3. GUIDA PER LO SVILUPPO DEL PIANO DI MITIGAZIONE E ADATTAMENTO

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "3. GUIDA PER LO SVILUPPO DEL PIANO DI MITIGAZIONE E ADATTAMENTO"

Transcript

1 3. GUIDA PER LO SVILUPPO DEL PIANO DI MITIGAZIONE E ADATTAMENTO In cllabrazine cn: Cn il cntribut di LIFE, Strument finanziari per l'ambiente della Cmunità eurpea

2

3 3. Guida per l svilupp del Pian di mitigazine e adattament Alla fase 1 e alla fase 2 abbiam vist cme sviluppare un inventari delle emissini di gas serra e cme valutare le diverse plitiche che un Cmune può applicare per ridurre le emissini di CO 2. A quest punt, il vstr Cmune è prnt per sviluppare il Pian di mitigazine e adattament. L'biettiv principale della presente guida è di assistere il vstr Cmune nelle fasi di: svilupp di un pian che includa tutti gli interventi che pssn ridurre le emissini di gas serra a livell cmunale; cinvlgiment di diversi settri cmunali al fine di cmprendere cme pssn agire per ridurre le emissini di gas serra a livell lcale; creazine di biettivi e respnsabilità specifiche per agevlare il mnitraggi dei risultati; 3.1 Prcedura Al fine di raggiungere tali biettivi, nell'ambit del prgett LAKS sn stati realizzati una "prcedura tip" da seguire e tre strumenti per assistere pass a pass il Cmune nella stesura del dcument finale. La seguente tabella cmprende le azini principali FASI AZIONI A. Gestine A1 Istituzine di un uffici per il Pian di mitigazine e adattament B. Pianificazine B1 Esame del reprt sulle emissini di gas serra e valutazine delle plitiche B2 Definizine di biettivi e di visini a lung termine B3 Svilupp supprt delle parti interessate B4 Svilupp del Pian Identificazine delle azini già in esecuzine Definizine di azini a breve termine Definizine di azini a lung termine Calcl della riduzine di CO2 per gni azine B5 Presentazine del Pian alle parti interessate B6 Apprvazine del Pian 3.2 Gli strumenti Sn stati realizzati tre strumenti perativi per assistere i cmuni nel crs di questa prcedura: Guida LAKs per l svilupp del Pian di mitigazine e adattament Pag. 3

4 STRUMENTO FORMATO DI CHE COSA SI TRATTA COME SI USA Strument per la stesura del Pian di mitigazine e adattament Dcument Excel Si tratta di un file Excel realizzat per assistere i partner nell svilupp del lr pian, guidand i cmuni nella redazine di un elenc di tutti gli interventi che sarann inclusi nel pian e nella lr divisine tra azini a lung termine e a breve termine. Serve inltre ad iniziare a determinare la riduzine di emissini di CO2, nnché il respnsabile per gni azine Prende in cnsiderazine tutti i settri cmpresi sia nell'inventari delle emissini di gas serra che nel Reprt sull'impatt ecnmic In particlare, è utile durante l svlgiment dell'azine B4, quand il vstr cmune inizia a scegliere i ptenziali interventi da includere nel pian analizzand: gli interventi già inclusi in altri piani previsti dal Cmune i feedback prvenienti dai diversi settri i feedback prvenienti dai cnsiglieri il calcl della riduzine di CO2 per gni intervent Metdi per calclare le riduzini di CO 2 Struttura del Pian di mitigazine e adattament Dcument Wrd Mdell in frmat wrd e in frmat ppt per le presentazini cn slide Quest strument cmprende alcuni metdi rilevanti per il calcl delle riduzini di CO2 derivanti dalla realizzazine del prgett LAKS Si tratta di un dcument wrd che può essere usat cme punt di partenza per redigere il pian Tale mdell rappresenta un aiut per il vstr cmune affinché pssa redigere un Pian che prenda in cnsiderazine tutte le principali infrmazini necessarie per ttenere un dcument esaustiv e per fare in md che venga Può essere utilizzat per calclare le riduzini di CO2 derivanti dagli interventi appsitamente scelti per ridurre le emissini di CO2 a livell lcale e verificare la distanza dall'biettiv finale Tali metdi rappresentan esempi utilizzati dalle città LAKS che pssn essere adattati a diverse realtà lcali Una vlta definiti gli interventi all'intern dell strument excel, ptete utilizzare quest mdell per redigere il vstr pian. È necessari adattare i cntenuti alla vstra realtà lcale; in gni cas, usate quest mdell cme base per la realizzazine del vstr pian. Gli spazi sn lasciati vuti al fine di adattare i nuvi inserimenti e i settri ad gni realtà specifica. Anche le immagini utilizzate pssn essere adattate utilizzand il mdelli in frmat ppt allegat. Guida LAKs per l svilupp del Pian di mitigazine e adattament Pag. 4

5 apprvat dal cnsigli cmunale Cmprende il mdell per la descrizine tecnica di gni prgett Guida LAKs per l svilupp del Pian di mitigazine e adattament Pag. 5

6 A. Struttura amministrativa A1. Istituzine di un uffici per il Pian di mitigazine e adattament L svilupp di un Pian di mitigazine e adattament richiede cllabrazine e crdinament tra i vari dipartimenti dell'amministrazine lcale, ad esempi prtezine ambientale, pianificazine sulla destinazine del sul e dell spazi, affari ecnmici e sciali, gestine dell'edilizia e delle infrastrutture, mbilità e trasprti, budget e finanze, appalti, ecc. Inltre, una delle sfide per arrivare al success cnsiste nella cnsiderazine di tale prcedura, da parte dei diversi dipartimenti dell'amministrazine lcale, cme una questine interna che deve essere integrata in tutte le attività qutidiane di gni dipartiment. Per questa ragine è necessaria una slida struttura di crdinament. Una struttura rganizzativa e un'assegnazine delle respnsabilità chiare sn i prerequisiti per un'applicazine efficace e sstenibile del Pian di mitigazine e adattament. La struttura dvrebbe cinvlgere i principali attri che, all'intern della struttura amministrativa, trattan qutidianamente cn i settri cmpresi nel Pian di mitigazine e adattament: energia, edilizia, pianificazine urbana, aree verdi, mbilità, plitiche industriali e agricle, gestine delle risrse idriche e dei rifiuti, ecc. In base alle realtà specifiche, è pssibile cinvlgere anche le aziende cmunali che peran in tali settri (se presenti), ad esempi: frnitre lcale di energia elettrica, frnitre del servizi idric, ecc. Cme esempi di una struttura rganizzativa semplice, è pssibile cstituire due gruppi: a. Un cmitat direttiv cmpst da plitici (ad esempi assessre all'energia, assessre alla pianificazine urbana, sindac, ecc). La sua missine sarebbe quella di dare una direzine strategica alla prcedura nnché quella di frnire il supprt plitic necessari. b. Un grupp di lavr cmpst dal respnsabile della pianificazine energetica e dai principali attri dei vari dipartimenti dell'amministrazine lcale (altri tecnici, esperti delle aree verdi, respnsabili della mbilità, ecc.). Il lr cmpit sarebbe quell di ccuparsi dell'elabrazine del Pian di mitigazine e adattament attuale e delle attività di fllw-up, di garantire la partecipazine delle parti interessate, di rganizzare il mnitraggi, di creare reprt, ecc. CONSIGLI: - Cercate di utilizzare le strutture rganizzative che sn già state create per altre plitiche crrelate (unità per la gestine dell'energia, crdinament Agenda 21 lcale, ecc.); - Scegliete un crdinatre per il Pian di mitigazine e adattament che gda di una vasta rete e di un ampi cnsens all'intern del Cmune al fine di avere influenza sufficiente sia sugli altri settri che sul cnsigli nel crs dell'intera prcedura; - Scegliete un crdinatre per il Pian di mitigazine e adattament che abbia dimstrat una frte leadership e un frte impegn in merit alle questini relative al cambiament climatic; - Inserite nell staff un espert sull'energia che si dedichi alla racclta di dati e ai calcli relativi alle emissini di CO 2. - Prendete in cnsiderazine la pssibilità di rganizzare un training specific rivlt all staff del Pian di mitigazine e adattament al fine di unifrmare le cmpetenze sulle questini tecniche; - Realizzate un rganigramma recante le diverse interazini tra i vari dipartimenti e attri al fine di identificare eventuali mdifiche da apprtare all'rganizzazine dell'amministrazine lcale. - In base alle dimensini del cmune e alla dispnibilità di persnale, ptreste trarre vantaggi dall'assistenza di un supprt estern. È anche pssibile subappaltare alcuni incarichi specifici (ad esempi, la racclta di dati, il calcl della riduzine di CO2 derivante da determinati interventi, l'aggirnament della dcumentazine, ecc.) ppure usare tircinanti (studenti universitari di master). Guida LAKs per l svilupp del Pian di mitigazine e adattament Pag. 6

7 STRUMENTI LAKS: STRUMENTO Strument per la stesura del Pian di mitigazine e adattament Metdi per calclare le riduzini di - CO 2 Struttura per il Pian di mitigazine e adattament COSA È POSSIBILE UTILIZZARE PER QUESTA AZIONE - Ptete iniziare ad utilizzare la Struttura per il Pian di mitigazine e adattament al fine di cmpilare il Capitl 1 della struttura rganizzativa e realizzare l'rganigramma del vstr staff per il Pian di mitigazine e adattament seguend i cnsigli riprtati nel ppt (slide n. 4) Esempi: Struttura amministrativa di Padva Guida LAKs per l svilupp del Pian di mitigazine e adattament Pag. 7

8 B. PIANIFICAZIONE B1. Esame del reprt sulle emissini di gas serra e valutazine multicriteri delle plitiche L'biettiv di questa fase è quell di frnire una rappresentazine chiara di "dve siam arrivati", vver una descrizine della situazine attuale della città in termini di energia e di cambiament climatic. Se ritenete che sia necessari avere una visine più esauriente del vstr cmune ptete servirvi di un'analisi SWOT, un strument di pianificazine strategica che può essere applicat all svilupp del pian di mitigazine e adattament. Basata sui risultati del reprt sulle emissini di gas serra e sulla valutazine multicriteri delle plitiche, permette di determinare i punti di frza e i punti debli dell'amministrazine lcale in termini di energia e di gestine climatica, csì cme le pprtunità e le minacce che ptrebber interessare la prcedura. Tale analisi può aiutare a definire le prirità nel mment in cui si prgettan e si selezinan azini e misure. CONSIGLI: Prima di iniziare, prendete in cnsiderazine tutti i piani e le plitiche che avete già sviluppat e analizzate attentamente l'inventari delle emissini di gas serra per identificare i settri che necessitan di azini priritarie; Valutate tutte le plitiche pssibili che ptrebber essere incluse nel vstr pian esaminand la valutazine multicriteri delle plitiche e selezinate le più rilevanti applicabili alla vstra realtà; Nn dimenticatevi del lavr già svlt: il reprt sulle emissini di gas serra e la valutazine multicriteri delle plitiche sn strumenti perativi da prendere in cnsiderazine in questa fase. STRUMENTI LAKS: STRUMENTO COSA È POSSIBILE UTILIZZARE PER QUESTA AZIONE Strument per la stesura del Pian di - mitigazine e adattament Metdi per calclare le riduzini di CO 2 - Struttura per il Pian di mitigazine e - adattament Guida LAKs per l svilupp del Pian di mitigazine e adattament Pag. 8

9 B2. Definizine di biettivi e di visini a lung termine La visine a lung termine è il principi guida del lavr del vstr cmune per il Pian di mitigazine a adattament. Indica la direzine vers la quale l'amministrazine lcale vule muversi. Un cnfrnt tra tale visine e la situazine attuale dell'amministrazine lcale rappresenta la base per determinare quali azini sian necessarie per raggiungere gli biettivi desiderati. La visine a lung termine è l'element di unine a cui tutte le parti interessate pssn fare riferiment, vver tutte le parti partend dai plitici in carica fin ad arrivare ai cittadini e ai gruppi interessati. Dvete selezinare l'biettiv e l'arc di temp per il raggiungiment della riduzine delle emissini prendend in cnsiderazine i punti riprtati di seguit. Cnsigliam di cnsiderare gli impegni presi dal Patt dei Sindaci (vver ridurre di almen il 20% le emissini di CO2 entr il 2020) cme punt di partenza. Nn preccupatevi di eventuali difficltà nella definizine di tale biettiv: anche un impegn di entità minre può rappresentare un bun punt di partenza per un prcess a lung termine. Il pass successiv da cmpiere cnsiste nella definizine del vstr biettiv di riduzine di emissini di gas serra. Tale biettiv sarà espress cn un valre percentuale rispett alla riduzine delle emissini ttali dell'ann di riferiment selezinat. Tale fase è fndamentale per la riuscita del pian. Al fine di determinare un biettiv fattibile, è imprtante valutare la ptenziale riduzine di emissini di gas serra del vstr cmune, nnché l'impegn e la dispnibilità della plitica. A secnda della realtà lcale ptete ptare per un biettiv che preveda una riduzine delle emissini ttale ppure pr-capite. Una vlta definit l'biettiv ttale, è necessari cnvertirl in biettivi specifici per i diversi settri cinvlti nelle azini dell'amministrazine lcale. CONSIGLI: L'biettiv scelt deve essere versimile e cndivis dai principali respnsabili per le decisini all'intern dell'amministrazine lcale, nnché dalle parti interessate; Scegliete tra una riduzine assluta pr-capite in base alla vstra realtà lcale (ad esempi, rapida crescita della pplazine diminuzine della pplazine); Scegliete una visine a lung termine che sia realistica ma che apprti qualcsa di nuv; aggiungete valre reale e abbattete vecchie barriere che nn hann più ragine di esistere. Tale visine dvrebbe descrivere il futur che si desidera per la città e dvrebbe essere rappresentata graficamente per risultare più cmprensibile agli cchi dei cittadini e delle parti interessate; Scegliete biettivi che sian: Specifici, Misurabili, Attuabili, Realistici e Tempralmente definiti. STRUMENTI LAKS: STRUMENTO Strument per la stesura del Pian di mitigazine e adattament Metdi per calclare le - riduzini di CO 2 Struttura per il Pian di mitigazine e adattament COSA È POSSIBILE UTILIZZARE PER QUESTA AZIONE Fgli 1 "Obiettivi generali": Cmpilate il fgli 1 inserend il vstr biettiv ttale e cnvertite il su valre in tnnellate ttali di CO2 da ridurre entr l'ann selezinat. Tale valre di CO2 rappresenta il punt di partenza per calclare la percentuale delle riduzini di emissini raggiunte da gni prgett selezinat dal vstr cmune (dalla riga 4 alla riga 13). Redigete la vstra visine a lung termine. Iniziate a redigere il Capitl 2 descrivend la visine a lung termine del vstr cmune e definend il vstr Guida LAKs per l svilupp del Pian di mitigazine e adattament Pag. 9

10 biettiv. Ptete anche adattare quest spazi alla vstra realtà e aggiungere alcune immagini prese dal ppt (slide n. 2, 3, 5) Esempi: Definizine degli biettivi di Reggi Emilia Ann di riferiment Emissini ttali (tnnellate di CO 2) Obiettiv di riduzine delle emissini di gas serra Riduzine delle emissini di gas serra già raggiunta attravers gli interventi realizzati dal 2000 al 2008 Distanza dall'biettiv da raggiungere entr il 2020 ( ) % (rispett all'ann di riferiment) Tnnellate di CO2-21,9% 300,000-9,7% 134,000 Guida LAKs per l svilupp del Pian di mitigazine e adattament Pag. 10

11 B3. Garanzia di supprt tecnlgic e finanziari dalle parti lcali interessate Per una stesura ed un'attuazine efficaci del Pian è imprtante cinvlgere, sin dall'inizi del prcess, le principali parti interessate che pssn dare supprt tecnlgic finanziari ai prgetti che sarann inseriti nel pian. L'inter prcess può quindi essere cerente cn gli Accuntability standards in base ai quali il cinvlgiment delle parti interessate è indispensabile per il prcess stess (fare riferiment al riquadr su Accuntability 1000). È fndamentale scegliere parti lcali interessate che pssn rivelarsi utili per l'applicazine della strategia del cmune. Il prcess ideale prevede le fasi seguenti: Mappatura delle parti interessate e divers grad di cinvlgiment: La prima fase cnsiste nell'identificare le principali parti interessate. Per "parti interessate" si intende: Clr i cui interessi sn cinvlti nella materia in questine; Clr le cui attività interessan la materia in questine; Clr che pssiedn/cntrllan infrmazini, risrse e cnscenze necessarie alla realizzazine ed esecuzine della strategia; Clr la cui partecipazine/cinvlgiment è necessaria/ per un'esecuzine efficace. La mappatura delle parti interessate è fndamentale per selezinare il md in cui cinvlgere le stesse al fine di rendere il lr cinvlgiment utile per il prcess. A secnda del lr rul, il cinvlgiment delle parti interessate può essere divis fndamentalmente in tre diverse sezini: GRADO DI COINVOLGIMENTO Infrmazine Feedback Cinvlgiment e cnsultazine METODI Brchure, newsletter, pubblicità, espsizini, visite sul pst. Numer verde, sit web, incntri pubblici, telecnferenze, sndaggi e questinari, espsizini presenziate, sndaggi deliberativi. Wrkshp, gruppi di discussine, frum, pen day. GRADO DI COINVOLGIMENTO Scelta delle parti interessate per cinvlgiment e cnsultazine: scegliete, all'intern della vstra realtà lcale, gli attri che pssiedn cmpetenze tecniche e/ finanziarie che ptrebber risultare strategiche al fine di prgettare gli interventi del Pian di mitigazine e adattament e che ptrebber quindi essere cinvlti ad un livell superire. Tali attri ptrebber cmprendere: partner finanziari cme banche, fndi privati; ESCO - Scietà di servizi energetici; attri istituzinali cme camere di cmmerci; assciazini di architetti e ingegneri; frnitri di energia, servizi; attri appartenenti al settre dei trasprti e della mbilità; trasprt pubblic/privat; Industrie per l'energia rinnvabile; altre attività che ffrn tecnlgie innvative che ptrebber essere applicate ai piani (ad esempi, tecnlgie intelligenti per l'efficienza energetica, ecc.) Organizzazine di gruppi di lavr cn attri selezinati: tali gruppi di lavr dvrebber essere attivati all'inizi del prcess al fine di cinvlgere gli attri fndamentali sin dall'inizi. L'idea è quella di cstruire gradualmente una partnership tra il cmune e le attività lcali, in particlare quelle che pssn diffndere tecnlgie e sluzini nuve che pssn apprtare al Pian sluzini e prgetti innvativi. È imprtante cndividere cn lr le prirità e quant sn dispsti a finanziare, le innvazini tecnlgiche che pssn sviluppare, la tiplgia di energie rinnvabili sulle quali è megli cncentrarsi, ecc. Guida LAKs per l svilupp del Pian di mitigazine e adattament Pag. 11

12 L'aspett fndamentale di quest prcess è che garantisce la fattibilità dei prgetti che sarann inseriti nel Pian e cnsente il cinvlgiment attiv degli attri fndamentali. Inltre, il lr cinvlgiment può anche incentivare psitivamente l'innvazine ecnmica lcale in termini di ecnmia verde. Gli attri fndamentali che dvrebber essere cinvlti sn istituzini finanziarie e altre rganizzazini in grad di frnire risrse. Prima selezine dei prgetti fattibili: le attività di questi gruppi di lavr dvrebber cnsistere nella definizine cndivisa dei prgetti che pssn essere inseriti nelle seguenti azini del Pian. Definite cn i partecipanti i prgetti che pssn essere inseriti nel Pian. CONSIGLI: Cinvlgete nuvi attri e cercate attivamente esperienze interessanti già realizzate nella vstra realtà lcale; Nn cncentratevi esclusivamente sui cntatti abituali; I gruppi di discussine devn essere rganizzati accuratamente al fine di garantire risultati efficaci: STRUMENTO Scegliete mderatri cn esperienza per la gestine degli incntri; Definite un precis prgramma di wrkshp e pianificate accuratamente le sessini di lavr (ad esempi, 1 incntr: bi ettivi del prgett, csa è il Pian di mitigazine e adattament, necessità, ecc., 2 incntr: interventi già realizzati per ridurre le emissini di CO2, nuvi prgetti fattibili, md per finanziare questi prgetti, ecc.); Definite le attività per gni incntr. Alcune parti interessate ptrebber avere cnflitti di interesse: in quest cas è cnsigliabile rganizzare separatamente incntri preliminari per gni grupp specific per capire quali sn gli interessi cntrastanti prima di unire i gruppi. Sviluppate un cinvlgiment cstante delle parti interessate cn aggirnamenti frequenti e revisini inter pares al fine di mantenere un legame frte cn gli attri cinvlti durante l'intera durata del prcess e per farli sentire parte del prcess stess. Strument per la stesura del Pian di mitigazine e adattament Metdi per calclare le riduzini di - CO 2 Struttura per il Pian di mitigazine e adattament COSA È POSSIBILE UTILIZZARE PER QUESTA AZIONE Durante i gruppi di discussine ptete iniziare ad utilizzare quest strument inserend all'intern delle clnne le prime idee per i prgetti futuri da realizzare e da inserire nel Pian. (fare riferiment ai fgli 2 e 3) Inserite nel Capitl 1 tutte le parti interessate che sn state attivamente cinvlte all'intern del prcess Guida LAKs per l svilupp del Pian di mitigazine e adattament Pag. 12

13 Fcus: Stakehlder Engagement Standard AA1000 (AA1000SES) All'intern dell Standard AA1000 pubblicat nel 1999, AccuntAbility ha intrdtt per la prima vlta il principi di inclusività. Il cncett di Inclusività si riferisce alla partecipazine delle parti interessate all svilupp e al raggiungiment di una rispsta alla sstenibilità respnsabile e strategica. Il cinvlgiment delle parti interessate (Stakehlder Engagement) è un strument che le rganizzazini utilizzan per raggiungere l'inclusività. Per sstenere il raggiungiment dell'inclusività, all'intern dell Standard AA1000 del 1999 sn state inserite alcune linee guida su cme prgettare e gestire il cinvlgiment delle parti interessate. Tali linee guida si sn evlute fin a quand, nel 2005, è stat istituit il Stakehlder Engagement Standard AA1000, il prim standard internazinale sul cinvlgiment delle parti interessate ad essere pubblicat. Sebbene il cinvlgiment delle parti interessate nn sia un cncett nuv, al girn d'ggi è cnsiderat fndamentale per la sstenibilità e il success di un'rganizzazine. Fin ad ggi è sempre stat difficile ricnscere fin in fnd la buna la cattiva qualità di un cinvlgiment. L scp di tale standard è quindi quell di stabilire un parametr di riferiment per ricnscere un cinvlgiment di qualità. Le parti interessate nn sn slamente membri di cmunità di rganizzazini nn gvernative; sn persne, gruppi rganizzazini che influenzan e/ ptrebber essere influenzate dalle attività, i prdtti, i servizi e le prestazini assciate di un'rganizzazine in merit alle questini che sarann trattate nell'ambit del cinvlgiment. Cn "cinvlgiment delle parti interessate" si intende dunque il prcess utilizzat da un'rganizzazine per cinvlgere le parti interessate per un scp precis al fine di raggiungere risultati cndivisi. Oggi tale cncett è anche ricnsciut cme un meccanism di accuntability fndamentale piché bbliga un'rganizzazine a cinvlgere le parti interessate nell'identificazine, nella cmprensine e nel rispndere in merit alle questini e ai prblemi riguardanti la sstenibilità, nnché a riferire, spiegare e rendere cnt alle stesse parti interessate in merit a decisini, azini e prestazini. Un cinvlgiment di qualità deve: basarsi sull'impegn a rispettare i principi dell standard AA1000APS; definire chiaramente la prtata; gdere di una prcedura decisinale cndivisa; cncentrarsi su questini imprtanti per l'rganizzazine e/ le parti interessate; creare pprtunità di dialg; essere parte integrante della gvernance dell'rganizzazine; essere trasparente; avere una prcedura adeguata alle parti interessate cinvlte; essere apprpriat; essere flessibile e dinamic. Il cinvlgiment di persne, gruppi rganizzazini interessate da che pssn interessare le attività di un'rganizzazine, nnché la capacità di fare frnte alle lr preccupazini, permette alle rganizzazini di perare in md più efficiente. In quest md aumentan anche le lr cmpetenze e la lr libertà di azine. Un cinvlgiment di qualità può: prtare ad un svilupp sciale più equ e sstenibile dand a clr che hann il diritt di essere ascltati l'pprtunità di partecipare alla prcedura decisinale; favrire una gestine del rischi e una reputazine migliri; cnsentire l'unine di risrse (cmpetenze, persne, denar e tecnlgie) per rislvere i prblemi e raggiungere gli biettivi che nn pssn essere raggiunti dalle single rganizzazini; favrire la cmprensine di ambienti perativi cmplessi, ad esempi degli sviluppi di mercat e delle dinamiche culturali; favrire l'apprendiment dalle parti interessate per miglirare la prduzine e il prcess; imprvements; Guida LAKs per l svilupp del Pian di mitigazine e adattament Pag. 13

14 infrmare, istruire e influenzare le parti interessate affinché miglirin le lr decisini e le lr azini che avrann ripercussini sull'rganizzazine e sulla scietà; cntribuire all svilupp di relazini trasparenti e basate sulla fiducia cn le parti interessate. relatinships. Guida LAKs per l svilupp del Pian di mitigazine e adattament Pag. 14

15 B4 Svilupp del Pian Questa azine rappresenta il fulcr dell'inter prcess in quant prevede l svilupp del Pian di mitigazine e adattament del vstr Cmune. Al fine di descrivere cme dvrebbe essere realizzat un prcess ideale, abbiam divis l'azine di svilupp in quattr fasi; tali fasi nn sn tuttavia elencate in rdine crnlgic in quant pssn essere intraprese cntempraneamente. Prima di prcedere dvete decidere cme intendete suddividere il temp a vstra dispsizine in azini a breve termine (circa 3 anni dal mment in cui inizia l svilupp del pian) e in azini a lung termine (a secnda dell'ann che vi siete prefissati per il raggiungiment del vstr biettiv finale). Tale decisine è fndamentale per realizzare un pian fattibile e per stabilire le tempistiche, le riduzini di CO 2 previste e gli investimenti finanziari. 1. Identificazine delle azini già in esecuzine La prima fase cnsiste nel rivedere tutte le azini che il vstr Cmune ha già pianificat dall'ann di riferiment all'ann che avete stabilit per il raggiungiment del vstr biettiv. Tali azini pssn essere state già realizzate sltant pianificate. Al fine di riesaminare il dcument, dvete analizzare il pian in base alla vstra realtà lcale; alcuni dcumenti che ptrebber cmprendere prgetti relativi al risparmi di CO 2 che ptrebber rivelarsi utili sn: pianificazine energetica; pianificazine urbana; pianificazine della mbilità; pianificazine delle aree verdi e dei parchi Inltre, ptrebbe essere utile rganizzare incntri fcalizzati all'identificazine di interventi già realizzati sia dall'amministrazine lcale che dalle parti interessate. Per quant riguarda il vstr Cmune, ptrebbe essere utile rganizzare incntri cn i cnsiglieri al fine di verificare cn lr se ciò che avete riscntrat nei dcumenti ufficiali è ancra valid. CONSIGLI Ricrdatevi di fare sempre riferiment alla fnte di tali interventi (dcumenti ufficiali, pianificazini, pagine, ecc.); Scegliete slamente le azini che sn state descritte in md specific (tempi, indicatri, risultati previsti, respnsabile, ecc) e che sn ancra valide; Prima di incntrare i cnsiglieri assicuratevi di avere un elenc di interventi da cntrllare insieme a lr; Alla fine di tale prcedura, calclate le riduzini ttali delle emissini già ttenute (partend dall'ann di riferiment) grazie ai prgetti già realizzati e calclate la distanza dall'biettiv. Tale percentuale deve essere cperta dai nuvi interventi che il vstr Cmune si impegnerà a realizzare. STRUMENTO Strument per la stesura del Pian di mitigazine e adattament COSA È POSSIBILE UTILIZZARE PER QUESTA AZIONE Fgli 2 "Attività cmunali" e fgli 3 "Territri": Definite l'intervall di temp a breve e a lung termine e cmpletate le relative clnne cn gli anni precisi dividend i prgetti tra quelli realizzati direttamente dall'amministrazine lcale sulle sue prprietà (fgli 2) e quelli realizzati su un territri più vast che ptrebber avvalersi della cllabrazine di altre parti lcali interessate (fgli 3). Iniziate a cmpletare le clnne dei fgli 2 e 3 ed inserite i relativi prgetti nella sezine "Interventi già Guida LAKs per l svilupp del Pian di mitigazine e adattament Pag. 15

16 realizzati" (dalla clnna AB alla clnna AI) nella sezine "Interventi a breve termine" (dalla clnna F alla clnna Q). Al fine di avere infrmazini cmplete sul prgett, è necessari cmpilare tutte le celle per gni intervent. Metdi per calclare le riduzini di CO 2 Struttura per il Pian di mitigazine e adattament Fgli 1 "Obiettivi generali": dp avere calclate le riduzini di emissini ttenute, cmpletate dalla riga 14 alla riga 16 al fine di indicare la distanza attuale dall'biettiv. Se nn sn già state cpresi nelle diverse pianificazini, servitevi dei metdi utilizzati per i prgetti LAKS per calclare le riduzini di CO 2 derivanti dagli interventi selezinati Definizine di azini a breve e a lung termine A quest punt dvete iniziare a identificare nuvi interventi che pssn cntribuire alla riduzine di emissini di CO 2 a livell lcale. Questa fase può essere realizzata cn metdi diversi e cmplementari: Iniziate cn l'elenc degli interventi fattibili che avete identificat nel crs della valutazine multicriteri delle plitiche; Integrateli cn qualsiasi altr intervent emers nel crs dei wrkshp cn le parti interessate (fare riferiment all'azine B3); Organizzate incntri cn i respnsabili decisinali dei vari dipartimenti (ad esempi, pianificazine urbana, energetica, assessri alla mbilità, ecc.) al fine di definire insieme a lr gli interventi del prgett. CONSIGLI Prima di incntrare i respnsabili decisinali, assicuratevi di avere un elenc di prpste e di interventi fattibili da realizzare all'intern della realtà lcale; Organizzate incntri al fine di aggirnare anche i respnsabili decisinali sull svilupp del prgett; In questa fase è fndamentale cllabrare cn tutti i dipartimenti del Cmune; il crdinament tra tutti gli attri è un aspett fndamentale per una realizzazine efficace di un'azine; Definite scadenze precise al fine di stabilire quali interventi sarann realizzati a breve termine e quali a lung termine; Cinvlgete direttamente il sindac per aggiungere prgetti specifici in quant, nell'ambit di questa azine, è particlarmente difficile raggiungere l'biettiv attravers una prima serie di prgetti definiti cn i cnsiglieri. In quest cas il supprt del sindac può essere utile per rganizzare un ulterire incntr cn i cnsiglieri al fine di sttlineare che l'biettiv prefissat nn è ancra stat raggiunt e che è necessari definire strategie integrative per ridurre le emissini di CO 2. STRUMENTO Strument per la stesura del Pian di mitigazine e adattament COSA È POSSIBILE UTILIZZARE PER QUESTA AZIONE Fgli 2 "Attività cmunali" e fgli 3 "Territri": Dp gni incntr grupp di discussine, aggirnate l strument excel cn tutti i prgetti e gli interventi che sn emersi. Iniziate a Guida LAKs per l svilupp del Pian di mitigazine e adattament Pag. 16

17 cmpletare le clnne dei fgli 2 e 3 ed inserite i relativi prgetti nella sezine "A breve termine" (dalla clnna F alla clnna Q) nella sezine "A lung termine" (dalla clnna T alla clnna AC). Dividete i prgetti tra quelli realizzati direttamente dall'amministrazine lcale sulle sue prprietà (fgli 2) e quelli realizzati su un territri più vast che ptrebber avvalersi della cllabrazine di altre parti lcali interessate (fgli 3). Al fine di avere infrmazini cmplete sui prgetti, è necessari cmpilare tutte le celle per gni intervent. Metdi per calclare le riduzini di CO 2 Struttura per il Pian di mitigazine e adattament Fgli 1 "Obiettivi generali": Una vlta elencati tutti gli interventi, iniziate a calclare la riduzine ttale di emissini ttenuta e cntrllate la distanza dall'biettiv. Utilizzate questi metdi per calclare le riduzini di CO 2 derivanti dagli interventi selezinati Stesura del Pian Prima di prcedere alla stesura del Pian, è imprtante riesaminare cn i respnsabili decisinali i prgetti principali definiti al fine di ttenere la lr apprvazine. Tale azine è pssibile attravers un grupp di discussine all'intern del quale l staff addett al Pian di mitigazine e adattament può presentare i principali risultati ttenuti ai cnsiglieri e al sindac. A quest punt ptete iniziare a redigere la versine finale del Pian utilizzand il mdell in frmat wrd allegat. Dp i primi capitli intrduttivi, dvete iniziare ad elencare tutti gli interventi che avete scelt e un biettiv per gni settre. Alla fine del Pian è necessari cmpletare un schema, che sarà pi allegat, per gni azine prevista a lung e a breve termine. Tale schema dvrà definire almen i seguenti punti: - Settre - Descrizine dell'intervent - Respnsabile - Tempistica (inizi, fine, principali tappe intermedie) - Stima dei csti - Risparmi energetic stimat/aument della prduzine di energia rinnvabile - Riduzine di CO 2 stimata In questa parte ptete decidere di unire gli interventi prvenienti da diversi settri della sezine delle attività cmunali e dalla sezine delle attività del territri al fine di rendere il Pian più facile da leggere e più cmunicativ. È pssibile unire i settri seguend gli esempi di Padva e Reggi Emilia (da 15 settri a 5 aree di intervent). In gni cas, siete liberi di sviluppare eventuali unini di settri in base alle necessità della vstra realtà lcale. Guida LAKs per l svilupp del Pian di mitigazine e adattament Pag. 17

18 Esempi: unine di settri a Padva e Reggi Emilia NUOVE AREE UNITE SETTORE SEGMENTO 1. Nuve energie a basse emissini di CO2 2. Una città più verde e più efficiente 3. Servizi intelligenti Prduzine lcale di energia rinnvabile (cmune) Prduzine lcale di energia rinnvabile (Territri) Edifici pubblici Settre residenziale Aree verdi Illuminazine pubblica Acqua Rifiuti (cmune) Rifiuti (territri) Amministrazine cmunale Territri Amministrazine cmunale Territri Amministrazine cmunale Amministrazine cmunale Amministrazine cmunale Territri Territri CONSIGLI Per gni grupp di discussine cn i respnsabili decisinali può essere utile preparare un breve pwer pint che identifichi per gni settre i prgetti principali, le cnseguenti riduzini di emissini di CO 2, il respnsabile plitic tecnic, la tempistica, ecc.; Prvate a redigere il Pian utilizzand un apprcci cmunicativ frte al fine di creare un dcument facile da leggere che può essere diffus anche ai vstri cittadini; Decidete se, nell'ambit della prima parte, preferite limitare ad una semplice espsizine la descrizine dei prgetti e riprtare quindi tutte le infrmazini tecniche del Pian all'intern di tabelle, in allegat, cntenenti la descrizine dei prgetti; numerate i prgetti in md chiar affinché vi sia una crrispndenza precisa cn la descrizine tecnica cntenuta nell'allegat; STRUMENTO COSA È POSSIBILE UTILIZZARE PER QUESTA AZIONE Strument per la stesura del Pian di - mitigazine e adattament Metdi per calclare le riduzini di CO 2 - Struttura per il Pian di mitigazine e Utilizzate quest mdell per redigere il vstr adattament Pian, seguite i suggerimenti che sn riprtati in rss all'intern del dcument e utilizzate le tabelle e le immagini presenti nel ppt che ritenente pssan essere utili. Cpiate e incllate il mdell per i prgetti a breve termine e quell per i prgetti a lung termine per tutti gli interventi che dvete descrivere. Guida LAKs per l svilupp del Pian di mitigazine e adattament Pag. 18

19 B5 Presentazine del Pian alle parti interessate Presentazine della bzza del Pian: le parti interessate sarann cinvlte anche alla fine del prcess quand l staff per il Pian di mitigazine e adattament presenterà lr la prima bzza del Pian per avere un feedback. Tale presentazine può essere svlta, in base alle single strategie lcali, rganizzand gruppi di discussine cn più parti interessate ppure rganizzand piccli gruppi di discussine cmpsti a lr vlta da gruppi mgenei di parti interessate (ad esempi, cittadini, attri cinvlti nei gruppi di lavr, frnitri di energia, rappresentanti di attività, ecc.). CONSIGLI Per gni grupp di discussine cn le parti interessate preparate un breve pwer pint che identifichi per gni settre i prgetti principali, le cnseguenti riduzini di emissini di CO 2, il respnsabile plitic tecnic, la tempistica, ecc.; Preparatevi a rispndere alle seguenti dmande che ptrebber srgere: In che md avete calclat le emissini di CO2 in fase di inventari? In che md avete calclat la riduzine di emissini di CO2? Perché avete prpri scelt quel punt di partenza? Quali risrse finanziarie sn dispnibili per la realizzazine del prgett? Avete tenut in cnsiderazine anche l'aument di emissini di CO2 che prbabilmente si verificherà nel vstr territri? B6 Apprvazine del Pian L'ultima fase cnsiste nell'apprvazine finale del pian. Al fine di ttenere un ver impegn plitic e per rendere il Pian strategic per il vstr Cmune, è fndamentale l'apprvazine del Cnsigli cmunale. CONSIGLI Assicuratevi che i relativi cnsiglieri e il sindac abbian già apprvat il Pian prima della sessine ufficiale del Cnsigli. Dp l'apprvazine ufficiale, ptete eventualmente rganizzare una cnferenza per presentare il Pian ad un pubblic più vast invitand i cittadini, i girnalisti, ecc. Guida LAKs per l svilupp del Pian di mitigazine e adattament Pag. 19

Sistema di Gestione Ambientale

Sistema di Gestione Ambientale P.G. N. 107289/06 ambientale Pag. 1/5 Indice 1 Scp e camp di applicazine...2 2 Riferimenti...2 3 Definizini...2 4 Mdalità perative...2 4.1 Rilevazine dei fabbisgni frmativi...2 4.2 Redazine del Pian di

Dettagli

Istruzione e formazione all imprenditorialità

Istruzione e formazione all imprenditorialità Istruzine e frmazine all imprenditrialità L istruzine e la frmazine all imprenditrialità è il punt di partenza per sviluppare ed espandere l attività dei prfessinisti, miglirand la lr cnscenza e le lr

Dettagli

PROGETTO: ADEGUAMENTO SITO INTERNET COMUNALE ALLE NORME W3C IN TEMA DI ACCESSIBILITA' ED USABILITA'

PROGETTO: ADEGUAMENTO SITO INTERNET COMUNALE ALLE NORME W3C IN TEMA DI ACCESSIBILITA' ED USABILITA' PROGETTO: ADEGUAMENTO SITO INTERNET COMUNALE ALLE NORME W3C IN TEMA DI ACCESSIBILITA' ED USABILITA' 1. Finalità Le ragini del prgett: Il sit internet del Cmune è stat realizzat nel 2002 nella sua attuale

Dettagli

Sfide e soluzioni per il GPP

Sfide e soluzioni per il GPP Event di Netwrking Nazinale GPP2020 Sfide e sluzini per il GPP 1 ttbre 2014, Rma L 1 ttbre 2014 press l Acquari Rman-Casa dell Architettura, nell ambit del Frum Internazinale degli acquisti verdi, CmpraVerde-BuyGreen,

Dettagli

Progetto Governance delle Risorse Umane-Modelli Innovativi

Progetto Governance delle Risorse Umane-Modelli Innovativi Prgett Gvernance delle Risrse Umane-Mdelli Innvativi Attività dirette al raffrzament degli Uffici addetti alle plitiche e alla gestine del persnale delle Amministrazini degli Enti Lcali delle Regini Obiettiv

Dettagli

POLITICA DELLA SALUTE E SICUREZZA SUL LAVORO

POLITICA DELLA SALUTE E SICUREZZA SUL LAVORO Manuale e dcumenti Dcumenti per la sicurezza Prcedure Gestinali Mdulistica Gestinali DISTRIBUZIONE CONTROLLATA Revisine Data Funzini e nminativi R-SGSL RSPP MC RLS PREP 00 20/10/14 Beltramelli Marc Campini

Dettagli

COMUNITÁ MONTANA - COMMUNAUTÉ DE MONTAGNE GRAND COMBIN

COMUNITÁ MONTANA - COMMUNAUTÉ DE MONTAGNE GRAND COMBIN Lc. Chez Rncz, 29/i - 11010 GIGNOD (Valle d Asta) Tel. 0165/25.66.11 - Fax. 0165/ 25.66.36 - E.mail: inf@cm-grand cmbin.vda.it AVVISO DI INDAGINE DI MERCATO (d. LGS. N. 163/2006) PROPEDEUTICA ALL INDIVIDUAZIONE

Dettagli

QUANDO E DOVE. Segreteria organizzativa: info@nuoviscenarisrl.eu, tel. 342 0946344 e 393 1501613 W W W. N U O V I S C E N A R I S R L.

QUANDO E DOVE. Segreteria organizzativa: info@nuoviscenarisrl.eu, tel. 342 0946344 e 393 1501613 W W W. N U O V I S C E N A R I S R L. UNIVERSITÀ DIFFUSA PROGETTO DI FORMAZIONE E AGGIORNAMENTO PERMANENTE in cllabrazine cn QUANDO E DOVE I Edizine della Summer Schl di Eurprgettazine per l ecnmia sciale, dal 16 al 20 settembre 2013, nell

Dettagli

SCHEDA TECNICA PIANO EXPORT

SCHEDA TECNICA PIANO EXPORT ALLEGATO B2 SCHEDA TECNICA PIANO EXPORT Situazine di partenza Frnire infrmazini sulle strategie adttate le mdalità rganizzative cn le quali vengn attualmente serviti i mercati esteri cn l indicazine degli

Dettagli

2007-2013. Programma Interreg IV Italia - Austria 2007 2013 Cooperazione transfrontaliera

2007-2013. Programma Interreg IV Italia - Austria 2007 2013 Cooperazione transfrontaliera 2007-2013 Prgramma Interreg IV Italia - Austria 2007 2013 Cperazine transfrntaliera Base giuridica La Cmmissine eurpea ha apprvat il 18 settembre 2007 il prgramma eurpe di cperazine territriale per la

Dettagli

La tecnica FMEA di prodotto

La tecnica FMEA di prodotto ISI MANUALE PER CORSI QUALITÀ dispensa data mdifica del livell Q-052 01.01.1996 0 01.01.1996 BLU La tecnica FMEA di prdtt MANUALE DI UTILIZZO ISI La tecnica FMEA di prdtt pagina 2 di 10 1.0 Intrduzine

Dettagli

Politiche Comunitarie. Sintesi dell esistente e progettualità future

Politiche Comunitarie. Sintesi dell esistente e progettualità future Plitiche Cmunitarie Sintesi dell esistente e prgettualità future 1. La Cmmissine Eurpa: analisi e prpste di lavr Nel mandat 2005 2009 la Cmmissine UPI Eurpa e Plitiche Internazinali ha raggiunt i seguenti

Dettagli

QUESTIONARIO INSEGNANTE

QUESTIONARIO INSEGNANTE QUESTIONARIO INSEGNANTE Gentile insegnante, Le chiediam di esprimere la sua pinine su alcuni aspetti della vita sclastica e sul funzinament della scula nella quale attualmente lavra. Le rispste che darà

Dettagli

PROGETTO I - CAST Integrazione delle ICT nella catena del valore delle imprese del sistema Tessile Abbigliamento AVVISO

PROGETTO I - CAST Integrazione delle ICT nella catena del valore delle imprese del sistema Tessile Abbigliamento AVVISO PROGETTO I - CAST Integrazine delle ICT nella catena del valre delle imprese del sistema Tessile Abbigliament AVVISO Dispnibilità della piattafrma tecnlgica di scambi dcumentale Pagina 1 di 7 1. PREMESSA

Dettagli

SALUTE GLOBALE ED EQUITA' IN SALUTE

SALUTE GLOBALE ED EQUITA' IN SALUTE SALUTE GLOBALE ED EQUITA' IN SALUTE GLI STRUMENTI DELL'OPERATORE SANITARIO PER LA TUTELA DELLA SALUTE, DI TUTTI Nel 2008 l OMS ha presentat i lavri cnclusivi della Cmmissine sui Determinanti Sciali di

Dettagli

, progettati e realizzati in loco ricorrendo alle risorse umane presenti nelle strutture d Ateneo

, progettati e realizzati in loco ricorrendo alle risorse umane presenti nelle strutture d Ateneo PROGETTO FORMATIVO COMUNICAZIONE EFFICACE E GESTIONE DEL CONFLITTO NEL FRONT-OFFICE PREMESSA L rientament al cliente è una prergativa indispensabile per la crescita e la cmpetitività di un rganizzazine

Dettagli

Scheda informativa sul programma di sviluppo rurale 2014-2020 per la Toscana

Scheda informativa sul programma di sviluppo rurale 2014-2020 per la Toscana Scheda infrmativa sul prgramma di svilupp rurale 2014-2020 per la Tscana Il prgramma di svilupp rurale (PSR) per la Tscana che è stat frmalmente adttat dalla Cmmissine eurpea il 26 maggi 2015, delinea

Dettagli

Sistema di Gestione della Salute e della Sicurezza sul Lavoro

Sistema di Gestione della Salute e della Sicurezza sul Lavoro Sistema di Gestine della Salute e della Sicurezza sul Lavr versine 1.0 - settembre 2009 1 REVISIONE Prima stesura Versine 1.0 DATA REVISIONE REDAZIONE APPROVAZIONE DATA APPROVAZIONE Revisine 1 2 PREMESSA

Dettagli

ACCORDO DI COLLABORAZIONE FRA CENTRO REGIONALE DI COMPETENZA "ANALISI E MONITORAGGIO DEL RISCHIO AMBIENTALE" E D APPOLONIA s.p.a.

ACCORDO DI COLLABORAZIONE FRA CENTRO REGIONALE DI COMPETENZA ANALISI E MONITORAGGIO DEL RISCHIO AMBIENTALE E D APPOLONIA s.p.a. ACCORDO DI COLLABORAZIONE FRA CENTRO REGIONALE DI COMPETENZA "ANALISI E MONITORAGGIO DEL RISCHIO AMBIENTALE" E D APPOLONIA s.p.a. PER LA REALIZZAZIONE DI ATTIVITA E PROGETTI PER LO SVILUPPO E LA DIFFUSIONE

Dettagli

MANUALE UTENTE (per il Modello di rilevazione in MS Excel)

MANUALE UTENTE (per il Modello di rilevazione in MS Excel) FLUSSO MONITORAGGIO ECONOMICO - FINANZIARIO DEI PIANI DI ZONA TRIENNIO 2009-2011 Racclta dati di Budget preventiv triennale 2009-2011 e annuale 2009 MANUALE UTENTE (per il Mdell di rilevazine in MS Excel)

Dettagli

PROCEDURA DI ALLARME BLS/DAE INDICAZIONI PER LA GESTIONE E MOBILIZZAZIONE DEI COMPONENTI DELLE RETE DI FIRST RESPONDER CONTONALE

PROCEDURA DI ALLARME BLS/DAE INDICAZIONI PER LA GESTIONE E MOBILIZZAZIONE DEI COMPONENTI DELLE RETE DI FIRST RESPONDER CONTONALE PROCEDURA DI ALLARME BLS/DAE INDICAZIONI PER LA GESTIONE E MOBILIZZAZIONE DEI COMPONENTI DELLE RETE DI FIRST RESPONDER CONTONALE Versine 1.5 del 1 febbrai 2010 Indice Indice... 2 Intrduzine... 3 Ambiti...

Dettagli

Efficienza energetica: consumare meno, consumare meglio

Efficienza energetica: consumare meno, consumare meglio Inln Engineering Srl Via Zara, 2 19123 La Spezia Italia Tel: +39 334 9104615 Fax: +39 0187 753322 Efficienza energetica: cnsumare men, cnsumare megli L esigenza La razinalizzazine e il miglirament dell

Dettagli

Le figure del sistema di Prevenzione aziendale secondo il D.Lgs.81/08

Le figure del sistema di Prevenzione aziendale secondo il D.Lgs.81/08 Le figure del sistema di Prevenzine aziendale secnd il D.Lgs.81/08 Le figure del sistema SICUREZZA Rappresentante dei lavratri per la sicurezza (RLS). Datre di lavr (DL), prepsti e dirigenti. Respnsabile

Dettagli

CITTA DI SAN SALVATORE MONFERRATO

CITTA DI SAN SALVATORE MONFERRATO CITTA DI SAN SALVATORE MONFERRATO PROVINCIA DI ALESSANDRIA R EGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA E L'ACCESSO AGLI INCENTIVI PER I LAVORI DI RIMOZIONE DEI MANUFATTI IN AMIANTO ANCORA PRESENTI NEL TERRITORIO DI

Dettagli

Soluzioni di supporto alla gestione e sviluppo di prodotto in ambito NPD e PLM

Soluzioni di supporto alla gestione e sviluppo di prodotto in ambito NPD e PLM Master in Alt Apprendistat Sluzini di supprt alla gestine e svilupp di prdtt in ambit NPD e Figura prfessinale e biettiv Gli apprendisti destinatari del prgett frmativ sn: laureati, di prim e secnd livell,

Dettagli

COMUNE DI CISLIANO. Provincia di Milano LEVA CIVICA VOLONTARIA BANDO PER LA SELEZIONE DI 3 VOLONTARI NELL AREA AMBIENTE

COMUNE DI CISLIANO. Provincia di Milano LEVA CIVICA VOLONTARIA BANDO PER LA SELEZIONE DI 3 VOLONTARI NELL AREA AMBIENTE COMUNE DI CISLIANO Prvincia di Milan LEVA CIVICA VOLONTARIA BANDO PER LA SELEZIONE DI 3 VOLONTARI NELL AREA AMBIENTE PREMESSA La crisi che sta investend il mnd del lavr determina l aument della fascia

Dettagli

Il Business Plan, documento essenziale per lo sviluppo e la crescita dell impresa. Sintesi del nostro punto di vista

Il Business Plan, documento essenziale per lo sviluppo e la crescita dell impresa. Sintesi del nostro punto di vista Il Business Plan, dcument essenziale per l svilupp e la crescita dell impresa Sintesi del nstr punt di vista Settembre 2014 Preparare il Business Plan Sintesi del nstr punt di vista La preparazine del

Dettagli

Allegato al cv di Gianmarco Falzi

Allegato al cv di Gianmarco Falzi 10 gennai 2010 Vi aiutiam ad ttenere il massim dai vstri cllabratri Allegat al cv di Gianmarc Falzi Gianmarc Falzi PERSONE E ORGANIZZAZIONI s.a.s. Via F.lli Cairli 55/1 41125 Mdena c.f. p.i. 02878490362

Dettagli

Perché e per chi. Perché Lyra News? Sistema di Gestione Offerte e Organizzazione dell Attività Commerciale. In questo numero...

Perché e per chi. Perché Lyra News? Sistema di Gestione Offerte e Organizzazione dell Attività Commerciale. In questo numero... Sistema di Gestine Offerte e Organizzazine dell Attività Cmmerciale Perché e per chi. Il prcess di interazine cliente azienda che prta alla predispsizine dell fferta di un mezz di prduzine è mlt cmplicat

Dettagli

IL CURRICULUM VITAE EUROPEO Ver.(1.0)

IL CURRICULUM VITAE EUROPEO Ver.(1.0) Dp l eur ecc un altra nvità che avvicina sempre più i paesi dell EU: un curriculum vitae in frmat eurpe: CVE. A prmuverl è la cmmissaria eurpea Viviane Reding, cn una Raccmandazine pubblicata nella Gazzetta

Dettagli

Dipartimento di Medicina Veterinaria. in collaborazione con. Corso di Project Management

Dipartimento di Medicina Veterinaria. in collaborazione con. Corso di Project Management Dipartiment di Medicina Veterinaria in cllabrazine cn Crs di Prject Management Premesse Il crs nasce a seguit dell esperienza vissuta da un un grupp di dcenti e ricercatri del Dipartiment di Medicina Veterinaria

Dettagli

ATTO D INDIRIZZO AL COLLEGIO DEI DOCENTI IL DIRIGENTE SCOLASTICO

ATTO D INDIRIZZO AL COLLEGIO DEI DOCENTI IL DIRIGENTE SCOLASTICO Unine Eurpea Repubblica Italiana Regine Sicilia Istitut Cmprensiv «Santi Bivna» REGIONE SICILIANA-DISTRETTO SCOLASTICO N. 65 ISTITUTO COMPRENSIVO «SANTI BIVONA» Cntrada Sccrs s. n. c. - 92013 Menfi - (AG)

Dettagli

Regole per ottenere il riconoscimento IATF, 2 edizione, Sanctioned Interpretations

Regole per ottenere il riconoscimento IATF, 2 edizione, Sanctioned Interpretations Regle per ttenere il ricnsciment IATF, 2 edizine, Sanctined Interpretatins Le Regle per ttenere il ricnsciment IATF, 2 edizine, sn state pubblicate nel 2004. Le seguenti Sanctined Interpretatins sn state

Dettagli

SISTEMA DI SITE VISIT PER L ASSICURAZIONE DI QUALITA DEI PROGRAMMI DI SCREENING ONCOLOGICI

SISTEMA DI SITE VISIT PER L ASSICURAZIONE DI QUALITA DEI PROGRAMMI DI SCREENING ONCOLOGICI S.S. Centr di Riferiment Reginale per la Prevenzine Onclgica (CRRPO) Direttre Pala Mantellini SISTEMA DI SITE VISIT PER L ASSICURAZIONE DI QUALITA DEI PROGRAMMI DI SCREENING ONCOLOGICI RAZIONALE E PROCEDURE

Dettagli

ALOT - Agenzia della Lombardia Orientale per i Trasporti e la Logistica Società Consortile a Responsabilità Limitata AVVISO PUBBLICO

ALOT - Agenzia della Lombardia Orientale per i Trasporti e la Logistica Società Consortile a Responsabilità Limitata AVVISO PUBBLICO ALOT - Agenzia della Lmbardia Orientale per i Trasprti e la Lgistica Scietà Cnsrtile a Respnsabilità Limitata AVVISO PUBBLICO ALOT - Agenzia della Lmbardia Orientale per i Trasprti e la Lgistica è una

Dettagli

Il metodo Zugeer Sabrina Tonielli Zugeer 05/01/2011

Il metodo Zugeer Sabrina Tonielli Zugeer 05/01/2011 Il metd Zugeer Sabrina Tnielli Zugeer 05/01/2011 IL METODO ZUGEER Il metd Zugeer Pag. 2 INDICE 1. COME E NATA L IDEA... 4 2. IL METODO... 4 3. PERCHE ZUGEER... 4 4. IN COSA CONSISTE... 5 5. LE REGOLE...

Dettagli

M I N I S T E R O D E L L A P U B B L I C A I S T R U Z I O N E UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER LA LOMBARDIA

M I N I S T E R O D E L L A P U B B L I C A I S T R U Z I O N E UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER LA LOMBARDIA M I N I S T E R O D E L L A P U B B L I C A I S T R U Z I O N E UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER LA LOMBARDIA Direzine Generale UFFICIO SCOLASTICO PROVINCIALE DI MILANO 1- SINTESI DELL INCONTRO DEL 19

Dettagli

OUTSOURCING LOGISTICO E GESTIONE DEL CAMBIAMENTO

OUTSOURCING LOGISTICO E GESTIONE DEL CAMBIAMENTO OUTSOURCING LOGISTICO E GESTIONE DEL CAMBIAMENTO OUTSOURCING LOGISTICO E GESTIONE DEL CAMBIAMENTO La scelta strategica di un azienda di gestire cn una prpria rganizzazine la Supply Chain di affidarla,

Dettagli

Euro7 è una agenzia di consulenza con sede a Sofia, creata nel 2005, in grado di offrire alle società

Euro7 è una agenzia di consulenza con sede a Sofia, creata nel 2005, in grado di offrire alle società Eur7 Grup per essere cstantemente presenti sul territri PRESENTAZIONE Eur7 è una agenzia di cnsulenza cn sede a Sfia, creata nel 2005, in grad di ffrire alle scietà eurpee servizi di cnsulenza per la ricerca

Dettagli

La gestione del rischio clinico PIANO DI FORMAZIONE. REGIONE TOSCANA Giunta Regionale

La gestione del rischio clinico PIANO DI FORMAZIONE. REGIONE TOSCANA Giunta Regionale REGIONE TOSCANA Giunta Reginale Direzine Generale Diritt alla Salute e Plitiche di Slidarietà La gestine del rischi clinic PIANO DI FORMAZIONE 50127 Firenze, Via di Nvli 26 Tel. 055/4382111 http:\\www.regine.tscana.it

Dettagli

Compilazione. Compilazione del Giornale dei lavori

Compilazione. Compilazione del Giornale dei lavori Girnale Elettrnic dei Lavri GIOELAV (Versine 1.1.0) Cs è GIOELAV? E una piattafrma sftware, residente in clud, per la registrazine di tutte le attività girnaliere riguardanti l'andament dei Cantieri e

Dettagli

RIEPILOGO CALCOLO DI RISCHIO PER AREE DI ATTIVITÀ* SECONDO LE RETTIFICHE APPORTATE

RIEPILOGO CALCOLO DI RISCHIO PER AREE DI ATTIVITÀ* SECONDO LE RETTIFICHE APPORTATE RIEPILOGO CALCOLO DI RISCHIO PER AREE DI ATTIVITÀ* SECONDO LE RETTIFICHE APPORTATE DAL DIPARTIMENTO DELLA FUNZIONE PUBBLICA DA CUI SI EVINCE L'INVARIANZA DEL LIVELLO DI RISCHIO (bass- medi - alt) M0NITORAT0

Dettagli

LA FACOLTÀ DI GIURISPRUDENZA

LA FACOLTÀ DI GIURISPRUDENZA LA FACOLTÀ DI GIURISPRUDENZA STRUTTURA GENERALE DEI CORSI DI LAUREA E SISTEMA DEI "CREDITI" In base alla rifrma universitaria (D.M. 3.11.99 n. 509) l impegn dell studente (frequenza dei crsi e studi individuale)

Dettagli

Oggetto: presentazione candidature Funzioni Strumentali al Piano dell Offerta Formativa

Oggetto: presentazione candidature Funzioni Strumentali al Piano dell Offerta Formativa MINISTERO DELLA PUBBLICA ISTRUZIONE UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER IL LAZIO ISTITUTO D ISTRUZIONE SUPERIORE VIA COPERNICO VIA COPERNICO 1 00040 POMEZIA (ROMA) TEL. 06 121127550 FAX 0667666356 CODICE

Dettagli

Scuola C.A.S.T. Trani, 18 marzo 2010 Ragionamenti a più voci sul Centro del Futuro1

Scuola C.A.S.T. Trani, 18 marzo 2010 Ragionamenti a più voci sul Centro del Futuro1 Scula C.A.S.T. Trani, 18 marz 2010 Raginamenti a più vci sul Centr del Futur1 I partecipanti alla Scula C.A.S.T. hann sviluppat due METAPLAN2 cntempranei in due tempi: Prim Metaplan: Esigenze dal territri

Dettagli

FORMAZIONE IN HOUSE : Acquisti, Logistica, Trasporti, Commercio Internazionale

FORMAZIONE IN HOUSE : Acquisti, Logistica, Trasporti, Commercio Internazionale FORMAZIONE IN HOUSE : Acquisti, Lgistica, Trasprti, Cmmerci Internazinale La frmazine rganizzata dal nstr netwrk mira a sddisfare la necessità d apprfndiment dei temi relativi ai temi di Acquisti,Lgistica

Dettagli

Laurea triennale in: Ingegneria Gestionale Ingegneria Informatica e dell'informazione. Vademecum per

Laurea triennale in: Ingegneria Gestionale Ingegneria Informatica e dell'informazione. Vademecum per Laurea triennale in: Ingegneria Gestinale Ingegneria Infrmatica e dell'infrmazine Vademecum per Tircini Prva Finale Piani di studi e crediti Erasmus Trasferimenti Tircini Quand. E' cnsigliabile che la

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DELLE ATTIVITA E LINEE GUIDA PER IL RIESAME DEI CORSI DI STUDIO E PER LA RELAZIONE DELLE COMMISSIONI PARITETICHE - ANNO 2015

PROGRAMMAZIONE DELLE ATTIVITA E LINEE GUIDA PER IL RIESAME DEI CORSI DI STUDIO E PER LA RELAZIONE DELLE COMMISSIONI PARITETICHE - ANNO 2015 PROGRAMMAZIONE DELLE ATTIVITA E LINEE GUIDA PER IL RIESAME DEI CORSI DI STUDIO E PER LA RELAZIONE DELLE COMMISSIONI PARITETICHE - ANNO 2015 Smmari Premessa... 1 Organizzazine e tempi... 1 Calendari e descrizine

Dettagli

SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA

SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA (Allegat 1) SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA ENTE 1) Ente prpnente il prgett: COMUNE DI CUSANO MUTRI 2) Cdice di accreditament: NZ03880 3) Alb e classe di iscrizine:

Dettagli

Groundbreaking Innovative Financing of Training. in a European Dimension. D2.1 MODELLO GIFTED Novembre 2012

Groundbreaking Innovative Financing of Training. in a European Dimension. D2.1 MODELLO GIFTED Novembre 2012 Grundbreaking Innvative Financing f Training in a Eurpean Dimensin D2.1 MODELLO GIFTED Nvembre 2012 N di riferiment del 517624-LLP-1-2011-1-AT-GRUNDTVIG-GMP prgett N del pian WP 2 Mdelling retributiv Deliverable

Dettagli

Allegato E RELAZIONE TECNICA

Allegato E RELAZIONE TECNICA Allegat E Cmune di Pzzuli Cmune di Quart RELAZIONE TECNICA PROGRAMMA OPERATIVO FESR Campania 2007/2013 Asse n. 3 EnergiaObiettiv Operativ 3.3 Cnteniment ed efficienza della dmanda Prgramma ENERGIA EFFICIENTEPian

Dettagli

InfoCenter Product a PLM Product

InfoCenter Product a PLM Product InfCenter Prduct a PLM Prduct Inf Center Prduct Cmpnenti di Inf Center Prduct La gestine dcumenti Definizine e ggett Acquisizine di un ggett Funzini sugli ggetti L integrazine prgettazine e gestinali Le

Dettagli

Scheda informativa sul programma di sviluppo rurale 2014-2020 per la Provincia di Bolzano

Scheda informativa sul programma di sviluppo rurale 2014-2020 per la Provincia di Bolzano Scheda infrmativa sul prgramma di svilupp rurale 2014-2020 per la Prvincia di Blzan Il prgramma di svilupp rurale (PSR) della Prvincia autnma di Blzan è stat ufficialmente adttat dalla Cmmissine eurpea

Dettagli

1. CHE COS È LA CARTA DEI SERVIZI

1. CHE COS È LA CARTA DEI SERVIZI CARTA DEI SERVIZI 1. CHE COS È LA CARTA DEI SERVIZI 2. PRESENTAZIONE 3. SERVIZI FORNITI E AREE DI INTERVENTO 4. I PRINCIPI FONDAMENTALI 5. TUTELA E VERIFICA 6. DATI DELLA SEDE 1. CHE COS È LA CARTA DEI

Dettagli

Prevenzione del disagio scolastico

Prevenzione del disagio scolastico AREA 2 BISOGNI EDUCATIVI SPECIALI E PROCESSI INCLUSIVI DA ATTUARE Prevenzine del disagi sclastic Finalità Intervenire preccemente sulle difficltà, i disturbi dell apprendiment e del cmprtament. Obiettivi

Dettagli

CONSULTA PROVINCIALE DELLE ORGANIZZAZIONI DI VOLONTARIATO DI PROTEZIONE CIVILE

CONSULTA PROVINCIALE DELLE ORGANIZZAZIONI DI VOLONTARIATO DI PROTEZIONE CIVILE Prvincia di Csenza REGOLAMENTO CONSULTA PROVINCIALE DELLE ORGANIZZAZIONI DI VOLONTARIATO DI PROTEZIONE CIVILE Settembre 2003 ART. 1 Istituzine e sede 1. E istituita, press la Prvincia di Csenza, la Cnsulta

Dettagli

Studio Frasson. Consulenza di Direzione e Supporto Certificazione Sistemi di Gestione per la Qualità TITOLO. Di Alessio Frasson.

Studio Frasson. Consulenza di Direzione e Supporto Certificazione Sistemi di Gestione per la Qualità TITOLO. Di Alessio Frasson. TITOLO Di Alessi Frassn Cpyright 2008 Pag 1/13 1. MOTIVAZIONE ALL ORIGINE DEL PROGETTO...3 2. ARTICOLAZIONE DEL PROGETTO DIDATTICO:...5 3. RISULTATI ATTESI...12 4. TEMPI...12 5. RISORSE...13 6. POTENZIALI

Dettagli

RELAZIONE ILLUSTRATIVA C.A.T. CONFCOMMERCIO COSENZA

RELAZIONE ILLUSTRATIVA C.A.T. CONFCOMMERCIO COSENZA RELAZIONE ILLUSTRATIVA C.A.T. CONFCOMMERCIO COSENZA Scpi, biettivi ed rganizzazine Premessa: L'art. 23 del D. Lgs. 114/98 ha previst la cstituzine dei C.A.T. (Centri di Assistenza Tecnica) per accmpagnare

Dettagli

PROGETTO LAVORO&SVILUPPO 4

PROGETTO LAVORO&SVILUPPO 4 Prvincia di Csenza Settre Mercat del Lavr PROGETTO LAVORO&SVILUPPO 4 OBIETTIVI E FINALITA Scp del prgett è favrire la frmazine di sggetti inccupati/disccupati residenti nelle Regini dell biettiv Cnvergenza

Dettagli

Gli strumenti della ricerca e i risultati dei focus group

Gli strumenti della ricerca e i risultati dei focus group Gli strumenti della ricerca e i risultati dei fcus grup 1. Il questinari E stat lanciat un prim sndaggi attravers il sit www.urp.it: Sei un amministrazine in rete? le amministrazini dvevan slamente indicare

Dettagli

Scheda tecnica sul programma di sviluppo rurale 2014-2020 della Regione Valle d'aosta

Scheda tecnica sul programma di sviluppo rurale 2014-2020 della Regione Valle d'aosta Scheda tecnica sul prgramma di svilupp rurale 2014-2020 della Regine Valle d'asta Il prgramma di svilupp rurale della Regine Valle d'asta è stat frmalmente adttat dalla Cmmissine eurpea l 11 nvembre 2015,

Dettagli

CODICE ETICO E DEONTOLOGICO POLITICA SUI REGALI E SULL INTRATTENIMENTO

CODICE ETICO E DEONTOLOGICO POLITICA SUI REGALI E SULL INTRATTENIMENTO CODICE ETICO E DEONTOLOGICO POLITICA SUI REGALI E SULL INTRATTENIMENTO POLITICA SUI REGALI E SULL INTRATTENIMENTO Offrire ricevere regali aziendali e intrattenimenti è spess un md apprpriat utilizzat tra

Dettagli

SCHEDA DI ISCRIZIONE da compilare e restituire via e-mail all indirizzo g.vero@idramanagement.com oppure via fax allo 049.8591204

SCHEDA DI ISCRIZIONE da compilare e restituire via e-mail all indirizzo g.vero@idramanagement.com oppure via fax allo 049.8591204 Viale Svezia 20 35020 Pnte San Niclò (PD) www.idramanagement.cm inf@idramanagement.cm SCHEDA DI ISCRIZIONE da cmpilare e restituire via e-mail all indirizz g.ver@idramanagement.cm ppure via fax all 049.8591204

Dettagli

Relatori: * Dr. Romeo Di Giuseppe - # Dr. Palmerino Masciotta. Abstract. Introduzione e scopo dello studio. Materiali e Metodi

Relatori: * Dr. Romeo Di Giuseppe - # Dr. Palmerino Masciotta. Abstract. Introduzione e scopo dello studio. Materiali e Metodi La valutazine dei rischi per la sicurezza e per la salute degli peratri di un servizi veterinari: l esperienza della ASL RM B * e della ASL RM C #. Relatri: * Dr. Rme Di Giuseppe - # Dr. Palmerin Mascitta

Dettagli

Unione Amici del cane e del gatto ONLUS - Firenze

Unione Amici del cane e del gatto ONLUS - Firenze Unine Amici del cane e del gatt ONLUS - Firenze Via Reginald Giuliani 130/r 50110 - Firenze - Tel. 3478345299 www.unineamicidelcaneedelgatt.it Reglament intern 2009 Reglament per la disciplina dell attività

Dettagli

CTRH - Centro Risorse Territoriale per l Handicap ACCORDO DI RETE

CTRH - Centro Risorse Territoriale per l Handicap ACCORDO DI RETE AMBITO TERRITORIALE: MILANO CENTRO-SUD ZONE 1-4-5 ACCORDO DI RETE RETE TERRITORIALE PER L INTEGRAZIONE SCOLASTICA DEGLI ALUNNI DIVERSAMENTE ABILI ANNI SCOLASTICI 2012/2013 2013/2014 2014/2015 AMBITO TERRITORIALE:

Dettagli

3. Economia e società

3. Economia e società Guida mdell Prfil B Catalg degli biettivi di frmazine 3. Ecnmia e scietà Cmpetenze chiave 3.1 Capire i presuppsti dell ecnmia mndiale e cnscere le interazini fra aziende e mnd circstante 3.2 Avere un quadr

Dettagli

MANUALE UTENTE (per il Modello di rilevazione in MS Excel)

MANUALE UTENTE (per il Modello di rilevazione in MS Excel) FLUSSO MONITORAGGIO INTESE Racclta dati 1 gennai 30 giugn 2009 MANUALE UTENTE (per il Mdell di rilevazine in MS Excel) Lmbardia Infrmatica S.p.A. INDICE 1 Premessa...3 2 Intrduzine...4 2.1 UdP Anagrafica

Dettagli

L UNIVERSITA DEGLI STUDI DELLA TUSCIA DI VITERBO. con la collaborazione della. QUALITY AND MANAGEMENT SERVICES s.r.l.

L UNIVERSITA DEGLI STUDI DELLA TUSCIA DI VITERBO. con la collaborazione della. QUALITY AND MANAGEMENT SERVICES s.r.l. L UNIVERSITA DEGLI STUDI DELLA TUSCIA DI VITERBO cn la cllabrazine della QUALITY AND MANAGEMENT SERVICES s.r.l. - Rma ORGANIZZA Labratri di Micrsft Prject Durata 16 re PROGRAMMA DEL CORSO Direttre didattic:

Dettagli

Gli interventi dell AUSL in integrazione con i Servizi Sociali in materia di tutela dei minori e degli adolescenti

Gli interventi dell AUSL in integrazione con i Servizi Sociali in materia di tutela dei minori e degli adolescenti PROMOZIONE E PROTEZIONE DEI DIRITTI DELL INFANZIA E DELL ADOLESCENZA Incntr cn il Garante dell Emilia-Rmagna Reggi Emilia e Mdena Mdena 11 giugn 2015 Gli interventi dell AUSL in integrazine cn i Servizi

Dettagli

REQUISITI PRINCIPALI: Regolamento definitivo sui controlli preventivi dei prodotti alimentari destinati al consumo umano Punti chiave

REQUISITI PRINCIPALI: Regolamento definitivo sui controlli preventivi dei prodotti alimentari destinati al consumo umano Punti chiave La Fd and Drug Administratin ffre questa traduzine cme un servizi per un vast pubblic internazinale. Ci auguriam che Lei trvi questa traduzine utile. Anche se l'ente ha cercat di ttenere una traduzine

Dettagli

GUIDA ALL ACCESSO E ALLA NAVIGAZIONE IN PIATTAFORMA

GUIDA ALL ACCESSO E ALLA NAVIGAZIONE IN PIATTAFORMA GUIDA ALL ACCESSO E ALLA NAVIGAZIONE IN PIATTAFORMA Indice Linee guida per accedere alla piattafrma Csa fare al 1 access Csa fare al 2 access e successivi Passwrd Username dimenticata? Ecc csa fare Linee

Dettagli

Agevolazioni previste

Agevolazioni previste Le agevlazini per l autimpieg di cui al Dgls 185/2000. Svilupp Italia Abruzz spa gestisce in Abruzz per cnt di Invitalia spa e del Minister del Lavr le Misure inerenti gli incentivi all Autimpieg di cui

Dettagli

Comunità di pratica Newsletter n 6 del 12/06/2015

Comunità di pratica Newsletter n 6 del 12/06/2015 Cmunità di pratica Newsletter n 6 del 12/06/2015 LA RELAZIONE CONCLUSIVA PERCHÉ UNA PIATTAFORMA PER LA DIDATTICA? IL MANDATO DEL COLLEGIO Cn l individuazine della Funzine strumentale per l us dell infrmatica

Dettagli

UNITÀ DI APPRENDIMENTO PER LA SCUOLA PRIMARIA MOVIMENTO E GUSTO CON L EQUILIBRIO GIUSTO! Comprendente:

UNITÀ DI APPRENDIMENTO PER LA SCUOLA PRIMARIA MOVIMENTO E GUSTO CON L EQUILIBRIO GIUSTO! Comprendente: UNITÀ DI APPRENDIMENTO PER LA SCUOLA PRIMARIA MOVIMENTO E GUSTO CON L EQUILIBRIO GIUSTO! Cmprendente: UDA PIANO DI LAVORO SCHEMA RELAZIONE INDIVIDUALE GRIGLIA DI VALUTAZIONE IC Rvig 3 - Insegnanti: Osti

Dettagli

REPORT GRUPPO DI LAVORO I

REPORT GRUPPO DI LAVORO I REPORT GRUPPO DI LAVORO I Campagna d infrmazine e prmzine della RCS a supprt degli incntri pubblici di reclutament dei Riferimenti Civici, negli ambiti sciali e territriali in prgramma Caltanissetta, 23.01.2015

Dettagli

PIANO DI LAVORO INIZIALE A.S. 2014-2015

PIANO DI LAVORO INIZIALE A.S. 2014-2015 PIANO DI LAVORO INIZIALE A.S. 2014-2015 SEDE: Via Mranti, 4 Castelnv né mnti INDIRIZZO: Servizi sci sanitari DOCENTE: Liguri Tiziana CLASSE: 2^E MATERIA DI INSEGNAMENTO: Metdlgie perative LIVELLI DI PARTENZA

Dettagli

Ministero della Salute

Ministero della Salute Minister della Salute EX DIPARTIMENTO DELL INNOVAZIONE EX DIREZIONE GENERALE DELLLA RICERCA SCIENTIFICA E TECNOLOGICA UFFICIO II IL MINISTRO VISTO il decret legislativ 16 ttbre 2003, n. 288, recante il

Dettagli

WAS Monitoring Valutazione rischio Work organization

WAS Monitoring Valutazione rischio Work organization Mnitring Valutazine rischi Wrk rganizatin Premessa In base ai dcumenti dell WHO(OMS), alle linee guida eurpee, all Accrd Eurpe del 2004 sull stress lavr crrelat e in base al dcument ICF dell OMS 2001 che

Dettagli

Prot.n. 6363 / 17-17 Jesolo, 12/10/2012 AVVISO PUBBLICO

Prot.n. 6363 / 17-17 Jesolo, 12/10/2012 AVVISO PUBBLICO Istitut Cmprensiv Statale Ital Calvin Jesl (VE) Piazza Mattetti, 12 - Cd. Mecc. VEIC81500D Cd. Fisc. 93020690272 0421-951186 - 0421-952901 VEIC81500D@istruzine.it - www.istitutcmprensivcalvin.it Prt.n.

Dettagli

2 BANDO 2014 BANDO IN RETE

2 BANDO 2014 BANDO IN RETE Alla Fndazine Cmunità Mantvana Onlus Via Prtazzl, 9 46100 Mantva MODULO PER LA PRESENTAZIONE DEL PROGETTO E RICHIESTA DEL CONTRIBUTO 2 BANDO 2014 BANDO IN RETE da presentarsi entr il 17 OTTOBRE 2014 L

Dettagli

Città di Albisola Superiore Provincia di Savona

Città di Albisola Superiore Provincia di Savona Apprvat cn deliberazine di Giunta Cmunale n. 15 del 27/01/2015 PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E L'INTEGRITÀ'2015/2017 AGGIORNAMENTO E REVISIONE AI SENSI DEL D.LGS. 14/03/2013 N. 33 Smmari Intrduzine...

Dettagli

Modulo 2: Ciclo di vita di un progetto: Avvio;Progettazione; Esecuzione; Verifica; Chiusura

Modulo 2: Ciclo di vita di un progetto: Avvio;Progettazione; Esecuzione; Verifica; Chiusura Argment: Prject Management REVEAL Crs PM1 Livell 1 Base Le basi del PM Mdul 1: Che csa è il Prject management: elementi chiave Il Prject Management cme apprcci DU 1.1 Che csa è il PM: elementi chiave Definizine:

Dettagli

LA PROGRAMMAZIONE DIDATTICA NEI CASI DI DISTURBI SPECIFICI DELL APPRENDIMENTO

LA PROGRAMMAZIONE DIDATTICA NEI CASI DI DISTURBI SPECIFICI DELL APPRENDIMENTO LA PROGRAMMAZIONE DIDATTICA NEI CASI DI DISTURBI SPECIFICI DELL APPRENDIMENTO DEFINIZIONE NORMATIVA OBIETTIVO STRUMENTI VALUTAZIONE ITER ORGANIZZATIVO DEFINIZIONE disturbi relativi alle abilità dell apprendiment

Dettagli

DataCubex Business Intelligence. Soluzioni del futuro

DataCubex Business Intelligence. Soluzioni del futuro DataCubex Business Intelligence Sluzini del futur pagina 2 Intrduzine L analisi OLAP (On Line Analytical Prcessing) è un insieme di tecniche sftware utilizzate per analizzare velcemente grandi quantità

Dettagli

I ruoli della libreria nel Programma NpL

I ruoli della libreria nel Programma NpL I ruli della libreria nel Prgramma NpL Le librerie sn ricnsciute da NpL cme lughi facilitanti all intern delle reti lcali del Prgramma. Grandi piccle, indipendenti, di catena, psizinate nei circuiti della

Dettagli

CASSETTA DEGLI ATTREZZI STANDARD. Tipo Ente: Provincia. Ufficio: Centri per l impiego

CASSETTA DEGLI ATTREZZI STANDARD. Tipo Ente: Provincia. Ufficio: Centri per l impiego CASSETTA DEGLI ATTREZZI STANDARD Tip Ente: Prvincia Uffici: Centri per l impieg Servizi: Supprt alla ricerca del lavr INDICE Smmari 1 OGGETTO E CONTENUTI... 3 1.1 DESCRIZIONE DEL SERVIZIO OGGETTO DI CUSTOMER

Dettagli

ISTITUTO TECNICO COMMERCIALE STATALE ABBA - BALLINI

ISTITUTO TECNICO COMMERCIALE STATALE ABBA - BALLINI ISTITUTO TECNICO COMMERCIALE STATALE ABBA - BALLINI Via Tirandi n. 3-25128 BRESCIA tel. 030/307332-393363 - fax 030/303379 www.abba-ballini.it email: inf@abba-ballini.it DIPARTIMENTO DI INFORMATICA Attività

Dettagli

Catalogo della formazione

Catalogo della formazione TrainerMKT Catalg della frmazine FndPrfessini - Ann 2014/15 Indice Sviluppare relazini efficaci cn il cliente: apprcci cnsulenziale e strumenti p. 3 Guidare e mtivare le risrse per aumentare l efficacia

Dettagli

VADEMECUM INCLUSIONE

VADEMECUM INCLUSIONE www.ictramnti.gv.it Autnmia Sclastica n. 24 Istitut Cmprensiv Statale G. Pascli Via Orsini - 84010 Plvica - Tramnti (SA) - Tel e Fax. 089876220 - C.M. SAIC81100T - C.F. 80025250657 Email :saic81100t@istruzine.it-

Dettagli

Scheda informativa sul programma di sviluppo rurale 2014-2020 per la Regione Lombardia

Scheda informativa sul programma di sviluppo rurale 2014-2020 per la Regione Lombardia Scheda infrmativa sul prgramma di svilupp rurale 2014-2020 per la Regine Lmbardia Il prgramma di svilupp rurale (PSR) per la Regine Lmbardia, che è stat frmalmente adttat dalla Cmmissine eurpea il 15 lugli

Dettagli

Formstat Flight. Caratteristiche di Formstat Flight

Formstat Flight. Caratteristiche di Formstat Flight Frmstat Flight Frmstat Flight è una suite di prgrammi prgettati cn l bbiettiv di ttimizzare il prcess frmativ e sfruttare al megli l interattività e la multimedialità fferte dai nuvi strumenti messi a

Dettagli

CASSETTA DEGLI ATTREZZI STANDARD. Tipo Ente: Comune. Ufficio: Anagrafe. Servizio: Rilascio certificati

CASSETTA DEGLI ATTREZZI STANDARD. Tipo Ente: Comune. Ufficio: Anagrafe. Servizio: Rilascio certificati CASSETTA DEGLI ATTREZZI STANDARD Tip Ente: Cmune Uffici: Anagrafe Servizi: Rilasci certificati INDICE Smmari 1 OGGETTO E CONTENUTI... 3 1.1 DESCRIZIONE DEL SERVIZIO OGGETTO DI CUSTOMER SATISFACTION...

Dettagli

Lezione Le Strategie e le Imprese Alberghiere a.a. 2008/09

Lezione Le Strategie e le Imprese Alberghiere a.a. 2008/09 Università degli Studi di Rma Tr Vergata Facltà di Lettere e Filsfia Lezine Le Strategie e le Imprese Alberghiere a.a. 2008/09 Prf.ssa Claudia M. Glinelli Imprese alberghiere Mn-Unit/Multi-Unit Lcalizzazine

Dettagli

CASSETTA DEGLI ATTREZZI STANDARD

CASSETTA DEGLI ATTREZZI STANDARD CASSETTA DEGLI ATTREZZI STANDARD Tip Ente: Cmune Uffici: Relazini cn il Pubblic Servizi: Assistenza Dmiciliare INDICE Smmari 1 OGGETTO E CONTENUTI... 3 1.1 DESCRIZIONE DEL SERVIZIO OGGETTO DI CUSTOMER

Dettagli

ASP OPUS CIVIUM Castelnovo di Sotto

ASP OPUS CIVIUM Castelnovo di Sotto Metd di rilevazine adttati per le previsini ed il Cntrll L ASP Opus Civium utilizza un sistema infrmativ che cntempla la tenuta sia della cntabilità generale che della cntabilità analitica per centri di

Dettagli

CONVENZIONE TRA IL COMUNE DI PERO E L ASSOCIAZIONE FOTOCLUB 82 PERO ANNO 2013-2016 RICHIAMATI

CONVENZIONE TRA IL COMUNE DI PERO E L ASSOCIAZIONE FOTOCLUB 82 PERO ANNO 2013-2016 RICHIAMATI CONVENZIONE TRA IL COMUNE DI PERO E L ASSOCIAZIONE FOTOCLUB 82 PERO ANNO 2013-2016 RICHIAMATI 1. la delibera di Cnsigli cmunale n. 45 del 25/07/2012 di apprvazine delle linee prgrammatiche 2012-2017, che

Dettagli

nlll Egf .-y'i.y't*,,. *- 1fr),". àut,u,,l,,/"t

nlll Egf .-y'i.y't*,,. *- 1fr),. àut,u,,l,,/t ['.-y'i.y't*,,. *- 1fr),". àut,u,,l,,/"t 9*rr" /.&nn,,- Egf nlll fffftl Jl-...-I' a)' Cmune di Rimini PROTOCOLLO D'INTESA PER SOSTENERE, FACILITARE E IMPLEMENTARE LA RACCOLTA DI ECCEDENZE DEL MERCATO ALIMENTARE

Dettagli

ASP RAGUSA - Test verifica Recupero Dati - Patrimonio - Cespiti v1.0.docx. 29/07/2013 Antonio Derna

ASP RAGUSA - Test verifica Recupero Dati - Patrimonio - Cespiti v1.0.docx. 29/07/2013 Antonio Derna Asp Ragusa Piazza Igea n. 1 ASP RAGUSA - Test verifica Recuper Dati - Patrimni - Cespiti INFORMAZIONI SULLA VERSIONE Prgett: Emess da: Rivist da: Prtcll: Titl: Nme file: Data: Asp Ragusa: Distribuit a:

Dettagli