CARTA DEI SERVIZI. Edizione 3 Revisione 0 Rev. Rev.

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "CARTA DEI SERVIZI. Edizione 3 Revisione 0 Rev. Rev."

Transcript

1 CARTA DEI SERVIZI per l informazione e l accesso alle prestazioni di laboratorio analisi cliniche (chimica clinica, ematologia/emostasi, immunosierologia/autoimmunità, biologia molecolare e sierologia, immunoenzimatica, citologia, microbiologia, medicina del lavoro) Edizione 3 Revisione 0 Rev. Rev. Data 13/09/2013 Motivo Revisione Emissione Prima Emissione Vincenzo Panarella - BUDM Verifica Angela Scaffeo Resp. Qualità Synlab H. Approvazione Vincenzo Panarella - BUDM CdS ALL 3_MGQ, Edizione 3 rev. 0 del

2 SOMMARIO 1. PREMESSA ED OBIETTIVI 2. PRINCIPI INFORMATORI DELLA CARTA DEI SERVIZI 3. QUADRO NORMATIVO E FUNZIONALE 4. PRINCIPI FONDAMENTALI DELLA CARTA DEI SERVIZI 5. PRESENTAZIONE DELLA SYNLAB LAZIO S.r.l. 6. ELENCO DEI DIRITTI CONTENUTI NELLA CARTA DEI SERVIZI 7. INFORMAZIONE, ACCOGLIENZA, PARTECIPAZIONE E TUTELA 8. ACCESSO ALLE PRESTAZIONI 9. SERVIZI ASSICURATI DALLA SYNLAB LAZIO 10. NOTIZIE UTILI

3 1. PREMESSA ED OBIETTIVI Il D. Lgs. del convertito dalla Legge 273 del prevede l adozione, da parte di tutti i soggetti erogatori pubblici e privati, di proprie Carte dei Servizi. La Carta dei Servizi della Synlab Lazio S.r.l. è un sistema plurimo di informazione agli utenti dei diritti del paziente, di misurazione del servizio e di controllo del raggiungimento degli obiettivi. Obiettivi Riconoscimento e tutela dei diritti degli utenti, nel rispetto della Carta dei Diritti del malato (www.cittadinanzattiva.it/cartadirittimalato, adottata in conformità alla Carta europea dei diritti del malato elaborata nel 2002 dal Tribunale per i Diritti del Malato ed altre 15 organizzazioni civiche partner della rete europea di Cittadinanzattiva - Active citizenship network) La Direzione, per garantire il perseguimento degli obiettivi, ha stabilito la propria Politica per la Qualità ed il quadro strutturale degli obiettivi denominato Piano di miglioramento che viene definito, monitorato ed aggiornato nel Riesame della Direzione secondo tempistiche stabilite in ogni riesame stesso che, di norma, si esegue almeno una volta l anno (il Riesame comprende la valutazione della Politica aziendale e del presente documento). La presente Carta dei Servizi trova attuazione negli elementi di Politica per la Qualità ed in tutti gli obiettivi ed indicatori contenuti nel quadro strutturale degli obiettivi. Piano di comunicazione: La presente Carta dei Servizi si trova disponibile nella struttura Synlab Lazio; viene altresì Divulgata alle associazioni rappresentanti i cittadini utenti. E impegno della Direzione valutare per l'eventuale adeguamento il presente documento almeno annualmente (in coincidenza con il Riesame del Sistema di Gestione per la Qualità) coinvolgendo tutto il personale per apportare contributi plurimi al suo miglioramento. Diritti ed informazione: Tramite la presente Carta dei Servizi, è intento ed impegno della Direzione, nei riguardi sia degli operatori della struttura che dei pazienti / clienti e relativi familiari di: informare sull esistenza dei servizi sanitari offerti dalla Synlab Lazio formare i Collaboratori sulle modalità operative per garantire che quanto dichiarato nella presente sia rispettato ed attuato al meglio assicurare che vengano rispettati valori, abitudini e credo religioso di pazienti / clienti e loro familiari. 2. PRINCIPI INFORMATORI DELLA CARTA DEI SERVIZI La Carta dei Servizi è intesa nella sua valenza più generale come sistema di tutela delle esigenze del cittadino fruitore di servizi sanitari e, quindi, è essenzialmente finalizzata alla tutela dei diritti degli utenti, alla tutela di situazioni di fragilità, all'intervento dei Servizi Sociali, all'accesso delle Organizzazioni di Volontariato e al rispetto della Privacy.

4 Gli elementi che compongono il sistema della Carta dei Servizi sono i seguenti: Uniformità dell erogazione del servizio fondato su eguaglianza, imparzialità, continuità, diritto di scelta, partecipazione, appropriatezza, efficienza ed efficacia Piena informazione dei cittadini-utenti. Informazione dei servizi offerti dalla Synlab Lazio e modalità di erogazione degli stessi. Informazione resa con strumenti diversi, assicurando comunque la chiarezza e la comprensibilità dei testi e la loro accessibilità al pubblico Assunzione di impegni della Synlab Lazio sulla qualità del servizio erogato nei confronti del cittadino-utente, attraverso l adozione di standard di qualità, quali obiettivi di carattere generale (cioè riferiti al complesso de lle prestazioni rese) e obiettivi specifici (cioè direttamente verificabili dal singolo utente) Dovere di autovalutazione della qualità dei servizi della Synlab Lazio per la verifica degli impegni assunti e per il costante adeguamento degli stessi (verifi che periodiche, aggiornamento annuale della Carta dei Servizi, indagini sulla soddisfazione dei clienti, informazioni per migliorare progressivamente gli standard di qualità del servizio su livelli crescenti nel tempo) Applicazione di forme di tutela dei diritti dei cittadini-utenti, attraverso procedure di reclamo e di eventuale ristoro (entro 10 gg lavorativi, come definito in PRO 8B) 3. QUADRO NORMATIVO E FUNZIONALE I principali riferimenti normativi in materia di Carta dei Servizi sono: Legge n 241 del 07/08/1990. Nuove norme in materia di procedimento amministrativo e diritto di accesso ai documenti amministrativi D. Lgs. n 29 del 03/02/1993. Principi e modalità per l istituzione ed il funzionamento degli uffici per le relazioni con il pubblico Direttiva P.C.M. del 27/01/1994. Principi sull erogazione dei servizi pubblici Direttiva P.C.M. del 11/10/1994. Direttiva sui principi per l istituzione ed il funzionamento degli uffici per le relazioni con il pubblico. Nell area della sanità la Carta dei Servizi trova ulteriori specifici riferimenti: DPR n 384 del 28/11/1990. Accordo di lavoro del comparto sanità che assume il miglioramento delle relazioni con l utenza

5 Circolare Min. San. N 100/SCPS/35697 del Iniziative per l attuazione nel SSN delle norme contenute nella Legge n 241 miranti al miglioramento dei rapporti tra Pubblica Amministrazione e Cittadini D. Lgs. n 502 del 30/12/1992 e D. Lgs. n 517 del 07/12/1993. Riordino della disciplina in materia sanitaria e successive modificazioni ed integrazioni; integrati decreto Commissario ad Acta Regione Lazio N. 54/2010. DPCM del 19/05/1995. Schema generale di riferimento della Carta dei Servizi pubblici sanitari Ministero della Sanità, linee guida n 2/25 pubblicate in G.U. n 108 del 31/08/1995. Attuazione della Carta dei Servizi nel Servizio Sanitario Nazionale Codice di Deontologia Medica: Titolo II doveri generali del medico: capo III, obblighi propri del medico (art.9 segreto professionale); Titolo III rapporti con il paziente:capo I e capo IV(regole generali, informazione e consenso del paziente) D. Lgs. n 81/2008 e s.m.i. in materia di prevenzione e protezione nei luoghi di lavoro D. Lgs 196/2003 in materia di trattamento dei dati / privacy. 4. PRINCIPI FONDAMENTALI CONTENUTI NELLA CARTA DEI SERVIZI Eguaglianza Imparzialità Continuità Diritto di scelta Partecipazione Appropriatezza Qualità Efficienza ed Efficacia 5. PRESENTAZIONE DELLA SYNLAB LAZIO PROFILO AZIENDALE La Synlab Lazio S.r.l. è una società a responsabilità limitata (del gruppo Synlab Holding) che nasce nel 2013 come evoluzione imprenditoriale dell esperienza professionale maturata nel settore sanitario dal Dr. Vincenzo Panarella, socio fondatore e amministratore della Presidi Sanitari S.r.l. In data 02/04/2013 è stata effettuata da parte di Synlab Lazio S.r.l. l acquisizione del ramo di azienda del laboratorio di analisi cliniche della Presidi Sanitari S.r.l., autorizzato ed accreditato SSR in funzione del DCA n U00049 del 10/03/2012. Attualmente Synlab Lazio S.r.l. esercita l attività di laboratorio analisi cliniche in virtù della Determina n B03971 del emessa dalla Regione Lazio, Dipartimento Programmazione Economica e Sociale Direzione Salute e Integrazione Socio Sanitaria.

6 Il Direttore Tecnico del Laboratorio Analisi Cliniche è il Dott. Vincenzo Panarella. La Synlab Lazio ha sede legale a Roma, in via di Torrenova 142/a. PROFILO OPERATIVO ED UBICAZIONE La Synlab Lazio ha due sedi operative, situate nel Comune di Roma, nell ambito territoriale della ASL RMB, Circoscrizione VIII, quartiere Torre Angela. Quartieri confinanti: Tor Vergata e Tor Bellamonaca. BACINO DI UTENZA Totale popolazione residente nella ASL RMB: unità. Totale numero cittadini residenti nel quartiere e nei quartieri limitrofi : unità. 6. ELENCO DEI DIRITTI CONTENUTI NELLA CARTA DEI SERVIZI Competenza, professionalità e cortesia degli operatori Qualità e adeguatezza dell assistenza Efficacia ed efficienza della struttura Eliminazione delle barriere architettoniche Eliminazione degli sprechi di tempo e di denaro Adeguatezza della struttura e della strumentazione ai requisiti normativi ed alle esigenze dell utenza Rispetto della dignità e dei diritti della persona, tutela dei soggetti deboli Chiarezza dell informazione Salvaguardia dei ritmi di vita del cittadino Tutela dei diritti del cittadino e del malato Accoglienza dei bambini, degli anziani e delle donne in stato di gravidanza Rispetto dello stato di malattia Comfort, igiene, pulizia 7. INFORMAZIONE, ACCOGLIENZA, PARTECIPAZIONE E TUTELA Le informazioni generali e dettagliate per conoscere ed usufruire dei servizi sono le seguenti: APERTURA Il criterio di apertura al pubblico risponde alla necessità di garantire all utenza la fruibilità dei servizi della Synlab Lazio. Tale apertura, che coincide con il funzionamento delle strutture, è la massima possibile in relazione alle risorse umane disponibili.

7 Il Laboratorio di Analisi Cliniche è aperto tutto l anno, tranne la domenica, le festività nazionali ed il periodo di chiusura per ferie. Apertura al pubblico dal lunedì al sabato compreso con il seguente orario di apertura: tutti i giorni dalle alle 17.00; il sabato dalle 7.30 alle orario accoglienza / accettazione e prelievi: tutti i giorni dalle alle INFORMAZIONI La chiarezza e la tempestività dell informazione agli utenti è un fattore essenziale, unitamente all accoglienza ed alla tutela. La funzione dell informazione, in coerenza con il criterio di partecipazione, deve sviluppare in modo esauriente la completezza dell informazione medesima sulle prestazioni sanitarie e relative modalità di accesso e sulle procedure di attuazione del diritto di accesso. Presso gli uffici di accoglienza della Synlab Lazio sono istituiti, con personale idoneo, i punti di informazione la cui funzione è quella di fornire le informazioni di primo livello (dove devo andare per cosa... in quali orari, quali documenti sono necessari, come devo prepararmi.ecc.). Gli utenti possono ottenere informazioni e prenotazioni anche telefonicamente, durante l orario di apertura delle strutture, in base ai riferimenti riportati a pagina 1 della presente Carta dei Servizi. 8. ACCESSO ALLE PRESTAZIONI DI LABORATORIO PRENOTAZIONE DELLA PRESTAZIONE Gli esami di laboratorio, i prelievi di sangue venoso e la consegna di materiale biologico non necessitano di prenotazione. ACCESSO AI SERVIZI DELLA STRUTTURA Per ottenere una prestazione diagnostica l utente deve presentarsi nella struttura munito della richiesta del medico curante (medico di base o specialista), contenente le indicazioni necessarie al riconoscimento dell assistito e alla tipologia della prestazione richiesta ovvero chiedendo direttamente egli stesso la prestazione diagnostica o la visita specialistica cui intende essere sottoposto. Se la prestazione è erogabile dal SSR, la ricetta medica dovrà contenere tutte le indicazioni previste dalla normativa vigente: 1. nome, cognome ed età dell assistito 2. codice fiscale 3. tipologia di prestazione richiesta 4. quesito diagnostico 5. timbro e firma del medico 6. eventuali titoli di esenzione, parziale o totale, dalla quota di partecipazione alla spesa prevista dalle norme in vigore (ticket)

8 ACCOGLIENZA Il diritto all accoglienza risponde alle elementari norme della convivenza civile e sociale, quale manifestazione di rispetto individuale della persona. Nella Synlab Lazio, l utente è accolto in locali ordinati, decorosi, puliti e confortevoli. Le sale di attesa sono dotate di posti a sedere in numero adeguato; nella sala di attesa del Laboratorio di Analisi è stato adottato un sistema elimina code, anche ai fini della tutela della privacy in fase di accettazione. I bagni per l utenza, posti nelle immediate vicinanze delle sale di attesa, sono facilmente accessibili e igienicamente curati. TEMPI DI ATTESA L esecuzione delle prestazioni diagnostiche avviene giornalmente secondo calendario stabilito, con tempi programmati. Alterazioni o sconvolgimenti dell ordine cronologico delle prestazioni sono previsti per casi di urgenza clinico-diagnostica e/o per particolari condizioni fisiche del paziente. In caso di prestazioni urgenti o per altre cause di forza maggiore che alterano la normale successione delle prenotazioni, gli utenti sono preavvertiti dal personale di accettazione e devono poter esprimere il loro consenso. Il referto diagnostico viene consegnato all utente, al termine di tutte le prestazioni analitiche previste. TEMPI DI ATTESA DELLE PRESTAZIONI DI LABORATORIO Gli esami di routine di laboratorio sono, di norma, effettuati e conclusi in giornata, tranne quelli che per motivi tecnici richiedono tempi di esecuzione più lunghi (ad esempio le analisi microbiologiche). Gli esami urgenti, dichiarati tali dal medico curante o richiesti dall utente, per particolari esigenze terapeutiche e/o diagnostiche, hanno la precedenza assoluta nel ciclo analitico e nella procedura di refertazione e consegna. In particolari condizioni di urgenza o per motivi personali è possibile concordare con il personale di segreteria la procedura, nell assoluto rispetto della privacy, per l ottenimento a distanza, a mezzo fax, telefonico o , dei risultati analitici. La consegna dei referti avviene mediamente nelle ore successive al prelievo, dopo la verifica del personale addetto e il controllo e firma del direttore responsabile. PAGAMENTO DEL TICKET La Synlab Lazio è una struttura accreditata presso il Servizio Sanitario Regionale (SSR) per la specialistica di Laboratorio Analisi Cliniche. Pertanto adotta il tariffario-nomenclatore ufficiale emesso dalla Regione Lazio e valido per tutte le prestazioni di laboratorio eseguite presso qualunque struttura sanitaria, pubblica o privata (messo a disposizione su richiesta). Il pagamento del ticket, se dovuto dall utente, avviene alla reception al momento della emissione della nota di accettazione degli esami prescritti dal medico curante. E contestuale l emissione e la consegna della relativa fattura.

9 Eventuali prestazioni di laboratorio erogabili ma non a carico del SSR rientrano nel tariffario delle prestazioni libero professionali, a disposizione dell utenza per consultazione. PAGAMENTO DELLE PRESTAZIONI LIBERO-PROFESSIONALI Il pagamento delle prestazioni libero-professionali avviene nella fase di accettazione, applicando il tariffario-nomenclatore proprio di tali prestazioni, con le stesse modalità di pagamento del ticket. Il tariffario è a disposizione dell'utenza. ACCOMPAGNAMENTO PARENTI Nelle strutture della Synlab Lazio, e secondo la presente Carta dei Servizi, l accompagnamento dei parenti è consentito in quanto ritenuto legittimo (parentela), utile (anziani) e necessario (infanzia, portatori di fragilità). E pertanto possibile accedere insieme all utente nella sala prelievi. E altresì non consentito l accompagnamento in caso di manifesta contraria volontà dell utente interessato maggiorenne. ASSISTENZA ALLE PERSONE Il personale addetto alla reception e, più in generale, tutto il personale delle strutture Synlab Lazio è in grado di fornire assistenza alle persone. Tale assistenza può essere occasionale (primo soccorso in caso di malore, malessere, ecc.) o costante (assistenza amministrativa, informazioni tecniche, preparazioni). L assistenza sanitaria occasionale viene prestata, prontamente e gratuitamente, dai medici presenti nella struttura. L assistenza amministrativa è prestata agli utenti in stato di necessità e non a conoscenza della complessità delle norme che regolano il SSR. TEMPI DI CONSEGNA DEI REFERTI Gli esami di laboratorio sono consegnati nelle ore successive al prelievo biologico, salvo i casi di prestazioni con carattere di urgenza (stesso giorno del prelievo) e gli esami che richiedono tecnicamente tempi più lunghi (ad esempio gli esami microbiologici), per le quali la consegna è mediamente prevista nelle 72 ore. TUTELA E PARTECIPAZIONE La presente Carta dei Servizi sanitari rappresenta il sistema di definizione, riconoscimento e tutela dei diritti del Cittadino e della sua partecipazione come utente presso la Synlab Lazio Srl.

10 9. SERVIZI ASSICURATI DALLA SYNLAB LAZIO LABORATORIO ANALISI CLINICHE - Direttore Tecnico Dott. Vincenzo Panarella Gli esami di laboratorio vengono effettuati su campioni biologici (sangue venoso, urine, feci, ecc.) utili e necessari al Medico curante per formulare una diagnosi di certezza, ovvero finalizzati al monitoraggio delle terapie. L attività di laboratorio è svolta in ambienti dedicati, con strumentazioni specifiche, secondo protocolli definiti. Il controllo del processo, dalle fasi pre-analitica. Analitica e post-analitica, che vanno dall accettazione alla consegna del referto, è monitorato costantemente con indicatori appropriati, così come la fase analitica è sottoposta al Controllo di Qualità giornaliero e alla VEQ periodica. La Synlab Lazio attua un Sistema di Gestione aziendale a norma ISO Il servizio è il risultato del lavoro in équipe di medici, biologi, tecnici e amministrativi con esperienza e competenze specifiche nel settore. Il Laboratorio Analisi Cliniche effettua le seguenti prestazioni: Chimica clinica Test di funzionalità: cardiovascolare epatobiliare renale metabolici e nutrizionali Ematologia / Emostasi Immunosierologia / Autoimmunità Biologia Molecolare / Sierologia Immunoenzimatica Curve da stimolo - glicemica, insulinemica Dosaggi ormonali - disfunzioni endocrine - fertilità Markers epatite virale Markers tumorali Monitoraggio farmaci e droghe Test allergometrici - PRIST, RAST Complesso T.O.R.C.H. TRI - TEST Test HIV / A.I.D.S.

11 Citologia Pap-Test Esami istologici Citogenetica Liquido seminale / Fertilità Microbiologia Esami colturali, batteriologici e micologici (con relativi antibiogramma ed antimicogramma) Parassitologia Emocoltura Ricerca speciali: Chlamydia, Micoplasmi, Trichomonas, Gardnerella, ecc. Medicina del Lavoro Per le indagini rare e/o ad alto costo, la nostra struttura ricorre alla consulenza del Laboratorio Synlab di Brescia autorizzato al service di cui la Synlab Lazio garantisce l attendibilità dei risultati, il corretto trattamento dei campioni biologici, il rispetto dei tempi di consegna ed il trattamento dei dati personali in rispetto al D. Lgs 196/03 per la tutela della privacy. Gli esami effettuati in service sono segnalati sul referto con doppio asterisco. 10. NOTIZIE UTILI AGLI UTENTI Rammentiamo che: 1. CONTATTI: per qualsiasi esigenza e/o informazione, CONTATTATECI. In qualsiasi momento, siamo raggiungibili telefonicamente, via fax, via ; 2. RISULTATI: non possono essere comunicati esiti di esami per telefono, ad eccezione per i Clienti che rilascino esplicita autorizzazione scritta agli addetti di accettazione; 3. RISULTATI: la Direzione del laboratorio è a disposizione dei pazienti per garantire le informazioni sullo stato di salute e sul decorso clinico-diagnostico; 4. PRESTAZIONI: qualsiasi richiesta di modifica delle prestazioni, in sottrazione ed in aggiunta, può essere effettuata anche per via telefonica alla quale deve seguire necessariamente, prima del ritiro del referto, autorizzazione scritta da parte del richiedente (riesame del contratto); 5. MEDICO CURANTE: il medico curante del cliente può richiedere, anche telefonicamente, informazioni sulle metodologie in uso e sulle tipologie dei controlli effettuati dal laboratorio; 6. METODI E VALORI: ogni qualvolta venga modificata una procedura di analisi o una metodologia analitica questa struttura, tramite il servizio di assistenza, è disponibile a spiegarne le implicazioni, al MEDICO curante o direttamente al cliente;

12 7. PRELIEVI DOMICILIARI: si usufruisce di prelievi a domicilio previa prenotazione anche telefonica del servizio; 8. PRIVACY: con la sottoscrizione della richiesta e la registrazione del consenso viene conferita l autorizzazione al trattamento dei dati personali unicamente per le finalità previste dalla vigente normativa ed esclusivamente ai fini della richiesta formulataci (D. Lgs. 196/03); i dati conferiti sono trattati secondo disposizioni della vigente normativi sono assoggettati alle previste misure minime di sicurezza (D. Lgs. 196/03 e ns DPS aziendale); 9. RECLAMI: avete la possibilità di farci pervenire i vostri reclami che saranno valutati dalla Direzione entro un breve periodo di tempo ed ai quali verrà data risposta caso per caso. Gli organi di tutela dei pazienti ed il ricorso ad associazioni di volontariato troveranno la più ampia collaborazione della Direzione; 10. SODDISFAZIONE DEL CLIENTE: monitoriamo periodicamente la soddisfazione della clientela; avete la possibilità di proporre i vostri suggerimenti per il miglioramento del nostro servizio.

GES.L.AN. S.r.l. Laboratorio di Analisi Cliniche

GES.L.AN. S.r.l. Laboratorio di Analisi Cliniche GES.L.AN. S.r.l. Laboratorio di Analisi Cliniche Via Adige n 41-03100 Frosinone Telefono: 0775-85.41.11 Fax: 0775-21.13.11 Web: www.geslan.it E-mail: labgeslanfr@inwind.it P. IVA: 00168020600 AUTORIZZAZIONE

Dettagli

Questo regolamento è stato redatto per favorire i rapporti con il paziente che fruisce delle prestazioni del ns laboratorio d analisi.

Questo regolamento è stato redatto per favorire i rapporti con il paziente che fruisce delle prestazioni del ns laboratorio d analisi. PREMESSA Questo regolamento è stato redatto per favorire i rapporti con il paziente che fruisce delle prestazioni del ns laboratorio d analisi. PRESENTAZIONE DELLA STRUTTURA L AEROLAB S.r.l. è una Struttura

Dettagli

CARTA DEGLI IMPEGNI LABORATORIO ANALISI CLINICHE

CARTA DEGLI IMPEGNI LABORATORIO ANALISI CLINICHE POLIAMBULATORIO SPECIALISTICO PRIVATO Centro Diagnostico Cavour S.R.L. Via Del Lavoro,40 40127 Bologna CARTA DEGLI IMPEGNI LABORATORIO ANALISI CLINICHE Edizione 01/ 2015 Gentile Signore/ Signora, il documento

Dettagli

Guida ai Servizi Revisione 4 del 14/04/2015 Pagina 1 di 10

Guida ai Servizi Revisione 4 del 14/04/2015 Pagina 1 di 10 LABORATORIO SANITA PUBBLICA Via Bufardeci 22- SIRACUSA Guida ai Servizi Revisione 4 del 14/04/2015 Pagina 1 di 10 INDICE 1. INTRODUZIONE... 3 1.1 PRESTAZIONI EROGATE... 4 2. MODALITÀ DI ACCESSO... 5 2.1

Dettagli

BIOANALITICO DELTA S.r.l.

BIOANALITICO DELTA S.r.l. CARTA DEI SERVIZI DEL LABORATORIO ANALISI MEDICHE BIOANALITICO DELTA S.r.l. Via Clara Maffei, 14 24121 Bergamo Tel. 035-221565, Fax 035-235848, e-mail: info@laboratoriobioanaliticodelta.it Aggiornato alla

Dettagli

Carta dei servizi Centro Medico di Fisioterapia ed Estetica S.n.c. Villa Sarina

Carta dei servizi Centro Medico di Fisioterapia ed Estetica S.n.c. Villa Sarina Carta dei servizi Centro Medico di Fisioterapia ed Estetica S.n.c. Villa Sarina Rev 02 del 31.12.07 File Carta dei servizi Pagina 1 di 10 Informazioni generali Informazioni generali La Carta dei Servizi

Dettagli

Carta dei servizi Centro di Medicina Fisica e Riabilitazione Centro SANVITO s.a.s.

Carta dei servizi Centro di Medicina Fisica e Riabilitazione Centro SANVITO s.a.s. Carta dei servizi Centro di Medicina Fisica e Riabilitazione Centro SANVITO s.a.s. Informazioni generali Informazioni generali La Carta dei Servizi Sanitari è il documento che formalizza il patto stipulato

Dettagli

Carta dei Servizi per informazioni ed accesso alle prestazioni poliambulatoriali.

Carta dei Servizi per informazioni ed accesso alle prestazioni poliambulatoriali. Carta dei Servizi Rev. 3 del 23/03/15 Via Adige n 41, int. 1-03100 Frosinone Telefono e Fax: 0775-21.13.11 P.IVA: 00620670604 Carta dei Servizi per informazioni ed accesso alle prestazioni poliambulatoriali.

Dettagli

studio di diagnosi medica Carta dei Servizi viale regina margherita 270, 00198 roma tel 06/44.23.12.21 r.a. fax 06/44.02.581

studio di diagnosi medica Carta dei Servizi viale regina margherita 270, 00198 roma tel 06/44.23.12.21 r.a. fax 06/44.02.581 studio di diagnosi medica Carta dei Servizi viale regina margherita 270, 00198 roma tel 06/44.23.12.21 r.a. fax 06/44.02.581 e-mail: info@sdmroma.it studio di diagnosi medica 2 Lo Studio di Diagnosi Medica

Dettagli

Sommario Carta dei Servizi Umbra Salus srl 1. Mission... 2 2. Vision e obiettivi... 2 3. Presentazione della Struttura... 2

Sommario Carta dei Servizi Umbra Salus srl 1. Mission... 2 2. Vision e obiettivi... 2 3. Presentazione della Struttura... 2 Pag. 1 di 7 Sommario Umbra Salus srl 1. Mission... 2 2. Vision e obiettivi... 2 3. Presentazione della Struttura... 2 3.1 I servizi offerti... 2 3.2 Come arrivare a Umbra Salus srl... 3 3.3 Orari di apertura...

Dettagli

PUBBLICA ASSISTENZA CROCE VERDE PIOLTELLO CARTA DEI SERVIZI

PUBBLICA ASSISTENZA CROCE VERDE PIOLTELLO CARTA DEI SERVIZI COS È LA CARTA DEI SERVIZI? CARTA DEI SERVIZI La Carta dei Servizi è un documento che la legge italiana, precisamente la Legge n. 328/2000, ha voluto si realizzasse nel processo di innovazione fra istituzioni

Dettagli

REV. 1 del 19/05/2014

REV. 1 del 19/05/2014 CARTA DEI SERVIZI REV. 1 del 19/05/2014 Gentile Signore/ Signora, il documento che Lei sta leggendo è la nostra Carta dei Servizi. Si tratta di un documento importante che Le permette di conoscere la nostra

Dettagli

LABORATORIO ANALISI MEDICHE CENTRO ECOGRAFICO CARTA DEI SERVIZI (D.M. 19/5/95 N 65)

LABORATORIO ANALISI MEDICHE CENTRO ECOGRAFICO CARTA DEI SERVIZI (D.M. 19/5/95 N 65) LABORATORIO ANALISI MEDICHE CENTRO ECOGRAFICO CARTA DEI SERVIZI (D.M. 19/5/95 N 65) 3 LABORATORIO ANALISI MEDICHE CENTRO ECOGRAFICO CARTA DEI SERVIZI (D.M. 19/5/95 N 65) Torri di Quartesolo VI - Via Artiglieri,

Dettagli

Regione del Veneto. Azienda Unità Locale S ocio Sanitaria OVEST VICENTINO CARTA DEI SERVIZI

Regione del Veneto. Azienda Unità Locale S ocio Sanitaria OVEST VICENTINO CARTA DEI SERVIZI Regione del Veneto Azienda Unità Locale S ocio Sanitaria OVEST VICENTINO DISTRETTO SOCIO SANITARIO OSPEDALE DI COMUNITA VALDAGNO CARTA DEI SERVIZI 1 Presentazione dell Ospedale di Comunità: L Ospedale

Dettagli

Medici di Famiglia Cislago Via C. Battisti 1451, Cislago Tel. 0296382050 Fax 0296382050. Carta dei servizi

Medici di Famiglia Cislago Via C. Battisti 1451, Cislago Tel. 0296382050 Fax 0296382050. Carta dei servizi Medici di Famiglia Cislago Via C. Battisti 1451, Cislago Tel. 0296382050 Fax 0296382050 Carta dei servizi INFORMAZIONI GENERALI Scopo di questa Carta dei servizi è quello di offrire le informazioni per

Dettagli

CONSULTORIO FAMILIARE LUISA RIVA

CONSULTORIO FAMILIARE LUISA RIVA CONSULTORIO FAMILIARE LUISA RIVA Privato Accreditato Autorizzazione ASL Milano con delibera n 92 del 31 Gennaio 2012 Accreditamento Reg. Lombardia con delibera 3286 del 18 Aprile 2012 C.F. 01401200157

Dettagli

La Carta del Servizio

La Carta del Servizio Dipartimento di Medicina di Laboratorio La Carta del Servizio il personale come usufruire del servizio Garanzia di Qualità Tutela e ascolto dei cittadini utenti per migliorare il servizio Il Policlinico

Dettagli

PROCEDURA AZIENDALE. PA SQ - 32 Rev. 0 del 02/04/2013. Certificato N 9122 AOLS. Data applicazione Redazione Verifica Approvazione

PROCEDURA AZIENDALE. PA SQ - 32 Rev. 0 del 02/04/2013. Certificato N 9122 AOLS. Data applicazione Redazione Verifica Approvazione PA SQ - 32 Rev. 0 del 02/04/2013 Certificato N 9122 AOLS Data applicazione Redazione Verifica Approvazione 02/04/2013 Dr.ssa G. Saporetti Sig.ra Pallone Dr.ssa G. Saporetti Dr.ssa L. Di Palo Dr. M. Agnello

Dettagli

IMPEGNI E STANDARD CARTA DEI SERVIZI AZIENDA USL 4 PRATO ANNO 2013 ASPETTI RELAZIONALI IMPEGNI (OBIETTIVI DI QUALITA )

IMPEGNI E STANDARD CARTA DEI SERVIZI AZIENDA USL 4 PRATO ANNO 2013 ASPETTI RELAZIONALI IMPEGNI (OBIETTIVI DI QUALITA ) IMPEGNI E STANDARD CARTA DEI SERVIZI AZIENDA USL 4 PRATO ANNO 2013 La tabella riporta gli impegni (o obiettivi di qualità) che l Azienda vuole garantire nella erogazione dei servizi e delle prestazioni.

Dettagli

GUIDA AI SERVIZI ASSISTENZIALI

GUIDA AI SERVIZI ASSISTENZIALI GUIDA AI SERVIZI ASSISTENZIALI FASIE è una associazione senza scopo di lucro che persegue lo scopo di garantire ai propri assistiti trattamenti sanitari integrativi del Servizio Sanitario Nazionale. Inoltre,

Dettagli

PROCEDURA MODALITA DI ACCESSO AGLI AMBULATORI

PROCEDURA MODALITA DI ACCESSO AGLI AMBULATORI AZIENDA OSPEDALIERA UNIVERSITA DI PADOVA PROCEDURA MODALITA DI ACCESSO AGLI AMBULATORI Preparato da Gruppo di Lavoro Ambulatori Clinica Ostetrico- Ginecologica Verificato da Servizio Qualità Verifica per

Dettagli

INFORMATIVA AL TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI E SENSIBILI CON DOSSIER SANITARIO ELETTRONICO (DSE) E/O CON FASCICOLO SANITARIO ELETTRONICO (FSE)

INFORMATIVA AL TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI E SENSIBILI CON DOSSIER SANITARIO ELETTRONICO (DSE) E/O CON FASCICOLO SANITARIO ELETTRONICO (FSE) Sede legale: Via G. Cusmano, 24 90141 PALERMO C.F. e P. I.V.A.: 05841760829 INFORMATIVA AL TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI E SENSIBILI CON DOSSIER SANITARIO ELETTRONICO (DSE) E/O CON FASCICOLO SANITARIO

Dettagli

REGOLAMENTO COMUNALE DEL SERVIZIO DI MENSA SCOLASTICA

REGOLAMENTO COMUNALE DEL SERVIZIO DI MENSA SCOLASTICA 1 REGOLAMENTO COMUNALE DEL SERVIZIO DI MENSA SCOLASTICA ART. 1 OGGETTO E FINALITA DEL SERVIZIO Il servizio di refezione scolastica è realizzato dal Comune nell ambito delle proprie competenze. Il servizio

Dettagli

FONDAZIONE. Bartolomea Spada Schilpario Valle di Scalve O.N.L.U.S. RESIDENZA SANITARIA ASSISTENZIALE CARTA DEI SERVIZI

FONDAZIONE. Bartolomea Spada Schilpario Valle di Scalve O.N.L.U.S. RESIDENZA SANITARIA ASSISTENZIALE CARTA DEI SERVIZI RESIDENZA SANITARIA ASSISTENZIALE CARTA DEI SERVIZI per servizio di ASSISTENZA DOMICILIARE INTEGRATA REVISIONI N. Descrizione Data 0 Redazione documento 20 giugno 2012 1 Pagina 6, modifica prima riga 15

Dettagli

COMUNE DI MIRA. Provincia di Venezia REGOLAMENTO COMUNALE PER LA DISCIPLINA DEL SERVIZIO DI TRASPORTO SOCIALE

COMUNE DI MIRA. Provincia di Venezia REGOLAMENTO COMUNALE PER LA DISCIPLINA DEL SERVIZIO DI TRASPORTO SOCIALE COMUNE DI MIRA Provincia di Venezia REGOLAMENTO COMUNALE PER LA DISCIPLINA DEL SERVIZIO DI TRASPORTO SOCIALE APPROVATO CON DELIBERAZIONE DI C.C. N. 66 DEL 15/06/2011 SOMMARIO: ART. 1 FINALITA ART. 2 OGGETTO

Dettagli

CARTA SERIVIZI Siena, 07/01/2014

CARTA SERIVIZI Siena, 07/01/2014 A.G.I. Medica srl Poliambulatorio A.G.I. Medica Viale Toselli 94 Siena CARTA SERIVIZI Siena, 07/01/2014 Pagina 1 di 6 Chi siamo Il POLIAMBULATORIO A.G.I. Medica, gestito dalla società A.G.I. Medica srl,

Dettagli

Ciascuna ricetta medica a lettura ottica deve riportare, scritti in modo chiaro e leggibile tutti i dati previsti. Quelli sottolineati sono

Ciascuna ricetta medica a lettura ottica deve riportare, scritti in modo chiaro e leggibile tutti i dati previsti. Quelli sottolineati sono Ciascuna ricetta medica a lettura ottica deve riportare, scritti in modo chiaro e leggibile tutti i dati previsti. Quelli sottolineati sono obbligatori: -cognome, nome dell assistito o iniziali, dove prescritto

Dettagli

CARTA DEI SERVIZI. Rev.: 6 Data ultimo aggiornamento: 22 settembre 2014 N.B. le modifiche effettuate sono evidenziate in corsivo

CARTA DEI SERVIZI. Rev.: 6 Data ultimo aggiornamento: 22 settembre 2014 N.B. le modifiche effettuate sono evidenziate in corsivo CARTA DEI SERVIZI Premessa La procedura di appalto pubblico, ai sensi del D.Lgs. n. 163/2006 Codice dei contratti pubblici di lavori, servizi e forniture, deve rispettare i principi di libera concorrenza,

Dettagli

Regolamento Dell Unità Riabilitativa Domiciliare

Regolamento Dell Unità Riabilitativa Domiciliare Centro Di Riabilitazione Vaclav Vojta Regolamento Dell Unità Riabilitativa Domiciliare Pagina2 VEC Sommario UNITÀ DI RIABILITAZIONE DOMICILIARE 3 Destinatari 4 Capacità ricettiva e Prestazioni 4 Funzionamento

Dettagli

CARTA DEI SERVIZI A N N O 2 0 1 2. V i a F r a t e l l i C e r v i, 6 2 / 6 4-2 7 0 1 0 S I Z I A N O ( P V )

CARTA DEI SERVIZI A N N O 2 0 1 2. V i a F r a t e l l i C e r v i, 6 2 / 6 4-2 7 0 1 0 S I Z I A N O ( P V ) CARTA DEI SERVIZI A N N O 2 0 1 2 V i a F r a t e l l i C e r v i, 6 2 / 6 4-2 7 0 1 0 S I Z I A N O ( P V ) SOMMARIO PREMESSA. 3 PRESENTAZIONE DELL AZIENDA.. 4 PRINCIPI FONDAMENTALI.. 4 LIVELLI DELLA

Dettagli

CARTA DEI SERVIZI MEDICINA DI GRUPPO ------------------------

CARTA DEI SERVIZI MEDICINA DI GRUPPO ------------------------ CARTA DEI SERVIZI MEDICINA DI GRUPPO ------------------------ Dott. Benvenuto Maria Nicoletta Specialista in: Anestesia e rianimazione Dott. Borzone Stefano Specialista in:gastroenterologia ed endoscopia

Dettagli

Proposta di Deliberazione della Giunta Regionale POLITICHE PER LA PROMOZIONE DELLA SALUTE, DELLE PERSONE E DELLE PARI OPPORTUNITA

Proposta di Deliberazione della Giunta Regionale POLITICHE PER LA PROMOZIONE DELLA SALUTE, DELLE PERSONE E DELLE PARI OPPORTUNITA Proposta di Deliberazione della Giunta Regionale Area: POLITICHE PER LA PROMOZIONE DELLA SALUTE, DELLE PERSONE E DELLE PARI OPPORTUNITA Servizio: PROGRAMMAZIONE ASSISTENZA TERRITORIALE E PREVENZIONE Codice

Dettagli

SERVIZIO PSICHIATRICO DI DIAGNOSI E CURA DIPARTIMENTO SALUTE MENTALE E DIPENDENZE PATOLOGICHE

SERVIZIO PSICHIATRICO DI DIAGNOSI E CURA DIPARTIMENTO SALUTE MENTALE E DIPENDENZE PATOLOGICHE SERVIZIO PSICHIATRICO DI DIAGNOSI E CURA DIPARTIMENTO SALUTE MENTALE E DIPENDENZE PATOLOGICHE 1/6 Premessa Il Dipartimento salute mentale e dipendenze patologiche è la struttura aziendale che ha come finalità

Dettagli

C e n t r o d i u r n o i n t e g r a t o

C e n t r o d i u r n o i n t e g r a t o C e n t r o d i u r n o i n t e g r a t o c a r t a d e i s e r v i z i centro diurno integrato Il CDI è dedicato a persone anziane con vario grado di non autosufficienza che, pur continuando a vivere

Dettagli

REGOLAMENTO DEL SERVIZIO TRASPORTO TRAMITE TAXI SOCIALE. Art. 1 - Finalità

REGOLAMENTO DEL SERVIZIO TRASPORTO TRAMITE TAXI SOCIALE. Art. 1 - Finalità REGOLAMENTO DEL SERVIZIO TRASPORTO TRAMITE TAXI SOCIALE Art. 1 - Finalità Il Comune di San Giovanni Lupatoto, in un ottica di politica sociale finalizzata al miglioramento della vita dei cittadini che

Dettagli

Approvato con delibera di C.C. n. 57 del 22.12.2010

Approvato con delibera di C.C. n. 57 del 22.12.2010 Comune dii Godega dii Sant Urbano (Proviinciia dii Treviiso) Regolamento comunale per l accesso al servizio di trasporto per l utenza svantaggiata. Approvato con delibera di C.C. n. 57 del 22.12.2010 Modificato

Dettagli

CARTA DI QUALITÀ DELL OFFERTA FORMATIVA

CARTA DI QUALITÀ DELL OFFERTA FORMATIVA CARTA DI QUALITÀ DELL OFFERTA FORMATIVA Livello strategico Politica della qualità MISSION La DESANTISAP SOC COOP.VA ARL garantisce il controllo qualitativo di ogni parte dell attività formativa dalla progettazione

Dettagli

CARTA DEI SERVIZI DELLA RSA

CARTA DEI SERVIZI DELLA RSA CARTA DEI SERVIZI DELLA RSA NOTA DI ACCOGLIENZA Gentile Signora, Gentile Signore, con la presente Le vogliamo fornire una Guida che Le sia di aiuto per orientarsi e conoscere la Struttura Sanitaria alla

Dettagli

REGOLAMENTO PER LE ISPEZIONI DI SORVEGLIANZA PERIODICA

REGOLAMENTO PER LE ISPEZIONI DI SORVEGLIANZA PERIODICA REGOLAMENTO PER LE ISPEZIONI DI SORVEGLIANZA PERIODICA (Art. 13 D.P.R. 162/99) INDICE 1. SCOPO E CAMPO DI APPLICAZIONE 2. RIFERIMENTI LEGISLATIVI 3. NORME TECNICHE 4. GENERALITÀ 5. PERSONALE IMPIEGATO

Dettagli

SERVIZIO CURE DOMICILIARI ASL7 CARBONIA LIBRETTO INFORMATIVO

SERVIZIO CURE DOMICILIARI ASL7 CARBONIA LIBRETTO INFORMATIVO SERVIZIO CURE DOMICILIARI ASL7 CARBONIA LIBRETTO INFORMATIVO Rev. 01 del 21.10.2014 1. Presentazione del libretto informativo Dal 1999 ci occupiamo di assistenza domiciliare ed il nostro intento è stato

Dettagli

Guida al Servizio. Anatomia Patologica

Guida al Servizio. Anatomia Patologica Guida al Servizio Anatomia Patologica Ospedale Gorizia Responsabile dott. Antonio Colonna Edificio Principale - Sesto Piano Area O Viale Fatebenefratelli, 34 Centralino Ospedale tel. 0481/5921 Ospedale

Dettagli

Carta dei Servizi rev. 2 del 5 luglio 2011. Unità Operativa di Laboratorio Analisi

Carta dei Servizi rev. 2 del 5 luglio 2011. Unità Operativa di Laboratorio Analisi Carta dei Servizi rev. 2 del 5 luglio 2011 Unità Operativa di Azienda ULSS n. 22 Bussolengo (VR) Dipartimento di Diagnosi e Cura Unità Operativa di Direttore: dott. Marco Caputo Coordinatore: Graziella

Dettagli

LAB GENETIC. La nostra passione per l eccellenza GENETICA MEDICA - DIAGNOSI PRENATALE - BIOLOGIA MOLECOLARE - MEDICINA PERSONALIZZATA

LAB GENETIC. La nostra passione per l eccellenza GENETICA MEDICA - DIAGNOSI PRENATALE - BIOLOGIA MOLECOLARE - MEDICINA PERSONALIZZATA CENTRO DIAGNOSTICO E SERVICE DI LABORATORIO SPECIALIZZATO IN GENETIC LAB La nostra passione per l eccellenza GENETICA MEDICA - DIAGNOSI PRENATALE - BIOLOGIA MOLECOLARE - MEDICINA PERSONALIZZATA Geneticlab

Dettagli

Comune di Grado Provincia di Gorizia

Comune di Grado Provincia di Gorizia Comune di Grado Provincia di Gorizia REGOLAMENTO PER IL TRASPORTO SOCIALE (TAXI SOCIALE) Adottato con deliberazione consiliare n.17 dd. 30 maggio 2008. 1 Art 1 OGGETTO DEL SERVIZIO Il servizio rientra

Dettagli

Sez. 02 Rev. 01. Pag. 1 di 9. Approvazione D.G. Revisione Data Causale Redazione e verifica RGQ. Data 12.12.2008. 01 12.12.2008 Seconda emissione

Sez. 02 Rev. 01. Pag. 1 di 9. Approvazione D.G. Revisione Data Causale Redazione e verifica RGQ. Data 12.12.2008. 01 12.12.2008 Seconda emissione Pag. 1 di 9 SISTEMA DI GESTIONE QUALITA del LABORATORIO VOLANTE S.R.L. 01 12.12.2008 Seconda emissione 00 28/08/02 Prima emissione Revisione Data Causale Redazione e verifica RGQ Approvazione D.G. Pagina

Dettagli

Legge Regionale Liguria 26/4/1985 n.27. B.U.R. 15/5/1985 n.20 TUTELA DEI DIRITTI DELLE PERSONE CHE USUFRUISCONO DELLE STRUTTURE SANITARIE

Legge Regionale Liguria 26/4/1985 n.27. B.U.R. 15/5/1985 n.20 TUTELA DEI DIRITTI DELLE PERSONE CHE USUFRUISCONO DELLE STRUTTURE SANITARIE Legge Regionale Liguria 26/4/1985 n.27 B.U.R. 15/5/1985 n.20 TUTELA DEI DIRITTI DELLE PERSONE CHE USUFRUISCONO DELLE STRUTTURE SANITARIE Articolo 1 Finalità della legge In attuazione dei principi e delle

Dettagli

Il Direttore della Direzione Regionale Programmazione Sanitaria -Risorse Umane e Sanitarie

Il Direttore della Direzione Regionale Programmazione Sanitaria -Risorse Umane e Sanitarie Oggetto: Aggiornamento della determinazione 1875 del Modalità di erogazione dei farmaci classificati in regime di rimborsabilità in fascia H e in regime di fornitura OSP2, così come modificata dalla determinazione

Dettagli

DISCIPLINARE DI SERVIZIO

DISCIPLINARE DI SERVIZIO ALLEGATO B DISCIPLINARE DI SERVIZIO PER L ACCREDITAMENTO DELL UNITA DI OFFERTA SOCIALE SERVIZIO DI FORMAZIONE ALL AUTONOMIA PER LE PERSONE DISABILI (S.F.A) Oggetto Oggetto del presente documento è la descrizione

Dettagli

Comune di Molinella REGOLAMENTO DEI SERVIZI DOMICILIARI

Comune di Molinella REGOLAMENTO DEI SERVIZI DOMICILIARI Comune di Molinella REGOLAMENTO DEI SERVIZI DOMICILIARI Approvato con Deliberazione del Consiglio Comunale n. 93 del 22/12/2014 INDICE 1. I servizi domiciliari nel Sistema integrato sociale, socio-sanitario

Dettagli

SOMMARIO PRESENTAZIONE...2 PARTE I: PRESENTAZIONE DELL ASSOCIAZIONE...3 PARTE II: LE NOSTRE ATTIVITÀ...5 PARTE III: I NOSTRI STANDARD ED IMPEGNI...

SOMMARIO PRESENTAZIONE...2 PARTE I: PRESENTAZIONE DELL ASSOCIAZIONE...3 PARTE II: LE NOSTRE ATTIVITÀ...5 PARTE III: I NOSTRI STANDARD ED IMPEGNI... Pag. 1 di 8 SOMMARIO PRESENTAZIONE...2 PARTE I: PRESENTAZIONE DELL ASSOCIAZIONE...3 PARTE II: LE NOSTRE ATTIVITÀ...5 PARTE III: I NOSTRI STANDARD ED IMPEGNI...7 PARTE IV: LA VERIFICA DEGLI IMPEGNI ASSUNTI...8

Dettagli

Medici e Pediatri di Famiglia

Medici e Pediatri di Famiglia Medici e Pediatri di Famiglia L assistenza del medico e del pediatra di famiglia Il Medico di Medicina Generale (MMG) ed il Pediatra di Famiglia (PdF) sono le figure di riferimento per ogni problema che

Dettagli

CARTA DEI SERVIZI. n. 3, 4 novembre 2013

CARTA DEI SERVIZI. n. 3, 4 novembre 2013 CARTA DEI SERVIZI n. 3, 4 novembre 2013 Cos è il Consultorio Familiare Il Consultorio Familiare è un luogo che offre interventi di tutela, di prevenzione e di promozione della salute. In modo particolare

Dettagli

Carta dei Servizi rev. 2 del 20 maggio 2009. Ambulatorio ostetrico-ginecologico Albero di Gaia

Carta dei Servizi rev. 2 del 20 maggio 2009. Ambulatorio ostetrico-ginecologico Albero di Gaia Carta dei Servizi rev. 2 del 20 maggio 2009 Ambulatorio Azienda ULSS n. 22 Bussolengo VR Dipartimento Materno Infantile Ospedale di Villafranca Monoblocco - Primo piano Direttore: dott. Alberto Ottaviani

Dettagli

CARTA DEI SERVIZI DELL'ORDINE DEI FARMACISTI DI VENEZIA

CARTA DEI SERVIZI DELL'ORDINE DEI FARMACISTI DI VENEZIA CARTA DEI SERVIZI DELL'ORDINE DEI FARMACISTI DI VENEZIA L Ordine dei farmacisti è un Ente pubblico non economico ausiliario dello Stato, sotto la vigilanza di alcuni Ministeri. Rappresenta tutti i farmacisti

Dettagli

DISEGNO DI LEGGE. Senato della Repubblica XVI LEGISLATURA N. 3308

DISEGNO DI LEGGE. Senato della Repubblica XVI LEGISLATURA N. 3308 Senato della Repubblica XVI LEGISLATURA N. 3308 DISEGNO DI LEGGE d iniziativa del senatore FLERES COMUNICATO ALLA PRESIDENZA IL 21 MAGGIO 2012 Norme per l istituzione di strutture di riferimento per il

Dettagli

PROGETTO DI ASSISTENZA DOMICILIARE INTEGRATA

PROGETTO DI ASSISTENZA DOMICILIARE INTEGRATA PROGETTO DI ASSISTENZA DOMICILIARE INTEGRATA 2. Nuovo Progetto o Si X 3. Progetto già avviato o Si X 4. Se il Progetto dà continuità a servizi/strutture già attivati, indicare se amplia l ambito territoriale

Dettagli

PROCEDURA PR03 - Documentazione e Registrazioni del SGQ

PROCEDURA PR03 - Documentazione e Registrazioni del SGQ AZIENDA SANITARIA LOCALE TO1 - SC MEDICINA LEGALE TO1 - OBITORIO CIVICO PROCEDURA PR03 - Documentazione e Registrazioni del SGQ Edizione 2 Approvata dal Direttore della SC Medicina Legale Emessa dal Referente

Dettagli

San Raffaele Tuscolana. Carta dei Servizi

San Raffaele Tuscolana. Carta dei Servizi San Raffaele Tuscolana Carta dei Servizi 2015 Presentazione La Carta dei Servizi ha l intento di far conoscere le attività ed i servizi messi a disposizione dal nostro Centro e le modalità per accedervi.

Dettagli

Dr. Bruno FRANCHINI Dr.Marina PALEARI Dr.Vincenzo VALESI

Dr. Bruno FRANCHINI Dr.Marina PALEARI Dr.Vincenzo VALESI CARTA INFORMATIVA DEI SERVIZI DEI MEDICI IN GRUPPO Dr. Bruno FRANCHINI Dr.Marina PALEARI Dr.Vincenzo VALESI MEDICINA DI GRUPPO SAN DAMIANO 4 NOVEMBRE 12 - BRUGHERIO IL MEDICO DI MEDICINA GENERALE ha il

Dettagli

Progetto co-finanziato da MINISTERO DELL INTERNO UNIONE EUROPEA. Fondo europeo per l integrazione di cittadini di paesi terzi L OSPEDALE IN TASCA

Progetto co-finanziato da MINISTERO DELL INTERNO UNIONE EUROPEA. Fondo europeo per l integrazione di cittadini di paesi terzi L OSPEDALE IN TASCA Progetto co-finanziato da UNIONE EUROPEA MINISTERO DELL INTERNO Fondo europeo per l integrazione di cittadini di paesi terzi H L OSPEDALE IN TASCA 1 INDICE Il Pronto Soccorso Il ricovero in ospedale Le

Dettagli

La tutela dei pazienti affetti da malattie rare

La tutela dei pazienti affetti da malattie rare La tutela dei pazienti affetti da malattie rare Isabella Quinti Responsabile Centro di Riferimento Immunodeficienze Primitive Sapienza Università di Roma La tutela Sociale: Non sentirsi solo Legislativa

Dettagli

Carta dei Servizi del Ser.T. di Rho Indice

Carta dei Servizi del Ser.T. di Rho Indice Carta dei Servizi del Ser.T. di Rho Indice 1. Definizione 2. Status giuridico 3. Principi 4. Diritti dei cittadini e doveri degli operatori 5. Stili di lavoro 6. Possesso dei requisiti: standard gestionali,

Dettagli

Regolamento Trasporto Sociale

Regolamento Trasporto Sociale Regolamento Trasporto Sociale art. 1 - art. 2 - art. 3 - art. 4 - art. 5 - art. 6 - art. 7 - art. 8 - art. 9 - art. 10 - art. 11 finalità del servizio oggetto del regolamento destinatari del servizio mezzi

Dettagli

FONDO SANITARIO INTEGRATIVO ITALIA LAVORO

FONDO SANITARIO INTEGRATIVO ITALIA LAVORO FONDO SANITARIO INTEGRATIVO ITALIA LAVORO GUIDA OPERATIVA Edizione 01/2014 Questo manuale è stato predisposto in modo da costituire un agile strumento esplicativo; in nessun caso può sostituire il contratto,

Dettagli

PROGRAMMA triennale per la trasparenza e l integrita

PROGRAMMA triennale per la trasparenza e l integrita ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE SCUOLA DELL INFANZIA, PRIMARIA E SECONDARIA DI I GRADO VIA AMENDOLA, 18 TEL E FAX 0985/81036 CSIC836001@istruzione.it Sito web : www.icdiamantebuonvicino.gov.it 87023 DIAMANTE

Dettagli

MANUALE DELLA QUALITÀ Pag. 1 di 6

MANUALE DELLA QUALITÀ Pag. 1 di 6 MANUALE DELLA QUALITÀ Pag. 1 di 6 INDICE GESTIONE DELLE RISORSE Messa a disposizione delle risorse Competenza, consapevolezza, addestramento Infrastrutture Ambiente di lavoro MANUALE DELLA QUALITÀ Pag.

Dettagli

LA RETE DI GENETICA MEDICA IN EMILIA-ROMAGNA

LA RETE DI GENETICA MEDICA IN EMILIA-ROMAGNA LA RETE DI GENETICA MEDICA IN EMILIA-ROMAGNA A cura del Nucleo di coordinamento per la rete regionale dei servizi di genetica medica dell Emilia-Romagna Con il contributo di Laura Biagetti (Azienda Ospedaliera-Universitaria

Dettagli

UNI EN ISO 15189: 2007, la norma per i laboratori medici

UNI EN ISO 15189: 2007, la norma per i laboratori medici UNI EN ISO 15189: 2007, la norma per i laboratori medici La Medicina di Laboratorio ha assunto un ruolo fondamentale nel garantire al paziente il più alto livello possibile di accessibilità e appropriatezza

Dettagli

Progetto di C.A.P. Distretto di Valenza

Progetto di C.A.P. Distretto di Valenza Struttura: SITRO (ambito territoriale Casale/Valenza) Responsabile: Dott.ssa Maria Elisena FOCATI PISANI Prot. PO Pagina 1 di 7 Progetto di C.A.P. Distretto di Valenza REDAZIONE, EMISSIONE, APPROVAZIONE,

Dettagli

La convenzione proposta si articola in: - attività di consulenza erogate e condizioni economiche (IVA 21% esclusa) - note generali.

La convenzione proposta si articola in: - attività di consulenza erogate e condizioni economiche (IVA 21% esclusa) - note generali. Spett. ReALTà Biomedica Via Emma Carelli, 8 00167 Roma C.A. Dr. Paolo Madonna p.c. soci ReALTà Biomedica OGGETTO: proposta di convenzione per servizi di consulenza professionale da erogare verso aziende

Dettagli

CS 1.0 CARTA DEI SERVIZI INDICE

CS 1.0 CARTA DEI SERVIZI INDICE CS 1.0 INDICE CARTA DEI SERVIZI 1.0 Presentazione 2.0 Mission 3.0 Visione 4.0 Presentazione della struttura 5.0 Cenni storici 6.0 Organigramma 7.0 Attività sanitarie erogate 8.0 Compiti del personale 9.0

Dettagli

Consorzio Privatassistenza Cooperativa LA LUCE Via Roma 49, 21053 Castellanza (VA)

Consorzio Privatassistenza Cooperativa LA LUCE Via Roma 49, 21053 Castellanza (VA) Carta dei Servizi Consorzio Privatassistenza Cooperativa LA LUCE Via Roma 49, 21053 Castellanza (VA) PAGINA 2 CARTA DEI SERVIZI Indice 2 Premesse 2 Principi della Carta dei Servizi 3 Obiettivi dei Servizi

Dettagli

Manuale del sistema di gestione U.O. FUNZIONE PROGETTUALE DEDICATA ALLA GESTIONE DELLE EMERGENZE IN AMBITO SANITARIO

Manuale del sistema di gestione U.O. FUNZIONE PROGETTUALE DEDICATA ALLA GESTIONE DELLE EMERGENZE IN AMBITO SANITARIO Manuale del sistema di gestione U.O. FUNZIONE PROGETTUALE DEDICATA ALLA GESTIONE DELLE EMERGENZE IN AMBITO SANITARIO Documento: GEN-ESP-MG-Strutturaattività-00 Data modifica: 12/02/2008 Data stamp:04.06.2008

Dettagli

Municipio Roma XVII AVVISO PUBBLICO. Progetto sperimentale Laboratorio Formazione al Lavoro

Municipio Roma XVII AVVISO PUBBLICO. Progetto sperimentale Laboratorio Formazione al Lavoro Municipio Roma XVII AVVISO PUBBLICO Progetto sperimentale Laboratorio Formazione al Lavoro 1) Premessa Il Municipio Roma XVII, in conformità con quanto previsto dalla Legge 328/00, e alla luce dell esperienza

Dettagli

- 1 - Consiglio regionale Friuli Venezia Giulia INDICE. Capo I Finalità e disposizioni generali

- 1 - Consiglio regionale Friuli Venezia Giulia INDICE. Capo I Finalità e disposizioni generali - 1 - Consiglio regionale Friuli Venezia Giulia INDICE Capo I Finalità e disposizioni generali Art. 1 Art. 2 Art. 3 Art. 4 Art. 5 (Finalità) (Definizioni) (Pianificazione regionale) (Campagne di informazione)

Dettagli

(Provincia di Perugia) Zona Sociale n. 4 REGOLAMENTO AFFIDO ETERO-FAMILIARE E SOSTEGNO FAMILIARE

(Provincia di Perugia) Zona Sociale n. 4 REGOLAMENTO AFFIDO ETERO-FAMILIARE E SOSTEGNO FAMILIARE (Provincia di Perugia) Zona Sociale n. 4 REGOLAMENTO AFFIDO ETERO-FAMILIARE E SOSTEGNO FAMILIARE Approvato con Deliberazione di Consiglio Comunale n.35 del 28/09/2011 Art. 1 Oggetto L affido familiare

Dettagli

Comune di Cento. Regolamento del Servizio di Mensa Scolastica, testo coordinato, approvato con deliberazione del Consiglio Comunale n.

Comune di Cento. Regolamento del Servizio di Mensa Scolastica, testo coordinato, approvato con deliberazione del Consiglio Comunale n. Comune di Cento REGOLAMENTO MENSA SCOLASTICA.doc REGOLAMENTO DEL SERVIZIO DI MENSA SCOLASTICA 1 ART. 1 FINALITA 1. Il servizio di mensa scolastica è finalizzato a rendere effettivo il diritto allo studio

Dettagli

Poliambulatorio Medico Centro Giano. Carta dei Servizi PRESENTAZIONE

Poliambulatorio Medico Centro Giano. Carta dei Servizi PRESENTAZIONE Poliambulatorio Medico Centro Giano Carta dei Servizi PRESENTAZIONE La nostra struttura ha realizzato la Carta dei Servizi per fornire agli utenti informazioni sul nostro Centro medico, al fine di rendere

Dettagli

Questa Carta dei Servizi è di proprietà delle Essepienne SpA. Sono vietate distribuzioni e fotocopie non espressamente autorizzate

Questa Carta dei Servizi è di proprietà delle Essepienne SpA. Sono vietate distribuzioni e fotocopie non espressamente autorizzate Questa è di proprietà delle Essepienne SpA. Sono vietate distribuzioni e fotocopie non espressamente autorizzate Pag. 2 di 13 PRESENTAZIONE DELL AZIENDA E PRINCIPI FONDAMENTALI Messaggio ai Clienti Cos

Dettagli

III COMMISSIONE TESTO ELABORATO DAL COMITATO RISTRETTO FEBBRAIO 2011

III COMMISSIONE TESTO ELABORATO DAL COMITATO RISTRETTO FEBBRAIO 2011 III COMMISSIONE TESTO UNIFICATO DELLE PROPOSTE DI LEGGE NN. 117, 127 TESTO ELABORATO DAL COMITATO RISTRETTO FEBBRAIO 2011 SERVIZIO PER L'ASSISTENZA GIURIDICO-LEGISLATIVA IN MATERIA DI ATTIVITÀ SOCIALI

Dettagli

SC ONCOLOGIA CHE COSA È UTILE SAPERE

SC ONCOLOGIA CHE COSA È UTILE SAPERE SC ONCOLOGIA CHE COSA È UTILE SAPERE DOVE ANDARE PER cominciare un percorso oncologico, prenotare una visita CENTRO ACCOGLIENZA E SERVIZI (CAS): Ospedale U. Parini, blocco D, piano -1 È la struttura dedicata

Dettagli

Roma,.. Spett.le. Società Cooperativa EDP La Traccia. Recinto II Fiorentini, n.10-75100 Matera (MT)

Roma,.. Spett.le. Società Cooperativa EDP La Traccia. Recinto II Fiorentini, n.10-75100 Matera (MT) Roma,.. Spett.le Società Cooperativa EDP La Traccia Recinto II Fiorentini, n.10-75100 Matera (MT) Oggetto : Contratto per la fornitura di servizi relativi alla Survey Registro Italiano delle Biopsie Renali.

Dettagli

QUESTURA DI CHIETI UFFICIO RELAZIONI CON IL PUBBLICO

QUESTURA DI CHIETI UFFICIO RELAZIONI CON IL PUBBLICO QUESTURA DI CHIETI UFFICIO RELAZIONI CON IL PUBBLICO REGOLAMENTO INTERNO UFFICIO RELAZIONI CON IL PUBBLICO E MISURE ORGANIZZATIVE SUL DIRITTO DI ACCESSO CAPO I PRINCIPI GENERALI Art. 1 Oggetto del regolamento.

Dettagli

CARTA DEI SERVIZI SOMMARIO

CARTA DEI SERVIZI SOMMARIO SOMMARIO 1. Informazioni a porte aperte pag. 2 2. Presentazione del laboratorio pag. 3 3. Settori diagnostici di competenza del laboratorio pag. 6 4. Modalità di accesso al centro pag. 6 5. Orari di accesso

Dettagli

REGOLAMENTO DEL SERVIZIO DI MENSA SCOLASTICA

REGOLAMENTO DEL SERVIZIO DI MENSA SCOLASTICA REGOLAMENTO DEL SERVIZIO DI MENSA SCOLASTICA Approvata con deliberazione C.C. n. 4 del 18.02.1999 integrata con deliberazione C.C. n. 18 del 09.03.1999. ART. 1 FINALITA ART. 2 FUNZIONAMENTO ART. 3 MODALITA

Dettagli

GUIDA AI SERVIZI DIAGNOSTICA PER IMMAGINI

GUIDA AI SERVIZI DIAGNOSTICA PER IMMAGINI GUIDA AI SERVIZI DIAGNOSTICA PER IMMAGINI DIAGNOSTICA PER IMMAGINI group Sedi di Acerra (NA) - Via Alcide De Gasperi, 25 DIRETTORE TECNICO: Dott. G.M. FIERRO ESAMI: Radiologia Tradizionale Digitalizzata

Dettagli

AVAP FORMIGINE - CORPO VOLONTARI PRONTO SOCCRSO CARTA DEI SERVIZI Pag. 1 di 2

AVAP FORMIGINE - CORPO VOLONTARI PRONTO SOCCRSO CARTA DEI SERVIZI Pag. 1 di 2 AVAP FORMIGINE - CORPO VOLONTARI PRONTO SOCCRSO CARTA DEI SERVIZI Pag. 1 di 2 SOMMARIO Pag. 3 PRESENTAZIONE Pag. 4 Parte I: PRESENTAZIONE DELL'ASSOCIAZIONE Pag. 5 Parte II: LE NOSTRE ATTIVITÀ Pag. 7 Parte

Dettagli

Settore Politiche Sociali e di Sostegno alla Famiglia. regolamento. Asili nido Arcobaleno L arca di Noè

Settore Politiche Sociali e di Sostegno alla Famiglia. regolamento. Asili nido Arcobaleno L arca di Noè Settore Politiche Sociali e di Sostegno alla Famiglia regolamento Asili nido Arcobaleno L arca di Noè regolamento Documento aggiornato a febbraio 2013 Indice capo 1 art. 1 art. 2 art. 3 capo 2 art. 4 art.

Dettagli

ESSERE AIUTA IL PRONTO SOCCORSO. Ministero della Salute

ESSERE AIUTA IL PRONTO SOCCORSO. Ministero della Salute ESSERE AIUTA IL PRONTO SOCCORSO Ministero della Salute Accordo di collaborazione tra il Ministero della Salute e l Agenas Campagna informativa Il corretto uso dei servizi di emergenza-urgenza ESSERE AIUTA

Dettagli

24/03/2016 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE LAZIO - N. 24 - Supplemento n. 1. Regione Lazio

24/03/2016 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE LAZIO - N. 24 - Supplemento n. 1. Regione Lazio Regione Lazio DIREZIONE SALUTE E POLITICHE SOCIALI Atti dirigenziali di Gestione Determinazione 17 marzo 2016, n. G02533 Determinazione dirigenziale n. G01918 del 4 marzo 2016: "Offerta di servizi nefro

Dettagli

Regolamento per il reclutamento del personale e il conferimento di incarichi professionali

Regolamento per il reclutamento del personale e il conferimento di incarichi professionali Regolamento per il reclutamento del personale e il conferimento di incarichi professionali approvato dal Consiglio d Amministrazione in data 23 luglio 2015 rev.2 settembre 2015 Indice Art. 1 Oggetto e

Dettagli

Casa di Riposo "Ss. Annunziata 12022 BUSCA (CN) Via M. D Azeglio 29 tel. 0171/945452 - fax 0171/943747 e-mail casariposobusca@libero.

Casa di Riposo Ss. Annunziata 12022 BUSCA (CN) Via M. D Azeglio 29 tel. 0171/945452 - fax 0171/943747 e-mail casariposobusca@libero. Casa di Riposo "Ss. Annunziata 12022 BUSCA (CN) Via M. D Azeglio 29 tel. 0171/945452 - fax 0171/943747 e-mail casariposobusca@libero.it 1 La carta dei servizi è una strumento che fissa principi e regole

Dettagli

Ministero della Salute

Ministero della Salute 118 - SCHEDA N.1 CHE COS È IL NUMERO 1-1-8 1-1-8 è il numero telefonico, unico su tutto il territorio nazionale, di riferimento per tutti i casi di richiesta di soccorso sanitario in una situazione di

Dettagli

CARTA DEI SERVIZI DELLA SCUOLA (art.2 D.P.C.M. 7 giugno 1995)

CARTA DEI SERVIZI DELLA SCUOLA (art.2 D.P.C.M. 7 giugno 1995) CARTA DEI SERVIZI DELLA SCUOLA (art.2 D.P.C.M. 7 giugno 1995) La Carta dei servizi è il documento, espressione dell autonomia progettuale della scuola, che definisce e rende noti all utenza le finalità,

Dettagli

SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA (S.C.I.A.) (ad efficacia immediata) 1. Dati impresa Il sottoscritto: Cognome: Nome:

SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA (S.C.I.A.) (ad efficacia immediata) 1. Dati impresa Il sottoscritto: Cognome: Nome: AL COMUNE DI MONTE SAN SAVINO U Sportello Unico per le Attività Produttive Corso Sangallo, 38 52048 Monte San Savino (Arezzo) Da inoltrare utilizzando il Portale Regionale accessibile dal sito web del

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL FUNZIONAMENTO DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA DOMICILIARE

REGOLAMENTO PER IL FUNZIONAMENTO DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA DOMICILIARE COMUNE DI BAGNOLO IN PIANO Provincia di Reggio Emilia REGOLAMENTO PER IL FUNZIONAMENTO DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA DOMICILIARE Approvato con Delibera di Consiglio Comunale n. 10 del 22.03.2006 Pubblicato

Dettagli

il Tar. Piemonte sez. II con sentenza n. 201/2012 del 9.2.2012 ha respinto il predetto ricorso dichiarandolo inammissibile;

il Tar. Piemonte sez. II con sentenza n. 201/2012 del 9.2.2012 ha respinto il predetto ricorso dichiarandolo inammissibile; REGIONE PIEMONTE BU30 26/07/2012 Codice DB1901 D.D. 13 luglio 2012, n. 144 D.G.R. n. 21-807 del 15.10.2010 e s.m.i. "Protocollo per il miglioramento del percorso assistenziale per la donna che richiede

Dettagli

DISPOSIZIONI IN MATERIA DI TRAPIANTO DI ORGANI ALL ESTERO AI SENSI DELL ARTICOLO 20 DELLA LEGGE 1 APRILE 1999, n. 91 IL MINISTRO

DISPOSIZIONI IN MATERIA DI TRAPIANTO DI ORGANI ALL ESTERO AI SENSI DELL ARTICOLO 20 DELLA LEGGE 1 APRILE 1999, n. 91 IL MINISTRO Direzione Generale per i Rapporti con l Unione Europea e per i Rapporti Internazionali DISPOSIZIONI IN MATERIA DI TRAPIANTO DI ORGANI ALL ESTERO AI SENSI DELL ARTICOLO 20 DELLA LEGGE 1 APRILE 1999, n.

Dettagli

Consultorio Familiare Luisa Riva

Consultorio Familiare Luisa Riva Consultorio Familiare Luisa Riva Privato Accreditato Autorizzazione ASL Milano con delibera n 92 del 31 Gennaio 2012 Accreditamento Reg. Lombardia con delibera 3286 del 18 Aprile 2012 C.F. 01401200157

Dettagli

INTESA TRA COMUNE DI MILANO E AZIENDA SANITARIA LOCALE CITTA DI MILANO PER LA SOMMINISTRAZIONE DI FARMACI NEI SERVIZI ALL INFANZIA (0-6 ANNI)

INTESA TRA COMUNE DI MILANO E AZIENDA SANITARIA LOCALE CITTA DI MILANO PER LA SOMMINISTRAZIONE DI FARMACI NEI SERVIZI ALL INFANZIA (0-6 ANNI) INTESA TRA COMUNE DI MILANO E AZIENDA SANITARIA LOCALE CITTA DI MILANO PER LA SOMMINISTRAZIONE DI FARMACI NEI SERVIZI ALL INFANZIA (0-6 ANNI) Al fine di garantire un approccio coordinato alla gestione

Dettagli