SOPRINTENDENZA ARCHIVISTICA PER L UMBRIA REGIONE UMBRIA

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "SOPRINTENDENZA ARCHIVISTICA PER L UMBRIA REGIONE UMBRIA"

Transcript

1 SOPRINTENDENZA ARCHIVISTICA PER L UMBRIA REGIONE UMBRIA L ARCHIVIO DELL ENTE NAZIONALE PER L ADDESTRAMENTO DEI LAVORATORI DEL COMMERCIO (E.N.A.L.C.) DIREZIONE REGIONALE PER L UMBRIA DI PERUGIA con susseguenti fino al 1979 Inventario a cura di Maria Chiara Bernardini Federica Carboni Gilda Nicolai Coordinamento scientifico di Francesca Tomassini

2 Il volume è stato pubblicato con il contributo di: In copertina Registro delle presenze corsi normali per personale alberghiero del settore sala, esercizio Archivio dell Ente nazionale per l addestramento dei lavoratori del commercio. Direzione regionale per l Umbria di Perugia, Corsi alberghieri Perugia, Carteggio amministrativo e contabile, b. 207, fasc. 4 Indice generale delle serie a pag. 11

3 SOPRINTENDENZA ARCHIVISTICA PER L UMBRIA REGIONE UMBRIA L ARCHIVIO DELL ENTE NAZIONALE PER L ADDESTRAMENTO DEI LAVORATORI DEL COMMERCIO (E.N.A.L.C.) DIREZIONE REGIONALE PER L UMBRIA DI PERUGIA con susseguenti fino al 1979 Inventario a cura di Maria Chiara Bernardini Federica Carboni Gilda Nicolai Coordinamento scientifico di Francesca Tomassini

4

5 SIGLE E ABBREVIAZIONI AENALCDRUP B.N.L. CISL CREA CUAF D.C. ENALC/E.N.A.L.C. ENASARCO ENPDEP ENPI INAIL INAPLI INIASA I.N.P.S. P.C.I. S.I.P. URLMO = Archivio dell Ente nazionale per l addestramento dei lavoratori del commercio. Direzione regionale per l Umbria di Perugia = Banca nazionale del lavoro = Confederazione italiana sindacati lavoratori = Societa anonima costruzioni riordino esercizio acquedotti = Cassa unica assegni familiari = Democrazia cristiana = Ente nazionale per l addestramento dei lavoratori del commercio = Ente nazionale di assistenza per gli agenti e rappresentanti di commercio = Ente nazionale previdenza dipendenti enti diritto pubblico = Ente nazionale per la prevenzione degli infortuni = Istituto nazionale per l assicurazione contro gli infortuni sul lavoro = Istituto nazionale di addestramento e perfezionamento dei lavoratori dell industria = Istituto nazionale per l istruzione e l addestramento nel settore artigiano = Istituto nazionale di previdenza sociale = Partito comunista italiano = Società idroelettrica piemontese = Ufficio regionale del lavoro e massima occupazione amm. = amministrazione b./bb. = busta/buste C/ = conto C.C.A. = corso complementare apprendisti class. = classifica C.O. = Conto ordinario compl. = complementare DG = Direzione generale D.I. = decreto ispettoriale (Ispettorato del lavoro) D.M. = decreto ministeriale es. = esercizio fasc./fascc. = fascicolo/fascicoli G. = Gestione GE/G. E. = Gestione E.N.A.L.C. G.O. = Gestione ordinaria

6 G.U. = Gazzetta ufficiale lav. = lavoro mod. = modello n./nn. = numero/numeri ordin. = ordinaria reg./regg. = registro/registri R.M. = [Ricchezza Mobile] S. = Santa s. d. = senza data soc. = società uff. = ufficio

7 INTRODUZIONE 1. L Ente nazionale per l addestramento dei lavoratori del commercio. Direzione regionale per l Umbria di Perugia. Cenni storico - istituzionali L Ente nazionale per l addestramento dei lavoratori del commercio, in sigla E.N.A.L.C., venne istituito con r.d.l. del 4 giugno 1938, n. 936 e r.d.l. 9 maggio 1939, n. 946, modificato con r.d. 24 luglio 1940, n d.p.r. 22 giugno 1949, n d.p.r. 3 settembre 1957, n. 964 e d.p.r. 26 agosto 1965, n Scopo dell Ente era promuovere lo sviluppo e il miglioramento dell istruzione professionale dei lavoratori del commercio rappresentati dalla Confederazione dei lavoratori del commercio. L Ente dipendeva dal Ministero del lavoro e della previdenza sociale e operava nel campo della formazione professionale delle attività terziarie nei settori del turismo, in quello alberghiero e dei pubblici esercizi, in quello pubblicitario, della vendita, della moda, dell igiene e cura della bellezza e in quello del lavoro d ufficio. Era articolato in direzioni regionali che facevano riferimento alla sede centrale di Roma. La partecipazione ai corsi era completamente gratuita, anche i testi e il materiale didattico erano distribuiti agli allievi senza alcuna spesa. Era inoltre previsto un piano di assistenza economica per gli allievi che risiedevano in località diverse dalle sedi di addestramento. Le lezioni erano di carattere pratico e gli studenti venivano gradualmente messi a contatto con il mondo del lavoro. Gli istruttori provenivano dalle categorie professionali delle attività terziarie e agli allievi ritenuti idonei alla fine dei corsi era rilasciato un attestato, in applicazione di una legge del 14 novembre 1967, relativo al riconoscimento della qualifica conseguita 1. Le funzioni svolte dall E.N.A.L.C. in materia di formazione professionale si estrinsecavano nei seguenti tipi di corsi: a) corsi normali, rivolti alla qualificazione, riqualificazione, aggiornamento, perfezionamento e specializzazione delle categorie di persone inoccupate e disoccupate, relativamente ai settori industria e artigianato, commercio e attività terziarie e agricoltura; b) corsi speciali per invalidi civili e del lavoro del settore industria e artigianato; c) corsi complementari per apprendisti riguardanti i settori dell industria e del commercio 2. La Direzione regionale per l Umbria di Perugia dell E.N.A.L.C. avviò la sua attività tra la fine del 1959 e l inizio del 1960, come risulta dalle carte. L archivio della Direzione regionale per l Umbria di Perugia dell E.N.A.L.C., conservato presso l Archivio unico di deposito regionale di Solomeo (PG), rispecchia pienamente i 1 Tali notizie sono state tratte da: Istituto Nazionale dell Informazione (I.N.I.), Doc Italia 78. Annuario degli enti di studio, ricerca, cultura e informazione. II edizione, Roma, Editoriale Italiana, Archivio dell Ente nazionale per l addestramento dei lavoratori del commercio. Direzione regionale per l Umbria di Perugia (d ora in poi AENALCDRUP), Circolari, b

8 compiti più sopra descritti e documenta le attività formative svolte mediante corsi normali, corsi complementari e corsi alberghieri, l assistenza agli allievi fuori sede, la fornitura di testi e il collocamento nel mondo del lavoro. In particolare il fondo rispecchia pienamente le disposizioni contenute nella circolare del Ministero del lavoro e della previdenza sociale, del 15 giugno 1966 n. 18, rivolta agli Uffici regionali e provinciali del lavoro e della massima occupazione e agli Ispettorati regionali e provinciali del lavoro, avente per oggetto i Corsi di insegnamento complementare per apprendisti. Organizzazione, funzionamento e vigilanza. Essa prevedeva, al punto 5, che gli enti gestori dei corsi, oltre ad organizzare le sedi degli stessi, avessero il compito di predisporre tempestivamente gli atti e i registri didattico-amministrativi e contabili, in particolare il registro di classe e quello di carico e scarico, nonché un tesserino per ciascun apprendista. Si tratta di registri conservati all interno delle serie di atti relativi a ciascun corso realizzato dalla Direzione regionale E.N.A.L.C. di Perugia; i corsi effettuati erano normali, complementari e alberghieri. Tali registri rivestono una certa importanza dal punto di vista didattico, come ad esempio quello di classe, perché contiene annotate le presenze, le assenze, il comportamento, il profitto degli allievi e l argomento delle lezioni svolte dagli insegnanti, mentre, dal punto di vista amministrativo e di controllo, sono interessanti i registri contabili. Infatti il registro di carico e scarico del materiale didattico e di consumo utilizzato in ciascun corso, riporta annotati la specie e il tipo di materiale acquistato e distribuito e il relativo prezzo. Tali registri dovevano essere numerati in ogni pagina e vidimati dagli Uffici provinciali del lavoro 3. Questi ultimi esercitavano il controllo preventivo sui corsi, provvedendo alla compilazione del piano provinciale di essi, tenendo conto, oltre che dei pareri della Commissione provinciale, anche dei rilievi effettuati dall Ispettorato del lavoro in sede di ispezione o di relazione finale. Gli Uffici del lavoro dovevano effettuare visite di controllo trenta giorni prima dell inizio dei corsi e avevano il potere di proporre proroghe, trasferimenti, mutamenti, sospensioni, anticipata chiusura o revoca dei corsi. Inoltre si occupavano del controllo delle spese con l esame dei rendiconti finali della gestione dei corsi - ben conservati nell archivio in oggetto - che dovevano essere trasmessi al Ministero del lavoro non oltre trenta giorni dalla chiusura dei corsi stessi, muniti di visto di regolarità. In caso di inadempienze sulla legittimità delle spese, gli Uffici del lavoro dovevano provvedere ad informare l Ispettorato del lavoro, che esercitava la vigilanza sia prima dell inizio del corso, mediante l accertamento dell idoneità della sede, sia durante il suo svolgimento, mediante visite trimestrali. Al fine di agevolare tali compiti ispettivi, gli enti gestori, dovevano tenere, presso la sede di svolgimento di ciascun corso, gli atti e i documenti relativi al funzionamento del corso stesso. Gli Uffici del lavoro e l Ispettorato del lavoro, qualora nel corso delle loro ispezioni, avessero riscontrato delle irregolarità, potevano disporre la sospensione, l anticipata chiusura o, in base alla gravità della situazione, la revoca del corso. I risultati delle visite ispettive e di controllo dovevano essere trasmesse dall Ente gestore nel- 3 Ministero del lavoro e della previdenza sociale, Direzione generale dell orientamento e dell addestramento professionale dei lavoratori, Divisione VIII, Circolare n. 18. Oggetto: Corsi di insegnamento complementare per apprendisti. Organizzazione, funzionamento e vigilanza, Roma, 15 giugno 1966, pp

9 la sede dei corsi, alla Direzione generale dell orientamento e dell addestramento professionale dei lavoratori - Divisione III - corsi per apprendisti del Ministero del lavoro e della previdenza sociale e a ciascun Ufficio del lavoro e all Ispettorato del lavoro competenti per territorio. Questi ultimi due uffici, ciascuno per la propria competenza, al termine del periodo annuale di corso, dovevano inviare al Ministero una relazione finale per ciascun ente gestore, con un giudizio motivato, positivo o negativo, sulla idoneità o meno a svolgere corsi anche in futuro 4. L E.N.A.L.C. chiuse la su attività in esecuzione del d.p.r. 15 gennaio 1972, n. 10 e pertanto le funzioni amministrative in materia di istruzione artigiana e professionale vennero trasferite alle Regioni a statuto ordinario. La Direzione regionale per l Umbria fu posta in liquidazione e il personale e i beni patrimoniali furono trasferiti alla Regione Umbria. 2. L archivio L archivio della Direzione regionale per l Umbria di Perugia dell Ente nazionale per l addestramento dei lavoratori del commercio è costituito da 408 pezzi di cui 55 sono i registri e 353 le buste per gli anni dal 1959 al 1972 con susseguenti fino al Si precisa che le carte datate dopo il 1972 si riferiscono agli ultimi adempimenti contabili. L intervento di riordinamento e inventariazione dell archivio, conservato presso il deposito della Regione Umbria di Solomeo di Corciano in Provincia di Perurgia, non ha presentato grossi problemi per alcune serie, come ad esempio quelle dei corsi normali, alberghieri e complementari. Si tratta, infatti, di serie grandi e omogenee con carte in buono stato di conservazione che documentano tutte le fasi di svolgimento dei corsi dall organizzazione al reclutamento degli allievi e del personale, alle attività didattiche, all assistenza e alla gestione contabile. Più difficoltoso è stato il lavoro su altre tipologie di documentazione come ad esempio gli atti contabili per i quali si fa rimando alle specifiche introduzioni alle serie. Sulla coperta del protocollo del 1966 si trova annotata la struttura amministrativa che la Direzione regionale dell E.N.A.L.C. per l Umbria utilizzava per i servizi di competenza ed essa è stata riportata qui di seguito: Servizio I Direzione Sezione I A - personale B - affari generali C - Statistiche D - Archivio protocollo copia Sezione II Amministrazione cassa 4 Ibid., pp

10 Servizio II Corsi Normali Sezione I A - Personale B - Corrispondenza C - Allievi Sezione II Amministrazione cassa Servizio III Corsi complementari Sezione I A - personale insegnante B - corrispondenza C - Allievi D - certificati medici Sezione II Amministrazione cassa Questa struttura amministrativa, riportata nei protocolli sotto la voce Sezione della posta in arrivo, è stata utilizzata dal 1960 (sporadicamente) al In una circolare interna (n. 2 del 30 dicembre 1967) è stato reperito un altro schema di organizzazione amministrativa della medesima Direzione regionale per l Umbria dell E.N.A.L.C. articolato nel modo seguente: Servizio I (Segreteria) Sezione 1: a) Affari generali; b) Stampa o propaganda; c) Archivio - protocollo - copia Sezione 2: Personale Sezione 3: Amministrazione Servizio II (Corsi normali e Alberghieri) Sezione 1: Sezione 2: Corsi normali Corsi alberghieri Servizio III (Corsi complementari) Sezione 1: Corsi complementari La struttura dell archivio è descritta nello schema di seguito riportato che contiene l indicazione delle serie archivistiche, delle relative sottoserie, del numero progressivo, della consistenza e degli estremi cronologici. 10

11 ARCHIVIO DELL ENTE NAZIONALE PER L ADDESTRAMENTO DEI LAVORATORI DEL COMMERCIO. DIREZIONE REGIONALE PER L UMBRIA DI PERUGIA Serie/sottoserie numerazione consistenza estremi progressiva regg. bb. cronologici Protocolli Personale Circolari Corrispondenza e velinario Corrispondenza del direttore Corrispondenza riservata del direttore Corrispondenza relativa ai corsi in periferia Corsi normali Assistenza allievi Corsi alberghieri Corrispondenza Personale Domande di ammissione Corsi alberghieri Città di Castello Protocolli Carteggio amministrativo e contabile Corsi alberghieri Orvieto Protocolli Carteggio amministrativo e contabile Corsi alberghieri Foligno Protocolli Carteggio amministrativo e contabile Corsi alberghieri Perugia Protocolli Carteggio amministrativo e contabile

12 Serie/sottoserie numerazione consistenza estremi progressiva regg. bb. cronologici Centro alberghiero ristorante ENALC Perugia - conti Corsi alberghieri Piediluco Protocollo Carteggio amministrativo e contabile Corsi complementari Rendiconti corsi complementari Visite ispettive Corsi vari Atti contabili Carteggio amministrativo e contabile Documenti contabili Mandati e reversali Bilanci consuntivi Contabilità varia Spese per materiale didattico e per testi di studio Stampa, pubblicità e dépliants illustrativi

13 INVENTARIO 13

14 Perugia, Registro dei voti di Tecnica del mestiere, materia dell insegnante Carla Nannini per il 1 corso per commessi vari AENALCDRUP, Corsi complementari, b. 310, fasc. 1 14

15 PROTOCOLLI La serie Protocolli si compone di 13 registri con un arco cronologico compreso tra il 1960 ed il Si tratta dei protocolli della Direzione regionale Enalc di Perugia. I protocolli recano una numerazione precedente esclusi i primi tre. È presente un sistema di classificazione della corrispondenza che è allegato al protocollo n. 13. I numeri di protocollo ricominciano ad ogni anno. regg. 1 Protocollo corrispondenza 1960, feb , nov. 24 prot. n coperta in cartone rigido; mm 310x212 2 Protocollo 1960, nov , giu. 12 prot. n coperta in cartone rigido; mm 330x243 3 Protocollo corrispondenza 1962, giu , feb. 22 prot. n coperta in cartone rigido; mm 350x protocollo per corrispondenza 1964, feb , lug. 30 prot. n coperta in cartone rigido; mm 302x protocollo 1965, lug , mar. 14 prot. n coperta in cartone rigido; mm 310x213 6 Registro di protocollo 1966, mar , mar. 20 prot. n Contiene titolario allegato alla prima pagina. coperta mancante; mm 310x210 15

16 7 6. Protocollo per corrispondenza dal 21 marzo 1967 al 16 maggio , mar , mag. 17 prot. n coperta in cartone danneggiata; mm 310x maggio febbraio Protocollo corrispondenza 1968, mag , feb. 14 prot. n coperta in cartone rigido; mm 315x febbraio 1969 a dicembre Protocollo corrispondenza 1969, feb , dic. 02 prot. n coperta in cartone rigido; mm 315x dicembre novembre Protocollo corrispondenza 1969, dic , nov. 19 prot. n coperta in cartone rigido; mm 315x novembre novembre Protocollo corrispondenza 1970, nov , nov 02 prot. n coperta in cartone rigido; mm 315x Protocollo corrispondenza 1971, nov , set. 13 prot. n coperta in cartone rigido; mm 315x /4/ /12/ , set , dic 31 prot. n coperta in cartone rigido; mm 315x220 PERSONALE La serie Personale si compone di 109 fascicoli contenuti in 27 buste con un arco cronologico compreso tra il 1962 ed il La documentazione riguarda si il trattamento economico degli insegnanti che domande per l insegnamento, missioni del personale, fogli presenza, rapporti con il sindacato. All interno delle domande degli insegnanti troviamo attestati e diplomi di anni pre- 16

17 cedenti. Su gran parte degli atti è presente la classifica I - II ( servizio I Segreteria, sezione II personale) il più delle volte mista ad altri servizi e sezioni. fascc. b. 14 Cartelle personali. Insegnanti sedi di Foligno - Spoleto - Orvieto - Gubbio - Città di Castello 1 Prof.ssa Bellucci numeri di telefono ditte per ordine s. d. 2 Insegnanti Spoleto Competenze insegnanti Da novembre 1962 a giugno Insegnanti Foligno Insegnanti Perugia Atti in evidenza per assunzioni Perugia e sedi periferiche Convenzione Orvieto sig. Raiconi Corsi di lingue. Finanziamento Enalc m. 609/E - 610/E Corrispondenza direzione regionale Enalc - direzione Corrispondenza dott. Raiconi Spoleto Schede docenti es Sede Gubbio. Incarichi docenti es Foligno Cartelle docenti es Titoli di studio insegnanti istruttori 1969 b. 15 Modello contributivo 8. Denuncia Enpdep fino al dicembre ENPDEP. Atti e corrispondenza ENPDEP invio modello

18 invio modello contributivo Invio modello contributivo b. 16 ENPDEP. Modello contributivo 8 1 Personale ex dipendente ente Sede di Orvieto Modelli contributivi 8 dic giu Perugia - Narni Circolari ENPEDEP Calcoli contributivi dei dipendenti Corrispondenza ENPDEP Disposizioni varie ENPDEP Contiene fotocopia del b Iniziative allievi e docenti Enalc. Direttore Accantonamento indennità anzianità Ordini di servizio Circolari, schede insegnanti, riunioni insegnanti, attività Rilievi Ispettorato lavoro Insegnanti. Stipendi estivi a carico del Ministero del lavoro Corso aggiornamento docenti Insegnanti. Passaggio a tempo indeterminato Censimento personale. Schede informative

19 10 Rapporti con sindacato Contiene G.U Schede informative insegnanti assunti a tempo indeterminato Insegnanti Perugia - Foligno. Schede informative 1972 b. 18 INPS. Libretti e tessere. 1) Disposizioni varie da INPS e da Direzione Generale 2) Ricevute e libretti personali affidati ai dipendenti 3) Ricevute INPS per versamenti tessere 4) Ricevute tessere riconsegnate ai beneficiari 1 INPS richieste ed invio modelli Contiene opuscolo Tessere INPS restituite Disposizioni varie da INPS Copie estratti retribuzioni es Estratti retribuzioni Dichiarazioni docenti. Marche mensili e settimanali b. 19 Cartelle personali insegnanti Perugia 1 Schede insegnanti corsi complementari es Schede insegnanti es Perugia Schede insegnanti es Perugia Lettere d incarico insegnanti Cartelle docenti Insegnanti non riconfermati Perugia

20 b. 20 Domande insegnamento dal 1966 al Domande insegnanti es Domande impiegati e personale di servizio vari centri Domande insegnamento settore alberghiero Domande di lavoro e relative prove attitudinali Contiene domanda del Domande insegnamento di Foligno , Domande insegnanti Foligno - Perugia - Spoleto - Città di Castello Domande insegnamento Orvieto Domande Perugia b. 21 Firma presenze del personale Enalc Perugia mesi novembre - dicembre Anno 1967, anno Dal 1 gennaio al 30 giugno Fogli presenza del personale nov - dic Perugia Fogli presenza del personale gen. - dic Perugia Fogli presenza del personale gen. - dic Perugia Fogli presenza del personale gen. - dic Perugia 1969 b. 22 Diarie 1 Autorizzazioni per missioni Contiene 31 registri. 20

21 b. 23 Personale 1 Statistiche assenze malattia v.s Servizio personale. Circolari e disposizioni generali v.s Riepiloghi presenze mensili v.s Viaggi e diarie v.s Riepiloghi straordinari v.s Ferie b. 24 Copie parziali corsi complementari e normali Copie prospetti competenze insegnanti corsi complementari b. 25 Sindacato 1 Roma: SANDE e servizio personale Sindacato autonomo Vuoto. 2 Circolari Verbali Varie Corrispondenza Enalc - sindacati Tessere CISL SIDE. Schede adesioni

22 8 Corrispondenza Adesioni CISL Elenco iscritti 1969 b. 26 Stipendi personale 1 Direzione regionale Stipendi personale Direzione regionale Stipendi personale Stipendi personale b. 27 Schede insegnanti e istruttori con incarico sedi Perugia - Foligno - Città di Castello es Schede insegnanti e istruttori con incarico È un dossier. b. 28 Schede quote aggiunte di famiglia 1 Schede quote aggiunta di famiglia b. 29 Domande insegnanti 1 Perugia. Personale di servizio Lettere d invito per domanda d insegnamento Domande insegnanti Narni, Perugia, Spoleto e Assisi Domande personale alberghiero b Lettere d incarico personale

23 2 Documenti di lavoro personale centro Viaggi, diarie, personale extra ruolo e personale ruolo b. 31 INAIL. Libri paga matricola 1 Libri matricola sede di Perugia Contiene 4 registri. 2 Libri di paga mensile sede di Perugia Contiene 4 registri. 3 Libro di paga mensile sede di Perugia Contiene 2 registri. b. 32 Domande insegnamento Domande di insegnamento presentate per l attività Domande di insegnamento per l attività addestrativa Domande di insegnamento l attività addestrativa Domande corsi alberghieri Domande insegnanti varie materie e varie sedi Domande insegnanti per dattilografa e lingue b. 33 Firma presenze personale Enalc Perugia dal 1 luglio 1969 al 31 dicembre Fogli presenza personale lug. - dic Fogli presenza personale gen. - dic Manca il mese di luglio. b. 34 Schede insegnanti e istruttori non riconfermati e alberghieri 1 Schede insegnanti e istruttori non riconfermati e alberghieri [ ] 23

24 b Personale: corrispondenza b. 36 Schede personale docente di cui alla circolare ministeriale n. 5 del Schede personale docente e istruttori corsi normali b. 37 Firma presenze personale Enalc Perugia 1 gennaio - 31 dicembre Fogli presenza del personale da gennaio a dicembre b. 38 Domande insegnamento 1970/ / /71. Domande insegnanti /72. Domande personale insegnanti, istruttori b Personale gennaio - giugno 1972 Stipendi personale Contiene anche documentazione riguardante l es. 1967/ /69 e l anno b. 40 Sede Regionale. Firma presenze giornaliere 1 Firme di presenza del personale della Direzione generale 1972 CIRCOLARI La serie si compone di 34 fascicoli conservati in 6 buste con un arco cronologico compreso tra il 1962 ed il Sono circolari della Direzione generale di Roma, circolari interne dell Ente, disposizioni per lo svolgimento dei vari corsi. La busta 6 contiene documentazione che riguarda il passaggio alla Regione Umbria. 24

25 fascc. b. 41 Raccolta circolari Direzione Generale ENALC raccolta circolari raccolta circolari Registro circolari Contiene una minuta di lettera raccolta circolari Direzione regionale. Raccolta circolari doppioni raccolta circolari Circolari Raccolta circolari della Direzione Regionale Circolari es b. 42 Circolari ENALC 1 Circolari corsi insegnamento complementare Circolare n ottobre Istruzioni organizzative, didattiche ed amministrative per lo svolgimento dei corsi convittuali alberghieri Contiene un opuscolo dattiloscritto Circolari ENALC disposizioni varie Circolari Disposizioni per corsi alberghieri Con precedenti dal b. 43 Disposizioni e programmazione 1 Programmazione quinquennale e programmi annuali

26 2 Comunicazioni agli insegnanti Perugia Scuola alberghiera Enalc o Istituto Professionale Stato Personale insegnante corsi apprendisti es comunicazioni Contiene una pratica datata Direttore. Segnalazioni al Direttore Programmazione Direttore. Raccolta circolari interne e ordini di servizio. 1. Uffici Direzione Regionale e attribuzioni dipendenti. 2. Protocollo e archivio Contiene la circolare interna n. 1 sugli uffici della Direzione regionale e attribuzioni e responsabilità dei singoli dipendenti. 8 Centro regionale commerciale Perugia. Assemblea personale e consiglio direzionale Il fascicolo è relativo alla Regione dell Umbria b. 44 Circolari e disposizioni varie 1 Cartella direttore Disposizioni varie per le Direzioni regionali Enalc Istruzioni per l organizzazione e l amministrazione dei Centri e dei Corsi normali Circolari, disposizioni, autorizzazioni corsi normali, complementari e alberghieri. Varie Contiene circolare n. 73 del Raccolta circolari e disposizioni varie Con precedenti del 1961 e del Regolamento del personale Dattiloscritto

27 b. 45 Regione 1 Rapporti con Regione e varie proposte per corsi Trasferimenti alle Regioni a statuto ordinario delle funzioni amministrative statali in materia di istruzione artigiana e professionale e del relativo personale Contiene il d.p.r. del 15 gennaio 1972, n Programma di attività formativa per l anno 1975/ b. 46 Leggi regionali: idee e proposte per una nuova formazione professionale 1 Comitato Consultivo regionale Enalc. Circolari, membri comitato, copie verbali Raiconi. Documenti, leggi regionali, idee e proposte per una nuova formazione professionale Relazioni sulla politica regionale dell istruzione Commissione regionale piano corsi normali Formazione professionale convegno D.C. e P.C.I. e varie 1976 CORRISPONDENZA E VELINARIO La serie Corrispondenza e velinario si compone di 53 fascicoli che, conservati in 12 buste, hanno un arco cronologico compreso tra il 1960 ed il La serie è articolata in una parte generale che raccoglie tutte le veline della posta in partenza, distinta per i vari anni, e una parte più specifica organizzata secondo i diversi servizi dell Ente. Una circolare interna del 30 dicembre 1967 allegata al protocollo del 1967 articolava così i servizi della Direzione regionale: Servizio I (segreteria) sezione I A. Affari generali 27

28 B. Stampa e propaganda C. Archivio - protocollo - copia sezione II sezione III Personale Amministrazione Servizio II sezione I Corsi normali sezione II Corsi alberghieri (Corsi normali e alberghieri) Servizio III sezione I Corsi complementari (Corsi complementari) b. 47 Corrispondenza. Es. 1961/ / /64 Perugia 1 Raccoglitore generale Corrispondenza Direzione interregionale Enalc e Ufficio lavoro Velinario generale anno 62/ Contiene anche due veline del Velinario generale da ottobre 1963 a giugno Segreteria. Corrispondenza Class. I - I - A, I - I - B, I - I - D, I - II. 5 Corsi normali. Corrispondenza Class. II - I - A, II - I - B, II - I - C, II - II. 6 Corsi complementari.corrispondenza Class. III - I - A, III - I - B, III - I - C. b. 48 Corrispondenza tutti i servizi Velinario generale dal luglio 1964 al 31 luglio

29 2 Direzione. Corrispondenza Class. I - I - B, I - II 3 Corsi normali. Corrispondenza Class.II - I - B 4 Corsi complementari. Corrispondenza Class. III - I - A, III - I - B, III - I - C, III - II b. 49 Corrispondenza tutti i servizi Velinario generale da agosto 1965 al 30 gennaio Velinario generale da febbraio 1966 al 31 luglio Velinario generale dal 1 agosto al 30 settembre Velinario generale dal 1 ottobre al 30 novembre 1966, dal 1 dicembre al 31 gennaio Corrispondenza es Sezione I Segreteria Class. I - I - A, I - I - B, I - I - C. 6 Corrispondenza es sezione I - II Segreteria servizio I - II Class. I - II 7 Corrispondenza es Corsi normali. Amministrazione cassa Class. II - I - A, II - I - B, II - I - C, II - II 8 Corrispondenza es Corsi complementari. Amministrazione cassa Class. III - I - A, III - I - B, III - I - C, III - II b. 50 Corrispondenza tutti i servizi es Velinario generale da gennaio al 30 marzo Velinario generale dal 1 aprile al 30 settembre

30 3 Corrispondenza segreteria Class. I - I - A, I - I B. 4 Corrispondenza servizio I - II Class. I - II. 5 Corrispondenza Corsi normali e alberghieri Class. II - I - A, II - I - B. 6 Corrispondenza. Corsi complementari Class. III - I - A, III - I - B. 7 Varie Class. I - I - A, I - I - B, II - I - B, III - I - A, III - I- C. b. 51 Velinario generale ott. - nov. - dic Dal 1 gennaio al 31 dicembre Velinario generale dal 1 ottobre 1967 al 31 dicembre Contiene lettera per affissione manifesti di settembre. 2 Velinario generale gen. - dic b. 52 Velinario tutti i servizi anno Servizio personale I - II, servizio contabilità I - III, servizio corsi normali II - I, servizio corsi convittuali II - II 1 Servizio I - II personale. Dal 1 gennaio al 31 dicembre Class. I - II. 2 Servizio I - III. Dal 1 gennaio 1968 al 31 dicembre Class. I- III. 3 Servizio II - I. corsi normali dal 1 gennaio al 31 dicembre Class. II - I. 4 Servizio II - II. Corsi convittuali dal 1 gennaio al 31 dicembre Class. II - II. 30

31 5 Servizio III - I. Corsi complementari dal 1 gennaio al 31 dicembre Class. III - I. b. 53 Velinario generale anno 1969 Perugia 1 Velinario generale gen. - dic b. 54 Velinario tutti i servizi anno Perugia 1 Servizio I - I - A, I - I - B anno Con precedenti dal Class. I - I - A, I - I - B. il servizio I - I - A. 2 Servizio I - II anno Class. I - II. 3 Servizio I - III anno Class. I - III. 4 Servizio II - I anno Class. II - I. 5 Servizio II - II anno Class. II - II. 6 Servizio III - I anno Class. III - I. b. 55 Corrispondenza anno Velinario generale. Contabilità servizio I - III, corsi complementari servizio III - I, corsi normali servizio II - I, corsi alberghieri II - II. Personale 1 Velinario generale gennaio - dicembre Corrispondenza servizio I - I - A, I - I - B, I - II, I - III 1970 Class. I - I - A, I - I - B, I - II, I - III. 3 Corrispondenza servizio II - I, II - II 1970 Class. II - I, II - II. 31

32 4 Corrispondenza servizio III - I 1970 Class. III - I. b Velinario generale gennaio - dicembre b Corrispondenza Corrispondenza servizio I - II, I - III 1971 Class. I - II, I - III. 2 Corrispondenza servizio II - I, II - II 1971 Class. II - I, II - II. 3 Corrispondenza servizio III - I 1971 Class. III - I b. 58 Velinario generale dal 1 gennaio al 31 agosto Servizio contabilità I - III, servizio corsi complementari III - I, servizio personale I - II, corsi normali II - I, corsi alberghieri II - II 1 Velinario generale gen. - ago Servizio I - II 1 gennaio - 31 agosto Class. I - II. 3 Servizio I - III 1 gennaio - 31 agosto Class. I - III. 4 Servizio II - I 1 gennaio - agosto Class. II - I 5 Servizio II - II gennaio - maggio Class. II - II. 6 Servizio III - I 1 gennaio - luglio Class. III - I. 32

33 Perugia, 2 ottobre 1971 La Direzione regionale per l Umbria dell Ente nazionale per l addestramento dei lavoratori del commercio, con lettera circolare inviata agli uffici affissioni dei comuni umbri, chiede di affiggere manifesti per pubblicizzare i corsi alberghieri AENALCDRUP, Stampa, pubblicità e dépliants illustrativi, b. 406, fasc. 1 33

34 CORRISPONDENZA DEL DIRETTORE Questa serie si articola in 37 fascicoli che, con un arco cronologico compreso tra il 1963 ed il 1971, sono raccolti in 10 buste. La serie prende in esame i vari affari dell Ente e sembra essere stata formata in un secondo momento rispetto alla creazione dei documenti; gli atti sono conservati in 9 buste contraddistinte con delle lettere e ad ogni lettera corrisponde un argomento. In alcuni casi le buste contengono fascicoli vuoti o perché sono stati tolti i documenti o perché non vi sono stati mai inseriti. Su vari di questi fascicoli compare la scritta archivio del Direttore.Non seguono l ordine cronologico ma la sequenza alfabetica delle lettere riportate sui dorsi delle buste. L ultima busta contiene invece pratiche varie di competenza del direttore e a lui indirizzate; vi si conserva anche il documento di nomina del dr. Raiconi a direttore dell Enalc del fascc. b. 59 Direttore cartella A. Patrimonio 1 Cartella A/1. Costruzione sede di Perugia. A) Progetto, licenza edilizia, preventivo b) stati di avanzamento c) abitabilità La documentazione riguarda le sedi di Perugia e di Foligno. Contiene carte geografiche e fotografie. b. 60 Direttore cartella B. Contabilità/Contratti 1 Contabilità b. 61 Direttore cartella C. Stampa e propaganda 1 Pubblicità corsi Comunicati stampa e conferenze stampa Contiene riviste. 3 Pubblicizzazione corsi normali es C/1 documenti contabili. Stampa e propaganda dal Pubblicità

35 b. 62 Direttore cartelle D. Personale 1 Personale. Direzione regionale per l Umbria e centro Perugia Cartella D/2. Personale sede regionale Perugia. Tognon, Lucaroni, Trasimeni, Pesciaroli, Venanzi, Tosti, Nardelli Personale centro Foligno Personale. Corrispondenza Personale alberghiero D/ Contiene anche un regolamento del personale alberghiero. 6 Raiconi. Insegnanti. Elementi di valutazione b. 63 Direttore cartelle E. corsi complementari 1 Cartella E/1 corsi complementari. Disposizioni da Ministero, Enalc, altri Vuoto. 2 Cartella E/2 corsi complementari. Disposizioni della Direzione Regionale Vuoto. b. 64 Direttore cartelle F. corsi normali 1 Cartelle F/1 corsi normali. Disposizioni da Ministero, E- nalc, altri Cartella F/2 corsi normali. Disposizioni della Direzione Regionale Vuoto. 35

36 b. 65 Direttore cartelle G. corsi alberghieri 1 Cartelle G/1 corsi alberghieri. Disposizioni da Ministero, Enalc, altri Vuoto. 2 Cartelle G/2 corsi alberghieri. Disposizioni della Direzione Regionale Vuoto. b. 66 Direttore cartelle O. Cessione locali Enalc 1 Direttore cartella O/1. Cessione in uso locali sede ENALC Perugia b. 67 Direttore cartelle V. Varie 1 Cartella V/1. Rapporti con soc. Italia (navigazioni) Cartella V/2. Rapporti con soc. Costa (navigazione) Cartella V/3. Decesso allievo Medori (Piediluco) Cartella V/4. Borsa di studio associazione albergatori V/5. Biblioteca. Direzione Regionale V/6. Discoteca Cartella V/7. Corsi Enalc Festival di Spoleto 1969 b Pratiche particolari evase Il fascicolo si riferisce ai corsi di Assisi, ai corsi dettaglianti e ad una mostra 2 La settimana dell apprendista Raiconi. Spesa Pratica assunzione invalido

37 4 Presentazione direttore Regionale Contributi da terzi Aiuti all India. Sottoscrizione Enalc Perugia Collaudo fornitura ditta Salvucci Roma Amministrazione Provincia La pratica riguarda la liberazione, da parte della Direzione regionale dell Enalc, dei locali in via del Roscetto 14 di proprietà dell Amministrazione provinciale. 9 Pratiche direttore Riunioni direttori regionali 1970 CORRISPONDENZA RISERVATA DEL DIRETTORE La documentazione è costituita da 7 fascicoli conservati in una busta. Si tratta di corrispondenza riservata del direttore Augusto Raiconi. fascc. b. 69 Cartella del Direttore e corrispondenza riservata del Direttore con Presidenza, Direzione Generale, dipendenti, Ufficio lavoro, Ispettorato, autorità, enti 1 Corrispondenza riservata con onorevole Presidenza Corrispondenza riservata con Direzione Generale Corrispondenza riservata con dipendenti Corrispondenza riservata con ufficio lavoro Corrispondenza riservata con autorità Corrispondenza riservata con enti Corrispondenza varia del direttore

38 CORRISPONDENZA RELATIVA AI CORSI IN PERIFERIA La documentazione è costituita da 19 fascicoli conservati in 8 buste. La documentazione è cronologicamente compresa tra il 1965 e il b Corrispondenza sedi regionali Enalc Corrispondenza varia corsi e personale Contiene notiziario del Corrispondenza con sede regionale Sul fascicolo compare il titolo Vedere con Castellini. Pratiche ex Enalc 4 Corsi complementari Perugia e provincia 1969/ / Contabilità anno b Corsi complementari es. 1968/ Direttore 1968/69. Corsi alberghieri Perugia, Foligno, Città di Castello, Piediluco Relazione annuale al presidente ottobre v.s. Archivio direttore cartella H. b Sede di Foligno. Varie Varie. Corsi complementari, corsi normali, contabilità Foligno. Corso alberghiero

39 b. 73 Posta Posta in arrivo corsi 1e 2 es D.I dal dicembre 1967 al gennaio Posta evasa corsi 1 e 2 es D.I: dal 1 dicembre 1967 al dicembre b. 74 Posta 1968/69 1 Posta evasa al Contiene documentazione riguardante il personale. 2 Posta in arrivo corsi 1 e 2 es. 1968/69 D.I dal al b. 75 Corrispondenza Foligno e sedi periferiche 1 Corrispondenza sede centrale con sedi di Spoleto, Narni, Orvieto Corrispondenza sede di Foligno con sede centrale b. 76 Foligno 1 Corrispondenza contabile Contiene documentazione contabile su Foligno. Compare la classifica I - III. Vi sono anche pratiche per la liquidazione dell Enalc. b. 77 Posta in arrivo corsi 1 e 2 es D.I dal dicembre 1967 al gennaio Partenze 1971/72 1 Posta in arrivo corsi 1 e 2 es D.I dal dicembre 1967 al gennaio Partenze 1971/ Contiene solo posta in partenza. 39

40 CORSI NORMALI La serie dei Corsi normali comprende 173 fascicoli, per gli anni dal 1959 al 1974, conservati in 47 buste. I fascicoli sono ordinati cronologicamente per esercizio finanziario a partire dal fino al Ciascun esercizio consta di 3 o 4 buste che conservano fascicoli inerenti tutti gli aspetti organizzativi dei corsi normali dall amministrazione e al personale insegnante, agli allievi e alla contabilità. La serie comprende anche la sottoserie relativa all Assistenza allievi. fascc. b. 78 Corsi normali es , es , Perugia Contiene anche pratiche relative all esercizio Corrispondenza URLMO (Perugia). Circolari Corsi disoccupati n. 59 e 60 es Corrispondenza Corsi n /PG/59/60. Allievi Documentazione contabilità corsi 59 e 60/D Reversale Mandati di pagamento es Corso n. 59. Documentazione, competenze, disoccupati Atti corso 59/D/60 Normali Contiene n. 8 registri dell insegnante Corso n. 59. Personale insegnante Corso n. 59: fatture Contiene mandati, reversali, riepiloghi ordinativi finanziari e un libro cassa per il periodo: 1960, mar , giu Corso n. 60. Documentazione, competenze, disoccupati

41 12 Atti corso 60/D Contiene n. 7 registri dell insegnante Es Corso n. 60: personale insegnante Es Corso n. 60: fatture Segreteria affari generali es Corsi normali es Es Relazioni mensili Perugia corsi normali Inventario del materiale pervenuto 1962/ Corrispondenza inerente il materiale di rapido e lento consumo b. 79 Corsi normali e rendiconti esercizio Corsi normali Perugia Contiene atti dei corsi normali n. 2, 4, 5, Rendiconti corsi normali es. 62/ b. 80 Corso segretarie e stenodattilografe es Personale insegnante Segreteria affari generali esercizio Es. 63/64, es. 64/65. Personale insegnante Perugia In sospeso es Es. 63/64. Corso normale per barbieri Es. 63/64. Corso n. 2 vigili urbani Es. 63/64. Corso normale per segretarie stenodattilografe Contiene anche un sottofascicolo di domande di ammissione al corso per addetti alla tenuta di libri paga

42 7 Compiti di stenografia Ricevute, materiale didattico Perugia (corsi normali) 63/ Registri dell insegnante Contiene n. 5 registri dal dicembre 1963 al giugno b. 81 Rendiconti corsi normali es Rendiconto corsi normali es. 63/64 atti d ufficio Rendiconti e corrispondenza Contiene un registro delle presenze dei corsi normali per il periodo: 1963, dic , apr.; 2 registri di carico e scarico del materiale il primo per il periodo 1963, dic , apr. 7 e il secondo senza data; un sottofascicolo di contabilità e 2 di documentazione varia b. 82 Corsi normali es n Perugia ENASARCO I primi 2 fascicoli riguardano l esercizio Materiale didattico Fascicolo inerente al corso organizzato dall ENASARCO per agenti rappresentanti del commercio nell esercizio in collaborazione con l ENALC. 2 Corrispondenza es Corso ENASARCO per a- genti e rappresentanti del commercio v.s. 1bis 3 Corso ENASARCO es v.s. 2bis Personale insegnante Corso n. 2 segretarie stenodattilografe es Relazioni bimestrali corso segretarie stenodattilografe es. 64/ Corso barbieri Corso n. 3 per acconciatori uomo

43 8 Relazioni bimestrali corso n. 3 acconciatori per uomo es. 64/ Relazioni bimestrali addetti tenuta libri paga es. 64/ Registri dell insegnante s. 64/65 Contiene 3 registri per gli anni da dic. 64 a giu b. 83 Corsi normali (PG) es Domande di ammissione ai corsi normali Contiene domande di ammissione degli allievi ai corsi per: segretarie - stenodattilografe, corrispondente commerciale in lingue estere, commesse - vetriniste, addetti alla tenuta dei libri paga, lingua inglese, lingua francese. 2 Compiti esami di stenografia Contiene anche il programma di contabilità svolto nello stesso esercizio Compiti esami addetti alla tenuta libri paga esercizio Perugia Addetti tenuta libri paga. Perugia 64/ Registri dell insegnante Contiene 5 registri per gli anni dic giu b. 84 Rendiconti corsi normali 64/65. Rendiconto corsi normali Perugia es. 1964/ (Atti ufficio) Rendiconto corsi normali s. 64/ b. 85 Spoleto Centro Spoleto 1 Centro Spoleto. Corsi normali - organizzazione Pratiche Spoleto. Esercizi , , Contiene anche una pratica datata 1965 relativa all esercizio

44 b. 86 Corsi normali es. 65/66. Stenodattilografe. Commessi. Barbieri. Parrucchiere. Agenti rappresentanti commercio. Francese. Inglese. Perugia 1 Corso n. 1 segretarie stenodattilografe. D.I. n /C - CS225 - es Corso normale n. 2 commesse. D.I. n /C - CS225 - es Corso normale n. 3 barbieri. D.I. n /C - CS225 - es Corso normale n. 4 parrucchiere. D.I. n /C - CS225 - es Corso normale n. 5 agenti e rappresentanti commercio. D.I. n /C - CS225 - es Contiene precedenti del Corso lingua francese es Corso lingua inglese es Corsi normali. Relazioni bimestrali esercizio Gite e uscite d istruzione corsi normali, corsi complementari 1966 b. 87 Registri presenze corsi normali es. 1965/66 - D.I /C Perugia 1 Registri delle presenze corsi normali Contiene 9 registri per gli anni dic giu b. 88 Rendiconto corsi normali es. 65/66 1 Rendiconto finale corsi normali Perugia Contiene 2 libri cassa numerati e consecutivi per il periodo 1966, feb , giu ;

45 b. 89 Corsi normali segretarie e commesse esercizio Corsi normali Perugia Contiene pratiche varie sui corsi normali e anche 15 registri dell insegnante per il periodo: dic giu Registri dell insegnante Contiene n. 10 registri datati dic giu Proposte corsi normali es Perugia Docenti Perugia es Corso n. 1 segretarie stenodattilografe Perugia Es Perugia corso dattilografe Corsi normali barbieri es. 1966/67. D.I del n Corsi normali parrucchiera es Perugia n Es Orvieto Corso alberghiero interpreti Corso segretarie stenodattilografe, corso alberghiero es Foligno b. 90 Corso n. 3 per segretarie stenodattilografe Foligno 1 Domande di ammissione, giustificazioni, esami b. 91 Rendiconti corsi normali 66/67 1 Atti ufficio. Rendiconti corsi normali, decreti nn e Perugia/Foligno es. 66/67 Contiene anche una pratica datata 1969 relativa al rendiconto in oggetto Atti ufficio. Rendiconto corsi normali es. 66/67 Perugia - Foligno. D.I. n D.I. n

46 b. 92 Corsi normali: programmi, piani didattici, circolari 1 Circolari, corrispondenza Segretarie stenodattilografe 1 anno Segretarie stenodattilografe 2 anno Parrucchiere Venditori Barbieri - camerieri - addetti alle macchine calcolatrici - addetti alla vendita nel settore tessile e dell abbigliamento Corsi complementari b. 93 Corso segretarie stenodattilografe esercizio 67/68/69 Perugia. Corso normale n. 1 1 Segretarie stenodattilografe Perugia attività addestrativa Prove esami b. 94 Corso di qualificazione n. 2 per parrucchiere. Perugia es Parrucchiere Corso parrucchiere es. 67/68. Domande Corsi CUAF Il fascicolo riguarda i corsi CUAF. 4 Stenodattilografe. Foligno attività addestrativa Il fascicolo riguarda Foligno b. 95 Esercizio 1967/68. Corso per venditori prodotti alimentari. Domande n. 3 1 Corso per venditori. Domande Perugia

47 2 Domande varie regioni Selezioni corso venditori sede Perugia. Selezioni in Sardegna 20/21/22 novembre Corso per venditori: ammessi - domande - corrispondenza Corso venditori attività addestrativa (non più aperto) b. 96 Corso per venditori esercizio 1967/68. Documentazione Perugia. Corso n. 3 1 Corso convittuale per venditori es. 1967/68. Programmi Contiene anche una relazione dattiloscritta e 8 registri dell insegnante per il periodo: dic giu /68 corso per venditori: atti vari e corrispondenza; programmi e consigli docenti; pubblicità corso Domande di ammissione allievi Prove d esame 1968 b. 97 Rendiconti corsi normali Perugia Foligno 67/68 1 Atti ufficio. Rendiconto corsi normali D.I. n es. 1967/68 Perugia Atti ufficio. Rendiconto corsi normali D.I. n /066 - c.s. - Foligno - 67/ b. 98 Stenodattilografe 1 anno. 1. Domande; 2. Registri di presenze (Lucaroni); 3. Corrispondenza; 4. Moduli statistici; 5. Valutazioni, 6. Certificati medici es. 1968/69 Quanto indicato nel titolo della busta non corrisponde al contenuto effettivo. 1 Direzione regionale. Segretarie stenodattilografe 1 anno. D.I /066 c.s. - attività addestrativa Perugia. 1. Moduli (adempimenti), 2. Corrispondenza; 3. Certificati medici - giustificazioni; 4. Domande; 5. Comunicazioni in- 47

Scuola di commercio maschile serale Angelo Bargoni

Scuola di commercio maschile serale Angelo Bargoni ARCHIVIO DI STATO DI CREMONA Scuola di commercio maschile serale Angelo Bargoni Inventario (1906-1973) La scuola serale maschile di commercio di Cremona fu istituita il 22 gennaio 1894, per iniziativa

Dettagli

SOPRINTENDENZA ARCHIVISTICA PER L UMBRIA REGIONE UMBRIA L ARCHIVIO DELL ENTE PROVINCIALE PER IL TURISMO DI PERUGIA (E.P.T.)

SOPRINTENDENZA ARCHIVISTICA PER L UMBRIA REGIONE UMBRIA L ARCHIVIO DELL ENTE PROVINCIALE PER IL TURISMO DI PERUGIA (E.P.T.) SOPRINTENDENZA ARCHIVISTICA PER L UMBRIA REGIONE UMBRIA L ARCHIVIO DELL ENTE PROVINCIALE PER IL TURISMO DI PERUGIA (E.P.T.) 1936-1974 con susseguenti fino al 1979 Inventario a cura di Maria Chiara Bernardini

Dettagli

INDIVIDUAZIONE E ARTICOLAZIONE DEI SERVIZI AMMINISTRATIVI E GENERALI. DOTT.SSA Forgione Roberta responsabile dei servizi amministrativi e generali

INDIVIDUAZIONE E ARTICOLAZIONE DEI SERVIZI AMMINISTRATIVI E GENERALI. DOTT.SSA Forgione Roberta responsabile dei servizi amministrativi e generali INDIVIDUAZIONE E ARTICOLAZIONE DEI SERVIZI AMMINISTRATIVI E GENERALI DOTT.SSA Forgione Roberta responsabile dei servizi amministrativi e generali COGNOME E NOME ORARIO MANSIONI ATTRIBUITE Sigla DI BIASE

Dettagli

CONTABILITA GENERALE

CONTABILITA GENERALE Contabilità generale CONTABILITA GENERALE Sono raccolte in questa serie tutte le carte relative alla contabilità generale: bilanci, contabilità e riepilogativi, mastri e mastrini, libri di cassa, rapporti

Dettagli

GESTIONE FINANZIARIA E CONTABILE N.2 Addetti corrispondenti a: 1 posto part-time 24 ore Contributo orario di 18 ore ( parziale di posto intero 1)

GESTIONE FINANZIARIA E CONTABILE N.2 Addetti corrispondenti a: 1 posto part-time 24 ore Contributo orario di 18 ore ( parziale di posto intero 1) AMMINISTRAZIONE DEL PERSONALE n. 2 Addetti corrispondenti a : 1 posto intero Contributo orario di 12 ore( parziale di posto intero 1) Contributo orario di 12 ore ( nomina a tempo determinato) Contributo

Dettagli

MASSIMARIO DI SCARTO DELLA DOCUMENTAZIONE D ARCHIVIO

MASSIMARIO DI SCARTO DELLA DOCUMENTAZIONE D ARCHIVIO 58 16.05.2013 MASSIMARIO DI SCARTO DELLA DOCUMENTAZIONE D ARCHIVIO Il presente massimario si compone di due parti: - la prima indica la documentazione fondamentale che deve essere conservata senza limiti

Dettagli

Banco di Chiavari e della Riviera Ligure Archivio storico Elenco di consistenza

Banco di Chiavari e della Riviera Ligure Archivio storico Elenco di consistenza Banco di Chiavari e della Riviera Ligure Archivio storico Elenco di consistenza L elenco di consistenza che qui di seguito si propone si basa sulle indicazioni riportate sulle coste di registri e faldoni,

Dettagli

CASA CIRCONDARIALE DI TORINO LE NUOVE

CASA CIRCONDARIALE DI TORINO LE NUOVE CASA CIRCONDARIALE DI TORINO LE NUOVE Casa Circondariale di Torino Centro clinico, infermeria, ufficio del sanitario Cartelle cliniche Diario clinico Documenti infermeria Pratiche per visite ambulatoriali

Dettagli

Checklist per la preparazione alla revisione cooperativa ex art. 27 L.R. 9 luglio 2008, n. 5

Checklist per la preparazione alla revisione cooperativa ex art. 27 L.R. 9 luglio 2008, n. 5 Checklist per la preparazione alla revisione cooperativa ex art. 27 L.R. 9 luglio 2008, n. 5 La checklist fornisce utili indicazioni per agevolare il lavoro del revisore cooperativo, nell'ottica di una

Dettagli

FONDO GUERRINO MALISARDI LINA ANGHEL (1943-1983)

FONDO GUERRINO MALISARDI LINA ANGHEL (1943-1983) FONDO GUERRINO MALISARDI LINA ANGHEL (1943-1983) La documentazione che compone questo fondo si può distinguere in tre parti. Un primo nucleo di materiale è composto da materiale relativo a Guerrino Malisardi:

Dettagli

Inventario Congregazione di Carità

Inventario Congregazione di Carità Congregazione di Carità poi E.C.A. Soc. Coop. Studio 87 Comune di Sant Antioco Progetto di recupero e valorizzazione archivio storico Comune di Sant Antioco Finanziamento L.R. 28/84 art. 10/bis Inventario

Dettagli

Ministero del Lavoro e della Previdenza Sociale Direzione Regionale del Lavoro Cagliari LIBRI PAGA E MATRICOLA

Ministero del Lavoro e della Previdenza Sociale Direzione Regionale del Lavoro Cagliari LIBRI PAGA E MATRICOLA Ministero del Lavoro e della Previdenza Sociale Direzione Regionale del Lavoro Cagliari La tenuta dei libri paga e di matricola, modalità, obblighi e sanzioni, a seguito delle recenti disposizioni introdotte

Dettagli

PROCEDURA GESTIONE SERVIZIO DI SEGRETERIA 02 30/09/2006 SOMMARIO

PROCEDURA GESTIONE SERVIZIO DI SEGRETERIA 02 30/09/2006 SOMMARIO Pagina 1 di 5 SOMMARIO 1 SCOPO E CAMPO DI APPLICAZIONE...2 2 RESPONSABILITÀ...2 3 FLOW ATTIVITÀ...ERRORE. IL SEGNALIBRO NON È DEFINITO. 4 RACCOLTA DATI E TECNICHE DI RAPPRESENTAZIONEERRORE. IL SEGNALIBR

Dettagli

AREA SERVIZI FINANZIARI E TRIBUTARI E DEL PERSONALE

AREA SERVIZI FINANZIARI E TRIBUTARI E DEL PERSONALE AREA SERVIZI FINANZIARI E TRIBUTARI E DEL PERSONALE servizi per la gestione delle risorse economico-finanziarie servizi di provveditorato ed economato servizi tributari servizio del personale servizi istituzionali

Dettagli

Gestione servizio di segreteria (Processo di Supporto)

Gestione servizio di segreteria (Processo di Supporto) Istituto Comprensivo E. Curti di Gemonio Gestione servizio di segreteria (Processo di Supporto) Codice PQ 043 Modalità di distribuzione Copia non controllata Copia controllata numero 1 consegnata a: Dirigente

Dettagli

Incarichi e compiti del personale amm.vo

Incarichi e compiti del personale amm.vo Incarichi e compiti del personale amm.vo N. DIPENDENTE STATUS QUALIFICA 1 FOIS NICOLETTA Tempo indeterminato Assistente amministrativo 2 MAINARDI PAOLA Tempo indeterminato Assistente amministrativo 3 PERNICI

Dettagli

ISTITUTO BUON PASTORE

ISTITUTO BUON PASTORE ISTITUTO BUON PASTORE Istituto Buon Pastore 1863-1987, con documenti dal 1844 158 mazzi e registri L'opera pia "Istituto Buon Pastore" venne fondata nel 1843 a Torino dal re Carlo Alberto e affidata alle

Dettagli

Organizzazione A. S. 2013/2014

Organizzazione A. S. 2013/2014 Pubblicato su I.T.C.G. "Manlio Capitolo" (http://www.itcgtursi.gov.it) Le tipologie di procedimento svolte da ciascun ufficio, le informazioni dettagliate sulla consegna di documenti, eventuali contatti,

Dettagli

TITOLARIO DI CLASSIFICAZIONE per gli archivi delle Aziende Sanitarie Locali e delle Aziende ospedaliere

TITOLARIO DI CLASSIFICAZIONE per gli archivi delle Aziende Sanitarie Locali e delle Aziende ospedaliere TITOLARIO DI CLASSIFICAZIONE per gli archivi delle Aziende Sanitarie Locali e delle Aziende ospedaliere TITOLO I Area amministrativa I/1 AFFARI ISTITUZIONALI I/1.1 I/1.2 I/1.3 I/1.4 I/1.5 I/1.6 I/1.7 I/2

Dettagli

PROVINCIA DI COSENZA

PROVINCIA DI COSENZA PROVINCIA DI COSENZA SETTORE FORMAZIONE PROFESSIONALE SERVIZIO ISPETTIVO E VIGILANZA Via C. Gabriele, 49 0984-483860 COSENZA VERBALE VISITA TECNICO-DIDATTICA - AMMINISTRATIVA ENTE GESTORE:. VIA... LOCALITA.

Dettagli

Seminario Istruzione Segretari Eletti 2015-2016

Seminario Istruzione Segretari Eletti 2015-2016 Seminario Istruzione Segretari Eletti 20-2016 Massimiliano Tacchi Segretario Alessandro Stefanelli Co-Segretario Montecatini Terme, 28 marzo 20 Compiti della Segreteria Distrettuale Compiti della Segreteria

Dettagli

g.pambianchi@ersurb.it Procura della Repubblica di Urbino

g.pambianchi@ersurb.it Procura della Repubblica di Urbino FORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE Provincia di Pesaro e Urbino MODULO EuroCurr INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo PAMBIANCHI GIULIANA ERSU VIA V. VENETO 43 61029 URBINO Telefono Ufficio 0722-351928

Dettagli

REGOLAMENTO (CE) N. 1235/2008 DELLA COMMISSIONE

REGOLAMENTO (CE) N. 1235/2008 DELLA COMMISSIONE 12.12.2008 Gazzetta ufficiale dell Unione europea L 334/25 REGOLAMENTO (CE) N. 1235/2008 DELLA COMMISSIONE dell 8 dicembre 2008 recante modalità di applicazione del regolamento (CE) n. 834/2007 del Consiglio

Dettagli

Istituto Regionale di Studi Giuridici del Lazio Arturo Carlo Jemolo

Istituto Regionale di Studi Giuridici del Lazio Arturo Carlo Jemolo DI AFFIDARE al dott. Lorenzo Silipigni la responsabilità dei seguenti procedimenti amministrativi: (Affari istituzionali e amministrazione - Informazione e comunicazione) AFFARI ISTITUZIONALI E AMMINISTRAZIONE

Dettagli

Titolo: A - AFFARI GENERALI

Titolo: A - AFFARI GENERALI Titolo: A - AFFARI GENERALI A-01 Fascicoli del personale di ruolo e non di ruolo dell amministrazione scolastica periferica A-02 Personale dell' amministrazione scolastica periferica A-02-a Pratiche generali

Dettagli

VADEMECUM SULLA TENUTA DEL FASCICOLO DI OPERAZIONE PRESSO I BENEFICIARI FINALI

VADEMECUM SULLA TENUTA DEL FASCICOLO DI OPERAZIONE PRESSO I BENEFICIARI FINALI UNIONE EUROPEA REPUBBLICA ITALIANA ASSESSORATO DELLA PROGRAMMAZIONE, BILANCIO, CREDITO E ASSETTO DEL TERRITORIO CENTRO REGIONALE DI PROGRAMMAZIONE POR SARDEGNA 2000 2006 VADEMECUM SULLA TENUTA DEL FASCICOLO

Dettagli

1) UFFICIO DEL PERSONALE Studio e aggiornamento della normativa

1) UFFICIO DEL PERSONALE Studio e aggiornamento della normativa ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE BURLANDO Via Montaldo, 61-16137 GENOVA Tel.: 010.8461599 - Fax: 010.812933 C.F. 95131430100 e-mail: geic829009@istruzione.it - p.e.c.: geic829009@pec.istruzione.it www.icburlando.gov.it

Dettagli

MANUALE DI GESTIONE DEL PROTOCOLLO DEI FLUSSI DOCUMENTALI E DEGLI ARCHIVI

MANUALE DI GESTIONE DEL PROTOCOLLO DEI FLUSSI DOCUMENTALI E DEGLI ARCHIVI COMUNE DI SAN PELLEGRINO TERME Provincia di Bergamo MANUALE DI GESTIONE DEL PROTOCOLLO DEI FLUSSI DOCUMENTALI E DEGLI ARCHIVI SEZIONE I - AMBITO DI APPLICAZIONE E DEFINIZIONE...1 Articolo 1 - Ambito di

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLE SPESE ECONOMALI, DI PRONTA CASSA E DELL UTILIZZO DELLE CARTE DI CREDITO

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLE SPESE ECONOMALI, DI PRONTA CASSA E DELL UTILIZZO DELLE CARTE DI CREDITO REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLE SPESE ECONOMALI, DI PRONTA CASSA E DELL UTILIZZO DELLE CARTE DI CREDITO Indice TITOLO I DISPOSIZIONI GENERALI Art.1 Ambito di applicazione Art. 2 Definizioni TITOLO

Dettagli

Prot.n. 4389/A5 Empoli, 30 settembre 2015 OGGETTO: SUDDIVISIONE COMPITI ED ORARIO DEGLI ASSISTENTI AMMINISTATIVI ANNO SCOLASTICO 2015-16.

Prot.n. 4389/A5 Empoli, 30 settembre 2015 OGGETTO: SUDDIVISIONE COMPITI ED ORARIO DEGLI ASSISTENTI AMMINISTATIVI ANNO SCOLASTICO 2015-16. DIREZIONE DIDATTICA STATALE EMPOLI 3 CIRCOLO VIA PONZANO 43 50053 EMPOLI (FI) TEL. 0571922337 FAX N. 0571960135 e-mail: fiee22000t@istruzione.it - Codice fiscale n. 82008030486 sito web: www.empoliterzocircolo.it

Dettagli

OMBUDSMAN-GIURI BANCARIO Regolamento per la trattazione dei reclami e dei ricorsi in materia di servizi e attività di investimento

OMBUDSMAN-GIURI BANCARIO Regolamento per la trattazione dei reclami e dei ricorsi in materia di servizi e attività di investimento Associazione per la soluzione delle controversie bancarie, finanziarie e societarie - ADR OMBUDSMAN-GIURI BANCARIO Regolamento per la trattazione dei reclami e dei ricorsi in materia di servizi e attività

Dettagli

FONDAZIONE MEMORIA DELLA DEPORTAZIONE BIBLIOTECA ARCHIVIO PINA E ALDO RAVELLI DI MILANO FONDO COOPERATIVA LA SORGENTE

FONDAZIONE MEMORIA DELLA DEPORTAZIONE BIBLIOTECA ARCHIVIO PINA E ALDO RAVELLI DI MILANO FONDO COOPERATIVA LA SORGENTE FONDAZIONE MEMORIA DELLA DEPORTAZIONE BIBLIOTECA ARCHIVIO PINA E ALDO RAVELLI DI MILANO FONDO COOPERATIVA LA SORGENTE INVENTARIO DEGLI ATTI D ARCHIVIO 956 99 2 FONDO COOPERATIVA LA SORGENTE Soggetto conservatore:

Dettagli

Art. 1. Art. 2. Art. 3

Art. 1. Art. 2. Art. 3 1 ATTO DI ORGANIZZAZIONE RELATIVO ALLA SCUOLA REGIONALE DI POLIZIA LOCALE ED ALL OSSERVATORIO REGIONALE DI POLIZIA LOCALE DI CUI ALLA L.R. 2 AGOSTO 1997, N. 83 (Approvato con DGR n. 883 del 10.10.2001

Dettagli

Articolazione degli Uffici

Articolazione degli Uffici Articolazione degli Uffici Dirigenza e Direzione Dirigente scolastico Chiara Riello Primo collaboratore del Dirigente Alessandra Brotto Direttore dei Servizi Generali e Amm.vi Stefania Vivian Uffici di

Dettagli

SERVIZI E COMPITI ASSISTENTI AMMINISTRATIVI

SERVIZI E COMPITI ASSISTENTI AMMINISTRATIVI SERVIZI E COMPITI ASSISTENTI AMMINISTRATIVI DIDATTICA GESTIONE ALUNNI Informazione utenza interna ed esterna - iscrizioni alunni- Tenuta fascicoli documenti alunni- Richiesta o trasmissione documenti -

Dettagli

Albero delle strutture

Albero delle strutture Albero delle strutture Comune di Valfloriana, 1522-1994 Comune di Valfloriana, 1522-1962 (con doc. fino al 1994) 1934) Documentazione della comunità e del comune di Valfloriana ordinata nel 1908, 1522-1908

Dettagli

OMBUDSMAN-GIURI BANCARIO Regolamento per la trattazione dei reclami e dei ricorsi in materia di servizi e attività di investimento 1

OMBUDSMAN-GIURI BANCARIO Regolamento per la trattazione dei reclami e dei ricorsi in materia di servizi e attività di investimento 1 Associazione per la soluzione delle controversie bancarie, finanziarie e societarie - ADR OMBUDSMAN-GIURI BANCARIO Regolamento per la trattazione dei reclami e dei ricorsi in materia di servizi e attività

Dettagli

Proposta di titolario di ente pubblico economico per l edilizia residenziale integrato con piano di conservazione

Proposta di titolario di ente pubblico economico per l edilizia residenziale integrato con piano di conservazione Proposta di titolario di ente pubblico economico per l edilizia residenziale integrato con piano di conservazione Titolo I. Amministrazione generale, organi di governo e gestione Il titolo riguarda i documenti

Dettagli

CATALOGO INTERREGIONALE ALTA FORMAZIONE PROCEDURE DI GESTIONE DEI CORSI E PER L EROGAZIONE DEI VOUCHER REGIONE SICILIANA REV.01

CATALOGO INTERREGIONALE ALTA FORMAZIONE PROCEDURE DI GESTIONE DEI CORSI E PER L EROGAZIONE DEI VOUCHER REGIONE SICILIANA REV.01 CATALOGO INTERREGIONALE ALTA FORMAZIONE PROCEDURE DI GESTIONE DEI CORSI E PER L EROGAZIONE DEI VOUCHER REGIONE SICILIANA REV.01 maggio 2009 INDICE PREMESSA... 3 1. ACCETTAZIONE DELLE NORME E DELLE PROCEDURE

Dettagli

Raccolta, verifica e quadratura dei tributi e degli oneri riflessi a carico dell Ente

Raccolta, verifica e quadratura dei tributi e degli oneri riflessi a carico dell Ente CONTABILITA ATTIVITA /PROCEDIMENTI UFFICIO I - R.E. - CONTABILITA, BILANCIO E SERVIZI A TERZI Area Tipologia Modalità di adempimento Termine iniziale Termine finale Atto conclusivo Responsa bile del procedim

Dettagli

Scheda informativa Corso di Formazione Professionale

Scheda informativa Corso di Formazione Professionale Scheda informativa Corso di Formazione Professionale Titolo dell intervento Paghe e Contributi Sede formativa Centro Free Formation - Via Giuseppe Torre, 26 Pagani (SA) Enti Proponenti Centro Free Formation/Integrazione

Dettagli

Istituto per l'innovazione e trasparenza degli appalti e la compatibilità ambientale REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE E FUNZIONAMENTO INTERNO

Istituto per l'innovazione e trasparenza degli appalti e la compatibilità ambientale REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE E FUNZIONAMENTO INTERNO Istituto per l'innovazione e trasparenza degli appalti e la compatibilità ambientale REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE E FUNZIONAMENTO INTERNO Approvato dal CONSIGLIO DIRETTIVO nella seduta del 3 marzo 2009,

Dettagli

STATUTO Art. 1 - Costituzione e denominazione. Art. 2 - Sede legale. Art. 3 - Oggetto. Art. 4 - Entrate. Art. 5 - Patrimonio.

STATUTO Art. 1 - Costituzione e denominazione. Art. 2 - Sede legale. Art. 3 - Oggetto. Art. 4 - Entrate. Art. 5 - Patrimonio. STATUTO Art. 1 - Costituzione e denominazione. A norma degli articoli 4 e ss. del Codice Civile è costituita la Fondazione denominata Fondazione Studi Oreste Bertucci Art. 2 - Sede legale. La Fondazione

Dettagli

faldone archivio anni cartelle

faldone archivio anni cartelle ID faldone archivio anni cartelle 1 10 archivio benacense 1979-1980 Classifiche serie d - Distinte giocatori - Convocazioni giocatori - ricevuta cartoline raccomandate - classifiche - classifiche presenze

Dettagli

RELAZIONE ILLUSTRATIVA DEL DIRIGENTE SCOLASTICO

RELAZIONE ILLUSTRATIVA DEL DIRIGENTE SCOLASTICO ISTITUTO COMPRENSIVO "E. TOTI" Via Marconi, 3 ~ 30024 Musile di Piave (VE) 0421/54122 ~ Fax 0421/596993 Cod. Scuola VEIC82600X ~ Cod. Fiscale 84003920273 veic82600x@istruzione.it http://www.ictoti.it RELAZIONE

Dettagli

MODULO C Il sistema informativo e le contabilità aziendali

MODULO C Il sistema informativo e le contabilità aziendali MODULO C Il sistema informativo e le contabilità aziendali U.D. 2 Il sistema delle rilevazioni aziendali Paragrafo 7 Gli obblighi contabili delle imprese pag. 204 Paragrafo 7.2 Il regime dei contribuenti

Dettagli

SERVIZI E COMPITI ASSISTENTI AMMINISTRATIVI

SERVIZI E COMPITI ASSISTENTI AMMINISTRATIVI SERVIZI E COMPITI ASSISTENTI AMMINISTRATIVI DIDATTICA GESTIONE ALUNNI AMMINISTRAZIONE DEL PERSONALE ARCHIVIO PROTOCOLLO AREA E PROGETTI DIDATTICI GESTIONE BENI PATRIMONIALI E ACQUISTI Informazione utenza

Dettagli

Allegato nr. 8 DISPOSIZIONI PER LA GESTIONE E LA TENUTA DEGLI ARCHIVI

Allegato nr. 8 DISPOSIZIONI PER LA GESTIONE E LA TENUTA DEGLI ARCHIVI Allegato nr. 8 DISPOSIZIONI PER LA GESTIONE E LA TENUTA DEGLI ARCHIVI Le disposizioni di seguito riportate per la gestione degli archivi dell Azienda Servizi Sociali di Bolzano, sono state elaborate in

Dettagli

REGOLAMENTO DELLA FORMAZIONE CONTINUA OBBLIGATORIA DELL EDUCATORE CINOFILO PER L ESERCIZIO IN QUALITA DELLA PROFESSIONE

REGOLAMENTO DELLA FORMAZIONE CONTINUA OBBLIGATORIA DELL EDUCATORE CINOFILO PER L ESERCIZIO IN QUALITA DELLA PROFESSIONE REGOLAMENTO DELLA FORMAZIONE CONTINUA OBBLIGATORIA DELL EDUCATORE CINOFILO PER L ESERCIZIO IN QUALITA DELLA PROFESSIONE A) Soggetti interessati Gli Educatori Cinofili iscritti all A.P.N.E.C. hanno il dovere

Dettagli

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. Spalla Onofrio Data di nascita 12/04/1950

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. Spalla Onofrio Data di nascita 12/04/1950 INFORMAZIONI PERSONALI Nome Spalla Onofrio Data di nascita 12/04/1950 Qualifica Amministrazione Incarico attuale Numero telefonico dell ufficio II Fascia MINISTERO PER I BENI E LE ATTIVITA CULTURALI Dirigente

Dettagli

UGO MORETTI umoretti@regione.lazio.it

UGO MORETTI umoretti@regione.lazio.it C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome E-mail Nazionalità Data di nascita INFORMAZIONI RELATIVE AL RUOLO RICOPERTO ISTRUZIONE E FORMAZIONE ATTIVITÀ ACCADEMICA CONCORSI PUBBLICI UGO MORETTI

Dettagli

Compiti istituzionali dell'ordine:

Compiti istituzionali dell'ordine: ORDINE PROVINCIALE DEI FARMACISTI DELLA PROVINCIA DI MASSA CARRARA CARTA DEI SERVIZI Cos è l Ordine dei Farmacisti e cosa fa L Ordine, a differenza delle altre organizzazioni fra farmacisti, è un Ente

Dettagli

1) il riconoscimento delle associazioni dei produttori agricoli e delle relative unioni regionali;

1) il riconoscimento delle associazioni dei produttori agricoli e delle relative unioni regionali; L.R. 29 maggio 1980, n. 77 Norme concernenti l associazione dei produttori agricoli nella Regione e le relative unioni in attuazione della L. 20 ottobre 1978, n. 674 sull associazionismo dei produttori

Dettagli

Gestione del personale

Gestione del personale LICEO ERASMO DA ROTTERDAM Gestione del personale Ambito funzionale Gestione delle risorse 1 Liceo Erasmo da Rotterdam PQ04gestione del personale_11_2010rev2 INDICE 1.1 OBIETTIVO 1.2 CAMPO D APPLICAZIONE

Dettagli

Regolamento Civica Scuola di Lingue

Regolamento Civica Scuola di Lingue Regolamento Civica Scuola di Lingue Approvato con deliberazione del Consiglio comunale n. xx del xx.xx.xxxx In vigore dal xxxxxxxxx I 20099 Sesto San Giovanni (MI), Piazza della Resistenza, 20 A cura del

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEI CORSI PER MASTER UNIVERSITARI E DEI CORSI DI PERFEZIONAMENTO E DI AGGIORNAMENTO PROFESSIONALE

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEI CORSI PER MASTER UNIVERSITARI E DEI CORSI DI PERFEZIONAMENTO E DI AGGIORNAMENTO PROFESSIONALE REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEI CORSI PER MASTER UNIVERSITARI E DEI CORSI DI PERFEZIONAMENTO E DI AGGIORNAMENTO PROFESSIONALE (integrato con modifiche apportate dal Senato Accademico con delibera n 994

Dettagli

Gestione di un call-center per la segnalazione guasti telefonici

Gestione di un call-center per la segnalazione guasti telefonici Con riferimento ai seguenti requisiti si disegni il relativo DFD. Gestione di un call-center per la segnalazione guasti telefonici Le funzioni di gestione di un call-center per la segnalazione guasti riguardano

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO - CENTRO E.D.A. Gian Giacomo Ciaccio Montalto

ISTITUTO COMPRENSIVO - CENTRO E.D.A. Gian Giacomo Ciaccio Montalto ISTITUTO COMPRENSIVO - CENTRO E.D.A. Gian Giacomo Ciaccio Montalto Via Tunisi, 37-91100 TRAPANI Tel 0923 20398 Telefax 0923 20106 CF: 80004160810 - C.M.: TPIC836004 e-mail tpic836004@istruzione.it - www.istitutociacciomontalto.it

Dettagli

Modello di statuto per i musei di ente locale e di interesse locale

Modello di statuto per i musei di ente locale e di interesse locale REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA ASSESSORATO DELLA PUBBLICA ISTRUZIONE, BENI CULTURALI, INFORMAZIONE, SPETTACOLO E SPORT Modello di statuto per i musei di ente locale e di interesse locale Articolo 1 Istituzione...

Dettagli

MANIFESTO DEGLI STUDI seconda parte - iscrizioni e funzionamento

MANIFESTO DEGLI STUDI seconda parte - iscrizioni e funzionamento 2 CONSERVATORIO STATALE DI MUSICA JACOPO TOMADINI UDINE MANIFESTO DEGLI STUDI seconda parte - iscrizioni e funzionamento anno accademico 2013/2014 emanato con decreto del direttore n. 131 del 16/10/2013

Dettagli

PIANO ATTIVITÀ a.s. 2006/07

PIANO ATTIVITÀ a.s. 2006/07 PIANO ATTIVITÀ a.s. 2006/07 Allegato n. 2 ASSISTENTI AMMINISTRATIVI Unità di personale assegnato in Organico n. 8 Personale ITI: N. 8 Personale ITD: N. 0 ORARIO DI LAVORO E DI SERVIZIO L orario di funzionamento

Dettagli

OSSERVATORIO SUL MERCATO DEL LAVORO DELLA PROVINCIA DI MODENA

OSSERVATORIO SUL MERCATO DEL LAVORO DELLA PROVINCIA DI MODENA OSSERVATORIO SUL MERCATO DEL LAVORO DELLA PROVINCIA DI MODENA NUMERO 14 DATI 2009 E PRIMO TRIMESTRE 2010 Modena, 22 Giugno 2010 1 LA DOMANDA DI LAVORO: GLI ADDETTI ALLE UNITA LOCALI DELL INDUSTRIA E SERVIZI

Dettagli

COMUNE DI CALANNA (Provincia di Reggio Calabria)

COMUNE DI CALANNA (Provincia di Reggio Calabria) COMUNE DI CALANNA (Provincia di Reggio Calabria) REGOLAMENTO DEL SERVIZIO ECONOMATO Approvato con Delibera del Consiglio Comunale n. 01 del 28\12\2007 CAPO I Servizio di Economato Art. 1 Servizio di economato

Dettagli

PIANO PROVINCIALE ORIENTAMENTO OBBLIGO ISTRUZIONE E OCCUPABILITA 2010-2012

PIANO PROVINCIALE ORIENTAMENTO OBBLIGO ISTRUZIONE E OCCUPABILITA 2010-2012 PIANO PROVINCIALE ORIENTAMENTO OBBLIGO ISTRUZIONE E OCCUPABILITA 2010-2012 Disposizioni di dettaglio per la gestione e il controllo della realizzazione di progetti mirati alla lotta alla dispersione scolastica

Dettagli

Approvato con delibera del Commissario Straordinario, adottata con i poteri del C.C. n. 229 del 30.12.2009

Approvato con delibera del Commissario Straordinario, adottata con i poteri del C.C. n. 229 del 30.12.2009 Allegato A) Approvato con delibera del Commissario Straordinario, adottata con i poteri del C.C. n. 229 del 30.12.2009 Modificato con delibera di C.C. n. 79 del 21.12.2010 REGOLAMENTO GENERALE FIERA CAMPIONARIA

Dettagli

BANDO A TEMA RICERCA DI BASE 2008 (Anno del centenario)

BANDO A TEMA RICERCA DI BASE 2008 (Anno del centenario) BANDO A TEMA RICERCA DI BASE 2008 (Anno del centenario) La Fondazione Cassa di Risparmio di Perugia, nell ambito della propria attività istituzionale relativa al 2008, promuove un Bando a tema per il finanziamento

Dettagli

APPLICAZIONE NORMATIVA SULLA PRIVACY NEL SETTORE DI COMPETENZA SUPPORTO AMMINISTRATIVO ADEMPIMENTI INVALSI

APPLICAZIONE NORMATIVA SULLA PRIVACY NEL SETTORE DI COMPETENZA SUPPORTO AMMINISTRATIVO ADEMPIMENTI INVALSI CELLI Anna Maria GESTIONE ALUNNI Gestione del processo relativo all iscrizione degli alunni, compresa la verifica dei documenti relativi all iscrizione degli allievi diversamente abili e stranieri e la

Dettagli

Allegato A - ELENCO DOCUMENTAZIONE RICHIESTA PROGETTI DI RICERCA INDUSTRIALE E SVILUPPO PRECOMPETITIVO

Allegato A - ELENCO DOCUMENTAZIONE RICHIESTA PROGETTI DI RICERCA INDUSTRIALE E SVILUPPO PRECOMPETITIVO Allegato A - ELENCO DOCUMENTAZIONE RICHIESTA PROGETTI DI RICERCA INDUSTRIALE E SVILUPPO PRECOMPETITIVO 1) SPESE RENDICONTATE IN A) Personale Per le spese A.1 Personale dipendente i documenti richiesti

Dettagli

Regolamento degli agenti contabili interni (Approvato con delibera C.C. n. 3 del 21.01.2003)

Regolamento degli agenti contabili interni (Approvato con delibera C.C. n. 3 del 21.01.2003) Regolamento degli agenti contabili interni (Approvato con delibera C.C. n. 3 del 21.01.2003) Art. 1 Attribuzione delle funzioni 1) Le funzioni di agente contabile interno con maneggio di denaro o con incarico

Dettagli

Regione Autonoma Valle d'aosta Comunità Montana Evançon REGOLAMENTO DEL SERVIZIO DI ECONOMATO

Regione Autonoma Valle d'aosta Comunità Montana Evançon REGOLAMENTO DEL SERVIZIO DI ECONOMATO Regione Autonoma Valle d'aosta Comunità Montana Evançon REGOLAMENTO DEL SERVIZIO DI ECONOMATO APPROVATO CON DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO DEI SINDACI N.84 DEL 05.11.2009 Art. 1 Scopo del regolamento Con

Dettagli

REGOLAMENTO GRUPPO COMUNALE VOLONTARI DI PROTEZIONE CIVILE G.C.V.P.V.

REGOLAMENTO GRUPPO COMUNALE VOLONTARI DI PROTEZIONE CIVILE G.C.V.P.V. COMUNE DI ROCCARAINOLA PROVINCIA DI NAPOLI REGOLAMENTO GRUPPO COMUNALE VOLONTARI DI PROTEZIONE CIVILE G.C.V.P.V. Il presente atto abroga e sostituisce il precedente regolamento approvato con delibera di

Dettagli

ASSOCIAZIONE ITALIANA ARBITRI

ASSOCIAZIONE ITALIANA ARBITRI ASSOCIAZIONE ITALIANA ARBITRI Il Regolamento associativo IL REGOLAMENTO AMMINISTRATIVO DEI COMITATI REGIONALI INDICE art. 1 Responsabilita Amministrativa 4 art. 2 Gestione Fondi.. 4 art. 3 Registri e

Dettagli

Tipo di controllo. Criteri di controllo

Tipo di controllo. Criteri di controllo Settore Normativa di riferimento L. 68/99 art. 3 L. 133/2008 Decreto direttoriale n. 345 del 17/09/2013 Tipo di procedimento Verifica dell ottemperanza all obbligo di assunzione disabili Genere di impresa

Dettagli

Segretariato Generale Servizio I Coordinamento e relazioni internazionali Ufficio UNESCO

Segretariato Generale Servizio I Coordinamento e relazioni internazionali Ufficio UNESCO Segretariato Generale Servizio I Coordinamento e relazioni internazionali Ufficio UNESCO LINEE GUIDA PER LA RENDICONTAZIONE TECNICA E AMMINISTRATIVA DEI PROGETTI FINANZIATI A VALERE SULLA LEGGE 20 febbraio

Dettagli

LICEO SCIENTIFICO STATALE "ALDO MORO"

LICEO SCIENTIFICO STATALE ALDO MORO LICEO SCIENTIFICO STATALE "ALDO MORO" Via XX Settembre, 5-42124 REGGIO EMILIA Tel. 0522/517384-0522/511699 - Fax 0522/ 922077 Cod. Fisc. 80016270359 - C.M. REPS03000B e-mail: dsga@liceomoro.gov.it - segreteria@liceomoro.gov.it

Dettagli

Normativa in materia di gestione del fascicolo personale e dello stato matricolare

Normativa in materia di gestione del fascicolo personale e dello stato matricolare Normativa in materia di gestione del fascicolo personale e dello stato matricolare TITOLO I - fascicolo personale e stato matricolare Art. 1 Per il personale docente, i dirigenti e il personale appartenente

Dettagli

ORGANIZZAZIONE. a. garantire le informazioni su atti e procedimenti amministrativi inerenti il cittadino.

ORGANIZZAZIONE. a. garantire le informazioni su atti e procedimenti amministrativi inerenti il cittadino. ORGANIZZAZIONE Il compito essenziale dell URP è di fornire all utenza dell Istituto adeguate informazioni relative ai servizi, alle strutture, ai compiti, ai procedimenti e al funzionamento dell Amministrazione,

Dettagli

L.R. 7/1988 B.U.R. 19/5/2010, n. 20 L.R. 18/1996 L.R. 8/2000. DELIBERA DELL UFFICIO DI PRESIDENZA DEL CONSIGLIO REGIONALE 27 aprile 2010, n.

L.R. 7/1988 B.U.R. 19/5/2010, n. 20 L.R. 18/1996 L.R. 8/2000. DELIBERA DELL UFFICIO DI PRESIDENZA DEL CONSIGLIO REGIONALE 27 aprile 2010, n. L.R. 7/1988 B.U.R. 19/5/2010, n. 20 L.R. 18/1996 L.R. 8/2000 DELIBERA DELL UFFICIO DI PRESIDENZA DEL CONSIGLIO REGIONALE 27 aprile 2010, n. 215 Unità organizzative di livello direzionale della Segreteria

Dettagli

Istituto Statale d Istruzione Superiore Miraglia LAURIA - dsga D. Di Lascio

Istituto Statale d Istruzione Superiore Miraglia LAURIA - dsga D. Di Lascio - dsga D. Di Lascio Promemoria per il personale amministrativo assegnato ai progetti P.O.N. 2000/2006 A cura del Direttore Servizi Generali e Amministrativi DI LASCIO Domenico Ogni progetto dovrà essere

Dettagli

SERVIZIO PERSONALE ATTIVITA E PROCEDIMENTI

SERVIZIO PERSONALE ATTIVITA E PROCEDIMENTI SERVIZIO PERSONALE ATTIVITA E PROCEDIMENTI A) Stipendi (carichi voci stipendiali dipendenti e amministratori su sw elaborazione paghe conteggi e carichi su sw salario accessorio lavoro straordinario turno

Dettagli

MODULO B La contabilità generale: costituzione, acquisti e vendite

MODULO B La contabilità generale: costituzione, acquisti e vendite MODULO B La contabilità generale: costituzione, acquisti e vendite LEZIONE 7 La costituzione delle imprese individuali pag. 30 Comunicazione unica d impresa LEZ. 7 pag. 30 Questo testo sostituisce la parte

Dettagli

Documentazione SGQ SIRQ Disposizioni rev 0 del 2/9/02 DOCUMENTAZIONE SGQ DELLA RETE SIRQ

Documentazione SGQ SIRQ Disposizioni rev 0 del 2/9/02 DOCUMENTAZIONE SGQ DELLA RETE SIRQ DOCUMENTAZIONE SGQ DELLA RETE SIRQ Dis. n. 216 La Carta dei Servizi UGUAGLIANZA Si accettano le domande d iscrizione prescindendo da qualunque forma di esclusione per motivi sociali o familiari. Si accolgono

Dettagli

MARCA DA BOLLO REGIONE LAZIO COMMISSIONE PROVINCIALE PER L ARTIGIANATO DI ROMA C/O C.C.I.A.A. - VIA OCEANO INDIANO 17, 00144 ROMA

MARCA DA BOLLO REGIONE LAZIO COMMISSIONE PROVINCIALE PER L ARTIGIANATO DI ROMA C/O C.C.I.A.A. - VIA OCEANO INDIANO 17, 00144 ROMA MOD. Art/A 1-07-2002 15:17 Pagina 1 Numero ALBO MARCA DA BOLLO Mod. ART/A ISCRIZIONE DI DITTA INDIVIDUALE REGIONE LAZIO COMMISSIONE PROVINCIALE PER L ARTIGIANATO DI ROMA C/O C.C.I.A.A. - VIA OCEANO INDIANO

Dettagli

SEGRETERIA STUDENTI. Indice

SEGRETERIA STUDENTI. Indice SEGRETERIA STUDENTI Indice INDICE... 1 DEFINIZIONE DI PROCESSO... 2 INTERAZIONI CON GLI ALTRI PROCESSI... 2 ACRONIMI... 2 MODULI INTRODOTTI E MODALITÀ DI ARCHIVIAZIONE... 6 DATI DI EMISSIONE... 6 Rev.

Dettagli

COMUNE DI FIUMICINO (Provincia di Roma) DISCIPLINARE DELL ESERCIZIO DEGLI AGENTI CONTABILI INTERNI DEL COMUNE

COMUNE DI FIUMICINO (Provincia di Roma) DISCIPLINARE DELL ESERCIZIO DEGLI AGENTI CONTABILI INTERNI DEL COMUNE COMUNE DI FIUMICINO (Provincia di Roma) DISCIPLINARE DELL ESERCIZIO DEGLI AGENTI CONTABILI INTERNI DEL COMUNE Approvato con deliberazione consiliare n. 48 del 10 maggio 2000 INDICE Art. 1 Attribuzione

Dettagli

COMUNE DI GONNOSTRAMATZA. Provincia di Oristano. Bando

COMUNE DI GONNOSTRAMATZA. Provincia di Oristano. Bando COMUNE DI GONNOSTRAMATZA Provincia di Oristano Bando per l assegnazione di contributi alle imprese per l inserimento lavorativo di giovani (L.R. n.1/2009 art. 3 e L.R. n.3/2009 art. 2) VISTE la L.R. n.1/2009

Dettagli

LAVORO INCENDI QUALITA' LEGGE DI CONVERSIONE DEL DECRETO BERSANI (LEGGE N. 248

LAVORO INCENDI QUALITA' LEGGE DI CONVERSIONE DEL DECRETO BERSANI (LEGGE N. 248 LEGGE DI CONVERSIONE DEL DECRETO BERSANI (LEGGE N. 248 DEL 4 AGOSTO 2006) Art. 36 bis ( pacchetto-sicurezza ) (Misure urgenti per il contrasto del lavoro nero e per la promozione della sicurezza nei luoghi

Dettagli

MANIFESTO DEGLI STUDI seconda parte - iscrizioni e funzionamento

MANIFESTO DEGLI STUDI seconda parte - iscrizioni e funzionamento CONSERVATORIO STATALE DI MUSICA JACOPO TOMADINI UDINE MANIFESTO DEGLI STUDI seconda parte - iscrizioni e funzionamento anno accademico 2014/2015 emanato con decreto del direttore n. 1 del 7/11/2014 corsi

Dettagli

I08 (ex P12I01) Versamento dei documenti dall archivio corrente all archivio di deposito. Istruzione operativa. Strutture interessate:

I08 (ex P12I01) Versamento dei documenti dall archivio corrente all archivio di deposito. Istruzione operativa. Strutture interessate: Istruzione operativa I08 (ex P12I01) Versamento dei documenti dall archivio corrente all archivio di deposito Responsabile processo: Strutture interessate: Segretario generale tutte Edizione 4 aggiornamento

Dettagli

SOCIETA' DI MUTUO SOCCORSO... (Ragione sociale)

SOCIETA' DI MUTUO SOCCORSO... (Ragione sociale) 1 La Società di Mutuo Soccorso 8. Formulario 8.4 Formulario N.4 Check-List della SMS CHECK-LIST DI VERIFICA OVVERO IPOTESI DI SCHEMA TIPO DI VERBALE DI ISPEZIONE ORDINARIA DELLA SOCIETA' DI MUTUO SOCCORSO

Dettagli

RELAZIONE RELATIVA ALL ANALISI E REVISIONE DELLE PROCEDURE DI SPESA (ai sensi dell articolo 9 del D.L. 78/2009 convertito in L.

RELAZIONE RELATIVA ALL ANALISI E REVISIONE DELLE PROCEDURE DI SPESA (ai sensi dell articolo 9 del D.L. 78/2009 convertito in L. RELAZIONE RELATIVA ALL ANALISI E REVISIONE DELLE PROCEDURE DI SPESA (ai sensi dell articolo 9 del D.L. 78/2009 convertito in L. 102/2009) L art. 9, comma 1, lettera a), del D.L. 78/2009, convertito con

Dettagli

Modello di Comunicazione (MOD8530r01) Istruzioni per la compilazione

Modello di Comunicazione (MOD8530r01) Istruzioni per la compilazione Modello di Comunicazione (MOD8530r01) Istruzioni per la compilazione La comunicazione va trasmessa entro 5 giorni al Centro per l Impiego nel cui ambito territoriale è ubicata la sede di lavoro; le agenzie

Dettagli

DOMANDA DI CONTRIBUTO PER ASSUNZIONE DI LAVORATORI CON DISABILITÁ CON CONTRATTO A TEMPO INDETERMINATO (L. 68/99, art. 13 lettere a) o b) vigente)

DOMANDA DI CONTRIBUTO PER ASSUNZIONE DI LAVORATORI CON DISABILITÁ CON CONTRATTO A TEMPO INDETERMINATO (L. 68/99, art. 13 lettere a) o b) vigente) Modello Richiesta incentivi Legge 68/99 Istanza 1 Riservato agli uffici Provinciali Protocollo n. del: fasc. 12.07/000009 Direzione Servizi ai cittadini e imprese Settore lavoro e Cultura Apporre marca

Dettagli

FACOLTÀ DI FARMACIA REGOLAMENTO DIDATTICO

FACOLTÀ DI FARMACIA REGOLAMENTO DIDATTICO FACOLTÀ DI FARMACIA REGOLAMENTO DIDATTICO Art. 1 CONSIGLIO DI FACOLTÀ 1. Il Consiglio di Facoltà ha il compito di programmare, coordinare e gestire tutte le attività didattiche che fanno capo alla Facoltà.

Dettagli

ISTITUTO DI ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE Alfonso M. de Liguori

ISTITUTO DI ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE Alfonso M. de Liguori ISTITUTO DI ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE Alfonso M. de Liguori Con sezioni di: ISTITUTO TECNICO settore ECONOMICO e TECNOLOGICO LICEO SCIENTIFICO LICEO LINGUISTICO - LICEO CLASSICO Via S. Antonio Abate,

Dettagli

Il sottoscritto progettista delle opere: Cognome Nome nato a Prov. il C.F. Iscritto all Albo/Collegio dei della Provincia di al n.

Il sottoscritto progettista delle opere: Cognome Nome nato a Prov. il C.F. Iscritto all Albo/Collegio dei della Provincia di al n. Protocollo Al Responsabile del Settore Gestione del Territorio del comune di Verdellino Relazione tecnica di asseverazione Allegata alla Comunicazione di Inizio lavori per Attività Edilizia Libera non

Dettagli

Data di nascita 07/03/1956

Data di nascita 07/03/1956 C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Cognome e Nome SINNO RAFFAELE Data di nascita 07/03/1956 Qualifica Dirigente Amministrazione Camera di Commercio Industria Artigianato e Agricoltura

Dettagli

1. SEDE E NOMINA DELLE COMMISSIONI ESAMINATRICI

1. SEDE E NOMINA DELLE COMMISSIONI ESAMINATRICI Allegato 1 CIRCOLARE SULLE PROVE DI ACCERTAMENTO FINALE DEI CORSI DI FORMAZIONE PROFESSIONALE DI COMPETENZA PROVINCIALE E DEI CORSI DI CUI ALL ART. 27 DELLA L.R. 95/80 Le prove di accertamento finale dei

Dettagli

COMUNE DI BARBARANO VICENTINO

COMUNE DI BARBARANO VICENTINO COMUNE DI BARBARANO VICENTINO PROVINCIA DI VICENZA REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLE FUNZIONI DELL ECONOMO, DEGLI AGENTI CONTABILI INTERNI E DEI CONSEGNATARI DEI BENI Approvato con delibera di Consiglio

Dettagli

Check List dei documenti e degli adempimenti inerenti la sicurezza

Check List dei documenti e degli adempimenti inerenti la sicurezza Check List dei documenti e degli adempimenti inerenti la sicurezza Da tenere in cantiere ai sensi del D. Lgs. 81/08 1. Documentazione Generale 01 02 Cartello informativo di cantiere Notifica Preliminare

Dettagli