Master Universitario di II Livello in SCIENZE FORENSI Criminologia Investigazione Security Intelligence Direttore: Prof.

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Master Universitario di II Livello in SCIENZE FORENSI Criminologia Investigazione Security Intelligence Direttore: Prof."

Transcript

1 UNIVERSITA DEGLI STUDI DI ROMA LA SAPIENZA D.R. n I FACOLTÀ DI MEDICINA E CHIRURGIA (dal 1 novembre 2010 Facoltà di Medicina e Odontoiatria) Insegnamento di Psicopatologia Forense e Criminologia OFRAS Osservatorio sui Fenomeni di Rilevante Allarme Sociale Master Universitario di II Livello in SCIENZE FORENSI Criminologia Investigazione Security Intelligence Direttore: Prof. Mario Fioravanti BANDO DI CONCORSO per l A.A Nona Edizione del Master Codice Corso di studio: IL RETTORE VISTA la legge n. 341 del 19 novembre 1990; VISTO il D.M. 22 ottobre 2004 n. 270; VISTI gli articoli 3, 5, 18 e 19 del Regolamento Didattico d Ateneo (prima parte) emanato con D.R. n del 3 giugno 2008; VISTO il Regolamento per l istituzione, attivazione e gestione dei Master Universitari, dei corsi di Alta Formazione e di Formazione emanato con D.R. n del 20 maggio 2010; VISTA la delibera del Consiglio di Facoltà del 29 gennaio 2002 che ha proposto l istituzione del Master; VISTA la delibera del Senato Accademico del 13 maggio 2010 con la quale è stata approvata l offerta formativa per l a.a. 2010/2011 DECRETA l attivazione per l Anno Accademico del Master Universitario di II livello in: SCIENZE FORENSI Criminologia Investigazione Security Intelligence (Nona Edizione). La Sede e la Segreteria Didattico-Scientifica del Master sono situate all interno della Città Universitaria presso il Dipartimento di Neurologia e Psichiatria (Primo blocco a destra

2 dall ingresso pedonale di Viale Regina Elena n. 334, contrassegnato dalle indicazioni Psicologia-Antropologia). 1 Finalità La finalità del Master è quella di fornire una preparazione di alto livello, capace di completare i Corsi universitari di base attraverso la formazione nei principi generali e metodologici, nonché nella loro realizzazione professionale all interno del settore delle Scienze Forensi. In particolare, il Master in Scienze Forensi consente la formazione teorica e professionale propria della figura del CRIMINOLOGO, intesa come figura professionale in grado di fornire competenze interdisciplinari e multidisciplinari che lo portano ad una visione complessiva ed integrata dell evento criminoso. Il criminologo consente l integrazione dei diversi approcci utilizzati da specifici professionisti quali: funzionari di polizia, medici legali, tecnici criminalisti. In particolare a lui competono la rilevazione, la valutazione e l interpretazione dei dati alla luce delle scienze psichiche e comportamentali, nonché dell ampia conoscenza del fenomeno criminale e della reazione sociale ad esso. Il suo ruolo è quindi simile a quello di un capo redattore di giornale che, raccolte le informazioni dalle agenzie e gli articoli dai giornalisti, è in grado di costruire una pagina che consenta al lettore di informarsi e di comprendere l insieme degli avvenimenti. In altri termini, si tratta di un ruolo di regia, di sintesi e di mediazione che è possibile realizzare solo attraverso la frequenza di un Corso di Master agile ed improntato alla multidisciplinarietà in grado di offrire, attraverso lezioni, seminari, simulazioni di casi pratici, stages in laboratorio, la trasmissione di quel saper fare e di quel saper essere da parte di professionisti impegnati sul campo, coinvolti nell analisi e nello studio dei più rilevanti e noti casi di interesse. Il Master ha lo scopo di fornire ai partecipanti oltre che le conoscenze e gli strumenti necessari per affrontare e risolvere i problemi inerenti i campi di interesse anche le abilità professionali per operare negli specifici settori tra cui in particolare si segnalano quelli relativi alle Indagini Difensive, alla Security ed all Intelligence, alle Consulenze e alle Perizie in ambito giudiziario. 2 Requisiti di ammissione Possono partecipare al Master coloro che sono in possesso dei seguenti titoli: Laurea in Medicina e Chirurgia - classe di laurea 46/S (D.M. 509/1999) e LM-41 (D.M. 270/2004) Laurea in (Scienze Giuridiche) Giurisprudenza - classe di laurea 31+22/S; /S D.M. 509/1999) e LMG/01 (D.M. 270/2004) Laurea in Psicologia - classe di laurea 58/S (D.M. 509/1999) e LM-51 (D.M. 270/2004) Laurea in Sociologia - classe di laurea 89/S (D.M. 509/1999) e LM-88 (D.M. 270/2004) Laurea in Scienze dell Educazione degli adulti e della formazione continua - classe di laurea 65/S (D.M. 509/1999) e LM-57 (D.M. 270/2004) Laurea in Scienze della Politica - classe di laurea 70/S (D.M. 509/1999) e LM-62 (D.M. 270/2004) Laurea in Scienze della Comunicazione Sociale e Istituzionale - classe di laurea 67/S (D.M. 509/1999) e LM-59 (D.M. 270/2004) 2

3 Laurea in Scienze Pedagogiche - classe di laurea 87/S (D.M. 509/1999) e LM-85 (D.M. 270/2004) Laurea in Scienze della Difesa e della Sicurezza - classe di laurea DS/S (D.M. 509/1999) Laurea in Scienze delle Pubbliche Amministrazioni - classe di laurea 71/S (D.M. 509/1999) e LM-63 (D.M. 270/2004) Per poter essere ammessi al Master è necessario aver conseguito il Diploma di Laurea (almeno quadriennale) in base al vecchio ordinamento; il Diploma di Laurea Specialistica o Laurea Magistrale rilasciato all interno dei Corsi di Laurea delle Facoltà di: Medicina e Chirurgia, Psicologia, Giurisprudenza o Scienze Giuridiche, Sociologia, Scienze Politiche, Scienze della Comunicazione, Scienze dell Educazione, Scienze della Formazione, Lettere e Filosofia. È consentita altresì l iscrizione anche a coloro che, pur in possesso di altro Diploma di Laurea, sempre di durata almeno quadriennale secondo il vecchio ordinamento o Diploma di Laurea Specialistica o Diploma di Laurea Magistrale, dimostrino di avere le competenze necessarie per la frequenza del Corso, in base al loro curriculum formativo e professionale, in considerazione della interdisciplinarietà e multidisciplinarietà che contraddistingue il Corso medesimo. Non è consentita in nessun caso l iscrizione a coloro che sono in possesso di Diplomi di Laurea (breve) o Lauree di Primo Livello di durata triennale. Tra i destinatari, oltre ai laureati in possesso dei titoli sopra specificati, si possono individuare le seguenti figure professionali: Magistrati, Avvocati, Psicologi, Psichiatri, Medici, Medici Legali, Investigatori Privati ed addetti alle Agenzie di Investigazione e di Sicurezza, Periti e Consulenti Tecnici, Ausiliari per le Indagini Difensive, Sociologi, Operatori Sociali, Direttori ed Operatori Penitenziari, Appartenenti alle Forze dell Ordine (Arma dei Carabinieri, Polizia di Stato, Guardia di Finanza, Polizia Penitenziaria, Corpi di Polizia Municipale), Addetti alla Sicurezza Urbana e Aziendale, Appartenenti o aspiranti Appartenenti ai servizi di Intelligence, desiderosi di acquisire e perfezionare le loro conoscenze negli ambiti delle SCIENZE FORENSI, della CRIMINOLOGIA, dell INVESTIGAZIONE, della SECURITY e dell INTELLIGENCE Ammissione di studenti stranieri Possono accedere al Master studenti in possesso di titoli di studio rilasciati da Università straniere, preventivamente valutati culturalmente coerenti dal Consiglio Didattico Scientifico del Master al solo fine dell ammissione al corso e/o nell'ambito di accordi inter-universitari di cooperazione e mobilità. Gli studenti stranieri non possono essere ammessi con riserva, in quanto all atto della presentazione della domanda devono aver già conseguito il titolo di studio universitario. Si ricorda altresì, che la dichiarazione di valore rilasciata dalla Rappresentanza italiana nel paese in cui hanno conseguito il titolo (indispensabile a valutare se il titolo posseduto dal candidato è idoneo all ammissione al Master in relazione al livello dello stesso) deve essere obbligatoriamente allegata alla domanda di ammissione come meglio specificato nei paragrafi successivi. 3

4 Partecipazione di cittadini comunitari ovunque residenti, cittadini italiani in possesso di titolo di studio conseguito all estero e cittadini non comunitari regolarmente soggiornanti in Italia I candidati cittadini comunitari ovunque residenti, i cittadini italiani in possesso di titolo di studio conseguito all estero e i cittadini non comunitari regolarmente soggiornanti in Italia, presentano la domanda di partecipazione direttamente all Università (struttura indicata nel bando) allegando il diploma posseduto, debitamente corredato di traduzione ufficiale in lingua italiana munita di legalizzazione e di dichiarazione di valore rilasciata a cura della Rappresentanza italiana nel paese in cui hanno conseguito il titolo. La dichiarazione di valore è indispensabile a valutare se il titolo posseduto dal candidato è idoneo all ammissione al Master in relazione al livello dello stesso Partecipazione di cittadini non comunitari residenti all estero I candidati non comunitari residenti all estero possono fare richiesta di partecipazione al Master solo se hanno preventivamente presentato la domanda e il diploma posseduto alle Rappresentanze Diplomatiche italiane all estero, le quali provvedono ad inviarle all Università. La mancata presentazione della dichiarazione di valore comporterà l impossibilità, da parte dell Ufficio Master, alla stampa dei moduli di pagamento ed al rilascio del diploma Master Ammissione con riserva I candidati laureandi possono essere ammessi con riserva a frequentare il Master e, a pena di decadenza, devono comunicare tempestivamente l avvenuto conseguimento del titolo che dovrà avvenire improrogabilmente entro e non oltre il 22 dicembre 2010, per gli studenti provenienti da altri atenei italiani, ed entro e non oltre il 31 gennaio 2011 per gli studenti della Sapienza. Gli ammessi con riserva non possono partecipare a nessuna forma di agevolazione/finanziamenti in ingresso (assegnate in base alla valutazione di ammissione). 3 Durata e numero dei posti disponibili La durata del corso è di un anno accademico e l attività formativa, corrispondente a 60 crediti formativi, è pari a 1500 ore di studio, di cui 300 dedicate ad attività di didattica frontale e interattiva. Le restanti ore sono costituite da seminari, simulate, analisi e studio di casi pratici oltre ad eventuali periodi di stage presso le strutture che partecipano alla realizzazione del Master (alcune ubicate fuori Roma), conferenze, congressi, convegni e seminari che potranno tenersi anche in giorni diversi dal venerdì e sabato ed in sedi esterne a quelle indicate. Il corso è a numero chiuso. Il numero massimo di partecipanti è pari a 75, mentre il numero minimo, necessario per l attivazione del Master, è di 30 iscritti. 4 Incompatibilità È vietata l iscrizione contemporanea a corsi di studio, anche di altro livello, di Università italiane o estere o ad Istituti Universitari ed equiparati. Non esiste incompatibilità con i corsi di Alta Formazione (vedi articolo 9 del Manifesto Generale degli Studi a.a. 2010/2011 dell Università degli Studi di Roma Sapienza). 4

5 5 Organizzazione attività formative Il Corso è svolto in lingua italiana. L attività formativa è pari a 1500 ore di impegno complessivo. Alla didattica formale sono riservate 300 ore: le lezioni si tengono nei mesi da gennaio ad ottobre, secondo il calendario allegato al presente bando, di regola nelle sole giornate di venerdì (h ) e sabato (h e 15-19) in modo da agevolare i professionisti ed i fuori sede alcune lezioni potranno essere tenute anche in giorni diversi da quelli programmati ed in sedi esterne a quella universitaria. Un giovedì al mese è di regola dedicato a seminari, EPG ed esercitazioni pratiche. Le restanti ore sono destinate ad altre attività formative: seminari; esercitazioni pratiche relative a studio e redazione di perizie e consulenze inerenti la Criminologia e le Scienze Forensi; svolgimento di esercitazioni pratiche sulle Indagini Difensive; elaborazione di progetti inerenti la Sicurezza Urbana e la Security; analisi pianificazione e studio di operazioni di intelligence; partecipazione a Congressi e Convegni inerenti le aree degli insegnamenti, con particolare riferimento al Congresso Annuale della Società Italiana di Criminologia (Società Scientifica di riferimento per la Criminologia Italiana); attività di studio individuale finalizzata alla preparazione di relazioni e alle verifiche in itinere; attività di studio e ricerca finalizzate alla preparazione e discussione della Tesi finale di Diploma In relazione alle esigenze della didattica, il Master promuove ricerche, studi e collaborazioni con soggetti privati, Istituzioni ed Enti Pubblici e Privati, Università nazionali ed estere, nel campo della Criminologia generale e clinica, delle applicazioni forensi, delle Scienze Psichiatriche e Psicologiche e delle altre Scienze Forensi. La didattica del Master è articolata in moduli che hanno ad oggetto gli aspetti teorici e pratico-applicativi della Criminologia e delle Scienze Forensi, e prevede la trattazione di argomenti in linea con finalità atte a sviluppare specifici profili professionali tenendo conto della loro costante evoluzione. Si riportano di seguito il numero di crediti assegnati a ciascuna attività formativa: ATTIVITA FORMATIVE ATTIVITA DIDATTICA Modulo 1 (Criminologia) (Settori Scientifico Disciplinari: IUS 16; IUS 17; MED 43; SPS 12) - Criminologia - Diritto Penale - Procedura Penale - Diritto e Legislazione Minorile - Psicologia Giuridica - Psicopatologia Forense - Psichiatria Forense - Medicina Legale - Medicina Sociale - Sociologia Criminale CREDITI FORMATIVI UNIVERSITARI 12 CFU 5

6 - Statistica Giudiziaria - Deontologia Professionale - Metodologia e Tecnica Peritale Teorie della Criminalità, Psicodiagnostica, Psicografologia, Delitti Mostruosi e Seriali, Devianza e Immigrazione, Scienza e Tecnica Penitenziaria, Teoria e prassi psicoanalitica in ambito forense, Sessuologia Giudiziaria, Criminogenesi e Criminodinamica, Criminal Profiling, Devianza, Alcolismo, Tossicodipendenza, Pedofilia, Psicobiografia, Psicologia della testimonianza, Bullismo e Cyber Bullismo, Stalking. Modulo 2 (Investigazione) (Settori Scientifico Disciplinari: IUS 16; IUS 17; MED 43) - Investigazioni di Polizia - Indagini e Investigazioni Difensive - Investigazione Privata e Detectivage - Diritto e Scienze delle Indagini Difensive - Giornalismo Investigativo - Criminalistica - Balistica Forense - Dattiloscopia - Genetica Forense - Grafologia Giudiziaria - Tossicologia Forense - Esame e Analisi della Scena dell evento criminoso Investigazione criminale dei delitti mostruosi (serial killer, mass murder, baby killer, omicidi in famiglia, parenticidi, figlicidi, pedofili omicidi) Investigazioni su casi di Omicidio, Delitti Seriali, Delitti Settari e di gruppo. L Autopsia Psicologia. Investigazioni e Cross Examination. Modulo 3 (Security) (Settori Scientifico Disciplinari: IUS 16; IUS 17 e SPS 12) - Security e Safety - Sicurezza Urbana - Sicurezza Industriale - Criminalità Informatica - Privacy Informatica Modulo 4 (Intelligence) (Settori Scientifico Disciplinari: IUS 16; IUS 17; SPS 12) - Legislazione relativa ai Servizi di Informazione e di Sicurezza - Tecniche e metodi di Investigazione - Metodologie Investigative in ambiente tecnologico - Elementi di Intelligence - Analisi di Intelligence - Terrorismo Interno e Internazionale - Sistemi Criminali 12 CFU 12 CFU 12 CFU 6

7 - Criminalità Internazionale ALTRE ATTIVITA EPG (Esperienze Pratiche Guidate) Seminari pratici; simulate; analisi di casi clinici; esercitazioni pratiche relative a studio e redazione di perizie e consulenze inerenti la Criminologia e le Scienze Forensi; svolgimento di esercitazioni pratiche sulle Indagini Difensive; elaborazione di progetti inerenti la Sicurezza Urbana e la Security; analisi pianificazione e studio di operazioni di intelligence. Tali attività hanno la finalità di consentire ai frequentanti di addivenire ad una compiuta, consapevole e corretta applicazione della Metodologia della Tecnica e della Deontologia finalizzate alla redazione di: pareri, consulenze tecniche e perizie, nonché alla predisposizione di note critiche. Partecipazioni a Congressi, Convegni, Seminari. PROVA FINALE Attività di studio e di ricerca finalizzate alla preparazione e discussione della Tesi finale di Diploma di Master TOTALE 5 CFU 7 CFU 60 CFU Le attività didattiche si svolgeranno presso il Dipartimento di Neurologia e Psichiatria dell Università di Roma SAPIENZA, interno alla Città Universitaria da gennaio ad ottobre L inizio delle lezioni è fissato per venerdì 21 gennaio 2011 alle ore 15:00 presso l Aula 1 del Dipartimento di Neurologia e Psichiatria. Il Master si articola nella preparazione di base relativa alle Scienze Forensi ed in quella specialistica propria delle singole aree: Criminologia, Investigazione, Security e Intelligence, nonché nella esperienza empirica, realizzata attraverso seminari pratici, stage e esperienze pratiche guidate, presso sedi istituzionali e privati consorziati (Forze di Polizia; Centri di Ricerca; Istituti di Investigazioni; Studi per le Indagini Difensive; Studi per le Indagini Criminalistiche e Forensi), finalizzata alla acquisizione della metodologia operativa, del saper fare e del saper essere. Durante l Anno Accademico ai frequentati vengono fornite oltre ad una serie di dispense predisposte dai Docenti del Master, Testi ed indicazioni bibliografiche su cui approfondire ulteriormente le tematiche trattate durante le Lezioni, i Seminari, le EPG, i Congressi ed i Convegni. A conclusione dei moduli didattici, si svolgeranno prove scritte e orali, per verificare il grado di apprendimento raggiunto dai frequentanti; le valutazioni saranno espresse in trentesimi. La frequenza alle attività didattiche del corso è obbligatoria e deve essere attestata con le firme degli iscritti; assenze per oltre il 25% del monte ore complessivo delle lezioni comporteranno l impossibilità di conseguire il titolo. In caso di mancata frequenza, di scarso profitto o di comportamenti comunque censurabili, il Consiglio Didattico Scientifico del Master può decidere la sospensione o l esclusione del partecipante. In tali casi le quote di iscrizione versate non sono rimborsabili. 7

8 I frequentanti sono tenuti al pagamento della quota di iscrizione e al pagamento della tassa per l esame finale alle scadenze indicate, pena la mancata ammissione alle prove di verifica del profitto e all esame finale di Diploma. Al termine del corso è prevista la discussione di un elaborato finale (Tesi di Master) redatto dal singolo iscritto, su uno specifico argomento concordato con un Docente del Master ed inserito nel progetto formativo. Per i partecipanti al Master, dipendenti o liberi professionisti, che operano all interno del Sistema Sanitario Nazionale, la frequenza al Master esonera dall obbligo dell E.C.M. Educazione Continua in Medicina. (Il S.A. nella delibera del 12 aprile 2007, ha ribadito il divieto per gli studenti afferenti alla Facoltà di Medicina e Chirurgia di svolgere, all interno del corso, attività assistenziali senza il tutor). Per gli Avvocati ed i Praticanti Avvocati la frequenza del Master comporta il riconoscimento di n. 24 Crediti Formativi, come da delibera del Consiglio dell Ordine degli Avvocati di Roma. 6 - Modalità di accesso Per partecipare al concorso di ammissione i candidati devono osservare le seguenti modalità: Registrazione al sistema informativo Infostud Tutti coloro che presentano la domanda di partecipazione al Master devono preventivamente registrarsi al sistema informativo dell Università degli Studi di Roma La Sapienza seguendo le istruzioni riportate sulla pagina Al termine della registrazione il sistema rilascerà un numero di matricola che deve essere inserito nella domanda di ammissione al Master. Se il candidato è stato già studente de La Sapienza non dovrà registrarsi nuovamente, in quanto è già in possesso del numero di matricola, che deve comunque riportare nella domanda di ammissione. Per eventuali informazioni sulle modalità di registrazione è possibile contattare il CIAO: Sede P.le Aldo Moro, 5 - palazzo del Rettorato (retro Aula Magna) Apertura dal lunedì al venerdì dalle 9.30 alle Sito web Tassa prova di accesso ed Imposta di Bollo La presentazione della domanda di ammissione è subordinata al pagamento della tassa per la prova di accesso di 35,00 più l imposta di bollo di 14,62, assolta virtualmente, da versare presso una qualsiasi filiale del Gruppo UniCredit - Banca sul territorio nazionale entro e non oltre la data di scadenza del bando. Il suddetto pagamento, complessivamente pari ad 49,62, può essere effettuato anche on line, mediante carta di credito su Per effettuare il pagamento occorre utilizzare esclusivamente il modulo personalizzato da stampare attraverso il sistema informativo on line di Ateneo, accedendo al sito www. uniroma1.it/studenti/infostud, inserendo il proprio numero di matricola e la password personale, e nell ordine selezionare: TASSE PROVA DI ACCESSO - inserire il codice del corso: AVANTI - STAMPA. 8

9 Se il Master non raggiunge il numero minimo degli iscritti indicato nel bando e non viene effettuata alcuna selezione (ne per titoli ne per esami), ai candidati verrà rimborsata la tassa della prova di accesso di 35,00, con esclusione dell imposta di bollo, previa comunicazione scritta del Direttore e trasmessa al Settore competente dell Ateneo Presentazione della domanda di ammissione La domanda di ammissione al Master va redatta, in carta semplice, utilizzando il modulo allegato al presente bando (dattiloscritta o compilata direttamente al computer). Lo schema della domanda di ammissione, consultabile nell allegato al presente bando, si può scaricare dal sito internet del Master (w3.uniroma1.it/masterinscienzeforensi) alla voce: modulistica. Alla domanda di ammissione - redatta obbligatoriamente sui moduli indicati - debbono essere allegati a pena di esclusione: 1. copia fronte e retro di un documento di identità in corso di validità (carta di identità, patente auto, passaporto) debitamente sottoscritto; 2. certificato di Laurea in originale, o in copia autenticata, con votazione degli esami di profitto; 3. dettagliato curriculum vitae et studiorum debitamente sottoscritto; 4. copia del codice fiscale; 5. eventuali altri titoli universitari o professionali; 6. eventuali pubblicazioni; 7. due foto tessera; 8. copia della ricevuta di pagamento della tassa di partecipazione alle prove di accesso ed imposta di bollo di 49,62; 9. copia del certificato Dichiarazione di Valore per i Titoli conseguiti all estero; 10. indirizzo di posta elettronica valido e funzionante; 11. dichiarazione di consenso per il trattamento dei dati personali; 12. scheda per l immatricolazione. La domanda di ammissione con sottoscrizione autografa del candidato, corredata dai documenti sopra indicati, dovrà pervenire mediante Raccomandata A/R o consegnata a mano entro e non oltre il 15 dicembre 2010 al seguente indirizzo: Segreteria del Master in Scienze Forensi (Criminologia-Investigazione-Security-Intelligence) Direttore: Prof. Mario Fioravanti c/ Dipartimento di Neurologia e Psichiatria Università degli Studi di Roma Sapienza Piazzale Aldo Moro, Roma La domanda di ammissione unitamente a tutta la documentazione allegata, deve essere fatta pervenire in busta chiusa, a mezzo raccomandata con ricevuta di ritorno. La domanda potrà anche essere consegnata direttamente a mano, presso la Segreteria del Master in Scienze Forensi situata all interno della Città Universitaria - Dipartimento di 9

10 Neurologia e Psichiatria - primo blocco a destra dall ingresso di Viale Regina Elena n.334, contrassegnato dalle indicazioni Psicologia-Antropologia. Le domande possono essere presentate dal lunedì al venerdì dalle ore 9,00 alle ore 13,00 presso la portineria del Dipartimento al personale incaricato, che rilascerà apposita ricevuta. Le domande possono essere altresì presentate direttamente presso la Segreteria Didattica del Master (Tel e Fax oppure ) nelle giornate di giovedì ore: e 14-17; venerdì ore e ed il sabato ore Tempi e modalità della selezione L ammissione al Master avviene previa valutazione del titolo universitario, finalizzata a verificare la validità del titolo rispetto al livello del Master e la sua appartenenza ad una delle classi riportate nel precedente articolo 2. Non possono essere ammessi candidati privi del titolo universitario di livello correlato al livello del Master; per i candidati in possesso di titoli conseguiti all estero deve essere dichiarata l equipollenza, tramite Dichiarazione di Valore, ai soli fini dell iscrizione al Master. I requisiti di accesso devono essere posseduti all atto della scadenza della domanda e la Dichiarazione di Valore dei titoli conseguiti all estero deve essere obbligatoriamente allegata alla domanda di ammissione. L ammissione al Master è subordinata al superamento di una prova di selezione. La prova è finalizzata all accertamento del possesso dei requisiti di base per un utile e proficua frequenza del Corso e anche al fine di modulare al meglio l offerta formativa caratterizzata dalla multidisciplinarietà e interdisciplinarietà delle materie e degli argomenti oggetto della didattica. L elenco degli ammessi alla selezione sarà pubblicato il 10 gennaio 2011 sul sito internet del Master: w3.uniroma1.it/masterinscienzeforensi ed affisso nella bacheca della Segreteria Didattica. I candidati che pur avendo presentato domanda, non compaiano in detto elenco, dovranno contattare tempestivamente la Segreteria del Master per segnalare eventuali disguidi. La prova di ammissione si svolgerà sabato 15 gennaio 2011 alle ore 10,00 presso l Aula 1 del Dipartimento di Neurologia e Psichiatria. I candidati dovranno presentarsi nella data indicata muniti di un valido documento di riconoscimento per sostenere la prova di ammissione. Il Consiglio Didattico Scientifico del Master nominerà un apposita Commissione per la valutazione dei titoli e dei risultati della prova di ammissione. La prova di ammissione è finalizzata alla valutazione dell idoneità e della competenza dei candidati alla frequenza del Master e si attuerà mediante la compilazione di un questionario di orientamento contenente una serie di domande a risposta multipla ed altre a risposta aperta, mirate a verificare le conoscenze di base relative alle aree di competenza del Master (Scienze Forensi, Criminologia, Investigazione, Security, Intelligence) nonché attraverso lo svolgimento di un colloquio finalizzato all accertamento degli aspetti motivazionali, degli interessi e delle competenze professionali dei candidati. Per la preparazione della prova basata sulla verifica delle conoscenze di base relative alle aree del Master (Scienze Forensi; Criminologia; Investigazione; Security; Intelligence) può essere utilizzato un qualunque manuale di Criminologia. Durante lo svolgimento della prova non potranno essere consultati testi, codici, riviste o appunti personali; è vietato l uso dei telefoni cellulari; è altresì vietato interloquire con gli 10

11 altri partecipanti, pena l esclusione dalla prova di ammissione. La valutazione dei candidati ammessi alla prova è basata sui seguenti parametri: 1. valutazione dei titoli necessari per l ammissione (voto di Laurea come da tabella); VALUTAZIONE DEL VOTO DI LAUREA (MASSIMO 5 PUNTI) 110/110 e lode 5 punti /110 4 punti /110 3 punti /110 2 punti /110 1 punti 2. valutazione degli esami relativi alle aree tematiche del Master (0,25 punti per ciascun esame attinente per un massimo di 7 esami valutabili); 3. valutazione di ulteriori titoli di studio universitario (altro Diploma di Laurea; Diploma di Scuola di Specializzazione; Corsi di Perfezionamento; Dottorati di ricerca; Master Universitari attinenti alle aree del Master: un punto per ciascun titolo per un massimo di 5 punti); 4. valutazione del percorso formativo e professionale del candidato (iscrizione ad Albi Professionali; iscrizione Albo Periti del Tribunale; svolgimento di funzioni dirigenziali attinenti alle aree professionali del Master: per un massimo di 3 punti); 5. valutazione di eventuali pubblicazioni scientifiche a stampa e su riviste specialistiche relative a tematiche attinenti alle aree del Master (un punto per ciascuna pubblicazione per un massimo di 5 punti); 6. valutazione del rendimento alle prove di selezione ed al colloquio attitudinale finalizzato all accertamento delle conoscenze relative alle aree del Master (Scienze Forensi; Criminologia; Investigazione; Security; Intelligence), agli aspetti motivazionali ed agli interessi e alle competenze professionali dei candidati (per un massimo di 10 punti); 7. pre-iscrizione (0,25 punti). N.B. La mancata partecipazione alla prova di ammissione costituisce rinuncia all iscrizione. Al termine della prova verrà redatta una graduatoria di merito degli ammessi secondo l ordine decrescente della valutazione complessiva assegnata a ciascun candidato. La graduatoria dei vincitori e degli idonei verrà pubblicata il 17 gennaio 2011 sul sito internet del Master: w3.uniroma1.it/masterinscienzeforensi nonché sul sito della Sapienza La pubblicazione ha valore di comunicazione ufficiale e pertanto non saranno inviate comunicazioni personali in merito. I candidati vincitori dovranno obbligatoriamente confermare la loro iscrizione al Master durante le prime giornate di attività didattica previste per venerdì 21 e sabato 22 gennaio 2011, a pena di decadenza, per ragioni di certezza amministrativa ed anche al fine di consentire l eventuale subentro dei candidati idonei. 11

12 8 Modalità d immatricolazione al Master Potranno procedere all immatricolazione al Master soltanto i candidati collocati utilmente in graduatoria (vincitori), per ottenere l immatricolazione al Corso i medesimi dovranno effettuare il pagamento della quota di iscrizione pari ad 3.000,00 (Tremila Euro/00). Il pagamento sia in unica soluzione pari all importo di 3.000,00 (Tremila Euro/00) che in due rate da 1.500,00 ciascuna, dovrà avvenire improrogabilmente alle seguenti scadenze: - versamento in unica soluzione pari all importo di 3.000,00 (Tremila Euro/00) o versamento della sola prima rata della quota di iscrizione dell importo di 1.500,00 (Millecinquecento Euro/00) improrogabilmente entro il 31 gennaio 2011; - versamento della sola seconda rata, dell importo di 1.500,00 (Millecinquecento Euro/00) improrogabilmente entro l 8 aprile Il pagamento deve essere effettuato utilizzando esclusivamente i moduli scaricabili dal sito inserendo il proprio numero di matricola e la password personale e nell ordine selezionare: TASSE - IMMATRICOLAZIONE MASTER/SPECIALIZZAZIONE - inserire il codice del corso AVANTI STAMPA. Il pagamento dovrà essere eseguito esclusivamente presso una qualunque filiale del Gruppo UniCredit - Banca ubicata su tutto il territorio nazionale e potrà essere effettuato: - in contanti; - on line, mediante carta di credito, sul sito - con assegno di conto corrente bancario, di importo esattamente corrispondente alla quota da pagare e riportata nel bando, intestato a Gruppo UniCredit - Banca qualora il vincitore sia correntista presso la stessa Banca o presso una qualunque altra banca ubicata sul territorio nazionale; - con assegno di conto corrente bancario, di importo esattamente corrispondente alla quota da pagare e riportata nel bando, emesso da una terza persona correntista presso una qualsiasi banca, in favore del vincitore. Copia della ricevuta dell avvenuto pagamento dovrà essere consegnata alla Segreteria Didattica del Master entro le giornate di venerdì 4 e sabato 5 febbraio 2011, durante le lezioni. Il pagamento della seconda rata dovrà essere effettuato, con le stesse modalità, entro l 8 aprile 2011 pena la mancata ammissione agli esami ed il rilascio del titolo finale. Copia della ricevuta dell avvenuto pagamento della seconda rata dovrà essere consegnata alla Segreteria Didattica del Master entro le giornate di venerdì 15 e sabato 16 aprile 2011, durante le lezioni. La quota di iscrizione non può essere in alcun modo rimborsata. Lo studente può presentare istanza di rimborso soltanto nel caso in cui il corso non venga attivato. 9 Finanziamenti e/o Borse di Studio Per l A.A non è prevista l erogazione di borse di studio da parte della Struttura proponente il Master. Per i candidati impiegati presso Strutture Pubbliche e Private è prevista la possibilità che gli Enti di appartenenza possano farsi carico del pagamento della quota di iscrizione, attesa la formazione professionalizzante offerta dal Master. 12

13 Sono altresì previste numerose borse di studio erogate dalle singole Regioni di residenza, inerenti i finanziamenti del FSE (Fondo Sociale Europeo). Si invitano i candidati interessati ad assumere tutte le informazioni utili al riguardo presso i competenti Uffici Regionali. Per l A.A è istituito, con fondi propri del Master, un premio di studio successivo al conseguimento del titolo ( Premio per la miglior tesi di Diploma di Master alla memoria del Prof. Franco Ferracuti ). Tale borsa in uscita, erogata sotto forma di premio per la migliore tesi di Diploma di Master, dell importo di 1.000,00 (Mille Euro/00), sarà assegnata a giudizio insindacabile della Commissione appositamente nominata dal Consiglio Didattico Scientifico, successivamente allo svolgimento della seduta per gli esami di Diploma di Master, prevista per Febbraio Il premio per la miglior tesi di Diploma di Master è intitolato alla memoria del Prof. Franco Ferracuti, Direttore della Scuola di Specializzazione in Criminologia Clinica e Psichiatria Forense dell Università di Roma La Sapienza, continuatore nel solco della tradizione degli insegnamenti della prestigiosa Scuola di Applicazione Giuridico Criminale, fondata da Enrico Ferri nel 1911, divenuta in seguito Scuola di Specializzazione in Diritto Penale e Criminologia, diretta dallo stesso Ferri, da Arturo Rocco e contrassegnata dalla magistrale figura di Benigno di Tullio, Maestro del Prof. Franco Ferracuti Ritardato pagamento della quota d iscrizione I candidati vincitori che provvederanno nei termini indicati ad effettuare il pagamento della quota di iscrizione risulteranno regolarmente immatricolati ed assicurati. Coloro che, invece, non perfezioneranno l immatricolazione al Master entro i termini di scadenza previsti saranno considerati rinunciatari. L eventuale immatricolazione in ritardo potrà avvenire solo se autorizzata dal Direttore e solo dopo il completo scorrimento della graduatoria. In tal caso il mancato rispetto dei termini di pagamento determinerà l applicazione della sovrattassa di ritardato pagamento nella misura di 58,00 per ogni singola rata. Qualora il pagamento venga effettuato dopo 60 giorni dalla scadenza della rata prevista nel bando, la multa ammonterà ad 116,00 per ogni singola rata. Il modulo, comprensivo della sovrattassa per ritardato pagamento, verrà predisposto dal Settore competente previa autorizzazione scritta del Direttore del Master trasmessa al Settore medesimo. Lo studente laureando e ammesso con riserva, pagherà la quota d iscrizione al Master soltanto dopo essersi laureato senza l onere delle sovrattasse. In ogni caso l eventuale pagamento tardivo della quota di iscrizione deve avvenire improrogabilmente entro il 30 giugno 2011 pena l automatica decadenza della qualità di studente ed il mancato rimborso della eventuale rata parzialmente versata 11 Passaggio e/o trasferimento Non è consentito il passaggio e/o il trasferimento da un corso di Master ad altro corso di Master. 12 Rinuncia I partecipanti ammessi che intendono rinunciare al Master, devono darne comunicazione scritta al Direttore del Master. La struttura del corso dovrà poi inoltrare tale informazione al Settore Master dell Ateneo. Le quote d iscrizione, eventualmente già pagate, non sono rimborsabili. 13

14 13 Tassa esame finale Master I candidati ammessi a sostenere l esame finale di Diploma, saranno tenuti al versamento della somma di 68,00 (Sessantotto Euro/00) a titolo di tassa per l esame finale di Diploma, alla scadenza che sarà indicata a cura della Segreteria Didattica del Master. Per tale pagamento dovrà essere utilizzato esclusivamente il modulo scaricabile dal sito inserendo il proprio numero di matricola e la password personale selezionando nell ordine: TASSE - DIRITTI DI SEGRETERIA tipo di bollettino: selezionare l opzione esame finale Master inserire l anno 2011 AVANTI STAMPA. Se l iscritto non ha ancora sostenuto l esame finale del Master e deve iscriversi ad un altro Corso di studio nell anno accademico successivo, la tassa relativa all esame finale Master deve essere comunque versata prima dell immatricolazione al nuovo Corso. 14 Conseguimento del titolo Al termine del corso è prevista una prova finale per il conseguimento del titolo. La prova finale consiste nella discussione di un elaborato finale (Tesi di Master) redatto dal singolo iscritto su uno specifico argomento concordato con un Docente del Master ed inserito nel progetto formativo. Per essere ammesso a sostenere la prova finale, lo studente deve: aver frequentato il Master, aver acquisito il numero di crediti necessari, essere in regola con il pagamento della quota di iscrizione e della tassa per l esame finale, aver acquisito i crediti formativi universitari corrispondenti alle altre attività formative svolte. L elaborato finale verrà presentato e discusso di fronte alla Commissione giudicatrice per la prova finale che esprime la votazione in centodiecesimi e può, all unanimità, concedere al candidato il massimo dei voti con lode. Il voto minimo per il superamento della prova è 66/110 (sessantasei/ centodiecesimi). Il diploma di Master sarà rilasciato dall Università degli Studi di Roma Sapienza, solo dopo il controllo della regolarità della posizione dello studente. La pergamena non riporterà l indicazione della votazione ma soltanto l indicazione della lode se attribuita all unanimità dalla Commissione e sarà consegnata a cura del Direttore del Master agli aventi diritto. La Segreteria Didattica del Master, su richiesta dei Diplomati, provvederà a rilasciare attestazione dell avvenuto conferimento del Titolo con o senza indicazione del voto attribuito. 15 Informazioni Docente di riferimento Avv. Prof. Natale Fusaro Coordinatore Didattico Scientifico del Master Tel e Fax ; Tel e Fax Segreteria Didattica e Tutorato Dr.ssa Francesca De Rinaldis Tel e Fax ; Tel e Fax Sito Internet del Master: w3.uniroma1.it/masterinscienzeforensi Roma, 9 novembre 2010 FIRMATO IL RETTORE 14

15 I FACOLTÀ DI MEDICINA E CHIRURGIA Insegnamento di Psicopatologia Forense e Criminologia OFRAS Osservatorio sui Fenomeni di Rilevante Allarme Sociale P.le A. Moro, Roma Tel e Fax ; Tel e Fax sito internet: W3.uniroma1.it/masterinscienzeforensi Master Universitario di II Livello in SCIENZE FORENSI Criminologia Investigazione Security Intelligence Direttore: Prof. Mario Fioravanti - Coordinatore Scientifico: Prof. Francesco Bruno Coordinatore Didattico Scientifico: Avv. Prof. Natale Fusaro Allegati al BANDO DI CONCORSO per l A.A Nona Edizione del Master con il patrocinio di: Consiglio dell Ordine degli Avvocati di Roma Camera Penale di Roma in collaborazione con: Società Italiana di Criminologia Società Italiana di Psichiatria Forense A.I.P.G. (Associazione Italiana di Psicologia Giuridica) CeAS (Centro Alti Studi per la lotta al terrorismo e alla violenza politica) MAFS (Mediterranean Academy of Forensic Sciences) SIMEF (Studio Indagini Mediche E Forensi) O.P.G. di Aversa O.P.G. di Castiglione delle Stiviere 15

16 EU.R.E.S. (Ricerche Economiche e Sociali) Fondazione MOVIMENTO BAMBINO ORGANI DEL MASTER Direttore Prof. Mario Fioravanti - Professore Ordinario di Psicologia Clinica nell Università degli Studi di Roma Sapienza Coordinatore Scientifico Prof. Francesco Bruno - Professore Ordinario di Pedagogia Generale e Sociale nell Università degli Studi della Calabria Docente di Psicopatologia Forense e Criminologia nell Università degli Studi di Roma Sapienza Coordinatore Didattico Scientifico Avv. Prof. Natale Fusaro - Docente di Criminologia e Criminalistica nell Università degli Studi di Roma Sapienza Consiglio Didattico Scientifico Prof. Francesco Bruno (P.O.) Università della Calabria Prof. Giuseppe Cave Bondi (P.O.) I Facoltà di Medicina Roma Sapienza Prof. Mario Fioravanti (P.O.) I Facoltà di Medicina Roma Sapienza Prof. Maurizio Marasco (P.A.) I Facoltà di Medicina Roma Sapienza Prof.ssa Ermenegilda Scardaccione (P.A.) Università degli Studi di Chieti Prof. Giorgio Spangher (P.O.) Facoltà di Giurisprudenza Roma Sapienza Avv. Prof. Natale Fusaro (Docente di Criminologia e Criminalistica nel Corso di Laurea D) I Facoltà di Medicina Roma Sapienza TRADIZIONE E CONTINUITÀ ACCADEMICA Il Master in Scienze Forensi (Criminologia Investigazione Security Intelligence), giunto alla sua nona edizione, nasce dalla esperienza dei Corsi di Perfezionamento in: Tecnica e deontologia della perizia in psicopatologia forense L investigazione criminale dei delitti mostruosi (serial killer, mass murder, baby killer, parenticidi, pedofili omicidi) Consulenze, testimonianze, prove ed esame incrociato: scienze criminologiche nel processo penale Tecniche di analisi e di intelligence: sistemi criminali, terrorismo, psicopatologia politica attivati sin dall A.A ed istituiti fino all A.A presso l'insegnamento di Psicopatologia Forense e Criminologia - Titolare Prof. Francesco Bruno. 16

17 L insegnamento di Psicopatologia Forense e Criminologia trae le sue origini dalla Cattedra di Antropologia Criminale istituita dal Prof. Benigno di Tullio e successivamente sdoppiatasi nelle Cattedre di Medicina Criminologica e Psichiatria Forense tenute dai professori Aldo Semerari e Franco Ferracuti. Il Master si propone quale naturale continuazione didattica e scientifica della Scuola di Specializzazione in Criminologia Clinica e Psichiatria Forense dell Università di Roma La Sapienza, diretta per anni dai Proff. Franco Ferracuti e Aldo Semerari. Trova le sue radici culturali e scientifiche negli Insegnamenti e nelle linee guida della Scuola di Applicazione Giuridico Criminale, fondata nel 1911 da Enrico Ferri, divenuta in seguito Scuola di Specializzazione in Diritto Penale e Criminologia, diretta da Enrico Ferri e Arturo Rocco e contrassegnata dalla magistrale figura di Benigno di Tullio. Il Master mantiene costanti rapporti di collaborazione con la Polizia Scientifica e con il Raggruppamento Investigazioni Scientifiche dell Arma dei Carabinieri, nonché con il Consiglio dell Ordine degli Avvocati di Roma e con la Camera Penale di Roma. AGEVOLAZIONI ECM CREDITI FORMATIVI PROFESSIONALI Formazione Continua degli Avvocati Per gli Avvocati ed i Praticanti Avvocati la frequenza del Master comporta il riconoscimento di n. 24 Crediti Formativi, come da delibera del Consiglio dell Ordine degli Avvocati di Roma. Formazione Continua dei Medici e Psicologici del S.S.N. Per i laureati (dipendenti, convenzionati o liberi professionisti) che operano all interno del Sistema Sanitario Nazionale, la frequenza del Master esonera dall obbligo dell ECM (Educazione Continua in Medicina) per il relativo periodo di frequenza. PATROCINI, COLLABORAZIONI E STRUTTURE DEL MASTER Per tutte le sue finalità didattiche e scientifiche, il Master si avvale del patrocinio del Consiglio dell Ordine degli Avvocati di Roma e della Camera Penale di Roma, nonché della collaborazione di soggetti pubblici e privati, enti e strutture pubbliche e private, specializzate nell attività pratica relativa agli insegnamenti del Master. Tra le strutture coinvolte si indicano: AIASU (Associazione Internazionale per le Applicazioni delle Scienze Umane) A.I.P.G. (Associazione Italiana di Psicologia Giuridica) ASAFI Onlus CeAS (Centro Alti Studi per la lotta al terrorismo e alla violenza politica) EU.R.E.S. Fondazione MOVIMENTO BAMBINO 17

18 GENOMA (Molecular Genetics Laboratori) Ikon Corp Istituti Privati di Investigazione e di Sicurezza MAFS (Mediterranean Academy of Forensic Sciences) O.P.G. di Aversa O.P.G. di Castiglione delle Stiviere Poligono di Tiro di Cisterna di Latina Scuola Medica Ospedaliera di Roma e della Regione Lazio SIMEF (Studio Indagini Mediche E Forensi) Società Italiana di Criminologia Società Italiana di Psichiatria Forense Strutture pubbliche nazionali ed internazionali di Investigazione e di Polizia Scientifica Studi per le Indagini Difensive È previsto il coinvolgimento nelle attività del Master di: Consigli o Ordini Professionali, Società scientifiche, Studi professionali e singoli Professionisti con i quali il Consiglio Didattico-Scientifico potrà stipulare apposite convenzioni o protocolli di intesa. Presso le sedi delle strutture pubbliche e private i partecipanti al Master potranno svolgere periodi di stages, tirocinio o EPG. ATTIVITÀ DIDATTICHE E FORMATIVE La didattica del Master è articolata in moduli che hanno ad oggetto gli aspetti teorici e pratico-applicativi della Criminologia e delle Scienze Forensi, e prevede la trattazione di argomenti in linea con finalità atte a sviluppare specifici profili professionali tenendo conto della loro costante evoluzione. Si riportano di seguito il numero di crediti assegnati a ciascuna attività formativa: ATTIVITA FORMATIVE ATTIVITA DIDATTICA Modulo 1 (Criminologia) (Settori Scientifico Disciplinari: IUS 16; IUS 17; MED 43; SPS 12) - Criminologia - Diritto Penale - Procedura Penale - Diritto e Legislazione Minorile - Psicologia Giuridica - Psicopatologia Forense CREDITI FORMATIVI UNIVERSITARI 12 CFU 18

19 - Psichiatria Forense - Medicina Legale - Medicina Sociale - Sociologia Criminale - Statistica Giudiziaria - Deontologia Professionale - Metodologia e Tecnica Peritale Teorie della Criminalità, Psicodiagnostica, Psicografologia, Delitti Mostruosi e Seriali, Devianza e Immigrazione, Scienza e Tecnica Penitenziaria, Teoria e prassi psicoanalitica in ambito forense, Sessuologia Giudiziaria, Criminogenesi e Criminodinamica, Criminal Profiling, Devianza, Alcolismo, Tossicodipendenza, Pedofilia, Psicobiografia, Psicologia della testimonianza, Bullismo e Cyber Bullismo, Stalking. Modulo 2 (Investigazione) (Settori Scientifico Disciplinari: IUS 16; IUS 17; MED 43) - Investigazioni di Polizia - Indagini e Investigazioni Difensive - Investigazione Privata e Detectivage - Diritto e Scienze delle Indagini Difensive - Giornalismo Investigativo - Criminalistica - Balistica Forense - Dattiloscopia - Genetica Forense - Grafologia Giudiziaria - Tossicologia Forense - Esame e Analisi della Scena dell evento criminoso Investigazione criminale dei delitti mostruosi (serial killer, mass murder, baby killer, omicidi in famiglia, parenticidi, figlicidi, pedofili omicidi) Investigazioni su casi di Omicidio, Delitti Seriali, Delitti Settari e di gruppo. L Autopsia Psicologia. Investigazioni e Cross Examination. Modulo 3 (Security) (Settori Scientifico Disciplinari: IUS 16; IUS 17 e SPS 12) - Security e Safety - Sicurezza Urbana - Sicurezza Industriale - Criminalità Informatica - Privacy Informatica Modulo 4 (Intelligence) (Settori Scientifico Disciplinari: IUS 16; IUS 17; SPS 12) - Legislazione relativa ai Servizi di Informazione e di Sicurezza - Tecniche e metodi di Investigazione - Metodologie Investigative in ambiente tecnologico 12 CFU 12 CFU 12 CFU 19

20 - Elementi di Intelligence - Analisi di Intelligence - Terrorismo Interno e Internazionale - Sistemi Criminali - Criminalità Internazionale ALTRE ATTIVITA EPG (Esperienze Pratiche Guidate) (seminari pratici; simulate; analisi di casi clinici; esercitazioni pratiche relative a studio e redazione di perizie e consulenze inerenti la Criminologia e le Scienze Forensi; svolgimento di esercitazione pratiche sulle Indagini Difensive; elaborazione di progetti inerenti la Sicurezza Urbana e la Security; analisi pianificazione e studio di operazioni di intelligence) Tali attività hanno la finalità di consentire ai frequentanti di addivenire ad una compiuta, consapevole e corretta applicazione della Metodologia della Tecnica e della Deontologia finalizzate alla redazione di: pareri, consulenze tecniche e perizie, nonché alla predisposizione di note critiche. Partecipazioni a Congressi, Convegni, Seminari. PROVA FINALE Attività di studio e di ricerca finalizzate alla preparazione e discussione della Tesi finale di Diploma di Master TOTALE 5 CFU 7 CFU 60 CFU Il Master si articola nella preparazione di base relativa alle Scienze Forensi ed in quella specialistica propria delle singole aree: Criminologia, Investigazione, Security e Intelligence, nonché nella esperienza empirica, realizzata attraverso seminari pratici, stages e esperienze pratiche guidate, presso sedi istituzionali e privati consorziati (Forze di Polizia; Centri di Ricerca; Istituti di Investigazioni; Studi per le Indagini Difensive; Studi per le Indagini Criminalistiche e Forensi), finalizzata alla acquisizione della metodologia operativa, del saper fare e del saper essere. Durante l Anno Accademico ai frequentati vengono fornite oltre ad una serie di dispense predisposte dai Docenti del Master, Testi ed indicazioni bibliografiche su cui approfondire ulteriormente le tematiche trattate durante le Lezioni, i Seminari, le EPG, i Congressi ed i Convegni. A conclusione dei moduli didattici, si svolgeranno prove scritte e orali, per verificare il grado di apprendimento raggiunto dai frequentanti; le valutazioni saranno espresse in trentesimi. La frequenza alle attività didattiche del corso è obbligatoria e deve essere attestata con le firme degli iscritti; assenze per oltre il 25% del monte ore complessivo delle lezioni comporteranno l impossibilità di conseguire il titolo. In caso di mancata frequenza, di scarso profitto o di comportamenti comunque censurabili, il Consiglio Didattico Scientifico del Master può decidere la sospensione o l esclusione del partecipante. In tali casi le quote di iscrizione versate non sono rimborsabili. Al termine del corso è prevista la discussione di un elaborato finale (Tesi di Master) redatto dal singolo iscritto, su uno specifico argomento concordato con un Docente del Master ed inserito nel progetto formativo. 20

Domande e risposte sui Master universitari della Sapienza

Domande e risposte sui Master universitari della Sapienza Domande e risposte sui Master universitari della Sapienza Che cos è un Master Universitario? Il Master Universitario è un corso di perfezionamento scientifico e di alta qualificazione formativa, finalizzato

Dettagli

FAQ MASTER & CORSI DI PERFEZIONAMENTO

FAQ MASTER & CORSI DI PERFEZIONAMENTO FAQ MASTER & CORSI DI PERFEZIONAMENTO 1. Qual è la differenza tra Master di primo livello e Master di secondo livello? 2. Ai fini dell ammissione al Master, cosa bisogna fare se si possiede un titolo di

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE D.R. n.1035/2015 Università degli Studi Internazionali di Roma - UNINT In collaborazione con CONFAPI MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

Dettagli

MANIFESTO DEGLI STUDI

MANIFESTO DEGLI STUDI UFFICIO ALTA FORMAZIONE ED ESAMI DI STATO MANIFESTO DEGLI STUDI MASTER DI II LIVELLO con modalità didattica multimediale, integrata e a distanza MANAGEMENT E DIRIGENZA NELLA SCUOLA (istituito ai sensi

Dettagli

Università degli Studi di Roma Tor Vergata

Università degli Studi di Roma Tor Vergata Università degli Studi di Roma Tor Vergata DIPARTIMENTO DI ECONOMIA E FINANZA MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ECONOMIA DELLA CULTURA: POLITICHE, GOVERNO E GESTIONE modalità didattica mista presenza/distanza

Dettagli

17/04/2015 IL RETTORE

17/04/2015 IL RETTORE Protocollo 7882 VII/1 Data 26/03/2015 Rep. D.R n. 377-2015 Area Didattica Servizi agli Studenti e Alta Formazione Responsabile Dott. Antonio Formato Settore Alta Formazione Responsabile Dott. Tommaso Vasco

Dettagli

BANDO PER L AMMISSIONE AL PERCORSO FORMATIVO PER TECNICO SUPERIORE PER L'APPROVVIGIONAMENTO ENERGETICO E LA COSTRUZIONE DI IMPIANTI

BANDO PER L AMMISSIONE AL PERCORSO FORMATIVO PER TECNICO SUPERIORE PER L'APPROVVIGIONAMENTO ENERGETICO E LA COSTRUZIONE DI IMPIANTI BANDO PER L AMMISSIONE AL PERCORSO FORMATIVO PER TECNICO SUPERIORE PER L'APPROVVIGIONAMENTO ENERGETICO E LA COSTRUZIONE DI IMPIANTI LA FONDAZIONE ISTITUTO TECNICO SUPERIORE PER L EFFICIENZA ENERGETICA

Dettagli

Destinazione: IRLANDA. art. 1 SOGGETTO PROPONENTE E OGGETTO. indice una selezione

Destinazione: IRLANDA. art. 1 SOGGETTO PROPONENTE E OGGETTO. indice una selezione AVVISO DI SELEZIONE PER L ATTUAZIONE DEL PROGRAMMA LEONARDO DA VINCI Progetto M.E.D. Progetto nr. LLP-LdV-PLM-11-IT-254 Titolo M.E.D. (N. LLPLink 2011-1-IT1-LEO02-01757) Destinazione: IRLANDA art. 1 SOGGETTO

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BRESCIA

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BRESCIA Bando di ammissione al Master di II livello in BIM-BASED CONSTRUCTION PROJECT MANAGEMENT (VISUAL PM) ANNO ACCADEMICO 2014/2015 Ai sensi del comma 9 dell art. 7 del D.M. 270/99 e del Regolamento d Ateneo

Dettagli

Università degli Studi di Siena CORSO DI PERFEZIONAMENTO IN STRUMENTI STATISTICI PER L ANALISI DELLA QUALITÀ PERCEPITA IN SANITÀ A.A.

Università degli Studi di Siena CORSO DI PERFEZIONAMENTO IN STRUMENTI STATISTICI PER L ANALISI DELLA QUALITÀ PERCEPITA IN SANITÀ A.A. Università degli Studi di Siena CORSO DI PERFEZIONAMENTO IN STRUMENTI STATISTICI PER L ANALISI DELLA QUALITÀ PERCEPITA IN SANITÀ A.A. 2011/2012 Art. 1 Oggetto del bando 1. L Università degli Studi di Siena

Dettagli

Facoltà di MEDICINA E ODONTOIATRIA BANDO DI CONCORSO ANNO ACCADEMICO 2014/2015

Facoltà di MEDICINA E ODONTOIATRIA BANDO DI CONCORSO ANNO ACCADEMICO 2014/2015 D.R. n. 3060 Facoltà di MEDICINA E ODONTOIATRIA BANDO DI CONCORSO ANNO ACCADEMICO 2014/2015 MASTER DI I LIVELLO IN TRATTAMENTO PRE-OSPEDALIERO E INTRA-OSPEDALIERO DEL POLITRAUMA VISTA la legge n. 341 del

Dettagli

ORDINE DEGLI STUDI A.A. 2012 2013 A CURA DELLA PRESIDENZA E DEL NUCLEO DI VALUTAZIONE DI FACOLTA

ORDINE DEGLI STUDI A.A. 2012 2013 A CURA DELLA PRESIDENZA E DEL NUCLEO DI VALUTAZIONE DI FACOLTA ORDINE DEGLI STUDI A.A. 2012 2013 A CURA DELLA PRESIDENZA E DEL NUCLEO DI VALUTAZIONE DI FACOLTA Pag 2 INDICE Parte Prima 1. MANIFESTO DEGLI STUDI PER GLI IMMATRICOLATI A.A. 2012-2013 1.1 Laurea Magistrale

Dettagli

Area Didattica e Servizi agli Studenti Ufficio Convenzioni, Innovazione e Qualità della Didattica. Il Rettore

Area Didattica e Servizi agli Studenti Ufficio Convenzioni, Innovazione e Qualità della Didattica. Il Rettore Area Didattica e Servizi agli Studenti Ufficio Convenzioni, Innovazione e Qualità della Didattica Il Rettore Decreto n. 122549 (1147) Anno _2012 VISTO l art. 3, comma 9, del D.M. 22 ottobre 2004, n. 270

Dettagli

Università Vita~Salute San Raffaele

Università Vita~Salute San Raffaele Università Vita~Salute San Raffaele DECRETO RETTORALE N. 4185 IL RETTORE Visto lo Statuto dell'università Vita-Salute San Raffaele approvato con Decreto del Ministero dell'università e della Ricerca Scientifica

Dettagli

ALMA MATER STUDIORUM UNIVERSITÀ DI BOLOGNA

ALMA MATER STUDIORUM UNIVERSITÀ DI BOLOGNA Bando di concorso per l ammissione al Master universitario di I livello in International Management - MIEX Sede di Bologna codice: 8367 Anno Accademico 2014-2015 Scadenza bando: 14 luglio 2014 ore 13,00

Dettagli

UNIVERSITA per Stranieri Dante Alighieri Reggio di Calabria

UNIVERSITA per Stranieri Dante Alighieri Reggio di Calabria di UNIVERSITA per Stranieri Dante Alighieri Reggio di Calabria Master di I livello in Manager delle imprese sociali e delle organizzazioni non lucrative di utilità sociale Indirizzi: - Manager delle Imprese

Dettagli

Bando di concorso Master di II Livello A.A. 2015/2016

Bando di concorso Master di II Livello A.A. 2015/2016 Bando di concorso Master di II Livello A.A. 2015/2016 Art. 1 - Attivazione Master di II livello L Istituto di MANAGEMENT ha attivato presso la Scuola Superiore Sant Anna di Pisa, ai sensi dell art. 3 dello

Dettagli

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master Il Rettore Decreto Rep. n 1339 Prot. n 13549 Data 29.04.2014 Titolo III Classe V UOR SOFPL VISTO lo Statuto del Politecnico di Milano; VISTO il D.M. 3.11.1999, n.509; VISTO Il D.M. 22.10.2004, n. 270;

Dettagli

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master Il Rettore Decreto Rep. n 2185 Prot. n 25890 Data 30.06.2014 Titolo III Classe V UOR SOFPL VISTO lo Statuto del Politecnico di Milano; VISTO il D.M. 3.11.1999, n.509; VISTO Il D.M. 22.10.2004, n. 270;

Dettagli

Università degli Studi di Macerata MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN

Università degli Studi di Macerata MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN Università degli Studi di Macerata MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN FORMAZIONE, GESTIONE E CONSERVAZIONE DI ARCHIVI DIGITALI IN AMBITO PUBBLICO E PRIVATO Anno Accademico 2014/2015 VIII edizione BANDO

Dettagli

Settore Sviluppo Socio Economico e Culturale Servizio Pubblica Istruzione Tel. 079679952 Fax 079679991

Settore Sviluppo Socio Economico e Culturale Servizio Pubblica Istruzione Tel. 079679952 Fax 079679991 C 1 I V I T A S E M P L I T Settore Sviluppo Socio Economico e Culturale Servizio Pubblica Istruzione Tel. 079679952 Fax 079679991 SCUOLA CIVICA DI MUSICA DI TEMPIO PAUSANIA In collaborazione con i comuni

Dettagli

Management delle Strutture di Prossimità e delle Forme Associative nell Assistenza Territoriale

Management delle Strutture di Prossimità e delle Forme Associative nell Assistenza Territoriale - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - AREA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE, SANITÀ E NON

Dettagli

MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011

MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011 Livello: I CFU: 60 MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011 Direttore del corso: Comitato Scientifico: Cognome Nome Qualifica SSD Università/Facoltà/ Dipartimento Roveda Alberto Ric.

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL CONFERIMENTO DEGLI INSEGNAMENTI NEI CORSI DI STUDIO DELL OFFERTA FORMATIVA. Titolo I Norme comuni

REGOLAMENTO PER IL CONFERIMENTO DEGLI INSEGNAMENTI NEI CORSI DI STUDIO DELL OFFERTA FORMATIVA. Titolo I Norme comuni REGOLAMENTO PER IL CONFERIMENTO DEGLI INSEGNAMENTI NEI CORSI DI STUDIO DELL OFFERTA FORMATIVA Titolo I Norme comuni Art. 1 Oggetto e finalità del Regolamento 1. Il presente regolamento disciplina il conferimento

Dettagli

ARTICOLO 1 Ambito di applicazione

ARTICOLO 1 Ambito di applicazione REGOLAMENTO STUDENTI DELL UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MILANO Approvato dal Senato Accademico con delibera del 10 giugno 2008 e modificato con delibera del Senato Accademico del 14 giugno 2011 Decreto rettorale

Dettagli

STRANIERE. Guida. breve. Ufficio didattica. Fax: 06 57338347. studentee. modulistica);

STRANIERE. Guida. breve. Ufficio didattica. Fax: 06 57338347. studentee. modulistica); DIPARTIMENTO DI LINGUE, LETTERATURE E CULTURE STRANIERE Corso di laurea triennale in LINGUE E CULTURE STRANIERE Classe L 11/Classe dellee lauree in Lingue e culture moderne Guida breve per l orientamento

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MODENA E REGGIO EMILIA DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA. (Avviso al pubblico) IL DIRETTORE DEL DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MODENA E REGGIO EMILIA DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA. (Avviso al pubblico) IL DIRETTORE DEL DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MODENA E REGGIO EMILIA DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA Modena, il _ 11.01.2012 Prot. N 9 Pos. N /_ (Avviso al pubblico) IL DIRETTORE DEL DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA VISTO il DPR 22 dicembre

Dettagli

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master Il Rettore Decreto Rep. n 1115 Prot. n 8165 Data 23.04.2009 Titolo III Classe V UOR Post Laurea - Master VISTO lo Statuto del Politecnico di Milano; VISTO il D.M. 3.11.1999, n.509; VISTO Il D.M. 22.10.2004,

Dettagli

Prove di ingresso ai corsi di Laurea Magistrale (AREA DIDATTICA E PROMOZIONE DELLA LINGUA ITALIANA) A.A. 2014-2015

Prove di ingresso ai corsi di Laurea Magistrale (AREA DIDATTICA E PROMOZIONE DELLA LINGUA ITALIANA) A.A. 2014-2015 Prove di ingresso ai corsi di Laurea Magistrale (AREA DIDATTICA E PROMOZIONE DELLA LINGUA ITALIANA) A.A. 2014-2015 Ai sensi del D.M. n. 270/2004 gli studenti che intendono iscriversi ad un corso di laurea

Dettagli

IL MINISTRO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA

IL MINISTRO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA DECRETO 30 settembre 2011. Criteri e modalità per lo svolgimento dei corsi di formazione per il conseguimento della specializzazione per le attività di sostegno, ai sensi degli articoli 5 e 13 del decreto

Dettagli

CONTRATTO CON LO STUDENTE A.A. 2014/2015

CONTRATTO CON LO STUDENTE A.A. 2014/2015 Si ricorda che alla domanda d iscrizione dovranno essere allegate 2 copie originali di questo contratto, tutte debitamente firmate dallo studente nelle parti indicate. CONTRATTO CON LO STUDENTE A.A. 2014/2015

Dettagli

Classe e ordinamento del Corso di studio (es. classe L24 ordinamento 270/04 oppure classe 15 ordinamento 509/99)

Classe e ordinamento del Corso di studio (es. classe L24 ordinamento 270/04 oppure classe 15 ordinamento 509/99) Mod. 6322/triennale Marca da bollo da 16.00 euro Domanda di laurea Valida per la prova finale dei corsi di studio di primo livello Questo modulo va consegnato alla Segreteria amministrativa del Corso a

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL RECLUTAMENTO DEI RICERCATORI A TEMPO DETERMINATO

REGOLAMENTO PER IL RECLUTAMENTO DEI RICERCATORI A TEMPO DETERMINATO Art. 1 - Finalità e ambito di applicazione Il presente Regolamento, emanato ai sensi della legge 9 maggio 1989, n. 168, disciplina, in armonia con i principi generali stabiliti dalla Carta Europea dei

Dettagli

Bando di concorso per l ammissione al MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO CULTURA DELL INNOVAZIONE, MERCATI E CREAZIONE D IMPRESA.

Bando di concorso per l ammissione al MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO CULTURA DELL INNOVAZIONE, MERCATI E CREAZIONE D IMPRESA. Bando di concorso per l ammissione al MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO CULTURA DELL INNOVAZIONE, MERCATI E CREAZIONE D IMPRESA Sede di Bologna codice: 8159 Anno Accademico 2008/09 Scadenza Bando : 31

Dettagli

REGOLAMENTO PER GLI AFFIDAMENTI E I CONTRATTI PER ESIGENZE DIDATTICHE, ANCHE INTEGRATIVE, AI SENSI DELLA LEGGE 240/2010. Art. 1 Ambito di applicazione

REGOLAMENTO PER GLI AFFIDAMENTI E I CONTRATTI PER ESIGENZE DIDATTICHE, ANCHE INTEGRATIVE, AI SENSI DELLA LEGGE 240/2010. Art. 1 Ambito di applicazione REGOLAMENTO PER GLI AFFIDAMENTI E I CONTRATTI PER ESIGENZE DIDATTICHE, ANCHE INTEGRATIVE, AI SENSI DELLA LEGGE 240/2010 Art. 1 Ambito di applicazione L Università, in applicazione del D.M. 242/98 ed ai

Dettagli

FAQ Domande più frequenti sugli esami di Stato per la professione di Dottore commercialista e di Esperto contabile

FAQ Domande più frequenti sugli esami di Stato per la professione di Dottore commercialista e di Esperto contabile FAQ Domande più frequenti sugli esami di Stato per la professione di Dottore commercialista e di Esperto contabile Quante volte l anno si svolgono gli esami di Stato? Sono previste due sessioni d esame

Dettagli

MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016

MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016 MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016 Presentazione L'Università Ca' Foscari Venezia e l'escp Europe hanno ideato il Doppio Master universitario in Management

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO Anno Accademico 2014 2015 X Edizione MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI In collaborazione con Federazione Relazioni Pubbliche Italiana DIRETTORE: Prof. Gennaro Iasevoli

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO DI ATENEO AI SENSI DEL D.M. 270/04

REGOLAMENTO DIDATTICO DI ATENEO AI SENSI DEL D.M. 270/04 REGOLAMENTO DIDATTICO DI ATENEO AI SENSI DEL D.M. 270/04 1 Indice Art. 1 - Definizioni...4 Art. 2 - Autonomia Didattica... 5 Art. 3 - Titoli, Corsi di studio e Corsi di Alta Formazione.... 5 Art. 4 - Rilascio

Dettagli

MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT

MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT edizione 2015 Foto di Benedetta Pitscheider Se il tuo futuro è lo spettacolo, il tuo presente è il Master in Performing Arts Management in collaborazione con OSMOSI

Dettagli

A) COMPETENZE DI BASE

A) COMPETENZE DI BASE AVVISO DI PROCEDURA SELETTIVA PER LA COSTITUZIONE DI UN ELENCO DI FORMATORI NELL' AMBITO DEI PERCORSI TRIENNALI DI ISTRUZIONE E FORMAZIONE PROFESSIONALE (FORMAZIONE INIZIALE 14-18 ANNI) CUI CONFERIRE,

Dettagli

REGOLAMENTO IMMATRICOLAZIONI, ISCRIZIONI, TASSE E CONTRIBUTI PER STUDENTI DI CORSI DI LAUREA, DI LAUREA MAGISTRALE, DI LAUREA MAGISTRALE A CICLO

REGOLAMENTO IMMATRICOLAZIONI, ISCRIZIONI, TASSE E CONTRIBUTI PER STUDENTI DI CORSI DI LAUREA, DI LAUREA MAGISTRALE, DI LAUREA MAGISTRALE A CICLO REGOLAMENTO IMMATRICOLAZIONI, ISCRIZIONI, TASSE E CONTRIBUTI PER STUDENTI DI CORSI DI LAUREA, DI LAUREA MAGISTRALE, DI LAUREA MAGISTRALE A CICLO UNICO E CORSI SINGOLI INDICE TITOLO I - IMMATRICOLAZIONI,

Dettagli

BANDO DI SELEZIONE ESPERTI PON- FSE - 2007-IT 05 1 PO007 Competenze per lo sviluppo Annualità 2014 IL DIRIGENTE SCOLASTICO

BANDO DI SELEZIONE ESPERTI PON- FSE - 2007-IT 05 1 PO007 Competenze per lo sviluppo Annualità 2014 IL DIRIGENTE SCOLASTICO ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE LUIGI EINAUDI Distr. Sc. n 9 - Via V. Veneto 89822 SERRA SAN BRUNO (VV) FONDI STRUTTURALI 2007-2013 PEC: vvis003008@pec.istruzione.it PROGRAMMA OPERATIVO NAZIONALE FONDO

Dettagli

DIPARTIMENTO DI SCIENZE NEUROLOGICHE E PSICHIATRICHE Eugenio Ferrari

DIPARTIMENTO DI SCIENZE NEUROLOGICHE E PSICHIATRICHE Eugenio Ferrari Decreto Direttoriale n. 51 del 20.06.2011 SELEZIONE PUBBLICA, PER TITOLI E COLLOQUIO, PER IL CONFERIMENTO DI UN INCARICO INDIVIDUALE CON CONTRATTO DI COLLABORAZIONE COORDINATA E CONTINUATIVA VISTA DEL

Dettagli

Facoltà di Scienze e Tecnologie Corso di laurea magistrale in Gestione dell ambiente naturale e delle aree protette

Facoltà di Scienze e Tecnologie Corso di laurea magistrale in Gestione dell ambiente naturale e delle aree protette Facoltà di Scienze e Tecnologie Corso di laurea magistrale in Gestione dell ambiente naturale e delle aree protette Sede: Dipartimento di Scienze Ambientali, sez. Botanica ed Ecologia - Via Pontoni, 5

Dettagli

REGOLAMENTO DELLE ATTIVITA FORMATIVE DELLA SCUOLA SUPERIORE SANT ANNA

REGOLAMENTO DELLE ATTIVITA FORMATIVE DELLA SCUOLA SUPERIORE SANT ANNA REGOLAMENTO DELLE ATTIVITA FORMATIVE DELLA SCUOLA SUPERIORE SANT ANNA Emanato con D.R. n. 306 del 17/07/2012 Integrato con D.R. n. 65 12/02/2014. DISPOSIZIONI PRELIMINARI Articolo 1 (Oggetto) 1. Il presente

Dettagli

Art. 1. (Indizione concorso)

Art. 1. (Indizione concorso) Allegato 1 al Provvedimento del Direttore dell Istituto TeCIP n. 66 del 10/02/2015 Concorso per l attribuzione di due Borse di studio per attività di ricerca della durata di 12 mesi ciascuna presso l Istituto

Dettagli

Master di I livello In PROJECT MANAGEMENT. (1500 h 60 CFU) Anno Accademico 2014/2015 I edizione I sessione

Master di I livello In PROJECT MANAGEMENT. (1500 h 60 CFU) Anno Accademico 2014/2015 I edizione I sessione Master di I livello In PROJECT MANAGEMENT (1500 h 60 CFU) Anno Accademico 2014/2015 I edizione I sessione Art. 1 ATTIVAZIONE L Università degli Studi Niccolò Cusano Telematica Roma attiva il Master di

Dettagli

MASTER DI II LIVELLO IN DIREZIONE E MANAGEMENT DELLE AZIENDE SANITARIE (DIMAS) - II EDIZIONE -

MASTER DI II LIVELLO IN DIREZIONE E MANAGEMENT DELLE AZIENDE SANITARIE (DIMAS) - II EDIZIONE - UNIVERSITÀ TELEMATICA LEONARDO DA VINCI A.A 2012/2013 MASTER DI II LIVELLO IN DIREZIONE E MANAGEMENT DELLE AZIENDE SANITARIE (DIMAS) - II EDIZIONE - Direttore Prof. Massimo Sargiacomo Università G. d Annunzio

Dettagli

AZIENDA OSPEDALIERA OSPEDALE NIGUARDA CA GRANDA MILANO AVVISO PUBBLICO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICO LIBERO-PROFESSIONALE SI RENDE NOTO

AZIENDA OSPEDALIERA OSPEDALE NIGUARDA CA GRANDA MILANO AVVISO PUBBLICO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICO LIBERO-PROFESSIONALE SI RENDE NOTO AZIENDA OSPEDALIERA OSPEDALE NIGUARDA CA GRANDA MILANO Atti 184/10 all. 45/8 Riapertura termini riferimento 122 INGECLI AVVISO PUBBLICO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICO LIBERO-PROFESSIONALE SI RENDE NOTO

Dettagli

BANDO PER L'AMMISSIONE AI CORSI DI LAUREA IN INGEGNERIA

BANDO PER L'AMMISSIONE AI CORSI DI LAUREA IN INGEGNERIA UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI BRESCIA ANNO ACCADEMICO 2013/2014 BANDO PER L'AMMISSIONE AI CORSI DI LAUREA IN INGEGNERIA Sono aperte le immatricolazioni per l anno accademico 2013/2014 ai corsi di laurea in

Dettagli

Scheda Unica Annuale del Corso di Studio (SUA-CdS) Le informazioni relative agli elementi asteriscati non sono pubbliche

Scheda Unica Annuale del Corso di Studio (SUA-CdS) Le informazioni relative agli elementi asteriscati non sono pubbliche Scheda Unica Annuale del Corso di Studio (SUA-CdS) Le informazioni relative agli elementi asteriscati non sono pubbliche I.a. Presentazione del Corso di Studio Denominazione del Corso di Studio Denominazione

Dettagli

Test d ingresso per i curricula in lingua inglese Coloro che intendono iscriversi ai curricula in lingua inglese Economics of Financial and Insurance

Test d ingresso per i curricula in lingua inglese Coloro che intendono iscriversi ai curricula in lingua inglese Economics of Financial and Insurance Note e istruzioni per i test di ingresso ai Corsi di Studio del Dipartimento di Scienze Economiche, Aziendali, Matematiche e Statistiche (DEAMS) a.a. 2013/2014 Gli insegnamenti relativi ai Corsi di Laurea

Dettagli

CORSO DI LAUREA IN BENI ENOGASTRONOMICI D.M. n. 270/2004

CORSO DI LAUREA IN BENI ENOGASTRONOMICI D.M. n. 270/2004 CORSO DI LAUREA IN BENI ENOGASTRONOMICI D.M. n. 270/2004 REGOLAMENTO PER LO SVOLGIMENTO DEL TIROCINIO E DELL ESAME FINALE PER IL CONSEGUIMENTO DEL TITOLO DI STUDIO Art. 1 Ambito di applicazione Il presente

Dettagli

IL DIRETTORE. Data 20.03.2015. Protocollo 7481-VII.1. Rep. DDIP n. 169. Settore Amministrazione e contabilità. Oggetto 1/10

IL DIRETTORE. Data 20.03.2015. Protocollo 7481-VII.1. Rep. DDIP n. 169. Settore Amministrazione e contabilità. Oggetto 1/10 Protocollo 7481-VII.1 Data 20.03.2015 Rep. DDIP n. 169 Settore Amministrazione e contabilità Responsabile Maria De Benedittis Oggetto Procedura selettiva pubblica per titoli e colloquio per la stipula

Dettagli

SEZIONE PRIMAVERA PROGETTO DI AMPLIAMENTO DELL OFFERTA FORMATIVA RIVOLTO AI BAMBINI DAI 24 36 MESI A.S. 2012/13

SEZIONE PRIMAVERA PROGETTO DI AMPLIAMENTO DELL OFFERTA FORMATIVA RIVOLTO AI BAMBINI DAI 24 36 MESI A.S. 2012/13 Con l Europa investiamo nel vostro futuro DIREZIONE DIDATTICA STATALE Circolo San Giovanni Bosco C.so Fornari, 68-70056 - MOLFETTA (Ba) Tel 080809 Fax 0808070 Codice Fiscale N 80047079 Distretto n. 6 Molfetta

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PERUGIA

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PERUGIA UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PERUGIA REGOLAMENTO PROCEDURE TERMINI E TASSE (Modificato con D.R. n.1508 del 31/07/2013) INDICE PARTE I NORME GENERALI Art. 1 Art. 2 Ambito di applicazione Definizioni PARTE

Dettagli

AVVISO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE A NORMA DELL ARTICOLO 7 COMMA 6, D.LGS N. 165 DEL 30.03.2001 E SS.MM.II.

AVVISO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE A NORMA DELL ARTICOLO 7 COMMA 6, D.LGS N. 165 DEL 30.03.2001 E SS.MM.II. AVVISO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE A NORMA DELL ARTICOLO 7 COMMA 6, D.LGS N. 165 DEL 30.03.2001 E SS.MM.II. In esecuzione della deliberazione del Direttore generale n. 765 del 30.04.2013,

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI CAGLIARI DIREZIONE PER LA DIDATTICA E L ORIENTAMENTO

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI CAGLIARI DIREZIONE PER LA DIDATTICA E L ORIENTAMENTO D.R. n. 1000 del 16.7.2013 Master di I Livello in MANAGEMENT DEI PRODOTTI E SERVIZI DELLA COMUNICAZIONE I L R E T T O R E VISTO lo Statuto dell'università degli Studi di Cagliari, emanato con D.R. n. 339

Dettagli

Regolamento per l attribuzione dei crediti formativi altre attività

Regolamento per l attribuzione dei crediti formativi altre attività UNIVERSITA DEGLI STUDI DI GENOVA Scuola Politecnica, Dipartimento di Scienze per l Architettura Regolamento per l attribuzione dei crediti formativi altre attività Corso di Laurea TRIENNALE IN DISEGNO

Dettagli

MANAGEMENT NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE

MANAGEMENT NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE Master di I livello in MANAGEMENT NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE In Sigla Master 74 Anno Accademico 2009/2010 (1500 ore 60 CFU) TITOLO Management nelle organizzazioni sanitarie FINALITÀ Con la locuzione

Dettagli

REGOLAMENTO DI ATENEO SUL RECLUTAMENTO DEI RICERCATORI A TEMPO DETERMINATO

REGOLAMENTO DI ATENEO SUL RECLUTAMENTO DEI RICERCATORI A TEMPO DETERMINATO UNIVERSITA DEGLI STUDI DI SASSARI REGOLAMENTO DI ATENEO SUL RECLUTAMENTO DEI RICERCATORI A TEMPO DETERMINATO Testo approvato definitivamente dal Senato Accademico e dal Consiglio di Amministrazione rispettivamente

Dettagli

FACOLTA DI ECONOMIA CALCOLO MEDIA DI LAUREA

FACOLTA DI ECONOMIA CALCOLO MEDIA DI LAUREA LAUREE QUADRIENNALI: FACOLTA DI ECONOMIA CALCOLO MEDIA DI LAUREA o ECONOMIA E COMMERCIO media aritmetica dei voti degli esami di profitto con esclusione dei voti delle Teologie e di quelli riguardanti

Dettagli

Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 2014/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI

Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 2014/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 201/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI Art. 1 - Attivazione e scopo del Master 1 E' attivato per l'a.a. 201/2015 presso l'università

Dettagli

CONSIGLIO NAZIONALE FORENSE PRESSO IL MINISTERO DELLA GIUSTIZIA

CONSIGLIO NAZIONALE FORENSE PRESSO IL MINISTERO DELLA GIUSTIZIA REGOLAMENTO 16 luglio 2014, n. 6 Regolamento per la formazione continua IL CONSIGLIO NAZIONALE FORENSE nella seduta del 16 luglio 2014 visto l art. 11 della legge 31 dicembre 2012, n. 247, rubricato Formazione

Dettagli

REGOLAMENTO SUI CULTORI DELLA MATERIA

REGOLAMENTO SUI CULTORI DELLA MATERIA Articolo 1 Ambito di applicazione REGOLAMENTO SUI CULTORI DELLA MATERIA 1. Il presente Regolamento disciplina le modalità di nomina dei Cultori della materia e le loro attività. Articolo 2 Funzioni 1.

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PERUGIA

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PERUGIA UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PERUGIA REGOLAMENTO PROCEDURE TERMINI E TASSE (Modificato con delibera del Senato Accademico del 19 luglio 2011) INDICE PARTE I NORME GENERALI Art. 1 Art. 2 Ambito di applicazione

Dettagli

Comune di Lecco AVVISO DI MOBILITA VOLONTARIA FRA ENTI PUBBLICI ABILE CATEGORIA

Comune di Lecco AVVISO DI MOBILITA VOLONTARIA FRA ENTI PUBBLICI ABILE CATEGORIA Comune di Lecco Prot. n. 50286 AVVISO DI MOBILITA VOLONTARIA FRA ENTI PUBBLICI PER LA EVENTUALE COPERTURA RA A TEMPO INDETERMINATO DI UN POSTO DI FUNZIONARIO DA INQUADRARE NEL PROFILO AMMINISTRATIVO, O

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA ELETTRICA Second level degree in electrical engineering

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA ELETTRICA Second level degree in electrical engineering REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA ELETTRICA Second level degree in electrical engineering ( MODIFICATO IL 29 giugno 2009) Classe 31/S Politecnico di Bari I A Facoltà

Dettagli

REGIONE TOSCANA. AZIENDA U.S.L. N. 12 di VIAREGGIO (LU)

REGIONE TOSCANA. AZIENDA U.S.L. N. 12 di VIAREGGIO (LU) REGIONE TOSCANA AZIENDA U.S.L. N. 12 di VIAREGGIO (LU) AVVISO DI SELEZIONE PUBBLICA PER IL CONFERIMENTO DI UN INCARICO DI LAVORO AUTONOMO LIBERO PROFESSIONALE A T. D. PER L'ACQUISIZIONE DI PRESTAZIONI

Dettagli

IL DIRETTORE DELL AREA RISORSE UMANE, ORGANIZZAZIONE E INNOVAZIONE

IL DIRETTORE DELL AREA RISORSE UMANE, ORGANIZZAZIONE E INNOVAZIONE SELEZIONE PUBBLICA PER ESAMI, PER LA FORMAZIONE DI UNA GRADUATORIA PER ASSUNZIONI A TEMPO DETERMINATO DI ASSISTENTE AI SERVIZI AMMINISTRATIVI E CONTABILI CAT. C1. IL DIRETTORE DELL AREA RISORSE UMANE,

Dettagli

Enti Pubblici ASL AZIENDA UNITA' SANITARIA LOCALE ROMA G

Enti Pubblici ASL AZIENDA UNITA' SANITARIA LOCALE ROMA G Enti Pubblici ASL AZIENDA UNITA' SANITARIA LOCALE ROMA G Avviso Avviso pubblico, per titoli e colloquio, per la copertura a tempo determinato di n. 12 posti di Dirigente medico - Area medica e delle specialità

Dettagli

CORSI AGGIORNAMENTO UNIVERSITARIO BANDO INPS GESTIONE E DIPENDENTI PUBBLICI - INFORMAZIONI INTEGRATIVE TIVE - A.A. 2013/2014

CORSI AGGIORNAMENTO UNIVERSITARIO BANDO INPS GESTIONE E DIPENDENTI PUBBLICI - INFORMAZIONI INTEGRATIVE TIVE - A.A. 2013/2014 CORSI AGGIORNAMENTO UNIVERSITARIO A.A. 2013/2014 BANDO INPS GESTIONE E DIPENDENTI PUBBLICI - INFORMAZIONI INTEGRATIVE TIVE - In data 10 febbraio 2014, l INPS ha pubblicato il bando che mette a concorso

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI CAGLIARI DIREZIONE PER LA DIDATTICA E L ORIENTAMENTO

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI CAGLIARI DIREZIONE PER LA DIDATTICA E L ORIENTAMENTO UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI CAGLIARI DIREZIONE PER LA DIDATTICA E L ORIENTAMENTO D. R. 767 del 30/06/2014 MANIFESTO GENERALE DEGLI STUDI ANNO ACCADEMICO 2014/2015 IL RETTORE VISTA la Legge 19 novembre 1990

Dettagli

Rapporto di Riesame - frontespizio

Rapporto di Riesame - frontespizio Rapporto di Riesame - frontespizio Denominazione del Corso di Studio : TECNOLOGIE ALIMENTARI Classe : L26 Sede : POTENZA - Scuola di Scienze Agrarie, Forestali, Alimentari ed Ambientali - SAFE Primo anno

Dettagli

COMUNE DI PREGNANA MILANESE Provincia di Milano REGOLAMENTO DEL PREMIO DI LAUREA EUGENIO ZUCCHETTI

COMUNE DI PREGNANA MILANESE Provincia di Milano REGOLAMENTO DEL PREMIO DI LAUREA EUGENIO ZUCCHETTI REGOLAMENTO DEL PREMIO DI LAUREA EUGENIO ZUCCHETTI 1 OGGETTO DEL PREMIO l Amministrazione Comunale di Pregnana Milanese Assessorato alla Cultura istituisce un premio annuale di laurea intitolato alla memoria

Dettagli

UNIONE TERRED ACQUA IL RESPONSABILE P.O.

UNIONE TERRED ACQUA IL RESPONSABILE P.O. SERVIZIO PERSONALE SCADENZA 13/08/2015 AVVISO DI MOBILITA PER EVENTUALE ASSUNZIONE A TEMPO INDETERMINATO E TEMPO PIENO, DI N. 1 POSTO DI ISTRUTTORE DIRETTIVO AMMINISTRATIVO CAT. GIUR. D1, DEL COMUNE DI

Dettagli

AVVISO DI PUBBLICA SELEZIONE PER L AMMISSIONE AL CORSO INTEGRATIVO/ABBREVIATO PER OPERATORE SOCIO SANITARIO Anno Formativo 2014/2015

AVVISO DI PUBBLICA SELEZIONE PER L AMMISSIONE AL CORSO INTEGRATIVO/ABBREVIATO PER OPERATORE SOCIO SANITARIO Anno Formativo 2014/2015 U.O.S.D. FORMAZIONE EDUCAZIONE E PROMOZIONE DELLA SALUTE Scadenza 15 DICEMBRE 2014 AVVISO DI PUBBLICA SELEZIONE PER L AMMISSIONE AL CORSO INTEGRATIVO/ABBREVIATO PER OPERATORE SOCIO SANITARIO Anno Formativo

Dettagli

ALLEGATO A) SCHEMA DELLA DOMANDA PER I CANDIDATI CITTADINI ITALIANI (in carta semplice)

ALLEGATO A) SCHEMA DELLA DOMANDA PER I CANDIDATI CITTADINI ITALIANI (in carta semplice) ALLEGATO A) SCHEMA DELLA DOMANDA PER I CANDIDATI CITTADINI ITALIANI (in carta semplice) All Università degli Studi di Udine Ripartizione del personale Ufficio Concorsi Via Palladio 8 33100 UDINE Il sottoscritto...

Dettagli

E INDETTA. Art. 1. Articolo 2

E INDETTA. Art. 1. Articolo 2 Direttore: Prof. Filippo Rossi Fanelli SELEZIONE PUBBLICA, PER TITOLI E COLLOQUIO, PER IL CONFERIMENTO DI N. 1 INCARICO DI COLLABORAZIONE COORDINATA E CONTINUATIVA (CO.CO.CO.) PER LE ESIGENZE DEL CENTRO

Dettagli

..DOMANDA DI ISCRIZIONE ANNI SUCCESSIVI..

..DOMANDA DI ISCRIZIONE ANNI SUCCESSIVI.. Corso di laurea.... C.L. specialistica/magistrale... Curriculum/Indirizzo... Matricola.. Marca da bollo da 16,00 se non assolta in modo virtuale AL MAGNIFICO RETTORE DELL UNIVERSITÀ DEGLI STUDI G. D ANNUNZIO

Dettagli

AVVISO DI SELEZIONE PUBBLICA

AVVISO DI SELEZIONE PUBBLICA Viabilità Via Frà Guittone, 10 52100 Arezzo Telefono +39 0575 3354272 Fax +39 0575 3354289 E-Mail rbuffoni@provincia.arezzo.it Sito web www.provincia.arezzo.it C.F. 80000610511 P.IVA 00850580515 AVVISO

Dettagli

Dipartimento di Scienze Cardiovascolari, Respiratorie, Nefrologiche, Anestesiologiche e Geriatriche

Dipartimento di Scienze Cardiovascolari, Respiratorie, Nefrologiche, Anestesiologiche e Geriatriche D.R. n. 3048 Facoltà di Medicina e Odontoiatria Dipartimento di Scienze Cardiovascolari, Respiratorie, Nefrologiche, Anestesiologiche e Geriatriche BANDO DI CONCORSO ANNO ACCADEMICO 2014/2015 MASTER DI

Dettagli

PROGRAMMA VINCI Bando 2015

PROGRAMMA VINCI Bando 2015 PROGRAMMA VINCI Bando 2015 L Università Italo Francese / Université Franco Italienne (UIF/UFI) emette il quindicesimo bando Vinci, volto a sostenere le seguenti iniziative: I. Corsi universitari binazionali

Dettagli

MANSIONARIO DEI PROFILI PROFESSIONALI

MANSIONARIO DEI PROFILI PROFESSIONALI OPERE RIUNITE BUON PASTORE ISTITUZIONE PUBBLICA DI ASSISTENZA E BENEFICENZA SEDE LEGALE CASTELLO N. 77 SEDE AMMINISTRATIVA SAN POLO N. 2123 VENEZIA Tel. 0415222689-0415222353 BANDO DI CONCORSO PUBBLICO

Dettagli

CONTRATTO CON LO STUDENTE

CONTRATTO CON LO STUDENTE Si ricorda che alla domanda d iscrizione dovranno essere allegate 2 copie originali di questo contratto, tutte debitamente firmate dallo studente nelle parti indicate. CONTRATTO CON LO STUDENTE Il presente

Dettagli

PROVINCIA DI REGGIO EMILIA

PROVINCIA DI REGGIO EMILIA PROVINCIA DI REGGIO EMILIA REGOLAMENTO PER IL CONSEGUIMENTO DELL IDONEITA PROFESSIONALE PER L ESERCIZIO DELL ATTIVITA DI CONSULENZA PER LA CIRCOLAZIONE DEI MEZZI DI TRASPORTO - Approvato con deliberazione

Dettagli

Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista

Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista Master Universitario Online di I Livello 60 Crediti Formativi (CFU) 1. Premesse Le ragioni della

Dettagli

AREA INNOVAZIONE E TERRITORIO SETTORE ASSETTO TERRITORIALE, PARCHI E VALUTAZIONE DI IMPATTO AMBIENTALE

AREA INNOVAZIONE E TERRITORIO SETTORE ASSETTO TERRITORIALE, PARCHI E VALUTAZIONE DI IMPATTO AMBIENTALE AREA INNOVAZIONE E TERRITORIO SETTORE ASSETTO TERRITORIALE, PARCHI E VALUTAZIONE DI IMPATTO AMBIENTALE AVVISO PUBBLICO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE COORDINATA E CONTINUATIVA PER ATTIVITA

Dettagli

DIRITTO ALLO STUDIO. Università degli Studi del Sannio. Costruiamo insieme il tuo FUTURO

DIRITTO ALLO STUDIO. Università degli Studi del Sannio. Costruiamo insieme il tuo FUTURO DIRITTO ALLO STUDIO I capaci e i meritevoli, anche se privi di mezzi, hanno diritto di raggiungere i gradi più alti degli studi. art. 34 Costituzione della Repubblica Italiana Diritto allo studio universitario

Dettagli

MEA MASTER IN MANAGEMENT DELL ENERGIA E DELL AMBIENTE II LIVELLO XIII edizione A.A. 2014/2015

MEA MASTER IN MANAGEMENT DELL ENERGIA E DELL AMBIENTE II LIVELLO XIII edizione A.A. 2014/2015 MEA MASTER IN MANAGEMENT DELL ENERGIA E DELL AMBIENTE II LIVELLO XIII edizione A.A. 2014/2015 Il Master MEA Management dell Energia e dell Ambiente è organizzato dall Università degli Studi Guglielmo Marconi

Dettagli

Corso di LAUREA IN CONSULENTE DEL LAVORO E SCIENZE DEI SERVIZI GIURIDICI (CLASSE L-14)

Corso di LAUREA IN CONSULENTE DEL LAVORO E SCIENZE DEI SERVIZI GIURIDICI (CLASSE L-14) Corso di LAUREA IN CONSULENTE DEL LAVORO E SCIENZE DEI SERVIZI GIURIDICI (CLASSE L-14) Curriculum in Consulente del lavoro PIANO DI STUDIO COORTE DI RIFERIMENTO A.A. 2014-2015 I anno II anno IUS 01 - Istituzioni

Dettagli

Supplemento ordinario alla Gazzetta Ufficiale n. 24 del 31 gennaio 2011 - Serie generale DELLA REPUBBLICA ITALIANA. Roma - Lunedì, 31 gennaio 2011

Supplemento ordinario alla Gazzetta Ufficiale n. 24 del 31 gennaio 2011 - Serie generale DELLA REPUBBLICA ITALIANA. Roma - Lunedì, 31 gennaio 2011 Supplemento ordinario alla Gazzetta Ufficiale n. 24 del 31 gennaio 2011 - Serie generale Spediz. abb. post. 45% - art. - 1, art. comma 2, comma 1 20/b Legge 27-02-2004, 23-12-1996, n. n. 46-662 Filiale

Dettagli

Classe di abilitazione C032 Calendario e modalità di svolgimento delle prove

Classe di abilitazione C032 Calendario e modalità di svolgimento delle prove Classe di abilitazione C032 Calendario e modalità di delle prove Per lo degli esami sono previste più date in tre diversi periodi (maggio/giugno 2015, luglio 2015, gennaio 2016) con la possibilità per

Dettagli

Tutte le procedure on-line sono accessibili tramite il portale degli studenti https://studenti.unisalento.it

Tutte le procedure on-line sono accessibili tramite il portale degli studenti https://studenti.unisalento.it REGOLE PER GLI STUDENTI Tutte le procedure on-line sono accessibili tramite il portale degli studenti https://studenti.unisalento.it REGOLE VALIDE PER I CORSI ATTIVATI AI SENSI DEL D.M. 270/04 Immatricolazione

Dettagli

Master Universitario Online in Management e Coordinamento delle Professioni Sanitarie

Master Universitario Online in Management e Coordinamento delle Professioni Sanitarie Master Universitario Online in Management e Coordinamento delle Professioni Sanitarie Master Universitario Online di I Livello 60 Crediti Formativi (CFU) 1. Premesse In base al dato riportato dal Sole

Dettagli

Classe di abilitazione C450 Calendario e modalità di svolgimento delle prove

Classe di abilitazione C450 Calendario e modalità di svolgimento delle prove Classe di abilitazione C450 Calendario e modalità di delle prove Per lo degli esami sono previste più date in tre diversi periodi (maggio/giugno 2015, luglio 2015, gennaio 2016) con la possibilità per

Dettagli

Regione Marche ERSU di Camerino (MC)

Regione Marche ERSU di Camerino (MC) DELIBERA DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DELL ERSU DI CAMERINO N. 261 DEL 29/03/2011: OGGETTO: APPROVAZIONE DEL BANDO DI SELEZIONE PER IL CONCORSO PUBBLICO PER ESAMI PER L ASSUNZIONE A TEMPO DETERMINATO

Dettagli