ANSA VINO:COOPERATIVE,CORSA PREZZI (FINO +50%), CONFRONTO CON GDO

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "ANSA VINO:COOPERATIVE,CORSA PREZZI (FINO +50%), CONFRONTO CON GDO"

Transcript

1 ANSA VINO:COOPERATIVE,CORSA PREZZI (FINO +50%), CONFRONTO CON GDO (ANSA) - ROMA, 10 NOV - Lievita il prezzo del vino in bottiglia: oggi il costo di un vino base o un Igt e' aumentato in media dal 30 al 50%. A denunciarlo e' il Coordinamento della cooperazione agroalimentare composto da Fedagri-Confcooperative, Legacoop Agroalimentare e Agci-Agrital, precisando che 'la vendemmia piu' scarsa degli ultimi anni, scesa per la prima volta sotto la soglia dei 40 milioni di ettolitri, ha causato un aumento delle quotazioni delle uve e di conseguenza della produzione del vino'. 'La situazione per i produttori e gli imbottigliatori e' oggi molto pesante - spiega Adriano Orsi, presidente del settore vitivinicolo di Fedagri -. Le aziende gia' registrano, per ogni euro che viene fatturato, almeno 15 centesimi di perdita rispetto ai costi dei vini della vendemmia Data la scarsita' di prodotto, vengono in molti casi utilizzati i vini della nuova vendemmia, con prezzi di realizzo che non coprono neppure i costi variabili dei prodotti confezionati'. Cio', puntualizza Orsi, 'pone le aziende produttrici in una vera e propria situazione di emergenza. Molte cantine si stanno gia' organizzando per contenere al massimo gli aumenti, poiche' temono che i forti rincari del prezzo finale della bottiglia possano contrarre ulteriormente i consumi'. 'Le cooperative sono estremamente preoccupate - aggiunge Santandrea Ruenza di Legacoop Agroalimentare -: la contrazione o addirittura l'azzeramento dei margini puo' danneggiare i soci produttori proprio nel momento in cui le loro produzioni sono nuovamente valorizzate a differenza di quanto e' accaduto negli anni scorsi, quando si erano dovuti confrontare con prezzi al di sotto della soglia di sopravvivenza'. 'In questa situazione, anche per consentire alle aziende una adeguata programmazione economica - conclude Orsi - e' fondamentale aprire un confronto chiaro e costruttivo con la grande distribuzione. Per le aziende vinicole e' indispensabile che vengano definiti entro la meta' del mese di novembre i nuovi listini 2012 e che la decorrenza dei nuovi listini sia al piu' tardi quella del 1 gennaio del prossimo anno'. (ANSA). Y82 10-NOV-11 15:49 NNNN ASCA VINO: FEDAGRI, AUMENTA COSTO IN BOTTIGLIA. SUBITO CONFRONTO CON GDO = (ASCA) - Roma, 10 nov - 'Lievita il prezzo del vino in bottiglia: oggi il costo di un vino base o un Igt e' aumentato in media dal 30 al 50%. A causarlo e' l'aumento dei prezzi della materia prima: le quotazioni delle uve della vendemmia 2011 sono schizzate in alto in virtu' di un calo straordinario della produzione vitivinicola nazionale, scesa per la prima volta sotto la soglia dei 40 milioni di ettolitri'. La denuncia arriva dal Coordinamento della cooperazione agroalimentare composto da Fedagri-Confcooperative, Legacoop Agroalimentare e Agci-Agrital. 'La situazione per i produttori e gli imbottigliatori e' oggi molto pesante - spiega Adriano Orsi, presidente del settore vitivinicolo di Fedagri, in una nota -. Gia' oggi le aziende registrano, per ogni euro che viene fatturato, almeno 15 centesimi di perdita rispetto ai costi dei vini della vendemmia Data la scarsita' di prodotto, vengono in molti casi utilizzati gia' i vini della nuova vendemmia, con prezzi di realizzo che non coprono neppure i costi variabili dei prodotti confezionati'. Questo 'pone le aziende produttrici in una vera e propria situazione di emergenza'. 'Le cooperative sono estremamente preoccupate - spiega Santandrea Ruenza di Legacoop Agroalimentare -: la contrazione o addirittura l'azzeramento dei margini puo' danneggiare i soci produttori proprio nel momento in cui le loro produzioni sono nuovamente valorizzate a differenza di quanto e' accaduto negli anni scorsi, quando si erano dovuti confrontare con prezzi al di sotto della soglia di sopravvivenza'.

2 'In questa situazione, anche per consentire alle aziende una adeguata programmazione economica - conclude Orsi - e' fondamentale aprire un confronto chiaro e costruttivo con la grande distribuzione. Per le aziende vinicole e' indispensabile che vengano definiti entro la meta' del mese di novembre i nuovi listini 2012 e che la decorrenza dei nuovi listini sia al piu' tardi quella del 1* gennaio del prossimo anno'. com-map/sam/ss NOV 11 NNNN DIRE VINO. COOPERATIVE: PREZZO AUMENTA DEL 30-50%, CONFRONTO CON GDO QUOTAZIONI DELLE UVE DELLA VENDEMMIA 2011 SONO SCHIZZATE IN ALTO. (DIRE) Roma, 10 nov. - "Lievita il prezzo del vino in bottiglia: oggi il costo di un vino base o un Igt e' aumentato in media dal 30 al 50%". A causare l'impennata "l'aumento dei prezzi della materia prima: le quotazioni delle uve della vendemmia 2011 sono schizzate in alto in virtu' di un calo straordinario della produzione vitivinicola nazionale, scesa per la prima volta sotto la soglia dei 40 milioni di ettolitri". A denunciarlo e' il Coordinamento della cooperazione agroalimentare composto da Fedagri-Confcooperative, Legacoop Agroalimentare e Agci-Agrital. "La situazione per i produttori e gli imbottigliatori e' oggi molto pesante- spiega Adriano Orsi, presidente del settore vitivinicolo di Fedagri- gia' oggi le aziende registrano, per ogni euro che viene fatturato, almeno 15 centesimi di perdita rispetto ai costi dei vini della vendemmia Data la scarsita' di prodotto, vengono in molti casi utilizzati gia' i vini della nuova vendemmia, con prezzi di realizzo che non coprono neppure i costi variabili dei prodotti confezionati". In questa situazione, "anche per consentire alle aziende una adeguata programmazione economicadice Orsi- e' fondamentale aprire un confronto chiaro e costruttivo con la grande distribuzione". Per le aziende vinicole "e' indispensabile che vengano definiti entro la meta' del mese di novembre i nuovi listini 2012 e che la decorrenza dei nuovi listini sia al piu' tardi quella del 1 gennaio del prossimo anno". (Com/Ran/Dire) 16: IL VELINO Vino, Coop Agroalimentari: Costo in aumento per vendemmie scarse Roma, 10 NOV (il Velino/AGV) - Lievita il prezzo del vino in bottiglia: oggi il costo di un vino base o un IGT e' aumentato in media dal 30 al 50%. A causarlo l'aumento dei prezzi della materia prima: le quotazioni delle uve della vendemmia 2011 sono schizzate in alto in virtu' di un calo straordinario della produzione vitivinicola nazionale, scesa per la prima volta sotto la soglia dei 40 milioni di ettolitri. A denunciarlo e' il Coordinamento della cooperazione agroalimentare composto da Fedagri-Confcooperative, Legacoop Agroalimentare e Agci-Agrital. "La situazione per i produttori e gli imbottigliatori e' oggi molto pesante - spiega Adriano Orsi, presidente del settore vitivinicolo di Fedagri -. Gia' oggi le aziende registrano, per ogni euro che viene fatturato, almeno 15 centesimi di perdita rispetto ai costi dei vini della vendemmia Data la scarsita' di prodotto, vengono in molti casi utilizzati gia' i vini della nuova vendemmia, con prezzi di realizzo che non coprono neppure i costi variabili dei prodotti confezionati". Cio' pone le aziende produttrici in una vera e propria situazione di emergenza. Molte cantine si stanno gia' organizzando per contenere al massimo gli aumenti, poiche' temono che i forti rincari del prezzo finale della bottiglia possano contrarre ulteriormente i consumi. (segue) (com/fch) NOV 11 NNNN

3 Vino, Coop Agroalimentari: Costo in aumento per vendemmie scarse (2) Roma, 10 NOV (il Velino/AGV) - "Le cooperative sono estremamente preoccupate - spiega Santandrea Ruenza di Legacoop Agroalimentare -: la contrazione o addirittura l'azzeramento dei margini puo' danneggiare i soci produttori proprio nel momento in cui le loro produzioni sono nuovamente valorizzate a differenza di quanto e' accaduto negli anni scorsi, quando si erano dovuti confrontare con prezzi al di sotto della soglia di sopravvivenza". "In questa situazione, anche per consentire alle aziende una adeguata programmazione economica - conclude Orsi - e' fondamentale aprire un confronto chiaro e costruttivo con la grande distribuzione. Per le aziende vinicole e' indispensabile che vengano definiti entro la meta' del mese di novembre i nuovi listini 2012 e che la decorrenza dei nuovi listini sia al piu' tardi quella del 1 gennaio del prossimo anno" (com/fch) NOV 11 NNNN

4 Quotidiano Fedagri Pag. 2

5 Quotidiano Fedagri Pag. 3

6 Quotidiano Fedagri Pag. 4

7 Mensile Fedagri Pag. 5

8 Mensile Fedagri Pag. 8

9 RILEVAZIONI AUDIOVISIVE Data Pubblicazione: 10-NOV /11/2011 RADIO 24 LA ZANZARA Durata: Conduttore: CRUCIANI GIUSEPPE - Servizio di:.. Ipotesi governo Monti. Satira: il toto ministri Ospite: D. Serracchiani (PD): Romano ministro dell'interno 09/11/2011 RADIO DUE DECANTER Durata: Conduttore: FEDE E TINTO - Servizio di:... Gastronomia. Primo Forum Nazionale dell'agroalimentare. Int. A. Lo Sardo (Portavoce min. Politiche Agricole Romano). 10/11/2011 RAI UNO UNOMATTINA Durata: Conduttore: BARLOZZETTI GUIDO - Servizio di:... Attualità. Il PAC inserito nel contesto della politica comune europea. Ospite P. Bruni (pres. Cogeca). 10/11/2011 RAI UNO UNOMATTINA Durata: Conduttore: BARLOZZETTI GUIDO - Servizio di:... Attualità. Il PAC dell'ue e le sfide del settore agricolo europeo. - Cooperative Fedagri bocciano proposta riforma PAC. Ospite P. Bruni (pres. Cogeca). 10/11/2011 RAI TRE BUONGIORNO REGIONE LAZIO Durata: Conduttore: ANZIANO MARIELLA - Servizio di:.. In diretta da Passo Corese. Olio dop della Sabina. Olivicoltura nel Lazio. Stato di salute del settore. Ismea prevede per quest'anno un calo di produzione Int. P. Silvestri (Confagricoltura); L. Fagiolo (proprietaria azienda agrituristica) 10/11/2011 RAI TRE BUONGIORNO REGIONE LAZIO Durata: Conduttore: ANZIANO MARIELLA - Servizio di:.. In diretta da Passo Corese. Olio dop della Sabina. -indicazioni sui prezzi per acquisto olio di qualità Int. L. Fagiolo (proprietaria azienda agrituristica)

10 Quotidiano Agricoltura Pag. 14

11 Quotidiano Agricoltura Pag. 16

12 Quotidiano Agricoltura Pag. 15

13 Settimanale Agroalimentare Pag. 11

14 Settimanale Agroalimentare Pag. 12

15 Settimanale Agroalimentare Pag. 13

16 Quotidiano Agricoltura Pag. 17

17 Quotidiano Industria alimentare Pag. 18

Luci e ombre della cooperazione vitivinicola in Abruzzo

Luci e ombre della cooperazione vitivinicola in Abruzzo CASE STUDY Luci e ombre della cooperazione vitivinicola in Abruzzo Emilio Chiodo Il settore vitivinicolo in Abruzzo Il settore vitivinicolo riveste un importanza rilevante nell economia Abruzzese, così

Dettagli

TUSCIA WEB. 11 aprile 2012. Cronaca - Olivicoltori Vetralla e del Consorzio valori e Sapori della Tuscia al forum dell'agricoltura di Piacenza

TUSCIA WEB. 11 aprile 2012. Cronaca - Olivicoltori Vetralla e del Consorzio valori e Sapori della Tuscia al forum dell'agricoltura di Piacenza TUSCIA WEB 11 aprile 2012 Cronaca - Olivicoltori Vetralla e del Consorzio valori e Sapori della Tuscia al forum dell'agricoltura di Piacenza Due cooperative viterbesi al Qui da noi - Due cooperative viterbesi

Dettagli

Panorama della situazione Italiana Overwiew of the Italian Situation. Giulio Benvenuti Responsabile Qualità Legacoop Agroalimentare

Panorama della situazione Italiana Overwiew of the Italian Situation. Giulio Benvenuti Responsabile Qualità Legacoop Agroalimentare Panorama della situazione Italiana Overwiew of the Italian Situation Giulio Benvenuti Responsabile Qualità Legacoop Agroalimentare Nata nel 1957, l'associazione Nazionale delle Cooperative Agroalimentari

Dettagli

LE STRADE DEL VINO. Corso di Marketing delle imprese agroalimentari. La Strada dei Sapori del Medio Tirreno Cosentino. Prof. Gervasio Antonelli

LE STRADE DEL VINO. Corso di Marketing delle imprese agroalimentari. La Strada dei Sapori del Medio Tirreno Cosentino. Prof. Gervasio Antonelli Corso di Marketing delle imprese agroalimentari Prof. Gervasio Antonelli LE STRADE DEL VINO La Strada dei Sapori del Medio Tirreno Cosentino A cura di: Mario Motolese Erika Venturini Indice Cos è una strada

Dettagli

RAPPORTO SULL ANNATA AGRARIA

RAPPORTO SULL ANNATA AGRARIA RAPPORTO SULL ANNATA AGRARIA DELLA PROVINCIA DI BOLOGNA ANNO 2005 A cura del prof. Roberto Fanfani Rapporto sull annata agraria della provincia di Bologna Anno 2005 INDICE PREFAZIONE Pag 5 CAPITOLO I:

Dettagli

La produzione di uva e di vino Anno 2005

La produzione di uva e di vino Anno 2005 La produzione di uva e di vino Anno 2005 31 Gennaio 2006 L Istat diffonde i principali risultati 1 della produzione di uva e di vino in Italia, con riferimento all anno 2005. Essi derivano da stime effettuate

Dettagli

Incontro tecnico Marano 5.09.2012

Incontro tecnico Marano 5.09.2012 Incontro tecnico Marano 5.09.2012 Ministero politiche agricole alimentari e forestali ICQRF - Ufficio Dirigenziale di Conegliano 2 L attività di controllo dell Ispettorato consiste in verifiche ed accertamenti,

Dettagli

Quotidiano. www.ecostampa.it. Pag. 2. Anie

Quotidiano. www.ecostampa.it. Pag. 2. Anie Quotidiano 046087 www.ecostampa.it Anie Pag. 2 Quotidiano 046087 www.ecostampa.it Anie Pag. 3 Quotidiano 046087 www.ecostampa.it Anie Pag. 4 URL: http://www.borsaitaliana.it/borsa/notizie/radiocor/economia/dettaglio/nrc_131220

Dettagli

IL VINO IN TAVOLA: TENDENZE e DATI. Overview:

IL VINO IN TAVOLA: TENDENZE e DATI. Overview: IL VINO IN TAVOLA: TENDENZE e DATI Overview: La prima settimana di Aprile si è svolta a Verona la 47 edizione del VINITALY che ha registrato 148.000 (+6% rispetto lo scorso anno) dei quali 50.000 esteri

Dettagli

Mensile. www.ecostampa.it. Pag. 5. Fedagri

Mensile. www.ecostampa.it. Pag. 5. Fedagri Mensile Fedagri Pag. 5 Mensile Fedagri Pag. 6 Fedagri Pag. 3 Autotrasporto: Fedagri, 1 mln di danni per sciopero Tir in Puglia Bari la Repubblica.it http://bari.repubblica.it/dettaglio-news/17:26/4103232

Dettagli

Torino, lì 21 ottobre 2013. Alle imprese interessate. Loro Sedi. Oggetto: O.C.M. Vitivinicolo Misura investimenti Prossima Apertura bando 2013-2014.

Torino, lì 21 ottobre 2013. Alle imprese interessate. Loro Sedi. Oggetto: O.C.M. Vitivinicolo Misura investimenti Prossima Apertura bando 2013-2014. Corso Francia 329 10142 Torino Tel. 011 4343026 011 4345493 Fax 011 4349456 Confcooperative Piemonte Fedagri Corso Francia 329 10142 Torino www.piemonte.confcooperative.it/federazioni.htm www.gestcooper.itfederagro@gestcooper.it

Dettagli

Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali

Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali COMUNICATO STAMPA CREDITO, CATANIA: NUOVI STRUMENTI PER L AGRICOLTURA ITALIANA Il nostro Paese sta attraversando una congiuntura difficile ed uno

Dettagli

2 - SERVIZIO PER LO SVILUPPO E LA DIVERSIFICAZIONE DELLE ATTIVITA AZIENDALI

2 - SERVIZIO PER LO SVILUPPO E LA DIVERSIFICAZIONE DELLE ATTIVITA AZIENDALI 2 - SERVIZIO PER LO SVILUPPO E LA DIVERSIFICAZIONE DELLE ATTIVITA AZIENDALI Responsabile: Dott. Giuseppe Bursi Tel.: 0917076096 E-mail: agri1.serviziosviluppo@regione.sicilia.it Assegnazione corrispondenza

Dettagli

A cura del MIPAAF. Direzione generale delle politiche internazionali e dell Unione europea Unità IV

A cura del MIPAAF. Direzione generale delle politiche internazionali e dell Unione europea Unità IV Cereali Mercato nazionale: primo trimestre del 2013. Confronto con il primo trimestre 2012. Andamento dei prezzi di grano tenero, grano duro, orzo e mais. A cura del MIPAAF Direzione generale delle politiche

Dettagli

Quotidiano. www.ecostampa.it. Pag. 2. Fedagri

Quotidiano. www.ecostampa.it. Pag. 2. Fedagri Pag. 2 Pag. 3 Pag. 4 Pag. 5 Pag. 6 Settimanale Pag. 7 Settimanale Pag. 8 Settimanale Pag. 9 Pag. 11 Pag. 15 Pag. 12 Pag. 13 Pag. 14 Pag. 16 Pag. 22 Pag. 23 Settimanale Pag. 29 Settimanale Pag. 30 Pag.

Dettagli

PSR 2014-2020 Ruolo, organizzazione e obiettivi dell agroalimentare pugliese SEMINARIO

PSR 2014-2020 Ruolo, organizzazione e obiettivi dell agroalimentare pugliese SEMINARIO Accademia dei Georgofili Sezione Sud Est SEMINARIO PSR 2014-2020 Ruolo, organizzazione e obiettivi dell agroalimentare pugliese Venerdì 29 gennaio 2016 - ore 14,30 Hotel Hilton Garden Inn Lecce, Via Cosimo

Dettagli

ADNK (ECO) - 13/04/2015-14.30.00 EXPO: DA BRUNELLO AL MORELLINO, I GRANDI VINI TOSCANI MARCIANO UNITI

ADNK (ECO) - 13/04/2015-14.30.00 EXPO: DA BRUNELLO AL MORELLINO, I GRANDI VINI TOSCANI MARCIANO UNITI ADNK (ECO) - 13/04/2015-14.30.00 EXPO: DA BRUNELLO AL MORELLINO, I GRANDI VINI TOSCANI MARCIANO UNITI ZCZC ADN0507 7 ECO 0 ADN ECO NAZ EXPO: DA BRUNELLO AL MORELLINO, I GRANDI VINI TOSCANI MARCIANO UNITI

Dettagli

Il Controllo di gestione a supporto della Sostenibilità economica. Massimo Marietta, Responsabile Sviluppo ENOLOGIA (Sistemi SpA)

Il Controllo di gestione a supporto della Sostenibilità economica. Massimo Marietta, Responsabile Sviluppo ENOLOGIA (Sistemi SpA) Il Controllo di gestione a supporto della Sostenibilità economica Massimo Marietta, Responsabile Sviluppo ENOLOGIA (Sistemi SpA) Agenda 1 Il Controllo di gestione e i Processi chiave 2 Il Modello organizzativo

Dettagli

COMUNICATO STAMPA presente sul sito: www.unrae.it

COMUNICATO STAMPA presente sul sito: www.unrae.it COMUNICATO STAMPA presente sul sito: www.unrae.it unione nazionale r a p p r e s e n t a n t i autoveicoli esteri Analisi UNRAE delle immatricolazioni 2008 AUMENTA DI OLTRE 3 PUNTI LA QUOTA DI CITY CAR

Dettagli

USCITE STAMPA SU DATI ANIA SUL CALO DEI PREZZI DELLE POLIZZE RC AUTO

USCITE STAMPA SU DATI ANIA SUL CALO DEI PREZZI DELLE POLIZZE RC AUTO USCITE STAMPA SU DATI ANIA SUL CALO DEI PREZZI DELLE POLIZZE RC AUTO Rc auto: Ania, prezzi -6% in 2014, si riduce gap con

Dettagli

CHECK UP 2012 La competitività dell agroalimentare italiano

CHECK UP 2012 La competitività dell agroalimentare italiano Rapporto annuale ISMEA Rapporto annuale 2012 5. La catena del valore IN SINTESI La catena del valore elaborata dall Ismea ha il fine di quantificare la suddivisione del valore dei beni prodotti dal settore

Dettagli

Le tendenze e gli scenari futuri per l agro-alimentare lombardo

Le tendenze e gli scenari futuri per l agro-alimentare lombardo Le tendenze e gli scenari futuri per l agro-alimentare lombardo Roberto Pretolani Dipartimento di Economia, Management e Metodi quantitativi Università degli Studi di Milano Regione Lombardia, 4 dicembre

Dettagli

Quello che vogliamo esportare è ciò che siamo da sempre, ciò che vogliamo continuare ad essere.

Quello che vogliamo esportare è ciò che siamo da sempre, ciò che vogliamo continuare ad essere. Quello che vogliamo esportare è ciò che siamo da sempre, ciò che vogliamo continuare ad essere. L idea Il Consorzio Il Made in Italy, conosciuto ovunque nel mondo, ha nei PRODOTTI AGROALIMENTARI una delle

Dettagli

INTERROGAZIONE A RISPOSTA SCRITTA

INTERROGAZIONE A RISPOSTA SCRITTA INTERROGAZIONE A RISPOSTA SCRITTA Al Ministro delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali Al Ministro del Lavoro, della Salute e delle Politiche Sociali Al Ministro dell Economia e delle Finanze Per

Dettagli

IL VINO ITALIANO ALLA LUCE DEI NUOVI SCENARI EVOLUTIVI: OPPORTUNITÀ E PROSPETTIVE FUTURE

IL VINO ITALIANO ALLA LUCE DEI NUOVI SCENARI EVOLUTIVI: OPPORTUNITÀ E PROSPETTIVE FUTURE IL VINO ITALIANO ALLA LUCE DEI NUOVI SCENARI EVOLUTIVI: OPPORTUNITÀ E DENIS PANTINI Direttore Area Agricoltura e Industria Alimentare Nomisma spa PROSPETTIVE FUTURE I temi di approfondimento I consumi

Dettagli

PRIMO RAPPORTO SULLA COOPERAZIONE IN ITALIA. Giuseppe Roma DG Censis. Roma 29 novembre 2012

PRIMO RAPPORTO SULLA COOPERAZIONE IN ITALIA. Giuseppe Roma DG Censis. Roma 29 novembre 2012 PRIMO RAPPORTO SULLA COOPERAZIONE IN ITALIA Giuseppe Roma DG Censis Roma 29 novembre 2012 La forza della cooperazione nell economia italiana 80 mila cooperative Circa 1 milione 350 mila occupati (7,2%

Dettagli

Gli italiani hanno smesso di chiedere prestiti: -3,3% nei primi nove mesi dell anno rispetto al 2012 ma -24% rispetto agli anni pre crisi.

Gli italiani hanno smesso di chiedere prestiti: -3,3% nei primi nove mesi dell anno rispetto al 2012 ma -24% rispetto agli anni pre crisi. BAROMETRO CRIF DELLA DOMANDA DI PRESTITI DA PARTE DELLE FAMIGLIE Gli italiani hanno smesso di chiedere prestiti: -3,3% nei primi nove mesi dell anno rispetto al 2012 ma -24% rispetto agli anni pre crisi.

Dettagli

OSSERVATORIO COOPERAZIONE AGRICOLA ITALIANA

OSSERVATORIO COOPERAZIONE AGRICOLA ITALIANA OSSERVATORIO COOPERAZIONE AGRICOLA ITALIANA 2015 Cooperazione agroalimentare La cooperativa è un associazione autonoma di persone unite volontariamente per soddisfare le loro aspirazioni e bisogni economici,

Dettagli

REGOLAMENTO ENOTECA LOCALE DELLA STRADA DEL VINO DELL ETNA

REGOLAMENTO ENOTECA LOCALE DELLA STRADA DEL VINO DELL ETNA REGOLAMENTO ENOTECA LOCALE DELLA STRADA DEL VINO DELL ETNA Comune di Ragalna Approvato con deliberazione consiliare n. 13 del 28.03.2012. Pagina 1 Art. 1 1. È istituita l Enoteca locale della Strada del

Dettagli

Quotidiano. www.ecostampa.it

Quotidiano. www.ecostampa.it Quotidiano 113367 Quotidiano 113367 Quotidiano 113367 28/11/2012 pag. 5 AG. STAMPA ANSA del 27 novembre 2012 1. ANSA martedì 27 novembre 2012, 18.58.54 SANITA': FEDERLAZIO, DECRETO BONDI RINVIA INTERVENTI

Dettagli

opportunità per l agricoltura di

opportunità per l agricoltura di Reti di città e città metropolitane, nuove opportunità per l agricoltura di prossimità, l energia, il territorio ENERGIA, AGRICOLTURA E AMBIENTE: KM ZERO, FILIERA CORTA O...? dott. Biagio Bergesio r&s

Dettagli

Rapporto n. 485 del 10 Settembre 2010. Osservatorio Economico sulla Patata. Borsa Patate

Rapporto n. 485 del 10 Settembre 2010. Osservatorio Economico sulla Patata. Borsa Patate Rapporto n. 485 del 10 Settembre 2010 Osservatorio Economico sulla Patata Borsa Patate 10 Settembre 2010 b o r s a p a t a t e q u a d r o g e n e r a l e Primi dati da rilevazioni ufficiali da alcuni

Dettagli

SISTEMA INFORMATIVO INTEGRATO PER LA GESTIONE COMPLETA DEL SETTORE VITIVINICOLO

SISTEMA INFORMATIVO INTEGRATO PER LA GESTIONE COMPLETA DEL SETTORE VITIVINICOLO SISTEMA INFORMATIVO INTEGRATO PER LA GESTIONE COMPLETA DEL SETTORE VITIVINICOLO Gestione contabile e commerciale Anagrafici di base: - anagrafici clienti e fornitori; - anagrafico agenti; - anagrafico

Dettagli

La sostenibilità e la certificazione volontaria come valore per il mercato del vino. 22 ottobre 2014 Ing. Maurizio De Francesco Genagricola SpA

La sostenibilità e la certificazione volontaria come valore per il mercato del vino. 22 ottobre 2014 Ing. Maurizio De Francesco Genagricola SpA La sostenibilità e la certificazione volontaria come valore per il mercato del vino La crescente attenzione del consumatore per i temi della sicurezza alimentare e la contemporanea richiesta di garanzie

Dettagli

CRO 11/04/2010 14.35.41 CARCERI: ALLARME SUICIDI, IN ITALIA 3 TENTATIVI AL GIORNO

CRO 11/04/2010 14.35.41 CARCERI: ALLARME SUICIDI, IN ITALIA 3 TENTATIVI AL GIORNO CRO 11/04/2010 14.35.41 GIORNO GIORNO DAL PRIMO GENNAIO SONO 19 I DETENUTI CHE SI SONO TOLTI LA VITA Roma, 11 apr. - (Adnkronos/Adnkronos Salute) - Emergenza suicidi nelle carceri italiane. Ogni giorno,

Dettagli

La Stampa in Italia (2009 2011)

La Stampa in Italia (2009 2011) FEDERAZIONE ITALIANA EDITORI GIORNALI La Stampa in Italia (2009 2011) Roma 18 aprile 2012 Quadro generale L andamento recessivo del Paese nella seconda metà del 2011 e le prospettive di accentuazione di

Dettagli

COOPERAZIONE AGROALIMENTARE ASSOCIATA «AVANZATA»: TREND 2014

COOPERAZIONE AGROALIMENTARE ASSOCIATA «AVANZATA»: TREND 2014 COOPERAZIONE AGROALIMENTARE ASSOCIATA «AVANZATA»: TREND 2014 a cura di: Bologna, INDICE 2 IL CAMPIONE DELLA «COOPERAZIONE AVANZATA» pag. 4 «COOPERAZIONE AVANZATA»: IL FATTURATO pag. 8 «COOPERAZIONE AVANZATA»:

Dettagli

Valore di mercato del prodotto trasformato e imbottigliato

Valore di mercato del prodotto trasformato e imbottigliato Anno 1999 II a PROVA SCRITTA Il candidato descriva i criteri per la valutazione di convenienza per la trasformazione del latte in formaggio e/o dell uva in vino. SVOLGIMENTO Per affrontare questo tipo

Dettagli

LAVORO: IRES-CGIL, IN 5 ANNI SALARI HANNO PERSO 1.900 EURO

LAVORO: IRES-CGIL, IN 5 ANNI SALARI HANNO PERSO 1.900 EURO LAVORO: IRES-CGIL, IN 5 ANNI SALARI HANNO PERSO 1.900 EURO (ANSA) - ROMA, 19 NOV - Le retribuzioni di fatto reali hanno perso tra il 2002 e il 2007, 1.210 euro, ma se a questo aggiungiamo la perdita derivante

Dettagli

Nel 2014 il vino italiano ha ritoccato verso l alto il proprio record in termini di esportazioni, assestandosi poco sotto a 5,1 miliardi di euro.

Nel 2014 il vino italiano ha ritoccato verso l alto il proprio record in termini di esportazioni, assestandosi poco sotto a 5,1 miliardi di euro. Denis Pantini e Paolo Bono, Nomisma Wine Monitor denis.pantini@nomisma.it paolo.bono@nomisma.it Nel 2014 il vino italiano ha ritoccato verso l alto il proprio record in termini di esportazioni, assestandosi

Dettagli

GLI ITALIANI E IL VINO Comportamenti e. all acquisto diretto dal produttore

GLI ITALIANI E IL VINO Comportamenti e. all acquisto diretto dal produttore GLI ITALIANI E IL VINO Comportamenti e propensione all acquisto diretto dal produttore DENIS PANTINI Responsabile Area Agricoltura e Industria Alimentare Vinitaly, 8 aprile 2010 I temi di approfondimento

Dettagli

CREDITO E COOPERAZIONE

CREDITO E COOPERAZIONE CREDITO E COOPERAZIONE PRESENTAZIONE DEL RAPPORTO 2 L Osservatorio e l analisi sul credito 3 Osservatorio della cooperazione agricola italiana Istituito presso il Mipaaf(legge 11/11/2005 n. 231) Sostenuto

Dettagli

GRANDE SUCCESSO IN GERMANIA LONDON CALLING! SIMPLY ITALIAN US TOUR SIMPLY ITALIAN ASIA TOUR EVENTI IN PROGRAMMA. > Approfondisci

GRANDE SUCCESSO IN GERMANIA LONDON CALLING! SIMPLY ITALIAN US TOUR SIMPLY ITALIAN ASIA TOUR EVENTI IN PROGRAMMA. > Approfondisci newsletter, n 2 MAGGIO 2015 www.simplyitaliangreatwines.com GRANDE SUCCESSO IN GERMANIA Grande successo per il tour che si è appena concluso in Germania, con 24 aziende italiane - assieme a Federdoc, IVSI-Istituto

Dettagli

Economia e filiere in agricoltura

Economia e filiere in agricoltura Economia e filiere in agricoltura giuseppe timpanaro Modulo Jean Monnet Nuove Competenze per Nuove Sfide: politiche nazionali ed europee per la lotta alla Criminalità Organizzata UNITA TEMATICA del Di3A

Dettagli

PSR 2014-2020: le prospettive provinciali

PSR 2014-2020: le prospettive provinciali PSR 2014-2020: le prospettive provinciali Incontro con il partenariato La gestione del rischio Gregorio Rigotti Dipartimento Territorio, Agricoltura, Ambiente e Foreste Trento, 6 marzo 2014 Contenuti La

Dettagli

Pd, Luca': Attorno a Franceschini si salvaguardi progetto

Pd, Luca': Attorno a Franceschini si salvaguardi progetto Pd, Luca': Attorno a Franceschini si salvaguardi progetto Roma, 19 FEB (Velino) - Di fronte alla grave situazione che si e' creata nel Pd con le dimissioni di Walter Veltroni, il coordinatore nazionale

Dettagli

CREA: le politiche per l'agroalimentare e la carta di Milano: conflitti o sinergie?

CREA: le politiche per l'agroalimentare e la carta di Milano: conflitti o sinergie? CREA: le politiche per l'agroalimentare e la carta di Milano: conflitti o sinergie? EXPO: PARLATO (CREA), DA RICERCA STRUMENTI AGROALIMENTARI PER NUOVE POLITICHE 7591-08:10:15/14:52 - milano, (agra press)

Dettagli

LA STRUTTURAZIONE ATTUALE DELLE IMPRESE DEL VINO ITALIANO PER L INTERNAZIONALIZZAZIONE

LA STRUTTURAZIONE ATTUALE DELLE IMPRESE DEL VINO ITALIANO PER L INTERNAZIONALIZZAZIONE 6 novembre 2015 LA STRUTTURAZIONE ATTUALE DELLE IMPRESE DEL VINO ITALIANO PER L INTERNAZIONALIZZAZIONE DENIS PANTINI Direttore Area Agroalimentare Nomisma Responsabile Wine Monitor Outline Evoluzione dei

Dettagli

N 348 del 7 febbraio 2015

N 348 del 7 febbraio 2015 N 348 del 7 febbraio 2015 Il mercato nazionale dei prodotti lattiero caseari Prezzi settimanali di alcuni prodotti lattiero-caseari in Italia ( / kg) 2 feb. sett. 1 anno 2015 precedente prima sett. Parmigiano

Dettagli

Disciplina delle relazioni commerciali in materia di cessione dei prodotti agricoli e agroalimentari

Disciplina delle relazioni commerciali in materia di cessione dei prodotti agricoli e agroalimentari Disciplina delle relazioni commerciali in materia di cessione dei prodotti agricoli e agroalimentari Art. 62 del decreto legge 24 gennaio 2012, n. 1, convertito, con modificazioni, dalla legge 24 marzo

Dettagli

MONTAGNA DATI DI SINTESI AGRICOLTURA E FORESTE Regione Lombardia

MONTAGNA DATI DI SINTESI AGRICOLTURA E FORESTE Regione Lombardia MONTAGNA DATI DI SINTESI AGRICOLTURA E FORESTE Regione Lombardia DATI DI CONTESTO Il territorio Il territorio regionale, pari a 23.862 kmq, è caratterizzato da una compresenza di aree montuose (40,5%)

Dettagli

3 miliardi di euro l anno) per finanziare le misure del. mercato) di circa 4 miliardi di euro (per l OCM non vi

3 miliardi di euro l anno) per finanziare le misure del. mercato) di circa 4 miliardi di euro (per l OCM non vi PAC 2014-20202020 L agricoltura italiana verso il futuro I NUMERI La dotazione assegnata all Italia è di circa 52 miliardi di euro, in 7 anni. Circa 27 miliardi di euro totali (circa 4 miliardi di euro

Dettagli

LA PRODUZIONE DEL PROSCIUTTO E L UTILIZZO DELLE COOPERATIVE DI LAVORO. Francesca Trombi classe V indirizzo economico AFM

LA PRODUZIONE DEL PROSCIUTTO E L UTILIZZO DELLE COOPERATIVE DI LAVORO. Francesca Trombi classe V indirizzo economico AFM LA PRODUZIONE DEL PROSCIUTTO E L UTILIZZO DELLE COOPERATIVE DI LAVORO Francesca Trombi classe V indirizzo economico AFM La tradizione A Langhirano la tradizione del Prosciutto è ormai affermata dal secondo

Dettagli

LAZIO. AGEA "OCM Vino Investimenti 2015/2016" SCADENZA: 29/02/2016. MINISTERO TRASPORTI "Investimenti nel settore dell'autotrasporto"

LAZIO. AGEA OCM Vino Investimenti 2015/2016 SCADENZA: 29/02/2016. MINISTERO TRASPORTI Investimenti nel settore dell'autotrasporto AGEA "OCM Vino Investimenti 2015/2016" Sono previsti finanziamenti a fondo perduto a favore delle imprese attive nel settore vitivinicolo (ad esclusione di quelle di commercializzazione) che effettuano

Dettagli

Costruzioni: mercato interno sempre più debole. Niente ripresa nel 2014

Costruzioni: mercato interno sempre più debole. Niente ripresa nel 2014 Costruzioni: mercato interno sempre più debole. Niente ripresa nel 2014 Roma 28 novembre 2013 - Nel 2012 il volume economico generato dal sistema italiano delle costruzioni, compresi i servizi, è stato

Dettagli

La Stampa in Italia (2010 2012)

La Stampa in Italia (2010 2012) (2010 2012) Roma 5 giugno 2013 La crisi dell editoria quotidiana e periodica: la negativa congiuntura economica, l evoluzione tecnologica e i fattori di criticità strutturali L editoria quotidiana e periodica

Dettagli

Il mercato internazionale dei prodotti biologici

Il mercato internazionale dei prodotti biologici Marzo 2014 Il mercato internazionale dei prodotti biologici In sintesi Il presente Report sintetizza i principali dati internazionali diffusi di recente in occasione della Fiera Biofach di Norimberga.

Dettagli

DISCIPLINARE DELLA STRADA DEI VINI E DEI SAPORI DELLA PROVINCIA DI FERRARA

DISCIPLINARE DELLA STRADA DEI VINI E DEI SAPORI DELLA PROVINCIA DI FERRARA DISCIPLINARE DELLA STRADA DEI VINI E DEI SAPORI DELLA PROVINCIA DI FERRARA #################### Art. 1 Caratteri generali della Strada dei Vini e dei Sapori della Provincia di Ferrara Art. 2 Standard di

Dettagli

GLI ORTAGGI DI IV GAMMA NEL RAPPORTO COMPETITIVO CON IL FRESCO TRADIZIONALE

GLI ORTAGGI DI IV GAMMA NEL RAPPORTO COMPETITIVO CON IL FRESCO TRADIZIONALE GLI ORTAGGI DI IV GAMMA NEL RAPPORTO COMPETITIVO CON IL FRESCO TRADIZIONALE Mario Schiano lo Moriello Cesena, 7 ottobre 2011 Report Economico Finanziario Gli obiettivi dell analisi ISMEA IPSOA Il REF è

Dettagli

XXIII CONGRESSO REGIONALE DELL AGCI SICILIA

XXIII CONGRESSO REGIONALE DELL AGCI SICILIA Rassegna stampa XXIII CONGRESSO REGIONALE DELL AGCI SICILIA Hotel Villa Igiea Hilton Palermo 14 giugno 2011 Testata: Giornale di Sicilia Data: 12 giugno 2011 Testata: Giornale di Sicilia Data: 15 giugno

Dettagli

Testata: La Prealpina Distribuzione: Lombardia Diffusione: n.d. Lettori: Data: 24 settembre 2013 Soggetto: Nuce International

Testata: La Prealpina Distribuzione: Lombardia Diffusione: n.d. Lettori: Data: 24 settembre 2013 Soggetto: Nuce International Testata: La Prealpina Distribuzione: Lombardia Diffusione: n.d. Lettori: Data: 24 settembre 2013 Soggetto: Nuce International Testata: Farmacista 33 Utenti unici/giorno: 6.611 Data: 25 Settembre 2013 Soggetto:

Dettagli

Azioni territoriali a sostegno del vero Made in Italy agroalimentare

Azioni territoriali a sostegno del vero Made in Italy agroalimentare Azioni territoriali a sostegno del vero Made in Italy agroalimentare Al Sindaco del Comune di Villacidro PROPOSTA DI ORDINE DEL GIORNO In un momento di grave crisi in cui il nostro Paese è alla ricerca

Dettagli

L ESPORTAZIONE DI VINO 1

L ESPORTAZIONE DI VINO 1 L ESPORTAZIONE DI VINO 1 Premessa L Italia, come è noto, è uno dei principali produttori di vino, contendendo di anno in anno alla Francia, a seconda dell andamento delle vendemmie, la leadership mondiale.

Dettagli

Politica Agricola Comunitaria e adattamento ai cambiamenti climatici.

Politica Agricola Comunitaria e adattamento ai cambiamenti climatici. Politica Agricola Comunitaria e adattamento ai cambiamenti climatici. Quali prospettive alla luce della prossima riforma? Simone Severini (Università della Tuscia - Coordinatore Unità: Prof. G. Dono) Portici

Dettagli

Il futuro della PAC quali prospettive per le assicurazioni e fondi di mutualizzazione? Pasquale DI RUBBO Policy Advisor Trento 1 Aprile 2011

Il futuro della PAC quali prospettive per le assicurazioni e fondi di mutualizzazione? Pasquale DI RUBBO Policy Advisor Trento 1 Aprile 2011 Il futuro della PAC quali prospettive per le assicurazioni e fondi di mutualizzazione? Pasquale DI RUBBO Policy Advisor Trento 1 Aprile 2011 Che cosa sono il Copa e la Cogeca? Il Copa Gli agricoltori europei

Dettagli

Analisi economica del settore agricolo

Analisi economica del settore agricolo LE FILIERE BIOLOGICHE IN LOMBARDIA Analisi economica del settore agricolo Alessandro Banterle Dipartimento di Economia e Politica Agraria, Agro-alimentare e Ambientale Università degli Studi di Milano

Dettagli

BRB 02-LUG-15 14:26 NNNN 02-07-15 1426

BRB 02-LUG-15 14:26 NNNN 02-07-15 1426 Ansa - Autotrasporto: Confetra, scandaloso regime sconti autostradezczc3540/sxa XEF92350_SXA_QBXB R ECO S0A QBXB Autotrasporto: Confetra, scandaloso regime sconti autostrade 'Un terzo 200 mln fondi finanzia

Dettagli

Nel 2014 crescita record della domanda di mutui (+30,6%) ma calano ancora le richieste di prestiti da parte delle famiglie (-2,0%).

Nel 2014 crescita record della domanda di mutui (+30,6%) ma calano ancora le richieste di prestiti da parte delle famiglie (-2,0%). BAROMETRO CRIF DELLA DOMANDA DI CREDITO DA PARTE DELLE FAMIGLIE Nel 2014 crescita record della domanda di mutui (+30,6%) ma calano ancora le richieste di prestiti da parte delle famiglie (-2,0%). Le evidenze

Dettagli

L Azienda Agricola Biologica CENTANNI

L Azienda Agricola Biologica CENTANNI Corso di Marketing delle imprese agroalimentari Prof. Gervasio Antonelli L Azienda Agricola Biologica CENTANNI GRUPPO DI LAVORO GIACOMO CIARROCCHI CIRO D ANTUONO GIUSEPPE OLIVERI ALESSANDRO STANCA Cosa

Dettagli

Corso di CAPO AZIENDA

Corso di CAPO AZIENDA Progetto: MISURA 111 Azione 1 Formazione- Pacchetto Formativo Misto Ambito: Programma di Sviluppo Rurale Regione Sicilia 2007-2013 Sede: NICOSIA Corso di formazione per CAPO AZIENDA Corso di CAPO AZIENDA

Dettagli

Oltrepo Pavese Azienda vinicola con cantina e casali in vendita Lombardia vendita aziende vinicole

Oltrepo Pavese Azienda vinicola con cantina e casali in vendita Lombardia vendita aziende vinicole Ville@Casali Real Estate s.r.l. Telefono: 800 984 481 Email: info@villeecasalinetwork.com Oltrepo Pavese Azienda vinicola con cantina e casali in vendita Lombardia vendita aziende vinicole Oltrepò Pavese,

Dettagli

Fondazione per la valorizzazione dei prodotti agroalimentari di qualità

Fondazione per la valorizzazione dei prodotti agroalimentari di qualità Fondazione per la valorizzazione dei prodotti agroalimentari di qualità Fondazione Qualivita - Piazza Matteotti, 30-53100 Siena, Italy - Tel +39 0577 202545 - Fax +39 0577 202562 e-mail info@qualivita.it

Dettagli

PIANO NUOVI INVESTIMENTI FILIERA AGROALIMENTARE 2015-2017

PIANO NUOVI INVESTIMENTI FILIERA AGROALIMENTARE 2015-2017 PIANO NUOVI INVESTIMENTI FILIERA AGROALIMENTARE 2015-2017 2 MILIARDI PER IL RILANCIO 2 miliardi di euro di investimenti per le imprese agroalimentari italiane. Queste le risorse del Piano 2015-2017 messo

Dettagli

RASSEGNA STAMPA Convegno CRITERI DI APPROPRIATEZZA. STRUTTURALE NELL ASSISTENZA ALL ANZIANO 18 Gennaio 2011

RASSEGNA STAMPA Convegno CRITERI DI APPROPRIATEZZA. STRUTTURALE NELL ASSISTENZA ALL ANZIANO 18 Gennaio 2011 RASSEGNA STAMPA Convegno CRITERI DI APPROPRIATEZZA CLINICA, TECNOLOGICA E STRUTTURALE NELL ASSISTENZA ALL ANZIANO 18 Gennaio 2011 Aggiornamento 20 Gennaio 2011 SOMMARIO TESTATA DATA Agenzie ADNKRONOS SALUTE

Dettagli

Il mercato cinese dei prodotti agroalimentari

Il mercato cinese dei prodotti agroalimentari Il mercato cinese dei prodotti agroalimentari Il mercato cinese dei prodotti agroalimentari Il settore alimentare cinese sta progressivamente cambiando grazie all aumento del potere d acquisto e all evoluzione

Dettagli

A gennaio si consolida la domanda di prestiti da parte delle famiglie: +6,4%. A incidere maggiormente sono le richieste di prestiti finalizzati

A gennaio si consolida la domanda di prestiti da parte delle famiglie: +6,4%. A incidere maggiormente sono le richieste di prestiti finalizzati BAROMETRO CRIF DELLA DOMANDA DI CREDITO DA PARTE DELLE FAMIGLIE A si consolida la domanda di prestiti da parte delle famiglie: +6,4%. A incidere maggiormente sono le richieste di prestiti finalizzati Le

Dettagli

FATTURATO E MARGINALITÀ NEGLI ANNI DELLA CRISI

FATTURATO E MARGINALITÀ NEGLI ANNI DELLA CRISI Note e commenti n 9 Gennaio 2014 Ufficio Studi AGCI Area Studi Confcooperative Centro Studi Legacoop FATTURATO E MARGINALITÀ NEGLI ANNI DELLA CRISI 1 I risultati presentati sono relativi ad un totale di

Dettagli

AZIENDA AGRICOLA VITIVINICOLA IN VENDITA. MONTECUCCO DOCG

AZIENDA AGRICOLA VITIVINICOLA IN VENDITA. MONTECUCCO DOCG Rif 1006 - TENUTA MONTECUCCO EUR 5.000.000,00 AZIENDA AGRICOLA VITIVINICOLA IN VENDITA. MONTECUCCO DOCG San Quirico d'orcia - Siena - Toscana www.romolini.com/it/1006 Superficie: 2059 mq Terreno: 213 ettari

Dettagli

RAPPORTO CER Aggiornamenti

RAPPORTO CER Aggiornamenti RAPPORTO CER Aggiornamenti 11giugno 2014 Prime luci in fondo al tunnel I dati del mese di aprile mostrano un estensione dei segnali di miglioramento, con una graduale risalita degli impieghi dai valori

Dettagli

Elenco matricole per ritiro libretti immatricolazione - 2013/2014

Elenco matricole per ritiro libretti immatricolazione - 2013/2014 FACOLTA' DI SCIENZE POLITICHE RELAZIONI INTERNAZIONALI PER LA COOPERAZIONE E LO SVILUPPO 2181 612814 FACOLTA' DI SCIENZE POLITICHE RELAZIONI INTERNAZIONALI PER LA COOPERAZIONE E LO SVILUPPO 2181 612939

Dettagli

AGRICOLTURA 07.08.2015

AGRICOLTURA 07.08.2015 Telpress T-Web - Rassegna Stampa 07/08/2015 Pag Testata Data Titolo 2 BRESCIAOGGI 07.08.2015 3 BRESCIAOGGI 07.08.2015 Il vino «Made in Brescia» a 1,4 milioni di ettolitri [M.ven.] Ora la vendemmia è un'opera

Dettagli

REGIONE PUGLIA. Area Politiche per lo Sviluppo Rurale Servizio Agricoltura

REGIONE PUGLIA. Area Politiche per lo Sviluppo Rurale Servizio Agricoltura REGIONE PUGLIA Area Politiche per lo Sviluppo Rurale Servizio Agricoltura Deliberazione della Giunta Regionale n. 903 del 15/05/2012 Linee guida per la ricerca e sperimentazione in agricoltura 2012 2014

Dettagli

BAROMETRO CRIF DELLA DOMANDA DI PRESTITI DA PARTE DELLE FAMIGLIE

BAROMETRO CRIF DELLA DOMANDA DI PRESTITI DA PARTE DELLE FAMIGLIE BAROMETRO CRIF DELLA DOMANDA DI PRESTITI DA PARTE DELLE FAMIGLIE Ad aprile continua la flessione della domanda di credito da parte di famiglie e imprese: -3% i prestiti, -9% i mutui richiesti dalle famiglie;

Dettagli

Indice. Il mercato internazionale dei cereali: tendenze e prospettive per l Italia. Premessa 14/10/2010

Indice. Il mercato internazionale dei cereali: tendenze e prospettive per l Italia. Premessa 14/10/2010 Il mercato internazionale dei cereali: tendenze e prospettive per l Italia Grano Italia, Bologna 30 settembre - 1 ottobre 2010 Aula Magna della Facoltà di Agraria Prof. Gabriele Canali SMEA, Alta Scuola

Dettagli

UniCeSV. Sistema progettato e sviluppato in collaborazione con il

UniCeSV. Sistema progettato e sviluppato in collaborazione con il Sistema progettato e sviluppato in collaborazione con il Centro Universitario di ricerca e formazione per lo sviluppo competitivo delle imprese del settore vitivinicolo italiano del dipartimento di Agraria

Dettagli

LEGGE AGRICOLTURA Nuove norme in materia di rilancio dei settori agricoli in crisi, di sostegno alle imprese agricole colpite da eventi di carattere

LEGGE AGRICOLTURA Nuove norme in materia di rilancio dei settori agricoli in crisi, di sostegno alle imprese agricole colpite da eventi di carattere LEGGE AGRICOLTURA Nuove norme in materia di rilancio dei settori agricoli in crisi, di sostegno alle imprese agricole colpite da eventi di carattere eccezionale e di razionalizzazione delle strutture ministeriali

Dettagli

rassegna stampa quotidiani

rassegna stampa quotidiani 17 febbraio 2015 rassegna stampa quotidiani provincia e regione rassegna stampa coldiretti nazionale la stampa Carmagnola Foro boario, futuro a rischio per i lavori in piazza Italia la repubblica Torino

Dettagli

L andamento delle raccolte fondi: bilanci 2012 e proiezioni 2013

L andamento delle raccolte fondi: bilanci 2012 e proiezioni 2013 L andamento delle raccolte fondi: bilanci 2012 e proiezioni 2013 10^ rilevazione semestrale Giugno 2013 La metodologia Compilazione questionario Campione: 170 ONP intervistate nel mese di luglio-agosto

Dettagli

rassegna stampa quotidiani

rassegna stampa quotidiani 21 febbraio 2015 rassegna stampa quotidiani coldiretti news coldiretti Inflazione, Coldiretti, fiammata prezzi verdure con +6,8%; Milleproroghe, Coldiretti, bene proroga patenti agricole provincia e regione

Dettagli

Poste I.: Caio, fondo compensazione scatta per maggiori costi

Poste I.: Caio, fondo compensazione scatta per maggiori costi Poste I.: Caio, fondo compensazione scatta per maggiori costi 16:59 ROMA (MF-DJ)--L'ipotesi dell'attivazione del fondo di compensazione per 89 mln di euro annui "e' legata al fatto che, come concessionari

Dettagli

Expo, il contributo del Crea alla Carta di Milano

Expo, il contributo del Crea alla Carta di Milano Expo, il contributo del Crea alla Carta di Milano E' tempo di bilancio per l'esposizione universale. Nei sei mesi della kermesse milanese tanti eventi e attività organizzati dall'ente per la ricerca agroalimentare

Dettagli

Problematiche di approvvigionamento e commercializzazione delle aziende di prima trasformazione del comparto oleario

Problematiche di approvvigionamento e commercializzazione delle aziende di prima trasformazione del comparto oleario Panel agroalimentare Indagini monografiche Panel Agroalimentare Ismea Problematiche di approvvigionamento e commercializzazione delle aziende di prima trasformazione del comparto oleario Novembre 2006

Dettagli

Tipologia X Impresa. Cantina di Calasetta Via Roma, 134 09011 Calasetta. Tel. 0781 88413 Fax 0781 88876- e-mail info@cantinacalasetta.

Tipologia X Impresa. Cantina di Calasetta Via Roma, 134 09011 Calasetta. Tel. 0781 88413 Fax 0781 88876- e-mail info@cantinacalasetta. Soggetto Proponente Ragione Sociale: Società Cooperativa Agricola Cantina Sociale di Calasetta Indirizzo: Via Roma, 134 09011 Calasetta Telefono 0781/88413 Fax 0781/88871 E-mail info@cantinacalasetta.com

Dettagli

SCHEDA DI AUTOVALUTAZIONE PER L INDIVIDUAZIONE DI FABBISOGNI/PROBLEMI AZIENDALI

SCHEDA DI AUTOVALUTAZIONE PER L INDIVIDUAZIONE DI FABBISOGNI/PROBLEMI AZIENDALI SCHEDA DI AUTOVALUTAZIONE PER L INDIVIDUAZIONE DI FABBISOGNI/PROBLEMI AZIENDALI Progetto GAIA Strumento innovativo per l efficienza economica delle imprese vitivinicole Mis. 124 Cooperazione per lo sviluppo

Dettagli

PORTAFOGLIO AGRARIO DI CONDUZIONE con la garanzia di SGFA/ISMEA

PORTAFOGLIO AGRARIO DI CONDUZIONE con la garanzia di SGFA/ISMEA Foglio Informativo del Servizio/Prodotto PORTAFOGLIO AGRARIO DI CONDUZIONE con la garanzia di SGFA/ISMEA INFORMAZIONI SULLA BANCA Serie FI 0404 Condizioni praticate dal 01/07/2015 Banca Popolare del Lazio

Dettagli

PUBBLICI ESERCIZI E STUDI DI SETTORE Evidenze e prospettive

PUBBLICI ESERCIZI E STUDI DI SETTORE Evidenze e prospettive S Studi di Settore PUBBLICI ESERCIZI E STUDI DI SETTORE Evidenze e prospettive L analisi dei risultati derivanti dall applicazione degli studi di settore offre molteplici spunti di riflessione in relazione

Dettagli

Economia, affari e finanza --> Servizi finanziari --> Banche

Economia, affari e finanza --> Servizi finanziari --> Banche Economia, affari e finanza --> Servizi finanziari --> Banche R ECO S56 QBKT CRISI: EUROFIDI, +40% PAGAMENTI PER SOFFERENZE PMI 2,9 MLD FINANZIAMENTI GARANTITI (ANSA) - TORINO, 29 MAR - Nel 2010 il ruolo

Dettagli

Le attività integrative sugli impianti di distribuzione carburanti

Le attività integrative sugli impianti di distribuzione carburanti Le attività integrative sugli impianti di distribuzione carburanti Ing. Gian Maria Orsolini Fondata nel 1949 Aderente a Confcommercio Socio fondatore dell UPEI, organismo che raggruppa le associazioni

Dettagli

Panel Famiglie. La spesa domestica per i prodotti biologici confezionati nel 2002

Panel Famiglie. La spesa domestica per i prodotti biologici confezionati nel 2002 OSSERVATORIO CONSUMI Panel Famiglie La spesa domestica per i prodotti biologici confezionati nel 2002 Gli acquisti nazionali Si stima in 301 milioni di euro il valore degli acquisti domestici di prodotti

Dettagli

a cura della CGIL e dell IRES CGIL di MESSINA

a cura della CGIL e dell IRES CGIL di MESSINA a cura della CGIL e dell IRES CGIL di MESSINA Presentazione dei dati del 4 Studio sullo stato dell occupazione nella provincia di Messina a cura della CGIL e dell IRES CGIL di MESSINA 1 Nell ormai consueto

Dettagli