Regione Campania. Area Generale di Coordinamento Affari Generali, Gestione e Formazione del Personale, Organizzazione e Metodo

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Regione Campania. Area Generale di Coordinamento Affari Generali, Gestione e Formazione del Personale, Organizzazione e Metodo"

Transcript

1 Regione ampania rea Generale di oordinamento ffari Generali, Gestione e Formazione del Personale, Organizzazione e Metodo oncorsi categoria D banca domande attitudinali area numerica oncorsi categoria D banca domande attitudinali area numerica

2 RGIONMENTO RITIO-NUMERIO I quesiti proposti fanno riferimento a dati riportati in tabelle. Occorre trovare, tra le alternative proposte, la soluzione ai quesiti, utilizzando i dati delle tabelle. Esempio: Presenza di Personal omputer in due città campione Pavia Livorno PULI MMINISTRZIONE 40% 50% ZIENDE PRIVTE 60% 50% TOTLE (in valore assoluto) Quanti P vengono utilizzati a Livorno dalla Pubblica mministrazione? Risposta esatta:

3 Numero di laureati per corso di laurea. Economia Legge Fisica himica iologia Totali Qual è la media approssimata di laureati in Economia dal 2000 al 2003? Nel 2002 quale facoltà ha avuto l'incremento pecentuale maggiore nel numero di laureati rispetto al 2001? himica Fisica iologia 3 Qual è la percentuale approssimata dei laureati in Fisica nel 2000? 15% 8% 1% 4 Qual è la media annuale approssimata dei laureati in Legge ed Economia dal 2001 al 2003? Se durante il 2003 il corso di laurea in psicologia avesse avuto un numero di iscritti pari al 73% del numero di laureati delle 5 facoltà in tabella durante il 2002, quanti sarebbero stati approssimativamente gli iscritti in quell'anno? Qual è la percentuale approssimata di laureati in Legge nel 2001 sul totale dei laureati? 34% 25% 20% 7 Qual è la media approssimata dei laureati in Fisica, himica e iologia nel 2001? Qual è la percentuale approssimata dei laureati in himica nel 2001? 5% 12% 20% oncorsi categoria D banca domande attitudinali area numerica Pagina 2

4 9 In quale anno la percentuale dei laureati in biologia rispetto al totale dei laureati in quell'anno è stato minore? Qual è la percentuale approssimata di laureati in iologia nel 2003? 15% 19% 11% oncorsi categoria D banca domande attitudinali area numerica Pagina 3

5 Spesa pensionistica per abitante in lire. Liguria Lombardia Piemonte Lazio Friuli Se la spesa pensionistica della Lombardia nell'anno 1996 fosse stata sostenuta dal Lazio per il 23% quanto avrebbe speso quest'ultima? Qual è l'incremento percentuale approssimato della spesa procapite in Liguria nel 1996 rispetto al 1995? 1% 10% 7% 13 Quanto è aumentata la spesa complessiva delle cinque regioni in esame? Se la spesa procapite in Emilia Romagna fosse stata nel 1996 il 26,45% in meno del Piemonte nello stesso anno, quanto sarebbe stata la sua spesa pensionistica procapite? Quanto avrebbe risparmiato il sistema pensionistico del Lazio nel 1995 se il 25% della spesa fosse stato sostenuto da un altro ente? Supponendo che tra il 1997 e il 1996 l'incremento percentuale della spesa procapite fosse pari a quello registrato tra il 1995 e il 1996, quale sarebbe approssimativamente la spesa nel Lazio nel 1997? Quanto hanno speso per la spesa pensionistica procapite mediamente le cinque regioni nel 1996? oncorsi categoria D banca domande attitudinali area numerica Pagina 4

6 18 Qual è stata la regione con l'aumento di spesa minore, in termini assoluti, nel 1996 rispetto al 1995? Lombradia Liguria Piemonte 19 Quale regione ha avuto il maggior aumento percentuale di spesa procapite nell'anno 1996? Liguria Lombardia Friuli 20 Quale regione si discosta di più dalla media di spesa procapite nell'anno 1995? Lazio Liguria Lombradia oncorsi categoria D banca domande attitudinali area numerica Pagina 5

7 Libri venduti dal 1995 al 2000 (in migliaia) da diverse case editrici astelli Valentini elloni McKinney Falleni Qual è l'incremento percentuale arrotondato delle vendite della elloni nel 1999 rispetto all'anno precedente? 17% 15% 13% 22 Quanti libri sono stati venduti in media (in migliaia) ogni anno dalla Valentini? 35,1 30,1 23 Qual è stato l'incremento assoluto più consistente registrato da una casa editrice confrontando i dati del 2000 e quelli del 1996? Qual è stato l'incremento annuo maggiore, in termini assoluti, registrato dalle vendite di una casa editrice? Qual è la percentuale arrotondata di libri venduti dalla casa editrice McKinney nel 1997 sul totale dei libri venduti nello stesso anno dalle 5 case editrici? 47% 87% 50% 26 Qual è l'incremento percentuale delle vendite della astelli nel 1998 rispetto all'anno precedente? 10% 25% 27 Qual è l'incremento percentuale (arrotondato) delle vendite della McKinney nel 2000 rispetto al 1997? 35% 42% 45% oncorsi categoria D banca domande attitudinali area numerica Pagina 6

8 28 Quanti libri sono stati venduti dalla elloni nei 5 anni considerati? Qual è l'anno in cui si è registrato il totale di vendite più elevato? Qual è stato il decremento percentuale (arrotondato) delle vendite della elloni nel 1997 rispetto al 1996? 1% 3% 10% oncorsi categoria D banca domande attitudinali area numerica Pagina 7

9 Spese per la ricerca di giacimenti di gas naturale (in milioni di euro) US Russia Israele India Qual è l'incremento percentuale complessivo registrato nel 2001, rispetto al 2000, di Russia e US? 15% 20% 32 Qual è l'incremento percentuale (approssimato) tra il 1999 e il 2000 registrato negli U.S..? 20% 15% 33 quanto ammonta la maggior variazione (in aumento o diminuzione), in termini assoluti, della spesa per Paese, registrata tra il 1998 e il 2002? 171 milioni di euro 115 milioni di euro 215 milioni di euro 34 Qual è la spesa annuale media della Russia considerando i cinque anni compresi in tabella? 883 milioni di euro 983,4 milioni di euro 35 Sapendo che nel 2003 le spese per la ricerca di giacimenti in India sono aumentate del 20%, quale spesa si avrebbe nel 2003 in quel paese? 850 milioni di euro 800 milioni di euro 36 In quali anni, nel periodo considerato in tabella, si è registrato un incremento annuale della spesa in Israele, in termini assoluti, maggiore di 25 milioni di euro? 1999 e e e Qual è l'incremento percentuale (approssimato) tra il 1998 ed il 2000 registrato in India? 34% 10% 38 Qual è l'incremento annuale maggiore, in termini assoluti, registrato in Israele? 102 milioni di euro 28 milioni di euro oncorsi categoria D banca domande attitudinali area numerica Pagina 8

10 39 In quale Paese si è registrato il minor incremento percentuale tra il 1998 e il 2002? Russia India US 40 Se nel 2003 si registrasse una spesa degli US pari a milioni di euro, quale sarebbe la percentuale di incremento rispetto al 2002? 50% 55% oncorsi categoria D banca domande attitudinali area numerica Pagina 9

11 Numero di iscritti nelle diverse facoltà di alcune città relative all' anno Roma Milano ologna Firenze Napoli Economia Ingegneria Medicina Lettere Sociologia Le facoltà di Ingegneria, Medicina e Sociologia di Roma sono a numero chiuso e si sono potuti iscrivere solo il 40% di coloro che ne hanno fatto domanda. Quante persone hanno fatto domanda di iscrizione in quelle facoltà? Qual è la città che ha il maggior numero di iscritti totali, rispetto alle facoltà sopraelencate? Roma ologna Firenze 43 La tassa d'iscrizione media alle facoltà di ologna nell' anno 2002 è di 370. Quanto si incassa in totale a ologna per l'iscrizione alle facoltà sopraelencate? Il 7% degli iscritti alla facoltà di Ingegneria delle città sopraelencate conseguirà la laurea nell'anno successivo. Di questi il 48% trova lavoro entro l'anno Quanti degli iscritti ad Ingegneria nel 2002 trovano lavoro entro il 2003? 3500 circa 1079 circa 1965 circa 45 Qual è la media per facoltà degli iscritti alle facoltà di Firenze? nessuna delle alternative proposte Qual è la percentuale approssimata di iscritti alla facoltà di Ingegneria di Roma rispetto al totale degli iscritti alla facoltà di Ingegneria delle città sopraelencate? 26 % 37 % 20 % 47 Qual è la percentuale approssimata di iscritti alla facoltà di Economia nella città di Milano rispetto al totale degli iscritti nella stessa città alle facoltà sopraelencate? 20% 30 % 25 % oncorsi categoria D banca domande attitudinali area numerica Pagina 10

12 48 La tassa d'iscrizione alla facoltà di Lettere di ologna è di 330. quanto dovrebbe ammontare la tassa d'iscrizione alla facoltà di Lettere di Firenze per incassare le stesse cifre incassate dalla facoltà di Lettere di ologna? 297 circa 313 circa 372 circa 49 Qual è la media per città degli iscritti alla facoltà di Sociologia? La tassa d'iscrizione media alla facoltà di Medicina per l'anno 2002 è di 300. Quanto si incassa in totale grazie alle iscrizioni alla facoltà di Medicina nelle città sopraelencate? oncorsi categoria D banca domande attitudinali area numerica Pagina 11

13 Ore di trasmissione di vari canali TV suddivise per tipologia Spot Film Fiction Quiz Mediaworld 5TV Strem anale + hannel Qual è la differenza, in termini assoluti, tra le ore totali di trasmissione di Mediaworld e quelle di anale +? 140 ore 10 ore 90 ore 52 Qual è la percentuale imputabile ai film e alle fiction trasmesse da 5TV rispetto al torale delle ore trasmesse dalla stessa emittente? 15% 10% 53 Qual è la percentuale (arrotondata) imputabile complessivamente agli spot e ai film trasmessi su hannel rispetto al totale delle ore trasmesse dalla stessa emittente? 50% 64% 54 Qual è la percentuale imputabile ai film su anale + rispetto al totale delle ore trasmesse dallo stesso canale? 37,5% 33% 55 Qual è la differenza, in termini assoluti, tra le ore di trasmissione di film e quelle di quiz? 44 ore 75 ore 80 ore 56 Qual è la percentuale (approssimata) delle ore di quiz trasmesse da anale + rispetto al totale delle ore di quiz trasmesse dalle cinque emmittenti? 20% 30% oncorsi categoria D banca domande attitudinali area numerica Pagina 12

14 57 onsiderando solo gli Spot, qual è la percentuale (approssimata) di ore trasmesse da 5TV, rispetto al totale delle ore trasmesse dalle cinque emittenti in tabella? 21% 18% 58 Qual è la percentuale (approssimata) delle ore di Fiction trasmesse dal anale +, rispetto al totale delle ore trasmesse dalle cinque emittenti in tabella? 52% 62% 59 Qual è la percentuale delle ore di trasmissione di Film del canale 5TV, rispetto al totale di ore di trasmissione dello stesso canale? 50% 25% 60 Qual è la differenza, in termini assoluti, tra le ore di trasmissione di Spot e quelle di Fiction? 40 ore 80 ore 105 ore oncorsi categoria D banca domande attitudinali area numerica Pagina 13

15 Fatturato (in milioni di euro) della Tipical Object suddiviso per tipologia di prodotto e Paese Prodotto Prodotto Prodotto Prodotto D Prodotto E Italia Francia Spagna Germania In Germania, quale percentuale del fatturato è imputabile al Prodotto complessivamente? 50% 32,5% 62 Sapendo che la tabella è riferita al fatturato del 2001, quanto sarebbe il fatturato relativo al Prodotto nel 2002 in Spagna, ipotizzando un incremento del 25%? 64,8 milioni di euro 67,5 milioni di euro 79 milioni di euro 63 Quanto incide in percentuale il fatturato relativo al Prodotto in Italia, sul totale del fatturato dello stesso Paese? 10% 15% 25% 64 Qual è il fatturato medio relativo al Prodotto nei Paesi indicati in tabella? 59,5 milioni di euro 49 milioni di euro 65 Qual è il fatturato medio relativo al Prodotto E nei Paesi indicati in tabella? 50,5 milioni di euro 45,5 milioni di euro 66 Qual è la percentuale imputabile al Prodotto D in Italia rispetto al fatturato totale? 15% 8,75% 28% 67 Qual è il prodotto che in Spagna rappresenta approssimativamente il 9% del fatturato? Prodotto Prodotto oncorsi categoria D banca domande attitudinali area numerica Pagina 14

16 68 Quanto incide in percentuale il fatturato relativo al Prodotto D in Germania sul totale del fatturato dello stesso Paese? 10% 15% 69 Quanto incide in percentuale il fatturato più alto, in termini assoluti, di Prodotto D sul totale del fatturato relativo al Prodotto D delle diverse aree? 40% 43% 70 In quale Paese il totale del fatturato del Prodotto e del Prodotto è superiore al fatturato di quello del Prodotto? Francia Germania Spagna oncorsi categoria D banca domande attitudinali area numerica Pagina 15

17 Quantità di legname ( in t ) prodotte in alcuni paesi europei negli anni Svezia Norvegia Danimarca Germania elgio Qual è la media annua della quantità di legname prodotta dal elgio nel quinquennio ? Qual è il paese che fa registrare il maggiore incremento percentuale della quantità di legname prodotta nel 1999 rispetto all'anno precedente? Danimarca Norvegia Germania 73 Qual è la quantità di legname prodotta nel 1998 dal paese che nel 2002 ha fatto registrare una variazione di produzione negativa rispetto all'anno precedente? Qual è l'unico paese che fa registrare una variazione percentuale negativa della produzione di legname nel 2000 rispetto al 1999? Norvegia Danimarca elgio 75 Il 10 % dell' intera produzione di legname del 2000 è destinato al settore edilizio, qual è la quantità di legname destinata al settore edilizio dai paesi sopraelencati nel 2000? Qual è il paese che fa registrare la piu' alta media annua di quantità di legname prodotta tra il 1998 e il 2002? Norvegia Germania elgio 77 Qual è la media per paese della quantità di legname prodotta nel 2001 dai paesi sopraelencati? oncorsi categoria D banca domande attitudinali area numerica Pagina 16

18 78 Qual è la percentuale approssimata della quantità di legname prodotta dalla Norvegia nel 2001 rispetto alla quantità totale prodotta nello stesso anno dai paesi sopraelencati? 25 % 15 % 27 % 79 Qual è la variazione percentuale approssimata della quantità di legname prodotta nel 1999 in elgio rispetto all'anno precedente nello stesso paese? -3 % +3 % +7 % 80 Il 5 % della quantità di legname prodotto dal 2000 al 2002 dalla Svezia e dalla Danimarca è destinato al mercato italiano. Qual è la quantità totale di legname importata dall' Italia tra il 2000 e il 2002? oncorsi categoria D banca domande attitudinali area numerica Pagina 17

19 Listino con prezzi netti per unità di prodotto, percentuale di sconto sul prezzo netto, quantità minima da ordinare e IV Penne Scatole uste locchi Matite Prezzo x 1 Sconto Quantità IV 0, ,50 2,50 0,30 5% 5% 5% 5% 5% % 5% 5% 20% 10% 81 quanto ammonta (in ) lo sconto relativo all'acquisto della quantità minima di matite? 0,60 0,55 82 quanto ammonta (in ) l'iv per l'acquisto senza sconto del quantitativo minimo di scatole? 9, quanto ammonta (in ) lo sconto relativo all'acquisto della quantità minima di blocchi? 5 2, Quale sarebbe (in ) l'importo, IV inclusa, relativo all'acquisto di 15 scatole, se non si applicasse alcuno sconto? 142,50 157,50 199,50 85 Qual è in l'importo netto scontato (senza IV) relativo all'acquisto della quantità minima di penne? 9,50 6, quanto ammonta (in ) l'iv per l'acquisto scontato del quantitativo minimo di penne? 0,95 1,50 0,65 87 Qual è in l'importo netto scontato (senza IV) relativo all'acquisto della quantità minima di buste? 47,5 27,5 45,7 88 quanto ammonta (in ) l'iv per l'acquisto, senza sconto, del quantitativo minimo di matite? 0,90 9 0,285 oncorsi categoria D banca domande attitudinali area numerica Pagina 18

20 89 Qual è, in, l'importo netto scontato (senza IV) relativo all'acquisto della quantità minima di blocchi? 95 9, quanto ammonta (in ) lo sconto relativo all'acquisto della quantità minima di buste? 4,987 4,75 2,50 oncorsi categoria D banca domande attitudinali area numerica Pagina 19

21 Fattura per gli ordinativi del mese di prile 2002 in euro (il prezzo unitario indicato è al netto dell'iv) Prodotto 1 Prodotto 2 Prodotto 3 Prodotto 4 Prodotto 5 Prezzo unitario Quantità IV Totale 0,55 1,20 52,00 5,50 0, % 4% 20% 4% 10% 181,50 149, ,00 457,60 132,00 91 Se avessi acquistato 75 pezzi del Prodotto 4, quanto avrei speso in totale (compresa IV) considerando lo stesso prezzo unitario? quanto ammonta l'iv dei 120 pezzi del Prodotto 2? 14,40 5,76 10,76 93 Se la quantità acquistata del Prodotto 1 fosse il 10% in meno, quale sarebbe l'esborso al netto dell'iv? 142,50 148,50 94 Se l'aliquota IV del prodotto 5 fosse stata pari al 4%, quanto avrei speso in totale per acquistare 100 pezzi del Prodotto 5? 75,20 83,20 78,20 95 Se il prezzo unitario del Prodotto 5 fosse stato più alto del 20%, quale sarebbe stato l'esborso totale per acquistare 150 pezzi? 210,40 160,40 oncorsi categoria D banca domande attitudinali area numerica Pagina 20

22 96 Quanto costano 120 pezzi del Prodotto 2, IV esclusa? 44,10 euro 144,00 euro 97 Quanto costano 100 pezzi del Prodotto 5, IV inclusa? 90,00 euro 88,00 euro 98 quanto ammonta l'iv sull'acquisto di 300 pezzi del Prodotto 1? 16,50 euro 6,50 euro 99 quanto ammonta l'iv sull'acquisto di 20 pezzi del Prodotto 3? 208,00 euro 280,00 euro 20,80 euro 100 Quanto costano 50 pezzi del Prodotto 4, IV esclusa? 275,00 euro 440,00 euro 330,00 euro oncorsi categoria D banca domande attitudinali area numerica Pagina 21

23 Fatturato della multinazionale ZTL diviso per le varie tipologie di prodotti (in milioni di euro) limenti asalinghi evande Tessile uto Se nel 2003 il fatturato del settore Tessile fosse pari a 112,5 milioni di euro, quale sarebbe l'incremento percentuale rispetto all'anno precedente? 25% 15% 102 Nel 1998, qual era la percentuale del fatturato imputabile al settore Tessile rispetto al fatturato totale? 12% 15% 9% 103 Nel 2000 qual era la percentuale del fatturato imputabile ai settori evande e Tessile? 30% 40% 60% 104 Nel 2001 qual era la percentuale del fatturato imputabile al settore auto? 11% 10% 105 Qual è l'incremento percentuale (arrotondato) del fatturato del settore tessile nel 2001 rispetto al 2000? 33% 30% 106 Qual è stato l'incremento (approssimato) del fatturato torale nel 2001 rispetto al 2000? 18% 11% 8% oncorsi categoria D banca domande attitudinali area numerica Pagina 22

24 107 Qual è l'incremento percentuale del fatturato dei asalinghi nel 2002 rispetto all'anno precedente? 1% 0,5% 2% 108 Qual è stato l'incremento percentuale (arrotondato) del fatturato dei settori Tessile e uto nel 2001 rispetto all'anno precedente? 18% 26% 109 Qual è stato l'incremento percentuale (approssimato) del fatturato delle evande nel 2001, rispetto al 2000? 22% 15% 110 In quale anno il fatturato dei asalinghi ha rappresentato il 15% del fatturato totale dello stesso anno? oncorsi categoria D banca domande attitudinali area numerica Pagina 23

25 Totale delle calzature vendute sul mercato degli U.S.. (in migliaia) e percentuali della quota marche italiane Vendute % italiane 60% 35% 44% 46% 40% 111 Sapendo che nel 2000 il 25% della quota marche italiane era detenuta dalla Halle, quante calzature ha venduto quell'anno questa marca? calzature calzature 112 Qual è stato l'incremento percentuale registrato dal totale delle calzature vendute nel 2002 rispetto al 2000? 60% 25% 113 Sapendo che nel 2002 le scarpe italiane costano in media 80, quanto hanno incassato complessivamente le marche italiane? Qual è stato l'incremento percentuale (arrotondato) del totale delle calzature italiane vendute nel 2000 rispetto al 1999? 13% 25% 18% 115 Quante calzature italiane si sono vendute nel 1998 sul mercato U.S..? calzature calzature oncorsi categoria D banca domande attitudinali area numerica Pagina 24

26 116 Nel mercato statunitense, in quale anno la quota di calzature italiane ha superato le migliaia? Nel 2001 si è avuto un aumento, rispetto all'anno precedente, delle calzature vendute. Qual è la percentuale arrotondata di questo aumento? 4% 3% 118 Nel 1998 le calzature vendute dalla Pods costituivano 1/3 della quota marche italiane. Quante calzature ha venduto la Pods in quell'anno? Nel 1999 si è avuta una flessione, rispetto all'anno precedente, delle calzature vendute. Qual è la percentuale arrotondata di questa flessione? 13% 11% 120 Nel 2002 le calzature vendute dalla Scholl erano pari al 50% rispetto alla quota marche italiane. Quante calzature ha venduto la Scholl in quell'anno? oncorsi categoria D banca domande attitudinali area numerica Pagina 25

27 Fatturato dell'azienda tessile Talìa Inc. in milioni di Euro, per linea di prodotto. Linea 23 Linea 11 Linea 03 Linea D18 Linea E Qual è stato l'incremento di fatturato complessivo del 2003 rispetto il 2000? 50% 100% 125% 122 In quale anno si registra il fatturato maggiore? Qual è stato l'incremento approssimato percentuale del fatturato della Linea 03 nel 2002 rispetto al 2001? 21% 15% 9% 124 Qual è il fatturato medio approssimato per la Linea 23 nei quattro anni? Qual è l'incremento complessivo approssimato, in percentuale, del fatturato del 2001 rispetto all'anno precedente? 66% 51% 33% 126 Qual è stato l'incremento approssimato percentuale del fatturato della Linea D18 nel 2003 rispetto all'anno precedente? 11% 26% 9% 127 Se il fatturato della Linea D18 nel 2004 fosse pari a 121 milioni di Euro, quale sarebbe l'incremento percentuale approssimato rispetto all'anno precedente? 39% 25% 29% 128 Qual è stato il fatturato della Linea E00 nei quattro anni in milioni di Euro? oncorsi categoria D banca domande attitudinali area numerica Pagina 26

28 129 Qual è la percentuale del fatturato della linea 23 sul totale nel 2001? 10% 28% 17% 130 Nel 2001 qual era la quota di fatturato della Linea11? 33% 47% 51% oncorsi categoria D banca domande attitudinali area numerica Pagina 27

29 Scaglioni di reddito (in migliaia di ) per il calcolo degli importi dell'imposta e dell'imposta fino a 7 da 8 a 14 da 15 a 20 da 21 a 30 Imposta 10% 22% 27% 27% Imposta 0 1% 1% 1,5% 131 Qual è la differenza tra l'importo" imposta " relativo ad un reddito di 15 mila, e quello relativo ad un reddito di 14 mila? Quanto si dovrebbe pagare in totale di "imposta " e "imposta " con un reddito di 13 mila? Quanto si dovrebbe pagare di "imposta " con un reddito di 18 mila? Quanto si dovrebbe pagare di "imposta " con un reddito di 21 mila? oncorsi categoria D banca domande attitudinali area numerica Pagina 28

30 135 Quanto si dovrebbe pagare in totale di "imposta " e "imposta " con un reddito di 3 mila? Quanto si dovrebbe pagare di "imposta " con un reddito di 26 mila? Se un contribuente avesse versato come contributo "imposta " 350, in quale scaglione di reddito rientrerebbe? da 15 a 20 migliaia di fino a 7 migliaia di 138 Quanto si dovrebbe pagare di "imposta " con un reddito di 20 mila? Quanto si dovrebbe pagare in totale di "imposta " e di "imposta " con un reddito di 10 mila? Quanto si dovrebbe pagare in totale di "imposta " con un reddito di 9 mila? oncorsi categoria D banca domande attitudinali area numerica Pagina 29

31 ndamento del prezzo dei prodotti "Prinz" (in euro) Zaini Penne Quaderni Diari ,00 5,30 2,70 9,70 9,50 5,40 2,80 10,00 10,00 5,90 2,90 10,30 10,10 6,10 3,00 10, L'incremento percentuale del prezzo degli zaini nel 2001 rispetto al 1998 è stato pari a: 11% 1% nessuna delle alternative proposte 142 Per acquistare 7 quaderni e 2 diari nel 1998 si spendevano: 40,90 45, Qual è stato l'aumento più alto del prezzo di un prodotto nel 2001 rispetto al 1992? 1,1 euro 0,9 euro 1,3 euro 144 Qual è stato l'incremento percentuale (arrotondato) del prezzo dei quaderni nel 2001 rispetto al 1992? 11% 23% 145 Qual è stato l'incremento percentuale del prezzo dei diari nel 1998 rispetto al 1995? 0,3% 30% 146 Rispetto al 1995, qual è stato l'aumento percentuale del prezzo dei diari nel 2001? 4% 6% 3% 147 Quanto si spende in più per acquistare 5 quaderni e 3 penne nel 1998 rispetto al 1992? 2,80 35,00 32,20 oncorsi categoria D banca domande attitudinali area numerica Pagina 30

32 148 In quali anni la differenza tra il prezzo dei diari e quello delle penne è stata pari a 4,40? 1995 e e e Rispetto al prezzo del 1992, qual è stato l'aumento percentuale (arrotondato) degli zaini nel 2001? 7% 12% 150 Quali prodotti hanno avuto un incremento del prezzo sempre costante tra un anno e il successivo, negli anni presi in considerazione in tabella? Zaini e diari Quaderni e diari Diari e penne oncorsi categoria D banca domande attitudinali area numerica Pagina 31

33 Prezzi dei diversi tour operator per un soggiorno di una settimana a ancun (Messico) espressi in euro irport usair Tourviaggi Intertrip Quanti tour operator hanno ridotto le loro tariffe tra il 1999 e il 2000? Qual è stata la precentuale approssimata di aumento della tariffa, tra il 2002 ed il 2001, del tour operator che nel 2000 aveva il prezzo più alto? 15% 20% 153 Qual è stato l'incremento maggiore in termini assoluti registratosi tra il 2000 e il 2002? Supponendo che nel 2003 la Tourviaggi abbia aumentato le tariffe del 20%, quanti soggiorni ha venduto se ha incassato in totale ? Di quanto è aumentata nel 2000 rispetto al 1999, la tariffa del tour operator che nel 1999 aveva il prezzo più alto? Qual è stato l'incremento percentuale (arrotondato) del prezzo della Tourviaggi tra il 2001 e il 2002? 15% 7% 10% 157 Qual è la tariffa media, applicata dai tour operator considerati in tabella, nel 2001? 1.717,50 euro 1.617,50 euro 1.840,00 euro oncorsi categoria D banca domande attitudinali area numerica Pagina 32

34 158 Quali sono stati i tour operator che hanno avuto un aumento maggiore di 150 euro nel 2002 rispetto al 2001? irport e Tourviaggi Intertrip e irport 159 Quanto è aumentata nel 2002 rispetto al 1999, la tariffa del tour operator che nel 2001 aveva la tariffa più bassa? 88 euro 696 euro 136 euro 160 Qual è stata la percentuale approssimata di aumento della tariffa, tra il 2000 e il 2001, del tour operator che nel 1999 aveva il prezzo più basso? 44% 34% oncorsi categoria D banca domande attitudinali area numerica Pagina 33

35 Temperature massime in alcune città del mondo Tokyo Londra Parigi New York Madrid Zurigo hicago Lunedì Martedì Mercoledì Giovedì Venerdì Qual è la differenza, in valore assoluto, tra le temperature medie di Londra e Parigi nel corso della settimana? Qual è la temperatura media di hicago nella settimana considerata in tabella? he differenza di temperatura c'è tra la massima raggiunta nella settimana tra le varie città e la minima dello stesso arco di tempo? onsiderando le giornate di lunedì e giovedì, in quale città la temperatura è rimasta invariata? Londra hicago oncorsi categoria D banca domande attitudinali area numerica Pagina 34

36 165 he differenza di temperatura c'è tra la massima temperatura raggiunta nel corso della settimana tra le varie città, e la temperatura di Londra di lunedì? onfrontando le giornate di mercoledì e giovedì, in quali città si è avuta la maggiore variazione di temperatura in valori assoluti? Londra, Parigi hicago, Zurigo Tokyo, Madrid 167 In quale città c'è stato il maggiore aumento della temperatura massima confrontando le temperature di martedì e giovedì? Zurigo Madrid New York 168 he differenza di temperatura c'è tra la minima raggiunta nella settimana tra le varie città, e la temperatura di Zurigo di martedì? onsiderando le giornate di lunedì e venerdì, in quale città la temperatura è rimasta invariata? hicago Madrid 170 Quante volte si è registrata una temperatura inferiore ai 20 nelle diverse città nel corso della settimana? 5 7 oncorsi categoria D banca domande attitudinali area numerica Pagina 35

37 Tariffe ferroviarie (in ) 50 Km 60 Km 70 Km 80 Km 90 Km 100 Km 1^ lasse 7,50 8,80 10,10 11,40 12, ^ lasse 4,60 5,40 6,10 6,90 7,70 8, he differenza di prezzo c'è tra la tariffa di prima classe per la minore percorrenza e la tariffa di seconda classe per la maggiore percorrenza? 1,50 0, Tra quali percorrenze in 2^ classe si verifica il minor incremento del prezzo del biglietto? 80 Km e 90 Km 90 Km e 100 Km 60 Km e 70 Km 173 Di quanto aumenta la tariffa di prima classe nel passaggio da una data percorrenza a quella immediatamente successiva? 1,50 1, Un viaggiatore effettua in un mese otto viaggi di 70 Km in seconda classe, otto viaggi di 70 e sei di 50 Km in prima classe: quanto spenderebbe in più viaggiando sempre in prima classe? Quanto spende in più un viaggiatore che in un mese fa 4 viaggi di 80 Km in 1^ classe rispetto ad un viaggiatore che fa 5 viaggi di 60 Km in 2^ classe? 27 17, Se un viaggiatore effettua in un mese cinque viaggi di 60 Km in 1^ classe e quattro di 50 Km in 2^ classe, quanto risparmierebbe viaggiando sempre in 2^ classe? Se un viaggiatore effettua in un mese cinque viaggi di 50 Km in 1^ classe e sei di 70 Km in 2^ classe, quanto risparmierebbe qualora i viaggi in 2^ classe fossero cinque di 80 Km anziché sei di 70 Km? 0,90 2,10 oncorsi categoria D banca domande attitudinali area numerica Pagina 36

4 Secondo la tabella, in quale anno si è avuto un aumento di 7 mila, rispetto all'anno precedente, della retribuzione lorda?

4 Secondo la tabella, in quale anno si è avuto un aumento di 7 mila, rispetto all'anno precedente, della retribuzione lorda? "! # $ % &% ' ( ) +*' -,/."01%23.5461%287$19287$:%2;.< 9:%2=>%4?:%2;@=: A'+F GHGJIK-L>MNPO/KRQSKRTN>UVK3WYX'Z\[ Q+W]I^_Z]U>[ K3 Retribuzione lorda, netta e IRPF dei dirigenti d'azienda nel periodo 1993/97

Dettagli

Formez - Progetto Ripam

Formez - Progetto Ripam Formez - Progetto Ripam R NUMRI Ragionamento critico-numerico omande N 1200 Pagina 1 di 101 osti e ricavi (in ) delle società QW, S e ZX Ricavi QW osti QW Ricavi S osti S Ricavi ZX osti ZX 2001 2002 58.000

Dettagli

ANALISI DELLA DOMANDA TURISTICA NEGLI ESERCIZI ALBERGHIERI DI ROMA E PROVINCIA

ANALISI DELLA DOMANDA TURISTICA NEGLI ESERCIZI ALBERGHIERI DI ROMA E PROVINCIA NEGLI ESERCIZI ALBERGHIERI DI ROMA E PROVINCIA ANALISI DELLA DOMANDA TURISTICA NEGLI ESERCIZI ALBERGHIERI DI ROMA E PROVINCIA 1. L andamento generale negli alberghi della Provincia di Roma 2. L'andamento

Dettagli

Dalla spesa del visitatore ai risultati di bilancio delle aziende

Dalla spesa del visitatore ai risultati di bilancio delle aziende Dalla spesa del visitatore ai risultati di bilancio delle aziende Dalla spesa del visitatore ai risultati di bilancio delle aziende Regione Toscana Giunta Regionale Direzione Generale dello Sviluppo Economico

Dettagli

ANALISI DELLA DOMANDA TURISTICA NEGLI ESERCIZI ALBERGHIERI DI ROMA E PROVINCIA

ANALISI DELLA DOMANDA TURISTICA NEGLI ESERCIZI ALBERGHIERI DI ROMA E PROVINCIA NEGLI ESERCIZI ALBERGHIERI DI ROMA E PROVINCIA ANALISI DELLA DOMANDA TURISTICA NEGLI ESERCIZI ALBERGHIERI DI ROMA E PROVINCIA 1. L andamento generale negli alberghi della Provincia di Roma 2. L'andamento

Dettagli

R A P P O R T O A N N U A L E 2 0 1 0

R A P P O R T O A N N U A L E 2 0 1 0 A N A L I S I D E L L A D O M A N D A T U R I S T I C A N E G L I E S E R C I Z I A L B E R G H I E R I D I R O M A E P R O V I N C I A A N N O 2 0 1 0 R A P P O R T O A N N U A L E 2 0 1 0 1. L andamento

Dettagli

Dossier rincari ferroviari

Dossier rincari ferroviari Nel 2007 i pendolari in Italia hanno superato i 13 milioni (pari al 22% della popolazione) con un incremento del 18% rispetto al 2005. La vita quotidiana è quindi sempre più caratterizzata dalla mobilità,

Dettagli

LE PRINCIPALI DESTINAZIONI DEI CONGRESSISTI STRANIERI NEL 2011

LE PRINCIPALI DESTINAZIONI DEI CONGRESSISTI STRANIERI NEL 2011 TURISMO CONGRESSUALE IN ITALIA Mercato e fattori di competitività Mara Manente IL TURISMO CONGRESSUALE INTERNAZIONALE IN ITALIA: CONSISTENZA ED EVOLUZIONE (migliaia) Notti Fatturato 2006 4.335 582.269

Dettagli

3L ALTA FORMAZIONE ARTISTICA

3L ALTA FORMAZIONE ARTISTICA 3L ALTA FORMAZIONE ARTISTICA E MUSICALE IL PERSONALE GLI ISCRITTI I DIPLOMATI LA CONTRIBUZIONE E IL DIRITTO ALLO STUDIO I NUOVI INGRESSI NEI CORSI SUPERIORI 3 L ALTA FORMAZIONE ARTISTICA E MUSICALE Variabile

Dettagli

RAPPORTO RIFIUTI URBANI ISPRA 2013 Sintesi dei dati

RAPPORTO RIFIUTI URBANI ISPRA 2013 Sintesi dei dati RAPPORTO RIFIUTI URBANI ISPRA 2013 Sintesi dei dati Contesto europeo Secondo i dati resi disponibili da Eurostat, integrati con i dati ISPRA per quanto riguarda l Italia, nel 2011 i 27 Stati membri dell

Dettagli

Premio Sassatelli X Edizione Sintesi delle tesi raccolte

Premio Sassatelli X Edizione Sintesi delle tesi raccolte Premio Sassatelli X Edizione Sintesi delle tesi raccolte Nella decima edizione del Premio di tesi Luciana Sassatelli sono pervenute 121 tesi di laurea, dottorato o percorsi post-laurea, in linea con le

Dettagli

RAPPORTO RIFIUTI 2011 Sintesi dei dati

RAPPORTO RIFIUTI 2011 Sintesi dei dati RAPPORTO RIFIUTI 2011 Sintesi dei dati Produzione rifiuti: valori nazionali Nel 2009 cala la produzione dei rifiuti urbani in tutte le macroaree geografiche italiane: -1,6% al Centro, -1,4% al Nord e -0,4%

Dettagli

OPERATORI COMMERCIALI ALL ESPORTAZIONE

OPERATORI COMMERCIALI ALL ESPORTAZIONE 8 luglio 2013 Anno 2012 OPERATORI COMMERCIALI ALL ESPORTAZIONE Nel 2012 gli operatori che hanno effettuato vendite di beni all estero sono 207.920, in lieve aumento (+0,3%) rispetto al 2011. Al netto dei

Dettagli

STUDIO ECONOMICO DEL SETTORE TELEVISIVO PRIVATO ITALIANO

STUDIO ECONOMICO DEL SETTORE TELEVISIVO PRIVATO ITALIANO STUDIO ECONOMICO DEL SETTORE TELEVISIVO PRIVATO ITALIANO Il presente studio fa parte delle pubblicazioni effettuate ogni anno, sin dal 1994, a cura della FRT - Federazione Radio Televisioni e SLC-CGIL,

Dettagli

Il turismo in Veneto nel 2015

Il turismo in Veneto nel 2015 Federico Caner Assessore all'attuazione del programma, rapporti con Consiglio regionale, programmazione fondi UE, turismo, commercio estero Palazzo Balbi Venezia, 18 febbraio 216 I numeri del turismo Veneto

Dettagli

L Irpef pagata dagli stranieri nelle regioni italiane

L Irpef pagata dagli stranieri nelle regioni italiane Studi e ricerche sull economia dell immigrazione L Irpef pagata dagli stranieri nelle regioni italiane Anno 2011 per l anno di imposta 2010 Avvertenze metodologiche p. 2 I principali risultati dello studio

Dettagli

FRT Federazione Radio Televisioni SLC CGIL - FIStel CISL - UILCOM UIL

FRT Federazione Radio Televisioni SLC CGIL - FIStel CISL - UILCOM UIL STUdIO economico del SeTTORe TeLevISIvO privato ITaLIanO FRT Federazione Radio Televisioni SLC CGIL - FIStel CISL - UILCOM UIL Osservatorio nazionale delle imprese radiotelevisive private Giugno 2013 STUDIO

Dettagli

Il peso del turismo nell economia Toscana

Il peso del turismo nell economia Toscana Turismo & Toscana Il turismo in Toscana: un modello export led alla prova della crisi Enrico Conti Firenze, 13 giugno 2014 Il peso del turismo nell economia Toscana Nel 2013 oltre 43 milioni di presenze

Dettagli

Esercizi di riepilogo Statistica III canale, anno 2008

Esercizi di riepilogo Statistica III canale, anno 2008 Esercizio 1 - Esercizio 5 esame 22 giugno 2004 Esercizi di riepilogo Statistica III canale, anno 2008 Data la seguente distribuzione di 100 dipendenti di un azienda in base al tempo impiegato (in minuti)

Dettagli

Indagine sull output professionale del Master in Comunicazione della Scienza

Indagine sull output professionale del Master in Comunicazione della Scienza Indagine sull output professionale del Master in Comunicazione della Scienza Relazione della fase quantitativa Marzo 2015 Metodologia Committente: Scuola Internazionale Superiore di Studi Avanzati SISSA

Dettagli

Gli investimenti diretti esteri in entrata e in uscita

Gli investimenti diretti esteri in entrata e in uscita Gli investimenti diretti esteri in entrata e in uscita A cura del Centro Studi Confindustria Toscana Qualche dato generale Gli investimenti diretti dall estero in Italia Secondo i dati dell Ufficio Italiano

Dettagli

Scenari di gestione degli impatti derivanti dalla Finanziaria. Milano, 30 Luglio 2010

Scenari di gestione degli impatti derivanti dalla Finanziaria. Milano, 30 Luglio 2010 Scenari di gestione degli impatti derivanti dalla Finanziaria Milano, 30 Luglio 2010 Manovra finanziaria: impatti sul TPL. Gli articoli della manovra Art. 1: definanziamento delle leggi di spesa totalmente

Dettagli

Il turismo incoming: situazione attuale e prospettive. Fabrizio Guelpa Direzione Studi e Ricerche

Il turismo incoming: situazione attuale e prospettive. Fabrizio Guelpa Direzione Studi e Ricerche Il turismo incoming: situazione attuale e prospettive Fabrizio Guelpa Direzione Studi e Ricerche Milano, 10 febbraio 2016 Turismo incoming in crescita progressiva Arrivi di turisti negli esercizi ricettivi

Dettagli

Il turismo a Bologna nel 2013. Aprile 2013

Il turismo a Bologna nel 2013. Aprile 2013 Il turismo a Bologna nel 213 Aprile 213 Capo Dipartimento Programmazione: Gianluigi Bovini Direttore Settore Statistica: Franco Chiarini Redazione: Paola Ventura Le elaborazioni sono state effettuate sui

Dettagli

STRATEGIE REGIONALI DELLA PROMOZIONE TURISTICA

STRATEGIE REGIONALI DELLA PROMOZIONE TURISTICA STRATEGIE REGIONALI DELLA PROMOZIONE TURISTICA Marzia Baracchino Responsabile Settore promozione Turistica PIANO STRATEGICO REGIONALE per il TURISMO PIANO STRATEGICO REGIONALE per il TURISMO miglioramento

Dettagli

1LE RISORSE DELL UNIVERSITÀ

1LE RISORSE DELL UNIVERSITÀ 1LE RISORSE DELL UNIVERSITÀ IL FINANZIAMENTO DEL SISTEMA UNIVERSITARIO IL DIRITTO ALLO STUDIO I FINANZIAMENTI E IL PERSONALE DELLA RICERCA I DOCENTI E IL PERSONALE TECNICO-AMMINISTRATIVO L OFFERTA DIDATTICA

Dettagli

La Toscana del turismo tra crisi e capacità competitiva Enrico Conti Firenze, 8 luglio 2015

La Toscana del turismo tra crisi e capacità competitiva Enrico Conti Firenze, 8 luglio 2015 Turismo & Toscana La Toscana del turismo tra crisi e capacità competitiva Enrico Conti Firenze, 8 luglio 2015 Il turismo nell economia Toscana Nel 2014 oltre 43,5 milioni di presenze ufficiali (+ 3 milioni

Dettagli

Obiettivi dello studio

Obiettivi dello studio La riforma della finanza decentrata in Italia: prospettive attuali e future. L IRAP. Maria Pia Monteduro Se.C.I.T. Obiettivi dello studio Analisi della situazione attuale Osservazioni sul disegno di legge

Dettagli

TuttoInps. Il calcolo della pensione. Sommario IL SISTEMA CONTRIBUTIVO... 2 IL SISTEMA RETRIBUTIVO... 3 LA RIVALUTAZIONE... 4

TuttoInps. Il calcolo della pensione. Sommario IL SISTEMA CONTRIBUTIVO... 2 IL SISTEMA RETRIBUTIVO... 3 LA RIVALUTAZIONE... 4 TuttoInps Il calcolo della pensione Sommario IL SISTEMA CONTRIBUTIVO... 2 IL SISTEMA RETRIBUTIVO... 3 LA RIVALUTAZIONE... 4 IL SISTEMA CONTRIBUTIVO Il calcolo della pensione Il criterio di calcolo della

Dettagli

A N A L IS I D E L L A D O M A N D A TU R IS TIC A N E G L I E S E R C IZI A L B E R G H IE R I D I R O M A E P R O V IN C IA

A N A L IS I D E L L A D O M A N D A TU R IS TIC A N E G L I E S E R C IZI A L B E R G H IE R I D I R O M A E P R O V IN C IA A N A L IS I D E L L A D O M A N D A TU R IS TIC A N E G L I E S E R C IZI A L B E R G H IE R I D I R O M A E P R O V IN C IA A N N O 2 0 0 9 R A P P O R TO A N N U A L E 2 0 0 9 1. L andamento del mercato

Dettagli

L impatto dell attuale crisi economica sulle imprese del settore TURISMO

L impatto dell attuale crisi economica sulle imprese del settore TURISMO Consultazione della Commissione Europea L impatto dell attuale crisi economica sulle imprese del settore TURISMO Lanciata dalla Commissione Europea lo scorso 17 febbraio, la consultazione ha lo scopo di

Dettagli

Il settore dell edilizia tra forte crisi e deboli segnali di ripresa

Il settore dell edilizia tra forte crisi e deboli segnali di ripresa Confartigianato Imprese Mantova CONVEGNO RILANCIO DELL EDILIZIA COME USCIRE DAL TUNNEL Proposte per cittadini e imprese Il settore dell edilizia tra forte crisi e deboli segnali di ripresa A cura di Licia

Dettagli

MODULO PER RILEVAZIONE PRESENZE

MODULO PER RILEVAZIONE PRESENZE lunedì 15 settembre 2014 martedì 16 settembre 2014 mercoledì 17 settembre 2014 giovedì 18 settembre 2014 venerdì 19 settembre 2014 lunedì 22 settembre 2014 martedì 23 settembre 2014 mercoledì 24 settembre

Dettagli

Attrattività e immagine di alcune aree turistiche italiane

Attrattività e immagine di alcune aree turistiche italiane RISORSE NATURALI E CULTURALI COME ATTRATTORI QSN 2007-2013 Attrattività e immagine di alcune aree turistiche italiane Roma, 28 settembre 2005 INDAGINI DOXA PER IL MINISTERO ATTIVITA PRODUTTIVE - PON ATAS

Dettagli

Il calcolo della pensione

Il calcolo della pensione Il calcolo della pensione Il criterio di calcolo della pensione varia a seconda dell'anzianità contributiva maturata dal lavoratore al 31 dicembre 1995. Viene adottato: Il sistema contributivo per i lavoratori

Dettagli

I costi: terminologia, concetti e classificazione

I costi: terminologia, concetti e classificazione I costi: terminologia, concetti e classificazione Un confronto fra attività commerciali e manifatturiere Le aziende commerciali..... Acquistano prodotti finiti. Vendono prodotti finiti. Le aziende manifatturiere...

Dettagli

Quando il Medico e l'odontoiatra devono cominciare a pensare alla pensione?

Quando il Medico e l'odontoiatra devono cominciare a pensare alla pensione? La previdenza del Medico e dell'odontoiatra sabato 13 ottobre 2012 Sala Convegni Veggioletta della Banca di Piacenza Quando il Medico e l'odontoiatra devono cominciare a pensare alla pensione? Quando il

Dettagli

A.P.T. della Provincia di Venezia - Ufficio Studi & Statistica

A.P.T. della Provincia di Venezia - Ufficio Studi & Statistica RELAZIONE flussi turistici /2012 STL JESOLO ED ERACLEA 1. ARRIVI / PRESENZE 2. COMPARTO alberghiero ed extraalberghiero 3. PROVENIENZE 4. RICETTIVO 5. FOCUS: SETTEMBRE 2013 1. ARRIVI / PRESENZE Nel periodo

Dettagli

Servizio Rapporti Internazionali e Studi Sezione Studi e Statistica

Servizio Rapporti Internazionali e Studi Sezione Studi e Statistica Servizio Rapporti Internazionali e Studi Sezione Studi e Statistica Statistiche relative alla gestione dei rami: 10. Responsabilità civile autoveicoli terrestri; 12. Responsabilità civile veicoli marittimi,

Dettagli

Capitolo 18. Turismo

Capitolo 18. Turismo Capitolo 18 Turismo 18. Turismo Il sistema delle statistiche ufficiali sul turismo si avvale di diverse fonti informative, la maggior parte delle quali rappresentate da rilevazioni ed elaborazioni Istat.

Dettagli

SCHEDE MERCATO BRASILE

SCHEDE MERCATO BRASILE SCHEDE MERCATO BRASILE Dicembre 2011 in collaborazione con Sommario Quadro d insieme... 1 Il mercato turistico brasiliano... 3 Conclusioni... 11 Nota metodologica... 12 Quadro d insieme Caratteristiche

Dettagli

Rendicontazione spese mensili GRUPPO M5S LAZIO

Rendicontazione spese mensili GRUPPO M5S LAZIO Rendicontazione spese mensili GRUPPO M5S LAZIO Nome portavoce: Davide Barillari MESE DI novembre ANNO 2015 Numero giorni presenza portavoce 19 Numero giorni utilizzo auto propria 2 Chilometri casa-lavoro

Dettagli

IMMATRICOLAZIONI IN ITALIA (1950-2013) - Centro Studi Auto Aziendali -

IMMATRICOLAZIONI IN ITALIA (1950-2013) - Centro Studi Auto Aziendali - 1 IMMATRICOLAZIONI IN ITALIA (1950-2013) 3.000.000 2.500.000 2.490.570 2.159.465 2.000.000 1.749.740 1.500.000 1.304.345 1.000.000 2007-2013 calo 47,7 % 500.000 0 1950 1951 1952 1953 1954 1955 1956 1957

Dettagli

COME LEGGERE LA BUSTA PAGA

COME LEGGERE LA BUSTA PAGA COME LEGGERE LA BUSTA PAGA Vediamo come si legge in pratica una busta paga, come individuare gli elementi della retribuzione, i vari tipi di trattenute, il loro calcolo e la loro interpretazione fino a

Dettagli

UNA STRATEGIA PER LA CULTURA. UNA STRATEGIA PER IL PAESE

UNA STRATEGIA PER LA CULTURA. UNA STRATEGIA PER IL PAESE UNA STRATEGIA PER LA CULTURA. UNA STRATEGIA PER IL PAESE Rapporto Annuale Federculture 2013 - Roma e Lazio, dati e tendenze - La dotazione culturale e l offerta Il territorio del Lazio, con all interno

Dettagli

1. QUOTA DI ARRIVI / PRESENZE VENEZIA CENTRO STORICO. 3. COMPARTO alberghiero ed extraalberghiero

1. QUOTA DI ARRIVI / PRESENZE VENEZIA CENTRO STORICO. 3. COMPARTO alberghiero ed extraalberghiero Movimentazione turistica Periodo GENNAIO-DICEMBRE 2013/2012 Argomenti: 1. QUOTA DI ARRIVI / PRESENZE 2. ARRIVI / PRESENZE 3. COMPARTO alberghiero ed extraalberghiero 4. PROVENIENZE 5. Nota riassuntiva

Dettagli

Progetto Info Point 2006*

Progetto Info Point 2006* Progetto Info Point 2006* Attività di rilevazione Attività di informazione e accoglienza OBIETTIVO Costruire un campione statistico in grado di evidenziare le informazioni riferite al complesso della domanda

Dettagli

FOCUS settembre 2015. Il viaggio dei pugliesi all estero, in base all indagine della Banca d Italia. Fonti: Banca d Italia Turismo internazionale

FOCUS settembre 2015. Il viaggio dei pugliesi all estero, in base all indagine della Banca d Italia. Fonti: Banca d Italia Turismo internazionale struttura. Il confronto dei dati dell Istat con le stime della Banca d Italia sembra evidenziare la presenza di altri fenomeni, oltre quello misurato dalle presenze straniere nelle strutture ricettive.

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BERGAMO. Corso di Economia e Organizzazione Aziendale

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BERGAMO. Corso di Economia e Organizzazione Aziendale UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BERGAMO Scuola di Ingegneria Corso di prof.ssa Maria Sole Brioschi Esercizi sulle decisioni aziendali di lungo periodo DLP-E2 Corso 20099 Corso di Laurea Triennale in Ingegneria

Dettagli

INDAGINE SUL TURISMO ORGANIZZATO INTERNAZIONALE

INDAGINE SUL TURISMO ORGANIZZATO INTERNAZIONALE OSSERVATORIO TURISTICO DELLA REGIONE MARCHE INDAGINE SUL TURISMO ORGANIZZATO INTERNAZIONALE Settembre 2014 A cura di Storia del documento Copyright: IS.NA.R.T. Scpa Committente: Unioncamere Marche Termine

Dettagli

ANDAMENTO DEL TURISMO IN ITALIA, IN EUROPA E NEL MONDO

ANDAMENTO DEL TURISMO IN ITALIA, IN EUROPA E NEL MONDO ANDAMENTO DEL TURISMO IN ITALIA, IN EUROPA E NEL MONDO Roma 30 luglio 2014 INDICE DEI CONTENUTI Il turismo in Italia: gli andamenti recenti. Il turismo in Italia: i primi risultati 2014. Le previsioni

Dettagli

IX Rapporto Sanità Università di Roma Tor Vergata Crisi economica e Sanità: come cambiare le politiche pubbliche TAVOLE PRINCIPALI

IX Rapporto Sanità Università di Roma Tor Vergata Crisi economica e Sanità: come cambiare le politiche pubbliche TAVOLE PRINCIPALI IX Rapporto Sanità Università di Roma Tor Vergata Crisi economica e Sanità: come cambiare le politiche pubbliche TAVOLE PRINCIPALI 1. Gap PIL pro-capite Italia vs. altri Paesi europei Valori %, anni 2000-2012

Dettagli

Andamento delle retribuzioni del personale insegnante

Andamento delle retribuzioni del personale insegnante Direzione Generale del Personale e degli Affari Generali e Amministrativi SERVIZIO STATISTICO - UFFICIO SISTAN Andamento delle retribuzioni del personale insegnante Anni 1993-2000 N o v e m b r e 2000

Dettagli

bambini con meno di 6 anni appartenenti ad un nucleo familiare con un

bambini con meno di 6 anni appartenenti ad un nucleo familiare con un ESENZIONE TICKET PRESTAZIONI E SERVIZI SANITARI DI DIAGNOSTICA STRUMENTALE, LABORATORIO E ALTRE PRESTAZIONI SPECIALISTICHE DIRETTIVA NAZIONALE: E01 E01 E02 E03 E04 bambini con meno di 6 anni appartenenti

Dettagli

DATI ISTAT Noi Italia

DATI ISTAT Noi Italia Nel 2013 le famiglie in condizioni di povertà relativa sono il 12,6 per cento, poco più di 10 milioni di individui (16,6 per cento della popolazione). La povertà assoluta coinvolge il 7,9 per cento delle

Dettagli

Università degli Studi di Palermo ANALISI DEI FLUSSI TURISTICI NELLA CIRCOSCRIZIONE TURISTICA DI TAORMINA: LA STAGIONALITA

Università degli Studi di Palermo ANALISI DEI FLUSSI TURISTICI NELLA CIRCOSCRIZIONE TURISTICA DI TAORMINA: LA STAGIONALITA Università degli Studi di Palermo Corso di Laurea in Economia e Gestione dei Servizi Turistici ANALISI DEI FLUSSI TURISTICI NELLA CIRCOSCRIZIONE TURISTICA DI TAORMINA: LA STAGIONALITA Tesi di laurea di:

Dettagli

tab.2.1.1consistenza delle strutture ricettive della provincia di Brindisi. Periodo 2006/2012

tab.2.1.1consistenza delle strutture ricettive della provincia di Brindisi. Periodo 2006/2012 Il Turismo 1 Nel 2012 la provincia di Brindisi ha migliorato la propria offerta ricettiva ed ha registrato un incremento degli indicatori quali-quantitativi della ricettività locale (densità degli esercizi

Dettagli

Legge di Stabilità. Fondi pensione ancora convenienti! Guida per gli iscritti alla previdenza complementare

Legge di Stabilità. Fondi pensione ancora convenienti! Guida per gli iscritti alla previdenza complementare Legge di Stabilità. Fondi pensione ancora convenienti! Guida per gli iscritti alla previdenza complementare 26 gennaio 2015 Quali cambiamenti sono disciplinati dalla Legge di Stabilità 1 1. Da marzo 2015

Dettagli

ART CITIES EXCHANGE: CHE COS è

ART CITIES EXCHANGE: CHE COS è ART CITIES EXCHANGE: CHE COS è Art Cities Exchange è il workshop leader per la promozione del turismo artistico-culturale italiano e del Mediterraneo. Un evento che sviluppa i tradizionali siti turistici,

Dettagli

Weekend PASS in breve

Weekend PASS in breve Weekend PASS in breve è un prodotto promo/incentivazionale presente sul mercato italiano da quasi 10 anni, utilizzato da importanti aziende per fidelizzare e gratificare i propri clienti. è un voucher

Dettagli

1LE RISORSE DELL UNIVERSITÀ

1LE RISORSE DELL UNIVERSITÀ 1LE RISORSE DELL UNIVERSITÀ IL FINANZIAMENTO DEL SISTEMA UNIVERSITARIO IL DIRITTO ALLO STUDIO I FINANZIAMENTI E IL PERSONALE DELLA RICERCA IL PERSONALE DOCENTE, RICERCATORE E TECNICO-AMMINISTRATIVO L OFFERTA

Dettagli

L ENERGIA E I SUOI NUMERI

L ENERGIA E I SUOI NUMERI ENTE PER LE NUOVE TECNOLOGIE, L ENERGIA E L AMBIENTE L ENERGIA E I SUOI NUMERI ITALIA 2000 Funzione Centrale Studi Maggio 2001 Il presente opuscolo è stato realizzato da M. Teresa Chironi e da Gemma Casadei

Dettagli

I TURISTI NO FRILLS /LOW FARE. Caratteristiche e comportamento di spesa

I TURISTI NO FRILLS /LOW FARE. Caratteristiche e comportamento di spesa L ITALIA E IL TURISMO INTERNAZIONALE NEL Risultati e tendenze per incoming e outgoing Venezia, 11 aprile 2006 I TURISTI NO FRILLS /LOW FARE Caratteristiche e comportamento di spesa Valeria Minghetti CISET

Dettagli

TUTTI I NUMERI DEL CINEMA ITALIANO Anno 2013 PRODUZIONE

TUTTI I NUMERI DEL CINEMA ITALIANO Anno 2013 PRODUZIONE 0 PRODUZIONE 1 Numero film Fig. 1) Film di nazionalità italiana prodotti* (2013-2012) 180 160 140 120 1 1 11 16 17 20 Anno Numero di film di nazionalità italiana Numero di film di iniziativa italiana 100

Dettagli

La comunità romena in Italia. A cura di Maria Eva Zurbakis

La comunità romena in Italia. A cura di Maria Eva Zurbakis La comunità romena in Italia A cura di Maria Eva Zurbakis Acquisizione ed elaborazione dei dati riassunti nelle schede sono ricavati dalle seguenti fonti: Barbagli (a cura di), 1 Rapporto sugli immigrati

Dettagli

I T A L I A Geografie del nuovo Made in Italy

I T A L I A Geografie del nuovo Made in Italy Fondazione Edison - Symbola I T A L I A Geografie del nuovo Made in Italy Intervento di Marco Fortis (vice presidente Fondazione Edison) Assolombarda, 7 ottobre 2009 Bilancia commerciale di alcuni Paesi

Dettagli

Indice. p. 1. Introduzione. p. 2. Il consumo medio annuo pro capite di gas. p. 2. Il costo del gas con la tariffa di Maggior Tutela dell AEEG p.

Indice. p. 1. Introduzione. p. 2. Il consumo medio annuo pro capite di gas. p. 2. Il costo del gas con la tariffa di Maggior Tutela dell AEEG p. Gas: le Regioni Italiane con il maggior numero di consumi e quelle con il risparmio più alto ottenibile Indice: Indice. p. 1 Introduzione. p. 2 Il consumo medio annuo pro capite di gas. p. 2 Il costo del

Dettagli

CONTI ECONOMICI REGIONALI

CONTI ECONOMICI REGIONALI 23 novembre 2012 Anni 1995-2011 CONTI ECONOMICI REGIONALI In occasione della diffusione delle stime provvisorie per l anno 2011, l Istat pubblica le serie dei Conti economici regionali nella nuova classificazione

Dettagli

SINTESI DELLO STUDIO REALIZZATO DAL SERVIZIO POLITICHE TERRITORIALI DELLA UIL

SINTESI DELLO STUDIO REALIZZATO DAL SERVIZIO POLITICHE TERRITORIALI DELLA UIL SINTESI DELLO STUDIO REALIZZATO L SERVIZIO POLITICHE TERRITORIALI DELLA UIL FEDERALISMO FISCALE: E UN PROCESSO INELUDIBILE MA OCCORRONO APPROFONDIMENTI. POSSIBILI AUMENTI DELL 82,8% DELL IRPEF REGIONALE.

Dettagli

La popolazione ucraina in Italia. Caratteristiche demografiche, occupazionali ed economiche.

La popolazione ucraina in Italia. Caratteristiche demografiche, occupazionali ed economiche. La popolazione ucraina in Italia. Caratteristiche demografiche, occupazionali ed economiche. L Italia è il primo Paese europeo per presenza di cittadini e negli ultimi anni ha visto un aumento del 62%.

Dettagli

MOVIMENTO TURISTICO NELLA PROVINCIA DI CATANIA ANNO 2010

MOVIMENTO TURISTICO NELLA PROVINCIA DI CATANIA ANNO 2010 PROVINCIA REGIONALE DI CATANIA MOVIMENTO TURISTICO NELLA PROVINCIA DI CATANIA ANNO 2010 RELAZIONE E ANALISI 1 Progetto e redazione della pubblicazione a cura dell Ufficio Studi e Programmazione per lo

Dettagli

OSSERVATORIO SUL TURISMO

OSSERVATORIO SUL TURISMO UFFICIO STUDI E RICERCHE OSSERVATORIO SUL TURISMO Tra prospettive di sviluppo e criticità La vocazione turistica del nostro Paese è ben nota. Oltre alla presenza di risorse territoriali e amenities (la

Dettagli

I dati della ricerca

I dati della ricerca Relazioni con i Media Tel. 02/8515.5288/5224 Comunicati www.mi.camcom.it I dati della ricerca Il mercato fotovoltaico in Europa e nel mondo. È l Europa il mercato di sbocco principale per il fotovoltaico,

Dettagli

LO SAPEVATE CHE...? RISCATTO LAUREAO VERSAMENTO AL FONDO. Cari Lettori,

LO SAPEVATE CHE...? RISCATTO LAUREAO VERSAMENTO AL FONDO. Cari Lettori, LO SAPEVATE CHE...? RISCATTO LAUREAO VERSAMENTO AL FONDO Cari Lettori, in un clima di incertezza che contraddistingue le aree previdenziale e finanziaria torna alla ribalta un vecchio quesito: conviene

Dettagli

Alcuni dati sugli studenti stranieri iscritti nelle università piemontesi

Alcuni dati sugli studenti stranieri iscritti nelle università piemontesi Alcuni dati sugli studenti stranieri iscritti nelle università piemontesi di Federica Laudisa e Alberto Stanchi - Settembre 2003 - Premessa Alcuni paesi Ocse stanno guardando con crescente attenzione ai

Dettagli

INDAGINE SUL TURISMO ORGANIZZATO INTERNAZIONALE

INDAGINE SUL TURISMO ORGANIZZATO INTERNAZIONALE Osservatorio turistico della provincia di Pavia INDAGINE SUL TURISMO ORGANIZZATO INTERNAZIONALE Rapporto annuale Settembre 2009 A cura di Storia del documento Copyright: IS.NA.R.T. Scpa Committente: CCIAA

Dettagli

Capitolo 3. Volume di vendite annuale previsto Aliquota fiscale di imposta sul reddito 40%

Capitolo 3. Volume di vendite annuale previsto Aliquota fiscale di imposta sul reddito 40% Problemi Capitolo 3 Problema 3-1 Doyle Candy SpA è un azienda commerciale che distribuisce caramelle all ingrosso. L azienda ha come clienti drogherie, piccoli supermercati e negozi (di genere vario) situati

Dettagli

LE ESIGENZE DELL AREA DECENTRATA DI LIVIGNO PER I SERVIZI DI TRASPORTO PUBBLICO

LE ESIGENZE DELL AREA DECENTRATA DI LIVIGNO PER I SERVIZI DI TRASPORTO PUBBLICO LE ESIGENZE DELL AREA DECENTRATA DI LIVIGNO PER I SERVIZI DI TRASPORTO PUBBLICO Relatore: Dott. Giorgio Zini Dir. Gen. Apt Livigno Sondrio, 3 luglio 2009 PRESENZE TOTALI ANNUALI ALTA VALTELLINA Presenze

Dettagli

superiore verso gli esercizi complementari, le cui quote di mercato risultano comunque largamente inferiori a quelle degli alberghi, che raccolgono

superiore verso gli esercizi complementari, le cui quote di mercato risultano comunque largamente inferiori a quelle degli alberghi, che raccolgono 13. Turismo Il turismo nel comune di Roma si conferma uno dei principali assi di sviluppo del territorio, costituendo, all interno del sistema economico e sociale, un elemento centrale di crescita, che

Dettagli

SERVIZIO RAPPORTI INTERNAZIONALI E STUDI SEZIONE STUDI

SERVIZIO RAPPORTI INTERNAZIONALI E STUDI SEZIONE STUDI SERVIZIO RAPPORTI INTERNAZIONALI E STUDI Roma 2 febbraio 2012 Prot. n. All.ti n. 07-12-000039 1 Alle imprese di assicurazione che esercitano i rami R.C. auto e Corpi di Veicoli Terrestri con sede legale

Dettagli

Movimento turistico periodo gennaio agosto 2011

Movimento turistico periodo gennaio agosto 2011 Movimento turistico periodo gennaio agosto 2011 MOVIMENTI TURISTICI Dati per province Periodo di riferimento Gennaio Agosto 2011 Arrivi: 522.704 Presenze: 3.364.619 Arrivi: 598.394 Presenze: 3.049.349

Dettagli

Seconda serata: 13 febbraio 2013. Prima puntata

Seconda serata: 13 febbraio 2013. Prima puntata Seconda serata: 13 febbraio 2013 Prima puntata Sulle note di «Volare» cantata da Beppe Fiorello (protagonista della nuova fiction di Rai Uno), si apre la seconda serata del Festisval, che riporta Domenico

Dettagli

Statistiche essenziali sul movimento turistico nazionale ed internazionale

Statistiche essenziali sul movimento turistico nazionale ed internazionale MemoTurismo2003 1 MEMOTURISMO2003 Statistiche essenziali sul movimento turistico nazionale ed internazionale Via Toscana 1 00187 Roma Tel 06 42741151 Fax 06 42871197 info@federalberghi.it 2 MemoTurismo2003

Dettagli

Individuazione gruppi omogenei. Selezione del campione di regressione. Determinazione delle funzioni di ricavo

Individuazione gruppi omogenei. Selezione del campione di regressione. Determinazione delle funzioni di ricavo CONVEGNO FARMACIA E FISCO LO STUDIO DI SETTORE PER LE FARMACIE: - EVOLUZIONE E MODALITÀ APPLICATIVE - PRIME ANALISI STATISTICHE SU ANNO DI IMPOSTA 2009 - VALUTAZIONI DI TREND ECONOMICO DI SETTORE Milano,

Dettagli

Il turismo internazionale nel mondo: trend di mercato e scenario previsionale

Il turismo internazionale nel mondo: trend di mercato e scenario previsionale OSSERVATORIO TURISTICO DELLA LIGURIA Il turismo internazionale nel mondo: trend di mercato e scenario previsionale Dossier Ottobre 2012 A cura di Panorama competitivo del turismo internazionale nel mondo

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. 1 Il riferimento è alla definizione di reddito complessivo comprensiva dei redditi di immobili ad uso abitativo dati in

COMUNICATO STAMPA. 1 Il riferimento è alla definizione di reddito complessivo comprensiva dei redditi di immobili ad uso abitativo dati in COMUNICATO STAMPA Il Dipartimento delle Finanze pubblica le statistiche sulle dichiarazioni dei redditi delle persone fisiche (IRPEF) relative all'anno d'imposta 2011, a sei mesi dal termine di presentazione

Dettagli

LE VACANZE DEGLI ITALIANI NEL 2006 11.288.000 0 5.000.000 10.000.000 15.000.000 20.000.000 25.000.000 30.000.000 35.000.000

LE VACANZE DEGLI ITALIANI NEL 2006 11.288.000 0 5.000.000 10.000.000 15.000.000 20.000.000 25.000.000 30.000.000 35.000.000 ABSTRACT LE VACANZE DEGLI ITALIANI PRIMO SEMESTRE 2006 Sono 17,8 milioni gli italiani che nel primo semestre 2006 hanno effettuato almeno un periodo di vacanza (35,9% della popolazione). Nel complesso,

Dettagli

Ottobre 2009 Le risposte alle domande più frequenti sulla Francia

Ottobre 2009 Le risposte alle domande più frequenti sulla Francia Ottobre 2009 Le risposte alle domande più frequenti sulla Francia La France en questions 2 1 La Francia ha un economia aperta? 5 grande potenza economica mondiale, nel cuore di un mercato europeo di 500

Dettagli

1 Focus Raccomandata1 SP

1 Focus Raccomandata1 SP 1 Focus Raccomandata1 Obiettivo 2 Sostenere e massimizzare i ricavi attesi dal servizio Raccomandata1 attraverso un assetto logistico produttivo più efficiente A questo scopo, compatibilmente con l assetto

Dettagli

QUEST ANNO POCHE REGIONI HANNO AUMENTATO L IRPEF

QUEST ANNO POCHE REGIONI HANNO AUMENTATO L IRPEF QUEST ANNO POCHE REGIONI HANNO AUMENTATO L IRPEF Finalmente una buona notizia in materia di tasse: nel 2015 la stragrande maggioranza dei Governatori italiani ha deciso di non aumentare l addizionale regionale

Dettagli

Tavola 8.1 - Capacità degli esercizi ricettivi per tipo di alloggio - Comune di Lecce - Anno 2009

Tavola 8.1 - Capacità degli esercizi ricettivi per tipo di alloggio - Comune di Lecce - Anno 2009 8. Turismo Nel 2009 nella categoria esercizi alberghieri gli alberghi a 4 stelle costituiscono il 40,0% degli esercizi con una dotazione di posti letto pari al 59,4% del totale. La permanenza media del

Dettagli

Viaggi e vacanze in Italia e all estero

Viaggi e vacanze in Italia e all estero 17 febbraio 2010 Viaggi e vacanze in Italia e all estero Anno L Istat presenta le stime preliminari dei principali aggregati relativi alla domanda di turismo in Italia nel. Le informazioni provengono dall

Dettagli

La pubblicità in cifre. 2006 totale anno

La pubblicità in cifre. 2006 totale anno La pubblicità in cifre 2006 totale anno PARTE 1 I MACRO INDICATORI ECONOMICI La crescita del prodotto interno lordo Dati a prezzi costanti 1995; variazioni percentuali medie annue. paesi 1994 1995 1996

Dettagli

IL VALORE DELLE 2 RUOTE

IL VALORE DELLE 2 RUOTE Lo scenario dell industria, del mercato e della mobilità EXECUTIVE SUMMARY Aprile 2014 Partner Il futuro oggi Scenario dell industria, del mercato e della mobilità EXECUTIVE SUMMARY 1. Lo scenario internazionale

Dettagli

... e i pagamenti delle imprese ... G e n n a i o 2 0 1 413

... e i pagamenti delle imprese ... G e n n a i o 2 0 1 413 ...... Osservatorio sui protesti...... G e n n a i o 2 0 1 4 Osservatorio sui protesti In calo i mancati pagamenti e i gravi ritardi delle imprese... Sintesi dei risultati Nel terzo trimestre del i dati

Dettagli

SPAZIO RISERVATO ALL ENTE NOME

SPAZIO RISERVATO ALL ENTE NOME ENTE DI PREVIDENZA info@ SPAZIO RISERVATO ALL ENTE Comunicazione obbligatoria ai sensi del Decreto Legislativo 103/96 da inviare all Ente entro e non oltre il 29.10.2015 EPPI 03/2014 COGNOME NOME CODICE

Dettagli

IN CALO LE PRINCIPALI TARIFFE PUBBLICHE. COSA MAI AVVENUTA DA 20 ANNI A QUESTA PARTE I prezzi di luce e gas, però, sono tra i più alti d Europa.

IN CALO LE PRINCIPALI TARIFFE PUBBLICHE. COSA MAI AVVENUTA DA 20 ANNI A QUESTA PARTE I prezzi di luce e gas, però, sono tra i più alti d Europa. IN CALO LE PRINCIPALI TARIFFE PUBBLICHE. COSA MAI AVVENUTA DA 20 ANNI A QUESTA PARTE I prezzi di luce e gas, però, sono tra i più alti d Europa. =========== Le tariffe pubbliche cominciano a scendere:

Dettagli

ECONOMIA E GESTIONE DEI SERVIZI PUBBLICI E SANITARI II PARTE I SERVIZI SANITARI

ECONOMIA E GESTIONE DEI SERVIZI PUBBLICI E SANITARI II PARTE I SERVIZI SANITARI ECONOMIA E GESTIONE DEI SERVIZI PUBBLICI E SANITARI II PARTE I SERVIZI SANITARI OBIETTIVI 1. DARE STRUMENTI PER COMPRENDERE MEGLIO LA REALTA E LE SPECIFICITA DELLA GESTIONE DELLE AZIENDE SANITARIE 2. APPREZZARE

Dettagli