OROLOGIO DIGITALE a MICROCONTROLLORE con PIC 16F628A

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "OROLOGIO DIGITALE a MICROCONTROLLORE con PIC 16F628A"

Transcript

1 OROLOGIO DIGITALE a MICROCONTROLLORE con PIC 6F68A Realizzazione di un preciso orologio digitale (formato HH:MM:SS) utilizzando un microcontrollore della Microchip, il PIC 6F68A

2 6 D R6 Q6 D C B + +V Alim. + +9V Batt. M M Solo per Programmazione PIC ICSP 6 M D N00 R 00 - /W D N00 + C 00u S SHIFT IN S ORE U 780 COM R8 OUT R - Montare solo con Batterie Ricaricabili tipo Ni-Cd o Ni-Mh R7 R9 S MINUTI + C 7u R0 6 MCLR RA + U-6F68A RA6 RB7 RB0/INT GND C 0. RB RB RB RB RB RB6 RA0 RA RA RA RA R0 7k A B C D R 70k R7 6 LD +V 9 a 0 b c U-CD d e 6 f 7 g BL PH GND R k7 Q7 BC7 S ON In In In In In In6 In7 9 Com U-ULN00 Gnd 8 Out Out Out Out Out Out6 Out7 6 0 R Q DS TDSR R 00 R 00 R 00 R6 00 R7 00 R8 00 R9 00 R Q R DS TDSR DL DL R 6k8 R 0 Q9 FXT690B Q DS TDSR R Q DS TDSR DL DL R Q DS TDSR DS6 TDSR C B C 0. R BUZ V - Autoscillante Q8 BC7 A C 6.-0p C6 0p R k7 R6 M XT.90 MHz Cext Q Q Q6 6 Q7 Rext Q8 U-CD060 Q9 Q0 Q Rs Q Q GND 8 6 Reset Q 7 Q Q Clock Q6 6 Q7 Q8 U6-CD00 Q9 Q0 Reset Q Q Q Q GND 8 Author: Project: Valter Narcisi - San Benedetto del Tronto (AP) Orologio Digitale con Microchip PIC6F68A Year: 0 Size: B DWG no. Rev.: Scale: : Sheet: of A Note: - 6

3 ELENCO COMPONENTI Designator Component BUZ V - Autoscillante C 7u - 6V C 00u - V C 0. u C 0. u C 6.-0 pf compensatore C6 0 pf D N00 D N00 DL DIODO LED Rosso Rettangolare DL DIODO LED Rosso Rettangolare DL DIODO LED Rosso Rettangolare DL DIODO LED Rosso Rettangolare DS Display TDSR DS Display TDSR DS Display TDSR DS Display TDSR DS Display TDSR DS6 Display TDSR M Connettore vie (+9V Batt.) M Connettore vie (+V Alim.) M Connettore 6 vie (ICSP) Q Q Q Q Q Q6 Q7 BC7 Q8 BC7 Q9 FXT690B R R R R R R6 R7 R8 R9 R0

4 R 00 - /W R R 00 R 00 R 00 R6 00 R7 00 R8 00 R9 00 R0 7k R 70k R k7 R 6k8 R 0 R k7 R6 M R7 S Pulsante (SHIFT) S Pulsante (ORE) S Pulsante (MINUTI) S Pulsante (ON) U 780 U-6F68A Microcontrollore PIC 6F68A U-CD CD U-ULN00 ULN00 U-CD060 CD060 U6-CD00 CD00 XT Quarzo ITT.90 MHz

5 OROLOGIO DIGITALE a Microcontrollore: PCB Layout (Disposizione Componenti)

6 OROLOGIO DIGITALE a MICROCONTROLLORE

7 OROLOGIO DIGITALE a MICROCONTROLLORE

8 Essendo l'orologio un oggetto che deve funzionare ore al giorno, 6 giorni l'anno, i componenti dovrebbero essere dimensionati di conseguenza, senza tendere troppo al risparmio: ecco il motivo per cui ho inserito l'integrato ULN00: esso, oltre ad assicurare circa -0 ma di corrente per ogni segmento del display, consente al chip CD di non lavorare in condizioni limite (Per i Display ho utilizzato i Vishay-Telefunken TDSR0: il tipo a segmenti rossi è in grado di sopportare fino a ma di corrente per segmento e visto che vengono pilotati da multiplexer rimanendo accesi solo per ms, è garantita loro una lunga vita!). LA BASE DEI TEMPI La base dei tempi da Hz è stata ottenuta con un quarzo ITT da,90 MHz e da due chip C/MOS, i divisori/contatori CD060 e CD00 (quest'ultimo sostituibile, nello schema, con il modello CD00). Quando si vuole realizzare una base dei tempi molto precisa, è consigliabile partire da un'elevata frequenza del quarzo: l'eventuale tolleranza del valore di quest'ultimo sarà divisa molte volte (nel nostro caso.9.0 volte appunto) ottenendo così una base dei tempi con il massimo grado di precisione. Evitando di collegare il quarzo direttamente sugli appositi piedini del PC Micro, ho potuto "risparmiare" una porta I/O per la funzione SHIFT (e, di conseguenza, facilitarmi il compito in fase di progettazione software). L'uscita da Hz prelevata dal piedino del CD00 si collega il piedino RB0/INT del microcontrollore (nel firmware, il piedino RB0/INT è stato programmato per ricevere gli impulsi da tale porta e generarne un INTERRUPT: questo significa che ad ogni INTERRUPT, cioè ogni secondo, l'orario sarà aggiornato). Lo stesso impulso che esce dal piedino del CD00 pilota anche, tramite il transistor Q9, i LED separatori. A proposito dei LED, il PCB ne prevede l'utilizzo del tipo rettangolare: poi, volendo, è possibile coprirne una parte con del nastro nero per ridurre la "grandezza del segmento" e farlo diventare una sorta di piccolo punto quadrato. Il compensatore C è utile per "correggere" eventuali piccole tolleranze del quarzo: per la taratura, collegate il puntale di un frequenzimetro sul pin 9 di U (CD060) e regolate il compensatore fino a leggere una frequenza di 90 Hz.

9 IL BUZZER Il Buzzer BUZ (del tipo autoscillante da V) è stato inserito principalmente per un motivo: l'emissione di un breve beep al raggiungimento della nuova ora (così come avviene su alcuni orologi digitali da polso o alcune radiosveglie). Inoltre esso emette un brevissimo beep ad ogni pressione dei tasti MINUTI e ORE ed un beep lungo all'accensione oppure dopo il Reset dell'orologio. LA BATTERIA IN TAMPONE DA 9V L'orologio è predisposto per il collegamento di una batteria ricaricabile da 9V al Ni-Mh (oppure anche al Ni-Cd) che entra in funzione solo durante un eventuale Black-Out: al contrario, durante il funzionamento normale dell'orologio, la batteria si ricarica (e mantiene la sua carica fino al prossimo eventuale Black-Out). Potete utilizzare anche una normale batteria alcalina da 9V, non ricaricabile, ma in questo caso è necessario rimuovere la resistenza R da 00 ohm. In presenza di Black-Out, le cifre del display si spengono (per risparmiare corrente ed evitare che la batteria si scarichi precocemente): i quattro puntini luminosi continueranno a svolgere la loro funzione indicando che l'orologio è comunque in funzione (e la batteria non è ancora scarica!). Per visualizzare l'ora, in caso di Black-Out, è necessario agire sul pulsante S (ON). Il beep che scandisce le ore funziona anche durante un Black-Out. I COMANDI L'orologio digitale prevede pulsanti: MINUTI, ORE, SHIFT e ON. MINUTI - Ad ogni pressione di questo pulsante, le cifre dei minuti aumentano di un'unità: arrivati a "9", la successiva pressione visualizzerà "00" e così via. Ad ogni pressione del pulsante MINUTI, i secondi sono azzerati. ORE - Ad ogni pressione di questo pulsante, le cifre delle ore aumentano di un'unità: arrivati a "", la successiva pressione visualizzerà "0" e così via. La prima cifra a sinistra (decine di ORE) quando zero, è spenta automaticamente. SHIFT - Quando il pulsante dei MINUTI o delle ORE sono premuti insieme al pulsante SHIFT, le cifre vengono decrementate (conteggio all'indietro). ON - In caso di Black-Out, la pressione di questo pulsante permette di vedere l'orario (questo pulsante funziona solo se è stata inserita la batteria in tampone). IL RESET DELL'OROLOGIO Se per qualche motivo si ha la necessità di resettare l'orologio, è sufficiente premere insieme i pulsanti MINUTI e ORE: un lungo beep segnala il Reset e l'orario mostrato sarà :0:00 (che è anche l'orario di default all'accensione dell'orologio).

10 MODIFICHE SUCCESSIVE Il progetto ha subito una sola modifica dopo la sua realizzazione: l'inserimento di un pulsante di TEST tra il piedino del micro e la massa, premendo il quale si avvia una procedura che visualizza in sequenza i sei display per verificare il corretto funzionamento di ogni segmento (durante il test, un TOC segnala il cambio di cifra). Una volta terminato il TEST, l'orologio ritorna al suo funzionamento originale ()durante il test, il conteggio dell'orologio non si ferma, ma continua anche se le cifre non vengono visualizzate). I dettagli della modifica sono visibili nelle immagini successive (nel mio prototipo ho inserito un piccolo microswitch tra il microcontrollore e il connettore ICSP). Per questa piccola modifica è stato creato un nuovo firmware, la versione.0 scaricabile sotto (Nella precedente versione firmware, il piedino del microcontrollore era stato programmato come MCLR mentre in questa nuova versione, il piedino funziona come normale porta di Input). IN CONCLUSIONE Nelle pagine successive sono visualizzati il PCB Layout (disposizione dei componenti) ed il Master. In poco spazio sono stati inseriti 6 display, circuiti integrati e altri componenti per cui i ponti da inserire sono 0 (quelli segnati in rosso), molti dei quali sotto i display: è il prezzo che si paga quando non si vuole utilizzare i circuiti stampati a doppia faccia, sempre molto difficili da realizzare a livello hobbistico. In fondo al manuale potete trovare il firmware per la programmazione del PIC. Schema elettrico, disposizione componenti e circuiti stampati sono stati realizzati con l'editor Protel99SE.

OROLOGIO DIGITALE con DISPLAY GIGANTI

OROLOGIO DIGITALE con DISPLAY GIGANTI OROLOGIO DIGITALE A DISPLAY GIGANTI OROLOGIO DIGITALE con DISPLAY GIGANTI con PICmicro 16F886 Realizzazione di un preciso orologio digitale HH:MM con display giganti (utilizzando il PIC16F886) MANUALE

Dettagli

MANUALE TECNICO E ISTRUZIONI

MANUALE TECNICO E ISTRUZIONI OROLOGIO DIGITALE CON DISPLAY A LED OROLOGIO DIGITALE CON DISPLAY A LED (with PIC 6F886) Realizzazione di un preciso orologio digitale (formato HH:MM) utilizzando il microcontrollore Microchip PIC 6F886

Dettagli

OROLOGIO DIGITALE a MICROCONTROLLORE OROLOGIO DIGITALE

OROLOGIO DIGITALE a MICROCONTROLLORE OROLOGIO DIGITALE OROLOGIO DIGITALE con MICROCONTROLLORE PIC16F628A Realizzazione di un preciso orologio digitale (formato HH:MM:SS) utilizzando un microcontrollore della Microchip, il PIC 16F628A MANUALE TECNICO e ISTRUZIONI

Dettagli

CRONOMETRO DECIMALE 1/10 Second Stopwatch with PIC16F886 MANUALE TECNICO e ISTRUZIONI

CRONOMETRO DECIMALE 1/10 Second Stopwatch with PIC16F886 MANUALE TECNICO e ISTRUZIONI CRONOMETRO DECIMALE 1/10 Second Stopwatch with PIC16F886 MANUALE TECNICO e ISTRUZIONI 2016 by Valter Narcisi - www.narcisivalter.it/progetti/stopwatch-with-display.html 1 2 3 4 D M1 12 Vcc + Power Supply

Dettagli

PICLOCK. Classe 4 EA indirizzo elettronica ed elettrotecnica. Ivancich Stefano. Tecnologie e progettazione di sistemi elettrici ed elettronici

PICLOCK. Classe 4 EA indirizzo elettronica ed elettrotecnica. Ivancich Stefano. Tecnologie e progettazione di sistemi elettrici ed elettronici PICLOCK Classe 4 EA indirizzo elettronica ed elettrotecnica Ivancich Stefano Tecnologie e progettazione di sistemi elettrici ed elettronici Istituto tecnico C. Zuccante Mestre A.S. 2013/2014 progetto n

Dettagli

TIMER 5-90 sec. TIMER da 5 a 90 secondi MANUALE TECNICO e ISTRUZIONI

TIMER 5-90 sec. TIMER da 5 a 90 secondi MANUALE TECNICO e ISTRUZIONI TIMER 5-90 sec. with PIC16F8A microcontroller TIMER da 5 a 90 secondi MANUALE TECNICO e ISTRUZIONI 017 by Valter Narcisi San Benedetto del Tr. http://www.narcisivalter.it/progetti/timer-0-60-90.html 1

Dettagli

SEMAFORO per MODELLISMO MINIATURE TRAFFIC LIGHT

SEMAFORO per MODELLISMO MINIATURE TRAFFIC LIGHT Semaforo per Modellismo Miniature Traffic Light SEMAFORO per MODELLISMO MINIATURE TRAFFIC LIGHT con/with PIC16F886 Realizzazione di un Semaforo per Modellismo con Microcontrollore PIC16F886 MANUALE TECNICO

Dettagli

minipic programmer / debugger per microcontrollori PIC Marco Calegari

minipic programmer / debugger per microcontrollori PIC Marco Calegari 1 minipic programmer / debugger per microcontrollori PIC Marco Calegari 1 Il minipic è uno strumento mediante il quale è possibile programmare i microcontrollori della Microchip ed eseguire, su prototipi

Dettagli

progettare & costruiredi ETTORE PICCIRILLO

progettare & costruiredi ETTORE PICCIRILLO progettare progettare & costruiredi ETTORE PICCIRILLO Consumi SOTTO CONTROLLO! In tema di risparmio energetico un dispositivo di controllo del consumo applicato al contatore di energia elettrica capita

Dettagli

FT536 DISPLAY GIGANTE 3 IN 1: ORA, DATA, TEMPERATURA 1/5 FT536 CARATTERISTICHE E FUNZIONAMENTO

FT536 DISPLAY GIGANTE 3 IN 1: ORA, DATA, TEMPERATURA 1/5 FT536 CARATTERISTICHE E FUNZIONAMENTO DISPLAY GIGANTE 3 IN 1: ORA, DATA, TEMPERATURA Sulla scia dei differenti tipi di display multifunzionali già presentati, ecco un nuovo dispositivo che utilizza i moduli giganti a sette segmenti con led

Dettagli

con il microcontrollore Microchip PIC16F887 MANUALE TECNICO Revisione manuale: Luglio 2016

con il microcontrollore Microchip PIC16F887 MANUALE TECNICO Revisione manuale: Luglio 2016 CENTRALINA DI ALLARME PIC4 con il microcontrollore Microchip PIC6F887 MANUALE TECNICO Revisione manuale: Luglio 06 03 by Valter Narcisi San Benedetto del Tronto (AP) http://www.narcisivalter.it/progetti/centrale-allarme-4-zone.html

Dettagli

CHIAVE ELETTRONICA CON CHIP CARD (EEPROM) di Massimo e Leonardo Divito div.massimo@tiscali.it

CHIAVE ELETTRONICA CON CHIP CARD (EEPROM) di Massimo e Leonardo Divito div.massimo@tiscali.it CHIAVE ELETTRONICA CON CHIP CARD (EEPROM) di Massimo e Leonardo Divito div.massimo@tiscali.it Ecco a voi un semplice circuito utile ad attivare una serratura elettrica o a tenere sotto chiave qualsiasi

Dettagli

SEGNAPUNTI ELETTRICO PER PALLAVOLO

SEGNAPUNTI ELETTRICO PER PALLAVOLO SEGNAPUNTI ELETTRICO PER PALLAVOLO Certamente a tutti gli appassionati di pallavolo, o di sport in generale, è capitato di seguire una partita importante e restare con il fiato sospeso fino all ultimo

Dettagli

OSCILLATORI AL QUARZO: CONTASECONDI

OSCILLATORI AL QUARZO: CONTASECONDI ... OSCILLATORI AL QUARZO: CONTASECONDI di Maurizio Del Corso m.delcorso@farelettronica.com Come può un cristallo di quarzo oscillare ad una determinata frequenza? Quale spiegazione fisica c è dietro a

Dettagli

Chiave DTMF con PIC16F84. Angelo - IT9DOA

Chiave DTMF con PIC16F84. Angelo - IT9DOA Chiave DTMF con PIC16F84 Angelo - IT9DOA Mettendo in ordine la mia libreria ho avuto modo di rileggere degli appunti che trattano alcuni circuiti elettronici che ho realizzato diversi anni fa e di cui

Dettagli

OROLOGIO E TERMOMETRO DA MACCHINA

OROLOGIO E TERMOMETRO DA MACCHINA OROLOGIO E TERMOMETRO DA MACCHINA Descrizione del progetto.... Descrizione delle parti elettroniche...6. µcontrollore...6. Display x6...6.4 DS0...6.5 DS8B0...6 Schema...7 Parte codice...8 4 Funzionamento...8

Dettagli

MICROCONTROLLORI COME CIRCUITI LOGICI

MICROCONTROLLORI COME CIRCUITI LOGICI Steve Blackbird (TardoFreak) MICROCONTROLLORI COME CIRCUITI LOGICI 23 September 2010 L' evoluzione tecnologica nel campo dei microcontrollori e la loro massiccia diffusione hanno determinato anche la riduzione

Dettagli

PLC51 AUTOMAZIONE. di G.Filella e C. Befera filella@tin.it

PLC51 AUTOMAZIONE. di G.Filella e C. Befera filella@tin.it PLC51 di G.Filella e C. Befera filella@tin.it Ecco il piccolo Davide, un ottimo esempio di come l elettronica si integra con l informatica: un potente PLC controllabile tramite la porta seriale di un personal

Dettagli

TASTIERA DI COMANDO E CONTROLLO PER INVERTERS EL.-5000

TASTIERA DI COMANDO E CONTROLLO PER INVERTERS EL.-5000 ELCOM S.R.L. TASTIERA DI COMANDO E CONTROLLO PER INVERTERS EL.-5000 ( Rev. 0.3s ) MANUALE USO TASTIERA EL.-5000 I pulsanti hanno le seguenti funzioni: Comando di START abilitazione alla marcia con accensione

Dettagli

Startbeep STB1. Italiano

Startbeep STB1. Italiano Startbeep STB1 Italiano Indice 1 COMPONENTI DELLO STARTBEEP STB1...3 2 GENERALITA...4 3 POSIZIONI DELL INTERRUTTORE...4 4 FUNZIONI GENERALI...5 4.1 PREAVVISO...5 4.2 CAMBIARE GLI INTERVALLI DI COUNTDOWN

Dettagli

Che cos è la barriera luminosa?

Che cos è la barriera luminosa? BARRIERA LUMINOSA Che cos è la barriera luminosa? Pezzi da contare Diodo IR o Laser (emittente) Pezzi contati Direzione del nastro trasportatore FOTODIODO (ricevitore) Direzione del nastro trasportatore

Dettagli

MANUALE UTENTE CENTRALE 5 ZONE CENTRALE 10 ZONE. IS09005 Rev.B

MANUALE UTENTE CENTRALE 5 ZONE CENTRALE 10 ZONE. IS09005 Rev.B MANUALE UTENTE CENTRALE 5 ZONE CENTRALE 10 ZONE IS09005 Rev.B MANUALE UTENTE CENTRALI DOMINA 10 e 5 Le descrizioni fatte per la Domina 10 sono valide anche per la Domina 5 che gestisce di base solo 5 zone.

Dettagli

INFORMAZIONI TECNICHE per C.A.T. e R.T.A.

INFORMAZIONI TECNICHE per C.A.T. e R.T.A. INFORMAZIONI TECNICHE per C.A.T. e R.T.A. CORNELIA PELLET ECO PELLET Autoapprendimento Radiocomando L autoapprendimento è quella funzione che permette al ricevitore del Pannello Emergenza di autoapprendere

Dettagli

PANNELLO REMOTO PER BARRIERE 48BFC000 E 48BFC001

PANNELLO REMOTO PER BARRIERE 48BFC000 E 48BFC001 PANNELLO REMOTO PER BARRIERE 48BFC000 E 48BFC001 ART.48BFA000 Leggere questo manuale prima dell uso e conservarlo per consultazioni future 1 CARATTERISTICHE GENERALI Il terminale 48BFA000 permette di

Dettagli

MONTAGGIO E PROGRAMMAZIONE DEI PIC

MONTAGGIO E PROGRAMMAZIONE DEI PIC MONTAGGIO E PROGRAMMAZIONE DEI PIC Il montaggio di KDCCX è facile grazie al pcb industriale (già disponibile) con piazzole stagnate solder resist e serigrafie dei componenti. Una buona regola consiglia

Dettagli

MANUALE DI ISTRUZIONI. Cronotermostato MILUX

MANUALE DI ISTRUZIONI. Cronotermostato MILUX MANUALE DI ISTRUZIONI Cronotermostato MILUX GENERALITÁ ITA Il cronotermostato MILUX è un termostato digitale programmabile, in grado di controllare e regolare direttamente gli impianti di riscaldamento

Dettagli

L ELETTRONICA. Il progetto completo della scheda di interfaccia col PC tramite porta parallela e del driver da 2A per il pilotaggio dei motori

L ELETTRONICA. Il progetto completo della scheda di interfaccia col PC tramite porta parallela e del driver da 2A per il pilotaggio dei motori SPECIALE CNC IL PROGETTO DELLA CNC L ELETTRONICA Il progetto completo della scheda di interfaccia col PC tramite porta parallela e del driver da 2A per il pilotaggio dei motori FIGURA 15: la scheda di

Dettagli

MODIFICA TRUE BYPASS DUNLOP CRY BABY GCB-95 ATTENZIONE

MODIFICA TRUE BYPASS DUNLOP CRY BABY GCB-95 ATTENZIONE MODIFICA TRUE BYPASS DUNLOP CRY BABY GCB-95 Guida per modificare il pedale e renderlo TRUE BYPASS tramite l'inserimento di uno switch meccanico 3PDT. Tale modifica ha lo scopo di evitare la perdita di

Dettagli

Ricevitore radio DCMP2000FL INDICE

Ricevitore radio DCMP2000FL INDICE Ricevitore radio DCMP2000FL INDICE Generalità pag. 2 Caratteristiche pag. 2 Modo di funzionamento pag. 3 Collegamenti pag. 3 Visualizzazioni pag. 4 Eventi pag. 4 Allarme pag. 4 Tamper pag. 4 Batteria scarica

Dettagli

Controllo apertura cancelletto con tastiera a matrice

Controllo apertura cancelletto con tastiera a matrice Premessa Controllo apertura cancelletto con tastiera a matrice Prima di cominciare vorrei specificare che presento questo mio lavoro allo scopo di dare uno spunto e/o una base di partenza a coloro i quali

Dettagli

LAMPEGGIATORE 220V 8 Canali con MICROCONTROLLORE PIC16F887

LAMPEGGIATORE 220V 8 Canali con MICROCONTROLLORE PIC16F887 LAMPEIATORE 0V 8 CANALI A MICROCONTROLLORE LAMPEIATORE 0V 8 Canali con MICROCONTROLLORE PICF887 Lampeggiatore 0 Volt a 8 canali a microcontrollore con 8 diversi tipi di effetti. MANUALE TECNICO E ISTRUZIONI

Dettagli

Shine Vision Manuale utente

Shine Vision Manuale utente Shine Vision Manuale utente 1 Descrizione del prodotto Il sistema di monitoraggio Shine Vision è composto da un trasmettitore e da un ricevitore (schermo LCD) che permette la visualizzazione dei dati di

Dettagli

La tecnica DDS. Un generatore di toni DTMF

La tecnica DDS. Un generatore di toni DTMF La tecnica DDS 32 Un generatore di toni DTMF standard con selezione a tastiera è presentato in quest articolo come applicazione della tecnica DDS (Direct Digital Synthesys), mediante un microprocessore.

Dettagli

VFO esterno per Drake TR4-C di IK0XUH Boatanchors Net di Roma

VFO esterno per Drake TR4-C di IK0XUH Boatanchors Net di Roma VFO esterno per Drake TR4-C di IK0XUH Boatanchors Net di Roma Premetto che sono particolarmente affezionato al Drake TR4-C che considero un grande ricetrasmettitore ma come tutti i ricetrasmettitori, ormai

Dettagli

Combinatore telefonico

Combinatore telefonico SISTEMA ANTINTRUSIONE Manuale utente Combinatore telefonico Microfono 16877 INDICE COMBINATORE TELEFONICO Indice 1. CARATTERISTICHE TECNICHE... 3 2. PROGRAMMAZIONE... 4 3. COMANDI PARTICOLARI... 6 4.

Dettagli

TELECOMANDO CODIFICATO a RAGGI INFRAROSSI, 4 CANALI in TECNOLOGIA SMD

TELECOMANDO CODIFICATO a RAGGI INFRAROSSI, 4 CANALI in TECNOLOGIA SMD TELECOMANDO CODIFICATO a RAGGI INFRAROSSI, 4 CANALI in TECNOLOGIA SMD Realizzazione pratica di un telecomando codificato a raggi infrarossi capace di azionare 4 differenti carichi. Il trasmettitore è stato

Dettagli

Domino DFCKIII. DFCKIII: modulo per gestione fasce orarie con orologio integrato. Schema di collegamento. Programmazione indirizzi

Domino DFCKIII. DFCKIII: modulo per gestione fasce orarie con orologio integrato. Schema di collegamento. Programmazione indirizzi : modulo per gestione fasce orarie con orologio integrato Il modulo rende possibile la gestione di fasce orarie, giornaliere e settimanali, in un sistema. Mediante la funzione CLOCK (vedere manuale di

Dettagli

ISTRUZIONI PER L INSERIMENTO CODICI RADIO TRASMETTITORE JUBI 433

ISTRUZIONI PER L INSERIMENTO CODICI RADIO TRASMETTITORE JUBI 433 I ISTRUZIONI PER L INSERIMENTO CODICI RADIO JUBI 433 RICEVITORE DA ESTERNO AD AUTOAPPRENDIMENTO. SPECIFICA PER LA COMPOSIZIONE DEL CODICE E LA SUA FUNZIONALITÀ Dis. N. 3706 RADIO RICEVENTE DA ESTERNO LED

Dettagli

MANUALE D ISTRUZIONI. Bilancia elettronica. Modello SC600

MANUALE D ISTRUZIONI. Bilancia elettronica. Modello SC600 MANUALE D ISTRUZIONI Bilancia elettronica Modello SC600 Introduzione Congratulazioni per aver scelto la Bilancia elettronica modello SC600 di Extech Instruments. L SC600 è controllato da un microprocessore

Dettagli

Lettore General Porpouse di Badge Magnetici

Lettore General Porpouse di Badge Magnetici Lettore General Porpouse di Badge Magnetici I sistemi di controllo degli accessi trovano da sempre ampio consenso tra il nostro pubblico; questo è il motivo per cui proponiamo regolarmente all interno

Dettagli

Cronotermostato Digitale Mithos Wi-Fi. Manuale d Uso

Cronotermostato Digitale Mithos Wi-Fi. Manuale d Uso Cronotermostato Digitale Mithos Wi-Fi Manuale d Uso Indice Dimensioni Pagina 3 Schema di collegamento Pagina 3 Avvertenze di sicurezza Pagina 4 Caratteristiche tecniche Pagina 4 Elementi di controllo

Dettagli

Serie is7 1 Hp 100 Hp(200/400V)

Serie is7 1 Hp 100 Hp(200/400V) Inverter LG Serie is7 1 Hp 100 Hp(200/400V) Manuale Uso Tastiera Motori elettrici TASTIERA Pulsante Esc Freccia a sinistra Pulsante Mode LED Rotazione Rev Pulsante Rev Freccia in alto Pulsante Prog/Ent

Dettagli

Compagnia Arcieri Vicenza Fitarco 06034. Manuale operativo. Crono Archery

Compagnia Arcieri Vicenza Fitarco 06034. Manuale operativo. Crono Archery Manuale operativo Crono Archery Software per Direzione Tiri. Automazione centraline analogiche. La centralina della nostra compagnia è abbastanza completa potendo lavorare in manuale e in automatico visto

Dettagli

Capitolo 4: Progettazione e realizzazione dell hardware e del software

Capitolo 4: Progettazione e realizzazione dell hardware e del software Progettazione e realizzazione di un trasmettitore infrarosso per ricevitori X-10 45 Capitolo 4: Progettazione e realizzazione dell hardware e del software 4.1 Introduzione Noto il protocollo Marmitek,

Dettagli

Author: Ing. Sebastiano Giannitto (ITIS M.BARTOLO PACHINO)

Author: Ing. Sebastiano Giannitto (ITIS M.BARTOLO PACHINO) - Arduino è orientato all'applicazione, - Permette di provare, partendo dal piccolo e crescendo pezzo per pezzo (sviluppo modulare); - Lo sviluppo è aiutato da una enorme community online con esempi e

Dettagli

8 Microcontrollori PIC

8 Microcontrollori PIC 8 Microcontrollori PIC 8.1 Descrizione generale Un microcontrollore è un dispositivo elettronico che opportunamente programmato è in grado di svolgere diverse funzioni in modo autonomo. Essenzialmente

Dettagli

MERIDESTER SOFTWARE DI COMUNICAZIONE PER PC

MERIDESTER SOFTWARE DI COMUNICAZIONE PER PC MERIDESTER SOFTWARE DI COMUNICAZIONE PER PC Requisiti del sistema sistema operativo Windows XP o Vista processore Pentium 4 o equivalente RAM 512 Mb Video 1024x768 Porta USB USB 1.1 o 2.0 full speed Scheda

Dettagli

FT473K ESPANSIONE IN I 2 C-BUS A 8 RELE

FT473K ESPANSIONE IN I 2 C-BUS A 8 RELE ESPANSIONE IN I 2 C-BUS A 8 RELE Chi ha costruito e utilizzato il Controllo GSM bidirezionale con cellulari Siemens, descritto nel fascicolo n 71 della nostra rivista, ha certamente apprezzato le sue possibilità

Dettagli

Il PLC per tutti PRATICA

Il PLC per tutti PRATICA Settima parte: Settembre 2007 I Relays e la gestione dei dati Ottava parte: Ottobre 2007 Utilizzare il modulo Led a 7 segmenti giganti Nona parte: Novembre 2007 Applicazioni con i display a 7 segmenti

Dettagli

CENTRALE RADIO SUPERVISIONATA CAF 528. MANUALE UTENTE Rel. 1.00

CENTRALE RADIO SUPERVISIONATA CAF 528. MANUALE UTENTE Rel. 1.00 CENTRALE RADIO SUPERVISIONATA CAF 528 MANUALE UTENTE Rel. 1.00 CAF528 è una centrale di semplice utilizzo da parte dell utente il quale può attivare l impianto in modo totale o parziale per mezzo dei PROGRAMMI

Dettagli

Un semplice timer per

Un semplice timer per Timer programmabile 50 Un semplice timer per bromografo, programmabile da 1 a 3600 sec, con visualizzazione del tempo impostato e del tempo trascorso su display LCD 16x2. Utilissimo in laboratorio per

Dettagli

Comprendere il funzionamento dei convertitori V/f Saper effettuare misure di collaudo

Comprendere il funzionamento dei convertitori V/f Saper effettuare misure di collaudo SCH 33 Voltmetro a 3 digit Obiettivi Comprendere il funzionamento dei convertitori V/f Saper effettuare misure di collaudo IC1 = CA 3162 A/D converter for 3-Digit Display IC2 = CA 3161 BCD to seven segment

Dettagli

Italiano. BT-03i manuale d uso

Italiano. BT-03i manuale d uso BT-03i manuale d uso 1 Riassunto Indice Avvio Come rispondere a una chiamata Specificita 2 1. Riassunto A B E D F 1-1 Tasti di Funzione: C A B C D E F Auricolare al Silicone Tasto Power Controllo Volume

Dettagli

TRANSPONDER GENERAL PORPOUSE CON PORTA SERIALE

TRANSPONDER GENERAL PORPOUSE CON PORTA SERIALE TRANSPONDER GENERAL PORPOUSE CON PORTA SERIALE In questo articolo torniamo ad occuparci dei transponder, ossia di quei dispositivi che permettono l'identificazione di un utente basandosi su di un oggetto

Dettagli

Smartmedia MANUALE D USO

Smartmedia MANUALE D USO Smartmedia MANUALE D USO 1 AVVERTENZE Smartmedia Pen Touch Combina l uso della scrittura manuale con le tipiche operazioni del mouse. Ciò rende gli utilizzi del personal computer più semplici e veloci.

Dettagli

DISEGNO E DATI TECNICI SOGGETTI A MODIFICHE SENZA PREAVVISO

DISEGNO E DATI TECNICI SOGGETTI A MODIFICHE SENZA PREAVVISO Libretto d istruzioni CLEVER CONTROL & DISPLAY Made in Italy Cod. 31/03/05 DISEGNO E DATI TECNICI SOGGETTI A MODIFICHE SENZA PREAVVISO AVVERTENZE Prima di usare il prodotto leggere attentamente queste

Dettagli

Regatta Race Timer_W014. Manuale istruzioni

Regatta Race Timer_W014. Manuale istruzioni Regatta Race Timer_W014 Manuale istruzioni Questo Regatta Race Timer ha una garanzia di 2 anni. Per qualsiasi richiesta di garanzia e/o assistenza contattare il rivenditore a voi più vicino, esibendo la

Dettagli

Tester prova ascensore

Tester prova ascensore Questo articolo è stato pubblicato su... Tester prova ascensore 2 Viene proposto un dispositivo che fornisce a un ascensore i comandi necessari al suo funzionamento. NON è un gadget, ma un autentico tester

Dettagli

Come oggetto della mia tesina, ho scelto di utilizzare un nuovo componente presente sul mercato

Come oggetto della mia tesina, ho scelto di utilizzare un nuovo componente presente sul mercato Indice Premessa:...3 TECNOLOGIE UTILIZZATE...4 IL CHIP...4 DESCRIZIONE...5 COME SI PROGRAMMA UN NUTCHIP...6 PROGRAMMI UTILIZZATI...7 TAVOLA DELLA VERITA...7 All avvio il programma carica automaticamente

Dettagli

IL PLC 1/9. permanente, la memoria volatile e i pin di I/O, oltre ad eventuali altri blocchi specializzati.

IL PLC 1/9. permanente, la memoria volatile e i pin di I/O, oltre ad eventuali altri blocchi specializzati. IL PLC 1/9 Storia Il motivo per il quale nacque il PLC fu la necessità di eliminare i costi elevati per rimpiazzare i sistemi complicatissimi basati su relè. Nel anni 70 la società Beadford Associates

Dettagli

XM100GSM SCHEDA GSM PER CENTRALI SERIE XM

XM100GSM SCHEDA GSM PER CENTRALI SERIE XM 1 Stato del combinatore direttamente sul display della Consolle XM Interrogazione credito residuo tramite SMS e inoltro SMS ricevuti Messaggi di allarme pre-registrati Completa integrazione con centrali

Dettagli

Manuale d Istruzioni Cronometro digitale. Modello 365535

Manuale d Istruzioni Cronometro digitale. Modello 365535 Manuale d Istruzioni Cronometro digitale Modello 365535 Istruzioni Introduzione Questo fantastico cronometro digitale al quarzo professionale dispone di una memoria cumulativa e di giro e funzionalità

Dettagli

l progetto descritto in queste pagine è un programmatore multifunzione adatto a tutti (o quasi)

l progetto descritto in queste pagine è un programmatore multifunzione adatto a tutti (o quasi) Elettronica Innovativa di Sandro Reis Completo sistema di programmazione per tutti i moderni microcontrollori Microchip con memoria programma di tipo Flash, cancellabile elettricamente. La scheda dispone

Dettagli

TONER RIGENERATO SAMSUNG ML-1640

TONER RIGENERATO SAMSUNG ML-1640 TONER RIGENERATO SAMSUNG ML-1640 Il toner rigenerato appena acquistato è munito di un chip elettronico che permette di sfruttare tutta la reale quantità e capacità della cartuccia, fino a 3000 pagine.

Dettagli

Schema del terminale di potenza. Inverter MONOFASE 230V 0.2~0.75kW. L1 L2 P B U V W

Schema del terminale di potenza. Inverter MONOFASE 230V 0.2~0.75kW. L1 L2 P B U V W ITALIANO TT100 Adattamento dal manuale esteso dell operatore degli inverter serie TT100 Collegamenti di potenza Nei modelli con ingresso trifase, collegare i terminali R/L1, S/L2 e T/L3 alla linea trifase

Dettagli

CORSO SERALE ( TDP ) DEMOBOARD FN1Z PER PIC 16F877/16F877A

CORSO SERALE ( TDP ) DEMOBOARD FN1Z PER PIC 16F877/16F877A ITIS M. PLANCK LANCENIGO DI VILLORBA (TV) A.S. 2006/07 CLASSE 4A/ SERALE Corso di elettronica e telecomunicazioni Ins. Zaniol Italo CORSO SERALE ( TDP ) DEMOBOARD FN1Z PER PIC 16F877/16F877A Presentazione

Dettagli

MANUALE FIRMWARE PRESENZE TERMINALE TEMPO CDV-137

MANUALE FIRMWARE PRESENZE TERMINALE TEMPO CDV-137 C.D.V.ITALIA S.r.l. MANUALE FIRMWARE PRESENZE TERMINALE TEMPO CDV-137 ver. CDV-137 007 rev. 1.9 \\Z8xdm2vfarmupsa\shareddocs\documentazione tecnica\doko\cdv italiano\cdv 137 007_19_utente_A5.doc CDV-137

Dettagli

Appunti di Sistemi e Automazione

Appunti di Sistemi e Automazione Appunti di Sistemi e Automazione Il modello o macchina di Von Neumann rappresenta un computer con i suoi componenti principali e la sua organizzazione logico-funzionale. Tale progetto risale al 1945/1946.

Dettagli

ITIS ind. Elettronica etelecomunicazioni Classe IV A Area di progetto PIANOLA ELETTRONICA Studenti: Vari Manuel e Antonelli Davide

ITIS ind. Elettronica etelecomunicazioni Classe IV A Area di progetto PIANOLA ELETTRONICA Studenti: Vari Manuel e Antonelli Davide Istituto Tecnico Industriale C. Rosatelli A.S. 009/010 ITIS ind. Elettronica etelecomunicazioni Classe IV A Area di progetto PIANOLA ELETTRONICA Studenti: Vari Manuel e Antonelli Davide 1 Istituto Tecnico

Dettagli

12 - timer da cucina display a 4 cifre

12 - timer da cucina display a 4 cifre 12 - timer da cucina display a 4 cifre Il display led da 4 cifre utilizzato in questo esercizio e il modello HS410561K-32. Questo modello, e caratterizzato da 4 anodi (uno per ogni cifra) e dai 8 catodi,

Dettagli

FT540 FT538 RISPONDITORE TELEFONICO MULTICANALE PROGRAMMABILE 1/6 FT540/FT538 CARATTERISTICHE E FUNZIONAMENTO

FT540 FT538 RISPONDITORE TELEFONICO MULTICANALE PROGRAMMABILE 1/6 FT540/FT538 CARATTERISTICHE E FUNZIONAMENTO FT540 FT538 RISPONDITORE TELEFONICO MULTICANALE PROGRAMMABILE Questo progetto nasce da numerose richieste che ci sono pervenute da privati e piccole aziende con due o più linee telefoniche a disposizione.

Dettagli

INTERFACCIA PER PC MEDIANTE PORTA SERIALE

INTERFACCIA PER PC MEDIANTE PORTA SERIALE INTERFACCIA PER PC MEDIANTE PORTA SERIALE Scheda d interfaccia per PC da collegare alla porta seriale. Consente di controllare otto uscite a relè e di leggere otto ingressi digitali e due analogici. Un

Dettagli

Trattamento aria Regolatore di pressione proporzionale. Serie 1700

Trattamento aria Regolatore di pressione proporzionale. Serie 1700 Trattamento aria Serie 7 Serie 7 Trattamento aria Trattamento aria Serie 7 Serie 7 Trattamento aria +24VDC VDC OUTPUT MICROPROCESS. E P IN EXH OUT Trattamento aria Serie 7 Serie 7 Trattamento aria 7 Trattamento

Dettagli

Manuale istruzioni. Cronotermostato WiFi 02911 Manuale utente

Manuale istruzioni. Cronotermostato WiFi 02911 Manuale utente Manuale istruzioni Cronotermostato WiFi 02911 Manuale utente Indice 1. Cronotermostato 02911 3 2. Configurazione tramite interfaccia WiFi 3 3. Display 4 3.1 Funzioni dei tasti 5 3.2 Simboli 5 3.3 Standby

Dettagli

Wlink Extender. Router radio per sistemi WLINK

Wlink Extender. Router radio per sistemi WLINK Doc8wlink Wlink Extender Router radio per sistemi WLINK Tecnologia a microprocessore low-power a 32 bit Elegante involucro in robusto materiale plastico con segnalazioni luminose di attività per i due

Dettagli

Sistema theremino Collegare celle di carico ai Pin di tipo ADC

Sistema theremino Collegare celle di carico ai Pin di tipo ADC Sistema theremino Collegare celle di carico ai Pin di tipo ADC Sistema theremino Connecting Load Cells - 7 aprile 2015 - Pagina 1 Tutto è iniziato da qui Su ebay si trovano celle di carico che costano

Dettagli

Qui i pin sono solo 6, dal pin 1 al pin 6 del PLL LC7120, alan 48 e gemelli

Qui i pin sono solo 6, dal pin 1 al pin 6 del PLL LC7120, alan 48 e gemelli Prendete questi appunti per quel che sono Vediamo come ricodificare gli ingressi del PLL dell RTX CB Primo punto: perché ricodificare gli ingressi del PLL di un ricetrasmettitore canalizzato?? Banale per

Dettagli

Gli oscillatori a basso jitter: perché si sentono

Gli oscillatori a basso jitter: perché si sentono Gli oscillatori a basso jitter: perché si sentono Guido Tent, Novembre 2000 Introduzione In un lettore CD è necessario un clock stabile per una corretta conversione D/A. Il clock è un segnale elettrico

Dettagli

Guardall Srl Via Quasimodo, 12 20205 Legnano Milano

Guardall Srl Via Quasimodo, 12 20205 Legnano Milano Guardall Srl Via Quasimodo, 12 20205 Legnano Milano MANUALE UTENTE Indice MANUALE N. 700-175-01 REV D ISS. Versione 1 221199 1. INTRODUZIONE...3 2. FUNZIONAMENTO DELLA TASTIERA...5 3. COME INSERIRE LA

Dettagli

PRESENTA. Cronometro da gara per prove di regolarità. Versione 4.19

PRESENTA. Cronometro da gara per prove di regolarità. Versione 4.19 PRESENTA Cronometro da gara per prove di regolarità Versione 4.19 Funzionamento Alla accensione lo strumento presenta la schermata di benvenuto quindi emette un bip. Alla pressione di un tasto oppure dopo

Dettagli

Il sensore rilevatore di presenza modalità d uso

Il sensore rilevatore di presenza modalità d uso SENSORE RILEVATORE DI PRESENZA Il sensore rilevatore di presenza modalità d uso I moduli pic-sms seriali e le versioni professionali con gsm integrato sono di fatto anche dei veri e propri sistemi d allarme

Dettagli

Misure di frequenza e di tempo

Misure di frequenza e di tempo Misure di frequenza e di tempo - 1 Misure di frequenza e di tempo 1 - Contatori universali Schemi e circuiti di riferimento Per la misura di frequenza e di intervalli di tempo vengono diffusamente impiegati

Dettagli

COMANDIAMO 8 RELE CON LA PORTA USB. Periferiche

COMANDIAMO 8 RELE CON LA PORTA USB. Periferiche Periferiche COMANDIAMO 8 RELE CON LA PORTA USB di ARSENIO SPADONI Connessa alla porta USB di un PC consente di attivare, grazie ai relè di cui dispone, otto carichi elettrici da 250V-16A funzionanti in

Dettagli

Light controller PRO Manuale utente Cod. 112955/112956

Light controller PRO Manuale utente Cod. 112955/112956 Centralina di controllo di luci programmabile per applicazioni RC! 2. Introduzione Light controller è una scheda elettronica per sistemi RC programmabile che controlla fino a sei canali indipendenti ed

Dettagli

TERMINALE DI RILEVAZIONE PRESENZE E CONTROLLO ACCESSI MOD. KP-02

TERMINALE DI RILEVAZIONE PRESENZE E CONTROLLO ACCESSI MOD. KP-02 1 TERMINALE DI RILEVAZIONE PRESENZE E CONTROLLO ACCESSI MOD. KP-02 Il Terminale KP-02 é stato sviluppato per consentire le modalità operative di Rilevazione Presenze e Controllo Accessi. Viene costruito

Dettagli

DSEUROPE MANUALE TECNICO CONDIZIONATORE DI SEGNALI A MICROPROCESSORE SERIE AN-601. Versione 1 Rev. 0 del 09/10/07

DSEUROPE MANUALE TECNICO CONDIZIONATORE DI SEGNALI A MICROPROCESSORE SERIE AN-601. Versione 1 Rev. 0 del 09/10/07 DSEUROPE TRASDUTTORI E STRUMENTAZIONE INDUSTRIALE CONDIZIONATORE DI SEGNALI A MICROPROCESSORE SERIE AN-601 Versione 1 Rev. 0 del 09/10/07 MANUALE TECNICO -2- REVISIONI DEI DOCUMENTI E CORRISPONDENZE Versione

Dettagli

Art. 1461 CELL - GSM. Combinatore telefonico cellulare in combinazione con linea Telecom

Art. 1461 CELL - GSM. Combinatore telefonico cellulare in combinazione con linea Telecom Art. 1461 CELL - GSM Combinatore telefonico cellulare in combinazione con linea Telecom 2 Art. 1461 CELL - GSM Presentazione CELL - GSM Il combinatore telefonico è un dispositivo in grado di inviare l'allarme

Dettagli

EASYLEV ISTRUZIONI D USO I BETRIEBSANLEITUNGEN. Cod. 71503505/0

EASYLEV ISTRUZIONI D USO I BETRIEBSANLEITUNGEN. Cod. 71503505/0 BETRIEBSANLEITUNGEN EASYLEV ISTRUZIONI D USO Cod. 71503505/0 ATTENZIONE!!! LE SEGUENTI OPERAZIONI E QUELLE EVIDENZIATE DAL SIMBOLO A LATO SONO SEVERAMENTE VIETATE A CHI UTILIZZA LA MACCHINA 1. CARATTERISTICHE

Dettagli

Progetto di Microcontrollori. Cronotermostato per Caldaia

Progetto di Microcontrollori. Cronotermostato per Caldaia Progetto di Microcontrollori Cronotermostato per Caldaia Obiettivo del Progetto Realizzazione di un dispositivo elettronico capace di gestire l accensione di una caldaia mediante il controllo della temperatura

Dettagli

Gateway KNX/DALI 64/16 GW 90872. Manuale utente del Dali Control Service and Comissioning Wizard 1.2.1

Gateway KNX/DALI 64/16 GW 90872. Manuale utente del Dali Control Service and Comissioning Wizard 1.2.1 Gateway KNX/DALI 64/16 GW 90872 Manuale utente del Dali Control Service and Comissioning Wizard 1.2.1 1 Copyright and Notes Il Dali Control Service and Comissioning Wizard 1.2.1 e la relativa documentazione

Dettagli

SISTEMA PER LA TRASMISSIONE RADIO DI IMPULSI HL 615. Manuale d uso Versione 06/2013. TAG Heuer Timing Pagina 1 / 8

SISTEMA PER LA TRASMISSIONE RADIO DI IMPULSI HL 615. Manuale d uso Versione 06/2013. TAG Heuer Timing Pagina 1 / 8 SISTEMA PER LA TRASMISSIONE RADIO DI IMPULSI HL 615 Manuale d uso Versione 06/2013 TAG Heuer Timing Pagina 1 / 8 1. Introduzione Il nuovo Sistema Radio HL 615 è la logica evoluzione effettuata da TAG Heuer

Dettagli

ALLEGATO A7 SCHEDA TECNICA CONTATERMIE

ALLEGATO A7 SCHEDA TECNICA CONTATERMIE ALLEGATO A7 SCHEDA TECNICA CONTATERMIE CALCOLATORE F4 Campi applicativi F4 é utilizzabile per misura e monitoraggio di impianti di riscaldamento dove sono richieste le piú avanzate funzioni del calcolatore.

Dettagli

Termometro ad infrarossi Foglio illustrativo

Termometro ad infrarossi Foglio illustrativo Termometro ad infrarossi Foglio illustrativo INTRODUZIONE Questo termometro permette la misura della temperatura senza contatto, utilizzando la tecnologia ad infrarossi. Potete utilizzarlo per misurare

Dettagli

Circuito di pilotaggio ON OFF con operazionale

Circuito di pilotaggio ON OFF con operazionale PREMESSA Circuito di pilotaggio ON OFF con operazionale A cura del Prof. Marco Chirizzi www.marcochirizzi.it Si supponga di dovere progettare un circuito di pilotaggio ON OFF in grado di mantenere un fluido

Dettagli

BICI 2000 - Versione 1.9

BICI 2000 - Versione 1.9 Pagina 1/8 BICI 2000 - Versione 1.9 Il controllo BICI 2000 nasce per il pilotaggio di piccoli motori a magnete permanente in alta frequenza per veicoli unidirezionali alimentati da batteria. La sua applicazione

Dettagli

2 DESCRIZIONE MODALITÀ

2 DESCRIZIONE MODALITÀ ISA 9001 1. PUNTI GENERALI 1.1 Modalità 1.2 Pulsanti 1) Pulsante C (Corona) 2) Pulsante A 3) Pulsante B 4) Pulsante D 2 DESCRIZIONE MODALITÀ 2.1 Modalità TIME1 (Fuso orario locale) 2.2 Modalità data 2.3

Dettagli

La propagazione della luce in una fibra ottica

La propagazione della luce in una fibra ottica La propagazione della luce in una fibra ottica La rifrazione della luce Consideriamo due mezzi trasparenti alla luce, separati da una superficie piana. Il primo mezzo ha indice di rifrazione n, il secondo

Dettagli

Aggiornamento software della macchina

Aggiornamento software della macchina Aggiornamento software della macchina Introduzione... 2 Come riconoscere le macchine con Pcb 2007... 3 Software forniti... 4 Operazioni preliminari... 5 1. Verifica compatibilità FDU 2 5 2. Svuotare la

Dettagli

3554-3555 PROVA BATTERIE

3554-3555 PROVA BATTERIE 3554-3555 PROVA BATTERIE 3555 3554 Prova le batterie anche senza scollegarle dal circuito di mantenimento = RISPARMIO di tempo e costo!! Resistenza interna Capacità di scarica L efficienza di molti dispositivi

Dettagli

CARICATORE TEMPORIZZATO PER BATTERIA Ni-Cd

CARICATORE TEMPORIZZATO PER BATTERIA Ni-Cd presenta CARICATORE TEMPORIZZATO PER BATTERIA Ni-Cd Per altri progetti visita www.sebaseraelettronica.altervista.org AVVERTENZE Tutto il materiale presente in questa relazione ha scopo puramente illustrativo,

Dettagli