AGENZIA REGIONALE PROTEZIONE AMBIENTALE DELLA CAMPANIA. DKLIBERAZIONE DEL COMMISSARIO N.84-SGOlEL iu DIC. 2G13

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "AGENZIA REGIONALE PROTEZIONE AMBIENTALE DELLA CAMPANIA. DKLIBERAZIONE DEL COMMISSARIO N.84-SGOlEL iu DIC. 2G13"

Transcript

1 AGENZA REGONALE PROEZONE AMBENALE DELLA CAMPANA DKLBERAZONE DEL COMMSSARO N.84-SGOlEL iu DC. 2G13 Oggett: Aplll'OVazine bilanci di previsine cscrcizi Bilanci pluricnnale pcr il trienni 2014/2016. L'ann duemilatredici il gi01'll da e;.;-\':;t del mese di e CQCLL :lès<... press la sede dell' A.R.P.A.C. alla stregua dell'istruttria cmpiuta dalla struttura cmpetente L COMMSSARO EX D.G.R.C. 521/2013 Pl'emess che l' ARP AC è tenuta alla redazine dei prpri bilanci e degli atti cntabili nel rispett della Legge Reginale n. 7 del 30/ e succ mdificazini recante "Ordinament cntabile della Regine Campania articl 34 cmma l decret legislativ 28/3/2000 n. 76" ; Visli in particlare gli altt della L.R. 7/2002 mdificata ed integrata; COl/siderat che l'agenzia è Ente Strumentale quindi dipendente direttamente dai finanziamenti della Regine Campania giusta anche l'att. 5 L.R. 7/2002 md.; Attes che la Regine Campania nn ha a tutt' ggi apprvat la Legge di Stabilità Finanziaria per il 2014 che unitamente al Bilanci gestinale della Giunta Reginale quantifica i trasferimenti cme innanzi predett ad Arpac ex c. 1 e 2 at1. 22 LR 10/98; Attes che il dcument di Bilanci di Previsine rientra tra le fattispecie di atti da sttprre al vagli del C.R.. e della Giunta Reginale; el/ll10 COlltO per quant applicabile che il Bilanci di Previsine di Arpac in cnsiderazine della. sua natura giuridica di Ente pubblic nn ecnmic a "finatlza derivata" ex art. 5 L.R. 7/2002 stante attualmente l'ordinament dvrà essere ggett di interventi di integrazine c di mdifiche dp il var della Legge di Stabilità Finanziaria della Regine; csi cme sarà bblig adeguare le risrse individuate alle successive intervenute nrme della finanziaria Statale e Reginale per il 2014; Evidenzial che le previsini 2014 e triemlali rappresentan per quant pssibile gli biettivi di cui al redigend dcument prgrauuuatic del!' Agenzia (P AA a cura delle Strutture cmpetenti) tenut cnt del nrmale tass di crescita dei csti generali e di adeguamenti cntrattuali c delle nuve assegnazini di attività istituzinali attribuite da leggi dell Stat e della Regine; ellut COll cl/e la scietà partecipata ArpacMultiservizi è destinataria del dispst dei cnmli da 133 in pi della L.R. 5/2013; f\ Vist il D.Lgs. 76/2000; irr.dd. 2440/1923 e 827/1924 vigenti)al.r. 7/2002; \ ' ARPAC - Agenzia Reginale Prtezine Ambientale Campania - Ente di Diritt Pubblic i it ( n LR.l0/9B Sede l gale:vla Vcina le S. Maria del Piant -Centr Pllfunzlnale rre Napli tef fax

2 el/ut COlltO delle ulteriri attribuzini di nmzini istituzinali affidate ad Arpac dal.u. 152/2006 mdificat in particlare dalla Legge 27 febbrai 2009 n. 13 "Cnversine in legge cn mdificazini del D.L. 30 dicembre 2008 n. 208 recante misure strardinarie in materia di risrse idriche e di prtezine dell'ambiente" pubblicata nella Gazzetta Ufficiale n. 49 del 28 febbrai 2009; dalla L.R. 4/2007 mdificata; dal D.L. 23 maggi 2008 n. 90 cnvertit cn mdificazini dalla L. 14 lugli 2008 n. 123 e dal D.L. 6 nvembre 2008 n. 172 cnvertit cn mdificazini dalla L. 30 dicembre 2008 n. 210; Pres att che Arpac cncrre al sistema reginale e nazinale di Prtezine Civile "Grandi Rischi" ex art. 63 L.R e alt. 6 Legge 225/1992 md.; Lette le prescrizini della Legge 133/2008 del Dlgs del D.L. 78/2010 cnvertit cn mdifiche nella Legge 122/2010 in paluclare l'alt. 14 c. da 19 a 22 e succ md. nnché le prescrizini della L.R e sue successive mditicazini; Evidellziata la dispsizine dell'alt. 22 tutti i cmmi della Legge 10/98 di istituzine di Arpac; Lette le leggi reginali nn. 4/2011 7/ /2013 csì cme integrate e mdificate; Vist la L.R. n. 20/2013 ed il D.L ; Psta ill debita evidellza la prescrizine del emma 11 dell'alt. 4 della legge reginale 24/2012; Letla la D.G.R.C. n. 521 del 9/ in BURC n. 71 del 16/ ; utt ciò premess DELBERA l. di apprval e la Relazine il Bilanci di previsine per l'esercizi finanziari ann 2014 e il BilUllci pliennale cmprensivi degli allegati che faill patte integrante del presente prvvediment nelle seguenti risultanze: Entrate per Eur r ARPAC - Agenzia Reginale Prtezine Ambientale Campania - Ente di Diritt Pubblic stituit CO.10/98 Sede legale:vla Vldnale 5. Maria del Piant - Centr Pllfunzlnale rre Napli tel fax P J

3 Entrate l5p"se. 2. di apprvare gli schemi cii bilanci e la classificazine delle spese e delle entrate in ess rappresentate cn paliiclare riferiment alla 101'0 ripmtizine in funzini biettiv ed unità previsinali di base ai sensi dell'alt. 17 della L.R. 7/2002; 3. di autrizzare la struttura finanzim'ia cmpetente - ad effettuare variazini cmpensative all'intern della medesima classificazine ecnmica tra unità previsinali di base della stessa funzine biettiv; - ad effettuare vm'iazini cmpensative tra unità previsinali di base delle entrate e delle spese strettamente crrelate scatrenti dall'att di prgrammazine annuale delle attività (P.A.A.); - ad effettuare variazini dvute a nuvi capitli di spesa crrelati a capitli delle entrate; - a prvvedere alla rimdulazine di bilanci se necessaria all'adeguament delle assegnazini rdinarie e strardinarie deliberate dalla G.R C. nrmativamente dispste; 4. di riservarsi di adegnare il Bilanci di Previsine 2014 alle dispsizini recate Legge di stabilità nnam:ial'ia della Regine Campania; 5. di trasmettere cpia della presente deliberazine unitamente agli atti in essa richiamati al cmpetente uffici del BURC per la sua pubblicazine al termine dell'iter di apprvazine previst dalla L.R. 10/98 alla Giunta Reginale della Call1pania Area Generale di Crdinament Eclgia utela dell' Ambiente e Prtezine Civile Settre utela dell' Ambiente al Cmitat Reginale di ndirizz per il parere di cmpetenza al Cllegi dei Revisl'Ì dei Cnti al Direttre ecnic per quant di prpria cmpetenza alla esreria ai Servizi ed alle 0.0. agellziali cmpetenti. Napli S DC 2013 L COMMSSARO V' XfJJ'N'l DO. PE. S Oggett: Apprvazine bilanci di previsine esercizi - Blanci pluriennale per i trielllli 2014/2016. ARPAC - Agenzia Reginale Prtezine Ambientale Campania - Entedl Diritt Pubblic stituit cn L.R.10/98 Sede legafe:vla Vlclnale SMaria del Piant -Centr Plrfunzlanale rre Napli tel fax P

4 RELAZONE D ACCOMPAGNAMENO AL BLANCO D PREVSONE ESERCZO 2014 La presente relazine cstituisce l strument attravers il quale in cerenza cn il quadr di riferiment sciecnmic ed istituzinale nel quale pera l'agenzia si illustran i criteri di frmulazine delle previsini finanziarie frmulati in relazine ai prgrammi di spesa ed agli biettivi prefissati. l bilanci di previsine annuale 2014 e pliennale viene presentat sulla base dei cnslidati schemi già adttati nei bilanci precedenti nel rispett della Legge Reginale n. 7 del 30/4/2002 md recante "Ordinament cntabile della Regine Campania articl 34 cmma l decret legislativ 28/3/2000 n. 76" in particlare gli artt L'attes aggirnament relativ all'armnizzazine dei sistemi Cntabili cme determinati dal D.Lgs. 118/2011 "Dispsizini in materia di armnizzazine dei sistemi cntabili e degli schemi di bilanci delle Regini degli enti lcali ed i lr rganismi a nrma degli articli 1 e 2 della L42/2009" sarà prgrammat nel crs del esercizi 2014 cn l'biettiv del cambiament a partire dal bilanci di previsine L scp di quest prcess è quell di disprre di bilanci mgenei e cnfrntabili per il cnslidament dei cnti delle Pubbliche Amministrazini e di applicare regle unifrmi di cntabilizzazine delle entrate e delle spese sia per sistemi di cntabilità finanziaria che di cntabilità ecnmic- patrimniale. n particlare gli adempimenti riguarderann: D l'adzine del bilanci autrizzatri secnd i nuvi schemi per titli e tiplgie (entrata) - missini e prgrammi (spesa). ali schemi sarann accmpagnati in parallel dal vecchi schema per Unità Previsinale di Base che avrà sl funzine cnscitiva; D l'applicazine del principi cntabile generale e del principi cntabile applicat della cmpetenza finanziaria cn l'entrata a regime degli strumenti del Fnd pluriennale vinclat e del Fnd Svalutazine Credti. n particlare l'applicazine del criteri della cmpetenza finanziaria ptenziata cmprta che le perazini di accertament ed impegn vengan registrate quand l'bbligazine giuridica insrge imputandle all'esercizi in cui le O'S'Smq". ----!.\'\-=-' ARPAC.. Agenzia Reginale Prtezine Ambientale Campania - Entedl Dlrltt Pubblic stituit cn LR. 10/98.A l Sede legale: via Vlclnalc S.Marla del Piant - Centr Plifunzlnalerre t Napli r % tel fax P V \

5 bbligazini sn esigibili. Quest'ultim principi rappresenta la linea guida per la quantificazine delle previsini di entrata e di spesa ltre che la quantificazine dei residui presunti; D la predispslzlne e l'utilizz del pian dei cnti finanziari ai fini della gestine; l presuppst sul quale fnda il dcument prgrammatic è l'increment che si prevede di registrare sul frnte delle entrate relativamente al capitl del Fnd Sanitari Reginale che è rideterminat rispett all'esercizi precedente nell 050% vver in 411 milini di eur rispett ai precedenti 315 milini di eur. ale increment per l'ann 2014 allca le risrse dispnibili in md tale da garantire la cpertura delle spese fisse e incmprimibili e realizzare quant previst dal Prgramma Annuale delle Attività. Naturalmente all 050% del F.S.R. deve aggiungersi l stanziament a caric del Bilanci Reginale Ambiente ex L.R. 10;98 art. 22 che attualmente è stimat in cmplessivi 10 milini di eur. Cn tali maggiri risrse sstanzialmente si prgrammerà la manutenzine rdinaria e sistematica delle strumentazini analitiche e delle attrezzature nell'ttica di sstenere l'biettiv della qualità delle prestazini richieste che all stat è eseguita in misura appena sufficiente in ragine dell'insufficienza dei fndi. Le risrse per il 2014 dvrann inltre sstenere un pian di ammdernament delle attrezzature e strumentazini labratristiche e nn cn l'biettiv di definire - nel crs del trienni - la sstenibilità di prgrammi virtusi. L'biettiv strategic è nfatti accrescere la cmpetitività la capacità di creare valre aggiunt e miglirare la. perfrmance glbale dewagenzia attravers l'ammdernament delle stesse nel rispett degli standard cmunitari applicabili. prgetti autfinanziati insieme alle "entrate prprie" cntribuirann ad alleggerire l "cnt ecnmic" dell'esercizi attravers l'utilizz di una cnsistente quta di csti fissi. n linea cn le mdalità previste dall'intrduzine dei nuvi principi di cntabilità si è ritenut di prgrammare nell'esercizi le attività per il riaccertament dei residui attivi e passivi prvenienti dagli esercizi precedenti in anticip rispett alla cnsueta tempistica. Si segnala infine che in cntinuità cn le plitiche di gestine già intraprese sarà dat ampia attenzine al prcess di cnteniment della.. "_.:----; UiL Ri-'f'\ -<='"' ARPAC Agenzia Reginale Prtezine Ambientale Campania Entedl Diritt Pubblic stituit cn LR.l0/98 il (' ) Sede legale:vla Vldnale S.Marla del Piant - Centr Plifunzinalerre 1-80t43 Napli \._t:z_-a ter fax P

6 spesa e di razinalizzazine dell'us delle risrse. Anche per l'ann 2014 sarà dat ec alle prescrizini della L. 122/2010. Quant innanzi tiene cnt ex L.R. 5/2013 degli impegni assunti in materia di assunzine di bbligazini per attività rdinarie. Si dvrà inltre anche alla luce delle nuve cmpetenze di cui al D.L. 10/12/2013 n. 136 e L.R. 20 del 9/12/2013 cmpletare ex D.L. 101/2013 cnvertit cn mdifiche in Legge 125/2013 cn le mdalità della circlare 5/2013 del Ministr della Funzine Pubblica al cmpletament del prcess degli stabilizzandi ex L. 296/2006 e L. 244/2007 tenend cnt dei vincitri di cncrsi rdinari. Di seguit si espngn in frma sintetica le variazini rispett al bilanci "precnsuntiv" riferit all'esercizi precedente: Pre-cns. Previsine Variazini ( + ) rasferimenti Prgetti Entrate prprie Spese crrenti Prgetti Spese e/cap S segnalan ancra alcuni significativi parametri riguardanti la cmpsizine del persnale dipendente di Arpac cnfrntandl cn le principali Agenzie reginali: cmpart Dirigenza tale Rapprt Dirlg./Pers. ARPA Campania % ARPA Emilia Rmagna % ARPA Venet % ARPA Lmbardia % ARPA Piemnte % (*) la tabella evidenzia cmunque un bass grad dr cnslidament rispett alla dtazine rganica i: l Cmmissari Dtt. Piet ARPAC -- Agenzia Reginale Prtezine Ambientale Campania - Ente di Dlrttt Pubblic stituit cn t.r.10/9b Sde Legafe:via Vie/naie S.Marla del Piant w Centr Plifunzlnaferre t Napli tel " fax P

7 l i QUADRO DMOSRA VO DEGL EQULBR D BLANCO Bilanci di previsine esercizi finanziari 2014 c= ENRA E -- SPESE-- - -:J Avanz di amministrazine utilizzat nell'anl1 Residu foiidi\iinclati per investimenti i [Disavanzdiamminislrazine esercizi precedente =:J dl 1 - Entrale derivanti da tributi da Regine e Stat itl 1 - Spese per rgani istituzinali ed neri generali Spese crrenti itl 2 - rasferimenti e cntributi reginali ] Spese in c/capita!e rasferimenu/cntr. stituzinali Oneri di liquid Prgefff ['tl nterventi straiilli1iii'fe prgetti di sviluppo b.14226] dl 3 - Prestazini direlle a terzi e rimbrsi vari itl 3 -Altri neri nn ripartibili dl 4 - rasferimenti in cnt capitale - itl 4 - Cntabilità speciali _:bb_:OO6b] itl 5 - Mutui prestiti ed altre perazini creditizie ] : l 'l ; dl 6 - Cntabilità speciali J OALE ENRAE C-C5lfLESPESE RSULAO D AMMNSRAZONE -':--J. i: 'ì ii

8 BLANCO D PREVSONE 2014 Entrate C A U C A DENOMiNAZONE G RESDUO FOND VNCOLA PER NVESMEN DlSPONBllA' D CASSA NZiALE Residui attivi presunti Cmpetenza Cassa l!i 4 t! E1 E2 ENRAE DERVAN DAL GEO D RBU DELLA REGONE E DELLO SAO ENRAE DERVAN DA CONRBU E RASFERMEN D PARE CORRENE DELLA REGONE. DELL'U. E. DELLO SAO E D ALR SOGGE ENRAE EXRARBUARE il1 54 ENRAE DERVAN DA ALENAZON DA RASFORMAZON Di CAPALE DA RSCOSSONE D CRED E DA RASFERMEN N CONO CAPALE ES ENRAE DERVAN DA MUU PRES ED ALRE OPERAZJON CREDZE ! ES ENRAE PER CONABLA' SPECAL 11.D OALE ENRAE s ? ili ji1 ' ij 1; 1 i ii) ':\1 ili ii '. 'il

9 i: l :1!; li a BLANCO D PREVSONE 2014 Entrate c A c c " A DENOMNAZONE c c E1 E101 E102 Avanz di Amministrazine presunt.... ENRAE DERVAN DAL GEO D RBU DELLA REGONE E DELLO SAO Entrate derivanti da! ettit di tributi della Re ine E10101 Qute tributi della Re ine r l'ambiente ributi ambientali dalla r ine E10201 Entrate derivati dal ettit di tributi dell Stat Qute tributi erariali Qute :ributì erariali per l'ambiente Residui attivi Cmpetenza Cassa presunti B!iii l ii :1 :)\ 1: 1 ' il i: iii l' : :: il: iii :1 :'1 (i lj t1 OALE OLO 1 - -! /7 /1'

10 l!ì ' l 11 i C A c " Residui attivi A DENOMlNA2l0NE presunti ' Cmpetenza Cassa "! :l \l li ii il /ì! " l ' " i

11 i" lij ii! lil '1ii ili li li i)'1 :!: iii l'!:b il"1 111 l! /;1 l i1 ii 1..f

12 l d!l : : : SLANCO- D PREVSONE Entrate E3 c A E301 E c A ENRAE EXRARBUARE Entrate diverse Entrate finanziarie nteressi attivi bancari DENOMNAZONE Prventi di sel"vizi dejl'arpac Prestazini rese a favre di terzi ex art 3 e 22lett. f lr. 10/ Ristr di spese ed interessi recuper crediti Residui attivi presunti Cmpetenza Cassa s E Recuperi rimbrsi e cntributi vari Rimbrsi vari Rimbrs cm etenze psnale Minister Ecnmia e Fina:"lze ex E] Partite che si cmpensan cn la pesa OALE OLO 3: 'i i: l./ì ( (i li.ft> ii

13

14 " BLANCO D "PREVSONE 2014 Entrate ES E6 A ES01 E601 " A ES0101 E OENOMNAZONE ENRAE DERVAN DA MUU PRESn ED AL RE OPERAZiON CREDZE ntriti derivanti da perazini creditizie Entrate da Qrazini creditizie varie Antici 'cmi bancarie r s ese bbli mrie di funzinament istituzinale OALE OLO 5 ENRA: PER CONABLA' SPECAL Cntabilità speciali Partite di ir lvac/erari Ritenute revideniiali ed assistenziali al rscnale Ritenute erariali Altre litenute De esiti cauzinali Rimbrsi delle smrr.e anticipate alla cassa ecnmale Pr ramma di mnitra i ed inda il'le sui cllettri cm rensriali dell'alt Sam rattenute r cnt E uitalia S. A art. 48 bis D.P.R Entrate varie ''transitrie Residui attivi presunti Cmpetenza S Cas ' j lì il li (l (: "\ iii il l OALE OLO S 1"1 /l { il ' 111 il ' f

15 !iil li! ili BLANCO Di PREVSiONe 2014 Uscite F U [ N U C z p A DENOMNAZONE p L Residui passivi presunti Cmpetenza Cassa. -i 'ii l :1 :!! " U1 SPESE PER GL ORGAN SUZONAL E ONER GENERAL l U2 NERVENi SRAORDlNARl E PR E D SVLUPPO U3 AL R1 ONER NON RPARB1Ll U4 CONABUA' SPECAU l' iii OALE USCE J /Y

16 22% m_ [ O C O F U N Z B U P B C A p R Uscite DENOMNAZrONE Residui passivi presunti Cmpetenza Cassa ' lì l 8 U1 SPESE PER GU ORGAN SUZONAL E ONER r-:c"t..1c"d" Gestine e funzinamentc e... 1: _... =.... nali iirettorè brs spese D"irè'ttOrS Ammi )01'S0 spese Direttre ecll; ifndennità e rimbrs spese cmp:enti NdV (ex art 20 D.lSs. 29/93' legi dei Revisri dei Cnti (ex art. 10. c. 4 LR. 10iS 'ersnale deu'arpa( Spese per il persnale in cma Speser rsnale di rul A imament de! ersna' Altre sqetper il ersenale Pari O rtunltà Spese di cnsurr 1 Mamrte--'- 2 Utenze 3 Asslcu" 4 ServiziJ[ Materlal FittienJgi Spe...9!: ità -":.. amenti:!\.cguist di beni restazinj prfessinali cnsulenze e servi l :>ubblicità. prmzine ed educaz10ne ambie n c..;... l... ""': /"..." _1...' C ( (. '... L ; 1n'.. s. U. ii " l' il l;' il iii\ a ex L 46/90 l" p /"\.. l'i --.1.Q5...1 per pubbcit ment Autrità per la viailanza sui -11 ttività l.s:m.! :rsi gare. altr) 1210/0 M azine e sensibin: sntr all'crdinarie f33.' Q.QMQ. ;:r ;ve il! i: ii. i l 'l._.. _ ii l il. t> \ ---_.;:

17 l l' li i iii " ili t li U102 U103 U10201 U10202 U10301 S ese in cnt ca itale S ese er investimenti nn crrelate ad entrate- cn vincl di destinazine mpianti generali m ianti. macchi:tari ed anrezzatul'e Autveicli Spese per investimenti crrelate ad entrate cn vincl di destinazine 1::l538 Autveicli S e r investmenti Spese Scietà Parteci ate S ese Scietà Parteci ate Dismissini arteci azini n S iiil ii il! i i! OALE GENERALE rrrolo 1: ' ii!'1 i / ilii!'! '!l "'1 l

18 [i ;Sk ili!.<igq L U N Z u p C A P DENOMNAZONE Residui passivi presunti Cmpetenza Ca... /' '/ S se er Pr etti Strardinal nterventi strardinari re ina Pr r triennale di mnit r il C< Pr ett SRA Cam snia PFR EJab. Studi di fattibilità su ersine cstiera e rischi P ett mnltra i stre 's vata lit-rale cstier reci "...0 di fattibilità sui ". rischi derivanti dal superament dei valri di sglia di radn Pr ett mnrtra i della cntaminazine dii Gestine dei reflui dell'industria casearia cam ana nel rispetto-della nrmativa ambii?0241 ndividuazine delle aree agricle della mpanla idnee all spandiment delle ac< de' franti leali 0305 S Pì1 pr e?ef gru; S se er la realizz.mls lntejventi per J'acteguametlt della rete reginale di qualità aria alle nuve djrettiv eur-- S ese et altri interventi stj S ese r alb'i r etti s e' Emeraenza rifiuti Realizzazine di messa in sicurezza ci :a degli arenili ricedenti nel sit di bnifica Aree de Ltrale Vesuvian" Mnitra i sistem n cntinu Pr ett Assestment and cntrl f seled )ments - Eli 2D246 Pr ramma cmunt'.ari LlFE priti! " ' ltale - Ere n \!ti' n :l per la def.n1zine del livell di ' 2010 cmmerciali -- - ercial' aspa i Ave :mr etrl er la tuteia deltentn 20243? ett ri ualificazi-ne fasce S ndali:i Pr etti di cm etenza della rteci ata -" raie ).1 <; nnl 1'<;.4') )O " '" S B E E ! ! f i' ii li l iil \\ ti!.'j ii ;: :! li

19 l!f : "': a BLANCO D"PREVSONE 2014 M Usçite F U N U C z p A DENOMNAZONE L P U3 U4 U301 U401 ALR ONERJ NON RPARBU Smme nn ripartibili U3D1Q1 Rimbrs Prestiti e Mutui U30102 Anticipazini ed altre perazini di Credit US0103 Altre smme nn ti rtibili lrap lnteressi assivi Rimbrs antici 'ni Oneri dillgpidazine ex artt e 136 LR. 5/ S ese ed irlteressi er 11 recu re di crediti U40101 USCE PER CQNABlUA' $PECAU Cntabilità s aciali Partite di i r lvac/erari Ritenute revidenziali ed assistenziali al rsnale Ritenute erariali Altre ritenute Desm cauzinali Rimbrsi delle smme antlci: ate alla cassa ecnmale Pa amenti d'rdina E uita1ias. A art. 48 bis D.P.R Uscite va."ie transitrìeq Residui passivl presunti Cmpetenza OALE GENERALE OLO 3: COO Cassa QOOOO [i!1 till :il iii! il! ' li: iiil iil:1 iil ii ii! ';1: i;1 iii OALE GENERALE OLO 4: CO /1 <'1'

20 .!\."! \\... :1 t. "! --!i1' 1 BLANCO D. PREVSONE POUENNALE G - Entrate c A C A DENOMNAZONE O S G RESDUO FOND VNCOLA PER NVeSMEN - - DSPONBLA' D CASSA NZALE - - i E1 ENRAE DERVAN DAL. GE1lO D RBU DELLA REGONE E DELLO SAO - - E2 ENRAE DERVAN DA CONRBU E RASFERMEN D PARE CORRENE DELLA REGONE DELL'U. E. DEL1..0 SAO E D ALR SOGGE. +6S ES ENRAE EXRARBUARE ! 'i E4 ENRAE DERVAN DA ALENAZON DA RASFORMAZON D CAPALE DA RSCOSSONE D CRED E DA RASFERMEN N CONO CAPALE l ES ENRAE DeRVAN DA MUU PRES ED AL RE OPERAZON CREDZE ES ENRAE PER CONABLlA: 'p'eclall " OALE ENRAE ? _..._ ! 111 1m 1; jii

21 :!:!: ' r\ij ih! SLANCO D PREVSONE POLENNALE Entrate A C " A DENOMNAZONE ii " li; tli :i. :! ili l; Avanz di Amministrazine presunt E1 E101 E102 E10101 ENRAE DERiVAN DAL GEO D RBU DELLA REGONE E CELLO SAO Entrate derivanti dal ettit di tributi della Re ir;é Qute tributi della Re ine er ['ambiente Entrate derivati dal ettit di tributi de[[ Stat Qute tributi erariali illl ;il iii 7 OALE OLO : iii iii li! iii il' F--

22 l 'i : ti l li il -- c A O O O C A DENOMNAZONE \1 E2 1E201 _20101 enral:::: DERVAN DA CONRBU E: DElL'U E.. DELLO SAO E_QLAJ..'fRi : :i dalla Regine Cal e funzini dell'arp lijotafsr (ex art. 221ett. a'.. Regin D PARE _R. 10/98) : DELLA ± -985OOO :!'45'g:ggg _ ! 205 triennale di.campanja itraggi per il cntrll della :1 11 :: ( h ili nterventi per eur ) della rete regnale dj quali'ta aria alle nuve direrjve Entrate dall Stat dall'l Entrate er altri l' etti s -eciali da ()O t l Prgetti CO Prgetti CO Cmmesse Partecipate Prgetti di cmpetenza de _.r._. - lil :! 1":':'1.. tl' ;;; O!. OLO 6: ii l il ii i

23 [ :il lii l l il :1 J < DENOMNAZONE ON.\";U LJ t-'t<t:vhunt!... ULt:NNALt: :.t:1j1.q...:ru1b t:ntrate 53 ENRAE EXRARBUARJE E301 Entrate diverse E30101 Entrate finanziarie nteressi attivi bancari E30102 Prventi di servizi del'arpac Prestazini rese a favre di terzi ex art 3 e 22 ett. f LR Ristr di spese ed interessi recuper credtt:i Recu eri rimbrsi e cntributi vari Rimbrsi vari Rimbrs cm etenze rsnale Minister Ecnmia e Finanze ex E E30104 Partite che si cm ensan cn la s esa } } l l r OALE tolo 3: {) 00 ft i

24 \ :J lil A DENOMNAZONE G BLANCO D PREVSONE POUENNAlE Entrate CJ1S!.'/il E4 ENRAE DERVAN DA ALENAZON DA RASFORMAZON RSCOSSONE D CRDm E DA RASFFRMEN11N CONn CAPALE 6401 Alienazine di beni "mniali E40101 ntriti da alienazini di beni E402 E403 E40201 E40202 E40301 rasferimenti n cnt ca itae rasferimenti in cnt ca itale rasferimenti re ina!i er investimenti Riscssine di crediti Rimbrsi di credit 01 CAPALE DA OALE nolo 4: i m m i ii ili l : ::1 'ii li!

25 ;' 1:::1 O O A O A DENOMNAZONE ES ENRAE DERVAN DA. MUU PRESl1 ED AlRE E501 ntriti derivanti da ra:zini credi"'. E50101 Entrate da el'azini creditizie va Anticl azini bancarie r ese bbg?trie dl.! l;kt:.u111.l CNU<.AEPER à seciali n A ;: nl 'fif [ilil i1 ft! 'ii i! iii ii!' :: ' :rt:enute erariali "tre ritenute psjtj cauzinali mbrsi celle sm + )00.! l') l'' l! OALE 1O ii l' iii :: ' J

26 (". ili BLANCO D PREVSONE POLENNALE Usç.jte L F u N U C Z P A DENOMNAZONE p e e U1 SPESE PER GL RGAN SUZiONAL ONER GENE U2 JERVEN SRAORD E P OGEm D SVllUPP U3 A!:Rl ONER NON RlPARBL U4 CONABUA' SPECAL & ad (UlbO 00. il ;:\\ ili J l M l OALE USCE 121.0S0.S ' l <= '4 \ l ' n

27 O L O F U N Z O B U P B C A P.!?scite DENOMNAZONE ':; ':" ì\ 'ii l.j ( il: i:: : i!i 8 U1 i02ii ' SPESE PER GU ORGAN SUZONAL E ONER stiné e funzini )ese per gli rgar 'brsa spes Jrs spese... :_.: 1:). pese di CO Manutenzini Utenze Assict.ln Servizi ( Material Fitti e m S ese c 1OS80 Attività stn.imenfail ARPAC Mu! Pa ament debiti furi bilanci ii rul el a cntratt 29s3'. 10/ 53. t:=4 lo l J l' 'l'... (!'. il :f ':l "'..."'.vu Prestazini rfessinali cnsul Pubblicità rmzine ed educl: 10510?testazìni c/telzì utsurcin Manutenzine sistema di nlevament fn uinarr Piani di sicurezza ex L. 46/90. e D.Lv 626/ Pr ett "Qualità" Manutenzine rete a ue suer S r ubblic:ità su utidiani e eri Versament Autrità er la vi ilanza sul S e ali Ad uament ali uta Attività istituzinale di infrmazine e rti genere """'3OiiJiO'.{ QQ;

28 .1 jil 11 li ii r? U10202 S Sé er investimenti crrelate ad entrate cn vincl di destinazine " Ul03 Spese Scietà Parte-cipate. U ese Scietà Parteci ate. OALE GENERALE rrrolo 1: " l i! ii 'l ir ii '1 ::1!il i'\;1 ::1 l' :'1

29 ri l l iij li!1 \i l O l O U N Z u C A p DENOMNAZONE >- ' li :: " l ii! l' : --/} i! il l

30 p:ii;;l aj BLANCO D PREVSONE POLENNALE Uscite U N U C L Z P A DENOMNAZONE B P B 'l l11 ù U. AlR ONER NON RPARSL U301 Smme nn ri rtibih U30101 Rim rs Prestiti e Mutui U4 U30102 Antici azini ed altre erazinl di Credit U30103 tre smme nn ti rtibili RAP fnteressi "vj Rimbrs antici ni Oneri dì li uidazine ex artt e 136 L.R S ese ed interessi er il recu m dì crediti USCE PER CONABLA' SPECAL U401 Cntabilità s etali U40101 Partite di ira VAc/erari Ritenute revidenziali ed assistenziali al emanale Ritenute arana!} Altre ritenute De. i cauzinali Rimbrsi delle smme antici ate alla cassa ecnamale Paamenti d'rdlna uita6a 8.pA {art 48 bis D.P.R. 602/ Uscite varie ''transitrie'' O OALE GENERALE OLO 3: e.00O OALE GENERALE OLO 4: lu q ;J l m

31 À5 1 8 DlC 20\i DELBERAZONE N".8".8DEL ;.. "".. " AESAO D PUBBLCAZONE Si dichiara che la presente deliberazine è stata affissa all'alb di questa Agenzia dal 9irn3 t ll'tc "wn".. e vi resterà pe. l \lt!luindici l...' &"<ç -1;; l Funzinari ncaricat lì ''l B rc 2013 &' " '\'!J 'fi C kil.-:: $ r>t. "l g.. 41!; t' La presente deliberazine è divenrcace!.j n" per il decrs del termine di gg. 10 dalla data di pubblicazineft;j cmma 6 della LR n.32. lì l Cmmissari ex D.G.R.C. n. 521/2013 (Dtt Pietr Vasatur) La presente deliberazine è stata dichiarata immediatamente eseguibile per l'urgenza l l Cmmissari ex DG.R.C. l. 621/2013 (Dtt. Pietr Vasatur) La presente deliberazine è stata trasmessa al CO.R. e al Cllegi dei revisri dei cnti cn nta pr!. n... l Funzinari incaricat 11 La presente deliberazine è stata inviata cn nta pr!. n. del alla Giunta Reginale che ne hà accusat ricevuta in data per il cntrll previst dall'art. 35 della LR. 32/94 La stessa deliberazine è stata sspesa nella seduta del chiarimenti sn stati frniti cn deliberazine n. del inviati alla Giunta Reginale cn nta pr!. n e pervenuti alla stessa in data La presente deliberazine è divenuta esecutiva ai sensi dell'art.35 cmma 4 della L.R. 32/94.. La presente deliberazine è divenuta esecutiva ai sensi dell'art.35 cmma 5 della LR. 32/94. l Cmmissari ex D.G.R.C. l. 521/2013 (Dtt. Pietr Vasaturl l. <'""&. -_-_-:..- -_-_"'"_-_-_-_-_-_-_.".._- > " _;'7.-'O-:-':'-.;L ""_-.-;.-_-._f.-.-.".:.-;.;.-...-_7 --

32

Il Commissario Unico delegato del Governo per Expo Milano 2015

Il Commissario Unico delegato del Governo per Expo Milano 2015 Il Cmmissari Unic delegat del Gvern per Exp Milan 2015 Milan, 15 maggi 2015 Prt. N. 74/U/2015 Ordinanza n. 2 del 15 maggi 2015 Oggett: Organizzazini di vlntariat di prtezine civile nelle attività cnnesse

Dettagli

I OGGETTO: ASSEGNAZIONE BUDGET DI LAVORO STRAORDINARIO.

I OGGETTO: ASSEGNAZIONE BUDGET DI LAVORO STRAORDINARIO. I. R. C. C.5. ustltut di Ricver e Cura a Carattere Scientific C. R. O. B. CENTRO DI RIFERIMENTO ONCOLOGICO DELLA BASILICATA Riner in Vulture (PZ) REGIONE BASILICATA DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE...

Dettagli

Rendiconto Finanziario Gestionale Contabilità Ex las

Rendiconto Finanziario Gestionale Contabilità Ex las Senat della Repubblica - 369 - Camera dei deputati XVII LEGISLATURA - DISEGNI DI LEGGE E RELAZINI - DCUMENTI Rendicnt Finanziari Gestinale Cntabilità Ex las m I.S.F..L.., BILANCI CNSUNTIV FINANZIARI GESTINALE

Dettagli

PROVINCIA DI GENOVA DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE DIREZIONE AFFARI GENERALI, SERVIZI INFORMATIVI, POLIZIA PROVINCIALE SERVIZIO SISTEMI INFORMATIVI

PROVINCIA DI GENOVA DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE DIREZIONE AFFARI GENERALI, SERVIZI INFORMATIVI, POLIZIA PROVINCIALE SERVIZIO SISTEMI INFORMATIVI Determinazine n. 4704 del 24 nvembre 2014 PROVINCIA DI GENOVA DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE DIREZIONE AFFARI GENERALI, SERVIZI INFORMATIVI, POLIZIA PROVINCIALE SERVIZIO SISTEMI INFORMATIVI Prt. Generale

Dettagli

PROVINCIA DI GENOVA DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE DIREZIONE AFFARI GENERALI, SERVIZI INFORMATIVI, POLIZIA PROVINCIALE SERVIZIO SISTEMI INFORMATIVI

PROVINCIA DI GENOVA DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE DIREZIONE AFFARI GENERALI, SERVIZI INFORMATIVI, POLIZIA PROVINCIALE SERVIZIO SISTEMI INFORMATIVI Determinazine n. 4821 del 29 ttbre 2013 PROVINCIA DI GENOVA DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE DIREZIONE AFFARI GENERALI, SERVIZI INFORMATIVI, POLIZIA PROVINCIALE SERVIZIO SISTEMI INFORMATIVI Prt. Generale N.

Dettagli

A. Relazione illustrativa

A. Relazione illustrativa Cntrattintegrativecnmicperl utilizzazinedelfnddelpersnalenn dirigenzialeann2012sttscrittil24settembre2012.relazineillustrativae tecnicfinanziaria(articl 40, cmma 3 sexies, Decret Legislativ n.165/2001;

Dettagli

RELAZIONE AL PROGRAMMA ANNUALE 2014

RELAZIONE AL PROGRAMMA ANNUALE 2014 Minister dell'istruzine, dell'università e della Ricerca UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER LA CALABRIA ISTITUTO ISTRUZIONE SUPERIORE V. GERACE PIAZZA SAN ROCCO 89022 CITTANOVA (RC) Cdice Fiscale: 82001760808

Dettagli

PROVINCIA DI UDINE. Determinazione

PROVINCIA DI UDINE. Determinazione C O M U N E D I C E R V I G N A N O D E L F R I U L I PROVINCIA DI UDINE Determinazine Prpsta nr. 57 del 29/10/2015 Determinazine nr. 748 del 30/10/2015 Servizi Bibliteca, Cultura e Prmzine Sprt OGGETTO:

Dettagli

COMUNE DI NOVARA. IL CONSIGLIO COMUNALE Su proposta della Giunta Comunale

COMUNE DI NOVARA. IL CONSIGLIO COMUNALE Su proposta della Giunta Comunale COMUNE DI NOVARA OGGETTO: I.U.C. ANNO 2014; Aliquta Tributi Servizi Indivisibili -TASI. IL CONSIGLIO COMUNALE Su prpsta della Giunta Cmunale Premess che: l art. 1 della Legge del 27 dicembre 2013, n. 147

Dettagli

RELAZIONE AL PROGRAMMA ANNUALE 2016

RELAZIONE AL PROGRAMMA ANNUALE 2016 Minister dell'istruzine, dell'università e della Ricerca UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER LA LOMBARDIA ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE "GIOVANNI XXIII" (SONCINO) VIA FRANCESCO GALANTINO 36 26029 SONCINO (CR)

Dettagli

ASP OPUS CIVIUM Castelnovo di Sotto

ASP OPUS CIVIUM Castelnovo di Sotto Metd di rilevazine adttati per le previsini ed il Cntrll L ASP Opus Civium utilizza un sistema infrmativ che cntempla la tenuta sia della cntabilità generale che della cntabilità analitica per centri di

Dettagli

PROVINCIA DI BIELLA. Ambiente e Agricoltura - DT Impegno n. DETERMINAZIONE N. 1239 IN DATA 13-05-2011

PROVINCIA DI BIELLA. Ambiente e Agricoltura - DT Impegno n. DETERMINAZIONE N. 1239 IN DATA 13-05-2011 PROVINCIA DI BIELLA Ambiente e Agricltura - DT Impegn n. Dirigente / Resp. P.O.: SARACCO GIORGIO DETERMINAZIONE N. 1239 IN DATA 13-05-2011 Oggett: ATTIVITÀ DI STOCCAGGIO DI OLI MINERALI di cui all art.

Dettagli

SETTORE ATTIVITA' INTERFUNZIONALI - SERVIZI AMMINISTRATIVI ED ESPROPRI PROGRAMMAZIONE CONTROLLO

SETTORE ATTIVITA' INTERFUNZIONALI - SERVIZI AMMINISTRATIVI ED ESPROPRI PROGRAMMAZIONE CONTROLLO SETTORE ATTIVITA' INTERFUNZIONALI - SERVIZI AMMINISTRATIVI ED ESPROPRI PROGRAMMAZIONE CONTROLLO AP/ap Determinazine n. DD-2015-256 esecutiva dal 16/02/2015 Prtcll Generale n. PG-2015-16136 del 13/02/2015

Dettagli

COMUNE DI VERBANIA. PROVINCIA DEL V.C.O 28900 VERBANIA Tel. 0323/5421 Fax 0323/557197

COMUNE DI VERBANIA. PROVINCIA DEL V.C.O 28900 VERBANIA Tel. 0323/5421 Fax 0323/557197 COMUNE DI VERBANIA PROVINCIA DEL V.C.O 28900 VERBANIA Tel. 0323/5421 Fax 0323/557197 Dipartiment Lavri Pubblici - Uffici Tecnic - Lavri Pubblici Determinazine n. 161 del 13/02/2014 Oggett: CIG. Z940D93ED2

Dettagli

REGIONE CALABRIA DECRETO DEL COMMISSARIO AD ACTA

REGIONE CALABRIA DECRETO DEL COMMISSARIO AD ACTA REGIONE CALABRIA DECRETO DEL COMMISSARIO AD ACTA (per l'attuazine del vigente Pian di rientr dai disavanzi del SSR calabrese, secnd i Prgrammi perativi di cui all'articl 2, cmma 88, della legge 30 dicembre

Dettagli

RELAZIONE AL PROGRAMMA ANNUALE 2014

RELAZIONE AL PROGRAMMA ANNUALE 2014 Minister dell'istruzine, dell'università e della Ricerca UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER IL VENETO ISTITUTO COMPRENSIVO ISTITUTO COMPRENSIVO MOZZECANE VIA DANTE ALIGHIERI 39 37060 MOZZECANE (VR) Cdice

Dettagli

CRITERI DI AMMISSIONE A FINANZIAMENTO DELLA QUOTA RISERVATA ALLA PROGRAMMAZIONE DEGLI INVESTIMENTI DELLE COMUNITA'

CRITERI DI AMMISSIONE A FINANZIAMENTO DELLA QUOTA RISERVATA ALLA PROGRAMMAZIONE DEGLI INVESTIMENTI DELLE COMUNITA' Allegat parte integrante Allegat n. 2 ALLEGATO N. 2 CRITERI DI AMMISSIONE A FINANZIAMENTO DELLA QUOTA RISERVATA ALLA PROGRAMMAZIONE DEGLI INVESTIMENTI DELLE COMUNITA' La quta di risrse riservata alle Cmunità

Dettagli

COMUNE di IMPRUNETA Provincia di Firenze SERVIZIO GESTIONE DEL TERRITORIO UFFICIO EDILIZIA PUBBLICA E PRIVATA

COMUNE di IMPRUNETA Provincia di Firenze SERVIZIO GESTIONE DEL TERRITORIO UFFICIO EDILIZIA PUBBLICA E PRIVATA COMUNE di IMPRUNETA Prvincia di Firenze SERVIZIO GESTIONE DEL TERRITORIO UFFICIO EDILIZIA PUBBLICA E PRIVATA (spazi riservat all uffici Prtcll) (spazi riservat all uffici Edilizia Privata) Al Dirigente

Dettagli

PROGETTO LAVORO&SVILUPPO 4

PROGETTO LAVORO&SVILUPPO 4 Prvincia di Csenza Settre Mercat del Lavr PROGETTO LAVORO&SVILUPPO 4 OBIETTIVI E FINALITA Scp del prgett è favrire la frmazine di sggetti inccupati/disccupati residenti nelle Regini dell biettiv Cnvergenza

Dettagli

DETERMINAZIONE DEL SERVIZIO TECNICO COMUNALE. Settore LAVORI PUBBLICI - MANUTENZIONE

DETERMINAZIONE DEL SERVIZIO TECNICO COMUNALE. Settore LAVORI PUBBLICI - MANUTENZIONE COP IA COMUNE DI SANTO STEFANO BELBO Prvincia di Cune DETERMINAZIONE DEL SERVIZIO TECNICO COMUNALE Settre LAVORI PUBBLICI - MANUTENZIONE N. 33 del 30/05/2012 Il Respnsabile del Servizi: Gem. Luigi BIESTRO

Dettagli

CONSORZIO 4 BASSO VALDARNO

CONSORZIO 4 BASSO VALDARNO Cnsrzi di Bnifica ai sensi della L. R. 79/2012 (ente pubblic ecnmic) SEDE DI: PISA STRUTTURA PROPONENTE: Area affari generali DETERMINA DEL DIRETTORE DI N. 62 DEL 04.08.2015 OGGETTO: Prgett LIFE +11 NAT/IT/00094

Dettagli

REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA DELIBERAZIONE N. 4/ 23 DEL 22.1.2008

REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA DELIBERAZIONE N. 4/ 23 DEL 22.1.2008 DELIBERAZIONE N. 4/ 23 Oggett: Interventi a favre delle assciazini di utenti e di familiari che prmuvn l autaiut (L.R. 21.4.2005, n. 7, art. 13, cmma 18). UPB S05.03.007, Cap. SC05.0678. 80.000. L Assessre

Dettagli

PROGRAMMA OPERATIVO REGIONE BASILICATA. TENUTA DEL FASCICOLO DI OPERAZIONE A cura dell Ufficio Competente per l operazione

PROGRAMMA OPERATIVO REGIONE BASILICATA. TENUTA DEL FASCICOLO DI OPERAZIONE A cura dell Ufficio Competente per l operazione PROGRAMMA OPERATIVO REGIONE BASILICATA FSE 2007-2013 CCI N 2007 IT 051 PO 004 Decisine della Cmmissine Eurpea C (2007) 6724 del 18 dicembre 2007 TENUTA DEL FASCICOLO DI OPERAZIONE A cura dell Uffici Cmpetente

Dettagli

COMUNE DI VERGATO. Area3 - Lavori Pubblici, Manutenzione Determinazione n. 62 del 19/06/2015

COMUNE DI VERGATO. Area3 - Lavori Pubblici, Manutenzione Determinazione n. 62 del 19/06/2015 COMUNE DI VERGATO Prvincia di BOLOGNA C O P I A Area3 - Lavri Pubblici, Manutenzine Determinazine n. 62 del 19/06/2015 OGGETTO: SERVIZIO DI MANUTENZIONE IMPIANTI ANTIFURTO E RILEVAZIONE INCENDI PRESSO

Dettagli

COMUNE DI POMPIANO AREA AMMINISTRATIVA - AFFARI GENERALI DETERMINAZIONE N. 6/2013

COMUNE DI POMPIANO AREA AMMINISTRATIVA - AFFARI GENERALI DETERMINAZIONE N. 6/2013 COMUNE DI POMPIANO Cpia DETERMINAZIONE REPERTORIO GENERALE N. 18 AREA AMMINISTRATIVA - AFFARI GENERALI DETERMINAZIONE N. 6/2013 OGGETTO: AFFIDAMENTO ALLA COOPERATIVA COLIBRÌ DI BRESCIA DELLA GESTIONE DELLA

Dettagli

MANUALE DELLE PROCEDURE AMMINISTRATIVO CONTABILI per le AZIENDE SANITARIE LOCALI e per le AZIENDE OSPEDALIERE

MANUALE DELLE PROCEDURE AMMINISTRATIVO CONTABILI per le AZIENDE SANITARIE LOCALI e per le AZIENDE OSPEDALIERE REGIONE BASILICATA DIPARTIMENTO SALUTE, SICUREZZA E SOLIDARIETA SOCIALE, SERVIZI ALLA PERSONA E ALLA COMUNITA Aggirnament del MANUALE DELLE PROCEDURE AMMINISTRATIVO CONTABILI per le AZIENDE SANITARIE LOCALI

Dettagli

Comune di Catania Direzione Corpo Polizia Municipale

Comune di Catania Direzione Corpo Polizia Municipale Cmune di Catania Direzine Crp Plizia Municipale REGOLAMENTO PER L ISTITUZIONE DI FORME DI PREVIDENZA ED ASSISTENZA COMPLEMENTARE PER IL PERSONALE DELLA POLIZIA MUNICIPALE DEL COMUNE DI CATANIA E PER LA

Dettagli

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE PROPONENTE Unità di staff Urbanistica DIRETTORE MASSERDOTTI arch. MARCO Numer di registr Data dell'att 99 02/02/2015 Oggett : Legge Reginale 11/03/2005 n 12 Cap III Artt. 70-71-

Dettagli

PROVINCIA DI PRATO DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL AREA: Area Ambiente e Infrastrutture. Servizio Gare Lavori Pubblici

PROVINCIA DI PRATO DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL AREA: Area Ambiente e Infrastrutture. Servizio Gare Lavori Pubblici Registr generale n. 1322 del 2012 Determina di liquidazine di spesa DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL AREA: Area Ambiente e Infrastrutture Servizi Gare Lavri Pubblici Oggett SERVIZIO EDILIZIA PUBBLICA

Dettagli

C O M U N E D I M I R A Provincia di Venezia

C O M U N E D I M I R A Provincia di Venezia ORIGINALE C O M U N E D I M I R A Prvincia di Venezia Lavri Pubblici\\Edilizia pubblica e prgettazine realizzazine Infrastrutture, D. Lgs 81/2008 DETERMINAZIONE DI IMPEGNO N 1938 Del 12/10/2012 Oggett:

Dettagli

Notizie Lavoro Flash. Notiziario quindicinale a cura dell Ufficio Politiche Contrattuali e del Lavoro. Protocollo n. 467.

Notizie Lavoro Flash. Notiziario quindicinale a cura dell Ufficio Politiche Contrattuali e del Lavoro. Protocollo n. 467. Ntizie Lavr Flash Ntiziari quindicinale a cura dell Uffici Plitiche Cntrattuali e del Lavr Prtcll n. 467.11/15 EM/ac Rma, 6 febbrai 2015 Numer 3/2015 Smmari CIRCOLARE INPS N. 17 DEL 29 GENNAIO 2015 Oggett:

Dettagli

Regione del Veneto AZIENDA U.L.S.S. N. 16 PADOVA

Regione del Veneto AZIENDA U.L.S.S. N. 16 PADOVA Regine del Venet AZIENDA U.L.S.S. N. 16 PADOVA Accrd Cntrattuale ex art. 17 l.r. 16.8.2002, n. 22 ed art. 8 quinquies d.lgs. 30.12.1992, n. 502 tra L Azienda Ulss e gli ergatri privati accreditati per

Dettagli

COMUNE DI CIVATE Provincia di Lecco

COMUNE DI CIVATE Provincia di Lecco COPIA COMUNE DI CIVATE Prvincia di Lecc ZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 628 Reg. Pubblicazini N. 106 Registr Deliberazini del 24-09-2015 OGGETTO: APPROVAZIONE CONVENZIONE CON L'ALER DI LECCO PER LO SVOLGIMENTO

Dettagli

PROGETTO: ADEGUAMENTO SITO INTERNET COMUNALE ALLE NORME W3C IN TEMA DI ACCESSIBILITA' ED USABILITA'

PROGETTO: ADEGUAMENTO SITO INTERNET COMUNALE ALLE NORME W3C IN TEMA DI ACCESSIBILITA' ED USABILITA' PROGETTO: ADEGUAMENTO SITO INTERNET COMUNALE ALLE NORME W3C IN TEMA DI ACCESSIBILITA' ED USABILITA' 1. Finalità Le ragini del prgett: Il sit internet del Cmune è stat realizzat nel 2002 nella sua attuale

Dettagli

MODULO DI RICHIESTA AGGIORNAMENTO DELL ISTANZA: AGGIORNAMENTO, INSERIMENTO O CANCELLAZIONE RESPONSABILI TECNICI E AMMINISTRATIVI (PERSONE FISICHE)

MODULO DI RICHIESTA AGGIORNAMENTO DELL ISTANZA: AGGIORNAMENTO, INSERIMENTO O CANCELLAZIONE RESPONSABILI TECNICI E AMMINISTRATIVI (PERSONE FISICHE) MODULO DI RICHIESTA AGGIORNAMENTO DELL ISTANZA: AGGIORNAMENTO, INSERIMENTO O CANCELLAZIONE RESPONSABILI TECNICI E AMMINISTRATIVI (PERSONE FISICHE) ANAGRAFICA (cme da art. 5, c. 1, lett. a), del D.P.R.

Dettagli

COMUNE DI VERBANIA. PROVINCIA DEL V.C.O. 28900 VERBANIA Tel. 0323/5421 Fax 0323/557197 ****** SERVIZI TERRITORIALI (S) MANUTENZIONI

COMUNE DI VERBANIA. PROVINCIA DEL V.C.O. 28900 VERBANIA Tel. 0323/5421 Fax 0323/557197 ****** SERVIZI TERRITORIALI (S) MANUTENZIONI COMUNE DI VERBANIA PROVINCIA DEL V.C.O. 28900 VERBANIA Tel. 0323/5421 Fax 0323/557197 ****** SERVIZI TERRITORIALI (S) MANUTENZIONI DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 1857 / 2014 OGGETTO: CIG 6048522640 - SERVIZIO

Dettagli

CITTÀ DI MONCALIERI CONVENZIONE TRA IL COMUNE DI MONCALIERI E LE SCUOLE DELL INFANZIA

CITTÀ DI MONCALIERI CONVENZIONE TRA IL COMUNE DI MONCALIERI E LE SCUOLE DELL INFANZIA CITTÀ DI MONCALIERI REGISTRO SCRITTURE PRIVATE N. 6 1 8 8 CONVENZIONE TRA IL COMUNE DI MONCALIERI E LE SCUOLE DELL INFANZIA PARITARIE, GESTITE DA SOGGETTI GIURIDICI SENZA FINI DI LUCRO, ADERENTI FISM TRIENNIO

Dettagli

Premesso che. 4. che un ulteriore trasferimento ad altro fondo sia autorizzato solo alle medesime condizioni di cui ai punti precedenti;

Premesso che. 4. che un ulteriore trasferimento ad altro fondo sia autorizzato solo alle medesime condizioni di cui ai punti precedenti; Cpia per l Aderente DOCUMENTO INTEGRATIVO PER EX FUNZIONARI ED EX AGENTI DELLE COMUNITA EUROPEE RELATIVO AL TRASFERIMENTO DELLE SOMME ACCUMULATE NEL REGIME PENSIONISTICO DELLE COMUNITA EUROPEE Premess

Dettagli

Provvedimento. Deliberazione consiliare di approvazione del Bilancio. Deliberazione consiliare di approvazione

Provvedimento. Deliberazione consiliare di approvazione del Bilancio. Deliberazione consiliare di approvazione IV Prcementi amministrativi AREA CONTABILE- (recapiti per istanze ed infrmazini: telefn 0171617710/24- Fax 0171617720-mail: ragineria.tributi@cmune.caragli.cn.it - PEC prtcll.caragli@cert.ruparpiemnte.it

Dettagli

Testo unico dell apprendistato (D.Lgs. 14 settembre 2011, n. 167)

Testo unico dell apprendistato (D.Lgs. 14 settembre 2011, n. 167) Test unic dell apprendistat (D.Lgs. 14 settembre 2011, n. 167) Cntratti cllettivi nazinali del lavr (CCNL) Accrd del 23 aprile 2012 tra Regine del Venet e Parti Sciali per la frmazine degli apprendisti

Dettagli

ALOT - Agenzia della Lombardia Orientale per i Trasporti e la Logistica Società Consortile a Responsabilità Limitata AVVISO PUBBLICO

ALOT - Agenzia della Lombardia Orientale per i Trasporti e la Logistica Società Consortile a Responsabilità Limitata AVVISO PUBBLICO ALOT - Agenzia della Lmbardia Orientale per i Trasprti e la Lgistica Scietà Cnsrtile a Respnsabilità Limitata AVVISO PUBBLICO ALOT - Agenzia della Lmbardia Orientale per i Trasprti e la Lgistica è una

Dettagli

Servizi di pulizia ed altri servizi per le Scuole ed i Centri di Formazione - Criteri di sostenibilità

Servizi di pulizia ed altri servizi per le Scuole ed i Centri di Formazione - Criteri di sostenibilità Servizi di pulizia ed altri servizi per le - Criteri di sstenibilità 1. Oggett dell iniziativa La Cnvenzine prevede la frnitura del servizi di pulizia ed altri servizi tesi al manteniment del decr e della

Dettagli

STATUTO DELLA ASSOCIAZIONE SPORTIVA DILETTANTISTICA MODERN DANCE

STATUTO DELLA ASSOCIAZIONE SPORTIVA DILETTANTISTICA MODERN DANCE STATUTO DELLA ASSOCIAZIONE SPORTIVA DILETTANTISTICA MODERN DANCE Denminazine - Sede TITOLO I Art. 1 Nell spirit della Cstituzine della Repubblica Italiana è cstituita l'assciazine sprtiva dilettantistica

Dettagli

PROVINCIA DI BOLOGNA

PROVINCIA DI BOLOGNA 1 I.P. 3213/2009 Tit./Fasc./Ann 14.1.2.0.0.0/5/2009 PROVINCIA DI BOLOGNA Prt. n 245512/2009 del 03/07/2009 SETTORE SERVIZI ALLA PERSONA E ALLA COMUNITA' DETERMINAZIONE SENZA IMPEGNO DI SPESA N. 17/2009

Dettagli

SCHEMA DI PROTOCOLLO D INTESA TRA

SCHEMA DI PROTOCOLLO D INTESA TRA ALLEGATO A) SCHEMA DI PROTOCOLLO D INTESA TRA [ ] C.F. 80017210727, cn sede in [ ], Via [ ], in persna del legale rappresentante pr tempre dtt. [ ] (di seguit, anche sl Operatre) E L Istitut di Servizi

Dettagli

INFORMAZIONI PERSONALI

INFORMAZIONI PERSONALI C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nme Marc GARGIULO Data di nascita 20 ttbre 1962 Qualifica Categria D Amministrazine Giunta Reginale della Campania - AGC Turism e Beni Culturali Settre

Dettagli

DECRETO DEL DIRETTORE DELLA U.O. GOVERNANCE E ISTITUZIONI nr. 980 del 5/6/2012

DECRETO DEL DIRETTORE DELLA U.O. GOVERNANCE E ISTITUZIONI nr. 980 del 5/6/2012 DECRETO DEL DIRETTORE DELLA U.O. GOVERNANCE E ISTITUZIONI nr. 980 del 5/6/2012 Determina a cntrarre cn Atahtels Executive l affidament dirett per l affitt e l utilizz dei servizi necessari alla realizzazine

Dettagli

AREA UFFICIO TECNICO SETTORE LAVORI PUBBLICI

AREA UFFICIO TECNICO SETTORE LAVORI PUBBLICI C O M U N E D I SABBIO CHIESE P R O V I N C I A D I B R E S C I A via Caduti 1, 25070 SABBIO CHIESE (BS) AREA UFFICIO TECNICO SETTORE LAVORI PUBBLICI ----------------------------------------------------------------------------------------------

Dettagli

Determinazione dirigenziale

Determinazione dirigenziale SETTORE SISTEMA INFORMATIVI ASSOCIATI --- SIA Determinazine dirigenziale Registr Generale N. 170 del 11/03/2015 Registr del Settre N. 30 del 09/03/2015 Oggett: Acquist del servizi di access ai dati del

Dettagli

CONVENZIONE TRA IL COMUNE DI PERO E L ASSOCIAZIONE FOTOCLUB 82 PERO ANNO 2013-2016 RICHIAMATI

CONVENZIONE TRA IL COMUNE DI PERO E L ASSOCIAZIONE FOTOCLUB 82 PERO ANNO 2013-2016 RICHIAMATI CONVENZIONE TRA IL COMUNE DI PERO E L ASSOCIAZIONE FOTOCLUB 82 PERO ANNO 2013-2016 RICHIAMATI 1. la delibera di Cnsigli cmunale n. 45 del 25/07/2012 di apprvazine delle linee prgrammatiche 2012-2017, che

Dettagli

Determinazione dirigenziale

Determinazione dirigenziale SETTORE SISTEMA INFORMATIVI ASSOCIATI --- SIA Determinazine dirigenziale Registr Generale N. 311 del 13/05/2015 Registr del Settre N. 44 del 05/05/2015 Oggett: Acquist del certificat di sicurezza SSLMIME

Dettagli

DICHIARAZIONE POSSESSO REQUISITI DI PARTECIPAZIONE PROCEDURA IN ECONOMIA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI SMALTIMENTO RIFIUTI CIG[ZF811840FE]

DICHIARAZIONE POSSESSO REQUISITI DI PARTECIPAZIONE PROCEDURA IN ECONOMIA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI SMALTIMENTO RIFIUTI CIG[ZF811840FE] DICHIARAZIONE POSSESSO REQUISITI DI PARTECIPAZIONE PROCEDURA IN ECONOMIA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI SMALTIMENTO RIFIUTI CIG[ZF811840FE] DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA REDATTA AI SENSI DEL D.P.R. N. 445

Dettagli

Determinazione dirigenziale

Determinazione dirigenziale SETTORE SISTEMA INFORMATIVI ASSOCIATI --- SIA Determinazine dirigenziale Registr Generale N. 531 del 13/08/2015 Registr del Settre N. 69 del 07/08/2015 Oggett: Acquist del servizi di assistenza e manutenzine

Dettagli

Ufficio di Staff Provveditorato - Economato ********* DETERMINAZIONE

Ufficio di Staff Provveditorato - Economato ********* DETERMINAZIONE P R OVI N C I A DI PIACE N ZA COPIA FIN. Uffici di Staff Prvveditrat - Ecnmat ********* DETERMINAZIONE Prpsta n. UEC2008/25 Determ. n. 1253 del 27/06/2008 Oggett: SERVIZI DI TELEFONIA FISSA E TRASMISSIONE

Dettagli

REGIONE UMBRIA LEGGE REGIONALE DEL 20 MAGGIO 1986 N. 19. Disciplina per la programmazione e l' esecuzione delle opere pubbliche.

REGIONE UMBRIA LEGGE REGIONALE DEL 20 MAGGIO 1986 N. 19. Disciplina per la programmazione e l' esecuzione delle opere pubbliche. REGIONE UMBRIA LEGGE REGIONALE DEL 20 MAGGIO 1986 N. 19 Disciplina per la prgrammazine e l' esecuzine delle pere pubbliche. (Bllettin Ufficiale della Regine Umbria N. 38 del 28 maggi 1986) [Ultima mdifica

Dettagli

Settore Risorse economiche, finanziarie e patrimoniali. P. O. ECONOMATO-PROVVEDITORATO ********* DETERMINAZIONE

Settore Risorse economiche, finanziarie e patrimoniali. P. O. ECONOMATO-PROVVEDITORATO ********* DETERMINAZIONE PROVINCIA DI PIACENZA FIN. Settre Risrse ecnmiche, finanziarie e patrimniali. P. O. ECONOMATO-PROVVEDITORATO ********* DETERMINAZIONE Prpsta n. STRISORS 2423/2011 Determ. n. 1978 del 23/09/2011 Oggett:

Dettagli

Oggetto: Richiesta erogazione integrazione retta per cittadini autosufficienti. ALTRO (specificare) Presenta domanda per l integrazione retta

Oggetto: Richiesta erogazione integrazione retta per cittadini autosufficienti. ALTRO (specificare) Presenta domanda per l integrazione retta MODULO 1 AL DIRETTORE DEL C.S.S.M. Crs Statut n. 13 12084 Mndvì Prt... del. Oggett: Richiesta ergazine integrazine retta per cittadini autsufficienti Il/La sttscritt/a nat a il residente a in Via tel.

Dettagli

CONSULTA PROVINCIALE DELLE ORGANIZZAZIONI DI VOLONTARIATO DI PROTEZIONE CIVILE

CONSULTA PROVINCIALE DELLE ORGANIZZAZIONI DI VOLONTARIATO DI PROTEZIONE CIVILE Prvincia di Csenza REGOLAMENTO CONSULTA PROVINCIALE DELLE ORGANIZZAZIONI DI VOLONTARIATO DI PROTEZIONE CIVILE Settembre 2003 ART. 1 Istituzine e sede 1. E istituita, press la Prvincia di Csenza, la Cnsulta

Dettagli

CONVENZIONE DI EROGAZIONE SERVIZI TRA L'ORDINE DEI DOTTORI COMMERCIALISTI E DEGLI ESPERTI CONTABILI DI TIVOLI EQUITALIA GERIT SPA

CONVENZIONE DI EROGAZIONE SERVIZI TRA L'ORDINE DEI DOTTORI COMMERCIALISTI E DEGLI ESPERTI CONTABILI DI TIVOLI EQUITALIA GERIT SPA Ordine dei Cmmercialisti e degli Esperti Cntabili di Tivli DATA ARRI VO REGISTRATO CONVENZIONE DI EROGAZIONE SERVIZI N. PR01: TRA L'ORDINE DEI DOTTORI COMMERCIALISTI E DEGLI ESPERTI CONTABILI DI TIVOLI

Dettagli

PROVINCIA DI PISTOIA 2^ AREA Servizi Economico Finanziari Servizio Personale- Servizi Scolastici DETERMINAZIONE N 47 DEL 11.7.2013

PROVINCIA DI PISTOIA 2^ AREA Servizi Economico Finanziari Servizio Personale- Servizi Scolastici DETERMINAZIONE N 47 DEL 11.7.2013 COMUNE DI SAN MARCELLO PISTOIESE PROVINCIA DI PISTOIA 2^ AREA Servizi Ecnmic Finanziari Servizi Persnale- Servizi Sclastici DETERMINAZIONE N 47 DEL 11.7.2013 OGGETTO: Riscssine cattiva entrate cmunali.

Dettagli

COMUNE DI VERRAYES. n. 42 del 27/12/2012. OGGETTO: Adozione variante non sostanziale al P.R.G.C.: aggiornamento parziale tab.

COMUNE DI VERRAYES. n. 42 del 27/12/2012. OGGETTO: Adozione variante non sostanziale al P.R.G.C.: aggiornamento parziale tab. Originale REGIONE AUTONOMA VALLE D AOSTA RÉGION AUTONOME VALLÉE D AOSTE COMUNE DI VERRAYES Verbale di deliberazine del Cnsigli cmunale n. 42 del 27/12/2012 OGGETTO: Adzine variante nn sstanziale al P.R.G.C.:

Dettagli

Dipartimento Amministrativo e Tecnico centrale Servizio Acquisti e Logistica

Dipartimento Amministrativo e Tecnico centrale Servizio Acquisti e Logistica Dipartiment Amministrativ e Tecnic centrale Servizi Acquisti e Lgistica OGGETTO: Adesine alla cnvenzine denminata Servizi di Tesreria per le Aziende Sanitarie della regine Emilia Rmagna sttscritta da Intercent-Er

Dettagli

[da rendere su carta intestata della concorrente]

[da rendere su carta intestata della concorrente] Spett. Camera di Cmmerci I.A.A. di Verna Crs Prta Nuva n. 96 37122 Verna Oggett: ISTANZA DI QUALIFICAZIONE PER IL PUBBLICO INCANTO PER L ALIENAZIONE DI PARTECIPAZIONI DETENUTE DALLA CCIAA DI VERONA Il/la

Dettagli

Riferimenti. Legge 136 del 13.08.2010. D.L. 187 del 12.11.2010. Determinazione n. 8 AVCP del 18.11.2010. Legge 217 del 17.12.2010

Riferimenti. Legge 136 del 13.08.2010. D.L. 187 del 12.11.2010. Determinazione n. 8 AVCP del 18.11.2010. Legge 217 del 17.12.2010 Riferimenti Legge 136 del 13.08.2010 D.L. 187 del 12.11.2010 Determinazine n. 8 AVCP del 18.11.2010 Legge 217 del 17.12.2010 Determinazine n. 10 AVCP del 22.12.2010 Finalità Assicurare la tracciabilità

Dettagli

RICHIAMATO, infatti, quanto disposto dall art. 114 TUEL:

RICHIAMATO, infatti, quanto disposto dall art. 114 TUEL: PREMESSO: - che il Cnsigli Prvinciale, cn deliberazine n. 49 del 13 settembre 2004, per la gestine delle attività frmative previste dall art. 32 della L.R. 23/92, dall art. 68 della Legge 144/99 e dalla

Dettagli

AGGIORNAMENTO CONTINUO ERASMUS PLUS

AGGIORNAMENTO CONTINUO ERASMUS PLUS TITL DEL PRGETT DCENTE REFERENTE AGGIRNAMENT CNTINU ERASMUS PLUS PANNNI GRUPP DI PRGETT/CMMISSINE CLLABRATRI ESTERNI AREA FUNZINE STRUMENTALE DI RIFERIMENT ISTITUZINI (RETE DEURE)CMUNITA' EURPEA PRIVATI

Dettagli

COMUNE DI REGGIO NELL EMILIA PIANIFICAZIONE STRATEGICA POLITICHE PER L'INTEGRAZIONE, L'INCLUSIONE, LA CONVIVENZA DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE

COMUNE DI REGGIO NELL EMILIA PIANIFICAZIONE STRATEGICA POLITICHE PER L'INTEGRAZIONE, L'INCLUSIONE, LA CONVIVENZA DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE PG N 19198 Titlazine: del 04/06/2014 COMUNE DI REGGIO NELL EMILIA R.U.D. 624 del 26/06/2014 PIANIFICAZIONE STRATEGICA POLITICHE PER L'INTEGRAZIONE, L'INCLUSIONE, LA CONVIVENZA Dirigente: FANTINI Dr. Luca

Dettagli

RISULTATI DIRITTO DI RECESSO OFFERTA IN OPZIONE E PRELAZIONE DELLE AZIONI OGGETTO DI RECESSO

RISULTATI DIRITTO DI RECESSO OFFERTA IN OPZIONE E PRELAZIONE DELLE AZIONI OGGETTO DI RECESSO COMUNICATO STAMPA Milan, 28 gennai 2016 RISULTATI DIRITTO DI RECESSO OFFERTA IN OPZIONE E PRELAZIONE DELLE AZIONI OGGETTO DI RECESSO Alba S.p.A. (Alba, la Scietà) infrma che, in data 13 gennai 2016, si

Dettagli

RIEPILOGO CALCOLO DI RISCHIO PER AREE DI ATTIVITÀ* SECONDO LE RETTIFICHE APPORTATE

RIEPILOGO CALCOLO DI RISCHIO PER AREE DI ATTIVITÀ* SECONDO LE RETTIFICHE APPORTATE RIEPILOGO CALCOLO DI RISCHIO PER AREE DI ATTIVITÀ* SECONDO LE RETTIFICHE APPORTATE DAL DIPARTIMENTO DELLA FUNZIONE PUBBLICA DA CUI SI EVINCE L'INVARIANZA DEL LIVELLO DI RISCHIO (bass- medi - alt) M0NITORAT0

Dettagli

Linee guida per la determinazione dell ammontare dei crediti

Linee guida per la determinazione dell ammontare dei crediti Linee guida per la determinazine dell ammntare dei crediti edilizi Nta di lavr Antnella Faggiani, Mesa srl Venezia, 15 ttbre 2008 L biettiv della nta è di illustrare i criteri per determinare l ammntare

Dettagli

Bilancio relativo alla impresa partecipata "La TV della Libertà srl con unico socio in liquidazione"

Bilancio relativo alla impresa partecipata La TV della Libertà srl con unico socio in liquidazione Bilanci relativ alla impresa partecipata "La TV della Libertà srl cn unic sci in liquidazine" LA TV DELLA LIBERTA' S.R.L. CN UNIC SCI IN LIQUIDAZINE Sede Legale: Rma - Piazza di San Lrenz in Lucina, 4

Dettagli

MODULISTICA PRIVACY PAGINA 2 20 GIUGNO 2006

MODULISTICA PRIVACY PAGINA 2 20 GIUGNO 2006 LA PRIVACY MODULISTICA PAGINA 2 20 GIUGNO 2006 PREMESSA Il Cdice della Privacy prevede che, per effettuare legittimamente il trattament dei dati persnali, si attuin una serie di incmbenti frmali quali

Dettagli

Condizioni tecniche per la connessione alle reti di distribuzione dell energia elettrica a tensione nominale superiore ad 1 kv

Condizioni tecniche per la connessione alle reti di distribuzione dell energia elettrica a tensione nominale superiore ad 1 kv pubblicata sul sit www.autrita.energia.it in data 20 marz 2008 Delibera ARG/elt 33/08 Cndizini tecniche per la cnnessine alle reti di distribuzine dell energia elettrica a tensine nminale superire ad 1

Dettagli

Corso di CONTABILITA E BILANCIO

Corso di CONTABILITA E BILANCIO CONTABILITA E BILANCIO Lezine 1 Crs di CONTABILITA E BILANCIO Dcente: dtt. Riccard Russ Lezine 1 www.lezine-nline.it 1 LEZIONE 1- IL BILANCIO CONTABILITA E BILANCIO Lezine 1 Il bilanci di esercizi è l

Dettagli

DETERMINAZIONE N. 575 DEL REGISTRO GENERALE ASSUNTA IL GIORNO: 30/04/2014

DETERMINAZIONE N. 575 DEL REGISTRO GENERALE ASSUNTA IL GIORNO: 30/04/2014 DETERMINAZIONE N. 575 DEL REGISTRO GENERALE ASSUNTA IL GIORNO: 30/04/2014 DA UFFICIO: TECNICO SERVIZIO: TUTELA AMBIENTALE E GESTIONE DEL TERRITORIO CENTRO DI COSTO: RSU N. 15/PP OGGETTO: Incaric alla ditta

Dettagli

Comunicazione di inizio lavori attività edilizia libera che non necessita di titolo abilitativo

Comunicazione di inizio lavori attività edilizia libera che non necessita di titolo abilitativo AL RESPONSABILE DEL SETTORE III Gestine del territri DEL COMUNE DI BRUSAPORTO Cmunicazine di inizi lavri attività edilizia libera che nn necessita di titl abilitativ ai sensi dell art. 6 cmma 2 del D.P.R.

Dettagli

SCHEDA DI SINTESI ATTIVITA

SCHEDA DI SINTESI ATTIVITA BENEFICIARI SCADENZA RISORSE FINANZIARIE DISPONIBILI BANDO SCHEDA SINTESI BANDO MIUR PER CLUSTER CENTRO NORD 2012 AVVISO PER LO SVILUPPO E POTENZIAMENTO DI CLUSTER TECNOLOGICI NAZIONALI Fndi FAR cmplessivi

Dettagli

BILANCIO AL 31 DICEMBRE 2013 valori espressi in euro STATO PATRIMONIALE ATTIVO TOTALE ATTIVO 1.098.880. - V - Riserve statutarie

BILANCIO AL 31 DICEMBRE 2013 valori espressi in euro STATO PATRIMONIALE ATTIVO TOTALE ATTIVO 1.098.880. - V - Riserve statutarie SISTEMA CAMERALE SERVIZI S.R.L. Scietà unipersnale Sede in Rma (RM) Piazza Sallusti n. 21 Capitale sciale 1.000.000,00 interamente versat Registr delle Imprese di 12620491006 e Cdice fiscale n. 12620491006

Dettagli

Comune di VESTENANOVA Provincia di VERONA

Comune di VESTENANOVA Provincia di VERONA Cmune di VESTENANVA Prvincia di VERNA CPIA 11 Reg. Delib. VERBALE DI DELIBERAZINE DEL CNSIGLI CMUNALE GGETT: PIAN PERATIV DI RAZINALIZZAZINE DELLE SCIETÀ' PARTECIPATE E DELLE PARTECIPAZINI SCIETARIE (ART.

Dettagli

Proposta di Deliberazione della Giunta Regionale AREA ORGANIZZAZIONE E RIFORMA DELL AMMINISTRAZIONE

Proposta di Deliberazione della Giunta Regionale AREA ORGANIZZAZIONE E RIFORMA DELL AMMINISTRAZIONE R E G I O N E P U G L I A Prpsta di Deliberazine della Giunta Reginale AREA ORGANIZZAZIONE E RIFORMA DELL AMMINISTRAZIONE Cdice CIFRA: A08/ DEL /2013 / 000 OGGETTO: Istituzine della figura di Tecnic Respnsabile

Dettagli

LA FACOLTÀ DI GIURISPRUDENZA

LA FACOLTÀ DI GIURISPRUDENZA LA FACOLTÀ DI GIURISPRUDENZA STRUTTURA GENERALE DEI CORSI DI LAUREA E SISTEMA DEI "CREDITI" In base alla rifrma universitaria (D.M. 3.11.99 n. 509) l impegn dell studente (frequenza dei crsi e studi individuale)

Dettagli

LINEE GUIDA IN MATERIA DI OBBLIGHI DI TRASPARENZA DEI TITOLARI DI CARICHE ELETTIVE E DI GOVERNO

LINEE GUIDA IN MATERIA DI OBBLIGHI DI TRASPARENZA DEI TITOLARI DI CARICHE ELETTIVE E DI GOVERNO LINEE GUIDA IN MATERIA DI OBBLIGHI DI TRASPARENZA DEI TITOLARI DI CARICHE ELETTIVE E DI GOVERNO Rma, gennai 2013 A cura dell Area del Vice Segretari Generale Vicari Premessa Le pubbliche amministrazini

Dettagli

Guida pratica al diritto d accesso

Guida pratica al diritto d accesso PREMESSA Il Cmune di Perugia garantisce il diritt ai cittadini di accedere agli atti amministrativi del Cmune stess, al fine di assicurare la trasparenza e l'imparziale svlgiment dell'attività amministrativa.

Dettagli

TRA TUTOR GROUP SRL AIAV ASSOCIAZIONE ITALIANA AGENTI DI VIAGGIO

TRA TUTOR GROUP SRL AIAV ASSOCIAZIONE ITALIANA AGENTI DI VIAGGIO CONVENZIONE PER ORGANIZZAZIONE DI CORSI DI FORMAZIONE E AGGIORNAMENTO PER LE FIGURE PROFESSIONALI NELL AMBITO DELLA SICUREZZA E SALUTE NEI LUOGHI DI LAVORO D.LGS. N. 81/08 E SMI TESTO UNICO E ALTRI SERVIZI

Dettagli

DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA GIUNTA REGIONALE

DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA GIUNTA REGIONALE REGIONE CALABRIA DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA GIUNTA REGIONALE (nella qualità di Cmmissari ad acta per l'attuazine del pian di rientr dai disavanzi del settre sanitari della Regine Calabria, nminat cn

Dettagli

Presidenza della Regione Dipartimento della Programmaziou Il Dirigente Generale

Presidenza della Regione Dipartimento della Programmaziou Il Dirigente Generale REPUBBLICAITAL~A Regine Siciliana Presidenza della Regine Dipartiment della Prgrammaziu Il Dirigente Generale VISTO l Statut della Regine; VISTO il Test Unic sull'rdinament del Gvern e dell'amministrazine

Dettagli

PROGETTO I - CAST Integrazione delle ICT nella catena del valore delle imprese del sistema Tessile Abbigliamento AVVISO

PROGETTO I - CAST Integrazione delle ICT nella catena del valore delle imprese del sistema Tessile Abbigliamento AVVISO PROGETTO I - CAST Integrazine delle ICT nella catena del valre delle imprese del sistema Tessile Abbigliament AVVISO Dispnibilità della piattafrma tecnlgica di scambi dcumentale Pagina 1 di 7 1. PREMESSA

Dettagli

Prot.3350/a10 Del 15/12/2015 Al Personale Docente e A.T.A. della scuola

Prot.3350/a10 Del 15/12/2015 Al Personale Docente e A.T.A. della scuola MINISTERO DELL ISTRUZIONE DELL UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER IL LAZIO ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE ORSA MAGGIORE 00144 Rma Via dell Orsa Maggire, 112 Municipi IX Sede Amministrativa

Dettagli

Istituto Nazionale di Fisica Nucleare. Bilancio Preventivo esercizio finanziario 2015

Istituto Nazionale di Fisica Nucleare. Bilancio Preventivo esercizio finanziario 2015 Istitut Nazinale di Fisica Nucleare Bilanci Preventiv esercizi finanziari 215 verbale GE n. 867 del 1.12.214 ISTITUT NAZINALE DI FISICA NUCLEARE Bilanci di Previsine dell esercizi 215 Indice 1. Delibera

Dettagli

VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE

VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE ATTO N. 124 del 27/08/2015 DOCUMENTO FIRMATO DIGITALMENTE VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE ATTO N. 124 del 27/08/2015 OGGETTO: PROVVEDIMENTI IN MERITO ALLA DELIBERAZIONE DELL'ASSEMBLEA LEGISLATIVA

Dettagli

COPIA TRATTA DAL SITO WEB ASLBAT.IT

COPIA TRATTA DAL SITO WEB ASLBAT.IT SERVIZIO SANITARIO NAZIONALE REGIONE PUGLIA AZIENDA SANITARIA LOCALE BT (Andria Barletta Bisceglie Cansa Margherita di S. - Minervin S. Ferdinand di P. - Spinazzla Trani - Trinitapli) 76123 A N D R I A

Dettagli

Il Commissario Straordinario Matteo Stocco

Il Commissario Straordinario Matteo Stocco Deliberazine no Seduta del 27 D I, C,~,> 7nr...,'..,1,j Indizine di gara aggregata - prcedura aperta per l'affidament del servizi di gestine, manutenzine, infrmatizzazine, magazzinaggi temprane, cnsegna

Dettagli

DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE

DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE Fnd Pensine Nazinale per il Persnale delle Banche di Credit Cperativ / Casse Rurali ed Artigiane Iscritt all Alb tenut dalla Cvip cn il n. 1386 DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE PREMESSA Le infrmazini cntenute

Dettagli

Area Finanza di Assolombarda 0258370.309/704 e-mail fin@assolombarda.it 1

Area Finanza di Assolombarda 0258370.309/704 e-mail fin@assolombarda.it 1 Allegat 1 Indice Smbilizz crediti Pr Slvend pag. 1 Smbilizz crediti Pr Slut pag. 3 Maturity pag. 5 Tabella e cndizini di favre per gli assciati pag. 7 PRO SOLVENDO Caratteristiche del prdtt I servizi di

Dettagli

OPERA PIA ISTITUTI RIUNITI PATRONATO DI CASTELLO E CARLO COLETTI STATUTO CAPO 1. Articolo 1 - Origine

OPERA PIA ISTITUTI RIUNITI PATRONATO DI CASTELLO E CARLO COLETTI STATUTO CAPO 1. Articolo 1 - Origine L Statut OPERA PIA ISTITUTI RIUNITI PATRONATO DI CASTELLO E CARLO COLETTI STATUTO CAPO 1 Articl 1 - Origine Il Patrnat San Pietr di Castell è stat istituit il 23 Lugli 1857 cn decret del Vicari Capitlare

Dettagli

Fondo di investimento nel capitale di rischio

Fondo di investimento nel capitale di rischio Fnd di investiment nel capitale di rischi Finalità e Obiettivi Supprtare gli investimenti delle Piccle e Medie Imprese (PMI), peranti nel settre agricl, agralimentare di prima trasfrmazine, della pesca

Dettagli

Comune di Spoleto www.comune.spoleto.pg.it

Comune di Spoleto www.comune.spoleto.pg.it Cmune di Splet www.cmune.splet.pg.it 1/6 Unità prpnente: ICSSS - Dirigente ICSSS Oggett: Hme care premium 2012 accertament ed impegn trasferimenti INPS gestine pubblica 176000 Respnsabile del prcediment:

Dettagli

AVVISO PUBBLICO MOBILITÀ TRANSNAZIONALE PER I LUCANI PORTATORI DI IDEE IMPRENDITORIALI PROMEMORIA DEGLI ADEMPIMENTI E DELLE ATTIVITÀ

AVVISO PUBBLICO MOBILITÀ TRANSNAZIONALE PER I LUCANI PORTATORI DI IDEE IMPRENDITORIALI PROMEMORIA DEGLI ADEMPIMENTI E DELLE ATTIVITÀ AVVISO PUBBLICO MOBILITÀ TRANSNAZIONALE PER I LUCANI PORTATORI DI IDEE IMPRENDITORIALI PROMEMORIA DEGLI ADEMPIMENTI E DELLE ATTIVITÀ Quest prmemria vule essere un strument di semplice cnsultazine, predispst

Dettagli

OGGETTO: Atto di indirizzo e norme organizzative e procedurali per l assunzione delle spese in economia.

OGGETTO: Atto di indirizzo e norme organizzative e procedurali per l assunzione delle spese in economia. Deliberazine della Giunta Cmunale n. 44/2016 dd. 28.04.2016 OGGETTO: Att di indirizz e nrme rganizzative e prcedurali per l assunzine delle spese in ecnmia. Premess e rilevat che: cn l'articl 10 (Armnizzazine

Dettagli

Copia di Deliberazione della Giunta Comunale

Copia di Deliberazione della Giunta Comunale C m u n e d i M a r t i g n a n P r v i n c i a d i L e c c e ------------------------------------------ Cpia di Deliberazine della Giunta Cmunale n. 10 del 11/02/2015 Oggett:Prgrammazine fabbisgn del

Dettagli