Lombardia Integrata s.p.a.

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Lombardia Integrata s.p.a."

Transcript

1 Modulo per la Fornitura del Servizio di Posta Elettronica Certificata (da inviare all ASL di competenza e da conservare a cura dell utente) Io sottoscritto/a Nome e Cognome Nato/a a Codice Fiscale Documento di identità tipo Rilasciato dall Ente 1 Il Numero Il Tel. Richiedo a Lombardia Integrata S.p.A. (nel seguito LISIT S.p.A.), la creazione della casella di Posta Elettronica Certificata sotto specificata: Denominazione casella <nome.cognome> Dichiaro sotto la mia personale responsabilità che le informazioni riportate nel presente modulo e nel modulo di richiesta della casella di Posta Elettronica Certificata sono esatte e veritiere e mi impegno a comunicare tempestivamente a LISIT S.p.A. qualsiasi modifica dei dati qui raccolti. In qualità di Utilizzatore della casella di Posta Elettronica Certificata, dichiaro di aver preso visione e di approvare le Condizioni di Fornitura del Servizio di Posta Elettronica Certificata, già sottoscritte e accettate dal Titolare del servizio (Regione Lombardia), gli Obblighi e l Informativa per l Utilizzatore di Casella di Posta Elettronica Certificata predisposti dal Titolare e di assumermi gli obblighi e le responsabilità in esse enunciati. Dichiaro altresì di essermi avvalso della facoltà di consultare preventivamente il Manuale Operativo per il Servizio di Posta Elettronica Certificata di LISIT S.p.A. (scaricabile dalla sezione PEC del sito Sì No Dichiaro infine di aver ricevuto l Informativa rilasciata ai sensi dell art. 13 del D.Lgs. 196/2003 ( Codice in materia di protezione dei dati personali ). del Rappresentante dell Incaricato Luogo, data Dichiarazione di consenso - Presa visione dell'informativa di cui all art. 13 del Dec. Lgs. 196/2003 ( Codice in materia di protezione dei dati personali ) autorizzo LISIT S.p.A al trattamento dei dati qui raccolti. Si ricorda che senza il consenso al trattamento delle informazioni non è possibile aderire al Servizio di Posta Elettronica Certificata. Con la sottoscrizione del presente modulo, il sottoscritto acconsente, altresì, specificamente al trattamento (inclusa la comunicazione) dei propri dati personali da parte di LISIT S.p.A., se strettamente necessari ai fini dell esecuzione del rapporto contrattuale. del Rappresentante Luogo, data Compilare il Modulo di Fornitura e inviare solo la prima pagina all ASL di competenza. 1 Indicare l indirizzo a cui il Gestore invierà le credenziali per l accesso alla casella di Posta Elettronica Certificata Modulo per la Fornitura del Servizio di Posta Elettronica Certificata - Emesso 26 Novembre 2009

2 Informativa per l Utilizzatore del Servizio di Posta Elettronica Certificata (da conservare a cura dell utente) Principali caratteristiche della casella di Posta Elettronica Certificata - Tipologia del servizio: casella individuale. La casella individuale prevede l attivazione di un unica utenza. Le caselle di posta individuali consentono l individuazione della persona fisica, la persona giuridica, la pubblica amministrazione e qualsiasi ente, associazione o organismo, nonché eventuali unità organizzative interne ove presenti, come stabilito dall art. 1 del DPR 68/05; - La dimensione della mailbox è di 100 MB; - La casella di Posta Elettronica Certificata è a traffico illimitato; - Le modalità di accesso alla casella di Posta Elettronica Certificata sono due: tramite webmail all indirizzo https://pec.lombardia.it utilizzando la userid stampata sul file pdf e la password definita dall'utente oppure tramite client di posta (Outlook, Outlook Express, Lotus Notes, Thunderbird) utilizzando come userid l'indirizzo di posta elettronica certificata e come password quella definita dall'utente (v. manuale utente). Per ulteriori informazioni consultare il Manuale Operativo del gestore LISIT pubblicato sia sul sito di CNIPA che sul sito del gestore (http://www.lisit.it/pec.php). Obblighi dell Utilizzatore di Casella di Posta Elettronica Certificata Le ricordiamo che Lei, in quanto Utilizzatore della casella di Posta Elettronica Certificata, ha l obbligo di: - verificare il corretto invio e la ricezione dei messaggi (compreso controllare la validità della trasmissione e ricezione del messaggio di posta elettronica certificata attestate rispettivamente dalla ricevuta di accettazione e dalla ricevuta di avvenuta consegna, come da art 6 DPR 11 febbraio 2005, n. 68); - conservare con cura le informazioni di abilitazione all uso della casella di posta (password) in quanto strettamente personali; - informare il Gestore di ogni variazione delle informazioni fornite durante la procedura di identificazione e assegnazione; - informare il Gestore del fatto che sia decaduto il proprio diritto di detenere una Casella di PEC; Le suggeriamo inoltre di cambiare la password della sua casella di PEC frequentemente, Le ricordiamo infine che al primo accesso è necessario cambiare la password che Le viene consegnata. Informativa per l Utilizzatore di Casella di Posta Elettronica Certificata 1. La PEC gestisce la consegna del messaggio nella casella di posta del destinatario (solo se anche il destinatario è PEC), ma non garantisce la lettura del messaggio da parte del destinatario stesso. Comunque, la consegna del messaggio nella casella di posta PEC del destinatario costituisce prova legale dell avvenuta spedizione del messaggio e dell eventuale documentazione allegata. 2. La verifica della corretta consegna della mail ai destinatari è responsabilità del mittente che deve verificare le ricevute attestanti i vari passaggi del messaggio fino al recapito e intervenire qualora si ricevano avvisi di errore; il sistema provvede a recapitare avvisi e ricevute, ma spetta a chi invia le mail o, al più, al redattore la verifica di queste ricevute. 3. Si può scrivere da una casella PEC verso una casella tradizionale e vale anche il contrario, ma non si avranno le ricevute che garantiscono la consegna del messaggio. 4. Ricevute che il mittente vede quando un messaggio è recapitato correttamente: accettazione del proprio Gestore PEC con la lista dei destinatari che sono PEC e di quelli che non lo sono, avvenuta consegna al destinatario (una per ogni destinatario PEC). 5. Ricevute che il mittente vede in caso di errori (l elenco seguente non è esaustivo): mancata accettazione dal proprio gestore PEC (con indicazione della motivazione, es.: virus); probabile mancata consegna al destinatario (se dopo 12 ore dall invio il gestore PEC del destinatario non da riscontro di presa in carico al gestore del mittente); mancata consegna al destinatario (se dopo 24 ore non c è ancora l avvenuta consegna); rifiuto al trattamento del messaggio da parte del gestore PEC del destinatario (con indicazione della motivazione: es.: virus). 6. Occorre fare attenzione ai limiti di dimensione della mail: la somma degli allegati non deve superare la dimensione di 10 Megabyte se sono indicati più destinatari, la dimensione totale degli allegati moltiplicata per il numero dei destinatari non deve superare i 30 Megabyte. 7. E possibile trovare l indirizzo PEC di numerosi enti consultando l Indice della PA dove sono pubblicate le caselle PEC della Pubblica amministrazione (http://www.indicepa.gov.it/). Per gli enti pubblici non presenti nell indice della PA e per i soggetti privati, occorre richiedere l indirizzo PEC direttamente ai propri interlocutori, se ne sono provvisti. In caso di problematiche relative all uso della casella di Posta Elettronica Certificata Per problematiche tecniche relative al servizio di Posta Elettronica Certificata è possibile contattare il numero verde , operativo dal Lunedì al Venerdi dalle ore 9.00 alle e dalle alle Per eventuali segnalazioni via scrivere a oppure a Informativa per l Utilizzatore del Servizio di Posta Elettronica Certificata - Emesso 25 Giugno 2009

3 Condizioni di Fornitura del Servizio di Posta Elettronica Certificata (da conservare a cura dell utente) Premesso che: l erogazione del servizio di Posta Elettronica Certificata (SERVIZIO, oppure PEC) è regolata da un apposita normativa e da specificazioni tecniche emanate dal CNIPA (Centro Nazionale per l Informatica nella Pubblica Amministrazione); il SERVIZIO può essere fornito solamente da gestori del servizio iscritti nell Elenco Pubblico dei Gestori di Posta Elettronica Certificata tenuto dal CNIPA (ELENCO PUBBLICO); Tutto quanto ciò premesso, si riportano le seguenti Condizioni di Fornitura del Servizio (CONDIZIONI), tutte da ritenersi quali condizioni essenziali dell offerta di fornitura e specificamente accettate dall UTILIZZATORE, la cui inosservanza dà luogo all applicazione dell art c.c. Articolo 1 Soggetti del SERVIZIO Nell ambito del SERVIZIO si identificano i soggetti di seguito indicati: LOMBARDIA INFORMATICA: soggetto che stipula il contratto di vendita del SERVIZIO nei confronti dei TITOLARI e degli UTILIZZATORI. GESTORE: LOMBARDIA INTEGRATA, che opera in qualità di Gestore di Posta Elettronica Certificata iscritto nell elenco pubblico CNIPA e che gestisce DOMINI di posta elettronica certificata con i relativi punti di accesso, ricezione e consegna definiti dalla normativa vigente in materia; TITOLARE: Regione Lombardia, che acquista il SERVIZIO dal GESTORE, affinché sia utilizzato dai soggetti afferenti alla propria organizzazione; UTILIZZATORE: il soggetto cui il GESTORE ha rilasciato le credenziali di accesso per l utilizzo del SERVIZIO. Nel caso il servizio sia richiesto da un TITOLARE per uso personale, il TITOLARE e l UTILIZZATORE coincidono; MITTENTE: l utente che si avvale del SERVIZIO del GESTORE per la trasmissione di documenti prodotti mediante strumenti informatici; DESTINATARIO: l utente che si avvale del SERVIZIO del GESTORE per la ricezione di documenti prodotti mediante strumenti informatici. Il GESTORE può demandare attività di registrazione ed amministrazione degli UTILIZZATORI ad incaricati indicati dal TITOLARE nell ambito della propria organizzazione (INCARICATI). Articolo 2 Rapporti contrattuali Il TITOLARE accetta di svolgere il rapporto contrattuale direttamente con il GESTORE, segnatamente per le previsioni di cui agli articoli 4,5,6,7,8, 9. Articolo 3 Attività e obblighi del GESTORE Il GESTORE fornirà il SERVIZIO conformemente a quanto stabilito dalla normativa vigente in materia, con le modalità indicate nel MANUALE OPERATIVO e secondo le presenti CONDIZIONI. In particolare, il GESTORE assume i seguenti obblighi: a. assicurare l interoperabilità del SERVIZIO con gli altri operatori iscritti nell elenco pubblico dei gestori di PEC; b. assicurare l erogazione del SERVIZIO secondo i livelli minimi di servizio previsti dalla normativa vigente. Il GESTORE si riserva il diritto di modificare le specifiche tecniche di erogazione del SERVIZIO in base all evoluzione tecnologica e/o normativa, rendendole note attraverso la pubblicazione nel MANUALE OPERATIVO, ove tali modifiche risultassero essere di rilevante entità o la loro pubblicazione fosse richiesta dalla normativa vigente. Articolo 4 Esclusioni Il GESTORE non sarà in alcun modo responsabile per quanto di seguito indicato: chiunque patiti per eventi derivanti da atti della Pubblica Autorità, caso fortuito, forza maggiore ovvero da altra causa non imputabile al GESTORE (quali, in via puramente esemplificativa e non esaustiva, mancato o erroneo funzionamento di reti, apparecchiature o strumenti di carattere tecnico al di fuori della sfera di controllo del GESTORE, interruzioni nella fornitura di energia elettrica, terremoti, esplosioni, incendi), esclusi i casi di dolo o colpa grave; chiunque patiti nella misura in cui tali danni derivino dalla violazione di obblighi che, in virtù di quanto previsto dal MANUALE OPERATIVO ovvero dalle vigenti disposizioni di legge, incombono all UTILIZZATORE (Titolare), al MITTENTE, al DESTINATARIO, a quanti ricevono messaggi trasmessi per il tramite del SERVIZIO; chiunque patiti nella misura in cui questi avrebbero potuto essere evitati o limitati dalla conoscenza delle previsioni contenute nel MANUALE OPERATIVO da parte del TITOLARE, dell UTILIZZATORE, del MITTENTE, del DESTINATARIO, da quanti ricevono messaggi trasmessi per il tramite del SERVIZIO; chiunque patiti derivanti dall erroneo utilizzo di codici identificativi da parte dell UTILIZZATORE; chiunque patiti derivanti dal mancato invio o dalla mancata consegna dei messaggi ove causati da anomalie segnalate, secondo i casi, al MITTENTE o al DESTINATARIO i quali non abbiano provveduto a riscontrare la comunicazione di anomalia inviata dal GESTORE; chiunque patiti derivanti da ritardi, interruzioni, errori o malfunzionamenti del SERVIZIO non imputabili al GESTORE o derivanti dall errata utilizzazione del SERVIZIO da parte del TITOLARE o dell UTILIZZATORE; chiunque patiti derivanti dall applicazione delle previsioni normative in merito al trattamento dei messaggi con contenuto malevolo o contenenti virus informatici; chiunque patiti al di fuori dei livelli minimi di servizio previsti dalla normativa vigente; chiunque patiti derivanti dall impiego del SERVIZIO al di fuori delle previsioni normative vigenti o dall utilizzo di servizi di posta elettronica forniti da gestori non inclusi nell elenco pubblico tenuta dal CNIPA. I messaggi di posta elettronica possono subire dei ritardi nella loro trasmissione via Internet, pertanto il GESTORE non assume alcuna responsabilità, salvo eventuale dolo o colpa grave, per detti ritardi. Il GESTORE è esonerato da ogni potere di controllo, di mediazione o di vigilanza sul contenuto dei messaggi inviati dagli UTILIZZATORI e non assume nessuna responsabilità riguardo al loro contenuto illecito o contrario alla morale o all ordine pubblico, non sussistendo alcun obbligo di cancellazione in capo al GESTORE in merito alla cancellazione del contenuto dei messaggi. Il GESTORE non assume nessun obbligo, garanzia o responsabilità ulteriori rispetto a quelle scaturenti dal contratto di fornitura del SERVIZIO per il tramite di LOMBARDIA INTEGRATA e dalla normativa vigente. Condizioni di fornitura del Servizio di Posta Elettronica Certificata Pagina 1 di 2

4 Il danneggiato decade dal diritto al risarcimento dei danni imputabili al GESTORE qualora non ne faccia motivata denuncia scritta al GESTORE entro il termine di 10 giorni dal verificarsi dell evento dannoso. La responsabilità del GESTORE non può in ogni caso essere superiore all ammontare del corrispettivo del SERVIZIO pagato dal TITOLARE. Articolo 5 Obblighi del TITOLARE Con l accettazione di quanto stabilito in queste Condizioni di Fornitura il TITOLARE assume gli obblighi seguenti: a. consultare preventivamente il MANUALE OPERATIVO e conoscerne i contenuti; b. fornire tutte le informazioni e la documentazione richieste dal GESTORE, necessarie ad una corretta identificazione personale garantendone, sotto la propria responsabilità, l attendibilità ai sensi del DPR n. 68/2005 e successive modifiche ed integrazioni; c. informare espressamente gli UTILIZZATORI riguardo agli obblighi da questi assunti in merito all uso del SERVIZIO; d. ove richiesto, prestare il consenso al trattamento dei dati personali ai sensi del D.Lgs. n. 196 del 2003; e. conservare e far conservare agli UTILIZZATORI con la massima riservatezza e diligenza i codici di accesso al SERVIZIO; f. informare immediatamente il GESTORE in caso risulti compromessa la riservatezza dei codici di accesso per l utilizzo del SERVIZIO. Per quanto concerne l attività degli INCARICATI, il TITOLARE garantisce che l INCARICATO si atterrà alle procedure comunicate dal GESTORE ed indicate nel MANUALE OPERATIVO. Il TITOLARE prende atto che alla scadenza del contratto o in caso di sua risoluzione, non sarà più possibile accedere al SERVIZIO ed al suo contenuto, pertanto si impegna a darne informativa agli UTILIZZATORI, sollevando il GESTORE da ogni responsabilità derivante dal mancato accesso. Articolo 8 Cessione Il TITOLARE non potrà cedere a terzi in tutto o in parte il SERVIZIO regolato dalle presenti CONDIZIONI, senza la preventiva autorizzazione scritta del GESTORE. Articolo 9 Responsabilità del TITOLARE Fatte salve le previsioni della normativa vigente, costituisce specifica responsabilità contrattuale del TITOLARE l erronea o parziale indicazione da parte dell UTILIZZATORE di dati rilevanti per l attività, specificatamente riportati nell Articolo 5 e nell Articolo 6. Pertanto il TITOLARE manleva il GESTORE da ogni responsabilità, spesa, danno o pregiudizio, diretto od indiretto, di cui il GESTORE fosse chiamato a rispondere nei confronti di terzi per fatto riconducibile alla erronea o parziale indicazione dei dati rilevanti di cui al comma precedente. Inoltre il TITOLARE manleva il GESTORE da ogni responsabilità, spesa, danno o pregiudizio, diretto od indiretto, di cui il GESTORE fosse chiamato a rispondere nei confronti di terzi per fatto imputabile al TITOLARE o all UTILIZZATORE in relazione all uso del SERVIZIO. Articolo 10 Rinvio al Manuale Operativo Per quanto non espressamente indicato negli articoli precedenti in tema di attività ed obblighi, si rinvia a quanto dispone il MANUALE OPERATIVO, che costituisce parte integrante e sostanziale del presente allegato. Articolo 11 Foro Competente Per ogni e qualsiasi controversia relativa all esecuzione o interpretazione del contratto di fornitura del servizio è competente in via esclusiva il foro di Milano. Articolo 12 Durata del contratto Il presente contratto è valido fino al 31/12/2011. Articolo 6 Obblighi dell UTILIZZATORE L UTILIZZATORE, al momento della firma della documentazione di abilitazione all uso del SERVIZIO assume i seguenti obblighi: a. consultare preventivamente il MANUALE OPERATIVO e conoscerne i contenuti; b. attenersi alle modalità di utilizzo del SERVIZIO indicate dal GESTORE nella guida all utilizzo del SERVIZIO, pubblicata sul sito web del SERVIZIO; c. conservare con la massima riservatezza e diligenza i codici di accesso al SERVIZIO, obbligandosi a non cederli a terzi a nessun titolo ed impedendone ad essi l utilizzo; d. informare immediatamente il TITOLARE in caso risulti compromessa la riservatezza dei codici di accesso per l utilizzo del SERVIZIO. Articolo 7 Obblighi del TITOLARE e dell UTILIZZATORE Il TITOLARE, e l UTILIZZATORE al momento della firma della documentazione di abilitazione all uso del SERVIZIO, assumono i seguenti obblighi: a. non utilizzare, né a permettere a terzi di utilizzare, il SERVIZIO per fini illeciti o per effettuare comunicazioni contrarie alla Legge, alla morale o all ordine pubblico; b. non utilizzare il SERVIZIO con lo scopo di depositare, inviare, pubblicare, trasmettere e/o condividere applicazioni o documenti informatici che siano in contrasto o violino diritti di proprietà intellettuale, segreti commerciali, marchi, brevetti o altri diritti di proprietà di terzi; c. non consentire a terzi non autorizzati dal TITOLARE l'uso del SERVIZIO, di cui sarà comunque responsabile il TITOLARE. Condizioni di fornitura del Servizio di Posta Elettronica Certificata Pagina 2 di 2

5 Informativa Resa all interessato per il Trattamento dei Dati Personali Ai sensi dell art. 13 del D. Lgs. del 30 giugno 2003, n. 196, Codice in materia di protezione dei dati personali (in seguito denominato Codice), e in relazione ai dati personali che si intendono trattare, La informiamo di quanto segue: 1. Il trattamento cui saranno sottoposti i dati personali richiesti o acquisiti è diretto esclusivamente all espletamento da parte di Lombardia Integrata S.p.A. (nel seguito LISIT. S.p.A.) delle finalità attinenti all esercizio delle attività di erogazione del servizio di posta elettronica certificata e altri servizi correlati, nonché per adempiere ad eventuali obblighi previsti dalla legge, dai regolamenti o dalla normativa comunitaria. 2. Il trattamento dei dati personali può essere effettuato anche con l ausilio di mezzi elettronici o comunque automatizzati e può consistere in qualunque operazione o complesso di operazioni tra quelle indicate all art. 4, comma 1 lettera a) del Codice. 3. Il conferimento dei dati personali è facoltativo, salvo che sia richiesto da specifiche normative. 4. L eventuale rifiuto di conferire i propri dati comporta l impossibilità di stipulare o di eseguire il contratto di erogazione dei servizi sopra menzionati. 5. All interno di LISIT S.p.A. i dati personali sono trattati da personale nominato Incaricati del trattamento. 6. I dati personali possono essere comunicati, per le medesime finalità di cui al punto 1), agli altri Gestori attivi iscritti nei relativi elenchi pubblici tenuti dal CNIPA in caso di cessazione della attività da parte di Lombardia Integrata S.p.A. e al solo fine di assicurare la continuità del servizio. In tal caso i dati identificativi dei corrispondenti titolari e degli eventuali responsabili possono essere acquisiti presso il Registro Pubblico tenuto dal Garante per la protezione dei dati personali e presso i suddetti soggetti. 7. Escludendo ogni finalità di trattamento per scopi diversi da quelli di cui al punto 1) direttamente e tecnicamente connessi all erogazione dei servizi, i dati personali possono essere comunicati ai seguenti soggetti in qualità di Incaricati o Responsabili del Trattamenti di Dati Personali: a. A Regione Lombardia e alle società del Gruppo cui LISIT S.p.A. appartiene (società controllanti, controllate e collegate, anche indirettamente ai sensi delle vigenti disposizioni di legge) e a soggetti terzi; b. I.T. Telecom S.r.l. c. a Pubbliche Amministrazioni ai sensi di legge; d. all Autorità Giudiziaria in seguito a sue precise richieste. 8. I dati personali non sono soggetti a diffusione. 9. Sempre per le medesime finalità di cui al punto 1) i dati personali possono essere trasferiti al di fuori del territorio nazionale alle condizioni e con le garanzie di cui al Codice. 10. L art. 7 del Codice conferisce all interessato l esercizio di specifici diritti, tra cui: a. ottenere dal titolare la conferma dell esistenza o meno di propri dati personali e la loro comunicazione in forma intelligibile; b. avere conoscenza dell origine dei dati, nonché della logica e delle finalità su cui si basa il loro trattamento; c. ottenere la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge, nonché l aggiornamento, la rettificazione o, se vi è interesse, l integrazione dei dati; d. di opporsi, per motivi legittimi, al trattamento. Al Titolare del trattamento Lei potrà rivolgersi in qualsiasi momento, senza obblighi formali od utilizzando l apposito modello predisposto dall Autorità Garante per la protezione dei dati personali (reperibile gratuitamente su ) per far valere i Suoi diritti così come previsti dall'articolo 7 del Codice. 11. Il Titolare del trattamento dei Suoi dati personali è Lombardia Integrata S.p.A, con sede in via Don Minzoni 24, Milano. Per qualsiasi informazione e per l esercizio diritti di cui all articolo 7 D.Lgs 196/2003, l interessato può scrivere al Titolare del Trattamento utilizzando la posta ordinaria o la posta elettronica all indirizzo indicando in oggetto c.a. Servizi PEC. Informativa Resa all Interessato per il Trattamento dei Dati Personali

Non è compresa nel presente contratto l assistenza tecnica sui sistemi hardware e software dell UTENTE.

Non è compresa nel presente contratto l assistenza tecnica sui sistemi hardware e software dell UTENTE. CONDIZIONI GENERALI DI UTILIZZO DEL PROGRAMMA ONEMINUTESITE 1. PREMESSA L allegato tecnico contenuto nella pagina web relativa al programma ONEMINUTESITE(d ora in avanti: PROGRAMMA, o SERVIZIO O SERVIZI)

Dettagli

RICHIESTA ATTIVAZIONE SERVIZIO FATT-PA NAMIRIAL DEL CLIENTE OPERATORE ECONOMICO

RICHIESTA ATTIVAZIONE SERVIZIO FATT-PA NAMIRIAL DEL CLIENTE OPERATORE ECONOMICO Mod. NAM FATT-PA Rev.7.0 RICHIESTA ATTIVAZIONE SERVIZIO FATT-PA NAMIRIAL DEL CLIENTE OPERATORE ECONOMICO PREMESSE La presente Richiesta di attivazione del Servizio sottoscritta dal, Operatore Economico

Dettagli

ACCORDO DI LICENZA GRATUITA PER L'UTILIZZO DI SISTEMA GESTIONALE E/O APPLICAZIONE SMARTPHONE/TABLET

ACCORDO DI LICENZA GRATUITA PER L'UTILIZZO DI SISTEMA GESTIONALE E/O APPLICAZIONE SMARTPHONE/TABLET ACCORDO DI LICENZA GRATUITA PER L'UTILIZZO DI SISTEMA GESTIONALE E/O APPLICAZIONE SMARTPHONE/TABLET Il presente Accordo è posto in essere tra: Maiora Labs S.r.l. ( Maiora ), in persona del legale rappresentante

Dettagli

MODULO DI DESIGNAZIONE/REVOCA DEI BENEFICIARI

MODULO DI DESIGNAZIONE/REVOCA DEI BENEFICIARI MODULO DI DESIGNAZIONE/REVOCA DEI BENEFICIARI (Da inviare ad Arca SGR S.p.A. in originale, per posta, unitamente a copia dei documenti di identità dell Iscritto e dei beneficiari) Spett.le ARCA SGR S.p.A.

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA DIVISIONE COLORI (Visa Colori spa)

CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA DIVISIONE COLORI (Visa Colori spa) CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA DIVISIONE COLORI (Visa Colori spa) 1) Definizioni 1.1 Ai fini delle presenti condizioni generali di vendita (di seguito denominate Condizioni di Vendita ), i seguenti termini

Dettagli

TERMINI E CONDIZIONI DI UTILIZZO

TERMINI E CONDIZIONI DI UTILIZZO Informazioni Societarie Fondazione Prada Largo Isarco 2 20139 Milano, Italia P.IVA e codice fiscale 08963760965 telefono +39.02.56662611 fax +39.02.56662601 email: amministrazione@fondazioneprada.org TERMINI

Dettagli

ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA

ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA Società Consortile di Informatica delle Camere di Commercio Italiane per azioni 1 a EMISSIONE RINNOVO Per scadenza Per modifica dati SOSTITUZIONE Smarrimento Furto Malfunzionamento/Danneggiamento CARTA

Dettagli

NORME E CONDIZIONI DEL SERVIZIO TELEPASS PYNG

NORME E CONDIZIONI DEL SERVIZIO TELEPASS PYNG NORME E CONDIZIONI DEL SERVIZIO TELEPASS PYNG Premessa TELEPASS S.p.A. Società per Azioni, soggetta all attività di direzione e coordinamento di Autostrade per l Italia S.p.A., con sede legale in Roma,

Dettagli

Contratto-tipo di cui all articolo 28, comma 1, lettera e), del Decreto legislativo n. 28/2011

Contratto-tipo di cui all articolo 28, comma 1, lettera e), del Decreto legislativo n. 28/2011 Contratto-tipo di cui all articolo 28, comma 1, lettera e), del Decreto legislativo n. 28/2011 Codice identificativo n. [numero progressivo da sistema] CONTRATTO per il riconoscimento degli incentivi per

Dettagli

Istituto Comprensivo Statale Villanova d Asti (AT) Scuola dell Infanzia, Primaria, Secondaria di 1

Istituto Comprensivo Statale Villanova d Asti (AT) Scuola dell Infanzia, Primaria, Secondaria di 1 Pagina 1 di 8 REGOLAMENTO SULL USO DI INTERNET E DELLA POSTA ELETTRONICA MESSO A DISPOSIZONE DEI DIPENDENTI PER L ESERCIZIO DELLE FUNZIONI D UFFICIO () Approvato con deliberazione del Consiglio di Istituto

Dettagli

ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA

ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA Società Consortile di Informatica delle Camere di Commercio Italiane per azioni ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA di CONDUCENTE Cognome Nome 1 a EMISSIONE RINNOVO Per scadenza

Dettagli

Oggetto: Informativa ai sensi e per gli effetti dell articolo 13 del D. Lgs. n. 196 del 30 giugno 2003 relativo alla protezione dei dati personali

Oggetto: Informativa ai sensi e per gli effetti dell articolo 13 del D. Lgs. n. 196 del 30 giugno 2003 relativo alla protezione dei dati personali DATAMATIC S.p.A DOCUMENTO PROGRAMMATICO SULLA SICUREZZA DEI DATI Allegato 5 - Informativa Clienti e Fornitori Oggetto: Informativa ai sensi e per gli effetti dell articolo 13 del D. Lgs. n. 196 del 30

Dettagli

PRIVACY POLICY MARE Premessa Principi base della privacy policy di Mare Informativa ai sensi dell art. 13, d. lgs 196/2003

PRIVACY POLICY MARE Premessa Principi base della privacy policy di Mare Informativa ai sensi dell art. 13, d. lgs 196/2003 PRIVACY POLICY MARE Premessa Mare Srl I.S. (nel seguito, anche: Mare oppure la società ) è particolarmente attenta e sensibile alla tutela della riservatezza e dei diritti fondamentali delle persone e

Dettagli

ALLEGATO D. Roma lì, / / Equitalia S.p.A. il Titolare

ALLEGATO D. Roma lì, / / Equitalia S.p.A. il Titolare 1 Premessa e quadro normativo Il Contratto sottoscritto da Equitalia S.p.A. e ha ad oggetto l affidamento dei servizi di implementazione e manutenzione del nuovo Sistema Informativo Corporate - Sistema

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI UTILIZZO DI GETYOURHERO PER GLI UTENTI

CONDIZIONI GENERALI DI UTILIZZO DI GETYOURHERO PER GLI UTENTI CONDIZIONI GENERALI DI UTILIZZO DI GETYOURHERO PER GLI UTENTI GetYourHero S.L., con sede legale in Calle Aragón 264, 5-1, 08007 Barcellona, Spagna, numero di identificazione fiscale ES-B66356767, rappresentata

Dettagli

AREA INNOVAZIONE E TERRITORIO SETTORE ASSETTO TERRITORIALE, PARCHI E VALUTAZIONE DI IMPATTO AMBIENTALE

AREA INNOVAZIONE E TERRITORIO SETTORE ASSETTO TERRITORIALE, PARCHI E VALUTAZIONE DI IMPATTO AMBIENTALE AREA INNOVAZIONE E TERRITORIO SETTORE ASSETTO TERRITORIALE, PARCHI E VALUTAZIONE DI IMPATTO AMBIENTALE AVVISO PUBBLICO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE COORDINATA E CONTINUATIVA PER ATTIVITA

Dettagli

ntrate genzia Informativa sul trattamento dei dati personali ai sensi dell art. 13 del D.Lgs. n. 196 del 2003 Finalità del

ntrate genzia Informativa sul trattamento dei dati personali ai sensi dell art. 13 del D.Lgs. n. 196 del 2003 Finalità del genzia ntrate BENI CONCESSI IN GODIMENTO A SOCI O FAMILIARI E FINANZIAMENTI, CAPITALIZZAZIONI E APPORTI EFFETTUATI DAI SOCI O FAMILIARI DELL'IMPRENDITORE NEI CONFRONTI DELL'IMPRESA (ai sensi dell articolo,

Dettagli

Accordo d Uso (settembre 2014)

Accordo d Uso (settembre 2014) Accordo d Uso (settembre 2014) Il seguente Accordo d uso, di seguito Accordo, disciplina l utilizzo del Servizio on line 4GUEST, di seguito Servizio, che prevede, la creazione di Viaggi, Itinerari, Percorsi,

Dettagli

REGOLAMENTO SUL TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI

REGOLAMENTO SUL TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI COMUNE DI VIANO PROVINCIA DI REGGIO EMILIA REGOLAMENTO SUL TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI Approvato con deliberazione di G.C. n. 73 del 28.11.2000 INDICE TITOLO 1 ART. 1 ART. 2 ART. 3 ART. 4 ART. 5 ART.

Dettagli

ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA

ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA Società Consortile di Informatica delle Camere di Commercio Italiane per azioni di CONDUCENTE Cognome Nome 1 a EMISSIONE RINNOVO Per scadenza

Dettagli

a. Destinatario dei percorsi formativi on line sono gli operatori della sanità che potranno accedere ai contenuti previa registrazione

a. Destinatario dei percorsi formativi on line sono gli operatori della sanità che potranno accedere ai contenuti previa registrazione CONDIZIONI D'USO 1. Accesso al sito L'accesso al sito www.stilema-ecm.it è soggetto alla normativa vigente, con riferimento al diritto d'autore ed alle condizioni di seguito indicate quali patti contrattuali.

Dettagli

ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA

ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA Società Consortile di Informatica delle Camere di Commercio Italiane per azioni DOMANDA DI CARTA DELL AZIENDA ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA di DATI DELL AZIENDA Denominazione

Dettagli

PRIVACY POLICY. Smartphone Innovations S.r.l. (di seguito anche solo identificata come "SI") è titolare del sito

PRIVACY POLICY. Smartphone Innovations S.r.l. (di seguito anche solo identificata come SI) è titolare del sito PRIVACY POLICY Smartphone Innovations S.r.l. (di seguito anche solo identificata come "SI") è titolare del sito www.stonexsmart.com ( Sito ) e tratta i tuoi dati personali nel rispetto della normativa

Dettagli

IL DIRETTORE DELL AGENZIA. In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del presente provvedimento, DISPONE

IL DIRETTORE DELL AGENZIA. In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del presente provvedimento, DISPONE Protocollo n. 195080/2008 Approvazione del formulario contenente i dati degli investimenti in attività di ricerca e sviluppo ammissibili al credito d imposta di cui all articolo 1, commi da 280 a 283,

Dettagli

Decreto 2 novembre 2005 Regole tecniche per la formazione, la trasmissione e la validazione, anche temporale, della posta elettronica certificata

Decreto 2 novembre 2005 Regole tecniche per la formazione, la trasmissione e la validazione, anche temporale, della posta elettronica certificata Decreto 2 novembre 2005 Regole tecniche per la formazione, la trasmissione e la validazione, anche temporale, della posta elettronica IL MINISTRO PER L'INNOVAZIONE E LE TECNOLOGIE - Visto l articolo 17

Dettagli

Comune di Lecco AVVISO DI MOBILITA VOLONTARIA FRA ENTI PUBBLICI ABILE CATEGORIA

Comune di Lecco AVVISO DI MOBILITA VOLONTARIA FRA ENTI PUBBLICI ABILE CATEGORIA Comune di Lecco Prot. n. 50286 AVVISO DI MOBILITA VOLONTARIA FRA ENTI PUBBLICI PER LA EVENTUALE COPERTURA RA A TEMPO INDETERMINATO DI UN POSTO DI FUNZIONARIO DA INQUADRARE NEL PROFILO AMMINISTRATIVO, O

Dettagli

Sezione A1) da compilare in caso di società, ente anche pubblico, fondazione, trust:

Sezione A1) da compilare in caso di società, ente anche pubblico, fondazione, trust: DICHIARAZIONE AI SENSI E PER GLI EFFETTI DEL D. LGS. N. 231 DEL 21 NOVEMBRE 2007 IN TEMA DI ANTIRICICLAGGIO MODULO DI IDENTIFICAZIONE E DI ADEGUATA VERIFICA DELLA CLIENTELA (AI SENSI DEGLI ARTT. 18 E 19

Dettagli

DOMANDA DI NUOVO CONTRIBUTO PER L AUTONOMA SISTEMAZIONE C H I E D E DICHIARA QUANTO SEGUE

DOMANDA DI NUOVO CONTRIBUTO PER L AUTONOMA SISTEMAZIONE C H I E D E DICHIARA QUANTO SEGUE MODULO DOMANDA / NUOVO CAS-SISMA MAGGIO 2012 DOMANDA DI NUOVO CONTRIBUTO PER L AUTONOMA SISTEMAZIONE (Dichiarazione sostitutiva di certificazione e di atto di notorietà resa ai sensi degli artt. 46 e 47

Dettagli

MODELLO-BASE CONVENZIONE-CONTRATTO PER LA REALIZZAZIONE DELL INTERVENTO NUOVI PERCHORSI

MODELLO-BASE CONVENZIONE-CONTRATTO PER LA REALIZZAZIONE DELL INTERVENTO NUOVI PERCHORSI Assessorato alla f amiglia, all Educazione ed ai Giov ani Municipio Roma III U.O. Serv izi Sociali, Educativ i e Scolastici Allegato n. 3 al Bando d Istruttoria Pubblica per l intervento Nuovi PercHorsi

Dettagli

TITOLOPROGETTO SEDE DI ATTUAZIONE N. VOL... ED IO AVRÒ CURA DI TE A CASTELLAMMARE - Viale Europa -

TITOLOPROGETTO SEDE DI ATTUAZIONE N. VOL... ED IO AVRÒ CURA DI TE A CASTELLAMMARE - Viale Europa - BANDO PER LA SELEZIONE DI 2.005 VOLONTARI DA IMPIEGARE IN PROGETTI DI SERVIZIO CIVILE NAZIONALE PER L ATTUAZIONE DEL PROGRAMMA EUROPEO GARANZIA GIOVANI NELLA REGIONE CAMPANIA Art. 1 Progetti e sedi di

Dettagli

Legge sulla protezione dei dati personali (LPDP) 1)

Legge sulla protezione dei dati personali (LPDP) 1) 1.6.1.1 Legge sulla protezione dei dati personali (LPDP) (del 9 marzo 1987) IL GRAN CONSIGLIO DELLA REPUBBLICA E CANTONE TICINO visto il messaggio 2 ottobre 1985 n. 2975 del Consiglio di Stato, decreta:

Dettagli

Art.1 (Oggetto) Art.2 (Definizioni)

Art.1 (Oggetto) Art.2 (Definizioni) REGOLAMENTO SULLA TUTELA DELLE PERSONE E DI ALTRI SOGGETTI RISPETTO AL TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI emanato con decreto direttoriale n.220 dell'8 giugno 2000 pubblicato all'albo Ufficiale della Scuola

Dettagli

PER AZIENDE AVENTI ALLE PROPRIE DIPENDENZE SOLO IMPIEGATI (VERSIONE AGGIORNATA AL 23 GENNAIO 2015)

PER AZIENDE AVENTI ALLE PROPRIE DIPENDENZE SOLO IMPIEGATI (VERSIONE AGGIORNATA AL 23 GENNAIO 2015) Procedura relativa alla gestione delle adesioni contrattuali e delle contribuzioni contrattuali a Prevedi ex art. 97 del CCNL edili-industria del 1 luglio 2014 e ex art. 92 del CCNL edili-artigianato del

Dettagli

Condizioni generali di fornitura

Condizioni generali di fornitura Condizioni generali di fornitura 1) Responsabilità di trasporto Resa e imballo a ns. carico. 2) Custodia dopo consegna in cantiere Dopo la posa da parte ns. del materiale / macchine in cantiere la responsabilità

Dettagli

Note e informazioni legali

Note e informazioni legali Note e informazioni legali Proprietà del sito; accettazione delle condizioni d uso I presenti termini e condizioni di utilizzo ( Condizioni d uso ) si applicano al sito web di Italiana Audion pubblicato

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO

CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO Tra Agritel S.r.l. con sede in Via XXIV maggio 43 00187 Roma, Registro Imprese di Roma n. 05622491008, REA di Roma n. 908522 e Cognome Nome: (Rappresentante legale nel

Dettagli

Seconda Università degli studi di Napoli Servizi agli studenti Servizio di Posta Elettronica Guida estesa

Seconda Università degli studi di Napoli Servizi agli studenti Servizio di Posta Elettronica Guida estesa Seconda Università degli studi di Napoli Servizi agli studenti Servizio di Posta Elettronica Guida estesa A cura del Centro Elaborazione Dati Amministrativi 1 INDICE 1. Accesso ed utilizzo della Webmail

Dettagli

REGOLAMENTO del CONCORSO MISTO A PREMI denominato RINGO BTS 2014.

REGOLAMENTO del CONCORSO MISTO A PREMI denominato RINGO BTS 2014. REGOLAMENTO del CONCORSO MISTO A PREMI denominato RINGO BTS 2014. 1. SOCIETA PROMOTRICE BARILLA G. e R. Fratelli Società per Azioni, con Socio Unico Via Mantova, 166-43122 Parma C.F. e iscrizione al registro

Dettagli

REGOLAMENTO DISCIPLINANTE L ACCESSO AGLI ATTI DELLE PROCEDURE DI AFFIDAMENTO E DI ESECUZIONE DEI CONTRATTI PUBBLICI DI FORNITURE E SERVIZI

REGOLAMENTO DISCIPLINANTE L ACCESSO AGLI ATTI DELLE PROCEDURE DI AFFIDAMENTO E DI ESECUZIONE DEI CONTRATTI PUBBLICI DI FORNITURE E SERVIZI REGOLAMENTO DISCIPLINANTE L ACCESSO AGLI ATTI DELLE PROCEDURE DI AFFIDAMENTO E DI ESECUZIONE DEI CONTRATTI PUBBLICI DI FORNITURE E SERVIZI ART. 1 Campo di applicazione e definizioni 1. Il presente regolamento

Dettagli

Smartphone Innovations S.r.l. gestisce il sito www.stonexone.com ( Sito ). Smartphone Innovations S.r.l.

Smartphone Innovations S.r.l. gestisce il sito www.stonexone.com ( Sito ). Smartphone Innovations S.r.l. TERMINI E CONDIZIONI Smartphone Innovations S.r.l. gestisce il sito www.stonexone.com ( Sito ). Smartphone Innovations S.r.l. ha predisposto le seguenti Condizioni generali per l utilizzo del Servizio

Dettagli

CONTRATTO DI PROCACCIAMENTO D AFFARI

CONTRATTO DI PROCACCIAMENTO D AFFARI CONTRATTO DI PROCACCIAMENTO D AFFARI eprice s.r.l. con Socio Unico (di seguito denominata "SITONLINE") con sede legale in Milano, via degli Olivetani 10/12, 20123 - Italia, Codice Fiscale e Partita I.V.A

Dettagli

A) COMPETENZE DI BASE

A) COMPETENZE DI BASE AVVISO DI PROCEDURA SELETTIVA PER LA COSTITUZIONE DI UN ELENCO DI FORMATORI NELL' AMBITO DEI PERCORSI TRIENNALI DI ISTRUZIONE E FORMAZIONE PROFESSIONALE (FORMAZIONE INIZIALE 14-18 ANNI) CUI CONFERIRE,

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DEL SERVIZIO QUICK PACK EUROPE

CONDIZIONI GENERALI DEL SERVIZIO QUICK PACK EUROPE Validità a partire dal: 05 agosto 2013 CONDIZIONI GENERALI DEL SERVIZIO QUICK PACK EUROPE Le presenti Condizioni Generali, che si compongono di 13 articoli, disciplinano il Servizio Quick Pack Europe (di

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO Servizi di Hosting di I-Domini.it

CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO Servizi di Hosting di I-Domini.it 1) Oggetto 1.1 Le presenti Condizioni Generali di Contratto (di seguito Condizioni Generali ) disciplinano le modalità ed i termini con cui Next.it s.r.l. (di seguito Next.it ), con sede legale in Via

Dettagli

AZIENDA OSPEDALIERA OSPEDALE NIGUARDA CA GRANDA MILANO AVVISO PUBBLICO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICO LIBERO-PROFESSIONALE SI RENDE NOTO

AZIENDA OSPEDALIERA OSPEDALE NIGUARDA CA GRANDA MILANO AVVISO PUBBLICO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICO LIBERO-PROFESSIONALE SI RENDE NOTO AZIENDA OSPEDALIERA OSPEDALE NIGUARDA CA GRANDA MILANO Atti 184/10 all. 45/8 Riapertura termini riferimento 122 INGECLI AVVISO PUBBLICO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICO LIBERO-PROFESSIONALE SI RENDE NOTO

Dettagli

Posta Elettronica Certificata

Posta Elettronica Certificata Posta Elettronica Certificata Manuale di utilizzo del servizio Webmail di Telecom Italia Trust Technologies Documento ad uso pubblico Pag. 1 di 33 Indice degli argomenti 1 INTRODUZIONE... 3 1.1 Obiettivi...

Dettagli

REGOLAMENTO IN MATERIA DI TITOLI ABILITATIVI PER L OFFERTA AL PUBBLICO DI SERVIZI POSTALI CAPO I DISPOSIZIONI GENERALI

REGOLAMENTO IN MATERIA DI TITOLI ABILITATIVI PER L OFFERTA AL PUBBLICO DI SERVIZI POSTALI CAPO I DISPOSIZIONI GENERALI Allegato A alla delibera n. 129/15/CONS REGOLAMENTO IN MATERIA DI TITOLI ABILITATIVI PER L OFFERTA AL PUBBLICO DI SERVIZI POSTALI CAPO I DISPOSIZIONI GENERALI Articolo 1 Definizioni 1. Ai fini del presente

Dettagli

CODICE DI COMPORTAMENTO INTEGRATIVO ARTICOLO 1 OGGETTO

CODICE DI COMPORTAMENTO INTEGRATIVO ARTICOLO 1 OGGETTO CODICE DI COMPORTAMENTO INTEGRATIVO ARTICOLO 1 OGGETTO 1. Il presente Codice di Comportamento integrativo definisce, in applicazione dell'art. 54 del DLgs. n. 165/2001 come riformulato dall'art.1, comma

Dettagli

IL DIRETTORE. Data 20.03.2015. Protocollo 7481-VII.1. Rep. DDIP n. 169. Settore Amministrazione e contabilità. Oggetto 1/10

IL DIRETTORE. Data 20.03.2015. Protocollo 7481-VII.1. Rep. DDIP n. 169. Settore Amministrazione e contabilità. Oggetto 1/10 Protocollo 7481-VII.1 Data 20.03.2015 Rep. DDIP n. 169 Settore Amministrazione e contabilità Responsabile Maria De Benedittis Oggetto Procedura selettiva pubblica per titoli e colloquio per la stipula

Dettagli

Termini di servizio di Comunicherete

Termini di servizio di Comunicherete Termini di servizio di Comunicherete I Servizi sono forniti da 10Q Srls con sede in Roma, Viale Marx n. 198 ed Ancitel Spa, con sede in Roma, Via Arco di Travertino n. 11. L utilizzo o l accesso ai Servizi

Dettagli

REGIONE TOSCANA. AZIENDA U.S.L. N. 12 di VIAREGGIO (LU)

REGIONE TOSCANA. AZIENDA U.S.L. N. 12 di VIAREGGIO (LU) REGIONE TOSCANA AZIENDA U.S.L. N. 12 di VIAREGGIO (LU) AVVISO DI SELEZIONE PUBBLICA PER IL CONFERIMENTO DI UN INCARICO DI LAVORO AUTONOMO LIBERO PROFESSIONALE A T. D. PER L'ACQUISIZIONE DI PRESTAZIONI

Dettagli

PROCEDURE PER LE OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE ai sensi della delibera Consob 17221 del 12 marzo 2010

PROCEDURE PER LE OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE ai sensi della delibera Consob 17221 del 12 marzo 2010 PROCEDURE PER LE OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE ai sensi della delibera Consob 17221 del 12 marzo 2010 approvate dal Consiglio di Amministrazione di Davide Campari-Milano S.p.A. l 11 novembre 2010 e in

Dettagli

FAQ 2015 I) CHI DEVE INVIARE LA COMUNICAZIONE... 3

FAQ 2015 I) CHI DEVE INVIARE LA COMUNICAZIONE... 3 FAQ 2015 Flusso telematico dei modelli 730-4 D.M. 31 maggio 1999, n. 164 Comunicazione dei sostituti d imposta per la ricezione telematica, tramite l Agenzia delle entrate, dei dati dei 730-4 relativi

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO

CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO 1) Oggetto 1.1 Le presenti Condizioni Generali di Contratto (di seguito Condizioni Generali ) disciplinano le modalità ed i termini di fornitura del servizio al Cliente

Dettagli

Regione Marche ERSU di Camerino (MC)

Regione Marche ERSU di Camerino (MC) DELIBERA DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DELL ERSU DI CAMERINO N. 261 DEL 29/03/2011: OGGETTO: APPROVAZIONE DEL BANDO DI SELEZIONE PER IL CONCORSO PUBBLICO PER ESAMI PER L ASSUNZIONE A TEMPO DETERMINATO

Dettagli

CIRCOLARE N. 20/E. Roma, 11 maggio 2015

CIRCOLARE N. 20/E. Roma, 11 maggio 2015 CIRCOLARE N. 20/E Direzione Centrale Normativa Roma, 11 maggio 2015 OGGETTO: Trattamento agli effetti dell IVA dei contributi pubblici relativi alle politiche attive del lavoro e alla formazione professionale

Dettagli

Gentile Cliente, Gradita è l occasione per porgere distinti saluti. TELECOM ITALIA Servizio Clienti Business

Gentile Cliente, Gradita è l occasione per porgere distinti saluti. TELECOM ITALIA Servizio Clienti Business Gentile Cliente, al fine di dare seguito alla Sua richiesta di variazione di categoria di contratto di abbonamento telefonico (di seguito Declassazione ), La invitiamo ad individuare tra i due casi sottoindicati

Dettagli

SCHEDA DI ADESIONE - Foglio 1 -

SCHEDA DI ADESIONE - Foglio 1 - Versione 10/04/15 SCHEDA DI ADESIONE - Foglio 1 - Rifiuti dei Beni a base di Polietilene, Piazza di S. Chiara, 49 00186 ROMA) e (facoltativamente) anticipata mezzo fax Il richiedente... In persona del

Dettagli

ISTRUZIONI PER L INVIO TRAMITE PEC (POSTA ELETTRONICA CERTIFICATA) DI ISTANZE, COMUNICAZIONI E DOCUMENTI

ISTRUZIONI PER L INVIO TRAMITE PEC (POSTA ELETTRONICA CERTIFICATA) DI ISTANZE, COMUNICAZIONI E DOCUMENTI ISTRUZIONI PER L INVIO TRAMITE PEC (POSTA ELETTRONICA CERTIFICATA) DI ISTANZE, COMUNICAZIONI E DOCUMENTI Firenze, mercoledì 10 Maggio 2011 VERSIONE 1.2 DEL 10 Maggio2011 Pagina 2 di 8 In queste pagine

Dettagli

La informiamo che Utroneo s.r.l. è il titolare del trattamento dei suoi dati personali.

La informiamo che Utroneo s.r.l. è il titolare del trattamento dei suoi dati personali. Come utilizziamo i suoi dati è un prodotto di ULTRONEO SRL INFORMAZIONI GENERALI Ultroneo S.r.l. rispetta il Suo diritto alla privacy nel mondo di internet quando Lei utilizza i nostri siti web e comunica

Dettagli

Area Vigilanza AVVISA

Area Vigilanza AVVISA COMUNE DI VILLASOR Provincia di Cagliari Area Vigilanza P.zza Matteotti, 1 - C.A.P. 09034 Part. IVA 00530500925 Tel 070 9648023 - Fax 070 9647331 www.comune.villasor.ca.it C.F: 82002160925 MANIFESTAZIONE

Dettagli

Modulo di richiesta Migrazione da Ricaricabile ad Abbonamento

Modulo di richiesta Migrazione da Ricaricabile ad Abbonamento Dati dell'azienda intestataria della SIM Card PosteMobile Modulo di richiesta Migrazione da Ricaricabile ad Abbonamento Ragione Sociale P.IVA Codice Fiscale Sede Legale: Indirizzo N civico Provincia Cap

Dettagli

Al SUAP. Denominazione società/ditta

Al SUAP. Denominazione società/ditta COMUNICAZIONE SUBINGRESSO DI COMMERCIO SU AREE PUBBLICHE SU POSTEGGIO L.R. 28/2005 e s.m.i. Codice del Commercio art.74 e D.P. G.R. n. 15/R del 1 aprile 2009 Regolamento di attuazione della legge n. 28/2005

Dettagli

NORME E CONDIZIONI PER L UTILIZZO DEL TELEPASS PER IL PAGAMENTO DEI PARCHEGGI

NORME E CONDIZIONI PER L UTILIZZO DEL TELEPASS PER IL PAGAMENTO DEI PARCHEGGI Norme e Condizioni per il Pagamento dei Parcheggi con il Telepass NORME E CONDIZIONI PER L UTILIZZO DEL TELEPASS PER IL PAGAMENTO DEI PARCHEGGI Art. 1 1.1 Le presenti norme e condizioni disciplinano l

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA

CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA 1. Definizioni La vendita dei prodotti offerti sul nostro sito web www.prada.com (di seguito indicato come il Sito") è disciplinata dalle seguenti Condizioni Generali di

Dettagli

Tali premesse costituiscono parte integrante delle presenti condizioni generali di contratto

Tali premesse costituiscono parte integrante delle presenti condizioni generali di contratto CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO RELATIVE ALL ACQUISTO DI DIRITTI DI UTILIZZAZIONE DELLE IMMAGINI DELL ARCHIVIO FOTOGRAFICO ON-LINE DEL SISTEMA MUSEI CIVICI DI ROMA CAPITALE Premesso che La Sovrintendenza

Dettagli

INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI

INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI 1. IDENTITÀ E CONTATTI DEL FINANZIATORE/ INTERMEDIARIO DEL CREDITO Finanziatore/Emittente CartaSi S.p.A. Indirizzo Corso Sempione, 55-20145 Milano Telefono 02.3488.1 Fax 02.3488.4115 Sito web www.cartasi.it

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL DIRITTO DI ACCESSO AGLI ATTI DELL AMMINISTRAZIONE COMUNALE

REGOLAMENTO PER IL DIRITTO DI ACCESSO AGLI ATTI DELL AMMINISTRAZIONE COMUNALE = = = = = = REGOLAMENTO PER IL DIRITTO DI ACCESSO AGLI ATTI DELL AMMINISTRAZIONE COMUNALE Adottato con deliberazioni consiliari n. 56 dell 08.11.95 e n. 6 del 24.01.96 INDICE Art. 1 Oggetto e finalità

Dettagli

Profilo Commerciale Collabor@

Profilo Commerciale Collabor@ Profilo Commerciale Collabor@ 1. DESCRIZIONE DEL SERVIZIO E REQUISITI Collabor@ è un servizio di web conferenza basato sulla piattaforma Cisco WebEx, che consente di organizzare e svolgere riunioni web,

Dettagli

DOCUMENTO APPROVATO DAL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DEL 12 DICEMBRE

DOCUMENTO APPROVATO DAL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DEL 12 DICEMBRE REGOLAMENTO DI FUNZIONAMENTO DELL ORGANISMO DI VIGILANZA D.LGS 231/01 DI GALA S.P.A. DOCUMENTO APPROVATO DAL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DEL 12 DICEMBRE 2013 INDICE ARTICOLO 1 SCOPO E AMBITO DI APPLICAZIONE..3

Dettagli

Regolamento in materia di indennizzi applicabili nella definizione delle controversie tra utenti ed operatori. Articolo 1 Definizioni

Regolamento in materia di indennizzi applicabili nella definizione delle controversie tra utenti ed operatori. Articolo 1 Definizioni Regolamento in materia di indennizzi applicabili nella definizione delle controversie tra utenti ed operatori Articolo 1 Definizioni 1. Ai fini del presente regolamento s intendono per: a) "Autorità",

Dettagli

CONTRATTO DI COLLABORAZIONE A PROGETTO

CONTRATTO DI COLLABORAZIONE A PROGETTO CONTRATTO DI COLLABORAZIONE A PROGETTO AVVERTENZE PER LA REDAZIONE 1. La bozza di contratto proposta è da utilizzare come linea guida, potrà essere integrata e/o ridotta in funzione alle specifiche necessità.

Dettagli

MODELLO A allegato all avviso di procedura comparativa di cui

MODELLO A allegato all avviso di procedura comparativa di cui MODELLO A allegato all avviso di procedura comparativa di cui al D.D. n. 7 del 01/04/2015 Al Direttore del Dipartimento di LETTERE dell Università degli Studi di Perugia Piazza Morlacchi, 11-06123 PERUGIA

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ACCESSO AGLI ATTI AMMINISTRATIVI

REGOLAMENTO PER L ACCESSO AGLI ATTI AMMINISTRATIVI REGOLAMENTO PER L ACCESSO AGLI ATTI AMMINISTRATIVI Art. 1 - Oggetto del Regolamento Il presente documento regolamenta l esercizio del diritto di accesso ai documenti amministrativi in conformità a quanto

Dettagli

Accesso alla dichiarazione 730 precompilata da parte del contribuente e degli altri soggetti autorizzati IL DIRETTORE DELL AGENZIA

Accesso alla dichiarazione 730 precompilata da parte del contribuente e degli altri soggetti autorizzati IL DIRETTORE DELL AGENZIA Prot. 2015/25992 Accesso alla dichiarazione 730 precompilata da parte del contribuente e degli altri soggetti autorizzati IL DIRETTORE DELL AGENZIA In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate

Dettagli

A CONTI FATTI Edizione 2014-2015

A CONTI FATTI Edizione 2014-2015 A CONTI FATTI Edizione 2014-2015 RAI-Radiotelevisione italiana dall 8 settembre 2014 al 29 maggio 2015 realizza un programma televisivo dal titolo A CONTI FATTI diffuso da RAIUNO tutti i giorni, dal lunedì

Dettagli

Codice Deontologico degli psicologi italiani

Codice Deontologico degli psicologi italiani Codice Deontologico degli psicologi italiani Testo approvato dal Consiglio Nazionale dell Ordine nell adunanza del 27-28 giugno 1997 Capo I - Principi generali Articolo 1 Le regole del presente Codice

Dettagli

Termini e condizioni generali di acquisto

Termini e condizioni generali di acquisto TERMINI E CONDIZIONI GENERALI DI ACQUISTO 1. CONDIZIONI DEL CONTRATTO L ordine di acquisto o il contratto, insieme con questi Termini e Condizioni Generali ( TCG ) e gli eventuali documenti allegati e

Dettagli

COMUNICAZIONE DI APERTURA FILIALI, SUCCURSALI E ALTRI PUNTI VENDITA DI AGENZIE DI VIAGGIO E TURISMO (Ai sensi della L.R. 30/03/1988 n. 15 e s.m.i.

COMUNICAZIONE DI APERTURA FILIALI, SUCCURSALI E ALTRI PUNTI VENDITA DI AGENZIE DI VIAGGIO E TURISMO (Ai sensi della L.R. 30/03/1988 n. 15 e s.m.i. CODICE PRATICA *CODICE FISCALE* GGMMAAAA HH:MM Mod. Comunale (Modello 1088 Versione 001 2015) Allo Sportello Unico delle Attività Produttive Comune / Comunità / Unione Identificativo SUAP: COMUNICAZIONE

Dettagli

UNIONE TERRED ACQUA IL RESPONSABILE P.O.

UNIONE TERRED ACQUA IL RESPONSABILE P.O. SERVIZIO PERSONALE SCADENZA 13/08/2015 AVVISO DI MOBILITA PER EVENTUALE ASSUNZIONE A TEMPO INDETERMINATO E TEMPO PIENO, DI N. 1 POSTO DI ISTRUTTORE DIRETTIVO AMMINISTRATIVO CAT. GIUR. D1, DEL COMUNE DI

Dettagli

Deutsche Bank. db Corporate Banking Web Guida al servizio

Deutsche Bank. db Corporate Banking Web Guida al servizio Deutsche Bank db Corporate Banking Web Guida al servizio INDICE 1. INTRODUZIONE... 3 2. SPECIFICHE DI SISTEMA... 4 3 MODALITÀ DI ATTIVAZIONE E DI PRIMO COLLEGAMENTO... 4 3. SICUREZZA... 5 4. AUTORIZZAZIONE

Dettagli

Proposta di adesione al servizio Telemaco per l accesso alla consultazione ed alla trasmissione di pratiche

Proposta di adesione al servizio Telemaco per l accesso alla consultazione ed alla trasmissione di pratiche Proposta di adesione al servizio Telemaco per l accesso alla consultazione ed alla trasmissione di pratiche Il/la sottoscritto/a Cognome e Nome Codice Fiscale Partita IVA Data di nascita Comune di nascita

Dettagli

INFORMATIVA SUI COOKIE

INFORMATIVA SUI COOKIE INFORMATIVA SUI COOKIE I Cookie sono costituiti da porzioni di codice installate all'interno del browser che assistono il Titolare nell erogazione del servizio in base alle finalità descritte. Alcune delle

Dettagli

Policy per fornitori

Policy per fornitori Policy per fornitori Con riferimento alla Decisione 32/2008 del Presidente dell EUI e in particolare degli articoli 4, 5 e 6 il fornitore è tenuto alla sottoscrizione della Dichiarazione dell impegno del

Dettagli

CONTRATTO DI LOCAZIONE AD USO ABITATIVO. Ai sensi dell art. 1, comma 2, lett. A) della legge 9 dicembre 1998 n 431

CONTRATTO DI LOCAZIONE AD USO ABITATIVO. Ai sensi dell art. 1, comma 2, lett. A) della legge 9 dicembre 1998 n 431 CONTRATTO DI LOCAZIONE AD USO ABITATIVO Ai sensi dell art. 1, comma 2, lett. A) della legge 9 dicembre 1998 n 431 e degli artt. 1571 e seguenti del codice civile. CON LA PRESENTE SCRITTURA PRIVATA la CAMERA

Dettagli

OGGETTO: Dichiarazione 730 precompilata Risposte a quesiti

OGGETTO: Dichiarazione 730 precompilata Risposte a quesiti Direzione Centrale Servizi ai Contribuenti CIRCOLARE 11/E Roma, 23 marzo 2015 OGGETTO: Dichiarazione 730 precompilata Risposte a quesiti 2 INDICE 1 DESTINATARI DELLA DICHIARAZIONE 730 PRECOMPILATA... 5

Dettagli

CONCORSO A PREMI DENOMINATO #MilionidiNomi CL 141/2015

CONCORSO A PREMI DENOMINATO #MilionidiNomi CL 141/2015 CONCORSO A PREMI DENOMINATO #MilionidiNomi CL 141/2015 SOGGETTO PROMOTORE: F.C. Internazionale Milano Spa, Corso Vittorio Emanuele II 9, 20122 Milano P.IVA 04231750151 (di seguito Promotore ). SOGGETTO

Dettagli

COMUNICAZIONE VOLTURA DI DENUNCIA DI INIZIO ATTIVITA O DI SEGNALAZIONE CERTIFICA DI INIZIO DELL ATTIVITA

COMUNICAZIONE VOLTURA DI DENUNCIA DI INIZIO ATTIVITA O DI SEGNALAZIONE CERTIFICA DI INIZIO DELL ATTIVITA COMUNE DI MASER (TV) ESENTE da Marca da bollo COMUNICAZIONE VOLTURA DI DENUNCIA DI INIZIO ATTIVITA O DI SEGNALAZIONE CERTIFICA DI INIZIO DELL ATTIVITA Il/La sottoscritto/a: DA COMPILARSI IN CASO DI PERSONA

Dettagli

CONTRATTO DI PRESTAZIONE IN REGIME DI COLLABORAZIONE COORDINATA E CONTINUATIVA

CONTRATTO DI PRESTAZIONE IN REGIME DI COLLABORAZIONE COORDINATA E CONTINUATIVA CONTRATTO DI PRESTAZIONE IN REGIME DI COLLABORAZIONE COORDINATA E CONTINUATIVA L'Università degli Studi di Parma con sede in Parma, via Università n. 12 codice fiscale n. 00308780345 rappresentata dal

Dettagli

COMUNE DI CAPOTERRA Provincia di Cagliari

COMUNE DI CAPOTERRA Provincia di Cagliari COMUNE DI CAPOTERRA Provincia di Cagliari UFFICIO DEL SEGRETARIO GENERALE Responsabile Settore Affari del Personale-Anticorruzione-Trasparenza CODICE DI COMPORTAMENTO INTEGRATIVO ARTICOLO 1 OGGETTO Il

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MODENA E REGGIO EMILIA DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA. (Avviso al pubblico) IL DIRETTORE DEL DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MODENA E REGGIO EMILIA DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA. (Avviso al pubblico) IL DIRETTORE DEL DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MODENA E REGGIO EMILIA DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA Modena, il _ 11.01.2012 Prot. N 9 Pos. N /_ (Avviso al pubblico) IL DIRETTORE DEL DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA VISTO il DPR 22 dicembre

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO PER IL SERVIZIO DI HOSTING E DOMINI OFFERTO DA WELIO

CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO PER IL SERVIZIO DI HOSTING E DOMINI OFFERTO DA WELIO CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO PER IL SERVIZIO DI HOSTING E DOMINI OFFERTO DA WELIO 1. Oggetto 1.1 Le presenti Condizioni Generali di Contratto (di seguito Condizioni Generali ) disciplinano le modalità

Dettagli

CIRCOLARE N. 65 del 10 aprile 2014

CIRCOLARE N. 65 del 10 aprile 2014 CIRCOLARE N. 65 del 10 aprile 2014 Modalità per l accreditamento e la vigilanza sui soggetti pubblici e privati che svolgono attività di conservazione dei documenti informatici di cui all'articolo 44-bis,

Dettagli

G e s t i o n e U t e n z e C N R

G e s t i o n e U t e n z e C N R u t e n t i. c n r. i t G e s t i o n e U t e n z e C N R G U I D A U T E N T E Versione 1.1 Aurelio D Amico (Marzo 2013) Consiglio Nazionale delle Ricerche - Sistemi informativi - Roma utenti.cnr.it -

Dettagli

Domanda di partecipazione alla Fiera:

Domanda di partecipazione alla Fiera: Domanda di partecipazione alla Fiera: ARTI & MESTIERI EXPO -Roma, Fiera di Roma, 12 15 dicembre 2013 MODULO DA RESTITUIRE DEBITAMENTE COMPILATO ENTRO E NON OLTRE L 11 NOVEMBRE 2013 a: FIERA ROMA SRL SEGRETERIA

Dettagli

RICHIESTA DI ABBONAMENTO AL SERVIZIO DI CAR SHARING Genova Car Sharing. (Enti e Aziende)

RICHIESTA DI ABBONAMENTO AL SERVIZIO DI CAR SHARING Genova Car Sharing. (Enti e Aziende) RICHIESTA DI ABBONAMENTO AL SERVIZIO DI CAR SHARING Genova Car Sharing (Enti e Aziende) Richiesta di abbonamento del Il/La sottoscritta Nome Cognome Legale Rappresentante dell Azienda Attività Sede Legale

Dettagli

REGOLAMENTO DEL CONCORSO A PREMI DENOMINATO #DAI UN BACIO

REGOLAMENTO DEL CONCORSO A PREMI DENOMINATO #DAI UN BACIO REGOLAMENTO DEL CONCORSO A PREMI DENOMINATO #DAI UN BACIO SOGGETTO PROMOTORE Società R.T.I. SpA, con sede legale a Roma, Largo del Nazareno 8 e con sede amministrativa in Cologno Monzese (MI) viale Europa

Dettagli

TERMINI E CONDIZIONI GENERALI PER L UTILIZZO DEI MARCHI GEFRAN

TERMINI E CONDIZIONI GENERALI PER L UTILIZZO DEI MARCHI GEFRAN TERMINI E CONDIZIONI GENERALI PER L UTILIZZO DEI MARCHI GEFRAN Le presenti condizioni generali hanno lo scopo di disciplinare l utilizzo dei Marchi di proprietà della società: Gefran S.p.A. con sede in

Dettagli

DICHIARAZIONE DEI DIRITTI IN INTERNET

DICHIARAZIONE DEI DIRITTI IN INTERNET DICHIARAZIONE DEI DIRITTI IN INTERNET Testo elaborato dalla Commissione per i diritti e i doveri in Internet costituita presso la Camera dei deputati (Bozza) PREAMBOLO Internet ha contribuito in maniera

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI ABBONAMENTO AI SERVIZI MOBILI DI POSTEMOBILE S.p.A. (PosteMobile)

CONDIZIONI GENERALI DI ABBONAMENTO AI SERVIZI MOBILI DI POSTEMOBILE S.p.A. (PosteMobile) CONDIZIONI GENERALI DI ABBONAMENTO AI SERVIZI MOBILI DI POSTEMOBILE S.p.A. (PosteMobile) SERVIZIO DI PORTABILITA DEL NUMERO (MNP) DA ALTRO OPERATORE MOBILE A POSTEMOBILE S.p.A. INFORMATIVA PRIVACY CONDIZIONI

Dettagli