) Art. 1 - Oggetto dell affidamento L oggetto dell affidamento

Dettagli

AUTOSYSTEM PIÙ DRIVERSYSTEM PIÙ MOTOSYSTEM PIÙ. Le polizze più complete per i tuoi veicoli. Condizioni di assicurazione. www.toroassicurazioni.

AUTOSYSTEM PIÙ DRIVERSYSTEM PIÙ MOTOSYSTEM PIÙ. Le polizze più complete per i tuoi veicoli. Condizioni di assicurazione. www.toroassicurazioni. AUTOSYSTEM PIÙ DRIVERSYSTEM PIÙ MOTOSYSTEM PIÙ Le polizze più complete per i tuoi veicoli Condizioni di assicurazione www.toroassicurazioni.it Indice Pagina AUTOSYSTEM PIÙ - DRIVERSYSTEM PIÙ - MOTOSYSTEM

Dettagli

CARDIF ASSURANCE VIE S.A. CARDIF ASSURANCES RISQUES DIVERS S.A. POLIZZE COLLETTIVE 5043/01 e 5349/02

CARDIF ASSURANCE VIE S.A. CARDIF ASSURANCES RISQUES DIVERS S.A. POLIZZE COLLETTIVE 5043/01 e 5349/02 CARDIF ASSURANCE VIE S.A. CARDIF ASSURANCES RISQUES DIVERS S.A. POLIZZE COLLETTIVE 5043/01 e 5349/02 ALTER EGO (data dell ultimo aggiornamento: 31.12.2012) IL PRESENTE FASCICOLO INFORMATIVO CONTIENE: -

Dettagli

Servizio Amministrativo di Supporto alle Autorità Indipendenti Via Michele Iacobucci, 4 L Aquila

Servizio Amministrativo di Supporto alle Autorità Indipendenti Via Michele Iacobucci, 4 L Aquila Modello B) REGIONE ABRUZZO CONSIGLIO REGIONALE Servizio Amministrativo di Supporto alle Autorità Indipendenti Via Michele Iacobucci, 4 L Aquila acquisito di materiale di cancelleria per l Ufficio amministrativo

Dettagli

L'associarsi di due o più professionisti in un' "Associazione Professionale" è una facoltà espressamente consentita dalla legge 1815 del 1939.

L'associarsi di due o più professionisti in un' Associazione Professionale è una facoltà espressamente consentita dalla legge 1815 del 1939. ASSOCIAZIONE TRA PROFESSIONISTI L'associarsi di due o più professionisti in un' "Associazione Professionale" è una facoltà espressamente consentita dalla legge 1815 del 1939. Con tale associazione,non

Dettagli

REGOLAMENTO DELLE ATTIVITA

REGOLAMENTO DELLE ATTIVITA REGOLAMENTO DELLE ATTIVITA Approvato il 3 agosto 2011 Indice Disposizioni generali Art. 1 Oggetto del Regolamento Art. 2 Requisiti, obbligatorietà e modalità di iscrizione Art. 3 Casi particolari di prosecuzione

Dettagli

LA PENSIONE DI REVERSIBILITA (O AI SUPERSTITI)

LA PENSIONE DI REVERSIBILITA (O AI SUPERSTITI) LA PENSIONE DI REVERSIBILITA (O AI SUPERSTITI) La pensione di reversibilità (introdotta in Italia nel 1939 con il Rdl. n. 636) spetta ai: Superstiti del pensionato per invalidità, vecchiaia o anzianità,

Dettagli

Sogecap S.A. Sogecap Risques Divers S.A. Alico Italia S.p.A. MetLife Insurance Limited

Sogecap S.A. Sogecap Risques Divers S.A. Alico Italia S.p.A. MetLife Insurance Limited Fascicolo Informativo Sicuro Lineare Sogecap S.A. Sogecap Risques Divers S.A. Alico Italia S.p.A. MetLife Insurance Limited Convenzione assicurativa n. SG/11/003 Sicuro Lineare stipulata da Fiditalia S.p.A.

Dettagli

REGOLAMENTO PER L UTILIZZO TEMPORANEO E/O OCCASIONALE DI SPAZI E LOCALI DELL ATENEO DA PARTE DI SOGGETTI ESTERNI

REGOLAMENTO PER L UTILIZZO TEMPORANEO E/O OCCASIONALE DI SPAZI E LOCALI DELL ATENEO DA PARTE DI SOGGETTI ESTERNI REGOLAMENTO PER L UTILIZZO TEMPORANEO E/O OCCASIONALE DI SPAZI E LOCALI DELL ATENEO DA PARTE DI SOGGETTI ESTERNI (Emanato con D.R. n. 57 del 21 gennaio 2015) INDICE Pag. Art. 1 - Oggetto 2 Art. 2 - Procedura

Dettagli

DEFINIZIONE DELLE COMPETENZE E DELLE MODALITA PER ACCERTAMENTO DELLA RESPONSABILITA DISCIPLINARE IN CAPO AI DIPENDENTI DELL ERSU DI CAMERINO.

DEFINIZIONE DELLE COMPETENZE E DELLE MODALITA PER ACCERTAMENTO DELLA RESPONSABILITA DISCIPLINARE IN CAPO AI DIPENDENTI DELL ERSU DI CAMERINO. 5 del consiglio di Amministrazione 242 Allegato A DEFINIZIONE DELLE COMPETENZE E DELLE MODALITA PER ACCERTAMENTO DELLA RESPONSABILITA DISCIPLINARE IN CAPO AI DIPENDENTI DELL ERSU DI CAMERINO. Art. 1 Oggetto

Dettagli

PRONTUARIO. DELLE PRINCIPALI NOVITA IN MATERIA DI PROCEDIMENTI E TERMINI PROCESSUALI (ad uso delle segreterie)

PRONTUARIO. DELLE PRINCIPALI NOVITA IN MATERIA DI PROCEDIMENTI E TERMINI PROCESSUALI (ad uso delle segreterie) Codice del processo amministrativo - Commissione per l esame dei profili organizzativi ed informatici - PRONTUARIO DELLE PRINCIPALI NOVITA IN MATERIA DI PROCEDIMENTI E TERMINI PROCESSUALI (ad uso delle

Dettagli

LE DOMANDE. (per leggere la risposta cliccare sul testo della domanda)

LE DOMANDE. (per leggere la risposta cliccare sul testo della domanda) LE DOMANDE (per leggere la risposta cliccare sul testo della domanda) 1. LA NUOVA MODALITÀ 1.1 Qual è in sintesi la nuova modalità per ottenere l esenzione ticket in base al reddito? 1.2 Da quando, per

Dettagli

Paghe. La retribuzione delle ore di viaggio Fabio Pappalardo - Consulente del lavoro

Paghe. La retribuzione delle ore di viaggio Fabio Pappalardo - Consulente del lavoro La retribuzione delle ore di viaggio Fabio Pappalardo - Consulente del lavoro Il luogo della prestazione lavorativa è un elemento fondamentale del contratto di lavoro subordinato. Per quanto nella maggior

Dettagli