CURRICULUM VITAE breve Prof. Maurizio Ramanzin. Insegnamenti attuali. Formazione e principali ruoli accademici

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "CURRICULUM VITAE breve Prof. Maurizio Ramanzin. Insegnamenti attuali. Formazione e principali ruoli accademici"

Transcript

1 CURRICULUM VITAE breve Prof. Maurizio Ramanzin Nato Residente Indirizzo professionale: Posizione 26/10/1957 a Valdagno (VI) Via della Vittoria 1, Mareno di Piave (TV) DAFNAE - Dipartimento di Agronomia, Animali Alimenti Risorse naturali e Ambiente. Viale dell Università 16, 35020, Legnaro (PD) Tel. 049/ ; 334/ Professore ordinario Insegnamenti attuali Insegnamento SSD Corso di Studi Zootecnia nell ambiente montano AGR/19 Laurea Specialistica in Scienze Forestali e Ambientali Wildllife conservation and management (in inglese) AGR/19 Laurea Specialistica in Scienze Forestali e Ambientali Formazione e principali ruoli accademici Titolo Ente Anni Laurea in Scienze Agrarie Università di Padova 1981 Corso Programmazione degli esperimenti, Bari 5-9 settembre Associazione Scientifica di Produzione Animale (ASPA) Ricercatore Facoltà di Agraria di Padova 1983 Corso Valutazione dei riproduttori Roma settembre ASPA 1984 Stage di ricerca, Aberdeen (UK) Rowett Research Institute 1985 Professore associato Facoltà di Agraria di Padova 1992 Professore ordinario Facoltà di Agraria di Padova 2003 Direttore del Dipartimento di Scienze Animali Università di Padova Presidente del Consiglio di Corso di Laurea in Tecnologie Forestali e Ambientali Coordinatore dell indirizzo Fauna selvatica e animali d affezione della Scuola di Dottorato di Ricerca in Scienze Animali Delegato per la facoltà di Agraria nel progetto AGORA e nella commissione di Ateneo per la valutazione della didattica Coordinatore piano di studi valorizzazione del territorio montano del CL magistrale in Scienze Forestali e Ambientali Facoltà di Agraria di Padova Dipartimento di Scienze Animali di Padova Università di Padova Dip. TeSAF Università di Padova Dal

2 Coordinatore commissione pratiche studenti del CL triennale Tecnologie Forestali e Ambientali Componente Commissione Paritetica Componente collegio docenti Dip. TeSAF Università di Padova Scuola di Agraria e Medicina Veterinaria di Padova Scuola di dottorato in Scienze Animali e Agro-alimentari Dal 2013 Dal 2013 Dal 2010 Attività di ricerca La mia attività di ricerca si è inizialmente rivolta alla nutrizione e alimentazione e dell allevamento dei ruminanti, considerando in particolare lo studio del metabolismo energetico e la modellizzazione dei processi fermentativi ruminali. In seguito, ho affrontato le interazioni fra zootecnia e ambiente, in relazione alle possibilità di ridurre l impatto ambientale delle escrezioni di nutrienti da parte degli allevamenti intensivi e alle modalità d utilizzazione del pascolo nell allevamento estensivo. Di recente, ho ampliato questi temi con approcci più generali e interdisciplinari, considerando le interazioni tra sistemi zootecnici, paesaggio e biodiversità. Ho inoltre avviato e consolidato un settore di ricerca sull ecologia applicata alla gestione della fauna selvatica, sia nelle aree soggette a pianificazione venatoria sia in aree protette. le mie ricerche mirano ad applicare metodologie innovative, fra cui le analisi di geodatabase con procedure statistiche multivariate e con software GIS, il radio-tracking (Prima VHF e ora GPS), l utilizzo di marcatori genetici molecolari per approcci di Landscape Genetics, l analisi statistica di serie storiche di dati, al fine da un lato di analizzare i fenomeni biologici e i processi produttivi (componente scientifica), e dall altro di ottenere indicazioni per migliorare l efficienza tecnico-economica delle attività gestionali e di pianificazione (componente applicativa). Sono autore o coautore di oltre 150 pubblicazioni su riviste scientifiche e tecnicodivulgative, oltre che di 10 fra monografie tecnico-scientifiche e libri di testo, riportate in allegato. Sono attualmente socio dell Associazione per la Scienza e le Produzioni Animali (Vice presidente) e della Associazione Italiana di Teriologia, e componente dell EURODEER Collaborative project e del Groupe d étude sur l Ecopatologie de la Faune Sauvage de Montagne GEEFSM. Pubblicazioni scientifiche e tecnico-divulgative Pubblicazioni tecnico-divulgative 1. BONSEMBIANTE M., RAMANZIN M. (1983). Ruolo degli alimenti alternativi ai cereali nella alimentazione dei suini. Suinicoltura, 22, (1), RAMANZIN M, PIGOZZI G. (1986). Criteri di valutazione della convenienza d impiego dei sottoprodotti. Informatore Agrario, 42, (46), BONSEMBIANTE M., RAMANZIN M. (1986). Impiego di alcuni sottoprodotti agricoli ed industriali nell alimentazione dei bovini. Informatore Agrario, 42, (46),

3 4. BITTANTE G., ANDRIGHETTO I., RAMANZIN M., COZZI G. (1988). L allevamento delle vacche da carne: confronto fra tipi genetici diversi. L Informatore Agrario, 44 (3), BITTANTE G., ANDRIGHETTO I., RAMANZIN M., BAILONI L., (1988). Allevamento confinato delle vacche da carne: tecniche di allevamento e piani alimentari. L Informatore Agrario, 44 (3), BITTANTE G., RAMANZIN M., SCHIAVON S., (1990). Previsione della ritenzione azotata nei suini in allevamento. Suinicoltura, 31, (4), BITTANTE G., RAMANZIN M., SCHIAVON S. (1991). La ritenzione di fosforo nei suini in accrescimento. Suinicoltura, 32, RAMANZIN M., SCHIAVON S., BITTANTE G., ANDRIGHETTO I. (1993). Un approccio metodologico per la valutazione dell'escrezione di nutrienti nell'ambiente da parte degli allevamenti suinicoli. In: L'impatto delle agro-tecnologie nel bacino del Po. Metodologie di valutazione: primo contributo. POLELLI M. (a cura di), Franco Angeli, Milano, RAMANZIN M., MAZZARONE V., MENEGUZ P.G., NICOLOSO S. (1998) Le popolazioni di cervo (Cervus elaphus L. 1758), capriolo (Capreolus capreolus L. 1758), muflone (Ovis [orientalis] musimon Gmelin, 1774) e camoscio (Rupicapra rupicapra L. 1758) del Parco nazionale Dolomiti Bellunesi. In: RAMANZIN M., APOLLONIO M. (1998) (a cura di): Parco Nazionale Dolomiti Bellunesi-Studi e ricerche. La fauna I. Cierre Edizioni, Verona, RAMANZIN M., DE PAOLI L., ROSATO P., NICOLOSO S. (1999). Valutazioni tecnico-economiche per una migliore attività venatoria: un caso di studio. F.I.D.C. Consiglio Regionale Veneto, 68 pp. 11. RAMANZIN M., NICOLOSO S. (2000). Integration of animal population, environmental and geographic data analyses. In: (ed. L. Esposito) Proceedings of the International hunting conference. Polla (SA) 2-3 luglio (pp ). 12. QUASSOLO M., PASTORE E., RAMANZIN M., MERLO M. (2002). Valorizzazione delle produzioni agro-alimentari tipiche locali: il caso della "carn' de féa 'nfurmigàa" di Lamon, prodotto tipico della montagna bellunese. "Vivere a mille e oltre. I volti della montagna" - Atti del Convegno. Borno (BS), 26 ottobre (pp ). 13. RAMANZIN M. (2003). Game management and harvest: reducing the conflict between theory and practice. Proc. 3 International Symposium on Wild Fauna. Ischia, maggio (pp ). (eds Esposito L. and Gasparrini B.). 14. RAMANZIN M., FUSER S., SOMMAVILLA G. (2004). Studio e monitoraggio del fagiano di monte: l esperienza della provincia di Belluno. In: BRUGNOLI A., ZAMBONI U. (a cura di). Atti del seminario Esperienza di gestione dei galliformi di montagna con particolare riferimento alla programmazione venatoria Trento, 10 luglio Associazione Cacciatori della provincia di Trento, RAMANZIN M. (2007). Il capriolo nelle regioni alpine: nuove conoscenze e approcci gestionali. Caccia Alpina, 4: RAMANZIN M. (2009). Una moderna gestione faunistico-venatoria. Weidmansheil, 1 (1): RAMANZIN M. (2009). Quanto conosciamo i nostri animali? Alcuni esempi sul camoscio. Weidmansheil, 1 (2): RAMANZIN M. (2010). Anche la scienza si interessa ai trofei. Weidmansheil, 2 (2):

4 Libri e monografie 1. BONSEMBIANTE M., BITTANTE G., RAMANZIN M., NERI C., (1988). Caratteristiche, evoluzione e miglioramento della razza Rendena. Pragmark edizioni, Padova. (196 pp). 2. BITTANTE G., ANDRIGHETTO I., RAMANZIN M. (1990). Fondamenti di Zootecnica. Miglioramento genetico. Nutrizione e Alimentazione. Liviana Editrice, Padova (483 pp.). 3. BITTANTE G., ANDRIGHETTO I., RAMANZIN M. (1993). Tecniche di produzione animale, Liviana ed. Padova (498 pp.). 4. RAMANZIN M., APOLLONIO M. (1998) (Eds.): Parco Nazionale Dolomiti Bellunesi- Studi e ricerche. La fauna I. Cierre Edizioni, Verona, (251 pp.). 5. RAMANZIN M. (2001). Gli ungulati selvatici della Provincia di Belluno. Amministrazione Provinciale di Belluno (192 pp.). 6. RAMANZIN M. (2004). Il Fagiano di Monte. Amministrazione Provinciale di Belluno (149 pp.). 7. RAMANZIN M e SOMMAVILLA G. (A cura di) (2004). Piano Faunistico-Venatorio Provinciale. Aggiornamento Amministrazione Provinciale di Belluno. Belluno (96 pp.) 8. ZILIOTTO U. (coord.), ANDRICH O., LASEN C., RAMANZIN M. (2004). Tratti essenziali della tipologia veneta dei pascoli di monte e dintorni. Regione del Veneto- Accademia Italiana di Scienze Forestali (Venezia) (262 pp.) (I Volume). 9. RAMANZIN M. (2007). La gestione del capriolo in provincia di Belluno: imparare dal passato per migliorare nel futuro. (pp. 1-35). Amministrazione Provinciale di Belluno (35 pp.) 10. RAMANZIN M. e SOMMAVILLA G. (A cura di) (2009). Piano Faunistico-Venatorio Provinciale. Aggiornamento Amministrazione Provinciale di Belluno. (99 pp.) - Articoli scientifici su riviste e atti di congressi 1. BONSEMBIANTE M., BITTANTE G., ANDRIGHETTO I., RAMANZIN M. (1982). Intensificazione dei ritmi riproduttivi nei ruminanti minori allevati in confinamento. Agricoltura delle Venezie, 36, (7-8), BITTANTE G., RAMANZIN M. (1983). Verifica dell applicabilità dei sistemi energetici dell I.N.R.A. e di Lofgreen e Garret all allevamento del vitellone in Italia. Atti del Seminario Tematico A.S.P.A. La stima del valore nutritivo degli alimenti: metodi classici e concezioni moderne, Roma, Settembre, BITTANTE G., ANDRIGHETTO I, RAMANZIN M. (1985). Impiego della granella e della farina di mais nell allevamento del vitellone: prestazioni produttive degli animali e valore nutritivo del cereale. Zootecnica e Nutrizione Animale, 11, BITTANTE G., SPANGHERO M., RAMANZIN M. (1985). Effetti associativi delle buccette d uva e del silomais sul consumo alimentare e sull utilizzazione digestiva. VI Congresso Nazionale A.S.P.A., Perugia 28 Maggio 1 Giugno (Abstract). 5. BONSEMBIANTE M., BITTANTE G., ANDRIGHETTO I., RAMANZIN M. (1985). Effetto del cantiere di raccolta, del tenore di sostanza secca e dell impiego di additivi diversi sull insilamento del Lolium multiflorum Lam. 3) Appetibilità, digeribilità e valore 4

5 nutritivo degli insilati. VI Congresso Nazionale A.S.P.A., Perugia 28 Maggio 1 Giugno (Abstract). 6. BONSEMBIANTE M., BITTANTE G., ANDRIGHETTO I., CAVALLI R., RAMANZIN M. (1985). Effetto del cantiere di raccolta, del tenore di sostanza secca e dell impiego di additivi diversi sull insilamento del Lolium multiflorum Lam. 4) Considerazioni sull ottimizzazione della conservazione e sull impiego della loiessa nell alimentazione dei ruminanti. VI Congresso Nazionale A.S.P.A., Perugia 28 Maggio 1 Giugno (Abstract). 7. RAMANZIN M., ØRSKOV E.R., TUAH A.K. (1986). Rumen degradation of straw. 2. Botanical fractions of straw from two barley cultivars. Animal Production, 43, BONSEMBIANTE M., DAOLIO S., BITTANTE G., RAMANZIN M. (1987). Analysis of Exhaled and eructated gases by mass spectrometry. In: Energy Metabolism of farm animals, P.W. MOE, H.F. TYRRELL and P.J. REYNOLDS eds., Rowman and Littlefield, Totowa, RAMANZIN M. (1987). Effetto del rapporto foraggi concentrati e del trattamento con NH 3 della paglia sulle fermentazioni ruminali. Zootecnica e Nutrizione Animale, 3, 277 (Abstract). 10. ANDRIGHETTO I., RAMANZIN M. (1987). Sfruttamento del cotico erboso e produzioni di latte di vacche al pascolo. Zootecnica e Nutrizione Animale, 13, ANDRIGHETTO I., BITTANTE G., RAMANZIN M. (1987). Effetto dell impiego di melasso e acidi organici nell insilamento di erba di Lolium multiflorum Lam. sulle modificazioni quali-quantitative durante la conservazione. Zootecnica e Nutrizione Animale, 13, BITTANTE G., SORATO O., RAMANZIN M. (1987). Nota sull impiego degli idrolizzati proteici animali nell alimentazione dei suini in fase di magronaggio. Rivista di Zootecnica e Veterinaria, 15, BONSEMBIANTE M., DAOLIO S., BITTANTE G., RAMANZIN M. (1987). Prelievo e analisi dei gas di fermentazione ruminale. Zootecnica e Nutrizione Animale, 13, BITTANTE G., ALBUZIO A., RAMANZIN M., GUIDETTI G., (1987). La degradabilità ruminale delle proteine alimentari: messa a punto di un metodo enzimatico di valutazione in vitro. Zootecnica e Nutrizione Animale, 13, ANDRIGHETTO I., RAMANZIN M. (1987). Caratteristiche chimiche e digeribilità dell erba di un pascolo posto in Pian di Cansiglio. Agricoltura delle Venezie, 41, (9), BITTANTE G., ANDRIGHETTO I., RAMANZIN M. (1987). Impiego della granella e della farina di mais nell alimentazione del vitellone: utilizzazione digestiva e valore nutritivo del cereale. Zootecnica e Nutrizione Animale, 13, BITTANTE G., ANDRIGHETTO I., RAMANZIN M. (1987). Impiego della granella e della farina di mais nell alimentazione del vitellone: rilievi sull apparato gastrointestinale e sul suo contenuto. Zootecnica e Nutrizione Animale, 13, BONSEMBIANTE M., BITTANTE G., RAMANZIN M., DAOLIO S., (1987). Effect of monensin and flavofosfolipol on the utilization of roughahe and concentrate by growing lambs. Journal of Animal Science, 65, (Suppl. 1), 463 (Abstract). 19. BONSEMBIANTE M., BITTANTE G., RAMANZIN M., SPANGHERO M., (1987). Prediction of digestibility and nutritive value of feedstuffs: a comparison of different laboratory methods. 38 th Annual Meeting EAAP, Lisbona, 28 Settembre 1 Ottobre, (Abstract). 5

6 20. BITTANTE G., RAMANZIN M., GUIDETTI G., SPANGHERO M., (1988). La degradabilità ruminale delle proteine: solubilità, degradabilità enzimatica potenziale ed effettiva di alcuni alimenti zootecnici. Zootecnica e Nutrizione Animale, 14, BONSEMBIANTE M., BITTANTE G., ANDRIGHETTO I., RAMANZIN M. (1988). Effetto della macinazione del mais sulle prestazioni produttive, sulla utilizzazione digestiva e su alcuni parametri metabolici di agnelloni Lamon alimentati con diete miste o con soli concentrati. Zootecnica e Nutrizione Animale, 14, ANDRIGHETTO I., RAMANZIN M. (1988). Effetto dell alpeggio sulle prestazioni riproduttive di bovine allevate in ambiente confinato per la produzione del vitello. Agricoltura delle Venezie, 42, (7/8), BITTANTE G., RAMANZIN M., GALLO L. (1988). Effect of fibre bag size and of sample weight on the estimation of rumen degradability of different feedstuffs. Journal of Dairy Science, 71, (suppl. 1), 183 (Abstract). 24. ANDRIGHETTO I., RAMANZIN M. (1988). Prove preliminari di trattamento della paglia con bicarbonato d ammonio. Zootecnica e Nutrizione Animale, 14, (4), BITTANTE G., RAMANZIN M., COZZI G., (1988). Estimation of the organic matter in vivo digestibility and of the metabolizable energy content of feedstuffs and byproducts by means of the fibre bag technique. Journal of Animal Science, 66, (Suppl. 1) (Abstract). 26. BONSEMBIANTE M., BITTANTE G., RAMANZIN M., ANDRIGHETTO I., (1988). L utilizzazione dell energia negli ovini in accrescimento: rilievi infra-vitam. Zootecnica e Nutrizione Animale, 14, COZZI G., RAMANZIN M., SPANGHERO M., (1989). Effetto del grado di frantumazione della granella di mais ceroso sulla degradabilità in vitro della sostanza organica. Atti del 42 Convegno Nazionale S.I.S.Vet., Mantova, 29 Settembre 1 Ottobre 1989, 42, RAMANZIN M., ANDRIGHETTO I., GALLO L., (1990). Macellazioni comparative di ovini in accrescimento: determinazione del contenuto proteico delle varie frazioni corporee. Atti del 42 Convegno Nazionale S.I.S.Vet., Mantova, 29 Settembre 1 Ottobre 1989, 42, BITTANTE G., ANDRIGHETTO I., RAMANZIN M., PASTORE E. (1989). Effetto della macinazione del mais sulle caratteristiche chimiche del contenuto dei diversi tratti del tubo digerente di agnelloni Lamon alimentati con diete miste o con soli concentrati. Zootecnica e Nutrizione Animale, 15, DAOLIO S., BONSEMBIANTE M., BITTANTE G., RAMANZIN M., RINALDO P., (1989). Ruminal organic acid analysis by Gas Chromatography/Mass Spectrometry. Journal of Agricultural and Food Chemistry, 37, BITTANTE G., RAMANZIN M., BAILONI L., (1989). La mordentazione della farina di estrazione di soia con sodio dicromato. Zootecnica e Nutrizione Animale, 15, ANDRIGHETTO I., RAMANZIN M., BAILONI L., (1989). Confronto fra diete lattee a diversa concentrazione nell ingrasso del capretto. Agricoltura delle Venezie, 43, (4), BONSEMBIANTE M., ANDRIGHETTO I., BITTANTE G., RAMANZIN M., BAILONI L. (1989). Allevamento confinato di bovine meticce ottenute dall incrocio di vacche Brune con tori Chianini, Pezzati Rossi, Limousine e Charolais: primo ciclo riproduttivo. Agricoltura Ricerca, 96/97, BONSEMBIANTE M., ANDRIGHETTO I., BITTANTE G., RAMANZIN M., GALEAZZO M. (1989). Allevamento confinato di bovine meticce ottenute dall incrocio 6

7 di vacche Brune con tori Chianini, Pezzati Rossi, Limousine e Charolais: secondo ciclo riproduttivo. Agricoltura Ricerca, 96/97, BONSEMBIANTE M., ANDRIGHETTO I., BITTANTE G., RAMANZIN M., COZZI G., (1989). Allevamento confinato di bovine meticce ottenute dall incrocio di vacche Brune con tori Chianini, Pezzati Rossi, Limousine e Charolais: macellazione delle vacche secondipare ingrassate dopo il parto o dopo l allattamento dei vitelli. Agricoltura Ricerca, 96/97, ANDRIGHETTO I., BITTANTE G., RAMANZIN M., BAILONI L., (1989). Impiego di paglia trattata con ammoniaca e stocchi di mais insilati nell alimentazione di manze meticce destinate alla produzione del vitello da ristallo. Agricoltura Ricerca, 96/97, ANDRIGHETTO I., RAMANZIN M. (1989). Tecnica del prato pascolo: studio preliminare. Agricoltura delle Venezie, 43, (1), BONSEMBIANTE M., BITTANTE G., DAOLIO S., RAMANZIN M., PASTORE E., (1989). Rumen metabolism and respiratory exchange studies by mass spectrometry. In: Energy Metabolism of farm animals, Y. Van Der Honing e W.H. Close eds, Pudoc, Wageningen, ANDRIGHETTO I., RAMANZIN M., TEALDO E., DALVIT P., (1989). Impiego di diete complete a diverso tenore proteico nell alimentazione di capre da latte. Zootecnica e Nutrizione Animale, 15, BONSEMBIANTE M., ANDRIGHETTO I., RAMANZIN M., MOSCHINI G., LIU N.Q., (1989). Dinamica di assorbimento e ritenzione del Cesio 137 in ovini da carne. Atti del Convegno su Trasferimento di Radionuclidi nei prodotti di origine animale e trattamenti di prevenzione, Piacenza, Aprile, BONSEMBIANTE M., ANDRIGHETTO I., MOSCHINI G., RAMANZIN M., ZAFIROPOULOS D., SHAO H.R., LIU N.Q., (1989). Dinamica di assorbimento e trasferimento nel latte di capra del Cesio 137. In: Atti del Convegno su Trasferimento di Radionuclidi nei prodotti di origine animale e trattamenti di prevenzione, Piacenza, Aprile, DEAMBROSIS G., RAMANZIN M., DAOLIO S., (1989). Il sistema spirometro-spettrometro di massa-calcolatore per il controllo degli scambi respiratori: struttura del software di gestione. In: Atti del 43 Convegno Nazionale S.I.S.Vet., Pisa. 5-7 Ottobre, 43, RAMANZIN M., COZZI G., (1989). Effetto di diverse integrazioni azotate sull utilizzazione alimentare degli stocchi di mais negli ovini e nei caprini. Atti del 43 Convegno Nazionale S.I.S.Vet., Pisa, 5-7 Ottobre, 43, RAMANZIN M., BAILONI L., BITTANTE G. (1990). Il transito dei liquidi nel tubo digerente dei ruminanti: confronto fra due marcatori e due tecniche di stima. Zootecnica e Nutrizione Animale, 16, RAMANZIN M., BAILONI L., BITTANTE G. (1990). Effetto del rapporto foraggi:concentrati e del trattamento della paglia con ammoniaca sulla cinetica di transito dei solidi e dei liquidi in ovini. Zootecnica e Nutrizione Animale, 16, BONSEMBIANTE M., ANDRIGHETTO I., RAMANZIN M., BATTISTON G.A., DEGETTO S., GERBASI R., SBRIGNADELLO G., DAOLIO S. (1990). Trasferimento di radioisotopi del Cesio nel latte di vacche allevate in differenti condizioni ambientali. Zootecnica e Nutrizione Animale, 16, BITTANTE G., RAMANZIN M., BAILONI L., (1990). Effect of meal on rumen diluition of a solid marker. Journal of Dairy Science, 73, (suppl. 1), 238 (Abstract). 7

8 48. ANDRIGHETTO I., RAMANZIN M., COZZI G., HANNUSS M., (1990). Effect of pasture quality and type of energy supplement on rumen fermentations in grazing dairy cows. Journal of Animal Science, 68, (suppl. 1), 567 (Abstract). 49. BONSEMBIANTE M., BITTANTE G., COZZI G., GUIDETTI G., RAMANZIN M. (1990). Cinetica di degradazione in situ della sostanza secca di alimenti per ruminanti. Zootecnica e Nutrizione Animale 16, RAMANZIN M., BAILONI L., CARNIER P., SCHIAVON S. (1990). Valutazione nutrizionale ed effetti associativi del silomais e della farina di medica disidratata. In: Atti del 44 Convegno S.I.S.Vet., Stresa, Settembre, 44, SCHIAVON S., RAMANZIN M., MANTOVANI R. (1990). Cinetica della degradazione ruminale di paglia proveniente da varietà diverse di soia. In: Atti del 44 Convegno S.I.S.Vet., Stresa, Settembre, 44, BITTANTE G., ANDRIGHETTO I., RAMANZIN M., SPANGHERO M., SCHIAVON S., (1990). L utilizzazione dell energia negli ovini in accrescimento: rilievi alla macellazione. In: Atti del 25 Simposio Internazionale della Società Italiana per il progresso della Zootecnia, Milano, 23 Aprile, BITTANTE G., RAMANZIN M., ANDRIGHETTO I., GUIDETTI G., BAILONI L. (1990). L utilizzazione dell energia negli ovini in accrescimento: composizione chimica e contenuto energetico dei vari organi. In: Atti del 25 Simposio Internazionale della Società Italiana per il progresso della Zootecnia, Milano, 23 Aprile, ANDRIGHETTO I., BITTANTE G., RAMANZIN M., BAILONI L. (1990). L utilizzazione dell energia negli ovini in accrescimento: sezionatura delle carcasse e composizione dei tagli commerciali. In: Atti del 25 Simposio Internazionale della Società Italiana per il progresso della Zootecnia, Milano, 23 Aprile, BITTANTE G., RAMANZIN M., GALLO L. (1990). Disponibilità energetiche e meccanismi di accrescimento. In: Atti del 25 Simposio Internazionale della Società Italiana per il progresso della Zootecnia, Milano, 23 Aprile, BITTANTE G., RAMANZIN M., DAOLIO S., COLOMBO B. (1991). L'analisi elementare per la previsione della composizione chimica e del contenuto di energia nei tessuti animali. Zootecnica e Nutrizione Animale, 17, RAMANZIN M., BITTANTE G., BAILONI L. (1991). Evaluation of different Chromium-mordanted wheat straws for passage rate studies. Journal of Dairy Science, 74, RAMANZIN M., BAILONI L., BENI G. (1991). Varietal differences in rumen degradation of barley, wheat and hard wheat straws. Animal Production, 53, BAILONI L., RAMANZIN M. (1991). Effetto della densità sul transito e sulla degradabilità ruminale: composizione densitometrica degli alimenti. Atti IX Congresso Nazionale ASPA, 3-7 giugno, Roma, RAMANZIN M., BAILONI L., BITTANTE G. (1991). Effetto della densità sul transito e sulla degradabilità ruminale: impiego della composizione densitometrica per la stima della velocità di passaggio e della degradabilità effettiva degli alimenti. Atti IX Congresso Nazionale ASPA, 3-7 giugno, Roma, RAMANZIN M., SPANGHERO M., COZZI G., CHIES L., BITTANTE G. (1991). I trattamenti fisici del seme integrale di soia: effetto della tostatura e della fioccatura sulla degradabilitá ruminale della sostanza secca e della proteina. Zootecnica e Nutrizione Animale, 17,

9 62. BONSEMBIANTE M., BITTANTE G., RAMANZIN M., ANDRIGHETTO I. (1991). L'utilizzazione dell'energia negli ovini in accrescimento: ritenzione corporea di principi nutritivi e determinazione sperimentale dell'efficienza energetica e del contenuto di energia netta delle diete. Zootecnica e Nutrizione Animale, 17, BITTANTE G., RAMANZIN M., BAILONI L., COZZI G. (1991). A comparison of different laboratory techniques for predicting rumen degradation of feed proteins., Proceedings of the 6 th International Symposium on Protein Metabolism and Nutrition. EAAP Publ. 59, BITTANTE G., RAMANZIN M., SCHIAVON S., GALLO L. (1991). Use of feed characteristics to predict organic matter and nitrogen losses in the manure of growing pigs. 42 nd Annual Meeting EAAP, 9-12 settembre, Berlino, 408 (Abstract). 65. RAMANZIN M., SCHIAVON S., BAILONI L., DAOLIO S., BITTANTE G. (1992). Effetto del pasto e della dieta sugli scambi respiratori in capre in lattazione. In: Atti del 46 Convegno Nazionale S.I.S.Vet. Venezia, 30 settembre - 3 ottobre, 46, SCHIAVON S., RAMANZIN M., BITTANTE G., GALLO L. (1992). Valutazione preliminare di alcune metodiche in vitro per la stima della digeribilità degli alimenti nei suini. Selezione Veterinaria, 33, COZZI G., SPANGHERO M., RAMANZIN M., CHIES L., BITTANTE G. (1992). I trattamenti fisici del seme integrale di soia: effetto dell'estrusione sulla degradabilità ruminale della sostanza secca e della proteina. Zootecnica e Nutrizione Animale, 18, SCHIAVON S., RAMANZIN M., BITTANTE G. (1992). Studio sulla variabilità delle misure di digeribilità ottenute nei suini con la tecnica del sesquiossido di cromo. Atti del XIX Meeting S.I.P.A.S., 2-3 aprile, Parma, BITTANTE G., RAMANZIN M., GALLO L., MANTOVANI R., CASSANDRO M. (1993). Impiego di rbst su bovine in lattazione: analisi di alcuni fattori di variazione della risposta ad una singola dose in bovine di due tipi genetici. Zootecnica e Nutrizione Animale, 29, RAMANZIN M., BITTANTE G., BAILONI L. (1993). Effetto della densità sul transito e sulla degradabilità ruminale: velocità di passaggio ruminale di particelle fibrose a diversa densità e capacità di imbibizione. Atti 10 Congresso Nazionale ASPA, 31 maggio - 3 giugno, Bologna, COZZI G., RAMANZIN M., SCHIAVON S., BERZAGHI P. (1993). I trattamenti fisici del seme integrale di soia: impiego del seme integrale e dei prodotti derivati dalla fioccatura e dall'estrusione nell'alimentazione proteica di ovini in accrescimento. Atti 10 Congresso Nazionale ASPA, 31 maggio - 3 giugno, Bologna, RAMANZIN M., BAILONI L., SALANDIN E. (1993). Effetto di trattamenti fisici diversi sulle frazioni proteiche della soia mediante tecnica SDS-page. In: Atti del 47 Convegno Nazionale S.I.S.Vet., Riccione (FO), 29 settembre - 2 ottobre, 47, BITTANTE G., RAMANZIN M., SCHIAVON S., DAOLIO S., SALANDIN E. (1993). Composizione del gas ruminale di bufalini, bovini e ovini alimentati con diete diverse. In: Atti del 47 Convegno Nazionale S.I.S.Vet., Riccione (FO), 29 settembre - 2 ottobre, 47, GALLO L., CASSANDRO M., CARNIER P., MANTOVANI R., RAMANZIN M., BITTANTE G., TEALDO E., CASSON P. (1994). Modeling response to slow-releasíng somatotropin administered at 3 or 4 week intervals. Journal Dairy Science, 77,

10 75. RAMANZIN M., BAILONI L., BITTANTE G. (1994). Solubility, water-holding capacity, and specific gravity of different concentrates. Journal Dairy Science, 77, BITTANTE G., RAMANZIN M., BAILONI L., SIMONETTO A., BARTOCCI S. (1994). Confronto fra alcuni parametri ruminali di bufalini, bovini e ovini alimentati con diete diverse. Agricoltura Ricerca, 153, COMMISSIONE VALUTAZIONE PROTEINE NELLA NUTRIZIONE E NELL ALIMENTAZIONE DEI POLIGASTRICI (SUSMEL P., ANTONGIOVANNI A., BANI P., BARTOCCI S., BERARDO N., COSTANTINI F., COZZI G., CROVETTO G.M., DATTILO M., DI FRANCIA A., DI LELLA T., GREPPI G., INFASCELLI F., LICITRA G., MARTILLOTTI F., MASOERO F., MORDENTI A., PEDRON O., PIVA G., RAMANZIN M., STEFANON B.). (1994). Valutazione degli alimenti di interesse zootecnico. 3. Degradabilità e valore proteico degli alimenti per i ruminanti. Zootecnica e Nutrizione Animale, 20, RAMANZIN M., BAILONI L., BITTANTE G., SIMONETTO A., OBLAKOV N., PASTORE E. (1994). Effect of physical treatment of maize and rbst injection on rumen fermentations and milk production in dairy cows. 45 th Annual Meeting of the European Association for Animal Production, Edinburgh, 5-8 settembre (Abstract). 79. SCHIAVON S., OBLAKOV N., RAMANZIN M., BAILONI L., SIMONETTO A. (1995). Bilancio fermentativo e crescita microbica in vitro con diete miste contenenti amido a diversa degradabilità. Zootecnica e Nutrizione Animale, 21, RAMANZIN M. (1995). Evaluation of rumen passage rate. Atti del Seminario tematico C.N.R. - P.F. RAISA Degradabilità ruminale degli alimenti, Roma 19 marzo In: Zootecnica Nutrizione Animale (1995), 21 (suppl.1) RAMANZIN M., BAILONI L., SIMONETTO A., BITTANTE G. (1995). Comparison between two techniques for the estimation of densitometric distribution of feedstuffs. Atti del Seminario Tematico C.N.R. - P.F. RAISA Degradabilità ruminale degli alimenti, Roma, 19 marzo In: Zootecnica Nutrizione Animale (1995), 21 (suppl.1), BAILONI L., RAMANZIN M., SCHIAVON S., SALANDIN E., PASTORE E. (1995). Cinetica di degradazione ruminale dei carboidrati e dell'azoto di alimenti concentrati. Atti XI Congresso Nazionale ASPA, giugno, Grado (GO), BAILONI L., RAMANZIN M., SALANDIN E., OBLAKOV N., SCHIAVON S. (1995). Contenuto di basi puriniche e pirimidiniche in isolati di microrganismi ruminali. In: Atti del 49 Convegno Nazionale S.I.S.Vet., Salsomaggiore (PR), 29 settembre - 2 ottobre, 49, SCHIAVON S., RAMANZIN M., BAILONI L. (1995). Effetto della sostituzione dei cereali con polpe secche di bietola e silomais sulla digeribilità apparente di suini adulti. In: Atti del 49 Convegno Nazionale S.I.S.Vet., Salsomaggiore (PR), 29 settembre - 2 ottobre, 49, SCHIAVON S., RAMANZIN M., BITTANTE G., BAILONI L., GALLO L. (1996). Valutazione della digeribilità nei suini: confronto fra raccolta totale e sesquiossido di Cromo con diete e periodi di campionamento diversi. Zootecnica e Nutrizione Animale, 22, SCHIAVON S., RAMANZIN M., RENIERO F., BAILONI L., BITTANTE G. (1996). Relationships between deuterium dilution space and estimated energy balance in lactating goats. Small Ruminant Research, 19 (1),

11 87. SCHIAVON S., RAMANZIN M., OBLAKOV N. (1996). Osservazioni sui consumi e le escrezioni idriche di suini pesanti. In: Atti del 50 Convegno S.I.S.Vet.,, Perugia, settembre, 50, SIMONETTO A., RAMANZIN M., BAILONI L. (1996). Degradabilità ruminale di residui industriali degli agrumi essiccati. In: Atti del 50 Convegno S.I.S.Vet., Perugia, settembre, 50, RAMANZIN M., BAILONI L, SCHIAVON S. (1997). Effect of forage to concentrate ratio on comparative digestion in sheep, goats and fallow deer. Animal Science, 64, RAMANZIN M., BAILONI L., SCHIAVON S., BITTANTE G. (1997). Effect of monensin on milk production and efficiency of dairy cows fed two diets differing in forage to concentrate ratios. Journal Dairy Science, 80, GALLO L., BAILONI L., SCHIAVON S., CARNIER P., RAMANZIN M., ANDRIGHETTO I., BITTANTE G. (1997). Effect of slow-release somatotropin on pattern of milk yield between and within injection intervals. Journal Dairy Science, 80, BAILONI L., RAMANZIN M., SIMONETTO A., OBLAKOV N., BITTANTE G., (1997). Effetto della dieta, della densità e delle dimensioni sul transito ruminale di particelle inerti. Atti del XII Congresso Nazionale A.S.P.A- Pisa, Giugno 1997, SCHIAVON S., RAMANZIN M., OBLAKOV N., SIMONETTO A., (1997) - Effetto del carico elettrolitico sulle ingestioni e sulle escrezioni idriche di suini in accrescimento. Atti del XII Congresso Nazionale A.S.P.A - Pisa, Giugno 1997, SIMONETTO A., CHEN X.B., RSKOV E.R., RAMANZIN M. (1997) - Effetto di due trattamenti alcalini sulla fermentescibilità ruminale della proteina della soia. Atti del 51 Congresso Nazionale S.I.S.Vet. - Bologna Settembre 1997, 51, SCHIAVON S., RAMANZIN M., BAILONI L., MAURO M., OBLAKOV N. (1997). Fattori di variazione del rapporto acqua:mangime nei suini in accrescimento. Atti del 51 Convegno Nazionale S.I.S.Vet. Bologna Settembre, 51, MANTOVANI R., RAMANZIN M., MENEGUZ P.G., CONTIERO B., DE MENEGHI D., FERROGLIO E. (1998) Analisi di alcuni parametri biometrici della popolazione di camoscio (Rupicapra rupicapra) dell alta Valle di Susa. Atti del 52 Convegno Nazionale S.I.S.Vet., Silvi Marina, Settembre, 52, GUIDOLIN L., BOTTAZZO M., RAMANZIN M., NICOLOSO S., FUSER S. (1998) Il fagiano di monte (Tetrao tetrix) in provincia di Belluno: dati preliminari. 59 Congresso nazionale dell Unione Zoologica Italiana. S. Benedetto del Tronto, 20-24/9 (Abstract). 98. RAMANZIN M., NICOLOSO S., CONTIERO B., SIMONETTO A.(1998) Studio preliminare sulla sovrapposizione e sull uso dell habitat da parte di camoscio (Rupicapra rupicapra) e muflone (Ovis orientalis musimon) nel Parco Nazionale Dolomiti Bellunesi. II Congresso Italiano di Teriologia I Mammiferi in Italia: status, tendenze e implicazioni gestionali. Varese, ottobre (Abstract). 99. BAILONI L., RAMANZIN M., BITTANTE G., SIMONETTO A., OBLAKOV N. (1998). The effect of in vitro fermentation on specific gravity and sedimentation measurements of forage particles. Journal of Animal Science. 76, BONDENSAN V., RAMANZIN M., SIMONETTO A. e BONSEMBIANTE M., (1998). Meat quality traits of Garonnaise crossbred young bulls. Proceedings of the 44 th ICOMST, Barcelona, 30/8-4/9 1998,

12 101. NICOLOSO S., PASTORE E., RAMANZIN M., ZAMPIERI G. (1999). La banca dati sugli allevamenti ovi-caprini del Veneto integrata in un sistema informativo territoriale (G.I.S.). In: L allevamento ovi-caprino nel Veneto, PASTORE E. e FABBRIS L. (a cura di), Veneto Agricoltura, Legnaro (PD), RAMANZIN M., NICOLOSO S., SOMMAVILLA G. (1999). Observations on the use of pasture by roe deer (Capreolus capreolus) in a pre-alpine environment. In Proceedings of the ASPA XIII Congress, Piacenza, June (pp ) RAMANZIN M., BOTTAZZO M., FUSER S., SOMMAVILLA G. (2000). Monitoring of black grouse in the Belluno province (Eastern Italian Alps). Grouse News. (vol. 20, pp ) RAMANZIN M., NICOLOSO S. (2000). Integration of animal population, environmental and geographic data analyses. In: (ed. L. Esposito) Proceedings of the International hunting conference. Polla (SA) 2-3 luglio (pp ) RAMANZIN M., FUSER S., COMINATO F., BOTTAZZO M. (2000). Summer habitat selection by Black Grouse in the Belluno Province. "The Fate of Black Grouse Tetrao tetrix L. in Europ. Moors and Heathlands. Liège (B), settembre (pp ) RAMANZIN M. (2000). Organization et resultats du suivi de chamois et mouflons dans le Parc National Dolomiti Bellunesi. Actes du reseau Alpin, colloque ongulés "Bouquetin et chamois". Aussois (F), 6-7 juillet (pp ). Réseau Alpin des Especes protégés SCHIAVON S., BAILONI L., RAMANZIN M., VINCENZI R., SIMONETTO A., BITTANTE G. (2000). Effect of proteinates or sulphates mineral sources on trace elements concentration in blood and liver of piglets. ANIMAL SCIENCE. vol. 71, pp ISSN: BONDESAN V., RAMANZIN M. (2000). Qualità della carne bovina: obiettivi chiari per rispondere alle richieste del consumatore. EUROCARNI. vol. 15 (6), pp ISSN: RAMANZIN M., NICOLOSO S. (2001). Migratory behaviour of roe deer in pre-alpine and alpine habitat. 5 European Roe Deer Meeting. Tredozio (BO), aprile (pp. 1). Abstract NICOLOSO S., OBBER F., RAMANZIN M. (2001). Comportamento di due nuclei di camoscio alpino reintrodotti nelle Prealpi vicentine. 3 Congresso Italiano di Teriologia. Sanremo, settembre (pp. 1). Abstract FRAQUELLI C., ZAMBONI U., RAMANZIN M. (2001). An analysis of potential fecundity of roe deer in the province of Trento. Fifth European Roe Deer Meeting. Tredozio (BO), aprile (pp. 1-2) (Abstract) BONSEMBIANTE M., BONDESAN V., RAMANZIN M. (2001). A survey on consumers perception and demand for beef quality traits. Proceedings 14 Congress ASPA. Firenze, giugno (pp ) BONDESAN V., MOONEY M.T., RAMANZIN M. (2001). Changes of ph and electrical properties on beef LTL muscle after electrical stimulation of carcass. Proc. 14 Congress ASPA. Firenze, giugno (pp ) RAMANZIN M., BONDESAN V., OBLAKOV N., BONSEMBIANTE M. (2002). Effects of short time high level vitamin E supplementation on meat quality attributes of displayed LTL steaks. Proceedings of the 48 ICoMST. Roma, agosto (pp ) QUASSOLO M., PASTORE E., RAMANZIN M., MERLO M. (2002). Valorizzazione delle produzioni agro-alimentari tipiche locali: il caso della "carn' de féa 'nfurmigàa" di 12

13 Lamon, prodotto tipico della montagna bellunese. "Vivere a mille e oltre. I volti della montagna" - Atti del Convegno. Borno (BS), 26 ottobre (pp ) BONDESAN V., RAMANZIN M., BONSEMBIANTE M. (2002). A combined effect of short time dietary vitamin E supplementation and vitamin C addition to minced meat on colour and lipids stability of beef burgers. Proceedings of the 48 ICoMST. Roma, agosto (pp ) RAMANZIN M., CONTIERO B., FUSER S. (2003). Spatial segregation and habitat selection by Alpine Chamois (Rupicapra rupicapra) and Mouflon (Ovis orientalis musimon) in the Dolomiti Bellunesi National Park, Italy. Pirineos. (vol. 157, pp ) RAMANZIN M., FUSER S., ZANON D. (2003). An analysis of factors affecting estimated density of Black Grouse in the province of Belluno. In: MALKOVA P. e PROCHAZA P. (eds.). Proceedings of the European Conference Black Grouse- Endangered Species of Europe. Prague, 8-10 September (Abstract.) STURARO E., COCCA G., FUSER S., RAMANZIN M. (2005). Relationships between livestock production systems and landscape changes in the Belluno province. Proceedings of the ASPA 16 th Congress, Torino (Italy), June Italian Journal of Animal Science, Vol. 4 - Suppl 2: pp ZANNESE A., MORELLET N., TARGHETTA C., COULON A., FUSER S., HEWISON A. J. M., RAMANZIN M. (2006). Spatial structure of roe deer populations: towards defining management units at a landscape scale. Journal of Applied Ecology, 43: GIUPPONI C., RAMANZIN M., STURARO E., FUSER S. (2006). Land Use Change, Biodiversity, and Agricultural Policy in the Belluno Province, Italy. Environmental Science & Policy, 9: COCCA G., STURARO E., DAL COMPARE L., RAMANZIN M. (2007). Wild boar (Sus scrofa) damages to mountain grassland. A case study in the Belluno province, eastern Italian Alps. Italian Journal of Animal Science, 6: ) DAL COMPARE L, STURARO E, COCCA G, RAMANZIN M. (2007). An analysis of roe deer (Capreolus capreolus) traffic collisions in the Belluno province, eastern Italian Alps. Italian Journal of Animal Science, 6: DAL COMPARE L, STURARO E, RAMANZIN M. (2007). Spatial behaviour of Alpine Chamois (Rupicapra rupicapra) translocated in a pre-alpine habitat. In: Hystrix - V European Congress of Mammalogy. Siena, Italy September Vol. I: pp 245 (Abstract) RAMANZIN M., STURARO E, ZANON D. (2007). Seasonal migration and home range of roe deer (Capreolus capreolus) in the Italian eastern Alps. Canadian Journal of Zoology. Vol. 85: STURARO E, COCCA G, RAMANZIN M. (2007). Landscape constraints on home range and migration paths of roe deer in the Italian eastern Alps. In: Abstracts of 8th European Roe Deer Meeting. Velenje, Slovenia June 2007: pp MRAD M, STURARO E, COCCA G, RAMANZIN M. (2009). Relationships between stocking rate, livestock production systems and Alpine grasslands management. Italian Journal of Animal Science, 8/ suppl 3; p , ISSN: MRAD M, STURARO E, COCCA G, RAMANZIN M. (2009). The alpine summer pastures in the Veneto Region: management systems. Italian Journal of Animal Science, 8/ suppl. 2; p , ISSN:

14 129. STURARO E, COCCA G, GALLO L, MRAD M, RAMANZIN M. (2009). Livestock systems and farming styles in Eastern Italian Alps: an on farm survey. Italian Journal of Animal Science, 8: , ISSN: STURARO E., COCCA G., VIALE C., RAMANZIN M. (2009) Patterns of roe deer vehicle collisions in an Alpine area. 9th European Roe Deer Congress, Edimburgh, 6-11 July (abs) VALVO G., STURARO E., MARETTO F., RAMANZIN M. (2009). Genetic analysis reveals Roe deer (Capreolus capreolus) population structure in North-Eastern Italian Alps. Italian Journal of Animal Science, 8/ suppl. 3: , ISSN: RAMANZIN M., BATTAGLINI L. M., MORBIDINI L., PAUSELLI M., PULINA G. (2009). Evoluzione dei sistemi zootecnici e trasformazione del paesaggio. Italian Journal of Agronomy, 2009, suppl 3: ROSSI L., BRUGNOLI A., CITTERIO C., DA POZZO M., FAVALLI M., FERRARO E., GIOVANNINI R., MENZANO A., PARTEL P., PERMUNIAN R., SOMMAVILLA G., RAMANZIN M., (2009). Scabies and conservation of the Alpine ibex (Capra ibex) in the Dolomites, Italy. V World Conference on Mountain ungulates, Novembre Book of abstracts: SCILLITANI L., STURARO E., MENZANO A., ROSSI L., RAMANZIN M. (2009). Spatial and social behaviour of adult male Alpine ibex (Capra ibex ibex) after a restocking intervention in the eastern Italian Alps. V World Conference on Mountain ungulates, Novembre Book of abstracts: ASPA Commission Wildlife management : RAMANZIN M. (Coordinator), AMICI A., CASOLI C., ESPOSITO L., LUPI P., MARSICO G., MATTIELLO S., OLIVIERI O., PONZETTA M. P., RUSSO C., TRABALZA MARINUCCI M. (2010). Meat from wild ungulates: ensuring quality and hygiene of an increasing resource. (2010) Ital J Anim Sci vol.9:e SCILLITANI L., STURARO E., MENZANO A., ROSSI L., VIALE C., RAMANZIN M. (2011). Post-release spatial and social behaviour of translocated male Alpine ibexes (Capra ibex ibex) in the eastern Italian Alps. Eur J Wildl Res., 58: COCCA G., STURARO E., GALLO L., RAMANZIN M. (2012). Is the abandonment of traditional livestock farming systems the main driver of mountain landscape change in Alpine areas? Land Use Policy, 29: MARCHIORI E., STURARO E., RAMANZIN M. (2012). Wild red deer (Cervus elaphus L.) grazing may seriously reduce forage production in mountain meadows. Ital J Anim Sci vol.11:e SCILLITANI L., STURARO E., MONACO A., ROSSI L., RAMANZIN M. (2012). Factors affecting home range size of male Alpine ibex (Capra ibex ibex) in the Marmolada massif. Hystrix-It. J. Zool. Doi: /hystrix SCILLITANI L., DARMON G, MONACO A., COCCA G., STURARO E., ROSSI L., RAMANZIN M. (2013). Habitat selection in translocated gregarious ungulate species: an interplay between sociality and ecological requirements. J. Wildl. Manag. 77: Doi: /jwmg STURARO E., THIENE M., COCCA G., MRAD M., TEMPESTA T., RAMANZIN M. (2013). Factors influencing summer farms management in the Alps. Ital. J. Anim. Sci. 12:e25. Doi: /ijas.2013.e RAMANZIN M., STURARO E., Habitat quality influences relative antler size and hunters selectivity in roe deer. Eur j Wildl Res (in press). Doi: /s

15 15

Esperienze e sperimentazione in zootecnia biologica

Esperienze e sperimentazione in zootecnia biologica Agricoltura Biologica e Biodiversità Veneto Agricoltura, Corte Benedettina 20 febbraio 2013 Esperienze e sperimentazione in zootecnia biologica ricerca e sperimentazione in zootecnia biologica attività

Dettagli

Telefono cell. 349 1904388 E-mail franco.milani1@unimi.it ; milani.franco@gmail.com Nazionalità Italiana Data di nascita 17/07/1973

Telefono cell. 349 1904388 E-mail franco.milani1@unimi.it ; milani.franco@gmail.com Nazionalità Italiana Data di nascita 17/07/1973 C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo MILANI FRANCO VIA A. TONELLI 26/D PASTURAGO DI VERNATE 20800 MILANO Telefono cell. 349 1904388 E-mail franco.milani1@unimi.it ; milani.franco@gmail.com

Dettagli

REG. (CE) N. 1698/2005 -PSR 2007-2013 DGR N. 1354 DEL 03.08.2011 MISURA 124 COOPERAZIONE PER LO SVILUPPO DI NUOVI PRODOTTI, PROCESSI E TECNOLOGIE NEL

REG. (CE) N. 1698/2005 -PSR 2007-2013 DGR N. 1354 DEL 03.08.2011 MISURA 124 COOPERAZIONE PER LO SVILUPPO DI NUOVI PRODOTTI, PROCESSI E TECNOLOGIE NEL REG. (CE) N. 1698/2005 -PSR 2007-2013 DGR N. 1354 DEL 03.08.2011 MISURA 124 COOPERAZIONE PER LO SVILUPPO DI NUOVI PRODOTTI, PROCESSI E TECNOLOGIE NEL SETTORE AGRICOLO, ALIMENTARE E FORESTALE Strategie

Dettagli

INFLUENZA DI DIVERSE FONTI ENERGETICHE SULLE CARATTERISTICHE PRODUTTIVE DI AGNELLI IN ACCRESCIMENTO IN DIETE A BASE DI GIRASOLE

INFLUENZA DI DIVERSE FONTI ENERGETICHE SULLE CARATTERISTICHE PRODUTTIVE DI AGNELLI IN ACCRESCIMENTO IN DIETE A BASE DI GIRASOLE INFLUENZA DI DIVERSE FONTI ENERGETICHE SULLE CARATTERISTICHE PRODUTTIVE DI AGNELLI IN ACCRESCIMENTO IN DIETE A BASE DI GIRASOLE 153 EFFECT OF DIFFERENT ENERGETIC SOURCES ON THE PERFORMANCES OF LAMBS FED

Dettagli

Sistemi foraggeri per l azienda zootecnica da latte in Pianura Padana: gestione agronomica e costi. Borreani G., Tabacco E.

Sistemi foraggeri per l azienda zootecnica da latte in Pianura Padana: gestione agronomica e costi. Borreani G., Tabacco E. Sistemi foraggeri per l azienda zootecnica da latte in Pianura Padana: gestione agronomica e costi Borreani G., Tabacco E. Dip. Dip. Scienze Scienze Agrarie, Agrarie, Forestali Forestali ee Alimentari

Dettagli

09.50 Apertura dei lavori Roberto Chialva - Presidente Associazione Regionale Allevatori del Piemonte

09.50 Apertura dei lavori Roberto Chialva - Presidente Associazione Regionale Allevatori del Piemonte con il Patrocinio di: REGIONE PIEMONTE PROVINCIA DI CUNEO COMUNE DI SALUZZO e con la partecipazione di: Università degli Studi di Torino Minori costi di produzione e maggior qualità del latte con i foraggi

Dettagli

Esperienze e sperimentazione in zootecnia biologica

Esperienze e sperimentazione in zootecnia biologica Esperienze e sperimentazione in zootecnia biologica Agricoltura Biologica e Biodiversità Corte Benedettina 27 febbraio 2012 ricerca e sperimentazione in zootecnia biologica attività dimostrative..? sperimentazione

Dettagli

NUTRIZIONE E ALIMENTAZIONE ANIMALE Corso a docente prevalente A.A. 2014-2015 2 semestre 2 anno Prof.ssa Lucia Bailoni

NUTRIZIONE E ALIMENTAZIONE ANIMALE Corso a docente prevalente A.A. 2014-2015 2 semestre 2 anno Prof.ssa Lucia Bailoni NUTRIZIONE E ALIMENTAZIONE ANIMALE Corso a docente prevalente A.A. 2014-2015 2 semestre 2 anno Prof.ssa Lucia Bailoni Nutrizione e alimentazione animale (4 CFU, 40 ore) Percorso Clinico Alimentazione degli

Dettagli

FACOLTA DI MEDICINA VETERINARIA Università degli Studi di Udine per migliorare la qualità della vita degli animali e degli esseri umani

FACOLTA DI MEDICINA VETERINARIA Università degli Studi di Udine per migliorare la qualità della vita degli animali e degli esseri umani FACOLTA DI MEDICINA VETERINARIA Università degli Studi di Udine per migliorare la qualità della vita degli animali e degli esseri umani Il mondo degli animali è molto complesso ed affascinante ed offre

Dettagli

! "#$%&%! '' ' * +,-..' ( & '" "( $' ( '' '' ' " # 5 +9023,*?& # >

! #$%&%! '' ' * +,-..' ( & ' ( $' ( '' '' '  # 5 +9023,*?& # > ! $%%! ) * +,- /01 * +-23, $ +*, * 6 07)18/+923,+ -318/, :3 ;$ 033)3 --) 18/$)2018/=> +9023,*? >? ):3+$,2:3+, - ;$ -3+=,073 +$,? 2 @ +, A-3 B @ +, +,>? C6!% 8 B! 3 0 A3 6 +073, D 23 E FEF+G, FF B! 6*6$

Dettagli

Associazione Regionale Allevatori della Liguria via Vittorio Veneto 149/2 Mignanego (GE) p.iva 01553510999. tel. 010581938 fax 0107721655

Associazione Regionale Allevatori della Liguria via Vittorio Veneto 149/2 Mignanego (GE) p.iva 01553510999. tel. 010581938 fax 0107721655 Associazione Regionale Allevatori della Liguria via Vittorio Veneto 149/2 Mignanego (GE) p.iva 01553510999. tel. 010581938 fax 0107721655 PRESENTAZIONE DEL PROGETTO ZOOALIMSOST è un progetto finalizzato

Dettagli

16.1 Generalità. 16.1.1 Caratteristiche degli allevamenti

16.1 Generalità. 16.1.1 Caratteristiche degli allevamenti 16 L utile lordo di stalla Generalità Calcolo dell Uls La disponibilità di foraggi L utile lordo di stalla nell allevamento dei bovini da latte L utile lordo di stalla nell allevamento dei bovini da carne

Dettagli

Ottimizzazione delle fermentazioni ruminali

Ottimizzazione delle fermentazioni ruminali Ottimizzazione delle fermentazioni ruminali Digestione ruminale della fibra L ottimizzazione della digestione della fibra nei ruminanti inizia dal substrato I batteri fibrolitici hanno infatti necessità

Dettagli

La nutrizione azotata del suino e il bilancio dell'azoto in stalla

La nutrizione azotata del suino e il bilancio dell'azoto in stalla LIFE09 ENV/IT/000208 - AQUA Achieving good water quality status in intensive animal production areas La nutrizione azotata del suino e il bilancio dell'azoto in stalla Deroga nitrati cosa fare nel 2014

Dettagli

Dagli Usa /1. Efficienza alimentare: la nostra bovina trasforma bene ciò che mangia?

Dagli Usa /1. Efficienza alimentare: la nostra bovina trasforma bene ciò che mangia? La Penn State University (Pennsylvania) ha analizzato l efficienza alimentare delle bovine da latte. Abbiamo applicato le sue indicazioni effettuando un confronto tra le razioni di cinque allevamenti,

Dettagli

Zootecnica speciale: tecnologie di allevamento dei poligastrici Sistemi di allevamento Bovini da carne. Consumi di carne in Italia

Zootecnica speciale: tecnologie di allevamento dei poligastrici Sistemi di allevamento Bovini da carne. Consumi di carne in Italia Università della Tuscia Dip. di Produzioni Animali Zootecnica speciale: tecnologie di allevamento dei poligastrici Sistemi di allevamento Bovini da carne Amici Andrea Amici Consumi di carne in Italia Riduzione

Dettagli

Piemontese, più muscolo e meno parti difficili

Piemontese, più muscolo e meno parti difficili Piemontese, più muscolo e meno parti difficili Al meeting nazionale della razza il Centro genetico Anaborapi ha presentato i risultati delle ricerche per il miglioramento dei capi. E ha proposto un regime

Dettagli

ZOOTECNIA Allevamento del bovino piemontese Tecnica del piatto unico

ZOOTECNIA Allevamento del bovino piemontese Tecnica del piatto unico ZOOTECNIA Allevamento del bovino piemontese Tecnica del piatto unico p Tipologie del mercato bovino Allevamento suino Mangimi prestarter Benessere nell'allevamento suino Piatto unico: ph ruminale Caratteristiche

Dettagli

Ridurre le emissioni di metano nelle vacche da latte: risultati del progetto Archaea

Ridurre le emissioni di metano nelle vacche da latte: risultati del progetto Archaea Ridurre le emissioni di metano nelle vacche da latte: risultati del progetto Archaea Maccarana L. 1, Cattani M. 1, Lerose D. 1, Bailoni L. 1 1 Dipartimento di Biomedicina Comparata e Alimentazione (BCA)

Dettagli

Farine animali. Comprendono tutti i sottoprodotti derivanti dalla lavorazione di carne, pesce e latte.

Farine animali. Comprendono tutti i sottoprodotti derivanti dalla lavorazione di carne, pesce e latte. Farine animali Comprendono tutti i sottoprodotti derivanti dalla lavorazione di carne, pesce e latte. Vengono impiegate in virtù per il loro elevato livello di aminoacidi e minerali ma sono anche ricche

Dettagli

CONVERSIONE GLOBALE ALLA PRODUZIONE ANIMALE BIO

CONVERSIONE GLOBALE ALLA PRODUZIONE ANIMALE BIO Nutrire il pianeta in modo sostenibile SANA, Salone internazionale del biologico e del naturale Bologna, settembre 2013 CONVERSIONE GLOBALE ALLA PRODUZIONE ANIMALE BIO Nadia El-Hage Scialabba Funzionario

Dettagli

L alimentazione della bovina da latte: come perfezionare gli apporti proteici

L alimentazione della bovina da latte: come perfezionare gli apporti proteici DIMORFIPA Facoltà Medicina Veterinaria BOLOGNA L alimentazione della bovina da latte: come perfezionare gli apporti proteici Andrea Formigoni Convegno CRPA Parma, 6 Ottobre 2006 ALIMENTAZIONE AZOTATA L

Dettagli

Curriculum Vitae Europass

Curriculum Vitae Europass Curriculum Vitae Europass Informazioni personali Indirizzo Telefono Fax E-mail Cittadinanza Cristina Zanfi Italiana Data di nascita 25/10/1976 Sesso Femmina Esperienza professionale Dal 1 luglio 2013 ad

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O

F O R M A T O E U R O P E O F O R M A T O E U R O P E O C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Cognome/Nome Indirizzo Telefono 0971 Fax 0971 E-mail Nazionalità Italiana Luogo e Data di nascita ABRIOLA (PZ),14 LUGLIO

Dettagli

Strumenti innovativi per lo studio delle relazioni tra profili aromatici dei formaggi e fattori legati all animale e alla gestione aziendale

Strumenti innovativi per lo studio delle relazioni tra profili aromatici dei formaggi e fattori legati all animale e alla gestione aziendale Strumenti innovativi per lo studio delle relazioni tra profili aromatici dei formaggi e fattori legati all animale e alla gestione aziendale Aprea E., Bergamaschi M., Betta E., Biasioli F., Cappellin L.,

Dettagli

Strumenti informatici per l'aggiornamento e la formazione a distanza degli operatori del settore

Strumenti informatici per l'aggiornamento e la formazione a distanza degli operatori del settore SEMINARIO Modena 13 dicembre 2012 Ricerca e innovazione per la suinicoltura soluzioni pratiche per l'adeguamento degli allevamenti alle norme in materia di benessere Strumenti informatici per l'aggiornamento

Dettagli

IL PROGRAMMA DI RICERCA PER L ANNO 2009

IL PROGRAMMA DI RICERCA PER L ANNO 2009 IL PROGRAMMA DI RICERCA PER L ANNO 2009 Dipartimento per la Ricerca nelle Produzioni Animali Giovanni Piredda Santa Cristina Paulilatino (OR) 20 maggio 2009 www.sardegnaagricoltura.it/innovazionericerca

Dettagli

Edizioni L Informatore Agrario

Edizioni L Informatore Agrario www.informatoreagrario.it Edizioni L Informatore Agrario Tutti i diritti riservati, a norma della Legge sul Diritto d Autore e le sue sucessive modificazioni. Ogni utilizzo di quest opera per usi diversi

Dettagli

Le attività del Dipartimento di Scienze Zootecniche nel settore della qualità nutraceutica dei prodotti zootecnici in ambiente mediterraneo

Le attività del Dipartimento di Scienze Zootecniche nel settore della qualità nutraceutica dei prodotti zootecnici in ambiente mediterraneo Le attività del Dipartimento di Scienze Zootecniche nel settore della qualità nutraceutica dei prodotti zootecnici in ambiente mediterraneo Anna Nudda Dipartimento di Scienze Zootecniche Università degli

Dettagli

VALUTAZIONE NUTRIZIONALE DEL PISELLO PROTEICO

VALUTAZIONE NUTRIZIONALE DEL PISELLO PROTEICO VALUTAZIONE NUTRIZIONALE DEL PISELLO PROTEICO (Pisum sativum) IN DIETE PER OVINI NUTRITIVE VALUE OF DIETS BASED ON PEA SEEDS (Pisum sativum) IN SHEEP Gian Battista LIPONI (1), Lucia CASINI (1), Sergio

Dettagli

I foraggi tornano al centro della gestione aziendale

I foraggi tornano al centro della gestione aziendale I foraggi tornano al centro della gestione aziendale L Associazione regionale allevatori del Piemonte punta su un cambio nella gestione agronomica delle aziende da latte. In nome del greening e della sostenibilità

Dettagli

Sostenibilità ambientale nell allevamento bovino da latte

Sostenibilità ambientale nell allevamento bovino da latte DIPARTIMENTO DI SCIENZE AGRARIE E AMBIENTALI Piacenza, 11 febbraio 2014 Sostenibilità, opportunità e criticità nella filiera latte post 2015 Sostenibilità ambientale nell allevamento bovino da latte G.

Dettagli

ESPERTO/A IN PRODUZIONI ANIMALI

ESPERTO/A IN PRODUZIONI ANIMALI Aggiornato il 9 luglio 2009 ESPERTO/A IN PRODUZIONI ANIMALI 1. CARTA D IDENTITÀ... 2 2. CHE COSA FA... 4 3. DOVE LAVORA... 5 5. COMPETENZE... 8 Quali competenze è necessario avere?... 8 Conoscenze... 10

Dettagli

LA STRUTTURA FISICA DELLA RAZIONE INFLUENZA PRINCIPALMENTE LA QUANTITÀ DI LATTE PRODOTTO

LA STRUTTURA FISICA DELLA RAZIONE INFLUENZA PRINCIPALMENTE LA QUANTITÀ DI LATTE PRODOTTO SCIENZA E TECNICA LATTIERO-CASEARIA, 60 (4), 309-314 2009 LA STRUTTURA FISICA DELLA RAZIONE INFLUENZA PRINCIPALMENTE LA QUANTITÀ DI LATTE PRODOTTO Federico RIGHI 1 *, Simone ROMANELLI 1, Enrico VEROLI

Dettagli

Agripolis e la Facoltà di Agraria quale polo della ricerca sulle

Agripolis e la Facoltà di Agraria quale polo della ricerca sulle Le bioenergie in Europa, in Italia, nel Veneto. Un obiettivo che diventa realtà 20 giugno 2007 Corte Benedettina, Legnaro PD Agripolis e la Facoltà di Agraria quale polo della ricerca sulle bioenergie

Dettagli

Carne Parti commestibili dei muscoli scheletrici degli animali da macello e della selvaggina. Organi interni frattaglie

Carne Parti commestibili dei muscoli scheletrici degli animali da macello e della selvaggina. Organi interni frattaglie Le produzione zootecniche: LA CARNE Carne Parti commestibili dei muscoli scheletrici degli animali da macello e della selvaggina Comprende tessuto muscolare, adiposo, osseo cartilagineo e con nettivale

Dettagli

Alimentazione Così si può migliorare l efficienza alimentare

Alimentazione Così si può migliorare l efficienza alimentare Ancora dal convegno di Copenaghen. Questo parametro, nell allevamento delle bovine da latte, può crescere. E non solo perfezionando il razionamento. Ma anche intervenendo su diversi altri fattori, come

Dettagli

Utilizzo del Panello di girasole nell alimentazione animale

Utilizzo del Panello di girasole nell alimentazione animale Giornata di Studio "Progetto Extravalore" Utilizzo del Panello di girasole nell alimentazione animale Maria Federica Trombetta Dipartimento di Scienze Agrarie, Alimentari ed Ambientali Università Politecnica

Dettagli

COMPONENTI ANALITICI *

COMPONENTI ANALITICI * Nucleo GP Nostrale Preparato secondo il regolamento (UE) N. 584/2011 - Grana Padano. Nucleo GP Nostrale della linea Nostrale Vacche da Latte è un mangime complementare per vacche in lattazione ideale per

Dettagli

Caratteristiche chimiche e nutrizionali dei pascoli toscani e aspetti della loro digestione nei ruminanti

Caratteristiche chimiche e nutrizionali dei pascoli toscani e aspetti della loro digestione nei ruminanti Caratteristiche chimiche e nutrizionali dei pascoli toscani e aspetti della loro digestione nei ruminanti M. Antongiovanni Dipartimento di Scienze Zootecniche 1 Indice degli argomenti La dieta dei ruminanti

Dettagli

ACTION 1 REDUCTION OF NITROGEN EXCRETED IN LIVESTOCK FARMS THROUGH THE APPLICATION OF HIGH N EFFICIENCY RATIONS

ACTION 1 REDUCTION OF NITROGEN EXCRETED IN LIVESTOCK FARMS THROUGH THE APPLICATION OF HIGH N EFFICIENCY RATIONS Achieving good water quality status in intensive animal production areas ACTION 1 REDUCTION OF NITROGEN EXCRETED IN LIVESTOCK FARMS THROUGH THE APPLICATION OF HIGH N EFFICIENCY RATIONS Pizzighettone 19

Dettagli

Progetto ALAPAS. Avicoli a Lento Accrescimento e Proteaginose alternative alla soia

Progetto ALAPAS. Avicoli a Lento Accrescimento e Proteaginose alternative alla soia Progetto ALAPAS Avicoli a Lento Accrescimento e Proteaginose alternative alla soia Obiettivi del progetto Supportare e attuare la normativa europea sull agricoltura biologica Identificare e caratterizzare

Dettagli

Edizioni L Informatore Agrario

Edizioni L Informatore Agrario www.informatoreagrario.it Edizioni L Informatore Agrario Tutti i diritti riservati, a norma della Legge sul Diritto d Autore e le sue sucessive modificazioni. Ogni utilizzo di quest opera per usi diversi

Dettagli

Con la presente invio in allegato la mia candidatura come membro del Senato Accademico corredata dal mio curriculum. Cordiali saluti Emanuele Magi

Con la presente invio in allegato la mia candidatura come membro del Senato Accademico corredata dal mio curriculum. Cordiali saluti Emanuele Magi Da:"Per conto di: dcci@pec.unige.it" A: protocollo@pec.unige.it CC: Ricevuto il:25/09/2015 04:29 PM Oggetto:POSTA CERTIFICATA: candidatura Prof. Magi Senato Accademico

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O

F O R M A T O E U R O P E O F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Cognome e Nome Indirizzo Zumbo Alessandro Via San Jachiddu, 90 Residence Puglisi - 98152 Messina Telefono 090

Dettagli

INDICAZIONI NORMATIVE PER LE PRODUZIONI ZOOTECNICHE CON METODO BIOLOGICO

INDICAZIONI NORMATIVE PER LE PRODUZIONI ZOOTECNICHE CON METODO BIOLOGICO INDICAZIONI NORMATIVE PER LE PRODUZIONI ZOOTECNICHE CON METODO BIOLOGICO BOVINI DA LATTE PRINCIPI GENERALI: l allevamento zootecnico viene considerato come complementare alla produzione vegetale dell azienda

Dettagli

Masoero: quale nutrizione azotata

Masoero: quale nutrizione azotata Le posizioni del docente piacentino sulla nutrizione azotata della bovina da latte e sull efficienza di utilizzazione amminoacidica. Da un recente convegno Crpa Alimentazione Masoero: quale nutrizione

Dettagli

Latte e formaggi arricchiti con acidi grassi Omega 3

Latte e formaggi arricchiti con acidi grassi Omega 3 Convegno Regionale A.D.I. Dall alimento al nutriente: dal pesce agli Omega 3 Vicenza, 17 dicembre 2011 Latte e formaggi arricchiti con acidi grassi Omega 3 Lucia Bailoni Dipartimento di Scienze Animali

Dettagli

Organismi di Controllo le razze bovine alimentazione sistema di produzione sostenibile

Organismi di Controllo le razze bovine alimentazione sistema di produzione sostenibile L allevamento delle bovine da secondo metodo biologico segue le indicazioni definite nella normativa comunitaria (Reg. CE 2092/91, Reg. CE 1804/99, Reg. CE 834/07, Reg CE 899/08) integrata da successivi

Dettagli

Anna Gaviglio Curriculum vitae

Anna Gaviglio Curriculum vitae Anna Gaviglio Curriculum vitae Breve presentazione Nata a Milano nel 1969, Anna Gaviglio è docente presso il Dipartimento Scienze veterinarie per la salute, la produzione animale e la sicurezza alimentare

Dettagli

Studio delle dinamiche di fermentazione dei substrati. A. Formigoni & A. Palmonari

Studio delle dinamiche di fermentazione dei substrati. A. Formigoni & A. Palmonari Studio delle dinamiche di fermentazione dei substrati A. Formigoni & A. Palmonari andrea.formigoni@unibo.it Impianti di Biogas 9 InfoBiogas- Montichiari- 24-1- 2013 Indici di efficienza biologica Utilizzo

Dettagli

Linee di mangimi per vacca da latte. Perfecta Equilibria Fiocco H.G. Leader Gold Parma Reggio Sviluppo

Linee di mangimi per vacca da latte. Perfecta Equilibria Fiocco H.G. Leader Gold Parma Reggio Sviluppo Linee di mangimi per vacca da latte Perfecta Equilibria Fiocco H.G. Leader Gold Parma Reggio Sviluppo Indice Perfecta. Perfetto equilibrio tra fonti proteiche naturali per la migliore efficienza produttiva

Dettagli

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. De Filippo Cira Data di nascita 21/03/1967. Dirigente veterinario

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. De Filippo Cira Data di nascita 21/03/1967. Dirigente veterinario INFORMAZIONI PERSONALI Nome De Filippo Cira Data di nascita 21/03/1967 Qualifica Amministrazione Incarico attuale Numero telefonico dell ufficio Dirigente veterinario ASL DI NAPOLI 2 NORD Staff - Igiene

Dettagli

PERCORSI DI RIENTRO. Allegato III.a. Domanda di partecipazione. (Richiesta di inserimento nella short list) di possedere il seguente Curriculum Vitae:

PERCORSI DI RIENTRO. Allegato III.a. Domanda di partecipazione. (Richiesta di inserimento nella short list) di possedere il seguente Curriculum Vitae: PERCORSI DI RIENTRO Allegato III.a. Domanda di partecipazione (Richiesta di inserimento nella short list) Sardegna Ricerche Programma Master and Back Percorsi di rientro Edificio 2 Loc. Piscinamanna 09010

Dettagli

Il bilancio minerale nella bovina ad alta produzione: nuove tecnologie per l ottimizzazione della qualità del latte e la salute animale

Il bilancio minerale nella bovina ad alta produzione: nuove tecnologie per l ottimizzazione della qualità del latte e la salute animale Il bilancio minerale nella bovina ad alta produzione: nuove tecnologie per l ottimizzazione della qualità del latte e la salute animale Prof. Paolo Berzaghi Dipartimento di Medicina Animale Produzioni

Dettagli

SAFE - SCUOLA DI SCIENZE AGRARIE, FORESTALI, ALIMENTARI ED AMBIENTALI

SAFE - SCUOLA DI SCIENZE AGRARIE, FORESTALI, ALIMENTARI ED AMBIENTALI Programma di insegnamento per l anno accademico 2013/2014 Programma dell insegnamento di ALLEVAMENTI FAUNISTICI E VENATORI E GESTIONE FAUNISTICA (italiano) Course title LIVESTOCK AND WILDLIFE HUNTING AND

Dettagli

Tecniche alimentari per una riduzione dell'escrezione di azoto (N) e fosforo (P) nella bovina da latte (NePcow2)

Tecniche alimentari per una riduzione dell'escrezione di azoto (N) e fosforo (P) nella bovina da latte (NePcow2) Tecniche alimentari per una riduzione dell'escrezione di azoto (N) e fosforo (P) nella bovina da latte (NePcow2) RELAZIONE FINALE - 2010 Progetto di ricerca finanziato nell ambito del Programma Regionale

Dettagli

Analisi di contesto, SWOT e identificazione dei fabbisogni per le TEMATICHE AMBIENTALI. una prima riflessione

Analisi di contesto, SWOT e identificazione dei fabbisogni per le TEMATICHE AMBIENTALI. una prima riflessione Analisi di contesto, SWOT e identificazione dei fabbisogni per le TEMATICHE AMBIENTALI una prima riflessione Sabrina Speciale - Servizio Agricoltura Forestazione e Pesca Un work in progress Gli indicatori

Dettagli

Formati disponibili: Sacco da 15 kg COMPOSIZIONE * Fiocchi di granoturco, fiocchi d orzo integrale, fave laminate, pisello proteico fioccato.

Formati disponibili: Sacco da 15 kg COMPOSIZIONE * Fiocchi di granoturco, fiocchi d orzo integrale, fave laminate, pisello proteico fioccato. Fiocco Nostrale Fiocco Nostrale della linea Nostrale Misti e Granaglie di Raggio di Sole è il complemento alimentare ideale per tutte le specie animali (conigli, cavalli e ruminanti) da somministrare in

Dettagli

C.R.A - Istituto Sperimentale per la Zootecnia

C.R.A - Istituto Sperimentale per la Zootecnia VINCENZO FEDELE E GIOVANNI ANNICCHIARICO C.R.A - Istituto Sperimentale per la Zootecnia Stalla Pascolo DECIDE L ALLEVATORE DECIDE L ANIMALE Scelta alimenti Scelta alimenti (Vegetazione) Quantità (limitata)

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O

F O R M A T O E U R O P E O F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo GIORGIO DANIELA C.DA RUOVOLO SNC 85010 PIGNOLA (PZ) Telefono 3382642830 E-mail giorgio_daniela@alice.it

Dettagli

Ottimizzare la raccolta e la conservazione dei prati e degli erbai per ridurre i costi di alimentazione della vacca da latte

Ottimizzare la raccolta e la conservazione dei prati e degli erbai per ridurre i costi di alimentazione della vacca da latte Come produrre più latte dai propri foraggi Piacenza 14 OTTOBRE 2011 Ottimizzare la raccolta e la conservazione dei prati e degli erbai per ridurre i costi di alimentazione della vacca da latte Giorgio

Dettagli

EFFETTIVITÁ NELLA PRODUZIONE DI BIOGAS. Dove sono le riserve nell alimentazione e nella gestione di impianti di Biogas. dinametan : Foraggi e fatti

EFFETTIVITÁ NELLA PRODUZIONE DI BIOGAS. Dove sono le riserve nell alimentazione e nella gestione di impianti di Biogas. dinametan : Foraggi e fatti EFFETTIVITÁ NELLA PRODUZIONE DI BIOGAS Dove sono le riserve nell alimentazione e nella gestione di impianti di Biogas dinametan : Foraggi e fatti Una crescente pressione sulla redditivitá e l efficienza

Dettagli

TECNICA ECONOMIA. Tab. 1 - Bilancio dell azoto Tipologia di dieta C 2AA 6AA ALT. di Mary Mattiaccio

TECNICA ECONOMIA. Tab. 1 - Bilancio dell azoto Tipologia di dieta C 2AA 6AA ALT. di Mary Mattiaccio Una dieta meno proteica rende la filiera più verde È quanto emerge dagli studi di un team di ricerca di diverse università. Effetti positivi sull ambiente anche con la riduzione del fosforo. In entrambe

Dettagli

CURRICULUM VITAE E DELL ATTIVITÀ SCIENTIFICA E DIDATTICA PROF. PAOLO ROFFIA NOTE BIOGRAFICHE

CURRICULUM VITAE E DELL ATTIVITÀ SCIENTIFICA E DIDATTICA PROF. PAOLO ROFFIA NOTE BIOGRAFICHE CURRICULUM VITAE E DELL ATTIVITÀ SCIENTIFICA E DIDATTICA PROF. PAOLO ROFFIA NOTE BIOGRAFICHE Nato a Mantova, il 05/07/1970 Dottore di ricerca in Economia Aziendale (PhD) XI ciclo, Università di Pisa, 1999.

Dettagli

Materia pre pr sente ent negli aliment ent lenta lent ment ent digeribile o indigeribile che occupa spazio nel tra t o t gastr t o r intes int tina

Materia pre pr sente ent negli aliment ent lenta lent ment ent digeribile o indigeribile che occupa spazio nel tra t o t gastr t o r intes int tina Definizione dal punto di vista alimentare: Materiale presente negli alimenti lentamente digeribile o indigeribile che occupa spazio nel tratto gastrointestinale. (D.R. Mertens) 17/10/2012 1 Definizione

Dettagli

Regione Lombardia - Programma di ricerca in campo agricolo 2010-2012 Progetto di ricerca n. 1723 finanziato con decreto 29.07.2011 n.

Regione Lombardia - Programma di ricerca in campo agricolo 2010-2012 Progetto di ricerca n. 1723 finanziato con decreto 29.07.2011 n. Regione Lombardia - Programma di ricerca in campo agricolo 2010-2012 Progetto di ricerca n. 1723 finanziato con decreto 29.07.2011 n. 7125 Acronimo: CoVAL Conservazione e valorizzazione di razze avicole

Dettagli

FRANCESCA CATTANEO. Indirizzo : Via Galvani 1-54100 Massa (MS) Facoltà di Medicina Veterinaria. Votazione 103/110 Relatore Prof. P.

FRANCESCA CATTANEO. Indirizzo : Via Galvani 1-54100 Massa (MS) Facoltà di Medicina Veterinaria. Votazione 103/110 Relatore Prof. P. FRANCESCA CATTANEO INFORMAZIONI PERSONALI Nazionalità : italiana Indirizzo : Via Galvani 1-54100 Massa (MS) ISTRUZIONE 21/12/1990 Università degli Studi di Pisa Facoltà di Medicina Veterinaria Tesi di

Dettagli

La Razza Piemontese: attività di Libro Genealogico e programma di selezione

La Razza Piemontese: attività di Libro Genealogico e programma di selezione La Razza Piemontese: attività di Libro Genealogico e programma di selezione Andrea Quaglino ANABORAPI Associazione Nazionale Allevatori Bovini di Razza Piemontese Razza specializzata da carne Groppa doppia

Dettagli

La gestione dell azoto a diverse scale in un sistema da latte: azienda, stalla, campi

La gestione dell azoto a diverse scale in un sistema da latte: azienda, stalla, campi NITROGEN MANAGEMENT OPTIMISATION Gestione dell azoto in conformità alla Direttiva Nitrati Paolo Mantovi Convegno internazionale Reggio Emilia, 14 set 2007 La gestione dell azoto a diverse scale in un sistema

Dettagli

Allevamento ovino biologico in Italia ed in Sardegna: criticità emerse dalla indagine Equizoobio

Allevamento ovino biologico in Italia ed in Sardegna: criticità emerse dalla indagine Equizoobio Macomer 19 Novembre 2008 Giornata divulgativa Progetto Equizoobio Allevamento ovino biologico in Italia ed in Sardegna: criticità emerse dalla indagine Equizoobio N. Fois, M. Sitzia AGRIS DiRPA Bonassai

Dettagli

Modelli produttivi lattiero-caseari nell areale alpino italiano

Modelli produttivi lattiero-caseari nell areale alpino italiano I terroir delle Alpi per la caratterizzazione e la difesa delle produzioni casearie d alpeggio Torino, Regione Piemonte, 19-20 ottobre 2010 Modelli produttivi lattiero-caseari nell areale alpino italiano

Dettagli

Curriculum. dell Attività Didattica e Scientifica. di Alessandro Priolo

Curriculum. dell Attività Didattica e Scientifica. di Alessandro Priolo Curriculum dell Attività Didattica e Scientifica di Alessandro Priolo Settembre 2014 ALESSANDRO PRIOLO - Curriculum Vitae sintetico Alessandro Priolo è nato a Catania il 17 Ottobre 1966. Si è laureato

Dettagli

RAGGIUNGIMENTO DELLA PUBERTÀ NEGLI ANIMALI DOMESTICI (1)

RAGGIUNGIMENTO DELLA PUBERTÀ NEGLI ANIMALI DOMESTICI (1) RAGGIUNGIMENTO DELLA PUBERTÀ NEGLI ANIMALI DOMESTICI (1) Età alla Pubertà (mesi) Femmine Maschi Conigli 5 5 Cani piccola taglia 6-10 6-10 Cani grossa taglia 8-14 8-14 Gatti a pelo corto 6-8 6-8 Gatti a

Dettagli

STRESS DA CALORE E PRODUTTIVITA

STRESS DA CALORE E PRODUTTIVITA STRESS DA CALORE E PRODUTTIVITA Il calore totale risulta dalla quantità di calore a cui l organismo è esposto (ambiente esterno) più il calore che esso stesso genera (processi metabolici). Esistono dei

Dettagli

SAFE - SCUOLA DI SCIENZE AGRARIE, FORESTALI, ALIMENTARI ED AMBIENTALI

SAFE - SCUOLA DI SCIENZE AGRARIE, FORESTALI, ALIMENTARI ED AMBIENTALI Programma di insegnamento per l anno accademico 2013/2014 Programma dell insegnamento di Sicurezza ed ergonomia dei cantieri forestali (italiano) Course title: Safety and ergonomics of the forest yards

Dettagli

Dipartimento di Scienze Agrarie, Alimentari ed Ambientali. UNIVPM - Ancona. www.agraria.univpm.it. Scienze Agrarie, Alimentari ed Ambientali - D3A

Dipartimento di Scienze Agrarie, Alimentari ed Ambientali. UNIVPM - Ancona. www.agraria.univpm.it. Scienze Agrarie, Alimentari ed Ambientali - D3A Dipartimento di Scienze Agrarie, Alimentari ed Ambientali UNIVPM - Ancona www.agraria.univpm.it 1 Agricoltura Ambiente Alimenti IL DIPARTIMENTO DELLE TRE A (D3A) LE 3 A IN EUROPA A A A INTERNAZIONALIZZAZIONE

Dettagli

ASPETTI ECONOMICI DELLA ZOOTECNIA BIOLOGICA

ASPETTI ECONOMICI DELLA ZOOTECNIA BIOLOGICA equizoobio Efficienza, qualità e innovazione nella zootecnia biologica ASPETTI ECONOMICI DELLA ZOOTECNIA BIOLOGICA F.Ansaloni, G.Schifani*, M.Chiorri^, A.Menghi**, G.Guccione*, F.Pyszny e F. Galioto^ )

Dettagli

Presentazione situazione dell allevamento italiano

Presentazione situazione dell allevamento italiano Incontro tecnico Gruppo UNIPEG Tavola Rotonda Dalle produzioni eccellenti del territorio alla Riforma PAC Presentazione situazione dell allevamento italiano Kees de Roest - Claudio Montanari CRPA-Reggio

Dettagli

Recenti Studi sulla Zootecnia da Latte nel Veneto Corte Benedettina Legnaro 15/12/2010

Recenti Studi sulla Zootecnia da Latte nel Veneto Corte Benedettina Legnaro 15/12/2010 Recenti Studi sulla Zootecnia da Latte nel Veneto Corte Benedettina Legnaro 15/12/2010 Il 15 dicembre scorso l ARAV in collaborazione con il Dipartimento di Scienze Animali dell Università di Padova, ha

Dettagli

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome PEDROTTI LUCA FRANCESCO Indirizzo VIA ANZANI, 7 20135 MILANO Telefono +39 329 4175141 Fax E-mail luca.pedrotti@libero.it; luca.pedrotti@stelviopark.it

Dettagli

Gestione Se l asciutta è breve

Gestione Se l asciutta è breve Ricercatori canadesi, statunitensi e olandesi indagano su come mantenere le bovine produttive e sane anche con un periodo di asciutta inferiore a 60 giorni Gestione Se l asciutta è breve di Roberta Sguerrini

Dettagli

Achieving good water Quality status in intensive Animal production Areas

Achieving good water Quality status in intensive Animal production Areas Achieving good water quality status in intensive animal production areas Achieving good water Quality status in intensive Animal production Areas CRPA spa - Reggio Emilia Progetto LIFE+ AQUA KICK-OFF MEETING

Dettagli

La qualità del latte passa dalle proteine

La qualità del latte passa dalle proteine La qualità del latte passa dalle proteine Il prezzo pagato agli allevatori in Italia si basa su formule per calcolare un eventuale premio, rispetto a una qualità stabilita. La gestione dell alimentazione,

Dettagli

La filiera Petrini: qualità e sicurezza.

La filiera Petrini: qualità e sicurezza. La filiera Petrini: qualità e sicurezza. 2 Essere leader nella produzione di alimenti per la nutrizione di animali da reddito e da affezione, nel mercato libero, per un azienda mangimistica signifi ca

Dettagli

Parco Nazionale Dolomiti Bellunesi

Parco Nazionale Dolomiti Bellunesi Parco Nazionale Dolomiti Bellunesi Titolo dello studio: Atti del Convegno-Seravella 2.3.2001 sulla biodiversità coltivata Titolo dello studio: Indagine sui popolamenti ittici dei corsi d acqua nel territorio

Dettagli

Le lattazioni lunghe e le implicazioni per il miglioramento genetico

Le lattazioni lunghe e le implicazioni per il miglioramento genetico Le lattazioni lunghe e le implicazioni per il miglioramento genetico Nicolò P.P. Macciotta 1, Marcello Mele 2, Roberto Steri 1, Pier Lorenzo Secchiari 2 Dipartimento di Scienze Zootecniche, Università

Dettagli

Biogas. 12 novembre2015 WORKSHOP: L ATTIVITA DI CONTROLLO PRESSO LE AZIENDE ZOOTECNICHE SOGGETTE AIA (IPPC 6.6) Silvia R.

Biogas. 12 novembre2015 WORKSHOP: L ATTIVITA DI CONTROLLO PRESSO LE AZIENDE ZOOTECNICHE SOGGETTE AIA (IPPC 6.6) Silvia R. Biogas 12 novembre2015 WORKSHOP: L ATTIVITA DI CONTROLLO PRESSO LE AZIENDE ZOOTECNICHE SOGGETTE AIA (IPPC 6.6) Silvia R. Motta - ERSAF Numero di impianti di digestione anaerobica in RL Gli impianti in

Dettagli

Allegato 1: Elenco delle Pubblicazioni Scientifiche Pagina 1 di 5. Lavori in estenso

Allegato 1: Elenco delle Pubblicazioni Scientifiche Pagina 1 di 5. Lavori in estenso Allegato 1: Elenco delle Pubblicazioni Scientifiche Pagina 1 di 5 Lavori in estenso 1) T. Bachetti, L. Comini, S. Curello, D. Bastianon, F. Callea, R. ARGINASE PATHWAY IN HUMAN ENDOTHELIAL CELLS IN PATHOPHYSIOLOGIC

Dettagli

CINGHIALE ED AREE PROTETTE IN ITALIA - IL CASO DEL PARCO NAZIONALE DEI MONTI SIBILLINI

CINGHIALE ED AREE PROTETTE IN ITALIA - IL CASO DEL PARCO NAZIONALE DEI MONTI SIBILLINI UNIVERSITA DEGLI STUDI DI CAMERINO FACOLTA DI MEDICINA VETERINARIA Corso di Laurea in Scienze e Tecnologie delle Produzioni Animali Dipartimento di Scienze Veterinarie TESI DI LAUREA IN AGR/19 ZOOTECNIA

Dettagli

CURRICULUM VITAE. Luogo e data di nascita: Milano, 7 giugno 1964

CURRICULUM VITAE. Luogo e data di nascita: Milano, 7 giugno 1964 Dott. Michele Sorrenti Ricerca e gestione faunistico venatoria Via Agordat 2, 20127 Milano Tel. 348 3110560 fax 02 312511 E mail acma_ricerche@yahoo.com CURRICULUM VITAE Luogo e data di nascita: Milano,

Dettagli

VENERDI 27 Marzo (9.00-19.00)

VENERDI 27 Marzo (9.00-19.00) VENERDI 27 Marzo (9.00-19.00) ore 9.15 - Centro Congressi Sala Maschiella Inaugurazione ufficiale della manifestazione ore 10.00 - Palazzina 1 - Sala Riunioni Incontri Mech@grijobs: le nuove professioni

Dettagli

Curriculum Vitae Europass

Curriculum Vitae Europass Curriculum Vitae Europass Informazioni personali Nome/ Cognome Riccardo Battista Indirizzo Via Tiberina 75, Fiano Romano (RM), Cap 00065, Italia Telefono 0765-480246 Cellulare: 392 0963172 E-mail Dott.battista@nuvis.it

Dettagli

DATI PERSONALI. Presidente della Commissione Paritetica docenti-studenti. Dip.to di Economia, Gestione, Società ed Istituzioni

DATI PERSONALI. Presidente della Commissione Paritetica docenti-studenti. Dip.to di Economia, Gestione, Società ed Istituzioni DATI PERSONALI Informazioni personali Cognome Forleo Nome Maria Bonaventura Nazionalità Italiana Nascita Brindisi, 12-05-1967 Indirizzo per la corrispondenza Università degli Studi del Molise - Dip.to

Dettagli

DOTT. AGR. GIACOMO BAFFETTI

DOTT. AGR. GIACOMO BAFFETTI CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Data di nascita: 11/12/1957 Luogo di nascita: Castell Azzara (Gr) Residenza: Casole d Elsa P.zza della Libertà, 21 C.F. : BFFGCM57T11C147V P.IVA : 00856020524 ESPERIENZE

Dettagli

CURRICULUM SCIENTIFICO E DIDATTICO

CURRICULUM SCIENTIFICO E DIDATTICO CURRICULUM SCIENTIFICO E DIDATTICO INFORMAZIONI PERSONALI Cognome e Nome: MAZZU SEBASTIANO E-mail: s.mazzu@unict.it Nazionalità: ITALIANA Data e luogo di nascita: 27/11/1967 - BARCELLONA POZZO DI GOTTO

Dettagli

Buone pratiche di pascolamento dei caprini

Buone pratiche di pascolamento dei caprini Buone pratiche di pascolamento dei caprini Mauro Decandia & Giovanni Molle Dipartimento per la ricerca nelle produzioni animali L allevamento estensivo della capra in Sardegna si basa prevalentemente sull

Dettagli

Le indagini e i servizi di ARPA Veneto per la razionalizzazione della fertilizzazione

Le indagini e i servizi di ARPA Veneto per la razionalizzazione della fertilizzazione Le indagini e i servizi di ARPA Veneto per la razionalizzazione della fertilizzazione Paolo Giandon ARPAV - Servizio Suoli Riferimenti normativi Relazione fra pratiche agricole, in particolare fertilizzazione,

Dettagli

Si dispone dei seguenti alimenti: Limiti max consigliati Kg/capo/giorno

Si dispone dei seguenti alimenti: Limiti max consigliati Kg/capo/giorno Per usufruire, senza difficoltà, dell applicazione per il calcolo della razione per vacche da latte proponiamo questo esempio, indicando le procedure per giungere alla soluzione. ESEMPIO: Calcolo razione

Dettagli

Silomais e insilati di sorgo nel razionamento della bovina da latte S. Colombini

Silomais e insilati di sorgo nel razionamento della bovina da latte S. Colombini Silomais e insilati di sorgo nel razionamento della bovina da latte S. Colombini SILOMAIS: Foraggio base di molte aziende irrigue da latte e da carne della pianura padana grazie al suo elevato potenziale

Dettagli