Servizi assistenziali eppi. La migliore copertura per la tua professione e la tua famiglia.

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Servizi assistenziali eppi. La migliore copertura per la tua professione e la tua famiglia."

Transcript

1 Servizi assistenziali eppi. La migliore copertura per la tua professione e la tua famiglia.

2 Regolamento benefici assistenziali. PARTI I, II,III, IV, V, VI E VII Testo deliberato dal Consiglio di indirizzo generale nella seduta del e approvato dai Ministeri vigilanti il Il pacchetto che vi presentiamo in questa Carta servizi contiene diversi messaggi. Il primo è sicuramente di attenzione da parte dell Ente di previdenza verso le esigenze dei periti industriali liberi professionisti, con l intento di supportarli nei diversi ambiti di interesse della loro vita personale e professionale: salute, famiglia, accesso al credito ed eventi imprevisti. Il secondo è di vicinanza verso coloro che non ancora conoscono l Ente, ma sono nella fase di scelta della propria carriera: vogliamo invitarli a valutare l offerta Eppi, proprio perché la strada lavorativa è oramai profondamente intrecciata con una previdenza di qualità. Il terzo è un invito diretto alla società civile, perché non consideri più il welfare un settore dedicato solo alla terza età. Esiste un secondo welfare, con in campo nuovi soggetti come l Eppi, che ha come obiettivo una tutela globale tagliata su misura, di cui vorremmo che soprattutto le giovani generazioni prendessero coscienza: per il loro futuro, ma anche per «rigenerare» l idea stessa di vita in comune. Valerio Bignami Valerio Bignami, Presidente Eppi

3 Coperture a tutela della salute pag. 6 malattia o degenza pag. 8 ricovero fuori residenza pag. 10 grandi e PICCOLI INTERVENTI SPECIALISTICI pag. 12 inabilità e invalidità sommario Indennità di malattia Degenza in casa di cura Indennità una tantum per ricoveri fuori comune di residenza, sia per l iscritto che per i suoi familiari Visite specialistiche Lenti da vista iscritti inabili iscritti invalidi Interventi per abbattere le barriere architettoniche le coperture eppi per ogni necessità Assistenza medica e infermieristica Assistenza sanitaria integrativa Protesi dentarie Protesi acustiche Protesi ortopediche Long term care Disponibilità di dispositivi medici per invalidi, inabili o chi sia affetto da gravi eventi morbosi Coperture a tutela della famiglia Coperture per l accesso al credito Coperture per necessità impreviste pag. 14 figli e studio pag. 16 inabilità, invalidità o decesso pag. 18 avvio o incremento dell attività professionale o crisi economica pag. 20 in caso di calamità naturali Tutela figli minori A sostegno di nascita o adozione iscritti con a carico familiari inabili A sostegno delle spese funerarie Contributo per i nuovi iscritti sui prestiti per l avvio della professione Contributo su mutui Calamità naturali (una tantum) Calamità naturali (danni subiti) Concorso Spese di studio dei figli iscritti con a carico familiari invalidi Contributo su prestiti per l incremento della professione contributo anti-crisi Calamità naturali (mancato guadagno)

4 La malattia o la degenza dopo un intervento provocano uno stop temporaneo e forzato nella vita di ognuno di noi. Chi svolge l attività libero professionale, però, non dispone di un servizio di tutela sanitaria; dunque, se non lavora, niente denaro. L indennità di malattia vuole tutelare il libero professionista Eppi proprio nei momenti di fragilità, durante i quali potrà godere di un reddito mensile a compensazione di uno stop temporaneo dalla sua attività, dopo il riconoscimento di inabilità temporanea dalla Asl oppure dalla commissione medica Eppi. L Ente di previdenza, inoltre, assicura una tutela economica anche in caso di assistenza medica o infermieristica oppure di una degenza in casa di cura. Marcello Antonucci 58 anni perito edile - Consulente Pubblica amministrazione copertura Eppi attivata: indennità di malattia Ho dovuto interrompere la mia attività per 6 mesi, a causa di una grave malattia. Grazie all intervento di Eppi ho potuto recuperare euro netti per compensare la mancanza di reddito provocata dalla sosta imprevista. 6 Indennità di malattia fino a Degenza in casa di cura fino a coperture a tutela della salute malattia o degenza Assistenza medica e infermieristica fino a Esempio indennità di malattia Reddito mensile medio ultimo triennio Durata inabilità temporanea 6 mesi Importo lordo teorico Riduzione Isee 40% Importo lordo erogato Importo netto liquidato (al netto della ritenuta d acconto del 20%) Importo netto al mese Come ottenere il contributo La richiesta va presentata entro sei mesi dalla fine del periodo di inabilità (superiore a 60 giorni) scaricando dal sito Eppi il modello Indennità di malattia (032) e inviandolo via raccomandata a/r, oppure all indirizzo di posta elettronica o L iscritto deve aver contribuito per almeno cinque anni, essere in regola con la posizione previdenziale e non essere un dipendente. un caso concreto Riconosciuto temporaneamente inabile dall Asl, l iscritto presenta la domanda di indennità (entro 6 mesi dal termine del periodo di malattia), dichiarando un reddito Isee di euro. Posto che nel triennio precedente avesse prodotto un reddito medio mensile di euro, il contributo Eppi si calcola moltiplicando il reddito medio mensile per la durata della malattia (in questo caso 6 mesi). L importo così ottenuto verrà ridotto del 40% in quanto il reddito ISEE è superiore ai euro stabiliti dal regolamento; dunque, al netto della ritenuta d acconto, ammonterà a euro per 6 mesi. la riduzione del contributo. Il contributo sarà in misura piena se il reddito ISEE è inferiore o pari a euro, mentre sarà diminuito dal 20 fino all 80% se il reddito sia superiore a questa soglia fino a un massimo di euro.

5 La malattia grave è un evento che ha conseguenze professionali e risvolti soprattutto umani, poiché coinvolge tutta la famiglia. Le possibilità di guarigione aumentano statisticamente in proporzione al sostegno disponibile. Per questo gli iscritti Eppi godono della copertura sanitaria garantita dalle Generali Assicurazioni tramite Emapi, il cui costo è sostenuto integralmente dall Ente di previdenza. Emapi opera in caso di «grandi interventi chirurgici», «gravi eventi morbosi» (come le malattie oncologiche), copre le spese per visite specialistiche, esami ed accertamenti diagnostici precedenti o successivi al ricovero, il trasporto e anche le terapie mediche, riabilitative e farmacologiche. Il tetto degli interventi può raggiungere i euro complessivi all anno. Inoltre Eppi affianca la possibilità di rimborso nel caso in cui il luogo di cura sia altrove rispetto alla propria residenza: i familiari che seguono il paziente, o il paziente stesso, possono godere di un indennità fino a euro per coprire tutte o in parte le spese sostenute per vitto e alloggio. 8 carmela Maniscalco 43 anni perito elettrotecnico specialista per le energie rinnovabili copertura Eppi attivata: indennità per ricoveri Al Sud il sole dà energia al mio lavoro. Ma quando è arrivata la malattia, il buio è entrato nelle mie giornate e in quelle della mia famiglia. Mi sono spostata al Nord, per curarmi ed Eppi mi ha seguito rimborsando vitto e alloggio per i miei figli. Indennità una tantum per ricoveri fuori comune di residenza, sia per l iscritto che per i suoi familiari fino a coperture a tutela della salute ricovero fuori residenza Assistenza sanitaria integrativa gratuita INDENNITÀ PER RICOVERI fuori residenza ed Esempio ASSICURAZIONE EMAPI Indennità ricoveri fuori residenza Tutela grandi eventi chirurgici fino a /anno Come ottenere il contributo La richiesta va presentata entro sei mesi dal verificarsi degli eventi, scaricando dal sito Eppi il modello Casi di necessità (EPPI 037) e inviandolo via raccomandata a/r, oppure all indirizzo di posta elettronica o Per il sostegno sanitario integrativo, la procedura è più articolata e suggeriamo di prendere contatto con gli uffici Emapi o consultare il sito Una diaria giornaliera Nel caso in cui un perito industriale sia stato ricoverato in una struttura pubblica e non abbia sostenuto alcun costo, gli verrà corrisposta da Emapi una diaria per ogni giorno di degenza. Resta possibile presentare domanda di rimborso anche delle spese per accertamenti sostenuti prima e dopo il ricovero. Importante: la copertura assicurativa è valida anche per le conseguenze dirette di malattie e stati patologici preesistenti alla stipula del contratto.

6 Normalmente si chiamano malattie professionali e colpiscono alcune specifiche categorie. Pensiamo alla riduzione della vista o al tunnel carpale che possono essere causati da un uso prolungato degli strumenti informatici. Queste problematiche ci obbligano a ricorrere a visite specialistiche oppure all adozione di strumenti correttivi (lenti da vista), oltre a una prevenzione medica quasi abituale all interno di uno stile di vita sottoposto a stress. L Eppi mette a disposizione un rimborso di euro annui per sostenere una percentuale delle spese in ciascuna delle due tipologie appena menzionate e prevede la tutela per altri tre casi legati al settore protesi: da quelle più comuni, le dentarie, a quelle meno comuni ma non meno importanti del sistema acustico e ortopedico. Sono esigenze che spesso sopraggiungono con il passare degli anni, per le quali l Ente di previdenza mette a disposizione contributi da fino a euro. 10 alessandra d amico 32 anni perito informatico copertura Eppi attivata: lenti da vista Due anni fa mi è stato riscontrato un visus residuo di 5 decimi. Un bel problema per chi come me lavora continuamente davanti a un monitor. Ho dovuto acquistare un nuovo paio di lenti da 650 euro, ma Eppi mi ha rimborsato il 70% della spesa. Visite specialistiche FINO A Lenti da vista FINO A Protesi dentarie FINO A Protesi acustiche FINO A coperture a tutela della salute grandi e PICCOLI INTERVENTI SPECIALISTICI Protesi ortopediche FINO A CONTRIBUTI PER MALATTIE PROFESSIONALi Fino al 50% dell ammontare Visite specialistiche Fino al 70% dell ammontare Lenti da vista Protesi acustiche Protesi ortopediche Protesi dentarie quali sono le condizioni per accedere È necessario essere in attività e iscritto all Eppi da almeno 3 anni, essere in regola con i versamenti dei contributi e con la presentazione della modulistica, oltre ad avere un reddito ISEE inferiore a euro. Come si richiede il contributo La richiesta per il rimborso va presentata entro sei mesi dal verificarsi degli eventi. Occorre scaricare dal sito il modello Casi di necessità (EPPI 037) e inviarlo via raccomandata a/r, oppure all indirizzo di posta elettronica o

7 Parlare di invalidità ed inabilità significa fare i conti con malattie che cambiano la vita di chi le subisce, una vita che non sarà mai più come prima. È il caso di alcuni professionisti che, improvvisamente, si ritrovano a non poter più lavorare. L Eppi non potrà sollevarli dalle complicazioni della malattia, ma ha messo in campo una serie di interventi che gli renderanno più facile affrontare le difficoltà quotidiane. A loro, che non godono di nessuna altra forma di assistenza, sarà innanzi tutto riconosciuta la pensione di inabilità, che per il 2015 sarà di circa 448 euro mensili. A seconda dei casi, potranno inoltre contare su un assegno annuo integrativo di euro (circa 660 euro mensili), così come su un ulteriore rendita mensile di 612 euro che sono a disposizione non autosufficienza (Long Term Care). 12 Giovanni Catalano 55 anni tecnologo alimentare copertura Eppi attivata: assegno per iscritti inabili Sono sempre stato in movimento per garantire il miglioramento continuo della qualità e della sicurezza dei prodotti dal campo alla tavola, ma una malattia mi ha tenuto fermo. L Eppi mi è venuta in soccorso con un assegno annuo di euro. Long term care gratuita iscritti inabili fino a iscritti invalidi fino a Interventi per abbattere le barriere architettoniche fino a coperture a tutela della salute inabilità e invalidità Disponibilità di dispositivi medici per invalidi, inabili o chi sia affetto da gravi eventi morbosi fino a Esempio assegno per iscritti inabili Pensione di inabilità (mensile) 448,52 Contributo mensile Eppi 666,67 Rendita mensile LTC (EMAPI) 612 Importo totale del contributo mensile 1.727,19 Un aiuto in più L Eppi non si preoccupa solo di garantire una rendita mensile, ma ha pensato a una copertura globale. Se, per esempio, c è necessità di ristrutturare la casa per abbattere le barriere architettoniche, i periti industriali inabili potranno contare sul rimborso del 50% delle spese sostenute fino a un massimo di euro. Così come se fosse necessario un letto ortopedico, verrà rimborsato sempre il 50% delle spese sostenute fino a un massimo di euro. Come si richiede il contributo Per poter presentare domanda è necessario essere iscritti ad Eppi da almeno tre anni e in regola con la posizione previdenziale (presentazione delle dichiarazioni dei redditi e pagamento dei contributi), oltre a un reddito ISEE non superiore a euro. Entro sei mesi dal verificarsi degli eventi, occorre scaricare il modello Sostegno alla famiglia (EPPI 038) e inviarlo via raccomandata a/r, oppure all indirizzo di posta elettronica o

8 Certo, essere genitori non è proprio una passeggiata. Al personale impegno lavorativo si aggiunge il piacevole impegno educativo con i corsi di studio, le attività extra-scolastiche e una serie continua di spese che sembra non finiscano mai. Eppi ha studiato un percorso di assistenza integrata per tutti i suoi iscritti e per i loro figli, contribuendo concretamente a rendere il futuro più sereno da affrontare e con la prospettiva di un aiuto importante fin dal lieto evento. La formula Eppi offre ai genitori prima di tutto un sostegno di euro al momento della nascita o dell adozione, mettendo in seguito a disposizione un cordone di contributi che seguano la famiglia dal nido al master. Significa assisterla per l intero periodo formativo di un figlio, dal periodo di scolarità di base alle scuole superiori e all università (fino alla conclusione del regolare corso di studio). I contributi sono riconosciuti anche in caso di master. 14 raffaella Vettori 30 anni chimico industriale coperture Eppi attivate: contributo per nascita e nido Essere mamma e libera professionista è una vera impresa. Il mio piccolo Dario merita tutte le attenzioni del caso, senza rinunce, e grazie al sostegno Eppi ho potuto contare su euro alla sua nascita e euro per iscriverlo al nido. Così posso ricominciare anche il mio impianto pilota. Tutela figli minori fino a Concorso Spese di studio dei figli Da 900 a a tutela della famiglia In caso di figli e studio A sostegno di nascita o adozione fino a CONTRIBUTO A SOSTEGNO DI NASCITA O ADOZIONE E PER CONCORRERE ALLE SPESE DI STUDIO DEI FIGLI Contributo per nascita o adozione Contributo nido e scuola d infanzia Iscrizione scuola elementare Iscrizione scuola media 900 Liceo o istituto professionale anni di università anni di master Importo totale del contributo L accredito è più veloce Rispetto al passato, l Eppi procederà a liquidare le domande pervenute ogni sei mesi e non ogni anno, per consentire all interessato di beneficiare del contributo il prima possibile. Come si richiede Per poter presentare domanda è necessario essere iscritti a Eppi da almeno tre anni e in regola con la posizione previdenziale (presentazione delle dichiarazioni dei redditi e pagamento dei contributi), oltre a un reddito ISEE non superiore a euro. Entro sei mesi dal verificarsi degli eventi, occorre scaricare il modello Sostegno alla famiglia (EPPI 038) e inviarlo via raccomandata a/r, oppure all indirizzo di posta elettronica o

9 Può capitare che il familiare di un iscritto Eppi si trovi in una situazione di disagio o di malattia: ad esempio, potrebbe diventare inabile la moglie o un figlio, dopo un evento traumatico oppure a causa di una grave patologia. Il libero professionista si troverà quindi, suo malgrado, a doversi preoccupare di mandare avanti il suo studio professionale e accudire contemporaneamente i suoi familiari, magari rivolgendosi a un aiuto professionale esterno. In questi casi potrà contare su un contributo Eppi annuo di euro (500 al mese), nonché su un contributo per l assistenza infermieristica domiciliare fino ad un massimo di euro all anno o su un pari contributo nel caso in cui fosse costretto a far ricoverare la moglie in una casa di cura. 16 Antonio Melchiorre 52 anni perito elettronico coperture Eppi attivate: assegno per iscritti con a carico familiari inabili Certe cose non si spiegano, né con la fisica quantistica, né con le formule matematiche. Solo un caso ha voluto che mia moglie fosse non autosufficiente. Non è stato, per fortuna, un caso che Eppi ci sia venuto incontro con un assegno di euro per le cure necessarie. iscritti con a carico familiari inabili fino a iscritti con a carico familiari invalidi fino a a tutela della famiglia In caso di inabililità, invalidità o decesso A sostegno delle spese funerarie fino a CONTRIBUTO IN CASO DI FAMILIARE INABILE Contributo mensile Eppi 500 Contributo mensile per assistenza infermieristica Come si richiede Per poter presentare domanda è necessario essere iscritti a Eppi da almeno tre anni e in regola con la posizione previdenziale (presentazione delle dichiarazioni dei redditi e pagamento dei contributi), oltre a un reddito ISEE non superiore a euro. Entro sei mesi dal verificarsi degli eventi, occorre scaricare il modello Sostegno alla famiglia (EPPI 038) e inviarlo via raccomandata a/r, oppure all indirizzo di Una copertura immediata L Eppi valuterà le richieste di contributo per familiari invalidi o inabili nella prima seduta utile del Consiglio d amministrazione, mentre le domande di assistenza infermieristica saranno valutate ogni sei mesi e non ogni anno come in passato, per consentire all interessato di beneficiare del contributo il prima possibile. posta elettronica o richiedendo il contributo direttamente a sostegno della moglie o familiare. Per richiedere invece il contributo per l assistenza infermieristica, occorre compilare il secondo modello Sostegno malattia, infortunio o decesso (EPPI 037).

10 Per un perito industriale o per un giovane ingegnere triennale, il lavoro è una impresa difficile. L Eppi mette a disposizione un contributo per avviare o potenziare l attività, mutuo per acquistare lo studio professionale o la prima casa, oppure di un prestito per rinnovare l attrezzatura. Con quale impegno? L importo che Eppi riconosce renderà più leggera la rata mensile da restituire per la somma finanziata ed è a fondo perduto: una volta concesso, non bisognerà restituirlo. Gli importi massimi che l Eppi riconosce vanno da a euro a seconda dei casi. Un occhio di riguardo è rivolto ai giovani, ma le nuove generazioni non sono le sole da proteggere. Per coloro che hanno subito un crollo importante e repentino del fatturato, l Ente mette a disposizione contributi anticrisi, che possono arrivare fino a euro. Questo sostegno viene riconosciuto sulla base della contrazione del volume d affari e della richesta di un prestito bancario. 18 Contributo sui prestiti per l incremento della professione fino a Contributo su mutui fino a coperture per l accesso al credito Contributo per i nuovi iscritti sui prestiti per l avvio della professione fino a contributo anti-crisi fino a avvio o incremento dell attività professionale o crisi economica Antonio Dall Olio 29 anni Disegnatore di tessuti copertura Eppi attivata: Contributo per i nuovi iscritti sui prestiti per l avvio della professione Dopo la laurea mi sono subito messo in gioco chiedendo un prestito per allestire un piccolo ufficio tailor made per la mia attività. Pc, plotter, un po di mobili e l aiuto prezioso di Eppi che ha coperto, a fondo perduto, ben euro del finanziamento in 5 anni. Esempio di contributo per i nuovi iscritti sui prestiti per l avvio della professione Finanziamento per avviare lo studio Durata del finanziamento 5 anni Percentuale annua del contributo 6 % Importo annuale del contributo 660 Importo del contributo in cinque anni Come si calcola il contributo Si applica il tasso del 6% annuo alla «quota» del finanziamento. L importo sarà riconosciuto per il numero di anni del finanziamento e comunque al massimo per 5 anni. Come si richiede Una volta effettuato l acquisto oppure ottenuto il finanziamento, occorre scaricare il modello Prestiti Neo Iscritti (EPPI 026) e inviarlo via raccomandata a/r, oppure all indirizzo di posta elettronica o

11 20 Ci sono avvenimenti che ci auguriamo non possano mai coinvolgere noi, né in nostri cari, data la brutalità con cui si manifestano. Sono i disastri naturali, che stanno diventando purtroppo una realtà con cui familiarizzare e fare i conti. Terremoti e alluvioni sono sicuramente eventi eccezionali, ma la difficile messa in sicurezza del territorio ne sta aumentando il numero, con gravi conseguenze verso le cose e le persone. L Eppi intende muoversi concretamente in questo settore a tutela dei suoi iscritti. Quando gli eventi comportano danni alla casa di abitazione o allo studio Riccardo La Manna 41 anni perito navale - alluvionato di Genova 2014 copertura Eppi attivata: Calamità naturali (danni subiti) Nella mia città quando si pensa all acqua viene in mente subito il mare. Mai avrei immaginato di trovare il mio studio sommerso da un fiume di fango. I danni sono stati enormi, ma il pronto intervento Eppi mi ha aiutato a ricostruire e ricominciare. professionale, un iscritto Eppi può contare su ben tre forme di sostegno: un contributo di «pronto intervento», fino a un massimo di euro; un contributo per la «ricostruzione» dell immobile danneggiato, fino a un massimo di euro. Infine, nel caso in cui gli eventi siano stati talmente gravi da bloccare il mercato del lavoro, è previsto un contributo per sostenere il reddito professionale. Quest ultimo è determinato in base al reddito medio professionale prodotto nel triennio che precede la domanda. Calamità naturali (una tantum) fino a coperture per necessità impreviste Calamità naturali (danni subiti) fino a In caso di calamità naturali Calamità naturali (mancato guadagno) fino a Esempio di contributo calamità naturali Finanziamento di «pronto soccorso» Danni allo studio professionale Percentuale del contributo EPPI sui danni dello studio 50 % Importo del contributo Eppi Importo totale del contributo Eppi Un sussidio non esclude l altro I contributi a sostegno delle calamità naturali sono cumulabili con altri sussidi pubblici, con indennizzi assicurativi e con altri aiuti messi a disposizione dell Eppi. In caso di indennizzi pubblici e assicurativi, però, l Eppi riconosce il contributo fino a raggiungere il costo necessario per la riparazione o per la nuova acquisizione dei beni danneggiati. Come si richiede Per poter presentare domanda è necessario essere in regola con la propria posizione previdenziale (presentazione delle dichiarazioni dei redditi e pagamento dei contributi). Entro sei mesi dal verificarsi degli eventi, occorre scaricare il modello Calamità naturali (EPPI 031) e inviarlo via raccomandata a/r, oppure all indirizzo di posta elettronica o In ogni caso, il contributo previsto per ogni iscritto non potrà essere superiore a euro.

12 principali condizioni di accesso Coperture a tutela della salute Coperture a tutela della famiglia Reddito ISEE inferiore a In regola con i versamenti dei contributi e con la presentazione della modulistica Iscritto all Eppi da almeno 3 anni Coperture per necessità impreviste Esercizio dell attività professionale In regola con i versamenti dei contributi e con la presentazione della modulistica PUBBLICAZIONE febbraio 2015 Redazione Roberto Contessi, Umberto Taglieri, Domenica Tripodi, Laura Bellucci e Sara Marafini Progetto grafico e impaginazione Estrogeni srl Stampa Stilgrafica Coperture per l accesso al credito Contributo anti-crisi Iscritto all Eppi da almeno 5 anni In regola con i versamenti dei contributi e con la presentazione della modulistica Esercitare solamente la libera professione Reddito professionale dell ultimo anno inferiore a Contrazione del 30% sul volume d affari nell anno precedente la richiesta, rispetto alla media del quadriennio precedente Prestiti per incremento della professione, contributi sui mutui e avvio della professione per i nuovi iscritti Iscritto all Eppi da almeno 3 anni* In regola con i versamenti dei contributi e con la presentazione della modulistica Reddito imponibile medio dell ultimo triennio inferiore a * Massimo 30 anni** * Solo per contributo su prestiti per incremento della professione e contributi sui mutui. ** Solo per contributo su prestiti per l avvio della professione per i nuovi iscritti.

13 Piazza della Croce Rossa, Roma tel fax

REGOLAMENTO BENEFICI ASSISTENZIALI. 2 EPPI - Benefici Assistenziali 2014

REGOLAMENTO BENEFICI ASSISTENZIALI. 2 EPPI - Benefici Assistenziali 2014 REGOLAMENTO BENEFICI ASSISTENZIALI 2 Dove cercare 3 4 5 Benefici assistenziali Parte I - Erogazione di contributi in conto interessi a fronte di mutui ipotecari e prestiti chirografari. Parte II - Erogazione

Dettagli

QUANTO VALE LA MIA PENSIONE? QUALCHE STIMA PER ORIENTARE LE NOSTRE SCELTE. Ente di previdenza periti industriali e periti industriali laureati

QUANTO VALE LA MIA PENSIONE? QUALCHE STIMA PER ORIENTARE LE NOSTRE SCELTE. Ente di previdenza periti industriali e periti industriali laureati . Ente di previdenza periti industriali e periti industriali laureati 4 CASI DI PROFESSIONISTI TIPO 2 1 2 3 4 STANDARD (18%) A REGIME (24%) SPRINT (18%+1) FLASH (24%+1) 1 CASO PROFESSIONISTA STANDARD 1

Dettagli

Il Welfare integrato

Il Welfare integrato Le Casse Tecniche per la semplificazione della previdenza privata: 10 proposte per il Governo. 23 luglio 2014 - Sala delle Colonne Camera dei Deputati Il Welfare integrato Valerio Bignami EPPI - ENTE DI

Dettagli

ENPAPI ENPAPI. Ente Nazionale di Previdenza e Assistenza della professione infermieristica

ENPAPI ENPAPI. Ente Nazionale di Previdenza e Assistenza della professione infermieristica Ente Nazionale di Previdenza e Assistenza della professione infermieristica FINALITA ASSICURA LA COPERTURA PREVIDENZIALE OBBLIGATORIA IN FAVORE DEGLI ISCRITTI, DEI LORO FAMILIARI E SUPERSTITI ATTRAVERSO

Dettagli

ENPAV: NON SOLO PENSIONI MA ANCHE SERVIZI ENPAV NUOVE SOLUZIONI DI WELFARE PER LE PROFESSIONI SANITARIE VENERDÌ 17 MAGGIO 2013 GNP

ENPAV: NON SOLO PENSIONI MA ANCHE SERVIZI ENPAV NUOVE SOLUZIONI DI WELFARE PER LE PROFESSIONI SANITARIE VENERDÌ 17 MAGGIO 2013 GNP ENPAV: NON SOLO PENSIONI MA ANCHE SERVIZI NUOVE SOLUZIONI DI WELFARE PER LE PROFESSIONI SANITARIE VENERDÌ 17 MAGGIO 2013 GNP ENPAV Indennità di maternità Borse di studio Prestiti agli iscritti Mutui agevolati

Dettagli

L evoluzione della pensione a seguito della riforma Lo Presti e della maggiore aliquota di computo. Padova, 22 maggio 2015

L evoluzione della pensione a seguito della riforma Lo Presti e della maggiore aliquota di computo. Padova, 22 maggio 2015 L evoluzione della pensione a seguito della riforma Lo Presti e della maggiore aliquota di computo Padova, 22 maggio 2015 Il secondo Welfare dei Dottori Commercialisti dott.ssa Anna Faccio In caso di gravidanza

Dettagli

ASSISTENZA WELFARE DOMANI

ASSISTENZA WELFARE DOMANI ASSISTENZA OGGI WELFARE DOMANI In attuazione del principio costituzionale di sicurezza sociale, la Cassa, oltre ai trattamenti previdenziali, tutela gli iscritti mediante erogazione di trattamenti assistenziali,

Dettagli

REGOLAMENTO PER L EROGAZIONE DELL ASSISTENZA

REGOLAMENTO PER L EROGAZIONE DELL ASSISTENZA REGOLAMENTO PER L EROGAZIONE DELL ASSISTENZA TITOLO I Capo I Tipologia delle prestazioni Articolo 1 Prestazioni Le prestazioni assistenziali previste dallo statuto e dal presente regolamento a favore degli

Dettagli

Il welfare dell EPAP. Comitato dei Delegati Attuari Tiziana Tafaro Daria Altobelli Franca Forster

Il welfare dell EPAP. Comitato dei Delegati Attuari Tiziana Tafaro Daria Altobelli Franca Forster Il welfare dell EPAP Comitato dei Delegati Attuari Tiziana Tafaro Daria Altobelli Franca Forster Il welfare dell EPAP L'EPAP oggi e domani L EPAP e l assistenza sanitaria EMAPI L EPAP come investitore

Dettagli

Torino, 11 novembre 2013. Marcello Alessandro Resca Delegato Cassa per ODCEC Torino

Torino, 11 novembre 2013. Marcello Alessandro Resca Delegato Cassa per ODCEC Torino Torino, 11 novembre 2013 Marcello Alessandro Resca Delegato Cassa per ODCEC Torino Prestazioni Assistenziali a favore dei Dottori Commercialisti In caso di Gravidanza: -Indennità di maternità -Interruzione

Dettagli

Regolamento delle Prestazioni ed Assistenze PRESTAZIONI ED ASSISTENZE DELLA CASSA EDILE. Art. 28 del REGOLAMENTO GENERALE

Regolamento delle Prestazioni ed Assistenze PRESTAZIONI ED ASSISTENZE DELLA CASSA EDILE. Art. 28 del REGOLAMENTO GENERALE Regolamento delle Prestazioni ed Assistenze PRESTAZIONI ED ASSISTENZE DELLA CASSA EDILE Art. 28 del REGOLAMENTO GENERALE Punto 1 : COPERTURE ASSICURATIVE ASSITECA per Cassa Edile V.C.O. La Cassa Edile

Dettagli

La Previdenza del Pediatra di libera scelta

La Previdenza del Pediatra di libera scelta ENTE NAZIONALE PREVIDENZA ED ASSISTENZA ENTE NAZIONALE MEDICI PREVIDENZA ED ODONTOIATRI ED ASSISTENZA DEI MEDICI E DEGLI ODONTOIATRI La Previdenza del Pediatra di libera scelta Pietro Fusilli Responsabile

Dettagli

Agevolazioni sui veicoli

Agevolazioni sui veicoli Agevolazioni sui veicoli I soggetti portatori di handicap di cui all art. 3 della L.104/92 con ridotte o impedite capacità motorie permanenti, nonché, come ha inteso estendere l art. 30, comma 7, della

Dettagli

Assistenze. Premio giovani per ingresso nel settore

Assistenze. Premio giovani per ingresso nel settore Assistenze 1. 2. Premio giovani per ingresso nel settore 3. Premio giovani per permanenza nel settore 4. Contributo per i figli studenti 5. Premio matrimoniale 6. Contributo per acquisto della prima casa

Dettagli

Previdenza obbligatoria e complementare ENPAPI. di Fabio Fioretto

Previdenza obbligatoria e complementare ENPAPI. di Fabio Fioretto Previdenza obbligatoria e complementare ENPAPI di Fabio Fioretto PREMESSA Il diritto ad ottenere trattamenti pensionistici al raggiungimento dei requisiti stabiliti dalla normativa trae diretto fondamento

Dettagli

CONTRIBUTI ORDINARI. La percentuale di contributo erogabile è fissata nella misura del 30% per i dirigenti e del 60% per il personale del comparto.

CONTRIBUTI ORDINARI. La percentuale di contributo erogabile è fissata nella misura del 30% per i dirigenti e del 60% per il personale del comparto. CRITERI GENERALI PER L UTILIZZO DEI FONDI DI CUI ALLA L.R. 54/1976, IN ORDINE AL FINANZIAMENTO DELLE ATTIVITA ASSISTENZIALI A FAVORE DEL PERSONALE REGIONALE 1 - Spese mediche CONTRIBUTI ORDINARI Visite

Dettagli

MODULISTICA E REGOLAMENTO DELLE ASSISTENZE PER I DIPENDENTI DELLA PROVINCIA DI FORLÌ - CESENA

MODULISTICA E REGOLAMENTO DELLE ASSISTENZE PER I DIPENDENTI DELLA PROVINCIA DI FORLÌ - CESENA Cassa Edile dell'artigianato e della Piccola e Media Impresa in Emilia Romagna Via Maestri Del Lavoro D Italia, 129 47034 Forlimpopoli (FC) Tel. 0543.745832 Fax. 0543.745829 E-mail: appalti@cassaer.org

Dettagli

REGOLAMENTO DELLE FORME DI ASSISTENZA

REGOLAMENTO DELLE FORME DI ASSISTENZA REGOLAMENTO DELLE FORME DI ASSISTENZA TITOLO I NORME DI CARATTERE GENERALE Articolo 1 Forme di assistenza 1.1. Le forme di assistenza di cui all art. 3, comma 3, dello Statuto e dell art. 32 del Regolamento

Dettagli

Alberto BERGIANTI Dottore Agronomo 0522/245091 329/0979981 a.bergianti@studiobergianti.it

Alberto BERGIANTI Dottore Agronomo 0522/245091 329/0979981 a.bergianti@studiobergianti.it OPPORTUNITA E SERVIZI Alberto BERGIANTI Dottore Agronomo 0522/245091 329/0979981 a.bergianti@studiobergianti.it Padova 02 aprile 2014 ISCRIZIONE PRIMA DEL 30 ANNO DI ETA Per chi si iscrive all Ente prima

Dettagli

CASSA di PREVIDENZA ed ASSISTENZA tra i dipendenti del MINISTERO delle INFRASTRUTTURE e dei TRASPORTI

CASSA di PREVIDENZA ed ASSISTENZA tra i dipendenti del MINISTERO delle INFRASTRUTTURE e dei TRASPORTI CASSA di PREVIDENZA ed ASSISTENZA tra i dipendenti del MINISTERO delle INFRASTRUTTURE e dei TRASPORTI Via G. CARACI, 36-00157 ROMA Roma, 15 dicembre 2005 Ai CAPI degli UFFICI CENTRALI e PERIFERICI del

Dettagli

Previdenza obbligatoria e complementare ENPAPI. di Sandro Tranquilli e Sara Di Stefano

Previdenza obbligatoria e complementare ENPAPI. di Sandro Tranquilli e Sara Di Stefano Previdenza obbligatoria e complementare ENPAPI di Sandro Tranquilli e Sara Di Stefano PREMESSA Il diritto ad ottenere trattamenti pensionistici al raggiungimento dei requisiti stabiliti dalla normativa

Dettagli

Il sistema previdenziale di categoria. Fondi di Previdenza ENPAM

Il sistema previdenziale di categoria. Fondi di Previdenza ENPAM Il sistema previdenziale di categoria Fondi di Previdenza ENPAM Obbligatorietà dei Fondi I Fondi di Previdenza ENPAM sono tutti ad iscrizione obbligatoria ed automatica: 1) FONDO DI PREVIDENZA GENERALE

Dettagli

ENPAPI ENPAPI. Ente Nazionale di Previdenza e Assistenza della professione infermieristica

ENPAPI ENPAPI. Ente Nazionale di Previdenza e Assistenza della professione infermieristica Ente Nazionale di Previdenza e Assistenza della professione infermieristica LA PREVIDENZA OBBLIGATORIA P.I.P. COMPLEMENTARE OBBLIGATORIA I II III LA PREVIDENZA OBBLIGATORIA Previdenza obbligatoria Pubblica

Dettagli

COMUNE DI DOMUS DE MARIA (Provincia di Cagliari) REGOLAMENTO COMUNALE

COMUNE DI DOMUS DE MARIA (Provincia di Cagliari) REGOLAMENTO COMUNALE COMUNE DI DOMUS DE MARIA (Provincia di Cagliari) REGOLAMENTO COMUNALE SERVIZIO CIVICO COMUNALE LINEE D INTERVENTO 1 2 3 PROGRAMMA REGIONALE DI AZIONI DI CONTRASTO ALLA POVERTA ***************************

Dettagli

REGOLAMENTO PER L EROGAZIONE DI SUSSIDI PER INTERVENTI ASSISTENZIALI

REGOLAMENTO PER L EROGAZIONE DI SUSSIDI PER INTERVENTI ASSISTENZIALI REGOLAMENTO PER L EROGAZIONE DI SUSSIDI PER INTERVENTI ASSISTENZIALI A FAVORE DEL PERSONALE TECNICO, AMMINISTRATIVO E DI BIBLIOTECA DELL UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TERAMO Articolo 1 - Ambito di applicazione

Dettagli

REGOLAMENTO BENEFICI ASSISTENZIALI. Parte I

REGOLAMENTO BENEFICI ASSISTENZIALI. Parte I REGOLAMENTO BENEFICI ASSISTENZIALI Parte I Erogazione di contributi per la durata massima di 10 (dieci) anni in conto interessi a fronte di mutui ipotecari e prestiti chirografari contratti dagli iscritti

Dettagli

REGOLAMENTO DELLE PRESTAZIONI ASSISTENZIALI DEL FONDO DI PREVIDENZA GENERALE

REGOLAMENTO DELLE PRESTAZIONI ASSISTENZIALI DEL FONDO DI PREVIDENZA GENERALE REGOLAMENTO DELLE PRESTAZIONI ASSISTENZIALI DEL FONDO DI PREVIDENZA GENERALE Norme di attuazione delle disposizioni di cui al titolo IV del regolamento del Fondo di Previdenza Generale (Approvate dal Consiglio

Dettagli

LA CNPADC E LE PRESTAZIONI EROGATE PRESTAZIONI ASSISTENZIALI A SOSTEGNO DELLA MATERNITA L

LA CNPADC E LE PRESTAZIONI EROGATE PRESTAZIONI ASSISTENZIALI A SOSTEGNO DELLA MATERNITA L LA CNPADC E LE PRESTAZIONI EROGATE... 2 PRESTAZIONI ASSISTENZIALI A SOSTEGNO DELLA MATERNITA... 2 L indennità di maternità... 2 L indennità per interruzione di gravidanza... 3 Il contributo a sostegno

Dettagli

STUDIO DPM COMMERCIALISTI ASSOCIATI

STUDIO DPM COMMERCIALISTI ASSOCIATI STUDIO DPM COMMERCIALISTI ASSOCIATI Gentili Clienti Loro sedi OGGETTO: ONERI DETRAIBILI E DEDUCIBILI NELLA DICHIARAZIONE DEI REDDITI DELLE PERSONE FISICHE - MODELLO UPF 2014 E MODELLO 730/2014 PER L ANNO

Dettagli

Previdenza obbligatoria e complementare ENPAPI. di Fabio Fioretto

Previdenza obbligatoria e complementare ENPAPI. di Fabio Fioretto Previdenza obbligatoria e complementare ENPAPI di Fabio Fioretto PREMESSA Il diritto ad ottenere trattamenti pensionistici al raggiungimento dei requisiti stabiliti dalla normativa trae diretto fondamento

Dettagli

PREVIDENZA OBBLIGATORIA E FORME ASSISTENZIALI L ENTE NAZIONALE DI PREVIDENZA E ASSISTENZA DELLA PROFESSIONE INFERMIERISTICA

PREVIDENZA OBBLIGATORIA E FORME ASSISTENZIALI L ENTE NAZIONALE DI PREVIDENZA E ASSISTENZA DELLA PROFESSIONE INFERMIERISTICA Anno 2012 PREVIDENZA OBBLIGATORIA E FORME ASSISTENZIALI L ENTE NAZIONALE DI PREVIDENZA E ASSISTENZA DELLA PROFESSIONE INFERMIERISTICA Percorso ENPAPI: previdenziale ENTRAT ISCRIZIONE A GESTION E CONTRIBUZIONE

Dettagli

ASSEMBLEA del 31 GENNAIO 2013. Dr. Dino Cesare Lafiandra

ASSEMBLEA del 31 GENNAIO 2013. Dr. Dino Cesare Lafiandra ASSEMBLEA del 31 GENNAIO 2013 Dr. Dino Cesare Lafiandra ISCRIZIONE ALL ALBO PROFESSIONALE COMUNICAZIONE DELL ORDINE PROVINCIALE ISCRIZIONE ALL ENPAV Contributo soggettivo Tutti gli iscritti all Ente sono

Dettagli

REGOLAMENTO BENEFICI ASSISTENZIALI. Parte III

REGOLAMENTO BENEFICI ASSISTENZIALI. Parte III REGOLAMENTO BENEFICI ASSISTENZIALI Parte III Erogazione di contributi della durata massima di 5 (cinque) anni in conto interessi a fronte di prestiti chirografari stipulati dagli iscritti all Testo finale

Dettagli

PIANI SANITARI INTEGRATIVI PER I NUCLEI FAMILIARI del personale non dirigente della DMO assistito da PREVIASS II. Milano, 12 DICEMBRE 2014

PIANI SANITARI INTEGRATIVI PER I NUCLEI FAMILIARI del personale non dirigente della DMO assistito da PREVIASS II. Milano, 12 DICEMBRE 2014 PIANI SANITARI INTEGRATIVI PER I NUCLEI FAMILIARI del personale non dirigente della DMO assistito da PREVIASS II Milano, 12 DICEMBRE 2014 TUTTOSALUTE!PREVIASS II per la DMO: IL PIANO SANITARIO CHE METTE

Dettagli

familiari coniuge o figli o altri familiari non devono possedere un reddito superiore ad Euro 2.840,51 annui) Redditi di terreni e fabbricati:

familiari coniuge o figli o altri familiari non devono possedere un reddito superiore ad Euro 2.840,51 annui) Redditi di terreni e fabbricati: Torino, 30 Marzo 2015 OGGETTO: Dichiarazione dei redditi anno 2014. Gent.mi Sig.ri Clienti, - Con la presente Vi comunichiamo le scadenze relative alla dichiarazione dei redditi anno 2014: - per i sig.ri

Dettagli

SOSTENIBILITA E PROSPETTIVE FUTURE DELLE PENSIONI FINANZIERBARKEIT UND ZUKUNFTSPERSPEKTIVEN DER PENSIONEN

SOSTENIBILITA E PROSPETTIVE FUTURE DELLE PENSIONI FINANZIERBARKEIT UND ZUKUNFTSPERSPEKTIVEN DER PENSIONEN SOSTENIBILITA E PROSPETTIVE FUTURE DELLE PENSIONI FINANZIERBARKEIT UND ZUKUNFTSPERSPEKTIVEN DER PENSIONEN 2014 1 Previdenza ENPAM Il fondo di Previdenza Generale è composto da: Quota A Quota B 2 QUOTA

Dettagli

Servizio INFORMATIVA 730

Servizio INFORMATIVA 730 SEAC S.p.A. - 38100 TRENTO - Via Solteri, 74 Internet: www.seac.it - E-mail: info@seac.it Tel. 0461/805111 - Fax 0461/805161 Servizio INFORMATIVA 730 SOMMARIO EDITORIA FISCALE SEAC Servizio INFORMATIVA

Dettagli

REGOLAMENTO DEL FONDO SANITARIO PLURIAZIENDALE. MUTUA LIGURE SOCIETÀ DI MUTUO SOCCORSO Via Brigata Liguria n. 105r - 16121 Genova

REGOLAMENTO DEL FONDO SANITARIO PLURIAZIENDALE. MUTUA LIGURE SOCIETÀ DI MUTUO SOCCORSO Via Brigata Liguria n. 105r - 16121 Genova REGOLAMENTO DEL FONDO SANITARIO PLURIAZIENDALE di cui dell art. 51 comma 2 lett a) del TUIR DPR 917/1986 istituito da MUTUA LIGURE SOCIETÀ DI MUTUO SOCCORSO Via Brigata Liguria n. 105r - 16121 Genova AVENTE

Dettagli

Giornata Formativa Rls Perugia Sala Conti Cgil 30 Settembre 2014

Giornata Formativa Rls Perugia Sala Conti Cgil 30 Settembre 2014 Giornata Formativa Rls Perugia Sala Conti Cgil 30 Settembre 2014 ECONOMICHE SANITARIE INTEGRATIVE Indennità per inabilità temporanea assoluta Rendita per inabilità permanente Assegno per assistenza personale

Dettagli

ASSOCIAZIONE NAZIONALE CARABINIERI. Sussidi Sanitari Integrativi

ASSOCIAZIONE NAZIONALE CARABINIERI. Sussidi Sanitari Integrativi ASSOCIAZIONE NAZIONALE CARABINIERI Sussidi Sanitari Integrativi Roma 1 Giugno 2015 "La salute è il primo Dovere della Vita" Oscar Wilde La Presidenza Nazionale dell ANAE, per tu3 i suoi iscri3 e familiari

Dettagli

Per ogni ulteriore informazione, approfondimento rivolgersi agli sportelli sopra indicati. FONDO SOSTEGNO AL REDDITO A FAVORE DEI DIPENDENTI (F.S.R.

Per ogni ulteriore informazione, approfondimento rivolgersi agli sportelli sopra indicati. FONDO SOSTEGNO AL REDDITO A FAVORE DEI DIPENDENTI (F.S.R. Ente di Gestione della bilateralità del TERZIARIO, DISTRIBUZIONE E SERVIZI e CENTRO SERVIZI TURISMO E PUBBLICI ESERCIZI per la Provincia di MODENA Ebim associazione senza fine di lucro Cod.Fisc/P.Iva 02452330364

Dettagli

REGOLAMENTO PER L EROGAZIONE DELL ASSISTENZA

REGOLAMENTO PER L EROGAZIONE DELL ASSISTENZA REGOLAMENTO PER L EROGAZIONE DELL ASSISTENZA - Approvato con nota Ministeriale del 25 ottobre 2004 e modifiche approvate con successiva nota Ministeriale del 24 luglio 2006 - Testo integrato in vigore

Dettagli

Fiscal News N. 98. Altre agevolazioni per i disabili. La circolare di aggiornamento professionale 29.03.2013

Fiscal News N. 98. Altre agevolazioni per i disabili. La circolare di aggiornamento professionale 29.03.2013 Fiscal News La circolare di aggiornamento professionale N. 98 29.03.2013 Altre agevolazioni per i disabili Le altre agevolazioni fiscali previste dalla normativa per le persone con disabilità Categoria:

Dettagli

SANITA. Il MIO IMPEGNO PER UNA SANITA ACCESSIBILE A TUTTI

SANITA. Il MIO IMPEGNO PER UNA SANITA ACCESSIBILE A TUTTI Il mio programma elettorale è frutto della voce delle persone che ho incontrato lungo il mio cammino e che sto incontrando nel corso della mia campagna elettorale SANITA Il MIO IMPEGNO PER UNA SANITA ACCESSIBILE

Dettagli

CATTOLICA&FAMIGLIA. dedicata a chi ami di più

CATTOLICA&FAMIGLIA. dedicata a chi ami di più CATTOLICA&FAMIGLIA dedicata a chi ami di più CATTOLICA&FAMIGLIA IN SINTESI TUTELA I BENI PRIMARI: SALUTE, FAMIGLIA, CASA GARANTISCE UN AIUTO CONCRETO IN CASO DI EVENTI IMPREVEDIBILI PREVEDE delle TUTELE

Dettagli

Mini Guida Informativa per i dipendenti

Mini Guida Informativa per i dipendenti Piano Sanitario Dipendenti a cui si applica il CCNL Telecomunicazioni Mini Guida Informativa per i dipendenti Sintesi delle Condizioni del Piano Sanitario MINI GUIDA AL PIANO SANITARIO PER I DIPENDENTI

Dettagli

LE AGEVOLAZIONI FISCALI E LAVORATIVE

LE AGEVOLAZIONI FISCALI E LAVORATIVE LE AGEVOLAZIONI FISCALI E LAVORATIVE AGEVOLAZIONI PER L'ACQUISTO DI VEICOLI I disabili, in caso di acquisto di un autovettura, senza limiti di cilindrata, nuova od usata, alla condizione che il veicolo

Dettagli

OBBLIGO DI ISCRIZIONE FACOLTA DI ISCRIZIONE

OBBLIGO DI ISCRIZIONE FACOLTA DI ISCRIZIONE LE FINALITÀ DI PREVIDENZA OBBLIGATORIA PREVIDENZA COMPLEMENTARE Collegio Provinciale IPASVI di Gorizia L ENTE NAZIONALE DI PREVIDENZA E ASSISTENZA DELLA PROFESSIONE INFERMIERISTICA ISTITUITA IL 24/3/1998

Dettagli

REGOLAMENTO DEL FONDO SANITARIO PLURIAZIENDALE della S.M.P.

REGOLAMENTO DEL FONDO SANITARIO PLURIAZIENDALE della S.M.P. REGOLAMENTO DEL FONDO SANITARIO PLURIAZIENDALE della S.M.P. di cui all art. 51 comma 2 lett. a) del TUIR DPR 917/1986 istituito dalla Società di Mutuo Soccorso SOCIETÀ MUTUA PINEROLESE 10064 PINEROLO (TO)

Dettagli

LA PREVIDENZA DELLA FONDAZIONE E.N.P.A.M. A cura della Direzione del Dipartimento della Previdenza

LA PREVIDENZA DELLA FONDAZIONE E.N.P.A.M. A cura della Direzione del Dipartimento della Previdenza LA PREVIDENZA DELLA FONDAZIONE E.N.P.A.M. A cura della Direzione del Dipartimento della Previdenza Febbraio 2009 1 FONDO DI PREVIDENZA GENERALE Contributi Obbligatorietà della contribuzione pag. 4 Contributi

Dettagli

SERVIZI SOCIALI DEL COMUNE

SERVIZI SOCIALI DEL COMUNE SERVIZI SOCIALI DEL COMUNE - Attività e Servizi - I Servizi Sociali del Comune di Cinto Caomaggiore operano nel territorio offrendo ai cittadini informazione e sponsorizzazione dei servizi presenti e si

Dettagli

PRIORITA AI FINI DELL ASSEGNAZIONE

PRIORITA AI FINI DELL ASSEGNAZIONE AVVISO PUBBLICO Premesso che - La delibera della Giunta Comunale n. 32. del 09/10/2013 prevede l istituzione di un fondo per il prestito d onore sociale, anche al fine di contrastare fenomeni di usura,

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEGLI INTERVENTI ASSISTENZIALI IN FAVORE DEL PERSONALE TECNICO ED AMMINISTRATIVO DELL UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DEL SANNIO

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEGLI INTERVENTI ASSISTENZIALI IN FAVORE DEL PERSONALE TECNICO ED AMMINISTRATIVO DELL UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DEL SANNIO REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEGLI INTERVENTI ASSISTENZIALI IN FAVORE DEL PERSONALE TECNICO ED AMMINISTRATIVO DELL UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DEL SANNIO (D.R. n. 1638 del 15 novembre 2002) Articolo 1 Ambito

Dettagli

PIANO SANITARIO Integrativo FASI Dirigenti

PIANO SANITARIO Integrativo FASI Dirigenti PIANO SANITARIO Integrativo FASI Dirigenti Milano 2013 1 PIANO SANITARIO Integrativo Dirigenti Riservato agli iscritti al FONDO DI ASSISTENZA SANITARIA F.A.S.I. Le prestazioni previste nel presente Piano

Dettagli

Cassa Nazionale di Previdenza e Assistenza a favore dei Dottori Commercialisti

Cassa Nazionale di Previdenza e Assistenza a favore dei Dottori Commercialisti Cassa Nazionale di Previdenza e Assistenza a favore dei Dottori Commercialisti Le prestazioni previdenziali LE PRESTAZIONI PREVIDENZIALI DIRETTE Pensione di vecchiaia Pensione di vecchiaia anticipata Supplemento

Dettagli

SALUTE YOU. L ASSICURAZIONE CHE FAI TU. SPESE MEDICHE Scegli l assistenza sanitaria specialistica di qualità e senza spese.

SALUTE YOU. L ASSICURAZIONE CHE FAI TU. SPESE MEDICHE Scegli l assistenza sanitaria specialistica di qualità e senza spese. SPESE MEDICHE Scegli l assistenza sanitaria specialistica di qualità e senza spese. CREA UNA SERENITÀ SU MISURA DELLE TUE ESIGENZE Scegli la tua assicurazione personalizzata! Con le soluzioni di YOU SALUTE

Dettagli

Meglio averla che non averla

Meglio averla che non averla Meglio averla che non averla LE POLIZZE INFORTUNI COS È LA POLIZZA FORTUNA LA COPERTURA IN CASO DI MORTE LA COPERTURA IN CASO DI INVALIDITÁ PERMANENTE LE ALTRE COPERTURE RIEPILOGHIAMO Le polizze infortuni

Dettagli

F.A.Q. Le domande più frequenti dei nostri Soci ed Associati PREMESSA:

F.A.Q. Le domande più frequenti dei nostri Soci ed Associati PREMESSA: F.A.Q. Le domande più frequenti dei nostri Soci ed Associati PREMESSA: Lo scopo della Cassa di Mutua Assistenza (di seguito solo Cassa), come peraltro citato all interno dell art. 2 dello statuto della

Dettagli

Per i lavoratori in somministrazione assunti a tempo indeterminato il CCNL prevede una serie di prestazioni presenti nel sistema bilaterale Il

Per i lavoratori in somministrazione assunti a tempo indeterminato il CCNL prevede una serie di prestazioni presenti nel sistema bilaterale Il Per i lavoratori in somministrazione assunti a tempo indeterminato il CCNL prevede una serie di prestazioni presenti nel sistema bilaterale Il lavoratore ha la possibilità di accedere gratuitamente a prestazioni

Dettagli

WORKSHOP PER I DELEGATI

WORKSHOP PER I DELEGATI WORKSHOP PER I DELEGATI IL WELFARE INTEGRATO: FONDO FUTURA, ASSISTENZA SANITARIA INTEGRATIVA E LONG TERM CARE Dott.ssa Gera Valenti ROMA, 20 FEBBRAIO 2014 WELFARE INTEGRATO PERCHE RISCHI DI UNA VITA LUNGA

Dettagli

LE AGEVOLAZIONI FISCALI PER I DISABILI

LE AGEVOLAZIONI FISCALI PER I DISABILI www.ihrogno.it LE AGEVOLAZIONI FISCALI PER I DISABILI Lovere 22 aprile 2009 1 DEFINIZIONI AGEVOLAZIONE. Per agevolazione fiscale si intende un trattamento preferenziale accordato dalla legge in determinati

Dettagli

LA SCADENZA ANNUALE per la presentazione della

LA SCADENZA ANNUALE per la presentazione della Fisco POLIZZE ASSICURATIVE COSA SI PUÒ DETRARRE Un utile guida per compilare correttamente la dichiarazione dei redditi con un occhio di riguardo alle coperture assicurative previste per gli associati

Dettagli

L OFFERTA DELL AGENZIA GENERALE INA ASSITALIA DI GIULIANOVA

L OFFERTA DELL AGENZIA GENERALE INA ASSITALIA DI GIULIANOVA L OFFERTA DELL AGENZIA GENERALE INA ASSITALIA DI GIULIANOVA PER L ORDINE DEGLI ARCHITETTI DI TERAMO INA ASSITALIA, Compagnia appartenente al Gruppo Generali, è una grande realtà nel mondo assicurativo

Dettagli

REGOLAMENTO EX ART. 19 BIS DEL REGOLAMENTO DELL ENTE PER L EROGAZIONE DEI TRATTAMENTI DI ASSISTENZA

REGOLAMENTO EX ART. 19 BIS DEL REGOLAMENTO DELL ENTE PER L EROGAZIONE DEI TRATTAMENTI DI ASSISTENZA Via Vicenza, 7-00185 Roma REGOLAMENTO EX ART. 19 BIS DEL REGOLAMENTO DELL ENTE PER L EROGAZIONE DEI TRATTAMENTI DI ASSISTENZA Approvato dal Ministero del Lavoro, della Salute e delle Politiche Sociali

Dettagli

MUNICIPIO DI MOLFETTA 5 SETTORE SOCIO EDUCATIVO

MUNICIPIO DI MOLFETTA 5 SETTORE SOCIO EDUCATIVO REGOLAMENTO PER L EROGAZIONE DI PRESTAZIONI ASSISTENZIALI DI NATURA ECONOMICA Art. 1 OGGETTO DEL REGOLAMENTO Il presente Regolamento disciplina le modalità ed i criteri per l erogazione di prestazioni

Dettagli

Circolare INPDAP 13/2010. Nuovi regolamenti in materia creditizia (Stralcio)

Circolare INPDAP 13/2010. Nuovi regolamenti in materia creditizia (Stralcio) Circolare INPDAP 13/2010. Nuovi regolamenti in materia creditizia (Stralcio) PARTE I PICCOLI PRESTITI 1. Criteri per l erogazione. 1. Il piccolo prestito annuale consiste nell erogazione di una somma pari

Dettagli

Prot. n. C/2015/07DIR Roma, 11 Settembre 2015

Prot. n. C/2015/07DIR Roma, 11 Settembre 2015 Circolare n. 07/15 Prot. n. C/2015/07DIR Roma, 11 Settembre 2015 Alla c.a. - Aziende - Centri Servizi - Consulenti - Dipendenti - Iscritti volontari E p.c. - Parti Sociali - Organi Statutari - Ebna 1.

Dettagli

La Cassa di Previdenza dei Dottori Commercialisti. Latina, 18 novembre 2014

La Cassa di Previdenza dei Dottori Commercialisti. Latina, 18 novembre 2014 La Cassa di Previdenza dei Dottori Commercialisti Latina, 18 novembre 2014 La Previdenza dei Dottori Commercialisti o1 La previdenza dei Dottori Commercialisti: La posizione assicurativa Dottore Commercialista

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA DETERMINAZIONE E LE MODALITÀ DI PAGAMENTO DELLE TASSE E DEI CONTRIBUTI

REGOLAMENTO PER LA DETERMINAZIONE E LE MODALITÀ DI PAGAMENTO DELLE TASSE E DEI CONTRIBUTI REGOLAMENTO PER LA DETERMINAZIONE E LE MODALITÀ DI PAGAMENTO DELLE TASSE E DEI CONTRIBUTI DOVUTI PER L ISCRIZIONE AI CORSI DELL UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI SIENA - A.A. 2014/2015 CAP I : CONTRIBUZIONE IMMATRICOLAZIONE

Dettagli

REGOLAMENTo PER L EROGAZIONE 1)1 PRESTITI - ART.59 DPR 16.10.1979 N.509 come modificati dall art.28 I)PR 346/83 e dall art.

REGOLAMENTo PER L EROGAZIONE 1)1 PRESTITI - ART.59 DPR 16.10.1979 N.509 come modificati dall art.28 I)PR 346/83 e dall art. REGOLAMENTo PER L EROGAZIONE 1)1 PRESTITI - ART.59 DPR 16.10.1979 N.509 come modificati dall art.28 I)PR 346/83 e dall art.24 DPR 171/91 ART. I 11 Direttore Generale è autorizzato a disporre in favore

Dettagli

ACCORDO PER LA RIPARTIZIONE DELLO STANZIAMENTO PER INTERVENTI DI NATURA ASSISTENZIALE E SOCIALE PER L ANNO 2011

ACCORDO PER LA RIPARTIZIONE DELLO STANZIAMENTO PER INTERVENTI DI NATURA ASSISTENZIALE E SOCIALE PER L ANNO 2011 ACCORDO PER LA RIPARTIZIONE DELLO STANZIAMENTO PER INTERVENTI DI NATURA ASSISTENZIALE E SOCIALE PER L ANNO 2011 sottoscritto il 16 dicembre 2011 in Roma 1 In data 16 dicembre 2011 le delegazioni sottoscrivono

Dettagli

Cattolica & solidarietà - Una mano a chi ci sta a cuore -

Cattolica & solidarietà - Una mano a chi ci sta a cuore - Cattolica & solidarietà - Una mano a chi ci sta a cuore - Assemblea Nazionale Anffas Onlus 23 Maggio 2015 Direzione Vita e Previdenza - Sviluppo Offerta Vita e Previdenza 1 SOCIETÁ CATTOLICA DI ASSICURAZIONI

Dettagli

COSTRUIRE PREVIDENZA. Diamo Dignità alla Nostra Pensione. -Programma elettorale-

COSTRUIRE PREVIDENZA. Diamo Dignità alla Nostra Pensione. -Programma elettorale- COSTRUIRE PREVIDENZA Diamo Dignità alla Nostra Pensione -Programma elettorale- Una risposta alla crisi Negli ultimi anni il calo dei redditi dei professionisti è stato di significativo. Il risultato è

Dettagli

SOLUZIONI ASSICURATIVE per la SALUTE, la PROTEZIONE e l ASSISTENZA

SOLUZIONI ASSICURATIVE per la SALUTE, la PROTEZIONE e l ASSISTENZA incontro AL FUTURO SOLUZIONI ASSICURATIVE per la SALUTE, la PROTEZIONE e l ASSISTENZA Fondo di Assistenza Sanitaria Integrativa Unione Industriale Biellese Associazione Industriali Novara Confindustria

Dettagli

Cuneo, lì 14 aprile 2014 Egregio CLIENTE

Cuneo, lì 14 aprile 2014 Egregio CLIENTE Cuneo, lì 14 aprile 2014 Egregio CLIENTE Prot. n. 19/2014 LA DOCUMENTAZIONE PER RISPARMIARE CON LA DICHIARAZIONE DEI REDDITI (periodo di imposta 2013) In vista della scadenza per la presentazione della

Dettagli

PROVINCIA DI CAGLIARI

PROVINCIA DI CAGLIARI PROVINCIA DI CAGLIARI Allegato A REGOLAMENTO RECANTE MODALITA D INSERIMENTO IN STRUTTURA DI ADULTI, ANZIANI E DISABILI INDICE Art. 1 Oggetto Art 2 Destinatari Art. 3 Requisiti Art. 4 Valutazione del bisogno

Dettagli

incontro al futuro soluzioni assicurative per la salute, la protezione e l assistenza

incontro al futuro soluzioni assicurative per la salute, la protezione e l assistenza incontro al futuro soluzioni assicurative per la salute, la protezione e l assistenza Fondo di Assistenza Sanitaria Integrativa Unione Industriale Biellese Associazione Industriali Novara Confindustria

Dettagli

REGOLAMENTO PER LE PROCEDURE DI ACCESSO ALLE PRESTAZIONI SOCIALI AGEVOLATE TITOLO I DISPOSIZIONI GENERALI

REGOLAMENTO PER LE PROCEDURE DI ACCESSO ALLE PRESTAZIONI SOCIALI AGEVOLATE TITOLO I DISPOSIZIONI GENERALI REGOLAMENTO PER LE PROCEDURE DI ACCESSO ALLE PRESTAZIONI SOCIALI AGEVOLATE TITOLO I DISPOSIZIONI GENERALI Articolo 1- Oggetto Oggetto del presente regolamento sono le modalità di accesso e i criteri di

Dettagli

ENPAPI ENPAPI ENTE NAZIONALE DI PREVIDENZA E ASSISTENZA DELLA PROFESSIONE INFERMIERISTICA

ENPAPI ENPAPI ENTE NAZIONALE DI PREVIDENZA E ASSISTENZA DELLA PROFESSIONE INFERMIERISTICA ENTE NAZIONALE DI PREVIDENZA E ASSISTENZA DELLA PROFESSIONE INFERMIERISTICA LA PREVIDENZA OBBLIGATORIA TRE PILASTRI: PIANO INDIVIDUALE PENSIONISTICO PREVIDENZA COMPLEMENTARE PREVIDENZA OBBLIGATORIA LA

Dettagli

IL RICONOSCIMENTO DELL INVALIDITA E DELLA L. 104/92

IL RICONOSCIMENTO DELL INVALIDITA E DELLA L. 104/92 IL RICONOSCIMENTO DELL INVALIDITA E DELLA L. 104/92 L'invalidità è la difficoltà a svolgere alcune funzioni tipiche della vita quotidiana o di relazione a causa di una menomazione o di un deficit fisico,

Dettagli

SOCIETÀ DI MUTUO SOCCORSO

SOCIETÀ DI MUTUO SOCCORSO SOCIETÀ DI MUTUO SOCCORSO La salute è il bene più prezioso che abbiamo. Nel presente, così come nel futuro, è importante sapere di essere sempre tutelati, qualunque cosa accada. Mutualitas Sede legale

Dettagli

CASSA EDILE DI MUTUALTA ED ASSISTENZA DELLA PROVINCIA DI NUORO. regolamento prestazioni

CASSA EDILE DI MUTUALTA ED ASSISTENZA DELLA PROVINCIA DI NUORO. regolamento prestazioni CASSA EDILE DI MUTUALTA ED ASSISTENZA DELLA PROVINCIA DI NUORO regolamento prestazioni 9 10 DIRITTO ALLE PRESTAZIONI Hanno diritto alle prestazioni della Cassa Edile di Nuoro gli operai dipendenti di imprese

Dettagli

FAQ Fondo Pensioni 1 - Neo-assunti: Cosa devo fare per iscrivermi al Fondo?

FAQ Fondo Pensioni 1 - Neo-assunti: Cosa devo fare per iscrivermi al Fondo? FAQ Fondo Pensioni 1 - Neo-assunti: Cosa devo fare per iscrivermi al Fondo? All interno del Pacchetto di benvenuto, spedito a tutto il personale neo assunto, puoi trovare la modulistica necessaria che

Dettagli

Assistenza LE PRESTAZIONI ORDINARIE

Assistenza LE PRESTAZIONI ORDINARIE Assistenza LE PRESTAZIONI ORDINARIE Il Regolamento ENPAF al Titolo III (artt. 37 41) contiene la disciplina della Sezione assistenza, ogni anno il Consiglio di amministrazione adotta una delibera attuativa

Dettagli

COMUNE DI RIPOSTO. Provincia di Catania. Regolamento per la disciplina degli interventi di assistenza economica

COMUNE DI RIPOSTO. Provincia di Catania. Regolamento per la disciplina degli interventi di assistenza economica COMUNE DI RIPOSTO Provincia di Catania Regolamento per la disciplina degli interventi di assistenza economica Adottato con deliberazione C.C. n 86 del 13/07/1999 Modificato con deliberazione C.C. n 056

Dettagli

IL PUNTO DI VISTA DI UN INTERMEDIARIO ASSICURATIVO SPECIALIZZATO CESARE ROSSI - EUROPA BENEFITS SRL

IL PUNTO DI VISTA DI UN INTERMEDIARIO ASSICURATIVO SPECIALIZZATO CESARE ROSSI - EUROPA BENEFITS SRL IL PUNTO DI VISTA DI UN INTERMEDIARIO ASSICURATIVO SPECIALIZZATO CESARE ROSSI - EUROPA BENEFITS SRL Specialisti nel Welfare Aziendale I NOSTRI PRINCIPALI CLIENTI: CASSA DI ASSISTENZA PREVITALIA - FONDO

Dettagli

La Convenzione Nazionale 2012 INA ASSITALIA per Secretary.it

La Convenzione Nazionale 2012 INA ASSITALIA per Secretary.it La Convenzione Nazionale 2012 INA ASSITALIA per Secretary.it L offerta Danni INA ASSITALIA per Secretary.it: È un prodotto di Indennità Malattie che prevede, nella sua formulazione base, un indennità giornaliera

Dettagli

IL CREDITO DELLA GESTIONE INPS DIPENDENTI PUBBLICI RIVOLTO AI DIPENDENTI DELLA P.A. INTRODUZIONE

IL CREDITO DELLA GESTIONE INPS DIPENDENTI PUBBLICI RIVOLTO AI DIPENDENTI DELLA P.A. INTRODUZIONE Settore Risorse umane, salute e sicurezza IL CREDITO DELLA GESTIONE INPS DIPENDENTI PUBBLICI RIVOLTO AI DIPENDENTI DELLA P.A. INTRODUZIONE Il presente opuscolo ha lo scopo di offrire in modo chiaro e semplice

Dettagli

Cassa Mutua Nazionale. presentazione

Cassa Mutua Nazionale. presentazione Cassa Mutua Nazionale presentazione S t o r i a: Dal 1994, senza scopo di lucro, garantisce l assistenza sanitaria Fino al 1998 in forma assicurativa Dopo in gestione diretta. Assicurazione per Invalidità

Dettagli

ENPAM - Nuova Polizza Sanitaria 2015 - UniSalute

ENPAM - Nuova Polizza Sanitaria 2015 - UniSalute ENPAM - Nuova Polizza Sanitaria 2015 - UniSalute Piani sanitari per gli Associati dell Ente Nazionale di Previdenza e Assistenza dei Medici e loro familiari. Con il 2015 parte la Nuova Polizza Sanitaria.

Dettagli

LA PREVIDENZA DELLA FONDAZIONE E.N.P.A.M. Vademecum

LA PREVIDENZA DELLA FONDAZIONE E.N.P.A.M. Vademecum LA PREVIDENZA DELLA FONDAZIONE E.N.P.A.M. Vademecum 2015 FONDO DI PREVIDENZA GENERALE Contributi Obbligatorietà della contribuzione pag. 4 Contributi fissi Quota A pag. 5 Contributi di riscatto Quota A

Dettagli

Convenzione Carabinieri 2012

Convenzione Carabinieri 2012 Convenzione Carabinieri 2012 Target Dipendenti in servizio; Dipendenti in quiescenza; Familiari di primo grado conviventi (coniuge, genitori e figli) risultanti dallo stato di famiglia. Condizioni prodotti

Dettagli

DA RICONSEGNARE ALL UFFICIO DEL PERSONALE DELLA PROPRIA AZIENDA. Il/la sottoscritto/a. Codice fiscale. Nato/a a... il

DA RICONSEGNARE ALL UFFICIO DEL PERSONALE DELLA PROPRIA AZIENDA. Il/la sottoscritto/a. Codice fiscale. Nato/a a... il DICHIARAZIONE ESPRESSA DELLA VOLONTÀ DI ADERIRE AI FONDI SETTORIALI In applicazione di quanto previsto dal CCNL chimico, chimico/farmaceutico, delle fibre chimiche, abrasivi, lubrificanti e GPL del 22

Dettagli

INTERVENTI VARI. Come si richiede? Presentendosi personalmente o inoltrando richiesta scritta indirizzata al Sindaco.

INTERVENTI VARI. Come si richiede? Presentendosi personalmente o inoltrando richiesta scritta indirizzata al Sindaco. INTERVENTI VARI SEGRETARIATO SOCIALE Che cos è? Il segretariato è un servizio che mette la professionalità degli assistenti sociali a disposizione dei cittadini, fornendo informazioni sulle risorse sociali

Dettagli

Qualsiasi. Strutture e medici convenzionati. Strutture NON convenzionate. Servizio Sanitario Nazionale (ospedali o cliniche pubbliche)

Qualsiasi. Strutture e medici convenzionati. Strutture NON convenzionate. Servizio Sanitario Nazionale (ospedali o cliniche pubbliche) TABELLA RIMBORSI ARCOBALENO TABELLA RIMBORSI PRESTAZIONE SANITARIA STRUTTURA UTILIZZATA CALL CENTER DIARIA per ricovero, intervento o day hospital Ospedalizzazione domiciliare a seguito di malattia e infortunio

Dettagli

FONDI DI PREVIDENZA LE TABELLE PER IL CALCOLO DEI TRATTAMENTI CON DECORRENZA 2013

FONDI DI PREVIDENZA LE TABELLE PER IL CALCOLO DEI TRATTAMENTI CON DECORRENZA 2013 FONDI DI PREVIDENZA LE TABELLE PER IL CALCOLO DEI TRATTAMENTI CON DECORRENZA 2013 Alla fine del mese di gennaio arrivano come sempre i dati Istat sull inflazione registrata nell anno precedente e si può

Dettagli

GLOBALE SALUTE SCHEDA 1. Contratto di Assicurazione Multirischi Infortuni, Malattia, Assistenza e Tutela legale. Cos è

GLOBALE SALUTE SCHEDA 1. Contratto di Assicurazione Multirischi Infortuni, Malattia, Assistenza e Tutela legale. Cos è INDICE SCHEDA 1 PROFILO PRO GLOBALE SALUTE Contratto di Assicurazione Multirischi Infortuni, Malattia, Assistenza e Tutela legale Cos è è la soluzione di HDI Assicurazioni in grado di proteggere l Assicurato

Dettagli

SERVIZI DI SOSTEGNO ECONOMICO

SERVIZI DI SOSTEGNO ECONOMICO 9 SERVIZI DI SOSTEGNO ECONOMICO Assegno di maternità 9 È un contributo economico per affrontare le spese legate alla nascita ed ai primi mesi di vita del neonato. Può essere richiesto per nascite, adozioni

Dettagli

ENPAM ENP E PREVIDENZA

ENPAM ENP E PREVIDENZA ENPAM E PREVIDENZA Ai medici specializzandi è corrisposto un trattamento economico composto da una quota fissa ed una variabile. La quota fissa è pari a 22.700,00 lordi per ciascun anno. La quota variabile

Dettagli

Ci sono cose che è meglio tenere lontano...

Ci sono cose che è meglio tenere lontano... INSERTO SPECIALE A CURA DI ASSIDIR Ci sono cose che è meglio tenere lontano... ma parlarne può essere utile! I INSERTO SPECIALE Caro collega, ognuno di noi, più o meno inconsciamente, tende ad allontanare

Dettagli