Il brutto anatroccolo 2004, Erickson

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Il brutto anatroccolo 2004, Erickson"

Transcript

1 1

2 Editing Maria Giovanna Franch Sviluppo software Lorenzo Chellini Paolo Mattiolo Andrea Zancanella Progettazione Matteo Adami Illustrazioni Riccardo Beatrici Marika Di Meglio Acquarelli Romolo Fontana Elaborazione grafica e animazioni Riccardo Beatrici Matteo Adami Collaborazione Francesca Cretti Fotocomposizione Loretta Oberosler Audio Jinglebell Communications Musiche Paolo Biancalana Copertina Giordano Pacenza 2004 Edizioni Centro Studi Erickson Loc. Spini, Gardolo (TN) tel fax Tutti i diritti riservati. Vietata la riproduzione con qualsiasi mezzo effettuata, se non previa autorizzazione dell Editore.

3 INDICE Presentazione di Fabio Celi e Daniela Fontana p. 4 Guida alla navigazione p. 7

4 Presentazione di Fabio Celi e Daniela Fontana C è un modo classico di leggere una storia: si inizia dalla prima parola in alto a sinistra nella prima pagina e si finisce con l ultima parola in basso a destra nell ultima pagina. Letta così, la favola classica de Il brutto anatroccolo di Hans Christian Andersen, pur bellissima, conduce probabilmente a un unica interpretazione dei temi della diversità e della capacità di realizzare i propri sogni, un interpretazione che potremmo chiamare «genetica», o predestinata. Ma ci sono anche modi alternativi di leggere. Il lettore adulto, maturo, colto e consapevole, li conosce da sempre, ben prima dell avvento del computer e dell ipertestualità elettronica. Un testo può essere smontato e rimontato, anche solo nella nostra mente, in infinite e imprevedibili combinazioni. Certo, il supporto informatico fornisce un grande aiuto, soprattutto a lettori giovani e inesperti: basta il più semplice degli ipertesti per rendersene conto. Così, anche la storia del brutto anatroccolo può essere letta pensando che la grande sofferenza e la grande solitudine di quel povero animaletto allontanato e perseguitato da tutti sia destinata a finire, perché in realtà esso è un cigno che, una volta diventato adulto, potrà comunque volare sopra le miserie del mondo che lo avevano reso tanto infelice nei suoi primi anni di vita. Ma può anche essere letta pensando: «Cosa sarebbe successo se il brutto anatroccolo si fosse abbattuto, si fosse lasciato andare, avesse deciso che non valeva la pena di continuare a sperare?» Oppure: «Cosa sarebbe successo se il brutto anatroccolo fosse stato preso dalla rabbia e avesse reagito facendo terra bruciata intorno a sé?». O ancora: «Quante sofferenze gli sarebbero state risparmiate se chi gli era vicino lo avesse accettato anche se era più grosso e più grigio dei suoi fratelli?». Tutte queste diverse direzioni possibili, nella mente come nella storia che viene qui presentata, insegnano a riflettere, a cambiare punto di vista, a crescere, a diventare più consapevoli dei nostri limiti, delle nostre possibilità, delle nostre emozioni. Gli psicologi danno nomi tecnici a queste riflessioni, a questi punti di vista, a queste emozioni. Parlano di autostima e autoefficacia, di metacognizione, di locus of control, di stile di attribuzione, di pensieri adattivi, disadattivi, razionali e irrazionali, di ristrutturazione cognitiva e di educazione razionale emotiva. Ma forse, almeno per i nostri scopi di com- 4

5 mento a questo programma, possiamo esprimerci in modo più semplice. Un bambino in difficoltà può pensare: «Non valgo niente; non ci riuscirò mai; non dipende da me; non mi posso cambiare». Oppure può pensare: «Se mi do da fare e non mi perdo d animo, se mi impegno senza farmi prendere né dallo sconforto né dalla rabbia, se imparo a guardare i miei limiti ma anche le mie capacità, allora, forse, ce la farò». E d altra parte, simmetricamente, i suoi compagni possono pensare di lui: «È diverso da me, e la diversità è un difetto che va combattuto con l indifferenza, l allontanamento, il rifiuto, l aggressività, l ostracismo». Oppure: «Forse ho paura di questa sua diversità, che non capisco e mi inquieta, ma, se voglio, posso provare ad avvicinarmi, a conoscere, ad accettare, a dare una mano: non siamo tutti un po diversi? Non siamo tutti un po impauriti? Non siamo tutti un po in difficoltà? Magari se provo ad aiutare, ne riceverò anch io, in cambio, un aiuto». Questo è un modo alternativo proposto dal software per leggere la favola del brutto anatroccolo. È proprio vero che tutto è già deciso, predeterminato, scritto nel grande libro del destino o, per dirla con le parole di oggi, nel codice genetico? Certo che molte cose sono scritte: quella brutta e sgraziata bestiola, per esempio, era destinata ad essere cigno in base al suo codice genetico. Ma quante cose, al contrario, dipendono da noi e da chi ci sta intorno? E quante cose che erano «destinate» ad andare in un certo modo non seguiranno il loro corso, se noi non ci impegneremo almeno un poco in questa direzione? Così, la struttura a librogame della favola permette di uscire da un cieco determinismo e mostra il ruolo che le nostre emozioni, i nostri pensieri, i nostri comportamenti hanno nel cambiare il destino: neppure il brutto anatroccolo sarebbe diventato un cigno se, sopraffatto dall aggressività, avesse attaccato il tacchino; oppure se, preso dalla disperazione, si fosse lasciato morire; oppure se, nei momenti difficili della sua vita, non avesse incontrato qualcuno disposto a dargli una mano. Il nostro software cerca proprio di insegnare questo ai bambini, a tutti i bambini. Per esempio, nell ultima osservazione fatta sopra appare evidente che la maggiore o minore sofferenza che il brutto anatroccolo dovrà affrontare dipende anche dal maggiore o minore sostegno che egli riceverà da chi gli è vicino. Se un bambino pensa che la diversità debba essere emarginata, che non valga la pena farsi coraggio e cercare di affrontare la vita, riflettere e avere fiducia nelle proprie possibilità e in quelle degli altri, allora la storia prenderà direzioni sbagliate e il lieto fine non arriverà mai. Ma se il bambino impara ad accrescere la propria autostima, a pensare che ci si può dare 5

6 una mano, che si può soffrire ma anche resistere alle avversità, che si possono riconoscere le proprie emozioni anziché farsi prendere dalla rabbia o dallo sconforto e si possono affrontare le difficoltà con un atteggiamento positivo verso la vita, allora, ma solo allora, l ex brutto anatroccolo realizzerà il suo sogno e comincerà a volare. A mano a mano che costruiscono la loro storia, i bambini imparano anche altre cose. Imparano a superare le difficoltà ortografiche, a conoscere il significato delle parole, a completare frasi e a comprendere il testo, ad acquisire sensibilità metacognitiva rispetto a questa comprensione, a ordinare sequenze temporali e a risolvere quesiti di tipo logico-matematico. Il software permette anche all adulto che sta accanto al bambino (insegnante o genitore) di operare alcune scelte. È infatti possibile impostare un percorso facile o difficile, in stampatello maiuscolo o minuscolo, con un diverso grado di leggibilità, e far ascoltare la favole automaticamente e a richiesta da parte del bambino, oppure mai, in modo da costringerlo alla lettura autonoma. L adulto può inoltre analizzare in un archivio le risposte date dai bambini e i livelli raggiunti, risalendo in questo modo alle difficoltà incontrate da ciascuno di loro. Il brutto anatroccolo può essere utilizzato come un gioco individuale. In questo caso il bambino gioca da solo, per esempio in un aula di arricchimento o nel laboratorio di informatica e, quando è stanco oppure il tempo a disposizione è finito, può salvare il gioco con il suo nome in modo da tornare facilmente, in una sessione successiva, alla pagina dove era arrivato, conservando tutte le risorse e i punti guadagnati. Tuttavia, l utilizzo forse più corretto e certamente più interessante del software è quello di un gioco cooperativo: l insegnante costruirà allora un piccolo gruppo disomogeneo di bambini (di norma non più di quattro per gruppo) affidando loro il compito di portare avanti la storia e di farla finire nel miglior modo possibile e con il maggior numero possibile di punti guadagnati. Prima di cominciare, l insegnante spiegherà che per il successo del gruppo è necessario che ogni bambino sia invitato a dare il suo contributo e che sarebbe molto negativo se un bambino, solo perché si crede più bravo in lettura o nell uso del computer, prendesse il sopravvento e cercasse di fare tutto da solo. La competizione può allora essere spostata non più tra bambini all interno dei gruppi, ma, eventualmente, tra gruppi. Alla fine dell esperienza sarebbe molto utile che l insegnante facesse discutere i bambini su quanto imparato, ma soprattutto sulle modalità di conseguimento del risultato, sottolineando come in molti gruppi e in molti casi sia stato fondamentale il contributo 6

7 di tutti: a volte, in particolare, proprio il contributo di quei bambini che di solito restano un po indietro, tendono a mettersi da parte e temono che non riusciranno mai a prendere il volo. Guida alla navigazione La favola classica de Il brutto anatroccolo di H.C. Andersen viene qui proposta in forma di librogame. Il bambino non è chiamato a una lettura passiva del testo ma a una sua attiva costruzione, attraverso la scelta del percorso della storia che gli sembra migliore. La lettura e l ascolto di ciascuna pagina della favola sono seguiti da un attività di riflessione emotiva a partire dalla quale la storia potrà prendere direzioni diverse e, a volte, finire in vicoli ciechi. Solo se il bambino riuscirà ad affrontare in modo adattivo i problemi del piccolo anatroccolo, così diverso dagli altri, la favola giungerà al lieto fine previsto da Andersen. Nel corso della storia il bambino dovrà svolgere alcuni esercizi ortografici, linguistici, di comprensione del testo e logico-matematici, nonché conquistare quattro «risorse emotive» (le piume di sogno, nuoto, riflessione e coraggio), indispensabili per concludere con successo il gioco. Personaggi: Ranocchia maschio: è il personaggio guida del CD-ROM; presenta e fornisce le istruzioni degli esercizi. Se cliccato durante le attività, spiega al bambino cosa deve fare. Ranocchia femmina: fornisce i feedback adeguati in caso di risposte corrette o sbagliate e aiuta il bambino a riflettere sulle scelte fatte nelle attività. Il programma comprende due livelli, navigabili separatamente: uno difficile e uno facile. Il percorso facilitato si differenzia da quello difficile per il fatto che i brani della favola risultano semplificati e le parole sono scritte in stampatello maiuscolo. Le due opzioni si attivano dalla parte gestionale (a cui si accede dalla videata del login premendo contemporaneamente i tasti Ctrl e o). Il livello difficile è quello scelto di default dal programma. Dalla parte gestionale è altresì possibile attivare l opzione audio per ascoltare i brani della storia e i testi delle risposte. L opzione audio disattivato è quella scelta di default dal programma. 7

8 Login Per accedere al programma il giocatore deve scrivere il nome o selezionarlo dalla lista dei nomi. Quindi deve cliccare su OK per cominciare la favola del brutto anatroccolo. Per cancellare un nome, occorre selezionarlo dalla lista e poi cliccare su Cancella. Il pulsante Esci in alto a destra permette di uscire dal programma. Videata del login Visualizza un introduzione al programma e la spiegazione dei pulsanti di questa videata Le coccinelle permettono di scorrere la lista dei nomi Permette di uscire dal programma Visualizza una finestra in cui si inserisce il nome da cancellare Spazio in cui si digita il nome del giocatore Permette di entrare nel gioco 8

9 La favola Il brutto anatroccolo 2004, Erickson Una volta inserito il proprio nome e cliccato su OK, il giocatore entra nella favola del brutto anatroccolo. Di default il testo della favola non può essere ascoltato, ma l audio è attivabile dalla parte gestionale riservata all insegnante (a cui si accede dalla videata del login premendo contemporaneamente i tasti Ctrl e o). In caso di audio attivato, sulla schermata comparirà una chiocciolina: cliccando su di essa il giocatore potrà ascoltare il brano della pagina o il testo delle risposte multiple proposte dal programma. Passando con il mouse sui termini evidenziati in grassetto («parole calde»), apparirà una breve spiegazione di testo. Una volta letto ed eventualmente ascoltato il testo, il giocatore può avanzare nel programma cliccando sulla freccia in basso a destra del libro, mentre per visualizzare le videate precedenti basta cliccare sulla freccia in basso a sinistra. Nelle sezioni interattive, la freccia di avanzamento si attiva solo al completamento delle attività e dei giochi. Tuttavia, il programma procede spesso automaticamente. Sulla foglia in alto a sinistra vengono visualizzati i punti guadagnati dal giocatore, mentre i tre anatroccoli rappresentano le tre vite che il giocatore ha a disposizione. Ogni volta che ne perderà una, dovrà ricominciare dalla prima pagina e il punteggio accumulato verrà azzerato, mentre se le perderà tutte, uscirà dal gioco e tornerà alla videata del login. La posizione della coccinella sul filo d erba indica lo stato di avanzamento nel gioco: cliccando su di essa si accede alla schermata dell indice. Sulla colonna di destra sono elencate quattro abilità: il sogno, il nuoto, la riflessione e il coraggio. Sono le risorse che il giocatore dovrà guadagnare lungo il percorso e che gli permetteranno di arrivare alla fine della storia. Per uscire dalla storia, basta cliccare sulla foglia in alto a sinistra (pulsante Esci). Indice Cliccando sulla coccinella si accede alla videata dell indice. Qui è possibile ottenere una panoramica sullo stato di avanzamento nella storia. Cliccando su ciascun pulsante numerato si accede alla pagina corrispondente con l immagine e il brano della favola. Per tornare dalla videata del brano all indice basta cliccare sul testo o sull immagine. 9

10 Videata di una «pagina» della favola Visualizza i punti guadagnati Indica lo stato di avanzamento nel gioco Visualizza le vite a disposizione del giocatore Permette di uscire dal gioco Permette di visualizzare la videata precedente Permette di ascoltare o di riascoltare i brani Permette di visualizzare la videata successiva Visualizza le risorse guadagnate nel gioco Una volta arrivati alla fine della storia (pagina 35) compare l icona con un cigno: cliccando su di essa è possibile accedere all attestato. Cliccando sul pulsante Torna alla storia si ritorna al gioco. 10

11 Videata dell indice Permette di accedere all attestato Chiude questa videata e ritorna al gioco Permette di visualizzare la pagina corrispondente al numero del pulsante 11

12 Attestato Permette di tornare alla videata precedente (Indice) Permette di stampare l attestato Parte gestionale La parte gestionale, riservata agli insegnanti, si attiva dalla videata login premendo contemporaneamente i tasti Ctrl e o. Menu Comprende: Utenti: viene visualizzato l elenco degli utenti. Per cancellare un utente dalla lista è necessario selezionare il nome e cliccare il pulsante -. Cliccando il pulsante + appare una finestra in cui si potrà aggiungere un nuovo utente alla lista. Visualizza dati: per visualizzare i dati dell utente, selezionarlo dalla lista e poi cliccare su Visualizza dati. 12

13 Opzioni: per modificare alcune particolarità del percorso programmato, selezionare il nome dell utente e poi cliccare su Opzioni. Scheda di valutazione: è un questionario in formato word curato dagli autori del CD-ROM che ha lo scopo di raccogliere le informazioni e le valutazioni conseguenti alla sperimentazione del software sul bambino e sull educatore, con l obiettivo di valutarne l efficacia, apportare modifiche e migliorare la qualità del prodotto. Torna al gioco: cliccare sul pulsante Torna al gioco per ritornare al programma. Esci: Cliccare Esci per uscire dal programma. Guida: Cliccare su Guida per visualizzarla. Opzioni Le opzioni modificabili sono due: attiva/disattiva audio e livello facile/difficile. Le opzioni audio disattivato e livello difficile sono scelte di default dal programma. Quando si attiva l opzione audio, nel gioco compare l icona di una chiocciolina che, se cliccata, permetterà di ascoltare di volta in volta i brani delle pagine o i testi delle risposte. Se l audio non è attivato, le chioccioline non compariranno nel gioco. I livelli facile e difficile sono navigabili separatamente dallo stesso utente. 13

14 14 Visualizza dati Qui vengono registrati i dati relativi agli utenti suddivisi per livelli: facile e difficile. Cliccare su un livello selezionando la data di ultimo accesso al gioco per visualizzare i dati corrispondenti. Se nel gioco l utente, dopo aver perso le tre vite, viene rimandato alla videata login e ricomincia daccapo, i nuovi dati verranno conservati accanto ai primi, ma in una seconda colonna (seconda barra con data ultimo accesso) e, nel caso in cui il sistema dovesse rimandarlo un altra volta al login a vite esaurite, in una terza (terza barra con data ultimo accesso). Qualora l utente si trovi nella stessa condizione per la terza volta, i suoi dati verranno azzerati. I dati registrati sono i seguenti: Punteggio totale Audio attivato/disattivato Abilità acquisite (sogno, nuoto, riflessione, coraggio) Vite (da 3 a 0) Numero delle pagine e relativa data Tipo di risposta selezionata e relativo punteggio/ altre opzioni di risposta e relativo punteggio Esercizi svolti (tipologia, punti e percentuale delle risposte corrette).

15 A questo proposito si ricorda che, non essendoci una corrispondenza biunivoca tra dati statistici e «scala di valori emotiva», i punteggi accumulati hanno un valore indicativo e vanno di volta in volta contestualizzati dall insegnante a seconda dei soggetti o del tipo di gruppo con cui sta lavorando. Stampa: cliccando sul pulsante Stampa è possibile stampare l elenco dei dati visualizzati. Chiudi: per tornare al menu principale cliccare sul pulsante Chiudi. Scheda di valutazione La scheda di valutazione, un questionario in formato word curato dagli autori del CD-ROM, ha lo scopo di raccogliere le informazioni e le valutazioni conseguenti alla sperimentazione del software sul bambino e sull educatore, con l obiettivo di valutarne l efficacia, apportare modifiche e migliorare la qualità del prodotto. La scheda è composta di tre parti: una in cui si raccolgono dati generali circa le caratteristiche dei fruitori e le modalità di utilizzo del programma, una seconda in cui si chiede di rispondere a una serie di domande che seguono all utilizzo del gioco, e infine una terza, di «sperimentazione», in cui si chiede di valutare in maniera più oggettiva gli effetti del software secondo determinati criteri. 15

16 A tutti coloro che contribuiscono alla raccolta dati, compilando e inviando agli autori (per posta ordinaria o per posta elettronica) il questionario, le Edizioni Centro Studi Erickson offrono uno sconto del 20% su tutti i libri presenti in catalogo. Cliccando su Scheda di valutazione si apre il documento leggibile in formato word. In alternativa, esso è consultabile cliccando due volte su Risorse del computer, quindi cliccando con il tasto destro sull icona del CD-ROM, poi su Apri e, infine, cliccando due volte sul documento schedadivalutazione.doc. L offerta è valida fino al 31 dicembre

17 17

18 18

James Lattyak e Suzanne Dedrick Conoscere il tempo. Il giorno, la settimana, i mesi, le stagioni, gli anni. Guida

James Lattyak e Suzanne Dedrick Conoscere il tempo. Il giorno, la settimana, i mesi, le stagioni, gli anni. Guida James Lattyak e Suzanne Dedrick Conoscere il tempo Il giorno, la settimana, i mesi, le stagioni, gli anni Guida Editing Silvia Larentis Sviluppo software Adriano Costa, Christian Marchesoni Supervisione

Dettagli

FLAVIO FOGAROLO. Nuovo programma di giochi per imparare a digitare con 10 dita I FEROCI COCCODRILLI IL CRICETO HA FAME CHI PIANGE?

FLAVIO FOGAROLO. Nuovo programma di giochi per imparare a digitare con 10 dita I FEROCI COCCODRILLI IL CRICETO HA FAME CHI PIANGE? FLAVIO FOGAROLO Nuovo programma di giochi per imparare a digitare con 10 dita I FEROCI COCCODRILLI IL CRICETO HA FAME CHI PIANGE? ARRIVANO GLI ZOMBIE! IL CAVALLO VINCENTE IL NIDO DEI DRAGHI ACCHIAPPA I

Dettagli

Allenare la concentrazione 2

Allenare la concentrazione 2 Uta Stücke Allenare la concentrazione 2 Giochi e attività per la terza, quarta e quinta classe della scuola primaria Guida Progettazione e editing Serena Larentis Sviluppo software Adriano Costa Illustrazioni

Dettagli

Il programma Power Point

Il programma Power Point Il programma Power Point ICT per la terza età Le video lezioni della Fondazione Mondo Digitale Diapositiva Introduzione Power Point In questo argomento del nostro corso affrontiamo il programma Power Point.

Dettagli

PARTE. Maria Arici e Paola Maniotti. La scuola a colori. Percorsi per apprendere e insegnare l italiano L2. Guida. Erickson

PARTE. Maria Arici e Paola Maniotti. La scuola a colori. Percorsi per apprendere e insegnare l italiano L2. Guida. Erickson Maria Arici e Paola Maniotti La scuola a colori Percorsi per apprendere e insegnare l italiano L2 Guida Erickson PARTE 1a Editing Serena Larentis Impaginazione Loretta Oberosler Copertina Riccardo Beatrici

Dettagli

AREA DOCENTE - ACCESSO, REG. DI CLASSE E VOTI Indice Del Manuale

AREA DOCENTE - ACCESSO, REG. DI CLASSE E VOTI Indice Del Manuale AREA DOCENTE - ACCESSO, REG. DI CLASSE E VOTI Indice Del Manuale 1 - Come Accedere a Nuvola 2 - Home Page Area Docente 3 - Come Modificare il proprio Profilo 4 - Come Modificare la propria Password 5 -

Dettagli

INTERNET EXPLORER Breve manuale d uso

INTERNET EXPLORER Breve manuale d uso INTERNET EXPLORER Breve manuale d uso INDICE INTRODUZIONE... 3 COME IMPOSTARE LA PAGINA INIZIALE... 3 LA WORK AREA... 3 LE VOCI DI MENU... 5 IL MENU FILE... 5 IL MENU MODIFICA... 6 IL MENU VISUALIZZA...

Dettagli

Questionario Web Based per la Valutazione dello Stress Lavoro Correlato Guida Operativa e Istruzioni per l Uso

Questionario Web Based per la Valutazione dello Stress Lavoro Correlato Guida Operativa e Istruzioni per l Uso Questionario Web Based per la Valutazione dello Stress Lavoro Correlato Guida Operativa e Istruzioni per l Uso 2011 QUAERO People Management & Development Questionario Web Based per la Valutazione dello

Dettagli

On-line Corsi d Informatica sul Web

On-line Corsi d Informatica sul Web On-line Corsi d Informatica sul Web Corso base di Excel Università degli Studi della Repubblica di San Marino Capitolo 1 ELEMENTI DELLO SCHERMO DI LAVORO Aprire Microsoft Excel facendo clic su Start/Avvio

Dettagli

Manuale. Gestione biblioteca scolastica by Rosset Pier Angelo is licensed under a Creative Commons

Manuale. Gestione biblioteca scolastica by Rosset Pier Angelo is licensed under a Creative Commons Manuale Gestione biblioteca scolastica by Rosset Pier Angelo is licensed under a Creative Commons Premessa Gestione Biblioteca scolastica è un software che permette di gestire in maniera sufficientemente

Dettagli

lo 2 2-1 - PERSONALIZZARE LA FINESTRA DI WORD 2000

lo 2 2-1 - PERSONALIZZARE LA FINESTRA DI WORD 2000 Capittol lo 2 Visualizzazione 2-1 - PERSONALIZZARE LA FINESTRA DI WORD 2000 Nel primo capitolo sono state analizzate le diverse componenti della finestra di Word 2000: barra del titolo, barra dei menu,

Dettagli

L amministratore di dominio

L amministratore di dominio L amministratore di dominio Netbuilder consente ai suoi clienti di gestire autonomamente le caselle del proprio dominio nel rispetto dei vincoli contrattuali. Ciò è reso possibile dall esistenza di un

Dettagli

LABORATORIO 4 Il ruolo delle TIC per superare difficoltà motorie degli studenti

LABORATORIO 4 Il ruolo delle TIC per superare difficoltà motorie degli studenti LABORATORIO 4 Il ruolo delle TIC per superare difficoltà motorie degli studenti A cura di Antonio Caracciolo, Fabio Brusa, Serenella Besio PREMESSA La scelta delle Tecnologie di Ausilio e delle TIC nel

Dettagli

Linee Guida all uso dell ESLC Testing Tool per gli studenti (IT)

Linee Guida all uso dell ESLC Testing Tool per gli studenti (IT) Linee Guida all uso dell ESLC Testing Tool per gli studenti (IT) Indice 1 INTRODUZIONE 3 2 COME EFFETTUARE I TEST 3 2.1 Effettuare l accesso 3 2.2 Controllare l audio per il Test di ascolto 5 2.3 Svolgere

Dettagli

Word_2000 Capitolo 1 Word_2000. lo 1

Word_2000 Capitolo 1 Word_2000. lo 1 Capittol lo 1 Introduzione e Guida in linea 1-1 Introduzione Microsoft Word 2000 è un programma di trattamento testi, in inglese Word Processor, che può essere installato nel proprio computer o come singolo

Dettagli

SH.Invoice è un software pratico e completo per la gestione della fatturazione di professionisti e imprese.

SH.Invoice è un software pratico e completo per la gestione della fatturazione di professionisti e imprese. Presentazione: SH.Invoice è un software pratico e completo per la gestione della fatturazione di professionisti e imprese. Il programma si distingue per la rapidità e l elasticità del processo di gestione

Dettagli

MARCO ANTUZI MOTIVATORE DI ME STESSO

MARCO ANTUZI MOTIVATORE DI ME STESSO MARCO ANTUZI MOTIVATORE DI ME STESSO Ricostruire la Propria Identità attraverso la Determinazione e la Libertà di Scelta 2 Titolo MOTIVATORE DI ME STESSO Autore Marco Antuzi Editore Bruno Editore Sito

Dettagli

MAUALE PIATTAFORMA MOODLE

MAUALE PIATTAFORMA MOODLE MAUALE PIATTAFORMA MOODLE La piattaforma moodle ci permette di salvare e creare contenuti didattici. Dal menù principale è possibile: inviare dei messaggi agli altri docenti che utilizzano la piattaforma:

Dettagli

Microsoft PowerPoint 2003. Tutorial

Microsoft PowerPoint 2003. Tutorial Facoltà di Lettere e Filosofia Cdl in Scienze dell Educazione A.A. 2010/2011 Informatica (Laboratorio) Microsoft PowerPoint 2003 Tutorial Author Kristian Reale Rev. 2011 by Kristian Reale Liberamente distribuibile

Dettagli

Guida SH.Shop. Inserimento di un nuovo articolo:

Guida SH.Shop. Inserimento di un nuovo articolo: Guida SH.Shop Inserimento di un nuovo articolo: Dalla schermata principale del programma, fare click sul menu file, quindi scegliere Articoli (File Articoli). In alternativa, premere la combinazione di

Dettagli

PRIMO PASSO: entrare nel sito web.spaggiari.eu

PRIMO PASSO: entrare nel sito web.spaggiari.eu PRIMO PASSO: entrare nel sito web.spaggiari.eu Il registro è un SISTEMA WEB, quindi: si può operare nel registro solo con una connessione internet attiva; i dati inseriti non si salvano nella memoria del

Dettagli

Impariamo l analisi logica

Impariamo l analisi logica Anna Rita Vizzari Impariamo l analisi logica Attività per esplorare la struttura della frase e i complementi Guida Erickson Editing Nicoletta Rivelli Impaginazione Tania Osele Copertina Riccardo Beatrici

Dettagli

La catalogazione con LIBERO Modulo Catalogazione

La catalogazione con LIBERO Modulo Catalogazione CATALOGAZIONE 1. LA CATALOGAZIONE NEL FORMATO UNIMARC 2. COME LEGARE AL RECORD TERMINI DELLE LISTE DI AUTORITA 3. LA SCHERMATA GESTIONE DEL MAGAZZINO 1. LA CATALOGAZIONE NEL FORMATO UNIMARC Per catalogare

Dettagli

5-1 FILE: CREAZIONE NUOVO DOCUMENTO

5-1 FILE: CREAZIONE NUOVO DOCUMENTO Capittol lo 5 File 5-1 FILE: CREAZIONE NUOVO DOCUMENTO In Word è possibile creare documenti completamente nuovi oppure risparmiare tempo utilizzando autocomposizioni o modelli, che consentono di creare

Dettagli

Scadenziario e Rubrica

Scadenziario e Rubrica Scadenziario e Rubrica Breve panoramica Lo Scadenziario è un software creato con lo scopo di avere sempre sotto controllo i propri impegni e le proprie attività da svolgere. Quante volte ci si dimentica

Dettagli

. A primi passi con microsoft a.ccepss SommarIo: i S 1. aprire e chiudere microsoft access Start (o avvio) l i b tutti i pro- grammi

. A primi passi con microsoft a.ccepss SommarIo: i S 1. aprire e chiudere microsoft access Start (o avvio) l i b tutti i pro- grammi Capitolo Terzo Primi passi con Microsoft Access Sommario: 1. Aprire e chiudere Microsoft Access. - 2. Aprire un database esistente. - 3. La barra multifunzione di Microsoft Access 2007. - 4. Creare e salvare

Dettagli

Qualità E innovazione per la riabilitazione in studio e a distanza POTENZIAMENTO E RIABILITAZIONE ONLINE

Qualità E innovazione per la riabilitazione in studio e a distanza POTENZIAMENTO E RIABILITAZIONE ONLINE POTENZIAMENTO E RIABILITAZIONE ONLINE Il percorso ideale per la riabilitazione dei bambini con difficoltà e disturbi di apprendimento Guida pratica Qualità E innovazione per la riabilitazione in studio

Dettagli

BACHI SPAZIALI. Adatto a sviluppare le capacità di lettura e scrittura

BACHI SPAZIALI. Adatto a sviluppare le capacità di lettura e scrittura BACHI SPAZIALI Adatto a sviluppare le capacità di lettura e scrittura Collana di programmi educativi su personal computer per facilitare l'apprendimento AZIENDA USL Città di Bologna Centro regionale per

Dettagli

MOFING KIDs. 19.1- Come Avviare MoFing KIDS. Connesione WiFi: scegliere Controllo Genitori

MOFING KIDs. 19.1- Come Avviare MoFing KIDS. Connesione WiFi: scegliere Controllo Genitori MOFING KIDs 19.1- Come Avviare MoFing KIDS Connesione WiFi: scegliere Controllo Genitori ->cliccare su impostazioni ->cliccare Wifi e cliccare, a fianco di OFF, nella parte scura per accendere il Wifi

Dettagli

Il mago delle presentazioni: PowerPoint

Il mago delle presentazioni: PowerPoint Informatica 2 livello/2ªb 21-02-2006 10:46 Pagina 48 Il mago delle presentazioni: è un programma di Microsoft che ti permette di creare presentazioni multimediali per mostrare, a chi vuoi, un tuo lavoro,

Dettagli

Moodle 1.5.3+ Breve Guida per il Docente versione 1.2. A cura di Federico Barattini federicobarattini@gmail.com

Moodle 1.5.3+ Breve Guida per il Docente versione 1.2. A cura di Federico Barattini federicobarattini@gmail.com Moodle 1.5.3+ Breve Guida per il Docente versione 1.2 A cura di Federico Barattini federicobarattini@gmail.com Indice 1.0 Primo accesso in piattaforma...3 1.1 Partecipanti, Login come corsista (per vedere

Dettagli

POWERPOINT è un programma del pacchetto Office con il quale si possono facilmente creare delle presentazioni efficaci ed accattivanti.

POWERPOINT è un programma del pacchetto Office con il quale si possono facilmente creare delle presentazioni efficaci ed accattivanti. 1 POWERPOINT è un programma del pacchetto Office con il quale si possono facilmente creare delle presentazioni efficaci ed accattivanti. Le presentazioni sono composte da varie pagine chiamate diapositive

Dettagli

3.5.1.1 Aprire, preparare un documento da utilizzare come documento principale per una stampa unione.

3.5.1.1 Aprire, preparare un documento da utilizzare come documento principale per una stampa unione. Elaborazione testi 133 3.5 Stampa unione 3.5.1 Preparazione 3.5.1.1 Aprire, preparare un documento da utilizzare come documento principale per una stampa unione. Abbiamo visto, parlando della gestione

Dettagli

06Ac-Cap03.qxd 24-01-2008 17:47 Pagina 43. 3Oltre le tabelle

06Ac-Cap03.qxd 24-01-2008 17:47 Pagina 43. 3Oltre le tabelle 06Ac-Cap03.qxd 24-01-2008 17:47 Pagina 43 3Oltre le tabelle Chiave primaria Progettare le tabelle di un database Relazioni Join Creare le relazioni Modificare una relazione Eliminare una o tutte le relazioni

Dettagli

Istruzioni per installare EpiData e i files dati ad uso di NetAudit

Istruzioni per installare EpiData e i files dati ad uso di NetAudit Istruzioni per installare EpiData a cura di Pasquale Falasca e Franco Del Zotti Brevi note sull utilizzo del software EpiData per una raccolta omogenea dei dati. Si tratta di istruzioni passo-passo utili

Dettagli

Sotto trovi gli aggiornamenti al programma d indicizzazione in relazione al processo di accesso a FamilySearch e al conto LDS.

Sotto trovi gli aggiornamenti al programma d indicizzazione in relazione al processo di accesso a FamilySearch e al conto LDS. NOVITÀ DI INDEXING FAMILYSEARCH INDEXING VERSIONE 3.4 PROGRAMMA FAMILYSEARCH INDEXING NUOVE FUNZIONI CONTO FAMILY SEARCH Apprezza la convenienza di avere soltanto una registrazione per diversi siti Internet

Dettagli

Uso di base delle funzioni in Microsoft Excel

Uso di base delle funzioni in Microsoft Excel Uso di base delle funzioni in Microsoft Excel Le funzioni Una funzione è un operatore che applicato a uno o più argomenti (valori, siano essi numeri con virgola, numeri interi, stringhe di caratteri) restituisce

Dettagli

Archivio Parrocchiale

Archivio Parrocchiale BREVI INFORMAZIONI PER L UTILIZZO DEL PROGRAMMA Archivio Parrocchiale 1 INDICE PREMESSA...3 CENNI SUL PROGRAMMA...4 REQUISITI MINIMI DEL PC...5 LA FINESTRA PRINCIPALE...6 I PULSANTI DEL MENU PRINCIPALE...7

Dettagli

Divertirsi con l ortografia

Divertirsi con l ortografia Marinella Ragnoli Divertirsi con l ortografia Attività per l apprendimento di vocali, consonanti e parole Guida Editing e progettazione Silvia Larentis Sviluppo software Michele Linardi Collaborazione

Dettagli

Guida Utente Cos è aworkbook Cataloghi e sessioni Prodotti Assortimenti Risorse Presentazioni 11 Procedura d ordine

Guida Utente Cos è aworkbook Cataloghi e sessioni Prodotti Assortimenti Risorse Presentazioni 11 Procedura d ordine Guida Utente V.0 Cos è aworkbook Cataloghi e sessioni Prodotti Assortimenti 7 Risorse 0 Presentazioni Procedura d ordine Cos è aworkbook Prodotti Risorse Presentazione Assortimento aworkbook presenta al

Dettagli

LA STRUTTURA DEL SITO

LA STRUTTURA DEL SITO LA STRUTTURA DEL SITO è molto semplice: Nella parte superiore c è il logo di Radio Maria il tasto per ASCOLTARE la diretta online - il link a World Family dove troverete le Radio Maria sparse in tutto

Dettagli

Pratica 3 Creare e salvare un documento. Creare e salvare un file di testo

Pratica 3 Creare e salvare un documento. Creare e salvare un file di testo Pratica 3 Creare e salvare un documento Creare e salvare un file di testo Centro Servizi Regionale Pane e Internet Redazione a cura di Roger Ottani, Grazia Guermandi Luglio 2015 Realizzato da RTI Ismo

Dettagli

Lezione 1: Introduzione Struttura e aspetto di PowerPoint Sviluppare una presentazione. Patente Europea di Informatica ECDL Modulo 6

Lezione 1: Introduzione Struttura e aspetto di PowerPoint Sviluppare una presentazione. Patente Europea di Informatica ECDL Modulo 6 Patente Europea di Informatica ECDL Modulo 6 Lezione 1: Introduzione Struttura e aspetto di PowerPoint Sviluppare una presentazione Anno 2009/2010 Syllabus 5.0 Microsoft PowerPoint è un software progettato

Dettagli

INTERNET EXPLORER. Breve manuale d'uso

INTERNET EXPLORER. Breve manuale d'uso INTERNET EXPLORER Breve manuale d'uso INDICE INTRODUZIONE... 3 COME IMPOSTARE LA PAGINA INIZIALE...3 LA WORK AREA... 3 LE VOCI DI MENU... 5 IL MENU FILE... 5 IL MENU MODIFICA... 6 IL MENU VISUALIZZA...

Dettagli

DISCALCULIA TEST. Erickson INTELLIGENZA NUMERICA E DI CALCOLO. Test per la valutazione delle abilità e dei disturbi del calcolo

DISCALCULIA TEST. Erickson INTELLIGENZA NUMERICA E DI CALCOLO. Test per la valutazione delle abilità e dei disturbi del calcolo Daniela Lucangeli, Patrizio E. Tressoldi, Adriana Molin, Silvana Poli e Marco Zorzi DISCALCULIA TEST Test per la valutazione delle abilità e dei disturbi del calcolo INTELLIGENZA 8+ NUMERICA E DI CALCOLO

Dettagli

MODULO 3. Microsoft Excel. TEST ED ESERCIZI SU: http://www.informarsi.net/ecdl/excel/index.php

MODULO 3. Microsoft Excel. TEST ED ESERCIZI SU: http://www.informarsi.net/ecdl/excel/index.php MODULO 3 Microsoft Excel TEST ED ESERCIZI SU: http:///ecdl/excel/index.php Foglio Elettronico - SpreadSheet Un foglio elettronico (in inglese spreadsheet) è un programma applicativo usato per memorizzare

Dettagli

Manuale di KBreakout. Fela Winkelmolen Stephanie Whiting Traduzione in italiano: Federico Zenith

Manuale di KBreakout. Fela Winkelmolen Stephanie Whiting Traduzione in italiano: Federico Zenith Fela Winkelmolen Stephanie Whiting Traduzione in italiano: Federico Zenith 2 Indice 1 Introduzione 6 2 Come si gioca 7 3 Regole del gioco, strategie e suggerimenti 8 3.1 Regole............................................

Dettagli

Monitor Orientamento. Manuale Utente

Monitor Orientamento. Manuale Utente Monitor Orientamento Manuale Utente 1 Indice 1 Accesso al portale... 3 2 Trattamento dei dati personali... 4 3 Home Page... 5 4 Monitor... 5 4.1 Raggruppamento e ordinamento dati... 6 4.2 Esportazione...

Dettagli

Manuale del portale internet e del servizio FaD di Clinical Forum Sommario

Manuale del portale internet e del servizio FaD di Clinical Forum Sommario Manuale del portale internet e del servizio FaD di Clinical Forum Sommario Note su questo documento... 2 Introduzione al portale di Clinical Forum... 3 La home page: www.clinicalforum.eu... 3 La sezione

Dettagli

Un computer per amico

Un computer per amico UNITA DI APPRENDIMENTO DI INFORMATICA Un computer per amico Quello proposto è un percorso da sviluppare con in bambini di classe SECONDA nel laboratorio di informatica. Alcune delle attività possono essere

Dettagli

Le storie sociali. Francesca Vinai e Clea Terzuolo

Le storie sociali. Francesca Vinai e Clea Terzuolo Le storie sociali Francesca Vinai e Clea Terzuolo . Qual è il punto di forza delle Storie Sociali??? PENSIERO VISIVO Uso di strategie visive migliora la comprensione, lo svolgimento delle attività, ma

Dettagli

Pubblicazione di contenuti vari sul sito web www.setificio.gov.it

Pubblicazione di contenuti vari sul sito web www.setificio.gov.it Pubblicazione di contenuti vari sul sito web www.setificio.gov.it Istruzioni per i docenti-editor, che hanno la possibilità di pubblicare articoli, modificare o cancellare quelli scritti da loro, modificare

Dettagli

Guida in linea. lo 1. TIC - Tecnologie dell Informazione e della Comunicazione - Prof. Franco Tufoni - 1 -

Guida in linea. lo 1. TIC - Tecnologie dell Informazione e della Comunicazione - Prof. Franco Tufoni - 1 - 1-1 - Introduzione Microsoft Excel 2000 è una applicazione software che può essere usata come: Foglio elettronico. Database. Generatore di grafici. Capittol lo 1 Introduzione e Guida in linea Si può paragonare

Dettagli

gl i n A pp u mini-manuale operativo Compilazione dei Menù & Gestione Articoli www.touristorganizer.com

gl i n A pp u mini-manuale operativo Compilazione dei Menù & Gestione Articoli www.touristorganizer.com gl i i t n A pp u di mini-manuale operativo Compilazione dei Menù & Gestione Articoli www.touristorganizer.com COMPILAZIONE DEI MENU Tourist Organizer consente la creazione di infiniti menu per i quali

Dettagli

paragrafo. Testo Incorniciato Con bordo completo Testo Incorniciato Con bordo incompleto

paragrafo. Testo Incorniciato Con bordo completo Testo Incorniciato Con bordo incompleto Applicare bordi e sfondi ai paragrafi Word permette di creare un bordo attorno ad un intera pagina o solo attorno a paragrafi selezionati. Il testo risulta incorniciato in un rettangolo completo dei quattro

Dettagli

SICURF@D: istruzioni per l uso

SICURF@D: istruzioni per l uso : istruzioni per l uso : istruzioni per l uso Indice 1. Premessa 2 2. La registrazione 2 3. L accesso all area per utenti registrati 2 4. La consultazione dei manuali 3 5. L utilizzo degli strumenti di

Dettagli

Guida all uso di Java Diagrammi ER

Guida all uso di Java Diagrammi ER Guida all uso di Java Diagrammi ER Ver. 1.1 Alessandro Ballini 16/5/2004 Questa guida ha lo scopo di mostrare gli aspetti fondamentali dell utilizzo dell applicazione Java Diagrammi ER. Inizieremo con

Dettagli

Modulo 3 - Elaborazione Testi 3.1 Utilizzo applicazione

Modulo 3 - Elaborazione Testi 3.1 Utilizzo applicazione Università degli Studi dell Aquila Corso ECDL programma START Modulo 3 - Elaborazione Testi 3.1 Utilizzo applicazione Maria Maddalena Fornari Aprire il programma Per creare un nuovo documento oppure per

Dettagli

Guida all uso del portale www.revisoreweb.it per il software Bilancio di previsione 2012

Guida all uso del portale www.revisoreweb.it per il software Bilancio di previsione 2012 Guida all uso del portale www.revisoreweb.it per il software Bilancio di previsione 2012 Per accedere all uso del prodotto Schema di relazione dei revisori al Bilancio di previsione degli Enti Locali per

Dettagli

MODULO DOMANDE INDICE

MODULO DOMANDE INDICE INDICE INDICE... 2 IL PROGRAMMA... 3 LA VIDEATA PRINCIPALE... 4 IL MENU FILE... 7 Esportare i file... 9 LA FINESTRA DELLA RISPOSTA... 11 TUTTI I MODI PER INSERIRE IL TESTO... 11 I Collegamenti... 12 MODELLI

Dettagli

Catalogo Elettronico MAZDA. Manuale sulla Navigazione

Catalogo Elettronico MAZDA. Manuale sulla Navigazione Catalogo Elettronico MAZDA Manuale sulla Navigazione Indice Manuale Introduzione Navigazione per VIN (n di telaio) Caratteristiche prodotto Utilizzo carrello Visualizzazione Ricambi Navigazione alternativa

Dettagli

C.I.L. Comunicazione Inizio Lavori con asseverazione S.C.I.A. Segnalazione Certificata Inizio Lavori. - Manuale Progettisti -

C.I.L. Comunicazione Inizio Lavori con asseverazione S.C.I.A. Segnalazione Certificata Inizio Lavori. - Manuale Progettisti - C.I.L. Comunicazione Inizio Lavori con asseverazione S.C.I.A. Segnalazione Certificata Inizio Lavori - Manuale Progettisti - CIL e SCIA Manuale Progettisti 20 apr 2011 Pag. 1 di 26 INDICE INTRODUZIONE...

Dettagli

INTRODUZIONE A WINDOWS

INTRODUZIONE A WINDOWS INTRODUZIONE A WINDOWS Introduzione a Windows Il Desktop Desktop, icone e finestre Il desktop è una scrivania virtuale in cui si trovano: Icone: piccole immagini su cui cliccare per eseguire comandi o

Dettagli

UTILIZZO BASE DI POWERPOINT 2007

UTILIZZO BASE DI POWERPOINT 2007 1 UTILIZZO BASE DI POWERPOINT 2007 2 UTILIZZO BASE DI OFFICE POWER POINT 2007 Power Point è un programma per la realizzazione di presentazioni multimediali esso appartiene alla suite office 2007, proseguiamo

Dettagli

Corso introduttivo all utilizzo di TQ Tara

Corso introduttivo all utilizzo di TQ Tara Corso introduttivo all utilizzo di TQ Tara Le pagine che seguono introducono l utente all uso delle principali funzionalità di TQ Tara mediante un corso organizzato in otto lezioni. Ogni lezione spiega

Dettagli

federica.mazzocchi@gmail.com - 3292365399

federica.mazzocchi@gmail.com - 3292365399 SELEZIONARE PIU COSE INSIEME - Se sono tutte una dopo all altra: - clic sul primo oggetto - tenere premuto - clic sull ultimo - Se sono sparse: - tenere premuto ctrl - premere sui vari oggetti - lasciare

Dettagli

Come realizzare i disegni in Autocad partendo da un immagine

Come realizzare i disegni in Autocad partendo da un immagine Come realizzare i disegni in Autocad partendo da un immagine L obbiettivo di questo articolo, è quello di poter avere a disposizione le linee di costruzione in qualsiasi scala, senza dover fare decine

Dettagli

Capitolo 3. L applicazione Java Diagrammi ER. 3.1 La finestra iniziale, il menu e la barra pulsanti

Capitolo 3. L applicazione Java Diagrammi ER. 3.1 La finestra iniziale, il menu e la barra pulsanti Capitolo 3 L applicazione Java Diagrammi ER Dopo le fasi di analisi, progettazione ed implementazione il software è stato compilato ed ora è pronto all uso; in questo capitolo mostreremo passo passo tutta

Dettagli

Progetto: Verbalizzazione online

Progetto: Verbalizzazione online Progetto: Verbalizzazione online Guida PROVA SCRITTA CON RITIRO CONSENTITO - lato docente Indicazioni per la gestione della verbalizzazione online di una prova scritta con pubblicazione degli esiti e accettazione/rifiuto

Dettagli

INTRODUZIONE ALL INFORMATICA CORSO DI LAUREA IN BIOLOGIA A.A. 2015/2016

INTRODUZIONE ALL INFORMATICA CORSO DI LAUREA IN BIOLOGIA A.A. 2015/2016 INTRODUZIONE ALL INFORMATICA CORSO DI LAUREA IN BIOLOGIA A.A. 2015/2016 1 FUNZIONI DI UN SISTEMA OPERATIVO TESTO C - UNITÀ DI APPRENDIMENTO 2 2 ALLA SCOPERTA DI RISORSE DEL COMPUTER Cartelle utili: Desktop

Dettagli

Realizzare un film con Windows Movie Maker

Realizzare un film con Windows Movie Maker Realizzare un film con Windows Movie Maker La Teca Didattica Movie Maker è un applicazione di Windows poco sfruttata a scuola, ma molto carina e facile da usare per realizzare piccoli film con i compagni

Dettagli

Q-RAS Questionario di Rilevazione delle Abilità Sociali

Q-RAS Questionario di Rilevazione delle Abilità Sociali Q-RAS Questionario di Rilevazione delle Abilità Sociali Autore: Fabio Bocci Insegnamento di Pedagogia Speciale, Università degli Studi Roma Tre 1. Quando l insegnante parla alla classe, di solito io :

Dettagli

Progetto di Formazione in rete. La qualità della professione docente.

Progetto di Formazione in rete. La qualità della professione docente. LICEO SCIENTIFICO STATALE G. GALILEI Progetto di Formazione in rete. La qualità della professione docente. ESERCITAZIONE PER L UTILIZZO DELLA WEB-INTRANET DI COLLABORAZIONE ASINCRONA SU RETE INTERNET Ing.

Dettagli

Sessione Formativa ALI ComuniMolisani Portale Internet Comunale

Sessione Formativa ALI ComuniMolisani Portale Internet Comunale Sessione Formativa Portale Internet Comunale Per assistenza e informazioni contattare: Redazione ALIComuniMolisani c/o Provincia di Campobasso - Via Roma, 47 email: redazione@alicomunimolisani.it tel:

Dettagli

MANUALE DI GESTIONE - CATALOGO ELETTRONICO SITO WEB

MANUALE DI GESTIONE - CATALOGO ELETTRONICO SITO WEB MANUALE DI GESTIONE - CATALOGO ELETTRONICO SITO WEB Collegarsi al proprio sito web ed entrare nella pagina del catalogo elettronico. Cliccare sul pulsante in fondo alla pagina ed inserire in LOGIN NAME

Dettagli

PATENTE EUROPEA DEL COMPUTER 4.0 MODULO

PATENTE EUROPEA DEL COMPUTER 4.0 MODULO PATENTE EUROPEA DEL COMPUTER 4.0 MODULO 2 Uso del Computer e Gestione dei file ( Windows XP ) A cura di Mimmo Corrado MODULO 2 - USO DEL COMPUTER E GESTIONE DEI FILE 2 FINALITÁ Il Modulo 2, Uso del computer

Dettagli

Istituto Alberghiero De Filippi Laboratorio di informatica Corso ECDL MODULO 6 ECDL. Strumenti di presentazione Microsoft PowerPoint ECDL

Istituto Alberghiero De Filippi Laboratorio di informatica Corso ECDL MODULO 6 ECDL. Strumenti di presentazione Microsoft PowerPoint ECDL Istituto Alberghiero De Filippi Laboratorio di informatica Corso ECDL MODULO 6 ECDL Strumenti di presentazione Microsoft PowerPoint ECDL Gli strumenti di presentazione servono a creare presentazioni informatiche

Dettagli

file://c:\documents%20and%20settings\maria\documenti\istruzioni_corso_elearning\istruzioni%20corso1.htm

file://c:\documents%20and%20settings\maria\documenti\istruzioni_corso_elearning\istruzioni%20corso1.htm Pagina 1 di 17 ISTRUZIONI PER LA FRUIZIONE DEL CORSO Qui trovi le spiegazioni sull utilizzo di questa piattaforma per la fruizione del corso che hai scelto, suddivise in schermate così come ti appaiono

Dettagli

PROGETTARE UN DATABASE CON ACCESS

PROGETTARE UN DATABASE CON ACCESS PROGETTARE UN DATABASE CON ACCESS Una delle funzioni più comuni per un computer è quella di archiviare dati e documenti. Per questo motivo, fin dalla diffusione dei primi computer, i programmatori informatici

Dettagli

RASSEGNA STAMPA DEL POLESINE

RASSEGNA STAMPA DEL POLESINE RASSEGNA STAMPA DEL POLESINE Telpress T-Web Guiida rapiida Guida rapida per l uso di T-Web per la Rassegna Stampa - 1 - Cosa fare per 1. Accedere al servizio...3 2. Consultare la rassegna...3 2.1 Agire

Dettagli

Dott.ssa Michela Nelli. Dott.ssa Ilaria Giannelli. Dott. Francesco Pennasilico. Aggiornato al 03/06/2013

Dott.ssa Michela Nelli. Dott.ssa Ilaria Giannelli. Dott. Francesco Pennasilico. Aggiornato al 03/06/2013 MANUALE SIDIP - Versione per Cancelleria- Dott.ssa Michela Nelli Dott.ssa Ilaria Giannelli Dott. Francesco Pennasilico Aggiornato al 03/06/2013 1 INDICE CAPITOLO 1: Consultazione e stampa dei documenti

Dettagli

U N I O N C A F GUIDA ALLA COMPILAZIONE ONLINE DEL MODELLO 730/2016

U N I O N C A F GUIDA ALLA COMPILAZIONE ONLINE DEL MODELLO 730/2016 U N I O N C A F GUIDA ALLA COMPILAZIONE ONLINE DEL MODELLO 730/2016 PREMESSA ISCRIZIONE: ricordiamo agli utenti che la USERNAME e la PASSWORD di accesso hanno durata annuale. Per fruire del servizio di

Dettagli

TiAxoluteNighterAndWhiceStation

TiAxoluteNighterAndWhiceStation 09/09-01 PC Manuale d uso TiAxoluteNighterAndWhiceStation Software di configurazione Video Station 349320-349321 3 INDICE 1. Requisiti Hardware e Software 4 2. Installazione 4 3. Concetti fondamentali

Dettagli

On-line Corsi d Informatica sul web

On-line Corsi d Informatica sul web On-line Corsi d Informatica sul web Corso base di FrontPage Università degli Studi della Repubblica di San Marino Capitolo1 CREARE UN NUOVO SITO INTERNET Aprire Microsoft FrontPage facendo clic su Start/Avvio

Dettagli

Moodle Guida rapida per docenti

Moodle Guida rapida per docenti Moodle Guida rapida per docenti Questa vuole essere una guida rapida per semplificare la realizzazione di corsi on line tramite Moodle. Quindi descriverò solo le principali funzioni del software. Ma chi

Dettagli

HORIZON SQL MODULO AGENDA

HORIZON SQL MODULO AGENDA 1-1/11 HORIZON SQL MODULO AGENDA 1 INTRODUZIONE... 1-2 Considerazioni Generali... 1-2 Inserimento Appuntamento... 1-2 Inserimento Manuale... 1-2 Inserimento Manuale con Seleziona... 1-3 Inserimento con

Dettagli

BMSO1001. Virtual Configurator. Istruzioni d uso 02/10-01 PC

BMSO1001. Virtual Configurator. Istruzioni d uso 02/10-01 PC BMSO1001 Virtual Configurator Istruzioni d uso 02/10-01 PC 2 Virtual Configurator Istruzioni d uso Indice 1. Requisiti Hardware e Software 4 1.1 Requisiti Hardware 4 1.2 Requisiti Software 4 2. Concetti

Dettagli

Reti Informatiche: Internet e posta. elettronica. Tina Fasulo. Guida a Internet Explorer e alla posta elettronica Windows Live Mail

Reti Informatiche: Internet e posta. elettronica. Tina Fasulo. Guida a Internet Explorer e alla posta elettronica Windows Live Mail Reti Informatiche: Internet e posta elettronica Tina Fasulo 2012 Guida a Internet Explorer e alla posta elettronica Windows Live Mail 1 Parte prima: navigazione del Web Il browser è un programma che consente

Dettagli

A.S. 2013/2014. Guida alla compilazione del Registro. Elettronico. Istituto Comprensivo Leonardo da Vinci - TORINO

A.S. 2013/2014. Guida alla compilazione del Registro. Elettronico. Istituto Comprensivo Leonardo da Vinci - TORINO Guida alla compilazione del Registro Elettronico Istituto Comprensivo Leonardo da Vinci - TORINO A.S. 2013/2014 Questa breve guida contiene la descrizione sulla funzionalità del Registro Elettronico utilizzato

Dettagli

CREARE UN GIOCO CON POWERPOINT

CREARE UN GIOCO CON POWERPOINT CREARE UN GIOCO CON POWERPOINT In questo laboratorio ti spiego come realizzare un gioco più sofisticato di quelli che si utilizzano semplicemente cliccando su alcuni punti. Apri il programma PowerPoint

Dettagli

ALBO FORNITORI MEDIASET

ALBO FORNITORI MEDIASET e-procurement TMP-018_11 MEDIASET ALBO FORNITORI MEDIASET Manuale_BUYER_vOnline.doc Pagina 1 di 46 e-procurement TMP-018_11 Sommario MEDIASET... 1 ALBO FORNITORI MEDIASET... 1 INTRODUZIONE... 4 STRUTTURA

Dettagli

Guida all uso del software e delle schede operative

Guida all uso del software e delle schede operative 4 Guida all uso del software e delle schede operative Avvio e struttura del software Dopo aver installato il software sul pc, viene visualizzata la videata del menu principale con le icone di accesso alle

Dettagli

IMPOSTARE UNA MASCHERA CHE SI APRE AUTOMATICAMENTE

IMPOSTARE UNA MASCHERA CHE SI APRE AUTOMATICAMENTE IMPOSTARE UNA MASCHERA CHE SI APRE AUTOMATICAMENTE Access permette di specificare una maschera che deve essere visualizzata automaticamente all'apertura di un file. Vediamo come creare una maschera di

Dettagli

La Top Ten dei suggerimenti per la progettazione Web

La Top Ten dei suggerimenti per la progettazione Web In questo capitolo Impostare l obiettivo Mantenere le pagine libere e pulite Non travolgere i visitatori con i colori Usare meno di quattro tipi di carattere Essere coerenti Semplificare Essere rapidi

Dettagli

Gestire le PEC MANUALE OPERATIVO. Versione 1

Gestire le PEC MANUALE OPERATIVO. Versione 1 Gestire le PEC MANUALE OPERATIVO Versione 1 Marzo 2014 1 INDICE GENERALE 1.0 Panoramica della sequenza dei lavori... 3 2.0 Spiegazione dei pulsanti operativi della pagina iniziale (cruscotto)... 8 3.0

Dettagli

EasyPrint v4.7. Impaginatore Album. Manuale Utente

EasyPrint v4.7. Impaginatore Album. Manuale Utente EasyPrint v4.7 Impaginatore Album Manuale Utente Lo strumento di impaginazione album consiste in una nuova funzione del software da banco EasyPrint 4 che permette di organizzare le immagini in maniera

Dettagli

APPRENDIMENTO COOPERATIVO E METODO DELLA RICERCA DI GRUPPO. 5.1. La ricerca di gruppo

APPRENDIMENTO COOPERATIVO E METODO DELLA RICERCA DI GRUPPO. 5.1. La ricerca di gruppo APPRENDIMENTO COOPERATIVO E METODO DELLA RICERCA DI GRUPPO. 5.1. La ricerca di gruppo La ricerca di gruppo è un metodo attraverso il quale gli studenti collaborano tra di loro a piccoli gruppi per esaminare

Dettagli

GUIDA UTENTE MONEY TRANSFER MANAGER

GUIDA UTENTE MONEY TRANSFER MANAGER GUIDA UTENTE MONEY TRANSFER MANAGER (vers. 1.0.2) GUIDA UTENTE MONEY TRANSFER MANAGER (vers. 1.0.2)... 1 Installazione... 2 Prima esecuzione... 5 Login... 7 Funzionalità... 8 Anagrafica... 9 Registrazione

Dettagli

Foglio Elettronico. Creare un nuovo foglio elettronico Menu File Nuovo 1 clic su Cartella di lavoro vuota nel riquadro attività

Foglio Elettronico. Creare un nuovo foglio elettronico Menu File Nuovo 1 clic su Cartella di lavoro vuota nel riquadro attività Foglio Elettronico Avviare il Programma Menu Start Tutti i programmi Microsoft Excel Pulsanti 2 clic sull icona presente sul Desktop Chiudere il Programma Menu File Esci Pulsanti Tasto dx 1 clic sul pulsante

Dettagli

Figura 54. Visualizza anteprima nel browser

Figura 54. Visualizza anteprima nel browser Per vedere come apparirà il nostro lavoro sul browser, è possibile visualizzarne l anteprima facendo clic sulla scheda Anteprima accanto alla scheda HTML, in basso al foglio. Se la scheda Anteprima non

Dettagli