BILANCIO 2014, PER CVS 11,3 MILIONI DI EURO DI INVESTIMENTI REALIZZATI

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "BILANCIO 2014, PER CVS 11,3 MILIONI DI EURO DI INVESTIMENTI REALIZZATI"

Transcript

1 BILANCIO CVS E BOLLETTA SOCIALE 28/04/2015 BILANCIO 2014, PER CVS 11,3 MILIONI DI EURO DI INVESTIMENTI REALIZZATI Il consuntivo 2014 approvato oggi dall assemblea dei Sindaci: 55,73 euro di investimenti pro capite, 2 euro per ogni utenza destinati al fondo sociale Un utile netto di euro, un risultato positivo prima delle imposte di euro e un valore della produzione di euro. Sono i numeri del bilancio consuntivo 2014 di Centro Veneto Servizi, approvato oggi, 28 aprile, dall assemblea dei Sindaci dei 59 Comuni. Un anno di investimenti, il 2014 di CVS, ma anche di significative novità per rendere la società più efficiente e più vicina ai cittadini. Un bilancio certamente lusinghiero, in linea con tutti i nostri obiettivi commenta il Presidente di CVS, Giuseppe Mossa. Abbiamo portato avanti importanti investimenti per il nostro territorio, mantenendo un occhio di riguardo per la qualità del servizio. CVS prosegue il suo percorso per garantire ai nostri cittadini acqua di buona qualità e un ambiente salubre anche per le nuove generazioni. Gli investimenti Ammonta a euro il totale degli investimenti realizzati da CVS nel corso del Tra questi, la voce più significativa è quella relativa a fognatura e depurazione, con lavori per oltre di euro. Per quanto riguarda l acquedotto, lo scorso anno CVS ha investito euro, mentre circa euro sono stati destinati alle infrastrutture operative e oltre di euro ai molteplici interventi di importi singoli inferiori ai euro. Un raffronto con i dati di settore permette di apprezzare la portata degli investimenti effettuati da CVS. La media di euro investiti per abitante è di 23,42 euro in Italia. Sale a 37,58 euro se si esamina il Nord-Est ma nel caso di CVS è a 55,73 euro per abitante, oltre il doppio della media nazionale (fonte: Blue Book Utilitatis 2014). Confermato il fondo sociale 2 euro per ogni utenza destinati alle famiglie in difficoltà: anche nel 2014 è stato confermato l utilizzo di una parte del FoNI (Fondo Nuovi Investimenti) a sostegno delle politiche sociali. Il fondo viene utilizzato per abbassare la bolletta dell acqua alle famiglie in difficoltà economica, indicate dai Servizi sociali di ciascun Comune di CVS.

2 Uniti per lavorare meglio e spendere meno 14 gestori veneti del servizio idrico integrato, riuniti in un consorzio per ottenere economie di scala, lavorare meglio e attrarre investimenti: è Viveracqua, la società consortile di cui anche CVS fa parte e che oggi raggruppa 4,2 milioni di abitanti veneti. Tra i risultati ottenuti nel 2014 da Viveracqua spicca l operazione Hydrobond: per la prima volta in Italia, otto gestori del servizio idrico integrato di dimensioni medio-piccole hanno fatto squadra, raggiungendo dimensioni finanziarie tali da attrarre l interesse della Banca Europea per gli Investimenti. L emissione di minibond dell importo complessivo di euro 150 milioni ha permesso di finanziare investimenti nel settore idrico integrato veneto per 300 milioni di euro nei prossimi quattro anni. CVS grazie a questa operazione ha conseguito un finanziamento di 29,1 milioni di euro ed effettuerà nel quadriennio investimenti per oltre 58 milioni di euro. Più vicini ai cittadini Tra le sfide per il futuro di CVS, la fusione con Polesine Acque SpA, gestore del servizio idricointegrato nell area rodigina, progetto per cui è già avviato uno studio di fattibilità. L idea di fondo è il rafforzamento delle due società, entrambe a totale capitale pubblico con affidamento del servizio in house. Una garanzia di poter ascoltare i reali bisogni del territorio ed essere al servizio dei cittadini. Qualche numero i Km di rete idrica gestita da CVS i parametri analizzati nel 2014, in 742 controlli ai punti di produzione dell acqua potabile gli interventi eseguiti nel 2014: su reti idriche, su depuratori, su reti fognarie, sul patrimonio. 15,41 metri la lunghezza di rete idrica per abitante di CVS, contro la media di 11,1 metri nel Nord-Est e 8 metri in Italia.

3 BOLLETTA DELL ACQUA SOCIALE : I SINDACI RINUNCIANO ALL AUMENTO CVS e i 59 Sindaci ieri all unanimità hanno deciso: rinunciano ai conguagli dovuti, l aumento di 1,9% non ci sarà. Presentato anche il Bilancio sociale Poteva essere un nuovo aggravio per le tasche delle famiglie: un aumento di +1,9% sulla bolletta dell acqua, frutto di un conguaglio legato all annualità Centro Veneto Servizi avrebbe potuto, infatti, recuperare euro, finendo così per rendere più salata la bolletta. Ma la decisione presa ieri pomeriggio dall assemblea dei Sindaci è stata quella di non applicare alcun aumento e tenere ferma la tariffa. All unanimità, i Sindaci hanno stabilito quindi di rinunciare ai conguagli dovuti. La rinuncia al recupero del fondo FoNi 2012 sottolinea il sindaco di EsteGiancarlo Piva evidenzia che i soci, e quindi i Sindaci, si fanno carico anche dell impatto sociale sui cittadini, per non gravare sulle tasche delle famiglie. Questo è possibile perché CVS è una società in house, mentre le società quotate hanno un altro approccio. Ora la sfida sarà individuare nuovi strumenti perché l efficienza che sta creando CVS abbia altre ricadute positive sui cittadini. CVS non fa utili per l azienda, fa l utile per i cittadini sintetizza il sindaco di Monselice, Francesco Lunghi. Il nostro obiettivo come sindaci è proprio questo: potevamo aumentare la bolletta ma all unanimità abbiamo deciso per il no. Siamo orgogliosi di questa società e ci batteremo perché continui in questa direzione chiosa il primo cittadino di Conselve, Antonio Ruzzon. Il fatto che sia una società in househa importanti ricadute sociali, possibili grazie alle efficienze create dalla grande professionalità della struttura. I Sindaci conclude il Presidente di CVS, Giuseppe Mossa ci hanno chiesto di studiareogni possibile strumento perché le efficienze della società abbiano un riflesso diretto sui cittadini, oltre alle scelte di contenimento della tariffa, come quella adottata, e oltre all utilizzo del fondo FoNI con 2 euro per utenza destinati alle famiglie bisognose, pari a euro nel Nel corso dell assemblea di ieri è stato presentato inoltre il Bilancio Sociale Una fotografia delle ricadute sociali dell attività di CVS. Un dato su tutti evidenzia il forte legame con il territorio della Società: i fornitori di CVS sono per il 72% imprese venete. Tra queste, il 60% proviene dalla provincia di Padova e il 22% dalla provincia di Vicenza. Migliorano anche i tempi di pagamento: dai 180 giorni del 2013 si è arrivati ai 100 giorni del 2014 e agli 85 del primo trimestre I dipendenti di CVS sono 154, di cui l 82% risiede nei Comuni di CVS gli abitanti del territorio di CVS al 31/12/2014, per un totale di utenze attive.

4 IL MATTINO DI PADOVA DEL 29/04/2015, PAG. 34 Bilancio 2014 approvato all unanimità dai sindaci, pronti interventi per 58 milioni Cvs, utili e record di investimenti MONSELICE Sfiora il mezzo milione di euro l utile netto del Centro Veneto Servizi mentre gli investimenti ammontano a 11,3 milioni di euro, vale a dire 55,73 euro per abitante, oltre il doppio della media nazionale per fognatura, depurazione, acquedotto e infrastrutture. Sono i numeri più significativi del bilancio 2014 approvato ieri all unanimità dall assemblea dei 59 sindaci del territorio. Insieme ai risultati gli amministratori hanno dato uno sguardo anche al futuro, che prevede la fusione con Polesine Acque spa, il gestore del servizio idrico integrato in provincia di Rovigo. Già avviato lo studio di fattibilità del progetto che punta al rafforzamento delle sue società, entrambe a capitale pubblico con affidamento del servizio in house. Il Centro Veneto Servizi porta in dote un valore della produzione di 50,4 milioni di euro e un risultato positivo prima delle imposte di 1,6 milioni. «Un bilancio lusinghiero, in linea con tutti i nostri obiettivi» commenta il presidente Giuseppe Mossa. «Abbiamo favorito gli investimenti sul territorio con un occhio di riguardo per la qualità del servizio, per garantire acqua buona in un ambiente salubre, il tutto nel segno di una gestione attenta ai bisogni del cittadini». Degli 11,3 milioni di euro di investimenti la fetta più grossa, 6,5 milioni, va ai lavori per la fognatura e la depurazione, seguita dai 2,1 milioni per l acquedotto e dai 700 mila euro per le infrastrutture lungo i chilometri di rete idrica. «La media italiana pro capite degli investimenti è di 23,42 euro», ricorda Mossa, «e nel Nordest sale a 37,58 euro. Noi siamo arrivati a oltre 55 euro. Inoltre abbiamo confermato il fondo sociale di 2 euro per ogni utenza, per abbassare il costo della bolletta dell acqua alle famiglie in difficoltà economica indicate dai servizi sociali dei Comuni». Tra le novità 2014 l operazione Hydrobond, che ha permesso ai 14 gestori veneti del servizio idrico integrato, riuniti nel consorzio Viveracqua, di finanziare investimenti per 300 milioni di euro nei prossimi quattro anni. Grazie a questa operazione il Centro Veneto Servizi potrà contare su un finanziamento di 29 milioni a favore di 58 milioni di euro in investimenti nel prossimo quadriennio. Confermata infine l attenzione verso la qualità dell acqua potabile attraverso i 742 controlli eseguiti nel corso dell anno sui punti di produzione con ben parametri analizzati. Nicola Stievano

5 IL GAZZETTINO DI PADOVA DEL 29/04/2015, PAG. 17 Investimenti da 11 milioni, aiuti a famiglie povere e intesa con Polesine acque CENTRO VENETO SERVIZI(Ca.B.) L'assemblea dei sindaci dei 59 Comuni serviti dal Centro Veneto Servizi ha approvato ieri pomeriggio il bilancio 2014 della società. «Un bilancio certamente lusinghiero, in linea con tutti i nostri obiettivi. - commenta il presidente del Cvs, Giuseppe Mossa. - Abbiamo portato avanti importanti investimenti per il nostro territorio, mantenendo un occhio di riguardo per la qualità del servizio. Cvs prosegue il suo percorso per garantire ai nostri cittadini acqua di buona qualità e un ambiente salubre anche per le nuove generazioni». I numeri, del resto, parlano chiaro. Il totale degli investimenti realizzati dal Cvs nel corso del 2014 supera gli 11,3 milioni di euro. In particolare, la società ha eseguito lavori alle fognature e di depurazione per oltre 6 milioni e mezzo di euro. Altri 2 milioni 122mila euro sono invece serviti per interventi all'acquedotto. 700mila euro sono stati destinati alle infrastrutture operative. E infine oltre 2 milioni di euro hanno finanziato molteplici interventi di importi singoli inferiori ai 25mila euro. Altro dato che emerge dal bilancio 2014 del Cvs è l'utilizzo di parte del fondo nuovi investimenti (Foni) per abbassare la bolletta dell'acqua alle famiglie in difficoltà economica, indicate dai servizi sociali di ciascun Comune: la società ha destinato allo scopo due euro per ogni utenza. Il bilancio 2014 tiene conto anche dell'entrata del Cvs nella società consortile Viveracqua, che oggi raggruppa 4,2 milioni di abitanti veneti. Proprio il consorzio ha permesso l'operazione Hydrobond, che ha portato all'emissione di minibond dell'importo complessivo di 150 milioni di euro per finanziare investimenti nel settore idrico integrato veneto per 300 milioni di euro nei prossimi quattro anni. Ma quali sono i progetti futuri del Cvs? La società avrebbe già avviato uno studio di fattibilità per la fusione con Polesine Acque spa, gestore del servizio idrico integrato nell'area rodigina. L'idea di fondo, come spiegano dal Cvs, è il rafforzamento delle due società, con vantaggi concreti per gli utenti.

6 IL MATTINO DI PADOVA DEL 30/04/2015, PAG. 35 I sindaci hanno bocciato l incremento proposto dell 1,9%: l azienda è sana La tariffa dell acqua resta uguale MONSELICE I sindaci dicono no all aumento. All unanimità i primi cittadini che fanno parte dell assemblea del Centro Veneto Servizi hanno bocciato l incremento dell 1,9% sulla bolletta dell acqua, frutto di un conguaglio legato all annualità Con questi due punti percentuali il Cvs avrebbe potuto recuperare euro: la decisione presa martedì pomeriggio dall assemblea dei sindaci è stata però quella di tenere ferma la tariffa. Commenta il sindaco Giancarlo Piva: «La rinuncia al recupero del fondo 2012 evidenzia che i soci, e quindi i sindaci, si fanno carico anche dell impatto sociale sui cittadini, per non gravare sulle tasche delle famiglie. Questo è possibile perché Cvs è una società in house, mentre le società quotate hanno un altro approccio. Ora la sfida sarà individuare nuovi strumenti perché l efficienza che sta creando Cvs abbia altre ricadute positive sui cittadini». Concordano il collega monselicense Francesco Lunghi e quello di Conselve Antonio Ruzzon: «Cvs non fa utili per l azienda, fa l utile per i cittadini. Siamo orgogliosi di questa società e ci batteremo perché continui in questa direzione». Tra i dati evidenziati dal bilancio sociale presentato martedì, è emerso anche il forte legame con il territorio della società: i fornitori di Cvs sono per il 72% imprese venete. Migliorano anche i tempi di pagamento: dai 180 giorni del 2013 si è arrivati ai 100 giorni del 2014 e agli 85 del primo trimestre I dipendenti sono 154, di cui l 82% risiede nei Comuni del territorio. (n.c.)

7 IL GAZZETTINO DI PADOVA DEL 30/04/2015, PAG. 20 Acqua, bolletta "leggera" «È l utile dei cittadini» CENTRO VENETO SERVIZI Nessun conguaglio (Ca.B.) Gli utenti del Centro Veneto Servizi possono tirare un sospiro di sollievo. Un conguaglio legato all'annualità 2012 avrebbe potuto determinare un forte aggravio per le tasche delle famiglie, tradotto in un aumento della bolletta dell'acqua pari all'1,9%. Il Cvs avrebbe potuto rendere più salata la bolletta per recuperare ben euro. Fortunatamente, però, l'assemblea dei 56 sindaci dei Comuni serviti dal Cvs ha deciso all'unanimità di evitare i conguagli dovuti. «La rinuncia al recupero del fondo Foni 2012 evidenzia che i soci, e quindi i sindaci, si fanno carico anche dell'impatto sociale sui cittadini, per non gravare sulle tasche delle famiglie - sottolinea il sindaco di Este Giancarlo Piva -. Ora la sfida sarà individuare nuovi strumenti perché l'efficienza che sta creando il Cvs abbia altre ricadute positive sui cittadini». Gli fa eco il primo cittadino di Monselice, Francesco Lunghi, commentando: «La società non fa utili per l'azienda, fa l'utile per i cittadini. Il nostro obiettivo come sindaci è proprio questo». E il sindaco di Conselve Antonio Ruzzon condivide queste posizioni: «Siamo orgogliosi di questa società e ci batteremo perché continui in questa direzione». L'impegno dei sindaci per favorire i cittadini viene descritto dal presidente del Cvs, Giuseppe Mossa. «I sindaci ci hanno chiesto di studiare ogni possibile strumento perché le efficienze della società abbiano un riflesso diretto sui cittadini, - spiega - oltre alle scelte di contenimento della tariffa, come quella adottata, e oltre all'utilizzo del fondo Foni con 2 euro per utenza destinati alle famiglie bisognose, pari a euro nel 2014». L'assemblea dei sindaci ha fotografato del resto altre ricadute sociali dell'attività del Cvs. Ad esempio il forte legame con il territorio della società: i fornitori di CVS sono per il 72% imprese venete. Tra queste, il 60% proviene dalla provincia di Padova e il 22% dalla provincia di Vicenza. Migliorano anche i tempi di pagamento: dai 180 giorni del 2013 si è arrivati ai 100 giorni del 2014 e agli 85 del primo trimestre I dipendenti di CVS sono 154, di cui l'82% risiede nei Comuni di CVS.

8 IL GIORNALE DI VICENZA DEL 03/05/2015, PAG. 39 AREA BERICA. LA DECISIONE PRESA DURANTE L ULTIMA ASSEMBLEA DEL CVS LA BOLLETTA DELL ACQUA SENZA NUOVI AUMENTI DIECI SINDACI DICONO NO AL RINCARO DELL 1,9% «TARIFFE CONTENUTE GRAZIE ALLA RIDUZIONE DEI COSTI» domenica 03 maggio 2015 PROVINCIA, pagina 39 Tagli al costo delle bollette dell acqua deciso dai Comuni.ARCHIVIO I sindaci dicono no agli aumenti della bolletta dell acqua. La buona notizia, che riguarda i cittadini di una decina di Comuni berici, arriva dall assemblea dei sindaci del Centro veneto servizi che hanno votato all unanimità di non adottare gli aumenti legati a un conguaglio riferito a parametri di due anni fa. La decisione è stata presa l altro giorno in occasione dell approvazione del bilancio sociale dell esercizio appena concluso. Gli aumenti, che sarebbero stati pari all 1,9%, saranno così scongiurati per i cittadini dei Comuni vicentini che hanno il Cvs come ente gestore del servizio idrico integrato e cioè di Agugliaro, Alonte, Asigliano, Campiglia, Grancona, Orgiano, Pojana Maggiore, San Germano dei Berici, Sarego e Zovencedo. La scelta adottata dall assemblea dei sindaci è stata quindi di non applicare gli aumenti per il recupero di euro e di tenere ferma la tariffa che diversamente avrebbe reso più salata la bolletta. «Non solo non ci sono stati aumenti - afferma il sindaco di San Germano nonché presidente dell Unione dei Comuni della Val Liona, Alberto Zanella - ma c è stata pure l intenzione di far pagare una bolletta inferiore a chi si trova in stato di necessità a causa di redditi minimi. Su indicazione di ciascun Comune i cittadini che si troveranno in queste situazioni potranno pagare fino alla metà in meno». «I sindaci - sottolinea il presidente di Cvs, Giuseppe Mossa - hanno chiesto di studiare ogni possibile strumento perché le efficienze della società abbiano un riflesso diretto sui cittadini, oltre alle scelte di contenimento della tariffa, come quella adottata, e oltre all utilizzo del fondo FoNI con 2 euro per utenza destinati alle famiglie bisognose, pari a euro nel 2014». Nel corso dell assemblea è stato presentato il bilancio sociale 2014, una fotografia delle ricadute sociali dell attività di Cvs. Un dato su tutti evidenzia il legame con il territorio della società: i fornitori di Cvs sono per il 72% imprese venete. Tra queste, il 60% proviene dalla provincia di Padova e il 22% dalla provincia di Vicenza. Migliorano anche i tempi di pagamento: dai 180 giorni del 2013 si è arrivati ai 100 giorni del 2014 e agli 85 del primo trimestre I dipendenti sono 154, di cui l 82% risiede nei Comuni serviti. Sono gli abitanti del territorio di competenza dall ente, per un totale di utenze. M.G.

APPROVATO IL BILANCIO DEL CVS: PIU SOLDI AL SOCIALE E NESSUN SALASSO IN BOLLETTA

APPROVATO IL BILANCIO DEL CVS: PIU SOLDI AL SOCIALE E NESSUN SALASSO IN BOLLETTA BILANCIO - 06/05/2014 APPROVATO IL BILANCIO DEL CVS: PIU SOLDI AL SOCIALE E NESSUN SALASSO IN BOLLETTA Approvato oggi il consuntivo 2013: raddoppiato il Fondo per il Sociale, adeguamenti delle tariffe

Dettagli

INVESTIMENTI PER 16 MILIONI DI EURO NEL 2015

INVESTIMENTI PER 16 MILIONI DI EURO NEL 2015 BUDGET 2015 23/12/2014 INVESTIMENTI PER 16 MILIONI DI EURO NEL 2015 Segnali di serenità dal Budget 2015 di CVS: ridotta la tensione finanziaria per effetto degli Hydrobond e nuova spinta sugli investimenti

Dettagli

BUDGET 2016 19/12/2015

BUDGET 2016 19/12/2015 BUDGET 2016 19/12/2015 UN 2016 DI INVESTIMENTI: A BUDGET OLTRE 16 MILIONI DI EURO In arrivo anche importanti novità per gli utenti, per semplificare le pratiche e il pagamento della bolletta Non si ferma

Dettagli

FUSIONE TRA CVS E POLESINE ACQUE: UN PROGETTO PER GARANTIRE CHE L ACQUA RESTI BENE COMUNE

FUSIONE TRA CVS E POLESINE ACQUE: UN PROGETTO PER GARANTIRE CHE L ACQUA RESTI BENE COMUNE PROGETTO DI FUSIONE CVS POLESINE ACQUE 26/08/2015 FUSIONE TRA CVS E POLESINE ACQUE: UN PROGETTO PER GARANTIRE CHE L ACQUA RESTI BENE COMUNE Avviata la gara per la due diligence, fotografia dello stato

Dettagli

CVS TRA I PROMOTORI DEL PRIMO HYDROBOND ITALIANO

CVS TRA I PROMOTORI DEL PRIMO HYDROBOND ITALIANO HYDROBOND - 28/10/2014 CVS TRA I PROMOTORI DEL PRIMO HYDROBOND ITALIANO 300 milioni di euro per gli investimenti nel settore idrico integrato. È il frutto della partnership tra 8 gestori veneti, Veneto

Dettagli

PER EUROFIDI ED EUROCONS UN RINNOVATO IMPEGNO PER LE IMPRESE E I LORO TERRITORI

PER EUROFIDI ED EUROCONS UN RINNOVATO IMPEGNO PER LE IMPRESE E I LORO TERRITORI comunicato stampa PER EUROFIDI ED EUROCONS UN RINNOVATO IMPEGNO PER LE IMPRESE E I LORO TERRITORI Le due società, attive in Lazio da alcuni anni, presentano il loro Rendiconto Sociale. Il documento rappresenta

Dettagli

RASSEGNA STAMPA ANBI VENETO TESTATE:

RASSEGNA STAMPA ANBI VENETO TESTATE: RASSEGNA STAMPA ANBI VENETO TESTATE: 30 OTTOBRE 2015 UFFICIO COMUNICAZIONE ANBI VENETO comunicazione@anbiveneto.it OGGI NOTIZIE SU: Consorzio/Pag. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Veronese Adige Po Delta del Po Alta

Dettagli

Longarone, 4 novembre 2011

Longarone, 4 novembre 2011 Acqua buona, città pulite, servizi di qualità, prezzi equi oggi e nel futuro nei Comuni che ci affidano la gestione dei servizi pubblici locali. Longarone, 4 novembre 2011 Il contesto in cui opera Etra

Dettagli

Al momento attuale tutte le regioni con l esclusione del Trentino Alto Adige dove non trova applicazione hanno recepito la legge 36/94.

Al momento attuale tutte le regioni con l esclusione del Trentino Alto Adige dove non trova applicazione hanno recepito la legge 36/94. Il riordino dei servizi idrici è stato avviato in Italia con la legge 36/94 (c.d. Legge Galli) che al fine di superare la frammentazione gestionale e ridurre i livelli di inefficienza produttivi ed infrastrutturali

Dettagli

Manuale informativo per conoscere tutto sul progetto di fusione del tuo Comune

Manuale informativo per conoscere tutto sul progetto di fusione del tuo Comune Manuale informativo per conoscere tutto sul progetto di fusione del tuo Comune Cosa è la fusione È un progetto nato per creare un nuovo Comune di oltre 7mila abitanti, più visibile dal punto di vista politico

Dettagli

RASSEGNA STAMPA SOSTENIBILITA' AMBIENTALE

RASSEGNA STAMPA SOSTENIBILITA' AMBIENTALE RASSEGNA STAMPA SOSTENIBILITA' AMBIENTALE 2011 A cura di Pragmatika Srl Energia 24 - N.38 - Settembre 2011 (tiratura:20000) La proprietà intelletuale è riconducibile alla fonte specificata in testa alla

Dettagli

VIVERACQUA HYDROBOND

VIVERACQUA HYDROBOND VIVERACQUA HYDROBOND Premessa 2 La seguente presentazione illustra l'operazione di finanziamento Viveracqua Hydrobond (l "Operazione") realizzata per società operanti nel settore idrico integrato ("SII")

Dettagli

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE POLIDORI, VIGNALI

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE POLIDORI, VIGNALI Atti Parlamentari 1 Camera dei Deputati CAMERA DEI DEPUTATI N. 999 PROPOSTA DI LEGGE D INIZIATIVA DEI DEPUTATI POLIDORI, VIGNALI Disposizioni per la razionalizzazione della gestione delle acque e istituzione

Dettagli

Il ministro dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, Alfonso Pecoraro Scanio, intervenendo alla presentazione del III Rapporto APAT

Il ministro dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, Alfonso Pecoraro Scanio, intervenendo alla presentazione del III Rapporto APAT Il ministro dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, Alfonso Pecoraro Scanio, intervenendo alla presentazione del III Rapporto APAT sulla Qualità dell Ambiente Urbano edizione 2006, ha sottolineato

Dettagli

[VENETO: LA CIG DI GIUGNO 2012 E NEL

[VENETO: LA CIG DI GIUGNO 2012 E NEL 2012 [VENETO: LA CIG DI GIUGNO 2012 E NEL PRIMO SEMESTRE DI 2009-2010-2011-2012] [Nel mese di giugno la domanda di Cig in Veneto rimane nella media dei mesi di questo primo semestre del 2012. Cresce però,

Dettagli

Lettori: 354.000 Diffusione: 46.346. Dir. Resp.: Giacomo Scanzi. 01-LUG-2011 da pag. 35

Lettori: 354.000 Diffusione: 46.346. Dir. Resp.: Giacomo Scanzi. 01-LUG-2011 da pag. 35 Lettori: 354.000 Diffusione: 46.346 Dir. Resp.: Giacomo Scanzi da pag. 35 Lettori: 354.000 Diffusione: 46.346 Dir. Resp.: Giacomo Scanzi da pag. 35 Lettori: n.d. Diffusione: n.d. Dir. Resp.: Maurizio Cattaneo

Dettagli

FONDO PENSIONE per il PERSONALE delle AZIENDE del GRUPPO UNICREDITO ITALIANO

FONDO PENSIONE per il PERSONALE delle AZIENDE del GRUPPO UNICREDITO ITALIANO FONDO PENSIONE per il PERSONALE delle AZIENDE del GRUPPO UNICREDITO ITALIANO Comunicato Stampa A cura del Consiglio di Amministrazione del Fondo Pensione per il Personale delle Aziende del Gruppo UniCredito

Dettagli

Problematiche relative alla gestione dei conguagli dei volumi

Problematiche relative alla gestione dei conguagli dei volumi AEEGSI - 3 Conferenza Nazionale sulla regolazione dei Servizi Idrici 24/11/2014 - Milano A cura del Consorzio VIVERACQUA in rappresentanza di 11 aziende pubbliche del settore idrico dell area Veneta: Acque

Dettagli

Sarà perché la popolarità delle

Sarà perché la popolarità delle Banca etica Adulta a 15 anni Nata nel 1999, è ormai una struttura consolidata, che finanzia 7.500 progetti coniugando solidarietà e mercato di Nerina Trettel Sarà perché la popolarità delle banche continua

Dettagli

LA LOMBARDIA PER IL RILANCIO DI MALPENSA E PER LA SOLUZIONE DELLA CRISI ALITALIA

LA LOMBARDIA PER IL RILANCIO DI MALPENSA E PER LA SOLUZIONE DELLA CRISI ALITALIA Nel corso degli ultimi dieci anni, la Lombardia ha fortemente investito in una strategia di rafforzamento dell accessibilità aerea propria e dell Italia settentrionale, operando per il rafforzamento della

Dettagli

CREDITO ALLE INDUSTRIE

CREDITO ALLE INDUSTRIE CREDITO ALLE INDUSTRIE COFIRE: CONSORZIO FIDI DELL INDUSTRIA DI REGGIO EMILIA ASSEMBLEA DI BILANCIO 2015. OLTRE 36 MILIONI DI EURO EROGATI NELL ESERCIZIO NETTA CRESCITA SU ANNO PASSATO. RIPRESI GLI INVESTIMENTI

Dettagli

Criteri per la definizione e ripartizione della tariffa del Servizio Idrico Integrato anno 2010

Criteri per la definizione e ripartizione della tariffa del Servizio Idrico Integrato anno 2010 Allegato A) al Decreto n. 03/2010 Criteri per la definizione e ripartizione della tariffa del Servizio Idrico Integrato anno 2010 Ad integrazione dei Criteri per l applicazione della tariffa del Servizio

Dettagli

La tariffa pro capite

La tariffa pro capite La tariffa pro capite Il Piano di Tutela delle Acque della Regione Emilia-Romagna indica tra le misure per il conseguimento del risparmio idrico nel settore civile l adozione da parte delle Agenzie di

Dettagli

ROADSHOW PMI ECONOMIA, MERCATO DEL LAVORO E IMPRESE NEL VENETO. A cura dell Ufficio Studi Confcommercio

ROADSHOW PMI ECONOMIA, MERCATO DEL LAVORO E IMPRESE NEL VENETO. A cura dell Ufficio Studi Confcommercio ROADSHOW PMI ECONOMIA, MERCATO DEL LAVORO E IMPRESE NEL VENETO A cura dell Ufficio Studi Confcommercio LE DINAMICHE ECONOMICHE DEL VENETO Negli ultimi anni l economia del Veneto è risultata tra le più

Dettagli

LA SPESA AMBIENTALE DELLE AMMINISTRAZIONI REGIONALI

LA SPESA AMBIENTALE DELLE AMMINISTRAZIONI REGIONALI 4. suolo e risanamento acque del sottosuolo e di superficie 10. risorse idriche 6. biodiversità e paesaggio 2. acque reflue 11. risorse forestali 3. rifiuti 13. materie prime energetiche 1. aria e clima

Dettagli

Vodafone Case Study UnoPiù. Utilizziamo Vodafone da quando in azienda ci sono i cellulari. E da allora abbiamo sempre avuto un unico operatore.

Vodafone Case Study UnoPiù. Utilizziamo Vodafone da quando in azienda ci sono i cellulari. E da allora abbiamo sempre avuto un unico operatore. Utilizziamo Vodafone da quando in azienda ci sono i cellulari. E da allora abbiamo sempre avuto un unico operatore. L esperienza di Vodafone ci è utile anche per comprendere meglio quali tra le tante tecnologie

Dettagli

Liberalizzazione dei mercati dell energia: prime misure per tutelare e accompagnare gli utenti verso la totale apertura del mercato elettrico

Liberalizzazione dei mercati dell energia: prime misure per tutelare e accompagnare gli utenti verso la totale apertura del mercato elettrico Liberalizzazione dei mercati dell energia: prime misure per tutelare e accompagnare gli utenti verso la totale apertura del mercato elettrico La Direttiva 2003/54/CE prevede che gli Stati membri mettano

Dettagli

Che cosa accade alle nostre bollette?

Che cosa accade alle nostre bollette? Che cosa accade alle nostre bollette? Tutti ci parlano di cali continui del prezzo dell energia per via della crisi ma che cosa è accaduto veramente negli ultimi 2 anni alle nostre forniture elettriche

Dettagli

I servizi idrici integrati in Italia. Roma, 27 marzo 2014

I servizi idrici integrati in Italia. Roma, 27 marzo 2014 I servizi idrici integrati in Italia Roma, 27 marzo 2014 I servizi idrici integrati 2 2 Dati caratteristici del settore Acqua fatturata: 5,5 miliardi m 3 Reti acquedotto: 490.000 km Reti fognarie: 450.000km

Dettagli

Polesine Acque S.P.A.

Polesine Acque S.P.A. Polesine Acque S.P.A. Certificazione ISO 9001:2008 Certificazione ISO 22000:2005 Accreditamento laboratorio analisi UNI EN ISO 17025:2005 Modello organizzazione di gestione e controllo ai sensi del D.l.g.s.

Dettagli

LNews-LOMBARDIA.LAVORO,APREA:"DA NOI 1 EURO FONDO SOCIALE EUROPEO HA RESO 9 VOLTE" PRESENTATI IN REGIONE I DATI DEL MONITORAGGIO FORMEZ PA

LNews-LOMBARDIA.LAVORO,APREA:DA NOI 1 EURO FONDO SOCIALE EUROPEO HA RESO 9 VOLTE PRESENTATI IN REGIONE I DATI DEL MONITORAGGIO FORMEZ PA LNews-LOMBARDIA.LAVORO,APREA:"DA NOI 1 EURO FONDO SOCIALE EUROPEO HA RESO 9 VOLTE" PRESENTATI IN REGIONE I DATI DEL MONITORAGGIO FORMEZ PA "CON DOTE UNICA LAVORO OCCUPAZIONE A LIVELLI PRE-CRISI" (Lnews

Dettagli

Ulss n.6 Vicenza Dipartimento/progetto dei Servizi per il Territorio VERSO UN DISTRETTO FORTE

Ulss n.6 Vicenza Dipartimento/progetto dei Servizi per il Territorio VERSO UN DISTRETTO FORTE FORUMPA SANITA' 2001 Ulss n.6 Vicenza Dipartimento/progetto dei Servizi per il Territorio VERSO UN DISTRETTO FORTE Parte 1: Anagrafica Titolo del Progetto: VERSO UN DISTRETTO FORTE Amministrazione proponente:

Dettagli

incontri con i cittadini per discutere insieme ed esprimere la propria opinione sulla gestione servizio idrico integrato

incontri con i cittadini per discutere insieme ed esprimere la propria opinione sulla gestione servizio idrico integrato incontri con i cittadini per discutere insieme ed esprimere la propria opinione sulla gestione servizio idrico integrato IL PERCORSO PARTECIPATO Da maggio ad ottobre si è svolto un percorso partecipato/istituzionale

Dettagli

Assemblea degli Azionisti. Genova, 24 Aprile 2007

Assemblea degli Azionisti. Genova, 24 Aprile 2007 Assemblea degli Azionisti Genova, 24 Aprile 2007 2 INDICE MEDITERRANEA IN BREVE Struttura societaria e Azionisti Evoluzione EBITDA e Fatturato per Attività Risultati 2006 Consolidati Capitale Investito

Dettagli

Come leggere la bolletta dell acqua

Come leggere la bolletta dell acqua LE GUIDE DI IREN ACQUA GAS Come leggere la bolletta dell acqua Guida alla bolletta dell acqua a contatore per uso domestico LE GUIDE DI IREN ACQUA GAS La tariffa dell acqua per uso domestico Da quando

Dettagli

Il Gruppo: valore per il territorio

Il Gruppo: valore per il territorio Il Gruppo AEB-Gelsia rappresenta una tra le prime multiutility in Lombardia per fatturato e clienti serviti e si colloca tra i primi 20 operatori a livello nazionale. Il Gruppo ha voluto ribadire il proprio

Dettagli

COMUNICATO STAMPA GRUPPO CATTOLICA ASSICURAZIONI: RADDOPPIA L UTILE NETTO (125 MILIONI +98%) FORTE CRESCITA DEI PREMI: +12,89% A 4.

COMUNICATO STAMPA GRUPPO CATTOLICA ASSICURAZIONI: RADDOPPIA L UTILE NETTO (125 MILIONI +98%) FORTE CRESCITA DEI PREMI: +12,89% A 4. Società Cattolica di Assicurazione - Società Cooperativa Sede in Verona, Lungadige Cangrande n.16 C.F. 00320160237 Iscritta al Registro delle Imprese di Verona al n. 00320160237 COMUNICATO STAMPA GRUPPO

Dettagli

Il bilancio per il cittadino - Comune di Napoli. Marika Arena, Giovanni Azzone, Tommaso Palermo

Il bilancio per il cittadino - Comune di Napoli. Marika Arena, Giovanni Azzone, Tommaso Palermo Il bilancio per il cittadino - Comune di Napoli Marika Arena, Giovanni Azzone, Tommaso Palermo 2 Premessa Il rapporto Civicum-Politecnico di Milano sul Comune di Napoli ha l obiettivo di sintetizzare le

Dettagli

RASSEGNA STAMPA UNIONE VENETA BONIFICHE TESTATE:

RASSEGNA STAMPA UNIONE VENETA BONIFICHE TESTATE: RASSEGNA STAMPA UNIONE VENETA BONIFICHE TESTATE: 7 AGOSTO 2015 UFFICIO COMUNICAZIONE UVB comunicazione@bonifica-uvb.it OGGI NOTIZIE SU: Consorzio/Pag. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Veronese Adige Po Delta del Po

Dettagli

Intanto buon giorno a tutti. Cercherò di essere breve perché mi hanno chiesto di concludere entro le 13:30.

Intanto buon giorno a tutti. Cercherò di essere breve perché mi hanno chiesto di concludere entro le 13:30. Proto Tilocca Intanto buon giorno a tutti. Cercherò di essere breve perché mi hanno chiesto di concludere entro le 13:30. Intanto permettetemi di ringraziare, a nome del CTM, la Regione non solo per averci

Dettagli

TIPOLOGIA DEGLI INVESTIMENTI

TIPOLOGIA DEGLI INVESTIMENTI I INDICE 1. PREMESSA 1 2. TIPOLOGIA DEGLI INVESTIMENTI 2 1 1. PREMESSA Il presente elaborato contiene l aggiornamento del conseguente alla revisione triennale del Piano d Ambito prevista dal D.M. 01/08/1996.

Dettagli

La gestione delle risorse idriche a uso idropotabile

La gestione delle risorse idriche a uso idropotabile Dipartimento di Ingegneria Civile, Ambientale e Aerospaziale Università di Palermo La gestione delle risorse idriche a uso idropotabile Prof.Ing.Gaspare Viviani gviv@idra.unipa.it LA NORMATIVA SUL GOVERNO

Dettagli

Data. Copyright UBS e IFJ Institut für Jungunternehmen, San Gallo. Progetto / azienda. Indirizzo di contatto. Autore

Data. Copyright UBS e IFJ Institut für Jungunternehmen, San Gallo. Progetto / azienda. Indirizzo di contatto. Autore Progetto / azienda Indirizzo di contatto Autore Data Copyright UBS e IFJ Institut für Jungunternehmen, San Gallo Il Business Plan Introduzione Il Business Plan è un importante e utile ausilio per ogni

Dettagli

Investimenti e sviluppo delle imprese operanti sui servizi a rete Catia Tomasetti Vice Presidente Utilitalia

Investimenti e sviluppo delle imprese operanti sui servizi a rete Catia Tomasetti Vice Presidente Utilitalia Investimenti e sviluppo delle imprese operanti sui servizi a rete Catia Tomasetti Vice Presidente Utilitalia Milano, 7 ottobre 2015 Investimenti Solidarietà Futuro Efficientamento Aggregazioni Innovazione

Dettagli

Newsletter 10/2015. Via Ovidio, 20-00193 Roma tel. 06.684094201 www.fonservizi.it segreteria@fonservizi.it

Newsletter 10/2015. Via Ovidio, 20-00193 Roma tel. 06.684094201 www.fonservizi.it segreteria@fonservizi.it Newsletter 10/2015 Via Ovidio, 20-00193 Roma tel. 06.684094201 www.fonservizi.it segreteria@fonservizi.it FONSERVIZI: anche il 2015 si conferma in crescita Finanziamenti FONSERVIZI: la testimonianza di

Dettagli

INTERVENTO DELLA RESPOSABILE FINANZIARIA DR.SSA MARINA PASCOLI FIN.COOP.RA S.R.L.

INTERVENTO DELLA RESPOSABILE FINANZIARIA DR.SSA MARINA PASCOLI FIN.COOP.RA S.R.L. PASCOLI INTERVENTO DELLA RESPOSABILE FINANZIARIA DR.SSA MARINA FIN.COOP.RA S.R.L. Le PMI, fra cui la maggioranza delle Cooperative, rivestono un ruolo importante nell ambito delle economie europee ed il

Dettagli

Le risorse pubbliche e il modello per tornare a crescere

Le risorse pubbliche e il modello per tornare a crescere Il bilancio delle risorse in Piemonte: recuperare il federalismo fiscale per tornare a crescere Non consiste tanto la prudenza della economia nel sapersi guardare dalle spese, perché sono molte volte necessarie,

Dettagli

Gazzetta di Modena 14/12/10

Gazzetta di Modena 14/12/10 Gazzetta di Modena 14/12/10 Gazzetta di Modena 14/12/10 L Informazione 14/12/10 Resto del Carlino 14/12/10 La Repubblica 14/12/10 www.dire.it TRASPORTI. CONFAPI: UNA METRÒ TRA MODENA, REGGIO E BOLOGNA

Dettagli

Assemblea Nazionale 8 giugno 2008

Assemblea Nazionale 8 giugno 2008 Consorzio LA ROSA BLU ANALISI DELL ANDAMENTO ECONOMICO-GESTIONALE DELLE ASSOCIAZIONI SOCIE DI ANFFAS ONLUS ANNO 2006 Assemblea Nazionale 8 giugno 2008 Relatrice: Devaux Nicole Fiaccadori I Bilanci Analizzati

Dettagli

RASSEGNA STAMPA LOCALE

RASSEGNA STAMPA LOCALE IL GAZZETTINO.IT 29 novembre 2010 RASSEGNA STAMPA LOCALE Scuole cattoliche in rivolta: «I debiti aumentano, così lo Stato ci fa chiudere» Il coordinatore contro Sacconi e il governo: «Avanziamo 400mila

Dettagli

EUROFIDI ED EUROCONS RISULTATI 2007 NEL SEGNO DELLA REDDITIVITÀ

EUROFIDI ED EUROCONS RISULTATI 2007 NEL SEGNO DELLA REDDITIVITÀ Comunicato stampa EUROFIDI ED EUROCONS RISULTATI 2007 NEL SEGNO DELLA REDDITIVITÀ Le imprese associate a Eurogroup sono quasi 37 mila (+8,6% rispetto al 2006) L avanzo di gestione ante imposte è di 6,3

Dettagli

Servizi pubblici locali e utenze domestiche: un salasso da 5.349 a famiglia, negli ultimi 4 anni + 314

Servizi pubblici locali e utenze domestiche: un salasso da 5.349 a famiglia, negli ultimi 4 anni + 314 Servizi pubblici locali e utenze domestiche: un salasso da 5.349 a famiglia, negli ultimi 4 anni + 314 5.349 ogni anno. A tanto ammonta la spesa per una famiglia tipo per acqua, luce, gas, rifiuti, bus

Dettagli

L impostazione dell analisi: 5 possibili approcci. L approccio del valore. Cos è la creazione di valore? l approccio del valore

L impostazione dell analisi: 5 possibili approcci. L approccio del valore. Cos è la creazione di valore? l approccio del valore L impostazione dell analisi: 5 possibili approcci l approccio dello schema di raccordo degli indici l approccio dei flussi di cassa l approccio dello sviluppo sostenibile l approccio del valore l approccio

Dettagli

IV Commissione consiliare (Trasporti)

IV Commissione consiliare (Trasporti) IV Commissione consiliare (Trasporti) Lavori settima dal 7 all 11 gennaio 2008 In commissione Trasporti l audizione dei rappresentanti dell autotrasporto. I problemi dell autotrasporto sardo sono stati

Dettagli

Città di Verbania ASSEMBLEA STRAORDINARIA / ORDINARIA DI VENETO BANCA SABATO 19 DICEMBRE 2015

Città di Verbania ASSEMBLEA STRAORDINARIA / ORDINARIA DI VENETO BANCA SABATO 19 DICEMBRE 2015 ASSEMBLEA STRAORDINARIA / ORDINARIA DI VENETO BANCA SABATO 19 DICEMBRE 2015 Il SINDACO del Comune di VERBANIA, appoggia l indicazione del sì alla costituzione in SOCIETÀ PER AZIONI, quale unica via percorribile

Dettagli

AcegasAps e le sfide della Green Economy

AcegasAps e le sfide della Green Economy AcegasAps e le sfide della Green Economy Il programma INDICE Il Gruppo AcegasAps Spa L economia Green AcegasAps le attività AcegasAps l Efficienza energetica Il Gruppo Hera Il Gruppo AcegasAps La Capogruppo,

Dettagli

Tecnologie e sistemi per la business integration. www.xdatanet.com

Tecnologie e sistemi per la business integration. www.xdatanet.com Tecnologie e sistemi per la business integration www.xdatanet.com X DataNet, X costruttori DataNet, costruttori di softwaredi software Costruiamo Costruiamo soluzioni tecnologiche soluzioni tecnologiche

Dettagli

Carige prepara l'aumento In campo investitori esteri Il titolo è salito in Borsa

Carige prepara l'aumento In campo investitori esteri Il titolo è salito in Borsa APPROVATO IL BILANCIO Carige prepara l'aumento In campo investitori esteri Il titolo è salito in Borsa Banca Carige prepara l'aumento di capitale da 800 milioni e se l'obiettivo è fare in modo che resti

Dettagli

1. Il rinnovo del CCNL delle Imprese di Assicurazione avviene:

1. Il rinnovo del CCNL delle Imprese di Assicurazione avviene: 1. Il rinnovo del CCNL delle Imprese di Assicurazione avviene: SUL PIANO GENERALE. in una fase storica mondiale di grandi cambiamenti e grandi tragedie. Pensiamo solo alla rapida evoluzione tecnologica,

Dettagli

SERVIZIO IDRICO INTEGRATO

SERVIZIO IDRICO INTEGRATO SERVIZIO IDRICO INTEGRATO Analisi dei costi industriali per l energia elettrica 2011 U.O. Pianificazione e Controllo Giugno 2013 Premessa La presente relazione è stata elaborata nell ambito delle procedure

Dettagli

Economia: un inquadramento generale. Dott. Matteo Bernardi Brescia, venerdì 6 dicembre 2013 Scuola Secondaria di Primo grado Santa Dorotea

Economia: un inquadramento generale. Dott. Matteo Bernardi Brescia, venerdì 6 dicembre 2013 Scuola Secondaria di Primo grado Santa Dorotea Economia: un inquadramento generale Dott. Matteo Bernardi Brescia, venerdì 6 dicembre 2013 Scuola Secondaria di Primo grado Santa Dorotea Economia: un inquadramento generale AGENDA 1 Economia: un introduzione

Dettagli

Il progetto Seminare Acqua

Il progetto Seminare Acqua Il progetto Seminare Acqua Conililcontributo contributodi: di: Con Il progetto Obiettivo: Parlare di di acqua e dei servizi ad ad essa collegati e creare uno strumenti di di conoscenza per la la cittadinanza

Dettagli

PROMUOVERSI MEDIANTE INTERNET di Riccardo Polesel. 1. Promuovere il vostro business: scrivere e gestire i contenuti online» 15

PROMUOVERSI MEDIANTE INTERNET di Riccardo Polesel. 1. Promuovere il vostro business: scrivere e gestire i contenuti online» 15 Indice Introduzione pag. 9 Ringraziamenti» 13 1. Promuovere il vostro business: scrivere e gestire i contenuti online» 15 1. I contenuti curati, interessanti e utili aiutano il business» 15 2. Le aziende

Dettagli

EBITDA pari a 13,2 milioni di Euro nel quarto trimestre 2002

EBITDA pari a 13,2 milioni di Euro nel quarto trimestre 2002 Il Consiglio di Amministrazione del Gruppo Tiscali ha approvato i risultati del quarto trimestre 2002. Raggiunto l obiettivo del pareggio a livello di EBITDA per l esercizio 2002 EBITDA pari a 13,2 milioni

Dettagli

COMUNE DI CAPRIASCA Municipio Piazza Motta, CP 165, 6950 Tesserete

COMUNE DI CAPRIASCA Municipio Piazza Motta, CP 165, 6950 Tesserete 120 COMUNE DI CAPRIASCA Municipio Piazza Motta, CP 165, 6950 Tesserete MESSAGGIO MUNICIPALE NO. 20b/2015 accompagnante il conto consuntivo 2014 dell Azienda municipalizzata Acqua Potabile Tesserete, 29

Dettagli

XVI Congresso AIV, 10-11 Aprile2014, Napoli. Relazione allegata al bilancio consuntivo 2013 e note sul bilancio preventivo 2014

XVI Congresso AIV, 10-11 Aprile2014, Napoli. Relazione allegata al bilancio consuntivo 2013 e note sul bilancio preventivo 2014 XVI Congresso AIV, 10-11 Aprile2014, Napoli Relazione allegata al bilancio consuntivo 2013 e note sul bilancio preventivo 2014 Nel bilancio di previsione 2013, il precedente direttivo aveva previsto un

Dettagli

Il bilancio per il cittadino - Comune di Venezia. Marika Arena, Giovanni Azzone, Tommaso Palermo

Il bilancio per il cittadino - Comune di Venezia. Marika Arena, Giovanni Azzone, Tommaso Palermo Il bilancio per il cittadino - Comune di Venezia Marika Arena, Giovanni Azzone, Tommaso Palermo 2 Premessa Il rapporto Civicum-Politecnico di Milano sul Comune di Venezia ha l obiettivo di sintetizzare

Dettagli

ANALISI DELLA STRUTTURA FINANZIARIA a cura Giuseppe Polli

ANALISI DELLA STRUTTURA FINANZIARIA a cura Giuseppe Polli ANALISI DELLA STRUTTURA FINANZIARIA a cura Giuseppe Polli PRIMA PARTE clicca QUI per accedere direttamente alla seconda parte dell'intervento... 1 INTRODUZIONE Da un punto di vista ragionieristico lo Stato

Dettagli

AFFILIARSI AL Consorzio Ingauno Energia Pulita. L unione fa la forza: unirsi per uno scopo comune

AFFILIARSI AL Consorzio Ingauno Energia Pulita. L unione fa la forza: unirsi per uno scopo comune AFFILIARSI AL Consorzio Ingauno Energia Pulita L unione fa la forza: unirsi per uno scopo comune Il Consorzio Ingauno Energia Pulita: scopi e principali attività Perché unirsi Diritti e doveri del Consorzio

Dettagli

INTERVENTO DEL DR. SAMMARCO AL SEMINARIO DAL TITOLO: Orientamento ai risultati: costruire la cultura della misurazione

INTERVENTO DEL DR. SAMMARCO AL SEMINARIO DAL TITOLO: Orientamento ai risultati: costruire la cultura della misurazione INTERVENTO DEL DR. SAMMARCO AL SEMINARIO DAL TITOLO: Orientamento ai risultati: costruire la cultura della misurazione Forum P.A. - ROMA, 6 Maggio 2003 Vorrei utilizzare questo tempo a mia disposizione

Dettagli

Il comportamento economico delle famiglie straniere

Il comportamento economico delle famiglie straniere STUDI E RICERCHE SULL ECONOMIA DELL IMMIGRAZIONE Il comportamento economico delle straniere Redditi, consumi, risparmi e povertà delle straniere in Italia nel 2010 Elaborazioni su dati Banca d Italia Perché

Dettagli

TABELLA A SERVIZIO IDRICO INTEGRATO - GRIGLIA DEGLI STANDARD Avvio del rapporto contrattuale TIPOLOGIA STANDARD

TABELLA A SERVIZIO IDRICO INTEGRATO - GRIGLIA DEGLI STANDARD Avvio del rapporto contrattuale TIPOLOGIA STANDARD FATTORI DI QUALITA' TABELLA A SERVIZIO IDRICO INTEGRATO - GRIGLIA DEGLI STANDARD Avvio del rapporto contrattuale INDICATORI DI QUALITA' TIPOLOGIA STANDARD STANDARD (valori) NOTE Tempo di preventivazione

Dettagli

Comunicato stampa CONTINUA LA CRESCITA SOSTENIBILE E LA CREAZIONE DI VALORE

Comunicato stampa CONTINUA LA CRESCITA SOSTENIBILE E LA CREAZIONE DI VALORE Comunicato stampa GRUPPO CARIPARMA FRIULADRIA: I RISULTATI DI BILANCIO 2008 CONTINUA LA CRESCITA SOSTENIBILE E LA CREAZIONE DI VALORE Dati economici consolidati riclassificati Proventi Operativi Netti

Dettagli

1. BILANCIO CONSUNTIVO AL 31.12.2003 DELLA GESTIONE AMMINISTRATIVA DI PREVIAMBIENTE

1. BILANCIO CONSUNTIVO AL 31.12.2003 DELLA GESTIONE AMMINISTRATIVA DI PREVIAMBIENTE 1. BILANCIO CONSUNTIVO AL 31.12.2003 DELLA GESTIONE AMMINISTRATIVA DI PREVIAMBIENTE Il bilancio consuntivo al 31/12/03 di Previambiente è stato redatto con l ausilio tecnico del Collegio dei Revisori Contabili

Dettagli

Mi risulta che si stiano già predisponendo gli atti amministrativi ed anche questo è di buon auspicio.

Mi risulta che si stiano già predisponendo gli atti amministrativi ed anche questo è di buon auspicio. La FILINS, nel comunicare che nei giorni scorsi è stato presentato il ricorso contro la richiesta del DURC in Campania, riporta di seguito la nota del Comitato Politico Scolastico in cui si annuncia il

Dettagli

PIANO ORGANIZZATIVO PER LA GESTIONE DEL SERVIZIO IDRICO INTEGRATO NELLA PROVINCIA DI BERGAMO. UNIACQUE DOCUMENTO DI SINTESI

PIANO ORGANIZZATIVO PER LA GESTIONE DEL SERVIZIO IDRICO INTEGRATO NELLA PROVINCIA DI BERGAMO. UNIACQUE DOCUMENTO DI SINTESI PIANO ORGANIZZATIVO PER LA GESTIONE DEL SERVIZIO IDRICO INTEGRATO NELLA PROVINCIA DI BERGAMO. UNIACQUE DOCUMENTO DI SINTESI rev. 01 - gen. 2006 1 1 INQUADRAMENTO INQUADRAMENTO GENERALE GENERALE 22 OBIETTIVI

Dettagli

Come leggere la bolletta del Servizio Idrico Integrato

Come leggere la bolletta del Servizio Idrico Integrato Come leggere la bolletta del Servizio Idrico Integrato La tariffa dell acqua Il D.L. n.201/2011, convertito nella Legge n. 214/2011, ha disposto il passaggio delle competenze relative alla regolazione

Dettagli

quindi la Federazione dei trasporti Astra, Federambiente e FederUtility.

quindi la Federazione dei trasporti Astra, Federambiente e FederUtility. Giancarlo CREMONESI (Presidente nazionale di Confservizi) Buonasera. Confservizi Industria rappresenta le tre federazioni di Servizi Pubblici Locali industriali, quindi la Federazione dei trasporti Astra,

Dettagli

CONSORZIO DI BONIFICA ACQUE RISORGIVE RASSEGNA STAMPA

CONSORZIO DI BONIFICA ACQUE RISORGIVE RASSEGNA STAMPA CONSORZIO DI BONIFICA ACQUE RISORGIVE RASSEGNA STAMPA 21-23 novembre 2015 Ufficio Segreteria E-mail: consorzio@acquerisorgive.it Sede legale: VIA ROVERETO, 12-30174 VENEZIA - COD. FISC. 94072730271 Web:

Dettagli

Sostenere i disabili e le loro famiglie nella costruzione di prospettive di vita autonoma (dopo di noi)

Sostenere i disabili e le loro famiglie nella costruzione di prospettive di vita autonoma (dopo di noi) Sostenere i Il problema I temi che si definiscono dopo di noi legati alle potenzialità e autonoma dei disabili - hanno un impatto sociale estremamente rilevante. In primo luogo va sottolineato che, per

Dettagli

IL CREDITO ARTIGIANO NELLA PROVINCIA DI VENEZIA

IL CREDITO ARTIGIANO NELLA PROVINCIA DI VENEZIA IL CREDITO ARTIGIANO NELLA PROVINCIA DI VENEZIA - report gennaio-giugno 2009 - Anche nella prima metà del 2009 Cofidi Veneziano si conferma la struttura di garanzia del credito più importante nella provincia

Dettagli

Insieme per una maggiore sicurezza sul lavoro Charta della sicurezza

Insieme per una maggiore sicurezza sul lavoro Charta della sicurezza Numero di infortuni sul lavoro nel 2014 Voi dite STOP in caso di pericolo? Insieme per una maggiore sicurezza sul lavoro Charta della sicurezza CHARTA con il sostegno di STOP IN CASO DI PERICOLO / ELIMINA

Dettagli

Obiettivo Principale: Spiegare come la stessa cosa possa essere realizzata in molti modi diversi e come, a volte, ci siano modi migliori di altri.

Obiettivo Principale: Spiegare come la stessa cosa possa essere realizzata in molti modi diversi e come, a volte, ci siano modi migliori di altri. 6 LEZIONE: Algoritmi Tempo della lezione: 45-60 Minuti. Tempo di preparazione: 10-25 Minuti (a seconda che tu abbia dei Tangram disponibili o debba tagliarli a mano) Obiettivo Principale: Spiegare come

Dettagli

ADOTTA UN "Tutti abitiamo questo piccolo pianeta, e tutti abbiamo a cuore il futuro

ADOTTA UN Tutti abitiamo questo piccolo pianeta, e tutti abbiamo a cuore il futuro ONLUSIONI 1 ADOTTA UN PANNELLO ONLUSIONI Produrre in comune l'energia per le nostre esigenze comuni Una via per una partecipazione diretta e attiva al bene comune 2 ONLUSIONI Di cosa parleremo Partecipare

Dettagli

GUIDA FACILE alla lettura della bolletta

GUIDA FACILE alla lettura della bolletta GUIDA FACILE alla lettura della bolletta Facciamo i conti al Servizio Idrico Integrato Tutti ricevono periodicamente la bolletta dell acqua o pagano questo servizio nelle spese di un condominio. Ma quale

Dettagli

Convegno Federconsumatori Toscana. Al centro i cittadini. Equità, tutela e partecipazione nei servizi pubblici locali

Convegno Federconsumatori Toscana. Al centro i cittadini. Equità, tutela e partecipazione nei servizi pubblici locali Al centro i cittadini. Equità, tutela e partecipazione nei servizi pubblici locali Firenze, 12 aprile 2011 Auditorium Monte dei Paschi di Siena Intervento di Luciano Baggiani, Presidente dell ANEA Pagina

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. I suddetti piani di intervento verranno attivati successivamente alla disamina da parte delle autorità di controllo.

COMUNICATO STAMPA. I suddetti piani di intervento verranno attivati successivamente alla disamina da parte delle autorità di controllo. COMUNICATO STAMPA I soci di riferimento del Gruppo Mediolanum, Doris e Fininvest, si fanno carico delle perdite delle polizze Lehman L operazione non inciderà sugli azionisti di minoranza Il Consiglio

Dettagli

RESPONSABILITÀ D IMPRESA PERFORMANCE PER PAESE ITALIA

RESPONSABILITÀ D IMPRESA PERFORMANCE PER PAESE ITALIA 2008 RESPONSABILITÀ D IMPRESA PERFORMANCE PER PAESE ITALIA Sonae Sierra in Italia Sonae Sierra è una società internazionale specializzata in centri commerciali che si dedica con passione ed entusiasmo

Dettagli

Come leggere la bolletta dell acqua

Come leggere la bolletta dell acqua LE GUIDE DI IREN ACQUA GAS Come leggere la bolletta dell acqua Guida alla bolletta dell acqua a contatore per uso domestico LE GUIDE DI IREN ACQUA GAS La tariffa dell acqua per uso domestico Da quando

Dettagli

A NATALE LE VENDITE ONLINE CONTRIBUIRANNO AD INCREMENTARE LA CRESCITA DEL COMPARTO RETAIL IN EUROPA

A NATALE LE VENDITE ONLINE CONTRIBUIRANNO AD INCREMENTARE LA CRESCITA DEL COMPARTO RETAIL IN EUROPA A NATALE LE VENDITE ONLINE CONTRIBUIRANNO AD INCREMENTARE LA CRESCITA DEL COMPARTO RETAIL IN EUROPA Per le vendite al dettaglio complessive in Europa durante il periodo natalizio si prevede un aumento

Dettagli

Linee guida per la restituzione agli utenti della quota di tariffa non dovuta riferita al servizio di depurazione.

Linee guida per la restituzione agli utenti della quota di tariffa non dovuta riferita al servizio di depurazione. Linee guida per la restituzione agli utenti della quota di tariffa non dovuta riferita al servizio di depurazione. La restituzione della quota di tariffa non dovuta, riferita al servizio di depurazione,

Dettagli

Le risposte del rapporto SINTESI

Le risposte del rapporto SINTESI SINTESI Il rapporto Crescita digitale. Come Internet crea lavoro, come potrebbe crearne di più, curato da Marco Simoni e Sergio de Ferra (London School of Economics) per Italia Futura, in collaborazione

Dettagli

La tematica dell intervento del capitale

La tematica dell intervento del capitale A&T 41 Il project financing nel settore idrico A cura di Francesco Saverio Coppola, Alessandro Panaro Associazione Studi e Ricerche per il Mezzogiorno La tematica dell intervento del capitale privato nelle

Dettagli

REPORT 1/2015 AL 30 NOVEMBRE 2015

REPORT 1/2015 AL 30 NOVEMBRE 2015 AL 30 NOVEMBRE 2015 Indice 1. Convenzione Como Acqua / SOT 2. Processo di aggregazione/fusione 3. Convenzione per l affidamento del servizio idrico: aggiornamento 4. L ingresso di nuovi Comuni Soci in

Dettagli

FAMIGLIE: TASSE RECORD A REGGIO CALABRIA, NAPOLI E SALERNO

FAMIGLIE: TASSE RECORD A REGGIO CALABRIA, NAPOLI E SALERNO FAMIGLIE: TASSE RECORD A REGGIO CALABRIA, NAPOLI E SALERNO Le famiglie più tartassate d Italia abitano a Reggio Calabria. Nel 2015 il peso complessivo di Irpef, addizionali comunali e regionali all Irpef,

Dettagli

regolazione e investimenti

regolazione e investimenti La Regolazione: quali strumenti per incentivare lo sviluppo del servizio idrico regolazione e investimenti Claudio Cosentino L Aquila, ottobre 2013 Quanto si investe nei servizi idrici? Nel 2011: 1,6 miliardi

Dettagli

«Il bando per il Bilancio Sociale della CCIAA di Treviso» dr. Antonio Biasi Responsabile Sportello CSR e Ambiente

«Il bando per il Bilancio Sociale della CCIAA di Treviso» dr. Antonio Biasi Responsabile Sportello CSR e Ambiente «Il bando per il Bilancio Sociale della CCIAA di Treviso» dr. Antonio Biasi Responsabile Sportello CSR e Ambiente Cos è il Bilancio Sociale È uno strumento (documento complementare al bilancio d esercizio)

Dettagli

COME CRESCERE IL MICROCREDITO IN ITALIA

COME CRESCERE IL MICROCREDITO IN ITALIA COME CRESCERE IL MICROCREDITO IN ITALIA 61 di TEODORO FULGIONE * Intervista ad Alessandro Luciano capo del progetto Monitoraggio delle politiche del lavoro con le politiche di sviluppo locale dei sistemi

Dettagli

XVIII Congresso AIV, 17-18 Aprile 2015, Genova

XVIII Congresso AIV, 17-18 Aprile 2015, Genova XVIII Congresso AIV, 17-18 Aprile 2015, Genova Relazione allegata al bilancio consuntivo 2014 e note sul bilancio preventivo 2015 Nel bilancio di previsione 2014, era stato previsto un avanzo di bilancio

Dettagli

1 Forum Internazionale sulla Regolazione dei Servizi Idrici e la Sostenibilità

1 Forum Internazionale sulla Regolazione dei Servizi Idrici e la Sostenibilità 1 Forum Internazionale sulla Regolazione dei Servizi Idrici e la Sostenibilità Roma, 21 Gennaio 2009 Palazzo Marini Sala delle Colonne Discorso di apertura, Luciano Baggiani Presidente ANEA Illustri ospiti,

Dettagli