People mover SOMMARIO

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "People mover SOMMARIO"

Transcript

1 con il patrocinio di Anno III Numero 4 Dicembre 2015 People mover Sono iniziati i lavori per la realizzazione del People mover, il sistema di collegamento veloce tra la stazione centrale e l aeroporto di Bologna Finalmente una buona notizia. Dopo anni che se ne parlava sblocchiamo anche il People mover, la navetta veloce che collega in 7 minuti l aeroporto e la stazione di Bologna - commenta il Sindaco Virginio Merola - In questi ultimi anni il turismo è sempre in crescita. Nel 2014 sono stati oltre 2 milioni e 250 mila i turisti in città. Sono invece 58 milioni i passeggeri che ogni anno transitano nella nostra stazione dei treni. Il nostro aeroporto continua ad aumentare passeggeri e attrae nuove linee. Bologna è dunque sempre più al centro delle relazioni con il mondo e il People mover è un collegamento indispensabile che migliorerà l accessibilità e l attrattività del nostro territorio. Le attività propedeutiche sono già avviate (acquisizione delle aree, picchettatura e realizzazione delle opere di topografia e di bonifica dagli ordigni bellici); il cantiere sarà completato entro 36 mesi cioè entro ottobre Seguiranno 4-5 mesi di preesercizio, prima di aprire al pubblico. L infrastruttura è composta dalla monorotaia di circa 5 chilometri, appoggiata su 125 pile in calcestruzzo a metri l una dall altra, da 2 stazioni capolinea (Aeroporto e Stazione Centrale) e da una stazione intermedia, il Lazzaretto, dove si incrociano i treni ed è dislocato il centro di comando operativo e l officina di manutenzione. Il cantiere ha quindi uno sviluppo lineare per circa 5 chilometri, lungo il quale sono collocate alcune opere di rilievo: lo scavalco di autostrade e tangenziale e il sottopasso della linea ferroviaria Bologna-Padova. I lavori sono partiti dall aeroporto e contemporaneamente si sono aperti 6 cantieri fino al Lazzaretto. Entro la metà di dicembre inizieranno le lavorazioni dal Lazzaretto verso la Stazione Centrale per circa 1 chilometro, mentre, per l ultimo tratto fino alla stazione, si deve attendere la rimozione programmata da parte di RFI delle proprie interferenze. Si prevede di impiegare nei mesi centrali di massima produzione circa 200 persone contemporaneamente lungo tutto il cantiere. L opera prevede un impegno finanziario pari a 115 milioni di euro che verranno coperti dall intervento delle banche che, in un perfezionando pool, hanno colto lo spirito di sistema che caratterizza l operazione, dagli interventi in equity in capo ai soci di Marconi Express (CCC e TPER), oltre che dalla partecipazione di SAB (Società aeroporto di Bologna), attraverso la sottoscrizione strumenti finanziari partecipativi e da significativi contributi pubblici assicurati da parte della Regione Emilia-Romagna, dagli apporti della società di gestione dell aeroporto Marconi (SAB) e RFI. SOMMARIO Amministrazione 2/5 Territorio 6/7 Comunità 8/12 Sport 13 La voce dai Gruppi 14/15 Eventi 16 Bolognina viva, viva la Bolognina! Un percorso per capire le trasformazioni in Bolognina, del suo tessuto urbano, commerciale e sociale, con il contributo di Despar. Presso la sede del Quartiere Navile Sala Masina in via di Saliceto 3/20 Dal 15 gennaio ore Mostra fotografica e illustrazione del progetto - 16 gennaio ore Convegno sulla Bolognina 17 gennaio ore Presentazione del libro Il Navile, portolano di città

2 2 amministrazione Quartiere Navile: fotocronache FOTO 1 Dal 30 ottobre al 2 novembre: Vitruvio horror live show quattro giorni di orribile divertimento dal sottopasso della Bova al Sostegno del Battiferro. FOTO 2 1 novembre: mostri, scheletri e zombi... Tutti pronti per lo spettacolo durante la festa di Halloween al Mondo incantato. FOTO 3 1 novembre: il Sindaco Virginio Merola ha inaugurato la nuova rotonda intitolata ai Vigili del Fuoco caduti sul lavoro, tra le vie Ferrarese, del Gomito e Aposazza. All inaugurazione sono intervenuti il Presidente del Quartiere Navile, Daniele Ara, l assessore alla Mobilità, Andrea Colombo, e Carlo Dall Oppio, Comandante dei Vigili del Fuoco di Bologna. FOTO 4 17 novembre: il professor Franco Farinelli, Daniele Ara e Gianni Cascone in Cappella Farnese in occasione della presentazione del volume Il Navile: portolano di città, racconto di una navigazione dentro al Quartiere Navile. Foto 1 Foto 2 Foto 3 Foto 4 FOTO 5 18 novembre: inaugurazione Orto Comunitario nel comparto popolare di via della Beverara a cura di DipSA, Biodivercity e Associazione Terra Verde. FOTO 6 21 novembre: Festa degli alberi inaugurazione di due frassini al Parco Zucca. Foto 5 Foto 6

3 amministrazione 3 Buone feste e un buon 2016 a tutti Ne abbiamo bisogno, anche se in questi anni difficili non abbiamo mai perso fiducia, tante cose sono successe e stanno accadendo re lavori che erano in capo a Coopcostruzioni, smentendo una leggenda metropolitana per la quale i lavori sarebbero fermi perchè non ci sarebbero le altezze per i mezzi di soccorso! Festeggiamo la realizzazione del primo Piano Operativo Comunale delle aree dismesse in vi Mascherino, dopo le trasformazioni delle Cevolani e altri interventi che verranno fra via Creti e via Liberazione. Il Piano Sosta a Corticella procede con una vivace discussione, rimaniamo a disposizione per richieste e chiarimenti, valuteremo fattibilità di un all allargamento dell area interessata dal piano. Procede il lavoro sociale per i progetti sull emergenza abitativa non solo dell ex Galaxy, oltre al monitoraggio per il corretto intervento del servizio. Il tema abitativo va affrontato con grande impegno considerando l incremento esponenziale degli sfratti, senza strumentalizzazioni, dal momento che non ci si può battere contro l insorgere di problemi di convivenza e al tempo stesso opporsi ai progetti che danno delle soluzioni. Chi governa, chi si candida a governare non può cavalcare tutto e il contrario di tutto. Sulla sicurezza ribadiamo che siamo disponibili a collaborare con le forze preposte e che continueremo nell integrare politiche di qualità urbana e rigenerazione del territorio. I numeri verdi di Hera ed Enel sole, l Ufficio Relazioni con il Pubblico e la presidenza stessa è a disposizione per segnalazioni e proposte dei cittadini. Possiamo affermare infine che la lotta all esclusione sociale e la cura della città Problemi, paure, ma anche tanta speranza e voglia di fare nella comunità del quartiere Navile. C è stato una passo avanti fondamentale per la via Gobetti, nonostante la crisi economica del Consorzio Navile e il dramma di Coopcostruzioni (un grande abbraccio in questo senso va ai lavoratori e alle lavoratrici dell azienda) e si stanno sbloccando le costruzioni pubbliche. Si sta trovando una soluzione per completare il sottopasso per il quale occorre capire come il Consorzio Navile possa riassegnarappresentano le politiche indispensabili da affiancare agli interventi di chi deve garantire la repressione dei comportamenti illegali. Approviamo un bilancio comunale più sereno e sopratutto lo approviamo entro l anno, non capitava da anni, causa le incertezze sulla finanza pubblica, e questo rappresenta un buon auspicio per un 2016 carico di speranza e impegno civile per tutta la comunità del Navile. Daniele Ara, Presidente Quartiere Navile Finger Food Festival di ottobre Un primo passo per il recupero della tettoia Nervi Tre giorni nel segno del cibo di strada di qualità e della buona musica, per dare la possibilità alla cittadinanza di riappropriarsi di spazi urbani poco vissuti. Questa la ricetta con cui il Finger Food Festival si è presentato il 23, 24 e 25 ottobre a Bologna, dopo aver conquistato il pubblico di Pesaro nel suo debutto assoluto di agosto. E la ricetta - mai termine potrebbe essere più appropriato - ha davvero sortito un grande successo. Se l obiettivo era quello di valorizzare anche i luoghi non strettamente del centro storico e possibilmente oggetto di recupero, la scelta della Tettoria Nervi, da tempo abbandonata e in attesa di nuova vita, è stata davvero azzeccata. Il Finger Food Festival ha di fatto inaugurato la location accanto a piazza Liber Paradisus nella sua nuove versione di piazza coperta della Bolognina, che dopo la ristrutturazione diventerà un luogo fisso di aggregazione e di attività culturali e sociali. La Bolognina, inoltre, da zona più popolare e multietnica della città, ben si è sposata con una rassegna dedicata ai sapori e alle musiche del mondo. Sotto la Tettoia Nervi hanno infatti trovato spazio oltre 30 postazioni, tra Food Truck e piccoli stand di cibo e birre artigianali: un tripudio di profumi e sapori che in pochi metri quadrati ha convogliato le migliori tradizioni culinarie italiane e straniere. Ai 23 banchetti del cibo presenti il pubblico ha potuto assaggiare piatti come lampredotto e trippa toscane, olive ascolane, pettole e orecchiette pugliesi, arosticini abruzzesi, Pane ca Meusa e arancine di Sicilia, farinata ligure, paella valenciana e tanto altro, annaffiati dalla birra prodotta dai 10 birrifici artigianali ospiti. Per quanto riguarda la musica, invece, sul palco centrale si sono avvicendati il carnevale di suoni swing e ska, blues e jazz, balcanica e klezmer dei Rumba De Bodas, Eusebio Martinelli e la sua musica gitana di tradizione balcanica, la world/pachanka con radici reggae dei MaMaAfr!KA e gli italo argentini España Circo Este con il loro tango punk. Proprio per questa sua particolare formula, il Finger Food Festival ha avvicinato il pubblico delle famiglie e dei buongustai, giunti per le degustazioni, a quello dei più giovani, maggiormente interessati alla proposta musicale. Il risultato è stata una grande festa lunga tre giorni, che ha soddisfatto sia gli organizzatori che gli abitanti della zona. Per il Finger Food Festival la conferma di una formula vincente. Per la Bolognina la scoperta di un area preziosa tutta da valorizzare. Estragon

4 4 Intervista al Sindaco Virginio Merola Sindaco, che mandato è stato? E stato un mandato faticoso, ma per molti versi soddisfacente. Quando è iniziato, nel 2011, io e la mia Giunta abbiamo ereditato una situazione difficile: ci siamo trovati di fronte a progetti da rifare e al tempo stesso non dovevamo perdere i finanziamenti, alcuni problemi attendevano da anni soluzioni e altri sono nati con i cambiamenti economici e demografici che la città ha vissuto negli ultimi anni. Come dico spesso, abbiamo chiuso i conti con il passato. E abbiamo guardato avanti, mettendo in moto nuovi progetti e nuovi processi per costruire la Bologna di domani. Una Bologna in cui la parola chiave è Collaborazione: tra cittadini, tra cittadini e istituzioni, tra pubblico e privato; impegnati tutti insieme per il bene comune. Per quel che riguarda le infrastrutture, a che punto siamo? Su questo tema abbiamo fatto molto. Abbiamo modificato il mezzo ex Civis, rendendolo più sicuro e dopo aver fatto i lavori in centro siamo pronti per vedere finalmente in strada il Crealis.Abbandonato il progetto della metrotranvia, siamo riusciti a salvare i finanziamenti statali: faremo 5 nuove filovie e potenzieremo il Servizio Ferroviario Metropolitano che di fatto sarà una metropolitana di superficie per la nostra città, progetto che prevede anche la Stazione Zanardi. Il quartiere Navile, poi, è stato interessato direttamente dai lavori per la ridefinizione della viabilità da e per la nuova stazione dell Alta Velocità, oltre ai lavori di rifacimento della viabilità dell area dell Ex Mercato. Conclusi i lavori della ciclovia del Navile, 15 chilometri di piste ciclabili che collegano Casalecchio a Castel Maggiore, passando per Bologna, lungo i canali di Reno e Navile. Sono infine iniziati i lavori per la realizzazione del People mover, il sistema di collegamento veloce tra la stazione centrale e l aeroporto di Bologna, che prevede al femrata Lazzaretto, a servizio del polo universitario di ingegneria e dei nuovi insediamenti abitativi. I cittadini chiedono all Amministrazione risposte sul tema della sicurezza, tema che ha diverse competenze. Cosa possiamo dire? In questi ultimi mesi come Amministrazione comunale abbiamo accelerato sul tema della sicurezza e della lotta al degrado. Abbiamo creato una specifica task force antidegrado guidata dall assessore alla Sicurezza, Riccardo Malagoli, che si occupa di risolvere in tempi brevi urgenze di vario tipo che nascono sul territorio comunale. Grazie a questo nuovo organismo abbiamo sgomberato insediamenti abusivi, messo in sicurezza edifici pubblici abbandonati, risolto problemi di pulizia, incrementato il presidio del territorio. Un grande contributo alla sicurezza in città è stato dato anche dalla nuova illuminazione messa in campo con Enel- Sole, l installazione delle nuove luci sta interessando anche tante zone del quartiere Navile come via Zanardi, Bolognina e Corticella. A questo si aggiungono la pulizia diffusa di muri di edifici pubblici e privati, e il fiorire di iniziative di strada, grazie alle tante associazioni attive sul territorio, che portano positività e scacciano il degrado. Per rispondere alle esigenze crescenti di sicurezza abbiamo inoltre riorganizzato i turni della Polizia municipale, per avere più pattuglie di notte e nelle situazioni che richiedono particolare presenza di agenti. Attraverso il Comitato ordine pubblico e sicurezza in Prefettura abbiamo incrementato i controlli delle Forze dell Ordine in 5 zone sensibili della Bolognina: via Franco Bolognese angolo via Fioravanti, via Nicolò dall Arca, via Ferrarese angolo via Saliceto, parco lunetta Mariotti e l area verde di via Sebastiano Serlio. Importante è inoltre la disponibilità della Guardia di Finanza al monitoraggio di bar e locali, in particolare quelle divenuti sede di attività illecite e delinquenziali. Cosa si è fatto e si può fare di più sulla cura della città? La cura della città e la lotta al degrado sono per noi una priorità. Per questo ho creato un gruppo dedicato, intersettoriale, guidato dall assessore alla Sicurezza, Riccardo Malagoli. È un organismo che in poco tempo è in grado di risolvere problemi e urgenze in città. Per risolvere questo problema, però, l impegno della sola Amministrazione comunale non basta: la lotta al degrado passa per il coinvolgimento della cittadinanza. Gli spazi pubblici devono essere vissuti come beni comuni, e quindi curati da tutti. Con il Regolamento per la gestione dei beni comuni, che la nostra amministrazione per prima in Italia ha realizzato a luglio 2014, è stato fatto molto per la cura e la manutenzione dei beni comuni, da parte di tantissimi cittadini. Da allora, abbiamo stretto oltre 160 patti di collaborazione che in molti casi prevedono la cura di spazi pubblici, o privati a uso pubblico, come i portici. Un pillola infine sul progetto NO TAG, che ha portato a ripulire in città oltre metri quadrati di muri pubblici e privati. Infine, il quartiere Navile è stato tra i primi in cui, grazie a un accordo con EnelSole, abbiamo iniziato a sostituire la vecchia illuminazione con lampioni a led che forniscono maggiore luce e permettono un risparmio energetico pari al 40%. amministrazione Virginio Merola A che punto siamo con Cittadinanza Attiva, Welfare di Comunità e Servizi Educativi? Continuiamo a rinnovare. Parlando di Cittadinanza attiva e Welfare di comunità, non posso non parlare della riforma dei quartieri che abbiamo approvato quest anno e che entrerà a pieno regime nel Con questa riforma i nostri Quartieri saranno più adeguati ai tempi e rispondenti ai bisogni dei cittadini. La loro nuova mission sarà quella della cura della comunità e del territorio. Per applicare la sussidiarietà dobbiamo infatti passare da una Amministrazione di impianto ottocentesco, che risponde su domanda, a una Amministrazione che sostiene i processi di auto-organizzazione dei cittadini, e il loro protagonismo. È un radicale ripensamento, perché siamo tutti abituati ad un rapporto domanda-risposta, che certo dovrà continuare ad esserci, ma al quale si privilegia una nuova idea di partecipazione, quella attiva per condividere progetti di comunità, dalla panchina fino al nuovo servizio sociale. Il futuro della vita cittadina è nella capacità di sostenere questo tipo di partecipazio-

5 amministrazione 5 ne. Per quanto riguarda i servizi scolastici, il nostro impegno in questi anni è stato forte, a partire dall azzeramento delle liste d attesa per le scuole d infanzia. Ma non solo. Il nuovo servizio di refezione scolastica è un altro esempio, così come la manutenzione: in questo mandato, considerando solo i lavori superiori ai euro, sul quartiere Navile sono stati investiti 1,3 milioni di euro per la manutenzione delle scuole. Siamo a fine anno, se dovessi fare un augurio ai cittadini del Navile? Navile è il quartiere che più di tutti gli altri si sta modificando, anche grazie ai grandi cambiamenti urbanistici e sociali che sono avvenuti e stanno avvenendo soprattutto alla Bolognina. Il mio augurio è che grazie all interesse e alla partecipazione di tutti voi, e all impegno dell Amministrazione, consideriate il vostro quartiere un bene comune e ve ne prendiate cura ogni giorno di più. 7 novembre 2015: Inaugurazione dell area gioco inclusiva al Parco dei Giardini con il Sindaco Virginio Merola, Aias Bologna Onlus e Associazione Cà Bura News PIANO SOSTA Per i genitori che devono accompagnare a scuola i propri figli minori di anni 14, è previsto il rilascio di tagliandi di sosta previa compilazione di apposito modulo disponibile e da presentare presso qualsiasi sportello URP del Quartiere Navile dove rititare anche i tagliandi stessi. Uffici Urp quartiere Navile zona Bolognina (via Fioravanti 16) zona Corticella (via Gorki 10) zona Lame (via Marco Polo 51) Orari di ricevimento al pubblico: lunedì, mercoledì e venerdì martedì e giovedì orario continuato INFORMAZIONE PER I SOCI E CLIENTI DEL SUPERMERCATO COOP DI CORTICELLA Con l entrata in vigore del Piano sosta, che prevede la sosta a pagamento per i non residenti, l accesso al parcheggio interrato del supermercato Coop di Corticella sarà automatizzato, a partire da lunedì 11 gennaio 2016, garantendo ai soci e clienti la sosta gratuita per i primi 90 minuti. Dopo la prima ora e mezza la tariffa sarà di 1 Euro l ora. ENEL SOLE Per segnalazioni che riguardano l illuminazione pubblica Enel Sole: numero verde SERVIZIO GRATUITO DI RITIRO RIFIUTI INGOMBRANTI Per il servizio gratuito di ritiro rifiuti ingombranti si prega di posizionarli sulla strada nelle vicinanze di un cassonetto dopo preventivi accordi telefonici al numero verde Per qualsiasi segnalazione ambientale può essere contattato: numero verde DISPONIBILI IN CORTE POSTI AUTO DA AFFITTARE Nel comparto denominato La Corte 3 in via Nicolò Dall Arca nel Quartiere Navile ci sono 121 posti auto gestiti dal Gruppo Acer Bologna disponibili per la locazione. Le dimensioni sono variabili e i prezzi convenienti. L assegnazione viene effettuata sulla base delle domande pervenute nel rispetto del regolamento vigente. Tutta la documentazione è disponibile on line sul sito internet aziendale all indirizzo (sezione locazioni/locazioni autorimesse). La graduatoria è aperta e possono presentare domanda tutti i cittadini, non solo gli assegnatari di alloggi di edilizia residenziale pubblica. Per maggiori informazioni si può contattare Acer Bologna al numer 051/ dal lunedì al venerdì dalle alle 12,30 o inviando una mail a

6 6 territorio Progetto emergenza abitativa all ex Galaxy Il progetto all ex Galaxy, rivolto a persone in emergenza abitativa, prosegue con un monitoraggio continuo da parte di ASP (Azienda servizi alla persona) e Piazza Grande, che per conto dell Amministrazione Comunale gestisce l intervento Vorrei raccontarti di Casaralta Sabato 19 dicembre dalle presso il Centro Sociale Montanari, si svolgerà l evento conclusivo del percorso Vorrei raccontarti di Casaralta, promosso dall associazione Casaralta Che Si Muove. Conosceremo i racconti e le memorie raccolti Il Quartiere Navile tiene monitorato il progetto, lavora tramite il servizio sociale territoriale con l equipe casa del Comune per la costruzione della lista d attesa (da non confondere con la graduatoria della casa pubblica) e cerca di aiutare la connessione del progetto con la rete sociale del territorio circostante. Il Quartiere è in contatto con l amministratore del super condominio di via Fantin e con i cittadini che segnalano eventuali criticità, per ciò che riguarda la raccolta dei rifiuti, la cura del verde, l abbonamento antigraffiti del progetto No Tags, la nuova illuminazione e le problematiche della sosta per i residenti, sulla quale si stanno valutando alcuni possibili soluzioni. 26 ottobre: Anche in via Fantin è arrivata la nuova illuminazione a led Applaudiamo l iniziativa di Coop Adriatica e Centro Lame per libri e giochi per i bambini accolti dalla struttura, cose come plaudiamo all iniziativa di Associazioni Riunite con la Parrocchia del territorio e il Quartiere Navile per una festa nella struttura, prima di Natale, aperta a tutte le associazioni e singoli cittadini. Fonte Quartiere Navile Vorrei raccontarti di Casaralta Che qui ci facevano i vagoni e le scatolette di carne per i militari; ma anche il lucido da scarpe e i mobili. E arrivava il sale sui vagoni; e anche gli operai arrivavano sui vagoni, da paesi che sembravano distanti. E un poco forse lo erano. E il capolinea del tramvai era molto più indietro, lì dal giardino che poi il giardino non c era mica ancora. E c era dove andare a ballare, ah sì che si ballava allora... ma se eri ragazza solo se ti accompagnava la mamma, o la nonna. Che poi con il moroso, in qualche modo si faceva. Che c eran delle scuole che era un freddo che toccava portarsi un pezzo di legno da casa, da mettere nella stufa di quelle rosse, che adesso non ci son più. E delle osterie, c eran delle osterie che ci fossero adesso delle osterie così. E un prete che lo conoscevan tutti, anche chi non c andava a messa. E calzolai, salumieri, lattai, sarti e fornai... E c era la gente, tanta di quella gente con tutte le sue storie. Ecco, noi stiamo cercando di metterle insieme. Vieni a raccontarci anche le tue.

7 territorio 7 Riqualificazione alberature di via Nicolò dall Arca Dal dibattito con i cittadini sono emerse diverse esigenze in merito all esito dell intervento Nel corso di una seduta della Commissione ambiente del Quartiere Navile, aperta ai cittadini e avente per oggetto il progressivo rinnovo delle alberature stradali di via Nicolò Dall Arca, si è deciso, con la condivisione della maggioranza dei cittadini presenti, di procedere alla sostituzione delle alberature presenti nei tratti stradali compresi tra via Tiarini e via Zampieri (dove si trovano 9 ippocastani) e tra via Zampieri e via Albani (18 piante). Si è scelto di differenziare la composizione dell alberata, nel suo complesso, con alberi appartenenti a specie differenti ma che siano della medesima specie nel singolo tratto di strada. Poiché nel tratto Tiarini - Zampieri non sono presenti altre specie botaniche, la scelta delle sostituzioni può essere operata in libertà, cercando di ricorrere a piante caratterizzate da un accrescimento non troppo lento. Nel tratto Zampieri - Albani è invece già presente un acero campestre che potrebbe influenzare la scelta delle nuove piante. Tutti i cittadini presenti hanno chiesto di mettere a dimora alberi più grandi possibile per cui si ritiene di non stare sotto i 4,5-5 m di altezza. Oltre all eventuale rinnovo del substrato nelle singole formelle, è possibile l installazione di dissuasori che evitino fin da subito gli urti delle auto in fase di parcheggio. L intervento, che fa parte del più esteso progetto cittadino ed è stato recente- I nuovi interventi di riqualificazione mente finanziato, sarà il primo in città di sostituzione di alberature stradali con problemi vegetativi e fitosanitari a favore di piante più idonee al contesto urbano e più efficaci nella lotta all inquinamento ed alla mitigazione del microclima locale. L obiettivo, nei prossimi anni, è quello di procedere alla sostituzione progressiva di tutti gli ippocastani presenti. Saranno necessarie attività di monitoraggio (visivo e strumentale) sulle alberature che, per il momento, non verranno interessate dal rinnovo. Il Settore Ambiente del Comune di Bologna, quantificata l opera sotto il profilo finanziario, definirà un adeguata tempistica dei lavori e ne terrà aggiornato il Presidente del Quartiere affinché a sua volta, possa informare i cittadini. Fonte Amministrazione comunale Via Nicolò Dall Arca negli anni cinquanta con un residente di allora...e di oggi I nuovi marciapiedi di via Sant Anna. Parcheggio Stalingrado-Mascherino Parco via del Sostegno. Passaggio via Zanardi 252.

8 8 Al Luxemburg il progetto: Libertà sotto tiro Mercoledì 11 novembre 2015, nella sala polivalente dell ITC Rosa Luxemburg si è tenuta la presentazione del progetto Libertà sotto tiro, realizzato in collaborazione con l Istituto Parri da alcune classi dell Istituto nell ambito del Concorso Io amo i beni culturali, promosso dall Istituto dei Beni Culturali dell Emilia Romagna. Progetto appoggiato anche da Anpi e Quartiere Navile. Le classi del Luxemburg hanno adottato come bene monumentale il cippo dedicato alla memoria dei 270 antifascisti fucilati al Poligono di tiro durante la lotta di liberazione dalle forze d occupazione naziste e dai militi repubblichini. Eretto nel 1955 dalla giunta Dozza, il cippo attualmente è collocato di fianco al Tiro a segno nazionale di via Agucchi 98, a pochi passi dalla scuola. Dall esperienza di partecipazione alle commemorazioni annuali presso il Poligono è nata l idea di valorizzare questo bene monumentale e il patrimonio di memoria collettiva di cui è portatore; gli studenti sono stati impegnati nel corso del 2015 in una ricerca storica volta a restituire nomi, volti, storie di vita delle vittime delle fucilazioni, soprattutto di coloro di cui nel corso del tempo si è perso il ricordo. Da questo studio sono nati una pubblicazione cartacea, la sua versione digitale, inserita nello spazio Staffette della memoria sul sito web dell Istituto e un percorso della memoria collocato su My Maps, curato da Roberto Pasquali utilizzando dati e materiale della ricerca studentesca. Alla presenza dei Dirigenti Scolastici Laura Villani e Paolo Bernardi e in rappresentanza dell Istituto dei Beni Culturali E.R. della dott. ssa Valentina Galloni, il progetto è stato illustrato dai docenti coinvolti, Monica Bergamaschi, Graziella Giorgi, Massimo Armaroli, e mediante una performance di un gruppo di studenti delle classi interessate (2C, 3Gr, ex5cr e 5Es) attraverso brani e altro materiale prodotto, rintracciato nel corso degli Il cippo dedicato alla memoria dei 270 antifascisti fucilati al Poligono di tiro durante la lotta di liberazione dalle forze d occupazione naziste e dai militi repubblichini. Eretto nel 1955 dalla giunta Dozza, il cippo attualmente è collocato di fianco al Tiro a segno nazionale di via Agucchi 98, a pochi passi dalla scuola. Le classi del Luxemburg lo hanno adottato come bene monumentale studi d archivio effettuati presso l Istituto Parri, l Archivio di Stato e il carcere circondariale di Bologna. L intervento del Direttore dell Istituto per la storia e le memorie del Parri, Luca Alessandrini, ha contribuito a restituire il quadro storico d assieme in cui le vicende esaminate dagli studenti si sono inscritte. Il convegno si è poi allargato alle testimonianze storiche vive e al tema più generale delle libertà e dei diritti negati e riconquistati, grazie alle Comunicazioni del Presidente di ANPI Renato Romagnoli, del consigliere comunale Leonardo Barcelò, del Presidente del Comitato Unitario Antifascista Bolognina-Navile Armando Sarti e del poeta Roberto Dall Olio, di Roberto Pasquali che ha collaborato al trasferimento dei dati su my maps, e dei Presidenti di Quartiere Daniele Ara e Nicola De Filippo che hanno dialogato con gli studenti. Una bella esperienza di lavoro dei giovani fra storia e memoria. Direzione Rosa Luxemburg L iniziativa si è caratterizzata come un prequel del Finger Food Festival che ha visto una numerosissima partecipazione e gradimento e che ha aperto lo scenario sulle enormi potenzialità del fondamentale recupero di un area importante come quella dell Ex Mercato. Per organizzare la serata I Colori del Navile ha coinvolto Er.Go (Azienda Regionale per il diritto agli studi superiori) e attori economici del territorio (Podere Marmocchio, Panificio Lombardo, Emil- Banca) cosi come i residenti del Comitato Vivere Mercato Navile con l intento di creare una serata allo stesso tempo ludica e utile. In concreto l evento si è svolto nella sede Er.Go dell Ex Mercato (che ospita ben 250 ragazzi). Durante la serata sono stati offerti gratis 51 kg di porchetta, altri cibi e bevande a tutti quelli che hanno portato il pane e che hanno passato un po di tempo con noi. I ragazzi di Er.Go hanno offerto l animazione e le altre realtà commerciali hanno partecipato per farsi conoscere. L evento è stato volutamente ludico, ma è stato anche l occasione per conoscersi, parlare del nostro quartiere e di come i Comunità Colori nel Cantiere: incontro con i cittadini L associazione I Colori del Navile con il patrocinio del Quartiere e del Comune di Bologna ha organizzato Colori nel Cantiere. L evento si è svolto nella serata del 22 ottobre dalle alle presso lo studentato Er.Go in via Greta Garbo 15 (all interno dell Ex Mercato). cittadini con la loro partecipazione possono aiutare a migliorarlo. L associazione ha volutamente coinvolto i residenti del Quartiere vecchi e nuovi ed il gancio di un bel piatto di porchetta, ha invogliato molti a spingersi ed a conoscere un luogo che diventerà centrale per il nostro Quartiere nei prossimi anni. L associazione I Colori del Navile è conosciuta per l organizzazione di numerosi eventi sul quartiere come La Notte Bianca di Via Corticella e la realizzazione del Docufilm BoloBoogie. L obiettivo dell associazione I Colori del Navile è la riqualificazione del quartiere basata sulla sostenibilità sociale ed economica, attraverso progetti di sviluppo. Creatività, partecipazione e multiculturalità sono gli ingredienti dell attività associativa. Per informazioni: Pagina Facebook: I Colori del Navile Mail to:

9 comunità 9 Cittadinanza Attiva e Beni Comuni: patto di collaborazione In seguito alla pubblicazione del nuovo regolamento sulla collaborazione tra cittadini e amministrazione per la cura e la rigenerazione dei beni comuni urbani ed al relativo avviso pubblico per la formulazione, da parte dei cittadini, di proposte di collaborazione con l amministrazione per la cura e la rigenerazione dei beni comuni urbani (consultabile al link: allegato_a_al_pg_n._ pdf) quasi 40 progetti sono pervenuti al nostro quartiere, la maggior parte di questi si sono poi trasformati, o sono in procinto di trasformarsi, in patti di collaborazione. Il Patto di Collaborazione è uno strumento nuovo, un atto pubblico col quale si formalizza la collaborazione tra cittadini e pubblica amministrazione nel prendersi cura dei beni comuni urbani, siano essi edifici pubblici, scuole, aree verdi o anche servizi collaborativi di innovazione sociale o di promozione della creatività urbana. L iter prevede l invio via da parte dei cittadini, singoli o associati, di un progetto di cittadinanza attiva che viene prima valutato ai sensi di ammissibilità rispetto ai requisiti richiesti dall avviso pubblico, ed in seconda istanza in termine di interesse del quartiere a supportare l iniziativa. In quest ultimo caso è prevista la convocazione di un tavolo di coprogettazione a cui partecipano i proponenti del progetto insieme al personale del quartiere ed eventualmente al personale di altri Settori dell Amministrazione, nel caso sia necessario acquisire pareri tecnici di fattibilità di quanto presentato. In sede di coprogettazione si decide insieme quali sono gli impegni dei cittadini e quali contributi può offrire l amministrazione per supportarli, si decide inoltre, insieme, se aggiungere, togliere o modificare il progetto iniziale e, se il risultato finale è di gradimento ad entrambe le parti, si procede con la sottoscrizione del relativo patto di collaborazione. Tutti i patti di collaborazione finora realizzati sono consultabili sul sito del Comune di Bologna alla sezione Comunità comune.bologna.it/comunita/node Ufficio Cittadinanza Attiva Se vuoi sporcare, sporcati con noi! Rugby Bologna 1928 La squadra femminile di Rugby Bologna 1928, impegnata nella pulizia dei muri imbrattati di via Tibaldi nella giornata di sabato 31 ottobre. Lo stesso giorno anche la squadra maschile e le squadre giovanili si sono impegnate nella rimozione del vandalismo grafico sui muri di via Franco Bolognese e nel centro storico. Ringraziamo il Rugby Bologna 1928 per avere aderito al nostro progetto No Tag col quale stiamo ripulendo, grazie al supporto di volontari, i muri del nostro quartiere.

10 10 Biblioteca Casa di Khaoula Quando il progetto della biblioteca Casa di Khaoula è nato, alla fine degli anni Novanta, la discussione su intercultura e migrazione era molto diversa da quella che oggi quotidianamente attraversa i discorsi fra le persone, le pagine dei giornali, la Rete Qualche passo avanti è stato fatto, alcuni aspetti si sono invece inaspriti, di sicuro il tema è ancora più di allora sentito e controverso. Pensiamo però di potere dire che chi ha messo in piedi quel progetto, e chi l ha sviluppato e sostenuto, ha avuto ragione perché oggi, a distanza di anni, quell idea funziona, come luogo di confronto quotidiano e di conoscenza reciproca fra le diverse culture che ormai stabilmente abitano il territorio della Bolognina. Non pensiamo che l obiettivo di migliorare la convivenza fra le culture sia troppo alto per una biblioteca di quartiere, pensiamo anzi che anche a quello si debba tendere ogni giorno in qualunque aspetto delle nostre attività. E ci proviamo, cercando di superare le difficoltà innegabili di questi anni, a partire da una carenza di risorse economiche che rendono sempre più difficile, più che l acquisizione di libri e altri documenti, lo svolgimento di attività. Si cercano altre strade, come la sponsorizzazione privata che, grazie a Emilbanca, ci permette da due anni di mantenere un alto livello qualitativo e quantitativo nelle proposte laboratoriali fatte alle scuole. O come le tante collaborazioni con associazioni culturali o di volontariato (le associazioni Appletree e Crea Valore, il Comitato Mettiamo in moto la Zucca e altri) con cui realizziamo laboratori per bambini. Cerchiamo di offrire idee per ogni fascia d età, anche quelle che più a fatica trovano proposte come gli adolescenti, che possono partecipare all Avamposto di Lettura La Grande Quercia (in collaborazione con la biblioteca Lame e la Cooperativa Equilibri) o alle attività svolte in collaborazione con il Quartiere Navile e lo spazio educativo Casetta Explosion. Grazie al volontariato abbiamo potuto proporre per il 5 anno il doposcuola per i ragazzi delle scuole medie. Ci sono poi le presentazioni di libri (la rassegna Il libro è servito è giunta alla 3 edizione), gli incontri a tema, i corsi di italiano per gli adulti. Tante attività, molte idee, che ruotano attorno alla quotidiana attività di prestito, offerta di servizi come la navigazione in Internet, la possibilità di trovare un luogo in cui studiare o semplicemente rilassarsi e incontrare gli amici. Senza barriere, senza preclusioni, senza pregiudizi, con la voglia di condividere passioni e conoscenze. Novità di fine anno: la biblioteca è sbarcata su Facebook, seguici: https://www.facebook.com/casadikhaoula Michele Righini Responsabile della Biblioteca Fotocronache 26 settembre: un momento della Festa di Strada di Pescarola. comunità 18 novembre: un momento della serata dedicata a Danilo Dolci, un liberatore non violento. Sono un uomo che tenta di tradurre l utopia in progetto. 27 novembre: Memoria garanzia di futuro - Parole e musica per ricordare.

11 comunità 11 Facciamo il punto su Corticella anch io L iniziativa è nata come evento simile ad una festa di strada con l obiettivo di animare il territorio e di costituire un momento di aggregazione soprattutto per la popolazione residente nel quartiere, perseguendo finalità di sviluppo delle attività commerciali presenti nella zona abbinate a finalità di carattere sociale, culturale, ambientale e di solidarietà Creando una sorta di festa di strada a scadenze prefissate, l evento è diventato per molti corticellesi e non, l appuntamento del terzo sabato del mese. Fare una passeggiata nella piazzetta dell Ex Dazio alla ricerca di un oggetto della memoria come un vecchio asciugamano di tela, un pizzo, un vecchio orologio trovato in una cantina, un libro o una cartolina ingiallita, un mestolo o un attrezzo quasi dimenticato; Sostare, per chi ha sensibilità verso gli animali, davanti al banchetto del Centro Recupero Animali Selvatici della Lipu; o per chi è interessato ai progetti per L Africa davanti al banchetto dell Ass. Goccia a Goccia dove si possono trovare vasetti di splendide marmellate e gustose salsine fatte come le faceva la nonna, mentre per chi ha, o vorrebbe avere il pollice verde, davanti al banchetto dell Istituto Serpieri dove oltre a piante floreali ed aromatiche a seconda della stagionalità, si può grazie alla disponibilità dei professori imparare la tecnica corretta del rinvaso o scoprire cos è una talea. Proseguire lungo il tratto di via Sant Anna che congiunge Corticella Nuova con Corticella Vecchia per trovare qualche leccornia o prodotto alimentare tipico come il pugliese o naturale come il miele, per arrivare alle bancarelle degli artigiani dove ogni volta si possono trovare oggetti, idee regalo ed articoli interessanti fatti a mano, frutto dell ingegno e della creatività e della passione. Partecipare ai momenti di intrattenimento per grandi e piccini, con attività di animazione, con la presenza di artisti di strada e la proposta di piccoli laboratori per i bambini. Fare festa con una merenda tutti insieme scambiando due chiacchiere in compagnia. Tutto ciò per l organizzazione significa raggiungere l obiettivo di permettere ai cittadini di rioccupare i propri spazi, strade e piazzali, cercando di contrastare il degrado, sfruttando un occasione per stare insieme, e contemporaneamente di fare conoscere Corticella a persone che ne ignorano l esistenza, attraverso la pubblicità e il passaparola degli espositori, che sono sempre più numerosi. La prossima data sarà il 19 Dicembre con l atmosfera del Natale, poi ci ritroveremo a primavera...segnate in agenda...da Marzo a Giugno il terzo Sabato del mese! Lorena Mazzanti e Valerio Gardosi, due dello staff organizzativo Il Mercato rionale Albani diventa Mercato Storico Su richiesta del Consiglio del Quartiere Navile, che ne ha evidenziato l importanza, nella seduta del 24 novembre 2015, la Giunta del Comune di Bologna ha adottato la delibera che riconosce la qualifica di Mercato Storico al mercato rionale Francesco Albani con conseguente iscrizione dello stesso nell Albo delle Botteghe e dei Mercati Storici del Comune di Bologna. La storicità del mercato di via Albani è testimoniata da atti pubblici e foto storiche che ne comprovano l esistenza dall aprile 1933 ed in particolare: l atto del 1 dicembre 1933 con cui il Podestà assente alla costituzione del mercato, la relazione del 12 dicembre 1933 della Polizia Municipale, la nota del 24 aprile 1934 dell Unione Provinciale dei Sindacati Fascisti del commercio di Bologna in merito all inaugurazione del mercato, la delibera del Podestà del 29 giugno 1934 con cui viene autorizzata la spesa per collocare un orinatoio ed una fontanella lungo la via Albani, nella zona in cui dovrà sorgere il nuovo mercato rionale alimentare. Centofiori... della Bionda! Musica, cabaret, teatro, quiz, burattini nella Sala Centofiori - via Gorki, 16 Sabato 19 dicembre, ore 21: Conosci Bologna? Dopo il successo dell estate, ritorna Quízz mel, gioco a premi presentato da Giorgio Comaschi con Silvano Cavallina, Alberto Zerbini, Paolo Fantoni, Fausto Carpani. Per concorrere: mandare una a oppure telefonare al Ingresso 8 euro. Domenica 20 dicembre, ore 16: La Compagnia di Marco Masetti nei due atti unici V arcurdèv? e Sanza fûria al CUP. Ingresso 8 euro. Martedì 5 gennaio, ore 16: Aspettando la Befana. Alla vigilia dell Epifania la compagnia i burattini di Riccardo propone un simpaticissimo spettacolo per grandi e piccini. Ingresso gratuito per bambini fino a 10 anni; adulti 5 euro. Sabato 16 gennaio, ore 21: Conosci Bologna? Dopo il successo dell estate, ritorna Quízz mel, gioco a premi presentato da Giorgio Comaschi con Silvano Cavallina, Alberto Zerbini, Paolo Fantoni, Fausto Carpani. Per concorrere: mandare una a oppure telefonare al Ingresso 8 euro. Domenica 17 gennaio, ore 16: Roberto Serra, il professore del corso di dialetto, presenta Mo sóppa, che blazza al bulgnais! Viaggio semiserio tra la storia e le parole della nostra lingua. Ingresso libero. La rassegna prosegue fino al 4 marzo e il programma completo è consultabile sul sito del Quartiere Navile all indirizzo:

12 12 Condominio via Roncaglio 11/12... Presente! Si tratta di un condominio di proprietà del comune di Bologna dotato di 28 alloggi dedicati alla transizione abitativa Il servizio si definisce come luogo di accoglienza temporanea in cui convivono persone che hanno, come bisogno prioritario, la ricerca dell alloggio in un contesto che tiene conto delle crescenti difficoltà economiche delle persone. La Cooperativa sociale Open Group all interno del consorzio Indaco e in ATI con L associazione Xenia, gestisce il condominio attraverso il lavoro in housing sociale e si pone l obiettivo di diffondere una vera e propria cultura dell abitare ricercando un dimensione più umana che lega al contempo la tradizione (con il recupero degli spazi comuni come luogo di incontro per gli adulti e di gioco e socializzazione per i bambini) con l innovazione.alle persone viene proposta una soluzione abitativa alternativa supportata dalla presenza di personale qualificato capace di garantire, in rete con i servizi sociali territoriali, un quotidiano lavoro di accompagnamento e sostegno. In particolare stiamo realizzando percorsi volti all autonomia abitativa, economica e sociale, favorendo la crescita e l integrazione nel territorio di appartenenza. L attenzione alla persona e ai suoi bisogni è il punto focale per la ricerca di nuove prospettive identitarie attraverso la promozione e la realizzazione di reti solidali tra persone, enti e strutture, L obiettivo principale del nostro lavoro è di ridurre al minimo l intervento assistenziale attraverso interventi professionali atti al raggiungimento dell autonomia. Grazie alla collaborazione con il servizio Area Benessere di Comunità del comune di Bologna, all Azienda Servizi alla Persona (ASP) e al quartiere Navile nelle persone del Presidente Daniele Ara e al Responsabile dei servizi Culturali Daniele Degli Esposti, stiamo organizzando diverse iniziative che possano coinvolgere non solo i residenti di via Roncaglio ma tutta la comunità del quartiere. Si tratta di un percorso iniziato da poco e che necessita di un importante lavoro di rete con tutti gli attori della comunità del quartiere Navile, nel prossimo numero di Navile News vi illustreremo nel dettaglio le nostre iniziative con l obbiettivo di diventare presto un valore aggiunto a tutta la comunità. Per il Consorzio Indaco Bruno Boccaleoni responsabile del progetto Incontro pubblico: Collaborare è Bologna Il 3 dicembre presso il Centro Montanari in Via di Saliceto 3/21 si è tenuto Collaborare è Bologna, un incontro per disegnare insieme la nostra città Cittadini e cittadine, associazioni ed imprese, riuniti per disegnare il futuro della nostra città, partendo dal nostro quartiere. Il Presidente del Quartiere, Daniele Ara, 100 auguri Delia Fontanini comunità e l Assessore Matteo Lepore hanno illustrato i principali progetti in corso e gli investimenti in arrivo. Successivamente sono stati organizzati dei tavoli di lavoro in cui tutti i presenti hanno potuto intervenire per far emergere nuove idee e contributi per migliorare la nostra città. L obiettivo di tutto il percorso è produrre una mappatura delle priorità da inserire nelle attività finanziabili da fondi europei e altri, pubblici e privati, a disposizione della città.

13 sport 13 I successi dei Bradipi nascono al Navile Il movimento del basket in carrozzina nasce a Bologna nel 2002/2003 con l idea da parte dell ex CSH (Comitato Sport Handicap) e del CIP (Comitato Italiano Paralimpico) di promuovere delle attività per tutti, cercando di portare i ragazzi disabili ad uscire di casa, fare sport e fare gruppo I primi corsi sono stati fatti all interno della palestra della palestra del Liceo Scientifico Alberto Sabin, ma dal 2006/2007, quando a Bologna è stata fondata una vera squadra ed è stato promosso il primo Campionato Giovanile, il Circolo Dozza, che ha affiliato il basket in carrozzina alla sua Polisportiva, e il Comune di Bologna hanno deciso di assegnare a quest attività una nuova casa. La palestra del Centro Sportivo Arcoveggio di via di Corticella, in pieno Quartiere Navile, ha ospitato i primi progetti reali del basket in carrozzina a Bologna ed è ancora oggi il luogo degli allenamenti e delle partite casalinghe della squadra dei Bradipi. Ripercorrendo storia e risultati della squadra, nel 2006/2007 partecipò al suo primo Campionato Giovanile di minibasket arrivando alle Final Four scudetto, così come nel 2007/2008 e nel 2009/2010. Nel 2010/2011, la squadra del minibasket è stata rinnovata nei suoi effettivi e per tornare nuovamente protagonista ci ha messo un paio d anni; nel 2012/2013 è arrivato il terzo posto in campionato, nel 2013/2014 i ragazzi hanno perso una finale intensissima ed emozionante contro una corazzata del movimento cestistico in carrozzina come Roma, mentre nella scorsa stagione finalmente è arrivato il tanto sognato e sudato scudetto vinto nelle Final Four disputate al PalaDozza di Bologna. Nel 2007/2008 è stata fondata anche la Prima Squadra, che ha sempre militato e milita ancora oggi nel Campionato di serie B. Purtroppo la Prima Squadra non ha mai ottenuto buonissimi risultati nel corso degli anni arrivando sempre nelle ultime posizioni del proprio girone fino alla stagione 2014/2015. Proprio l anno scorso Squadra serie B Scudetto giovanile Bradipi infatti, i ragazzi hanno sfiorato l impresa di vincere un girone ostico e andare in serie A perdendo il match decisivo contro i cugini di Parma. Questa stagione invece, è iniziata nel migliore dei modi sabato 21 novembre, quando la serie B ha battuto il Don Orione Roma nel match d esordio del Campionato fra le mura amiche del Centro Sportivo Arcoveggio. Per vedere in azione i ragazzi del Giovanile bisognerà aspettare il nuovo anno. Ricordiamo a chi fosse interessato alla nostra attività che gli allenamenti della squadra sono al martedì e al giovedì, dalle 18:30 alle 20 la squadra giovanile e dalle 20 alle 22 la Prima Squadra. Per ulteriori informazioni è possibile visitare il sito oppure inviare una all indirizzo Lo staff e i giocatori dei Bradipi augurano Buone Feste a tutto il Quartiere Navile. Polisportiva I Bradipi Circolo Dozza ASD

14 14 la voce dai gruppi Centrosinistra Navile anche spazio, all interno di tavoli tematici, per nuovi contributi e idee per migliorare il nostro Quartiere e la nostra città. Un bell esercizio di democrazia, un ottimo modo affinché le istituzioni siano affiancate ai cittadini nel governo dei processi, così che tutti possano dare un effettivo contributo a migliorare la comunità intera. Giulia Bernagozzi Capogruppo Centrosinistra per Navile Buone Feste e Buon 2016 a tutti da voi dal Gruppo Centrosinistra per Navile. Chiudiamo un 2015 difficile ma importante. Innanzitutto abbiamo finalmente riaperto il doppio senso su via Gobetti, dopo mesi di disagi, code e sacrifici. Riapre un arteria importante che fa tornare normale il traffico veicolare su via Barbieri. Siamo certi che la pazienza di tutti sarà ripagata dal risultato finale, importante, che avremo per l intera zona di via Gobetti. Vogliamo ringraziare i cittadini per la pazienza di questi mesi, in cui a nostra volta abbiamo sollecitato e pressato affinché fosse almeno riaperta la strada dopo tanto tempo. Il tema in generale su tutta l Area dell Ex Mercato è stato affrontato durante un Consiglio Aperto con i cittadini. La situazione descritta dall Assessore Gabellini è quella di un area dove tutta la parte pubblica sta procedendo, in cui le opere stanno andando avanti con regolarità o iniziando proprio in questi giorni. Purtroppo permangono forti perplessità sulla parte privata, per la quale la richiesta forte e chiara è stata di far mettere in sicurezza dagli attuatori le parti attualmente bloccate. Un altra perplessità è sul sottopasso di via Gobetti, opera purtroppo non completata a causa del fallimento di Coop Costruzioni. A tal proposito tutto il Gruppo Centrosinistra per Navile, insieme al suo Presidente, si stringe attorno ai lavoratori e alle loro famiglie, che stanno vivendo questo momento delicato e drammatico. Un altra importante opera che stiamo portando avanti in collaborazione con il Comune è la sostituzione delle vecchie lampade con le nuove lampade led ad elevata efficienza energetica. Girando per alcune strade del quartiere si avverte immediatamente la differenza e la notevole efficacia di questo nuovo sistema di illuminazione, utile in termini sia di sicurezza personale che sicurezza stradale. Un altra ottima notizia è l approvazione del Bilancio 2016 del Comune che avviene già a fine 2015, permettendo di sbloccare fin da subito fondi per bandi e opere del quartiere. Importante il traguardo raggiunto col progetto NO TAG : da un censimento fatto dal Comune di Bologna risulta infatti che a Navile, principalmente nella zona della Bolognina, si sono concentrati diversi progetti che hanno visto la partecipazione di cittadini, condomini e commercianti. Un esperienza di cittadinanza attiva che ci spinge a cogliere il valore vero del prendersi cura del bene comune, in quanto bene di tutta la comunità nella sua interezza, alla faccia di chi invece non ha alcun rispetto delle regole del convivere civile. Mentre andremo in stampa si sarà già tenuto l incontro Collaborare è Bologna. Un incontro per disegnare insieme la nostra città, durante il quale verranno illustrati i tanti progetti già completati ed altri in programma ma ci sarà PDL - Forza Italia Lo sappiamo benissimo, ci diranno che siamo strumentali, che cavalchiamo l onda, che quanto da noi esposto durante l ultimo consiglio di quartiere non tutto corrisponde al vero, ma non ci interessa perchè il punto rimane. L O.d.G. 58/2015 condiviso con FdI e UdC p.g. n /2015 riportava le affermazioni dell Ass. Frascaroli durante la II-V Commissione congiunta del 15/10/2015..dopodichè c è chi decide di gestire delle occupazioni sono gruppi, movimenti che anche qui, visto che siamo in un paese democratico, decidono di fare dei loro percorsi politici, darsi delle priorità, non ci vedo niente di male in questo e di sollevare a opinione pubblica e alle istituzioni un problema... Affermazioni gravissime, tanto più se espresse da un assessore. La legge è legge. Non c è emergenza che tenga, perchè qui non è in discussione chi occupa o meno, qui si tratta di fare rispettare le leggi. Un assessore non può, non deve con tali affermazioni giustificare, dare merito, lodare, accondiscendere con chiunque violi la legge. Se a fronte di ogni emergenza (fame, lavoro, casa...) si giustificassero azioni illegali come rubare, uccidere, rapinare... dove andremo a finire? Perchè non è questione di piccoli o grandi numeri, ne basta uno, uno soltanto che crei precedente ed il gioco è fatto. Non deve passare il messaggio, come invece è accaduto, che a causa di una qualsiasi emergenza tutto è lecito e dovuto, anche il violare la legge. Abbiamo espresso totale condanna alla sopracitata affermazione, che tra l altro non è l unica, ritenendola offensiva nei confronti di coloro che senza gravare sulle spalle della collettività, con fatica e dignità continuano ad assolvere il proprio dovere, ed affrontano le emergenze scegliendo sempre e comunque percorsi nella legalità. La maggioranza in Consiglio, in merito all O.d.G. non ha dibattuto o replicato, silenzio totale. L espressione di voto del Capogruppo è stata di voto contrario. Noi rimaniamo dalla parte della legalità, al di fuori di certe connivenze e di certi giochi politici, crediamo fermamente che prima dei diritti vengano i doveri. La prossima volta che si riempiranno la bocca con parole quali legalità, regole, sicurezza, degrado, giustizia...pensateci. Gruppo Consigliare PdL/Forza Italia

15 la voce dai gruppi 15 Laboratorio Navile UDC - Unione di centro A chi giova questa atrocità? Non si fa mai niente X niente c è sempre un movente, per capirlo bisogna analizzare a fondo il contesto. Questi esseri sono cavie da laboratorio cresciute per creare terrore. Chi trae profitto da questo? Sicuramente gli armatori, quasi tutti occidentali, in quanto l odio genera odio e la violenza genera violenza, che equivalgono a maggiori introiti per l industria bellica. I governi. La strategia del terrore da sempre aumenta i consensi di una effimera stabilità, e fa mantenere lo status di privilegio a chi lo ha già. Poi ci sono gli sciacalli, tipo i costruttori che gioivano dopo il terremoto a L Aquila, ovvero i capetti politici di turno che cercano di accaparrarsi consensi dallo stomaco (rivoltato) delle persone. I giornali spazzatura che fomentano violenza con titoli demenziali tipo bastardi islamici, questo è generalizzare, come dire che tutti gli italiani sono mafiosi. Di sicuro non l Islam, che conta nel mondo 1,6 miliardi di fedeli, se fossero tutti terroristi, sarebbe già scoppiata la terza guerra mondiale. La totalità dei musulmani si vergogna, ed è sbigottita come noi. Viviamo in un mondo dove l 1% detiene il 90% della ricchezza mondiale, è questo che provoca instabilità, odio e guerra tra poveri e religioni. Sono questi i nostri nemici, non i popoli diversi da noi. Onofri, Moretti, Badiali Laboratorio Navile Crocifisso sì - Crocifisso no Così come accade ciclicamente ogni anno, anche negli ultimi giorni è emersa nuovamente la polemica sulla correttezza o meno di esporre il crocifisso nelle aule scolastiche e/o negli uffici pubblici. Si sono contrapposti due schieramenti che, in modo superficiale e strumentale, hanno utilizzato l argomento del crocifisso sì - crocifisso no al solo fine propagandistico/elettorale portando a falsare il suo reale significato. Chi si ostina a negare, in nome di una pseudo laicità dello Stato, le nostre radici giudaico cristiane è un miope perché non si rende conto che, volente o nolente, il cristianesimo ha permeato la storia, le istituzioni sociali, il diritto, la letteratura, l arte del nostro Paese e perfino il nostro modo di pensare e di sentire. Anche chi si ostina ad utilizzare il crocifisso come puro e semplice simbolo di una presunta superiorità religiosa e/o civile nei confronti degli altri, è altrettanto miope perché non si rende conto che Fratelli d Italia - Alleanza Nazionale Il Centrodestra a Bologna: quale futuro? La spettacolare manifestazione dello scorso 8 novembre in Piazza Maggiore, dopo tanti sforzi e trattative, ha visto un Centrodestra unito; ma non compatto: sul palco abbiamo visto due leader giovani e determinati pronti a vincere le nuove sfide per governare la nazione, e un capopartito in declino con argomenti d altri tempi, senza rinnovamento. Unità e compattezza è quello che chiedono gli elettori italiani, e che hanno chiesto le decine di migliaia di simpatizzanti pieni di entusiasmo presenti in Piazza Maggiore; perché unità e compattezza è quel che serve al Centrodestra per vincere le nuove sfide che da qui a poco ci devono trovare pronti e combattivi, anche a Bologna. E allora quale futuro si prospetta per il Centrodestra cittadino? Abbiamo quattro candidati sindaco, tra politici e pseudo-civici, poco inclini a fare il passo indietro ; si pongono veti più o meno incrociati su questo o quel candidato, distorce il reale significato del crocifisso stesso che è l accoglienza. Il crocifisso non è un simbolo esclusivamente religioso ma racchiude in sé tutti quei valori che sono alla base della nostra cultura. Il crocifisso non genera nessuna discriminazione, anzi è l immagine della rivoluzione cristiana che per prima ha portato nel mondo l idea di uguaglianza fra gli uomini. Il crocifisso fa parte della storia del mondo a tal punto che utilizziamo il termine prima di Cristo e dopo Cristo perché consideriamo la nascita di Cristo come spartiacque della storia. Il crocifisso visto in quest ottica, svolge una funzione altamente educativa a prescindere dalla religione professata dalle persone, in quanto rappresenta e richiama valori che ispirano il nostro ordine costituzionale che è alla base del nostro convivere civile. Quindi negare il crocifisso, così come il presepe, significa negare la nostra cultura rendendo impossibile il confronto con culture diverse; non è infatti annullando una cultura che s include quella altrui. Gian Marco De Biase faticando a dialogare; non si parla di programma e di come risollevare Bologna. Eppure il Centrodestra oggi ha una grande opportunità, fornita proprio dal malgoverno della città perpetrato dai nostri avversari: con Merola il cui indice di gradimento viene tenuto nascosto dal PD perchè sempre più basso; con Assessori che paralizzano il traffico, che parteggiano più per gli occupanti abusivi che per la gente perbene, che progettano grandi opere che non serviranno a nulla; con i centri sociali anarchici che devastano Bologna e la fanno da padroni; con una sinistra che ha degradato la città. È dunque importante fare chiarezza tra alleati, lavorare per la ricerca di un candidato sindaco scelto e accettato da tutte le componenti di Centrodestra, politiche e civiche; avere un unico programma per presentarsi alla gente in modo credibile e soprattutto CREDERCI E VINCERE. Davide Nanni, Consigliere di Fratelli d Italia

16 16 I prossimi appuntamenti nel Quartiere CENTRO MONTANARI Sabato 26 dicembre Gran galà di Santo Stefano: alle ore Dall operetta al musical Giovedì 31 dicembre Veglione di Capodanno dalle ore 19 cenone, cotillons, spumante, musica e balli (Prenotazione obbligatoria) Mercoledì 6 gennaio 2016 ore Festa della Befana con una favola animata e calza a tutti i bambini Tutti i pomeriggi attività: gruppo lettura, balli di gruppo, incontri culturali, Giochi Matematici, corsi Tai Chi, Qi Gong, Reiki, Giocodanza, Hip hop, Canto ASSOCIAZIONE CASARALTA CHE SI MUOVE Sabato 19 dicembre dalle presso il Centro Sociale Montanari, si svolgerà l evento conclusivo del percorso Vorrei raccontarti di Casaralta, promosso dall associazione Casaralta Che Si Muove. Conosceremo i racconti e le memorie raccolti. CIRCOLO ARCI BRECHT Mercoledì 23 dicembre ore 21, Sala Centofiori Concerto di Natale Organizzato con l Istituto Ramazzini per autofinanziamento. Si esibiranno il soprano Daria Masiero e il basso Carlo Colombara. Al pianoforte il maestro Amedeo Salvato. Ingresso a offerta libera CENTRO SOCIALE CASA GIALLA Domenica 20 dicembre ore 16, presso il Centro Civico Lame- Borgatti, Festa degli AUGURI con i cori Voci dalla CASA GIALLA e della Parrocchia della Beverara Gruppo Danze Popolari di CASA GIALLA Giovedì 31 dicembre ore 20, presso Casa Gialla Cenone con intrattenimento; per prenotazioni rivolgersi a Casa Gialla 051/ posti limitati (70) Mercoledì 6 gennaio 2016 dalle 15 alle 17 presso Casa Gialla, Tombolona dell Epifania BIBLIOTECA CORTICELLA In occasione della mostra Brueghel. Capolavori dell arte fiamminga Bologna, 2 ottobre febbraio 2016 Venerdì 15 gennaio 2016 ore 17.00, Sala Alessandri - via Gorki, 10 Incontri per l arte con l Arch.Severino Maccaferri Un percorso per immagini nell arte fiamminga dei secoli XVI e XVII Un occasione per approfondire la conoscenza del contesto culturale, religioso e sociale nel quale vissero e operarono i Brueghel: famiglia di artisti che tradussero la conoscenza del Rinascimento italiano in una visione del mondo originale. La partecipazione è libera e gratuita Biblioteche Corticella, Casa di Khaoula, Lame-Cesare Malservisi e l associazione La luna nel pozzo, invitano a partecipare alla Bibliocicletta al Navile La Bibliocicletta farà 3 tappe, carica di libri per bambini. E poi per bambine e bambini (da 4 anni in su) ci saranno letture e giochi a cura di Serena Riolo, accompagnata da José Salgado. Gli appuntamenti: venerdì 18 dicembre ore Residence Galaxy - via Fantin, 15 Sabato 19 dicembre ore Parco della zucca - via Saliceto, 3/22 ore via Sant Anna/piazzale Ex Dazio eventi IL PONTE DELLA BIONDA CENTOFIORI... DELLA BIONDA Martedì 5 gennaio 2016 ore 16, presso Sala Centofiori via Gorki 16 Aspettando la Befana La compagnia i burattini di Riccardo propone uno spettacolo per grandi e piccini ASSOCIAZIONE CÀ BURA Riprendono il 21 Gennaio 2016 ore 21 presso la sala Polivalente dell Associazione Cà Bura, in Via dell Arcoveggio 59/8 i Giovedì del Ben-Essere. Programma completo sulla pagina Facebook: https:// Essere /timeline Navile news - Periodico del Quartiere Navile - Reg. Trib. Bologna n 8317 del 12/11/ Proprietà: Eventi s.c. a r.l. Editore: Eventi s.c. a r.l. - Direttore responsabile: Patrizia Romagnoli - I contenuti delle pagine dei Gruppi consiliari sono autogestiti GRAFICA, IMPAGINAZIONE E RACCOLTA PUBBLICITARIA: Eventi s.c. a r.l. - Tel Chiuso in tipografia il 14 dicembre Stampato in copie

Chi siamo. L organizzazione

Chi siamo. L organizzazione Chi siamo Il Forum Giovani di Marigliano nasce con lo scopo di raccogliere idee, sogni e domande dei giovani cittadini. È uno strumento di partecipazione attiva per incidere sul territorio, fornendo occasioni

Dettagli

Le Vostre idee per migliorare il nostro paese. Questionario. rivolto ai cavouresi dai 15 ai 20 anni

Le Vostre idee per migliorare il nostro paese. Questionario. rivolto ai cavouresi dai 15 ai 20 anni I giovani e Cavour Le Vostre idee per migliorare il nostro paese Questionario Ai ragazzi dai 15 ai 20 anni rivolto ai cavouresi dai 15 ai 20 anni Carissimo/a giovane, quante volte, passeggiando per Cavour

Dettagli

MOdena e REggio Emilia Città Amiche degli Studenti

MOdena e REggio Emilia Città Amiche degli Studenti MOdena e REggio Emilia Città Amiche degli Studenti L 1 r C d P p S i d M m I m S n L ATENEO DI MODENA E REGGIO EMILIA 12 Facoltà, 31 Dipartimenti, quasi 19.000 iscritti ai soli corsi di studio, un numero

Dettagli

Ciao, avevo bisogno di una mano per stare bene

Ciao, avevo bisogno di una mano per stare bene Cooperativa Sociale Mission. Promuovere e perseguire lo sviluppo d autonomie di persone con svantaggi psicofisici, favorendo l integrazione e la cultura dell accoglienza nella comunità locale, attraverso

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO LEONARDO DA VINCI LIMBIATE scuole dell infanzia don Milani e Andersen anno scolastico 2014-2015 ORGANIZZAZIONE DEL CURRICOLO

ISTITUTO COMPRENSIVO LEONARDO DA VINCI LIMBIATE scuole dell infanzia don Milani e Andersen anno scolastico 2014-2015 ORGANIZZAZIONE DEL CURRICOLO 1 programmazionescinfdonmandirc14.15 ISTITUTO COMPRENSIVO LEONARDO DA VINCI LIMBIATE scuole dell infanzia don Milani e Andersen anno scolastico 2014-2015 ORGANIZZAZIONE DEL CURRICOLO 2 GIORNATA SCOLASTICA

Dettagli

L HOUSING SOCIALE A MILANO E REALTA VIA AL BANDO PER 124 ABITAZIONI CENNI DI CAMBIAMENTO SULLA CITTA

L HOUSING SOCIALE A MILANO E REALTA VIA AL BANDO PER 124 ABITAZIONI CENNI DI CAMBIAMENTO SULLA CITTA COMUNICATO STAMPA L HOUSING SOCIALE A MILANO E REALTA VIA AL BANDO PER 124 ABITAZIONI CENNI DI CAMBIAMENTO SULLA CITTA Per la prima volta a Milano un bando per assegnare la abitazioni a canone calmierato.

Dettagli

FIRMATO L ACCORDO TRA PROVINCIA DI MILANO E COMUNE DI CORMANO PER IL PROGETTO PILOTA SOCIALCITY

FIRMATO L ACCORDO TRA PROVINCIA DI MILANO E COMUNE DI CORMANO PER IL PROGETTO PILOTA SOCIALCITY Comunicato Stampa FIRMATO L ACCORDO TRA PROVINCIA DI MILANO E COMUNE DI CORMANO PER IL PROGETTO PILOTA SOCIALCITY Ieri sera l incontro con i cittadini cormanesi per parlare di territorio e residenza Cormano,

Dettagli

RUOLO E FINALITA DELLE ASSOCIAZIONI FEMMINILI IN UNA SOCIETA IN RAPIDA E CONTINUA EVOLUZIONE

RUOLO E FINALITA DELLE ASSOCIAZIONI FEMMINILI IN UNA SOCIETA IN RAPIDA E CONTINUA EVOLUZIONE Carissime amiche, nel ringraziare ancora per avermi eletta nel ruolo di vice Presidente del Distretto Sud Est, vi saluto augurandovi un Anno Sociale all insegna dell impegno e dell amicizia vera. Il mio

Dettagli

VISION a Casa del Volontariato VOCE

VISION a Casa del Volontariato VOCE Un oasi di solidarietà, nel cuore della città. VISION a Casa del Volontariato VOCE LVolontari al Centro è il luogo che racchiude in modo nuovo la dimensione comunitaria della vita a Milano e nella sua

Dettagli

GRUPPO GENOVA LEVANTE. Progetto Educativo del Gruppo (approvato dalla Comunità Capi il 23 aprile 2013)

GRUPPO GENOVA LEVANTE. Progetto Educativo del Gruppo (approvato dalla Comunità Capi il 23 aprile 2013) GRUPPO GENOVA LEVANTE Progetto Educativo del Gruppo (approvato dalla Comunità Capi il 23 aprile 2013) Art. 22 Statuto Agesci Progetto educativo del Gruppo Il Progetto educativo del Gruppo, ispirandosi

Dettagli

ex chiesa gesuiti nuovo spazio teatrale Via Melchiorre Gioia, 20 - Piacenza

ex chiesa gesuiti nuovo spazio teatrale Via Melchiorre Gioia, 20 - Piacenza ex chiesa gesuiti nuovo spazio teatrale Via Melchiorre Gioia, 20 - Piacenza presentazione a cura di Fondazione di Piacenza e Vigevano Dopo 26 anni dall apertura del Teatro San Matteo, Teatro Gioco Vita

Dettagli

INTERVISTA a Simona Ciobanu di TERRA MIA 17/12/2007. 1. Da quale insieme di esperienze e di motivazioni nasce la vostra associazione?

INTERVISTA a Simona Ciobanu di TERRA MIA 17/12/2007. 1. Da quale insieme di esperienze e di motivazioni nasce la vostra associazione? INTERVISTA a Simona Ciobanu di TERRA MIA 17/12/2007 1. Da quale insieme di esperienze e di motivazioni nasce la vostra associazione? Nasce nel 1997 per volontà di cittadini stranieri e italiani, come associazione

Dettagli

Progetto TRAMPOLINO ANIMAZIONE DI STRADA A POLIN

Progetto TRAMPOLINO ANIMAZIONE DI STRADA A POLIN Progetto TRAMPOLINO ANIMAZIONE DI STRADA A POLIN Il progetto è nato nel 2005 dopo un confronto tra Servizio Sociale, l Amministrazione Comunale di Tione in collaborazione con la Cooperativa Sociale L Ancora.

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. ABI: al via la Fondazione per l Educazione Finanziaria e al Risparmio

COMUNICATO STAMPA. ABI: al via la Fondazione per l Educazione Finanziaria e al Risparmio COMUNICATO STAMPA ABI: al via la Fondazione per l Educazione Finanziaria e al Risparmio Il nuovo organismo creato per sviluppare la cultura al risparmio e alla legalità economica in Italia è stato presentato

Dettagli

DIPARTIMENTO PER LO SVILUPPO NEL TERRITORIO SCUOLA E VOLONTARIATO

DIPARTIMENTO PER LO SVILUPPO NEL TERRITORIO SCUOLA E VOLONTARIATO DIPARTIMENTO PER LO SVILUPPO NEL TERRITORIO D I R E Z I O N E G E N E R L E P E R L O S T A T U S D E L L O S T U D E N T E, L E P O L I T I C H E G I O V A N I L I E L E A T T I V I T A M O T O R I E

Dettagli

WELFARE TOGETHER Executive Summary

WELFARE TOGETHER Executive Summary WELFARE TOGETHER Executive Summary INFORMAZIONI GENERALI: PROGETTO UN NIDO PER I NONNI Capo Progetto: DANIELA LORENZIN LRNDNL66D42G220W VIA ZARA, 2 LIMBIATE MB tel: 333 35 24 972 - legale rappresentante

Dettagli

COMITATO REGIONALE EMILIA-ROMAGNA

COMITATO REGIONALE EMILIA-ROMAGNA COMITATO REGIONALE EMILIA-ROMAGNA ASSOCIAZIONI CHE PARTECIPANO ALLA GESTIONE IN RETE DEL PROGETTO. UISP Comitato regionale ER (capofila) Arci Comitato regionale Emilia Romagna CSI Comitato regionale Emilia

Dettagli

1) MOTIVAZIONE SCOLASTICA: promuovere le risorse personali degli studenti per aiutarli a stare e andare bene a scuola.

1) MOTIVAZIONE SCOLASTICA: promuovere le risorse personali degli studenti per aiutarli a stare e andare bene a scuola. Passo dopo Passo Insieme supporta la motivazione scolastica dei preadolescenti, promuovendo percorsi che mettano al centro le risorse personali dei ragazzi e offrendo progetti di formazione e sensibilizzazione

Dettagli

labîle laboratorio di progettazione partecipata per il riuso temporaneo del centro portazza

labîle laboratorio di progettazione partecipata per il riuso temporaneo del centro portazza labîle laboratorio di progettazione partecipata per il riuso temporaneo del centro portazza Inquadramento Lo stabile è stato edificato nel 1962 nel complesso del quartiere Ina Casa: Villaggio Portazza.

Dettagli

Wenext, associazione culturale presenta

Wenext, associazione culturale presenta Wenext, associazione culturale presenta un progetto di valorizzazione del manifesto creatività + innovazione = lavoro proposto in due sessioni: 9/12 maggio e 18/21 ottobre 2012 Firenze Firenze 9/12 maggio

Dettagli

2/3 - Cantieri di Cittadinanza: educare alla legalità e costruire partecipazione

2/3 - Cantieri di Cittadinanza: educare alla legalità e costruire partecipazione Regione Toscana Bando 2014 Contributi regionali per la promozione della cultura della legalità democratica www.regione.toscana.it/bandolegalita Progetti di educazione alla legalità offerti alle scuole

Dettagli

Progetto di cittadinanza attiva

Progetto di cittadinanza attiva Comune di Sant Antioco Progetto di cittadinanza attiva Il Consiglio Comunale dei ragazzi Il Consiglio Comunale dei ragazzi Nell'ambito del programma dell Amministrazione comunale di Sant Antioco, in particolar

Dettagli

PROVE DI COMUNITA PARTECIPATA E SOSTENIBILE

PROVE DI COMUNITA PARTECIPATA E SOSTENIBILE PROVE DI COMUNITA PARTECIPATA E SOSTENIBILE Coesione e gestione sociale dell abitare a Bergamo Paolo Teani Trento, 15 marzo 2014 1 Il contesto Quartiere della malpensata 2 Quartiere estremamente popolarema

Dettagli

La Cavour di domani. Le Vostre idee per migliorare il nostro paese. rivolto ai genitori dei bambini da 0 a 6 anni

La Cavour di domani. Le Vostre idee per migliorare il nostro paese. rivolto ai genitori dei bambini da 0 a 6 anni La Cavour di domani Le Vostre idee per migliorare il nostro paese QUESTIONARIO Ai genitori dei bambini da 0 a 6 anni rivolto ai genitori dei bambini da 0 a 6 anni Carissimi genitori, chiedo pochi minuti

Dettagli

PASSIONE e IMPEGNO AL SERVIZIO DEI RAGAZZI. Documento riservato non riproducibile

PASSIONE e IMPEGNO AL SERVIZIO DEI RAGAZZI. Documento riservato non riproducibile PASSIONE e IMPEGNO AL SERVIZIO DEI RAGAZZI Documento riservato non riproducibile CHI SIAMO La XXL PALLACANESTRO è un associazione sportiva dilettantistica, nata ufficialmente nel 1989, che opera sul territorio

Dettagli

FORUM P.A. 23/5/2007 INTERVENTO DELL ASSESSORE CARMELO ALBERTO D ADDESE

FORUM P.A. 23/5/2007 INTERVENTO DELL ASSESSORE CARMELO ALBERTO D ADDESE Assessorato Lavori Pubblici e Infrastrutture - Trasporto e Mobilità - Patrimonio - Sport e Benessere - Personale - Polizia Municipale - Onoranze Funebri FORUM P.A. 23/5/2007 INTERVENTO DELL ASSESSORE CARMELO

Dettagli

giovani l opportunità di un sereno e armonioso sviluppo;

giovani l opportunità di un sereno e armonioso sviluppo; Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Protocollo d Intesa tra MINISTERO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA DIREZIONE GENERALE PER LO STUDENTE e CSI CENTRO SPORTIVO ITALIANO

Dettagli

EBOOK GIAN PAOLO MONTALI CREDERE NEL GIOCO DI SQUADRA. www.forumeccellenze.it

EBOOK GIAN PAOLO MONTALI CREDERE NEL GIOCO DI SQUADRA. www.forumeccellenze.it EBOOK GIAN PAOLO MONTALI CREDERE NEL GIOCO DI SQUADRA. www.forumeccellenze.it 1. Del sogno dell essere sognatore Il primo dovere di un buon Capo è non accontentarsi, essere il più esigente possibile nella

Dettagli

Gruppo per la Collaborazione tra Scuola e Famiglie GENITORI RAPPRESENTANTI NELLA SCUOLA Incontri formativi novembre 2013

Gruppo per la Collaborazione tra Scuola e Famiglie GENITORI RAPPRESENTANTI NELLA SCUOLA Incontri formativi novembre 2013 Gruppo per la Collaborazione tra Scuola e Famiglie GENITORI RAPPRESENTANTI NELLA SCUOLA Incontri formativi novembre 2013 Breve saluto con tre slides. Chi siamo: fondamentalmente siamo genitori per genitori

Dettagli

PROGETTO DI PROMOZIONE DELLA SICUREZZA NEI LUOGHI DI LAVORO PARTIRE DAI BANCHI DI SCUOLA

PROGETTO DI PROMOZIONE DELLA SICUREZZA NEI LUOGHI DI LAVORO PARTIRE DAI BANCHI DI SCUOLA ORDINE INGEGNERI DELLA PROVINCIA DI CATANIA UFFICIO SCOLASTICO PROVINCIALE DI CATANIA E ASSESSORATO REGIONALE ALLA PUBBLICA ISTRUZIONE AZIENDA USL 3 DI CATANIA ASSESSORATO ALLE POLITICHE SCOLASTICHE DEL

Dettagli

Consiglio Comunale Montelupo F.no del 30/03/2015 Intervento insediamento CCR Anno Scolastico 2014/2015

Consiglio Comunale Montelupo F.no del 30/03/2015 Intervento insediamento CCR Anno Scolastico 2014/2015 Consiglio Comunale Montelupo F.no del 30/03/2015 Intervento insediamento CCR Anno Scolastico 2014/2015 Buonasera a tutti, in particolare a tutti i componenti della Giunta comunale, ai professori presenti,

Dettagli

A cura di: AREA FORMAZIONE Istituzione G.F.Minguzzi Provincia di Bologna

A cura di: AREA FORMAZIONE Istituzione G.F.Minguzzi Provincia di Bologna A r e a F o r m a z i o n e U n a p r o p o s t a f o r m a t i v a p e r i l t e r z o s e t t o r e C o m e f a r e p r o g e t t a z i o n e A cura di: AREA FORMAZIONE Istituzione G.F.Minguzzi Provincia

Dettagli

CITTÀ AMICA DELL INFANZIA E ADOLESCENZA

CITTÀ AMICA DELL INFANZIA E ADOLESCENZA CITTÀ AMICA DELL INFANZIA E ADOLESCENZA COME RIPENSARE LA CITTÀ - PROGETTARE CON I BAMBINI Il Comitato provinciale UNICEF di Genova in collaborazione con l Ufficio Scolastico Provinciale del MIUR, la direzione

Dettagli

RELAZIONE DESCRITTIVA DEL PROGETTO

RELAZIONE DESCRITTIVA DEL PROGETTO C I R C O L O D I D A T T I C O D I S A N T A G A T A L I B A T T I A T I PROGETTO NO AL BULLISMO Percorso di prevenzione dei fenomeni di bullismo A.S. 2011-2012 RELAZIONE DESCRITTIVA DEL PROGETTO PREMESSA

Dettagli

Cga capofila del progetto Genitori in rete

Cga capofila del progetto Genitori in rete Cga capofila del progetto Genitori in rete 09 dicembre 2015 - Prende il via il progetto Genitori in rete, con il quale il Comitato Genitori, che è capofila dei promotori, punta a realizzare una rete di

Dettagli

Per rendere fruttuosa la riunione che faremo, preghiamo tutti di lavorare con la seguente modalità:

Per rendere fruttuosa la riunione che faremo, preghiamo tutti di lavorare con la seguente modalità: Tutti i gruppi delle parrocchie di S.Agnese e S.Andrea sono invitati a confrontarsi sulla seguente bozza di progetto educativo e a dare il proprio contributo nel corso dell incontro di venerdì 28 marzo

Dettagli

INSIEME PER IL VOLONTARIATO

INSIEME PER IL VOLONTARIATO INSIEME PER IL VOLONTARIATO FARE SISTEMA AL SERVIZIO DELLA COMUNITÀ BERGAMASCA Bergamo, 24 gennaio 2013 Intervento di Carlo Vimercati Presidente Comitato di Gestione Fondi Speciali Lombardia Il convegno

Dettagli

Donna Ì : un milione di no

Donna Ì : un milione di no Ì : un milione di no IL NOSTRO TEAM Siamo un trio ma siamo anche una coppia di fidanzati, due fratelli, due amici che da qualche anno convive e condivide esperienze di vita ma anche interessi sociali e

Dettagli

1) ATTIVITA Giochi, filmati, web, immagini, quadri.

1) ATTIVITA Giochi, filmati, web, immagini, quadri. 1) ATTIVITA Giochi, filmati, web, immagini, quadri. 1) Andare a visitare gli anziani all ospedale 2) Attività in gruppo: vengono proposte diverse immagini sull amore per discutere sui vari tipi di amore

Dettagli

PROGETTO SCUOLA SPORT E DISABILITA UN OCCASIONE DI INCONTRO E CRESCITA

PROGETTO SCUOLA SPORT E DISABILITA UN OCCASIONE DI INCONTRO E CRESCITA PROGETTO SCUOLA SPORT E DISABILITA UN OCCASIONE DI INCONTRO E CRESCITA PRESENTAZIONE Il presente progetto costituisce un iniziativa volta a promuovere un percorso di crescita dei ragazzi nel confronto,

Dettagli

Progetto alimentazione

Progetto alimentazione 1 di 5 26/09/2013 12:00 Scuola Elementare Statale: Giovanni XXIII Docenti: ecco alcuni progetti Adozione alternativa al libro di testo Da 22 anni la nostra scuola attua la sperimentazione della scelta

Dettagli

PUNTI LUCE Settembre 2015

PUNTI LUCE Settembre 2015 PUNTI LUCE Settembre 2015 ILLUMINIAMO IL FUTURO DEI BAMBINI CHI SIAMO Save the Children è la più importante organizzazione internazionale indipendente, dedicata dal 1919 a salvare i bambini in pericolo

Dettagli

1. LA MOTIVAZIONE. Imparare è una necessità umana

1. LA MOTIVAZIONE. Imparare è una necessità umana 1. LA MOTIVAZIONE Imparare è una necessità umana La parola studiare spesso ha un retrogusto amaro e richiama alla memoria lunghe ore passate a ripassare i vocaboli di latino o a fare dei calcoli dei quali

Dettagli

L ESERCITO DEI BISCOTTI

L ESERCITO DEI BISCOTTI L ESERCITO DEI BISCOTTI Siamo gli alunni del Convitto Nazionale Paolo Diacono, un Istituzione Educativa dello Stato, presente a Cividale del Friuli dal 1876. L offerta formativa del Convitto comprende:

Dettagli

AZIENDA SPECIALE CONSORTILE. Isola Bergamasca - Bassa Val San Martino territoriale per i servizi alla persona ADULTA AUTONOMA ESPERIENZE DI

AZIENDA SPECIALE CONSORTILE. Isola Bergamasca - Bassa Val San Martino territoriale per i servizi alla persona ADULTA AUTONOMA ESPERIENZE DI AZIENDA SPECIALE CONSORTILE Isola Bergamasca - Bassa Val San Martino territoriale per i servizi alla persona SCUOLA DI VITA ADULTA AUTONOMA ESPERIENZE DI WEEK END IN AUTONOMIA. OTTOBRE DICEMBRE 2009 COOPERATIVA

Dettagli

Modifiche al Regolamento per l individuazione delle. modalità di assegnazione degli alloggi E.R.P. e per la

Modifiche al Regolamento per l individuazione delle. modalità di assegnazione degli alloggi E.R.P. e per la Allegato 1) PUNTO N. 2 all O.d.G.: Modifiche al Regolamento per l individuazione delle modalità di assegnazione degli alloggi E.R.P. e per la gestione della mobilità dell utenza. Legge regionale n. 24/2001

Dettagli

servizio civile volontario

servizio civile volontario c r i s t i n a Mi chiamo Cristina e ho svolto servizio presso una cooperativa SERVIZIO CIVILE NAZIONALE che ha sede a Ivrea, che mi ha selezionato per un progetto di supporto educativo ai minori per evitare

Dettagli

bilancio sociale 2008-2012

bilancio sociale 2008-2012 ASSOCIAZIONEERCOLEPREMOLI bilancio sociale 2008-2012 dati raccolti al 4 novembre 2012 ercole premoli e l associazione Nata alla fine degli anni 90, l Associazione porta il nome di un volontario impegnato

Dettagli

Sussidiarietà e città abitabile. Piacenza, 10 maggio 2012

Sussidiarietà e città abitabile. Piacenza, 10 maggio 2012 Sussidiarietà e città abitabile Rapporti Sussidiarietà e Indagine annuale su un aspetto della vita sociale, economica, o istituzionale del Paese, analizzato secondo l ottica della sussidiarietà. Educazione

Dettagli

GALLINA VECCHIA FA BUON BRODO!

GALLINA VECCHIA FA BUON BRODO! EDIZIONE 2014 CATEGORIA MANI IN PASTA GALLINA VECCHIA FA BUON BRODO! FONDAZIONE LA PELUCCA ONLUS RSA e CDI sede di via Boccaccio, SESTO SAN GIOVANNI (MI) con la collaborazione dell Istituto Comprensivo

Dettagli

Consegna dei diplomi DFA 22 giugno 2012

Consegna dei diplomi DFA 22 giugno 2012 Consegna dei diplomi DFA 22 giugno 2012 Intervento di Franco Gervasoni, direttore SUPSI SALUTO - Consigliere di Stato, Manuele Bertoli - Capodicastero Educazione, culto e partecipazioni comunali del Municipio

Dettagli

SCUOLA PRIMARIA ALTINO

SCUOLA PRIMARIA ALTINO SCUOLA PRIMARIA ALTINO PROGETTO CONTINUITA : MANGIA SANO E VAI LONTANO Incontro con i bambini di 5 anni delle scuole dell infanzia di Altino Durante gli incontri di continuità con la Scuola dell Infanzia

Dettagli

Mercoledì 24 luglio 2013. www.europa.marche.it

Mercoledì 24 luglio 2013. www.europa.marche.it Mercoledì 24 luglio 2013 1 2 Data: 18 /07/2013 Diffusione: PROGRAMMA OPERATIVO FESR, VIA ALLE CONSULTAZIONI Spacca: Innovazione e Macroregione, le strade da seguire per recuperare le risorse - Ancona -

Dettagli

1. Qual è l'idea e il progetto che si intende realizzare (il servizio o l'attività e le sue caratteristiche)?

1. Qual è l'idea e il progetto che si intende realizzare (il servizio o l'attività e le sue caratteristiche)? Il Progetto Caratteristiche del progetto 1. Qual è l'idea e il progetto che si intende realizzare (il servizio o l'attività e le sue caratteristiche)? L idea è di creare un centro giovani in Parrocchia

Dettagli

Aci Brescia: il futuro dell Ente è un bene comune

Aci Brescia: il futuro dell Ente è un bene comune Aci Brescia: il futuro dell Ente è un bene comune di Attilio Camozzi Presidente Aci Brescia C i siamo lasciati alle spalle un anno complesso. Il 2014 va negli archivi della storia recente. Confido che

Dettagli

Ufficio Scolastico Regionale per il Lazio Direzione generale. Progetto Attività Motoria e Sport nella Scuola

Ufficio Scolastico Regionale per il Lazio Direzione generale. Progetto Attività Motoria e Sport nella Scuola COMUNE DI ROMA MIUR Ufficio Scolastico Regionale per il Lazio Direzione generale Progetto Attività Motoria e Sport nella Scuola Protocollo D Intesa 2002-2005 1 Visto l art.21 della Legge 15 Marzo 1997

Dettagli

Sostenere i disabili e le loro famiglie nella costruzione di prospettive di vita autonoma (dopo di noi)

Sostenere i disabili e le loro famiglie nella costruzione di prospettive di vita autonoma (dopo di noi) Sostenere i Il problema I temi che si definiscono dopo di noi legati alle potenzialità e autonoma dei disabili - hanno un impatto sociale estremamente rilevante. In primo luogo va sottolineato che, per

Dettagli

Educando nella Provincia di Varese 2012

Educando nella Provincia di Varese 2012 Scheda progetto Educando nella Provincia di Varese 2012 ANCI Lombardia coordina e organizza le azioni degli enti associati in materia di servizio civile definendo una precisa strategia metodologica comune

Dettagli

attività Camminare insieme Il ruolo dei genitori nel momento della scelta formativa dei propri figli

attività Camminare insieme Il ruolo dei genitori nel momento della scelta formativa dei propri figli QUADERNO DI LAVORO PER I GENITORI attività Camminare insieme Il ruolo dei genitori nel momento della scelta formativa dei propri figli Percorso per genitori di studenti/studentesse in uscita dalla scuola

Dettagli

Assemblea coordinamento donne Cesena

Assemblea coordinamento donne Cesena Cesena 11-12-2014 Assemblea coordinamento donne Cesena Il motivo per cui oggi ci troviamo qui è legato al fatto che le donne pensionate della CGIL stanno preparando l assemblea Regionale, poi nel 2015

Dettagli

La felicità per me è un sinonimo del divertimento quindi io non ho un obiettivo vero e proprio. Spero in futuro di averlo.

La felicità per me è un sinonimo del divertimento quindi io non ho un obiettivo vero e proprio. Spero in futuro di averlo. Riflessioni sulla felicità.. Non so se sto raggiungendo la felicità, di certo stanno accadendo cose che mi rendono molto più felice degli anni passati. Per me la felicità consiste nel stare bene con se

Dettagli

C O M U N E DI S P I N E A 30038 Prov.di Venezia SETTORE SERVIZI AI CITTADINI

C O M U N E DI S P I N E A 30038 Prov.di Venezia SETTORE SERVIZI AI CITTADINI C O M U N E DI S P I N E A 30038 Prov.di Venezia SETTORE SERVIZI AI CITTADINI PROTOCOLLO D INTESA Fra i seguenti soggetti: AMMINISTRAZIONE COMUNALE DI SPINEA : Responsabile Settore Servizi Ai Cittadini

Dettagli

Programma Amministrativo Alla gente di Ranica chiederemo sempre di partecipare e di esprimere le opinioni e le proposte di ciascuno sui vari problemi: sarà per noi il punto di partenza per risolverli.

Dettagli

Asilo Nido La Montagna dei Balocchi

Asilo Nido La Montagna dei Balocchi Asilo Nido La Montagna dei Balocchi Anno Educativo 2011.2012 Il mestiere di un narratore non è quello di raccontare grandi eventi, ma di rendere i piccoli eventi interessanti. Arthur Schopenhauer Abbiamo

Dettagli

disegno di Simonetta Capecchi

disegno di Simonetta Capecchi disegno di Simonetta Capecchi ..Forum Tarsia, Mammamà, ScalzaBanda, Archintorno, AltraDefinizione, DuoMimatto, Ramblas e Medici Senza Frontiere sono la rete di associazioni che lavorano all interno

Dettagli

LEADLAB LAVORO 1 e 2 Incontro 1

LEADLAB LAVORO 1 e 2 Incontro 1 LEADLAB LAVORO 1 e 2 Incontro 1 Sintesi per le partecipanti Laboratorio LAVORO 1 e 2 Progetto Leadership femminile aprile-giugno 2013 Elena Martini Francesca Maria Casini Vanessa Moi 1 LE ATTESE E LE MOTIVAZIONI

Dettagli

PARROCCHIA DELLA B.V. DEL CARMINE UDINE AVVENTO 2015 ANIMAZIONE DELLE MESSE DA PARTE DEI BAMBINI DELLE ELEMENTARI

PARROCCHIA DELLA B.V. DEL CARMINE UDINE AVVENTO 2015 ANIMAZIONE DELLE MESSE DA PARTE DEI BAMBINI DELLE ELEMENTARI PARROCCHIA DELLA B.V. DEL CARMINE UDINE AVVENTO 2015 ANIMAZIONE DELLE MESSE DA PARTE DEI BAMBINI DELLE ELEMENTARI Quarta Domenica di Avvento 20 dicembre 2015 Accensione della Candela della Corona dell

Dettagli

XVII MEETING REGIONALE CNA PENSIONATI EMILIA ROMAGNA TURISMO SOCIALE E MARKETING TERRITORIALE

XVII MEETING REGIONALE CNA PENSIONATI EMILIA ROMAGNA TURISMO SOCIALE E MARKETING TERRITORIALE XVII MEETING REGIONALE CNA PENSIONATI EMILIA ROMAGNA TURISMO SOCIALE E MARKETING TERRITORIALE Relazione del Presidente Regionale CNA Pensionati- Giovanni Giungi A noi viene voglia, nonostante questa valle

Dettagli

Comune di Alzano Lombardo PROGETTO GIOVANI

Comune di Alzano Lombardo PROGETTO GIOVANI Ente titolare Comune di Alzano Lombardo Riferimenti: Ufficio Servizi alla Persona Via G.Mazzini, 69-24022 (BG) Tel. 035 4289000 Email servizi.sociali@comune.alzano.bg.it Comune di Alzano Lombardo PROGETTO

Dettagli

Livello CILS A2 Modulo bambini

Livello CILS A2 Modulo bambini Livello CILS A2 Modulo bambini MAGGIO 2012 Test di ascolto numero delle prove 3 Ascolto Prova n. 1 Ascolta il testo. Completa il testo e scrivi le parole che mancano. Alla fine del test di ascolto, DEVI

Dettagli

Elena Mignani Casa di Riposo S. Giuseppe -Casnigo

Elena Mignani Casa di Riposo S. Giuseppe -Casnigo Dal progetto educativo alla creazione di reti relazionali Elena Mignani Casa di Riposo S. Giuseppe -Casnigo La forza autentica della scoperta e dell incontro con l altro può essere solamente la fede in

Dettagli

CONSULTA PROVINCIALE DELLE ASSOCIAZIONI DI PROTEZIONE CIVILE

CONSULTA PROVINCIALE DELLE ASSOCIAZIONI DI PROTEZIONE CIVILE CONSULTA PROVINCIALE DELLE ASSOCIAZIONI DI PROTEZIONE CIVILE Art.1- Costituzione E istituito, ai sensi dell art. 3 lettera J dello Statuto della Provincia, un Comitato di Coordinamento denominato CONSULTA

Dettagli

DESCRIZIONE DELLA PROPOSTA DI PROGETTO

DESCRIZIONE DELLA PROPOSTA DI PROGETTO Modello 2 DESCRIZIONE DELLA PROPOSTA DI PROGETTO TITOLO DEL PROGETTO BARGO AI GIOVANI SOGGETTO PROPONENTE/TITOLARE Associazione di volontariato I GIULLARI EVENTUALI SOGGETTI PARTNER O ATS AREA DI INTERVENTO

Dettagli

ASSEMBLEA GENERALE ANNUALE

ASSEMBLEA GENERALE ANNUALE ASSEMBLEA GENERALE ANNUALE 26 OTTOBRE 2015 RELAZIONE PRESIDENTE ing. Filippo Pontiggia E da poco più di un anno che ricopro la carica di Presidente del Gruppo Giovani, un anno trascorso velocemente, ricco

Dettagli

Prima parte: LA COSTRUZIONE DEGLI SCENARI. La visione comune: SCUOLA SOSTENIBILE NEL 2014

Prima parte: LA COSTRUZIONE DEGLI SCENARI. La visione comune: SCUOLA SOSTENIBILE NEL 2014 Prima parte: LA COSTRUZIONE DEGLI SCENARI La visione comune: SCUOLA SOSTENIBILE NEL 2014 Dalle visioni espresse nel corso della prima parte del seminario spiccano i seguenti temi: Tema della trasparenza

Dettagli

Unità 13. Festa multiculturale. Lavoriamo sulla comprensione. Università per Stranieri di Siena Livello A2 CHIAVI. In questa unità imparerai:

Unità 13. Festa multiculturale. Lavoriamo sulla comprensione. Università per Stranieri di Siena Livello A2 CHIAVI. In questa unità imparerai: Unità 13 Festa multiculturale CHIAVI In questa unità imparerai: come si compila un modulo di adesione a una festa multiculturale le parole utilizzate in testi informativi sulle feste multiculturali a scegliere

Dettagli

Legge Regionale Sardegna 22/8/2007 n. 9 (B.U.R 31/8/2007 n. 28) Norme in materia di polizia locale e politiche regionali per la sicurezza

Legge Regionale Sardegna 22/8/2007 n. 9 (B.U.R 31/8/2007 n. 28) Norme in materia di polizia locale e politiche regionali per la sicurezza Legge Regionale Sardegna 22/8/2007 n. 9 (B.U.R 31/8/2007 n. 28) Norme in materia di polizia locale e politiche regionali per la sicurezza Articolo 1 - Oggetto e finalità Oggetto e finalità 1. La presente

Dettagli

venerdì 28 giugno 2013, 17:22

venerdì 28 giugno 2013, 17:22 A tutto Gas 1 Cambiare il mondo si può A tutto Gas Un modo semplice e rivoluzionario di fare la spesa venerdì 28 giugno 2013, 17:22 di Silvia Allegri A tutto Gas 2 A tutto Gas 3 A tutto Gas 4 A tutto Gas

Dettagli

PROGETTO di ACCOMPAGNAMENTO EDUCATIVO POMERIDIANO Fuori Classe

PROGETTO di ACCOMPAGNAMENTO EDUCATIVO POMERIDIANO Fuori Classe Allegato DGC 110/2015 PROGETTO di ACCOMPAGNAMENTO EDUCATIVO POMERIDIANO Fuori Classe Premessa Negli ultimi anni si sta registrando una presenza di alunni che manifestano, all ingresso della scuola primaria

Dettagli

IL NOSTRO PERCORSO OPERATIVO (8 comuni del Veneto gruppi di nidi e scuole del infanzia)

IL NOSTRO PERCORSO OPERATIVO (8 comuni del Veneto gruppi di nidi e scuole del infanzia) IL NOSTRO PERCORSO OPERATIVO (8 comuni del Veneto gruppi di nidi e scuole del infanzia) modalità e mezzi per organizzare il lavoro didattico sull intercultura e sulla fiaba con i bambini, i genitori e

Dettagli

SALVAGUARDARE I SERVIZI SOCIALI

SALVAGUARDARE I SERVIZI SOCIALI Martedì 12 Aprile 2016 - ore 20.45 presso il Centro Sociale La Villa - Baricella Mandato Politico-Amministrativo 2014-2019 Obiettivo SALVAGUARDARE I SERVIZI SOCIALI Mantenimento dell attuale livello dei

Dettagli

Da: La Nuova Ferrara RASSEGNA STAMPA

Da: La Nuova Ferrara RASSEGNA STAMPA Da: La Nuova Ferrara RASSEGNA STAMPA Da: Estense.com Vigarano, ecco il nuovo polo scolastico Paron: Scelta la data dell'11 settembre per riprenderci il futuro di Federica Pezzoli Vigarano Mainarda. Quello

Dettagli

INTERVISTA 1 DI DEBORA ROSCIANI A MAURIZIO ZORDAN, FOCUS ECONOMIA, RADIO24

INTERVISTA 1 DI DEBORA ROSCIANI A MAURIZIO ZORDAN, FOCUS ECONOMIA, RADIO24 25 ottobre 2013 INTERVISTA 1 DI DEBORA ROSCIANI A MAURIZIO ZORDAN, FOCUS ECONOMIA, RADIO24 Audio da min. 12:00 a 20:45 su http://www.radio24.ilsole24ore.com/player.php?channel=2&idprogramma=focuseconomia&date=2013-10-25&idpuntata=gslaqfoox,

Dettagli

PROGETTO LE PAROLE SONO SEMI 2010/2011

PROGETTO LE PAROLE SONO SEMI 2010/2011 PROGETTO LE PAROLE SONO SEMI 2010/2011 promosso dalle Associazioni di volontariato E pas e temp, Unasam (Unione Nazionale delle Associazioni per la Salute Mentale) e Associazione Club degli alcolisti in

Dettagli

PROGETTO GIOVANI CITTA. Percorsi di cittadinanza attiva per uno sviluppo sociale sostenibile SCHEDA DI DETTAGLIO DEL

PROGETTO GIOVANI CITTA. Percorsi di cittadinanza attiva per uno sviluppo sociale sostenibile SCHEDA DI DETTAGLIO DEL PROGETTO GIOVANI CITTA Percorsi di cittadinanza attiva per uno sviluppo sociale sostenibile REALIZZAZIONE DELL AZIONE 2 Promuovere stili di vita sani e modelli positivi di comportamento. Educare alla legalità.

Dettagli

Vincono famiglie e studenti pendolari: fino a giugno si viaggia gratis

Vincono famiglie e studenti pendolari: fino a giugno si viaggia gratis Vincono famiglie e studenti pendolari: fino a giugno si viaggia gratis Un incontro dai toni piuttosto accesi è quello che si è svolto presso la sala consiliare del comune di Santa Croce. Da una parte genitori

Dettagli

IL PARTITO DEVE ESSERE UN LUOGO

IL PARTITO DEVE ESSERE UN LUOGO La vittoria della coalizione del centrosinistra alle elezioni Comunali di Milano di quest anno ha aperto uno scenario inedito che deve essere affrontato con lungimiranza e visione per riuscire a trovare

Dettagli

COME DIVENTARE PIÙ RICCHI IN SOLI 12 MESI

COME DIVENTARE PIÙ RICCHI IN SOLI 12 MESI Comune di Montefiore Conca Provincia di Rimini Certificazione del 14/09/2002 COME DIVENTARE PIÙ RICCHI IN SOLI 12 MESI S e r v i z i o C i v i l e P e r g l i a l t r i. P e r t e. HAI L'ETÀ GIUSTA PER

Dettagli

Gamberame Nord Vaiano, Prato

Gamberame Nord Vaiano, Prato Gamberame Nord Vaiano, Prato NON FAR SCORRERE L ACQUA INUTILMENTE L IMPIANTO IDROELETTRICO DI GAMBERAME E IL SUO GIARDINO DELLE RINNOVABILI Roberto Gualtieri - presidente di H2E srl In questi periodi dove

Dettagli

CONFERENZA DEL TURISMO ITALIANO GENOVA 20-21 SETTEMBRE 2004 CENTRO CONGRESSI MAGAZZINI DEL COTONE AUDITORIUM

CONFERENZA DEL TURISMO ITALIANO GENOVA 20-21 SETTEMBRE 2004 CENTRO CONGRESSI MAGAZZINI DEL COTONE AUDITORIUM CONFERENZA DEL TURISMO ITALIANO GENOVA 20-21 SETTEMBRE 2004 CENTRO CONGRESSI MAGAZZINI DEL COTONE AUDITORIUM INTERVENTO DELL'ASSESSORE REGIONALE ALLE POLITICHE DEL TURISMO E DELLA MONTAGNA DELLA REGIONE

Dettagli

Comune di Pesaro AUTONOMIA È SALUTE. Roma - 23 novembre 2015

Comune di Pesaro AUTONOMIA È SALUTE. Roma - 23 novembre 2015 Convegno internazionale AUTONOMIA È SALUTE PESARO RO. A scuola ci andiamo da soli. un progetto partecipato per l autonomia dei bambini e la mobilità sostenibile arch. Paola Stolfa Roma - 23 novembre 2015

Dettagli

Racconti fiabeschi, mostre, laboratori creativi, burattini, performance teatrali e narrative, eventi e libri che svelano magie

Racconti fiabeschi, mostre, laboratori creativi, burattini, performance teatrali e narrative, eventi e libri che svelano magie Associazione Agenzia Arcipelago Onlus Comune di Campodimele Festival internazionale della fiaba UN PAESE INCANTATO VIII edizione 2016 (diretto da Giuseppe ERRICO) Racconti fiabeschi, mostre, laboratori

Dettagli

SCUOLA DELL INFANZIA SANTA LUCIA - ISTITUTO COMPRENSIVO «GABRIELE ROSSETTI» IN COLLABORAZIONE CON LA CLASSE 4 C DEL LICEO DELLE SCIENZE UMANE

SCUOLA DELL INFANZIA SANTA LUCIA - ISTITUTO COMPRENSIVO «GABRIELE ROSSETTI» IN COLLABORAZIONE CON LA CLASSE 4 C DEL LICEO DELLE SCIENZE UMANE SCUOLA DELL INFANZIA SANTA LUCIA - ISTITUTO COMPRENSIVO «GABRIELE ROSSETTI» IN COLLABORAZIONE CON LA CLASSE 4 C DEL LICEO DELLE SCIENZE UMANE «PANTINI PUDENTE» VASTO (CH) IL MAGGIO DEI LIBRI nella SCUOLA

Dettagli

e ilgioco com inciò..

e ilgioco com inciò.. e ilgioco com inciò.. PROGETTO EDUCATIVO 1.1 PRESENTAZIONE GENERALE Il progetto CRD si rivolge a bambini/e e ragazzi/e della scuola primaria e secondaria di primo grado del paese con attività diurne presso

Dettagli

2.1.8 Legalità e sicurezza

2.1.8 Legalità e sicurezza 2.1.8 Legalità e sicurezza Legalità e sicurezza Le attività finalizzate a garantire la sicurezza urbana e la civile convivenza tra i cittadini sono svolte da: Corpo di Polizia Locale di Roma Capitale al

Dettagli

La Giornata Nazionale degli Alberi. La Festa dell Albero. Alle radici dell accoglienza

La Giornata Nazionale degli Alberi. La Festa dell Albero. Alle radici dell accoglienza La Festa dell Albero Festa dell Albero è la campagna di Legambiente per la tutela del verde e del territorio che quest anno si realizza nell ambito della Giornata Nazionale degli Alberi, finalmente istituita

Dettagli

Siena: una città unica diventerà anche Smart?

Siena: una città unica diventerà anche Smart? Siena: una città unica diventerà anche Smart? C'era una volta... Siena e le sue risorse finanziarie SMART CITY: cos'è e perchè Cosa significa A differenza di quello che si pensa, Smart City non equivale

Dettagli

SOMMARIO PARTE PRIMA: IDENTITÀ DEL COMITATO ITALIANO PER L UNICEF ONLUS 8 PARTE SECONDA: RELAZIONE SOCIALE 18

SOMMARIO PARTE PRIMA: IDENTITÀ DEL COMITATO ITALIANO PER L UNICEF ONLUS 8 PARTE SECONDA: RELAZIONE SOCIALE 18 SOMMARIO LETTERA DEL PRESIDENTE 4 NOTA INTRODUTTIVA E METODOLOGICA 6 IL COINVOLGIMENTO DEGLI STAKEHOLDER 7 PARTE PRIMA: IDENTITÀ DEL COMITATO ITALIANO PER L UNICEF ONLUS 8 1.1 CONTESTO DI RIFERIMENTO 9

Dettagli

PROGETTO PORTO APERTO 2009-10

PROGETTO PORTO APERTO 2009-10 PROGETTO PORTO APERTO 2009-10 - Premessa Il trasporto marittimo, pur tra alti e bassi, è sempre stato un anello strategico dell economia mondiale e così continuerà ad essere. Da qui si evince che è sempre

Dettagli

CENTRO SOCIO CUTURALE IL PALAZZONE. Proposta di azione sociale

CENTRO SOCIO CUTURALE IL PALAZZONE. Proposta di azione sociale CENTRO SOCIO CUTURALE IL PALAZZONE Proposta di azione sociale Breve descrizione dell Idea / Progetto /Proposta Il Centro Socio Culturale Il Palazzone nasce in una zona della città legata a doppio filo

Dettagli