COMUNICATO STAMPA congiunto EX FERROVIA PISA-CALAMBRONE-LIVORNO: RIPARTITA LA PROPRIETA TRA STATO ED ENTI LOCALI

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "COMUNICATO STAMPA congiunto EX FERROVIA PISA-CALAMBRONE-LIVORNO: RIPARTITA LA PROPRIETA TRA STATO ED ENTI LOCALI"

Transcript

1 29 dicembre 2011 COMUNICATO STAMPA congiunto EX FERROVIA PISA-CALAMBRONE-LIVORNO: RIPARTITA LA PROPRIETA TRA STATO ED ENTI LOCALI Sottoscritta la convenzione che ripartisce la proprietà dei beni del compendio dell ex-ferrovia Pisa- Calambrone-Livorno dismessa nel L atto, datato 21 dicembre 2011, sancisce l accordo raggiunto tra Stato, Provincia di Pisa, Provincia di Livorno, Comune di Pisa e Comune di Livorno con cui si supera una situazione di comproprietà che di fatto si era venuta a creare su parte dei beni, prevedendo una ripartizione chiara degli immobili e dei diritti di credito esistenti. Il vantaggio immediato derivante dalla sottoscrizione dell atto risulta essere l incremento patrimoniale per lo Stato e i quattro enti che hanno potuto acquisire ai rispettivi patrimoni immobiliari i beni loro assegnati in proprietà esclusiva, con il conseguente potere di avviare una concreta ed efficace gestione degli stessi. Gli immobili coinvolti, tra cui stazioni, fermate, case cantoniere, fabbricati tecnici, terreni, hanno un valore complessivo di oltre 12 milioni di euro, tra Demanio dello Stato (per un valore di euro) ed enti locali (per un valore di euro). Entrano così a far parte del patrimonio degli enti locali i seguenti beni: 6 stazioni (S. Antonio, San Piero, Marina di Pisa, Tirrenia, Barriera Garibaldi, Barriera Margherita); 2 case cantoniere nel Comune di Livorno; 1 edificio tecnico (scalo merci Livorno). Con la seguente ripartizione: Provincia di Pisa Comune di Pisa Provincia di Livorno Comune di Livorno Fabbricati e sedime area S. Antonio/Battisti (escluso fabbricato di residenza su via Battisti) Stazioni di S. Piero, Marina di Pisa, Tirrenia Stazione di Barriera Garibaldi; case cantoniere Ponte dei Navicelli e via da Verrazzano; scalo e magazzino merci via da Verrazzano/via Sauro Stazione di Barriera Margherita euro euro euro euro

2 Ai quattro enti viene, inoltre, attribuito l intero importo dei crediti derivanti da precedenti atti di alienazione ed esproprio, per un importo complessivo di ,91 euro. Entrano invece a far parte del patrimonio dello Stato i seguenti beni: 3 stazioni (Stazione Baleari, Stazione delle Colonie e Stazione Villa Rosa); 8 case cantoniere; 1 fabbricato di residenza (Pisa, via Cesare Battisti); 1 edificio tecnico; e inoltre vari appezzamenti di terreno costituenti porzioni della ex tranvia, oltre aree di pertinenza delle ex stazioni, tutti situati lungo il vecchio tracciato della ferrovia. Lo Stato potrà così assumere in consistenza e provvedere alla messa a reddito e alla valorizzazione dei beni acquisiti. UN ATTESA DURATA 51 ANNI I fabbricati realizzati a servizio della linea erano costituiti dalle due stazioni di testa (Pisa e Livorno), dalle stazioni di transito (San Piero, Marina di Pisa, Tirrenia, Calambrone, Livorno Garibaldi), nonché da una serie di edifici (case cantoniere semplici e doppie) distribuiti sul tracciato al fine di assolvere la duplice funzione di fermata e di base per la manutenzione della linea stessa. Completavano il compendio ferrotranviario una serie di piccole costruzioni di corredo adibite a ritirate (bagni pubblici) ed un fabbricato realizzato come scalo industriale e con finalità puramente tecniche. Le case cantoniere erano destinate principalmente all abitazione del custode e servivano alla manutenzione della linea. La concessione aveva una durata di 70 anni, a decorrere dalla data del Decreto Reale di approvazione ovvero con scadenza il , decorso il quale termine la parte concessionaria avrebbe consegnato allo Stato in buono stato di manutenzione e di conservazione tutte le opere costituenti la ferrovia e sue dipendenze. In realtà, con l interruzione del servizio nel 1960 e la sua sostituzione con quello stradale, sempre gestito dal "Consorzio Ferrotranviario tra le amministrazioni provinciali e comunali di Pisa e Livorno", si era aperto il problema di compensare gli enti locali per il mancato completo sfruttamento dell investimento realizzato, attribuendo intanto al Consorzio l'obbligo di provvedere alla custodia degli impianti e dei materiali. Con il termine della concessione settantennale e in particolare con la liquidazione del Consorzio Ferrotranviario ( ) la custodia e la gestione dei beni dell ex ferrovia è stata continuata in via provvisoria dai 4 enti locali nelle more della definizione dei rapporti patrimoniali con lo Stato, che si è appunto concretizzata, dopo un iter oggettivamente molto complesso di natura transattiva, con la stipula tra l Agenzia del Demanio di Firenze e le Province ed i Comuni di Pisa e di Livorno della Convenzione n. 467 del 21 dicembre scorso. UFFICIO STAMPA Piazza V. Emanuele II, Pisa tel. 050/929428, fax 050/ UFFICIO STAMPA Via Barberini, Roma Tel Cell Fax

3 Lunghezza linea: Km 32,643 Km 22,070 nel Comune di Pisa Km 10,573 nel Comune di Livorno Consistenza patrimonio complessivo 7 stazioni (S. Antonio, San Piero, Marina di Pisa, Tirrenia, Calambrone, Barriera Garibaldi, Barriera Margherita); 2 fermate (Baleari a Marina di Pisa e Villa Rosa a Calambrone); 9 case cantoniere (7 nel Comune di Pisa e 2 nel Comune di Livorno); 1 fabbricato di residenza (via Battisti a Pisa); 3 edifici tecnici (scalo merci a Pisa, sottostazione a La Vettola, scalo merci Livorno). Valore totale beni: ,80 euro ,80 euro (53,24%) assegnati al Demanio dello Stato; euro (46,76%) assegnati ai 4 Enti. Beni suddivisi nella stima in 35 lotti, 25 nel Comune di Pisa e 10 nel Comune di Livorno.

4 STATO BENI ASSEGNATI ALLO STATO Pisa: Stazione Baleari, Stazione delle Colonie, Stazione Villa Rosa; 8 case cantoniere; fabbricato di residenza in via Cesare Battisti; 1 edificio tecnico. Livorno: terreni, aree di pertinenza dell ex-stazioni euro BENI ASSEGNATI AI 4 ENTI LOCALI Provincia di Pisa Fabbricati e sedime area S euro Antonio/Battisti (escluso fabbricato di residenza su via Battisti) Comune di Pisa Stazioni di S. Piero, Marina di euro Pisa, Tirrenia Provincia di Livorno Stazione di Barriera Garibaldi; euro case cantoniere Ponte dei Navicelli e via da Verrazzano; scalo e magazzino merci via da Verrazzano/via Sauro Comune di Livorno Stazione di Barriera Margherita euro Contratti di locazione e simili Abitativi 20 Commerciali 20 (5 di fabbricati e 15 di terreni) Agricoli 5 Viabilità/parcheggi 7 Attraversamenti di linee/condotte 24 Valore crediti depositati presso Cassa Deposti e Prestiti di Pisa e Livorno, derivati da precedenti atti di compravendita o esproprio ,91 euro Bilancio della gestione provvisoria dal al euro

5 R.D n di approvazione dello Statuto del Consorzio (Costituzione del Consorzio fra le Amministrazioni provinciali e comunali di Pisa e di Livorno. Convenzione n del per la concessione della ferrovia elettrica Pisa-Marina Pisa di PisaCalambrone. Atto aggiuntivo n del per il prolungamento da Calambrone a Livorno Convenzione n 3 3 del di rilievo della subconcessione della SAIET (Società per azioni imprese e trasporti, già Società italina per le ferrovie economiche e tranvie a vapore della Provincia di Pisa). D.M. D.M n.456 del Ministero dei Traposrti di soppressione dell'esercizio ferroviario Deliberazione n del della Giunta regionale Toscana di scioglimento degli organi del Consorzio e nomina di un Commissario liquidatore. Cessazione Cessazione della concessione settantennale (nota n 157 n 157 del con la quale il Commissario Liquidatore dichiara lo scioglimento del Consorzio) Convenzione Convenzione del tra le Province ed i Comuni di Pisa e di Livorno per l'acquisizione e la gestione dei beni costituenti il compendio immobiliare dell'ex ferrovia. Cessione Cessione ( ) dell'immobile di via Battisti, oggi Centro Maccarrone, alla Provincia di Pisa per ,21 euro. atto atto di compravendita con accordo transattivo ( ) da parte dell'eni di vari appezzamenti di terreno su cui insiste la raffineria di Livorno per euro, di cui ai 4 enti. Accordo Accordo ( ) fra i 4 enti per la definizione e la regolarizzazione delle reciproche partite di dare/avere. CONVENZIONE N DEL PER LA DEFINIZIONE TRANSATTIVA DEI RAPPORTI PATRIMONIALI TRA LO STATO E I 4 ENTI, AI ROGITI DELL'UFFICIALE ROGANTE DELL'AGENZIA DEL DEMANIO DI FIRENZE.

AVVISO DI VENDITA DI IMMOBILI

AVVISO DI VENDITA DI IMMOBILI Direzione Regionale Toscana Agente della riscossione per la Provincia di Firenze Pratica n. 1830 AVVISO DI VENDITA DI IMMOBILI Equitalia Centro SpA, quale Agente della Riscossione per la Provincia di Firenze,

Dettagli

VALUTAZIONE PATRIMONIO IMMOBILIARE SOCIETÀ AGRICOLA FONDI RUSTICI MONTEFOSCOLI S.r.l.

VALUTAZIONE PATRIMONIO IMMOBILIARE SOCIETÀ AGRICOLA FONDI RUSTICI MONTEFOSCOLI S.r.l. Allegato A3 VALUTAZIONE PATRIMONIO IMMOBILIARE SOCIETÀ AGRICOLA FONDI RUSTICI MONTEFOSCOLI S.r.l. PREMESSE In data 21/12/2004 la Provincia di Pisa ha acquistato dalla Fondazione Gerolamo Gaslini di Genova

Dettagli

AVVISO DI VENDITA DI IMMOBILI

AVVISO DI VENDITA DI IMMOBILI Direzione Regionale Toscana Agente della riscossione per la Provincia di Siena Pratica n. 1548 AVVISO DI VENDITA DI IMMOBILI Equitalia Centro SpA, quale Agente della Riscossione per la Provincia di Siena,

Dettagli

AVVISO DI VENDITA DI IMMOBILI

AVVISO DI VENDITA DI IMMOBILI Direzione Regionale Toscana Agente della riscossione per la Provincia di Firenze Pratica n. 1850 AVVISO DI VENDITA DI IMMOBILI Equitalia Centro SpA, quale Agente della Riscossione per la Provincia di Firenze,

Dettagli

IMMOBILI NON STRUMENTALI ALL'ESERCIZIO DELLE FUNZIONI

IMMOBILI NON STRUMENTALI ALL'ESERCIZIO DELLE FUNZIONI Direzione Generale Servizio Patrimonio e Demanio IMMOBILI NON STRUMENTALI ALL'ESERCIZIO DELLE FUNZIONI PIANO DELLE ALIENAZIONI E VALORIZZAZIONI IMMOBILIARI PER IL TRIENNIO 2011-2013 1 A. BENI DEL PATRIMONIO

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA LOCAZIONE E CONCESSIONE IN USO DI LOCALI ED IMMOBILI DEL PATRIMONIO DISPONIBILE ED INDISPONIBILE DELL AZIENDA SANITARIA

REGOLAMENTO PER LA LOCAZIONE E CONCESSIONE IN USO DI LOCALI ED IMMOBILI DEL PATRIMONIO DISPONIBILE ED INDISPONIBILE DELL AZIENDA SANITARIA REGOLAMENTO PER LA LOCAZIONE E CONCESSIONE IN USO DI LOCALI ED IMMOBILI DEL PATRIMONIO DISPONIBILE ED INDISPONIBILE DELL AZIENDA SANITARIA PROVINCIALE DI PALERMO Allegato alla delibera n. 329 del 17/04/2015

Dettagli

Regione Puglia Servizio Demanio e Patrimonio. La nuova gestione strategica del Patrimonio immobiliare della Regione Puglia

Regione Puglia Servizio Demanio e Patrimonio. La nuova gestione strategica del Patrimonio immobiliare della Regione Puglia Regione Puglia Servizio Demanio e Patrimonio La nuova gestione strategica del Patrimonio immobiliare della Regione Puglia Servizio Demanio e Patrimonio sintesi attività 2011-2012 1 Regione Puglia Servizio

Dettagli

AVVISO DI VENDITA DI IMMOBILI

AVVISO DI VENDITA DI IMMOBILI Direzione Regionale Toscana Agente della riscossione per la Provincia di Arezzo Pratica n. 1661 AVVISO DI VENDITA DI IMMOBILI Equitalia Centro SpA, quale Agente della Riscossione per la Provincia di Arezzo,

Dettagli

BENI IMMOBILI DEMANIALI

BENI IMMOBILI DEMANIALI Comune di Campofelice di Roccella PROVINCIA DI PALERMO INVENTARIO BENI COMUNALI ANN0 2009 BENI IMMOBILI DEMANIALI - REGISTRO RIEPILOGATIVO - Decreto legislativo 18 agosto 2000, n. 267 "Testo unico delle

Dettagli

11. Implicazioni economiche del Masterplan

11. Implicazioni economiche del Masterplan 11. Implicazioni economiche del Masterplan Il presente capitolo, a conclusione di quanto fin qui esposto si propone di esporre quali sono le implicazioni economiche che il Masterplan, con le indicazioni

Dettagli

C O N S O R Z I O A T T I V I T A' P R O D U T T I V E - A R E E E S E R V I Z I -

C O N S O R Z I O A T T I V I T A' P R O D U T T I V E - A R E E E S E R V I Z I - C O N S O R Z I O A T T I V I T A' P R O D U T T I V E - A R E E E S E R V I Z I - OGGETTO N. 85: Società EURO BAR Srl, proprietaria superficiaria del lotto di terreno, relativo al fabbricato ubicato nel

Dettagli

ACQUISTO DELLA CASA DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA AGEVOLAZIONI CLASSIFICAZIONE FABBRICATI

ACQUISTO DELLA CASA DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA AGEVOLAZIONI CLASSIFICAZIONE FABBRICATI ACQUISTO DELLA CASA DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA AGEVOLAZIONI CLASSIFICAZIONE FABBRICATI LA NUOVA DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA Nel rogito riguardante la compravendita della casa, le parti devono inserire una

Dettagli

Regolamento per l applicazione del Contributo di Concessione

Regolamento per l applicazione del Contributo di Concessione COMUNE DI ALA Provincia di Trento Ufficio Tecnico Urbanistico Regolamento per l applicazione del Contributo di Concessione Art. 107 L.P. 5 settembre 1991, n. 22 e s.m.i. Approvato con delibera del Consiglio

Dettagli

COMUNE DI VOLTERRA. Provincia di Pisa ****** Oggetto: (Schema) Atto di permuta di immobili. L'anno il giorno del mese di nella

COMUNE DI VOLTERRA. Provincia di Pisa ****** Oggetto: (Schema) Atto di permuta di immobili. L'anno il giorno del mese di nella COMUNE DI VOLTERRA Provincia di Pisa ****** Oggetto: (Schema) Atto di permuta di immobili. L'anno il giorno del mese di nella sede comunale, innanzi a me Aniello Striano Segretario Generale ed Ufficiale

Dettagli

Comune di Padova REGOLAMENTO PER LE ALIENAZIONI DEL PATRIMONIO IMMOBILIARE DEL COMUNE DI PADOVA

Comune di Padova REGOLAMENTO PER LE ALIENAZIONI DEL PATRIMONIO IMMOBILIARE DEL COMUNE DI PADOVA Comune di Padova REGOLAMENTO PER LE ALIENAZIONI DEL PATRIMONIO IMMOBILIARE DEL COMUNE DI PADOVA Approvato con deliberazione consiliare n. 35 del 3 aprile 2001 INDICE DEGLI ARTICOLI: ART.1 FINALITA ED OGGETTO

Dettagli

tra Comune di Firenze nella persona del Sindaco Mario Primicerio Nicci giusta delega del Consiglio di Amministrazione del 27/01/99 premesso

tra Comune di Firenze nella persona del Sindaco Mario Primicerio Nicci giusta delega del Consiglio di Amministrazione del 27/01/99 premesso CQPIA N. 3 PROTOCOLLO D INTESA tra Comune di Firenze nella persona del Sindaco Mario Primicerio e T.A.V. S.p.A. nella persona dell Amministratore Delegato Antonio Savini Nicci giusta delega del Consiglio

Dettagli

DECRETO-LEGGE 13 maggio 1991, n. 152

DECRETO-LEGGE 13 maggio 1991, n. 152 DECRETO-LEGGE 13 maggio 1991, n. 152 Art. 18. 1. Per favorire la mobilita' del personale e' avviato un programma straordinario di edilizia residenziale da concedere in locazione o in godimento a dipendenti

Dettagli

PROTOCOLLO D INTESA per la tutela, lo sviluppo e la valorizzazione della Villa e della Tenuta Medicea di Cafaggiolo e dell area circostante.

PROTOCOLLO D INTESA per la tutela, lo sviluppo e la valorizzazione della Villa e della Tenuta Medicea di Cafaggiolo e dell area circostante. PROTOCOLLO D INTESA per la tutela, lo sviluppo e la valorizzazione della Villa e della Tenuta Medicea di Cafaggiolo e dell area circostante tra Regione Toscana Provincia di Firenze Comune di Barberino

Dettagli

Comune di Valsavarenche. Inventario Beni Mobili ed Immobili. Regolamento

Comune di Valsavarenche. Inventario Beni Mobili ed Immobili. Regolamento Comune di Valsavarenche Inventario Beni Mobili ed Immobili Regolamento Indice Art. 1 Inventario dei Beni Mobili ed Immobili... pag. 3 Art. 2 Classificazione dei Beni... pag. 3 Art. 3 Inventario dei Beni

Dettagli

REGOLAMENTO PER L AUTOGESTIONE DEI SERVIZI ACCESSORI E DEGLI SPAZI COMUNI DA PARTE DEGLI ASSEGNATARI DEGLI ALLOGGI DI EDILIZIA RESIDENZIALE PUBBLICA

REGOLAMENTO PER L AUTOGESTIONE DEI SERVIZI ACCESSORI E DEGLI SPAZI COMUNI DA PARTE DEGLI ASSEGNATARI DEGLI ALLOGGI DI EDILIZIA RESIDENZIALE PUBBLICA REGOLAMENTO PER L AUTOGESTIONE DEI SERVIZI ACCESSORI E DEGLI SPAZI COMUNI DA PARTE DEGLI ASSEGNATARI DEGLI ALLOGGI DI EDILIZIA RESIDENZIALE PUBBLICA Adottato con delibera Consiglio Comunale n. 81 del 15.04.2009

Dettagli

COMUNE DI OGGIONO. (Provincia di Lecco) ---------------------------------------------------- ------------COMPROMESSO DI COMPRAVENDITA------------

COMUNE DI OGGIONO. (Provincia di Lecco) ---------------------------------------------------- ------------COMPROMESSO DI COMPRAVENDITA------------ COMUNE DI OGGIONO (Provincia di Lecco) ---------------------------------------------------- ------------COMPROMESSO DI COMPRAVENDITA------------ ---------------------------------------------------- L anno,

Dettagli

Allegato 1 -Tabella degli atti soggetti a trascrizione

Allegato 1 -Tabella degli atti soggetti a trascrizione Allegato 1 -Tabella degli atti soggetti a trascrizione Atti tra vivi Atto tra vivi 100 Accordo di mediazione che accerta l'usucapione 168 Affrancazione 101 Anticresi 102 Assegnazione a associato 172 Assegnazione

Dettagli

Il catasto 13.XII.2005. Corso di Estimo CLA - Prof. E. Micelli - Aa 2005.06. Cos è il Catasto

Il catasto 13.XII.2005. Corso di Estimo CLA - Prof. E. Micelli - Aa 2005.06. Cos è il Catasto Il catasto 13.XII.2005 Cos è il Catasto Il Catasto rappresenta l inventario dei beni immobili esistenti sul territorio nazionale; è la base per le imposizioni fiscali; conserva le informazioni relative

Dettagli

BENI IMMOBILI PATRIMONIALI INDISPONIBILI

BENI IMMOBILI PATRIMONIALI INDISPONIBILI COMUNE DI USMATE-VELATE PROVINCIA DI MONZA E BRIANZA INVENTARIO BENI COMUNALI ANN BENI IMMOBILI PATRIMONIALI INDISPONIBILI - FABBRICATI - Decreto legislativo Agosto, n. "Testo unico delle leggi sull'ordinamento

Dettagli

ESPROPRIAZIONE PER PUBBLICA UTILITA

ESPROPRIAZIONE PER PUBBLICA UTILITA ESPROPRIAZIONE PER PUBBLICA UTILITA RIFERIMENTI NORMATIVI GENERALI ART. 42 COSTITUZIONE (1948) La proprietà è riconosciuta e garantita dalla legge, che ne determina i modi di acquisto, di godimento ed

Dettagli

Data 21.7. 11. il Dirigente del settore Patrimonio, Ambiente Valorizzazione Risorse Culturali Arch. Marco Terenghi

Data 21.7. 11. il Dirigente del settore Patrimonio, Ambiente Valorizzazione Risorse Culturali Arch. Marco Terenghi Relazione di stima del valore del complesso immobiliare sito in fregio alle vie G. Matteotti, N. Sauro, Como, in Lissone distinto al catasto al Fg. 15 Mapp. 23 Data 21.7. 11 il Dirigente del settore Patrimonio,

Dettagli

COMUNE DI SCANDICCI PROVINCIA DI FIRENZE

COMUNE DI SCANDICCI PROVINCIA DI FIRENZE COMUNE DI SCANDICCI PROVINCIA DI FIRENZE PIANO DI RECUPERO AREA DI RIQUALIFICAZIONE RQ12B EX CENTRO ZOOTECNICO LE PALLE. REGIME GIURIDICO DEI SUOLI. ATTO INTEGRATIVO ALLA CONVENZIONE STIPULATA IN DATA

Dettagli

CONTRATTO DI SUB-LOCAZIONE DI IMMOBILE ADIBITO AD USO COMMERCIALE E LOCAZIONE RELATIVI ACCESSORI

CONTRATTO DI SUB-LOCAZIONE DI IMMOBILE ADIBITO AD USO COMMERCIALE E LOCAZIONE RELATIVI ACCESSORI CONTRATTO DI SUB-LOCAZIONE DI IMMOBILE ADIBITO AD USO COMMERCIALE E LOCAZIONE RELATIVI ACCESSORI Oggi, 2011 in Volterra, tra le parti: A) FONDAZIONE CASSA DI RISPARMIO DI VOLTERRA legalmente rappresentata

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ASSEGNAZIONE DI FINANZIAMENTI AGEVOLATI PER L ABITAZIONE

REGOLAMENTO PER L ASSEGNAZIONE DI FINANZIAMENTI AGEVOLATI PER L ABITAZIONE Comune di Alfonsine Provincia di Ravenna MEDAGLIA D'ARGENTO DELLA RESISTENZA 48011 Piazza Gramsci, n. 1 tel. (0544) 866611 fax. 80440 REGOLAMENTO PER L ASSEGNAZIONE DI FINANZIAMENTI AGEVOLATI PER L ABITAZIONE

Dettagli

AVVISO DI VENDITA DI IMMOBILI

AVVISO DI VENDITA DI IMMOBILI Direzione Regionale Toscana Agente della riscossione per la Provincia di Firenze Pratica n. 1288 AVVISO DI VENDITA DI IMMOBILI Equitalia Centro SpA, quale Agente della Riscossione per la Provincia di Firenze,

Dettagli

COMUNE DI MUZZANA DEL TURGNANO PROVINCIA DI UDINE PEFC/18-21-01/39 BENI IMMOBILI 2013 alla data del 31-12-2013

COMUNE DI MUZZANA DEL TURGNANO PROVINCIA DI UDINE PEFC/18-21-01/39 BENI IMMOBILI 2013 alla data del 31-12-2013 PATRIMONIO DISPONIBILE 1. TERRENO distinto al F. 12 mapp. 10 posto a confine superficie di mq. 228.770 circa, seminativo di 2 con il Comune di Carlino in zona Ronchi RD 4.003.475 - RA 2.173.315 2. TERRENO

Dettagli

PERIZIA DI STIMA DELL IMMOBILE SITO IN DESENZANO DEL GARDA (Bs)

PERIZIA DI STIMA DELL IMMOBILE SITO IN DESENZANO DEL GARDA (Bs) TRIBUNALE DI BRESCIA SEZIONE FALLIMENTARE Concordato Preventivo Story Loris spa in liquidazione - n 4 / 2010 Giudice Delegato: Dott. Carlo Bianchetti Commissario Giudiziale: Adelmo Predari Commissario

Dettagli

COMUNE DI CAMPOFELICE DI ROCCELLA (Prov. Palermo) Regolamento per l alienazione del patrimonio immobiliare residenziale di proprietà del Comune.

COMUNE DI CAMPOFELICE DI ROCCELLA (Prov. Palermo) Regolamento per l alienazione del patrimonio immobiliare residenziale di proprietà del Comune. COMUNE DI CAMPOFELICE DI ROCCELLA (Prov. Palermo) Regolamento per l alienazione del patrimonio immobiliare residenziale di proprietà del Comune. 1 PARTE I REGOLAMENTO PER L ALIENAZIONE TITOLO I - DISPOSIZIONI

Dettagli

PROVINCIA DI MANTOVA

PROVINCIA DI MANTOVA PROVINCIA DI MANTOVA Deliberazione della Giunta Provinciale Seduta n.1 del 21/11/2014 ore 10:30 delibera n. 153 OGGETTO: PIANO DELLE ALIENAZIONI E VALORIZZAZIONI IMMOBILIARI EX ART. 58 D.L. 112 DEL 25/06/2008

Dettagli

BANDO DI CONCORSO. per l assegnazione in proprietà (VENDITA) di n. 10 alloggi e box in corso di costruzione siti nel comune di TREVIGLIO Via Peschiera

BANDO DI CONCORSO. per l assegnazione in proprietà (VENDITA) di n. 10 alloggi e box in corso di costruzione siti nel comune di TREVIGLIO Via Peschiera Azienda Lombarda per l Edilizia Residenziale della Provincia di Bergamo 24128 BERGAMO Via Mazzini, 32/a Tel. 035/259595 Fax 035/251185 www.alerbg.it info@alerbg.it L A.L.E.R. informa, in applicazione della

Dettagli

COMUNICA. 1. Ex convento di Sant Orsola ex Manifattura tabacchi (Via di Sant Orsola/Via Guelfa 23/ via Panicate e via Taddea).

COMUNICA. 1. Ex convento di Sant Orsola ex Manifattura tabacchi (Via di Sant Orsola/Via Guelfa 23/ via Panicate e via Taddea). VARIANTE URBANISTICA AL PRG VIGENTE RELATIVA A CINQUE IMMOBILI DI PROPRIETA DEL COMUNE DI FIRENZE, DELLA REGIONE TOSCANA, DELLA PROVINCIA DI FIRENZE E DEL DEMANIO DELLO STATO A SEGUITO DELPROTOCOLLO D

Dettagli

LEGGE REGIONALE N. 33 DEL 24-04-1980 REGIONE PUGLIA

LEGGE REGIONALE N. 33 DEL 24-04-1980 REGIONE PUGLIA Legge 1980033 Pagina 1 di 9 LEGGE REGIONALE N. 33 DEL 24-04-1980 REGIONE PUGLIA

Dettagli

B R U Z Z O D O T T. A D O L F O D O T T O R E C O M M E R C I A L I S T A - R E V I S O R E C O N T A B I L E

B R U Z Z O D O T T. A D O L F O D O T T O R E C O M M E R C I A L I S T A - R E V I S O R E C O N T A B I L E B R U Z Z O D O T T. A D O L F O D O T T O R E C O M M E R C I A L I S T A - R E V I S O R E C O N T A B I L E Padova, 8/11/2010 Circolare n. 12 Ai gentili Clienti Loro sedi 1. VERSAMENTO DEGLI ACCONTI

Dettagli

ATTO ACCESSIVO ALLA CONCESSIONE DI CUI ALLA DETERMINAZIONE N. DEL. L anno duemiladodici e questo dì del mese di TRA

ATTO ACCESSIVO ALLA CONCESSIONE DI CUI ALLA DETERMINAZIONE N. DEL. L anno duemiladodici e questo dì del mese di TRA ATTO ACCESSIVO ALLA CONCESSIONE DI CUI ALLA DETERMINAZIONE N. DEL L anno duemiladodici e questo dì del mese di in Firenze per il presente atto TRA - il Comune di Firenze, codice fiscale n. 01307110484,

Dettagli

Il catasto. Corso di Estimo - CLA - Prof. E. Micelli

Il catasto. Corso di Estimo - CLA - Prof. E. Micelli Il catasto Cos è il catasto Il Catasto rappresenta l inventario dei beni immobili esistenti sul territorio nazionale è la base per le imposizioni fiscali conserva le informazioni relative a: individuazione

Dettagli

LEGGE REGIONALE N. 3 DEL 1-02-1977 REGIONE PUGLIA

LEGGE REGIONALE N. 3 DEL 1-02-1977 REGIONE PUGLIA Legge 1977003 Pagina 1 di 9 LEGGE REGIONALE N. 3 DEL 1-02-1977 REGIONE PUGLIA

Dettagli

TRIBUNALE CIVILE E PENALE DI TORINO. Fallimento n. 341/11 TOP MUSIC s.a.s. in liquidazione. GIUDICE DELEGATO: Dott.

TRIBUNALE CIVILE E PENALE DI TORINO. Fallimento n. 341/11 TOP MUSIC s.a.s. in liquidazione. GIUDICE DELEGATO: Dott. TRIBUNALE CIVILE E PENALE DI TORINO Fallimento n. 341/11 TOP MUSIC s.a.s. in liquidazione GIUDICE DELEGATO: Dott.ssa Cecilia MARINO In sostituzione: Dott. Bruno CONCA RAPPORTO RIEPILOGATIVO (ex art. 33,

Dettagli

DIREZIONE PATRIMONIO IMMOBILIARE Via Pietrapiana n. 53 FIRENZE AVVISO PUBBLICO

DIREZIONE PATRIMONIO IMMOBILIARE Via Pietrapiana n. 53 FIRENZE AVVISO PUBBLICO DIREZIONE PATRIMONIO IMMOBILIARE Via Pietrapiana n. 53 FIRENZE AVVISO PUBBLICO per la concessione di spazi dei locali destinati alla somministrazione di alimenti e bevande posti all interno del Nuovo Palazzo

Dettagli

COMUNE DI GAZZANIGA Provincia di Bergamo

COMUNE DI GAZZANIGA Provincia di Bergamo UFFICIO TRIBUTI Gazzaniga, 02.11.2012 La presente nota informativa è tratta dalle istruzioni per la compilazione della dichiarazione IMU approvate con D.M. 30.10.2012 ed è riferita alle fattispecie deliberate

Dettagli

ELENCO IMMOBILI - Provincia di Livorno

ELENCO IMMOBILI - Provincia di Livorno PROVINCIA DI LIVORNO DIPARTIMENTO DELLE INFRASTRUTTURE E DELLA PIANIFICAZIONE Unità di Servizio LL.PP. e Infrastrutture - Edilizia Manutenzione, Impianti e Patrimonio ELENCO IMMOBILI - Provincia di Livorno

Dettagli

IMU I SOGGETTI PASSIVI. a cura di Giordano Tedoldi

IMU I SOGGETTI PASSIVI. a cura di Giordano Tedoldi IMU I SOGGETTI PASSIVI a cura di Giordano Tedoldi ABITAZIONE PRINCIPALE BREVE EXCURSUS NORMATIVO D.L. 201/2011 ha reintrodotto il pagamento dell imposta sull abitazione principale, ciò ponendosi in contrasto

Dettagli

CONFERIMENTO DI DIRITTI PATRIMONIALI SU IMMOBILI DI CIVICA PROPRIETA ALLA FONDAZIONE TEATRO CARLO FELICE

CONFERIMENTO DI DIRITTI PATRIMONIALI SU IMMOBILI DI CIVICA PROPRIETA ALLA FONDAZIONE TEATRO CARLO FELICE 133 2 0 - DIREZIONE PATRIMONIO, DEMANIO E IMPIANTISTICA SPORTIVA - SETTORE AMMINISTRATIVO E DEMANIO Proposta di Deliberazione N. 2015-DL-245 del 22/07/2015 CONFERIMENTO DI DIRITTI PATRIMONIALI SU IMMOBILI

Dettagli

Cassa depositi e prestiti. Residenziale Immobiliare 2004 SpA

Cassa depositi e prestiti. Residenziale Immobiliare 2004 SpA Residenziale Immobiliare 2004 SpA Residenziale Immobiliare 2004 S.p.A. Ex Uffici delle Dogane Roma, Via dello Scalo di San Lorenzo, 10 Veicolo societario Residenziale Immobiliare 2004 SpA: (75% CDP Immobiliare

Dettagli

COMUNE DI TURATE (Provincia di Como) Indirizzo: Via V. Emanuele, 2-22078 Turate e-mail : tributi@comune.turate.co.it http://www.comune.turate.co.

COMUNE DI TURATE (Provincia di Como) Indirizzo: Via V. Emanuele, 2-22078 Turate e-mail : tributi@comune.turate.co.it http://www.comune.turate.co. COMUNE DI TURATE (Provincia di Como) Indirizzo: Via V. Emanuele, 2-22078 Turate e-mail : tributi@comune.turate.co.it http://www.comune.turate.co.it INFORMATIVA ICI ANNO 2011 Nell intento di facilitare

Dettagli

Contributo per l attuazione dei programmi in campo agricolo e per lo sviluppo rurale Contributo spese di investimento

Contributo per l attuazione dei programmi in campo agricolo e per lo sviluppo rurale Contributo spese di investimento BILANCIO DI PREVISIONE 2013/2015 NOTA ILLUSTRATIVA Con nota prot. n. 2714 del 05.04.2013 l Assessorato della Programmazione, Bilancio, Credito e Assetto del Territorio ha comunicato gli stanziamenti dei

Dettagli

C O M U N E D I M E S A G N E. Provincia di Brindisi. Via Roma. Telefono: 0831/732241 Telefax: 0831/732258 AREA SERVIZI CULTURALI E PATRIMONIALI

C O M U N E D I M E S A G N E. Provincia di Brindisi. Via Roma. Telefono: 0831/732241 Telefax: 0831/732258 AREA SERVIZI CULTURALI E PATRIMONIALI C O M U N E D I M E S A G N E Provincia di Brindisi Via Roma Telefono: 0831/732241 Telefax: 0831/732258 AREA SERVIZI CULTURALI E PATRIMONIALI Servizio Patrimonio PERIZIA DI STIMA Oggetto: STIMA DI UN FABBRICATO

Dettagli

COMUNE DI ARCO PROVINCIA DI TRENTO. Regolamento per l applicazione del contributo di concessione

COMUNE DI ARCO PROVINCIA DI TRENTO. Regolamento per l applicazione del contributo di concessione COMUNE DI ARCO PROVINCIA DI TRENTO Regolamento per l applicazione del contributo di concessione Approvato con: Deliberazione del Consiglio comunale n. 64 di data 26 giugno 2002 ed entrato in vigore il

Dettagli

STUDIO DOTT. BONVICINI

STUDIO DOTT. BONVICINI STUDIO DOTT. BONVICINI n. 5 del 1 giugno 2003 LA DICHIARAZIONE ICI PER L'ANNO 2002 Obbligo della Dichiarazione ICI Per gli immobili siti nel territorio dello Stato, acquistati nel corso dell'anno 2002

Dettagli

TRIBUNALE DI PALMI. Consulenza tecnica d ufficio disposta nella procedura esecutiva n 124/05 R.G.Es. promossa da. M.P.S. Banca per l Impresa S.p.A.

TRIBUNALE DI PALMI. Consulenza tecnica d ufficio disposta nella procedura esecutiva n 124/05 R.G.Es. promossa da. M.P.S. Banca per l Impresa S.p.A. TRIBUNALE DI PALMI Consulenza tecnica d ufficio disposta nella procedura esecutiva n 124/05 R.G.Es. promossa da M.P.S. Banca per l Impresa S.p.A. contro Atlante s.r.l. PREMESSA Il sottoscritto dr Antonio

Dettagli

COMUNE DI MODENA Settore Politiche Economiche e Patrimoniali CONCESSIONE DI IMMOBILE

COMUNE DI MODENA Settore Politiche Economiche e Patrimoniali CONCESSIONE DI IMMOBILE ALLEGATO 2 COMUNE DI MODENA Settore Politiche Economiche e Patrimoniali CONCESSIONE DI IMMOBILE L anno ( ), il giorno ( ) del mese di ( ), in Modena, nella Residenza Municipale, FRA il Comune di Modena,

Dettagli

LA NUOVA IMU. Dott. Stefano Spina. Torino 27 gennaio 2012

LA NUOVA IMU. Dott. Stefano Spina. Torino 27 gennaio 2012 LA NUOVA IMU Dott. Stefano Spina Torino 27 gennaio 2012 NORMATIVA NORME DI RIFERIMENTO Art. 13 DL 201/2011 * Art. 2 DLgs 504/92 (Decreto Salva Italia) (Definizione fabbricati e aree) * Art. 5 co.1,3,5,6

Dettagli

COMUNE DI FAENZA PROVINCIA DI RAVENNA

COMUNE DI FAENZA PROVINCIA DI RAVENNA COMUNE DI FAENZA PROVINCIA DI RAVENNA PROGRAMMA PROVINCIALE RAVENNA GREEN ENERGY PROGETTO PRELIMINARE VALORIZZAZIONE DELLE FONTI RINNOVABILI (2) ENERGIA DAI TETTI DI EDIFICI PUBBLICI Il responsabile per

Dettagli

Aree di delocalizzazione - Scheda d Ambito

Aree di delocalizzazione - Scheda d Ambito Ottobre 1 Aree di delocalizzazione - Scheda d Ambito 1. Descrizione dell Ambito L area individuata nella presente scheda d ambito e negli allegati grafici (vedi fig.1) è stata oggetto negli ultimi quindici

Dettagli

MERCATO IMMOBILIARE: COMPRAVENDITE E MUTUI DI FONTE NOTARILE

MERCATO IMMOBILIARE: COMPRAVENDITE E MUTUI DI FONTE NOTARILE 24 Luglio 2015 I trimestre 2015 MERCATO IMMOBILIARE: COMPRAVENDITE E MUTUI DI FONTE NOTARILE Nel I trimestre 2015 le convenzioni notarili di compravendita per unità immobiliari tornano a registrare variazioni

Dettagli

CONSORZIO PER LO SVILUPPO INDUSTRIALE DELLA PROVINCIA DI POTENZA

CONSORZIO PER LO SVILUPPO INDUSTRIALE DELLA PROVINCIA DI POTENZA Prot. N 1628 Del 26 FEB. 2010 CONSORZIO PER LO SVILUPPO INDUSTRIALE DELLA PROVINCIA DI POTENZA DELIBERA COMMISSARIALE N 45 del 26 Febbraio 2010 OGGETTO: Permuta immobili nell a.i. di Senise ASI/ Sig. Persiani

Dettagli

COMPRAVENDITE IMMOBILIARI E MUTUI

COMPRAVENDITE IMMOBILIARI E MUTUI 2 dicembre 2011 II trimestre 2011 COMPRAVENDITE IMMOBILIARI E MUTUI Nel secondo trimestre 2011 le compravendite di unità immobiliari (219.905 in totale) sono diminuite del 3,2% rispetto allo stesso periodo

Dettagli

LA PRESENTAZIONE DELLA DICHIARAZIONE IMU FATTISPECIE OBBLIGO SPECIFICITÀ

LA PRESENTAZIONE DELLA DICHIARAZIONE IMU FATTISPECIE OBBLIGO SPECIFICITÀ Abitazione principale e relative pertinenze LA PRESENTAZIONE DELLA DICHIARAZIONE IMU FATTISPECIE OBBLIGO SPECIFICITÀ Abitazione principale e pertinenze che insistono su territori di comuni diversi Ex casa

Dettagli

FASC. 4.3.5/2/2006 PG 239032 del 09/06/2008 AVVISO D ASTA IMMOBILIARE

FASC. 4.3.5/2/2006 PG 239032 del 09/06/2008 AVVISO D ASTA IMMOBILIARE Certificazione Qualità UNI EN ISO 9001:2000 Servizio Patrimonio FASC. 4.3.5/2/2006 PG 239032 del 09/06/2008 AVVISO D ASTA IMMOBILIARE Con determinazione dirigenziale n. A29/2008 PG 230750 del 04/06/2008

Dettagli

VENDITA DEL COMPLESSO IMMOBILIARE EX FATTORIA SANTA CHIARA

VENDITA DEL COMPLESSO IMMOBILIARE EX FATTORIA SANTA CHIARA VENDITA DEL COMPLESSO IMMOBILIARE EX FATTORIA SANTA CHIARA La Fondazione Conservatorio Santa Chiara intende procedere alla vendita del complesso immobiliare denominato EX FATTORIA posto in Comune di San

Dettagli

Compravendite immobiliari e mutui III trimestre 2010

Compravendite immobiliari e mutui III trimestre 2010 9 marzo 2011 Compravendite immobiliari e mutui III trimestre 2010 L Istat diffonde i dati, relativi al terzo trimestre 2010, delle convenzioni contenute negli atti notarili inerenti sia la compravendita

Dettagli

BENI IMMOBILI DEMANIALI

BENI IMMOBILI DEMANIALI Comune di Melfi PROVINCIA DI POTENZA INVENTARIO BENI COMUNALI ANN0 2012 BENI IMMOBILI DEMANIALI - REGISTRO RIEPILOGATIVO - Decreto legislativo 18 agosto 2000, n. 267 "Testo unico delle leggi sull'ordinamento

Dettagli

Repertorio n. CONVENZIONE PER LA CESSIONE IN PROPRIETA DI AREA P.E.E.P. GIA CONCESSA IN DIRITTO DI SUPERFICIE REPUBBLICA ITALIANA COMUNE DI ROCCASTRADA (Provincia di Grosseto) L anno duemila il giorno

Dettagli

VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 76

VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 76 O R I G I N A L E VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 76 Verbale letto, approvato e sottoscritto. IL PRESIDENTE Francesco Vezzaro dr.ssa M. Rosaria Campanella OGGETTO: CONCESSIONE IN USO

Dettagli

LE AGEVOLAZIONI PER L ACQUISTO DELLA PRIMA CASA E DELLE PERTINENZE

LE AGEVOLAZIONI PER L ACQUISTO DELLA PRIMA CASA E DELLE PERTINENZE LE AGEVOLAZIONI PER L ACQUISTO DELLA PRIMA CASA E DELLE PERTINENZE Chi acquista la prima casa da un privato (o comunque da un soggetto diverso dall'impresa costruttrice) paga l imposta di registro del

Dettagli

ISTITUTO TECNICO STATALE PER GEOMETRI G. GENGA PESARO

ISTITUTO TECNICO STATALE PER GEOMETRI G. GENGA PESARO ISTITUTO TECNICO STATALE PER GEOMETRI G. GENGA PESARO PROGRAMMA DI ESTIMO SVOLTO NELLA CLASSE V SEZIONE D A.S. 2012/2013 Testo in adozione: ELEMENTI DI ECONOMIA ED ESTIMO SCIENZA DELLE VALUTAZIONI IN AMBITO

Dettagli

CONSORZIO PER LO SVILUPPO INDUSTRIALE L'AQUILA

CONSORZIO PER LO SVILUPPO INDUSTRIALE L'AQUILA CONSORZIO PER LO SVILUPPO INDUSTRIALE L'AQUILA Regolamento per l assegnazione e per la gestione delle aree ubicate nel Piano Regolatore Territoriale del Consorzio. SOMMARIO ART. 1 Assegnazione Aree Regime

Dettagli

BENI IMMOBILI PATRIMONIALI INDISPONIBILI

BENI IMMOBILI PATRIMONIALI INDISPONIBILI COMUNE DI PROVINCIA DI BRESCIA INVENTARIO BENI COMUNALI ANN BENI IMMOBILI PATRIMONIALI INDISPONIBILI - FABBRICATI - Decreto legislativo 8 Agosto, n. 67 "Testo unico delle leggi sull'ordinamento degli Enti

Dettagli

I Fondi immobiliari per gli Enti Territoriali come strada per la valorizzazione: il ruolo di Invimit

I Fondi immobiliari per gli Enti Territoriali come strada per la valorizzazione: il ruolo di Invimit I Fondi immobiliari per gli Enti Territoriali come strada per la valorizzazione: il ruolo di Invimit Relatore: Nicola Fobia Responsabile Amministrazione, Pianificazione e Controllo Roma, 26-27-28 maggio

Dettagli

---------------------------------------------- ! " # $ % & $ ' (# # )$ * !"#$#% &#% ' (&!#) % '#% (!% (!#

---------------------------------------------- !  # $ % & $ ' (# # )$ * !#$#% &#% ' (&!#) % '#% (!% (!# ----------------------------------------------! " # $ % & $ ' (# # )$ *!"#$#% &#% ' (&!#) % '#% (!% (!# I N D I C E Art. 1 L Autogestione dei servizi accessori e degli spazi comuni Art. 2 Costituzione

Dettagli

36%. Chiarimenti ministeriali.

36%. Chiarimenti ministeriali. SERVIZIO INFORMATIVO ANGAISA 36%. Chiarimenti ministeriali. Circolare Agenzia Entrate n. 24 del 10.06.2004 Circolare Ministerale - Agenzia delle Entrate Direzione Centrale Normativa e Contenzioso - 10

Dettagli

L.R. n.27 del 28. 12.2006 Legge finanziaria regionale per l esercizio 2007 (estratto degli articoli riguardanti l Edilizia Residenziale Pubblica)

L.R. n.27 del 28. 12.2006 Legge finanziaria regionale per l esercizio 2007 (estratto degli articoli riguardanti l Edilizia Residenziale Pubblica) L.R. n.27 del 28. 12.2006 Legge finanziaria regionale per l esercizio 2007 (estratto degli articoli riguardanti l Edilizia Residenziale Pubblica) CAPO III Edilizia residenziale pubblica Art. 48 (Alienazione

Dettagli

ALLEGATO 4 STUDIO DI FATTIBILITA

ALLEGATO 4 STUDIO DI FATTIBILITA ALLEGATO 4 STUDIO DI FATTIBILITA Procedura aperta per la selezione di una Società di Gestione del Risparmio per l'istituzione e la gestione di un fondo di investimento, immobiliare, chiuso per il patrimonio

Dettagli

SOGGETTI PASSIVI DELL IMU. I soggetti tenuti al pagamento dell imposta sono:

SOGGETTI PASSIVI DELL IMU. I soggetti tenuti al pagamento dell imposta sono: SOGGETTI PASSIVI DELL IMU I soggetti tenuti al pagamento dell imposta sono: il proprietario d immobili ovvero il titolare di diritto reale di usufrutto, uso, abitazione, enfiteusi, superficie sugli stessi;

Dettagli

BENI IMMOBILI PATRIMONIALI INDISPONIBILI

BENI IMMOBILI PATRIMONIALI INDISPONIBILI Città di Trecate PROVINCIA DI NOVARA INVENTARIO BENI COMUNALI ANN BENI IMMOBILI PATRIMONIALI INDISPONIBILI - FABBRICATI - Decreto legislativo 8 Agosto, n. 67 "Testo unico delle leggi sull'ordinamento degli

Dettagli

AVVISO D ASTA IMMOBILIARE

AVVISO D ASTA IMMOBILIARE Certificazione Qualità UNI EN ISO 9001:2000 Servizio Patrimonio SETTORE EDILIZIA E PATRIMONIO SERVIZIO PATRIMONIO P.G. 25932 del 01/02/2008 fasc. 4.3.5/14/2007 AVVISO D ASTA IMMOBILIARE Con determinazione

Dettagli

730, Unico 2013 e Studi di settore Pillole di aggiornamento

730, Unico 2013 e Studi di settore Pillole di aggiornamento 730, Unico 2013 e Studi di settore Pillole di aggiornamento N. 28 28.04.2015 Cessione terreni edificabili UNICO PF 2015 Categoria: Dichiarazione Sottocategoria: Unico Persone fisiche Per chi nel 2014 abbia

Dettagli

PROFILO ATTIVITA 1946 2006 PAMA Società per Azioni Genova

PROFILO ATTIVITA 1946 2006 PAMA Società per Azioni Genova PROFILO ATTIVITA 1946 2006 PAMA Società per Azioni Genova Palazzo di proprietà e sede sociale in Genova Via Assarotti 17A 1 Sede sociale in Genova via Assarotti 17/A Capitale sociale uro 4.500.000 La società

Dettagli

PIANO DELLE ALIENAZIONI E VALORIZZAZIONI IMMOBILIARI (art. 58 del D.L. n. 112/2008, convertito con modificazioni dalla L. 6.8.2008 n.

PIANO DELLE ALIENAZIONI E VALORIZZAZIONI IMMOBILIARI (art. 58 del D.L. n. 112/2008, convertito con modificazioni dalla L. 6.8.2008 n. PIANO DELLE ALIENAZIONI E VALORIZZAZIONI IMMOBILIARI (art. 58 del D.L. n. 112/2008, convertito con modificazioni dalla L. 6.8.2008 n. 133) approvato con deliberazione di Consiglio Comunale n. 28 del 10.5.2012

Dettagli

COMUNE di MOZZECANE. Deliberazione del Consiglio Comunale n. 55 del 29.12.2009 REGOLAMENTO PER L ALIENAZIONE DEI BENI IMMOBILI COMUNALI INDICE

COMUNE di MOZZECANE. Deliberazione del Consiglio Comunale n. 55 del 29.12.2009 REGOLAMENTO PER L ALIENAZIONE DEI BENI IMMOBILI COMUNALI INDICE COMUNE di MOZZECANE PROVINCIA DI VERONA Deliberazione del Consiglio Comunale n. 55 del 29.12.2009 REGOLAMENTO PER L ALIENAZIONE DEI BENI IMMOBILI COMUNALI INDICE ART. 1 OGGETTO ART. 2 AMBITO DI APPLICAZIONE

Dettagli

PROTOCOLLO DI INTESA

PROTOCOLLO DI INTESA PROTOCOLLO DI INTESA TRA COMUNE DI BERGAMO UNIVERSITA DEGLI STUDI DI BERGAMO CDP INVESTIMENTI SGR S.P.A. PER LA RIQUALIFICAZIONE E RICONVERSIONE FUNZIONALE DELLA SEDE STORICA DEGLI OSPEDALI RIUNITI DI

Dettagli

COMMENTARIO V CONTO ENERGIA

COMMENTARIO V CONTO ENERGIA COMMENTARIO V CONTO ENERGIA Premesse a) Incremento del costo indicativo cumulato annuo a 6.700 milioni di euro (il V C.E. termina 30 gg dopo il raggiungimento); b) Il V C.E. parte dopo 45 giorni dalla

Dettagli

TASSAZIONE ATTI IMMOBILIARI e SUCCESSIONI

TASSAZIONE ATTI IMMOBILIARI e SUCCESSIONI TASSAZIONE ATTI IMMOBILIARI e SUCCESSIONI A cura di Elena Galeotti Direzione Regionale Toscana Versione gennaio 2010 ------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Dettagli

LEGGE 29 settembre 1964, n. 847 (1)

LEGGE 29 settembre 1964, n. 847 (1) LEGGE 29 settembre 1964, n. 847 (1) (1) In G.U. 8 ottobre 1964, n. 248 Autorizzazione ai Comuni e loro Consorzi a contrarre mutui per l'acquisizione delle aree ai sensi della L. 18 aprile 1962, n. 167

Dettagli

COMUNE DI CARUGO Provincia di COMO

COMUNE DI CARUGO Provincia di COMO COMUNE DI CARUGO Provincia di COMO I.M.U. IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA ANNO 2013 Con deliberazione di Consiglio Comunale n. 22 del 24/09/2013, sono state confermate per il versamento dell Imposta Municipale

Dettagli

HELP ICI. 1. Servizi di visualizzazione. 2. Dichiarazione di variazione ICI

HELP ICI. 1. Servizi di visualizzazione. 2. Dichiarazione di variazione ICI 1. Servizi di visualizzazione HELP ICI Lo stato di aggiornamento della Banca Dati comunale relativamente alle varie tipologie di dati è la seguente: Dichiarazioni Presentate fino all'anno: 2007 (*) Comunicazioni

Dettagli

COD. PRATICA: 2013-001-163 MODULO DG1. Regione Umbria. Giunta Regionale DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE N. 158 DEL 25/02/2013

COD. PRATICA: 2013-001-163 MODULO DG1. Regione Umbria. Giunta Regionale DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE N. 158 DEL 25/02/2013 Regione Umbria Giunta Regionale DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE N. 158 DEL 25/02/2013 OGGETTO: Patrimonio immobiliare regionale ex presidio ospedaliero "San Florido" di Citt0 di Castello. Approvazione

Dettagli

REGOLAMENTO I.M.P. Imposta Municipale Propria

REGOLAMENTO I.M.P. Imposta Municipale Propria REGOLAMENTO I.M.P. Imposta Municipale Propria ex art. 52 del D.Lgs. 15 dicembre 1997 n. 446 (delibera C.C. n 03 del 13/03/2012) (delibera C.C. n 22 del 14/06/2012) (delibera C.C. n. 22 del 27/06/2013)

Dettagli

Direzione Politiche Sociali e Rapporti con le Aziende Sanitarie 2016 02390/104 Area Edilizia Residenziale Pubblica Servizio Convenzioni e Contratti

Direzione Politiche Sociali e Rapporti con le Aziende Sanitarie 2016 02390/104 Area Edilizia Residenziale Pubblica Servizio Convenzioni e Contratti Direzione Politiche Sociali e Rapporti con le Aziende Sanitarie 2016 02390/104 Area Edilizia Residenziale Pubblica Servizio Convenzioni e Contratti CITTÀ DI TORINO DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. Cronologico

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. Nova Re: il CdA approva la Relazione Finanziaria Semestrale al 30 giugno 2009

COMUNICATO STAMPA. Nova Re: il CdA approva la Relazione Finanziaria Semestrale al 30 giugno 2009 COMUNICATO STAMPA Nova Re: il CdA approva la Relazione Finanziaria Semestrale al 30 giugno 2009 Milano, 6 agosto 2009 Il Consiglio di Amministrazione di Nova Re S.p.A., riunitosi in data odierna, ha approvato

Dettagli

MERCATO IMMOBILIARE:COMPRAVENDITE E MUTUI DI FONTE NOTARILE

MERCATO IMMOBILIARE:COMPRAVENDITE E MUTUI DI FONTE NOTARILE 30 Ottobre 2013 I e II trimestre 2013 MERCATO IMMOBILIARE:COMPRAVENDITE E MUTUI DI FONTE NOTARILE Nel corso del primo semestre del 2013 rallenta il calo delle convenzioni notarili rogate per trasferimenti

Dettagli

SPECIALE PER LA VENDITA DI BENI IMMOBILI

SPECIALE PER LA VENDITA DI BENI IMMOBILI COMUNE DI PERUGIA SEGRETERIA GENERALE UNITA OPERATIVA CONTRATTI PATRIMONIO E SERVIZI CIMITERIALI REGOLAMENTO SPECIALE PER LA VENDITA DI BENI IMMOBILI Approvato con atto Consiglio Comunale n. 110 del 07.07.2003

Dettagli

PROFILO ATTIVITA 1946 oggi PAMA Società per Azioni Genova

PROFILO ATTIVITA 1946 oggi PAMA Società per Azioni Genova PROFILO ATTIVITA 1946 oggi PAMA Società per Azioni Genova Palazzo di proprietà e sede sociale in Genova Via Assarotti 17A 1 Sede sociale in Genova via Assarotti 17/A Capitale sociale uro 5.460.000,00 La

Dettagli

REGOLAMENTO DELLE ALIENAZIONI DEL PATRIMONIO IMMOBILIARE DELLA PROVINCIA DI RIETI (LEGGE 127/97 ART. 12 - COMMA 2 )

REGOLAMENTO DELLE ALIENAZIONI DEL PATRIMONIO IMMOBILIARE DELLA PROVINCIA DI RIETI (LEGGE 127/97 ART. 12 - COMMA 2 ) REGOLAMENTO DELLE ALIENAZIONI DEL PATRIMONIO IMMOBILIARE DELLA PROVINCIA DI RIETI (LEGGE 127/97 ART. 12 - COMMA 2 ) 1 Articolo 1 ( Principi Generali ) 1. Il vigente Regolamento è adottato in attuazione

Dettagli

A relazione degli Assessori Casoni, Coppola, Quaglia: Premesso che:

A relazione degli Assessori Casoni, Coppola, Quaglia: Premesso che: REGIONE PIEMONTE BU21 24/05/2012 Deliberazione della Giunta Regionale 8 maggio 2012, n. 31-3835 Programma di intervento per la valorizzazione integrata delle strutture regionali del Parco naturale La Mandria

Dettagli

COMUNE DI MONTIERI Provincia di Grosseto

COMUNE DI MONTIERI Provincia di Grosseto COMUNE DI MONTIERI Provincia di Grosseto COPIA *** SETTORE TECNICO n. 3 Urbanistica, LL.PP. e Manutenzioni Determinazione N. 24 del 31/01/2011 OGGETTO: Lavori di restauro del centro civico di Travale Approvazione

Dettagli