Gli enzimi nel tessile: applicazioni per il miglioramento delle caratteristiche delle fibre e prospettive future

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Gli enzimi nel tessile: applicazioni per il miglioramento delle caratteristiche delle fibre e prospettive future"

Transcript

1 Gli enzimi nel tessile: applicazioni per il miglioramento delle caratteristiche delle fibre e prospettive future Anna Anghileri Stazione Sperimentale per la Seta Milano Matching innovazione tecnologica, Como, 22 novembre 2005

2 Gli enzimi nell industria tessile ENZIMI FIBRE APPLICAZIONI Amilasi Cellulasi Pectinasi Lipasi Proteasi Catalasi Laccasi Perossidasi Fenolossidasi Transglutaminasi Cotone Lino Rayon Tencell Cotone Fibre sintetiche (PET) Lana Seta Varie Lana Sbozzimatura Purga cotone grezzo Finissaggio (ammorbidente, bruciapelo) Stone-washing capi Denim Supporto a sbozzimatura e purga Trattamento superficiale PET Sgommatura seta Antifeltrante lana Detergenza Decomposizione H 2 O 2 (sbianca) Ossidazione indigo, coloranti reattivi Funzionalizzazione superficiale Trattamento reflui (decolorazione) Cross-linking

3 APPLICAZIONI: stato dell arte SBOZZIMATURA Rimuove la bozzima (amido) prima del candeggio e della tintura Enzima: AMILASI Rimuove efficacemente l amido senza danneggiare la fibra Basse temperature (30-70 C), ph neutro (5-7) PURGA DEL COTONE Rimuove i componenti non cellulosici del cotone grezzo Enzimi: CELLULASI, PECTINASI, XILANASI, LIPASI Alternativa ecocompatibile alla SODA CAUSTICA Riduzione costi trattamento reflui Minori consumi di acqua e energia

4 APPLICAZIONI: stato dell arte BIO-POLISHING Rimuove la peluria superficiale e le fibrille morte (tessuti in fibre cellulosiche) Enzima: CELLULASI + azione meccanica blanda Migliora la mano, il drappeggio e la brillantezza BIO-STONING Stone-washing dei capi Denim Enzima: CELLULASI Alternativa all uso della PIETRA POMICE (smaltimento) Azione specifica a livello della superficie delle fibre, riduce l abrasione dei capi e l usura delle macchine Una piccola dose di enzima sostituisce chili di pietra pomice

5 ASPETTI POSITIVI Gli enzimi agiscono in condizioni blande di ph, temperatura, e a pressione atmosferica Agiscono sul substrato in modo specifico e selettivo Migliorano le caratteristiche e le prestazioni dei tessili Gli enzimi sono biodegradabili Gli enzimi possono sostituire sostanze chimiche pericolose per la salute e per l ambiente I processi enzimatici sono ecocompatibili (Best Available Technologies) Gli enzimi consentono di ridurre i costi per sostanze chimiche, energia, acqua (possibilità di recupero e riciclo), trattamento reflui Non richiedono investimenti in nuovi impianti

6 LE NUOVE FRONTIERE DELLA RICERCA La ricerca biotecnologica in campo tessile si propone di: Sostituire i processi chimici tradizionali con nuovi processi enzimatici eco-sostenibili Individuare nuove attività enzimatiche in grado di interagire con i substrati polimerici che costituiscono le fibre tessili Passare dalle reazioni di idrolisi/degradazione a quelle di funzionalizzazione e cross-linking Produrre modificazioni superficiali o di massa delle fibre in modo da migliorare le proprietà tecnologiche tradizionali (tingibilità, mano, aspetto, resistenza meccanica, ecc.), introdurre nuove proprietà funzionali (attività antimicrobica, rilascio controllato di sostanze, ecc.), migliorare l interazione con la pelle (benessere, comfort) Estendere i trattamenti enzimatici alle fibre sintetiche

7 LA RICERCA: esempi Grafting enzimatico di fibre tessili: Attivazione enzimatica di gruppi funzionali (tirosina) presenti sulla superficie di fibre proteiche (seta) mediante un enzima ossidativo (tirosinasi) Grafting di sostanze bioattive (chitosano) o altre sostanze di interesse HIPERMAX - High Performance Industrial Protein Matrices through Bioprocessing Progetto europeo (STREP) del 6 Programma Quadro,

8 LA RICERCA: esempi Cross-linking e/o grafting di fibre tessili: Attivazione di gruppi funzionali (glutamina) di fibre proteiche (lana) mediante un enzima (transglutaminasi) in grado di catalizzare la formazione di nuovi cross-links all interno delle fibre o di legare al substrato proteico molecole di interesse HIPERMAX - High Performance Industrial Protein Matrices through Bioprocessing Progetto europeo (STREP) del 6 Programma Quadro,

9 LA RICERCA: esempi Trattamento antifeltrante della lana: Sviluppo di proteasi ad attività controllata (immobilizzazione) per limitare l azione a livello superficiale ed evitare la degradazione della matrice proteica (PROTEX) Modificazione superficiale del poliestere: Idrolisi dei legami estere con lipasi (in alternativa all idrolisi alcalina) per migliorare l idrofilia (tintura, finissaggio), le proprietà antistatiche, la mano e l aspetto dei tessili, in assenza di degradazione e perdita in peso. (BIOSYNTEX)

10 CONTATTI STAZIONE SPERIMENTALE PER LA SETA Via G. Colombo 83, Milano Tel.: / Dr. Giuliano Freddi Dr.ssa Anna Anghileri GRAZIE PER L ATTENZIONE!!!

NEWSLETTER RICERCA E INNOVAZIONE N. 3

NEWSLETTER RICERCA E INNOVAZIONE N. 3 NEWSLETTER RICERCA E INNOVAZIONE N. 3 MONOGRAFIE Gli enzimi ma cosa sono? Gli enzimi sono proteine, cioè composti organici (aventi come fondamento il carbonio) molto complessi, che contengono anche azoto

Dettagli

INTERVENTO DI CLAUDIA RICCARDI PLASMAPROMETEO - Dipartimento di Fisica Università degli Studi di Milano - Bicocca

INTERVENTO DI CLAUDIA RICCARDI PLASMAPROMETEO - Dipartimento di Fisica Università degli Studi di Milano - Bicocca INTERVENTO DI CLAUDIA RICCARDI PLASMAPROMETEO - Dipartimento di Fisica Università degli Studi di Milano - Bicocca La ricerca come strumento per lo sviluppo aziendale: sinergia tra università e industria

Dettagli

ATI ARIOLI Spa Gerenzano VA STAZIONE SPERIMENTALE DELLA SETA DI COMO UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MILANO BICOCCA (Dipartimento di Fisica)

ATI ARIOLI Spa Gerenzano VA STAZIONE SPERIMENTALE DELLA SETA DI COMO UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MILANO BICOCCA (Dipartimento di Fisica) SCHEDE TECNICHE INTERVENTI CONCLUSI ATI ARIOLI Spa Gerenzano VA STAZIONE SPERIMENTALE DELLA SETA DI COMO UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MILANO BICOCCA (Dipartimento di Fisica) ID75/2003 PROGETTO R&S Trattamento

Dettagli

Abbiamo perciò pensato di utilizzare una sostanza amidacea da poter essere usata come bozzima e quindi facilmente applicabile sul nostro ordito e

Abbiamo perciò pensato di utilizzare una sostanza amidacea da poter essere usata come bozzima e quindi facilmente applicabile sul nostro ordito e Produzione, processi e qualità: enzimi nel campo tessile Gruppo di lavoro 5 AT: Aresi Fabiola, Canziani Stefania, Salomon Matteo,Valli Matteo 1 PREMESSA Questo elaborato prende in considerazione la preparazione

Dettagli

Scopo della lavorazione

Scopo della lavorazione Rinverdimento 1 Scopo della lavorazione La prima importantissima operazione in conceria è quella di rinverdire le pelli in acqua, con lo scopo di pulirle e reidratarle. Un buon rinverdimento è fondamentale

Dettagli

CATALOGO DETERGENTI - DISINFETTANTI. Shark Italia S.r.l. a Socio Unico tel. 0522 667011 - fax 0522 667053 info@sharksrl.it - www.sharksrl.

CATALOGO DETERGENTI - DISINFETTANTI. Shark Italia S.r.l. a Socio Unico tel. 0522 667011 - fax 0522 667053 info@sharksrl.it - www.sharksrl. CATALOGO Shark Italia S.r.l. a Socio Unico tel. 0522 667011 - fax 0522 667053 SEDE LEGALE: Via per Modena, 28 I-42015 Correggio RE SEDE OPERATIVA: Via della Costituzione, 63 I-42015 Correggio RE Azienda

Dettagli

BIOCHIMICA e BIOTECNOLOGIE degli ALIMENTI

BIOCHIMICA e BIOTECNOLOGIE degli ALIMENTI Seconda Università degli Studi di Napoli DiSTABiF Anno Accademico 2013-14 Corso di Laurea Magistrale in SCIENZE DEGLI ALIMENTI E DELLA NUTRIZIONE UMANA Insegnamento di BIOCHIMICA e BIOTECNOLOGIE degli

Dettagli

Che cos è un detersivo?

Che cos è un detersivo? Che cos è un detersivo? Miscela di sostanze chimiche che mischiate all acqua sono in grado di rimuovere lo sporco Agiscono sulle sostanze che non si sciolgono facilmente in acqua (idrofobe) I principali

Dettagli

SUSTAINPACK Innovation and Sustainable Development in the Fibre Based Packaging Value Chain

SUSTAINPACK Innovation and Sustainable Development in the Fibre Based Packaging Value Chain SUSTAINPACK Innovation and Sustainable Development in the Fibre Based Packaging Value Chain Un progetto europeo orientato all applicazione delle nanotecnologie nel settore dell imballaggio. Innovation

Dettagli

OBIETTIVI DELLO STUDIO

OBIETTIVI DELLO STUDIO 1 OBIETTIVI DELLO STUDIO Riduzione della temperatura necessaria a sviluppare la tintura, limitando il calo delle prestazioni meccaniche del filato Risparmio energetico durante il processo di tintura Riduzione

Dettagli

LINEA ACQUA ITALIANO CATALOGO SMACCHIATORI / CANDEGGIANTI / DETERSIVI LIQUIDI / DETERSIVI IN POLVERE

LINEA ACQUA ITALIANO CATALOGO SMACCHIATORI / CANDEGGIANTI / DETERSIVI LIQUIDI / DETERSIVI IN POLVERE LINEA ACQUA ITALIANO CATALOGO SMACCHIATORI / CANDEGGIANTI / DETERSIVI LIQUIDI / DETERSIVI IN POLVERE RAFFORZATORI DI LAVAGGIO / AMMORBIDENTI E NEUTRALIZZANTI PRODOTTI SPECIALI DEOTEX A Smacchiatore per

Dettagli

La catalasi: un enzima in azione

La catalasi: un enzima in azione Percorso di Didattica laboratoriale La catalasi: un enzima in azione Scuola Secondaria di Secondo Grado IISS - IPSIA E. Majorana Bari Classe IV B Docente: Miralma Serio Organizzatore cognitivo: Le trasformazioni

Dettagli

NOBILITAZIONE E FINISSAGGIO

NOBILITAZIONE E FINISSAGGIO Tessuti e Finissaggi Giovanna Baglio Responsabile Laboratorio Tessile di Como Via Castelnuovo 3 22100 Como Tel. 031 3312120 Fax. 031 3312180 www.textilecomo.com mailbox@textilecomo.com NOBILITAZIONE E

Dettagli

PRODOTTI LINEA LAVAGGIO BIANCHERIA SYNERGY STAR SN

PRODOTTI LINEA LAVAGGIO BIANCHERIA SYNERGY STAR SN PRODOTTI LINEA LAVAGGIO BIANCHERIA SYNERGY STAR SN Sistema modulare integrato per lavabiancheria professionale. * Fino a 6 dosatori di varia portata. * Circuito di risciacquo tubi modulare. * Pescanti

Dettagli

Documento non definitivo

Documento non definitivo STUDIO DI SETTORE WD13U ATTIVITÀ 13.30.00 FINISSAGGIO DEI TESSILI, DEGLI ARTICOLI DI VESTIARIO E ATTIVITÀ SIMILARI Aprile 2013 Documento non definitivo PREMESSA L evoluzione dello Studio di Settore VD13U

Dettagli

STUDIO DI SETTORE UD13U ATTIVITÀ 17.30.0 FINISSAGGIO DEI TESSILI

STUDIO DI SETTORE UD13U ATTIVITÀ 17.30.0 FINISSAGGIO DEI TESSILI STUDIO DI SETTORE UD13U ATTIVITÀ 17.30.0 FINISSAGGIO DEI TESSILI Settembre 2007 PREMESSA L evoluzione dello Studio di Settore TD13U Finissaggio dei tessili, è stata condotta analizzando i modelli per la

Dettagli

Attivitá e cinetica enzimatica

Attivitá e cinetica enzimatica Attivitá e cinetica enzimatica PAS : Classe di insegnamento A60 Biologia e scienze A.A. 2013/2014 09/05/2014 Cinetica Enzimatica La cinetica enzimatica è misurata come velocità di conversione del substrato

Dettagli

IL TESSUTO ALTEZZA DEL TESSUTO ALTEZZA TESSUTO: SEMPLICE CM 140/150 DOPPIA CM 200 L U N G H E Z Z A R D I C I M T O D E L TRAMA

IL TESSUTO ALTEZZA DEL TESSUTO ALTEZZA TESSUTO: SEMPLICE CM 140/150 DOPPIA CM 200 L U N G H E Z Z A R D I C I M T O D E L TRAMA IL TSSUT Per effettuare un posizionamento, cioè la disposizione del cartamodello sulla stoffa è importante conoscere le sue caratteristiche e quelle del tessuto da utilizzare. I tessuti, derivati dalle

Dettagli

PlasmaPrometeo (www.plasmaprometeo.unimib.it) Centro di Eccellenza per la Ricerca, lo Sviluppo e il Trasferimento Tecnologico nel campo dei Plasmi.

PlasmaPrometeo (www.plasmaprometeo.unimib.it) Centro di Eccellenza per la Ricerca, lo Sviluppo e il Trasferimento Tecnologico nel campo dei Plasmi. PlasmaPrometeo (www.plasmaprometeo.unimib.it) Centro di Eccellenza per la Ricerca, lo Sviluppo e il Trasferimento Tecnologico nel campo dei Plasmi. Il Centro di Eccellenza per la Ricerca, l Innovazione

Dettagli

PRELAVAGGIO S JO-JO N 1 MANUALE LANA E SETA. sporco, vivacizzando i colori. tipo.

PRELAVAGGIO S JO-JO N 1 MANUALE LANA E SETA. sporco, vivacizzando i colori. tipo. Attentamente studiata per offrire una soluzione a tutte le esigenze che l'utilizzatore può avere operando in una lavanderia industriale. Il giusto equilibrio nella composizione dei prodotti, la qualità

Dettagli

La Bicocca per le imprese Le applicazioni delle tecnologie del plasma nell industria tessile

La Bicocca per le imprese Le applicazioni delle tecnologie del plasma nell industria tessile La Bicocca per le imprese Le applicazioni delle tecnologie del plasma nell industria tessile Seminario del 4 Luglio 2000 organizzato presso l Università degli Studi di Milano Bicocca Dipartimento di Scienza

Dettagli

NEWSLETTER RICERCA E INNOVAZIONE N. 12

NEWSLETTER RICERCA E INNOVAZIONE N. 12 NEWSLETTER RICERCA E INNOVAZIONE N. 12 MONOGRAFIE Plasma atmosferico e tessuti Il plasma atmosferico, apparso nel panorama scientifico già nel diciannovesimo secolo, mette attualmente a disposizione dell

Dettagli

Tintura. Tintura in botte

Tintura. Tintura in botte Tintura 1 Tintura Si conferisce a tutta la pelle nella sua sezione, la colorazione di base che poi sarà raggiunta in maniera definitiva con la fase di finissaggio (rifinizione) Tintura in botte 2 Le materie

Dettagli

L A V A N D E R I A L A V A N D E R I A DETERSIVI IN POLVERE DETERGENTI LIQUIDI SBIANCANTI AMMORBIDENTI ADDITIVI

L A V A N D E R I A L A V A N D E R I A DETERSIVI IN POLVERE DETERGENTI LIQUIDI SBIANCANTI AMMORBIDENTI ADDITIVI L A V A N D E R I A L A V A N D E R I A DETERSIVI IN POLVERE DETERGENTI LIQUIDI SBIANCANTI AMMORBIDENTI ADDITIVI D e t e r s i v i i n p o l v e r e a t o m i z z a t o KLEREN detersivo atomizzato 20 kg

Dettagli

CAP. 1 PREPARAZIONE ALLA TINTURA

CAP. 1 PREPARAZIONE ALLA TINTURA CAP. 1 PREPARAZIONE ALLA TINTURA 1. Introduzione La preparazione alla tintura di un tessuto a maglia può comprendere una o più operazioni che attendono a due scopi. 1 Scopo: eliminare o ridurre dalle fibre

Dettagli

a little magic for a perfect clean Detergenti Laundry Detergenti Solidi Detergenti per Sistemi di Dosaggio Automatico Ausiliari Wet Cleaning

a little magic for a perfect clean Detergenti Laundry Detergenti Solidi Detergenti per Sistemi di Dosaggio Automatico Ausiliari Wet Cleaning a little magic for a perfect clean Detergenti Laundry Detergenti Solidi Detergenti per Sistemi di Dosaggio Automatico Ausiliari Wet Cleaning Azienda con sistema di gestione certificato UNI EN ISO 9001:2008

Dettagli

Gammacolor s.r.l. Via Zeuner,5 20822 Seveso (MB) Italy tel. +39 0362550550 fax +39 0362551915 email info@gammacolorsrl.com

Gammacolor s.r.l. Via Zeuner,5 20822 Seveso (MB) Italy tel. +39 0362550550 fax +39 0362551915 email info@gammacolorsrl.com Informazioni tecniche Prodotti per l industria tessile 1 Gammacolor è presente sul mercato dal 1975 per la commercializzazione di coloranti e ausiliari per l industria tessile. Sede della Gammacolor srl

Dettagli

il nostro progetto: FARE DEL PULITO LA NOSTRA IMPRONTA.

il nostro progetto: FARE DEL PULITO LA NOSTRA IMPRONTA. il nostro progetto: FARE DEL PULITO LA NOSTRA IMPRONTA. 2 MASTER P 8 Detersivo in polvere per lavatrici. Prodotto in polvere per lavatrice attivo su ogni tipo di sporco. Ottimo risultato a 80 90. MASTER

Dettagli

Trevira 350. La fibra antipilling

Trevira 350. La fibra antipilling Trevira 350 La fibra antipilling Trevira 350 Trevira Trecentocinquanta la fibra antipilling Pilling si forma durante l uso e compromette rapidamente l aspetto di un capo. In Trevira Perform i piccoli grovigli

Dettagli

Trattamenti al plasma per i processi tessili di tintura e finissaggio

Trattamenti al plasma per i processi tessili di tintura e finissaggio Dipartimento di Scienze dei Materiali e Ingegneria Chimica- Politecnico di Torino- Sede di Biella Trattamenti al plasma per i processi tessili di tintura e finissaggio IKME-International Exhibition of

Dettagli

1 BUCATO 121 DETERGENTE LAVANDERIA

1 BUCATO 121 DETERGENTE LAVANDERIA 1 BUCATO 121 DETERGENTE LAVANDERIA 904244 SA 1,00 MAXIT FORTE SACCO KG 20 Detersivo ad alta resa in polvere, completo e atomizzato, per lavatrice. Contiene enzimi lascia sui capi una delicata e fresca

Dettagli

I TEST PRESTAZIONALI PER I PRODOTTI DELLA DETERGENZA

I TEST PRESTAZIONALI PER I PRODOTTI DELLA DETERGENZA Resana 5-10-2007 I TEST PRESTAZIONALI PER I PRODOTTI DELLA DETERGENZA Prodotti per lavatrice Prodotti per lavastoviglie Detersivi per il lavaggio manuale dei piatti Detersivi per superfici dure Dr. ssa

Dettagli

Catalogo Prodotti. techna italia. prodotti chimici industriali per il tessile

Catalogo Prodotti. techna italia. prodotti chimici industriali per il tessile techna italia prodotti chimici industriali per il tessile Techna Italia s.r.l. Via Vialardi di Verrone, 18 13900 Biella - Italia Tel. +39 015.849.28.51 Fax +39 015 849.32.06 Catalogo Prodotti 2 ANTISCHIUMA

Dettagli

Biosintesi non ribosomiale di metaboliti peptidici bioattivi

Biosintesi non ribosomiale di metaboliti peptidici bioattivi Biosintesi non ribosomiale di metaboliti peptidici bioattivi Principali bersagli degli antibiotici Gli antibiotici derivano per la maggior parte da composti naturali Strutture di alcuni peptidi bioattivi

Dettagli

La tecnologia a plasma freddo si sta dimostrando

La tecnologia a plasma freddo si sta dimostrando Tecnologia TECNOLOGIA A PLASMA FREDDO MODIFICA DELLE PROPRIETÀ SUPERFICIALI DEI MATERIALI La tecnologia a plasma freddo si sta dimostrando efficace e sorprendentemente versatile tanto da sostituire, in

Dettagli

ANTIOSSIDANTI Grassi IV LEZIONE

ANTIOSSIDANTI Grassi IV LEZIONE ANTIOSSIDANTI Grassi IV LEZIONE ANTIOSSIDANTE Sostanza che, pur presente in concentrazione ridotta rispetto al substrato ossidabile, può prevenire o ritardare l ossidazione iniziata da un fattore proossidante.

Dettagli

frazionamento). Per ciascuna frazione è determinata la quantità di proteine totali e le unità di attività enzimatica della proteina di interesse.

frazionamento). Per ciascuna frazione è determinata la quantità di proteine totali e le unità di attività enzimatica della proteina di interesse. Ogni passaggio della procedura di purificazione determina la separazione delle proteine totali presenti nel campione in una serie di frazioni (frazionamento( frazionamento). Per ciascuna frazione è determinata

Dettagli

Progetto Nactivepack. Nuovo sistema sostenibile di confezionamento attivo per la valorizzazione delle carni fresche

Progetto Nactivepack. Nuovo sistema sostenibile di confezionamento attivo per la valorizzazione delle carni fresche Progetto Nactivepack Nuovo sistema sostenibile di confezionamento attivo per la valorizzazione delle carni fresche Progetto di ricerca co-finanziato dalla Regione Lombardia (luglio 2012 - novembre 2013)

Dettagli

Pectinasi. PECTINA composto estratto dalla frutta- MELE E PERE- gelificante. Grado di esterificazione

Pectinasi. PECTINA composto estratto dalla frutta- MELE E PERE- gelificante. Grado di esterificazione Pectinasi Le pectine sono carboidrati complessi che fanno parte della lamella mediana delle cellule vegetali e contribuiscono al mantenimento della struttura dei tessuti vegetali. L unità di base è costituita

Dettagli

Elettroforesi. Elettroforesi: processo per cui molecole cariche si separano in un campo elettrico a causa della loro diversa mobilita.

Elettroforesi. Elettroforesi: processo per cui molecole cariche si separano in un campo elettrico a causa della loro diversa mobilita. Elettroforesi Elettroforesi: processo per cui molecole cariche si separano in un campo elettrico a causa della loro diversa mobilita. A qualunque ph diverso dal pi le proteine hanno una carica netta quindi,

Dettagli

Esperimenti per gioco. Progetto realizzato dagli alunni del liceo O.M. Corbino.

Esperimenti per gioco. Progetto realizzato dagli alunni del liceo O.M. Corbino. Esperimenti per gioco Progetto realizzato dagli alunni del liceo O.M. Corbino. Il progetto ha lo scopo di avvicinare i ragazzi al mondo della scienza tramite lo svolgimento di semplici esperienze di laboratorio

Dettagli

Il processo conciario. le operazioni chimiche

Il processo conciario. le operazioni chimiche Il processo le operazioni chimiche Rinverdimento - riportare le pelli al grado di umidità naturale (in seguito alla conservazione) - pulire le pelli dalla sporcizia più grossolana - solubilizzare le proteine

Dettagli

DALL IDEA ALLA STARTUP

DALL IDEA ALLA STARTUP Angela Cuttitta DALL IDEA ALLA STARTUP 2008 Nasce l idea Un gruppo di 5 tra medici e ricercatori elabora l idea di produrre collagenasi Un gruppo di 5 tra medici e ricercatori elabora l idea di produrre

Dettagli

IL BIOETANOLO DALLE BIOMASSE LIGNO-CELLULOSICHE

IL BIOETANOLO DALLE BIOMASSE LIGNO-CELLULOSICHE IL BIOETANOLO DALLE BIOMASSE LIGNO-CELLULOSICHE LO STATO DELL ARTE DELLA FILIERA PRODUTTIVA E LE POTENZIALITÁ Michela Pin C.E.T.A. Padova, 20 aprile 2007 Il bioetanolo ligno-cellulosico è considerato un

Dettagli

Impiegata/o del commercio al dettaglio Assistente del commercio al dettaglio

Impiegata/o del commercio al dettaglio Assistente del commercio al dettaglio Settore Tessili: Obiettivi rendimento Conoscenze speciali del settore CI 1: 2 semestre Materiali tessili Gli apprendisti spiegano le differenze tra materie prime vegetali e animali nonché fibre K2 chimiche

Dettagli

Attività che originano gli scarichi dell industria tessile

Attività che originano gli scarichi dell industria tessile Parte 1. Attività che originano gli scarichi dell industria tessile Corso di Competitività e Sostenibilità A.A. 2014/2015 Massimo Raboni. PhD mraboni@liuc.it Lavorazione del cotone (1) Sbozzimatura: Trattamento

Dettagli

ELMETTO STYLE 300. In Terilene nei modelli HC315 e HC300EL, in LDPE nei modelli HC300 e HC305 80% Cotone e il 20% Nylon (usa e getta), oppure in pelle

ELMETTO STYLE 300. In Terilene nei modelli HC315 e HC300EL, in LDPE nei modelli HC300 e HC305 80% Cotone e il 20% Nylon (usa e getta), oppure in pelle ELMETTO STYLE 300 SPECIFICHE TECNICHE Materiale della calotta esterna Proprietà del HDPE Bardatura interna (sulla circonferenza della testa) Attacchi della bardatura Cinghie della bardatura (sulla parte

Dettagli

Le industrie tessili: procedimenti di lavorazione, caratteristiche dei reflui, depurazione.

Le industrie tessili: procedimenti di lavorazione, caratteristiche dei reflui, depurazione. Le industrie tessili: procedimenti di lavorazione, caratteristiche dei reflui, depurazione. Procedimenti di lavorazione L industria tessile è caratterizzata da una serie di fasi di produzione, che partono

Dettagli

Cenni di ausiliari e nobilitazione tessile. Dr.ssa Claudia Vineis CNR-ISMAC

Cenni di ausiliari e nobilitazione tessile. Dr.ssa Claudia Vineis CNR-ISMAC Cenni di ausiliari e nobilitazione tessile Dr.ssa Claudia Vineis CNR-ISMAC Cosa s intende per Nobilitazione tessile Il complesso delle operazioni che si eseguono sui materiali tessili per migliorarne le

Dettagli

FELSILAB s.r.l. (www.felsilab.it) Massimiliano Livi. presenta

FELSILAB s.r.l. (www.felsilab.it) Massimiliano Livi. presenta FELSILAB s.r.l. (www.felsilab.it) Massimiliano Livi presenta EFFICIENTAMENTO ENERGETICO-AMBIENTALE DEL TRATTAMENTO DEI FANGHI DA DEPURAZIONE DI REFLUI CIVILI Sede: Bologna (Italia) Operativa dall anno

Dettagli

Applicazione della PEF nel settore tessile lombardo. Roberto Vannucci Milano, 2 luglio 2015

Applicazione della PEF nel settore tessile lombardo. Roberto Vannucci Milano, 2 luglio 2015 Applicazione della PEF nel settore tessile lombardo Roberto Vannucci Milano, 2 luglio 2015 Sommario Centro Tessile Cotoniero e Abbigliamento L industria tessile lombarda Prodotto selezionato Unità di analisi

Dettagli

(http://www.cacaonline.it/index.php/mamma-chimica/item/2649-mamma-chimica-le-cose-da-non-fare-conil-bicarbonato-il-sapone-e-laceto)

(http://www.cacaonline.it/index.php/mamma-chimica/item/2649-mamma-chimica-le-cose-da-non-fare-conil-bicarbonato-il-sapone-e-laceto) I DETERSIVI PER I PANNOLINI cosa si e cosa no! Il detersivo più adatto ai pannolini è quello che LASCIA MENO RESIDUI POSSIBILI, perché i pannolini si lavano con MOLTA ACQUA E POCO DETERSIVO! Ad oggi la

Dettagli

CERCASI ENZIMA. I.T.S.E. Cecilia DEGANUTTI ALUNNI: Bogojevic Lidija De Stefano Davide Gabara Mihai Andrei Stoian Ioana Versolatto Sara

CERCASI ENZIMA. I.T.S.E. Cecilia DEGANUTTI ALUNNI: Bogojevic Lidija De Stefano Davide Gabara Mihai Andrei Stoian Ioana Versolatto Sara I.T.S.E. Cecilia DEGANUTTI CERCASI ENZIMA ALUNNI: Bogojevic Lidija De Stefano Davide Gabara Mihai Andrei Stoian Ioana Versolatto Sara INSEGNANTE: Prof.ssa Cinello Eugenia TECNICO LABORATORIO: Finiello

Dettagli

Pasta sfoglia rapida Pasta aromatizzata

Pasta sfoglia rapida Pasta aromatizzata Pasta sfoglia magra Pasta sfoglia classica Pasta sfoglia inversa Pasta sfoglia rapida Pasta aromatizzata Giambattista Montanari Ingredienti pasta sfoglia Farina Malto Materia grassa Burro, margarina, Liquidi

Dettagli

Le Resine nel finissaggio antipiega

Le Resine nel finissaggio antipiega Le Resine nel finissaggio antipiega + Miglior stabilità dimensionale Minore estensione della piega Facilità di stiro Più morbido e più liscio Ingualcibilità Migliore resistenza dei colori al lavaggio Migliore

Dettagli

(Atti non legislativi) REGOLAMENTI

(Atti non legislativi) REGOLAMENTI 31.3.2012 Gazzetta ufficiale dell Unione europea L 95/1 II (Atti non legislativi) REGOLAMENTI REGOLAMENTO DELEGATO (UE) N. 286/2012 DELLA COMMISSIONE del 27 gennaio 2012 che modifica rispettivamente l

Dettagli

LINEA LAVANDERIA Il lavaggio efficace per le lavanderie professionali.

LINEA LAVANDERIA Il lavaggio efficace per le lavanderie professionali. LINEA LAVANDERIA Il lavaggio efficace per le lavanderie professionali. Unica è la linea di prodotti creata dal Gruppo ICA System e dedicata al canale HO.RE.CA. Specifica per la pulizia degli ambienti cucina

Dettagli

Cosa misura il ph: la concentrazione di ioni H +, che si scrive [H + ]. La definizione di ph è: ph = -log 10 [H + ]

Cosa misura il ph: la concentrazione di ioni H +, che si scrive [H + ]. La definizione di ph è: ph = -log 10 [H + ] La molecola d acqua è un dipolo perché l atomo di ossigeno è molto elettronegativo ed attira più vicini a sé gli elettroni di legame. Questo, unito alla forma della molecola, produce un accumulo di carica

Dettagli

Stress Ossidativo e Rigenerazione Assonale

Stress Ossidativo e Rigenerazione Assonale Stress Ossidativo e Rigenerazione Assonale Beninati Simone Laboratorio di Citologia, istologia ed Oncologia Sperimentale Dipartimento di Biologia Università di Roma Tor Vergata I traumi al midollo spinale

Dettagli

ENZIMI CINETICA ENZIMATICA

ENZIMI CINETICA ENZIMATICA ENZIMI PERCHE UNA REAZIONE AVVENGA, SI DEVONO SODDISFARE TRE CONDIZIONI I SUBSTRATI DEVONO ENTRARE IN COLLISIONE LA COLLISIONE DEVE AVVENIRE CON ORIENTAMENTO CORRETTO I REAGENTI DEVONO AVERE ENERGIA SUFFICIENTE

Dettagli

Lavaggio con acqua, asciugatura, finissaggio WetCare il valore aggiunto ideato da Miele

Lavaggio con acqua, asciugatura, finissaggio WetCare il valore aggiunto ideato da Miele Lavaggio con acqua, asciugatura, finissaggio WetCare il valore aggiunto ideato da Miele Sistema WetCare Il trattamento professionale dei tessuti del futuro Il lavaggio con acqua di capi d abbigliamento

Dettagli

Detergente per contenitori in rame. Secchio 8 kg. Detergente al cloro attivo per la lavorazione del burro.

Detergente per contenitori in rame. Secchio 8 kg. Detergente al cloro attivo per la lavorazione del burro. Halacid ultra Detergente acido monofase per forme di formaggi. Concentrazione: 2,0 % bei 65 C, 3,0 % con uso a freddo. Detergente Pasteur 405 Detergente fortemente alcalino per la pulizia di circuiti.

Dettagli

APPLICATIVI DATACOLOR (Terminal Server) I vantaggi del software con gestione centralizzata

APPLICATIVI DATACOLOR (Terminal Server) I vantaggi del software con gestione centralizzata APPLICATIVI DATACOLOR (Terminal Server) I vantaggi del software con gestione centralizzata Presentazione Filtex Tintoria filati in grado di eseguire trattamenti su tutte le tipologie di fibre con l'impiego

Dettagli

- ottimale trasferimento della coppia motrice al cambio; - massima accelerazione e maggiore comfort di guida.

- ottimale trasferimento della coppia motrice al cambio; - massima accelerazione e maggiore comfort di guida. MONDO BARDAHL la molecola di Fullerene C60 è composta da 60 atomi di carbonio con dei legami che formano una struttura sferica costituita da 12 pentagoni e 20 esagoni. TECHNOLOGY CLUTCH PERFORMANCE I lubrificanti

Dettagli

BIOLOGIA GENERALE 22-24 ottobre 2007

BIOLOGIA GENERALE 22-24 ottobre 2007 Biologia generale Massolo Alessandro massolo@unifi.it; Tel. 347-9403330 BIOLOGIA GENERALE 22-24 ottobre 2007 Facoltà di Psicologia Tecniche di Psicologia Generale e Sperimentale Alessandro Massolo Dip.

Dettagli

ossigeno e ne facilita la diffusione dai capillari all ambiente intracellulare.

ossigeno e ne facilita la diffusione dai capillari all ambiente intracellulare. Ricostituzione e attività pseudoenzimatica della mioglobina modificata Giulia Bertelegni e Carolina Ferrari I.I.S. A.Maserati Facoltà di Scienze MM.FF.NN. Dipartimento di Chimica generale Università degli

Dettagli

www.cleprin.it LAVABIANCHERIA

www.cleprin.it LAVABIANCHERIA LAVABIANCHERIA BIO SOFT DETERGENTE PER LANA E TESSUTI DELICATI Detergente liquido concentrato a schiuma frenata per il lavaggio di tessuti con colori o fibre delicate. Di facile risciacquo, dona sofficità

Dettagli

3.2 CARATTERIZZAZIONE MECCANICA DELLE FIBRE DI JUTA

3.2 CARATTERIZZAZIONE MECCANICA DELLE FIBRE DI JUTA 3.2 CARATTERIZZAZIONE MECCANICA DELLE FIBRE DI JUTA La caratterizzazione meccanica delle fibre di juta è stata effettuata in collaborazione con il Dott. S. S. Tripathy [21], sia per la conduzione sperimentale

Dettagli

PIÙ PULITO, PIÙ SANO, PIÙ SICURO

PIÙ PULITO, PIÙ SANO, PIÙ SICURO PIÙ PULITO, PIÙ SANO, PIÙ SICURO HEALTHCARE Pulizia e sicurezza, in ambiente sanitario per pazienti, medici e operatori. Affidati all esperienza di professionisti delle macchine per la pulizia, sapremo

Dettagli

CAPITOLATO DI ACQUISTO ACCESSORI LE REGOLE DEL GIOCO TRA FORNITORE E AZIENDA

CAPITOLATO DI ACQUISTO ACCESSORI LE REGOLE DEL GIOCO TRA FORNITORE E AZIENDA ANTIA 4 luglio 2014 Fashion Ground Accademy di Verona CAPITOLATO DI ACQUISTO ACCESSORI LE REGOLE DEL GIOCO TRA FORNITORE E AZIENDA Ing. Vittorio Cianci Pier Paolo Cianci Schede tecniche dei fornitori di

Dettagli

Enzimologia nel tessile

Enzimologia nel tessile Enzimologia nel tessile Biopreparazione del cotone ed uso degli enzimi nell industria tessile (1 a parte) di Yves M. Galante Nel presente articolo, suddiviso in due parti, presentiamo un approccio enzimatico

Dettagli

La produzione della carta

La produzione della carta ISIS Leonardo da Vinci Piano Lauree Scientifiche a.s. 2010-2011 Libri, manoscritti: chimica per conservare beni fra storia, cultura ed arte La produzione della carta Lorenzo Nibbioli Materia prima Attualmente

Dettagli

Nuove tecnologie nel pretrattamento: i silani

Nuove tecnologie nel pretrattamento: i silani LE NANOTECNOLOGIE Nuove tecnologie nel pretrattamento: i silani Relatrice: Dott.ssa Patrizia Angeli Negli ultimi anni, tutti i gestori delle linee di verniciatura hanno manifestato l esigenza di incrementare

Dettagli

La conceria e l impatto ambientale

La conceria e l impatto ambientale La conceria e l impatto ambientale 1 Inquinamento da attività conciaria L industria conciaria, pur non essendo peggiore di molte altre attività industriale, è considerata altamente inquinante. Ciò è dovuto

Dettagli

Il prodotto tessile fibre e filati. Giovanna Baglio Responsabile Laboratorio Tessile di Como. Fibra

Il prodotto tessile fibre e filati. Giovanna Baglio Responsabile Laboratorio Tessile di Como. Fibra Tessile di Como spa Il prodotto tessile fibre e filati Giovanna Baglio Responsabile Laboratorio Tessile di Como Via Castelnuovo 3 22100 Como Tel. 031 3312120 Fax. 031 3312180 www.textilecomo.com mailbox@textilecomo.com

Dettagli

A cura di: Dott.ssa Paola Rizzarelli e Dott.ssa Sabrina Carroccio

A cura di: Dott.ssa Paola Rizzarelli e Dott.ssa Sabrina Carroccio A cura di: Dott.ssa Paola Rizzarelli e Dott.ssa Sabrina Carroccio CNR Consiglio Nazionale delle Ricerche Istituto di Chimica e Tecnologia dei Polimeri - ICTP - Unità di Catania - Il più grande ente di

Dettagli

Procedure di manutenzione

Procedure di manutenzione Mercato: Oggetto: Mezzi di trasporto Procedure di manutenzione 1 Pavimenti in gomma ARTIGO Dopo la posa, proteggere sempre il pavimento con fogli di cartone o polietilene per evitare possibili danni dovuti

Dettagli

Cromatografia Dal greco chroma : colore, graphein : scrivere 1903 Mikhail Twsett (pigmenti vegetali su carta)

Cromatografia Dal greco chroma : colore, graphein : scrivere 1903 Mikhail Twsett (pigmenti vegetali su carta) Cromatografia Dal greco chroma : colore, graphein : scrivere 1903 Mikhail Twsett (pigmenti vegetali su carta) E il termine generico che indica una serie di tecniche di separazione di molecole simili in

Dettagli

BUCATO DOSAGGIO MANUALE DETERGENTE LAVANDERIA DISINFETTANTE CANDEGGIANTE

BUCATO DOSAGGIO MANUALE DETERGENTE LAVANDERIA DISINFETTANTE CANDEGGIANTE BUCATO DOSAGGIO MANUALE DETERGENTE LAVANDERIA 1091290 TAXAT LIQUID CRT 4 JUG X 5 KG (ex maxit liquido) Detergente liquido profumato a bassa schiuma per lavatrice, potenziato agli enzimi. Attivo a partire

Dettagli

Le infinite vite della plastica. MedeaAmbiente

Le infinite vite della plastica. MedeaAmbiente Le infinite vite della plastica. MedeaAmbiente Al principio La plastica ha una storia antica. Prima che comparisse, l uomo ha utilizzato dei polimeri naturali, reperibili in natura, come il guscio della

Dettagli

PER STAMPARE E DECORARE CON SUCCESSO

PER STAMPARE E DECORARE CON SUCCESSO S U B by PER STAMPARE E DECORARE CON SUCCESSO Emissione: 01/04/2010 EUROPAPER AQUAJET 100 GR EUROPAPER AQUAJET 100 GR è una carta sublimatica trattata per la stampa digitale transfer con inchiostri sublimatici

Dettagli

CATALOGO PRODOTTI 2012

CATALOGO PRODOTTI 2012 CATALOGO PRODOTTI 2012 l a n a notecnologi a nell a vit a d i tutti i gior ni CSI Nanotechnology S.r.l. si occupa della ricerca, sviluppo e commercializzazione di prodotti per il Trattamento Nano Strutturato

Dettagli

Fenomenologia di una fibra

Fenomenologia di una fibra Fenomenologia di una fibra fibra di legno coltivato worldwide marketing office TEXINPRO TEXTILE IN PROGRESS texinpro@texinpro.com www.texinpro.com Tel. +39030723830 - Fax +390307240306 La morbidezza della

Dettagli

Solo un filo? Micro Core Technology Il filo per le cuciture del futuro. Competenza nelle cuciture dal 1864.

Solo un filo? Micro Core Technology Il filo per le cuciture del futuro. Competenza nelle cuciture dal 1864. Solo un filo? Micro Core Technology Il filo per le cuciture del futuro Competenza nelle cuciture dal 1864. Il salto di qualità Nella produzione di cucirini: Micro Core Technology Esistono molte tecnologie

Dettagli

UNIVERSITY. Le caratteristiche peculiari del tessuto in polipropilene al 100%

UNIVERSITY. Le caratteristiche peculiari del tessuto in polipropilene al 100% Le caratteristiche peculiari del tessuto in polipropilene al 1% Sette buone ragioni per credere in questo tessuto: 1. è Certificato contro gli agenti chimici liquidi secondo la norma UNI EN 1334:29 2.

Dettagli

CAP. 1 IL PROCESSO DI FINISSAGGIO

CAP. 1 IL PROCESSO DI FINISSAGGIO CAP. 1 IL PROCESSO DI FINISSAGGIO 1. Introduzione Il processo di nobilitazione ha lo scopo di trasformare un tessuto dallo stato di greggio dopo la tessitura a tessuto finito, adatto alla confezione del

Dettagli

Dipartimento di Chimica Industriale Università di Bologna Piano Lauree Scientifiche- Area Chimica PLS 2014. Esperienza

Dipartimento di Chimica Industriale Università di Bologna Piano Lauree Scientifiche- Area Chimica PLS 2014. Esperienza ALMA MATER STUDIORUM Università di Bologna Piano Lauree Scientifiche Area Chimica PLS 2014 Esperienza Vestiamoci Colorati: Indaco per i jeans.. Sintesi dei coloranti e tintura. Dr. Comes Franchini Mauro

Dettagli

Enzimologia Industriale

Enzimologia Industriale Orientamento Consapevole Corso di: Biotecnologie Innovative Dipartimento di Bioscienze, Biotecnologie e Biofarmaceutica Enzimologia Industriale Enzimologia Industriale Gli Enzimi sono prevalentemente delle

Dettagli

OCCHIO ALLE ETICHETTE

OCCHIO ALLE ETICHETTE PROCESSO DI lavaggio ad umido professionale Lavaggio a umido ciclo molto delicato Lavaggio a umido ciclo delicato Lavaggio a umido ciclo normale OCCHIO ALLE ETICHETTE LINEE GUIDA PER CONOSCERE IL SIGNIICATO

Dettagli

Università degli Studi di Bergamo EUROPEI NAZIONALI REGIONALI. Caterina Rizzi 2

Università degli Studi di Bergamo EUROPEI NAZIONALI REGIONALI. Caterina Rizzi 2 COMPETITIVITÀ E INNOVAZIONE SUL TERRITORIO: IL RUOLO DELL U UNIVERSITÀ Caterina RIZZI Oltre la crisi: Nuove opportunità per il tessile Bergamasco Camera di Commercio di Bergamo Bergamo, 5 marzo 009 NELLE

Dettagli

CENNI DI ELETTROCHIMICA

CENNI DI ELETTROCHIMICA CENNI DI ELETTROCHIMICA Gli elettrodi a membrana sono elettrodi che permettono la determinazione rapida e selettiva, per potenziometria diretta, di numerosi cationi ed anioni. Il meccanismo di formazione

Dettagli

LA STAMPA TESSILE. La stampa tessile è una. tintura localizzata in cui i motivi grafici sono realizzati con stampi meccanici

LA STAMPA TESSILE. La stampa tessile è una. tintura localizzata in cui i motivi grafici sono realizzati con stampi meccanici La stampa tessile è una tintura localizzata in cui i motivi grafici sono realizzati con stampi meccanici Evoluzione delle principali forme di stampi: planches (tamponi in legno in rilievo) cilindri in

Dettagli

PURIFICAZIONE DI DNA

PURIFICAZIONE DI DNA PURIFICAZIONE DI DNA Esistono diverse metodiche per la purificazione di DNA da cellule microbiche, più o meno complesse secondo il grado di purezza e d integrità che si desidera ottenere. In tutti i casi

Dettagli

La pelle ha una durata di vita relativamente lunga, ma può essere facilmente rovinata se trattata in modo scorretto.

La pelle ha una durata di vita relativamente lunga, ma può essere facilmente rovinata se trattata in modo scorretto. PELLE FIORE La Pelle Fiore è senza dubbio la più pregiata e resistente nel mercato. Si tratta di una pelle naturale europea di elevata qualità, tinta all'anilina con rifinizione leggera per non alterarne

Dettagli

ATI ARIOLI SCHEDE TECNICHE INTERVENTI CONCLUSI

ATI ARIOLI SCHEDE TECNICHE INTERVENTI CONCLUSI DG Industria, Artigianato, Edilizia e Cooperazione SCHEDE TECNICHE INTERVENTI CONCLUSI ATI ARIOLI - ARIOLI Spa Gerenzano (VA) - CIFRA Spa Verano Brianza (MB) - SAATI Spa Appiano gentile (CO) - STAMPERIA

Dettagli

Mini-guida all acquisto informato dei prodotti tessili

Mini-guida all acquisto informato dei prodotti tessili Mini-guida all acquisto informato dei prodotti tessili Assessorato al Commercio - Direzione Commercio, Sicurezza e Polizia locale Settore Tutela e difesa dei consumatori e degli utenti Come vogliamo la

Dettagli

La sostanza organica

La sostanza organica La sostanza organica La frazione solida di un suolo comprende anche la componente organica. Il contenuto di sostanza organica in un suolo è molto variabile, in genere nell intervallo 0.5-10 %, (5% in media).

Dettagli

INSOLUBILI IN ACQUA E SOLUBILI NEI SOLVENTI ORGANICI NON POLARI

INSOLUBILI IN ACQUA E SOLUBILI NEI SOLVENTI ORGANICI NON POLARI LIPIDI Una delle quattro principali classi di sostanze biologicamente attive. I lipidi (la parola deriva dal greco lípos, grasso) sono costituenti delle piante e degli animali, caratterizzati da particolari

Dettagli

Degrado dei materiali non-metallici 1 materiali polimerici. Contenuto

Degrado dei materiali non-metallici 1 materiali polimerici. Contenuto Contenuto o legame chimico C C - legame covalente, energia di legame - struttura tetragonale dei quattro legami del carbonio reazioni di polimerizzazione - poliaddizione, esempi - policondensazione, esempi

Dettagli

Adattamenti del muscolo scheletrico all allenamento aerobico: ruolo dei radicali

Adattamenti del muscolo scheletrico all allenamento aerobico: ruolo dei radicali Adattamenti del muscolo scheletrico all allenamento aerobico: ruolo dei radicali Marina Marini Dipartimento di Medicina Specialistica, Diagnostica e Sperimentale Cosa sono i radicali? I radicali liberi

Dettagli