Bollettino delle Parrocchie

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Bollettino delle Parrocchie"

Transcript

1 Bollettino delle Parrocchie Caslano Magliaso Ponte Tresa Pura N

2 2 Ciò che stupisce nel diario di Gesù è l amore per i piccoli e i poveri Qualche mese prima della sua morte Charles de Foucauld scriveva: «Credo che non ci sia stata nessun altra parola del Vangelo che abbia talmente colpito e trasformato la mia vita, come questa: Qualsiasi cosa avrete fatto ad uno di questi piccoli l avrete fatta a me. Se si pensa che queste parole sono uscite dalla bocca che ha detto questo è il mio corpo, questo è il mio sangue, con quale forza si dovrà cercare di amare Gesù nei piccoli, nei peccatori e nei poveri». Dio non giudicherà scorrendo l elenco delle umane debolezze e fragilità, ma quello degli atti di bontà... I poveri sono metafora di fallimento e di morte, ma sono pure maestri di fede che affidano all Alto la sorte della loro vita. Prendersi cura dell altro è così importante che Dio lega la vita eterna ad un pezzo di pane dato a chi vive nel bisogno. Intanto noi siamo ancora in pellegrinaggio ed è bello arricchire quotidianamente la nostra vita con quell amore seminato in noi dal nostro battesimo che Papa Benedetto ha chiamato farmaco d immortalità. Per questo anno pastorale, vogliamo camminare insieme, senza nostalgie o fughe in avanti. È l occasione, per noi parroci, di ringraziarvi tutti per la vostra fede condivisa ed invitarvi a proseguire insieme verso un futuro tutto improntato ad una testimonianza missionaria aperta verso gli altri. Per riuscire in questo cammino di fede che ci guiderà a Gesù come meta, vogliamo fare nostro l insegnamento di Papa Francesco che il 4 ottobre 2013, ad Assisi, rivolgendosi al clero, alle persone di Vita Consacrata e ai collaboratori pastorali ha sottolineato l importanza dei Consigli pastorali in supporto al vescovo e al parroco e si è soffermato quindi sul valore del Battesimo e della Chiesa come comunione delle diversità di cui il vescovo è il custode. Brevemente, il Papa ci consegna tre aspetti chiave per la vita comunitaria: 1) Il primo è l ascoltare la Parola di Dio che suscita la fede, la nutre, la rigenera. Un aspetto su cui tutti possiamo migliorare, per essere meno ricchi di nostre parole e più ricchi delle Sue Parole. Questo riguarda tutti noi: sacerdoti, genitori e catechisti perché, dice Papa Francesco: non basta leggere le Sacre Scritture, bisogna ascoltare Gesù che parla in esse, bisogna essere antenne che ricevono, sintonizzate sulla Parola di Dio, per essere antenne che trasmettono! 2) Il secondo aspetto è il camminare insieme. Noi siamo parte dell unico gregge di Cristo e la cosa più importante è camminare insieme, collaborando, aiutandosi a vicenda, pastori e gregge... È importante camminare uniti, senza fughe in avanti, senza nostalgie del passato. E mentre si cammina si parla, ci si conosce, ci si racconta gli uni agli altri, si cresce nell essere famiglia. 3) Il terzo aspetto importante per la comunità è l annunciare il Vangelo fino alle periferie, che sono le zone delle nostre parrocchie con realtà umane di persone lontane anche solo spiritualmente, rappresentate da bambini che non sanno fare nemmeno il segno della croce e che denotano l assenza di Gesù....non abbiate paura di uscire (ci dice Papa Francesco) e andare incontro a queste persone, a queste situazioni. Non lasciatevi bloccare da pregiudizi, da abitudini, rigidità mentali o pastorali, dal si è sempre fatto così!.

3 Lo Spirito Santo ci illumini e ci faccia capire la bellezza alla quale siamo chiamati come figli della stessa famiglia, Chiesa di Dio, con ciascuno il suo carisma che è grazia, dono gratuito elargito da Dio Padre, attraverso l azione dello Spirito Santo. L auspicio è che ogni regalo che Dio ci fa, gratuitamente e con lo stesso amore possa essere messo al servizio dell intera comunità che formiamo nella nostra zona pastorale, per il bene di tutti. Possa, Dio nostro Padre, dare a ciascuno di noi una conoscenza viva e penetrante della Sacra Scrittura in modo da essere per noi quel cibo che ci nutre, ci illumina e ci guida fino all incontro gioioso con Gesù Cristo che viene verso di noi ogni giorno e in modo speciale nel mistero dell incarnazione che presto celebreremo col Santo Natale. A tutti, auguro, a nome mio e dei miei confratelli don Pietro e don Luciano, buon cammino verso Gesù con un avvento di fede per un Santo Natale di gioia, felicità e pace. Don Franck CALENDARIO INTERPARROCCHIALE Caslano - Magliaso - Ponte Tresa - Pura NOVEMBRE sabato FESTA DI TUTTI I SANTI orario festivo Caslano ore S. Messa (Chiesa della Magliasina) ore S. Messa (Chiesa parrocchiale) ore Vespri (Chiesa parr.), poi processione al Cimitero non c è la messa delle ore Magliaso ore S. Messa in S.Biagio ore processione al cimitero Ponte Tresa ore S.Messa ore Vespri, processione al cimitero ore S.Messa prefestiva Pura ore S.Messa ore processione al cimitero 02 domenica COMMEMORAZIONE DEI DEFUNTI - orario festivo 07 venerdì OTTAVARIO DEI DEFUNTI Caslano ore S. Messa (Chiesa parrocchiale) e processione al Cimitero con i lumini non c è la messa delle ore PURA FESTA PATRONALE DI SAN MARTINO 09 domenica ore lodi e S. Messa e benedizione icona San Martino ore 9.30 S. Messa a Magliaso 15 sabato Magliaso ore Rassegna cinematografica (sala multiuso) IL VIAGGIO DELLA SPOSA 3

4 16 domenica Pura Magliaso 17 lunedì Caslano Pura ore S.Messa e presentazione comunicandi ore S.Messa e presentazione comunicandi ore Incontro Gruppo Lettori ore Assemblea della Confraternita 22 sabato Ponte Tresa ore S.Messa e Adorazione Eucaristica di zona 25 matedì Magliaso ore Catechesi per adulti (sala multiuso) 30 domenica I. DOMENICA DI AVVENTO orario festivo Caslano ore Presentazione dei cresimandi alla comunità durante la S. Messa ore S.Messa con i disabili nella chiesa parrochiale non c è la messa delle ore DICEMBRE martedì Caslano ore S. Messa (Chiesa parrocchiale) 07 domenica II. DOMENICA DI AVVENTO orario festivo Caslano ore concerto di Natale del Coro S. Cristoforo 08 lunedì FESTA DELL IMMACOLATA orario festivo Caslano non c è la messa delle ore Ponte Tresa ore S. Messa e mandato ai Cantori della Stella Pura 08 lunedì Caslano ore S.Messa e processione con statua della Madonna non ci sarà la S.Messa alle ore Novena di Natale con i cresimandi e comunicandi (Chiesa parrocchiale) 09 martedì Caslano ore S. Messa (Chiesa parrocchiale) Ponte Tresa ore Confessione comunitaria 13 sabato Caslano Magliaso pomeriggio Natale Scout ore Rassegna cinematografica (sala multiuso) LE VITE DEGLI ALTRI CANTORI DELLA STELLA Ponte Tresa lunedì 15 e mercoledì 17 percorreranno le vie del paese venerdì 19 in piazza dogana canteranno per tutta la comunità 4 15 lunedì Caslano ore Incontro Gruppo Lettori

5 16 martedì Caslano Magliaso 17 mercoledì Caslano 20 sabato Caslano 22 lunedì Caslano 23 martedì Caslano ore S. Messa (Chiesa parrocchiale) ore Catechesi per adulti (sala multiuso) ore Confessioni per allievi elementari e medie ore Concerto di Natale del Coro Regina Pacis ore Penitenza comunitaria e confessione individuale ore S. Messa (Chiesa parrocchiale) 24 mercoledì VIGILIA DI NATALE Caslano ore Confessioni in Chiesa parr. (fino alle ore 18.00) ore S. Messa della Notte di Natale Magliaso ore Confessioni ore S. Messa della Notte di Natale Ponte Tresa ore S. Messa della Notte di Natale Pura ore Confessioni ore S. Messa della Notte di Natale 25 giovedì SOLENNITÀ DEL NATALE orario festivo Caslano non c è la messa delle ore in Chiesa parrocchiale 26 venerdì SANTO STEFANO Caslano ore S. Messa (Chiesa parrocchiale) ore Concerto lirico natalizio di Ottavio Palmieri Ponte Tresa ore S. Messa 31 mercoledì Caslano Magliaso ore S. Messa di ringraziamento (Chiesa parrocchiale) ore S. Messa e Te Deum di ringraziamento GENNAIO giovedì SANTA MARIA MADRE DI DIO - orario festivo Caslano ore NON C È LA S. MESSA 06 martedì EPIFANIA DEL SIGNORE - orario festivo Caslano ore Concerto Piccoli Cantori di Pura non c è la messa delle ore in Chiesa parrocchiale 11 domenica BATTESIMO DEL SIGNORE orario festivo 13 martedì Magliaso 17 sabato Caslano ore Catechesi per adulti (sala multiuso) ore S. Messa e Adorazione Eucaristica di zona 5

6 PURA FESTA DELLA CONFRATERNITA (TERZA) 16 venerdì ore Celebrazione penitenziale e Adorazione 18 domenica ore Lodi mattutine, S.Messa e processione Priore: Paolo Ruggia ore Pranzo comunitario ore 9.30 S. Messa a Magliaso 19 lunedì Caslano 21 mercoledì Caslano 25 domenica Caslano 26 lunedì Magliaso FEBBRAIO 2015 ore Incontro Gruppo Lettori ore Preghiera ecumenica per l unità dei cristiani (chiesa Magliasina) ore S. Messa e rinnovo promesse battesimali per comunicandi - Visita al Battistero di Riva San Vitale ore Incontro genitori comunicandi di Magliaso e Pura (chiesa parr. S.Biagio) Magliaso FESTA PATRONALE SS BIAGIO E MACARIO 05 giovedì ore S.Messa 06 venerdì ore S.Messa 07 sabato ore S.Messa, apertura dell urna, benedizione della gola 08 domenica Festa Patronale dei SS Biagio e Macario ore S.Messa e benedizione della gola ore lode vespertina, processione e bacio della reliquia 09 lunedì ore S.Messa, chiusura dell urna 10 martedì Magliaso ore Catechesi per adulti (sala multiuso) 11 mercoledì FESTA MADONNA DI LOURDES Caslano ore S. Messa (Chiesa parr.) e benedizione bambini 14 sabato Magliaso ore S. Messa e Adorazione Eucaristica di zona dal 15 al 20 Pellegrinaggio a Lourdes con i cresimandi delle 4 Parrocchie 18 MERCOLEDÌ DELLE CENERI inizio della Quaresima Caslano ore S. Messa e imposizione Ceneri (Chiesa parr.) 6 22 I DOMENICA DI QUARESIMA - orario festivo 24 martedì Caslano 27 venerdì Caslano ore S. Messa (Chiesa parrocchiale) ore Via Crucis

7 ATTIVITÀ INTERPARROCCHIALE Concerto Natalizio dell epifania Martedì 6 gennaio ore nella chiesa parrocchiale di San Cristoforo a CASLANO Coro PICCOLI CANTORI DI PURA diretto dal maestro Christian Barella con la partecipazione del gruppo orchestrale Corelli Ensemble della RSI Al termine arriveranno i 3 Re Magi con doni per tutti i bambini La spiritualità e l arte della Borgogna Pellegrinaggio interparrocchiale giugno 2014 Grazie Don Pietro per averci fatto scoprire la Borgogna, una regione che fin dall alto medioevo ha offerto preziose realtà alla Chiesa di Francia e all Europa. La base del nostro viaggio, Beaune, ci ha permesso di raggiungere ogni giorno una meta sempre diversa, ma con il medesimo filo conduttore: la fede e la ricerca dell Essenziale. Paray-le-Monial, è stata per tutti noi una scoperta eccezionale, perché generalmente i santuari sono eretti in onore della Santa Vergine, invece qui è Gesù stesso che ci rivela l Amore di Dio. Paray è la Città del S. Cuore di Gesù, è un luogo d incontro con Dio molto speciale. Nel XVII secolo Cristo apparve ad una giovane religiosa dell Ordine della Visitazione, Santa Margherita Maria Alacoque e gli comunicò tre messaggi chiave per la Chiesa e per il 7

8 mondo, niente di nuovo rispetto a quanto ci comunica il Vangelo, ma Cristo chiede a ciascuno di noi di essere suoi amici, cambiare il nostro rapporto con Lui, con gli altri e con noi stessi. Cosa sicuramente poco nota, il 5 ottobre 1986 il papa san Giovanni Paolo II, visitò questo luogo privilegiato invitando alla preghiera. La vita monastica benedettina e cistercense ebbe grande diffusione in Borgogna, nell arco di diversi secoli sorsero abbazie che arricchirono la storia religiosa e culturale. Un esempio bellissimo è l insieme monastico di Fontenay arrivato a noi dopo 800 anni grazie all intervento di diversi mecenati, esso documenta il vivere dei monaci isolati nella natura, dediti alla preghiera, al lavoro e alla pace. L abbazia di Vézelay non sembrava avere un grande futuro, anche se era una delle tappe obbligate del cammino che conduceva a Santiago di Compostela, ma quando nel 1037 l abate Geoffray portò le reliquie di santa Maria Maddalena incominciarono ad arrivare i pellegrini e nel 1096 si iniziò l edificazione della basilica. L abate di Cluny ebbe a dire come il salmista: Questa è una montagna fertile, una montagna piena di abbondanza, una montagna dove a Dio, piace di risiedere. A Beaune fino al secolo XIV residenza dei duchi di Borgogna si trova l antico ospedale l Hotel Dieu fondato nel 1443 e all avanguardia per quei tempi, pervenutoci intatto mantenne le sue funzioni fino al 1971, ricco di opere d arte è meta continua di visitatori. Costeggiando le vecchie mura della città ci siamo permessi una sosta, inevitabile, per la visita di una cantina. Uno dei richiami della zona già ai tempi dei monaci è, infatti, la coltivazione della vite. Il nostro gruppo ha fatto suo un consiglio di Edoardo VII: Il vino non si beve, si osserva, si gusta, si sorseggia,... e se ne parla. Sulla strada del ritorno abbiamo fatto una sosta a Ronchamp per ammirare la cappella progettata da Le Corbusier. Ci siamo accomodati all interno come in Un vaso di silenzio dove si può ascoltare un fringuello, il soffio della tramontana o un motivo di Bach e ci si lascia conquistare dalla luce soffusa. Questo è il suggerimento dell architetto. Certo, ci vuole tempo e raccoglimento. Niente sarà dimenticato del nostro pellegrinaggio: le nuove amicizie, quelle consolidate, lo spirito di gioia, i canti, le reciproche sollecitudini e con questo spirito possiamo sentirci già proiettati verso nuove mete. ANGELA A Roma in pellegrinaggio con la Parrocchia di Caslano Il pellegrino va a Roma per pregare nella Basilica di S. Pietro e per vedere il Santo Padre. Il «videre Petrum», il vedere Pietro, è un aspirazione di fede che scaturisce dal fondo delle epoche e collega il principe degli apostoli al suo successore d oggi, ugualmente destinatario della sublime promessa del Signore: «Tu sei Pietro e su questa pietra edificherò la mia Chiesa». 8 Da lunedì 30 giugno a giovedì 3 luglio 2014, 28 persone di Caslano e dintorni hanno partecipato al pellegrinaggio a Roma, organizzato dal Parroco don Franck. Viaggio in treno da Milano a Roma. Alla Stazione Termini mons. Joseph Ballong che ci dà il benvenuto nella città caput mundi. Alloggio presso la Casa Adele, retta dalle Suore Marianiste.

9 Nel pomeriggio visitiamo la sede della Radio Vaticana. Mons. Ballong, responsabile delle trasmissioni per l Africa francofona, ci proietta un interessante filmato che illustra la storia della Radio del Papa dalla sua inaugurazione, il 12 febbraio 1931, ai giorni nostri. Poi ci comunica che Papa Francesco ha deciso di sospendere, per tutto il mese di luglio, le udienze pubbliche del mercoledì. Una notizia inaspettata: non vedremo il Papa! La prima aspirazione del nostro pellegrinaggio non sarà appagata. Martedì 1. luglio giornata lunga e faticosa, ma ricca di emozioni. Raggiugiamo la Basilica di S. Pietro e scendiamo nelle Grotte Vaticane. Nella Cappella Lituana - a pochi metri dalla tomba di San Pietro - don Franck e mons. Balong concelebrano la S. Messa: riviviamo la liturgia della solennità dei Ss. Pietro e Paolo apostoli in una atmosfera quasi ovattata. Preghiamo per le comunità cristiane, per il Santo Padre, la nostra Diocesi e le nostre Parrocchie, per coloro che governano le nazioni e per la pace nel mondo, per noi pellegrini popolo in cammino sulla strada verso il Regno. Segue la visita della Basilica di San Pietro. Siamo presi da un timore reverenziale dinanzi a tanta grandiosità e alle straordinarie opere d arte. Terminata la visita, ci troviamo nell immensa Piazza San Pietro: ci fa da contorno l imponente colonnato del Bernini con al centro l obelisco egizio. Nel pomeriggio, accompagnati da mons. Balong, facciamo una passeggiata romana partendo dal Campidoglio. Visitiamo il Carcere di S. Pietro. Da uno spiazzo il nostro sguardo si proietta sul Foro Romano, centro commerciale, politico e religioso della Roma antica: che splendida veduta! Percorriamo Via dei Fori Imperiali fino al Colosseo. Mercoledì, sospesa l Udienza generale con Papa Francesco, visitiamo i Musei Vaticani. Quasi tre ore di cammino lungo corridoi, sale e stanze: contempliamo capolavori unici al mondo. Da ultimo la Cappella Sistina, dove grandi artisti come Perugino, Botticelli, Ghirlandaio, Signorelli, Cosimo Rosselli fanno da corona al sommo Michelangelo. Dopo lo splendore dei palazzi apostolici, all esterno lo splendore di un sole a mezzogiorno. Pranzo e pomeriggio libero. La sera santa Messa in Casa Adele. Cena e il meritato riposo. 9

10 Giovedì, ultimo giorno. Ci riuniamo tutti nella Cappella di Casa Adele. In sostituzione della S. Messa, con don Franck viviamo un momento comunitario: ciascuno di noi espone liberamente come ha vissuto questo pellegrinaggio e si esprime sui bei momenti e sulle aspettative deluse del pellegrinaggio. Ringraziamenti di rito. Merito di questo bel momento comunitario va a don Franck che ha saputo coinvolgerci, guidandoci con una riflessione interessante, profonda e intima. Pranzo, saluti e ringraziamenti a chi ci ha ospitati in questi giorni. Partenza per la stazione Roma Termini, direzione Milano, Ticino, Caslano. Il pellegrino segre 10 Consiglio Pastorale Interparrocchiale Martedì 16 settembre 2014 si è svolta a Pura la seduta autunnale del Consiglio Pastorale interparrocchiale. Don Franck, incaricato dell introduzione, ha mostrato il filmato dell incontro di Papa Francesco durante la sua visita ad Assisi il , nel quale viene sottolineato quanto necessari siano i consigli pastorali e quanto si chieda loro di fare nelle loro attività (vedi anche articolo introduttivo). Si sono passate poi in rassegna le date principali del calendario del Durante la verifica della attività svolte in questo anno pastorale, è stato fatto notare che le adorazioni sono considerate delle boccate d ossigeno, ma si ammette che si fa fatica a coprire tutti i turni. Sarebbe auspicabile che i parrocchiani partecipassero alle adorazioni che si tengono anche nella altre parrocchie. Per dare seguito alle raccomandazione del documento sinodale le sfide pastorali sulla famiglia nel contesto dell evangelizzazione, don Pietro inviterà per inizio marzo 2015, il rettore del Lucino ad illustrare ai genitori il ruolo delle scuole cattoliche nella formazione dei giovani. Viene comunicato che don Massimo Braguglia, parroco di Gravesano è stato nominato nuovo vicario foraneo del Malcantone/Vedeggio per il prossimo quadriennio. Infine don Franck chiede che cosa abbia suggerito il messaggio papale del filmato visto in introduzione ed emerge che manca il coinvolgimento delle giovani generazioni, l enorme difficoltà di ringiovanire non soltanto i ranghi del nostro CPI, ma di tutta la struttura parrocchiale. Prossimo incontro: lunedì 23 marzo 2015, alle ore a Ponte Tresa.

11 PARROCCHIA SAN CRISTOFORO 6987 Caslano Parroco: don Franck Essih Tel Mobile ORARIO DELLE SANTE MESSE Festivo ore 8.30: chiesa Magliasina ore 10.30: chiesa parrocchiale ore 17.30: chiesa parrocchiale Feriale Lunedì e venerdì, ore 9.00 chiesa parr. Martedì, ore 17.30* chiesa parrocchiale Martedì 2, 9, 16, 23 dicembre ore Mercoledì ore 17.30* chiesa Magliasina *ore recita rosario, segue messa Benedizione delle case Il Parroco rimane a disposizione di chi lo chiama. CONFESSIONI Tutti i sabati dalle ore alle e anche oltre se necessario Battesimi in parrocchia Si possono celebrare durante la messa domenicale delle ore l ultima domenica di ogni mese oppure nel pomeriggio della prima domenica del mese alle ore Ccp Lugano Parrocchia San Cristoforo 6987 Caslano Ccp Lugano Amministrazione chiesa Magliasina 6987 Caslano LA CHIESA DELLA MAGLIASINA, SANTUARIO DI SANTITÀ Scegliendo la fotografia della statua della Madonna della Chiesa della Magliasina come copertina per questo bollettino, vogliamo ricordare a tutti noi che frequentiamo questa chiesa, di camminare sempre sulle orme dei santi. Secondo la cronistoria del documento storico/docs/vol.%2008%20vicinia%20 Caslano.pdf, Cap. 13, ci risulta quanto segue: «1442. Costruzione dell antica Cappella della Beata Vergine, sulla strada cantonale, in zona Magliasina Nel secolo XVI fu costruita la Chiesa della Madonna del santo Rosario, alla Magliasina». Si legge inoltre: « Il Cardinale di Milano, Mons. Carlo Borromeo, entrato in Ticino attraverso il ponte sulla Tresa per andare nelle Tre valli ambrosiane, visita la Chiesa della Magliasina». (da Greppi, La Vicinia di Caslano, Cap. 5). Ci rallegriamo di conoscere tutto questo e con più impegno e con la consapevolezza di essere tutti chiamati alla santità, preghiamo Maria, nostra Madre, a cui è dedicato questo luogo santo, che interceda per noi, figli suoi, chiamati all'unità, fonte della vera gioia che porta alla beatitudine. Don Franck 11

12 12 Festa dell'ascensione al Monte Sassalto

13 Corpus Domini 19 giugno 2014 Una suggestiva manifestazione iniziata ai piedi del monte Sassalto in zona Via Valle con la Santa Messa alla quale ha partecipato la Corale Regina Pacis. Dopo la Santa Messa la processione nelle vie del nucleo con, sottostante un baldacchino, l ostia consacrata e racchiusa in un ostensorio ad indicarci: Io sono il pane vivo disceso dal cielo; io sono in mezzo a voi! A seguire i ragazzi della prima comunione di bianco vestiti che hanno fatto decoro e sparso il tappeto del percorso di petali di rose. Riflessioni, letture e preghiere indirizzate alle famiglie. La funzione è terminata in Chiesa con il canto di ringraziamento. San Cristoforo, Patrono della Chiesa di Caslano Fratelli e sorelle, oggi la nostra chiesa parrocchiale è vestita a festa celebrando il suo santo patrono Cristoforo. Fuori, le campane di san Cristoforo sono esposte, scese in modo profetico (dal 1833) a partecipare alla nostra festa e incoraggiarci alla nostra missione di testimoni del Regno di Dio in mezzo ai nostri fratelli. Con queste parole, don Franck ha iniziato la celebrazione eucaristica domenica 27 luglio. Osservando il mosaico posto in alto sulla facciata della nostra chiesa parrocchiale, ci domandiamo quali intendimenti avranno ispirato coloro che, secoli or sono, erano alla ricerca di un patrono per la comunità di Caslano. Molto probabilmente, essendo Caslano situato sulla riva di un lago, la predilezione per san Cristoforo sarà risultata la più adeguata. La figura di questo Santo era ben conosciuta e la storia della sua vita interessante. La bella e grandiosa effige di san Cristoforo avrebbe mostrato ai fedeli quale strada segui- 13

14 re per diventare a loro volta portatori di Cristo? Ancora ai giorni nostri i Caslanesi amano ricordare e commemorare il Santo il 25 luglio. La nostra comunità vive quindi ogni anno la ricorrenza e prepara la festa durante tre serate di preghiera. Quest anno la meditazione verteva sullo sguardo. - Cristoforo, mentre guada il fiume, voltandosi incontra lo sguardo di Cristo - lo sguardo di Cristo, innamorato di ciascuna persona così come è senza precondizioni - Dio nessuno lo ha mai visto, però Gesù dice: Gli occhi di Dio sono i miei occhi, chi vede me vede il volto di Dio. Durante la S. Messa di domenica mattina, al posto delle tradizionali letture bibliche, è stata letta la Leggenda di San Cristoforo di Jacopo da Varagine (sec. XIII). Al termine, sul piazzale, il parroco con Franck ha benedetto le cinque campane della chiesa. E seguita la tradizionale benedizione dei mezzi di trasporto e in modo speciale per coloro che ne fanno uso. All interno della chiesa, nelle vicinanze dell altare, alzando lo sguardo si poteva osservare il festone con tante bandiere che rappresentavano il legame della nostra realtà locale (Parrocchia) fino ad arrivare ad orizzonti lontani, alla Chiesa Universale. 14 RINNOVATO L IMPIANTO CAMPANARIO DELLA CHIESA DI SAN CRISTOFORO Domenica 27 luglio, dopo la Santa Messa, il Parroco di Caslano don Franck Koffi Essih, ha benedetto le cinque campane della Chiesa Parrocchiale, collocate sul piazzale antistante e pronte per essere rimesse sul campanile nella rispettiva sede. Di tutte le campane sono stati sostituiti i perni alloggiati nei cuscinetti a sfera e gli isolatori in legno nonché rinnovato il castello di supporto, interventi che si sono resi indispensabili per la messa in sicurezza dell impianto campanario. Le cinque campane furono fuse nel 1833, con la fusione contemporanea delle tre esistenti, dalla ditta Antonio Maria Comerio, di Malnate. Su ognuna di esse sono raffigurati i Santi: Giuseppe, Cristoforo ed Antonio e le seguenti scritte: sulla piccola - La b 3 Venite, Filii, audite me, timorem Domini docebo vos Venite, figli, ascoltatemi: vi insegnerò il timore del Signore (Sal. 33,12)

15 sulla seconda - Sol b 3 Exaudi, Domine, vocem meam, qua clamavi ad te Ascolta, Signore, la mia voce. Io grido: abbi pietà di me, rispondimi! (Sal. 26,7) la terza - Fa 3 Vespere, mane et meridie narrabo et annuntiabo Sarò la voce della sera, del mattino e del mezzogiorno (Sal. 54,18) la quarta - Mi b 3 Benedicam Dominum in omni tempore, semper laus ejus in ore meo Benedirò il Signore in ogni tempo, sulla mia bocca sempre la sua lode (Sal. 33,2) la maggiore - Re b 3 Ad te, Domine, clamabo, et ad Deum meum deprecabor A te grido, Signore, chiedo aiuto al mio Dio (Sal. 29,9) Nel 1933 vennero festeggiati con grande maestosità i cento anni di posa del bel concerto delle cinque campane. Ora le stesse torneranno ad accompagnarci, a far sentire la loro voce, battendo con regolarità le ore, annunciando ogni circostanza, religiosa o civile, festosa o triste. Marco Boschetti 1 CAMPEGGIO SEZIONALE della Sezione Scout S. Cristoforo di Caslano!!! Il nostro imperdibile campeggio si è svolto a Palagnedra, nelle Centovalli dal 6 al 19 luglio Quest anno per la prima volta lupetti, esploratori e pionieri si sono riuniti per vivere queste settimane di campo all insegna del divertimento e a contatto con la natura. I pionieri, dopo aver svolto il campo itinerante tra Monaco e Praga con lo zaino in spalla, hanno raggiunto gli eroici esploratori nelle Centovalli. Con grande costanza ed unità i nostri esploratori sono riusciti a disinnescare un ordigno esplosivo creato dal perfido Moleman e a salvare la Terra. Poco distante dalle tende, i nostri lupetti erano alle prese con McWool, un fantasmino un po birichino che incuteva un po di paura! I coraggiosi lupi hanno recuperato il diario segreto del fantasma e in cambio hanno guadagnato un 15

16 inestimabile tesoro. Assieme a loro, due cuoche d eccezione: Marion e Mirna che li deliziavano con le loro prelibatezze! Gnam, gnam Un GRAZIE grandissimo a tutti i capi e alle akele che, con impegno ed entusiasmo, sono riusciti a far vivere agli scout un campeggio ricco di avventure, valori scout e di amicizia! E infine GRAZIE mille a voi bambini, ragazzi e genitori per aver partecipato con energia al nostro campo! L avventura continua con un nuovo anno scout noi vi aspettiamo tutti i sabati mattina dalle 9.30 alle in piazza alla Chiesa a Caslano. Insieme, sempre pronti per fare del nostro meglio! Sezione Scout Caslano 16 COLONIA ESTIVA 27 luglio 9 agosto 2014 colonia estiva residenziale a Milez Anche quest anno siamo riusciti a far sorridere 30 ragazzi dalla prima elementare alla seconda media; il soggiorno si è svolto a Milez (GR), un luogo magnifico dove la natura la fa ancora da padrona I nostri ragazzi attraverso giochi e attività manuali sono andati alla scoperta del mondo preistorico. Anche se il tempo non è stato sempre favorevole, non ci siamo abbattuti e appena il sole splendeva siamo usciti alla scoperta di questo luogo incontaminato al motto di una famosa canzone che dice: se la pioggia cadrà e tutto bagnerà più divertente ancora sarà. L estate prossima compiremo 35 anni, TI ASPETTIAMO per divertirti con noi! Non voglio dilungarmi troppo, ma quando si parla di colonia estiva, non tutti sanno il lavoro che sta a monte perciò quest anno chiudo l articolo dicendo GRAZIE DI CUORE a tutti i collaboratori che mi hanno aiutata ad organizzare queste due settimane indimenticabili. Pamela Una vacanza in missione Dal messaggio del Papa per la Giornata missionaria mondiale: La gioia del Vangelo scaturisce dall incontro con Cristo e dalla condivisione con i poveri. Incoraggio, pertanto le comunità parrocchiali, le associazioni ed i gruppi a vivere un intensa vita fraterna.

17 Domenica 27 luglio, il nostro parroco don Franck ci comunicava che sarebbe partito per una vacanza - non di riposo ma di lavoro - nel suo paese nativo. Dopo il suo rientro, domenica 7 settembre, all inizio delle celebrazioni delle S. Messe don Franck ha espresso parole di riconoscenza e gratitudine nei confronti dei suoi parrocchiani di Caslano che gli hanno concesso la possibilità di trascorrere cinque settimane in Togo: per lui è stato un privilegio l aver potuto vivere in mezzo alla sua gente. Una vacanza impegnata la sua, con un forte contenuto di solidarietà: prestare aiuto per realizzare alcuni progetti importanti per i bambini, i giovani, gli adulti e gli anziani. E loro, in cambio di tutto questo, ti offrono un sorriso. Una bella testimonianza quella del nostro parroco, che ricorda a tutti noi cristiani l impegno della missione. Costruiamo con coraggio ponti di amicizia e solidarietà tra le Chiese. Festa parrocchiale di settembre Renato Redaelli Sabato 13 e domenica 14 settembre, il bel tempo ha favorito una buona partecipazione della popolazione (comunità) alla Festa parrocchiale. La vita della Chiesa ha bisogno, oltre alla dedizione dei pastori, del contributo di tutti i cristiani e degli uomini di buona volontà per venire in aiuto all azione 17

18 pastorale e alla conservazione degli edifici di culto che richiedono spese non indifferenti per il loro mantenimento. Il Consiglio parrocchiale ringrazia di cuore tutte le persone che, in diversi modi, hanno collaborato alla buona riuscita della festa: il provento netto è stato di franchi Con i cresimandi ad Einsiedeln Un sabato mattina e più precisamente il 20 settembre scorso, alle 7.30 ci siamo trovati in piazza della chiesa. Chi eravamo? Ve lo dico subito: don Frank, 2 catechisti della Cresima con alcuni cresimandi, i loro genitori ed altri parrocchiani. La nostra meta: il monastero e la chiesa di Einsiedeln. Il viaggio è stato piacevole, l autista molto gentile e professionale. C è stato il tempo anche per una breve pausa caffè. Al nostro arrivo siamo stati accolti da padre Giustino Pagnamenta, un monaco di origine ticinese di Sonvico, che ci ha accompagnati in chiesa per la messa, che... naturalmente era in tedesco. Abbiamo comunque avuto l opportunità dell ascolto della Prima Lettura in italiano, letta dalla nostra coraggiosa Heidi. Al termine ci siamo riuniti in una saletta per consumare il pic-nic. Dopo una breve pausa, dove chi voleva poteva visitare i vari negozietti, ci siamo intrattenuti ancora con padre Giustino che ci ha raccontato della sua vocazione e dei suoi vari incarichi all interno del Monastero. In seguito ci ha mostrato la Biblioteca, con i suoi stupendi tesori. Sono veramente stata impressionata e meravigliata dalla ricchezza che vi è racchiusa. Devo dirvi che lì dentro mi ha preso un senso di eccitazione davanti a tutta quella conoscenza, dalla filosofia, alle varie scienze, ai testi sacri e teologici. Non basterebbe una vita per leggerli tutti... Quando sono uscita ho provato un senso di tristezza... avrei voluto immergermi per un attimo in tutto quel Sapere... La visita è proseguita nella bellissima chiesa, dove abbiamo potuto apprendere la storia di questo luogo sacro e varie curiosità e leggende ad esso legate: i corvi, gli angeli, il sogno del Vescovo. A conclusione della giornata vi è stato un breve raccoglimento, meditando e pregando sulle melodie dei Vespri e del Salve Regina, davanti alla statua della Madonna Nera. Un momento intenso e ricco di spiritualità. Usciti ci siamo diretti al pullman, stanchi ma pervasi da una sensazione di benessere. Una bella esperienza, di quelle che lasciano una traccia. Complimenti ai cresimandi che si sono comportati veramente in modo ineccepibile. M.B.

19 In cammino con i bambini verso la Prima Comunione 17 maggio 2015 Nella prima metà di settembre da noi in parrocchia con la premurosa custodia e disponibilità delle catechiste Rita e Sonia, 26 bambini e bambine hanno iniziato a frequentare il catechismo per prepararsi a ricevere il Sacramento dell Eucarestia nella Prima Comunione. La Prima Comunione non è un avvenimento religioso che interessa soltanto i bambini che lo riceveranno, ma tutta la nostra Comunità Parrocchiale: cioè i genitori, le famiglie e tutta quanta la parrocchia! Per questo domandiamo a tutti per questi bambini, l aiuto della preghiera e del buon esempio. Dipende anche da noi adulti se la loro Prima Comunione porterà frutto; dipende anche dal nostro buon esempio se la loro fede potrà maturare fino a diventare cristiani adulti. Ringrazio soprattutto i loro genitori per averli messi in questa via di fede e grazie di aiutarli a maturare nella conoscenza e nell amore per Gesù presente nel Sacramento dell Eucarestia. È importante per ciò che i figli imparino con l esempio dei genitori a partecipare con fedeltà alla Messa della domenica e a viverla in modo attivo e consapevole. Li affidiamo a San Cristoforo santo Patrono della nostra Chiesa, perché li protegga dal male e dai pericoli e li aiuti a crescere come autentici figli di Dio. Con l aiuto del Signore e di Maria Santissima, s impegnano col sostegno dei genitori a partecipare con continuità agli incontri di catechismo, per prepararsi in modo adeguato a ricevere Gesù in questo Sacramento. Auguri! don Franck Cresima di 27 ragazzi a Caslano 27 settembre 2014 La cresima non è solo il giorno in se dove ricevi lo Spirito Santo, ma è tutto il percorso fatto durante l anno di preparazione per questo evento. A me sono rimasti particolarmente impressi nella mente i 2 ritiri spirituali che abbiamo fatto, perché mi hanno aiutato ad arricchire la mia fede cristiana e a conoscere meglio lo Spirito Santo. Un grazie a Don Frank e ai nostri catechisti, specialmente Elsa. Sara Per me la Santa Cresima è la mia conferma di ciò in cui credo, cioè in Dio Padre e con il dono dello Spirito Santo avrò la forza di superare le difficoltà della vita. Jakopo 19

20 20

PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI

PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI (Gv 3, 17b) Ufficio Liturgico Diocesano proposta di Celebrazione Penitenziale comunitaria nel tempo della Quaresima 12 1 2 11 nella lode perenne del tuo nome

Dettagli

Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di

Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di 1 Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di N. e N. 2 Celebrare un anniversario non significa rievocare in modo nostalgico una avvenimento del passato, ma celebrare nella lode e nel rendimento

Dettagli

Amare e far AMARE GESÙ. Borrelli. Truffelli. Approfondimento su Incontriamo Gesù. Orientamenti per l annuncio e la catechesi in Italia ANNA TERESA

Amare e far AMARE GESÙ. Borrelli. Truffelli. Approfondimento su Incontriamo Gesù. Orientamenti per l annuncio e la catechesi in Italia ANNA TERESA EDUCARE OGGI/9 A CURA DI ANNA TERESA Borrelli PREFAZIONE DI MATTEO Truffelli Amare e far AMARE GESÙ CONTRIBUTI DI: Marco Ghiazza Luca Marcelli Paolo e Rita Seghedoni Marcello Semeraro Lucio Soravito De

Dettagli

====================================================== GIOVEDI SANTO (MESSA DEL CRISMA) ======================================================

====================================================== GIOVEDI SANTO (MESSA DEL CRISMA) ====================================================== -------------------------------------------------- LA LITURGIA DEL GIORNO www.lachiesa.it/liturgia ====================================================== GIOVEDI SANTO (MESSA DEL CRISMA) ======================================================

Dettagli

ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco

ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco Sul far della sera la famiglia si riunisce in casa per la preghiera. Ove fosse possibile si suggerisce di

Dettagli

CHE COS È L INDULGENZA?

CHE COS È L INDULGENZA? CHE COS È L INDULGENZA? La dottrina dell'indulgenza è un aspetto della fede cristiana, affermato dalla Chiesa cattolica, che si riferisce alla possibilità di cancellare una parte ben precisa delle conseguenze

Dettagli

DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico. L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento.

DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico. L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento. DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento Anno 2014 (B) E nato per tutti; è nato per avvolgere il mondo in un abbraccio

Dettagli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli Siamo abituati a pensare al Natale come una festa statica, di pace, tranquillità, davanti

Dettagli

Adorazione Eucaristica. Dio ci ama

Adorazione Eucaristica. Dio ci ama Adorazione Eucaristica a cura di Don Luigi Marino Guida: C è un esperienza che rivela il potere unificante e trasformante dell amore, ed è l innamoramento, descritto in modo splendido nel Cantico dei Cantici.

Dettagli

Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone opere e di intensa carità. Papa Giovanni XXIII (28 dicembre 1958)

Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone opere e di intensa carità. Papa Giovanni XXIII (28 dicembre 1958) NOTIZIARIO PARROCCHIALE Anno XC - N 8 dicembre 2012 - L Angelo in Famiglia Pubbl. mens. - Sped. abb. post. 50% Bergamo Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone

Dettagli

Diocesi di Nicosia. Curia Vescovile Ufficio per l Evangelizzazione e la Catechesi

Diocesi di Nicosia. Curia Vescovile Ufficio per l Evangelizzazione e la Catechesi Diocesi di Nicosia Curia Vescovile Ufficio per l Evangelizzazione e la Catechesi Largo Duomo,10 94014 Nicosia (EN) cod. fisc.: 90000980863 tel./fax 0935/646040 e-mail: cancelleria@diocesinicosia.it Ai

Dettagli

Commento al Vangelo. Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione. fra Luca Minuto. Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso

Commento al Vangelo. Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione. fra Luca Minuto. Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso Commento al Vangelo Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione fra Luca Minuto Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso Dal Vangelo secondo Matteo In quel tempo, gli undici discepoli andarono in Galilea, sul monte

Dettagli

Romite Ambrosiane Monastero di S. Maria del Monte sopra Varese

Romite Ambrosiane Monastero di S. Maria del Monte sopra Varese Romite Ambrosiane Monastero di S. Maria del Monte sopra Varese Celebriamo Colui che tu, o Vergine, hai portato a Elisabetta Sulla Visitazione della beata vergine Maria Festa del Signore Appunti dell incontro

Dettagli

DISCORSO DEL SANTO PADRE FRANCESCO AI PARTECIPANTI AL CONGRESSO INTERNAZIONALE SULLA CATECHESI. Aula Paolo VI Venerdì, 27 settembre 2013

DISCORSO DEL SANTO PADRE FRANCESCO AI PARTECIPANTI AL CONGRESSO INTERNAZIONALE SULLA CATECHESI. Aula Paolo VI Venerdì, 27 settembre 2013 DISCORSO DEL SANTO PADRE FRANCESCO AI PARTECIPANTI AL CONGRESSO INTERNAZIONALE SULLA CATECHESI Aula Paolo VI Venerdì, 27 settembre 2013 Cari catechisti, buonasera! Mi piace che nell Anno della fede ci

Dettagli

PREGHIERE DEL MATTINO. Nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo. Amen

PREGHIERE DEL MATTINO. Nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo. Amen PREGHIERE DEL MATTINO Nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo. Ti adoro Ti adoro, mio Dio e ti amo con tutto il cuore. Ti ringrazio di avermi creato, fatto cristiano e conservato in questa

Dettagli

O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a

O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a Ci situiamo Probabilmente alla tua età inizi ad avere chiaro chi sono i tuoi amici, non sempre è facile da discernere. Però una volta chiaro,

Dettagli

Gloria al Padre e al Figlio e allo Spirito Santo. Come era nel principio, e ora e sempre nei secoli dei secoli. Amen

Gloria al Padre e al Figlio e allo Spirito Santo. Come era nel principio, e ora e sempre nei secoli dei secoli. Amen Modo di recitare il Santo Rosario Segno della Croce Credo Si annuncia il primo Mistero del giorno Padre Nostro Dieci Ave Maria Gloria Si continua fino a completare i 5 misteri del giorno Preghiera finale

Dettagli

Il matrimonio sia rispettato da tutti (Eb 13,4) Una parola sul matrimonio oggi

Il matrimonio sia rispettato da tutti (Eb 13,4) Una parola sul matrimonio oggi Il matrimonio sia rispettato da tutti (Eb 13,4) Una parola sul matrimonio oggi Lettera pastorale per la Quaresima 2012 di Mons. Dr. Vito Huonder Vescovo di Coira Questa Lettera pastorale va letta in chiesa

Dettagli

7ª tappa È il Signore che apre i cuori

7ª tappa È il Signore che apre i cuori Centro Missionario Diocesano Como 7 incontro di formazione per commissioni, gruppi e associazioni missionarie 3 anno Aprile 2009 Paolo: la Parola di Dio non è incatenata 7ª tappa È il Signore che apre

Dettagli

CROCIFISSO, 17 - RIMINI - VIA DEL. www.crocifisso.rimini.it. oi viviamo sperimentando continuamente la morte, ma

CROCIFISSO, 17 - RIMINI - VIA DEL. www.crocifisso.rimini.it. oi viviamo sperimentando continuamente la morte, ma ANNO PASTORALE 2014/2015 N 7 - VIA DEL CROCIFISSO, 17 - RIMINI - TEL. 0541 770187 www.crocifisso.rimini.it SS. MESSE IN PARROCCHIA ORARIO (in vigore dal 29 Marzo) Feriali: ore 8 Venerdì ore 8-18 Prefestiva:

Dettagli

5ª tappa L annuncio ai Giudei

5ª tappa L annuncio ai Giudei Centro Missionario Diocesano Como 5 incontro di formazione per commissioni, gruppi e associazioni missionarie 3 anno Febbraio 09 Paolo: la Parola di Dio non è incatenata 5ª tappa L annuncio ai Giudei Pagina

Dettagli

Cos'è e come si recita la Liturgia delle Ore

Cos'è e come si recita la Liturgia delle Ore Cos'è e come si recita la Liturgia delle Ore Tante volte mi è stato chiesto come si recita l Ufficio delle Ore (Lodi, Vespri, ecc.). Quindi credo di fare cosa gradita a tutti, nel pubblicare questa spiegazione

Dettagli

Oleggio, 25/12/2009. Natività- Dipinto del Ghirlandaio

Oleggio, 25/12/2009. Natività- Dipinto del Ghirlandaio 1 Oleggio, 25/12/2009 NATALE DEL SIGNORE Letture: Isaia 9, 1-6 Salmo 96 Tito 2, 11-14 Vangelo: Luca 2, 1-14 Cantori dell Amore Natività- Dipinto del Ghirlandaio Ci mettiamo alla Presenza del Signore, in

Dettagli

La Dottrina sociale della Chiesa non può essere incatenata

La Dottrina sociale della Chiesa non può essere incatenata Osservatorio internazionale Cardinale Van Thuân La Dottrina sociale della Chiesa non può essere incatenata + Giampaolo Crepaldi Arcivescovo-Vescovo Relazione introduttiva al Convegno del 3 dicembre 2011

Dettagli

Corona Biblica. per chiedere a Dio, per intercessione di Maria santissima, il dono della maternità e della paternità

Corona Biblica. per chiedere a Dio, per intercessione di Maria santissima, il dono della maternità e della paternità Corona Biblica per chiedere a Dio, per intercessione di Maria santissima, il dono della maternità e della paternità Imprimatur S. E. Mons. Angelo Mascheroni, Ordinario Diocesano Curia Archiepiscopalis

Dettagli

LE PREGHIERE DI SANTA BRIGIDA DA RECITARSI PER 12 ANNI

LE PREGHIERE DI SANTA BRIGIDA DA RECITARSI PER 12 ANNI LE PREGHIERE DI SANTA BRIGIDA DA RECITARSI PER 12 ANNI Promesse di Gesù per coloro che reciteranno questa preghiera per 12 anni. Attraverso Santa Brigida, Gesù ha fatto meravigliose promesse alle anime

Dettagli

Il rosario è composto da quattro corone. A ognuna di queste sono relazionati 5 misteri della vita terrena di Cristo:

Il rosario è composto da quattro corone. A ognuna di queste sono relazionati 5 misteri della vita terrena di Cristo: universale viva in ogni popolo. Ogni giorno, da soli, in famiglia o in comunità, insieme con Maria, la Madre di Dio e dell umanità, percorriamo i continenti per seminarvi la preghiera e il sacrificio,

Dettagli

El valor de ser padre y de ser madre -----

El valor de ser padre y de ser madre ----- El valor de ser padre y de ser madre ----- San Luis, 27 de Octubre 2012 Vengo da un continente dove esiste una vera crisi della paternità. La figura del padre non è molto precisa, la sua autorità naturale

Dettagli

La Buona Novella: Dio ha mandato il suo Figlio

La Buona Novella: Dio ha mandato il suo Figlio CREDO IN GESÙ CRISTO, IL FIGLIO UNIGENITO DI DIO La Buona Novella: Dio ha mandato il suo Figlio Incominciamo a sfogliare il Catechismo della Chiesa Cattolica. Ce ne sono tante edizioni. Tra le mani abbiamo

Dettagli

Venite, saliamo sul monte del Signore, al tempio quanto è mirabile il tuo nome su tutta la terra! (Sal 8,10) Rit.

Venite, saliamo sul monte del Signore, al tempio quanto è mirabile il tuo nome su tutta la terra! (Sal 8,10) Rit. OTTOBRE: Giornata del Carisma Introduzione TEMA: Fede e missione La mia intenzione è solamente questa: che [le suore] mi aiutino a salvare anime. (Corrispondenza, p. 7) Questa lapidaria intenzione, che

Dettagli

Presentazione Tutti quelli che troverete, chiamateli

Presentazione Tutti quelli che troverete, chiamateli Presentazione Tutti quelli che troverete, chiamateli Presentazione Decisamente stimolanti le provocazioni del brano di Matteo (22,1-14) che ci accompagnerà nel corso dell anno associativo 2013-2014: terzo

Dettagli

A NE T O I S AZ I C O S VE AS

A NE T O I S AZ I C O S VE AS ASSOCIAZIONE VESTA L'Associazione Culturale Vesta nasce nel 2013 dall idea di creare un laboratorio di idee destinate alla fruizione e alla valorizzazione del patrimonio storico, culturale e naturalistico

Dettagli

Esempi di Affermazioni incentrate sulla Verità da usare con Il Codice della Guarigione

Esempi di Affermazioni incentrate sulla Verità da usare con Il Codice della Guarigione Esempi di Affermazioni incentrate sulla Verità da usare con Il Codice della Guarigione Affermazioni incentrate sulla Verità per le dodici categorie del Codice di Guarigione Troverete qui di seguito una

Dettagli

GIUSEPPE PELLEGRINI VESCOVO DI CONCORDIA-PORDENONE PACE E SALUTE NEL SIGNORE GESÙ

GIUSEPPE PELLEGRINI VESCOVO DI CONCORDIA-PORDENONE PACE E SALUTE NEL SIGNORE GESÙ GIUSEPPE PELLEGRINI VESCOVO DI CONCORDIA-PORDENONE AI PRESBITERI E AI DIACONI AI FRATELLI E ALLE SORELLE DI VITA CONSACRATA AI FEDELI LAICI E A TUTTI GLI UOMINI E LE DONNE DI BUONA VOLONTÀ DI QUESTA NOSTRA

Dettagli

VADANO PER IL MONDO ANNUNZIANDO I VIZI E LE VIRTÙ CON BREVITÀ DI DISCORSO

VADANO PER IL MONDO ANNUNZIANDO I VIZI E LE VIRTÙ CON BREVITÀ DI DISCORSO VADANO PER IL MONDO ANNUNZIANDO I VIZI E LE VIRTÙ CON BREVITÀ DI DISCORSO I frati non predichino nella diocesi di alcun vescovo qualora dallo stesso vescovo sia stato loro proibito. E nessun frate osi

Dettagli

Pastorale. Iniziative E proposte alla diocesi 2015/16. Arcidiocesi di Torino

Pastorale. Iniziative E proposte alla diocesi 2015/16. Arcidiocesi di Torino Arcidiocesi di Torino Curia Metropolitana via Val della Torre, 3 10149 Torino (To) Tel. 011 5156300 www.diocesi.torino.it Arcidiocesi di Torino Curia Metropolitana via Val della Torre, 3 10149 Torino (To)

Dettagli

INCOLLARE DIPINTO ANNUNCIO AI PASTORI DI SANO DI PIETRO

INCOLLARE DIPINTO ANNUNCIO AI PASTORI DI SANO DI PIETRO INCOLLARE DIPINTO ANNUNCIO AI PASTORI DI SANO DI PIETRO Rallegrati Maria Dal vangelo di Luca (1, 26-38) 26 Al sesto mese, l angelo Gabriele fu mandato da Dio in una città della Galilea, chiamata Nàzaret,

Dettagli

Dalla lettura di una poesia del libro di testo. Un ponte tra i cuori

Dalla lettura di una poesia del libro di testo. Un ponte tra i cuori 1 Dalla lettura di una poesia del libro di testo Un ponte tra i cuori Manca un ponte tra i cuori, fra i cuori degli uomini lontani, fra i cuori vicini, fra i cuori delle genti, che vivono sui monti e sui

Dettagli

storia dell umanità sarebbe veramente molto triste.

storia dell umanità sarebbe veramente molto triste. FIGLI DI DIO Cosa significa essere un figlio di Dio? E importante essere figli di Dio? Se sono figlio di Dio che differenza fa nella mia vita quotidiana? Queste sono questioni importanti ed è fondamentale

Dettagli

ARCIDIOCESI DI GENOVA - ANNO PASTORALE 2013-2014. Essere genitori: trasmettere la fede ed educare alla vita

ARCIDIOCESI DI GENOVA - ANNO PASTORALE 2013-2014. Essere genitori: trasmettere la fede ed educare alla vita ARCIDIOCESI DI GENOVA - ANNO PASTORALE 2013-2014 Essere genitori: trasmettere la fede ed educare alla vita 6 ESSERE GENITORI: TRASMETTERE LA FEDE ED EDUCARE ALLA VITA "I genitori di Paola, 10 anni, sono

Dettagli

" CI SON DUE COCCODRILLI... "

 CI SON DUE COCCODRILLI... PROGRAMMAZIONE ANNUALE DI RELIGIONE CATTOLICA ANNO SCOLASTICO 2014-2015 " CI SON DUE COCCODRILLI... " Le attività in ordine all'insegnamento della religione cattolica, per coloro che se ne avvalgono, offrono

Dettagli

Dov eri e cosa facevi?

Dov eri e cosa facevi? Funzioni comunicative Produzione libera 15 marzo 2012 Livello B1 Dov eri e cosa facevi? Funzioni comunicative Descrivere, attraverso l uso dell imperfetto, azioni passate in corso di svolgimento. Materiale

Dettagli

L'ORDINE SECOLARE DEI SERVI DI MARIA (OSSM)

L'ORDINE SECOLARE DEI SERVI DI MARIA (OSSM) L'ORDINE SECOLARE DEI SERVI DI MARIA (OSSM) Un Ordine Secolare, fin dall inizio, è un gruppo di fedeli cristiani che, inseriti e lavorando nella società, vivono la spiritualità di un Ordine religioso e

Dettagli

PASQUA DI NOSTRO SIGNORE GESU CRISTO

PASQUA DI NOSTRO SIGNORE GESU CRISTO PASQUA DI NOSTRO SIGNORE GESU CRISTO Annuncio della Pasqua (forma orientale) EIS TO AGHION PASCHA COMUNITÀ MONASTICA DI BOSE, Preghiera dei Giorni, pp.268-270 È la Pasqua la Pasqua del Signore, gridò lo

Dettagli

NATALE SARA. Come sempre Natale sarà una festa, una grande magia, per svegliare la tua fantasia giù dal cielo un bel sogno verrà.

NATALE SARA. Come sempre Natale sarà una festa, una grande magia, per svegliare la tua fantasia giù dal cielo un bel sogno verrà. NATALE SARA Su nel cielo che gran movimento, su tra gli angeli del firmamento: quelli addetti agli effetti speciali si rimboccano tutti le ali. C'è chi pensa ai fiocchetti di neve, chi compone una musica

Dettagli

APPUNTAMENTO CON GLI ITINERARI DI SPIRITUALITA E INCONTRI ECUMENICI INTERRELIGIOSI

APPUNTAMENTO CON GLI ITINERARI DI SPIRITUALITA E INCONTRI ECUMENICI INTERRELIGIOSI APPUNTAMENTO CON GLI ITINERARI DI SPIRITUALITA E INCONTRI ECUMENICI INTERRELIGIOSI PELLEGRINAGGIO IN TERRA SANTA con visita della Samaria e dei Monasteri della Palestina dal 28 Maggio al 4 Giugno 2015

Dettagli

CAPACI DI CONDIVIDERE OGNI DONO

CAPACI DI CONDIVIDERE OGNI DONO GRUPPOPRIMAMEDIA Scheda 03 CAPACI DI CONDIVIDERE OGNI DONO Nella chiesa generosita e condivisione Leggiamo negli Atti degli Apostoli come è nata la comunità cristiana di Antiochia. Ad Antiochia svolgono

Dettagli

SANTA MESSA IN ONORE ED ALLA PRESENZA DI SUA EMINENZA REVERENDISSIMA IL CARDINALE LUIGI DE MAGISTRIS CAGLIARI, 22-02-2015

SANTA MESSA IN ONORE ED ALLA PRESENZA DI SUA EMINENZA REVERENDISSIMA IL CARDINALE LUIGI DE MAGISTRIS CAGLIARI, 22-02-2015 ORDINE DEI SANTI MAURIZIO E LAZZARO Delegazione Gran Magistrale della Sardegna SANTA MESSA IN ONORE ED ALLA PRESENZA DI SUA EMINENZA REVERENDISSIMA IL CARDINALE LUIGI DE MAGISTRIS CAGLIARI, 22-02-2015

Dettagli

Quanti nuovi suoni, colori e melodie, luce vita e gioia ad ogni creatura splende la sua mano forte e generosa, perfetto è ciò che lui fa

Quanti nuovi suoni, colori e melodie, luce vita e gioia ad ogni creatura splende la sua mano forte e generosa, perfetto è ciò che lui fa TUTTO CIO CHE FA Furon sette giorni così meravigliosi, solo una parola e ogni cosa fu tutto il creato cantava le sue lodi per la gloria lassù monti mari e cieli gioite tocca a voi il Signore è grande e

Dettagli

Dicembre 1995 - Dicembre 2005. Parrocchia Santi Gervaso e Protaso Novate Milanese. Don Ugo Proserpio. da anni Parroco a Novate.

Dicembre 1995 - Dicembre 2005. Parrocchia Santi Gervaso e Protaso Novate Milanese. Don Ugo Proserpio. da anni Parroco a Novate. Parrocchia Santi Gervaso e Protaso Novate Milanese Dicembre 1995 - Dicembre 2005 Don Ugo Proserpio 10 da anni Parroco a Novate Dicembre 2005 10 anni tra noi di don Ugo 11 La comunità delle suore Serve

Dettagli

2) Se oggi la sua voce. Rit, 1) Camminiamo incontro al Signore

2) Se oggi la sua voce. Rit, 1) Camminiamo incontro al Signore Parrocchia Santa Maria delle Grazie Squinzano 1) Camminiamo incontro al Signore 2) Se oggi la sua voce Rit, Camminiamo incontro al Signore Camminiamo con gioia Egli viene non tarderà Egli viene ci salverà.

Dettagli

CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI

CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI La mia casa ideale è vicino al mare. Ha un salotto grande e luminoso con molte poltrone comode e un divano grande e comodo.

Dettagli

UNA CONFESSIONE E LA PISTA SEGUITA

UNA CONFESSIONE E LA PISTA SEGUITA UNA CONFESSIONE E LA PISTA SEGUITA Confesso tutta la mia difficoltà a presentarvi questo brano che ho pregato tante volte. La paura è quella di essere troppo scontata oppure di dare troppe cose per sapute.

Dettagli

Il colore dei miei pensieri. Pierluigi De Rosa

Il colore dei miei pensieri. Pierluigi De Rosa Il colore dei miei pensieri Pierluigi De Rosa Il colore dei miei pensieri Pierluigi De Rosa 2007 Scrivere.info Tutti i diritti di riproduzione, con qualsiasi mezzo, sono riservati. In copertina: Yacht

Dettagli

CREDO DEL POPOLO DI DIO DI SUA SANTITÀ PAOLO VI (30 giugno 1968) Motu proprio Sollemni hac Liturgia

CREDO DEL POPOLO DI DIO DI SUA SANTITÀ PAOLO VI (30 giugno 1968) Motu proprio Sollemni hac Liturgia CREDO DEL POPOLO DI DIO DI SUA SANTITÀ PAOLO VI (30 giugno 1968) Motu proprio Sollemni hac Liturgia Il Credo del Popolo di Dio è una Professione di Fede che Paolo VI ha formulato e presentato il 30 giugno

Dettagli

VENDI QUELLO CHE HAI E SEGUIMI. Commento al Vangelo di p. Alberto Maggi OSM

VENDI QUELLO CHE HAI E SEGUIMI. Commento al Vangelo di p. Alberto Maggi OSM XXVIII TEMPO ORDINARIO 11 ottobre 2009 VENDI QUELLO CHE HAI E SEGUIMI Commento al Vangelo di p. Alberto Maggi OSM Mc 10, 17-30 [In quel tempo], mentre Gesù andava per la strada, un tale gli corse incontro

Dettagli

Proposta per un Nuovo Stile di Vita.

Proposta per un Nuovo Stile di Vita. UNA BUONA NOTIZIA. I L M O N D O S I P U ò C A M B I A R E Proposta per un Nuovo Stile di Vita. Noi giovani abbiamo tra le mani le potenzialità per cambiare questo mondo oppresso da ingiustizie, abusi,

Dettagli

"UN VERO EROE NON SI DIMOSTRA DALLA FORZA CHE

UN VERO EROE NON SI DIMOSTRA DALLA FORZA CHE GREST 2015 L estate ormai si avvicina e l Unità Pastorale Madre Teresa di Calcutta, organizza e propone il GrEst (Oratorio estivo), rivolto ai ragazzi delle classi elementari e medie delle nostre parrocchie.

Dettagli

Livello CILS A2. Test di ascolto

Livello CILS A2. Test di ascolto Livello CILS A2 GIUGNO 2012 Test di ascolto numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

1. una fede da far crescere nei vostri figli

1. una fede da far crescere nei vostri figli Chiediamo il Battesimo di nostro figlio 3.a tappa: dopo il Battesimo 1. una fede da far crescere nei vostri figli Parrocchia di S. Ambrogio - Via G. Di Vittorio, 23 - Mignanego (GE) Come far crescere

Dettagli

Sac. Don Giuseppe Pignataro. L oratorio: centro del suo cuore

Sac. Don Giuseppe Pignataro. L oratorio: centro del suo cuore Sac. Don Giuseppe Pignataro L oratorio: centro del suo cuore L'anima del suo apostolato di sacerdote fu l'oratorio: soprattutto negli anni di Resina, a Villa Favorita per circa un decennio, dal 1957 al

Dettagli

23 APRILE 2015 L IDEA

23 APRILE 2015 L IDEA IL PROGETTO 23 APRILE 2015 L IDEA Il 23 aprile è la Giornata mondiale del libro e del diritto d autore, è il giorno di San Giorgio a Barcellona, è il giorno della World Book Night in Inghilterra, è il

Dettagli

Roggi lino. Domenica 26 Aprile 2015 C A L E N D A R I O L I T U R G I C O S E T T I M A N A L E

Roggi lino. Domenica 26 Aprile 2015 C A L E N D A R I O L I T U R G I C O S E T T I M A N A L E Roggi lino Domenica 26 Aprile 2015 Anno VII N. 329 Foglio di Informazione, riflessioni, news e avvisi della Parrocchia S. Eusebio Santuario Madonna delle Grazie/ Santuario della Famiglia Parroco: Don Romano

Dettagli

Una notte di Fede: Vi annuncio una grande gioia

Una notte di Fede: Vi annuncio una grande gioia Veglia nella notte del S. Natale 2012 Una notte di Fede: Vi annuncio una grande gioia Il Santo Padre ha dedicato quest'anno liturgico alla Fede e noi in questa veglia che precede la S. Messa di Natale

Dettagli

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7.

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 2 Dov è Piero Ferrari e perché non arriva E P I S O D I O 25 Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 1 Leggi più volte il testo e segna le risposte corrette. 1. Piero abita in un appartamento

Dettagli

CON MARIA PREPARIAMOCI AD ACCOGLIERE IL SIGNORE

CON MARIA PREPARIAMOCI AD ACCOGLIERE IL SIGNORE AzioneCattolicaItaliana ACR dell ArcidiocesidiBologna duegiornidispiritualitàinavvento CONMARIA PREPARIAMOCIADACCOGLIEREILSIGNORE Tutta l Azione Cattolica ha come tema dell anno l accoglienza. Anche la

Dettagli

Pubblicazioni del Centro di Spiritualità Sul Monte - Castelplanio (An) Suore Adoratrici del Sangue di Cristo tel. 0731.813408

Pubblicazioni del Centro di Spiritualità Sul Monte - Castelplanio (An) Suore Adoratrici del Sangue di Cristo tel. 0731.813408 Pubblicazioni del Centro di Spiritualità Sul Monte - Castelplanio (An) Suore Adoratrici del Sangue di Cristo tel. 0731.813408 Quaderni di spiritualità 1. Liberare la santità di Piccotti Mariano e Vissani

Dettagli

Presentazione Prologo all edizione francese

Presentazione Prologo all edizione francese INDICE Presentazione Prologo all edizione francese IX XVIII PARTE PRIMA CAPITOLO I Finché portiamo noi stessi, non portiamo nulla che possa valere 3 CAPITOLO II Non dobbiamo turbarci di fronte ai nostri

Dettagli

NOVITÀ ASSOLUTA NEL PANORAMA DEL TURISMO SCOLASTICO SICILIANO, IN COLLABORAZIONE CON LA SCUOLA DELLA GIOIA- FAVOLANDIA

NOVITÀ ASSOLUTA NEL PANORAMA DEL TURISMO SCOLASTICO SICILIANO, IN COLLABORAZIONE CON LA SCUOLA DELLA GIOIA- FAVOLANDIA Il Museo Diocesano di Catania desidera, anche quest anno, proseguire con le scuole l impegno e la ricerca educativa con particolare attenzione ai Beni Culturali, Artistici e Ambientali. L alleanza fra

Dettagli

AZIONE CATTOLICA ADOLESCENTI ITINERARIO FORMATIVO SKYSCRAPER SECOND GUIDA PER L EDUCATORE

AZIONE CATTOLICA ADOLESCENTI ITINERARIO FORMATIVO SKYSCRAPER SECOND GUIDA PER L EDUCATORE AZIONE CATTOLICA ADOLESCENTI ITINERARIO FORMATIVO SKYSCRAPER SECOND GUIDA PER L EDUCATORE Presentazione La guida dell educatore vuole essere uno strumento agile per preparare gli incontri con i ragazzi.

Dettagli

PROGETTO CATECHISTICO PARROCCHIALE 2012-2013

PROGETTO CATECHISTICO PARROCCHIALE 2012-2013 Parrocchia San Carlo Borromeo Pesaro PROGETTO CATECHISTICO PARROCCHIALE 2012-2013 LE FINALITÀ DELL'INIZIAZIONE CRISTIANA Educare al pensiero di Cristo, a vedere la storia come Lui, a giudicare la vita

Dettagli

AMALFI, 27 MARZO 2013 MESSA CRISMALE

AMALFI, 27 MARZO 2013 MESSA CRISMALE AMALFI, 27 MARZO 2013 MESSA CRISMALE 1 Reverendissimo P. Abate, Reverendi Presbiteri, Diaconi, Religiosi, Reverende Religiose, cari Seminaristi, amati fedeli Laici, siamo convocati nella Chiesa Cattedrale,

Dettagli

COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE?

COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE? COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE? Storia narrata da Teresa Carbé Da oltre 10 anni, con mio marito e i miei figli, abbiamo deciso di aprirci all affidamento familiare, e ciò ci ha permesso di

Dettagli

Ognuno è libero di contraddirci. Vi chiediamo solo quell anticipo di simpatia senza il quale non c è alcuna comprensione.

Ognuno è libero di contraddirci. Vi chiediamo solo quell anticipo di simpatia senza il quale non c è alcuna comprensione. Ognuno è libero di contraddirci. Vi chiediamo solo quell anticipo di simpatia senza il quale non c è alcuna comprensione. Eugenio e Chiara Guggi (tramite le parole di Benedetto XVI) Il laico dev essere

Dettagli

Concorso "La Fiorentina che vorrei". Chiara Portone (2^D) partecipa con questo bellissimo testo.

Concorso La Fiorentina che vorrei. Chiara Portone (2^D) partecipa con questo bellissimo testo. Concorso "La Fiorentina che vorrei". Chiara Portone (2^D) partecipa con questo bellissimo testo. Mi chiamo Chiara abito a Sesto Fiorentino e per iniziare voglio fare una premessa. Io di calcio ci capisco

Dettagli

Hotel Parco dei Principi Lungomare Zara - Giulianova (TE) - Tel. 085 8008935 - Fax 085 8008773 www.giulianovaparcodeiprincipi.it -

Hotel Parco dei Principi Lungomare Zara - Giulianova (TE) - Tel. 085 8008935 - Fax 085 8008773 www.giulianovaparcodeiprincipi.it - Hotel Parco dei Principi Lungomare Zara - Giulianova (TE) - Tel. 085 8008935 - Fax 085 8008773 www.giulianovaparcodeiprincipi.it - info@giulianovaparcodeiprincipi.it La Vostra Vacanza Benvenuti La Famiglia

Dettagli

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1 Università per Stranieri di Siena Centro CILS Sessione: Dicembre 2012 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto - Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e annunci. Poi completa le frasi.

Dettagli

«Lasciate che i bambini vengano a me»

«Lasciate che i bambini vengano a me» 1 Omelia «Lasciate che i bambini vengano a me» Celebrazione eucaristica in ricordo del centenario della nascita di Dina Bellotti Pittrice dei Papi XXVII Domenica del Tempo Ordinario (B) Basilica «Santa

Dettagli

Flame of Hope maggio 2015

Flame of Hope maggio 2015 Flame of Hope maggio 2015 Cari amici, Quand è che si apprezza maggiormente la vita e si è consapevoli di essere vivi e ne siamo grati? Quando quel dono prezioso è minacciato e poi si apprezza la vita il

Dettagli

Preghiera per le vocazioni. Preghiera per le vocazioni al sacerdozio

Preghiera per le vocazioni. Preghiera per le vocazioni al sacerdozio Preghiera per le vocazioni Ti preghiamo, Signore, perché continui ad assistere e arricchire la tua Chiesa con il dono delle vocazioni. Ti preghiamo perché molti vogliano accogliere la tua voce e rallegrino

Dettagli

A ROMA DA PAPA FRANCESCO. Roma 31 Ottobre 2015

A ROMA DA PAPA FRANCESCO. Roma 31 Ottobre 2015 A ROMA DA PAPA FRANCESCO Roma 31 Ottobre 2015 Il Programma definitivo della giornata sarà disponibile sul sito www.ucid.it A ROMA DA PAPA FRANCESCO - Roma, 31 Ottobre 2015 PROPOSTE DI ACCOGLIENZA OPZ.

Dettagli

La nascita di Gesù 6 Ora, mentre si trovavano in quel luogo, si compirono per lei i giorni del parto. 7 Diede

La nascita di Gesù 6 Ora, mentre si trovavano in quel luogo, si compirono per lei i giorni del parto. 7 Diede Scuola di Preghiera Venerdì 11 dicembre 2010 intervento di don Fabio Soldan La nascita di Gesù 6 Ora, mentre si trovavano in quel luogo, si compirono per lei i giorni del parto. 7 Diede alla luce il suo

Dettagli

Scuola fiorentina. Figura 1: Scuola del Cuoio nel 1950. Figura 3: Il corridoio della Scuola del Cuoio nel 1950 ed oggi

Scuola fiorentina. Figura 1: Scuola del Cuoio nel 1950. Figura 3: Il corridoio della Scuola del Cuoio nel 1950 ed oggi La Scuola del Cuoio è stata fondata dopo la Seconda Guerra Mondiale grazie alla collaborazione dei Frati Francescani Minori Conventuali della Basilica di Santa Croce e delle famiglie Gori e Casini, artigiani

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO G. Mazzini Erice - Trentapiedi

ISTITUTO COMPRENSIVO G. Mazzini Erice - Trentapiedi ISTITUTO COMPRENSIVO G. Mazzini Erice - Trentapiedi come Anno scolastico 2012-2013 Classe 2 a D 1 Istituto Comprensivo G. Mazzini Erice Trentapiedi Dirigente Scolastico: Filippo De Vincenzi Ideato e realizzato

Dettagli

NOSTRO SIGNORE. Is 45, 1 7 Sal 146 (145) At 2, 29 36 Gv 21, 5 7

NOSTRO SIGNORE. Is 45, 1 7 Sal 146 (145) At 2, 29 36 Gv 21, 5 7 NOSTROSIGNORE Is45,1 7 Sal146(145) At2,29 36 Gv21,5 7 Tra gli elementi costitutivi dell'esistenza umana, la dipendenza dell'uomo daun'autoritàè unfattoincontrovertibile. L'aggettivosostantivatokyriossignifica:

Dettagli

Motivazioni, principi e valori che orientano il processo di revisione degli Statuti del Regnum Christi

Motivazioni, principi e valori che orientano il processo di revisione degli Statuti del Regnum Christi Venga il Tuo Regno! COMISSIONE CENTRALE PER LA REVISIONE DEGLI STATUTI DEL REGNUM CHRISTI Motivazioni, principi e valori che orientano il processo di revisione degli Statuti del Regnum Christi Cari promotori

Dettagli

Dimore di La o. Ville, Castelli, Parchi e Personaggi della sponda piemontese del Lago Maggiore. Scenari S.r.l. - Andrea Lazzarini Editore

Dimore di La o. Ville, Castelli, Parchi e Personaggi della sponda piemontese del Lago Maggiore. Scenari S.r.l. - Andrea Lazzarini Editore g Dimore di La o Ville, Castelli, Parchi e Personaggi della sponda piemontese del Lago Maggiore Scenari S.r.l. - Andrea Lazzarini Editore Dimore di Lago Dimore di Lago, terzo volume storico della Collana

Dettagli

III incontro SIA FATTA LA TUA VOLONTÀ COME IN CIELO COSÌ IN TERRA Pensare, volere e amare come Cristo

III incontro SIA FATTA LA TUA VOLONTÀ COME IN CIELO COSÌ IN TERRA Pensare, volere e amare come Cristo III incontro SIA FATTA LA TUA VOLONTÀ COME IN CIELO COSÌ IN TERRA Pensare, volere e amare come Cristo Obiettivo generale: L'incontro di questa domenica è incentrato sul cammino del discernimento della

Dettagli

Esser Genitori dei Bambini Indaco e Cristallo: Crescerli col Cuore

Esser Genitori dei Bambini Indaco e Cristallo: Crescerli col Cuore Esser Genitori dei Bambini Indaco e Cristallo: Crescerli col Cuore Crescere un bambino Indaco o Cristallo è un privilegio speciale in questo momento di turbolenze e cambiamenti. Come genitori, state contribuendo

Dettagli

MA VOI CHI DITE CHE IO SIA? Mc 8,27-30 (cf Mt 16,13-23; Lc 9,18-27

MA VOI CHI DITE CHE IO SIA? Mc 8,27-30 (cf Mt 16,13-23; Lc 9,18-27 MA VOI CHI DITE CHE IO SIA? Mc 8,27-30 (cf Mt 16,13-23; Lc 9,18-27 2 L Siamo alla domanda fondamentale, alla provocazione più forte perché va diritta al cuore della mia vita, della tua, di ogni uomo che,

Dettagli

Guai a me se non predicassi il Vangelo

Guai a me se non predicassi il Vangelo Guai a me se non predicassi il Vangelo (1 Cor 9,16) Io dunque corro 1 Cor 9,26 La missione del catechista come passione per il Vangelo Viaggio Esperienza L esperienza di Paolo è stata accompagnata da un

Dettagli

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso LIBERI PENSIERI PER LIBERI SENTIMENTI La riflessione circa In viaggio verso l incontro come ci è stato proposto, nasce attorno alla lettura del romanzo : C è nessuno?

Dettagli

LING RACCONTA IL SUO VIAGGIO

LING RACCONTA IL SUO VIAGGIO LING RACCONTA IL SUO VIAGGIO Sono arrivata in Italia in estate perché i miei genitori lavoravano già qui. Quando ero in Cina, io e mia sorella Yang abitavamo con i nonni, perciò mamma e papà erano tranquilli.

Dettagli

Che cosa fai di solito?

Che cosa fai di solito? Che cosa fai di solito? 2 1 Ascolta la canzone La mia giornata, ritaglia e incolla al posto giusto le immagini di pagina 125. 10 dieci Edizioni Edilingua unità 1 2 Leggi. lindylindy@forte.it ciao Cara

Dettagli

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini Associazione ALE G. dalla parte dei bambini Comune di OSNAGO AI BAMBINI E ALLE BAMBINE Il 20 novembre 1989 è entrata in vigore

Dettagli

Gli altri Saloni. 9 / 30 settembre 2012

Gli altri Saloni. 9 / 30 settembre 2012 9 / 30 settembre 2012 Il progetto 2012 Il progetto 2012 di DimoreDesign, sulla scia del successo dell edizione 2011, ne riprende e amplia l obiettivo fondamentale di rendere fruibile il patrimonio artistico,

Dettagli

I nonni di oggi: com è cambiato il loro ruolo?

I nonni di oggi: com è cambiato il loro ruolo? I nonni di oggi: com è cambiato il loro ruolo? In Italia, secondo valutazioni ISTAT, i nonni sono circa undici milioni e cinquecento mila, pari al 33,3% dei cittadini che hanno dai 35 anni in su. Le donne

Dettagli

Per un Expo che getti un seme contro la fame nel mondo

Per un Expo che getti un seme contro la fame nel mondo Per un Expo che getti un seme contro la fame nel mondo Il primo maggio 2015 si inaugura a Milano l EXPO, un contenitore di tematiche grandi come l universo: "Nutrire il pianeta. Energia per la vita. Una

Dettagli

IL SENSO DELLA CARITATIVA

IL SENSO DELLA CARITATIVA IL SENSO DELLA CARITATIVA SCOPO I Innanzitutto la natura nostra ci dà l'esigenza di interessarci degli altri. Quando c'è qualcosa di bello in noi, noi ci sentiamo spinti a comunicarlo agli altri. Quando

Dettagli