La paziente infertile. Necessità di una partnership per risultati migliori

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "La paziente infertile. Necessità di una partnership per risultati migliori"

Transcript

1 La paziente infertile Necessità di una partnership per risultati migliori

2 Invecchiamento ovarico

3 Partnership tra paziente, Ginecologo, MMG e specialista della fertilità Ginecologo e MMG Paziente Specialista della fertilità 3

4 Invecchiamento ovarico Epidemiologia e statistiche Incidenza Tasso di nascite e andamento della fertilità Invecchiamento e fertilità Fattori associati ad una ridotta fertilità Rischi con l aumentare dell età Età materna e qualità degli ovociti Invecchiamento e valutazione della riserva ovarica Opzioni di trattamento Partnership per risultati migliori Ecografia pelvica (transvaginale) Conta follicolare antrale FSH basale Ormone antimulleriano (AMH) Induzione dell ovulazione IUI IVF con COS ICSI Necessità di una partnership Algoritmo di gestione Raccomandazioni Transizione della paziente FSH = ormone follicolo-stimolante; IUI = inseminazione intrauterina; IVF = fecondazione in vitro; COS = stimolazione ovarica controllata; ICSI = iniezione intracitoplasmatica dello spermatozoo. 4

5 L infertilità ha molteplici cause: USA Ridotta riserva ovarica come causa sempre più comune di infertilità : 9,2% : 10,3% : 11% Cause di infertilità 1,a a Diagnosi tra le coppie che si sono sottoposte a tecniche di riproduzione assistita utilizzando ovuli o embrioni freschi da donatrice, Centers for Disease Control and Prevention Assisted Reproductive Technology Success Rates. Accessed January 19, 2013; 2. Centers for Disease Control and Prevention Assisted Reproductive Technology Success Rates. 3. Centers for Disease Control and Prevention Assisted Reproductive Technology Success Rates. Ultimo accesso 19 gennaio,

6 L infertilità ha molteplici cause: UK 1 Cause di infertilità Percentuale Motivi per richiedere un trattamento per l infertilità 1. Human Fertilisation and Embryology Authority. Fertility Facts and Figures _Fertility_Facts_and_Figures_2008_Publication_PDF.PDF. Ultimo accesso 19 gennaio,

7 Epidemiologia

8 Il tasso di fertilità totale sta diminuendo in tutta Europa ed è al di sotto del tasso di fecondità di sostituzione della popolazione 1,2 Eurostat: Andamento del tasso di fertilità totale nei paesi selezionati, Tasso di fertilità totale Nei Paesi maggiormente sviluppati, si considera livello di fecondità di sostituzione della popolazione un tasso del 2,1; ad es. nel 2010 la Germania aveva un tasso di 1,36 bambini per coppia. 1,2 Tasso di fertilità totale = numero medio di bambini nati vivi dalla stessa donna durante il suo ciclo di vita. 1.Eurostat European Commission. Fertility. Metadata in Euro SDMX Metadata Structure (ESMS) Ultimo accesso 19 gennaio, Population Reference Bureau. World Population Data Sheet Ultimo accesso novembre,

9 Le donne europee aspettano più a lungo per avere figli 1 Età media delle donne nei 15 Paesi UE al momento del parto, (le barre verticali indicano il valore massimo e il valore minimo) Età media, anni Paesi UE: Austria, Belgio, Danimarca, Finlandia, Francia, Germania, Grecia, Irlanda, Italia, Lussemburgo, Paesi Bassi, Portogallo, Spagna, Svezia, Regno Unito. 1. Eurostat Fertility Indicators Database (tps00017). www. epp.eurostat.ec.europa.eu

10 Il declino della fertilità legato all'eta' femminile è dovuto alla riduzione irreversibile della quantità e della qualita' degli ovociti presenti nell'ovaio e all'impossibilità di produrne di nuovi Tasso di fertilità mensile a Tasso relativo Età della donna (anni) a Relativo al tasso di fertilità di una donna sana di età compresa tra i 20 e i 30 anni. 1. Adattato con permesso da Broekmans FJ et al. Trends Endocrinol Metab. 2007;18:

11 Problemi riproduttivi associati all avanzare dell età

12 Fattori che determinano il declino della fertilità con l avanzare dell età nelle donne 1 Riduzione del numero di ovociti e disturbi ovulatori Ridotta qualità degli ovociti e aumento delle mutazioni cromosomiche e genetiche Disfunzione della fase luteale Compromissione dei tassi di fecondazione Fallimento dell impianto Scarsa qualità degli embrioni e anomalie genetiche Recettività endometriale compromessa Incidenza maggiore di problematiche ginecologiche correlate all età, inclusi fibroma e polipi uterini Calo della sessualità Aborti in epoca gestazionale avanzata Aborti precoci Aborti spontanei clinici Aumento dell incidenza di patologie sistemiche correlate all avanzare dell età (ad es., diabete mellito di tipo 2, ipertensione) Elevata incidenza delle complicanze ostetriche e riduzione dell outcome gravidico 1. Pal L et al. Endocrinol Metab Clin North Am. 2003;32:

13 Nonostante i progressi della PMA, il tasso di nascita si riduce con l aumentare dell età delle pazienti (Europa 2007) 1 26,2 19,5 9,2 PMA = tecnologia di riproduzione assistita. 1. De Mouzon J et al. Hum. Reprod. 2012;27:

14 L invecchiamento ovarico è il fattore chiave nel determinare il calo della fertilità nelle donne

15 Ridotta riserva ovarica: fattori prognostici e associazione con l avanzare dell età OR: patrimonio follicolare e quindi ovocitario presente in un determinato momento della vita di una donna 1 Marcatori prognostici di OR 1 FSH Estradiolo Inibina B Ormone antimulleriano Parametri morfometrici delle ovaie Volume ovarico Conta dei follicoli antrali Diametro medio delle ovaie Tasso aborti, % Ridotta OR e aborti spontanei 2 Bassa OR (FSH <14,2 IU/L) 90 Normale OR (FSH 14,2 IU/L) 63,6 57,1 16,4 13,7 33,2 0 < >40 Fasce di età (anni) OR = riserva ovarica; FSH = ormone follicolo-stimolante. 1. Bowen S et al. Fertil Steril. 2007;88: Adattato con permesso da Levi AJ et al. Fertil Steril. 2001;76:

16 Le donne con ridotta riserva ovarica presentano minori probabilità di ottenere una nascita 1 Percentuale cicli PMA, % 31,6 38,4 15,3 36,0 25,8 36,9 27,0 33,4 23,9 29,2 Fattore tubarico Disfunzione ovulatoria Ridotta riserva ovarica Endometriosi Fattore uterino Diagnosi Fattore maschile Altra Causa Causa idiopatica Molteplici fattori, solo femminili Molteplici fattori, femminili + maschili Percentuale di cicli di fecondazione assistita utilizzando ovociti o embrioni a fresco non donati che hanno determinato una nascita (per diagnosi, 2008). 1. Centers for Disease Control and Prevention Assisted Reproductive Technology Success Rates. Ultimo accesso 19 gennaio,

17 L aumento dell età della madre è associato alla riduzione del numero di follicoli e della qualità degli ovociti Numero di follicoli ( ) Fertilità ottimale Ridotta fertilità Fine della fertilità Cicli irregolari Menopausa Ovociti di scarsa qualità, % ( ) Età (anni) 1. Ristampa con permesso da Broekmans FJ et al. Trends Endocrinol Metab. 2007;18:

18 La qualità ovocitaria si riduce con l aumentare dell età 1 Percentuale % transfer che hanno determinato nascite (neonati vivi) in base all età della donna: Autologo vs cicli di PMA eterologa, < >48 Ovuli da donatrice Età (anni) Ovuli propri PMA = tecnica di riproduzione assistita. 1. Centers for Disease Control and Prevention Assisted Reproductive Technology Success Rates. Ultimo accesso 20 aprile,

19 Il rischio di aneuploidia aumenta con l aumentare dell età della madre 1 Tasso di incidenza (1.000 nascite) Trisomia 21 Trisomia 18 Trisomia 13 Fascia di età (anni) 1. Adattato con permesso da from Kearns WG et al. Semin Reprod Med. 2005;23:

20 Il rischio di aborto spontaneo aumenta con l avanzare dell età della madre al momento del concepimento Dopo aggiustamento per aborti indotti Rischio di aborto spontaneo, (%) Prima dell aggiustamento per aborti indotti Età della madre al momento del concepimento, (anni) 1. Adattato con permesso da Nybo Andersen AM et al. BMJ. 2000;320:

21 L incidenza di una diagnosi chirurgica di endometriosi aumenta con l'avanzare dell'età 1 20 Pazienti chirurgiche con diagnosi di endometriosi, (%) ,8 16,4 10,2 7,8 3, Fascia d età (anni) 1. Leibson CL et al. Fertil Steril. 2004;82:

22 Le donne con diagnosi di endometriosi spesso presentano compromissione della fertilità Donne con endometriosi, % 1, %-40% 0,5%-5% Potenziali legami tra endometriosi e infertilità: 2 Anatomia pelvica distorta Alterazione della funzione peritoneale Alterazione della funzione ormonale e cellulo-mediata Anomalie endocrine e ovulatorie Compromissione dell impianto 0 Infertile Fertile 1. Ozkan S et al. Ann N Y Acad Sci. 2008;1127: Practice Committee of the American Society for Reproductive Medicine. Fertil Steril. 2006;86(suppl 1):S156 S

23 La POF causa ipogonadismo ipergonadotropo e ridotta produzione ormonale ovarica 1 Diagnosi basata sull amenorrea prima dei 40 anni Mutazioni genetiche Difetti del cromosoma X Coinvolgimento autosomico Geni candidati (DIAPH2, DFFRX, XPNPEP2, ZFX, FSHPRH1, XIST, WT1) Eziologia autoimmune Può essere presente fino al 30% dei casi di POF Malattia di Addison Autoanticorpi ovarici e non ovarici Altre cause Galattosemia Iatrogene Radioterapia, chemioterapia citotossica POF = premature ovarian failure. 1. Goswami D et al. Hum Reprod Update. 2005;11:

24 Valutazione della funzione ovulatoria 1 Anamnesi mestruale Normale giorni Temperatura corporea basale Altamente variabile, molti falsi positive e negativi, non più molto utile, benché non costosa Biopsia endometriale Non più raccomandata; invasiva, dolorosa e costosa Monitoraggio ovulatorio tramite ecografia transvaginale. Uno dei metodi migliori attualmente disponibile FSH al giorno 3 del ciclo Normale al di sotto di 10 UI/L Progesterone sierico Prelievo durante la fase luteale, valori >3 ng/ml sono evidenza presuntiva di ovulazione Ormone luteinizzante urinario (LH) Si può effettuare a casa; metodo non costoso per confermare l ovulazione Dosaggio del TSH ( ormone tireostimolante) e della prolattina Per le donne con oligo-ovulazione FSH = ormone follicolo-stimolante. 1. Tummon I et al. OBG Management. 2002;14:

25 Valutazione ecografica della riserva ovarica 1 Follicoli antrali e volume antrale 1. Ristampa con permesso di Jayprakasan K et al. Hum Reprod. 2007;22:

26 Correlazione tra la conta ecografica dei follicoli antrali e il numero dei follicoli e degli ovociti prelevati 1 AFC = conta dei follicoli antrali. 1. Jayprakasan K et al. Hum Reprod. 2007;22:

27 FSH basale e test di stimolazione con clomifene citrato: utilità analoga nello screening della riserva ovarica 1 Metanalisi dei risultati di 19 studi che includevano pazienti Risultati analoghi sono stati raggiunti con FSH basale e CCCT per prevedere la capacità di raggiungere una gravidanza clinica nelle donne sottoposte a trattamento per l infertilità FSH = ormone follicolo-stimolante; CCCT = test di stimolazione con clomifene citrato. 1. Jain T et al. Fertil Steril. 2004;82:

28 Sensibilità AMH nella previsione di risposta scarsa nei protocolli con analoghi del GnRH Metanalisi della previsione di scarsa risposta con AMH e AFC 1 curva sroc con AFC curva sroc con AMH Specificità Esiste una correlazione positiva tra il numero di follicoli antrali e gli ovociti prelevati 1,2 Livelli ridotti di AMH associati a risposta ovarica scarsa o cancellazione del ciclo 3 Concentrazioni di AMH coerenti tra un ciclo e l altro 2 I livelli di AMH sono stati costanti per tutto il ciclo mestruale 4 AMH = ormone antimulleriano; GnRH = ormone rilasciante le gonadotropine; AFC = conta dei follicoli antrali; sroc = summary Receiver Operating Characteristic. 1. Adattato con permesso da Broer SL et al. Fertil Steril. 2009;91: ; 2. Fanchin R et al. Hum Reprod. 2005;20: ; 3. Van Rooij IA et al. Hum Reprod. 2002;17: ; 4. La Marca A et al. Hum Reprod. 2007;22:

29 Riepilogo I tassi di nascita sono in calo in Europa Le donne ritardano l epoca della prima gravidanza, riducendo così la fertilità complessiva L età avanzata della madre è associata a Riduzione della riserva ovarica Anomalie fetali Aborti Interventi chirurgici per endometriosi 29

30 Opzioni di trattamento

31 Opzioni di trattamento per le coppie infertili 1 Condizioni Opzioni di trattamento Infertilità femminile Anovulazione o disfunzione ovulatoria Fattore tubarico Endometriosi OI, donazione di ovociti COS con IVF IUI (tube aperte), o COS con IVF Infertilità maschile Subfertilità maschile Fattore maschile IUI con o senza OI COS con FIVET o ICSI Infertilità femminile e/o maschile Inspiegata IUI, COS con IVF, o ICSI, donazione di ovociti OI = induzione di ovulazione; COS = stimolazione ovarica controllata; IVF = fecondazione in vitro; IUI = inseminazione intrauterina; ICSI = iniezione intracitoplasmica dello spermatozoo. 1. National Institute for Clinical Excellence. Fertility assessment and treatment for people with fertility problems. Ultimo accesso 13 febbraio,

32 Induzione dell ovulazione 1 Utile nelle pazienti con infertilità anovulatoria Classe I OMS: ipogonadismo ipogonadotropo Classe II OMS: PCOS Obiettivo Stimolare lo sviluppo di un singolo follicolo che sarà in grado di raggiungere le dimensioni pre-ovulatorie e la successiva rottura Opzioni per pazienti con PCOS Clomifene citrato Gonadotropine (FSH, hcg, LH, GnRH) OMS= Organizzazione Mondiale della Salute; PCOS = sindrome dell ovaio policistico; LH = ormone luteinizzante; FSH = ormone follicolo-stimolante; GnRH = ormone rilasciante gonadotropine; hcg = gonadotropina corionica umana. 1. Messinis IE. Hum Reprod. 2005;20:

33 Induzione dell ovulazione: Opzioni di trattamento comuni Clomifene citrato (CC) 1 Comunemente prescritto Induce l ovulazione in circa l 80% delle pazienti adeguatamente selezionate Il 40% 45% delle coppie può ottenere una gravidanza con 6 cicli Tuttavia, le possibilità di successo si riducono molto dopo cicli multipli Le caratteristiche delle pazienti sono predittive di scarsa risposta al CC Disturbo ipotalamico Bassi livelli di estrogeni Obesità Terapia con gonadotropine 1 Ottimale per le donne in cui il CC ha fallito o che non vogliono rischiare di aspettare l effetto del CC Usata in donne con secrezione inadeguata di LH e FSH da parte della ghiandola ipofisaria Agenti FSH hmg hcg Tassi di successo 2 Classe I OMS: 30% per ciclo Classe II OMS: 17% per ciclo LH = ormone luteinizzante; FSH = ormone follicolo-stimolante; hmg = gonadotropina menopausale umana; hcg = gonadotropina corionica umana; OMS = Organizzazione Mondiale della Salute; RCT = studio clinico randomizzato e controllato. 1. American Society for Reproductive Medicine. Medications for inducing ovulation: a guide for patients. Ultimo accesso febbraio 22, Homburg R et al. Hum Reprod Update. 2002;8:

34 Induzione dell ovulazione: Trattamento con gonadotropine 1,2,a Dose iniziale di FSH in genere pari a 50 o 75 UI Incrementi di unità dopo 7 14 giorni Può prevedere IUI o rapporto sessuale mirato OI hcg FSH a Regime posologico basato su 1 studio FSH = ormone follicolo-stimolante; IUI = inseminazione intrauterina; OI= induzione dell ovulazione; hcg = gonadotropina corionica umana. 1. Homburg R et al. Hum Reprod Update. 2002;8: Lambalk CB et al. Hum Reprod. 2006;21:

35 Uso dell inseminazione intrauterina nel protocollo di induzione dell ovulazione 1 Indicazioni Infertilità inspiegata Subfertilità maschile lieve oligoastenoteratozoospermia Mancato concepimento in seguito a trattamento per l induzione dell ovulazione Aneiaculazione Eiaculazione retrograda Procedura Spermatozoi «lavati» e preparati vengono inseriti nell utero proprio prima del rilascio dell ovulo/ovuli durante un ciclo naturale o stimolato Tasso di successo: fino al 15% per ciclo Rischio significativo di gravidanza multipla OI = induzione dell ovulazione. 1. Ristampato con permesso da Rowell P et al. BMJ. 2003;327:

36 Stimolazione Ovarica Controllata: trattamento con gonadotropine Dose iniziale di FSH generalmente di 150 o 225 UI 1,a Richiede trattamento con analogo del GnRH per prevenire l interferenza di ormoni endogeni 2 Stimolazione ovarica seguita da prelievo di ovociti, fecondazione in vitro e trasferimento di embrioni 2 COS 3 hcg FSH Protocollo lungo con GnRH agonista OPPURE protocollo GnRH antagonista a Regime posologico basato su 1 studio FSH = ormone follicolo-stimolante; GnRH = ormone rilasciante gonadotropine; COS = stimolazione ovarica controllata; hcg = gonadotropina corionica umana. 1. Arslan M et al. Fertil Steril. 2005;84: Borini A et al. Reprod Biomed Online. 2005;11: Depalo R et al. Reprod Biol Endocrinol. 2012; 10:

37 Stimolazione Ovarica Controllata: trattamento con gonadotropine 1,2 Posologia di corifollitropina alfa: 100 µg per donne con peso corporeo 60 kg 150 µg per donne con peso corporeo > 60 kg rfsh = ormone follicolo-stimolante ricombinante; hcg = gonadotropina corionica umana; LH = ormone luteinizzante. 1. Adattato con permesso da de Greef R et al. Clin Pharmacol Ther. 2010;88: Adattato con permesso da Hodgen GD. Contemp Rev Obstet Gynaecol. 1990;35:

38 Fecondazione in vitro Procedura 1 Inizialmente utilizzata in donne con ostruzione o danno alle tube di Falloppio Attualmente impiegata per molte cause di infertilità (ad es., endometriosi, fattore maschile, infertilità inspiegata) Prevede Stimolazione ovarica Prelievo ovocitario Fecondazione Coltura degli embrioni Trasferimento degli embrioni Rischi 1 Sindrome da iperstimolazione ovarica In genere non è grave e si risolve con una gestione ambulatoriale della paziente Fino al 2% dei casi severi richiede ospedalizzazione Dose-dipendente, evitabile con un attenta titolazione Il rischio si può ridurre con triggering con GnRH agonista 2 ( in un protocollo di stimolazione con antagonista) Rischi dovuti al prelievo ovocitario (ad es., emorragia, infezione, danno alla vescica) Gravidanze multiple Gravidanza ectopica/aborto spontaneo Costo Stress psicologico GnRH = ormone rilasciante gonadotropine. 1. American Society for Reproductive Medicine. Assisted Reproductive Technologies: A Guide for Patients.http://www.asrm.org/uploadedFiles/ASRM_Content /Resources/Patient_Resources/Fact_Sheets_and_Info_Booklets/ART.pdf. Ultimo accesso gennaio 19, Humaidan P, et al. Hum Reprod. 2009;24:

39 Le donne di età <34 anni sono state il gruppo più numeroso ad essere sottoposte a IVF in Europa (2007) 1 Tutte le donne sottoposte a IVF, % 46,5 37,9 15,6 IVF = fecondazione in vitro. 1. De Mouzon J et al. Hum. Reprod. 2012;27:

40 Gravidanze e parti in seguito a IVF in Europa (2007) 1 27,7 20,7 29,1 21,1 32,8 24,7 IVF = = fecondazione in vitro. 1. De Mouzon J et al. Hum. Reprod. 2012;27:

41 Iniezione intracitoplasmatica dello spermatozoo Indicazioni 1,2 Severa oligoastenoteratozospermia Severa astenoteratozoospermia Problemi nell'interazione spermatozoocellula uovo o mancata penetrazione ovocitaria Anticorpi antispermatozoo Pregresso o ripetuto fallimento della fecondazione con metodi di IVF standard Azoospermia ostruttiva con prelievo testicolare Disturbi di eiaculazione Tasso di successo e complicanze Gravidanze per trasferimento: 25% 40% 3a Parti per ciclo: 10% 35% 3a Il successo si riduce con l aumentare dell età della madre 4 a Range di gravidanze e parti in seguito a ICSI nel 2002 in 25 Paesi (631 cliniche; cicli di ICSI) IVF = fecondazione in vitro. ICSI = iniezione intracitoplasmica dello spermatozoo. 1. American Society for Reproductive Medicine. Intracytoplasmic sperm injection. Patient_Resources/Fact_Sheets_and_Info_Booklets/ICSI-Fact.pdf. Ultimo accesso 22 febbraio, The ESHRE Capri Workshop Group. Hum Reprod Update. 2007; 13: Anderson AN et al. Hum Reprod 2006; 21: Campbell AJ et al. Br Med Bull. 2000;56: ; 41

42 Età delle donne sottoposte a ICSI in Europa (2007) 1 Tutte le donne sottoposte ad ICSI, % 48,4 36,8 14,8 ICSI = iniezione intracitoplasmica dello spermatozoo. 1. De Mouzon J et al. Hum. Reprod. 2012;27:

43 Gravidanze e parti in seguito a ICSI in Europa (2007) 1 33,0 27,6 28,6 18,5 20,3 22,3 ICSI = iniezione intracitoplasmica dello spermatozoo. 1. De Mouzon J et al. Hum. Reprod. 2012;27:

44 Complicanze e riduzioni fetali con PMA in Europa (2007) 1 (Da 33 Paesi, cliniche hanno riportato cicli) (0,50%) Numero di casi (0,20%) (0,12%) (0,01%) (0,0006%) (0,07%) OHSS Complicanze prelievo ovociti Emorragia Infezione Decesso materno Riduzione fetale PMA = tecnologia di riproduzione assistita; OHSS = sindrome da iperstimolazione ovarica. 1. de Mouzon J et al. Hum Reprod. 2010;8:

45 Come possono il Ginecologo e il MMG insieme accertarsi che la paziente riceva il trattamento più appropriato il più presto possibile? Ginecologo e MMG Paziente Specialista della fertilità. 45

46 Algoritmo di gestione per Ginecologo/MMG 1 Coppie che tentano il concepimento Donne di età <35 anni di età 1 anno di infertilità Stabilire il livello di progesterone 7 giorni dopo la presunta ovulazione Donne di età >35 anni 6 mesi di infertilità Ovulazione Anovulazione o oligo-ovulazione senza irsutismo Fisiologia femminile: livelli sierici sensibili di TSH, FSH e prolattina Anormale Considerare consulto per COS Normale Consulto presso specialista della fertilità Valutazione maschile: analisi dello sperma Anormale Anatomia femminile: isterosalpingografia Anormale Trattamento: clomifene citrato mg/die per via orale per 5 giorni durante le mestruazioni, per 3 cicli Successo Fallimento Iniziare assistenza prenatale COS = stimolazione ovarica controllata; TSH = ormone tiroide-stimolante; FSH = ormone follicolo-stimolante. 1. Adattato con permesso da Hanson MA et al. Mayo Clin Proc.1998;73:

47 Si deve tenere sempre conto della finestra temporale della paziente (età ovarica) In genere il Ginecologo e il MMG sono gli esperti di prima linea ad affrontare la sfida dell infertilità Le cause di infertilità sono molteplici e possono comprendere anche l'anovulazione Mentre si individua quale sia l outcome migliore per la paziente, si deve effettuare un esame completo ed accurato 47

48 Si possono raccomandare modifiche allo stile di vita 1 5 Evitare il fumo sia attivo che passivo per migliorare la fertilità (sia nell uomo che nella donna) ed evitare il piu' possibile l'assunzione di farmaci Perdere peso Fare moderato esercizio fisico Ridurre lo stress Ad es. programma di intervento su mente-corpo 1. Kelly-Weeder S et al. J Am Acad Nurse Pract. 2006;18: Younglai EV et al. Hum Reprod Update. 2005;11: Waylen AL et al. Hum Reprod Update. 2009;15: Norman RJ et al. Hum Reprod Update. 2004;10: Domar AD et al. Fertil Steril. 2011;95:

49 Valutazione della fertilità: linee guida NICE (UK) 1 Alle coppie che non hanno concepito dopo un anno di rapporti liberi, non protetti, mirati al periodo ovulatorio viene proposto un iter diagnostico che prevede un esame del liquido seminale per il partner maschile e /o il monitoraggio ecografico dell'ovulazione per la partner femminile Indicazioni per uno screening precoce di coppia: Storia di amenorrea o oligomenorrea Storia di malattia infiammatoria pelvica o criptorchidismo Età 35 anni (donne) Fattori di rischio per infertilità noti (ad es. precedente trattamento oncologico), si deve suggerire consulto precoce con lo specialista NICE = National Institute for Clinical Excellence. 1. Fertility: assessment and treatment for people with fertility problems. National Institute for Clinical Excellence Web site. Ultimo accesso 19 gennaio,

50 Clomifene Citrato (CC) come terapia di prima linea Il CC è ampiamente usato per l induzione dell ovulazione nelle donne con PCOS e nelle coppie che presentano infertilità inspiegata per indurre sviluppo follicolare multiplo in un singolo ciclo 1 A causa dei potenziali effetti indesiderati associati al CC, tra i quali la OHSS, tutte le pazienti devono essere monitorate per valutare la loro risposta al trattamento 1 L uso di CC è anche associato a gravidanza multipla 2 In assenza di monitoraggio ecografico, il numero di cicli di CC deve essere probabilmente limitato a 3 (o meno), e si deve prendere in considerazione un consulto precoce 1 PCOS = sindrome dell ovaio policistico; OHSS = sindrome da iperstimolazione ovarica 1.Case AM. Can Fam Physician. 2003;49: Balen AH. Mol Cell Endocrinol Oct 17. doi: /j.mce [Epub ahead of print] 50

51 Le pazienti a cui viene consigliato un consulto precoce per il trattamento dell infertilità è più probabile che ritornino 1 In uno studio condotto su 305 pazienti a cui il ginecologo ha consigliato una consulenza specialistica per il trattamento dell infertilità, lo screening precoce è stato associato ad una probabilità maggiore da parte della paziente di ritornare dal proprio ginecologo di riferimento per l'assistenza ostetrica <6 mesi 76% di ritorno 6 12 mesi 67% di ritorno 1 2 anni 35% di ritorno >2 anni 40% di ritorno Il 55% delle pazienti che sono ritornate dal proprio ginecologo di riferimento, avevano ricevuto un breve trattamento con clomifene citrato prima della consulenza specialistica (da 1 a 4 cicli) vs il 25% delle pazienti che avevano ricevuto un trattamento con clomifene citrato per più tempo (>4 cicli) 1. Copperman KB et al. J Womens Health (Larchmt). 2007;16:

52 Riepilogo I protocolli di trattamento per l infertilità e i tassi di successo dipendono molto dall età ovarica della paziente Fattori di rischio associati all età (ad es., ridotta riserva ovarica, maggior rischio di aneuploidie) Effettuare esami diagnostici dopo 1 anno di infertilità per le donne di età <35 anni 6 mesi di infertilità per le donne di età >35 anni Esistono molteplici tecniche per valutare la funzionalità ovarica, e numerosi tipi di protocolli per trattare l infertilità femminile La maggior parte dei trattamenti ha tassi di successo elevati nelle donne più giovani Il Ginecologo e il MMG, lo specialista della fertilità e la paziente devono lavorare insieme per stabilire quali siano le reali aspettative e il trattamento ottimale per la coppia 52

53 Informazioni selezionate sulla sicurezza Elonva è indicato nella Stimolazione Ovarica Controllata (Controlled ovarian Stimulation - COS) in associazione a un antagonista del GnRH per lo sviluppo follicolare multiplo nelle donne che partecipano a un programma di Tecniche di Riproduzione Assistita (Assisted Reproductive Technology ART). Elonva è controindicato per pazienti con: ipersensibilità al principio attivo o ad uno qualsiasi degli eccipienti; tumore ovarico, mammario, uterino, pituitario o ipotalamico; sanguinamento vaginale anomalo (non mestruale) senza alcuna causa nota/diagnosticata; insufficienza ovarica primaria; cisti ovariche o ingrossamento ovarico; anamnesi di Sindrome da Iperstimolazione Ovarica (OHSS); un precedente ciclo di COS che ha portato allo sviluppo di più di 30 follicoli 11 mm misurati mediante esame ecografico; conta follicolare antrale basale >20; fibromi dell utero incompatibili con la gravidanza; malformazioni degli organi riproduttivi incompatibili con la gravidanza; - Sindrome dell ovaio policistico (PCOS). 53

54 Informazioni selezionate sulla sicurezza Prima di iniziare il trattamento, l infertilità della coppia deve essere valutata adeguatamente e devono essere valutate le controindicazioni putative per la gravidanza. In particolare, le donne devono essere controllate per ipotiroidismo, insufficienza adrenocorticale, iperprolattinemia, tumori ipofisari o ipotalamici e deve essere dato un trattamento appropriato e specifico. Elonva è indicata esclusivamente per la singola iniezione sottocutanea. Nello stesso ciclo di trattamento non devono essere somministrate iniezioni supplementari di Elonva. Nei primi sette giorni dopo la somministrazione di Elonva, non deve essere somministrato alcun ormone (rec)fsh (vedere anche paragrafo 4.2). Nelle pazienti con insufficienza renale di grado lieve, moderato o grave, è possibile che l escrezione di corifollitropina alfa sia compromessa (vedere paragrafi 4.2 e 5.2). Pertanto, non è raccomando l uso di Elonva in queste pazienti. I dati sull impiego di Elonva in associazione a un GnRH agonista sono limitati. I risultati di un piccolo studio clinico non controllato suggeriscono una risposta ovarica maggiore rispetto all associazione con un GnRH antagonista. Pertanto, l uso di Elonva non è raccomandato in associazione a un GnRH agonista (vedere anche paragrafo 4.2). Elonva non è stato studiato nelle pazienti con sindrome ovarica policistica (PCOS). Non è raccomandato l uso di Elonva in queste donne. La risposta ovarica si è dimostrata più elevata dopo il trattamento con Elonva rispetto al trattamento quotidiano con l ormone recfsh. Pertanto, le donne con fattori di rischio noti per un elevata risposta ovarica, possono essere particolarmente predisposte allo sviluppo dell OHSS durante o dopo il trattamento con Elonva. Per le donne al primo ciclo di stimolazione ovarica, per le quali i fattori di rischio sono solo parzialmente noti, si raccomanda un attento monitoraggio per la potenziale iper-risposta ovarica. 54

TECNICHE DI II - III LIVELLO. Fecondazione in Vitro e Trasferimento dell embrione (FIVET)

TECNICHE DI II - III LIVELLO. Fecondazione in Vitro e Trasferimento dell embrione (FIVET) TECNICHE DI II - III LIVELLO Fecondazione in Vitro e Trasferimento dell embrione (FIVET) È una tecnica di PMA in cui i gameti (ovocita per la donna e spermatozoo per l uomo) si incontrano all esterno del

Dettagli

Infertilità e Procreazione Medicalmente Assistita (PMA)

Infertilità e Procreazione Medicalmente Assistita (PMA) Infertilità e Procreazione Medicalmente Assistita (PMA) Indice Definizione Epidemiologia Etiopatogenesi Diagnosi Terapia PMA Presentazione, attività e risultati del Centro per la Diagnosi e la Terapia

Dettagli

L INSEMINAZIONE INTRAUTERINA

L INSEMINAZIONE INTRAUTERINA L INSEMINAZIONE INTRAUTERINA Informazioni per la coppia A cura del dott. G. Ragni Unità Operativa - Centro Sterilità Responsabile: dott.ssa C. Scarduelli FONDAZIONE OSPEDALE MAGGIORE POLICLINICO MANGIAGALLI

Dettagli

L Inseminazione Intrauterina

L Inseminazione Intrauterina L Inseminazione Intrauterina Informazioni per la coppia UNITÀ OPERATIVA PROCREAZIONE MEDICALMENTE ASSISTITA FONDAZIONE IRCCS IRCCS CA' GRANDA OSPEDALE MAGGIORE POLICLINICO PAD. REGINA ELENA VIA M. FANTI,

Dettagli

Fecondazione In Vitro (FIV / ICSI)

Fecondazione In Vitro (FIV / ICSI) Fecondazione In Vitro (FIV / ICSI) In che consiste? La fecondazione in vitro (FIV) è una tecnica di procreazione assistita che consiste nella fecondazione dell ovocita (o gamete femminile) con lo spermatozoo

Dettagli

ALLEGATO I RIASSUNTO DELLE CARATTERISTICHE DEL PRODOTTO

ALLEGATO I RIASSUNTO DELLE CARATTERISTICHE DEL PRODOTTO ALLEGATO I RIASSUNTO DELLE CARATTERISTICHE DEL PRODOTTO 4 1. DENOMINAZIONE DELLA SPECIALITÀ MEDICINALE Puregon 50 U.I. 2. COMPOSIZIONE QUALITATIVA E QUANTITATIVA Puregon è costituito da una polvere liofilizzata

Dettagli

CONSENSO INFORMATO PER LE TECNICHE DI PROCREAZIONE MEDICO- ASSISTITA. La sottoscritta. documento. e il sottoscritto. documento

CONSENSO INFORMATO PER LE TECNICHE DI PROCREAZIONE MEDICO- ASSISTITA. La sottoscritta. documento. e il sottoscritto. documento CONSENSO INFORMATO PER LE TECNICHE DI PROCREAZIONE MEDICO- ASSISTITA La sottoscritta e il sottoscritto acconsentono liberamente di sottoporsi al trattamento di procreazione medico-assistita FIVET (Fertilizzazione

Dettagli

DAL PICK UP TRANSFER. Lab. Biologia della Riproduzione - Potenza

DAL PICK UP TRANSFER. Lab. Biologia della Riproduzione - Potenza DAL PICK UP ALL EMBRYO TRANSFER Lab. Biologia della Riproduzione - Potenza Fisiologia del gamete maschile Lo spermatozoo è costituito da tre parti principali: a) La testa: sede del patrimonio genetico;

Dettagli

STERILITÀ ETÀ-CORRELATA E PMA

STERILITÀ ETÀ-CORRELATA E PMA Università degli Studi di Padova Dipartimento di Scienze Ginecologiche e della Riproduzione Umana Scuola di Specializzazione in Ginecologia e Ostetricia Direttore Prof. Giovanni Battista Nardelli STERILITÀ

Dettagli

Infertilità e fattore età

Infertilità e fattore età Infertilità e fattore età F. Iannotti, GB. La Sala Struttura Complessa di Ostetricia Ginecologia Arcispedale S. Maria Nuova Azienda Ospedaliera di Reggio Emilia La fertilità, definita come capacità di

Dettagli

Scritto da Franco Lisi Domenica 08 Luglio 2012 15:55 - Ultimo aggiornamento Venerdì 22 Maggio 2015 10:20

Scritto da Franco Lisi Domenica 08 Luglio 2012 15:55 - Ultimo aggiornamento Venerdì 22 Maggio 2015 10:20 Gestione della ipo-sub-fertilità Scheda informativa Introduzione La ipo-sub-fertilità è un problema comune e doloroso e molto comune nella nostra epoca e nei paesi occidentali. Una coppia su sei incontrerà

Dettagli

GUIDA ALLA PROCREAZIONE MEDICALMENTE ASSISTITA (PMA)

GUIDA ALLA PROCREAZIONE MEDICALMENTE ASSISTITA (PMA) GUIDA ALLA PROCREAZIONE MEDICALMENTE ASSISTITA (PMA) Premessa La procreazione medicalmente assistita è indicata quando il concepimento spontaneo è molto difficile, se non impossibile, e quando altri trattamenti

Dettagli

ALLEGATO I RIASSUNTO DELLE CARATTERISTICHE DEL PRODOTTO

ALLEGATO I RIASSUNTO DELLE CARATTERISTICHE DEL PRODOTTO ALLEGATO I RIASSUNTO DELLE CARATTERISTICHE DEL PRODOTTO 1 1. DENOMINAZIONE DEL MEDICINALE Fertavid 50 UI/0,5 ml soluzione iniettabile 2. COMPOSIZIONE QUALITATIVA E QUANTITATIVA Un flaconcino contiene 50

Dettagli

La sterilità di coppia

La sterilità di coppia La sterilità di coppia STERILITA Incapacità di procreare dopo almeno un anno di rapporti non protetti PRIMARIA La coppia non ha mai concepito SECONDARIA Si è già verificato nella coppia un concepimento.

Dettagli

Fecondazione in vitro

Fecondazione in vitro Fecondazione in vitro Informazioni per la coppia UNITÀ OPERATIVA MEDICINA DELLA RIPRODUZIONE FONDAZIONE IRCCS CA' GRANDA OSPEDALE MAGGIORE POLICLINICO VIA M. FANTI, 6-20122 MILANO TEL. 02 55034311-09 centrosterilita@policlinico.mi.it

Dettagli

ALLEGATO I RIASSUNTO DELLE CARATTERISTICHE DEL PRODOTTO

ALLEGATO I RIASSUNTO DELLE CARATTERISTICHE DEL PRODOTTO ALLEGATO I RIASSUNTO DELLE CARATTERISTICHE DEL PRODOTTO 1 Medicinale sottoposto a monitoraggio addizionale. Ciò permetterà la rapida identificazione di nuove informazioni sulla sicurezza. Agli operatori

Dettagli

ALLEGATO I RIASSUNTO DELLE CARATTERISTICHE DEL PRODOTTO

ALLEGATO I RIASSUNTO DELLE CARATTERISTICHE DEL PRODOTTO ALLEGATO I RIASSUNTO DELLE CARATTERISTICHE DEL PRODOTTO 1 1. DENOMINAZIONE DEL MEDICINALE GONAL-f 75 UI (5,5 microgrammi) polvere e solvente per soluzione iniettabile. 2. COMPOSIZIONE QUALITATIVA E QUANTITATIVA

Dettagli

Centro di procreazione assistita Trattamenti per l infertilità di coppia - 18

Centro di procreazione assistita Trattamenti per l infertilità di coppia - 18 Centro di procreazione assistita Trattamenti per l infertilità di coppia - 18 01. IL PROCESSO RIPRODUTTIVO 3 La Riproduzione umana 4 Infertilità di coppia 5 Percorsi terapeutici e opportunità 6 L Inseminazione

Dettagli

PROCEDURA di I LIVELLO INSEMINAZIONE INTRAUTERINA ARTIFICIALE OMOLOGA (AIH IU)

PROCEDURA di I LIVELLO INSEMINAZIONE INTRAUTERINA ARTIFICIALE OMOLOGA (AIH IU) PROCREAZIONE MEDICALMENTE ASSISTITA PROCEDURA di I LIVELLO INSEMINAZIONE INTRAUTERINA ARTIFICIALE OMOLOGA (AIH IU) ISTRUZIONI PER LA COPPIA Iniezione intrauterina del liquido seminale Aggiornamento 15.01.2013

Dettagli

L Ostetrica e la procreazione medicalmente assistita. Dr. Baffoni, Dr.ssa Bertezzolo, I.P.Pistolato U.O.S. Fisiopatologia della Riproduzione

L Ostetrica e la procreazione medicalmente assistita. Dr. Baffoni, Dr.ssa Bertezzolo, I.P.Pistolato U.O.S. Fisiopatologia della Riproduzione L Ostetrica e la procreazione medicalmente assistita Dr. Baffoni, Dr.ssa Bertezzolo, I.P.Pistolato U.O.S. Fisiopatologia della Riproduzione L Ostetrica è una figura centrale nella gestione della coppia

Dettagli

Ricevimento degli ovociti

Ricevimento degli ovociti Ricevimento degli ovociti In che cosa consiste? Consiste nel fecondare in laboratorio gli ovociti provenienti da una donatrice con lo sperma del partner della donna ricevente, per trasferire in seguito

Dettagli

L INFERTILITÀ. scaricato da www.sunhope.it. Prof. A. Izzo STERILITÀ DI COPPIA FATTORE UTERINO STERILITÀ DI COPPIA FATTORE TUBARICO

L INFERTILITÀ. scaricato da www.sunhope.it. Prof. A. Izzo STERILITÀ DI COPPIA FATTORE UTERINO STERILITÀ DI COPPIA FATTORE TUBARICO L INFERTILITÀ Prof. A. Izzo Si definisce INFERTILITÀ l incapacità di portare avanti una gravidanza fino ad un epoca di vitalità del feto Si definisce STERILITÀ invece la completa incapacità di concepire

Dettagli

CONSENSO FIVET CON SEME DI DONATORE

CONSENSO FIVET CON SEME DI DONATORE CONSENSO ALLA PROCEDURA DI FECONDAZIONE IN VITRO CON SPERMA DI DONATORE (ICSI-D) Redatto secondo la legge 40/2004 del 19 febbraio 2004 e il documento della Conferenza delle Regioni e delle Provincie Autonome

Dettagli

Inseminazione artificiale con liquido seminale di donatore

Inseminazione artificiale con liquido seminale di donatore Inseminazione artificiale con liquido seminale di donatore Ref. 123 / 2009 Reparto di Medicina della Riproduzione Servicio de Medicina de la Reproducción Gran Vía Carlos III 71-75 08028 Barcelona Tel.

Dettagli

Quali sono le cause di infertilità?

Quali sono le cause di infertilità? Quali sono le cause di infertilità? Le cause determinanti l infertilità di coppia possono essere molteplici e possono essere a carico di uno solo o di tutti e due i partner. Valutare quale sia l impatto

Dettagli

IL RUOLO DEL LABORATORIO NELLA DIAGNOSTICA DELL AMENORREA SECONDARIA

IL RUOLO DEL LABORATORIO NELLA DIAGNOSTICA DELL AMENORREA SECONDARIA IL RUOLO DEL LABORATORIO NELLA DIAGNOSTICA DELL AMENORREA SECONDARIA S. Bernardi e B. Fabris S.C. Medicina Clinica, DAI di Medicina Interna; AOUTS-Ospedali Riuniti di Trieste L amenorrea secondaria, definita

Dettagli

LE TECNICHE DI PROCREAZIONE MEDICALMENTE ASSISTITA

LE TECNICHE DI PROCREAZIONE MEDICALMENTE ASSISTITA LE TECNICHE DI PROCREAZIONE MEDICALMENTE ASSISTITA Dr. Nunzio Minniti Clinica del Mediterraneo (Ragusa) Centro Genesi (Palermo) Arca Service PMA (Livorno) Le tecniche di PMA Perché? Quali? Per forza? Una

Dettagli

Maria Gabriella Bafaro. Carta dei Servizi

Maria Gabriella Bafaro. Carta dei Servizi Maria Gabriella Bafaro Carta dei Servizi Due parole sulla Fertilità Come descritto brevemente da Wikipedia, Fertilità è in generale la capacità di riproduzione degli organismi viventi. Se intesa come misura,

Dettagli

Tecniche di PMA TECNICHE DI I LIVELLO

Tecniche di PMA TECNICHE DI I LIVELLO Tecniche di PMA La procreazione medicalmente assistita (PMA) si avvale di tecniche di base o I livello, semplici e poco invasive e di tecniche avanzate o di II e III livello, complesse e più invasive.

Dettagli

PROCEDURA di II LIVELLO FIVET- ICSI

PROCEDURA di II LIVELLO FIVET- ICSI PROCREAZIONE MEDICALMENTE ASSISTITA PROCEDURA di II LIVELLO FIVET- ICSI ISTRUZIONI PER LA COPPIA Agoaspirazione dei follicoli Embrio transfer FIV-ICSI Aggiornamento 15.01.2013 Pagina 1 di 14 Prelievo ovocitario

Dettagli

Inseminazione artificiale

Inseminazione artificiale Inseminazione artificiale In cosa consiste? L inseminazione artificiale è una tecnica di procreazione assistita che consiste nell introduzione di spermatozoi, trattati in precedenza in laboratorio, all

Dettagli

Il desiderio insoddisfatto di un figlio: le cause

Il desiderio insoddisfatto di un figlio: le cause Il desiderio insoddisfatto di un figlio: le cause Si parla di "sterilità" quando dopo un anno di rapporti sessuali regolari non è ancora intervenuta una gravidanza. Le cause di una mancanza di figli non

Dettagli

NOVARA 13 FEBBRAIO 2014 STERILITA DI COPPIA E TECNICHE DI PROCREAZIONE ASSISTITA DOTT. CESARE TACCANI 1 DEFINIZIONE STERILITÀ: INCAPACITÀ BIOLOGICA TRANSITORIA O PERMANENTE DI CONCEPIRE PRIMITIVA: COPPIA

Dettagli

L apparato riproduttivo femminile

L apparato riproduttivo femminile L apparato riproduttivo femminile L apparato riproduttivo femminile comprende i genitali esterni (vulva e introito vaginale), i genitali esterni (canale vaginale, collo dell utero, corpo dell utero) e

Dettagli

La Fertilita dopo i 40

La Fertilita dopo i 40 La Fertilita dopo i 40 Andrea Gallinelli Centro PMA UOC Ostetricia e Ginecologia Ospedale Ramazzini, Carpi 2003 2007-2010 Considerazioni introduttive Perché trattarne? Quale target? Perché trattarne? Perché

Dettagli

Focus su... infertilità. focus salute

Focus su... infertilità. focus salute Focus su... infertilità focus salute 2 Parlare di infertilità non è facile. Una diagnosi di sterilità paralizza, procura angoscia, rabbia, senso di inferiorità, depressione. Tuttavia, accettare che nell

Dettagli

Attività e risultati - Tecniche di II e III livello

Attività e risultati - Tecniche di II e III livello Attività e risultati - Tecniche di II e III livello SSD Procreazione Medicalmente Assistita - IRCCS Burlo Garofalo Via Dell'Istria, / - Trieste - Trieste Codice Centro: Periodo di inserimento: Livello

Dettagli

INSEMINAZIONE ARTIFICIALE OMOLOGA (CON IL SEME DEL PARTNER) CONSENSO INFORMATO SOCIETÀ SPAGNOLA DI FERTILITÀ

INSEMINAZIONE ARTIFICIALE OMOLOGA (CON IL SEME DEL PARTNER) CONSENSO INFORMATO SOCIETÀ SPAGNOLA DI FERTILITÀ INSEMINAZIONE ARTIFICIALE OMOLOGA (CON IL SEME DEL PARTNER) CONSENSO INFORMATO SOCIETÀ SPAGNOLA DI FERTILITÀ Sig.ra... maggiorenne, Documento d'identità/passaporto num..., stato civile..., e Sr/ Sig.ra...

Dettagli

Attività e risultati - Tecniche di II e III livello

Attività e risultati - Tecniche di II e III livello Attività e risultati - Tecniche di II e III livello Dipartimento di PMA - U.O. Ostetricia e Ginecologia - A.O. di Desenzano del Garda - P.O. di ManerbioVia Marconi, 7 - Manerb Codice Centro: 321 Data inserimento:

Dettagli

Nuove armi per superare l infertilità

Nuove armi per superare l infertilità Collana diretta da Willy Pasini Willy Pasini, Giuseppe Mori Nuove armi per superare l infertilità Aspetti medici, psicologici, sessuologici e legislativi nel mondo e in Italia Con un racconto di Gaetano

Dettagli

RISULTATI DEI TRATTAMENTI PMA. 1985-2012 S.I.S.Me.R - Bologna e Centri Satellite

RISULTATI DEI TRATTAMENTI PMA. 1985-2012 S.I.S.Me.R - Bologna e Centri Satellite 4 RISULTATI DEI TRATTAMENTI PMA 1985-2012 S.I.S.Me.R - Bologna e Centri Satellite 1 2 Premessa In questo fascicolo sono presentati i risultati della attività di PMA svolta dal 1985 al 2012 in Italia dalla

Dettagli

Infertilità di coppia: counseling, diagnosi e terapia

Infertilità di coppia: counseling, diagnosi e terapia Infertilità di coppia: counseling, diagnosi e terapia Antonino Cartabellotta 1* 1 Presidente Fondazione GIMBE Analogamente ad altri paesi industrializzati, in Italia circa il 30% delle coppie presenta

Dettagli

PROCREAZIONE MEDICALMENTE ASSISTITA PMA

PROCREAZIONE MEDICALMENTE ASSISTITA PMA PROCREAZIONE MEDICALMENTE ASSISTITA PMA ASSOCIAZIONE ITALIANA PER L EDUCAZIONE DEMOGRAFICA SEZIONE DI ROMA NUMERI E CAUSE La fertilità della specie umana è bassa. Infatti, ad ogni ciclo mestruale, una

Dettagli

NEOPLASIE ED INFERTILITA

NEOPLASIE ED INFERTILITA NEOPLASIE ED INFERTILITA NEOPLASIE E FERTILITA UN TEMA DA AFFRONTARE INSIEME CONOSCERE IL PROPRIO PROBLEMA Ogni anno circa 11000 persone in età riproduttiva si ammalano di tumore. Per queste persone affrontare

Dettagli

Consenso Informato alla Fecondazione in Vitro Id /

Consenso Informato alla Fecondazione in Vitro Id / Ai sensi di: Legge del 19 febbraio 2004 n. 40/2004 (G.U. n. 45 del 24/02/2004) Decreto 16 dicembre 2004 n.336 (G.U. n. 42 del 21/02/2005) Sentenza della Corte Costituzionale del 31 marzo 2009 n.151/2009

Dettagli

I centri di procreazione medicalmente assistita in Italia

I centri di procreazione medicalmente assistita in Italia I centri di procreazione medicalmente assistita in Italia L Italia offre un gran numero di centri di procreazione medicalmente assistita (358 centri in base ai dati aggiornati al 31 gennaio 2014), con

Dettagli

Responsabile - S.C. Ostetricia e Ginecologia.

Responsabile - S.C. Ostetricia e Ginecologia. INFORMAZIONI PERSONALI Nome Meir Yoram Jacob Data di nascita 01/12/1955 Qualifica Amministrazione Incarico attuale Numero telefonico dell ufficio Dirigente Medico ASL DI BASSANO D. GRAPPA Responsabile

Dettagli

PERCORSO GONADI 2 INQUADRAMENTO DELL INFERTILITA DI COPPIA OPZIONI TERAPEUTICHE VINCENZO TOSCANO

PERCORSO GONADI 2 INQUADRAMENTO DELL INFERTILITA DI COPPIA OPZIONI TERAPEUTICHE VINCENZO TOSCANO PERCORSO GONADI 2 INQUADRAMENTO DELL INFERTILITA DI COPPIA OPZIONI TERAPEUTICHE VINCENZO TOSCANO DIPARTIMENTO DI MEDICINA CLINICA E MOLECOLARE SAPIENZA UNIVERSITA DI ROMA AZIENDA OPEDALIERA SANT ANDREA

Dettagli

le basi biologiche della riproduzione, il ciclo mestruale, le irregolarità mestrual i

le basi biologiche della riproduzione, il ciclo mestruale, le irregolarità mestrual i le basi biologiche della riproduzione, il ciclo mestruale, le irregolarità mestrual i Fisiologia della funzione ovarica Nucleo arcuato dell ipotalamo: produzione di GnRH (gonadotropin - releasing-hormon)

Dettagli

periodo più fertile per una donna uomo

periodo più fertile per una donna uomo Quanti anni hai? Le donne italiane fanno figli tardi rispetto alle altre donne europee. Si sposano in media a 28 anni, partoriscono il primo figlio a 30 e hanno meno figli delle altre europee. Le ragioni

Dettagli

Introduzione. 20 domande/risposte per dare a tante donne la possibilità di conoscere per scegliere e preservare il loro sogno di maternità.

Introduzione. 20 domande/risposte per dare a tante donne la possibilità di conoscere per scegliere e preservare il loro sogno di maternità. Introduzione Oggi è possibile preservare la fertilità delle donne, grazie ai progressi della criobiologia. Si effettua mediante la crioconservazione ovocitaria. Questa possibilità, è ancora poco conosciuta

Dettagli

ACT INIZIATIVA DESIDERIO DI MATERNITÀ UNA GUIDA CHE VI ACCOMPAGNA NEL PERCORSO VERSO IL CONCEPIMENTO

ACT INIZIATIVA DESIDERIO DI MATERNITÀ UNA GUIDA CHE VI ACCOMPAGNA NEL PERCORSO VERSO IL CONCEPIMENTO Iniziativa Desiderio di Maternità ACT INIZIATIVA DESIDERIO DI MATERNITÀ UNA GUIDA CHE VI ACCOMPAGNA NEL PERCORSO VERSO IL CONCEPIMENTO Iniziativa Desiderio di Maternità ACT IL PERCORSO ACT FASE 1 FASE

Dettagli

Aprile 2011 - Workshop

Aprile 2011 - Workshop Aprile 2011 - Workshop Le cause di infertilità femminile Le cause di infertilità femminile Sono sempre di più le coppie che devono ricorrere alla fecondazione assistita per poter avere un bambino. Le cause

Dettagli

NUOVE LINEE DI INDIRIZZO OPERATIVE E DEFINIZIONE DEL REGIME EROGATIVO PER L ATTIVITÀ DI PROCREAZIONE MEDICALMENTE ASSISTITA.

NUOVE LINEE DI INDIRIZZO OPERATIVE E DEFINIZIONE DEL REGIME EROGATIVO PER L ATTIVITÀ DI PROCREAZIONE MEDICALMENTE ASSISTITA. Delibera 16 luglio 2012, n. 1113 Nuove Linee di indirizzo operative e definizione del regime erogativo per l'attività di procreazione medicalmente assistita ALLEGATO: Parte integrante della deliberazione

Dettagli

L infertilità è in crescita? Purtroppo l'infertilità è un fenomeno in crescita (secondo alcuni studiosi i primi segnali si sono registrati già 50 anni fa) determinato da diversi fattori. Alcuni fattori

Dettagli

PROCREAZIONE MEDICALMENTE ASSISTITA: NON SOLO TECNOLOGIA

PROCREAZIONE MEDICALMENTE ASSISTITA: NON SOLO TECNOLOGIA PROCREAZIONE MEDICALMENTE ASSISTITA: NON SOLO TECNOLOGIA di Anna Pia Ferraretti, Luca Gianaroli, Maria Cristina Magli Società Italiana Studi di Medicina della Riproduzione - SISMeR, Bologna I trattamenti

Dettagli

UOSD PROCREAZIONE MEDICALMENTE ASSISTITA. Azienda Complesso Ospedaliero S an Filippo Neri OSPEDALE DI RILIEVO NAZIONALE E DI ALTA SPECIALIZZAZIONE

UOSD PROCREAZIONE MEDICALMENTE ASSISTITA. Azienda Complesso Ospedaliero S an Filippo Neri OSPEDALE DI RILIEVO NAZIONALE E DI ALTA SPECIALIZZAZIONE REGIONE LAZIO Azienda Complesso Ospedaliero S an Filippo Neri OSPEDALE DI RILIEVO NAZIONALE E DI ALTA SPECIALIZZAZIONE UOSD PROCREAZIONE MEDICALMENTE ASSISTITA CHI SIAMO UOSD PROCREAZIONE ASSISTITA L

Dettagli

GRAVIDANZA GEMELLARE OGGI: dallo screening alla gestione dell alto rischio. 23 Settembre 2014

GRAVIDANZA GEMELLARE OGGI: dallo screening alla gestione dell alto rischio. 23 Settembre 2014 GRAVIDANZA GEMELLARE OGGI: dallo screening alla gestione dell alto rischio 23 Settembre 2014 EPIDEMIOLOGIA E FATTORI DI RISCHIO DELLA GRAVIDANZA MULTIPLA Bruno Ferrari Prima del 1980: l incidenza della

Dettagli

SI RINNOVANO LA GINECOLOGIA E L OSTERICIA PRESSO LA SEDE DI VIA RESPIGHI

SI RINNOVANO LA GINECOLOGIA E L OSTERICIA PRESSO LA SEDE DI VIA RESPIGHI NUMERO MONOGRAFICO Notiziario gennaio 2010 SI RINNOVANO LA GINECOLOGIA E L OSTERICIA PRESSO LA SEDE DI VIA RESPIGHI a cura del dr.moreno Dindelli Specialista in Ginecologia e Ostetricia Dall autunno 2009,

Dettagli

Azioni neuroendocrine Apparato riproduttivo Sistema nervoso centrale

Azioni neuroendocrine Apparato riproduttivo Sistema nervoso centrale 1 I progestinici sono composti con attività simile a quella del progesterone e includono il progesterone e agenti simili come il medrossiprogesterone acetato (pregnani), agenti simili al 19-nortestosterone

Dettagli

PROCREAZIONE MEDICALMENTE ASSISTITA. casa di cura san rossore

PROCREAZIONE MEDICALMENTE ASSISTITA. casa di cura san rossore PROCREAZIONE MEDICALMENTE ASSISTITA casa di cura san rossore casa di cura san rossore qualche buona ragione per saperne di più L infertilità è una malattia a carico dell apparato riproduttivo che può riguardare

Dettagli

Glossario essenziale a cura di Salvino Leone

Glossario essenziale a cura di Salvino Leone Glossario essenziale a cura di Salvino Leone I molti termini tecnici usati dagli addetti ai lavori in materia di procreazione assistita non sono usuali. Ne proponiamo un elenco che pur non essendo completo

Dettagli

MICRODELEZIONI DEL BRACCIO LUNGO DEL CROMOSOMA Y

MICRODELEZIONI DEL BRACCIO LUNGO DEL CROMOSOMA Y L infertilità è considerata dall Organizzazione Mondiale della Sanità una patologia. Per infertilità si intende l assenza di concepimento dopo 12/24 mesi di rapporti mirati non protetti. Il fenomeno dell

Dettagli

PROCREAZIONE MEDICALMENTE ASSISTITA: ASPETTI MEDICI

PROCREAZIONE MEDICALMENTE ASSISTITA: ASPETTI MEDICI Santina Ugolini PROCREAZIONE MEDICALMENTE ASSISTITA: ASPETTI MEDICI LʼOMS definisce la sterilità come lʼassenza di una gravidanza dopo 2 anni di rapporti regolari e completi. Capita spesso che una donna

Dettagli

X CICLO DI CONFERENZE

X CICLO DI CONFERENZE X CICLO DI CONFERENZE Professione Biologo Biologo della Fecondazione Assistita Giovedì 27 settembre 2012 Alessandro Miceli Promea S.p.A. - Torino alessandro.miceli@promea.net Dipartimento di Biologia Animale

Dettagli

Università degli studi di Firenze Dipartimento di Scienze per la Salute della Donna e del Bambino

Università degli studi di Firenze Dipartimento di Scienze per la Salute della Donna e del Bambino Università degli studi di Firenze Dipartimento di Scienze per la Salute della Donna e del Bambino TERAPIA DELLA INFERTILITA MASCHILE E TECNICHE DI PMA: LO STUDIO DELLA FRAMMENTAZIONE DEL DNA SPERMATICO

Dettagli

INTRODUZIONE. Capitolo 2 Anatomia della pelvi femminile Genitali esterni Genitali interni Test di autovalutazione

INTRODUZIONE. Capitolo 2 Anatomia della pelvi femminile Genitali esterni Genitali interni Test di autovalutazione INTRODUZIONE Capitolo 1 Anamnesi e visita ginecologica Anamnesi ostetrico-ginecologica Visita ginecologica Visita ostetrica Esami diagnostici strumentali Capitolo 2 Anatomia della pelvi femminile Genitali

Dettagli

Scritto da Franco Lisi Venerdì 11 Marzo 2011 07:53 - Ultimo aggiornamento Giovedì 13 Febbraio 2014 11:10

Scritto da Franco Lisi Venerdì 11 Marzo 2011 07:53 - Ultimo aggiornamento Giovedì 13 Febbraio 2014 11:10 ENDOMETRIOSI E FERTILITA articolo redatto dal dott. Piero Carfagna pierocarfagna@gmail.com L endometriosi è una malattia associata ad infertilità che ha il suo periodo di massima incidenza nella fase di

Dettagli

ANATOMIA E FISIOLOGIA DELL APPARATO RIPRODUTTIVO FEMMINILE. Giampiero Russo

ANATOMIA E FISIOLOGIA DELL APPARATO RIPRODUTTIVO FEMMINILE. Giampiero Russo ANATOMIA E FISIOLOGIA DELL APPARATO RIPRODUTTIVO FEMMINILE Giampiero Russo Anatomia femminile Gli organi genitali femminili si trovano nel bacino, in diretto rapporto con la vescica anteriormente ed il

Dettagli

N DI CARTELLA CLINICA...

N DI CARTELLA CLINICA... Torino, lì Noi sottoscritti Sig.ra.. nata a..il...... e Sig.... nato a.. il...... che si dichiarano conviventi/coniugati dal in piena capacità di intendere e di volere, dichiariamo di volere liberamente

Dettagli

Induzione della crescita follicolare multipla nei cicli di PMA e rischio tromboembolico. Rossana Di Paola Stefano Zaffagnini

Induzione della crescita follicolare multipla nei cicli di PMA e rischio tromboembolico. Rossana Di Paola Stefano Zaffagnini Azienda Ospedaliera e Universitaria Integrata di Verona Dipartimento di Ostetricia e Ginecologia Direttore: Prof. Massimo Franchi Induzione della crescita follicolare multipla nei cicli di PMA e rischio

Dettagli

Introduzione La fecondazione umana Cause di sterilità Alterazioni nella ovogenesi e spermiogenesi

Introduzione La fecondazione umana Cause di sterilità Alterazioni nella ovogenesi e spermiogenesi Introduzione Per la maggioranza delle coppie il desiderio di avere un figlio è una cosa quasi ovvia. Peraltro circa il 15% delle coppie ha problemi di sterilità. Si può parlare di sterilità quando una

Dettagli

INFERTILITÀ LA PREVENZIONE. Dott. Giovanni Bracchitta

INFERTILITÀ LA PREVENZIONE. Dott. Giovanni Bracchitta INFERTILITÀ LA PREVENZIONE Dott. Giovanni Bracchitta L Infertilità femminile può essere provocata da una causa o dalla combinazione di più cause. L'approccio diagnostico deve essere mirato al riconoscimento

Dettagli

INSEMINAZIONE ARTIFICIALE

INSEMINAZIONE ARTIFICIALE Procreazione medico assistita L assistenza di un medico e di un biologo si dimostrano talvolta indispensabili per riuscire a diventare genitori. Quando una metodica di laboratorio, più o meno complessa,

Dettagli

OSPEDALE BEAUREGARD Via Vaccari 5, 11100 Aosta

OSPEDALE BEAUREGARD Via Vaccari 5, 11100 Aosta OSPEDALE BEAUREGARD Via Vaccari 5, 11100 Aosta OSPEDALE BEAUREGARD Via Vaccari 5, 11100 Aosta Tel. : +39 0165 545432 Fax : +39 0165 545479 e-mail : centro.pma@ausl.vda.it 2 4 Dove siamo 3 4 L offerta del

Dettagli

Fertilità: un bene prezioso per la donna e per la società. Come prendersene cura e aiutarla

Fertilità: un bene prezioso per la donna e per la società. Come prendersene cura e aiutarla Fertilità: un bene prezioso per la donna e per la società Come prendersene cura e aiutarla Indice Premesse p. 4 Prendersi cura della fertilità p. 6 Fertilità: quando tutto funziona p. 9 Infertilità: le

Dettagli

Infertilità e fecondazione assistita

Infertilità e fecondazione assistita MEDICINA INTEGRATA Osvaldo Sponzilli - Ambulatorio di medicina anti aging, omeopatia e agopuntura, Ospedale San Pietro FBF, Roma, www.sponzilli.it Infertilità e fecondazione assistita LE CAUSE DELL INFERTILITÀ

Dettagli

S.S.D PROCREAZIONE MEDICALMENTE ASSISTITA (responsabile prof. G. Ricci) GUIDA PER LE COPPIE PER LA PROCREAZIONE MEDICALMENTE ASSISTITA

S.S.D PROCREAZIONE MEDICALMENTE ASSISTITA (responsabile prof. G. Ricci) GUIDA PER LE COPPIE PER LA PROCREAZIONE MEDICALMENTE ASSISTITA UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TRIESTE Dipartimento di Ostetricia e Ginecologia Direttore: prof. Secondo Guaschino S.S.D PROCREAZIONE MEDICALMENTE ASSISTITA (responsabile prof. G. Ricci) GUIDA PER LE COPPIE

Dettagli

INSEMINAZIONE ARTIFICIALE ETEROLOGA (con sperma di donatori) CONSENSO INFORMATO SOCIETÀ SPAGNOLA DI FERTILITÀ

INSEMINAZIONE ARTIFICIALE ETEROLOGA (con sperma di donatori) CONSENSO INFORMATO SOCIETÀ SPAGNOLA DI FERTILITÀ INSEMINAZIONE ARTIFICIALE ETEROLOGA (con sperma di donatori) CONSENSO INFORMATO SOCIETÀ SPAGNOLA DI FERTILITÀ Io sottoscritta...... nata a.il..,. Documento d'identità/passaporto num..., stato civile...

Dettagli

irsutismo femminile ipertricosi femminile Oggi una bellezza femminile senza peli problemi di salute

irsutismo femminile ipertricosi femminile Oggi una bellezza femminile senza peli problemi di salute La peluriia femmiiniile iin eccesso Un sserriio prrobllema perr lla ffemmiiniilliittà delllla donna Il modello di un corpo senza peli e con la pelle vellutata Peluria in eccesso : il sentirsi poco femminile

Dettagli

Cosa è la Maturazione in Vitro degli Ovociti (in inglese: IVM = In Vitro Maturation) A ogni ciclo mestruale fisiologico nelle ovaie, da un pool di piccoli follicoli (formazioni presenti nelle ovaie in

Dettagli

Gentile Signora, Gentile Signore,

Gentile Signora, Gentile Signore, Biotech PMA Centro di Procreazione Medicalmente Assistita Numero 050040 del Reg. Naz. PMA presso l Istituto Superiore di Sanità Direttore Sanitario: Dott.ssa Giuliana Bruno Spec. in Ginecologia e ostetricia

Dettagli

LINEE GUIDA CONTENENTI LE INDICAZIONI DELLE PROCEDURE E DELLE TECNICHE DI PROCREAZIONE MEDICALMENTE ASSISTITA Art. 7 - Legge n.

LINEE GUIDA CONTENENTI LE INDICAZIONI DELLE PROCEDURE E DELLE TECNICHE DI PROCREAZIONE MEDICALMENTE ASSISTITA Art. 7 - Legge n. LINEE GUIDA CONTENENTI LE INDICAZIONI DELLE PROCEDURE E DELLE TECNICHE DI PROCREAZIONE MEDICALMENTE ASSISTITA Art. 7 - Legge 40/2004 21 luglio 2004 LINEE GUIDA CONTENENTI LE INDICAZIONI DELLE PROCEDURE

Dettagli

Dipartimento di Scienze Ostetrico-Ginecologiche, Urologiche e Fisiopatologia della Riproduzione Umana, Università di Napoli "Federico II"

Dipartimento di Scienze Ostetrico-Ginecologiche, Urologiche e Fisiopatologia della Riproduzione Umana, Università di Napoli Federico II C. DI CARLO, A. DI SPIEZIO SARDO, C. NAPPI Dipartimento di Scienze Ostetrico-Ginecologiche, Urologiche e Fisiopatologia della Riproduzione Umana, Università di Napoli "Federico II" - Testo articolo - Bibliografia

Dettagli

normativa ed organizzazione

normativa ed organizzazione L ambulatorio di I e II livello: normativa ed organizzazione C. Tabanelli, A.P. Ferraretti Reproductive Medicine Unit - Via Mazzini, 12-40138 Bologna sismer@sismer.it I Centri di PMA in Italia Ripartizione

Dettagli

Risultati dei trattamenti

Risultati dei trattamenti INDICE DEI RISULTATI OTTENUTI NEL NOSTRO CENTRO (dal 1 gennaio 211 al 3 giugno 213) Inseminazioni intra-uterine 2 Tecniche di fecondazione in vitro (con ovociti freschi) 5 Trattamenti con ovociti scongelati

Dettagli

ALLEGATO I RIASSUNTO DELLE CARATTERISTICHE DEL PRODOTTO

ALLEGATO I RIASSUNTO DELLE CARATTERISTICHE DEL PRODOTTO ALLEGATO I RIASSUNTO DELLE CARATTERISTICHE DEL PRODOTTO 1 1. DENOMINAZIONE DEL MEDICINALE Ovitrelle 250 microgrammi/0,5 ml, soluzione iniettabile in siringa preriempita. 2. COMPOSIZIONE QUALITATIVA E QUANTITATIVA

Dettagli

INFORMAZIONI GENERALI DESTINATE ALLE COPPIE CHE CONSULTANO IL CENTRO PER LA PRIMA VOLTA

INFORMAZIONI GENERALI DESTINATE ALLE COPPIE CHE CONSULTANO IL CENTRO PER LA PRIMA VOLTA Direttore Sanitario: Dott.ssa Giuliana Bruno Spec. in Ginecologia e INFORMAZIONI GENERALI DESTINATE ALLE COPPIE CHE CONSULTANO IL CENTRO PER LA PRIMA VOLTA Revisione n. 4 del 17.02.2014 Pagina 1 di 15

Dettagli

Gentile Signora, Gentile Signore,

Gentile Signora, Gentile Signore, Biotech PMA Centro di Procreazione Medicalmente Assistita Numero 050040 del Reg. Naz. PMA presso l Istituto Superiore di Sanità Direttore Sanitario: Dott.ssa Giuliana Bruno Spec. in Ginecologia e ostetricia

Dettagli

RISULTATI E CORRELAZIONI CLINICHE

RISULTATI E CORRELAZIONI CLINICHE AMBIENTE E SALUTE: Il progetto PREVIENI Interferenti endocrini, ambiente e salute riproduttiva Roma, 25 ottobre 2011 Aula Magna Rettorato Sapienza Università di Roma RISULTATI E CORRELAZIONI CLINICHE Francesca

Dettagli

INFORMATIVA PER PROCREAZIONE MEDICALMENTE ASSISTITA OMOLOGA

INFORMATIVA PER PROCREAZIONE MEDICALMENTE ASSISTITA OMOLOGA Pag. 1 di 8 A.G.I. MEDICA Codice Centro ISS 090029 Autorizzazione sanitaria N. 86 del 16/01/2012 Accreditamento Istituzionale N. 1126 del 26/03/2014 Convenzionato con il Sistema Sanitario Nazionale INFORMATIVA

Dettagli

FERTILITA. Dott. Paola Cavalli Day Hospital Talassemici U.O.C. MEDICINA GENERALE P.O. V. Fazzi - Lecce

FERTILITA. Dott. Paola Cavalli Day Hospital Talassemici U.O.C. MEDICINA GENERALE P.O. V. Fazzi - Lecce FERTILITA Dott. Paola Cavalli Day Hospital Talassemici U.O.C. MEDICINA GENERALE P.O. V. Fazzi - Lecce Introduzione I progressi nella cura della Beta Talassemia Major con terapia trasfusionale e ferrochelante

Dettagli

Requisiti specifici per l'accreditamento dei Centri di procreazione medicalmente assistita (PMA)

Requisiti specifici per l'accreditamento dei Centri di procreazione medicalmente assistita (PMA) Requisiti specifici per l'accreditamento dei Centri di procreazione medicalmente assistita (PMA) Nell ambito della procreazione medicalmente assistita le prestazioni possono essere divise in tre diverse

Dettagli

L INFERTILITA MASCHILE

L INFERTILITA MASCHILE L INFERTILITA MASCHILE Dott. CARMINE DI PALMA Andrologia, Urologia, Chirurgia Andrologica e Urologica, Ecografia Come si definisce l infertilità maschile? L'infertilità maschile corrisponde a una ridotta

Dettagli

20/01/2010. scaricato da www.sunhope.it

20/01/2010. scaricato da www.sunhope.it L INFERTILITÀ Prof. A. Izzo Si definisce INFERTILITÀ l incapacità di portare avanti una gravidanza fino ad un epoca di vitalità del feto Si definisce STERILITÀ invece la completa incapacità di concepire

Dettagli

SISTEMA RIPRODUTTIVO TOSSICITA RIPRODUTTIVA

SISTEMA RIPRODUTTIVO TOSSICITA RIPRODUTTIVA TOSSICITA RIPRODUTTIVA disfunzione indotta da sostanze xenobiotiche che colpiscono i processi di gametogenesi dal loro stadio più precoce all impianto del prodotto del concepimento nell endometrio. La

Dettagli

CONSENSO PER IL PROGRAMMA PROCREAZIONE MEDICA ASSISTITA. modificato ai sensi della legge n. 40 del 24 febbraio 2004. nata a il

CONSENSO PER IL PROGRAMMA PROCREAZIONE MEDICA ASSISTITA. modificato ai sensi della legge n. 40 del 24 febbraio 2004. nata a il CONSENSO PER IL PROGRAMMA PROCREAZIONE MEDICA ASSISTITA modificato ai sensi della legge n. 40 del 24 febbraio 2004 Io sottoscritta nata a il Documento di Riconoscimento n Io sottoscritto nato a il Documento

Dettagli