AMORE E PSICHE HOLDING SRL. Relazione sulla gestione del bilancio al 31/12/2014

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "AMORE E PSICHE HOLDING SRL. Relazione sulla gestione del bilancio al 31/12/2014"

Transcript

1 AMORE E PSICHE HOLDING SRL Reg. Imp Rea Sede in VIA DE' SERRAGLI N FIRENZE (FI) Capitale sociale Euro ,00 i.v. Relazione sulla gestione del bilancio al 31/12/2014 Signori Soci, la Vostra società ha chiuso l esercizio, terminato al 31 dicembre 2014, rilevando un utile di (nel ) dopo aver rilevato imposte a carico dell esercizio per (nel ). Nel mese di ottobre 2014 è scomparso il Sindaco effettivo Dott. Sergio Salvi in carica dal 2009 che ha accompagnato nelle sue funzioni la gestione della Vostra Società con la professionalità che lo contraddistingueva. L Assemblea Straordinaria della Società in data 5 febbraio 2015 ha deliberato di trasformare la società da società per azioni a società a responsabilità limitata sotto la denominazione AMORE & PSICHE HOLDING S.R.L. e di riconoscere che il capitale sociale, fissato nell ammontare di Euro risulta ripartito tra i Soci nelle proporzioni prima possedute. In considerazione della deliberazione assunta il Collegio Sindacale in carica ha rassegnato le proprie dimissioni e, tenuto conto che la Società non era più tenuta alla nomina dell Organo di controllo, non ha provveduto a nominare un nuovo Collegio Sindacale. La compagine sociale risulta quindi così composta: - 50% SLH S.r.l. (Salvatore Leggiero Holding) - 40% dott. Sauro Bartolucci (persona fisica) - 10% SBH S.r.l. (Sauro Bartolucci Holding). ANDAMENTO DELLA GESTIONE I ricavi delle vendite sono pari a rispetto ad del precedente esercizio; questo l'andamento del valore della produzione degli ultimi tre esercizi è il seguente: esercizio incremento del 6% rispetto all'esercizio precedente esercizio incremento del 35% rispetto all'esercizio precedente esercizio incremento del 60% rispetto all'esercizio precedente L attività dell esercizio 2014 può essere così suddivisa: 94% ricavi provenienti dai progetti immobiliari di seguito descritti; 6% ricavi per attività di affitto di breve periodo a turisti, studenti o viaggiatori d affari; La differenza tra il valore della produzione e i costi della produzione ammonta ad ( nel Relazione sulla gestione del bilancio al 31/12/2014 Pagina 1

2 2013). L utile prima delle imposte risulta di , rispetto ad dell anno scorso. Ciò che si evidenzia è anche che, analizzando i dati previsionali delle vendite, lo stato avanzato dei lavori nei cantieri ed il portafoglio immobili, vi sono i presupposti per prevedere ulteriori spazi di crescita dei ricavi e della marginalità nei prossimi due esercizi, oltre a prevedibili notevoli riconoscimenti professionali. Anche nel 2014 l attività della Vostra società si è mantenuta focalizzata nel core business della gestione degli investimenti immobiliari; investimenti riguardano sempre immobili di grande pregio architettonico e di rilevanza storica della Vostra società, generalmente posizionati nel cuore del centro storico della città di Firenze. Portafoglio dei diritti sugli immobili: La vostra società è titolare dei seguenti diritti: diritto di piena proprietà di complesso immobiliare, oltre ad un area da adibire a giardini e posti auto, situati a Firenze in centro storico in pieno Oltrarno (San Frediano), tra via della Chiesa e via dell Ardiglione, tuttora in corso di ristrutturazione, allo scopo di vendere le tre unità (appartamenti) che saranno ricavate; nel corso dell esercizio sono stati completati i lavori di ristrutturazione di due appartamenti e sottoscritto i relativi contratti di vendita al prezzo complessivo di Con gli incassi ottenuti dalle vendite la società ha provveduto all estinzione parziale del mutuo per complessivi diritto di piena proprietà dell area situata a Tellaro (Comune di Lerici, prov La Spezia), ove lo scorso agosto 2013 sono terminati i lavori di ristrutturazione e sono stati realizzati 2 appartamenti comprensivi di 2 posti auto, ciascuno con terrazza privata vista mare. Portafoglio dei diritti sugli immobili finiti ed a reddito: La vostra società è titolare dei seguenti diritti: - diritto di piena proprietà di due appartamenti finiti ed arredati situati in centro storico a Firenze in via Maso Finiguerra 5, produttivi di redditi da locazioni, interamente pagati; - diritto di acquistare cinque appartamenti (4 unità catastalmente separate), finiti ed arredati situati a Firenze nel centro storico e produttivi di redditi da locazioni: n 2 situati in via della Scala 32 (unica unità immobiliare), n 2 in via della Scala 57, n 1 in via de Canacci 10. Detti appartamenti sono stati oramai quasi interamente pagati. Portafoglio partecipazioni in società immobiliari: La vostra società detiene le seguenti partecipazioni in società immobiliari: - 50% della società a responsabilità limitata Palazzo del Re, titolare del diritto di piena proprietà della parte uffici di circa metri quadrati, dell immobile da terra a cielo sito a Firenze in via de Vecchietti 13, a pochi passi dal Duomo, libero ed in corso di ristrutturazione, frazionamento, cambio di destinazione d uso, con cinque appartamenti venduti ed uno promesso in vendita nel corso dei primi mesi del 2015 sul totale di dieci unità previste dal nuovo progetto elaborato.

3 - 100% della società a responsabilità limitata Palazzo Remedi con Socio unico, che fu costituita per realizzare un acquisizione immobiliare, poi non effettuata. E in corso la valutazione da parte dell Organo amministrativo per la convocazione dell Assemblea Straordinaria per la delibera di scioglimento e messa in liquidazione della Società. Nel corso del primo semestre 2014 è stato completato, da parte della Controllata Ricasoli 34 S.r.l., il progetto immobiliare in corso con la vendita degli ultimi cinque appartamenti posti nel centro di Firenze Via Ricasoli 34 realizzando ricavi per Euro Nel mese di settembre la Società ha ceduto l intera partecipazione, corrispondente al 100% del capitale sociale, al prezzo di Euro RISCHI E INCERTEZZE La principale area di rischio è legata all andamento del mercato immobiliare in cui opera la Società che risente della più ampia e difficile situazione globale. La Società ritiene di riuscire a superare la difficile situazione del mercato grazie alle sue capacità di marketing e commerciali e grazie alla qualità di investimenti in immobili di pregio ed importanza storica come quelli di via Ricasoli, di via della Chiesa e di via de Vecchietti, localizzati nel cuore del centro storico, in zone che risentono in maniera minore della contrazione della domanda e che, per il tipo di concezione architettonica, di materiali utilizzati nella ristrutturazione e per il prodotto sono molto ambiti dagli stranieri che acquistano per investimento o per amore della più bella ed importante città d arte del mondo. Nell attesa di realizzare le vendite al prezzo fissato dal business plan, la struttura professionale di property consente alla società di ottenere buoni ricavi da affitti turistici, finché non si individuerà il Cliente giusto. I risultati ottenuti nel presente esercizio e in quelli passati consentono di ritenere che specialmente in futuro - tale strategia continuerà a conseguire buoni risultati. ATTIVITA DI RICERCA E SVILUPPO La Società ha continuato a svolgere attività di ricerca e sviluppo nel settore immobiliare valutando nuove opportunità di investimenti e nuove modalità operative che consentano di partecipare al meglio i cambiamenti che sono in essere nel settore immobiliare. Si è molto investito sul concetto di prodotto immobiliare da presentare al mercato, in particolare per quanto riguarda l offerta di abitazioni proposte finite ad acquirenti italiani e stranieri. I costi relativi a tali attività sono stati interamente imputati a conto economico, non essendoci i requisiti per la capitalizzazione. SITUAZIONE E MOVIMENTAZIONE DELLE AZIONI PROPRIE Si precisa che la Vostra società, alla data del bilancio, non possiede azioni proprie. Alla stessa data la società non detiene, né in proprio, né per interposta persona, partecipazioni in società controllanti e non sono state poste in essere operazioni con oggetto la compravendita delle stesse. In relazione ai rapporti con società controllate e collegate si rimanda alla Nota Integrativa nella sezione parti correlate. Relazione sulla gestione del bilancio al 31/12/2014 Pagina 3

4 FATTI DI RILIEVO INTERVENUTI DOPO LA CHIUSURA DELL'ESERCIZIO Come in precedenza commentato, l Assemblea Straordinaria della società in data 5 febbraio 2015 ha deliberato di trasformare la società da società per azioni a società a responsabilità limitata sotto la denominazione AMORE & PSICHE HOLDING S.r.l. Nel mese di gennaio 2015 è stato rimborsato il finanziamento MPS ottenuto nel corso del 2014 per Nel corso del primo trimestre 2015 sono stati erogati finanziamenti soci per e rimborsati finanziamenti ai Soci per EVOLUZIONE PREVEDIBILE DELLA GESTIONE Nuove acquisizioni La Vostra società sta partecipando a tre importanti trattative con controparti istituzionali allo scopo di provare ad acquisire prestigiose importanti opportunità di valorizzazione di immobili a destinazione commerciale, uffici e residenziale. NPL (non performing loans) La Vostra società sta continuando a valutare l opportunità di acquisire da Istituti bancari crediti con garanzia ipotecaria, in linea con il suo mercato di riferimento. Pure ipotizzabile un accordo (joint venture) con un primario attore che è già presente su questo particolare mercato. Immobile a Viareggio e azione Paolinelli Nel mese di febbraio 2012, al fine di acquistare un immobile situato in Viareggio a pochi passi dal lungomare di circa 300 metri quadrati, un terra-cielo in tipico stile viareggino, libero da persone e cose e con SCIA già presentata, la Vostra società sottoscriveva un contratto preliminare e versava una caparra e poi ancora un acconto ad un proprietario privato. L immobile- stando alle dichiarazioni di parte promittente la vendita - era cantierabile subito ed aveva la possibilità di un aumento di superficie di circa 90 metri quadrati, grazie alla possibilità di sopraelevazione di un piano sul lato prospiciente la pubblica via Zanardelli. Relativamente al profilo autorizzativo, il venditore non ha mai consegnato all acquirente i documenti in copia autentica; a detta dei tecnici incaricati, al Comune di Viareggio la pratica risulta incompleta e smarrita. Inutili sono state le richieste della Vostra società, che per le citate motivazioni si è insospettita; nessun esito hanno sortito gli incontri e le proposte al fine di individuare una transazione con controparte. La Vostra società ha adito il Tribunale di Firenze chiedendo un accertamento tecnico preventivo al fine di meglio valutare la situazione, prima di eventualmente procedere all acquisto. Controparte ha nel frattempo avviato il procedimento giudiziale ai sensi dell art domandando il pieno adempimento al contratto definitivo a cui la Vostra società ha contrapposto analoga domanda di adempimento, chiaramente subordinata alla regolarità delle pratiche edilizie. Tuttavia, né nel giudizio di ATP, né nel giudizio ordinario ex art cc. controparte ha prodotto la detta documentazione urbanistica, se non in minima parte.

5 Il Giudice si è riservato sulle rispettive istanze istruttorie delle Parti tra cui la richiesta di CTU, formulata dalla Società, volta ad accertare le censure mosse dai consulenti della stessa in ordine ai titoli abilitativi. Il professionista incaricato del contenzioso ritiene probabile che la Società veda riconosciute le proprie ragioni e, a seguito di ciò, avrà pieno titolo a vedersi restituire gli acconti versati oltre al doppio della caparra confirmatoria. Qualora invece emergesse che tali irregolarità non sussistessero la Società potrà procedere in sicurezza all'acquisto che aveva programmato. In ogni modo anche in tale seconda ipotesi, in considerazione della carenza e della contraddittorietà della documentazione tecnica attestante la regolarità edilizia dell immobile promesso in vendita messe in evidenza dai tecnici incaricati di fiducia della Società, appare remoto il rischio di una condanna al risarcimento danni a seguito del ritardo della stipula del contratto definitivo. Contratto di locazione e affitto di ramo dell azienda per l esercizio dell attività turistico ricettiva denominata Residenza d Epoca Verdi In data 5 ottobre 2009 la Vostra società stipulava un contratto di affitto di azienda esercitata sotto l insegna Residenza d Epoca Verdi con atto di autentica Notaio Francesco Steidl con scadenza 30 ottobre 2027; tale contratto comprendeva i mobili, le attrezzature e più in generale ogni bene strumentale all esercizio dell attività ivi compresi i rapporti contrattuali in essere. In data 5 ottobre 2009 la Società stipulava il contratto di locazione dell unità immobiliare strumentale all attività ricettiva sita a Firenze, via Verdi. In data , ai rogiti del Notaio Dott.ssa Francesca Volkhart, Rep.20677, Racc. 7553, è stato sottoscritto contratto di sub-affitto di azienda con la ditta individuale Fulvio Tesoro ed avente durata sino al Nel corso del 2013 la società apprendeva dell esecuzione immobiliare promossa contro il locatore ed in forza di tale esecuzione ha corrisposto puntualmente i canoni di locazione all Istituto Vendite Giudiziarie di Firenze. Il subaffittuario sì è reso moroso dei canoni di affitto di azienda a partire dal mese di aprile 2014; nel corso dell esercizio sono state poste in essere tutte le azioni per ritornare in possesso dell Azienda e per recuperare il credito relativo ai canoni di affitto non corrisposti. USO DI STRUMENTI FINANZIARI La Vostra società, nel corso del 2014, non ha utilizzato alcun tipo di strumento finanziario. ESPOSIZIONE AI RISCHI DI PREZZO, CREDITO, LIQUIDITA E VARIAZIONE FLUSSI FINANZIARI In merito all esposizione della Società ai rischi in oggetto, Vi precisiamo quanto segue: Rischi di mercato Eventuali variazioni dei tassi di interesse sortirebbero effetti contenuti sul conto economico e sul patrimonio netto in quanto parte del debito della Società è rappresentato da finanziamenti soci infruttiferi che attenuano Relazione sulla gestione del bilancio al 31/12/2014 Pagina 5

6 il costo medio del denaro. La società operando nel segmento alto del mercato non risentirà, come non ha risentito negli ultimi 6 anni della crisi, di forti oscillazioni dei prezzi. Il prezzo del mq (di qualità) è anzi salito ogni anno ben più della(de) flazione, essendo divenuto più ancora attrattivo per gli acquirenti stranieri e considerato bene rifugio dagli investitori. Rischi di credito Con riferimento ai rischi di credito degli strumenti finanziari si segnala che, vista la minima entità delle posizioni prive di garanzia, lo stesso debba ritenersi irrilevante. Rischi liquidità La Società opera all interno degli affidamenti concessi dagli Istituti di credito e rimborsa secondo piano e nel rispetto delle scadenze i finanziamenti concessi. Inoltre, considerato che il piano delle vendite immobiliari consente, oltre al rimborso dei finanziamenti bancari garantiti da privilegio speciale sull immobile oggetto di dismissione anche il rimborso di quota parte dei finanziamenti soci infruttiferi. L amministratore provvederà quindi a gestire le risorse finanziarie a disposizione e i relativi rimborsi dei finanziamenti soci con riferimento alle vendite programmate ed alle tempistiche di incasso dei corrispettivi, attenuando significativamente il rischio di liquidità. Si segnala infine che i piani di vendite sono stati fatti tenendo conto delle compravendite effettuate negli scorsi quattro anni (track record). In caso di diminuzioni di detto numero e/o di ritardi delle stipule dei definitivi con i relativi incassi, qualora la gestione delle risorse finanziarie non consentirà di compensare la carenza di liquidità, sarà necessario ricorrere a finanziamenti dei soci o di ricorrere al sistema. EVOLUZIONE PREVEDIBILE DELLA GESTIONE Si prevede un risultato positivo anche nel 2015 in quanto, grazie al prosieguo di importanti cantieri, vi sarà l opportunità di valorizzare ulteriormente gli immobili acquistati. Sono in corso di definizione, da parte della controllata Palazzo del Re S.r.l., preliminari di vendita per ulteriori due appartamenti facenti parte del complesso immobiliare di Via Vecchietti nel centro storico di Firenze. Grazie all andamento delle attività e delle iniziative che sono state intraprese, in particolare si prevede anche di realizzare nuove importanti vendite di immobili di proprietà, realizzando significativi margini. Vi sono sul mercato nuove valide opportunità di investimento, in piena sintonia col piano industriale dei prossimi anni: si tratta di immobili anche di grandi dimensioni, che è possibile acquisire da soggetti istituzionali (fondi di investimento, banche, ecc ) a condizioni economiche davvero interessanti, tali da far presagire ottime opportunità, nonostante l eventuale perdurare dell attuale congiuntura economica e di cambiamento di mercato. SEDI SECONDARIE La Società non ha sedi secondarie.

7 CONCLUSIONE E PROPOSTE Signori Azionisti, Vi invito ad approvare il Bilancio della Vostra Società, che si è chiuso il 31 dicembre 2014, costituito dallo Stato Patrimoniale, dal Conto Economico, dalla Nota Integrativa ed anche sulla base di questa relazione sulla gestione che l accompagna. Vi propongo di destinare l utile di esercizio conseguito pari a complessivi a riserva legale. Firenze 14 aprile 2015 L AMMINISTRATORE UNICO (Salvatore Leggiero) "Il sotoscrito amministratore dichiara ai sensi degli art. 47 e 76 del DPR 445/2000, che il presente documento informatco è conforme a quello trascrito e sotoscrito sui libri sociali della società." Relazione sulla gestione del bilancio al 31/12/2014 Pagina 7

Relazione sulla gestione

Relazione sulla gestione PIANORO CENTRO SPA SOCIETA' DI TRASFORMAZIONE URBANA Sede legale: PIAZZA DEI MARTIRI 1 PIANORO (BO) Iscritta al Registro Imprese di BOLOGNA C.F. e numero iscrizione: 02459911208 Iscritta al R.E.A. di BOLOGNA

Dettagli

Alerion Industries S.p.A. Relazione trimestrale al 31 marzo 2003

Alerion Industries S.p.A. Relazione trimestrale al 31 marzo 2003 Alerion Industries S.p.A. Relazione trimestrale al 31 marzo 2003 Indice pag. Premessa 3 Valore e costi della produzione consolidati 4 Posizione finanziaria netta consolidata 5 Note di commento 6 Stato

Dettagli

ACQUE DEL BASSO LIVENZA PATRIMONIO S.P.A.

ACQUE DEL BASSO LIVENZA PATRIMONIO S.P.A. ACQUE DEL BASSO LIVENZA PATRIMONIO S.P.A. Sede ad Annone Veneto (VE), Viale Trieste, n. 11 Capitale sociale: 7.993.843, i.v. Codice fiscale, partita IVA e n. di iscrizione al Registro delle Imprese di

Dettagli

INDICE 1. INTRODUZIONE 2. ACQUISTI IN UN CONDOMINIO IN CORSO DI COSTRUZIONE 3. ACQUISTI IN UN CONDOMINIO ESISTENTE

INDICE 1. INTRODUZIONE 2. ACQUISTI IN UN CONDOMINIO IN CORSO DI COSTRUZIONE 3. ACQUISTI IN UN CONDOMINIO ESISTENTE INDICE 1. INTRODUZIONE 1.1. Questo libro... 15 1.2. Progettazione e costruzione di immobili... 15 1.3. Posizione dell immobile e dell unità immobiliare... 16 1.4. Mercato immobiliare... 16 1.5. Età degli

Dettagli

COMUNICATO STAMPA PUBBLICATI I RESOCONTI INTERMEDI DI GESTIONE AL 31 MARZO 2012 DI SECURFONDO, IMMOBILIUM 2001 ED INVEST REAL SECURITY

COMUNICATO STAMPA PUBBLICATI I RESOCONTI INTERMEDI DI GESTIONE AL 31 MARZO 2012 DI SECURFONDO, IMMOBILIUM 2001 ED INVEST REAL SECURITY COMUNICATO STAMPA PUBBLICATI I RESOCONTI INTERMEDI DI GESTIONE AL 31 MARZO 2012 DI SECURFONDO, IMMOBILIUM 2001 ED INVEST REAL SECURITY 15 maggio 2012 - Beni Stabili Gestioni S.p.A. SGR rende noto che in

Dettagli

Comunicato Stampa. ricavi consolidati pari a 57,4 milioni contro 60,9 milioni al 31 dicembre 2012

Comunicato Stampa. ricavi consolidati pari a 57,4 milioni contro 60,9 milioni al 31 dicembre 2012 Comunicato Stampa In data 18 marzo 2014 si è riunito a Bologna il Consiglio di Amministrazione di Poligrafici Printing S.p.A. per l approvazione del bilancio d esercizio e consolidato al 31 dicembre 2013:

Dettagli

L ordine del giorno, pubblicato nei termini e modi di legge, in data 6 luglio 2015, è il seguente:

L ordine del giorno, pubblicato nei termini e modi di legge, in data 6 luglio 2015, è il seguente: SINTESI SOCIETA DI INVESTIMENTI E PARTECIPAZIONI S.p.A. Sede in Milano, Via Carlo Porta n. 1 Capitale sociale sottoscritto e versato Euro 721.060,67 Registro delle Imprese di Milano n. 00849720156 Sito

Dettagli

COMUNICATO STAMPA PUBBLICATI I RESOCONTI INTERMEDI DI GESTIONE AL 31 MARZO 2010 DI SECURFONDO, IMMOBILIUM 2001 ED INVEST REAL SECURITY

COMUNICATO STAMPA PUBBLICATI I RESOCONTI INTERMEDI DI GESTIONE AL 31 MARZO 2010 DI SECURFONDO, IMMOBILIUM 2001 ED INVEST REAL SECURITY COMUNICATO STAMPA PUBBLICATI I RESOCONTI INTERMEDI DI GESTIONE AL 31 MARZO 2010 DI SECURFONDO, IMMOBILIUM 2001 ED INVEST REAL SECURITY 27 aprile 2010 Beni Stabili Gestioni S.p.A. SGR rende noto che in

Dettagli

ANDAMENTO DEL GRUPPO POLIGRAFICI PRINTING AL 30 SETTEMBRE

ANDAMENTO DEL GRUPPO POLIGRAFICI PRINTING AL 30 SETTEMBRE Comunicato Stampa In data 11 novembre 2015 si è riunito a Bologna il Consiglio di Amministrazione di Poligrafici Printing S.p.A. per l approvazione della relazione trimestrale al 30 settembre 2015: Ricavi

Dettagli

Comunicato Stampa Press Release Comunicato Stampa Press Release Ai sensi del D. Lgs. 58/1998 e della Delibera CONSOB 11971/99 e succ. mod.

Comunicato Stampa Press Release Comunicato Stampa Press Release Ai sensi del D. Lgs. 58/1998 e della Delibera CONSOB 11971/99 e succ. mod. Società soggetta ad attività di direzione e coordinamento di Aedes S.p.A. Comunicato Stampa Press Release Comunicato Stampa Press Release Ai sensi del D. Lgs. 58/1998 e della Delibera CONSOB 11971/99 e

Dettagli

FONDO INVESTIMENTI PER LA VALORIZZAZIONE COMPARTO PLUS Scopo, oggetto d investimento e modalità d intervento

FONDO INVESTIMENTI PER LA VALORIZZAZIONE COMPARTO PLUS Scopo, oggetto d investimento e modalità d intervento FONDO INVESTIMENTI PER LA VALORIZZAZIONE COMPARTO PLUS Scopo, oggetto d investimento e modalità d intervento 1. Premessa e scopo Il Comparto Plus del Fondo Investimenti per la Valorizzazione (FIV Plus

Dettagli

RELAZIONE TRIMESTRALE AL 31 MARZO 2001

RELAZIONE TRIMESTRALE AL 31 MARZO 2001 RELAZIONE TRIMESTRALE AL 31 MARZO 21 CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DEL 15 MAGGIO 21 INDICE Organi societari Gabetti Holding S.p.A.... pag. 2 Struttura del Gruppo Gabetti al 31 marzo 21... pag. 3 Prima parte:

Dettagli

RELAZIONE TRIMESTRALE AL 31 MARZO 2002

RELAZIONE TRIMESTRALE AL 31 MARZO 2002 RELAZIONE TRIMESTRALE AL 31 MARZO 2002 CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DEL 15 MAGGIO 2002 INDICE Organi societari Gabetti Holding S.p.A.... pag. 2 Struttura del Gruppo Gabetti al 31 marzo 2002... pag. 3 Prima

Dettagli

Proposta di distribuzione di un dividendo straordinario da prelevare dalle riserve disponibili; deliberazioni inerenti e conseguenti.

Proposta di distribuzione di un dividendo straordinario da prelevare dalle riserve disponibili; deliberazioni inerenti e conseguenti. Relazione del Consiglio di Amministrazione sulla proposta all ordine del giorno della Assemblea ordinaria degli azionisti IPI S.p.A. (Art.3 - DM 5 novembre 1998 n 437) O o o o O Proposta di distribuzione

Dettagli

FONDO INVESTIMENTI PER LA VALORIZZAZIONE COMPARTO PLUS Scopo, oggetto d investimento e modalità d intervento

FONDO INVESTIMENTI PER LA VALORIZZAZIONE COMPARTO PLUS Scopo, oggetto d investimento e modalità d intervento FONDO INVESTIMENTI PER LA VALORIZZAZIONE COMPARTO PLUS Scopo, oggetto d investimento e modalità d intervento 1. Premessa e scopo Il Comparto Plus del Fondo Investimenti per la Valorizzazione (FIV Plus

Dettagli

Fondo svalutazione crediti (8.079) - (8.079) (6.455) (3.610) (2.845)

Fondo svalutazione crediti (8.079) - (8.079) (6.455) (3.610) (2.845) parte straordinaria bilancio capogruppo BILANCIO consolidato BILANCIO di sostenibilità RELAZIONE DEGLI AMMINISTRATORI NOTIZIE PRELIMINARI 14. Altri crediti Gli altri crediti sono così analizzabili: 368

Dettagli

Comunicato Stampa. Meridie S.p.A.: Il Consiglio di Amministrazione approva la Relazione Finanziaria Semestrale al 30 giugno 2015 ***

Comunicato Stampa. Meridie S.p.A.: Il Consiglio di Amministrazione approva la Relazione Finanziaria Semestrale al 30 giugno 2015 *** Comunicato Stampa Meridie S.p.A.: Il Consiglio di Amministrazione approva la Relazione Finanziaria Semestrale al 30 giugno 2015 *** Principali risultati consolidati relativi al primo semestre dell esercizio

Dettagli

13.10.2003 IT Gazzetta ufficiale dell Unione europea

13.10.2003 IT Gazzetta ufficiale dell Unione europea L 261/31 35. Informazioni sui valori contabili contenuti in differenti classificazioni di rimanenze e l ammontare delle variazioni in queste voci di attività è utile per gli utilizzatori del bilancio.

Dettagli

RREEF Fondimmobiliari SGR S.p.A. approva la Situazione Patrimoniale alla data del 30 giugno 2010 del Fondo Piramide Globale in liquidazione

RREEF Fondimmobiliari SGR S.p.A. approva la Situazione Patrimoniale alla data del 30 giugno 2010 del Fondo Piramide Globale in liquidazione Comunicato Stampa RREEF Fondimmobiliari SGR S.p.A. RREEF Fondimmobiliari SGR S.p.A. approva la Situazione Patrimoniale alla data del 30 giugno 2010 del Fondo Piramide Globale in liquidazione Il Consiglio

Dettagli

RELAZIONE TRIMESTRALE AL 30 SETTEMBRE 2001

RELAZIONE TRIMESTRALE AL 30 SETTEMBRE 2001 RELAZIONE TRIMESTRALE AL 3 SETTEMBRE 21 CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DEL 12 NOVEMBRE 21 INDICE Organi societari Gabetti Holding S.p.A.... pag. 2 Struttura del Gruppo Gabetti al 3 settembre 21... pag. 3

Dettagli

CONTRATTO PRELIMINARE DI VENDITA DI IMMOBILE DA COSTRUIRE

CONTRATTO PRELIMINARE DI VENDITA DI IMMOBILE DA COSTRUIRE www.house4all.it Via C. Ferrari, 2 20841 Carate B.za Tel. 0362.1482371 info@house4all.it CONTRATTO PRELIMINARE DI VENDITA DI IMMOBILE DA COSTRUIRE L anno... il giorno... del mese di... in... Tra (nome

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BRESCIA ESAMI DI STATO DOTTORI COMMERCIALISTI II SESSIONE 2012 TEMI D ESAME

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BRESCIA ESAMI DI STATO DOTTORI COMMERCIALISTI II SESSIONE 2012 TEMI D ESAME La fusione: aspetti civilistici, contabili e fiscali. UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BRESCIA ESAMI DI STATO DOTTORI COMMERCIALISTI II SESSIONE 2012 TEMI D ESAME PRIMA PROVA SCRITTA (20/11/2012) TEMA N. 1 (Tema

Dettagli

FAC SIMILE DI CONTRATTO PRELIMINARE DI COMPRAVENDITA. Con la presente scrittura privata, a valersi fra le parti a tutti gli effetti di legge fra:

FAC SIMILE DI CONTRATTO PRELIMINARE DI COMPRAVENDITA. Con la presente scrittura privata, a valersi fra le parti a tutti gli effetti di legge fra: FAC SIMILE DI CONTRATTO PRELIMINARE DI COMPRAVENDITA Con la presente scrittura privata, a valersi fra le parti a tutti gli effetti di legge fra:., nato il. a.., residente in.., via.. n. cod. fisc.... promittente

Dettagli

www.aedes-immobiliare.com A E D E S S.p.a. Relazione Trimestrale 30 settembre 2002

www.aedes-immobiliare.com A E D E S S.p.a. Relazione Trimestrale 30 settembre 2002 www.aedes-immobiliare.com A E D E S S.p.a. Relazione Trimestrale 30 settembre AEDES S.p.A. Sede : Via Sant Orsola, 8 20123 MILANO TEL.02.879080.1 FAX 02 8693736 Cap.Soc. sottoscritto e versato Euro 25.983.248,46

Dettagli

Allegato alla deliberazione di G.C. n. 133 del 13/10/2011

Allegato alla deliberazione di G.C. n. 133 del 13/10/2011 Allegato alla deliberazione di G.C. n. 133 del 13/10/2011 PROTOCOLLO D INTESA PROMOSSO DALLA PREFETTURA DI BOLOGNA TRA TRIBUNALE DI BOLOGNA, REGIONE EMILIA-ROMAGNA, PROVINCIA DI BOLOGNA, COMUNI DELLA PROVINCIA

Dettagli

Relazione sulla gestione del bilancio al 31/12/2013

Relazione sulla gestione del bilancio al 31/12/2013 ESATTO S.P.A. Sede legale in Piazza unità d'italia 4, cap 34121 Trieste Capitale Sociale euro 1.800.000,00 i.v. Iscritta al Registro delle Imprese di Trieste 01051150322 Codice Fiscale 01051150322 Relazione

Dettagli

Roma, 29 Gennaio 2010 COMUNICATO STAMPA EMESSO AI SENSI DELL ART. 114, COMMA 5, DEL D. LGS N. 58/98

Roma, 29 Gennaio 2010 COMUNICATO STAMPA EMESSO AI SENSI DELL ART. 114, COMMA 5, DEL D. LGS N. 58/98 Roma, 29 Gennaio 2010 COMUNICATO STAMPA EMESSO AI SENSI DELL ART. 114, COMMA 5, DEL D. LGS N. 58/98 In relazione alla richiesta inoltrata alla Società dalla Commissione Nazionale per le Società e la Borsa

Dettagli

CONSORZIO PER LO SVILUPPO INDUSTRIALE L'AQUILA

CONSORZIO PER LO SVILUPPO INDUSTRIALE L'AQUILA CONSORZIO PER LO SVILUPPO INDUSTRIALE L'AQUILA Regolamento per l assegnazione e per la gestione delle aree ubicate nel Piano Regolatore Territoriale del Consorzio. SOMMARIO ART. 1 Assegnazione Aree Regime

Dettagli

E RESIDENZA SANSOVINO S.R.L. RESIDENZA SANSOVINO

E RESIDENZA SANSOVINO S.R.L. RESIDENZA SANSOVINO UN INIZIATIVA PROMOSSA DA FONDO IMMOBILIARE GEMINUS E RESIDENZA SANSOVINO S.R.L. INIZIATIVA IN ARESE RESIDENZA SANSOVINO Atto di prenotazione - Cessione in proprietà Il/La Sig./Sig.ra, nato/a a, il, celibe/nubile/coniugato/a

Dettagli

industriali e commerciali. Alla data del presente Rendiconto, il valore della partecipazione è pari ad Euro 0.

industriali e commerciali. Alla data del presente Rendiconto, il valore della partecipazione è pari ad Euro 0. COMUNICATO STAMPA Il Consiglio di Amministrazione di Synergo SGR S.p.A. approva il Rendiconto di Gestione del Fondo Sofipa Equity Fund al 31 dicembre 2014 Valore complessivo netto del Fondo Euro 9,8 milioni

Dettagli

Periodo contabile Un periodo di tempo costante, come ad esempio un trimestre o un anno, utilizzato come riferimento per la redazione dei bilanci.

Periodo contabile Un periodo di tempo costante, come ad esempio un trimestre o un anno, utilizzato come riferimento per la redazione dei bilanci. Periodo contabile Un periodo di tempo costante, come ad esempio un trimestre o un anno, utilizzato come riferimento per la redazione dei bilanci. Debiti verso fornitori Importi dovuti ai fornitori. Crediti

Dettagli

LA RUOTA COMPAGNIA PER L INVESTIMENTO, LA GESTIONE, LA TUTELA E L AMMINISTRAZIONE DI PATRIMONI S.p.A.

LA RUOTA COMPAGNIA PER L INVESTIMENTO, LA GESTIONE, LA TUTELA E L AMMINISTRAZIONE DI PATRIMONI S.p.A. LA RUOTA COMPAGNIA PER L INVESTIMENTO, LA GESTIONE, LA TUTELA E L AMMINISTRAZIONE DI Reg. Imp. 02471620027 Rea 191045 Sede in VIA ALDO MORO 3/A -13900 BIELLA (BI) Capitale sociale Euro 255.021,13 i.v.

Dettagli

CORSO IFRS International Financial Reporting Standards

CORSO IFRS International Financial Reporting Standards IAS 40 Investimenti immobiliari SCHEMA DI SINTESI DEL PRINCIPIO CONTABILE SINTESI ILLUSTRAZIONE DEL PRINCIPIO CONTABILE FINALITA TRATTAMENTO CONTABILE DEGLI INVESTIMENTI IMMOBILIARI VALUTAZIONE INIZIALE

Dettagli

Redatto in collaborazione con il Consiglio Notarile di Milano

Redatto in collaborazione con il Consiglio Notarile di Milano Il modello Redatto in collaborazione con il Consiglio Notarile di Milano CONTRATTO PRELIMINARE DI COMPRAVENDITA Tra le sottoscritte parti: Parte promittente venditrice. nato a provincia di., il. residente

Dettagli

Estense Grande Distribuzione

Estense Grande Distribuzione BNP Paribas REIM SGR p.a. approva le semestrali 2013, delibera il periodo di grazia e la riduzione della commissione di gestione dei Fondi Estense Grande Distribuzione e BNL Portfolio Immobiliare Estense

Dettagli

730, Unico 2013 e Studi di settore

730, Unico 2013 e Studi di settore 730, Unico 2013 e Studi di settore Pillole di aggiornamento N. 12 29.05.2013 Quadro G: i crediti d imposta La compilazione del quadro G del 730/2013 Categoria: Dichiarazione Sottocategoria: 730 Il contribuente

Dettagli

DOCUMENTO INFORMATIVO RELATIVO AD OPERAZIONI DI MAGGIORE RILEVANZA CON PARTI CORRELATE

DOCUMENTO INFORMATIVO RELATIVO AD OPERAZIONI DI MAGGIORE RILEVANZA CON PARTI CORRELATE DOCUMENTO INFORMATIVO RELATIVO AD OPERAZIONI DI MAGGIORE RILEVANZA CON PARTI CORRELATE Redatto ai sensi dell articolo 5 del Regolamento approvato dalla Consob con Delibera 17221 del 12 marzo 2010, e successive

Dettagli

RELAZIONE TRIMESTRALE AL 31 MARZO 2003

RELAZIONE TRIMESTRALE AL 31 MARZO 2003 Corso Matteotti, 9 Milano Tel. 02.780611 Partita Iva 03650800158 RELAZIONE TRIMESTRALE AL 31 MARZO 2003 CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DEL 15 MAGGIO 2003 INDICE Organi societari Gabetti Holding S.p.A....

Dettagli

PARTE VI CRITERI DI VALUTAZIONE ECONOMICO-FINANZIARIA DELLE IMPRESE PER L AMMISSIONE DELLE OPERAZIONI

PARTE VI CRITERI DI VALUTAZIONE ECONOMICO-FINANZIARIA DELLE IMPRESE PER L AMMISSIONE DELLE OPERAZIONI ALLEGATO PARTE VI ECONOMICO-FINANZIARIA DELLE IMPRESE PER L AMMISSIONE DELLE OPERAZIONI Si esplicitano i criteri adottati, in via generale, dal Gestore per la presentazione delle proposte di delibera al

Dettagli

e per Euro 13.374 da altri oneri.

e per Euro 13.374 da altri oneri. COMUNICATO STAMPA Il Consiglio di Amministrazione di Synergo SGR S.p.A. approva il Resoconto Intermedio al 30 settembre 2014 del Fondo Sofipa Equity Fund Valore complessivo netto del Fondo Euro 18,2 milioni

Dettagli

Repertorio n. CONVENZIONE PER LA CESSIONE IN PROPRIETA DI AREA P.E.E.P. GIA CONCESSA IN DIRITTO DI SUPERFICIE REPUBBLICA ITALIANA COMUNE DI ROCCASTRADA (Provincia di Grosseto) L anno duemila il giorno

Dettagli

RISOLUZIONE N. 123/E

RISOLUZIONE N. 123/E RISOLUZIONE N. 123/E Direzione Centrale Normativa Roma, 30 novembre 2010 OGGETTO: Interpello ai sensi dell articolo 11 della legge n. 212 del 2000 Riportabilità delle perdite dei contribuenti minimi in

Dettagli

CRITERI PER L ACCESSO AL FONDO PER LA REALIZZAZIONE D INTERVENTI SACC

CRITERI PER L ACCESSO AL FONDO PER LA REALIZZAZIONE D INTERVENTI SACC CRITERI PER L ACCESSO AL FONDO PER LA REALIZZAZIONE D INTERVENTI SACC 1 INDICE 1. Finalità... 3 2. Ente gestore... 3 3. Risorse finanziarie... 3 4. Chi può Accedere al Fondo... 3 5. Contenuti della domanda

Dettagli

COMUNICATO STAMPA (redatto ai sensi della Delibera Consob n. 11971 del 14 maggio 1999 e successive modifiche e integrazioni)

COMUNICATO STAMPA (redatto ai sensi della Delibera Consob n. 11971 del 14 maggio 1999 e successive modifiche e integrazioni) COMUNICATO STAMPA (redatto ai sensi della Delibera Consob n. 11971 del 14 maggio 1999 e successive modifiche e integrazioni) Il Consiglio di Amministrazione approva il Resoconto intermedio di gestione

Dettagli

Modulo RW Aspetti generali

Modulo RW Aspetti generali Modulo RW Aspetti generali Sono tenuti agli obblighi di monitoraggio: - le persone fisiche; - gli enti non commerciali; - le società semplici e soggetti equiparati; residenti in Italia. In tale ambito

Dettagli

CONTRATTO PRELIMINARE DI COMPRAVENDITA IMMOBILIARE. Da una parte... che sarà nel seguito di questo atto denominata parte promessa venditrice ;

CONTRATTO PRELIMINARE DI COMPRAVENDITA IMMOBILIARE. Da una parte... che sarà nel seguito di questo atto denominata parte promessa venditrice ; CONTRATTO PRELIMINARE DI COMPRAVENDITA IMMOBILIARE Fra i sottoscritti: Da una parte che sarà nel seguito di questo atto denominata parte promessa venditrice ; Dall altra parte: che stipula per sé o per

Dettagli

Comune di Livorno TITOLO I GENERALITA

Comune di Livorno TITOLO I GENERALITA Comune di Livorno ALLEGATO N.3 SOCIETÀ DI TRASFORMAZIONE URBANA PORTA A MARE S.P.A. SCHEMA DI STATUTO APPROVATO CON DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE N. 127/17.07.2003. TITOLO I GENERALITA ARTICOLO

Dettagli

GABETTI PROPERTY SOLUTIONS S.p.A.: APPROVATA LA RELAZIONE SEMESTRALE AL 30 GIUGNO 2007

GABETTI PROPERTY SOLUTIONS S.p.A.: APPROVATA LA RELAZIONE SEMESTRALE AL 30 GIUGNO 2007 GABETTI PROPERTY SOLUTIONS S.p.A.: APPROVATA LA RELAZIONE SEMESTRALE AL 30 GIUGNO 2007 Margine operativo lordo per attività di servizi pari a Euro 5,6 milioni in crescita del 26% rispetto al I semestre

Dettagli

ALCUNE NOTE AI CHIARIMENTI DELL AGENZIA DELLE ENTRATE SULLA TASSAZIONE DEL CONTRATTO DI GODIMENTO IN FUNZIONE DELLA SUCCESSIVA ALIENAZIONE DI IMMOBILI

ALCUNE NOTE AI CHIARIMENTI DELL AGENZIA DELLE ENTRATE SULLA TASSAZIONE DEL CONTRATTO DI GODIMENTO IN FUNZIONE DELLA SUCCESSIVA ALIENAZIONE DI IMMOBILI Segnalazioni Novità Prassi Interpretative ALCUNE NOTE AI CHIARIMENTI DELL AGENZIA DELLE ENTRATE SULLA TASSAZIONE DEL CONTRATTO DI GODIMENTO IN FUNZIONE DELLA SUCCESSIVA ALIENAZIONE DI IMMOBILI La circolare

Dettagli

Il bonus arredi per il 2015

Il bonus arredi per il 2015 Fiscal News La circolare di aggiornamento professionale N. 132 23.04.2015 Il bonus arredi per il 2015 Categoria: Irpef Sottocategoria: Detrazione 36% Come noto la Legge di Stabilità 2015 ha prorogato fino

Dettagli

Comune di Eupilio PROVINCIA DI COMO

Comune di Eupilio PROVINCIA DI COMO Comune di Eupilio PROVINCIA DI COMO COPIA VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N 38 OGGETTO: ISTITUZIONE SPORTELLO AFFITTO 2009 PER IL SOSTEGNO FINANZIARIO ALL'ACCESSO ALLE ABITAZIONI IN LOCAZIONE

Dettagli

Lessico poco familiare

Lessico poco familiare STUDI NOTARILI APERTI Consulenze per acquistare casa in sicurezza Comprare casa senza rischi Lessico poco familiare Termine AGENTE o AGENZIA IMMOBILIARE AMMORTAMENTO CANCELLAZIONE DI IPOTECA CAPITALE CAPITOLATO

Dettagli

GRUPPO RELAZIONE TRIMESTRALE AL 30 SETTEMBRE 2000

GRUPPO RELAZIONE TRIMESTRALE AL 30 SETTEMBRE 2000 GRUPPO RELAZIONE TRIMESTRALE AL 30 SETTEMBRE 2000 CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DEL 14 NOVEMBRE 2000 INDICE Organi societari Gabetti Holding S.p.A....pag. 2 Struttura del Gruppo Gabetti al 30 settembre

Dettagli

Il Cda ha approvato il progetto di bilancio 2011 Ricavi totali a 15,7 milioni di euro (+239%) Ebitda a 4,5 milioni di euro (+125%)

Il Cda ha approvato il progetto di bilancio 2011 Ricavi totali a 15,7 milioni di euro (+239%) Ebitda a 4,5 milioni di euro (+125%) Il Cda ha approvato il progetto di bilancio 2011 Ricavi totali a 15,7 milioni di euro (+239%) Ebitda a 4,5 milioni di euro (+125%) Milano 21 Marzo 2012 Si è riunito oggi a Milano il Consiglio di Amministrazione

Dettagli

Fiscal News La circolare di aggiornamento professionale

Fiscal News La circolare di aggiornamento professionale Fiscal News La circolare di aggiornamento professionale N. 329 14.12.2015 Locazione immobili: agevolazioni fiscali Categoria: Finanziaria Sottocategoria: Sblocca Italia L art. 21, D.L. n. 133/2014 prevede

Dettagli

La dotazione finanziaria prevista dal Fondo PMI Misura Intervento straordinario per la competitività è pari a 120.000.000 di Euro.

La dotazione finanziaria prevista dal Fondo PMI Misura Intervento straordinario per la competitività è pari a 120.000.000 di Euro. AVVISO per la selezione di progetti da ammettere al finanziamento del Fondo Regionale per lo sviluppo delle PMI campane misura Intervento straordinario per la competitività Sul BURC del 2 novembre 2015

Dettagli

Allegato 8 Richiesta di attivazione del Fondo di garanzia Garanzia diretta a prima richiesta Pag. 1 di 6

Allegato 8 Richiesta di attivazione del Fondo di garanzia Garanzia diretta a prima richiesta Pag. 1 di 6 Richiesta di attivazione del Fondo di garanzia Garanzia diretta a prima richiesta Pag. 1 di 6 Data: Spett.le Banca del Mezzogiorno - MedioCredito Centrale Spa Area Fondi di Garanzia e Interventi per il

Dettagli

STUDIO NOTARILE LAURORA E CORDELLI Giacomo Laurora Maria Cristina Cordelli Piazza Bologna n. 2 - ROMA COMPRAVENDITA

STUDIO NOTARILE LAURORA E CORDELLI Giacomo Laurora Maria Cristina Cordelli Piazza Bologna n. 2 - ROMA COMPRAVENDITA STUDIO NOTARILE LAURORA E CORDELLI Giacomo Laurora Maria Cristina Cordelli Piazza Bologna n. 2 - ROMA tel. 0645674350 - fax 0645437268 glaurora@notariato.it - mcordelli@notariato.it www.studiolauroraecordelli.it

Dettagli

VADEMECUM DELL ACQUISTO CASA

VADEMECUM DELL ACQUISTO CASA VADEMECUM DELL ACQUISTO CASA Chi si propone di acquistare un immobile, soprattutto se è prima casa, si trova ad affrontare mille dubbi e perplessità. Innanzitutto il primo passo è avere le idee chiare

Dettagli

ID: 19851666 15/12/2005. TOSCOGEN S.p.A.

ID: 19851666 15/12/2005. TOSCOGEN S.p.A. TOSCOGEN S.p.A. in liquidazione - in concordato preventivo con cessione di beni Società del gruppo Toscana Gas con sede legale in Via Bellatalla n.1, fraz. Ospedaletto Pisa Capitale sociale 2.582.284 i.v.

Dettagli

INFORMATIVA MENSILE AI SENSI DELL ART. 114, COMMA 5, DEL D.LGS. N. 58/98

INFORMATIVA MENSILE AI SENSI DELL ART. 114, COMMA 5, DEL D.LGS. N. 58/98 INFORMATIVA MENSILE AI SENSI DELL ART. 114, COMMA 5, DEL D.LGS. N. 58/98 Milano, 28 settembre 2012 In ottemperanza alla richiesta inviata da Consob il 13 settembre 2012, ai sensi dell art. 114, comma 5,

Dettagli

Milano, 26 febbraio 2014. Approvato il rendiconto di gestione al 31 dicembre 2013 del fondo immobiliare Investietico:

Milano, 26 febbraio 2014. Approvato il rendiconto di gestione al 31 dicembre 2013 del fondo immobiliare Investietico: AEDES BPM REAL ESTATE SGR Sede in Milano, Bastioni di Porta Nuova n. 21, capitale sociale Euro 5.500.000,00 sottoscritto e versato, R.E.A. Milano n. 239479, Numero Registro delle Imprese di Milano e codice

Dettagli

MERCATO IMMOBILIARE DI BARI

MERCATO IMMOBILIARE DI BARI MERCATO IMMOBILIARE DI BARI Nella seconda parte del 2012 le quotazioni delle abitazioni di Bari hanno segnalato una diminuzione del 5,5%. 2003 2004 2005 2006 2007 2008 2009 2010 2011 2012 +12,4% +17,0%

Dettagli

JONES DAY COMMENTARY

JONES DAY COMMENTARY settembre 2006 JONES DAY COMMENTARY Aspetti Fiscali delle operazioni immobiliari Le novità del Decreto Bersani Negli ultimi mesi il governo italiano ha operato una importante riforma della fiscalità delle

Dettagli

SOMMARIO 1. L ATTESTATO DI CERTIFICAZIONE ENERGETICA PER I CONTRATTI DI COMPRAVENDITA E LOCAZIONE DI IMMOBILI

SOMMARIO 1. L ATTESTATO DI CERTIFICAZIONE ENERGETICA PER I CONTRATTI DI COMPRAVENDITA E LOCAZIONE DI IMMOBILI A cura dello Studio Battaini, Corso Sempione 15, Gallarate e-mail : infocsp@tin.it SOMMARIO 1. L ATTESTATO DI CERTIFICAZIONE ENERGETICA PER I CONTRATTI DI COMPRAVENDITA E LOCAZIONE DI IMMOBILI 2. GLI INTERESSI

Dettagli

REPUBBLICA DI SAN MARINO

REPUBBLICA DI SAN MARINO REPUBBLICA DI SAN MARINO Noi Capitani Reggenti la Serenissima Repubblica di San Marino Visto l articolo 4 della Legge Costituzionale n.185/2005 e l articolo 6 della Legge Qualificata n.186/2005; Promulghiamo

Dettagli

NOTA CONGIUNTURALE SUL MERCATO IMMOBILIARE A FEBBRAIO 2013 1. Provincia di Salerno Indicatori socio-economici -0,60% -28,3%

NOTA CONGIUNTURALE SUL MERCATO IMMOBILIARE A FEBBRAIO 2013 1. Provincia di Salerno Indicatori socio-economici -0,60% -28,3% Osservatorio sul Mercato Immobiliare, Marzo 13 SALERNO NOTA CONGIUNTURALE SUL MERCATO IMMOBILIARE A FEBBRAIO 13 1 Provincia di Indicatori socio-economici Figura 1 Negli ultimi dieci anni la popolazione

Dettagli

IN NOME DEL POPOLO ITALIANO. Il Giudice della seconda sezione civile del Tribunale di Udine, dott. Francesco

IN NOME DEL POPOLO ITALIANO. Il Giudice della seconda sezione civile del Tribunale di Udine, dott. Francesco REPUBBLICA ITALIANA IN NOME DEL POPOLO ITALIANO Il Giudice della seconda sezione civile del Tribunale di Udine, dott. Francesco Venier, ha pronunciato, ai sensi dell art. 429 comma 1 c.p.c., la seguente

Dettagli

Bilancio 2014 Car Server S.p.A.

Bilancio 2014 Car Server S.p.A. Car Server S.p.A. Sede legale 42124 Reggio Emilia, Via G. B. Vico, 10/c Capitale sociale: Euro 11.249.859 P. IVA e numero di Iscrizione Registro Imprese RE N 01610670356 Il presente bilancio è stato approvato

Dettagli

Pianificazione e Controllo Fondi Immobiliari

Pianificazione e Controllo Fondi Immobiliari STUDIO BERETTA DOTTTARELLI DOTTORI COMMERCIALISTI ASSOCIATI Sergio Beretta Pianificazione e Controllo Fondi Immobiliari Attività di pianificazione e controllo di un fondo immobiliare L attività di Pianificazione

Dettagli

(290,8 milioni il dato depurato dalle componenti non ricorrenti) Utile netto di periodo: 103,2 milioni (36,1 milioni al 30.6.2007)

(290,8 milioni il dato depurato dalle componenti non ricorrenti) Utile netto di periodo: 103,2 milioni (36,1 milioni al 30.6.2007) CREDITO BERGAMASCO: il Consiglio di Amministrazione approva la relazione finanziaria semestrale. Crescono i ricavi. Continua espansione dei prestiti a piccole e medie imprese e della raccolta diretta complessiva.

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. Nova Re: il CdA approva la Relazione Finanziaria Semestrale al 30 giugno 2009

COMUNICATO STAMPA. Nova Re: il CdA approva la Relazione Finanziaria Semestrale al 30 giugno 2009 COMUNICATO STAMPA Nova Re: il CdA approva la Relazione Finanziaria Semestrale al 30 giugno 2009 Milano, 6 agosto 2009 Il Consiglio di Amministrazione di Nova Re S.p.A., riunitosi in data odierna, ha approvato

Dettagli

Circolare N. 162 del 10 Dicembre 2014

Circolare N. 162 del 10 Dicembre 2014 Circolare N. 162 del 10 Dicembre 2014 DL Sblocca Italia - le nuove agevolazioni sull acquisto degli immobili Gentile cliente, con la presente desideriamo informarla che con il DL sblocca Italia (n. 133

Dettagli

IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE APPROVA IL BILANCIO CONSOLIDATO 2008 E IL PROGETTO DI BILANCIO DI MONTEFIBRE

IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE APPROVA IL BILANCIO CONSOLIDATO 2008 E IL PROGETTO DI BILANCIO DI MONTEFIBRE Montefibre SpA Via Marco d Aviano, 2 20131 Milano Tel. +39 02 28008.1 Contatti societari: Ufficio titoli Tel. +39 02 28008.1 E-mail titoli@mef.it Sito Internet www.montefibre.it IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE

Dettagli

SCROVEGNI PARTNERS S.R.L.

SCROVEGNI PARTNERS S.R.L. CIRCOLARE Spettabili Padova, 21 dicembre 2012 CLIENTI LORO SEDI Oggetto: Vendita e locazione di immobili nuovi adempimenti fiscali. VENDITA Con la presente Vi informiamo che si applica il meccanismo dell

Dettagli

COBE DIREZIONALE S.P.A. Società soggetta a direzione e coordinamento di COMUNE DI BERGAMO. Relazione sulla gestione del bilancio al 31/12/2014

COBE DIREZIONALE S.P.A. Società soggetta a direzione e coordinamento di COMUNE DI BERGAMO. Relazione sulla gestione del bilancio al 31/12/2014 COBE DIREZIONALE S.P.A. Società soggetta a direzione e coordinamento di COMUNE DI BERGAMO Sede in Piazza Matteotti n. 27-24122 BERGAMO Capitale sociale 750.000,00 i.v. Relazione sulla gestione del bilancio

Dettagli

IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE APPROVA IL RESOCONTO INTERMEDIO DI GESTIONE AL 31 MARZO 2009

IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE APPROVA IL RESOCONTO INTERMEDIO DI GESTIONE AL 31 MARZO 2009 COMUNICATO STAMPA IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE APPROVA IL RESOCONTO INTERMEDIO DI GESTIONE AL 31 MARZO 2009 EBITDA positivo per 1 milione di Euro (negativo per 2,2 milioni di Euro nello stesso periodo

Dettagli

RELAZIONE DI STIMA RELATIVA AL POSSIBILE VALORE DI CESSIONE DELLE QUOTE DI SOCIETA DA COSTITUIRE

RELAZIONE DI STIMA RELATIVA AL POSSIBILE VALORE DI CESSIONE DELLE QUOTE DI SOCIETA DA COSTITUIRE RELAZIONE DI STIMA RELATIVA AL POSSIBILE VALORE DI CESSIONE DELLE QUOTE DI SOCIETA DA COSTITUIRE Il sottoscritto Vladimiro BOLDI COTTI, Dottore Commercialista con Studio in Mantova (MN), Via Cremona n.

Dettagli

SCHEMA DI CONVENZIONE TRA ENTE NAZIONALE DI PREVIDENZA E ASSISTENZA DELLA PROFESSIONE. - ENPAPI (di seguito anche Ente) E......

SCHEMA DI CONVENZIONE TRA ENTE NAZIONALE DI PREVIDENZA E ASSISTENZA DELLA PROFESSIONE. - ENPAPI (di seguito anche Ente) E...... SCHEMA DI CONVENZIONE TRA ENTE NAZIONALE DI PREVIDENZA E ASSISTENZA DELLA PROFESSIONE INFERMIERISTICA - ENPAPI (di seguito anche Ente) E...... (di seguito Istituto bancario) PER IL FINANZIAMENTO DELL AVVIO

Dettagli

CREARE, INVESTIRE E MANTENERE valore immobiliare sostenibile nel tempo. Monza Via XX Settembre. UFFICIO 145 mq

CREARE, INVESTIRE E MANTENERE valore immobiliare sostenibile nel tempo. Monza Via XX Settembre. UFFICIO 145 mq CREARE, INVESTIRE E MANTENERE valore immobiliare sostenibile nel tempo Monza Via XX Settembre UFFICIO 145 mq Il Territorio La città di Monza sorge nell alta pianura lombarda al margine meridionale della

Dettagli

ACQUE DEL BASSO LIVENZA PATRIMONIO SPA. Relazione sulla gestione del bilancio al 31/12/2014

ACQUE DEL BASSO LIVENZA PATRIMONIO SPA. Relazione sulla gestione del bilancio al 31/12/2014 ACQUE DEL BASSO LIVENZA PATRIMONIO SPA Sede in VIALE TRIESTE 11-30020 ANNONE VENETO (VE) Capitale sociale Euro 7.993.843,00 i.v. Codice fiscale: 04046770279 Iscritta al Registro delle Imprese di Venezia

Dettagli

S.A.I.S. (Società Aree Industriali Scarlino) S.p.A. in Liquidazione. Sede Legale Grosseto Via Giordania, 227

S.A.I.S. (Società Aree Industriali Scarlino) S.p.A. in Liquidazione. Sede Legale Grosseto Via Giordania, 227 S.A.I.S. (Società Aree Industriali Scarlino) S.p.A. in Liquidazione Sede Legale Grosseto Via Giordania, 227 Capitale Sociale. 160.099,50 interamente versato C.F. e Partita IVA 01150090536 Iscritta Registro

Dettagli

REGOLAMENTO PER L AMMISSIONE ALL INTERVENTO DEL

REGOLAMENTO PER L AMMISSIONE ALL INTERVENTO DEL REGOLAMENTO PER L AMMISSIONE ALL INTERVENTO DEL FONDO DI GARANZIA A SOSTEGNO E PER LO SVILUPPO DELLE IMPRESE BENEFICIARIE DELLE AGEVOLAZIONI GESTITE DA SVILUPPO ITALIA SPA PAG. PARTE I DEFINIZIONI 2 PARTE

Dettagli

STATUTO DI SOCIETA' CONSORTILE PER IL TRATTAMENTO DEI RIFIUTI INDUSTRIALI. Denominazione - Oggetto - Sede - Durata. Art. 1

STATUTO DI SOCIETA' CONSORTILE PER IL TRATTAMENTO DEI RIFIUTI INDUSTRIALI. Denominazione - Oggetto - Sede - Durata. Art. 1 STATUTO DI SOCIETA' CONSORTILE PER IL TRATTAMENTO DEI RIFIUTI INDUSTRIALI Denominazione - Oggetto - Sede - Durata Art. 1 E' costituita una Società a responsabilità limitata denominata:...- s.r.l.. Art.

Dettagli

Stazione di Erba - Anni 30

Stazione di Erba - Anni 30 1 Stazione di Erba - Anni 30 2 3 Eurocombi S.r.l. in liquidazione Liquidatore Massimo Stoppini BILANCIO AL 31 DICEMBRE 2013 RELAZIONE SULLA GESTIONE 6 BILANCIO DI ESERCIZIO 31.12.2013 _ Situazione Patrimoniale

Dettagli

DETERMINAZIONE DEL DIRETTORE. del 07/10/2011 n. 219

DETERMINAZIONE DEL DIRETTORE. del 07/10/2011 n. 219 D I P A R T I M E N TO II Governance, Progetti e Finanza DETERMINAZIONE DEL DIRETTORE del 07/10/2011 n. 219 Oggetto: affidamento incarico professionale per variazione catastale dell immobile denominato

Dettagli

In collaborazione con l autore Dott. Marco Rigetti. www.studiorighetti.it

In collaborazione con l autore Dott. Marco Rigetti. www.studiorighetti.it In collaborazione con l autore Dott. Marco Rigetti www.studiorighetti.it INTRODUZIONE Il presente articolo si riferisce a costi, ricavi e rimanenze relativi a tutte le opere edili: costruzione di fabbricati

Dettagli

CONTRATTO DI LOCAZIONE IMMOBILE ADIBITO AD USO DIVERSO DA QUELLO DI ABITAZIONE POSTI AUTO SITI

CONTRATTO DI LOCAZIONE IMMOBILE ADIBITO AD USO DIVERSO DA QUELLO DI ABITAZIONE POSTI AUTO SITI CONTRATTO DI LOCAZIONE IMMOBILE ADIBITO AD USO DIVERSO DA QUELLO DI ABITAZIONE POSTI AUTO SITI IN REGISTRO SCRITTURE PRIVATE N REP. N. L anno duemila, il giorno del mese di, in Novate Milanese presso e

Dettagli

Comune di Serravalle Scrivia REGOLAMENTO PER L APPLICAZIONE DELL IMPOSTA COMUNALE SUGLI IMMOBILI

Comune di Serravalle Scrivia REGOLAMENTO PER L APPLICAZIONE DELL IMPOSTA COMUNALE SUGLI IMMOBILI Comune di Serravalle Scrivia REGOLAMENTO PER L APPLICAZIONE DELL IMPOSTA COMUNALE SUGLI IMMOBILI Approvato con deliberazione dal Consiglio Comunale n. 12 del 29/04/2005 Modificato con deliberazione di

Dettagli

CONAFI PRESTITO : APPROVATA LA RELAZIONE SEMESTRALE AL 30 GIUGNO 2011

CONAFI PRESTITO : APPROVATA LA RELAZIONE SEMESTRALE AL 30 GIUGNO 2011 CONAFI PRESTITO : APPROVATA LA RELAZIONE SEMESTRALE AL 30 GIUGNO 2011 Margine di intermediazione consolidato pari a 5,68 milioni di euro (4,14 milioni di euro al IH2010) Risultato della gestione operativa

Dettagli

Approvata la Relazione di gestione al 31 dicembre 2015 del Fondo immobiliare Investietico:

Approvata la Relazione di gestione al 31 dicembre 2015 del Fondo immobiliare Investietico: Comunicato Stampa Press Release Milano, 29 febbraio 2016 Approvata la Relazione di gestione al 31 dicembre 2015 del Fondo immobiliare Investietico: Il valore complessivo netto (NAV) del Fondo è pari ad

Dettagli

Il CDA de I GRANDI VIAGGI approva il progetto di bilancio 2015

Il CDA de I GRANDI VIAGGI approva il progetto di bilancio 2015 Comunicato Stampa Il CDA de I GRANDI VIAGGI approva il progetto di bilancio 2015 RISULTATI CONSOLIDATI Ricavi a 60,5 milioni (69,3 milioni nel 2014) EBITDA 1 a 2,9 milioni (0,4 milioni nel 2014) EBIT 2

Dettagli

LIVORNO SPORT SRL IN LIQUIDAZIONE Società unipersonale. Nota integrativa al bilancio chiuso il 31/12/2011

LIVORNO SPORT SRL IN LIQUIDAZIONE Società unipersonale. Nota integrativa al bilancio chiuso il 31/12/2011 Registro Imprese di Livorno n.00967250499 Rea 88815 LIVORNO SPORT SRL IN LIQUIDAZIONE Società unipersonale Sede in piazza del Municipio n 1 - Livorno Capitale sociale Euro 19.500,00 i.v. Nota integrativa

Dettagli

Circolare N.179 del 6 Dicembre 2013

Circolare N.179 del 6 Dicembre 2013 Circolare N.179 del 6 Dicembre 2013 Cessione di immobili. La disciplina fiscale dell acquisto, della vendita, gli oneri e le agevolazioni fiscali Gentile cliente, desideriamo informarla che l Agenzia delle

Dettagli

Cooperative edilizie: cambia l aliquota e il metodo di fatturazione degli acconti dei soci

Cooperative edilizie: cambia l aliquota e il metodo di fatturazione degli acconti dei soci Approfondimenti monografici di Roberto Chiusoli Cooperative edilizie: cambia l aliquota e il metodo di fatturazione degli acconti dei soci Premessa La Legge n.102/09 11, in sede di conversione del D.L.

Dettagli

BILANCIO INTERINALE AL 25 GENNAIO

BILANCIO INTERINALE AL 25 GENNAIO QUATTROTRETRE SpA Sede legale: Foro Buonaparte, 44 20121 MILANO Capitale sociale: Euro 5.000.000 i.v. Registro Imprese Milano n. 07642730969 Cod. Fisc. e P. IVA 07642730969 BILANCIO INTERINALE AL 25 GENNAIO

Dettagli

FONDO PER INVESTIMENTI IN IMMOBILI PREVALENTEMENTE NON RESIDENZIALI. Relazione semestrale al 30 giugno 2005 Relazione semestrale al 30 giugno 2006

FONDO PER INVESTIMENTI IN IMMOBILI PREVALENTEMENTE NON RESIDENZIALI. Relazione semestrale al 30 giugno 2005 Relazione semestrale al 30 giugno 2006 FONDO PER INVESTIMENTI IN IMMOBILI PREVALENTEMENTE NON RESIDENZIALI Relazione semestrale al 30 giugno 2005 Relazione semestrale al 30 giugno 2006 POLIS FONDI SGR.p.A. POLIS FONDI IMMOBILIARI DI BANCHE

Dettagli

Relazione sulle operazioni di cartolarizzazione dei proventi derivanti dalla dismissione del patrimonio immobiliare pubblico. Primo semestre 2009

Relazione sulle operazioni di cartolarizzazione dei proventi derivanti dalla dismissione del patrimonio immobiliare pubblico. Primo semestre 2009 Relazione sulle operazioni di cartolarizzazione dei proventi derivanti dalla dismissione del patrimonio immobiliare pubblico Primo semestre 2009 (Art. 2, co. 1, D.L. n. 351/2001, convertito, con modificazioni,

Dettagli

CONTRATTO TIPO AFFITTO D AZIENDA

CONTRATTO TIPO AFFITTO D AZIENDA CONTRATTO TIPO di AFFITTO D AZIENDA CONTRATTO D AFFITTO D AZIENDA Tra i signori: A..., di seguito concedente, nato a..., il..., codice fiscale..., partita IVA..., residente in..., via..., nella sua qualità

Dettagli

Il Consiglio di Amministrazione approva la Relazione finanziaria semestrale consolidata al 30 giugno 2015 che evidenzia:

Il Consiglio di Amministrazione approva la Relazione finanziaria semestrale consolidata al 30 giugno 2015 che evidenzia: COMUNICATO STAMPA (redatto ai sensi della Delibera Consob n. 11971 del 14 maggio 1999 e successive modifiche e integrazioni) Il Consiglio di Amministrazione approva la Relazione finanziaria semestrale

Dettagli