TESSA QUEL VULCANO DI. tosse nei bambini. Caduta dei capelli. Allergie primaverili. Bellezza a tutti i costi

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "TESSA QUEL VULCANO DI. tosse nei bambini. Caduta dei capelli. Allergie primaverili. Bellezza a tutti i costi"

Transcript

1 /////////////////////// Anno VIII / n / Marzo-Aprile / Bimestrale / 1, 00 / Poste Italiane SpA / Spedizione in Abbonamento Postale / 70% LO/BS /////////////////////// l a r i v i s t a d i S a l u t E - B e n e s s e r e - B E L L E Z Z A QUEL VULCANO DI TESSA tosse nei bambini Caduta dei capelli DISTURBO DEPRESSIVO Allergie primaverili Bellezza a tutti i costi

2 La vignetta di Qmino /////////////////////// Anno VIII / n / Marzo-Aprile / Bimestrale / 1, 00 / Poste Italiane SpA / Spedizione in Abbonamento Postale / 70% LO/BS /////////////////////// l a r i v i s t a d i S a l u t E - B e n e s s e r e - B E L L E Z Z A Anno VIII - Numero Direttore Responsabile Luigi Cavalieri Direzione e Amministrazione Punto Farma srl Via A. Grandi Brescia Telefono Fax Concessionaria per la pubblicità Punto Farma srl Responsabile Marketing Federica Peretti Telefono AUTORIzzAzIOnE TRIbUnALE DI brescia n. 48/2008 del Poste Italiane SpA Spedizione in Abbonamento Postale - 70% - LO/BS in collaborazione con: Editore Punto Farma srl Segreteria di Redazione Stampa Tiber SpA - brescia 3

3 Numero 02-2o15 // Marzo-Aprile 2015 // In questo numero COVER STORY Intervista a Tessa Gelisio, conduttrice di Cotto e Mangiato Segui le News di Profilo Salute su Facebook Profilo-salute Tosse acuta e cronica nel bambino a cura GUIDO VERTUA 20 Mamma mia, divento calva! a cura di CHIARA KRON MORELLI Il disturbo depressivo a cura di MARIO FRANZINI Allergie primaverili e omeopatia a cura di FRANCESCO PERUGINI BILLI Bellezza a tutti i costi a cura di ENRICO MOTTA EDITORIALE 7 La natura si risveglia di Luigi Cavalieri PARLA LO SPECIALISTA 27 Occhi, vista, occhiali 47 Orticaria: grattiamo a fondo 50 Primavera: non tutto rose e fiori 74 I capelli sono nutriti se ben alimentati 95 Gioco d azzardo, difendersi si può L ODONTOIATRA RISPONDE 105 Quando avviene normalmente la crescita dei primi dentini? IL PUNTO 9 A tu per tu con il Commissario Europeo alla Salute INTERVISTA 14 Quel vulcano di Tessa FARMACIA 18 Il ruolo delle farmacie nella riforma dellasanità lombarda MAMMA E BAMBINO 20 Tosse acuta e cronica nel bambino 22 Mammia mia, divento calva! 24 La dermatite nei bambini: curarla col naturale si può 30 Cos è la procreazione medicalmente assistita? 32 Il disturbo depressivo: come si manifesta, come curarlo 35 Il calo del desiderio sessuale 36 Al sole con giudizio 39 Carcinoma mammario: prevenzione e diagnosi SALUTE E BENESSERE 44 Dieta, non solo conteggio di calorie 53 Significativi progressi nella chirurgia della tiroide 56 Postura e benessere: camminare bene per vivere meglio 61 Synlab: grande network di servizi diagnostici NOTIZIE 62 Cef - Sinfarma: una fusione tra Cooperative di farmacisti MEDICINA NATURALE 64 Allergie primaverili e omeopatia 67 Ipertrofia prostatica BELLEZZA 70 Bellezza a tutti i costi 76 I capelli nella storia 79 Il profumo è parte di noi 81 La spazzola: strumento importante per la cura della pelle? 82 Primavera, tempo di remise en forme ALIMENTAZIONE 85 Alimentazione circadiana 88 Le piante fitoalimurgiche italiane 91 Le ricette senza glutine dello chef Marco Scaglione ATTUALITà 93 Emergenza ludopatie 97 Come gli smartphone modificano il nostro tatto GRAFOLOGIA 99 In punta di penna RICETTA 100 Torta verde di uova e avena CULTURA 103 Andar per Mostre AMICI ANIMALI 110 Il rapporto col nostro cane può dare molto ad entrambi I GIOCHI 114 Gioca che ti passa NOTIZIE DALLE AZIENDE 12 Medical Udito 52 Studio Gretter 107 LabQuarantadue 108 Nuby Newborn solutions COPIA OMAGGIO OFFERTA DELLA TUA FARMACIA 4 SOMMARIO SOMMARIO 5

4 EDITORIALE di LUIGI CAVALIERI Direttore Responsabile La natura si risveglia Tanti consigli preziosi per il benessere del nostro organismo a primavera Stiamo uscendo da un inverno piuttosto mite, pur con qualche punta di freddo, come si addice alla stagione. Il che ha comportato gli inevitabili malanni del periodo: tosse, mal di gola, raucedine e raffreddore da Natale in poi. A questo punto è arrivata l immancabile influenza anche con una diffusione maggiore del previsto a seguito di un calo delle vaccinazioni dovuto allo spauracchio-infezione, che ha frenato le iniezioni. Chi si era attenuto ai consigli di ProfiloSalute avrà certamente potuto verificare quanto sia importante, anche in questo caso, muoversi preventivamente. Ma adesso che le ore di luce sono aumentate, a conferma del detto popolare A Pasquetta n oretta, dobbiamo prepararci al cambio rinnovato interesse per la bellezza del nostro corpo di stagione, che, per certe patologie in modo particolare, comporta sempre qualche rischio. Come sempre ProfiloSalute coi suoi preziosi collaboratori è prodiga di consigli, che possono esservi utili per vivere una primavera all insegna della salute e del benessere. Perché questo, in effetti, ci prefiggiamo e ci gratifica quel che i lettori ci scrivono soddisfatti oppure quando ci interpellano per conoscere dove possono trovare la rivista, che, lo ripetiamo, si può reperire solo nelle farmacie. E, proprio per rendere ProfiloSalute sempre più interessante e da gustare, abbiamo voluto migliorare ulteriormente la veste grafica alleggerendo i testi con un maggior numero di fotografie e riclassificando le varie Sezioni ed inserendo nuove Rubriche. In questo numero abbiamo dedicato ampio spazio all estetica, perché con la primavera si risveglia l interesse per la nostra bellezza. Ci auguriamo vogliate apprezzare lo sforzo compiuto sempre con il consenso dell Editore grazie al quale è in continua espansione l area di penetrazione. Gli amici di Pisa, che dallo scorso numero ci leggono, ci hanno già confermato il loro gradimento. è anche questo un importante segnale di vitalità, che ci stimola ad ampliare il numero dei nostri collaboratori, cui va il merito del buon lavoro sin qui compiuto. Alla prossima. EDITORIALE 7

5 A tu per tu con il Commissario Europeo alla Salute Intervista a cura di Alessio Pappagallo Redazione Salute - IlGiornale.it Prioritarie una corretta prevenzione e protezione per tutti Commissario, la salute per lei è Prima di tutto, lasciate che vi dica qualcosa su di me. Ho studiato medicina e sono un chirurgo di professione. Per 23 anni il mio compito è stato salvare vite umane. Nutro una vera e propria passione per le credere nello sviluppo della salute come investimento per il nostro futuro. Ciò che spendiamo in salute non è da considerarsi solo un costo, ma soprattutto un investimento in capitale umano. Ad esempio, migliorando la qualità delle cure ed incrementando i livelli di sicurezza, ma anche abbassando i prezzi dei prodotti farmaceutici e accorpersone, mi piace dare loro la possibilità di condurre una vita più sana e sicura. La salute per me è un elemento chiave di economia sociale e di mercato. Credo che abbiamo bisogno di un nuovo impulso per la salute in Europa, dobbiamo SOLUZIONE AD OCCHI CHIUSI STRESS, CAMBIAMENTI CLIMATICI, USO PROLUNGATO DEL COMPUTER, SMOG, POSSONO CAUSARE DISAGIO E FASTIDIO AGLI OCCHI. OPTREX ACTIMIST SPRAY 2in1 PER OCCHI SECCHI E IRRITATI Idrata e aiuta a ripristinare la pellicola lacrimale, ristabilendo una corretta umidità dell occhio. OPTREX ACTIMIST SPRAY 2in1 PER OCCHI STANCHI E ARROSSATI CON PROVITAMINA B5 per l idratazione del contorno occhi Aiuta a ripristinare la barriera lipidica dando sollievo agli occhi stanchi. Vytenis Andriukaitis Nato a Sacha-Jacuzia in Lituania il 9 agosto Professione: cardiochirurgo e politico lituano, è Commissario Europeo alla salute e la sicurezza alimentare nella Commissione Juncker dal 1º novembre fac-simile confezione fac-simile confezione SPRAY AD OCCHI CHIUSI A BASE DI LIPOSOMI UTILIZZABILI CON LENTI A CONTATTO DURANO 6 MESI DOPO L APERTURA UTILIZZABILI CON MAKE-UP Optrex Actimist Spray è una linea di dispositivi medici CE0482. Leggere attentamente le avvertenze e le istruzioni per l uso. Autorizzazione del 16/12/2013. UTILIZZABILI DAI BAMBINI IL PUNTO 9

6 ciando i tempi per ricevere i trattamenti, potremmo certamente aumentare la produttività dei nostri sistemi sanitari. Dobbiamo pensare di là della spesa finanziaria e del guadagno. Dobbiamo guardare alla salute come ad una risorsa fondamentale per la società. In breve, qual è la sua opinione su alcune questioni cruciali di salute pubblica: obesità, malattie rare, cancro e patologie neurodegenerative? Il rapporto Health at Glance, pubblicato di recente, indica che nell Ue le malattie cardiovascolari causano il 40% dei decessi e che il cancro ne causa il 26% Il consumo di tabacco, il sovrappeso, l obesità e l alcool rappresentano la maggiore causa di malattie croniche (che, a loro volta, rappresentano più del 70 % dei costi sanitari), e sono ancora oggi un problema importante nell Unione europea. Occorre intensificare gli sforzi per promuovere uno stile di vita sano, proteggere chi già conduce una vita sana e migliorare la prevenzione, la diagnosi precoce ed il trattamento delle malattie nei Paesi in via di sviluppo. I Paesi membri devono garantire strategie di prevenzione efficaci, in modo tale da ridurne la diffusione e contribuire alla sostenibilità dei sistemi sanitari. Qual è il suo rapporto con l invecchiamento? Che cosa significa per lei questa fase così delicata della vita? Come dovrebbe essere affrontata? L aumento dell aspettativa di vita porrà notevoli sfide legate ad una società sempre più anziana. Tra queste, senza dubbio, ci sarà la riduzione della partecipazione al mercato del lavoro e le crescenti nell Ue le malattie cardiovascolari causano il 40% dei decessi pressioni sui sistemi pensionistici e sanitari e di assistenza a lungo termine, che ne derivano. Io continuerò a promuovere Campagne già esistenti in materia d invecchiamento attivo e buona salute, con l obiettivo di mantenere le persone sane più a lungo. Credo che possiamo trasformare l invecchiamento della popolazione in un opportunità, spronando le persone a vivere l avanzare dell età nel migliore dei modo soprattutto in termini di salute. Questo porterà gli anziani a voler continuare a contribuire alla società attiva e, di conseguenza, ad uno sviluppo sempre maggiore della cosiddetta economia d argento. Secondo il suo punto di vista, quando una dieta può essere definita sana? Può consigliare quattro alimenti indispensabili per una corretta alimentazione? Una dieta sana significa alimentazione equilibrata composta da tutti i nutrienti essenziali. Con nutrienti essenziali intendo il consumo di un elevato quantitativo di frutta e verdura, dando preferenza a prodotti lattiero-caseari a basso contenuto di grassi, cereali integrali e, ove possibile, preferendo gli oli vegetali ai grassi solidi. Diversi Stati membri hanno già messo a punto una serie di raccomandazioni nutrizionali nazionali, che puntano in questa direzione. Qual è il suo rapporto con lo sport? Appena posso, cerco di dedicarmi a delle lunghe passeggiate. Quando ero più giovane, giocavo a calcio per la squadra giovanile della Lituania, poi sono passato all hockey su ghiaccio e, infine, alla pallamano. Nelle ultime estati ho scoperto il kayak, diventato la mia grande passione. Può descrivere la sua giornata ideale in termini di benessere? Lo stile di vita, sano e meno sano, è frutto dell atteggiamento che ogni individuo ha verso la nutrizione, l alcol, il consumo di tabacco, l attività fisica e gli aspetti legati all età. Io consiglio a tutti di pesarsi ogni giorno nel corso di un anno ed osservare come il peso cambi in relazione alla dieta. Le diete sono molto personali; tutti dovrebbero scoprire la propria da soli. Consiglio anche a tutti di acquistare un contapassi e fare passi al giorno. Commissario, ha mai avuto paura delle malattie? Come affrontare questa paura? Io non ho mai avuto paura delle malattie, ma ho potuto comprendere la paura dei miei pazienti. Ho sognato di diventare un medico sin dall infanzia. Mi dispiaceva vedere le persone malate intorno a me. In seguito, come medico, ho capito che cosa significa avere paura di una malattia, ho imparato a mettermi nei panni del paziente. Come affrontarla? Le persone dovrebbero essere sostenute fortemente dalle loro famiglie e dai medici. Le parole di un medico, a volte, hanno poteri di guarigione. Alcuni, purtroppo, non lo capiscono e si limitano a fornire solo servizi medici. Due parole su Ebola. Saremo in grado di debellare questa epidemia? L Europa deve preoccuparsi? E l Italia? L epidemia di Ebola serve come monito dei danni che può causare una malattia altamente contagiosa; in questo caso dobbiamo aiutare chi è nel bisogno, ovunque si trovi. Farò tutto quanto in mio potere per proteggere i cittadini europei da qualsiasi crisi sanitaria o alimentare che possa insorgere. Farò in modo che gli apparati di risposta alle emergenze sanitarie dell Ue rimangano pronti e preparati a combattere rapidamente qualsiasi crisi, che può avere impatti sulla salute dei cittadini. Che cosa pensa della medicina alternativa? (agopuntura, omeopatia, ecc.) Il nostro obiettivo è far sì che tutti i servizi sanitari erogati dai Paesi membri siano sicuri. Una persona può scegliere il trattamento che più gli corrisponde, ma deve essere certo che tutti i professionisti siano autorizzati e che i servizi offerti corrispondano a standard di sicurezza uguali in tutta l Ue. Quali sono le principali sfide ancora da affrontare per la salute dei cittadini dell Unione europea (cure dentistiche gratis, ecc.)? Quali le principali fasi future? Un punto chiave per i cittadini è l accesso universale alle cure sanitarie di qualità in tutto il mondo e in tutta l Unione europea. Io credo che in Europa dobbiamo lavorare per colmare le disuguaglianze che ancora oggi affliggono la salute in termini di accesso alle cure sanitarie. Un altra sfida chiave è progredire verso un vero e proprio sistema sanitario dell Unione europea, dove i cittadini possano scegliere dove essere curati in tutta l Ue, e dove ci sia trasparenza in termini di sicurezza e qualità delle cure e in materia di rimborso. La normativa Ue stabilisce già i motivi per questo tipo di spostamenti e non vedo l ora di vedere questa legge approvata. Per quanto riguarda i cittadini affetti da malattie rare con difficoltà di accesso a diagnosi e cure adeguate sono convinto che l Ue possa mettere in comune le proprie risorse e competenze sparse in tutti gli Stati membri per aiutarli a trovare informazioni sulle loro malattie e ad accedere alle migliori diagnosi e trattamenti possibili. Lei è diventato Commissario di recente, quali i punti salienti del suo programma per la Direzione generale per la salute e la politica dei consumatori (Dg Sanco)? Le mie priorità per la sanità europea sono la promozione di una corretta prevenzione e protezione per tutti. I sistemi sanitari devono concentrarsi sul fare prevenzione, così da non ritrovarsi tra dieci o quindici anni sommersi di pazienti da trattare per le patologie, che certi abusi provocano. Io non sono qui per dire alla gente di smettere di fumare o di bere, ma per dire che la vita può essere di gran lunga migliore senza fumo e senza alcool. Il mio lavoro come Commissario sarà guidato dai valori di equità e solidarietà, quindi salute per tutti e tutti per la salute. Come creare nei cittadini un senso di appartenenza all Europa? Per me Unione europea significa un grande impegno sui valori, che accomunano noi cittadini del vecchio continente. Sono orgoglioso dei risultati d integrazione raggiunti in questi anni: la pace, la democrazia, la giustizia sociale, la prosperità. Questa è la forza trainante di questo eccezionale progetto senza precedenti nella storia del mondo, che dovrebbe ispirare tutti. Botond Horvath / Shutterstock.com 10 IL PUNTO IL PUNTO 11

7 NOTIZIE DALLE AZIENDE Ipoacusia e sordità: prevenzione e rimedi a cura di MEDICAL UDITO La riduzione dell udito è il terzo disturbo cronico dopo l ipertensione e l artrite ACCREDITATI ASL - INAIL Controllo Gratuito dell udito anche a domicilio Prova trenta giorni senza obbligo d acquisto Con l invecchiamento della popolazione e, in proporzione con l aumento degli anziani, crescono i disturbi tipici dell età come, ad esempio, la riduzione dell udito. Questa condizione, che può insorgere già dopo i 25 anni, si presenta, di solito, verso i 60, tanto da essere considerato il terzo disturbo cronico dopo l ipertensione e l artrite. Non solo i cambiamenti, che intervengono gradualmente nell orecchio interno con l avanzare dell età, possono determinare una perdita neurosensoriale progressiva, ma anche altre cause non necessariamente legate all invecchiamento, quali fattori ambientali, esposizione a rumore e traumi acustici. Ci si accorge di sentire di meno, quando non si comprendono tutte le parole, si aumenta e si diminuisce frequentemente il volume della televisione, si chiede di ripetere le parole, non si sente la suoneria del telefono o il campanello di casa. Tutte caratteristiche di disagio sociale legato al problema dell ipoacusia. Per saperne di più spiega il Dott.Aldo Baldo, titolare della Medical Udito ci sono alcuni preziosi consigli per affrontare serenamente il disturbo uditivo. La perdita dell udito, anche parziale, oltre a creare gravi difficoltà nella comunicazione con le altre persone, porta chi ne è affetto a perdere sicurezza e fiducia in se stessi, ad innervosirsi con estrema facilità e ad isolarsi. La Medical Udito in Via San Polo 209 a Brescia e presso tutte le 12 NOTIZIE DALLE AZIENDE agenzie Breno Chiari Gardone V.T. - Manerbio e Castiglione d/s, offre gratuitamente il test dell udito effettuato da tecnici audioprotesisti qualificati, veloce e totalmente indolore. Questo controllo gratuito, può essere eseguito anche a domicilio; l audioprotesista farà indossare un paio di cuffie, invierà dei suoni partendo da toni bassi fino ad arrivare a quelli acuti, chiederà di premere un pulsante o dare un cenno di consenso ogni volta che verrà sentito uno di questi suoni. Il professionista registrerà ogni risposta ottenendo i risultati utili a determinare la soglia uditiva. In base ai risultati dell esame audiometrico, quando indicato e a libera scelta, l Audioprotesista sarà in grado di stabilire l amplificazione necessaria. Potrà quindi mostrarle un ampia selezione tra gli apparecchi acustici di ultima generazione e più appropriati alla sua personale perdita uditiva per poter scegliere insieme la soluzione più adatta. Medical Udito si avvale della tecnologia digitale avanzata selezionando apparecchi acustici progettati dalle migliori case costruttrici mondiali al fine di operare, in piena libertà di giudizio, scelte più opportune per ogni singola esigenza. Brescia - Via San Polo 209 Breno Chiari Gardone V.T. Manerbio - Castiglione d/s MEDICAL UDITO Via S.Polo, 209 BRESCIA Le nostre agenzie: BRENO - CHIARI - GARDONE VAL TROMPIA - MANERBIO - CASTIGLIONE D/STIVIERE (per info Tel )

8 Quel vulcano di Tessa a cura di Tommaso Revera Giornalista Una grande passione per ambiente e alimentazione Un vulcano in eruzione. Potrebbe essere questa la metafora che meglio tratteggia la personalità poliedrica ed effervescente di Tessa Gelisio, storico volto di Pianeta Mare e conduttrice di Cotto e Mangiato, nonchè presidente di ForPlanet onlus ed esperta di ecologia, ambiente e alimenta- Tessa, è un piacere conoscerti. Sono talmente tanti i progetti professionali di cui ti stai occupando che non saprei nemmeno da cosa partire. Partiamo da In Forma. è un nuovo magazine di Canale 5 (in onda il sabato alle 8.45) dedicato a salute, medicina, benessere psicofisico e qualità della vita. In ogni puntata si affrontano 3/4 argomenti tra quelli più discussi nella vita quotidiana, che vengozione. In relazione all uscita del suo nuovo libro di ricette, ma soprattutto alla luce del nuovo magazine di Canale 5 intitolato In Forma che è stata chiamata a condurre, l abbiamo intervistata chiedendole anche del suo nuovo blog EcoCentrica, in cui dispensa consigli utilissimi per vivere felici nel rispetto dell ambiente. NEl progetto EcoCentrica, un blog strutturato in quattro sezioni, offro i suggerimenti più disparati no trattati con rigore scientifico, ma con un linguaggio chiaro ed accessibile ai telespettatori. Un esperienza che ho colto al volo, perché da sempre mi stanno a cuore questi temi. Complice l esplosione dei social network, non hai perso l occasione di aprire un tuo blog. Eco- Centrica di cosa tratta? Ho pensato a qualcosa che potesse fornire piccoli trucchi per vivere felici aiutando il pianeta. Così è nato il progetto EcoCentrica, un blog strutturato in quattro sezioni, in cui offro i suggerimenti più disparati: dal pianeta risparmio ai consigli per la spesa, dal benessere alle dritte per gli acquisti. Da sempre sono in prima linea per l ambiente: ritengo si siano fatti passi da gigante in tema di sensibilizzazione, ma c è ancora molto da fare. Vi sono, per esempio, alcuni semplici comportamenti, che incidono sul pianeta: per questo motivo è nata l idea di un blog dove fornire suggerimenti utili nel rispetto dell ambiente in cui viviamo. A proposito di benessere, dallo scorso novembre è in tutte le librerie il nuovo ricettario di Cotto e Mangiato Non è così? Esattamente. Il tema centrale di questo nuovo volume intitolato Le ricette per stare bene è proprio il benessere. Le ricette, infatti, sono state scelte in base al loro valore nutrizionale, privilegiando preparazioni leggere e salutari (piatti energetici, ma anche vegetariani e vegani, ricette adatte a diabetici, celiaci e intolleranti ai latticini) senza dimenticare i capisaldi che rendono quella di Cotto e Mangiato una cucina pensata per tutti: velocità, semplicità e gusto. Cento ricette e cinquecento illustrazioni fotografiche, con una grafica accattivante, dall impatto fortemente visivo, accompagnano fase per fase, dagli ingredienti alla realizzazione del piatto, anche il più inesperto in cucina per realizzare dei piatti sani e gustosi nel minor tempo possibile. Sei intraprendente e molto dinamica. è questo il miglior modo per alimentare le tue passioni? Sicuramente. Amo viaggiare, scoprire ed imparare. Sono una persona che ama nutrirsi di cose nuove, che vuole sempre migliorare. Tutti noi abbiamo molto da imparare: a me piace sperimentarmi, mettermi in gioco e trarre sempre qualcosa di nuovo dalle situazioni che vivo quotidianamente. Ambiente e benessere: due temi a te molto cari... Non ho mai capito come mai l uomo, l animale più intelligente del pianeta, sia così sciocco da 14 INTERVISTA INTERVISTA 15

9 il consumo di carne, fare la raccolta differenziata, acquistare prodotti ecologici, sostenere le associazioni ambientaliste, cambiare le vecchie lampadine, usare di più la bicicletta, promuovere le energie rinnovabili, evitare l usa e getta, preferire la doccia al bagno... Si potrebbe continuare per ore, perché la lista delle buone pratiche è infinita e ci sono un sacco di ottimi manuali sull argomento. Comportamenti che, in fondo, vanno di pari passo con il pelli che non avevo mai constatato. Da quella circostanza ho iniziato ad interessarmi ai temi legati alla salute, intraprendendo un regime alimentare più sano ed equilibrato che mi ha portato non solo a star meglio, ma a scoprire tanti atteggiamenti utili da mettere in pratica nella vita di tutti i giorni. Da qui la consapevolezza dell importanza di un regime alimentare sano senza necessa- IN FARMACIA UNA NUOVA SOLUZIONE PER IL TUO BENESSERE SCONTO -30% l uomo è così sciocco da distruggere giorno dopo giorno il pianeta grazie al quale vive distruggere giorno dopo giorno il pianeta grazie al quale vive. Un pianeta bellissimo che fabbrica per noi tutto quello di cui abbiamo bisogno: aria, acqua, cibo, energia. Ridurre il proprio impatto ambientale non vuol dire tornare a vivere nelle grotte, ma mettere in pratica, ogni giorno, tante piccole azioni che riducono l inquinamento e l utilizzo di risorse naturali. Informarsi, mangiare cibi biologici, ridurre nostro benessere. Come è nato questo tuo interesse nei confronti della salute? Da quando avevo 19 anni e dalla Toscana mi ero trasferita a Milano. Un periodo della mia vita duro e molto stressante in cui ho avuto anche un tracollo delle difese immunitarie, che ha portato, oltre ad un esplosione di brufoli (di cui non avevo mai sofferto), anche ad una secchezza dei ca- riamente rinunciare al gusto... L alimentazione sta alla base del benessere. Adoro cucinare, ma soprattutto scegliere le materie prime da impiegare e trovare il loro metodo di cottura più adeguato. L obesità è un problema dilagante: per questo non possiamo permetterci di mangiare male. Abbiamo, poi, la fortuna di essere la patria della dieta mediterranea... Dobbiamo solo scegliere gli alimenti di stagione! ALOE VERA PG PURO SUCCO DI ALOE GEL PER LA FUNZIONE DEPURATIVA DELL ORGANISMO ESTRAZIONE A FREDDO DA PIANTA FRESCA STABILIZZATA SENZA ALCOOL E COLORANTI A SOLI 10,90 PANCIA PIATTA Con Finocchio PER L ELIMINAZIONE DEI GAS Con The Verde PER IL CONTROLLO DEL PESO CORPOREO Con FERMENTI LATTICI A SOLI 9,80 PER FAVORIRE IL SOSTEGNO METABOLICO PER FAVORIRE IL SOSTEGNO METABOLICO RILASCIO PROLUNGATO A SOLI 9,80 16 INTERVISTA VICINA ALLA TUA SALUTE

10 Il ruolo delle farmacie nella riforma della sanità lombarda a cura di Francesco Rastrelli Presidente Ordine dei Farmacisti della Provincia di Brescia Accolte alcune istanze proposte da anni presentato in Consiglio regionale, ha accolto alcune istanze che noi farmacisti stiamo da anni proponendo sia in sede nazionale sia regionale. Il nostro sforzo, che nell ultimo triennio si è declinato in una serie di iniziative in collaborazione con Università, Ministero della Salute e ASL, ha come obiettivo quello di avviare una vera e proè fondamentale mettere in evidenza che nel testo di un disegno di legge per la riforma socio-sanitaria della Regione Lombardia si parla espressamente del ruolo delle farmacie tra i punti cardine del sistema sanitario. Il testo, ora all esame della Commissione Sanità, prima di essere UNA RIVOLUZIONE volta a proporre nuovi modelli professionali sul ruolo del farmacista pria rivoluzione culturale, volta a proporre nuovi modelli professionali sul ruolo del farmacista, che è unico, quale riferimento cardine di un sistema, che sta ridefinendo i passaggi di cura e di assistenza tra ospedale e servizi territoriali. Obiettivo unico del nostro impegno è quello di essere accanto al cittadino, tenendo presente che l appropriatezza delle cure e l individuazione del percorso più efficace e sostenibile, per affrontare i diversi capitoli della tutela della salute, non sono solo strumenti per contenere la spesa sanitaria e farmaceutica, ma per migliorare la qualità di vita delle persone. Dunque la farmacia dei servizi è un elemento fondamentale nella riorganizzazione dell assistenza territoriale. In questa direzione sta andando la discussione del testo della riforma della Sanità lombarda. Per avere la farmacia che desideriamo, bisogna dotare i farmacisti degli strumenti necessari ad informare sull uso corretto del farmaco, che porta ad una migliore aderenza terapeutica, con vantaggi per il cittadino e per le casse regionali e statali. Un percorso già ampiamente sperimentato nelle nostre farmacie, per alcune patologie croniche, attraverso la somministrazione di un questionario, la presa in carico della persona in cura, il counseling ed il controllo a distanza per verificare il corretto utilizzo del farmaco. Per la prima volta, dunque, si misura scientificamente il lavoro del farmacista, valutando il peso della prestazione sia sulla salute del paziente sia sul risparmio per il Servizio Sanitario Regionale. L articolo 28 del testo del disegno di legge di riforma regionale è chiaro: la farmacia entra per legge nell organizzazione della rete socio-sanitaria territoriale. è la prima volta che si ha un riferimento chiaro e si evidenza la presenza ed il ruolo della farmacia, per la quale, in passato, si erano utilizzati solo vaghi cenni. Tutto roseo, dunque? Certamente no. La strada è in salita e per questo è importante far sentire la nostra voce durante la stesura del testo in sede di Commissione. Magari per correggere le ombre Per la prima volta si misura scientificamente il lavoro del farmacista rilevate nell articolo 18, dove si fa riferimento ad aggregazioni di acquisto : un ipotesi che ci preoccupa e per questo vogliamo capire che impatto potranno avere sulle farmacie. Siamo, ovviamente, aperti a qualsiasi soluzione che introduca modelli dinamicamente efficienti. Non siamo disponibili, in alcun modo, ad ipotizzare che la distribuzione dei farmaci su prescrizione medica e di uso consolidato possa avvenire al di fuori delle farmacie. Verrebbero meno alcuni punti cardine dell intero disegno di legge, che vede nella farmacia dei servizi e nella centralità del paziente i suoi elementi di forza per migliorare la qualità di vita e consentire un adeguato accesso alle cure. 18 FARMACIA FARMACIA 19

11 Tosse acuta e cronica nel bambino a cura di guido VERTUA Pediatra - Responsabile dei contenuti medici di Non è una malattia ma un meccanismo fisiologico di difesa La tosse è un meccanismo naturale attraverso il quale l organismo libera le vie respiratorie da materiale irritante come germi, sostanze inquinanti presenti nell ambiente (quali il fumo della sigaretta o lo smog) o un corpo estraneo. Tali sostanze irritanti vengono inglobate nel muco, che tappezza le pareti delle vie aeree e si comporta come una carta moschicida : il catarro, così formatosi, viene poi espulso violentemente attraverso i colpi di tosse. La tosse, di conseguenza, non è una malattia, come molte mamme temono, ma un meccanismo fisiologico di difesa, che compare ogni volta che qualcosa irrita la gola o i bronchi. Quanti tipi di tosse esistono? La tosse viene classificata secondo tre caratteristiche di durata: acuta, di solito della durata di pochi giorni, massimo 6-7 giorni; subacuta, quando persiste per più di tre settimane, ma meno di due mesi; cronica, di durata superiore ai due mesi. In genere, tuttavia, si parla indifferentemente di tosse cronica o persistente per tutte quelle forme che si protraggono per più di tre settimane. Un altra modalità di classificazione della tosse è secondo la sua tonalità. Si distinguono in questo modo: la tosse secca, tipica delle infezioni a carico delle prime vie aeree (naso e faringe); la tosse grassa, che rappresenta la fisiologica evoluzione della tosse secca per effetto della produzione di catarro da parte della mucosa infiammata delle vie respiratorie; la tosse metallica o abbaiante, come si verifica nelle laringiti; la tosse ad accessi che si succedono uno dietro l altro, seguiti, poi, da un urlo inspiratorio come nella pertosse. Tratteremo ora delle forme più frequenti di tosse acuta e cronica nel bambino, tralasciando le patologie più rare e, spesso, di natura specialistica. LA TOSSE Cronica o persistente si protrae per più di tre settimane La tosse acuta è la tosse tipica del bambino piccolo, quello che va all asilo nido o alla scuola materna. è sempre associata a un raffreddore ed è più frequente prima del riposo notturno ed al mattino al risveglio. Ciò accade perché il muco, nella posizione sdraiata del sonno, scola dalle fosse nasali fino ad arrivare in gola e provoca una tosse riflessa, di tipo meccanico-irritativo. Spesso la tosse si caratterizza per accessi improvvisi, intensi e piuttosto fastidiosi, perché l infiammazione delle vie respiratorie provoca un ipereccitabilità dei recettori della tosse. Di solito la tosse acuta raggiunge il culmine nell arco di due-tre giorni dal suo esordio e dopo, magari, alcune notti disturbate per i frequenti risvegli e, qualche volta, anche per il vomito catarrale, si risolve nel giro di 6-7 giorni con la guarigione del raffreddore. Molto più raramente la tosse acuta può essere un sintomo di un infezione dei polmoni (bronchite o polmonite), ma, in questo caso, la tosse si accompagna quasi sempre a febbre e difficoltà respiratorie con affanno e scadimento delle condizioni generali. La tosse cronica è una tosse che persiste più di tre settimane ed anche questa interessa spesso il bambino, che frequenta l asilo nido o la scuola materna. Questi pazienti, con l ingresso in comunità, hanno, di frequente, ricorrenti episodi di infezione a carico delle prime vie respiratorie, quasi sempre di origine virale, che si manifestano con raffreddore e tosse. Il ripetersi ravvicinato delle infiammazioni può impedirne la risoluzione completa e, quindi, facilitarne il persistere ed il recidivare, instaurando così un circolo vizioso, che spiega come questi bambini abbiano sempre la tosse. Anche una sinusite cronica può manifestarsi con una tosse persistente: lo scolo muco purulento, che dal naso finisce in gola, è uno stimolo continuo a tossire, come nel raffreddore comune. Ma, in questo caso, è la mancata risoluzione spontanea della tosse e la persistente fuoriuscita di materiale denso e verdastro dal naso, spesso accompagnata ad alito con un cattivo odore, che permette di fare la diagnosi. Una causa frequente di tosse cronica è l asma, una malattia infiammatoria cronica delle vie aeree, che si associa ad iperreattività bronchiale (cioè un eccessiva suscettibilità delle mucose delle vie respiratorie a vari agenti irritativi). In questi casi la tosse è tipicamente secca e non produttiva, spesso accentuata dallo sforzo fisico, dall inalazione di aria fredda e dall esposizione agli allergeni (pollini, polvere della casa, ecc.). Anche il reflusso gastro-esofageo, attraverso l aspirazione di materiale gastrico nelle vie aeree, può causare un irritazione della mucosa delle vie respiratorie e la comparsa di una tosse tipicamente notturna ed improvvisa, che, qualche volta, può provocare crisi di apnea transitoria. 20 MAMMA E BAMBINO MAMMA E BAMBINO 21

12 Mamma mia, 97% Approvata dal 97% of moms approve* delle mamme Easy Latch SoftFlexTM teat * divento calva! Temporanee perdite di capelli in gravidanza Normalmente i capelli hanno un ciclo vitale composto da tre fasi (anagen, catagen, telogen), che, durante i mesi di gestazione, vengono alterate dal cambiamento ormonale. I capelli diventano più folti e belli perché l elevato livello di estrogeni fa sì che la fase anagen di crescita attiva del capello si allunghi. Inoltre la placenta produce prostaciclina, sostanza dotata di potente attività vasodilatante, che aumenta l irrorazione dei tessuti del cuoio capelluto. Dopo il parto la situazione peggiora drasticamente, si verifica un crollo degli estrogeni e molte donne manifestano un intensa perdita di capelli. A peggiorare la situazione si aggiunge un aumento di produzione della prolattina, l ormone dell allattamento, che rende i capelli più deboli ed accelera il passaggio dalla fase di crescita a quella di caduta. Non ci si deve, però, demoralizzare: il defluvium post-partum è un processo fisiologico e temporaneo, che si arresta progressivamente. Per limitare la caduta, bisognerebbe tenere i capelli sempre puliti utilizzando un detergente delicato e, possibilmente, naturale, ad esempio un olio Un OLIO SHAMPOO DELICATO SGRASSA I CAPELLI IN MODO EQUILIBRATO shampoo, che non aggredisca la cute e che sgrassi i capelli in modo equilibrato. Bisognerebbe massaggiare il cuoio capelluto con vigore, ma senza essere troppo aggressivi, utilizzando trattamenti specifici anticaduta a base, per esempio, di ginkgo biloba, in modo da riattivare la circolazione. Si potrebbe ricorrere ad una maschera rinforzante per esempio a base di capelvenere, pianta che, agendo sui follicoli piliferi, rallenta e combatte la caduta e, magari, fare l ultimo risciacquo con acqua fredda per aiutare a richiudere le squame, che proteggono il capello. Bisognerebbe, inoltre, evitare il phon troppo caldo e la piastra o costringere i capelli in code o trecce troppo strette. a cura di CHIARA KRON MORELLI Farmacista use on pictures Modellato sulla Mamma Tettarella flessibile SoftFlex TM in silicone medicale Le tre valvole limitano la comparsa di coliche e reflussi dark background La base ventilata riduce la pressione negativa all interno del biberon, favorendo un allattamento piu fisiologico Le sferette poste sulla superficie imitano l areola mammaria NOVITA Premi la base morbida e allatta il tuo bebè in modo attivo white background 22 MAMMA E BAMBINO * Sulla base di un indagine online effettuata su 131 mamme

13 La dermatite nei bambini: curarla col naturale si può a cura di ANTONELLA BOLDINI Farmacista La pelle è infiammata, rossa, irritata Per essere in grado di parlare di dermatite in un bambino dobbiamo, prima di tutto, fare un passo indietro e chiarire il significato della parola eczema, perché è facile confondere tali problematiche; con questo termine, infatti, si fa riferimento ad alcune condizioni in cui la pelle è rossa, irritata e presenta, occasionalmente, delle Prevenire è meglio che curare La dermatite atopica non è contagiosa, quindi non è necessario tenere il bambino interessato lontano dagli altri; comunque, dato che i ricercatori ritengono che possa avere una derivazione di tipo ereditario, è meglio evitare di farla peggiorare riducendo il contatto con sostanze, che possano risultare irritanti, quali il polline, l aria troppo fredda o secca, il pelo di animale, la polvere, fumo di tabacco, alcuni saponi e detergenti e così via. Recenti studi genetici suggeriscono che la causa iniziapiccole bolle, che diventano umide. L eczema è la conseguenza di una dermatite atopica, a volte chiamata anche eczema infantile, sebbene colpisca bambini di diversa età. L eczema è cronico e determinato da diversi fattori di derivazione immunologica, come le reazioni allergiche e di La dermatite atopica e l eczema sono per definizione cronici tipo non immunologico, come disturbi del metabolismo lipidico cutaneo, infezioni batteriche secondarie, irritazioni causate da vestiti e detersivi, clima fresco e secco. Dermatite vuol dire, a sua volta, che la pelle è infiammata, rossa e irritata; pelle atopica, invece, sta a significare una predisposizione genetica ad una pelle eccessivamente sensibile ad alcuni allergeni come polline, muffa, polvere, pelo di animale e alcuni cibi. Circa un bambino su dieci sviluppa l eczema ed i sintomi tipici compaiono entro i primi cinque mesi di vita; la buona notizia è, però, che più della metà dei bambini, che sviluppano la dermatite atopica, risolvono il problema durante l adolescenza. Cosa sente il mio bambino? Ovviamente questa è una delle domande più ricorrenti che una mamma si pone soprattutto quando il suo bambino è nel primo anno di vita; i sintomi sono quelli della pelle rossa, che prude, secca e con piccole bolle sulle guance, la fronte ed il cuoio capelluto. Il prurito è davvero un sintomo costante così come la secchezza cutanea ed il bambino, non parlando, piange ed è irritabile, fatica a dormire e gli dà fastidio il contatto con i vestiti; man mano che il bambino cresce, l eczema diventa più secca e la pelle sempre più pruriginosa. Ma il mio bambino soffrirà per sempre di tale malattia? Purtroppo la dermatite atopica e l eczema sono per definizione cronici e, come tali, non è possibile guarirne definitivamente, sebbene in molti casi i sintomi L olio di enotera, abbinato a una dieta a basso carico glicemico, contrasta l infiammazione cutanea si attenuino fino alla scomparsa per mesi, così come, invece, possono comparire delle ricadute in età adolescenziale o in quella adulta. Medici e medicine Il protocollo di terapia prescritta dai medici in caso di presenza di tale malattia è un cocktail a base di corticosteroidi locali, quindi in crema da applicare sulle zone della cute, interessate dalla dermatite, ed antibiotici orali o antistaminici nei casi più gravi. le, per almeno la meta dei casi di dermatite, sia una barriera epidermica difettosa o mancante e, quindi, è messa in evidenza l importanza di mantenere la barriera epidermica intatta attraverso l uso frequente di idratanti. La medicina naturale: un aiuto? Gli oligominerali attivano i complessi enzimatici nei quali essi costituiscono dei cofattori sciolti; uno di questi è lo zinco, che sembra essere indicato nella dermatite atopica per il fatto che bassi livelli di questo elemento sono comuni in questa patologia. Il dosaggio nei bambini è di 1,5mg, mentre negli adulti si può arrivare fino a 50mg al giorno. Un altro rimedio ottimo è l olio di enotera, perfetto perché contrasta l infiammazione cutanea e tale azione viene potenziata da una dieta a basso carico glicemico, che contenga tanto pesce ricco di Omega-3. Ancora, è molto importante l utilizzo della vitamina E sia a livello topico che orale: migliora la pelle irritata, secca, arrossata, sensibile e la risposta immunitaria dell organismo in generale. 24 MAMMA E BAMBINO MAMMA E BAMBINO 25

14 Occhi vista, occhiali a cura di ROBERTO BELLUCCI Direttore di Oculistica - Ospedale di Verona Distinzione tra diottrie e decimi Quando i nostri occhi non mettono a fuoco le immagini che guardano, parliamo di difetti di refrazione e gli occhiali divengono necessari per vedere nitido. La grandezza del difetto viene misurata in diottrie, perché la diottria è l unità di misura delle lenti correttive. Quando una lente fa convergere i raggi luminosi in un fuoco che è lontano un metro, si dice che ha potere di 1 diottria. Una lente di 2 diottrie ha il fuoco a 50 centimetri, una di 4 diottrie a 25 centimetri e così via. Esiste poi una convenzione nella fisica ottica, in base alla quale definiamo negative (segno meno ) le lenti che correggono la miopia (quelle che impiccoliscono le immagini), e positive (segno più ) le lenti che correggono ipermetropia e presbiopia (quelle che ingrandiscono le immagini). Quindi dire che un miope ha un difetto di -3 diottrie non significa che queste diottrie mancano, ma che il difetto è corretto da una lente di potere -3 diottrie. Così un presbite, che usa un occhiale da +3 diottrie, non ha vista in eccesso, ma solo il suo difetto richiede quella specifica lente. La diottria non ha nulla a che vedere con i decimi con i quali invece indichiamo la capacità visiva dell occhio, una volta corretti tutti i difetti di refrazione. L oculista ci fa leggere una tabella che si chiama tavola ottotipica, con scritte lettere, che diventano sempre più piccole man mano i decimi salgono. Per certo chi vede PARLA LO SPECIALISTA 27

15 10/10 vede bene, ma bastano difetti assai piccoli per precipitare in basso in questa scala. Ad esempio un paziente miope di 1,5 diottrie (miopia lieve) e che vede 10/10 con tale lente, ad occhio nudo e cioè senza occhiali può vedere anche solo 2-3/10. Per l oculista tutti coloro, che vedono bene con gli occhiali,ma non hanno alcuna malattia, portino gli occhiali e tanto basti. Nelle vere malattie, come ad esempio la retinopatia diabetica o la degenerazione maculare, non vi è nessun occhiale che rende buona la vista. Ma dobbiamo sempre portarli questi occhiali, e quelli di basso costo possono danneggiare i nostri occhi? Come regola generale l occhiale è un vestito da indossare, quando serve, quando cioè è necessario vedere bene. Non portare gli occhiali può rendere difficoltosa o impossibile la guida, non permetterci di guardare la televisione, provocare mal di testa, ma non può danneggiare 28 PARLA LO SPECIALISTA gli occhi. Vi sono, però, eccezioni: alcuni bambini non sviluppano adeguatamente la visione se non portano gli occhiali, e, quindi, vanno incoraggiati a farlo con molta insistenza, altri li richiedono per correggere uno strabismo. Più avanti, nell adolescenza, gli occhiali vengono spesso abbandonati per ragioni estetiche, specie quando il difetto è presente solo in un occhio. Possiamo essere indulgenti con questi ragazzi: da adulti gli occhi ricorderanno loro di portare gli occhiali attraverso la comparsa di mal di testa all impegno visivo o al computer. Sono, però, gli anziani quelli che, classicamente, portano gli occhiali, soprattutto quelli per la lettura. La difficoltà a vedere gli oggetti vicini, la presbiopia, interessa tutti coloro che vedono bene dopo i 40 anni ed è la prima causa dell uso di occhiali in Italia. Le lenti correttive spesso hanno scarso potere, da +1 a +3 diottrie, e di frequente la stessa lente o quasi viene prescritta nei due occhi. Queste due ragioni hanno fatto proporre anni fa gli occhiali premontati, una linea di occhiali a basso costo, che si trova in vendita anche nelle farmacie. Ma quali sono le caratteristiche di questi occhiali, e soprattutto sono sicuri? Gli occhiali premontati sono disponibili in varie forme, con lenti sempre identiche, in intervalli di potere di mezza diottria (+1, +1,5, +2, +2,5, +3 diottrie). Sono adatti solo a che è presbite. Le caratteristiche costruttive la presbiopia è la prima causa dell uso degli occhiali in italia della montatura sono molto diverse da quelle che troviamo nei negozi di ottica ed anche la qualità delle lenti non è la migliore. Il potere è corretto, ma non c è l antiriflesso, mancano i trattamenti indurenti, la resa di colore, talvolta, è approssimativa, la centratura prefissata e non adattata a noi personalmente. Per contro il costo è veramente basso e possiamo permetterci di averne anche più di uno, magari da riservare alle lavorazioni sporche o a rischio di danneggiamento. Non danneggeranno mai i nostri occhi, ma non pretendiamo che durino! Ci soccorreranno in ferie in caso di dimenticanza, ma, poi faremo presto a dimenticarli da qualche parte. Per certi aspetti sono come gli orologi, che comperiamo per pochi euro: segnano l ora, e anche giusta, ma rimarranno oggetti di poco impegno. Peraltro, una volta scomparsi gli occhiali della mutua, che venivano dati gratuitamente fino a 40 anni fa circa ai meno abbienti, gli occhiali premontati svolgono anche una funzione sociale per chi non può permettersi di meglio. Possiamo dire che affiancano, ma non sostituiscono, quelle piccole opere d arte, che sono spesso gli occhiali forniti dai nostri ottici.

16 Cos è la procreazione medicalmente assistita? a cura della Redazione Ne esistono diversi tipi per trattare l infertilità Nostra intervista al dott. Carlo Gastaldi - Direttore dell Unità operativa di Ostetricia e Ginecologia dell Istituto Cinico Città di Brescia (Gruppo Ospedaliero San Donato) L inseminazione intrauterina (IUI) è un trattamento dell infertilità, spesso chiamato inseminazione artificiale. In questa procedura il liquido seminale, appositamente preparato in laboratorio, è iniettato attraverso il canale cervicale nella cavità dell utero; nella maggior parte dei casi alla donna sono somministrati farmaci, per stimolare l ovulazione, al fine di ottimizzare il trattamento. L IUI è spesso utilizzata in caso di infertilità maschile (non grave), in donne con problemi di muco cervicale ed in coppie con infertilità inspiegata. Le percentuali di successo dipendono dall età della donna e dalle caratteristiche del campione seminale del marito: variano dal 5 al 15% per ciclo di trattamento.nelle tecniche di procreazione assistita le cellule uovo della donna sono prelevate dalle ovaie dopo un opportuna induzione dell ovulazione, fecondate all esterno in laboratorio e gli embrioni, generati in laboratorio, sono, poi, impiantati nell utero. Le tecniche utilizzate maggiormente sono la Fivet (Fertilizzazione in vitro embriotransfer) e l Icsi (Iniezione intra citoplasmatica di spermatozoi): le percentuali di successo variano a seconda dell età della paziente e della causa dell infertilità e sono stimate dal 10% al 30 % per ciclo di Tale procedura è necessaria per l uomo nei casi di azoospermia di tipo secretivo, perché nelle forme di tipo ostruttivo è possibile prelevare direttamente gli spermatozoi dal testicolo o dall epididimo e utilizzarli per la fertilizzazione con le tecniche di micromanipolazione (Icsi). La possibilità di ottenere embrioni con il prelievo direttamente dai testicoli ha ridotto notevolmente il numero di pazienti, che devono ricorrere alla banca del seme per tale procedura. Nella eterologa femminile ovociti di donatrici sono utilizzati per le donne, in menopausa precoce o che non producono un numero sufficiente di cellule uovo. Inoltre ovuli o sperma di donatore sono talvolta usati quando la donna o l uomo soffrono di una malattia genetica, che può essere trasmessa al bambino. L inseminazione eterologa è da poco consentita nel nostro Paese, tuttavia, mentre per il campione di seme la possibilità di reperire un numero adeguato di donatori è abbastanza facile, anche in considerazione della bassa richiesta, per la donazione di cellule uovo la procedura risulta più complessa con tempi di attesa legati alla disponibilità delle donatrici. La maternità surrogata (gli spermatozoi del partner maschile della donna sono usati per fertilizzare un altra donna uovo e quell altra donna porta a termine la gravidanza e il bambino è adottato) è un modo per alcune coppie di ottenere un bambino in assenza dell utero, tale pratica attualmente non è consentita nel nostro Paese. Quali sono i rischi per una donna che si sottopone a trattamenti ormonali per la fecondatrattamento. 30% nelle donne di età inferiore ai 35 anni 20-28% nelle donne di età compresa tra % nelle donne di età compresa tra <10% nelle donne di età compresa tra Come si svolge un programma di procreazione medicalmente assistita? È possibile individuare varie fasi: la prima prevede la somministrazione di specifici farmaci (gonadotropine), che inducono la crescita e la maturazione di più cellule uovo (ovociti). La somministrazione di tali farmaci è necessaria, poiché la probabilità di un singolo ovocita di essere fertilizzato e svilupparsi in un feto è ridotta. Avendo un maggior numero di ovociti, è possibile, invece, aumentare questa probabilità ed anche selezionare le cellule uovo più idonee a tale scopo. Durante questa fase la paziente è controllata con prelievi ematici e controlli ecografici seriati. Questo monitoraggio stabilisce il momento più opportuno per il prelievo degli ovociti, il prelievo avviene, generalmente, con una breve sedazione per via transvaginale sotto controllo ecografico. Dopo il prelievo degli ovociti, il Le percentuali di successo variano a seconda dell età della paziente e della causa dell infertilità partner maschile deve produrre un campione seminale, che viene processato in laboratorio e reso idoneo per la fertilizzazione in vitro.come già detto le due tecniche più utilizzate sono la Fivet e la Icsi. La Fivet è la fecondazione al di fuori del corpo. Èspesso utilizzata quando le tube di Falloppio sono bloccate o quando gli spermatozoi sono troppo pochi. Le cellule uovo prelevate sono messe in provetta con gli spermatozoi per circa 18 ore; avvenuta la fertilizzazione, gli embrioni dopo 2-5 giorni sono reimpiantati nell utero. L Icsi è spesso usato, per le coppie, con seri problemi con lo sperma, a volte anche per le coppie anziane o per coloro con tentativi di fecondazione in vitro falliti. Nella Icsi un singolo spermatozoo è iniettato con tecniche di micromanipolazione nel citoplasma di una cellula uovo matura. Poi l embrione ottenuto, come per la Fivet, è trasferito nell utero. Cosa significa fecondazione eterologa? Le tecniche di procreazione medicalmente assistita, che utilizzano ovuli di un altra donna o sperma di un donatore, sono definite di tipo eterologo. zione artificiale? L iperstimolazione ovarica è una situazione, che interessa il 3-8% dei casi e deve essere attentamente monitorata dal medico per evitare situazioni dannose alla paziente. L iperstimolazione ovarica è causata da una risposta eccessiva dell ovaio alla terapia medica di induzione dell ovulazione, comporta un aumento del volume delle ovaie con rigonfiamento dell addome e alterazione di alcuni parametri ematochimici. Generalmente si risolve rapidamente con la sospensione dei farmaci induttori dell ovulazione, tuttavia in alcuni casi può essere necessaria l ospedalizzazione per una più veloce risoluzione del problema con l ausilio di adatte terapie mediche. Il rischio oncologico in una paziente sottoposta a farmaci induttori dell ovulazione non si modifica, varie ricerche permettono di affermare che, sia nell ambito del tumore della mammella sia dell ovaio, non è stata riscontrata una differenza statisticamente significativa nell insorgenza di tali tumori dopo terapie per infertilità. Un bambino concepito attraverso una tecnica di procreazione medicalmente assistita è come se fosse concepito per via naturale. Vari studi non hanno identificato un aumento del rischio di malformazioni o patologie neonatali in generale, dobbiamo, quindi, considerare queste gravidanze identiche alle altre con lo stesso livello di attenzione, che si avrebbe per una gravidanza concepita naturalmente. Pertanto gli esami di screeening e di diagnosi prenatale vanno eseguiti in relazione all età della donna e non al metodo di concepimento. 30 PARLA LO SPECIALISTA PARLA LO SPECIALISTA 31

17 Il disturbo depressivo come si manifesta, come curarlo a cura di MARIO FRANZINI Psichiatra, Psicoterapeuta Difficile da riconoscere, interessa ogni età della vita La depressione è un disturbo diffuso, a volte difficile da riconoscere e che riguarda ogni età della vita. Può essere difficile distinguere tra la tristezza e la depressione, tra i sentimenti di delusione, magari conseguenza di eventi stressanti ed una malattia depressiva. La crisi economica ha recentemente riproposto il tema della perdita che solo parzialmente è di tipo economico, molto spesso coinvolge sentimenti più profondi riguardanti l autostima, il senso di incapacità a provvedere ai propri cari (nel caso dei padri di famiglia), il senso di solitudine, fino alle conseguenze tragiche che leggiamo sempre più spesso nella cronaca. La nausea ed il sentimento di vuoto esistenziale di sartriana memoria sono riconosciuti da molti (letterati, filosofi, psicologi) come parte integrante del vivere o del mestiere di vivere per dirla con Pavese. Vita, quindi, come condizione esistenziale che porta ad affrontare, inevitabilmente, il sentimento della tristezza e della mancanza. La distinzione tra stato depressivo reattivo ad uno stress prolungato e disturbo depressivo maggiore (ovvero malattia che può manifestarsi anche senza una precisa causa scatenante esterna) è spesso sfumata. Le evidenze scientifiche ci dicono tuttavia che è importante riconoscere e trattare il disturbo depressivo, quando assume caratteristiche patologiche, quando provoca un elevato grado di disagio in chi ne è affetto, quando perdura a lungo fino a cronicizzarsi o quando abbia un disturbo depressivo può portare a conseguenze negative tendenza ad aggravarsi. Questo perché un disturbo depressivo, che non si risolve, può portare a conseguenze negative: pensiamo al rischio di suicidio, ma anche all aumentato rischio di utilizzare alcolici o sostanze, o ai sintomi somatici correlati. Da alcune valutazioni sembra che quasi il 30% delle richieste, che pervengono ai medici di medicina generale, siano sottese da disturbi di ansia o depressione. Le forme depressive maggiori sono, quindi, vere e proprie malattie e richiedono un trattamento specifico. Esse colpiscono in Italia l 11,2% della popolazione nel corso della vita ed il 7% circa nel corso dell ultimo anno. Se tuttavia consideriamo anche le forme croniche e minori ed i disturbi bipolari (diversa forma di disturbi dell umore) la prevalenza nella vita arriva al 14 %. L OMS lancia un allarme circa il tendenziale aumento dei disturbi depressivi e prevede che nel 2020 sarà la seconda malattia più diffusa dopo le malattie cardiovascolari. L età, in cui ha maggiore frequenza di insorgenza, va dai 18 ai 29 anni ed affligge da 1 a 3 volte di più il sesso femminile rispetto a quello maschile. Il fatto, poi, che il disturbo depressivo abbia una sua ereditarietà (fino al 40% nei parenti di primo grado), ci fa comprendere come siamo di fronte ad una vera e propria malattia, spesso negata o non riconosciuta. I sintomi della depressione sono rappresentati da: -umore depresso (sentirsi giù); -stanchezza fisica, mancanza di energia che insorge spesso già al risveglio del mattino, fino al rallentamento del corpo e della mente; - svogliatezza, tendenza a rimanere inattivi, mancanza di volontà di fare; - mancanza di piacere nelle attività quotidiane o in ciò che prima procurava piacere; - pessimismo, (vedere nero, eccessivi pensieri di colpa, tendenza a rimuginare negativamente sul passato). Lo stato depressivo, talora, si accompagna ad ansia, insonnia, sintomi fisici (coliti, cefalee, dolori somatici in generale), mancanza di appetito. Attenzione: il disturbo si può manifestare nell adolescente come nell anziano, in chi è stressato come in chi non ha apparenti motivi di disagio Una valutazione specialistica ed un corretto trattamento può notevolmente migliorare la qualità della vita ed evitare complicazioni peggiori. Parlatene con il vostro medico di medicina generale: vi sono servizi dedicati al trattamento dei disturbi psichiatrici e, quindi, anche dei disturbi depressivi. Il trattamento del disturbo depressivo comprende la farmacoterapia, la psicoterapia od entrambe. Nelle forme maggiori non si può prescindere dal trattamento farmacologico o, comunque, è consigliata una consulenza medica. Il trattamento farmacologico è fondamentale nelle forme maggiori, permettendo spesso la completa risoluzione dei sintomi. Ciò cui si tende è, appunto, la risoluzione del disturbo, condizione importante per evitare la ricaduta e la cronicizzazione. Il lavoro del clinico (psichiatra) è di individuare la terapia meglio tollerata e più efficace. I farmaci antidepressivi (Serotoninergici ed altre categorie) non creano dipendenza psichica (come, invece, può accadere con gli ansiolitici), ma vanno somministrati sotto stretto controllo medico per il periodo di tempo necessario a risolvere la crisi e ad evitare possibili successive ricadute. A crisi risolta, la persona potrà riconoscere veramente la natura patologica di quanto accaduto e, riprendendo la propria spinta vitale, ritornando pienamente se stessa, potrà, allora, cercare di comprendere con l aiuto del terapeuta le cause del proprio malessere. 32 PARLA LO SPECIALISTA PARLA LO SPECIALISTA 33

18 Buon sonno, relax e buon umore. Melasin è la linea completa a base di Melatonina Pura 1 mg, potenziata con Griffonia e altri estratti naturali. La Melatonina contribuisce alla riduzione del tempo richiesto per prendere sonno e ad alleviare gli effetti del jet-lag, la Griffonia favorisce il benessere mentale e il normale tono dell umore. MELASIN UP Aiuta il buon sonno e ritrovi il buon umore. MELATONINA + GRIFFONIA - IPERICO Mini-compresse fast/slow Insonnia? Dormire Male? MELASIN FORTE Facilita il sonno e contrasta il jet-lag. MELATONINA + GRIFFONIA - ESCOLZIA - L-TEANINA Una sana dormita ti cambia la vita. MELASIN VAL Favorisce il rilassamento in situazioni di stress e facilita il sonno. MELATONINA + GRIFFONIA - VALERIANA DEPURARE L ORGANISMO FA BENE ALLA SALUTE. Genziana, Ippocastano, Arnica, Amamelide, Iperico: erbe note da sempre per le spiccate virtù depurative. er ritrovare il benessere occorre P depurare l organismo. Padre Raineri, attivissimo Sacerdote della Diocesi di Milano, quando si trovò afflitto da piccoli problemi di ordine fisico come digestione difficile, problemi articolari e cattiva circolazione scoprì, dopo attente ricerche, le virtù delle erbe depurative. Dalla sua esperienza e dall abilità nel miscelare sapientemente gli ingredienti, Padre Raineri creò l elisir Ambrosiano, che si dimostrò un ottimo aiuto per ritrovare il benessere fisico. Le virtù delle erbe officinali sono un soccorso naturale per quanti vogliono prevenire i piccoli disturbi quotidiani. L esclusiva formulazione di Padre Raineri rappresenta oggi la salutare riscoperta di una antica tradizione, preziosa per depurare l organismo e quando si sente il bisogno di un aiuto che unisca tutto il bene della natura, al buon sapore dell amaro. IPPOCASTANO ARNICA DEPURATIVO AMBROSIANO IPERICO GENZIANA AMAMELIDE È fatto esclusivamente con Erbe naturali che conferiscono un gradevole gusto amaro-tonico. Un bicchierino dopo i pasti, liscio o allungato con un pò d'acqua, può essere d aiuto alla salute. wellcare.it SPECIALE STIPSI? Sveglia l intestino combatti la stitichezza Oggi in farmacia c è Dimalosio Complex il regolatore dell intestino. Q uando l intestino si addormenta e perde la sua regolare puntualità è possibile andare incontro ad episodi di stitichezza che possono causare cattiva digestione, senso di gonfiore con tensione addominale e alitosi. Secondo le recenti linee guida il problema può essere affrontato con una dieta ricca di fibre indispensabili per ritrovare e mantenere la corretta motilità intestinale. Seguendo queste direttive è stato formulato Dimalosio Complex, un preparato a base di Psillio e Glucomannano, fibre naturali, arricchito con Lattulosio ed estratti vegetali, componenti attivi che agiscono in sinergia per risvegliare la corretta motilità intestinale senza irritare. Dimalosio Complex sveglia l intestino pigro, usato con regolarità svolge un azione come regolatore intestinale, favorisce la crescita della flora batterica ed aiuta a combattere quel fastidioso gonfiore addominale facilitando una normale evacuazione. Dimalosio Complex lo trovate in Farmacia, disponibile in confezione da 20 bustine al gradevole gusto pesca. Da ALKAMED In Farmacia Il calo del desiderio sessuale a cura di CLAUDIO PAGANOTTI // Specialista in Ostetricia e Ginecologia Consulente in Sessuologia Clinica. Istituto Clinico Città di Brescia La problematica è diffusa anche da noi Nel passato il desiderio sessuale era una malattia: Ero prigioniero di questa malattia della carne che solo tu (Dio) puoi curare. (S. Agostino IV sec. d.c.). Oggi la mancanza di desiderio è una malattia e rappresenta probabilmente la disfunzione sessuale più diffusa. (H.S. Kaplan 1976). Il desiderio sessuale o libido, sensazione d interesse a voler avere un rapporto sessuale, è modulato dagli ormoni femminili. Gli androgeni (testosterone) accendono il desiderio tramite fantasie sessuali, sogni erotici e sexual day-dream a livello cerebrale; gli estrogeni aiutano a tradurre il desiderio in eccitazione soprattutto a livello vaginale. Il desiderio, però, è influenzato anche da altri fattori: età, condizioni generali di salute, partner e qualità della relazione di coppia. In particolare il profumo, la vista, il suono e il tatto indicano la presenza di un partner attraente. La diffusione del calo del desiderio non può essere trascurata: una donna americana su tre, fra i 18 e i 59 anni, lamenta il problema. E le italiane? Non ci sono dati ufficiali, ma il problema è diffuso anche da noi. La scusa più gettonata è quella del ciclo mestruale, ma non può essere riutilizzata ogni settimana. A volte si racconta di aver dimenticato la pillola, di non essere depilata o, se manca la creatività, si tira fuori il classico mal di testa. Le cause del calo del desiderio sono biologiche, psicologiche o combinate. Particolarmente rilevanti sono quelle ormonali come la mancanza di testosterone o di estrogeni; alcune malattie come la depressione, la stanchezza, la carenza di sonno e le disfunzioni del pavimento pelvico; l uso di farmaci come gli antidepressivi; l abuso di droghe e alcool. Tra le cause psicologiche sono decisivi i pensieri, le fantasie e le emozioni negative; gli eventi stressanti; la scarsa intesa con il partner. La stanchezza è uno dei motivi più frequenti. Nelle giovani le motivazioni sono lo studio, la perdita di sonno, l eccessiva attività psicofisica, il partner poco appassionante o troppo concentrato su di sé. Nelle adulte il peso del lavoro o della famiglia. Per la maggioranza dei casi è una mancanza di intesa mentale, non di perdita di interesse fisico, come spesso gli uomini credono. Se il bisogno di coccole, di essere baciati o di stare abbracciati per tutta la notte è deluso o semplicemente non sufficiente in una donna che ne ha particolarmente necessità, il desiderio sessuale può svanire. Il trattamento del calo del desiderio sessuale è importante, non è costruttivo liquidare il problema facendo finta di niente. Farmaci a base di testosterone ed estrogeni, tecniche riabilitative (esercizi perineali di Kegel e coni vaginali di Plevnik) e terapie psicosessuali sono in grado di contrastare il problema. Nel 2016, inoltre, sarà in commercio un farmaco (Lybrido) per il trattamento del disturbo da desiderio sessuale ipoattivo. PARLA LO SPECIALISTA 35

19 Al sole con giudizio Da evitare assolutamente gli effetti dannosi della bella stagione fa tornare la voglia di sole. Ma, se da un lato l esposizione alla luce solare produce benefici sull or- L arrivo ganismo, dall altro può causare effetti dannosi. Un eccessiva esposizione può provocare danni irreparabili alla pelle, come il fotoinvecchiamento e lo sviluppo di tumori cutanei. I tumori della pelle sono in preoccupante aumento e la causa maggiore è da attribuire al cambiamento culturale, che ha portato all abitudine di esporsi in maniera eccessiva ai raggi ultravioletti. Il melanoma può colpire soggetti di tutte le età. L incidenza è in aumento ed ogni anno, ogni centomila persone, colpisce 10 persone in Italia. Oltre all esposizione solare breve ed intensa (frequenti scottature), fra i fattori di rischio ci sono anche un numero elevato di nei, pelle chiara e familiarità. Le sedi più frequentemente interessate sono il tronco negli uomini e le gambe nelle donne. La diagnosi precoce del melanoma è fondamentale: più è sottile quando viene asportato, più facile è guarire. Questo spiega l importanza di sottoporsi a periodiche visite dermatologiche di prevenzione. Durante la visita l intera superficie cutanea viene osservata ad occhio nudo e con l ausilio del dermatoscopio, Il melanoma può colpire soggetti di tutte le età un dispositivo che ingrandisce la lesione e la illumina mediante una luce polarizzata, permette l osservazione di caratteristiche non altrimenti visibili. Anche l auto-osservazione può aiutare, basandosi sulla regola dell ABC- DE: nel caso si osservi una lesione sulla pelle che abbia una forma Asimmetrica, Bordi irregolari e indistinti, Colori variabili e diversi, Dimensioni in aumento in larghezza e/o in spessore, e soprattutto una Evoluzione con cambiamenti di aspetto in tempi piuttosto brevi, è necessario farsi visitare prima possibile. Un ulteriore aiuto può darlo la regola del brutto anatroccolo: fare attenzione ad una lesione diversa per aspetto da tutte le altre. La visita immediata è, infine, obbligatoria in caso di sanguinamento spontaneo di un neo, ossia non provocato da un trauma. a cura di MAURIZIA GHILARDI Dermatologa - Pisa 36 PARLA LO SPECIALISTA

20 ProFlora Azione probiotica potenziata NOVITÀ Carcinoma mammario prevenzione e diagnosi a cura di EMANUELA ORLANDO Specialista in Radiografia senologica Servizio di Radiologia A.O. Spedali Civili di Brescia 6 fermenti lattici probiotici esclusivi "microincapsulati gastroprotetti"* vivi e vitali con fibra prebiotica Ciascuno dei fermenti lattici di Proflora, è totalmente protetto dall aggressione dei succhi digestivi, con una capacità quintuplicata* di colonizzazione dei segmenti intestinali. Proflora riequilibra efficacemente* la microflora intestinale, in caso di diarrea, terapie antibiotiche e di stress psico-fisico. Proflora è attestato privo di allergeni secondo la Dir 2007/68/CE D.L. n. 178/2007; in particolare è garantita l'assenza dei seguenti ingredienti e dei rispettivi derivati: i cereali contenenti glutine, crostacei, latte, soia, uova, arachidi, pesce, frutta a guscio, sedano, senape, semi di sesamo, lupini, molluschi, anidride solforosa e solfiti in concentrazioni superiori a 10 mg/kg o 10 ml/l espressi come SO 2. * Per i ceppi microincapsulati "si dimostra che l'attività colonizzante di 1 mld/ UFC di ceppi probiotici microincapsulati gastroprotetti è pari a quella di 5 mld/ UFC di ceppi non microincapsulati" *Del Piano M. et Al. - Evaluation of the intestinal colonization by microencapsulated probiotic bacteria in comparision with same uncoated strains - J.Clin. Gastroenterol Sept; Volume 44 Suppl 1:S42-S46. Studio condotto in doppio cieco. La neoplasia più frequente nella donna in tutte le fasce d età Il tumore della mammella è la neoplasia più frequente nella donna in tutte le fasce d età ed è la causa principale dei decessi per cancro femminile. Colpisce ogni anno 1 donna su 8 ( nuovi casi/anno in Italia). 1 donna su 20 colpite è giovane con meno di 40 anni. Conosciamo vari fattori di rischio, ma non le cause, pertanto la più importante ed efficace azione di prevenzione, che ogni donna può fare, è quella di sottoporsi ai controlli periodici pur in assenza di disturbi, allo scopo di individuare la malattia precocemente e curarla. La prevenzione tuttavia ha efficacia, se eseguita in modo corretto, secondo le Linee Guida. è consigliato iniziare i controlli a partire dai anni con visita ed ecografia mammaria biennale fino ai 35. Nella fascia tra i anni la persistente densità mammaria, tipica della giovane età, impone di proseguire con ecografia ogni mesi, ma con una mammografia di base nell arco di questi 5 anni. Si consiglia, in ogni caso, un controllo con mammografia ed ecografia prima dell inizio di terapia ormonale o del posizionamento di protesi mammarie. A partire si consiglia di iniziare i controlli a partire dai anni con visita ed ecografia biennale dai 40 anni andrebbero eseguiti controlli con visita, mammografia ed ecografia ogni mesi. Negli anni successivi, in particolare dopo la menopausa, il radiologo senologo di riferimento suggerirà alla donna se proseguire i controlli con mammografia ed ecografia o con la sola mammografia sulla base della variazione strutturale della mammella. Le donne, che assumono terapia ormonale sostitutiva, dovrebbero sottoporsi a controlli più ravvicinati e sempre completi (visita, mammografia ed ecografia), perché il rischio di sviluppare un tumore aumenta dopo i 5 anni di assunzione. Per le donne ad alto rischio genetico o familiare esistono programmi di sorveglianza specifica. AZIENDA CON SISTEMA DI GESTIONE QUALITÀ UNI EN ISO 9001:2008 CERTIFICATO DA CERTIQUALITY PARLA LO SPECIALISTA 39

COME VINCERE IL CALDO

COME VINCERE IL CALDO Centro Nazionale per la Prevenzione e il Controllo delle Malattie ESTATE SICURA COME VINCERE IL CALDO Raccomandazioni per il personale che assiste gli anziani a casa ESTATE SICURA COME VINCERE IL CALDO

Dettagli

Con la vaccinazione l influenza si allontana. La prevenzione dell influenza

Con la vaccinazione l influenza si allontana. La prevenzione dell influenza Con la vaccinazione l influenza si allontana La prevenzione dell influenza La vaccinazione antinfluenzale è il mezzo più efficace di protezione dalla malattia e di riduzione delle sue complicanze per le

Dettagli

INFLUENZA. Che cos è

INFLUENZA. Che cos è INFLUENZA Che cos è L influenza è una malattia infettiva provocata da virus del genere Othomixovirus che colpiscono le vie aeree come naso, gola e polmoni. I soggetti colpiti nel nostro Paese vanno dai

Dettagli

Il desiderio insoddisfatto di un figlio: le cause

Il desiderio insoddisfatto di un figlio: le cause Il desiderio insoddisfatto di un figlio: le cause Si parla di "sterilità" quando dopo un anno di rapporti sessuali regolari non è ancora intervenuta una gravidanza. Le cause di una mancanza di figli non

Dettagli

Antibiotici. quandosì quandono. Lavarsi le mani

Antibiotici. quandosì quandono. Lavarsi le mani Antibiotici quandosì quandono Lavarsi le mani semplice ma efficace Lavarsi le mani è il modo migliore per arrestare la diffusione delle infezioni respiratorie. L 80% delle più comuni infezioni si diffonde

Dettagli

Altre informazioni sul papilloma virus (HPV)

Altre informazioni sul papilloma virus (HPV) Altre informazioni sul papilloma virus (HPV) Questo è un documento di approfondimento sull HPV. Prima di leggerlo guardate le informazioni di base contenute in Alcune informazioni sull esame per il papilloma

Dettagli

LA DEPRESSIONE NEGLI ANZIANI

LA DEPRESSIONE NEGLI ANZIANI LA DEPRESSIONE NEGLI ANZIANI Che cos è la depressione? Tutti noi ci possiamo sentire tristi a volte, tuttavia la depressione è una cosa seria. La malattia della depressione a volte denominata Depressione

Dettagli

VAD O VED POTENZIALI EFFETTI COLLATERALI

VAD O VED POTENZIALI EFFETTI COLLATERALI VAD O VED POTENZIALI EFFETTI COLLATERALI 1 Questo schema di cura impiega i seguenti farmaci: vincristina, doxorubicina (adriamicina) o epidoxorubicina, cortisone. Le informazioni contenute in questo modello

Dettagli

Prevenzione dell allergia ad inalanti

Prevenzione dell allergia ad inalanti Prevenzione dell allergia ad inalanti La patologia allergica respiratoria è molto frequente nella popolazione generale: la sua prevalenza si aggira in media intorno al 10-15%. Inoltre, negli ultimi 20

Dettagli

Sindrome di Blau/Sarcoidosi ad esordio precoce (EOS)

Sindrome di Blau/Sarcoidosi ad esordio precoce (EOS) Pædiatric Rheumatology InterNational Trials Organisation Che cos é? Sindrome di Blau/Sarcoidosi ad esordio precoce (EOS) La sindrome di Blau è una malattia genetica. I pazienti affetti presentano rash

Dettagli

La degenerazione maculare legata all età (AMD) Informazioni ai malati -Progetto EUFEMIA

La degenerazione maculare legata all età (AMD) Informazioni ai malati -Progetto EUFEMIA Che cos è la degenerazione maculare? La degenerazione maculare è una malattia che interessa la regione centrale della retina (macula), deputata alla visione distinta necessaria per la lettura, la guida

Dettagli

le MINIGUIDE di ALLATTAMENTO Sempre con te, passo dopo passo

le MINIGUIDE di ALLATTAMENTO Sempre con te, passo dopo passo 3 IN ALLATTAMENTO Sempre con te, passo dopo passo sezione 1 L ALIMENTAZIONE Latte e coccole... Il latte materno costituisce l alimento più adatto ai bisogni del neonato e non solo dal punto di vista nutrizionale:

Dettagli

La degenerazione maculare correlata all età (DME) è una malattia della retina, nel fondo dell occhio.

La degenerazione maculare correlata all età (DME) è una malattia della retina, nel fondo dell occhio. Che cos è la Degenerazione Maculare correlata all Età (DME)? La degenerazione maculare correlata all età (DME) è una malattia della retina, nel fondo dell occhio. Essa porta a una limitazione o alla perdita

Dettagli

Uno più uno fa tre. Informazione assistita per proteggere e curare la fertilità

Uno più uno fa tre. Informazione assistita per proteggere e curare la fertilità Uno più uno fa tre di Informazione assistita per proteggere e curare la fertilità La formula della fertilità Esiste una stretta relazione tra fertilità e stili di vita: individui perfettamente sani dal

Dettagli

Deficit di Mevalonato Chinasi (MKD) (o Sindrome da Iper-IgD)

Deficit di Mevalonato Chinasi (MKD) (o Sindrome da Iper-IgD) Pædiatric Rheumatology InterNational Trials Organisation Deficit di Mevalonato Chinasi (MKD) (o Sindrome da Iper-IgD) Che cos è? Il deficit di mevalonato chinasi è una malattia genetica. E un errore congenito

Dettagli

COS E LA BRONCOSCOPIA

COS E LA BRONCOSCOPIA COS E LA BRONCOSCOPIA COS E LA BRONCOSCOPIA La broncoscopia è un esame con cui è possibile osservare direttamente le vie aeree, cioè laringe, trachea e bronchi, attraverso uno strumento, detto fibrobroncoscopio,

Dettagli

Castrazione e sterilizzazione

Castrazione e sterilizzazione Centro veterinario alla Ressiga Castrazione e sterilizzazione Indicazioni, controindicazioni, effetti collaterali ed alternative Dr. Roberto Mossi, medico veterinario 2 Castrazione e sterilizzazione Castrazione

Dettagli

Conoscere per non avere paura. Capire che si può fare molto, ma non tutto. Accudire con attenzione e rispetto.

Conoscere per non avere paura. Capire che si può fare molto, ma non tutto. Accudire con attenzione e rispetto. Conoscere per non avere paura. Capire che si può fare molto, ma non tutto. Accudire con attenzione e rispetto. Gentili congiunti, Questa piccola guida è stata creata per voi con l obiettivo di aiutarvi

Dettagli

Introduzione. Alessandro Centi

Introduzione. Alessandro Centi Introduzione La PEDIATRICA SPECIALIST nasce nel 2012 e si avvale dell esperienza e del know-how formulativo di Pediatrica, consolidata azienda del settore parafarmaceutico da sempre orientata ai bisogni

Dettagli

Depressione e adolescenza di S. Di Salvo, S. Cavalitto e A. Martinetto

Depressione e adolescenza di S. Di Salvo, S. Cavalitto e A. Martinetto Associazione per la Ricerca sulla Depressione C.so G. Marconi 2 10125 Torino Tel. 011-6699584 Sito: www.depressione-ansia.it Depressione e adolescenza di S. Di Salvo, S. Cavalitto e A. Martinetto Nella

Dettagli

4. Quali possono essere le complicazioni dell influenza e quali sono le persone a rischio?

4. Quali possono essere le complicazioni dell influenza e quali sono le persone a rischio? Dipartimento federale dell'interno DFI Ufficio federale della sanità pubblica UFSP Malattie trasmissibili Stato al 05.10.2010 FAQ Influenza stagionale 1. Cos è l influenza? 2. Come si trasmette l influenza?

Dettagli

ESSERE OPERATI ALLE VIE LACRIMALI OPUSCOLO INFORMATIVO PER I PAZIENTI

ESSERE OPERATI ALLE VIE LACRIMALI OPUSCOLO INFORMATIVO PER I PAZIENTI DIPARTIMENTO CHIRURGICO SPECIALISTICO Unità Operativa di Oculistica Direttore: Prof. Paolo Perri ESSERE OPERATI ALLE VIE LACRIMALI OPUSCOLO INFORMATIVO PER I PAZIENTI Gentile Signora/e, questo opuscolo

Dettagli

Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti

Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Informazioni e consigli per chi vive accanto ad una persona con problemi di alcol L alcolismo è una malattia che colpisce anche il contesto famigliare

Dettagli

Altre informazioni sul virus HPV: informazioni approfondite per le utenti

Altre informazioni sul virus HPV: informazioni approfondite per le utenti Altre informazioni sul virus HPV: informazioni approfondite per le utenti Questo è un documento di approfondimento sull HPV. Prima di leggerlo consultate il documento Alcune informazioni sul virus HPV

Dettagli

La natura restituisce...cio che il tempo sottrae

La natura restituisce...cio che il tempo sottrae Benessere olistico del viso 100% natura sulla pelle 100% trattamento olistico 100% benessere del viso La natura restituisce......cio che il tempo sottrae BiO-REVITAL il Benessere Olistico del Viso La Natura

Dettagli

Questionario per operatori/professionisti che lavorano con le famiglie di minori con disabilità

Questionario per operatori/professionisti che lavorano con le famiglie di minori con disabilità Introduzione AIAS Bologna onlus, in collaborazione con altre organizzazioni europee, sta realizzando un progetto che intende favorire lo sviluppo di un ambiente positivo nelle famiglie dei bambini con

Dettagli

Dipartimento Medicina Interna e Specialità Mediche Reumatologia Dott. Carlo Salvarani - Direttore ARTRITI DA

Dipartimento Medicina Interna e Specialità Mediche Reumatologia Dott. Carlo Salvarani - Direttore ARTRITI DA Dipartimento Medicina Interna e Specialità Mediche Reumatologia Dott. Carlo Salvarani - Direttore LA GOTTA ED ALTRE ARTRITI DA CRISTALLI REGGIO EMILIA,, APRILE 2007 La Gotta ed altre Artriti da Cristalli

Dettagli

IL BENESSERE DELLE GAMBE

IL BENESSERE DELLE GAMBE IL BENESSERE DELLE GAMBE Se la circolazione venosa non funziona come dovrebbe, il normale ritorno del sangue dalle zone periferiche del corpo al cuore risulta difficoltoso. Il flusso sanguigno infatti,

Dettagli

LE SCALE M U S I C A PER LA TUA SALUTE CALORIE AUTOSTIMA LONGEVITÀ EFFICIENZA. Aumenti la tua salute, se sali le scale. Perdi peso, se sali le scale

LE SCALE M U S I C A PER LA TUA SALUTE CALORIE AUTOSTIMA LONGEVITÀ EFFICIENZA. Aumenti la tua salute, se sali le scale. Perdi peso, se sali le scale SALUTE Aumenti la tua salute, CALORIE Perdi peso, AUTOSTIMA Accresci la tua autostima, LONGEVITÀ Allunghi la tua vita, EFFICIENZA Potenzi i tuoi muscoli e migliori il tuo equilibrio, LE SCALE M U S I C

Dettagli

Gioco d Azzardo Patologico (GAP): anche la famiglia e gli amici sono coinvolti

Gioco d Azzardo Patologico (GAP): anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Gioco d Azzardo Patologico (GAP): anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Informazioni e consigli per chi vive accanto ad una persona con problemi di gioco d azzardo patologico Testo redatto sulla

Dettagli

Identikit del drogato da lavoro

Identikit del drogato da lavoro INTERVISTA Identikit del drogato da lavoro Chi sono i cosiddetti workaholic? quanto è diffusa questa patologia? Abbiamo cercato di scoprirlo facendo qualche domanda al dottor Cesare Guerreschi, fondatore

Dettagli

4. Conoscere il proprio corpo

4. Conoscere il proprio corpo 4. Conoscere il proprio corpo Gli esseri viventi sono fatti di parti che funzionano assieme in modo diverso. Hanno parti diverse che fanno cose diverse. Il tuo corpo è fatto di molte parti diverse. Alcune

Dettagli

L ALIMENTAZIONE ANTINFIAMMATORIA PER IL PODISTA. Dott.ssa Elisa Seghetti Biologa Nutrizionista - Neurobiologa

L ALIMENTAZIONE ANTINFIAMMATORIA PER IL PODISTA. Dott.ssa Elisa Seghetti Biologa Nutrizionista - Neurobiologa L ALIMENTAZIONE ANTINFIAMMATORIA PER IL PODISTA Dott.ssa Elisa Seghetti Biologa Nutrizionista - Neurobiologa L atleta moderno ha bisogno di un maggior numero di adattamenti metabolici all esercizio fisico.

Dettagli

L analisi dei villi coriali

L analisi dei villi coriali 12 L analisi dei villi coriali Testo modificato dagli opuscoli prodotti dal Royal College of Obstetricians and Gynaecologists dell Ospedale Guy s and St Thomas di Londra. www.rcog.org.uk/index.asp?pageid=625

Dettagli

DAL MEDICO UNITÁ 9. pagina 94

DAL MEDICO UNITÁ 9. pagina 94 DAL MEDICO A: Buongiorno, dottore. B: Buongiorno. A: Sono il signor El Assani. Lei è il dottor Cannavale? B: Si, piacere. Sono il dottor Cannavale. A: Dottore, da qualche giorno non mi sento bene. B: Che

Dettagli

SCHEDE INFORMATIVE SUI POLMONI www.european-lung-foundation.org

SCHEDE INFORMATIVE SUI POLMONI www.european-lung-foundation.org Lo scopo di questa scheda informativa è illustrare alle persone affette da broncopneumopatia cronica ostruttiva (BPCO) e ai loro amici e familiari il modo migliore per poter vivere una vita normale con

Dettagli

OSTEOPOROSI. CENTRO PREVENZIONE DIAGNOSI e TERAPIA DELL OSTEOPOROSI. *Come prevenirla* *Come curarla* *Consigli pratici* Resp. Dott.

OSTEOPOROSI. CENTRO PREVENZIONE DIAGNOSI e TERAPIA DELL OSTEOPOROSI. *Come prevenirla* *Come curarla* *Consigli pratici* Resp. Dott. C. I. D. I. M. U. CENTRO PREVENZIONE DIAGNOSI e TERAPIA DELL OSTEOPOROSI Resp. Dott. Antonio Vercelli OSTEOPOROSI *Come prevenirla* *Come curarla* *Consigli pratici* *Cos è l osteoporosi?* L osteoporosi

Dettagli

ALLATTAMENTO AL SENO Elementi informativi per gli operatori

ALLATTAMENTO AL SENO Elementi informativi per gli operatori a cura del Comitato nazionale multisettoriale per l allattamento materno 1. Tutte le mamme hanno il latte Allattare al seno è un gesto naturale. Fin dall inizio del mondo, attraverso il proprio latte le

Dettagli

Pasta per due. Capitolo 1. Una mattina, Libero si sveglia e accende il computer C È POSTA PER TE! e trova un nuovo messaggio della sua amica:

Pasta per due. Capitolo 1. Una mattina, Libero si sveglia e accende il computer C È POSTA PER TE! e trova un nuovo messaggio della sua amica: Pasta per due 5 Capitolo 1 Libero Belmondo è un uomo di 35 anni. Vive a Roma. Da qualche mese Libero accende il computer tutti i giorni e controlla le e-mail. Minni è una ragazza di 28 anni. Vive a Bangkok.

Dettagli

Vivere bene entro i limiti del nostro pianeta

Vivere bene entro i limiti del nostro pianeta isstock Vivere bene entro i limiti del nostro pianeta 7 PAA Programma generale di azione dell Unione in materia di ambiente fino al 2020 A partire dalla metà degli anni 70 del secolo scorso, la politica

Dettagli

LA DEPRESSIONE NEI BAMBINI E NEGLI ADOLESCENTI

LA DEPRESSIONE NEI BAMBINI E NEGLI ADOLESCENTI Che cos è la depressione? LA DEPRESSIONE NEI BAMBINI E NEGLI ADOLESCENTI La depressione è un disturbo caratterizzato da un persistente stato di tristezza che può durare mesi o addirittura anni. Può manifestarsi

Dettagli

PROBLEMI PSICOLOGICI NEI DISTURBI SPECIFICI DI APPRENDIMENTO

PROBLEMI PSICOLOGICI NEI DISTURBI SPECIFICI DI APPRENDIMENTO PROBLEMI PSICOLOGICI NEI DISTURBI SPECIFICI DI APPRENDIMENTO Enrico Ghidoni Arcispedale S.Maria Nuova, UOC Neurologia, Laboratorio di Neuropsicologia, Reggio Emilia La situazione psicologica dei bambini

Dettagli

Patto europeo. per la salute mentale e il benessere. Bruxelles, 12-13 GIUGNO 2008

Patto europeo. per la salute mentale e il benessere. Bruxelles, 12-13 GIUGNO 2008 Patto europeo per la salute mentale e il benessere CONFERENZA DI ALTO LIVELLO DELL UE INSIEME PER LA SALUTE MENTALE E IL BENESSERE Bruxelles, 12-13 GIUGNO 2008 Slovensko predsedstvo EU 2008 Slovenian Presidency

Dettagli

BORTEZOMIB (Velcade)

BORTEZOMIB (Velcade) BORTEZOMIB (Velcade) POTENZIALI EFFETTI COLLATERALI Le informazioni contenute in questo modello sono fornite in collaborazione con la Associazione Italiana Malati di Cancro, parenti ed amici ; per maggiori

Dettagli

Routine per l Ora della Nanna

Routine per l Ora della Nanna SCHEDA Routine per l Ora della Nanna Non voglio andare a letto! Ho sete! Devo andare al bagno! Ho paura del buio! Se hai mai sentito il tuo bambino ripetere queste frasi notte dopo notte, con ogni probabilità

Dettagli

1 LEZIONE CHE COS E L ALLENAMENTO

1 LEZIONE CHE COS E L ALLENAMENTO 1 LEZIONE CHE COS E L ALLENAMENTO Sono molte le definizioni di allenamento: Definizione generale: E un processo che produce nell organismo un cambiamento di stato che può essere fisico, motorio, psicologico.

Dettagli

FIACCHEZZA, STANCHEZZA, MALESSERE MORALE. Carenza di ferro molto diffusa e spesso sottovalutata

FIACCHEZZA, STANCHEZZA, MALESSERE MORALE. Carenza di ferro molto diffusa e spesso sottovalutata FIACCHEZZA, STANCHEZZA, MALESSERE MORALE Carenza di ferro molto diffusa e spesso sottovalutata Cari pazienti! Vi sentite spesso fiacchi, stanchi, esauriti o giù di morale? Soffrite facilmente il freddo?

Dettagli

PER LA GESTIONE INFORMATIVO

PER LA GESTIONE INFORMATIVO Dipartimento Cardio-Toraco-Vascolare e di Area Critica Direttore Dott. L. Zucchi UNITA DI TERAPIA SEMINTENSIVA RESPIRATORIA (UTSIR) OPUSCOLO INFORMATIVO PER LA GESTIONE A DOMICILIO DELLA TRACHEOSTOMIA

Dettagli

Alimentazione e salute dell intestino: siamo quello che mangiamo

Alimentazione e salute dell intestino: siamo quello che mangiamo Alimentazione e salute dell intestino: siamo quello che mangiamo La dieta, il microbiota intestinale e la salute digestiva sono intrecciati fra loro. Questi legami e il potenziale benefico dei probiotici

Dettagli

COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE?

COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE? COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE? Storia narrata da Teresa Carbé Da oltre 10 anni, con mio marito e i miei figli, abbiamo deciso di aprirci all affidamento familiare, e ciò ci ha permesso di

Dettagli

Progetto MA.RI.SA. (MAngio e RIsparmio in SAlute)

Progetto MA.RI.SA. (MAngio e RIsparmio in SAlute) Progetto MA.RI.SA. (MAngio e RIsparmio in SAlute) La ristorazione collettiva ed in particolare quella scolastica è stata individuata come un ambito prioritario di intervento relativamente al Progetto MA.RI.SA.

Dettagli

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7.

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 2 Dov è Piero Ferrari e perché non arriva E P I S O D I O 25 Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 1 Leggi più volte il testo e segna le risposte corrette. 1. Piero abita in un appartamento

Dettagli

PROGRAMMA DI STUDIO. SALUTE in AUTOGESTIONE

PROGRAMMA DI STUDIO. SALUTE in AUTOGESTIONE PROGRAMMA DI STUDIO SALUTE in AUTOGESTIONE 2013 1 This project has been funded with support from the European Commission. Indice dei contenuti 1. DESTINATARI. 3 2. CARICO DI LAVORO.3 3. ento/insegnamento

Dettagli

PREVENZIONE E SALUTE GLOBALE

PREVENZIONE E SALUTE GLOBALE PREVENZIONE E SALUTE GLOBALE SI PARTE DALLA VITAMINA D Relatore dr Donata Soppelsa Medico di medicina generale Associato alla Società Italiana di Nutriceutica Quali domande? E sufficiente l integrazione

Dettagli

V I C T O R I A A G E N C Y S E R V I C E

V I C T O R I A A G E N C Y S E R V I C E V I C T O R I A A G E N C Y S E R V I C E Assistenza sanitaria e sociale a domicilio Servizio medico specialistico: Cardiologi, Chirurghi, Dermatologi Ematologi, Nefrologi, Neurologi Pneumologi, Ortopedici,

Dettagli

vien... Alcune indicazioni pratiche per un alimentazione equilibrata Dipartimento di Prevenzione a cura di Tiziana Longo e Roberta Fedele

vien... Alcune indicazioni pratiche per un alimentazione equilibrata Dipartimento di Prevenzione a cura di Tiziana Longo e Roberta Fedele ERVIZIO ANITARIO REGIONALE A Azienda ervizi anitari N 1 triestina la vien... alute angiando M Alcune indicazioni pratiche per un alimentazione equilibrata a cura di Tiziana Longo e Roberta Fedele Dipartimento

Dettagli

Apparato scheletrico. Le funzioni dello scheletro

Apparato scheletrico. Le funzioni dello scheletro Apparato scheletrico Le funzioni dello scheletro Lo scheletro ha la funzione molto importante di sostenere l organismo e di dargli una forma; con l aiuto dei muscoli, a cui offre un attacco, permette al

Dettagli

INFORMAZIONE E CONSENSO ALLA FLUORANGIOGRAFIA ED ALL ANGIOGRAFIA AL VERDE INDOCIANINA

INFORMAZIONE E CONSENSO ALLA FLUORANGIOGRAFIA ED ALL ANGIOGRAFIA AL VERDE INDOCIANINA INFORMAZIONE E CONSENSO ALLA FLUORANGIOGRAFIA ED ALL ANGIOGRAFIA AL VERDE INDOCIANINA FOGLIO INFORMATIVO PER IL PAZIENTE L angiografia retinica serve a studiare le malattie della retina; localizzare la

Dettagli

Pubertà e Deficit di Ormone della Crescita. Serie N. 3

Pubertà e Deficit di Ormone della Crescita. Serie N. 3 Pubertà e Deficit di Ormone della Crescita Serie N. 3 Guida per il paziente Livello: medio Pubertà e Deficit di Ormone della Crescita - Serie 3 (Revisionato Agosto 2006) Questo opuscolo è stato prodotto

Dettagli

Relazione tra Vitamina D, Obesità infantile e Sindrome Metabolica: un puzzle in via di risoluzione

Relazione tra Vitamina D, Obesità infantile e Sindrome Metabolica: un puzzle in via di risoluzione 3 Maggio 2012 Relazione tra Vitamina D, Obesità infantile e Sindrome Metabolica: un puzzle in via di risoluzione Emanuele Miraglia del Giudice Seconda Università degli Studi di Napoli Dipartimento di Pediatria

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO DI SCUOLA MEDIA E SUPERIORE 86029 TRIVENTO (CB) PROGETTO DI EDUCAZIONE ALIMENTARE

ISTITUTO COMPRENSIVO DI SCUOLA MEDIA E SUPERIORE 86029 TRIVENTO (CB) PROGETTO DI EDUCAZIONE ALIMENTARE ISTITUTO COMPRENSIVO DI SCUOLA MEDIA E SUPERIORE 86029 TRIVENTO (CB) Via Acquasantianni s.n. - (Tel. 0874-871770 - Fax 0874-871770) Sito web: http://digilander.libero.it/ictrivento/ - e-mail: cbmm185005@istruzione.it

Dettagli

Lista di controllo per la perdita di coscienza. Soffre di episodi inspiegati di. www.stars-italia.eu

Lista di controllo per la perdita di coscienza. Soffre di episodi inspiegati di. www.stars-italia.eu Collaboriamo con i pazienti, le famiglie e i professionisti sanitari per offrire assistenza e informazioni sulla sincope e sulle convulsioni anossiche riflesse Soffre di episodi inspiegati di Lista di

Dettagli

L esercizio fisico come farmaco

L esercizio fisico come farmaco L esercizio fisico come farmaco L attività motoria come strumento di prevenzione e di terapia In questo breve manuale si fa riferimento a tipo, intensità, durata e frequenza dell attività fisica da soministrare

Dettagli

Che cos'è il radon? Il gas radon è rilevabile con i sensi?

Che cos'è il radon? Il gas radon è rilevabile con i sensi? Che cos'è il radon? Il Radon è un gas inodore e incolore presente in natura. Il suo isotopo (atomo di uno stesso elemento chimico con numero di protoni fisso e numero di neutroni variabile) 222Rn è radioattivo

Dettagli

Conduzione di uno studio epidemiologico (osservazionale)

Conduzione di uno studio epidemiologico (osservazionale) Conduzione di uno studio epidemiologico (osservazionale) 1. Definisco l obiettivo e la relazione epidemiologica che voglio studiare 2. Definisco la base dello studio in modo che vi sia massimo contrasto

Dettagli

COSA OFFRONO I SERVIZI SOCIALI DI UN COMUNE AI CITTADINI? A cura di Paola Bottazzi

COSA OFFRONO I SERVIZI SOCIALI DI UN COMUNE AI CITTADINI? A cura di Paola Bottazzi COSA OFFRONO I SERVIZI SOCIALI DI UN COMUNE AI CITTADINI? A cura di Paola Bottazzi Questo documento vuole essere una sintetica descrizione dei servizi e delle opportunità che i servizi sociali del Comune-tipo

Dettagli

Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti,

Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti, Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti, si è conclusa con una lezione aperta per i genitori.

Dettagli

ŀregione Lazio Progetto Dioniso

ŀregione Lazio Progetto Dioniso Progetto Dioniso Screening audiologico per la sordità neonatale Ogni anno nascono 3 bambini su mille con problemi gravi di sordità. Con un esame semplicissimo, di pochi secondi, non invasivo, non doloroso

Dettagli

Cos è il diabete? Qual è effettivamente il problema? Parliamo di diabete N. 42

Cos è il diabete? Qual è effettivamente il problema? Parliamo di diabete N. 42 Parliamo di diabete N. 42 Revisione agosto 2010 Cos è il diabete? What is diabetes? - Italian Diabete è il nome dato a un gruppo di diverse malattie in cui vi è troppo glucosio nel sangue. Il pancreas

Dettagli

IDI IRCCS Roma. CRESCERE con l EB. Elisabetta Andreoli. Servizio di Psicologia Clinica e Psicoterapia Psicosomatica

IDI IRCCS Roma. CRESCERE con l EB. Elisabetta Andreoli. Servizio di Psicologia Clinica e Psicoterapia Psicosomatica IDI IRCCS Roma CRESCERE con l EB Elisabetta Andreoli Servizio di Psicologia Clinica e Psicoterapia Psicosomatica EB: patologia organica che interessa l ambito fisico e solo indirettamente quello psicologico

Dettagli

Effetti dell incendio sull uomo

Effetti dell incendio sull uomo Effetti dell incendio sull uomo ANOSSIA (a causa della riduzione del tasso di ossigeno nell aria) AZIONE TOSSICA DEI FUMI RIDUZIONE DELLA VISIBILITÀ AZIONE TERMICA Essi sono determinati dai prodotti della

Dettagli

Flauto Polmonare/Lung Flute

Flauto Polmonare/Lung Flute Flauto Polmonare/Lung Flute Modello per TERAPIA, DOMICILIO, IGIENE BRONCHIALE Manuale di istruzioni per il paziente: Il Flauto Polmonare è generalmente indicato per una terapia a pressione respiratoria

Dettagli

Zuccheri. Zuccheri, dolci e bevande. zuccherate: nei giusti limiti

Zuccheri. Zuccheri, dolci e bevande. zuccherate: nei giusti limiti 4. Zuccheri Zuccheri, dolci e bevande zuccherate: nei giusti limiti 4. Zuccheri, dolci e bevande zuccherate: nei giusti limiti 36 1. ZUCCHERI E SAPORE DOLCE Tutti gli zuccheri sono fonti di energia e non

Dettagli

Il caldo e la salute degli animali domestici Come garantire un estate serena ai nostri amici a quattrozampe

Il caldo e la salute degli animali domestici Come garantire un estate serena ai nostri amici a quattrozampe Direzione Generale della sanità animale e dei farmaci veterinari Direzione Generale della comunicazione e delle relazioni istituzionali Il caldo e la salute degli animali domestici Come garantire un estate

Dettagli

Il ruolo delle terze parti nelle azioni di lobbying

Il ruolo delle terze parti nelle azioni di lobbying by Cattaneo Zanetto & Co. Il ruolo delle terze parti nelle azioni di lobbying di Alberto Cattaneo Partner, Cattaneo Zanetto & Co. Il ruolo delle terze parti nelle azioni di lobbying Ormai è diventato un

Dettagli

La suite Dental Trey che semplifica il tuo mondo.

La suite Dental Trey che semplifica il tuo mondo. La suite Dental Trey che semplifica il tuo mondo. impostazioni di sistema postazione clinica studio privato sterilizzazione magazzino segreteria amministrazione sala di attesa caratteristiche UNO tiene

Dettagli

LUNA for MEN MANUALE UTENTE COMPLETO PREPARA IL TUO VISO PER UNA RASATURA MIGLIORE, PULISCE A FONDO E RIDUCE I SEGNI DELL INVECCHIAMENTO

LUNA for MEN MANUALE UTENTE COMPLETO PREPARA IL TUO VISO PER UNA RASATURA MIGLIORE, PULISCE A FONDO E RIDUCE I SEGNI DELL INVECCHIAMENTO LUNA for MEN MANUALE UTENTE COMPLETO PREPARA IL TUO VISO PER UNA RASATURA MIGLIORE, PULISCE A FONDO E RIDUCE I SEGNI DELL INVECCHIAMENTO Congratulazioni per aver acquistato LUNA for MEN, il dispositivo

Dettagli

IO NE PARLO. DIARIO DELLA TERAPIA per annotare i farmaci e i progressi

IO NE PARLO. DIARIO DELLA TERAPIA per annotare i farmaci e i progressi AR IO NE PARLO DIARIO DELLA TERAPIA per annotare i farmaci e i progressi Ti aiuta a tenere sotto controllo la tua artrite reumatoide e a trarre il massimo beneficio dalla terapia Visita www.arioneparlo.it

Dettagli

GLI ITALIANI, IL DISAGIO EMOTIVO E LA SOLITUDINE

GLI ITALIANI, IL DISAGIO EMOTIVO E LA SOLITUDINE GLI ITALIANI, IL DISAGIO EMOTIVO E LA SOLITUDINE un indagine demoscopica svolta da Astra Ricerche per Telefono Amico Italia con il contributo di Nokia Qui di seguito vengono presentati i principali risultati

Dettagli

IL TUO CORPO NON E STUPIDO! Nonostante se ne parli ancora oggi, il concetto di postura corretta e dello stare dritti è ormai superato.!!

IL TUO CORPO NON E STUPIDO! Nonostante se ne parli ancora oggi, il concetto di postura corretta e dello stare dritti è ormai superato.!! IL TUO CORPO NON E STUPIDO Avrai sicuramente sentito parlare di postura corretta e magari spesso ti sei sentito dire di stare più dritto con la schiena o di non tenere le spalle chiuse. Nonostante se ne

Dettagli

TALK SHOW. Una Hotel - Via Muratori Milano Giovedí, 26 Marzo 2015 IL SORRISO VIEN MANGIANDO

TALK SHOW. Una Hotel - Via Muratori Milano Giovedí, 26 Marzo 2015 IL SORRISO VIEN MANGIANDO Una Hotel - Via Muratori Milano Giovedí, 26 Marzo 2015 TALK SHOW IL SORRISO VIEN MANGIANDO D.ssa Clelia Iacoviello Consulente Nutrizionale Nutraceutico Agenda Chi sono I problemi di oggi - Fame di Testa

Dettagli

CODICE DEL DIRITTO DEL MINORE ALLA SALUTE E AI SERVIZI SANITARI

CODICE DEL DIRITTO DEL MINORE ALLA SALUTE E AI SERVIZI SANITARI CODICE DEL DIRITTO DEL MINORE ALLA SALUTE E AI SERVIZI SANITARI PREMESSO CHE Nel 2001 è stata adottata in Italia la prima Carta dei diritti dei bambini in ospedale. Tale Carta era già ispirata alle norme

Dettagli

TELEFONO AZZURRO. dedicato ai bambini COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO?

TELEFONO AZZURRO. dedicato ai bambini COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO? COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO? 1 Ehi, ti e mai capitato di assistere o essere coinvolto in situazioni di prepotenza?... lo sai cos e il bullismo? Prova a leggere queste pagine. Ti potranno essere utili.

Dettagli

ADOZIONE DA PARTE DI COPPIE OMOSESSUALI

ADOZIONE DA PARTE DI COPPIE OMOSESSUALI ADOZIONE DA PARTE DI COPPIE OMOSESSUALI L argomento che tratterò è molto discusso in tutto il mondo. Per introdurlo meglio inizio a darvi alcune informazioni sul matrimonio omosessuale, il quale ha sempre

Dettagli

U.O.C. CHIRURGIA VASCOLARE

U.O.C. CHIRURGIA VASCOLARE REGIONE LAZIO Direttore Generale Dott. Vittorio Bonavita U.O.C. CHIRURGIA VASCOLARE Ospedale Sandro Pertini Direttore: Prof. Vincenzo Di Cintio Gentile paziente, Le diamo il benvenuto nella nostra Struttura

Dettagli

pag. 1 Quand'ero piccolo mi ammalai: mi sentivo sempre stanco, volevo sempre bere e fare pipì

pag. 1 Quand'ero piccolo mi ammalai: mi sentivo sempre stanco, volevo sempre bere e fare pipì pag. 1 Quand'ero piccolo mi ammalai: mi sentivo sempre stanco, volevo sempre bere e fare pipì pag. 2 La mamma diceva che ero dimagrito e così mi portò dal medico. Il dottore guardò le urine, trovò dello

Dettagli

ESAME CON MEZZO DI CONTRASTO ORGANO-IODATO (TAC)

ESAME CON MEZZO DI CONTRASTO ORGANO-IODATO (TAC) OSPEDALE FATEBENEFRATELLI E OFTALMICO Azienda Ospedaliera di rilievo nazionale M I L A N O S.C. RADIOLOGIA Direttore Dott. G. Oliva ESAME CON MEZZO DI CONTRASTO ORGANO-IODATO (TAC) ESAMI DA ESEGUIRE (VALIDITA'

Dettagli

La Cartella Infermieristica quale strumento operativo di miglioramento della qualità

La Cartella Infermieristica quale strumento operativo di miglioramento della qualità La Cartella Infermieristica quale strumento operativo di miglioramento della qualità Dott. Mag. Nicola Torina Coordinatore infermieristico Unità Terapia Intensiva di Rianimazione Metodologie operative

Dettagli

CON MARIA PREPARIAMOCI AD ACCOGLIERE IL SIGNORE

CON MARIA PREPARIAMOCI AD ACCOGLIERE IL SIGNORE AzioneCattolicaItaliana ACR dell ArcidiocesidiBologna duegiornidispiritualitàinavvento CONMARIA PREPARIAMOCIADACCOGLIEREILSIGNORE Tutta l Azione Cattolica ha come tema dell anno l accoglienza. Anche la

Dettagli

Scuola dell Infanzia Progettazione a.s. 2014/15

Scuola dell Infanzia Progettazione a.s. 2014/15 Istituto «San Giuseppe» Scuole Primaria e dell Infanzia Paritarie 71121 Foggia, via C. Marchesi, 48-tel. 0881/743467 fax 744842 pec: istitutosangiuseppefg@pec.it e-mail:g.vignozzi@virgilio.it sito web:

Dettagli

Cosa dovrebbero sapere i genitori sulla sicurezza delle radiazioni per uso medico

Cosa dovrebbero sapere i genitori sulla sicurezza delle radiazioni per uso medico Cosa dovrebbero sapere i genitori sulla sicurezza delle radiazioni per uso medico Gli esami radiologici consentono ai medici di effettuare la diagnosi e decidere il corretto iter terapeutico dei loro pazienti.

Dettagli

Chi può prendere decisioni riguardo alla salute di un altra persona?

Chi può prendere decisioni riguardo alla salute di un altra persona? Chi può prendere decisioni riguardo alla salute di un altra persona? Nel Western Australia, la legge permette di redigere una dichiarazione anticipata di trattamento per stabilire quali cure si vogliono

Dettagli

Disposizioni per garantire l'accesso alle cure palliative e alla terapia del dolore

Disposizioni per garantire l'accesso alle cure palliative e alla terapia del dolore Testo aggiornato al 29 novembre 2011 Legge 15 marzo 2010, n. 38 Gazzetta Ufficiale 19 marzo 2010, n. 65 Disposizioni per garantire l'accesso alle cure palliative e alla terapia del dolore La Camera dei

Dettagli

I Centri per le Famiglie dell Emilia-Romagna

I Centri per le Famiglie dell Emilia-Romagna I Centri per le Famiglie dell Emilia-Romagna Sono 33. Obiettivo: un CpF per ogni distretto sanitario. 10 sono in Romagna Aree di attività dei CpF: Informazione (risorse e servizi per bambini e genitori,

Dettagli

TERMOMETRO DIGITALE MODELLO TE01B MANUALE D USO. Leggere attentamente le istruzioni prima dell utilizzo o conservarle per consultazioni future.

TERMOMETRO DIGITALE MODELLO TE01B MANUALE D USO. Leggere attentamente le istruzioni prima dell utilizzo o conservarle per consultazioni future. TERMOMETRO DIGITALE MODELLO TE01B MANUALE D USO Leggere attentamente le istruzioni prima dell utilizzo o conservarle per consultazioni future. ATTENZIONE: Utilizzare il prodotto solo per l uso al quale

Dettagli

Cos e` la Psicosi da Depressione?

Cos e` la Psicosi da Depressione? Italian Cos e` la Psicosi da Depressione? (What is a depressive disorder?) Cos e` la psicosi depressiva? La parola depressione viene di solito usata per decrivere lo stato di tristezza di cui noi tutti

Dettagli

I FABBISOGNI NUTRIZIONALI NELL ANZIANO. Chivasso, Ciriè, Ivrea 2011

I FABBISOGNI NUTRIZIONALI NELL ANZIANO. Chivasso, Ciriè, Ivrea 2011 I FABBISOGNI NUTRIZIONALI NELL ANZIANO Chivasso, Ciriè, Ivrea 2011 FABBISOGNI NUTRIZIONALI NELL ANZIANO Proteine: 1-1,2 g/kg/die; Calorie: 20-30/kg/die Es.: anziano di 60 kg 60-72 g di proteine; 1200-1800

Dettagli

Napoli. Riconosciuto dal Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca M.I.U.R.

Napoli. Riconosciuto dal Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca M.I.U.R. Napoli Centro Psicopedagogico Formazione Studi e Ricerche OIDA Scuola di Formazione riconosciuta dal M.I.U.R. Decreto 3 agosto 2011 Scuola di Formazione riconosciuta dalla P.ED.I.AS. Comunicazione Efficace

Dettagli

SMETTI DI FUMARE: COMINCIA A VOLERTI BENE!

SMETTI DI FUMARE: COMINCIA A VOLERTI BENE! SMETTI DI FUMARE: COMINCIA A VOLERTI BENE! Perché si inizia a fumare Tutti sanno che fumare fa male. Eppure, milioni di persone nel mondo accendono, in ogni istante, una sigaretta! Non se ne conoscono

Dettagli

Quali danni può provocare il consumo eccessivo di alcol?

Quali danni può provocare il consumo eccessivo di alcol? alcol Qual è la dimensione del problema? L alcol è una sostanza tossica per la quale non è possibile identificare livelli di consumo sicuri, anche a causa delle differenze individuali legate al metabolismo

Dettagli