Foremg elettromiografo holter 4 canali

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Foremg elettromiografo holter 4 canali"

Transcript

1 Foremg elettromiografo holter 4 canali

2 L elettromiografia, o EMG, è lo studio della funzione muscolare attraverso il segnale elettrico che il muscolo emana. L attività muscolare genera un campo elettrico che raggiunge la superficie cutanea, dove, grazie agli elettrodi, viene rilevata l attivazione del muscolo e quindi analizzata.

3 L elettromiografia (EMG) misura i potenziali elettrici che si formano in un muscolo durante la sua contrazione volontaria. Questi potenziali sono causati dalla depolarizzazione elettrica delle fibre muscolari in risposta all'arrivo di un impulso elettrico alla sinapsi neuromuscolare (punto di contatto tra la terminazione di un nervo periferico e la membrana di una fibra muscolare). L'elettromiografia deve essere considerata come estensione dell'esame neurologico; infatti, permette la valutazione della funzionalità neuromuscolare, in termini sia qualitativi, sia quantitativi. Si distinguono due classi principali di EMG: quella ad agoelettrodo e quella di superficie.

4 EMG di superficie L'impiego dell'elettromiografia di superficie (SEMG) sta avendo una notevole diffusione sia per le caratteristiche di non invasività, sia per le potenzialità offerte dalle moderne tecniche di analisi numerica del segnale elettromiografico che possono fornire utili informazioni quantitative sulle condizioni di attività del distretto muscolare esaminato. Recentemente numerosi settori, clinici e non, hanno utilizzato questa metodica con diversi tipi di applicazioni: valutazione della forza muscolare, test isometrici, studio della fatica muscolare, studio e terapia del dolore, studio del controllo del movimento, analisi prestazionali in medicina dello sport, biofeedback della contrazione muscolare, studio del cammino, valutazioni della attività muscolare in generale.

5 Aree critiche - Acquisizione del segnale elettromiografico di superficie - Procedure di trattamento ed elaborazione del segnale - Introduzione alle applicazioni e tecniche avanzate

6

7 Risoluzione delle criticità dell elettromiografia di superficie elettrodi Prelievo del segnale Posizionamento degli elettrodi

8 Per il SEMG è possibile scegliere tra registrazione di tipo monopolare (un elettrodo attivo in corrispondenza del muscolo da esaminare ed uno di riferimento su un punto neutro) e registrazione bipolare (due elettrodi attivi posti ambedue sul muscolo esaminato). La registrazione bipolare offre una migliore immunità ai disturbi, benché nel caso di muscoli di piccole dimensioni sia di difficile impiego essendo meno selettiva di quella monopolare e richiedendo un'area per il posizionamento degli elettrodi maggiore. E' generalmente consigliabile posizionare l'elettrodo (o gli elettrodi) in corrispondenza del ventre muscolare, ovvero dove si ottiene il segnale d'ampiezza più elevata a parità di livello di contrazione.

9 Segnali EMG e elettrodi di superficie Segnali EMG I segnali EMG propagano lungo le fibre del muscolo dalla zona di innervazione verso i tendini Elettrodi di superficie Elettrodo fissato sulla cute (non invasivo) per la prelevazione di segnali bioelettrici (elettromiografici, EMG) da muscoli di superficie

10 Prelievo del segnale Prelievo del segnale Il segnale viene prelevato da una coppia di elettrodi posizionati lungo la direzione delle fibre del muscolo Segnale prelevato In caso di errato posizionamento degli elettrodi (trasversalmente alla direzione delle fibre) il segnale prelevato è molto piccolo. Teoricamente nullo! Segnale teoricamente nullo Posizionamento degli elettrodi errata (trasversalmente alla direzione delle fibre) Posizionamento degli elettrodi corretta (lungo la direzione delle fibre) Segnale teoricamente nullo

11 Prelievo del segnale Prelievo del segnale Il segnale viene prelevato da una coppia di elettrodi posizionati lungo la direzione delle fibre del muscolo Segnale prelevato In caso di errato posizionamento degli elettrodi (trasversalmente alla direzione delle fibre) il segnale prelevato è molto piccolo. Teoricamente nullo! Segnale teoricamente nullo Soluzione del problema : Sensore adesivo per l acquisizione di segnali bioelettrici rilevati da muscoli di superficie con geometria degli elettrodi tale da rendere ininfluente il posizionamento dall orientamento delle fibre del muscolo indagato

12 CoDe Concentric Detection Sensore di prelievo realizzato in modo da evitare il problema dell orientamento lungo la direzione delle fibre nella sua fase di applicazione La riduzione di errori dipendenti dall operatore, durante una misura, è di fondamentale importanza e semplifica di molto le fasi operative dell acquisizione Principali vantaggi : Sistema isotropico invariante a rotazioni Eliminazione dei problemi di posizionamento e orientamento dei sensori classici Migliore selettività spaziale del segnale e riduzione del crosstalk rispetto a sistemi bipolari classici Migliore filtraggio spaziale Distanza interelettrodica fissa

13 CoDe Concentric Detection Caratteristiche tecniche Modello CoDe (1.0 / 2.0) Materiale elettrodo Dimensioni elettrodo centrale Dimensioni anello circolare Ag/ AgCl 16 / 10 mm Esterno: 38 / 30 mm Interno: 28 / 20 mm Brevetto internazionale per Invenzione Industriale avente titolo: Elettrodo Sensore auto orientante per l acquisizione di segnali bioelettrici di superficie IEEE Trans Biomed Eng Nov;48(11): , Farina D, Cescon C., Concentric-ring electrode systems for noninvasive detection of single motor unit activity.

14

15 Foremg è un holter portatile a 4 canali in grado di registrare fino a 30 ore di segnali elettromiografici di superficie. Foremg utilizza elettrodi concentrici brevettati CoDe. Un unico cavo USB serve per scaricare i dati memorizzati e ricaricare la batteria. I dati acquisiti vengono immagazzinati su una memoria interna al dispositivo, mentre l elaborazione può essere effettuata con i software gratuiti forniti con il dispositivo: Formeter ed OT BioLab.

16

17 Nella terapia con bite. Foremg utilizzato in combinazione con il software di elaborazione Formeter, permette, in maniera facile, ripetibile e affidabile, la valutazione strumentale qualitativa e quantitativa delle funzionalità muscolari. È infatti possibile valutare asimmetrie e sbilanciamenti dei principali muscoli masticatori.

18

19

20

21

22

23

24

25 EMG Situazione iniziale

26 EMG con bite 1

27 EMG con bite 2

28 Segnale grezzo

Lezione 6 Esempi di analisi di segnale elettromiogafico Detezione di eventi nel segnale ECG

Lezione 6 Esempi di analisi di segnale elettromiogafico Detezione di eventi nel segnale ECG Lezione 6 Esempi di analisi di segnale elettromiogafico Detezione di eventi nel segnale ECG AA 2004/2005 1 Elettromiografia L'elettromiografia (EMG) misura i potenziali elettrici che si formano in un muscolo

Dettagli

Elaborazione di segnali biologici

Elaborazione di segnali biologici Modulo 4 Elaborazione di segnali biologici Bioingegneria per fisioterapisti Univ.degli Studi di Siena Laurea Univ. in Fisioterapia Ing. A. Rossi Sistemi acquisizione dati Conversione da segnale Analogico

Dettagli

Manuale utente v 1.1

Manuale utente v 1.1 Manuale utente v 1.1 µemg EMG logger a singolo canale Questo prodotto è stato costruito seguendo gli Standard Europei imposti dalla direttiva 93/42/CEE e sue successive, relativa alla strumentazione medicale,

Dettagli

Tecniche per l analisi della postura e del movimento

Tecniche per l analisi della postura e del movimento Tecniche per l analisi della postura e del movimento 1/14 Tecniche di analisi La rilevazione, attraverso l utilizzo di sistemi automatici basati su tecnologie avanzate di grandezze cinematiche e dinamiche

Dettagli

3 Tecniche di misura della postura e del movimento

3 Tecniche di misura della postura e del movimento 3 Tecniche di misura della postura e del movimento Esistono diverse tecniche di analisi della postura e del movimento che possono essere classificate in base alla strumentazione utilizzata. Di seguito

Dettagli

ASPETTI MECCANICI DELLA CONTRAZIONE MUSCOLARE. FGE aa.2015-16

ASPETTI MECCANICI DELLA CONTRAZIONE MUSCOLARE. FGE aa.2015-16 ASPETTI MECCANICI DELLA CONTRAZIONE MUSCOLARE FGE aa.2015-16 ARGOMENTI INNERVAZIONE DEL MUSCOLO SCHELETRICO PLACCA NEURO MUSCOLARE UNITÀ NEURO MOTORIE TIPI DI CONTRAZIONE SCOSSE SEMPLICI RELAZIONI TENSIONE-LUNGHEZZA

Dettagli

Tecniche di rilevamento e di Elaborazione di Segnali Biomedici (Scienze Motorie)

Tecniche di rilevamento e di Elaborazione di Segnali Biomedici (Scienze Motorie) Tecniche di rilevamento e di Elaborazione di Segnali Biomedici (Scienze Motorie) Giovanni Magenes E-mail:giovanni.magenes@unipv.it Lezione 1 1 Corso di Elaborazione di Segnali Biomedici Obiettivi del corso

Dettagli

La forza. In movimento Marietti Scuola 2010 De Agostini Scuola S.p.A. Novara

La forza. In movimento Marietti Scuola 2010 De Agostini Scuola S.p.A. Novara La forza La definizione di forza Per forza s intende la capacità dell apparato neuro- muscolare di vincere o contrapporsi a un carico esterno con un impegno muscolare. La classificazione della forza Tipi

Dettagli

MODULO INFORMATIVO RELATIVO AL PROGETTO MARCIALONGA SCIENCE

MODULO INFORMATIVO RELATIVO AL PROGETTO MARCIALONGA SCIENCE MODULO INFORMATIVO RELATIVO AL PROGETTO MARCIALONGA SCIENCE Soggetto promotore: Responsabile progetto: Obiettivi dello studio: Protocollo del test: Utilizzo dei dati raccolti: Diritti dei soggetti partecipanti:

Dettagli

Terapia del Dolore, Elettrostimolazione, Ionoforesi

Terapia del Dolore, Elettrostimolazione, Ionoforesi Terapia del Dolore, Elettrostimolazione, Ionoforesi EFFETTI BIOLOGICI DELLA CORRENTE ELETTRICA Gli effetti biologici principali delle correnti elettriche a scopo terapeutico sono i seguenti: Chimici (fisico-chimici)

Dettagli

LABORATORIO DI INGEGNERIA DEL SISTEMA NEUROMUSCOLARE (LISiN) Via Cavalli 22H, 10138 Torino

LABORATORIO DI INGEGNERIA DEL SISTEMA NEUROMUSCOLARE (LISiN) Via Cavalli 22H, 10138 Torino Compagnia di San Paolo LABORATORIO DI INGEGNERIA DEL SISTEMA NEUROMUSCOLARE (LISiN) Via Cavalli 22H, 10138 Torino Comunità Europea European Space Agency Attività extraveicolare sulla Stazione Spaziale

Dettagli

CORSO TEORICO-PRATICO DI ELETTROCARDIOGRAFIA PER INFERMIERI

CORSO TEORICO-PRATICO DI ELETTROCARDIOGRAFIA PER INFERMIERI Novi Ligure, 10-11 Dicembre 2007 CORSO TEORICO-PRATICO DI ELETTROCARDIOGRAFIA PER INFERMIERI Gabriele Zaccone Laura Giorcelli L ELETTROCARDIOGRAMMA Laura GIORCELLI L ECG Significato Esecuzione Interpretazione

Dettagli

DOMANDE FREQUENTI. CST srl Neuromotor Controlling Operators. NEMOCO srl. Cro System Trading CRO SYSTEM E UN BREVETTO INTERNAZIONALE

DOMANDE FREQUENTI. CST srl Neuromotor Controlling Operators. NEMOCO srl. Cro System Trading CRO SYSTEM E UN BREVETTO INTERNAZIONALE COME AGISCE IL CRO SYSTEM? Ottimizza la performance muscolare potenziando marcatamente la sensibilità propriocettiva, ovvero la raccolta di informazioni da muscoli, articolazioni ed ossa, su cui si basa

Dettagli

CARATTERISTICHE TECNICHE TESYS 800: - 3 INGRESSI

CARATTERISTICHE TECNICHE TESYS 800: - 3 INGRESSI Il TESYS 1000 è l unità centrale alla quale è possibile collegare le varie periferiche a seconda del tipo di valutazione che si vuole eseguire. Il TESYS 1000 a sua volta viene collegato al computer grazie

Dettagli

PRICE LIST / LISTINO PREZZI 01/07/2014

PRICE LIST / LISTINO PREZZI 01/07/2014 Webstore code / Codice webstore CODE / CODICE DESCRIPTION / DESCRIZIONE DESK EQUIPMENTS / APPARECCHIATURE FISSE Picture / Immagine Educational Price / Prezzo Edu. [Euro] Full Price / Prezzo Pieno [Euro]

Dettagli

Sistema di Refertazione Remota per Esami ECG

Sistema di Refertazione Remota per Esami ECG Sistema di Refertazione Remota per Esami ECG Referti Referti Centro di Refertazione ECG Internet ECG Il sistema ha lo scopo di consentire la refertazione remota di esami ECG acquisiti dalle unità periferiche

Dettagli

Protesi mioelettriche. utilizzando l'energia fornita da accumulatori elettrici e batterie.

Protesi mioelettriche. utilizzando l'energia fornita da accumulatori elettrici e batterie. Le protesi mioelettriche sono protesi elettromeccaniche ad energia extracorporea, quindi dispositivi che realizzano vari movimenti utilizzando l'energia fornita da accumulatori elettrici e batterie.

Dettagli

Terapia TENS gli impulsi nella terapia del dolore

Terapia TENS gli impulsi nella terapia del dolore Terapia TENS gli impulsi nella terapia del dolore Per molti anni la stimolazione nervosa elettrica transcutanea (TENS) è stata applicata con risultati soddisfacenti in ospedali, studi medici e a domicilio.

Dettagli

Obiettivi della lezione scorsa

Obiettivi della lezione scorsa Obiettivi della lezione scorsa 1) Imparare il significato dei termini contrazione, tensione, carico, scossa. 2) Esaminare la differenza fra una contrazione isotonica ed isometrica. 3) Capire la differenza

Dettagli

LA TOMOGRAFIA COMPUTERIZZATA: LA TECNOLOGIA SLIP RING LA TECNOLOGIA SPIRALE E LA TC MULTISTRATO. www.slidetube.it

LA TOMOGRAFIA COMPUTERIZZATA: LA TECNOLOGIA SLIP RING LA TECNOLOGIA SPIRALE E LA TC MULTISTRATO. www.slidetube.it LA TOMOGRAFIA COMPUTERIZZATA: LA TECNOLOGIA SLIP RING LA TECNOLOGIA SPIRALE E LA TC MULTISTRATO www.slidetube.it INTRODUZIONE Le prestazioni della TC precedentemente illustrate non sono ben rispondenti

Dettagli

www.fisiokinesiterapia.biz

www.fisiokinesiterapia.biz CORRENTI ECCITOMOTORIE SONO DEFINITE ECCITOMOTORIE QUELLE CORRENTI CHE HANNO LA CAPACITA DI PROVOCARE LA CONTRAZIONE DI UN MUSCOLO O DI UN GRUPPO DI FIBRE MUSCOLARI www.fisiokinesiterapia.biz LE CORRENTI

Dettagli

TecnoBody. Rehabilitation Systems ISOMOVE

TecnoBody. Rehabilitation Systems ISOMOVE TecnoBody Rehabilitation Systems TM ISOMOVE L Isocinetica elastica In natura sappiamo che il movimento isocinetico non esiste ma è stato costruito in laboratorio per ottimizzare il processo di recupero.

Dettagli

RELAZIONE TECNICA INERENTE

RELAZIONE TECNICA INERENTE Introduzione RELAZIONE TECNICA INERENTE L ATTREZZO PER ALLENAMENTO DI FORZA: SEMI BAR Nel 1996 fui colpito da una pubblicazione di Stuart McRobert (Tecnica di allenamento con i pesi Sandro Ciccarelli Editore,1996)

Dettagli

MACROSTRUTTURA DEL MUSCOLO STRIATO SCHELETRICO

MACROSTRUTTURA DEL MUSCOLO STRIATO SCHELETRICO FUNZIONE DEL MUSCOLO SCHELETRICO Ultrastruttura della cellula muscolare. Miofilamenti. Meccanismo della contrazione. Trasmissione neuromuscolare. Scossa semplice e tetano muscolare. Unità motoria. PROPRIETA

Dettagli

HR TeK. Apparecchiatura terapeutica per la trasmissione energetica endotermica

HR TeK. Apparecchiatura terapeutica per la trasmissione energetica endotermica HR TeK Apparecchiatura terapeutica per la trasmissione energetica endotermica 02 Cos è la diatermia? L endodiatermia capacitiva e resistiva è una terapia endogena che si realizza attraverso il richiamo

Dettagli

Scossa muscolare semplice

Scossa muscolare semplice Scossa muscolare semplice La durata della scossa semplice dipende dal tipo di fibra 1 Caratteristiche dei tipi di fibre muscolari Ossidativo lento Ossidativo rapido Glicolitico rapido Tempo di sviluppo

Dettagli

La valutazione qualitativa nell apprendimento motorio

La valutazione qualitativa nell apprendimento motorio La valutazione qualitativa nell apprendimento motorio Obiettivi, contenuti, modalità della valutazione del movimento Prof. Mancini Roberto Valutare gli aspetti qualitativi del movimento Considerare con

Dettagli

Decreto 11 Aprile 2008

Decreto 11 Aprile 2008 Azienda Ospedaliera di Perugia Via Brunamonti, 51-06122 Perugia Pagina 1 ALLEGATO 1 MODALITÀ TECNICHE DI ESECUZIONE DELL'ELETTROENCEFALOGRAMMA 1. PARAMETRI STRUMENTALI Nell'accertamento della condizione

Dettagli

VIBROTERAPIA. wave SCIENCE AND HEALTH LA PIÙ IMPONENTE RISPOSTA CURATIVA ALLE ALTERAZIONI DELLE FUNZIONI MUSCOLARI

VIBROTERAPIA. wave SCIENCE AND HEALTH LA PIÙ IMPONENTE RISPOSTA CURATIVA ALLE ALTERAZIONI DELLE FUNZIONI MUSCOLARI V wave LA PIÙ IMPONENTE RISPOSTA CURATIVA ALLE ALTERAZIONI DELLE FUNZIONI MUSCOLARI VIBROTERAPIA SCIENCE AND HEALTH materiale tecnico per medici e specialisti V wave DICONO DI NOI LE NOSTRE IDEE PER OGGI

Dettagli

SPERIMENTAZIONE DEI MATERIALI E DELLE STRUTTURE IL MONITORAGGIO DELLE STRUTTURE DELL INGEGNERIA CIVILE LE PROVE DI CARICO STATICO CASI DI STUDIO

SPERIMENTAZIONE DEI MATERIALI E DELLE STRUTTURE IL MONITORAGGIO DELLE STRUTTURE DELL INGEGNERIA CIVILE LE PROVE DI CARICO STATICO CASI DI STUDIO SPERIMENTAZIONE DEI MATERIALI E DELLE STRUTTURE IL MONITORAGGIO DELLE STRUTTURE DELL INGEGNERIA CIVILE LE PROVE DI CARICO STATICO Paolo Panzeri MILANO - maggio 2007 a.a. 2006-07 Eseguite sulle strutture

Dettagli

Manuale Utente. Quattro. Leggere attentamente il manuale d uso prima di utilizzare Quattro. v1.2 Ed. 05/2014 Pag. 1/17

Manuale Utente. Quattro. Leggere attentamente il manuale d uso prima di utilizzare Quattro. v1.2 Ed. 05/2014 Pag. 1/17 Quattro Leggere attentamente il manuale d uso prima di utilizzare Quattro. Pag. 1/17 OT Bioelettronica C.so Unione sovietica 312 10135 Torino www.otbioelettronica.it mail@otbioelettronica.it Pag. 2/17

Dettagli

Analisi del movimento: strumenti, metodi e applicazioni. Relatore: Mazzoleni Paolo. Polo Tecnologico Fondazione Don Carlo Gnocchi IRCCS Milano LAM

Analisi del movimento: strumenti, metodi e applicazioni. Relatore: Mazzoleni Paolo. Polo Tecnologico Fondazione Don Carlo Gnocchi IRCCS Milano LAM Analisi del movimento: strumenti, metodi e applicazioni Relatore: Mazzoleni Paolo Polo Tecnologico Fondazione Don Carlo Gnocchi IRCCS Milano Laboratorio di Analisi del Movimento Di che cosa si occupa?

Dettagli

MANUALE APPLICATIVO NEUROVASCOLARE

MANUALE APPLICATIVO NEUROVASCOLARE MANUALE APPLICATIVO NEUROVASCOLARE Vers. Tratt. Database: 230 Copyright Copyright 01/01/2012 Lorenz Lifetech s.r.l. ... 2 Guida introduttiva... 3 Protocolli applicativi... 4 Criteri di esclusione... 5

Dettagli

Scheda tecnica ECG-6010. Elettrocardiografo interpretativo a 6 canali

Scheda tecnica ECG-6010. Elettrocardiografo interpretativo a 6 canali Pagina 1 Rev. 00 Marzo 2014 Scheda tecnica Elettrocardiografo interpretativo a 6 canali Codice Descrizione ECG interpretativo a 6 canali con display da 5,7 e stampa su carta termica da 112 mm Indicazioni

Dettagli

Organizzatevi. Rilassatevi. Fidelizzatevi. la misura della professionalità

Organizzatevi. Rilassatevi. Fidelizzatevi. la misura della professionalità Organizzatevi. Rilassatevi. Fidelizzatevi. la misura della professionalità Tutto ciò che vi serve per In poco spazio la massima affidabilità per la misurazione automatica della pressione arteriosa. Pressy

Dettagli

Fisiologia del muscolo

Fisiologia del muscolo Fisiologia del muscolo 3 tipi di muscolo Il muscolo scheletrico Fibre muscolari (Microscopia Ottica) Struttura dell apparato contrattile della fibra muscolare scheletrica Fibra muscolare Miofi brille (Microscopia

Dettagli

D-3541-2011. Al servizio delle vostre esigenze in ambito clinico VISTA 120

D-3541-2011. Al servizio delle vostre esigenze in ambito clinico VISTA 120 D-3541-2011 Al servizio delle vostre esigenze in ambito clinico VISTA 120 02 D-3533-2011 Monitoraggio di parametri essenziali a un prezzo eccezionale Le strutture ospedaliere di tutto il mondo si trovano

Dettagli

Materiali e metodi per la. sport

Materiali e metodi per la. sport Materiali e metodi per la misura di forze impulsive nello sport Genova 22 gennaio 2011 A cura di ANDREA CAMBIASO 1 FORZA IMPULSIVA Da Wikipedia, l'enciclopedia libera. Una forza impulsiva è una forza che

Dettagli

I segnali elettrici generati nei neuroni sono modificazioni del potenziale di riposo determinate dall apertura o chiusura di canali ionici:

I segnali elettrici generati nei neuroni sono modificazioni del potenziale di riposo determinate dall apertura o chiusura di canali ionici: I segnali elettrici generati nei neuroni sono modificazioni del potenziale di riposo determinate dall apertura o chiusura di canali ionici: Potenziali graduati (risposte passive): modulabili in ampiezza,

Dettagli

La st rument azione chirurgica. Prof. Robert o Mont isci Chirurgia vascolare - Policlinico

La st rument azione chirurgica. Prof. Robert o Mont isci Chirurgia vascolare - Policlinico La st rument azione chirurgica Prof. Robert o Mont isci Chirurgia vascolare - Policlinico L elettrochirurgia Nella seconda metà del XIX secolo, la scoperta del fatto che una corrente elettrica

Dettagli

GE Healthcare. SEER 1000 - Registratore Holter digitale multicanale per applicazioni wireless

GE Healthcare. SEER 1000 - Registratore Holter digitale multicanale per applicazioni wireless GE Healthcare SEER 1000 - Registratore Holter digitale multicanale per applicazioni wireless Ogni giorno, il cuore umano batte circa 100.000 volte. Noi di GE Healthcare siamo convinti che ognuno di tali

Dettagli

MANUALE D ISTRUZIONI. Bilancia elettronica. Modello SC600

MANUALE D ISTRUZIONI. Bilancia elettronica. Modello SC600 MANUALE D ISTRUZIONI Bilancia elettronica Modello SC600 Introduzione Congratulazioni per aver scelto la Bilancia elettronica modello SC600 di Extech Instruments. L SC600 è controllato da un microprocessore

Dettagli

Sistemi di acquisizione e gestione di codici DataMatrix

Sistemi di acquisizione e gestione di codici DataMatrix Sistemi di acquisizione e gestione di codici DataMatrix Fondata nel 1947, VM Motori S.p.A. è da sempre specializzata nella progettazione e costruzione di motori diesel per applicazioni dapprima nei settori

Dettagli

Organizzatevi. Rilassatevi. Fidelizzatevi. la misura della professionalità

Organizzatevi. Rilassatevi. Fidelizzatevi. la misura della professionalità Organizzatevi. Rilassatevi. Fidelizzatevi. la misura della professionalità Tutto ciò che vi serve per In poco spazio la massima affidabilità per la misurazione automatica della pressione arteriosa. Pressy

Dettagli

CIM Computer Integrated Manufacturing

CIM Computer Integrated Manufacturing INDICE CIM IN CONFIGURAZIONE BASE CIM IN CONFIGURAZIONE AVANZATA CIM IN CONFIGURAZIONE COMPLETA DL CIM A DL CIM B DL CIM C DL CIM C DL CIM B DL CIM A Il Computer Integrated Manufacturing (CIM) è un metodo

Dettagli

ECOMIOGRAFIA FUNZIONALE DEL MUSCOLO DENERVATO: RISULTATI PRELIMINARI

ECOMIOGRAFIA FUNZIONALE DEL MUSCOLO DENERVATO: RISULTATI PRELIMINARI Dipartimento di Scienze Medico Diagnostiche e Terapie Speciali Istituto di Radiologia Università di Padova ECOMIOGRAFIA FUNZIONALE DEL MUSCOLO DENERVATO: RISULTATI PRELIMINARI Riccardo Zanato Roberto Stramare

Dettagli

NOVITÀ SYSTEM RF ANTIFURTO RADIO MAGGIO ITALIANO

NOVITÀ SYSTEM RF ANTIFURTO RADIO MAGGIO ITALIANO NOVITÀ SYSTEM RF ANTIFURTO RADIO ITALIANO MAGGIO 2003 SICUREZZA SENZA FILI I DISPOSITIVI DI GESTIONE E CONTROLLO LE CENTRALI Il cuore del sistema è la centrale disponibile in due differenti modelli a 16

Dettagli

MONITORAGGI STRUTTURALI WIRELESS A LETTURA REMOTA

MONITORAGGI STRUTTURALI WIRELESS A LETTURA REMOTA ESSEBI Srl NUOVE FRONTIERE DEL MONITORAGGIO STRUTTURALE MONITORAGGI STRUTTURALI WIRELESS A LETTURA REMOTA Roma, 4 maggio 2011 Facoltà di Architettura via Gramsci, 53 Roma MONITORAGGIO WIRELESS I principali

Dettagli

ISTITUTO ISTRUZIONE SUPERIORE "L. EINAUDI" ALBA ANNO SCOLASTICO 2015/2016

ISTITUTO ISTRUZIONE SUPERIORE L. EINAUDI ALBA ANNO SCOLASTICO 2015/2016 ISTITUTO ISTRUZIONE SUPERIORE "L. EINAUDI" ALBA ANNO SCOLASTICO 2015/2016 CLASSE 5 I Disciplina: TECNOLOGIE E PROGETTAZIONE DI SISTEMI ELETTRICI ED ELETTRONICI PROGETTAZIONE DIDATTICA ANNUALE Elaborata

Dettagli

Registratore Dati Umidità e Temperatura

Registratore Dati Umidità e Temperatura Manuale d'istruzioni Registratore Dati Umidità e Temperatura Modello RHT Introduzione Congratulazioni per aver acquistato questo Registratore Dati di Temperatura e Umidità. Con questo strumento, si possono

Dettagli

MORTE CEREBRALE EEG. Paolo Girlanda UO Neurofisiopatologia

MORTE CEREBRALE EEG. Paolo Girlanda UO Neurofisiopatologia MORTE CEREBRALE EEG Paolo Girlanda UO Neurofisiopatologia MORTE CEREBRALE EEG Modifiche dell Allegato 1 D.M. 11 aprile 2008 Silenzio elettrico cerebrale Art. 3 comma 1 c) silenzio elettrico cerebrale,

Dettagli

SISTEMA DIAGNOSTICO GAMMA CAMERA 1

SISTEMA DIAGNOSTICO GAMMA CAMERA 1 ALLEGATO A Azienda USL n. 8 Cagliari SISTEMA DIAGNOSTICO GAMMA CAMERA 1 Descrizione della fornitura ed esigenze cliniche: 1 Apparecchiature da fornire ed esigenze cliniche: 1 Esigenze cliniche 1 Caratteristiche

Dettagli

Introduzione alle misure con moduli multifunzione (DAQ)

Introduzione alle misure con moduli multifunzione (DAQ) Facoltà di Ingegneria Università degli Studi di Firenze Dipartimento di Elettronica e Telecomunicazioni Introduzione alle misure con moduli multifunzione (DAQ) Ing. Andrea Zanobini - Maggio 2012 Dipartimento

Dettagli

Implicazioni Propriocettive nella Riabilitazione

Implicazioni Propriocettive nella Riabilitazione Implicazioni Propriocettive nella Riabilitazione La Capsula Articolare Rigidità Vs Patolassità Roma 23 Febbraio 2008 M. Bertoni,, M.D. Sport Clinic Center Università di Firenze Propriocettiva 1 Hall of

Dettagli

STRUMENTAZIONE GEOTECNICA DI MONITORAGGIO. ovvero Strumentazione geotecnica tradizionale utilizzata per il monitoraggio dei movimenti franosi

STRUMENTAZIONE GEOTECNICA DI MONITORAGGIO. ovvero Strumentazione geotecnica tradizionale utilizzata per il monitoraggio dei movimenti franosi 5 maggio 2005 - Corso di Laboratorio Monitoraggio Frane STRUMENTAZIONE GEOTECNICA DI MONITORAGGIO ovvero Strumentazione geotecnica tradizionale utilizzata per il monitoraggio dei movimenti franosi FINALITA

Dettagli

La riabilitazione pelvi-perineale nei disturbi dell alvo

La riabilitazione pelvi-perineale nei disturbi dell alvo La riabilitazione pelvi-perineale nei disturbi dell alvo RIABILITAZIONE DEL PAVIMENTO PELVICO E il sistema di sostegno costituito da un insieme di muscoli che si intrecciano tra di loro e chiudono verso

Dettagli

Registratore Dati G-Force a 3 assi

Registratore Dati G-Force a 3 assi Manuale d'istruzioni Registratore Dati G-Force a 3 assi Modello VB300 1 Introduzione Congratulazioni per aver acquistato il Registratore Dati G-Force VB300. Il Modello VB300 può misurare e registrare urti

Dettagli

Scuola Specialistica in Fisioterapia Ortokinetica. www.gstmonline.it

Scuola Specialistica in Fisioterapia Ortokinetica. www.gstmonline.it Scuola Specialistica in Fisioterapia Ortokinetica www.gstmonline.it La Scuola di Formazione Specialistica in Fisioterapia Ortokinetica GSTM è un percorso quadriennale in Terapia Manuale e Fisioterapia

Dettagli

Il ruolo della fisioterapia nel morbo di Ollier e nell esostosi multipla ereditaria

Il ruolo della fisioterapia nel morbo di Ollier e nell esostosi multipla ereditaria Il ruolo della fisioterapia nel morbo di Ollier e nell esostosi multipla ereditaria Leonardo Pellicciari Fisioterapista Scuola di Dottorato in Advanced Sciences and Technologies in Rehabilitation Medicine

Dettagli

Le memorie. Introduzione

Le memorie. Introduzione Le memorie Introduzione Una memoria è un sistema elettronico in grado di immagazzinare dati in forma binaria, per poi renderli disponibili ad ogni richiesta. Tale sistema è costituito da un insieme di

Dettagli

Propagazione e trasmissione di segnali nervosi

Propagazione e trasmissione di segnali nervosi Propagazione e trasmissione di segnali nervosi La comunicazione tra le cellule Modalità di comunicazione cellulare: Mediante messaggi elettrici Mediante messaggi chimici In ambedue le modalità il messaggio,

Dettagli

Sensori di Posizione, Velocità, Accelerazione

Sensori di Posizione, Velocità, Accelerazione Sensori di Posizione, Velocità, Accelerazione POSIZIONE: Sensori di posizione/velocità Potenziometro Trasformatore Lineare Differenziale (LDT) Encoder VELOCITA Dinamo tachimetrica ACCELERAZIONE Dinamo

Dettagli

HD+ Descrizione generale. Caratteristiche principali

HD+ Descrizione generale. Caratteristiche principali HD+ Descrizione generale HD+ è un dispositivo di acquisizione ECG wireless, sviluppato come acquisitore per PC e Tablet che utilizzino piattaforme standard (Windows / MAC OS / Android) e per l utilizzo,

Dettagli

edocubox Soluzione completa per tutti i documenti A UTHENTICATION DEVICE xperta s.r.l.

edocubox Soluzione completa per tutti i documenti A UTHENTICATION DEVICE xperta s.r.l. edocubox A UTHENTICATION DEVICE Soluzione completa per tutti i documenti Il dispositivo di autenticazione edocubox permette rapidi ed accurati controlli. FULL HighResolution 700 dpi per un corretto controllo

Dettagli

La Gnatologia è la scienza che si occupa della chiusura dei denti (ovvero dei rapporti tra mandibola e mascella tramite l occlusione dentale).

La Gnatologia è la scienza che si occupa della chiusura dei denti (ovvero dei rapporti tra mandibola e mascella tramite l occlusione dentale). La Gnatologia è la scienza che si occupa della chiusura dei denti (ovvero dei rapporti tra mandibola e mascella tramite l occlusione dentale). Chiusura dei denti = Occlusione Dentale La chiusura dei denti

Dettagli

OGGETTO DEL CORSO. Fornire ai partecipanti le nozioni di base sui principi di funzionamento dei sistemi di acquisizione dati in ambito motorio.

OGGETTO DEL CORSO. Fornire ai partecipanti le nozioni di base sui principi di funzionamento dei sistemi di acquisizione dati in ambito motorio. 1 LA GESTIONE E LA SCELTA DELLE NUOVE TECNOLOGIE OGGETTO DEL CORSO Fornire ai partecipanti le nozioni di base sui principi di funzionamento dei sistemi di acquisizione dati in ambito motorio. Sistemi di

Dettagli

La Velocità. Terzo incontro P.O.M.S. Relatore Averoldi Michele. Venerdi 24 Ottobre 2014

La Velocità. Terzo incontro P.O.M.S. Relatore Averoldi Michele. Venerdi 24 Ottobre 2014 La Velocità Terzo incontro P.O.M.S. Relatore Averoldi Michele La velocità Definizione e funzionamento Velocità (1) La velocità è la capacità di compiere movimenti di una certa ampiezza in un tempo limitato.

Dettagli

Descrivere la struttura e la funzione di un fuso neuromuscolare. Che cosa si intende per coattivazione alfa-gamma? Differenziare fra riflesso

Descrivere la struttura e la funzione di un fuso neuromuscolare. Che cosa si intende per coattivazione alfa-gamma? Differenziare fra riflesso Descrivere la struttura e la funzione di un fuso neuromuscolare. Che cosa si intende per coattivazione alfa-gamma? Differenziare fra riflesso miotatico fasico e riflesso miotatico tonico. Inibizione dell

Dettagli

- Memoria interna flash e scheda SD da 2 - Software SoftPCE opzionale

- Memoria interna flash e scheda SD da 2 - Software SoftPCE opzionale Torsiometro universale PCE-MMT E torsiometro universale per sistemi e ingegneria meccanica / 1... 5000 Nm / protezione IP 64 / frequenza 50... 2000 Hz / differenti sensori con TEDS memoria interna flash

Dettagli

BruxMeter. Manuale Utente. Software di elaborazione per la valutazione. del bruxismo. BruxMeter Manuale Utente Spes Medica S.r.l

BruxMeter. Manuale Utente. Software di elaborazione per la valutazione. del bruxismo. BruxMeter Manuale Utente Spes Medica S.r.l Manuale Utente BruxMeter Software di elaborazione per la valutazione del bruxismo Pag. 1/21 Pag. 2/21 Spes Medica s.r.l. Via Europa Zona Industriale 84091 Battipaglia (Sa) tel. +39 0828 614191 fax +39

Dettagli

Le parti hardware del computer

Le parti hardware del computer Le parti hardware del computer Le parti hardware del computer sono i componenti del pc che si possono toccare e che quindi costituiscono la parte fisica del computer, esse si trovano all interno del case.

Dettagli

LA LUCE. Lezioni d'autore

LA LUCE. Lezioni d'autore LA LUCE Lezioni d'autore VIDEO L ottica geometrica e il principio di Fermat (I) La radiazione riflessa da specchi ha importanti applicazioni. Si pensi al settore energetico dove specchi piani in movimento

Dettagli

Il sistema nervoso. In movimento Marietti Scuola 2010 De Agostini Scuola S.p.A. Novara

Il sistema nervoso. In movimento Marietti Scuola 2010 De Agostini Scuola S.p.A. Novara Il sistema nervoso Il neurone È costituito da: Corpo cellulare (o soma) Neurite o Assone (è la fibra nervosa) Dendriti (sono brevi prolungamenti) Le fibre nervose Le fibre nervose, riunite in fasci, formano

Dettagli

CMTS SISTEMA DI MISURA PER MOTORI ELEVATORI E STERZO ELETTRICO Sistema di prova per motori elettrici per elevatori e sterzi guida elettrici

CMTS SISTEMA DI MISURA PER MOTORI ELEVATORI E STERZO ELETTRICO Sistema di prova per motori elettrici per elevatori e sterzi guida elettrici CMTS SISTEMA DI MISURA PER MOTORI ELEVATORI E STERZO ELETTRICO Sistema di prova per motori elettrici per elevatori e sterzi guida elettrici APPLICAZIONE Magtrol ha progettato questo sistema di test su

Dettagli

M1-EVO GPS DATALOGGER

M1-EVO GPS DATALOGGER SERIE M1-EVO LOG GPS DATALOGGER : M1-EVO RS M1-EVO ALU I datalogger serie M1-EVO LOG sono stati concepiti per le applicazioni Racing più estreme grazie al peso, ridotte dimensioni ed elevata resistenza

Dettagli

3D TMT Tridimentional Motion Tracking

3D TMT Tridimentional Motion Tracking 3D TMT Tridimentional Motion Tracking Sistema di visione stereo portatile per registrare il movimento di markers passivi posti sul corpo del paziente. Analisi del movimento Software di facile utilizzo

Dettagli

Tel: 02-7610310 Fax: 02-70124931 Tel: 02-76009310 Fax: 02-76009152 PROGRAMMA RIABILITATIVO DOPO RICOSTRUZIONE DEL LEGAMENTO CROCIATO POSTERIORE

Tel: 02-7610310 Fax: 02-70124931 Tel: 02-76009310 Fax: 02-76009152 PROGRAMMA RIABILITATIVO DOPO RICOSTRUZIONE DEL LEGAMENTO CROCIATO POSTERIORE Via Amadeo 24, 20133 Milano Via Vivaio 22, 20122 Milano Tel: 02-7610310 Fax: 02-70124931 Tel: 02-76009310 Fax: 02-76009152 E-mail: info@oasiortopedia.it E-mail: l.boldrini@isokinetic.com Pagina web: www.oasiortopedia.it

Dettagli

SCHEDA TECNICA. Elettrocardiografo dodici canali

SCHEDA TECNICA. Elettrocardiografo dodici canali Codice T10 CND Z12050301 Repertorio 269958 Indicazioni Elettrocardiografo per la registrazione dell'attività elettrica del cuore che si verifica nel ciclo cardiaco. Descrizione Elettrocardiografo digitale

Dettagli

Il movimento. Prof.Diego Trombello 1

Il movimento. Prof.Diego Trombello 1 Il movimento Prof.Diego Trombello 1 MUOVERSI E' UNA NECESSITA' Ci si può muovere da soli, oppure in compagnia, semplicemente per partecipare oppure per vincere o per star bene, Ci si muove per divertirsi

Dettagli

Introduzione. Materiali e metodi.

Introduzione. Materiali e metodi. Analisi biomeccanica della forza espressa in curva. C. Cotelli 1, A.Canclini 1, P.Lupotto 1 1 Lab. Alta Prestazione S.Caterina Valfurva (Fed. Italiana Sport Invernali - C.O.N.I.) Introduzione. Nello sci

Dettagli

Serie FT-102. ECONORMA S.a.s. - Prodotti e Tecnologie per l Ambiente. Mini-registratore di Temperatura, Umidità Relativa% e ingressi 4-20 ma

Serie FT-102. ECONORMA S.a.s. - Prodotti e Tecnologie per l Ambiente. Mini-registratore di Temperatura, Umidità Relativa% e ingressi 4-20 ma Serie FT-102 Mini-registratore di Temperatura, Umidità Relativa% e ingressi 4-20 ma Un sistema di registrazione, semplice, compatto ed economico!! Il mini-registratore serie FT-102 è un dispositivo con

Dettagli

MANUALE UTENTE (Traduzione italiana a cura di Davide Locorotondo) UNITA PROGRAMMABILE PER LA GESTIONE DELLA VALVOLA DI SCARICO PPV-RZ

MANUALE UTENTE (Traduzione italiana a cura di Davide Locorotondo) UNITA PROGRAMMABILE PER LA GESTIONE DELLA VALVOLA DI SCARICO PPV-RZ www.zeeltronic.com info@zeeltronic.com Aggiornato al 13.02.2007 Versione del programma: 1004.300107 MANUALE UTENTE (Traduzione italiana a cura di Davide Locorotondo) UNITA PROGRAMMABILE PER LA GESTIONE

Dettagli

1) FIBRE ROSSE A CONTRAZIONE LENTA (Tipo I) 2) FIBRE BIANCHE INTERMEDIE (Tipo IIa) 3) FIBRE BIANCHE A CONTRAZIONE RAPIDA (Tipo IIb)

1) FIBRE ROSSE A CONTRAZIONE LENTA (Tipo I) 2) FIBRE BIANCHE INTERMEDIE (Tipo IIa) 3) FIBRE BIANCHE A CONTRAZIONE RAPIDA (Tipo IIb) LE FIBRE MUSCOLARI La fibra muscolare è considerata l' unità funzionale del muscolo scheletrico o, più semplicemente, una delle tante cellule che lo compongono. Ogni muscolo è infatti formato da un certo

Dettagli

CARTA DEI SERVIZI. Riva del Garda. www.studiodentisticogiovannimanfrini.it

CARTA DEI SERVIZI. Riva del Garda. www.studiodentisticogiovannimanfrini.it CARTA DEI SERVIZI Riva del Garda www.studiodentisticogiovannimanfrini.it Lo Studio Lo Studio, all interno del quale operano solo medici specialisti del settore, odontoiatri e igienisti dentali, è specializzato

Dettagli

Guida alla terapia con Gloreha

Guida alla terapia con Gloreha Guida alla terapia con Gloreha Introduzione Questo documento vuole essere un supporto per tutti coloro che desiderano effettuare riabilitazione con Gloreha a casa propria. Non è un manuale d uso tecnico

Dettagli

Energia chimica. muscolo. Energia meccanica

Energia chimica. muscolo. Energia meccanica Energia chimica muscolo Energia meccanica ! " # " Muscolo scheletrico Connettivo Fibre muscolari Vasi sanguigni Nervi Reticolo sarcoplasmatico Miofibrille Sarcolemma Tubuli T Nuclei Sarcoplasma Mitocondri

Dettagli

I CRAMPI NEL RUNNER. Come faccio a prevenire i crampi? oppure perché vengono i crampi?

I CRAMPI NEL RUNNER. Come faccio a prevenire i crampi? oppure perché vengono i crampi? I CRAMPI NEL RUNNER Ai bicipiti femorali o ai polpacci, i crampi, contrazioni muscolari involontarie, sono sempre molto fastidiosi e a volte dolorosi. La decisione di trattare questo argomento è nata dalle

Dettagli

Misure in Campo Biomedico. Modulo Biosensori. Daniele Mazzei www.danielemazzei.it - mazzei@di.unipi.it

Misure in Campo Biomedico. Modulo Biosensori. Daniele Mazzei www.danielemazzei.it - mazzei@di.unipi.it Misure in Campo Biomedico Modulo Biosensori Daniele Mazzei www.danielemazzei.it - mazzei@di.unipi.it Dettagli sul corso Page 2 Programma di massima Misure in campo biomedico Aspetti carattere generale

Dettagli

Cobra. La protezione ottica per gli impianti fotovoltaici

Cobra. La protezione ottica per gli impianti fotovoltaici Cobra La protezione ottica per gli impianti fotovoltaici 2 Cobra La protezione ottica per gli impianti fotovoltaici Fracarro presenta Cobra, il nuovo sistema antifurto realizzato appositamente per la protezione

Dettagli

Sistema Rilevamento Temperatura Sottocassa Treno

Sistema Rilevamento Temperatura Sottocassa Treno Sistema Rilevamento Temperatura Sottocassa Treno 2 Sistema Rilevamento Temperatura Sottocassa Treno Il Sistema Rilevamento Temperatura Sottocassa Treno costituisce un presidio di mitigazione del rischio

Dettagli

SVILUPPO DELLA RAPIDITA

SVILUPPO DELLA RAPIDITA SVILUPPO DELLA RAPIDITA Appunti 1 Corso sulla Preparazione fisica II livello A cura di Giovanni Ugo Foscolo dell Organico Didattico di SdS Coni Liguria Genova, autunno/inverno 2010 http://sds.coniliguria.it

Dettagli

Guida pratica Combinata Elettrostimolatore + cardiofitness (ciclocamera e tapis roulant)

Guida pratica Combinata Elettrostimolatore + cardiofitness (ciclocamera e tapis roulant) Guida pratica Combinata Elettrostimolatore + cardiofitness (ciclocamera e tapis roulant) Guida pratica combinata rev00 Pagina 1 di 17 Premessa Questa guida pratica è solamente indicativa e non sostituisce

Dettagli

Interazione & Multimedia 1

Interazione & Multimedia 1 Il nostro viaggio nell image processing deve iniziare con lo studio di come l occhio umano percepisce una immagine e come la elabora. Ci interessa capire quali sono i limiti della visione umana al fine

Dettagli

POLITECNICO DI TORINO

POLITECNICO DI TORINO NEWSLETTER N2 - I dispositivi elettronici posti a protezione degli operatori E stato indicato nella precedente newsletter che la sicurezza degli operatori in un contesto industriale è affidata a una catena

Dettagli

Introduzione. Pagina: 1 di 8. Data creazione 10/06/2011 10.59.00

Introduzione. Pagina: 1 di 8. Data creazione 10/06/2011 10.59.00 Introduzione Il nuovo Codice del Processo Amministrativo prevede che i difensori costituiti forniscano copia in via informatica di tutti gli atti di parte depositati e, ove possibile, dei documenti prodotti

Dettagli

SICUREZZA FRACARRO. Soluzioni per la protezione degli impianti fotovoltaici

SICUREZZA FRACARRO. Soluzioni per la protezione degli impianti fotovoltaici SICUREZZA FRACARRO Soluzioni per la protezione degli impianti fotovoltaici 1 Nell ambito dei Sistemi di Sicurezza, da oltre 25 anni Fracarro offre una gamma completa di soluzioni per la protezione di persone

Dettagli

La Sindrome dell EGRESSO TORACICO. Guida per il paziente LA SINDROME DELL EGRESSO TORACICO

La Sindrome dell EGRESSO TORACICO. Guida per il paziente LA SINDROME DELL EGRESSO TORACICO La Sindrome dell EGRESSO TORACICO Guida per il paziente LA SINDROME DELL EGRESSO TORACICO Introduzione La Sindrome dell Egresso Toracico è una patologia che deriva dalla compressione di strutture nervose

Dettagli

Le Reti Informatiche

Le Reti Informatiche Le Reti Informatiche modulo 1 Prof. Salvatore Rosta www.byteman.it s.rosta@byteman.it 1 Intro: 1 Con il termine rete si indica in modo generico un collegamento fra 2 apparecchiature (sorgente - destinazione)

Dettagli

FORMAZIONE UMANA GLOBALE

FORMAZIONE UMANA GLOBALE FORMAZIONE UMANA GLOBALE Effetti di un breve ciclo di sessioni di Meditazione Vigile sulla qualità di vita, la riduzione del livello di stress e il miglioramento di alcune abilità cognitive di un campione

Dettagli