Microsoft SQL Server

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Microsoft SQL Server"

Transcript

1 Che cos'è SQL Server E' il DBMS commercializzato da Microsoft. Principali concorrenti: Prodotti commerciali: Oracle, IBM DBII; Prodotti "free": MySQL, Postgres. Requisiti tipici per l'installazione della versione Enterprise: S.O. Windows 2000 Server o Windows NT4 Server; 128 MB RAM; 250 MB HD. Costo della licenza: circa 1500 (Windows 2000 Server + SQL Server). Esiste una versione Evaluation, scaricabile gratuitamente dal sito Microsoft ed utilizzabile per 120 giorni. 2

2 Le componenti principali di SQL Server La componente fondamentale è il Relational Database Engine: supporta lo standard SQL92; il "dialetto" usato si chiama Transact-SQL (T-SQL). Analysis Services: supporta la creazione di Data Warehouse, utilizzati per l'esecuzioni di query particolarmente lunghe e complesse, destinate ad estrarre da grosse quantità di dati informazioni di supporto ai processi decisionali aziendali. Replication: gestisce il mantenimento di copie multiple del DB, al fine di migliorare le prestazioni in un ambiente distribuito. Supporto alla creazione di applicazioni tramite ODBC, ADO, OLE DB, ADO.NET. 3 I servizi Windows SQL Server Service: è il gestore vero e proprio del DB; risponde alle query, gestisce le transazioni, la concorrenza, la sicurezza. SQL Server Agent Service: esegue le operazioni schedulate (Job), ad esempio i backup, e le azioni da intraprendere quando avvengono particolari eventi, ad esempio crash del sistema. Microsoft Search Service: permette di effettuare query sofisticate di ricerca di parole all'interno del testo contenuto nelle varie tabelle (una specie di motore di ricerca). MSSQLServerADHelper Service: gestisce l'integrazione con Active Directory. MS DTC Service: gestisce transazioni che utilizzano DB localizzati su vari server. 4

3 La sicurezza Due diversi livelli di sicurezza: autenticazione e autorizzazione. Autenticazione: verifica il permesso dell'utente di connettersi a SQL Server; Autorizzazione: verifica il permesso dell'utente di effettuare determinate operazioni. Due possibilità per l'autenticazione: Windows Authentication Mode: l autenticazione viene fatta da Windows sulla base delle informazioni di login al sistema; Mixed mode (Windows Authentication and SQL Server Authentication): l'utente può connettersi con il suo account Windows o con un account creato in SQL Server. E' possibile definire i permessi sulla base degli utenti, dei gruppi (insieme di utenti) o dei ruoli (insieme di utenti Windows, gruppi Windows, utenti SQL Server). 5 Gli utenti SQL Server sa: System Administrator. Viene creato in fase di installazione, non dovrebbe essere usato nelle normali operazioni. dbo:database Owner. Ne esiste uno per ogni database presente nel sistema e ha tutti i permessi su quel database. Ogni oggetto presente in un database ha un proprietario (Database Object Owner); un oggetto viene referenziato come [server].[nomedb].[owner].[nomeoggetto] (ad esempio [server1].[dbstudenti].[marco].[tabella1]). 6

4 La console di gestione L amministrazione di SQL Server avviene tramite Enterprise Manager, che è il lato "client" di SQL Server. Da un singolo client possiamo gestire più server, effettuando più registrazioni. Per effettuare una registrazione dovremo fornire: Il server al quale vogliamo connetterci (nome o indirizzo IP); Il tipo di autenticazione usata (Windows o SQL Server); Nel caso di autenticazione SQL Server, Username e Password. 7 All'interno del server 8

5 All'interno di un Database 9 Creare una tabella Alla creazione di una tabella si definiscono: Il nome della tabella; Il nome e il tipo dei vari campi; La primary key; Le foreign key; I check constraint; Gli indici; I trigger. Queste operazioni possono essere fatte graficamente o scrivendo comandi DDL, che vengono eseguiti tramite SQL Query Analyzer; allo stesso modo è possibile successivamente modificare la struttura di una tabella. 10

6 I principali tipi di dato Character data: lettere, simboli, caratteri numerici. Char, Varchar, Text. Numeric data: interi (Bigint, Int, Smallint, Tinyint), decimali (Decimal), approssimati (Float, Real). Date and Time data: Datetime, Smalldatetime. Binary data: dati in formato esadecimale. Binary, Varbinary, Image. Tipi speciali: Timestamp, Bit, Uniqueidentifier. Tipi di dato definiti dall'utente. Per ogni tabella una singola colonna può contenere valori generati automaticamente (Identifier). 11 Creare una tabella: l'interfaccia grafica 12

7 Creare una tabella: la sintassi CREATE TABLE [ database_name.[ owner ]. owner. ] table_name ( { < column_definition > column_nameas computed_column_expression < table_constraint > ::= [ CONSTRAINT constraint_name] } ) [ { PRIMARY KEY UNIQUE } [,...n ] [ ON { filegroup DEFAULT } ] [ TEXTIMAGE_ON { filegroup DEFAULT } ] < column_definition > ::= { column_name data_type } [ COLLATE <collation_name > ] [ [ DEFAULT constant_expression] [ IDENTITY [ (seed, increment ) [ NOT FOR REPLICATION ] ] ] ] [ ROWGUIDCOL] [ < column_constraint > ] [...n ] < column_constraint > ::= [ CONSTRAINT constraint_name ] { [ NULL NOT NULL ] [ { PRIMARY KEY UNIQUE } [ CLUSTERED NONCLUSTERED ] [ WITH FILLFACTOR = fillfactor] [ON {filegroup DEFAULT} ] ] ] [ [ FOREIGN KEY ] REFERENCESref_table [ ( ref_column ) ] [ ON DELETE { CASCADE NO ACTION } ] [ ON UPDATE { CASCADE NO ACTION } ] [ NOT FOR REPLICATION ] ] CHECK [ NOT FOR REPLICATION ] (logical_expression ) } < table_constraint > ::= [ CONSTRAINT constraint_name ] { [ { PRIMARY KEY UNIQUE } [ CLUSTERED NONCLUSTERED ] { (column [ ASC DESC ] [,...n ] ) } [ WITH FILLFACTOR = fillfactor ] [ ON { filegroup DEFAULT } ] ] FOREIGN KEY [ ( column [,...n ] ) ] REFERENCES ref_table [ ( ref_column [,...n ] ) ] [ ON DELETE { CASCADE NO ACTION } ] [ ON UPDATE { CASCADE NO ACTION } ] [ NOT FOR REPLICATION ] CHECK [ NOT FOR REPLICATION ] ( search_conditions ) } 13 CREATE TABLE "Esame" ( ) Creare una tabella: esempio "ID" smallint IDENTITY PRIMARY KEY, "StudenteID" smallint NOT NULL REFERENCES Studente(ID), "CorsoID" smallint NOT NULL REFERENCES Corso(ID), "DataEsame" datetime NOT NULL DEFAULT (getdate()), "Voto" tinyint NOT NULL CONSTRAINT ck_esame_voto CHECK (Voto BETWEEN 18 AND 30), "Lode" bit NOT NULL DEFAULT 0, "Note" varchar(255) NULL 14

8 Creare un indice: l'interfaccia grafica 15 Creare un indice: la sintassi CREATE [ UNIQUE ] [ CLUSTERED NONCLUSTERED ] INDEX index_name ON {table view } ( column[ ASC DESC ] [,...n ] ) [ WITH < index_option > [,...n] ] [ ON filegroup ] < index_option > :: = } { PAD_INDEX FILLFACTOR =fillfactor IGNORE_DUP_KEY DROP_EXISTING STATISTICS_NORECOMPUTE SORT_IN_TEMPDB Esempio: CREATE INDEX IX_Esame_Studente ON Esame (StudenteID ASC) 16

9 Creare una storedprocedure: la sintassi CREATE PROC [ EDURE ] procedure_name [ ; number ] [ data_type } [ VARYING ] [ = default ] [ OUTPUT ] ] [,...n ] [ WITH { RECOMPILE ENCRYPTION RECOMPILE, ENCRYPTION } ] [ FOR REPLICATION ] AS sql_statement [...n ] N.B. Una stored procedure può essere creata tramite Enterprise Manager o SQL Query Analizyer, ma il codice SQL deve comunque essere scritto manualmente (non esiste un wizard). 17 Creare una storedprocedure: esempio CREATE PROCEDURE smallint OUTPUT AS INSERT INTO Esame (StudenteID, CorsoID, DataEsame, Voto, Lode, @pnote) GO 18

10 Creare una vista: l'interfaccia grafica 19 Creare una vista: la sintassi CREATE VIEW [ < database_name >. ] [ < owner >. ] view_name [ ( column [,...n ] ) ] [ WITH <view_attribute > [,...n ] ] AS select_statement [ WITH CHECK OPTION ] < view_attribute > ::= { ENCRYPTION SCHEMABINDING VIEW_METADATA } CREATE VIEW dbo.vw_esamipositivi AS SELECT FROM dbo.corso.nome, dbo.esame. StudenteID, dbo.esame.dataesame dbo.corso INNER JOIN dbo.esame ON dbo.corso.id = dbo.esame.corsoid WHERE (dbo.esame.voto > 28) 20

11 Creare un tipo: l'interfaccia grafica 21 Creare un tipo: la sintassi EXEC sp_addtype = ] type, = ] system_data_type [, = ] 'null_type' ] [, = ] 'owner_name' ] EXECsp_addtype udt_codicefiscale, 'CHAR(15)', 'NULL' 22

12 Creare un trigger: la sintassi CREATE TRIGGER trigger_name ON { table view } [ WITH ENCRYPTION ] { { { FOR AFTER INSTEAD OF } { [ INSERT ] [, ] [ UPDATE ] [, ] [DELETE] } } } [ WITH APPEND ] [ NOT FOR REPLICATION ] AS [ { IF UPDATE ( column ) [ { AND OR } UPDATE ( column ) ] [...n ] IF ( COLUMNS_UPDATED ( ) { bitwise_operator } updated_bitmask ) } ] { comparison_operator } column_bitmask [...n ] sql_statement [...n ] 23 Creare un trigger: esempio CREATE TRIGGER [trg_backup_cancellazione_esami] ON [dbo].[esame] FOR DELETE AS INSERT INTO [dbo].[esamicancellati] (ID, StudenteID) SELECT ID, StudenteID FROM deleted 24

13 Creare un diagramma: l'interfaccia grafica 25 Grant: l'interfaccia grafica 26

14 Grant: la sintassi GRANT { ALL [ PRIVILEGES ] permission [,...n ] } { [ ( column [,...n ] ) ] ON {table view } ON { table view } [ ( column [,...n ] ) ] ON { stored_procedure extended_procedure } ON { user_defined_function } } TO security_account [,...n ] [ WITH GRANT OPTION ] [ AS { group role } ] Si possono concedere grant di sistema (creazione tabelle, creazione Database ecc.) o grant su un singolo oggetto (select, update ecc.) Esempio1: GRANT SELECT ON Corsi TO Marco WITH GRANT OPTION Esempio2: GRANT CREATE TABLE TO Giovanni, Francesco 27 Per qualsiasi dubbio 28

SQL Server. SQL server e un RDBMS di tipo client/server che utilizza Transact-SQL per gestire la comunicazione fra un client e SQL Server

SQL Server. SQL server e un RDBMS di tipo client/server che utilizza Transact-SQL per gestire la comunicazione fra un client e SQL Server SQL Server 7.0 1 SQL Server SQL server e un RDBMS di tipo client/server che utilizza Transact-SQL per gestire la comunicazione fra un client e SQL Server 2 Strumenti per la gestione Enterprise Manager

Dettagli

SQL -DDL. FONDISTA(Nome, Nazione, Età) GAREGGIA(NomeFondista, NomeGara, Piazzamento) GARA(Nome, Luogo, Nazione, Lunghezza)

SQL -DDL. FONDISTA(Nome, Nazione, Età) GAREGGIA(NomeFondista, NomeGara, Piazzamento) GARA(Nome, Luogo, Nazione, Lunghezza) 26/03/2013 SQL SQL -DDL Esercizio 4.3 Dare le definizioni SQL delle tre tabelle FONDISTA(Nome, Nazione, Età) GAREGGIA(NomeFondista, NomeGara, Piazzamento) GARA(Nome, Luogo, Nazione, Lunghezza) rappresentando

Dettagli

http://technet.microsoft.com/it-it/library/bb500469.aspx Le versioni di SQL Server sono state molte; traggo le principali da Wikipedia:

http://technet.microsoft.com/it-it/library/bb500469.aspx Le versioni di SQL Server sono state molte; traggo le principali da Wikipedia: LEZIONE-TSQL-01 DDL (VER01 PAG. 1 / 11 LEZIONE-TSQL-01 DDL (VER01 T-SQL PROGRAMMAZIONE PARTE PRIMA MICROSOFT SQL SERVER IL PRODOTTO MICROSOFT SQL SERVER Le dispense SQL descrivono un generico SQL utilizzato

Dettagli

MS SQL Server Componenti Logici. Implementazione. Prof. Pasquale Basile pabasile@unina.it

MS SQL Server Componenti Logici. Implementazione. Prof. Pasquale Basile pabasile@unina.it Università degli Studi di Napoli Federico II Facoltà di Ingegneria Corso di Laurea in Ingegneria Informatica Corso di Complementi di Informatica MS SQL Server Componenti Logici Prof. Pasquale Basile pabasile@unina.it

Dettagli

CORSO DI SQL SERVER 7

CORSO DI SQL SERVER 7 CORSO DI SQL SERVER 7 Ing. Andrea Bulgarelli INDICE GENERALITÀ SU SQL-SERVER...3 DATABASE...3 DBMS...3 Funzionalità del DBMS...4 TRANSAZIONE...4 Problema della concorrenza...5 SCHEMA RELAZIONALE...7 IL

Dettagli

Basi di dati (8) Docente: Andrea Bulgarelli. Università di Modena e Reggio Emilia. andrea.bulgarelli@gmail.com Argomento: trigger e cursori (1.

Basi di dati (8) Docente: Andrea Bulgarelli. Università di Modena e Reggio Emilia. andrea.bulgarelli@gmail.com Argomento: trigger e cursori (1. Università di Modena e Reggio Emilia Basi di dati (8) Docente: andrea.bulgarelli@gmail.com Argomento: trigger e cursori (1.1) 1 Panoramica Trigger Creazione Tipi di trigger Tabelle inserted/deleted Esempi

Dettagli

Basi di dati. Il Linguaggio SQL. K. Donno - Il Linguaggio SQL

Basi di dati. Il Linguaggio SQL. K. Donno - Il Linguaggio SQL Basi di dati Il Linguaggio SQL Data Definition Language (DDL) Data Definition Language: insieme di istruzioni utilizzate per modificare la struttura della base di dati Ne fanno parte le istruzioni di inserimento,

Dettagli

SQL (STRUCTURED QUERY LANGUAGE)

SQL (STRUCTURED QUERY LANGUAGE) SQL (STRUCTURED QUERY LANGUAGE) Prof. Nicoletta D Alpaos & Prof. Andrea Borghesan SQL DDL Data Definition Language DML Data Manipulation Language DCL Data Control Language DDL Obiettivo: Definire la struttura

Dettagli

CORSO DI SQL SERVER 7 Generalità

CORSO DI SQL SERVER 7 Generalità CORSO DI SQL SERVER 7 Generalità Ing. Andrea Bulgarelli INDICE GENERALITÀ SU SQL-SERVER...3 DATABASE...3 DBMS...3 Funzionalità del DBMS...4 TRANSAZIONE...4 Problema della concorrenza...5 LA PROGETTAZIONE

Dettagli

DUE GRUPPI DI COMANDI

DUE GRUPPI DI COMANDI LEZIONE16 SQL DDL PAG. 1 / 9 PROF. ANDREA ZOCCHEDDU LEZIONE16 SQL DDL LINGUAGGIO SQL DATA DESCRIPTION LANGUAGE DUE GRUPPI DI COMANDI I comandi del linguaggio SQL sono divisi in due grandi gruppi che formano

Dettagli

Basi di Dati prof. Letizia Tanca lucidi ispirati al libro Atzeni-Ceri-Paraboschi-Torlone. SQL: il DDL

Basi di Dati prof. Letizia Tanca lucidi ispirati al libro Atzeni-Ceri-Paraboschi-Torlone. SQL: il DDL Basi di Dati prof. Letizia Tanca lucidi ispirati al libro Atzeni-Ceri-Paraboschi-Torlone SQL: il DDL Parti del linguaggio SQL Definizione di basi di dati (Data Definition Language DDL) Linguaggio per modificare

Dettagli

----------------------------------------------------------------------------

---------------------------------------------------------------------------- APPUNTI DI SQL Gli appunti qui forniti vogliono essere un riferimento scritto di alcuni degli argomenti trattati a lezione per gli studenti a cui vengono messi a disposizione. Non viene fornita alcuna

Dettagli

SQL (STRUCTURED QUERY LANGUAGE)

SQL (STRUCTURED QUERY LANGUAGE) SQL (STRUCTURED QUERY LANGUAGE) Prof. Nicoletta D Alpaos & Prof. Andrea Borghesan SQL DDL Data Definition Language DML Data Manipulation Language DCL Data Control Language DDL Obiettivo: Definire la struttura

Dettagli

Basi di Dati e Sistemi Informativi. Structured Query Language

Basi di Dati e Sistemi Informativi. Structured Query Language Basi di Dati e Sistemi Informativi Structured Query Language Corso di Laurea in Ing. Informatica Ing. Gestionale Magistrale SQL come DDL e DML SQL non è solo un linguaggio di interrogazione Linguaggio

Dettagli

SQL - Tipi di dato Il linguaggio SQL

SQL - Tipi di dato Il linguaggio SQL SQL - Tipi di dato Il linguaggio SQL I tipi di dato in SQL:1999 si suddividono in tipi predefiniti tipi strutturati tipi user-defined ci concentreremo sui tipi predefiniti i tipi predefiniti sono suddivisi

Dettagli

Il linguaggio SQL. Il linguaggio SQL. Il linguaggio SQL. SQL - Tipi di dato. SQL - Tipi di dato numerici. SQL - Tipi di dato numerici

Il linguaggio SQL. Il linguaggio SQL. Il linguaggio SQL. SQL - Tipi di dato. SQL - Tipi di dato numerici. SQL - Tipi di dato numerici Il linguaggio SQL Il linguaggio SQL il linguaggio SQL è un linguaggio per la definizione e la manipolazione dei dati, sviluppato originariamente presso il laboratorio IBM a San Jose (California) è diventato

Dettagli

Tool. Basi di Dati e Sistemi Informativi Prof. Marco Di Felice Dott.sa Sara Zuppiroli A.A. 2012-2013

Tool. Basi di Dati e Sistemi Informativi Prof. Marco Di Felice Dott.sa Sara Zuppiroli A.A. 2012-2013 Tool Basi di Dati e Sistemi Informativi Prof. Marco Di Felice Dott.sa Sara Zuppiroli A.A. 2012-2013 Basi di Dati e Sistemi Informativi () PostgreSQL A.A. 2012-2013 1 / 26 Gli strumenti che vedremo Basi

Dettagli

The world s most advanced class on PostgreSQL o quasi! 4 Marzo 8 Aprile 2015. L'Antipasto 11 Marzo

The world s most advanced class on PostgreSQL o quasi! 4 Marzo 8 Aprile 2015. L'Antipasto 11 Marzo The world s most advanced class on PostgreSQL o quasi! 4 Marzo 8 Aprile 2015 L'Antipasto 11 Marzo Riepilogo della puntata precedente ##################### Avviamo la macchina virtuale #####################

Dettagli

SQL Sintassi Dei Comandi

SQL Sintassi Dei Comandi SQL Sintassi Dei Comandi Di Roberto Aloi http://prof3ta.homeunix.org prof3ta@email.it Questo fascicolo è stato realizzato esclusivamente a fini divulgativi e per la libera consultazione. E' concessa la

Dettagli

Basi di dati (7) Docente: Andrea Bulgarelli. Università di Modena e Reggio Emilia. andrea.bulgarelli@gmail.com Argomento: stored procedure (1.

Basi di dati (7) Docente: Andrea Bulgarelli. Università di Modena e Reggio Emilia. andrea.bulgarelli@gmail.com Argomento: stored procedure (1. Università di Modena e Reggio Emilia Basi di dati (7) Docente: andrea.bulgarelli@gmail.com Argomento: stored procedure (1.0) 1 Panoramica Stored procedure Creazione Chiamata Modifica Eliminazione Esempio

Dettagli

DDL, VINCOLI D INTEGRITÁ, AGGIORNAMENTI E VISTE. SQL è più di un semplice linguaggio di interrogazione

DDL, VINCOLI D INTEGRITÁ, AGGIORNAMENTI E VISTE. SQL è più di un semplice linguaggio di interrogazione SQL DDL, VINCOLI D INTEGRITÁ, AGGIORNAMENTI E VISTE SQL è più di un semplice linguaggio di interrogazione! Linguaggio di definizione dati (Data-definition language, DDL):! Crea/distrugge/modifica relazioni

Dettagli

Laboratorio di Basi di Dati Introduzione a SQL

Laboratorio di Basi di Dati Introduzione a SQL Laboratorio di Basi di Dati Introduzione a SQL Pierluigi Pierini Technolabs S.p.a. Pierluigi.Pierini@technolabs.it evoluzione e standards 1970 - E.F. Codd, A Relational Model of Data for Large Shared Data

Dettagli

Linguaggio SQL: fondamenti D B M G. Gestione delle tabelle

Linguaggio SQL: fondamenti D B M G. Gestione delle tabelle Linguaggio SQL: fondamenti Creazione di una tabella Modifica della struttura di una tabella Cancellazione di una tabella Dizionario dei dati Integrità dei dati 2 2007 Politecnico di Torino 1 Creazione

Dettagli

SQL. (Structured Query Language) Eugenio Di Sciascio

SQL. (Structured Query Language) Eugenio Di Sciascio SQL (Structured Query Language) Eugenio Di Sciascio SQL come DDL e DML SQL non è solo un linguaggio di interrogazione Linguaggio di definizione e manipolazione dati DDL (Data Definition Language): consente

Dettagli

SQL. Storia e standard

SQL. Storia e standard SQL Lorenzo Sarti 2009 Basi di Dati 1 Storia e standard Lorenzo Sarti 2009 Basi di Dati 2 SQL-2 È ricco e complesso e nessun sistema commerciale lo implementa in maniera completa Sono definiti 3 livelli

Dettagli

Gestione delle tabelle

Gestione delle tabelle Linguaggio SQL: fondamenti Creazione di una tabella Modifica della struttura di una tabella Cancellazione di una tabella Dizionario dei dati Integrità dei dati 2 Creazione di una tabella (1/3) Si utilizza

Dettagli

Storia. Corso di Basi di Dati Spaziali. Componente DDL. Funzionalità. Esempio. Creazione di schema. Linguaggi: SQL. Storia:

Storia. Corso di Basi di Dati Spaziali. Componente DDL. Funzionalità. Esempio. Creazione di schema. Linguaggi: SQL. Storia: Corso di Basi di Dati Spaziali Linguaggi: SQL Angelo Montanari Donatella Gubiani Storia Storia: 1974: prima proposta SEQUEL 1981: prime implementazioni 1983: standard di fatto 1986, 1989, 1992 e 1999:

Dettagli

Basi di Dati prof. Letizia Tanca

Basi di Dati prof. Letizia Tanca Basi di Dati prof. Letizia Tanca (lucidi tratti dal libro Atzeni-Ceri-Paraboschi-Torlone) AA 2003-04 Linguaggi di interrogazione commerciali per il Modello Relazionale dei Dati: SQL - il DDL Domini I domini

Dettagli

Linguaggio SQL. Prof. Francesco Accarino IIS Altiero Spinelli Sesto San Giovanni

Linguaggio SQL. Prof. Francesco Accarino IIS Altiero Spinelli Sesto San Giovanni Linguaggio SQL Prof. Francesco Accarino IIS Altiero Spinelli Sesto San Giovanni SQL: caratteristiche generali SQL (Structured Query Language) è il linguaggio standard de facto per DBMS relazionali, che

Dettagli

SQL. Laboratorio di Progettazione di Basi di Dati (CdS in Informatica e TPS)

SQL. Laboratorio di Progettazione di Basi di Dati (CdS in Informatica e TPS) 1 SQL Laboratorio di Progettazione di Basi di Dati (CdS in Informatica e TPS) a.a. 2014/2015 http://www.di.uniba.it/~lisi/courses/basi-dati/bd2014-15.htm dott.ssa Francesca A. Lisi francesca.lisi@uniba.it

Dettagli

SQL PER LA DEFINIZIONE DI BASI DI DATI

SQL PER LA DEFINIZIONE DI BASI DI DATI SQL PER LA DEFINIZIONE DI BASI DI DATI SQL non è solo un linguaggio di interrogazione (Query Language), ma Un linguaggio per la definizione di basi di dati (Data-definition language (DDL)) CREATE SCHEMA

Dettagli

SQL: Concetti Base -Prima Parte-

SQL: Concetti Base -Prima Parte- SQL: Concetti Base -Prima Parte- Atzeni, Ceri, Paraboschi, Torlone Basi Di Dati: Modelli e Linguaggi di Interrogazione, McGraw-Hill Italia Capitolo 4 SQL Structured Query Language Contiene: DDL (Data Definition

Dettagli

Lezione del modulo 7 SQL e database del giorno 04/05/2006 tot. ore 3. Lo Standard SQL

Lezione del modulo 7 SQL e database del giorno 04/05/2006 tot. ore 3. Lo Standard SQL Lezione del modulo 7 SQL e database del giorno 04/05/2006 tot. ore 3 Lo Standard SQL Il linguaggio SQL è un linguaggio non procedurale (o di tipo dichiarativo), divenuto, ormai da tempo, il linguaggio

Dettagli

SQL non è solo un linguaggio di interrogazione (Query Language), ma. Un linguaggio per la definizione di basi di dati (Data-definition language (DDL))

SQL non è solo un linguaggio di interrogazione (Query Language), ma. Un linguaggio per la definizione di basi di dati (Data-definition language (DDL)) SQL PER LA DEFINIZIONE DI BASI DI DATI 1 SQL non è solo un linguaggio di interrogazione (Query Language), ma Un linguaggio per la definizione di basi di dati (Data-definition language (DDL)) CREATE SCHEMA

Dettagli

Appunti di MySql. Evoluzione di un tutorial di base di mysql, scritto da Etel Sverdlov.

Appunti di MySql. Evoluzione di un tutorial di base di mysql, scritto da Etel Sverdlov. Appunti di MySql Evoluzione di un tutorial di base di mysql, scritto da Etel Sverdlov. Indice generale avviare la shell mysql...2 comandi SQL per la gestione del database (DDL)...2 visualizzare l'elenco

Dettagli

SQL: concetti base SQL. Definizione dei dati in SQL. SQL: "storia"

SQL: concetti base SQL. Definizione dei dati in SQL. SQL: storia SQL SQL: concetti base originariamente "Structured Query Language", ora "nome proprio" linguaggio con varie funzionalità: contiene sia il DDL sia il DML ne esistono varie versioni vediamo gli aspetti essenziali,

Dettagli

User Tools: DataBase Manager

User Tools: DataBase Manager Spazio di lavoro Per usare T-SQL Assistant selezionare il link Simple Query e spostare a piacere la piccola finestra dove un menu a tendina mostra i diversi comandi SQL selezionabili, il pulsante Preview

Dettagli

Il linguaggio SQL. Massimo Paolucci (paolucci@dist.unige.it) DIST Università di Genova. SQL: Structured Query Language

Il linguaggio SQL. Massimo Paolucci (paolucci@dist.unige.it) DIST Università di Genova. SQL: Structured Query Language 1 Il linguaggio SQL Massimo Paolucci (paolucci@dist.unige.it) DIST Università di Genova SQL: Structured Query Language 2 Generalita Linguaggio di interrogazione per le basi di dati. Sviluppato presso i

Dettagli

Corso di Informatica Generale 1 IN1. Linguaggio SQL

Corso di Informatica Generale 1 IN1. Linguaggio SQL Università Roma Tre Facoltà di Scienze M.F.N. di Laurea in Matematica di Informatica Generale 1 Linguaggio SQL Marco (liverani@mat.uniroma3.it) Sommario Prima parte: le basi dati relazionali Basi di dati:

Dettagli

ROUTINE E PROGRAMMAZIONE

ROUTINE E PROGRAMMAZIONE LEZIONE-TSQL-02 TRIGGER E PROCEDURE (VER03 PAG. 1 / 6 LEZIONE-TSQL-02 TRIGGER E PROCEDURE (VER03 T-SQL PROGRAMMAZIONE PARTE SECONDA ROUTINE E PROGRAMMAZIONE In TSQL è possibile definire alcune routine

Dettagli

Corso di Basi di Dati A.A. 2013/2014

Corso di Basi di Dati A.A. 2013/2014 Corso di Laurea in Ingegneria Gestionale Sapienza Università di Roma Corso di Basi di Dati A.A. 2013/2014 Tiziana Catarci, Andrea Marrella Ultimo aggiornamento : 29/03/2014 SQL : Structured Query Language

Dettagli

SQL e ACCESS. Modello relazionale PROBLEMA ENTITA STUDENTE

SQL e ACCESS. Modello relazionale PROBLEMA ENTITA STUDENTE SQL e ACCESS Prof. Salvatore Multazzu (salvatoremultazzu@tiscali.it) Applicazioni Informatiche nella comunicazione Modello relazionale Entità Record o Ennuple Attributi o Campi Tipi Chiavi Primarie (PK)

Dettagli

DBMS (Data Base Management System)

DBMS (Data Base Management System) Cos'è un Database I database o banche dati o base dati sono collezioni di dati, tra loro correlati, utilizzati per rappresentare una porzione del mondo reale. Sono strutturati in modo tale da consentire

Dettagli

MANUALE ESSENZIALE MYSQL

MANUALE ESSENZIALE MYSQL Autore: Classe: Luciano Viviani TERZA INFORMATICA SERALE (3IS) Anno scolastico: 2003/2004 Scuola: Itis Euganeo MANUALE ESSENZIALE MYSQL Manuale La dispensa vuole fornire agli studenti delle classi quinte

Dettagli

Definizione di domini

Definizione di domini Definizione di domini Come nei linguaggi ad alto livello (es. C) è possibile definire nuovi domini (tipi di dati) a partire da quelli predefiniti, anche se il costruttore è più limitato. create domain

Dettagli

Laboratorio di Basi di Dati e Web

Laboratorio di Basi di Dati e Web Laboratorio di Basi di Dati e Web Docente: Alberto Belussi Lezione 1 SQL Structured Query Language SQL è stato definito nel 1973 ed è oggi il linguaggio più diffuso per i DBMS relazionali Il linguaggio

Dettagli

Esercitazione 5 DB2 Cataloghi e Indici

Esercitazione 5 DB2 Cataloghi e Indici Esercitazione 5 DB2 Cataloghi e Indici Sistemi Informativi L-B Home Page del corso: http://www-db.deis.unibo.it/courses/sil-b/ Versione elettronica: esercitazione5.pdf Cataloghi di sistema Sono insieme

Dettagli

DBMS. DataBase Management System. L. Vigliano

DBMS. DataBase Management System. L. Vigliano DBMS DataBase Management System DBMS Un DataBase Management System è un sistema di gestione il cui obiettivo generale è mantenere le informazioni (ovvero qualsiasi cosa sia ritenuta interessante da un

Dettagli

Il linguaggio SQL: le basi

Il linguaggio SQL: le basi Il linguaggio SQL: le basi Sistemi Informativi L-A Home Page del corso: http://www-db.deis.unibo.it/courses/sil-a/ Versione elettronica: SQLa-basi.pdf Sistemi Informativi L-A SQL: caratteristiche generali

Dettagli

Domini elementari, 2. Basi di dati. Domini elementari, 4. Domini elementari, 3. Domini definiti dagli utenti. Domini elementari, 5

Domini elementari, 2. Basi di dati. Domini elementari, 4. Domini elementari, 3. Domini definiti dagli utenti. Domini elementari, 5 Domini elementari, Basi di dati Linguaggi di Interrogazione: SQL Prof.Angela Bonifati Bit Valori booleani (vero/falso), singoli o in sequenza (la sequenza può essere di lunghezza variabile) Sintassi: bit

Dettagli

Corso Sistemi Informativi Avanzati. Programma 30 set 2015. Installazione Macchina Virtuale. Introduzione alla BI nelle Aziende.

Corso Sistemi Informativi Avanzati. Programma 30 set 2015. Installazione Macchina Virtuale. Introduzione alla BI nelle Aziende. Programma 30 set 205 Installazione Macchina Virtuale Introduzione alla BI nelle Aziende Introduzione SQL Macchina Virtuale È un emulazione di un computer su un altro computer Stesso punto di partenza per

Dettagli

SQL. Structured Query Language 1974: SEQUEL by IBM 1981: SQL by IBM 1986 1992: SQL ISO 9075:1992 SQL:1999 SQL:2003

SQL. Structured Query Language 1974: SEQUEL by IBM 1981: SQL by IBM 1986 1992: SQL ISO 9075:1992 SQL:1999 SQL:2003 SQL Structured Query Language 1974: SEQUEL by IBM 1981: SQL by IBM 1986 1992: SQL ISO 9075:1992 SQL:1999 SQL:2003 SQL Il linguaggio SQL è stato originariamente dichiarativo, diventando nel tempo sempre

Dettagli

MySQL Database Management System

MySQL Database Management System MySQL Database Management System http://www.mysql.com/ DATABASE RELAZIONALI Un database è una collezione strutturata di informazioni. I database sono delle strutture nelle quali è possibile memorizzare

Dettagli

Esercitazione query in SQL L esercitazione viene effettuata sul database viaggi e vacanze che prevede il seguente modello E/R:

Esercitazione query in SQL L esercitazione viene effettuata sul database viaggi e vacanze che prevede il seguente modello E/R: Esercitazione query in SQL L esercitazione viene effettuata sul database viaggi e vacanze che prevede il seguente modello E/R: Si consiglia di creare il data base, inserire i dati nelle tabelle, provare

Dettagli

Laboratorio di Basi di Dati

Laboratorio di Basi di Dati Laboratorio di Basi di Dati Docente: Alberto Belussi Lezione 1 SQL SQL (Structured Query Language) è stato definito nel 1973 ed è oggi il linguaggio più diffuso per i DBMS relazionali. Sono stati proposti

Dettagli

OR true null false true true true true null true null null false true null false NOT

OR true null false true true true true null true null null false true null false NOT Il linguaggio SQL è un linguaggio standard per la definizione, manipolazione e interrogazione delle basi di dati relazionali ed ha le seguenti caratteristiche: è dichiarativo; opera su multiset di tuple,

Dettagli

Basi di Dati: Corso di laboratorio

Basi di Dati: Corso di laboratorio Basi di Dati: Corso di laboratorio Lezione 2 Raffaella Gentilini 1 / 45 Sommario 1 Il DDL di SQL: Cancellazione ed Aggiornamento di una BD Cancellazione di Schemi, Tabelle, e Domini Aggiornamento di Tabelle

Dettagli

DB2 Universal Database (UDB) DB2 Universal Database (UDB)

DB2 Universal Database (UDB) DB2 Universal Database (UDB) DB2 Universal Database (UDB) Sistemi Informativi L-A Home Page del corso: http://www-db.deis.unibo.it/courses/sil-a/ Versione elettronica: DB2Presentazione2009.pdf Sistemi Informativi L-A DB2 Universal

Dettagli

Il linguaggio SQL: DDL di base

Il linguaggio SQL: DDL di base Il linguaggio SQL: DDL di base Sistemi Informativi T Versione elettronica: 04.1.SQL.DDLbase.pdf SQL: caratteristiche generali SQL (Structured Query Language) èil linguaggio standard de facto per DBMS relazionali,

Dettagli

Il linguaggio SQL: le basi. Versione elettronica: SQLa-basi.pdf

Il linguaggio SQL: le basi. Versione elettronica: SQLa-basi.pdf Il linguaggio SQL: le basi Versione elettronica: SQLa-basi.pdf SQL: caratteristiche generali SQL (Structured Query Language) è il linguaggio standard de facto per DBMS relazionali, che riunisce in sé funzionalità

Dettagli

LINGUAGGIO SQL. Introduzione

LINGUAGGIO SQL. Introduzione LINGUAGGIO SQL Introduzione Il linguaggio SQL (Structured Query Language) è un linguaggio di tipo non procedurale o di tipo dichiarativo e rappresenta lo standard per l'interrogazione delle basi di dati

Dettagli

SQL Manuale introduttivo

SQL Manuale introduttivo SQL Manuale introduttivo SOMMARIO INTRODUZIONE... 3 TIPI DI DATI... 3 STRINGHE DI CARATTERI... 3 NUMERI... 3 DATA/ORA... 4 COSTANTI STRINGA... 4 COSTANTI NUMERICHE... 4 COSTANTI DATA/ORA... 5 NOTE SULLA

Dettagli

Basi di dati SQL. Standardizzazione di SQL. Linguaggi di Interrogazione: SQL. Prof.Angela Bonifati

Basi di dati SQL. Standardizzazione di SQL. Linguaggi di Interrogazione: SQL. Prof.Angela Bonifati Basi di dati Linguaggi di Interrogazione: SQL Prof.Angela Bonifati 1 SQL Il nome stava per Structured Query Language Più che un semplice linguaggio di query: si compone di una parte DDL e di una DML DDL:

Dettagli

Modello Relazionale. Sistemi di Elaborazione delle Informazioni. DB ed SQL. Modello relazionale: concetti di base

Modello Relazionale. Sistemi di Elaborazione delle Informazioni. DB ed SQL. Modello relazionale: concetti di base Sistemi di Elaborazione delle Informazioni DB ed SQL Prof. Silvio Vassallo Modello Relazionale Il modello relazionale si basa sul concetto di RELAZIONE tra insiemi di oggetti. Dati n insiemi A 1,A 2, A

Dettagli

VIDES. Mariagrazia Rossi

VIDES. Mariagrazia Rossi VIDES Mariagrazia Rossi Sommario Descrizione della realtà... 2 Requisiti Funzionali... 2 Requisiti non Funzionali... 3 Dizionario dei termini... 3 Diagramma dei casi d uso... 4 CASI D USO... 7 Process

Dettagli

Basi di Dati. Laboratorio Ing. G. Laboccetta Dott.ssa. V. Policicchio. Corso di Laurea in Informatica. a.a. 2010-2011

Basi di Dati. Laboratorio Ing. G. Laboccetta Dott.ssa. V. Policicchio. Corso di Laurea in Informatica. a.a. 2010-2011 Corso di Laurea in Informatica Basi di Dati a.a. 2010-2011 Laboratorio Ing. G. Laboccetta Dott.ssa. V. Policicchio PROGETTAZIONE FISICA SQL-DDL OBIETTIVO: Rappresentare i dati della realtà di interesse

Dettagli

Destinazione: d:\programmi\xampp\mysql\bin\mysql -h localhost -u root -p (-p solo se avete la password)

Destinazione: d:\programmi\xampp\mysql\bin\mysql -h localhost -u root -p (-p solo se avete la password) MySQL di Sanarico Andrea MySQL è un DBMS (DataBase Management System) server, nel senso che è possibile accedere alle sue funzioni e ai suoi servizi da un host client remoto. Per aprire il programma: Destinazione:

Dettagli

Basi di Da( MySQL & MySQL Workbench. Anna Monreale

Basi di Da( MySQL & MySQL Workbench. Anna Monreale Basi di Da( MySQL & MySQL Workbench Anna Monreale MySQL MySQL è un DBMS gratuito ed open- source (h@p://www.mysql.com) MySQL può essere uilizzato in Windows, Linux, MacOS X. MySQL è un RDBMS (relaional

Dettagli

Linguaggio SQL Descriviamo la notazione usata nel seguito:

Linguaggio SQL Descriviamo la notazione usata nel seguito: Descriviamo la notazione usata nel seguito: i termini del linguaggio sono sottolineati; i termini variabili sono scritti in corsivo; le parentesi angolari (< >)permettono di isolare un termine della sintassi;

Dettagli

Basi di Dati Relazionali

Basi di Dati Relazionali Corso di Laurea in Informatica Basi di Dati Relazionali a.a. 2009-2010 Laboratorio Ing. G. Laboccetta Dott.ssa. V. Policicchio Coadiutore: Dott.ssa D. Nicotera PROGETTAZIONE FISICA SQL-DDL OBIETTIVO: Rappresentare

Dettagli

I comandi del linguaggio DDL (Data Definition Language): CREATE E ALTER

I comandi del linguaggio DDL (Data Definition Language): CREATE E ALTER Caratteristiche generali del linguaggio SQL Il linguaggio SQL è il linguaggio usato per la gestione dei database relazionali, cioè dei database creati con un DBMS di tipo relazionale. Esso nacque nella

Dettagli

Progetto in Sql con database

Progetto in Sql con database Progetto in Sql con database Si ringrazia l autore: http://openskill.info/infobox.php?id=1040 Dispensa utilizzata dal prof Paolo Latella per la classe IV B e la VA Mercurio ITCG A. Bassi di Lodi Nei prossimi

Dettagli

Basi di dati Il linguaggio SQL

Basi di dati Il linguaggio SQL Basi di dati Il linguaggio SQL teoria e pratica con Microsoft Access Riepilogando Nelle basi di dati esiste 1. una parte invariante nel tempo, lo schema, costituita dalle caratteristiche dei dati (nomi

Dettagli

Basi di dati Il linguaggio SQL

Basi di dati Il linguaggio SQL Riepilogando Basi di dati Il linguaggio SQL Nelle basi di dati esiste 1. una parte invariante nel tempo, lo schema, costituita dalle caratteristiche dei dati (nomi degli attributi, domini, 2. una parte

Dettagli

Sommario. Pag. 1 di 34 rev 3

Sommario. Pag. 1 di 34 rev 3 Sommario GNU-Linux e i Database...2 MySQL...3 Installazione...3 Accedere al DB...4 Tipi di dati...7 Formato numerico:...7 Formato carattere e/o stringa:...8 Formato data:...8 Altri formati:...8 Creazione

Dettagli

Laboratorio di Basi di dati

Laboratorio di Basi di dati 1 Laboratorio di Basi di dati Dr. Luca Tomassetti Dipartimento di Fisica Università di Ferrara Tabella user (1) Host user Password Select_priv Insert_priv Update_priv Delete_priv Create_prov Drop_priv

Dettagli

IL LINGUAGGIO SQL IDENTIFICATORI E TIPI DI DATI COMANDI E ISTRUZIONI

IL LINGUAGGIO SQL IDENTIFICATORI E TIPI DI DATI COMANDI E ISTRUZIONI IL LINGUAGGIO SQL Il linguaggio SQL ( Structured Query Languages) è un linguaggio non procedurale che è diventato uno standard tra i linguaggi per la gestione dei database relazionali. Il linguaggio procedurale

Dettagli

Introduzione a SQL Server

Introduzione a SQL Server Introduzione a SQL Server Architettura Sistema client-server Server: SERVEDB, indirizzo interno (dal laboratorio) 192.168.0.252 Indirizzo esterno (da casa con OpenVPN) 10.17.2.91 Client: Su tutte le macchine

Dettagli

Introduzione a SQL Server

Introduzione a SQL Server Introduzione a SQL Server Architettura Sistema client-server Server: SERVEDB, indirizzo interno (dal laboratorio) 192.168.0.252 Indirizzo esterno (da casa con OpenVPN) 10.17.2.91 Server: c e un server

Dettagli

Esercitazione: Il DBMS MySQL

Esercitazione: Il DBMS MySQL Laurea in Ingegneria Informatica SAPIENZA Università di Roma Insegnamento di Basi di Dati Esercitazione: Il DBMS MySQL Marco Console Aspetti Organizzativi Marco Console Sito: www.dis.uniroma1.it/~console

Dettagli

Basi di dati. SQL: Amministrazione e Viste. Prof.ssa Rosalba Giugno Dott. Aurelio Giudice

Basi di dati. SQL: Amministrazione e Viste. Prof.ssa Rosalba Giugno Dott. Aurelio Giudice Basi di dati SQL: Amministrazione e Viste Prof.ssa Rosalba Giugno Dott. Aurelio Giudice SQL per definire ed amministrare Ad ogni utente tipicamente viene associata una base di dati, creata dall amministratore

Dettagli

SQLSCHEDULER PER MS SQL SERVER EXPRESS

SQLSCHEDULER PER MS SQL SERVER EXPRESS KING Manuale Tecnico Documentazione ad uso esclusivo dell installatore della procedura SQLSCHEDULER PER MS SQL SERVER EXPRESS KING GESTIONALE - KING STUDIO - TURBODOC Aggiornato al 04/07/2011 DATALOG Soluzioni

Dettagli

Laboratorio Progettazione Web PHP e MySQL - Lezione 9. Andrea Marchetti IIT-CNR andrea.marchetti@iit.cnr.ita 2012/2013

Laboratorio Progettazione Web PHP e MySQL - Lezione 9. Andrea Marchetti IIT-CNR andrea.marchetti@iit.cnr.ita 2012/2013 Laboratorio Progettazione Web PHP e MySQL - Lezione 9 Andrea Marchetti IIT-CNR andrea.marchetti@iit.cnr.ita 2012/2013 Architettura di una applicazione Web Browser Web HTTP Server Web API Dati Presentation

Dettagli

Strumenti Software per Esercitazioni (ambiente Windows) Basi di Dati L LS Ing. Gestionale

Strumenti Software per Esercitazioni (ambiente Windows) Basi di Dati L LS Ing. Gestionale Strumenti Software per Esercitazioni (ambiente Windows) Basi di Dati L LS Ing. Gestionale Installazione EasyPHP Scaricare e lanciare easyphp1-8_setup.exe (es. dalla pagina della didattica su http://www-db.deis.unibo.it/~fgrandi)

Dettagli

Data Base. Master "Bio Info" Reti e Basi di Dati Lezione 6

Data Base. Master Bio Info Reti e Basi di Dati Lezione 6 Data Base 1 Sommario I concetti fondamentali. Database Relazionale.. Query e SQL MySql, Creazione di un db in MySQL con PHPmyAdmin Creazione database e delle Tabelle Query Inserimento Ricerca Modifica

Dettagli

PROGRAMMA DI CLASSE 5AI

PROGRAMMA DI CLASSE 5AI Istituto di Istruzione Superiore Euganeo Istituto tecnico del settore tecnologico Istituto professionale del settore servizi socio-sanitari Istituto professionale del settore industria e artigianato PROGRAMMA

Dettagli

Basi di Dati: Corso di laboratorio

Basi di Dati: Corso di laboratorio Basi di Dati: Corso di laboratorio Lezione 1 Raffaella Gentilini 1 / 67 Sommario 1 Introduzine al Linguaggio SQL Concetti Preliminari 2 3 2 / 67 Concetti Preliminari Il linguaggio SQL SQL Acronimo per

Dettagli

SQL SQL. Definizione dei dati. Domini. Esistono 6 domini elementari:

SQL SQL. Definizione dei dati. Domini. Esistono 6 domini elementari: SQL SQL (pronunciato anche come l inglese sequel: acronimo di Structured Query Language (linguaggio di interrogazione strutturato Linguaggio completo che presenta anche proprietà di: DDL (Data Definition

Dettagli

Lezione 8. Metadati, Viste e Trigger

Lezione 8. Metadati, Viste e Trigger Lezione 8 Metadati, Viste e Trigger Pag.1 Metadati e catalogo di sistema I metadati sono dati a proposito dei dati (quali tabelle esistono?, quali campi contengono?, quante tuple contengono?, ci sono vincoli

Dettagli

Documentazione SQL. Argomento Sintassi Note Definizione schema create schema [NomeSchema] [[authorization] Autorizzazione] {DefElementoSchema}

Documentazione SQL. Argomento Sintassi Note Definizione schema create schema [NomeSchema] [[authorization] Autorizzazione] {DefElementoSchema} Documentazione SQL Argomento Sintassi Note Definizione schema create schema [NomeSchema] [[authorization] Autorizzazione] {DefElementoSchema} Definizione tabella Definizione dominio Specifica di valori

Dettagli

Capitolo 4. Soluzione: Soluzione: Create domain STRING as character varying (256) default sconosciuto not null

Capitolo 4. Soluzione: Soluzione: Create domain STRING as character varying (256) default sconosciuto not null Capitolo 4 Esercizio 4.1 Ordinare i seguenti domini in base al valore massimo rappresentable, supponendo che integer abbia una rappresentazione a 32 bit e smallint a 16 bit: numeric(12,4), decimal(10),

Dettagli

DBMS: MySQL CORSO DI BASI DI DATI 2014/2015

DBMS: MySQL CORSO DI BASI DI DATI 2014/2015 DBMS: MySQL CORSO DI BASI DI DATI 2014/2015 MySQL La pronuncia ufficiale è MY- S- Q- L ma si può leggere anche MY- Sequel. MySQL è il secondo RDBMS più diffuso al mondo. OpenSource sono licenza GPL Scelto

Dettagli

Triggers. Basi dati attive. Trigger. Indipendenza della conoscenza

Triggers. Basi dati attive. Trigger. Indipendenza della conoscenza Basi dati attive Triggers Antonella Poggi Domenico Lembo Dipartimento di informatica e Sistemistica SAPIENZA Università di Roma Progetto di Applicazioni Software Anno accademico 2009-2010 Una base di dati

Dettagli

Gestione di un Forum

Gestione di un Forum Indice generale Gestione di un Forum Analisi... 1 Schema ER... 2 Dizionario dei dati... 3 Schema logico... 3 Scelte implementative... 4 DataBase utilizzato... 8 SQL... 11 Manuale d'uso... 12 Analisi Problema

Dettagli

Un introduzione. Sistemi Informativi LM d'agostino, Fornari, Leardini

Un introduzione. Sistemi Informativi LM d'agostino, Fornari, Leardini Un introduzione Sistemi Informativi LM d'agostino, Fornari, Leardini 1 L utilizzo di MySQL Sistemi Informativi LM d'agostino, Fornari, Leardini 2 L utilizzo di MySQL Sistemi Informativi LM d'agostino,

Dettagli

GUIDA MYSQL ( da html.it) Data Base Data Base Management System Edgar F. Codd tabelle colonne proprietà attributi righe ricorrenze linguaggio SQL

GUIDA MYSQL ( da html.it) Data Base Data Base Management System Edgar F. Codd tabelle colonne proprietà attributi righe ricorrenze linguaggio SQL GUIDA MYSQL ( da html.it) Un Data Base (traducibile in italiano come base di dati ) non è un altro che un insieme di dati logicamente correlati fra loro. I Data Base Management System (DBMS) sono quindi

Dettagli

Architettura. Architettura. Introduzione a SQL Server 2005. Architettura

Architettura. Architettura. Introduzione a SQL Server 2005. Architettura Architettura Introduzione a SQL Server 2005 Sistema client-server Server: SERVEDB, indirizzo interno (dal laboratorio) 192.168.0.252 Indirizzo esterno (da casa con OpenVPN) 10.17.2.91 Server: c e un server

Dettagli

L interfaccia a riga di comando di MySql

L interfaccia a riga di comando di MySql L interfaccia a riga di comando di MySql Una volta completata la procedura di installazione possiamo finalmente testare le funzionalità di MySQL. Sia che ci si trovi in ambiente Linux che Windows, l'interfaccia

Dettagli

Introduzione a SQL Server 2005

Introduzione a SQL Server 2005 Introduzione a SQL Server 2005 Architettura Sistema client-server Server: SERVEDB, indirizzo interno (dal laboratorio) 192.168.0.252 Indirizzo esterno (da casa con OpenVPN) 10.17.2.91 Server: c e un server

Dettagli

Impararlo è molto semplice, esistono manuali, o meglio mattoni, su SQL, ma qui verranno illustrati tutti i comandi più utilizzati... e utili.

Impararlo è molto semplice, esistono manuali, o meglio mattoni, su SQL, ma qui verranno illustrati tutti i comandi più utilizzati... e utili. Sql è un linguaggio standard che permette di operare con i database. Per database intendo uno qualsiasi e non il solito Access, ma anche Oracle, Microsoft SQL Server, Informix, DB2, Sybase... Sql sta per

Dettagli