LA NOSTRA CONFRATERNITA

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "LA NOSTRA CONFRATERNITA"

Transcript

1 CALENDARIO ATTIVITÀ 2007 Ottobre-Dicembre 2007 Ogni domenica alle ore 11 Celebrazione Eucaristica Lunedì 22 ottobre ore 17,30 Incontro del Gruppo cattolico-musulmano coordinato da Mons. Sebastiano Corsanego Domenica 28 ottobre ore 11 ore 13 Nel mese di novembre Messa Confraternale Conviviale delle trenette Inizio Corsi di alfabetizzazione informatica Informazioni e prenotazioni in segreteria Sabato 10 novembre ore 9 Udienza del S.Padre per le Confraternite d Italia Domenica 25 novembre ore 11 ore 12 ore 13 Domenica 16 dicembre ore 9,30 ore 11 Venerdì 25 dicembre Santa Messa Presentazione del libro Marietta di M. Montaldo Festa degli Amici della Confraternita Assemblea Generale Santa Messa Santo Natale LA NOSTRA CONFRATERNITA LA NOSTRA CONFRATERNITA - Periodico della Confraternita S. Giovanni Battista de Genovesi in Roma, Via Anicia 12, Roma Telefono/Fax http//sgbg.interfree.it Direttore responsabile: Sergio Maria Macciò - Edizione autorizzata dal Tribunale di Roma il al Nr. 488/2003. Stampa: O.GRA.RO. Roma Anno V N. 32 Roma - Ottobre-Novembre 2007

2 L ANGOLO DEL GOVERNATORE ECCLESIASTICO Risvegliare la fede attraverso un rinnovamento della Chiesa Carissimi Confratelli, Consorelle, Amici, il passo dell evangelo che abbiamo ascoltato domenica 21 ottobre si concludeva con l imbarazzante interrogativo: Quando il Figlio dell uomo verrà, troverà la fede sulla terra? (Lc 18,8). Questa parola ci costringe a interrogarci sulla situazione nella quale ci troviamo a vivere. Popoli che sino a pochi anni or sono si dichiaravano cattolici a grande maggioranza, come la Francia, ora nelle risposte ai sondaggi si dichiarano cattolici al 51%. L adesione alla fede cristiana e alla chiesa sembra diminuire di giorno in giorno nella nostra Europa e anche nella nostra Italia, dove i cattolici si sentono molto spesso messi sotto accusa se non emarginati. Queste constatazioni sono sorgente di grande sofferenza per coloro che pensano che la più grande sorgente di gioia per la nostra umanità sia quella di vivere nell amore di Dio e della sua Chiesa. Quale risposta possiamo dare insieme per superare questa situazione? Certamente la prima risposta è quella di un maggiore impegno nella nostra santificazione personale, nel compimento fedele della nostra missione nella vita quotidiana, perché nella comunione dei santi ognuno di noi può contribuire alla crescita della santità di tutta la Chiesa, e la santità non può non irraggiare anche nel mondo di oggi. E tuttavia siamo sempre più convinti che sia necessario anche un rinnovamento comunitario nella nostra Chiesa, in una sempre maggiore fedeltà al vangelo. L amore che portiamo alla nostra Chiesa e a Nostro Signore ci chiama a impegnarci in questo cammino di rinnovamento, in linea con la grande tradizione ecclesiale: sono stati innumerevoli i santi e i grandi figli della Chiesa, che hanno richiesto questa riforma e questo rin- 2 novamento nel corso dei secoli, spesso soffrendo anche a causa di queste legittime richieste, come è accaduto per esempio per Antonio Rosmini, autore de Le cinque piaghe della santa Chiesa, e di cui ora è vicina la data della beatificazione. Il Vaticano II ha avviato una certa riforma della Chiesa, realizzata in parte negli anni che hanno fatto seguito al Concilio; ma lo stesso Concilio ha affermato nel decreto sull ecumenismo al numero 6 che una riforma della Chiesa è necessaria, che essa non è mai terminata (Ecclesia reformata semper reformanda), e che essa è condizione indispensabile per poter pensare alla riconciliazione fra tutti i cristiani. Continueremo a riflettere insieme su quello che è possibile fare per contribuire a questo rinnovamento, sapendo che quello che ci sta a cuore è soprattutto il fatto che Dio sia riconosciuto e amato e che il messaggio dell evangelo possa essere annunziato in maniera credibile nel mondo. E il messaggio evangelico è presente ovunque cresce la libertà dell uomo, la fraternità fra gli uomini, la solidarietà nei confronti di tutti e innanzitutto dei più poveri e degli esclusi, l apertura a tutto l umano. Rispondendo alla domanda iniziale, noi crediamo che, per opera dello Spirito Santo, quando il Signore verrà, troverà la fede sulla terra. Compito nostro è comunque quello di renderle testimonianza e di impegnarci perché essa possa essere accolta con gioia e con amore anche dalle giovani generazioni, perché su tutta la terra possa crescere la famiglia di Dio riunita nel nome di Cristo, popolo sacerdotale chiamato a rendere gloria a Dio a nome di tutto l universo. Don Giovanni Cereti 3

3 L ANGOLO DEL GOVERNATORE SECOLARE L anno confraternale si è iniziato con due eventi di elevato profilo culturale. Il giorno 22 ottobre ha avuto luogo l incontro del Gruppo cattolico - mussulmano coordinato dal nostro Governatore ecclesiastico emerito Mons. Sebastiano Corsanego. L incontro è stato, come sempre, assai interessante e ci auguriamo produca gli effetti che tutti noi auspichiamo. La sera del 24 ottobre u.s. abbiamo ospitato il concerto di apertura dell Associazione musicale I concerti del Gianicolo con cui abbiamo da tempo fruttuosi rapporti di collaborazione. L orchestra Roma Classica ha eseguito musiche di Vivaldi, Haydn, Paganini e Dvorjak sotto la direzione del maestro Rocco Filippini, violoncellista di fama internazionale e la sua partecipazione nel duplice ruolo di direttore d orchestra e di solista ha offerto un concerto di altissimo livello musicale. Alla fine grandi applausi e bis richiesti insistentemente dal pubblico che gremiva la nostra Chiesa. Ricordo, in particolare, l Udienza del Santo Padre per tutte le Confraternite della Diocesi d Italia che si terrà sabato 10 novembre a partire dalle ore 10 in piazza S. Pietro. La nostra Confraternita sarà presente, unitamente ad alcune Confraternite di Genova e del Levante, che saremo poi lieti di accogliere Domenica 11 novembre nella nostra Chiesa in Trastevere, per la S. Messa delle ore Sarà opportuno che le Consorelle ed i Confratelli siano presenti numerosi in entrambe le circostanze anche per offrire la migliore ospitalità ai nostri Confratelli liguri, che verranno con i loro Cristi, i famosi simboli della fede in Liguria che già furono presentati a Papa Giovanni Paolo II nel 2002 in Piazza S. Pietro. Infine Vi partecipo che è stato programmato un grande Convegno internazionale delle Confraternite da tenersi a Lourdes nei giorni dal 2 al 6 aprile 2008, secondo un agenda che è riportata nelle pagine seguenti del notiziario. Sarebbe nostro vivo desiderio partecipare a detto Convegno con un significativo gruppo di Confratelli e Consorelle, per cui stiamo operando per raccogliere tutte le informazioni necessarie da proporre a chi eventualmente fosse interessato a far parte del costituendo gruppo. Con fraterna amicizia Alberto L Orchestra Roma Classica I Cristi liguri in Piazza San Pietro nell ottobre

4 La festa degli Amici della Confraternita Sono già trascorsi quattro anni dalla costituzione della Associazione Amici della Confraternita di S. Giovanni Battista de Genovesi in Roma e penso sia opportuno riflettere su questo periodo trascorso assieme. L idea di aprire anche ai non liguri il mondo della Confraternita e scaturita dal desiderio di offrire anche ad altri la possibilità di condividerne lo spirito, le finalità e le attività e, nel contempo, di realizzare uno scambio di esperienze che è sempre foriero di crescita. Ritengo che questi obiettivi, almeno per una buona parte degli Amici, siano stati raggiunti. Infatti li abbiamo visti partecipare di volta in volta abbastanza numerosi alle singole iniziative proposte dalla Confraternita, in primis la Festa del Santo Patrono, poi i concerti, le conferenze e le trenette. Durante questi incontri, è stato certamente possibile scambiare idee, conoscersi meglio, trasmettere sensazioni. Credo di poter affermare che molti degli Amici, venendo in Confraternita, si sentano ormai. a casa. E questo è molto bello. Ma, la creazione del gruppo di Amici aveva anche un ulteriore obiettivo: quello di renderli parte attiva nelle iniziative confraternali, magari - e sarebbe bellissimo - suggerendone anche loro. Ciascuno degli amici, infatti, ha alle sue spalle una sua storia, sue esperienze di vita e di lavoro che potrebbero essere utilmente proposte per rendere ancor più vive e interessanti le iniziative della Confraternita, cer- 6 tamente con reciproca soddisfazione. Qualcosa, in realtà, si è fatto in questa direzione e colgo l occasione di ringraziare coloro che si sono proposti. Tuttavia, conoscendovi quasi tutti, sono convinto che ci siano ancora molti spazi da esplorare e interessanti possibilità da mettere a disposizione di tutti. Questo, in altre parole, è un caldo invito a farvi avanti, a proporvi e a proporre. Come fare? è semplicissimo: potete prendere contatto con me, sia telefonandomi ( ) che inviandomi una Potremo parlare insieme della vostra idea e poi sarà mia cura portare le vostre proposte alla valutazione della Deputazione amministrativa della Confraternita. Si potrà così avviare un circolo virtuoso del quale tutti potremo godere i frutti con reciproca soddisfazione. Domenica 25 novembre, ci incontreremo per festeggiare la Vostra giornata: potrà essere - al di là del piacere di stare assieme dapprima con la partecipazione alla Santa Eucaristia e poi con l incontro conviviale - potrà essere, dicevo, un ottima occasione per cominciare a mettere le basi per una vostra maggiore partecipazione anche a livello personale. Noi tutti ci contiamo. Gian Maria Villa Multedo Coordinatore del Gruppo Amici 7

5 LA FESTA DELLA BEATA VERGINE MARIA DELL ORTO Domenica 21 ottobre la Confraternita della Beata Vergine Maria dell Orto ha celebrato la festa patronale, con una solenne messa eucaristica presieduta da S.E. l Arcivescovo Giovanni Lajolo, Presidente della Pontificia Commissione e del Governatorato della Città del Vaticano. Insieme ad una grande partecipazione di fedeli, siamo stati onorati dell invito alla festa, ricevuto dal Camerlengo Domenico Rotella ed abbiamo partecipato con una piccola rappresentanza di Confratelli e Consorelle, ponendo il nostro gonfalone presso l altare della Chiesa, accanto a quello della Confraternita dell Orto, visibile testimonianza della fede che unisce le due Confraternite. S.E. Lajolo, di cui solo pochi giorni prima era stata preannunciata la nomina cardinalizia da Papa Benedetto XVI in occasione del prossimo Concistoro del 24 novembre, nell omelia ha sottolineato la fondamentale importanza del- S.E. l Arcivescovo Giovanni Lajolo benedice la frutta, assistito da Mons Aniceto Molinaro. In alto e al centro la rappresentanza della nostra Confraternita: in basso l Ambasciatore e la delagazione del Giappone. 8 9

6 l intercessione della Vergine Maria, simbolo di fecondità di grazia divina per la nostra salvezza eterna, Orto e Paradiso di delizie di Dio, come recita l orazione a Maria Santissima dell Orto. L Arcivesovo Lajolo ha altresì espresso un sentito ringraziamento per l opera svolta dalle Confraternite, sottolineando l attualità della loro missione nel nostro paese, quale modello e testimonianza di viva fede da parte di associazioni laiche operanti con la costante assistenza spirituale dei propri sacerdoti ecclesiastici, e ci ha esortati ad affidarci alla protezione della Madre di Gesù. Questo richiamo allo spirito confraternale è stato ancor più significativo in quanto alla celebrazione eucaristica era presente l Ambasciatore del Giappone presso la S.Sede, Ueno Kagefumi, che nella circostanza è stato insignito del titolo onorifico di Difensore della Confraternita della Beata Vergine Maria dell Orto, dato il legame storico che lega questa Confraternita con il Giappone. Dopo la tradizionale benedizione dei frutti dell orto, insieme a S.E. Lajolo, ai Confratelli, alle Consorelle ed a tutti i fedeli abbiamo recitato la solenne invocazione alla Beata Vergine dell Orto, che ha concluso la celebrazione. Sergio Maria Macciò San Giovannino dei Genovesi in Roma NOTE PREZIOSE DI ERNESTO CICARDI Jean Le Clerc - pittore olandese Una domenica mattina di pochi anni or sono, si presentò alla Confraternita un giovane olandese chiedendo di parlare con il Governatore e dichiarandosi incaricato (ambasciata? università?) di accertare e compilare l inventario dell arte pittorica olandese esistente nel nostro Paese. Portava con se un dossier di appunti tra i quali vi era segnata l esistenza nell Oratorio della nostra Confraternita, di un San Giovanni opera del pittore olandese Hendrick De Clerk, nato nel Il Governatore mi pregò di accompagnarlo. Quel signore, del quale malauguratamente si ignora il nome, dopo aver attentamente osservato il quadro, posto sulla parete in fondo all Oratorio, segnò nei suoi appunti la conferma che effettivamente trattavasi di quel San Giovanni Battista su sfondo di paesaggio fiammingo autore l Olandese Hendrick De Clerk Nella quadreria del Palazzo Fieschi di Genova si trova un quadro olio su tela di Jean Le Clerc (Nancy 1587 ca ). Il dipinto Il rinnegamento di Pietro identico si trova alla Galleria Corsini di Firenze, identiche sono le 10 11

7 dimensioni e identico è l autore: Jean Le Clerc. Scrivo queste note riferendomi al nostro San Giovanni, custodito nel nostro Oratorio, per arricchire le scarse notizie che abbiamo sull autore, confermateci da quel giovane esperto olandese sopraricordato. Le notizie che, mio avviso, danno autorevolezza a quella scoperta sono le seguenti: Dalla natia Lorena, Le Clerc venne a Roma quando aveva circa 25 anni, al tempo in cui Caravaggio era morto da poco. Conobbe ed apprezzò il grande Lombardo grazie ai suoi numerosi ammiratori, più frequenti fra gli irrequieti fiamminghi e francesi che si davano appuntamento nei pressi di Piazza di Spagna; Houthrst, Regnier, Valentin. Ma Le Clerc familiarizzò anche con gli artisti italiani e di Carlo Saraceni divenne inquilino; presso la casa del pittore veneziano egli è registrato nello stato delle anime del 1627 e poi in quello del Da lì a poco i due pittori si trasferirono a Venezia dove Saraceni nel 1620 morì, dopo aver iniziato a dipingere Il Doge Enrico Dandolo incita alla Crociata per il Palazzo Ducale. Sarà proprio il pittore Lorenese a portare a termine il lavoro lasciato incompiuto dal Saraceni, apponendo la firma Joanne Le Clerc di Lorena fecit. E tipico del Le Clerc italiano il tratteggiare nervosamente, con sicuri e taglianti colpi di pennello, le fisionomie e le silhouette dei suoi personaggi, i quali si muovono in ambienti quasi fantastici, immersi in una dimensione allucinata, plasmata dalla luce spettrale che allunga a dismisura le ombre sulle pareti e illumina le ampie architetture dell atrio. 12 Cammino Internazionale delle Confraternite Lourdes 4-6 aprile 2008 (Programma provvisorio) Giovedì 3 aprile ,00/19,30 Apertura Segreteria c/o 1 Accueil Marie Sant-Frai, 3 Avenue Bernadette Soubitour, Lourdes 23,00 Santa Messa alla Grotta Venerdì 4 aprile 2008 dalle 8,30 Arrivo e Iscrizione c/o 1 Accueil Marie Saint-Frai ore 10,00 S.Messa di apertura Cammino Mondiale Confraternite mattinata Via Crucis Piscine, Confessioni, Rosari 15,00/18,00 Incontro comunitario fra i Delegati di tutte le Confraternite partecipanti pmeriggio Via Crucis Piscine, Confessioni, Rosari dalle 20,45 Processione au Flambeaux Sabato 5 aprile 2008 dalle 8,30 Arrivo e Iscrizione c/o 1 Accueil Marie Saint-Frai 9,30/12,30 Congresso Nazionale Confederazione Confraternite d Italia mattinata Via Crucis Piscine, Confessioni, Rosari 14,00/16,00 Congresso de la Maintenance 17,00 Processione Eucaristica 21,00 S.Messa del Pellegrino - Basilica sotterranea S.Pio X Domenica 6 aprile ,30 S.Messa Internazionale - Basilica sotterranea S.Pio X 12,30 Angelus - Grotta 13

8 L Arcidiocesi di Genova ha un nuovo Cardinale: il suo Pastore è stato chiamato dal Santo Padre a far parte del Concistoro della Romana Chiesa nominandolo Cardinale. Mons. Angelo Bagnasco, nel Concistoro del 24 novembre riceverà la Porpora e le insegne Cardinalizie. Nel darne ufficialmente la notizia Mons. Palletti, Vescovo Ausiliare, ha sottolineato come il Santo Padre, Benedetto XVI ha voluto onorare la Chiesa genovese chiedendole una sempre maggiore testimonianza di vita cristiana. Questo invito è rivolto anche alla nostra Confraternita che indirettamente fa parte della vita genovese, di cui è l anima romana. La nomina di Mons. Bagnasco a Cardinale segue altre due notizie che interessano la Diocesi genovese per la sua fedeltà alla Cattedra di San Pietro. Mons. Mauro Piacenza, che è nostro Confratello, è stato nominato Segretario della Congregazione per il Clero e Membro del Pontificio Consiglio per la Cultura e Consultore per la Congregazione per i Vescovi. Dopo 18 anni di servizio nella Curia genovese, Mons. Guido Marini, Cancelliere della Curia, è stato nominato Maestro delle Celebrazioni Liturgiche Pontificie. Mons. Bagnasco, nel darne annuncio ha espresso gratitudine al Santo Padre e fierezza della Diocesi genovese che dona al Papa un Sacerdote umanamente preparato e di elevata esperienza liturgica. E infine ricordiamo la partenza di don Nicola Anselmi, che lascerà Genova per trasferirsi a Roma al servizio della CEI. Lei è diventato Cappellano del Papa così l Arcivescovo ha anticipato telefonicamente a don Luigi Noli, che molti Confratelli hanno conosciuto e che quest anno ha compiuto novant anni. Lo si ricorda in modo particolare per aver avviato a Genova, con l impulso del Card. Siri il Serra Club il primo in Italia del quale, per anni, è stato Capellano. 14 Al Santuario di Vicoforte di Mondovì si è avuto un particolare momento di aggregazione confraternale. Vi hanno partecipato Confraternite della Liguria (151) con 58 Cristi e della Regione Ecclesiastica Piemontese (24 Confraternite). Grandissima la partecipazione della Confederazione delle Confraternite Francesi. A Corte, storica roccaforte genovese in Corsica ai tempi della dominazione genovese, si è tenuta la Maintennance 2007 la più antica riunione delle Confraternite del sud della Francia e della Corsica. Vi hanno partecipato le Confraternite San Giacomo di Levanto, San Jacopo di Campostella (Perugia) e N.S. del Rosario di Promontorio. All incontro hanno partecipato 24 Confraternite francesi oltre alla Confraternita spagnola di Girona. Genova e ha shoah : salvati dalla Chiesa (ed. Il Cittadino), scritto dal nostro Confratello Mario Enrico Macciò per ricordare il prodigarsi della Chiesa genovese e ligure in aiuto agli ebrei ed ai perseguitati dal nazifascismo durante la seconda guerra mondiale, sarà ancora tema di incontri, dopo la presentazione avvenuta lo scorso anno a Genova e a Roma presso la nostra Confraternita, che si terranno a Genova, S.Margherita ligure e Borzonasca nei giorni 21, 22 e 23 novembre. Per informazioni rivolgersi in segreteria. È recentemente scomparso il Prof. Alessandro Massobrio. Il nostro commosso ricordo è particolarmente legato all averlo avuto nostro ospite a presentare il suo ultimo libro su Ettore Vernazza, discepolo di Santa Caterina Fieschi Adorno. 15

SANTA MARIA DEL FONTE presso Caravaggio patrona della diocesi

SANTA MARIA DEL FONTE presso Caravaggio patrona della diocesi 26 maggio SANTA MARIA DEL FONTE presso Caravaggio patrona della diocesi SOLENNITÀ Secondo attendibili testimonianze storiche, il 26 maggio 1432 in località Mazzolengo, vicino a Caravaggio, dove c era una

Dettagli

CURRICULUM SCUOLA PRIMARIA RELIGIONE CATTOLICA

CURRICULUM SCUOLA PRIMARIA RELIGIONE CATTOLICA Ministero dell istruzione, dell università e della ricerca Istituto Comprensivo Giulio Bevilacqua Via Cardinale Giulio Bevilacqua n 8 25046 Cazzago San Martino (Bs) telefono 030 / 72.50.53 - fax 030 /

Dettagli

Diocesi di Caserta Santuario di San Michele Arcangelo e Santa Maria del Monte Programma invernale del Santuario 25 Anniversario della Madonna del Monte Anno Mariano 1987-2012 novembre-aprile 2011-2012

Dettagli

laici collaborazione Chiesa

laici collaborazione Chiesa Preghiamo insieme Prendi, Signore, e ricevi tutta la mia libertà, la mia memoria, il mio intelletto, la mia volontà, tutto quello che possiedo. Tu me lo hai dato; a te, Signore, io lo ridono. Tutto è tuo:

Dettagli

============================================ II DOMENICA DOPO NATALE (ANNO C) ======================================================================

============================================ II DOMENICA DOPO NATALE (ANNO C) ====================================================================== -------------------------------------------------- LA LITURGIA DEL GIORNO 03.01.2016 Grado della Celebrazione: DOMENICA Colore liturgico: Bianco ============================================ II DOMENICA

Dettagli

IL CALENDARIO DELLA COMUNITÀ

IL CALENDARIO DELLA COMUNITÀ Carissimi, A TUTTE LE FAMIGLIE DI POGGIO - GAIANA e SANTUARIO SETTEMBRE - OTTOBRE 2015 tutte le nostre feste comunitarie in questo tempo ci invitano a innalzare lo sguardo alla Madonna: al Santuario per

Dettagli

Curricolo di religione cattolica scuola primaria CLASSE I

Curricolo di religione cattolica scuola primaria CLASSE I NUCLEI FONDANTI Dio e l uomo 1. Scoprire che per la religione cristiana Dio è Creatore e Padre e che fin dalle origini ha voluto stabilire un alleanza con l uomo. 2. Conoscere Gesù di Nazareth, Emmanuele

Dettagli

Giubileo della Misericordia 8 dicembre 2015-13 novembre 2016. Maria vi. invita. Nostra Signora di Lourdes, Madre di Misericordia

Giubileo della Misericordia 8 dicembre 2015-13 novembre 2016. Maria vi. invita. Nostra Signora di Lourdes, Madre di Misericordia Giubileo della Misericordia 8 dicembre 2015-13 novembre 2016 Maria vi invita Nostra Signora di Lourdes, Madre di Misericordia IT Un anno eccezionale L Osservatore Romano Dopo le Apparizioni della Madonna,

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE di OSPITALETTO SCUOLA PRIMARIA A. CANOSSI PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE VERTICALE RELIGIONE CATTOLICA

ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE di OSPITALETTO SCUOLA PRIMARIA A. CANOSSI PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE VERTICALE RELIGIONE CATTOLICA ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE di OSPITALETTO SCUOLA PRIMARIA A. CANOSSI PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE VERTICALE ANNO SCOLASTICO 2015/2016 CLASSE PRIMA L alunno riflette su Dio Creatore e Padre, sui dati fondamentali

Dettagli

ANNO SCOLASTI CO 2010/ 2011

ANNO SCOLASTI CO 2010/ 2011 ANNO SCOLASTI CO 2010/ 2011 ANNO SCOLASTI CO 2010/ 2011 FINALITA OBIETTIVI SPECIFICI DI APPRENDIMENTO CONTENUTI Acquisire atteggiamenti di stima e sicurezza di se e degli altri Scoprire attraverso i racconti

Dettagli

08-03-2015 All ombra dei campanili. L Eucaristia, cuore della Domenica

08-03-2015 All ombra dei campanili. L Eucaristia, cuore della Domenica E chiedere il dono di nuove vocazioni anche nella nostra parrocchia di PARROCCHIA S. GIOVANNI OLTRONA DI SAN MAMETTE Comunità Appiano Gentile 08-03-2015 All ombra dei campanili L Eucaristia, cuore della

Dettagli

Programmazione Didattica Scuola Primaria

Programmazione Didattica Scuola Primaria DIREZIONE DIDATTICA DI NAPOLI 5 E. MONTALE Viale della Resistenza 11K-80145 NAPOLI tel. e fax 081/5430772 Codice fiscale: 94023840633 Cod. Mecc. : NAEE005006 E-MAIL: naee005006@istruzione.it Web:www.5circolo.it

Dettagli

CLASSE PRIMA CONOSCENZE ABILITA COMPETENZE. -Scoprire che per la religione cristiana Dio è Creatore e Padre

CLASSE PRIMA CONOSCENZE ABILITA COMPETENZE. -Scoprire che per la religione cristiana Dio è Creatore e Padre CLASSE PRIMA CONOSCENZE ABILITA COMPETENZE -Scoprire un mondo intorno a sé; un dono stupendo il creato -Scoprire che per la religione cristiana Dio è Creatore e Padre -L alunno/a sa: -riflettere su Dio

Dettagli

Natale del Signore - 25 dicembre

Natale del Signore - 25 dicembre Natale del Signore - 25 dicembre La Messa della notte sviluppa il tema di Gesù luce e pace vera donata agli uomini ( colletta); viene commentata attraverso una lettura tipologica la nascita di Gesù con

Dettagli

6 gennaio 1936 6 gennaio 2006: 70 anniversario della Prima idea. E il testamento spirituale che Germana ha preparato alle missionarie e per l Istitu-

6 gennaio 1936 6 gennaio 2006: 70 anniversario della Prima idea. E il testamento spirituale che Germana ha preparato alle missionarie e per l Istitu- Vincent Van Gogh, Il Seminatore al tramonto, 1888 6 gennaio 1936 6 gennaio 2006: 70 anniversario della Prima idea E il testamento spirituale che Germana ha preparato alle missionarie e per l Istitu- to.

Dettagli

PROGRAMMAZIONE EDUCATIVO-DIDATTICA-DISCIPLINARE Anno Scolastico 2013/2014. Scuola Primaria Classe 1^ - sez. B

PROGRAMMAZIONE EDUCATIVO-DIDATTICA-DISCIPLINARE Anno Scolastico 2013/2014. Scuola Primaria Classe 1^ - sez. B PROGRAMMAZIONE EDUCATIVO-DIDATTICA-DISCIPLINARE Anno Scolastico 2013/2014 Scuola Primaria Classe 1^ - sez. A Disciplina Religione Cattolica Ins. STRIKA LUCIANA Presentazione della classe Livello cognitivo

Dettagli

INCONTRO NAZIONALE DEI LAICI MISSIONARI DELLA CONSOLATA. (Nepi Veneto Grugliasco)

INCONTRO NAZIONALE DEI LAICI MISSIONARI DELLA CONSOLATA. (Nepi Veneto Grugliasco) INCONTRO NAZIONALE DEI LAICI MISSIONARI DELLA CONSOLATA (Nepi Veneto Grugliasco) ASSISI, 3 5 aprile 2009 Dal 3 al 5 aprile 09 ci siamo ritrovati ad Assisi come Laici Missionari della Consolata di Nepi,

Dettagli

Tanti doni bellissimi!

Tanti doni bellissimi! Tanti doni bellissimi! Io sono dono di Dio e sono chiamato per nome. Progetto Educativo Didattico Religioso Anno Scolastico 2015 2016 Premessa Il titolo scelto per la programmazione religiosa 2015 2016

Dettagli

PREGARE NELL ASSEMBLEA LITURGICA CON LE FAMIGLIE NELL ANNO DELLA SPERANZA

PREGARE NELL ASSEMBLEA LITURGICA CON LE FAMIGLIE NELL ANNO DELLA SPERANZA A R C I D I O C E S I D I U D I N E Ufficio Diocesano per la Pastorale della Famiglia PREGARE NELL ASSEMBLEA LITURGICA CON LE FAMIGLIE NELL ANNO DELLA SPERANZA CRISTO NOSTRA SPERANZA (1 Tm 1,1) Anno Pastorale

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO SASSUOLO 2 NORD Via Zanella, 7 41049 Sassuolo (Mo) PROGRAMMAZIONE ANNUALE DI RELIGIONE CATTOLICA CLASSI 1^ 2^ 3^ 4^ 5^

ISTITUTO COMPRENSIVO SASSUOLO 2 NORD Via Zanella, 7 41049 Sassuolo (Mo) PROGRAMMAZIONE ANNUALE DI RELIGIONE CATTOLICA CLASSI 1^ 2^ 3^ 4^ 5^ Via Zanella, 7 41049 Sassuolo (Mo) PROGRAMMAZIONE ANNUALE DI RELIGIONE CATTOLICA CLASSI 1^ 2^ 3^ 4^ 5^ ANNO SCOLASTICO 2015/2016 www.ic2sassuolonord.gov.it CURRICOLO IRC 6 11 anni Diocesi di Reggio Emilia

Dettagli

INAUGURAZIONE NUOVO ANNO CATECHISTICO

INAUGURAZIONE NUOVO ANNO CATECHISTICO 1. Inaugurazione ufficiale del nuovo anno di catechismo: Biccari 12 Ottobre ore 10,00. Riportiamo il testo della celebrazione. INAUGURAZIONE NUOVO ANNO CATECHISTICO Inizio: Si esce dalla sagrestia con

Dettagli

NATALE DEL SIGNORE (ANNO C) Messa del giorno Grado della Celebrazione: Solennità Colore liturgico: Bianco

NATALE DEL SIGNORE (ANNO C) Messa del giorno Grado della Celebrazione: Solennità Colore liturgico: Bianco NATALE DEL SIGNORE (ANNO C) Messa del giorno Grado della Celebrazione: Solennità Colore liturgico: Bianco INTRODUZIONE Il tempo di Natale è un tempo di doni - un dono dice gratuità, attenzione reciproca,

Dettagli

SANTA FAMIGLIA DI GESÙ, MARIA E GIUSEPPE (ANNO C)

SANTA FAMIGLIA DI GESÙ, MARIA E GIUSEPPE (ANNO C) SANTA FAMIGLIA DI GESÙ, MARIA E GIUSEPPE (ANNO C) Grado della Celebrazione: Festa Colore liturgico: Bianco INTRODUZIONE Il brano evangelico di oggi ci offre il ritratto di ogni famiglia nelle sue componenti

Dettagli

Laici cristiani nel mondo di oggi

Laici cristiani nel mondo di oggi Laici cristiani nel mondo di oggi Francesco Benvenuto Roma Centro Nazareth 3 settembre 2015 3 settembre 2015 Roma - Centro Nazareth 1 Una riflessione Dal dopo concilio siamo stati abituati a progettare,

Dettagli

PROGRAMMAZIONE ANNUALE a. s. 2014-2015

PROGRAMMAZIONE ANNUALE a. s. 2014-2015 Scuola Primaria ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE FRATELLI CASETTI CREVOLADOSSOLA (VB) WWW.iccasetti.gov.it PROGRAMMAZIONE ANNUALE a. s. 2014-2015 RELIGIONE CATTOLICA COMPETENZE CHIAVE - competenze sociali

Dettagli

Avvenimenti di casa LA NOSTRA PICCOLA OPERA, HA VISTO, NEGLI ULTIMI MESI MOLTIS-

Avvenimenti di casa LA NOSTRA PICCOLA OPERA, HA VISTO, NEGLI ULTIMI MESI MOLTIS- Avvenimenti di casa LA NOSTRA PICCOLA OPERA, HA VISTO, NEGLI ULTIMI MESI MOLTIS- SIME INIZIATIVE ED AVVENIMENTI DI GRAZIA PER TUTTA L OPERA. CERCHIAMO DI RIPERCORRERLI. Il 13 Maggio ha rinnovato i Voti

Dettagli

Programmazione annuale RELIGIONE CATTOLICA CLASSI I II III IV V

Programmazione annuale RELIGIONE CATTOLICA CLASSI I II III IV V Istituto Comprensivo G Pascoli - Gozzano Anno scolastico 2013/2014 Programmazione annuale RELIGIONE CATTOLICA CLASSI I II III IV V Obiettivi di apprendimento al termine della classe terza della scuola

Dettagli

«Il Padre vi darà un altro Paraclito»

«Il Padre vi darà un altro Paraclito» LECTIO DIVINA PER LA VI DOMENICA DI PASQUA (ANNO A) Di Emio Cinardo «Il Padre vi darà un altro Paraclito» Gv 14,15-21 Lettura del testo Dal Vangelo secondo Giovanni (14,15-21) In quel tempo, Gesù disse

Dettagli

GIORNATA MONDIALE DI PREGHIERA PER LA CURA DEL CREATO

GIORNATA MONDIALE DI PREGHIERA PER LA CURA DEL CREATO GIORNATA MONDIALE DI PREGHIERA PER LA CURA DEL CREATO PROPOSTA PER UN ADORAZIONE EUCARISTICA DI UN ORA* 1 SETTEMBRE 2015 * Prepared by Pontifical Council for Justice and Peace, translated by Franca Silvestri

Dettagli

I doni dello SPIRITO SANTO CATECHESI DI PAPA FRANCESCO

I doni dello SPIRITO SANTO CATECHESI DI PAPA FRANCESCO I doni dello SPIRITO SANTO CATECHESI DI PAPA FRANCESCO I doni dello SPIRITO SANTO CATECHESI DI PAPA FRANCESCO SHALOM 1 Editrice Shalom - 06.08.2014 Trasfigurazione del Signore 2008 Fondazione di Religione

Dettagli

Rivista Diocesana Vigevanese

Rivista Diocesana Vigevanese Rivista 333 A n n o X C = N 9 = 3 0 N o v e m b r e 2 0 1 0 Lettera alla Diocesi per comunicare la nomina di S. E. Mons. Vincenzo Di Mauro Arcivescovo Titolare di Arpi a Vescovo Coadiutore di Vigevano

Dettagli

La parola ROSARIO deriva dalla lingua latina e significa GIARDINO DI ROSE o MAZZO DI ROSE. Quando noi recitiamo il Rosario, rivolgiamo a Maria, la

La parola ROSARIO deriva dalla lingua latina e significa GIARDINO DI ROSE o MAZZO DI ROSE. Quando noi recitiamo il Rosario, rivolgiamo a Maria, la La parola ROSARIO deriva dalla lingua latina e significa GIARDINO DI ROSE o MAZZO DI ROSE. Quando noi recitiamo il Rosario, rivolgiamo a Maria, la mamma di Gesù, tante preghiere; ogni preghiera ricorda

Dettagli

Parrocchia Santi Pietro e Paolo. Venite alla festa

Parrocchia Santi Pietro e Paolo. Venite alla festa Parrocchia Santi Pietro e Paolo Venite alla festa Questo libretto e di: Foto di gruppo 2 Occhi, naso, bocca, orecchie, mani... per pregare Occhi: se i miei occhi sono attenti, possono cogliere i gesti

Dettagli

E il Signore ci dice:

E il Signore ci dice: E il Signore ci dice: mettetevi sulla strada buona (Paolo VI) Itinerario quaresimale con i Papi del Concilio Vaticano II: Giovanni XXIII e Paolo VI A cura di Mons. Battista Rinaldi Consulenza redazionale

Dettagli

Curricolo verticale di Religione Cattolica

Curricolo verticale di Religione Cattolica Curricolo verticale di Religione Cattolica Classe Prima Primaria Indicatori Obiettivi di apprendimento 1. DIO E L UOMO 2. LA BIBBIA E LE ALTRE FONTI 3. IL LINGUAGGIO RELIGIOSO 1.1 Scoprire che la vita,

Dettagli

Romite Ambrosiane Monastero di S. Maria del Monte sopra Varese

Romite Ambrosiane Monastero di S. Maria del Monte sopra Varese Romite Ambrosiane Monastero di S. Maria del Monte sopra Varese Celebriamo Colui che tu, o Vergine, hai portato a Elisabetta Sulla Visitazione della beata vergine Maria Festa del Signore Appunti dell incontro

Dettagli

Andrea Carlo Ferrari.

Andrea Carlo Ferrari. Per questo ammirabile esercizio di carità tutti vedevano in Lui il santo e lo dichiaravano apertamente.. Il Servo di Dio praticava le opere di misericordia sia spirituali che corporali.. Andrea Carlo Ferrari.

Dettagli

Arcidiocesi di Udine Ufficio Diocesano per la Pastorale della Famiglia. Pregare nell assemblea liturgica con le famiglie nell anno della Carità

Arcidiocesi di Udine Ufficio Diocesano per la Pastorale della Famiglia. Pregare nell assemblea liturgica con le famiglie nell anno della Carità Arcidiocesi di Udine Ufficio Diocesano per la Pastorale della Famiglia Pregare nell assemblea liturgica con le famiglie nell anno della Carità IN PREGHIERA PER TUTTE LE FAMIGLIE NELLA FESTA DELLA SANTA

Dettagli

Sono stato crocifisso!

Sono stato crocifisso! 12 febbraio 2012 penultima dopo l epifania ore 11.30 con i fidanzati Sono stato crocifisso! Sia lodato Gesù Cristo! Paolo, Paolo apostolo nelle sue lettere racconta la sua storia, la storia delle sue comunità

Dettagli

Catechismo di iniziazione cristiana dei fanciulli SETTIMA UNITÀ

Catechismo di iniziazione cristiana dei fanciulli SETTIMA UNITÀ Catechismo di iniziazione cristiana dei fanciulli SETTIMA UNITÀ Siamo figli di Dio Dio Padre ci chiama ad essere suoi figli Leggi il catechismo Cosa abbiamo imparato Ci accoglie una grande famiglia: è

Dettagli

Istituto Comprensivo Perugia 9

Istituto Comprensivo Perugia 9 Istituto Comprensivo Perugia 9 Anno scolastico 2015/2016 Programmazione delle attività educativo didattiche SCUOLA PRIMARIA Disciplina RELIGIONE CLASSE: PRIMA L'alunno: - Riflette sul significato dell

Dettagli

Parrocchia Santa Maria delle Grazie Squinzano (LE) smdellegrazie.squinzano@virgilio.it CRONACA PARROCCHIALE ANNO 2009

Parrocchia Santa Maria delle Grazie Squinzano (LE) smdellegrazie.squinzano@virgilio.it CRONACA PARROCCHIALE ANNO 2009 Parrocchia Santa Maria delle Grazie Squinzano (LE) smdellegrazie.squinzano@virgilio.it CRONACA PARROCCHIALE ANNO 2009 GENNAIO - FEBBRAIO 2009 4 Gennaio: Veglia interparrocchiale in occasione di Dipingi

Dettagli

Occhi, naso, bocca, orecchie, mani... per pregare

Occhi, naso, bocca, orecchie, mani... per pregare Il Signore ci fa suoi messaggeri Abbiamo incontrato Gesù, ascoltato la sua Parola, ci siamo nutriti del suo Pane, ora portiamo Gesù con noi e viviamo nel suo amore. La gioia del Signore sia la vostra forza!

Dettagli

Unità Pastorale Cristo Salvatore. Proposta di itinerari per l iniziazione cristiana dei fanciulli e dei ragazzi

Unità Pastorale Cristo Salvatore. Proposta di itinerari per l iniziazione cristiana dei fanciulli e dei ragazzi Unità Pastorale Cristo Salvatore Proposta di itinerari per l iniziazione cristiana dei fanciulli e dei ragazzi 2 3 Introduzione LE DIMENSIONI DELLA FORMAZIONE CRISTIANA In qualsiasi progetto base di iniziazione

Dettagli

SCUOLA PRIMARIA Anno Scolastico 2014/2015 OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO AL TERMINE DELLA CLASSE TERZA DELLA SCUOLA PRIMARIA

SCUOLA PRIMARIA Anno Scolastico 2014/2015 OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO AL TERMINE DELLA CLASSE TERZA DELLA SCUOLA PRIMARIA Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Istituto Comprensivo Statale di Calolziocorte Via F. Nullo,6 23801 CALOLZIOCORTE (LC) e.mail: lcic823002@istruzione.it - Tel: 0341/642405/630636

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO LEONARDO DA VINCI LIMBIATE scuole dell infanzia don Milani e Andersen anno scolastico 2014-2015 ORGANIZZAZIONE DEL CURRICOLO

ISTITUTO COMPRENSIVO LEONARDO DA VINCI LIMBIATE scuole dell infanzia don Milani e Andersen anno scolastico 2014-2015 ORGANIZZAZIONE DEL CURRICOLO 1 programmazionescinfdonmandirc14.15 ISTITUTO COMPRENSIVO LEONARDO DA VINCI LIMBIATE scuole dell infanzia don Milani e Andersen anno scolastico 2014-2015 ORGANIZZAZIONE DEL CURRICOLO 2 GIORNATA SCOLASTICA

Dettagli

RELIGIONE CATTOLICA. CLASSE PRIMA I Macrounità

RELIGIONE CATTOLICA. CLASSE PRIMA I Macrounità Unione Europea Fondo Social Europeo Ministero dell Istruzione dell Università e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per la Calabria Distretto Scolastico N 15 Istituto Comprensivo III V.Negroni Via

Dettagli

Schema del cammino GG e giovani

Schema del cammino GG e giovani Schema del cammino GG e giovani Professione di fede GIOVANISSIMI La dignità della persona umana La vocazione cristiana Una chiesa di discepoli GIOVANI Una chiesa di inviati Prima, seconda e terza superiore

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DIDATTICA DI RELIGIONE CATTOLICA

PROGRAMMAZIONE DIDATTICA DI RELIGIONE CATTOLICA PROGRAMMAZIONE DIDATTICA DI RELIGIONE CATTOLICA 1. DIO E L UOMO CLASSE PRIMA 1.1 Scoprire che per la religione cristiana Dio è Creatore e Padre 1.2 Conoscere Gesù di Nazareth come Emmanuele, testimoniato

Dettagli

Parrocchia San Paolo Apostolo Crotone

Parrocchia San Paolo Apostolo Crotone Parrocchia San Paolo Apostolo Crotone 1 ANNO CATECHISMO 2014-2015 Alla Scoperta di Gesù SUSSIDIO SCHEDE RISCOPERTA DEL BATTESIMO 1 NOME COGNOME Le mie catechiste NOME COGNOME Telefono NOME COGNOME Telefono

Dettagli

ASCENSIONE DEL SIGNORE LECTIO DIVINA PER LA VII DOMENICA DI PASQUA (ANNO A) «Io sono con voi» Mt 28,16-20. Di Emio Cinardo

ASCENSIONE DEL SIGNORE LECTIO DIVINA PER LA VII DOMENICA DI PASQUA (ANNO A) «Io sono con voi» Mt 28,16-20. Di Emio Cinardo ASCENSIONE DEL SIGNORE LECTIO DIVINA PER LA VII DOMENICA DI PASQUA (ANNO A) Di Emio Cinardo «Io sono con voi» Mt 28,16-20 Lettura del testo Dal Vangelo secondo Matteo (28,16-20) In quel tempo, gli undici

Dettagli

Cresco.. con Gesù!!! Scuola dell'infanzia Maria Immacolata Monteortone Percorso di educazione alla religione cattolica Anno 2010/2011

Cresco.. con Gesù!!! Scuola dell'infanzia Maria Immacolata Monteortone Percorso di educazione alla religione cattolica Anno 2010/2011 Cresco.. con Gesù!!! Scuola dell'infanzia Maria Immacolata Monteortone Percorso di educazione alla religione cattolica Anno 2010/2011 1 Unità di apprendimento: La creazione del mondo Motivazione Aiutare

Dettagli

scuola dell infanzia di Vado

scuola dell infanzia di Vado ISTITUTO COMPRENSIVO DI VADO-MONZUNO (BO) scuola dell infanzia di Vado PROGRAMMAZIONE DIDATTICA DI IRC sezione (5 anni) anno scolastico 2014/2015 ins: Formicola Luigi UNITA DIDATTICA 1 Alla scoperta del

Dettagli

Ogni gruppo, partendo dalla 1a elementare fino alle Medie, presenta un segno ed il motivo del ringraziamento (vedi allegato)

Ogni gruppo, partendo dalla 1a elementare fino alle Medie, presenta un segno ed il motivo del ringraziamento (vedi allegato) Conclusione dell anno catechistico Elementari e Medie Venerdì 30 maggio 2014 FESTA DEL GRAZIE Saluto e accoglienza (don Giancarlo) Canto: Alleluia, la nostra festa Presentazione dell incontro (Roberta)

Dettagli

Cardinal Bagnasco sostiene utilizzo combustibile da disarmo nucleare

Cardinal Bagnasco sostiene utilizzo combustibile da disarmo nucleare Cardinal Bagnasco sostiene utilizzo combustibile da disarmo nucleare - 22 febbraio 2011- Il Cardinale Angelo Bagnasco accoglie il Programma Megatons to Development come occasione di sviluppo per l umanità,

Dettagli

L incontro con i cresimandi. 31 marzo, sabato pomeriggio in San Pio V.

L incontro con i cresimandi. 31 marzo, sabato pomeriggio in San Pio V. Tre giorni di festa, dal 30 marzo al 1 aprile, hanno animato la Parrocchia di San Pio V che ha vissuto intensamente la propria Missione Cittadina. Una missione che, partendo dall interno della comunità

Dettagli

A TUTTE LE FAMIGLIE DI POGGIO - GAIANA e SANTUARIO

A TUTTE LE FAMIGLIE DI POGGIO - GAIANA e SANTUARIO A TUTTE LE FAMIGLIE DI POGGIO - GAIANA e SANTUARIO GENNAIO FEBBRAIO 2015 Carissimi, qualcuno sta dicendo che conoscendo bene i dieci comandamenti per tutto quest anno siamo a posto! A dire il vero altri

Dettagli

20 ottobre 2015. Nell attesa di incontrarci, vi salutiamo cordialmente. don Emanuele e i catechisti del primo annuncio

20 ottobre 2015. Nell attesa di incontrarci, vi salutiamo cordialmente. don Emanuele e i catechisti del primo annuncio 20 ottobre 2015 Carissimi genitori, desideriamo raggiungere i papà e le mamme di tutti i bambini che da quest anno muovono i loro primi passi nel percorso di completamento dell Iniziazione Cristiana. Una

Dettagli

«La strada della Verità è nella Chiesa di Dio»

«La strada della Verità è nella Chiesa di Dio» «La strada della Verità è nella Chiesa di Dio» «Mi presento a voi come la Madonna delle Rose dal Cuore Immacolato, Regina del Cielo, Madre delle famiglie, Portatrice di Pace nei vostri cuori». del 25 agosto

Dettagli

RELIGIONE CATTOLICA CLASSE PRIMA Traguardi Obiettivi di apprendimento Contenuti

RELIGIONE CATTOLICA CLASSE PRIMA Traguardi Obiettivi di apprendimento Contenuti RELIGIONE CATTOLICA CLASSE PRIMA Scoprire nell'ambiente i segni che richiamano ai cristiani e a tanti credenti la presenza di Dio Creatore e Padre Descrivere l'ambiente di vita di Gesù nei suoi aspetti

Dettagli

RELIGIONE CATTOLICA. Traguardi per lo sviluppo delle competenze al termine della scuola primaria

RELIGIONE CATTOLICA. Traguardi per lo sviluppo delle competenze al termine della scuola primaria RELIGIONE CATTOLICA Traguardi per lo sviluppo delle competenze al termine della scuola primaria L alunno riflette su Dio Creatore e Padre, sui dati fondamentali della vita di Gesù e sa collegare i contenuti

Dettagli

STATUTO AZIONE CATTOLICA

STATUTO AZIONE CATTOLICA STATUTO AZIONE CATTOLICA 1. L Azione Cattolica Italiana è una Associazione di laici che si impegnano liberamente, in forma comunitaria ed organica ed in diretta collaborazione con la Gerarchia, per la

Dettagli

PROGETTO EDUCATIVO. Ente Morale

PROGETTO EDUCATIVO. Ente Morale PROGETTO EDUCATIVO Scuola per l infanzia ASILO INFANTILE Suor Tarcisia PONCHIA Religiosa educatrice direttrice Presente nella scuola per 65 anni Scuola paritaria depubblicizzata Ente Morale con amministrazione

Dettagli

SI SON DIVISI TRA DI LORO LE MIE VESTI E SULLA MIA TUNICA HANNO GETTATO LA SORTE PADRE PERDONA LORO PERCHE NON SANNO QUELLO CHE FANNO

SI SON DIVISI TRA DI LORO LE MIE VESTI E SULLA MIA TUNICA HANNO GETTATO LA SORTE PADRE PERDONA LORO PERCHE NON SANNO QUELLO CHE FANNO ARCIPRETURA MARIA SS. ASSUNTA E SAN PIETRO APOSTOLO SAN PIETRO DI CARIDA PROGRAMMA PASQUA 2014 SI SON DIVISI TRA DI LORO LE MIE VESTI E SULLA MIA TUNICA HANNO GETTATO LA SORTE PADRE PERDONA LORO PERCHE

Dettagli

Celebrazione del Matrimonio (6 gennaio 1998)

Celebrazione del Matrimonio (6 gennaio 1998) Celebrazione del Matrimonio (6 gennaio 1998) Senigallia, 6 gennaio 1998 Solennità dell Epifania Ai Parroci Ai Rettori di Chiese Ai Religiosi A tutti i Sacerdoti Oggetto: Celebrazione del Matrimonio Cari

Dettagli

7ª tappa È il Signore che apre i cuori

7ª tappa È il Signore che apre i cuori Centro Missionario Diocesano Como 7 incontro di formazione per commissioni, gruppi e associazioni missionarie 3 anno Aprile 2009 Paolo: la Parola di Dio non è incatenata 7ª tappa È il Signore che apre

Dettagli

Arcidiocesi di Reggio Calabria Bova

Arcidiocesi di Reggio Calabria Bova Prot. n. 486/15 Reggio Calabria, 26 ottobre 2015 Ai RR Parroci Alle Superiore Istituti Religiosi LL.SS. Oggetto: 1. Formazione degli Adoratori Eucaristici 2. Rinnovo/istituzione dei Ministri Straordinari

Dettagli

OMELIA MESSA DEL GIORNO DI NATALE 2006

OMELIA MESSA DEL GIORNO DI NATALE 2006 OMELIA MESSA DEL GIORNO DI NATALE 2006 I. Vieni Signore Gesù!. Così la chiesa ha ripetuto spesso nella preghiera di Avvento. Così la chiesa, le nostre comunità, ciascuno di noi ha predisposto il cuore

Dettagli

COS È UNA EQUIPES NOTRE DAME. Allegato alla Carta delle Equipes Notre-Dame

COS È UNA EQUIPES NOTRE DAME. Allegato alla Carta delle Equipes Notre-Dame COS È UNA EQUIPES NOTRE DAME Allegato alla Carta delle Equipes Notre-Dame Cos è una Equipe Notre-Dame 1 - Un progetto Vieni e seguimi : questa chiamata, Cristo la rivolge a ciascuno di noi, a ciascuna

Dettagli

A DIECI ANNI DALLA NOTA SULL INIZIAZIONE CRISTIANA DEI RAGAZZI

A DIECI ANNI DALLA NOTA SULL INIZIAZIONE CRISTIANA DEI RAGAZZI A DIECI ANNI DALLA NOTA SULL INIZIAZIONE CRISTIANA DEI RAGAZZI PREGHIAMO Siamo qui dinanzi a te, o Spirito Santo: sentiamo il peso delle nostre debolezze, ma siamo tutti riuniti nel tuo nome; vieni a noi,

Dettagli

PROGRAMMAZIONE ANNUALE DI RELIGIONE ANNO SCOLASTICO 2015/ 2016

PROGRAMMAZIONE ANNUALE DI RELIGIONE ANNO SCOLASTICO 2015/ 2016 ISTITUTO COMPRENSIVO CARLO DEL PRETE DI CASSOLNOVO VIA TORNURA 1 27023 CASSOLNOVO (PAVIA) PROGRAMMAZIONE ANNUALE DI RELIGIONE ANNO SCOLASTICO 2015/ 2016 SCUOLA PRIMARIA DI CASSOLNOVO:Fossati, Gavazzi e

Dettagli

www.korazym.org - Le anticipazioni con foto della puntata 140 di vatican Service News

www.korazym.org - Le anticipazioni con foto della puntata 140 di <i>vatican Service News</i> Pagina 4 Angelus dell Acr con il papa in Vaticano, i Messaggi pontifici per la Giornata Mondiale del Malato e la Giornata Mondiale della Comunicazioni Sociali, l AdunanzA Eucaristica a Catanzaro, una giovane

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DIDATTICA IST. COMPRENSIVO VIA MEROPE a.s 2014-15 - RELIGIONE

PROGRAMMAZIONE DIDATTICA IST. COMPRENSIVO VIA MEROPE a.s 2014-15 - RELIGIONE DATTICA IST. COMPRENSIVO VIA MEROPE a.s 2014-15 - RELIGIONE Scoprire che per la religione cristiana Dio è creatore e Padre e che fin dalle origini ha voluto stabilire un alleanza con l uomo. Comunicazione

Dettagli

CAMMINO INIZIAZIONE CRISTIANA

CAMMINO INIZIAZIONE CRISTIANA CAMMINO INIZIAZIONE CRISTIANA Percorsi di fede dalla Prima Elementare alla Prima Media Anno Pastorale 2008/2009 Famiglia diventa anima del mondo 1 MOMENTI PER TUTTI I GENITORI Mercoledì 24 settembre Ln

Dettagli

Curricolo di Religione Cattolica

Curricolo di Religione Cattolica Curricolo di Religione Cattolica Traguardi per lo sviluppo delle competenze al termine della scuola primaria - L alunno riflette su Dio Creatore e Padre, sugli elementi fondamentali della vita di Gesù

Dettagli

Scuola dell'infanzia Maria Immacolata Monteortone Progetto di educazione didattica religiosa IL SOLE ESISTE PER TUTTI! Cammino con Gesù, vera Luce!!!

Scuola dell'infanzia Maria Immacolata Monteortone Progetto di educazione didattica religiosa IL SOLE ESISTE PER TUTTI! Cammino con Gesù, vera Luce!!! Scuola dell'infanzia Maria Immacolata Monteortone Progetto di educazione didattica religiosa IL SOLE ESISTE PER TUTTI! Cammino con Gesù, vera Luce!!! Anno Scolastico 2011/2012 Progetto Educativo Didattico

Dettagli

Apertura della Settimana delle Rogazioni

Apertura della Settimana delle Rogazioni A TUTTE LE FAMIGLIE DI POGGIO - GAIANA e SANTUARIO Carissimi, MAGGIO GIUGNO LUGLIO 2015 il Cardinale Arcivescovo della nostra Chiesa bolognese quest anno verrà a sigillare la nostra festa della famiglia

Dettagli

RELIGIONE CATTOLICA Traguardi per lo sviluppo delle competenze al termine della scuola primaria

RELIGIONE CATTOLICA Traguardi per lo sviluppo delle competenze al termine della scuola primaria RELIGIONE CATTOLICA Traguardi per lo sviluppo delle competenze al termine della scuola primaria L alunno riflette su Dio Creatore e Padre, sugli dati fondamentali della vita di Gesù e sa collegare i contenuti

Dettagli

I SIGNIFICATI DEL TERMINE CHIESA.

I SIGNIFICATI DEL TERMINE CHIESA. LA NASCITA DELLA CHIESA (pagine 170-177) QUALI SONO LE FONTI PER RICOSTRUIRE LA STORIA DELLA CHIESA? I Vangeli, gli Atti degli Apostoli le Lettere del NT. (in particolare quelle scritte da S. Paolo) gli

Dettagli

CURRICOLO RELIGIONE CATTOLICA CLASSE PRIMA

CURRICOLO RELIGIONE CATTOLICA CLASSE PRIMA CURRICOLO RELIGIONE CATTOLICA CLASSE PRIMA Traguardi per lo sviluppo delle competenze L alunno riflette su Dio Creatore e Padre significato cristiano del Natale L alunno riflette sui dati fondamentali

Dettagli

DOMENICA: perché? E per noi? Che cosa vuol dire DOMENICA? GIORNO DEL SIGNORE. è la festa della VITA, la festa di PASQUA.

DOMENICA: perché? E per noi? Che cosa vuol dire DOMENICA? GIORNO DEL SIGNORE. è la festa della VITA, la festa di PASQUA. PREPARAZIONE ALLA PRIMA COMUNIONE LA SANTA MESSA ANNO CATECHISTICO 2008/09 NOME E COGNOME 1 DOMENICA: perché? Tutti i popoli hanno dei giorni di festa. Il popolo ebraico, a cui apparteneva Gesù, aveva

Dettagli

OMELIA SOLENNITÀ DEL CORPUS DOMINI

OMELIA SOLENNITÀ DEL CORPUS DOMINI OMELIA SOLENNITÀ DEL CORPUS DOMINI 7 GIUGNO 2015 BASILICA CATTEDRALE CASSANO ALLO IONIO Dove vuoi che andiamo a preparare la cena di Pasqua? Andate in città! Dove vuoi che andiamo a preparare perché tu

Dettagli

INDICAZIONI LITURGICO-PASTORALI

INDICAZIONI LITURGICO-PASTORALI INDICAZIONI LITURGICO-PASTORALI Giornata di preghiera per il Bicentenario della Diocesi 1816-2016 Giubileo della Misericordia Domenica 25 ottobre 2015 PREMESSA In vista dell apertura del Bicentenario della

Dettagli

Un nuovo anno pastorale è iniziato

Un nuovo anno pastorale è iniziato Un nuovo anno pastorale è iniziato Nella lettera pastorale consegnata alla Diocesi all inizio dell anno pastorale il nostro Vescovo Enrico ci ha indicato alcune priorità che concretizzano il tema proposto

Dettagli

PIANO DI LAVORO ANNUALE SCUOLA DELL'INFANZIA PROGETTO IRC A.S. 2015/2016 IO HO DIRITTO

PIANO DI LAVORO ANNUALE SCUOLA DELL'INFANZIA PROGETTO IRC A.S. 2015/2016 IO HO DIRITTO PIANO DI LAVORO ANNUALE SCUOLA DELL'INFANZIA PROGETTO IRC A.S. 2015/2016 IO HO DIRITTO Premessa La Scuola Cattolica si differenzia da ogni altra scuola che si limita a formare l uomo, mentre essa si propone

Dettagli

BUON ANNO PASTORALE A TUTTA LA COMUNITÀ

BUON ANNO PASTORALE A TUTTA LA COMUNITÀ All inizio del nuovo anno pastorale 2014-2015 viene distribuito alla comunità il Calendario Pastorale, segno del cammino comunitario e strumento utile per la programmazione delle diverse attività della

Dettagli

ISC RODARI- MARCONI-PORTO SANT ELPIDIO SCUOLA PRIMARIA a.s. 2015 2016 PIANO DI LAVORO ANNUALE - IRC Classe 1ª

ISC RODARI- MARCONI-PORTO SANT ELPIDIO SCUOLA PRIMARIA a.s. 2015 2016 PIANO DI LAVORO ANNUALE - IRC Classe 1ª ISC RODARI- MARCONI-PORTO SANT ELPIDIO SCUOLA PRIMARIA a.s. 2015 2016 PIANO DI LAVORO ANNUALE - IRC Classe 1ª 1 ª UA - Dio Creatore e amico 1 Bim. Ott-Nov Scoprire che per la religione cristiana Dio è

Dettagli

Per rendere fruttuosa la riunione che faremo, preghiamo tutti di lavorare con la seguente modalità:

Per rendere fruttuosa la riunione che faremo, preghiamo tutti di lavorare con la seguente modalità: Tutti i gruppi delle parrocchie di S.Agnese e S.Andrea sono invitati a confrontarsi sulla seguente bozza di progetto educativo e a dare il proprio contributo nel corso dell incontro di venerdì 28 marzo

Dettagli

SINTESI DEI DOCUMENTI CONCILIARI

SINTESI DEI DOCUMENTI CONCILIARI SINTESI DEI DOCUMENTI CONCILIARI 1. LE QUATTRO COSTITUZIONI CONCILIARI La Costituzione dogmatica sulla Chiesa Questo documento, il più solenne di tutto il Concilio, comincia con le parole «Lumen gentium»

Dettagli

Catecumenato. (Nei mesi di metà Gennaio fino a Giugno 2009) La storia della salvezza: sguardo generale

Catecumenato. (Nei mesi di metà Gennaio fino a Giugno 2009) La storia della salvezza: sguardo generale Conoscere, amare, seguire, testimoniare Gesù Itinerario d incontro e di formazione; liturgico - esperienziale. «Non abbiate paura di accogliere Cristo! Non abbiate paura! Aprite, anzi, spalancate le porte

Dettagli

I sette SACRAMENTI CATECHESI DI PAPA FRANCESCO

I sette SACRAMENTI CATECHESI DI PAPA FRANCESCO I sette SACRAMENTI CATECHESI DI PAPA FRANCESCO I sette SACRAMENTI CATECHESI DI PAPA FRANCESCO SHALOM 1 Editrice Shalom - 06.08.2014 Trasfigurazione del Signore 2008 Fondazione di Religione Santi Francesco

Dettagli

Parrocchia S.Michele Arcangelo Cattedrale. Piazza Duomo 1-81100 Caserta. Tel.Fax 0823/322493. Sito web: www.parrocchiacattedralecasrta.

Parrocchia S.Michele Arcangelo Cattedrale. Piazza Duomo 1-81100 Caserta. Tel.Fax 0823/322493. Sito web: www.parrocchiacattedralecasrta. Parrocchia S.Michele Arcangelo Cattedrale Piazza Duomo 1-81100 Caserta Tel.Fax 0823/322493 Sito web: www.parrocchiacattedralecasrta.org Pastorale Familiare Sito web. : www.famigliadifamiglie.it e-mail

Dettagli

VENITE ALLA FESTA. Nella vita della Chiesa ASCOLTARE SCOPRIRE PARTECIPARE

VENITE ALLA FESTA. Nella vita della Chiesa ASCOLTARE SCOPRIRE PARTECIPARE VENITE ALLA FESTA Nella vita della Chiesa ASCOLTARE SCOPRIRE PARTECIPARE DOPO LA SETTIMANA DELLA CHIESA MANTOVANA Alle comunità parrocchiali, alle associazioni, ai movimenti e gruppi, ai presbiteri e diaconi,

Dettagli

Hospitalite Notre Dame de Lourdes

Hospitalite Notre Dame de Lourdes IL FINE DELL'AMORE è IL SERVIZIO Hospitalite Notre Dame de Lourdes L HOSPITALITÉ NOTRE DAME DI LOURDES È UN ASSOCIAZIONE DI FEDELI IN CRISTO L Hospitalité Notre Dame di Lourdes è un associazione di volontariato

Dettagli

EPIFANIA DEL SIGNORE Liturgia del 5 e 6 gennaio

EPIFANIA DEL SIGNORE Liturgia del 5 e 6 gennaio EPIFANIA DEL SIGNORE Liturgia del 5 e 6 gennaio Grado della Celebrazione: Solennità' Colore liturgico: Bianco INTRODUZIONE (solo giorno 6) L Epifania è la manifestazione del Cristo nella carne dell uomo

Dettagli

Motivazioni, principi e valori che orientano il processo di revisione degli Statuti del Regnum Christi

Motivazioni, principi e valori che orientano il processo di revisione degli Statuti del Regnum Christi Venga il Tuo Regno! COMISSIONE CENTRALE PER LA REVISIONE DEGLI STATUTI DEL REGNUM CHRISTI Motivazioni, principi e valori che orientano il processo di revisione degli Statuti del Regnum Christi Cari promotori

Dettagli

dalla Messa alla vita

dalla Messa alla vita dalla Messa alla vita 12 RITI DI INTRODUZIONE 8 IL SIGNORE CI INVITA ALLA SUA MENSA. Dio non si stanca mai di invitarci a far festa con Lui, e gli ospiti non si fanno aspettare, arrivano puntuali. Entriamo,

Dettagli

BENEDIZIONE DELLE MAMME E DEI PAPÀ IN ATTESA

BENEDIZIONE DELLE MAMME E DEI PAPÀ IN ATTESA I A6 BENEDIZIONE DELLE MAMME E DEI PAPÀ IN ATTESA Parrocchia Domenica CANTO D INIZIO NEL TUO SILENZIO Nel tuo silenzio accolgo il mistero venuto a vivere dentro di me, sei tu che vieni, o forse è più vero

Dettagli

Tre minuti per Dio SHALOM

Tre minuti per Dio SHALOM Tre minuti per Dio SHALOM Tre minuti per Dio SHALOM Editrice Shalom - 22.05.2005 Santissima Trinità Libreria Editrice Vaticana (testi Sommi Pontefici), per gentile concessione Fondazione di Religione Santi

Dettagli

Sono parole che volentieri riprendo con voi, sicuro che aiuteranno la nostra fede e la nostra vita anche per il futuro.

Sono parole che volentieri riprendo con voi, sicuro che aiuteranno la nostra fede e la nostra vita anche per il futuro. Ci ritroviamo in Cattedrale per celebrare la santa Messa di ringraziamento per il dono di Papa Benedetto XVI ed anche per pregare per la Chiesa chiamata, per la responsabilità dei cardinali, ad eleggere

Dettagli