- PIDOTO GIUSEPPE - CATANZÀÈQ ALFIA - VASTA SANTE'" - CERNUTO "FRANCESCO - FICHERA SALVATORE. Sindaco.. Assessore Assessóre Assessore i,, Assessore

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "- PIDOTO GIUSEPPE - CATANZÀÈQ ALFIA - VASTA SANTE'" - CERNUTO "FRANCESCO - FICHERA SALVATORE. Sindaco.. Assessore Assessóre Assessore i,, Assessore"

Transcript

1 DELIBERAZIONE N 64 PROVINCIA D CATANIA COPIA ddellberazone dela,gunta. Muncpale.. OGGETTO: ATTINGIMENTO E CONVOGLIAMELO, ACQUA - POTABILE DALLA SORGENTE CENTRALE D RANELLA-CEROTTO (. IN COMUNE DI LIÌNGXJAGLCSSX DI PRÒPIETA DELLA SOCIETÀ -WT COOPERATIVA "CINQUE STELLE". APPROVATONE SCHEMA DI, :, CÓNqfRATTO-SOSTltUTIVO DEL PRECEDENTE. Lanno, 20Ìl:addì 08 del mese d LUGLIO alle ore 14JOO nella sala delle adunanze, preva.losservazone delle vgent formaltà prevste dalla Legge Comunale e Provncale, vene ogg convocata-la Gunta.Muncpale con lntervento de Sgnor:. - PIDOTO GIUSEPPE - CATANZÀÈQ ALFIA - VASTA SANTE" - CERNUTO "FRANCESCO - FICHERA SALVATORE Sndaco.. Assessore Assessóre Assessore,, Assessore partecpa l Segretaro Comunale Dott. MaurzoGasale : Rsultato..legale l numero de; convenut, l Sndaco dchara aperta la dscussone per delberare sulloggetto soprandcato;,

2 .,. LA GIUNTA. -. ", " MI VISTA la proposta d delberazone allegata alla presente, che ne, costtusce parte ntegrante e sostanzale; "" <. : «VISTI parer favorevol formulat sul] a proposta; ;j H- *. VISTA la L.R. 48/91 e;;successve modfche ed ntegrazon;, " - ". VIS^ 1 " v,... -, " ", ;-., ".r... -,.CON vot Rmanm rés Èsle forme dflesefe:... - ; C&^J DELIBERA 1. Approvare., come approva, Tallegata proposta d delberazone che costtusce parte ntegrante e sostanzale del presente atto. 2.- Dare atto che l Responsable della esecuzone del presente atto è l Capo Settore AA.GG., Dottssa Francesca Grasso, nonché l Capo Settore UTC Georn. Carmelo Emm, e.d^l Capo Settore Fnanzaro-Contable, Rag. Rosara Sgro. 3 II presente atto vene trasmesso altresì: Al: Uffco.del servzo drco, Rnaudo Petro A Cap Gruppo Conslar (Vasta Ada, Pugls Ignazìo e Govann Romeo); Al Presdehte.de! Consglo Comunale (dott.-testa Govann); ;.,. (. A^ttj. Component del Consglo Comunale; AllUffco Pubblcazon per l procedmento dellaffssone dellatto, sìa alpalbo Pretòro cartaceo che al Sto Or. lne; 4. Votazone unànme e favorevole palese; *, :., 5. Dcharare, l presente atto mmedatamente esecutvo, a sens d legge 2 :

3 6L n f f / TI Lnrnnnp n rpnnnntprtnpn uunuc<u cunnulultcu.c.p * C.F. e P.l Te. e Fax 095/ , cap , PROPOSTA DI DELIBERAZIONE PER LA GIUNTA MUNICIPALE PREDISPOSTA DALLAREA TECNICA OGGETTO: "ATTINGIMENTO,J? CONVOGLIAMELO ACQUA POTABILE DALLA SORGENTE C.DA RANELLA CEROTTO IN. COMUNE DI UNGO AGLOSSA DI PROPRIETÀ DELIA SOC. COOP. 5 STELLE ~ APPRO VAZIONE SCHEMA DI CONTRATTO SOSTITUTIVO DEL PRECEDENTE - D ESCREZIONE DEkLA PROPOSTA, PREMESSO: -.,, ",1. CHE con Delberazone, d G.M.n..20- ele venva approvato uno Schema d Contrattò perla forntura H acqua potable da Immettere nella rete, drca Comunale con la Soc. Coop. "5 Stelle", propretarade pozz sorgv st n C.-da Panella.Cerotto n Comune d Lnguaglossaf CHE a seguto, degl accertament del, , esegut dalla Guarda d Fnanza e da Drgent dellà.srp. n. 3-- Dstretto dgarre, presso da Sorgente nel sstema d pozz e gallere ubcato n G.da Panella-Cerrotto del Comune d:lnguaglossa, la predetta Soc. Cooperatva"5 M Stelle" ha dovuto sospendere a decorrere...dala data del la forntura dellacqua ne confront del Comune d Pedmonte Etneo, gusta nota, prot del ;. : " * CHE con delberazone n. 137 del nelle more*del rlasco1 d una nuova.lcenza d attngmento s approvava un contratto ntegratvo per lutlzzo dellecondutture della Dtta Soc. Coop,-"5 Stelle"; CONSIDERATO che, Con provvedmento 15284^del è stata concessa a Comune d Pedmonte Etneo la lcenza d attngmento dellacqua, a sens dellart.,,56 del Testo Unco n delli»! , sul pozzo denomnato "Bfella"facenté parte del sstema d. pozz è gallere della Soc. 5 Stelle per l consumo umano a. favore del Cèntro abtato del Comune d Pedmonte Etneo entro lmt della dsponbjtà e fatt salv drtt de terz, e nel rspetto delle prescrzon mposte dallausl n. 3" d Catana con l provvedmento 55670/DP del ;- CONSIDERATO che alla luce d quanto sopra esposto occorre rvedere l contenuto del Contratto d cu ìa Delbera n. 20 del 2010 procedendo al suo rnnovo n quanto e l Comune d Pedmonte Etneo ad essere ora ttolare della Concessone., mentre la Soc. 5 Stelle s obblga solo a consentre rattngmento dellacqua nonché luso delle propre condotte per farla gungere fno a ^serbato Corrunal; RIBADITO e qu rportato quanto gà.esposto nella Delbera G.M. n. 20 del 2010quale motvazone per la Stpula del Contratto con la Soc. Coop.5,Stelle; VISTA la nuova bozza dì Contratto da concludere con la Soc. Coop. 5 Stelle per ulteror se ann che sosttusce l-precedente Stpulato l Rep. N. 5387;

4 - DATO ATTO che l servzo è stato attvato a decorrere dal ; - VISTA la nota della Soc. Coop. 5 Stelle con cu dchara la propra dsponbltà a gestre propf mpant oltre a consentre al Comune lattngmento, nonché la Stpula del presente Contratto e conseguente estnzone degl effett del precedente; - VISTI parer favorevol espress; - Acqust parer favorevol formulat sulla Proposta; - VISTA la L.R, 48/91 è successve modfche ed-ntegrazon; : VISTO l D.L.VO nv 267/2000; - VISTO LORAEL nel testo vgente; PROPONE 1. La superore narratva costtusce parte ntegrante e sostanzale del, presente atto. 2. Approvare lo Schema d Contratto con cu s Regolamentac Servzo d, Attngmento e C onvo gramento acqua potable dalla Sorgente C.da Panello Cerotto n Comune d Lnguaglossa d propretà della Soc. Coop.- 5 Stelle, composto da n. art Allegato al presente atto a farneparte ntegrale. 3. Dare(atto che le somme occorrent per l servzo sano quantfcate nella stma del Responsable del Settore, Tecnco allegata alla Delberazone d G.M. n. 20 del 2011, che stablsce probabl fabbsogn del Comune par ad Euro ,00 annu e gà prevsta nel plurennale 2010/2^1,2 e ancora rconfermata nel redgendo.blanco d"prevsoné Dare mandato al Responsable del SettoreTecnco d provvedere a tutt gl att successv e consequenzal, compreso la Stpula del Contratto n oggetto e ladozone degl mpegn d spesa. 5. Dcharare l presente atto mmedatamente esecutvo. 6. Copa del presenteatto verrà trasmessa, per opportuna conoscenza, al Presdente del Consglo Comunale, allassessore al Blanco, al Settore Tecnco, al Servzo Fnanzaro e contable, nonché alluffco Pubblcazon perché ne cur sa laffssone allalbo. Pretoro per la durata d 15 gorn che la produzone sul sto Or1 lne. Pedmonte Etneo, H_ IL SINDACO, (geom. Guseppe Pdoto)

5 ConunsoP e c.c.p C.F. e P:f Te!, e Fax 095/ cap PARERI SU PROPOSTA DI DELIBERAZIONE AI SENSI DELLARI. 53, DELLA LEGGE , N 142, COME RECEPITA DALLARA 1, COMMA 1% LETT. I), DELLA LEGGE REGIONALE , N. 43 COME SOSTITUITO DALLART. 12, COMMA 1, PUNTO 0.1, DELLA L.R , N. 30 CHE TESTUALMENTE RECITA: 1. "SU OGNI PROPOSTA DI DELIBERAZIONE SOTTOPOSTA ALLA GIUNTA E AL CONSIGLIO, CHE NON SÌA MERO ATTO DI INDIRIZZO, DEVE.ESSERE RICHIESTO IL PARERE IN, ORDINE ALLA SOLA REGOLARITÀ TECNICA DEL RESPONSABILE DELI SERVIZIO INTERESSATO E, QUALORA COMPORTI IMPEGNO DI SPESA O DIMINUZIONE DI ENTRATA, DAL RESPONSABILE DI RAGIONERIA IN ORDINE ALLA REGOLARITÀ CONTABILE". SULLA PROPOSI A DI DELIBERAZIONE I SOTTOSCRITTI ESPRIMONO IL PARERE, DI CUI AL SEGUENTE PROSPETTO; OGGETTO?* ATTINGIMENTO E CONVOÓLIAMENTO.ACQUA POTABILE DALLA SORGENTE C.DA PANÉfcLA CERROTTO IN COMUNE DI LINGUAGLOSSA- DI PROPRIETÀ DELIBA SOC. COOP. 5 STELLE - APPROVAZIONE "SCHEMA DI CONTRATTO SOSTITUTIVO DEL PRECEDENTE - PARERE DI-REGOLARITÀ TECNICA Area: Settore Tecnco Per quanto conceme la Regolartà Tecnca sì esprme parere favorevole, a sens delle Legg soprandcate..dalla Sede Muncpale, lì O*<5 j Q-%-? (O (J PARERE,DI REGOLARITÀ CO NTABILE Servzo:. Ragonera Area: Fnanzara Per quanto concerne la regolartà contable s esprme parere favorevole, a sens delle legg soprandcate. -Dalla Sede Muncpale, lì O 8 O 9-7.O l Responsa&ì lege lja rea.fnanzara " / //. Rag. Rosarìa Sgro

6 Unone Europea REPUBBLICA ITALIANA Regone Sclana Assessorato Infrastntture e Mobltà Dpartmento Infrastntture e Mobltà Trasport Servzo Uffco Geno Cvle Catana U.0.11 C ordnamento Acque concesson e autorzzazon Catana Allegat n, Prot. n. OT SS 8/2009 de.! A f/:) H I OGGETTO: AG/ 22 LING^JAGLQSSA CT SHSl^.lllStt 1,D,-P, Dornanda datata 23/ll/20XO per lcenza d pozz _s gallere d projonem della J f...92?2^??5 CìnSue.?t-e/leJ>1 sto!n pqn^ada Pfreìla-Cerrotto del Comune d Lnguaglossa, per uso potable..dtta rchedente: Comune d Pedmonte Etneo - Partta IVA n SOOS78, AI Sndaco prò-tempore del Comune d PÌJE0IIV1 ONTE ETNEO EMOSTASIA Al Com-and.aTte della.polza Muncpale dì LINGTJAGLQSSA Alla "Socetà Cooperatla Cnque SteH&" Leg, Rappr. Dott. Stella Salvatore VaVerrottà, CATANIA e, p,.c. Al1* Azenda Santara.Proyncàle13-..Catana Settore Igene e Santà Pubblca Servìzo. Igene Ambent d Vta Va Tevere, 3.9 (Cerza) SAN G.REGORIQ DI CATANIA e. p.c, e, p.c. AH1 Azenda Santara Provncale 3 Catana Dpartmento dì Prevenzone U.O, Igene Pubblca Dstretto d Garre Va Don Mnzon, 1 Alla Guarda d Fnanza Nucleo d Polza Trbutara VaCocfer, 2 GIARRE CATANIA e, p.c. AllAssessorato Regonale delle Infrastntture e della Mobltà Dpartmento Regonale dele Infrastntture e della MobHrà e de Trasport Servzo 12 PALERMO, Orarnes""r-ccvnwnn ner , ven.

7 e, p.c. AllAutortà dambto del S.I..1. Consorzo dambto Terrtorale Ottmale Catana Acque Va CovIello, 15/A CATANIA e, p,o. AI Sndaco prò-tempore del Comune dì LINGUÀGLOSSA S trasmette, a seguto dellstanza ndcata n oggetto, la lcenza d attngmento a sens dellar 5-6 del T.U. 11/12/1933, n Codesto Comune dovrà provvedere a pagamento del canone demanale dì 333,16 per luso delle aeque pubblche, salvo conguaglo. Tale canone do\tà essere versato secondo una.delle seguent modaltà: a) versamento: dretto presso la Cassa Regonale d Catana, Banco d Scla - Pazza Roma, utlzzando lallegata fattura (captolo 2602 capo 18) o n alternatva b) versamento tramte c/c postale n ntestato a Cass-ere Regone Sclana-Banco d Scla Catana - ndcando nella causale: captolo capo JS canone demanale armo per uso.., - Pozzo sto- m C.da-,, fg part., Comune d ~AC/... ", utlzzando lallegato bollettno d o/e postale. tjn- o-qgmfl-le dellattestazone.,.dell3avvenuto, pagamento dovrà essere- trasmessa a cu&stq Uffco. 11 mancato pagamento del canone comporterà ladozone de provvedment per l recupero forzato delle somme. Codesto Comune d Pedmonte Etneo resta obblgato ad acqusre ogn altra autorzzazone, da parte d altre Ammnstrazonì? necessara a norma d legge. La lcenza s ntende accordata fno al 31/12/2011 e può essere revocata o rdotta n ogn momento, anche prma d tale scadenza, ad nsndacable gudzo dellammnstraz-one. senza che- codesto Comune medesmo abba nulla a pretendere per rsarcmento dann o altro. Copa della lcenza d attngmento vene trasmessa per rspettv provvedment d competenza e per opportuna conoscenza, a tutte \& Ammjn lattazon n ndrzzo, -nonché notfcata a sens dellart. 145 del T.U. 11/12/1933, n. 775 alla "Socetà Cooperatva Cnque Stelle", proprìotara dè sstèma d pozz e gallera che compren-de l Pozzo "Bella"* II Comando d Polza Muncpale del Comune d Lnguagìossa è nvtato a procedere alla rmozone del sgllo apposto n data 05/01/2011 lungo la condotta d adduzone delle acque provenent dal Pozzo "Bella", a corrspondenza del punto d presa a favore del Comune d Pedmonte Etneo, al fne dì consentre leserczo della dervazone. II Drgente éellau.0.11 Il FunzojaBQ Drettvo y ;Drgejte,<aeì S.jà.Ragufea, / LJ-O.IJ - Coordnc E n lo Acquecnr.ccsonleaurorìaon V!aljgQlI,1-cÌ!o.B9-9JI24Cfl:sHÌa- Td. <19Ì 09Ì Fas Responsablepoccdmema (Capa U.C.):.Don.Scnja UcrreHa-Te),; 0*5/ t-màl; - TsnnoràFD Itgolf D Franca - Te.: OP e.jnal; jeehflfrt!>c>!«v«g1arj < te II TI l Oraoeeonrcewmenlo: rner ,17.30, ver. (19,

8 Unone Europea REPUBBLICA ITALIANA Regone Sclana Assessorato Infrastntture e Mobltà Dpartmento Infrastntture e Mobltà Trasport Servzo Uffco Q-enìo Cvle Catana U Coordnamento Acque concesson e autorzzazon Catana Prot. n../^ ^-xs" V ^el Allegat n. Rf /2009 Vsto Vsto Vsto II Drìgente del Servìzo lstanza datata- 23/11/2010 prot n del Sndaco prò-tempore del Comune d Pedmonte Etneo ntesa ad ottenere a sens dellar 56 del T.U. 1 1/12/1933, n la lcenza, d, attngmento della portata, meda d It/sec. 6;QO d acqua, con portata massma d It/sec. 1,0,0 Or dal 1 maggo al. 31 ottobre, e della -portata d It/sec.. 5,00 dal 1 novembre al" 30 aprle, da dervare dal pozzo trvellato denomnato "Bella", facente parte del sstemà d. pozz e gallerìe d propretà della "Socetà Cooperatva Cnque Stelle", sto n Contrada "Panella-Cerrotto% foglo 33 parteella Comune d Lguaglossa, per l -consumo umano del terrtoro comunale- d Pedmonte Etneo; l pano d utlzzazone delle acque- allegato n parte alla sopractata stanza d attngmento del 132, del 23/11/2010 e completato- dal Comune1 d Pedmonte Etneo eon.nota trasmessa n data 31/0/1/20] 1; lstanza, datata 07/0]/201I presentata dal Dott. Stella Salvatore, nella qualtà dì legale rappresentante della "Socetà Cooperatva Cnque Stelle", per la; contnuazone del la forntura del le acque a favore del Comune d Pedmonte Etneo, gà ntrapresa abusvamente dalla "gallera drenante" ed nterrotta dallo scrvente Uffca del Geno Cvle con provvedmento n del 06/12/2010; Vsto l verbale d sopralluogo effettuato da Drgente d. questo Uffco n, data 1 4/02/ ; Vsto Vsto l provvedmento prot. n /DP dej 26/11/2003 con cu lazenda U.S.L. n, 3 d Catana, Servzo Igene Ambent d Vta, ha autorzzato la Socetà "Gefto Immoblare s.r.i." ad utlzzare per l consumo rmano le -acque provenent dal summenzonato Pozzo "Bella3; l provvedmento prot. n /DP del 01/06/2009 con cu lazenda U.S.L. n. 3 d Catana, SettQFe Igene e Santà Pubblca,. Servzo Igene Ambent dì Vta, ha preso atto della cessone del ramo dazenda avente ad oggetto leduzone e la dstrbuzone d acqua per uso-rrìguo e/.o potable, corrente n.lnguaglossa, contrada "Panella-Cerrotto" dalla "Gefrn Immoblare s.r.l." alla "Socetà Cooperatva Cnque Stelle", ed ha confermato te prescrzon rportate netta sopractata autorzzazone prot. n /DP del 26/1 1/2003; L 0, 1 1 Gutrdn amento AdjUe concesson a au VwLaM dì Nqrto.S3-9J2J Catara- Te. 09S.6W7I JJ1 Fax K#fpe>u*t>(lc procedmento (Capo U.f) ). Don. Sort BcrrLtm - Te." 095-^ e-mal: ycc^bat;nagreao TC.TOÌta l ItLmona: FD.tngolf D Fanco- Te).: e na; Oraro : go m lì cevmemo- nw 1S 30- H 30. vcn

9 Vsto la.nota prot n del Q7/04/2QU con cu PÀ-zenda. Santara Provncale- 3 d Catana^ Dpartmento d Prevenzone, U,O. Igene Pubblca Dstretto d Glarre, a seguto d accerfamcm esegut n ultmo n data 06/04/2011 ha confermato l parere genco santaro favorevole per l rlasco" della lcenza d attngmento per scopo potable delle acque, emunte esclusvamente dalla trvellazone posta alla base del pozzo "Bella", avendo- la "Socetà Cooperatva Cnque Stelle" rmosso gl nconvenent rscontrat dal predetto Dstretto Santaro nel corso d precedent sopralluogh n; data 04/1W20.TO ed n data 14/02/2011; Vsto gl att n possesso d questo Uffco relatv al pozzo sopra ndcato; Vsto l T.U. d Legg 11/12/1933, n.1775 sulle Acque e sugl Impant Elettrc e s.ra..; Vsto l Decreto Legslatvo 03/04/2006, n. 152 Vsto Vsto Vsto l D.P.R.S. 09/12/2004 e s.m.l: la legge regonale 15/03/1994, n.5; la legge regonale 16/04/2003, ru4; ACCORDA A sens dellalt. 56 del T.U, d legg. 11/12/1933 n.t775 sulle AcqAe e sugl Impant Elettrc, dellar. 1 della L.R. 5/19-94 e dellalt. 16 della L.R. 4/2003, al Sndaco prò-tempore del Comune d Pedmome Etneo, con sede legale nel Palazzo Comunale sto n vìa Vttoro Emanuele l n, 34, Partta IVA n SOOS78. d attngere dal pozzo, trvellato denomnato "Bella", sto n Contrada. "Panella-Cerrotlo", foglo 33 partcella 2&S ex 122), del Comune d Lnguaglossa, facente parte del sstema d pozz e gallere d propretà della "Socetà Cooperatva Cnque Stelle", per l cons.umo umano a. favore de centr abtat del Comune d Pedmoute Etneo, entro lmt della dsponbltà delle acque e fatt.salv n ogn caso drtt de terz, una poetata meda d: - It/sec. 5,00, con portata massma d It/sec. 10,00, fno al 3-0/04/2011; - It/sec. 6,60 d acqua, con portata massma d.t/sec. 1Q,OQ, dal 04/05/2011 al 31/10/20:11; - It/sec. 5,003 con portata massma d t/sec, 10,00, dal 01/11/2011 al 31/12/2011, Lutlzzazone delle- acque dovrà essere effettuata nel -rspetto delle prescrzon mposte dallazenda TJ.S.L. n, 3 d Catana,, Servzo Igene Ambent d Vta, con l provvedmento prot. n /DP del 26/11/200*3, confermate dallazenda U.S.L. n. 3 d Catana, Settore Igene e Santà Pubblca, V O J 1 - Coordrenato Acque con^sjìojj tljujiurmlon VuUgodNctw. S9.-9S124.C*um- Te, 09* Fax Ctó RespOEsaÌBle procedmento (Capo UO!) DottrSaals Bererfa-Tel : CV5/ e-malh. KasbfrreltJ(aregmgg.sdl jl Isnmoa. F D. Ingof D Fsco Te. Of e.nsl OtflDeujornccvmenlo: mcr JS.30 17,30, ven. (19.00-H.OU

10 Servzo Igene Ambent dì Vta, con l provvedmento prot n D/DP del 01/06/2009 e nel rspetto delle norme santare vgent. Art.l Art.2 Art.3 Art.4 Art.5 A.rt.6 Art.7 Art.S La lcenza s Intende accordata con scadenza l 31-/Ì2-/2-QUL Essa potrà, n ogn-tempo, anche prma della scadenza, venre revocata ad nsndacable gudzo dell.ammnstracorte. 11 Comune benefcaro ha lobblgo d prowedere-al pagamento.del Canone demanale per tuso delle acque pubblche del pozzo n questone, nella msura dì 333,16 (trecentotrcntatre/16) quale mnno d legge, a sens del D.P.R.S. 09/12/2004-ArtcoIo unco e s.m., salvo conguaglo. Non dovranno essere alterate le condzon e le caratterstche delle opere1 dì rnvenmento, presa e dervazone delle acque. II Comune benefcaro ha lobblgo d comuncare a questo Uffcò, entro l 3:-l/01/-20.I2-, la letura del totalzzatore del contatore volumetrca nstallato lungo la condotta, dì adduzone delle acque per uso potable, marca Actars - matrcola n. D090K231277Q (dametro d mn. 150), oltre ad avere lobblgo d provvedere al buon funzonamento del suddetto strumento d msura. La dervazone delle acque dal pozzo vene autorzzata senza pregudzo degl nteress de terz e l Comune benefcaro è responsable dì tutt dann ohe eventualmente potrebbero dervare alle propretà pubblche e prvate tenendo sollevata JATjrmnjstrazone da ogn molesta o lte ed ndenne da qualsasì gravame e responsabltà, che, -n dpendejza della presente lcenza, potrebbero nsorgere, Oltre alle condzon sopra ctate, l. Comune benefcaro è tenuto alla pena ed esatta osservanza d tutte le dsposzon legslatve e regolamentar concernent l buon regme delle acque pubblche. Lnosservanza delle nornae -suddette,, oltre a provvedment contravvenzonal prevst dal T.U.ll/J.2/1933, n. 1.77"5 e s.m.., comporterà la revoca mmedata della presente lcenza..essendo l presente provvedmento rlascato uncamente a "fn dell.art. 56 del T.U /1933, n.1775 e s.m.., l Comune benefcaro è tenuto ad acqusre preventvamente ogn altra autorzzazone- da parte d altre Ammnstrazon necessara a norma d legge. E: fatta espressa rserva d eventualmente varare ed anche d sopprmere temporaneamente o permanentemente la suddetta- dervazone d acqua dal pozzo, nel qual caso l Comune benefcaro non potrà avanzare pretese dì ndennzz neppure a tìtolo d rmborso spese e d canone.

11 Art.9 Agl effett della presente lcenza l Comune benefcaro elegge l propro domclo presso la Casa Comunale d Pedmonte Etneo, terrtoro nel quale avvene ]-utlzzazone delle acque. Drgente Ófl^U.0.11 Sona Berrétta I -J o Drettvo U0.lt -Coordnmc^tD AcquEconcastDneaulorìurut V. Lago (K Nétp, sg-9ìj2«gtam- 7^ F« ResponsàMc prace<ftnc[o (Capu l/.ó,) DnlIrona-BerrMtn -Te.: Q95/0?3723f3! - c Ijtun&na, F.D. InoolfD; Franco - Tea OW093723Ì9 - e.mtl; Drllo e gfora rcevménto. mer. W.30 - l7m,.vtn

12 1A). SOCIETÀ COOPEÌbVTIVA CINQUE STELLE -.x- \OM -, VIA VELLETRI 26 /A ~ CATANIA 2- v j, \e,v. 2. Iscrtta al n Albo Cooperatve d Catana Iscrtta al 11^ Albo Cooperatve d Roma CIC..I-A.A. d Catana R.E.A. n Codce fscale e partta va : VERBALE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE..Lanno am- gorno 5,:.deì mese -d luglo a-lepre 18,00 presso la sede legale sta n Catana Va Vél etr 26/à< s runsce l Consglo d Ammnstrazone.della Socetà :,,,.... * : J - H" s V, -1. *ty;..cooperatla Cnqué> Stelle a " r.l. per; dscutere e delberare sul seguente<,-ordne del %.«..... *..,. >. ) " l. gorno:...-- ".,..,.. Sottoscrzone-contratto d forntura.drca con l Comune d Pedmonte Etneo 2. VARIE "ED EVENTUALI. E presente lntero Consglo d Ammnstrazone nella persona del Presdente Stella Salvatore e de Consgler, Mancn Alesso, Bass Clauda e Longo Carlo. Assume la Presdenza del Consglo a norma dello statuto vgente l Presdente, l quale constata e fa constatare a present la. pena valdtà del Consglo e dchara pertanto lo stesso atto a delberare su" qualunque argomento posto allordne del gorno e chama a fungere da segretaro l sgnor Longo Carlo. Il Presdente passa qund alla trattazone del prmo- punto aho.d.g. nformando convenut che a seguto della lcenza, d attngmento rlascata dal Geno Cvle d Catana drettamente al Comune d Pedmonte Etneo s dovrà procedere alla sottoscrzone d un nuovo contratto per servz che s dovranno rendere al Comune per rendere, operatva tale lcenza, d attngmento. Il contratto gà sottoscrtto e la sua ntegrazone saranno consderat estnt (e superat dalla nuova scrttura. Segue ampa dscussone, alla quale, tutt gl ntervenut partecpano, ed l Presdente da amp ed esaustv charment su tutte le domande poste. Al termne l Consglo d Ammnstrazone allunanmtà, DELIBERA1 d approvare l contratto proposto dalla Gunta del comune d Pedmonte Etneo, che s allega al presente verbale, e d autorzzare l Presdente alla sottoscrzone ed a tutt gl att e/o pagament necessar per la pena valdtà dello, stesso. Alle ore 20,30 nulaltro essendov da delberare e nessuno, chedendo, la parola, la "., % -t seduta vene scolta., IL PRESIDENTE.,-, IL SEGRETARIO F.to Stella Salvatore.. F.to Longo Carlo

13 -. COMUNE DI PIEDIMONTE ETNEO.".f--. REP PROVINCIA DI CATANIA OGGETTO: Attngmento acqua potable dal complesso drco d!<» -. ttolartà della Socetà Cooperatva " Gn quest elle" -, IMPORTO CONTRATTUALE: REPUBBLICA ITALIANA _ - I/ anno duemlaundc, l gorno del mese d n Pedmonte Etneo e nella Casa Comunale Innanz a me Dott. Maurzo Casale, Segretaro Comunale, delegato a rcevere,! contratt del Comune, senza lassstenza d testmon, a qual comparent, avendo requst d legge, espressamente e concordemente, rnuncano, con.l mo consenso, : SONO PRESENTI V. 1") Geom. Emrn Carmelo, nato a Lnguaglossa l 29 Gugno 1951 e resdente per 1& carca presso l Comune d Pedmonte Etneo, va Vttoro Emanuele II n. 34, nella qualtà d.responsable del Settore Tecnco^ - gusta Determnazone Sndacale. n. 13 del 17 Luglo 2008, l quale dchara dntervenre nel presente atto n nome, per conto e nellnteresse del Comune d Pedmonte Etneo, d seguto denomnato "Comune", Partta IVA n : Pag-1..

14 F / / r r, 2) Dott: Stella Salvatore, nato a Catana l 18 Dcembre 1952 e resdente.per ", làcarca a Catana, vìa Vèlletr 26/a, nella qualtà d Presdente del CdA della Socetà Cooperatva "Cnque Stelle", scrtta al R.E.A. della 1 C.C.LA.A. d Catana al n , al Regstro delle Cooperatve d - Catana al n , ed allalbo delle Cooperatve d Roma al. n. AÌS7690, Cod/Fsc. STL SVT 52X18 C351 P, d seguto denomnato "Socetà"., Dett comparent, della cu denttà personale e capactà dagre o Segretaro - Comunale sono personalmente certo, ", ;, PREMETTONO. - * Ita.Socetà Cooperatva "Cnque Stelle",è ttolare d un sstema d pozz e gallere sto nel Comune d Lnguaglossa, Contrada "Panella-rCerrotto", foglo 33, partcella288 (ex 122); - Con Decreto del 21 Aprle 2011 protocollo n l Geno Cvle d Catana ha accordato al Sndaco prò tempore del Comune d Pedmonte Etneo d attngere acqua dal pozzo trvellato denomnato "Bella", sto n Contrada "Panella-Cerrotto", foglo 33, partcella 288 (ex 122), del Comune dì Loguaglossa, facente parte del sstema d pozz e gallere d propretà della11 Socetà Cooperatva "Cnque Stelle",, per l consumo umano a favore..de centr abtat del Comune dì Pedmonte Etneo, entro.. lmt della dsponbltà delle acque e fatt salv n ogn caso, drtt de - terz. Il tutto per una portata meda d: r., - - lt/sec. 5,00, con portata massma d t/sec. 10,00, fno al 30/04/2011; -..lt/sec:- 6,00, con portata massma.d lt/sec. 10,00, dall1/05/2011 al.:-.., t -.«Pag. 2

15 f 31/10/2011; -.«lt/sec. 5,00,.con portata massma d It/sec. 10,00, dall1/11/2011 al 31/12/2011. Il tutto alle condzon ne lmt d>cu allo stesso Decreto, e. con scadenza al 31 Dcembre 2011; Che tale attngmento s rende necessaro per l Comune al fne d ntegrare le dsponbltà drche d cu lo stesso dspone per l 1.,, soddsfacmento delle esgenze dropotabl de propr cttadn;, Che, tuttava, l Gqmune non dspone delle attrezzature tecnche e J deus organzzazone azendale necessara, per effettuare lattngmento - predetto; Che, conscguentemente, ha chesto alla Socetà d provvedere alla * gestone degl mpant d propretà della stessa, al fne.d- consentre lattngmento d acqua per come concessa dal Geno Cvle d Catana, \ onde mmettere.la stessa nelle condotte comunal; * Che la Socetà, alluopo nterpellata, ha dcharato la propra dsponbltà a gestre dett mpant per consentre al Comune lattngmento d cu sopra;.. «Crapon Delberazone n del la Gunta Muncpale del Comune d -Pedmonte Etneo ha autorzzato la stpula del presente contratto. ap_provandóne lo schema, che s allega al presente per formarne - - parte ntegrante; j *, * Che1 l Dott. Stélla Salvatore è stato espressamente autorzzato alla stpula del, presente contratto con verbale d CdA della Socetà del, che s allega al presente per formarne parte ntegrante;,. Pag. 3

16 - Ve "-a.. TUTTO CIÒ PREMESSO TRA LE PARTI SOPRA- INDICATE SI CONVIENE E STIPULA OUANTO SEGUE: : AJRT, 1 Le premesse fanno parte ntegrante e sostanzale del presente atto ART.2 -!: Le part dcharamxd consderare estnto ógn effetto de contratt stpulat l ""< - r v, 15 marzo rep. n 5387 e de contratto ntegratvo d cu alla \ r Delberazone d Gunta Muncpale n 137 del 22 dcembre., 20 10, qual, "., (, vengo-no"ntoto? sosttut dal presente contratto. ART.3 La Socetà Cooperatva "Cnque Stelle", n persona del lesale rappresentante prò tempore, propretar degl mpant. del sstema d pozz egallere sto n - c.da Panella-Cerotto, s obblga a gestre propr mpant così da consentre al Comune d Pedmonte Etneo lattngmento dellacqua,. ne lmt ed alle condzon d cu- >alla. lcenza a questultmo accordata dal Geno Cvle d 1. Catana n data.,21 Aprle 2011 protocollo n. 1528"4; lcenza d attngmento 1 "! t che s allega al presente contratto a farne parte ntegrante e sostanzale. *!., La Socetà, conseguentemente, s obblga, per conto del Comune, d n, Pedmonte Emeò>ad attngere lacqua, a consentre la sua mmssone nelle : * propre condotte, così da portarla sn nelle condotte comunal, nel punto d presa sto n va Castagnéto Nuovo, angolo va Provncale S. Gerardo. ART. 4 -, - Le part- s danno vcendevolmente atto che" l servzo d cu allart. 3 del presente, contrattò,ha avuto nzo l 26 Aprle 2011; a decorrere da tale data.-* k -,. Pag. 4

17 T t. 1 1, esso avrà una durata1 à se ann; l Comune d Pedmonte Etneo s mpegna a orocéclere annualmente al rnnovo della lcenza d attngmento; l còsto " F h If k f! _ Jr r / a r J,. dàlonere5conc1essoro>rdr StB33J16 assens-de D-PlR.S: 09/12/2004; salvo "7$ ""v, 4 ; s. ;,t e «* n,, v M; > j C- «; v-, conguagl; da comspondere.lal Gèno^Grale" per l trnnovo annuale è posto^ «! ^ T ;, ", vf"^, -M -, ^.!>,, ^ per l 2011 sul là. socetà, ed a partre dal 2012 n capota Comune>d V^, Pedmonte Etneo; ART. 5. II corrspettvo1., presunto del servzo -meglo descrtto allart 3 vene * \.. determnato n va presuntva nella somma d 282.ÓOOJOO (dces "" * >. * uduecentoottàntaduemlaeuro) escluso IVA, calcolato per se. ann -sulla base. de fabbsogn espress dal Drsente del Settore Tecnco ed allegat alla Delberazone dgunta Comunale n 20 del 1 marzo ART.6 La socetà, n modo esclusvo e prevo accordo con l Comune, s renderà rt >- -, dsponble alla realzzazone d allacc lunso la propra condotta, secondo le,1,, drettve fornte aglammnstrazone, allo scopo d.consentre la forntura d - -, ^a^u^^potablé per.utent le cu abtazon rcadano.nelle zone servte, senza " * _»rm nnftre-pft l-pormre stesso. Insta caso l Comune stìpllerà.con dett. V urent regolar cnntr^ìt-d forntura drca. -, - J ART. 7 T eoìtspettvo per la gestone del^endzjo_dla31gmentq-ed mmssone.. m". t * _jjpll!?nrpn nfl pubblco "acquedotto, ne mod e ne termn Sopra ndcat... : """,. - vene tra le part concordemente deternnnatojrl JL19-aljT^ ^dal-cnmnu^ lf» TnUnraTnnfì rìftlle quanttà H acqua mmessa n reto verrà regstrata dallo stnmento d msura marca Aotars matrcola D090K O "4 v -y Pag. 5

18 ! 1 ".. d mrn 150 posto, a cura della Socetà; nella condotta d mmssone a propr serbato d accumulo e dstrbuzone st allo sbocco della gallera d emungmento. Il pagamento dì: quanto dovuto alla Socetà a ttolo d corrspettvo per l servzo reso dovrà essere pagato entro 60 (sessanta) gorn dalla data d rcezone della fattura,.che sarà bmestralmente emessa dalla Socetà ed nvata al Comune. Tale termne potrà essere superato solo qualora l Comune., C d Pedmonte Etneo dmostr d non poter procedere al pagamento per *,- mancanza d lqudtà. " *., lì1,. _ ( 1 Trascors nfruttuosamente. termn sopraj>re vst la Socetà resta autorzzata. ad applcare gl nteress nella msura d legge, salvo l * caso d cu. al precèdente cornmày * \, * I ART. 8, II Comune garantsce n ogn caso alla dtta l pagamento d. una portata,.mnma part a ólt/sec su base annua anche qualora la quanttà.d acqua prelevata e dstrbuta fosse nferore; le eventual dfferenze _tea_guanto_ v attnto,,, dal Comune e la msura sopra determnata, saranno conguaglate, calcolate e conteggate alla fne d ogn anno. ;<La Socetà1,.eventualmente provvedere ad emettere regolare fattura d 1. >,. conguaglo; che l Comune s obblga a pagare ne mod e ne termn sopra ".. *. L^ prevst; _^_ s ^..... r Resta, salvo II drtto per la, Socetà d. sospendere la propra. attvtà d "V1., " <t.. gestone, degl mpant d attngmento trascors nfìxttuosamente (cento vent) gorn dalla data d consegna della fattura, salvo -quanto prevsto allart 1\a 2 del presente contratto. < ""V:.*-. *" Pag. 6

19 1 1-, t.,, : ,. ART.9 II Comune, e la Socetà s obblgano recprocamente al peno rspetto delle prescrzon e condzon prevste nella lcenza d attngmento del Geno Cvle d Catana, rlascata l 21 Aprle 2011 protocollo n ^artt. 1-9 e concordano che, ognuno "per le propre competenze ed n relazone al ruolo d. cascuno de contraent,. e. tenendo conto che lestrazone, lmmssone nelle condotte, e gl adempment d tpo tecnco sono n capo alla Socetà, entramb -, :,, colìaboreranno perché le prescrzon e condzon prevste sano rspettate. 1 "*.. Resto nteso tra Je part che spetta alla socetà ogn cura e manutenzone degl IV -mpant edella rete d adduzone d sua propretà.. " -.<.,. Cò anctìe,con rfermento al rspetto delle prescrzon mposte dalla Azenda > U.S.L.- n. 3 d.catana, Servzo Igene Ambent d Vta, con l provvedmento -protocollo n /DF del 26 Novembre 2003, confermate a dallazenda- U.SX. n. "3. d Catana, Settore Igene e Santà Pubblca, Servzo: Igene Ambent d Vta, con l provvedmento protocollo n /EP der Maggo 2009 e nel rspetto delle norme santare vgent, nonché con rfermento al pagamento del canone demanale peflmso delle acquedel pozzo, n questone. t : ART.10 La Socetà non sar,, responsable per eventual guast agl mpant d 1 emungmento ed eduzone, né per eventual carenze nellattngmento, dovut I > a fatt, non mputabl alla stessa. ""H, ** La Socetà s.assume, tuttava, lobblgo d dotars.d mpant d rserva, e d H- : "" "" adoperars, n ogn modo per garantre la sosttuzone dì quell eventualmente guast; snel pù breve.tempo possble, onde rdurre al massmo, dsag " \ Pag. 7 >

20 - f 1 "!, t,_ dervant dallnterruzone o1 rduzone dellattngmento stesso. II tutto ne temp tecnc necessar. ART. 11 Tutte -le spese d contratto, d regstro e accessore; nerent e conseguent al.presente atto, nessuna esclusa ed eccettuata, sono a esclusvo carco della. Socetà/che dchara d accettarle. t, -» ", Del presente contratto, a sens dellar 40 del D.P.R. 26 Aprle 1986 n. 131, 1 _ lé; part rchèdono la regstrazone n"msura fìssa, trattandos" d. forntura *?!;. "".., ", - " f assoggettata allmposta sul valore aggunto. ",...". "">-. ART. 12 ". S allegano a presente contratto, per formarne parte ntegrante, seguent document: - : -. Decreto d attngmento del Geno Cvle d Catana del 21- Aprle 2011 protocollo n ;. - Delberazone n del "..della Gunta Muncpale, del Comune d Pedmonte Etneo; t, 1 -, Verbale d,-cda del :: ;-4ella Socetà Cooperatva "Cnque ( u t. : -... v 1. 1, Stelle"/.. t, 1- S rchànano, ancne* se materalmente non allegat al presente contratto, la t relazone tecnca del Responsable del Settore Tecnco, che quantfca l, conteggo preventvo della spesa ed.l -fabbsogno presunto d-, acqua da, >,r ", emungere, e la planmetra,.con lo svluppo della condotta d propretà della, socetà che, vene data n uso al Comune, gà allegat alla Delberazone d. * Gunta Muncpale h 20 del 1 marzo 2010^. Rchesto, o Segretaro ho rcevuto l presente atto del quale ho dato <ÌI,, Pag. 8 1

21 , 1/.1. ; U ". :( «personalmèntè lettura a contraent qual, a" ma domanda., dcharano d approvarlo, come depar approvano gl allegat, dspensandom dalla lettura des stess. Il presente contratto dattloscrtto da persona d ma fduca su n. fogl d cu occupa n. -? pagne equanto d questa. Il Comune -,. La Socetà *.! 1 *, s1 *.. \;I1 Segretaro. Comunale,.,. \ _ ".1. -, : *. «t",- t ;1 <. II *!,. V. :.. r.,. 1 *) t., ;1.^;!. *", f * < -,., -, ^. - :..,, < f**r p,t-,. V, _ t.. t o. J*t. ":,.V..^ : *, - " * ,...- j_... -» t. %.. :,1., -, : **.. t,! Pag. 9 "-... ". *

22 II Sndaco F. to Geom. Guseppe Pdoto. LAssessore Anzano F.to AljEìa Catanzaro l Segretaro Comunale Fto Bott, Maurzo Casale La. presente Delberazone, dvenuta esecutva l Q^O-f *)_Q 11 è copa conforme allorgnale :, Pedmonte Etnbq. Lì jjh Q 2~O-{ I.

REGIONE SICILIANA COMUNE DI FORZA D'AGRO' Provincia di Messina

REGIONE SICILIANA COMUNE DI FORZA D'AGRO' Provincia di Messina REGIONE SICILIANA COMUNE DI FORZA D'AGRO' rovnca d Messna COIA DI DELIBERAZIONE DI GIUNTA COMUNALE N. 50 del 14-05-2015 OGGETTO: Approvazone studo d fattbltà del progetto "ITINERARI DELL'AGRO E DELL'ALCANTARA".Assegnazone

Dettagli

COMUNE DI SESTU. Vigilanza SETTORE : Deiana Pierluigi. Responsabile: DETERMINAZIONE N. 04/12/2015. in data

COMUNE DI SESTU. Vigilanza SETTORE : Deiana Pierluigi. Responsabile: DETERMINAZIONE N. 04/12/2015. in data COMUNE D SESTU SETTORE : Responsable: Vglanza Deana Perlug DETERMNAZONE N. n data 1926 04/12/2015 OGGETTO: Affdamento dretto alla dtta Racca Umberto & C. s.n.c. per la forntura d 6 chav elettronche per

Dettagli

Comune di Piedimonte Etneo PROVINCIALI CATANIA

Comune di Piedimonte Etneo PROVINCIALI CATANIA Comune d Pedmonte Etneo PROVINCIALI CATANIA DELIBERAZIONE N. 26 COPIA d Delberazone del Consglo Comunale Aggornamento della Seduta del 04.08.2011 ' v ' OGGETTO: CONFERMA DESTINAZIONE MUTUO CASSA DEPOTI

Dettagli

AZIENDA U.S.L. 9 di GROSSETO

AZIENDA U.S.L. 9 di GROSSETO l AZENA U.S.L. 9 d GROSSETO Va Cmabue 109~581 GROSSETO ~ Tel. 0564/485111 485551 C. Fsc. P. va 315940536 ELBERAZONE o 1 1 5 - ~ 2O M~R. 2012 N...EL... OGGETTO: "Nota dell'assessore al rtto alla Salute

Dettagli

n.49 del 24/O1 2014 O (i G E T T O

n.49 del 24/O1 2014 O (i G E T T O REGIONE DEL VENETO AZIENDA UNITA LOCALE SOCIO-SANITARIA N. 6 VICENZA DELIBERAZIONE n.49 del 24/O1 2014 O ( G E T T O Concessone n comodato duso gratuto per la durata d un anno alla Socetà Cooperatv a Socale

Dettagli

AZIENDA U.S.L. 9 di GROSSETO

AZIENDA U.S.L. 9 di GROSSETO Azlendll... USl9 Grosseto AZENDA U.S.L. 9 d GROSSETO Va Cmabue 109-58100 GROSSETO - Tel. 0564/485111-485551 - C. Fsc. P. va 00315940536 DELBERAZONE DEL DRETTORE GENERALE DOT. DANELE TEST 290 ~ DEL 2 9

Dettagli

N. ASÀ dei 1 9 HOV. 2013

N. ASÀ dei 1 9 HOV. 2013 PROPOSTA SETI. VI N r DEL REGISTRO PROPOSTE G.C DEL -J'k COMUNE DI AGRIGENTO VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. ASÀ de 1 9 HOV. 2013 OGGETTO Confermento resdu sold urban nella dscarca d

Dettagli

COMUNE DI SOLARUSSA- (OR) Area_Finanziaria_Tributaria

COMUNE DI SOLARUSSA- (OR) Area_Finanziaria_Tributaria Responsable del provvedmento fnale : Solnas Grazella - tel.0783/378206 - ragonera@comune.solaru sto Acquszone d ben e servz d Fnanzaro Trbutaro Grazella Solnas 0783-378206 ragonera@comune.solaru preventv

Dettagli

COMI]Ntr DI BI]RGIO (PROVINCIA DI AGRIGENTO) Atto N. 09 del 05 03 20ls. il giorno, qll-qgg il sottoscritto dott. Vito Montana

COMI]Ntr DI BI]RGIO (PROVINCIA DI AGRIGENTO) Atto N. 09 del 05 03 20ls. il giorno, qll-qgg il sottoscritto dott. Vito Montana @ @ COMI]Ntr DI BI]RGIO (PROVINCIA DI AGRIGENTO) D etermnazone del Respons able dell' are a frnanzara Atto N. 09 del 05 03 20ls OGGETTO: Determnazone delf mporto della cassa vncolata alla data del 3lll2l20l4

Dettagli

Tipo materia ID P0 2000-2006. Misura/Azione ID. Privacy x Si. ID No Pubblicazione integrale ID Si x No

Tipo materia ID P0 2000-2006. Misura/Azione ID. Privacy x Si. ID No Pubblicazione integrale ID Si x No EtON 33LIA A,a Pohtche per la Rqualfcazone, la Tutela e la Scurezza Ambentale e per l Attuazone delle Opere Pubblche Servzo Ecologa ATTO DIRIGENZIALE ORIGINALE Codfca adempment L.R.15/08 (trasparenza)

Dettagli

L AUTORITÀ PER L ENERGIA ELETTRICA E IL GAS

L AUTORITÀ PER L ENERGIA ELETTRICA E IL GAS Delberazone 20 ottobre 2004 Approvazone delle condzon general d accesso e d erogazone del servzo d rgassfcazone d gnl predsposte dalla socetà Gnl Itala Spa (delberazone n. 184/04) L AUTORITÀ PER L ENERGIA

Dettagli

Il Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti

Il Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti Il Mnstro delle Infrastrutture e de Trasport VISTO l decreto legslatvo 30 aprle 1992, n. 285, come da ultmo modfcato dal decreto legslatvo 18 aprle 2011, n. 59, recante Attuazone delle drettve 2006/126/CE

Dettagli

Provinciadi Ravenna Ptazzadei Caduti per lalibertàt,2 / 4 IL DIRIGENTE

Provinciadi Ravenna Ptazzadei Caduti per lalibertàt,2 / 4 IL DIRIGENTE Provncad Ravenna Ptazzade Cadut per lalbertàt,2 / 4 ff del 0310212 n 37 Pror,'rredmento 09-l t-07 2006t4t0 Classfcazone - AUTORIZZAZIONEATTIVITA' Dl GESTIONEDELL'IMPIANTO - LR 512006 Oggetto DLGS 15212006

Dettagli

CITTA DI SALEMI Libero Consorzio Comunale di Trapani

CITTA DI SALEMI Libero Consorzio Comunale di Trapani r " CTTA D SALEM Lbero Consorzo Comunale d Trapan 4 SETTORE "Ambente Protezone Cvle Servz Cmteral Edlza popolare Uffco Art.5 Patrmono" AVVSO CENSMENTO AMANTO (scadenza 20 maggo 2015) S avvsa la Cttadnanza

Dettagli

Visto l articolo 117, comma sesto, della Costituzione;

Visto l articolo 117, comma sesto, della Costituzione; 22 28.10.2013 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE TOSCANA - N. 50 DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA GIUNTA REGIONALE 22 ottobre 2013, n. 59/R Modfche al regolamento emanato con decreto del Presdente della

Dettagli

Comune di Capraia e Limite Provincia di Firenze

Comune di Capraia e Limite Provincia di Firenze Comune d Capraa e Lmte Provnca d Frenze COPA MMEDATAMENTE ESEGUT3 LE. VERBALE D DELBERAZ1ONE DELLA GUNTA MUNCPALE Del bera Numero 103 del 13111/2012 Oggetto NZATVA PRESENTATA DALLASSOCAZONE NOt DA GRAND

Dettagli

PROTOCOLLO C'INTESA PER LA TUTELA E IL TRA: La Provincia di Avellino. Il Consorzio ASI di Avellino. La Società Irpiniambiente spa

PROTOCOLLO C'INTESA PER LA TUTELA E IL TRA: La Provincia di Avellino. Il Consorzio ASI di Avellino. La Società Irpiniambiente spa PROTOCOLLO C'NTESA PER LA TUTELA E L RSANAMENTO CELLA MEDA VALLE DEL "'''1.''' TRA: La Provnca d Avellno l Consorzo AS d Avellno La Socetà rpnambente spa l Comune d Atrpalda l Comune d Avellno l Comune

Dettagli

Comune di Piedimonte Etneo

Comune di Piedimonte Etneo DELIBERAZION EN 86 Comune di Piedimonte Etneo PROVINCIA DI CATANIA COPIA di Deliberazione della Giunta Municipale OGGETTO : AUTORIZZAZIONE AL RICOVERO IN CASA DI RIPOSO DEL SIG. R.G., NATO A PIEDIMONTE

Dettagli

PROVIAMO A VERIFICARE SE...

PROVIAMO A VERIFICARE SE... PROVAMO A VERFCARE SE... CHECK llst PER la VERFCA DEL RSPETTO DE PRNCPAL OBBLGH N MATERA D SCUREZZA E SALUTE SUL lavoro (RF. PCCOL UFFC) Pago 1 d 7 S PRECSA CHE LA CHECK-L1ST D SEGUTO RPORTATA NON PUÒ

Dettagli

PROVINCIA REGIONALE DI MESSINA > Dip. - Servizi Finanzari Tributi Provinciali - Fitti Attivi e Passivi

PROVINCIA REGIONALE DI MESSINA > Dip. - Servizi Finanzari Tributi Provinciali - Fitti Attivi e Passivi PROVINCIA REGIONALE DI MESSINA > Dp. - Servz Fnanzar Trbut Provncal - Ftt Attv e Passv DETERMINA DIRIGENZIALE N. fa del 18 'OGGETTO : Presa atto della concessone all'assocazone Muscale "N.Pagann" d S.Stefano

Dettagli

ALLEGATO B REQUISITI DI ORDINE GENERALE

ALLEGATO B REQUISITI DI ORDINE GENERALE PROCEDURA NEGOZIATA PER L'ACQUISIZIONE DEL SERVIZIO DI IDEAZIONE E PROGETTAZIONE GRAFICA PER LA PUBBLICAZIONE E DIVULGAZIONE DELLE INIZIATIVE CULTURALI DELL'ERT ALLEGATO B REQUISITI DI ORDINE GENERALE

Dettagli

COMUNE DI PIEDIMONTE ETNEO

COMUNE DI PIEDIMONTE ETNEO DELIBERAZIONE N. 132 COMUNE DI PIEDIMONTE ETNEO PROVINCIA DI CATANIA REGISTRO PROPOSTE N. 132 DEL 30/12/2014 ASSESSORATO O UFFICIO PROPONENTE: SINDACO DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA MUNICIPALE OGGETTO: RICHIESTA

Dettagli

PROVINCIA REGIONALE DI MESSINA

PROVINCIA REGIONALE DI MESSINA PROVNCA REGONALE D MESSNA Regolamento per l'erogazone delle rsorse fnanzare agl sttut scolastc Artcolo 1 - Prncp, defnzon e norme general 1. l presente regolamento da attuazone all'art.3 della Legge 11

Dettagli

POR FESR Sardegna 2007-2013 Asse VI Competitività BANDO PUBBLICO. Voucher Startup Incentivi per la competitività delle Startup innovative

POR FESR Sardegna 2007-2013 Asse VI Competitività BANDO PUBBLICO. Voucher Startup Incentivi per la competitività delle Startup innovative POR FESR Sardegna 2007-2013 Asse VI Compettvtà BANDO PUBBLICO Voucher Startup Incentv per la compettvtà delle Startup nnovatve ALLEGATO 3 PIANO DI UTILIZZO DEL VOUCHER STARTUP INNOVATIVE 2014 3. Pano d

Dettagli

/f*e*ékfu. utffi6úà/6r.** -r tèv {z l.e6ha. 6tro,gq ---4\ 9"* @y*d"-/%éé/ ,tr. Al Comune di Procida Via LibeÉà, L2-80079 Procida (NA1

/f*e*ékfu. utffi6úà/6r.** -r tèv {z l.e6ha. 6tro,gq ---4\ 9* @y*d-/%éé/ ,tr. Al Comune di Procida Via LibeÉà, L2-80079 Procida (NA1 Mod. 162 /f*e*ékfu utff6úà/6r.** DPARTMENTO PER LE RSORSE DRCHE DREZONE PER LA DFESA DEL MARE 6tro,gq Al Comune d Procda Va LbeÉà, L2-80079 Procda (NA1 % -r tèv {z l.e6ha @y*d"-/%éé/,tr 9"* ---4\ Oggetto:

Dettagli

Comune di Piedimonte Etneo

Comune di Piedimonte Etneo L DELIBERAZIONE N 28 Comune di Piedimonte Etneo COPIA di Deliberazione della Giunta Municipale OGGETTO : ATTO DI INDIRIZZO PER ACQUISTO DI BUONI PASTO PER I DIPENDENTI COMUNALI - PERIODO: GENNAIO, FEBBRAIO

Dettagli

DECRETA. ART. 3 Il compenso per l attività di collaborazione è fissato in 1.095,00 esente dall imposta sul reddito delle persone fisiche.

DECRETA. ART. 3 Il compenso per l attività di collaborazione è fissato in 1.095,00 esente dall imposta sul reddito delle persone fisiche. BANDO PER n. 64 BORSE DI COLLABORAZIONE PER IL SUPPORTO PRESSO IL C.I.A.O. DELL UNIVERSITA DEGLI STUDI DI ROMA LA SAPIENZA NEL PERIODO DA SETTEMBRE 2010 A FINE GENNAIO 2011 000280 IL RETTORE VISTO VISTO

Dettagli

COMUNE DI PIEDIMONTE ETNEO

COMUNE DI PIEDIMONTE ETNEO DELIBERAZIONE N. 133 COMUNE DI PIEDIMONTE ETNEO PROVINCIA DI CATANIA REGISTRO PROPOSTE N. 133 DEL30/12/2014 ASSESSORATO O UFFICIO PROPONENTE: SINDACO DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA MUNICIPALE OGGETTO: RICHIESTA

Dettagli

COMUNE DI CASSANO DELLE MURGE Provincia di Bari

COMUNE DI CASSANO DELLE MURGE Provincia di Bari Allegato alla D.D. Area 3 - Terrtoro n 17 del 20.04.2009 COMUNE DI CASSANO DELLE MURGE Provnca d Bar DISCIPLINARE BANDO PUBBLICO PER L INCENTIVAZIONE DI INTERVENTI DI RECUPERO DELLE FACCIATE DI IMMOBILI

Dettagli

Il Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti

Il Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti Il Mnstro delle Infrastrutture e de Trasport VISTO l decreto legslatvo 30 aprle 1992, n. 285, come da ultmo modfcato dal decreto legslatvo 18 aprle 2011, n. 59, recante Attuazone delle drettve 2006/126/CE

Dettagli

COMUNE DI PIEDIMONTE ETNEO

COMUNE DI PIEDIMONTE ETNEO DELIBERAZIONE N. 134 COMUNE DI PIEDIMONTE ETNEO PROVINCIA DI CATANIA REGISTRO PROPOSTE N. 143 DEL 20/12/2013 ASSESSORATO O UFFICIO PROPONENTE: SINDACO DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA MUNICIPALE OGGETTO: ATTO

Dettagli

ARPAT Agenzia regonaie per a proiezione ambentae deia Toscana

ARPAT Agenzia regonaie per a proiezione ambentae deia Toscana ARPAT Agenza regonaie per a proezone ambentae deia Toscana Decreto del Drettore Ammnstratvo N. del ) M 13 Proponente: Dott. ssa Danela Masn Settore Provvedtorato Pubblctà/Pubblcazone: Atto soggetto a pubblcazone

Dettagli

Comune di Piedimonte Etneo

Comune di Piedimonte Etneo DELIBERAZIONE N. 109 Comune di Piedimonte Etneo PROVINCIA DI CATANIA COPIA di Deliberazione della Giunta Municipale OGGETTO : STABILIZZAZIONE A TEMPO INDETERMINATO DEI LAVORATORI TITOLARI DI CONTRATTO

Dettagli

Comune di Piedimonte

Comune di Piedimonte M ** :-.i? Comune di Piedimonte DELIBERAZIONE N 121 PROVINCIA DI CATANIA COPIA di Deliberazione della Giunta Municipale OGGETTO : PROGETTO DI TEATRO E SCUOLA ATTRAVERSO LA LEZIONE - SPETTACOLO DI LEGALITÀ'

Dettagli

UMBERTO I " Il suesposto decreto e divenuto esecutivo in seguito alla pubblicazione all Albo dell Ente L. al... 11/10/2014...

UMBERTO I  Il suesposto decreto e divenuto esecutivo in seguito alla pubblicazione all Albo dell Ente L. al... 11/10/2014... M À} CENTRO RESDENZE PERNZN UMBERTO " ORGNE 35028 POE D SCCO (Padova) N 244 del 24/09/204 l Segretaro Drettore d uesto sttuto Perìn Dottssa Emanuela a sens del Dgs n 65/ 200 delle successve dsposzon d

Dettagli

consiglio Regionale della Campania

consiglio Regionale della Campania consglo Regonale della Campana Prot.n. 14872/A Al Sgnor Presdente della Gunta Regonale della Campana Va S. Luca, 81 NAPOLI A Presdent delle Commsson Conslar Permanent V e VI A Consgler Regonal Al Settore

Dettagli

AVVISO PUBBLICO Costituzione di short list: Servizio di pulizie presso l Istituto di Ricerca Biogem s.c.ar.l. Via Camporeale, Ariano Irpino (AV)

AVVISO PUBBLICO Costituzione di short list: Servizio di pulizie presso l Istituto di Ricerca Biogem s.c.ar.l. Via Camporeale, Ariano Irpino (AV) AVVISO PUBBLICO Costtuzone d short lst: Servzo d pulze presso l Isttuto d Rcerca Camporeale, Arano Irpno (AV) In esecuzone della Determna Presdenzale n. 15/103 del 10/09/2015, la Bogem Scarl ntende procedere

Dettagli

Comune di Piedimonte Etneo

Comune di Piedimonte Etneo DELIBERAZIONE N.57 Comune di Piedimonte Etneo PROVINCIA DI CATANIA COPIA di Deliberazione della Giunta Municipale OGGETTO : INDIVIDUAZIONE AREA DA DESTINARE ALLA ATTIVITÀ' MOTORIA DEI CANI D'AFFEZIONE

Dettagli

Comune di Piedimonte Etneo

Comune di Piedimonte Etneo DELIBERAZIONE N.30 Comune di Piedimonte Etneo PROVINCIA DI CATANIA COPIA di Deliberazione della Giunta Municipale OGGETTO : CONCESSIONE ALL'ASSOCIAZIONE ONLUS ORCHIDEA IN COMODATO D'USO GRATUITO DI UN

Dettagli

I PAOLO BUSCEMA Sindaco x

I PAOLO BUSCEMA Sindaco x REG. DELB. N. 82 DEL 21/04/2015 COMUNE D MONTEROSSO ALMO ( Provincia di Ragusa) *********** DELBERAZONE DELLA GUNTA MUNCPALE - COPA OGGETTO: L.S.U. Anno 2015 - Rinnovo polizza assicurativa - Attribuzione

Dettagli

COMUNE DI PIEDIMONTE ETNEO

COMUNE DI PIEDIMONTE ETNEO DELIBERAZIONE N. 06 COMUNE DI PIEDIMONTE ETNEO REGISTRO PROPOSTE N. 06 DEL 27/01/2015 ASSESSORATO O UFFICIO PROPONENTE: SETTORE CONTABILE DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA MUNICIPALE OGGETTO: ANTICIPAZIONE FONDI

Dettagli

Servizi Urbanistica. > Pianificazione Generale Piano Regolatore Generale, Strutturale e Operativo Programma di Fabbricazione Regolamento Edilizio

Servizi Urbanistica. > Pianificazione Generale Piano Regolatore Generale, Strutturale e Operativo Programma di Fabbricazione Regolamento Edilizio 2 Servz Urbanstca > Panfcazone Generale Pano Regolatore Generale, Strutturale e Operatvo Programma d Fabbrcazone Regolamento Edlzo > Panfcazone Settorale Pano Paesaggstco Pano Infrastrutturale Pano del

Dettagli

COMUNE DI SANTA VENERINA

COMUNE DI SANTA VENERINA COMUNE DI SANTA VENERINA Provnca Catana ORDINANZA SINDACALE n. 13 el 21 agosto 2014 OGGETTO: Mofca el calenaro raccolta porta a porta a partre a gorno 8 settembre 2014. PREMESSO che l Comune Santa Venerna

Dettagli

ARFAT Anerzci reqonaie P ft b r

ARFAT Anerzci reqonaie P ft b r / ARFAT Anerzc reqonaie P ft b r doua Toscana Decreto del Drettore Generale N ) del Proponente:Dott. ssa Dan ela Masn Settore Provvedtorato Pubblctà/Pubblcazone: Atto soggetto a pubblcazone ntegrale (sto

Dettagli

Statuto dell Associazione Culturale TUTTI PER ROMA

Statuto dell Associazione Culturale TUTTI PER ROMA Art. l Denomnazone e sede E' costtuta, l Assocazone culturale denomnata TUTTI PER ROMA, con sede n Roma, n vale Aventno 67, che, a secondo delle necesstà, potrà avere una o pù sed operatve n altr luogh.

Dettagli

COMUNE DI PIEDIMONTE ETNEO

COMUNE DI PIEDIMONTE ETNEO DELIBERAZIONE N. 149 COMUNE DI PIEDIMONTE ETNEO PROVINCIA DI CATANIA REGISTRO PROPOSTE N. 158 DEL3 1/12/2013 ASSESSORATO O UFFICIO PROPONENTE: SINDACO. DELTBERAZIONE DELLA GIUNTA MUNICIPALE OGGETTO: POTENZIAMENTO

Dettagli

22 marzo 1991. in Verrès ed in un locale al primo piano del Condominio Evanf. ed iscritto 'presso il Collegio dei Distretti Notarili

22 marzo 1991. in Verrès ed in un locale al primo piano del Condominio Evanf. ed iscritto 'presso il Collegio dei Distretti Notarili COSTITUZIONE DI ASSOCIAZIOM^lS^Y REPUBBLICA ITALIANA.L'anno m lenovecentonovantuno, l gorno ventdue del mese _! -. p! ' d marzo: 22 marzo 99 n Verrès ed n un locale al prmo pano del Condomno Evanf con

Dettagli

stabilisce le seguenti

stabilisce le seguenti s ~ SENZA INCANTO IL 9 aprle 2014 ORE 15,00 { 4 1 9ep~901\C 114 LI PMP ERGE 2367/2012. TRIBUNALE DI MILANO Sezone Terza Cvle - Esecuzon Immoblar. G.E. Dott.ssa Mennun PRIMO AWISO DI VENDITA E CON INCANTO

Dettagli

n, 155 dei 03/03/2014 G GE T T

n, 155 dei 03/03/2014 G GE T T REGIONE DEL VENETO AZIENDA LJNITA LOCALE SOCIOSANITARIA N. 6 VICENZA DELIBERAZIONE n, 155 dei 03/03/2014 O G GE T T O Convenzone con STEFANI SPORT Socetà Cooperatva Socale Sportva Dlettantstca per attvta

Dettagli

Dove RF è la rendita catastale del fabbricato e f (RF ) la funzione che associa l indice economico del fabbricato alla rendita catastale.

Dove RF è la rendita catastale del fabbricato e f (RF ) la funzione che associa l indice economico del fabbricato alla rendita catastale. 4.4.2. Indc economc L ndce d natura economca, n base a quanto prevsto dalla lettera b), del comma 2 dell artcolo 36 della legge regonale deve essere rferto a reddt catastal rvalutat. S ha pertanto che:

Dettagli

SUNIA. Br,k- rpg. ,..4 a..' s. r.é. E. r. Al Sig. SINDACO del COMUNE di ACCORDO TERRITORIALE PER I CONTRATTI DI LOCAZIONE. Arezzo li 0511012004

SUNIA. Br,k- rpg. ,..4 a..' s. r.é. E. r. Al Sig. SINDACO del COMUNE di ACCORDO TERRITORIALE PER I CONTRATTI DI LOCAZIONE. Arezzo li 0511012004 Mnente: ASSOCAZON PROPRETAR c NQULN Presso U.P.P.. (Unone Pccol Proprctar mmoblar) Sede Provncale d Arezzo Va Roma no? - 52100 AREZZO Tel. 0575/353494; fax 0575/409802 Arezzo l 0511012004 Al Sg. SNDACO

Dettagli

Scelta dell Ubicazione. di un Impianto Industriale. Corso di Progettazione Impianti Industriali Prof. Sergio Cavalieri

Scelta dell Ubicazione. di un Impianto Industriale. Corso di Progettazione Impianti Industriali Prof. Sergio Cavalieri Scelta dell Ubcazone d un Impanto Industrale Corso d Progettazone Impant Industral Prof. Sergo Cavaler I fattor ubcazonal Cost d Caratterstche del Mercato Costruzone Energe Manodopera Trasport Matere Prme

Dettagli

CIRCOLARE N. 9. CIRCOLARI DELL ENTE MODIFICATE/SOSTITUITE: nessuna. Firmato: ing. Carlo Cannafoglia

CIRCOLARE N. 9. CIRCOLARI DELL ENTE MODIFICATE/SOSTITUITE: nessuna. Firmato: ing. Carlo Cannafoglia PROT. N 53897 ENTE EMITTENTE: OGGETTO: DESTINATARI: DATA DECORRENZA: CIRCOLARE N. 9 DC Cartografa, Catasto e Pubblctà Immoblare, d ntesa con l Uffco del Consglere Scentfco e la DC Osservatoro del Mercato

Dettagli

CITTA Dl CIAM PINO PROVINCIA Dl ROMA

CITTA Dl CIAM PINO PROVINCIA Dl ROMA , D, ).., CTTA Dl CAM PNO PROVNCA Dl ROMA ( ( L DELBERAZONE ORGNALE DEL CONSGLO COMUNALE zttto v. 28 [Oggetto: Approvazone Alquote Tas Del 09.04.2014 1 L anno duernlaquattordc, l gorno nove del mese d

Dettagli

Corso di Laurea in Scienze Giuridiche

Corso di Laurea in Scienze Giuridiche hoògoò UNIVERSITA DEGLI STUDI DELL INSUBRIA Facoltà d Gursprudenza Como Corso d Laurea n Scenze Gurdche Sede del corso: Como MANIFESTO DEGLI STUDI ANNO ACCADEMICO 2005/2006 Presentazone del Corso. Presso

Dettagli

allegato C Abaco dei mezzi pubblicitari (ai sensi dell art. 158 e seg.)

allegato C Abaco dei mezzi pubblicitari (ai sensi dell art. 158 e seg.) RE Regol ament oed l z o Gest oneecont r ol l odelter r t or o Regol ament oed l z o C 43 04/ 11/ 2011 5 06/ 02/ 2012 Abacodemezzpubbl c t ar PROGETTO ECOORDI NAMENTO ar ch.domen coleo GRUPPO DIPROGETTAZI

Dettagli

Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare MANUALE OPERATIVO PER IL SISTEMA DI MISURAZIONE E VALUTAZIONE DEL PERSONALE

Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare MANUALE OPERATIVO PER IL SISTEMA DI MISURAZIONE E VALUTAZIONE DEL PERSONALE Mnstero dell Ambente e della Tutela del Terrtoro e del Mare MANUALE OPERATIVO PER IL SISTEMA DI MISURAZIONE E VALUTAZIONE DEL PERSONALE INDICE 1. INTRODUZIONE 1.1. I RIFERIMENTI NORMATIVI 1.2. GLI OBIETTIVI

Dettagli

NR.400/Ct2008t Y*g tpt12.2r4.27brs VOCE: DECRETO LEGISLATIVO 10 AGOSTO 2007, N. 154 DI ATTUAZIONE ALLA DIRETTIVA 2OO4III ICF.

NR.400/Ct2008t Y*g tpt12.2r4.27brs VOCE: DECRETO LEGISLATIVO 10 AGOSTO 2007, N. 154 DI ATTUAZIONE ALLA DIRETTIVA 2OO4III ICF. -- ["-_lci.',,"*i;* j L.---i1"1î_:_ - i ti{}il 4 Ír ;ì.,-l,'..* Dl PÉLTMNTO []E[.[-.,\. PUBtsl-lC.r\ SCtiF-g /,'f.a NREZT$NN CF,NTfuq,E NH,T,'T\{Mfffu\ZONE h ]ÈN,.A P{JL7,A }Hì".,LH FR(}}-iT'Ti:;ÍT.JJ

Dettagli

10-7-2009. GAZZETTA UFFICIALE DELLA REPUBBLICA ITALIANA Serie generale - n. 158. ALLEGATO 1 (Allegato A, paragrafo 2)

10-7-2009. GAZZETTA UFFICIALE DELLA REPUBBLICA ITALIANA Serie generale - n. 158. ALLEGATO 1 (Allegato A, paragrafo 2) ALLEGATO 1 (Allegato A, paragrafo 2) Indcazon per l calcolo della prestazone energetca d edfc non dotat d mpanto d clmatzzazone nvernale e/o d produzone d acqua calda santara 1. In assenza d mpant termc,

Dettagli

(TRECASTELLI) Provincia di Ancona

(TRECASTELLI) Provincia di Ancona Comune d CASTEL COLONNA Comune d MONTERADO Comune d RPE (TRECASTELL) Provnca d Ancona AWSO Con Legge della Regone Marche del 22 luglo 2013, n. 18, a decorrere dal 01 gennao 2014, e sttuto nella Provnca

Dettagli

Codice di Stoccaggio Capitolo 7 Bilanciamento e reintegrazione dello stoccaggio

Codice di Stoccaggio Capitolo 7 Bilanciamento e reintegrazione dello stoccaggio Codce d Stoccaggo Captolo 7 Blancamento e rentegrazone dello stoccaggo 7.4 Corrspettv per servz d stoccaggo L UTENTE è tenuto a corrspondere a STOGIT, per la prestazone de servz, gl mport dervant dall

Dettagli

impianti di prima pioggia

impianti di prima pioggia SHUNT ITALIANA TECHNOLOGY S.r.l. dvsone depurazone acque mpant d prma pogga un futuro per l acqua... 0867 CAPONAGO (MB) - Va G. Galle, - Tel. 0.95.96.6 - Fax 0.95.74..54 - dvacque@shunt.t - www.shunt.t

Dettagli

COMUNE DI MOJVREALE (Provincia dì Palermo) Area Affari Istituzionali e Generali Servizi di Supporto Generale Ufficio Provveditorato

COMUNE DI MOJVREALE (Provincia dì Palermo) Area Affari Istituzionali e Generali Servizi di Supporto Generale Ufficio Provveditorato COMUNE DI MOJVREALE (Provnca dì Palermo) Area Affar Isttuzonal e General Servz d Supporto Generale Uffco Provvedtorato Cod. Fse. 0023I740S20 - Pazza Vttoro EmanueleS - c.a.p. 90046 Monreale - Te. 096564536

Dettagli

* * * Nota inerente il calcolo della concentrazione rappresentativa della sorgente. Aprile 2006 RL/SUO-TEC 166/2006 1

* * * Nota inerente il calcolo della concentrazione rappresentativa della sorgente. Aprile 2006 RL/SUO-TEC 166/2006 1 APAT Agenza per la Protezone dell Ambente e per Servz Tecnc Dpartmento Dfesa del Suolo / Servzo Geologco D Itala Servzo Tecnologe del sto e St Contamnat * * * Nota nerente l calcolo della concentrazone

Dettagli

CITFÀ DIPOMFEI 9 F EB 2015. Servizio Economato DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE. in data. Settore Affari Generali e Finanziari. Settore.

CITFÀ DIPOMFEI 9 F EB 2015. Servizio Economato DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE. in data. Settore Affari Generali e Finanziari. Settore. CITFÀ DIPOMFEI F ROVIN.\ Dl NAPOI.l Patrmono de11 Unant - Cttì d arte Settore Affar General e Fnanzar Servzo Economato DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE Settore I Proposta d Captolo n. determnazone del Drgente

Dettagli

IN NOME DEL POPOLO ITALIANO. IL TRlBUNALE ORDINARIO DI ROMA SENTENZA

IN NOME DEL POPOLO ITALIANO. IL TRlBUNALE ORDINARIO DI ROMA SENTENZA REPUBBLCA TALANA N NOME DEL POPOLO TALANO L TRlBUNALE ORDNARO D ROMA [ - SEZONE V CVLE n composzone monocratca, nella persona del dott. PAOLO D'AvNO Gudce ha pronunzato la seguente SENTENZA nella causa

Dettagli

COMUNE DI SAN FELICE A rancello PROVINCIA DI CASERTA

COMUNE DI SAN FELICE A rancello PROVINCIA DI CASERTA ~ COMUNE D SAN FELCE A rancello PROVNCA D CASERTA DETERl\1NAZONE UOUD~4ZONE ""' (art.184 d.lgs. 267/00 - art.54 reg. contabltà) N._91_ DEL _27_ / _07_ /2015_ REG. GEN. N.' 251- del ~/8' tu~.. 2tl15 SETTORE

Dettagli

Deutsche Bank. Carte di Credito. Guida all attivazione della Lista movimenti on line

Deutsche Bank. Carte di Credito. Guida all attivazione della Lista movimenti on line Carte d Credto Guda all attvazone della Lsta movment on lne Lsta movment on lne. Guda alla regstrazone all Area Clent e all attvazone del Codce Operatvo. Desder passare dalla Lsta movment cartacea alla

Dettagli

domiciliato per la carica ove appresso, quale Presidente del Consiglio di'

domiciliato per la carica ove appresso, quale Presidente del Consiglio di' Repertoro N. 26064 Notao Raccolta N. 13000 Salvatore FEDERCO VERBALE D ASSEMBLEA STRAOPRDNARA REPUBBLCA TALANA L'anno duemla undc l gorno ventcnque del mese d luglo alle ore dcotto e ventcnque. n Gula

Dettagli

Comune di Piedimonte Etneo

Comune di Piedimonte Etneo DELIBERAZIONE N. 118 Comune di Piedimonte Etneo PROVINCIA DI CATANIA COPIA di Deliberazione della Giunta Municipale OGGETTO : ATTO D'INDIRIZZO PER MODIFICA DEL FORNITORE ENERGIA ELETTRICA - ADESIONE ALL'OFFERTA

Dettagli

COMUNE DI PIEDIMONTE ETNEO

COMUNE DI PIEDIMONTE ETNEO DELIBERAZIONE N.03 COMUNE DI PIEDIMONTE ETNEO PROVINCIA DI CATANIA REGISTRO PROPOSTE N.3 DEL 12/01/2015 ASSESSORATO o UFFICIO PROPONENTE: ASSESSORE POLLICINA ENRICHETTA DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA MUNICIPALE

Dettagli

COMUNE DI PIEDIMONTE ETNEO

COMUNE DI PIEDIMONTE ETNEO DELIBERAZIONE N. 122 COMUNE DI PIEDIMONTE ETNEO PROVINCIA DI CATANIA REGISTRO PROPOSTE N. 131 DEL 12/12/2013 ASSESSORATO O UFFICIO PROPONENTE: SINDACO DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA MUNICIPALE OGGETTO: COSTITUZIONE

Dettagli

Bonus Cap Certificates con sottostante Allianz SE, AXA SA, Assicurazioni Generali S.p.A.

Bonus Cap Certificates con sottostante Allianz SE, AXA SA, Assicurazioni Generali S.p.A. Bonus Cap Certfcates con sottostante Allanz SE, AXA SA, Asscurazon General S.p.A. Dal 7 febbrao fno al 1 marzo solo su ISIN: DE000HV8AKJ8 Sottostante: Allanz SE, AXA SA, Asscurazon General S.p.A. Scadenza:

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DIDATTICA

PROGRAMMAZIONE DIDATTICA ISTITUTO ISTRUZIONE SUPERIORE STATALE CARLO GEMMELLARO CATANIA PROGRAMMAZIONE DIDATTICA ECONOMIA AZIENDALE A.S.: 2015/2016 Prof Pnzzotto Dana classe 5 b afm Obtv educatv OBTV ddattc trasversal Acqusre

Dettagli

Invio fascicolo di Bilancio

Invio fascicolo di Bilancio HELP DESK Nota Salvatempo 0052 TUTTOBILANCIO Invo fasccolo d Blanco Quando serve D seguto sono elencat passagg da segure per predsporre, frmare e scarcare una pratca d Blanco (Modello B) per la presentazone

Dettagli

Comune di Piedimonte Etneo

Comune di Piedimonte Etneo DELIBERAZIONE N 17 Comune di Piedimonte Etneo PROVINCIA DI CATANIA COPIA di Deliberazione della Giunta Municipale OGGETTO : RICORSO EX ART. 700 C.P.C. PROMOSSO DAI SIGNORI CALI' GIUSEPPE E PALAZZOLO MARIO

Dettagli

COMUNE DI MONTEROSSO ALMO ( Provincia di Ragusa)

COMUNE DI MONTEROSSO ALMO ( Provincia di Ragusa) REG. DELB. N. 101 DEL 28/5/2013 COMUNE D MONTEROSSO ALMO ( Provincia di Ragusa) *********** DELBERAZONE DELLA GUNTA MUNCPALE COPA OGGETTO: Autorizzazione richiesta finanziamenti per il periodo 1/5/2013-31/7/2013

Dettagli

'La procedura di espropriazione immobiliare delegata per le. :operazioni di vendita al Dottor ALESSANDRO CABIZZA Notaio in

'La procedura di espropriazione immobiliare delegata per le. :operazioni di vendita al Dottor ALESSANDRO CABIZZA Notaio in 9CP ~BBI\C,.. ~r~~ RGE 1541/2010 TRIBUNALE DI MILANO Sezone Terza Cvle - Esecuzon Immoblar. G.E. Dott. Sergo Rossett TERZO AWISO DI VENDITA SENZA INCANTO IL 10 settembre 2014 ORE I6, 00 E CON INCANTO IL

Dettagli

Edifici a basso consumo energetico: tra ZEB e NZEB

Edifici a basso consumo energetico: tra ZEB e NZEB Edfc a basso consumo energetco: tra ZEB e NZEB Prof. Ing. Percarlo Romagnon Dpartmento d Progettazone e Panfcazone n Ambent Compless Unverstà IUAV d Veneza Dorsoduro 2206 30123 Veneza perca@uav.t Modell

Dettagli

****************************************** 2 SETTORE AFFARI GENERALI E RISORSE UMANE UFFICIO SEGRETERIA AFFARI GENERAU

****************************************** 2 SETTORE AFFARI GENERALI E RISORSE UMANE UFFICIO SEGRETERIA AFFARI GENERAU NVATA PER COMPETE ZA AL SETTORE ------------------- PROT./NT DEL ------- ----------- Comune di Alcamo PROVNCA D TRAPAN ****************************************** 2 SETTORE AFFAR GENERAL E RSORSE UMANE

Dettagli

F ORMATO EUROPEO INFORMAZIONI PERSONALI. 32, VIA SAN GIACOMO E FILIPPO, 87016, Morano Calabro ESPERIENZA LAVORATIVA. Italiana PER IL CURRICULUM VITAE

F ORMATO EUROPEO INFORMAZIONI PERSONALI. 32, VIA SAN GIACOMO E FILIPPO, 87016, Morano Calabro ESPERIENZA LAVORATIVA. Italiana PER IL CURRICULUM VITAE Italano F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome DI LEONE FRANCESCO Indrzzo 32, VIA SAN GIACOMO E FILIPPO, 87016, Morano Calabro Telefono 0981-30254 Cellulare: 333-2011030 Fax

Dettagli

Ricerca Operativa e Logistica Dott. F.Carrabs e Dott.ssa M.Gentili. Modelli per la Logistica: Single Flow One Level Model Multi Flow Two Level Model

Ricerca Operativa e Logistica Dott. F.Carrabs e Dott.ssa M.Gentili. Modelli per la Logistica: Single Flow One Level Model Multi Flow Two Level Model Rcerca Operatva e Logstca Dott. F.Carrabs e Dott.ssa M.Gentl Modell per la Logstca: Sngle Flow One Level Model Mult Flow Two Level Model Modell d localzzazone nel dscreto Modell a Prodotto Sngolo e a Un

Dettagli

^^^ ORIGINALE CENTRO RESIDENZIALE PERANZIANI ONFERIMENTO INCARICO NEOL SRL PER FORNITURA SERVIZI FAS NTRANET PERIODO 2014-2019

^^^ ORIGINALE CENTRO RESIDENZIALE PERANZIANI ONFERIMENTO INCARICO NEOL SRL PER FORNITURA SERVIZI FAS NTRANET PERIODO 2014-2019 ^^^ j 11 ORGNLE CENTRO RESDENZLE PERNZN "Ul\/[BERTO " 35028 POVE D SCCO (Padova) DECRETO N 191 del 11/07/2014 l Segretaro Drettore d questo sttuto Pern Dottssa Emanuela a sens del DLgs n 165/2001 delle

Dettagli

Lezione 10. L equilibrio del mercato finanziario: la struttura dei tassi d interesse

Lezione 10. L equilibrio del mercato finanziario: la struttura dei tassi d interesse Lezone 1. L equlbro del mercato fnanzaro: la struttura de tass d nteresse Ttol con scadenza dversa hanno prezz (e tass d nteresse) dfferent. Due ttol d durata dversa emess dallo stesso soggetto (stesso

Dettagli

MILANO - VENERDÌ, 20 LUGLIO 2007. Sommario. Deliberazione Giunta regionale 26 giugno 2007 - n. 8/5018

MILANO - VENERDÌ, 20 LUGLIO 2007. Sommario. Deliberazione Giunta regionale 26 giugno 2007 - n. 8/5018 REPUBBLICA ITALIANA BOLLETTINO UFFICIALE MILANO - VENERDÌ, 20 LUGLIO 2007 3º SUPPLEMENTO STRAORDINARIO Sommaro Anno XXXVII - N. 147 - Poste Italane - Spedzone n abb. postale - 45% - art. 2, comma 20/b

Dettagli

COMUNE DI PIEDIMONTE ETNEO

COMUNE DI PIEDIMONTE ETNEO DELIBERAZIONE N. 39 COMUNE DI PIEDIMONTE ETNEO PROVINCIA DI CATANIA REGISTRO PROPOSTE N. 39 DEL 14/05/2015 ASSESSORATO O UFFICIO PROPONENTE: POLL1CINA ENRICHETTA DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA MUNICIPALE OGGETTO:

Dettagli

-l COMUNE DI BUDDUSO' CONVENZIONE TRA IL COMUNE DI BUDDUSO' E LA SCUOLA MATERNA 1 "SAN QUIRICO MARTIRE" PER EROGAZIONE CONTRIBUTI.

-l COMUNE DI BUDDUSO' CONVENZIONE TRA IL COMUNE DI BUDDUSO' E LA SCUOLA MATERNA 1 SAN QUIRICO MARTIRE PER EROGAZIONE CONTRIBUTI. - COMUNE D BUDDUSO'... :, PROVNCA D OLBA TEMPO CONVENZONE SCUO.A MATERNA SAN QURCO MARTRE (art. 2. comma 2.L.R. 25.06.984. N. 3 ) CONVENZONE TRA L COMUNE D BUDDUSO' E LA SCUOLA MATERNA "SAN QURCO MARTRE"

Dettagli

Estremi dd versamento 43/028 4 VC Y 160

Estremi dd versamento 43/028 4 VC Y 160 Anas SpA Socetà con Soco Unco Gap. Soc. 2.269.892.000,00 - scr. R.E.A. 1024951 - P.VA 02133681003 - C-F. 80208450587 Sede legale: Va Mozambano, 10-00185 Roma «Te. 06 44461 - Fax 06 44S6224 Sede Compartmentale:

Dettagli

Il Salotto del Mix. Dir. Sup. Domenico Vulpiani Direttore Servizio Polizia Postale e delle Comunicazioni. Milano, 16 ottobre 2008

Il Salotto del Mix. Dir. Sup. Domenico Vulpiani Direttore Servizio Polizia Postale e delle Comunicazioni. Milano, 16 ottobre 2008 Il Salotto del Mx Dr. Sup. Domenco Vulpan Drettore Servzo Polza Postale e delle Comuncazon Mlano, 16 ottobre 2008 Maggore rchesta d scurezza... l g da t n e t u t l g a d r o t a oper s l g da e n l on

Dettagli

~genzia ~ .l.;lntrate~ Il modello F24 "enti pubblici" (F24 EP)

~genzia ~ .l.;lntrate~ Il modello F24 enti pubblici (F24 EP) Aegato ~genza ~..;Lntrate~ I modeo F24 "ent pubbc" (F24 EP) PREMESSA modeo F24 "ent pubbc" (F24 EP) è o strumento che g ent ttoar d contabtà speca d tesorera mùca devono utzzare per esegure versament dee

Dettagli

G.E. Dott. ssa SCIRPO

G.E. Dott. ssa SCIRPO 9fP e0j[ n ~~>~P ERGE 42087/97+648/2009. Í TRIBUNALE DI MILANO - --- Esecuzon Immoblar. G.E. Dott. ssa SCIRPO QUARTO AWISO DI VENDITA SENZA INCANTO IL 5 gugno 2014 ORE 17,00 E CON INCANTO L'll gugno 2014

Dettagli

CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM

CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM .~. -------------.--.---;-- ::o.' CURRCULUM VTAE ET STUDORUM DAT ANAGRAFC... Guseppe Antono Muscogur Nato a TorreSanta Susanna (BR) l 28.06.1964 Resdente n Torre Santa Susanna (BR) CAP 72028 Va Arcprete'

Dettagli

Metodi e Modelli per l Ottimizzazione Combinatoria Progetto: Metodo di soluzione basato su generazione di colonne

Metodi e Modelli per l Ottimizzazione Combinatoria Progetto: Metodo di soluzione basato su generazione di colonne Metod e Modell per l Ottmzzazone Combnatora Progetto: Metodo d soluzone basato su generazone d colonne Lug De Govann Vene presentato un modello alternatvo per l problema della turnazone delle farmace che

Dettagli

CONFORMITA DEL PROGETTO

CONFORMITA DEL PROGETTO AMGA - Azenda Multservz S.p.A. - Udne pag. 1 d 6 INDICE 1. PREMESSA...2 2. CALCOLI IDRAULICI...3 3. CONFORMITA DEL PROGETTO...6 R_Idr_Industre_1 Str.doc AMGA - Azenda Multservz S.p.A. - Udne pag. 2 d 6

Dettagli

Comune di San Marcellino (Provincia di Caserta)

Comune di San Marcellino (Provincia di Caserta) Comune d San Marcellno (Provnca d Caserta) DELIBERAZIONE ORIGINALE DEL CONSIGLIO COMUNALE N 21 del 29.08.2011 OGGETTO:Esame ed approvazone del "Regolamento per l'occupazone d spaz ed aree pubblche". Proposta

Dettagli

T3 (IP) Classic collegabile a Integral 5

T3 (IP) Classic collegabile a Integral 5 IP Telephony Contact Centers Moblty Servces T3 (IP) Classc collegable a Integral 5 Benutzerhandbuch User's Gude Manual de usuaro Manuel utlsateur Manuale d uso Gebrukersdocumentate Indce Indce... 2 Utlzzo

Dettagli

Condizionamento srl. catalogo generale 2007. EV Condizionamento srl

Condizionamento srl. catalogo generale 2007. EV Condizionamento srl EV Condzonamento srl EV Condzonamento srl catalogo generale 2007 Magazzno, uffco commercale e ammnstratvo: Va Lucreza Romana, 65/m 00043 Campno (RM) Italy Tel +39 6 79320072 (6 lnee r.a.) Fax +39 6 79320078

Dettagli

BANCA POPOLARE DI VICENZA S.C.P.A. OBBLIGAZIONI CON OPZIONE EUROPEA DI TIPO CALL O PUT PLAIN VANILLA, ASIATICA O DIGITALE

BANCA POPOLARE DI VICENZA S.C.P.A. OBBLIGAZIONI CON OPZIONE EUROPEA DI TIPO CALL O PUT PLAIN VANILLA, ASIATICA O DIGITALE Socetà cooperatva per azon Sede socale: Vcenza, Va Btg. Framarn n. 18 scrtta al n. 1515 dell Albo delle Banche e de Grupp Bancar, codce AB 5728.1 Capogruppo del "Gruppo Banca Popolare d Vcenza Captale

Dettagli

COMUNE DI MOLA Provìncia di Napoli 2 ~ (S ILjmCIG E

COMUNE DI MOLA Provìncia di Napoli 2 ~ (S ILjmCIG E COMUNE DI MOLA Provìnca d Napol 2 ~ (S ILjmCIG E 0,Y/ 'J.V /"O,(V' S '' " e-ma!: su * > > ' > l " ', / M ' ; n (ì ', > I I Noa lì 25 febbrao 2016 (O\H'\ D NOI A l'j \l l Nl A Drgent Alle P.O.

Dettagli

CITTÀ DI CARPI IL SINDACO

CITTÀ DI CARPI IL SINDACO w ~ agl att presso l Comune d Carp. ~- IL SINDACO Consderato che: la nutra (lvfyocastor coypus) è un rodtore d meda tagla tpco d ambent acquatc orgnaro del Sud Amerca ed mportato n Itala nel 1929 a scopo

Dettagli