I corsi a catalogo per i lavoratori

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "I corsi a catalogo per i lavoratori"

Transcript

1 Provincia di Pesaro e Urbino Assessorato Formazione Professionale e Politiche del Lavoro I corsi a catalogo per i lavoratori Corsi di breve durata (dalle 12 alle 36 ore), rivolti a lavoratori occupati e disoccupati che vogliono migliorare le proprie capacità professionali, attraverso una formazione mirata all apprendimento nell intero arco della vita. Completamente gratuiti, finanziati dalla Provincia di Pesaro e Urbino con le risorse del Fondo Sociale Europeo. unione europea Fondo Sociale Europeo

2 I corsi a catalogo per i lavoratori Il Fondo Sociale Europeo (FSE) è uno degli strumenti finanziari dell Unione Europea finalizzato a potenziare il capitale umano attraverso istruzione e formazione qualitativamente adeguate e coerenti con le richieste del mercato del lavoro. Nella realtà lavorativa attuale, in continua evoluzione, per contrastare la crisi ogni settore dell economia richiede personale sempre più aggiornato e competente, in grado di stare al passo con i cambiamenti. Per questo è importante che ciascun individuo, sia occupato che disoccupato, abbia l opportunità di ottenere una formazione mirata sulle proprie necessità e sui propri progetti. La Provincia di Pesaro e Urbino, grazie al contributo del Fondo Sociale Europeo, propone i nuovi Corsi a catalogo 2012/2013 : si tratta di 285 attività formative, realizzabili su tutto il territorio provinciale, con durata variabile dalle 12 alle 36 ore, indipendenti fra loro ed abbinabili per costruire la preparazione di cui si ha bisogno. Le macro-aree di intervento sono: amministrazione, finanza, controllo di gestione; commerciale, marketing, internazionalizzazione; informatica; lingue; logistica; management, organizzazione e risorse umane; produzione; qualità, ambiente, sicurezza. Investire sull unica risorsa davvero rinnovabile: il capitale umano. È questo il senso delle politiche per il lavoro e per la formazione che l Amministrazione Provinciale ha messo a punto in questi anni e che ha ulteriormente affinato per fare fronte alla brusca frenata dell economia e alle sue inevitabili ripercussioni sul mercato del lavoro: promuovere e migliorare le capacità professionali di ciascun individuo nell ambito di una politica di formazione permanente, ovvero apprendimento nell intero arco della vita, affinchè il nostro tessuto economico abbia una forza lavoro sempre più competente e qualificata. Vi invitiamo dunque a consultare il catalogo con attenzione per trovare il modulo-unità formativa più adatto a voi. Massimo Seri Assessore alla Formazione e Lavoro Matteo Ricci Presidente della Provincia di Pesaro e Urbino

3 Amministrazione Provinciale di Pesaro e Urbino Assessorato alla Formazione Professionale e Politiche attive per il lavoro Presidente Matteo Ricci Assessore Massimo Seri Dirigente Massimo Grandicelli Responsabile P.O. Formazione Professionale Claudio Andreani Capo Ufficio Gestione e Monitoraggio attività formative Simona Giuliani A cura di Antonella Falcinelli impaginazione: CamiloRocca.it

4 Un modo efficace per formarti: i corsi a catalogo. La Provincia di Pesaro e Urbino, per l anno formativo , affianca ai corsi di formazione finanziati dal Fondo Sociale Europeo e attivati dagli enti di formazione accreditati la nuova offerta di corsi a catalogo. Una formazione agile e modulare A differenza dei corsi di formazione tradizionali, i corsi a catalogo sono attività formative (definite moduli/unità formative) di breve durata: dalle 12 alle 36 ore. I corsi di tipo professionalizzante sono strutturati in Unità Formative (UF). I corsi di base e trasversali, sono articolati anche in moduli. Crea il tuo percorso formativo I moduli/unità formative, raggruppati in 8 aree tematiche, sono indipendenti fra loro, e puoi decidere tu quanti e quali frequentare: in questo modo potrai scegliere in base alle tue reali necessità e progetti, e comporre un percorso davvero su misura.

5 gratuiti, mirati e vicini a te. Un catalogo ampio, mirato e vicino a te La frequenza ai moduli/unità formative è totalmente gratuita. Potrai scegliere le attività che ti sono più utili dall ampio catalogo sviluppato dalla Provincia insieme agli enti di formazione, e progettato su misura a partire dalle reali necessità del tessuto economico del territorio, emerse grazie alla ricerca Fabbisogni formativi e competenze per lo sviluppo del territorio realizzata dalla Provincia di Pesaro e Urbino. Cerca i moduli/unità formative che ti interessano nella località più vicina a te: molti vengono ripetuti in varie sedi della Provincia. L attivazione dei singoli moduli/unità formative è soggetta al raggiungimento di un numero minimo di 8 iscritti. Attestato di frequenza o di partecipazione Se sei iscritto a moduli/unità formative appartenenti alla stessa area tematica per un minimo di 36 ore e hai frequentato almeno il 75% di ogni modulo/unità formativa, l Amministrazione provinciale ti rilascerà un attestato di frequenza (valido ai sensi dell art. 8 della L.R. 31/98). Se invece hai frequentato moduli/unità formative per meno di 36 ore ti verrà rilasciato dall ente gestore un attestato di partecipazione.

6 Come iscriversi? Via raccomandata Compila la domanda di iscrizione che trovi sul sito e spediscila agli enti gestori dei corsi per lettera raccomandata (farà fede la data del timbro postale), specificando la denominazione esatta del modulo/unità formativa. Insieme alla domanda di iscrizione dovrai allegare una lettera di presentazione con gli obiettivi professionali, occupazionali e motivazionali. Online Puoi iscriverti anche on line sul sito previa registrazione nell area candidati. Quando? Apertura iscrizioni: 1 febbraio 2012 per i moduli/unità formative in programmazione nel novembre 2012 per i moduli/unità formative in programmazione nel 2013 Scadenza iscrizioni: il giorno 24 del mese precedente al mese di realizzazione del modulo/unità formativa Non sarai ammesso al modulo/unità formativa qualora: manchino uno o più requisiti di accesso; non ti presenti alla eventuale prova di selezione; non presenti i documenti richiesti.

7 Per avere più informazioni... Telefona Chiama il numero verde (uno scatto alla risposta) oppute telefona direttamente all ente gestore del corso che ti interessa Online Visita il sito Per essere aggiornato in tempo reale sui corsi puoi iscriverti anche alla newsletter di Contatta la rete Job... Visita o contatta uno dei tre Centri per l Impiego, l Orientamento e la Formazione o uno dei sei Punti InformaLavoro della Provincia: nella pagina a fianco hai tutte le informazioni che ti servono.

8 Centri per l Impiego, l Orientamento e la Formazione e Punti InformaLavoro La Provincia di Pesaro e Urbino ha realizzato sull intero territorio una rete di servizi per il lavoro e la formazione costituita da tre Centri per l Impiego, l Orientamento e la Formazione, a Pesaro, Fano ed Urbino, e sei Punti InformaLavoro, nelle aree interne. Potrai trovare: consulenza orientativa personalizzata, affiancamento e supporto alla creazione d impresa, informazioni e notizie sugli incentivi e agevolazioni per i nuovi imprenditori, informazioni e orientamento sui corsi di formazione professionale finalizzati a rispondere al bisogno locale sia delle aziende che dei lavoratori. Centri per l Impiego, l Orientamento e la Formazione Pesaro - via Luca della Robbia, 4 tel Urbino - Via dell Annunziata, 51 tel fax (Lavoro) tel fax (Formazione) Fano - Via De Cuppis, 2 tel fax Punti InformaLavoro Pergola - Via Don Minzoni, 9 tel. e fax Fossombrone - Piazza Dante tel. e fax Urbania - Via Roma c/o Centro Commerciale il Ventaglio tel. e fax Cagli - Via I. Alessandri, 39 tel. e fax Macerata Feltria - Via della gioventù, 1 tel fax Morciola Di Colbordolo presso Centro Commerciale Le Centovetrine Via P. Nenni n. 35 piano terra (P.to InformaLavoro) Tel. 0721/ Via P. Nenni n. 89/99 1 piano (Formazione) Tel. 0721/ Fax 0721/ Tel. 0721/ Sportello Informagiovani e Immigrazione

9 Come leggere le schede Titolo e codice progetto Il corso è indicato da un titolo e un codice progetto. Il codice progetto non è univoco, ma identifica diversi moduli/unità formative quindi per riferirsi a un modulo/uf è necessario indicare sempre il titolo insieme al codice progetto. e programma Sono una descrizione sintetica degli obiettivi e del programma. Durata Viene indicata la durata totale, e in quante ore di teoria, di pratica ed eventualmente di formazione a distanza (FAD) è articolato il corso. Periodo, sede, posti disponibili Viene indicato il periodo di svolgimento del modulo/uf, la sede e il numero di allievi previsti, e l eventuale ripetizione del modulo/uf in diverse sedi e periodi dell anno. Ente gestore e referenti Nella terza parte vengono specificati i dati dell Ente che gestisce il corso, e i dati dei referenti per l attività formativa.

10 Area informatica Concetti di base della tecnologia dell informazione Codice progetto Questo modulo ha lo scopo di verificare la comprensione da parte del candidato dei concetti fondamentali riguardanti la tecnologia dell informazione. Il candidato deve possedere una conoscenza di base della struttura e del funzionamento di un personal computer, sia dal punto di vista hardware che dal punto di vista software, deve sapere cosa sono le reti informatiche, avere l idea di come queste tecnologie impattano la società e la vita di tutti i giorni. Deve inoltre conoscere i criteri ergonomici da adottare quando si usa il computer, ed essere consapevole dei problemi riguardanti la sicurezza dei dati e gli aspetti legali associati all utilizzo del computer. Concetti generali: hardware/software/information technology, tipi di computer, componenti di base di un personal computer. Harware: unità centrale di elaborazione, memoria, periferiche di input, periferiche di input/output, dispositivi di memoria. Software: tipi di software, software di sistema, software applicativo GUI, sviluppo di sistemi. Reti informatiche: LAN, WAN, Intranet, Extranet, la rete telefonica e i computer. Il computer nella vita di ogni giorno: il computer ed il lavoro, mondo elettronico. Salute, sicurezza, ambiente, ergonomia, salute, precauzioni, ambiente. Durata totale: 16 ore (Teoria: 0 ore - Pratica: 16 ore - FAD: 0 ore) mar - apr 2012 Urbino 13 ott - nov 2012 Urbino 13 mar - apr 2012 Pesaro 13 apr - mag 2012 Morciola di Colbordolo (PU) 13 apr - mag 2012 Urbania 13 apr - mag 2012 Macerata Feltria 13 Ente gestore: Centro per l Impiego, l Orientam. e la Formazione di Urbino Via dell Annunziata, Urbino tel fax Referenti: Raspugli Barbara Pisano Luana tel

11 Indice dei corsi Area amministrazione, finanza, controllo di gestione Controllo di gestione - logiche e strumenti. Applicare i principali strumenti per il controllo di gestione aziendale 1 Elementi di contabilità aziendale e controllo di gestione. Conoscere l organizzazione aziendale 2 Il bilancio aziendale per non addetti. Leggere il bilancio aziendale 3 Il business plan. Redigere il business plan 4 La contabilità di base. Lavorare con la contabilità generale 5 La contabilità avanzata. Lavorare con la contabilità generale 6 Le buste paga. Elaborare le buste paga 7 L informatica per la contabilità. Utilizzare l informatica per la contabilità 8 Area commerciale, marketing, internazionalizzazione Applicazioni di marketing operativo. Utilizzare strumenti di marketing 9 Analisi e ricerca nuovi mercati/clienti esteri. Applicare strategie di sviluppo internazionale 10 Aspetti fiscali e doganali nelle operazioni di vendita. Rispettare le regole e le procedure in tema di rapporti contrattuali di compra vendita nazionali ed internazionali 11 Budget economico-finanziario nell espansione nazionale e internazionale. Effettuare la pianificazione delle vendite nei mercati nazionali ed esteri 12 Contrattualistica internazionale. Negoziare in ambito internazionale 13 Diritto e contrattualistica per gli scambi nazionali ed internazionali. Rispettare le regole e le procedure in tema di rapporti contrattuali di compra vendita nazionali ed internazionali 14 Economia della globalizzazione. Conoscere gli scenari economici ed i nuovi mercati di espansione commerciale 15

12 Finanziamenti all internazionalizzazione. Applicare strategie di sviluppo internazionale 16 Finanziamenti per l internazionalizzazione e l espansione aziendale. Effettuare la pianificazione delle vendite nei mercati nazionali ed esteri 17 Gestione clienti. Organizzare la distribuzione commerciale 18 Gestione contabile-amministrativa; acquisti e vendite. Effettuare la pianificazione delle vendite nei mercati nazionali ed esteri 19 Gli scenari economici ed i nuovi mercati. Conoscere gli scenari economici ed i nuovi mercati di espansione commerciale 20 Ideazione ed organizzazione eventi. Organizzare un evento 21 Il Pricing. Calcolare i costi per la giusta definizione dei prezzi di vendita 22 Informatica e Internet Marketing. Conoscere ed applicare le tecniche di marketing e vendita per uno sviluppo commerciale strategico 23 Marketing internazionale. Applicare strategie di sviluppo internazionale 24 Marketing operativo. Conoscere ed applicare le tecniche di marketing e vendita per uno sviluppo commerciale strategico 25 Marketing. Utilizzare le tecniche di marketing strategico e operativo 26 Normativa e documenti doganali. Gestire le procedure doganali 27 Organizzazione vendita. Organizzare la distribuzione commerciale 28 Tecniche di vendita. Conoscere ed applicare le tecniche di marketing e vendita per uno sviluppo commerciale strategico 29 Web marketing. Promuovere l azienda tra il WEB 30 Area informatica Analisi dei dati con il foglio elettronico. Elaborare dati con il foglio elettronico 31 I gis (Geographics Information System). Realizzare Sistemi Informativi Territoriali 32 I Linguaggi di programmazione. Programmare il Web Lato Server 33 Il dbms MySql - Programmare il Web Lato Server 34 Il linguaggio php. Programmare il Web Lato Server 35 Il software MapInfo. Realizzare Sistemi Informativi Territoriali 36 L impaginazione dei documenti. Elaborare testi 37 La formattazione del testo. Elaborare testi 38

13 La stampa unione. Elaborare testi 39 Progettazione database relazionali. Gestire dati aziendali 40 Autocad bidimensionale. Utilizzare i principali comandi per il disegno 2D 41 Autocad tridimensionale. Utilizzare i principali comandi per il disegno 3D 42 Basi di dati (Access - Base) 43 Basi di dati. ECDL base 44 Basi di dati. ECDL avanzato 45 Cad 2D. Disegnare e progettare assistiti dal computer 46 Cad 3D. Disegnare e progettare assistiti dal computer 47 Concetti di base della tecnologia dell informazione 48 Concetti di base della tecnologia dell informazione. ECDL base 49 Elaborazione testi (Word - Write) 50 Elaborazione testi. ECDL base 51 Elaborazione testi. ECDL avanzato 52 Foglio elettronico (Excel - Calc) 53 Gestione dei database relazionali. Gestire dati aziendali 54 Gestione della posta elettronica. Utilizzare gli strumenti telematici 55 Gestione di Outlook. Utilizzare i principali applicativi di Office 56 Il disegno parametrico. Disegnare e progettare assistiti dal computer 57 Il foglio elettronico. ECDL base 58 Il foglio elettronico. ECDL avanzato 59 Il Sistema Operativo. Utilizzare il personal computer 60 Impostazione di un foglio elettronico. Elaborare dati con il foglio elettronico 61 Internet e posta elettronica. Utilizzare le funzioni di base di un personal computer 62 La navigazione in internet e la ricerca di informazioni. Utilizzare gli strumenti telematici 63 Le basi dell informatica. Utilizzare il personal computer 64 Microsoft Excel livello base. Utilizzare le funzioni di base di un personal computer 65 Microsoft Excel livello avanzato. Utilizzare i principali applicativi di Office 66 Microsoft Word livello base. Utilizzare le funzioni di base di un personal computer 67 Microsoft Word livello avanzato. Utilizzare i principali applicativi di Office 68

14 Promozione dell immagine e dei prodotti dell azienda con un software di presentazione. Utilizzare strumenti di marketing 69 Reti informatiche (Internet - Posta elettronica) 70 Reti informatiche ed Internet. ECDL base 71 Strumenti di presentazione (Power Point - Impress) 72 Strumenti di presentazione. ECDL base 73 Uso del computer e gestione dei file 74 Uso del computer e gestione dei file. ECDL base 75 Uso del computer e gestione dei file. Utilizzare le funzioni di base di un personal computer 76 Registrare musica e suoni in un Home Studio Recording. Utilizzare l informatica e le moderne tecnologie 77 Internet, sicurezza e commercio elettronico. Utilizzare l informatica e le moderne tecnologie 78 Utilizzare tecniche di progettazione in CAD tridimensionale. Utilizzare l informatica e le moderne tecnologie 79 Utilizzare nuovi sistemi per la comunicazione: gestione dei processi di e-gov. Utilizzare l informatica e le moderne tecnologie 80 Digitalizzare l immagine: la fotografia, l immagine e il computer. Utilizzare l informatica e le moderne tecnologie 81 Sviluppo di un sito Web con sistemi open source (CMS). Utilizzare l informatica e le moderne tecnologie 82 Area lingue Interagire in Lingua Spagnola livello A2 del Quadro Comune di Riferimento Europeo. Utilizzare la lingua spagnola 83 Interagire in Lingua Spagnola livello B1 del Quadro Comune di Riferimento Europeo. Utilizzare la lingua spagnola 84 Interagire in Lingua inglese livello A2 del Quadro Comune di Riferimento Europeo. Utilizzare la lingua inglese 85 Lingua Inglese - Liv. A1.1 Breakthrough 86

15 Lingua Inglese - Liv. A1.2 Breakthrough 87 Lingua Inglese - Liv. A1.3 Breakthrough 88 Lingua Inglese - Liv. A2.1 Elementary 89 Lingua Inglese - Liv. A2.2 Elementary 90 Lingua Inglese - Liv. A2.3 Elementary 91 English for Business and Trade - Liv. B1.1 Low Intermediate 92 English for Business and Trade - Liv. B1.2 Low Intermediate 93 English for Business and Trade - Liv. B1.3 Low Intermediate 94 English for Business and Trade - Liv. B2.1 High Intermediate 95 English for Business and Trade - Liv. B2.2 High Intermediate 96 English for Business and Trade - Liv. B2.3 High Intermediate 97 English for International Tourism - Liv B1.1 Low Intermediate 98 English for International Tourism - Liv B1.2 Low Intermediate 99 English for International Tourism - Liv B1.3 Low Intermediate 100 English for Life and General Business - Liv. A1.1 Breakthrough 101 English for Life and General Business - Liv. A1.2 Breakthrough 102 English for Life and General Business - Liv. A1.3 Breakthrough 103 English for Life and General Business - Liv. A2.1 Elementary 104 English for Life and General Business - Liv. A2.2 Elementary 105 English for Life and General Business - Liv. A2.3 Elementary 106 English for Business and Trade - Liv. B1.1 Threshold 107 English for Business and Trade - Liv. B1.2 Threshold 108 English for Business and Trade - Liv. B1.3 Threshold 109 Inglese commerciale. Utilizzare la lingua inglese nei rapporti con clienti stranieri 110 Inglese turistico. Utilizzare la lingua inglese nel settore turistico 111 Lingua Cinese - Liv. A1.1 Breakthrough 112 Lingua Cinese - Liv. A1.2 Breakthrough 113 Lingua Cinese - Liv. A1.3 Breakthrough 114 Lingua Tedesca - Liv. A2.1 Waystage 115 Lingua Tedesca - Liv. A2.2 Waystage 116 Lingua Tedesca - Liv. A2.3 Waystage 117

16 Area logistica Creazione di una rete distributiva. Utilizzare le tecniche della logistica distributiva 118 I rapporti tra azienda e spedizioniere. Gestire i rapporti con gli spedizionieri 119 Logistica distributiva. Organizzare la distribuzione commerciale 120 Tecniche di gestione delle scorte e miglioramento dei costi nei processi di rifornimento. Sapere organizzare le scorte e le giacenze 121 Area management, organizzazione e risorse umane Budget del personale. Conoscere ed applicare teorie e pratiche per una gestione sostenibile delle persone 122 Comunicazione e Problem Solving. Migliorare le personali competenze organizzativo - relazionali 123 Comunicazione. Utilizzare gli strumenti di valorizzazione del capitale umano 124 Gestione aziendale. Interagire con l organizzazione aziendale 125 I processi di gestione delle risorse umane. Conoscere le dinamiche organizzative delle risorse umane 126 Il business plan. Conoscere ed applicare teorie e pratiche per una gestione sostenibile delle persone 127 Il comportamento organizzativo e le sue determinanti. Conoscere le dinamiche organizzative delle risorse umane 128 Il mondo dell impresa e le sue problematiche. Conoscere l organizzazione aziendale 129 L imprenditore ed il team imprenditoriale. Utilizzare gli strumenti di valorizzazione del capitale umano 130 L organizzazione dell area amministrativa aziendale. Conoscere l organizzazione aziendale 131 La comunicazione efficace con il gruppo di lavoro. Comunicare nel gruppo 132 La Leadership. Utilizzare gli strumenti di valorizzazione del capitale umano 133 Organizzazione aziendale. Interagire con l organizzazione aziendale 134 Organizzazione della produzione. Elaborare e gestire progetti di sviluppo aziendale 135 Problem Solving. Elaborare e gestire progetti di sviluppo aziendale 136 Project management. Elaborare e gestire progetti di sviluppo aziendale 137

17 Sistema di impresa, economia e organizzazione aziendale. Conoscere le dinamiche organizzative delle risorse umane 138 Start-up aziendale. Leggere le opportunità imprenditoriali 139 Start-up aziendale. Conoscere l azienda 141 Start-up aziendale. Progettare l impresa 143 Strumenti e metodologie per la valutazione delle risorse umane. Utilizzare gli strumenti di valorizzazione del capitale umano 145 Strumenti per la ricerca attiva del lavoro. Proporsi efficacemente nel nuovo mercato del lavoro 146 Tecniche creative e problem solving. Risolvere problemi in modo efficace e creativo 147 Time management. Gestire al meglio il proprio tempo nel mondo del lavoro e nella vita privata 148 Area produzione Tempi & Metodi. Organizzare la produzione 149 Valorizzare i primi piatti della tradizione. Presentare profumi e sapori del territorio 150 Preparare pane e companatico. Presentare profumi e sapori del territorio 151 Presentare vino, olio e prodotti della terra. Presentare profumi e sapori del territorio. 152 Preparare i secondi piatti, dal pesce dell Adriatico alle carni del Montefeltro. Presentare profumi e sapori del territorio 153 Preparare i dolci e le conserve della tradizione. Presentare profumi e sapori del territorio. 154 Area qualità, ambiente, sicurezza Analisi e gestione dei consumi energetici. Utilizzare tecnologie energetiche e sistemi domotici 155 Autocontrollo igienico degli alimenti (Piano HACCP). Promuovere la sicurezza l igiene e la prevenzione sul lavoro 156 Certificazione sulla sicurezza (Norma BS OHSAS 18001). Gestire sistemi integrati qualità-sicurezza-ambiente 157 Classificazione e composizione dei rifiuti urbani ed industriali. Applicare sistemi di raccolta e smaltimento dei rifiuti 158

18 Il Sistema Qualità (ISO 9001). Gestire sistemi integrati qualità-sicurezza-ambiente 159 Impianti fotovoltaici e solari termici. Utilizzare tecnologie energetiche e sistemi domotici 160 La gestione del nucleo emergenza. Applicare le norme di sicurezza aziendale per la gestione del nucleo emergenza 161 Legislazione ambientale e sul clima (Accordi internazionali, normativa nazionale e regionale). Applicare sistemi e norme per la tutela ambientale 162 Normativa sulla certificazione ambientale (EMAS/ISO 14001). Applicare sistemi e norme per la tutela ambientale 163 Responsabilità Sociale dell Impresa (RSI). Applicare sistemi e norme per la tutela ambientale 164 Sicurezza sul luogo di lavoro. Gestire la sicurezza nei luoghi di Lavoro 165 Sicurezza, prevenzione e igiene sul lavoro (Corso RLS). Promuovere la sicurezza l igiene e la prevenzione sul lavoro 166 Sistemi di generazione di bioenergia (biomasse). Utilizzare tecnologie energetiche e sistemi domotici 167 Sistemi di generazione eolica. Utilizzare tecnologie energetiche e sistemi domotici 168 Sistemi di raccolta, recupero e smaltimento dei rifiuti. Applicare sistemi di raccolta e smaltimento dei rifiuti 169 Sistemi elettronici di telecontrollo e domotici. Utilizzare tecnologie energetiche e sistemi domotici 170 Sistemi geotermici e mini-idroelettrici. Utilizzare tecnologie energetiche e sistemi domotici 171

19

20 Area amministrazione, finanza, controllo di gestione Controllo di gestione - logiche e strumenti. Applicare i principali strumenti per il controllo di gestione aziendale Codice progetto L obiettivo della presente unità formativa è quello di far conoscere e sperimentare gli strumenti di base per controllare la gestione economica e finanziaria di una PMI. L unità formativa Controllo di gestione - logiche e strumenti è associata all unità di competenza Applicare i principali strumenti per il controllo di gestione aziendale. Prerequisito di accesso all unità formativa: nessuno. Nella presente unità formativa verranno trattati i seguenti argomenti: dalla contabilità generale (contabilità semplificata ed ordinaria) alla contabilità analitica ed al controllo di gestione, costi fissi e variabili, diretti ed indiretti, il break-even-point e il margine di contribuzione, le applicazioni dello strumento del margine di contribuzione alle decisioni gestionali, la contabilità analitica per prodotto/servizio/centro di costo/commessa, il budget dei flussi di cassa in Excel. Durata totale: 16 ore (Teoria: 8 ore - Pratica: 8 ore - FAD: 0 ore) mag 2013 Urbino 11 Ente gestore: FormaConf - Confcommercio Strada delle Marche, Pesaro tel. e fax Via Einaudi, 112/A Fano tel fax Referenti: Cassiani Tamara tel Santi Lorena tel Carboni Federica tel

21 Area amministrazione, finanza, controllo di gestione Elementi di contabilità aziendale e controllo di gestione. Conoscere l organizzazione aziendale Codice progetto Al termine dell unità formativa gli allievi saranno in grado di conoscere in modo approfondito e pratico l area funzionale amministrativa; conoscere e distinguere tutti i documenti contabili aziendali che vengono gestiti dall amministrazione; effettuare il brogliaccio o prima nota contabile tramite l utilizzo di un programma sw dedicato; affiancare nell amministrazione il responsabile amministrativo; partecipare attivamente al controllo di gestione (stesura budget e contabilità industriale) fornendo tutti i dati necessari; conoscere la gestione del magazzino. Conoscere e distinguere tutti i documenti contabili aziendali che vengono gestiti dall amministrazione. Effettuare il brogliaccio o prima nota contabile tramite l utilizzo di un programma sw dedicato. Affiancare nell amministrazione il responsabile amministrativo. Partecipare attivamente al controllo di gestione (stesura budget e contabilità industriale) fornendo tutti i dati necessari. Conoscere la gestione del magazzino. Durata totale: 26 ore (Teoria: 10 ore - Pratica: 16 ore - FAD: 0 ore) sett - ott 2012 Pergola 12 Ente gestore: Istituto Culturale Paolucci Buratti S.C. Via Bellisio Solfare, Pergola tel fax Referenti: Vecchione Paolo Via Dante Alighieri, Serra Sant Abbondio tel

22 Area amministrazione, finanza, controllo di gestione Il bilancio aziendale per non addetti. Leggere il bilancio aziendale Codice progetto L obiettivo della presente unità formativa è quello di fornire gli elementi fondamentali per consentire ai non addetti di comprendere i contenuti del bilancio d esercizio, che rappresenta il principale documento di sintesi per valutare la performance di qualsiasi impresa. L unità formativa Il bilancio aziendale per non addetti è associata all unità di competenza Leggere il bilancio aziendale. Prerequisito di accesso all unità formativa: nessuno. Nella presente unità formativa verranno trattati i seguenti argomenti: gli elementi di base di un bilancio (finalità, contenuti e normativa in materia); Stato Patrimoniale, Conto Economico e Nota Integrativa; la redazione del bilancio; analisi di alcune voci particolari (rimanenze, ammortamenti, ratei e risconti, valutazione dei crediti ecc.); esame di alcuni indici per valutare la gestione aziendale; esercitazioni ed analisi di casi aziendali. Durata totale: 16 ore (Teoria: 8 ore - Pratica: 8 ore - FAD: 0 ore) giu 2013 Pesaro 11 Ente gestore: FormaConf - Confcommercio Strada delle Marche, Pesaro tel. e fax Via Einaudi, 112/A Fano tel fax Referenti: Cassiani Tamara tel Santi Lorena tel Carboni Federica tel

23 Area amministrazione, finanza, controllo di gestione Il business plan. Redigere il business plan Codice progetto Obiettivo dell unità formativa è quello di trasferire conoscenze e competenze per sviluppare la parte analitico-descrittiva del business plan. L imprenditorialità: il sogno nel cassetto o una necessità; dall idea alla stesura di un progetto; l idea e il piano d impresa: il progetto di fattibilità (definizione ed obiettivi), i principali destinatari, come si imposta un piano; l analisi della domanda; l analisi dell offerta; le opportunità e le minacce; i punti di forza e di debolezza; la ricerca di mercato; la definizione dell obiettivo; la definizione della strategia; il marketing mix; il controllo dei risultati; l idea e l organizzazione: analisi delle attività aziendali e dei suoi principali processi, individuazione del modello organizzativo; la definizione dei ruoli; le forme giuridiche. Durata totale: 24 ore (Teoria: 24 ore - Pratica: ore - FAD: 0 ore) mag - giu 2012 Pesaro 12 mag - giu 2012 Fano 12 Ente gestore: CE.S.CO.T. Pesaro Via Salvo D Acquisto, Pesaro tel fax Referenti: Sassi Diletta tel

PIANO DI LAVORO DEL DOCENTE anno scolastico 2015/2016

PIANO DI LAVORO DEL DOCENTE anno scolastico 2015/2016 PIANO DI LAVORO DEL DOCENTE anno scolastico 2015/2016 Prof.ssa Simona Migliavacca MATERIA Economia Aziendale classe e indirizzo : 4 B AFT n. ore settimanali: 7 monte orario annuale: 231 CONOSCENZE 1 Strumenti

Dettagli

TECNICO SUPERIORE DELLA LOGISTICA INTEGRATA

TECNICO SUPERIORE DELLA LOGISTICA INTEGRATA ISTRUZIONE E FORMAZIONE TECNICA SUPERIORE SETTORE TRASPORTI TECNICO SUPERIORE DELLA LOGISTICA INTEGRATA STANDARD MINIMI DELLE COMPETENZE TECNICO PROFESSIONALI TECNICO SUPERIORE DELLA LOGISTICA INTEGRATA

Dettagli

Il Controllo di Gestione: il moderno Controller per le organizzazioni DESCRIZIONE

Il Controllo di Gestione: il moderno Controller per le organizzazioni DESCRIZIONE Il Controllo di Gestione: il moderno Controller per le organizzazioni DESCRIZIONE Le caratteristiche del mercato finanziario e le dinamiche competitive emerse sin dall emergere della crisi hanno imposto

Dettagli

INDIRIZZO :RELAZIONI INTERNAZIONALI A.S. 2014/2015 Prof. Moretto Giampiero

INDIRIZZO :RELAZIONI INTERNAZIONALI A.S. 2014/2015 Prof. Moretto Giampiero Programma di Economia Aziendale Classe IV /D INDIRIZZO :RELAZIONI INTERNAZIONALI A.S. 2014/2015 Prof. Moretto Giampiero Unità 1 Le società di capitali nel sistema economico mondiale Lezione 1 Società di

Dettagli

CORSO GRATUITO CONTABILITA ORDINARIA E DEL PERSONALE SEDI E CONTATTI. ANCONA E PROVINCIA www.garanziagiovaniperte.it IN EVIDENZA

CORSO GRATUITO CONTABILITA ORDINARIA E DEL PERSONALE SEDI E CONTATTI. ANCONA E PROVINCIA www.garanziagiovaniperte.it IN EVIDENZA CORSO GRATUITO SEDI E CONTATTI CONTABILITA ORDINARIA ANCONA E PROVINCIA www.garanziagiovaniperte.it IN EVIDENZA Frequenza infrasettimanale Corso gratuito Corpo docente formato da professionisti provenienti

Dettagli

Di seguito il dettaglio dei moduli in termini di durata e tematiche affrontate (contenuti): Tematiche

Di seguito il dettaglio dei moduli in termini di durata e tematiche affrontate (contenuti): Tematiche MODULI FORMATIVI L'iniziativa coniugherà una formazione per l'acquisizione di competenze teorico - tecniche, finalizzate alla messa in atto di strategie funzionali e all'integrazione di diverse capacit{

Dettagli

ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE Michele BUNIVA

ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE Michele BUNIVA 1. Articolazione (moduli, unità didattiche ) delle conoscenze e dei contenuti. PROGRAMMA ECONOMIA AZIENDALE E GEO POLITICA CLASSE 4 RIM Libro di testo : Astolfi, Nazzaro, Rascioni & Ricci IMPRESA E MERCATI

Dettagli

TORINO. ISTITUTO d ISTRUZIONE SUPERIORE DI STATO. CLASSE BIENNIO C Serale Disciplina: ECONOMIA AZIENDALE (ore di lezione svolte 118)

TORINO. ISTITUTO d ISTRUZIONE SUPERIORE DI STATO. CLASSE BIENNIO C Serale Disciplina: ECONOMIA AZIENDALE (ore di lezione svolte 118) ISTITUTO d ISTRUZIONE SUPERIORE DI STATO TORINO MATERIA: TECNICA DEI SERVIZI TURISTICI (ETAT) - PROGETTO POLIS PROGRAMMA SVOLTO ANNO SCOLASTICO 2013-2014 CLASSI Biennio - 4-5 C Serale ed ex 3 M Serale

Dettagli

Materia: Economia Aziendale Classi: Turismo / Relazioni Internazionali e Marketing /Amministrazione e Finanza PRIMO BIENNIO

Materia: Economia Aziendale Classi: Turismo / Relazioni Internazionali e Marketing /Amministrazione e Finanza PRIMO BIENNIO IIS Algarotti Venezia Anno Scolastico 2014/2015 Risultati di Apprendimento Materia: Economia Aziendale Classi: Turismo / Relazioni Internazionali e Marketing /Amministrazione e Finanza Strumenti di lavoro

Dettagli

INFORMATICO CONTABILE

INFORMATICO CONTABILE CORSO PER LA FORMAZIONE DI INFORMATICO CONTABILE PRESENTAZIONE Il corso di preparazione come INFORMATICO CONTABILE vuole formare giovani diplomati o laureati da avviare nel mondo del lavoro nel settore

Dettagli

PROFILO FORMATIVO Profilo professionale e percorso formativo

PROFILO FORMATIVO Profilo professionale e percorso formativo Agenzia del Lavoro Provincia Autonoma di Trento DESCRIZIONE PROFILO PROFESSIONALE PROFILO FORMATIVO Profilo professionale e percorso formativo DENOMINAZIONE FIGURA PROFESSIONALE -IMPIEGATO AMMINISTRATIVO

Dettagli

TENUTA DELLA CONTABILITÀ ORDINARIA E SEMPLIFICATA. La contabilità attiene alla predisposizione degli strumenti opportuni, soprattutto di

TENUTA DELLA CONTABILITÀ ORDINARIA E SEMPLIFICATA. La contabilità attiene alla predisposizione degli strumenti opportuni, soprattutto di TENUTA DELLA CONTABILITÀ ORDINARIA E SEMPLIFICATA La contabilità attiene alla predisposizione degli strumenti opportuni, soprattutto di carattere informatico, per poter rilevare i fatti aziendali e quindi

Dettagli

TECNICO SUPERIORE DEI TRASPORTI E DELL INTERMODALITÀ

TECNICO SUPERIORE DEI TRASPORTI E DELL INTERMODALITÀ ISTRUZIONE E FORMAZIONE TECNICA SUPERIORE SETTORE TRASPORTI TECNICO SUPERIORE DEI TRASPORTI E DELL INTERMODALITÀ STANDARD MINIMI DELLE COMPETENZE TECNICO PROFESSIONALI TECNICO SUPERIORE DEI TRASPORTI E

Dettagli

UNA RETE DI PROFESSIONISTI PER DARE AD OGNI PROBLEMA LA GIUSTA SOLUZIONE IN UN MONDO CHE CAMBIA MISSION

UNA RETE DI PROFESSIONISTI PER DARE AD OGNI PROBLEMA LA GIUSTA SOLUZIONE IN UN MONDO CHE CAMBIA MISSION PROFILO E MISSION UNA RETE DI PROFESSIONISTI PER DARE AD OGNI PROBLEMA LA GIUSTA SOLUZIONE IN UN MONDO CHE CAMBIA M.C.& Partners consulenze integrate aziendali - srl è una società di consulenza e servizi

Dettagli

INDICE. p. 3 AZIENDA. p. 4. FORMAZIONE - Formazione Finanziata - Formazione Obbligatoria - Formazione Continua. p. 6 RICERCA E SELEZIONE DEL PERSONALE

INDICE. p. 3 AZIENDA. p. 4. FORMAZIONE - Formazione Finanziata - Formazione Obbligatoria - Formazione Continua. p. 6 RICERCA E SELEZIONE DEL PERSONALE Indice INDICE AZIENDA FORMAZIONE - Formazione Finanziata - Formazione Obbligatoria - Formazione Continua RICERCA E SELEZIONE DEL PERSONALE CONSULENZA - Risorse Umane - Sviluppo Organizzativo - Commerciale

Dettagli

AFM AMMINISTRAZIONE, FINANZA E MARKETING

AFM AMMINISTRAZIONE, FINANZA E MARKETING AFM AMMINISTRAZIONE, FINANZA E MARKETING CLASSE TERZA AFM Correlazioni, calcolo e analisi del fabbisogno Fonti di finanziamento nelle diverse forme giuridiche d impresa Teoria e principi di organizzazione

Dettagli

CONOSCERE PER CRESCERE

CONOSCERE PER CRESCERE CONOSCERE PER CRESCERE FORMAZIONE / RICERCA / CONSULENZA IRES FVG PER LE AZIENDE Formazione su misura IRES FVG Impresa sociale progetta e realizza interventi formativi destinati al personale delle aziende.

Dettagli

AVVISO 3/12 OFFERTA FORMATIVA SCUOLA SUPERIORE DEL COMMERCIO, DEL TURISMO, DEI SERVIZI E DELLE PROFESSIONI

AVVISO 3/12 OFFERTA FORMATIVA SCUOLA SUPERIORE DEL COMMERCIO, DEL TURISMO, DEI SERVIZI E DELLE PROFESSIONI FOR.TE. Invito a partecipare alla costruzione di un catalogo nazionale di iniziative di Formazione Continua AVVISO 3/12 OFFERTA FORMATIVA SCUOLA SUPERIORE DEL COMMERCIO, DEL TURISMO, DEI SERVIZI E DELLE

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DIDATTICA PER LA CLASSE QUARTA E QUINTA

PROGRAMMAZIONE DIDATTICA PER LA CLASSE QUARTA E QUINTA PROGRAMMAZIONE DIDATTICA PER LA CLASSE QUARTA E QUINTA Questa programmazione didattica vuole semplicemente fornire uno strumento d aiuto e riflessione per i docenti di questa disciplina, in quanto non

Dettagli

Calendario corsi (data di avvio)

Calendario corsi (data di avvio) Calendario corsi (data di avvio) forlì - cesena 8 DIREZIONE E SVILUPPO D IMPRESA Principi di Project management per l ottimizzazione dei tempi e dei costi di progetto Tecniche operative per la costruzione

Dettagli

PIANI DI STUDIO QUARTO ANNO DI DIPLOMA PROFESSIONALE TECNICO DEI SERVIZI DI IMPRESA

PIANI DI STUDIO QUARTO ANNO DI DIPLOMA PROFESSIONALE TECNICO DEI SERVIZI DI IMPRESA PIANI DI STUDIO QUARTO ANNO DI DIPLOMA PROFESSIONALE TECNICO DEI SERVIZI DI IMPRESA 137 COMUNICAZIONE E PARTECIPAZIONE SOCIALE L ambito Comunicazione e partecipazione sociale concorre a mettere lo studente

Dettagli

Catalogo Offerta Formativa

Catalogo Offerta Formativa Catalogo Offerta Formativa Indice delle Aree Tematiche Area A - Amministrazione & Finanza Area B - Area Legale Area C - Sicurezza Qualità e Ambiente Area D - Produzione & Manutenzione Area E - Sviluppo

Dettagli

Economia aziendale secondo biennio SIA

Economia aziendale secondo biennio SIA Economia aziendale secondo biennio SIA CONTENUTI CURRICOLAZIONE DEI SAPERI MEDIAZIONE DIDATTICA (^) classe terza SIA MODULO DISCPLINARE Modulo 1 IL SISTEMA AZIENDA E LA SUA ORGANIZZAZIONE (**) CONOSCENZE

Dettagli

Il catalogo MANAGEMENT Si rivolge a: Imprenditori con responsabilità diretta. Quadri sulla gestione

Il catalogo MANAGEMENT Si rivolge a: Imprenditori con responsabilità diretta. Quadri sulla gestione 6 Il catalogo MANAGEMENT Si rivolge a: Imprenditori con responsabilità diretta Quadri sulla gestione Impiegati con responsabilità direttive Dirigenti di imprese private e organizzazioni pubbliche, interessati

Dettagli

ASSOCIAZIONE PICCOLE E MEDIE INDUSTRIE DELLA PROVINCIA DI LECCO. Un partner per crescere

ASSOCIAZIONE PICCOLE E MEDIE INDUSTRIE DELLA PROVINCIA DI LECCO. Un partner per crescere ASSOCIAZIONE PICCOLE E MEDIE INDUSTRIE DELLA PROVINCIA DI LECCO Un partner per crescere API LECCO Dal 1949 l Associazione Piccole e Medie Industrie della Provincia di Lecco è stata voluta dagli imprenditori

Dettagli

Presentazione sintetica degli indirizzi e delle articolazioni

Presentazione sintetica degli indirizzi e delle articolazioni Presentazione sintetica degli indirizzi e delle articolazioni Gli indirizzi del settore economico fanno riferimento a comparti in costante crescita sul piano occupazionale e interessati a forti innovazioni

Dettagli

formazione in corso!

formazione in corso! Provincia di Pesaro e Urbino Assessorato Formazione Professionale e Politiche del Lavoro formazione in corso! futuro in costruzione. Presentazione dei corsi di formazione e dei corsi a catalogo FSE 2012-2013

Dettagli

TECNICO SUPERIORE DELLE INFRASTRUTTURE LOGISTICHE

TECNICO SUPERIORE DELLE INFRASTRUTTURE LOGISTICHE ISTRUZIONE E FORMAZIONE TECNICA SUPERIORE SETTORE TRASPORTI TECNICO SUPERIORE DELLE INFRASTRUTTURE LOGISTICHE STANDARD MINIMI DELLE COMPETENZE TECNICO PROFESSIONALI TECNICO SUPERIORE DELLE INFRASTRUTTURE

Dettagli

TORINO. ISTITUTO d ISTRUZIONE SUPERIORE DI STATO. CLASSE TERZA C Serale (ore di lezione svolte 136) 2. Il Turismo e le strutture ricettive

TORINO. ISTITUTO d ISTRUZIONE SUPERIORE DI STATO. CLASSE TERZA C Serale (ore di lezione svolte 136) 2. Il Turismo e le strutture ricettive ISTITUTO d ISTRUZIONE SUPERIORE DI STATO TORINO MATERIA: TECNICA DEI SERVIZI TURISTICI (ETAT) - PROGETTO POLIS PROGRAMMA SVOLTO ANNO SCOLASTICO 2012-2013 CLASSI 3-4 - 5 C Serale e 3 H Serale DOCENTE: MAZZA

Dettagli

CATALOGO CORSI DI FORMAZIONE SETTEMBRE - DICEMBRE 2006 LA COMUNICAZIONE EFFICACE IN AZIENDA

CATALOGO CORSI DI FORMAZIONE SETTEMBRE - DICEMBRE 2006 LA COMUNICAZIONE EFFICACE IN AZIENDA CATALOGO CORSI DI FORMAZIONE SETTEMBRE - DICEMBRE 2006 Si ricorda che è ancora aperto il Bando provinciale dove è possibile richiedere il finanziamento per la partecipazione a corsi di formazione. Prossima

Dettagli

Chi Siamo. Il nostro obiettivo. www.obiettivamente.eu Obiettivamente S. C. StradaCancelloRotto, 3 70125 Bari

Chi Siamo. Il nostro obiettivo. www.obiettivamente.eu Obiettivamente S. C. StradaCancelloRotto, 3 70125 Bari Chi Siamo Il progetto Obiettivamente nasce con lo scopo di offrire una pronta risposta alle mutevoli richieste di credito da parte delle imprese, garantendo un servizio di consulenza sempre attento, innovativo

Dettagli

ELENCO CORSI. n. TEMATICHE FORMATIVE AcCCZIONE FORMATIVA DURATA

ELENCO CORSI. n. TEMATICHE FORMATIVE AcCCZIONE FORMATIVA DURATA ELENCO CORSI Il Consorzio Raffaello Consulting progetta ad hoc, cioè in maniera personalizzata, ciascun corso per rispondere alle Vostre reali esigenze. I metodi di insegnamento sono innovativi e con molte

Dettagli

Suite Pro. Contabilità generale e cespiti. Compensi a terzi e certificazioni. Parcellazione. Simulazione fiscale. Telematico. Anagrafica nominativi

Suite Pro. Contabilità generale e cespiti. Compensi a terzi e certificazioni. Parcellazione. Simulazione fiscale. Telematico. Anagrafica nominativi Suite Pro Gestione completa delle attività dello studio commercialista Struttura modulare Integrazione tra i moduli software, che condividono un anagrafica realmente unica Impostazione grafica e funzionale

Dettagli

PROFILO FORMATIVO Profilo professionale e percorso formativo

PROFILO FORMATIVO Profilo professionale e percorso formativo Agenzia del Lavoro Provincia Autonoma di Trento PROFILO FORMATIVO Profilo professionale e percorso formativo DENOMINAZIONE FIGURA PROFESSIONALE - IMPIEGATO PER LA GESTIONE E AMMINISTRAZIONE DEL PERSONALE

Dettagli

ASSOCIAZIONE PICCOLE E MEDIE INDUSTRIE VALTELLINA VALCHIAVENNA. Un partner per crescere

ASSOCIAZIONE PICCOLE E MEDIE INDUSTRIE VALTELLINA VALCHIAVENNA. Un partner per crescere ASSOCIAZIONE PICCOLE E MEDIE INDUSTRIE VALTELLINA VALCHIAVENNA Un partner per crescere API SONDRIO L Associazione Piccole e Medie Industrie di Valtellina e Valchiavenna è una realtà fortemente voluta dagli

Dettagli

BUDGET FINANZA E CONTROLLO

BUDGET FINANZA E CONTROLLO CONTROLLO DI GESTIONE AVANZATO IL BILANCIO: APPROFONDIMENTI E STRUMENTI PRATICI PER NON SPECIALISTI IL CREDITO COMMERCIALE: GESTIONE, SOLLECITO, RECUPERO COME AVVIARE LA CONTABILITÀ INDUSTRIALE CALCOLARE

Dettagli

SERVIZI ALL INTERNAZIONALIZZAZIONE

SERVIZI ALL INTERNAZIONALIZZAZIONE SERVIZI ALL INTERNAZIONALIZZAZIONE Per rispondere in modo mirato ed efficace alle esigenze ed agli interrogativi delle imprese interessate ad intraprendere iniziative di varia natura sui mercati esteri,

Dettagli

Anno scolastico 2013/2014. Curricolo verticale. Servizi socio sanitario/ Servizi Commerciali

Anno scolastico 2013/2014. Curricolo verticale. Servizi socio sanitario/ Servizi Commerciali Istituto Istruzione Superiore 'Mattei Fortunato' Eboli (SA) Anno scolastico 2013/2014 Curricolo verticale Servizi socio sanitario/ Servizi Commerciali Disciplina: DIRITTO ED ECONOMIA Al termine del percorso

Dettagli

CATALOGO SERVIZI REALI EXPORT

CATALOGO SERVIZI REALI EXPORT Allegato 5 CATALOGO SERVIZI REALI EXPORT Legge Regionale 24 febbraio 2006, n. 1 art. 6 comma 4 lett. d) 1 Indice Introduzione...3....3 Piano di marketing strategico per l estero... 4 Organizzazione funzione

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE INDIVIDUALE a. s. 2014/2015

PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE INDIVIDUALE a. s. 2014/2015 Pagina 1 di 6 DISCIPLINA: ECONOMIA AZIENDALE INDIRIZZO: SISTEMI INFORMATIVI CLASSE: 4^SI DOCENTE : BONOMINI MIRELLA - -Elenco moduli Argomenti Strumenti / Testi Letture Programmazione recupero classe terza

Dettagli

Istituto Tecnico AMMINISTRAZIONE, FINANZA E MARKETING. Profilo di uscita

Istituto Tecnico AMMINISTRAZIONE, FINANZA E MARKETING. Profilo di uscita Istituto Tecnico AMMINISTRAZIONE, FINANZA E MARKETING Profilo di uscita Il Perito in Amministrazione, finanza e marketing ha competenze specifiche nel campo dei macrofenomeni economico aziendali nazionali

Dettagli

Alunni classi quarte Servizi Commerciali

Alunni classi quarte Servizi Commerciali UNITA DI APPRENDIMENTO 1bis Istruzione professionale: Indirizzo Servizi Commerciali Denominazione Gestione informatica dell Azienda, marketing on line e web marketing Utenti destinatari Alunni classi quarte

Dettagli

Istituto Tecnico Commerciale Statale e per Geometri E. Fermi Pontedera (Pi) PIANO DI LAVORO ECONOMIA AZIENDALE CLASSE 5 B SI

Istituto Tecnico Commerciale Statale e per Geometri E. Fermi Pontedera (Pi) PIANO DI LAVORO ECONOMIA AZIENDALE CLASSE 5 B SI Istituto Tecnico Commerciale Statale e per Geometri E. Fermi Pontedera (Pi) Via Firenze, 51 - Tel. 0587/213400 - Fax 0587/52742 http://www.itcgfermi.it E-MAIL: MAIL@ITCGFERMI.IT PIANO DI LAVORO ECONOMIA

Dettagli

IMPRENDITORIALITÀ E GENERAL MANAGEMENT - MIGEM

IMPRENDITORIALITÀ E GENERAL MANAGEMENT - MIGEM IMPRENDITORIALITÀ E GENERAL MANAGEMENT - MIGEM Master di I Livello - IX EDIZIONE - A.A. 2015-2016 Premessa Il MIGEM è dedicato a tutti coloro che sentono l esigenza di un programma formativo completo e

Dettagli

PIANO DI LAVORO ANNUALE DEL DIPARTIMENTO DI MATERIA NUCLEI FONDAMENTALI DI CONOSCENZE

PIANO DI LAVORO ANNUALE DEL DIPARTIMENTO DI MATERIA NUCLEI FONDAMENTALI DI CONOSCENZE Pag. 1 di 10 DIPARTIMENTO DI ECONOMIA AZIENDALE INDIRIZZO: AFM - SIA RIM CLASSE BIENNIO TRIENNIO DOCENTI: Alagna, Garofoli - Masoch - Oldoni - Zuffada ANNO SCOLASTICO 2014/2015 NUCLEI FONDAMENTALI DI CONOSCENZE

Dettagli

L-18 Scienze dell economia e della gestione aziendale L-33 Scienze economiche

L-18 Scienze dell economia e della gestione aziendale L-33 Scienze economiche Facoltà ECONOMIA (Sede di Rimini) Corso ECONOMIA DELL IMPRESA Classe L-18 Scienze dell economia e della gestione aziendale L-33 Scienze economiche Obiettivi formativi specifici del corso e descrizione

Dettagli

PIANO DI LAVORO DEL PROFESSORE

PIANO DI LAVORO DEL PROFESSORE ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE STATALE IRIS VERSARI - Cesano Maderno (MB) PIANO DI LAVORO DEL PROFESSORE Indirizzo: LICEO SCIENTIFICO LICEO SCIENTIFICO Scienze Applicate LICEO TECNICO ISTITUTO TECNICO

Dettagli

Master in Selezione, Gestione e Sviluppo delle Risorse umane

Master in Selezione, Gestione e Sviluppo delle Risorse umane Master in Selezione, Gestione e Sviluppo delle Risorse umane Titolo e presentazione del progetto La trasformazione strutturale delle organizzazioni, la necessità di incrementare la competitività attraverso

Dettagli

CONOSCERE PER CRESCERE

CONOSCERE PER CRESCERE CONOSCERE PER CRESCERE FORMAZIONE / RICERCA / CONSULENZA IRES FVG PER LE AZIENDE Formazione su misura IRES FVG Impresa sociale progetta e realizza interventi formativi destinati al personale delle aziende.

Dettagli

NOTE ESPLICATIVE. Prerequisiti di accesso (età, titolo di studio, requisiti professionali, condizioni soggettive ecc.)

NOTE ESPLICATIVE. Prerequisiti di accesso (età, titolo di studio, requisiti professionali, condizioni soggettive ecc.) TECNICO DELLA DEFINIZIONE DI STRATEGIE DI MERCATO,DELLA PIANIFICAZIONE DI AZIONI DI MARKETING E DELLA GESTIONE DI RAPPORTI CON LA CLIENTELA E LE RETI DI VENDITA NOTE ESPLICATIVE Il progetto nasce all interno

Dettagli

PIANO DI LAVORO DEL PROFESSORE

PIANO DI LAVORO DEL PROFESSORE ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE STATALE IRIS VERSARI - Cesano Maderno (MB) PIANO DI LAVORO DEL PROFESSORE Indirizzo: LICEO SCIENTIFICO LICEO SCIENTIFICO Scienze Applicate LICEO TECNICO ISTITUTO TECNICO

Dettagli

CONTENUTI MINIMI CLASSI PRIME A.S. 2014/2015

CONTENUTI MINIMI CLASSI PRIME A.S. 2014/2015 CONTENUTI MINIMI CLASSI PRIME A.S. 2014/2015 CLASSI PRIME AFM/SIA(tranne sportivo)/ri Calcoli percentuali, riparti semplici e composti diretti Concetto di azienda, soggetto economico e giuridico Caratteri

Dettagli

Ministero dell Istruzione dell Università e della Ricerca

Ministero dell Istruzione dell Università e della Ricerca Ministero dell Istruzione dell Università e della Ricerca ISTITUTO TECNICO COMMERCIALE STATALE ABBA - BALLINI Via Tirandi n. 3-25128 BRESCIA www.abba-ballini.gov.it tel. 030/307332-393363 - fax 030/303379

Dettagli

ISTITUTO TECNICO STATALE SETTORE ECONOMICO O. MATTIUSSI PORDENONE DIPARTIMENTO DI ECONOMIA AZIENDALE

ISTITUTO TECNICO STATALE SETTORE ECONOMICO O. MATTIUSSI PORDENONE DIPARTIMENTO DI ECONOMIA AZIENDALE ISTITUTO TECNICO STATALE SETTORE ECONOMICO O. MATTIUSSI PORDENONE DIPARTIMENTO DI ECONOMIA AZIENDALE Materia: ECONOMIA AZIENDALE Docenti: BOMBEN MATILDE - BRAVIN DANI Classe: 3^ A - C RIM Libro di testo:

Dettagli

CONSORZIO IMPRESE CANAVESANE

CONSORZIO IMPRESE CANAVESANE IMPRESE CANAVESANE Sistema Qualità Certificato ISO 9001 (N. 50 100 1910) Ivrea, 29 gennaio 2009 Alle Aziende del Canavese Loro Sedi alla c.a. del Legale Rappresentante e del Responsabile delle Risorse

Dettagli

Programmazione disciplina: Tecniche professionali dei servizi commerciali. Impostare ed elaborare le scritture di assestamento.

Programmazione disciplina: Tecniche professionali dei servizi commerciali. Impostare ed elaborare le scritture di assestamento. MODULO 0 LE SCRITTURE DI ASSESTAMENTO E LA CHIUSURA DEI CONTI RISULTATI DI APPRENDIMENTO Impostare ed elaborare le scritture di assestamento. Elaborare le scritture di chiusura CONOSCENZE Il concetto di

Dettagli

TECNICO SUPERIORE PER L AMMINISTRAZIONE ECONOMICO FINANZIARIA ED IL CONTROLLO DI GESTIONE

TECNICO SUPERIORE PER L AMMINISTRAZIONE ECONOMICO FINANZIARIA ED IL CONTROLLO DI GESTIONE ISTRUZIONE E FORMAZIONE TECNICA SUPERIORE SETTORE INDUSTRIA E ARTIGIANATO TECNICO SUPERIORE PER L AMMINISTRAZIONE ECONOMICO FINANZIARIA ED IL CONTROLLO DI GESTIONE STANDARD MINIMI DELLE COMPETENZE TECNICO

Dettagli

TECNICHE PROFESSIONALI DEI SERVIZI COMMERCIALI

TECNICHE PROFESSIONALI DEI SERVIZI COMMERCIALI TECNICHE PROFESSIONALI DEI SERVIZI COMMERCIALI ANNO SCOLASTICO: 2015-2016 INSEGNANTE: Perata Simonetta CLASSE: IV A c SETTORE: servizi commerciali INDIRIZZO: servizi commerciali PROGRAMMAZIONE INIZIALE

Dettagli

Anno Scolastico 2013 / 2014

Anno Scolastico 2013 / 2014 VENEZIA - MESTRE PROGRAMMAZIONE PREVENTIVA MATERIA: ECONOMIA AZIENDALE DOCENTE: RAFANIELLO SALVATORE CLASSE 3 SEZ. C amministrazione finanza e marketing Anno Scolastico 2013 / 2014 MESTRE-VENEZIA 2 dicembre

Dettagli

La tua impresa è pronta per espandersi all estero? UniCredit International, pronte 4 azioni concrete per il decollo.

La tua impresa è pronta per espandersi all estero? UniCredit International, pronte 4 azioni concrete per il decollo. La tua impresa è pronta per espandersi all estero? UniCredit International, pronte 4 azioni concrete per il decollo. 1 CONTROPARTI PRODOTTI CONSULENZA UniCredit International 4 azioni concrete per aiutarti

Dettagli

Nuove soluzioni e nuovi strumenti per migliorare i risultati nell amministrazione e nella gestione delle strutture alberghiere

Nuove soluzioni e nuovi strumenti per migliorare i risultati nell amministrazione e nella gestione delle strutture alberghiere Nuove soluzioni e nuovi strumenti per migliorare i risultati nell amministrazione e nella gestione delle strutture alberghiere 6 MARZO 2014 BUSINESS VALUE SRL BUSINESS VALUE è una società di consulenza

Dettagli

ESPERTO DI AMMINISTRAZIONE

ESPERTO DI AMMINISTRAZIONE ESPERTO DI AMMINISTRAZIONE Obiettivi Il progetto promuove un intervento formativo, finalizzato alla formazione e all aggiornamento di giovani diplomati, interessati a svolgere attività nel settore amministrativo

Dettagli

Calendario corsi (data di avvio)

Calendario corsi (data di avvio) Calendario corsi (data di avvio) 1 2 3 8 DIREZIONE E SVILUPPO D IMPRESA Principi di Project management per l ottimizzazione dei tempi e dei costi di progetto Modello di organizzazione e gestione della

Dettagli

Programmazione delle UU.DD. da svolgere in QUARTA B O.d.R. con indirizzo servizi di sala e bar

Programmazione delle UU.DD. da svolgere in QUARTA B O.d.R. con indirizzo servizi di sala e bar 1 Programmazione delle UU.DD. da svolgere in QUARTA B O.d.R. con indirizzo servizi di sala e bar Unità di apprendimento A PATRIMONIO, REDDITO E RISULTATI DI GESTIONE (4) Comprendere le differenze fra gli

Dettagli

Pistoia Istituto Professionale di Stato per i Servizi Commerciali e Socio-Sanitari

Pistoia Istituto Professionale di Stato per i Servizi Commerciali e Socio-Sanitari PROGRAMMAZIONE DIDATTICO-EDUCATIVA 4 a Tecnico dei Servizi Commerciali ANNO SCOLASTICO 2014-2015 Prof. Piraino Domenico Materia: Tecniche Prof.li dei serv. comm.li Classe: 4^ Sez. B tsc Situazione iniziale

Dettagli

PROGRAMMAZIONE IN BASE ALLE LINEE GUIDA : ECONOMIA AZIENDALE PIANO DI LAVORO OBIETTIVI MINIMI PER LA CLASSE 4 M S.I.A.

PROGRAMMAZIONE IN BASE ALLE LINEE GUIDA : ECONOMIA AZIENDALE PIANO DI LAVORO OBIETTIVI MINIMI PER LA CLASSE 4 M S.I.A. PROGRAMMAZIONE IN BASE ALLE LINEE GUIDA : ECONOMIA AZIENDALE PIANO DI LAVORO OBIETTIVI MINIMI PER LA CLASSE 4 M S.I.A. Tomo 1 Modulo1 1. Le società di persone. Gestire il sistema delle rilevazioni con

Dettagli

FORMULARIO E GUIDA PER LA PRESENTAZIONE DEI PIANI DI POTENZIAMENTO

FORMULARIO E GUIDA PER LA PRESENTAZIONE DEI PIANI DI POTENZIAMENTO ALLEGATO 3 POR SARDEGNA 2000-2006 MISURA 4.2 P.A. PER L IMPRESA: ANIMAZIONE, SERVIZI REALI, SEMPLIFICAZIONE, INFRASTRUTTURAZIONE SELETTIVA AZIONE 4.2.B SERVIZI REALI ALLE PMI PROGRAMMA SERVIZI PER IL POTENZIAMENTO

Dettagli

DIREZIONE QUALITÀ. Le finalità, i modi, gli standard e le strutture per un servizio di qualità.

DIREZIONE QUALITÀ. Le finalità, i modi, gli standard e le strutture per un servizio di qualità. DIREZIONE QUALITÀ La carta servizi di Verona Innovazione Le finalità, i modi, gli standard e le strutture per un servizio di qualità. 1 Verona Innovazione 5 servizio nuova impresa 10 sportello comunica

Dettagli

(traccia di business plan da allegare alla domanda in duplice copia e possibilmente senza spillature)

(traccia di business plan da allegare alla domanda in duplice copia e possibilmente senza spillature) Modello A (traccia di business plan da allegare alla domanda in duplice copia e possibilmente senza spillature) Ragione sociale dell impresa o Titolo del progetto imprenditoriale BUSINESS PLAN per l accesso

Dettagli

VERBALE DI ACCORDO. Il 2005, in Roma. premesso che:

VERBALE DI ACCORDO. Il 2005, in Roma. premesso che: VERBALE DI ACCORDO Il 2005, in Roma ABI e.. premesso che: il d. lgs. n. 276 del 10 settembre 2003 ha introdotto una nuova disciplina dell apprendistato, regolando all art. 49, la fattispecie dell apprendistato

Dettagli

DOMANDA A FONDIMPRESA DI QUALIFICAZIONE DEL CATALOGO FORMATIVO Allegato n. 2 - SINTESI DEL CATALOGO FORMATIVO PER TEMATICA

DOMANDA A FONDIMPRESA DI QUALIFICAZIONE DEL CATALOGO FORMATIVO Allegato n. 2 - SINTESI DEL CATALOGO FORMATIVO PER TEMATICA DOMANDA A FONDIMPRESA DI QUALIFICAZIONE DEL CATALOGO FORMATIVO Allegato n. 2 - SINTESI DEL CATALOGO FORMATIVO PER TEMATICA Ente: IRES FVG IMPRESA SOCIALE Codice Fiscale: 94011720300 Sede: Via Vincenzo

Dettagli

I.I.S. "PAOLO FRISI"

I.I.S. PAOLO FRISI I.I.S. "PAOLO FRISI" Via Otranto angolo Cittadini, 1-20157 - MILANO www.ipsfrisi.it PROGRAMMAZIONE DIDATTICA DISCIPLINARE DEL DIPARTIMENTO ECONOMICO AZIENDALE Anno Scolastico: 2014-2015 SECONDO BIENNIO

Dettagli

PIANO DI LAVORO DEL PROFESSORE

PIANO DI LAVORO DEL PROFESSORE ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE STATALE IRIS VERSARI - Cesano Maderno (MB) PIANO DI LAVORO DEL PROFESSORE Indirizzo: LICEO SCIENTIFICO LICEO SCIENTIFICO Scienze Applicate LICEO TECNICO ISTITUTO TECNICO

Dettagli

Corso di CAPO AZIENDA

Corso di CAPO AZIENDA Progetto: MISURA 111 Azione 1 Formazione- Pacchetto Formativo Misto Ambito: Programma di Sviluppo Rurale Regione Sicilia 2007-2013 Sede: NICOSIA Corso di formazione per CAPO AZIENDA Corso di CAPO AZIENDA

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DIDATTICA DISCIPLINARE. Indirizzo: TECNICO_ AMMINISTRAZIONE, FINANZA E MARKETING

PROGRAMMAZIONE DIDATTICA DISCIPLINARE. Indirizzo: TECNICO_ AMMINISTRAZIONE, FINANZA E MARKETING PROGRAMMAZIONE DIDATTICA DISCIPLINARE Indirizzo: TECNICO_ AMMINISTRAZIONE, FINANZA E MARKETING Anno scolastico Materia Classi 2013 / 14 Economia Aziendale 3^- 4^ Lo studio dell'economia Aziendale per il

Dettagli

FORMAZIONE PROFESSIONALE CERTIFICATA

FORMAZIONE PROFESSIONALE CERTIFICATA 1 FORMAZIONE PROFESSIONALE CERTIFICATA BANDO-SCHEDA INFORMATIVA DEL CORSO: Addetto alla contabilità (Codice ISTAT : 331206 INFORMAZIONI GENERALI ATTESTATO CHE IL CORSO RILASCIA o Il progetto del Corso

Dettagli

AMMINISTRAZIONE DEL PERSONALE IN AZIENDA

AMMINISTRAZIONE DEL PERSONALE IN AZIENDA Dettaglio corso ID: Titolo corso: Tipologia corso: Costo totale del corso a persona (EURO): Organismo di formazione: Caratteristiche del percorso formativo AMMINISTRAZIONE DEL PERSONALE IN AZIENDA Corsi

Dettagli

Progetto F.I.S.I.Agri Formazione Integrata per la Sostenibilità e

Progetto F.I.S.I.Agri Formazione Integrata per la Sostenibilità e Progetto F.I.S.I.Agri Formazione Integrata per la Sostenibilità e l Innovazione in Agricoltura Progetto finanziato dal FSE e dalla Provincia di Pistoia 1 Bando MM 2006-2007 FSE POR OB 3 mis. D1, C3 PROGETTI

Dettagli

PIANO DI LAVORO DEL PROFESSORE

PIANO DI LAVORO DEL PROFESSORE ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE STATALE IRIS VERSARI - Cesano Maderno (M PIANO DI LAVORO DEL PROFESSORE Indirizzo: LICEO SCIENTIFICO LICEO SCIENTIFICO Scienze Applicate LICEO TECNICO ISTITUTO TECNICO

Dettagli

I.I.S. "PAOLO FRISI"

I.I.S. PAOLO FRISI I.I.S. "PAOLO FRISI" Via Otranto angolo Cittadini, 1-20157 - MILANO www.ipsfrisi.it PROGRAMMAZIONE DIDATTICA DISCIPLINARE DI DIRITTO E TECNICHE AMMINISTRATIVE Anno Scolastico: 2014-2015 CLASSE : QUINTA

Dettagli

LOMBARDIAPOINT: I SERVIZI DI INFORMAZIONE DELLA CAMERA DI COMMERCIO A SUPPORTO DELL INTERNAZIONALIZZAZIONE

LOMBARDIAPOINT: I SERVIZI DI INFORMAZIONE DELLA CAMERA DI COMMERCIO A SUPPORTO DELL INTERNAZIONALIZZAZIONE LOMBARDIAPOINT: I SERVIZI DI INFORMAZIONE DELLA CAMERA DI COMMERCIO A SUPPORTO DELL INTERNAZIONALIZZAZIONE In un contesto di crescente competizione internazionale, il Sistema Camerale Lombardo si è organizzato

Dettagli

PIANO DI FORMAZIONE E AGGIORNAMENTO PER I VOLONTARI DELLA SARDEGNA

PIANO DI FORMAZIONE E AGGIORNAMENTO PER I VOLONTARI DELLA SARDEGNA 2016 PIANO DI FORMAZIONE E AGGIORNAMENTO PER I VOLONTARI DELLA SARDEGNA LA FORMAZIONE...Una formazione che accolga la persona nella sua unicità ed unitarietà, formazione di uomini e donne solidali, una

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DIDATTICO-EDUCATIVA A.S. 2014/2015. I.P.S.A.0.R. di SASSARI

PROGRAMMAZIONE DIDATTICO-EDUCATIVA A.S. 2014/2015. I.P.S.A.0.R. di SASSARI PROGRAMMAZIONE DIDATTICO-EDUCATIVA A.S. 2014/2015 DIRITTO E TECNICHE AMMINISTRATIVE DELLA STRUTTURA RICETTIVA I.P.S.A.0.R. di SASSARI Il docente di Diritto e Tecniche amministrative della struttura ricettiva

Dettagli

PIANO DI LAVORO DEL DOCENTE anno scolastico 2015/2016

PIANO DI LAVORO DEL DOCENTE anno scolastico 2015/2016 PIANO DI LAVORO DEL DOCENTE anno scolastico 2015/2016 Prof.ssa Annalisa Butturini MATERIA Economia Aziendale classe e indirizzo : 4 A AFT n. ore settimanali: 7 monte orario annuale: 231 CONOSCENZE 1 Strumenti

Dettagli

TAVOLA DI PROGRAMMAZIONE

TAVOLA DI PROGRAMMAZIONE Ministero della Pubblica Istruzione Istituto d Istruzione Superiore Statale E. De Nicola Via Saint Denis 200 20099 Sesto San Giovanni Tel.: 02.26224610/16/10 Fax 02.2480991 Sito: www.iisdenicola.it - e_mail

Dettagli

prima della gestione.

prima della gestione. 1 Il Business Plan per l impresa alberghiera è uno strumento fondamentale per programmare e controllare la gestione delle attività alberghiere volto ad esplicitare, esaminare e motivare in modo completo

Dettagli

Istituti tecnici settore economico indirizzo turismo Programmazione per competenze per la classe quinta Discipline turistiche e aziendali

Istituti tecnici settore economico indirizzo turismo Programmazione per competenze per la classe quinta Discipline turistiche e aziendali Grazia Batarra, Carla Sabatini Turismo: prodotti, imprese e professioni per il quinto anno Edizione mista Tramontana Istituti tecnici settore economico indirizzo turismo Programmazione per competenze per

Dettagli

GESTIRE IL PROCESSO DELLA FORMAZIONE PARTENDO DALL ANALISI DEI FABBISOGNI L APPROCCIO PER COMPETENZE

GESTIRE IL PROCESSO DELLA FORMAZIONE PARTENDO DALL ANALISI DEI FABBISOGNI L APPROCCIO PER COMPETENZE GESTIRE IL PROCESSO DELLA FORMAZIONE PARTENDO DALL ANALISI DEI FABBISOGNI L APPROCCIO PER COMPETENZE STRUMENTI DI DIVERSITY MANAGEMENT SELEZIONE DEL PERSONALE E STRUMENTI DI RECRUITING PRINCIPALI ADEMPIMENTI

Dettagli

INFORMAZIONI e ISCRIZIONI www.100corsi.it

INFORMAZIONI e ISCRIZIONI www.100corsi.it VITAMINE CREATIVE... per l industria culturale Soggetto ATTUATORE Soggetti PROMOTORI CODICE PG.12.02.4I.048 Il progetto Vitamine Creative è finalizzato a rendere disponibile un ampia e diversificata offerta

Dettagli

TAVOLA DI PROGRAMMAZIONE CLASSE QUINTA articolazione AFM ECONOMIA AZIENDALE TOMO 1 MODULO 1 Comunicazione economico-finanziaria e socio-ambientale

TAVOLA DI PROGRAMMAZIONE CLASSE QUINTA articolazione AFM ECONOMIA AZIENDALE TOMO 1 MODULO 1 Comunicazione economico-finanziaria e socio-ambientale TAVOLA DI PROGRAMMAZIONE CLASSE QUINTA articolazione AFM ECONOMIA AZIENDALE TOMO 1 MODULO 1 Comunicazione economico-finanziaria e socio-ambientale Unità Competenze professionali Conoscenze Abilità Strumenti

Dettagli

La finanza e l intraprendere

La finanza e l intraprendere Istituto G. Sommeiller La finanza e l intraprendere Torino, 17 aprile 2015 Intervento: Dr. Giancarlo Somà L origine del fabbisogno finanziario Sfasamento del ciclo economico e del ciclo monetario 17 aprile

Dettagli

Amministrazione, finanza e marketing - Turismo Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca

Amministrazione, finanza e marketing - Turismo Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca MATERIA DIRITTO CLASSE 3 INDIRIZZO RIM DESCRIZIONE Unità di Apprendimento UdA n. 1 Titolo: STATO E ORGANIZZAZIONI INTERNAZIONALI VALUTARE FATTI E ORIENTARE I PROPRI COMPORTAMENTI IN BASE AD UN SISTEMA

Dettagli

I.S.I.S.S. Carrara - Nottolini Busdraghi Viale Marconi, 69-55100 Lucca ANNO SCOLASTICO 2014-2015

I.S.I.S.S. Carrara - Nottolini Busdraghi Viale Marconi, 69-55100 Lucca ANNO SCOLASTICO 2014-2015 I.S.I.S.S. Carrara - Nottolini Busdraghi Viale Marconi, 69-55100 Lucca C.F. 92056500462 - C.M. LUIS01700T PEC: luis01700t@pec.istruzione.it e- mail: luis01700t@istruzione.it itclucca@itclucca.lu.it itgalucca@itgalucca.it

Dettagli

CORSI GG COSTO COSTO ASSOCIATI * NON ASSOCIATI*

CORSI GG COSTO COSTO ASSOCIATI * NON ASSOCIATI* COSTI Le quote di iscrizione sono comprensive del materiale didattico che viene rilasciato durante il corso, mentre non comprendono i costi logistici e di trasferimento che sono a carico del partecipante.

Dettagli

Cosa rende speciali i nostri corsi

Cosa rende speciali i nostri corsi APPRENDISTATO INTRODUZIONE Cosa rende speciali i nostri corsi Storica scuola bottega, accreditata alla Regione Lombardia, in cui la tua azienda può trovare un valido alleato per la formazione obbligatoria

Dettagli

Master per Food & BEVERAGE MANAGER. Online

Master per Food & BEVERAGE MANAGER. Online Online Istituti Professionali ti aiuta a trovare il percorso giusto per te con la formazione online. Ovunque tu sia. Master per Food & BEVERAGE MANAGER Master per FOOD & BEVERAGE MANAGER Una figura chiave

Dettagli

MODULO a LE IMPRESE INDUSTRIALI: ASPETTI STRUTTURALI, GESTIONALI E CONTABILI Le imprese industriali: concetti introduttivi Aspetti caratteristici della moderna produzione industriale Le principali classificazioni

Dettagli

SEMPLICE SENZA DIMENTICARE L ESSENZIALE. piccola azienda

SEMPLICE SENZA DIMENTICARE L ESSENZIALE. piccola azienda SEMPLICE SENZA DIMENTICARE L ESSENZIALE piccola azienda Gestionale uno Zucchetti è il software gestionale ideale per le aziende di piccole dimensioni. Con il supporto di Gestionale 1 puoi gestire la contabilità,

Dettagli

INDIRIZZO IPSAR PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE PER COMPETENZE A.S. 2015/2016. Data di presentazione 11/11/2015

INDIRIZZO IPSAR PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE PER COMPETENZE A.S. 2015/2016. Data di presentazione 11/11/2015 Istituto Statale d'istruzione Superiore R.FORESI LICEO CLASSICO LICEO SCIENTIFICO LICEO SCIENZE UMANE FORESI ISTITUTO PROFESSIONALE PER L INDUSTRIA E L ARTIGIANATO BRIGNETTI ISTITUTO ALBERGHIERO E DELLA

Dettagli

Una gamma di soluzioni IT per il fashion

Una gamma di soluzioni IT per il fashion Una gamma di soluzioni IT per il fashion Modasystem propone una piattaforma software in grado di supportare in maniera rapida ed efficace ogni necessità di gestione delle aziende che trattano prodotti

Dettagli