Gara Europea a procedura aperta per la realizzazione di nuovi sistemi gestionali Enterprise Open Unix di ENAV SPA ALLEGATO 5

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Gara Europea a procedura aperta per la realizzazione di nuovi sistemi gestionali Enterprise Open Unix di ENAV SPA ALLEGATO 5"

Transcript

1 ALLEGATO 5 Gara Europea a procedura aperta per la realizzazione di nuovi sistemi gestionali Enterprise Open Unix di ENAV SPA Pag. 1 di 74

2 Indice 1 Scopo del documento Proprietà Intellettuale Acronimi e Definizioni Generalità Premessa Descrizione Infrastruttura tecnologia L Architettura IT di Sistema Il Data Center L Infrastruttura LAN Enterprise Network Design nuovo Data Center Esercizio Il Sistema Backup Centralizzato La Tecnologia Tape Library LTO Ambiente Applicativo...18 Configurazione applicativa ambienti Windows Le attività on line e quelle batch Configurazione degli ambienti sui Sistemi ad Alta Complessità Sistema Gestionale Il Sistema Applicativo ERP Il Sistema dell Area Human Resources Il Sistema Applicativo SITAV Il Sistema EDWH Nuove esigenze Architetturali Requisiti tecnici e funzionali generali Requisiti di partizionabilità...37 Pag. 2 di 74

3 6.1.2 Architettura in alta affidabilità Disponibilità del Servizio Requisiti Tecnici e Funzionali di dettaglio Caratteristiche dei server per l ambiente di Produzione/Esercizio Caratteristiche dei server per l ambiente di sviluppo-test-formazione Sistema Operativo e Software di Base...43 Caratteristiche generali del Sistema Operativo e del Sw di Base...44 Compatibilità, Certificazioni e conformità Gestione Cluster Processori Memoria Centrale Memoria di massa interna Periferiche Scalabilità degli ambienti Connessioni in rete locale Collegamento a Storage Area Network esistente Console di sistema Sistema di System Management Sistema di Audit & Log Sviluppi Applicativi Obiettivi della nuova soluzione Vincoli Progettuali Interoperabilità ambienti esistenti Sostituzione della tecnologia Monitoraggio e Tuning pre-esercizio Implementazione della soluzione Attività di Porting...60 Pag. 3 di 74

4 10.1 Porting Applicativo Porting dei DataBase Configurazione Ambiente Cluster TRU Servizi di supporto Call Center...64 Hardware maintenance...64 Software maintenance...64 Servizi di installazione...65 Livelli di servizio Trade-in Hw/Sw AlphaServer Descrizioni Tecniche Sistemi Tru Formazione Piano di Qualità Requisiti di conformità delle apparecchiature...74 Pag. 4 di 74

5 1 Scopo del documento E intendimento di ENAV SpA procedere, per esigenze del proprio Sistema Informativo Gestionale, alla transizione dell Ambiente Centrale Enterprise da piattaforma HP TRU64 a OPEN UNIX. A tale scopo, il presente documento tecnico costituisce un Progetto Tecnico di Massima (PTM), vincolante per i concorrenti della gara che dovranno predisporre e presentare ad ENAV una Proposta Tecnica realizzativa comprensiva di cronoprogramma. L aggiudicatario dovrà poi presentare il Progetto Esecutivo (in accordo con la Proposta Tecnica di gara); tale documento sarà sottoposto ad ulteriore approvazione di ENAV SpA prima dell esecuzione del programma. 1.1 Proprietà Intellettuale La diffusione del presente documento è limitata ad ENAV SPA nonché ai concorrenti alla gara. Ogni riproduzione parziale o totale da parte di altri soggetti senza esplicita autorizzazione da parte di ENAV è vietata a norma di legge. 1.2 Acronimi e Definizioni Il seguente elenco riporta gli acronimi (con le eventuali abbreviazioni) e le definizioni utilizzate all'interno del presente documento. Termine Eventuale Abbreviazione Definizione AIOS Aeronautical Information Operation System DB Data Base EDW Enterprise datawarehouse ERP Enterprise Resource Planning Esercizio/Produzione Ux01n3 Nodo 3 Alpha Server GS 1280 TRU64 Unix Formazione Ux01n2 Nodo 2 Alpha Server GS 160E TRU64 Unix SIG Sistemi Informativio Gestionali Sviluppo Ux01n1 Nodo 1 Alpha Server GS 160E TRU64 Unix Test Ux01n1 Nodo 1 Alpha Server GS 160E TRU64 Unix Pag. 5 di 74

6 2 Generalità La Funzione Sistemi Informativi Gestionali di ENAV S.p.A. è la funzione aziendale deputata al governo dell ICT fornendo alle altre Funzioni aziendali le soluzioni per l efficace gestione dei processi aziendali. Il SIG effettua governa il sistema informatico gestionale assicurando lo sviluppo e la manutenzione di infrastrutture sistemi e reti, applicazioni, noché la fornitura dei servizi IT. La Funzione è dedita a pianificare e sviluppare i nuove infrastrutture informatiche; garantire la realizzazione delle applicazioni informatiche nel rispetto dei requisiti utente, dei tempi e dei costi definiti;a massimizzare la diffusione dei servizi mediante tutte le soluzioni informatiche ivi comprese quelle Web Based (internet/intranet). Pag. 6 di 74

7 3 Premessa I sistemi informativi gestionali di ENAV hanno seguito il fabbisogno di potenza elaborativa, assicurando l aumento di funzionalità del software e lo sviluppo dei servizi. I sottosistemi applicativi realizzati nel tempo si concretizzano in una configurazione solida e performante basata su tecnologia HP Alpha Server. Seguendo il ciclo di vita dell hardware, ENAV ha sfruttato tutte le possibilità offerte dalla piattaforma in esercizio per garantire le migliori prestazioni a costi contenuti. Con la realizzazione dell intervento di cui alla presente gara ENAV intende realizzare un sistema in linea con le accresciute esigenze aziendali, che sia anche modulare e scalabile per garantire ulteriori evoluzioni. Il sistema dovrà dunque permettere: 1. Riduzione della complessità, dei rischi e dei costi di gestione 2. Prevenzione di possibili problemi e gestione efficace di eventuali criticità 3. Protezione e consolidamento dei capitali intellettuali IT 4. Scalabilità e modularità in linea con l evoluzione dell organizzazione 5. Valorizzazione del patrimonio 6. Ottimizzazione dei costi di gestione 7. Potenzialità, performance ed espandibilità La configurazione proposta soddisfa l esigenza di ENAV di parole chiavi quali evoluzione non distruttiva, espandibilità, gestibilità, oltre alla ricchezza di funzioni a valore aggiunto e alle potenzialità dell infrastruttura stessa, poste alla base dello sviluppo delle nuove tecnologie del Data Center dei Sistemi Informativi Gestionali. Per soddisfare i requisiti aziendali, bisogna analizzare l'evoluzione delle applicazioni e della collocazione del Data Center. Gli applicativi istituzionali, strumentali e di cooperazione applicativa, oggi basati su tecnologia WEB, si poggiano su una architettura del Data Center cosiddetta a tier, ovvero a gruppi di server specializzati in una specifica funzione (client, front-end applicativo e Web, back-end dedicato alle basi dati). La disponibilità (intesa come funzionamento 24x7) degli applicativi è un altro aspetto essenziale e la sua importanza, a seconda dei casi, passa dall'essere business critical a essere mission critical. Pag. 7 di 74

8 Un'architettura del Data Center basata su cluster di server è individuata come l architettura più idonea e dunque da realizzare e da manutenere. La riduzione dei costi e l ottimizzazione dell utilizzo delle risorse aziendali spinge alla formalizzazione di un altro importante requisito: la flessibilità dell'utilizzo delle risorse disponibili o quella che viene definita scalabilità verso l'alto (upward scalability), la possibilità cioè di far crescere la struttura velocemente, ma soltanto nel momento in cui sia davvero necessario, per non mantenere risorse inutilizzate. La sostituzione della tecnologia (perché è matura e disponibile sul mercato una nuova famiglia di prodotti che offre vantaggi competitivi, perché la precedente ha compiuto il proprio ciclo di vita, perché essa non è più in grado di soddisfare le crescenti richieste di nuove risorse, perché si sta progettando il rilascio di un nuovo importante set di funzioni applicative,) è necessaria ed è indispensabile che questo processo sia realizzato senza interruzione di alcun servizio. Dal punto di vista tecnologico si tratta di procedere alla sostituzione, attraverso un percorso di transizione, dell attuale configurazione hardware e software del Cluster in esercizio HP AlphaServer TRU64 UNIX, che vede compiuto il proprio ciclo di vita, con un altra configurazione di server ed un progetto in grado di: 1. garantire l indipendenza da prodotti e piattaforme proprietari 2. garantire continuità tra le piattaforme di partenza e di arrivo 3. garantire il mantenimento e l utilizzo delle competenze tecniche aziendali 4. mantenere la configurazione in un ambito tecnologico standard, attuale e con performance adeguate alle esigenze aziendali 5. mettere a disposizione un insieme di strumenti facili da usare. I sistemi oggi impiegati sono di proprietà di ENAV, ed in coincidenza degli aumenti di carico determinati dalla crescita fisiologica del numero di utenti e del numero di servizi implementati, sono stati più volte riconfigurati ed espansi in termini di risorse elaborative. Queste attività hanno fin qui permesso di mantenere l adeguatezza dei servizi in termini di performance a fronte delle richieste crescenti, ma anche di garantire l isolamento tra i vari ambienti attraverso più server indipendenti e di riallocare le risorse attraverso la flessibilità del partizionamento. Pag. 8 di 74

9 L architettura di sistemi attualmente in esercizio non è più in grado di gestire ulteriori richieste di carico a parità di livello di servizio garantito, a causa dell obsolescenza tecnologica cui i sistemi vanno incontro; inoltre gli ambienti attuali evolvono naturalmente verso infrastrutture HW che beneficiano di tecnologie recenti, quali: nuove famiglie di processori 64bit industry standard per ambienti enterprise, con prestazioni elevate e comunque superiori, a parità di numero di processori, ai processori attualmente in esercizio nuove architetture di server standalone o partizionabili, in grado di garantire affidabilità e disponibilità del sistema oltre all autodiagnosi e al recovery automatico dei componenti nuove tecnologie form factor di server standalone che garantiscono affidabilità e scalabilità orizzontale, con ingombri e consumi ridotti e caratteristiche innovative di management e deployment. L infrastruttura server in esercizio, ha consentito finora di soddisfare le crescenti esigenze; tuttavia il trend di crescita degli utenti e la richiesta di maggiori risorse a livello applicativo evidenzia il raggiungimento di un livello di saturazione oltre il quale non sono più possibili adeguamenti tecnologici. L evoluzione tecnologica dell attuale sistema operativo UNIX non consente di continuare ad investire sulla piattaforma dei processori Alpha (Digital-Compaq-HP), ma richiede una nuova infrastruttura di server basati su nuove tecnologie di processori e di architettura interna; attraverso questo tipo di evoluzione è possibile garantire scalabilità (in termini di soddisfacimento dei crescenti carichi di lavoro) e utilizzo delle nuove versioni di software di base ed applicativo, in grado di offrire nuove funzionalità. Pag. 9 di 74

10 4 Descrizione Infrastruttura tecnologia Nel presente capitolo vengono descritte le tecnologie presenti sull infrastruttura gestionale del Sistema Informativo di ENAV; in particolare si evidenzia quella interessata al cambiamento generazionale. 4.1 L Architettura IT di Sistema Presso il CED di Via Salaria 716 (sito al 1 piano dell edificio) sono presenti apparati di rete e diversi Server. Nello schema dal disegno che segue si sono messi in evidenza i diversi Server con le loro diverse caratteristiche Hw/Sw basilari. Pag. 10 di 74

11 Server ux01n1, ux01n2, ux01n3 Si tratta di due server HP delle linea GS modello GS160 e GS1280, per quest ultimo nodo attualmente è stato configurato come terzo nodo e posto come ambiente di esercizio. Pertanto in sintesi, la configurazione oggi del sistema Enterprise Alpha Unix di ENAV è la seguente: GS 160E Nodo N3 SVILUPPO/TEST/FORMAZIONE GS 160E Nodo N2 ESERCIZIO GS 1280 Nodo N1 ESERCIZIO Architettura Cluster Unix Cluster UNIX a tre nodi S.O. Tru64 5.1b TruCluster 5.1b HW 2 GS160 1 GS MA EVA5000 Applicazioni (Oracle v. 10g) OApps 11i BDN Applicazioni (Oracle v. 8 e 9) OApps 11.3 SIPE, SITAV, DataWarehouse, Siclav, Statvoli, Per mezzo di tali server e attraverso le diverse versioni di RDBMS Oracle installate - 9iAS e 10GR1,R2 - sono gestite tutte le basi dati afferenti alle applicazioni aziendali: Pag. 11 di 74

12 SIPE, SITAV, SIPROD, DATAWHAREHOUSE, HR, Banca Dati Meteo (BDM) nonché con la versione ORACLE APPLICATION e gestito l ERP Aziendale. Sono inoltre installati i software di base per la gestione dei collegamenti via X.25 e Tcp/Ip con il CRCO di Eurocontrol a Bruxelles e via SNA con il CED AIOS di Ciampino. Storage HP modello Array MA ed EVA 3000 e 5000, con spazio complessivo a disposizione pari a 10 TB, ripartito su tecnologia Fiber chanel. Storage, apparati SAN e Tape Library MSL 6060 Ultrium sono tra loro collegati tutti in fibra ottica. 4.2 Il Data Center Quasi tutto il parco Server è installato all interno del CED e precisamente, nella zona denominata Server Farm. In questa zona sono operativi, oltre la linea GS Unix, circa 160 Server (tra application server e infrastruttura dedicata ai servizi di rete) della linea Intel HP Proliant nonché la tecnologia centro stella dell intera infrastruttura Network. Tramite la rete e grazie alla tecnologia CISCO Catalyst 6500, vengono gestiti tutti i servizi della rete gestionale di ENAV. Il dominio ENAV, realizzato con i sistemi Intel e tecnologia software Microsoft, permettono di gestire ed erogare servizi per un bacino di utenza pari a 2000 personal computer ed oltre 4000 account di rete, distribuiti su tutto il territorio nazionale. L Architettura permette anche la navigazione controllata su siti Internet, e questa condizione è resa possibile tramite un collegamento diretto su provider Interbusiness di Telecom Italia. Questo particolare servizio è gestito e protetto da firewall di tipo hardware e firewall di tipo software con relative DMZ, dove vengono esposti i mail relay, DNS e Unico Dominio (Microsoft) formato da circa 130 Server con S.O. Windows 2003 Server per Active Directory e ISA Server, servizi di posta elettronica su Exchange 2003 per 3500 Mail Box.; Antivirus centralizzato, protocollazione elettronica, NSM, diversi Application Server nonché print server. Pag. 12 di 74

13 4.3 L Infrastruttura LAN Enterprise Presso l Edificio della Direzione Generale dell ENAV esiste una rete locale LAN di ultima generazione su cui è attestata e gestita tutta la rete geografica Intranet/Internet aziendale. I sistemi e la rete della sede sono il punto focale di tutta l infrastruttura ICT gestionale dell ENAV. Il CED è dislocato al 1 piano dell Edificio e precisamente in un idoneo locale di circa 200Mq con unico varco di accesso controllato e protetto; in questo ambiente coesistono attualmente sia l ambiente di Esercizio che di Test e Sviluppo. ENAV realizzerà un nuovo CED dove trasferirà tutti i sistemi di ESERCIZIO. La rete LAN GB della Direzione Generale risulta, per prestazioni e capacità, lo strato infrastrutturale su cui si sta avviando il processo tecnologico innovativo del Sistema Informativo dell ENAV. Da poco realizzata, permette, grazie al Cabling System (Silver Cat.6 ) di utilizzare grossa capacità di banda trasmissiva con elevate prestazioni in termini di velocità, affidabilità e sicurezza. La tecnologia attiva Catalyst 6500 CISCO SYSTEMS, ha permesso di organizzare la nuova infrastruttura locale con le più moderni concetti del mondo IP, dalla scelta tecnologica fino alla soluzione architetturale. Ogni funzione aziendale è rappresentata dalle VLAN di cui ogni utente ne tiene parte; l introduzione di sistemi IDS o di firewall hanno permesso di innalzare il grado di sicurezza e, soprattutto, di accrescere in termini di policy. Il modello scelto (Layer 3) ha permesso di realizzare una soluzione innovativa di alto livello in grado di mantenere un alto livello prestazionale e già pronta per soluzioni innovative. La tecnologia di rete posta per la Server Farm (Cisco Catalyst 6513) permette, oltre la potenzialità (GigaBit Ethernet lato Server) anche una gestione e supervisione del traffico con un alto livello di sicurezza. Su questa tecnologia sono attesati tutti i Server del Sistema Informativo dell ENAV. Pag. 13 di 74

14 La Rete LAN Gb - Enterprise ( architettura fisica) S.I.G. Sistemi Informativi Gestionali Funzione Infrastrutture Tecnologiche Terra A Terra B Primo A Primo B Secondo A Secondo B CSPM NMS CSNT AAA Access Layer Server Farm Layer Infrastruttura di Intrusion Detection Si Si BackBone Layer Security Layer WAN Layer ISDN Internet ATM ADSL DATA WAN Questo schema rappresenta l infrastruttura ICT gestionale - la LAN GB della Sede Centrale rappresenta il Centro Stella dell intera struttura di comunicazione dove vengono erogati i servizi e rese disponibili le applicazioni. Su tale Architettura è stata costruita la soluzione Intranet/Internet dell ENAV SpA. Pag. 14 di 74

15 4.4 Network Design nuovo Data Center Esercizio Si Si Si Si Si Si Architettura disponibile entro il 2008 Questo schema rappresenta l ipotesi della nuova infrastruttura ICT gestionale dedicata al nuovo Data Center di Esercizio che ENAV intende realizzare in un locale fisicamente separato dall attuale CED. Pag. 15 di 74

16 5 L Area Storage Storage Array ENAV già dispone di storage enterprise HP EVA che necessariamente saranno connessi ai sistemi forniti, senza decadimento delle prestazioni. E ipotizzabile un percorso di consolidamento verso HP StorageWorks EVA che ENAV valuterà al proprio interno. La virtualizzazione della piattaforma storage EVA, già nel Know How degli amministratori I.T. ENAV, elimina criticita` nelle fasi di deployment oggetto del presente progetto. Lo storage array EVA supporta 4 Gbps dual-ported 72/146/300GB/500GB hot-pluggable Enterprise FC e S-ATA/F-ATA drives nello stesso disk shelf favorendo strategie di tiering storage oggetto di soluzioni adattive in ambienti enterprise Mission Critical. Tale configurazione facilita i futuri progetti di backup remoto e di disaster recovery. SAN La storage area network sara` inevitabile motivo di potenziale adeguamento degli ambienti di produzione di ENAV. L attuale tecnologia Brocade con cui e` implementata la SAN in Fabric ridondata non merita particolari considerazioni a parte le estensioni possibili verso il nuovo Data Center e/o le possibili conversioni FC o IP / DWDM con cui implementare in futuro la topologia piu` idonea al Disaster Recovery. 4.5 Il Sistema Backup Centralizzato L attuale sistema di Backup Centralizzato di ENAV è HP OV Data Protector per il quale gli amministratori I.T. di ENAV già posseggono il necessario know-how. Il sistema offerto dovrà integrarsi pienamente con questo sistema di backup centralizzato ed il concorrente offrirà tutti i componenti eventualmente occorrenti allo scopo. HP OV Data Protector non necessita di licenze aggiuntive per i nuovi server che rientreranno nelle policy di backup. Pag. 16 di 74

17 4.6 La Tecnologia Tape Library LTO A proseguo di quanto espresso nel paragrafo precedente i sottosistemi di backup, intendendo i sistemi a nastro magnetico per il repository dei salvataggi [modello HP serie MSL ], resteranno inalterati nonostante sia ipotizzabile un adeguamento tecnologico con l ultima generazione della tecnologia Ultrium LTO-4 (capacita` di 800GB nativi e throughput di 120MB/sec). Tali considerazioni saranno verificate da ENAV in una futura fase interna di sizing del sottosistema di backup. Pag. 17 di 74

18 5 Ambiente Applicativo Il mondo Software Applicativo all interno dei S.I. di ENAV può essere catalogato genericamente in tre universi : Applicativi SW CUSTOM ; Applicativi SW E-Business Suite ; Applicativi SW con licenza d uso. La infrastruttura applicativa è realizzata totalmente con tecnologia Oracle; l architettura è costituita da diversi Application Server su piattaforma Windows mentre le basi dati (istanze DB) sono quasi tutte concentrate sulle tre piattaforme Alpha TRU64. Tutte le utenze applicative sono gestite dal sistema OID (LDAP Oracle) presente anche esso su Alpha Server. Il sistema OID è sincronizzato con il sistema di autenticazione del Dominio ENAV e precisamente con A.D. (Active Directory) dell infrastruttura Microsoft, dove acquisisce per singola utenza alcuni profili di cui : account di accesso, Group policy utente nonché alcuni elementi dell Organization Unit appartenenza organizzativa e sede geografica. Le uniche applicazioni residenti sull ambiente Alpha Server TRU64 sono : il sistema ERP Oracle Application versione E-Business Suite e tutti i DB di produzione, considerate applicazioni di business e quindi Time e business critical. Nei capitoli successivi saranno descritte le funzionalità applicative e funzionali di ciascuna applicazione. Le Istanze DB Oracle presenti sul sistema UNIX sono ripartite tra i vari ambienti (Esercizio, sviluppo Test/formazione); la situazione è rappresentata nella tabella sottostante : DB O.S. esercizio/test/sviluppo Asdb.OID Unix Esercizio BDM Unix Esercizio Cps Unix Esercizio Edw Unix Esercizio ERWIN Unix Esercizio Pag. 18 di 74

19 OAMASTER Unix Test Portal Unix Esercizio Rcs.SITAV Unix Esercizio RMAN.Backup Unix Esercizio Safe.HR Unix Esercizio Siclav.HR Unix Esercizio Sipe.HR Unix Esercizio Statoli.SITAV Unix Esercizio Edwsvil Unix Sviluppo OADEV.ERP Unix Sviluppo OAFASE3.ERP Unix Sviluppo OAPROD.ERP Unix Esercizio OASVIL.ERP Unix Sviluppo Edwtest.EDW Unix Test OATEST.ERP Unix Test Test.HR Unix Test test92.hr Unix Test UXDB10 Unix Test uxdb10.private.enav.it Unix Test (Nella tabella sottostante vengono riportate le applicazioni nonché ambiti e numero utenze) APPLICAZIONI AMBITO N. UTENZE SIPE HR 30 GESPER HR 350 LIBRO MATRICOLA HR 102 TRASFERIMENTI HR 3 GEPE HR 20 GETRAS HR 180 SICUREZZA LAVORO HR 15 ERP ERP 470 OFA ERP 200 TESORERIA ERP 10 DIOGENE ERP 80 SITAV Aeronautici 25 BDM Aeronautici 100 RISTAR Aeronautici 5 DPS ELETTRONICO HR 5 SISTEMA STATISTICO STATISTICO 100 EDW Conoscitivo 100 ANAGRAF Conoscitivo 10 Pag. 19 di 74

20 Configurazione applicativa ambienti Windows 2003 Nella tabella sottostante vengono descritti i sistemi e l infrastruttura applicativa - Application Server Oracle con relativi accessi alle istanze db residenti su Alpha. La tecnologia degli Application Server è basata su sistemi INTEL HP serie Proliant DL380G4,5 e BLADE con sistema operativo Windows 2003 Server Enterprise Edition. elaboratore CPU servizi infrastruttura Istanze applicazioni applicativa DB Note SICLAV Rmsal- 2 AS Oracle 10g MT DESPE OMT01 SIPELM Produzione Rmsal- GESPER- 2 AS Oracle 10g MT OMT02 TURNI Produzione Rmsal- GESPER- 2 AS Oracle 10g MT OMT03 TURNI Produzione Rmsal- SIPE-WEB 2 AS Oracle 10g MT OMT04 PREMI-WEB Produzione GESPER- Rmsal- TURNI 2 AS Oracle 10g MT OMT05 SIPE-WEB Sviluppo PREMI-WEB Rmsalecm01 (Gimacom) (internet) EYE CONTENT Produzione 2 AS Oracle 10g MT Rmsalecm02 (Gimacom) EYE CONTENT 2 AS Oracle 10g MT Sviluppo Rmsalgetras 2 AS Apache/Tomcat GETRAS Produzione Rmsaldw01 Objects Warehouse Business Data 2 AS Produzione Pag. 20 di 74

21 Rmsaldw02 Rmsaldw03 Rmsaldw04 Rmsalvoracle01 (virtuale) Rmsalvappl05 (virtuale) Rmsalappl01 Rmsal-vitro (virtuale) Rmsalvbdm 01 (virtuale) 7.5(WEBI) Front-End Reportistica ETL HR 2 AS Data Stage (PROD) (IBM) ETL Volato (PROD) Oracle Grid SYSTEM Control 10g MANAGEMENT 2 AS Business Front-End Objects Reportistica 7.5(WEBI) ETL HR (SVIL) ETL Volato 2 AS Data Stage (SVIL) ETL (IBM) HR (TEST) ETL Volato (TEST) DBOEM 2 DB DBMS HELPDESK Oracle 10g MT ECMSVIL SVLDW Client 2 Oracle/Cobol GEPE MF/ 2 DB DBMS 9.2 DIM9 SVLDW 2 DB DBMS 9.2 VITRO 2 AS Oracle 10g MT Banca Dati Meteo Produzione: ETL DataWarehouse Sviluppo Sviluppo/Test: ETL DataWarehouse Sviluppo Produzione Payroll Data Base Serena Software (dimension) Interfaccia ERP/VITROCISE T (Neptune) Produzione Pag. 21 di 74

22 5.1.1 Le attività on line e quelle batch Le attività sul sistema centrale si svolgono durante tutto l arco della giornata, di tutti i giorni lavorativi, dal lunedì al venerdì per la quasi totalità delle applicazioni. Altre che erogano servizi anche a utenti operativi, quali la procedura GESPER, che produce, tra l altro, il LOG di tutto il personale turnista impegnato in sala operativa, oppure il sistema di Gestione della Banca Dati Meteo, svolgono il loro servizio 7 giorni su 7 in h24. Altri servizi più tipicamente gestionali, quali quello di Gestione della Posta Elettronica oppure l accesso al Portale Internet sono anche loro operativi 7 giorni su 7 in h24. Nelle ore notturne il sistema è principalmente impegnato in: attività di manutenzione, salvataggio e riorganizzazione delle Basi Dati attività di caricamento del Sistema di Datawarehouse. Le attività Batch sono pianificate principalmente attraverso i job scheduler di: Data Protector (Backup) Oracle Enterprise Manager (riorganizzazione Basi Dati) Data Stage (caricamento Data Warehouse) Altre pianificazioni batch si effettuano utilizzando scheduler messi a disposizione dai diversi sistemi in base alle esigenze estemporanee che si manifestano di volta in volta Configurazione degli ambienti sui Sistemi ad Alta Complessità Attualmente sui Sistemi ad alta complessità insistono due tipologie di sistemi informativi: Conoscitivo e Gestionale. Le applicazioni conoscitive dell ENAV si fondano sul Datawarehouse (DW) e la Business Intelligence (BI), l uno inteso come back-end e l altro come front-end del processo conoscitivo; in particolare il DW raccoglie i dati provenienti da diversi Data Base utilizzati da varie applicazioni gestionali, li integra in un Pag. 22 di 74

23 modello logico secondo aree tematiche di business, immagazzina le informazioni in modo che, tramite gli strumenti di BI, siano accessibili e comprensibili per gli utenti finali. E stato realizzato un Sistema Informatico datawarehouse la cui attuale struttura è così costituita: i dati sono integrati ed utilizzano un modello di DW di tipo Centralizzato i dati sono documentati attraverso un sistema di metadati le informazioni sono storicizzate. Il flusso delle informazioni è il seguente: raccolta dei dati provenienti dalle varie fonti aziendali integrazione di quest ultimi in uno schema dati normalizzato (EDW) le informazioni sono aggregate in basi dati denormalizzate (Data Mart) parallelamente all'alimentazione del EDW e dei Data Mart viene gestito l'archivio dei metadati la presentazione delle informazioni avviene in modo che siano accessibili e comprensibili anche da utenti non tecnici il reperimento delle informazioni di interesse avviene tramite prodotti di Business Intelligence (BI). Per quello che riguarda l estrazione dell informazione dalle varie fonti aziendali e in generale dai dati di tipo gestionale, è stato deciso di utilizzare il tool di ETL (Extract, Trasformation and Loading) Data Stage di Ascential/IBM. Caratteristica peculiare di un tool di questo tipo è quella di non produrre codice, ma di costruire delle query dinamiche che, a partire da fonti dati eterogenee, trasportano i dati con le regole di trasformazione desiderate dalla base dati di partenza ad una di arrivo. Gli strumenti di BI utilizzati per lo sfruttamento e la presentazione dei dati all utente sono: Business Objects, soluzione integrata su due livelli (client/data server) di query, reporting e analisi; BO Webintelligence, basato su di una soluzione architetturale su tre livelli (client/application server/data server), che permette di accedere, analizzare e condividere dati di diversa provenienza attraverso intranet; Pag. 23 di 74

24 A completare la gamma degli strumenti di supporto al processo conoscitivo vengono inoltre impiegati i prodotti: Profile e Quality Stage di Ascential/IBM. Tali strumenti consentono l analisi delle informazioni che provengono dalle fonti dati per poter evidenziare le anomalie e correggerle prima che questi dati vengano caricati nei nuovi sistemi. Consentono una gestione tematica di analisi del livello di qualità dei dati ed una definizione delle metriche che forniscono una misura del livello di qualità dei dati Sistema Gestionale I progetti applicativi di tipo gestionale possono essere divisi in tre macrocategorie: progetti che impiegano pacchetti ERP (Enterprise Resource Planning), progetti in architettura a due livelli e progetti WEB. Progetti in architettura a due livelli: Sono tutte applicazioni attualmente in esercizio, per le quali è prevista a breve una migrazione verso tecnologie di tipo web, realizzate con strumenti Oracle sqlforms (esempio SITAV, SIPE Giuridico),ed MSAccess. Progetti ERP: I principali moduli si riferiscono ai diversi ambiti di Amministrazione e Finanze, a Progetti e Commesse ed alla catena logistica Progetti realizzati ex novo: si tratta quasi esclusivamente di applicazioni a tre livelli, per le quali è previsto l utilizzo della piattaforma Unix e la tecnologia Java od Oracle ed alla piattaforma Microsoft (sia ASP che ASP.NET) in funzione delle specifiche esigenze progettuali. Per i tre livelli logici vengono utilizzati i seguenti prodotti: Livello III (Data Base server): Oracle, SQL Server Livello II (Application Server): Oracle 10g rel.1 e 2 Apache/Tomcat o Livello I (Browser): viene richiesto che le applicazioni siano compatibili con le versioni a partire dalla 6 di: Microsoft Internet Explorer Netscape Per le applicazioni di tipo extranet il listener http viene separato, laddove possibile, dalla componente di application, collocandoli su macchine distinte in modo da poter mantenere l application server in zona Pag. 24 di 74

25 protetta e installare l http server in zona demilitarizzata. Il protocollo di rete impiegato per la comunicazione è proprietario e richiede l apertura di una porta TCP/IP dedicata sul firewall. Sempre in riferimento al secondo livello logico, si segnala che gli Http Server che vengono impiegati sono Apache e Tendenzialmente l impiego di IIS è limitato ai soli casi nei quali per motivi applicativi e/o tecnologici non sia possibile rinunciarvi. Gli strumenti di sviluppo adottati sono normalmente Oracle Developer e Jdeveloper. Sul Cluster UNIX sono attestati: Il Servizio di autenticazione applicativa di Produzione, basato su un LDAP Oracle OID, in cui sono censite circa utenze. Tutti gli applicativi 3 Tier che utilizzano Data Base Oracle, sono autenticati tramite questo servizio che, include il modulo SSON, è sincronizzato con Active Directory ed è configurato in Remote Password Authentication che consente agli utenti l utilizzo della stessa password di dominio registrata in Active Directory I Servizi Data Base Oracle di tutti gli ambienti, di produzione e di Sviluppo. Le versioni di Data Base Oracle sono la 9.2 e la Il sistema ERP, di Produzione e di Sviluppo, con tutto lo stack tecnologico Il sistema Oracle OFA, basato su Database Multidimensionale Express e tutte le istanze del Data Warehouse. 5.2 Il Sistema Applicativo ERP Il sistema ERP dell ENAV - Oracle E-Business Suite RDBMS , è una delle due applicazioni presenti sul sistema TRU64 che risulta la maggior componente applicativa dell ambiente di Esercizio. I moduli software ERP implementati in ENAV e descritti nelle tabelle sottostanti, indicano alcuni i valori in termini di transazioni di cui i concorrenti dovranno tenere conto. Pag. 25 di 74

APPENDICE 5 AL CAPITOLATO TECNICO

APPENDICE 5 AL CAPITOLATO TECNICO APPENDICE 5 AL CAPITOLATO TECNICO Descrizione degli ambienti tecnologici dei Sistemi Informativi Gestionali di ENAV S.p.A. Gara relativa all affidamento dei servizi di sviluppo, manutenzione e gestione

Dettagli

CHIARIMENTI. Risposte alle richieste di chiarimenti con riferimento al capitolato tecnico e relativi allegati

CHIARIMENTI. Risposte alle richieste di chiarimenti con riferimento al capitolato tecnico e relativi allegati CHIARIMENTI Oggetto: Gara europea a procedura aperta per la Realizzazione di Nuovi Sistemi Gestionali Enterprise Open Unix di ENAV SpA. A seguito delle richieste di chiarimenti pervenute dalle imprese,

Dettagli

INFRASTRUTTURA TECNOLOGICA...

INFRASTRUTTURA TECNOLOGICA... CAPITOLATO TECNICO Appendice 1 DESCRIZIONE TECNICA DEGLI ATTUALI SISTEMI ED AMBIENTI E DEI RELATIVI PRODOTTI SOFTWARE COSTITUENTI LO SCENARIO TECNOLOGICO DI RIFERIMENTO Pagina 1 INDICE 1 PREMESSA... 3

Dettagli

Allegato 1 Specifiche tecniche ambiente CNPADC. Giugno 2013

Allegato 1 Specifiche tecniche ambiente CNPADC. Giugno 2013 Allegato 1 Specifiche tecniche ambiente CNPADC Giugno 2013 Sommario 1 PREMESSA... 3 2 COMPONENTE TECNOLOGICA DEL SERVIZIO... 3 3 COMPONENTE APPLICATIVA DEL SERVIZIO... 5 3.1 Infrastruttura tecnologica,

Dettagli

APPENDICE 4 AL CAPITOLATO TECNICO

APPENDICE 4 AL CAPITOLATO TECNICO APPENDICE 4 AL CAPITOLATO TECNICO Conteggio Function Point e modalità di calcolo della complessità dell ERP aziendale Gara relativa all affidamento dei servizi di sviluppo, manutenzione e gestione su aree

Dettagli

REALIZZAZIONE SALA CED

REALIZZAZIONE SALA CED REALIZZAZIONE SALA CED CAPITOLATO TECNICO SOMMARIO 1 Realizzazione sala CED 2 Specifiche minime dell intervento 1. REALIZZAZIONE SALA CED L obiettivo dell appalto è realizzare una Server Farm di ultima

Dettagli

APPENDICE 7 AL CAPITOLATO TECNICO

APPENDICE 7 AL CAPITOLATO TECNICO APPENDICE 7 AL CAPITOLATO TECNICO Profili professionali Gara relativa all affidamento dei servizi di sviluppo, manutenzione e gestione su aree del Sistema Informativo Gestionale di ENAV Appendice 7 al

Dettagli

APPENDICE 1 AL CAPITOLATO TECNICO

APPENDICE 1 AL CAPITOLATO TECNICO APPENDICE 1 AL CAPITOLATO TECNICO Descrizione delle funzionalità applicative, delle caratteristiche tecnologiche e dei principali obiettivi di sviluppo e manutenzione evolutiva del Sistema Informativo

Dettagli

Architetture dei WIS. Definizione di WIS. Benefici dei WIS. Prof.ssa E. Gentile a.a. 2011-2012

Architetture dei WIS. Definizione di WIS. Benefici dei WIS. Prof.ssa E. Gentile a.a. 2011-2012 Architetture dei WIS Prof.ssa E. Gentile a.a. 2011-2012 Definizione di WIS Un WIS può essere definito come un insieme di applicazioni in grado di reperire, cooperare e fornire informazioni utilizzando

Dettagli

Novell ZENworks Configuration Management in ambiente Microsoft * Windows *

Novell ZENworks Configuration Management in ambiente Microsoft * Windows * Guida GESTIONE SISTEMI www.novell.com Novell ZENworks Configuration Management in ambiente Microsoft * Windows * Novell ZENworks Configuration Management in ambiente Microsoft Windows Indice: 2..... Benvenuti

Dettagli

REGIONE BASILICATA UFFICIO S. I. R. S.

REGIONE BASILICATA UFFICIO S. I. R. S. UFFICIO S. I. R. S. CAPITOLATO TECNICO Specifiche tecniche e funzionali ALLEGATO C1 Pagina i di 14 Indice 1. Scopo del Documento...3 2. Architettura infrastruttura multi-tier Regionale...4 2.1 Ambiente

Dettagli

Direzione Sistemi Informativi SPECIFICA TECNICA. Progetto di consolidamento dei sistemi per la gestione dei Data Base del GSE.

Direzione Sistemi Informativi SPECIFICA TECNICA. Progetto di consolidamento dei sistemi per la gestione dei Data Base del GSE. Direzione Sistemi Informativi SPECIFICA TECNICA Progetto di consolidamento dei sistemi per la gestione dei Data Base del GSE Pagina 1 di 10 INDICE 1. CARATTERISTICHE DEL SISTEMA INFORMATICO DEL GSE...3

Dettagli

Estratto dell'agenda dell'innovazione e del Trade Padova 2011. Speciale: I casi. Introduzione dell'area tematica IL CASO ARREDO3

Estratto dell'agenda dell'innovazione e del Trade Padova 2011. Speciale: I casi. Introduzione dell'area tematica IL CASO ARREDO3 Estratto dell'agenda dell'innovazione e del Trade Padova 2011 Speciale: I casi Introduzione dell'area tematica IL CASO ARREDO3 Innovare e competere con le ICT: casi di successo - PARTE II Cap.9 Far evolvere

Dettagli

DESCRIZIONE DELLA FORNITURA OFFERTA

DESCRIZIONE DELLA FORNITURA OFFERTA ALLEGATO B.1 MODELLO PER LA FORMULAZIONE DELL OFFERTA TECNICA Rag. Sociale Indirizzo: Via CAP Località Codice fiscale Partita IVA DITTA DESCRIZIONE DELLA FORNITURA OFFERTA Specifiche minime art. 1 lett.

Dettagli

CAPITOLATO TECNICO Appendice 1 DESCRIZIONE TECNICA DEGLI ATTUALI SISTEMI ED AMBIENTI E DEI RELATIVI PRODOTTI

CAPITOLATO TECNICO Appendice 1 DESCRIZIONE TECNICA DEGLI ATTUALI SISTEMI ED AMBIENTI E DEI RELATIVI PRODOTTI CAPITOLATO TECNICO Appendice 1 DESCRIZIONE TECNICA DEGLI ATTUALI SISTEMI ED AMBIENTI E DEI RELATIVI PRODOTTI SOFTWARE COSTITUENTI LO SCENARIO TECNOLOGICO DI RIFERIMENTO Pagina 1 INDICE 1 PREMESSA... 3

Dettagli

VIRTUALIZE IT. www.digibyte.it - digibyte@digibyte.it

VIRTUALIZE IT. www.digibyte.it - digibyte@digibyte.it il server? virtualizzalo!! Se ti stai domandando: ma cosa stanno dicendo? ancora non sai che la virtualizzazione è una tecnologia software, oggi ormai consolidata, che sta progressivamente modificando

Dettagli

Corso Configurazione e gestione dell Aula di Informatica (18 lezioni 54 ore)

Corso Configurazione e gestione dell Aula di Informatica (18 lezioni 54 ore) Corso Configurazione e gestione dell Aula di Informatica (18 lezioni 54 ore) 1. L hardware del PC (3 Lezioni - 9 ore) 2. Troubleshooting (1 Lezione - 3 ore) 3. Ambiente Operativo (5 Lezioni - 15 ore) 4.

Dettagli

Corso Configurazione e gestione dell Aula di Informatica (18 lezioni 54 ore)

Corso Configurazione e gestione dell Aula di Informatica (18 lezioni 54 ore) Corso Configurazione e gestione dell Aula di Informatica (18 lezioni 54 ore) 1. L hardware del PC (3 Lezioni - 9 ore) 2. Troubleshooting (1 Lezione - 3 ore) 3. Ambiente Operativo (5 Lezioni - 15 ore) 4.

Dettagli

Estratto dell'agenda dell'innovazione e del Trade Bologna 2011. Speciale: I casi. Introduzione dell'area tematica IL CASO PRIMA INDUSTRIES

Estratto dell'agenda dell'innovazione e del Trade Bologna 2011. Speciale: I casi. Introduzione dell'area tematica IL CASO PRIMA INDUSTRIES Estratto dell'agenda dell'innovazione e del Trade Bologna 2011 Speciale: I casi Introduzione dell'area tematica IL CASO PRIMA INDUSTRIES Innovare e competere con le ICT: casi di successo - PARTE I Cap.8

Dettagli

Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare

Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare DIREZIONE GENERALE PER GLI AFFARI GENERALI E DEL PERSONALE Divisione III Sistemi Informativi RDO PER LA FORNITURA DEL SERVIZIO PER LA GESTIONE

Dettagli

la Soluzione di Cloud Computing di

la Soluzione di Cloud Computing di la Soluzione di Cloud Computing di Cos è Ospit@ Virtuale Virtuale L Offerta di Hosting di Impresa Semplice, capace di ospitare tutte le applicazioni di proprietà dei clienti in grado di adattarsi nel tempo

Dettagli

Manuale Servizi di Virtualizzazione e Porta di Accesso Virtualizzata

Manuale Servizi di Virtualizzazione e Porta di Accesso Virtualizzata Manuale Servizi di Virtualizzazione e Porta di Accesso Virtualizzata COD. PROD. D.6.3 1 Indice Considerazioni sulla virtualizzazione... 3 Vantaggi della virtualizzazione:... 3 Piattaforma di virtualizzazione...

Dettagli

Valutazione del sistema di storage EMC CLARiiON AX4

Valutazione del sistema di storage EMC CLARiiON AX4 Valutazione del sistema di storage EMC CLARiiON AX4 Relazione preparata sotto contratto con EMC Introduzione EMC Corporation ha incaricato Demartek di eseguire una valutazione pratica del nuovo sistema

Dettagli

ALLEGATO 4 SINTESI DEI CONTRATTI OGGETTO DI MONITORAGGIO

ALLEGATO 4 SINTESI DEI CONTRATTI OGGETTO DI MONITORAGGIO ALLEGATO 4 SINTESI DEI CONTRATTI OGGETTO DI MONITORAGGIO CONDUZIONE, GESTIONE ED EVOLUZIONE TECNOLOGICA DEI SISTEMI E DELLE PIATTAFORME CENTRALI E PERIFERICHE INPDAP L area d intervento comprende le seguenti

Dettagli

Soluzione medium cost: Thumper

Soluzione medium cost: Thumper CCR/19/07/P Luglio 2007 Versione 1.1 Infrastrutture di storage per servizi centrali e calcolo di esperimento: soluzioni e costi Gruppo storage di CCR Introduzione Questo documento riassume i dati sulle

Dettagli

Soluzioni innovative per la semplificazione dell infrastruttura IT. Virtualizzazione con il sistema operativo IBM i, PowerVM e Power Systems

Soluzioni innovative per la semplificazione dell infrastruttura IT. Virtualizzazione con il sistema operativo IBM i, PowerVM e Power Systems Soluzioni innovative per la semplificazione dell infrastruttura IT Virtualizzazione con il sistema operativo IBM i, PowerVM e Power Systems Caratteristiche principali La flessibilità e la scalabilità della

Dettagli

COD.35_09 Capitolato tecnico per Upgrade infrastruttura di storage a corredo del cluster computazionale dedicato per processamento parallelo dei dati

COD.35_09 Capitolato tecnico per Upgrade infrastruttura di storage a corredo del cluster computazionale dedicato per processamento parallelo dei dati COD.35_09 Capitolato tecnico per Upgrade infrastruttura di storage a corredo del cluster computazionale dedicato per processamento parallelo dei dati di sequenziamento Premessa Il presente Capitolato definisce

Dettagli

Allegato 2: Prospetto informativo generale

Allegato 2: Prospetto informativo generale Gara a procedura ristretta accelerata per l affidamento, mediante l utilizzo dell Accordo Quadro di cui all art. 59 del D.Lgs. n. 163/2006, di Servizi di Supporto in ambito ICT a InnovaPuglia S.p.A. Allegato

Dettagli

Data Settembre 2014 Dicembre 2014 Luogo. Apertura della ditta individuale Assistenza Consulenza Informatica www.acicomputer.ch

Data Settembre 2014 Dicembre 2014 Luogo. Apertura della ditta individuale Assistenza Consulenza Informatica www.acicomputer.ch Michele Olivato 6648 Minusio via R. Simen 43 +41 79 600 94 59, micheleolivato@gmail.com Informazioni personali Nazionalità Italiana permesso B Data di nascita 1977 Stato civile Celibe Automunito Patente

Dettagli

Remote Service Solution. Descrizione del Servizio

Remote Service Solution. Descrizione del Servizio Remote Service Solution Descrizione del Servizio Redattore: Alberto Redi Luogo e Data Lugano, 25 Novembre 2008 Status: Finale All attenzione di: Protocollo: Security Lab Sagl ViaGreina 2 - CH 6900 Lugano

Dettagli

Stefano Bucci Technology Director Sales Consulting. Roma, 23 Maggio 2007

Stefano Bucci Technology Director Sales Consulting. Roma, 23 Maggio 2007 L Information Technology a supporto delle ALI: Come coniugare un modello di crescita sostenibile con le irrinuciabili caratteristiche di integrazione, sicurezza ed elevata disponibilità di un Centro Servizi

Dettagli

CAPITOLATO TECNICO Servizi specialistici Microsoft per il Progetto Controllo del territorio in Mobilità

CAPITOLATO TECNICO Servizi specialistici Microsoft per il Progetto Controllo del territorio in Mobilità CAPITOLATO TECNICO Servizi specialistici Microsoft per il Progetto Controllo del territorio in Mobilità. 1 Sommario 1 PREMESSA... 3 2 OBIETTIVO... 3 3 CONTESTO... 3 4 OGGETTO DI FORNITURA... 3 4.1 Dimensionamento...

Dettagli

Risorsa N 002994 DATI ANAGRAFICI: FORMAZIONE E CORSI: ISTRUZIONE E CERTIFICAZIONI: LINGUE STRANIERE: COMPETENZE INFORMATICHE:

Risorsa N 002994 DATI ANAGRAFICI: FORMAZIONE E CORSI: ISTRUZIONE E CERTIFICAZIONI: LINGUE STRANIERE: COMPETENZE INFORMATICHE: Risorsa N 002994 DATI ANAGRAFICI: Nato il : 1971 Residente a : Pavia FORMAZIONE E CORSI: Nel 02/2013: Corso di Oracle Business Intelligence Enterprise Edition (OBIEE) 11.1.3 Nel 04/2007: Corso di Analisi

Dettagli

Applicazione: Sistema Informativo Integrato per il Controllo di Gestione

Applicazione: Sistema Informativo Integrato per il Controllo di Gestione Riusabilità del software Catalogo delle applicazioni Pror_ne/Controllo Applicazione: Sistema Informativo Integrato per il Controllo di Gestione Amministrazione: Ministero della Giustizia Responsabile dei

Dettagli

WINDOWS SERVER WEB 2008R2 64BIT/X64 CON SP1 1-4 CPU VERSIONE OEM 1PACK IN ITALIANO

WINDOWS SERVER WEB 2008R2 64BIT/X64 CON SP1 1-4 CPU VERSIONE OEM 1PACK IN ITALIANO WINDOWS SERVER WEB 2008R2 64BIT/X64 CON SP1 1-4 CPU VERSIONE OEM 1PACK IN ITALIANO Descrizione Breve prodotto Lingua italiano Licenza Server + Cal Sistema Spaziolibero Cpu Memoria Windows Server 2008 Web

Dettagli

Azione 1 CAPITOLATO TECNICO

Azione 1 CAPITOLATO TECNICO Azione 1 Conversione della CTR scala 1:5000, ed. 1998 e successivi aggiornamenti, qualora disponibili, in database topografico CAPITOLATO TECNICO 1 PREMESSA La Regione Campania nell ambito del complessivo

Dettagli

E-Mail. Scheduling. Modalità d invio. E-Mail

E-Mail. Scheduling. Modalità d invio. E-Mail BI BI Terranova, azienda leader in Italia per le soluzioni Software rivolte al mercato delle Utilities, propone la soluzione Software di Business Intelligence RETIBI, sviluppata per offrire un maggiore

Dettagli

IBM System i5 520 Express

IBM System i5 520 Express Un unico sistema adatto a qualsiasi applicazione, con eccezionale rapporto prezzo/prestazioni IBM System i5 520 Express Caratteristiche principali Sistema operativo, database e Funzioni integrate di tool

Dettagli

Net@VirtualCloud. Netcube Italia Srl. Il Cloud Computing. In collaborazione con

Net@VirtualCloud. Netcube Italia Srl. Il Cloud Computing. In collaborazione con Il Cloud Computing In collaborazione con Cos è Net@VirtualCloud L Offerta Net@VirtualCloud di Netcube Italia, basata su Server Farm certificate* e con sede in Italia, è capace di ospitare tutte le applicazioni

Dettagli

I benefici di una infrastruttura IT sicura e ben gestita: come fare di più con meno

I benefici di una infrastruttura IT sicura e ben gestita: come fare di più con meno I benefici di una infrastruttura IT sicura e ben gestita: come fare di più con meno I benefici di una infrastruttura IT sicura e ben gestita: come fare di più con meno In questi ultimi anni gli investimenti

Dettagli

Prot: Del: Allegato Capitolato Tecnico. Sistema GAIA. Sistema informativo di governo dell Ambiente e flussi informativi ambientali verso gli utenti

Prot: Del: Allegato Capitolato Tecnico. Sistema GAIA. Sistema informativo di governo dell Ambiente e flussi informativi ambientali verso gli utenti REPUBBLICA ITALIANA Regione Siciliana ASSESSORATO TERRITORIO ED AMBIENTE Via Ugo La Malfa, 169 Palermo Prot: Del: Allegato Capitolato Tecnico Sistema GAIA Sistema informativo di governo dell Ambiente e

Dettagli

Gestite il vostro business, non una server farm, un unico server per tutte le applicazioni

Gestite il vostro business, non una server farm, un unico server per tutte le applicazioni Gestite il vostro business, non una server farm, un unico server per tutte le applicazioni IBM i5 520 Express Edition Ora più che mai, avete bisogno di un server che vi aiuti a diventare più reattivi nei

Dettagli

Data Settembre 2014 Dicembre 2014 Luogo. Apertura della ditta individuale Assistenza Consulenza Informatica www.acicomputer.ch

Data Settembre 2014 Dicembre 2014 Luogo. Apertura della ditta individuale Assistenza Consulenza Informatica www.acicomputer.ch Michele Olivato 6648 Minusio via R. Simen 43 +41 79 600 94 59, micheleolivato@gmail.com Informazioni personali Nazionalità Italiana permesso B Data di nascita 1977 Stato civile Celibe Automunito Patente

Dettagli

IBM iseries Soluzioni integrate per xseries

IBM iseries Soluzioni integrate per xseries Soluzioni innovative per l integrazione dei server Intel IBM iseries Soluzioni integrate per xseries La famiglia iseries, il cui modello più recente è l _` i5, offre due soluzioni che forniscono alternative

Dettagli

- Appendice 1 al Capitolato tecnico - SCHEDA INFRASTRUTTURA E FLUSSI

- Appendice 1 al Capitolato tecnico - SCHEDA INFRASTRUTTURA E FLUSSI - Appendice 1 al Capitolato tecnico - SCHEDA INFRASTRUTTURA E FLUSSI Appendice 1 - Pagina 1 di 11 Indice SCHEDA INFRASTRUTTURA E FLUSSI... 1 1. SCOPO... 3 2. DESCRIZIONE INFRASTRUTTURA SINTEL E NECA...

Dettagli

TECNICO SUPERIORE PER I SISTEMI E LE TECNOLOGIE INFORMATICHE

TECNICO SUPERIORE PER I SISTEMI E LE TECNOLOGIE INFORMATICHE ISTRUZIONE E FORMAZIONE TECNICA SUPERIORE SETTORE I.C.T. Information and Communication Technology TECNICO SUPERIORE PER I SISTEMI E LE TECNOLOGIE INFORMATICHE STANDARD MINIMI DELLE COMPETENZE TECNICO PROFESSIONALI

Dettagli

Piattaforma di Betting On Line

Piattaforma di Betting On Line Piattaforma di Betting On Line Agenda Introduzione Giochi e servizi disponibili Strumenti esterni integrati Back office Architettura del sistema Componente web Componente web service Backend Attività di

Dettagli

CAPITOLATO TECNICO SERVIZIO DI SUPPORTO TECNICO SISTEMISTICO RETI E SERVER AZIENDALI INDICE

CAPITOLATO TECNICO SERVIZIO DI SUPPORTO TECNICO SISTEMISTICO RETI E SERVER AZIENDALI INDICE CAPITOLATO TECNICO SERVIZIO DI SUPPORTO TECNICO SISTEMISTICO RETI E SERVER AZIENDALI INDICE 1- Premessa 2- Tipologia della prestazione 3- Consistenza apparati di rete e macchine server 4- Luoghi di espletamento

Dettagli

Come Funziona. Virtualizzare con VMware

Come Funziona. Virtualizzare con VMware Virtualize IT Il Server? Virtualizzalo!! Se ti stai domandando: ma cosa stanno dicendo? ancora non sai che la virtualizzazione è una tecnologia software, oggi ormai consolidata, che sta progressivamente

Dettagli

VIRTUAL INFRASTRUCTURE DATABASE

VIRTUAL INFRASTRUCTURE DATABASE ALLEGATO B5.3 VIRTUAL INFRASTRUCTURE DATABASE Situazione alla data 30.6.2011 Pag. 1 di 6 AIX Logical Partitions Database L infrastruttura dell ambiente RISC/AIX viene utilizzata come Data Layer; fornisce

Dettagli

MY FIRST SAN IT CONSOLIDATION

MY FIRST SAN IT CONSOLIDATION MY FIRST SAN IT CONSOLIDATION IT Consolidation L approccio HP alla IT Consolidation 2 Cosa si intende per IT Consolidation Con IT Consolidation ci riferiamo alla razionalizzazione delle risorse IT per

Dettagli

Il Gruppo Arvedi sceglie tecnologie Microsoft per la virtualizzazione dei sistemi server

Il Gruppo Arvedi sceglie tecnologie Microsoft per la virtualizzazione dei sistemi server Caso di successo Microsoft Virtualizzazione Gruppo Arvedi Il Gruppo Arvedi sceglie tecnologie Microsoft per la virtualizzazione dei sistemi server Informazioni generali Settore Education Il Cliente Le

Dettagli

In estrema sintesi, NEMO VirtualFarm vuol dire:

In estrema sintesi, NEMO VirtualFarm vuol dire: VIRTUAL FARM La server consolidation è un processo che rappresenta ormai il trend principale nel design e re-styling di un sistema ICT. L ottimizzazione delle risorse macchina, degli spazi, il risparmio

Dettagli

Ottimizzazione dell infrastruttura per la trasformazione dei data center verso il Cloud Computing

Ottimizzazione dell infrastruttura per la trasformazione dei data center verso il Cloud Computing Ottimizzazione dell infrastruttura per la trasformazione dei data center verso il Cloud Computing Dopo anni di innovazioni nel settore dell Information Technology, è in atto una profonda trasformazione.

Dettagli

MEGA Advisor Architecture Overview MEGA 2009 SP5

MEGA Advisor Architecture Overview MEGA 2009 SP5 Revisione: August 22, 2012 Creazione: March 31, 2010 Autore: Jérôme Horber Contenuto Riepilogo Il documento descrive i requisiti sistema e le architetture di implementazione possibili per MEGA Advisor.

Dettagli

Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare

Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare DIREZIONE GENERALE PER GLI AFFARI GENERALI E DEL PERSONALE Divisione III Sistemi Informativi RDO PER LA FORNITURA DI SERVIZI PER LA CONDUZIONE

Dettagli

Company profile 2014

Company profile 2014 Company profile 2014 Chi siamo Digimetrica è una società specializzata in: Sicurezza informatica Networking e gestione di infrastrutture informatiche Outsourcing di soluzioni internet e cloud computing

Dettagli

OGGETTO DELLA FORNITURA...4

OGGETTO DELLA FORNITURA...4 Gara d appalto per la fornitura di licenze software e servizi per la realizzazione del progetto di Identity and Access Management in Cassa Depositi e Prestiti S.p.A. CAPITOLATO TECNICO Indice 1 GENERALITÀ...3

Dettagli

2A. L'INFORMATICA GESTIONALE E I SISTEMI ERP... 1

2A. L'INFORMATICA GESTIONALE E I SISTEMI ERP... 1 2a. L'informatica gestionale e i sistemi ERP SOMMARIO 2A. L'INFORMATICA GESTIONALE E I SISTEMI ERP... 1 2A.1. L'INFORMATICA GESTIONALE... 2 2A.2. I SISTEMI ERP... 2 2A.2.1. I MODULI CHE COMPONGONO UNA

Dettagli

ELATOS WEB SOFTWARE GESTIONALE ASP

ELATOS WEB SOFTWARE GESTIONALE ASP ELATOS WEB SOFTWARE GESTIONALE ASP L OUTSOURCING È uno degli strumenti manageriali, di carattere tattico e strategico, che hanno conosciuto maggiore espansione nel corso dell ultimo decennio e che continuerà

Dettagli

PROVINCIA DI BENEVENTO

PROVINCIA DI BENEVENTO PROVINCIA DI BENEVENTO FORNITURA DI SERVIZI DI PRESIDIO DEL CENTRO DI CALCOLO E MANUTENZIONE CORRETTIVA ED EVOLUTIVA DEL SISTEMA INFORMATIVO DEL SETTORE AMMINISTRATIVO ALLEGATO TECNICO AL CAPITOLATO SPECIALE

Dettagli

CHIARIMENTI. In seguito alle richieste di chiarimenti inoltrate ad ENAV, si riportano di seguito i quesiti posti e le relative risposte:

CHIARIMENTI. In seguito alle richieste di chiarimenti inoltrate ad ENAV, si riportano di seguito i quesiti posti e le relative risposte: CHIARIMENTI Oggetto: gara europea a procedura aperta per l appalto di fornitura del sistema di monitoraggio e analisi AIDA (ATM Information Delivery and Analysis) In seguito alle richieste di chiarimenti

Dettagli

Tecniche e Strategie per misurare e migliorare le performance del servizio di telefonia fissa. Application Monitoring Broadband Report Analysis

Tecniche e Strategie per misurare e migliorare le performance del servizio di telefonia fissa. Application Monitoring Broadband Report Analysis Tecniche e Strategie per misurare e migliorare le performance del servizio di telefonia fissa Application Monitoring Broadband Report Analysis Le necessità tipiche del servizio di telefonia Maggiore sicurezza

Dettagli

DIPARTIMENTO DELLA PUBBLICA SICUREZZA DIREZIONE CENTRALE PER I SERVIZI TECNICO LOGISTICI E DELLA GESTIONE PATRIMONIALE UTAM I SETTORE INFORMATICA

DIPARTIMENTO DELLA PUBBLICA SICUREZZA DIREZIONE CENTRALE PER I SERVIZI TECNICO LOGISTICI E DELLA GESTIONE PATRIMONIALE UTAM I SETTORE INFORMATICA DIPARTIMENTO DELLA PUBBLICA SICUREZZA DIREZIONE CENTRALE PER I SERVIZI TECNICO LOGISTICI E DELLA GESTIONE PATRIMONIALE UTAM I SETTORE INFORMATICA CAPITOLATO TECNICO FORNITURA DI FIGURE PROFESSIONALI PER

Dettagli

Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare

Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare DIREZIONE GENERALE PER GLI AFFARI GENERALI E DEL PERSONALE Divisione III Sistemi Informativi RDO PER LA FORNITURA DEL SERVIZIO PER LA CONDUZIONE

Dettagli

Oggetto: Offerta per Introduzione Suite Sicr@Web e l attivazione delle aree Affari Generali e Contabilità.

Oggetto: Offerta per Introduzione Suite Sicr@Web e l attivazione delle aree Affari Generali e Contabilità. Oggetto: Offerta per Introduzione Suite Sicr@Web e l attivazione delle aree Affari Generali e Contabilità. Di seguito la nostra migliore offerta economica per la fornitura del software in oggetto. Siamo

Dettagli

PASSIONE PER L IT PROLAN. network solutions

PASSIONE PER L IT PROLAN. network solutions PASSIONE PER L IT PROLAN network solutions CHI SIAMO Aree di intervento PROFILO AZIENDALE Prolan Network Solutions nasce a Roma nel 2004 dall incontro di professionisti uniti da un valore comune: la passione

Dettagli

Indice. Indice V INTRODUZIONE... XIII PARTE PRIMA... 1

Indice. Indice V INTRODUZIONE... XIII PARTE PRIMA... 1 Indice V Indice INTRODUZIONE................................................ XIII PARTE PRIMA...................................................... 1 1 Il business delle reti di computer.........................................

Dettagli

Estratto dell'agenda dell'innovazione e del Trade Bari 2011. Speciale: I casi. Introduzione dell'area tematica IL CASO BOOKINGSHOW

Estratto dell'agenda dell'innovazione e del Trade Bari 2011. Speciale: I casi. Introduzione dell'area tematica IL CASO BOOKINGSHOW Estratto dell'agenda dell'innovazione e del Trade Bari 2011 Speciale: I casi Introduzione dell'area tematica IL CASO BOOKINGSHOW Innovare e competere con le ICT: casi di successo - PARTE II Cap.9 Far evolvere

Dettagli

Capitolato Tecnico fornitura SAN per la sede di Roma del Centro Sperimentale di Cinematografia Via Tuscolana, 1524

Capitolato Tecnico fornitura SAN per la sede di Roma del Centro Sperimentale di Cinematografia Via Tuscolana, 1524 Capitolato Tecnico fornitura SAN per la sede di Roma del Sommario 1. Introduzione... 2 2. Requisiti Fornitori... 2 3. Generalità... 3 4. La Soluzione SAN: requisiti richiesti... 4 4.1. Caratteristiche

Dettagli

soluzioni e servizi per fare grande una media impresa Soluzioni di Cloud Computing per imprese con i piedi per terra.

soluzioni e servizi per fare grande una media impresa Soluzioni di Cloud Computing per imprese con i piedi per terra. soluzioni e servizi per fare grande una media impresa Soluzioni di Cloud Computing per imprese con i piedi per terra. FASTCLOUD È un dato di fatto che le soluzioni IT tradizionali richiedono investimenti

Dettagli

La piattaforma Oracle10g per la Continuita Operativa

La piattaforma Oracle10g per la Continuita Operativa La piattaforma Oracle10g per la Continuita Operativa Roma, 10 maggio 2006 Alfredo Valenza Principal Sales Consultant - Oracle Italia alfredo.valenza@oracle.com Cause di un disastro 3% 18% 18% 4% 14% 4%

Dettagli

Gara d'appalto per la fornitura di Hardware, Software e servizi per il progetto Banca Dati DNA.- CIG 45071108D3

Gara d'appalto per la fornitura di Hardware, Software e servizi per il progetto Banca Dati DNA.- CIG 45071108D3 DOMANDA 1 Capitolato Tecnico Paragrafo 13. Infrastruttura per la realizzazione per l ambiente di auditing ed il controllo del ciclo di vita del campione biologico - Possiamo interpretare la definizione

Dettagli

Gara per la fornitura di un Sistema Integrato di Servizi Informatici specialistici

Gara per la fornitura di un Sistema Integrato di Servizi Informatici specialistici Agenzia Lucana di Sviluppo e di Innovazione in Agricoltura Gara per la fornitura di un Sistema Integrato di Servizi Informatici specialistici Allegato 1 La Rete Telematica dell Agenzia Area di Comunicazione

Dettagli

All. 1. CAPITOLATO TECNICO per la Fornitura di una Infrastruttura Blade per il Progetto PIC di Rete Ferroviaria Italiana S.p.A.

All. 1. CAPITOLATO TECNICO per la Fornitura di una Infrastruttura Blade per il Progetto PIC di Rete Ferroviaria Italiana S.p.A. All. 1 CAPITOLATO TECNICO per la Fornitura di una Infrastruttura Blade per il Progetto PIC di Rete Ferroviaria Italiana S.p.A. INDICE 1. INTRODUZIONE...3 2. OGGETTO E LUOGO DI CONSEGNA DELLA FORNITURA...4

Dettagli

L iniziativa Cloud DT

L iniziativa Cloud DT L iniziativa Cloud DT Francesco Castanò Dipartimento del Tesoro Ufficio per il Coordinamento Informatico Dipartimentale (UCID) Roma, Luglio 2011 Il Cloud Computing Alcune definizioni Il Cloud Computing

Dettagli

ANALISI DELL INFRASTRUTTURA IT

ANALISI DELL INFRASTRUTTURA IT ITAS ANALISI DELL INFRASTRUTTURA IT Criticità di sicurezza Trento Hacking Team S.r.l. http://www.hackingteam.it Via della Moscova, 13 info@hackingteam.it 20121 MILANO (MI) - Italy Tel. +39.02.29060603

Dettagli

Affidamento della progettazione e messa in opera di una infrastruttura tecnologia per la realizzazione di un sistema di continuità operativa ICT

Affidamento della progettazione e messa in opera di una infrastruttura tecnologia per la realizzazione di un sistema di continuità operativa ICT ALLEGATO 1 AL CAPITOLATO TECNICO Affidamento della progettazione e messa in opera di una infrastruttura tecnologia per la realizzazione di un sistema di continuità operativa ICT NUOVO BLADE CENTER PRESSO

Dettagli

CAPITOLATO TECNICO. 2. Un apparato di lettura/scrittura DVD IBM 7226-1U3 completa di DVD ram.

CAPITOLATO TECNICO. 2. Un apparato di lettura/scrittura DVD IBM 7226-1U3 completa di DVD ram. CAPITOLATO TECNICO Il presente appalto ha ad oggetto il noleggio operativo per un periodo di cinque anni di un elaboratore atto a gestire il sistema informativo della Stazione appaltante. Il noleggio deve

Dettagli

ELEMENTI DI PROGETTAZIONE SOFTWARE

ELEMENTI DI PROGETTAZIONE SOFTWARE ELEMENTI DI PROGETTAZIONE SOFTWARE Massimiliano Redolfi Architetture Architetture logiche e fisiche Stand Alone tipico applicativo anni 1980 nessun problema di concorrenza spesso nessuna scomposizione

Dettagli

I Sistemi Centrali Server consolidation, TCO, TCA. Sistemi Centrali Copyright IBM Corp., 2008. All rights reserved.

I Sistemi Centrali Server consolidation, TCO, TCA. Sistemi Centrali Copyright IBM Corp., 2008. All rights reserved. I Server consolidation, TCO, TCA Infrastruttura Informatica Eterogenea I Problemi Nel modello Client Server in genere : Un Server = Una Funzione, Il Modello Client Server una proliferazione incontrollata

Dettagli

Virtualizzazione. Orazio Battaglia

Virtualizzazione. Orazio Battaglia Virtualizzazione Orazio Battaglia Definizione di virtualizzazione In informatica il termine virtualizzazione si riferisce alla possibilità di astrarre le componenti hardware, cioè fisiche, degli elaboratori

Dettagli

Valutazione della piattaforma di storage multiprotocollo EMC Celerra NS20

Valutazione della piattaforma di storage multiprotocollo EMC Celerra NS20 Valutazione della piattaforma di storage multiprotocollo EMC Celerra NS20 Resoconto commissionato da EMC Corporation Introduzione In breve EMC Corporation ha incaricato Demartek di eseguire una valutazione

Dettagli

CATALOGO CORSI DI FORMAZIONE INFORMATICA

CATALOGO CORSI DI FORMAZIONE INFORMATICA CATALOGO CORSI DI FORMAZIONE INFORMATICA La Dialuma propone a catalogo 22 corsi di Informatica che spaziano tra vari argomenti e livelli. TITOLI E ARGOMENTI I001 - Informatica generale Concetti generali

Dettagli

Estratto dell'agenda dell'innovazione Smau Milano 2011. Speciale: I casi. Introduzione dell'area tematica. Il caso ATLANTIC TECHNOLOGIES

Estratto dell'agenda dell'innovazione Smau Milano 2011. Speciale: I casi. Introduzione dell'area tematica. Il caso ATLANTIC TECHNOLOGIES Estratto dell'agenda dell'innovazione Smau Milano 2011 Speciale: I casi Introduzione dell'area tematica Il caso ATLANTIC TECHNOLOGIES Innovare e competere con le ICT - PARTE I Cap.8 Aumentare l'efficienza

Dettagli

Presentazione Azienda

Presentazione Azienda Un esperienza vincente di integrazione del sistema di organization intelligence con SAP Edoardo Gentili Resp. Sistemi informativi, Scavolini S.p.A. Presentazione Azienda La Scavolini nasce a Pesaro nel

Dettagli

ERP Commercio e Servizi

ERP Commercio e Servizi ERP Commercio e Servizi Sistema informativo: una scelta strategica In questi ultimi anni hanno avuto grande affermazione nel mercato mondiale i cosiddetti sistemi software ERP. Tali sistemi sono in grado

Dettagli

Allegato B DOCUMENTO DI SLA (Service Level Agreement) Colf&Badanti Web

Allegato B DOCUMENTO DI SLA (Service Level Agreement) Colf&Badanti Web Allegato B DOCUMENTO DI SLA (Service Level Agreement) Colf&Badanti Web 1 INDICE 1. DESCRIZIONE DEL SERVIZIO 3 2. SLA RELATIVO ALLA INFRASTRUTTURA PRIMARIA 3 2.1. Dati di targa... 3 2.2. Banda virtuale

Dettagli

DDway E-Fashion Uno straordinario patrimonio di esperienze comuni

DDway E-Fashion Uno straordinario patrimonio di esperienze comuni DDway E-Fashion Uno straordinario patrimonio di esperienze comuni Luca Tonello - DDway Channel Manager Verona, 02/10/2014 DDway Fashion&Retail 200 Professionisti 180 Clienti 15.000 Utenti Soluzioni Gestionali

Dettagli

FAMIGLIA EMC VPLEX. Continuous availability e data mobility all'interno e tra i data center

FAMIGLIA EMC VPLEX. Continuous availability e data mobility all'interno e tra i data center FAMIGLIA EMC VPLEX Continuous availability e data mobility all'interno e tra i data center CONTINUOUS AVAILABILITY E DATA MOBILITY PER APPLICAZIONI MISSION- CRITICAL L'infrastruttura di storage è in evoluzione

Dettagli

Soluzioni di storage per le aziende on demand

Soluzioni di storage per le aziende on demand Soluzioni di storage per le aziende on demand Sistemi IBM Storage Server X206 Storage Server x226 Storage Server HS20 Storage Server x346 Storage Server Caratteristiche principali Differenziazione e innovazione

Dettagli

A passo sicuro nel mondo IT

A passo sicuro nel mondo IT A passo sicuro nel mondo IT A passo sicuro nel mondo IT Le scelte effettuate, le esperienze acquisite e la capacità di applicarle nella realizzazione dei progetti hanno fatto sì che, nel corso degli anni,

Dettagli

2.2.1 FrontEnd FIREWALL CARATTERISTICHE VALORE RICHIESTO VALORE OFFERTO QTA' 2

2.2.1 FrontEnd FIREWALL CARATTERISTICHE VALORE RICHIESTO VALORE OFFERTO QTA' 2 2.2.1 FrontEnd FIREWALL RICHIESTO QTA' 2 modello throughput 400 Mbps Throughput cifrato (3DES) 200 Mbps VPN Session 700 Connessioni al secondo 7000 RAM 512 Mbyte System flash 64 6 porte per Network Gigabitporte

Dettagli

Un caso di successo: TIM

Un caso di successo: TIM Un caso di successo: TIM Flavio Lucariello Servizi Informatici/Architettura TIM Coordinatore Progettazione Reti Aziendali Presenza TIM nel Mondo Case Study Iniziativa TIM Italia per la creazione di un

Dettagli

PROFILI ALLEGATO A. Profili professionali

PROFILI ALLEGATO A. Profili professionali ALLEGATO A Profili professionali Nei profili di seguito descritti vengono sintetizzate le caratteristiche di delle figure professionali che verranno coinvolte nell erogazione dei servizi oggetto della

Dettagli

AZIENDA ULSS 20 DI VERONA

AZIENDA ULSS 20 DI VERONA AZIENDA ULSS 20 DI VERONA Sede legale: via Valverde n. 42-37122 Verona - tel. 045/8075511 Fax 045/8075640 ALLEGATO 1.1 1 Premessa L Azienda ha implementato negli anni una rete di comunicazione tra le proprie

Dettagli

ALLEGATO 1 CAPITOLATO TECNICO

ALLEGATO 1 CAPITOLATO TECNICO PROCEDURA IN ECONOMIA PER LA FORNITURA DI UNA INFRASTRUTTURA SERVER BLADE, PER LA NUOVA SEDE DELLA FONDAZIONE RI.MED CUP H71J06000380001 NUMERO GARA 2621445 - CIG 25526018F9 ALLEGATO 1 CAPITOLATO TECNICO

Dettagli

Approfondimenti tecnici su framework v6.3

Approfondimenti tecnici su framework v6.3 Sito http://www.icu.fitb.eu/ pagina 1 I.C.U. "I See You" Sito...1 Cosa è...3 Cosa fa...3 Alcune funzionalità Base:...3 Alcune funzionalità Avanzate:...3 Personalizzazioni...3 Elenco Moduli base...4 Elenco

Dettagli

Informazioni generali sul corso

Informazioni generali sul corso abaroni@yahoo.com Informazioni generali sul corso Introduzione a BusinessObjects Enterprise XI - Release 2 Chi sono. Io? Adolfo Baroni E-mail: abaroni@yahoo.com 2 Pagina 1 Obiettivi del corso hamministrazione

Dettagli

All.C CAPITOLATO TECNICO. Contenuti:

All.C CAPITOLATO TECNICO. Contenuti: All.C AFFIDAMENTO AI SENSI DELL ART. 125, COMMA 11, DEL D.LGS. 163/2006 E S.M.I DEL SERVIZIO DI OTTIMIZZAZIONE DEL SISTEMA INFORMATICO E DI RETE PRESSO LA SEDE DELLA SOGESID S.P.A. IN ROMA CAPITOLATO TECNICO

Dettagli