UE PROIETTI, ITALIA PROPONGA A CONSIGLIO SVOLTA POLITICA ECONOMICA

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "UE PROIETTI, ITALIA PROPONGA A CONSIGLIO SVOLTA POLITICA ECONOMICA"

Transcript

1 OSSERVATORIO Anno V n. 6 2 LUGLIO 2013 F I S C O IN QUESTO NUMERO In primo piano Fisco. Angeletti, anticipo acconto Irpef sarebbe gioco delle tre carte p. 1 UE. Proietti, Italia proponga a Consiglio svolta politica economica p. 1 Sulla stampa Ora lo Stato ti aiuta pure a comprare il frigorifero. Intervista di Domenico Proietti su Visto p. 2 Dalle agenzie G8. Proietti e Rea, bene intesa su lotta evasione e paradisi fiscali p. 3 Fisco. Proietti, intensificare lotta evasione per taglio tasse p. 4 Appalti, responsabilità solidale fiscale e contributiva. Proietti, no a soppressione e depotenziamento, sì alla semplificazione delle procedure p. 4 Fisco. Proietti, rivedere l Imu, ma senza premiare ricchi p. 4 La Uil sulla stampa Burocrazia semplice e pacchetto lavoro (l Unità) p. 5 Cambia il riccometro: stop ai furbetti (La Stampa) p. 6 Le audizioni Tassazione degli immobili. Audizione UIL in Commissione Finanze e Tesoro del Senato. L intervento di Domenico Proietti p. 7 Dalle agenzie Fisco. Proietti, ancora lunga battaglia contro evasione p. 8 Crisi. Proietti, diminuire tasse a lavoratori dipendenti e pensionati p. 9 Istat. Proietti, peso fiscale è insostenibile p. 9 Fisco. Proietti e Rea, bene Parlamento UE su lotta evasione p. 9 Le news Istat. Pressione fiscale in Italia ai massimi in Europa, 44% del PIL p. 10 In primo piano FISCO ANGELETTI, ANTICIPO ACCONTO IRPEF SAREBBE GIOCO DELLE TRE CARTE Roma, 26 giu. - L'ipotesi di anticipare l'acconto Irpef per scongiurare l'incremento dell'iva è "una cosa da folli, un gioco delle tre carte, anche perché senza nessun aggravio non c'è nessuna copertura". Lo afferma a Radio Anch'io il segretario generale della UIL Luigi Angeletti. "L'Iva non deve aumentare, perché avrebbe conseguenze implacabili su occupazione" ha aggiunto, invocando una "riforma fiscale basata sul trasferimento automatico di tutti gli aumenti delle entrate dalla lotta all'evasione alla riduzione dell'irpef, sulla lotta agli sprechi e sull'utilizzo di queste risorse per una ulteriore riduzione delle tasse". UE PROIETTI, ITALIA PROPONGA A CONSIGLIO SVOLTA POLITICA ECONOMICA - Roma, 27 giu. - "Il governo italiano deve svolgere un ruolo di punta nel proporre una svolta della politica economica dell'unione europea nell'imminente vertice dell'ue". Lo ha affermato il segretario confederale della Uil, Domenico Proietti, intervenendo all'incontro che la Confederazione Europea dei Sindacati ha avuto stamane a Bruxelles con il presidente del Consiglio, Enrico Letta. "La Ue deve sviluppare politiche orientate alla crescita e alla creazione di nuovi posti di lavoro, a cominciare dalla lotta alla disoccupazione giovanile. E' necessario armonizzare le politiche fiscali dei Paesi dell'unione con una coordinata lotta all'evasione che e' la condizione per reperire risorse da destinare agli investimenti e alla ripresa produttiva dell'europa".

2 Sulla stampa n. 26 giugno

3 Dalle agenzie G8 PROIETTI E REA, BENE INTESA SU LOTTA EVASIONE E PARADISI FISCALI Roma, 18 giu. - ''È molto importante l'intesa raggiunta dal G8 sul tema della lotta all'evasione e ai paradisi fiscali. E' sempre più necessario condurre tale iniziativa su scala internazionale, definendo strumenti adeguati per combattere l'illegalità fiscale e il riciclaggio. Questo al fine di recuperare ingenti risorse da destinare agli investimenti e alla crescita dell'economia reale''. Ad affermarlo in una nota sono i segretari confederali della Uil, Domenico Proietti e Anna Rea. L'Italia e l'unione Europea, aggiungono i sindacalisti, ''devono svolgere un ruolo di punta nel portare avanti queste politiche. La UIL ritiene che il sindacato internazionale, la Ces e la Csi, debbano mettere in campo una costante azione di stimolo, attraverso una mobilitazione comune, affinché queste politiche siano attuate''. 3

4 FISCO PROIETTI, INTENSIFICARE LOTTA A EVASIONE PER TAGLIO TASSE Roma, 17 giu. - "La lotta all'evasione fiscale, che va assolutamente intensificata e rafforzata, insieme al taglio della spesa produttiva, è l'unico modo per reperire risorse da destinare al taglio delle tasse". Lo afferma il segretario confederale della Uil Domenico Proietti che chiede "al Governo e al Parlamento la definizione e l'approvazione di un provvedimento ad hoc che destini automaticamente le risorse così reperite a diminuire le tasse a lavoratori dipendenti e pensionati che, vogliamo ricordarlo, prima pagano le tasse e poi prendono lo stipendio o la pensione". "Questo - aggiunge Proietti- è il modo per avviare una più equa distribuzione del carico fiscale auspicata oggi dal Ministro dell'economia". APPALTI, RESPONSABILITA SOLIDALE FISCALE E CONTRIBUTIVA PROIETTI, NO A SOPPRESSIONE E DEPOTENZIAMENTO, SI ALLA SEMPLIFICAZIONE DELLE PROCEDURE Roma 11 giugno Le giuste esigenze di semplificazione delle procedure amministrative non devono rischiare di depotenziare o ancora peggio smantellare la responsabilità solidale in materia fiscale e contributiva. Se le anticipazioni di stampa dovessero trovare conferma, il Governo darebbe un segnale in controtendenza rispetto alla più volta ribadita volontà di contrastare l evasione fiscale. Gli effetti sarebbero particolarmente negativi in materia di evasione Iva e in quella della contribuzione previdenziale in un settore, quale quello degli appalti, particolarmente esposto al lavoro in nero. FISCO PROIETTI, RIVEDERE L IMU MA SENZA PREMIARE I RICCHI - Roma, 11 giu. - "Non vi è dubbio" che l'imu "debba essere corretta e migliorata ma non vorremmo che, con la sua revisione, si vada verso un sistema che rischia di 'premiare' anche i contribuenti con redditi alti, sacrificando risorse che potrebbero essere indirizzate verso l'emergenza 'occupazione'. Lo sottolinea il segretario confederale della UIL, Domenico Proietti, ascoltato in commissione Finanze del Senato sulla tassazione degli immobili. Per la UIL è "interessante la proposta di introdurre l'imposta comunale sui servizi (Ics) anche se di difficile appli- È invece "molto più convincente una revisione dell'imu con detrazioni e ali- cazione". quote previste non in modo generico ma legate al reddito Isee". 4

5 La UIL sulla stampa del 12 giugno

6 del 14 giugno

7 TASSAZIONE DEGLI IMMOBILI Audizione UIL in Commissione Finanze e Tesoro del Senato - L intervento di Domenico Proietti - Le audizioni Roma, 11 giugno Premessa - La UIL esprime apprezzamento per l iniziativa della Commissione di promuovere una indagine conoscitiva sulla tassazione degli immobili nel quadro di un riordino complessivo della tassazione immobiliare. Un analisi della tassazione immobiliare risulta fondamentale in un sistema come il nostro caratterizzato da livelli di evasione fiscale altissimi e nel cui contesto la tassazione degli immobili può essere un utile strumento per recuperare almeno una parte del gettito evaso. Basti pensare che dai dati resi pubblici dal Dipartimento delle Finanze del MEF pur essendo il reddito medio complessivo da lavoro dipendente dichiarato superiore a quello da lavoro autonomo, il patrimonio immobiliare medio di questi ultimi risulta superiore di oltre euro rispetto a quello dei lavoratori dipendenti. Questo è quindi un settore importante, sia per l entità che per la distribuzione della proprietà immobiliare. Nel nostro Paese, infatti, secondo dati dall Amministrazione tributaria, su 52.7 milioni di immobili di proprietà di persone fisiche, 19.6 sono utilizzati come abitazione principale (32.7%) e 12.5 come pertinenze di abitazioni principali (20.8%); 6.5 milioni sono gli immobili a disposizione e 5.2 quelli locati, rispettivamente il 12.5 e il 9,9%. Gli immobili di proprietà di persone non fisiche sono 7.4 milioni, dei quali in locazione il 4.7%. Sempre nel 2010 su 2.2 milioni di soggetti diversi dalle persone fisiche, risultano detenere immobili (circa il 24% delle imprese che presentano dichiarazione dei redditi). Nel 2010 i proprietari persone fisiche locatari di immobili sono stati circa 4 milioni, con un canone annuo medio di circa 9 mila euro. Le società ed enti non commerciali con immobili locati sono circa 232 mila, con un canone annuo medio di oltre 191 mila euro. Sotto il profilo della distribuzione basti invece considerare che dalle dichiarazioni Irpef 2012, riferite ai redditi 2011, su 41 milioni di contribuenti, 35 milioni dichiarano redditi da fabbricati e 17.5 milioni chiedono la deduzione per abitazione principale. Per quanto poi riguarda la distribuzione su circa 21 milioni di lavoratori dipendenti, 9 milioni dichiarano redditi da fabbricati e 7.7 milioni chiedono la deduzione per abitazione principale. Su 15 milioni di pensionati 8.7 milioni dichiarano un reddito da fabbricati e 7.6 milioni chiedono la deduzione per abitazione principale. In totale, nel 2012, il gettito sugli immobili è di 52,3 miliardi di euro, in aumento del 33,3% rispetto al 2011, per effetto soprattutto dell IMU che pesa per il 45,3% sull intero gettito. Anche se per valutare complessivamente l impatto dell IMU si devono aspettare i dati delle dichiarazioni dei redditi in corso, in quanto come è noto essa accorpa a partire dal 2012 la vecchia ICI e il reddito fondiario ai fini IRPEF. Nello specifico le imposte di natura reddituale (IRPEF ed IRES), ammontano a 6,6 miliardi di euro; le imposte di natura patrimoniale e di possesso (IMU, TARSU/TIA/TARES) a 7,5 miliardi di euro; l imposta di scopo a 6 milioni di euro; le imposte sui trasferimenti (IVA, imposte di registro e ipotecarie a 12,7 miliardi di euro; le imposte sulle locazioni 1,7 miliardi di euro di cui 970 milioni dalla cedolare secca sugli affitti. 7

8 In totale le imposte immobiliari che oggi confluiscono direttamente nelle casse comunali ammontano a oltre 28,2 miliardi di euro, che incidono per il 53,9% sul totale del gettito immobiliare. Dati che indicano un patrimonio immobiliare consistente, per lo più di proprietà di persone fisiche, che garantisce un gettito importante attraverso un sistema di tassazione che si è venuto a stratificare nel corso degli anni e mosso, solitamente, da esigenze di finanza pubblica, al di fuori di un disegno organico. Una situazione che ha finito con il perpetuare gravi criticità sotto il profilo redistributivo, a causa della mancata revisione degli estimi catastali, e sotto il profilo della legalità, a causa della diffusa evasione dei redditi da locazione e delle unità immobiliari fantasma sconosciute al Fisco. Ma l attenzione della UIL è anche riferita al peso che ha il patrimonio immobiliare nel calcolo dell Isee per le richieste di prestazioni sociali agevolate o per l accesso agevolato ai servizi di pubblica utilità, che nel 2011 hanno interessato circa 6.5 milioni di nuclei familiari e poco meno di 19 milioni di individui. Un peso, quello della componente patrimoniale, destinato ad aumentare nell ambito della riforma dell Isee prevista dalla legge 6 dicembre 2011 n. 201 ed il cui DPCM attuativo, all esame del Consiglio dei Ministri, dovrebbe essere di imminente emanazione. La riforma dell imposizione di questo importante settore non può, però, costituire un corpo a parte separato dalla complessiva riforma fiscale. A questa strettamente connessa a partire, ad esempio, dalle modalità di determinazione delle basi imponibili che esplicano la loro efficacia sia sul calcolo delle imposte indirette (registro, ipotecaria, catastale) sia in quelle dirette (Irpef, Ires). Il riordino deve riguardare, anche, il complesso delle norme di natura agevolativa che anche nella tassazione immobiliare erodono le basi imponibili, come ad esempio in materia di redditi agrari. Al riguardo è prezioso il lavoro svolto dal Tavolo Ceriani sull erosione fiscale. I lavori e le conclusioni di questa indagine dovranno, dunque, trovare sintesi e corpo definito nel quadro della riforma fiscale già contenuta nel ddl di delega per la revisione del sistema fiscale. Un progetto di riforma sul quale ci auguriamo di poter essere nuovamente ascoltati e rispetto al quale continuiamo ad evidenziare la carenza significativa di ogni riferimento alla maggiore imposta del nostro sistema, cioè all Irpef i cui maggiori contribuenti sono i lavoratori dipendenti e i pensionati. L indagine attiene dunque ad un settore particolarmente complesso ed articolato che richiede anzitutto una breve disamina dell entità e distribuzione della proprietà immo- e del relativo sistema impositivo. biliare ( SEGUE) VAI AL TESTO COMPLETO DELL AUDIZIONE FISCO PROIETTI, ANCORA LUNGA BATTAGLIA CONTRO EVASIONE Dalle agenzie - ROMA, 3 GIU - La Uil "condivide il richiamo della Corte dei Conti sulla necessità assoluta di evitare atteggiamenti ondivaghi nella lotta all'evasione fiscale". Lo afferma in una nota il segretario confederale Domenico Proietti rilevando che "i dati del- 8

9 le dichiarazioni 2012 sono imbarazzanti e dimostrano come la battaglia contro l'evasione, che negli ultimi anni ha dato risultati positivi, sia ancora lunga". Proietti evidenzia ancora come le tasse in Italia le paghino "prevalentemente coloro che hanno la ritenuta alla fonte: i lavoratori dipendenti e i pensionati". La Uil propone dunque di "destinare le risorse recuperate dalla lotta all'evasione per ridurre le tasse a queste categorie. Bisogna quindi rafforzare l'azione di contrasto all'evasione destinando a questo obiettivo maggiori risorse umane e utilizzando tutti gli strumenti a disposizione, compreso il nuovo redditometro che va però migliorato e reso più coerente con l'obiettivo di contrastare veramente il fenomeno lì dove più si annida. Contemporaneamente bisogna assicurare la trasparenza nel rapporto tra cittadini e fisco e il rispetto dei diritti dei contribuenti". CRISI PROIETTI, DIMINUIRE TASSE A LAVORATORI DIPENDENTI E AI PENSIONATI - Roma, 24 mag. - ''Per uscire dalla recessione bisogna diminuire le tasse e non aumentarle. E' comprensibile che in un momento nel quale e' difficile recuperare risorse si pensi ad un contributo di solidarietà per le pensioni e i redditi più alti, ma non bisogna dimenticare che quei redditi sono già soggetti ad un'elevata tassazione''. Ad affermarlo in una nota è il segretario confederale della Uil, Domenico Proietti. La via maestra per tornare a crescere, aggiunge il sindacalista, ''è diminuire significativamente le tasse a lavoratori dipendenti, pensionati e imprese che assumono. Questo è l'unico modo per stimolare la domanda interna e tornare a far crescere la produzione e creare nuovi posti di lavoro''. ISTAT PROIETTI, PESO FISCALE È INSOSTENIBILE; RIDURRE LE TASSE - Roma, 22 mag. - ROMA (MF-DJ)--"Il rapporto annuale Istat conferma quanto stiamo sostenendo da tempo, il peso fiscale sulle spalle dei contribuenti è diventato insostenibile". Questo quanto ha dichiarato in una nota Domenico Proietti, segretario confederale Uil, commentando il Rapporto Istat reso noto oggi. Il segretario ha spiegato che "la priorità assoluta è ridurre le tasse per i lavoratori dipendenti e per le imprese che assumono, questo per noi e' l'unico modo per rilanciare l'economia. Le risorse disponibili devono assolutamente essere destinate a questa priorità. FISCO PROIETTI E REA, BENE PARLAMENTO UE SU LOTTA A EVASIONE - Roma, 21 mag. - "La Uil giudica molto positivamente le risoluzioni approvate oggi dall'europarlamento sull'opportunità di coordinare le politiche fiscali ed implementare la lotta all'evasione". Lo dichiarano Domenico Proietti e Anna Rea, 9

10 segretari confederali Uil che aggiungono: "In questa direzione, giudichiamo altrettanto positivo, l'impegno preso dal Presidente della commissione Barroso che domani proporrà ai capi di Stato e di Governo di mobilitarsi per contrastare l'elusione fiscale". "Adesso il Consiglio europeo -invitano Proietti e Rea- segni una svolta per realizzare concretamente quanto indicato dal Parlamento e dalla Commissione. La Uil che ha sottolineato da tempo l'esigenza di arrivare ad una fiscalità comune, ritiene che da questa a- zione di recupero possano venire risorse preziose per ridurre le tasse sul lavoro e finanziare gli investimenti reti ed infrastrutture in grado di sostenere la crescita di tutta l'economia europea". ISTAT Pressione fiscale in Italia ai massimi in Europa, 44% del Pil Le news Ennesimo record italiano: pressione fiscale al top in Europa. L Italia è seconda solo alla Francia, rispettivamente al 44% del Pil e al 46,9%. L'aumento nel nostro paese è stato in di 1,4 punti percentuali e in Francia di 1,1; relativamente più contenuto l'incremento in Germania e in Spagna, mentre il Regno Unito ha registrato una riduzione di 0,5 punti percentuali. Nel capitolo dell'annuario presentato dall Istat - dedicato alla finanza pubblica, l'istituto ricorda che il miglioramento del rapporto deficit/pil è stato realizzato proprio grazie all'aumento delle entrate (+2,5% nel 2012) che ha più che compensato quello delle spese (+0,7%), ma "i progressi conseguiti non sono stati sufficienti ad arrestare la crescita del rapporto debito/pil che ha toccato il 127%, un valore molto al di sopra della media Ue. Proprio riguardo al debito, un approfondimento sulle nuove regole fiscali europee (pareggio di bilancio strutturale e Fiscal compact) mostra che un Paese in condizioni analoghe a quelle dell'italia per debito pubblico e andamento del Pil impiegherebbe 80 anni per raggiungere il 60% nel rapporto debito/pil. Le simulazioni mostrano anche che "gli spazi per l'attuazione di politiche di bilancio discrezionali per la correzione del ciclo e- conomico risultano inesistenti nel caso dell'applicazione stretta della regola del pareggio di bilancio strutturale", che risulta quindi essere ancora più penalizzante del Fiscal compact (avvio nel 2015). 10

Proposta di emendamenti

Proposta di emendamenti DDL A.C.2561 Conversione in legge del Decreto Legge 01/07/2009 n. 78, Provvedimenti anticrisi, nonché proroga di termini e della partecipazione italiana a missioni internazionali Proposta di emendamenti

Dettagli

I PRINCIPALI INTERVENTI IN MATERIA FISCALE INTRODOTTI DALLA MANOVRA ECONOMICA APPROVATA IN VIA DEFINITIVA DAL PARLAMENTO IL 15 LUGLIO 2011

I PRINCIPALI INTERVENTI IN MATERIA FISCALE INTRODOTTI DALLA MANOVRA ECONOMICA APPROVATA IN VIA DEFINITIVA DAL PARLAMENTO IL 15 LUGLIO 2011 I PRINCIPALI INTERVENTI IN MATERIA FISCALE INTRODOTTI DALLA MANOVRA ECONOMICA APPROVATA IN VIA DEFINITIVA DAL PARLAMENTO IL 15 LUGLIO 2011 Servizio Politiche Fiscali UIL Il 15 luglio 2011 il Parlamento

Dettagli

LE PROPOSTE PER UN PERCORSO DI RIFORMA CONDIVISO TRA LE PARTI SOCIALI

LE PROPOSTE PER UN PERCORSO DI RIFORMA CONDIVISO TRA LE PARTI SOCIALI LE PROPOSTE PER UN PERCORSO DI RIFORMA CONDIVISO TRA LE PARTI SOCIALI 1. RIDURRE IL CARICO FISCALE - Aumento della detrazione da lavoro dipendente e contestuale aggiustamento lineare della decrescenza

Dettagli

Finanziaria 2008. www.governo.it. Consiglio dei Ministri del 28.09.2007 FISCO. Ministero dell Economia e delle Finanze.

Finanziaria 2008. www.governo.it. Consiglio dei Ministri del 28.09.2007 FISCO. Ministero dell Economia e delle Finanze. Consiglio dei Ministri del 28.09.2007 FISCO Fisco semplice per i piccoli imprenditori Addio libri contabili, Iva e Irap. Per le piccole imprese solo un forfait. Un milione di imprenditori minimi e marginali,

Dettagli

SUGLI IMMOBILI PESA UN CARICO FISCALE DI OLTRE 52 MILIARDI DI EURO. RISPETTO AL 2013, QUEST ANNO PAGHEREMO 2,6 MILIARDI IN PIU

SUGLI IMMOBILI PESA UN CARICO FISCALE DI OLTRE 52 MILIARDI DI EURO. RISPETTO AL 2013, QUEST ANNO PAGHEREMO 2,6 MILIARDI IN PIU SUGLI IMMOBILI PESA UN CARICO FISCALE DI OLTRE 52 MILIARDI DI EURO. RISPETTO AL 2013, QUEST ANNO PAGHEREMO 2,6 MILIARDI IN PIU La Tasi ci costerà almeno 4 miliardi ===========================================

Dettagli

Il disegno di legge di Stabilità 2014

Il disegno di legge di Stabilità 2014 Bari, 25 Ottobre 2013 Largo Sorrentino, 6 70126 Tel. 080/5565371 Fax 080/5565322 E-mail: bari@confagricoltura.it Il disegno di legge di Stabilità 2014 Il Consiglio dei Ministri ha approvato, su proposta

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. - Reddito complessivo dichiarato. prodotte dall Istat e disponibili sul sito http://www.istat.it/.

COMUNICATO STAMPA. - Reddito complessivo dichiarato. prodotte dall Istat e disponibili sul sito http://www.istat.it/. COMUNICATO STAMPA Il Dipartimento delle Finanze pubblica le statistiche sulle dichiarazioni dei redditi delle persone fisiche (IRPEF) relative all'anno d'imposta 2012, a sei mesi dal termine di presentazione

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. locazione, assoggettati a tassazione sostitutiva (cedolare secca). Si segnala che in questa definizione non rientrano 1

COMUNICATO STAMPA. locazione, assoggettati a tassazione sostitutiva (cedolare secca). Si segnala che in questa definizione non rientrano 1 COMUNICATO STAMPA Il Dipartimento delle Finanze pubblica le statistiche sulle dichiarazioni dei redditi delle persone fisiche (IRPEF) relative all'anno d'imposta 2012, a sei mesi dal termine di presentazione

Dettagli

UN OPERAZIONE CHE PORTEREBBE UN EXTRAGETTITO DI 2,1 MILIARDI DI EURO

UN OPERAZIONE CHE PORTEREBBE UN EXTRAGETTITO DI 2,1 MILIARDI DI EURO TASI: CON L ADDIZIONALE COMPRESA TRA LO 0,1 E LO 0,8 PER MILLE SULLE ALIQUOTE UN TESORETTO PER LE GENERALIZZATE DI 63 EURO CHE AGGIUNTI AI 25 GIA PREVISTI PORTANO AD UN TOTALE DI 88 EURO MEDI UN OPERAZIONE

Dettagli

FISCAL COMPACT: CHI ERA COSTUI?

FISCAL COMPACT: CHI ERA COSTUI? 104 i dossier www.freefoundation.com FISCAL COMPACT: CHI ERA COSTUI? 10 luglio 2012 a cura di Renato Brunetta INDICE 2 Il Fiscal Compact Lo stato dell arte in Europa Lo stato dell arte in Italia Le misure

Dettagli

DICHIARAZIONI DEI REDDITI PERSONE FISICHE PER L ANNO D IMPOSTA 2013 NOTA ESPLICATIVA

DICHIARAZIONI DEI REDDITI PERSONE FISICHE PER L ANNO D IMPOSTA 2013 NOTA ESPLICATIVA DICHIARAZIONI DEI REDDITI PERSONE FISICHE PER L ANNO D IMPOSTA 2013 NOTA ESPLICATIVA - Quadro generale Per una corretta interpretazione dei dati statistici occorre fare riferimento al contesto macroeconomico

Dettagli

Evasione Fiscale. Equità Sociale. Evasione Contributiva. Sicurezza sui Luoghi di Lavoro

Evasione Fiscale. Equità Sociale. Evasione Contributiva. Sicurezza sui Luoghi di Lavoro Evasione Fiscale Equità Sociale Evasione Contributiva Sicurezza sui Luoghi di Lavoro Appunti della Camera del Lavoro di Brescia su equità sociale, evasione fiscale e contributiva, sicurezza sul lavoro

Dettagli

AUDIZIONE CONOSCITIVA SULLA TASSAZIONE DEGLI IMMOBILI. Commissione Finanze e Tesoro del Senato della Repubblica

AUDIZIONE CONOSCITIVA SULLA TASSAZIONE DEGLI IMMOBILI. Commissione Finanze e Tesoro del Senato della Repubblica AUDIZIONE CONOSCITIVA SULLA TASSAZIONE DEGLI IMMOBILI Commissione Finanze e Tesoro del Senato della Repubblica 28 maggio 2013 INDAGINE CONOSCITIVA SULLA TASSAZIONE IMMOBILIARE APPUNTI PER AUDIZIONE Il

Dettagli

Studio di Economia e consulenza Aziendale s.r.l. Ufficializzata la proroga dei versamenti di Unico 2014, ma non per tutti

Studio di Economia e consulenza Aziendale s.r.l. Ufficializzata la proroga dei versamenti di Unico 2014, ma non per tutti News per i Clienti dello studio del 16 Giugno 2014 Ai gentili clienti Loro sedi Ufficializzata la proroga dei versamenti di Unico 2014, ma non per tutti Gentile cliente, con la presente desideriamo informarla

Dettagli

5 - Previsioni BASE. 6.- Tre mosse per archiviare la crisi

5 - Previsioni BASE. 6.- Tre mosse per archiviare la crisi 1 2 3 INDICE 5 - Previsioni BASE 5.1 - Previsioni dell Economia Italiana 2014-2018 dopo Legge di Stabilità e Riforme Strutturali 5.2 - e se il cambio non scendesse e rimanesse all 1,33 del 2014? 6.- Tre

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. Fonte DataWarehouse Istat. 1

COMUNICATO STAMPA. Fonte DataWarehouse Istat. 1 COMUNICATO STAMPA Il Dipartimento delle Finanze pubblica le statistiche sulle dichiarazioni dei redditi delle persone fisiche (IRPEF) relative all'anno d'imposta 2013, a sei mesi dal termine di presentazione

Dettagli

Interventi urgenti a sostegno della crescita

Interventi urgenti a sostegno della crescita Interventi urgenti a sostegno della crescita Misure di accelerazione dell utilizzo delle risorse della politica di coesione (Fondo Sviluppo e Coesione, Piano Azione Coesione e Programmi dei Fondi Strutturali

Dettagli

COMUNE DI CARVICO (Provincia di Bergamo)

COMUNE DI CARVICO (Provincia di Bergamo) COMUNE DI CARVICO (Provincia di Bergamo) IMPOSTA MUNICIPALE SUGLI IMMOBILI ANNO 2012 Si comunica che con l introduzione dell IMU il Comune non provvederà più ad inviare i bollettini di versamento precompilati

Dettagli

Fiscal Flash N. 308. Il nuovo Isee. La notizia in breve 04.12.2013. Premessa. Categoria: Previdenza e lavoro Sottocategoria: Prestazioni sociali

Fiscal Flash N. 308. Il nuovo Isee. La notizia in breve 04.12.2013. Premessa. Categoria: Previdenza e lavoro Sottocategoria: Prestazioni sociali Fiscal Flash La notizia in breve N. 308 04.12.2013 Il nuovo Isee Categoria: Previdenza e lavoro Sottocategoria: Prestazioni sociali Nel Consiglio dei Ministri di ieri 3 dicembre il governo ha approvato

Dettagli

PERCORSO FORMATIVO L AMMINISTRATORE IMMOBILIARE: professionista domani CONDOMINIO E FISCO Parte seconda

PERCORSO FORMATIVO L AMMINISTRATORE IMMOBILIARE: professionista domani CONDOMINIO E FISCO Parte seconda PERCORSO FORMATIVO L AMMINISTRATORE IMMOBILIARE: professionista domani CONDOMINIO E FISCO Parte seconda IMPOSTE TASSE CONTRIBUTI - IMPOSTA prelievo coattivo di ricchezza senza specifica prestazione di

Dettagli

NOTA ESPLICATIVA A CURA DEL SERVIZIO POLITICHE FISCALI UIL SULLA RIDUZIONE DELLA TASSAZIONE DEL TFR

NOTA ESPLICATIVA A CURA DEL SERVIZIO POLITICHE FISCALI UIL SULLA RIDUZIONE DELLA TASSAZIONE DEL TFR NOTA ESPLICATIVA A CURA DEL SERVIZIO POLITICHE FISCALI UIL SULLA RIDUZIONE DELLA TASSAZIONE DEL TFR Nell'ambito degli interventi sul prelievo fiscale, la finanziaria 2008 (legge 24 dicembre 2007, n. 244),

Dettagli

Mutui inaccessibili, tassazione alle stelle, mercato dell affitto proibitivo, boom di sfratti e nessun piano di edilizia sociale.

Mutui inaccessibili, tassazione alle stelle, mercato dell affitto proibitivo, boom di sfratti e nessun piano di edilizia sociale. SCHEDA STAMPA DATI Mutui inaccessibili, tassazione alle stelle, mercato dell affitto proibitivo, boom di sfratti e nessun piano di edilizia sociale. È STATO MESSO A DURA PROVA IL BENE PIÙ AMATO DAGLI ITALIANI

Dettagli

Coordinamento Centro Studi Ance Salerno - Area Informatica

Coordinamento Centro Studi Ance Salerno - Area Informatica Centro Studi Il Report LE DINAMICHE IMPOSITIVE CONTINUANO A PENALIZZARE FORTEMENTE GLI INVESTIMENTI NEL MATTONE TASI, SALERNO E NAPOLI AL TOP Aliquote sempre al massimo, la prima rata in scadenza il 16

Dettagli

AIUTARE LA FAMIGLIA: MENO TASSE PER LAVORATORI E PENSIONATI UNA TRACCIA DI ANALISI E DI APPROFONDIMENTO PER LA DISCUSSIONE

AIUTARE LA FAMIGLIA: MENO TASSE PER LAVORATORI E PENSIONATI UNA TRACCIA DI ANALISI E DI APPROFONDIMENTO PER LA DISCUSSIONE AIUTARE LA FAMIGLIA: MENO TASSE PER LAVORATORI E PENSIONATI UNA TRACCIA DI ANALISI E DI APPROFONDIMENTO PER LA DISCUSSIONE 1. Riduzione del carico fiscale su lavoratori dipendenti e pensionati 2. Sostegno

Dettagli

Fondo Monetario Internazionale e Italia

Fondo Monetario Internazionale e Italia Fondo Monetario Internazionale e Italia (analisi della Public Information Notice del 13/11/2003) Antonio Forte Tutti i diritti sono riservati INTRODUZIONE Nell ambito della funzione di sorveglianza svolta

Dettagli

Rapporto sulle entrate Giugno 2013

Rapporto sulle entrate Giugno 2013 Roma, 05/08/2013 Rapporto sulle entrate Giugno 2013 Le entrate tributarie e contributive nel primo semestre 2013 mostrano nel complesso una crescita del 2,2 per cento (+6.767 milioni di euro) rispetto

Dettagli

COSA HA VERAMENTE DETTO IL FONDO MONETARIO INTERNAZIONALE

COSA HA VERAMENTE DETTO IL FONDO MONETARIO INTERNAZIONALE 75 i dossier www.freefoundation.com COSA HA VERAMENTE DETTO IL FONDO MONETARIO INTERNAZIONALE NEL RAPPORTO CONCLUSIVO DELLA MISSIONE IN ITALIA DEL 3-16 MAGGIO 17 maggio 2012 a cura di Renato Brunetta EXECUTIVE

Dettagli

CONCLUSIONI CONFERENZA LIBERARE IL POTENZIALE DELL ECONOMIA SOCIALE PER LA CRESCITA EUROPEA: LA STRATEGIA DI ROMA.

CONCLUSIONI CONFERENZA LIBERARE IL POTENZIALE DELL ECONOMIA SOCIALE PER LA CRESCITA EUROPEA: LA STRATEGIA DI ROMA. CONCLUSIONI CONFERENZA LIBERARE IL POTENZIALE DELL ECONOMIA SOCIALE PER LA CRESCITA EUROPEA: LA STRATEGIA DI ROMA 18 Novembre, 2014 In occasione della Presidenza di turno del Consiglio dell Unione Europea,

Dettagli

Dossier 4 L accesso alla casa d abitazione in Italia: proprietà, mutui, affitti e spesa delle famiglie

Dossier 4 L accesso alla casa d abitazione in Italia: proprietà, mutui, affitti e spesa delle famiglie Dossier 4 L accesso alla casa d abitazione in Italia: proprietà, mutui, affitti e spesa delle famiglie Audizione del Presidente dell Istituto nazionale di statistica, Luigi Biggeri presso le Commissioni

Dettagli

L INDUSTRIA RIPARTE DALL EDILIZIA Meno spreco di energia e più innovazione per rilanciare il settore

L INDUSTRIA RIPARTE DALL EDILIZIA Meno spreco di energia e più innovazione per rilanciare il settore SCHEDA STAMPA a cura dell ufficio Comunicazione e Stampa L INDUSTRIA RIPARTE DALL EDILIZIA Meno spreco di energia e più innovazione per rilanciare il settore Mai come ora il sistema industriale italiano

Dettagli

VIII RAPPORTO SULL ECONOMIA ITALIANA

VIII RAPPORTO SULL ECONOMIA ITALIANA 1 VIII RAPPORTO SULL ECONOMIA ITALIANA 11 Giugno 2014 - ore 9,30-18,00 Roma, Via delle Coppelle 35 Palazzo Baldassini - Istituto Luigi Sturzo Sala Perin del Vaga II LE PREVISIONI EXECUTIVE SUMMARY 2 EXECUTIVE

Dettagli

NOTA VANTAGGI FISCALI CANONE CONCORDATO

NOTA VANTAGGI FISCALI CANONE CONCORDATO NOTA VANTAGGI FISCALI CANONE CONCORDATO aggiornamento al maggio 2014 Il contratto di locazione con canone concordato è una particolare forma di affitto che viene stipulata nel rispetto delle condizioni

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. La seconda distorsione era relativa alle c.d. imprese familiari.

COMUNICATO STAMPA. La seconda distorsione era relativa alle c.d. imprese familiari. COMUNICATO STAMPA Il Dipartimento delle Finanze pubblica le statistiche sulle dichiarazioni delle persone fisiche (IRPEF) relative all'anno d'imposta 2009, a soli cinque mesi dal termine di presentazione

Dettagli

2012/27/UE INTEGRARE EFFICIENZA ENERGETICA E CRESCITA

2012/27/UE INTEGRARE EFFICIENZA ENERGETICA E CRESCITA Le proposte degli Amici della Terra Italia sul recepimento della Direttiva 2012/27/UE INTEGRARE EFFICIENZA ENERGETICA E CRESCITA Un nuovo obiettivo di riduzione dell intensità energetica per coniugare

Dettagli

UNO STRUMENTO CHE PER FUNZIONARE HA BISOGNO DI FINANZIAMENTI ADEGUATI E DEL GOVERNO DELLA DINAMICA DEI CANONI.

UNO STRUMENTO CHE PER FUNZIONARE HA BISOGNO DI FINANZIAMENTI ADEGUATI E DEL GOVERNO DELLA DINAMICA DEI CANONI. UNO STRUMENTO CHE PER FUNZIONARE HA BISOGNO DI FINANZIAMENTI ADEGUATI E DEL GOVERNO DELLA DINAMICA DEI CANONI. Il Fondo Sociale è un aiuto economico per pagare l affitto, indirizzato alle famiglie con

Dettagli

STUDIO COMMERCIALE TRIBUTARIO TOMASSETTI & PARTNERS Corso Trieste 88 00198 Roma Tel. 06/8848666 (RA) Fax 068844588 info@mt-partners.

STUDIO COMMERCIALE TRIBUTARIO TOMASSETTI & PARTNERS Corso Trieste 88 00198 Roma Tel. 06/8848666 (RA) Fax 068844588 info@mt-partners. CIRCOLARE INFORMATIVA NR. 33/2014 del 15/5/2014 ARGOMENTO: PROROGA VERSAMENTI DI UNICO 2014 Gentile Cliente, con la presente desideriamo informarla che, con decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri

Dettagli

Dichiarazioni dei redditi persone fisiche (Irpef) per l anno di imposta 2014. Nota Esplicativa

Dichiarazioni dei redditi persone fisiche (Irpef) per l anno di imposta 2014. Nota Esplicativa Dichiarazioni dei redditi persone fisiche (Irpef) per l anno di imposta 2014 Nota Esplicativa L anno d imposta 2014 è caratterizzato dalla grande novità della dichiarazione precompilata che ha consentito

Dettagli

Oggetto: decreto legislativo 14 marzo 2011 - Esercizio dell opzione per l applicazione della cedolare secca

Oggetto: decreto legislativo 14 marzo 2011 - Esercizio dell opzione per l applicazione della cedolare secca CIRCOLARE N. 1/2011 Oggetto: decreto legislativo 14 marzo 2011 - Esercizio dell opzione per l applicazione della cedolare secca Premessa La disciplina della cedolare secca è stata introdotta dall art.

Dettagli

La cedolare secca. Chi, cosa, come, quando e perché

La cedolare secca. Chi, cosa, come, quando e perché La cedolare secca Chi, cosa, come, quando e perché La cedolare secca è una novità di quest anno. Osserviamola più da vicino e scopriamo in cosa consiste. Partiamo dal principio Le regole generali E per

Dettagli

Studio Campasso Associati Corso Marconi 38, 10125 Torino Telefono 0116698083 Fax 0116698132 e-mail

Studio Campasso Associati Corso Marconi 38, 10125 Torino Telefono 0116698083 Fax 0116698132 e-mail Studio Campasso Associati Corso Marconi 38, 10125 Torino Telefono 0116698083 Fax 0116698132 e-mail info@studiocampasso.it www.studiocampasso.it Tassazione dei canoni di locazione di immobili ad uso abitativo

Dettagli

Febbraio 2016. market monitor. Analisi del settore edile: performance e previsioni

Febbraio 2016. market monitor. Analisi del settore edile: performance e previsioni Febbraio 2016 market monitor Analisi del settore edile: performance e previsioni Esonero di responsabilità I contenuti del presente documento sono forniti ad esclusivo scopo informativo. Ogni informazione

Dettagli

Artigiano che lavora da solo (reddito annuo di 35.000 euro)

Artigiano che lavora da solo (reddito annuo di 35.000 euro) TASSE RECORD: PER LE MICRO-IMPRESE PRESSIONE FISCALE FINO AL 63% Per le aziende con meno di 10 addetti, nel le tasse sono aumentate: colpito il 95% del totale delle imprese ===============================================================

Dettagli

IMU: analisi dei versamenti 2012

IMU: analisi dei versamenti 2012 IMU: analisi dei versamenti 2012 1. Analisi dei versamenti complessivi I versamenti IMU totali aggiornati alle deleghe del 25 gennaio 2013 ammontano a circa 23,7 miliardi di euro, di cui 9,9 miliardi di

Dettagli

Proietti, da taglio detrazioni aumento tasse 32 euro. Ridotti ulteriormente effetti già insignificanti. Calo tassazione

Proietti, da taglio detrazioni aumento tasse 32 euro. Ridotti ulteriormente effetti già insignificanti. Calo tassazione Proietti, da taglio detrazioni aumento tasse 32 euro. Ridotti ulteriormente effetti già insignificanti. Calo tassazione Roma, 18 ott. - Il taglio lineare delle detrazioni fiscali ipotizzato in una bozza

Dettagli

Articolo 1 Riduzione del cuneo fiscale per lavoratori dipendenti e assimilati

Articolo 1 Riduzione del cuneo fiscale per lavoratori dipendenti e assimilati Confederazione Italiana Sindacati Lavoratori Dipartimento Democrazia Economica, Economia Sociale, Fisco, Previdenza e Riforme Istituzionali Decreto legge 24 aprile 2014, n 66 - Misure urgenti per la competitività

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. 1 Il riferimento è alla definizione di reddito complessivo comprensiva dei redditi di immobili ad uso abitativo dati in

COMUNICATO STAMPA. 1 Il riferimento è alla definizione di reddito complessivo comprensiva dei redditi di immobili ad uso abitativo dati in COMUNICATO STAMPA Il Dipartimento delle Finanze pubblica le statistiche sulle dichiarazioni dei redditi delle persone fisiche (IRPEF) relative all'anno d'imposta 2011, a sei mesi dal termine di presentazione

Dettagli

La politica dell entrata

La politica dell entrata La politica dell entrata Le entrate dello Stato si classificano in: 1.Entrate tributarie: rappresentano la parte più consistente delle entrate statali e sono costituite da: Imposte=sono prelievi obbligatori

Dettagli

TASSE. Il saldo fiscale 2014 è positivo: il taglio delle tasse è stato superiore agli aumenti

TASSE. Il saldo fiscale 2014 è positivo: il taglio delle tasse è stato superiore agli aumenti TASSE. Il saldo fiscale 2014 è positivo: il taglio delle tasse è stato superiore agli aumenti Sebbene la pressione fiscale rimanga ancora molto elevata (43,3 per cento), nel 2014 i contribuenti italiani

Dettagli

Liberalizzazione dei mercati dell energia: prime misure per tutelare e accompagnare gli utenti verso la totale apertura del mercato elettrico

Liberalizzazione dei mercati dell energia: prime misure per tutelare e accompagnare gli utenti verso la totale apertura del mercato elettrico Liberalizzazione dei mercati dell energia: prime misure per tutelare e accompagnare gli utenti verso la totale apertura del mercato elettrico La Direttiva 2003/54/CE prevede che gli Stati membri mettano

Dettagli

IMU. Tutto ciò che c è da sapere sulla nuova Imposta Municipale Unica

IMU. Tutto ciò che c è da sapere sulla nuova Imposta Municipale Unica IMU Tutto ciò che c è da sapere sulla nuova Imposta Municipale Unica aggiornamento, maggio 2012 premessa L Imu, imposta municipale unica, è stata introdotta nell ordinamento italiano dal Decreto Legislativo

Dettagli

L IMU: L IMPOSTA CHE INFIAMMA LA CAMPAGNA ELETTORALE DALL ISI ALL IMU UNA RICOSTRUZIONE STORICA DELL IMPOSTA PIU CONTROVERSA

L IMU: L IMPOSTA CHE INFIAMMA LA CAMPAGNA ELETTORALE DALL ISI ALL IMU UNA RICOSTRUZIONE STORICA DELL IMPOSTA PIU CONTROVERSA L IMU: L IMPOSTA CHE INFIAMMA LA CAMPAGNA ELETTORALE DALL ISI ALL IMU UNA RICOSTRUZIONE STORICA DELL IMPOSTA PIU CONTROVERSA A CURA DELL OSSERVATORIO UIL SERVIZIO POLITICHE TERRITORIALI PREMESSA L IMU

Dettagli

Studio Bitetti Dottori Commercialisti Revisori Contabili

Studio Bitetti Dottori Commercialisti Revisori Contabili Ai gentili Clienti Loro sedi OGGETTO: La nuova tassazione per le locazioni degli immobili Gentile cliente, con la stesura del presente documento informativo intendiamo metterla a conoscenza che è entrato

Dettagli

Come varia la manovra dopo le modifiche parlamentari al Disegno di Legge di Stabilità

Come varia la manovra dopo le modifiche parlamentari al Disegno di Legge di Stabilità Confederazione Italiana Sindacati Lavoratori Dipartimento Democrazia Economica, Economia Sociale, Fisco, Previdenza, Formazione Sindacale Come varia la manovra dopo le modifiche parlamentari al Disegno

Dettagli

Circolare N.62 del 10 Aprile 2013

Circolare N.62 del 10 Aprile 2013 Circolare N.62 del 10 Aprile 2013 IMU e IRPEF, obblighi dichiarativi e figli a carico Gentile cliente con la presente intendiamo informarla su alcuni aspetti in materia di IMU e IRPEF, con particolare

Dettagli

SINISTRA ARCOBALENO PARTITO SOCIALISTA

SINISTRA ARCOBALENO PARTITO SOCIALISTA In vista delle elezioni politiche del 13 e 14 aprile e dell incontro da noi organizzato il 31 marzo 2008, abbiamo pensato di esaminare i programmi dei vari partiti e di produrre un documento che mette

Dettagli

Newsletter informa on line

Newsletter informa on line MARCHE Newsletter informa on line documentazione delle autonomie locali n 273 del 14 maggio 2014 anno III FASSINO DA PADOAN: SUBITO TAVOLO TECNICO DI CONFRONTO SU MODIFICHE CORRETTIVE AL DECRETO La convocazione

Dettagli

La Rassegna Stampa è consultabile nel sito: www.ancesicilia.it

La Rassegna Stampa è consultabile nel sito: www.ancesicilia.it Collegio Regionale dei Costruttori Edili Siciliani 90133 Palermo, Via A. Volta, 44 Tel.: 091/333114/324724 Fax: 091/6193528 C.F. 80029280825 - info@ancesicilia.it www.ancesicilia.it La Rassegna Stampa

Dettagli

L imposta sul reddito delle persone fisiche

L imposta sul reddito delle persone fisiche L imposta sul reddito delle persone fisiche IRPEF 30018 Scienza delle finanze Cles A.A. 2011/12 Classe 14 Irpef 1 Schema di determinazione dell Irpef Reddito complessivo= Somma delle singole categorie

Dettagli

STRUMENTI FINANZIARI NEI PROGRAMMI 2014-2020

STRUMENTI FINANZIARI NEI PROGRAMMI 2014-2020 STRUMENTI FINANZIARI NEI PROGRAMMI 2014-2020 Verso un utilizzo più strategico imparando dall esperienza maturata Roberto D Auria Mario Guido Gruppo di lavoro Competitività Roma, 28 ottobre 2013 L esperienza

Dettagli

L economia italiana nella Relazione della Banca d Italia

L economia italiana nella Relazione della Banca d Italia L economia italiana nella Relazione della Banca d Italia Paolo Sestito Servizio struttura Economica, Banca d Italia Modena, 4 giugno 215 Il contesto internazionale e l area dell euro 2 Nei paesi emergenti,

Dettagli

A Cura del Servizio Politiche Territoriali della UIL TASI: I COMUNI INCASSANO, I CONTRIBUENTI PAGANO

A Cura del Servizio Politiche Territoriali della UIL TASI: I COMUNI INCASSANO, I CONTRIBUENTI PAGANO A Cura del Servizio Politiche Territoriali della UIL TASI: I COMUNI INCASSANO, I CONTRIBUENTI PAGANO 2,5 MILIONI DI CONTRIBUENTI ESENTI IMU PAGHERANNO, INVECE, LA TASI A SEGUITO DELLA DECISIONE DI DIROTTARE

Dettagli

COMMISSIONI CONGIUNTE 5ª SENATO E V CAMERA. Audizione di Confedilizia in relazione al Documento di Economia e Finanza per il 2015

COMMISSIONI CONGIUNTE 5ª SENATO E V CAMERA. Audizione di Confedilizia in relazione al Documento di Economia e Finanza per il 2015 COMMISSIONI CONGIUNTE 5ª SENATO E V CAMERA Audizione di Confedilizia in relazione al Documento di Economia e Finanza per il 2015 Roma, 20 aprile 2015 Nel Documento di Economia e Finanza per il 2015 si

Dettagli

Alleanza contro la povertà

Alleanza contro la povertà Documento costitutivo della Alleanza contro la povertà - Tavolo regionale della Sardegna Le articolazioni regionali della Sardegna delle organizzazioni nazionali che aderiscono all Alleanza contro la povertà

Dettagli

Report sui risultati della consultazione sul Rapporto Annuale dell'istat

Report sui risultati della consultazione sul Rapporto Annuale dell'istat Report sui risultati della consultazione sul Rapporto Annuale dell'istat La consultazione, indirizzata ai 26 componenti della Cuis, è stata organizzata per conoscere le loro opinioni sull'impostazione

Dettagli

Il rilancio parte da sinistra

Il rilancio parte da sinistra Il rilancio parte da sinistra Come fare ridere i poveri senza fare piangere i ricchi Luglio 2013 UNA CRISI CHE VIENE DA LONTANO La crisi economica e sociale del paese non nasce nel 2011, ne nel 2008. Ha

Dettagli

Nuovo patto fiscale. Riforma del sistema fiscale orientata alla tutela della famiglia, alla crescita e all equità

Nuovo patto fiscale. Riforma del sistema fiscale orientata alla tutela della famiglia, alla crescita e all equità Progetto di legge di iniziativa popolare: Nuovo patto fiscale. Riforma del sistema fiscale orientata alla tutela della famiglia, alla crescita e all equità Perché l Italia possa davvero ripartire è necessario

Dettagli

COSA È LA CEDOLARE SECCA SUGLI AFFITTI?

COSA È LA CEDOLARE SECCA SUGLI AFFITTI? COSA È LA CEDOLARE SECCA SUGLI AFFITTI? È un nuovo regime di tassazione agevolata sugli affitti introdotto dall art.3 del decreto legislativo n. 23/2011. Consiste nell applicare al canone annuo di locazione

Dettagli

AUDIZIONE. MINISTRO DELLO SVILUPPO ECONOMICO Federica Guidi. X Commissione del Senato - X Commissione della Camera. Roma, 27 marzo 2014

AUDIZIONE. MINISTRO DELLO SVILUPPO ECONOMICO Federica Guidi. X Commissione del Senato - X Commissione della Camera. Roma, 27 marzo 2014 AUDIZIONE MINISTRO DELLO SVILUPPO ECONOMICO Federica Guidi X Commissione del Senato - X Commissione della Camera Roma, 27 marzo 2014 CICLO ECONOMICO IN MIGLIORAMENTO 2 CICLO ECONOMICO IN MIGLIORAMENTO

Dettagli

INDICE SOMMARIO. Premessa... TASSAZIONE DEI REDDITI PARTE PRIMA

INDICE SOMMARIO. Premessa... TASSAZIONE DEI REDDITI PARTE PRIMA INDICE SOMMARIO Premessa... XVII PARTE PRIMA TASSAZIONE DEI REDDITI CAPITOLO 1 I REDDITI DELLE PERSONE FISICHE 1. Introduzione... 3 2. I soggetti passivi residenti in Italia: nozione di residenza delle

Dettagli

LE AGEVOLAZIONI DEL RENT TO BUY DI ALLOGGI SOCIALI

LE AGEVOLAZIONI DEL RENT TO BUY DI ALLOGGI SOCIALI Fiscalità Edilizia LE AGEVOLAZIONI DEL RENT TO BUY DI ALLOGGI SOCIALI -DL 28 marzo 2014, n. 47, convertito con modifiche nella Legge 23 maggio 2014, n.80- Maggio 2015 1 Per sviluppare programmi di edilizia

Dettagli

LA POLITICA FISCALE PER IL RISPARMIO. LE SCELTE FATTE. ALCUNI EFFETTI

LA POLITICA FISCALE PER IL RISPARMIO. LE SCELTE FATTE. ALCUNI EFFETTI LA POLITICA FISCALE PER IL RISPARMIO. LE SCELTE FATTE. ALCUNI EFFETTI Norberto Arquilla * L analisi di ciò che è stato fatto, nel corso degli ultimi anni, per la fiscalità del settore del risparmio non

Dettagli

NUOVO ISEE : AL VIA DAL 01 GENNAIO 2015. a cura di Celeste Vivenzi. Premessa generale

NUOVO ISEE : AL VIA DAL 01 GENNAIO 2015. a cura di Celeste Vivenzi. Premessa generale NUOVO ISEE : AL VIA DAL 01 GENNAIO 2015 a cura di Celeste Vivenzi Premessa generale Come noto con il DM del 07-11-2014 è stato approvato il nuovo modello di Dichiarazione Sostitutiva Unica (DSU) necessario

Dettagli

LA MANOVRA ESTIVA 2008

LA MANOVRA ESTIVA 2008 Seminario LA MANOVRA ESTIVA 2008 Arezzo 8 ottobre 2008 Lucca 9 ottobre 2008 Firenze 14 ottobre 2008 D.L. n. 112/2008 Il nuovo regime fiscale dei fondi di investimento immobiliari Dott. Fabio Giommoni Fondi

Dettagli

La fiscalità dei contratti di locazione. Milano, 29 gennaio 2013

La fiscalità dei contratti di locazione. Milano, 29 gennaio 2013 La fiscalità dei contratti di locazione Milano, 29 gennaio 2013 1 Fiscalità connessa ai contratti di locazione Imposte dirette Per il locatore non imprenditore, ai fini della determinazione del reddito

Dettagli

Le imposte sui prodotti petroliferi: fine di un bancomat fiscale?

Le imposte sui prodotti petroliferi: fine di un bancomat fiscale? Le imposte sui prodotti petroliferi: fine di un bancomat fiscale? 1. La rilevanza di benzina e gasolio per l economia e per il fisco Che i prodotti petroliferi siano essenziali per l economia di famiglie

Dettagli

Studio Legale e Commerciale CES@RINI. AFFITTI: si cambia

Studio Legale e Commerciale CES@RINI. AFFITTI: si cambia AFFITTI: si cambia E stata introdotta a partire dal 2011 la "cedolare secca sugli affitti". Si tratta di un imposta che sostituisce quelle attualmente dovute sulle locazioni (articolo 3 del dlgs 23/2011).

Dettagli

C. Affari Economici e Finanziari

C. Affari Economici e Finanziari C. Una Nuova Agenda di Politica Economica L attuale congiuntura richiede un profondo cambiamento nell agenda di politica economica dell UE, che vada nella direzione di una strategia politica più efficace

Dettagli

Germania: il modello da seguire?

Germania: il modello da seguire? Daniel Gros Germania: il modello da seguire? Negli ultimi dieci anni l economia europea ha visto svariati rovesciamenti di fronte: la Germania, ad esempio, da malato d Europa ne è diventato il modello.

Dettagli

Economic Policy Reforms Going for Growth 2009. Riforme di politica economica Obiettivo Crescita - Edizione 2009. Summary in Italian

Economic Policy Reforms Going for Growth 2009. Riforme di politica economica Obiettivo Crescita - Edizione 2009. Summary in Italian Economic Policy Reforms Going for Growth 2009 Summary in Italian Riforme di politica economica Obiettivo Crescita - Edizione 2009 Riassunto in italiano Gestire la crisi è oggi il compito prioritario dei

Dettagli

Capitolo 21. Risparmio e formazione di capitale. Principi di economia (seconda edizione) Robert H. Frank, Ben S. Bernanke

Capitolo 21. Risparmio e formazione di capitale. Principi di economia (seconda edizione) Robert H. Frank, Ben S. Bernanke Capitolo 21 Risparmio e formazione di capitale In questa lezione Risparmio individuale: risparmio e ricchezza moventi del risparmio (tasso di interesse, ciclo di vita, precauzionale, profili consumo) Risparmio

Dettagli

9 marzo 2016. Tassazione giochi

9 marzo 2016. Tassazione giochi Confederazione Italiana Sindacati Lavoratori Nota a cura di Paola Serra Tassazione giochi 9 marzo 2016 Introduzione La tassazione dei giochi ha subito profondi cambiamenti nel tempo, rispondendo alle mutate

Dettagli

SENATO DELLA REPUBBLICA XVII LEGISLATURA

SENATO DELLA REPUBBLICA XVII LEGISLATURA SENATO DELLA REPUBBLICA XVII LEGISLATURA BOZZA Doc. XVIII n. 95 RISOLUZIONE DELLA 6ª COMMISSIONE PERMANENTE (Finanze e tesoro) (Estensore SUSTA) approvata nella seduta del 2 luglio 2015 SULLA PROPOSTA

Dettagli

Quoziente familiare. 1 Legge 19 maggio 1975 n 151 2 Legge 1975 n 576 3 Sentenza della Corte Costituzionale del 15 luglio 1976 n 179

Quoziente familiare. 1 Legge 19 maggio 1975 n 151 2 Legge 1975 n 576 3 Sentenza della Corte Costituzionale del 15 luglio 1976 n 179 Quoziente familiare Nel corso dei dibattiti si sente molto spesso parlare di quoziente familiare, ma di cosa si tratta? Con questo termine ci si riferisce a una particolare modalità di tassazione del reddito

Dettagli

Conversazioni all Ordine degli Ingegneri di Napoli

Conversazioni all Ordine degli Ingegneri di Napoli COMIG COMMISSIONE INGEGNERIA GESTIONALE Conversazioni all Ordine degli Ingegneri di Napoli La creazione di valore nel settore immobiliare: le nuove opportunità per gli Ingegneri Gestionali Gestire immobili

Dettagli

MODELLO 730-3 redditi 2013

MODELLO 730-3 redditi 2013 LUBSAL0 LUBRANO DI DIEGO SALVATORE MODELLO 730-3 redditi 03 prospetto di liquidazione relativo all'assistenza fiscale prestata Modello N. Impegno ad informare il contribuente di eventuali comunicazioni

Dettagli

Ma tasse troppo alte!! Più compravendite Tassi più bassi FOCUSCASA. Più mutui. a cura dell ufficio Comunicazione e Stampa SCHEDA STAMPA

Ma tasse troppo alte!! Più compravendite Tassi più bassi FOCUSCASA. Più mutui. a cura dell ufficio Comunicazione e Stampa SCHEDA STAMPA SCHEDA STAMPA a cura dell ufficio Comunicazione e Stampa FOCUSCASA Più mutui Più compravendite Tassi più bassi Ma tasse troppo alte!! 2 TORNA L AMORE TRA GLI ITALIANI E IL MATTONE L interesse delle famiglie

Dettagli

LA QUESTIONE INFRASTRUTTURALE E L ANDAMENTO DELLA SPESA PUBBLICA

LA QUESTIONE INFRASTRUTTURALE E L ANDAMENTO DELLA SPESA PUBBLICA Direzione Affari Economici e Centro Studi LA QUESTIONE INFRASTRUTTURALE E L ANDAMENTO DELLA SPESA PUBBLICA Il ritardo infrastrutturale italiano è il frutto di scelte di politica economica che da anni continuano

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI ROMA FORO ITALICO. Ufficio Stampa. Rassegna Stampa. Roma 29 ottobre 2015

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI ROMA FORO ITALICO. Ufficio Stampa. Rassegna Stampa. Roma 29 ottobre 2015 UNIVERSITA DEGLI STUDI DI ROMA Ufficio Stampa Rassegna Stampa Roma 29 ottobre 2015 Argomento Testata Titolo Pag. Università Scuola 24 Le tre proposte concrete per salvare il diritto allo studio 2-3 Università

Dettagli

RAPPORTO ANNUALE 2008 (sommario)

RAPPORTO ANNUALE 2008 (sommario) RAPPORTO ANNUALE 2008 (sommario) 2 L INPS a garanzia del Sistema di Welfare Il Rapporto annuale dell INPS descrive il ruolo e le attività dell Istituto, offrendo un immagine dettagliata della società italiana

Dettagli

Politiche per la famiglia e Fattore famiglia

Politiche per la famiglia e Fattore famiglia Politiche per la famiglia e Fattore famiglia Maria Cecilia Guerra Modena, 3 novembre 21 OBIETTIVI DELLE POLTICHE PER LE FAMIGLIE Sostegno alle responsabilità familiari natalità partecipazione femminile

Dettagli

Tassazione degli immobili: fiscalità locale, disciplina, effetti e confronti con ordinamenti stranieri

Tassazione degli immobili: fiscalità locale, disciplina, effetti e confronti con ordinamenti stranieri Tassazione degli immobili: fiscalità locale, disciplina, effetti e confronti con ordinamenti stranieri Alberto Zanardi Seminario presso l Associazione Stampa Parlamentare Roma, 23 novembre 2015 1 Sommario

Dettagli

Alberto Gagliardi Sottosegretario agli Affari Regionali

Alberto Gagliardi Sottosegretario agli Affari Regionali Alberto Gagliardi Sottosegretario agli Affari Regionali Verso la conferenza nazionale per la casa Torino 19 novembre 2004 1 Intervento del Sottosegretario di Stato Alberto Gagliardi Presidente, autorità,

Dettagli

LA FINANZIARIA PER NOI

LA FINANZIARIA PER NOI LA FINANZIARIA PER NOI Rapporto della campagna Sbilanciamoci! sulla finanziaria del 2008 Roma - 17 Ottobre 2007 Giudizio di Sbilanciamoci sulla Finanziaria 2008 Una finanziaria con luci ed ombre Limiti

Dettagli

PIÙ e MENO IL SENSO DELLA NOSTRA PROPOSTA

PIÙ e MENO IL SENSO DELLA NOSTRA PROPOSTA PIÙ e MENO IL SENSO DELLA NOSTRA PROPOSTA PIÙ e MENO IL SENSO DELLA NOSTRA PROPOSTA ANCHE UNA LEGGE DI STABILITÀ CHE PROPONE MENO TASSE SULLA CASA MENO RISORSE PER LA SANITÀ MENO CONTROLLI SULL USO DEL

Dettagli

Corso di Economia Pubblica Lezione 2 - IRPEF

Corso di Economia Pubblica Lezione 2 - IRPEF (materiale gentilmente concesso dalla Prof.ssa Alessandra Casarico) Corso di Economia Pubblica Lezione 2 - IRPEF Prof. Paolo Buonanno paolo.buonanno@unibg.it Schema dell IRPEF T=t(Y-d)-f Reddito complessivo

Dettagli

Oggetto: Circolare dell Agenzia delle Entrate n. 5/E dell 11 Marzo 2013: rapporto tra IMU e imposte sui redditi - chiarimenti

Oggetto: Circolare dell Agenzia delle Entrate n. 5/E dell 11 Marzo 2013: rapporto tra IMU e imposte sui redditi - chiarimenti Roma, 18 Aprile 2013 Prot. n.: 333/2013/CDA/SS/GN Ai Corrispondenti C.A.F. UIL S.p.A. LORO SEDI Circolare n. 20/2013 Oggetto: Circolare dell Agenzia delle Entrate n. 5/E dell 11 Marzo 2013: rapporto tra

Dettagli

L evasione fiscale in Italia

L evasione fiscale in Italia L evasione fiscale in Italia Aggiornamento: febbraio 2016 1 Programma dell incontro Il sistema fiscale in Italia Il fenomeno dell evasione fiscale Gli effetti dell evasione nella società Come l contrasta

Dettagli

E MIGLIORAMENTI FONDIARI. CIRCOLARE N.12 Prot. n.712 CB/ev Roma, 22 aprile 2013

E MIGLIORAMENTI FONDIARI. CIRCOLARE N.12 Prot. n.712 CB/ev Roma, 22 aprile 2013 ASSOCIAZIONE NAZIONALE BONIFICHE, IRRIGAZIONI E MIGLIORAMENTI FONDIARI Membro dell European Union of Water Management Associations CIRCOLARE N.12 Prot. n.712 CB/ev Roma, 22 aprile 2013 E-mail A TUTTI GLI

Dettagli

STUDIO D ALESSIO COMMERCIALISTI

STUDIO D ALESSIO COMMERCIALISTI COMMERCIALISTI Circolare informativa n 3/2011 Cedolare secca sui canoni di locazione degli immobili abitativi Premessa La cedolare secca, ossia il nuovo regime opzionale di imposizione sostitutiva sul

Dettagli

1. Manovra, atto finale al Senato Monti: "Italia affronta a testa alta la crisi"

1. Manovra, atto finale al Senato Monti: Italia affronta a testa alta la crisi MANOVRA: GARATTINI E FOSSATI- BELLANI, APPELLO A MONTI CONTRO FUMO (ANSA) - MILANO, 22 DIC - ''Perche' rinunciare all'aumento della tassazione delle sigarette che, secondo una ricerca Doxa, la maggioranza

Dettagli