tratto da Accessories di Gloria Calderòn Kellett (Casini Editore)

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "tratto da Accessories di Gloria Calderòn Kellett (Casini Editore)"

Transcript

1 tratto da Accessories di Gloria Calderòn Kellett (Casini Editore)

2 tratto da Accessories di Gloria Calderòn Kellett (Casini Editore) con CARLA FERRARO CORINNA LO CASTRO VALENTINA MARTINO GHIGLIA SILVIA SIRAVO musiche BENEDETTO GHIGLIA assistente alla regia ALICE GUIDI produzione CARLO MOSSO illustrazione & progetto grafico CARLA LADAU regia FERDINANDO CERIANI produzione ONNI / L ALBERO TEATRO CANZONE / EXNOVO

3 NOTE DI REGIA: Trovare un uomo che vale è impresa difficile. Trovare un buon monologo, ancora di più. Specialmente se sei una ragazza. Così ho deciso di mettermi a scrivere monologhi per donne ed è così che sono nati i miei spettacoli teatrali. Ho avuto la fortuna, nella mia vita, di incontrare molte donne interessanti e questi monologhi sono una dichiarazione d amore verso di loro GLORIA CALDERÒN KELLETT. 16 paia di scarpe, 4 attrici, 16 personaggi femminili creati dalla penna di Gloria Calderòn Kellett, questo è Tacchi misti, una divertentissima e irriverente galleria di donne, diametralmente opposte agli stereotipi delle serie TV, che chiedono solo di essere ascoltate. Un ampia carrellata di esperienze, ironiche, graffianti, audaci, raccontate, cantate e ballate in una sequenza rapidissima di ritratti; una sorta di roulette russa dove, ad ogni numero, corrisponde un paio di scarpe e un nome (La fidanzata, la casalinga, la cinica, la Dea, La ladra, la prima donna ecc.) che investirà il pubblico con la sua storia. Si, investirà, perché queste donne non si limitano a raccontare di sé ma cercano nel pubblico una spalla, un complice, un antagonista! Una celebrazione della donna moderna finalmente libera dalla fobia della padella antiaderente! FERDINANDO CERIANI

4 GLORIA CALDERON KELLETT Gloria Calderón Kellett è autrice e produttrice della serie Rules of Engagement della CBS. Prima di questo incarico è stata autrice e co-produttrice della serie della CBS How I Met Your Mother per tre stagioni, durante le quali ha vinto un Alma Award for Outstanding Script. È diplomata al Writer s Guild Showrunner Training Program e ha venduto sceneggiature a Fox, ABC Studios, CBS e FTVS. Il suo primo cortometraggio, Wounded, è stato in concorso al Geneva Film Festival, al Palm Springs Shorts Fest, al Sedona Film Fest, al Gig Harbor Film Festival e al Big Island Film Festival. Il suo secondo cortometraggio, Very Dirty Things, è stato in concorso al LA Comedy Film Festival. Ha scritto diversi spettacoli che hanno ottenuto successo di critica, incluso In Her Shoes (Hudson Avenue Theatre); Baggage (Hudson Avenue Theatre / argomento di seminario al The Mark Taper Forum), Left Overs (Odyssey Theatre), Disconnect (Elephant Theater), Skirts & Flirts (Hudson Mainstage Theatre / Kraine Theatre, NYC), Bedtime Stories (National Comedy Theater), Snapshots (Pico Playhouse), Identity Theft (Elephant Theatre), Drinking Games (Pico Playhouse); Just Friends (Chalk Rep) e Blind (Stella Adler Theatre). «Gloria Calderón Kellett ha un ottima penna e sa come costruire una grande performance piena di sentimento e ironia. Una carrellata straordinaria». CAMERON CROWE Academy-Award Winning Writer/Director Almost Famous, Jerry Maguire «Gloria Calderón Kellett possiede una voce tagliente, divertente, commovente e quasi caratteristica. Il suo assortimento di persone è una meraviglia per gli occhi». LAURENCE MARK Producer of Golden Globe-Winning films such as Jerry Maguire, & I, Robot «Una vera grande scrittrice, i personaggi di Gloria sono definiti e pieni, e ognuno di noi può associarli a qualcuno che conosce. Ho riso, pianto, mi sono sentita come Sally Field agli Oscar». NATASHA HENSTRIDGE Actress, Species, Whole Nine Yards & Whole Ten Yards.

5 FERDINANDO CERIANI Regista e responsabile artistico di numerosi festival, Ceriani cresce artisticamente a fianco di Franco Molè per poi iniziare, dal 2001, un lungo sodalizio di lavoro con il M Maurizio Scaparro come regista assistente e responsabile artistico della Compagnia Italiana. Come regista ha diretto, tra gli altri: Valeria Moriconi in Shakespeare amore; Andrea Jonasson e Franco Molè in Dove danzano in draghi e gli dei, la cina di Terzani (Biennale di Venezia); Giulia Lazzarini in Il sogno di G., omaggio a Giorgio Strehler; la serata per i festeggiamenti de i 60 del Piccolo Teatro; I Clowns di Fellini con i Colombaioni (Festiva di Vallalodid), Salonicco 43 con Massimo Wertmuller (Tel Aviv Salonicco), Appunti per il prossimo millennio, con Carla Ferraro e Antonio Pizzicato, Questa sera si recita a soggetto con Mariano Rigillo e Anna Teresa Rossini. Ha diretto per 3 anni, con Paola Servillo, il festival internazionale di Settembre al Borgo di Caserta, è stato direttore artistico della rassegna Grottaferrata Città del Libro, ed è stato responsabile artistico di tutte le ultime manifestazioni ideate da Maurizio Scaparro dal 2002 ad oggi, tra cui, Canti di vita in tempo di peste a Venezia, Voci d Europa a Firenze (3 edizioni) e Les Italiens a Parigi. Dal 2002 è direttore del corso di teatro dell Università Luiss Guido Carli di Roma. Dal 2012, è coordinatore artistico delle attività internazionali del Teatro della Pergola di Firenze.

6 CARLA FERRARO Attrice e cantante, nasce a Napoli dove incontra, nei suoi primi percorsi artistici, Enzo Moscato, ricoprendo, appena diciottenne, il ruolo di Lulù 1 nel suo Trianon. Frequenta poi l Accademia d Arte Drammatica Silvio D Amico a Roma incontrando Maestri internazionali come Kenneth Rea, Nikolaj Karpov, Alan Woodhouse, Wendy Allnut. Si diploma con Lorenzo Salveti che le offrirà ruoli come la signora Sirelli nel Così è (se vi pare) di L. Pirandello, con Gigi Angelillo, Ludovica Modugno e Ugo Gregoretti (che la vorrà con sé per il ruolo di Lola nella Cavalleria Rusticana di Pietro Mascagni); la signora ne Le Serve di Jean Genet; la Corifea nell Ecuba di Euripide con Valeria Moriconi al Teatro Greco di Siracusa; Calibano ne La Tempesta di William Shakespeare; Stella in Un tram che si chiama desiderio, con Paola Quattrini e Enrico Lo Verso. Lavora con Piero Maccarinelli ne La Partitella di Giuseppe Manfridi, in Marathon sotto la guida di Giancarlo Sepe, e in Don Giovanni, raccontato e cantato dai comici dell arte, prodotto dal Teatro di Roma, si troverà a cantare diretta da Nicola Piovani e Germano Mazzocchetti sotto la regia di Maurizio Scaparro che le offrirà altre collaborazioni tra cui il ruolo di Cecilia nel film L Ultimo Pulcinella con Massimo Ranieri, Jean Sorel e Adriana Asti. É poi diretta da Ferdinando Ceriani in Salonicco 43 con Massimo Wertmuller per la Biennale di Venezia Teatro, e l Istituto Italiano di Cultura a Tel Aviv, in Appunti per il Prossimo Millennio prodotto dall Istituto Italiano di Cultura a Rabat, ed al fianco di Mariano Rigillo e Anna Teresa Rossini in Questa sera si recita a soggetto. Affianca inoltre alla sua attività teatrale impegni radiofonici, televisivi, di doppiaggio e di insegnamento.

7 CORINNA LO CASTRO Diplomata nel 1994 all Accademia Nazionale S. D Amico, si forma con i maestri L.Ronconi, M.Fabbri, M.Ferrero, A.Camilleri, M.Paiato, P.Terni, A.Corti, O.Costa, P.Clough, E.Nekrosius, R.Oller. In teatro è diretta da L.Salveti, E.Nekrosius, P.Pasquini, E.Scola, C.Calvi, P. Bontempo, P.De Silva, M.Bolognini, D.Costantini, N.Venturini, F.Tavassi, S.Barbieri, R.Keradman, M.L. Bigai, M.Perriera, P.Quartullo, N.Ferrara e collabora con M.Paiato, G.Allevi, D.Silvestri, G.Gallione, F.Bertini, U.Gregoretti, F.Luna, P.Pavese. Nel 2006 è protagonista al teatro Brancaccino di Roma per la direzione artistica di G.Proietti di Edipo Rebus, miti oracoli e pasticci di Pasquini - Lo Castro mentre dal 2003 al 2006 è protagonista femminile con N.Marcorè, U.Dighero, G.Tognazzi. In cinema è diretta da E. Scola, L. Pieraccioni, F. Ottaviano, F. Martino, P.Genovese e L.Miniero, A.Taraglio, A. Costantini, M. Cappelli, L. Bordone, P.Genovese e in televisione è tra i protagonisti di Nessuno al suo posto (film TV di G. Albano Rai 2) e collabora con S.Guzzanti, N.Marcorè, S.Martino, R.Donna, T.Aristarco. Dal 2000 al 2003 recita nei radiodrammi quotidiani Rai del Teatrogiornale di Cavosi e Pierattini. Viene premiata come miglior attrice protagonista al Fano International Film Festival 2001 e nel 2002 al teatro Brancaccio di Roma vince ex aequo con R.Herlitzka il primo posto alla rassegna di monologhi teatrali di E.Coltorti.

8 VALENTINA MARTINO GHIGLIA Si è diplomata nel 1989 all Accademia Nazionale d Arte Drammatica Silvio D Amico. Ha lavorato con: Roberto Guicciardini, Marco Parodi, Francesco Macedonio, Renato Giordano, Luca Ronconi, Benedetta Buccellato, Filippo Dini, Antonino Iuorio, Pietro Bontempo, Patrizio Cigliano, Luciano Melchionna, Adriana Martino, Ferdinando Ceriani, Giuseppe Roselli, Giorgio Pressburger, Walter Pagliaro, Andrea Camilleri, Pompeo De Angelis, Mario Missiroli, Paolo Modugno, Giancarlo Cobelli. I testi che ha attraversato in questi anni sono principalmente di autori contemporanei, sia drammi che commedie, (Salbach, Gragzyg, Fleisser, Benfield, Highsmith, Noonan, Kroetz, Gadda, Pasolini, Edson, Ayckbourn, Mayemburg, Wolf, Yourcenar, Belbel, Jelinek) non senza un occhio ai classici (Moliere, Pirandello, Goldoni, Randanini, Wedekind, Schnitzler, Euripide, Fassbinder, Cocteau) e alla drammaturgia italiana contemporanea (Bordon, Boggio, Caramadre, Guardigli, Martino, Ricciardi, Buccellato) abbracciando personaggi sia drammatici che comici e ricevendo positivi riscontri di critica.

9 SILVIA SIRAVO Silvia Siravo si diploma all Accademia Nazionale d Arte Drammatica S. D amico nel Partecipa a corsi di perfezionamento con Fura Dels Baus e Peter Clough. Appena diplomata interpreta Desdemona in Notturno shakespeariano di e con Michele Placido. Nella stagione 2006/2007 è Ifigenia in Ifigenia in Aulide di Euripide con la regia di B. Arena. Al Piccolo Ambra Jovinelli interpreta Rec, un monologo di P. Piovani con la regia di N. Martelli. Tra le sue esperienze di maggior rilievo ricordiamo che partecipa alla biennale di Venezia nello spettacolo La sposa Persiana da C. Goldoni, scritto e diretto da G. Marinelli, dove interpreta la sposa Fatima. E sempre nell estate 2007 è impegnata nella tournèe teatrale dell Antigone di Sofocle con la regia di M. Panici, che la vede protagonista nelle vesti di Antigone. Nel 2008 prende parte anche allo spettacolo le invisibili di Lidia Ravera per la regia di Emanuela Giordano. Tra il 2009 e il 2011, diretta da Armando Pugliese, è Ofelia nell Amleto con Alessandro Preziosi e Viola nella Dodicesima Notte con Luca de Filippo. Poi Mollie in Trappola per topi per la regia S.Messina. In questa stagione sarà Mommina In Questa sera si recita a soggetto per la regia di F. Ceriani. Al cinema ha recitato nel film Prova a volare di L. Cicconi Massi con Riccardo Scamarcio, Ennio Fantastichini e Antonio Catania. In televisione partecipa alla trasmissione Domenica In condotta da Pippo Baudo. Vince il premio come miglior attrice giovane nella rassegna Schegge d autore al Teatro Belli di Roma, e il premio Ombra della sera a Volterra come miglior attrice emergente.

10 KULTURART ART FOR THE ART SAKE L universo femminile al Teatro Belli: recensione di Tacchi Misti L universo femminile ha sedici sfaccettature e sedici paia di scarpe! Quattro fantastici attrici, Carla Ferraro, Corinna Lo Castro, Valentina Martino Ghiglia e Silvia Siravo,sono in scena con lo spettacolo Tacchi misti fino a domenica 1 Dicembre 2013 al Teatro Belli di Roma, in Piazza Sant Apollonia 11/a. Tratto dal libro Accessories della scrittrice americana Gloria Calderòn Kellett autrice della famosa sitcom How I met your mother, Tacchi misti è un susseguirsi di personaggi femminili divertenti a frizzanti, da far venire mal di pancia per le risate.. Le quattro interpreti raccontano, ballano e cantano per dipingere una spassosa sequenza di ritratti femminili. Sul palco sfila, una dopo l altra, una variegata e irriverente galleria di donne, ognuna con la propria storia: si inizia dall Onnipotente, a cui piace essere impersonificato nel corpo di una donna, la prima donna per antonomasia, Eva, dove cercherà di giustificare la sua piccola tentazione con il frutto proibito. Una vigilessa, un isterica donna incinta che durante il suo monologo si convince che sarà una buona madre, una venditrice di olio di serpente, una ragazza emo a cui ha il feticismo di tagliarsi, la donna manager in cerca dell aspirante fidanzato, una suora che canta le canzoni di Gloria Gaynor. La casalinga( schiava) perfetta, in stile anni 60. Le esperienze che narrano e condividono con il pubblico sono ironiche, graffianti e audaci, in una parola: divertentissime. In queste date è anche possibile visitare Pop Accessories, una mostra pop di Carolina Calabresi e Benedetto Spada pensata appositamente per l occasione. Non perdetevelo! Fabio Chiarini

11 Io, Lei, L Altra. Molteplicità al femminile recensione di Tacchi misti al Teatro Belli di Roma DI LUCIA MEDRI 25 NOVEMBRE 2013 NO COMMENT Foto di Andrea Mosso Esistono sabato sera nei quali la pigrizia incombe silenziosa e si abbandona facilmente la già precaria voglia di mondanità predomenicale. Con la pioggia insistente e il primo vero freddo autunnale, le possibilità di uscire rischiano di diventare davvero nulle. Tuttavia, è valsa la pena schivare pozzanghere lacustri e muoversi controcorrente nel traffico di tutti quelli che a casa, invece, ci volevano tornare, per giungere a teatro in quel di Trastevere. Oltrepassata la porta a vetri si viene accolti da un piacevole e colorato tepore, quello della mostra di pop art realizzata dai due artisti Carolina Calabresi e Benedetto Spada pensata appositamente per lo spettacolo che sta per iniziare: Tacchi misti di Ferdinando Ceriani in scena al Teatro Belli fino al 1 dicembre. In questo storico teatro la divisione palco-platea sembra quasi scomparire: le quattro attrici sfruttano abilmente questa vicinanza con il boccascena, instaurando fin da subito una vivace e amichevole conversazione con il pubblico, il cui ruolo attivo viene sottolineato dalle luci che illuminano la sala nei momenti della sua partecipazione. Un dialogo scenico che le attrici Carla Ferraro, Corinna Lo Castro, Valentina Martino Ghiglia e Silvia Siravo strutturano su di una serie di sedici monologhi nei quali ognuna di esse presenta un altra, diversa, particolare, donna. Da un Dio femminino che irrompe in sala segue Eva venditrice di mele, per poi passare in rassegna la vigilessa, la stupida attrice di soap opera, la giovane emo, la casalinga, la suora, la sposa, la falsa vergine Le attrici occupano a turno la scena che, spoglia da qualsiasi elemento, sarà volta per volta vestita dalla perfetta caratterizzazione dei personaggi.

12 Foto di Andrea Mosso Parrucche, costumi, accessori e pochissimo trucco sul volto sono usati in una sequenza di mirabili trasformazioni per questo adattamento del libroaccessories di Gloria Calderòn Kellet (nota autrice della serie televisiva americana How I Met Your Mother). La fedeltà al testo è sottolineata dal prologo iniziale, nel quale la voce off di Alexia Murray ci trasporta nel contesto cosmopolita statunitense da cui la scrittrice ha tratto ispirazione: avendo avuto la fortuna di incontrare molte donne interessanti, ha deciso di dedicare a ciascuna un monologo, «una dichiarazione d amore verso di loro». Il regista di questo adattamento teatrale ama definirlo «una roulette russa», con momentanei riferimenti al genere musical, dal ritmo serrato sostenuto da scaltri tempi comici mirati a mantenere attiva l attenzione del pubblico per tutta la sequenza dei sedici quadri. Per questo motivo il cliché tipico da varietà che porta lo spettatore sul palco rendendolo protagonista imbarazzato della scena risulta inficiare e abbassare di livello l accurato registro comico di questo lavoro, il quale non ha bisogno di simili trovate. L ironia e la versatilità delle quattro donne attrici, che nel finale si scatenano ballando e presentando se stesse in tutta semplicità, senza artifici scenici, denunciano però un puntuale lavoro di regia nell orchestrare questa serie di irrefrenabili e smaniosi ritratti che non vedono l ora di parlarci, sfruttando al massimo quel breve lasso di tempo di cinque, dieci minuti per impadronirsi della scena e travolgerci con l indefinibile e luminosa molteplicità del femminile. Lucia Medri visto a Teatro Belli, in novembre 2013, Roma TACCHI MISTI tratto da Accessories (Casini Editore) di Gloria Calderòn Kellett Produzione: L Albero Teatro Canzone ONNI EX NOVO Con: Carla Ferraro, Corinna Lo Castro, Valentina Martino Ghiglia, Silvia Siravo Voce off: Alexia Murray Disegno luci: Giovanna Venzi Assistente alla regia: Alice Guidi Progetto grafico: Carla Ladau Musiche: Benedetto Ghiglia Regia: Ferdinando Ceriani

13 Tacchi Misti porta in scena la complessità dell universo femminile Recensione della commedia che, fino al 1 Dicembre 2013, descrive sedici versioni di donna e costituisce un esempio di pungente ed ironica comicità, che porta ad esorcizzare i propri difetti e a prendersi gioco di se stessi Di: Lara Fierro pubblicato il 22 novembre Trovare un uomo che vale è impresa difficile. Trovare un buon monologo, ancora di più. Specialmente se sei una ragazza. Così ho deciso di mettermi a scrivere monologhi per donne ed è così che sono nati i miei spettacoli teatrali. Ho avuto la fortuna, nella mia vita, di incontrare molte donne interessanti e questi monologhi sono una dichiarazione d amore verso di loro : queste le parole della scrittrice americana Gloria CalderónKellett che aprono il sipario di Tacchi Misti, spettacolo teatrale che, ispirandosi al libro dell autrice Accessories,è in scena al Teatro Belli di Trastevere fino al 1 Dicembre La commedia porta sul palcoscenico le molteplici sfaccettature di una donna moderna che si racconta in modo ironico, audace e divertente, attraverso i ritratti di sedici figure femminili volutamente portate all eccesso, ognuna delle quali corrisponde ad un paio di scarpe, o per essere fedeli a ciò che recita il titolo dell opera, di tacchi. A interpretare questa vivace galleria di donne, Carla Ferraro, Corinna Lo Castro, Valentina Martino Ghiglia e Silvia Siravo, quattro camaleontiche attrici le cui repentine trasformazioni, contribuendo a movimentare e a dare vitalità allo spettacolo, complici alcune divertentissime coreografie, danno vita a varianti di donna tutte profondamente diverse fra loro, ma animate dal desiderio comune di raccontare la propria storia e confessare le paure e i segreti più reconditi ad un pubblico che, al pari di un attore, diventa interlocutore e parte attiva della commedia e il cui ruolo non è più soltanto quello di spettatore passivo, che si limita ad osservare le vicende da una poltrona in sala. Il ritmo è serrato; il linguaggio, alle volte eccessivamente esplicito, è provocatorio e irriverente, mentre le battute non si può fare a meno di ricordarle ( le palle sono un gran peso da portare ). Si ricordano una Corinna Lo Castro che interpreta la vigilessa urbana che incassa dignitosamente l epiteto di zoccola, attribuitole da un automobilista cui ha fatto una multa per divieto di sosta o quello di una donna incinta, isterica e ansiosa che, seppur all inizio della sua gravidanza, già pianifica il futuro del proprio bambino; un esilarante Carla Ferraro che si cala nei panni di una casalinga perfetta che, munita di grembiulino, insegna alle aspiranti mogliettine come annullare la propria personalità, diventando carine ed accondiscendenti o in quelli di una star di telenovelas, vuota ma bella.valentina Martino Ghiglia diventa, invece, una conturbante professoressa che, invadendo con ironia lo

14 spazio dello spettatore, distribuisce in sala vere e proprie dispense, spiegando al pubblico come sedurre una donna o la ragazza emo che, ipersensibile e autolesionista, si taglia con le lamette. Tra i ritratti interpretati da Silvia Siravo, invece, la donna manager che sceglie gli uomini da frequentare sulla base di un colloquio con presentazione di curriculum e la primissima donna, Eva, che portando in scena un carretto di mele racconta in chiave ironica di quando fece amicizia col serpente. Tacchi Misti sottolinea, quindi, la grande complessità dell universo femminile, lungi dal voler alludere ad una contrapposizione con quello maschile; le donne rappresentate in questi monologhi, infatti, aldilà del rapporto ed i problemi con l altro sesso, hanno le proprie frenesie, paure ed insoddisfazioni, sono dotate di coraggio, consapevolezza, ironia e vitalità; sono donne moderne ed affermate che hanno già conquistato uno spazio nella società e non hanno bisogno di rivendicare il proprio ruolo o la propria centralità, ma che tuttavia vogliono essere ascoltate, dando libero sfogo ai propri pensieri. Si tratta di donne reali incontrate almeno una volta nella vita, ragione per cui non è difficile che la risata dilaghi tra il pubblico in sala, il quale ritrova se stesso o, più semplicemente, riconosce in almeno uno di quei sedici ritratti una persona vicina. Tacchi Misti costituisce, dunque, un esempio di pungente ed ironica comicità che porta ad esorcizzare i propri difetti e a prendersi gioco di se stessi. Lo spettacolo, inoltre, portando per la prima voltaaccessories fuori dai confini del territorio americano, ne conserva quel tocco di musical ed alcune sfumature in lingua originale, come nomi, ambientazioni o canzoni, elementi resi dalle quattro attrici mediante una cadenza ed una pronuncia sicuramente encomiabili, ma che, tuttavia, potrebbero essere adattati maggiormente alla cultura italiana e al suo pubblico.

15 Dal 12 Novembre al 1 Dicembre 2013 Teatro Belli Titolo: TACCHI MISTI Regia di: Ferdinando Ceriani Orari: martedì sabato ore 21,00 domenica pomeridiana ore 17,30 Prezzo del Biglietto: Intero 18 euro, Ridotto 13 euro Sinossi: 16 paia di scarpe, 4 attrici, 16 personaggi femminili creati dalla penna di Gloria Calderòn Kellett, questo è Tacchi misti, una divertentissima e irriverente galleria di donne, diametralmente opposte agli stereotipi delle serie TV, che chiedono solo di essere ascoltate. Un ampia carrellata di esperienze, ironiche, graffianti, audaci, raccontate, cantate e ballate in una sequenza rapidissima di ritratti; una sorta di roulette russa dove, ad ogni numero, corrisponde un paio di scarpe e un nome (La fidanzata, la casalinga, la cinica, la Dea, La ladra, la prima donna ecc.) che investirà il pubblico con la sua storia. Si, investirà, perché queste donne non si limitano a raccontare di sé ma cercano nel pubblico una spalla, un complice, un antagonista! Una celebrazione della donna moderna finalmente libera dalla fobia della padella antiaderente! Recensione: Sedici diversi personaggi portano in scena sedici differenti modi di vivere la loro femminilità, nei più disparati momenti della vita. Allegro e piacevole per passare una serata leggera e senza impegni. Curata la scelta dei costumi che variano per ogni personaggio, nonostante una scenografia minimalista, se non assente in diversi monologhi. I continui cambi di costume non influiscono con il flusso dello spettacolo, che procede a ritmo serrato. Complimenti per la professionalità delle quattro attrici che rimangono concentrate per l intera durata del testo. Una serata piacevole che si differenzia, in positivo, dal classico cabaret/spettacolo comico. TACCHI MISTI SEZIONE VOTAZIONE REGIA 3.5/5 CAST 3.5/5 FOTOGRAFIA 3/5 SCENEGGIATURA 3.5/5 COSTUMI 3/5 SCENOGRAFIA 2/5 IL TEATRO 5/5 TOTALE: 3.2/5 RISULTATO: PROMOSSO con DISCRETO SITUAZIONE IDEALE: USCITA CON GLI AMICI SI USCITA CON LA FAMIGLIA SI USCITA ROMANTICA SI USCITA DI LAVORO SI USCITA DA SOLO SI USCITA PER ESPERTI CINEFILI O TEATRALI SI CONSIGLIATO: SI

16 Autore Regia Progetto grafico Luci Musica Gloria Calderòn Kellett Ferdinando Ceriani Carla Ladau Giovanna Venzi Benedetto Ghiglia In attesa di entrare al Teatro Belli per lo spettacolo Tacchi misti un forte dubbio si palesa già dal titolo: sarà uno di quegli inni al femminismo che ci ricorda quanto l'inossidabile formula per risolvere le controversie mondiali sia racchiusa nel binomio rimmel e rossetto? Perché 4 donne e 16 figure femminili rappresentate sarebbero un pasto troppo abbondante da digerire anche per chi si arma di buona volontà e inizia a percorrere la tortuosa strada che porta alla parità dei sessi. E invece no. Niente ansie da calendario mestruale o stantia ironia su misure e prestazioni da tenere sotto le coperte: Tacchi misti è oltre. È un'arguta e piacevole commedia di genere in cui la donna cerca di raccontare se stessa con divertita noncuranza (è già una conquista), spaziando per estrazione sociale e ambizioni professionali tra i soggetti rappresentati. C'è la vigilessa con i sogni di bambina ormai coperti dal fischietto, l'introversa che finalmente si ribella ad un'autosottomissione psicologica, la fidanzata che cerca la controparte perfetta a suon di colloqui, la suora con il debole per Gloria Gaynor, la casalinga anni '70 che dispensa consigli su come essere una brava moglie... L'intero universo femminile sembra pian piano riunirsi sul palco. E i maschietti? Nominati ma mai rappresentati, rimangono una presenza discreta nel microcosmo dei tacchi misti, quasi una tela su cui dipingere il contrasto con cui il gentil sesso cerca di riscattarsi, mettendo in evidenza le proprie debolezze e ironizzando sulle proprie peculiarità. D'altronde, come confessa in apertura l'autrice (la scrittrice americana Gloria Calderòn Kellett, sua anche la serie tv How I met your mother ), trovare un uomo che valga è già difficile, trovare un buon monologo ancora di più. La giusta riconoscenza va anche alle interpreti Carla Ferraro, Corinna Lo Castro, Valentina Martino Ghiglia e Silvia Siravo, che nella loro varietà anagrafica e fisica racchiudono il punto di forza dello spettacolo: la sola interazione di uno dei personaggi con il pubblico vale il prezzo del biglietto. Sorpresa finale: ad amministrare il tutto dalla cabina di regia un maschietto, Ferdinando Ceriani. [gianluigi cacciotti] Interpreti Produzione In scena Carla Ferraro, Corinna Lo Castro, Valentina Martino Ghiglia, Silvia Siravo L'Albero Teatro Canzone, Onni Ex Novo fino al 1 Dicembre al Teatro Belli Roma Anno 2013 Genere commedia

17 TACCHI MISTI - TEATRO BELLI (ROMA) M e r c o l e d ì, 2 0 N o v e m b r e G i a n l u i g i C a c c i o t t i Dal 12 novembre al 1 dicembre. 16 paia di scarpe, 4 attrici, 16 personaggi femminili creati dalla penna di Gloria Calderòn Kellett, questo è Tacchi misti, una divertentissima e irriverente galleria di donne, diametralmente opposte agli stereotipi delle serie tv, che chiedono solo di essere ascoltate. Un ampia carrellata di esperienze, ironiche, graffianti, audaci, raccontate, cantate e ballate in una sequenza rapidissima di ritratti, cercando nel pubblico una spalla, un complice, un antagonista! assistente alla regia Alice Guidi luci Giovanna Venzi L'Albero Teatro Canzone e Onni ExNovo presentano TACCHI MISTI di Gloria Calderòn Kellett con Carla Ferraro, Corinna Lo Castro, Valentina Martino Ghiglia, Silvia Siravo regia di Ferdinando Ceriani musiche di Benedetto Ghiglia voce off Alexia Murray Tacchi misti perché le stesse scarpe non calzano mai in maniera identica a due persone. Tacchi misti perché nel lungo cammino che porta la donna ad emanciparsi e riscattare la propria identità vi è la necessità di immedesimarsi nelle altre donne, la ricerca di una complicità di genere, l'inevitabile comune sentire che vince ogni superficiale differenza. Tacchi misti perché il colpo di tacco è quell'acrobazia che non ti aspetti mentre la tensione è soffocante e la posta in gioco è alta, il gesto che sorprende su un campo di battaglia in cui ognuno cerca di non scoprirsi troppo. Trovare un uomo che vale è impresa difficile. Trovare un buon monologo, ancora di più. Specialmente se sei una ragazza. Così ho deciso di mettermi a scrivere monologhi per donne ed è così che sono nati i miei spettacoli teatrali. Ho avuto la fortuna, nella mia vita, di incontrare molte donne interessanti e questi monologhi sono una dichiarazione d amore verso di loro. Così la scrittrice americana Gloria Calderòn Kellett, autrice della sitcom televisiva How I met your mother oltre che del libroaccessories da cui è tratto lo spettacolo teatrale, ci introduce nella sua più genuina forma di affetto verso il gentil sesso. Ne elenca i turbamenti, si compiace della forza dietro alcuni gesti, culla e sostiene alcune impenitenti ossessioni...donne in quanto donne. Nessun contrappunto al genere maschile, nessuna ironia carezzevole di bassi istinti e primordiali desideri, nessuna comicità dell'alternanza tra un noi e un loro. Solo donne. Quattro per l'esattezza, le quattro protagoniste Carla Ferraro, Corinna Lo Castro, Valentina Martino Ghiglia e Silvia Siravo, che si destreggiano con abilità nel rappresentare ognuna quattro personaggi femminili più o meno reali, più o meno credibili o fantasiosi. 16 paia di tacchi così riassumibili: Una dea: ebbene sì...sarà una delusione per alcuni, ma Dio è una donna, con tanto di amorevole fermezza. Che ne sarà di noi poveri stolti peccatori, solerti nel raccomandarsi ai santi solo quando ne abbiamo bisogno? Una emo: tagliarsi non è una scelta di vita, è solo una necessità impellente. Ma la strada per la redenzione con il proprio corpo potrebbe passare attraverso un incontro con un'altra donna. O no?

18 Una peccatrice: cosa confesserebbe una donna, se ne avesse l'occasione? E se al pensiero non seguisse alcuna azione fisica, si potrebbe ancora definire un peccato? Una maitresse teacher: momento pedagogico comunitario, con tanto di slide e spiegazioni. L'interazione con il pubblico passa anche da qui. Eva: la prima donna senza che ci fossero altre a contenderle il paradiso terrestre, colei che poteva avere tutto ma ha scelto di avere troppo. La storia dell'uomo (e della donna) potrebbe in verità rivelarsi un grosso fraintendimento tra sessi opposti. Una donna che chiede sempre scusa: alcuni sono convinti che chiedere scusa sia una sottomissione alla dignità dell'altro. È arrivato dunque il momento di riscattarsi. Una donna cinica in cerca di fidanzato: ottime referenze, ottimo curriculum...nell'era degli stagisti e dei contratti a progetto, perché non far diventare anche le relazioni umane una sfida alla precarietà? Basta selezionare accuratamente il proprio dipendente. Una fidanzata apparentemente perfetta: chi non vorrebbe averne una? Ti sfama, ti offre la sua dimora, ti lascia giocare a calcetto con gli amici, paga le tue spese...che i ruoli si siano invertiti è un'ipotesi tutt'altro che remota Una vigilessa: donne complici, finché una multa non arriva a ridefinire i rapporti, e risvegliare nostalgie che si credevano ormai sopite. Una suora: la strada per la salvezza eterna può essere più semplice di quanto si pensi. Scarpette giuste, chiaro di luna e...gloria Gaynor! I will survive... Una donna incinta: quanto può cambiare una vita di vizi se c'è un bambino in arrivo? Una neosposa: siete di quelle donne che immaginano già da bambine il giorno più importante della propria vita? La chiesa, gli invitati, il ristorante, il menu...a lui rimarrebbe soltanto da decidere l'albergo per il viaggio di nozze. Una star delle soap: e se una casalinga, d'un tratto guardando la sua soap opera preferita, trovasse il modo di farne parte e diventare una star? Basterebbe un po' di nettare di serpente. Una casalinga: il decalogo della buona e diligente casalinga...pronto per un rapido apprendimento Una quasi sposa: racchiudere tutti i pensieri di una donna che ha appena ricevuto una proposta di matrimonio e confessarli all'amico più fidato: lo specchio. Una donna single: la sorpresa di un incontro fugace in formula speed-date e il tentativo di apparire per ciò che si è veramente, senza maschere o artificio alcuno. Che poi non convenga è altro discorso. La direzione è affidata a Ferdinando Ceriani, che ci fornisce una personalissima chiave di lettura dello spettacolo: Lo spettacolo è una sorta di roulette russa dove a ogni numero corrispondono un paio di scarpe e un personaggio (la fidanzata, la casalinga, la cinica, la dea, la ladra, la prima donna, ecc ). Ognuna di queste figure femminili investirà il pubblico con la sua storia. Ed è proprio il caso di dire investirà perché queste donne non si limitano a raccontare di sé ma cercano incessantemente nel pubblico una spalla, un complice o un antagonista. Tacchi misti è la celebrazione della donna moderna finalmente libera dalla fobia della padella antiaderente. Una roulette russa che però ha ben pesato i suoi rischi, permettendosi di spostare il baricentro verso il pubblico, cercando un'interazione con gli spettatori. Inutile ammettere che alcuni monologhi sono più riusciti di altri, così come alcune interpretazioni, ma è il risultato finale che conta. Ciò che ci viene consegnato è una foto panoramica ad alta definizione scattata dall'interno del mondo femminile, e per questo molto più credibile di qualsiasi altra cinica trattazione sull'argomento. Un valido adattamento dal sapore USA, che però trova nei sorrisi compiaciuti del pubblico femminile del Teatro Belli un segno di evidente approvazione, nonché di inconscia auto-commiserazione. Quasi si volesse dire: eh...lo so bene cosa significa vivere tutto ciò. "Tacchi misti" è in scena al Teatro Belli fino al 1 dicembre Teatro Belli - Piazza Sant Apollonia 11/A, Roma Per informazioni e prenotazioni: telefono 06/ , mail Biglietti: intero 18,00 - ridotto 13,00 Orario spettacoli: dal martedì al sabato ore 21, domenica ore 17.30, lunedì riposo Articolo di: Gianluigi Cacciotti Grazie a: Ufficio stampa Graziella Travaglini Sul web:

19 VISUM 4 donne sui tacchi E in scena fino al 1 dicembre al Teatro Belli di Roma la divertente commedia di Gloria Calderòn Kellet, Tacchi Misti, che vede in scena quattro donne che presentano una spassosa sequenza di ritratti femminili. Dividono le esperienze con il pubblico e sono divertentissime. Le quattro attrici sono Carla Ferraro, Corinna Lo Castro, Valentina Martina Ghiglia e Silvia Siravo per la regia di Ferdinando Ceriani. Lo spettacolo è tratto dal libro Accessories della stessa autrice di questo testo teatrale. Quattro per quattro, sedici, sedici per due, trentadue, è il numero di tacchi che ruota sul palco del Teatro Belli di Roma fino al 1 dicembre. Misti perché ogni coppia di tacchi racchiude una storia, un racconto, uno sfogo. Tacchi Misti, ovvero quattro validissime attrici per sedici personaggi, tutti al femminile, tutti discendenti da quella prima donna che fu Eva. Sedici variazioni sul tema donna, tratte dal libro Accessories di Gloria Calderòn Kellet (Casini Editore). Un autentica variegata campionatura dell universo femminile moderno, lì in bella mostra, con figure tipiche, scontate, stravaganti: si va dalla vigilessa alla donna incinta, dalla suora alla venditrice di olio di serpente, dalla ragazza emo alla donna manager, solo per citarne alcune. Un girotondo in rapidissima sequenza, al cui interno, dirette da Ferdinando Ceriani, si alternano Carla Ferraro, Corinna Lo Castro, Valentina Martina Ghiglia e Silvia Siravo, graffianti, istrioniche, sensuali, ammaliatrici. Vari stereotipi femminili, cui viene data la possibilità di riscattarsi, di confessarsi. Comune denominatore è la risata, una risata non banale, che evidenzia i sedici quadri dalla propria condivisione di luoghi comuni e li rovescia, offrendo una diversa prospettiva: si svelano insoddisfazioni, crucci, insicurezze, consapevolezze, coraggio, ironia, capricci.perché l universo è sempre più complicato di come lo si immagina e quando ne scopriamo i lati nascosti ridiamo, rendendoci conto di una consapevolezza diversa da ciò che ci sta intorno, capendo che ciò che vediamo non è poi così scontato. Anzi è molto dinamico, in rapidissima evoluzione. Un po come le quattro amiche di Tacchi Misti che velocissimamente divertono il pubblico con le loro evoluzioni tonali, espressive, vocali, pronte non solo ad intrattenerlo, ma a renderlo parte attiva.

20 E gli spettatori, uomini e donne, partecipano con un sorriso un po imbarazzato, magari chiedendosi perché proprio a me, altre volte con qualcuno che soffoca una risatina a bocca larga perché quel piccolo segreto magari lo ha anche lui. Tacchi Misti è uno spettacolo teatrale molto divertente, con quattro bravissime e valide attrici padrone della scena, uno spettacolo condito con humour autoironico che strizza un occhio agli spettacoli americani. Senz altro da vedere. Lo spettacolo, come anticipato, sarà in scena al Teatro Belli fino al 1 dicembre. Fino a quella data è anche possibile visitare Pop Accessories, una mostra pop di Carolina Calabresi e Benedetto Spada appositamente per l occasione. Giancarlo Leone

21 Rome insider lunedì 18 novembre 2013 Lo spettacolo Tacchi Misti Quando vivevo in Russia, andavo spesso al teatro. Lì ero abituata ai grandi teatri, con tanta storia, con compagnie di attori leggendari e irraggiungibili. Sembrava di entrare in cattedrali, in posti sacri. In Italia ho scoperto dei piccoli teatri, dove entrano non più di un centinaio di spettatori. Dove in pratica non c è distanza tra il palcoscenico e la prima fila, dove gli attori ti guardano dritto negli occhi facendoti venire dei brividi. Il Teatro Belli in Trastevere è uno di questi teatri, piccolo e con l'atmosfera famigliare, che ha mantenuto l essenza del teatro il contatto energetico tra attori e spettatori. In questi giorni qui va in scena lo spettacolo "Tacchi Misti" tratto dal libro Accessories della scrittrice americana Gloria Calderòn Kellett. Uno show effervescente interpretato da quattro attrici: Carla Ferraro, Corinna Lo Castro, Valentina Martino Ghiglia e Silvia Siravo e diretto da Ferdinando Ceriani. Uno spettacolo, dove le protagoniste si cambiano con velocità caleidoscopica, si guarda tutto d un fiato. Le attrici, tutte diplomate anche se in anni diversi all Accademia d Arte Drammatica Silvio D Amico di Roma, cambiano con facilità e leggerezza i costumi e le maschere, interpretando ora la donna-manager, ora la vigilessa, ora la suora e ancora Eva cacciata dal paradiso. Una delle protagoniste appena scopre di essere incinta, l altra sì è appena sposata, la terza è lasciata Sono sicura che tutti in sala, incluso gli uomini, alla fine si riconoscono in uno dei personaggi o dei monologhi. La mia preferita comunque è la casalinga del 1954 che rimane attualissima anche oggi. Dopo lo spettacolo ho avuto la possibilità di fare un paio di domande alle attrici che sono state molto gentili nel rispondermi: - Com'è nata l'idea di fare lo spettacolo tratto proprio da questo libro? - L'idea è nata da una di noi, Carla Ferraro. Un giorno ci ha detto che aveva trovato un testo di monologhi per donne molto divertenti, ci ha parlato dell'autrice e ha abbozzato l'idea che aveva per metterlo in scena. Le abbiamo detto subito di sì. Ci siamo fidate, l istinto ci diceva che era un'ottima occasione e così è stato! - La parte più difficile nella preparazione dello spettacolo? - Non ci sono parti più difficili nella realizzazione di uno spettacolo, è la realizzazione in sé, soprattutto quando non hai sostegni economici, che è difficile. Ma a dire la verità in questo caso specifico difficile non è stato affatto perché siamo molto affiatate e abbiamo un regista, Ferdinando Ceriani, che ci ha dirette, accompagnate, anzi quasi coccolate! - Il personaggio preferito di ciascuna? - Non abbiamo personaggi preferiti. Ognuna di noi interpreta quattro tipologie di donne molto diverse tra di loro, e nessuna prevale.

22 Una nota speciale va dedicata alla mostra Pop Accessories di Carolina Calabresi e Benedetto Spada, esposta nel foyer del teatro e pensata appositamente per questo spettacolo. Le opere dai colori forti in uno stile che si ispira al pop-art rappresentano una fusione di tecniche classiche e digitali. Una collaborazione nata per caso che completa perfettamente lo spettacolo. Tacchi misti Teatro Belli - piazza Sant'Apollonia, 11a tel , Pagina FB Fino al 1 dicembre Pubblicato da Iana Nekrassova a 13:07

23 RECENSIONE: TACCHI MISTI, TANTE SCARPE PER QUATTRO DONNE DEI NOSTRI GIORNI ROMA - Al Teatro Belli di Roma è in scena un divertente spettacolo, dal titolo accattivante Tacchi misti: i numeri della pièce sono: Sedici paia di scarpe, sedici personaggi femminili, quattro attrici. E le attrici, tutte bravissime e scatenate, si chiamano: Carla Ferraro, Corinna Lo Castro, Valentina Martino Ghiglia e Silvia Siravo, che si muovono bene orchestrate dalla regia di Ferdinando Ceriani. Lo spettacolo è tratto dal libroaccessories della scrittrice americana Gloria Calderòn Kellett, autrice della famosa sitcom How I met your mother. Nelle note di regia si legge: Lo spettacolo è una sorta di roulette russa dove a ogni numero corrispondono un paio di scarpe e un personaggio (la fidanzata, la casalinga, la cinica, la dea, la ladra, la prima donna, ecc ). Tacchi misti è la celebrazione della donna moderna finalmente libera dalla fobia della padella antiaderente. Lo spettacolo, in realtà, si sviluppa armoniosamente seguendo con ritmi serrati, che evidenziano le capacità attoriali e sceniche delle quattro interpreti, le quali recitano, ballano e cantano, dipingendo così una spassosa sequenza di ritratti al femminile. Al punto che all inizio della performance diciamo quindi nel momento della... Creazione!!!!! si presenta anche Dio... al femminile! O meglio asessuato! A questo punto, non può che seguire Eva, con il suo bravo carrello di mele (è il minimo che le potesse capitare!) e quindi tutti gli altri simpatici personaggi, dalla vigilessa alla venditrice sexy, dalla donna incinta alla sposa, dall insegnate alla venditrice di olio di serpente... Va dato atto alla regia di aver saputo sfruttare in chiave comica anche i momenti di balletto, che hanno contribuito a vivacizzare ulteriormente tutta la situazione scenica. Nel complesso, abbiamo assistito ad uno spettacolo di livello. Qualche riserva si può esprimere sul testo, che forse rimane un po troppo legato al linguaggio e alla mentalità di Oltreatlantico. Forse, osando un pizzico in più ossia avvicinandolo ai nostri schemi culturali la resa sarebbe stata anche superiore. Ma probabilmente l intento era proprio quello di restituirci uno spaccato di vita americana! Nel complesso, uno spettacolo di buon livello, che vale la pena andare a vedere! SALVATORE SCIRE' Tacchi Misti è tratto da Accessories (Casini Editore) di Gloria Calderòn Kellett Fino al 1 Dicembre 2013 Teatro Belli Piazza Sant Apollonia 11/a - Roma Info: Trailer:

24 Tacchi Teatro Belli Roma Pubblicato il 18 novembre 2013 In Tacchi Misti in scena al Teatro Belli di Roma, quattro attrici ritraggono diverse personalità femminili, ben 16, dalla suora alla casalinga perfetta, dalla donna che scopre di essere incinta alla venditrice di olio di serpente. Immaginate di chiudere gli occhi e provare ad entrare in un paio di scarpe non vostre ma di un altra persona, con la propria storia, il proprio carattere, le proprie paure e desideri. Questo è un po l obiettivo dello spettacolo, quello di riuscire a trasmettere le diverse possibilità che si hanno osservando qualcuno di fronte a noi che non siamo noi. In questo caso, però, troviamo tutte figure femminile: ecco perché la scelta del titolo Tacchi Misti, azzeccatissimo poiché rende molto bene l idea e soprattutto permette alla vostra fantasia di vagare tra un paio di tacchi a spillo e quelli di un paio di scarpe da ginnastica, nel mezzo un mondo infinito e tante storie. Le attrici si alternano nelle diverse vesti, quasi fosse un promo tutto al femminile, e lo spettacolo si apre proprio con la figura di Dio, ovviamente femminile, egregiamente rappresentata e interpretata da Valentina Martino Ghiglia, affiancata alle altre protagoniste, Silvia Siravo, Corinna Lo Castro e Carla Ferraro. La storia è tratta dal libro Accessories di Gloria Calderon Kellett, sceneggiatrice di How I meet your mother. Trovare un uomo che vale è difficile. Trovare un buon monologo ancora di più, specialmente se sei una ragazza. Così ho deciso di mettermi a scrivere monologhi per donne ed è così che sono nati i miei spettacoli teatrali. Ho avuto fortuna nella mia vita di incontrare molte donne interessanti e questi monologhi sono una dichiarazione d amore verso di loro. Così scrive l autrice e dalle sue parole si percepisce sicuramente quanto di positivo e divertente troviamo nell autoironia che dimostrano queste donne, soprattutto considerando la possibilità e capacità delle attrici di interagire e coinvolgere direttamente il pubblico, che in alcune scene diventa involontariamente parte dello spettacolo e si diverte molto. Con la regia di Ferdinando Ceriano, lo spettacolo andrà in scena fino al 1 dicembre al Teatro Belli di Trastevere. Valentina Cittarelli

25

26 GUFETTO.IT Recensioni teatro TACCHI Teatro Belli di Roma Category: Teatro recensioni Published: 14 November 2013 Written by Herbert Natta Buon testo e ottima interpretazione: Tacchi misti diverte, coinvolge, convince. Al Teatro Belli fino al 1 dicembre, lo spettacolo nasce dal libro Accesories di Gloria Calderòn Kellett. Una raccolta di monologhi al femminile dalla quale prendono vita i sedici personaggi che si alternano in scena. Carla Ferraro, Corinna Lo Castro, Valentina Martino Ghiglia e Silvia Siravo danno voce a ragazze, donne, mogli e suore, spose novelle e cacciatrici di uomini. Dall'esilarante racconto del peccato originale alle tragicomiche frivolezze del quotidiano, ogni racconto è animato da affettuosa ironia. Si ride degli stereotipi, dell'assurda logica dei ragionamenti, ma si partecipa anche del punto di vista di queste «donne interessanti». Come sottolinea il regista Ferdinando Ceriani, il rapporto con il pubblico è fondamentale. È l'interlocutore presente di racconti immaginati. Antagonista o complice è una presenza attiva e coinvolta nella finzione scenica. Le attrici entrano in platea, si avvicinano agli spettatori, li chiamano sul palco. Un coinvolgimento fisico che arricchisce la narrazione di una dimensione presente e viva. La rappresentazione scenica non sottrae alla parola la potenzialità immaginifica, ma la traduce in esperienza cinestetica. La scenografia non è dettagliata: solo uno schermo alle spalle delle attrici cambia colore di racconto in racconto. Nei monologhi ci sono riferimenti all'originale contesto americano, ma restano una leggera sfumatura di fondo. Il racconto è qui e ora: espressione umoristica e appassionata della femminilità che attraversa tempi e luoghi diversi. L'incontro tra la scrittrice americana e il teatro italiano ha un esito felice. Uno spettacolo brillante che conserva il ritmo della commedia d'oltreoceano arricchendolo di una vitalità tutta nostrana. tacchi-misti-teatro-belli-di-roma&catid=38:teatrorecensioni&itemid=114&lang=en&hitcount=0

27 AL TEATRO BELLI TACCHI MISTI 16 MODI DI DIRE DONNA FINO AL 1 DICEMBRE SCRITTO DA REDAZIONE ON 15 NOVEMBRE POSTATO IN EVENTI, CULTURA SPETTACOLO Al Teatro Belli, dal 12 novembre al 1 dicembre, in scena Tacchi misti, liberamente tratto dal libro Accessories di Gloria Calderòn Kellett. Con la regia di Ferdinando Ceriani e le musiche di Benedetto Ghiglia, si alternano in scena Carla Ferraro, Corinna Lo Castro, Valentina Martino Ghiglia e Silvia Siravo. Tacchi che si alternano sul palco. 16 diverse rappresentazioni della femminilità portate volutamente all eccesso in scene irriverenti e divertenti. Si parte con la rappresentazione divina, tutta al femminile. Perche Dio non può essere donna? Eva e il malinteso dell albero del bene e del male. Lo stereotipo della donna/moglie perfetta o della commerciante in televendita. La vigilessa, la donna emo, la suora, la maitresse, solo per citarne alcune, si susseguono in scene tanto serrate quanto divertenti e puntuali nel descrivere possibili rappresentazioni del carattere femminile. Al pubblico attento arrivano anche spunti di riflessione che con la tecnica dell eccesso sottolineano quanto sia difficile definire un mondo poliedrico e complesso come quello della donna. Un mondo femminile rappresentato al femminile. 16 modi di dire donna con eccesso, ma in maniera a tratti esilarante. Una performance serrata e graffiante che a volte sconfina in sala invadendo con simpatia lo spazio dello spettatore che si trasforma in spalla o antagonista. Uno sfruttamento delle leggi della prossemica che suggeriscono una regia preparata e innovativa. Uno spettacolo diretto ad un pubblico vasto, ma sicuramente più apprezzato dal genere femminile. Da non perdere per una serata divertente e interessante. (Leandro Di Capua)

28 14NOV TACCHI MISTI: MA QUALE SESSO DEBOLE! Scritto da Valentina De Vincenti. Postato in Cultura e Spettacolo Carla Ferraro, Corinna Lo Castro, Valentina Martino Ghiglia e Silvia Siravo sono le protagoniste di Tacchi Misti, un' effervescente commedia per la regia di Ferdinando Ceriani in scena al Teatro Belli di Roma fino a domenica 1 dicembre. Le quattro attrici si alternano in sedici monologhi tratti dal libro Accessories, della scrittrice americana Gloria Calderòn Kellet, famosa autrice della sitcom How I met your mother. Siete aggressive, determinate, mangiatrici di uomini? Siete ragazze timide, insicure, stanche di ricevere quell'insignificante "carina" come unico complimento? Siete isteriche, frustrate e il tempo per sognare ad occhi aperti è scaduto come le bollette da pagare? Siete forti, decise, indipendenti? Troppo intelligenti per l'uomo medio? Oppure siete mogli, madri e donne di casa devote e ubbidienti? Insomma, se siete almeno un po' come una di queste donne (o non lo siete affatto) questo è lo spettacolo giusto per voi. {ads} In Tacchi Misti quattro attrici interpretano sedici stereotipi di donne in sedici monologhi spesso ballati e cantati. Il palcoscenico è spoglio, tutto a disposizione delle mattatrici, eclettiche e versatili, impeccabili nel variare rapidamente registro e stile, velocissime nei repentini cambi d'abito, coraggiose nel coinvolgere il pubblico nei loro sketch irriverenti e sfacciati.una galleria di caratteri femminili, donne del passato e donne moderne: l'innamorata, la madre, la sposata, la ninfomane, la dea, la suora, solo per citare alcune. Uno spettacolo caleidoscopico che diverte tutti e suggerisce autoironia. Ridono le donne, che ritrovano le amiche (o meglio se stesse) in qualcuno di questi ritratti. Ridono gli uomini complici e vittime cosapevoli. Il ritmo è serrato, il tono quasi sempre ironico-erotico e le battute non si può fare a meno di ricordarle. Una su tutte: "le palle sono troppo scomode da portare" i tacchi no, aggiungiamo. Dal 12 Novembre al 1 Dicembre 2013 Teatro Belli Piazza Sant'Apollonia 11/a - Roma Dal martedì al sabato ore Domenica ore Biglietto: intero / ridotto / ridottissimo Info:

GLORIA CALDERON KELLETT

GLORIA CALDERON KELLETT GLORIA CALDERON KELLETT Gloria Calderón Kellett è autrice e produttrice della serie Rules of Engagement della CBS. Prima di questo incarico è stata autrice e co-produttrice della serie della CBS How I

Dettagli

Esercizi pronomi indiretti

Esercizi pronomi indiretti Esercizi pronomi indiretti 1. Completate il dialogo con i pronomi dati: Bella la parita ieri, eh? Ma quale partita! Ho litigato con mia moglie e... alla fine non l ho vista! Ma che cosa ha fatto? Niente...

Dettagli

SPETTACOLO del 10 novembre 2012

SPETTACOLO del 10 novembre 2012 SPETTACOLO del 10 novembre 2012 CONTRIBUTI DI : presso il teatro Studio Milano Zena Elisa, 4 A scientifico Cantaluppi Giulia, III A classico Scotto Davide, III A classico Gaddi Valentino, I A classico

Dettagli

laici collaborazione Chiesa

laici collaborazione Chiesa Preghiamo insieme Prendi, Signore, e ricevi tutta la mia libertà, la mia memoria, il mio intelletto, la mia volontà, tutto quello che possiedo. Tu me lo hai dato; a te, Signore, io lo ridono. Tutto è tuo:

Dettagli

PROMUOVERSI MEDIANTE INTERNET di Riccardo Polesel. 1. Promuovere il vostro business: scrivere e gestire i contenuti online» 15

PROMUOVERSI MEDIANTE INTERNET di Riccardo Polesel. 1. Promuovere il vostro business: scrivere e gestire i contenuti online» 15 Indice Introduzione pag. 9 Ringraziamenti» 13 1. Promuovere il vostro business: scrivere e gestire i contenuti online» 15 1. I contenuti curati, interessanti e utili aiutano il business» 15 2. Le aziende

Dettagli

EBOOK GIAN PAOLO MONTALI CREDERE NEL GIOCO DI SQUADRA. www.forumeccellenze.it

EBOOK GIAN PAOLO MONTALI CREDERE NEL GIOCO DI SQUADRA. www.forumeccellenze.it EBOOK GIAN PAOLO MONTALI CREDERE NEL GIOCO DI SQUADRA. www.forumeccellenze.it 1. Del sogno dell essere sognatore Il primo dovere di un buon Capo è non accontentarsi, essere il più esigente possibile nella

Dettagli

1) ATTIVITA Giochi, filmati, web, immagini, quadri.

1) ATTIVITA Giochi, filmati, web, immagini, quadri. 1) ATTIVITA Giochi, filmati, web, immagini, quadri. 1) Andare a visitare gli anziani all ospedale 2) Attività in gruppo: vengono proposte diverse immagini sull amore per discutere sui vari tipi di amore

Dettagli

GIORNATA DELL'ACCOGLIENZA

GIORNATA DELL'ACCOGLIENZA GIORNATA DELL'ACCOGLIENZA Mercoledì 11 dicembre abbiamo accolto gli amici delle quinte: vi raccontiamo la giornata...speciale. E' stato molto interessante ed istruttivo, a parer mio, far visitare, nel

Dettagli

1. LA MOTIVAZIONE. Imparare è una necessità umana

1. LA MOTIVAZIONE. Imparare è una necessità umana 1. LA MOTIVAZIONE Imparare è una necessità umana La parola studiare spesso ha un retrogusto amaro e richiama alla memoria lunghe ore passate a ripassare i vocaboli di latino o a fare dei calcoli dei quali

Dettagli

SCUOLA DELL INFANZIA SANTA LUCIA - ISTITUTO COMPRENSIVO «GABRIELE ROSSETTI» IN COLLABORAZIONE CON LA CLASSE 4 C DEL LICEO DELLE SCIENZE UMANE

SCUOLA DELL INFANZIA SANTA LUCIA - ISTITUTO COMPRENSIVO «GABRIELE ROSSETTI» IN COLLABORAZIONE CON LA CLASSE 4 C DEL LICEO DELLE SCIENZE UMANE SCUOLA DELL INFANZIA SANTA LUCIA - ISTITUTO COMPRENSIVO «GABRIELE ROSSETTI» IN COLLABORAZIONE CON LA CLASSE 4 C DEL LICEO DELLE SCIENZE UMANE «PANTINI PUDENTE» VASTO (CH) IL MAGGIO DEI LIBRI nella SCUOLA

Dettagli

Elena Mignani Casa di Riposo S. Giuseppe -Casnigo

Elena Mignani Casa di Riposo S. Giuseppe -Casnigo Dal progetto educativo alla creazione di reti relazionali Elena Mignani Casa di Riposo S. Giuseppe -Casnigo La forza autentica della scoperta e dell incontro con l altro può essere solamente la fede in

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO LEONARDO DA VINCI LIMBIATE scuole dell infanzia don Milani e Andersen anno scolastico 2014-2015 ORGANIZZAZIONE DEL CURRICOLO

ISTITUTO COMPRENSIVO LEONARDO DA VINCI LIMBIATE scuole dell infanzia don Milani e Andersen anno scolastico 2014-2015 ORGANIZZAZIONE DEL CURRICOLO 1 programmazionescinfdonmandirc14.15 ISTITUTO COMPRENSIVO LEONARDO DA VINCI LIMBIATE scuole dell infanzia don Milani e Andersen anno scolastico 2014-2015 ORGANIZZAZIONE DEL CURRICOLO 2 GIORNATA SCOLASTICA

Dettagli

Linguaggio del corpo per la seduzione (per donne che vogliono sedurre uomini)

Linguaggio del corpo per la seduzione (per donne che vogliono sedurre uomini) Linguaggio del corpo per la seduzione (per donne che vogliono sedurre uomini) Come scoprire i significati della comunicazione non verbale per sedurre gli uomini. IlTuoCorso - Ermes srl Via E.De Amicis

Dettagli

COMUNICAZIONE E ASCOLTO NELLA COPPIA

COMUNICAZIONE E ASCOLTO NELLA COPPIA COMUNICAZIONE E ASCOLTO NELLA COPPIA Comunicare vuol dire scambiare informazioni legate a fatti o ad emozioni personali con un'altra persona. La vera comunicazione avviene quando uno riceve il messaggio

Dettagli

Il trailer di Handy sbarca al cinema: una mano protagonista sul grande schermo

Il trailer di Handy sbarca al cinema: una mano protagonista sul grande schermo Il trailer di Handy sbarca al cinema: una mano protagonista sul grande schermo di Redazione Sicilia Journal - 09, ott, 2015 http://www.siciliajournal.it/il-trailer-di-handy-sbarca-al-cinema-una-mano-protagonista-sul-grandeschermo/

Dettagli

La Sagrada Famiglia 2015

La Sagrada Famiglia 2015 La Sagrada Famiglia 2015 La forza che ti danno i figli è senza limite e per fortuna loro non sanno mai fino in fondo quanto sono gli artefici di tutto questo. Sono tiranni per il loro ruolo di bambini,

Dettagli

Scuola dell'infanzia A.Cocchetti Brescia a.s. 2011/2012

Scuola dell'infanzia A.Cocchetti Brescia a.s. 2011/2012 Scuola dell'infanzia A.Cocchetti Brescia a.s. 2011/2012 Il progetto Circe Time Il progetto Circe-Time è quello che letteralmente riguarda il momento del cerchio. Il cerchio è uno dei rituali più importanti

Dettagli

frutto della collaborazione fra Volontari della Caritas Parrocchiale, Alunni e Alunne, Insegnanti e Comitato dei Genitori

frutto della collaborazione fra Volontari della Caritas Parrocchiale, Alunni e Alunne, Insegnanti e Comitato dei Genitori La Scuola Primaria PAOLO NEGLIA di Vanzago, nell ambito delle manifestazioni organizzate per la Festa di fine anno scolastico, ha promosso la seguente iniziativa frutto della collaborazione fra Volontari

Dettagli

PRESENTAZIONE DEL LIBRO Siria MON AMOUR

PRESENTAZIONE DEL LIBRO Siria MON AMOUR PRESENTAZIONE DEL LIBRO Siria MON AMOUR Reading del libro a cura dei ragazzi della IIIA della scuola media n. 2 "S. Farina" Con la collaborazione della libreria Il Labirinto di Alghero Un matrimonio combinato,

Dettagli

SCHEDA DIDATTICA LE LACRIME DEL PRINCIPE. La trama

SCHEDA DIDATTICA LE LACRIME DEL PRINCIPE. La trama SCHEDA DIDATTICA LE LACRIME DEL PRINCIPE La trama C è una regista teatrale che vuole mettere in scena la storia di una principessa che viveva tanto tempo fa in un regno bianco, grigio e nero. Ma in scena,

Dettagli

AMA TE STESSO PUOI GUARIRE LA TUA VITA

AMA TE STESSO PUOI GUARIRE LA TUA VITA AMA TE STESSO PUOI GUARIRE LA TUA VITA HEAL YOUR LIFE WORKSHOP 4/5 OTTOBRE 2014 PRESSO CENTRO ESTETICO ERIKA TEMPIO D IGEA 1 E il corso dei due giorni ideato negli anni 80 da Louise Hay per insegnare il

Dettagli

CULTO DELLA SCUOLA DOMENICALE: FACCIAMO FESTA!

CULTO DELLA SCUOLA DOMENICALE: FACCIAMO FESTA! CULTO DELLA SCUOLA DOMENICALE: FACCIAMO FESTA! PREPARATIVI - Preparare un grande cerchio di cartoncino marrone (la torta ) e tanti spicchi di diversi colori vivaci (le fette ), in modo che ci sia uno spicchio

Dettagli

L AUTOVALUTAZIONE DELLE BAMBINE E DEI BAMBINI

L AUTOVALUTAZIONE DELLE BAMBINE E DEI BAMBINI L AUTOVALUTAZIONE DELLE BAMBINE E DEI BAMBINI Mi figura dla rujenedes Meine Sprachenfigur La mia figura delle lingue Silvia Goller Scuola dell infanzia Santa Cristina/Val Gardena Le bambine e i bambini

Dettagli

Grido di Vittoria.it

Grido di Vittoria.it COME ENTRARE A FAR PARTE DELLA FAMIGLIA DI DIO La famiglia di Dio del Pastore Mario Basile Il mio intento è quello di spiegare in parole semplici cosa dice la Bibbia sull argomento, la stessa Bibbia che

Dettagli

1 modulo. CREAZIONE DI POESIE tra metafore e similitudini

1 modulo. CREAZIONE DI POESIE tra metafore e similitudini 1 modulo CREAZIONE DI POESIE tra metafore e similitudini Con questo primo modulo si vuole intraprendere un percorso di individuazione di immagini e comportamenti diffusi fra i bambini riguardo alle figure

Dettagli

Un compleanno speciale

Un compleanno speciale Testo teatrale ideato dalla classe 5D Un compleanno speciale ATTO UNICO Sceneggiatura a cura di Monica Maglione. Coreografia: Elisa Cattaneo / Alessandro Riela. Musiche: Papi, Sexy Back. Narratore: Davide

Dettagli

Accordo di rete per l innovazione della didattica Studenti 2.0: educare ai media le nuove generazioni

Accordo di rete per l innovazione della didattica Studenti 2.0: educare ai media le nuove generazioni Accordo di rete per l innovazione della didattica Studenti 2.0: educare ai media le nuove generazioni Documentazione del lavoro svolto Anno scolastico 2010/2011 Scuola Primaria Statale Pennabilli Capoluogo

Dettagli

LA PERLA IL TESORO PREZIOSO

LA PERLA IL TESORO PREZIOSO LA PERLA E IL TESORO PREZIOSO In quel tempo, Gesù disse alla folla: Il regno dei cieli è simile a un tesoro nascosto in un campo; un uomo lo trova e lo nasconde di nuovo, poi va, pieno di gioia, vende

Dettagli

UDA 1 Presentare, presentarsi, descrivere. FAD: PRESENTAZIONE IN PRIMA E TERZA PERSONA (h 5) IL TESTO, I TESTI

UDA 1 Presentare, presentarsi, descrivere. FAD: PRESENTAZIONE IN PRIMA E TERZA PERSONA (h 5) IL TESTO, I TESTI UDA 1 Presentare, presentarsi, descrivere FAD: PRESENTAZIONE IN PRIMA E TERZA PERSONA (h 5) PER COMINCIARE: IL TESTO, I TESTI Es, Misto (Verbale/Non verbale) Fumetto Verbale Non verbale (Visivo/Acustico)

Dettagli

La felicità per me è un sinonimo del divertimento quindi io non ho un obiettivo vero e proprio. Spero in futuro di averlo.

La felicità per me è un sinonimo del divertimento quindi io non ho un obiettivo vero e proprio. Spero in futuro di averlo. Riflessioni sulla felicità.. Non so se sto raggiungendo la felicità, di certo stanno accadendo cose che mi rendono molto più felice degli anni passati. Per me la felicità consiste nel stare bene con se

Dettagli

Un pensiero per la nostra Maestra Grazie Maestra Carla!

Un pensiero per la nostra Maestra Grazie Maestra Carla! Un pensiero per la nostra Maestra Grazie Maestra Carla! Quarta Primaria - Istituto Santa Teresa di Gesù - Roma a.s. 2010/2011 Con tanto affetto... un grande grazie anche da me! :-) Serena Grazie Maestra

Dettagli

Università degli Studi di Genova Anno Accademico 2011/12. Livello A1

Università degli Studi di Genova Anno Accademico 2011/12. Livello A1 Università degli Studi di Genova Anno Accademico 2011/12 COGNOME NOME NAZIONALITA NUMERO DI MATRICOLA FACOLTÀ Completa con gli articoli (il, lo, la, l, i, gli, le) TEST Di ITALIANO (75 MINUTI) 30 gennaio

Dettagli

IMMAGINANDO QUELLO CHE NON SI VEDE

IMMAGINANDO QUELLO CHE NON SI VEDE Laboratorio in classe: tra forme e numeri GRUPPO FRAZIONI - CLASSI SECONDE DELLA SCUOLA PRIMARIA Docenti: Lidia Abate, Anna Maria Radaelli, Loredana Raffa. IMMAGINANDO QUELLO CHE NON SI VEDE 1. UNA FIABA

Dettagli

Sessualità coniugale e metodi naturali

Sessualità coniugale e metodi naturali INER-Italia Istituto per l Educazione alla Sessualità e alla Fertilità Sessualità coniugale e metodi naturali Corso di preparazione per animatori di fidanzati e giovani coppie di sposi INER BS www.fecunditas.it

Dettagli

Cinema, La bugia bianca : il dramma dello stupro etnico raccontato da un siciliano

Cinema, La bugia bianca : il dramma dello stupro etnico raccontato da un siciliano Cinema, La bugia bianca : il dramma dello stupro etnico raccontato da un siciliano di Redazione Sicilia Journal - 25, ott, 2015 http://www.siciliajournal.it/cinema-la-bugia-bianca-il-dramma-dello-stupro-etnico-raccontato-da-unsiciliano/

Dettagli

MUSICA E IMMAGINE. musica e cinema. musica e cinema. musica e TV. musica e pubblicità. Copyright Mirco Riccò Panciroli

MUSICA E IMMAGINE. musica e cinema. musica e cinema. musica e TV. musica e pubblicità. Copyright Mirco Riccò Panciroli MUSICA E IMMAGINE musica e cinema musica e TV musica e pubblicità Copyright Mirco Riccò Panciroli musica e cinema musica e cinema La colonna sonora colonna sonora Parlato inciso in varie lingue nelle sale

Dettagli

Donna Ì : un milione di no

Donna Ì : un milione di no Ì : un milione di no IL NOSTRO TEAM Siamo un trio ma siamo anche una coppia di fidanzati, due fratelli, due amici che da qualche anno convive e condivide esperienze di vita ma anche interessi sociali e

Dettagli

Fiorella Mannoia - Quello che le donne non dicono

Fiorella Mannoia - Quello che le donne non dicono Fiorella Mannoia - Quello che le donne non dicono Contenuti: competenza lessicale: espressioni lessicali e metaforiche; competenza grammaticale: ripresa dei pronomi diretti e indiretti; competenza pragmatica:

Dettagli

Testata: Corriere dell Irpinia Data: 11 Aprile 2014 Pag.: 17

Testata: Corriere dell Irpinia Data: 11 Aprile 2014 Pag.: 17 Testata: Corriere dell Irpinia Data: 11 Aprile 2014 Pag.: 17 Testata: Corriere dell Irpinia Data: 11 Aprile 2014 Pag.: 20 Testata: Corriere dell Irpinia Data: 11 Aprile 2014 Pag.: 20 Testata: Corriere

Dettagli

ESSERE FELICI E MEGLIO!

ESSERE FELICI E MEGLIO! ESSERE FELICI E MEGLIO! I 5 MOTIVI PER ESSERLO di Carla Favazza Questo manuale contiene materiale protetto dalle leggi sul Copyright nazionale ed internazionale. Qualsiasi riproduzione senza il consenso

Dettagli

Leggere, ascoltare, navigare

Leggere, ascoltare, navigare Leggere, ascoltare, navigare L AMORE CONTA di Maurizio Ermisino Fausto Podavini ha seguito per due anni una coppia: un marito malato di Alzheimer, una moglie che l ha seguito con devozione. È nato così

Dettagli

Scuola dell Infanzia Maria Consolatrice di Verghera. Scuola dell Infanzia di Verghera: un anno da festeggiare insieme!

Scuola dell Infanzia Maria Consolatrice di Verghera. Scuola dell Infanzia di Verghera: un anno da festeggiare insieme! Giugno 2015 Scuola dell Infanzia Maria Consolatrice di Verghera DIVERSITÀ E AMICIZIA Scuola dell Infanzia di Verghera: un anno da festeggiare insieme! Diversità e amicizia: questi i due temi della festa

Dettagli

Proprietà letteraria riservata 2015 RCS Libri S.p.A., Milano Originariamente pubblicato da Casa Editrice San Rafaele nel 2010. ISBN 978-88-915-1545-2

Proprietà letteraria riservata 2015 RCS Libri S.p.A., Milano Originariamente pubblicato da Casa Editrice San Rafaele nel 2010. ISBN 978-88-915-1545-2 Una parola per te Proprietà letteraria riservata 2015 RCS Libri S.p.A., Milano Originariamente pubblicato da Casa Editrice San Rafaele nel 2010. ISBN 978-88-915-1545-2 Prima edizione Fabbri Editori: aprile

Dettagli

Carissimi, desidero ringraziarvi tutti ancora una volta per averci dato l occasione di vivere un esperienza positiva sotto ogni punto di vista.

Carissimi, desidero ringraziarvi tutti ancora una volta per averci dato l occasione di vivere un esperienza positiva sotto ogni punto di vista. Al Comitato organizzatore Robocup Jr 2010 ITIS A.ROSSI VICENZA Carissimi, desidero ringraziarvi tutti ancora una volta per averci dato l occasione di vivere un esperienza positiva sotto ogni punto di vista.

Dettagli

PERIODO E ORARI DI ATTIVITA Da novembre a maggio ore 9,30-11,30. SEDE ATTIVITA Areabambini Gialla. COSTO ATTIVITA Gratuito

PERIODO E ORARI DI ATTIVITA Da novembre a maggio ore 9,30-11,30. SEDE ATTIVITA Areabambini Gialla. COSTO ATTIVITA Gratuito TEATRO E NARRAZIONE AREABAMBINI GIALLA Via degli Armeni, 5 Tel 0573-32640 LINEE GUIDA E OBIETTIVI EDUCATIVI Tutti gli itinerari condividono il presupposto che per il bambino ogni esperienza è frutto di

Dettagli

Prima che la storia cominci

Prima che la storia cominci 1 Prima che la storia cominci Non so da dove sia scaturita questa mia voglia di scrivere storie. So che mi piace ascoltare le narrazioni degli altri e poi ripensare quelle storie fra me e me, agitarle,

Dettagli

Franco Oppini: I Gatti di Vicolo Miracoli di nuovo insieme in un film

Franco Oppini: I Gatti di Vicolo Miracoli di nuovo insieme in un film Franco Oppini: I Gatti di Vicolo Miracoli di nuovo insieme in un film di Elisa Guccione - 20, set, 2015 http://www.siciliajournal.it/franco-oppini-i-gatti-di-vicolo-miracoli-di-nuovo-insieme-in-un-film/

Dettagli

Sono stato crocifisso!

Sono stato crocifisso! 12 febbraio 2012 penultima dopo l epifania ore 11.30 con i fidanzati Sono stato crocifisso! Sia lodato Gesù Cristo! Paolo, Paolo apostolo nelle sue lettere racconta la sua storia, la storia delle sue comunità

Dettagli

SPECIALE REGALI DI NATALE: biglietti teatrali a prezzo speciale

SPECIALE REGALI DI NATALE: biglietti teatrali a prezzo speciale SPECIALE REGALI DI NATALE: biglietti teatrali a prezzo speciale viale dell innovazione 20 Milano Russian International Ballet LA BELLA ADDORMENTATA La Compagnia Russian International Ballet ha partecipato

Dettagli

Anno pastorale 2011-2012. Suggerimenti per l animazione in oratorio

Anno pastorale 2011-2012. Suggerimenti per l animazione in oratorio Anno pastorale 2011-2012 Suggerimenti per l animazione in oratorio Premessa: GIOCO E VANGELO Relazione Don Marco Mori, presidente Forum Oratori Italiani Il gioco può essere vangelo? Giocare può diventare

Dettagli

Riflessioni della classe IV^A dopo l'incontro con Padre Fabrizio

Riflessioni della classe IV^A dopo l'incontro con Padre Fabrizio Riflessioni della classe IV^A dopo l'incontro con Padre Fabrizio L incontro con padre Fabrizio è stato molto importante per capire che noi siamo fortunatissimi rispetto a tante altre persone e l anno prossimo

Dettagli

OSSERVA LA LOCANDINA, RIESCI A INTUIRE DI CHE COSA TRATTA IL FILM?

OSSERVA LA LOCANDINA, RIESCI A INTUIRE DI CHE COSA TRATTA IL FILM? OSSERVA LA LOCANDINA, RIESCI A INTUIRE DI CHE COSA TRATTA IL FILM? Attività 1 1) Leggi la breve trama del film e vedi se le tue ipotesi sono confermate Cosa vuol dire avere una mamma bellissima, vitale,

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO N. 4 CHIETI Scuola Secondaria di Primo Grado Giuseppe Mezzanotte BIM. Biblioteca Interculturale Mobile. Nei libri il mondo

ISTITUTO COMPRENSIVO N. 4 CHIETI Scuola Secondaria di Primo Grado Giuseppe Mezzanotte BIM. Biblioteca Interculturale Mobile. Nei libri il mondo ISTITUTO COMPRENSIVO N. 4 CHIETI Scuola Secondaria di Primo Grado Giuseppe Mezzanotte BIM Biblioteca Interculturale Mobile Nei libri il mondo Classe I - II A docente referente: prof.ssa Patrizia Monetti

Dettagli

Gruppo G.R.E.M. Piemonte e Valle d Aosta. Attività di animazione: LA FAMIGLIA KIT DI ANIMAZIONE

Gruppo G.R.E.M. Piemonte e Valle d Aosta. Attività di animazione: LA FAMIGLIA KIT DI ANIMAZIONE Gruppo G.R.E.M Piemonte e Valle d Aosta Attività di animazione: LA FAMIGLIA KIT DI ANIMAZIONE Il kit, pensato per l animazione di bambini, ragazzi e adulti sul tema famiglia è così composto: - 1 gioco

Dettagli

Gabriella Saitta: Formare professionisti ed artisti nutrendo l anima con energia positiva

Gabriella Saitta: Formare professionisti ed artisti nutrendo l anima con energia positiva Gabriella Saitta: Formare professionisti ed artisti nutrendo l anima con energia positiva di Elisa Guccione - 13, ott, 2015 http://www.siciliajournal.it/gabriella-saitta-formare-professionisti-ed-artisti-nutrendo-lanima-con-energiapositiva/

Dettagli

ALICE NELLE FAVOLE (Ma come è bello leggere!!!)

ALICE NELLE FAVOLE (Ma come è bello leggere!!!) ALICE NELLE FAVOLE (Ma come è bello leggere!!!) Il valore della lettura Scriveva Gianni Rodari, "il verbo leggere non sopporta l'imperativo". Ed è in effetti impossibile obbligare qualcuno a leggere con

Dettagli

Scritto da Simona Straforini Martedì 03 Marzo 2015 11:27 - Ultimo aggiornamento Mercoledì 04 Marzo 2015 15:29

Scritto da Simona Straforini Martedì 03 Marzo 2015 11:27 - Ultimo aggiornamento Mercoledì 04 Marzo 2015 15:29 Sono qui da 15 giorni e ho già avuto il primo grosso scombussolamento emotivo: un ondata di dubbi, paure, rabbia, senso di inadeguatezza, solitudine e chi più ne ha, più ne metta. Il tutto stimolato da

Dettagli

..conoscere il Servizio Volontario Europeo

..conoscere il Servizio Volontario Europeo ..conoscere il Servizio Volontario Europeo 1. LʼEDITORIALE 1. LʼEDITORIALE Cari amici, il tempo dell estate è un tempo che chiede necessariamente voglia di leggerezza. Proprio di questa abbiamo bisogno

Dettagli

PARROCCHIA DELLA B.V. DEL CARMINE UDINE AVVENTO 2015 ANIMAZIONE DELLE MESSE DA PARTE DEI BAMBINI DELLE ELEMENTARI

PARROCCHIA DELLA B.V. DEL CARMINE UDINE AVVENTO 2015 ANIMAZIONE DELLE MESSE DA PARTE DEI BAMBINI DELLE ELEMENTARI PARROCCHIA DELLA B.V. DEL CARMINE UDINE AVVENTO 2015 ANIMAZIONE DELLE MESSE DA PARTE DEI BAMBINI DELLE ELEMENTARI Quarta Domenica di Avvento 20 dicembre 2015 Accensione della Candela della Corona dell

Dettagli

Contro i miei occhi. È la carezza che ognuno di noi vorrebbe fare al proprio nemico, ma non ci riesce, perché il nemico sfugge sempre.

Contro i miei occhi. È la carezza che ognuno di noi vorrebbe fare al proprio nemico, ma non ci riesce, perché il nemico sfugge sempre. Contro i miei occhi È la carezza che ognuno di noi vorrebbe fare al proprio nemico, ma non ci riesce, perché il nemico sfugge sempre. Ogni riferimento a fatti realmente accaduti o luoghi e/o a persone

Dettagli

On Stage Laboratorio teatrale per le Scuole Primarie

On Stage Laboratorio teatrale per le Scuole Primarie On Stage Laboratorio teatrale per le Scuole Primarie Introduzione Il presente progetto si riferisce alla strutturazione di un percorso laboratoriale teatrale ai ragazzi delle scuole primarie, con il quale

Dettagli

Luisa Signorelli offre le risposte alle lettere che arrivano in redazione.

Luisa Signorelli offre le risposte alle lettere che arrivano in redazione. Lettere alla redazione In questa pagina Luisa Signorelli offre le risposte alle lettere che arrivano in redazione. Se avete qualche domanda o qualche dubbio sul mondo della danza scrivete a danza classica@danzaclassica.net

Dettagli

RASSEGNA STAMPA DEL 31 MAGGIO 2014

RASSEGNA STAMPA DEL 31 MAGGIO 2014 RASSEGNA STAMPA DEL 31 MAGGIO 2014 Il 6 giugno arriva il "Gatto" Jerry Calà con uno straordinario spettacolo Sanremo - L appuntamento è per venerdì 6 giugno nel teatro dell Opera del Casinò alle ore 21.00

Dettagli

UN VIAGGIO TRA LA SCOPERTA DEL PROPRIO CORPO E LA RICERCA DELLA BELLEZZA: IL LABORATORIO "MA COME TI TRUCCHI?!" PER PERSONE CON DISABILITÀ.

UN VIAGGIO TRA LA SCOPERTA DEL PROPRIO CORPO E LA RICERCA DELLA BELLEZZA: IL LABORATORIO MA COME TI TRUCCHI?! PER PERSONE CON DISABILITÀ. UN VIAGGIO TRA LA SCOPERTA DEL PROPRIO CORPO E LA RICERCA DELLA BELLEZZA: IL LABORATORIO "MA COME TI TRUCCHI?!" PER PERSONE CON DISABILITÀ. Relatore: Martina Tarlazzi Make your smile up LA NASCITA DEL

Dettagli

La cenerentola di casa

La cenerentola di casa La cenerentola di casa Audrina Assamoi LA CENERENTOLA DI CASA CABLAN romanzo www.booksprintedizioni.it Copyright 2012 Audrina Assamoi Tutti i diritti riservati Questa storia è dedicata a tutti quelli che

Dettagli

domani 1 cortometraggio Petali

domani 1 cortometraggio Petali domani 1 cortometraggio Petali regia: Giacomo Livotto soggetto: Luca Da Re sceneggiatura: Giacomo Livotto montaggio: Franco Brandi fotografia: Michele Carraro interpreti: Erika Cadorin, Fabio Degano, Giacomo

Dettagli

Dalla lettura di una poesia del libro di testo. Un ponte tra i cuori

Dalla lettura di una poesia del libro di testo. Un ponte tra i cuori 1 Dalla lettura di una poesia del libro di testo Un ponte tra i cuori Manca un ponte tra i cuori, fra i cuori degli uomini lontani, fra i cuori vicini, fra i cuori delle genti, che vivono sui monti e sui

Dettagli

Perché gli Angeli sono tornati? E un dato di fatto gli Angeli siano oggi tornati nel mondo, dopo almeno 500 anni di latitanza.

Perché gli Angeli sono tornati? E un dato di fatto gli Angeli siano oggi tornati nel mondo, dopo almeno 500 anni di latitanza. Perché gli Angeli sono tornati? E un dato di fatto gli Angeli siano oggi tornati nel mondo, dopo almeno 500 anni di latitanza Statistiche alla mano, si può affermare che il 60% della popolazione mondiale

Dettagli

UN REGALO INASPETTATO

UN REGALO INASPETTATO PIANO DI LETTURA dai 5 anni UN REGALO INASPETTATO FERDINANDO ALBERTAZZI Illustrazioni di Barbara Bongini Serie Bianca n 64 Pagine: 48 Codice: 566-0469-6 Anno di pubblicazione: 2012 L AUTORE Scrittore e

Dettagli

Agire per modificare la nostra autostima - Valori e regole personali

Agire per modificare la nostra autostima - Valori e regole personali Agire per modificare la nostra autostima - Valori e regole personali Il vero viaggio di scoperta non consiste nel cercare nuove terre ma nell avere nuovi occhi M.Proust Per migliorare la propria autostima

Dettagli

SLOWEAR A SLOW TALE CONTEST GIULIA MENICONZI UN AMORE IMPOSSIBILE PARTNER

SLOWEAR A SLOW TALE CONTEST GIULIA MENICONZI UN AMORE IMPOSSIBILE PARTNER SLOWEAR A SLOW TALE CONTEST GIULIA MENICONZI UN AMORE IMPOSSIBILE PARTNER Idea Una ragazza è innamorata della sua istruttrice, ma è spaventata da questo sentimento, non avendo mai provato nulla per una

Dettagli

Alla fine dello stage saranno consegnati gli Attestati di Frequenza solo a coloro che avranno regolarmente seguito le lezioni.

Alla fine dello stage saranno consegnati gli Attestati di Frequenza solo a coloro che avranno regolarmente seguito le lezioni. Troppo spesso vediamo tanti bravissimi cantanti e pochissimi interpreti, probabilmente perché non sempre nei vari corsi di formazione si affronta nello specifico questa parte essenziale del performer nel

Dettagli

Papà Missione Possibile

Papà Missione Possibile Papà Missione Possibile Emiliano De Santis PAPÀ MISSIONE POSSIBILE www.booksprintedizioni.it Copyright 2015 Emiliano De Santis Tutti i diritti riservati Non insegnate ai bambini la vostra morale è così

Dettagli

La non scuola al Teatro delle Albe - Aprile 2014

La non scuola al Teatro delle Albe - Aprile 2014 La non scuola al Teatro delle Albe - Aprile 2014 Intervista estratta dalla Tesi di Master in Teatro nel Sociale e Drammateriapia dal titolo: Teatro Sociale e Competenze Trasversali: per lo sviluppo degli

Dettagli

FESTIVAL NAZIONALE DEL TEATRO DIALETTALE

FESTIVAL NAZIONALE DEL TEATRO DIALETTALE LA GUGLIA Agugliano FESTIVAL NAZIONALE DEL TEATRO DIALETTALE Premio LA GUGLIA D ORO 2013 Agugliano, 28 luglio - 4 agosto ELENCO PREMIATI E MOTIVAZIONI La Guglia d Oro 2013 alla Comp. Teatrale VULIMM VULA

Dettagli

Se bastassero una X e un Y...

Se bastassero una X e un Y... IL NOSTRO TEAM Se bastassero una X e un Y... Sono un ragazzo di 26 anni, impegnato in molteplici forme d'arte, tra le quali il teatro e la giocoleria che considero mezzi di unione tra le persone. Nel corso

Dettagli

LEADLAB LAVORO 1 e 2 Incontro 1

LEADLAB LAVORO 1 e 2 Incontro 1 LEADLAB LAVORO 1 e 2 Incontro 1 Sintesi per le partecipanti Laboratorio LAVORO 1 e 2 Progetto Leadership femminile aprile-giugno 2013 Elena Martini Francesca Maria Casini Vanessa Moi 1 LE ATTESE E LE MOTIVAZIONI

Dettagli

IO, CITTADINO DEL MONDO

IO, CITTADINO DEL MONDO Scuola dell Infanzia S.Giuseppe via Emaldi13, Lugo (RA) IO, CITTADINO DEL MONDO VIAGGIARE E UN AVVENTURA FANTASTICA A.S. 2013 / 2014 INTRODUZIONE Quest anno si parte per un viaggio di gruppo tra le culture

Dettagli

Piacenza 21 22 ottobre 2011. Philosophy for children. Esperienze di dialogo e pratica filosofica

Piacenza 21 22 ottobre 2011. Philosophy for children. Esperienze di dialogo e pratica filosofica Piacenza 21 22 ottobre 2011 Philosophy for children Esperienze di dialogo e pratica filosofica Scuola dell infanzia statale Barbattini ( Roveleto di Cadeo ) Anni scolastici: 2007 2011 Insegnanti facilitatori:

Dettagli

GIANLUIGI BALLARANI. I 10 Errori di Chi Non Riesce a Rendere Negli Esami Come Vorrebbe

GIANLUIGI BALLARANI. I 10 Errori di Chi Non Riesce a Rendere Negli Esami Come Vorrebbe GIANLUIGI BALLARANI I 10 Errori di Chi Non Riesce a Rendere Negli Esami Come Vorrebbe Individuarli e correggerli VOLUME 3 1 GIANLUIGI BALLARANI Autore di Esami No Problem Esami No Problem Tecniche per

Dettagli

Supronto Back AG, Egolzwil (LU)

Supronto Back AG, Egolzwil (LU) Supronto Back AG, Egolzwil (LU) La Supronto Back AG Il datore di lavoro Willi Suter: «Siamo una tradizionale panetteria-pasticceria industriale. Io e mia moglie abbiamo iniziato 25 anni fa con un apprendista

Dettagli

TUTTO CIO CHE SERVE PER TORNARE A SE STESSI CORSO ANNUALE

TUTTO CIO CHE SERVE PER TORNARE A SE STESSI CORSO ANNUALE TUTTO CIO CHE SERVE PER TORNARE A SE STESSI CORSO ANNUALE 2015-2016 CORSO ANNUALE 2015-2016 SILVIA PALLINI Credo che ogni creatura che nasce su questa nostra Terra, sia un essere meraviglioso, unico e

Dettagli

Quanti nuovi suoni, colori e melodie, luce vita e gioia ad ogni creatura splende la sua mano forte e generosa, perfetto è ciò che lui fa

Quanti nuovi suoni, colori e melodie, luce vita e gioia ad ogni creatura splende la sua mano forte e generosa, perfetto è ciò che lui fa TUTTO CIO CHE FA Furon sette giorni così meravigliosi, solo una parola e ogni cosa fu tutto il creato cantava le sue lodi per la gloria lassù monti mari e cieli gioite tocca a voi il Signore è grande e

Dettagli

LA BIBLIOTECA PER I PAZIENTI. La Biblioteca per i Pazienti. Impressioni dei Volontari

LA BIBLIOTECA PER I PAZIENTI. La Biblioteca per i Pazienti. Impressioni dei Volontari LA BIBLIOTECA PER I PAZIENTI SERVIZIO CIVILE VOLONTARIO Anno 2005/2006 La Biblioteca per i Pazienti Impressioni dei Volontari Gloria Lombardo, Valeria Bonini, Simone Cocchi, Francesca Caffarri, Riccardo

Dettagli

- ATELIER DELLA FANTASIA:

- ATELIER DELLA FANTASIA: Carissimi genitori e bambini, la fine dell estate si sta avvicinando insieme all inizio di un nuovo e spumeggiante anno scolastico noi di Gaiacorte abbiamo preparato per voi nuovissime proposte creative

Dettagli

diocesi di il giorno in cui è iniziato il viaggio data luogo persone significative emozioni pensieri

diocesi di il giorno in cui è iniziato il viaggio data luogo persone significative emozioni pensieri LA VITA SI RACCONTA Primo momento della mattinata: in gruppo il coordinatore spiega brevemente il lavoro da svolgere personalmente, cosa si farà dopo e dà i tempi. Ogni partecipante si allontana, cercando

Dettagli

EDUCARE ALLA SESSUALITA E ALL AFFETTIVITA

EDUCARE ALLA SESSUALITA E ALL AFFETTIVITA EDUCARE ALLA SESSUALITA E ALL AFFETTIVITA Accompagnare i nostri figli nel cammino dell amore di Rosangela Carù QUALE EDUCAZIONE IN FAMIGLIA? Adolescenti Genitori- Educatori Educazione 1. CHI E L ADOLESCENTE?

Dettagli

WORKSHOP DRAMMATURGIA DELL OGGETTO

WORKSHOP DRAMMATURGIA DELL OGGETTO WORKSHOP DRAMMATURGIA DELL OGGETTO 1 SOMMARIO PREMESSA... 3 CONTENUTI. Drammaturgia dell oggetto... 5 MODALITÀ DI SVOLGIMENTO... 7 DESTINATARI... 7 OBIETTIVI E FINALITÀ DIDATTICHE... 7 2 PREMESSA Dire

Dettagli

Nina Cinque. Guida pratica per organizzarla perfettamente in una sola settimana! Edizioni Lefestevere

Nina Cinque. Guida pratica per organizzarla perfettamente in una sola settimana! Edizioni Lefestevere Nina Cinque Guida pratica per organizzarla perfettamente in una sola settimana! Edizioni Lefestevere TITOLO: FESTA DI COMPLEANNO PER BAMBINI: Guida pratica per organizzarla perfettamente in una sola settimana!

Dettagli

UN LIBRO CHE ANNUNCIA.. LA GIOIA DEL NATALE ... VANGELO NASCITA NATALE GESU GIOIA FESTA. Parole chiave. Novembre-dicembre

UN LIBRO CHE ANNUNCIA.. LA GIOIA DEL NATALE ... VANGELO NASCITA NATALE GESU GIOIA FESTA. Parole chiave. Novembre-dicembre UN LIBRO Novembre-dicembre CHE ANNUNCIA..... LA GIOIA DEL NATALE VANGELO NASCITA NATALE GESU GIOIA FESTA Parole chiave SEGNI E SIMBOLI DELLA FESTA DI NATALE nella borsina ci sono due scatole che contengono

Dettagli

Scuola dell infanzia: S.Giuseppina De Muro Insegnanti: Maria Caronna Angela Marotta

Scuola dell infanzia: S.Giuseppina De Muro Insegnanti: Maria Caronna Angela Marotta Scuola dell infanzia: S.Giuseppina De Muro Insegnanti: Maria Caronna Angela Marotta FINALITA -EDUCARE ALLA CITTADINANZA PER SCOPRIRE GLI ALTRI, GESTIRE CONTRASTI, RICONOSCENDO DIRITTI E DOVERI ATTRAVERSO

Dettagli

Perché un libro di domande?

Perché un libro di domande? Perché un libro di domande? Il potere delle domande è la base per tutto il progresso umano. Indira Gandhi Fin dai primi anni di vita gli esseri umani raccolgono informazioni e scoprono il mondo facendo

Dettagli

Frasi di matrimonio con felicitazioni

Frasi di matrimonio con felicitazioni Frasi di matrimonio con felicitazioni Questo giorno di grande felicità sia l inizio di una serie di splendidi momenti Vi auguro tanta felicità e serenità per la vostra nuova vita insieme Vi auguro di conservare

Dettagli

SIAMO TUTTI POETI. Percorso alla scoperta del testo poetico in cooperative learning. Classe IV A Maria Immacolata a.s. 2012-13

SIAMO TUTTI POETI. Percorso alla scoperta del testo poetico in cooperative learning. Classe IV A Maria Immacolata a.s. 2012-13 SIAMO TUTTI POETI Percorso alla scoperta del testo poetico in cooperative learning Classe IV A Maria Immacolata a.s. 2012-13 Docente Anna Maria Pirisi Premessa La poesia è un tipo di testo a misura dei

Dettagli

Q-RAS Questionario di Rilevazione delle Abilità Sociali

Q-RAS Questionario di Rilevazione delle Abilità Sociali Q-RAS Questionario di Rilevazione delle Abilità Sociali Autore: Fabio Bocci Insegnamento di Pedagogia Speciale, Università degli Studi Roma Tre 1. Quando l insegnante parla alla classe, di solito io :

Dettagli

RIPARTONO I CORSI DI TEATRO

RIPARTONO I CORSI DI TEATRO RIPARTONO I CORSI DI TEATRO con THEAMA! GIORNATE DI PRESENTAZIONE DEI CORSI: Vuoi conoscerci? Vuoi domandarci qualcosa di più sul teatro? Vuoi sapere come lavoreremo insieme? Ti aspettiamo alle giornate

Dettagli

ISTITUTO STATALE COMPRENSIVO Magistri Intelvesi San Fedele Intelvi (Como) Anno Scolastico 2012-2013 PROGETTO TEATRO

ISTITUTO STATALE COMPRENSIVO Magistri Intelvesi San Fedele Intelvi (Como) Anno Scolastico 2012-2013 PROGETTO TEATRO ISTITUTO STATALE COMPRENSIVO Magistri Intelvesi San Fedele Intelvi (Como) Anno Scolastico 2012-2013 PROGETTO TEATRO Il progetto teatro nasce dalla necessità di avvicinare gli alunni al mondo teatrale perché

Dettagli

Come vivi il rapporto con il tuo corpo?

Come vivi il rapporto con il tuo corpo? Come vivi il rapporto con il tuo corpo? Come vivi il tuo corpo? Per alcuni è fonte di disaggio altri invece lo ostentano senza problemi. Questo test ci svela una parte intima di noi stessi, e ci fa capire

Dettagli

Università degli Studi di Genova. Anno Accademico 2011/12 LIVELLO A1

Università degli Studi di Genova. Anno Accademico 2011/12 LIVELLO A1 Anno Accademico 2011/12 COGNOME NOME NAZIONALITA NUMERO DI MATRICOLA FACOLTÀ TEST Di ITALIANO (75 MINUTI) 3 ottobre 2011 LIVELLO A1 1. Completa le frasi con gli articoli determinativi (il, lo, la, l, i,

Dettagli

Giochiamo al Teatro PROGETTO LABORATORIO TEATRALE PER SCUOLE PRIMARIE. Istituto Comprensivo San Gimignano ANNO ACCADEMICO 2015 2016

Giochiamo al Teatro PROGETTO LABORATORIO TEATRALE PER SCUOLE PRIMARIE. Istituto Comprensivo San Gimignano ANNO ACCADEMICO 2015 2016 PROGETTO LABORATORIO TEATRALE PER SCUOLE PRIMARIE Istituto Comprensivo San Gimignano ANNO ACCADEMICO 2015 2016 A cura di Associazione A.L.Y. e Associazione Teatro Riflesso Referenti Progetto : Ylenia Mazzoni

Dettagli