PIANO ANNUALE INCLUSIONE. a.s.2014/15

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "PIANO ANNUALE INCLUSIONE. a.s.2014/15"

Transcript

1 ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE DI SIANO VIA SPINELLI SIANO (SA)-. 081/ / C.F e mail PIANO ANNUALE INCLUSIONE a.s.2014/15 PREMESSA Il pian annuale per l inclusine(p.a.i.) è previst dalla Direttiva del 27 dicembre 2012 e dalla C.M. n. 8/2013.Ess intende frnire un element di riflessine nella predispsizine del P.O.F. Difatti il P.A.I. ne è parte essenziale. Il P.A.I. rappresenta l strument per accrescere la cnsapevlezza della centralità e trasversalità dei prcessi inclusivi, mirand alla qualità dei risultati e favrire un cntest educativ dve realizzare cncretamente una scula per tutti e per ciascun. Ess va intes cme la prgrammazine di un prcess respnsabile ed efficace di crescita, partecipazine e prgettazine della prpria fferta frmativa mirata all inclusine anche attravers la lettura della realtà e una didattica attenta ai bisgni di ciascun per realizzare un impegn prgrammatic per l inclusine, cn biettivi di miglirament nella trasversalità negli ambiti disciplinari, nella gestine delle classi, l rganizzazine dei tempi e gli spazi sclastici nnché le relazini tra dcenti alunni e famiglie. La direttiva ministeriale del 27 Dicembre 2012 Strumenti d intervent per alunni cn bisgni educativi speciali e rganizzazine territriale per l inclusine sclastica allarga il camp di intervent e di respnsabilità della scula all area dei Bisgni Educativi Speciali (BES) nella quale rientran tre grandi sttcategrie: 1

2 area della disabilità; (certificata ai sensi della legge 104/92) area dei disturbi evlutivi specifici;(legge 170/2010) area dell svantaggi sciecnmic, linguistic e culturale; Difatti accant al 3% degli alunni disabili (Legge 104/92) c è un 20% di alunni che presentan vari tipi di <<BISOGNI EDUCATIVI SPECIALI>>: disturbi dell apprendiment, difficltà psiclgiche, cmprtamentali e relazinali, ma anche svantaggi sci-culturale e varie differenze culturali. Per quest la nstra scula avverte l esigenza di cgliere le differenze e i bisgni speciali in md da pter rganizzare una didattica il più pssibile efficace e vicina alle reali esigenze di tutti gli studenti. Ogni alunn è prtatre di una prpria identità, esperienze affettive, emtive e cgnitive. Nel cntest sclastic, entra in cntatt cn cetanei e adulti, cnscend diversità di genere, di carattere, mettend csì a cnfrnt le prprie ptenzialità -abilità e/ incapacità cn quelle altrui. Nella valrizzazine delle differenze l individualizzazine riguarda tutti gli alunni, nn sl gli alunni in difficltà, cme pssibilità di svilupp delle ptenzialità individuali. All intern di quest sfnd di riferiment, la scula rispndere in md attent ai bisgni peculiari di quegli alunni la cui specificità richiede attenzini particlari. Gli alunni cn Bisgni Educativi Speciali (BES) vivn una situazine particlare che li stacla nell apprendiment e, a vlte, nella partecipazine alla vita sciale. Tali difficltà pssn essere specifiche, gravi, permanenti transitrie. In questi casi i nrmali bisgni educativi che tutti gli alunni hann (bisgn di sviluppare cmpetenze, bisgn di appartenenza, di identità, di valrizzazine, di accettazine) si arricchiscn di qualcsa di particlare. Pertant il bisgn educativ diviene speciale La nstra scula si ccupa anche di questa tiplgia di alunni, cn l biettiv di garantire alle fasce di alunni più fragili una didattica individualizzata persnalizzata. Le frme di persnalizzazine pssn essere interventi di recuper, sstegn e integrazine degli apprendimenti, fin alla cstruzine di una Prgrammazine Educativa Persnalizzata (PEI) un Pian Didattic Persnalizzat (PDP). 2

3 La Circlare Ministeriale n 8 del 6 marz 2013 stabilisce che l'individuazine dei BES e l attivazine di percrsi persnalizzati sarà dispsta da tutti i cmpnenti del team dcenti sviluppand il PDP, firmat dal Dirigente sclastic, dai dcenti e cndivis dalla famiglia. Nella stessa circlare è prevista la cstituzine del G.L.I. (grupp di lavr inclusine) cmpst: Dirigente sclastic; Dcenti di sstegn; Funzini strumentali autvalutazine; Referente DSA; Crdinatri di classe; Il GLI al fine di realizzare il diritt all apprendiment per tutti gli alunni in situazine di difficltà, cme stabilit dalla D.M. 27 dicembre 2012 e dalla Legge 53/2003, redigerà un Pian Annuale per l Inclusine per tutti i BES. A tale fine, il GLI prvvederà alla: -rilevazine dei BES; -mnitraggi e valutazine; -racclta e dcumentazine degli interventi; -supprt ai clleghi sulle strategie e metdlgie; - racclta e crdinament delle prpste frmulate dai G.L.H. -elabrazine di un Pian Annuale per l Inclusine ; - cllegament cn CTS, CTI e servizi sciali; Inltre prcederà all analisi delle criticità e dei punti di frza: Parte I analisi dei punti di frza e di criticità A. Rilevazine dei BES presenti: n 1. Disabilità certificate (Legge 104/92 art. 3, cmmi 1 e 3) 24 Minrati vista 1 Minrati udit / Psicfisici Disturbi evlutivi specifici 6 DSA 4 ADHD/DOP / Brderline cgnitiv / Altr 2 3. Svantaggi (indicare il disagi prevalente) 7 3

4 Sci-ecnmic 5 Linguistic-culturale (ne arrivati a.s ) 2 Disagi cmprtamentale/relazinale / Altr / Ttali 37 % su pplazine sclastica N PEI redatti dai GLHO 24 N di PDP redatti dai Cnsigli di classe in presenza di certificazine sanitaria (Legge 170/2010) a.s N di PDP redatti dai Cnsigli di classe in assenza di certificazine sanitaria a.s.2013/14 9 B. Risrse prfessinali specifiche Prevalentemente utilizzate in Sì / N Insegnanti di sstegn Attività individualizzate e di SI piccl grupp Attività labratriali SI integrate (classi aperte, labratri prtetti, ecc.) AEC Attività individualizzate e di / piccl grupp Attività labratriali / integrate (classi aperte, labratri prtetti, ecc.) Assistenti alla cmunicazine Attività individualizzate e di / piccl grupp Attività labratriali / integrate (classi aperte, labratri prtetti, ecc.) Funzini strumentali / crdinament 2 per rdine di scula SI Referenti di Istitut (disabilità, DSA, BES) 1 per tutti gli rdini di scula SI Psicpedaggisti e affini esterni/interni Dcenti tutr/mentr Altr: Altr: 4

5 C. Cinvlgiment dcenti curriclari Attravers Sì / N Crdinatri di classe e simili Dcenti cn specifica frmazine Altri dcenti Partecipazine a GLI Rapprti cn famiglie Tutraggi alunni Prgetti didatticeducativi a prevalente tematica inclusiva Altr: Partecipazine a GLI Rapprti cn famiglie Tutraggi alunni Prgetti didatticeducativi a prevalente tematica inclusiva Altr: Partecipazine a GLI Rapprti cn famiglie Tutraggi alunni Prgetti didatticeducativi a prevalente tematica inclusiva Altr: D. Cinvlgiment persnale ATA E. Cinvlgiment famiglie F. Rapprti cn servizi scisanitari territriali e istituzini deputate alla sicurezza. Rapprti cn CTS / CTI G. Rapprti cn privat sciale e vlntariat H. Frmazine dcenti Assistenza alunni disabili Prgetti di inclusine / labratri integrati Altr: Infrmazine /frmazine su genitrialità e psicpedaggia dell età evlutiva Cinvlgiment in prgetti di inclusine Cinvlgiment in attività di prmzine della cmunità educante Altr: Accrdi di prgramma / prtclli di intesa frmalizzati sulla disabilità Accrdi di prgramma / prtclli di intesa frmalizzati su disagi e simili Prcedure cndivise di intervent sulla disabilità Prcedure cndivise di intervent su disagi e simili Prgetti territriali integrati Prgetti integrati a livell di singla scula Rapprti cn CTS / CTI Altr: Prgetti territriali integrati Prgetti integrati a livell di singla scula Prgetti a livell di reti di scule Strategie e metdlgie educativdidattiche / gestine della classe Didattica speciale e prgetti 5

6 educativ-didattici a prevalente tematica inclusiva Didattica interculturale / italian L2 Psiclgia e psicpatlgia dell età evlutiva (cmpresi DSA, ADHD, ecc.) Prgetti di frmazine su specifiche disabilità (autism, ADHD, Dis. Intellettive, sensriali ) Altr: Sintesi dei punti di frza e di criticità rilevati*: Aspetti rganizzativi e gestinali cinvlti nel cambiament inclusiv Pssibilità di strutturare percrsi specifici di frmazine e aggirnament degli insegnanti Adzine di strategie di valutazine cerenti cn prassi inclusive; Organizzazine dei diversi tipi di sstegn presenti all intern della scula Organizzazine dei diversi tipi di sstegn presenti all estern della scula, in rapprt ai diversi servizi esistenti; Rul delle famiglie e della cmunità nel dare supprt e nel partecipare alle decisini che riguardan l rganizzazine delle attività educative; Svilupp di un curricl attent alle diversità e alla prmzine di percrsi frmativi inclusivi; Valrizzazine delle risrse esistenti Acquisizine e distribuzine di risrse aggiuntive utilizzabili per la realizzazine dei prgetti di inclusine Attenzine dedicata alle fasi di transizine che scandiscn l ingress nel sistema sclastic, la cntinuità tra i diversi rdini di scula e il successiv inseriment lavrativ. Altr: Altr: * = 0: per niente 1: pc 2: abbastanza 3: mlt 4 mltissim Adattat dagli indicatri UNESCO per la valutazine del grad di inclusività dei sistemi sclastici 6

7 Parte II Obiettivi di increment dell inclusività prpsti per il prssim ann Aspetti rganizzativi e gestinali cinvlti nel cambiament inclusiv (chi fa csa, livelli di respnsabilità nelle pratiche di intervent, ecc.) Pssibilità di strutturare percrsi specifici di frmazine e aggirnament degli insegnanti Adzine di strategie di valutazine cerenti cn prassi inclusive; Organizzazine dei diversi tipi di sstegn presenti all intern della scula 7

8 Organizzazine dei diversi tipi di sstegn presenti all estern della scula, in rapprt ai diversi servizi esistenti Rul delle famiglie e della cmunità nel dare supprt e nel partecipare alle decisini che riguardan l rganizzazine delle attività educative Svilupp di un curricl attent alle diversità e alla prmzine di percrsi frmativi inclusivi; Valrizzazine delle risrse esistenti Acquisizine e distribuzine di risrse aggiuntive utilizzabili per la realizzazine dei prgetti di inclusine 8

9 Attenzine dedicata alle fasi di transizine che scandiscn l ingress nel sistema sclastic, la cntinuità tra i diversi rdini di scula e il successiv inseriment lavrativ. Apprvat dal Grupp di Lavr per l Inclusine in data Deliberat dal Cllegi dei Dcenti in data Allegati: Prpsta di assegnazine rganic di sstegn e altre risrse specifiche (AEC, Assistenti Cmunicazine, ecc.se ci sn) Inclusine cme insieme di azini che attivan prcessi inclusivi Frmazine delle classi Gestine delle classi (svilupp dell autstima e fiducia nelle prprie capacità, favrire strutture interattive perché il grupp classe ha (ptere inclusiv, ptere intes in termini di) un influss psitiv e facilita il prcess inclusiv. Lavrare in classe, arricchend cn nuve metdlgie : favrend sstenend... Prmuvend cndividend Cnsapevlezza da parte dei dcenti che la prpria prfessinalità è cndizine indispensabile ed insstituibile per una scula inclusiva. PROGETTO: TASK FORCE ALUNNI BES I destinatari del prgett sn tutti gli alunni della nstra scula cn attività e prpste differenziate per classe, rdine ed esigenze. I dcenti dell Istitut Cmprensiv. Le famiglie degli alunni, direttamente cinvlte. Gli alunni cn DSA, disabilità, disagi psic-affettiv e svantaggi sci-culturale. FINALITA ED OBIETTIVI GENERALI Attivare una rete di supprt per la gestine delle diverse prblematiche (disabilità, difficltà e disturb specific dell apprendiment, disagi psic-affettiv e svantaggi sci-culturale) Finalità prgett disabilità -Favrire l inclusine degli alunni cn disabilità -Prmuvere la realizzazine di un sfnd-inclusiv -Cndividere infrmazini e cnscenze sull us di metdi, strumenti cmpensativi e bune prassi didattiche nei cnfrnti di alunni cn disabilità 9

10 Obiettivi specifici Favrire esperienze di tutraggi Apprfndire la cnscenza di sé, del prpri md di avvicinarsi e relazinarsi all altr Avvicinare i bambini e i ragazzi alla disabilità attravers l esperienza diretta raccntata, diretta raccntata; Intraprendere un percrs di accglienza cn l altr nella sua e nstra diversità; Offrire ai ragazzi gli spunti per pter interagire ed essere capaci di relazinarsi cn sggetti cn disabilità, in md inizialmente mediat e pi spntane; Favrire attività pratiche e creativ-maniplative cn sggetti cn disabilità per favrire l autnmia; Dare l pprtunità ai ragazzi di scprire le ptenzialità fferte dalla relazine cn gli alunni cn B.E.S; Cndividere cn la famiglia la prgrammazine educativa-individualizzata; Sviluppare cmpetenze cmpensative e sstitutive degli alunni cn disabilità; Applicare strumenti e metdlgie individualizzate; Adattare l intervent didattic mettend in att le strategie individualizzate cncrdate nel PEI; Predisprre il PDF e PEI cn le indicazini delle metdlgie, strumenti, verifiche, criteri di valutazine biettivi individualizzati minimi per gni singla disciplina e area cme richiest dalla nrmativa vigente. Finalità prgett DSA Prmuvere ed attuare bune prassi riguard gli alunni cn DSA, cme richiest dalla nrmativa ministeriale (Legge 170/2010) Perseguire il miglirament dell fferta frmativa, della qualità dell'azine educativa e didattica e della prfessinalità negli interventi mirati, cn una sempre maggire attenzine alle specifiche difficltà degli alunni e ai diversi stili cgnitivi; Cndividere infrmazini e cnscenze sull us di metdi, strumenti cmpensativi e bune prassi didattiche nei cnfrnti di alunni cn DSA; Ptenziare le risrse a dispsizine degli alunni in difficltà di apprendiment; Intraprendere percrsi educativi e didattici sperimentali attravers mdalità crdinate di insegnament/apprendiment, nell ttica della valrizzazine della persna, cnsiderata nella sua diversità; Prmuvere la valrizzazine e l svilupp delle risrse umane, attravers la frmazine didattica e tecnlgica (frmazine in presenza, autaggirnament); Sviluppare la cmunicazine interna all istitut e cn l utenza; Screenig delle classi secnde Primaria Obiettivi specifici Cndividere cn la famiglia il percrs didattic persnalizzat; Sviluppare cmpetenze cmpensative degli alunni cn DSA; Applicare gli strumenti cmpensativi e dispensativi; Adattare l intervent didattic mettend in att gli strumenti cmpensativi e dispensativi cncrdati nel PDP; Predisprre il PDP cn le indicazini delle metdlgie, strumenti, verifiche, criteri di valutazine per gni singla disciplina; 10

11 Finalità prgett alunni cn disagi pisc-affettiv e svantaggi sci-culturale Prevenire il disagi minrile; Frnire un sstegn al prcess di frmazine dell identità; Individuare preccemente situazini prblematiche; Obiettivi specifici Cn gli alunni Alfabetizzazine emtiva: saper ricnscere le emzini e i sentimenti; Prmuvere l asclt e la cllabrazine; Prmuvere la fiducia in se stessi e l autstima; Miglirare il clima educativ e relazinale all intern del grupp classe e della scula; Ptenziare le abilità sciali dei ragazzi; Prmuvere il benessere relazinale e sciale; Offrire un sprtell didattic in cncmitanza di interrgazini e verifiche; Cn i genitri Accgliere e ascltare i genitri che l desiderin; Facilitare la cmunicazine tra genitri e figli; Prmuvere e sviluppare il rapprt di cllabrazine tra la scula e la famiglia; Frnire cmpetenze relazinali nell'ambit della cmunicazine cn i figli; Individuare e utilizzare le risrse dispnibili nella scula e sul territri per il benessere dei bambini/adlescenti; SCUOLA DELL INFANZIA Letture, raccnti e canzni sulla diversabilità, attività grafic-manuali sulla cnscenza del sé e del prpri saper fare. SCUOLA PRIMARIA Lettura cn gli alunni di un più raccnti che prpngan, attravers i prtagnisti, il tema della disabilità (il principe del lag di C. Imprudente Riflessine guidata sulla cnscenza di sé e del prpri saper fare, 0sull imprtanza di valrizzare tutte le differenti abilità. Visine da parte dei bambini del film Shrek altri film all stess tema di riflessine. Riflessine guidata sul tema Al di là della bellezza: quand l aspett esterire nn è tutt!. Visine da parte dei bambini di un più film ( Alla ricerca di Nem ; Dumb ed altri inerenti al tema. Riflessine e sul tema della disabilità cme risrsa cnsiderazini sull imprtanza della relazine cn l altr nella sua e nstra diversità. 11

Oggetto: presentazione candidature Funzioni Strumentali al Piano dell Offerta Formativa

Oggetto: presentazione candidature Funzioni Strumentali al Piano dell Offerta Formativa MINISTERO DELLA PUBBLICA ISTRUZIONE UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER IL LAZIO ISTITUTO D ISTRUZIONE SUPERIORE VIA COPERNICO VIA COPERNICO 1 00040 POMEZIA (ROMA) TEL. 06 121127550 FAX 0667666356 CODICE

Dettagli

Rilevazione P.A.I. 2016/2017 Prot. 430/U

Rilevazione P.A.I. 2016/2017 Prot. 430/U Rilevazine P.A.I. 2016/2017 Prt. 430/U *Camp bbligatri Cdice Scule di Teram TE - Selezina il Cdice della tua Scula * TEIC82400B PARTE I - A. RILEVAZIONE DEI B.E.S. PRESENTI A.S. 2016/17 Analisi dei punti

Dettagli

Prevenzione del disagio scolastico

Prevenzione del disagio scolastico AREA 2 BISOGNI EDUCATIVI SPECIALI E PROCESSI INCLUSIVI DA ATTUARE Prevenzine del disagi sclastic Finalità Intervenire preccemente sulle difficltà, i disturbi dell apprendiment e del cmprtament. Obiettivi

Dettagli

PIANO PER LA FORMAZIONE E L AGGIORNAMENTO

PIANO PER LA FORMAZIONE E L AGGIORNAMENTO PIANO PER LA FORMAZIONE E L AGGIORNAMENTO attività di aggirnament e frmazine in servizi dei dcenti. attività di frmazine in rete attività di frmazine dcenti in ann di prva attività di tircini Crsi universitari

Dettagli

ATTO D INDIRIZZO AL COLLEGIO DEI DOCENTI IL DIRIGENTE SCOLASTICO

ATTO D INDIRIZZO AL COLLEGIO DEI DOCENTI IL DIRIGENTE SCOLASTICO Unine Eurpea Repubblica Italiana Regine Sicilia Istitut Cmprensiv «Santi Bivna» REGIONE SICILIANA-DISTRETTO SCOLASTICO N. 65 ISTITUTO COMPRENSIVO «SANTI BIVONA» Cntrada Sccrs s. n. c. - 92013 Menfi - (AG)

Dettagli

CTRH - Centro Risorse Territoriale per l Handicap ACCORDO DI RETE

CTRH - Centro Risorse Territoriale per l Handicap ACCORDO DI RETE AMBITO TERRITORIALE: MILANO CENTRO-SUD ZONE 1-4-5 ACCORDO DI RETE RETE TERRITORIALE PER L INTEGRAZIONE SCOLASTICA DEGLI ALUNNI DIVERSAMENTE ABILI ANNI SCOLASTICI 2012/2013 2013/2014 2014/2015 AMBITO TERRITORIALE:

Dettagli

Gli interventi dell AUSL in integrazione con i Servizi Sociali in materia di tutela dei minori e degli adolescenti

Gli interventi dell AUSL in integrazione con i Servizi Sociali in materia di tutela dei minori e degli adolescenti PROMOZIONE E PROTEZIONE DEI DIRITTI DELL INFANZIA E DELL ADOLESCENZA Incntr cn il Garante dell Emilia-Rmagna Reggi Emilia e Mdena Mdena 11 giugn 2015 Gli interventi dell AUSL in integrazine cn i Servizi

Dettagli

PROTOCOLLO DI INTESA. tra. Il Collegio Geometri e Geometri Laureati di Monza e Brianza, nella

PROTOCOLLO DI INTESA. tra. Il Collegio Geometri e Geometri Laureati di Monza e Brianza, nella PROTOCOLLO DI INTESA tra Il Cllegi Gemetri e Gemetri Laureati di Mnza e Brianza, nella persna di Cesare Galbiati, in qualità di Presidente del Cllegi e L Istitut di Istruzine Superire Ezi Vanni di Vimercate,

Dettagli

ISTITUTO DI TERAPIA FAMILIARE DI BOLOGNA Direttore: Tullia Toscani e.mail: info@itfb.it - sito internet: www.itfb.it

ISTITUTO DI TERAPIA FAMILIARE DI BOLOGNA Direttore: Tullia Toscani e.mail: info@itfb.it - sito internet: www.itfb.it CORSO ANNUALE PER PSICOLOGO SCOLASTICO AD ORIENTAMENTO SISTEMICO - RELAZIONALE La psiclgia sclastica è un camp in espansine ed il settre sclastic rappresenta un degli ambit disciplinari che nei prssimi

Dettagli

Protocollo Accoglienza Alunni stranieri

Protocollo Accoglienza Alunni stranieri Minister dell Istruzine, dell Università e della Ricerca ISTITUTO COMPRENSIVO L. DA VINCI Cdice meccangrafic: VEIC87300D - C.F. 82011580279 Via Virgili n. 1-30173 MESTRE (VE) Tel. 041614863 http://www.iclenarddavincivenezia.gv.it/

Dettagli

PIANO TRIENNALE DELL OFFERTA FORMATIVA

PIANO TRIENNALE DELL OFFERTA FORMATIVA Minister dell Istruzine, dell Università e della Ricerca Istitut Cmprensiv Statale di Merate via Manzni, 43 23807 Merate (LC) CF 94018900137 Tel. 039 9902016 segreteria@cmprensivmerate.it - LCIC81800E@pec.istruzine.it

Dettagli

PERCORSO DIDATTICO SPECIFICO PER ALUNNI CON DSA

PERCORSO DIDATTICO SPECIFICO PER ALUNNI CON DSA A.I.D ASSOCIAZIONE ITALIANA DISLESSIA Piazza dei Martiri 1/2-40121 Blgna tel. 051242919 Fax 0516393194 c.f. 04344650371 sit: www.dislessia.it e-mail: inf@dislessia.it PERCORSO DIDATTICO SPECIFICO PER ALUNNI

Dettagli

PIANO ANNUALE PER L INCLUSIONE

PIANO ANNUALE PER L INCLUSIONE PIANO ANNUALE PER L INCLUSIONE Apprvat dal Grupp di Lavr per l Inclusine in data 28-05-2015. Deliberat dal Cllegi dei Dcenti in data 29-05-2015. PREMESSA Inclusine si distingue da integrazine per il su

Dettagli

STUDIO DI CONSULENZA ARCHEOLOGICA

STUDIO DI CONSULENZA ARCHEOLOGICA STUDIO DI CONSULENZA ARCHEOLOGICA PROGETTO LA BIBLIOTECA CHE VORREI Labratri di lettura (40 re) Prpnente: Studi di Cnsulenza Archelgica Via Piave n 24-73059 UGENTO (Lecce) e-mail: inf@archestudi.cm Premessa

Dettagli

PIANO DIDATTICO PERSONALIZZATO SCUOLA SECONDARIA DI 1 GRADO G. MORANDI

PIANO DIDATTICO PERSONALIZZATO SCUOLA SECONDARIA DI 1 GRADO G. MORANDI Minister dell Istruzine, dell Università e della Ricerca ISTITUTO COMPRENSIVO PIAZZA COSTA Piazza Andrea Csta 23-20092 Cinisell Balsam (MI) MIIC8AP009 C.F. 85007630156 e-mail: miic8ap009@istruzine.it PEC:

Dettagli

M I N I S T E R O D E L L A P U B B L I C A I S T R U Z I O N E UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER LA LOMBARDIA

M I N I S T E R O D E L L A P U B B L I C A I S T R U Z I O N E UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER LA LOMBARDIA M I N I S T E R O D E L L A P U B B L I C A I S T R U Z I O N E UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER LA LOMBARDIA Direzine Generale UFFICIO SCOLASTICO PROVINCIALE DI MILANO 1- SINTESI DELL INCONTRO DEL 19

Dettagli

QUESTIONARIO INSEGNANTE

QUESTIONARIO INSEGNANTE QUESTIONARIO INSEGNANTE Gentile insegnante, Le chiediam di esprimere la sua pinine su alcuni aspetti della vita sclastica e sul funzinament della scula nella quale attualmente lavra. Le rispste che darà

Dettagli

LA PROGRAMMAZIONE DIDATTICA NEI CASI DI DISTURBI SPECIFICI DELL APPRENDIMENTO

LA PROGRAMMAZIONE DIDATTICA NEI CASI DI DISTURBI SPECIFICI DELL APPRENDIMENTO LA PROGRAMMAZIONE DIDATTICA NEI CASI DI DISTURBI SPECIFICI DELL APPRENDIMENTO DEFINIZIONE NORMATIVA OBIETTIVO STRUMENTI VALUTAZIONE ITER ORGANIZZATIVO DEFINIZIONE disturbi relativi alle abilità dell apprendiment

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO LUIGI CAPUANA MINEO PROGETTO BELLI DENTRO E BELLI FUORI MANGIANDO SANO E CORRETTO

ISTITUTO COMPRENSIVO LUIGI CAPUANA MINEO PROGETTO BELLI DENTRO E BELLI FUORI MANGIANDO SANO E CORRETTO ISTITUTO COMPRENSIVO LUIGI CAPUANA MINEO PROGETTO BELLI DENTRO E BELLI FUORI MANGIANDO SANO E CORRETTO A. S. 2013-2014 CARATTERISTICHE DEL PROGETTO 1. Titl del prgett PROGETTO SALUTE Belli Dentr e Belli

Dettagli

Prot.n. 6363 / 17-17 Jesolo, 12/10/2012 AVVISO PUBBLICO

Prot.n. 6363 / 17-17 Jesolo, 12/10/2012 AVVISO PUBBLICO Istitut Cmprensiv Statale Ital Calvin Jesl (VE) Piazza Mattetti, 12 - Cd. Mecc. VEIC81500D Cd. Fisc. 93020690272 0421-951186 - 0421-952901 VEIC81500D@istruzine.it - www.istitutcmprensivcalvin.it Prt.n.

Dettagli

VADEMECUM INCLUSIONE

VADEMECUM INCLUSIONE www.ictramnti.gv.it Autnmia Sclastica n. 24 Istitut Cmprensiv Statale G. Pascli Via Orsini - 84010 Plvica - Tramnti (SA) - Tel e Fax. 089876220 - C.M. SAIC81100T - C.F. 80025250657 Email :saic81100t@istruzine.it-

Dettagli

Piano Didattico Personalizzato

Piano Didattico Personalizzato ISTITUTO PROFESSIONALE PER I SERVIZI SOCIO SANITARI GALVANI IODI Reggi Emilia Via Canalina, 21 tel. 0522 325711- fax 0522 294233 Internet: www.galvaniidi.it mail:reri090008@pec.istruzione.it - Cdice fiscale:

Dettagli

Testo unico dell apprendistato (D.Lgs. 14 settembre 2011, n. 167)

Testo unico dell apprendistato (D.Lgs. 14 settembre 2011, n. 167) Test unic dell apprendistat (D.Lgs. 14 settembre 2011, n. 167) Cntratti cllettivi nazinali del lavr (CCNL) Accrd del 23 aprile 2012 tra Regine del Venet e Parti Sciali per la frmazine degli apprendisti

Dettagli

A.S. 2012/2013 Scheda illustrativa progetti ALLA SCOPERTA DEL MIO PAESE

A.S. 2012/2013 Scheda illustrativa progetti ALLA SCOPERTA DEL MIO PAESE A.S. 2012/2013 Scheda illustrativa prgetti 1.1 Denminazine prgett ALLA SCOPERTA DEL MIO PAESE 1.2 Respnsabile prgett Prf.ssa Marr Anna Elisabetta Indicare l ambit disciplinare: Ambit linguistic/stric gegrafic-ambientale

Dettagli

PIANO DI LAVORO INIZIALE A.S. 2014-2015

PIANO DI LAVORO INIZIALE A.S. 2014-2015 PIANO DI LAVORO INIZIALE A.S. 2014-2015 SEDE: Via Mranti, 4 Castelnv né mnti INDIRIZZO: Servizi sci sanitari DOCENTE: Liguri Tiziana CLASSE: 2^E MATERIA DI INSEGNAMENTO: Metdlgie perative LIVELLI DI PARTENZA

Dettagli

VISTO l art. 25 del decreto legislativo 30 marzo 2001, n.165 commi 1.2.3;

VISTO l art. 25 del decreto legislativo 30 marzo 2001, n.165 commi 1.2.3; I.C. VIA PALMIERI TOIC88300Q -TOIC88300Q@istruzine.it Via Palmieri 58 10138 TORINO Tel. n. 011/4476070 - fax n. 011/4476164 Prt. N. 4320 A1b Trin, 10/09/2015 Agli Insegnanti del COLLEGIO DOCENTI p.c. al

Dettagli

ORGANIZZAZIONE FORMATIVA. III ANNO - recupero -

ORGANIZZAZIONE FORMATIVA. III ANNO - recupero - 1 DIPARTIMENTO DI SCIENZE DELLA FORMAZIONE, DEI BENI CULTURALI E DEL TURISMO CORSO DI LAUREA IN SCIENZE DELLA FORMAZIONE PRIMARIA Ann accademic 2013/14 ORGANIZZAZIONE FORMATIVA III ANNO - recuper - Indirizz

Dettagli

PROGETTO TEMPORANEO COOPERATIVA LA CORDATA. Accoglienza di persone in condizioni di fragilità

PROGETTO TEMPORANEO COOPERATIVA LA CORDATA. Accoglienza di persone in condizioni di fragilità PROGETTO TEMPORANEO Accglienza di persne in cndizini di fragilità COOPERATIVA LA CORDATA La Crdata Via G. Rssini 24 25077 ROE VOLCIANO (BS) Tel 0365 63011 e Fax 0365 556126 E-mail: inf@lacrdata.cm sit

Dettagli

CARTA DEL SERVIZIO LUDOTECA PETER PAN. Peter Pan. Servizio di Ludoteca Il gioco come strumento di crescita individuale e sociale

CARTA DEL SERVIZIO LUDOTECA PETER PAN. Peter Pan. Servizio di Ludoteca Il gioco come strumento di crescita individuale e sociale Peter Pan Servizi di Ludteca Il gic cme strument di crescita individuale e sciale CARTA DEL SERVIZIO E MANSIONARIO Quand pensiam ai nstri figli, prima di chiederci cme li vrremm, pensiam bene a quali sn

Dettagli

Carta dei Servizi. educativi e amministrativi del 3 circolo didattico di Adrano

Carta dei Servizi. educativi e amministrativi del 3 circolo didattico di Adrano DIREZIONE DIDATTICA STATALE 3 CIRCOLO San Nicl Pliti Via dei Diritti del Fanciull, 45 95031 - ADRANO (CT) Tel. 095/7695676 - Fax 095/7602241 Cd. Meccangrafic: CTEE09000V Cdice fiscale 93067380878 email

Dettagli

Linee programmatiche Pof 2015/2016 Scuola Primaria e Secondaria di Primo grado

Linee programmatiche Pof 2015/2016 Scuola Primaria e Secondaria di Primo grado Linee prgrammatiche Pf 2015/2016 Scula Primaria e Secndaria di Prim grad Nella cnsapevlezza della relazine che unisce cultura, scula e persna, la finalità della scula è l svilupp armnic e integrale della

Dettagli

Patto Educativo di Corresponsabilità

Patto Educativo di Corresponsabilità Patt Educativ di Crrespnsabilità Ann Sclastic 2015/16 Istitut Cmprensiv E IBSEN Casamiccila Terme ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE E. IBSEN CASAMICCIOLA TERME Viale Paradisiell, 10-80074 Casamiccila Terme

Dettagli

Indicare le voci che risultano pertinenti alle attività dell ente e alle concrete modalità di tirocinio proposte

Indicare le voci che risultano pertinenti alle attività dell ente e alle concrete modalità di tirocinio proposte X Scietà sprtiva (campinat categria di appartenenza ) Centr fitness Centr sprtiv natatri/acquatic Centr riabilitativ/rieducativ Centr assistenziale per anziani, malati e disabili Ente sclastic Ente pubblic

Dettagli

Prot. n. 10985/U Prot. n. 59168/DB1507 Torino, 30 ottobre 2009 Circ. Reg. nr. 326

Prot. n. 10985/U Prot. n. 59168/DB1507 Torino, 30 ottobre 2009 Circ. Reg. nr. 326 Minister dell Istruzine dell Università e Uffici Sclastic Reginale per il Piemnte Direzine Generale Assessrat all Istruzine e Frmazine Prfessinale Prt. n. 10985/U Prt. n. 59168/DB1507 Trin, 30 ttbre 2009

Dettagli

ISTITUTO TECNICO COMMERCIALE STATALE ABBA - BALLINI

ISTITUTO TECNICO COMMERCIALE STATALE ABBA - BALLINI ISTITUTO TECNICO COMMERCIALE STATALE ABBA - BALLINI Via Tirandi n. 3-25128 BRESCIA tel. 030/307332-393363 - fax 030/303379 www.abba-ballini.it email: inf@abba-ballini.it DIPARTIMENTO DI INFORMATICA Attività

Dettagli

Piano di Miglioramento (PDM)

Piano di Miglioramento (PDM) SCUOLA DELL INFANZIA, PRIMARIA, SCUOLA SECONDARIA PRIMO GRADO LICEO CLASSICO LICEO SCIENTIFICO ISTITUTO GESU -MARIA VIA FLAMINIA, 63 009 ROMA Tel. 06333722 fax 063322046 Mail: ist.gesu-maria@mclink.it

Dettagli

Scuola a.s. Piano Annuale per l Inclusione

Scuola a.s. Piano Annuale per l Inclusione Scuola a.s. Piano Annuale per l Inclusione Parte I analisi dei punti di forza e di criticità A. Rilevazione dei BES presenti: n 1. disabilità certificate (Legge 104/92 art. 3, commi 1 e 3) minorati vista

Dettagli

Progettare l ambiente di apprendimento. Valorizzare l esperienza e le conoscenze degli alunni

Progettare l ambiente di apprendimento. Valorizzare l esperienza e le conoscenze degli alunni Rendiam prduttive le riunini Per prgettare un mdell di scula: un apprcci culturale e filsfic un elabrazine pedaggica una prgettazine didattica frti cnscenze disciplinari L autnmia è: respnsabilità innvazine

Dettagli

CIRCOLO DIDATTICO PAOLO VETRI - RAGUSA

CIRCOLO DIDATTICO PAOLO VETRI - RAGUSA BOZZA SCHEDA Rilevazine BES GLI Direzine didattica Pal Vetri Ragusa 2013 CIRCOLO DIDATTICO PAOLO VETRI - RAGUSA Ann sclastic 2013-2014 RILEVAZIONE DI EVENTUALI ALUNNI CON BES La presente scheda cnsente

Dettagli

E l arte suprema dell insegnante, risvegliare la gioia della creatività e della conoscenza Albert Einstein

E l arte suprema dell insegnante, risvegliare la gioia della creatività e della conoscenza Albert Einstein Lice Classic - Lice Artistic - Lice Scientific - I.P.S.I.A. E l arte suprema dell insegnante, risvegliare la giia della creatività e della cnscenza Albert Einstein Ann Sclastic: 2013/2014 1 Lice Classic

Dettagli

Istituto Comprensivo di Pavone. Piano Offerta Formativa P.O.F. 2013/2014. Dirigente Scolastico Arch. Antonio Balestra

Istituto Comprensivo di Pavone. Piano Offerta Formativa P.O.F. 2013/2014. Dirigente Scolastico Arch. Antonio Balestra Istitut Cmprensiv di Pavne Pian Offerta Frmativa P.O.F. 2013/2014 Dirigente Sclastic Arch. Antni Balestra 1 Indice 1. Presentazine dell istitut 3 2. Il rul dell'istitut cmprensiv 5 La scula dell infanzia

Dettagli

Licei Costanza Varano Camerino

Licei Costanza Varano Camerino Licei Cstanza Varan Camerin SCHEDA PER L'ANALISI DELLA DOMANDA Prima Parte (a cura dell studente-diplmat, in mdalità assistita) 1. DATI PERSONALI (per studenti/diplmati) Nme e Cgnme studente Lug e data

Dettagli

ASILO NIDO LA CORTE DEI BAMBINI

ASILO NIDO LA CORTE DEI BAMBINI ASILO NIDO LA CORTE DEI BAMBINI L Asil Nid La Crte dei Bambini ffre ai genitri e bambini accglienza e asclt cn una particlare attenzine ai bisgni persnali di crescita e di svilupp individuali. Pensa al

Dettagli

Comprende quindi,suddivisi in aree, attività e progetti che la scuola attua anche in collaborazione con altre agenzie formative e esperti.

Comprende quindi,suddivisi in aree, attività e progetti che la scuola attua anche in collaborazione con altre agenzie formative e esperti. Istitut Cmprensiv San Cascian V.P. LA PROGETTAZIONE EXTRACURRICOLARE Rappresenta un integrazine alla prgettazine curriclare, vlta a ptenziare l fferta frmativa e a valrizzare le risrse del territri. Cmprende

Dettagli

PROTOCOLLO D INTESA - a. s. 2013-2016

PROTOCOLLO D INTESA - a. s. 2013-2016 PROTOCOLLO D INTESA - a. s. 2013-2016 1. NORME DI RIFERIMENTO Il presente prtcll tiene cnt della legge 15 marz 1997, n 59 e del reglament in materia di autnmia delle istituzini sclastiche di cui al D.P.R.

Dettagli

Sperimentiamo in inglese

Sperimentiamo in inglese Istitut Omnicmprensiv Statale Beat Simne Fidati Scula d Infanzia, Primaria, Secndaria prim grad e Secndaria Superire (IPSIA) Lcalità La Stella - 06043 Cascia (PG) 074376203 0743751017 074376180 E-mail

Dettagli

AGGIORNAMENTO CONTINUO ERASMUS PLUS

AGGIORNAMENTO CONTINUO ERASMUS PLUS TITL DEL PRGETT DCENTE REFERENTE AGGIRNAMENT CNTINU ERASMUS PLUS PANNNI GRUPP DI PRGETT/CMMISSINE CLLABRATRI ESTERNI AREA FUNZINE STRUMENTALE DI RIFERIMENT ISTITUZINI (RETE DEURE)CMUNITA' EURPEA PRIVATI

Dettagli

PROGETTO RECUPERO DELLE DIFFICOLTA DI LETTURA E SCRITTURA

PROGETTO RECUPERO DELLE DIFFICOLTA DI LETTURA E SCRITTURA ann sclastic 2007-2008 PROGETTO RECUPERO DELLE DIFFICOLTA DI LETTURA E SCRITTURA Scula Media classi Prime, Secnde e Terze (applicazine del Metd FEUERSTEIN) 1 MOTIVAZIONE E BISOGNI Il Cllegi dei Dcenti,

Dettagli

ACCOGLIENZA DOPO-SCUOLA

ACCOGLIENZA DOPO-SCUOLA 1 ACCOGLIENZA DOPO-SCUOLA PER BAMBINI cn BISOGNI EDUCATIVI SPECIALI (BES) E PER BAMBINI cn GENITORI PRIVI DEL SOSTEGNO DI UNA RETE FAMILIARE Adesine alla CARTA DEI SERVIZI TERRITORIALI DIDATTICO/RICREATIVI

Dettagli

Comunità di pratica Newsletter n 6 del 12/06/2015

Comunità di pratica Newsletter n 6 del 12/06/2015 Cmunità di pratica Newsletter n 6 del 12/06/2015 LA RELAZIONE CONCLUSIVA PERCHÉ UNA PIATTAFORMA PER LA DIDATTICA? IL MANDATO DEL COLLEGIO Cn l individuazine della Funzine strumentale per l us dell infrmatica

Dettagli

SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA

SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA (Allegat 1) SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA ENTE 1) Ente prpnente il prgett: Centr di Servizi per il Vlntariat della prvincia dell Aquila 2) Cdice di accreditament:

Dettagli

Caselli Marconi Monna Agnese

Caselli Marconi Monna Agnese PIANO DIDATTICO PERSONALIZZATO Ann Sclastic 2014-15 Scula secndaria ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE CASELLI VIA ROMA 67-53100 SIENA -TEL:0577-40394 www.istitutprfessinalecaselli.it Caselli - GRUPPO ASSISTENZA

Dettagli

Istituto Tecnico Statale Commerciale e per Geometri "F. Galiani"- Chieti. Protocollo di Accoglienza per gli Alunni Stranieri

Istituto Tecnico Statale Commerciale e per Geometri F. Galiani- Chieti. Protocollo di Accoglienza per gli Alunni Stranieri Istitut Tecnic Statale Cmmerciale e per Gemetri "F. Galiani"- Chieti Prtcll di Accglienza per gli Alunni Stranieri INDICE PREMESSA 1. FINALITA 2. CONTENUTI 3. LA COMMISSIONE ACCOGLIENZA 4. PRIMA FASE DI

Dettagli

LA VALUTAZIONE PREMESSA

LA VALUTAZIONE PREMESSA LA VALUTAZIONE PREMESSA La valutazine è un prcess fndamentale dell azine educativa della scula. Essa si attua cn mdalità diverse a secnda dell rdine di scula di riferiment, ma si basa su scelte di carattere

Dettagli

Presentazione a cura di: Roberta dott.ssa VILLA Dirigente I.C. Suisio. Suisio / Referente progetto

Presentazione a cura di: Roberta dott.ssa VILLA Dirigente I.C. Suisio. Suisio / Referente progetto Presentazine a cura di: Rberta dtt.ssa VILLA Dirigente I.C. Suisi Cristina ROTA Funzine Strumentale Handicap I.C. Suisi / Referente prgett Indice Fare rete: sens e significat dentr il prgett I Care La

Dettagli

Politiche Comunitarie. Sintesi dell esistente e progettualità future

Politiche Comunitarie. Sintesi dell esistente e progettualità future Plitiche Cmunitarie Sintesi dell esistente e prgettualità future 1. La Cmmissine Eurpa: analisi e prpste di lavr Nel mandat 2005 2009 la Cmmissine UPI Eurpa e Plitiche Internazinali ha raggiunt i seguenti

Dettagli

COMPLESSO SCOLASTICO INTERNAZIONALE PARITARIO D.M. 29/12/2000 D.S. XXI PREMESSA 3

COMPLESSO SCOLASTICO INTERNAZIONALE PARITARIO D.M. 29/12/2000 D.S. XXI PREMESSA 3 PREMESSA 3 I PRINCIPI FONDAMENTALI 3 1. UGUAGLIANZA 3 2. IMPARZIALITÀ E REGOLARITÀ 3 3. ACCOGLIENZA E INTEGRAZIONE 3 4. ACCOGLIENZA E INTEGRAZIONE DEGLI ALUNNI CON DISABILITA' SPECIFICHE DI APPRENDIMENTO

Dettagli

, progettati e realizzati in loco ricorrendo alle risorse umane presenti nelle strutture d Ateneo

, progettati e realizzati in loco ricorrendo alle risorse umane presenti nelle strutture d Ateneo PROGETTO FORMATIVO COMUNICAZIONE EFFICACE E GESTIONE DEL CONFLITTO NEL FRONT-OFFICE PREMESSA L rientament al cliente è una prergativa indispensabile per la crescita e la cmpetitività di un rganizzazine

Dettagli

Via F.Filzi tel 0363 49338 fax 036343065 e-mail: scuolamaterna@maternacarcanotreviglio.it Uffici e Direzione V.le C.Battisti,33 24047 Treviglio Bg

Via F.Filzi tel 0363 49338 fax 036343065 e-mail: scuolamaterna@maternacarcanotreviglio.it Uffici e Direzione V.le C.Battisti,33 24047 Treviglio Bg Nid Carcan Via F.Filzi tel 0363 49338 fax 036343065 e-mail: sculamaterna@maternacarcantrevigli.it Uffici e Direzine V.le C.Battisti,33 24047 Trevigli Bg INDICE PREMESSA La Carta dei Sevizi Che cs è la

Dettagli

SCUOLA CAPOFILA AREA VALDINIEVOLE 2 CIRCOLO DIDATTICO PESCIA

SCUOLA CAPOFILA AREA VALDINIEVOLE 2 CIRCOLO DIDATTICO PESCIA Azienda U.S.L. 3 Zna di Pistia Unità Funzinale Salute Mentale Infanzia e Adlescenza Via Curtatne e Mntanara n 54 SCUOLA CAPOFILA AREA VALDINIEVOLE 2 CIRCOLO DIDATTICO PESCIA PROGETTO SCOleDIpistia Scprire

Dettagli

ASP OPUS CIVIUM Castelnovo di Sotto

ASP OPUS CIVIUM Castelnovo di Sotto Metd di rilevazine adttati per le previsini ed il Cntrll L ASP Opus Civium utilizza un sistema infrmativ che cntempla la tenuta sia della cntabilità generale che della cntabilità analitica per centri di

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO G.PUECHER di ERBA

ISTITUTO COMPRENSIVO G.PUECHER di ERBA Sn stati elabrati e deliberati dal Cllegi dei Dcenti: Patt pedaggic di Istitut, di Pless, di Team Prgrammazine di Istitut, di Pless, di Sezine Criteri di sservazine cndivisi Criteri per la predispsizine

Dettagli

Prot. n. 5759/A1 Marano Vicentino, 12 novembre 2015

Prot. n. 5759/A1 Marano Vicentino, 12 novembre 2015 ISTITUTO COMPRENSIVO DI MARANO VICENTINO SCUOLA DELL INFANZIA-PRIMARIA-SECONDARIA DI I GRADO PIAZZA SILVA 68 36035 MARANO VICENTINO (VI) C.F.84007270246 C.M.VIIC85400B Tel. 0445 598870 Fax 0445 598875

Dettagli

Le figure del sistema di Prevenzione aziendale secondo il D.Lgs.81/08

Le figure del sistema di Prevenzione aziendale secondo il D.Lgs.81/08 Le figure del sistema di Prevenzine aziendale secnd il D.Lgs.81/08 Le figure del sistema SICUREZZA Rappresentante dei lavratri per la sicurezza (RLS). Datre di lavr (DL), prepsti e dirigenti. Respnsabile

Dettagli

12 - AREA DELL'INTEGRAZIONE SCOLASTICA

12 - AREA DELL'INTEGRAZIONE SCOLASTICA 12 - AREA DELL'INTEGRAZIONE SCOLASTICA PROGETTO D ISTITUTO PER L INTEGRAZIONE DEGLI ALUNNI DIVERSAMENTE ABILI (a cura della Prf.ssa Savldelli Carmelina) Il POF, nascend dall analisi dei bisgni frmativi

Dettagli

Progetto di Istituto LEGALITA

Progetto di Istituto LEGALITA Prgett di Istitut LEGALITA Il seguente prgett investe tutti e tre gli rdini sclastici (infanzia, primaria e secndaria di I grad),in quant l Istitut, pne al centr del Pian dell Offerta Frmativa l educazine

Dettagli

ANNO SCOLASTICO 2014-15

ANNO SCOLASTICO 2014-15 Minister dell Istruzine dell Università e dalla Ricerca Istitut Cmprensiv Dn Milani di Perticat di Marian Cmense Via Bellini,4-22066 Marian Cmense (CO) - Fraz. Perticat Tel.: 031 745623 Fax: 031 750385

Dettagli

Muse in OrchestranDO ISTITUTO SCOLASTICO COMPRENSIVO MCIC83600N ANNO SCOLASTICO 2012/2013. 1.1 Denominazione Progetto

Muse in OrchestranDO ISTITUTO SCOLASTICO COMPRENSIVO MCIC83600N ANNO SCOLASTICO 2012/2013. 1.1 Denominazione Progetto ISTITUTO SCOLASTICO COMPRENSIVO VIA UGO BASSI Via U. Bassi n 30-62012 CIVITANOVA MARCHE Tel. 0733 772163- Fax 0733 778446 mcic83600n@istruzine.it, MCIC83600N@PEC.ISTRUZIONE.IT www.circlugbassi.gv.it -

Dettagli

SALUTE GLOBALE ED EQUITA' IN SALUTE

SALUTE GLOBALE ED EQUITA' IN SALUTE SALUTE GLOBALE ED EQUITA' IN SALUTE GLI STRUMENTI DELL'OPERATORE SANITARIO PER LA TUTELA DELLA SALUTE, DI TUTTI Nel 2008 l OMS ha presentat i lavri cnclusivi della Cmmissine sui Determinanti Sciali di

Dettagli

Prot. n 1037 B/17 Acquaviva delle Fonti, 23/02/2015

Prot. n 1037 B/17 Acquaviva delle Fonti, 23/02/2015 DIREZIONE DIDATTICA STATALE 1 CIRCOLO DE AMICIS P.zza Di Vagn, 18 70021 ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA) Tel. 080-761314 Fax 080 3051357 www.deamicis.gv.it. e-mail BAEE03600L@ISTRUZIONE.IT BAEE03600L@PEC.ISTRUZIONE.IT

Dettagli

"La figura professionale dell'assistente familiare"

La figura professionale dell'assistente familiare "La figura prfessinale dell'assistente familiare" Art. 1 - Figura prfessinale e prfil. 1. È individuata la figura prfessinale dell assistente familiare. 2. L assistente familiare è l peratre che, a seguit

Dettagli

ANDIAMO A SCUOLA... Istituto Comprensivo di Bernareggio Scuola primaria Aicurzio Bernareggio - Villanova

ANDIAMO A SCUOLA... Istituto Comprensivo di Bernareggio Scuola primaria Aicurzio Bernareggio - Villanova ANDIAMO A SCUOLA... Istitut Cmprensiv di Bernareggi Scula primaria Aicurzi Bernareggi - Villanva IL NOSTRO ISTITUTO L istitut Cmprensiv di Bernareggi è cstituit dalle seguenti scule: scula dell infanzia

Dettagli

Piano di Miglioramento

Piano di Miglioramento Istitut Cmprensiv A. Manzni Mttla (Ta) Cdice meccangrafic: TAIC852005 Pian di Miglirament (PDM) Istitut Cmprensiv Manzni Mttla (Ta) 1 Indice Smmari 1. Obiettivi di prcess 1.1 Cngruenza tra biettivi di

Dettagli

PROTOCOLLO PER ALUNNI DIVERSAMENTE ABILI

PROTOCOLLO PER ALUNNI DIVERSAMENTE ABILI Minister dell Istruzine, dell Università e della Ricerca ISTITUTO COMPRENSIVO DI TARCENTO Viale G. Mattetti, 56 33017 Tarcent (UD) Cd. fisc. 94071050309 - Tel. 0432/785254 Fax 0432/794056 segreteria@ictarcent.cm

Dettagli

CONSULTA PROVINCIALE DELLE ORGANIZZAZIONI DI VOLONTARIATO DI PROTEZIONE CIVILE

CONSULTA PROVINCIALE DELLE ORGANIZZAZIONI DI VOLONTARIATO DI PROTEZIONE CIVILE Prvincia di Csenza REGOLAMENTO CONSULTA PROVINCIALE DELLE ORGANIZZAZIONI DI VOLONTARIATO DI PROTEZIONE CIVILE Settembre 2003 ART. 1 Istituzine e sede 1. E istituita, press la Prvincia di Csenza, la Cnsulta

Dettagli

LA VOSTRA CAPACITA DI APPLICARE TUTTE QUESTE TEORIE AD UN ATTIVITA DIDATTICA CONCRETA!

LA VOSTRA CAPACITA DI APPLICARE TUTTE QUESTE TEORIE AD UN ATTIVITA DIDATTICA CONCRETA! Sintesi tra avvertenze generali e prgramma scula primaria Inglese B2 (.e l s perciò l h mess per prim ) Cenni all epistemlgia ed alle cnnessini tra la didattica pedaggia e le altre scienze dell educazine

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO GRAMSCI + RODARI SESTU

ISTITUTO COMPRENSIVO GRAMSCI + RODARI SESTU ISTITUTO COMPRENSIVO GRAMSCI + RODARI SESTU Via Dante, 1- Cap. 09028 SESTU Tel.070/260144 - Fax. 070/262518 - C.F. 92200240924 - C.M. CAIC89400B - Email:caic89400b@istruzione.it PIANO ANNUALE PER L INCLUSIONE

Dettagli

Parte I analisi dei punti di forza e di criticità

Parte I analisi dei punti di forza e di criticità Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE DUCA DEGLI ABRUZZI Via Garibaldi, 90 26812 Borghetto Lodigiano (LO) - C.M. LOIC80400A C.F. 92517390156 Tel. 0371/80389

Dettagli

PIANO PROVINCIALE PER L INSERIMENTO LAVORATIVO DELLE PERSONE CON DISABILITA. Annualità 2014/2016

PIANO PROVINCIALE PER L INSERIMENTO LAVORATIVO DELLE PERSONE CON DISABILITA. Annualità 2014/2016 SERVIZIO POLITICHE SOCIALI PROVINCIA DI SONDRIO Settre Prgrammazine integrata, turism, cultura, istruzine, frmazine, lavr e plitiche sciali PIANO PROVINCIALE PER L INSERIMENTO LAVORATIVO DELLE PERSONE

Dettagli

ASSISTENTE FAMILIARE

ASSISTENTE FAMILIARE ALLEGATO 1 ASSISTENTE FAMILIARE DESCRIZIONE SINTETICA L Assistente familiare è una figura cn caratteristiche pratic-perative, la cui attività è rivlta a garantire assistenza a persne autsufficienti e nn,

Dettagli

Diritto di scelta, obbligo scolastico e frequenza Partecipazione, efficienza, trasparenza Libertà di insegnamento e aggiornamento del personale

Diritto di scelta, obbligo scolastico e frequenza Partecipazione, efficienza, trasparenza Libertà di insegnamento e aggiornamento del personale Scula Infanzia Cassin Via Arn 0776 270016 Scula Primaria G.D Annunzi Via Pascli 46 0776 21194 Scula Secndaria di I grad G. Di Biasi Via Bellini 1 077621730 CARTA DEI SERVIZI La Carta dei Servizi cstituisce

Dettagli

Scuola ISTITUTO COMPRENSIVO TARRA DI BUSTO GAROLFO (MILANO) a.s 2013/2014. Piano Annuale per l Inclusione

Scuola ISTITUTO COMPRENSIVO TARRA DI BUSTO GAROLFO (MILANO) a.s 2013/2014. Piano Annuale per l Inclusione Scuola ISTITUTO COMPRENVO TARRA DI BUSTO GAROLFO (MILA) a.s 2013/2014 Piano Annuale per l Inclusione Parte I analisi dei punti di forza e di criticità A. Rilevazione dei BES presenti: n 1. disabilità certificate

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE "LOCATELLI-QUASIMODO"

ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE LOCATELLI-QUASIMODO ! ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE! "LOCATELLI-QUASIMODO" Via Veglia, 80 Milan Tel. 02 88447761 - fax 02 69015979 E-MAIL: MIIC8DQ00C@istruzine.it Scula Primaria Lcatelli Scula Primaria Rdari Scula Sec. I gr.

Dettagli

COMUNE DI CISLIANO. Provincia di Milano LEVA CIVICA VOLONTARIA BANDO PER LA SELEZIONE DI 3 VOLONTARI NELL AREA AMBIENTE

COMUNE DI CISLIANO. Provincia di Milano LEVA CIVICA VOLONTARIA BANDO PER LA SELEZIONE DI 3 VOLONTARI NELL AREA AMBIENTE COMUNE DI CISLIANO Prvincia di Milan LEVA CIVICA VOLONTARIA BANDO PER LA SELEZIONE DI 3 VOLONTARI NELL AREA AMBIENTE PREMESSA La crisi che sta investend il mnd del lavr determina l aument della fascia

Dettagli

Piano di Miglioramento

Piano di Miglioramento Pian di Miglirament RNIC811008 IC NOVAFELTRIA "A. BATTELLI" SEZIONE 1 - Scegliere gli biettivi di prcess più rilevanti e necessari in tre passi Pass 1 - Verificare la cngruenza tra biettivi di prcess e

Dettagli

Inserimento socio-lavorativo di persone con problemi di salute mentale

Inserimento socio-lavorativo di persone con problemi di salute mentale FORMULARIO DELL AZIONE 1. NUMERO AZIONE 30 2. TITOLO AZIONE Inseriment sci-lavrativ di persne cn prblemi di salute mentale 3. DESCRIZIONE DELLE ATTIVITÀ Descrivere sinteticamente le attività che si intendn

Dettagli

PIANO DIDATTICO PERSONALIZZATO per alunni con diagnosi DSA

PIANO DIDATTICO PERSONALIZZATO per alunni con diagnosi DSA LICEO GINNASIO STATALE G. B. BROCCHI Classic Linguistic - delle Scienze Sciali Scientific - Scientific/Tecnlgic fndat nel 1819 Allegat alla PROGRAMMAZIONE DEL CONSIGLIO DI CLASSE PIANO DIDATTICO PERSONALIZZATO

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO DI BONATE SOPRA (Bergamo) Anno scolastico 2015/2016

ISTITUTO COMPRENSIVO DI BONATE SOPRA (Bergamo) Anno scolastico 2015/2016 ISTITUTO COMPRENSIVO DI BONATE SOPRA (Bergam) (PIANO DELL OFFERTA FORMATIVA) per i genitri Ann sclastic 2015/2016 Scula Primaria Givanni XXIII BONATE SOPRA Scula Primaria Dn L. Palazzl GHIAIE Scula Primaria

Dettagli

I ruoli della libreria nel Programma NpL

I ruoli della libreria nel Programma NpL I ruli della libreria nel Prgramma NpL Le librerie sn ricnsciute da NpL cme lughi facilitanti all intern delle reti lcali del Prgramma. Grandi piccle, indipendenti, di catena, psizinate nei circuiti della

Dettagli

Associazione La Goccia Onlus. Carta dei servizi. Comunità Familiari per Minori La Goccia e La Stella Centro Servizi per la Famiglia e Centro Studi

Associazione La Goccia Onlus. Carta dei servizi. Comunità Familiari per Minori La Goccia e La Stella Centro Servizi per la Famiglia e Centro Studi Assciazine La Gccia Onlus Carta dei servizi Cmunità Familiari per Minri La Gccia e La Stella Centr Servizi per la Famiglia e Centr Studi Indice 1. Intrduzine... 3 2. Presentazine... 3 3. Principi ispiratri

Dettagli

CONVENZIONE TRA IL COMUNE DI PERO E L ASSOCIAZIONE TANTIQUANTI ANNI 2013-2016 RICHIAMATI

CONVENZIONE TRA IL COMUNE DI PERO E L ASSOCIAZIONE TANTIQUANTI ANNI 2013-2016 RICHIAMATI CONVENZIONE TRA IL COMUNE DI PERO E L ASSOCIAZIONE TANTIQUANTI ANNI 2013-2016 RICHIAMATI 1. la delibera di Cnsigli cmunale n. 45 del 25/07/2012 di apprvazine delle linee prgrammatiche 2012-2017, che riprtan

Dettagli

ISTITUTO TECNICO INDUSTRIALE STATALE "MAX PLANCK" VIA FRANCHINI,1 31020 - LANCENIGO DI VILLORBA (TV)

ISTITUTO TECNICO INDUSTRIALE STATALE MAX PLANCK VIA FRANCHINI,1 31020 - LANCENIGO DI VILLORBA (TV) ISTITUTO TECNICO INDUSTRIALE STATALE "MAX PLANCK" VIA FRANCHINI,1 31020 - LANCENIGO DI VILLORBA (TV) ORGANISMO DI FORMAZIONE ACCREDITATO PRESSO LA REGIONE VENETO: COD. N. 218 Prt. n. 6149/C23 Lancenig,

Dettagli

Alzheimer Café in rete... per non essere più soli

Alzheimer Café in rete... per non essere più soli PROGETTO 2010 AMBITO DI BERGAMO Alzheimer Café in rete... per nn essere più sli 1 INDICE Premessa...3 Chi siam...3 Analisi del bisgn...4 Titl Prgett...6 Descrizine sintetica Prgett...6 Attri, ruli e funzini...6

Dettagli

I.C. 70 MARINO - SANTA ROSA di NAPOLI

I.C. 70 MARINO - SANTA ROSA di NAPOLI I.C. 70 MARINO - SANTA ROSA di NAPOLI Via Luigi Vlpicella 372/G 80147 Napli Tel. 0815963764 - Fax. 0815962878 Cdice meccangrafic NAIC8FR003 - Cdice fiscale 95186630638 e-mail: naic8fr003@istruzine.it pec:

Dettagli

LOGO DELL'ISTITUTO. QUESTIONARIO INFORMATIVO - Passaggio di informazioni da Scuola a Scuola. Scuola di Provenienza Classe. Scuola Accogliente Classe

LOGO DELL'ISTITUTO. QUESTIONARIO INFORMATIVO - Passaggio di informazioni da Scuola a Scuola. Scuola di Provenienza Classe. Scuola Accogliente Classe LOGO DELL'ISTITUTO QUESTIONARIO INFORMATIVO - Passaggi di infrmazini da Scula a Scula Scula di Prvenienza Classe Scula Accgliente Classe ALUNNO/A _ A.s. / (Da cmpilare a cura delle insegnanti di classe

Dettagli

Conferenza dei Servizi di Prevenzione della Regione Piemonte

Conferenza dei Servizi di Prevenzione della Regione Piemonte Cnferenza dei Servizi di Prevenzine della Regine Piemnte Villa Gualin, Trin, 9 dicembre 2009 Rbert Ras Daniela Rivetti Pian Reginale di Prevenzine 2010-2012 OBIETTIVI GENERALI di SALUTE SDO 2007 29.772

Dettagli

PIANO DELL OFFERTA FORMATIVA A.S. 2009/2010 LINEE ESSENZIALI

PIANO DELL OFFERTA FORMATIVA A.S. 2009/2010 LINEE ESSENZIALI ISTITUTO COMPRENSIVO DI SCUOLA DELL INFANZIA, PRIMARIA E SECONDARIA DI PRIMO GRADO EDMONDO CAVICCHI Via Circnvallazine Levante, 61 - PIEVE DI CENTO(BO) Tel. 051 975001 Fax 051 973203 Cd. Fisc. 91153580377

Dettagli

Istituto Comprensivo "SAN GIULIO" a.s.2015 /2016

Istituto Comprensivo SAN GIULIO a.s.2015 /2016 Istituto Comprensivo "SAN GIULIO" a.s.2015 /2016 Piano Annuale per l Inclusione Parte I analisi dei punti di forza e di criticità A. Rilevazione dei BES presenti: n 1. disabilità certificate (Legge 104/92

Dettagli

CONTRATTO FORMATIVO DELLA CLASSE II B

CONTRATTO FORMATIVO DELLA CLASSE II B ISTITUTO PLURICOMPRENSIVO-LAIVES (BZ) Scula elementare in lingua italiana M. Gandhi CONTRATTO FORMATIVO DELLA CLASSE II B LAIVES Ann sclastic 2013/2014 In cmune abbiam i vstri figli: i vstri figli sn i

Dettagli

SPORTELLO PER L'INSERIMENTO LAVORATIVO DEI DISABILI NELLE PROFESSIONI DELL'INFORMATION TECHNOLOGY

SPORTELLO PER L'INSERIMENTO LAVORATIVO DEI DISABILI NELLE PROFESSIONI DELL'INFORMATION TECHNOLOGY SPORTELLO PER L'INSERIMENTO LAVORATIVO DEI DISABILI NELLE PROFESSIONI DELL'INFORMATION TECHNOLOGY Oggett: infrmazini in merit alla ricerca candidature di persnale cn disabilità Per quant riguarda le azini

Dettagli