Manuale d uso firmaok!gold

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Manuale d uso firmaok!gold"

Transcript

1 1 Manuale d uso firmaok!gold

2 2 Sommario Introduzione... 4 La sicurezza della propria postazione... 5 Meccanismi di sicurezza applicati a FirmaOK!gold... 6 Archivio certificati... 6 Verifica dell integrità dell applicazione... 6 Aprire e chiudere firmaok!gold... 7 Come usare la smart card... 8 Cambiare il PIN... 9 Sbloccare la carta con il PUK...10 Selezionare ed eliminare i file...11 Firmare un file...12 Cifrare un file...15 Cifrare un file per un destinatario...15 Cifrare con il proprio certificato...16 Verificare un documento firmato...17 Decifrare un file...20 Marche temporali...21 Richiedere e applicare una marca temporale a un documento...21 Controllare l associazione tra marca temporale e documento...22 Visualizzare una marca temporale...23 Tenere traccia delle operazioni effettuate...25 Ricerca e gestione dei certificati...26 Ricercare un certificato...26 Configurare l indirizzo dei server...27 Archivio certificati...29 Visualizzare i certificati...30 Importare, esportare ed eliminare i certificati...31 Informazioni di revoca e credibilità...33 Configurare l aggiornamento delle CRL, il controllo CRL e il controllo di credibilità...34 Configurazione server Proxy...38 Integrità dei certificati...39 Informazioni sui certificati...39

3 3

4 4 Introduzione FirmaOK!gold è l applicativo per la firma digitale e la crittografia dei file dall uso e facile e intuitivo, grazie alla sua completa integrazione con l ambiente di lavoro di Windows e all utilizzo della Smart Card. FirmaOK!gold consente di: Firmare digitalmente tutti i documenti elettronici. Se sulla Smart Card sono presenti differenti certificati è possibile selezionare la tipologia di firma da applicare (debole o forte). E inoltre possibile configurare la tipologia di busta firmata da generare: firma semplice (a matrioska) oppure firme multiple, parallela o controfirma. Se si è abilitati al servizio di marcatura temporale, alla tipologia di firma scelta si può anche applicare una marca temporale. E anche possibile configurare la richiesta del PIN, ossia si può scegliere se il PIN va richiesto ad ogni operazione di firma, oppure solo all avvio dell operazione di firma, modalità consiglia per le operazioni di firma su una lista di documenti. Verificare l autenticità e l integrità di qualsiasi firma digitale emessa da un certificatore accreditato. La verifica della/e firma/e apposte al documento può essere fatta sulla base di un riferimento temporale scelto dal cliente, a meno che sulla firma che si sta verificando non sia stata apposta una marca temporale, caso in cui la verifica viene effettuata alla data attestata dalla marca temporale. E inoltre possibile verificare dei documenti pdf firmati, seguendo la stessa procedura utilizzata per i documenti firmati. Cifrare i documenti elettronici in modo che solo il destinatario prescelto sia in grado di leggerne il contenuto. Inoltre, è possibile cifrare i propri file in modo tale che nessun altro possa aprirli. Decifrare i documenti elettronici cifrati con la propria chiave pubblica. Applicare ai documenti una marca temporale, che certifica in modo sicuro la data e l ora in cui un documento è stato creato, trasmesso o archiviato. Verificare l autenticità delle marche temporali emesse da tutti i certificatori accreditati. Cambiare il PIN della Smart Card e, in caso di inserimento errato del PIN, sbloccarla digitando il PUK. Gestire un Archivio di certificati locale, in cui è possibile conservare i certificati usati più di frequente. Effettuare la ricerca di certificati nella sezione Registro certificatore e salvare i certificati nell Archivio. Le operazioni di Firma avanzata, cifratura, verifica, decifratura e controllo della corrispondenza di marche temporali possono essere avviati con il click destro, dopo aver selezionato il documento di interesse.

5 5 La sicurezza della propria postazione L attuazione di alcune regole nella gestione del proprio personal computer assume un importanza rilevante per ridurre i rischi di malfunzionamenti dell applicativo per la gestione della Firma Digitale. Nella gestione tradizionale dei documenti, l apposizione della firma avviene nel rispetto di un insieme di cautele derivanti dall importanza del documento che si sta firmando. Così pure, vengono conservati al sicuro da possibili appropriazioni di terzi strumenti come timbri, punzoni, carta intestata e quant altro contribuisce alla formazione del documento. Allo stesso modo opportune regole di sicurezza vanno rispettate nel caso di una postazione che possa essere utilizzata per la Firma Digitale di un documento elettronico. In particolare è necessario adottare le opportune contromisure rispetto al rischio di un utilizzo dell applicativo in condizioni non sicure, come quelle causate dall installazione di programmi maliziosi (virus o troiani) tendenti a inficiare la sicurezza del processo di firma (come pure di altre applicazioni). Di seguito sono riportate le principali regole di comportamento che è necessario osservare; per informazioni sempre aggiornate, è possibile consultare il sito di AssoCertificatori, all indirizzo sezione Servizi Sicurezza. Le prime tre regole sono comuni anche al sito Microsoft Windows Update nella sezione Proteggete il vostro PC, 3 passaggi per garantire la protezione del PC. Installazione e aggiornamento costante di un idoneo software antivirus. Aggiornamento costante del sistema operativo e dei programmi per la gestione della posta elettronica e la navigazione in Internet. Installazione e configurazione di un firewall di buona qualità nel caso in cui la postazione di lavoro sia collegata a una rete locale dalla quale si accede a Internet, oppure di un personal firewall se la postazione accede a Internet direttamente. Accesso alla postazione di lavoro tramite inserimento di un Codice Identificativo (nome utente) e un Codice di Accesso (password). Il Codice di Accesso è da ritenersi strettamente personale e deve essere custodito in modo tale da evitarne la conoscenza a terzi non autorizzati all accesso alla postazione. Installazione dell applicativo FirmaOK!gold unicamente da CD-Rom originale o dal sito postecert.poste.it nell apposita area di download dedicata al prodotto. Evitare l installazione di programmi di cui non si conosce l autore o la provenienza. Non effettuare il download o l apertura di file o prodotti di natura incerta e provenienti via posta elettronica da mittenti sconosciuti; tali file, generalmente di tipo.exe o di tipo.zip, possono essere portatori di programmi maliziosi che compromettono la funzionalità della postazione di lavoro e dell applicativo FirmaOK!gold. Possibilmente disattivare la funzione di visualizzazione in anteprima dei messaggi in arrivo. Non scaricare o eseguire software disponibili su Internet (generalmente di tipo.exe o.zip ) dei quali non si conosca l origine e lo scopo; possono essere portatori di programmi maliziosi che compromettono la funzionalità della postazione di lavoro e dell applicativo FirmaOK!gold. Disinstallare l applicativo FirmaOK!gold e installarlo nuovamente da CD-Rom originale in caso di dubbi sull integrità della postazione o del software in essa installato.

6 6 Inserire la Smart Card nel lettore unicamente per il tempo necessario alle operazioni che ne prevedono la presenza (firma, decifra, richiedi marca temporale). Meccanismi di sicurezza applicati a FirmaOK!gold Archivio certificati L archivio dei certificati utilizzato in FirmaOK!gold gestisce tre cartelle differenziate secondo la tipologia di certificato trattato. Una cartella CA accreditate non modificabile dall utente, che può accedere unicamente online in modalità protetta alla lista delle CA accreditate, verificandone l autenticità e integrità e importandone il contenuto all interno dell Archivio certificati locale gestito dall applicazione. Una cartella credibili, modificabile, in cui l utente può stabilire la credibilità dei certificati inseriti. Una cartella utenti, modificabile, nella quale sono salvati tutti i certificati utenti utilizzati per esempio per cifrare per un destinatario. L integrità delle cartelle è garantita da un controllo effettuato in automatico all apertura e durante l utilizzo dell archivio stesso. L utente può inoltre effettuare il controllo di integrità dell archivio tutte le volte che lo desidera. Durante il processo di verifica o di visualizzazione del certificato viene evidenziata la cartella in cui è contenuto il certificato del firmatario. Verifica dell integrità dell applicazione È possibile verificare, grazie al programma Verifica integrità FirmaOK!gold scaricabile dal sito postecert.poste.it, l autenticità e l integrità della componente principale del software installato seguendo le istruzioni riportate sul sito. A ogni avvio, inoltre, il programma procede alla verifica della propria configurazione, dell autenticità e integrità del software utilizzato dalla componente principale e della presenza di tutti gli elementi previsti per il suo funzionamento.

7 7 Aprire e chiudere firmaok!gold Per aprire FirmaOK!gold, si deve cliccare sul bottone Avvio nella barra dei comandi, poi su Programmi, quindi su Postecert e infine su FirmaOK!gold. Per uscire da FirmaOK!gold è sufficiente cliccare sulla voce di menu File - Chiudi.

8 8 Come usare la smart card La Smart Card è la scheda elettronica che contiene le proprie chiavi private (di firma e di cifra), i certificati e i certificati del certificatore. La Smart Card garantisce che le proprie chiavi private di firma e di cifratura non possano essere estratte e quindi utilizzate da nessun altro. Per utilizzare la Smart Card è necessario inserirla correttamente nel lettore, con il chip che contiene i dati rivolto verso il basso e il lato con il proprio nome rivolto dalla parte del lettore su cui è stampato il logo Poste.it. È possibile inserire la Smart Card nel lettore in qualsiasi momento, anche dopo aver lanciato l applicativo. Quando la Start Card è stata inserita correttamente, la luce verde intermittente sulla parte superiore del lettore diventa fissa. Quando FirmaOK!gold avrà bisogno di accedere alle chiavi contenute nella Smart Card, per esempio per applicare a un documento la firma digitale, richiederà l inserimento del PIN. Inserendo un PIN errato per sei volte consecutive, la carta resterà bloccata e potrà essere sbloccata solo tramite il PUK. Attenzione: Si consiglia di conservare il PIN e il PUK separatamente dalla Smart Card. smarrimento o furto della Smart Card, si deve: In caso di fare denuncia all autorità giudiziaria; revocare i certificati secondo le modalità esplicitate nel Manuale Operativo, consultabile online sul sito Si ricordi che per richiedere la sospensione immediata dei propri certificati è necessario avere a disposizione i codici di sospensione immediata e il codice univoco presenti nella busta cieca. Tale richiesta potrà essere poi seguita dalla richiesta scritta di revoca o riattivazione dei certificati secondo le modalità previste nel Manuale Operativo.

9 9 Cambiare il PIN Per cambiare il proprio PIN bisogna: 1. Inserire nel lettore la Smart Card. 2. Dal menu Smart Card selezionare Cambia PIN. 3. Apparirà subito la finestra Cambia PIN Smart Card. 4. Nella casella PIN attuale digitare il PIN della propria Smart Card. 5. Digitare il nuovo PIN nelle caselle Inserisci nuovo PIN e Conferma nuovo PIN. 6. Cliccare su Conferma. Attenzione: Il nuovo PIN, così come quello originario, deve essere composto da sei caratteri alfanumerici. Se si tenta di inserire un PIN più lungo o più breve FirmaOK!gold restituirà un messaggio di errore.

10 10 Sbloccare la carta con il PUK Se, durante le operazioni di firma avanzata e di richiesta di marca temporale, si inserisce per più di tre volte consecutive un PIN errato, la Smart Card si sblocca e diventa inutilizzabile. La medesima cosa avviene durante le operazioni di cifratura, decifratura e firma debole, se si inserisce per più di sei volte consecutive un PIN errato. Tuttavia si può facilmente sbloccare la Smart Card con il PUK, ossia l altro codice che viene fornito nell apposita busta cieca al momento della consegna dei certificati. Per sbloccare la Smart Card è necessario: 1. Dal menu Smart Card selezionare Sblocca Smart Card 2. Digitare il PUK nel campo Inserisci PUK. 3. Digitare il nuovo PIN nei campi Inserisci nuovo PIN e Conferma nuovo PIN. Il nuovo PIN deve essere formato da 6 caratteri alfanumerici, così come quello originario. 4. Cliccare sul bottone Conferma e attendere il messaggio di avvenuto sblocco. Da questo momento in poi si può accedere alla Smart Card solo mediante il nuovo PIN. Si consiglia di annotare il nuovo PIN su carta e di conservarlo separatamente dalla Smart Card. Attenzione: Il PUK va inserito rispettando le maiuscole e le minuscole, in caso contrario l applicativo restituirà un messaggio d errore.

11 11 Selezionare ed eliminare i file Prima di effettuare una qualsiasi operazione con FirmaOK!gold, è necessario selezionare i file da firmare, cifrare, verificare e decifrare o per i quali si vuole richiedere una marca temporale. Per selezionare un file, bisogna: 1. Dal menu File selezionare Aggiungi file, oppure cliccare sul bottone Aggiungi nella sezione File da firmare o cifrare. 2. Nella finestra Seleziona file navigare fino ad aprire la cartella in cui si trovano i file da selezionare. 3. Selezionare il file desiderato con il mouse. Per selezionare insieme più file, è sufficiente cliccare su ciascuno di essi tenendo premuto il tasto Ctrl. 4. Cliccare sul bottone Apri. Il nome e il percorso del file selezionato appariranno nell area di testo della sezione File da firmare o cifrare. 5. Se i file da selezionare si trovano in diverse cartelle, è necessario ripetere le operazioni dal punto 1 al punto 4 per ciascun file o gruppo di file. Se si selezionano dei file per errore, è sempre possibile toglierli dall area di testo di FirmaOK!gold. Per togliere un file dall area di testo della sezione File da firmare o cifrare o dalla sezione File firmati o cifrati, bisogna selezionarlo e scegliere Cancella file dal menu File, oppure cliccare sul bottone Cancella della sezione in cui si trova il file. In questo modo, i file verranno cancellati dalla lista File da firmare o cifrare ma non dall hard disk del proprio computer. Per togliere tutti i file di una sezione con una sola operazione, è sufficiente cliccare sul bottone Cancella tutti della sezione desiderata.

12 12 Firmare un file FirmaOK!gold consente di applicare due tipi di firma digitale: la firma avanzata e la firma debole. Entrambe sono in grado di garantire il destinatario sull autenticità del documento. Tuttavia, solo la firma avanzata ha valore legale, e può quindi essere utilizzata, per esempio, per concludere un contratto. E possibile configurare la richiesta del PIN per le operazioni di firma, selezionando la modalità prescelta dal pannello Configura richiesta PIN. In particolare è possibile scegliere fra le due modalità: - Richiedi il PIN ad ogni operazione di firma modalità firma singola - Richiedi il PIN all avvio dell operazione di firma modalità di firma massiva. Prima di applicare la firma ad un documento puoi scegliere la tipologia di busta generata da firmaok!gold, utilizzando la funzione Configura tipologia di firma disponibile dal menù Operazioni - Firma e selezionando l apposita voce. Si aprirà la finestra seguente: all interno della quale puoi selezionare la tipologia desiderata. All installazione dell applicazione la firma selezionata è quella semplice, iterando la quale i documenti firmati acquistano tante estensioni p7m quante sono le firme apposte. Per le firme parallele e le controfirme invece l estensione p7m è indipendente dal numero di firme apposte. Attenzione: per poter apporre una Controfirma, il documento selezionato deve essere stato precedentemente firmato. Attenzione: per poter apporre la marca temporale ad una firma si deve essere abilitati al servizio di marcatura temporale. Per applicare la firma digitale a un file si deve: 1. Inserire la Smart Card nel lettore. 2. Aggiungere il o i file da firmare cliccando sul bottone Aggiungi nella sezione File da firmare o cifrare. 3. Cliccare sul bottone Firma e scegliere tra Firma avanzata o Firma debole. Le stesse funzioni sono disponili nel menu sotto la voce Firma del menu Operazioni. 4. Cliccare su Conferma.

13 13 5. A seconda del tipo di file che si desidera firmare, per esempio un documento Word, una finestra di avviso può chiedere se si intende continuare con la firma del file, in quanto potrebbe contenere campi variabili o macro. Per continuare è necessario cliccare Sì. Se si è impostata la richiesta del PIN solo all avvio dell operazione di firma, tali messaggi non verranno mostrati. 6. A questo punto, FirmaOK!gold chiede se si vuole visualizzare il file prima di procedere alla firma, in modo da controllare che si tratti davvero del file selezionato. Se si clicca Sì, il file viene aperto dall applicativo cui esso è associato sul proprio computer, ma sempre all interno della finestra di FirmaOK!gold. Se nessun programma è associato sul proprio computer al documento selezionato, verrà richiesto di indicare il programma con cui si vuole visualizzare il documento. Per proseguire, è necessario cliccare sul bottone Continua. Se si è impostata la richiesta del PIN solo all avvio dell operazione di firma, tali messaggi non verranno mostrati, ma verrà visualizzato un messaggio nel quale si avverte l utente della necessità di aver preso visione dei documenti che si appresta a firmare prima dell avvio dell operazione di firma. Attenzione: qualsiasi tipo di modifica apportata in questa fase e nella finestra di visualizzazione di FirmaOK!gold non viene memorizzata. 7. Apparirà la finestra Inserisci PIN Smart Card. Per proseguire è necessario cliccare su Conferma. Se si è impostata la richiesta del PIN solo all avvio dell operazione di firma, verrà anche chiesto all utente di scegliere la cartella di destinazione dove salvare i documenti firmati e la procedura prosegue senza passare per il punto successivo. 8. Assegnare un nome al file firmato (per impostazione predefinita verrà proposto il nome del file originario), scegliere la posizione in cui salvarlo e confermare con Salva. L applicativo salva il file aggiungendo all estensione propria (rtf, per esempio) l ulteriore estensione p7m, che permette di identificare il file come firmato.

14 14 Attenzione: è possibile vedere l estensione p7m solo se le opzioni di visualizzazione del proprio computer sono impostate per visualizzare le estensioni per i tipi di file conosciuti. Se è stata selezionata la Firma debole e la Smart Card contiene più certificati adatti a questo tipo di firma, apparirà una finestra in cui si dovrà selezionare il certificato da utilizzare e cliccare Conferma. Alla fine dell operazione di firma il file viene rimosso dall area di testo della sezione File da firmare o cifrare e spostato nella sezione File firmati o cifrati. A questo punto, se la modalità di richiesta del PIN ne prevede l inserimento ad ogni firma, se sono stati selezionati più file da firmare nella lista File da firmare o cifrare, FirmaOK!gold proseguirà a elaborare i file seguendo i passi della procedura illustrata sopra a partire dal punto 5 in poi. Nel caso in cui si sia impostata la richiesta di PIN solo all avvio dell operazione di firma, il PIN verrà richiesto solo all inizio di tale operazione, si dovrà quindi selezionare la cartella di destinazione dei documenti firmati dove sarà possibile recuperare i documenti al termine dell operazione di firma massiva. Se invece non ci sono più file nella lista File da firmare o cifrare e si desidera firmare altri file, è necessario ripetere la procedura per intero. I bottoni Cancella e Cancella tutti della sezione File firmati o cifrati funzionano in modo identico ai loro omonimi della sezione File da firmare o cifrare, ossia rimuovono i file dall elenco ma non dall hard disk del proprio computer. Se si seleziona un file firmato e si clicca il bottone Sposta, invece, lo si rimuove dall elenco e lo si riporta nella sezione File da firmare o da cifrare, dove è possibile firmarlo nuovamente, cifrarlo o applicargli una marca temporale.

15 15 Cifrare un file FirmaOK!gold consente di cifrare i documenti elettronici, in modo che non possano essere letti da persone non autorizzate. In particolare, con FirmaOK!gold è possibile: Cifrare i documenti per un destinatario utilizzando la sua chiave pubblica, in modo tale che solo il destinatario possa leggere il contenuto grazie alla corrispondente chiave privata. Per svolgere questa operazione, bisogna aver memorizzato il certificato del destinatario nel proprio Archivio certificati, ossia nella cartella Utenti. Cifrare i propri file per proteggerli, utilizzando la propria chiave pubblica, in modo tale che sia possibile riaprirli solo con la corispondente chiave privata. La chiave pubblica fa parte del certificato ed è memorizzata nella Smart Card. Cifrare un file per un destinatario Per cifrare un file per un destinatario si deve: 1. Memorizzare il certificato di cifra del destinatario nell Archivio certificati. 2. Selezionare il o i file che si vuole cifrare mediante il bottone Aggiungi nella sezione File da firmare o cifrare. 3. Cliccare il bottone Cifra nella sezione File da firmare o cifrare, poi nella finestra che appare selezionare Cifra con certificato del destinatario e infine su Conferma. In alternativa, dal menu Operazioni è possibile selezionare Cifra e poi Con certificato del destinatario. 4. In entrambi i casi viene visualizzata la finestra Selezione certificato per la cifratura, in cui sono elencati i certificati memorizzati nel proprio Archivio certificati. Qui, bisogna selezionare il certificato con cui si desidera cifrare il file cliccando nella relativa casella, poi si deve cliccare sul bottone Conferma. È anche possibile cifrare un file per più destinatari contemporaneamente: è sufficiente mettere il segno di spunta ai certificati da utilizzare. 5. Assegnare un nome al file cifrato e salvarlo cliccando Salva. L applicativo salva il file aggiungendo all estensione propria (txt, per esempio) l ulteriore estensione enc, che permette di identificare il file come cifrato. Attenzione: è possibile vedere l estensione enc solo se le opzioni di visualizzazione del proprio computer sono impostate per visualizzare le estensioni per i tipi di file conosciuti.

16 16 Alla fine dell operazione di cifratura il file viene rimosso dall area di testo della sezione File da firmare o cifrare e spostato nella sezione File firmati o cifrati. A questo punto, se sono stati selezionati più file da cifrare nella lista File da firmare o cifrare, FirmaOK!gold proseguirà a elaborare i file seguendo i passi della procedura illustrata sopra a partire dal punto 3 in poi. Se invece non ci sono più file nella lista File da firmare o cifrare e si desidera cifrare altri file, è necessario ripetere la procedura per intero. I bottoni Cancella e Cancella tutti della sezione File firmati o cifrati funzionano in modo identico ai loro omonimi della sezione File da firmare o cifrare, ossia rimuovono i file dall elenco ma non li eliminano dall hard disk del proprio computer. Se si seleziona un file cifrato e si clicca il bottone Sposta, invece, lo si rimuove dall elenco e lo si riporta nella sezione File da firmare o da cifrare, dove è possibile firmarlo, applicargli una marca temporale o decifrarlo. Cifrare con il proprio certificato Prima di avviare la cifratura di un documento per proteggerlo da accessi non autorizzati, è necessario inserire la Smart Card nel lettore. Per fare in modo che nessun altro possa decifrare il documento, infatti, bisogna cifrarlo con la propria chiave pubblica, memorizzata nella Smart Card. Per eseguire tale operazione bisogna: 1. Selezionare il o i file che si desidera cifrare mediante il bottone Aggiungi, nella sezione File da firmare o cifrare. 2. Cliccare sul bottone Cifra, nella sezione File da firmare o cifrare, poi nella finestra che appare selezionare il lettore in cui è stata inserita la Smart Card e cliccare su Conferma. In alternativa, dal menu Operazioni si può selezionare Cifra e poi Con certificato proprio. 3. Assegnare un nome al file cifrato (per impostazione predefinita verrà proposto il nome del file originario) e confermare con Salva. L applicativo salverà il file aggiungendo all estensione propria (rtf, per esempio) l ulteriore estensione enc, che permette di identificare il file come cifrato. Attenzione: Sarà possibile vedere l estensione enc solo se le opzioni di visualizzazione del proprio computer sono impostate per mostrare le estensioni per i tipi di file conosciuti. 4. Se la Smart Card contiene più certificati, apparirà una finestra in cui si dovrà selezionare il certificato desiderato e cliccare su Conferma. Se invece la Smart Card contiene un solo certificato, questo verrà selezionato automaticamente e apparirà direttamente la finestra per il salvataggio del file. Alla fine dell operazione di cifratura il file viene rimosso dall area di testo della sezione File da firmare o cifrare e spostato nella sezione File firmati o cifrati. A questo punto, se sono stati selezionati più file da cifrare nella lista File da firmare o cifrare, FirmaOK!gold proseguirà a elaborare i file seguendo i passi della procedura illustrata sopra a partire dal punto 3 in poi. Se invece non ci sono più file nella lista File da firmare o cifrare e si desidera cifrare altri file, è necessario ripetere la procedura per intero. I bottoni Cancella e Cancella tutti della sezione File firmati o cifrati funzionano in modo identico ai loro omonimi della sezione File da firmare o cifrare, ossia rimuovono i file dall elenco ma non li eliminano dall hard disk del proprio computer. Se si seleziona un file cifrato e si clicca il bottone Sposta, invece, lo si rimuove dall elenco e lo si riporta nella sezione File da firmare o da cifrare, dove è possibile firmarlo, applicargli una marca temporale o decifrarlo.

17 17 Verificare un documento firmato La funzione di verifica dei file consente di verificare che i file ricevuti: non siano stati più modificati dopo la firma digitale (verifica di integrità); siano stati firmati con una coppia di chiavi rilasciata da un certificatore qualificato (verifica di credibilità); siano stati firmati con un certificato valido, ossia né sospeso, né revocato (verifica di validità e controllo CRL). È inoltre possibile visualizzare l utilizzo del certificato che è stato usato per firmare. Dopo aver effettuato la verifica, si può salvare il file sul proprio computer nel suo formato originario, in modo da poterlo aprire e modificare come desiderato. Per verificare un file è necessario: 1. Selezionare il file, nell area di testo della sezione File da firmare o cifrare. 2. Cliccare sul bottone Verifica nella sezione File da firmare o cifrare, oppure dal menu Operazioni selezionare Verifica. 3. Appare la seguente finestra, nella quale ti viene proposta una data, che puoi mantenere o modificare, a partire dalla quale verranno verificate tutte le firme presenti nel documento, ad eccezione di quelle alle quali è stata apposta una marca temporale: Attenzione: se nel documento firmato è presente una sola firma con marca temporale, non verrà mostrata alcuna finestra e si passerà a visualizzare l esito della verifica effettuata alla data attestata dalla marca temporale. 4. In entrambi i casi appare la finestra Informazioni di verifica. Se l esito della verifica di integrità è stato positivo, nella sezione Dettagli controllo apparirà il messaggio Documento integro, a indicare che il documento non è stato più manipolato dopo la firma. Nella sezione Dettagli certificati firmatari vengono mostrate le informazioni relative ai certificati con cui il file è stato firmato. In particolare, è possibile effettuare i seguenti controlli sul certificato con cui è stato firmato il documento:

18 18 - verifica di credibilità del certificato: per eseguirla, bisogna innanzitutto controllare che nell Archivio certificati locale sia stata scaricata la lista dei certificati di CA accreditate; poi, cliccando sul bottone Verifica credibilità l applicazione controllerà che il certificato del firmatario sia stato rilasciato da un certificatore accreditato che ne garantisce quindi la credibilità; - controllo di revoca, per verificare che il certificato con cui è stato firmato il documento sia valido, ossia né sospeso e né revocato: per effettuare tale controllo, bisogna cliccare prima sul bottone Aggiorna revoca, per cui è necessaria la connessione a Internet, e poi sul bottone Controlla revoca. Attenzione: Per avviare il controllo della revoca è necessario che il certificato sia credibile. Effettuare sempre prima il controllo di credibilità. Inoltre, è possibile salvare i certificati nel proprio Archivio certificati locale, selezionando il certificato e cliccando sul bottone Salva in archivio. 5. A questo punto, si può salvare il file in modo da poterlo aprire nel suo formato originario cliccando sul bottone Salva documento. Nel caso in cui il documento che si sta verificando è un pdf firmato: a. non sarà presente il bottone Salva documento in quanto il documento verificato coincide con il documento originale; b. il bottone Visualizza documento è disabilitato.

19 19 Nel caso in cui la firma del documento che si sta verificando sia stata generata utilizzando come algoritmo lo SHA1, e si stia verificando il documento ad una data successiva al 30 Giugno 2011, sarà visualizzato anche il seguente messaggio, che attesta la non validità della firma: ATTENZIONE: la firma è stata generata utilizzando l algoritmo SHA1 che dal 30 giugno 2011 non è conforme alla normativa, come riportato in figura. All interno della finestra Informazioni di verifica è inoltre possibile: Visualizzare il documento che si sta verificando in una finestra di anteprima, cliccando sul bottone Visualizza documento. Visualizzare le informazioni contenute nel certificato utilizzato per la firma del documento. Cliccando sul bottone Visualizza info certificato si apre la finestra Informazioni certificato, che comprende cinque schede con informazioni dettagliate sugli attributi del certificato, sul titolare e sull ente certificatore. Informazioni più dettagliate sull argomento sono fornite nella spiegazione Informazioni sui certificati. Attenzione: Per poter aggiornare le liste di revoca e sospensione cliccando sul bottone Aggiorna revoca bisogna essere connessi a Internet. Per effettuare un controllo di credibilità è necessario aver aggiornato, nell Archivio certificati, la lista delle CA accreditate, e anche in questo caso bisogna essere connessi a Internet. È anche possibile salvare o chiudere direttamente il file firmato subito dopo averlo verificato, senza controllare le informazioni di validità e CRL.

20 20 Decifrare un file FirmaOK!gold consente di decifrare, ossia di riportare in chiaro, i file cifrati da altri con la propria chiave pubblica. Questo significa che è possibile decifrarli solo con la corrispondente chiave privata, contenuta nella Smart Card. Per decifrare un file è necessario: 1. Inserire la Smart Card nel lettore; 2. Selezionare il file cliccando il bottone Aggiungi nell area di testo della sezione File da firmare o cifrare. 3. Cliccare sul bottone Decifra nella sezione File da firmare o cifrare, oppure dal menu Operazioni selezionare Decifra. 4. Inserire il PIN della Smart Card e cliccare Conferma. 5. Assegnare un nome al file (per impostazione predefinita verrà proposto il nome del file originario) e confermare con Salva.

21 21 Marche temporali FirmaOK!gold consente di applicare ai documenti una marca temporale, che certifica in modo sicuro e legale la data e l ora in cui un documento è stato creato, trasmesso o archiviato. Per richiedere le marche temporali si deve essere connessi a Internet ed essere abilitati al servizio. In particolare, è possibile svolgere le seguenti operazioni: Richiedere e applicare una marca temporale a un documento. Controllare l associazione tra la marca temporale e il documento cui si riferisce. Con questa funzionalità sarà possibile controllare le marche temporali emesse da uno qualsiasi dei certificatori accreditati e la loro associazione ai documenti originali. Visualizzare il contenuto di una marca temporale e il documento cui si riferisce. Richiedere e applicare una marca temporale a un documento La marca temporale deve essere richiesta ogni volta a Postecom e tale richiesta deve essere firmata digitalmente. Di conseguenza, prima di richiedere una marca temporale, bisogna assicurarsi di essere connessi a Internet e di aver inserito la Smart Card nel lettore. Per richiedere e applicare a un documento una marca temporale si deve: 1. Selezionare il file cliccando sul bottone Aggiungi della sezione File da firmare o cifrare. 2. Cliccare il bottone Marca temporale nella sezione File da firmare o cifrare, oppure dal menu Operazioni selezionare Marca temporale e quindi Conferma. 3. Apparirà la finestra Inserisci PIN Smart Card. Per proseguire è necessario inserire il PIN e cliccare su Conferma. 4. Una volta firmata la richiesta di marca temporale, l applicazione mostrerà una finestra di scelta con due opzioni:

22 22 - Salva marca temporale: salverà in locale un file con estensione tsr, contenente l attestazione oraria certa e il certificato della TSA (Time Stamping Authority di Postecom) che ha apposto/firmato la marca temporale. Attenzione: bisogna conservare il documento associato alla marca temporale contenuta nel file con estensione tsr. Successivamente, sarà possibile effettuare un controllo di corrispondenza tra la marca temporale e il documento cui si riferisce. - Salva marca temporale e documento associato: salverà in un unico file con estensione tsd le informazioni sull ora certa e sul certificato della TSA e il documento originale cui la marca temporale è stata applicata. Scegliendo questa opzione non vi è bisogno di salvare a parte il documento, in quanto esso è già contenuto nel file con estensione tsd. Una volta applicata la marca temporale, il file viene rimosso dall area di testo della sezione File da firmare o cifrare e spostato nella sezione File firmati o cifrati. A questo punto, se sono stati selezionati più file a cui applicare la marca temporale nella lista File da firmare o cifrare, FirmaOK!gold proseguirà a elaborare i file seguendo i passi della procedura illustrata sopra a partire dal punto 3 in poi. Se invece non vi sono più file nella lista File da firmare o cifrare e si desidera richiedere altre marche temporali su altri file, bisogna ripetere la procedura per intero. I bottoni Cancella e Cancella tutti della sezione File firmati o cifrati funzionano in modo identico ai loro omonimi della sezione File da firmare o da cifrare, ossia rimuovono i file dall elenco ma non li eliminano dall hard disk del proprio computer. Se si seleziona un file marcato e si clicca sul bottone Sposta, invece, lo si rimuove dall elenco e lo si riporta nella sezione File da firmare o cifrare, dove è possibile applicargli una normale firma digitale, cifrarlo o verificare e controllare la marca temporale. Controllare l associazione tra marca temporale e documento Per controllare la corretta associazione tra marca temporale e documento associato, sia che sia stato salvato con estensione tsd sia con estensione tsr, si deve: 1. Selezionare il file cliccando sul bottone Aggiungi della sezione File da firmare o cifrare. 2. Cliccare sul bottone Marca temporale nella sezione File da firmare o cifrare, poi nella finestra che appare scegliere l opzione Controlla associazione marca e documento e cliccare su Conferma. In alternativa, dal menu Operazioni si può selezionare Marca temporale e quindi Controlla.

23 23 3. Se la marca temporale che si desidera controllare è contenuta in un file con estensione tsr, si dovrà selezionare il documento associato alla marca temporale da controllare. Apparirà una finestra con l esito del controllo e, nel caso in cui l esito sia positivo, si potranno visualizzare le informazioni contenute nella marca temporale. A questo punto, se si clicca No la finestra si chiude e il file viene spostato nella lista File firmati o cifrati. Cliccando Sì appare la finestra Visualizzazione dati marca temporale, descritta nel paragrafo seguente. Visualizzare una marca temporale Per visualizzare il contenuto di una marca temporale è necessario: 1. Selezionare il file cliccando sul bottone Aggiungi della sezione File da firmare o cifrare. 2. Cliccare il bottone Marca temporale e poi Visualizza marca temporale e documento, oppure dal menu Operazioni selezionare Marca temporale e quindi Visualizza. 3. Si apre la finestra Visualizzazione dati marca temporale, che contiene le seguenti informazioni: - Nome del file che contiene la marca temporale; - Esito; - Data di apposizione della marca; - Policy della TSA (Time Stamping Authority) che ha apposto la marca; - Numero seriale della marca temporale; - Algoritmo utilizzato per il calcolo dell impronta; - Impronta della marca temporale.

24 24 Nella finestra di Visualizzazione dati marca temporale sono inoltre presenti due bottoni: Visualizza info certificato permette di visualizzare le informazioni relative al certificato della TSA (Time Stamping Authority) con cui la marca temporale è stata apposta. Visualizza documento consente invece di visualizzare il documento cui è stata apposta la marca temporale. Questo bottone potrebbe risultare non cliccabile se l operazione di visualizzazione della marca temporale riguardasse la sola marca contenuta in un file con estensione tsr.

25 25 Tenere traccia delle operazioni effettuate FirmaOK!gold tiene traccia di tutte le operazioni svolte durante le sessioni di lavoro e consente di salvarne l elenco in un file di testo. Per salvare l elenco delle operazioni svolte bisogna: 1. Dal menu Operazioni selezionare Salva operazioni. 2. FirmaOK!gold crea automaticamente un file di testo per il salvataggio delle operazioni, chiamato firmaok!gold.txt e presenta la finestra Salva con nome. 3. Dopo aver eventualmente modificato il nome e/o la posizione del file, bisogna cliccare sul bottone Salva per proseguire. 4. Cliccare OK per concludere l operazione. A questo punto, aprendo il file firmaok!gold.txt si potrà comodamente controllare la sequenza delle operazioni effettuate, con il tipo di operazione, la data, l ora e il messaggio associato a ciascuna di esse. È molto importante, in caso di problemi, inviare il file all assistenza Postecom.

26 26 Ricerca e gestione dei certificati Se si deve cifrare un documento per un destinatario, bisogna prima procurarsi il certificato del destinatario desiderato e salvarlo in locale nel proprio Archivio certificati. In particolare, per ricercare i certificati con FirmaOK!gold si deve essere connessi a Internet e utilizzare il Registro certificati. Per memorizzare e gestire in locale i propri certificati, sia quelli trovati effettuando una ricerca nel Registro certificati sia quelli importati verificando file firmati, FirmaOK!gold mette a disposizione l Archivio certificati. Ricercare un certificato Per ricercare un certificato si deve: 1. Aprire la connessione a Internet. 2. Dal menu Certificati selezionare Registro certificati e quindi Accedi, in modo da aprire la finestra Registro certificati. 3. Qui, scegliendo Seleziona LDAP dal menu Ricerca, è possibile aprire la finestra Selezione server per scegliere il server in cui effettuare la ricerca.

27 27 Attenzione: l inserimento di ulteriori indirizzi di server LDAP in cui ricercare certificati può essere effettuato dal menu Certificati della finestra principale dell applicazione, sotto la voce Registro certificati - Configura indirizzo, facendo attenzione a inserire correttamente le informazioni necessarie per il collegamento al server LDAP. Informazioni più dettagliate in proposito si trovano nel paragrafo Configurare l indirizzo dei server. A questo punto, è necessario selezionare il server desiderato e cliccare il bottone Seleziona per confermare. 4. Per avviare la ricerca, cliccare il bottone Esegui ricerca oppure scegliere Ricerca certificati dal menu Ricerca. 5. In entrambi i casi appare la finestra Parametri di ricerca, che permette di effettuare la ricerca di un certificato immettendo il nome o l indirizzo di posta elettronica del titolare, anche se incompleti. Dopo aver scelto l opzione desiderata, è possibile impostare il numero massimo di risultati da visualizzare e il tempo di ricerca in millisecondi. A questo punto, bisogna digitare nel campo Cerca il nome o l indirizzo del destinatario e cliccare sul bottone Conferma per avviare la ricerca. 6. Una finestra dice quanti certificati sono stati trovati. Per continuare bisogna cliccare su OK. 7. I certificati trovati vengono elencati nell area di testo a sinistra. Come si può notare, in linea di massima a ogni titolare corrispondono due certificati: il certificato di firma, e il certificato di cifra. Se si evidenzia un certificato con un clic, inoltre, vengono visualizzate tutte le informazioni relative a quel certificato. 8. Per memorizzare uno o più certificati nell Archivio certificati è necessario innanzitutto selezionarli, quindi cliccare il bottone Salva certificati in archivio. Nella finestra di conferma che appare si deve cliccare OK. Per terminare la ricerca, è sufficiente selezionare Chiudi registro dal menu File. All interno dell Archivio certificati è possibile effettuare le seguenti operazioni: Cancella ricerca: elimina dall area di testo i risultati della ricerca effettuata. Seleziona certificati: seleziona tutti i certificati rintracciati dalla ricerca. Deseleziona certificati: deseleziona tutti i certificati selezionati. Esporta certificati: permette di salvare i certificati selezionati in una cartella sul proprio computer, invece di memorizzarli nell Archivio certificati. Cliccando il bottone Esporta certificati apparirà la finestra Salva il certificato, che propone il nome del file da salvare, e permette di selezionare la cartella in cui memorizzarlo. Per confermare bisogna cliccare sul bottone Salva, poi un ulteriore finestra di avviso confermerà l avvenuta esportazione. I file certificato sono caratterizzati generalmente dall estensione cer. Configurare l indirizzo dei server FirmaOK!gold consente di aggiungere nuovi server all elenco predefinito dei server in cui ricercare i certificati. Naturalmente, è anche possibile modificare l indirizzo dei server esistenti ed eliminare all elenco quelli che non interessano. In ogni caso, selezionando dal menu Certificati la voce Ripristina configurazioni, verranno ripristinati gli indirizzi dei server LDAP di installazione dell applicazione. I server per la ricerca dei certificati sono chiamati server LDAP, dal nome del protocollo utilizzato in Internet per l accesso alle informazioni collegate a un nome. Per configurare i server LDAP si deve:

28 28 1. Selezionare Registro certificati dal menu Certificati e poi Configura indirizzo. 2. Nella finestra Configura indirizzi archivi certificatori è possibile aggiungere un nuovo server cliccando sul bottone Configura indirizzo e poi inserendo i parametri del nuovo server, ossia l indirizzo (casella Host ldap://), l identificativo univoco del titolare di certificato da cui iniziare la ricerca (casella Base DN) e la porta del server LDAP, che per impostazione predefinita è impostata a 389 (casella Porta). 3. Dopo aver inserito i parametri, è sufficiente cliccare su Conferma per memorizzare il nuovo server. Per modificare i parametri di un server esistente, bisogna selezionarlo con un clic nell area di testo e cliccare sul bottone Modifica indirizzo. Nella finestra che appare, si può modificare i parametri desiderati, ossia indirizzo, identificativo univoco e porta, e cliccare su Conferma per memorizzare i nuovi parametri. Per eliminare dall elenco un server esistente, è sufficiente selezionarlo con un clic nell area di testo e cliccare sul bottone Cancella indirizzo, poi cliccare su Sì per confermare. Per salvare tutte le modifiche effettuate e chiudere la finestra Configura indirizzi archivi certificatori, bisogna cliccare sul bottone Salva.

29 29 Archivio certificati L Archivio certificati è l archivio locale sicuro che consente di gestire e aggiornare i certificati dei propri interlocutori. È possibile memorizzare nell archivio i certificati ottenuti come risultato di una ricerca dal Registro certificati, oppure salvare i certificati ottenuti dalla verifica di file firmati. Per accedere all Archivio certificati, dal menu Certificati si deve selezionare Archivio certificati e quindi Accedi. Dopo l installazione di FirmaOK!gold, la prima volta che si apre l applicazione verrà richiesto l inserimento di una password. La password dell Archivio certificati rafforza i criteri di sicurezza delle informazioni contenute nell archivio stesso. Verrà richiesto l inserimento della password dell archivio ogni volta che viene effettuata un operazione che va a modificare la struttura o il contenuto dell archivio. Le operazioni che richiedono la password sono: aggiorna lista CA accreditate; cancella un certificato utente o credibile presente in archivio; aggiorna revoca per l aggiornamento delle informazioni di revoca/sospensione di un determinato certificato presente in archivio, oppure di tutti i certificati presenti in archivio; importa un certificato nell archivio; controlla integrità. Una volta entrati nell Archivio certificati, per attivare l archivio bisogna cliccare sul bottone Attiva archivio oppure dal menu Certificati seleziona Attiva archivio. All interno dell Archivio certificati si può: visualizzare i certificati memorizzati; importare, esportare ed eliminare i certificati contenuti nella cartella Credibili o Utenti; controllare e aggiornare le informazioni di revoca e credibilità. È possibile modificare la password dell Archivio certificati dal menu Certificati, sotto la voce Archivio certificati - Cambia password nella schermata principale di FirmaOK!gold, e attendere il messaggio di operazione conclusa.

30 30 Visualizzare i certificati Nell area di testo a sinistra nella finestra Archivio certificati sono riportati i certificati memorizzati, inseriti in una struttura ad albero. All interno dell archivio sono presenti tre cartelle: CA accreditate; Credibili; Utenti. I certificati utenti si dividono in certificati di firma, certificati di cifra o certificati utilizzati per altri scopi, quali i certificati per effettuare il logon su una macchina Windows. Per visualizzare il contenuto di una categoria di certificati, si deve cliccare sul segno più (+) che si trova subito a sinistra della cartella desiderata. Per esempio, i certificati salvati nell archivio dopo una ricerca tramite il Registro certificati si trovano nella cartella Utenti. Un altro tipo di certificati è costituito dai certificati dei certificatori accreditati, iscritti al registro pubblico dello CNIPA. Per visualizzarli, è possibile cliccare sulla cartella CA accreditate. Nel caso in cui questa cartella risultasse vuota, bisogna assicurarsi di essere connessi a Internet e cliccare il bottone Aggiorna lista CA accreditate, in modo da scaricare l elenco dei certificatori accreditati. È infatti necessario aver scaricato nell archivio locale i certificati delle CA per poter effettuare il controllo di credibilità di un certificato, sia in fase di verifica di un file firmato sia in fase di visualizzazione delle informazioni del certificato nell Archivio certificati.

31 31 FirmaOK!gold consente di visualizzare solo uno o alcuni tipi di certificati, in modo da facilitare la ricerca del certificato di cui si ha bisogno. Per farlo, dal menu Certificati si deve scegliere Seleziona tipologia da visualizzare, in modo da aprire la finestra Selezione tipi di certificati da visualizzare. Qui, bisogna mettere il segno di spunta ai tipi di certificati che si desidera visualizzare e poi cliccare su Conferma. Importare, esportare ed eliminare i certificati È possibile importare certificati in archivio passando attraverso la ricerca sul server LDAP, selezionato nella sezione Registro certificati, e poi cliccando sul menu Certificati - Accedi al registro certificati e salvando in archivio i certificati ottenuti dalla ricerca impostata. Oltre a ricercare i certificati direttamente in Internet, sui server LDAP, si può anche importare i certificati sotto forma di file. I file dei certificati sono di solito caratterizzati dall estensione cer. Per importare un certificato bisogna: 1. Cliccare il bottone Importa certificati, oppure dal menu Certificati selezionare Importa. 2. In entrambi i casi appare la finestra Apri. Qui, bisogna navigare tra le cartelle fino a individuare il certificato desiderato, quindi lo si seleziona e si clicca su Apri per confermare. 3. La finestra Inserimento certificato chiede se si desidera inserire il certificato importato nella cartella Utenti oppure nella cartella Credibili. Scegliendo quest ultima opzione si assume la responsabilità di ritenere credibili i certificati contenuti nella cartella omonima, sui quali non verrà effettuato alcun controllo di credibilità. Dopo aver selezionato l opzione desiderata bisogna cliccare su Conferma. 4. Inserire la password dell Archivio certificati e cliccare su Conferma.

32 32 5. La finestra Importazione certificato, nelle sue diverse schede, mostra tutte le informazioni relative al certificato che si sta importando (vedi la spiegazione Informazioni sui certificati). In particolare, bisogna sempre controllare che il certificato sia valido nella scheda Generale. Per concludere l importazione si deve cliccare su OK. Una finestra di conferma informerà del successo dell operazione. Per esportare sotto forma di file con estensione cer un certificato presente nel proprio Archivio certificati bisogna: 1. Selezionare il file. 2. Cliccare il bottone Esporta certificato, oppure dal menu Certificati selezionare Esporta. 3. In entrambi i casi appare la finestra Salva con nome, in si deve assegnare al certificato un nome, scegliere una posizione di salvataggio e cliccare sul bottone Salva per confermare. Un ulteriore finestra di avviso confermerà l esportazione. Per eliminare un certificato dall Archivio certificati è necessario: 1. Selezionare il file. 2. Cliccare sul bottone Cancella certificato oppure dal menu Certificati selezionare Cancella. 3. In entrambi i casi appare una finestra di conferma, dove bisogna cliccare su Sì per procedere all eliminazione. Se si sta eliminando un certificato inserito nelle cartelle Credibili o Utenti verrà richiesta la password dell archivio per poter procedere. Da notare che i certificati contenuti nella cartella CA accreditate non possono essere cancellati, ma solo aggiornati mediante il bottone Aggiorna lista CA accreditate. Attenzione: I certificati eliminati dall Archivio certificati vengono cancellati in modo permanente.

33 33 Informazioni di revoca e credibilità FirmaOK!gold consente di controllare rapidamente, in qualsiasi momento, che i certificati presenti nell archivio siano credibili e che non siano stati revocati per qualche ragione (smarrimento, furto e così via). Per poter effettuare questi controlli, innanzitutto è necessario effettuare l aggiornamento dei certificati CA: la credibilità di un certificato, infatti, deriva dal fatto di essere stato rilasciato da un certificatore accreditato. Dopo aver scaricato l elenco dei certificatori accreditati, bisogna: 1. Connettersi a Internet e cliccare sul bottone Aggiorna lista CA accreditate. Viene visualizzata la finestra Certificato firmatario lista certificati CA accreditate, dove si deve cliccare su OK. 2. Inserire la password dell Archivio certificati e cliccare su Conferma. 3. Selezionare il certificato che si desidera controllare e cliccare su Verifica credibilità per controllare la credibilità, poi su Controlla revoca per controllare che il certificato non sia stato revocato prima della scadenza naturale. Bisogna sempre aggiornare le CRL prima di procedere con questo controllo, per avere la certezza di verificare le ultime informazioni pubblicate dalla CA che ha emesso il certificato. Per effettuare l aggiornamento delle CRL si deve essere connessi a Internet. 4. Se una finestra avvisa che le informazioni di revoca sono inesistenti, bisogna cliccare su OK e poi sul bottone Aggiorna revoca in modo da scaricare le informazioni di revoca aggiornate; in alternativa, si può selezionare Archivio certificati e poi Aggiorna informazioni di revoca dal menu Operazioni. Le informazioni di revoca sono fornite dai certificatori accreditati, che le redigono e le aggiornano regolarmente sotto forma di Liste utenti bloccati, o CRL (Certification Revocation List). È possibile aggiornare tutte le liste di revoca presenti sui certificati contenuti nel proprio archivio, selezionando Aggiorna tutte le informazioni di revoca dal menu Operazioni. 5. Dopo alcuni istanti appare una finestra che avvisa dell avvenuto aggiornamento. Per proseguire bisogna cliccare su OK. 6. A questo punto, bisogna cliccare di nuovo il bottone Controlla revoca. Per visualizzare l esito dei controlli di credibilità e revoca si deve cliccare sulla scheda Credibilità e Revoca dei dettagli del certificato nell area destra dell Archivio certificati. Se i controlli sono andati a buon fine, le informazioni visualizzate saranno del tipo di quelle riportate in figura.

34 34 Attenzione: Per avere l assoluta certezza che un certificato non sia stato revocato, bisogna sempre effettuare l aggiornamento delle informazioni di revoca prima di procedere al controllo. In alternativa, è possibile configurare l aggiornamento delle informazioni di revoca in modo che si svolga in automatico (vedi Configurare l aggiornamento delle CRL, il controllo CRL e il controllo di credibilità). Configurare l aggiornamento delle CRL, il controllo CRL e il controllo di credibilità Dalla schermata di avvio di FirmaOK!gold è possibile configurare il controllo delle informazioni di revoca e della credibilità in base alle proprie esigenze. In particolare: Per configurare il controllo della credibilità, dal menu Certificati bisogna seleziona Archivio certificati e poi Configura credibilità. Nella finestra che appare, si può scegliere l opzione desiderata tra A richiesta (opzione predefinita) o Automatica, poi si deve cliccare sul bottone Conferma per applicare la nuova impostazione.

35 35 Per configurare l aggiornamento delle informazioni di revoca, dal menu Certificati bisogna selezionare Archivio certificati e poi Configura aggiornamento CRL. Nella finestra che appare, si può scegliere l opzione desiderata tra A richiesta (opzione predefinita), Automatica o A scadenza, poi bisogna cliccare sul bottone Conferma per applicare la nuova impostazione. Per configurare il controllo delle informazioni di revoca, dal menu Certificati si deve selezionare Archivio certificati e poi Configura controllo CRL. Nella finestra che appare, si può scegliere l opzione desiderata tra A richiesta (opzione predefinita) o Automatica, poi bisogna cliccare sul bottone Conferma per applicare la nuova impostazione. Se si desidera riportare il sistema alle impostazioni predefinite, è sufficiente selezionare Ripristina configurazioni dal menu Certificati, poi si deve cliccare su Sì nella finestra di avviso e di nuovo su OK nella finestra di conferma.

36 36 Attenzione: L aggiornamento delle informazioni di revoca subito prima di richiedere il controllo di revoca, permette di effettuare tale controllo sempre sull ultima copia delle CRL (liste di revoca e sospensione) emessa dal certificatore (ovviamente, questo potrebbe essere non possibile in presenza di problemi di connettività). La tabella seguente contiene un riepilogo delle impostazioni possibili per i vari tipi di controllo e aggiornamento. A ogni combinazione corrispondono un livello di sicurezza e di tempo nell esecuzione delle operazioni inversamente proporzionali fra loro. N Configurazione controllo Credibilità Configurazione Aggiornamento CRL Configurazione controllo CRL Operazione di Verifica di un file firmato 1 R R R Tutti i bottoni sono abilitati. Il controllo delle informazioni di revoca è permesso solo se il certificato è credibile. L aggiornamento revoca è indipendente e permette solo di scaricare le ultime informazioni. 2 R R A Il bottone Controlla revoca è disabilitato. Il controllo delle informazioni di revoca viene effettuato automaticamente solo se il certificato è credibile. 3 R A R Il bottone Aggiorna revoca è disabilitato. Il controllo revoca è permesso solo se il certificato è credibile. Prima del controllo revoca vengono aggiornate automaticamente le relative informazioni. 4 R A A I bottoni Aggiorna e controlla revoca sono disabilitati. Il controllo revoca viene effettuato automaticamente solo se il certificato è credibile. Prima del controllo revoca Archivio certificati Come nella Verifica, però il controllo revoca è indipendente dalla credibilità. Come nella Verifica, però il controllo revoca è indipendente dalla credibilità. Come nella Verifica, però il controllo revoca è indipendente dalla credibilità. Come nella Verifica, però il controllo revoca è indipendente dalla credibilità.

Manuale d uso. Applicazione client Postecert Firma Digitale per Postemailbox

Manuale d uso. Applicazione client Postecert Firma Digitale per Postemailbox per Postemailbox Documento pubblico Pagina 1 di 22 Indice INTRODUZIONE... 3 REQUISITI... 3 SOFTWARE... 3 HARDWARE... 3 INSTALLAZIONE... 3 AGGIORNAMENTI... 4 AVVIO DELL APPLICAZIONE... 4 UTILIZZO DELL APPLICAZIONE...

Dettagli

Manuale Utente. Firma Digitale e Marca Temporale

Manuale Utente. Firma Digitale e Marca Temporale Firma Digitale e Marca Temporale Indice INDICE...2 CAPITOLO 1 - INTRODUZIONE...4 Generalità... 4 Installazione... 5 Operazioni di base... 5 Aprire e chiudere il programma...5 Selezionare ed eliminare i

Dettagli

Carta Multiservizi REGIONE BASILICATA

Carta Multiservizi REGIONE BASILICATA MANUALE OPERATIVO Outlook Firma Digitale e crittografia dei messaggi (e-mail) Firmare e cifrare una e-mail con la carta multiservizi. Per firmare digitalmente un'e-mail occorre: 1. Installare il certificato

Dettagli

Manuale Utente CryptoClient

Manuale Utente CryptoClient Codice Documento: CERTMOB1.TT.DPMU12005.01 Firma Sicura Mobile Telecom Italia Trust Technologies S.r.l. - Documento Pubblico Tutti i diritti riservati Indice degli argomenti... 1 Firma Sicura Mobile...

Dettagli

VERSIONE DIMOSTRATIVA VIETATA LA COPIA, LA DISTRIBUZIONE E TecniCons L UTILIZZO DOPO I 30 GIORNI DAL DOWNLOAD VERSIONE DIMOSTRATIVA VIETATA LA

VERSIONE DIMOSTRATIVA VIETATA LA COPIA, LA DISTRIBUZIONE E TecniCons L UTILIZZO DOPO I 30 GIORNI DAL DOWNLOAD VERSIONE DIMOSTRATIVA VIETATA LA SOMMARIO Il programma applicativo Dike...2 Controllo versione DiKe...2 Impostazione VERSIONE del Lettore di smart card...3 DIMOSTRATIVA VIETATA LA Verifica della smart card assegnata al richiedente...3

Dettagli

Manuale di installazione e d uso Software ArubaSign

Manuale di installazione e d uso Software ArubaSign Manuale di installazione e d uso Software ArubaSign Pag.num.1/25 Indice Limiti alla divulgazione... 3 Premessa... 3 1. Installazione... 4 2. Avvio di ArubaSign... 6 3. Firma Digitale... 7 3.1 Firma di

Dettagli

Carta Multiservizi REGIONE BASILICATA

Carta Multiservizi REGIONE BASILICATA MANUALE OPERATIVO Outlook express Firma Digitale e crittografia dei messaggi (e-mail) Firmare e cifrare una e-mail con la carta multiservizi. Per firmare digitalmente un'e-mail occorre: 1. Installare il

Dettagli

Manuale d uso firmaok! Gruppo Poste Italiane. firmaok! Manuale d uso. ver.: 1.3 Maggio 2015 Pagina 1 di 50

Manuale d uso firmaok! Gruppo Poste Italiane. firmaok! Manuale d uso. ver.: 1.3 Maggio 2015 Pagina 1 di 50 firmaok! Manuale d uso ver.: 1.3 Maggio 2015 Pagina 1 di 50 Indice 1. Introduzione... 4 1.1. Scopo del documento... 4 2. firmaok!: caratteristiche del software... 5 2.1. Distribuzioni disponibili e requisiti

Dettagli

Token USB V1 - Guida rapida

Token USB V1 - Guida rapida Token USB V1 - Guida rapida 1 Indice Indice... 2 1 Informazioni sul documento... 3 1.1 Scopo del documento... 3 2 Caratteristiche del dispositivo... 4 2.1 Prerequisiti... 4 2.1.1 Software... 4 2.1.2 Rete...

Dettagli

Token USB V1 - Guida rapida

Token USB V1 - Guida rapida Token USB V1 - Guida rapida 1 Indice 1 Indice... 2 2 Informazioni sul documento... 3 2.1 Scopo del documento... 3 3 Caratteristiche del dispositivo... 4 3.1 Prerequisiti... 4 3.1.1 Software... 4 3.1.2

Dettagli

MANUALE FIRMA CERTA. Classic e Portable. www.firmacerta.it

MANUALE FIRMA CERTA. Classic e Portable. www.firmacerta.it MANUALE FIRMA CERTA Classic e Portable www.firmacerta.it Documento: FirmaCerta Client Pagina 1 di 37 INDICE 1. Versioni e Riferimenti... 3 1.1 Versioni del documento... 3 1.2 Referenti... 3 1.3 Dati Identificativi

Dettagli

MANUALE UTENTE 1. INTRODUZIONE... 4 2. SCOPO DEL DOCUMENTO... 5. 2.1 Cosa è la firma digitale... 5. 2.2 Cosa è la cifratura... 6

MANUALE UTENTE 1. INTRODUZIONE... 4 2. SCOPO DEL DOCUMENTO... 5. 2.1 Cosa è la firma digitale... 5. 2.2 Cosa è la cifratura... 6 Client di firma del notariato italiano: Versione: 03 Data: 18/05/2011 Pagina 1 di 38 e-sign INDICE 1. INTRODUZIONE... 4 2. SCOPO DEL DOCUMENTO... 5 2.1 Cosa è la firma digitale... 5 2.2 Cosa è la cifratura...

Dettagli

60019 SENIGALLIA (AN), Via Caduti sul Lavoro n. 4 Capitale sociale 6.500.000,00 i.v.

60019 SENIGALLIA (AN), Via Caduti sul Lavoro n. 4 Capitale sociale 6.500.000,00 i.v. Pagina n. 1 INDICE.....pag.2 PRESENTAZIONE.. pag.3 INTERFACCIA GRAFICA BARRA DEI COMANDI...pag.4 STRUMENTI Generale Verifica....pag.5 STRUMENTI Connessioni U.r.l...pag.6 STRUMENTI Marche Informazioni..pag.7

Dettagli

Manuale Utente del Portale CA. Firma Digitale su CNS/CRS

Manuale Utente del Portale CA. Firma Digitale su CNS/CRS - Carta Regionale dei Servizi e Certificati Qualificati di Firma Digitale Manuale Utente del Portale CA Firma Digitale su CNS/CRS Codice del Documento: CRS-CA-MES#01 Revisione del Documento: 1.0 Data di

Dettagli

ISTRUZIONI per l utilizzo della Firma Digitale Banca Marche INDICE. 2. Predisposizione iniziale: Installazione Driver e Avvio Menù di Gestione

ISTRUZIONI per l utilizzo della Firma Digitale Banca Marche INDICE. 2. Predisposizione iniziale: Installazione Driver e Avvio Menù di Gestione ISTRUZIONI per l utilizzo della Firma Digitale Banca Marche INDICE 1. Introduzione 2. Predisposizione iniziale: Installazione Driver e Avvio Menù di Gestione 3. Accessi Successivi al Menù Gestione 4. Utilizzo

Dettagli

Manuale Utente Token Firma Sicura Key

Manuale Utente Token Firma Sicura Key FSKYPRIN.IT.DPMU.120. Manuale Utente Token Firma Sicura Key Uso interno Pag. 1 di 30 FSKYPRIN.IT.DPMU.120. Indice degli argomenti Indice degli argomenti... 2 1 Scopo del documento... 3 2 Applicabilità...

Dettagli

Di seguito sono descritti i prerequisiti Hardware e Software che deve possedere la postazione a cui viene collegata l Aruba Key.

Di seguito sono descritti i prerequisiti Hardware e Software che deve possedere la postazione a cui viene collegata l Aruba Key. 1 Indice 1 Indice... 2 2 Informazioni sul documento... 3 2.1 Scopo del documento... 3 3 Caratteristiche del dispositivo... 3 3.1 Prerequisiti... 3 4 Installazione della smart card... 4 5 Avvio di Aruba

Dettagli

Manuale Utente del Portale CA per il Titolare di Carta SISS

Manuale Utente del Portale CA per il Titolare di Carta SISS - Carta SISS Manuale Utente del Portale CA per il Titolare di Carta SISS Codice del Documento: CRS-CA-MES#02 Revisione del Documento: 1.0 Data di Revisione: 05-09-2014 Page 1 of 28 Cronologia delle Revisioni

Dettagli

DIKE - MANUALE UTENTE

DIKE - MANUALE UTENTE InfoCert S.p.A. Ente Certificatore InfoCert Dike Manuale Utente Codice documento: Dike-MU Redatto da Certificazione Digitale e Sistemi Nome file: manuale dike4.sxw Dike - Manuale Utente - Vers. 5 del 24/01/2008

Dettagli

Aruba Sign 2 Guida rapida

Aruba Sign 2 Guida rapida Aruba Sign 2 Guida rapida 1 Indice Indice...2 1 Informazioni sul documento...3 1.1 Scopo del documento...3 2 Prerequisiti...4 2.1.1 Software...4 2.1.2 Rete...4 3 Installazione...5 Passo 2...5 4 Avvio di

Dettagli

Manuale di Attivazione. Edizione Ottobre 2008

Manuale di Attivazione. Edizione Ottobre 2008 Manuale di Attivazione Edizione Ottobre 2008 Manuale attivazione PaschiInTesoreria - Ottobre 2008 INDICE 1. Requisiti preliminari 3 2. Dati per l accesso al servizio 3 3. Istruzioni per l attivazione del

Dettagli

Manuale di Attivazione. Edizione Ottobre 2008

Manuale di Attivazione. Edizione Ottobre 2008 Manuale di Attivazione Edizione Ottobre 2008 Manuale attivazione BT Internet Banking - 2008 INDICE 1. REQUISITI PRELIMINARI 3 2. DATI PER L ACCESSO AL SERVIZIO 4 2.1 UTENTI CHE UTILIZZANO IL CERTIFICATO

Dettagli

CIT.00.IST.M.MT.02.#7.4.0# CRS-FORM-MES#142

CIT.00.IST.M.MT.02.#7.4.0# CRS-FORM-MES#142 Carta Regionale dei Servizi Carta Nazionale dei Servizi Installazione e configurazione PDL cittadino CRS-FORM-MES#142 INDICE DEI CONTENUTI 1 INTRODUZIONE... 2 1.1 SCOPO E CAMPO DI APPLICAZIONE... 2 1.2

Dettagli

DIKE - MANUALE UTENTE

DIKE - MANUALE UTENTE InfoCert S.p.A. Ente Certificatore InfoCert SpA Dike Manuale Utente Codice documento: Dike-MU Redatto da Certificazione Digitale e Sistemi Nome file: manuale dike5.sxw Dike - Manuale Utente - Vers. 6 del

Dettagli

BavInAzienda. Manuale di Attivazione. Edizione Maggio 2010

BavInAzienda. Manuale di Attivazione. Edizione Maggio 2010 BavInAzienda Manuale di Attivazione Edizione Maggio 2010 Manuale Attivazione BavInAzienda - Maggio 2010 INDICE 1. Requisiti preliminari 3 2. Dati per l accesso al servizio 3 3. Istruzioni per l attivazione

Dettagli

Manuale di Attivazione. Edizione Novembre 2008

Manuale di Attivazione. Edizione Novembre 2008 Manuale di Attivazione Edizione Novembre 2008 Manuale attivazione Internet Banking - 2008 INDICE 1. REQUISITI PRELIMINARI...3 2. DATI PER L ACCESSO AL SERVIZIO...4 2.1 UTENTI CHE UTILIZZANO IL CERTIFICATO

Dettagli

Manuale di Attivazione. Edizione 2007

Manuale di Attivazione. Edizione 2007 Manuale di Attivazione Edizione 2007 Manuale attivazione PaschiInAzienda - 2007 INDICE 1. Requisiti preliminari 3 2. Dati per l accesso al servizio 3 3. Istruzioni per l attivazione del servizio 5 3.1.

Dettagli

Di seguito sono descritti i prerequisiti Hardware e Software che deve possedere la postazione a cui viene collegata l Aruba Key.

Di seguito sono descritti i prerequisiti Hardware e Software che deve possedere la postazione a cui viene collegata l Aruba Key. 1 Indice 1 Indice... 2 2 Informazioni sul documento... 3 2.1 Scopo del documento... 3 3 Caratteristiche del dispositivo... 3 3.1 Prerequisiti... 3 4 Installazione della smart card... 4 5 Avvio di Aruba

Dettagli

Indice. Manuale Utente Business Key Lite InfoCert

Indice. Manuale Utente Business Key Lite InfoCert Business Key Lite Manuale Utente InfoCert Indice 1. La Business Key Lite... 3 2. Installazione... 3 2.1 Installazione iniziale... 3 2.2 Prerequisiti... 4 2.3 Casi particolari... 4 2.4 Utente amministratore

Dettagli

3. LE FUNZIONI DI DI.KE. E LA FIRMA DEGLI ATTI E DEI DOCUMENTI

3. LE FUNZIONI DI DI.KE. E LA FIRMA DEGLI ATTI E DEI DOCUMENTI 3. LE FUNZIONI DI DI.KE. E LA FIRMA DEGLI ATTI E DEI DOCUMENTI Dí.Ke (Digital Key), sviluppato e distribuito gratuitamente da InfoCamere, è il software che consente di apporre e/o verificare una o più

Dettagli

BusinessKey per Mac Manuale Utente. Manuale Utente BusinessKey Mac InfoCert

BusinessKey per Mac Manuale Utente. Manuale Utente BusinessKey Mac InfoCert BusinessKey per Mac Manuale Utente Manuale Utente BusinessKey Mac InfoCert Sommario 1. La Business Key... 3 2. Installazione... 3 2.1 Installazione iniziale... 3 3. Avvio di Business Key... 4 3.1 Controllo

Dettagli

CIT.00.M.DI.01#9.1.0# CRS-FORM-MES#346

CIT.00.M.DI.01#9.1.0# CRS-FORM-MES#346 Carta Regionale dei Servizi Sistema Informativo Socio Sanitario Installazione e Configurazione PDL Cittadino CRS-FORM-MES#346 INDICE DEI CONTENUTI 1 INTRODUZIONE... 3 1.1 SCOPO E CAMPO DI APPLICAZIONE...

Dettagli

Introduzione ai certificati S/MIME e alla posta elettronica certificata...2 Procedura di installazione del certificato personale S/MIME rilasciato

Introduzione ai certificati S/MIME e alla posta elettronica certificata...2 Procedura di installazione del certificato personale S/MIME rilasciato Guida all installazione e all utilizzo di un certificato personale S/MIME (GPSE) Introduzione ai certificati S/MIME e alla posta elettronica certificata...2 Procedura di installazione del certificato personale

Dettagli

Assistenza Amministratore di sistema

Assistenza Amministratore di sistema Istruzioni per il cliente Assistenza Amministratore di sistema _1 4_ Accedere a BPIOL 30_ Richiedere la BPIOL key indice 6_ 7_ 8_ 9_ 10_ Cambiare la password di accesso Blocco della password Il menù di

Dettagli

Istruzioni operative instal azione FirmaVerifica3.0 Pag.1 di 27

Istruzioni operative instal azione FirmaVerifica3.0 Pag.1 di 27 Istruzioni operative installazione FirmaVerifica3.0 Pag.1 di 27 Generalità... 3 Operazioni preliminari... 4 Requisiti tecnici... 5 Installazione applicazione...6 Visualizzazione fornitura... 14 Gestione

Dettagli

Sistema di gestione Certificato MANUALE PER L'UTENTE

Sistema di gestione Certificato MANUALE PER L'UTENTE Sistema di gestione Certificato MANUALE PER L'UTENTE Pagina 1 di 16 Indice 1 Introduzione...3 2 Genera certificato...4 3 Sospendi certificato...10 4 Riattiva certificato...12 5 Revoca certificato...14

Dettagli

Bancaidentity SERVIZIO DI FIRMA DIGITALE MANUALE CLIENTE

Bancaidentity SERVIZIO DI FIRMA DIGITALE MANUALE CLIENTE Bancaidentity SERVIZIO DI FIRMA DIGITALE MANUALE CLIENTE 1 INDICE 1. PRESENTAZIONE DEL SERVIZIO 3 2. FUNZIONALITÀ DI PRIMO ACCESSO 4 2.1 Test configurazione postazione e prova di firma 5 2.2 Cambio PIN

Dettagli

INDICE. 1 Scopo del documento... 2. 2 Passi da seguire... 3. 3 Materiale consegnato al momento dell abilitazione... 6

INDICE. 1 Scopo del documento... 2. 2 Passi da seguire... 3. 3 Materiale consegnato al momento dell abilitazione... 6 11 gennaio 2007 INDICE 1 Scopo del documento... 2 2 Passi da seguire... 3 3 Materiale consegnato al momento dell abilitazione... 6 4 Caratteristiche minime della postazione... 7 5 Virtual Machine Java...

Dettagli

Business Key Manuale Utente. Manuale utente. Manuale Utente Business Key Vers. 5.0 del 06/10/08 1

Business Key Manuale Utente. Manuale utente. Manuale Utente Business Key Vers. 5.0 del 06/10/08 1 Manuale utente Manuale Utente Business Key Vers. 5.0 del 06/10/08 1 Indice 1. La Business Key...3 1.1. Caratteristiche... 3 2. Installazione...3 2.1 Installazione iniziale... 3 2.2 Casi particolari...

Dettagli

BiverInTesoreria. Manuale di Attivazione. Edizione Novembre 2009

BiverInTesoreria. Manuale di Attivazione. Edizione Novembre 2009 BiverInTesoreria Manuale di Attivazione Edizione Novembre 2009 Manuale Attivazione BiverInTesoreria - Novembre 2009 INDICE 1. Requisiti preliminari 3 2. Dati per l accesso al servizio 3 3. Istruzioni per

Dettagli

www.bit4id.com info@bit4id.com Ufficio Roma: Piazza G. Marconi, 15 00144 Roma Tel +39 06 32803708 Fax +39 06 99335481

www.bit4id.com info@bit4id.com Ufficio Roma: Piazza G. Marconi, 15 00144 Roma Tel +39 06 32803708 Fax +39 06 99335481 KEY4 Manuale Utente Bit4id srl sede legale ed operativa: Via Coroglio, 57 Città della Scienza 80124 Napoli Tel. +39 081 7625600 Fax. +39 081 7352530 ISO 9001 2008 Capitale sociale: 100.000 EUR Iscritta

Dettagli

BREVE GUIDA ALL USO DI CNS E SMART CARD aggiornata a febbraio 2009

BREVE GUIDA ALL USO DI CNS E SMART CARD aggiornata a febbraio 2009 Area Anagrafe Economica BREVE GUIDA ALL USO DI CNS E SMART CARD aggiornata a febbraio 2009 PREMESSA... 1 PRIMO UTILIZZO DEL DISPOSITIVO DI FIRMA DIGITALE... 1 COME SI FIRMA UN DOCUMENTO INFORMATICO...

Dettagli

BusinessKey Lite_IC Manuale Utente TokenUSB MAC InfoCert. Manuale Token USB MAC InfoCert

BusinessKey Lite_IC Manuale Utente TokenUSB MAC InfoCert. Manuale Token USB MAC InfoCert BusinessKey Lite_IC Manuale Utente TokenUSB MAC InfoCert Manuale Token USB MAC InfoCert Sommario 1. La Business Key Lite_IC... 3 2. Installazione... 3 2.1 Installazione iniziale... 3 2.2 Installazione

Dettagli

Si precisa in ogni caso che questa guida rapida non esime dalla lettura del Manuale utente presente nell ambiente del Servizio Telematico Doganale.

Si precisa in ogni caso che questa guida rapida non esime dalla lettura del Manuale utente presente nell ambiente del Servizio Telematico Doganale. GUIDA RAPIDA versione 25 febbraio 2010 SERVIIZIIO TELEMATIICO DOGANALE Avvertenze: Questa guida vuole costituire un piccolo aiuto per gli operatori che hanno già presentato richiesta di adesione al servizio

Dettagli

Modulo 3 - Elaborazione Testi 3.1 Utilizzo applicazione

Modulo 3 - Elaborazione Testi 3.1 Utilizzo applicazione Università degli Studi dell Aquila Corso ECDL programma START Modulo 3 - Elaborazione Testi 3.1 Utilizzo applicazione Maria Maddalena Fornari Aprire il programma Per creare un nuovo documento oppure per

Dettagli

Carta Regionale dei Servizi Sistema Informativo Socio Sanitario Manuale d'uso CRS-MANAGER

Carta Regionale dei Servizi Sistema Informativo Socio Sanitario Manuale d'uso CRS-MANAGER Carta Regionale dei Servizi Sistema Informativo Socio Sanitario Manuale d'uso CRS-MANAGER CRS-COOP-MDS#01 INDICE DEI CONTENUTI 1 INTRODUZIONE... 6 1.1 SCOPO E CAMPO DI APPLICAZIONE... 6 1.1.1 TIPOLOGIA

Dettagli

Carta Multiservizi REGIONE BASILICATA

Carta Multiservizi REGIONE BASILICATA MANUALE OPERATIVO Installazione lettore - Installazione firmaok!gold Sommario 1 Requisiti di sistema.....3 2 Utilizzo del CD... 4 3 Installazione del lettore e delle librerie del dispositivo di firma.....5

Dettagli

Utilizzo della smart card di Ateneo (CMRT)

Utilizzo della smart card di Ateneo (CMRT) Utilizzo della smart card di Ateneo (CMRT) La Firma Digitale è l'equivalente informatico della firma autografa e ne ha il medesimo valore legale con in più il vantaggio della totale sicurezza. La Firma

Dettagli

PIATTAFORMA TELEMATICA INTEGRATA REGIONE SICILIANA. Componente Autonoma Firma Digitale - Rimodulazione Manuale di Esercizio

PIATTAFORMA TELEMATICA INTEGRATA REGIONE SICILIANA. Componente Autonoma Firma Digitale - Rimodulazione Manuale di Esercizio PIATTAFORMA TELEMATICA INTEGRATA REGIONE SICILIANA Componente Autonoma Firma Digitale - Rimodulazione Manuale di Esercizio Redatto da: Eleonora Bordino 09/01/2012 Verificato da: Pierluigi Trombetti 09/01/2012

Dettagli

VERIS. Manuale Utente - Verifica Emissibilità, Inquiry Revoche - - Installazione e gestione -

VERIS. Manuale Utente - Verifica Emissibilità, Inquiry Revoche - - Installazione e gestione - Manuale Utente - Verifica Emissibilità, Inquiry Revoche - - Installazione e gestione - Indice 1. Scopo e campo di applicazione...3 2. Riferimenti...3 3. Definizioni e acronimi...3 4. Introduzione...3 5.

Dettagli

Guida all installazione FirmaOK!gold

Guida all installazione FirmaOK!gold Guida all installazione FirmaOK!gold 1 guida ok.indd 1 3-11-2004 9:06:16 guida ok.indd 2 3-11-2004 9:06:16 FirmaOK!gold Guida all installazione 3 guida ok.indd 3 3-11-2004 9:06:16 4 guida ok.indd 4 3-11-2004

Dettagli

1 SOMMARIO... 2 2 FIRMA DI DOCUMENTI... 2

1 SOMMARIO... 2 2 FIRMA DI DOCUMENTI... 2 1 Sommario Università di Pisa 1 SOMMARIO... 2 2 FIRMA DI DOCUMENTI... 2 2.1 ACCESSO AL PORTALE DI FIRMA... 2 2.2 CARICAMENTO DEI FILE DA FIRMARE... 3 2.2.1 Caricamento on click... 4 2.2.2 Caricamento drag

Dettagli

FAR-FUR.OPR.M.DI.02#9.2.0# CRS-FORM-MES#348

FAR-FUR.OPR.M.DI.02#9.2.0# CRS-FORM-MES#348 Carta Regionale dei Servizi Sistema Informativo Socio Sanitario Manuale Operativo Farmacisti CRS-FORM-MES#348 INDICE DEI CONTENUTI 1 INTRODUZIONE... 4 1.1 SCOPO E CAMPO DI APPLICAZIONE... 4 1.1.1 TIPOLOGIA

Dettagli

CERTIFICATI DIGITALI. Manuale Utente

CERTIFICATI DIGITALI. Manuale Utente CERTIFICATI DIGITALI Procedure di installazione, rimozione, archiviazione Manuale Utente versione 1.0 pag. 1 pag. 2 di30 Sommario CERTIFICATI DIGITALI...1 Manuale Utente...1 Sommario...2 Introduzione...3

Dettagli

Dipartimento per le Libertà Civili e l Immigrazione

Dipartimento per le Libertà Civili e l Immigrazione Dipartimento per le Libertà Civili e l Immigrazione Sportello Unico Immigrazione Sistema inoltro telematico Manuale Utente Versione per Decreto Flussi 2010 per l ingresso di lavoratori non stagionali Data

Dettagli

Firma Digitale dei documenti

Firma Digitale dei documenti Manuale d uso Fornitore Configurazione software per Firma Digitale e Marca Temporale Obiettivi e struttura del documento Il presente documento mira a fornire un supporto ai fornitori nelle seguenti fasi:

Dettagli

<Portale LAW- Lawful Activities Wind > Pag. 1/33 Manuale Utente ( WEB GUI LAW ) Tipo di distribuzione Golden Copy (Copia n. 1) Copia n. Rev. n. Oggetto della revisione Data Pag. 2/33 SOMMARIO 1. INTRODUZIONE...

Dettagli

Firma Digitale Remota. Manuale di Attivazione, Installazione,Utilizzo

Firma Digitale Remota. Manuale di Attivazione, Installazione,Utilizzo Firma Digitale Remota Manuale di Attivazione, Installazione,Utilizzo Versione: 0.3 Aggiornata al: 02.07.2012 Sommario 1. Attivazione Firma Remota... 3 1.1 Attivazione Firma Remota con Token YUBICO... 5

Dettagli

Aruba PEC Firma Digitale Remota

Aruba PEC Firma Digitale Remota Aruba PEC Firma Digitale Remota Manuale di attivazione, installazione, utilizzo Pag.num.1/24 Indice Limiti alla divulgazione... 3 Premessa... 3 1. Attivazione Firma Remota... 4 2. Attivazione Firma Remota

Dettagli

Guida all utilizzo del dispositivo USB

Guida all utilizzo del dispositivo USB Guida all utilizzo del dispositivo USB 4/11/2010 Sommario - Limitazioni di responsabilità e uso del manuale...3 1. Glossario...3 2. Presentazione...4 2.1 Funzionamento del sistema...4 2.1.1 Predisposizioni...4

Dettagli

DURC Client 4 - Guida configurazione Firma Digitale. DURC Client 4.1.7

DURC Client 4 - Guida configurazione Firma Digitale. DURC Client 4.1.7 DURC Client 4.1.7 Guida configurazione firma digitale Attenzione: Per poter utilizzare la firma digitale con il Durc Client dalla versione 4.1.7 e successive è necessario riconfigurare la procedura di

Dettagli

TokenUSB_Guida_Rapida

TokenUSB_Guida_Rapida TokenUSB_Guida_Rapida InfoCert InfoCert S.p.A. Versione 1.1 del 15/05/2015 Indice 1. La Token USB... 4 2. Installazione... 4 2.1 Installazione iniziale... 4 2.2 Installazione SIM... 5 2.3 Prerequisiti...

Dettagli

Manuale di Attivazione. Edizione Gennaio 2014

Manuale di Attivazione. Edizione Gennaio 2014 Manuale di Attivazione Edizione Gennaio 2014 Manuale Attivazione PaschiInAzienda - Gennaio 2014 INDICE 1. Requisiti preliminari 3 2. Dati per l accesso al servizio 3 3. Istruzioni per l attivazione del

Dettagli

Provincia di Livorno

Provincia di Livorno Provincia di Livorno UFFICIO TURISMO Invio telematico della comunicazione dei prezzi e dei servizi: istruzioni per l uso Per informazioni contattare l Ufficio Turismo http://livorno.motouristoffice.it

Dettagli

Provincia di Siena UFFICIO TURISMO. Invio telematico delle comunicazioni relative alle Agenzie di Viaggio

Provincia di Siena UFFICIO TURISMO. Invio telematico delle comunicazioni relative alle Agenzie di Viaggio Provincia di Siena UFFICIO TURISMO Invio telematico delle comunicazioni relative alle Agenzie di Viaggio Per informazioni contattare: - Annalisa Pannini 0577.241.263 pannini@provincia.siena.it - Alessandra

Dettagli

CompEd Software Design Copyright 2012. DigitalSign Lite. Guida Utente

CompEd Software Design Copyright 2012. DigitalSign Lite. Guida Utente Copyright 2012 DigitalSign Lite Guida Utente Versione documentazione: 2.0.0 ITA Data revisione: 22/02/2012 Sommario 1 DigitalSign Lite: introduzione... 3 2 Installazione... 4 3 Operatività... 6 3.1 Operazioni

Dettagli

INSTALLAZIONE E CONFIGURAZIONE DURC CLIENT PEC E FIRMA DIGITALE

INSTALLAZIONE E CONFIGURAZIONE DURC CLIENT PEC E FIRMA DIGITALE Pag.1 INSTALLAZIONE E CONFIGURAZIONE DURC CLIENT PEC E FIRMA DIGITALE Premessa La Cassa Edile può decidere se utilizzare o meno l invio dei DURC via PEC. Al momento dell installazione DURC Client è configurato

Dettagli

Guida all Utilizzo del Posto Operatore su PC

Guida all Utilizzo del Posto Operatore su PC Guida all Utilizzo del Posto Operatore su PC 1 Introduzione Indice Accesso all applicazione 3 Installazione di Vodafone Applicazione Centralino 3 Utilizzo dell Applicazione Centralino con accessi ad internet

Dettagli

Ministero della Pubblica Istruzione

Ministero della Pubblica Istruzione Ministero della Pubblica Istruzione Manuale di utilizzo del servizio di posta elettronica Personale amministrativo Manuale di utilizzo del servizio di posta elettronica Pag. 1 di 14 MINISTERO DELLA PUBBLICA

Dettagli

SICE.NET Servizio Informativo Casse Edili

SICE.NET Servizio Informativo Casse Edili SICE.NET Servizio Informativo Casse Edili http://213.26.67.117/ce_test Guida all uso del servizio Internet On-Line CASSA EDILE NUOVA INFORMATICA Software prodotto da Nuova Informatica srl Pag. 1 Il Servizio

Dettagli

Manuale di Attivazione. Edizione Giugno 2010

Manuale di Attivazione. Edizione Giugno 2010 Manuale di Attivazione Edizione Giugno 2010 Manuale Attivazione PasKey Internet Banking - 2010 INDICE 1. REQUISITI PRELIMINARI... 3 2. DATI PER L ACCESSO AL SERVIZIO... 4 2.1 UTENTI CHE UTILIZZANO IL CERTIFICATO

Dettagli

GUIDA UTENTE FATTURA IMPRESA

GUIDA UTENTE FATTURA IMPRESA GUIDA UTENTE FATTURA IMPRESA (Vers. 4.5.0) Installazione... 2 Prima esecuzione... 5 Login... 6 Funzionalità... 7 Documenti... 8 Creazione di un nuovo documento... 9 Ricerca di un documento... 17 Calcolare

Dettagli

LE PROCEDURE SULLA SMART-CARD: IL CAMBIO PIN IL CONTROLLO DELLA DURATA SMART-CARD IL RINNOVO DEI CERTIFICATI IN SCADENZA

LE PROCEDURE SULLA SMART-CARD: IL CAMBIO PIN IL CONTROLLO DELLA DURATA SMART-CARD IL RINNOVO DEI CERTIFICATI IN SCADENZA LE PROCEDURE SULLA SMART-CARD: IL CAMBIO PIN IL CONTROLLO DELLA DURATA SMART-CARD IL RINNOVO DEI CERTIFICATI IN SCADENZA di Claudio Venturi Sommario: 1. Il cambio PIN. 1.1. Per le smart-card ottenute in

Dettagli

Business Key Lite_IC Manuale Utente InfoCert

Business Key Lite_IC Manuale Utente InfoCert Manuale Utente Business Key Lite IC InfoCert Business Key Lite_IC Manuale Utente InfoCert InfoCert S.p.A. Versione 1.2 del 03/12/13 Indice 1. La Business Key Lite_IC... 4 2. Installazione... 4 2.1 Installazione

Dettagli

Note operative per Windows XP

Note operative per Windows XP Note operative per Windows XP AVVIO E ARRESTO DEL SISTEMA All avvio del computer, quando l utente preme l interruttore di accensione, vengono attivati i processi di inizializzazione con i quali si effettua

Dettagli

DIKE_IC Manuale Utente InfoCert

DIKE_IC Manuale Utente InfoCert DIKE_IC Manuale Utente InfoCert InfoCert S.p.A. Versione 1.2 del 03/12/13 Indice 1. La Firma Digitale... 3 2. Installazione e primo utilizzo DIKE_IC... 4 2.1. Aggiornamento sw... 6 3. Barra degli strumenti...

Dettagli

Firma digitale INTRODUZIONE

Firma digitale INTRODUZIONE Firma digitale INTRODUZIONE La firma digitale costituisce uno dei dieci obiettivi del Piano per l e-government. Per quanto riguarda la PA, l obiettivo, abilitante allo sviluppo dei servizi on line, si

Dettagli

Installazione di un Certificato di Autenticazione Digitale

Installazione di un Certificato di Autenticazione Digitale Installazione di un Certificato di Autenticazione Digitale Dopo avere scaricato il Certificato di Autenticazione Digitale costituito da un file con estensione p12, è necessario installarlo attraverso una

Dettagli

Manuale Utente del Portale CA. Prerequisiti per l Attivazione della Firma Digitale su CNS/CRS. Sistema Operativo Windows

Manuale Utente del Portale CA. Prerequisiti per l Attivazione della Firma Digitale su CNS/CRS. Sistema Operativo Windows - Carta Regionale dei Servizi e Certificati Qualificati di Firma Digitale Manuale Utente del Portale CA Prerequisiti per l Attivazione della Firma Digitale su CNS/CRS Sistema Operativo Windows Codice del

Dettagli

COMUNE DI PESCARA SETTORE TRIBUTI COMUNICAZIONE ICI PROCEDURA DI COMPILAZIONE

COMUNE DI PESCARA SETTORE TRIBUTI COMUNICAZIONE ICI PROCEDURA DI COMPILAZIONE COMUNE DI PESCARA SETTORE TRIBUTI COMUNICAZIONE ICI PROCEDURA DI COMPILAZIONE INSTALLAZIONE DEL PROGRAMMA Requisisti di sistema L applicazione COMUNICAZIONI ICI è stata installata e provata sui seguenti

Dettagli

Servizio di Invio Telematico delle Schedine Alloggiati

Servizio di Invio Telematico delle Schedine Alloggiati . Servizio di Invio Telematico delle Schedine Alloggiati 1. Login Fig.1.1: Maschera di Login Per accedere all applicativo inserire correttamente nome utente e password poi fare clic sul pulsante Accedi,

Dettagli

RuparPiemonte Manuale di installazione certificato digitale per la sicurezza Certification Authority di SistemaPiemonte

RuparPiemonte Manuale di installazione certificato digitale per la sicurezza Certification Authority di SistemaPiemonte RuparPiemonte Manuale di installazione certificato digitale per la sicurezza Certification Authority di SistemaPiemonte Pag. 1 di 17 SOMMARIO 1. PREMESSE...2 2. IL...2 3. VERIFICA DELLA VERSIONE CORRETTA

Dettagli

HORIZON SQL MENU' FILE

HORIZON SQL MENU' FILE 1-1/9 HORIZON SQL MENU' FILE 1 MENU' FILE... 1-2 Considerazioni generali... 1-2 Funzioni sui file... 1-2 Apri... 1-3 Nuovo... 1-3 Chiudi... 1-4 Password sul file... 1-5 Impostazioni... 1-5 Configurazione

Dettagli

Guida all utilizzo del dispositivo USB

Guida all utilizzo del dispositivo USB Guida all utilizzo del dispositivo USB 1/10/2010 Sommario - Limitazioni di responsabilità e uso del manuale...3 1. Glossario...3 2. Presentazione...4 2.1 Funzionamento del sistema...4 2.1.1 Predisposizioni...4

Dettagli

Modulo 3 - Elaborazione Testi 3.1 Utilizzo applicazione

Modulo 3 - Elaborazione Testi 3.1 Utilizzo applicazione Università degli Studi dell Aquila Corso ECDL programma START Modulo 3 - Elaborazione Testi 3.1 Utilizzo applicazione Elaborazione testi Per scrivere una lettera, un libro, una tesi, o un semplice cartello

Dettagli

testo easyheat Software di configurazione e analisi Manuale di istruzioni

testo easyheat Software di configurazione e analisi Manuale di istruzioni testo easyheat Software di configurazione e analisi Manuale di istruzioni it 2 Informazioni generali Informazioni generali Questo manuale contiene importanti informazioni sulle caratteristiche e sull impiego

Dettagli

Sistema di Registrazione WebRA Manuale Utente Operatore RA

Sistema di Registrazione WebRA Manuale Utente Operatore RA Certification Authority del CNN NOTE: pag. 1 di 93 Notartel S.p.A. Sommario Il presente Manuale contiene le istruzioni per l utilizzo dell applicazione web WebRA (l acronimo sta per Web Registration Authority)

Dettagli

Istruzioni operative per gestire le nuove Smart Card con sistema operativo Siemens (serial number 1401 )

Istruzioni operative per gestire le nuove Smart Card con sistema operativo Siemens (serial number 1401 ) Volume 3 FIRMA DIGITALE Camera di Commercio di Reggio Emilia Istruzioni operative per gestire le nuove Smart Card con sistema operativo Siemens (serial number 1401 ) Sommario CAPITOLO 1 CAPITOLO 3 Introduzione

Dettagli

Manuale Operativo per la firma digitale

Manuale Operativo per la firma digitale Manuale Operativo per la firma digitale Indice 1. Introduzione... 1 2. Installazione del lettore di smart card... 1 3. Installazione del Dike e Dike Util... 7 1. Premessa... 8 2. Installazione DikeUtil...

Dettagli

PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO

PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO Carta Provinciale dei Servizi Microsoft Windows XP/Vista/7 www.cartaservizi.provincia.tn.it Questo manuale fornisce le istruzioni per l'utilizzo della Carta Provinciale dei

Dettagli

Guida all Utilizzo dell Applicazione Centralino

Guida all Utilizzo dell Applicazione Centralino Guida all Utilizzo dell Applicazione Centralino 1 Introduzione Indice Accesso all applicazione 3 Installazione di Vodafone Applicazione Centralino 3 Utilizzo dell Applicazione Centralino con accessi ad

Dettagli

Si precisa in ogni caso che questa guida rapida non esime dalla lettura del manuale utente presente nell ambiente del Servizio Telematico Doganale.

Si precisa in ogni caso che questa guida rapida non esime dalla lettura del manuale utente presente nell ambiente del Servizio Telematico Doganale. GUIDA RAPIDA versione 11 marzo 2008 SEERVIIZZIIO TTEELLEEMATTIICO M DOGANALLEE G Avvertenze: Questa guida vuole costituire un piccolo aiuto per gli operatori che hanno già presentato richiesta di adesione

Dettagli

Firma digitale: aspetti tecnologici e normativi. Milano,

Firma digitale: aspetti tecnologici e normativi. Milano, Firma digitale: aspetti tecnologici e normativi Milano, Premessa digitale Il presente documento ha la finalità di supportare le Amministrazioni che intendono dotare il proprio personale di digitale, illustrando

Dettagli

Attività relative alla Firma Digitale di documenti in ingresso e in uscita

Attività relative alla Firma Digitale di documenti in ingresso e in uscita Attività relative alla Firma Digitale di documenti in ingresso e in uscita Manuale d uso Fornitore - Predisposizione documento e firma digitale - Roma, Ottobre 0 Obiettivi e struttura del documento Il

Dettagli

Manuale Operativo. Istituto Nazionale Previdenza Sociale DIREZIONE CENTRALE SISTEMI INFORMATIVI E TELECOMUNICAZIONI

Manuale Operativo. Istituto Nazionale Previdenza Sociale DIREZIONE CENTRALE SISTEMI INFORMATIVI E TELECOMUNICAZIONI Manuale Operativo Istruzioni per l utilizzo del Software di controllo uniemens aggregato per l invio mensile unificato delle denunce retributive individuali (EMENS) e delle denunce contributive aziendali

Dettagli

Guida all Uso. L a t u a i m p r e s a, c h i av e i n m a n o. Guida_BusinessKey.indd 1 18-05-2007 10:53:34

Guida all Uso. L a t u a i m p r e s a, c h i av e i n m a n o. Guida_BusinessKey.indd 1 18-05-2007 10:53:34 Guida all Uso L a t u a i m p r e s a, c h i av e i n m a n o. Guida_BusinessKey.indd 1 18-05-2007 10:53:34 Cos è la Business Key La Business Key è una chiavetta USB portatile, facile da usare, inseribile

Dettagli

Installazione del software per la Carta Regionale Servizi

Installazione del software per la Carta Regionale Servizi Installazione del software per la Carta Regionale Servizi 1. 2. 3. 4. Download del software... 2 Installazione del driver... 4 Configurazione di Mozilla Firefox... 10 Disinstallazione CNSManager... 13

Dettagli