Libri e documenti del Museo Camuno: memorie della Valle e oltre

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Libri e documenti del Museo Camuno: memorie della Valle e oltre"

Transcript

1 Libri e documenti del Museo Camuno: memorie della Valle e oltre Esposizione delle Raccolte storiche librarie e archivistiche del Museo Camuno di Breno Cura scientifica e testi: Simone Signaroli Selezione del materiale: Angelo Giorgi, Simone Signaroli Impaginazione e grafica: Carlo Ducoli Con il sostegno di:

2 La Valle Camonica nel Medio Evo Raccolta Putelli Pergamene, 576 Esine, 21 maggio 1382 Il documento è un atto notarile, con il quale Marco Federici di Gorzone concede in affitto un castagneto nei dintorni di Esine al coltivatore Piccino Romele, figlio di Rainero. L'affitto annuo, da versarsi nel giorno di S. Martino (11 novembre), ammonta a un quarto del raccolto di castagne. L'atto è concluso dalla sottoscrizione del notaio "Fachinus de Bubobus", autore materiale del documento. Esso è scritto su un ritaglio di pergamena, materia scrittoria costosa ottenuta dalla concia di pelle di un animale, in genere pecora o capra. Il signum notarile La sottoscrizione è certificata dalla presenza del signum, un disegno peculiare e distintivo di ciascun notaio. In questo caso una T c o r i c a t a, d a l l e e s t r e m i t à l o b a t e e a c c o m p a g n a t a d a l l e l e t t e r e " f a ", evidentemente le prime due del nome "Fachinus".

3 La Valle Camonica e l'espansione di Venezia La Repubblica di Venezia, durante il dogado di Francesco Foscari (principe dal 1423 al 1457) formò gran parte del suo Stato di Terraferma. Esteso dapprima nell'odierno veneto e in parte del Friuli, acquistò nel 1426 la città di Brescia, soggetta in precedenza al dominio milanese dei Visconti, che si diede alla Serenissima concordando con i governanti veneziani le reciproche sfere di potere, presto codificate da codici di statuti e ratificate da quelli che oggi diremmo trattati di politica internazionale. Allo stesso modo, nel 1428 anche la Valle Camonica, costituita solidamente in Comunità per privilegio imperiale, trattò con Venezia la propria dedizione alla Repubblica, sebbene una parte consistente delle maggiori famiglie camune, come i Federici, rimanesse legata ai signori di Milano. Dopo alcuni tentativi viscontei di riappropriarsi e delle città e della valle, la pace di Lodi del 1454 stabilì un equilibrio di poteri che rimase sostanzialmente invariato, nell'italia settentrionale, per i tre secoli a venire. In Lombardia, in particolare, rimarranno venete Brescia, Bergamo e Crema, mentre tornerà milanese Cremona, facendo dei fiumi Adda e Oglio importanti frontiere politiche per tutta l'età moderna.

4 La Valle Camonica in epoca veneta Raccolta Putelli Pergamene, 588c Angolo, 12 marzo 1447 Avvenuta la dedizione di Valle Camonica alla Serenissima, la vita quotidiana non poteva dirsi rivoluzionata. Come attesta questo documento notarile, in tutto simile alla pergamena stilata a Esine nel Anche in questo caso i contraenti stipulano un contratto affitto, che non riguarda più un castagneto, ma un singolo animale: una vacca.il foro non si è prodotto dopo la scrittura della pergamena, ma prima. Infatti la scrittura corre attorno al bordo senza che ciò interrompa il corso del testo.

5 La Valle Camonica in epoca veneta Si sono visti finora soltanto documenti privati, cioè contratti o accordi stipulati tra due o più individui. Ma naturalmente esistevano anche documenti pubblici. Ad esempio, in epoca veneta, i dispacci ufficiali che giungevano direttamente dalla segreteria del doge, le ducali o dogali. Raccolta Putelli Dogali, 2 Questa ducale fu inviata dalla segreteria di Giovanni Bembo il 10 ottobre Rispetto a un documento privato, che veniva autenticato dall'apposizione di un signum notarile, la ducale era certificata da un sigillo. Il sigillo Questo sigillo, in piombo, rappresenta al recto le figure del doge e di san Marco, protettore ed emblema dello Stato veneziano. Al verso si trova un'iscrizione recante il nome del doge. IOANNES(S) BEMBO DEI GRA(TIA) DVX VENETIARVM ET.C.

6 La Valle Camonica in epoca veneta, Raccolta Putelli, Registri, 1 L'attività legislativa e amministrativa nella Valle Camonica venta era svolta da un consiglio della Comunità. Il consiglio era dotato di una propria cancelleria, cui spettava in primo luogo il compito di produrre e conservare gli atti dell'organo. Il prodotto tipico di tale attività è costituito dai registri che conservano i verbali delle assemblee. È qui riprodotta una pagina del più antico registro che si sia conservato, contenente le delibere degli anni

7 Lo stemma di Valle Camonica Durante il dominio veneto la Comunità di Valle Camonica stabilisce definitivamente l'aspetto del proprio stemma, di origine medioevale. La versione più celebre e, forse, più completa, si trova al frontespizio degli Statuti di Valle Camonica pubblicati a Brescia nel Da questo logo hanno preso spunto anche gli stemmi degli attuali enti comprensoriali camuni e del Comune di Breno.

8 Alla fine della Repubblica: l'ultimo registro, Raccolta Putelli, Registri, 16 Dopo tre secoli di attività pressoché ininterrotta, si giunge con questo registro al termine della vita della Repubblica di Venezia: ecco l'ultimo verbale dei consigli della Comunità di Valle Camonica prima della caduta dello Stato veneto. Esso è sottoscritto dall'allora cancelliere Agostino Poli.

9 Il collezionismo di Romolo Putelli Raccolta Putelli libraria, 72 Dall'edizione veneziana di Virgilio (Luc'Antonio Giunta, 1544), si presenta un'incisione raffigurante il primo incontro di Enea, in fuga da Troia, e la regina di Cartagine Didone. L'abbigliamento dei personaggi e l'ambientazione sono aggiornati all'uso dell'europa occidentale del Cinquecento.

10 Il collezionismo di Romolo Putelli Raccolta Putelli libraria, 356 Fra i libri della Raccolta Putelli, notevole una copia degli Emblemata di Andrea Alciato, grande manuale di interpretazione iconografica. Si tratta in questo caso dell'edizione patavina del 1621, ampiamente commentata dal sacerdote padovano Lorenzo Pignoria.

11 Memorie camune Raccolta Putelli libraria, 389 Non poteva mancare nella Raccolta Putelli una copia dei Curiosi trattenimenti continenti raguagli sacri e profani de' popoli camuni, di padre Gregorio di Valcamonica (1698), dei quali è qui riprodotto il frontespizio.

12 Marche tipografiche veneziane nel '500 Diffuse già nel primo secolo della stampa, nel corso Cinquecento le marche tipografiche, incisioni decorative e distintive di singole officine, assumono caratteristiche fortemente decorative. La Raccolta Putelli conserva diversi esemplari provenienti dalle maggiori tipografie veneziane di quell'epoca. Di seguito le marche di: Luc'Antonio Giunta; Pietro Dusinelli; eredi di Melchior Sessa. Raccolta Putelli libraria, 56 Raccolta Putelli libraria, 211 Raccolta Putelli libraria, 212

13 Il collezionismo di Giorgio Morelli Negli anni Ottanta del Novecento, per iniziativa di Ernico Tarsia, fu acquisita la biblioteca-archivio dello storico abruzzese Giorgio Morelli. Composta di libri a stampa, manoscritti e carteggi, essa rivela il gusto del collezionista interessato di storie romane e d'abruzzo, con una predilezione per libri dotati di note di possesso più o meno illustri. Non manca inoltre, all'interno del fondo, l'opportunità di osservare particolari suggestivi, o di leggere libri curiosi, come questa raccolta di Lettere missive et responsive delle bestie, una raccolta di epistole satiriche celate dietro la maschera degli animali. Fondo Morelli, XVII.19

14 L'antichità di un segno moderno Manoscritti Morelli, 2 Contrariamente a quanto si pensa, il segno che indica oggi gli indirizzi di posta elettronica non è un'invenzione recente. Lo dimostra, fra gli innumerevoli esempi che si conservano, questa pagina. Si tratta dell'indice di un manoscritto, compilato nel corso del XVIII secolo: il numero del foglio nel quale si trova l'informazione ricercata è indicato dal che è semplicemente l'unione grafica delle lettere a e d. Cioè rappresentano la preposizione latina ad, in inglese at.

15 Fondo Morelli, XVII.9 Storie romane e d'abruzzo Morelli, studioso di storie romane e d'abruzzo, raccolse un discreto numero di testi utili come fonti per le vicende italiane dal Sei all'ottocento. Ad esempio questo volume Del Mercurio, overo historia de' correnti tempi, di Vittorio Siri, pubblicato nel Pregevole l'antiporta, gradevolmente incisa.

L anno 2015 (duemilaquindici), il giorno del mese, presso la sede della Soprintendenza Archeologia della Lombardia TRA

L anno 2015 (duemilaquindici), il giorno del mese, presso la sede della Soprintendenza Archeologia della Lombardia TRA ACCORDO TRA SOPRINTNDNZA ARCHOLOGIA DLLA LOMBARDIA, POLO MUSAL RGIONAL DLLA LOMBARDIA, I COMUNI DI BRSCIA, BRNO, CIVIDAT CAMUNO, DSNZANO DL GARDA, LONATO DL GARDA, NUVOLNTO, SIRMION, TOSCOLANO MADRNO,

Dettagli

Le banche dati del Consortium of European Research Libraries:

Le banche dati del Consortium of European Research Libraries: Le banche dati del Consortium of European Research Libraries: Cooperazione internazionale per superare la dispersione del patrimonio librario europeo e produrre ricerca Cristina Dondi Secretary of CERL

Dettagli

ANTONELLA ROVERE. Processi documentari e istituzioni comunali in area ligure e provenzale

ANTONELLA ROVERE. Processi documentari e istituzioni comunali in area ligure e provenzale ANTONELLA ROVERE Processi documentari e istituzioni comunali in area ligure e provenzale Scrineum Rivista 6 (2009) ISSN 1128-5656 2009 Università di

Dettagli

CARTEGGIO DELLE CANCELLERIE DELLO STATO

CARTEGGIO DELLE CANCELLERIE DELLO STATO Inventario SA 2 Archivio di Stato di Milano CARTEGGIO DELLE CANCELLERIE DELLO STATO Per la richiesta indicare: Fondo: Carteggio delle Cancellerie dello Stato Pezzo: numero della busta Carteggio delle cancellerie

Dettagli

www.vallecamonicacultura.it/carlomagno www.vallecamonicacultura.it www.museidivallecamonica.it info@turismovallecamonica.it

www.vallecamonicacultura.it/carlomagno www.vallecamonicacultura.it www.museidivallecamonica.it info@turismovallecamonica.it Questo volume è stato realizzato grazie al contributo del Distretto Culturale di Valle Camonica ed è parte del progetto Un percorso di ricerca storica e turismo culturale Un progetto del Distretto Culturale

Dettagli

Indagine sulla conoscenza e fruizione del patrimonio culturale: verso l Osservatorio per la Cultura e il Turismo della Valle Camonica

Indagine sulla conoscenza e fruizione del patrimonio culturale: verso l Osservatorio per la Cultura e il Turismo della Valle Camonica Indagine sulla conoscenza e fruizione del patrimonio culturale: verso l Osservatorio per la Cultura e il Turismo della Valle Camonica VISION E MISSION DELL OSSERVATORIO VISION Diventare il luogo di osservazione

Dettagli

VISITA DEL ROTARY CLUB PADOVA ALLA BANCA POPOLARE DI VICENZA VICENZA, MERCOLEDI 27 GENNAIO 2010

VISITA DEL ROTARY CLUB PADOVA ALLA BANCA POPOLARE DI VICENZA VICENZA, MERCOLEDI 27 GENNAIO 2010 VISITA DEL ROTARY CLUB PADOVA ALLA BANCA POPOLARE DI VICENZA VICENZA, MERCOLEDI 27 GENNAIO 2010 Mercoledì 27 Gennaio 2010 il Rotary Club Padova, guidato dal suo Presidente Pier Luigi Cereda, ha avuto il

Dettagli

(Proposta didattica per scuole dell obbligo)

(Proposta didattica per scuole dell obbligo) Percorsi e giochi intor no a Venezia (Proposta didattica per scuole dell obbligo) Sei un insegnante e hai in programma una visita a Venezia con i tuoi alunni? Affidati a macacotour! Il primo servizio pensato

Dettagli

L Italia nei secoli XIV e XV

L Italia nei secoli XIV e XV L Italia nei secoli XIV e XV Con le sue città, i suoi commerci, la sua cultura, l Italia di fine Medio Evo costituisce forse la più alta espressione delle civiltà europea, ma allo stesso tempo è insidiata

Dettagli

I nostri sogni e desideri cambiano il mondo.

I nostri sogni e desideri cambiano il mondo. PRESENTAZIONE Giornalino sul FATTO DA I BAMBINI DELLA 4^B CON L AIUTO DELL INS.TE (PISCHEDDA ELISABETTA) DELLA SCUOLA ELEMENTARE ITALO CALVINO DELL ISTITUTO COMPRENSIVO DI BEINASCO ANNO SCOLASTICO 2005/2006

Dettagli

Atto notarile informatico

Atto notarile informatico Angelo Busani Atto notarile informatico Norme & ICT: digitalizzazione, bilanci, IAS IFRS, e commerce Fare clic per modificare lo stile del sottotitolo dello schema 26.11.2010 Politecnico di Torino D.Lgs.

Dettagli

ESTRATTO DEL REGOLAMENTO

ESTRATTO DEL REGOLAMENTO ISTITUTO SUPERIORE DI SCIENZE RELIGIOSE DI PRIMO CICLO S. AGOSTINO PAVIA - VIGEVANO 27100 PAVIA - Via J. Menocchio, 26 tel. 0382/24322 fax 0382/22892 ESTRATTO DEL REGOLAMENTO Estratto del Regolamento attuato

Dettagli

ANECDOTA VENETA. Studi di storia culturale e religiosa veneziana. Collana della Biblioteca della Fondazione Studium Generale Marcianum - 7

ANECDOTA VENETA. Studi di storia culturale e religiosa veneziana. Collana della Biblioteca della Fondazione Studium Generale Marcianum - 7 ANECDOTA VENETA Studi di storia culturale e religiosa veneziana Collana della Biblioteca della Fondazione Studium Generale Marcianum - 7 ANECDOTA VENETA COMITATO SCIENTIFICO: Edoardo Barbieri, direttore

Dettagli

VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE

VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE Comune di Cassacco Provincia di Udine VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE COPIA ANNO 2015 N. 19 del Reg. Delibere OGGETTO: APPROVAZIONE DISCIPLINARE CON LA REGIONE F.V.G. PER L'AFFIDAMENTO DEL

Dettagli

CITTÀ DI AVIGLIANO DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE. N. 53 del 16 giugno 2012

CITTÀ DI AVIGLIANO DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE. N. 53 del 16 giugno 2012 CITTÀ DI AVIGLIANO (Provincia di Potenza) DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 53 del 16 giugno 2012 OGGETTO: Presentazione del libro Il piede di Federico (Lagopesole, 16 giugno 2012). Concessione patrocinio.

Dettagli

Proposte didattiche del Museo Civico di Pizzighettone

Proposte didattiche del Museo Civico di Pizzighettone Proposte didattiche del Museo Civico di Pizzighettone Il Museo Civico di Pizzighettone è uno fra i più antichi della provincia di Cremona: inaugurato nel 1907 in seguito a donazioni private, dopo il 25

Dettagli

IL MINISTRO DELLA GIUSTIZIA. di concerto con IL MINISTRO DELL ECONOMIA E DELLE FINANZE

IL MINISTRO DELLA GIUSTIZIA. di concerto con IL MINISTRO DELL ECONOMIA E DELLE FINANZE Decreto Ministero della Giustizia 27 novembre 2012, n. 265 Regolamento recante la determinazione dei parametri per oneri e contribuzioni dovuti alle Casse professionali e agli Archivi a norma dell articolo

Dettagli

TRA OTTOCENTO E NOVECENTO

TRA OTTOCENTO E NOVECENTO GIUSEPPE DI BENEDETTO PALERMO TRA OTTOCENTO E NOVECENTO LA CITTÀ ENTRO LE MURA nella collezione fotografica di Enrico Di Benedetto Giuseppe Di Benedetto PALERMO TRA OTTOCENTO E NOVECENTO La città entro

Dettagli

DISCIPLINARE PER LA STIPULAZIONE DEI CONTRATTI IN MODALITÀ ELETTRONICA

DISCIPLINARE PER LA STIPULAZIONE DEI CONTRATTI IN MODALITÀ ELETTRONICA DISCIPLINARE PER LA STIPULAZIONE DEI CONTRATTI IN MODALITÀ ELETTRONICA Approvato con Delibera di GC n. 133 del 10 luglio 2014 C O M U N E D I C O L L E F E R R O Provincia di Roma DISCIPLINARE PER LA STIPULAZIONE

Dettagli

Dogana Veneta, eventi, cene e matrimoni con stile.. www.doganaveneta.it Lazise (VERONA) - Italy Tel: 0039 348 8639608 Email: info@doganaveneta.

Dogana Veneta, eventi, cene e matrimoni con stile.. www.doganaveneta.it Lazise (VERONA) - Italy Tel: 0039 348 8639608 Email: info@doganaveneta. Dogana Veneta, eventi, cene e matrimoni con stile.. www.doganaveneta.it Lazise (VERONA) - Italy Tel: 0039 348 8639608 Email: info@doganaveneta.it Presentazione storica: Il celebre edificio di epoca veneziana,

Dettagli

Le dimore dei marchesi Arconati nell'ottocento

Le dimore dei marchesi Arconati nell'ottocento Le dimore dei marchesi Arconati nell'ottocento a cura di Patrizia Ferrario In occasione della giornata di studi Lettere di liberta'.costanza Arconati Trotti Bentivoglio (biblioteca A. Manzoni, Trezzo sull'adda

Dettagli

Viola Dott.ssa Rosita Assessore X

Viola Dott.ssa Rosita Assessore X Estratto del verbale della seduta della Giunta Comunale NUMERO DI REGISTRO SEDUTA DEL 154 9 settembre 2015 Oggetto : Autorizzazione al prestito di un'opera di proprietà del Comune di Cremona e custodita

Dettagli

Imposta di bollo assolta in via telematica ai sensi del D.M. REPUBBLICA ITALIANA. Il giorno quindici maggio duemilaquindici alle ore quindici e

Imposta di bollo assolta in via telematica ai sensi del D.M. REPUBBLICA ITALIANA. Il giorno quindici maggio duemilaquindici alle ore quindici e Imposta di bollo assolta in via telematica ai sensi del D.M. 22 febbraio 2007 REPERTORIO N.5059 RACCOLTA N.2962 VERBALE DI DEPOSITO E PUBBLICAZIONE DI TESTAMENTO OLOGRAFO REPUBBLICA ITALIANA REGISTRATO

Dettagli

MUSICALI PERCORSI DI STUDIO. dell Associazione musicale Flûte harmonique. Improvvisazione organistica

MUSICALI PERCORSI DI STUDIO. dell Associazione musicale Flûte harmonique. Improvvisazione organistica dell Associazione musicale Flûte harmonique Percorsi musicali di studio Pianoforte Clarinetto Organo Improvvisazione organistica Percorsi di formazione liturgico-musicale Direzione di coro liturgico Organo

Dettagli

LA PIETA A SCUOLA Laboratori didattici e percorsi tematici per l anno scolastico 2010 2011

LA PIETA A SCUOLA Laboratori didattici e percorsi tematici per l anno scolastico 2010 2011 LA PIETA A SCUOLA Laboratori didattici e percorsi tematici per l anno scolastico 2010 2011 1. PREMESSA L istituto Provinciale per l Infanzia Santa Maria della Pietà è un antica istituzione veneziana che

Dettagli

Introduzione. Trascrizioni Annotazioni Comunicazioni Varie Scioglimento Riserve

Introduzione. Trascrizioni Annotazioni Comunicazioni Varie Scioglimento Riserve Introduzione Le istanze connesse ai titoli di proprietà industriale, denominate anche seguiti brevettuali, vengono depositate successivamente alla domanda originaria. Sono necessarie in caso di trasferimenti

Dettagli

Borsa di Studio Alessandro Favaretto Rubelli per una ricerca sull arte tessile veneziana

Borsa di Studio Alessandro Favaretto Rubelli per una ricerca sull arte tessile veneziana Fondazione Giorgio Cini onlus Centro Internazionale di Studi della Civiltà Italiana Vittore Branca Borsa di Studio Alessandro Favaretto Rubelli per una ricerca sull arte tessile veneziana Domande entro

Dettagli

FERRARA. Città d arte e della bicicletta. Hotel da Pippi www.hoteldapippi.com

FERRARA. Città d arte e della bicicletta. Hotel da Pippi www.hoteldapippi.com FERRARA Città d arte e della bicicletta. BATTAGLIE STORICHE Ferrara, per la sua posizione strategica è stata coinvolta in molte battaglie, famosa rimane la guerra di Ferrara ( del 1308 ) tra la repubblica

Dettagli

Andrea De Pasquale (direttore della Biblioteca Nazionale Centrale di Roma)

Andrea De Pasquale (direttore della Biblioteca Nazionale Centrale di Roma) Andrea De Pasquale (direttore della Biblioteca Nazionale Centrale di Roma) I musei in Biblioteca: il progetto Spazi900 della Biblioteca Nazionale Centrale di Roma Le biblioteche, spesso inserite all interno

Dettagli

REGIONE DEL VENETO ISTITUTO ONCOLOGICO VENETO I.R.C.C.S. DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE N. 166 DEL 10/05/2013

REGIONE DEL VENETO ISTITUTO ONCOLOGICO VENETO I.R.C.C.S. DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE N. 166 DEL 10/05/2013 REGIONE DEL VENETO ISTITUTO ONCOLOGICO VENETO I.R.C.C.S. DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE N. 166 DEL 10/05/2013 OGGETTO: Lavori di ampliamento del corpo centrale del terzo piano Ospedale F. Busonera

Dettagli

CONVERSIONE IN EURO DEL

CONVERSIONE IN EURO DEL CAMERA DI COMMERCIO UFFICIO REGISTRO DELLE IMPRESE DI RAVENNA CONVERSIONE IN EURO DEL CAPITALE SOCIALE Realizzazione a cura di: Dott.ssa Maria Cristina Venturelli Dott.ssa Cristina Franchini Dott.ssa Francesca

Dettagli

C O M U N E D I C E R V I G N A N O D E L F R I U L I PROVINCIA DI UDINE

C O M U N E D I C E R V I G N A N O D E L F R I U L I PROVINCIA DI UDINE C O M U N E D I C E R V I G N A N O D E L F R I U L I PROVINCIA DI UDINE Verbale di deliberazione della GIUNTA COMUNALE Registro delibere di Giunta Comunale COPIA N. 29 OGGETTO: Approvazione convenzione

Dettagli

BIALETTI INDUSTRIE SPA. sul punto 4. All ordine del giorno relativo a:

BIALETTI INDUSTRIE SPA. sul punto 4. All ordine del giorno relativo a: BIALETTI INDUSTRIE SPA ASSEMBLEA ORDINARIA DEGLI AZIONISTI DEL 29 30 GIUGNO 2011 RELAZIONE DEGLI AMMINISTRATORI E PROPOSTA MOTIVATA DEL COLLEGIO SINDACALE sul punto 4. All ordine del giorno relativo a:

Dettagli

NUMERO DI REGISTRO SEDUTA DEL 17 4 febbraio 2015

NUMERO DI REGISTRO SEDUTA DEL 17 4 febbraio 2015 Estratto del verbale della seduta della Giunta Comunale NUMERO DI REGISTRO SEDUTA DEL 17 4 febbraio 2015 Oggetto : Autorizzazione al prestito di tre opere di proprietà del Comune di Cremona e custodite

Dettagli

IL PROGETTO DI RECUPERO DELLE ANTICHE PIANTE DA FRUTTO

IL PROGETTO DI RECUPERO DELLE ANTICHE PIANTE DA FRUTTO IL PROGETTO DI RECUPERO DELLE ANTICHE PIANTE DA FRUTTO Pom costa Dr. G. Calvi Dottore Agronomo Parco dell Adamello Breno Gennaio 2013 OLTRE A CIO CHE E RIMASTO DEI VECCHI BROLI E NELLA MEMORIA DEGLI ANZIANI,

Dettagli

REGOLAMENTO N. 8 DEL 3 MARZO 2015

REGOLAMENTO N. 8 DEL 3 MARZO 2015 REGOLAMENTO N. 8 DEL 3 MARZO 2015 REGOLAMENTO CONCERNENTE LA DEFINIZIONE DELLE MISURE DI SEMPLIFICAZIONE DELLE PROCEDURE E DEGLI ADEMPIMENTI NEI RAPPORTI CONTRATTUALI TRA IMPRESE DI ASSICURAZIONI, INTERMEDIARI

Dettagli

ESTRATTO DEL VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE

ESTRATTO DEL VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE DELIBERAZIONE N 94 IN DATA 23/02/2009 PROTOCOLLO N 0007541 COMUNICATA AI CAPIGRUPPO CONSILIARI IL 03/02/2009 DELIB. IMM. ESEGUIBILE ESTRATTO DEL VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE OGGETTO:

Dettagli

CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO AGRICOLTURA

CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO AGRICOLTURA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO AGRICOLTURA ISTRUZIONI PER LA REGISTRAZIONE DI UN MARCHIO D IMPRESA CHE COS E UN MARCHIO D IMPRESA Il marchio d impresa è un segno distintivo che serve a contraddistinguere

Dettagli

La storia della carta stampata dal papiro a www.quotidiano.net

La storia della carta stampata dal papiro a www.quotidiano.net La storia della carta stampata dal papiro a www.quotidiano.net Uno dei primi supporti per la scrittura, che precedettero la carta, fu il papiro. Questo veniva ottenuto già verso il 3500 a.c. in Egitto,

Dettagli

ALLEGATOA alla Dgr n. 582 del 29 aprile 2014 pag. 1/6

ALLEGATOA alla Dgr n. 582 del 29 aprile 2014 pag. 1/6 giunta regionale 9^ legislatura ALLEGATOA alla Dgr n. 582 del 29 aprile 2014 pag. 1/6 CONVENZIONE PER LA REALIZZAZIONE DELLA SPERIMENTAZIONE DEL MODELLO DI INTERVENTO IN MATERIA DI VITA INDIPENDENTE L

Dettagli

UNIVERSITA CA FOSCARI VENEZIA DIPARTIMENTO DI FILOSOFIA E BENI CULTURALI LABORATORIO DI BENI CULTURALI CARTA DEI SERVIZI

UNIVERSITA CA FOSCARI VENEZIA DIPARTIMENTO DI FILOSOFIA E BENI CULTURALI LABORATORIO DI BENI CULTURALI CARTA DEI SERVIZI UNIVERSITA CA FOSCARI VENEZIA DIPARTIMENTO DI FILOSOFIA E BENI CULTURALI LABORATORIO DI BENI CULTURALI CARTA DEI SERVIZI Informazioni generali Strutture, spazi e attrezzature Consistenza e disponibilità

Dettagli

1 Monica Dengo 2005 Free Hand. Studio con penna a punta di un testo di Ludovico degli Arrighi, eseguito nell originale con pennino a punta tronca.

1 Monica Dengo 2005 Free Hand. Studio con penna a punta di un testo di Ludovico degli Arrighi, eseguito nell originale con pennino a punta tronca. INTRODUZIONE La scrittura a mano è un potente mezzo di espressione della nostra personalità e della nostra umanità, coltivarla significa praticarla come una passione. Questo corso è il risultato di anni

Dettagli

Ruggeri Dott.ssa Maura Vice Sindaco X. Platè Dott. Mauro Assessore X

Ruggeri Dott.ssa Maura Vice Sindaco X. Platè Dott. Mauro Assessore X Estratto del verbale della seduta della Giunta Comunale NUMERO DI REGISTRO SEDUTA DEL 106 3 giugno 2015 Oggetto : Autorizzazione al prestito di un'opera di proprietà del Comune di Cremona e custodita presso

Dettagli

COMUNE DI SAN SPERATE Provincia di Cagliari. Settore Economico Finanziario

COMUNE DI SAN SPERATE Provincia di Cagliari. Settore Economico Finanziario COMUNE DI SAN SPERATE Provincia di Cagliari Settore Economico Finanziario Prot. N.... Data... RACCOMANDATA A.R. Anticipata a mezzo fax Spett.le Impresa......... OGGETTO: Richiesta di preventivo - offerta

Dettagli

Breve storia del corsivo

Breve storia del corsivo Breve storia del corsivo A cura di Monica Dengo Il modello di scrittura spiegato nell articolo Come imparare a scrivere meglio, ha origine nelle scritture del Rinascimento. Queste ultime si possono sommariamente

Dettagli

Scuole SECONDARIE DI PRIMO GRADO

Scuole SECONDARIE DI PRIMO GRADO Scuole SECONDARIE DI PRIMO GRADO Attività riservate alle Scuole Secondarie di Primo Grado su prenotazione dal 3 al 6 novembre 2010 Inaugurazione della XV Edizione del Taglio del nastro alla presenza delle

Dettagli

Vendrogno e le sue 13 chiese

Vendrogno e le sue 13 chiese Vendrogno e le sue 13 chiese Sono ben 13 le chiese nel territorio del comune di Vendrogno. Partendo dal nucleo del paese e seguendo un itinerario che si snoda attraverso tutte le frazioni, si possono incontrare

Dettagli

S.p.A. in Italia: disciplina generale, adempimenti amministrativi e fiscali

S.p.A. in Italia: disciplina generale, adempimenti amministrativi e fiscali S.p.A. in Italia: disciplina generale, adempimenti amministrativi e fiscali Aspetti generali Il codice civile prevede due modi di costituzione della Società per azioni: la costituzione simultanea (mediante

Dettagli

REGIONE AUTONOMA FRIULI VENEZIA GIULIA ENTE REGIONALE PER IL DIRITTO E LE OPPORTUNITÀ ALLO STUDIO UNIVERSITARIO DI TRIESTE

REGIONE AUTONOMA FRIULI VENEZIA GIULIA ENTE REGIONALE PER IL DIRITTO E LE OPPORTUNITÀ ALLO STUDIO UNIVERSITARIO DI TRIESTE 1 REGIONE AUTONOMA FRIULI VENEZIA GIULIA ENTE REGIONALE PER IL DIRITTO E LE OPPORTUNITÀ ALLO STUDIO UNIVERSITARIO DI TRIESTE Delibera numero: 64/2009 Prot. n. 64 dd. 21 dicembre 2009 ESTRATTO DEL PROCESSO

Dettagli

RICHIESTE DI CHIARIMENTO E RELATIVE RISPOSTE

RICHIESTE DI CHIARIMENTO E RELATIVE RISPOSTE RICHIESTE DI CHIARIMENTO E RELATIVE RISPOSTE DOMANDA N. 1 Al punto 2.3 del Disciplinare di Gara (requisiti necessari per la partecipazione) "In relazione al fatturato specifico richiesto al punto III.2.2

Dettagli

Per una migliore conservazione del patrimonio documentario, considerato dalla legge bene demaniale, si chiede l attiva collaborazione degli utenti.

Per una migliore conservazione del patrimonio documentario, considerato dalla legge bene demaniale, si chiede l attiva collaborazione degli utenti. Regolamento Regolamento della sala di studio e della sala mediateca Per una migliore conservazione del patrimonio documentario, considerato dalla legge bene demaniale, si chiede l attiva collaborazione

Dettagli

battaglia di Maclodio nel 1427 (narrata in una poesia del Manzoni) i milanesi ridussero le forze in Valle, permettendo al Carmagnola, schierato con

battaglia di Maclodio nel 1427 (narrata in una poesia del Manzoni) i milanesi ridussero le forze in Valle, permettendo al Carmagnola, schierato con Giacomo Barbarigo. Per la costruzione delle botti, s'è detto, fu nominato provveditore Giacomo Barbarigo. I Barbarigo erano una famiglia patrizia di Venezia, del cui patriziato fecero parte anche dopo

Dettagli

L.R. 15/2010, art. 29, c. 1, lett. f) e g) B.U.R. 5/11/2014, n. 45. DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REGIONE 22 ottobre 2014, n. 0206/Pres.

L.R. 15/2010, art. 29, c. 1, lett. f) e g) B.U.R. 5/11/2014, n. 45. DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REGIONE 22 ottobre 2014, n. 0206/Pres. L.R. 15/2010, art. 29, c. 1, lett. f) e g) B.U.R. 5/11/2014, n. 45 DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REGIONE 22 ottobre 2014, n. 0206/Pres. Regolamento per la disciplina della domanda tavolare telematica e

Dettagli

POLO ARCHIVISTICO DEL COMUNE DI RONCIGLIONE

POLO ARCHIVISTICO DEL COMUNE DI RONCIGLIONE Soprintendenza Archivistica per il Lazio POLO ARCHIVISTICO DEL COMUNE DI RONCIGLIONE ATTIVITA DI VALORIZZAZIONE E PROMOZIONE DEI PATRIMONI DOCUMENTARI LABORATORIO DI DIDATTICA DELLA STORIA Avviamento alla

Dettagli

COMUNE DI NOVARA ESTRATTO DAL VERBALE DELLE DELIBERAZIONI DELLA GIUNTA COMUNALE OGGETTO:

COMUNE DI NOVARA ESTRATTO DAL VERBALE DELLE DELIBERAZIONI DELLA GIUNTA COMUNALE OGGETTO: COMUNE DI NOVARA ESTRATTO DAL VERBALE DELLE DELIBERAZIONI DELLA GIUNTA COMUNALE Deliberazione N. 98 OGGETTO: ACCETTAZIONE DEL LASCITO TESTAMENTARIO DELLA DEFUNTA SIGNORA VERA BOZZOLA. L anno duemilaquattordici,

Dettagli

ACCADEMIA DI BELLE ARTI DI FROSINONE

ACCADEMIA DI BELLE ARTI DI FROSINONE ACCADEMIA DI BELLE ARTI DI FROSINONE Regolamento della Prova Finale per il conseguimento del Diploma Accademico di Primo Livello e Diploma Accademico di Secondo Livello Art. 1 Principi generali di riferimento

Dettagli

ART.1 OGGETTO DEL TARIFFARIO

ART.1 OGGETTO DEL TARIFFARIO TARIFFARIO APPLICATO PER L AMMINISTRAZIONE IMMOBILIARE LA GESTIONE DEI CONTRATTI DI AFFITTO LA RISOLUZIONE DELLE CONTROVERSIE CONDOMINIALI LA REDAZIONE DEI REGOLAMENTI DI CONDOMINIO ART.1 OGGETTO DEL TARIFFARIO

Dettagli

COMUNE DI SAN SPERATE Provincia di Cagliari. Settore Economico Finanziario

COMUNE DI SAN SPERATE Provincia di Cagliari. Settore Economico Finanziario COMUNE DI SAN SPERATE Provincia di Cagliari Settore Economico Finanziario Prot. N. Data 18 novembre 2014 RACCOMANDATA A.R. Anticipata a mezzo fax Spett.le Impresa......... OGGETTO: Richiesta di preventivo

Dettagli

SOCIETA : ATTI E FATTI MODIFICATIVI

SOCIETA : ATTI E FATTI MODIFICATIVI Anagrafe Economica registro.imprese@an.camcom.it SOCIETA : ATTI E FATTI MODIFICATIVI Guida a cura del Registro delle Imprese di Ancona Per informazioni registro.imprese@an.camcom.it Versione 1 - ottobre

Dettagli

Istituto Superiore di Scienze Religiose Lumen gentium di Ancona. Ordine Frati Minori Conventuali delle Marche

Istituto Superiore di Scienze Religiose Lumen gentium di Ancona. Ordine Frati Minori Conventuali delle Marche Istituto Superiore di Scienze Religiose Lumen gentium di Ancona collegato alla Facoltà di Teologia della Pontificia Università Lateranense Ordine Frati Minori Conventuali delle Marche Summer school IL

Dettagli

CONCORSO PER L'IDEAZIONE E LA REALIZZAZIONE LOGO CENTRO MUSICA

CONCORSO PER L'IDEAZIONE E LA REALIZZAZIONE LOGO CENTRO MUSICA COMUNE DI TRENTO Servizio Cultura, Turismo e Politiche Giovanili CONCORSO PER L'IDEAZIONE E LA REALIZZAZIONE LOGO CENTRO MUSICA Il Servizio Cultura, Turismo e Politiche giovanili del Comune di Trento,

Dettagli

Liceo Classico Statale "Amedeo di Savoia" Tivoli

Liceo Classico Statale Amedeo di Savoia Tivoli Nota del curatore Avevamo proposto all attenzione per primi già nell anno 2008 1 che il primo libro stampato a non era né Lucta Tyburtina 2 né Il Cortegiano 3, entrambi conosciuti e già citati dall amico

Dettagli

Art. 1 - Finalità. Art. 2 - Formazione del contratto in modalità elettronica

Art. 1 - Finalità. Art. 2 - Formazione del contratto in modalità elettronica DISCIPLINARE PER LA REDAZIONE, STIPULA, REGISTRAZIONE E CONSERVAZIONE DI CONTRATTI STIPULATI IN MODALITA ELETTRONICA. Art. 1 - Finalità 1. Ai sensi dell art. 11, comma 13, del D.Lgs. n. 163/2006, come

Dettagli

NOTA INFORMATIVA SULLA FIRMA GRAFOMETRICA

NOTA INFORMATIVA SULLA FIRMA GRAFOMETRICA NOTA INFORMATIVA SULLA FIRMA GRAFOMETRICA Documento predisposto da Reale Mutua Assicurazioni ai sensi dell articolo 57, commi 1 e 3, del Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 22/02/2013,

Dettagli

DISEGNO DI LEGGE. Senato della Repubblica N. 197. Modifica al codice civile in materia di disciplina del patto di convivenza

DISEGNO DI LEGGE. Senato della Repubblica N. 197. Modifica al codice civile in materia di disciplina del patto di convivenza Senato della Repubblica XVII LEGISLATURA N. 197 DISEGNO DI LEGGE d iniziativa dei senatori ALBERTI CASELLATI, BONFRISCO, CARIDI e D ASCOLA COMUNICATO ALLA PRESIDENZA IL 15 MARZO 2013 Modifica al codice

Dettagli

"ENEL S.p.A." = che a seguito di avviso spedito a norma dell art. 16.3 dello

ENEL S.p.A. = che a seguito di avviso spedito a norma dell art. 16.3 dello Repertorio N.39628 Raccolta N.18051 VERBALE DI CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI ENEL S.P.A. REPUBBLICA ITALIANA L'anno duemilaundici, il giorno nove del mese di novembre (9 novembre 2011) in Roma, viale

Dettagli

Osservatorio SosTariffe.it Energia Elettrica Ottobre 2012

Osservatorio SosTariffe.it Energia Elettrica Ottobre 2012 Osservatorio SosTariffe.it Energia Elettrica Ottobre 2012 FORNITURA ENERGIA ELETTRICA: CON QUALI TARIFFE RISPARMIO SE UTILIZZO UNA POTENZA CONTRATTUALMENTE IMPEGNATA MAGGIORE? INDICE p. 1 1. Introduzione

Dettagli

ITINERARIO 1. Sito UNESCO Orto Botanico dell Università di Padova ; Centro storico di Padova; Anello fluviale di Padova e Mura storiche.

ITINERARIO 1. Sito UNESCO Orto Botanico dell Università di Padova ; Centro storico di Padova; Anello fluviale di Padova e Mura storiche. ITINERARIO 1. Sito UNESCO Orto Botanico dell Università di Padova ; Centro storico di Padova; Anello fluviale di Padova e Mura storiche. Elaborazione su immagine tratta dal sito www.padovanavigazione.it

Dettagli

ALLEGATO 3. Elemento architettonico: la prospettiva dal Battistero alla Cattedrale nel suo intrecciarsi di linee e percorsi.

ALLEGATO 3. Elemento architettonico: la prospettiva dal Battistero alla Cattedrale nel suo intrecciarsi di linee e percorsi. Elemento architettonico: la prospettiva dal Battistero alla Cattedrale nel suo intrecciarsi di linee e percorsi. 1 2 3 La Cattedrale di Padova La Cattedrale rappresenta il cuore e l espressione più viva

Dettagli

CONSIDERATO CHE. Adesso, dunque, in considerazione delle precedenti premesse, con la presente il sottoscritto si impegna come segue:

CONSIDERATO CHE. Adesso, dunque, in considerazione delle precedenti premesse, con la presente il sottoscritto si impegna come segue: CONDIZIONI CONSIDERATO CHE (i) GE.MA.R S.r.l. (qui di seguito anche nominato il Produttore ) è una azienda leader italiana specializzata nella produzione e nella stampa di palloncini di latex; (ii) Il

Dettagli

Fusione transfrontaliera tra società di capitali (Decreto Legislativo 30 maggio 2008, n. 108)

Fusione transfrontaliera tra società di capitali (Decreto Legislativo 30 maggio 2008, n. 108) Fusione transfrontaliera tra società di capitali (Decreto Legislativo 30 maggio 2008, n. 108) Adempimenti presso il Registro delle imprese 1) Iscrizione progetto comune di fusione transfrontaliera (della

Dettagli

Pacchetti Esclusivi Hilites e Radiofonico in ambito nazionale. così come descritti dall Invito COMUNICA

Pacchetti Esclusivi Hilites e Radiofonico in ambito nazionale. così come descritti dall Invito COMUNICA La Lega Nazionale Professionisti Serie B, in relazione al contenuto di cui all art. dell art. 4.6.2 dell Invito a Presentare Offerte pubblicato in data 17.06.2015 (Invito) avente ad oggetto Pacchetti Esclusivi

Dettagli

Prot. n. 0004601 del 05/02/2015 Monterotondo, 5 febbraio 2015

Prot. n. 0004601 del 05/02/2015 Monterotondo, 5 febbraio 2015 Prot. n. 0004601 del 05/02/2015 Monterotondo, 5 febbraio 2015 Al Dirigente del Dipartimento Governo del Territorio arch. Luca Lozzi Al Dirigente del Dipartimento Risorse Finanziarie ed Economiche dr.ssa

Dettagli

Articolo 1 PROCEDURA DI GARA

Articolo 1 PROCEDURA DI GARA DISCIPLINARE DI GARA PER L APPALTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA DEGLI STABILI SEDE DEGLI UFFICI DEL CONSIGLIO REGIONALE IN TRIESTE LOTTO UNICO PERIODO TRE ANNI Articolo 1 PROCEDURA DI GARA L aggiudicazione

Dettagli

(Reggio Calabria) (da copia trascritta del 3 ottobre 1843) C A S E R T A D. G. V. D. G. V. Documento conservato presso:

(Reggio Calabria) (da copia trascritta del 3 ottobre 1843) C A S E R T A D. G. V. D. G. V. Documento conservato presso: ATTO NOTARILE DI RICONOSCIMENTO - Benificio di S. Antonio Abate - Montebello Ionico (Reggio Calabria) 15 settembre 1730 (da copia trascritta del 3 ottobre 1843) C A S E R T A D. G. V. D. G. V. COPIA TRASCRITTA

Dettagli

* Codice Fiscale. * Ragione Sociale. * Indirizzo. * Cap * Città * Prov. * Referente. E-mail. Sito internet

* Codice Fiscale. * Ragione Sociale. * Indirizzo. * Cap * Città * Prov. * Referente. E-mail. Sito internet (All.1) DIREZIONE REGIONALE PER LA LOMBARDIA ANAGRAFICA DITTA * Codice Fiscale * Ragione Sociale * Indirizzo * Cap * Città * Prov * Telefono Fax Cellulare * Referente E-mail Sito internet INFORMAZIONI

Dettagli

A riguardo si precisa che:

A riguardo si precisa che: La Lega Nazionale Professionisti Serie A, in ottemperanza al disposto dell art. 12.5 delle Linee Guida approvate dall AGCom in data 14.05.2009 e dall AGCM in data 1.07.2009, comunica ai soggetti partecipanti

Dettagli

ALLEGATO ALLA DELIBERA N. 1898 DEL 17 OTTOBRE 2014

ALLEGATO ALLA DELIBERA N. 1898 DEL 17 OTTOBRE 2014 Attenzione: la copertina del decreto presidenziale va stampata su carta intestata della presidenza, che ha già il cartiglio ALLEGATO ALLA DELIBERA N. 1898 DEL 17 OTTOBRE 2014 Regolamento per la disciplina

Dettagli

Testo in vigore dal 3 agosto 2010 IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA

Testo in vigore dal 3 agosto 2010 IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA DECRETO LEGISLATIVO 2 luglio 2010, n. 110 Disposizioni in materia di atto pubblico informatico redatto dal notaio, a norma dell'articolo 65 della legge 18 giugno 2009, n. 69. (10G0132) (GU n. 166 del 19-7-2010

Dettagli

Progetto didattico rivolto agli studenti del secondo ciclo della scuola primaria e della scuola secondaria di I grado

Progetto didattico rivolto agli studenti del secondo ciclo della scuola primaria e della scuola secondaria di I grado Delegazione di Milano Via Turati, 6 20121 Milano Tel. e fax 02 6592330 Progetto didattico rivolto agli studenti del secondo ciclo della scuola primaria e della scuola secondaria di I grado NEL SEGNO DELL

Dettagli

COMUNE DI ALTAVILLA VICENTINA

COMUNE DI ALTAVILLA VICENTINA COMUNE DI ALTAVILLA VICENTINA PROVINCIA DI VICENZA COPIA Proposta n. 24763 Impegno n. VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE Nr. 40 del 26/03/2014 Oggetto: APPROVAZIONE BANDO E REGOLAMENTO DEL

Dettagli

IL RECUPERO DELLE ANTICHE VARIETA DA FRUTTO LOCALI: DALLA TEORIA ALLA PRATICA

IL RECUPERO DELLE ANTICHE VARIETA DA FRUTTO LOCALI: DALLA TEORIA ALLA PRATICA IL RECUPERO DELLE ANTICHE VARIETA DA FRUTTO LOCALI: DALLA TEORIA ALLA PRATICA Pom costa Dr. G. Calvi Dottore Agronomo Parco dell Adamello Breno Novembre 2013 1983-2013 OLTRE A CIO CHE E RIMASTO DEI VECCHI

Dettagli

INDICE SOMMARIO. Prefazione... Pag. IX. Capitolo I NOZIONI FONDAMENTALI

INDICE SOMMARIO. Prefazione... Pag. IX. Capitolo I NOZIONI FONDAMENTALI Prefazione... Pag. IX Capitolo I NOZIONI FONDAMENTALI 1. Premessa... Pag. 1 2. Le funzioni e gli obblighi del notaio: brevi cenni...» 1 3. Gli atti di notaio. - L atto pubblico...» 7 3.1. L atto pubblico

Dettagli

Web Content Manager Short Travel redazione@short-travel.it

Web Content Manager Short Travel redazione@short-travel.it 1 Il progetto Short Travel è in continuo e costante miglioramento. I contenuti di questo documento sono ricavati da informazioni di pubblico dominio e in quanto tali possono contenere inesattezze o non

Dettagli

Museo Archeologico Nazionale di Venezia

Museo Archeologico Nazionale di Venezia Museo Archeologico Nazionale di Venezia Attività didattica 2014/2015 PERCORSI DIDATTICI a cura degli Assistenti del Museo Scuole primarie Scuole secondarie di I grado Scuole secondarie di II grado SERVIZIO

Dettagli

Sguardi sull invisibile

Sguardi sull invisibile CATERINA PICCINI DA PONTE Sguardi sull invisibile Icone e incisioni presentazione del Patriarca Emerito card. Marco Cè meditazioni sulle icone di Giorgio Maschio fotografie di Francesco Barasciutti Marcianum

Dettagli

PROPOSTA DI ACQUISTO PRELIMINARE DI COMPRAVENDITA

PROPOSTA DI ACQUISTO PRELIMINARE DI COMPRAVENDITA PROPOSTA DI ACQUISTO PRELIMINARE DI COMPRAVENDITA LA PIÚ DIFFUSA ORGANIZZAZIONE DI AGENTI IMMOBILIARI PRESENTE CAPILLARMENTE SU TUTTO IL TERRITORIO NAZIONALE 12.000 AGENZIE ASSOCIATE IN ITALIA DALLA PARTE

Dettagli

Ministero per i beni e le attività culturali. Biblioteca Nazionale Centrale Firenze. Carta dei servizi

Ministero per i beni e le attività culturali. Biblioteca Nazionale Centrale Firenze. Carta dei servizi Centrale di Firenze Pagina 1 di 10 Ministero per i beni e le attività culturali Biblioteca Nazionale Centrale Firenze Carta dei servizi Biblioteca nazionale centrale di Firenze Piazza Cavalleggeri 1 50122

Dettagli

DECRETO DEL MINISTERO DELLO SVILUPPO ECONOMICO 22 NOVEMBRE 2012. (pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana del

DECRETO DEL MINISTERO DELLO SVILUPPO ECONOMICO 22 NOVEMBRE 2012. (pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana del DECRETO DEL MINISTERO DELLO SVILUPPO ECONOMICO 22 NOVEMBRE 2012 (pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana del 13 dicembre 2012 n.290, avente ad oggetto la "Modifica del Decreto Ministeriale

Dettagli

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE COPIA N. 102 del 04/08/2015 OGGETTO: CONVENZIONE FRA IL COMUNE DI SASSUOLO E L'A.V.I.S. COMUNALE DI SASSUOLO - ASSOCIAZIONE VOLONTARI ITALIANI DEL SANGUE APPROVAZIONE

Dettagli

RELAZIONE DEL NUCLEO DI VALUTAZIONE AL CONTO CONSUNTIVO 2014

RELAZIONE DEL NUCLEO DI VALUTAZIONE AL CONTO CONSUNTIVO 2014 Nucleo di Valutazione RELAZIONE DEL NUCLEO DI VALUTAZIONE AL CONTO CONSUNTIVO 2014 (ex art. 5, comma 21 della Legge 24 dicembre 1993 n. 537) - GIUGNO 2015 - DOC 07/15 Sommario: 1. Obiettivi e struttura

Dettagli

Dogana Veneta: Meeting, Cene di gala ed Eventi con stile..

Dogana Veneta: Meeting, Cene di gala ed Eventi con stile.. Dogana Veneta: Meeting, Cene di gala ed Eventi con stile.. www.doganaveneta.it Piazza Partenio, 13 - Lazise (VERONA) - Italy Tel: +39 348 8639608 Email: info@doganaveneta.it Presentazione storica: Il celebre

Dettagli

L'Impero Romano d'oriente sopravvisse fino al 1453, quando Maometto II conquistò la città di Bisanzio, l'attuale Istambul.

L'Impero Romano d'oriente sopravvisse fino al 1453, quando Maometto II conquistò la città di Bisanzio, l'attuale Istambul. Il territorio dell'impero Romano d'oriente prima delle conquiste di Giustiniano L'impero alla morte dell'imperatore nel 565 L'Impero Romano d'oriente sopravvisse fino al 1453, quando Maometto II conquistò

Dettagli

REPUBBLICA ITALIANA COMUNE DI ROTTOFRENO. (Provincia di Piacenza) CONTRATTO PER L AFFIDAMENTO DEI SERVIZI CIMITERIALI E CUSTODIA

REPUBBLICA ITALIANA COMUNE DI ROTTOFRENO. (Provincia di Piacenza) CONTRATTO PER L AFFIDAMENTO DEI SERVIZI CIMITERIALI E CUSTODIA REPUBBLICA ITALIANA COMUNE DI ROTTOFRENO (Provincia di Piacenza) Rep. n. 1603 CONTRATTO PER L AFFIDAMENTO DEI SERVIZI CIMITERIALI E CUSTODIA DELLE STRUTTURE DEL CAPOLUOGO E DI TUTTE LE FRAZIONI. L'anno

Dettagli

ISTRUZIONI PER IL DEPOSITO DELLA DOMANDA DI REGISTRAZIONE DI MARCHIO

ISTRUZIONI PER IL DEPOSITO DELLA DOMANDA DI REGISTRAZIONE DI MARCHIO ISTRUZIONI PER IL DEPOSITO DELLA DOMANDA DI REGISTRAZIONE DI MARCHIO Normativa di riferimento: Decreto legislativo 10 febbraio 2005 n. 30 "CODICE DELLA PROPRIETA INDUSTRIALE". DECRETO 13 gennaio 2010 n.

Dettagli

DISCIPLINARE PER LA PARTECIPAZIONE ALLA GARA E PER LA PRESENTAZIONE DELLE OFFERTE Allegato A CIG GENERALE 3487506CFB

DISCIPLINARE PER LA PARTECIPAZIONE ALLA GARA E PER LA PRESENTAZIONE DELLE OFFERTE Allegato A CIG GENERALE 3487506CFB Comune di MONSERRATO Comunu de PAULI Settore Economico Finanziario DISCIPLINARE PER LA PARTECIPAZIONE ALLA GARA E PER LA PRESENTAZIONE DELLE OFFERTE Allegato A CIG GENERALE 3487506CFB 1) Ente Aggiudicatore:

Dettagli

REGOLAMENTO DELLA BIBLIOTECA COMUNALE DI MADIGNANO

REGOLAMENTO DELLA BIBLIOTECA COMUNALE DI MADIGNANO REGOLAMENTO DELLA BIBLIOTECA COMUNALE DI MADIGNANO (APPROVATO CON DELIBERA N. 73 DEL 24/6/88 E MODIFICATO CON LE DELIBERE N. 45 E N. 4 DEL 30/10/95 E DEL 2/2/96) Premessa La promozione della cultura e

Dettagli

VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE

VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE ORIGINALE COMUNE DI VALVESTINO Provincia di Brescia Via provinciale, 1 25080 Valvestino Tel 0365 74012 - fax 0365 74005 e-mail info@comune.valvestino.bs.it C.F. 00571590173 - P.Iva 00571000983 VERBALE

Dettagli

QUANDO E DOVE SI VOTA

QUANDO E DOVE SI VOTA QUANDO E DOVE SI VOTA Le votazioni si svolgono in prima convocazione nei seguenti giorni del mese di marzo 2009: lunedì 9, martedì 10, mercoledì 11, giovedì 12, venerdì 13, sabato 14 e domenica 15. È possibile

Dettagli

COMUNICA. PACCHETTO G Radio Nazionale

COMUNICA. PACCHETTO G Radio Nazionale La Lega Nazionale Professionisti Serie A, in ottemperanza al disposto dell art. 36 delle Linee Guida, approvate dall AGCom con delibera n. 150/14/CONS in data 9.04.2014 e dall AGCM con Provvedimento in

Dettagli