Informazioni quindicinali dalla Direzione Nazionale ai Dirigenti, ai Comitati ed ai Circoli. - Campionato nazionale di mountain bike

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Informazioni quindicinali dalla Direzione Nazionale ai Dirigenti, ai Comitati ed ai Circoli. - Campionato nazionale di mountain bike"

Transcript

1 Informazioni quindicinali dalla Direzione Nazionale ai Dirigenti, ai Comitati ed ai Circoli LEGGI - Associazioni di promozione sociale - Cosa è l associazione di p.s. - Requisiti statutari - Le agevolazioni fiscali - Le erogazioni liberali - Modulo per i Presidenti Provinciali IN QUESTO NUMERO SPORT - Campionato nazionale di mountain bike - Campionato nazionale di pattinaggio artistico - Trofeo nazionale di basket Memorial Salvatore Cottone Anno IX - N ottobre 2004 Agenzia di stampa - Poste Italiane S.p.A. - Spediz. in abbonamento postale - D.L. 353/2003 (conv. in L. 27/02/2004 n. 46) art. 1, comma 2, DCB Roma Internet: Direttore responsabile: Franco B. Ascani Coordinamento redazionale: Enrico Fora Ha collaborato a questo numero Fabio Romei AICS Editrice: Direzione, Redazione, Amministrazione Via Barberini, Roma tel fax Aut. del Trib. di Roma n.537/96 del 24/10/96 Stampa: CSR - Via di Pietralata, Roma - Risposte ai quesiti COMITATI E CIRCOLI ABRUZZO: Pescara NORME PER LE ASSOCIAZIONI DI PROMOZIONE SOCIALE BASILICATA: Potenza CAMPANIA: Avellino EMILIA ROMAGNA: Modena LAZIO: Latina, Roma LOMBARDIA: Milano, Cremona MARCHE: Ancona SICILIA: Trapani, Siracusa, Agrigento TOSCANA: Pisa, Pistoia, Firenze VENETO: Treviso, Vicenza SERVIZI - Coperture assicurative - Infortuni - Validità - Integrativa infortuni - Responsabilità civile - Responsabilità civile dei Circoli - Infortuni dirigenti reg.li e prov.li - Copertura incendio sedi Comitati - Denuncie di sinistro L agenzia di stampa AICS Oggi è associata all U.S.P.I. (Unione Stampa Periodica Italiana) OTTOBRE

2 SERVIZI TUTTO QUELLO CHE BISOGNA SAPERE SULL ASSICURAZIONE COPERTURE ASSICURATIVE RISERVATE AD OGNI ISCRITTO AICS INFORTUNI ,00 in caso di morte; ,00 in caso di invalidità permanente con franchigia fissa ed assoluta del 4%; - 7,75 per la diaria da ricovero che verrà riconosciuta anche per il periodo di gessatura che si realizzi con mezzi di contenzione (anche diversi dal gesso) conseguente a frattura radiologicamente rilevata, nonché per il periodo di immobilizzazione, nel caso di lesioni alle articolazioni che, per la loro gravità, a guarigione clinica avvenuta, residuino una invalidità permanente indennizzabile ai sensi di polizza. Franchigia 5 gg. Massimo risarcimento 30 gg. La copertura avrà effetto dalle ore 24 del giorno di emissione della tessera. VALIDITA' La garanzia si intende prestata in favore di tutti gli iscritti all'aics per gli infortuni accaduti: - durante la pratica di attività sportive sociali, culturali e del tempo libero previste fra le finalità statutarie dell'aics, svolte sotto l'egida dell'associazione ossia organizzate o anche partecipate dalla Contraente o da un Circolo ad essa affiliato, e risultanti dalla tessera personale di ciascun iscritto. Nel caso di iscritto che abbia aderito all'aics non per una specifica disciplina sportiva, ma bensì tramite un Circolo polivalente, le garanzie di polizza si riterranno operative per tutte le attività praticate in quel Circolo e comunque risultanti dal modello di richiesta di affiliazione inoltrato annualmente alla Direzione Nazionale AICS. - durante gare, allenamenti o prove. Gli allenamenti e le prove, sia svolti in forma singola che collettiva ed organizzati dal Circolo di appartenenza, dovranno essere effettuati in presenza di istruttori-tecnici del Circolo stesso e ove possibile, negli impianti sportivi per i quali sia stato autorizzato l'utilizzo. Per gli sports motoristici sono escluse le gare e relative prove. Salvo specifica richiesta, è esclusa altresì la pratica dello snowboard e di ogni forma di sci acrobatico. - in occasione della frequentazione delle sedi sociali e nella partecipazione attiva a manifestazioni artistiche culturali e del tempo libero organizzate dall'associazione. - durante i trasferimenti organizzati dall'associazione, dai Circoli, dalle Società Sportive di appartenenza o dai Comitati Provinciali AICS, con l'utilizzo di mezzi trasporto sia pubblici che di proprietà di uno degli enti predetti. Si considerano mezzi pubblici anche gli automezzi appositamente noleggiati con o senza autista dell'impresa. Limitatamente ai Dirigenti AICS (provinciali, regionali e nazionali) tale garanzia "in itinere" viene estesa anche agli infortuni subiti in qualità di conducenti di veicoli privati limitatamente al tragitto necessario per partecipare, nelle rispettive funzioni istituzionali, a gare, manifestazioni, nonché in occasione di riunioni di organi dell'associazione. - in occasione delle partecipazioni a manifestazioni ufficiali all'estero. Limiti di età: le garanzie prestate si intendono in vigore anche per gli iscritti AICS di età superiore ai 75 anni, ma non superiore ad anni 80 che partecipano a corsi di mantenimento fisico e motorio. 2

3 SERVIZI Per questi casi la validità delle garanzie è limitata ai soli infortuni che si verificassero nell'ambito delle palestre e dei luoghi preposti all'esercizio delle pratiche sopraindicate esclusi in ogni caso quelli relativi ai trasferimenti da e per l'abitazione e il luogo o palestra dove si frequentano i corsi sopraddetti. Limitatamente a questa estensione della garanzia si provvederà all'applicazione di una franchigia fissa ed assoluta del 5% sui risarcimenti dovuti per il caso di Invalidità Permanente. INTEGRATIVA INFORTUNI E possibile raddoppiare le garanzie della forma standard su illustrata portando i massimali a: ,00 in caso di morte; ,00 in caso di invalidità permanente con franchigia fissa ed assoluta del 4%; 1.033,00 per spese di ricovero; 15,50 per la diaria da ricovero franchigia 5 giorni - massimo risarcimento 30 giorni. Il premio annuo 3,62. Per i praticanti la vari forme di calcio, rugby, motociclismo, il premio richiesto è di 24,27 per ciascun atleta con la condizione obbligatoria dell'assicurazione di tutta la squadra. I Circoli interessati dovranno far pervenire gli elenchi nominativi delle persone da assicurare ai loro Comitati Provinciali che provvederanno a trasferirli, anche a mezzo fax, alla Direzione Nazionale AICS cui rimetteranno gli importi raccolti. La copertura avrà effetto dal - 15 del mese per quelle pervenute dall'1 al 14-1 del mese successivo per quelle pervenute dal 15 a fine mese. RESPONSABILITA' CIVILE I Comitati Regionali e Provinciali godono di una copertura per la responsabilità civile verso terzi per un massimale di ,00 per tutti i danni che fossero loro ascrivibili in relazione alla organizzazione di manifestazioni, corsi di preparazione sportiva di ogni grado e specie, e comunque per tutte le attività promosse o gestite. Ogni iscritto è assicurato per un massimale di ,00 per danni di cui fosse responsabile e involontariamente arrecati a terzi e derivante a' sensi di legge dalla partecipazione alle attività culturali e/o sportive, sociali e/o del tempo libero risultanti dalla tessera di iscrizione e comunque svolte sotto l'egida dell'associazione stessa e più precisamente organizzate o partecipate dalla Contraente o dall'ente di appartenenza. E' data facoltà ai tecnici e allenatori sportivi nonché agli addetti ad attività di volontariato sociale e protezione civile di aumentare il massimale su indicato da ,00 a ,00 secondo i seguenti costi annui: - assistenti sociali ed operatori nel volontariato in genere 6,00 - discipline sportive che non richiedono l'uso di attrezzi 13,00 - discipline sportive che richiedono l'uso di attrezzi 24,00 - istruttore di attività subacquea in piscina 34,00 - istruttore di arti marziali 37,00 - istruttore di attività subacquea in piscina e acque libere 64,00 Le adesioni a questa iniziativa dovranno essere comunicate all'agenzia di Mantova - Via Accademia, 46 - per il tramite della Direzione Nazionale AICS e la copertura avrà effetto dalle ore 24 del giorno di pervenimento della comunicazione stessa. 3

4 SERVIZI RESPONSABILITA' CIVILE DEI CIRCOLI La garanzia si intende estesa, oltre alla conduzione dei Circoli stessi, anche alla presenza e utilizzo di attrezzature e impianti sportivi e/o del tempo libero purchè collaudati secondo le normative vigenti. E' compresa la gestione di spacci di cibi e bevande e la conduzione e organizzazione di corsi di preparazione sportiva di ogni grado purchè svolti sotto controllo diretto di un tecnico o allenatore tesserato o di un Dirigente della Società stessa nonché tutte le attività che il Circolo, in aderenza a quanto indicato nella scheda di affiliazione, organizza e promuove, sotto l'egida dell'aics. Dalla presente garanzia viene esclusa la proprietà, conduzione e manutenzione di fabbricati in genere. Con riferimento alle attività che prevedono l'impiego di animali (come equitazione, addestramento cani, ecc.) la garanzia si intende limitata ai sinistri accaduti all'interno dell'area che delimita il Circolo stesso. A maggior precisazione di quanto previsto nell'art. 1) delle Condizioni Generali di Assicurazione - Esclusioni - comma a) le garanzie non comprendono i danni cagionati o subiti dagli animali in consegna o custodia. E' esclusa dalle garanzie l'organizzazione di tutte le manifestazioni aperte al pubblico, con l'utilizzo di impianti sia fissi che amovibili, quali ad esempio: concerti musicali, spettacoli teatrali, artistici, manifestazioni folcloristiche, ecc. non riconducibili all'attività istituzionale e a vantaggio dei tesserati AICS. Sono esclusi quei circoli le cui attività ricreative a pagamento, sono rivolte al grande pubblico quali: villaggi vacanze, parchi acquatici o di intrattenimento dell'infanzia ecc..- L'assicurazione vale per i risarcimenti (capitale, interessi e spese) rispettivamente fino a concorrenza di: ,00 (Euro unmilione/00) per ogni sinistro, ma con il limite di: ,00 (Euro centomila/00) per ogni persona ferita o deceduta, con scoperto per sinistro di 1.000,00 (Euro mille/00) e di: ,00 (Euro ventimila/00) per danni a cose e animali anche se appartenenti a più persone, con scoperto per sinistro di 1.000,00 (Euro mille/00). INFORTUNI DIRIGENTI REGIONALI E PROVINCIALI ,00 per il caso di morte; ,00 per il caso di invalidità permanente. Questa copertura garantisce tutti gli infortuni derivanti durante il compimento di quelle attività che siano comunque riconducibili al loro ruolo di Dirigenti provinciali e regionali AICS. COPERTURA INCENDIO SEDI COMITATI REGIONALI E PROVINCIALI ,00 per rischio locativo (danno all'immobile avuto in locazione) ,00 per il ricorso terzi (danni subiti da altri inquilini in seguito all'incendio) ,00 al contenuto della sede (arredi, attrezzatura d'ufficio, materiali vari, etc.). Le notizie riportate nella presente guida sono necessariamente incomplete ed il testo di ogni singola polizza/convenzione è depositato presso la sede Nazionale AICS e presso la Fondiaria - Sai S.p.A. DENUNCIE DI SINISTRO Ogni denuncia circostanziata di sinistro dovrà essere inoltrata alla Fondiaria - SAI SpA Agenzia di Mantova - Via Accademia n tel. 0376/ fax 0376/ e- mail: - corredata da una nota del Comitato Provinciale di appartenenza che confermi l'accaduto, nonché dotata di tutta la documentazione sanitaria atta a valutare le conseguenza dell'infortunio. Poiché la presente informativa è il condensato di Convenzioni necessariamente più articolate ogni ulteriore approfondimento o informazione potranno essere richiesti sia alla Direzione Nazionale che all'agenzia Fondiaria - SAI sopra indicata. 4

5 XXXXXXX SPORT CAMPIONATO NAZIONALE DI MOUNTAIN BIKE La Direzione Nazionale AICS (Settore Sport) organizza il campionato nazionale di mountain bike. La manifestazione avrà luogo a Cittaducale (Rieti) domenica 7 novembre. Queste le categorie: Sportsmen Junior anni ( ); Sportsmen Senior anni ( ); Master anni ( ); Master anni ( ); Master anni ( ); Master anni ( ); Master anni ( ). Categoria unica donne: Sportswomen anni. CAMPIONATO NAZIONALE DI PATTINAGGIO La Direzione Nazionale AICS (Settore Sport) organizza il campionato nazionale di pattinaggio artistico riservato ai Gruppi Spettacolo. La manifestazione avrà luogo a Latisana (Udine) domenica 28 novembre. Il pattinaggio spettacolo è caratterizzato dall esecuzione di un brano musicale: atleti ed atlete eseguono passi, difficoltà e figure. Le determinazioni delle categorie sono le medesime introdotte dalla FIHP: Quartetti, Piccoli Gruppi, Grandi Gruppi, Quartetti Cadetti, Gruppi Cadetti. Punteggi come da regolamento FIHP. TROFEO NAZIONALE DI BASKET MEMORIAL SALVATORE COTTONE Dal 26 al 28 novembre avrà luogo a Trapani il 3 Trofeo nazionale di basket Memorial Salvatore Cottone riservato alla Categoria Cadetti (atleti nati negli anni ). Le squadre dovranno essere composte da 12 atleti, 1 allenatore e 2 accompagnatori di cui uno svolgerà funzioni di addetto al tavolo degli ufficiali di gara (cronometrista o segnapunti). Gli incontri si svolgeranno in 4 periodi da 10 ciascuno con il recupero ed intervallo di 1 tra il 1 ed il 2 tempo e tra il 3 ed il 4 tempo, mentre tra il 2 ed il 3 tempo si avrà un intervallo di 10. A PARMA GLI ARBITRI DI CALCIO CELEBRANO 35 ANNI DI ATTIVITA Sabato 6 novembre 2004 (ore 10.00) avrà luogo a Parma - presso l Auditorium Banca Monte Parma di Palazzo Sanvitale - la tavola rotonda sul tema Rapporto fra arbitri e calciatori nel calcio amatoriale organizzata dal Comitato Provinciale AICS e dal Settore Arbitrale AICS. L evento celebra i 35 anni di attività degli arbitri di calcio. Aprirà i lavori Giuseppe Drommi Presidente del Settore Arbitrale AICS di Parma. Interverranno operatori del settore ed i dirigenti dell Associazione a livello provinciale, regionale, nazionale. Per informazioni tel. 0521/ MATERIALI E FOTO PER PRESENZA NUOVA E in lavorazione il prossimo numero di Presenza Nuova. Facendo seguito al numero precedente saranno pubblicate notizie e foto relative alle attività svolte nel secondo semestre del corrente anno. Pertanto i Comitati devono inviare i materiali da pubblicare entro e non oltre il 10 novembre p.v. Inoltre sarà presentato il calendario preventivo degli eventi in programma per l anno Le informazioni saranno inserite anche sul sito nazionale dell AICS. Trasmettere via fax 06/ o via 5

6 XXXXXXX TESSERAMENTO LE NORME DI ADESIONE ALL' AICS PER IL Sono in distribuzione le tessere AICS per l'anno associativo Possono aderire all'aics associazioni e società sportive, circoli culturali, ricreativi, ecc. ed anche singoli cittadini. Agli uni ed agli altri l'aics mette a disposizione servizi ed agevolazioni oltre ad organizzare attività sportive, culturali, sociali, ambientali, turistiche, ecc. Sono previsti due tipi di affiliazione e relativa modulistica: tipo A -B e tipo B valida per l'apertura di spacci, bar, sale di spettacolo e trattenimento ecc. ILMODULO DI AFFILIAZIONE Il modulo consente di avviare una procedura di automazione per le pratiche di affiliazione ed ottimizza il flusso delle informazioni utili per i settori nazionali. E indispensabile la compilazione esatta e completa del modulo in ogni sua parte. Di seguito alcuni suggerimenti per compilare (a macchina, con stampante oppure a stampatello) i vari comparti: 1) identificazione della struttura (identikit del circolo); 2) griglia dei quadri direttivi e tecnici (generalità ed incarichi); 3) attività del circolo (codificazione delle attività principali e secondarie). Prima parte (identificazione) Il codice del circolo viene attribuito dalla Direzione Nazionale per l'immediata classificazione in ordine numerico progressivo, per l'individuazione delle attività specifiche, per la suddivisione in circoscrizioni territoriali. per i circoli riaffiliati riportare quello già attribuito l'anno precedente. Contrassegnare con una x la casella dell'affiliazione o della riaffiliazione (si intende riaffiliazione la domanda di adesione di un circolo in regola con l'affiliazione nell'anno immediatamente precedente). Contrassegnare con una x la casella corrispondente al tipo di affiliazione (A-B oppure B). Sono previsti due tipi di affiliazioni e relativa modulistica. Per i codici vedere la legenda stampata sul retro dell'ultimo foglio del modulo. Scrivere la denominazione del circolo, l'indirizzo della sede sociale, il Comune, la sigla della Provincia, la Regione. Inserire il codice di avviamento postale nelle apposite caselle e l . Il codice fiscale del Circolo ed il tipo di associazione: 1) Associazione sportiva senza personalità giuridica; 2) Associazione sportiva con personalità giuridica; 3) Società sportiva di capitali. Le domande di affiliazione, prive del codice fiscale del Circolo, non saranno ratificate. Contrassegnare con una x la casella se affiliato ad altre federazioni. Seconda parte (quadri direttivi e tecnici) Inserire nella prima casella a sinistra del comparto "Cariche sociali" il numero corrispondente alla carica ricoperta dal singolo dirigente (vedere i codici nella legenda stampata sul retro dell'ultimo foglio del modulo). E' obbligatorio scrivere nomi e co- gnomi dei quadri dirigenti e tecnici nel comparto "Comitato Direttivo": il numero non può essere inferiore a 5. Scrivere i relativi indirizzi nel comparto "indirizzo privato" avendo cura di riportare anche il CAP (codice di avviamento postale), il numero telefonico e l' . Terza parte (griglia delle attività) Inserire nelle caselle dei comparti Sport (S), Cultura (C), Turismo (T), Ambiente (A), Protezione Civile (P), Politiche Sociali (PS), Area Ricerca e Sviluppo (AR) i numeri corrispondenti alle voci di attività effettuate dal circolo consultando le voci sulla legenda (é importante segnalare nelle prime tre caselle - con i bordi evidenziati - le attività principali). Nell'ultima parte del modulo vi sono gli appositi spazi per la data, per la firma del Presidente del Circolo, per il parere favorevole obbligatorio del Comitato Provinciale che inoltrerà la documentazione alla Direzione Nazionale per la ratifica. 6

7 TESSERAMENTO LE NORME DI ADESIONE ALL' AICS PER IL LE MODALITA' PER I CIRCOLI I dirigenti dei circoli richiedono i moduli di affiliazione al Comitato Provinciale di appartenenza. Il Circolo effettua le operazioni di affiliazione presentando al Comitato Provinciale: 1) il modulo compilato in modo dettagliato, datato, firmato dal Presidente del Circolo; 2) la quota di affiliazione; 3) per i circoli tipo B anche la Dichiarazione di Tesseramento Obbligatorio; 4) solo per le nuove affiliazioni o per i circoli che hanno modificato lo Statuto*: lo statuto sociale in due copie. * Le società sportive, per beneficiare delle agevolazioni fiscali, devono modificare gli statuti sociali (legge n. 72/2004). Vedi AICS Oggi n. 119 (pagine 10-11). I Circoli possono ritirare le tessere esclusivamente presso il Comitato Provinciale di appartenenza dal 1 settembre 2004 previo pagamento della quota fissata dal Comitato Provinciale. E importante restituire tempestivamente al Comitato Provinciale AICS di appartenenza le veline in quanto costituiscono l'unico documento comprovante la copertura assicurativa dei soci. L' affiliazione é valida solo dopo la ratifica della Direzione Nazionale che provvederà tempestivamente ad inviare al Comitato Provinciale la Dichiarazione di appartenenza. I Circoli di tipo B devono presentare detta Dichiarazione al Comune. La nuova tessera - valida dal 1 settembre 2004 al 31 agosto amplia il ventaglio di servizi e di agevolazioni per i soci. Accanto alla tradizionale offerta di attività sportive, culturali, turistiche, ambientali, ecc. la tessera AICS garantisce una più completa copertura assicurativa per tutti i soci e per i dirigenti dei circoli, nonché un pacchetto di agevolazioni e servizi sull'acquisto di beni. Ad ogni socio che acquista una tessera viene consegnata gratuitamente la "Guida ai servizi" che contiene le numerose agevolazioni, gli sconti, le facilitazioni e leindicazioni per accedervi, riservate ai soci in possesso della tessera La tessera Adulti é valida anche per dirigenti e tecnici. La tessera Giovani é caratterizzata dalla scritta "Giovani" collocata sul fronte della tessera e dalla lettera "G" stampata sul modulo continuo (riservata ai soci che non abbiano compiuto il 18 anno di età). Entrambe le tessere hanno validità annuale. E' importante la compilazione del modulo continuo (velina) e relativa tessera (vedi le modalità per i Comitati). Indicazioni tecniche per la compilazione: a) nella metà destra del modulo sono collocate due etichette adesive con i dati personali da applicare sulla tessera AICS 2004/2005 in plastica e sul tesserino sportivo che é valido solo se corrispondente al numero della tessera (attenzione: non può essere utilizzato senza la tessera AICS ). Occorre compilare tutte le voci della velina per consentire alla Direzione Nazionale di avere utili indicazioni sul corpo associativo e precisi riferimenti assicurativi. Per semplificarne la compilazione é stata inserita una legenda all'interno del modulo della tessera: codice delle categorie sportive e codice delle qualifiche del tesserato. N.B.: Ogni Circolo deve essere munito del Codice Fiscale che viene attribuito dall Agenzia delle Entrate a tutti coloro che ne facciano richiesta. LE MODALITA' PER I COMITATI Le procedure per i Comitati Provinciali prevedono i seguenti adempimenti. I Comitati Provinciali controllano le richieste di affiliazione ed i relativi documenti allegati. Se la certificazione è completa provvedono (dopo il parere favorevole) a trasmettere - entro massimo 10 giorni - alla Direzione Nazionale AICS in Via Barberini n Roma: 1) il modulo di affiliazione (completo di tutti i fogli autocopianti) con il parere favo-revole datato e siglato dalla presidenza nell apposito spazio; 2) solo per le nuove affiliazioni o per i Circoli che hanno modificato lo Statuto: due copie dello Statuto sociale (una rimane presso il Comitato Provinciale); 3) la dichiarazione del Presidente del Comitato Provinciale comprovante l'acquisto del primo quantitativo di tessere: il numero minimo è fissato, per i Circoli di tipo A, dal singolo Comitato Provinciale. Per i Circoli di tipo B minimo 100 tessere adulti con indicazione della numerazione. Ad esempio n. 100 tessere adulti dal n al n ; 4) la quota di affiliazione (per la Direzione e per il Comitato Regionale) tramite assegno bancario non trasferibile o vaglia postale intestati alla Direzione Nazionale; 5) le veline delle tessere comprovanti la copertura assicurativa degli associati (sulle veline devono chiaramente essere obbligatoriamente indicati generalità, indirizzo, qualifica, Comitato Provinciale e circolo di appartenenza, nuovo socio oppure rinnovo, data del rilascio, attività praticata, categoria, ecc.). I Comitati Provinciali possono ritirare presso l'agenzia del Monte dei Paschi di Siena le tessere attraverso i fiduciari i cui nominativi siano stati preventivamente comunicati dai Comitati Provinciali alla Direzione Nazionale. 7

8 PUBBLICITA GUIDA AI SERVIZI DUE COLORI

9 COMITATI E CIRCOLI IN PROGRAMMA SICILIA AGRIGENTO PREMIO CULTURALE SIKELE Sabato 19 novembre alle ore 18.00, presso il Salone Congressi dell'hotel "Villa Eos", si svolgerà la cerimonia del premio Sikelè giunto alla 6^ edizione e patrocinato dall'assessorato Regionale ai Beni Culturali. La manifestazione intende valorizzare personaggi, associazioni, istituzioni che si siano distinti in attività di impegno culturale, sportivo e sociale. Per informazioni tel. 0922/ ANCONA CAMPIONATI DI CALCIO Fra ottobre e novembre iniziano i campionati provinciali di calcio: prima edizione del campionato amatoriale a cinque "AnkonCup" e prima edizione del campionato amatoriale a otto "Città di Ancona". Le manifestazioni sono organizzate dal Comitato Provinciale AICS e dalla Polisportiva Giampaoli. Gli incontri si disputano presso il Centro Federale. Per informazioni MARCHE TOSCANA AREZZO GARA DI GINNASTICA ARTISTICA Si svolgerà il 31 ottobre la gara regionale di ginnastica artistica femminile. La manifestazione avrà luogo presso il Palazzetto dello Sport di Montevarchi. Il programma si articolerà in 2 A (tre attrezzi a scelta fra volteggio, parallele, trave, corpo libero - valgono i due punteggi migliori) ed in 4 A (tutti gli attrezzi). Iscrizioni entro il 25 ottobre. Per informazioni tel. 0575/ AVELLINO STAGE DI HUNG GAR KUNG FU Il Comitato Provinciale AICS e l'associazione Tigre d'oro, in collaborazione con EHGA Italia ed International Chiu Chi Ling Hung Ga Assn, organizzano uno stage di hung gar kung fu. L'evento di altissimo livello tecnico, che avrà luogo il 17 aprile 2005, sarà condotto dal Gran Master Chiu Chi Ling, caposcuola mondiale dello stile shaolin hung gar. Per informazioni tel. 0825/39923 (www.tigredoro.org). CAMPANIA LOMBARDIA CREMONA CORSO DI CANOTTAGGIO Il Comitato Provinciale AICS, l'unione Italiana Ciechi e la Canottieri "Flora" hanno ripreso, dopo la parentesi estiva, il corso di canottaggio per i non vedenti. Nel corso dell'assemblea dell'uic, svoltasi recentemente a Crema, è stata espressa la volontà di estendere - d'intesa con la Federazione Canottaggio a sedile fisso - il progetto di formazione per vogatori a tutte le categorie svantaggiate. Per informazioni tel. 0372/

10 COMITATI E CIRCOLI IN PROGRAMMA TOSCANA FIRENZE CORSI DI NUOTO Si svolgono fra ottobre e dicembre i corsi di nuoto per adulti e giovanissimi. Sono in considerevole aumento le adesioni per le discipline nuoto libero, acquagym e ginnastica dolce in acqua. Il successo dei corsi è determinato dalla qualificata preparazione degli istruttori che sono stati formati dal Comitato Provinciale AICS. Per informazioni tel. 055/ LATINA ATTIVITA SPORTIVE Il Comitato Provinciale AICS organizza a dicembre il torneo di taekwon do "Città di Latina", giunto con crescente successo alla IV edizione. L'evento è stato inserito nel calendario ufficiale della FITAE (Federazione Italiana Tae-kwon do). Si è costituito il GEP (Gruppo Escursionistico Pontino), affiliato all'aics, che propone due volte al mese itinerari di trekking. Per informazioni tel. 0773/ LAZIO LOMBARDIA MILANO FESTIVAL DEL CINEMA E TV SPORTIVI Il film "Pelè eterno" di Anibal Massaini Neto sarà presentato ai media dal mitico "o rey" e dal regista in anteprima europea all'apertura di "Sport Movies & Tv 2004", il Festival mondiale promosso dalla FICTS (Fédération Internazionale Cinema Télévision Sportifs - riconosciuta dal CIO), che si svolgerà a Milano (Piazza Mercanti, 2) dal 29 ottobre al 3 novembre. L organizzazione tecnica è curata da AICS-Sportre Cegis. Per informazioni tel. 02/ MODENA CORSI DI GINNASTICA IN ACQUA Si svolgono dal 1 ottobre al 29 novembre, presso la piscina Dogali, i corsi di ginnastica in acqua organizzati dal Comitato Provinciale AICS. I corsi per adulti, ragazzi e giovanissimi si tengono nei giorni di lunedì, mercoledì e venerdì dalle ore Per essere ammessi occorre presentare il certificato medico di buona salute. Per informazioni tel. 059/ EMILIA ROMAGNA SICILIA PALERMO PROGETTO PER LA TERZA ETA Inizia a novembre l'attività del Centro Sperimentale "L'Orecchio di Dionisio - Invecchiare progetto per la terza età realizzato dal Comitato Provinciale AICS con il patrocinio del Comune di Palermo (Assessorato della famiglia, delle politiche sociali e delle autonomie locali). Al Centro d'incontro hanno già aderito 800 anziani. Fra le numerose iniziative anche l'attività motoria. Per informazioni tel. 091/

11 COMITATI E CIRCOLI IN PROGRAMMA ABRUZZO PESCARA PROGETTO PER LE SCUOLE Il Comitato Provinciale AICS ha proposto alle scuole medie il progetto "I colori del futuro": corsi gratuiti di attività motoria condotti da animatori qualificati. Mentre si avvia il progetto (conclusione l'11 novembre) l'aics continua la sensibilizzazione dei giovanissimi in occasione delle "domeniche ecologiche". La campagna, patrocinata dal Comune, intende educare ad una mobilità alternativa. Per informazioni tel. 085/ PIACENZA TORNEI DI KILLING ROAD Il Comitato Provinciale AICS ed il Circolo S.A.S.S. (Soft Air San Nicolò "Snoopy"), a seguito del successo conseguito recentemente al torneo "ARF" organizzato dai Gauntlet di Vicenza ad Arzignano, hanno messo in cantiere un intenso calendario di eventi di "killing road" (guerra simulata). I tornei inizieranno a novembre fino alla primavera Per informazioni tel EMILIA ROMAGNA TOSCANA PISA TORNEI DI CALCIO GIOVANILE E' cresciuto notevolmente rispetto allo scorso anno il numero delle adesioni ai tornei provinciali di calcio giovanile: 40 le squadre al via nelle quattro categorie. Gli incontri, che iniziano in questi giorni, sono organizzati dagli istruttori dell'aics. Questi i raggruppamenti: Categoria Minicalciatori; Categoria Primi Calci; Categoria Scuole Calcio A; Categoria Scuole Calcio B. Per informazioni tel. 050/ PISTOIA CORSI DI DANZA Il Comitato Provinciale AICS e la Scuola di Danza "Isabella", diretta da Silvia e Beatrice Bartolozzi, organizzano corsi di danza: classica dai 4 anni in poi; modern jazz e hip hop dagli 8 anni in poi; gymnastic dance, stretching; latino americane e salsa cubana (in collaborazione con il "Tihobachata Salsa Club" di Quarrata e la Scuola "Ideal Ballet" di Prato). Per informazioni tel. 0573/ TOSCANA BASILICATA POTENZA COMITATO ON LINE Il Comitato Regionale AICS della Basilicata ha realizzato il sito per dare visibilità alle iniziative promosse dai Comitati Provinciali (Potenza - Matera) e dai Circoli affiliati. Il sito presenta utili informazioni sulle attività dell'associazione. Inoltre consente ai soci di partecipare direttamente alla gestione del sito con momenti interattivi. Per informazioni tel. 0971/

12 COMITATI E CIRCOLI IN PROGRAMMA LAZIO ROMA CAMPIONATO FRA I ROMA CLUB Giunge alla IV edizione il campionato UTR (Unione Tifosi Romanisti) riservato a tutti i Roma Club della capitale e della provincia. Il campionato prenderà il via mercoledì 3 novembre e si articolerà in calcio a cinque (con 6 squadre femminili e 18 squadre maschili) ed in calcio a otto (con 10 squadre maschili). Per informazioni ed iscrizioni tel. 06/ SIRACUSA ATTIVITA DI TURISMO SOCIALE Il Comitato Provinciale AICS, attraverso la propria affiliata Pantatours International, ha stipulato una convenzione con la London Transfers organizzazione turistica europea. L' accordo è già operativo per pacchetti di turismo sociale in Inghilterra, Austria, Francia, Germania, Spagna. Le proposte saranno elaborate dalla Divisione Turismo Sociale dell'aics. Per informazioni tel. 0931/ SICILIA SICILIA TRAPANI TORNEO DI CALCIO A 11 Inizia in questi giorni il tradizionale torneo di calcio a 11 "Memorial Melendez Pampinello" giunto alla XXI edizione. Partecipano le squadre: Provincia Regionale Tp, Raganzili, IPASVI, Associazione Kirio Valderice, Palazzo di Giustizia, Fiamme Gialle, Questura di Trapani, Fidelis Carabinieri, Forze per la Solidarietà Marsala, Associazione Nazionale Bersaglieri. Per informazioni tel. 0923/ TREVISO MEETING DI PATTINAGGIO Lo Skating Club San Polo ed il Comitato Provinciale AICS organizzano sabato 16 ottobre uno show di pattinaggio artistico. La manifestazione, che celebra i vent'anni di attività della società sportiva, si svolge presso la pista coperta al campo sportivo di San Polo di Piave. Partecipano atleti prestigiosi a livello europeo e mondiale. Per informazioni tel. 0422/ VENETO VENETO VICENZA STAGE DI ARTI MARZIALI Il Comitato Provinciale AICS e la Scuola dei Monaci Shaolin Italia organizzano manifestazioni di arti marziali presso la Palestra Ikaro: venerdì 29 ottobre stage di qi gong; da sabato 30 ottobre a lunedì 1 novembre stage di sandà e shaolin; da martedì 2 a giovedì 4 novembre stage per tutti (allenamento federale e bastone). Sarà presente il maestro Shaolin Shi Xing Hong. Per informazioni tel. 0444/

13 XXXXXXX LEGGI RISPOSTE A 3 QUESITI I quesiti devono essere inviati via alla rubrica AICS Oggi Quesiti : 1. I CIRCOLI E LE ASSOCIAZIONI CHE ESERCITANO ANCHE ATTIVITA' COMMERCIALI I circoli e le associazioni affiliati AICS che oltre alla propria attività istituzionale svolgono anche attività commerciale: - devono richiedere l'attribuzione del numero di partita IVA e scegliere il regime contabile da adottare tra: regime forfetario legge 398/91 regime contabile semplificato regime contabile ordinario - sono soggetti passivi IVA e sono tenuti ai rispettivi adempimenti in relazione al regime contabile adottato; - devono tenere una contabilità commerciale separata da quella istituzionale e seguire le regole del TUIR per la determinazione del reddito imponibile ai fini delle imposte dirette; - devono tenere i libri contabili obbligatori; - sono soggetti passivi IRES e IRAP; - devono presentare la dichiarazione dei redditi, e la dichiarazione IVA annuale e se ne ricorrono i presupposti la dichiarazione dei sostituti d'imposta modello I REQUISITI STATUTARI PER LE AGEVOLAZIONI DEI CIRCOLI AFFILIATI AICS L'ex art.111 del TUIR (oggi art. 148) dispone che tutti i circoli e le associazioni, al fine di beneficiare delle agevolazioni fiscali dettate a favore degli enti non commerciali, devono uniformare il proprio atto costitutivo o lo statuto, redatto, come visto, in forma di atto pubblico o di scrittura privata autenticata o registrata, alle seguenti clausole: - è vietata la distribuzione tra gli associati di utili o riserve; - all'atto dello scioglimento del circolo o associazione il patrimonio residuo deve essere devoluto ai fini di pubblica utilità; - tutti i soci esercitano uguali diritti e doveri; - le quote sociali non sono trasmissibili; - obbligo di un rendiconto economico e finanziario annuale. 3. I COMPITI E I POTERI AFFIDATI ALLA SIAE E' opportuno evidenziare che tra le facoltà attribuite dalla legge alla SIAE non figurano quelle previste dall'art. 51 del D.P.R. n. 633/1972, diverse dalle verifiche. Pertanto la SIAE non può: - invitare i contribuenti a comparire presso i propri uffici per esibire documenti o scritture, o per fornire dati, notizie e chiarimenti rilevanti ai fini degli accertamenti nei loro confronti; - inviare ai soggetti che esercitano attività spettacolistiche o di intrattenimento, con invito a restituirli compilati e firmati, questionari relativi a dati e notizie di carattere specifico rilevanti ai fini dell'accertamento; - invitare qualsiasi soggetto ad esibire o trasmettere documenti e fatture relativi a determinate cessioni di beni o prestazioni di servizi ricevute; - richiedere la comunicazione di dati e notizie utili ai fini dell'accertamento a organi e amministrazioni dello Stato, agli enti pubblici economici, alle società ed enti di assicurazione, ecc.; - richiedere copie o estratti degli atti e dei documenti depositati presso notai o altri pubblici ufficiali; - richiedere ai contribuenti il rilascio di una dichiarazione contenente l'indicazione dei rapporti intrattenuti con banche, poste, società fiduciarie o altri intermediari finanziari; - richiedere alle banche i rapporti con i clienti e alle poste i dati relativi ai conti correnti postali, libretti di deposito, ecc. 13

14 LEGGI XXXXXXX LE ASSOCIAZIONI DI PROMOZIONE SOCIALE L'AICS appartiene alla ristretta categoria delle associazioni di promozione sociale con finalità assistenziali iscritte nel Registro Nazionale e riconosciute dal Ministero degli Interni. Questo consente ai circoli ad essa affiliati di diventare a loro volta associazioni di promozione sociale se ne ricorrono i requisiti e se il Comitato Provinciale chiede alla Direzione Nazionale AICS l iscrizione (vedi fac-simile a pag. 15). La mancata affiliazione comporta automaticamente il venir meno della qualifica di associazione di promozione sociale e, di conseguenza, di tutte le agevolazioni fiscali previste dalla legge. Cosa e' l'associazione di promozione sociale E' disciplinata dalla legge 7 dicembre 2000 n Possono essere considerate associazioni di promozione sociale: - le associazioni riconosciute; - le associazioni non riconosciute; - i movimenti, gruppi e loro coordinamenti o federazioni. Gli enti devono essere stati costituiti, al fine di svolgere attività di utilità sociale (definizione che comprende, ad esempio, attività culturali, sportive, di ricerca, assistenziali, sociali, ecc.) e possono avere sia scopi mutualistici (rivolti cioè a favore degli associati), sia solidaristici (rivolti cioè a favore di terzi). E' fondamentale l'assenza del fine di lucro ed il pieno rispetto della libertà e dignità degli associati. Non possono essere associazioni di promozione sociale i circoli privati e le associazioni comunque denominate (ad esempio i club), i quali pongano limitazioni con riferimento alle condizioni economiche e discriminazioni di qualsiasi natura in relazione all'ammissione degli associati, oppure prevedano il diritto di trasferimento a qualsiasi titolo della quota associativa. L attività deve essere svolta prevalentemente dagli associati in forma volontaria, libera e gratuita. Tuttavia, in caso di particolare necessità, le associazioni possono assumere lavoratori dipendenti o avvalersi di prestazioni di lavoro autonomo anche ricorrendo ai propri associati. Statuto, agevolazioni fiscali, erogazioni liberali Oltre all'affiliazione all'aics, per poter acquisire lo status di associazione di promozione sociale, è necessario che lo statuto del circolo contenga requisiti specifici. Le associazioni di promozione sociale possono avvalersi di agevolazioni fiscali a condizione che le attivita' siano strettamente complementari a quelle svolte in diretta attuazione degli scopi istituzionali e siano effettuate nei confronti degli iscritti, associati o partecipanti anche di altre associazioni che svolgono la medesima attivita' e che per legge, regolamento, atto costitutivo o statuto fanno parte di un'unica organizzazione locale o nazionale e dei tesserati dalle rispettive organizzazioni nazionali. Sia le persone fisiche che quelle giuridiche hanno la possibilità di operare detrazioni di imposta a fronte di erogazioni liberali effettuate in favore di associazioni di promozione sociale. 14

15 XXXXXXX LEGGI FAC-SIMILE Fac-simile di modulo che i Presidenti Provinciali devono compilare e spedire alla Direzione Nazionale AICS per iscrivere i Circoli al Registro Nazionale delle Associazioni di Promozione Sociale. Da redigersi su carta intestata del Comitato DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI ATTO NOTORIO (ai sensi dell'art. 47 del DPR , n. 445) I1 sottoscritto...in qualità di presidente del Comitato Provinciale di... dell'a.i.c.s. (Associazione Italiana Cultura Sport), consapevole della responsabilità e delle sanzioni penali stabilite dall'art. 76 del DPR 445/2000 per false attestazioni e mendaci dichiarazioni ed altresì consapevole delle conseguenze previste dall'art. 75 del citato DPR 445/2000. VISTI gli atti in nostro possesso. C H I E D E che l'associazione "... " con sede in... Via... n..., Codice Fiscale n... affiliata a questo Ente di Promozione Sociale per l'anno 2004/2005, venga iscritta al Registro Nazionale delle Associazioni di Promozione Sociale istituito ai sensi della Legge 383/2000. I1 sottoscritto dichiara inoltre che la sunnominata Associazione: - E' regolarmente costituita. - E' in possesso dello statuto conforme alla 383/2000, depositato presso il Comitato Provinciale. - Che l'attuale rappresentante legale del Sodalizio è il Signor lì,.../.../2004 Il Presidente del C.P (firma in originale per esteso) (timbro del Comitato) 15

16 PUBBLICITA PAGINA AVI S DUE COLORI

POLIZZA BASE. INFORTUNI: Morte. 80.000,00 Invalidità permanente. 80.000,00 Franchigia 7%

POLIZZA BASE. INFORTUNI: Morte. 80.000,00 Invalidità permanente. 80.000,00 Franchigia 7% POLIZZA BASE INFORTUNI: Morte. 80.000,00 Invalidità permanente. 80.000,00 Franchigia 7% N.B. In caso di frattura radiologicamente accertata, indennizzo forfettario 200,00 (duecento) liquidazione immediata

Dettagli

ASPETTI ECONOMICI, CONTABILI E DICHIARATIVI DELLE ASD

ASPETTI ECONOMICI, CONTABILI E DICHIARATIVI DELLE ASD ASPETTI ECONOMICI, CONTABILI E DICHIARATIVI DELLE ASD Latina, 18 dicembre 2015 Dott. Massimiliano Lucaroni COSTITUZIONE DI UNA ASD - artt. 36 e seguenti del Codice Civile - per accedere ai benefici fiscali,

Dettagli

02/09/2010. divisione SAI

02/09/2010. divisione SAI AICS A.I.C.S. 02/09/2010 FONDIARIA - SAI Polizze Anno 2010-2011 divisione SAI Infortuni: TESSERA BASE N. POLIZZA M29026385/11 POLIZZA BASE: MORTE 80.000,00 INVALIDITA PERMANENTE 80.000,00 In caso di frattura

Dettagli

COMUNE DI TARZO Provincia di Treviso BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO IN CONCESSIONE DELLA GESTIONE DELLA PALESTRA COMUNALE

COMUNE DI TARZO Provincia di Treviso BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO IN CONCESSIONE DELLA GESTIONE DELLA PALESTRA COMUNALE COMUNE DI TARZO Provincia di Treviso BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO IN CONCESSIONE DELLA GESTIONE DELLA PALESTRA COMUNALE Il Comune di Tarzo, in esecuzione della delibera consiliare n.10 del 18.4.2013,

Dettagli

ASSOCIAZIONE ITALIANA SPORT EDUCAZIONE

ASSOCIAZIONE ITALIANA SPORT EDUCAZIONE Milano, 03 settembre 2013 A tutte le società affiliate Oggetto : polizze assicurative AISE Ricordiamo che l esigenza di stipulare delle apposite polizze assicurative per le Società affiliate AISE e per

Dettagli

COME AFFILIARSI ALLA FIBa e COME COSTITUIRE UNA NUOVA A.S.A. (Associazione Sportiva Affiliata)

COME AFFILIARSI ALLA FIBa e COME COSTITUIRE UNA NUOVA A.S.A. (Associazione Sportiva Affiliata) COME AFFILIARSI ALLA FIBa e COME COSTITUIRE UNA NUOVA A.S.A. (Associazione Sportiva Affiliata) Come ci si affilia alla FIBa? Come ci si affilia alla FIBa? Innanzitutto occorre dire che sono le Associazioni

Dettagli

COMUNE DI TARZO Provincia di Treviso

COMUNE DI TARZO Provincia di Treviso COMUNE DI TARZO Provincia di Treviso BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO IN CONCESSIONE DELLA GESTIONE DEI CAMPI DA CALCIO (CIG. 5088440984) Il Comune di Tarzo, in esecuzione della delibera consiliare n.11

Dettagli

Associazione di Cultura Sport e Tempo Libero. Norme Tesseramento

Associazione di Cultura Sport e Tempo Libero. Norme Tesseramento Associazione di Cultura Sport e Tempo Libero Norme Tesseramento 2014-2015 Il tesseramento dell ACSI per l anno 2015 inizia il 1 settembre 2014 e termina il 31 dicembre 2015 La stagione sportiva decorre

Dettagli

Prevede la COPERTURA ASSICURATIVA in caso di morte ed invalidità permanente.

Prevede la COPERTURA ASSICURATIVA in caso di morte ed invalidità permanente. Coperture sportive proposte: Ribadiamo che tali coperture (salvo diversa indicazione) sono valide soltanto nello svolgimento di attività associative e quindi non coprono durante alcuna attività svolta

Dettagli

COMUNICATO ATTIVITA 2016

COMUNICATO ATTIVITA 2016 Circolare n. 1 / Attività 2016 COMUNICATO ATTIVITA 2016 Preliminarmente si specifica che l IBAN su cui effettuare i versamenti rimane invariato: BANCA POPOLARE di NOVARA Milano Agenzia 7 c/c intestato

Dettagli

PER ULTERIORI CHIARIMENTI COLLEGARSI AL SITO WWW.AICS.IT

PER ULTERIORI CHIARIMENTI COLLEGARSI AL SITO WWW.AICS.IT AGGIORNATA AL 19/10/2011 FONDIARIA SAI Polizze Anno 2011-2012 PER ULTERIORI CHIARIMENTI COLLEGARSI AL SITO WWW.AICS.IT divisione SAI TESSERA BASE POLIZZA BASE (con tessera AICS) POLIZZA n. M29026385 INFORTUNI:

Dettagli

AFFILIAZIONE E TESSERAMENTO 2011 NORME GENERALI

AFFILIAZIONE E TESSERAMENTO 2011 NORME GENERALI AFFILIAZIONE E TESSERAMENTO 2011 NORME GENERALI Dal 1 ottobre 2010 sono aperte le affiliazioni, le riaffiliazioni ed i tesseramenti alla FIKTA per l'anno 2011. Per affiliarsi alla FIKTA, le Associazioni

Dettagli

AICS UnipolSai Div. SAI Polizze Anno 2015-2016

AICS UnipolSai Div. SAI Polizze Anno 2015-2016 AICS UnipolSai Div. SAI Polizze Anno 2015-2016 Responsabile Nazionale: Elio Rigotto I Comitati per info possono contattare AICS Nazionale tel. 06 42039426 Polizza INFORTUNI Tessera Base liquidazione forfettaria

Dettagli

NORMATIVA GENERALE STAGIONE 2013 2014

NORMATIVA GENERALE STAGIONE 2013 2014 A.S.D. FFORRUM EEURROPPEEO DEELLLLEE ASSSSOCI IAZZI IONII SSPPORRTTI IVEE,,, CULLTTURRALLI I EE DEELL TTEEMPPO LLI IBBEERRO * * * * NORMATIVA GENERALE STAGIONE 2013 2014 * * * * Sede Nazionale Via dell

Dettagli

ATTIVITÀ SPORTIVA 2014/2015 delle Sezioni G.R. G.A.F. G.A.M. G.G. DANZA

ATTIVITÀ SPORTIVA 2014/2015 delle Sezioni G.R. G.A.F. G.A.M. G.G. DANZA ATTIVITÀ SPORTIVA 2014/2015 delle Sezioni G.R. G.A.F. G.A.M. G.G. DANZA SETTORE GINNASTICA SEZIONE GINNASTICA RITMICA XXIV Campionato di Coreografia XVII Trofeo Internationalgym Trofeo Arcobaleno Arcobimbe

Dettagli

CAMPIONATO NAZIONALE DI CALCIO AICS REGOLAMENTO GENERALE

CAMPIONATO NAZIONALE DI CALCIO AICS REGOLAMENTO GENERALE PREMESSA CAMPIONATO NAZIONALE DI CALCIO AICS La parte iniziale del regolamento è riferita alle norme di carattere generale inerenti l organizzazione dei Campionati di: Calcio a 5 maschile e femminile,

Dettagli

ANNO 2011 O STAGIONE SPORTIVA 2010/2011

ANNO 2011 O STAGIONE SPORTIVA 2010/2011 SCADENZA PERENTORIA 31 GENNAIO 2012 DOMANDA ASSEGNAZIONE DI CONTRIBUTO PER L'ATTIVITA ORDINARIA E CONTINUATIVA E LA PROMOZIONE DELLO SPORT AI SENSI DELLA L.R. N 17 DEL 17 MAGGIO 1999 ANNO 2011 O STAGIONE

Dettagli

PROPOSTA DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE

PROPOSTA DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE PROPOSTA DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE Settore Istruzione, Sport, Cultura, Associazionismo OGGETTO : APPROVAZIONE DEL NUOVO REGOLAMENTO COMUNALE PER L EROGAZIONE DI BENEFICI E CONTRIBUTI AGLI

Dettagli

COMUNE DI MEDUNA DI LIVENZA PROVINCIA DI TREVISO

COMUNE DI MEDUNA DI LIVENZA PROVINCIA DI TREVISO COMUNE DI MEDUNA DI LIVENZA PROVINCIA DI TREVISO REGOLAMENTO COMUNALE PER LA CONCESSIONE DI FI- NANZIAMENTI E BENEFICI ECONOMICI AD ENTI, ASSOCIAZIONI, COMITATI ED ORGANISMI VARI Approvato con deliberazione

Dettagli

FIGB - FEDERAZIONE ITALIANA GIOCO BRIDGE TESSERAMENTO - ISCRIZIONI 2015

FIGB - FEDERAZIONE ITALIANA GIOCO BRIDGE TESSERAMENTO - ISCRIZIONI 2015 FIGB - FEDERAZIONE ITALIANA GIOCO BRIDGE TESSERAMENTO - ISCRIZIONI 2015 QUOTE FEDERALI Enti Affiliazione Riaffiliazione Scuola Federale Ente Autorizzato/Scuola Federale Ente Autorizzato Scuola dell Affiliato

Dettagli

ASSICURAZIONI ANNO 2006/2007

ASSICURAZIONI ANNO 2006/2007 ASSICURAZIONI ANNO 2006/2007 Quest anno tutte le coperture assicurative sono state stipulate con la Compagnia Unipol Assicurazioni per il tramite della B&S Italia Spa la quale oltre ad avere curato la

Dettagli

REGOLAMENTO GENERALE Sezione Nuoto

REGOLAMENTO GENERALE Sezione Nuoto REGOLAMENTO GENERALE Sezione Nuoto 1. Possono partecipare ai campionati ed alle manifestazioni indette dal Settore Attività Natatorie della Confsport Italia A.S.D., tutte le scuole, associazioni e società

Dettagli

IL MODELLO EAS: LA COMUNICAZIONE DEI DATI RILEVANTI AI FINI FISCALI

IL MODELLO EAS: LA COMUNICAZIONE DEI DATI RILEVANTI AI FINI FISCALI IL MODELLO EAS: LA COMUNICAZIONE DEI DATI RILEVANTI AI FINI FISCALI Cos è il modello EAS L art. 30, commi 1,2,3 e 3 bis del decreto legge 29 novembre 2008, n.185, convertito, con modificazioni dalla legge

Dettagli

ASSOCIAZIONI E SOCIETA SPORTIVE DILETTANTISTICHE. Principali disposizioni fiscali e tributarie

ASSOCIAZIONI E SOCIETA SPORTIVE DILETTANTISTICHE. Principali disposizioni fiscali e tributarie ASSOCIAZIONI E SOCIETA SPORTIVE DILETTANTISTICHE Principali disposizioni fiscali e tributarie OBBLIGHI FISCALI L Associazione è soggetta a specifiche norme fiscali, anche se svolge soltanto l attività

Dettagli

L IMPIANTO ASSICURATIVO DELLA FEDERAZIONE ITALIANA PALLAVOLO

L IMPIANTO ASSICURATIVO DELLA FEDERAZIONE ITALIANA PALLAVOLO L IMPIANTO ASSICURATIVO DELLA FEDERAZIONE ITALIANA PALLAVOLO INCONTRO SETTORE ASSICURAZIONI MILANO 8 SETTEMBRE 2013 SEZIONI DELLA PRESENTAZIONE 1 2 3 4 5 INTRODUZIONE: L OBBLIGO DELLE COPERTURE ASSICURATIVE

Dettagli

AFFILIAZIONE E TESSERAMENTO 2012 NORME GENERALI

AFFILIAZIONE E TESSERAMENTO 2012 NORME GENERALI AFFILIAZIONE E TESSERAMENTO 2012 NORME GENERALI Dal 1 ottobre 2011 sono aperte le affiliazioni, le riaffiliazioni ed i tesseramenti alla FIKTA per l'anno 2012. Per affiliarsi alla FIKTA, le Associazioni

Dettagli

FEDERAZIONE ITALIANA HOCKEY E PATTINAGGIO

FEDERAZIONE ITALIANA HOCKEY E PATTINAGGIO FEDERAZIONE ITALIANA HOCKEY E PATTINAGGIO Prot.1485/sb Roma, 9 dicembre 2014 Spett.li Società Affiliate FIHP e, p.c. Comitati e Delegazioni Regionali FIHP Delegati Territoriali FIHP Consiglio Federale

Dettagli

CIRCOLARE TESSERAMENTO

CIRCOLARE TESSERAMENTO VERONA CIRCOLARE TESSERAMENTO Anno Associativo 2014-2015 2015 (approvata nel Consiglio Provinciale USAcli di Verona del 17/09/2014) USacli Comitato Provinciale di Verona Via Interrato dell Acqua Morta,

Dettagli

COMUNE DI TRIGGIANO Provincia di Bari Servizio Pubblica Istruzione, Sport e Tempo Libero

COMUNE DI TRIGGIANO Provincia di Bari Servizio Pubblica Istruzione, Sport e Tempo Libero BANDO PUBBLICO PER LA EROGAZIONE DI CONTRIBUTI ECONOMICI ALLE ASSOCIAZIONI SPORTIVE OPERANTI NEL TERRITORIO DEL COMUNE DI TRIGGIANO - INDIVIDUAZIONE DEI CRITERI - Art. 1 FINALITA Il Comune di Triggiano

Dettagli

Guida. Organizzatori e Promotori - Industrie e Trofei Monomarca - Team e Scuderie 2O15

Guida. Organizzatori e Promotori - Industrie e Trofei Monomarca - Team e Scuderie 2O15 Guida Organizzatori e Promotori - Industrie e Trofei Monomarca - Team e Scuderie 2O15 Ufficio Licenze Tel: 06.32488252-06.32488285 Fax: 06.32488420 Email: licenze@federmoto.it team.scuderie@federmoto.it

Dettagli

La Polizza è scaricabile dal sito: www.federmoto.it tesseramento assicurazioni 2016 polizza assistenza.

La Polizza è scaricabile dal sito: www.federmoto.it tesseramento assicurazioni 2016 polizza assistenza. Tessera Sport ' 16 Guida FMI 2016 TESSERA SPORT/SPORT AUTODROMI Sport 100,00 (Fuoristrada e Prove libere in Italia) Autodromi 60,00 (Prove libere in Italia e all Estero*) Può essere rilasciata alle persone

Dettagli

DIREZIONE NAZIONALE. Convenzione AICS - Fondiaria SAI

DIREZIONE NAZIONALE. Convenzione AICS - Fondiaria SAI DIREZIONE NAZIONALE Convenzione AICS - Fondiaria SAI Direzione Nazionale AICS Via Barberini, 68-00187 Roma Tel. 06 4203941 - Fax 06 42039421 E-mail: dn@aics.info - Internet: www.aics.info DIREZIONE NAZIONALE

Dettagli

QUOTE ANNO SPORTIVO 2014 2015

QUOTE ANNO SPORTIVO 2014 2015 QUOTE ANNO SPORTIVO 2014 2015 Affiliazione Confsport Italia (comprensiva del tess.to del Presidente e di 2 Dirigenti) Riaffiliazione Confsport Italia (comprensiva del tess.to del Presidente e di 2 Dirigenti)

Dettagli

CIRCOLARE TESSERAMENTO

CIRCOLARE TESSERAMENTO V E R O N A CIRCOLARE TESSERAMENTO Anno Associativo 2015-2016 (approvata nel Consiglio Provinciale USAcli di Verona del 28/09/2015) USacli Comitato Provinciale di Verona Via Interrato dell Acqua Morta,

Dettagli

MAURO O. ANDRETTA DOTTORE COMMERCIALISTA REVISORE CONTABILE

MAURO O. ANDRETTA DOTTORE COMMERCIALISTA REVISORE CONTABILE LE AGEVOLAZIONI FISCALI A FAVORE DELL ATTIVITA SPORTIVA DILETTANTISTICA (IV PARTE) Nel mondo dell associazionismo sportivo tutti i dirigenti sportivi affrontano con abnegazione e spirito di sacrificio

Dettagli

QUOTE ANNO SPORTIVO 2014 2015

QUOTE ANNO SPORTIVO 2014 2015 QUOTE ANNO SPORTIVO 2014 2015 Affiliazione Confsport Italia (comprensiva del tess.to del Presidente e di 2 Dirigenti) Riaffiliazione Confsport Italia (comprensiva del tess.to del Presidente e di 2 Dirigenti)

Dettagli

Le Società e le Associazioni Sportive Dilettantistiche

Le Società e le Associazioni Sportive Dilettantistiche Le Società e le Associazioni Sportive Dilettantistiche DISPOSIZIONI E ADEMPIMENTI FISCALI PER L ATTIVITA SPORTIVA DILETTANTISTICA 1 REQUISITI FORMALI la COSTITUZIONE Ai sensi dell art. 90 L. 289/2002 e

Dettagli

INDICE GENERALE AFFILIAZIONE ASSOCIAZIONI, SOCIETÀ SPORTIVE E CIRCOLI RICREATIVI

INDICE GENERALE AFFILIAZIONE ASSOCIAZIONI, SOCIETÀ SPORTIVE E CIRCOLI RICREATIVI INDICE GENERALE AFFILIAZIONE ASSOCIAZIONI, SOCIETÀ SPORTIVE E CIRCOLI RICREATIVI ASSOCIAZIONI E SOCIETÀ SPORTIVE DILETTANTISTICHE 1) PRIMA AFFILIAZIONE Pag.05 2) RIAFFILIAZIONE Pag.06 3) REQUISITI STATUTARI

Dettagli

COME SI COSTITUISCE UN ASSOCIAZIONE SPORTIVA DILETTANTISTICA

COME SI COSTITUISCE UN ASSOCIAZIONE SPORTIVA DILETTANTISTICA COME SI COSTITUISCE UN ASSOCIAZIONE SPORTIVA DILETTANTISTICA L attività sportiva dilettantistica, con l introduzione della Finanziaria del 2003 (Legge n.289 del 27/12/2002 articolo 90), può essere esercitata

Dettagli

La disciplina fiscale delle ASSOCIAZIONI E SOCIETA SPORTIVE DILETTANTISTICHE

La disciplina fiscale delle ASSOCIAZIONI E SOCIETA SPORTIVE DILETTANTISTICHE La disciplina fiscale delle ASSOCIAZIONI E SOCIETA SPORTIVE DILETTANTISTICHE Le fonti normative Normativa fiscale Riferimenti D.P.R. 917/86 (T.U.I.R.) Artt. 73, 143-150 L. 398/91 Regime forfetario di determinazione

Dettagli

COMUNICATO ATTIVITA 2015

COMUNICATO ATTIVITA 2015 Circolare n. 1 / Attività 2015 COMUNICATO ATTIVITA 2015 Preliminarmente si specifica che l IBAN su cui effettuare i versamenti rimane invariato: BANCA POPOLARE di NOVARA Milano Agenzia 7 c/c intestato

Dettagli

L ISCRIZIONE NELL ELENCO DEI BENEFICIARI DEL 5 PER IL 2013

L ISCRIZIONE NELL ELENCO DEI BENEFICIARI DEL 5 PER IL 2013 INFORMATIVA N. 087 29 MARZO 2013 ADEMPIMENTI L ISCRIZIONE NELL ELENCO DEI BENEFICIARI DEL 5 PER IL 2013 Art. 2, commi da 4-novies a 4-undecies, DL n. 40/2010 DPCM 23.4.2010 Art. 23, comma 2, DL n. 95/2012

Dettagli

n 5 maggio 2014 Regime Enti non commerciali

n 5 maggio 2014 Regime Enti non commerciali 1. Agevolazioni per l imposta sul reddito: IMPOSTE DIRETTE 2. Agevolazioni per l imposta sul reddito: IRAP 3. Detrazione IRPEF per la pratica sportiva dilettantistica 4. Cinque per Mille 5. Adempimenti

Dettagli

ASSOCIAZIONI NO PROFIT Associazioni/gruppi sportivi Associazioni Sportive Dilettantistiche

ASSOCIAZIONI NO PROFIT Associazioni/gruppi sportivi Associazioni Sportive Dilettantistiche ASSOCIAZIONI NO PROFIT Associazioni/gruppi sportivi Associazioni Sportive Dilettantistiche ASSOCIAZIONI/GRUPPI SPORTIVI ASSOCIAZIONI SPORTIVE DILETTANTISTICHE Normativa di riferimento D.lgs 460/97 (riforma

Dettagli

QUOTE ANNO SPORTIVO 2014 2015

QUOTE ANNO SPORTIVO 2014 2015 QUOTE ANNO SPORTIVO 2014 2015 Affiliazione Confsport Italia (comprensiva del tess.to del Presidente e di 2 Dirigenti) Riaffiliazione Confsport Italia (comprensiva del tess.to del Presidente e di 2 Dirigenti)

Dettagli

SOMMARIO. Capitolo I L ORDINAMENTO SPORTIVO E LA GESTIONE DEGLI IMPIANTI

SOMMARIO. Capitolo I L ORDINAMENTO SPORTIVO E LA GESTIONE DEGLI IMPIANTI SOMMARIO Capitolo I L ORDINAMENTO SPORTIVO E LA GESTIONE DEGLI IMPIANTI 1. Il c.d. modello Italia e il CONI... 3 1.1. Premessa... 3 1.2. Il Decreto Melandri... 5 1.3. Ruolo delle Regioni... 5 1.4. Attuale

Dettagli

STATUTO. della Associazione Polisportiva Dilettantistica CLUB ARIAPERTA

STATUTO. della Associazione Polisportiva Dilettantistica CLUB ARIAPERTA STATUTO della Associazione Polisportiva Dilettantistica CLUB ARIAPERTA TITOLO I Denominazione Sede Art. 1 Nello spirito della Costituzione della Repubblica Italiana ed in ossequio a quanto previsto dagli

Dettagli

REGISTRO DELLE ASSOCIAZIONI: REGOLAMENTO PER L ISCRIZIONE E LA TENUTA

REGISTRO DELLE ASSOCIAZIONI: REGOLAMENTO PER L ISCRIZIONE E LA TENUTA CITTA DI MUGGIO (Provincia di Milano) REGISTRO DELLE ASSOCIAZIONI: REGOLAMENTO PER L ISCRIZIONE E LA TENUTA 1 - OGGETTO...2 2 - FINALITA' GENERALI...2 3 - SEZIONI...2 4 - REQUISITI PER L'ISCRIZIONE...2

Dettagli

Il/La sottoscritto/a in qualità di presidente del Circolo/Associazione denominato/a

Il/La sottoscritto/a in qualità di presidente del Circolo/Associazione denominato/a N.B.: 1. L'ATTIVITA' POTRA' ESSERE INTRAPRESA PREVIA PRESENTAZIONE DELLA S.C.I.A. SANITARIA AL S.U.A.P. DEL COMUNE AI FINI DELL'INOLTRO ALLA A.U.S.L. COMPETENTE 2. TUTTI I DOCUMENTI DOVRANNO ESSERE FIRMATI

Dettagli

ASSOCIAZIONI E SOCIETA SPORTIVE DILETTANTISTICHE. Sintesi della normativa statale e del CONI Principali disposizioni fiscali e tributarie

ASSOCIAZIONI E SOCIETA SPORTIVE DILETTANTISTICHE. Sintesi della normativa statale e del CONI Principali disposizioni fiscali e tributarie ASSOCIAZIONI E SOCIETA SPORTIVE DILETTANTISTICHE Sintesi della normativa statale e del CONI Principali disposizioni fiscali e tributarie A cura del Settore Affiliazioni della FCI Che cos è un Associazione

Dettagli

MODALITA DI ADESIONE

MODALITA DI ADESIONE circolare tesseramento US Acli 2015-2016 31 ALLEGATO 2 SCHEDA 2 - della Circolare tesseramento 2015-2016 MODALITA DI ADESIONE VINCOLO ASSOCIATIVO TIPOLOGIA Si realizza con il tesseramento: a) a una associazione/società

Dettagli

COMUNE DI ALBAREDO D ADIGE PROVINCIA DI VERONA

COMUNE DI ALBAREDO D ADIGE PROVINCIA DI VERONA COMUNE DI ALBAREDO D ADIGE PROVINCIA DI VERONA REGOLAMENTO PER L ASSEGNAZIONE DI CONTRIBUTI ECONOMICI DIVERSI AD ENTI, ASSOCIAZIONI ED ALTRE FORME ASSOCIATIVE Il Sindaco MENEGAZZI Paolo Silvio L Assessore

Dettagli

QUOTE ANNO SPORTIVO 2014 2015

QUOTE ANNO SPORTIVO 2014 2015 QUOTE ANNO SPORTIVO 2014 2015 Affiliazione Confsport Italia (comprensiva del tess.to del Presidente e di 2 Dirigenti) Riaffiliazione Confsport Italia (comprensiva del tess.to del Presidente e di 2 Dirigenti)

Dettagli

Art. l (Finalità) Art. 2 (Oggetto dell Avviso Pubblico)

Art. l (Finalità) Art. 2 (Oggetto dell Avviso Pubblico) ALLEGATO A REGIONE LAZIO Dipartimento Programmazione Economica e Sociale Direzione Regionale Politiche Sociali, Autonomie, Sicurezza e Sport Area Interventi per lo Sport Avviso Pubblico per la presentazione

Dettagli

COMUNICAZIONE DI ADESIONE ALLA DISCIPLINA DI DEROGA ALLE LIMITAZIONI DI TRASFERIMENTO DEL DENARO CONTANTE

COMUNICAZIONE DI ADESIONE ALLA DISCIPLINA DI DEROGA ALLE LIMITAZIONI DI TRASFERIMENTO DEL DENARO CONTANTE COMUNICAZIONE DI ADESIONE ALLA DISCIPLINA DI DEROGA ALLE LIMITAZIONI DI TRASFERIMENTO DEL DENARO CONTANTE Informativa sul trattamento dei dati personali ai sensi dell art. 13 del decreto legislativo n.

Dettagli

CORSO DI FORMAZIONE PER DIRIGENTI SPORTIVI DIRIGERE IL VOLLEY. Le problematiche fiscali e le buone prassi nella gestione

CORSO DI FORMAZIONE PER DIRIGENTI SPORTIVI DIRIGERE IL VOLLEY. Le problematiche fiscali e le buone prassi nella gestione CORSO DI FORMAZIONE PER DIRIGENTI SPORTIVI DIRIGERE IL VOLLEY Le problematiche fiscali e le buone prassi nella gestione delle Associazioni Sportive Dilettantistiche A cura del Dott. Fabio Romei Dottore

Dettagli

Forum Europeo delle Associazioni Sportive, Culturali e del Tempo Libero ORGANIZZA

Forum Europeo delle Associazioni Sportive, Culturali e del Tempo Libero ORGANIZZA Forum Europeo delle Associazioni Sportive, Culturali e del Tempo Libero ORGANIZZA L altra piscina in acqua a tutte le età Campionato Regionale Estivo di Nuoto Sincronizzato Categorie Es. C Es. B Es. A

Dettagli

Oggetto: Richiesta squadre vincenti per Campionato Nazionale di Calcio a 7 Trapani 23-26 maggio 2013.

Oggetto: Richiesta squadre vincenti per Campionato Nazionale di Calcio a 7 Trapani 23-26 maggio 2013. Roma, 01.03.2013 Prot.n. 217 Ai Presidenti dei Comitati Regionali AICS dei Comitati Provinciali AICS ------------------- Loro Sedi Oggetto: Richiesta squadre vincenti per Campionato Nazionale di Calcio

Dettagli

AVVISO DI MOBILITA VOLONTARIA

AVVISO DI MOBILITA VOLONTARIA I.N.R.C.A. Istituto Nazionale di Riposo e Cura per Anziani V.E.II Via S.Margherita, 5-60124 ANCONA sito internet http://www.inrca.it Istituto di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico (DD.MM. 12.06.68-07.08.81-06.08.91)

Dettagli

FIDAL TOSCANA REGOLAMENTO PER L ORGANIZZAZIONE E LA PARTECIPAZIONE A MANIFESTAZIONI REGIONALI E PROVINCIALI DI CORSE SU STRADA 2008

FIDAL TOSCANA REGOLAMENTO PER L ORGANIZZAZIONE E LA PARTECIPAZIONE A MANIFESTAZIONI REGIONALI E PROVINCIALI DI CORSE SU STRADA 2008 FIDAL TOSCANA REGOLAMENTO PER L ORGANIZZAZIONE E LA PARTECIPAZIONE A MANIFESTAZIONI REGIONALI E PROVINCIALI DI CORSE SU STRADA 2008 Art.1 DEFINIZIONI 1. Le manifestazioni di atletica leggera sono costituite

Dettagli

4. Nuovi riferimenti per attivazione copertura per manifestazioni

4. Nuovi riferimenti per attivazione copertura per manifestazioni POLIZZA ASSICURATIVA Da quest anno il partner assicurativo dell US ACLI è la CARIGE ASSICURAZIONI S.p.A. a cui si può far riferimento anche per la gestione sinistri. Mentre l agenzia incaricata della gestione

Dettagli

Estratto dal D. L. 04/12/97 n. 460

Estratto dal D. L. 04/12/97 n. 460 Estratto dal D. L. 04/12/97 n. 460 1. RIFORMA DELLA DISCIPLINA TRIBUTARIA DEGLI ENTI NON COMMERCIALI E ISTITUZIONE DELLE ONLUS modifica la disciplina degli enti non commerciali in materia di imposte sul

Dettagli

STATUTO SCUOLA DI ARTI MARZIALI SHODAN ASSOCIAZIONE SPORTIVA DILETTANTISITCA TITOLO I TITOLO II

STATUTO SCUOLA DI ARTI MARZIALI SHODAN ASSOCIAZIONE SPORTIVA DILETTANTISITCA TITOLO I TITOLO II STATUTO SCUOLA DI ARTI MARZIALI SHODAN ASSOCIAZIONE SPORTIVA DILETTANTISITCA TITOLO I Denominazione - sede ART. 1 Nello spirito della Costituzione della Repubblica Italiana ed in ossequio a quanto previsto

Dettagli

per la concessione di contributi, sovvenzioni e vantaggi economici a sostegno delle attività sportive

per la concessione di contributi, sovvenzioni e vantaggi economici a sostegno delle attività sportive COMUNE DI SERRENTI Provincia del Medio Campidano Regolamento per la concessione di contributi, sovvenzioni e vantaggi economici a sostegno delle attività sportive Approvato dal Consiglio Comunale con atto

Dettagli

REGOLAMENTO PER L UTILIZZO DEGLI IMPIANTI SPORTIVI COMUNALI

REGOLAMENTO PER L UTILIZZO DEGLI IMPIANTI SPORTIVI COMUNALI REGOLAMENTO PER L UTILIZZO DEGLI IMPIANTI SPORTIVI COMUNALI APPROVATO CON DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE N. 41 DEL 12.05.2005 FINALITA ART. 1 Il presente regolamento viene emanato in esecuzione di

Dettagli

COMUNE DI SENIGALLIA PROVINCIA DI ANCONA

COMUNE DI SENIGALLIA PROVINCIA DI ANCONA COMUNE DI SENIGALLIA PROVINCIA DI ANCONA REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE AD ASSOCIAZIONI SENZA SCOPO DI LUCRO DI BENI IMMOBILI PER IL CONSEGUIMENTO DEI PROPRI SCOPI STATUTARI INDICE Articolo 1 - Scopi del

Dettagli

Palermo, Novembre 2015. Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili di Palermo

Palermo, Novembre 2015. Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili di Palermo La verifica fiscale nello sport dilettantistico Antonio Coglitore Palermo, Novembre 2015 Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili di Palermo MODULO 4-3-3 PER GIOCARE LA PARTITA CON IL

Dettagli

ESTRATTO POLIZZA RESPONSABILITA CIVILE KITE-BOARD

ESTRATTO POLIZZA RESPONSABILITA CIVILE KITE-BOARD ESTRATTO POLIZZA RESPONSABILITA CIVILE KITE-BOARD ALL. 10 Il presente documento riporta un estratto delle condizioni di polizza e ha scopo puramente informativo. Il testo integrale del contratto originale

Dettagli

IL DIRETTORE DELL AGENZIA. In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del presente provvedimento.

IL DIRETTORE DELL AGENZIA. In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del presente provvedimento. Protocollo n. 2012/89780 Modificazioni del modello di adesione alla disciplina di deroga alle limitazioni di trasferimento del denaro contante approvato con provvedimento del 23 marzo 2012 e delle relative

Dettagli

T.T.20/17 ART. 1 -PRINCIPI GENERALI -

T.T.20/17 ART. 1 -PRINCIPI GENERALI - T.T.20/17 REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI ECONOMICI A SOCIETA E ASSOCIAZIONI SPORTIVE AVENTI SEDE NEL TERRITORIO COMUNALE (Approvato con delibera del Consiglio Comunale n.19 del 20.04.2009)

Dettagli

COMUNE DI MONTECCHIO EMILIA (Provincia di Reggio Emilia)

COMUNE DI MONTECCHIO EMILIA (Provincia di Reggio Emilia) COMUNE DI MONTECCHIO EMILIA (Provincia di Reggio Emilia) REGOLAMENTO PER LA TENUTA DEL REGISTRO COMUNALE DELLE ASSOCIAZIONI DI PROMOZIONE SOCIALE (Art. 5 L.R. 9 dicembre 2002, n 34) Approvato con deliberazione

Dettagli

STUDIO ANDRETTA & PARTNERS MAURO O. ANDRETTA DOTTORE COMMERCIALISTA REVISORE CONTABILE

STUDIO ANDRETTA & PARTNERS MAURO O. ANDRETTA DOTTORE COMMERCIALISTA REVISORE CONTABILE La COSTITUZIONE di una ASD e di una Società Sportiva di capitali L attività sportiva dilettantistica, con l introduzione della Finanziaria del 2003 (Legge n.289 del 27/12/2002 articolo 90), può essere

Dettagli

ESTRATTO DELLE CONDIZIONI

ESTRATTO DELLE CONDIZIONI Convenzione Assicurativa Infortuni per i Tesserati al Movimento Sportivo Popolare Italia ANNO 2012/2013 N. IAH004770 ESTRATTO DELLE CONDIZIONI 1.CATEGORIA Violet Card socio MORTE 80.000,00 INVALIDITA PERMANENTE

Dettagli

COMUNE DI MONASTIR (Provincia di Cagliari) Regolamento comunale per l assegnazione di contributi per lo sviluppo dello sport

COMUNE DI MONASTIR (Provincia di Cagliari) Regolamento comunale per l assegnazione di contributi per lo sviluppo dello sport COMUNE DI MONASTIR (Provincia di Cagliari) Regolamento comunale per l assegnazione di contributi per lo sviluppo dello sport 1. SOSTEGNO ALL ASSOCIAZIONISMO SPORTIVO A. CONTRIBUTI PER L ATTIVITA ORDINARIA

Dettagli

ESTRATTO DELLE CONDIZIONI

ESTRATTO DELLE CONDIZIONI Convenzione Assicurativa Infortuni per i Tesserati al Movimento Sportivo Popolare Italia ANNO 2014 N. IAH0008503 ESTRATTO DELLE CONDIZIONI 1.CATEGORIA Violet Card socio Violet Equitazione (attivabile solo

Dettagli

Adempimenti ed agevolazioni delle società ed associazioni sportive dilettantistiche

Adempimenti ed agevolazioni delle società ed associazioni sportive dilettantistiche FIPAV - Comitato Provinciale di Rimini Dott. Andrea Biselli Dott. Marco Frassini Adempimenti ed agevolazioni delle società ed associazioni sportive dilettantistiche Sommario 1. Forma giuridica e requisiti

Dettagli

CITTA DI PORTO TORRES Provincia di Sassari

CITTA DI PORTO TORRES Provincia di Sassari CITTA DI PORTO TORRES Provincia di Sassari REGOLAMENTO COMUNALE ATTIVITÀ DI SOMMINISTRAZIONE DI ALIMENTI E BEVANDE NEI CIRCOLI PRIVATI DELIBERAZIONE CONSIGLIO COMUNALE N 52 DEL 17/07/2007 TITOLO I DISPOSIZIONI

Dettagli

Il sottoscritto/a nato/a a., Prov. il e. residente a, Prov.,via., n.,in qualità di

Il sottoscritto/a nato/a a., Prov. il e. residente a, Prov.,via., n.,in qualità di ALLEGATO 1 Istanza di iscrizione (fac-simile di istanza per l iscrizione al registro provinciale delle associazioni del terzo settore e degli enti del no profit) Al Presidente della Provincia Regionale

Dettagli

Comune di Bojano Campobasso

Comune di Bojano Campobasso Mod. SCIA Agenzia di Viaggi SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA (SCIA) Art. 19 L. 241/90 Per l attività di AGENZIA DI VIAGGI Intervento nel di _BOJANO _ Ai sensi della L.R. 32/1996 e del D.lgs.

Dettagli

GIOCHI SPORTIVI STUDENTESCHI Anno Scolastico 2013-2014

GIOCHI SPORTIVI STUDENTESCHI Anno Scolastico 2013-2014 AI DIRIGENTI SCOLASTICI DEGLI ISTITUTI DI ISTRUZIONE SECONDARIA DI 1 GRADO INTERESSATI LORO SEDI AL COMITATO PROVINCIALE C.O.N.I. - SASSARI AL COMITATO PROVINCIALE F.I.G.C. Oggetto: GIOCHI SPORTIVI STUDENTESCHI

Dettagli

CAMPAGNA TESSERAMENTO US ACLI 2013 2014

CAMPAGNA TESSERAMENTO US ACLI 2013 2014 CAMPAGNA TESSERAMENTO US ACLI 2013 2014 2014 «Uno sportivo si mette in gioco. Sempre» Consiglio Nazionale US Acli 20 giugno 2013 Un percorso lungo alcuni anni Carige Assicurazione Tabella Lesioni 2009

Dettagli

REGIONE MARCHE GIUNTA REGIONALE

REGIONE MARCHE GIUNTA REGIONALE 2 OGGETTO: Definizione delle modalità per l iscrizione nel Registro regionale delle Associazioni di promozione sociale, modalità di cancellazione e modalità per la revisione del Registro regionale. L.R.

Dettagli

Tabella Tasse Federali Stagione Agonistica 2014/2015

Tabella Tasse Federali Stagione Agonistica 2014/2015 A ) Tabella Tasse Federali Stagione Agonistica 2014/2015 TASSA DI AFFILIAZIONE, ASSOCIAZIONE E VARIAZIONE DI ELEMENTI DELLA PERSONALITÀ DELLE ASSOCIAZIONI SPORTIVE 1) Affiliazione a) Domanda presentata

Dettagli

CERTIFICATO DI AFFILIAZIONE:

CERTIFICATO DI AFFILIAZIONE: CERTIFICATO DI AFFILIAZIONE: Il certificato di affiliazione è lo strumento utilizzato per associarsi o riassociarsi all Uisp. Esso è obbligatorio (per tutti i soci collettivi ovvero Associazioni Sportive

Dettagli

Roma, 17 luglio 2008. Prot.n. 1260 /NR/im. Ai Presidenti Provinciali Libertas Ai Presidenti Regionali Libertas

Roma, 17 luglio 2008. Prot.n. 1260 /NR/im. Ai Presidenti Provinciali Libertas Ai Presidenti Regionali Libertas Prot.n. 1260 /NR/im Roma, 17 luglio 2008 Ai Presidenti Provinciali Libertas Ai Presidenti Regionali Libertas e p.c. Al Vice Presidente Nazionale Libertas Ai Consiglieri Nazionali Libertas Ai Revisori dei

Dettagli

Oggetto: Richiesta squadre vincenti per Campionato Nazionale di Calcio a 7 Siracusa 5-8 maggio 2011.

Oggetto: Richiesta squadre vincenti per Campionato Nazionale di Calcio a 7 Siracusa 5-8 maggio 2011. Roma, 11.02.2011 Prot.n.187 Ai Presidenti dei Comitati Regionali AICS ------------------- Loro Sedi Oggetto: Richiesta squadre vincenti per Campionato Nazionale di Calcio a 7 Siracusa 5-8 maggio 2011.

Dettagli

Associazioni Sportive Dilettantistiche - ammissione al beneficio del 5 per mille

Associazioni Sportive Dilettantistiche - ammissione al beneficio del 5 per mille Segreteria Federale Roma, 3 aprile 2015 Circolare n. 46/2015 A tutte le Società affiliate Organi Centrali e Territoriali Ufficiali di Gara LORO INDIRIZZI OGGETTO: Associazioni Sportive Dilettantistiche

Dettagli

LE POLIZZE ASSICURATIVE DEL CLUB ALPINO ITALIANO

LE POLIZZE ASSICURATIVE DEL CLUB ALPINO ITALIANO LE POLIZZE ASSICURATIVE DEL CLUB ALPINO ITALIANO POLIZZE del C.A.I. Infortuni Soci e Istruttori Responsabilità Civile Soccorso Alpino Soci Soccorso Spedizioni Extraeuropee Tutela Legale Coperture a richiesta

Dettagli

Oggetto: Richiesta squadre vincenti per Campionato Nazionale di Calcio a 7 Riccione 5-6-7-8 giugno 2014.

Oggetto: Richiesta squadre vincenti per Campionato Nazionale di Calcio a 7 Riccione 5-6-7-8 giugno 2014. Roma, 06.03.2014 Prot.n.176 Ai Presidenti dei Comitati Regionali AICS dei Comitati Provinciali AICS ------------------- Loro Sedi Oggetto: Richiesta squadre vincenti per Campionato Nazionale di Calcio

Dettagli

Comune di Coccaglio Provincia di Brescia. Regolamento Comunale PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI E SUSSIDI AD ENTI, ASSOCIAZIONI E PRIVATI

Comune di Coccaglio Provincia di Brescia. Regolamento Comunale PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI E SUSSIDI AD ENTI, ASSOCIAZIONI E PRIVATI Comune di Coccaglio Provincia di Brescia Regolamento Comunale PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI E SUSSIDI AD ENTI, ASSOCIAZIONI E PRIVATI Approvato con delibera C.C. n 34 del 21.06.2010 Deliberazione C.C.

Dettagli

REGOLAMENTO DEI GIOCATORI

REGOLAMENTO DEI GIOCATORI REGOLAMENTO DEI GIOCATORI Approvato dal Consiglio Federale il 3 luglio 2010 L attività dei giocatori è disciplinata dal Regolamento dei Giocatori, dal Regolamento delle Competizioni e da altre specifiche

Dettagli

STATUTO DELL' ASSOCIAZIONE SPORTIVA DILETTANTISTICA YOGA JAY MA

STATUTO DELL' ASSOCIAZIONE SPORTIVA DILETTANTISTICA YOGA JAY MA STATUTO DELL' ASSOCIAZIONE SPORTIVA DILETTANTISTICA YOGA JAY MA TITOLO I Denominazione sede Articolo 1 Nello spirito della Costituzione della Repubblica Italiana ed in ossequio a quanto previsto dagli

Dettagli

Estratto Circolare RIAFFILIAZIONE DEGLI ORGANISMI DI BASE AL CNSL

Estratto Circolare RIAFFILIAZIONE DEGLI ORGANISMI DI BASE AL CNSL Roma, 13 agosto 2007 Prot.n. 1360 Estratto Circolare OGGETTO: Norme e procedure di affiliazione/riaffiliazione e tesseramento al Centro Nazionale Sportivo Libertas Stagione Sportiva 2007/2008 Anno solare

Dettagli

CITTA DI CASTELVETRANO Provincia di Trapani

CITTA DI CASTELVETRANO Provincia di Trapani CITTA DI CASTELVETRANO Provincia di Trapani Siciliana ia Regionale di Trapani REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI SPORTIVI Approvato con deliberazione del Consiglio Comunale n. 11 del 02 febbraio

Dettagli

AL REGISTRO REGIONALE DELLE ASSOCIAZIONI DI SOLIDARIETÀ FAMILIARE

AL REGISTRO REGIONALE DELLE ASSOCIAZIONI DI SOLIDARIETÀ FAMILIARE DISCIPLINA RELATIVA All. D) DGR n..del.. AL REGISTRO REGIONALE DELLE ASSOCIAZIONI DI SOLIDARIETÀ FAMILIARE 1. PREMESSA In attuazione di quanto previsto dall art. 36 della l.r. 14 febbraio 2008, n. 1 che

Dettagli

Domande. più frequenti PIÙ FREQUENTI DOMANDE

Domande. più frequenti PIÙ FREQUENTI DOMANDE Domande più frequenti 57 DOMANDE PIÙ FREQUENTI Domande più frequenti Domande più frequenti L obiettivo di questa sezione è tentare di dare delle risposte, in modo semplice e discorsivo, alle domande che

Dettagli

QUOTE - ANNO SPORTIVO 2013 2014

QUOTE - ANNO SPORTIVO 2013 2014 [Digitare il testo] QUOTE - ANNO SPORTIVO 2013 2014 Affiliazione Confsport Italia (comprensiva del tess.to del Presidente e di 2 Dirigenti) Riaffiliazione Confsport Italia (comprensiva del tess.to del

Dettagli

Fiscal News N. 160. La circolare di aggiornamento professionale

Fiscal News N. 160. La circolare di aggiornamento professionale Fiscal News La circolare di aggiornamento professionale N. 160 05.04.2012 Cinque per mille, l iscrizione negli elenchi dei beneficiari La domanda per l iscrizione può essere presentata già dal 21 marzo

Dettagli

Forum Europeo delle Associazioni Sportive, Culturali e del Tempo Libero. Sezione Ginnastica Artistica Femminile

Forum Europeo delle Associazioni Sportive, Culturali e del Tempo Libero. Sezione Ginnastica Artistica Femminile Forum Europeo delle Associazioni Sportive, Culturali e del Tempo Libero Sezione Ginnastica Artistica Femminile In convenzione con: A.S.I. Alleanza Sportiva Italiana Settore Promozionale Agonistico TROFEO

Dettagli

PROCEDURE DA SEGUIRE IN CASO DI SINISTRO INFORTUNI PER GLI ASSICURATI CARIGE ASSICURAZIONI S.P.A. DELLA UISP

PROCEDURE DA SEGUIRE IN CASO DI SINISTRO INFORTUNI PER GLI ASSICURATI CARIGE ASSICURAZIONI S.P.A. DELLA UISP PROCEDURE DA SEGUIRE IN CASO DI SINISTRO INFORTUNI PER GLI ASSICURATI CARIGE ASSICURAZIONI S.P.A. DELLA UISP La denuncia di sinistro potrà essere anticipata telefonicamente, dalle 09:00 alle 12:00 del

Dettagli