Risultati di un indagine sanitaria in Valle del Serchio

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Risultati di un indagine sanitaria in Valle del Serchio"

Transcript

1 Sovraccarico biomeccanico dell arto superiore nei lavori forestali Risultati di un indagine sanitaria in Valle del Serchio dr.ssa Livia Rondina Castelnuovo di G. 19/09/2012

2

3 Fasi del progetto 1) Coinvolgimento delle Figure aziendali della prevenzione (datore di lavoro, responsabile servizio prevenzione e protezione, medico competente, rappresentante dei lavoratori per la sicurezza) 2) Acquisizione del Documento valutazione dei rischi aziendale, con l elenco e le caratteristiche delle attrezzature maggiormente utilizzate e dei Dispositivi di protezione individuale 3) Sopralluoghi per conoscere le varie tipologie e fasi di lavoro e le varie situazioni di lavoro

4 Fasi del progetto 4) Somministrazione assistita ai lavoratori del questionario clinico-anamnestico Vibrisks, per evidenziare sintomi di alterazioni neurosensitive, vascolari, muscolo-scheletriche del sistema manobraccio, facendo visionare foto di mani con Sindrome di Raynaud.

5 Fenomeno di Raynaud

6 Fasi del progetto 5) Misurazione, durante la normale attività lavorativa, dei livelli di vibrazione delle attrezzature utilizzate, non censite dalla Banca dati nazionale dell ISPESL

7 Fasi del progetto 6) Esame clinico di I livello: a) per l individuazione precoce dei sintomi e segni clinici di patologie che possono essere legate al sovraccarico biomeccanico dell arto superiore: alterazioni vascolari, neurosensitive, muscolo scheletriche b) per diagnosi differenziale con patologie di altra natura che possono dare sintomi simili, di confondimento

8 Fasi del progetto 7) Approfondimenti diagnostico-strumentali di II livello per i positivi al primo screening: - pletismografie strain gauge - elettroneurografie - ecografie - radiografie etc

9 8) Diagnosi Fasi del progetto 9) Incontri con le Aziende coinvolte e le varie Figure della prevenzione, per la socializzazione dei risultati delle misure delle vibrazioni e dell indagine sanitaria, come input ad attuare adeguati programmi di prevenzione

10 Popolazione lavorativa presa in esame Lavoratori n 53 Uomini n 51 Donne n 2 Età media anni 49 Anzianità media lav. nel settore anni 22 Fumatori n 16 Non fumatori n 29 Ex fumatori n 8

11 Patologie mano braccio di origine lavorativa già riconosciute nel campione. Di questi 53 lavoratori, 14 avevano già diagnosi di Sindrome di Raynaud e 1 diagnosi di Sindrome del Tunnel Carpale

12 Sintomi evidenziati nel Su 53 lavoratori: questionario n 5 nessun sintomo riferibile a patologie mano braccio n 30 episodi di pallore alle dita delle mani n 40 episodi di torpore agli arti superiori n 43 parestesie (formicolii) agli arti superiori n 30 dolore al collo, al cingolo scapolare, agli arti superiori n 27 dolore alla schiena

13 Accertamenti sanitari di Primo Livello

14 Anamnesi (già si ricava dalle risposte del questionario). familiare fisiologica (compresi gli stili di vita - fumo, alcol - e le attività extralavorative ) lavorativa, con la tipologia delle attrezzature che trasmettono vibrazioni usate - tempi e condizioni di utilizzo etc. Altri rischi per il mano-braccio ( movimentazione manuale di carichi, basse temperature, posture disagevoli etc ) particolari caratteristiche individuali

15 Anamnesi patologica Importante indagare su: - cuore e vasi, sistema nervoso, ossa e articolazioni, tessuto connettivo - eventuali patologie come diabete, insufficienza renale, alterazioni tiroidee - lesioni traumatiche e interventi chirurgici - infortuni e malattie professionali - uso di farmaci

16 Raccolta dei Sintomi In merito a questo faccio riferimento ad una diapositiva precedente, in cui presento i dati riassuntivi dei sintomi, così come sono stati evidenziati nei questionari.

17 Esame obiettivo per evidenziare i segni di alterazioni di tipo: Vascolare Neurosensitivo Muscolo scheletrico secondo lo schema suggerito nell ultima parte del questionario clinico anamnestico Vibrisks

18 Esame obiettivo Esame ispettivo delle braccia e delle mani: deformità cicatrici atrofia muscolare trofismo contrattura di Dupuytren etc

19 Semeiotica dell apparato vascolare degli arti superiori a) temperatura cutanea (eventuale differenza tra una mano e l altra) b) polsi ( brachiale, radiale, ulnare) c) pressione arteriosa d) circolazione della mano - test di Allen (compressione dell arteria ulnare e radiale ) Diagnosi differenziale con la sindrome dello Stretto toracico (test di Adson)

20 Diagnosi differenziale con sintomatologia di tipo artrosico cervicale: Test di Lewis

21 SEMEIOTICA DELL APPARATO NEUROLOGICO PERIFERICO

22

23 Semeiotica dell apparato neurologico periferico Test di - destrezza manuale ( monetina da 5 cent.) - sensibilità dolorifica ( punta di un ago ) - sensibilità tattile (misura delle soglie estesiometriche discriminazione tra due punti: Weber e di percezione tattile: filamenti ) - sensibilità termica ( provette con acqua) - sensibilità vibratoria ( diapason) Forza di prensione ( Newtons) con dinamomometro

24

25

26

27 Per sospetta Sindrome del Tunnel Carpale Test di Tinel Test di Phalen

28 In seguito al primo screening, sono risultati positivi ad alcuni test n 26 lavoratori su n 53 e questi sono stati da me inviati ad accertamenti di II livello, presso la Medicina del Lavoro della Usl 12 della Versilia ( pletismografie, ENG, ecografie, radiografie etc )

29

30 Patologie diagnosticate n 7 casi di angiopatia da vibranti n 23 casi di Sindrome del tunnel carpale di cui 11di I grado potenzialmente reversibili e 12 di II, III, IV grado mono o bilaterali n 9 casi di intrappolamento del nervo Ulnare al gomito mono o bilaterale n 1 caso di intrappolamento del nervo Ulnare al polso (Sindrome di Guyon) n 1 caso di epicondilite cronica bilaterale

31 Patologie mano-braccio presenti nel campione (vecchi casi + nuovi casi) S.T.C. Angiopatia Intrapp n.u Guyon Epicondilite

32 Quale Prevenzione per ridurre l esposizione e. quindi i danni?

33 MISURE DI PREVENZIONE 1) Informazione e formazione dei lavoratori riguardo ai vari fattori di rischio e all uso più corretto e più sicuro delle attrezzature e dei Dispositivi di protezione individuale 2) Utilizzo di attrezzature che trasmettono un livello inferiore di vibrazioni, meno pesanti, con impugnatura ergonomica 3) Corretta manutenzione delle attrezzature 4) Organizzazione del lavoro che preveda tempi di recupero dall esposizione a vibrazioni con pause o alternanza dei compiti. 5) Adeguata protezione dall umidità e dalle basse temperature 6) Utilizzo di adeguati Dispositivi di protezione individuale (guanti antivibrazione, in sostituzione dei normali guanti da lavoro che tendono ad amplificare la trasmissione delle vibrazioni)

34 GRAZIE A TUTTI PER L ATTENZIONE

Patologie da vibrazioni e sovraccarico biomeccanico dell' arto superiore, il contributo del medico competente

Patologie da vibrazioni e sovraccarico biomeccanico dell' arto superiore, il contributo del medico competente Patologie da vibrazioni e sovraccarico biomeccanico dell' arto superiore, il contributo del medico competente Castelnuovo Garfagnana 19 Settembre 2012 Rita Ansuini DEFINIZIONI (da D.Lgs. 81/2008) Vibrazioni

Dettagli

PROGETTO VIBRISKS. Dott.ssa Livia Rondina Az. USL 2 Lucca

PROGETTO VIBRISKS. Dott.ssa Livia Rondina Az. USL 2 Lucca VIBRAZIONI E MALATTIE MUSCOLO SCHELETRICHE PROGETTO VIBRISKS Dott.ssa Livia Rondina Az. USL 2 Lucca I disturbi muscolo scheletrici da sovraccarico biomeccanico si sviluppano quando le forze carichi ) che

Dettagli

L esposizione professionale a vibrazioni: effetti sulla salute e sorveglianza sanitaria

L esposizione professionale a vibrazioni: effetti sulla salute e sorveglianza sanitaria L esposizione professionale a vibrazioni: effetti sulla salute e sorveglianza sanitaria Piacenza, 8 aprile 2006 Dott. Davide Ferrari Medico del Lavoro SPSAL Azienda USL Modena Esposizione a vibrazioni

Dettagli

UN NUOVO FATTORE DI RISCHIO?

UN NUOVO FATTORE DI RISCHIO? I danni da vibrazioni trasmesse al sistema manobraccio e al corpo intero dott. Pierantonio Zanon UN NUOVO FATTORE DI RISCHIO? DPR 303/56 Articolo 24 (Rumori e scuotimenti) Nelle lavorazioni che producono

Dettagli

Le sindromi da compressione canalicolare. DR. GIANLUIGI DA CAMPO responsabile di Unità Operativa Semplice di Chirurgia della Mano

Le sindromi da compressione canalicolare. DR. GIANLUIGI DA CAMPO responsabile di Unità Operativa Semplice di Chirurgia della Mano Le sindromi da compressione canalicolare DR. GIANLUIGI DA CAMPO responsabile di Unità Operativa Semplice di Chirurgia della Mano Le sindromi da compressione canalicolare Le sindromi da compressione canalicolare

Dettagli

QUESTIONARIO ANAMNESTICO DELLE PATOLOGIE DEGLI ARTI SUPERIORI E DEL RACHIDE

QUESTIONARIO ANAMNESTICO DELLE PATOLOGIE DEGLI ARTI SUPERIORI E DEL RACHIDE QUESTIONARIO ANAMNESTICO DELLE PATOLOGIE DEGLI ARTI SUPERIORI E DEL RACHIDE Prima parte Data di compilazione Azienda Reparto Mansione Cognome Nome Data di nascita età sesso Anzianità mansione Anzianità

Dettagli

Schema per la raccolta della sintomatologia

Schema per la raccolta della sintomatologia Società Italiana di Medicina del Lavoro e Igiene Industriale Linee guida per la formazione continua e l accreditamento del medico del lavoro: UE WMSDs Allegato 8 Schema per la raccolta della sintomatologia

Dettagli

REGIONE DEL COLLO. Movimenti attivi della colonna vertebrale cervicale

REGIONE DEL COLLO. Movimenti attivi della colonna vertebrale cervicale Società Italiana di Medicina del Lavoro e Igiene Industriale Linee guida per la formazione continua e l accreditamento del medico del lavoro: UE WMSDs Allegato 10 Manovre di semeiotica clinica (da Sluiter

Dettagli

Italian Translation of Hand-Transmitted Vibration Health Surveillance Questionnaires Appendix H1B to Final Report

Italian Translation of Hand-Transmitted Vibration Health Surveillance Questionnaires Appendix H1B to Final Report Research Network on Detection and Prevention of Injuries due to Occupational Vibration Exposures Italian Translation of Hand-Transmitted Vibration Health Surveillance Questionnaires Appendix HB to Final

Dettagli

La Sindrome dell EGRESSO TORACICO. Guida per il paziente LA SINDROME DELL EGRESSO TORACICO

La Sindrome dell EGRESSO TORACICO. Guida per il paziente LA SINDROME DELL EGRESSO TORACICO La Sindrome dell EGRESSO TORACICO Guida per il paziente LA SINDROME DELL EGRESSO TORACICO Introduzione La Sindrome dell Egresso Toracico è una patologia che deriva dalla compressione di strutture nervose

Dettagli

Recenti pubblicazioni scientifiche hanno confermato l incremento della. frequenza della Sindrome del tunnel carpale (STC) in molti settori lavorativi,

Recenti pubblicazioni scientifiche hanno confermato l incremento della. frequenza della Sindrome del tunnel carpale (STC) in molti settori lavorativi, SINDROME DEL TUNNEL CARPALE ED IMPRESE DI PULIZIA: UN BINOMIO DA NON TRASCURARE. D. di Carlo, G.Tangredi, M. Giudici, K. Papini Unità Operativa Ospedaliera di Medicina del Lavoro Azienda G. Salvini Garbagnate

Dettagli

Il nuovo testo unico sulla prevenzione: prime esperienze relative al rischio vibrazioni

Il nuovo testo unico sulla prevenzione: prime esperienze relative al rischio vibrazioni Il nuovo testo unico sulla prevenzione: prime esperienze relative al rischio vibrazioni Dott. Stefano Battistini ASL RM H EFFETTI DELLE VIBRAZIONI MECCANICHE Le osteoangioneurosi da vibranti costituiscono

Dettagli

DECRETO LEGISLATIVO 19 agosto 2005 n. 187

DECRETO LEGISLATIVO 19 agosto 2005 n. 187 DECRETO LEGISLATIVO 19 agosto 2005 n. 187 ATTUAZIONE DELLA DIRETTIVA 2002/44/CE SULLE PRESCRIZIONI MINIME DI SICUREZZA E DI SALUTE RELATIVE ALL'ESPOSIZIONE DEI LAVORATORI AI RISCHI DERIVANTI DA VIBRAZIONI

Dettagli

La patologia muscolo-scheletrica (colonna vertebrale, arti) da sovraccarico lavorativo (movimentazione manuale carichi, movimenti ripetitivi)

La patologia muscolo-scheletrica (colonna vertebrale, arti) da sovraccarico lavorativo (movimentazione manuale carichi, movimenti ripetitivi) La patologia muscolo-scheletrica (colonna vertebrale, arti) da sovraccarico lavorativo (movimentazione manuale carichi, movimenti ripetitivi). L argomento della patologia da sovraccarico biomeccanico lavorativo

Dettagli

Scuola di Specializzazione in Medicina del Lavoro CASO CLINICO Il giudizio di idoneità nei soggetti portatori di disturbi dell arto superiore

Scuola di Specializzazione in Medicina del Lavoro CASO CLINICO Il giudizio di idoneità nei soggetti portatori di disturbi dell arto superiore CASO CLINICO Il giudizio di idoneità nei soggetti portatori di disturbi dell arto superiore Dott. Stefano MARTIGNONE CASO CLINICO 1 M.O. 50 ANNI, MASCHIO, CONIUGATO CON 1 FIGLIO DIPLOMATO IN TELECOMUNICAZIONI

Dettagli

Descrizione di uno strumento informatico per la gestione dei dati sanitari delle patologie

Descrizione di uno strumento informatico per la gestione dei dati sanitari delle patologie Descrizione di uno strumento informatico per la gestione dei dati sanitari delle patologie lavoro-correlate dell arto superiore: PAS-Versilia (progetto dell Area Vasta Nord-Ovest Regione Toscana). M. Pinelli

Dettagli

Sovraccarico Biomeccanico dell Arto Superiore

Sovraccarico Biomeccanico dell Arto Superiore Monza, marzo 2009 Sovraccarico Biomeccanico dell Arto Superiore Didattica Non Non Formale Studenti IV IV anno anno Medicina Vero è che più e meno eran contratti secondo ch'avien più e meno a dosso; e qual

Dettagli

Neuropatie periferiche nei lavoratori esposti a sovraccarico meccanico

Neuropatie periferiche nei lavoratori esposti a sovraccarico meccanico Neuropatie periferiche nei lavoratori esposti a sovraccarico meccanico Massimo Bovenzi Unità Clinica Operativa di Medicina del Lavoro Dipartimento di Scienze Mediche, Chirurgiche e della Salute Università

Dettagli

LINEE GUIDA PER LA VALUTAZIONE DEL RISCHIO DA VIBRAZIONI NEGLI AMBIENTI DI LAVORO

LINEE GUIDA PER LA VALUTAZIONE DEL RISCHIO DA VIBRAZIONI NEGLI AMBIENTI DI LAVORO LINEE GUIDA PER LA VALUTAZIONE DEL RISCHIO DA VIBRAZIONI NEGLI AMBIENTI DI LAVORO 1 VIBRAZIONI TRASMESSE AL SISTEMA MANO-BRACCIO E' noto che l esposizione umana a vibrazioni meccaniche può rappresentare

Dettagli

Rischio vibrazioni. Introduzione. Generalità sul rischio da vibrazioni. scheda 05 1/6

Rischio vibrazioni. Introduzione. Generalità sul rischio da vibrazioni. scheda 05 1/6 05 Rischio vibrazioni Introduzione Si ricorda che ai sensi dell art. 6 del D.Lgs 187/05 è necessario informare i lavoratori esposti a vibrazioni meccaniche, come previsto dagli artt. 21 e 22 del D.Lgs

Dettagli

CONVEGNO LE MALATTIE PROFESSIONALI:

CONVEGNO LE MALATTIE PROFESSIONALI: ANMIL CONVEGNO SOSTENIAMOLI SUBITO LE MALATTIE PROFESSIONALI: FENOMENOLOGIA, TUTELE E PROSPETTIVE EVOLUTIVE ROMA, SALA CONVEGNI ANMIL 14 DICEMBRE 2011 GIUSEPPE CIMAGLIA 1 OCCUPATI/DENUNCIE 2010 AGRICOLTURA

Dettagli

SINDROME DEL CANALE CARPALE E PATOLOGIA INFIAMMATORIA TENDINEA

SINDROME DEL CANALE CARPALE E PATOLOGIA INFIAMMATORIA TENDINEA SINDROME DEL CANALE CARPALE E PATOLOGIA INFIAMMATORIA TENDINEA Nervi arto superiore Visione anteriore SINDROME CANALE CARPALE Compressione del nervo mediano nel canale osteofibroso del carpo Idiopatico

Dettagli

Le Sindromi da Intrappolamento

Le Sindromi da Intrappolamento Le Sindromi da Intrappolamento Mauro Pluderi Neurochirurgia Fondazione IRCCS Ca Granda Ospedale Maggiore Policlinico Milano Sindromi da Intrappolamento Sono determinate dalla compressione acuta, cronica

Dettagli

Vibrazioni Meccaniche

Vibrazioni Meccaniche AGENTI FISICI AGENTI FISICI Vibrazioni Meccaniche Vibrazioni Meccaniche Anno 2010 Vibrazioni v.02 1 PREMESSA MALATTIE CAUSATE DA VIBRAZIONI MECCANICHE TRASMESSE AL SISTEMA MANO BRACCIO AGRICOLTURA LAVORAZIONI

Dettagli

EPICONDILITE: MA CHE COSA E ESATTAMENTE? DIAGNOSI E TERAPIA

EPICONDILITE: MA CHE COSA E ESATTAMENTE? DIAGNOSI E TERAPIA EPICONDILITE: MA CHE COSA E ESATTAMENTE? DIAGNOSI E TERAPIA Dott. Stefano Folzani Responsabile f.f. Servizio di Radiologia Ospedale di Suzzara Dott. Gianluca Castellarin Responsabile Ortopedia III Ospedale

Dettagli

Dr. Mentasti Riccardo

Dr. Mentasti Riccardo TRAUMATOLOGIA Dr. Mentasti Riccardo Obiettivi Apprendere nozioni di anatomia e fisiologia dell apparato muscolo sceletrico Conoscere i meccanismi ed i principali traumi muscolo-scheletrici più frequenti

Dettagli

Dott.ssa Marina Daniela BANCHIO Scuola di Specializzazione in Medicina del Lavoro Università di Torino

Dott.ssa Marina Daniela BANCHIO Scuola di Specializzazione in Medicina del Lavoro Università di Torino Dott.ssa Marina Daniela BANCHIO Scuola di Specializzazione in Medicina del Lavoro Università di Torino S.S., M, 56 aa Inviato nel Novembre 2010 presso il nostro ambulatorio dal Medico Curante per valutazione

Dettagli

Principali leggi e decreti che regolamentano la valutazione del danno.

Principali leggi e decreti che regolamentano la valutazione del danno. Principali leggi e decreti che regolamentano la valutazione del danno. L.118/1971; L.18/1980; D. Lgs 508/1988; L.289/1990(minori, indennità di frequenza) che riguardano a vario titolo l invalidità civile.

Dettagli

RISCHIO DA ESPOSIZIONE A VIDEOTERMINALI

RISCHIO DA ESPOSIZIONE A VIDEOTERMINALI RISCHIO DA ESPOSIZIONE A VIDEOTERMINALI I principali fattori di rischio vanno ricercati in : una scarsa conoscenza ed applicazione dei principi ergonomici; una mancanza di informazione e di consapevolezza

Dettagli

LA SINDROME DA VIBRAZIONI MANO-BRACCIO

LA SINDROME DA VIBRAZIONI MANO-BRACCIO ISPESL Istituto Superiore per la Prevenzione E la Sicurezza del Lavoro LA SINDROME DA VIBRAZIONI MANO-BRACCIO Vibrazioni meccaniche nei luoghi di lavoro: stato della normativa IDENTIFICAZIONE E CARATTERIZZAZIONE

Dettagli

SORGENTI DI RISCHIO: VIBRAZIONI MANO-BRACCIO

SORGENTI DI RISCHIO: VIBRAZIONI MANO-BRACCIO LE VIBRAZIONI MECCANICHE Le attività lavorative svolte a bordo di mezzi di trasporto o di movimentazione espongono il corpo a vibrazioni o impatti che possono risultare nocivi per i soggetti esposti. Le

Dettagli

SINTOMI PRINCIPALE:DOLORE AI MOVIMENTI DELLA SPALLA

SINTOMI PRINCIPALE:DOLORE AI MOVIMENTI DELLA SPALLA 1- NELLA SPALLA I TENDINI DELLA CUFFIA DEI ROTATORI TRANSITANO FRA DUE ZONE OSSEE PRIMA DI INSERIRSI SULL OMERO 2- FREQUENTI MOVIMENTI DEL BRACCIO PROVOCANO RIPETUTE COMPRESSIONI SUI TENDINI PROVOCANDONE

Dettagli

Le Schede informative di... SINDROME DEL TUNNEL CARPALE (STC)

Le Schede informative di... SINDROME DEL TUNNEL CARPALE (STC) Le Schede informative di... SINDROME DEL TUNNEL CARPALE (STC) La sindrome del tunnel carpale (STC) State lavorando alla scrivania, e cercate di ignorare il formicolio e la sensazione di intorpidimento

Dettagli

LE VIBRAZIONI GENERALITÀ PRINCIPALI SORGENTI DESCRITTORI DEL RISCHIO DI ESPOSIZIONE PROFESSIONALE

LE VIBRAZIONI GENERALITÀ PRINCIPALI SORGENTI DESCRITTORI DEL RISCHIO DI ESPOSIZIONE PROFESSIONALE LE VIBRAZIONI GENERALITÀ PRINCIPALI SORGENTI DESCRITTORI DEL RISCHIO DI ESPOSIZIONE PROFESSIONALE A cura di Claudio Arcari e Mariacristina Mazzari Dipartimento di Sanità Pubblica Azienda USL di Piacenza

Dettagli

Seminario RETE RLS. La diagnosi delle malattie professionali muscolo-scheletriche e le misure di prevenzione possibili nei luoghi di lavoro

Seminario RETE RLS. La diagnosi delle malattie professionali muscolo-scheletriche e le misure di prevenzione possibili nei luoghi di lavoro Seminario RETE RLS La diagnosi delle malattie professionali muscolo-scheletriche e le misure di prevenzione possibili nei luoghi di lavoro Maurizio MARIANI U.F. PISLL Dipartimento di Prevenzione Az. USL

Dettagli

LA DIMENSIONE DEL PROBLEMA

LA DIMENSIONE DEL PROBLEMA LA DIMENSIONE DEL PROBLEMA 31% dei lavoratori sono adibiti costantemente ad attività comportanti movimenti ripetitivi degli arti superiori (46% per oltre la metà dell orario di lavoro). 15% dei lavoratori

Dettagli

I DISTURBI MUSCOLO- SCHELETRICI NELL ATTIVITÀ PROFESSIONALE DEL MUSICISTA

I DISTURBI MUSCOLO- SCHELETRICI NELL ATTIVITÀ PROFESSIONALE DEL MUSICISTA MEDICINA E MUSICA Rovigo 10 novembre 2012 I DISTURBI MUSCOLO- SCHELETRICI NELL ATTIVITÀ PROFESSIONALE DEL MUSICISTA Do$. Stefano Maso Ergonomia U.O. di Medicina del Lavoro Azienda Ospedaliera Università

Dettagli

SICUREZZA SUL LAVORO: SICUREZZA SUL L COME METTERSI IN REGOLA I RISCHI FISICI ED ERGONOMICI IN AGRICOLTURA

SICUREZZA SUL LAVORO: SICUREZZA SUL L COME METTERSI IN REGOLA I RISCHI FISICI ED ERGONOMICI IN AGRICOLTURA SICUREZZA SUL LAVORO: COME METTERSI IN REGOLA I RISCHI FISICI ED ERGONOMICI IN AGRICOLTURA Dott. Roberto BEDINI Ai fini del DECRETO LEGISLATIVO 9 aprile 2008, n. 81 per agenti fisici si intendono: il RUMORE,

Dettagli

Disabilità reumatologiche SCLERODERMIA SCLEROSI SISTEMICA

Disabilità reumatologiche SCLERODERMIA SCLEROSI SISTEMICA SCLERODERMIA SCLEROSI SISTEMICA SCLERODERMIA SCLERODERMIA - Polmoni - Apparato digerente - Cuore - Reni SCLERODERMIA - incidenza SCLERODERMIA - cause AUTOIMMUNITA SCONOSCIUTE MULTIFATTORIALI PREDISPOSIZIONE

Dettagli

A.A. 2012/13 BIOMECCANICA INTERVERTEBRAL DISC. Scaricato da Sunhope.it

A.A. 2012/13 BIOMECCANICA INTERVERTEBRAL DISC. Scaricato da Sunhope.it BIOMECCANICA INTERVERTEBRAL DISC Nucleo polposo Rispondere a sollecitazioni delle forze agenti sulla colonna in Compressione Rotazione Flesso estensione Grado I: juvenile disc Grado II: adult disc Grado

Dettagli

STUDI CLINICI IN POPOLAZIONI LAVORATIVE: UN MODELLO PER L INDAGINE ANAMNESTICA DELLE PATOLOGIE DEGLI ARTI SUPERIORI E SUE MODALITA APPLICATIVE

STUDI CLINICI IN POPOLAZIONI LAVORATIVE: UN MODELLO PER L INDAGINE ANAMNESTICA DELLE PATOLOGIE DEGLI ARTI SUPERIORI E SUE MODALITA APPLICATIVE ALLEGATO 1-d STUDI CLINICI IN POPOLAZIONI LAVORATIVE: UN MODELLO PER L INDAGINE ANAMNESTICA DELLE PATOLOGIE DEGLI ARTI SUPERIORI E SUE MODALITA APPLICATIVE INTRODUZIONE I quadri clinici delle affezioni

Dettagli

Patologie del chitarrista

Patologie del chitarrista Quando la medicina incontra i musicisti: Patologie del chitarrista Fattori predisponenti Sindrome da sovraccarico e Distonia focale Dott.ssa Francesca Ricci R.M.X. Radiologia Medica fricci@sirm.org Chitarristi?

Dettagli

CRITERI DI SCELTA DELL ACCESSO CHIRURGICO NEL TRATTAMENTO DELLA SINDROME DELLO STRETTO TORACICO SUPERIORE (TOS)

CRITERI DI SCELTA DELL ACCESSO CHIRURGICO NEL TRATTAMENTO DELLA SINDROME DELLO STRETTO TORACICO SUPERIORE (TOS) CRITERI DI SCELTA DELL ACCESSO CHIRURGICO NEL TRATTAMENTO DELLA SINDROME DELLO STRETTO TORACICO SUPERIORE (TOS) ROBERTO GABRIELLI I scuola di specializzazione in Chirurgia Vascolare Direttore prof Adriano

Dettagli

ECOGRAFIA DEL POLSO E DELLA MANO

ECOGRAFIA DEL POLSO E DELLA MANO ECOGRAFIA DEL POLSO E DELLA MANO Dott. FRANCESCO BUSONI Radiologo Pisa La Diagnostica per Immagini vista dal Riabilitatore 2012 Lo studio ecografico del polso e della mano necessita di apparecchiature

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI SASSARI Laurea Specialistica in Medicina e Chirurgia Corso di MEDICINA DEL LAVORO MOVIMENTAZIONE MANUALE DEI CARICHI

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI SASSARI Laurea Specialistica in Medicina e Chirurgia Corso di MEDICINA DEL LAVORO MOVIMENTAZIONE MANUALE DEI CARICHI UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI SASSARI Laurea Specialistica in Medicina e Chirurgia Corso di MEDICINA DEL LAVORO MOVIMENTAZIONE MANUALE DEI CARICHI Definizione Azioni od operazioni comprendenti, non solo quelle

Dettagli

Movimenti Ripetuti dell arto superiore nel territorio della Azienda USL 2: patologie, soluzioni, contributo del RLS

Movimenti Ripetuti dell arto superiore nel territorio della Azienda USL 2: patologie, soluzioni, contributo del RLS Seminario RLS la salute sul lavoro: vecchi rischi, nuova attenzione Capannori (LU) Auditorium del Dipartimento della Prevenzione Azienda USL 2 Lucca 20 gennaio 2012 Movimenti Ripetuti dell arto superiore

Dettagli

LE MALATTIE PROFESSIONALI DA SOVRACCARICO BIOMECCANICO DEGLI ARTI SUPERIORI

LE MALATTIE PROFESSIONALI DA SOVRACCARICO BIOMECCANICO DEGLI ARTI SUPERIORI LE MALATTIE PROFESSIONALI DA SOVRACCARICO BIOMECCANICO DEGLI ARTI SUPERIORI Trattamento riabilitativo delle tendiniti e tendinosi di mano, polso, gomito e spalla Legnago 21/05/13 Dott. Claudio Martini

Dettagli

Corso di aggiornamento sul DLgs 187/05. Dimensioni del problema

Corso di aggiornamento sul DLgs 187/05. Dimensioni del problema Corso di aggiornamento sul DLgs 187/05 Esposizione professionale a vibrazioni: Effetti sulla salute e sorveglianza sanitaria Salvatore Mìnisci - SPSAL AUSL Ferrara 10.11.2006 1 Dimensioni del problema

Dettagli

AZIENDA SANITARIA LOCALE DELLA PROVINCIA DI MILANO - 2 DIPARTIMENTO DI PREVENZIONE SERVIZIO PREVENZIONE E SICUREZZA AMBIENTI DI LAVORO

AZIENDA SANITARIA LOCALE DELLA PROVINCIA DI MILANO - 2 DIPARTIMENTO DI PREVENZIONE SERVIZIO PREVENZIONE E SICUREZZA AMBIENTI DI LAVORO PATOLOGIE DELL ARTO SUPERIORE DA TRAUMA CUMULATIVO IN ADDETTI A MOVIMENTI RIPETITIVI DI UNA LAVANDERIA INDUSTRIALE E DI UN AZIENDA DI STAMPAGGIO DI MATERIE PLASTICHE PREMESSA I disturbi a carico dell apparato

Dettagli

Le Sindromi Canicolari Egresso Toracico Tunnel Cubitale Paralisi del Nervo Peroneo Tunnel Traversale e Lesioni traumatiche del Plesso Bracchiale

Le Sindromi Canicolari Egresso Toracico Tunnel Cubitale Paralisi del Nervo Peroneo Tunnel Traversale e Lesioni traumatiche del Plesso Bracchiale Le Sindromi Canicolari Egresso Toracico Tunnel Cubitale Paralisi del Nervo Peroneo Tunnel Traversale e Lesioni traumatiche del Plesso Bracchiale Introduzione Con la realizzazione di questo opuscolo, lo

Dettagli

Screening del Piede Diabetico Classi di Rischio e Prevenzione

Screening del Piede Diabetico Classi di Rischio e Prevenzione Screening del Piede Diabetico Classi di Rischio e Prevenzione Inquadramento del paziente e Gestione Multidisciplinare Dott.ssa Mattei Paola PIEDE DIABETICO OMS Infezione, ulcerazione e/o distruzione dei

Dettagli

SEMINARIO RLS - 24 SETTEMBRE 2014

SEMINARIO RLS - 24 SETTEMBRE 2014 SEMINARIO RLS - 24 SETTEMBRE 2014 LA SALUTE E SICUREZZA SUL LAVORO NELLA GRANDE DISTRIBUZIONE E NELLE RSA Patologie muscolo scheletriche nella Grande Distribuzione Organizzata: indagine sanitaria ed esperienza

Dettagli

Indagine sul rischio da sovraccarico biomeccanico dell arto superiore nell attività di mungitura degli ovini

Indagine sul rischio da sovraccarico biomeccanico dell arto superiore nell attività di mungitura degli ovini T. Marras 1, A. Baldasseroni 2, R. Tartaglia 2, G. Sau 3, J. Rosecrance 4, L. Murgia 5, A. Pazzona 5 1 SPRESAL-Asl Sassari; 2 CeRIMP - Firenze; 3 AOU-Sassari, 4 Dept. ERHS-Colorado State University; 5

Dettagli

L ipertensione arteriosa. Vittorio Caimi Medico di Medicina Generale, Monza

L ipertensione arteriosa. Vittorio Caimi Medico di Medicina Generale, Monza L ipertensione arteriosa Vittorio Caimi Medico di Medicina Generale, Monza Che cosa faremo 1. Brainstorming: che cosa sapete sull ipertensione arteriosa? 2. Presentazione: prove disponibili ( che cosa

Dettagli

La sindrome del tunnel carpale

La sindrome del tunnel carpale di Pronto Nervo mediano 1 2 3 4 5 6 Innervazione SENSITIVA del nervo mediano 7 Innervazione MOTORIA del Nervo Mediano Opposizione del pollice 8 Predisposizioni, gravidanza post-menopausa patologie sistemiche

Dettagli

LA RICOSTRUZIONE MICROCHIRURGICA DEL NERVO PERIFERICO

LA RICOSTRUZIONE MICROCHIRURGICA DEL NERVO PERIFERICO Le Lesioni Nervose Periferiche dell Arto Superiore Peschiera del Garda 23 24 ottobre 2009 LA RICOSTRUZIONE MICROCHIRURGICA DEL NERVO PERIFERICO Ruggero Testoni CLASSIFICAZIONE DELLE LESIONI NERVOSE Lesioni

Dettagli

Il rischio vibrazioni è legato principalmente a determinate mansioni che un lavoratore svolge nella sua attività.

Il rischio vibrazioni è legato principalmente a determinate mansioni che un lavoratore svolge nella sua attività. Prof. Stefano Lonati Il rischio vibrazioni è legato principalmente a determinate mansioni che un lavoratore svolge nella sua attività. L uso di macchinari vibrogeni può riscontrarsi: nei cantieri edili

Dettagli

F.A.Q... 50. Bibliografia...66. Saluti... 67. Ringraziamenti... 67

F.A.Q... 50. Bibliografia...66. Saluti... 67. Ringraziamenti... 67 Indice Dedica...4 Prefazione...5 L autore Marco Franchini...6 Il collaboratore Donato Begotti...7 Ciao e benvenuto in La mano del chitarrista Che cos è?...8 Argomenti trattati...8 Linguaggio ed immagini...8

Dettagli

4 BIOFEEDBACK... 27 Obiettivo... 27 Tecnica... 28

4 BIOFEEDBACK... 27 Obiettivo... 27 Tecnica... 28 1 APPROCCIO ALL INTEGRITÀ BIOPSICOSOCIALE.......... 1 2 VALUTAZIONE DELLA PATOLOGIA SPECIFICA............ 3 Scopi della valutazione............................ 3 Contenuti della valutazione.........................

Dettagli

Vibrazioni. Decreto Legislativo 81/2008

Vibrazioni. Decreto Legislativo 81/2008 Vibrazioni Decreto Legislativo 81/2008 D. lgs. n. 81 del 09 aprile 2008 TESTO UNICO SULLA SALUTE E SICUREZZA SUL LAVORO Attuazione dell articolo 1 della legge n. 123 del 3 agosto 2007, in materia di tutela

Dettagli

Il ruolo del medico di medicina generale nell applicazione del PDTA sulle patologie bronco-ostruttive

Il ruolo del medico di medicina generale nell applicazione del PDTA sulle patologie bronco-ostruttive Medico di medicina generale, Bisceglie (BA) Il ruolo del medico di medicina generale nell applicazione del PDTA sulle patologie bronco-ostruttive Il recente documento della regione Puglia relativo ai percorsi

Dettagli

Patologie lavoro correlate nei ricorsi avverso il giudizio del medico competente

Patologie lavoro correlate nei ricorsi avverso il giudizio del medico competente SALUTE E SICUREZZA Mancata denuncia delle malattie professionali Patologie lavoro correlate nei ricorsi avverso il giudizio del medico competente di Martire F. *, Marino M. ** * Coordinamento Medici Legali

Dettagli

COPIA. Neuropatia diabetica. «Il diabete può danneggiare il sistema nervoso!»

COPIA. Neuropatia diabetica. «Il diabete può danneggiare il sistema nervoso!» Neuropatia diabetica «Il diabete può danneggiare il sistema nervoso!» www.associazionedeldiabete.ch Per donazioni: PC 80-9730-7 Associazione Svizzera per il Diabete Association Suisse du Diabète Schweizerische

Dettagli

CORRETTA POSTAZIONE DI LAVORO

CORRETTA POSTAZIONE DI LAVORO CORRETTA POSTAZIONE DI LAVORO Nelle pause di lavoro (ufficiali e non) evitare di rimanere seduti e di impegnare la vista (es. leggendo il giornale o navigando su Internet) Art.175 D.Lgs.81 - Pause stabilite

Dettagli

Come. Uso di attrezzature munite di videoterminali

Come. Uso di attrezzature munite di videoterminali ing. Domenico Mannelli Come Uso di attrezzature munite di videoterminali DEFINIZIONI videoterminale: schermo alfanumerico o grafico a prescindere dal tipo di procedimento di visualizzazione utilizzato

Dettagli

L aorta è una grossa arteria che origina dal cuore e porta il sangue a tutto il corpo.

L aorta è una grossa arteria che origina dal cuore e porta il sangue a tutto il corpo. Cos è un aneurisma L aorta è una grossa arteria che origina dal cuore e porta il sangue a tutto il corpo. Il tratto di arteria che dal cuore attraversa il torace è chiamata aorta toracica e mentre quella

Dettagli

L'ANDAMENTO DELLE MALATTIE PROFESSIONALI (2006-2010) Gestione / Tipo di malattia 2006 2010

L'ANDAMENTO DELLE MALATTIE PROFESSIONALI (2006-2010) Gestione / Tipo di malattia 2006 2010 L'ANDAMENTO DELLE MALATTIE PROFESSIONALI (2006-2010) Fonte: archivi Banca Dati Statistica aggiornati al 30 aprile 2011 MALATTIE PROFESSIONALI manifestatesi nel periodo 2006-2010 e denunciate, per gestione

Dettagli

SINTOMI ALLA DIAGNOSI

SINTOMI ALLA DIAGNOSI SINTOMI ALLA DIAGNOSI I sintomi alla diagnosi riportati dai pazienti in generale, considerando solo quelli riportati con percentuale > 30%, sono (in ordine decrescente di frequenza): Stanchezza, Dolori

Dettagli

L APPARATO MUSCOLO SCHELETRICO

L APPARATO MUSCOLO SCHELETRICO L APPARATO MUSCOLO SCHELETRICO L APPARATO LOCOMOTORE OSSA-ARTICOLAZIONI MUSCOLI OSSA-ARTICOLAZIONI Il sistema scheletrico garantisce le funzioni di: Sostegno rigido (le ossa danno forma al corpo e gli

Dettagli

Prevenzione e gestione del mal di schiena nel personale sanitario: i dati della provincia di Verona

Prevenzione e gestione del mal di schiena nel personale sanitario: i dati della provincia di Verona Verona, 6 dicembre 2007 Prevenzione e gestione del mal di schiena nel personale sanitario: i dati della provincia di Verona Mario Gobbi - Spisal Ulss 20 Verona spisal@ulss20.verona.it http://prevenzione.ulss20.verona.it

Dettagli

Tutto questo nel rispetto della direttiva 2002/44 CE rafforzata dall attuale decreto DL 19.08.05 No. 187.

Tutto questo nel rispetto della direttiva 2002/44 CE rafforzata dall attuale decreto DL 19.08.05 No. 187. Valutazione del rischio vibrazioni in relazione al Decreto Legislativo 19 Agosto 2005 n. 187 1 INTRODUZIONE Trattando il complesso fenomeno dell insorgenza delle malattie professionali relative a fattori

Dettagli

MONITORAGGIO SANITARIO IN ADDETTI ALLE FALEGNAMERIE ARTIGIANE DELLA PROVINCIA DI GROSSETO

MONITORAGGIO SANITARIO IN ADDETTI ALLE FALEGNAMERIE ARTIGIANE DELLA PROVINCIA DI GROSSETO MONITORAGGIO SANITARIO IN ADDETTI ALLE FALEGNAMERIE ARTIGIANE DELLA PROVINCIA DI GROSSETO Si è ritenuto effettuare il controllo sanitario degli addetti alle falegnamerie della Provincia di Grosseto, soprattutto

Dettagli

Dott.ssa Giulia Marsalli Corso di formazione specifica in Medicina Generale

Dott.ssa Giulia Marsalli Corso di formazione specifica in Medicina Generale IL DOLORE NEUROPATICO 24 OTTOBRE 2015 Dott.ssa Giulia Marsalli Corso di formazione specifica in Medicina Generale ANAMNESI 1 -P.M 43 aa - Anamnesi familiare Madre vivente: 76 aa, affetta da IA, FA, dislipidemia

Dettagli

Struttura Complessa AGGIORNAMENTO E FORMAZIONE

Struttura Complessa AGGIORNAMENTO E FORMAZIONE CORSO BASE: LA RIABILITAZIONE DELLA MANO - 5 EDIZIONE Programma del Corso PRIMA GIORNATA: 29/09/2014 8.30 9.00 Presentazione e condivisione degli obiettivi del corso P. Serpero 9.00 9.30 Introduzione alla

Dettagli

Corso Integrato di Medicina del Lavoro 5 anno, 2 semestre [ aa 2006 2007 ] Prof. Plinio Carta

Corso Integrato di Medicina del Lavoro 5 anno, 2 semestre [ aa 2006 2007 ] Prof. Plinio Carta Corso Integrato di Medicina del Lavoro 5 anno, 2 semestre [ aa 2006 2007 ] Prof. Plinio Carta Servizio di Medicina Preventiva dei Lavoratori e di Fisiopatologia Respiratoria Dipartimento di Sanità Pubblica

Dettagli

Dati e prospettive. Angelo d Errico Servizio Sovrazonale di Epidemiologia ASL TO3 Regione Piemonte

Dati e prospettive. Angelo d Errico Servizio Sovrazonale di Epidemiologia ASL TO3 Regione Piemonte Dati e prospettive Angelo d Errico Servizio Sovrazonale di Epidemiologia ASL TO3 Regione Piemonte INVECCHIAMENTO DELLA POPOLAZIONE LAVORATIVA Nei prossimi anni si prevede un invecchiamento della popolazione

Dettagli

MALATTIE PROFESSIONALI

MALATTIE PROFESSIONALI MALATTIE PROFESSIONALI L Informazione aiuta la Prevenzione Il lavoro è parte della tua vita, non la tua malattia. Lavorare bene ti fa bene! Malattie Professionali Lesione dovuta a causa lenta che produce

Dettagli

LA SICUREZZA E LA SALUTE SUL LAVORO cominciamo a SCUOLA

LA SICUREZZA E LA SALUTE SUL LAVORO cominciamo a SCUOLA LA SICUREZZA E LA SALUTE SUL LAVORO cominciamo a SCUOLA VIDEOTERMINALI protocollo d intesa 5 febbraio 2015 ASL Brescia ASL Vallecamonica Sebino - Direzione Territoriale del Lavoro Ufficio Scolastico Territoriale

Dettagli

MOVIMENTI RIPETUTI DEL SEGMENTO MANO-BRACCIO E SINDROME DEL TUNNEL CARPALE: ANALISI DI DUE CASI AZIENDALI

MOVIMENTI RIPETUTI DEL SEGMENTO MANO-BRACCIO E SINDROME DEL TUNNEL CARPALE: ANALISI DI DUE CASI AZIENDALI MOVIMENTI RIPETUTI DEL SEGMENTO MANO-BRACCIO E SINDROME DEL TUNNEL CARPALE: ANALISI DI DUE CASI AZIENDALI RELATORE : PROF. DOTT. LUCA MARIA NERI STUDIO TECNICO PROF. NERI s.r.l. Via Borghi Mamo N. 15-40137

Dettagli

I PRINCIPALI TRONCHI NERVOSI DELL ARTO SUPERIORE. Stefano Tamburin. Dipartimento di Scienze Neurologiche e della Visione, Università di Verona

I PRINCIPALI TRONCHI NERVOSI DELL ARTO SUPERIORE. Stefano Tamburin. Dipartimento di Scienze Neurologiche e della Visione, Università di Verona I PRINCIPALI TRONCHI NERVOSI DELL ARTO SUPERIORE Stefano Tamburin Dipartimento di Scienze Neurologiche e della Visione, Università di Verona Esplorazione Neurofisiologica dei Tronchi Nervosi dell Arto

Dettagli

Corso di Formazione nel Trattamento Manuale Globale del Tessuto Connettivo e dei Tendini

Corso di Formazione nel Trattamento Manuale Globale del Tessuto Connettivo e dei Tendini Corso di Formazione nel Trattamento Manuale Globale del Tessuto Connettivo e dei Tendini CE.S.TE.M. Centro Studi in Terapia manuale Via Dora 7 00198 Roma www.cestem.it cestem@fastwebnet.it In fase di accreditamento

Dettagli

Unità di Chirurgia della Mano Sanatorio Triestino. Love - L. Quinn

Unità di Chirurgia della Mano Sanatorio Triestino. Love - L. Quinn Unità di Chirurgia della Mano Sanatorio Triestino Love - L. Quinn COMPRESSIONI DEI NERVI PERIFERICI AL GOMITO, ALL AVAMBRACCIO E ALLA MANO SINDROME DEL TUNNEL CARPALE 1. E la più frequente neuropatia compressiva

Dettagli

Radiologia Interventistica Informazioni per il Paziente

Radiologia Interventistica Informazioni per il Paziente Radiologia Interventistica Informazioni per il Paziente Radiologia Interventistica: l alternativa alla chirurgia Negli ultimi venti anni la Radiologia Interventistica si è guadagnato il prezioso ruolo

Dettagli

Patologie muscolo - scheletriche ed articolari

Patologie muscolo - scheletriche ed articolari Patologie muscolo - scheletriche ed articolari La struttura ossea Ossa lunghe Ossa corte Ossa piatte Struttura dell 0sso Tessuto spugnoso Tessuto compatto Struttura dell 0sso La struttura tridimensionale

Dettagli

Corso di Aggiornamento

Corso di Aggiornamento Corso di Aggiornamento APPROPRIATEZZA PRESCRITTIVA DELLA ECOTOMOGRAFIA IN NEFROLOGIA F. Petrarulo (S.C. di Nefrologia e Dialisi ASL BA-Osp. Di Venere ) 30 Giugno 2007 Auditorium Ordine dei Medici Quando

Dettagli

PRINCIPI DI NEUROLOGIA

PRINCIPI DI NEUROLOGIA Indice 1 2 INTRODUZIONE........................... 1 1.1 Sviluppo della tecnica del massaggio connettivale................ 1 1.2 Diagnostica dell area del riflesso............ 4 Cambiamenti di tipo nervoso

Dettagli

PATOLOGIA DEL PORTIERE

PATOLOGIA DEL PORTIERE PATOLOGIA DEL PORTIERE PATOLOGIE DELLA MANO E DEL POLSO: trattamento e riabilitazione Dott. P. Odorizzi, Dott I. Dakovic Infortuni da sport alla mano 1/4 degli infortuni sportivi 10% degli infortuni calcistici

Dettagli

CHIRURGIA DELLA MANO

CHIRURGIA DELLA MANO Pag. 1 di 6 Redazione: dott. D.Angiolini dott.d.collarini Verifica: Serena Di Caccamo Approvazione: Willy Pierre Mercante Pareri specialistici: Modifiche rispetto alla versione precedente: Aggiornamento

Dettagli

Malattie e Rischi da VIBRAZIONI MECCANICHE

Malattie e Rischi da VIBRAZIONI MECCANICHE Malattie e Rischi da VIBRAZIONI MECCANICHE DLgs 81/2008 CAPO III - PROTEZIONE DEI LAVORATORI DAI RISCHI DI ESPOSIZIONE A VIBRAZIONI Articolo 200 - Definizioni VIBRAZIONI TRASMESSE AL SISTEMA MANO-BRACCIO

Dettagli

tariffa ASP dal 1/1/2010

tariffa ASP dal 1/1/2010 codice terapia descrizione tariffa ASP dal 1/1/2010 8722 RADIOGRAFIA DELLA COLONNA CERVICALE 20,00 8723 RADIOGRAFIA DELLA COLONNA DORSALE 20,00 8724 RADIOGRAFIA DELLA COLONNA LOMBOSACRALE 20,00 8729 RADIOGRAFIA

Dettagli

INFORMAZIONI SULL INSERIMENTO DI PICC E MIDLINE COS E ILPICC

INFORMAZIONI SULL INSERIMENTO DI PICC E MIDLINE COS E ILPICC REGIONE LAZIO AZIENDA UNITA SANITARIA LOCALE RIETI Via del Terminello 42 02100 RIETI Tel. 0746 2781 Codice Fiscale e Partita IVA 00821180577 UNITA OPERATIVA SEMPLICE DIPARTIMENTALE TERAPIA ANTALGICA Responsabile

Dettagli

Il massaggio consiste in manipolazioni che si praticano sui tessuti molli a fini terapeutici.

Il massaggio consiste in manipolazioni che si praticano sui tessuti molli a fini terapeutici. Il massaggio consiste in manipolazioni che si praticano sui tessuti molli a fini terapeutici. Ogni seduta deve essere iniziata con particolare cautela, onde saggiare la reattività del soggetto ed evitare

Dettagli

COSA FARE DOPO UNA ARTERIOPATIA PERIFERICA

COSA FARE DOPO UNA ARTERIOPATIA PERIFERICA Lega Friulana per il Cuore COSA FARE DOPO UNA ARTERIOPATIA PERIFERICA Materiale predisposto dal dott. Diego Vanuzzo, Centro di Prevenzione Cardiovascolare, Udine a nome del Comitato Tecnico-Scientifico

Dettagli

FRATTURE, LUSSAZIONI, DISTORSIONI E FERITE. Aspetti concettuali e gestione del primo soccorso

FRATTURE, LUSSAZIONI, DISTORSIONI E FERITE. Aspetti concettuali e gestione del primo soccorso FRATTURE, LUSSAZIONI, DISTORSIONI E FERITE Aspetti concettuali e gestione del primo soccorso Elena Pedrotti - infermiera professionale Ortopedia e Traumatologia Ospedale S. Chiara Obiettivi formativi Valutare

Dettagli

MOVIMENTAZIONE MANUALE DEI CARICHI

MOVIMENTAZIONE MANUALE DEI CARICHI MOVIMENTAZIONE MANUALE DEI CARICHI Dott. Sergio Biagini Tecnico della Prevenzione Limite di peso da sollevare da soli Maschi adulti 25 Kg femmine adulte 20 Kg maschi adolescenti 20 Kg femmine adolescenti

Dettagli

Si certifica che il/la sig/ra nato/a il è affetto/a da Diabete Mellito di Tipo

Si certifica che il/la sig/ra nato/a il è affetto/a da Diabete Mellito di Tipo Scheda informativa da compilarsi da parte dello specialista diabetologo DI STRUTTURA PUBBLICA O PRIVATA CONVENZIONATA ( con data non anteriore tre mesi ) Patenti di gruppo 1 Paziente diabetico Si certifica

Dettagli

revenzione Conoscerla, riconoscerla e curarla per prevenire l ICTUS Società Italiana Di Medicina Generale

revenzione Conoscerla, riconoscerla e curarla per prevenire l ICTUS Società Italiana Di Medicina Generale revenzione ICTUS La Fibrillazione atriale Conoscerla, riconoscerla e curarla per prevenire l ICTUS Società Italiana Di Medicina Generale L ICTUS Un ICTUS per il cervello equivale ad un infarto per il cuore:

Dettagli

Standard di Prodotto U.O. di Chirurgia della Mano

Standard di Prodotto U.O. di Chirurgia della Mano Gestore del Documento: Redattore/i: Responsabile U.O. dott. D.Angiolini Approvazione ed Emissione: Direzione Sanitaria Pareri specialistici: dott. D.Collarini Destinatari: utenza Altri interessati: N ed

Dettagli

Per minimizzare i rischi potenziali di lesioni da posizioni fisiche non confortevoli, è importante adottare una postura corretta.

Per minimizzare i rischi potenziali di lesioni da posizioni fisiche non confortevoli, è importante adottare una postura corretta. Lo stress Fattori di stress: Scarsa conoscenza del software e dell hardware; mancanza di informazioni sulla progettazione, sull organizzazione e sui e sui risultati del lavoro; mancanza di una propria

Dettagli

Massaggiatori medicali: Campi di applicazione nell ambito della para - tetraplegia

Massaggiatori medicali: Campi di applicazione nell ambito della para - tetraplegia Massaggiatori medicali: Campi di applicazione nell ambito della para - tetraplegia 30.01.2016 1 Tetra/paraplegia. Cosa vuol dire? Tetra significa quattro e si riferisce ai quattro arti. Plegia significa

Dettagli