UniCreditBanca. ' ','è' ~',i'/i/ix,ii;"/'4)i"i" f i1,:lra'l;:rlgtcj. ;J;!,t;!~~;J<~J;iii)rlJ~

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "UniCreditBanca. ' ','è' ~',i'/i/ix,ii;"/'4)i"i" f i1,:lra'l;:rlgtcj. ;J;!,t;!~~;J<~J;iii)rlJ~"

Transcript

1 UniCreditBanca f I. Fon,dazione,la Fornace, dellinnovazione ' ','è' ~',i'/i/ix,ii;"/'4)i"i" f i1,:lra'l;:rlgtcj ;J;!,t;!~~;J<~J;iii)rlJ~ IBAN" UniCredit Banca S.p.A. in collaborazione con Fondazione La Fornace dell'innovazione e con la partecipazione di Fondazione e IBAN Il talento delle idee. Piccole imprese crescono Iniziativa per il supporto alla nascita ed alla crescita di nuove realtà imprenditoriali REGOLAMENTO ART. 1 - OGGETTO La fase di presentazione di una nuova realtà imprenditoriale ai potenziali investitori/partner finanziari rappresenta un momento cruciale per la nascita della futura impresa. Molte sono, infatti, le opportunità di business che non vedono la luce perché il soggetto proponente non riesce a reperire sul mercato le risorse necessarie per mettere in pratica la propria intuizione/invenzione. L'iniziativa è promossa e coordinata da UniCredit Banca S.p.A. con la collaborazione della Fondazione La Fornace dell'innovazione ed ha lo scopo di promuovere e sostenere - anche grazie alla stretta collaborazione stabilita con la Fondazione l'associazione ISAN - la nascita e la crescita di nuove realtà imprenditoriali nella provincia di Treviso, individuando proposte veramente innovative e generatrici di valore, sulle quali possano essere veicolate risorse economiche e servizi dai circuiti che interagiscono con il tessuto imprenditoriale trevigiano. ART. 2 - PARTECIPANTI Possono partecipare all'iniziativa le persone fisiche che alla data del 10 luglio 2007 abbiano un'età compresa tra i 18 e i 60 anni, che intendano avviare una nuova impresa o che siano titolari o soci di una impresa iscritta nel Registro Imprese della Camera di Commercio di Treviso non prima del

2 10 luglio La domanda potrà essere presentata da soggetti singoli (Proponenti) owero da gruppi informali composti da più componenti, nell'ambito dei quali sia individuato il soggetto designato quale Proponente. ART. 3 - MODALITÀ E TERMINI DI PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE DI PARTECIPAZIONE Per partecipare all'iniziativa, i Proponenti dovranno necessariamente utilizzare la modulistica predisposta, osservando la seguente procedura: 1) presentare entro il 26 settembre 2007: a. Domanda di partecipazione all'iniziativa e presentazione del Proponente (Sezione A); b. Descrizione sintetica del progetto d'impresa (Sezione B); c. Informativa ex art. 13 del D.Lgs.196/2003 ed autorizzazione al trattamento dei dati personali (Sezione C). 2) presentare entro il 26 ottobre 2007 la Descrizione dettagliata del progetto d'impresa (Sezione D). La domanda dovrà essere inoltre corredata da: 1) Curriculum del Proponente e, in caso di gruppo, degli altri componenti; 2) Copia del documento d'identità del Proponente e, in caso di gruppo, degli altri componenti e spedita in duplice copia - ciascuna corredata della modulistica e della documentazione aggiuntiva sopra indicata - a mezzo raccomandata con ricevuta di ritorno, esclusivamente al seguente indirizzo: Fondazione La Fornace dell'innovazione Via Strada Muson, 2/c Asolo TV La documentazione sopra indicata potrà, in alternativa, essere consegnata dal Proponente direttamente presso i Centri Piccole Imprese di UniCredit Banca elencati in calce al Regolamento. Sulla busta dovrà, in ogni caso, essere riportata la dicitura: Il talento delle idee. Piccole imprese crescono. Iniziativa per la nascita e la crescita di nuove realtà imprenditoriali e l'indicazione del mittente (nome e cognome ed indirizzo completo del Proponente). Verranno prese in considerazione le domande spedite o consegnate entro il 26 settembre Per le domande spedite farà fede la data del timbro postale.

3 Le domande prevenute oltre il termine indicato, così come quelle incomplete in una qualsiasi parte o prive di uno qualsiasi degli elementi o dati richiesti, nonché quelle prive della documentazione aggiuntiva richiesta, non saranno ammesse all'iniziativa. Ciascun Proponente e componente di Gruppo può partecipare alla presentazione di una sola domanda. Entro 1'11ottobre 2007 sul sito della FondazioneLa Fornace,www.fondazionefornace.orq, verrà resa nota una prima graduatoria delle domande presentate entro il 26 settembre. Tale graduatoria non sarà vincolante ai fini della valutazione finale, che sarà operata dal Comitato Tecnico secondo quanto stabilito dagli artt. 4 e 5. I Proponenti dei progetti selezionati e classificati tra i primi 20 nella graduatoria sopra citata potranno partecipare ad un breve corso di formazione, volto a facilitare la compilazione della Descrizione dettagliata del progetto di impresa (sezione D), organizzato dalla Fondazione La partecipazione a tale corso di formazione è volontaria e non costituisce un requisito ai fini della valutazione finale. ART. 4 - COMITATO TECNICO Ai fini della valutazione delle idee imprenditoriali e della predisposizione della relativa graduatoria sarà costituito un apposito Comitato Tecnico competente in materia, composto da rappresentanti di UniCredit Banca S.p.A., della Fondazione La Fornace dell'innovazione, della Fondazione dell'associazione IBAN.1 ART. 5 - VALUTAZIONE FINALE Tutte le proposte giunte ed ammissibili in relazione alle condizioni previste dall'art. 3 verranno valutate secondo un Modello di Rating, appositamente studiato e predisposto dalla Fondazione rappresenta un'innovativa e trasparente metodologia di valutazione delle nuove idee imprenditoriali. In particolare, le informazioni fornite dal Proponente saranno oggetto di valutazione in relazione a tre distinti macroambiti di indagine: il curriculum - owero l'esperienza di formazione e di lavoro - del Proponente (e degli eventuali componenti del gruppo) che fornisce informazioni specifiche relativamente al portatore dell'idea imprenditoriale; 1 L'associazione IBAN (Italian Business Angels Network, ) rappresenta e promuove in Italia la realtà degli investitori informali nel capitale di rischio di piccole dimensioni. IBAN fa parte di un network europeo (EBAN, ) composto da 63 circuiti di Angels Investors, appartenenti a 19 Paesi. L'inserimento in azienda della figura del manager/investitore Business Angel è spesso determinante per sostenere efficacemente le start up nel processo di crescita e di creazione del valore.

4 l'idea imprenditoriale, che fornisce informazioni circa le caratteristiche principali del prodotto/servizio/tecnologia da sviluppare, il mercato di riferimento, i potenziali concorrenti; l'analisi economica/finanziariae previsionale del progetto, che fornisce informazioni relativamente alle possibilità di avvio e sviluppo della business idea ed in particolare sulle prospettive di finanziabilità da parte della comunità finanziaria. Attraverso la valorizzazione di specifiche variabili individuate in relazione ad ogni ambito di indagine precedentemente definito e sulla base di uno specifico elemento di ponderazione assegnato, a ciascuna proposta verrà assegnato un rating sintetico di valutazione. Potrà essere richiesta al Proponente ulteriore documentazione e/o chiarimenti ad integrazione della domanda. La mancata consegna di quanto richiesto - con le modalità previste all'art. 3 - entro e non oltre il termine di quindici giorni dalla data di ricevimento della richiesta, comporterà l'automatica esclusione della domanda dalla valutazione. Sulla base del rating e delle valutazioni del Comitato Tecnico per ciascuna idea imprenditoriale esaminata, verrà stilata una graduatoria finale di merito entro il13 novembre ART. 6 - PREMI PREVISTI I premi riservati alle migliori idee imprenditoriali valutate consistono per il Proponente ovvero, in caso di gruppo, per il Proponente e gli altri componenti del gruppo, nelle seguenti possibilità: 1. possibilità di ottenere la concessione, da parte di UniCredit Banca S.p.a, di linee di credito a condizioni di favore nell'adeguata forma tecnica 2. possibilità di realizzare il progetto d'impresa presso l'lncubatore La Fornace di Asolo2 3. possibilità di fruire del sostegno di un "business angel", appartenente all'associazione IBAN (Associazione Italiana dei Business Angels), consistente nell'affiancamento gestionale e nella partecipazione al capitale di rischio dell'impresa 4. possibilità di usufruire a condizioni di favore dei servizi di incubazione virtuale dell'lncubatore La Fornace3 5. relazione dettagliata con l'esplicitazione dei punti di forza-debolezza riscontrati dal Comitato Tecnico. La fruizione dei premi è condizionata all'iscrizione dell'impresa alla Camera di Commercio di Treviso nei termini previsti dall'art. 7. Specificamente verranno assegnati i seguenti premi: 1) primo classificato 2 L'incubatore La Fornace ha l'obiettivo di creare e diffondere l'innovazione nel territorio. La struttura offre opportunità e sostegno ai progetti d'impresa o a neo-imprese aventi requisiti innovativi; oltre ad offrire ospitalità a condizioni di favore in locali prestigiosi e attrezzati eroga servizi formativi, consulenziali e di accompagnamento su misura per la nuova impresa (per ulteriori informazione si veda 3 L'incubazione virtuale permette di beneficiare di tutti i servizi formativi, consulenziali e di accompagnamento su misura sviluppati per la nuova impresa dall'incubatore la fornace ad eccezione di quelli logistici (per ulteriori informazione si veda A

5 a. possibilità di ottenere la concessione, da parte di UniCredit Banca S.p.a, di una linea di credito a condizioni di favore nell'adeguata forma tecnica b. partecipazione al capitale di rischio dell'impresa da parte di un business angel c. possibilità di realizzare il progetto d'impresa presso l'lncubatore La Fornace di Asolo 2) secondo classificato a. possibilità di ottenere la concessione, da parte di UniCredit Banca S.p.a, di una linea di credito a condizioni di favore nell'adeguata forma tecnica b. partecipazione al capitale di rischio dell'impresa da parte di un business angel c. possibilità di realizzare il progetto d'impresa presso l'lncubatore La Fornace di Asolo 3) terzo classificato a. possibilità di ottenere la concessione, da parte di UniCredit Banca S.p.a, di una linea di credito a condizioni di favore nell'adeguata forma tecnica b. partecipazione al capitale di rischio dell'impresa da parte di un business angel c. possibilità di realizzare il progetto d'impresa presso l'lncubatore La Fornace di Asolo Inoltre,.. le prime 10 idee risultanti in graduatoria avranno la possibilità di accedere a condizioni di favore ai servizi di incubazione vìrtuale dell'lncubatore La Fornace per le prime 20 idee risultanti in graduatoria, verrà redatta una specifica relazione di dettaglio con l'esplicitazione dei punti di forza-debolezza riscontrati dal Comitato Tecnico. ART. 7 - PROCEDURE DI RICONOSCIMENTO DEI PREMI A seguito dell'approvazione della graduatoria, sarà inviata, a cura della Fondazione La Fornace dell'innovazione, ad ogni partecipante la valutazione/rating della idea imprenditoriale, con l'eventuale relazione dettagliata dei punti di forza-debolezza secondo quanto previsto nell'art. 3. Agli assegnatari dei premi verrà inoltre inviata un'apposita comunicazione. I Proponenti delle prime tre idee classificate dovranno sottoscrivere - pena la decadenza del premio conseguito, l'assegnazione del medesimo al progetto successivo in graduatoria nonchè ingresso in graduatoria generale del primo progetto escluso dalla stessa - una dichiarazione con l'impegno, in caso di gruppo anche in nome e per conto dei componenti, a costituire la sede legale e operativa d'impresa nel comune di Treviso o in uno dei comuni della provincia di Treviso, con regolare iscrizione al Registro Imprese della Camera di Commercio di Treviso, entro 4 mesi dalla data di ricezione della comunicazione dell'assegnazione del premio all'idea proposta. La pubblicità degli esiti dell'iniziativa e delle idee assegnatarie dei premi avverrà durante un apposito evento organizzato congiuntamente da UniCredit Banca S.p.A, dalla Fondazione La

6 Fornace dell'innovazione e dalla Fondazione secondo modalità che verranno successivamente comunicate. ART.8-AVVERTENZE Si informa, ai sensi dell'art. 13 del D.Lgs. 196/2003, che le informazioni fornite in risposta al bando saranno utilizzate esclusivamente per gli scopi previsti dal bando stesso e saranno oggetto di trattamento svolto, con o senza l'ausilio di sistemi informatici, nel pieno rispetto della normativa sopra citata e degli obblighi di riservatezza. Titolari del trattamento sono UniCredit Banca S.p.A e la Fondazione La Fornace dell'innovazione. ART. 9 - ALLEGATI Sono allegati al presente bando e ne costituiscono parte integrante e sostanziale:. Domanda di partecipazione all'iniziativa e presentazione del Proponente (Sezione A);. Descrizione sintetica del progetto d'impresa (Sezione B);. Informativa ex art. 13 del D.Lgs.196/2003 ed autorizzazione al trattamento dei dati personali (Sezione C). Descrizione dettagliata del progetto d'impresa (Sezione D). ART INFORMAZIONI Ulteriori informazioni sull'iniziativa e chiari menti sul presente regolamento potranno essere richiesti presso i Centri Piccole Imprese di UniCredit Banca elencati in calce al Regolamento ovvero scrivendo all'indirizzo e-mai! di seguito riportato: UNICREDIT BANCA Il Direttore Generale Gabriele Piccini Bologna, 11 luglio 2007

7 birettorf:gentro PICCOLE. IMPREse SEbE..., ceu..ijlarf ONA btrtferiminto PARE' ORTIGARA VIA conegliano.. falzè.. BEZ MARIO ORTIGARA / morìago.. san CONEGLIANO (TV) vendemiano pieve di solìgo.. follina.. tarzo.. vittorio v.to.. san PIERSANTI ARMANDA VIA FIUME / giacomo.. colle umberto.. SAN GIACOMO DI VEGLIA (TV) orsago.. cappella maggiore DALL'ARMI LUCA VIA G. GARIBALDI, / MONTEBELLUNA (TV) montebelluna.. caerano s.marco.. sìgnoressa.. voi pago m.llo.. gìavera.. nervesa BERTINI ANDREA PIAZZA DON ORAZIO MONDIN / CORNUDA (TV) cornuda.. asolo.. san zenone.. crespano.. possagno.. valdobbiadene.. crocetta del montello.. oderzo.. pìavon.. chiarano GAIO STEFANO VIA UMBERTO PRIMO / ponte di piave.. motta dì ODERZO (TV) livenza.. mansuè DONADELLO DANIELE VIA ROMA / CODOGNE' (TV) codognè.. portobuffolè.. codognè.. mareno di piave.. susegana.. tezze di vazzola.. MOSOLE DORIANA VIA CATTANEO / trevìso TREVISO mogliano" olmi.. san MAZZOCCO GIANLUIGI VIA ROMA / / bìagio.. roncade.. quarto MOGLIANO (TV) d'altino.. zero branco castelfranco.. resana.. vedelago.. badoere.. BACCHIN FRANCESCA VIA ROMA / istrana.. quinto.. ponzano VILLORBA (TV).. villorba.. maserada.. lovadina.. arcade..

Il talento delle idee: concorso per la selezione e premiazione delle migliori start up innovative

Il talento delle idee: concorso per la selezione e premiazione delle migliori start up innovative UniCredit S.p.A. e Giovani Imprenditori di Confindustria e con la collaborazione della Fondazione FinancIdea Il talento delle idee: concorso per la selezione e premiazione delle migliori start up innovative

Dettagli

Ciascun partecipante, a pena di esclusione delle domande, può presentare una sola proposta progettuale.

Ciascun partecipante, a pena di esclusione delle domande, può presentare una sola proposta progettuale. Bando per l accesso all iniziativa a sostegno di nuove idee ART. 1 Oggetto dell iniziativa e obiettivo del progetto Banca Popolare del Cassinate (per brevità BPC) e Università degli Studi di Cassino, promuovono

Dettagli

Il talento delle idee: concorso per la selezione e premiazione delle migliori start up innovative

Il talento delle idee: concorso per la selezione e premiazione delle migliori start up innovative UniCredit S.p.A. e Giovani Imprenditori di Confindustria con il patrocinio di Il talento delle idee: concorso per la selezione e premiazione delle migliori start up innovative Iniziativa per il sostegno

Dettagli

Casier. Castelfranco V.to. Castello di Godego Cavaso del Tomba - Possagno Chiarano - Cessalto Cimadolmo-S.Polo-Ormelle Codognè Colle Umberto

Casier. Castelfranco V.to. Castello di Godego Cavaso del Tomba - Possagno Chiarano - Cessalto Cimadolmo-S.Polo-Ormelle Codognè Colle Umberto PRIMARIE DOMENICA 30 NOVEMBRE COMUNE Arcade Asolo-Monfumo-Castelcucco-Possagno-Crespano Breda di Piave Caerano S. Marco Cappella Maggiore Carbonera Casale sul Sile Casier Castelfranco V.to Castello di

Dettagli

Dall Idea all Impresa REGOLAMENTO

Dall Idea all Impresa REGOLAMENTO Dall Idea all Impresa REGOLAMENTO Titolo: DALL IDEA ALL IMPRESA Iniziativa per il sostegno alla nascita e alla crescita di nuove realtà imprenditoriali REGOLAMENTO ART. 1 OGGETTO E FINALITA Il Gruppo Giovani

Dettagli

Il supporto offerto è pianificabile coerentemente con le esigenze di ciascuna realtà imprenditoriale e comprende i seguenti ambiti di intervento:

Il supporto offerto è pianificabile coerentemente con le esigenze di ciascuna realtà imprenditoriale e comprende i seguenti ambiti di intervento: Comune di Ravenna AVVISO PUBBLICO PER LA RACCOLTA DI MANIFESTAZIONI DI INTERESSE PER L ACCESSO DELLE START-UP AI SERVIZI DI SUPPORTO E ACCOMPAGNAMENTO ALL AUTO-IMPRESA OFFERTI ALL INTERNO DEL PROGETTO

Dettagli

ARTICOLO 1 PREMESSE ARTICOLO 3 - REQUISITI PER L AMMISSIONE

ARTICOLO 1 PREMESSE ARTICOLO 3 - REQUISITI PER L AMMISSIONE ARTICOLO 1 PREMESSE CONFERENZA DEI RAPPRESENTANTI DEI GRUPPI GIOVANI DELLE ASSOCIAZIONI DI CATEGORIA IMPRENDITORIALI E PROFESSIONALI DI TREVISO denominata anche SUPER G in collaborazione con la Fondazione

Dettagli

Art. 1 - Premessa Art. 2 - Finalità del Bando AMBITI QUARTIERE 1

Art. 1 - Premessa Art. 2 - Finalità del Bando AMBITI QUARTIERE 1 BANDO PUBBLICO PER L'ASSEGNAZIONE DI CONTRIBUTI ECONOMICI A SOSTEGNO DI INIZIATIVE E PROGETTI PROPOSTI DA ORGANIZZAZIONI APPARTENENTI AL TERZO SETTORE NO PROFIT CHE OPERANO PRIORITARIAMENTE SUL TERRITORIO

Dettagli

Start Cup Bologna-Progettando 2008

Start Cup Bologna-Progettando 2008 Start Cup Bologna-Progettando 2008 dedicato ad aspiranti imprenditori della Provincia di Bologna per l assegnazione di 5.000,00 sottoforma di contributo a fondo perduto Bando 9 1. DESCRIZIONE DELL INIZIATIVA

Dettagli

Jesolo. Jesolo Bassano - Ca' Vescovo - Caerano - Jesolo Jesolo Lido - Treviso - Jesolo Jesolo Lido - Sambughè - Jesolo Camposampiero - Sambughè -

Jesolo. Jesolo Bassano - Ca' Vescovo - Caerano - Jesolo Jesolo Lido - Treviso - Jesolo Jesolo Lido - Sambughè - Jesolo Camposampiero - Sambughè - Jesolo Bassano - Ca' Vescovo - Caerano - Montebelluna - Treviso - Jesolo Lido Note 18 17 Bassano del Grappa 07.00 San Zenone degli Ezzelini 07.12 One` di Fonte 07.15 Ca` Vescovo 07.20 Caerano di S.Marco

Dettagli

Premesso che: considerato: Visti:

Premesso che: considerato: Visti: A cura del Convenzione N / SCHEMA DI CONVENZIONE TRA ASSOCIAZIONI AMBIENTALISTE/ASSOCIAZIONI DI VOLONTARIATO E CONSIGLIO DI BACINO PRIULA PER LA RACCOLTA DIFFERENZIATA SVOLTA CON FINALITA' BENEFICHE Il

Dettagli

Bando di partecipazione

Bando di partecipazione PREMESSE Banca Della Marca, Confartigianato Conegliano, Artigianato Trevigiano mandamento di Conegliano, i Consorzi Veneto Garanzie e Cofitre, Rotary Club Conegliano-VittorioVeneto ed in collaborazione

Dettagli

Bando per l erogazione di contributi a sostegno di progetti imprenditoriali innovativi in ambito culturale e di industria creativa.

Bando per l erogazione di contributi a sostegno di progetti imprenditoriali innovativi in ambito culturale e di industria creativa. Bando per l erogazione di contributi a sostegno di progetti imprenditoriali innovativi in ambito culturale e di industria creativa. Art. 1 Obiettivi del Bando Promuovere l avvio di progetti imprenditoriali

Dettagli

IMPRONTE SOCIALI Concorso di idee LA MIGLIORE IDEA IMPRENDITORIALE

IMPRONTE SOCIALI Concorso di idee LA MIGLIORE IDEA IMPRENDITORIALE IMPRONTE SOCIALI Concorso di idee LA MIGLIORE IDEA IMPRENDITORIALE ART. 1 PREMESSA La Cooperativa Sociale Studio e Progetto 2 ONLUS, con il contributo di UniCredit Foundation, nell ambito del Progetto

Dettagli

AMBITO TERRITORIALE DELLA PROVINCIA DI TREVISO - ORGANICO DI DIRITTO - ANNO SCOLASTICO 2014/15 PAG. 1 ISTITUTO COMPRENSIVO TVIC81300T IC PREGANZIOL -VIA A. MANZONI -PREGANZIOL -DIST. 018 :ALUNNI A TEMPO

Dettagli

COMUNE DI BOLOGNA AREA VIVIBILITA' URBANA PRGETTO GIOVANI

COMUNE DI BOLOGNA AREA VIVIBILITA' URBANA PRGETTO GIOVANI COMUNE DI BOLOGNA AREA VIVIBILITA' URBANA PRGETTO GIOVANI Avviso pubblico per la concessione di contributi economici, a sostegno di iniziative/progetti diretti alla promozione di attività in ambito educativo,

Dettagli

START CUP - SPINNER 2013 EMILIA-ROMAGNA. Edizione 2012. Regolamento

START CUP - SPINNER 2013 EMILIA-ROMAGNA. Edizione 2012. Regolamento START CUP - SPINNER 2013 EMILIA-ROMAGNA Edizione 2012 Regolamento Definizione e obiettivi START CUP - SPINNER 2013 EMILIA-ROMAGNA Edizione 2012 è la business plan competition dell Emilia-Romagna finalizzata

Dettagli

BANDO PER LA SELEZIONE DI ATTIVITA' IMPRENDITORIALI INNOVATIVE DA INSEDIARE PRESSO L INNOVATION BUILDING DI AREZZO

BANDO PER LA SELEZIONE DI ATTIVITA' IMPRENDITORIALI INNOVATIVE DA INSEDIARE PRESSO L INNOVATION BUILDING DI AREZZO BANDO PER LA SELEZIONE DI ATTIVITA' IMPRENDITORIALI INNOVATIVE DA INSEDIARE PRESSO L INNOVATION BUILDING DI AREZZO ART. PREMESSA e FINALITÀ DEL BANDO Arezzo Innovazione tra i suoi obiettivi persegue quello

Dettagli

Visto Considerato Considerato Considerato Ravvisata DECRETA Art.1 2, 3 e 5 ART. 2 DESTINATARI

Visto Considerato Considerato Considerato Ravvisata DECRETA Art.1 2, 3 e 5 ART. 2 DESTINATARI Il RETTORE Visto il proprio decreto n 1614 del 11/06/2007, con il quale è stato approvato il Bando Fare impresa da laureati: sostegno alla creazione d impresa e alla diffusione della cultura imprenditoriale,

Dettagli

bando d impresa Ristart_2014

bando d impresa Ristart_2014 ARTICOLO 1 PREMESSE Fondazione La Fornace dell Innovazione di Asolo, con il contributo della Camera di Commercio di Treviso, promuove il secondo BANDO RISTART_2014: rilanciamo il territorio a sostegno

Dettagli

Verbale 2/14 Altri Comuni

Verbale 2/14 Altri Comuni Tavolo Tecnico Zonale Piano Regionale di Tutela e Risanamento dell Atmosfera Verbale 2/14 Altri Comuni L'anno duemilaquattordici, il giorno 3 del mese di dicembre, alle ore 11.30 presso la sede della Provincia

Dettagli

PREMIO STOR-AGE. Concorso di idee innovative per lo storage energetico REGOLAMENTO

PREMIO STOR-AGE. Concorso di idee innovative per lo storage energetico REGOLAMENTO PREMIO STOR-AGE Concorso di idee innovative per lo storage energetico REGOLAMENTO Art. 1 Oggetto e finalità Il premio STOR-AGE è un iniziativa volta a supportare lo sviluppo di progetti imprenditoriali

Dettagli

Valori Agricoli Medi della provincia. Annualità 2013

Valori Agricoli Medi della provincia. Annualità 2013 REGIONE AGRARIA N : 1 REGIONE AGRARIA N : 2 COLLINA DEL SOLIGO Comuni di: CAPPELLA MAGGIORE, CISON DI VALMARINO, COLLE UMBERTO, CONEGLIANO, FARRA DI SOLIGO, FOLLINA, FREGONA, MIANE, MORIAGO DELLA BATTAGLIA,

Dettagli

Addetto Customer Service Italia - estero In mobilità fino a marzo 2015 (inglese) AA5 Pederobba Tessile Addetto Magazzino In mobilità fino a marzo 2015

Addetto Customer Service Italia - estero In mobilità fino a marzo 2015 (inglese) AA5 Pederobba Tessile Addetto Magazzino In mobilità fino a marzo 2015 Codice Residenza Settore Azienda Ruolo aziendale Stato occupazionale Note AA1 Montebelluna Tessile Impiegato Contabilità Fornitori In fino a marzo 2013 AA2 Volpago del Montello Tessile Impiegato Magazzino

Dettagli

Incubatore Sociale Selezione di n 25 giovani Promotori di innovazione sociale

Incubatore Sociale Selezione di n 25 giovani Promotori di innovazione sociale AVVISO PUBBLICO Incubatore Sociale Selezione di n 25 giovani Promotori di innovazione sociale ART. 1 PREMESSA Nell ambito del Programma Italia Tunisia 2007/ 2013 -Strumento Europeo di Vicinato e Partenariato

Dettagli

BANDO COOPSTARTUP PUGLIA 2014 Incubatore diffuso di impresa cooperativa

BANDO COOPSTARTUP PUGLIA 2014 Incubatore diffuso di impresa cooperativa BANDO COOPSTARTUP PUGLIA 2014 Incubatore diffuso di impresa cooperativa 1. DESCRIZIONE E OBIETTIVO Coopstartup Puglia è un progetto di Legacoop Puglia per la nascita di nuove idee di impresa improntate

Dettagli

AVVISO DI SELEZIONE PUBBLICA PER LA CREAZIONE E LO SVILUPPO DI START UP INNOVATIVE

AVVISO DI SELEZIONE PUBBLICA PER LA CREAZIONE E LO SVILUPPO DI START UP INNOVATIVE AVVISO DI SELEZIONE PUBBLICA PER LA CREAZIONE E LO SVILUPPO DI START UP INNOVATIVE Innovation Factory, incubatore certificato di AREA Science Park (di seguito IF ), nel quadro degli interventi volti a

Dettagli

1. FINALITA... 3 2. RISORSE FINANZIARIE... 3 3. SOGGETTI BENEFICIARI... 3 4. CARATTERISTICHE DEI CONTRIBUTI E REGIME DI AIUTO...4 5. ISTRUTTORIA...

1. FINALITA... 3 2. RISORSE FINANZIARIE... 3 3. SOGGETTI BENEFICIARI... 3 4. CARATTERISTICHE DEI CONTRIBUTI E REGIME DI AIUTO...4 5. ISTRUTTORIA... BANDO IRFA RE - START UP 1 INDICE 1. FINALITA... 3 2. RISORSE FINANZIARIE... 3 3. SOGGETTI BENEFICIARI... 3 4. CARATTERISTICHE DEI CONTRIBUTI E REGIME DI AIUTO...4 5. ISTRUTTORIA.....4 6. MODALITA E TERMINI

Dettagli

CONCORSO START CUP CAMPANIA EDIZIONE 2015 BANDO DI CONCORSO

CONCORSO START CUP CAMPANIA EDIZIONE 2015 BANDO DI CONCORSO CONCORSO START CUP CAMPANIA EDIZIONE 2015 BANDO DI CONCORSO Articolo 1 E' indetto il Concorso Start Cup Campania, competizione fra Progetti d'impresa che si propongono di sviluppare prodotti e/o processi

Dettagli

- 1 - PROTETTE DELL ABRUZZO PREMESSA. Sviluppo Italia, a seguito di una convenzione siglata con il Dipartimento

- 1 - PROTETTE DELL ABRUZZO PREMESSA. Sviluppo Italia, a seguito di una convenzione siglata con il Dipartimento - 1 - BANDO PER LA SELEZIONE DI 10 ASPIRANTI IMPRENDITRICI NELL AMBITO DEL TURISMO ETICO NELLE AREE NATURALI PROTETTE DELL ABRUZZO PREMESSA Sviluppo Italia, a seguito di una convenzione siglata con il

Dettagli

BANDO PER LA CONCESSIONE DI FINANZIAMENTI E BENEFICI ECONOMICI A SOGGETTI PUBBLICI E PRIVATI SERVIZIO POLITICHE SOCIALI ANNO 2008 PREMESSO CHE

BANDO PER LA CONCESSIONE DI FINANZIAMENTI E BENEFICI ECONOMICI A SOGGETTI PUBBLICI E PRIVATI SERVIZIO POLITICHE SOCIALI ANNO 2008 PREMESSO CHE BANDO PER LA CONCESSIONE DI FINANZIAMENTI E BENEFICI ECONOMICI A SOGGETTI PUBBLICI E PRIVATI SERVIZIO POLITICHE SOCIALI ANNO 2008 PREMESSO CHE Nell ambito del convegno nazionale La figura del tutor all

Dettagli

UNICREDIT START LAB: IL PROGRAMMA DI UNICREDIT A SUPPORTO DI STARTUP INNOVATIVE REGOLAMENTO

UNICREDIT START LAB: IL PROGRAMMA DI UNICREDIT A SUPPORTO DI STARTUP INNOVATIVE REGOLAMENTO UNICREDIT START LAB: IL PROGRAMMA DI UNICREDIT A SUPPORTO DI STARTUP INNOVATIVE 1 OBIETTIVO REGOLAMENTO UniCredit S.p.A. (di seguito UniCredit ) con il Programma di Accelerazione UniCredit Start Lab 2015,

Dettagli

POR FESR 2007-2013. Obiettivo "Competitività regionale e occupazione" Asse I Ricerca, innovazione e rafforzamento della base produttiva

POR FESR 2007-2013. Obiettivo Competitività regionale e occupazione Asse I Ricerca, innovazione e rafforzamento della base produttiva REGIONE LAZIO POR FESR 2007-2013 Obiettivo "Competitività regionale e occupazione" Asse I Ricerca, innovazione e rafforzamento della base produttiva Attività 3 - Sviluppo dell impresa innovativa, patrimonializzazione

Dettagli

CREATIVITY CAMP IN SARDEGNA

CREATIVITY CAMP IN SARDEGNA CREATIVITY CAMP IN SARDEGNA AVVISO PUBBLICO ARTICOLO 1. PRESUPPOSTI AMMINISTRATIVI In data 16 novembre 2011 la Regione Autonoma della Sardegna, Assessorato della Pubblica Istruzione, Beni Culturali, Informazione,

Dettagli

DE BERTI JACCHIA FRANCHINI FORLANI

DE BERTI JACCHIA FRANCHINI FORLANI DE BERTI JACCHIA FRANCHINI FORLANI Lo Studio Legale DE BERTI JACCHIA FRACHINI FORLANI ( DBJ ), nell ambito del progetto relativo all Osservatorio DBJWATCH, finalizzato a monitorare l ecosistema delle imprese

Dettagli

Codice Residenza Settore Azienda Ruolo aziendale Stato occupazionale Note

Codice Residenza Settore Azienda Ruolo aziendale Stato occupazionale Note AA1 Montebelluna Tessile Impiegato Contabilità Fornitori In fino a marzo 2013 AA2 Volpago del Montello Tessile Impiegato Magazzino Prodotto Finito In fino a marzo 2014 AA3 San Zenone degli Ezzelini Tessile

Dettagli

DELEGAZIONE PROVINCIALE DI TREVISO STAGIONE SPORTIVA 2013-2014 CALENDARIO GARE FASE AUTUNNALE TORNEO PICCOLI AMICI 2005-2006 A 5 GIRONE A

DELEGAZIONE PROVINCIALE DI TREVISO STAGIONE SPORTIVA 2013-2014 CALENDARIO GARE FASE AUTUNNALE TORNEO PICCOLI AMICI 2005-2006 A 5 GIRONE A TORNEO PICCOLI AMICI 2005-2006 A 5 GIRONE A A:17/10/2013 ore 17:00 1^ GIORNATA R:21/11/2013 ore 17:00 CALCIO LORIA 96 GIORGIONE CALCIO 2000 RIESE VALLA CALCIO GODIGESE sq.b CITTA DI ASOLO ATLETICO CASTELFRANCO

Dettagli

AMBITO TERRITORIALE OTTIMALE VENETO ORIENTALE

AMBITO TERRITORIALE OTTIMALE VENETO ORIENTALE AMBITO TERRITORIALE OTTIMALE VENETO ORIENTALE ORIGINALE DELIBERAZIONE N 4 IN DATA 23.09.2003 PROTOCOLLO N 563 ESTRATTO DEL VERBALE DELL ASSEMBLEA D AMBITO OGGETTO: CONTO CONSUNTIVO ANNO 2002 APPROVAZIONE.

Dettagli

Allegato A Guida ai Diritti Guida al sito dell Autorità

Allegato A Guida ai Diritti Guida al sito dell Autorità Criteri per la selezione e il finanziamento di progetti da realizzare nell ambito del Protocollo di intesa tra l Autorità per l energia elettrica e il gas e il Consiglio nazionale dei consumatori e degli

Dettagli

IL TALENTO DELLE IDEE, edizione 2009-2010

IL TALENTO DELLE IDEE, edizione 2009-2010 UniCredit Group - Territorial Relations Department 18 dicembre 2009 Giovani Imprenditori di Confindustria PREMESSE GENERALI PROPOSTA PROGETTUALE E MODELLO DI RATING TIMELINE 2 PREMESSE GENERALI L OCSE

Dettagli

SCUOLA DI SCIENZE POLITICHE VICEPRESIDENZA DI FORLÌ

SCUOLA DI SCIENZE POLITICHE VICEPRESIDENZA DI FORLÌ Bando per l erogazione di due borse di studio per tirocinio curriculare presso la Regione Emilia-Romagna Ufficio di collegamento con l UE (Bruxelles) 1) Oggetto e scopo: La Scuola di Scienze Politiche-sede

Dettagli

Settore 3 Servizi al Cittadino

Settore 3 Servizi al Cittadino Settore 3 Servizi al Cittadino Deliberazione della G.R. n.104/2014 Avviso pubblico per la realizzazione di Progetti finalizzati al sostegno alle famiglie per la frequenza delle scuole dell'infanzia paritarie,

Dettagli

AVVISO PER LA PRESENTAZIONE DI PROGETTI E DI RICHIESTE DI CONTRIBUTO PER L ANNO 2015 EMANATO IL 26 FEBBRAIO 2015 SETTORI INTERESSATI:

AVVISO PER LA PRESENTAZIONE DI PROGETTI E DI RICHIESTE DI CONTRIBUTO PER L ANNO 2015 EMANATO IL 26 FEBBRAIO 2015 SETTORI INTERESSATI: 1 AVVISO PER LA PRESENTAZIONE DI PROGETTI E DI RICHIESTE DI CONTRIBUTO PER L ANNO 2015 EMANATO IL 26 FEBBRAIO 2015 SETTORI INTERESSATI: - ARTE, ATTIVITA E BENI CULTURALI - VOLONTARIATO, FILANTROPIA E BENEFICENZA

Dettagli

INDICE. Definizione dell iniziativa Obiettivi e Principi Rapporti con il territorio e con la comunità economica e finanziaria Organi e responsabilità

INDICE. Definizione dell iniziativa Obiettivi e Principi Rapporti con il territorio e con la comunità economica e finanziaria Organi e responsabilità Regolamento Molise Start Cup 2014 INDICE Art. 1 Art. 2 Art. 3 Art. 4 Art. 5 Art. 6 Art. 7 Art. 8 Art. 9 Art. 10 Art. 11 Definizione dell iniziativa Obiettivi e Principi Rapporti con il territorio e con

Dettagli

BANDO N. 2954 SCADENZA: 01/10/2015

BANDO N. 2954 SCADENZA: 01/10/2015 ALMA MATER STUDIORUM - UNIVERSITÀ DI BOLOGNA AREA DEI SERVIZI AGLI STUDENTI Settore Diritto allo Studio - Ufficio borse di studio BANDO N. 2954 SCADENZA: 01/10/2015 Bando di concorso per l assegnazione

Dettagli

BANDO PREMIO IDEA INNOVATIVA, LA NUOVA IMPRENDITORIALITA AL FEMMINILE QUARTA EDIZIONE ART. 1 FINALITA DELL INIZIATIVA

BANDO PREMIO IDEA INNOVATIVA, LA NUOVA IMPRENDITORIALITA AL FEMMINILE QUARTA EDIZIONE ART. 1 FINALITA DELL INIZIATIVA BANDO PREMIO IDEA INNOVATIVA, LA NUOVA IMPRENDITORIALITA AL FEMMINILE QUARTA EDIZIONE ART. 1 FINALITA DELL INIZIATIVA La Camera di Commercio, Industria, Artigianato e Agricoltura di Roma, in collaborazione

Dettagli

COMUNE DI CALVELLO. Provincia di Potenza BANDO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI FINALIZZATI ALLA PROMOZIONE DELL E-COMMERCE

COMUNE DI CALVELLO. Provincia di Potenza BANDO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI FINALIZZATI ALLA PROMOZIONE DELL E-COMMERCE COMUNE DI CALVELLO Provincia di Potenza BANDO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI FINALIZZATI ALLA PROMOZIONE DELL E-COMMERCE SCADENZA PRESENTAZIONE DOMANDE 27/02/2016 IL SEGRETARIO COMUNALE QUALE RESPONSABILE

Dettagli

E un impresa essere giovani

E un impresa essere giovani SERVIZIO SCUOLA DI MUSICA, GIOVANI E POLITICHE INTERSETTORIALI Orario al pubblico: Lunedì e Giovedì 9.00-13.00 / 15.00-17.00 Martedì e Venerdì 9.00-13.00 Mercoledì chiuso Via Migliorati 1-59100 Prato Tel.

Dettagli

Art. l (Finalità) Art. 2 (Oggetto dell Avviso Pubblico)

Art. l (Finalità) Art. 2 (Oggetto dell Avviso Pubblico) ALLEGATO A REGIONE LAZIO Dipartimento Programmazione Economica e Sociale Direzione Regionale Politiche Sociali, Autonomie, Sicurezza e Sport Area Interventi per lo Sport Avviso Pubblico per la presentazione

Dettagli

Regolamento del concorso PREMIO START UP SOCIALI. Giovani idee per il social business

Regolamento del concorso PREMIO START UP SOCIALI. Giovani idee per il social business Regolamento del concorso PREMIO START UP SOCIALI Giovani idee per il social business ARTICOLO 1 - L INIZIATIVA Il Premio Start up sociali Giovani idee per il social business (di seguito solo Premio) è

Dettagli

AVVISO PER LA SELEZIONE DI 10 IDEE IMPRENDITORIALI

AVVISO PER LA SELEZIONE DI 10 IDEE IMPRENDITORIALI CITTÀ DI RAGUSA CENTRO RISORSE PER LO SVILUPPO SOSTENIBILE INCUBATORE D IMPRESA 2011 AVVISO PER LA SELEZIONE DI 10 IDEE IMPRENDITORIALI RIVOLTO AD ASPIRANTI IMPRENDITORI/IMPRENDITRICI PER ESSERE AMMESSI

Dettagli

BANDO PER LA PRESENTAZIONE DI PROGETTI DA PARTE DELLE ASSOCIAZIONI DI IMMIGRATI ISCRITTE AL REGISTRO REGIONALE (L.R.

BANDO PER LA PRESENTAZIONE DI PROGETTI DA PARTE DELLE ASSOCIAZIONI DI IMMIGRATI ISCRITTE AL REGISTRO REGIONALE (L.R. BANDO PER LA PRESENTAZIONE DI PROGETTI DA PARTE DELLE ASSOCIAZIONI DI IMMIGRATI ISCRITTE AL REGISTRO REGIONALE (L.R. 9/90) Annualità 2014 (anno scolastico 2015-2016) 1 Premessa Con deliberazione n. 86/2013

Dettagli

Regolamento di partecipazione

Regolamento di partecipazione PREMESSE Banca Della Marca, Confartigianato Conegliano, Artigianato Trevigiano mandamento di Conegliano, il Consorzio Cofitre, Federazione provinciale Coldiretti Treviso, Rotary Club Conegliano-VittorioVeneto

Dettagli

COMUNE DI PISA D I R E Z I O N E SERVIZI ISTITUZIONALI CULTURA TURISMO

COMUNE DI PISA D I R E Z I O N E SERVIZI ISTITUZIONALI CULTURA TURISMO COMUNE DI PISA D I R E Z I O N E SERVIZI ISTITUZIONALI CULTURA TURISMO OGGETTO: APPROVAZIONE BANDO ANNO 2014 PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI ORDINARI. SETTORE D INTERVENTO : CULTURA. PRENOTAZIONE IMPEGNO

Dettagli

PROGETTO PER LA CREAZIONE DI NUOVE IMPRESE COOPERATIVE

PROGETTO PER LA CREAZIONE DI NUOVE IMPRESE COOPERATIVE PROGETTO PER LA CREAZIONE DI NUOVE IMPRESE COOPERATIVE 1. Descrizione e obiettivo Il Progetto CoopLiguria Startup è una iniziativa di Coop Liguria, svolta in collaborazione con Legacoop Liguria e Coopfond,

Dettagli

Startin_Canada Progetto di sviluppo in Canada per startup innovative della regione Emilia- Romagna Bando di selezione

Startin_Canada Progetto di sviluppo in Canada per startup innovative della regione Emilia- Romagna Bando di selezione Startin_Canada Progetto di sviluppo in Canada per startup innovative della regione Emilia- Romagna Bando di selezione Premessa Aster, società consortile tra la Regione Emilia-Romagna, le Università, il

Dettagli

BANDO I GO! Impresa, Giovani, Innovazione

BANDO I GO! Impresa, Giovani, Innovazione BANDO I GO! Impresa, Giovani, Innovazione 1. Descrizione e obiettivi del Bando Upi Toscana, nell ambito del progetto I GO! Impresa Giovani, Occupazione, finanziato da UPI Nazionale su bando Azione Province

Dettagli

START CUP LAZIO 2011

START CUP LAZIO 2011 START CUP LAZIO 2011 COMPETIZIONE LOCALE CONNESSA AL WORKING CAPITAL - PNI 2011 PREMIO NAZIONALE PER L INNOVAZIONE AVVISO Articolo 1 Definizione dell'iniziativa Il Concorso è una competizione tra progetti

Dettagli

AZIENDA UNITÀ LOCALE SOCIO - SANITARIA N. 8. DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE dott. Bortolo Simoni, nominato con D.P.G.R. n. 228 del 29.12.

AZIENDA UNITÀ LOCALE SOCIO - SANITARIA N. 8. DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE dott. Bortolo Simoni, nominato con D.P.G.R. n. 228 del 29.12. Servizio Sanitario Nazionale - Regione del Veneto AZIENDA UNITÀ LOCALE SOCIO - SANITARIA N. 8 Sede Legale: Via Forestuzzo, 41 Asolo (TV) Comuni: Altivole, Asolo, Borso del Grappa, Caerano di San Marco,

Dettagli

Regolamento. Speed AP 2015

Regolamento. Speed AP 2015 Regolamento Speed AP 2015 Speed AP 2015 Premessa Il Gruppo Giovani Imprenditori di Confindustria Ascoli Piceno anche quest anno propone Speed AP una pitch competition, giunta alla III edizione, con l'obiettivo

Dettagli

Regione Autonoma della Sardegna

Regione Autonoma della Sardegna POR SARDEGNA 2000/2006 MISURA 4.2 Direttive di Attuazione - Servizi reali Art. 1 Oggetto 1. Le presenti Direttive di Attuazione disciplinano l erogazione di aiuti per l acquisizione di servizi reali destinati

Dettagli

Provincia di Parma Assessorato Coordinamento Politiche Sociali e Sanitarie

Provincia di Parma Assessorato Coordinamento Politiche Sociali e Sanitarie Prot. n. 20905 del 07/03/2007 BANDO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI ALLE ASSOCIAZIONI PROMOSSE DA CITTADINI STRANIERI PER LA REALIZZAZIONE DELLA MANIFESTAZIONE LE SETTIMANE DEL MIGRANTE ATTO DI G.P.117

Dettagli

TERRE DI SIENA CREATIVE

TERRE DI SIENA CREATIVE Amministrazione Provinciale di Siena BANDO DI CONCORSO TERRE DI SIENA CREATIVE Data pubblicazione : 1. Oggetto e finalità L Amministrazione Provinciale di Siena e la CCIAA di Siena promuovono il bando

Dettagli

PREMIO START UP SOCIALI. Giovani idee per il social business. Patrignano e Banca Prossima nell ambito della convenzione tra di esse in essere con

PREMIO START UP SOCIALI. Giovani idee per il social business. Patrignano e Banca Prossima nell ambito della convenzione tra di esse in essere con PREMIO START UP SOCIALI Giovani idee per il social business ARTICOLO 1 - L INIZIATIVA Il Premio Start up sociali (di seguito solo Premio) è organizzato da Fondazione San Patrignano e Banca Prossima nell

Dettagli

TERRE DI SIENA CREATIVE

TERRE DI SIENA CREATIVE Amministrazione Provinciale di Siena BANDO DI CONCORSO TERRE DI SIENA CREATIVE Data pubblicazione : 8 NOVEMBRE 2012 1. Oggetto e finalità L Amministrazione Provinciale di Siena, APEA s.r.l. e la CCIAA

Dettagli

BANDO DI AMMISSIONE CONCORSO PER L AMMISSIONE AL CORSO PER MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN LAVORO E GESTIONE DELLE RISORSE UMANE

BANDO DI AMMISSIONE CONCORSO PER L AMMISSIONE AL CORSO PER MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN LAVORO E GESTIONE DELLE RISORSE UMANE BANDO DI AMMISSIONE CONCORSO PER L AMMISSIONE AL CORSO PER MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN LAVORO E GESTIONE DELLE RISORSE UMANE Istituito ai sensi del D.M. 22/10/2004 n. 270, realizzato ai sensi

Dettagli

In collaborazione con:

In collaborazione con: In collaborazione con: Rete tante tinte I.C. VR 11 BORGO ROMA OVEST BANDO PER IL FINANZIAMENTO DI PROGETTI PRESENTATI DA ASSOCIAZIONI DI STRANIERI ai sensi del: Programma Regionale di iniziative e interventi

Dettagli

Decreto n. 136996 (5761) del 19/10/2015 Anno 2015

Decreto n. 136996 (5761) del 19/10/2015 Anno 2015 Decreto n. 136996 (5761) del 19/10/2015 Anno 2015 IL PRESIDENTE DEL CENTRO DI SERVIZI PER LA VALORIZZAZIONE DEI RISULTATI DELLA RICERCA E GESTIONE DELL INCUBATORE UNIVERSITARIO (CSAVRI) VISTA la missione

Dettagli

Bando Sostegno di progetti innovativi rivolti a nuclei familiari, famiglie a rischio di fragilità e famiglie gravate da responsabilità di cura 1

Bando Sostegno di progetti innovativi rivolti a nuclei familiari, famiglie a rischio di fragilità e famiglie gravate da responsabilità di cura 1 Bando Sostegno di progetti innovativi rivolti a nuclei familiari, famiglie a rischio di fragilità e famiglie gravate da responsabilità di cura 1 Art. 1 FINALITÀ E OGGETTO La Provincia di Milano intende

Dettagli

AVVISO DI ATTIVAZIONE DEL FONDO COMUNALE PER LA CREAZIONE DI IMPRESE GIOVANILI RIAPERTURA TERMINI

AVVISO DI ATTIVAZIONE DEL FONDO COMUNALE PER LA CREAZIONE DI IMPRESE GIOVANILI RIAPERTURA TERMINI Comune di Portici GiovInArt - Un percorso giovanile attraverso l arte, l innovazione e l artigianato AVVISO DI ATTIVAZIONE DEL FONDO COMUNALE PER LA CREAZIONE DI IMPRESE GIOVANILI RIAPERTURA TERMINI Il

Dettagli

BANDO A SOSTEGNO DELL IMPRENDITORIA GIOVANILE

BANDO A SOSTEGNO DELL IMPRENDITORIA GIOVANILE BANDO A SOSTEGNO DELL IMPRENDITORIA GIOVANILE PREMESSE MagVenezia e Consorzio Finanza Solidale realizzano da 20 anni sul territorio del veneziano un attività finanziaria a sostegno dello sviluppo dell

Dettagli

insediata lo ritenga necessario.

insediata lo ritenga necessario. Garfagnana Ambiente e Sviluppo S.C.R.L Provincia di Lucca Garfagnana innovazione Via Primo Tonini 82/A 55034 Minucciano (LU) tel. 0583 1801801 fax 0583 1802125 e-mail:info@garfagnanainnovazione.it BANDO

Dettagli

IN VIAGGIO VERSO EXPO 2015 -

IN VIAGGIO VERSO EXPO 2015 - GRUPPO GIOVANI IMPRENDITORI SEZIONE INDUSTRIA ALBERGHIERA TURISMO IN VIAGGIO VERSO EXPO 2015 - Il Piceno nel Mondo IV edizione BANDO DI CONCORSO A PREMI PER LA PROMOZIONE DEL TERRITORIO PICENO ALL EXPO

Dettagli

BANDO N. 25-2016 FINANZIAMENTO DI PROGETTI ED INIZIATIVE, NEL NOSTRO TERRITORIO, PER:

BANDO N. 25-2016 FINANZIAMENTO DI PROGETTI ED INIZIATIVE, NEL NOSTRO TERRITORIO, PER: BANDO N. 25-2016 FINANZIAMENTO DI PROGETTI ED INIZIATIVE, NEL NOSTRO TERRITORIO, PER: LA PROMOZIONE SOCIALE E L ASSISTENZA ALLE FASCE DEBOLI DELLA POPOLAZIONE; LA CONOSCENZA, TUTELA, PROMOZIONE E VALORIZZAZIONE

Dettagli

IL CONCORSO DELLE IDEE

IL CONCORSO DELLE IDEE Progetto Punto e Linea una rete di community hub nella periferia sud ovest di Milano In collaborazione con IL CONCORSO DELLE IDEE Il Consorzio SiR nell ambito del progetto propone: un concorso a sostegno

Dettagli

COORDINAMENTO PEDAGOGICO DELLA FISM DI TREVISO SUDDIVISIONE E ORGANIZZAZIONE ZONE SCUOLE

COORDINAMENTO PEDAGOGICO DELLA FISM DI TREVISO SUDDIVISIONE E ORGANIZZAZIONE ZONE SCUOLE COORDINAMENTO PEDAGOGICO DELLA FISM DI TREVISO SUDDIVISIONE E ORGANIZZAZIONE ZONE SCUOLE ZONA 1: ASOLO / CASTELCUCCO / CAVASO / CRESPANO DEL GRAPPA / MONFUMO / PADERNO DEL GRAPPA (Sc. Mat. Cristo Re) /

Dettagli

viva donna AVVISO PUBBLICO PER MANIFESTAZIONE DI INTERESSE

viva donna AVVISO PUBBLICO PER MANIFESTAZIONE DI INTERESSE AVVISO PUBBLICO PER MANIFESTAZIONE DI INTERESSE Il Comune di Napoli nell ambito degli interventi finalizzati allo sviluppo ed alla coesione ha approvato il Programma Donne per lo sviluppo urbano (con risorse

Dettagli

BANDO DI AMMISSIONE CONCORSO PER L AMMISSIONE AL CORSO PER MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN INTERNATIONAL BUSINESS

BANDO DI AMMISSIONE CONCORSO PER L AMMISSIONE AL CORSO PER MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN INTERNATIONAL BUSINESS BANDO DI AMMISSIONE CONCORSO PER L AMMISSIONE AL CORSO PER MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN INTERNATIONAL BUSINESS Istituito ai sensi del D.M. 22/10/2004 n. 270, realizzato ai sensi dell art. 7 del

Dettagli

Le domande potranno essere presentate, inderogabilmente entro il suddetto termine, secondo una delle seguenti modalità:

Le domande potranno essere presentate, inderogabilmente entro il suddetto termine, secondo una delle seguenti modalità: Bando per l erogazione di contributi per attività di teatro realizzate da soggetti gestori di strutture teatrali sul territorio del Comune di Genova. (BANDO B). 1. Obiettivi Favorire l eccellenza artistica

Dettagli

AVVISO PUBBLICO PER LA PARTECIPAZIONE AL PROGETTO 'INCREDIBOL! L'INNOVAZIONE CREATIVA DI BOLOGNA' TERZA EDIZIONE

AVVISO PUBBLICO PER LA PARTECIPAZIONE AL PROGETTO 'INCREDIBOL! L'INNOVAZIONE CREATIVA DI BOLOGNA' TERZA EDIZIONE AVVISO PUBBLICO PER LA PARTECIPAZIONE AL PROGETTO 'INCREDIBOL! L'INNOVAZIONE CREATIVA DI BOLOGNA' TERZA EDIZIONE Il Comune di Bologna promuove il progetto Incredibol! - l Innovazione Creativa di Bologna.

Dettagli

Al Sindaco del Comune di:

Al Sindaco del Comune di: Prot. n.1225 del 16/01/13 Al Sindaco del Comune di: 1. Caivano (NA) 2. Cesa (CE) 3. Ottaviano (NA) 4. Calvizzano (NA) Oggetto: LETTERA DI INVITO PER EROGAZIONE DI FINANZIAMENTI AI COMUNI CONSORZIATIPER

Dettagli

Progetto VOUCHER FRIENDLY

Progetto VOUCHER FRIENDLY Progetto VOUCHER FRIENDLY AVVISO PUBBLICO PER L ASSEGNAZIONE E L EROGAZIONE DI VOUCHER DI SERVIZIO PER LA CONCILIAZIONE TRA TEMPI DI VITA E DI LAVORO. 1. OBIETTIVI E FINALITÀ L obiettivo prioritario dell

Dettagli

BANDO PER L ACCESSO AI SERVIZI DI INCUBAZIONE INCUBATORE D IMPRESA DI MONTALTO UFFUGO ( CS)

BANDO PER L ACCESSO AI SERVIZI DI INCUBAZIONE INCUBATORE D IMPRESA DI MONTALTO UFFUGO ( CS) BANDO PER L ACCESSO AI SERVIZI DI INCUBAZIONE INCUBATORE D IMPRESA DI MONTALTO UFFUGO ( CS) 1. Oggetto e finalità del Bando Scopo del presente Bando è selezionare, secondo i criteri di seguito riportati,

Dettagli

CITTA DI BARLETTA Medaglia d oro al merito civile Città della Disfida

CITTA DI BARLETTA Medaglia d oro al merito civile Città della Disfida CITTA DI BARLETTA Medaglia d oro al merito civile Città della Disfida SETTORE POLITICHE ATTIVE DI SVILUPPO AVVISO PUBBLICO PER L ASSEGNAZIONE DI N. 1 BORSA DI STUDIO DELLA DURATA DI DODICI MESI DA SVOLGERSI

Dettagli

Progetto INTEP Innovazione tecnologica e di processo per il Settore Manifatturiero

Progetto INTEP Innovazione tecnologica e di processo per il Settore Manifatturiero Bando Start Intep PER LA SELEZIONE DI IDEE IMPRENDITORIALI PER LA FRUIZIONE DI SERVIZI DI ASSISTENZA TECNICA FINALIZZATI ALLA COSTITUZIONE DI IMPRESE START UP Premessa La presente procedura viene bandita

Dettagli

bando per progetti che prevedono contenuti culturali e finalità sociali

bando per progetti che prevedono contenuti culturali e finalità sociali bando per progetti che prevedono contenuti culturali e finalità sociali pubblicato il 29 gennaio 2016 budget complessivo: 80.000 euro termine per la presentazione dei progetti: 15 aprile 2016 contenuti:

Dettagli

Regolamento concorso Premio per i giovani giornalisti, iscritti alle Scuole di giornalismo 2011

Regolamento concorso Premio per i giovani giornalisti, iscritti alle Scuole di giornalismo 2011 Regolamento concorso Premio per i giovani giornalisti, iscritti alle Scuole di giornalismo 2011 Articolo 1. Organizzazione e scopo 1. La della Commissione europea bandisce un concorso "Premio per i giovani

Dettagli

BANDO IMPRENDITORIA INNOVATIVA 2014

BANDO IMPRENDITORIA INNOVATIVA 2014 BANDO IMPRENDITORIA INNOVATIVA 2014 PREMESSE MagVenezia e Consorzio Finanza Solidale realizzano da oltre 20 anni sul territorio del veneziano un attività finanziaria a sostegno dello sviluppo dell imprenditoria

Dettagli

BANDO FAMIGLIE INSIEME AVVISO PUBBLICO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI

BANDO FAMIGLIE INSIEME AVVISO PUBBLICO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI BANDO FAMIGLIE INSIEME AVVISO PUBBLICO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI November 4, 2015 Autore: Centro per le Famiglie (Allegato alla DD n. 2969 del 14/12/2015) SOMMARIO 1. INTRODUZIONE...2 A. FINALITA...2

Dettagli

PROGETTO G.I.A. (Giovani Impresa Alpignano)

PROGETTO G.I.A. (Giovani Impresa Alpignano) PROGETTO G.I.A. (Giovani Impresa Alpignano) Premessa: Il presente progetto è un'opportunità di sostegno all'imprenditorialità giovanile, rivolta a tutti coloro che hanno tra i 18 e i 30. L'iniziativa è

Dettagli

PROGETTO INNEC LAB - INVESTIRE NELLA COMPETITIVITÀ

PROGETTO INNEC LAB - INVESTIRE NELLA COMPETITIVITÀ PROGETTO INNEC LAB - INVESTIRE NELLA COMPETITIVITÀ Bando per l'attivazione di percorsi integrati di formazione, orientamento, tirocinio o supporto allo start up di impresa rivolti a 25 giovani inoccupati/disoccupati

Dettagli

START CUP CALABRIA 2016 REGOLAMENTO

START CUP CALABRIA 2016 REGOLAMENTO START CUP CALABRIA 2016 REGOLAMENTO Articolo 1 Definizione dell iniziativa La Start Cup Calabria 2016 (in breve: SCC) è una competizione tra studenti, laureati, ricercatori, docenti, neoimprenditori che

Dettagli

CONCORSO DI IDEE START!

CONCORSO DI IDEE START! ALLEGATO ALLA DELIBERA N. 1934 DELL 1 OTTOBRE 2015 Legge regionale 20 febbraio 2015, n. 3, RilancimpresaFVG Riforma delle politiche industriali CONCORSO DI IDEE START! BANDO per l assegnazione di premi

Dettagli

CONCORSO START CUP CAMPANIA EDIZIONE 2010 BANDO DI CONCORSO

CONCORSO START CUP CAMPANIA EDIZIONE 2010 BANDO DI CONCORSO CONCORSO START CUP CAMPANIA EDIZIONE 2010 BANDO DI CONCORSO Articolo 1 E' indetto il Concorso Start Cup Campania, competizione fra Progetti d'impresa che si propongono di sviluppare prodotti e/o processi

Dettagli

COMUNE DI PAVIA Assessorato Pari Opportunità e Politiche dei Tempi e degli Orari

COMUNE DI PAVIA Assessorato Pari Opportunità e Politiche dei Tempi e degli Orari COMUNE DI PAVIA Assessorato Pari Opportunità e Politiche dei Tempi e degli Orari CONCORSO DI IDEE PER LA REALIZZAZIONE DEL LOGO DELL'UFFICIO PARI OPPORTUNITÀ Prot. Gen. n. 6447/2012 L'Assessorato alle

Dettagli

BANDO DI CONCORSO CONCORSO PER TITOLI PER L'ASSEGNAZIONE DI BORSE DI STUDIO AI FIGLI DEI DIPENDENTI ENEA PER L'ANNO ACCADEMICO 1999/2000 ART.

BANDO DI CONCORSO CONCORSO PER TITOLI PER L'ASSEGNAZIONE DI BORSE DI STUDIO AI FIGLI DEI DIPENDENTI ENEA PER L'ANNO ACCADEMICO 1999/2000 ART. BANDO DI CONCORSO CONCORSO PER TITOLI PER L'ASSEGNAZIONE DI BORSE DI STUDIO AI FIGLI DEI DIPENDENTI ENEA PER L'ANNO ACCADEMICO 1999/2000 ART. 1 Ai sensi dell art. 66 del C.C.N.L. ENEA relativo all area

Dettagli

COMUNE DI BORGO SAN GIOVANNI PROVINCIA DI LODI TEL (0371) 97004 FAX (0371) 97191

COMUNE DI BORGO SAN GIOVANNI PROVINCIA DI LODI TEL (0371) 97004 FAX (0371) 97191 COMUNE DI BORGO SAN GIOVANNI PROVINCIA DI LODI TEL (0371) 97004 FAX (0371) 97191 AVVISO PER LA CONCESSIONE IN GESTIONE DELL IMPIANTO SPORTIVO Il Responsabile Ai sensi della D.Lgs. n. 163/2006; APPROVA

Dettagli

BANDO PER IL SOSTEGNO DELLA PICCOLA IMPRENDITORIA INNOVATIVA

BANDO PER IL SOSTEGNO DELLA PICCOLA IMPRENDITORIA INNOVATIVA BANDO PER IL SOSTEGNO DELLA PICCOLA IMPRENDITORIA INNOVATIVA PREMESSE MagVenezia e Consorzio Finanza Solidale realizzano da 20 anni sul territorio del veneziano un attività finanziaria a sostegno dello

Dettagli

Bando per la concessione di contributi

Bando per la concessione di contributi Allegato A 2015 Bando per la concessione di contributi L Assessorato alle Politiche scolastiche e giovani intende promuovere la realizzazione di iniziative a favore del protagonismo giovanile attraverso

Dettagli

Incubatore ITech del Tecnopolo Tiburtino. Bando per la selezione delle iniziative imprenditoriali da insediare

Incubatore ITech del Tecnopolo Tiburtino. Bando per la selezione delle iniziative imprenditoriali da insediare Incubatore ITech del Tecnopolo Tiburtino Bando per la selezione delle iniziative imprenditoriali da insediare 1. Oggetto del bando Scopo del presente Bando è di selezionare, secondo i criteri di seguito

Dettagli