I MANAGER DI FINI SENZA FUTURO

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "I MANAGER DI FINI SENZA FUTURO"

Transcript

1 72MILA COPIE , FAX E IN EDICOLA Il quotidiano economico-finanziario del Nord Italia SABATO 26 FEBBRAIO NUMERO 690 ANNO 15 - QUOTIDIANO ONLINE, VIA FAX E IN EDICOLA DAL MARTEDI AL SABATO - DIRETTORE RESPONSABILE: ACHILLE OTTAVIANI SPED. IN A. P. 45% - ART. 2 COMMA 20/B - LEGGE 662/96 - FILIALE DI VERONA - AUT. TRIB. DI VERONA N DEL 20/01/ EDITORI ONLINE SRL - VIALEONCINO, VERONA- TELEFONO FAX STAMPAIN PROPRIO - TUTTI I DIRITTI RISERVATI EDITORIALE IL MILLEPROROGHE O I MILLE INTRIGHI di Achille Ottaviani Chi pensava che il Milleproroghe fosse una semplice passeggiata legislativa o come qualcuno lo ha definito un puledro veloce è rimasto deluso. Il maxi emendamento voluto dal governo e partorito dal senato a colpi di fiducia, si è dimostrato invece un elefante intriso di incostituzionalità nel metodo e nel merito in molti dei suoi punti. E c è voluto l intervento del presidente della Repubblica Giorgio Napolitano per far capire a tutti di quanta acqua facesse l agognato decreto. E così nello spazio di un mattino sono spariti i provvedimenti peggiori, i contenuti incostituzionali e quanto più si poteva togliere perchè venisse poi approvato più in fretta possibile. Sostanzialmente rimasto tale e quale, fatta eccezione di alcuni macroscopici elementi che non stavano nè in cielo nè in terra. Ora viene ripresentato sempre con la testa di un puledro ma il corpo un po snellito rimane quello di un elefante. Della serie tutto cambia, nulla cambia. SU NOMINE E RINNOVI DEI CDA I MANAGER DI FINI SENZA FUTURO LA ROTTURA CON BERLUSCONI COSTERÀ MOLTISSIMO AI MANAGER VICINI O SPONSORIZZATI DAL PRESIDENTE DELLA CAMERA GIANFRANCO FINI Gli ultimi terremoti avvenuti in casa del neo partito di Gianfranco Fini non poteva non avere ripercussioni anche sulle nomine e rinnovi di importanti cda di aziende pubbliche. Fino a poco tempo fa la fondazione Fare Futuro si poteva leggere non più Fare carriera ora infranta. Nell ultimo biennio Gianfranco Fini aveva espresso una serie di candidati per poltrone, poltroncine di imprese controllate dallo Stato. Poi è arrivato il 14 dicembre e il voto di fiducia favorevole al presidente del Consiglio non ha giovato alle ambizioni e ai progetti dei manager vicini al presidente della Camera. E come se non bastasse è seguita l emorragia di parlamentari dopo l assemblea costituente di Futuro e Libertà. E così, scoperto a sinistra e in viso a destra, il presidente della camera e SALE Paolo Vasile Telecinco fa più ricca Mediaset. La tv spagnola guidata dall ad Vasile verserà nelle casse del Biscione 58 milioni di utili. Gianfranco Fini e Giulio Tremonti SCENDE GIU soprattutto i suoi uomini rischiano di rimanere a bocca a asciutta e vedono incerto il loro futuro. L idea di Berlusconi e Tremonti è proprio di concedere il nulla agli uomini di Fini e così rischiano Pier Luigi Scibetta nel board dell Eni, Alessandro Luciano in quello dell Enel, Emilio Cremona presidente di Poste Assicura controllato da Poste Italiane, Ferruccio Ferranti, amministratore delegato dell istituto poligrafico dello Stato, Giancarlo Lanna, presidente di Simest, Marco Zanichelli ex amministartore delegato di Alitalia e Carmelo Cosentino a.d. di Alenia Aermacchi. Per tutti loro la vicinanza a Gianfranco Fini potrebbe costare il posto, non solo, ma anche un lungo esilio da incarichi pubblici che erano abituati da tempo a sentire come propri. Cesare Geronzi Il presidente delle Generali è finito sotto processo per il crac da milioni di euro della Cirio allora gestita da Cragnotti. lo puoi leggere online su

2 2 26 febbraio 2011 CONFARTIGIANATO VENEZIA MODA, MADE IN CHINA NON CONOSCE CRISI AL TERZO TRIMESTRE 2010, NEL TERRITORIO PROVINCIALE, SI CONTANO 232 IMPRESE GESTITE DA CINESI SU UN TOTALE DI 834 (IL 28%). MA DILAGA LA PAIGA DEL LAVORO NERO Il Made in China non conosce crisi in provincia di Venezia: al terzo trimestre 2010, nel settore moda (tessile, abbigliamento, pelli e mobili) quasi il 28% delle aziende attive è condotto da titolari di origine cinese (232 imprese su un totale di 834); e, mentre le PMI artigiane guidate da imprenditori italiani risultano in calo del 5,8% rispetto al primo trimestre 2009 (da 885 a 834), quelle con gli occhi a mandorla scontano solamente una diminuzione del 2,9% in un anno e mezzo (da 239 a 232). Una prova di competitività e di tenuta che, com è noto, in molti casi è sostenuta da un sistema che fa leva sul lavoro irregolare, che aggira le leggi e sfrutta la manodopera clandestina, non lasciando scampo di fatto alle realtà che operano nel rispetto delle norme. Il Made in China non conosce crisi in provincia di Venezia: al terzo trimestre 2010, nel settore moda (tessile, abbigliamento, pelli e mobili) quasi il 28% delle aziende attive è condotto da titolari di origine cinese (232 imprese su un totale di 834); e, mentre le PMI artigiane guidate da imprenditori italiani risultano in calo del 5,8% rispetto al primo trimestre 2009 (da 885 a 834), quelle con gli occhi a mandorla scontano solamente una diminuzione del 2,9% in un anno e mezzo (da 239 a 232). Una prova di competitività e di tenuta che, com è noto, in molti casi è sostenuta da un sistema che fa leva sul lavoro irregolare, che aggira le leggi e sfrutta la manodopera clandestina, non lasciando scampo di fatto alle realtà che operano nel rispetto delle norme. Nonostante la stragrande maggioranza dei titolari cinesi di laboratori tessili risulti a norma con i documenti e in possesso di regolare partita Iva (quasi sempre si tratta di ditte individuali), la manodopera è però spesso costituita da clandestini. Una situazione Giuseppe Molin che, unita alla particolare ubicazione dei laboratori, rende sempre molto difficili i controlli. I capannoni sono infatti situati molte volte all interno di zone industriali o mimetizzati tra le abitazioni e ospitano persone che lavorano e vivono negli stessi ambienti, nel mancato rispetto dei contratti di lavoro e delle più basilari norme di sicurezza; irregolarità represse però il più delle volte con semplici sanzioni pecuniarie. Si è riscontrato, spiega il presidente di Confartigianato Provinciale di Venezia Giuseppe Molin, che molto spesso i laboratori vengono fatti aprire a dei prestanome controllabili, ma in realtà la regia è gestita da una stretta cerchia di persone. I laboratori, una volta ottenuta la partita IVA, iniziano a lavorare senza soluzione di continuità per circa un anno e mezzo senza versare un euro di IVA. Questo perché, non superando i due esercizi fiscali, riescono ad evitare i controlli. BENZINA, ENI +2 CENT FISCO: TASSE AL 51% SICUREZZA NUCLEARE Maxi aumento per la benzina e il diesel di Eni, che in un sola tornata aumenta i listini di 2 cent al litro. E' 'l'effetto Libia' che si abbatte cosi' in maniera sempre piu' pesante sui carburanti nazionali, secondo le rilevazioni di Quotidiano Energia. Il market leader, che porta cosi' la verde a 1,536 euro e il gasolio a 1,426 euro, nell'occasione non e' pero' solo, visto che anche Esso e Q8 aumentano entrambi i prodotti di un centesimo.al Sud la benzina tocca quota 1,565, oltre il record La pressione fiscale si e' attestata sotto il 43% nel 2010, anche se rimane su quei livelli dal Se si misurano anche i servizi forniti dal settore pubblico, a parita' di performance di spesa, l'italia balza al primo posto tra 17 grandi Paesi del mondo, con una 'pressione fiscale comparabile' al 51%. Lo ha calcolato l'ufficio Studi Confcommercio nel rapporto "Economia, lavoro e fiscalita' nel terziario di mercato". Nel settore servizi privati +70 mila posti nel primo semestre del E' stata individuata la sede dell'agenzia per la sicurezza nucleare. Lo ha annunciato il ministro dello Sviluppo economico, Paolo Romani, sottolineando che "per partire ci sono ancora 23 scadenze che ci aspettano". "Dal 2000 al ha detto inoltre Romani - sono stati pagati 20 mld in bolletta per aggiungere un 4% di energia rinnovabile". Per il ministro l'impatto degli incentivi alle rinnovabili "e' molto pesante" ed e' in preparazione un decreto legislativo pronto nei prossimi giorni.

3 3 26 febbraio 2011

4 4 23 febbraio 2011 Sorin Group leader mondiale nell ambito dei dispositivi medicali per il trattamento delle patologie cardiovascolari, comunica di aver acquisito una partecipazione di minoranza in MD Start, il primo incubatore di venture capital supportato da operatori del settore delle tecnologie medicali in Europa. MD Start, con sede a Losanna, Svizzera, offre ai promotori di idee innovative un importante opportunità per trasformare i loro progetti di sviluppo di dispositivi medicali in realtà. La missione di MD Start è quella CONEGLIANO VALDOBBIADENE DOCG IL PROSECCO SUPERIORE CELEBRA I TALENTI DELL'ARTE A BERLINO La serata vedrà il debutto di questi talenti davanti ad un pubblico di 1000 ospiti tra giornalisti, esponenti della cultura ed economia e alti rappresentanti della politica, come il Ministro delle Finanze tedesco, Dr. Wolfgang Schäuble. O- biettivo sarà presentare gli artisti tedeschi al termine del loro periodo di studio in Italia. La serata unirà la mostra d'arte alla presentazioni di prodotti STRATEGIE SORIN GROUP INVESTE IN MD START Nasce con l obiettivo di investire e di accelerare l innovazione nel settore dei dispositivi medicali in Europa André-Michel Ballester di stimolare l innovazione fornendo a scienziati e dottori le necessarie competenze finanziarie, tecniche e le risorse strategiche per identificare e validare nuove idee. A seguito di questo investimento Sorin Franco Adami italiani eccellenti. Non poteva quindi mancare il Conegliano Valdobbiadene Prosecco Superiore, il vino italiano più Group si affianca a Sofinnova Partners, Versant Ventures, Medtronic e Contract Medical International, già partner di MD Start. Attraverso MD Start, Sorin Group si pone l obiettivo di accelerare ulteriormente lo sviluppo di tecnologie rivoluzionarie per dispositivi medicali in Europa, confermando così l impegno del nostro Gruppo all innovazione, quale elemento portante del nostro processo di crescita ha dichiarato André- Michel Ballester, Amministratore Delegato di Sorin Group. Saranno le bollicine del Conegliano Valdobbiadene Prosecco Superiore a rendere più spumeggiante l'evento amato dai consumatori tedeschi. La Germania è infatti storicamente il primo mercato di export per questo vino e nell'ultimo anno ha assorbito il 33,3% delle esportazioni, che corrisponde al 36% della produzione totale di 61 milioni di bottiglie. Le bollicine del Conegliano Valdobbiadene rappresenteranno, quindi, l'italia in un evento mondano dedicato all'arte. CESARI GRAPPA DI AMARONE BOSAN Il marchio dell azienda vinicola Un distillato speciale, che raccoglie in sè tutte le caratteristiche e i profumi dell'amarone Bosan, vino di punta dell'azienda Gerardo Cesari. E' questa l'idea che ha fatto nascere la nuova Grappa di Amarone Bosan, prodotto che l'azienda di Cavaion Veronese presenterà a Vinitaly 2011 presso lo stand, Pad 5 Stand F5. Grappa di Amarone Bosan è un liquore di alta qualità, un distillato di vinacce di Corvina e Rondinella, che conclude il percorso di produzione del Bosan. Gli aromi vengono estratti in caldaiette a metodo discontinuo alimentate a vapore diretto, metodo di distillazione molto complesso ma necessario per mantenere intatte tutte le peculiarità delle pregiate uve che danno vita a questo prodotto. Il risultato della distillazione è una grappa con un tenore alcolico di 45, che trascorre almeno due anni in barrique, tempo necessario per affinarsi e raggiungere un perfetto equilibrio organolettico. Nasce così una grappa dall'inconfondibile profilo aromatico, che riporta al naso e al palato di chi la degusta i profumi tipici dell'amarone, vino simbolo della Valpolicella.

5 5 23 febbraio 2011 Una durata di 5 anni, circa sei milioni di Euro finanziati dalla Commissione Europea (DG Enterprise and Industry) nell ambito del Programma per la Sicurezza del 7 Accordo Quadro, 13 partner, 8 gruppi di lavoro, 3 continenti coinvolti: questi sono solo alcuni dei numeri del Network of Excellence (NoE) denominato Plant and Food Biosecurity, il progetto che ha preso il via ufficialmente lo scorso 1 febbraio e che si pone l obiettivo di dar vita in EUROPA, STATI UNITI E MEDIO ORIENTE UNISCONO LE LORO FORZE Marco Mauri, Amministratore Delegato di DEKRA Italia Holding, illustrando alcuni importanti dati tratti dal Rapporto Sicurezza Stradale DEKRA 2010 dedicato alle moto, ha sottolineato che a differenza di quanto sta avvenendo per i conducenti degli altri veicoli sulle strade europee, gli utenti delle due ruote coinvolti e morti in incidenti stradali sono in aumento, tanto che dal 1997 al 2006 si è verificato un aumento delle vittime del 13% (fonte Care). Tra le cause, nell'88% dei casi (fonte Acem) l'errore umano è sempre il fattore di rischio più rilevante nel traffico stradale, con comportamenti che vanno dall'eccesso di velocità alla mancata distanza di BIOSICUREZZA Un progetto da 6 milioni di Euro, finanziato dalla Commissione Europea, darà vita ad una Rete di eccellenza DEKRA Marco Mauri sicurezza, dalla distrazione ad errori nei sorpassi e nelle curve e all'inesperienza. Tra le altre cause sono da considerare anche le condizioni del fondo stradale e quindi delle infrastrutture, le condizioni del tempo e il comportamento dei conducenti Sede commissione europea Europa ad un Centro di Competenza virtuale in grado di incrementare la qualità e l efficacia della formazione e della ricerca nell ambito della biosicurezza agro-alimentare, migliorando in questo modo la capacità di risposta e di intervento nel caso di un eventuale impiego di agenti patogeni contro colture, derrate agro-alimentari e mangimi. Gli obiettivi principali del progetto sono: Sviluppare adeguate conoscenze e strumenti di valutazione per organizzare e gestire una risposta efficace all eventuale introduzione, sviluppo e diffusione dei più pericolosi patogeni delle piante. SERATA SULLA SICUREZZA STRADALE Un tavolo di lavoro dedicato alla sicurezza stradale, dove le aziende hanno dato il loro contributo per soluzioni concrete di altri veicoli; inoltre i problemi tecnici al veicolo, che nell'8% degli incidenti che coinvolgono i motociclisti sono spesso causa o concausa del sinistro, per difetti nei gruppi ottici, nel gruppo delle ruote, negli elementi di trasmissione e nel gruppo freni. Tra le soluzioni possibili per migliorare la sicurezza per questa tipologia di utenti della strada, Mauri ha suggerito l'introduzione di corsi di guida periodici sia per principianti che per motociclisti esperti, l'uso di abbigliamento di protezione, investimenti tecnologici per lo sviluppo e l'introduzione di componenti di sicurezza attiva e passiva, l'ottimizzazione delle infrastrutture stradali e la buona manutenzione del veicolo. CASAPOUND NEL MIRINO EQUITALIA Questa notte Casa- Pound Italia ha messo a segno una protesta contro Equitalia e i suoi metodi di riscossione. Davanti alla sede sita in corso Milano, e' stato appeso uno striscione con la frase (IN)EQUITALIA PIGNORA ANCHE QU- ESTO, oltre a numerose mutande, bambole, televisori ed altri accessori anch essi appesi intorno alla sede con i cartelli PIGNO- RATO DA EQUITALIA. I militanti hanno inoltre distribuito un pieghevole con evidenziati i motivi della protesta e le proposte di CasaPound Italia per arrestare i comportamenti scorretti perpetrati da Equitalia, che verrà distribuito nei prossimi giorni in tutti i mercati di Verona. Equitalia dichiara Marcello Ruffo responsabile regionale di CasaPound Italia - in appena 5 anni ha raddoppiato gli incassi e nel 2009 circa l 80% delle entrate proviene da piccolissimi contribuenti, coi quali fa cassa iscrivendo ipoteche sulle loro abitazioni anche per importi inferiori a 8000 euro, lasciando così migliaia di famiglie di fronte ad un bivio drammatico: finire nelle mani degli usurai oppure perdere la casa all asta giudiziaria.

6 6 26 febbraio 2011 CAMERA COMMERCIO VERONA PIANO NAZIONALE DELLA LOGISTICA Nella Sala Transatlantico si terrà un convegno sulla presentazione del nuovo Piano Nazionale FOREX 2011 A VERONA IL PIÙ IMPORTANTE CONGRESSO DELLA FINANZA Nell'ambito di un Accordo stipulato tra Unioncamere e il Ministero delle Infrastrutture - Consulta Generale per l'autotrasporto e per la Logistica, volto a promuovere, sviluppare e diffondere presso i sistemi locali di impresa il nuovo Piano Nazionale della Logistica , Uniontrasporti, società del sistema camerale, ha organizzato d'intesa con la Consulta Generale per l'autotrasporto e la Logistica ed in collaborazione con Unioncamere Veneto e la Camera di commercio di Verona questo evento che dà il via al primo di 10 incontri che si svolgeranno nei prossimi mesi a livello nazionale. L'incontro rappresenta un'occasione pri- Bartolomeo Giachino vilegiata per illustrare le modalità attuative e l'impatto operativo delle scelte del Piano sul territorio veneto, a partire dal sistema produttivo della regione e degli aspetti infrastrutturali. Il sottosegretario ai Trasporti Bartolomeo Giachino, Presidente della Consulta nazionale per l'autotrasporto e per la Logistica, e il Prof. Rocco Giordano illustreranno le strategie previste dal Piano per il Veneto finalizzate a costruire "un'articolata intelligenza logistica" che prevede l'ottimizzazione dei nodi intermodali ed il miglioramento della produttività del settore dell'autotrasporto non trascurando il problema dei valichi, in particolare il Sottosegretario Giachino ha evidenziato come il paese ha retto sin qui meglio degli altri alla crisi economica peggiore degli ultimi anni. Occorre pertanto pensare alla ripresa e la logistica è uno dei fattori potenzialmente più importanti per l'economia di sviluppo del Paese. Spetterà al Banco Popolare fare gli onori di casa, in qualità di sponsor, al 17 Congresso degli Operatori Finanziari L evento, organizzato congiuntamente da AIAF Associazione Italiana Analisti Finanziari, ASSIOM Associazione Italiana Operatori Mercati dei Capitali e ATIC FOREX The Financial Markets Association of Italy Associazione degli Operatori Finanziari, vedrà la partecipazione di quasi operatori del settore con quasi 50 stands tra cui il principale sarà di Banco Popolare e Banca Aletti. Una tre giorni che vedrà Verona ospitare, quindi, il più importante congresso nazionale della finan- Pier Francesco Saviotti za italiana. Nato nel 1994, in stretta collaborazione con la Banca d'italia, il Forex rappresenta un importantissimo momento di incontro e confronto tra gli operatori dei mercati, durante il quale il Governatore della Banca d'italia tiene il primo discorso ufficiale dell'anno. Un evento anche per Verona, quindi, che porterà in città i vertici di Banca d Italia e delle principali istituzioni economico finanziarie del Paese, coinvolgendo fornitori, alberghi, ristoranti, ma anche i principali esponenti politico imprenditoriali della città. Il 17 Congresso Aiaf Assiom Forex ha anche il patrocinio di Comune di Verona e Regione Veneto. UNIONE EUROPEA PRODUTTORI OLIO PROTESTANO L'Ue ha definito nuovi limiti per la concentrazione degli alchil esteri stabilendo delle soglie massime, superate le quali un olio non potrà essere etichettato come extravergine. La norma, che in teoria dovebbe garantire la qualità del prodotto e dei consumatori europei, è stata contestata in Italia perché permetterebbe la vendita di un prodotto non di qualità. Tutto ruota intorno alla deodorazione, un'operazione di rettifica dell'olio di oliva che consente di trasformare oli di oliva non commestibili di scarsa qualità in oli di oliva senza difetti. Una volta subito questo trattamento non possono più essere commercializzati come oli di oliva extravergine. GRANDI AZIENDE OCCUPAZIONE -1.6% L'occupazione nelle grandi imprese nel 2010 e' diminuita dell'1,6% rispetto al Lo rileva l'istat precisando che il dato e' al lordo della cassa integrazione. Al netto della Cig l'occupazione nel complesso delle imprese con oltre 500 dipendenti e' diminuita dell'1%. L'occupazione nelle grandi imprese a dicembre e' rimasta invariata rispetto a novembre ed e' diminuita dell'1,1% rispetto a dicembre L'Istat precisa che il dato e' al lordo della cassa integrazione.

7 7 26 febbraio 2011 Il comparto immobiliare del mercato residenziale della seconda casa in Italia non corre più come in passato. Tuttavia la fotografia che rilascia Fiaip sul comparto fotografa un segmento positivo che nel complesso dell economia nazionale gioca un ruolo determinante, soprattutto per la consistente offerta di ricettività delle case vacanza in Italia. Secondo l Osservatorio immobiliare turistico rilasciato oggi a Roma dalla Fiaip dopo i forti incrementi sui prezzi di vendita registrati fino al 2007, si assiste ANALISI MERCATO IMMOBILIARE In Italia, nel 2010, aumenta il numero degli stabili turistici messi in vendita. Diminuiscono le transazioni Sono le imprese lombarde che si occupano di libri, giornali e carta stampata, tra attività editoriali e commerciali, per un settore sostanzialmente stabile a livello regionale (-1,1%). La Lombardia vale quasi un quinto del totale nazionale (oltre imprese). Tra le province prima Milano (2.642 imprese) più staccata Brescia (557) e poi Bergamo (503). La crescita maggiore si registra invece a Monza (+4,3% in un anno), Lecco (+3,9%) e Como (+2,7%). In Italia Roma prima con imprese (nel solo settore FIAIP CAMERA DI COMMERCIO MILANO ad un rallentamento della domanda da considerarsi fisiologica. A ciò si è aggiunta la crisi mondiale che ha, ovviamente, investito anche il mercato immobiliare turistico nel corso del La stretta creditizia messa in atto dall intero sistema bancario ha inoltre penalizzato quel 40% di italiani che faceva ricorso ad un mutuo per acquistare la seconda casa, facendo registrare un decremento del finanziato a circa il 25% nel segmento turistico. Malgrado ciò, il mercato immobiliare delle seconde case tiene e conti- Mario Condò de Satriano nua l aumento degli immobili messi in vendita (+10%). Lieve diminuzione dei prezzi delle compravendite in quasi tutte le località, in calo anche il numero delle transazioni ( - 14%) 290 MILIONI IN LIBRI E GIORNALI In Lombardia quasi imprese editoriali. Nella città meneghina si legge in media 1 ora e 25 al giorno della produzione editoriale Milano è prima con 668 imprese contro 462 di Roma), seguita da Milano (2.642), Napoli (1.501) e Torino (1.494). Emerge da un'elaborazione della Camera di Commercio di Milano su dati del registro imprese aggiornati al II trimestre 2009 e Milano: 1 ora e venticinque al giorno dedicata a studio e lettura. E' di circa un'ora e mezza il tempo che i milanesi dedicano in media alla lettura e allo studio, nello specifico il 44% riserva a tale attività meno di un'ora, mentre il 37% utilizza da 2 a 4 ore della giornata. UNICA SIM TORNA LEONARDO GIOACCHINI Unica Sim è impegnata ad esaurire i desideri degli scalper. L intermediario genovese ha infatti organizzato un tour in compagnia di due operatori specializzati sul trading di brevissimo termine, Leonardo Gioacchini e Biagio Spinelli. Gioacchini è un operatore specializzato in tecniche di negoziazione veloce ed ha scritto alcuni libri sulla materia. Capace di passare a mercato centinaia di ordini in una sola giornata, l operatore riesce a muovere controvalori interessanti anche su titoli importanti come Fiat. Spinelli opera sempre come scalper ed è stato il vincitore di una delle edizioni del campionato di trading organizzato da Lombardreport. Unica farà tappa in 12 città italiane, si parte da Roma il 15 marzo, si prosegue a Napoli il giorno successivo e poi a seguire in date fra marzo e aprile a Padova, Milano, Torino, Bologna, Firenze, Bari, Catania, Palermo e Cagliari. L ultima tappa sarà invece a Genova il 27 di aprile, città del quartier generale di Unica sim. Gli eventi sono tutti gratuiti. Gli incontri si svolgeranno in mattinata con inizio dei lavori alle 8,30 e chiusura dopo quattro ore alle 12,30.

8 8 26 febbraio 2011

NOTA CONGIUNTURALE SUL MERCATO IMMOBILIARE A FEBBRAIO 2013 1. Provincia di Novara Indicatori socio-economici -0,77% -46,1%

NOTA CONGIUNTURALE SUL MERCATO IMMOBILIARE A FEBBRAIO 2013 1. Provincia di Novara Indicatori socio-economici -0,77% -46,1% Osservatorio sul Mercato Immobiliare, Marzo 13 NOVARA NOTA CONGIUNTURALE SUL MERCATO IMMOBILIARE A FEBBRAIO 13 1 Provincia di Indicatori socio-economici Figura 1 Negli ultimi dieci anni la popolazione

Dettagli

IL MERCATO IMMOBILIARE RESIDENZIALE ITALIANO

IL MERCATO IMMOBILIARE RESIDENZIALE ITALIANO UBH MARKET REPORT IL MERCATO IMMOBILIARE RESIDENZIALE ITALIANO Primo Trimestre 2010 Aprile 2010 Sembra rallentare la tendenza alla discesa dei comuni non capoluogo, si rianima il mercato dei capoluoghi.

Dettagli

DIREZIONE AFFARI ECONOMICI E CENTRO STUDI IL MERCATO IMMOBILIARE RESIDENZIALE

DIREZIONE AFFARI ECONOMICI E CENTRO STUDI IL MERCATO IMMOBILIARE RESIDENZIALE DIREZIONE AFFARI ECONOMICI E CENTRO STUDI IL MERCATO IMMOBILIARE RESIDENZIALE Estratto dall Osservatorio Congiunturale sull Industria delle Costruzioni Luglio 1985 1986 1987 1988 1989 1990 1991 1992 1993

Dettagli

MERCATO IMMOBILIARE EUROPEO OLTRE LA CRISI

MERCATO IMMOBILIARE EUROPEO OLTRE LA CRISI Grexit butta acqua sul fuoco" della ripresa, ma non la ferma MERCATO IMMOBILIARE EUROPEO OLTRE LA CRISI In Italia c'è ancora incertezza, ma piace agli investitori esteri Il no greco getta acqua sul fuoco

Dettagli

Il mercato immobiliare a Bologna nel 2012. Luglio 2013

Il mercato immobiliare a Bologna nel 2012. Luglio 2013 Il mercato immobiliare a Bologna nel 2012 Luglio 2013 Capo Dipartimento Programmazione: Gianluigi Bovini Direttore Settore Statistica: Franco Chiarini Redazione a cura di: Marisa Corazza Mappe a cura di:

Dettagli

Listino prezzi immobili sulla piazza di Milano e Provincia 16 settembre 2014. Giancarlo Vinacci, Amministratore Delegato MedioFimaa

Listino prezzi immobili sulla piazza di Milano e Provincia 16 settembre 2014. Giancarlo Vinacci, Amministratore Delegato MedioFimaa Listino prezzi immobili sulla piazza di Milano e Provincia 16 settembre 2014 Giancarlo Vinacci, Amministratore Delegato MedioFimaa 2 POSITIVI NEGATIVI INVARIATI Aumento costante della domanda di mutui

Dettagli

LA CRISI DELLE COSTRUZIONI

LA CRISI DELLE COSTRUZIONI Direzione Affari Economici e Centro Studi COSTRUZIONI: ANCORA IN CALO I LIVELLI PRODUTTIVI MA EMERGONO ALCUNI SEGNALI POSITIVI NEL MERCATO RESIDENZIALE, NEI MUTUI ALLE FAMIGLIE E NEI BANDI DI GARA I dati

Dettagli

NOTA CONGIUNTURALE SUL MERCATO IMMOBILIARE A FEBBRAIO 2012 1

NOTA CONGIUNTURALE SUL MERCATO IMMOBILIARE A FEBBRAIO 2012 1 Osservatorio sul Mercato Immobiliare, 1-1 NOVARA NOTA CONGIUNTURALE SUL MERCATO IMMOBILIARE A FEBBRAIO 1 1 Tavola 1 Numero di compravendite di immobili residenziali e non residenziali nel periodo -11:

Dettagli

Sul fronte dei volumi, i primi dati positivi rilevati nell ultimo trimestre del 2009 si sono riconfermati anche nei primi tre mesi del 2010.

Sul fronte dei volumi, i primi dati positivi rilevati nell ultimo trimestre del 2009 si sono riconfermati anche nei primi tre mesi del 2010. COMUNICATO STAMPA Ufficio studi UBH: nel primo trimestre del 2010 i prezzi di vendita delle abitazioni calano del 6,8% rispetto allo stesso periodo del 2009. In particolare, Torino registra un -10,5%,

Dettagli

NOTA CONGIUNTURALE SUL MERCATO IMMOBILIARE A FEBBRAIO 2013 1. Provincia di Verona Indicatori socio-economici -20,6% -0,29% -27,3%

NOTA CONGIUNTURALE SUL MERCATO IMMOBILIARE A FEBBRAIO 2013 1. Provincia di Verona Indicatori socio-economici -20,6% -0,29% -27,3% Osservatorio sul Mercato Immobiliare, Marzo 13 VERONA NOTA CONGIUNTURALE SUL MERCATO IMMOBILIARE A FEBBRAIO 13 1 Provincia di Indicatori socio-economici Figura 1 Negli ultimi dieci anni la popolazione

Dettagli

BANCA D ITALIA E U R O S I S T E M A

BANCA D ITALIA E U R O S I S T E M A BANCA D ITALIA E U R O S I S T E M A L economia del Veneto Venezia, 17 giugno 2014 Le imprese L'eredità della crisi Indice del PIL (2007=100) Nel Nord Est la riduzione cumulata del PIL è di 8 punti percentuali.

Dettagli

GERMANIA IL MERCATO TURISTICO

GERMANIA IL MERCATO TURISTICO GERMANIA IL MERCATO TURISTICO Superficie: 357.021 kmq Popolazione: 83.251. Densità: 230 ab/kmq Lingua: Tedesco Religione: Protestanti, Cattolici Capitale: Berlino Forma istituzionale: Repubblica Federale

Dettagli

IL MERCATO DEI MUTUI IN ITALIA NEL III TRIMESTRE 2013

IL MERCATO DEI MUTUI IN ITALIA NEL III TRIMESTRE 2013 IL MERCATO DEI MUTUI IN ITALIA NEL III TRIMESTRE 2013 MERCATO DELLE EROGAZIONI ITALIA III trimestre 2013 Le famiglie italiane hanno ricevuto finanziamenti per l acquisto dell abitazione per 4.958,08 milioni

Dettagli

OSSERVATORIO REGIONALE DEL MERCATO IMMOBILIARE IN EMILIA ROMAGNA

OSSERVATORIO REGIONALE DEL MERCATO IMMOBILIARE IN EMILIA ROMAGNA OSSERVATORIO REGIONALE DEL MERCATO IMMOBILIARE IN EMILIA ROMAGNA PERIODO DI RIFERIMENTO NOVEMBRE 2007 - MARZO 2008 - 2 - SOMMARIO Premessa L indagine ha l obiettivo di valutare l andamento del mercato

Dettagli

IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI ERGYCAPITAL S.P.A. APPROVA I RISULTATI CONSOLIDATI AL 31 MARZO 2015 1

IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI ERGYCAPITAL S.P.A. APPROVA I RISULTATI CONSOLIDATI AL 31 MARZO 2015 1 COMUNICATO STAMPA IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI ERGYCAPITAL S.P.A. APPROVA I RISULTATI CONSOLIDATI AL 31 MARZO 2015 1 Valore della produzione pari ad Euro 3,1 milioni in linea rispetto al corrispondente

Dettagli

NOTA CONGIUNTURALE SUL MERCATO IMMOBILIARE A OTTOBRE 2015 1. Venezia Evoluzione delle compravendite. Settore residenziale Settore non residenziale (1)

NOTA CONGIUNTURALE SUL MERCATO IMMOBILIARE A OTTOBRE 2015 1. Venezia Evoluzione delle compravendite. Settore residenziale Settore non residenziale (1) Osservatorio sul Mercato Immobiliare, Novembre 215 Venezia VENEZIA NOTA CONGIUNTURALE SUL MERCATO IMMOBILIARE A OTTOBRE 215 1 Venezia Evoluzione delle compravendite Figura 1 Settore residenziale Settore

Dettagli

IL MERCATO DEI MUTUI NEL 2010

IL MERCATO DEI MUTUI NEL 2010 IL MERCATO DEI MUTUI NEL 2010 Nel IV trimestre del 2010 le famiglie italiane hanno ricevuto finanziamenti per l acquisto dell abitazione per 15.041,15 milioni di euro. Rispetto allo stesso trimestre del

Dettagli

MERCATO IMMOBILIARE E IMPRESE ITALIANE 2013

MERCATO IMMOBILIARE E IMPRESE ITALIANE 2013 MERCATO IMMOBILIARE E IMPRESE ITALIANE 2013 Sono 383.883 le imprese nate nel 2012 (il valore più basso degli ultimi otto anni e 7.427 in meno rispetto al 2011), a fronte delle quali 364.972 - mille ogni

Dettagli

MERCATO IMMOBILIARE: COMPRAVENDITE E MUTUI DI FONTE NOTARILE

MERCATO IMMOBILIARE: COMPRAVENDITE E MUTUI DI FONTE NOTARILE 24 Luglio 2015 I trimestre 2015 MERCATO IMMOBILIARE: COMPRAVENDITE E MUTUI DI FONTE NOTARILE Nel I trimestre 2015 le convenzioni notarili di compravendita per unità immobiliari tornano a registrare variazioni

Dettagli

IL SECONDO RAPPORTO SULLA COMPETITIVITÀ DEI SETTORI PRODUTTIVI

IL SECONDO RAPPORTO SULLA COMPETITIVITÀ DEI SETTORI PRODUTTIVI 26 febbraio 2014 IL SECONDO RAPPORTO SULLA COMPETITIVITÀ DEI SETTORI PRODUTTIVI Edizione 2014 Il Rapporto sulla competitività delle imprese e dei settori produttivi, alla sua seconda edizione, fornisce

Dettagli

IL VINO IN TAVOLA: TENDENZE e DATI. Overview:

IL VINO IN TAVOLA: TENDENZE e DATI. Overview: IL VINO IN TAVOLA: TENDENZE e DATI Overview: La prima settimana di Aprile si è svolta a Verona la 47 edizione del VINITALY che ha registrato 148.000 (+6% rispetto lo scorso anno) dei quali 50.000 esteri

Dettagli

MERCATO IMMOBILIARE: COMPRAVENDITE E MUTUI DI FONTE NOTARILE. II trimestre 2015

MERCATO IMMOBILIARE: COMPRAVENDITE E MUTUI DI FONTE NOTARILE. II trimestre 2015 MERCATO IMMOBILIARE: COMPRAVENDITE E MUTUI DI FONTE NOTARILE II trimestre 2015 Nel II trimestre 2015 le convenzioni notarili di compravendita per unità immobiliari complessivamente considerate (161.357)

Dettagli

Osservatorio sul Mercato Immobiliare, Novembre 2014 NOTA CONGIUNTURALE SUL MERCATO IMMOBILIARE A OTTOBRE 2014 1. Genova Evoluzione delle compravendite

Osservatorio sul Mercato Immobiliare, Novembre 2014 NOTA CONGIUNTURALE SUL MERCATO IMMOBILIARE A OTTOBRE 2014 1. Genova Evoluzione delle compravendite Numero di compravendite Numero di compravendite Osservatorio sul Mercato Immobiliare, Novembre 1 G E N O V A NOTA CONGIUNTURALE SUL MERCATO IMMOBILIARE A OTTOBRE 1 1.. Evoluzione delle compravendite Settore

Dettagli

NOTA CONGIUNTURALE SUL MERCATO IMMOBILIARE A FEBBRAIO 2013 1. Provincia di Salerno Indicatori socio-economici -0,60% -28,3%

NOTA CONGIUNTURALE SUL MERCATO IMMOBILIARE A FEBBRAIO 2013 1. Provincia di Salerno Indicatori socio-economici -0,60% -28,3% Osservatorio sul Mercato Immobiliare, Marzo 13 SALERNO NOTA CONGIUNTURALE SUL MERCATO IMMOBILIARE A FEBBRAIO 13 1 Provincia di Indicatori socio-economici Figura 1 Negli ultimi dieci anni la popolazione

Dettagli

NOTA CONGIUNTURALE SUL MERCATO IMMOBILIARE A FEBBRAIO 2013 1. Provincia di Parma Indicatori socio-economici -41,7% Parma Indicatori immobiliari

NOTA CONGIUNTURALE SUL MERCATO IMMOBILIARE A FEBBRAIO 2013 1. Provincia di Parma Indicatori socio-economici -41,7% Parma Indicatori immobiliari Osservatorio sul Mercato Immobiliare, Marzo 13 PARMA NOTA CONGIUNTURALE SUL MERCATO IMMOBILIARE A FEBBRAIO 13 1 Provincia di Indicatori socio-economici Figura 1 Negli ultimi dieci anni la popolazione è

Dettagli

Workshop di presentazione dei prezzi degli immobili di Milano e Provincia 21 luglio 2015. Giancarlo Vinacci, Amministratore Delegato MedioFimaa

Workshop di presentazione dei prezzi degli immobili di Milano e Provincia 21 luglio 2015. Giancarlo Vinacci, Amministratore Delegato MedioFimaa Workshop di presentazione dei prezzi degli immobili di Milano e Provincia 21 luglio 2015 Giancarlo Vinacci, Amministratore Delegato MedioFimaa 2 Fattori POSITIVI CRITICITA EROGAZIONI in aumento DOMANDA

Dettagli

COMUNICATO STAMPA PUBBLICATI I RESOCONTI INTERMEDI DI GESTIONE AL 31 MARZO 2010 DI SECURFONDO, IMMOBILIUM 2001 ED INVEST REAL SECURITY

COMUNICATO STAMPA PUBBLICATI I RESOCONTI INTERMEDI DI GESTIONE AL 31 MARZO 2010 DI SECURFONDO, IMMOBILIUM 2001 ED INVEST REAL SECURITY COMUNICATO STAMPA PUBBLICATI I RESOCONTI INTERMEDI DI GESTIONE AL 31 MARZO 2010 DI SECURFONDO, IMMOBILIUM 2001 ED INVEST REAL SECURITY 27 aprile 2010 Beni Stabili Gestioni S.p.A. SGR rende noto che in

Dettagli

Compravendite immobiliari e mutui III trimestre 2010

Compravendite immobiliari e mutui III trimestre 2010 9 marzo 2011 Compravendite immobiliari e mutui III trimestre 2010 L Istat diffonde i dati, relativi al terzo trimestre 2010, delle convenzioni contenute negli atti notarili inerenti sia la compravendita

Dettagli

NOTA II SEMESTRE 2011 Fonte Ufficio Studi Gabetti su dati Gabetti, Professionecasa e Grimaldi

NOTA II SEMESTRE 2011 Fonte Ufficio Studi Gabetti su dati Gabetti, Professionecasa e Grimaldi NOTA II SEMESTRE 2011 Fonte Ufficio Studi Gabetti su dati Gabetti, Professionecasa e Grimaldi Un 2012 all insegna della timida ripresa per il mercato immobiliare residenziale. I primi due mesi dell anno

Dettagli

AGENZIA DEL TERRITORIO Pubblicate le quotazioni immobiliari del 1 Sem. 2008.

AGENZIA DEL TERRITORIO Pubblicate le quotazioni immobiliari del 1 Sem. 2008. N. 01 Novembre 2008 AGENZIA DEL TERRITORIO Pubblicate le quotazioni immobiliari del 1 Sem. 2008. Roma - Dal 15 Ottobre scorso sul sito internet www.agenziadelterritorio.it sono consultabili le quotazioni

Dettagli

MUTUI CASA: SEPPUR IN CALO, I NOSTRI TASSI DI INTERESSE RIMANGONO PIU ALTI DELLA MEDIA UE

MUTUI CASA: SEPPUR IN CALO, I NOSTRI TASSI DI INTERESSE RIMANGONO PIU ALTI DELLA MEDIA UE MUTUI CASA: SEPPUR IN CALO, I NOSTRI TASSI DI INTERESSE RIMANGONO PIU ALTI DELLA MEDIA UE Nel primo trimestre del 2015 il mercato della compravendita degli immobili residenziali non dà segni di ripresa.

Dettagli

IL PROGETTO SMAU 2015

IL PROGETTO SMAU 2015 IL PROGETTO SMAU 2015 BERLINO, 12-13 marzo PADOVA, 1-2 aprile TORINO, 29-30 aprile BOLOGNA, 4-5 giugno FIRENZE, 8-9 luglio MILANO, 21-22-23 ottobre NAPOLI, 10-11 dicembre www.smau.it - tel. +39 02 283131

Dettagli

NOTA CONGIUNTURALE SUL MERCATO IMMOBILIARE A OTTOBRE 2015 1. Torino Evoluzione delle compravendite. Settore residenziale Settore non residenziale (1)

NOTA CONGIUNTURALE SUL MERCATO IMMOBILIARE A OTTOBRE 2015 1. Torino Evoluzione delle compravendite. Settore residenziale Settore non residenziale (1) Osservatorio sul Mercato Immobiliare, Novembre 215 Torino TORINO NOTA CONGIUNTURALE SUL MERCATO IMMOBILIARE A OTTOBRE 215 1 Torino Evoluzione delle compravendite Figura 1 Settore residenziale Settore non

Dettagli

L IMPRESA PRESENTA IL CONTO! Perché?

L IMPRESA PRESENTA IL CONTO! Perché? 1 L IMPRESA PRESENTA IL CONTO! Perché? La crisi che ormai da alcuni anni sta sconvolgendo la nostra economia ed il nostro lavoro ha colpito più di altri, alcuni comparti, caratterizzati dalla presenza

Dettagli

Il settore dell edilizia tra forte crisi e deboli segnali di ripresa

Il settore dell edilizia tra forte crisi e deboli segnali di ripresa Confartigianato Imprese Mantova CONVEGNO RILANCIO DELL EDILIZIA COME USCIRE DAL TUNNEL Proposte per cittadini e imprese Il settore dell edilizia tra forte crisi e deboli segnali di ripresa A cura di Licia

Dettagli

Informazioni e Tendenze Immobiliari

Informazioni e Tendenze Immobiliari LUGLIO/AGOSTO 2015 NUMERO 41 Informazioni e Tendenze Immobiliari In questo numero 1 Introduzione 2 L Indagine 5: le famiglie italiane e il mercato immobiliare nelle sei grandi città la sicurezza in casa

Dettagli

126.000 aziende hanno in corso una procedura concorsuale 12 regioni su 20 hanno subito una pesante dinamica recessiva

126.000 aziende hanno in corso una procedura concorsuale 12 regioni su 20 hanno subito una pesante dinamica recessiva È POSSIBILE TROVARE UN ORIZZONTE ALTERNATIVO Nonostante alcuni segnali di ripresa registrati negli ultimi mesi, la situazione macroeconomica del Paese stenta a migliorare e le imprese italiane hanno difficoltà

Dettagli

IL SETTORE DELL'ARTIGIANATO NELLA PROVINCIA DI AREZZO

IL SETTORE DELL'ARTIGIANATO NELLA PROVINCIA DI AREZZO IL SETTORE DELL'ARTIGIANATO NELLA PROVINCIA DI AREZZO Avvertenze Il presente documento è stato realizzato da CNA FORMAZIONE srl utilizzando anche fonti istituzionali comunitarie, nazionali, regionali e

Dettagli

Alla Conferenza Stampa erano presenti:

Alla Conferenza Stampa erano presenti: Alla Conferenza Stampa erano presenti: Edilizia e Territorio (Il Sole 24 ore) Agi Omniroma Uilweb.tv Sat 2000 (canale 801 del satellite) Tecnostrutture Il Diario del Lavoro (La notizia dovrebbe essere

Dettagli

Agosto 2012. Osservatorio Cerved Group sui bilanci 2011

Agosto 2012. Osservatorio Cerved Group sui bilanci 2011 Agosto 2012 Osservatorio Cerved Group sui bilanci 2011 Aumentano le imprese con Ebitda insufficiente per sostenere oneri e debiti finanziari Alla ricerca della marginalità perduta Sintesi dei risultati

Dettagli

L innovazione nell economia lecchese: dati e valori

L innovazione nell economia lecchese: dati e valori Nota informativa n. 6 del 26 giugno 2015 L innovazione nell economia lecchese: dati e valori A cura dell U.O. Studi, Programmazione, Statistica e Osservatori della Camera di Commercio di Lecco Carlo Guidotti

Dettagli

Coordinamento Centro Studi Ance Salerno - Area Informatica

Coordinamento Centro Studi Ance Salerno - Area Informatica Centro Studi Il Report I DATI DELLA BANCA D ITALIA CONFERMANO LA SITUAZIONE DI CRITICITA PER IL COMPARTO DELLE COSTRUZIONI. ANCE SALERNO: EDILIZIA, CREDITO SEMPRE DIFFICILE Le sofferenze sui crediti totali

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. Alitalia apre nuovi voli e migliora performance su dati di traffico, puntualità e riconsegna bagagli.

COMUNICATO STAMPA. Alitalia apre nuovi voli e migliora performance su dati di traffico, puntualità e riconsegna bagagli. COMUNICATO STAMPA Alitalia apre nuovi voli e migliora performance su dati di traffico, puntualità e riconsegna bagagli. Alitalia, grazie ai forti recuperi di efficienza e produttività del personale navigante

Dettagli

MERCATO IMMOBILIARE:COMPRAVENDITE E MUTUI DI FONTE NOTARILE

MERCATO IMMOBILIARE:COMPRAVENDITE E MUTUI DI FONTE NOTARILE 30 Ottobre 2013 I e II trimestre 2013 MERCATO IMMOBILIARE:COMPRAVENDITE E MUTUI DI FONTE NOTARILE Nel corso del primo semestre del 2013 rallenta il calo delle convenzioni notarili rogate per trasferimenti

Dettagli

Roma Prezzi medi correnti di Abitazioni Usate, Uffici e Negozi (N. I. 1996 = 100)

Roma Prezzi medi correnti di Abitazioni Usate, Uffici e Negozi (N. I. 1996 = 100) Osservatorio sul Mercato mmobiliare, 2-11 ROMA NOTA CONGUNTURALE SUL MERCATO MMOBLARE A MAGGO 2011 1 Prezzi medi correnti di Abitazioni Usate, Uffici e Negozi (N.. 1996 = 0) Figura 1 Numeri indice ( 96

Dettagli

Il Gruppo Cariparma FriulAdria consolida la crescita e il sostegno a famiglie e imprese, rafforzando i fondamentali

Il Gruppo Cariparma FriulAdria consolida la crescita e il sostegno a famiglie e imprese, rafforzando i fondamentali Comunicato stampa RISULTATI DEL 1 SEMESTRE DEL GRUPPO CARIPARMA FRIULADRIA Il Gruppo Cariparma FriulAdria consolida la crescita e il sostegno a famiglie e imprese, rafforzando i fondamentali Utile Netto

Dettagli

Tassi di crescita reale, su base congiunturale e tendenziale, del PIL e delle sue voci nel secondo trimestre 2015 (variazioni percentuali) 0,3

Tassi di crescita reale, su base congiunturale e tendenziale, del PIL e delle sue voci nel secondo trimestre 2015 (variazioni percentuali) 0,3 IL QUADRO AGGREGATO Come già avvenuto nel primo trimestre dell anno, anche nel secondo il prodotto interno lordo ha conosciuto una accelerazione sia congiunturale che tendenziale. Tra aprile e giugno dell

Dettagli

Clima di fiducia del mercato immobiliare nei capoluoghi lombardi 1

Clima di fiducia del mercato immobiliare nei capoluoghi lombardi 1 Clima di fiducia del mercato immobiliare nei capoluoghi lombardi 1 Mercato residenziale Mercato della compravendita Nell ultimo periodo il mercato della compravendita di abitazioni nei Capoluoghi Lombardi

Dettagli

SENATO DELLA REPUBBLICA XIV LEGISLATURA

SENATO DELLA REPUBBLICA XIV LEGISLATURA SENATO DELLA REPUBBLICA XIV LEGISLATURA N. 3157 DISEGNO DI LEGGE d iniziativa del senatore RIPAMONTI COMUNICATO ALLA PRESIDENZA IL 20 OTTOBRE 2004 Norme per la vendita del libro a prezzo fisso TIPOGRAFIA

Dettagli

Programma Erasmus per Imprenditori. 15 maggio 2014 Università di Verona

Programma Erasmus per Imprenditori. 15 maggio 2014 Università di Verona Programma Erasmus per Imprenditori 15 maggio 2014 Università di Verona Le attività di Eurosportello Veneto e la rete EEN Aiutare le imprese ad individuare potenziali partner commerciali Fornire informazioni

Dettagli

La Stampa in Italia (2010 2012)

La Stampa in Italia (2010 2012) (2010 2012) Roma 5 giugno 2013 La crisi dell editoria quotidiana e periodica: la negativa congiuntura economica, l evoluzione tecnologica e i fattori di criticità strutturali L editoria quotidiana e periodica

Dettagli

2. Una economia equilibrata con un cuore pulsante industriale e turistico

2. Una economia equilibrata con un cuore pulsante industriale e turistico L analisi che il CRESME ha condotto, sulla base dell incarico ricevuto da ANCE COMO, con il contributo dalla CAMERA DI COMMERCIO DI COMO e sostenuto da Ordine degli Architetti, Ordine degli Ingegneri di

Dettagli

I FONDI IMMOBILIARI IN ITALIA E ALL ESTERO RAPPORTO 2011

I FONDI IMMOBILIARI IN ITALIA E ALL ESTERO RAPPORTO 2011 SCENARI IMMOBILIARI ISTITUTO INDIPENDENTE DI STUDI E RICERCHE COMUNICATO STAMPA CRESCE DEL 4,3 PER CENTO IL RISPARMIO GESTITO IN IMMOBILI TOTALE MONDIALE A 1.450 MILIARDI DI EURO OBIETTIVO 100 MILIARDI

Dettagli

Clima di fiducia e intenzioni di acquisto degli italiani. Indagine giugno 2010

Clima di fiducia e intenzioni di acquisto degli italiani. Indagine giugno 2010 Clima di fiducia e intenzioni di acquisto degli italiani. Indagine giugno 2010 Dati rilevati nel mese di maggio 2010 Milano, 3 giugno 2010 Comunicato stampa La crescita della fiducia è bloccata dalla crisi

Dettagli

3.4 I caratteri distintivi, le forme societarie, il ricorso a finanziamenti.

3.4 I caratteri distintivi, le forme societarie, il ricorso a finanziamenti. 3.4 I caratteri distintivi, le forme societarie, il ricorso a finanziamenti. Per meglio esaminare i caratteri che contraddistinguono la piccola impresa come soggetto economico si sono prese in esame due

Dettagli

Costruzioni: mercato interno sempre più debole. Niente ripresa nel 2014

Costruzioni: mercato interno sempre più debole. Niente ripresa nel 2014 Costruzioni: mercato interno sempre più debole. Niente ripresa nel 2014 Roma 28 novembre 2013 - Nel 2012 il volume economico generato dal sistema italiano delle costruzioni, compresi i servizi, è stato

Dettagli

UNRAE. Conferenza Stampa. Milano, 15 dicembre 2011

UNRAE. Conferenza Stampa. Milano, 15 dicembre 2011 UNRAE Conferenza Stampa Milano, 15 dicembre 2011 Mercato italiano delle autovetture 2011/2010 1.961.472 1.750.000 2010 2011 * - 10,8% Elaborazioni Centro Studi UNRAE * stime Mercato europeo delle autovetture

Dettagli

RAPPORTO TRENDER - I SEMESTRE 2008 -

RAPPORTO TRENDER - I SEMESTRE 2008 - RAPPORTO TRENDER - I SEMESTRE 2008 - L analisi congiunturale di TRENDER: indicatori di domanda fatturato totale - totale settori fatturato interno - totale settori 115 105,00 113,74 102,97 115,55 108,51

Dettagli

Maggio 2012. Le donne al vertice delle imprese: amministratori, top manager e dirigenti

Maggio 2012. Le donne al vertice delle imprese: amministratori, top manager e dirigenti Maggio 2012 Le donne al vertice delle imprese: amministratori, top manager e dirigenti Introduzione e sintesi Da qualche anno il tema della bassa presenza di donne nei consigli d amministrazione delle

Dettagli

Analisi condotta sulle regioni e sui settori del Made in Italy a cura di Euler Hermes Italia

Analisi condotta sulle regioni e sui settori del Made in Italy a cura di Euler Hermes Italia Euler Hermes Italia Analisi condotta sulle regioni e sui settori del Made in Italy a cura di Euler Hermes Italia Aggiornamento 3 Trimestre 2013 Il Report si basa sul monitoraggio giornaliero dei pagamenti

Dettagli

Compravendite immobiliari e mutui IV trimestre 2009

Compravendite immobiliari e mutui IV trimestre 2009 8 giugno 2010 Compravendite immobiliari e mutui IV trimestre 2009 L Istat diffonde i dati, relativi al quarto trimestre 2009, delle convenzioni contenute negli atti notarili inerenti sia la compravendita

Dettagli

Nel 2014 crescita record della domanda di mutui (+30,6%) ma calano ancora le richieste di prestiti da parte delle famiglie (-2,0%).

Nel 2014 crescita record della domanda di mutui (+30,6%) ma calano ancora le richieste di prestiti da parte delle famiglie (-2,0%). BAROMETRO CRIF DELLA DOMANDA DI CREDITO DA PARTE DELLE FAMIGLIE Nel 2014 crescita record della domanda di mutui (+30,6%) ma calano ancora le richieste di prestiti da parte delle famiglie (-2,0%). Le evidenze

Dettagli

Artigiano che lavora da solo (reddito annuo di 35.000 euro)

Artigiano che lavora da solo (reddito annuo di 35.000 euro) TASSE RECORD: PER LE MICRO-IMPRESE PRESSIONE FISCALE FINO AL 63% Per le aziende con meno di 10 addetti, nel le tasse sono aumentate: colpito il 95% del totale delle imprese ===============================================================

Dettagli

Presentazione del Rapporto L economia del Molise

Presentazione del Rapporto L economia del Molise Presentazione del Rapporto L economia del Molise Francesco Zollino Servizio di Congiuntura e politica monetaria Banca d Italia Università degli Sudi del Molise, Campobasso 18 giugno 215 Il contesto internazionale

Dettagli

La qualità della vita a Bologna

La qualità della vita a Bologna La qualità della vita a Bologna Confronti con le altre grandi province italiane nel periodo 1998-2012 Elaborazione dei dati sulla qualità della vita nelle province italiane pubblicati dal Sole 24 Ore dal

Dettagli

Trasporti. Pagine tratte dal sito http://statistica.comune.bologna.it/cittaconfronto/ aggiornato al 24 marzo 2014

Trasporti. Pagine tratte dal sito http://statistica.comune.bologna.it/cittaconfronto/ aggiornato al 24 marzo 2014 Trasporti Pagine tratte dal sito http://statistica.comune.bologna.it/cittaconfronto/ aggiornato al 24 marzo 2014 Incidenti stradali Nel 2012, come comunicato dall'istat, si sono registrati in Italia 186.726

Dettagli

BAROMETRO CRIF DELLA DOMANDA DI PRESTITI DA PARTE DELLE FAMIGLIE

BAROMETRO CRIF DELLA DOMANDA DI PRESTITI DA PARTE DELLE FAMIGLIE BAROMETRO CRIF DELLA DOMANDA DI PRESTITI DA PARTE DELLE FAMIGLIE Ad aprile continua la flessione della domanda di credito da parte di famiglie e imprese: -3% i prestiti, -9% i mutui richiesti dalle famiglie;

Dettagli

COMUNICATO STAMPA PUBBLICATI I RESOCONTI INTERMEDI DI GESTIONE AL 30 SETTEMBRE 2009 DI SECURFONDO, IMMOBILIUM 2001 ED INVEST REAL SECURITY

COMUNICATO STAMPA PUBBLICATI I RESOCONTI INTERMEDI DI GESTIONE AL 30 SETTEMBRE 2009 DI SECURFONDO, IMMOBILIUM 2001 ED INVEST REAL SECURITY COMUNICATO STAMPA PUBBLICATI I RESOCONTI INTERMEDI DI GESTIONE AL 30 SETTEMBRE 2009 DI SECURFONDO, IMMOBILIUM 2001 ED INVEST REAL SECURITY 21 ottobre 2009 Beni Stabili Gestioni S.p.A. SGR rende noto che

Dettagli

Osservatorio 2. L INDUSTRIA METALMECCANICA E IL COMPARTO SIDERURGICO. I risultati del comparto siderurgico. Apparecchi meccanici. Macchine elettriche

Osservatorio 2. L INDUSTRIA METALMECCANICA E IL COMPARTO SIDERURGICO. I risultati del comparto siderurgico. Apparecchi meccanici. Macchine elettriche Osservatorio24 def 27-02-2008 12:49 Pagina 7 Osservatorio 2. L INDUSTRIA METALMECCANICA E IL COMPARTO SIDERURGICO 2.1 La produzione industriale e i prezzi alla produzione Nel 2007 la produzione industriale

Dettagli

Le imprese attive nel comune di Bologna dal 2008 al 2014

Le imprese attive nel comune di Bologna dal 2008 al 2014 Le imprese attive nel comune di Bologna dal 28 al 214 33. Imprese attive nel comune di Bologna 32.5 32. 31.5 31. Fonte: UnionCamere Emilia-Romagna Il numero delle imprese attive a Bologna tra il 28 e il

Dettagli

Per l Expo tutto l agroalimentare italiano in un click

Per l Expo tutto l agroalimentare italiano in un click Per l Expo tutto l agroalimentare italiano in un click - 14 gennaio 2015 - L Italia, campione del mangiar bene e del buon vino, leader mondiale nella sicurezza alimentare e nell eco-sostenibilità delle

Dettagli

OSSERVATORIO SUI PROTESTI E I PAGAMENTI DELLE IMPRESE

OSSERVATORIO SUI PROTESTI E I PAGAMENTI DELLE IMPRESE 1/2 3,6k 1k 1,5k OSSERVATORIO SUI PROTESTI E I PAGAMENTI DELLE IMPRESE DICEMBRE #17 (2 a+2b) 12,5% 75,5% 1.41421356237 2 RITARDI AI MINIMI E PROTESTI IN FORTE CALO NEL TERZO TRIMESTRE SINTESI DEI RISULTATI

Dettagli

CASA.IT IL MERCATO IMMOBILIARE RESIDENZIALE OVERVIEW 2013 GENNAIO 2014

CASA.IT IL MERCATO IMMOBILIARE RESIDENZIALE OVERVIEW 2013 GENNAIO 2014 CASA.IT IL MERCATO IMMOBILIARE RESIDENZIALE OVERVIEW 2013 GENNAIO 2014 NOTA METODOLOGICA Prezzi di Offerta: sono i prezzi medi ricavati dall analisi degli oltre 700.000 annunci immobiliari pubblicati su

Dettagli

Osservatorio sulla Finanza per i Piccoli Operatori Economici ABSTRACT

Osservatorio sulla Finanza per i Piccoli Operatori Economici ABSTRACT Osservatorio sulla Finanza per i Piccoli Operatori Economici ABSTRACT Volume 6 DICEMBRE 2005 CRIF DECISION SOLUTIONS - NOMISMA OVERVIEW CAPITOLO 1 FATTI E TENDENZE INDICE 1.1 L economia internazionale

Dettagli

Un network dinamico e leader nel settore immobiliare pag. 1. Il Gruppo e le sue attività pag. 2. L organizzazione del network pag.

Un network dinamico e leader nel settore immobiliare pag. 1. Il Gruppo e le sue attività pag. 2. L organizzazione del network pag. DOCUMENTAZIONE CONTENUTA NELLA CARTELLA Un network dinamico e leader nel settore immobiliare pag. 1 Il Gruppo e le sue attività pag. 2 L organizzazione del network pag. 5 Le partnership commerciali pag.

Dettagli

ACI ISTAT 2011: MENO INCIDENTI (-2,7%), MORTI (-5,6%) E FERITI

ACI ISTAT 2011: MENO INCIDENTI (-2,7%), MORTI (-5,6%) E FERITI Roma, 31 ottobre 2012 ACI ISTAT 2011: MENO INCIDENTI (-2,7%), MORTI (-5,6%) E FERITI (-3,5%) Obiettivo UE 2010 (-50% morti sulle strade): Italia non raggiunge target nemmeno nel 2011 ma fa meglio della

Dettagli

Evasione Fiscale. Equità Sociale. Evasione Contributiva. Sicurezza sui Luoghi di Lavoro

Evasione Fiscale. Equità Sociale. Evasione Contributiva. Sicurezza sui Luoghi di Lavoro Evasione Fiscale Equità Sociale Evasione Contributiva Sicurezza sui Luoghi di Lavoro Appunti della Camera del Lavoro di Brescia su equità sociale, evasione fiscale e contributiva, sicurezza sul lavoro

Dettagli

SCENARI IMMOBILIARI ISTITUTO INDIPENDENTE DI STUDI E RICERCHE

SCENARI IMMOBILIARI ISTITUTO INDIPENDENTE DI STUDI E RICERCHE SCENARI IMMOBILIARI ISTITUTO INDIPENDENTE DI STUDI E RICERCHE SINTESI PER LA STAMPA 14 settembre 2007 Si tratta di un rapporto riservato. Nessuna parte di esso può essere riprodotta, memorizzata in un

Dettagli

Osservatorio sul Mercato Immobiliare, 1 11. La dotazione immobiliare della provincia di Verona

Osservatorio sul Mercato Immobiliare, 1 11. La dotazione immobiliare della provincia di Verona VERONA La dotazione immobiliare della provincia di 13 città intermedie Nord Est Tavola 1 Italia Stock abitazioni 2009 (n.) 456.881 4.794.134 5.607.108 32.484.071 Var. % stock abitazioni 2008/09 1,6 1,6

Dettagli

TO SUPPORT THE INTERNATIONAL EXPANSION, EPIPOLI GROUP EVALUATE THE IPO AT LONDON STOCK EXCHANGE AT AIM. 10 febbraio 2006 1/5

TO SUPPORT THE INTERNATIONAL EXPANSION, EPIPOLI GROUP EVALUATE THE IPO AT LONDON STOCK EXCHANGE AT AIM. 10 febbraio 2006 1/5 10 febbraio 2006 1/5 3 febbraio 2006 2/5 19 gennaio 2006 3/5 19 gennaio 2006 4/5 Nel 2006 lo sprint del segmento All Stars LUCA PAGNI Raccontano che al primo incontro con gli investitori internazionali

Dettagli

COMUNICATO STAMPA L INDAGINE TECNOBORSA 2014 LE FAMIGLIE ITALIANE E IL MERCATO IMMOBILIARE

COMUNICATO STAMPA L INDAGINE TECNOBORSA 2014 LE FAMIGLIE ITALIANE E IL MERCATO IMMOBILIARE COMUNICATO STAMPA L INDAGINE TECNOBORSA 2014 LE FAMIGLIE ITALIANE E IL MERCATO IMMOBILIARE TRANSAZIONI EFFETTUATE E PREVISTE - MUTUI a cura del Centro Studi sull Economia Immobiliare - CSEI Tecnoborsa

Dettagli

CONTABILITA GENERALE

CONTABILITA GENERALE Contabilità generale CONTABILITA GENERALE Sono raccolte in questa serie tutte le carte relative alla contabilità generale: bilanci, contabilità e riepilogativi, mastri e mastrini, libri di cassa, rapporti

Dettagli

Indagine L attività delle Agenzie Immobiliari in Italia nel 2010 Roma, aprile 2011

Indagine L attività delle Agenzie Immobiliari in Italia nel 2010 Roma, aprile 2011 Indagine L attività delle Agenzie Immobiliari in Italia nel 2010 Roma, aprile 2011 Obiettivi L Indagine sull attività delle Agenzie Immobiliari realizzata nel 2010 ha come obiettivo principale la verifica

Dettagli

Approvati i risultati dei primi nove mesi del 2015

Approvati i risultati dei primi nove mesi del 2015 Comunicato Stampa Approvati i risultati dei primi nove mesi del 2015 Utile netto consolidato a 7,6 milioni di Euro (+52,3% a/a) Ricavi consolidati a 44,8 milioni di Euro (+2,1% a/a) Risultato della gestione

Dettagli

ANIA. focus rcauto. Executive Summary. Statistica Trimestrale - Dati al 30/06/2005. Andamento degli indicatori tecnici

ANIA. focus rcauto. Executive Summary. Statistica Trimestrale - Dati al 30/06/2005. Andamento degli indicatori tecnici Executive Summary Andamento degli indicatori tecnici Nella prima metà dell anno, la frequenza dei sinistri denunciati al settore assicurativo per il complesso dei veicoli analizzati (pari al 9,00%), risulta

Dettagli

Ministero dello Sviluppo Economico DIREZIONE GENERALE PER LE POLITICHE DI INTERNAZIONALIZZAZIONE

Ministero dello Sviluppo Economico DIREZIONE GENERALE PER LE POLITICHE DI INTERNAZIONALIZZAZIONE LA CONGIUNTURA ITALIANA 1 (aggiornata al 3 giugno 2015) IIL PRODOTTO IINTERNO LORDO IIL COMMERCIIO ESTERO DII BENII LA PRODUZIIONE IINDUSTRIIALE L IINFLAZIIONE IIL MERCATO DEL LAVORO 1 Il presente documento

Dettagli

TrendRa, l'indagine di CNA sull andamento economico e occupazionale dell artigianato a Ravenna

TrendRa, l'indagine di CNA sull andamento economico e occupazionale dell artigianato a Ravenna TrendRa, l'indagine di CNA sull andamento economico e occupazionale dell artigianato a Ravenna Venerdì 9 Ottobre 2015 Si intravede qualche segnale di ripresa, ma i principali indicatori economici rimangono

Dettagli

COMUNICATO STAMPA APPROVATI DAL CONSIGLIO D AMMINISTRAZIONE I RISULTATI AL 31 MARZO 2008

COMUNICATO STAMPA APPROVATI DAL CONSIGLIO D AMMINISTRAZIONE I RISULTATI AL 31 MARZO 2008 COMUNICATO STAMPA APPROVATI DAL CONSIGLIO D AMMINISTRAZIONE I RISULTATI AL 31 MARZO 2008 PRIMI 3 MESI DEL 2008 CONFERMANO IL POSITIVO RISULTATO OTTENUTO NEL PRIMO TRIMESTRE 2007, IN UN CONTESTO DI MERCATO

Dettagli

Le prime 75 aziende italiane operanti nel settore dei lapidei. a cura di Alessandra Graziani

Le prime 75 aziende italiane operanti nel settore dei lapidei. a cura di Alessandra Graziani Centro Studi OSSERVATORIO FILLEA GRANDI IMPRESE E LAVORO 13 Resoconto dell Osservatorio Materiali Le prime 75 aziende italiane operanti nel settore dei lapidei a cura di Alessandra Graziani Lucca, 26 marzo

Dettagli

Scenari petroliferi ed energetici

Scenari petroliferi ed energetici Confindustria Siracusa Scenari petroliferi ed energetici A cura dell Area comunicazione ed organizzazione Ufficio studi e statistiche Elaborazione su dati dell Unione Petrolifera IL MERCATO PETROLIFERO

Dettagli

CREDITO E SVILUPPO delle PMI nel Lazio: opportunità, vincoli e proposte per il sistema regionale

CREDITO E SVILUPPO delle PMI nel Lazio: opportunità, vincoli e proposte per il sistema regionale CREDITO E SVILUPPO delle PMI nel Lazio: opportunità, vincoli e proposte per il sistema regionale Realizzato dall EURES Ricerche Economiche e Sociali in collaborazione con il Consiglio Regionale dell Economia

Dettagli

Presentazione del Rapporto L economia del Molise Pietro de Matteis

Presentazione del Rapporto L economia del Molise Pietro de Matteis Presentazione del Rapporto L economia del Molise Pietro de Matteis Filiale di Campobasso, Banca d Italia Campobasso, 18 giugno 2015 L economia italiana La prolungata flessione del PIL si è attenuata Andamento

Dettagli

6. IL MERCATO IMMOBILIARE. 6.1. Lo scenario residenziale e non residenziale

6. IL MERCATO IMMOBILIARE. 6.1. Lo scenario residenziale e non residenziale 6. IL MERCATO IMMOBILIARE 6.1. Lo scenario residenziale e non residenziale Nel 211 lo stock edilizio provinciale ammonta a 165.4 unità immobiliari, di cui 99.9 ad uso residenziale, 41.3 per box e posti

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. Il mercato immobiliare si avvia verso la ripresa. Conversano, 25 Maggio 2015

COMUNICATO STAMPA. Il mercato immobiliare si avvia verso la ripresa. Conversano, 25 Maggio 2015 Dott. Pietro D Onghia Ufficio Stampa Master m. 328 4259547 t 080 4959823 f 080 4959030 www.masteritaly.com ufficiostampa@masteritaly.com Master s.r.l. Master s.r.l. progetta, produce e commercializza accessori

Dettagli

DOSSIER STATISTICO IMMIGRAZIONE 2011 - SCHEDA SU LOMBARDIA E AREA MILANESE

DOSSIER STATISTICO IMMIGRAZIONE 2011 - SCHEDA SU LOMBARDIA E AREA MILANESE DOSSIER STATISTICO IMMIGRAZIONE 2011 - SCHEDA SU LOMBARDIA E AREA MILANESE Le presenze straniere in regione I residenti Secondo i dati Istat, a fine 2010 i residenti stranieri in Lombardia sono 1.064.447,

Dettagli

Le previsioni al 2015: valore aggiunto, produttività ed occupazione

Le previsioni al 2015: valore aggiunto, produttività ed occupazione PRODOTTI IN METALLO Le previsioni al 2015: valore aggiunto, produttività ed occupazione Nel primo grafico viene rappresentata la crescita del settore; come misura dell attività si utilizza il valore aggiunto

Dettagli

Compravendite immobiliari e mutui II trimestre 2010

Compravendite immobiliari e mutui II trimestre 2010 16 novembre 2010 Compravendite immobiliari e mutui II trimestre 2010 L Istat diffonde i dati, relativi al secondo trimestre 2010, delle convenzioni contenute negli atti notarili inerenti sia la compravendita

Dettagli

Utili consigli per chi è interessato a conoscere e ad investire in Corea del Sud

Utili consigli per chi è interessato a conoscere e ad investire in Corea del Sud Utili consigli per chi è interessato a conoscere e ad investire in Corea del Sud Un leader nella CRESCITA SOSTENIBILE UN RUOLO INTERNAZIONALE Seoul ha ospitato a novembre 2010 il Summit G20 dei Capi di

Dettagli

Coordinamento Centro Studi Ance Salerno - Area Informatica

Coordinamento Centro Studi Ance Salerno - Area Informatica Centro Studi Il Report L ANALISI DELLE DINAMICHE DELL EROGAZIONE DEL CREDITO CONFERMA IL TREND IN RIPRESA DELL IMMOBILIARE ANCE SALERNO: CAMPANIA LEADER NELLA RIPARTENZA DEI MUTUI I prestiti concessi alle

Dettagli

Percorsi e storie d impresa a Roma

Percorsi e storie d impresa a Roma Percorsi e storie d impresa a Roma Esperienze, valutazioni e prospettive degli imprenditori stranieri Sintesi dei principali risultati Indagine realizzata attraverso la somministrazione telefonica o diretta

Dettagli