Prot.n Milano, 28 Maggio 2015 RICHIESTE DI CHIARIMENTI E RELATIVE RISPOSTE AGGIORNATI AL 28 MAGGIO 2015

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Prot.n. 3398 Milano, 28 Maggio 2015 RICHIESTE DI CHIARIMENTI E RELATIVE RISPOSTE AGGIORNATI AL 28 MAGGIO 2015"

Transcript

1 AZIENDA REGIONALE CENTRALE ACQUISTI - ARCA S.p.A. ARCA_2015_20 Gara per la fornitura di pacemaker e defibrillatori Prot.n Milano, 28 Maggio 2015 RICHIESTE DI CHIARIMENTI E RELATIVE RISPOSTE AGGIORNATI AL 28 MAGGIO 2015 DOMANDA N. 1 Prot.n.2784 del 4 maggio 2015 Buongiorno in merito alla gara in oggetto indetta da ARCA LOMBARDIA con scad. 03/06/2015 la scrivente Società chiede se trattasi di una gara regionale e quali Ospedali coinvolge o coinvolgerà, poichè non sono indicati sul disciplinare e/o capitolato di gara. Si chiede altresì la possibilità di prorogare la scadenza della presente gara in quanto entro la medesima data scadono e dovranno essere quindi caricate sul portale le offerte delle gare per la fornitura di stent vascolari periferici e l'appalto per la fornitura di stent coronarici. Confidenti in un Vs. cortese e sollecito riscontro, è gradita l'occasione per porgere cordiali saluti. RISPOSTA N. 1 Si tratta di una gara centralizzata regionale. Sono coinvolte tutte le Aziende Ospedaliere che intendono approvvigionarsi dei dispositivi in oggetto e che, nel periodo di validità della convenzione, non dispongono di un contratto già in essere. La scadenza della presente gara è fissata per il giorno 03/06/2015. DOMANDA N. 2 Prot.n.3129 del 15 maggio 2015 Buongiorno, con la presente richiediamo i seguenti chiarimenti: CAMPIONATURA: Se un prodotto è ripetuto per più lotti è possibile inviare un solo campione con la dicitura "valido per i lotti n. XXX"? PUNTEGGIO TECNICO: da pagina 49 a 61 su alcuni lotti si fa riferimento ad un altro lotto ex: lotto 2 - caratteristiche preferenziali lotto 1 è corretto? ALLEGATO 10: Nel modulo allegato 10, nell'ultima voce "costo unitario del prodotto in gara con relativi accessori, laddove previsti" cosa deve essere inserito visto che nelle voci precedenti vengono già identificati tutti i prodotti che potrebbero far parte del lotto stesso? Restando in attesa di un cortese riscontro si porgono

2 Cordiali saluti RISPOSTA N. 2 CAMPIONATURA: Si conferma PUNTEGGIO TECNICO: Si precisa che i riferimenti sono refusi. Fa fede il titolo che precede ogni tabella, espresso nel carattere grafico del restante documento ed evidenziato da sottolineatura ALLEGATO 10: Si intende il prezzo unitario offerto complessivamente, considerati tutti gli elementi che compongono la configurazione base richiesta. DOMANDA N. 3 In relazione alla gara in oggetto la scrivente richiede i seguenti chiarimenti: 1. Nelle caratteristiche preferenziali del Lotto 2, Lotto 3, Lotto 4, Lotto 7, Lotto 8, Lotto 9 e Lotto 10 con Controllo automatico dell integrità e monitoraggio della commutazione automatica di polarità dell elettrocatetere: possibilità di commutazione automatica della polarità si intende che il dispositivo deve essere in grado, durante il normale funzionamento, di monitorare continuamente l impedenza dell elettrocatetere in bipolare e switchare in unipolare qual ora dovesse trovare un valore fuori range? 2. Nelle caratteristiche preferenziali del Lotto 2 cosa s intende per algoritmi di diagnostica clinica, trattandosi di un pacemaker monocamerale senza sensore? Si può intendere disponibilità di statistiche di pacing/sensing, PVC e trend di soglia, sensing ed impedenza? 3. Nelle caratteristiche preferenziali del Lotto 4 e Lotto 7 con Gestione cattura automatica Battito-Battito con stimolazione di Back-up s intende che il dispositivo deve essere in grado di verificare l effettiva cattura ad ogni battito e in caso di perdita di cattura erogare un impulso di backup adattando così l uscita di stimolazione costantemente? 4. Nel Lotto 5 e Lotto 6 tra le caratteristiche essenziali è richiesta la Disponibilità di differenti lunghezze (da 46 cm a 65 cm) per atrio e per ventricolo senza numeri. Le lunghezze estreme, 46 cm e 65 cm, possono essere considerate come lunghezze minime e massime all interno delle quali devono essere presenti più misure disponibili? Cosa si intende per senza numeri? 5. Nelle caratteristiche essenziali del Lotto 10, Lotto 11, Lotto 12 e Lotto 13 si richiede Algoritmo di commutazione automatica dalla modalità da DDDR a AAIR, ad attivazione automatica senza programmazione ; l attivazione automatica senza programmazione identifica un unica azienda sul mercato non permettendo ad altre aziende l accesso ai Lotti menzionati. Si può considerare Pagina 2 di 45

3 sufficiente la presenza di algoritmo di commutazione automatica dalla modalità DDDR a AAIR attivabile con programmazione? 6. Nelle caratteristiche essenziali del Lotto 11, Lotto 12 e Lotto 14 con Controllo automatico dell integrità e monitoraggio dell impedenza e commutazione automatica di polarità dell elettrocatere si intende che il dispositivo deve essere in grado, durante il normale funzionamento, di monitorare costantemente l impedenza dell elettrocatetere in bipolare e switchare in unipolare qual ora dovesse trovare un valore fuori range? 7. Nel lotto 13 vengono richieste due caratteristiche preferenziali inerenti la "Possibilità di erogare ATP nella camera atriale...". Questo inevitabilmente permetterebbe la partecipazione di un solo prodotto sul mercato che ha tale caratteristica. Infatti la suddetta caratteristica pesa ben 30 punti qualità su 60 con ciò di fatto diventando un parametro definitivo, quasi unico, per l assegnazione del lotto e, di conseguenza, un requisito fortemente limitante per la platea di concorrenti non aventi quella caratteristica. Con la presente si intende quindi richiamare l attenzione sul meccanismo discriminatorio che dà atto la caratteristica in questione così come valorizzata da Codesta Amministrazione con il punteggio assegnato e si invita pertanto a garantire la più ampia partecipazione alla gara. 8. Nel lotto 17 viene richiesta come caratteristica essenziale la " Programmazione: sensing ventricolare dx tra bipolo puro e integrato attraverso il programmatore ". Questo inevitabilmente permetterebbe la partecipazione di un solo prodotto sul mercato che ha tale caratteristica. Con la presente si intende quindi richiamare l attenzione sul meccanismo discriminatorio che dà atto la caratteristica in questione così come valorizzata da Codesta Amministrazione con il punteggio assegnato e si invita pertanto a garantire la più ampia partecipazione alla gara. 9. Nel Lotto 17 e nel Lotto 18 si richiede tra le caratteristiche essenziali la possibilità di avere a disposizione un sistema di connessione coassiale all elettrocatetere con contatti in linea (DF4), e nelle caratteristiche preferenziali la Possibilità di monitorare il ritmo atriale con catetere ventricolare munito di dipolo flottante in atrio ; tale seconda caratteristica necessita di un elettrocatetere pentapolare dedicato che non può essere prodotto con un connettore in linea DF4 e sarebbe in conflitto con la menzionata caratteristica essenziale. Dunque la caratteristica preferenziale richiesta potrebbe essere soddisfatta solamente laddove nelle caratteristiche essenziali siano ammessi dispositivi con connessione DF4 o DF1. E possibile modificare in tal senso la caratteristica essenziale? 10. Nelle caratteristiche preferenziali del Lotto 17 e Lotto 18 si richiede Trend diagnostico di 12 mesi per almeno tre variabili relative allo scompenso cardiaco ; essendo richiesta nelle caratteristiche essenziali la possibilità di monitoraggio remoto domestico, per il principio di equivalenza interpretiamo che i trend diagnostici multiparametrici per lo scompenso cardiaco Pagina 3 di 45

4 memorizzati per tutta la vita sul sito del monitoraggio remoto soddisfino tale caratteristica. E corretto? 11. Nelle caratteristiche preferenziali del Lotto 17 e Lotto 18 con tempi di carica alla massima energia non superiori a 10 s per tutta la durata del device si intende ovviamente comprendendo l ERI. E corretto? 12. Nelle caratteristiche preferenziali del Lotto 21, Lotto 22 e Lotto 23 con Algoritmo per l Ottimizzazione dei ritardi AV e VV si intende un algoritmo in grado di ottimizzare i ritardi in automatico durante il normale funzionamento del dispositivo senza necessità di interrogarlo con il programmatore? 13. Nel Lotto 3 nell elenco dei punteggi delle caratteristiche preferenziali non viene riportata la caratteristica Durata della batteria superiore a 4 anni precedentemente elencata tra le caratteristiche preferenziali del Lotto e la somma dei punteggi elencati è pari a 55 punti anzichè 60; Possiamo assumere che la caratteristica mancante vale 5 punti? Tale caratteristica verrà valutata come on/off, ponderale o lineare? 14. Nel Lotto 4 nell elenco dei punteggi delle caratteristiche preferenziali non viene riportata la caratteristica Disponibilità di Supporto e di assistenza tecnica tramite personale qualificato presente durante la procedura d impianto precedentemente elencata tra le caratteristiche preferenziali del Lotto e la somma dei punteggi elencati è pari a 55 punti anzichè 60; Possiamo assumere che la caratteristica mancante vale 5 punti? Tale caratteristica verrà valutata come on/off? In attesa di Vs. cortese e sollecito riscontro la scrivente porge distinti saluti Ufficio Gare RISPOSTA N Si conferma 2. Si conferma 3. Si conferma 4. Si conferma. Senza numeri è un refuso. 5. Con riferimento alle caratteristiche essenziali del Lotto 10, Lotto 11, Lotto 12 e Lotto 13 si precisa che sono oggetto del lotto e pertanto ammissibili sia prodotti che presentino Algoritmo di commutazione automatica dalla modalità da DDDR a AAIR, ad attivazione automatica senza programmazione sia prodotti che prevedono Algoritmo di commutazione automatica dalla modalità da DDDR a AAIR, ad attivazione automatica con programmazione. 6. Si conferma 7. Si tratta di un requisito preferenziale, fermo restando il principio di equivalenza sancito dall art. 68 comma 4 del Codice dei contratti pubblici (cfr. Parere Avcp n. 71/2013), ai sensi del Pagina 4 di 45

5 quale le stazioni appaltanti non possono respingere un'offerta per il motivo che i prodotti e i servizi offerti non sono conformi alle specifiche alle quali hanno fatto riferimento, se nella propria offerta l'offerente prova in modo ritenuto soddisfacente dalle stazioni appaltanti, con qualsiasi mezzo appropriato, che le soluzioni da lui proposte ottemperano in maniera equivalente ai requisiti definiti dalle specifiche tecniche. 8. Si conferma quanto previsto dal Capitolato Tecnico in termini di caratteristica tecnica richiesta, fermo restando l applicazione del principio di equivalenza sancito dall art. 68 comma 4 del Codice dei contratti pubblici (cfr. Parere Avcp n. 71/2013), ai sensi del quale le stazioni appaltanti non possono respingere un'offerta per il motivo che i prodotti e i servizi offerti non sono conformi alle specifiche alle quali hanno fatto riferimento, se nella propria offerta l'offerente prova in modo ritenuto soddisfacente dalle stazioni appaltanti, con qualsiasi mezzo appropriato, che le soluzioni da lui proposte ottemperano in maniera equivalente ai requisiti definiti dalle specifiche tecniche. 9. Si conferma quanto richiesto dalla documentazione di gara, fermo restando che la caratteristica Possibilità di monitorare il ritmo atriale con catetere ventricolare munito di dipolo flottante in atrio è solo preferenziale 10. Si conferma 11. Si conferma 12. Non occorre che l ottimizzazione dei ritardi sia automatica 13. Per mero errore materiale manca una riga alla tabella dei punteggi del lotto 3. Si riporta la tabella corretta di seguito: 14. Per mero errore materiale manca una riga alla tabella dei punteggi del lotto 4. Si riporta la tabella corretta di seguito: Pagina 5 di 45

6 DOMANDA N. 4 Buongiorno, con la presente richiediamo il seguente chiarimento: ALLEGATO 1 - MODELLO DICHIARAZIONE: le lettere b), c) e Mter) dell'art. 38 del D.Lgs n. 163/2006 possono essere dichiarate sia per i cessati che per gli amministratori muniti di potere di rappresentanza e i procuratori, da chi sottoscrive l'offerta? distinti saluti RISPOSTA N. 4 Si faccia riferimento a quanto di cui all allegato 1 del Disciplinare di gara, suffragato dalle indicazioni riportate nell art. 38 del D.Lgs n.163/2006. DOMANDA N. 5 Buonasera, con la presente richiediamo di seguito i seguenti chiarimenti: C) cauzione provvisoria: mi confermate che se inseriamo sul portale la copia della fideiussione/impegno fideiussorio senza la firma digitale del soggetto garante non è motivo di esclusione in quanto il documento originale dovrà spedito a mezzo corriere C) certificato CE (pagina 39) Pagina 6 di 45

7 è possibile presentare il certificato Ce con la dichiarazione in 445/2000 rilasciata dalla nostra società che il documento è copia conforme all'originale? RISPOSTA N. 5 Cauzione provvisoria: La cauzione potrà essere presentata in formato elettronico, secondo le indicazioni del paragrafo lettera c) o in modalità cartacea secondo quanto indicato al paragrafo Nel caso l operatore economico scelga di presentare la cauzione provvisoria in formato elettronico, la stessa non dovrà essere autenticata dal notaio ma dovrà essere sottoscritta, a pena di esclusione della procedura, con firma digitale da parte del soggetto garante. Unitamente alla cauzione presentata in formato elettronico, il concorrente dovrà presentare anche la copia scansionata del documento che attesti i poteri del sottoscrittore della cauzione stessa. Non è richiesta la firma del legale rappresentante. Certificato CE: Nel Disciplinare, si richiede il Certificato CE ed eventuale certificazione UNI CEI ISO 9000 (o similare), in copia conforme all originale con dichiarazione dell Ente notificatore. Per copia conforme all originale si intende la riproduzione del certificato CE con dichiarazione di fedele corrispondenza al documento originale emessa dal legale rappresentante della Azienda concorrente. DOMANDA N. 6 In riferimento alla gara per la fornitura di pacemakers e defibrillatori con scadenza 03/06/2015 si sottopongono le seguenti richieste di chiarimento: 1. Domanda 1: Nel lotto 1 (SSI), lotto 2 (SSI) e lotto 8 (DDD) si chiede alla Azienda regionale se, per motivi di avanzamento tecnologico è possibile offrire dispositivi muniti di sensore che hanno un CND diverso da quello indicato, in quanto la modalità nominale è con sensore disattivato e inoltre, nel caso la diagnosi del paziente lo richieda, è possibile attivare qualsivoglia suddetto sensore. 2. Domanda 2: Nel lotto 3, 8, 9, 10, 11, 12 relativamente alla caratteristiche Durata della batteria superiore a anni e Durata della batteria di ameno anni si chiede di specificare a che condizioni di utilizzo (per ogni singola camera) tale longevità verrà valutata (voltaggio, durata impulso e percentuale di stimolazione, impedenza, diagnostica con EGM attiva), in modo da fornire una base uniforme di confronto; nel lotto 3 inoltre non è indicato il punteggio e il metodo di valutazione relativo a questa caratteristica. 3. Domanda 3: Nel lotto 4, 10, 11, 12, 13, 14 relativamente alla caratteristica Durata della batteria superiore a 5 anni con pacing (stimolazione) 100% ad uscita nominale si segnala che le uscite nominali delle aziende sono differenti in termini di voltaggio anche in maniera significativa, e questo crea una disparità di giudizio sulla caratteristica in considerazione. Si chiede quindi di indicare ( per ogni singola camera) un voltaggio, durata impulso e Pagina 7 di 45

8 percentuale di stimolazione, impedenza, diagnostica con EGM attiva uniforme per tutte le aziende sui cui basare la valutazione; 4. Domanda 4: Nel lotto 4, relativamente alla caratteristica preferenziale Disponibilità di supporto e di assistenza tecnica tramite personale qualificato, presente durante le procedure di impianto non è indicato il punteggio relativo a questa caratteristica e la sua tipologia di valutazione. Si prega di indicarne punteggio e valutazione. 5. Domanda 5: Nel lotto 5 e 6 relativamente alla caratteristica essenziale "Disponibilità di differenti lunghezze (da 46 cm a 65 cm) per atrio e per ventricolo senza numeri si chiede di esplicitare cosa si intende con senza numeri 6. Domanda 6: relativamente alla caratteristica preferenziale del lotto 14 Ampia diagnostica correlata nel tempo per la valutazione dello scompenso cardiaco completa di: frequenza atriale, variabilità della frequenza cardiaca, burden (tempo in cui il soggetto passa in AT/FA) di AT/FA, attività fisica del paziente e frequenza notturna : si chiede se, data la numerosità delle richieste, non sia più opportuna una valutazione di tipo ponderale come fatto per i requisiti seguenti (Ampia disponibilità di elettrocateteri per seno coronarico con diametri, preformature e sistemi di fissaggio diversi e Ampia gamma di configurazioni di stimolazione ventricolare sinistra programmabili) o se debbano intendersi tutti obbligatoriamente presenti. 7. Domanda 7: Si segnala che nel lotto 19 che i criteri preferenziali indicati nella tabella a pagina 16 del file "ARCA_2015_20_pacemakers_All 5 Tabella prodotti in gara e valutazione non coincidono con quelli indicati nella tabella del lotto 19 a pagina 30, dove sono specificati anche i punteggi per ogni singola voce. Si chiede di chiarire quali parametri preferenziali prendere in considerazione e quale punteggio ad essi deve essere attribuito. 8. Domanda 8: In riferimento alla caratteristica "Disponibilità di diversi elettrocateteri ventricolari sinistri (unipolare/bipolare), preferenziale nel lotto 21 e essenziale nel lotto 22, si chiede di specificare se si intende la disponibilità sia di cateteri unipolari che di cateteri bipolari o che ne basti solo una delle due tipologie; 9. Domanda 9: in riferimento a tutti i lotti comprensivi di catetere/i (4, 11,12,13,14,16,17,18,19,20,21,22,23), si chiede se questi possano essere offerti in sconto merce 10. Domanda 10: si richiede nei lotti dove presente la dicitura Possibilità di avere a disposizione un sistema di connessione coassiale all elettrocatetere con contatti in linea (DF4), se la possibilità è da intendersi sullo stesso modello con codice differente identificativo del tipo di connessione 11. Domanda 11: nei lotti 17, 18, 20, in riferimento alla caratteristica essenziale Compatibilità con MRI (Magnetic Resonance Imaging), data la continua e imminente innovazione tecnologica dei dispositivi, si richiede se è possibile partecipare con prodotti attualmente in fase di certificazione MRI, di cui possiamo fornire documentazione specifica che sottolinea anche la retroattività della certificazione stessa. Pagina 8 di 45

9 12. Domanda 12: nei lotti 10, 11, 12, 13, in riferimento alla caratteristica essenziale Algoritmo di commutazione automatica della modalità da DDDR a AAIR, ad attivazione automatica senza programmazione, data la varietà di indicazioni cliniche e di patologie dei pazienti, si richiede se è possibile partecipare con prodotti che hanno l algoritmo, ma che lasciano discrezione al medico se attivarlo, in base allo specifico bisogno clinico del singolo paziente. Si rimane in attesa di Vs cortese riscontro e con l'occasione si porgono cordiali saluti. RISPOSTA N Si accorda la possibilità al concorrente 2. Si intende l utilizzo in condizioni standard, ovvero programmazione dei parametri nominale, impedenza degli elettrocateteri nel range dichiarato per il loro utilizzo e pacing al 100% per atrio e ventricolo. Si veda la risposta n.4, al punto Si intende l utilizzo in condizioni standard, ovvero programmazione dei parametri nominale, impedenza degli elettrocateteri nel range dichiarato per il loro utilizzo e pacing al 100% per atrio e ventricolo. 4. Si veda la risposta n.4, al punto Si veda la risposta n.4, al punto Si conferma il criterio di valutazione e si precisa che le voci indicate non devono essere tutte obbligatoriamente presenti per l ammissione alla gara, in quanto trattasi di requisito preferenziale. 7. Si riporta di seguito la versione corretta Pagina 9 di 45

10 8. Si intendono cateteri sia bipolari che unipolari per il lotto 21 e Si conferma 10. Si conferma 11. Non è possibile offrire prodotti non certificati 12. Si veda la risposta n.4, punto 5. DOMANDA N. 7 Quesito a) Ai sensi dell'art del Disciplinare di gara, l'oggetto dell'appalto è la fornitura di pacemakers e defibrillatori e relativi accessori, nonché la prestazione dei servizi connessi. L'art. 3 dello Schema di convenzione precisa che tra i servizi connessi sono compresi l'assistenza tecnica post garanzia e la formazione e l'addestramento al personale tecnico ed utilizzatore dei prodotti. Inoltre nei lotti 2, 10, 11, 12 e 13 viene esplicitamente richiesta la Disponibilità di supporto e di assistenza tecnica tramite personale qualificato, presente durante le procedure di impianto. Sempre secondo le norme di gara, tali servizi devono ritenersi compresi nei corrispettivi previsti in relazione ai singoli prodotti oggetto di fornitura. Pagina 10 di 45

11 Evidentemente, il costo dei servizi in questione può variare notevolmente a seconda del numero degli enti ai quali dovranno essere prestate le forniture. Pertanto, ai fini della corretta formulazione dell'offerta economica, si chiede di conoscere quantomeno l'elenco degli Enti che hanno già espresso la volontà di aderire alla Convenzione e le relative esigenze, sulla base del quale la Stazione Appaltante ha determinato le quantità stimate di cui all'allegato 5 al disciplinare di gara. In ogni caso, si rileva che lo svolgimento di detti servizi comporta il rischio di interferenze, mentre il paragrafo 1.7 del disciplinare di gara prevede oneri da interferenze pari a zero. Si chiede quindi di modificare i documenti di gara con l'inserimento di tale indicazione Quesito b) La gara prevede, in caso di aggiudicazione, l istituzione del c.to deposito. A tal fine, i costi di questo servizio devono essere ricompresi nella quotazione proposta per i singoli prodotti offerti ed è, anche in questo caso, evidente che il calcolo del prezzo può variare considerevolmente a seconda del numero dei Presidi presso i quali dovranno essere consegnati i materiali in deposito. Pertanto, ai fini della corretta formulazione dell'offerta economica, si chiede di conoscere l'elenco degli Enti che usufruiranno di questo servizio. RISPOSTA N. 7 Quesito a) Aderiranno alla Convenzione tutte le Aziende Ospedaliere lombarde che intendono approvvigionarsi dei dispositivi in oggetto e che, nel periodo di validità della convenzione, non dispongono di un contratto già in essere. Quesito b) Si veda la risposta al quesito a). Si conferma che gli oneri per rischi di interferenza in tale procedura sono pari a zero in quanto avente ad oggetto la mera fornitura di prodotti; anche sotto il profilo dell eventuale assistenza tecnica richiesta nella lex specialis non comporta la presenza del personale informatore del fornitore presso ambienti che comportino tali rischi. DOMANDA N. 8 Pagina 11 di 45

12 RISPOSTA N Si conferma. 2. Si veda la risposta n.6, punto 7 DOMANDA N. 10 Con la presente inoltriamo i seguenti chiarimenti: - chiediamo di specificare meglio cosa si intende con le due voci "lunghezze filo guida" e "diametro filo guida" atteso come una maggiore lunghezza ed un maggior diametro del filo guida non migliorino le prestazione dell'introduttore. - facciamo presente come nello specifico del lotto 24 dove i prodotti sono di modesto valore e in confezione multipla non è possibile fornirli secondo lo schema di contratto estimatorio allegato alla pratica, chiediamo pertanto che venga modificata la modalità di vendita per questi dispositivi. In attesa di cortese riscontro, porgiamo cordiali saluti. RISPOSTA N.10 - Si intende esattamente quanto richiesto, ovvero la lunghezza e il diametro del filo guida - Si conferma lo schema di contratto estimatorio per i prodotti in gara Pagina 12 di 45

13 DOMANDA N.11 RISPOSTA N.11 Il requisito di aver realizzato almeno due volte il fatturato posto come base d'asta si riferisce al singolo lotto a cui si intende partecipare. Pertanto, nelle ipotesi di partecipazione a più lotti, il fatturato dovrà essere almeno pari al doppio della somma delle basi d asta dei lotti cui il concorrente intende presentare offerta. DOMANDA N.12 CHIARIMENTI TECNICI: 1. Si richiede di specificare le condizioni necessarie per il calcolo della durata della batteria (caratteristica richiesta nei lotti 1,2,3,4,7,8,9,10,11,12,13,14). Quali sono la frequenza di stimolazione, la percentuale di pacing, il voltaggio e la durata dell impulso, l impendenza? E possibile fare riferimento alle condizioni CENELEC? Le memorie del dispositivo devono essere accese o spente per il calcolo delle longevità? 2. Lotto 3: la somma del punteggio tecnico risulta essere 55 anziché 60. Si chiede di chiarire l attribuzione dei punteggi. 3. Lotto 4: la somma del punteggio tecnico risulta essere 55 anziché 60. Si chiede di chiarire l attribuzione dei punteggi. Lotto 4: doppio sensore ponderale??? 4. Nei lotti 5 e 6 viene richiesta come caratteristica essenziale disponibilità di differenti lunghezze per atrio e ventricolo senza numeri : cosa significa senza numeri? 5. Si richiede se le lunghezze indicate nei lotti 5 e 6 (da 46cm a 65cm) siano indicative e se sia possibile offrire cateteri di minore o maggiore lunghezza 6. Si richiede quali siano i criteri di valutazione della morfologia ergonomica dei device richiesta ai lotti dal 16 al Si evidenzia che la descrizione delle caratteristiche preferenziali del lotto 19 nell allegato 5 pag. 16 non corrispondono a quelle dello stesso allegato pag.30. Si chiede di precisare quali siano le caratteristiche corrette. Pagina 13 di 45

14 In attesa di riscontro cordialmente salutiamo. RISPOSTA N Si intende l utilizzo in condizioni standard, ovvero programmazione dei parametri nominale, impedenza degli elettrocateteri nel range dichiarato per il loro utilizzo e pacing al 100% per atrio e ventricolo. 2. Si faccia riferimento alla risposta n.3, punto Si faccia riferimento alla risposta n.3, punto 14. Si conferma il criterio ponderale. 4. Si faccia riferimento alla risposta n.3, punto Si conferma il requisito essenziale richiesto per il lotto 5 e il lotto 6 Disponibilità di differenti lunghezze (da 46 cm a 65 cm) per atrio e per ventricolo 6. Si valuterà l ergonomia della morfologia del device. 7. Si faccia riferimento alla risposta n.6, punto 7. DOMANDA N A pag. 8 del disciplinare di gara nel paragrafo Normativa su obbligatorietà delle convenzioni ARCA e quantitativi di gara sembrerebbe che tutti gli enti del servizio sanitario siano obbligati ad approvvigionarsi mediante le convenzioni stipulate dalle centrali regionali acquisti... Questo significa che tutti gli Enti Lombardi dovranno aderire alla convenzione che scaturirà da questa gara? 2. A pag. 10 del disciplinare di gara nel paragrafo Normativa su obbligatorietà delle convenzioni ARCA e quantitativi di gara si legge le forniture e/o i servizi di cui alla convenzione ed ai singoli ordinativi di fornitura non sono affidati al fornitore in esclusiva, e pertanto, le amministrazioni contraenti... potranno affidare in tutto o in parte le stesse attività anche a soggetti terzi dal medesimo fornitore laddove ne ricorrano motivati presupposti. Significa che un ente potrebbe acquistare anche da aziende non aggiudicatarie senza vincoli percentuali di budget, quali il 20% normalmente concesso per prodotti di innovazione tecnologica? 3. A pag. 40 del disciplinare di gara ed a pag. 42 dell allegato 5 Tabella prodotti in gara e loro valutazione si richiede fornitura di una campionatura per esame del prodotto offerto ed eventuale prova tecnica in cui si chiede per ogni lotto in cui il fornitore intende concorrere un pezzo per valutazione e si riserva di chiedere ulteriore campionatura per una puntuale Pagina 14 di 45

15 valutazione tecnica dei prodotti offerti. Dopo 40gg dalla data di aggiudicazione il concorrente sarà invitato a ritirare i campioni presentati... Alcune osservazioni in merito: - Considerando le basi d asta, il valore della campionatura per la partecipazione a tutti i lotti sarebbe pari a oltre ,00...un importo alquanto oneroso... - Essendo una gara per più enti, si presume con il supporto di una commissione tecnica numerosa, come potrebbe essere sufficiente un unico pezzo per l eventuale valutazione? - Essendo prodotti impiantabili come possono essere restituiti dopo la prova tecnica? - Entro quanto tempo si prevede avvenga la valutazione tecnica e successiva aggiudicazione? Tale richiesta scaturisce dal fatto che i dispositivi campionati hanno una scadenza e, pertanto, al momento dell avvenuta aggiudicazione parte di essi ovvero tutti potrebbero essere nel frattempo scaduti e quindi inutilizzabili per il fornitore causandogli delle mancate vendite e perdite di profitto. 4. A pag. 22, capitolo 3.1 Consegna dell Allegato 4 Capitolato tecnico si indica che la ricezione delle richieste di consegna del materiale avverranno attraverso il NECA (Negozio Elettronico Centrale Acquisti) e la consegna, una volta attivato il conto deposito, debba avvenire in 24 ore senza che siano ammesse consegne parziali rispetto all ordinato. Come ci si comporta in caso di back order su uno o più codici? 5. A pag. 28, capitolo personale adibito all erogazione dei servizi dell Allegato 4 Capitolato tecnico si attesta che, su richiesta dell azienda ospedaliera, il fornitore dovrà sostituire il personale che, a insindacabile giudizio della medesima, sarà ritenuto non gradito e idoneo. A tal proposito si chiede di precisare con maggiore chiarezza cosa si intende a riguardo. RISPOSTA N Si faccia riferimento alla risposta n.7, quesito a. 2. Per quanto riguarda gli obblighi degli Enti Sanitari ad approvvigionarsi dalle Convenzioni ARCA, essi sono ampiamente descritti e riportati nel Disciplinare stesso. Al fine di garantire il diritto costituzionale alla salute e alla cura è necessario prevedere, pur nell asse dell obbligatorietà dell approvvigionamento mediante Convenzione ARCA, casistiche da parte di singoli Enti Ordinanti di acquisti fuori convenzione : la peculiarità della destinazione delle forniture (la cura dei pazienti) ed esigenze cliniche particolari e motivate possono richiedere infatti prodotti non oggetto di Convenzione. 3. Relativamente alla campionatura si confermano tutte le richieste di cui agli atti di gara. La valutazione tecnica e l aggiudicazione saranno svolte in tempi congrui. Pagina 15 di 45

16 4. Si conferma che le consegne devono avvenire entro le 24 ore. 5. Si ribadisce quanto di cui al par dell all.4 al Disciplinare di gara, ovvero che Su richiesta dell Azienda Ospedaliera, il Fornitore dovrà sostituire il personale che, a insindacabile giudizio della medesima, sarà ritenuto non gradito o inidoneo. DOMANDA N.14 Prot. n del 19 maggio 2015 In relazione ai quesiti a) e b) del (Domanda n. 7) ed alle Vs. cortesi risposte pubblicate il gg u.s., la scrivente tiene a precisare alcuni punti - 1) L'offerta economica è formulata in considerazione di molteplici aspetti, alcuni dei quali ben definiti dal Codice Appalti e da Voi correttamente richiamati sul disciplinare di gara. Tra questi si fa riferimento ai costi sulla sicurezza di cui al punto 1.7 del Disciplinare di gara e, pertanto, strettamente correlato agli artt. 86 del D.Lgs 163/2006 e 26 D.lgs 81/2008. Questi ultimi complessivamente recitano: "Nella predisposizione delle gare di appalto e nella valutazione dell'anomalia delle offerte nelle procedure di affidamento di appalti di lavori pubblici, di servizi e di forniture, gli enti aggiudicatori sono tenuti a valutare che il valore economico sia adeguato e sufficiente rispetto al costo del lavoro e al costo relativo alla sicurezza, il quale deve essere specificamente indicato e risultare congruo rispetto all'entita' e alle caratteristiche dei lavori, dei servizi o delle forniture" I suddetti costi, come specificamente richiesto sul Disciplinare di gara pag. 13 art. 1.7, devono essere indicati dai Concorrenti nella Dichiarazione di offerta Economica. Si ribadisce, quindi, l'importanza di conoscere il nr. degli Enti aderenti alla Convenzione, le localizzazioni e le rispettive esigenze al fine di consentire ai concorrenti l'esatta formulazione dell'offerta economica attraverso la valutazione dei diversi costi richiesti (sicurezza / miglior organizzazione del personale impiegato per garantire adeguata assistenza tecnica post-garanzia). L'importanza del nr. di Enti aderenti alla convenzione è avvalorata, inoltre, dalla Vs. richiesta di istituire i c.ti deposito che per i Concorrenti rappresentano ulteriori costi di gestione i quali influiscono sulla determinazione dei prezzi unitari d'offerta. 2) Altresì, in merito alla risposta quesito b) si tiene ad evidenziare che riguardo l'assistenza tecnica per l'utilizzo dei dispositivi impiantabili e più in particolare per i defibrillatori, viene impiegato personale altamente qualificato per il supporto tecnico dei medici nell utilizzo e/o nell impianto dei suddetti dispositivi, effettuato in sala operatoria. 3) Riguardo la Vs. risposta n.13 punto 5, la scrivente chiede ulteriori precisazioni in merito all'insindacabile giudizio dell'azienda Ospedaliera che può ritenere NON gradito il personale tecnico messo a disposizione dal Fornitore e richiederne la sostituzione. A tal proposito la Pagina 16 di 45

17 sottoscritta Società chiede quindi di chiarire più dettagliatamente cosa si intende per "NON GRADITO" RISPOSTA N.14 1) Si ribadisce che Aderiranno alla Convenzione tutte le Aziende Ospedaliere lombarde che intendono approvvigionarsi dei dispositivi in oggetto e che, nel periodo di validità della convenzione, non dispongono di un contratto già in essere. 2) Si ribadisce che la lex specialis non comporta la presenza del personale informatore del fornitore presso ambienti che comportino tali rischi, ivi comprese le sale operatorie. 3) Si ribadisce quanto di cui al par dell all.4 al Disciplinare di gara, ovvero che Su richiesta dell Azienda Ospedaliera, il Fornitore dovrà sostituire il personale che, a insindacabile giudizio della medesima, sarà ritenuto non gradito o inidoneo. DOMANDA N.15 Prot.n del 19 maggio 2015 In riferimento alla gara per la fornitura di pacemakers e defibrillatori con scadenza 03/06/2015 si sottopongono le seguenti richieste di chiarimento: 1. Domanda 1: nei lotti 19, 20, 21, 22, 23 si richiede di specificare se il catetere atriale è da includersi nell offerta? 2. Domanda 2: nel lotto 4, 11, 12 la richiesta di compatibilità certificata con MRI del dispositivo e del relativo elettrocatetere/i è da intendersi total body indipendentemente dalla tipologia dei cateteri offerto (sia a fissazione attiva che passiva), in modo da coprire tutte le possibili esigenze degli utilizzatori nonché dei pazienti?? 3. Domanda 3: nei lotti 4,10, 12 la richiesta di Presenza di due sensori è da intendersi con la possibilità di miscelarli e farli funzionare in maniera contemporanea? 4. Domanda 4: nei lotti 16,17, 18,19,20 in riferimento alla caratteristica Compatibilità con MRI, dovendo fornire i relativi cateteri del sistema, essendo la compatibilità legata al sistema complessivo, al fine di coprire le esigenze terapeutiche degli operatori, nonché dei pazienti, si richiede se detta compatibilità è da intendersi con tutte le tipologie dei cateteri associati (doppio coil, singolo coil, a fissazione attiva e passiva)? Si rimane in attesa di Vs cortese riscontro e con l'occasione si porgono cordiali saluti. RISPOSTA N Non è richiesto Pagina 17 di 45

18 2. Si richiede semplicemente compatibilità certificata con MRI del dispositivo e del relativo elettrocatetere/i, senza ulteriore distinzione alcuna. 3. Non è richiesta la possibilità di miscelare i due sensori, né la possibilità di farli funzionare in contemporanea e mescolabili. 4. Si conferma che detta compatibilità è da intendersi con tutte le tipologie dei cateteri associati. DOMANDA N.16 In riferimento alla gara per la fornitura di pacemakers e defibrillatori con scadenza 03/06/2015 si sottopone la seguente richiesta di chiarimento: nel lotto 21, la caratteristica Algoritmo per l ottimizzazione dei ritardi AV e VV ha una valutazione di tipo ponderale in modo da valutare diverse tipologie di algoritmi; si chiede se risulta più conveniente questa valutazione anche per i lotti 22 e 23. RISPOSTA N.16 Si conferma quanto riportato negli atti di gara. DOMANDA N.17 In riferimento al disciplinare di gara a pag 36 al punto: Documentazione Amministrativa (Fase A) G) Documentazione relativa all avvalimento, Lettera b) chiedete una dichiarazione resa ai sensi e per gli effetti dell art. 47 D.P.R. n. 445/2000, sottoscritta con firma digitale e le ulteriori modalità di cui all Allegato 8 del Disciplinare dal legale rappresentante dell impresa ausiliaria Vorremmo sapere, nel caso l impresa ausiliara fosse straniera, se fosse possibile far firmare all impresa ausiliaria SOLO la dichiarazione cartacea e far firmare digitalmente la dichiarazione al legale rappresentante dell impresa partecipante. RISPOSTA N.17 Si faccia riferimento a quanto riportato negli atti di gara, e particolarmente all art , punto G, lettera b, del Disciplinare: [omissis] dichiarazione resa ai sensi e per gli effetti dell art. 47 D.P.R. n. 445/2000, sottoscritta con firma digitale e le ulteriori modalità di cui all Allegato 8 del Disciplinare dal legale rappresentante dell impresa ausiliaria [omissis] DOMANDA N.18 Pagina 18 di 45

19 In riferimento alla gara per la fornitura di pacemakers e defibrillatori con scadenza 03/06/2015 si sottopone la seguente richiesta di chiarimento: nel lotto 9, la caratteristica Riconoscimento automatico dell'impianto con attivazione automatica delle diagnostiche e della gestione automatica della soglia atriale/ventricolare, si richiede se saranno valutati in maniera positiva quei dispositivi in cui la possibilità di attivare la gestione automatica delle soglie è lasciata alla discrezione dell operatore, in base alle indicazioni cliniche del singolo paziente, piuttosto che attivata di default dal dispositivo. RISPOSTA N.18 La caratteristica Riconoscimento automatico dell'impianto con attivazione automatica delle diagnostiche e della gestione automatica della soglia atriale/ventricolare è preferenziale e dunque, qualora presente nell offerta, costituirebbe un elemento migliorativo della stessa. DOMANDA N.19 In riferimento alla gara per la fornitura di pacemakers e defibrillatori con scadenza 03/06/2015 si sottopone la seguente richiesta di chiarimento: per quanto concerne i cateteri atriali, ventricolari, da defibrillazione, sinistri, data la numerosità dei modelli all interno della singola famiglia (a fissazione attiva, passiva, differenti lunghezze, single coil, doppio coil, diverse preformature per il sinistro), si chiede se per la campionatura è sufficiente fornire un solo modello per singola famiglia. RISPOSTA N.19 Il campione presentato deve essere presentato nella configurazione offerta e dunque completo degli accessori offerti dal concorrente. DOMANDA N Ns.Domanda del Nel lotto 13 vengono richieste due caratteristiche preferenziali inerenti la "Possibilità di erogare ATP nella camera atriale...". Questo inevitabilmente permetterebbe la partecipazione di un solo prodotto sul mercato che ha tale caratteristica. Infatti la suddetta caratteristica pesa ben 30 punti qualità su 60 con ciò di fatto diventando un parametro definitivo, quasi unico, per l assegnazione del lotto e, di conseguenza, un requisito fortemente limitante per la platea di concorrenti non aventi quella Pagina 19 di 45

20 caratteristica. Con la presente si intende quindi richiamare l attenzione sul meccanismo discriminatorio che dà atto la caratteristica in questione così come valorizzata da Codesta Amministrazione con il punteggio assegnato e si invita pertanto a garantire la più ampia partecipazione alla gara. Vs. Risposta Si tratta di un requisito preferenziale, fermo restando il principio di equivalenza sancito dall art. 68 comma 4 del Codice dei contratti pubblici (cfr. Parere Avcp n. 71/2013), ai sensi del quale le stazioni appaltanti non possono respingere un'offerta per il motivo che i prodotti e i servizi offerti non sono conformi alle specifiche alle quali hanno fatto riferimento, se nella propria offerta l'offerente prova in modo ritenuto soddisfacente dalle stazioni appaltanti, con qualsiasi mezzo appropriato, che le soluzioni da lui proposte ottemperano in maniera equivalente ai requisiti definiti dalle specifiche tecniche. NUOVO QUESITO 20/05/2015 Le caratteristiche preferenziali richieste nel lotto 13 sono le seguenti: Algoritmi di ATP (pacing anti-tachicardico) adattivo che permette di controllare e rispondere continuamente a variazioni nelle frequenza o regolarità di episodi di AT, ed eroga le appropriate terapie ATP Possibilità di erogare in automatico terapie di ATP nella camera atriale per la interruzione delle aritmie atriali Sono caratteristiche che valgono 30 punti su 60 totali. Queste caratteristiche coincidono nella richiesta ossia avere la possibilità di erogare terapie antitachicardiche in atrio automaticamente. Diventa quindi inutile assegnare a 2 caratteristiche uguali due punteggi distinti. Inoltre, in questo caso, non esiste la possibilità di utilizzare il principio di equivalenza in quanto tecnologicamente non esiste alternativa per svolgere la stessa funzione. Il punteggio minimo per poter essere ammessi è 36 quindi non avere queste 2 caratteristiche implica l esclusione a priori dal lotto. Sul mercato, a nostra conoscenza, esiste un unica azienda che possiede tale caratteristica. Con la presente si intende quindi richiamare l attenzione sul meccanismo discriminatorio in cui si incorre con la caratteristica in questione. Si invita pertanto a garantire la più ampia partecipazione alla gara Pagina 20 di 45

21 ======================================================== 2. Ns.Domanda del Nel lotto 17 viene richiesta come caratteristica essenziale la " Programmazione: sensing ventricolare dx tra bipolo puro e integrato attraverso il programmatore ". Questo inevitabilmente permetterebbe la partecipazione di un solo prodotto sul mercato che ha tale caratteristica. Con la presente si intende quindi richiamare l attenzione sul meccanismo discriminatorio che dà atto la caratteristica in questione così come valorizzata da Codesta Amministrazione con il punteggio assegnato e si invita pertanto a garantire la più ampia partecipazione alla gara. Vs.Risposta Si conferma quanto previsto dal Capitolato Tecnico in termini di caratteristica tecnica richiesta, fermo restando l applicazione del principio di equivalenza sancito dall art. 68 comma 4 del Codice dei contratti pubblici (cfr. Parere Avcp n. 71/2013), ai sensi del quale le stazioni appaltanti non possono respingere un'offerta per il motivo che i prodotti e i servizi offerti non sono conformi alle specifiche alle quali hanno fatto riferimento, se nella propria offerta l'offerente prova in modo ritenuto soddisfacente dalle stazioni appaltanti, con qualsiasi mezzo appropriato, che le soluzioni da lui proposte ottemperano in maniera equivalente ai requisiti definiti dalle specifiche tecniche. NUOVO QUESITO 20/05/2015 In questo caso non esiste la possibilità di utilizzare il principio di equivalenza in quanto tecnologicamente non esiste alternativa al puro requisito tecnico richiesto. Per poter rispondere applicando il principio di equivalenza, è necessario conoscere l obiettivo di questo requisito tecnico. ======================================================== 3. Domanda 3: Nel lotto 4, 10, 11, 12, 13, 14 relativamente alla caratteristica Durata della batteria superiore a 5 anni con pacing (stimolazione) 100% ad uscita nominale si segnala che le uscite nominali delle aziende sono differenti in termini di voltaggio anche in maniera nsignificativa, e questo crea una disparità di giudizio sulla caratteristica in considerazione. Si chiede quindi di indicare ( per ogni Pagina 21 di 45

22 singola camera) un voltaggio, durata impulso e percentuale di stimolazione, impedenza, diagnostica con EGM attiva uniforme per tutte le aziende sui cui basare la valutazione; Vs.Risposta Si intende l utilizzo in condizioni standard, ovvero programmazione dei parametri nominale, impedenza degli elettrocateteri nel range dichiarato per il loro utilizzo e pacing al 100% per atrio e ventricolo NUOVO QUESITO 20/05/2015 Segnalo che ogni azienda ha parametri nominali differenti che possono variare sensibilmente la longevità del dispositivo da caso a caso. Per esempio dichiarare come nominale un impedenza pari a 500 Ohm o 700 Ohm può risultare in una variazione di longevità di anni. Per permettere un confronto consistente richiediamo di definire espressamente i parametri (impedenza, ampiezza impulso, durata impulso, frequenza di stimolazione e nel caso di defibrillatori numero di cariche all anno e stato del monitoraggio remoto e delle diagnostiche). RISPOSTA N Si ribadisce che resta saldo il principio di equivalenza sancito dall art. 68 comma 4 del Codice dei contratti pubblici 2. L obiettivo è potenziare il sensing del ventricolo destro mediante bipolo puro o integrato 3. Si ribadisce che si intende l utilizzo in condizioni standard, ovvero programmazione dei parametri nominale, impedenza degli elettrocateteri nel range dichiarato per il loro utilizzo e pacing al 100% per atrio e ventricolo, fermo restando che, tra i requisiti preferenziali, è già indicata una longevità della batteria almeno pari a 5 anni. DOMANDA N.21 All interno del Capitolato Tecnico, Paragrafo 3, Prestazioni e Servizi Connessi, Assistenza e Supporto Tecnico Post Vendita, si richiede la presenza di un Tecnico specialista per tutte le tipologie di Defibrillatori e per i Pacemaker Biventricolari. Essendo tale attività meramente intellettuale è da considerare presenza fisica oppure è considerata equipollente che tale attività di supporto venga svolta con l ausilio di apposita tecnologia di condivisione istantanea audio/video tra sala operatoria/ambulatorio e team di ingegneri certificati (Heart Rhythm Society) on call 24/7. Pagina 22 di 45

23 RISPOSTA N.21 È considerata equipollente che l attività di supporto venga svolta con l ausilio di apposita tecnologia di condivisione istantanea audio/video tra sala operatoria/ambulatorio e team di ingegneri certificati (Heart Rhythm Society) on call 24/7. DOMANDA N.22 Buongiorno, con la presente siamo ad inviarvi ulteriore richiesta di chiarimento tecnico. Cordiali Saluti. RISPOSTA N.22 Non è presente alcun quesito allegato. DOMANDA N.23 1) OFFERTA ECONOMICA a. Si chiede se l allegato 10 SCHEDA DI DETTAGLIO va compilato completamente una sola volta ed inserito in tutti i lotti di partecipazione, oppure se va compilato esclusivamente il lotto di interesse ed inserito nel lotto relativo b. E possibile allegare al vs. allegato 2 MODELLO DI DICHIARAZIONE DI OFFERTA, una nostra dichiarazione relativa alle giustificazioni previste dal D.Lgs. 163/06 artt. 82 c.3 bis, 86 e 87 comma? 2) CONSEGNA DOCUMENTAZIONE CARTACEA E CAMPIONATURA Si richiedono i vs. orari di servizio per la consegna della campionatura e documentazione cartacea. RISPOSTA N.23 1) OFFERTA ECONOMICA a. L allegato 10 va compilato per il lotto partecipato e inserito nella documentazione riferita allo stesso. Pagina 23 di 45

24 b. Si accorda la richiesta. 2) CONSEGNA DOCUMENTAZIONE CARTACEA E CAMPIONATURA Gli orari sono i seguenti: giorni feriali, escluso il sabato, dalle ore 9:30 alle ore 12:30 e dalle ore 14:30 alle ore 16:30 DOMANDA N.23 In relazione alla campionatura richiesta in visione, si chiede la possibilità di campionare eventualmente un dispositivo fisicamente uguale e funzionalmente simile a quello che si intende proporre in offerta. RISPOSTA N.24 Come riportato dall.5 del Disciplinare, la campionatura viene condotta Ai fini della validazione e valutazione delle funzionalità dei prodotti offerti e accessori previsti e, ai fini della relativa attribuzione dei punteggi tecnici summenzionati. Per l ottemperanza di quanto enunciato, è indispensabile che nella fase di campionatura sia presentato il medesimo prodotto proposto in offerta. DOMANDA N.25 Buonasera, in relazione al nr.del documento PASSOE da riportare sulla Dichiarazione ALL.1 si chiede se tale documento (PASSOE) dovrà essere accluso e scannerizzato con la dichiarazione stessa ovvero caricato a parte sulla piattaforma in un apposito campo - Si resta in attesa di urgente riscontro - Grazie RISPOSTA N.25 Non è richiesta la copia del PASSOE, ma solo il codice denominato PASSOE rilasciato dall AVCP, da inserire al punto 13 dell All.1. DOMANDA N.26 Pagina 24 di 45

25 1. Nel lotto 16, 19 si richiede tra le caratteristiche preferenziali "possibilità di avere a disposizione un sistema di connessione coassiale all elettrocatetere con contatti in linea (DF4)" e "compatibilità MRI". Confermate quindi che la compatibilità MRI debba essere disponibile sia sui modelli DF1 che DF4? 2. Nei lotti 17, 18, 20 si richiede tra le caratteristiche essenziali "possibilità di avere a disposizione un sistema di connessione coassiale all elettrocatetere con contatti in linea (DF4)" e "compatibilità MRI". Confermate quindi che la compatibilità MRI debba essere disponibile sia sui modelli DF1 che DF4? 3. Nei lotti 22, 23 si richiede tra le caratteristiche essenziali "possibilità di avere a disposizione un sistema di connessione coassiale all elettrocatetere con contatti in linea (DF4)" e nelle caratteristiche preferenziali "compatibilità MRI". Confermate quindi che la compatibilità MRI debba essere disponibile sia sui modelli DF1 che DF4? RISPOSTA N La compatibilità MRI, laddove presente, deve essere garantita pienamente per la configurazione del prodotto offerto in sede di gara. 2. Si veda la risposta n.26, punto 1 3. Si veda la risposta n.26, punto 1 DOMANDA N Nel lotto 16, 19 si richiede tra le caratteristiche preferenziali "possibilità di avere a disposizione un sistema di connessione coassiale all elettrocatetere con contatti in linea (DF4)" e "compatibilità MRI". Confermate quindi che la compatibilità MRI debba essere disponibile sia sui modelli DF1 che DF4? 2. Nei lotti 17, 18, 20 si richiede tra le caratteristiche essenziali "possibilità di avere a disposizione un sistema di connessione coassiale all elettrocatetere con contatti in linea (DF4)" e "compatibilità MRI". Confermate quindi che la compatibilità MRI debba essere disponibile sia sui modelli DF1 che DF4? 3. Nei lotti 22, 23 si richiede tra le caratteristiche essenziali "possibilità di avere a disposizione un sistema di connessione coassiale all elettrocatetere con contatti in linea (DF4)" e nelle caratteristiche preferenziali "compatibilità MRI". Confermate quindi che la compatibilità MRI debba essere disponibile sia sui modelli DF1 che DF4? Pagina 25 di 45

26 RISPOSTA N Si veda la risposta n.26, punto 1 2. Si veda la risposta n.26, punto 1 3. Si veda la risposta n.26, punto 1 DOMANDA N.28 Buongiorno nella documentazione amministrativa da presentare è richiesto al punto e) del disciplinare di firmare digitalemente il patto d'integrità. Si chiede conferma che l'allegato da firmare sia il n. 7 e non il n. 6 come da voi indicato. RISPOSTA N.28 Si conferma quanto riportato nel Disciplinare di gara: Il concorrente dovrà inserire/allegare a Sistema nel campo Sintel denominato Patto di integrità in materia di contratti pubblici regionali. Il Patto di integrità in materia di contratti pubblici regionali non è l allegato n.6, ma l allegato n.7, come da elenco a pag. 80 del Disciplinare di gara. DOMANDA N.29 Pagina 26 di 45

27 Pagina 27 di 45

28 Pagina 28 di 45

29 Pagina 29 di 45

30 RISPOSTA N Sono coinvolti tutti gli Enti del SSR che intendono approvvigionarsi dei dispositivi in oggetto e che, nel periodo di validità della convenzione, non dispongono di un contratto già in essere. 2. Fermo restando il V d obbligo relativamente agli incrementi quantitativi della fornitura, si faccia riferimento al par del Disciplinare di gara, nella sezione Quantità : Pertanto, con riferimento alle quantità stimate, riportate nell Allegato 5 al presente Disciplinare, si precisa che trattasi di una stima del fabbisogno delle forniture nell ambito dell intera durata della Convenzione effettuata al meglio delle conoscenze attuali di ARCA, in ragione della raccolta Pagina 30 di 45

Prot.n. 3414/2015 Milano, 28 Maggio 2015 RICHIESTE DI CHIARIMENTI E RELATIVE RISPOSTE AGGIORNATI AL 28 MAGGIO 2015

Prot.n. 3414/2015 Milano, 28 Maggio 2015 RICHIESTE DI CHIARIMENTI E RELATIVE RISPOSTE AGGIORNATI AL 28 MAGGIO 2015 AZIENDA REGIONALE CENTRALE ACQUISTI - ARCA S.p.A. ARCA_2015_19 Gara per la fornitura di stent coronarici Prot.n. 3414/2015 Milano, 28 Maggio 2015 RICHIESTE DI CHIARIMENTI E RELATIVE RISPOSTE AGGIORNATI

Dettagli

PACEMAKER BICAMERALI DDD RATE-RESPONSIVE CON RELATIVI CATETERI

PACEMAKER BICAMERALI DDD RATE-RESPONSIVE CON RELATIVI CATETERI ALLEGATO TECNICO AL CAPITOLATO SPECIALE OGGETTO E CARATTERISTICHE DELLA FORNITURA L oggetto della presente gara è l acquisto di pacemakers, defibrillatori e monitor cardiaci impiantabili e relativi accessori

Dettagli

Manuale d uso del Sistema di e-procurement. Linee guida per l utilizzo del Sistema dinamico d acquisizione della Pubblica Amministrazione (SDAPA)

Manuale d uso del Sistema di e-procurement. Linee guida per l utilizzo del Sistema dinamico d acquisizione della Pubblica Amministrazione (SDAPA) Manuale d uso del Sistema di e-procurement Linee guida per l utilizzo del Sistema dinamico d acquisizione della Pubblica Amministrazione (SDAPA) Data ultimo aggiornamento: 19 dicembre 2014 Pagina 1 di

Dettagli

Prot.n. 7310 Milano, 18 settembre 2015 RICHIESTE DI CHIARIMENTI E RELATIVE RISPOSTE AGGIORNATI AL 18 SETTEMBRE 2015

Prot.n. 7310 Milano, 18 settembre 2015 RICHIESTE DI CHIARIMENTI E RELATIVE RISPOSTE AGGIORNATI AL 18 SETTEMBRE 2015 Prot.n. 7310 Milano, 18 settembre 2015 RICHIESTE DI CHIARIMENTI E RELATIVE RISPOSTE AGGIORNATI AL 18 SETTEMBRE 2015 DOMANDA N. 1 (Prot. 7084 dell 11.09.2015) Chiediamo conferma che, avendo ricevuto l'accettazione

Dettagli

RICHIESTE DI CHIARIMENTO E RELATIVE RISPOSTE

RICHIESTE DI CHIARIMENTO E RELATIVE RISPOSTE RICHIESTE DI CHIARIMENTO E RELATIVE RISPOSTE DOMANDA N. 1 Al punto 2.3 del Disciplinare di Gara (requisiti necessari per la partecipazione) "In relazione al fatturato specifico richiesto al punto III.2.2

Dettagli

Prot 6961 /2015 Milano, 8 settembre 2015 RICHIESTE DI CHIARIMENTI E RELATIVE RISPOSTE AGGIORNATI ALL 8 SETTEMBRE 2015

Prot 6961 /2015 Milano, 8 settembre 2015 RICHIESTE DI CHIARIMENTI E RELATIVE RISPOSTE AGGIORNATI ALL 8 SETTEMBRE 2015 Prot 6961 /2015 Milano, 8 settembre 2015 RICHIESTE DI CHIARIMENTI E RELATIVE RISPOSTE AGGIORNATI ALL 8 SETTEMBRE 2015 DOMANDE E RISPOSTE AI CHIARIMENTI PERVENUTI 1) Siamo richiedervi i seguenti chiarimenti:

Dettagli

I chiarimenti della gara sono visibili su www.mef.gov.it; www.consip.it; www.acquistinretepa.it

I chiarimenti della gara sono visibili su www.mef.gov.it; www.consip.it; www.acquistinretepa.it GARA A PROCEDURA APERTA PER LA CONCLUSIONE DI UN ACCORDO QUADRO, AI SENSI DELL ART. 59, COMMI 6 E 7, DEL D.LGS. N. 163/2006 PER LA FORNITURA, MESSA IN OPERA E MANUTENZIONE DI CENTRALI TELEFONICHE EVOLUTE

Dettagli

QUESITI E CHIARIMENTI

QUESITI E CHIARIMENTI COMUNE DI BUTTIGLIERA ALTA PROVINCIA DI TO RINO v i a R e a n o, 3 1 0 0 9 0 B u t t i g l i e r a A l t a ( T O ) P. I V A / C. F. 0 3 9 0 1 6 2 0 0 1 7 - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -

Dettagli

AZIENDA OSPEDALIERA REGIONALE SAN CARLO DI POTENZA

AZIENDA OSPEDALIERA REGIONALE SAN CARLO DI POTENZA AZIENDA OSPEDALIERA REGIONALE SAN CARLO DI POTENZA Ospedale S.Carlo di Potenza Ospedale S. Francesco di Paola di Pescopagano Via Potito Petrone 85100 Potenza - Tel. 0971-61 11 11 Codice Fiscale e Partita

Dettagli

In relazione alle richieste di chiarimenti pervenute, si forniscono le relative risposte che si rendono disponibili per ogni Operatore Economico.

In relazione alle richieste di chiarimenti pervenute, si forniscono le relative risposte che si rendono disponibili per ogni Operatore Economico. RISPOSTE A QUESITI Direzione Legale S.O. Legale Bologna Sede di Bologna OGGETTO: CIG 2922060032 Procedura Aperta n. DLE.BO.2011.023 - Lavori di completamento delle opere, degli impianti e dei presidi di

Dettagli

Chiarimenti richiesti via fax in data 29 novembre 2012 pervenuti il 30.11.2012

Chiarimenti richiesti via fax in data 29 novembre 2012 pervenuti il 30.11.2012 CHIARIMENTI RICHIESTI RELATIVAMENTE ALLA PROCEDURA APERTA PER LA PROGETTAZIONE, REALIZZAZIONE E GESTIONE IN REGIME DI OUTSOURCING DEL SISTEMA INFORMATIVO INFORMATICO AZIENDALE. Chiarimenti richiesti via

Dettagli

9. È possibile considerare equipollente alla OG9, ai fini della partecipazione alla gara in oggetto altra/altre categoria/categorie quale\i OG10, OG11 oppure OS30? No, non vi sono categorie equipollenti

Dettagli

Prot.n. 5425 Milano, 9 dicembre 2014 RICHIESTE DI CHIARIMENTI E RELATIVE RISPOSTE II Tranche

Prot.n. 5425 Milano, 9 dicembre 2014 RICHIESTE DI CHIARIMENTI E RELATIVE RISPOSTE II Tranche Prot.n. 5425 Milano, 9 dicembre 2014 RICHIESTE DI CHIARIMENTI E RELATIVE RISPOSTE II Tranche DOMANDA N. 1 In merito a quanto richiesto nell Allegato 2 Modello di dichiarazione di offerta economica si chiede

Dettagli

RICHIESTE DI CHIARIMENTO E RELATIVE RISPOSTE DOMANDA N. 1

RICHIESTE DI CHIARIMENTO E RELATIVE RISPOSTE DOMANDA N. 1 RICHIESTE DI CHIARIMENTO E RELATIVE RISPOSTE DOMANDA N. 1 La proposta di pianificazione media richiesta dal bando (Promozione Fondo per l Innovazione e l imprenditorialità del settore dei servizi alle

Dettagli

ASSESSORATO DELLA PROGRAMMAZIONE, BILANCIO, CREDITO E ASSETTO DEL TERRITORIO

ASSESSORATO DELLA PROGRAMMAZIONE, BILANCIO, CREDITO E ASSETTO DEL TERRITORIO ASSESSORATO DELLA PROGRAMMAZIONE, BILANCIO, CREDITO E ASSETTO DEL TERRITORIO Centro Regionale Di Programmazione Bando di gara, con procedura aperta, per l affidamento, con la modalità dell Accordo Quadro

Dettagli

QUESITI DI CARATTERE GENERALE

QUESITI DI CARATTERE GENERALE QUESITI DI CARATTERE GENERALE 1. Dover reperire la documentazione La documentazione è reperibile al seguente percorso: 2. Il sopralluogo Sito web: www.comune.grumellodelmonte.bg.it Servizi Online Sezione

Dettagli

QUESITO N. 1: E stato chiesto se la percentuale di ribasso da applicare al lotto 1 rimarrà tale anche per i lotti 2 e 3.

QUESITO N. 1: E stato chiesto se la percentuale di ribasso da applicare al lotto 1 rimarrà tale anche per i lotti 2 e 3. QUESITO N. 1: E stato chiesto se la percentuale di ribasso da applicare al lotto 1 rimarrà tale anche per i lotti 2 e 3. Ciascun concorrente può presentare la propria offerta, relativamente a uno o più

Dettagli

In relazione alle singole richieste pervenute, si dà completa conferma del contenuto dei documenti tecnici allegati agli atti di gara.

In relazione alle singole richieste pervenute, si dà completa conferma del contenuto dei documenti tecnici allegati agli atti di gara. RISPOSTE AI QUESITI PREMESSA Sono pervenuti numerosi quesiti in ordine agli aspetti contrattuali, in particolare per ciò che attiene alle condizioni generali e speciali di assicurazione, di cui agli allegati

Dettagli

Chiediamo di poter avere la lista dei mezzi di massa inferiore a 3,5 tonnellate per i lotti n. 4 Friuli centrale e n. 5 Isontino.

Chiediamo di poter avere la lista dei mezzi di massa inferiore a 3,5 tonnellate per i lotti n. 4 Friuli centrale e n. 5 Isontino. Oggetto: gara sopra soglia comunitaria finalizzata alla stipula di un Accordo quadro per l affidamento del servizio di manutenzione e riparazione dei mezzi in dotazione della Regione Autonoma Friuli Venezia

Dettagli

LAVORI DI COSTRUZIONE DELLA NUOVA SCUOLA MATERNA DI ROVERA CIG n 61655840E0

LAVORI DI COSTRUZIONE DELLA NUOVA SCUOLA MATERNA DI ROVERA CIG n 61655840E0 LAVORI DI COSTRUZIONE DELLA NUOVA SCUOLA MATERNA DI ROVERA CIG n 61655840E0 RISPOSTE AI QUESITI POSTI Quesito n 1 : Si chiede se il sopralluogo inerente gara di cui CIG in oggetto, può essere effettuato

Dettagli

QUESITO n. 1 Quesito n. 1 Risposta Dichiarazione esclusione automatica QUESITO n. 2 Quesito n. 2 Risposta

QUESITO n. 1 Quesito n. 1 Risposta Dichiarazione esclusione automatica QUESITO n. 2 Quesito n. 2 Risposta ai quesiti pervenuti, in merito alla richiesta di chiarimento di carattere amministrativo, alla Stazione Appaltante in ordine alla Gara n. 03/2014 Lavori di realizzazione di nuove piazzole di emergenza

Dettagli

SCHEDA IN CASO DI RTI

SCHEDA IN CASO DI RTI Domanda 1 Modello Istanza di partecipazione Si chiede di confermare che trattasi di refuso quanto indicato al punto 5 delle Note Cause di esclusione Non è ammessa la partecipazione in RTI di due o più

Dettagli

UNIVERSITA POLITECNICA DELLE MARCHE FAQ (Frequently Asked Questions)

UNIVERSITA POLITECNICA DELLE MARCHE FAQ (Frequently Asked Questions) Domanda 1 Chiediamo se la certificazione TQS Vending può essere soddisfatta con il possesso della certificazione ISO 22000:2005 la quale certifica la gestione e la sicurezza alimentare. Risposta 1 Essendo

Dettagli

CHIARIMENTI IN SEDE DI OFFERTA SERVIZI PER TELEFONIA FISSA E TRASMISSIONE DATI

CHIARIMENTI IN SEDE DI OFFERTA SERVIZI PER TELEFONIA FISSA E TRASMISSIONE DATI 02 febbraio 2011 CHIARIMENTI IN SEDE DI OFFERTA SERVIZI PER TELEFONIA FISSA E TRASMISSIONE DATI ero Gara 702754 - Lotto CIG 0659407FDA Con la presente si forniscono le risposte alle richieste di chiarimento

Dettagli

COMUNE DI AREZZO DIREZIONE SERVIZI FINANZIARI SERVIZIO GARE E PATRIMONIO DISCIPLINARE DI GARA

COMUNE DI AREZZO DIREZIONE SERVIZI FINANZIARI SERVIZIO GARE E PATRIMONIO DISCIPLINARE DI GARA COMUNE DI AREZZO DIREZIONE SERVIZI FINANZIARI SERVIZIO GARE E PATRIMONIO DISCIPLINARE DI GARA PER L AFFIDAMENTO IN CONCESSIONE SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE 1 In esecuzione della deliberazione di Consiglio

Dettagli

Risposta: Risposta: Risposta: Risposta:

Risposta: Risposta: Risposta: Risposta: RISPOSTE AI QUESITI - I recenti pareri rilasciati dall'avcp in merito alla richiesta di requisiti economici\finanziari per le aziende che partecipino a procedure di gara, stabiliscono che la stazione appaltante

Dettagli

RICHIESTE DI CHIARIMENTI E RELATIVE RISPOSTE IV TRANCHE

RICHIESTE DI CHIARIMENTI E RELATIVE RISPOSTE IV TRANCHE Prot. 1737/2013 del 5 giugno 2013 RICHIESTE DI CHIARIMENTI E RELATIVE RISPOSTE IV TRANCHE DOMANDA N. 1 Con riferimento alla procedura in oggetto, siamo cortesemente a chiedere ulteriori precisazioni. Nel

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ACQUISTO DI BENI E SERVIZI DI FONDAZIONE COGEME ONLUS

REGOLAMENTO PER L ACQUISTO DI BENI E SERVIZI DI FONDAZIONE COGEME ONLUS REGOLAMENTO PER L ACQUISTO DI BENI E SERVIZI DI FONDAZIONE COGEME ONLUS INDICE 1) OGGETTO DEL REGOLAMENTO 2) NORMATIVA DI RIFERIMENTO PARTE I PRINCIPI GENERALI PARTE II CONTRATTI SOPRA SOGLIA 3) ACQUISTO

Dettagli

Tariffa Oraria Accordo Quadro x Ore stimate per la realizzazione =

Tariffa Oraria Accordo Quadro x Ore stimate per la realizzazione = Spettabile (Ragione Sociale Impresa) (Indirizzo completo) (cap) (Città) (Sigla Provincia) Richiesta di offerta trasmessa a mezzo (PEC/fax) OGGETTO: APPALTO SPECIFICO NELL AMBITO DELL ACCORDO QUADRO STIPULATO,

Dettagli

5) Domanda Risposta 6) Domanda Risposta 7) Domanda Risposta 8) Domanda Risposta 9) Domanda Risposta

5) Domanda Risposta 6) Domanda Risposta 7) Domanda Risposta 8) Domanda Risposta 9) Domanda Risposta Oggetto: Gara a procedura aperta per la fornitura di Apparecchiature di Radiologia, dispositivi accessori e dei servizi connessi ed opzionali per le Pubbliche Amministrazioni Ortopantomografi digitali

Dettagli

I CONTRATTI IN FORMA ELETTRONICA

I CONTRATTI IN FORMA ELETTRONICA I CONTRATTI IN FORMA ELETTRONICA ANCE- Direzione Legislazione Opere Pubbliche CAGLIARI, 27 SETTEMBRE 2013 1 LA FORMA DEI CONTRATTI ART. 11 CODICE, comma 13 - prima Il contratto è stipulato mediante atto

Dettagli

importo complessivo di 39.920,00 di cui.1.920,00 per oneri per la sicurezza non soggetti a ribasso.

importo complessivo di 39.920,00 di cui.1.920,00 per oneri per la sicurezza non soggetti a ribasso. COMUNE DI POMARANCE Prov. di Pisa SETTORE GESTIONE DEL TERRITORIO Prot. n. del Spett.le Società PROCEDURA DI COTTIMO FIDUCIARIO CIG. Z36145B8CB CUP. F67H15000370004 1 OGGETTO DELL APPALTO E IMPORTO A BASE

Dettagli

Prot.n. 3399 Milano, 28 Maggio 2015 RICHIESTE DI CHIARIMENTI E RELATIVE RISPOSTE AGGIORNATI AL 28 MAGGIO 2015

Prot.n. 3399 Milano, 28 Maggio 2015 RICHIESTE DI CHIARIMENTI E RELATIVE RISPOSTE AGGIORNATI AL 28 MAGGIO 2015 AZIENDA REGIONALE CENTRALE ACQUISTI - ARCA S.p.A. ARCA_2015_22 Gara per la fornitura di sistemi per chirurgia ossea Prot.n. 3399 Milano, 28 Maggio 2015 RICHIESTE DI CHIARIMENTI E RELATIVE RISPOSTE AGGIORNATI

Dettagli

La risposta è affermativa L acquisto del CD è alternativo alla presa visione degli elaborati.

La risposta è affermativa L acquisto del CD è alternativo alla presa visione degli elaborati. QUESITI E RISPOSTE 1. Non risulta scaricabile il bando di gara; Il bando di gara pubblicato nella GURI del 04/07/2014 al n. T14BFM11431 ed il successivo corrispondente avviso di rettifica pubblicato nella

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA

DISCIPLINARE DI GARA A1993/08-3 DISCIPLINARE DI GARA Allegato B) Alla determina n. del OGGETTO: Disciplinare di gara per il servizio di somministrazione lavoro a tempo determinato. Art. 1 Procedura semplificata ai sensi degli

Dettagli

Consiglio Superiore della Magistratura

Consiglio Superiore della Magistratura Consiglio Superiore della Magistratura BANDO DI GARA CON PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI GLOBAL SERVICE FLEET MANAGEMENT PER LA GESTIONE GLOBALE DEI SERVIZI DI PRODUZIONE, RIPRODUZIONE

Dettagli

ENIT - Agenzia Nazionale del Turismo CHIARIMENTI

ENIT - Agenzia Nazionale del Turismo CHIARIMENTI ENIT - Agenzia Nazionale del Turismo GARA D APPALTO, MEDIANTE PROCEDURA RISTRETTA, PER L AFFIDAMENTO DELLE ATTIVITA INERENTI ALLA IDEAZIONE, PROGETTAZIONE, COSTRUZIONE, ALLESTIMENTO E FUNZIONAMENTO DELLO

Dettagli

DISCIPLINARE. La procedura è in attuazione alla Determinazione n. 81 del 25/02/2014 del Dirigente dell Area Economico Finanziaria.

DISCIPLINARE. La procedura è in attuazione alla Determinazione n. 81 del 25/02/2014 del Dirigente dell Area Economico Finanziaria. FORNITURA DEL SERVIZIO DI MANUTENZIONE ATTREZZATURE INFORMATICHE DI PROPRIETA DELLA CAMERA DI COMMERCIO DI NAPOLI AL DI FUORI DEL PERIODO DI GARANZIA INIZIALE ON SITE - CIG: 5654825D33 DISCIPLINARE Il

Dettagli

Procedura aperta con aggiudicazione al miglior prezzo per la fornitura di sacchi muniti di Tag RFID e del sistema per la Tariffazione

Procedura aperta con aggiudicazione al miglior prezzo per la fornitura di sacchi muniti di Tag RFID e del sistema per la Tariffazione Procedura aperta con aggiudicazione al miglior prezzo per la fornitura di sacchi muniti di Tag RFID e del sistema per la Tariffazione Quesito n. 1 Punto del capitolato: caratteristiche delle attrezzature

Dettagli

ALLEGATO A1 DISCIPLINARE TECNICO GARA PACEMAKERS

ALLEGATO A1 DISCIPLINARE TECNICO GARA PACEMAKERS ALLEGATO A1 DISCIPLINARE TECNICO GARA PACEMAKERS Per i lotti relativi a pacemakers l offerta dovrà comprendere il generatore e gli elettrocateteri (a fissazione attiva o passiva) necessari al sistema di

Dettagli

FREQUENZA MEDIA UTENTI 41 (dipendenti, amministratori e stagisti

FREQUENZA MEDIA UTENTI 41 (dipendenti, amministratori e stagisti QUESITO N. 1 Buon giorno, con la presente si chiede se nell appalto è compresa la fornitura di materiale di cortesia (carta igienica, asciugamani e sapone). Se così fosse si prega di indicare il numero

Dettagli

REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA ASSESSORATO DEGLI AFFARI GENERALI, PERSONALE E RIFORMA DELLA REGIONE

REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA ASSESSORATO DEGLI AFFARI GENERALI, PERSONALE E RIFORMA DELLA REGIONE Direzione generale dell Assessorato Affari Generali REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA ASSESSORATO DEGLI AFFARI GENERALI, PERSONALE E RIFORMA DELLA REGIONE Oggetto: Gara d appalto SICPAC. Chiarimenti richiesti.

Dettagli

NORME DI QUALIFICAZIONE 2013

NORME DI QUALIFICAZIONE 2013 SISTEMA DI QUALIFICAZIONE PER FORNITURE DI GAS NATURALE NORME DI QUALIFICAZIONE 2013 Premessa: Brescia Trasporti S.p.A. intende istituire un proprio sistema di qualificazione al fine di selezionare operatori

Dettagli

RICHIESTE DI CHIARIMENTI E RELATIVE RISPOSTE V TRANCHE

RICHIESTE DI CHIARIMENTI E RELATIVE RISPOSTE V TRANCHE Prot. 1790/2013 del 11 giugno 2013 RICHIESTE DI CHIARIMENTI E RELATIVE RISPOSTE V TRANCHE DOMANDA N. 1 Con riferimento alla procedura in oggetto siamo a chiedere i seguenti chiarimenti: 1) Allegato 4.

Dettagli

Chiarimenti relativi alla gara a procedura aperta per la fornitura triennale di ausili monouso per l incontinenza

Chiarimenti relativi alla gara a procedura aperta per la fornitura triennale di ausili monouso per l incontinenza Chiarimenti relativi alla gara a procedura aperta per la fornitura triennale di ausili monouso per l incontinenza Quesito n. 1 - Richiedete che i pannoloni sagomati siano dotati preferibilmente di "...

Dettagli

REGIONE LAZIO AZIENDA UNITA SANITARIA LOCALE FROSINONE

REGIONE LAZIO AZIENDA UNITA SANITARIA LOCALE FROSINONE GARA D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI MANUTENZIONE APPARECCHIATURE INFORMATICHE E SOFTWARE DI BASE. CHIARIMENTI Chiarimenti forniti a seguito di quesiti posti da soggetti interessati alla procedura:

Dettagli

Quesito n. 1. Risposta.

Quesito n. 1. Risposta. Quesito n. 1 Si chiede se i curricula personali e la relativa documentazione del personale incaricato del servizio (es. attestati di qualifica, attestati di partecipazione a corsi formativi, etc.) di cui

Dettagli

GARA per il progetto di comunicazione per lo studio e il posizionamento del brand turistico provinciale TORINO e PROVINCIA. QUESITI E CHIARIMENTI

GARA per il progetto di comunicazione per lo studio e il posizionamento del brand turistico provinciale TORINO e PROVINCIA. QUESITI E CHIARIMENTI GARA per il progetto di comunicazione per lo studio e il posizionamento del brand turistico provinciale TORINO e PROVINCIA. QUESITI E CHIARIMENTI DOMANDA: voi citate al punto 4 del capitolato tecnico campagne

Dettagli

REGIONE BASILICATA BANDO DI GARA

REGIONE BASILICATA BANDO DI GARA REGIONE BASILICATA BANDO DI GARA I.1) Denominazione ufficiale: Ente Regione Basilicata Dipartimento Presidenza della Giunta Ufficio Sistema Informativo Regionale e Statistica (S.I.R.S.) Indirizzo postale:

Dettagli

AZIENDA SANITARIA PROVINCIALE. SERVIZIO TECNICO Via Teocrito, 18 97100 RAGUSA. Telefono 0932 234468 OGGETTO: CHIARIMENTI N.1

AZIENDA SANITARIA PROVINCIALE. SERVIZIO TECNICO Via Teocrito, 18 97100 RAGUSA. Telefono 0932 234468 OGGETTO: CHIARIMENTI N.1 AZIENDA SANITARIA PROVINCIALE SERVIZIO TECNICO Via Teocrito, 18 97100 RAGUSA Telefono 0932 234468 EMAIL antonio.asta@asp.rg.it maddalena.dimartino@asp.rg.it WEB www.asp.rg.it DATA 06/04/2016 PROT. 1725/S.T.

Dettagli

AZIENDA OSPEDALIERA UNIVERSITARIA INTEGRATA VERONA

AZIENDA OSPEDALIERA UNIVERSITARIA INTEGRATA VERONA AZIENDA OSPEDALIERA UNIVERSITARIA INTEGRATA VERONA (D.Lgs. n. 517/1999 - Art. 3 L.R. Veneto n. 18/2009) DIPARTIMENTO APPROVVIGIONAMENTI, BILANCIO, CONTROLLO DI GESTIONE E SISTEMI INFORMATIVI Direttore:

Dettagli

COMUNE DI CASTEL ROZZONE PROVINCIA DI BERGAMO

COMUNE DI CASTEL ROZZONE PROVINCIA DI BERGAMO AVVISO PUBBLICO ESPLORATIVO PER MANIFESTAZIONE DI INTERESSE ALL AFFIDAMENTO DI LAVORI PUBBLICI TRAMITE PROCEDURA NEGOZIATA ART. 122 COMMA 7, E ART. 57, COMMA 6 DEL D.LGS. N. 163/06 E S.M.I - PROGRAMMA

Dettagli

OGGETTO: GARA A PROCEDURA APERTA PER LA FORNITURA DI N. 19 MONITOR DEFIBRILLATORI OCCORRENTI ALL ARES 118 - CHIARIMENTI

OGGETTO: GARA A PROCEDURA APERTA PER LA FORNITURA DI N. 19 MONITOR DEFIBRILLATORI OCCORRENTI ALL ARES 118 - CHIARIMENTI OGGETTO: GARA A PROCEDURA APERTA PER LA FORNITURA DI N. 19 MONITOR DEFIBRILLATORI OCCORRENTI ALL ARES 118 - CHIARIMENTI Quesito n. 1: Con riferimento alla procedura in oggetto si richiede di specificare

Dettagli

Area Vasta Romagna SERVIZIO SANITARIO REGIONALE EMILIA-ROMAGNA. RISPOSTE AI QUESITI Cesena, 18/11/2013. Quesiti Riferimento Risposte

Area Vasta Romagna SERVIZIO SANITARIO REGIONALE EMILIA-ROMAGNA. RISPOSTE AI QUESITI Cesena, 18/11/2013. Quesiti Riferimento Risposte 1/7 SERVIZIO SANITARIO REGIONALE EMILIA-ROMAGNA Area Vasta Romagna Aziende USL di Ravenna Rimini, Forlì e Cesena Dipartimento Tecnico U.O. Acquisti Aziendali e Coord. di Area Vasta Romagna Procedura aperta

Dettagli

PROCEDURA RISTRETTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA DEL TEATRO ALLA SCALA E SEDI ESTERNE ( CIG 6698178757) QUESITI

PROCEDURA RISTRETTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA DEL TEATRO ALLA SCALA E SEDI ESTERNE ( CIG 6698178757) QUESITI Quesito 1 a) Il Bando di gara la punto III.1.2) precisa che, ai fini della partecipazione alla gara, è richiesto il possesso di un fatturato minimo annuo nel settore di attività oggetto dell appalto, il

Dettagli

BANDO DI GARA SEMPLIFICATO RELATIVO AL SISTEMA DINAMICO DI ACQUISIZIONE PER LA FORNITURA DI FARMACI

BANDO DI GARA SEMPLIFICATO RELATIVO AL SISTEMA DINAMICO DI ACQUISIZIONE PER LA FORNITURA DI FARMACI BANDO DI GARA SEMPLIFICATO RELATIVO AL SISTEMA DINAMICO DI ACQUISIZIONE PER LA FORNITURA DI FARMACI S.C.R. - Piemonte S.p.A. ha istituito un Sistema Dinamico di Acquisizione (di seguito denominato S.D.A.),

Dettagli

Quesiti pervenuti entro il decimo giorno antecedente la scadenza del bando

Quesiti pervenuti entro il decimo giorno antecedente la scadenza del bando Quesiti pervenuti entro il decimo giorno antecedente la scadenza del bando Quesito n.1 Bando di gara Sezione II, punto 1.1 Denominazione conferita all'appalto dall'amministrazione aggiudicatrice e punto

Dettagli

---------------------- In riferimento alla procedura sopraindicata, con la presente vorremmo sapere cosa si intende per servizi.

---------------------- In riferimento alla procedura sopraindicata, con la presente vorremmo sapere cosa si intende per servizi. Quesito 1: In riferimento alla gara in oggetto siamo a richiedere un chiarimento in merito al punto 5. Categorie di cui si compongono i lavori oggetto dell'accordo Quadro - del Bando di Gara, ove viene

Dettagli

Allegato A) PACEMAKER, DEFIBRILLATORI, ELETTROCATETERI ED ACCESSORI

Allegato A) PACEMAKER, DEFIBRILLATORI, ELETTROCATETERI ED ACCESSORI Allegato A) PACEMAKER, DEFIBRILLATORI, ELETTROCATETERI ED ACCESSORI Elenco lotti tipologia prodotti quantità requisiti specifici parametri valutazione LOTTO N. 1 Importo presunto 32.000,00 N. 14 Pacemaker

Dettagli

Gestione della privacy nell'e-procurement

Gestione della privacy nell'e-procurement Gestione della privacy nell'e-procurement l'esempio della piattaforma telematica di EmPULIA Centrale di acquisto territoriale della Regione Puglia Avv. Pasquale Lopriore Divisione Informatica Telematica

Dettagli

PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEI LAVORI DI ADEGUAMENTO TECNOLOGICO DEL BLOCCO OPERATORIO DEGLI IFO

PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEI LAVORI DI ADEGUAMENTO TECNOLOGICO DEL BLOCCO OPERATORIO DEGLI IFO PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEI LAVORI DI ADEGUAMENTO TECNOLOGICO DEL BLOCCO OPERATORIO DEGLI IFO Quesito n.14 Risposta al quesito n.14 Per la risposta a questo quesito si rimanda al quesito n.

Dettagli

GARA PER LA REALIZZAZIONE DEL POLO OSPEDALIERO UNIVERSITARIO NUOVO SANTA CHIARA IN CISANELLO (PI)

GARA PER LA REALIZZAZIONE DEL POLO OSPEDALIERO UNIVERSITARIO NUOVO SANTA CHIARA IN CISANELLO (PI) RISPOSTE AI QUESITI PERVENUTI SINO AL 2 OTTOBRE 2014, Q1: Si chiede di voler confermare che in sostituzione delle categorie OS3, OS28, OS30 si possa partecipare con la categoria OG11 classifica VIII così

Dettagli

SERVIZIO SANITARIO REGIONE SARDEGNA AZIENDA SANITARIA LOCALE N. 5 ORISTANO SERVIZIO PROVVEDITORATO. CHIARIMENTO N.

SERVIZIO SANITARIO REGIONE SARDEGNA AZIENDA SANITARIA LOCALE N. 5 ORISTANO SERVIZIO PROVVEDITORATO. CHIARIMENTO N. SERVIZIO SANITARIO REGIONE SARDEGNA AZIENDA SANITARIA LOCALE N. 5 ORISTANO SERVIZIO PROVVEDITORATO CHIARIMENTO N. 3 del 27/10/2009 concernenti procedura aperta d'appalto per la fornitura dei servizi relativi

Dettagli

RISPOSTA. dichiarazione di almeno ***

RISPOSTA. dichiarazione di almeno *** DOMANDA N. 1 Si chiede se, in relazione alla dimostrazione del possesso del requisito di capacità finanziaria ed economica, in alternativa alla seconda dichiarazione bancaria sia possibile produrre altro

Dettagli

Oggetto dell appalto: SERVIZI INERENTI LA RACCOLTA, IL TRATTAMENTO, LA SPEDIZIONE E IL RECAPITO DELLA CORRISPONDENZA DEL COMUNE DI MONSUMMANO TERME

Oggetto dell appalto: SERVIZI INERENTI LA RACCOLTA, IL TRATTAMENTO, LA SPEDIZIONE E IL RECAPITO DELLA CORRISPONDENZA DEL COMUNE DI MONSUMMANO TERME COMUNE DI MONSUMMANO TERME Provincia di Pistoia Medaglia d'argento al Merito Civile Settore Servizi Sociali ed Educativi, Affari Generali, Informatica Piazza IV Novembre 75/H Telefono 0572 9590 Telefax

Dettagli

E D i S U E N T E P E R I L D I R I T T O A L L O S T U D I O U N I V E R S I T A R I O P A V I A

E D i S U E N T E P E R I L D I R I T T O A L L O S T U D I O U N I V E R S I T A R I O P A V I A PROCEDURA APERTA PER L APPALTO DI ESECUZIONE LAVORI OPERE DI TINTEGGIATURA DI MANUTENZIONE ORDINARIA E STRAORDINARIA DEGLI IMMOBILI IN USO ALL EDISU DI PAVIA. ANNO 2015 CODICE CIG 6139504EF6 Quesito nr.1

Dettagli

FAQ BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA, PER L'AFFIDAMENTO DI LAVORI "INTERVENTI PER L'EFFICIENTAMENTO ENERGETICO E IL

FAQ BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA, PER L'AFFIDAMENTO DI LAVORI INTERVENTI PER L'EFFICIENTAMENTO ENERGETICO E IL FAQ BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA, PER L'AFFIDAMENTO DI LAVORI "INTERVENTI PER L'EFFICIENTAMENTO ENERGETICO E IL MIGLIORAMENTO DELLA SOSTENBILIA AMBIENTALE DEL PALAZZO DE TROIA - P.ZZA NOCELLI"

Dettagli

Centrale Regionale Acquisti Gara per la fornitura in leasing operativo di tavoli telecomandati digitali diretti

Centrale Regionale Acquisti Gara per la fornitura in leasing operativo di tavoli telecomandati digitali diretti CHIARIMENTI COMUNI ALLE SEGUENTI GARE: Gara 1/2009/LI-CA: Gara per la fornitura in leasing operativo di mammografi digitali ; Gara 2/2009/LI-CA: Gara per la fornitura in leasing operativo di apparecchiature

Dettagli

FAQ ALBO FORNITORI IPZS

FAQ ALBO FORNITORI IPZS FAQ ALBO FORNITORI IPZS 1. E possibile presentare una domanda di iscrizione all Albo Fornitori in modalità cartacea? No, non è possibile in quanto l unica modalità attraverso la quale è possibile iscriversi

Dettagli

Richieste di chiarimenti ed esiti

Richieste di chiarimenti ed esiti Richieste di chiarimenti ed esiti 1. RICHIESTA Rileviamo che mentre è indicata la struttura dei tracciati di rendicontazione che INPS intende ricevere non sono indicati i tracciati con cui verranno disposte

Dettagli

1) Ente Appaltante: ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE Marie Curie Piero Sraffa ViaF.lli Zoia, 130 MILANO - sito internet www.curiesraffa.

1) Ente Appaltante: ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE Marie Curie Piero Sraffa ViaF.lli Zoia, 130 MILANO - sito internet www.curiesraffa. OGGETTO: Bando di gara per la fornitura ed installazione degli apparati necessari all implementazione di un area WIFI nella scuola Numero di Gara CIG Z910EB074F In esecuzione del Decreto Prot N 1073 del

Dettagli

COMUNE DI PRATO STAFF AREA TECNICA, APPALTI OPERE PUBBLICHE, GARE E ESPROPRI 31-59100 PRATO

COMUNE DI PRATO STAFF AREA TECNICA, APPALTI OPERE PUBBLICHE, GARE E ESPROPRI 31-59100 PRATO COMUNE DI PRATO STAFF AREA TECNICA, APPALTI OPERE PUBBLICHE, GARE E ESPROPRI Piazza Mercatale n. 31-59100 PRATO Tel. 05741836670 / 1831836672 / 05741836618 Istruzioni per la compilazione delle domande

Dettagli

RICHIESTA CHIARIMENTI GARA SERVIZIO POSTALE in relazione alla gara in oggetto sono stati chiesti i seguenti chiarimenti:

RICHIESTA CHIARIMENTI GARA SERVIZIO POSTALE in relazione alla gara in oggetto sono stati chiesti i seguenti chiarimenti: RICHIESTA CHIARIMENTI GARA SERVIZIO POSTALE in relazione alla gara in oggetto sono stati chiesti i seguenti chiarimenti: Quesito 1 In virtù di quanto stabilito dal dec.to lgv. 163/2006 e successivi, vi

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA

DISCIPLINARE DI GARA DISCIPLINARE DI GARA Procedura negoziata con aggiudicazione mediante il ricorso al criterio del prezzo più basso per la fornitura di lavoratori in somministrazione 1. Finalità e oggetto. Il presente atto

Dettagli

Oggetto: Gara per l affidamento dei servizi di gestione della corrispondenza per Regione Lombardia

Oggetto: Gara per l affidamento dei servizi di gestione della corrispondenza per Regione Lombardia Prot. N. 463/2014 del 5 Febbraio 2014 Oggetto: RICHIESTE DI CHIARIMENTO E RELATIVE RISPOSTE IV TRANCHE DOMANDA N. 1 Si chiede di conoscere la posta raccomandata AR indicata in Tabella 10 è massiva o non

Dettagli

COMUNE DI FIRENZE - DIREZIONE RISORSE FINANZIARIE SERVIZIO CENTRALE ACQUISTI BANDO DI GARA - PROCEDURA APERTA

COMUNE DI FIRENZE - DIREZIONE RISORSE FINANZIARIE SERVIZIO CENTRALE ACQUISTI BANDO DI GARA - PROCEDURA APERTA COMUNE DI FIRENZE - DIREZIONE RISORSE FINANZIARIE SERVIZIO CENTRALE ACQUISTI BANDO DI GARA - PROCEDURA APERTA Ente appaltante:comune di Firenze - Direzione Risorse Finanziarie, Servizio Centrale Acquisti,

Dettagli

QUESITO n. 1 Quesito n. 1 Risposta Dichiarazione esclusione automatica QUESITO n. 2 Quesito n. 2 Risposta

QUESITO n. 1 Quesito n. 1 Risposta Dichiarazione esclusione automatica QUESITO n. 2 Quesito n. 2 Risposta ai quesiti pervenuti, in merito alla richiesta di chiarimento di carattere amministrativo, alla Stazione Appaltante in ordine alla Gara n. 02/2014 Lavori di realizzazione di nuove piazzole di emergenza

Dettagli

I 38 163/2006, 5 19 2009 2014. I

I 38 163/2006, 5 19 2009 2014. I FAQ (Domande poste frequentemente): di seguito si forniscono le risposte alle domande che sono risultate essere più ricorrenti nel contesto del bando Servizi di educazione ambientale per l'anno scolastico

Dettagli

AVVISO INDAGINE DI MERCATO

AVVISO INDAGINE DI MERCATO COMUNE DI SANT ANASTASIA ( PROVINCIA di NAPOLI ) Area Finanziaria - Servizio Tributi Ufficio TARI Piazza Siano n.2 80048 Sant Anastasia AVVISO INDAGINE DI MERCATO Per manifestazione di interesse a partecipare

Dettagli

AZIENDA UNITA' SANITARIA LOCALE RIETI Via del Terminillo, 42-02100 RETI - Tel. 0746 2781 Codice Fiscale e Partita IVA 00821 180577

AZIENDA UNITA' SANITARIA LOCALE RIETI Via del Terminillo, 42-02100 RETI - Tel. 0746 2781 Codice Fiscale e Partita IVA 00821 180577 REGIONE LAZIO AZIENDA UNITA' SANITARIA LOCALE RIETI Via del Terminillo, 42-02100 RETI - Tel. 0746 2781 Codice Fiscale e Partita IVA 00821 180577 U.O.C. Acquisizione Beni e Servizi Responsabile: Dr.ssa

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA FORMAZIONE E LA GESTIONE DELL ALBO DEI FORNITORI DI CUI ALL ART. 125 DEL D.LGS. 163/06.

REGOLAMENTO PER LA FORMAZIONE E LA GESTIONE DELL ALBO DEI FORNITORI DI CUI ALL ART. 125 DEL D.LGS. 163/06. REGOLAMENTO PER LA FORMAZIONE E LA GESTIONE DELL ALBO DEI FORNITORI DI CUI ALL ART. 125 DEL D.LGS. 163/06. ARTICOLO 1 - ISTITUZIONE ALBO FORNITORI La Fondazione Teatro Regio di Torino procede all istituzione

Dettagli

A.S.L. N 4 LANUSEI Via Piscinas n 5 08045 Lanusei Tel. 0782/490599/565 P.I. 00978060911 www.asllanusei.it

A.S.L. N 4 LANUSEI Via Piscinas n 5 08045 Lanusei Tel. 0782/490599/565 P.I. 00978060911 www.asllanusei.it A.S.L. N 4 LANUSEI Via Piscinas n 5 08045 Lanusei Tel. 0782/490599/565 P.I. 00978060911 www.asllanusei.it DIREZIONE AMMINISTRATIVA SERVIZIO ACQUISTI: DA/3 VF/gf Tel. 0782/490539-490542 - Fax 0782/40060

Dettagli

Azienda Regionale Centrale Acquisti S.p.A. Bando di gara d appalto I.1) Denominazione indirizzi e punti di contatto: ARCA Azienda Regionale Centrale

Azienda Regionale Centrale Acquisti S.p.A. Bando di gara d appalto I.1) Denominazione indirizzi e punti di contatto: ARCA Azienda Regionale Centrale Azienda Regionale Centrale Acquisti S.p.A. Bando di gara d appalto I.1) Denominazione indirizzi e punti di contatto: ARCA Azienda Regionale Centrale Acquisti S.p.A., Via Fabio Filzi, n. 22, 20124, Milano,

Dettagli

Comune di Cattolica Provincia di Rimini

Comune di Cattolica Provincia di Rimini Comune di Cattolica Provincia di Rimini DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 251 DEL 17/04/2015 AFFIDAMENTO SERVIZIO DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO DEL COMUNE DI CATTOLICA, PERIODO 2015/2017 - PROCEDURA NEGOZIATA

Dettagli

CHIARIMENTI. (aggiornato al 30 aprile 2015)

CHIARIMENTI. (aggiornato al 30 aprile 2015) CHIARIMENTI (aggiornato al 30 aprile 2015) QUESITO N.1 Si chiede gentile conferma che nell eventualità che l offerta venga firmata da un procuratore speciale è sufficiente produrre dichiarazione di copia

Dettagli

La creazione di una Richiesta di Offerta LIM + Notebook

La creazione di una Richiesta di Offerta LIM + Notebook La creazione di una Richiesta di Offerta LIM + Notebook con criterio di aggiudicazione all Offerta Economicamente più Vantaggiosa Edizione Progetto LIM 2011 Giugno 2011 Lavori preliminari Fuori MePA: Documentazione

Dettagli

Città di Carbonia. (Provincia di Carbonia - Iglesias)

Città di Carbonia. (Provincia di Carbonia - Iglesias) Città di Carbonia (Provincia di Carbonia - Iglesias) UFFICIO SEGRETERIA Prot. n. del Carbonia OGGETTO: Lettera d invito per il servizio di brokeraggio assicurativo per anni tre dal 01 gennaio 2011 al 31.

Dettagli

PROT. 20140080037/02 Lì 04/06/2014

PROT. 20140080037/02 Lì 04/06/2014 PROT. 20140080037/02 Lì 04/06/2014 OGGETTO: GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DELLA FORNITURA IN MODALITÀ SERVICE DI SISTEMI INFUSIONALI, OCCORRENTI PER LE NECESSITA DEI PRESIDI OSPEDALIERI

Dettagli

Prot. n 6607 - C/14 Bari, 09/10/2015. Spett.li Istituti Cassieri. BANCA POPOLARE DI BARI Servizio di Tesoreria Corso Cavour, 84 - Bari 080 527 4111

Prot. n 6607 - C/14 Bari, 09/10/2015. Spett.li Istituti Cassieri. BANCA POPOLARE DI BARI Servizio di Tesoreria Corso Cavour, 84 - Bari 080 527 4111 Prot. n 6607 - C/14 Bari, 09/10/2015 Spett.li Istituti Cassieri BANCA POPOLARE DI BARI Corso Cavour, 84 - Bari 080 527 4111 BANCAPULIA S.p.A. Via Antonio Beatillo, 24 - Bari Tel. 080 525 4311 BANCO DI

Dettagli

UNIACQUE S.p.A. Data di spedizione del bando alla G.U.C.E.: 21.09.2012 D:2012-131129

UNIACQUE S.p.A. Data di spedizione del bando alla G.U.C.E.: 21.09.2012 D:2012-131129 UNIACQUE S.p.A. BANDO DI GARA A PROCEDURA APERTA APPALTO PER LA FORNITURA DI ENERGIA ELETTRICA PER IL PERIODO 01.01.2013-31.12.2013 PER LE UTENZE DELLA SOCIETA UNIACQUE S.P.A. (ai sensi degli artt. 54

Dettagli

Procedura aperta per l affidamento di servizi Agenzia regionale per gli investimenti e lo sviluppo Sviluppo Lazio S.p.A.

Procedura aperta per l affidamento di servizi Agenzia regionale per gli investimenti e lo sviluppo Sviluppo Lazio S.p.A. Procedura aperta per l affidamento di servizi Agenzia regionale per gli investimenti e lo sviluppo Sviluppo Lazio S.p.A. Servizio di consulenza specialistica, assistenza tecnica, formazione per la realizzazione

Dettagli

GARA PUBBLICA EUROPEA Servizio di trasporto, consegna e ritiro materiali per le ricevitorie del gioco del lotto

GARA PUBBLICA EUROPEA Servizio di trasporto, consegna e ritiro materiali per le ricevitorie del gioco del lotto Si chiarisce che nell algoritmo indicato nel Disciplinare di gara - mediante il quale viene determinato il corrispettivo globale sulla base dei corrispettivi unitari e del numero dei viaggi stimati nel

Dettagli

BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA

BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA procedura: art. 3, comma 37 e art. 55, comma 5, Decreto Legislativo n. 163 del 2006 e ss.mm.ii. criterio: offerta economicamente più vantaggiosa, ai sensi dell art.

Dettagli

QUESITI E CHIARIMENTI

QUESITI E CHIARIMENTI QUESITI E CHIARIMENTI Domanda : Risposta : Risposta : punto A - iscrizione al registro imprese nel settore dell'attività in oggetto: noi siamo una casa di produzione video e di fornitura di servizi connessi

Dettagli

1) Si chiede di sapere in base a quale norma l amministrazione abbia contratto i termini per la presentazione delle offerte.

1) Si chiede di sapere in base a quale norma l amministrazione abbia contratto i termini per la presentazione delle offerte. Risposte ai quesiti Gara a procedura aperta per l affidamento dei servizi di assistenza, gestione operativa, sviluppo, manutenzione software e consulenza su alcune aree del sistema informativo dell INPDAP-

Dettagli

LINEE GUIDA PER LA FORMAZIONE E LA GESTIONE DELL ELENCO TELEMATICO DI OPERATORI ECONOMICI DI CUI ALL ART. 125 DEL DLG

LINEE GUIDA PER LA FORMAZIONE E LA GESTIONE DELL ELENCO TELEMATICO DI OPERATORI ECONOMICI DI CUI ALL ART. 125 DEL DLG LINEE GUIDA PER LA FORMAZIONE E LA GESTIONE DELL ELENCO TELEMATICO DI OPERATORI ECONOMICI DI CUI ALL ART. 125 DEL DLG. 163/06 Art. 1 NORMATIVA APPLICABILE, OGGETTO E FINALITA Art. 1 NORMATIVA APPLICABILE,

Dettagli

RICHIESTE DI CHIARIMENTO E RELATIVE RISPOSTE

RICHIESTE DI CHIARIMENTO E RELATIVE RISPOSTE RICHIESTE DI CHIARIMENTO E RELATIVE RISPOSTE Domanda n. 1 Siamo con la presente a chiedervi cortesemente di comunicarci l importo del pagamento del contributo all Autorità per la partecipazione alla gara

Dettagli

Bando di Gara per l'affidamento di servizi professionali per la manutenzione e sviluppo delle applicazioni QUESITI PERVENUTI E RISPOSTE

Bando di Gara per l'affidamento di servizi professionali per la manutenzione e sviluppo delle applicazioni QUESITI PERVENUTI E RISPOSTE Bando di Gara per l'affidamento di servizi professionali per la manutenzione e sviluppo delle applicazioni QUESITI PERVENUTI E RISPOSTE Quesito. 1) Nel Disciplinare di Gara (punto 10. Pag. 7) viene richiesto

Dettagli

Autorità Nazionale Anticorruzione

Autorità Nazionale Anticorruzione Parere n.57 del 14/10/2014 PREC 80/14/S Autorità Nazionale Anticorruzione Oggetto: Istanza di parere per la soluzione delle controversie ex articolo 6, comma 7, lettera n), del decreto legislativo 12 aprile

Dettagli

AZIENDA OSPEDALIERA REGIONALE SAN CARLO

AZIENDA OSPEDALIERA REGIONALE SAN CARLO AZIENDA OSPEDALIERA REGIONALE SAN CARLO Via Potito Petrone- 80 Potenza Telefono 0971612677 Fax 09716121 e-mail: provveditore@ospedalesancarlo.it Codice Fiscale e Partita IVA - 01186830764 PROCEDURA APERTA

Dettagli