Didanet Sito Web. Guida per l utente. Didanet Sito Web : Guida per l utente. Versione: 1.2 Ultimo aggiornamento: 28/11/2014 Pag. 1

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Didanet Sito Web. Guida per l utente. Didanet Sito Web : Guida per l utente. Versione: 1.2 Ultimo aggiornamento: 28/11/2014 Pag. 1"

Transcript

1 Didanet Sito Web Guida per l utente Versione: 1.2 Ultimo aggiornamento: 28/11/2014 Pag. 1

2 Didanet Sito Web DIDANET è soluzione completa per la gestione della didattica nella scuola. All interno del pacchetto DIDANET, il Sito Web per le scuole è un elemento distintivo per abilitare e valorizzare al massimo la comunicazione fra la scuola e tutti i suoi pubblici (studenti, famiglie, docenti, personale ATA, pubbliche amministrazioni, aziende). La soluzione Sito Web di DIDANET si basa su DRUPAL 7, uno dei content management open source più diffusi e flessibili. Al momento dell avvio del progetto viene fornito un template (modello di sito scolastico), studiato per la massima chiarezza e flessibilità; il modello sarà poi facilmente e rapidamente personalizzabile nella grafica e nei contenuti. Soluzione software Si basa sul CMS DRUPAL 7 largamente diffuso e Open Source. Servizi Comprende tutti i servizi Cloud come modalità di erogazione del servizio compreso nella Soluzione Versione: 1.2 Ultimo aggiornamento: 28/11/2014 Pag. 2

3 Testata con logo e menu principale Amministrazione trasparente, albo pretorio Accesso ai servizi Contenuti collaterali dinamici Contenuto pagina Notizie, eventi Footer pagina con riferimenti Specifiche - Accessibilità del sito ai sensi di Legge in merito all an1n1inistrazione digitale (D.Lgs. 235/2010) - Rispetto della normativa in materia vigente per la realizzazione di siti (in particolare: Legge Stanca n. 4/2004; d. lgs. 33/2013) e standard W3C. - Rispetto dei criteri di qualità dei siti della PA (http://www.funzionepubblica.gov.it/media/ /vademecum-qualita-siti-web-acc.pdf) - Rispetto delle modalità di pubblicazione dei formati (http://www.digitpa.gov.it/formatiaperti) - Rispetto degli adempimenti Decreto legislativo n.33/2013, Amministrazione Trasparente - Predisposizione per la visualizzazione on line dell Albo pretorio, legge 69/2009 (Disposizioni per lo sviluppo economico, la semplificazione, la competitività nonché in materia di processo civile). - Predisposizione per la gestione on line di pagamenti (http://www.digitpa.gov.it/epayment) - Gestione multilingua (default doppia lingua italiano e inglese). Versione: 1.2 Ultimo aggiornamento: 28/11/2014 Pag. 3

4 - Template grafico moderno e parzialmente personalizzabile. - Realizzato con CMS (Content Management System) Open source (no costi licenze) DRUPAL 7 per la gestione dei contenuti tenuto conto dei diversi profili e aree che costituiranno il sito. - Hosting del sito web su STACK LAMP (Linux Apache MySQL PhP no costi licenza), in modalità PAAS (Platform as a service) assieme agli altri moduli (DIDANET, Gestione documentale). - Il sito è realizzato con la tecnica del Responsive Web Design (RWD) per la realizzazione di pagine che adattino automaticamente il layout per fornire una visualizzazione ottimale in funzione dell'ambiente nei quali vengono visualizzati (pc su desktop con diverse risoluzioni, tablet, smartphone, cellulari di vecchia generazione, web tv). - Ottimizzazione SEO tramite predisposizione di HTML ed URL corretti, ivi compresa la disponibilità di metatag ed una prima impostazione generale del sito. - Facilità di utilizzo e autonomia nella gestione delle informazioni. Servizi aggiuntivi - Servizi di registrazione e mantenimento del dominio. Supporto alla registrazione e gestione del dominio gov.it (secondo al direttiva n. 8/2009). - Collegamento con sistema di monitoraggio e di analisi traffico a livello di pagina (Google Analytics); - Collegamento a Google Apps, a seconda delle esigenze della singola scuola (posta elettronica gmail, aree documentali o altro). Versione: 1.2 Ultimo aggiornamento: 28/11/2014 Pag. 4

5 Guida all uso del sito Prima di partire... 7 Dati di base... 7 Configurazione iniziale... 8 Autenticarsi per modificare il sito... 8 Il menu di gestione del sito Personalizzare il logo Aggiungere utenti Modificare le pagine base direttamente dal sito Modificare il banner / slideshow in homepage Modificare il testo in homepage Modificare i link social Modificare il footer Cambiare la disposizione della home Gestire i menu Modificare le voci di menu Aggiornare le URL delle pagine coerentemente con la posizione nel menu Eliminare voci di menu Aggiungere voci di menu Aggiungere plessi scolastici Aggiungere le voci di menu Aggiungere le voci di tassonomia per associare contenuti alle scuole Eliminare plessi scolastici Modificare i Destinatari Gestione quotidiana I tipi di contenuto Accedere ai contenuti e modificarli Contenuti interessanti per Aggiungere pagine base Caricare e gestire documenti allegati e immagini Caricare documenti e immagini da Gestione files Caricare documenti e immagini durante l inserimento o modifica di un contenuto Inserire immagini nelle pagine del sito Inserire link a documenti nelle pagine del sito Pubblicare un contenuto interessante per uno specifico pubblico una specifica scuola Pubblicare un evento Visualizzazione degli eventi Pubblicare una notizia Visualizzazione delle notizie Pubblicare un form di contatto o raccolta informazioni Risultati dei form Modificare i contenuti dell Amministrazione Trasparente Gestione Atti Atti in Amministrazione Trasparente Albo pretorio Andare On-line Versione: 1.2 Ultimo aggiornamento: 28/11/2014 Pag. 5

6 Versione: 1.2 Ultimo aggiornamento: 28/11/2014 Pag. 6

7 Dati di base Prima di partire All avvio del progetto Sito con Didanet è necessario fornire le seguenti informazioni: Nome della scuola URL del sito URL.gov.it Eventuale payoff/slogan della scuola 1 Logo (allegare immagine 2 ) Colore dominante Gestione italiano e inglese (si/no) Nome ed di utente responsabile del sito 3 Codice Google Analytics 4 1 Verrà mostrato nella intestazione del browser come titolo della homepage successivamente al nome della scuola 2 File.png con sfondo trasparente. Dimensioni ideali: h110px l350px (massima). Immagini più grandi verranno ridimensionate. 3 Altri utenti potranno essere aggiunti successivamente dal responsabile 4 Se la scuola già dispone di un account Google Analytics, scrivere il codice (es. UA ): verrà inserito nelle pagine del sito. Altrimenti scrivere da creare. È anche possibile richiedere un report mensile prodotto dai nostri esperti che interpreti i dati di analytics. Per i costi di queste due opzioni rivolgersi al proprio rivenditore. Versione: 1.2 Ultimo aggiornamento: 28/11/2014 Pag. 7

8 Autenticarsi per modificare il sito Configurazione iniziale Per modificare il sito bisogna autenticarsi con le credenziali fornite da Kion o dal referente scolastico per il sito. Per farlo cliccare su Login in alto a destra Ed inserire il nome utente e la password forniti da Kion o dal referente scolastico per il sito. Il sito dispone di tre tipi di utenti: Versione: 1.2 Ultimo aggiornamento: 28/11/2014 Pag. 8

9 Responsabile può agire sulla struttura del sito e modificare tutti i contenuti Redattore può inserire contenuti e modificare i propri contenuti Redattore di notizie e eventi può inserire e modificare solo notizie e eventi Le istruzioni che seguono sono indirizzate all utente Responsabile. Versione: 1.2 Ultimo aggiornamento: 28/11/2014 Pag. 9

10 Il menu di gestione del sito Una volta autenticati al sito, si vedrà in cima alla schermata un menu aggiuntivo su sfondo nero: è il menu di gestione del sito. Inoltre, nella maggioranza delle pagine (si veda più avanti il paragrafo Modificare le pagine base direttamente dal sito ) si vedrà al di sopra del contenuto stesso nella pagina due tab: Visualizza e Modifica. Sotto Visualizza si vede il contenuto come visualizzato da tutti gli altri visitatori del sito, mentre cliccando su Modifica si accede all area di modifica del contenuto. La pagina per i visitatori non autenticati: Versione: 1.2 Ultimo aggiornamento: 28/11/2014 Pag. 10

11 La pagina per i Responsabili o Redattori una volta autenticati: Personalizzare il logo L utente responsabile può caricare il logo personalizzato della scuola: Versione: 1.2 Ultimo aggiornamento: 28/11/2014 Pag. 11

12 Aggiungere utenti L utente responsabile può creare altri utenti, con pari diritti oppure Redattori. La creazione di utenti avviene tramite la voce di menu Utenti e aggiungere un utente: A questo punto è possibile compilare i dati relativi all utente (scegliere il nome utente, far digitare direttamente all utente la password, oppure comunicargliela raccomandando di cambiarla al più presto): Versione: 1.2 Ultimo aggiornamento: 28/11/2014 Pag. 12

13 Mantenere l opzione Utente autenticato e User relation. Scegliere tra (in ordine decrescente di diritti): - Responsabile: l utente responsabile avrà gli stessi diritti (aggiungere, modificare ed eliminare tutti i contenuti, gestire i menu, etc) - Redattore: il redattore potrà solo aggiungere contenuti e modificare o eliminare i propri contenuti - Redattore di notizie ed eventi: questo tipo di utente può inserire modificare e cancellare soltanto notizie ed eventi, non può agire sui contenuti delle altre pagine. NB: mai selezionare più di un ruolo, solo uno. Il ruolo superiore contiente sempre tutti i diritti del ruolo inferiore. Scegliere o verificare la lingua, e cliccare Crea nuovo profilo : Versione: 1.2 Ultimo aggiornamento: 28/11/2014 Pag. 13

14 Questo utente potrà ora accedere al sito ed operare in base al ruolo che gli è stato assegnato. Modificare le pagine base direttamente dal sito L utente Responsabile o Redattore può navigare normalmente il sito. Ogni volta che su una pagina si vede il tab Modifica è possibile cliccarvi per accedere direttamente al contenuto da modificare. Versione: 1.2 Ultimo aggiornamento: 28/11/2014 Pag. 14

15 Titolo della pagina Editor HTML Corpo della pagina Impostare a Full HTML per poter inserire immagini e altri elementi più avanzati Selezionare il pubblico per cui l informazione trattata dalla pagina è particolarmente interessante: comparirà nella corrispondente home Ricordarsi sempre di Salvare Versione: 1.2 Ultimo aggiornamento: 28/11/2014 Pag. 15

16 Attenzione: è sempre preferibile scrivere direttamente nell editor della pagina piuttosto che copiare e incollare da word o altre pagine web. Se si sceglie di copiare da word o altre pagine web, è importante farlo tramite il tasto Incolla da word, oppure Incolla come testo semplice, che permettono di eliminare tutti gli elementi HTML indesiderati. In alternativa è possibile cercare il contenuto a partire dal titolo: Versione: 1.2 Ultimo aggiornamento: 28/11/2014 Pag. 16

17 Modificare il banner / slideshow in homepage Titolo Sommario Immagine In homepage compaiono in forma di slideshow tutti i contenuti di tipo Banner. Di questi contenuti in home vengono mostrati - l immagine, le cui dimensioni ideali sono 930x250px. Inoltre i risultati migliori si ottengono con immagini che abbiano almeno sul lato sinistro un colore chiaro. - il titolo del contenuto, che punta all indirizzo indicato nel campo link del contenuto Banner - il summary del contenuto Si raccomanda di verificare che la combinazione di titolo e abstract non risulti troppo lunga rispetto allo spazio previsto in sovraimpressione all immagine. Per accedere a questi contenuti cliccare su Contenuto e filtrare per tipo = Banner Versione: 1.2 Ultimo aggiornamento: 28/11/2014 Pag. 17

18 Scegliendo poi modifica per i contenuti esistenti o creando nuovi contenuti di questo tipo, si potranno impostare i contenuti desiderati: - Title = il titolo che verrà mostrato in sovra impressione all immagine e che sarà cliccabile - Summary = il testo che verrà mostrato sotto il titolo (molto breve) (se non inserito esplicitamente viene tagliato automaticamente dal body) - Body: il contenuto completo, nel caso la pagina venga usata anche come pagina in sé e per sé oltre che come banner sulla home. - Immagine Banner = che sarà l immagine principale e dovrà essere 930x250px - Link = la pagina a cui il titolo deve puntare. Può essere una pagina interna (es. scrivendo chi-siamo si punterà alla pagina oppure esterna (es. scrivendo si punterà a Google) Modificare il testo in homepage Cliccare sulla voce Contenuto nel menu di gestione del sito. Nella pagina di gestione del Contentuo effettuare una ricerca per stato selezionando promosso (i.e. promosso in prima pagina), e cliccare Filtra. In alternativa è possibile cercare il contenuto a partire dal titolo. Versione: 1.2 Ultimo aggiornamento: 28/11/2014 Pag. 18

19 Il contenuto trovato sarà il testo mostrato nella homepage. Per modificarlo selezionare il link Modifica sulla destra. Versione: 1.2 Ultimo aggiornamento: 28/11/2014 Pag. 19

20 Titolo Corpo della pagina Selezione del pubblico di interesse Attenzione: è sempre preferibile scrivere direttamente nell editor della pagina piuttosto che copiare e incollare da word o altre pagine web. Se si sceglie di copiare da word o altre pagine web, è importante farlo tramite il tasto Incolla da word, oppure Incolla come testo semplice, che permettono di eliminare tutti gli elementi HTML indesiderati. Per questa pagina come per tutte le altre pagine base è possibile selezionare uno o più pubblici di riferimento (Docenti, Genitori, Studenti, etc): in questo caso il contenuto comparirà anche nelle pagine relative a questi destinatari. Modificare i link social Se la scuola dispone di presenza su social networks, queste possono essere inserite con i relativi link in cima alla homepage, come sotto evidenziato. Versione: 1.2 Ultimo aggiornamento: 28/11/2014 Pag. 20

21 I social network attualmente gestiti sono Facebook, Youtube, Google+ e Slideshare. Per modificare il contenuto (ovvero il link) di uno di questi elementi, o nasconderlo, bisogna accedere alla voce Social links sotto il menu Struttura. Nella pagina a cui si accede è possibile scegliere se mostrare queti link, se si quali, e quale valore ciascuno deve avere. Versione: 1.2 Ultimo aggiornamento: 28/11/2014 Pag. 21

22 Modificare il footer Il footer del sito è gestito con uno specifico tipo di contenuto, chiamato Footer. Può esistere un solo contenuto di questo tipo. Per modificare il contenuto del footer accedere all area di gestione contenuto: Filtrare per il tipo Footer: Versione: 1.2 Ultimo aggiornamento: 28/11/2014 Pag. 22

23 Andare in modifica dell unica istanza esistente (cliccando Modifica sulla destra in corrispondenza della pagina, oppure cliccando sul titolo della pagina e poi sul tab modifica): Infine modificare il corpo del contenuto (il titolo non viene mai mostrato): Si raccomanda di non inserire nel footer contenuti troppo elaborati, con tabelle o immagini, che avrebbero comportamenti non prevedibili soprattutto su schermi piccoli. Versione: 1.2 Ultimo aggiornamento: 28/11/2014 Pag. 23

24 Cambiare la disposizione della home Tramite la funzionalità Homepage Layout disponibile nel menu Struttura, è possibile scegliere fra diversi layout della homepage. - Classico: mantiene il testo di presentazione della scuola nell area principale della pagina, con subito sotto i tre blocchi per Studenti, Docenti e Genitori, e sulla sinistra Notizie ed Eventi. È come mostrato all inizio della guida. - Dinamico: mette in area centrale notizie ed eventi, spostando sulla sinistra i tre blocchi per Studenti, Docenti e Genitori - Classico con target in evidenza porta i tre blocchi per Studenti, Docenti e Genitori sopra al testo fisso di presentazione Versione: 1.2 Ultimo aggiornamento: 28/11/2014 Pag. 24

25 Qui sotto un esempio della home in versione dinamica: Versione: 1.2 Ultimo aggiornamento: 28/11/2014 Pag. 25

26 Classica: Classica con target in evidenza: Gestire i menu Modificare le voci di menu Il sito dispone di due menu principali: il menu di Navigazione, ovvero la barra orizzontale con le voci principali del sito, il menu nel piè di pagina Footer menu, ed il Top menu, ovvero il menu in alto a destra. Versione: 1.2 Ultimo aggiornamento: 28/11/2014 Pag. 26

27 È possibile aggiungere, rimuovere o modificare liberamente le voci di entrambi i menu a partire dalla voce Struttura > Menu e scegliendo poi il menu desiderato: La pagina cui si arriva permette di modificare o eliminare le voci esistenti e di aggiungerne di nuove. Per aggiungere voci si consiglia di fare riferimento al paragrafo successivo Aggiungere voci di menu. Versione: 1.2 Ultimo aggiornamento: 28/11/2014 Pag. 27

28 L ordine delle voci può essere modificato trascinandole tramite le icone presenti sulla sinistra. Solo nel menu Navigazione è possibile avere sottolivelli di menu, trascinando una voce sotto un altra. Attenzione: modificare od eliminare le voci Login/Logout, Albo e Amministrazione Trasparente sul Top menu e Home e Didanet sul menu Navigazione può compromettere le funzionalità del sito. Aggiornare le URL delle pagine coerentemente con la posizione nel menu Quando una pagina viene spostata da una macrosezione di menu all altra, il corrispondente path potrebbe non aggiiornarsi istantaneamente. Ad esempio, la pagina Piano dell offerta formativa sul sito di partenza si trova sotto main menu / Didattica e di conseguenza la sua URL è offerta-formativa Se spostiamo questa voce sotto main menu / Istituto ci aspettiamo che la sua URL diventi offerta-formativa Normalmente il sito aggiorna automaticamente la URL in seguito a questi cambiamenti, tuttavia è possibile in determinate condizioni che una pagina rimanga non aggiornata. Se si verificano situazioni incoerenti da questo punto di vista, per aggiornare la URL di una pagina rispetto alla sua collocazione nel menu, occorre andare in Contenuto, individuare la pagina, selezionarla e scegliere Aggiorna alias URL dal menu a tendina Opzioni di aggiornamento : Versione: 1.2 Ultimo aggiornamento: 28/11/2014 Pag. 28

29 Eliminare voci di menu Attenzione: eliminare una voce di menu non elimina anche la corrispondente pagina. Se si desidera eliminare sia la voce di menu che il corrispondente contenuto, dopo aver eliminato la voce di menu accedere all area Contenuto, individuare la pagina (ad es. tramite ricerca per titolo) ed eliminarla (si veda il paragrafo I tipi di contenuto ). Oppure, anziché eliminare la voce di menu, eliminare direttamente la pagina: questo eliminerà anche la voce di menu. Versione: 1.2 Ultimo aggiornamento: 28/11/2014 Pag. 29

30 [ ] Aggiungere voci di menu Le voci di menu possono - far riferimeno a link esterni (es. blog ospitati altrove) - far riferimento a pagine del sito. Aggiungere voci di menu come link verso risorse esterne In questo caso, trovandosi nella pagina di gestione del menu (Struttura > Menu e poi il menu desiderato), scegliere Aggiungi link e completare il form: Versione: 1.2 Ultimo aggiornamento: 28/11/2014 Pag. 30

31 Solo per il menu Navigazione è possibile scegliere un Parent Item in modo da far comparire il nuovo link come figlio della voce di menu scelta come Parent. Lo stesso risultato si ottiene trascinando la nuova voce sotto la voce che deve esserne il Parent. Aggiungere voci di menu verso pagine del sito In questo caso la voce di menu corrisponde a una pagina del sito. Il primo passo quindi è individuare o creare la pagina corrispondente. Se la pagina esiste già è sufficiente accedere alla modifica della pagina Versione: 1.2 Ultimo aggiornamento: 28/11/2014 Pag. 31

32 Qui si può scegliere Fornisce una voce di menu e quindi selezionare la voce di menu esistente sotto cui la nuova voce deve collocarsi: Se la nuova voce deve essere di primo livello, selezionare semplicemente il menu: Versione: 1.2 Ultimo aggiornamento: 28/11/2014 Pag. 32

33 Se si tratta di una nuova pagina bisogna per prima cosa creare la pagina (si veda Aggiungere pagine base), ed impostarla per fornire una voce di menu come descritto sopra. Aggiungere plessi scolastici Aggiungere le voci di menu Gli istituti che comprendono diversi edifici e/o scuole possono elencarli alla voce di menu Scuola : Per aggiungere o modificare voci in questo sottomenu bisogna creare le pagine e le relative voci di menu come spiegato al paragrafo Aggiungere voci di menu verso pagine del sito. Versione: 1.2 Ultimo aggiornamento: 28/11/2014 Pag. 33

34 Aggiungere le voci di tassonomia per associare contenuti alle scuole È possibile gestire le diverse scuole analogamente ai diversi destinatari (Docenti, Genitori, etc), creando contenuti ed associandoli ad una o più scuole, in modo che i contenuti compaiano in corrispondenza delle pagine delle scuole. Per fare questo è necessario definire le scuole all interno della specifica tassonomia Scuole. Per fare questo bisogna accedere al menu Struttura > Tassonomia E scegliere Lista termini in corrispondenza della tassonomia Scuole. Qui si può aggiungere un termine per ogni scuola, modificare i termini esistenti, e riorganizzarli. Eliminare plessi scolastici Per eliminare una scuola bisogna eliminare sia la voce di menu che il termine della tassonomia Scuole. Per la voce di menu si veda il paragrafo corrispondente Per la voce di tassonomia, bisogna accedere alla voce Modifica in corrispondenza del termine ed in fondo scegliere elimina. Modificare i Destinatari I diversi pubblici a cui i vari contenuti possono essere destinati e mostrati nella Homepage del sito corrispondono al tipo contenuto Navigazione per target. Versione: 1.2 Ultimo aggiornamento: 28/11/2014 Pag. 34

35 Per modificarli quindi ad esempio per modificare l immagine associata è necessario accedere al menu Contenuto e da lì filtrare il tipo contenuto Navigazione per target. Versione: 1.2 Ultimo aggiornamento: 28/11/2014 Pag. 35

36 Oppure cliccare sull etichetta del target desiderato e successivamente sul tab Modifica della corrispondente pagina. Nella pagina di modifica del target è possibile modificare l etichetta e l immagine. Versione: 1.2 Ultimo aggiornamento: 28/11/2014 Pag. 36

37 Per modificare l immagine occorre per prima cosa eliminare quella fornita di default: Dopodichè è possibile caricarne un altra. Versione: 1.2 Ultimo aggiornamento: 28/11/2014 Pag. 37

38 Attenzione: L immagine deve avere dimensioni di 244x164px. Versione: 1.2 Ultimo aggiornamento: 28/11/2014 Pag. 38

39 I tipi di contenuto Gestione quotidiana Il sito adopera diverse tipologie di contenuto. La più semplice e più usata è la pagina base: in questo caso il contenuto della pagina sarà modificabile direttamente dalla pagina stessa tramite il tab Modifica (vedi Personalizzare il logo L utente responsabile può caricare il logo personalizzato della scuola: Aggiungere utenti L utente responsabile può creare altri utenti, con pari diritti oppure Redattori. La creazione di utenti avviene tramite la voce di menu Utenti e aggiungere un utente: Versione: 1.2 Ultimo aggiornamento: 28/11/2014 Pag. 39

40 A questo punto è possibile compilare i dati relativi all utente (scegliere il nome utente, far digitare direttamente all utente la password, oppure comunicargliela raccomandando di cambiarla al più presto): Mantenere l opzione Utente autenticato e User relation. Scegliere tra (in ordine decrescente di diritti): Responsabile: l utente responsabile avrà gli stessi diritti (aggiungere, modificare ed eliminare tutti i contenuti, gestire i menu, etc) Redattore: il redattore potrà solo aggiungere contenuti e modificare o eliminare i propri contenuti Redattore di notizie ed eventi: questo tipo di utente può inserire modificare e cancellare soltanto notizie ed eventi, non può agire sui contenuti delle altre pagine. NB: mai selezionare più di un ruolo, solo uno. Il ruolo superiore contiente sempre tutti i diritti del ruolo inferiore. Scegliere o verificare la lingua, e cliccare Crea nuovo profilo : Versione: 1.2 Ultimo aggiornamento: 28/11/2014 Pag. 40

41 Questo utente potrà ora accedere al sito ed operare in base al ruolo che gli è stato assegnato. Modificare le pagine base direttamente dal sito ). Per aggiungere una Pagina Base si veda il paragrafo Errore. L'autoriferimento non è valido per un segnalibro.. Quei contenuti per cui non dovesse apparire il tab Modifica sono tipi di contenuto differenti, a cui si accede tramite il menu Contenuto disponibile all utente autenticato come Responsabile o Redattore: vedremo questi contenuti singolarmente. Di seguito una mappa illustra quali tipi di contenuto corrispondono alle informazioni mostrate nelle varie aree del sito. Versione: 1.2 Ultimo aggiornamento: 28/11/2014 Pag. 41

42 Impostazioni social Top menu: - Albo pretorio - Amministrazione trasparente Banner Menu principale Notizie Eventi Footer Accedere ai contenuti e modificarli Tutti i tipi di contenuto sono accessibili dalla voce Contenuto del menu di gestione: Cliccando su questa voce si accede a una pagina da cui è possibile esplorare tutti i contenuti presenti sul sito, modificarli e aggiungerne se se ne hanno i permessi. Versione: 1.2 Ultimo aggiornamento: 28/11/2014 Pag. 42

43 Cliccando Filtra (oppure Cerca per la ricerca per titolo) si ottiene l elenco di contenuti che corrispondono ai criteri. Ad esempio tutte le notizie: Versione: 1.2 Ultimo aggiornamento: 28/11/2014 Pag. 43

44 A questo punto, selezionando un ulteriore filtro e cliccando Definisci meglio si può raffinare la ricerca aggiungendo filtri. Oppure con Ripristina si ritorna alla pagina iniziale, senza alcun filtro. Attenzione: Cliccando sul titolo del contenuto si accede al contenuto stesso, mentre cliccando sul link Modifica che si trova sulla destra in corrispondenza del contenuto si accede alla modifica dello stesso. Contenuti interessanti per Altre aree raccolgono contenuti di vario tipo segnalati come interessanti per determinati destinatari: genitori, studenti, docenti, personale ma anche scuola A piuttosto che scuola B per un istituto comprensivo, o indirizzo A piuttosto che indirizzo B per un altra scuola. Versione: 1.2 Ultimo aggiornamento: 28/11/2014 Pag. 44

45 Contenuti per scuole/indirizzi Navigazione per destinatari Per la gestione dei destinatari per come sono mostrati in homepage si veda il paragrafo Modificare i Destinatari. Per la gestione delle scuole o indirizzi si veda il paragrafo Aggiungere plessi scolastici. Per la gestione di contenuti associati a uno o all altro elemento (i destinatari o le scuole) si veda il paragrafo Pubblicare un contenuto interessante per uno specifico pubblico. Versione: 1.2 Ultimo aggiornamento: 28/11/2014 Pag. 45

46 Aggiungere pagine base Il contenuto più semplice del sito, e che sarà usato più spesso, è la pagina base. La pagina base è costituita da un titolo e un contenuto che può includere anche immagini; può essere associata a uno o più destinatari (cfr I tipi di contenuto ) e può costituire una voce di menu. Per aggiungere una pagina base si può passare il mouse sopra la voce Contenuto del menu di gestione del sito, scegliere Aggiungi Contenuto e poi Pagina base. Oppure cliccare su Contenuto e svolgere lo stesso percorso in step successivi: Versione: 1.2 Ultimo aggiornamento: 28/11/2014 Pag. 46

47 In entrambi i casi si accede alla stessa pagina che si usa anche per modificare il contenuto delle pagine esistenti. Valorizzare titolo e Body. Versione: 1.2 Ultimo aggiornamento: 28/11/2014 Pag. 47

48 Se si gestisce più di una lingua, selezionare in quale lingua è stato scritto il contenuto. Se desiderato assegnare la pagina a uno o più Destinatari. Versione: 1.2 Ultimo aggiornamento: 28/11/2014 Pag. 48

49 Se desiderato selezionarla per Fornire una voce di menu e scegliere la voce Parent dove collocarla. Versione: 1.2 Ultimo aggiornamento: 28/11/2014 Pag. 49

50 Se si desidera mantenere il contenuto ancora non visibile deselezionare l opzione Pubblicato fra le opzioni di pubblicazione. Al termine della scrittura del contenuto, scegliere Salva. Caricare e gestire documenti allegati e immagini Caricare documenti e immagini da Gestione files Tutte le immagini e documenti caricati sul sito sono accessibili da Gestione files. In particolare nelle cartelle Immagini e Documenti Versione: 1.2 Ultimo aggiornamento: 28/11/2014 Pag. 50

51 Qui è possibile creare ulteriori sottocartelle: E caricare files: Versione: 1.2 Ultimo aggiornamento: 28/11/2014 Pag. 51

52 Raccomandiamo di mantenere l iniziale distinzione in immagini e file, per una maggiore trovabilità degli oggetti col passare del tempo. Caricare documenti e immagini durante l inserimento o modifica di un contenuto È possibile inserire immagini e link a files all interno dei contenuti delle pagine. Per caricare documenti, quando ci si trova in fase di modifica della pagina in cui si vuole inserire il link al documento, scrivere il testo che deve diventare il link al documento, evidenziarlo e cliccare il tasto con il simbolo del link: Per le immagini invece scegliere direttamente il tasto che rappresenta l immagine: Versione: 1.2 Ultimo aggiornamento: 28/11/2014 Pag. 52

53 Se la risorsa che si desidera collegare è già caricata sul sito (ad es. è stata caricata per un altro contenuto o tramite Gestione Files ), nella finestra che si apre scegliere Cerca sul server. Se la risorsa che si desidera collegare deve ancora essere caricata sul sito, nella finestra che si apre scegliere Cerca sul server e poi Carica. Se la risorsa che si desidera collegare è esternaal sito, valorizzare la URL. Versione: 1.2 Ultimo aggiornamento: 28/11/2014 Pag. 53

54 Dopo aver scelto Cerca sul server si accede alla stessa gestione già illustrata per Gestione files : sono disponibili le due cartelle Immagini e Documenti. Si raccomanda di usarle in maniera adeguata, Documenti per i documenti, immagini per le immagini, e la possibilità di creare sotto-cartelle. Versione: 1.2 Ultimo aggiornamento: 28/11/2014 Pag. 54

55 Dopo aver selezionato una cartella, con Carica si può selezionare un file dal computer per caricarlo: Selezionando un immagine se ne vede un anteprima; selezionando un file (o un immagine) è possibile eliminarlo. Col doppio click sul nome del file lo si apre. Versione: 1.2 Ultimo aggiornamento: 28/11/2014 Pag. 55

56 Inserire immagini nelle pagine del sito Una volta che un immagine è stata caricata, può essere inserita nel contenuto testuale di una pagina base, o altro tipo di contenuto, tramite l apposita icona: La finestra che si apre permette di - inserire direttamente una URL, nel caso si voglia inserire un immagine proveniente da un altro sito web (NB questa gestione è sconsigliata, poiché tale immagine se non è sotto il controllo di chi sta scrivendo potrebbe cambiare o essere eliminato) - selezionare il contenuto sul server: questa opzione permette di accedere allo stesso albero di contenuti prima usato per caricare immagini e documenti Versione: 1.2 Ultimo aggiornamento: 28/11/2014 Pag. 56

57 Tramite i parametri di larghezza e altezza è possibile ridimensionare l immagine (si consiglia comunque di non caricare immagini molto grandi per poi ridimesionarle, dal momento che lo spazio a disposizione è limitato, inolte una grande immagine seppur ridimensionata richiede comunque di essere scaricata tutta da parte del visitatore del sito per essere vista). Con l allineamento si può stabilire dove mostrare l immagine rispetto al resto del testo. NB: Prima di salvare, modificare il Formato del testo (tendina subito sotto l area del Body) da Filtered HTML a Full HTML. Attenzione: è importante compilare sempre il Testo alternativo per una immagine, in modo da comunicare il contenuto dell immagine anche a chi per qualsiasi motivo (connessione lenta, uso di un lettore di schermo o di un browser testuale ) non possa visualizzarla. Versione: 1.2 Ultimo aggiornamento: 28/11/2014 Pag. 57

58 Inserire link a documenti nelle pagine del sito Una volta che un documento è stato caricato, può essere inserito all interno di una pagina base, o altro tipo di contenuto. Si consiglia di scrivere il testo che deve costituire il link, selezionarlo e poi cliccare l apposita icona: La finestra che si apre permette di - inserire direttamente una URL, nel caso si voglia inserire un link a una risorsa esterna - selezionare il contenuto sul server: questa opzione permette di accedere allo stesso albero di contenuti prima usato per caricare immagini e documenti Versione: 1.2 Ultimo aggiornamento: 28/11/2014 Pag. 58

59 Una volta individuato il documento, col doppio click sul nome del documento e poi OK lo si inserirà come link associato al testo selezionato. Se non era stato selezionato alcun testo verrà scritta la URL del documento. Pubblicare un contenuto interessante per uno specifico pubblico Quasi ogni tipo contenuto (eventi, notizie, pagine base, pagine base per scuole ) può essere contrassegnato come interessante per uno dei pubblici definiti in Navigazione per Target, ovvero Studenti, Docenti, Genitori: Selezionando uno o più di questi destinatari, il contenuto comparirà sulla pagina dedicata a quel pubblico, accedibile dalla homepage cliccando sui riquadri dedicati ai 3 destinatari: una specifica scuola Lo stesso meccanismo permette di associare contenuti creati come pagina base per scuola a uno o più plessi scolastici. Prerequisito: I plessi devono essere impostati come spiegato al paragrafo Aggiungere plessi scolastici (in particolare deve essere impostata correttamente la tassonomia). Per creare un contenuto che afferisca a uno o più plessi scolastici, creare una pagina base per scuola: Versione: 1.2 Ultimo aggiornamento: 28/11/2014 Pag. 59

60 Scegliere la scuola a cui deve essere associato (è possibile scegliere anche più di una scuola per lo stesso contenuto): Eventualmente, è anche possibile associare contemporaneamente questo contenuto, oltre che a una o più scuole, anche a uno o più destinatari (docenti, studenti, genitori). La nuova pagina diventa quindi una voce di menu relativa alla scuola, e compare sia sul menu a discesa, che nel menu sulla spalla sinistra della pagina relativa alla scuola: Versione: 1.2 Ultimo aggiornamento: 28/11/2014 Pag. 60

61 Questa struttura permette di creare, ad esempio, un unica pagina Orari di segreteria ed associarla a una, più, o tutte le scuole, a seconda delle necessità dell istituto. Inoltre permette di porla ad esempio in evidenza per i genitori, senza duplicare il contenuto. Pubblicare un evento Per pubblicare un nuovo evento, seguire il percorso Contenuto > Aggiungi contenuto > Eventi: Versione: 1.2 Ultimo aggiornamento: 28/11/2014 Pag. 61

62 Inserire - la data di svolgimento dell evento (la data di fine può non essere mostrata, togliendo il check all opzione Show end date): - il titolo - la lingua in cui si stanno scrivendo i contenuti (nel caso in cui il sito gestisca più di una lingua: i contenuti indipendenti dalla lingua appariranno in ogni caso, quelli per cui viene specificata una lingua appariranno solo quando si naviga il sito in quella lingua) - il corpo dell evento Versione: 1.2 Ultimo aggiornamento: 28/11/2014 Pag. 62

63 - Selezionare Full HTML sotto il body per inserire immagini o contenuti più elaborati Attenzione: è sempre preferibile scrivere direttamente nell editor della pagina piuttosto che copiare e incollare da word o altre pagine web. Se si sceglie di copiare da word o altre pagine web, è importante farlo tramite il tasto Incolla da word, oppure Incolla come testo semplice, che permettono di eliminare tutti gli elementi HTML indesiderati. - se desiderato, allegare un file e/o una immagine. Entrambi verranno mostrati in fondo all evento. - Il Sommario è una versione corta del contenuto principale e viene creato automaticamente tagliando il Body. Per gestire esattamente cosa viene mostrato nella home e nelle altre aree in cui si usa la visualizzazione breve, si raccomanda di scegliere di Modificare il sommario: Versione: 1.2 Ultimo aggiornamento: 28/11/2014 Pag. 63

64 - In questo modo si avranno due aree testuali diverse, una per il sommario ed una per il corpo del contenuto, e potranno avere testi differenti: Versione: 1.2 Ultimo aggiornamento: 28/11/2014 Pag. 64

65 - In seguito a queste impostazioni, nella colonna di sinistra e nella pagina generale che elenca tutti gli eventi, sotto il titolo verrà mostrato il testo scritto sotto Sommario, mentre nel dettaglio dell evento verrà mostrato il contenuto scritto sotto Body. Versione: 1.2 Ultimo aggiornamento: 28/11/2014 Pag. 65

66 - scrivere il luogo di svolgimento dell evento, e cliccare Get location. Oppure cliccare My location per usare la localizzazione corrente dell utente. Verificare dal risultato sulla mappa che il luogo individuato sia corretto. - selezionare gli eventuali destinatari dell evento - verificare le impostazioni delle Opzioni di pubblicazione: se non diversamente specificato (deselezionando la casella Pubblicato) il contenuto verrà pubblicato non appena salvato - salvare Versione: 1.2 Ultimo aggiornamento: 28/11/2014 Pag. 66

67 Fra le opzioni di pubblicazione è anche possibile decidere che l evento sia sempre in cima agli elenchi e quindi rimanga per primo anche se non è più il più recente: Versione: 1.2 Ultimo aggiornamento: 28/11/2014 Pag. 67

68 Visualizzazione degli eventi Gli eventi vengono mostrati in base alla data di svolgimento. Nella visualizzazione sulla colonna di sinistra e nella pagina con tutti gli eventi a cui si accede dal link Vedi tutto vengono mostrati il titolo ed il sommario dell evento. Versione: 1.2 Ultimo aggiornamento: 28/11/2014 Pag. 68

69 Il sommario, se non scritto esplicitamente in fase di creazione del contenuto è un estratto tagliato automaticamente delle prime righe del contenuto (body) dell evento. Pubblicare una notizia Per pubblicare una nuova notizia, seguire il percorso Contenuto > Aggiungi contenuto > Notizie: Inserire - la data della notizia - il titolo - la lingua in cui si stanno scrivendo i contenuti (nel caso in cui il sito gestisca più di una lingua) - il corpo della notizia Versione: 1.2 Ultimo aggiornamento: 28/11/2014 Pag. 69

70 - Selezionare Full HTML sotto il body per inserire immagini o contenuti più elaborati Attenzione: è sempre preferibile scrivere direttamente nell editor della pagina piuttosto che copiare e incollare da word o altre pagine web. Se si sceglie di copiare da word o altre pagine web, è importante farlo tramite il tasto Incolla da word, oppure Incolla come testo semplice, che permettono di eliminare tutti gli elementi HTML indesiderati. - se desiderato, allegare un file e/o una immagine. Entrambi verranno mostrati in fondo all evento. - Il Sommario è una versione corta del contenuto principale e viene creato automaticamente tagliando il Body. Per gestire esattamente cosa viene mostrato nella home e nelle altre aree in cui si usa la visualizzazione breve, si raccomanda di scegliere di Modificare il sommario: Versione: 1.2 Ultimo aggiornamento: 28/11/2014 Pag. 70

71 - In questo modo si avranno due aree testuali diverse, una per il sommario ed una per il corpo del contenuto, e potranno avere testi differenti: Versione: 1.2 Ultimo aggiornamento: 28/11/2014 Pag. 71

72 - In seguito a queste impostazioni, nella colonna di sinistra e nella pagina generale che elenca tutte le notizie, sotto il titolo verrà mostrato il testo scritto sotto Sommario, mentre nel dettaglio della notizia verrà mostrato il contenuto scritto sotto Body. - se desiderato, allegare un file e/o una immagine. Attenzione: l immagine, se caricata, verrà mostrata a grandezza piena prima del testo. Versione: 1.2 Ultimo aggiornamento: 28/11/2014 Pag. 72

73 - selezionare gli eventuali destinatari della notizia - verificare le impostazioni delle Opzioni di pubblicazione: se non diversamente specificato (deselezionando la casella Pubblicato) il contenuto verrà pubblicato non appena salvato - salvare Versione: 1.2 Ultimo aggiornamento: 28/11/2014 Pag. 73

74 Versione: 1.2 Ultimo aggiornamento: 28/11/2014 Pag. 74

75 Fra le opzioni di pubblicazione è anche possibile decidere che l evento sia sempre in cima agli elenchi e quindi rimanga per primo anche se non è più il più recente: Visualizzazione delle notizie Le notizie vengono mostrate in base alla loro data. Nella visualizzazione sulla colonna di sinistra e nella pagina con tutti gli eventi a cui si accede dal link Vedi tutto vengono mostrati il titolo ed il sommario della notizia. Versione: 1.2 Ultimo aggiornamento: 28/11/2014 Pag. 75

76 Il sommario di default è un estratto delle prime righe del contenuto (body) della notizia. Se si desidera gestire esattamente cosa viene mostrato nella home e nelle altre aree in cui si usa la visualizzazione breve, al momento di modificare il contenuto basta scegliere di Modificare il sommario. Pubblicare un form di contatto o raccolta informazioni È possibile pubblicare uno o più form per ad esempio raccogliere dati o permettere agli utenti del sito di inviare messaggi alla scuola. Versione: 1.2 Ultimo aggiornamento: 28/11/2014 Pag. 76

77 A questo scopo esiste il contenuto di tipo Webform. Si sceglie un titolo per il form e un testo che comparirà prima del form stesso: Versione: 1.2 Ultimo aggiornamento: 28/11/2014 Pag. 77

78 Dopo il salvataggio è possibile decidere quali campi saranno presenti nel form: impostare il nome del campo, selezionarne la tipologia, scegliere se deve essere obbligatorio o meno e cliccare Aggiungi. È anche possibile scegliere se l etichetta deve essere sopra il campo o in linea con lo stesso, l esempio riportato all inizio del paragrafo rappresenta questo secondo caso. Versione: 1.2 Ultimo aggiornamento: 28/11/2014 Pag. 78

79 Una volta terminata l impostazione dei campi, cliccare Salva. A questo punto il sistema ha creato una pagina il cui titolo deriva dal titolo scelto per il form, ad esempio sitoscuola.cineca.it/it/raccolta-mail-genitori Cliccando visualizza sulla barra nera in alto si arriva al form come visualizzato o visualizzabile dal pubblico. A questo punto si può prendere la URL del form e inserirla a menu, o in una notizia. Risultati dei form Versione: 1.2 Ultimo aggiornamento: 28/11/2014 Pag. 79

80 Quando gli utenti del sito compileranno il form, i dati saranno visibili agli utenti responsabili del sito alla voce Risultati che comparirà loro sulla pagina del form: La prima visualizzazione dei risultati proposta è la modalità Inserimenti, che mostra una tabella con tutti gli inserimenti: per vedere il dettaglio dei contenuti di ogni inserimento bisogna cliccare Visualizza sulla singola riga. Versione: 1.2 Ultimo aggiornamento: 28/11/2014 Pag. 80

81 Altrimenti, dal menu di amministrazione in alto è possibile scegliere altre modalità di visualizzazione dei risultati: Con Tabella si vedrà una tabella con i contenuti dei vari inserimenti: Versione: 1.2 Ultimo aggiornamento: 28/11/2014 Pag. 81

82 Mentre con Analisi si avranno interessanti informazioni statistiche sull uso del form stesso. Infine con Scarica si otterrà un excel con tutti gli inserimenti; sarà anche possibile scegliere fra alcune opzioni di composizione del file. Modificare i contenuti dell Amministrazione Trasparente Il menu Amminstrazione trasparente, raggiungibile da voce su Top Menu, contiene già tutta l alberatura richiesta dalla normativa: la scuola dovrà solo inserire i contenuti che la riguardano modificando le singole pagine. I contenuti che normalmente non si applicano alle scuole sono già segnalati come tali. Versione: 1.2 Ultimo aggiornamento: 28/11/2014 Pag. 82

83 I contenuti di questa area appartengono a uno specifico tipo contenuto: contenuto trasparenza. Per popolare queste pagine si consiglia di navigarle dal menu disponsibile sul sito e quando necessario scegliere Modifica per poter poi modificare il contenuto. Per le stesse ragioni di cui sopra, si consiglia di non modificare il titolo né le impostazioni riguardanti le voci di menu. Versione: 1.2 Ultimo aggiornamento: 28/11/2014 Pag. 83

84 Gestione Atti Il menu Amminstrazione trasparente contiene già tutta l alberatura richiesta dalla normativa: la scuola dovrà solo inserire i contenuti che la riguardano. I contenuti che normalmente non si applicano alle scuole sono già segnalati come tali. Per quanto riguarda quei punti in cui è richiesto che vengano pubblicati degli atti, esistono due gestioni possibili: tramite l integrazione con Didanet Documenti o tramite il sito. Se è presente l integrazione con Didanet Documenti, gli atti vengono automaticamente pubblicati sul sito una volta che siano stati inseriti in Didanet Documenti e classificati in maniera tale da rispondere alle caratteristiche individuate dalla normativa per l esposizione al pubblico (tipologia di atto, data, periodo di tempo in cui deve rimanere pubblico, etc). Per maggiori dettagli si veda la documentazione specifica di Didanet Documenti. Se la scuola dispone dell integrazione con Didanet Documenti il resto di questo paragrafo può essere ignorato. Se non è presente l integrazione con Didanet Documenti, gli atti vengono gestiti tramite il tipo contenuto Atto presente nel sito e costituito da - nome - informazioni - numero di protocollo - categoria di documento - allegato - data di emissione - data di pubblicazione - data di fine pubblicazione Inoltre è presente un checkbox che consente di decidere se visualizzare l atto nell Albo: altrimenti sarà visualizzato solo nelle sezioni dell amministrazione trasparente. Versione: 1.2 Ultimo aggiornamento: 28/11/2014 Pag. 84

85 L atto rimane visibile sia nell Albo che negli Atti generali solo fintanto che la data odierna è compresa tra le date di inizio e fine pubblicazione. Dopodichè l atto rimane presente sul sistema, ed è rintracciabile dall area di gestione contenuto (ad esempio filtrando per tipo contenuto Atto oppure cercando per titolo), ma non sarà accessibile navigando sul sito. NB Se qualcuno però avesse memorizzato la URL dell atto, questo continuerà a rimanere accessibile. Atti in Amministrazione Trasparente Di seguito le sezioni dell amministrazione trasparente in cui vengono esposti determinati atti: - Amministrazione trasparente > Disposizioni generali > Atti generali: vengono mostrati tutti gli Atti che abbiano Repertorio documentale = Circolari - Amministrazione trasparente > Disposizioni generali > Programma per la trasparenza e l integrità: vengono mostrati tutti gli Atti con Data fine pubblicazione precedente alle ore 00:00 del giorno corrente e che abbiano Voce di indice = Programma per la trasparenza e l integrità - Amministrazione trasparente > Consulenti e collaboratori: vengono mostrati tutti gli Atti con Data fine pubblicazione precedente alle ore 00:00 del giorno corrente e che abbiano Voce di indice = Consulenti e collaboratori - Amministrazione trasparente > Provvedimenti > Provvedimenti e organi di indirizzo politico: vengono mostrati tutti gli Atti con Data fine pubblicazione precedente alle ore 00:00 del giorno corrente e che abbiano Repertorio documentale = Consigli di classe o Consigli di istituto o Consigli di interclasse o Consiglio dei docenti o Giunta esecutiva Versione: 1.2 Ultimo aggiornamento: 28/11/2014 Pag. 85

86 - Amministrazione trasparente > Bandi di gara > Bandi di gara pubblicati all'albo e archivio dei bandi: vengono mostrati tutti gli Atti con Data fine pubblicazione precedente alle ore 00:00 del giorno corrente e che abbiano Voce di indice = Bandi di gara - Amministrazione trasparente > Bandi di gara > Esiti dei bandi e contratti pubblicati all'albo (anno in corso e archivio): vengono mostrati tutti gli Atti con Data fine pubblicazione precedente alle ore 00:00 del giorno corrente e che abbiano Repertorio documentale = Contratti - Amministrazione trasparente > Bilanci > Bilancio preventivo e consuntivo: vengono mostrati tutti gli Atti con Data fine pubblicazione precedente alle ore 00:00 del giorno corrente e che abbiano Voce di indice = Bilancio consuntivo o Bilancio preventivo - Amministrazione trasparente > Bilanci > Piano degli indicatori e risultati attesi di bilancio: vengono mostrati tutti gli Atti con Data fine pubblicazione precedente alle ore 00:00 del giorno corrente e che abbiano Voce di indice = Piano degli indicatori e risultati attesi di bilancio Albo pretorio Nell Albo pretorio, accessibile dalla corrispondente voce Albo nel menu Top menu, vengono pubblicati gli Atti contrassegnati per essere pubblicati nell albo. Versione: 1.2 Ultimo aggiornamento: 28/11/2014 Pag. 86

87 Versione: 1.2 Ultimo aggiornamento: 28/11/2014 Pag. 87

88 Andare On-line Quando il sito è pronto come contenuto e la scuola decide di iniziare a usarlo come proprio sito principale occorre: 1. Comunicare a la URL definitiva che si vuole usare (es. vostrascuola.gov.it) 2. Se la URL è.gov.it bisogna inoltrare la richiesta di modifica a selezionare Record di zona o DNS e cliccare Avanti A questo punto esistono due casi di gestione DNS: o "delegata a altro ISP" o "delegata a.gov.it" Se è delegata ad altro ISP bisogna 1. Comunicare a questa impostazione 2. Dopo la conferma da parte di Kion (NB in questa fase potranno rendersi necessarie altre attività a seconda dei singoli casi), accedere nuovamente alla pagina suddetta, selezionare il referente tecnico-amministrativo della scuola, e cliccare Concludi. Al referente arriverà una mail con un link: seguendo questo link si potrà impostare i seguenti dati: o DNS primario: dns.cineca.it o DNS secondario: dns.cineca.com Versione: 1.2 Ultimo aggiornamento: 28/11/2014 Pag. 88

89 Se vedeste più di 2 campi per i DNS, di solito perché il vostro precedente gestore ne aveva un numero diverso da 2, è necessario rimuovere i DNS in eccesso cliccando sull icona a forma di meno che si trova di volta in volta in fondo all ultimo campo DNS, come evidenziato sotto. Versione: 1.2 Ultimo aggiornamento: 28/11/2014 Pag. 89

Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale

Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale Indice Indice Introduzione...3 Guida al primo accesso...3 Accessi successivi...5 Amministrazione dei servizi avanzati (VAS)...6 Attivazione dei VAS...7

Dettagli

Appunti sugli Elaboratori di Testo. Introduzione. D. Gubiani. 19 Luglio 2005

Appunti sugli Elaboratori di Testo. Introduzione. D. Gubiani. 19 Luglio 2005 Appunti sugli Elaboratori di Testo D. Gubiani Università degli Studi G.D Annunzio di Chieti-Pescara 19 Luglio 2005 1 Cos è un elaboratore di testo? 2 3 Cos è un elaboratore di testo? Cos è un elaboratore

Dettagli

Comunicazione scuola famiglia

Comunicazione scuola famiglia Manuale d'uso Comunicazione scuola famiglia INFOZETA Centro di ricerca e sviluppo di soluzioni informatiche per la scuola Copyright InfoZeta 2013. 1 Prima di iniziare l utilizzo del software raccomandiamo

Dettagli

Client PEC Quadra Guida Utente

Client PEC Quadra Guida Utente Client PEC Quadra Guida Utente Versione 3.2 Guida Utente all uso di Client PEC Quadra Sommario Premessa... 3 Cos è la Posta Elettronica Certificata... 4 1.1 Come funziona la PEC... 4 1.2 Ricevuta di Accettazione...

Dettagli

Gestore Comunicazioni Obbligatorie. Progetto SINTESI. Comunicazioni Obbligatorie. Modulo Applicativo COB. - Versione Giugno 2013 -

Gestore Comunicazioni Obbligatorie. Progetto SINTESI. Comunicazioni Obbligatorie. Modulo Applicativo COB. - Versione Giugno 2013 - Progetto SINTESI Comunicazioni Obbligatorie Modulo Applicativo COB - Versione Giugno 2013-1 Versione Giugno 2013 INDICE 1 Introduzione 3 1.1 Generalità 3 1.2 Descrizione e struttura del manuale 3 1.3 Requisiti

Dettagli

Funzioni di base. Manualino OE6. Outlook Express 6

Funzioni di base. Manualino OE6. Outlook Express 6 Manualino OE6 Microsoft Outlook Express 6 Outlook Express 6 è un programma, incluso nel browser di Microsoft Internet Explorer, che ci permette di inviare e ricevere messaggi di posta elettronica. È gratuito,

Dettagli

Posta Elettronica Certificata

Posta Elettronica Certificata Posta Elettronica Certificata Manuale di utilizzo del servizio Webmail di Telecom Italia Trust Technologies Documento ad uso pubblico Pag. 1 di 33 Indice degli argomenti 1 INTRODUZIONE... 3 1.1 Obiettivi...

Dettagli

Documentazione Servizio SMS WEB. Versione 1.0

Documentazione Servizio SMS WEB. Versione 1.0 Documentazione Servizio SMS WEB Versione 1.0 1 Contenuti 1 INTRODUZIONE...5 1.1 MULTILANGUAGE...5 2 MESSAGGI...7 2.1 MESSAGGI...7 2.1.1 INVIO SINGOLO SMS...7 2.1.2 INVIO MULTIPLO SMS...9 2.1.3 INVIO MMS

Dettagli

Gestione Nuova Casella email

Gestione Nuova Casella email Gestione Nuova Casella email Per accedere alla vecchia casella questo l indirizzo web: http://62.149.157.9/ Potrà essere utile accedere alla vecchia gestione per esportare la rubrica e reimportala come

Dettagli

Manuale d uso Apache OpenMeetings (Manuale Utente + Manuale Amministratore)

Manuale d uso Apache OpenMeetings (Manuale Utente + Manuale Amministratore) Manuale d uso Apache OpenMeetings (Manuale Utente + Manuale Amministratore) Autore: Matteo Veroni Email: matver87@gmail.com Sito web: matteoveroni@altervista.org Fonti consultate: http://openmeetings.apache.org/

Dettagli

CHE COS È DOCFLY FATTURAZIONE PA... 3 1.1 IL GESTIONALE WEB... 3 1.2 ACCESSO ALL INTERFACCIA WEB... 4 1.3 FUNZIONALITÀ DELL INTERFACCIA WEB...

CHE COS È DOCFLY FATTURAZIONE PA... 3 1.1 IL GESTIONALE WEB... 3 1.2 ACCESSO ALL INTERFACCIA WEB... 4 1.3 FUNZIONALITÀ DELL INTERFACCIA WEB... 1. CHE COS È DOCFLY FATTURAZIONE PA... 3 1.1 IL GESTIONALE WEB... 3 1.2 ACCESSO ALL INTERFACCIA WEB... 4 1.3 FUNZIONALITÀ DELL INTERFACCIA WEB... 5 1.3.1 CREAZIONE GUIDATA DELLA FATTURA IN FORMATO XML

Dettagli

GUIDA UTENTE PROTOCOLLO FACILE

GUIDA UTENTE PROTOCOLLO FACILE GUIDA UTENTE PROTOCOLLO FACILE (Vers. 4.4.0) Installazione... 3 Prima esecuzione... 6 Login... 7 Funzionalità... 8 Protocollo... 9 Inserimento nuovo protocollo... 11 Invio SMS... 14 Ricerca... 18 Anagrafica...

Dettagli

GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC

GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC Introduzione a emagister-agora Interfaccia di emagister-agora Configurazione dell offerta didattica Richieste d informazioni Gestione delle richieste d informazioni

Dettagli

MANUALE D USO LEXUN ver. 5.0. proprietà logos engineering - Sistema Qualità certificato ISO 9001 DNV Italia INDICE. 6. Flash top 6 C.

MANUALE D USO LEXUN ver. 5.0. proprietà logos engineering - Sistema Qualità certificato ISO 9001 DNV Italia INDICE. 6. Flash top 6 C. Pag. 1/24 INDICE A. AMMINISTRAZIONE pagina ADMIN Pannello di controllo 2 1. Password 2 2. Cambio lingua 2 3. Menù principale 3 4. Creazione sottomenù 3 5. Impostazione template 4 15. Pagina creata con

Dettagli

I.Stat Guida utente Versione 1.7 Dicembre 2010

I.Stat Guida utente Versione 1.7 Dicembre 2010 I.Stat Guida utente Versione 1.7 Dicembre 2010 1 Sommario INTRODUZIONE 3 I concetti principali di I.Stat 4 Organizzazione dei dati 4 Ricerca 5 GUIDA UTENTE 6 Per iniziare 6 Selezione della lingua 7 Individuazione

Dettagli

Manuale di configurazione per iphone

Manuale di configurazione per iphone Manuale di configurazione per iphone Notariato.it e.net (Iphone 2G e 3G) 2 PREMESSA Il presente manuale ha lo scopo di fornire le indicazioni per la configurazione del terminale IPhone 2G e 3G per ricevere

Dettagli

Manuale Software. www.smsend.it

Manuale Software. www.smsend.it Manuale Software www.smsend.it 1 INTRODUZIONE 3 Multilanguage 4 PANNELLO DI CONTROLLO 5 Start page 6 Profilo 7 Ordini 8 Acquista Ricarica 9 Coupon AdWords 10 Pec e Domini 11 MESSAGGI 12 Invio singolo sms

Dettagli

Progetto Istanze On Line

Progetto Istanze On Line 2012 Progetto Istanze On Line MOBILITÀ IN ORGANICO DI DIRITTO PRESENTAZIONE DOMANDE PER LA SCUOLA SEC. DI I GRADO ON-LINE 13 Febbraio 2012 INDICE 1 INTRODUZIONE ALL USO DELLA GUIDA... 3 1.1 SIMBOLI USATI

Dettagli

Progetto Istanze On Line

Progetto Istanze On Line 2013 Progetto Istanze On Line ESAMI DI STATO ACQUISIZIONE MODELLO ES-1 ON-LINE 18 Febbraio 2013 INDICE 1 INTRODUZIONE ALL USO DELLA GUIDA... 3 1.1 SIMBOLI USATI E DESCRIZIONI... 3 2 COMPILAZIONE DEL MODULO

Dettagli

GUIDA UTENTE PRATICA DIGITALE

GUIDA UTENTE PRATICA DIGITALE GUIDA UTENTE PRATICA DIGITALE (Vers. 4.4.0) Installazione... 3 Prima esecuzione... 6 Login... 7 Funzionalità... 8 Pratiche... 10 Anagrafica... 13 Documenti... 15 Inserimento nuovo protocollo... 17 Invio

Dettagli

DynDevice ECM. La Suite di applicazioni web per velocizzare, standardizzare e ottimizzare il flusso delle informazioni aziendali

DynDevice ECM. La Suite di applicazioni web per velocizzare, standardizzare e ottimizzare il flusso delle informazioni aziendali DynDevice ECM La Suite di applicazioni web per velocizzare, standardizzare e ottimizzare il flusso delle informazioni aziendali Presentazione DynDevice ECM Cos è DynDevice ICMS Le soluzioni di DynDevice

Dettagli

MINI GUIDA SINTETICA per l uso della lavagna interattiva multimediale

MINI GUIDA SINTETICA per l uso della lavagna interattiva multimediale MINI GUIDA SINTETICA per l uso della lavagna interattiva multimediale InterWrite SchoolBoard è un software per lavagna elettronica di facile utilizzo. Può essere adoperata anche da studenti diversamente

Dettagli

GESTIRE LA BIBLIOGRAFIA

GESTIRE LA BIBLIOGRAFIA GESTIRE LA BIBLIOGRAFIA STRUMENTI DI GESTIONE BIBLIOGRAFICA I software di gestione bibliografica permettono di raccogliere, catalogare e organizzare diverse tipologie di materiali, prendere appunti, formattare

Dettagli

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO CLSMS SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO Sommario e introduzione CLSMS SOMMARIO INSTALLAZIONE E CONFIGURAZIONE... 3 Parametri di configurazione... 4 Attivazione Software...

Dettagli

Modulo. Programmiamo in Pascal. Unità didattiche COSA IMPAREREMO...

Modulo. Programmiamo in Pascal. Unità didattiche COSA IMPAREREMO... Modulo A Programmiamo in Pascal Unità didattiche 1. Installiamo il Dev-Pascal 2. Il programma e le variabili 3. Input dei dati 4. Utilizziamo gli operatori matematici e commentiamo il codice COSA IMPAREREMO...

Dettagli

REGEL - Registro Docenti

REGEL - Registro Docenti REGEL - Registro Docenti INFORMAZIONI GENERALI Con il Registro Docenti online vengono compiute dai Docenti tutte le operazioni di registrazione delle attività quotidiane, le medesime che si eseguono sul

Dettagli

LA POSTA ELETTRONICA

LA POSTA ELETTRONICA LA POSTA ELETTRONICA Nella vita ordinaria ci sono due modi principali di gestire la propria corrispondenza o tramite un fermo posta, creandosi una propria casella postale presso l ufficio P:T., oppure

Dettagli

Come installare e configurare il software FileZilla

Come installare e configurare il software FileZilla Come utilizzare FileZilla per accedere ad un server FTP Con questo tutorial verrà mostrato come installare, configurare il software e accedere ad un server FTP, come ad esempio quello dedicato ai siti

Dettagli

Fatti trovare... Fatti preferire! Web Site» E-Commerce» Social Media» Web Marketing» Photo» Video» Graphic design

Fatti trovare... Fatti preferire! Web Site» E-Commerce» Social Media» Web Marketing» Photo» Video» Graphic design Fatti trovare... Fatti preferire! Web Site» E-Commerce» Social Media» Web Marketing» Photo» Video» Graphic design Come si trovano oggi i clienti? Così! ristorante pizzeria sul mare bel Perchè è importante

Dettagli

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it FIRESHOP.NET Gestione Utility & Configurazioni Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it Sommario SOMMARIO Introduzione... 4 Impostare i dati della propria azienda... 5 Aggiornare il programma... 6 Controllare l integrità

Dettagli

Guida Studenti per i servizi online: compilazione dei questionari per la valutazione della didattica Iscrizione agli appelli

Guida Studenti per i servizi online: compilazione dei questionari per la valutazione della didattica Iscrizione agli appelli Guida Studenti per i servizi online: compilazione dei questionari per la valutazione della didattica Iscrizione agli appelli v 4.0 1. Requisiti software Lo studente deve essere dotato di connessione internet

Dettagli

ALFABETIZZAZIONE DI BASE Programma del Corso livello base

ALFABETIZZAZIONE DI BASE Programma del Corso livello base Un po di Storia ISP & Web Engineering ALFABETIZZAZIONE DI BASE Programma del Corso livello base Breve cenno sulla storia dell informatica: dagli albori ai giorni nostri; L evoluzione di Windows: dalla

Dettagli

CHIAVETTA INTERNET ONDA MT503HSA

CHIAVETTA INTERNET ONDA MT503HSA CHIAVETTA INTERNET ONDA MT503HSA Manuale Utente Linux Debian, Fedora, Ubuntu www.ondacommunication.com Chiavet ta Internet MT503HSA Guida rapida sistema operativo LINUX V 1.1 33080, Roveredo in Piano (PN)

Dettagli

Analisi dei requisiti e casi d uso

Analisi dei requisiti e casi d uso Analisi dei requisiti e casi d uso Indice 1 Introduzione 2 1.1 Terminologia........................... 2 2 Modello della Web Application 5 3 Struttura della web Application 6 4 Casi di utilizzo della Web

Dettagli

SISSI IN RETE. Quick Reference guide guida di riferimento rapido

SISSI IN RETE. Quick Reference guide guida di riferimento rapido SISSI IN RETE Quick Reference guide guida di riferimento rapido Indice generale Sissi in rete...3 Introduzione...3 Architettura Software...3 Installazione di SISSI in rete...3 Utilizzo di SISSI in Rete...4

Dettagli

Guida agli strumenti etwinning

Guida agli strumenti etwinning Guida agli strumenti etwinning Registrarsi in etwinning Prima tappa: Dati di chi effettua la registrazione Seconda tappa: Preferenze di gemellaggio Terza tappa: Dati della scuola Quarta tappa: Profilo

Dettagli

Data warehouse.stat Guida utente

Data warehouse.stat Guida utente Data warehouse.stat Guida utente Versione 3.0 Giugno 2013 1 Sommario INTRODUZIONE 3 I concetti principali 4 Organizzazione dei dati 4 Ricerca 5 Il browser 5 GUIDA UTENTE 6 Per iniziare 6 Selezione della

Dettagli

Installazione ed attivazione della "SUITE OFFIS" versione SERVER

Installazione ed attivazione della SUITE OFFIS versione SERVER Installazione ed attivazione della "SUITE OFFIS" versione SERVER Premessa La versione server di OFFIS può essere installata e utilizzata indifferentemente da PC/Win o Mac/Osx e consente l'accesso contemporaneo

Dettagli

Calc è il programma per la gestione di fogli di calcolo della suite OpenOffice.org.

Calc è il programma per la gestione di fogli di calcolo della suite OpenOffice.org. Calc è il programma per la gestione di fogli di calcolo della suite OpenOffice.org. Nuovo documento Anteprima di stampa Annulla Galleria Apri Controllo ortografico Ripristina Sorgente dati Salva Controllo

Dettagli

Corso SOL Gestione catalogo libro moderno 21-22 settembre 2009

Corso SOL Gestione catalogo libro moderno 21-22 settembre 2009 Corso SOL Gestione catalogo libro moderno 21-22 settembre 2009 Introduzione generale Autenticazione dell operatore https://sebina1.unife.it/sebinatest Al primo accesso ai servizi di Back Office, utilizzando

Dettagli

GUIDA ALL UTILIZZO DELL ECM 8

GUIDA ALL UTILIZZO DELL ECM 8 GUIDA ALL UTILIZZO DELL ECM 8 GUIDA ALL UTILIZZO DELL ECM 8 1) Introduzione Pg 3 2) L area amministratore Pg 3 2.1) ECM Pg 4 2.1.1) Sezione Struttura Pg 5 2.1.2) Sezione Documento Pg 7 2.1.3) Sezione Pubblicazione

Dettagli

2009 Elite Computer. All rights reserved

2009 Elite Computer. All rights reserved 1 PREMESSA OrisDent 9001 prevede la possibilità di poter gestire il servizio SMS per l'invio di messaggi sul cellulare dei propri pazienti. Una volta ricevuta comunicazione della propria UserID e Password

Dettagli

Lezione su Informatica di Base

Lezione su Informatica di Base Lezione su Informatica di Base Esplora Risorse, Gestione Cartelle, Alcuni tasti di scelta Rapida Domenico Capano D.C. Viterbo: Lunedì 21 Novembre 2005 Indice Una nota su questa lezione...4 Introduzione:

Dettagli

NAVIGAORA HOTSPOT. Manuale utente per la configurazione

NAVIGAORA HOTSPOT. Manuale utente per la configurazione NAVIGAORA HOTSPOT Manuale utente per la configurazione NAVIGAORA Hotspot è l innovativo servizio che offre ai suoi clienti accesso ad Internet gratuito, in modo semplice e veloce, grazie al collegamento

Dettagli

CREAZIONE E INVIO OFFERTA DI APPALTO DA FORNITORE

CREAZIONE E INVIO OFFERTA DI APPALTO DA FORNITORE CREAZIONE E INVIO OFFERTA DI APPALTO DA FORNITORE 1 SOMMARIO 1 OBIETTIVI DEL DOCUMENTO...3 2 OFFERTA DEL FORNITORE...4 2.1 LOG ON...4 2.2 PAGINA INIZIALE...4 2.3 CREAZIONE OFFERTA...6 2.4 ACCESSO AL DOCUMENTALE...8

Dettagli

BIBLIOWIN 5.0WEB Versione 5.0.2

BIBLIOWIN 5.0WEB Versione 5.0.2 BIBLIOWIN 5.0WEB Versione 5.0.2 Premessa. In questa nuova versione è stata modificata la risoluzione (dimensione) generale delle finestre. Per gli utenti che navigano nella modalità a Finestre, la dimensione

Dettagli

MailStore Proxy è disponibile gratuitamente per tutti i clienti di MailStore Server all indirizzo http://www.mailstore.com/en/downloads.

MailStore Proxy è disponibile gratuitamente per tutti i clienti di MailStore Server all indirizzo http://www.mailstore.com/en/downloads. MailStore Proxy Con MailStore Proxy, il server proxy di MailStore, è possibile archiviare i messaggi in modo automatico al momento dell invio/ricezione. I pro e i contro di questa procedura vengono esaminati

Dettagli

Denuncia di Malattia Professionale telematica

Denuncia di Malattia Professionale telematica Denuncia di Malattia Professionale telematica Manuale utente Versione 1.5 COME ACCEDERE ALLA DENUNCIA DI MALATTIA PROFESSIONALE ONLINE... 3 SITO INAIL... 3 LOGIN... 4 UTILIZZA LE TUE APPLICAZIONI... 5

Dettagli

Assegnazione e gestione dei nomi a dominio nel SLD gov.it

Assegnazione e gestione dei nomi a dominio nel SLD gov.it Assegnazione e gestione dei nomi a dominio nel SLD gov.it 1 Introduzione...3 2 Registrazione di un nuovo dominio gov.it...3 3 Cambia Dati di un dominio...9 3.1 Variazione record di zona o DNS Dominio con

Dettagli

ASTA IN GRIGLIA PRO. COSA PERMETTE DI FARE (per ora) Asta In Griglia PRO:

ASTA IN GRIGLIA PRO. COSA PERMETTE DI FARE (per ora) Asta In Griglia PRO: ASTA IN GRIGLIA PRO Asta in Griglia PRO è un software creato per aiutare il venditore Ebay nella fase di post-vendita, da quando l inserzione finisce con una vendita fino alla spedizione. Il programma

Dettagli

WEB Conference, mini howto

WEB Conference, mini howto Prerequisiti: WEB Conference, mini howto Per potersi collegare o creare una web conference è necessario: 1) Avere un pc con sistema operativo Windows XP o vista (windows 7 non e' ancora certificato ma

Dettagli

INDICE Informazioni Generali... 4. Comprare ebook con Kobo Desktop... 8. Usare la Libreria di Kobo Desktop... 10. Leggere su Kobo Desktop...

INDICE Informazioni Generali... 4. Comprare ebook con Kobo Desktop... 8. Usare la Libreria di Kobo Desktop... 10. Leggere su Kobo Desktop... Kobo Desktop Manuale Utente INDICE Informazioni Generali... 4 Installare Kobo Desktop su Windows... 5 Installare Kobo Desktop su Mac... 6 Comprare ebook con Kobo Desktop... 8 Usare la Libreria di Kobo

Dettagli

Database Manager Guida utente DMAN-IT-01/09/10

Database Manager Guida utente DMAN-IT-01/09/10 Database Manager Guida utente DMAN-IT-01/09/10 Le informazioni contenute in questo manuale di documentazione non sono contrattuali e possono essere modificate senza preavviso. La fornitura del software

Dettagli

OCS in un ora. Introduzione a Open Conference Systems Versione 2.0. OCS in un ora. Ultimo aggiornamento: dicembre 2007

OCS in un ora. Introduzione a Open Conference Systems Versione 2.0. OCS in un ora. Ultimo aggiornamento: dicembre 2007 Introduzione a Open Conference Systems Versione 2.0 Ultimo aggiornamento: dicembre 2007 1 Open Conference Systems è un iniziativa di ricerca sviluppata dal Public Knowledge Project dell Università della

Dettagli

Firma Digitale Remota. Manuale di Attivazione, Installazione,Utilizzo

Firma Digitale Remota. Manuale di Attivazione, Installazione,Utilizzo Firma Digitale Remota Manuale di Attivazione, Installazione,Utilizzo Versione: 0.3 Aggiornata al: 02.07.2012 Sommario 1. Attivazione Firma Remota... 3 1.1 Attivazione Firma Remota con Token YUBICO... 5

Dettagli

Esiste la versione per Linux di GeCo? Allo stato attuale non è prevista la distribuzione di una versione di GeCo per Linux.

Esiste la versione per Linux di GeCo? Allo stato attuale non è prevista la distribuzione di una versione di GeCo per Linux. FAQ su GeCo Qual è la differenza tra la versione di GeCo con installer e quella portabile?... 2 Esiste la versione per Linux di GeCo?... 2 Quali sono le credenziali di accesso a GeCo?... 2 Ho smarrito

Dettagli

Corso di Alfabetizzazione Informatica

Corso di Alfabetizzazione Informatica Corso di Alfabetizzazione Informatica Scopo di questo corso, vuole essere quello di fornire ad ognuno dei partecipanti, indipendentemente dalle loro precedenti conoscenze informatiche, l apprendimento

Dettagli

WORD (livello avanzato): Struttura di un Documento Complesso. Struttura di un Documento Complesso

WORD (livello avanzato): Struttura di un Documento Complesso. Struttura di un Documento Complesso Parte 5 Adv WORD (livello avanzato): Struttura di un Documento Complesso 1 di 30 Struttura di un Documento Complesso La realizzazione di un libro, di un documento tecnico o scientifico complesso, presenta

Dettagli

WINDOWS - Comandi rapidi da tastiera più utilizzati.

WINDOWS - Comandi rapidi da tastiera più utilizzati. WINDOWS - Comandi rapidi da tastiera più utilizzati. La prima colonna indica il tasto da premere singolarmente e poi rilasciare. La seconda e terza colonna rappresenta la combinazione dei i tasti da premere

Dettagli

Banche Dati del Portale della Trasparenza. Manuale del sistema di gestione. Versione 2.4

Banche Dati del Portale della Trasparenza. Manuale del sistema di gestione. Versione 2.4 Banche Dati del Portale della Trasparenza Manuale del sistema di gestione Versione 2.4 Sommario Introduzione e definizioni principali... 3 Albero dei contenuti del sistema Banche Dati Trasparenza... 3

Dettagli

Client di Posta Elettronica PECMailer

Client di Posta Elettronica PECMailer Client di Posta Elettronica PECMailer PECMailer è un semplice ma completo client di posta elettronica, ovvero un programma che consente di gestire la composizione, la trasmissione, la ricezione e l'organizzazione

Dettagli

CATTURARE LO SCHERMO INTERO O LA FINESTRA ATTIVA

CATTURARE LO SCHERMO INTERO O LA FINESTRA ATTIVA CATTURARE LO SCHERMO INTERO O LA FINESTRA ATTIVA Supponiamo di voler eseguire una istantanea del nostro desktop, quella che in gergo si chiama Screenshot (da screen, schermo, e shot, scatto fotografico).

Dettagli

I Grafici. La creazione di un grafico

I Grafici. La creazione di un grafico I Grafici I grafici servono per illustrare meglio un concetto o per visualizzare una situazione di fatto e pertanto la scelta del tipo di grafico assume notevole importanza. Creare grafici con Excel è

Dettagli

3. nella pagina che verrà visualizzata digitare l indirizzo e-mail che si vuole consultare e la relativa password (come da comunicazione)

3. nella pagina che verrà visualizzata digitare l indirizzo e-mail che si vuole consultare e la relativa password (come da comunicazione) CONFIGURAZIONE DELLA CASELLA DI POSTA ELETTRONICA La consultazione della casella di posta elettronica predisposta all interno del dominio patronatosias.it può essere effettuata attraverso l utilizzo dei

Dettagli

Istruzioni per l importazione del certificato per Internet Explorer

Istruzioni per l importazione del certificato per Internet Explorer Istruzioni per l importazione del certificato per Internet Explorer 1. Prima emissione certificato 1 2. Rilascio nuovo certificato 10 3. Rimozione certificato 13 1. Prima emissione certificato Dal sito

Dettagli

Mail da Web. Caratteristiche generali di Virgilio Mail. Funzionalità di Virgilio Mail. Leggere la posta. Come scrivere un email.

Mail da Web. Caratteristiche generali di Virgilio Mail. Funzionalità di Virgilio Mail. Leggere la posta. Come scrivere un email. Mail da Web Caratteristiche generali di Virgilio Mail Funzionalità di Virgilio Mail Leggere la posta Come scrivere un email Giga Allegati Contatti Opzioni Caratteristiche generali di Virgilio Mail Virgilio

Dettagli

come installare wordpress:

come installare wordpress: 9-10 DICEMBRE 2013 Istitiuto Nazionale Tumori regina Elena come installare wordpress: Come facciamo a creare un sito in? Esistono essenzialmente due modi per creare un sito in WordPress: Scaricare il software

Dettagli

Manuale Operativo IL SOFTWARE PER LA GESTIONE CENTRALIZZATA DEL SISTEMA DELLE SEGNALAZIONI E DEI RECLAMI DELL ENTE

Manuale Operativo IL SOFTWARE PER LA GESTIONE CENTRALIZZATA DEL SISTEMA DELLE SEGNALAZIONI E DEI RECLAMI DELL ENTE Manuale Operativo IL SOFTWARE PER LA GESTIONE CENTRALIZZATA DEL SISTEMA DELLE SEGNALAZIONI E DEI RECLAMI DELL ENTE Il presente documento applica il Regolamento sulla gestione delle segnalazioni e dei reclami

Dettagli

SOGEAS - Manuale operatore

SOGEAS - Manuale operatore SOGEAS - Manuale operatore Accesso La home page del programma si trova all indirizzo: http://www.sogeas.net Per accedere, l operatore dovrà cliccare sulla voce Accedi in alto a destra ed apparirà la seguente

Dettagli

EndNote Web. Quick Reference Card THOMSON SCIENTIFIC

EndNote Web. Quick Reference Card THOMSON SCIENTIFIC THOMSON SCIENTIFIC EndNote Web Quick Reference Card Web è un servizio online ideato per aiutare studenti e ricercatori nel processo di scrittura di un documento di ricerca. ISI Web of Knowledge, EndNote

Dettagli

Procedura per il ripristino dei certificati del dispositivo USB

Procedura per il ripristino dei certificati del dispositivo USB Procedura per il ripristino dei certificati del dispositivo USB 30/04/2013 Sommario - Limitazioni di responsabilità e uso del manuale... 3 1 Glossario... 3 2 Presentazione... 4 3 Quando procedere al ripristino

Dettagli

guida all'utilizzo del software

guida all'utilizzo del software guida all'utilizzo del software Il software Gestione Lido è un programma molto semplice e veloce che permette a gestori e proprietari di stabilimenti balneari di semplificare la gestione quotidiana dell?attività

Dettagli

TeamViewer 7 Manuale Controllo remoto

TeamViewer 7 Manuale Controllo remoto TeamViewer 7 Manuale Controllo remoto TeamViewer GmbH Kuhnbergstraße 16 D-73037 Göppingen teamviewer.com Indice 1 Informazioni su TeamViewer... 5 1.1 Informazioni sul software... 5 1.2 Informazioni sul

Dettagli

Guida ai Servizi Voce per il Referente. Guida ai Servizi Voce per il Referente

Guida ai Servizi Voce per il Referente. Guida ai Servizi Voce per il Referente Guida ai Servizi Voce per il Referente Guida ai Servizi Voce per il Referente 1 Sommario 1 Introduzione... 3 1.1 Accesso al Self Care Web di Rete Unica... 4 2 Servizi Aziendali... 6 2.1 Centralino - Numero

Dettagli

Parallels Plesk Panel

Parallels Plesk Panel Parallels Plesk Panel Notifica sul Copyright ISBN: N/A Parallels 660 SW 39 th Street Suite 205 Renton, Washington 98057 USA Telefono: +1 (425) 282 6400 Fax: +1 (425) 282 6444 Copyright 1999-2009, Parallels,

Dettagli

PROCEDURA CAMBIO ANNO SCOLASTICO IN AREA ALUNNI

PROCEDURA CAMBIO ANNO SCOLASTICO IN AREA ALUNNI PROCEDURA CAMBIO ANNO SCOLASTICO IN AREA ALUNNI GENERAZIONE ARCHIVI Per generazione archivi si intende il riportare nel nuovo anno scolastico tutta una serie di informazioni necessarie a preparare il lavoro

Dettagli

Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE

Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE 1 ANALYSIS.EXE IL PROGRAMMA: Una volta aperto il programma e visualizzato uno strumento il programma apparirà come nell esempio seguente: Il programma

Dettagli

ACCREDITAMENTO EVENTI

ACCREDITAMENTO EVENTI E.C.M. Educazione Continua in Medicina ACCREDITAMENTO EVENTI Manuale utente Versione 1.5 Maggio 2015 E.C.M. Manuale utente per Indice 2 Indice Revisioni 4 1. Introduzione 5 2. Accesso al sistema 6 2.1

Dettagli

Talento LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) L'UTILIZZO DI ALTRI SERVIZI INTERNET. In questa lezione imparerete a:

Talento LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) L'UTILIZZO DI ALTRI SERVIZI INTERNET. In questa lezione imparerete a: Lab 4.1 Utilizzare FTP (File Tranfer Protocol) LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) In questa lezione imparerete a: Utilizzare altri servizi Internet, Collegarsi al servizio Telnet, Accedere

Dettagli

Progetto Istanze On Line

Progetto Istanze On Line 2014 Progetto Istanze On Line 09 aprile 2014 INDICE 1 INTRODUZIONE ALL USO DELLA GUIDA... 3 1.1 SIMBOLI USATI E DESCRIZIONI... 3 2 GESTIONE DELL UTENZA... 4 2.1 COS È E A CHI È RIVOLTO... 4 2.2 NORMATIVA

Dettagli

Manuale Utente. S e m p l i c e m e n t e D a t i M i g l i o r i!

Manuale Utente. S e m p l i c e m e n t e D a t i M i g l i o r i! Manuale Utente S e m p l i c e m e n t e D a t i M i g l i o r i! INDICE INDICE... 3 INTRODUZIONE... 3 Riguardo questo manuale...3 Informazioni su VOLT 3 Destinatari 3 Software Richiesto 3 Novità su Volt...3

Dettagli

MANUALE GESTIONE DELLE UTENZE - PORTALE ARGO (VERS. 2.1.0)

MANUALE GESTIONE DELLE UTENZE - PORTALE ARGO (VERS. 2.1.0) Indice generale PREMESSA... 2 ACCESSO... 2 GESTIONE DELLE UTENZE... 3 DATI DELLA SCUOLA... 6 UTENTI...7 LISTA UTENTI... 8 CREA NUOVO UTENTE...8 ABILITAZIONI UTENTE...9 ORARI D'ACCESSO... 11 DETTAGLIO UTENTE...

Dettagli

Creare e ripristinare immagine di sistema con Windows 8

Creare e ripristinare immagine di sistema con Windows 8 Creare e ripristinare immagine di con Windows 8 La versione Pro di Windows 8 offre un interessante strumento per il backup del computer: la possibilità di creare un immagine completa del, ovvero la copia

Dettagli

Invio di SMS con FOCUS 10

Invio di SMS con FOCUS 10 Sommario I Sommario 1 1 2 Attivazione del servizio 1 3 Server e-service 3 4 Scheda anagrafica 4 4.1 Occhiale... pronto 7 4.2 Fornitura... LAC pronta 9 4.3 Invio SMS... da Carico diretto 10 5 Videoscrittura

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI TORINO WORD

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI TORINO WORD WORD SOMMARIO 1. Muoversi nel testo... 1 2. Taglia, copia e incolla... 2 3. Aprire, salvare e chiudere... 3 4. Trovare e sostituire... 4 5. Visualizzare in modi diversi... 6 6. Formattare e incolonnare...

Dettagli

Introduzione ad Access

Introduzione ad Access Introduzione ad Access Luca Bortolussi Dipartimento di Matematica e Informatica Università degli studi di Trieste Access E un programma di gestione di database (DBMS) Access offre: un supporto transazionale

Dettagli

Outlook Express 6 Microsoft Internet Explorer, Avvio del programma Creare un nuovo account

Outlook Express 6 Microsoft Internet Explorer, Avvio del programma Creare un nuovo account Outlook Express 6 è un programma, incluso nel browser di Microsoft Internet Explorer, che ci permette di inviare e ricevere messaggi di posta elettronica. È gratuito, semplice da utilizzare e fornisce

Dettagli

Manuale di Remote Desktop Connection. Brad Hards Urs Wolfer Traduzione: Luciano Montanaro Traduzione: Daniele Micci

Manuale di Remote Desktop Connection. Brad Hards Urs Wolfer Traduzione: Luciano Montanaro Traduzione: Daniele Micci Manuale di Remote Desktop Connection Brad Hards Urs Wolfer Traduzione: Luciano Montanaro Traduzione: Daniele Micci 2 Indice 1 Introduzione 5 2 Il protocollo Remote Frame Buffer 6 3 Uso di Remote Desktop

Dettagli

Guida rapida. Cos è GeoGebra? Notizie in pillole

Guida rapida. Cos è GeoGebra? Notizie in pillole Guida rapida Cos è GeoGebra? Un pacchetto completo di software di matematica dinamica Dedicato all apprendimento e all insegnamento a qualsiasi livello scolastico Riunisce geometria, algebra, tabelle,

Dettagli

MANUALE Gest-L VERSIONE 3.2.3

MANUALE Gest-L VERSIONE 3.2.3 MANUALE Gest-L VERSIONE 3.2.3 Installazione GEST-L 4 Versione per Mac - Download da www.system-i.it 4 Versione per Mac - Download da Mac App Store 4 Versione per Windows 4 Prima apertura del programma

Dettagli

GESTIONE DELLA E-MAIL

GESTIONE DELLA E-MAIL GESTIONE DELLA E-MAIL Esistono due metodologie, completamente diverse tra loro, in grado di consentire la gestione di più caselle di Posta Elettronica: 1. tramite un'interfaccia Web Mail; 2. tramite alcuni

Dettagli

INFORMATIVA FINANZIARIA

INFORMATIVA FINANZIARIA Capitolo 10 INFORMATIVA FINANZIARIA In questa sezione sono riportate le quotazioni e le informazioni relative ai titoli inseriti nella SELEZIONE PERSONALE attiva.tramite la funzione RICERCA TITOLI è possibile

Dettagli

Gestione Studio Legale

Gestione Studio Legale Gestione Studio Legale Il software più facile ed efficace per disegnare l organizzazione dello Studio. Manuale operativo Gestione Studio Legale Il software più facile ed efficace per disegnare l organizzazione

Dettagli

Guida all'installazione di SLPct. Manuale utente. Evoluzioni Software www.evoluzionisoftware.it info@evoluzionisoftware.it

Guida all'installazione di SLPct. Manuale utente. Evoluzioni Software www.evoluzionisoftware.it info@evoluzionisoftware.it Guida all'installazione di SLPct Manuale utente Evoluzioni Software www.evoluzionisoftware.it info@evoluzionisoftware.it Premessa Il redattore di atti giuridici esterno SLpct è stato implementato da Regione

Dettagli

SCUOLANET UTENTE DOCENTE

SCUOLANET UTENTE DOCENTE 1 ACCESSO A SCUOLANET Si accede al servizio Scuolanet della scuola mediante l'indirizzo www.xxx.scuolanet.info (dove a xxx corrisponde al codice meccanografico della scuola). ISTRUZIONI PER IL PRIMO ACCESSO

Dettagli

Guida al programma 1

Guida al programma 1 Guida al programma 1 Vicenza, 08 gennaio 2006 MENU FILE FILE Cambia utente: da questa funzione è possibile effettuare la connessione al programma con un altro utente senza uscire dalla procedura. Uscita:

Dettagli

Il programma è articolato in due parti. Nella Prima parte: cosa è il mondo NoiPA, con un focus sulla posizione dell utente all interno dell intero

Il programma è articolato in due parti. Nella Prima parte: cosa è il mondo NoiPA, con un focus sulla posizione dell utente all interno dell intero 1 Il programma è articolato in due parti. Nella Prima parte: cosa è il mondo NoiPA, con un focus sulla posizione dell utente all interno dell intero sistema e sui servizi a disposizione sia in qualità

Dettagli

Guida alla scansione su FTP

Guida alla scansione su FTP Guida alla scansione su FTP Per ottenere informazioni di base sulla rete e sulle funzionalità di rete avanzate della macchina Brother, consultare la uu Guida dell'utente in rete. Per ottenere informazioni

Dettagli